Bambole novembre 2017
Contest di scrittura
Zarxiel

[Spin-Off] Raziel's Rivals (NON COMMENTARE)

183 messaggi in questa discussione

Inviato (modificato)

Giuls VS Corrado

Il gruppo intero, Giuls compresa, si diresse dalla Vetta Lancia a Rupepoli, per riposare. La mattina dopo, di comune accordo, si misero in marcia verso Arenipoli, ora riaperta. Arrivarono in fretta volando – nonostante le proteste della ragazza – e trovarono la città in perfette condizioni. Qualunque fosse la causa del guasto all’impianto elettrico che l’aveva paralizzata nei giorni precedenti, ora era di nuovo in perfette condizioni. Darken si fermò un attimo, a un certo punto, poi tornò indietro soddisfatto con una Poké Ball.

Poi arrivarono alla Palestra. Le porte si aprirono, e i ragazzi affrontarono gli allenatori, arrivando in fondo. Qui li aspettava un uomo biondo, seduto e intento a montare una serie di pezzi.

Lailah, ancora preoccupata dato che di Raziel non c’erano notizie dalla sera prima, e Marisio si ritirarono sugli spalti.

Benvenuti.” Disse Corrado, sbadigliando “Le comitive mi capitano di rado. Chi è il primo?”

Un nuovo torneo di sasso, carta, forbici iniziò, e nuovamente vinse Giuls, seguita da Draconix, Darken, Dragozard, e per ultimo Frak, il quale borbottò contrariato che il sasso dovrebbe strappare la carta mentre si dirigeva sugli spalti.

Bene, cominciamo. Ottava medaglia giusto?” Rispose Corrado, annoiato.

Esatto…” Replicò Giuls, sorpresa.

Corrado iniziò schierando Rotom Vortice. Il Pokémon Spettro si trovò a confrontarsi con Lopunny.

Corrado cominciò ordinando un Raggioscossa, che Lopunny schivò con Rimbalzo. All’atterraggio, subì senza effetti una Palla Ombra, e colpì con Rimbalzo, causando relativamente pochi danni.

Hai usato Palla Ombra? Ma è una mossa che non ha effetto su Lopunny.”

Sì sì, come dici tu.” Rispose Corrado, continuando ad avvitare con un cacciavite, e ordinando un Raggioscossa. Rotom scagliò l’attacco ma esso colpì Glaceon, appena sostituita, causando pochi danni, mentre la Bora di Glaceon fu sufficiente a mandare al tappeto il Rotom, sorprendendo Giuls, che non pensava sarebbe stato così efficace.

Mh… Vediamo…” L’uomo infilò la mano nella borsa da lavoro e tirò in campo una Poké Ball scelta palesemente a caso. Ne uscì Raichu. “Ok, fai… Cos’è che c’era in campo… Codacciaio?”

Il Raichu sospirò e colpì con Codacciaio, mandando al tappeto Glaceon con un solo colpo. Poi Giuls schierò Lopunny, che attaccò con Ritorno. Raichu resistette, ma il Locomovolt seguente mandò al tappeto entrambi.

Perché hai usato Locomovolt?!”

Ah mi avevi colpito? Non ci avevo fatto caso.” Rispose Corrado, schierando Electivire. Giuls mandò in campo Lanturn, aprendo la piscina.

Electivire, Tuono.” Disse l’uomo, ed Electivire scagliò l’attacco, che però non ebbe effetto. Lanturn rispose con Idropompa.

Breccia.” Disse Corrado, e il Pokémon annuì colpendo il Lanturn e scagliandolo via. Il Pokémon si rialzò a fatica ed usò nuovamente Idropompa, ma Electivire concluse con una nuova Breccia.

'Però sono veramente forti…' Pensò Giuls 'Mi ricordano il Gengar di Raziel…' le tornarono in mente le parole sentite sulla Vetta Lancia, ma si impose di non pensarci.

Schierò quindi Magmortar, chiudendo la piscina. Il Pokémon incassò un tuono e scagliò Fuocobomba, mandando al tappeto Electivire.

Corrado aprì la borsa. Giuls fu sicura di sentirlo borbottare 'ambarabà ciccì coccò' per poi schierare Electrode. Giuls cominciò ordinando di nuovo Fuocobomba. Electrode incassò e rispose con Specchiovelo mandando al tappeto Magmortar.

La ragazza rifletté, poi schierò Lucario, che con Ossoraffica colpì Electrode prima che questi usasse Esplosione.

Corrado annuì e mandò in campo il penultimo Pokémon, Jolteon. Il Pokémon usò Doppioteam, schivò Ossoraffica e colpì con Raggioscossa, ma subito dopo un’Ossoraffica lo centrò e lo scagliò via. Si rialzò e colpì con Missilspillo, ma subito dopo una Forzasfera concluse la lotta.

Lucario ansimò, poi si trovò contro Luxray, che scagliò Raggioscossa. Il Pokémon Acciaio incassò e colpì con Ossoraffica ancora, ma poi un Morso lo sconfisse.

Giuls schierò la sua ultima scelta, Venusaur. La Pokémon cominciò caricando un Solarraggio ed incassando un Tuono. L’energia solare concentrata centrò Luxray, scagliandolo via, ma il Pokémon si rialzò e colpì con Ombrartigli. Venusaur lanciò un ruggito e colpì con Tossina. Luxray arretrò mentre il veleno faceva effetto, e quando si lanciò in avanti fu centrato da Petalodanza, crollando.

Buona lotta.” Disse Corrado, riprendendo in mano il pezzo di metallo che aveva posato durante la lotta tra Lucario e Jolteon.

Grrrrazie.” Rispose Giuls, arrabbiata. Prese Medaglia ed MT e si allontanò.

 

Che strana lotta…” Disse Draconix.

Per una buona parte Corrado non ha fatto niente di speciale.” Rispose Marisio. “Anzi, si è messo i bastoni tra le ruote da solo. Avrebbe vinto se si fosse impegnato.”

Credi che prenda sotto gamba gli avversari?” Domandò Darken.

Credo che abbia vinto tante di quelle lotte che ormai non gli importa più vincere.” Rispose Dragozard. “Si annoia.”

E chi è, Saitama?”

Frak ridacchiò, poi Draconix si alzò e sorrise.

Vedremo se la penserà così dopo.”

 

Squadra: LanturnLopunny20940b_adf33a7df2ab4753ae1fc62f48abbfaa~mv2.pngLucarioMagmortarVenusaur

Leggendari: Latias

Medaglie:Mine BadgeCoal BadgeForest BadgeRelic BadgeIcicle BadgeCobble BadgeFen BadgeBeacon Badge

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Draconix VS Corrado

Bene, credo tocchi a me.” Disse Draconix entrando in campo.

Come vuoi…” Commentò Corrado ricaricando i propri Pokémon in un macchinario lì vicino. Poi aprì una Ball e ne uscì Electivire. Draconix sorrise e rispose con Gliscor, che fu prontamente colpito da un inefficace Tuono.

Oh, già, Terra e tutto il resto.” Commentò Corrado notando lo sguardo di Draconix, mentre un Terremoto colpiva Electivire. Il Pokémon Elettro rispose con Breccia, che ebbe scarso effetto, e poi schivò un Pietrataglio, per poi rispondere ancora con Breccia. Un nuovo Terremoto mandò al tappeto l’Electivire.

Non avresti dovuto cambiare Pokémon?”

Probabilmente…” Rispose Corrado con uno sbadiglio. Poi lanciò una nuova Poké Ball, da cui uscì Rotom. Il Pokémon colpì con Palla Ombra e schivò Pietrataglio. Il secondo Palla Ombra fece un danno maggiore, e schivò ancora Pietrataglio. Una terza Palla Ombra mandò al tappeto Gliscor.

Draconix lo richiamò e schierò Tyranitar. Il Pokémon Buio lanciò un Neropulsar, e il Rotom arretrò, poi scagliò un Raggioscossa, che ebbe scarso effetto. Il Morso di Tyranitar lo scagliò via e lo mandò al tappeto.

Corrado annuì e aprì un’altra Poké Ball, da cui uscì Jolteon. Il Capopalestra fece spallucce e tornò al suo macchinario.

Tyranitar ruggì e colpì con Terremoto, ma Jolteon balzò e scagliò Missilspillo, costringendo L’altro ad arretrare, proseguendo con un nuovo Missilspillo. Tyranitar sorprendentemente andò al tappeto.

Seriamente?!” Esclamò Draconix.

Ehi, non prendertela con me se i tuoi Pokémon non riescono a prendere un paio di colpi.”

Questi non sono solo un paio di colpi!”

Tecnicamente sono un paio di colpi!” Gridò Darken dagli spalti. Draconix lo fulminò con lo sguardo.

Ma sono molto più forti.” Commentò Draconix, richiamando Tyranitar e schierando Porygon-Z, che scagliò una Tripletta centrando il Jolteon. Quello rispose con Tuono, e il Pokémon Normale incassò. Jolteon attaccò ancora, ma il Tuono successivo fece pochi danni a Porygon-Z, che invece scagliò una nuova Tripletta.

 

Conversione2…” Commentò Dragozard, sugli spalti.

Un buon piano.” Disse Darken, annuendo “In effetti, per lui funziona bene, visto che non cambia mai Pokémon.”

A quel punto, entrò in campo Raichu, che colpì con Codacciaio. Porygon-Z crollò.

Era diventato di tipo Roccia, vero?”

Probabile.”

Draconix richiamò il Pokémon e schierò al suo posto Rhyperior.

Woah, non sapevo che Draconix avesse un Rhyperior!” Disse Giuls.

Neanche io.” Rispose Dragozard “Mi domando come abbia fatto a farlo evolvere.”

A volte nei Centri Pokémon incontri gente che cerca allenatori per fare scambi evolutivi. Immagino ne abbia incontrato uno.”

Oh ok, ha senso.” Commentò Frak.

Intanto, Rhyperior scagliò un Terremoto, ma Raichu resistette al colpo, nonostante i grossi danni, e colpì con Codacciaio. Ma il Pokémon Roccia si rialzò e scagliò un Pietrataglio mandando al tappeto l’avversario.

Corrado schierò quindi Luxray, che colpì con Ombrartigli. Già indebolito, Rhyperior crollò. Draconix mandò in campo Flygon.

Wow, si è preparato bene.” Disse Giuls.

Sì, è raro vederlo così pronto al tipo di una Palestra, aveva cosa, tre Pokémon Terra su cinque?”

Luxray intanto colpì con Ombrartigli diverse volte, mentre l’avversario usava Dragodanza. Poi il Pokémon scagliò un Dragospiro. A quel punto, Luxray volò all’indietro. Subito dopo, questi riuscì a rialzarsi, pur se a fatica, e colpì ancora con Ombrartigli, Flygon crollò.

Quel Luxray è forte.” Disse Darken “Ma se il prossimo Pokémon di Draconix lo batte, è di tipo Terra ed è di un combattente fisico, come sono la maggior parte dei tipo Terra, ha vinto al… 90% direi.”

Che intendi?” Chiese Frak.

Corrado ha soltanto Electrode. E finora l’abbiamo visto usare Specchiovelo, ed Esplosione. Dubito Corrado userà Esplosione subito, e Specchiovelo non funzionerebbe contro un lottatore fisico.” Rispose Dragozard.

E se fossero mosse Elettro?”

Se è di tipo Terra…” Iniziò Dragozard. Poi entrò in campo un Garchomp “Ecco, come quello.”

Garchomp colpì con Terremoto, e Luxray fu centrato in pieno, crollando.

Electrode entrò e cominciò a ruotare.

Garchomp. Dragobolide.”

Drago-che?” Chiese Dragozard.

Drago-che?” Chiese Darken.

Drago-che?” Chiese Giuls.

Drago-che?” Chiese Frak.

Non stavo ascoltando, Drago-che?” Chiese Corrado.

Poi una pioggia di meteore centrò l’Electrode mandandolo al tappeto. I ragazzi dagli spalti sospirarono.

Doveva proprio prendere un rischio del genere?”

Lo sapeva che aveva Specchiovelo!”

Mi sono spaventata a morte.”

Giuro che lo prendo a sberle dopo.”

Intanto Corrado aveva consegnato medaglia ed MT. Draconix li raggiunse sugli spalti, sospirando.

Confermo, è veramente forte, se ci avesse messo dell’impegno avrei perso.”

Bene, vediamo come va con me.” Disse Darken, e sorridendo si diresse all’arena.

 

Squadra:GliscorFlygonRhyperiorPorygon-ZGarchompTyranitar

Leggendari:Rayquaza

Medaglie:Forest BadgeCoal BadgeRelic BadgeMine BadgeCobble BadgeFen BadgeIcicle BadgeBeacon Badge

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Darken VS Corrado

Posso combattere?” Chiese Entei nella mente di Darken.

Scusa Entei, ma preferirei di no.”

Posso combattere io?” Domandò Dialga.

“… Spero che tu non ti offenda se dico no.”

In realtà, me l’aspettavo. Procedi pure. Sarà una buona occasione per osservarti.”

Darken annuì.

Se hai finito di parlare da solo, possiamo cominciare.” Disse Corrado, schierando Raichu.

Veramente stavo parlando con i miei Leggendari…”

Bello.” Disse l’uomo, riprendendo ad avvitare un bullone.

Darken sospirò e schierò Happy. L’Hippowdon produsse una Tempesta di Sabbia, che investì il campo di battaglia, poi lanciò una Sabbiotomba. Raichu fu investito, ma rispose con Codacciaio. Happy volò all’indietro per poi rialzarsi e caricare all’attacco con Terremoto, ma il Raichu balzò evitando l’attacco e colpì nuovamente con Codacciaio. All’atterraggio, Happy però mandò a segno il Terremoto. Raichu sembrò resistere, poi la tempesta di sabbia lo colpì e lo fece crollare.

Il Pokémon successivo fu Electrode, che incassò Terremoto e colpì con Esplosione. L’attacco scagliò via l’Hippowdon.

Ma perché l’hai fatto?! Ti bastava cambiare Pokémon!”

Ma il tuo Hippowdon era a posto.”

No, aveva subito danni!”

Meh, meglio andare sul sicuro.” Rispose l’uomo continuando ad avvitare con una mano mentre con l’altra mandava in campo Jolteon.

Darken sospirò e schierò Eelx. Lo Steelix ruggì soddisfatto atterrando in campo e cominciò incassando un Missilspillo senza troppa fatica per poi colpire con Codacciaio. Jolteon volò via, e atterrò per scagliare una nuova salva di Missilspillo, che colpì Steelix, il quale però subito dopo scomparve sottoterra.

Jolteon si guardò intorno, e balzò cercando di schivare la Fossa. Ci riuscì per un soffio e colpì ancora con Missilspillo, poi Steelix scagliò con la bocca alcune rocce raccolte da sottoterra. La Sassata colse Jolteon di sorpresa e lo sconfisse.

Poi entrò in campo Luxray, che ruggì e colpì con Ombrartigli. Steelix arretrò e a sorpresa crollò.

Cosa?!”

A quanto pare, Missilspillo gli ha fatto parecchio danno.” Commentò Draconix dagli spalti.

E quel Luxray è forte.” Disse Dragozard “L’Electivire di più, ma credo sia il suo secondo.”

Darken annuì e mandò in campo Rose. La Roserade cominciò con Velenpuntura, colpendo l’avversario, ma subito dopo fu colpita da Ombrartigli. Si rialzò a fatica colpendo con Energipalla, ma Luxray incassò e la mandò al tappeto con un nuovo Ombrartigli.

Mi piace quel Luxray.” Commentò Dialga “Dovrei tenermi l’immagine. Credi che potresti farlo star fermo Darken?”

Sarei nel mezzo del mio scontro…”

In effetti, forse un’immagine di lotta sarebbe altrettanto efficace. Fai pure.”

Darken sospirò e schierò Heat. Il Rotom in forma Calore sorrise.

Un Rotom?” Chiese Corrado “L’hai preso qui?”

Poco fa. Ma è ben allenato.”

Non lo metto in dubbio, quello è lo stesso Rotom che mi ha dato problemi. Ha fatto saltare la luce del faro. Sto costruendo questo pezzo proprio per evitare che il tutto possa ripetersi.”

Heat sorrise di più, ma Darken scosse la testa e diede un ordine. Il Rotom annuì e scagliò una Vampata, che investì Luxray mandandolo al tappeto.

Corrado lo richiamò e schierò Rotom, che colpì con Fuocofatuo.

Darken sospirò, ma inaspettatamente Heat non subì la scottatura. Il ragazzo si segnò mentalmente la cosa, poi lanciò un ordine e Palla Ombra volò verso Rotom. Il Pokémon Spettro incassò, anche perché il colpo era indebolito dalla Vampata, e rispose allo stesso modo. Heat non sembrò soffrirne particolarmente.

'Ok, qualcosa di strano sta succedendo qui…' Pensò Darken, poi ordinò una nuova Palla Ombra, ma l’attacco continuava a non fare troppi danni a causa della Vampata di prima. Darken decise quindi di richiamare Heat e sostituirlo. Entrò in campo Swamp, che subì una nuova Palla Ombra. Poi lo Swampert colpì con Fanghiglia. L’onda d’acqua sporca investì Rotom sconfiggendolo.

Ne rimane uno contro i tre di Darken.” Osservò Giuls.

Sì, ma quello rimasto è Electivire.” Rispose Frak.

Per dimostrarlo, Electivire irruppe in campo e con una Codacciaio scagliò via Swamp, poi colpì con Breccia. L’avversario Terra provò a usare Terremoto, ma il colpo Lotta al mento gli fece perdere l’equilibrio e l’attacco non ebbe effetto. Si rialzò e scagliò un Terremoto, che però Electivire schivò balzando ed usando Codacciaio per scagliare via lo Swampert, che crollò.

Darken lo richiamò, incredulo, e mandò in campo Heat. Il Pokémon lanciò Vampata, poi Breccia lo colpì. Electivire ne uscì indebolito, ma Heat crollò del tutto.

Darken mandò allora Megan. La Meganium sorrise e cominciò con Solarraggio, dopo averlo caricato a costo di subire un Codacciaio. Non fu abbastanza, e una Breccia la colpì, ma Megan resistette scagliando un Codacciaio a propria volta. A quel punto fu troppo, ed Electivire crollò.

Buona lotta.” Disse Corrado.

Dragozard sorrise “E adesso, è il mio turno.”

 

Squadra:SteelixRoseradeRotomMeganiumHippowdonSwampert

Leggendari: EnteiDialga

Medaglie:Coal BadgeMine BadgeForest BadgeFen BadgeCobble BadgeRelic BadgeIcicle BadgeBeacon Badge

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Dragozard VS Corrado

Dragozard entrò in campo sorridendo.
“Bene, allora è il mio turno.”
“Ottimo.” Disse Corrado, curando i suoi Pokémon in un macchinario “Cominciamo.”

Aprì una Poké Ball, da cui uscì di nuovo il Rotom a ventilatore. Contro di lui il ragazzo schierò Weavile, che esordì con Geloscheggia. Rotom arretrò sorpreso che però scagliò immediatamente un’Eterelama. L’attacco andò a segno, ma subito dopo un Gelopugno del Weavile centrò il Rotom. Questi scaricò un Raggioscossa su Weavile, poi fu sconfitto dal Gelopugno successivo.
Corrado mandò quindi in campo Jolteon, che incassò facilmente la Geloscheggia e colpì con Missilspillo. Weavile crollò.
Dragozard richiamò il Pokémon e schierò quindi Rhyperior. Il Pokémon Terra colpì il terreno provocando un Terremoto e Jolteon fu costretto ad arretrare allontanandosi da lui per evitare danni troppo ingenti.
Dragozard sorrise, e il Pokémon scagliò un Devastomasso. Il Pokémon Elettro fu investito e volò contro il muro, sconfitto.
Corrado fissò Dragozard, poi tirò fuori la Poké Ball successiva, da cui uscì Raichu.
Stai andando bene.” Commentò Palkia. Dragozard trasalì prima di riconoscerlo.
Non metterti a parlare così senza preavviso, mi sono spaventato.”
Beh, non è che abbia molto lavoro da fare. Finché respiro, l’universo si espande.” Commentò Palkia “La tua lotta è un’ottima ventata d’aria fresca.”
Dragozard sospirò e diede un ordine. Il Pokémon Elettro però fu più rapido e colpì con Codacciaio lanciando via quello Roccia. La risposta di questi fu un ruggito e un Devastomasso che mancò il bersaglio, schiantandosi invece a pochi centimetri dal Capopalestra, che continuò a mostrarsi indifferente. Un nuovo Codacciaio centrò Rhyperior che stava riprendendo fiato dall'ultimo attacco, mentre il nemico cominciò a correre, attaccando con Codacciaio di nuovo. Stavolta Rhyperior parò il colpo per poi scagliare Pietrataglio. Raichu crollò.
Corrado mandò in campo un altro Pokémon. Stavolta ad entrare fu Luxray, che colpì agevolmente con Ombrartigli. Rhyperior già indebolito crollò.
Dragozard sospirò e mandò in campo Cacturne, il quale esordì con un Pugnospine che ebbe però scarsa efficacia. L’avversario ringhiò e scagliò una Raggioscossa che costrinse l’avversario ad arretrare ulteriormente.
 
Sta diventando più difficile.” Commentò Frak.

Ma Dragozard ha ancora un asso nella manica.” Rispose Darken.
E quale?”
Il suo starter, Torterra. Con quello, può facilmente ribaltare qualunque scontro favorevole.”
E perché credi non l’abbia fatto?” Domandò Draconix, mentre un Pugnospine colpiva al fianco Luxray, il quale veniva poi colpito da Ombrartigli.
Perché è preoccupato per l’Electivire. Torterra gli serve per vincere.”
In quel momento, un Raggioscossa investì Cacturne, che crollò.
Wow, questo scontro era veramente sfavorevole per lui, eppure ha vinto.” Commentò Giuls indicando il Luxray.
Quel Luxray è forte…” Rispose Darken.
Poi Dragozard aprì una Poké Ball schierando Gardevoir. Lo Psichico della Pokémon travolse il Pokémon Elettro mandandolo al tappeto.
E anche quella Gardevoir.”
Già, ma adesso le cose si mettono male.”
Che intendi?”
Darken indicò l’Electrode che entrò in campo. Dragozard scagliò uno Psichico, che centrò l’avversario, ma non lo sconfisse.
Poi lo Specchiovelo rispedì il colpo al mittente, mandando al tappeto Gardevoir.
“Che sfortuna.” Commentò Darken “Non era una scommessa sbagliata, provare a mandarlo al tappeto. Ma non è servito.”
Dragozard intanto mandò in campo Vileplume. Il Pokémon Veleno scagliò una Tossina.

Corrado sorrise, e subito dopo il suo ordine Electrode esplose. Quando il fumo si diradò entrambi i Pokémon erano al tappeto.
“Bene, adesso siamo all’uno contro uno.” Commentò Darken, mentre Electivire entrava in campo contro Torterra.
Il primo colpo di uno fu Terremoto, il primo dell’altro Breccia. Fu Electivire a uscirne peggio, ma a un suo prezzo. Scagliò quindi una Verdebufera, ma l’avversario la incassò e rispose nuovamente con Breccia.
Forte…” Disse Draconix “Veramente forte.”
“Vero, quell’Electivire è resistente. Ma Dragozard vincerà.” Rispose Darken, mentre il Terremoto costringeva di nuovo il Pokémon Elettro ad arretrare. Quello colpì ancora con Mazzuolegno, ma subito dopo crollò con un nuovo Terremoto.
Frak sorrise “Direi che è il mio turno.”

 
Tutti tranne uno. Beh, non importa.” Rispose il rettore della biblioteca “Ne avete salvati a decine, uno solo non sarà un problema.”
La ringrazio.” Rispose Lucinda, un po’ scocciata in realtà. Sperava di aver difeso ogni singolo libro. “Per curiosità, che libro era?”
Un antico libro di miti e leggende di Sinnoh. Lo stavamo ancora decifrando, ma finora avevamo trovato ben poco.” Rispose il rettore “Bene, ti ringrazio ancora. E che fine ha fatto il tuo amico Barry? Avrei voluto ringraziarlo…”
Partito.” Replicò Lucinda “Ha detto che doveva sbrigarsi a raggiungere Arenipoli per ottenere la sua ottava medaglia.”
Il rettore sorrise “In tal caso, ha fatto bene. Arrivederci.” Disse l’uomo.
Lucinda sospirò, girandosi.
Ehi Azelf, hai idea di cosa voglia dire questo furto?”
Nessuna.” Rispose la voce del Pokémon nella sua testa “Ma scommetto che Uxie ne saprebbe qualcosa. Quella testa d’uovo ricorda un sacco di cose.”
Credi di poterglielo chiedere?”
Azelf sospirò “Preferirei sinceramente fare qualcos’altro. Chiedere a mio fratello informazioni su un libro? Lui la conosce, di solito.”
Capito… Ben, niente pressione. Se vuoi chiederglielo e trovi tempo, mi fai un favore.” Rispose Lucinda. Il Leggendario annuì mentalmente.
La ragazza si rimise in viaggio verso Cuoripoli. Chiedendosi se stavolta sarebbe riuscita a partecipare alle Gare.

 

Squadra:CacturneVileplumeWeavileGardevoirTorterraRhyperior

Leggendari: Palkia

Medaglie:Mine BadgeForest BadgeCoal BadgeRelic BadgeFen BadgeIcicle BadgeCobble BadgeBeacon Badge

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Frak VS Corrado

Frak entrò in campo. Corrado sbadigliò.
Abbiamo finito? Meno male, sembrava non arrivassimo mai in fondo.” Commentò il Capopalestra. Poi aprì una Poké Ball ed entrò in campo Jolteon.
Frak schierò Sandslash e cominciò con Tritartigli. L’attacco costrinse Jolteon ad arretrare, ma l’avversario rispose comunque con Missilspillo. Sandslash sorrise e colpì con Terremoto, mandando al tappeto il Pokémon Elettro.
Corrado richiamò Jolteon, e schierò invece un secondo Pokémon. Raichu entrò in campo, guardò Sandslash, e si girò verso Corrado con aria interrogativa.
Oh andiamo, ce la puoi fare.”
Il Raichu sospirò e si lanciò all’attacco con Codacciaio. Sandslash replicò con Lacerazione. I due attacchi impattarono e i due furono scagliati indietro dall’urto. Sandslash si riprese e agitò le braccia rilasciando una Sabbiotomba, che avvolse Raichu. Il Pokémon Elettro scagliò un Tuono, che però ovviamente non ebbe nessun effetto, e fu poi sconfitto da un Terremoto.
Sandslash è di tipo Terra.”
Ma pensa…” Commentò Corrado richiamando il Pokémon, poi schierò Rotom. Il Pokémon dall’aspetto di ventilatore scagliò una poco efficace Eterelama, e subito dopo fu colpito da Tritartigli.
'Quindi avevano ragione, i Rotom si possono colpire con mosse Normale se cambiano forma.' Pensò Frak sorridendo. Alternando Lacerazione e Tritartigli, e incassando Eterelama e Palla Ombra, Sandslash uscì vincitore dallo scontro.
A quel punto, Corrado schierò Electrode.
 
Darken si passò una mano sul volto.
Oh, ma andiamo…” Borbottò, mentre Terremoto colpiva attraverso lo Specchiovelo senza che ci fosse alcuna reazione. Electrode resistette, ma a fatica.
Cosa c’è?” Chiese Draconix.
Sta giocando con noi.” Rispose Dragozard “Anche Darken se n’è accorto.”
Che intendete?”
Intendiamo che ha perso apposta.” Spiegò Darken “Pensavo fosse solo svogliato, ma è veramente troppo forte.”
Beh, potrebbe darsi, ma perché dite di averlo capito adesso?”
Perché sta lasciando deliberatamente che Sandslash gli sconfigga i Pokémon, usando per ultimi Luxray ed Electivire. Vedrai, adesso Luxray entrerà in campo.” Disse Darken mentre Electrode crollava. E infatti subito dopo entrò in scena Luxray, che si scagliò all’attacco.
E adesso lo sconfiggerà.” Rispose Dragozard, e Sandslash crollò.
Beh, non vuol dire nulla, ha sconfitto quattro Pokémon…” Iniziò Giuls.
Oh sì?” Chiese Darken, mentre Frak schierava Gliscor. Il Pokémon Terra colpì il terreno per creare un Terremoto, ma in quel momento fu colpito da Ombrartigli. Luxray, balzandogli addosso, evitò la scossa sismica, e con altri due Ombrartigli mandò l’avversario al tappeto.
Ora pensaci.” Commentò Dragozard “Il Gliscor di Draconix ha battuto Electivire agevolmente, e adesso il Gliscor di Frak, che sono abbastanza convinto sia più forte...”
Ehi!”
“…Perde contro Luxray. Questo cosa vuol dire?”
Che Electivire ha perso di proposito. Ma perché?” Chiese Giuls.
Intanto Frak aveva schierato Tyranitar, che aveva mandato a segno un Terremoto ma poi, colpito da una Raggioscossa e un Tuono in rapida successione al muso. Abbagliato, aveva arretrato, venendo finito con un nuovo Tuono.
Ha appena battuto un Tyranitar con tre mosse Elettro?”
Già.” Disse Darken, mentre il Pokémon successivo di Frak, Cacturne, entrava in campo. Fu colpito da una Raggioscossa, ma mandò a segno un Pugnospine seguito da una Finta, e Luxray crollò.
“… No, è vero, ci sta facendo vincere.” Disse Giuls “Non erano mosse così gravi, se Luxray non avesse subito quel Terremoto di prima. Terremoto che non ha fatto alcuno sforzo per schivare.”
E adesso guarda. Electivire batte Cacturne.” Disse, e infatti un paio di Breccia bastarono a mandare al tappeto il Pokémon Erba. Al suo posto entrò Toxicroak.
Il Pokémon colpì con Velenpuntura, avvelenando l’avversario, poi un Tuono lo centrò. Arretrò, e una Breccia lo finì. Il veleno fece effetto su Electivire.
Il Lucario di Frak entrò in campo e colpì subito con Forzasfera, schivò una Breccia e concluse con due Ossoraffiche, mandando al tappeto Electivire.
Ma perché lasciarci vincere?” Chiese Draconix.
Non lo so, ma mi vengono in mente due alternative. La prima è che sia stato pagato, ma mi pare difficile.”
E la seconda?”
Che sia veramente troppo forte. Mi ricorda uno scontro con Raziel. Ma un Raziel più esperto.”
Marisio, che era rimasto in silenzio per la durata degli incontri, annuì “Sì. Ho visto solo brevemente Raziel, ma la sua aura e quella di Corrado sono simili, anche se quella di Corrado è un’aura vicina all’Elettro.”
Beh, è un peccato.” Disse Darken “A saperlo avrei schierato Entei.”
E io Rayquaza.” Disse Draconix con un sospiro.
Gli altri annuirono, salutarono il Capopalestra cercando di non far capire che avevano capito, e si diressero al centro Pokémon.
Se Raziel ce lo chiede: Corrado ha fatto sul serio sul finale, tutti d’accordo?” Chiese Frak. Gli altri annuirono.
 
E questi sarebbero la prossima generazione? Non sono minimamente alla nostra altezza.” Disse Corrado, al telefono.
Dai dai, lo sai, hai usato i tuoi Pokémon migliori, non ci si può certo aspettare che ti battessero se avessi fatto sul serio.” Rispose Vulcano.
Bah. Hanno del talento, certo, ma devono migliorare ancora.”
Sei troppo severo.”
Sono realista. Se quello che ha detto Kain è vero, devono essere alla mia altezza senza Leggendari.”
Corrado, credimi, sono d’accordo che devono diventare più forti, ma alla pari con te? Solo Camilla è riuscita a batterti in uno scontro in cui facevi sul serio, e Camilla detiene il titolo di Campionessa imbattuta da anni.”
Sono solo preoccupato. Se anche Raziel si rivelasse una delusione…”
Non lo farà.” Disse Vulcano “Il Campione di tre regioni non può certo essere debole.”
Corrado annuì e salutò l’amico, poi tornò al lavoro.
'Ma un re forte senza comandanti abili è destinato a perire.' Pensò l’uomo.

 

Squadra:SandslashCacturneToxicroakGliscorLucarioTyranitar

Leggendari: Groudon

Medaglie:Coal BadgeForest BadgeIcicle BadgeRelic BadgeFen BadgeMine BadgeCobble BadgeBeacon Badge

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Via Vittoria di Sinnoh (parte 1)

Giuls stava camminando nella Via Vittoria, seguendo Marisio. Il ragazzo le aveva detto che erano fortunati, perché l’uomo che dovevano incontrare si stava allenando lì.
La ragazza si chiese che tipo di persona fosse. Secondo Marisio, era “Il tipo di persona che decide subito cosa pensa di te e non cambia idea.” Sperò si facesse una buona idea di lei.
Affrontò diversi allenatori, poi Marisio le indicò un uomo con lunghi capelli neri e grigi e un abito tradizionale.
I due si avvicinarono, ma quando furono a pochi passi da lui, le loro gambe sprofondarono in una buca piena di sabbia.
Marisio, ti aspettavo.” Disse l’uomo schioccando le dita. Giuls sentì qualcosa muoversi sotto di lei, poi un Hippowdon la sollevò fuori dalla sabbia. “Spero che Don non vi abbia causato problemi. Ama rilassarsi nel proprio ambiente.”
Nessun problema, Cristian.” Disse Marisio, scuotendo le gambe per far uscire la sabbia dai pantaloni.
Quindi, è lei la ragazza di cui volevi parlarmi?”
Sì, direi che è una possibile Adepta.”
Detto da un Cavaliere non suona molto convincente.” Commentò l’uomo “Bene, vediamo…”
E così dicendo posò una mano sulla fronte della ragazza. Giuls sentì un fortissimo calore in tutto il corpo. Le sembrò addirittura di bruciare. Poi, il contatto si interruppe.
Uhm… Ha un’aura molto forte, non lo nego. Ma non è quella di un’Adepta.”
Intendi dire che…”
I suoi sono i poteri di una Figlia dei Leggendari, sì. Hai detto che ha parlato con diversi suoi Pokémon, no? Credo sia inutile negarlo ulteriormente.”
Quindi io sarei… La discendente di qualcuno che possedeva Leggendari?”
Bingo.” Disse l’uomo, sorridendo “Non so chi fosse, e probabilmente non lo sapremo mai. Ma rimane il fatto che hai il potere di parlare con i Pokémon.”
Giuls annuì, ma ricordava ancora il discorso con quella voce nella sua testa. Quella voce che aveva parlato di Raziel in quel modo…
Non è possibile che io abbia più di una capacità, vero?” Chiese di getto.
Lo escludo. Tuttavia, potresti imparare a controllare la tua aura. Non raggiungerai mai il mio livello o quello di Marisio probabilmente, ma non c’è niente di male nel provare.”
Marisio sorrise “Bene, direi che siamo d’accordo. Torneremo qui quando Giuls avrà finito con la Lega.”
Vi aspetterò. A presto ragazza.”
Giuls sorrise e ringraziò, allontanandosi insieme al ragazzo. Il Cavaliere e l’Adepto si scambiarono un cenno di assenso senza farsi notare, poi anche quello sparì.
L’uomo fischiò e uno Staraptor volò verso di lui.
Vieni Tor, vieni qua.” Disse, e lo Staraptor si avvicinò. Intorno alla gamba aveva una capsula in cui si potevano infilare piccoli messaggi.
L’uomo aprì un foglio e scrisse rapidamente. “Ottimo, sai a chi portarlo.”
Lo Staraptor annuì, e prese il volo, dirigendosi fuori dalla grotta. Cristian osservò il Pokémon sparire e sorrise. “Bene, sono certo che sapranno cosa fare con queste informazioni.” Disse. Poi chiuse gli occhi. Un osservatore attento avrebbe notato l’aria intorno a lui agitarsi.
 
Sei ancora indeciso su quell’offerta?” Chiese Rayquaza.
Puoi dirlo forte.” Disse Draconix.
SEI ANCORA INDECISO SU QUELL’OFFERTA?!” Chiese di nuovo Rayquaza.
Questa battuta è talmente vecchia che probabilmente l’hai inventata tu.”
E ne vado orgoglioso. Ricordo la prima volta che l’ho usata. Carlo ha riso talmente forte che tutti e tre i suoi figli si sono girati verso di lui e l’hanno fissato chiedendosi che problemi avesse il padre.” Disse Rayquaza. Poi sospirò.
Ti manca, vero?”
E come potrebbe non mancarmi? Con ognuno di loro ho avuto un legame stretto. Eppure, per me, ognuno di loro è stato poco più che un battito di ciglia nella mia lunga esistenza. Ho visto tutto quello che hanno costruito sgretolarsi, senza poter far nulla per impedirlo.”
Perché?”
Per via della Grande Legge di Arceus. “Nessuno di noi dovrà mai interferire con ciò che gli umani fanno, a meno che non siano essi stessi a chiederlo e un Prescelto a deciderlo”. Per questo non ho potuto fermarli.”
Ma avresti potuto scegliere un nuovo Prescelto.”
L’ho fatto a volte. Ho scelto di fila Nobunaga, Hideyoshi e Tokugawa, per esempio. Ma poi non ho voluto continuare. Non ho potuto continuare ancora. Tokugawa mi ha deluso.”
Dev’essere dura.”
Lo è sempre. Chiedilo a Mesprit. Aveva scelto qualcuno, non troppo tempo fa, ma quel qualcuno è cambiato. Per fortuna, è riuscita ad andarsene.”
Draconix annuì, in silenzio, poi Rayquaza rise.
Ma non parliamo di questo. Sei ancora indeciso quindi?”
Sì, non so che fare. Da un lato mi piacerebbe essere un Asso, soprattutto visto che potrei anche raccogliere informazioni su Lewis. Ma d’altra parte vorrebbe dire dovermi separare dai miei amici per lunghi periodi. Non so neanche se potrei continuare a viaggiare con loro.”
Beh, perché non provi a partecipare e decidi una volta visti i risultati? In fondo, se perdi non ha senso questa discussione, e se vinci puoi discuterne più nel dettaglio o ritirarti completamente.”
Draconix rifletté. In effetti, non era male come piano. Annuì, e proseguì.
 
Quindi è fuggito di nuovo?”
Sì signore, ci dispiace ma quell’Hitmontop era una furia.”
Non importa, non importa.” Disse Smogon “Gli avevo dato una seconda occasione, ma è stato troppo testardo. Dovrò farla pagare a quel dannato del suo ‘Maestro’. Gli ha messo in testa troppe idee stupide.” Poi chiuse il telefono e sorrise. “Quindi Kain, la tua missione è fallita?”
Così sembrerebbe.”
E adesso cosa farai?”
Lo affronterò comunque. E lo sconfiggerò.”
Encomiabile da parte tua.” Commentò Smogon “Buona fortuna.”
Kain si congedò ed Alexander sorrise. Quando fu uscito controllò la mail e sorrise. Dentro c’erano tutte le prove dei legami tra Kain, il gruppo nemico e anche il Neo Team Rocket. Quegli idioti si erano concentrati troppo su Freyir, e Freya aveva rubato il tutto. La mail si chiudeva con la richiesta di Moebius di poter attaccare Kain in massa.
'Alla fine anche lui è un idiota.' Pensò Alexander, chiudendola senza rispondere “Perché dovrei sprecare le mie forze adesso? Lascia pure che quei due si uccidano. Io mi occuperò del vincitore.”

 

-Giuls-

Squadra: LanturnLopunny20940b_adf33a7df2ab4753ae1fc62f48abbfaa~mv2.pngLucarioMagmortarVenusaur

Leggendari: Latias

Medaglie:Mine BadgeCoal BadgeForest BadgeRelic BadgeIcicle BadgeCobble BadgeFen BadgeBeacon Badge

-Draconix-

Squadra:GliscorFlygonRhyperiorPorygon-ZGarchompTyranitar

Leggendari:Rayquaza

Medaglie:Forest BadgeCoal BadgeRelic BadgeMine BadgeCobble BadgeFen BadgeIcicle BadgeBeacon Badge

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Via Vittoria di Sinnoh (parte 2)

Darken sbadigliò uscendo dalla Via Vittoria. Guardò il cielo sereno, il vento che muoveva fiori e foglie, e sorrise.
“Ah, la Via Vittoria di Sinnoh è una bella sfida. Anche nelle altre c’è qualche allenatore che ci si allena in attesa di un rematch al torneo, o semplicemente per rendersi più forte, ma questa è l’unica in cui hanno organizzato un vero e proprio gruppo di allenatori pagati.”
“Suona divertente in effetti. Quindi, intendi utilizzarmi alla Lega?” Chiese Entei.
“Questa è una domanda che vorrei fare anche io.” Commentò Dialga.
Darken ridacchiò “Beh, di gente con i leggendari ce ne sarà molta. Se finiamo contro Draconix, Dialga, potresti avere un match contro Rayquaza. E credo tu voglia un rematch con Groudon, Entei?”
“Oh, con piacere.” Rispose il pokémon.
“E poi c’è anche quella questione…” Disse Dialga.
“Quale questione?”
“Oh, non voglio rovinarti la sorpresa. Però sai, parlando un po’ in giro ho sentito parlare di un certo Gengar, suona come un avversario decente. Ti dispiace se provo?”
“Beh, non saprei… Non mi piace l’idea di vincere con un Leggendario contro pokémon normali.”
“Facciamo così, mandami in campo solo se è il suo quinto Pokémon.” Rispose Dialga, e Darken sentì che era molto divertito.
“Beh, d’accordo…” Commentò Darken. Poi capì “Oh non mi dire.”
“Oh, hai capito? Ho sottovalutato le tue conoscenze. Peccato, volevo fosse una sorpresa!”
“Oh certo, che bella sorpresa. Sei sicuro di poterlo fare? Sul Monte Corona ti stavi cag…”
“Mi stavo ritirando in quanto indebolito dalla Rossocatena.” Disse Dialga con tono severo “E poi è una manifestazione sportiva, si fa per amicizia.”
“Oh, sono sicuro che pure lui la penserà in questo modo.” Commentò Darken, poi sospirò “Comunque faccio fatica a crederci… Beh no, in realtà riesco a crederci, le leggende fanno capire che Giratina è Spettro, quindi era ovvio che Raziel ci si fosse buttato apposta… Però fa comunque strano pensare che un mio amico possiede praticamente il Dio del Male.”
“Disse quello che ha alla cintura la ball del Dio del Tempo.”
“E quella dell’Araldo del Fuoco.”
“Un bel titolo, mi piace.”
Darken sospirò “Se non sapessi che Raziel è buono, comincerei a preoccuparmi.”
“Perché?” Chiese Dialga.
“Beh, sono solo stereotipi in realtà, ma in genere nei libri gli allenatori malvagi hanno tutti Pokémon Spettro o Buio. E se ci aggiungiamo Giratina…”
Dialga ridacchiò “Posso capire, ma non preoccuparti. Piuttosto, il tuo telefono sta squillando.”
Darken lo tirò fuori, confuso. “No, non è vero.”
In quel momento il telefono prese a squillare.
“Come…”
“Sono il Dio del Tempo, se non riuscissi a sapere quando ti arriverà una telefonata sarei un po’ misero.”
Darken ridacchiò a propria volta e rispose al telefono sorridendo. Era Lucinda. Si incamminò parlandoci allegramente.
 
Dragozard era seduto su una roccia. Davanti a lui c’era Vera. Erano in un punto piuttosto lontano da quello dove passavano di solito gli allenatori, quindi avrebbero dovuto scambiarsi le informazioni senza problemi.
“Quindi, com’è finita con la tua missione di cui sono stato informato solo dopo?”
“Beh, Pierce è stato chiaro a riguardo.” Rispose la ragazza “Comunque, è stato un fallimento. Hanno fatto saltare tutto. Ci abbiamo quasi rimesso dei nostri compagni.”
“Che bello.” Commentò Dragozard con un sospiro.
“Il lato positivo è che i tuoi sforzi si stanno facendo notare. Adesso che nella malavita si è diffusa la voce che uno dei compagni di Raziel è col Neo Team Rocket, stiamo cominciando a guadagnare qualche membro nuovo.”
“Sai, comincio a chiedermi in cosa siate simili al vecchio Team Rocket. Giovanni desiderava fare soldi, e voi non mi pare puntiate a quello.”
“No infatti. Il nostro scopo è più complesso.”
“Spiegami.”
“Vogliamo restaurare Giovanni al comando, ma diversamente dal Team Rocket di Johto, intendiamo farlo da una posizione di comando. Perciò prenderemo il controllo della criminalità, e a quel punto useremo tutte le informazioni e il potere in nostro possesso per trovarlo e convincerlo a tornare.”
Dragozard ridacchiò “Sulla carta non è un cattivo piano, ma è alquanto impossibile.”
“Credi? Se riuscissimo a sconfiggere l’altro Team Rocket…”
“Da soli? Non credo potremmo farcela.”
“Infatti stiamo cercando alleati. Per questo ci sposteremo ad Unima. Dicono che si stia formando un nuovo Team che intende liberare i Pokémon dagli allenatori. Crediamo possano essere utili alleati. Basterà convincerli che era questo lo scopo per cui il Team Rocket rubava i Pokémon.”
Dragozard scosse la testa “Non credo, ma non si può mai dire. Piuttosto, è vero l’altro ordine di Pierce.”
Vera annuì, arrossendo “Devo fingere di essere la tua ragazza per potermi avvicinare a Raziel e gli altri.”
Il ragazzo annuì, arrossendo a propria volta “Ci converrà pensare ad una storia convincente.”
“Non preoccuparti, non sarà così difficile. Diremo che ci siamo rappacificati, che ti ho consolato dopo il tradimento di Orthilla, e che ci siamo innamorati.”
Dragozard annuì. Ma per qualche motivo, la cosa non gli dispiaceva affatto.
 
“Quindi, ti serve davvero questo accompagnamento?” Chiese Frak.
“Certo.” Rispose la ragazza dai corti capelli neri, sorridendo. Il suo abito nero e bianco la faceva assomigliare a un Gothita, ma la ragazza aveva un Arcanine, quindi forse era solo una coincidenza. Aveva chiesto al ragazzo di accompagnarla per raggiungere un certo luogo a est della Via Vittoria, e Frak aveva accettato. “Non posso mica andarci da sola.”
“Come mai?”
“Dicono che sia necessario essere in due e mostrare gratitudine. Quindi ho chiesto aiuto a te, e visto che hai accettato ti sono grata.”
Frak non capiva cosa intendesse, ma decise di non fare domande. Seguì la ragazza, il cui nome era Risetta, finché non sbucarono in una fascia d’erba e roccia. In fondo, sorgeva una roccia bianca che un tempo doveva essere stato un altare.
“Eccoci qua.” Disse Risetta “Ti ringrazio.” Disse, e si avvicinò all’altare. Tirò fuori dei fiori dalla tasca della gonna e li posò sull’altare.
Frak rimase a guardare la ragazza piegarsi sull’altare e rivolgere una preghiera. Rimase in silenzio finché non ebbe finito.
“Quindi, per cos’era questa preghiera, se non sono indiscreto?”
Risetta sospirò “Vengo da un luogo molto lontano nella regione di Unima. Lì sorge la Città Nera, ma un tempo vi si trovava la Foresta Bianca. Oggi la Foresta c’è ancora, ma si è rimpicciolita e sta venendo inquinata dalla Città. Sono venuta qui a Sinnoh sperando che il Purificatore delle Foreste ascolti la mia preghiera e la pulisca.”
Frak fu sorpreso dalla cosa, poi sorrise e appoggiò una mano sulla spalla di Risetta “Beh, spero che ti aiuti.”
Risetta sorrise.
In quel momento Frak sentì un fortissimo istinto omicida alle spalle. Si girò, trovandosi davanti Astrid che sorrideva, anche se emanava furia da tutti i pori.
“Allora, rivale, cosa stai facendo di bello qui?” Chiese la ragazza.
“B-Beh, ho accompagnato lei, aveva bisogno di aiuto…”
“Oh, come sei generoso, ma adesso dobbiamo proprio andare, la Lega comincia tra poche ore.”
“… Mi hai spiato per tutto questo tempo?”
“No…” Disse la ragazza, guardando a terra “Sono finita qui per puro caso.” Aggiunse, poi ridacchiò. “Comunque, forza, dobbiamo andare.”
“S-Sì… D’accordo…” Disse Frak, un po’ sorpreso. Scosse la testa e decise di lasciar perdere. Si girò verso Risetta. “Beh, buona fortuna, spero che la tua preghiera sia ascoltata.”
“Ti ringrazio.” Disse la ragazza dandogli un bacio sulla guancia. Frak arrossì e fu abbastanza sicuro che Astrid lì di fianco fosse sul punto di esplodere. Risetta sorrise, e si allontanò sussurrando qualcosa all’orecchio della ragazza. Astrid deglutì.
“Cosa ti ha detto?” Chiese Frak mentre i due si avviavano.
“Niente, niente.” Disse l’allenatrice, anche se non sembrava essere niente dalla sua reazione. Frak sorrise.
“Comunque Frak… Se ci sfidassimo alla Lega…” Disse Astrid “Ecco, se vinco voglio che tu faccia qualcosa per me.”
“Ma davvero?”
“Già.” Rispose la ragazza arrossendo.
 
“Ehi Hoopa.” Disse Celebi. Nessuna risposta. “Hoopa?” Ancora nulla “HOOPA!”
“Eh, chi, cosa, come?” Chiese il pokémon, confuso. Guardò in alto e vide Celebi. “Ah, ciao. Che c’è?”
“Volevo sapere se avevi ricevuto la mia lista.”
“Quale lista?” Chiese, poi annuì “Ah ma certo, la lista. La lista di Celebi. Celebi e la sua lista. La lista scritta specificamente da Celebi. Quella lista?”
“Sì, quella lista!” Esclamò la Pokémon sospirando “Non posso credere che tu mi abbia davvero fatto fare questa citazione.”
“E io non posso credere di esserci riuscito.” Disse Hoopa “Beh, farò quello che devo fare.”
“Ottimo. NON SBAGLIARE I TEMPI!”
“No, no, tutto in regola.”
“Non so come fanno a sopportarti gli altri.”
“Oh andiamo, tu eri molto felice di sopportarmi.”
Celebi arrossì “Sono passati 2000 anni.” Poi sparì.
Hoopa ridacchiò, poi controllò la lista. E subito dopo la scaraventò in un portale.
“Eh, mi ricorderò.”
Cinque minuti dopo se n’era già scordato.

 

-Darken-

Squadra:RoseradeRotomMeganiumEmpoleonHippowdonSwampert

Leggendari: EnteiDialga

Medaglie:Coal BadgeMine BadgeForest BadgeFen BadgeCobble BadgeRelic BadgeIcicle BadgeBeacon Badge

-Dragozard-

Squadra:CacturneVileplumeWeavileGardevoirTorterraRhyperior

Leggendari: Palkia

Medaglie:Mine BadgeForest BadgeCoal BadgeRelic BadgeFen BadgeIcicle BadgeCobble BadgeBeacon Badge

-Frak-

Squadra:SandslashCacturneToxicroakGliscorLucarioTyranitar

Leggendari: Groudon

Medaglie:Coal BadgeForest BadgeIcicle BadgeRelic BadgeFen BadgeMine BadgeCobble BadgeBeacon Badge

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Lega di Sinnoh (parte 1)

“Ehi Giuls.” Disse Marisio.

“Cosa c’è?” Chiese la ragazza. Si stava concentrando per prepararsi alla sua prima lotta alla Lega.

“Volevo darti questa.” Disse, porgendole una sfera. La ragazza la fissò.

“Una Megapietra?! Marisio, non posso…”

“Considerala un regalo di fidanzamento, al posto di un gioiello. E poi io ne ho già una per Lucario, non me ne faccio nulla.”

La ragazza fissò meglio la pietra e notò che era legata a un filo, formando una sorta di collana. Lo mise a Lucario, e sorrise.

“Ti ringrazio.”

“Non preoccuparti e pensa alla tua sfida.” Disse il ragazzo, sorridendo.

 

“Uhm…” Disse Dragozard fissando le proprie opzioni. Ormai aveva parecchi Pokémon tra cui scegliere.

“Ehi.” Disse una voce alle sue spalle. Si girò di soprassalto e si trovò davanti un ragazzo.

“Mondo?” Chiese, fissandolo.

“Shhh, niente nomi.” Disse quello. Poi gli porse una pietra.

“Una… Megapietra?”

“Gengarite.” Rispose il ragazzo sorridendo.

“E perché me la stareste dando?”

“Non fraintendere, è un ordine di Pierce. Dice che spera la userai contro Raziel.”

“Dovrei usare uno Spettro contro il re degli Spettri?”

“Dice che se riesci a vincere sarà una vittoria morale per il Neo Team Rocket.”

Il ragazzo si passò la mano sul viso “Cosa ho fatto di male… D’accordo, d’accordo, userò Gengar.”

“Ottimo.” Rispose Mondo, e si allontanò.

 

“Quindi sei sicuro che sia una Megapietra?” Chiese, fissando la sfera rotonda.

“Sicurissimo.” Rispose Rayquaza “Una Garchompite, per essere precisi.”

“Come fai a saperlo? Non sei neanche qui.”

“Non ho bisogno di essere lì, sento la sua energia attraversare il tuo corpo.”

“Capisco… Beh, che fortuna. Mi domando come abbia fatto a trovarla.” In effetti, era molto strano. Stava uscendo dalla Via Vittoria quando si era sentito attirato da un masso. L’aveva fatto spostare da uno dei suoi Pokémon, e dietro aveva trovato la Megapietra. Quando l’aveva presa in mano aveva avuto un breve flash su un combattimento tra due Garchomp, poi era scomparso.

“Un caso fortuito, ma fortunato.” Rispose Rayquaza.

“Senti Rayquaza… Dopo dobbiamo parlare di questa storia delle visioni. E per bene.”

“Sì, credo sia necessario.” Replicò il pokémon “Ottima idea.”

 

“Ah, dimenticavo!” Esclamò Astrid. Poi porse a Frak un sacchetto.

Il ragazzo lo aprì sorpreso. E fu ancora più sorpreso vedendo non una, ma due Megapietre.

“Cos...”

“Un regalo. Tutti i miei Pokémon ne hanno una, pensavo fosse giusto che almeno due dei tuoi avessero altrettanto.”

“Ma come hai fatto ad averne due in più? Sono strumenti rari.”

Astrid fissò dall’altra parte “Diciamo che ho i miei mezzi.”

“… Non le hai rubate, vero?”

“COSA?! NO!” Esclamò la ragazza “No, no, io… beh, io so come procurarmele. Piuttosto” Disse cambiando argomento “A quanto pare non ci vedremo prima delle finali.”

“Già.” Rispose Frak. Era un abbinamento sfortunato, ma non potevano farci molto.

“Beh, mio caro rivale.” Disse la ragazza sorridendo “Spero che ci saremo entrambi.”

Frak sorrise e si allontanò verso la propria arena.

Astrid sospirò.

“Quindi, non gliel’hai detto?” Le chiese una voce femminile alle sue spalle.

“Oh, certo, perché è una storia a cui crederebbe.”

“Certe persone sanno essere comprensive.”

“D’altronde la mia storia è talmente credibile…”

La voce dietro ridacchiò “Secondo me, rimarresti sorpresa.”

“Certo… Piuttosto, tu non hai sempre detto che non puoi stare qui?”

La voce sospirò “Ho chiesto il permesso quando ti ho portato qui, poco più di sette anni fa. Mi hanno dato sette anni, sette mesi e sette giorni. Hanno detto che ha scelto a caso, ma ho fatto due conti, e sono convinta che la mia partenza coinciderà con un grande evento. In ogni caso presto scadranno, e noi non ci rivedremo mai più, almeno per molti anni. Quindi, ci tenevo a rendere felice il tempo che ci resta insieme.”

La ragazza si girò con le lacrime agli occhi, e abbracciò l’Hoopa cromatica.

“Mi dispiace tanto.”

“No, dispiace a me, piccola mia.” Disse la pokémon “Avrei voluto proteggerti più a lungo.”

“E l’hai fatto.”

“Ma ti ho anche messo in pericolo. Se ti avessi lasciato a casa…”

“Dovevi farlo, Hoopa è stato chiaro.”

La Pokémon sospirò “Hoopa non mi ha lasciato molta scelta. Ma ora vai. Ti aspetta una lotta.”

Astrid si asciugò le lacrime e annuì, allontanandosi.

L’Hoopa cromatica sospirò.

“Quindi, sei la tipa che si affeziona alle persone?” Chiese una voce alle sue spalle. Si girò e vide l’Hoopa di quell’universo, che sorrise.

“Cosa vuoi?”

“Niente, sono solo curioso. Lo trovo… affascinante.” Disse l’Hoopa.

“Oh, non ci provare, ho sentito parecchie cose su di te in questi anni.”

Hoopa sospirò “Lo sapevo, sei troppo furba. D’altronde, sei un’altra me. Ma ricordati, presto dovrai tornare nel tuo universo.”

La pokémon cromatica non rispose, e si limitò a scomparire. Hoopa sospirò “Affascinante.” Borbottò, poi scomparve a propria volta.

 

Giuls e Draconix si guardarono e sorrisero. Entrambi vedevano in questo incontro un rematch della Lega di Hoenn. Giuls si chiese se sarebbe riuscita a vincere di nuovo.

Draconix iniziò schierando Gliscor, che si trovò davanti Magmortar. Sorrise. Il primo incontro era a suo favore.

Cominciò quindi subito con un Terremoto, che fu però incassato non da Magmortar, ma da un Glaceon cromatico. Il quale subito dopo scagliò una Geloscheggia. Non era certo un attacco tanto potente da mandarlo KO, ma Gliscor lo sentì comunque. Eppure, Draconix e Gliscor sorrisero.

Subito dopo, un Pietrataglio investì Glaceon, mandandola al tappeto.

Giuls la richiamò sorpresa, e mandò in campo Togekiss. La pokémon ruotò e colpì con Eterelama, mandando al tappeto il già danneggiato.

Gliscor rientrò, e al suo posto entrò in campo Porygon-Z. Il pokémon lanciò un Falcecannone, ma l’avversaria schivò e scagliò un’Eterelama. La successiva Tripletta andò a segno, ma la pokémon Volante incassò e rispose con Metronomo. Un ondata d’acqua comparve dal nulla. Il Surf investì Porygon-Z, che arretrò, ma scagliò subito un Falcecannone. Giuls ordinò di schivare ma Togekiss fu sfiorata. Non andò tuttavia Ko, anche se per poco. Scagliò una Forzasfera e Porygon-Z crollò.

Rhyperior entrò allora in campo, e con una Frana pose fine allo scontro. Giuls richiamò Togekiss e mandò in campo Venusaur.

Sorprendendola, però, Draconix richiamò Rhyperior e schierò invece Mothim, il quale incassò senza problemi un Foglielama. Poi si lanciò all’attacco scagliando un Ventargenteo che causò grossi danni alla Venusaur. La pokémon arretrò subendo un Aeroassalto e scagliò Tossina. Mothim fu colpito, ma ne approfittò per colpire con un nuovo Ventargenteo. Venusaur resistette a fatica. La Tossina fece effetto mentre la pokémon colpiva con Foglielama. Mothim resistette, e scagliò un Ventargenteo, ponendo fine allo scontro. Subito dopo anche il pokémon coleottero crollò.

“Niente Mega.” Pensò Draconix mentre in campo entravano Magmortar e Rhyperior “Quindi ha un altro pokémon in grado di farlo.”

Il pokémon Fuoco scagliò subito un Fuocobomba, che impattò contro Rhyperior il quale però non sembrò sentirne l’effetto. Poi scagliò un Devastomasso, e Magmortar andò al tappeto.

Giuls sembrò riflettere un attimo, poi mandò in campo Lucario, che si megaevolvette. Il pokémon si lanciò in avanti e colpì con Ossoraffica mentre l’avversario prendeva fiato dopo l’attacco precedente. Con un agile balzo evitò un Terremoto, e piombò dall’alto con una Palmoforza. Rhyperior andò al tappeto.

Draconix annuì e schierò Garchomp. Il pokémon ruggì e Megaevolvette. Le lame del pokémon luccicarono sinistre.

L’immagine si sovrappose a un altro scontro. Draconix si chiese da dove venisse, perché non riusciva a vedere i contendenti, ma solo i due Pokémon.

Entrambi i MegaGarchomp si lasciarono in avanti, colpendo con un Dragartigli contro il Palmoforza dell’avversario.

Draconix vide l’altro Garchomp venire colpito al volto, perciò diede un ordine. Garchomp si scansò di lato, colpendo con Dragartigli e schivando la Palmoforza. MegaLucario volò all’indietro per poi rialzarsi. Caricò l’aura nelle proprie mani e lanciò una Forzasfera. Garchomp incassò e lo sbatté al suolo usando Terremoto. MegaLucario subì a fatica.

“Forza Lucario…” Disse la ragazza.

“Sì, madre!” Esclamò il pokémon nella sua mente, e scagliò un calcio carico di aura, versione alternativa di Palmoforza, verso l’alto, centrando Garchomp al petto.

Entrambi i pokémon si fissarono, stanchi. Draconix rifletté, poi annuì.

“Dragobolide.” Disse.

“Drago-che?” Chiese la voce di Lucario nella mente di Giuls, poi fu centrato dalle meteore.

La ragazza ansimò. Sentì un dolore enorme alla testa, ma cercò di non darlo a vedere. Poi entrò in campo Lopunny, che sorrise e si lanciò in avanti, colpendo con Ritorno il drago mentre era indebolito. Garchomp crollò all’impatto.

Draconix mandò in campo Gallade. Il pokémon cominciò con una Breccia che Lopunny colpì con Assorbipugno. Arretrò e colpì con Psicotaglio, mentre Lopunny usava Ritorno.

I due si fissarono, poi la pokémon saltò usando Rimbalzo. Gallade la vide scendere verso di lui, e balzò indietro venendo solo sfiorato, e colpendo in cambio con Breccia.

Lopunny volò all’indietro, poi si rialzò. I Pokémon si fissarono e a un comando si lanciarono in avanti usando uno Breccia, l’altra Ritorno.

Impattarono e furono scagliati indietro. Solo Gallade, faticosamente, si rialzò.

Il pubblico applaudì e Draconix si avvicinò a Giuls.

“Ottima lotta.” Disse sorridendo.

“Grazie.” Rispose la ragazza, sospirando, e uscirono dall’arena.

 

Mondo si sedette sugli spalti accanto a Domino e Vera.

“Cosa ha detto?” Chiese la ragazza bionda.

“Ha intenzione di usarlo, sì.” Rispose il ragazzo sorridendo.

In quel momento lo scontro ebbe inizio, e in campo entrarono Weavile e Toxicroak.

“Brutta partenza.” Commentò Vera. Come a darle ragione, la Privazione di Weavile si scontro con uno Spaccaroccia, e fu chiaro che fu il pokémon Buio a subirne di più gli effetti.

“Non è detto.” Disse Mondo, mentre Weavile colpiva con Gelopugno. Toxicroak incassò e scagliò una Fangobomba, che centrò Weavile. Il pokémon però ci passò attraverso, ignorando il veleno, e colpì con un secondo Gelopugno.

“Sì invece.” Rispose Domino “Guarda ora.” Toxicroak ruotò incassando il Gelopugno e colpì con Vendetta, e Weavile crollò.

“Avrebbe dovuto cambiarlo. Buio e Ghiaccio non sono certo i tipi buoni per combatterci un Pokémon Lotta.”

In quel momento in campo entrò Rhyperior. Il Pokémon Terra scagliò un Terremoto e Toxicroak andò al tappeto.

“Grande.” Disse Mondo, sorridendo.

“Ottima mossa. Quel Rhyperior ha un Rapidartigli, chiaramente.”

“O quello o una Stolascelta, e non sono sicuro che nel secondo caso basterebbe.”

Intanto, l’avversario del Generale mandò in campo un Tyranitar che subito dopo Megaevolvette. Entrambi i pokémon colpirono il terreno con la coda generando due Terremoti. Il risultato fu che entrambi furono centrati.

“Ma avevo sentito dire che due Terremoti si annullano tra loro.” Disse Vera.

“Anche io, ma a quanto pare dipende dal tempismo. Se non partono insieme, o non sono per caso coordinati, allora le mosse vanno a segno normalmente.”

“E in questo caso il Terremoto del Tyranitar era più forte.” Aggiunse Mondo, indicando Rhyperior al tappeto mentre MegaTyranitar restava in piedi.

Entrò in campo Torterra. Tyranitar scagliò un Neropulsar, ma Torterra resistette e colpì con Mazzuolegno. Subì dei danni per la forza dell’impatto, ma in cambio Tyranitar crollò.

Gliscor entrò in campo contro il Torterra e si lanciò in avanti con un Fuocodenti, che causò ingenti danni. Torterra arretrò e lanciò una Verdebufera, ma fu un errore, perché permise a Gliscor di colpire con Aeroassalto. Già indebolito dai colpi precedenti, Torterra crollò.

Charizard entrò in campo e scagliò un Fuocobomba. Gliscor resistette e colpì con Pietrataglio, sorprendendo tutti.

“Oh, questo ha fatto male.” Disse Mondo indicando il Charizard, il quale fu scagliato al suolo.

“Non abbastanza.” Rispose Vera, mentre il pokémon colpiva con Lanciafiamme. Gliscor precipitò al suolo, esausto.

“Vedo che conosci bene il tuo ragazzo.” Disse Domino ridacchiando.

“Domino…”

“Scusa, scusa.” Rispose “Ma io non sono ancora d’accordo. Un traditore andrebbe fatto fuori, non nominato Generale.”

“Puoi dire quello che vuoi, ma Pierce ha preso questa scelta per dei buoni motivi. Ci sarà utile contro il vecchio Team Rocket.

Domino fece per replicare ma la folla lanciò un grido, e Charizard crollò al suolo contro il Floatzel. Entrò in campo un Gengar che si megaevolvette.

“Ci siamo!” Disse Mondo sorridendo.

“Non capisco perché sei così eccitato, è solo un MegaGengar.” Disse Vera.

“Mondo è un maniaco della Megaevoluzioni.” Rispose Domino “E soprattutto di MegaGengar.”

Intanto il Gengar incassò senza problemi un Acquagetto e colpì con Palla Ombra. Floatzel rotolò via, poi scagliò un nuovo Acquagetto. MegaGengar chiuse lo scontro con una seconda Palla Ombra.

“Evvai!” Gridò il ragazzo saltando in piedi. Domino lo trascinò di nuovo giù, mentre diversi sguardi gli volavano addosso.

“Non è finita.” Disse, e infatti entrò in campo un Gastrodon Mare Est.

Il Pokémon cominciò con Fanghiglia, a cui seguì una Palla Ombra. Gastrodon la incassò con abilità e rispose con Pantanobomba. Il colpo andò a segno, ma una Palla Ombra volò verso di lui contemporaneamente. Quando l’impatto fu concluso, ambo i Pokémon erano a terra.

“Quindi l’altro sapeva della debolezza di MegaGengar.” Disse Mondo “Che bravo.”

“E adesso viene il bello.” Disse Vera. I due la guardarono interrogativi. Poi si aprì uno squarcio nel cielo e uno nella terra.

ArcheoGroudon e Palkia si fissarono.

 

“E-Ehi, Palkia.”

“Ah, Groudon, ne è passato di tempo.”

“Vero, vero. Ehm, non hai intenzione di farmi… qualcosa con le tue abilità multidimensionali.”

“Userò solo Fendispazio.” Promise il pokémon “Niente danni permanenti. E comunque, non sono sicuro di poterti battere.” Aggiunse “Quella tua Archeoforma è impressionante, lo devo ammettere. Ti devi essere allenato a lungo.”

“Ah, grazie. In effetti...” Rispose Groudon.”

“Bene, che sia uno scontro degno di ammirazione.” Disse il Leggendario dello spazio.

Il Pokémon Terra annuì e scagliò uno Spade Telluriche contro il Fendispazio. Entrambi i colpi andarono a segno, ma fu chiaro che fu il Fendispazio a far più danni.

Il leggendario Terra arretrò e scagliò stavolta un Fuocobomba, che potenziato dalla luce solare si ingigantì. In risposta, Palkia piegò lo spazio per usare Protezione.

“Ehi!”

“Cosa? Ho solo usato Protezione.” Rispose Palkia.

Groudon sospirò e colpì con Terremoto, ma mentre si apprestava a farlo fu colpito da un nuovo Fendispazio. Resistette per un pelo, e il Terremoto centrò Palkia, il quale non sembrò però percepire particolari danni. Subito dopo, arrivò il Dragopulsar.

“Oh beh, non è che mi aspettassi chissà cosa.” Riuscì a pensare Groudon, mentre crollava.

 

“Da quando ha…”

“Palkia?” Chiese Vera “Ne so quanto voi.”

“Dobbiamo fare rapporto.” Disse Mondo “Questa è una notiziona per il capo.”

 

Astrid sorrise, seduta sulla panca. Almeno anche Frak aveva perso.

Lo scontro tra lei e Darken era stato intenso. Lo Steelix del ragazzo aveva sconfitto subito il suo Tyranitar, ma poi era stato sconfitto da Blaziken, il quale poi aveva però perso in un solo colpo contro il Milotic del ragazzo. Aveva usato Gengar, ma anche quello aveva perso contro Milotic, anche se per un pelo. Poi con Kangaskhan era riuscita a sconfiggere sia il Milotic, già allo stremo, sia, anche se per un soffio, lo Swellow.

A quel punto era entrato lo Spiritomb. Aveva richiamato Kangaskhan, sperando così di poterlo usare anche dopo, ma lo Spiritomb conosceva Inseguimento e l’aveva mandato al tappeto. Tuttavia il comportamento dello Spettro in quel frangente era stato giudicato problematico dall’arbitro, che così aveva imposto a Darken di ritirarlo e considerarlo KO.

Aveva mandato in campo Absol, contro il Vileplume del ragazzo, e lo scontro era stato indeciso fino all’ultimo, quando Absol aveva colpito con Nottesferza e aveva mandato la Vileplume al tappeto… solo per poi essere sconfitta dalla Tossina subita in precedenza.

A quel punto, erano rimasti MegaHeracross e MegaLucario. Era andata vicinissima alla vittoria, ma all’ultimo secondo un Megacorno era andato a segno, e Lucario era crollato.

“C’ero così vicina…” Pensò, guardando Frak “Beh, non importa.”

Si chiese se avrebbe fatto meglio ad usare quella cosa, ma scosse la testa.

“No, se l’avessi fatto probabilmente mi avrebbero squalificata. E poi questo è solo sport.” Pensò “Quell’abilità causa danni anche a me, figurarsi se la userei in questo momento, quando non l’ho usata nemmeno a Cuoripoli.”

Perciò si limitò a fissare Frak uscire. Decise di non incontrarlo. Meglio restare un po’ soli e sbollire la rabbia.

 

-Giuls-

Squadra: Lopunny20940b_adf33a7df2ab4753ae1fc62f48abbfaa~mv2.pngMagmortarTogekissVenusaurLucario

Leggendari: Latias

Medaglie:Mine BadgeCoal BadgeForest BadgeRelic BadgeIcicle BadgeCobble BadgeFen BadgeBeacon Badge

-Draconix-

Squadra:MothimGliscorGalladeRhyperiorPorygon-ZGarchomp

Leggendari:Rayquaza

Medaglie:Forest BadgeCoal BadgeRelic BadgeMine BadgeCobble BadgeFen BadgeIcicle BadgeBeacon Badge

-Dragozard-

Squadra:WeavileTorterraRhyperiorGengarCharizardTyranitar

Leggendari: Palkia

Medaglie:Mine BadgeForest BadgeCoal BadgeRelic BadgeFen BadgeIcicle BadgeCobble BadgeBeacon Badge

-Frak-

Squadra:SandslashToxicroakFloatzelGliscorLucarioTyranitar

Leggendari: Groudon

Medaglie:Coal BadgeForest BadgeIcicle BadgeRelic BadgeFen BadgeMine BadgeCobble BadgeBeacon Badge

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Crea un account o accedi per commentare

E' necessario essere iscritto a Pokémon Millennium per poter commentare

Crea adesso un account

Registra un nuovo account nella nostro forum. E' semplice!

Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui!

Accedi adesso


  • Utenti nella discussione   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.