Bambole novembre 2017
Ferdy

[UC-Files] Contest di Disegno

74 messaggi in questa discussione

Inviato (modificato)

TITOLO: UC-10 Kindness Joy

Spoiler

5a04abff308a4_ucJoy.thumb.jpg.ff978e8056ec11e2f0125b889b8fd75c.jpg

 

CATEGORIA: Disegno digitale

 

DETTAGLI SUL LAVORO: Joy è un'ultracreatura di 0.5 m e di 3.5 kg. Per la creazione mi sono ispirato al desing dell'infermiera Joy della serie animata, il corpo di Joy ricorda appunto il vestiario delle celeberrime infermiere mentre quelli che sembrano i capelli dell'ultracreatura sono ispirati alla capigliatura delle infermiere. La decorazione presente sul petto di Joy si ispira alle decorazioni in giallo presenti sulla curaball, strumento al quale Joy è strettamente collegato. Joy è un Pokemon dai grandi poteri curativi, la sua espressione calma serve a tranquillizzare i propri pazienti durante le medicazioni. Quelli che possono sembrare i capelli di Joy in realtà sono due parti molto importanti del suo corpo e fondamentali per la cura del suo paziente.

I 4 "ciuffi" sono in realtà contenitori di liquidi e sostanze speciali che non sono mai state identificate precisamente, studiando queste sostanze gli scienziati del mondo pokemon sono riusciti a creare la gran parte dei rimedi conosciuti oggi. Le sostanze curative vengono elaborate in tutto il corpo di Joy e trasformate in una energia curativa simile a quella emanata durante la mossa: Lucelunare. Il corpo di Joy trabocca di questa energia la quale viene rilasciata attraverso quelle due gradi "code" circolari, in mezzo alle quali vengono create e sferrate le mosse dell'ultracreatura e in mezzo le quali avvengono le sue cure. Attraverso la decorazione che ha sul petto, e attraverso la croce ha sulla fronte, si può vedere l'energia dentro il corpo di Joy in perenne lavorazione. La croce sulla fronte si illumina di una luce molto forte durante le cure per segnalare la medicazione in corso, qualsiasi Pokemon; umano e ultracreatura blocca qualsiasi intenzione ostile verso Joy, o il suo paziente,  in segno di rispetto e correttezza. La perenne lavorazione dell'energia nel corpo del mostriciattolo tascabile è un riferimento anche al lavoro del medico e delle infermiere, un lavoro che non concede un secondo di pausa. L'espressione di Joy rappresenta l'espressione dei medici e delle infermiere davanti a un paziente, rappresenta armonia e dedizione per il proprio lavoro.

Il carattere di Joy è amichevole e tranquillo, ma diventa frettoloso quando c'è un qualsiasi essere vivente che necessita di cure.

l'ultracreatura rientra nella categoria "leggendario" anche se sarebbe meglio definirla come rara, definizione comprensibile solo dopo la lettura della sua storia.

 

La creazione del Tipo folletto avvenne in seguito al folle piano di AZ, ma nonostante Joy venga da un altro mondo e che quindi non sia stato colpito dalle radiazioni della macchina di AZ vanta lo stesso il tipo folletto.

 

BREVE DESCRIZIONE: Ultracreatura rara e molto socievole, si precipita su qualsiasi essere bisognoso di cure pronto ad aiutarlo, si narra che fu lui a creare i revitalizzanti e i primi rimedi.

 

STORIA L'ultramondo di UC kindness era colmo di luce, di energia curativa e di ultra energia, anche di più rispetto a gli altri ultramondi. Gli esemplari di Joy erano pacifici e avevano la capacità, a costo di un gran dispendio di ultra energia, di andare a visitare gli ultramondi vicini per controllare se qualsiasi ultracreatura avesse bisogno di cure. Un giorno l'ultramondo dei Joy venne attaccato da Necrozma, affamato di ultraenergia e luce, ridusse il loro habitat in una landa desolata e oscura con la conseguente morte della gran parte dei Joy. Alcuni esemplari riuscirono a sopravvivere e a scappare per poi rifugiarsi nel nostro mondo, in un epoca poco successiva alla fine della grande guerra Pokemon. Nonostante gli esemplari di Joy fossero stanchi dal "ultraviaggio" provarono a curare la gran parte dei pokemon e degli umani in difficoltà, durante queste cure un Joy attrasse l'attenzione di una ragazza, la quale fu colpita dal gesto del pokemon. La ragazza, ispirata, decise di collaborare con Joy per poi instaurare un rapporto di vera e propria amicizia. Dopo poco tempo passato insieme, Joy inizio ad avvicinarsi alla morte causata dalla mancanza di ultraenergia. Nei suoi ultimi istanti di vita Joy irradiò un'intera montagna con la sua energia curativa e donò le sostanze misteriose, presenti nel suo corpo, alla sua amica, le rocce di quella montagna furono fonte inesauribile di energia curativa e furono inserite nelle iconiche macchine presenti in ogni centro pokemon, mentre le sostanze misteriose vennero studiate per creare i rimedi conosciuti tutt'ora e anche le curaball, con design simile a quello del petto di Joy. Il suono che emettono le macchine del centro pokemon è molto simile al verso di Joy, ciò è stato fatto per onorare il pokemon. La amica di Joy, seppur intristita per la morte del amico, capì di dover diventare un infermiera e per onorare l'ultracreatura decise di portare una capigliatura e un vestiario che ricordassero il suo aspetto (Così come Josuke decise di portare una determinata capigliatura per ammirazione verso l'uomo che lo salvò in infanzia). Qualsiasi infermiera che decise intraprendere lo stesso lavoro fu ispirata al tal punto da prendere la stessa decisione, ecco spiegato il perché le infermiere sono tutte uguali nell'aspetto.

Grazie al sacrificio di una delle poche ultracreature pacifiche, migliaia di infermiere furono ispirate dalla sua storia e presero il nome di "infermiera Joy".

 

Si ipotizza che anche gli altri esemplari di Joy morirono di lì a poco e che anche loro, prima della morte, abbiano irradiato il mondo di energia curativa.

 

ABILITA': Spargicura: qualsiasi cura che riceve Joy la riceve dimezzata anche il suo compagno 

                                     esempio: Se Joy viene curata di 50 ps il compagno ne riceve 25. 

 

                                  Ideale sarebbe abbinare questa abilità con un Joy in possesso di avanzi. 

 

        abilità nascosta : alternacura

 

MOVESET: Joy ha la possibilità di imparare qualsiasi mossa curativa, tranne quelle che comportano il rubare PS al avversario

 

mossa peculiare: cura le proprie alterazioni di stato e quelle del compagno, funzionante anche durante il sonno, mossa di tipo Psico ( non mi viene in mente un nome)

Psichico 

Agodifesa

Lucelunare o Desiderio

 

STATISTICHE: Velocità 100

                         Attacco 30

                         Attacco speciale 90

                        PS 140

                        Difesa 90

                        Difesa speciale 90

                         Elusione        30

 

 

Modificato da Sig.Jimbo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

TITOLO: Destructur, UC09 Aries

DISEGNO: 

Spoiler

DQ9HHfz.jpg

 

CATEGORIA: disegno digitale

DETTAGLI DI LAVORO: per questa UC ho unito il concept di una testa d'ariete alla biga romana. E' alta 5 metri e pesa quasi una tonnellata. Il principio della sua struttura ricorda un "ercolino sempre in piedi".

BREVE DESCRIZIONE: la sua indole competitiva lo spinge a scontrarsi con gli esemplari della sua stessa specie per conquistare la supremazia delle arene in cui vivono. Molteplici arene formano il loro Ultramondo e sono protette da una sorta di cupola in vetro molto spesso, che serve a impedire l'involontaria invasione reciproca del territorio durante i combattimenti. Per ogni arena riescono a coesistere due o tre Destructur, al massimo.

Seppur raramente, non sono mancati scontri tra i Destructur talmente aggressivi da lacerare le pareti dell'Ultramondo, sconfinando in quello delle UC Structura che, a causa di ciò, hanno rischiato di estinguersi in passato. Da allora, queste due Ultracreature sono nemici naturali.
Dalla scoperta della sua esistenza, non è ancora chiaro se la parte senziente del suo corpo risieda nella testa d'ariete o nella grande sfera che costituisce la base della sua struttura.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Titolo del disegno: Shellophone, UC Orchestra

Disegno

Spoiler

NjtI2bN.jpg


Categoria: disegno digitale

Dettagli di lavoro: L'idea di partenza è stata quella di creare un pokémon sonoro/musicale visto che in fin dei conti il suono è una sorta di "sottotipo" dell'universo pokémon non sufficientemente esplorato, imho.
Per la sua forma ho scelto di mischiare un'ispirazione naturale con una artificiale, un po' come Celesteela (che poi avrebbe pure una terza ispirazione mitologica, ma vabbè, quel pokémon è un capolavoro di design).
Le ispirazioni sostanzialmente sono: l'architettura della Sydney Opera House, un organo a canne e delle casse acustiche, che richiamano il tema musicale, e un mollusco a conchiglia come il nautilus, da cui il tipo acqua. Ricorda pure una cornamusa anche se non era proprio l'intenzione iniziale, ma insomma, si rimane sul tema.
Ho azzardato inoltre una forma lateralmente asimmetrica, per contribuire al feeling di stranezza tipico del design delle UC. 
È vero che la maggior parte delle UC non possiede un "volto" vero e proprio, per dargli un aspetto più alieno e distinguerle dagli altri pokémon, ma non sono un amante dell'inespressività, mi sono quindi ispirato alla bocca di Celesteela e agli occhi di Pheromosa e del più recente UC Viscosus, disegnandogli degli occhi luminescenti e dalla forma squadrata e inconsueta. Quando sono chiusi richiamano delle note musicali. 

Breve descrizione:
Nome: Shellophone, Pokémon Concerto 

Tipo: Acqua/Acciaio (ho scelto questa combinazione anche perché molto rara, ma credo che funzionerebbe bene anche come mono Acciaio o Acciaio/Volante)
Altezza: 2.1 m - 6'11"
Peso: 42.0 kg - 92.6 lbs.

Grazie alla dinamicità delle sue forme, riesce a "nuotare" in qualunque fluido, persino l'aria. 
Assorbe i fluidi frontalmente e li espelle attraverso dei propulsori tubulari con un'intensità variabile e una grandissima precisione negli spostamenti, emettendo un suono intensissimo e cristallino. Il mondo abitato da queste Ultracreature non è altro che un'infinita distesa di acqua salata, dove non è presente alcuna atmosfera: i suoni prodotti dai suoi movimenti sono perciò un effetto collaterale, udibili solo in mondi come il nostro. (Una possibile proposta narrativa è che il pokémon sia completamente sordo, alla Beethoven, in quanto proveniente da un mondo senza suoni. Sarebbe carino in quel caso dargli Antisuono come abilità, ma le UC hanno Ultraboost di base, quindi niente.)
Descrizioni Pokédex:
1) È una delle Ultracreature. Muovendosi genera suoni armoniosi mai uditi prima, molto apprezzati dai pokémon abili nel canto.
2) Un'Ultracreatura arrivata da un mondo acquatico. Quando si sposta velocemente produce un frastuono udibile a chilometri di distanza.


cmq grazie per il contest, era da un po' che non disegnavo un fakemon e mi sono divertito assai!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Titolo del disegno:  Heartbeast, UC 90 Pulsatio
                                   Pokèmon Organismo
                                   Tipo: Psico/Veleno;
                                   Altezza: 16 m
                                   Peso: 200 kg
                                   Abilità: Ultraboost;

Disegno: https://i.imgur.com/sIMekFf

 

Categoria a cui si partecipa: Digitale;

 

Dettagli di lavoro: Il nome Heartbeast deriva dalla semplice fusione delle parole inglesi Heartbeat (Battito cardiaco) e Beast (Bestia). Pulsatio in latino significa "Battito del cuore". Le ispirazioni alla base di questa UC sono molte. L'idea principale era di creare una storia alle spalle di Paver. Si basa sul sistema cardiovascolare, nello specifico la sua fisionomia è il richiamo al poligono di Willis, un insieme di vasi sanguigni situati sotto la scatola cranica (ecco il perchè del motivo rosa sul corpo, per rimandare al concetto di cervello). I lunghi "fili" che escono dal suo corpo sono ispirati sia al DNA, per via del loro intreccio, sia alle vene, per via della colorazione. La bolla e la maggior parte della coda ricordano un'incubatrice (ricordano anche le strutture viste in DragonBall, dove i guerrieri venivano immersi in dei liquidi per recuperare le forze), infine la forma della testa, che compie una U rovesciata, è ispirata all'Aorta, l'arteria più importante del corpo umano. I "micro-esseri" presenti nell'artwork sono ispirati agli anticorpi. Il numero "90" della UC è preso dal numero di battiti cardiaci al minuto di un uomo adulto. La combinazione di tipi è dovuta alle grandi capacità mentali del Pokèmon (Quindi Psico) e per via dei liquidi contenuti nel suo corpo (Veleno), anche se sono "veleni benevoli".

 

Descrizione: L'esistenza di questa Ultra Creatura è recente, più precisamente al ritrovamento, nella Caverna Climax (dopo la cattura dell'UC Guzzlord), di un diario dell'esimio Dottor Paver, rinvenuto senza copertina, ma facilmente riconducibile a lui dalle informazioni riportate in esso. Di seguito sono riportate le informazioni ricavate da questo importante documento:

 

DIARIO DEL DOTTOR PAVER

Spoiler

"Giorno x Mese x"
"Le ricerche stanno dando i loro frutti. Grazie agli anni di studio e alla pazienza dei miei colleghi, siamo riusciti a scoprire l'esistenza di altri mondi simili al nostro, che abbiamo definito "Ultramondi". Preleviamo piccole cariche di energia dall'essere chiamato Cosmog, tramite le quali riusciamo ad aprire piccole "porte" non attraversabili sugli altri universi, ma grandi abbastanza per permetterci di osservare cosa succede al di la del varco. Tra qualche mese saremo in grado di attraversare questi "fori" in modo da esplorare mete sconosciute"


"Giorno x Mese x"
"Domani è il grande giorno. Cosmog si è abituato ai prelievi di energia (all'inizio dopo un prelievo diventava stanco e debole, quindi abbiamo deciso di non usare troppo il suo potere in modo da salvaguardarlo), dunque siamo ormai pronti all'apertura del Primo Ultravarco, termine nuovo di zecca coniato per l'occasione. Sarà anche la prima volta che la mia piccola Lilia verrà a farmi visita nel luogo dove lavoriamo, ha insistito così tanto...per fortuna non ho nulla da temere, Samina sarà con lei e in caso di pericolo è in buone mani."

 

"Giorno x Mese x"
"Sono distrutto. Tutto il lavoro di questi anni si è rivelato essere una catastrofe. L'incidente di ieri non dovrà accadere mai più. Il portale sull'ultramondo era stabile, sembrava tutto andare per il verso giusto, ma non ci saremmo mai immaginati che quella creatura ignota sarebbe saltata fuori da esso per attaccarci. Sono stati momenti terribili, l'essere stava per attaccare mia figlia, ma per miracolo mia moglie è riuscita a fiondarsi su di lei e a proteggerla parando il colpo sferrato da quelli che ora a mente lucida posso definire come tentacoli. Fortunatamente a parte lo shock, anche Samina sta bene e non riporta ferite gravi. Dopo un pò, siamo riusciti a rispedire indietro la minaccia, ma ho deciso di chiudere il progetto, non possiamo rischiare oltre."


"Giorno x Mese x"
"Nonostante sia passato ormai un mese, non riesco a dimenticare gli eventi di quel giorno. Tutto è tranquillo, senza ricerche ho il tempo di passare più tempo con i miei figli e mia moglie, ma...riguardo quest'ultima, ho un brutto presentimento. Da molto giorni è strana, sembra un'altra persona, schietta, ironica, alle volte anche "cattiva"...non vedo quasi più in lei quella donna dal cuore d'oro della quale mi innamorai anni fa. Se continua così, dovrò indagare."


"Giorno x Mese x"
"I miei sospetti erano fondati. Dopo aver prelevato di nascosto un campione del sangue di Samina, ho scoperto la terribile verità: uno strano veleno è presente (ancora in quantità modeste) all'interno di esso, non è difficile capire che appartenga all'essere uscito da quel dannato Ultravarco. Mi sento un uomo fallito per aver provocato tutto questo, ma non è il momento adatto per autocommiserarsi, devo trovare una soluzione ad ogni costo."


"Giorno x Mese x"
"Ho riaperto il laboratorio all'insaputa della mia famiglia alla ricerca di un vaccino o medicina, ho pensato che per risolvere un problema dell'altro mondo, serva una soluzione dell'altro mondo. Ho estratto il veleno dai campioni di sangue, di conseguenza, lo campiono in piccole quantità (in modo che non possa nuocere) e lo lancio tramite fiale nei varchi che periodicamente apro, osservando il comportamento delle creature che abitano ogni singolo mondo, nella speranza di trovarne una che riesca in qualche modo ad eliminarlo. Questo e altro per la mia famiglia."


"Giorno x Mese x"
"L'Ho trovato! Finalmente l'ho trovato! I miei esperimenti alla fine hanno prodotto qualcosa di buono! Ho scovato un'ultramondo abitato dalla creatura adatta. Dopo aver lanciato il veleno nel varco, un piccolo essere rotondo si è avvicinato ad esso e spruzzando uno strano liquido verde col quale ha completamente dissolto il veleno, lasciando intatta la fialetta distrutta. Il varco è stabile, preparo in fretta l'attrezzatura per attraversarlo e raccogliere in una speciale boccetta quel liquido miracoloso."


"Giorno x Mese x"
"Il varco è aperto. Cosmog sembra aver compreso la situazione, lo riconosco dal suo sguardo sicuro e determinato ogni volta che mi osserva. Lilia ci è molto affezionata, mi riterrei responsabile se dovesse accadergli qualcosa, ma in questo momento sembra sapere il fatto suo. Questione di pochi minuti, entro nel portale, lancio il veleno a terra e nel momento in cui la creatura rilascerà il liquido, lo raccoglierò al volo e tornerò indietro. Niente potrà fermarmi."


"Giorno x Mese x"
"Questa volta è finita. Sto scrivendo queste parole dall'interno dell'Ultravarco perchè...per l'ennesima volta i miei calcoli era sbagliati. Per farla breve, una volta messo piede in questo mondo, non uno, ma centinaia di esseri mi hanno circondato e portato via dal varco. Ormai siamo in viaggio da parecchi minuti, Cosmog non avrà retto lo sforzo nell'attendermi e il portale si sarà chiuso. Questi "cosi" hanno creato una bolla di contenimento e non so dove o da chi mi stiano portando...so solo che il dolore di aver perso la mia famiglia e di averla lasciata nei guai mi attanaglia, sono un uomo distrutto. La scienza non mi aiuterà ora."


"Giorno x Mese x" 
"E' passata ormai qualche ora (credo) dal mio ingresso qui. Ho scoperto che quelli che credevo essere gli abitanti di questo mondo, in realtà erano solo una sorta di "sorveglianza" ad esso, una specie di anticorpi. Mi hanno portato al cospetto di una creatura maestosa, mai vista prima, dall'aspetto regale e saggio allo stesso tempo. Pensavo di essere spacciato, ma fortuna vuole che questa Ultra Creatura abbia un'intelligenza sovraumana e che sia capace di comunicare mentalmente con me, è strabiliante. Le ho spiegato la situazione, dice di aver capito ma di non fidarsi completamente di me, mi ha concesso del tempo per guadagnarmi la sua fiducia...in cambio, mi darà la possibilità di prelevare quel liquido dal suo corpo. Ma non so come tornare indietro nel mio mondo."


"Giorno x Mese x"
"Il tempo passa, inizio a sentire dei vuoti di memoria, ma nulla di importante, sarà lo stress del momento che sto passando. Sto progressivamente guadagnando la fiducia di Heartbeast (ha detto di chiamarsi così), vuole sapere del nostro mondo, di ciò che abbiamo fatto e di come viviamo...ogni volta che parliamo sembra sempre più in sintonia con me, e anche io con "lui", non è malvagio, è solo curioso, dice di non essere interessato alla conquista di altri universi, vuole solo proteggere il suo...siamo molto simili. Possiede una specie di "Forma Riposo"; tramite le lunghe protuberanze sulla schiena che collega su due pilastri appositi, inietta il liquido verde per tutto il mondo; in questo modo "nutre" il terreno e tutto ciò che è su di esso, infatti è da giorni che non mangio e bevo, ma sto benissimo. Sto solo sperando che tutto questo possa davvero servire a qualcosa."


"Giorno x Mese x"
"Gioia e gaudio, il giorno è arrivato! Heartbeast ha deciso che sono un uomo di buon cuore e quindi mi donerà la medicina per...per? Giusto, mia moglie. I vuoti di memoria si fanno sempre più pesanti, ma ormai ci siamo! Oltretutto, questo essere sembra davvero potente, e questo è riconfermato dal fatto che egli è in grado di creare dei varchi come quelli del mio laboratorio, non in luoghi precisi, ma analizzando il mio corpo sarà in grado di farmi tornare ad Alola. Non ricordo quasi nulla del mio passato, molti ricordi sono stati rimossi...ma una cosa la ricordo: IO SONO PAVER, E SALVERO' LA MIA FAMIGLIA!"

 

Qui finiscono le pagine di diario, lasciando nel mistero il perchè sia stato ritrovato in quel luogo e dove sia finito Paver, ma la storia continua. 
Preparatosi per tornare ad Alola, la creatura definita UC Pulsatio, aprì il varco nel cielo della regione. L'ultraenergia scaturita da esso attirò l'attenzione di Guzzlord, ultracreatura già presente nelle isole ma dormiente, che si ridestò dal sonno per assorbire l'energia recepita. Si fiondò nel luogo dell'evento, colpendo Paver appena uscito dallo squarcio scaraventandolo su una piccola isola dell'arcipelago; il diario rimase incastrato in uno degli spunzoni dell'UC che dopo essersi saziata parzialmente tornò al suo lungo sonno. La copertina si strappò, rimanendo al proprietario. Paver con l'impatto perse completamente la memoria, una volta sveglio si ritrovò da solo, su un'isola senza vita, con il terreno arido incapace  di far nascere germogli, con una fiala in mano contenente uno liquido verde, e un foglio con su scritto "Paver"(La copertina del diario). Rovesciò per errore la boccetta e il liquido ridiede vita al terreno rendendolo vigoroso e coltivabile. Fu la nascita del Pokèresort e della nuova vita del dottore.

 

Allego un'artwork alla storia per ricollegarmi alla vecchia teoria della UC abbinata ad un personaggio, questa, ovviamente, è abbinata a Paver per via della figura "protettiva" della famiglia, e anche per un riassunto generale.

 

https://i.imgur.com/cwt7Tx6

 

DESCRIZIONE DELL'IMMAGINE PER PUNTI

1) Vista frontale dell'ultracreatura;
2) Parte entrale del corpo. Un organo a forma di cuore sovrasta ed è diviso in due emisferi: Il rosso comanda le funzioni vitali dell'UC e degli anticorpi, il blu viene utilizzato in battaglia;
3) Due lunghi filamenti partono dal corpo e formano una stilizzazione del DNA;
4) Processo di creazione degli anticorpi: essi vengono espulsi dalle "braccia" come uova, successivamente appena a contatto con l'ambiente esterno assumono la loro forma normale;
5) Anticorpo;
6) Funzione degli anticorpi: essi sputano un liquido verdastro capace di eliminare qualunque batterio che minacci l'ultramondo;
7) Rappresentazione della modalità riposo della creatura, nella quale inietta nel terreno direttamente il liquido speciale con il quale nutre la terra ed eventuali esseri viventi.

 

CARATTERISTICHE IN BATTAGLIA

PS: 103
ATT: 97
DIF: 121
ATT SP: 97
DIF SP: 121
VEL: 31
TOT: 570 (come tutte le UC)

MOSSA PECULIARE: STETOSCOPPIO (perdonatemi ma dovevo fare il gioco di parole.) TIPO: Psico POT: 80 PREC: 100 EFFETTO: Cura il bersaglio da qualsiasi alterazione di stato; se il bersaglio è un alleato, la potenza della mossa è 10.

 

Scusate se mi sono dilungato un pò troppo, ma il concorso mi ha ispirato parecchio e questo è il risultato! Spero possa piacervi e grazie per l'opportunità!
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

--Nome: Nixhite - UC 17 INJECTION
--Categoria: Disegno digitale
--Breve descrizione: Recentemente scoperti,i nixhite, sono ultra creature pericolose e intelligenti. Dalla struttura fisica debole, preferiscono fluttuare e finire il nemico il più velocemente possibile,di solito con un solo colpo. La membrana posta sulla sua testa è traslucida ed emana varie combinazioni di colore. i Nixhite usano questa loro peculiarità per attirare ed ipnotizzare le loro prede. Quando vicine le combinazioni e l'intensità dei colori si fanno più vivaci e veloci, e ,mentre sotto uno stato di catalessi , colpiscono l'ignara vittima con i suoi pungiglioni, iniettando una neurotossina paralizzante.
 Anche gli spuntoni sul suo corpo sono altamente velenosi. Talvolta i Nixhite si fingono inermi, fluttuando a penzoloni ,per poi colpire a sorpresa con le braccia estensibili. Non è ancora conosciuta la massima espansione degli arti.
La membrana sugli arti invece si muove ondulando: si muove più freneticamente durante l'attacco, ma è completamente immobile se allertata.
I Nixhite sembrano essere intelligenti visto il loro modo di cacciare e fuggire dal pericolo. Se avvicinano una creatura per la prima volta tentano subito di sopraffarla per poi fuggire in caso di fallimento. Quando stanchi o indeboliti non riescono più a fluttuare: camminano sulle gambe, troppo deboli per sostenere il peso del corpo,finendo quindi per assumere movenze goffe. Lo si è visto anche cadere in questo stato.

tipo: Veleno / Psico         
altezza: 1,30 m
peso: 55 kg
Descrizione pokedex: 
ultrasole-  "Ultra creatura veloce e subdola. ipnotizza i nemici con la membrana posta sulla testa e poi li finisce senza pietà col suo pungiglione. "

ultraluna-  " gli arti sono estensibili e viscosi. Quando è sicuro del colpo di grazia si avvicina e disorienta il nemico con la membrana posta sulla sua testa, poi lo finisce col suo pungiglione"

--Dettagli di lavoro:

Per la creazione della mia ultra-creatura mi sono ispirato alla figura del pesce diavolo, che una volta essiccato e lavorato assume un'inquietante aspetto umanoide,simile a un diavolo (o a un'angelo).
Il suo modo di muoversi e fluttuare,quasi non avesse peso,ma soprattutto il suo modo di muoversi sulle gambe me lo ha fatto immaginare come una marionetta, con movimenti sgraziati ma senzienti. Il volto completamente inespressivo ha rafforzato questa mia visione d'insieme.
Nel muoversi lo immagino come una busta di plastica mossa dal vento, ma più pericolosa :XD:
La membrana che caratterizza il pokemon è stata ispirata dalle sequenze di luci e colori che possono causare " convulsioni" nei soggetti che soffrono di epilessia,e mi piaceva molto l'idea che un pokemon usasse questa capacità molto affine ai pokemon psichici per "avvelenare" in qualche modo la mente del nemico prima di colpirlo con delle neurotossine.
Infine la maggior parte del suo aspetto e volto è ispirato a varie tipologie di creature aliene, che condividono con Nexhite quel senso di mistero e "alienato" che spaventa ( so cosa stai pensando,no, quelli non sono gli occhi di Nexhite :P)
Il nome deriva da neuro+ una combinazione di Saxitossina ( una neurotossina che tra i sintomi presenta l'incapacità di rimanere in piedi lol ) e tend (tendere).
E' stato molto divertente partecipare,spero vi piaccia il mio lavoro.
Per altre info e curiosità leggete pure le info di seguito.

I1hYA16.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Categoria: Disegno Manuale

 

Orachnit (oro+arachnid+knit) ---- UC: GLOMUS

 

Breve descrizione: UC GLOMUS è stato rinvenuto in un mondo pieno zeppo di oggetti dorati di vario genere, e questo ha spinto i più avidi a cercare di impossessarsene. Tuttavia è estremamente geloso e possessivo, e gli sfortunati razziatori hanno fatto una pessima fine. La struttura mobile delle varie parti del suo corpo gli permette movimenti agili e decisi, utili per attaccare con precisione.

L'organo a forma di ruota è fondamentale per la sua sopravvivenza, visto che grazie a questo si produce la tela a questa Ultracreatura tanto preziosa. Inoltre viene usato per tendere trappole e per lo spostamento, visto che lui riesce a muoversi in equilibrio su di essa.

Possiede una mossa peculiare, Tocco d'oro, che rende chi viene colpito di tipo Acciaio. Ha una pessima Velocità, ma Difese molto alte e Attacco discreto; Ha accesso a mosse utili quali Ragnatela, Rapigiro. Rete Vischiosa, e mosse d'attacco inusuali quali Ingracolpo e Rulloduro.

 

Dettagli di lavoro: Oracnhit ha svariate ispirazioni: innanzitutto l'anatomia base ricorda un ragno, sebbene sia piuttosto meccanico e con dei dettagli vagamente steampunk. Tuttavia è anche ispirato ad un arcolaio, e i due elementi si fondono bene in quanto entrambi "tessono" qualcosa. Gli arti principali hanno una forma che ricorda un ago da cucito con tanto di asola. Il tipo coleottero è dovuto sia alla natura dell'animale (ragno-->coleottero), mentre l'acciaio è dovuto sia dall'aspetto meccanico che, siccome la tela che viene prodotta è estremamente resistente (quella prodotta dai ragni veri è più resistente dell'acciaio), al fatto che sia dorata per richiamare il mito di Tremotino e la sua caratteristica di tessere i fili d'oro. Inoltre, così come il folletto, anche questa Ultracreatura è alquanto ingannevole. Il gomitolo al centro dell'organo a forma di ruota può essere disfatto a proprio piacimento e attraverso un sistema di leve realizzato con le zampe può imprimere una grande forza al singolo filo, se necessario.

 

Spero piaccia :D

 

Senza titolo-1.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Titolo: UC 10 Levitazìo | Etehsos

Disegno:

Spoiler

iGXbugD.jpg

 

Categoria: Digitale

Descrizione:

Tipo: Psico-Acciaio                            Altezza: 15 cm (senza massi)/ 35 cm o più (con massi, dipende dalla dimensione di essi)

Abilità:Tempracciaio                           Peso: 200 kg

Descrizione Pokedex: Etehsos si è perfettamente adattato a vivere in luoghi con una pressione di gravità superiore, i suoi potenti poteri psichici gli permettono di far levitare se stesso e due pesanti massi metallici che usa come arma.

Ulteriori Dettagli: Di natura mediamente mite. Nel suo Ultramondo è presente una gravità 5 volte superiore a quella terreste, probabilmente portata dal fatto che è tutto rivestito di materiale metallico ad alta densità. Questo lo porta a collezzionare pietre di dimensioni comprese tra i 15 e i 20 cm. Tuttavia, al suo arrivo nel nostro mondo, con una gravità molto inferiore, è in grado di collezzionare pietre molto più grandi. Questo lo rende molto pericoloso a causa del fatto che vuole esibire le sue bellissime (e anche grandi e pesanti) pietre, colpendo e distruggendo tutto quello che incontra.

Dettagli: Per creare questa Ultracreatura mi sono ispirata principalmente ai magneti. Per essere meglio precisi a degli espositori magnetici, che sono in grado di far letteralmente levitare a mezzaria l'oggetto che si vuole esporre. Il tipo Acciaio è conseguente a questa scelta. Il tipo Psico è portato dal tipo di Ultramondo che avevo pensato, una creatura di tipo minerale non essendo dotata di muscoli ha comunque bisogno di muoversi. Etehosos è letteralmente un minerale concentrato di energia che è riuscito a convertire l'energia in pensiero, e ha convertito il pensiero e l'energia che trae dalla gravità dell'Ultramondo in potere psichico.

Il nome in codice Levitazìo deriva dal fatto che levita sempre, il nome invece deriva dal nome greco del magnete magnétes líthos e può racchiudere anche la parola etere

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Titolo del disegno: Ectowire, UC11 DataEater

Categoria a cui partecipo: Digitale

Dettagli di lavoro: Sono partito con il concetto che la mia UltraCreatura deve essere una sorta di ladro che divora dati da ogni device e quindi il suo tipo è venuto di conseguenza, Elettro/Buio. Dato che è nella sua natura nascondersi e divorare dati senza essere notato mi sono ispirato a una tuta da infiltrazione notturna. Per il Guanto che indossa (HackGlove) volevo che la sua abilita di estirpare dati fosse ben visibile e ho pensato che le nostre mani sono il nostro mezzo principale per fare la maggior parte delle cose quindi... perchè non anche estrarre letteralmente dati da qualsiasi cosa che sia elettronica?

Breve descrizione: In un altro Universo Ectowire era stato catturato e reso schiavo da una Corporazione Criminale. Costretto ad infiltrarsi nelle Aziende Rivali per rubare dati preziosi, riuscì a far prevalere la Corporazione Criminale su chiunque si mettesse in mezzo ai suoi piani. Con il tempo il Guanto di Ectowire immagazzinò così tanti dati che si trasformarono in energia che gli permise di aprire una piccola crepa nello Spazio-Tempo in grado di portarlo in altri Universi e Dimensioni sconosciute.

Disegno:

 

10nf2iu.jpg

Modificato da salamander91

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Titolo:  Felimoke, UC 07 (periodico) Rancorus

 

Disegno: 

Spoiler

Felimoke.thumb.JPG.181b3cc6c0b6ef5157b75da06cad7368.JPG

 

Categoria: Disegno digitale

 

Dettagli:  Tipo: Spettro/ Acciaio, abilità nascosta: Presagio

 

Descrizione: In un Ultramondo abitato da scienziati pazzi che utilizzavano gli animali per esperimenti sulle nuove tecnologie, nascono i Felimoke. Queste Ultracreature non sono altro che la rappresentazione spirituale dei felini deceduti a causa degli esperimenti che, essendo stati ingannati da chi consideravano degli amici, tornano dall'oltretomba pieni di rancore ed emozioni oscure verso gli ormai ex fidati umani. Il nome deriva da "Felis" in (latino gatto) combinato con "Smoke" per la sua consistenza fumosa che assume ogni tanto. Avvicinare un Felimoke può essere una vera impresa. Data la sua natura rancorosa verso gli umani, non riesce a fidarsi se lo si approccia direttamente: servono invece degli stratagemmi e movimenti calmi e misurati; meglio ancora se gli si offrono dei Pokégioli (ne va matto!) 

La particolarità di questa Ultracreatura deriva dalle placchette di metallo che porta al collo, alle zampe e all'attaccatura della coda: esse non sono altro che i risultati degli esperimenti subiti; una volta rimossi, il corpo di Felimoke assume la consistenza tipica di una nuvola di fumo, rendendolo appunto inconsistente e in grado di attraversare gli oggetti come un vero e proprio fantasma. La scatola di metallo che ha sempre appresso completa il tutto:  durante i combattimenti o anche solo per sfuggire a degli umani che tentano di avvicinarsi più del dovuto, l'Ultracreatura sfugge ai pericoli rifugiandosi all'interno della scatola, per poi uscire all'improvviso e attaccare a sorpresa il suo nemico.

Il codice UC 07 periodico, riporta al concetto delle sette vite dei gatti: in questo caso essendo il gatto già uno spirito, ho pensato che le sue sette vite potessero ora considerarsi "infinite".

Rancorus deriva semplicemente da "rancore", il sentimento che prova verso le persone a causa di quello che gli hanno fatto.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
On 25/10/2017 at 12:16, Ferdy ha scritto:

UC-Files-10-810x400.jpg

Durata: Dal 26 ottobre al 10 novembre 2017 (ore 23:59)
Annuncio dei risultati: 24 novembre 2017*

*Le tempistiche potrebbero variare di qualche giorno

Salve a tutti! Sappiamo che vi è mancato prendere in mano le vostre matite quest’estate, ma il troppo caldo può fare brutti effetti, per non parlare dell’acqua di mare… Quest’autunno è iniziato un po’ gelido, l’ambiente malinconico di questa stagione ha sempre ispirato l’arte, quindi è ora di chiudersi in casa al calduccio e disegnare un po’! Abbiamo notato che l’ambiente di Pokémon Sole e Luna ha subìto cambiamenti nella nuova dimensione di Ultrasole e Ultraluna, quindi perché non cavalcare l’onda?

Come nelle altre edizioni, ricordiamo che questa gara è suddivisa in disegni manuali e disegni digitali! Ci sarà un podio per entrambe le categorie, s'intende, ma ognuno di voi potrà partecipare solamente ad una di esse, scegliete bene!

Requisiti per partecipare

Per partecipare al Contest, è necessario un account sulla community di Pokémon Millennium. Se non sei ancora registrato ma vuoi partecipare, clicca qui!

Regolamento generale

In questa edizione dovrete cimentarvi nella realizzazione di una nuova Ultracreatura, ma in un modo un po’ particolare che accompagna i grandi character designer dall’inizio dei tempi. Il vostro compito non sarà semplicemente quello di disegnarla, ma di creare un vero e proprio studio del Pokémon, con descrizioni delle parti del corpo, del perché sia fatto così, rappresentarlo in eventuali condizioni o dimostrando determinate caratteristiche del mostriciattolo. Insomma, un lavoro in stile artbook!

 

Mostra-Alola-40-300x225.jpg Mostra-Alola-41-300x225.jpg Mostra-Alola-49-300x225.jpg Mostra-Alola-50-300x225.jpg

 

Ecco qui altri esempi realizzati da Game Freak per farvi comprendere al meglio il da farsi: Click!

  • Il lavoro dovrà contenere una sola Ultracreatura, non realizzatene più di una!
  • È possibile prendere spunto da oggetti comuni, animali, creature di fantasia (mitologiche e/o folkloristiche) o crearli di sana pianta!
  • È necessaria una corretta impaginazione! Potete allegare vari fogli di bozza ma verrà giudicato solamente un solo foglio di lavoro.
  • Non è possibile utilizzare alcun tipo di creatura non proveniente dal mondo Pokémon oltre all’Ultracreatura. Non è quindi possibile inserire animali di alcun genere nel disegno.
  • L’Ultracreatura dovrà essere interamente colorata, ma per eventuali dettagli o specifiche esterne all’artwork principale è possibile lasciarle in bianco e nero. (Per domande sui materiali per la colorazione, vedere il punto dedicato)
  • È possibile inserire altri Pokémon, Allenatori, Professori o altri personaggi in caso di dettagli a riguardo (vedi esempi sopra).
  • Non è possibile creare un’immagine di paesaggio con sfondo, a meno che non occorra per una determinata caratteristica del Pokémon (vedi Shiinotic)
  • Non è possibile utilizzare baloon e/o la realizzazione del disegno a vignette o a fumetti. 
  • È assolutamente vietato copiare, ricalcare immagini o usare qualsiasi altro elemento/sfondo/scenario altrui. Pena: esclusione dall'iniziativa.
  • Il disegno può essere di qualsiasi dimensione.
  • Una volta consegnato il proprio disegno, non sarà possibile modificare il proprio messaggio. Guarda se è tutto ok prima di inviare! Pena: esclusione dall'iniziativa.
  • Il disegno dovrà essere creato interamente da zero. Non è possibile presentare lavori precedenti.
  • È sconsigliato aspettare fino all’ultimo minuto per postare il proprio lavoro; nel caso ci siano problemi di qualunque tipo, per i quali non riuscite ad inviare il vostro disegno, contattate un giudice il prima possibile!

Disegno manuale

  • I disegni devono essere a mano libera e realizzati su un foglio di carta. Devi avere un dispositivo come una fotocamera o uno scanner per mostrare il tuo lavoro!
  • Il disegno può essere fatto con qualsiasi tecnica di colorazione (matite colorate, pennarelli, acquerelli, ecc.). L’artwork principale può essere colorato esclusivamente a matita, ma non lasciato vuoto.
  • Non è possibile utilizzare programmi di grafica (Photoshop, Gimp, Paint.net, ecc.) per ritoccare il disegno o aggiungervi parti.
  • È consentito utilizzare forbici e colla per fare un collage. Esempio

Disegno digitale

  • I disegni devono essere realizzati in maniera classica (ovvero con il mouse) oppure tramite tavoletta grafica o touch screen, utilizzando software compatibili come Photoshop, Gimp, Paint.net, Nintendo Art Academy, Pokémon Art Academy, ecc.
  • È sconsigliato l’utilizzo di strumenti di riempimento di aree (come il secchiello); la colorazione dovrà essere eseguita con l’utilizzo di matite, pennelli, ecc.
  • Non è possibile utilizzare effetti grafici avanzati come filtri, effetti di luce, contrasto, ecc. Per ritoccare il disegno, che dovrà rimanere il più naturale possibile, vanno utilizzati esclusivamente gli strumenti base.
  • È consentito l’utilizzo di più livelli.

Uc-Files-10-700x100.jpg

Come partecipare

Dopo aver letto attentamente il regolamento, basterà semplicemente postare il proprio disegno in questa discussione, avendo l’accortezza di utilizzare il seguente modulo:

 

NB: Tutti i campi sono obbligatori

  • Titolo del disegno: Inserisci il nome dell’Ultracreatura e il rispettivo codice (Es: Nihilego, UC 01 Parasitus.)
  • Disegno: Puoi inserire il tuo disegno direttamente sotto spoiler tramite l’apposita icona oppure inviare il link dell’immagine. In ogni  caso, ricorda che il disegno deve essere caricato su un apposito sito di hosting, come imgur.
  • Categoria a cui si partecipa: Specificare se si partecipa per la categoria manuale o digitale.
  • Dettagli di lavoro: Inserisci qui eventuali dati sulla creatura, specifiche, dettagli, a cosa ti sei ispirato… Insomma, tutto ciò che hai utilizzato per creare il tuo lavoro! Puoi linkare qui eventuali immagini di riferimento o bozze del disegno.
  • Breve descrizione: Qui puoi inserire la descrizione del Pokédex, eventuali aneddoti, una piccola storia o linea di dialogo che ci sarebbe nel gioco o anche perché hai scelto un determinato stile, perché hai optato più per una scelta più che per un’altra, tutto ciò che non riguarda il vero e proprio “character design”!

Premi in palio

  • I primi classificati riceveranno Pokkén Tournament DX per Nintendo Switch e 20 PokéPoints da utilizzare su Pokémon Millennium!
  • I secondi classificati riceveranno 15 PokéPoints da utilizzare su Pokémon Millennium!
  • I terzi classificati riceveranno 10 PokéPoints da utilizzare su Pokémon Millennium!
  • I vincitori del premio originalità, assegnato ai creatori di un lavoro da podio, ma che si è distinto per una particolare originalità, vincerà 12 PokéPoints da utilizzare su Pokémon Millennium!
  • I vincitori del premio di consolazione, assegnato a coloro che hanno avuto una buona valutazione dai giudici, riceveranno 2 PokéPoints!

Pokken-Tournament-DX-185x300.jpgPokken-Tournament-DX-185x300.jpg

Giudici della competizione

I lavori saranno giudicati da @HypnoticSoul, @Ivanez, @Kezya, @King e @Monochromatic!

Domande e assistenza

In caso di dubbi o domande, gli organizzatori della gara saranno sempre disponibili ad ogni chiarimento. Contattaci attraverso la discussione di supporto delle iniziative!

  • Titolo del disegno: Genexya, nome in codice UC 00 Homunculus;
  • Categoria a cui si partecipa: Disegno manuale;
  • Elaboratohttps://imgur.com/a/mPnCT
  • Dettagli di lavoro: Genexya, Ultracreatura di tipo Psico/Normale, Pokémon Genoma; mi sono ispirato alla figura dell'Homunculus (figura leggendaria dell'Alchimia) da cui prende spunto per l'occhio, la forma del corpo (simile a quello umano) e al suo nucleo, mentre mi sono ispirato alla spirale ad elica del Dna che fuoriesce dalla sua nuca e che gli permette di mutare a piacimento e così facendo copiare sia esseri umani che Pokémon.
  • Breve descrizioneFondazione Æther; documento decriptato 1 (file audio) : - "Abbiamo scoperto recentemente una nuova Ultracreatura mentre la nostra squadra di ricerca stava facendo un sopralluogo presso il Vulcano Wela, sull'Isola di Akala. La UC 00 Homunculus, così denominata, mostra intenti aggressivi e continua ad attaccare i Pokémon selvatici del percorso 7 con una mossa che assomiglia alla spirale ad elica del nostro Dna."  Fondazione Æther; documento decriptato 2 (file audio) : - "Poco dopo abbiamo visto la UC 00 scendere a terra e iniziare a modificarsi geneticamente assimilando le informazioni dal Dna di esseri umani e Pokémon, fino a copiarli del tutto! Ora non possiamo dire con certezza se possa copiare ogni persona o Pokémon, ma continueremo le indagini." Fondazione Æther; documento decriptato 3 (file audio) : - "L'Ultracreatura ci ha notato e ci sta inseguendo... anf anf... dovremmo riuscire a portare alla base del Percorso 8 tutto il materiale raccolto... anf anf... oh, aspetta... per fortuna l'Ultracreatura se ne è andata... siamo riusciti a seminarla! Perfetto capo filiale Vicio, ora possiamo rientrare con tutti i dati raccolti! Fortunatamente anche il nostro capo spedizione sta tornando, pensavamo di averlo perso! Capo per fortuna anche lei è qui! C-capo? C-che le succede? P-perché si sta trasfor.... aaaargh l'Ultracreatura ha preso le sembianze del nostro Capo e ci sta attaccando!!! Aaaaaaah!!!!!! ..... .... .... ... .. ... .... .. bip.... bip...". (file audio ritrovati sulla spiaggia del percorso 7 dell'Isola di Akala, nessuna traccia delle persone coinvolte nell'attacco).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Titolo: Pteracis [Megaptera Novaeangliae + Music], UC23 Noisus

Disegno:

Spoiler

kkmYH5G.png

Categoria: Digitale

Dettagli del lavoro: Ho preso spunto da una megattera per l'aspetto, mentre per la realizzazione ho pensato a qualcosa che avesse a che fare con la musica, ad esempio un dj, perciò ha un aspetto generalmente "musicale". Tutto ciò ricorda il canto delle balene, le quali non hanno i decibel come noi quando cantano ma sono comunque molto elevati, con +100db. Mi aspettavo fosse facile da realizzare, e invece ho avuto varie difficolà sia per il concept che per i colori, dato che non è semplice combinarli bene. :/
Riguardo alla tecnica, ho realizzato il tutto interamente con la penna grafica. Ormai ci ho fatto l'abitudine, poi che mi sono impuntata sul prenderla come una sfida con me stessa. Adoro sia lo stile che ho creato, sia l'utilizzo del semplice pennarello per il contrasto luci-ombre presente in primo piano.

Breve descrizione: 

Dex: E' in grado di emettere suoni fino a 100 km di distanza.

Il suo corpo è fatto interamente di musica. E' considerato un errante musicale, e per soppravivere è costretto ad ascoltare musica e ballare per tutta la sua vita. E' apparso per la prima volta nei pressi della Fattoria Ohana. inizialmente si pensò che i suoi versi fosse emessi da qualche Pokémon che viveva lì nei paraggi. Quando scoprirono che si trattava di un'Ultra Creatura la videro di cattivo occhio, pensando si divertisse a infastidire i passanti con i suoi versi continui e assordanti. Solo in seguito si capì che era costretta a emetterli per sopravvivere. Sulla parte superiore la colorazione è ispirata a una grafica musicale, i suoi colori cambiano continuamente, a seconda della musica che ascolta. 

La mia idea iniziale era un robot, ma non mi convinceva abbastanza, sapevo di poter fare di meglio e così, dopo aver buttato parecchi bozzetti malfatti, ho capito che dovevo cambiare totalmente idea. Ho scoperto che le balene possono cantare, e da qui è nata la mia ispirazione. Ho dunque pensato a qualcosa che avesse a che fare con la musica, e alla fine, seppur con non poca fatica, sono riuscita a realizzare la mia Ultracreatura. E' stato più complesso di quanto immaginassi, ma mi sono divertita davvero molto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Titolo del disegno: Furashi, UC 31 Fictus
Disegno: 

Spoiler

KlPFFIp.png


Categoria a cui si partecipa: Manuale
Dettagli di lavoro: La mia idea di base era di creare un'UC un po' diversa dal solito, ma fosse anche carina oltre che potente. Ci ho pensato molto e la cosa che mi sembrava più appropriata era usare un peluche. Solo che un semplice peluche non sarebbe stato abbastanza originale, e lì mi è venuta un'idea: fondere più animali di stoffa in uno solo. Ho cominciato facendo una base di un peluche generale ed ho aggiunto pian piano pezzi di altri animali, fino ad arrivare ad un risultato che mi piacesse.
Breve descrizione: Tipo: Normale/Spettro - Abilità: Ultraboost
Descrizione Pokédex: Una delle misteriose Ultracreature. Di indole estremamente aggressiva nei confronti degli essere umani di età adulta, risulta essere estremamente gentile ed amichevole con i bambini.
Altri Dettagli: Furashi è un'ultracreatura generatasi dalla fusione fra un piccolo spiritello in cerca di una casa e dei pezzi di giocattoli rotti e gettati nella spazzatura. Si possono presentare più esemplare con colori e pezzi di stoffa diversi, ma tutti con all'incirca la stessa forma anatomica. Non è molto forte in combattimento, difatti gran parte del suo moveset è caratterizzato da mosse di stato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
On 25/10/2017 at 12:16, Ferdy ha scritto:

UC-Files-10-810x400.jpg

Durata: Dal 26 ottobre al 10 novembre 2017 (ore 23:59)
Annuncio dei risultati: 24 novembre 2017*

*Le tempistiche potrebbero variare di qualche giorno

Salve a tutti! Sappiamo che vi è mancato prendere in mano le vostre matite quest’estate, ma il troppo caldo può fare brutti effetti, per non parlare dell’acqua di mare… Quest’autunno è iniziato un po’ gelido, l’ambiente malinconico di questa stagione ha sempre ispirato l’arte, quindi è ora di chiudersi in casa al calduccio e disegnare un po’! Abbiamo notato che l’ambiente di Pokémon Sole e Luna ha subìto cambiamenti nella nuova dimensione di Ultrasole e Ultraluna, quindi perché non cavalcare l’onda?

Come nelle altre edizioni, ricordiamo che questa gara è suddivisa in disegni manuali e disegni digitali! Ci sarà un podio per entrambe le categorie, s'intende, ma ognuno di voi potrà partecipare solamente ad una di esse, scegliete bene!

Requisiti per partecipare

Per partecipare al Contest, è necessario un account sulla community di Pokémon Millennium. Se non sei ancora registrato ma vuoi partecipare, clicca qui!

Regolamento generale

In questa edizione dovrete cimentarvi nella realizzazione di una nuova Ultracreatura, ma in un modo un po’ particolare che accompagna i grandi character designer dall’inizio dei tempi. Il vostro compito non sarà semplicemente quello di disegnarla, ma di creare un vero e proprio studio del Pokémon, con descrizioni delle parti del corpo, del perché sia fatto così, rappresentarlo in eventuali condizioni o dimostrando determinate caratteristiche del mostriciattolo. Insomma, un lavoro in stile artbook!

 

Mostra-Alola-40-300x225.jpg Mostra-Alola-41-300x225.jpg Mostra-Alola-49-300x225.jpg Mostra-Alola-50-300x225.jpg

 

Ecco qui altri esempi realizzati da Game Freak per farvi comprendere al meglio il da farsi: Click!

  • Il lavoro dovrà contenere una sola Ultracreatura, non realizzatene più di una!
  • È possibile prendere spunto da oggetti comuni, animali, creature di fantasia (mitologiche e/o folkloristiche) o crearli di sana pianta!
  • È necessaria una corretta impaginazione! Potete allegare vari fogli di bozza ma verrà giudicato solamente un solo foglio di lavoro.
  • Non è possibile utilizzare alcun tipo di creatura non proveniente dal mondo Pokémon oltre all’Ultracreatura. Non è quindi possibile inserire animali di alcun genere nel disegno.
  • L’Ultracreatura dovrà essere interamente colorata, ma per eventuali dettagli o specifiche esterne all’artwork principale è possibile lasciarle in bianco e nero. (Per domande sui materiali per la colorazione, vedere il punto dedicato)
  • È possibile inserire altri Pokémon, Allenatori, Professori o altri personaggi in caso di dettagli a riguardo (vedi esempi sopra).
  • Non è possibile creare un’immagine di paesaggio con sfondo, a meno che non occorra per una determinata caratteristica del Pokémon (vedi Shiinotic)
  • Non è possibile utilizzare baloon e/o la realizzazione del disegno a vignette o a fumetti. 
  • È assolutamente vietato copiare, ricalcare immagini o usare qualsiasi altro elemento/sfondo/scenario altrui. Pena: esclusione dall'iniziativa.
  • Il disegno può essere di qualsiasi dimensione.
  • Una volta consegnato il proprio disegno, non sarà possibile modificare il proprio messaggio. Guarda se è tutto ok prima di inviare! Pena: esclusione dall'iniziativa.
  • Il disegno dovrà essere creato interamente da zero. Non è possibile presentare lavori precedenti.
  • È sconsigliato aspettare fino all’ultimo minuto per postare il proprio lavoro; nel caso ci siano problemi di qualunque tipo, per i quali non riuscite ad inviare il vostro disegno, contattate un giudice il prima possibile!

Disegno manuale

  • I disegni devono essere a mano libera e realizzati su un foglio di carta. Devi avere un dispositivo come una fotocamera o uno scanner per mostrare il tuo lavoro!
  • Il disegno può essere fatto con qualsiasi tecnica di colorazione (matite colorate, pennarelli, acquerelli, ecc.). L’artwork principale può essere colorato esclusivamente a matita, ma non lasciato vuoto.
  • Non è possibile utilizzare programmi di grafica (Photoshop, Gimp, Paint.net, ecc.) per ritoccare il disegno o aggiungervi parti.
  • È consentito utilizzare forbici e colla per fare un collage. Esempio

Disegno digitale

  • I disegni devono essere realizzati in maniera classica (ovvero con il mouse) oppure tramite tavoletta grafica o touch screen, utilizzando software compatibili come Photoshop, Gimp, Paint.net, Nintendo Art Academy, Pokémon Art Academy, ecc.
  • È sconsigliato l’utilizzo di strumenti di riempimento di aree (come il secchiello); la colorazione dovrà essere eseguita con l’utilizzo di matite, pennelli, ecc.
  • Non è possibile utilizzare effetti grafici avanzati come filtri, effetti di luce, contrasto, ecc. Per ritoccare il disegno, che dovrà rimanere il più naturale possibile, vanno utilizzati esclusivamente gli strumenti base.
  • È consentito l’utilizzo di più livelli.

Uc-Files-10-700x100.jpg

Come partecipare

Dopo aver letto attentamente il regolamento, basterà semplicemente postare il proprio disegno in questa discussione, avendo l’accortezza di utilizzare il seguente modulo:

 

NB: Tutti i campi sono obbligatori

  • Titolo del disegno: Inserisci il nome dell’Ultracreatura e il rispettivo codice (Es: Nihilego, UC 01 Parasitus.)
  • Disegno: Puoi inserire il tuo disegno direttamente sotto spoiler tramite l’apposita icona oppure inviare il link dell’immagine. In ogni  caso, ricorda che il disegno deve essere caricato su un apposito sito di hosting, come imgur.
  • Categoria a cui si partecipa: Specificare se si partecipa per la categoria manuale o digitale.
  • Dettagli di lavoro: Inserisci qui eventuali dati sulla creatura, specifiche, dettagli, a cosa ti sei ispirato… Insomma, tutto ciò che hai utilizzato per creare il tuo lavoro! Puoi linkare qui eventuali immagini di riferimento o bozze del disegno.
  • Breve descrizione: Qui puoi inserire la descrizione del Pokédex, eventuali aneddoti, una piccola storia o linea di dialogo che ci sarebbe nel gioco o anche perché hai scelto un determinato stile, perché hai optato più per una scelta più che per un’altra, tutto ciò che non riguarda il vero e proprio “character design”!

Premi in palio

  • I primi classificati riceveranno Pokkén Tournament DX per Nintendo Switch e 20 PokéPoints da utilizzare su Pokémon Millennium!
  • I secondi classificati riceveranno 15 PokéPoints da utilizzare su Pokémon Millennium!
  • I terzi classificati riceveranno 10 PokéPoints da utilizzare su Pokémon Millennium!
  • I vincitori del premio originalità, assegnato ai creatori di un lavoro da podio, ma che si è distinto per una particolare originalità, vincerà 12 PokéPoints da utilizzare su Pokémon Millennium!
  • I vincitori del premio di consolazione, assegnato a coloro che hanno avuto una buona valutazione dai giudici, riceveranno 2 PokéPoints!

Pokken-Tournament-DX-185x300.jpgPokken-Tournament-DX-185x300.jpg

Giudici della competizione

I lavori saranno giudicati da @HypnoticSoul, @Ivanez, @Kezya, @King e @Monochromatic!

Domande e assistenza

In caso di dubbi o domande, gli organizzatori della gara saranno sempre disponibili ad ogni chiarimento. Contattaci attraverso la discussione di supporto delle iniziative!

 

1510430175626-2002693880.jpg

On 10/11/2017 at 15:04, Nanna-sensei ha scritto:

Titolo:  Felimoke, UC 07 (periodico) Rancorus

 

Disegno: 

  Apri contenuto nascosto

Felimoke.thumb.JPG.181b3cc6c0b6ef5157b75da06cad7368.JPG

 

Categoria: Disegno digitale

 

Dettagli:  Tipo: Spettro/ Acciaio, abilità nascosta: Presagio

 

Descrizione: In un Ultramondo abitato da scienziati pazzi che utilizzavano gli animali per esperimenti sulle nuove tecnologie, nascono i Felimoke. Queste Ultracreature non sono altro che la rappresentazione spirituale dei felini deceduti a causa degli esperimenti che, essendo stati ingannati da chi consideravano degli amici, tornano dall'oltretomba pieni di rancore ed emozioni oscure verso gli ormai ex fidati umani. Il nome deriva da "Felis" in (latino gatto) combinato con "Smoke" per la sua consistenza fumosa che assume ogni tanto. Avvicinare un Felimoke può essere una vera impresa. Data la sua natura rancorosa verso gli umani, non riesce a fidarsi se lo si approccia direttamente: servono invece degli stratagemmi e movimenti calmi e misurati; meglio ancora se gli si offrono dei Pokégioli (ne va matto!) 

La particolarità di questa Ultracreatura deriva dalle placchette di metallo che porta al collo, alle zampe e all'attaccatura della coda: esse non sono altro che i risultati degli esperimenti subiti; una volta rimossi, il corpo di Felimoke assume la consistenza tipica di una nuvola di fumo, rendendolo appunto inconsistente e in grado di attraversare gli oggetti come un vero e proprio fantasma. La scatola di metallo che ha sempre appresso completa il tutto:  durante i combattimenti o anche solo per sfuggire a degli umani che tentano di avvicinarsi più del dovuto, l'Ultracreatura sfugge ai pericoli rifugiandosi all'interno della scatola, per poi uscire all'improvviso e attaccare a sorpresa il suo nemico.

Il codice UC 07 periodico, riporta al concetto delle sette vite dei gatti: in questo caso essendo il gatto già uno spirito, ho pensato che le sue sette vite potessero ora considerarsi "infinite".

Rancorus deriva semplicemente da "rancore", il sentimento che prova verso le persone a causa di quello che gli hanno fatto.

 

 

 

Nome in codice: atomus

Nome: cellus

Abilità:ultraboost

A:120

D:150

Spd:170

Spa:150

Tipo:psico acciaio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

TITOLO: ENCRYPTID, UC-PERMUTATIO                                                                                                                                                                                        CATEGORIA: Disegno digitale

TIPO: Lotta/Psico

CONCEPT ART DI ENCRYPTID

Encryptid-Recuperato.png.cb66561566e168648278f0af5ae5f6e4.png

Abilità: Ultraboost

Altezza: 1,80 m

Peso: 70 kg

Concept Design: Encryptid è stato creato a partire dall'alieno grigio, una creatura umanoide che si contraddistingue per la sua fisionomia facciale particolare,  testa a "lampadina", gandi occhi a mandorla. Fra le sue ispirazioni vi sono il DNA, del quale è composto al 100%, in particolare ho scelto di correlarlo ai Pokémon Mew e Mewtwo, del quale riprende il nome nel suo nome in codice in inglese "Me-Too" e la cui specie, Genefurioso, fa riferimento allo strumento esclusivo della seconda Generazione che poteva essere assegnato a Mewtwo.

Per poterlo caratterizzare al meglio, ho scelto come base delle espressioni facciali le maschere del teatro, infatti questa Ultracreatura tende ad emulare le forme di vita che incontra. Infine il corpo, che riprende l'elica del DNA, riprende il manichino in legno usato per disegnare. Permutatio proviene dal latino e significa letteralmente "mutevole", giusto ad evidenziare le abilità di questa UC nel mutare aspetto. Ho scelto il tipo Psico poichè gli alieni sono ritenuti forme di vita intelligentissime, mentre il tipo Lotta rappresenta una natura violenta, propensa alla dominazione e alla conquista.  Il suo nome, Encryptid, deriva da Encrypted (criptato, nascosto) e Cryptid (criptide, animale la cui esistenza è sostenuta da tradizioni e leggende).

 

Descrizione: UltraSole "Un'Ultracreatura antichissima della quale sono state trovate raffigurazioni nelle rovine di un'antica civiltà, dove veniva ritenuto una specie di divinità. Può mutare il suo aspetto a piacimento."

UltraLuna "Il suo corpo è composto di DNA al 100% ed è in grado di ruotare a piacimento le sue articolazioni, rendendolo un avversario letale da affrontare. Il suo DNA rappresenta notevoli similitudini con quello del Pokémon Mew, del quale pare essere più antico."

Bellocchio : "Dunque le leggende su questo essere si sono rivelate vere? Secondo alcuni studi i Mew si sono originati dal suo DNA. Siamo tutti suoi figli...chissà che cosa lo ha condotto di nuovo su questo pianeta...Non possiamo fidarci di nessuno, in questo momento può trovarsi in questa stanza, pronto ad attaccarci in men che non si dica, e allora sarebbe la fine per noi e per questo mondo."

Il suo Ultramondo è un po' uno specchio di questo Pokémon, nonostante sia un ambiente completamente sterile, propriamente un deserto, chiamato "Deserto dell'Inganno", ha una morfologia particolare, in costante mutazione. Ho scelto il deserto in quanto "background" nel quale avvengono gli eventi correlati alla vita extraterrestre, l'Area 51, le linee di Nazca, le pietre moventi della Valle della Morte. Un ambiente dominato da un monte, spaccato a metà da un cristallo enorme (dovrebbe ricordare un UFO schiantato nel terreno) nel quale si è costantemente afflitti da miraggi, allucinazioni, un ambiente dove Encryptid non solo è il padrone di casa, ma ne è il re.

Nella concept art ho voluto evidenziare non solo le caratteristiche fisiche del Pokémon, ma anche ciò che è questo essere, ho evidenziato il fatto che non solo può mutare la struttura del suo corpo, ma bensì che può assumere le fattezze di umani e Pokémon, ricollegandolo alla famosa serie degli X-Files. 

 

MOVEPOOL: Inizio Focalenergia, Confusione, Colpokarate, Trasformazione ; 8 Comete ; 15 Psichico ; 22 Meditazione ; 29 Trasformazione ; 36 Psicotaglio ; 43 Copione, Mimica ; 50 Anticura ; 57 Psichico ; 64 Ripresa ; 70 Forzasfera ; 79 Zuffa ; 86 Nube ; 93 Anticipo ; 100 Psicobotta

 

 

Bene, questo è tutto da Barbie, spero che la mia Ultracreatura vi sia piaciuta <3 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Titolo: Ornamaiden, UC 02 Afflatus

Disegno: 

Spoiler

ktRP32j.jpg

Categoria: Disegno digitale

Dettagli di lavoro: Il concept di Ornamaiden, il Pokémon Estro, nasce come ipotetico membro aggiunto nel gruppo di Ultracreture basate su insetti antropomorfi, tanto che il suo numero identificativo UC 02 verrebbe condiviso con Buzzwole e Pheromosa. Come loro anche Ornamaiden presenta il tipo Coleottero come principale ma non il Lotta come secondario, rimpiazzato dallo Psico. La scelta del tipo Psico è dovuta al voler accostare, ma allo stesso tempo contrapporre, questa Ultracreatura alle altre due: se gli altri esemplari di 02 sono dediti alla cura e lo sviluppo del corpo, con allenamenti per Buzzwole e portamento per Pheromosa, Ornamaiden preferisce dedicarsi alla creatività ed esprimere la sua vena artistica in vari modi.

L'aspetto è ispirato ad un tarlo ed una bambola russa, mentre il materiale di cui è composto ricorda il legno. La forma che mostra è situazionale: si leva in piedi solo per attaccare e in poche altre circostanze, mentre si barrica nel bozzolo quando minacciata in qualche modo; per esempio subendo un'alterazione di stato o, ragionando al di fuori dei crismi del videogioco, se spaventata da un pokémon o una persona. All'interno della schermata di battaglia sarà sempre mostrata nella posa raffigurata centralmente, con le gambe nascoste e con lo spiraglio sul petto, finché non attaccherà con una mossa di tipo fisico.

 

Il pokémon ha ottimi valori di Ps e Difesa, buoni Attacco e Difesa Speciale e scarsa Velocità e Attacco Speciale.

 

Le mosse di cui dispone sono principalmente le mosse migliori di tipo Coleottero come Forbice X, Rulloduro, Assalto, Sanguisuga, Megacorno, Schermaglia e Pulviscoppio ; molte fisiche e di stato di tipo Psico come Psicotaglio, Cuorestampo, Psicozanna e Cozzata zen, Barriera, Meditazione, Amnesia, Magivelo e Ingannoforza ; alcune di tipo Erba molto utili come Mazzuolegno, Legnicorno, Campo Erboso, Sintesi, Aromaterapia, Agodifesa e Boscomalocchio.

 

Breve descrizione: Ornamaiden ha una struttura del corpo fibrosa ed è capace di rigenerarsi velocemente se intaccato. Per questo Pokémon il suo corpo non è altro che una tavola bianca da riempire, nella quale incidere con le sue zampette acuminate fino a creare motivi fantasiosi da mostrare a chi sia in sua compagnia. Nello specifico Ornamaiden adora memorizzare la flora che trova in un nuovo posto visitato e provare a riprodurla sul suo petto, se non le dovesse piacere il risultato basterebbe aspettare che il ventre ricresca e potrebbe dilettarsi di nuovo nella scultura! Delle volte si sente un po' insicura e non mostra le sue creazioni per paura di essere giudicata, così si ritira nel suo bozzolo per continuare a lavorare indisturbata.

L'amore di Ornamaiden per la natura si riflette anche nel rapporto che ha con i Pokémon di tipo Erba, per i quali riversa molte attenzioni. Una delle sue attività preferite in loro compagnia è la potatura: con le sue zampette a tenaglia recide i rami secchi e spunta le fronde, recuperando gli scarti e consumandoli come pasto.

L'Ultramondo nel quale abita le temperature sono basse e molto spesso nevica, ma la vegetazione cresce comunque florida grazie alle costanti cure di questi esemplari.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

nome: Plaun, UC ?? Ludum

Disegno:

https://imgur.com/a/Svc5G

Categoria: disegno manuale;

Dettagli:

Possiede l'abilità di allungare fino a cinque metri le estensioni grigie delle proprie gambe, usandole sia per tirare calci pericolosamente potenti, che per giocare a fare l'ascensore! 

I dischi attaccati al suo corpo possono fluttuare fino a raggiungere la spina gialla dietro la sua schiena, tramite la quale le vengono conferite diverse abilità a seconda del disco: quello con il simbolo rosso le permette di emettere, dalla croce sul petto, mosse speciali come "Iper raggio" o "palla ombra"; il simbolo verde le permette di usare mosse fisiche come "calcinvolo"; il simbolo giallo le fa usare mosse di stato protettive, come "protezione" o "salvaguardia"; il simbolo blu le permette di usare mosse di stato come "ripresa" o "danzaspada".

Plaun è basata su console di gioco come il Nintendo 3ds ed i joystick della Playstation; inoltre, è in parte ispirata a Camilla, la campionessa della lega di SInnoh in Pokémon Diamante, Perla e Platino.

Descrizione:

dal pokédex nazionale: "Ultracreatura il cui unico scopo è trovare un compagno con cui divertirsi il più possibile; nonostante il suo aspetto serio, è una gran giocherellona!"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Kalesis, UC09 Mirabilis
Categoria: Disegno digitale

Disegno: https://imgur.com/a/uiDyR

Dettagli di lavoro: 

Tipo:

Forma diurna: Erba/Folletto

Forma notturna: Erba/Buio

Abilità:

Ultraboost (Per entrambe le forme)

Sesso:

Sconosciuto

Altezza:

2,00 m 

Fisionomia:

Kalesis ha una una corporatura che potrebbe ricordare quella di una ragazza con una "gonna" cristallizzata che le scende dalla vita. Sul capo vi sono della protuberanze simili a capelli e un fiore di cristallo - chiuso quando è in forma diurna,aperto quando è invece in quella notturna - dal quale ricava energia, donatagli dalle tenebre. Durante la sua permanenza sulla Terra durata secoli,sul suo corpo vi sono cresciuti liane e fiori. Quest'ultimi in particolare sono delle Mirabilis Jalapa o anche Belle di notte, piante che sbocciano solo con il calare della notte,dalle quali prende ispirazione l'intero design dell'ultracreatura.

La sua forma diurna presenta colori chiari che vanno dal bianco al rosa chiaro,con i "petali" che compongono la gonna e il fiore di cristallo e le Mirabilis Jalapa cresciute sul suo corpo chiusi. Ciò è causato dalla mancanza di oscurità e quindi di energia di cui Kalesis ha bisogno. Di fatto, di giorno le statistiche in attacco,attacco speciale e difesa speciale diminuiscono.

La forma notturna, invece, la si può definire la sua forma naturale che può manifestarsi solo quando Kalesis è al massimo delle forze. Con il cambio di forma - che a differenza della precedente è caratterizzata dalla presenza di colori scuri, come il nero e il viola, e dai petali della gonna e del fiore di critallo e dalle Mirabilis Jalapa aperti- la creatura muta anche di tipo: infatti passa dal tipo Folletto al tipo Buio. 

A differenza di Ultracreature come Pheromosa o Guzzlord non è per nulla agressivo, anzi è molto propenso ad aiutare umani e Pokemon.

Resistenze e Vulnearbilità

Forma diurna:

x4: Veleno

x2: Fuoco; Volante; Ghiaccio; Acciaio

x1: Normale; Psico; Roccia; Coleottero; Spettro; Folletto

x1/2: Lotta; Acqua; Erba; Elettro; Terra; Buio

x0: Drago

Forma notturna:

x4: Coleottero

x2 Fuoco; Lotta; Volante; Veleno; Folletto; Ghiaccio

x1: Normale; Roccia; Drago; Acciaio

x1/2: Acqua; Erba; Elettro; Terra; Spettro; Buio

x0: Psico

Statistiche base:

Forma diurna:

PS: 109

Attacco: 47

Difesa: 61

Attacco Speciale: 113

Difesa Speciale: 127

Velocità: 113

Forma notturna:

PS: 109

Attacco: 113

Difesa: 61

Attacco Speciale: 137

Difesa Speciale: 137

Velocità:113

Mosse apprese:

Tramite livello:

Comete

Fogliamagica

Garanzia

Profumino

LV.7 Petalodanza                

LV.11 Privazione                

LV.17 Vento di fata

LV.23 Lucelunare

LV.29 Neropulsar

LV.37 Assorbibacio

LV.41 Cosmoforza

LV.43 Gigassorbimento

LV.53 Forza Lunare

LV.59 Forzantica

LV.67 Vigorcolpo

LV.73 Nottesferza

LV.79 Fiortempesta

Tramite MT

MT03 Psicoshock

MT06 Tossina

MT10 Introforza

MT15 Iper Raggio

MT21 Frustrazione

MT27 Ritorno

MT29 Psichico

MT30 Palla Ombra

MT52 Focalcolpo

MT63 Energipalla

MT66 Rivincita

MT75 Danzaspada

MT81 Forbice X

MT86 Laccioerboso

MT96 Naturforza

MT97 Neropulsar

MT100 Confidenza

 


 

Modificato da Clelia

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Titolo disegno:UC X(xochipilli)

Categoria a cui partecipo:Digitale

Dettagli lavoro:L'ispirazione centrale è stata presa dalla divinità Xochipilli,ovvero la divinità azteca dell'amore della danza,dei fiori e della musica,definita anche come "il principe dei fiori".Io ho semplicemente femminizzato la divinità e steso una bozza di questa idea in versione Pokèmon.

L'ultracreatura è di tipo ERBA/FOLLETTO,ha l'abilità SINCRONISMO e conosce le mosse ATTRAZIONE,MELODERBA,FENDIFOGLIA E LUCE NEFASTA.

Breve descrizione:La UC-X è un'ultracreatura particolare dotata di un'intelligenza fuori dal comune.
Arrivata sul nostro pianeta centinaia di anni fa,è rimasta inosservata visto le sue iniziali piccole dimensioni(appena 25 centimetri) e la sua aria apparentemente innoqua,ma avendo la possibilità di poter modellare il suo corpo(sino a superare i due metri) simile alla melma,ha studiato negli anni come sfruttare questa cosa per potersi integrare nel villaggio degli umani,decidendo di prendere le sembianze più femmili ed attrattive possibili,in modo da attrarre quanti più umani e pokémon possibili per poter assorbire la maggiore quantità possibile di energia,compiendo così la sua missione.Essendo in origine UC "modellabili" si ipotizza che ogni UC-X sia diversa dalle altre,visto che questa creatura si trasforma in base alle esigenze e all'ambiente che si ritrova davanti.

 

 

IMMAGINE ->https://imgur.com/a/Bxhvu

Modificato da Ery96
grassetto alla parola immagine

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Titolo del disegno: UC 023 ΠΟΣΕΙΔΩΝΙΑΣ /POSEIDONIAS/, Neptunia

 

Tipo: Acqua/Acciaio

 

Altezza: 10 metri (compresa la coda)

 

Categoria a cui si partecipa: Disegno manuale

 

Dettagli del lavoro: Per il design di Neptunia mi sono ispirato alle sirene, creature della mitologia greca per metà donne e per metà pesce, mentre per i nomi ho optato per il nome greco di poseidone ( Ποσειδωνας ) e la storpiatura di quello latino ( Neptunium ).

La creatura è formata da un corpo centrale, dal quale si districano 3 paia di braccia ed una lunga coda che termina con una grande pinna. Per capire al meglio la sua fisionomia è necessario prima descrivere il desolato ultramondo nel quale essa vive. Quest'ultimo è costituito da una infinita distesa d'acqua, o meglio di un liquido simile all'acqua ma più denso e leggermente verdastro. Essendo difficoltoso districarsi in quel tipo di liquido queste creature hanno sviluppato una spessa membrana che ingloba le tre paia di braccia, in modo da poter dare una notevole potenza in più con forti bracciate. Quindi insieme alle potentissime frustate con la coda, esso muove all'unisono le 6 braccia come gli uccelli sbattono le loro ali.

 

Si sono registrati pochissimi esemplari di Neptunia nel loro ultramondo, che come estensione non ha pari. In questo modo la rarità dell'incontro di due esemplari è infinita, proprio come i chilometri che continuamente li separano tra di loro. Fin dalla nascita queste creature sono istintivamente spinte a nuotare ed a cercare qualcun altro come loro. Spesso peró esse si rassegnano e maturano la concezione di essere soli. Ciò li porta a compiere azioni estreme o a cadere in un sonno profondo e duraturo, in attesa di un cambiamento.

 

Ma é proprio dalla necessità di trovare un proprio simile che hanno sviluppato delle speciali membrane sottilissime che gli cingono la testa. Esse fanno sì che l'incredibile voce polifonica di queste creature riecheggi nell'ambiente attorno a loro, creando una dispersione delle onde sonore a 360 gradi, avendo però l'effetto opposto. In questo modo infatti, si rende impossibile l'identificazione del luogo da cui viene emesso il verso.

 

Lentamente i Neptunia hanno sviluppato l'abilità di controllare e solidificare il liquido che li circondava, come dimostrano le gemme lucenti incastonate nel suo corpo e la sua abilità di creare dei tridenti. La forma di questi ultimi ricorda proprio la coda dell'essere poiché si narra che dopo aver creato i lucenti gioielli sferici, la creatura voleva creare una forma nuova, e proprio in quel momento passò davanti ai suoi occhi la grande pinna posta all'estremità della sua coda, così creò il primo tridente ad immagine e somiglianza di quest'ultima, non avendo altri riferimenti.

 

Neptunia ha due attacchi unici che lui solo può conoscere:

 

Voce dell'infinito: Neptunia emette un urlo straziante che riecheggia sul campo di battaglia e stordisce i pokemon avversari arrecando loro danno.

 

Idrogenesi: Neptunia spende un turno per plasmare un tridente liquefando le gemme che ha sui palmi delle mani, nel turno successivo scaglia con enorme forza quest'ultimo sull'avversario arrecandogli un grave danno. L'attacco é infallibile.

 

Dettagli lavoro: le prime popolazioni a venire in contatto con queste creature sono le antiche civiltà del mare, che le identificarono come divinità degli oceani e, ammaliati dalle sinuose code ed intimoriti dai lungilinei tridenti, crearono leggende e miti su di essi. Altri invece, prestando particolare attenzione alle grandi corna, li definirono come le divinità dell'oltretomba e della morte. Questi esseri erano innocui, poiché  non consideravano minimamente l'umanità come una minaccia, tanto era soverchiante la loro forza.

 

Si narra che solo una civiltà nell'antichità si oppose a questi esseri, e la punizione per questo fu terribile, l'intera città fu fatta sprofondare, non lasciando altro che favole e racconti.

Concorso_Martino_Valente.jpg.e92c553d799a12effd0470c01562b740.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Titolo del disegno:  Uc14 Canetis - Sourber

Disegno:

Categoria:Digitale

Dettagli del lavoro: Come base ho preso spunto da un gong provando varie opzioni, non trovando niente che desse l'idea ho provato a usare la tecnica del paradosso e ho voluto sostituire il "piatto" centrale con un buco nero che assorbe il suono, esattamente l'opposto di quello che dovrebbe esserci.

Per il nome ho unito la parola Sound (Suono in inglese) e Sorbere (Assorbire in latino) invece per il nome in codice ho usato la parola Suono in latino (Canetis appunto)

Breve descrizione: Scoperta quasi per caso, questa ultracreatura vive in un ultramondo stranamente simile alla terra, proponendo però una vegetazione che varia dell'azzurro al violaceo.

L'ultramondo si presenta comunque invivibile per l'essere umano e per, teoricamente, altre tipi di forme senzienti dato che dopo vari esperimenti si è arrivati alla conclusione che un umano normale può restare lucido per 2 minuti, dopo i quali seguono malditesta, nausea e per finire la pazzia, casuate dalla mancanza totale di suoni.

Sourber ha l'abilità di assorbire qualsiasi tipo di suono, nell'assorbimento riesce a sintetizzare il suono in delle sfere che grazie alle sue estroflessioni riesce portare all'interno del suo buco nero, trasformato in una forma avanzata capace di scomporre le sfere e produrre nutrimento per Sourber.

Secondo gli studi dell'ex Æther, questa ultracreatura ha tre forme diverse che si mostrano in base al suono assorbito:

-Se è un suono calmo raggiungerà la forma assonnata con la quale dormirà per lo più del giorno fino al prossimo assorbimento.

-Se è un suono nella media resterà nella sua forma comune.

-Se è un suono sgradevole diventerà aggressivo contro tutto ciò che provoca suoni.

Il suo corpo è metallico e presenta degli sfoghi luminosi che gli permettono di vedere al buio e a controllare la propria potenza, infatti la luce che emettono cambai in base all'energia rimasta.

Dall'ultimo aggiornamento del pokedex:

Sourber

Pokemon Assorbisuono

Acciaio Buio

Abilità: Ultraboost

Abilità nascosta: Antisuono

 Pokemon UltraSole: Questa ultracreatura ha la capacità di assorbire qualsiasi tipo di suono.

Si dice che tempo fa creò scompiglio per essersi svegliato male.

Pokemon Ultraluna: Crea il silenzio più totale intorno a se facendo impazzire chi gli sta attorno.

Potrebbe aver creato scompiglio tempo fa.

Leggende: Si dice che tempo fa un esemplare di Sourber si trovò per errore nella terra, trovando una foresta simile a quelle presenti nel suo ultramondo ne fece il suo rifugio.

Un giorno passò di lì un cantastorie che iniziò a esercitarsi su un nuovo racconto, la sua voce era talmente rilassante che l'esemplare si addormentò per due anni.

Nel corso di questi la foresta diventò luogo di culto dove monaci provenienti da tutto il globo si allenavano nella meditazione e nella venerazione dell'ultracreatura diventata una statua nel tempo.

Un giorno, durante la cerimonia, un monaco stonò l'ultima parte della canzone venerativa, causando il risveglio aggressivo di Sourber che attaccò a vista i suoi veneratori.

Le leggende parlano anche di un ragazzo proveniente da un'altra regione che con l'utilizzo di un gruppo di Unown calmò l'ultracreatura fino a domarla.

 

Modificato da Nikazuto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)
  • Titolo del disegno: UC 00 – Original Sin METAMAEL [Buio/Folletto]
  • Disegno
    Spoiler

    eXqTpPE.jpg

  • Categoria a cui si partecipa: Disegno Manuale.
  • Dettagli di lavoro: Ho utilizzato principalmente acquerelli, con dettagli in pastello e inchiostro (che è un modo elegante per dire che ho usato le penne bic). In linea con la teoria secondo la quale le prime sette Ultracreature rivelate rappresenterebbero i peccati capitali, ho deciso di creare l’UC 00, ovvero il Peccato Originale. Non mi è mai piaciuto lo stile delle Ultracreature, spesso troppo umanizzato e gravato da ridondanti orpelli, quindi ho optato per uno stile più lineare, solo due elementi: una maschera e un mantello, conservando però l’impenetrabile solennità che caratterizza le UC e che le discosta dal mondo più familiare dei Pokémon a cui siamo abituati. Metamael è la fusione dei nomi degli angeli che secondo il libro cabalistico dello Zohar, sarebbero associati all’albero del bene e del male, ossia “Metatron” (il bene, da cui il tipo Folletto) e “Samael” (il male, da cui il tipo Buio). Spesso il mondo dei Pokémon si rifà alla cultura buddista e alle tradizioni norrene, raramente a quella ebraico-cristiana, quindi ho optato per quest’ultima per la rappresentazione di un tema così religioso. La lancia di Longino, nota anche come Lancia del Destino o Lancia Sacra, citata più volte nella cultura di massa, prende il nome dal soldato che infilzò il costato di Gesù per accertarne la morte. Le leggende narrano che chiunque ne entri in possesso, acquisisca un enorme potere. Per i simboli dietro al mantello mi sono ispirato alla rappresentazione stilizzata dell'albero della vita cabalistico.
  • Breve descrizione: Metamael vaga di mondo in mondo alla ricerca di anime da divorare. Nonostante prediliga i Pokémon, non sono pochi i casi di scomparse improvvise di noti criminali umani che si pensa possano essere stati vittime di questa UC, ghiotta di anime peccaminose facili da tentare. Il suo mantello aleggia senza corpo, sorretto da un misterioso nucleo vitale in cui vorticano le anime divorate. Quando l’UC è furiosa e passa all’attacco, le anime sembrano vorticare più velocemente e tingersi di rosso, come se stessero sanguinando fuoco. Il lamento che si ode è capace di far piombare qualsiasi persona in una profonda disperazione. Le cinque punte del colletto del mantello ricordano la forma di una mano che sembra stringere la maschera con un potere arcano e invisibile. Recentemente gli studiosi hanno associato quella mano alla mano del destino, che sceglie e giudica. Si pensa che la maschera sia stata ricavata direttamente dalla corteccia dell’Albero del Bene e del Male. I ricercatori non sono mai riusciti a prelevarne un campione, ma dal suo ottimo stato di conservazione, apprezzabile già alla mera osservazione, si ritiene si tratti di un legno incorruttibile, al cui interno scorre una linfa incandescente che sembra covare una rabbia mai sopita. Dall’unica fessura, l’UC o qualsiasi cosa si creda animi quel mantello vuoto, fissa i poveri malcapitati con uno sguardo senza tempo, che sembra sondi ogni recondito antro della mente e dell’anima. Ci si sente nudi, e perduti per sempre. E’ a questo punto che Metamael porge al suo avversario una mela (dal morso già presente, alcuni studiosi ritengono che sia la stessa mela con cui abbia tentato il primo Pokémon), che appare all’avversario come l’unica opportunità di redenzione e salvezza di fronte a quello sguardo che ha svelato ogni peccato commesso in vita. E’ così che l’UC 00 conquista le anime dei Pokémon per poi divorarle. Solo gli impavidi di cuore e le anime immacolate superano la sua prova, ma ad oggi, purtroppo, sono pochi i sopravvissuti al suo incontro. In battaglia, in caso di estrema necessità, ricorre all’uso della sua lancia, che alcuni amano associare alla lancia di Longino. L’omonima mossa è infallibile e letale. Tuttavia dopo ogni utilizzo, l’UC non viene avvistata per molto tempo, fenomeno che molti studiosi hanno ricondotto a un possibile esaurimento delle sue energie dopo ogni invocazione. Ancora indecifrati sono i simboli sulla schiena. Al giorno d'oggi si sostiene si tratti di una lingua arcana sconosciuta, o meglio, di una sorta di sigillo che tiene in vita il mantello senza corpo. Quando Metamael passa all'attacco, i simboli iniziano a brillare di un rosso vivo. Nonostante sia essenzialmente un’Ultracreatura minacciosa e temuta, alcune società e sette religiose venerano Metamael al pari di un dio. Infatti, la condanna alla perdizione eterna dei criminali più efferati da parte di questa UC, è vista talvolta come un atto positivo, purificatorio e necessario in un mondo troppo peccaminoso. Al contrario, le società più evolute, ritengono sia la prigione e la reintroduzione nella società la giusta soluzione, e non la morte, che non dà adito a seconde possibilità e che non dovrebbe mai essere contemplata come punizione. Come afferma il Pokédex di ogni regione, la leggenda narra che chiunque cerchi di scorgere cosa cela la sua maschera, non vedrebbe altro che il proprio volto, perché ognuno di noi ha il volto del peccato.
Spoiler

P.S.: Scusate il ritardo!

 

 

Modificato da Flor.of.Abyss

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

NOME: UC ?? Urgarìa, nota come Tindaow.

 

DISEGNO:

 

Spoiler

COMPLETO: https://imgur.com/Iee5xYK

 

DETTAGLI:

1 (testa, bw tranne “l'occhio”): https://imgur.com/QckeK5G

2 (retro): https://imgur.com/SNCJLcM

3.1 e 3.2 (Ultravarco): https://imgur.com/UInGdeH

4 (seduto, frontale): https://imgur.com/kDelnNP

5 (zampa):

https://imgur.com/mcMaOHk

6 (Artwork): https://imgur.com/VbP1mAK

 

 

CATEGORIA: Disegno manuale.

 

DETTAGLI DI LAVORO: L'Ultracreatura è ispirata a creature legate alle opere di Lovercraft: i Segugi di Tindalos. Il nome “volgare” della creatura è infatti un'unione fra “Tindalos” e “Shadow”: non ho scelto il termine “segugio” o simili nel creare il nome dell'Ultracreatura sia per la tipologia di quest'ultima (Buio-Spettro) che per il suo background.

Ho scelto come modelli proprio i segugi tindaliani (lol) per via del loro fortissimo legame verso i portali fra dimensioni, universi paralleli e così via. Essendo la settima generazione basata proprio sul concetto di Multiverso, inserire il corrispettivo dei Segugi nella saga Pokémon mi è sembrato doveroso.

Sotto le finestre riguardanti il disegno ho da fare qualche appunto: il primo link è ovviamente lo studio dell'Ultracreatura completo, gli altri invece sono piccoli dettagli utili per comprendere subito la natura di questo esserino.

Il dettaglio 1 è lo stodio della testa di profilo, opposto a quello dell'artwork, in bianco e nero (a esclusione dell'”occhio”, volutamente colorato di azzurro per evidenziare la sua natura spettrale).

Il n. 2 è come potrebbe comparire un Tindaow da dietro, colto mentre sta esplorando con lo sguardo l'ambiente circostante.

I n. 3.1 e 3.2 mostrano invece come un Tindaow appare: i suoi “Ultravarchi” non sono grandi e circolari, piuttosto sono piccoli fuocherelli bluastri che compaiono agli spigoli inferiori a 120° di stanze e altre costruzioni. In genere emerge, prima del corpo, o una zampa o la testa.

Il n. 4 è una visione frontale di un Tindaow seduto (e anche una prova colore, volendo).

Il n. 5 è il dettaglio di una zampa, sempre in bianco e nero, della creatura.

Il n. 6 infine è l'artwork.

Di seguito riporto la descrizione: questa l'ho impostata a mo' di pagina di diario/lettera, atta a descrivere l'Ultracreatura da un punto di vista più diretto e coinvolgente (spero).

 

DESCRIZIONE:

Non molto si sa su le ombre infernali che s'annidano fra gli Ultravarchi, se non scritti deliranti dei disgraziati scampati ai loro brutali attacchi e ai cadaveri di chi, purtroppo, non ce l'ha fatta.

Essi sono morbosamente attratti dall'essere umano come può esserlo solo un Vespiqueen al suo alveare: il perché, nessuno lo sa per certo. Qualcuno ipotizza che gli umani abbiano qualcosa che questi abomini non hanno, e per questo essi c'inseguono e ci attaccano con spietata malvagità. Altri, vedendo che questi predatori formidabili aggredire senza rimorsi anche Pokémon e altre Ultracreature, hanno collegato il sollecitare eccessivo degli Ultravarchi con la loro comparsa, sostenendo che loro abbiano un ruolo di inflessibili guardiani.

Col senno di poi, avrei sicuramente dato ascolto ai saggi che proponevano questa teoria.

Ma tant'è.

Mi ero ripromesso di tenere un diario di viaggio, una testimonianza in diretta di quello che vedevo e raccoglievo nel mio peregrinare fra i vari mondi per studiare queste Ultracreature tanto sfuggenti quanto maligne.

Eppure... eppure sono riuscito anche adesso a ridurmi all'ultimo, a scrivere prima di morire ciò che ho appreso e affidarlo a un messaggero fidato.

Allora, da dove cominciare? Queste... cose... possono essere classificate come abbiamo sempre fatto con il resto delle Ultracreature, anche se ancora stento riesco a riconoscerle tali. Da quanto ho appreso dal popolo che mi ospita, questi esseri vengono comunemente chiamati “Tindaow”, reminescenza della loro origine e della loro natura ombrosa. Azzarderei anche a dar loro un nome in codice, come accadde tempo fa con la prima generazione di creature: UC Urgarìa. Nella lingua di questi miei nativi, oltre a Tindaow si usa chiamare questi esseri con lemmi che di solito indicano un'estrema urgenza, quasi mortale. E a ragione, dico io, vista la mole di problemi e di “urgenze” che queste bestiacce creano. Nel classificarlo, posso definire il Tindaow il “Pokèmon Esterno”: non hanno più una patria, una storia, un ambiente o qualcosa che dia loro un contesto. No, loro sono sempre gli “estranei”, gli “esterni” che sorvegliano le strade che attraversano il Multiverso. E, studiando le movenze di questi Pokémon Esterni, posso affermare con la stessa sicurezza che essi possano essere classificati con i Tipi Buio-Spettro. Il perché è presto detto: nessuna forza psichica può controllarli; per quanto sia potente, nessuna mente può prendere possesso della mente dei Tindaow. È come... se essi non avessero una mente. O ce l'avessero, ma in un altro posto. Sono esseri selvaggi, foschi e spettrali. Se lo desiderano, possono attraversare tranquillamente una parete, che sia fatta di sabbia o di granito. Essi possono comparire ovunque desiderino, a patto che percorrano sentieri tutti loro e che il punto di arrivo sia un angolo o uno spigolo inferiore a centoventi gradi. Non possono comparire in stanze circolari, né in luoghi aperti, a meno che non ci arrivino seguendo le nostre stesse strade. Del perché di questa caratteristica, non mi è ancora del tutto chiara: so solo che essi esistevano fin dalla nascita del Multiverso e che, mentre noi e tutti gli altri esseri viventi discendiamo da “curve del tempo”, loro “abitavano gli angoli del tempo”. Parole dei nativi.

Quello che so invece è come essi abbiano raggiunto Alola e la loro storia più recente, se recente può essere definita.

Essi vennero dopo gli scandali dell'Aether Paradise. Troppo tardi gli esperimenti scellerati della Fondazione in cui io stesso, ignaro di tutto, vennero scoperti: ormai l'apertura incontrollata di Ultravarchi e le sperimentazione atroci su Pokémon e Ultracreature avevano richiamato l'attenzione dei Tindaow.

La Direttrice per prima divenne per loro una preda allettante. Nulla valsero i suoi tentativi di usare i figli come catalizzatori per l'apertura dei varchi: Iridio ebbe la fortuna di morire sul colpo al primo esperimento, col cervello in pappa a causa del sovraccarico. Lilia... povera bambina. Il carico disintegrò la sua giovane mente, riducendola in uno stato fra il mondo vegetale e quello umano, paralizzata e con i processi mentali e cognitivi di un neonato.

Tra tutti i dipendenti della Fondazione credo che io sia fra i pochissimi superstiti scampati all'attacco in massa dei Tindaow: la loro furia era tale e i bersagli erano così tanti che, tempo nemmeno un'ora, ogni singolo angolo della Fondazione s'era colorato del sangue dei cadaveri.

È da qui che ho cominciato a vagare fra le dimensioni con l'ausilio del Pokémon adottato un tempo da Lilia.

Non so ora quanto tempo sia passato ad Alola. Io ho viaggiato per anni interi e sono invecchiato. In fondo, la vita selvatica e colma di stenti che ho condotto finora non mi ha gioviato parecchio.

Ad Alola saranno passati altrettanti anni? Oppure secoli o, adirittura, un millennio intero? O appena più che un istante? Ah, non importa, ora. Ciò che importa sono i nativi e i Tindaow. Come ho detto, per me passarono anni prima di scoprire ciò che rimane dell'Ultramondo dei Tindaow e della popolazione che ancora lo abita.

Qui tutto è quasi sempre colorato dalle sfumature del bianco, del nero e del grigio. I colori non sono molto comuni, ma alle volte capita di assistere all'eruzione di un vulcano lontano o che le nubi color dell'acciaio si diratassero per qualche minuto. E i colori di questi fenomeni sono innaturalmente sgargianti.

I nativi... bhe, a uno sguardo distratto appaiono degli umani insoliti. A uno sguardo attento però non potranno sfuggire le orecchie a punta, l'assenza di canini nelle loro dentature, le iridi dai colori tutt'altro che normali -vicino a me un bambino dagli occhi violetto sta giocando con i suoi peluche- e i loro tratti quasi angelici. No, non sono umani.

Ciò che loro mi mostrarono e che mi raccontarono mi stupì ancor di più: mi spiegarono, nella loro difficile e sublime lingua, che i Tindaow non sono nati come specie malvagia, ma lo sono diventati. C'era un tempo, molto lontano per la mia misura, in cui queste creature avevano ancora vivo in loro l'interesse di comunicare con il resto dei viventi. Nonostante siano sempre state creature non particolarmente inclini al bene o al male, non erano sempre stati gli esseri assetati di morte e crudeli all'inverosimile.

Un tempo, mi raccontavano i nativi, in quello stesso mondo esisteva una città legata a una distesa d'acqua (il nostro mare). Questa era la capitale dei loro antenati: Tindalos si chiamava, e i Tindaow i suoi fieri guardiani, incaricati di proteggere la città. In un momento impreciso della loro storia, però, successe che coloro che detenevano il potere e l'amicizia dei Pokémon di questo mondo furono corrotti e resi malvagi da qualcosa che proveniva “da un mondo sottosopra, abitato dal figlio della ribellione”. Essi, resi ormai folli da quest'oscurità, aprirono varchi verso altre dimensioni.

Come si può dedurre, su Tindalos si susseguirono eventi simili a quelli di Alola tempo fa: Ultracreature non di questo mondo vennero catapultate in un ambiente a loro sconosciuto e, spaventate, cominciarono ad attaccare abitanti, edifici e il pianeta stesso. Così, i Tindaow intervennero a difesa di una città ormai destinata alla rovina, ma anche per loro non ci fu scampo: alcuni caddero valorosamente, altri entrarono in uno stato di frenesia eccessivo ed uccisero con gioia anche innocenti, altri ancora in un eccesso di codardia fuggirono lontano. Sta di fatto che l'oscurità, mista alla loro indole energica, contaminò i Tindaow sopravvissuti alla catastrofe della loro città, costringendoli così a trasformarsi in quelle brutture comparse ad Alola. Questi esiliati divennero così “le ombre di Tindalos”: su di loro graverà la protezione del Multiverso, maledetti come sono dal loro passato,

Ma, che qualcuno ci creda o no -ed è comprensibile: anche io ancora sono incredulo- esiste ancora qualche Tindaow salvatosi a causa della sua codardia dall'oscurità dilagante. E uno di questi redivivi è proprio dietro di me, a dormire come un Arcanine, sopportando bonariamente il mio peso sulla sua spalla.

Questa meravigliosa gente sopravvissuta a cataclismi e distruzione, caro lettore, ha sviluppato assieme a quelli che un tempo erano i loro protettori un legame ancor più saldo di quello fra Allenatore e Pokémon, tra creatura e nativo si crea, nel momento in cui si scelgono a vicenda, un legame tale da definirsi tranquillamente una totale -o quasi- simbiosi.

Noi siamo abituati a vedere i Tindaow come mostri traboccanti sadismo, qui invece i Tindaow sono compagni preziosi pieni di vitalità e fierezza.

Dovresti vedere, lettore, dovresti vedere un branco queste creature in totale simbiosi con i loro nativi sul groppone discendere, ululando di gioia, il pendio di una montagna dopo una battuta di caccia... in un mondo grigio, dominato da tristezza e dolore, con un popolo ridotto ai pochissime comunità e con delle Ultracreature dalla pessima nomea, lettore, io credo di aver trovato finalmente quello che in questo viaggio cercavo.

Lettore. Chiunque tu sia, sono certo che in un primo momento non crederai a queste parole. E lo comprendo, eh? Ma affidati alla saggezza di un vecchio scienziato: i Tindaow non cercano nell'uomo e nel Pokémon un'occasione per uccidere.

Loro cercano un legame, cercano la possibilità di tornare indietro a com'erano un tempo. La loro purezza di un tempo è stata spenta, anche qui nella loro patria distrutta i Tindaow ancora sani hanno i loro problemi. Ma, lettore, non farti scoraggiare da ciò. Le “Ombre di Tindalos” non sono completamente nere. Qui i nativi li aiutano a mantenere saldo il cuore, anche ad Alola qualcuno dovrà aiutare queste creature a tornare come un tempo.

Lettore, sono stanco e vecchio. Sento la Nera Signora avvicinarsi, passo dopo passo, sempre di più.

Confido in te e negli Allenatori di Alola: aiutate i Tindaow. Anche quando i tempi si faranno più bui ed essi sembreranno senza salvezza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

arrivo all'ultimo minuto!
Nome: Sikhote, UC Meteorum
Disegno Manuale
Tipo Fuoco Ghiaccio

https://imgur.com/a/QEi8N
Questa ultra creatura è ispirata proprio a una meteora, trascorre la sua vita viaggiando come una cometa per lo spazio, ha un suo ultramondo ma ogni Sikhote viaggia per i mondi più lontani. La meteora di cui è composto non è rocciosa, bensì di solido ghiaccio, mentre il suo corpo interno è estremamente caldo, la sua testa soprattutto, proprio perchè dentro la meteora. Il resto del corpo tende a fondersi e distruggersi Quando viaggia. Nel suo ultramondo le temperature sono completamente sbalzate, per questo due elementi così opposti come fuoco e ghiaccio riescono a coesistere assieme. Questa UC ha 9 tentacoli, surriscaldati all'inverosimile come la testa, gli servono per spostarsi quando è a terra ma soprattutto ad assorbire energia e magma per bilanciare la sua temperatura fuori dal suo mondo. Viaggia proprio per questo motivo: nel suo mondo il magma scarseggia e viaggia in altri mondi per sopravvivere.
Questa UC ha una forte peculiarità, non necessita quindi di ultravarchi per giungere su altri pianeti. Tuttavia praticamente ogni viaggio in mondi troppo lontani porta questa UC a consumarsi e morire. Esemplari sani infatti sono giunti solo tramite ultravarco.
Sul mondo pokemon che conosciamo ha avuto parecchio a che fare. Non ci sono fonti certe ma pare che in epoca antica varie UC Meteorum giunsero in varie regioni pokemon finendo per corrodersi con l'atmosfera e distruggersi. Tutte le centinaia di pezzi si sono tramutati nel tempo in pietre speciali, estremamente calde e fredde, rispettivamente pietrefocaie e pietre gelo. Si dice che un Meteorum abbia avuto un influsso speciale su un pokemon, vulpix. Prima del suo arrivo pareva non avere evoluzioni ma grazie a queste pietre (come altri pokemon) riuscì ad evolversi. Ninetales ha un legame molto forte con questa UC, non a caso pare avere 9 code come i suoi 9 tentacoli.
I frammenti più grandi del suo meteroite finirono per diventare delle enormi rocce fredde che influirono su un altro pokemon simile a vulpix, ovvero eevee, che esposto a questa roccia diventa glaceon.
Ma alcuni Sikhote riuscirono a sopravvivere schiantandosi sulla terra, senza distruggersi, ad alola molti di questi finirono per diventare un vero e proprio pokemon, sto proprio parlando di Minior. La sua forma si rimpicciolisce e il suo ghiaccio muta in roccia.
Ma c'è stato un esemplare di Sikhote particolarmente potente caduto ad Hoenn, precisamente a brunifoglia. Pare che la meteora di cui era composto sia andata in pezzi ma il corpo era riuscito a  sopravvivere, raffreddandosi e mutando, fino a riuscire a spostarsi nello spazio senza meteorite. Questa creatura era diventata un vero e proprio pokemon, antropomorfo e tentacolare come questa uc, sto parlando di Deoxys. pare anche che i meteoriti con cui deoxys cambia forma siano proprio pezzi di Sikhote.
IL nome Sikhote deriva da Sikhote-alin, un meteorite ferroso caduto nel 1947 nella siberia orientale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

:attention: ATTENZIONE! :attention:

A tutti i partecipanti:

Per problemi relativi alle tempistiche di valutazione,

i risultati verranno pubblicati tra qualche giorno invece che nella data prevista (24/11/17, oggi)

Ci scusiamo per il disagio ^^ 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Visitatore
Questa discussione è stata chiusa, non è possibile aggiungere nuove risposte.

  • Utenti nella discussione   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.