Vai al commento

Recommended Posts

14 minuti fa, Anvelicon ha scritto:

Se uno si fa cinque canne non eri te che mi avevi detto che saresti quasi morto ahah

"Non sarà certo in ottime condizioni "

Avrà il cervello spappolato ahha

Spappolato no, ma sarà sicuramente in qualche angolo di casa collassato, a dormire della grossa per diverse ore, e non lo sveglierai neanche con cannonate o trombe da stadio a 2cm dall'orecchio, e quando si sveglierà saranno solamente caxxi suoi che dovrà subire i postumi. Non sarà in giro per la città come uno zombie a chiedere spiccioli, quello è sicuro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme


 

HarmCausedByDrugsTable.svg

interessante leggere la tabella pubblicata dal Lancet sulla pericolosità delle sostanze stupefacenti, sia per l'utilizzatore che per la collettività, in base anche alle abitudini di utilizzo. (UK)

Tabacco ed alcol risultano più dannosi della cannabis in entrambi i casi, e molto più pericolosi di altre sostanze, spesso ritenute invece ben peggiori.

ATTENZIONE, questo NON significa che fumare cannabis o utilizzare droghe inserite più in basso nella lista non sia pericoloso o dannoso, anzi,  tutte infatti sono sostanze che hanno effetti sul fisico e sulla mente, a volte non controllabili. 

Questa tabella, insieme all'intero studio pubblicato dal Lancet ( https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(07)60464-4/fulltext ) serve a dimostrare come la poca conoscenza delle sostanze, e quindi il loro uso scorretto, sia un danno tanto quanto le sostanze stesse e che quindi c'è bisogno di uno studio accurato sugli effetti, i danni ed i vari tipi di usi delle varie sostanze. Serve conoscere per affrontare i gravi problemi di uso scorretto ed abuso di sostanze stupefacenti, sempre più frequente in ogni parte del mondo.

Modificato da PokeNahual

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Penso la stessa cosa a proposito delle sigarette/alcool etc

se si vogliono morire prima, facciano pure non mi importa

l unica cosa, e che non voglio che lascino un mare di spazzatura/schifo in strada

o aloni di fumo in giro, adesso la sera in autobus (specie il weekend),

ce sempre qualche *censura* (scusate il termine) che si fa il figo fumando all interno del bus

per poi passare all erba;

 

O ancora comportamenti inacettabili in strada, esempi:

vado per i cavoli miei mentre sto tornando a casa, ce un tossico che mi insegue e urlacontro

al momento veramente non sapevo come diavolo dovevo comportarmi, poi menomale che ha smesso di inseguirmi :sweat:

Gente che vomita per la strada, o che crolla perche ha bevuto/fumato troppo per strada e tutti che si riuniscono..

e no, sei una demente te lo meriti

 

Inoltre per me,

finche ce richiesta vi sara, sempre qualcuno che la vende..

non capisco proprio perche dare condanne piu pesanti a uno spacciatore piuttosto a qualcuno che ne faccia utilizzo

quando spesso sono proprio quest ultimi che causano piu danni, 

lasciando rifiuti di vario tipo, e spesso disturbando la quete pubblica

On 30/8/2018 at 01:53, PokeNahual ha scritto:

 

HarmCausedByDrugsTable.svg

interessante leggere la tabella pubblicata dal Lancet sulla pericolosità delle sostanze stupefacenti, sia per l'utilizzatore che per la collettività, in base anche alle abitudini di utilizzo. (UK)

Tabacco ed alcol risultano più dannosi della cannabis in entrambi i casi, e molto più pericolosi di altre sostanze, spesso ritenute invece ben peggiori.

ATTENZIONE, questo NON significa che fumare cannabis o utilizzare droghe inserite più in basso nella lista non sia pericoloso o dannoso, anzi,  tutte infatti sono sostanze che hanno effetti sul fisico e sulla mente, a volte non controllabili. 

Questa tabella, insieme all'intero studio pubblicato dal Lancet ( https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(07)60464-4/fulltext ) serve a dimostrare come la poca conoscenza delle sostanze, e quindi il loro uso scorretto, sia un danno tanto quanto le sostanze stesse e che quindi c'è bisogno di uno studio accurato sugli effetti, i danni ed i vari tipi di usi delle varie sostanze. Serve conoscere per affrontare i gravi problemi di uso scorretto ed abuso di sostanze stupefacenti, sempre più frequente in ogni parte del mondo.

sarebbe interessante invece come hanno fatto quella tabella, secondo me sono andati per statistica,

quindi di conseguenza, se una sostanza e utilizzata di piu, e ovvio che quella sostanza possa causare piu danni statisticamente

se l utilizzo medio dei funghi ad esempio fosse ad egual misura a quello dell alcool, e viceversa, allora troveremo che i funghi siano piu dannosi dell alcool

quel grafico dimostra un rapporto tra danni/utilizzo medio, e ovvio se una sostanza e piu utilizzata, crei statisticamente piu danni

non dimostra in realta la pericolosita della sostanza stessa, ad esempio il crack ha effetti devastanti sul corpo, strano che sia al di sotto dell alcool

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
On 29/3/2018 at 22:18, DarkFoxChannel ha scritto:

Ho cercato un topic su questo argomento e non mi pare di averlo trovato (ma probabilmente esiste e sono stupido io).

 

Oggi una frase di un mio amico mi ha fatto riflettere su come la droga, nonostante sia illegale e sia stato scientificamente provato quanto è nociva, viene considerata così alla leggera... questo mio amico, che si è sempre definito contro fumo e droga, oggi ha detto che "Almeno una canna nella vita va provata". E niente, volevo chiedere cosa ne pensavate di questo argomento... e anche una riflessione che ho fatto con un mio amico.

 

Se sei contro una cosa, e sai di esserne assolutamente contro, e ne saresti contro anche se ti piacesse... perché dovresti provarla?

io sono contro per me, non giudico chi ne fa uso, ma tieni conto che non bisogna generalizzare, perchè una cosa è farsi di metanfetamine e un'altra è di farsi una canna.
secondo me una canna nella vita tutti se la sono fatta e tutti se la dovrebbero fare, ma non è la stessa cosa per una siringa di eroina o cose così...
tieni conto che nella mia città nei licei che frequentavo l'80% dei ragazzi si facevano canne ed è una percentuale assurda  ma realistica, quindi la vera domanda è: quanto ne ha bisogno la gente pur sapendo che è illegale e che rischia molto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
20 ore fa, nonvogliometterlo ha scritto:

 

Inoltre per me,

finche ce richiesta vi sara, sempre qualcuno che la vende..

non capisco proprio perche dare condanne piu pesanti a uno spacciatore piuttosto a qualcuno che ne faccia utilizzo

quando spesso sono proprio quest ultimi che causano piu danni, 

lasciando rifiuti di vario tipo, e spesso disturbando la quete pubblica

sarebbe interessante invece come hanno fatto quella tabella, secondo me sono andati per statistica,

quindi di conseguenza, se una sostanza e utilizzata di piu, e ovvio che quella sostanza possa causare piu danni statisticamente

se l utilizzo medio dei funghi ad esempio fosse ad egual misura a quello dell alcool, e viceversa, allora troveremo che i funghi siano piu dannosi dell alcool

quel grafico dimostra un rapporto tra danni/utilizzo medio, e ovvio se una sostanza e piu utilizzata, crei statisticamente piu danni

non dimostra in realta la pericolosita della sostanza stessa, ad esempio il crack ha effetti devastanti sul corpo, strano che sia al di sotto dell alcool

 

 

 

Certamente, i danni riportati dalla tabella sono in base alle quantità ed i metodi di utilizzo delle sostanze, come avevo scritto. Nel resto dello studio ci sono anche altri confronti, anche per i valori assoluti di assunzione. Sarebbe però poco utile paragonare una sigaretta ad una fumata di crack perchè ogni sostanza ha differenti metodi di utilizzo. Inoltre puoi stare certo che alcol e tabacco sono comunque tra le più dannose in assoluto, certamente più di cannabis o funghi allucinogeni; e la maggior parte, se non tutti, i danni al corpo che mostrano i dipendenti da sostanze sono frutto del "taglio" ad opera di spacciatori per aumentare i guadagni sulla pelle della povera gente.

Sul punire i consumatori sono totalmente in disaccordo. Il proibizionismo americano dei primi del XIX secolo, come già fatto notare da molti, non ha portato ad una diminuzione del consumo, ma anzi ad una produzione casalinga, illegale ed occulta, certamente più dannosa del consumo sotto controllo.

Inoltre se molte persone, di qualsiasi cultura, età ed estrazione sociale fanno utilizzo di droghe varie, è evidente la necessità della specie umana di trascendere la realtà in qualche modo. (avevo scritto dei post in proposito ma mi sembra siano stati eliminati, non capisco come mai).

Nella cultura sciamanica artica, e per estensione in tutte quelle animiste, colui che fà uso delle sostanze capaci di alterare la realtà ha una vera e propria chiamata (paragonabile a quella che sperimentano i religiosi cristiani che fanno voto) e ciò che sperimenta durante l'esperienza metafisica viene condiviso con tutto il guppo/comunità, consiglio "Elemire Zolla - Sciamanesimo e le tecniche dell'estasi".

 

 

 

Modificato da PokeNahual

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
2 ore fa, PokeNahual ha scritto:

 

Certamente, i danni riportati dalla tabella sono in base alle quantità ed i metodi di utilizzo delle sostanze, come avevo scritto. Nel resto dello studio ci sono anche altri confronti, anche per i valori assoluti di assunzione. Sarebbe però poco utile paragonare una sigaretta ad una fumata di crack perchè ogni sostanza ha differenti metodi di utilizzo. Inoltre puoi stare certo che alcol e tabacco sono comunque tra le più dannose in assoluto, certamente più di cannabis o funghi allucinogeni; e la maggior parte, se non tutti, i danni al corpo che mostrano i dipendenti da sostanze sono frutto del "taglio" ad opera di spacciatori per aumentare i guadagni sulla pelle della povera gente.

Sul punire i consumatori sono totalmente in disaccordo. Il proibizionismo americano dei primi del XIX secolo, come già fatto notare da molti, non ha portato ad una diminuzione del consumo, ma anzi ad una produzione casalinga, illegale ed occulta, certamente più dannosa del consumo sotto controllo.

Inoltre se molte persone, di qualsiasi cultura, età ed estrazione sociale fanno utilizzo di droghe varie, è evidente la necessità della specie umana di trascendere la realtà in qualche modo. (avevo scritto dei post in proposito ma mi sembra siano stati eliminati, non capisco come mai).

Nella cultura sciamanica artica, e per estensione in tutte quelle animiste, colui che fà uso delle sostanze capaci di alterare la realtà ha una vera e propria chiamata (paragonabile a quella che sperimentano i religiosi cristiani che fanno voto) e ciò che sperimenta durante l'esperienza metafisica viene condiviso con tutto il guppo/comunità, consiglio "Elemire Zolla - Sciamanesimo e le tecniche dell'estasi".

 

 

 

Allora scusami ho frainteso

mentre per il proibizionismo non ne capisco il nesso

in quanto "venne sancito il bando sulla fabbricazione, vendita, importazione e trasporto di alcool[1]; il proibizionismo in questo senso è conosciuto anche come The Noble Experiment[2]."

la cosa non mi sembra tanto diversa su quel che accade ora con le sostanze illegali

Ho solo detto che non capisco il perche dare condanne piu pesanti a coloro che vendono sostanze illegali, e una "sgritata passleggera" a chi ne fa utilizzo

chi ne fa utilizzo dovrebbe essere punito in egualmodo o piu pesantemente di chi la vende (per l esempio che ho fatto prima)\

Non sto parlando tanto di come la penso su quelle determinate sostanze/liberta d utilizzo ora, ma piu che altro sul fatto legale, non so se mi spiego..

ma se devo dare un opinione sull utilizzo/droghe, per me dovrebbero essere di libero consumo, affinche vengano consumate in determinati luoghi, cosicche possano evitare di fare danni a terzi soggetti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
9 ore fa, Zaffira ha scritto:

Perchè provare ció che non fa bene e che potrebbe portarti alla dipendenza? Mah

mah le cause possono essere diverse

per il gruppo, per noia, o per boh

pero e divertente, e al coltempo noioso, vedere droghe come

spezie, alcool, caffeina etc, girare liberamente

e spesso comunemente incentivate

ad esempio mia madre (oltre che per altri mille motivi)

mi considera uno sfigato perche non bevo alcolici

mentre una qualsiasi altra droga non legale mi faccia un drogato

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
5 ore fa, nonvogliometterlo ha scritto:

Allora scusami ho frainteso

mentre per il proibizionismo non ne capisco il nesso

in quanto "venne sancito il bando sulla fabbricazione, vendita, importazione e trasporto di alcool[1]; il proibizionismo in questo senso è conosciuto anche come The Noble Experiment[2]."

la cosa non mi sembra tanto diversa su quel che accade ora con le sostanze illegali

Ho solo detto che non capisco il perche dare condanne piu pesanti a coloro che vendono sostanze illegali, e una "sgritata passleggera" a chi ne fa utilizzo

chi ne fa utilizzo dovrebbe essere punito in egualmodo o piu pesantemente di chi la vende (per l esempio che ho fatto prima)\

Non sto parlando tanto di come la penso su quelle determinate sostanze/liberta d utilizzo ora, ma piu che altro sul fatto legale, non so se mi spiego..

ma se devo dare un opinione sull utilizzo/droghe, per me dovrebbero essere di libero consumo, affinche vengano consumate in determinati luoghi, cosicche possano evitare di fare danni a terzi soggetti

 

Parlavo di proibizionismo perchè spesso aumentare le punizioni non comporta un decremento del crimine, soprattutto quando si parla di comportamenti che sembrano essere "innati" nell'uomo (anche se purtroppo oggi l'utilizzo di queste sostanze sembra più che altro un abuso). In questo caso impedire il consumo di queste sostanze proibendone la produzione e la vendita non risolve nè i problemi di spaccio nè di consumo. Forse sono uscito un pò dal seminato, preso dal discorso.

Sul come la pensi per l'utilizzo droghe mi trovi perfettamente in linea con te, ed aggiungo anche per evitare danni ai soggetti che consumano. Perchè spesso chi consuma queste sostanze lo fà per sfuggire ad una realtà difficile. Con questo provo a rispondere anche alla domanda, non da un punto di vista legale poichè non sono qualificato; credo le pene siano maggiori per chi vende rispetto al consumatore perchè il consumatore viene visto come un soggetto debole, o almeno così spero, o probabilmente perchè in teoria un singolo consumatore crea meno danni di quello che ne rifornisce molti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
28 minuti fa, PokeNahual ha scritto:

 

Parlavo di proibizionismo perchè spesso aumentare le punizioni non comporta un decremento del crimine, soprattutto quando si parla di comportamenti che sembrano essere "innati" nell'uomo (anche se purtroppo oggi l'utilizzo di queste sostanze sembra più che altro un abuso). In questo caso impedire il consumo di queste sostanze proibendone la produzione e la vendita non risolve nè i problemi di spaccio nè di consumo. Forse sono uscito un pò dal seminato, preso dal discorso.

Sul come la pensi per l'utilizzo droghe mi trovi perfettamente in linea con te, ed aggiungo anche per evitare danni ai soggetti che consumano. Perchè spesso chi consuma queste sostanze lo fà per sfuggire ad una realtà difficile. Con questo provo a rispondere anche alla domanda, non da un punto di vista legale poichè non sono qualificato; credo le pene siano maggiori per chi vende rispetto al consumatore perchè il consumatore viene visto come un soggetto debole, o almeno così spero, o probabilmente perchè in teoria un singolo consumatore crea meno danni di quello che ne rifornisce molti.

beh ovvio, generalmente chi va contro la legge (senza considerare i "ma non lo sapevo"), non crede di venir beccato, 

per i soggetti che la consumano non me ne frega minimamente, ma capisco il tuo punto di vista, e inoltre sarebbe anche utile cosifacendo prevenire possibili malattie o simili

si in molti casi viene considerato un soggetto debole, ma francamente non mi importa minimamente, se si sono ridotti in quello stato, I danni dal mio punto di vista sono causati principalmente da loro, per quanto mi riguarda un singolo aereo (il trafficante) inquina meno, di milioni di auto (chi si fa)

 

 

 

Modificato da nonvogliometterlo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

che bella discussione. La droga fa male, ok  fino a qui ci siamo. Vi siete mai chiesti però perchè molte, molte persone ne fanno uso? Io penso che il più grande male riguardante le droghe,  sia una società cieca, che fa finta che non ci sia un problema. Poi ci sono casi di cronaca come il caso di san lorenzo a roma, e l'opinione pubblica si indigna su come una ragazzina di 16 anni sia potuta finire dentro quel posto. Finchè non succede nulla va tutto bene se si vede un tossico per strada ci si gira dall'altra parte. Ci dovrebbe essere più informazione tra i giovani, nelle scuole si insegna educazione sessuale no? perchè non fare corsi sui rischi e sugli effetti delle droghe. Così forse potremmo uscire da un ignoranza che causa solo problemi, del tipo marijuana, cocaina, eroina morte. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
On 13/10/2018 at 01:54, nonvogliometterlo ha scritto:

beh ovvio, generalmente chi va contro la legge (senza considerare i "ma non lo sapevo"), non crede di venir beccato, 

per i soggetti che la consumano non me ne frega minimamente, ma capisco il tuo punto di vista, e inoltre sarebbe anche utile cosifacendo prevenire possibili malattie o simili

si in molti casi viene considerato un soggetto debole, ma francamente non mi importa minimamente, se si sono ridotti in quello stato, I danni dal mio punto di vista sono causati principalmente da loro, per quanto mi riguarda un singolo aereo (il trafficante) inquina meno, di milioni di auto (chi si fa)

 

 

 

Ti risulta esistere un solo trafficante? Credi sul serio che un unico trafficante raggiunga alla fine della catena un unico cliente? Quello che il trafficante rivende non sai che poi si moltiplica in migliaia, centinaia di migliaia o più dosi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
On 30/8/2018 at 01:53, PokeNahual ha scritto:

 

HarmCausedByDrugsTable.svg

interessante leggere la tabella pubblicata dal Lancet sulla pericolosità delle sostanze stupefacenti, sia per l'utilizzatore che per la collettività, in base anche alle abitudini di utilizzo. (UK)

Tabacco ed alcol risultano più dannosi della cannabis in entrambi i casi, e molto più pericolosi di altre sostanze, spesso ritenute invece ben peggiori.

ATTENZIONE, questo NON significa che fumare cannabis o utilizzare droghe inserite più in basso nella lista non sia pericoloso o dannoso, anzi,  tutte infatti sono sostanze che hanno effetti sul fisico e sulla mente, a volte non controllabili. 

Questa tabella, insieme all'intero studio pubblicato dal Lancet ( https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(07)60464-4/fulltext ) serve a dimostrare come la poca conoscenza delle sostanze, e quindi il loro uso scorretto, sia un danno tanto quanto le sostanze stesse e che quindi c'è bisogno di uno studio accurato sugli effetti, i danni ed i vari tipi di usi delle varie sostanze. Serve conoscere per affrontare i gravi problemi di uso scorretto ed abuso di sostanze stupefacenti, sempre più frequente in ogni parte del mondo.

Davvero molto interessante! 

 

 

On 11/10/2018 at 22:40, nonvogliometterlo ha scritto:

Penso la stessa cosa a proposito delle sigarette/alcool etc

se si vogliono morire prima, facciano pure non mi importa

l unica cosa, e che non voglio che lascino un mare di spazzatura/schifo in strada

o aloni di fumo in giro, adesso la sera in autobus (specie il weekend),

ce sempre qualche *censura* (scusate il termine) che si fa il figo fumando all interno del bus

per poi passare all erba;

 

O ancora comportamenti inacettabili in strada, esempi:

vado per i cavoli miei mentre sto tornando a casa, ce un tossico che mi insegue e urlacontro

al momento veramente non sapevo come diavolo dovevo comportarmi, poi menomale che ha smesso di inseguirmi :sweat:

Gente che vomita per la strada, o che crolla perche ha bevuto/fumato troppo per strada e tutti che si riuniscono..

e no, sei una demente te lo meriti

 

Inoltre per me,

finche ce richiesta vi sara, sempre qualcuno che la vende..

non capisco proprio perche dare condanne piu pesanti a uno spacciatore piuttosto a qualcuno che ne faccia utilizzo

quando spesso sono proprio quest ultimi che causano piu danni, 

lasciando rifiuti di vario tipo, e spesso disturbando la quete pubblica

sarebbe interessante invece come hanno fatto quella tabella, secondo me sono andati per statistica,

quindi di conseguenza, se una sostanza e utilizzata di piu, e ovvio che quella sostanza possa causare piu danni statisticamente

se l utilizzo medio dei funghi ad esempio fosse ad egual misura a quello dell alcool, e viceversa, allora troveremo che i funghi siano piu dannosi dell alcool

quel grafico dimostra un rapporto tra danni/utilizzo medio, e ovvio se una sostanza e piu utilizzata, crei statisticamente piu danni

non dimostra in realta la pericolosita della sostanza stessa, ad esempio il crack ha effetti devastanti sul corpo, strano che sia al di sotto dell alcool

 

 

Sicuramente saranno informazioni statistiche sull'utilizzo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
On 27/10/2018 at 10:39, DraKyu ha scritto:

Purtroppo ultimamente la stanno sempre di più legalizzando 

Purtroppo hai detto bene, questo è un argomento che mi fa sclerare... 

Si parla sempre dei problemi del paese di qualsiasi genere... Ma si parla poco di questa cosa... 

Perché legalizzare questa roba? Perché vendono le sigarette? 

Certo ci scrivono su "puoi portare alla morte" però intanto permettere la vendita?! 

 

Io credo sia un problema da risorgere dai vertici... Andrebbero abolite droghe, sigarette, no che ragazzi, anzi già bambini li vedi fumare o peggio... 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
On 15/12/2018 at 14:42, Crawdaunt ha scritto:

Purtroppo hai detto bene, questo è un argomento che mi fa sclerare... 

Si parla sempre dei problemi del paese di qualsiasi genere... Ma si parla poco di questa cosa... 

Perché legalizzare questa roba? Perché vendono le sigarette? 

Certo ci scrivono su "puoi portare alla morte" però intanto permettere la vendita?! 

 

Io credo sia un problema da risorgere dai vertici... Andrebbero abolite droghe, sigarette, no che ragazzi, anzi già bambini li vedi fumare o peggio... 

Con le sigarette perlomeno rimani lucido. Con le canne no. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
14 minuti fa, Anvelicon ha scritto:

Con le sigarette perlomeno rimani lucido. Con le canne no. 

È pur vero, ma danneggiano comunque la salute e con tanta tranquillità viene distribuita alla popolazione... 

Modificato da Crawdaunt

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Unisciti alla conversazione

Puoi scrivere un messaggio adesso e registrarti più tardi. Se hai un account registrato, accedi adesso per scrivere col tuo account.

Visitatore
Rispondi a questa discussione...

×   Incollato come testo formattato.   Clicca per incollare come testo normale

  Only 75 emoji are allowed.

×   Il tuo link è stato incorporato automaticamente.   Visualizza come collegamento

×   Il contenuto precedente è stato ripristinato.   Cancella contenuto

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Utenti nella discussione   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.

×
×
  • Create New...

Importanti informazioni

Per usare il nostro forum è necessario accettare i nostri Termini di utilizzo, la nostra Privacy Policy, il nostro Regolamento ed essere a conoscenza che per rendere la navigazione migliore utilizziamo i cookie sul tuo dispositivo. Puoi modificare le impostazioni cookie oppure accettare per accettarle.