Vai al commento




Guest Bellossom

La pirateria. Gratis ma illegale.

Recommended Posts

Guest Bellossom

Come sapete la pirateria, è illegale ma purtroppo è un dato di fatto. E anche se i puristi fanno del loro meglio evitandola, c'è sempre qualcuno che vuole le cose belle ma costose gratis. Potrà essere evitata in futuro? Sarà giusto rendere gratuito un gioco o software per il bisogno della utenza? Oppure ci saranno valide alternative come punto di incontro tra produttore e utente?

 

 

Non so se ci sono discussioni qui o da un' altra parte, in ogni caso fatemelo sapere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme


Inviato (modificato)

Mi spiace dirlo ma in ambito informatico la pirateria non verrà bloccata.

Qualsiasi metodo di FUD, cambio degli arguments, sistema di patch con ricontrollo dei files sotto offuscamento, ecc., è inutile.

L'unico modo reale è che un gioco abbia un check server side tramite una richiesta al db ma questo sarebbe farlo diventare come wow.

 

L'informatica ha possibilità infinite e la pirateria ne fa parte...

 

Modificato da 0null

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

La pirateria è sbagliata certo ma può anche essere utile nel caso di opere per esempio doppiate, trasmesse in tv solo un paio di volte e mai fatte uscire in homevideo...E fidatevi che ce ne sono un sacco di serie tv, animate, film su cui son stati spesi soldi all'epoca e oggigiorno risultano introvabili...

L'unica soluzione se nessuno le ha registrate a suo tempo e in seguito caricate online sarebbe andare dalle teche Rai, Mediaset a chiedere ma anche lì è problematica la cosa...innanzitutto si paga (ovviamente) e poi bisogna sapere le date precise di trasmissione perchè loro non ti cercano il titolo del programma in questione...

Modificato da BloodyRed

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Da informatico sono contro la pirateria, in quanto so il lavoro che c'è dietro e quello che si spende (in senso di energie) nel crearlo.

Dall'altra parte però, è innegabile che chiunque, almeno una volta, abbia crackato qualcosa (che sia un gioco, un programma, una rom o qualsiasi altra cosa).

La pirateria non verrà mai sconfitta, esisterà sempre qualcuno che riuscirà a trovare il modo di far scaricare qualcosa illegalmente, però delle opzioni contro la pirateria già esistono. 

Un esempio sono i servizi come Netflix, Spotify o Infinity per lo streaming di film, serie tv e altro, oppure servizi come Uplay+, EA Access e altri che pagando un tot al mese, ti permettono di avere titoli videoludici che altrimenti pagheresti sui 40/50€ l'uno (ad andar bene, altrimenti i soliti 70€).

 

Come detto, tutto è crackabile, sono pochissimi le cose che non si possono trovare gratis cercando su internet, il problema è però quando le persone iniziano ad avere lo stupido pensiero del "Che pago a fare se posso averlo gratis". Uno dei pensieri più stupidi del mondo, che danneggia qualsiasi cosa legata a quel mercato, che andando sempre più avanti, molte persone potrebbero iniziare a seguire, mettendo seriamente in crisi tutto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
4 minuti fa, RedHawk ha scritto:

Da informatico sono contro la pirateria, in quanto so il lavoro che c'è dietro e quello che si spende (in senso di energie) nel crearlo.

Dall'altra parte però, è innegabile che chiunque, almeno una volta, abbia crackato qualcosa (che sia un gioco, un programma, una rom o qualsiasi altra cosa).

La pirateria non verrà mai sconfitta, esisterà sempre qualcuno che riuscirà a trovare il modo di far scaricare qualcosa illegalmente, però delle opzioni contro la pirateria già esistono. 

Un esempio sono i servizi come Netflix, Spotify o Infinity per lo streaming di film, serie tv e altro, oppure servizi come Uplay+, EA Access e altri che pagando un tot al mese, ti permettono di avere titoli videoludici che altrimenti pagheresti sui 40/50€ l'uno (ad andar bene, altrimenti i soliti 70€).

 

Come detto, tutto è crackabile, sono pochissimi le cose che non si possono trovare gratis cercando su internet, il problema è però quando le persone iniziano ad avere lo stupido pensiero del "Che pago a fare se posso averlo gratis". Uno dei pensieri più stupidi del mondo, che danneggia qualsiasi cosa legata a quel mercato, che andando sempre più avanti, molte persone potrebbero iniziare a seguire, mettendo seriamente in crisi tutto.

Non è che sia meno stupido il pensiero della gente “se lo cracco spendo meno”,è l’intenzione in sè che trovo sbagliata.Alla fine ha più valore per me una cosa bramata e ottenuta con fatica ma originale piuttosto che avere tutto ma non avere nulla(come confezione o altri bonus).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
1 ora fa, Bellossom ha scritto:

Come sapete la pirateria, è illegale ma purtroppo è un dato di fatto. E anche se i puristi fanno del loro meglio evitandola, c'è sempre qualcuno che vuole le cose belle ma costose gratis. Potrà essere evitata in futuro? Sarà giusto rendere gratuito un gioco o software per il bisogno della utenza? Oppure ci saranno valide alternative come punto di incontro tra produttore e utente?

 

 

Non so se ci sono discussioni qui o da un' altra parte, in ogni caso fatemelo sapere.

in realta sono pro alla pirateria ed non guardatemi male per cioe che diro ma lo trovo anche giusta che secondo me in un certo senso aiuta anche le aziende in se o altre cose tutto dipende come viene usata poi 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
32 minuti fa, RedHawk ha scritto:

Da informatico sono contro la pirateria, in quanto so il lavoro che c'è dietro e quello che si spende (in senso di energie) nel crearlo.

Dall'altra parte però, è innegabile che chiunque, almeno una volta, abbia crackato qualcosa (che sia un gioco, un programma, una rom o qualsiasi altra cosa).

La pirateria non verrà mai sconfitta, esisterà sempre qualcuno che riuscirà a trovare il modo di far scaricare qualcosa illegalmente, però delle opzioni contro la pirateria già esistono. 

Un esempio sono i servizi come Netflix, Spotify o Infinity per lo streaming di film, serie tv e altro, oppure servizi come Uplay+, EA Access e altri che pagando un tot al mese, ti permettono di avere titoli videoludici che altrimenti pagheresti sui 40/50€ l'uno (ad andar bene, altrimenti i soliti 70€).

 

Come detto, tutto è crackabile, sono pochissimi le cose che non si possono trovare gratis cercando su internet, il problema è però quando le persone iniziano ad avere lo stupido pensiero del "Che pago a fare se posso averlo gratis". Uno dei pensieri più stupidi del mondo, che danneggia qualsiasi cosa legata a quel mercato, che andando sempre più avanti, molte persone potrebbero iniziare a seguire, mettendo seriamente in crisi tutto.

Io sarò l'eccezione, ma non l'ho mai fatto...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

La pirateria sarebbe illegale se facessro costare film e musica ad un prezzo ragionevole. Non è possibile spendere 10/11 euro in media per un biglietto del cinema, 12/15 euro per un dvd e 20+ euro per un blu ray. E che mi dite dei giochi? Prezzi irragionevoli. Mi dispiace ma questi soldi sono ingiusti. Ok ai diritti d'autore, ok allo stipendio per registi, attori e agli sviluppatori ma c'è un limite a tutto. Pensate che in Inghilterra un film qualsiasi appena uscito al cinema costa 5£, ovvero 6 euro. Questo è un buon prezzo. I dvd usati li trovo sempre in Inghilterra a 30/50 centesimi. Infatti ogni volta che vado in vacanza in Regno Unito compro sempre dei film.

E badate, io ho console e giochi originali. Cd e dvd li compro usati ai mercatini dell'usato o li guardo su netflix. E anche i giochi li compro di seconda mano, di solito pal uk perchè costano meno che in Italia. Perfettamente legale, spendo meno, aiuto l'ambiente. Tanto di film nuovi decenti ce ne sono ben pochi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)
12 minuti fa, norve ha scritto:

La pirateria sarebbe illegale se facessro costare film e musica ad un prezzo ragionevole. Non è possibile spendere 10/11 euro in media per un biglietto del cinema, 12/15 euro per un dvd e 20+ euro per un blu ray. E che mi dite dei giochi? Prezzi irragionevoli. Mi dispiace ma questi soldi sono ingiusti. Ok ai diritti d'autore, ok allo stipendio per registi, attori e agli sviluppatori ma c'è un limite a tutto. Pensate che in Inghilterra un film qualsiasi appena uscito al cinema costa 5£, ovvero 6 euro. Questo è un buon prezzo. I dvd usati li trovo sempre in Inghilterra a 30/50 centesimi. Infatti ogni volta che vado in vacanza in Regno Unito compro sempre dei film.

E badate, io ho console e giochi originali. Cd e dvd li compro usati ai mercatini dell'usato o li guardo su netflix. E anche i giochi li compro di seconda mano, di solito pal uk perchè costano meno che in Italia. Perfettamente legale, spendo meno, aiuto l'ambiente. Tanto di film nuovi decenti ce ne sono ben pochi.

 

Questo è un discorso diverso.. se applicato all'Italia. In questo caso la colpa è dell'IVA, soprattutto se applicata ai Videogiochi. Ti mostro subito un esempio pratico: 

 

Spoiler

 

Riepilogo ordine
Subtotale articoli:
EUR 40,98
Costi di spedizione:
EUR 0,00
 
Totale IVA esclusa:
EUR 40,98
IVA:
EUR 9,01
 
Totale:
EUR 49,99

 

 
 
Acquistai un gioco per PS4, su Amazon, e questo è il dettaglio del mio acquisto. Su 50€, 1/5 del prezzo è relativo all'IVA. 1/5 del prezzo. Ho praticamente "pagato" 10€ di tasse. 10€ regalati così, come se niente fosse. Cosa che in Inghilterra non accade -come giustamente notavi tu- in quanto c'è un sistema di tassazione differente (per fortuna). 
 
Diciamo che i metodi per risparmiare ci sono, comprando magari versioni IMPORT oppure di seconda mano (anche se in questo caso non contribuisco a nessun guadagno/supporto per la SH), ma alla lunga.. è anche "giusto" (tra moltissime virgolette) che le persone puntino sulla pirateria. Anche se non è del tutto giustificato.
 
Dopo un po', purtroppo, diventa uno stato mentale, ed è questo che non va bene.
 
Mediaworld regalò un abbonamento gratuito di 4 mesi per Apple Music. Lo girai ad un amico, e la sua risposta fu la seguente:
 
"Che me ne faccio? Tanto la scarico gratis"
 
Epic Games regala dei giochi su PC, stessa scena:
 
"Che me ne faccio? Tanto li scarico craccati"
 
Se non ci sarà volontà di collaborazione fra le parti in causa, al fine di risolverlo definitivamente, 'sto fenomeno non avrà mai fine, purtroppo.. 
 
 
Modificato da Dani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
4 minuti fa, Dani. ha scritto:

 

Questo è un discorso diverso.. se applicato all'Italia. In questo caso la colpa è dell'IVA, soprattutto se applicata ai Videogiochi. Ti mostro subito un esempio pratico: 

 

  Nascondi contenuto

 

Riepilogo ordine
Subtotale articoli:
EUR 40,98
Costi di spedizione:
EUR 0,00
 
Totale IVA esclusa:
EUR 40,98
IVA:
EUR 9,01
 
Totale:
EUR 49,99

 

 
 
Acquistai un gioco per PS4, su Amazon, e questo è il dettaglio del mio acquisto. Su 50€, 1/5 del prezzo è relativo all'IVA. 1/5 del prezzo. Ho praticamente "pagato" 10€ di tasse. 10€ regalati così, come se niente fosse. Cosa che in Inghilterra non accade -come giustamente notavi tu- in quanto c'è un sistema di tassazione differente (per fortuna). 
 
Diciamo che i metodi per risparmiare ci sono, comprando magari versioni IMPORT oppure di seconda mano (anche se in questo caso non contribuisco a nessun guadagno/supporto per la SH), ma alla lunga.. è anche "giusto" (tra moltissime virgolette) che le persone puntino sulla pirateria. Anche se non è del tutto giustificato.
 
Dopo un po', purtroppo, diventa uno stato mentale, ed è questo che non va bene.
 
Mediaworld regalò un abbonamento gratuito di 4 mesi per Apple Music. Lo girai ad un amico, e la sua risposta fu la seguente:
 
"Che me ne faccio? Tanto la scarico gratis"
 
Epic Games regala dei giochi su PC, stessa scena:
 
"Che me ne faccio? Tanto li scarico craccati"
 
Se non ci sarà volontà di collaborazione fra le parti in causa, al fine di risolverlo definitivamente, 'sto fenomeno non avrà mai fine, purtroppo.. 
 
 

si ma dani senza ofesa ma tu trascuri dei fattori i paesi svilupati se parliamo tanto per far un esempio per videgiochi anime ed manga per esempio sono pochi nell senso che in molti non conoscerebero nemeno l esistenza di molte cose se non esistese internet e pirateria ed come dice norve non e che e la pirateria per esempio nell caso dei videogiochi ad far abassare le vendite o atro ma sono propio le aziende conta una non nego di no  aver utilizato la pirateria ma in fato di videogiochi mi piace sempre averli tutti legali quindi ed consol quindi comuncue resta il fato che molti nemeno giocherebero se non fose la pirateria ed nemmeno proverebero a comprare qualcosa la pirateria speso aiuta anche a far conoscere alzando pure le vendite ci sono molti apasionati in giro che non si acontentano di crackare giochi o altro ma vogliono anche comprarli se e per questo piu di tutto il problema nell caso dei videogiochi per esempio resta che speso sono anche colpa dell azienda se le vendite calano ed le persone vengono piu indirizate alla pirateria per esempio ai tempi d oggi se uno vuole godersi un esperienza completa deve comprare consol che speso restano con prezzi esorbitanti senza scendere come la switch ibrida che in 2 anni non e scesa molto dal lancio aparte la consol cie gioco da comprare piu dlc ed pagare l online ed altre cose che escono di continuo per esso contando che una persona puo esere apasionata a molte sage videoludiche non credo che tutte le fascie di eta posano permetersi sempre di pagare tutti quei contenuti ogni volta ed quindi con prezzi esorbitanti bene o male vengono indirizati alla pirateria se ad esempio anche le aziende fosero piu ragionevoli vedresti quanti venderebero di piu scusa il messagio lungo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
12 minuti fa, adelredmaster ha scritto:

si ma dani senza ofesa ma tu trascuri dei fattori i paesi svilupati se parliamo tanto per far un esempio per videgiochi anime ed manga per esempio sono pochi nell senso che in molti non conoscerebero nemeno l esistenza di molte cose se non esistese internet e pirateria ed come dice norve non e che e la pirateria per esempio nell caso dei videogiochi ad far abassare le vendite o atro ma sono propio le aziende conta una non nego di no  aver utilizato la pirateria ma in fato di videogiochi mi piace sempre averli tutti legali quindi ed consol quindi comuncue resta il fato che molti nemeno giocherebero se non fose la pirateria ed nemmeno proverebero a comprare qualcosa la pirateria speso aiuta anche a far conoscere alzando pure le vendite ci sono molti apasionati in giro che non si acontentano di crackare giochi o altro ma vogliono anche comprarli se e per questo piu di tutto il problema nell caso dei videogiochi per esempio resta che speso sono anche colpa dell azienda se le vendite calano ed le persone vengono piu indirizate alla pirateria per esempio ai tempi d oggi se uno vuole godersi un esperienza completa deve comprare consol che speso restano con prezzi esorbitanti senza scendere come la switch ibrida che in 2 anni non e scesa molto dal lancio aparte la consol cie gioco da comprare piu dlc ed pagare l online ed altre cose che escono di continuo per esso contando che una persona puo esere apasionata a molte sage videoludiche non credo che tutte le fascie di eta posano permetersi sempre di pagare tutti quei contenuti ogni volta ed quindi con prezzi esorbitanti bene o male vengono indirizati alla pirateria se ad esempio anche le aziende fosero piu ragionevoli vedresti quanti venderebero di piu scusa il messagio lungo

 

Giustissimo il ragionamento. In parte sono più che d'accordo con te, dall'altra c'è comunque da dire che se io, azienda, ti propongo determinati prezzi (facciamo riferimento alle console) è perché magari ho bisogno di finanziamenti per poi proporti uno o più prodotti superiori a quelli che ti ho proposto fino ad ora.

 

Io non nego di essere il primo dei pirati. Ogni settimana, scarico il nuovo episodio di Grey's Anatomy, inserisco i sottotitoli e via, mi godo la mia puntata. Lo faccio per allenare il mio inglese, per seguire la programmazione in contemporanea avendo quindi la possibilità di interagire con altri appassionati, ma anche di leggere le loro opinioni e/o punti di vista. Però, pirata e buono, ho anche acquistato quasi tutte le stagioni in DVD. Mi mancano pochissime stagioni, per completarla tutta. 

 

Quindi, ok la pirateria, se a fin di bene. Pirata, testa/guarda/prova/ascolta, però poi acquista. Supporta. Dietro c'è il lavoro di tanta gente, le cose non nascono dal nulla. E' quindi giusto e doveroso supportarlo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
2 minuti fa, Dani. ha scritto:

 

Giustissimo il ragionamento. In parte sono più che d'accordo con te, dall'altra c'è comunque da dire che se io, azienda, ti propongo determinati prezzi (facciamo riferimento alle console) è perché magari ho bisogno di finanziamenti per poi proporti uno o più prodotti superiori a quelli che ti ho proposto fino ad ora.

 

Io non nego di essere il primo dei pirati. Ogni settimana, scarico il nuovo episodio di Grey's Anatomy, inserisco i sottotitoli e via, mi godo la mia puntata. Lo faccio per allenare il mio inglese, per seguire la programmazione in contemporanea avendo quindi la possibilità di interagire con altri appassionati, ma anche di leggere le loro opinioni e/o punti di vista. Però, pirata e buono, ho anche acquistato quasi tutte le stagioni in DVD. Mi mancano pochissime stagioni, per completarla tutta. 

 

Quindi, ok la pirateria, se a fin di bene. Pirata, testa/guarda/prova/ascolta, però poi acquista. Supporta. Dietro c'è il lavoro di tanta gente, le cose non nascono dal nulla. E' quindi giusto e doveroso supportarlo. 

si e cioe che intendo pero come detto devono esere anche le aziende ad fare un passo in avanti certo se si vede solo dall loro duro lavoro e comprensibile ma si deve vedere nello steso tempo anche dalla parte dell consumatore lui quei soldi li a guadagniati in qualche modo quindi bisognia avere anche compresione dalle aziende se si vuole guadagiare da un prodotto perche metono consol giochi con prezzi asurdi e certo che il consumatore scegliera la via piu facile per giocarci quindi non bisognia solo vedere dalla punto di vista di coloro che li creano ma anche dell consumatore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Iva, Siae, scarsa concorrenza. Tutto concorre ad aumentare i prezzi. A me piace andare a Londra e ci sono tantissimi negozi dell'usato che vendono giochi, film, musica usati a dei prezzi veramente ridicoli. Roba che da noi in Italia neanche un vhs ti danno a quel prezzo. Dvd di seconda mano a 30 centesimi di £. Giochi per ps2/3/4 a poche sterline. E' ovvio che con questi prezi non ci penso nemmeno a scaricare illegalmente. In fondo siamo noi che facciamo la differenza. Finchè compriamo qualsiasi cosa a qualunque prezzo, le grandi aziende ci marciano e fanno anche bene a farlo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
39 minuti fa, norve ha scritto:

Iva, Siae, scarsa concorrenza. Tutto concorre ad aumentare i prezzi. A me piace andare a Londra e ci sono tantissimi negozi dell'usato che vendono giochi, film, musica usati a dei prezzi veramente ridicoli. Roba che da noi in Italia neanche un vhs ti danno a quel prezzo. Dvd di seconda mano a 30 centesimi di £. Giochi per ps2/3/4 a poche sterline. E' ovvio che con questi prezi non ci penso nemmeno a scaricare illegalmente. In fondo siamo noi che facciamo la differenza. Finchè compriamo qualsiasi cosa a qualunque prezzo, le grandi aziende ci marciano e fanno anche bene a farlo.

infati il problema sta che qui si vede tutto dall  punto di vista di chi produce ma non dell consumatore un consumatore a certi budget diciamo con quei soldi puo avere molte spese agiungendo i videogiochi consol poi piu dlc o altro insoma non e che il consumatore a solo i videogiochi ed consol da comprare a molte altre spese ed con prezzi alti anche se non ci fose la pirateria non e che guadagnierebero di piu comuncue

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

La pirateria non morirà mai

pirate.ship.gif

 

 

Dovete mettervi in testa che con i DRM anche se comprate qualcosa non sarà mai veramente vostro.

Modificato da Kintah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
On 8/10/2019 at 15:09, Bellossom ha scritto:

Come sapete la pirateria, è illegale ma purtroppo è un dato di fatto. E anche se i puristi fanno del loro meglio evitandola, c'è sempre qualcuno che vuole le cose belle ma costose gratis. Potrà essere evitata in futuro? Sarà giusto rendere gratuito un gioco o software per il bisogno della utenza? Oppure ci saranno valide alternative come punto di incontro tra produttore e utente?

 

 

Non so se ci sono discussioni qui o da un' altra parte, in ogni caso fatemelo sapere.

puo essere evitata, ma non ce grande interesse nel farlo, spesso cercano di mettere down i "distributori" per questioni economiche, o almeno credo, se no non capisco, perche diamine i "singoli" non vengano ancora condannati (casi rari apparte), sebbene si sa che tutti piratano

 

comunque per il prezzo.. non sono solo le tasse eh, il prezzo varia a seconda di diversi fattori, tra cui la richiesta/produzione, esempio il ryzen 3900 che e stato annunciato da mesi oramai, non si trova da nessuna parte, e se lo trovi i prezzi sono stellari, oppure spesso i libri scolastici o "universitari", costano un rene perche son di "nicchia" o perche sono in una posizione vantaggiosa e quindi possono permettersi di tenere i prezzi alti

 

poi spesso i prezzi subiscono un inflazione proprio a causa della pirateria, per avere un entrata sufficiente, si alzano i prezzi o si adottano politiche simil adobe

esempio spotify, che continua ad alzare i prezzi, e grazie se nel loro server hanno un influenza enorme di persone che non pagano, e il guadagno e derivante solo da una cerchia ristretta, i prezzi saliranno per potersi mantenere, i soldi non crescono sugli alberi, e se cosi fosse probabilmente avrebbero un valore diverso

 

poi la tutele.. le tutele del copyright, fanno semplicamente schifo, confusionare, regole non ben definite, spesso alla fine vince solo chi ha piu soldi per sostenere la causa

 

l unica cosa per cui sarei "pro pirateria" (mi duole a dirlo), sarebbe la traduzione dei testi/adattamenti, spesso sono completamente lame, fanno a dir poco schifo, abolerirei la cosa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
On 8/10/2019 at 17:53, norve ha scritto:

La pirateria sarebbe illegale se facessro costare film e musica ad un prezzo ragionevole. Non è possibile spendere 10/11 euro in media per un biglietto del cinema, 12/15 euro per un dvd e 20+ euro per un blu ray. E che mi dite dei giochi? Prezzi irragionevoli. Mi dispiace ma questi soldi sono ingiusti. Ok ai diritti d'autore, ok allo stipendio per registi, attori e agli sviluppatori ma c'è un limite a tutto. Pensate che in Inghilterra un film qualsiasi appena uscito al cinema costa 5£, ovvero 6 euro. Questo è un buon prezzo. I dvd usati li trovo sempre in Inghilterra a 30/50 centesimi. Infatti ogni volta che vado in vacanza in Regno Unito compro sempre dei film.

E badate, io ho console e giochi originali. Cd e dvd li compro usati ai mercatini dell'usato o li guardo su netflix. E anche i giochi li compro di seconda mano, di solito pal uk perchè costano meno che in Italia. Perfettamente legale, spendo meno, aiuto l'ambiente. Tanto di film nuovi decenti ce ne sono ben pochi.

Partiamo da una premessa, questo discorso che sto per fare solo per te è valido solo se hai 20 anni o meno, per il semplice motivo che non hai potuto vivere appieno il passaggio Lira-Euro, o addirittura, non hai potuto vivere pienamente gli ultimi anni della Lira, e si riferisce perlopiù ai videogame, quindi nel caso tu fossi della generazione 80-90 sapresti bene di cosa parlo, i prezzi. Sostanzialmente i prezzi sono rimasti più o meno invariati nel tempo, o quantomeno nella mia realtà (vivo in una città non tanto grande), posseggo ancora titoli di ps1-2 e pc, con ancora la "pecetta" del prezzo in Lire, e i prezzi erano tra le 120.000 e le 140.000 lire, certo c'erano giochi, che magari potevano costare di meno, o alcune volte cataloghi dove i giochi erano a prezzi "scontati" (ad esempio, in vecchio catalogo che ho ritrovato in un baule pieno di cianfrusaglie circa 6-7 mesi fa, c'era una promo di fifa 2000 a 99.900 Lire + spese di spedizione, mentre nei, anzi nel negozietto della mia città che vendeva videogame, stava ai prezzi che ho scritto sopra (aspettare due settimane in più minimo per la spedizione era una tortura, quindi lo presi lì, conservo ancora il gioco nella casa dei miei, ovviamente con la "pecetta" in Lire), questo per dire che sembrerà strano, ma fatto rare eccezioni, i videogame non hanno subito questo enorme rincaro che si crede, o almeno agli occhi dei vecchi giocatori, ed un discorso simile si può fare anche per i DVD, quando le VHS iniziarono a venire soppiantate in favore dei DVD, anche quelli non costavano affatto poco, certo ovviamente mi riferisco ai DVD che compravi nei negozi, ovviamente i film presi con Panorama o quelli trashoni tipo Lake Placid a 9€ in edicola, quelli non fanno testo, questo per dire che si magari costano tanto, ma se si è un po' più "vecchiotti" e si viene, o meglio, se si è vissuta in prima persona gran parte della storia dei videogame (quanto meno dagli anni dopo che Miyamoto ha salvato baracca e burattini dalla grande crisi dei videogame a oggi), si nota che il costo dei videogame non è cresciuto in maniera esponenziale, semplicemente sembra che costino tanto, perché è il tenore di vita stesso in generale ad essere cambiato, facendoli arrivare a sembrare estremamente costosi, quasi dei beni di lusso.

 

Ora finito di rispondere a Norve, espongo il mio pensiero sulla pirateria, è illegale? Ni, cioè ne si e ne no, provo a spiegarmi, a mio avviso (e qui siamo in una situazione molto borderline) anziché essere totalmente illegale, ci dovrebbero essere casi in cui la pirateria possa essere legale, ossia quando (specialmente per i videogame), sono interessato ad un titolo, ma non voglio sprecare soldi comprando a scatola chiusa, lo scarico, lo provo un tot di ore (facciamo una decina per farci un idea?) e poi decido se vale la pena prenderlo o no, specialmente se si è come me, che capiscono se un gioco fa per loro o no, solo pad/mouse e tastiera alla mano, ovviamente questo si fa per ovviare alla sempre più grande mancanza di demo (un tempo te le tiravano dietro, oggi sto notando che solo Nintendo rilascia un bel po' di demo), un altro motivo per il quale la pirateria (sempre secondo me) si debba considerare completamente legale è per avere una copia di backup digitale dei propri beni multimediali, in modo da poter preservare i supporti originali, specie se fuori produzione, o introvabili in negozi specializzati e quindi in caso, riacquistabili solo da privati (dove dalla compravendita alle case produttrici non andrebbe comunque nulla), provo a fare un esempio, per mancanza di spazio le "vecchie" consolle le ho dovute portare nella casa della mia famiglia, che sta a più di 40 km da casa mia, ora premetto 1: tutte le consolle sono funzionanti e collegate ad un televisore 2: sono quel tipo di persona che ama rigiocare ai vecchi titoli, ed uno dei titoli che mi è piaciuto di più durante la mia adolescenza è stato Midnight Club 3. Ora, possiedo una ps2, possiedo il gioco, ma in primo luogo è assai scomodo farsi 80 km tra andata e ritorno per farsi solo una partita ai videogame, in secondo luogo per preservare il più a lungo possibile consolle e disco, non vedo perché non possa scaricare/piratare, chiamatelo come preferite, un titolo che possiedo e giocarlo su un emulatore di una consolle, che possiedo, come detto prima sarebbe da considerarsi pirateria? Alcuni direbbero di si, altri di no, infine l'ultimo punto per cui la pirateria può essere accettabile è se parliamo di un prodotto, fuori commercio, per il quale non è prevista una "riesumazione" e/o introvabile anche dai rivenditori autorizzati, esempio, Test Drive Unlimited, un altro dei miei giochi preferiti, un gioco di guida pazzesco per l'epoca, con una mappa sempre per l'epoca, tra le più grandi se non la più grande nel suo genere, ora scaricarlo anche se non si possiede l'originale di un titolo abbastanza vecchio tenendo in considerazione che, sia la casa di sviluppo, che il publisher del titolo sono falliti secondo voi, scaricarlo sarebbe giusto o no? Come prime per alcuni è accettabile per altri no, a voi i pareri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Unisciti alla conversazione

Puoi scrivere un messaggio adesso e registrarti più tardi. Se hai un account registrato, accedi adesso per scrivere col tuo account.

Visitatore
Rispondi a questa discussione...

×   Incollato come testo formattato.   Clicca per incollare come testo normale

  Only 75 emoji are allowed.

×   Il tuo link è stato incorporato automaticamente.   Visualizza come collegamento

×   Il contenuto precedente è stato ripristinato.   Cancella contenuto

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Utenti nella discussione   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.

×
×
  • Crea...

Importanti informazioni

Per usare il nostro forum è necessario accettare i nostri Termini di utilizzo, la nostra Privacy Policy, il nostro Regolamento ed essere a conoscenza che per rendere la navigazione migliore utilizziamo i cookie sul tuo dispositivo. Puoi modificare le impostazioni cookie oppure accettare per accettarle.