Vai al commento



[Commenti] L'esperto di Eeveeluzioni


Post raccomandati

Come sempre, ecco il mio commento chilometrico: anche questo capitolo mi è piaciuto molto e lo ho trovato davvero interessante, in particolare per tutto il contorno che hai dato alla vicenda principale del Pozzo Slowpoke!

Comunque, andiamo in ordine:

L'introduzione ci riporta come sempre direttamente dove ci eravamo interrotti: Anita e Kevin si sono incontrati con Raffaello e hanno intenzione di indagare sullo strano fenomeno delle voci nel Pozzo, che subito riporta alla mente quello stesso evento che si incontra nei giochi e che vede le Reclute del Team Rocket come protagoniste, cosa che ovviamente non può che fare piancere!

In ogni caso, l'idea dell'incontro alla sera per dare un po' di tempo per stare da soli ai nostri protagonisti è davvero geniale!

Il loro incontro è semplice ma al contempo ricco di sentimenti: è così dolce che davvero non si può fare altro che adorarlo, senza poi notare la stupenda descrizione che hai inserito, in cui dici che si completano a vicenda, che si arricchiscono, che, nonostante i dubbi di Kevin, forse riusciranno davvero a formare una coppia.

Davvero una bella parte che si combina bene con le descrizioni degli ambienti, che sono davvero ben fatte e riescono a farti sentire come se fossi all'interno della storia!

Poi... ecco che Anita rovina tutto!:rotfl:

Ok, se c'è una parte che ho adorato di questo capitolo, è sicuramente questa: una situazione così perfetta, così ben riuscita... ed ecco che tutto sfuma in un istante!

Non so come ti è venuta quest'idea, ma a me è piaciuta davvero tanto: è divertente e dà un senso di simpatia verso la ragazza, che comunque è in buona compagnia, dato che Kevin dopo poco la imita. Insomma, dà uno strano senso questo pezzo, fa sembrare tutto molto più normale e rende l'atmosfera molto meno tesa, sebbene anche prima non lo fosse.

è difficile dire con esattezza cosa intendo... spero tu abbia capito ^^

Comunque, proseguiamo: mentre pranzano, i due parlano di cosa potrebbe provocare quei rumori tanto misteriosi e sorge spontaneo, anche per le loro ipotesi, ritornare a pensare proprio a quel Team Rocket di cui ho parlato anche all'inizio... ma nonostante si parli molto brevemente di questo, in un istante si torna a cambiare argomento e a parlare di qualcosa di ben più interessante ed importante.

Di certo è un elemento fondamentale la loro ipotesi sulla presenza di malviventi, ma interessa molto di più la convinzione di Anita che Kevin sia il migliore allenatore che esiste, che sia il più forte e che nessuno riuscirà mai a batterlo, oltre che il fatto che lei abbia fatto alcune ricerche sul suo conto prima di incontrarlo dal vivo e che non appena lui le fa notare di nuovo di essere carina, lei arrossisca.

Ancora una volta, sei riuscito a disegnare una scena davvero bella!

La sequenza successiva passa in fretta, accennando appena a Franz e facendo concentrare l'attenzione sulla sequenza subito successiva: quella che avviene la sera di quello stesso giorno e che li vede esplorare il Pozzo Slowpoke ed indagare sul mistero che lo avvolge.

Ancora una volta, non si può che adorare il fatto che ad ogni spavento Anita si attacchi al braccio di Kevin e che gli chieda sempre di starle vicino... un particolare che si ripete ma che non guasta mai, oltre che uno che io adoro ogni volta di più!

In ogni caso, in breve anche questa sequenza sfuma, passando a quella successiva, che è a sua volta davvero interessante: di nascosto, i due ed il Capopalestra spiano i malviventi, che si aggirano nel pozzo per tagliare le code agli Slowpoke e diventare ricchi rivendendole (qui, la posizione di Anita la trovo alquanto particolare, dato che dice che la coda degli Slowpoke si stacca spesso da sola e non sentono dolore quando la perdono, come se cercasse di giustificare i membri del Team Rocket... ma comunque devo dire che ci può stare: d'altra parte, è risaputo che è così!).

Il riferimento al Team Rocket ed il fatto che Kevin si senta ribollire il sangue nelle vene solo a sentire il nome di Giovanni è un'ottima scelta, che fa capire che, nonostante il lungo tempo nel quale non si è visto, il protagonista non abbia dimenticato tutte le sue malefatte!

Sulla lotta non c'è niente da dire: erano stupende nella saga di Kanto e lo sono ancora oggi: ancora di più per l'evoluzione di Totodile, che aggiunge una particolarità al combattimento!

In più la conclusione, che lascia la narrazione in sospeso, è davvero interessante e mette curiosità per il prossimo incontro di Kevin: che dopo la lotta con l'ufficiale riuscirà ad avere qualche informazione sul Team Rocket?

 

Davvero un bel capitolo: non vedo l'ora di leggere il prossimo! ^^

Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
15 minuti fa, Nevix ha scritto:

Come sempre, ecco il mio commento chilometrico: anche questo capitolo mi è piaciuto molto e lo ho trovato davvero interessante, in particolare per tutto il contorno che hai dato alla vicenda principale del Pozzo Slowpoke!

Comunque, andiamo in ordine:

L'introduzione ci riporta come sempre direttamente dove ci eravamo interrotti: Anita e Kevin si sono incontrati con Raffaello e hanno intenzione di indagare sullo strano fenomeno delle voci nel Pozzo, che subito riporta alla mente quello stesso evento che si incontra nei giochi e che vede le Reclute del Team Rocket come protagoniste, cosa che ovviamente non può che fare piancere!

In ogni caso, l'idea dell'incontro alla sera per dare un po' di tempo per stare da soli ai nostri protagonisti è davvero geniale!

Il loro incontro è semplice ma al contempo ricco di sentimenti: è così dolce che davvero non si può fare altro che adorarlo, senza poi notare la stupenda descrizione che hai inserito, in cui dici che si completano a vicenda, che si arricchiscono, che, nonostante i dubbi di Kevin, forse riusciranno davvero a formare una coppia.

Davvero una bella parte che si combina bene con le descrizioni degli ambienti, che sono davvero ben fatte e riescono a farti sentire come se fossi all'interno della storia!

Poi... ecco che Anita rovina tutto!:rotfl:

Ok, se c'è una parte che ho adorato di questo capitolo, è sicuramente questa: una situazione così perfetta, così ben riuscita... ed ecco che tutto sfuma in un istante!

Non so come ti è venuta quest'idea, ma a me è piaciuta davvero tanto: è divertente e dà un senso di simpatia verso la ragazza, che comunque è in buona compagnia, dato che Kevin dopo poco la imita. Insomma, dà uno strano senso questo pezzo, fa sembrare tutto molto più normale e rende l'atmosfera molto meno tesa, sebbene anche prima non lo fosse.

è difficile dire con esattezza cosa intendo... spero tu abbia capito ^^

Comunque, proseguiamo: mentre pranzano, i due parlano di cosa potrebbe provocare quei rumori tanto misteriosi e sorge spontaneo, anche per le loro ipotesi, ritornare a pensare proprio a quel Team Rocket di cui ho parlato anche all'inizio... ma nonostante si parli molto brevemente di questo, in un istante si torna a cambiare argomento e a parlare di qualcosa di ben più interessante ed importante.

Di certo è un elemento fondamentale la loro ipotesi sulla presenza di malviventi, ma interessa molto di più la convinzione di Anita che Kevin sia il migliore allenatore che esiste, che sia il più forte e che nessuno riuscirà mai a batterlo, oltre che il fatto che lei abbia fatto alcune ricerche sul suo conto prima di incontrarlo dal vivo e che non appena lui le fa notare di nuovo di essere carina, lei arrossisca.

Ancora una volta, sei riuscito a disegnare una scena davvero bella!

La sequenza successiva passa in fretta, accennando appena a Franz e facendo concentrare l'attenzione sulla sequenza subito successiva: quella che avviene la sera di quello stesso giorno e che li vede esplorare il Pozzo Slowpoke ed indagare sul mistero che lo avvolge.

Ancora una volta, non si può che adorare il fatto che ad ogni spavento Anita si attacchi al braccio di Kevin e che gli chieda sempre di starle vicino... un particolare che si ripete ma che non guasta mai, oltre che uno che io adoro ogni volta di più!

In ogni caso, in breve anche questa sequenza sfuma, passando a quella successiva, che è a sua volta davvero interessante: di nascosto, i due ed il Capopalestra spiano i malviventi, che si aggirano nel pozzo per tagliare le code agli Slowpoke e diventare ricchi rivendendole (qui, la posizione di Anita la trovo alquanto particolare, dato che dice che la coda degli Slowpoke si stacca spesso da sola e non sentono dolore quando la perdono, come se cercasse di giustificare i membri del Team Rocket... ma comunque devo dire che ci può stare: d'altra parte, è risaputo che è così!).

Il riferimento al Team Rocket ed il fatto che Kevin si senta ribollire il sangue nelle vene solo a sentire il nome di Giovanni è un'ottima scelta, che fa capire che, nonostante il lungo tempo nel quale non si è visto, il protagonista non abbia dimenticato tutte le sue malefatte!

Sulla lotta non c'è niente da dire: erano stupende nella saga di Kanto e lo sono ancora oggi: ancora di più per l'evoluzione di Totodile, che aggiunge una particolarità al combattimento!

In più la conclusione, che lascia la narrazione in sospeso, è davvero interessante e mette curiosità per il prossimo incontro di Kevin: che dopo la lotta con l'ufficiale riuscirà ad avere qualche informazione sul Team Rocket?

 

Davvero un bel capitolo: non vedo l'ora di leggere il prossimo! ^^

Grazie Nevix mi fa piacere che ti sia piaciuto il capitolo e per il prossimo ho già qualche idea ma spero di trasporla nel miglior modo possibile

470736305_yaesakurafirma.jpg.c9665823864159f73357752f20f4c9e5.jpg1133582778_honkaiimpactsexygirlsfirma.jpg.9b09333a50e389fb3a9a08cfbf5410d6.jpg257192278_fuhuacontemplatingthenightskyfirma.jpg.5efb06964330812b4513c1affc40a0db.jpg

Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme