Vai al commento


Recommended Posts

Ciao lettori, vorrei condividere con vuoi una mia idea su come potrebbe essere fatto e su come funzioni il mondo Pokémon, con una piccola teoria che unisce tutte le informazioni ad ora conosciute. Probabilmente ci sono delle imprecisioni, però mi piacerebbe discuterne con voi.

 

Ultimamente nei giochi Pokémon si sono introdotte diverse e complesse informazioni che stravolgono le regole che già conoscevamo. Basti pensare all'avvenimento delle mega evoluzioni. Eppure tutte questi nuovi fattori hanno un filo conduttore: una regione impregnata di un'energia generata o da un Pokémon superiore caduto (Alola e Galar) o un altro fattore (Kalos).
Questo porta a vedere il mondo Pokémon come una sfera al cui interno circola energia, che si ricombina ed esce di nuovo fuori. Allora come fa tutto questo ad essere coerente con le vecchie regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh e Unima?

 

Ecco a voi la mia teoria (aperta alle vostre critiche, consigli, domande, chiarimenti, ecc.) che chiamo...
Il vero mondo Pokemon

 

La kanto geografica effettiva è quella presente nelle cartucce di rosso fuoco e verde foglia. Mentre gli avvenimenti sono quelli descritti in "Pokémon origins"
Per rubino e zaffiro dobbiamo fare affidamento agli avvenimenti accaduti effettivamente nei loro remake. Considerando come trama effettiva, quella che sarebbe descritta in un eventuale remake di smeraldo.
Invece per johto bisogna pensare che in non tutte le zone del mondo Pokémon si verifichino effettivamente eccessi di energia (coinvogliata o come mega evoluzioni o come mosse zeta o come effetti dinamax). Effettivamente potrebbe essere che più effetti differenti di questa energia creino delle zone d'ombra. Immaginando che Johto sia situata tra kanto e hoenn e quindi l'effetto delle mega evoluzioni sommato all'archeorisveglio possa fare di questa regione una zona con assenza di energia di alcun tipo.
Per Sinnoh la questione cambia. Qua abbiamo Arceus che non è mai stato rilasciato. Quindi possiamo vederlo come una sorta di protettore che impedisce a questa energia di entrare nella regione fino a quando non sarà necessario (e qua avremmo i remake di IV gen). Anche perché sia le mega evoluzioni, sia gli effetti dinamax danneggiano, fanno male ai Pokémon. E le mosse zeta? Beh queste danno solo forza ad una mossa non influenzano effettivamente il Pokémon, perciò il Pokémon non ne risente. Anche se è possibile usarla una sola volta per battaglia, perché magari a lungo andare danneggerebbe il Pokémon stesso.
Unima fa eccezione perché quando l'essere composto da Kyurem, Reshiram e Zekrom si è diviso ha generato una dispersione di energia tale a cui non è più possibile accedere. Infatti Reshiram e Zekrom si possono solo fondere con Kyurem uno alla volta. Altrimenti ci vorrebbe un energia infinita che non è possibile ottenere (un po'come l'energia necessaria ad un corpo dotato di massa per poter viaggiare a velocità luce).
Kalos, Alola e Galar non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni.
La differenza che vorrei mettere in evidenza è tra Alola e Unima: nella prima regione la separazione dei leggendari ha provocato la creazione di cristalli mentre nella seconda la separazione ha generato tre differenti creature capaci di potersi quasi rifondere. È la stessa quantità di energia ma con applicazioni differenti.
Una curiosità inoltre è gli unown, collegati con Arceus, hanno delle rovine proprio a kanto, Johto, Hoenn e Sinnoh (rovine florabeto, d'alfa, flemminia e grotta miraggio). E solamente in soul silver e Heart Gold, si ha una vera interazione tra Arceus e gli unown. Un altro motivo in più del perché a Johto non è ancora arrivata questa energia, a differenza di Hoenn e kanto.
Inoltre si può pensare che un Pokémon, a seconda della regione in cui si trova può o meno avere accesso a questa energia e accedere ora alla mega evoluzione, ora ad una mossa zeta, ora ad un archeorisveglio, ecc...
Questo può significare che magari non si vedrà mai (esempio) un Typhlosion effettuare una mega evoluzione a Johto ma a Kanto magari si.
Con questo vorrei dire che non è necessario creare differenti mondi Pokémon solo perché la tecnologia e le idee si sono sviluppati nel tempo, basta solo mettere un po'di ordine nella cozzaglia di eventi e vedere un unico filo conduttore.
Questa mia idea inoltre permette di poter aggiungere altre nuove informazioni future senza stravolgere quelle già presenti, magari con piccole modifiche qua e là.
Inoltre c'è da considerare che gli eventi di Kanto e Hoenn sono in contemporanea, così come sono quelli di Sinnoh e Johto. Mentre Unima copre una buona fetta di tempo fino a Kalos.

Grazie mille per aver letto questa mia teoria, che spero possa diventare un punto chiave per la formazione di altre nuove teorie, potendosi basare su una base solida.

 

Spero sia abbastanza esaustiva coerente, funzionale e soprattutto, che vi abbia interessato.

Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme


Visitatore
Questa discussione è stata chiusa, non è possibile aggiungere nuove risposte.
  • Utenti nella discussione   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.


×
×
  • Crea...