Vai al commento






Bell_Cranel

Coronavirus: Parliamone

Recommended Posts

Inviato (modificato)
4 ore fa, Zaffira ha scritto:

Ma veramente è importante uscire con amici in questa situazione? Io uscirei solo in caso di bisogno di farmaci o.o

Semplicemente tu conosci il tuo stato di salute e agisci di conseguenza,nessuno può dire cosa è meglio per gli altri.Fai quello che ritieni giusto per te stessa,ma lascia che anche gli altri abbiano una possibilità pari alla tua di scegliere,inutile farsi prendere da catastrofismi,basta essere prudenti e cercare di vivere normalmente.

1 ora fa, Kio_ ha scritto:

Sottolineo, ancora una volta, che c'è differenza tra saccheggiare i supermercati e isolarsi senza motivo e voler arginare il numero di infezioni. Non tutte le persone preoccupate o accorte sono in preda alla psicosi. 

Arginare ed estinguere il virus è nell'interesse di tutti. Senza esagerare, ovviamente. ^^

Io sono portato a credere che basterebbe ogni giorno di fare un pò di prevenzione generica,avere anche una parziale cura di tutto come per se stessi,e probabilmente si riuscirebbero ad arginare in tempo molte più cose e con più calma invece che vedere(anzi,in questo caso leggere)di persone che prendono d’assalto determinati prodotti e togliendo la possibilità a tutti di proteggersi(e proteggere).Vorrei sapere se in un mondo che pensa a salvare se stesso si pensa a quelle fasce più deboli che non possono permettersi nemmeno di avere cura di se stesse?Spero di si.

1 ora fa, Kio_ ha scritto:

 Nessuno sta dicendo che sia il peggior virus di sempre. Il morbillo stesso è peggio eppure viene preso sotto gamba dai più. 

Purtroppo hai ragione,e aggiungo che la malattia che miete più vittime è l’ignoranza(nessun riferimento a qualcuno qui,anzi,ma troppe persone sui social sembra stiano facendo un vero attentato mediatico,oltre a disinformazione),e ai miei occhi è un eccesso insopportabile.

Modificato da Fenrir
Ho dimenticato ro xD

O muori da eroe o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo

 

: Tu mi darai la caccia, mi condannerai, mi sguinzaglierai dietro i cani, perché è quello che deve succedere. Perché a volte la verità non basta. A volte la gente merita di più. A volte la gente ha bisogno che la propria fiducia venga ricompensata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme


2 ore fa, Paracetamolo ha scritto:

D'accordo, parliamo di cose che hanno fondamento scientifico allora. Quando dico che secondo me l'argomento coronavirus non è particolarmente rilevante (questo era il contenuto del mio precedente messaggio che è stato censurato), lo dico perché sono una persona informata che, a differenza di molti altri, ha preso visione dei dati reali. Perché i dati che sentite in Tv o sui social non rendono giustizia all'oggettività della situazione. Il virus dell'influenza miete ogni giorno più di 200 vittime. Il coronavirus quante? Informatevi ;)

Ecco adesso alcuni dati epidemiologici (studio della CDC - Center for Disease Control):

  Apri contenuto nascosto

Risultato immagini per covid19 mortality rate by age

 

Il tasso di mortalità del virus è del 2-3% (ogni 100 ammalati ne muoiono 2 o 3). Questo 2% è però una media. La tabella sopra mostra che il tasso varia dallo 0,2% al 14,8%. Praticamente le persone fino a 40 anni hanno lo 0,2% di possibilità di morire. Poi pian piano sale (di poco) fino a raggiungere il 14,8% superati gli 80 anni. Questo vuol dire che a rischiare sono solo le persone molto anziane e già molto malate di suo (vedi tabella sotto). Tutti i decessi avvenuti in Italia riguardano persone ottantenni già gravemente malate da tempo (problemi cardiaci, ai pomoni, diabete). I media non lo dicono ma in questi giorni sono morte più persone per la banale influenza. Se vi ammalate, voi freschi e pimpanti, nel 99,8% dei casi guarirete. 

 

  Apri contenuto nascosto

Risultato immagini per covid19 mortality rate by comorbid

 

Stare attenti ci sta, allarmarsi esageratamente no. Pertanto, da Professionista della sanità laureato (quanti altri professionisti sanitari qui?) invito tutti a ridimensionare la situazione, così come dicono tutti i medici di Italia, il capo dello Stato e le Forze dell'Ordine. Baci stellari tesori :Stelline:

Sarai anche un professionista laureato ma a quanto pare non sai fare 2+2 ne leggere dei dati nel modo corretto.

Il virus dell'influenza è un virus 1: contro cui esistono vaccini e 2: che cambia in base alla stagione. Contro il Coronavirus non ci sono vaccini e per quanto ne sappiamo continua a diffondersi senza fermarsi. Veniamo al tasso di mortalità. In Cina nella zona centrale dell'epidemia è più alto, sai perché? Per tutti i disagi che provoca e che sarebbe bene non provocasse anche qui. Ovvero, per adesso ci sono poche morti e tutte sono anziani con salute già compromessa, ma altri sono ricoverati in condizioni tali che se ricevono cure stanno bene, se non le ricevono NO. Questo sta accadendo in Cina, il numero di contagi è così elevato che non si riesce ad aiutare tutti quelli per cui il virus non sarebbe fatale ma che necessitano di trattamento. Se continuasse a espandersi in Italia e in Europa non ci sarebbero abbastanza struttore o personale per tutti quelli che, per adesso sono pochi, si trovano in terapia intensiva o ricoverati. Lo so anch'io che se lo prendo molto probabilmente non mi accade niente, ma già mia madre ha qualche problema e se l'influenza non le farebbe niente, il corona le sarebbe forse fatale, per i guai che provoca alle via respiratorie, confermato anche sal suo medico. Quindi se tutti se ne sbattono, queste persone ci vanno di mezzo perché aumentano i contagi. Pensa un po' anche agli altri magari, non siamo tutti freschi e pimpanti come dici tu.

Come ultima cosa, il fatto che la mortalità sia bassa non è necessariamente un bene, perché quei dati che citi vanno letti anche in base al numero di contagi. Se un virus avesse una mortalità pari a 1% ma infettasse 1 miliardo di persone, statisticamente farebbe molti più morti di un virus con mortalità che so, del 20%, che ne infetta un milione. 

Nessuno qui vuole fare allarmismi, sei tu che sei arrivato, hai scritto che "non me ne curo tanto è uguale all'influenza", hanno fatto bene a toglierti quel post.


aQzdgQA.jpg?2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Piccolo aggiornamento sul tasso di mortalitá che ormai penso sappiate: il tasso di mortalitá tra i pazienti senza patologie pregresse é dello 0,9% sia in Italia che in Cina (é stato detto da Fontana, governatore della Lombardia).


"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana. E non sono così sicuro per quanto riguarda l'universo."

cit. Albert Einstein

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

2 nuovi casi in Francia (salgono a 14). Da una cinese ritornata in Francia a inizio Febbraio (periodo incubazione ben lungo) e uno dalla Lombardia:

https://www.linternaute.com/actualite/societe/2462477-direct-coronavirus-la-maladie-se-propage-en-europe/

Possibile che la gente continui a viaggiare? Li chiamerei menefreghisti. Non si sta contenendo nulla grazie a questi tipi.

Mi preoccupa poi se scoppierà l'epidemia grossa pure qui se avremo posti in ospedale. Dove abito, in un paese, non ce ne sono tanti.

Modificato da Zaffira

                                                                         

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
2 ore fa, Zaffira ha scritto:

Possibile che la gente continui a viaggiare? Li chiamerei menefreghisti. Non si sta contenendo nulla grazie a questi tipi.

Si ma chiediti anche come mai chiudano gli stadi per le partite mentre il Papa può continuare tranquillamente radunare gente a Piazza San Pietro.Se devono fare ste pantomime perlomeno che trattino tutti in maniera uguale.Con tutto il rispetto non credo che essere religiosi renda immuni,magari lo fosse,assisteremmo sicuramente a più miracoli a livello”umano”(dai quali io mi asterrei,ma non per cattiveria,più che altro odio mentire e”adorare”,ma credo fermamente in ciò che scrivo,e cioè dal bene che ne trarrebbero gli altri,mentre per ciò che concerne la mia persona faccio spallucce,ma mai negherei aiuto agli altri dove possibile).E no,non è una critica,è solo un mio punto di vista,può piacere o meno(come quella di chiunque altro),però non fatevi manipolare da presunte verità”non verificate”,piuttosto che respingerne altre solo perchè non incontrano il vostro favore(quindi meno affini al vostro pensiero).

Poi comunque ci sono persone che viaggiano per far arrivare le provviste dove servono,per proporne di nuove,per trasportarle o controllarne la qualità.Il prossimo passo è chiudere gli ospedali e mandare le forze dell’ordine a casa?Adesso più che mai potrebbero esserci aziende che potrebbero licenziarti perchè ti rifiuti di eseguire un ordine diretto e sostituirti con un altra che lo eseguirebbe senza problemi.E la cosa più brutta è che lo Stato non mette a tacere tutte le cretinate che scrivono o dicono i giornalisti.Ora servirebbe un messaggio a reti unificate,non per gli auguri di fine anno,mannaggia a loro :nono:


O muori da eroe o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo

 

: Tu mi darai la caccia, mi condannerai, mi sguinzaglierai dietro i cani, perché è quello che deve succedere. Perché a volte la verità non basta. A volte la gente merita di più. A volte la gente ha bisogno che la propria fiducia venga ricompensata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
4 ore fa, Fenrir ha scritto:

Si ma chiediti anche come mai chiudano gli stadi per le partite mentre il Papa può continuare tranquillamente radunare gente a Piazza San Pietro.Se devono fare ste pantomime perlomeno che trattino tutti in maniera uguale.Con tutto il rispetto non credo che essere religiosi renda immuni,magari lo fosse,assisteremmo sicuramente a più miracoli a livello”umano”(dai quali io mi asterrei,ma non per cattiveria,più che altro odio mentire e”adorare”,ma credo fermamente in ciò che scrivo,e cioè dal bene che ne trarrebbero gli altri,mentre per ciò che concerne la mia persona faccio spallucce,ma mai negherei aiuto agli altri dove possibile).E no,non è una critica,è solo un mio punto di vista,può piacere o meno(come quella di chiunque altro),però non fatevi manipolare da presunte verità”non verificate”,piuttosto che respingerne altre solo perchè non incontrano il vostro favore(quindi meno affini al vostro pensiero).

Poi comunque ci sono persone che viaggiano per far arrivare le provviste dove servono,per proporne di nuove,per trasportarle o controllarne la qualità.Il prossimo passo è chiudere gli ospedali e mandare le forze dell’ordine a casa?Adesso più che mai potrebbero esserci aziende che potrebbero licenziarti perchè ti rifiuti di eseguire un ordine diretto e sostituirti con un altra che lo eseguirebbe senza problemi.E la cosa più brutta è che lo Stato non mette a tacere tutte le cretinate che scrivono o dicono i giornalisti.Ora servirebbe un messaggio a reti unificate,non per gli auguri di fine anno,mannaggia a loro :nono:

Piazza San Pietro è fuori dall'italia, quindi il Papa può fare quello che vuole. Spetta al Vaticano impedire le funzioni religiose. Purtroppo l'Italia non ha alcun potere per impedire la messa a San Pietro. Comunque spetta alle persone autoregolarsi e non andare all'Angelus.

Un'altra cosa che mi chiedo è come mai l'UE e l'OMS non ci aiutino a combattere il virus. Perchè Bruxelles non invia cibo, medicine,  tute protettive, medici e infermieri ad aiutarci? L'Europa continua a bachettarci per tutto ma aiutare non se ne parla. Questa per me è l''ennesima conferma che c'è qualcosa che non va nella UE e che i cittadini membri non sono adeguatamente tutelati.


nKKoPqH.png2CryY9Y.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)
49 minuti fa, norve ha scritto:

Piazza San Pietro è fuori dall'italia, quindi il Papa può fare quello che vuole. Spetta al Vaticano impedire le funzioni religiose. Purtroppo l'Italia non ha alcun potere per impedire la messa a San Pietro. Comunque spetta alle persone autoregolarsi e non andare all'Angelus.

Un'altra cosa che mi chiedo è come mai l'UE e l'OMS non ci aiutino a combattere il virus. Perchè Bruxelles non invia cibo, medicine,  tute protettive, medici e infermieri ad aiutarci? L'Europa continua a bachettarci per tutto ma aiutare non se ne parla. Questa per me è l''ennesima conferma che c'è qualcosa che non va nella UE e che i cittadini membri non sono adeguatamente tutelati.

Non mi sembra si sia già a questo punto...boh...

 

P.S. Ti ricordo che quando c'è un'emergenza nel mondo siamo sempre i primi, come nazione, ad inviare aiuti, non capisco come tu sia arrivato a credere che non abbiamo le giuste risorse per fronteggiare questa situazione, che in questo paese non vada tutto bene (come in tutto il resto del mondo) sono la prima ad ammetterlo, ma stai rasentando il catastrofismo!

Modificato da RoseRed

 

IMG-1130.png

 

IMG-1135.jpg

 

IMG-1133.jpg

 

 

 

 

                      

   

                                                      

 

                                                                

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)
51 minuti fa, norve ha scritto:

Piazza San Pietro è fuori dall'italia, quindi il Papa può fare quello che vuole. Spetta al Vaticano impedire le funzioni religiose. Purtroppo l'Italia non ha alcun potere per impedire la messa a San Pietro. Comunque spetta alle persone autoregolarsi e non andare all'Angelus.

Un'altra cosa che mi chiedo è come mai l'UE e l'OMS non ci aiutino a combattere il virus. Perchè Bruxelles non invia cibo, medicine,  tute protettive, medici e infermieri ad aiutarci? L'Europa continua a bachettarci per tutto ma aiutare non se ne parla. Questa per me è l''ennesima conferma che c'è qualcosa che non va nella UE e che i cittadini membri non sono adeguatamente tutelati.

Le misure da te ravvisate vengono prese in territorio di guerra, non siamo proprio a quel punto e neanche ci arriveremo, i casi nel corso delle prossime settime sicuramente aumenteranno ma poi raggiungeranno un plateau e inizieranno a calare. Ti prego di mantenere la calma, se la situazione fosse grave sono certo che l'OMS e soprattutto l'UE ci darebbero una mano. L'UE non potrebbe permettersi il dilagare di un'epidemia in altri stati membri, specialmente con tutto lo scetticismo che dilaga nei suoi confronti.

Modificato da 3inst3in

"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana. E non sono così sicuro per quanto riguarda l'universo."

cit. Albert Einstein

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)
3 ore fa, norve ha scritto:

Piazza San Pietro è fuori dall'italia, quindi il Papa può fare quello che vuole. Spetta al Vaticano impedire le funzioni religiose. Purtroppo l'Italia non ha alcun potere per impedire la messa a San Pietro. Comunque spetta alle persone autoregolarsi e non andare all'Angelus.

Mi aspettavo una risposta simile,credo basti risponderti che non ci arrivano volando dal cielo,piuttosto si spostano con mezzi e talvolta a piedi.Di base lo Stato sbaglia a limitare,e come scrivevo sopra anche nel limitare perlomeno la disinformazione e la paura che si è venuta a creare.Quindi potevano sia giocare che andare in visita dal Papa.

3 ore fa, norve ha scritto:

Un'altra cosa che mi chiedo è come mai l'UE e l'OMS non ci aiutino a combattere il virus. Perchè Bruxelles non invia cibo, medicine,  tute protettive, medici e infermieri ad aiutarci? L'Europa continua a bachettarci per tutto ma aiutare non se ne parla. Questa per me è l''ennesima conferma che c'è qualcosa che non va nella UE e che i cittadini membri non sono adeguatamente tutelati.

L’Italia ha un importanza storica che nessuno a mio parere ha,cultura,tante altre cose,però non vedo nessun motivo per cui adesso si debba amplificare una situazione che viene creata dal giornalismo più becero,e il problema è che la gente crede di più a messia dei social e all’ignoranza che li circonda che a fonti affidabili con tanto di esempi.Se poi vogliamo fare i pignoli ci sono più morti il sabato sera di quanti ne abbia fatti il coronavirus finora,ma la gente continua ad ignorare e a voler fare di testa propria.Il fumo pure miete vittime,così come l’alcol,ma anche qui si fanno orecchie da mercante.Potrei fartene molti di esempi,ma non servirebbero a niente dato che in troppi hanno perso dignità e amor proprio.Tu aiuteresti chi cerca in un certo senso di distruggersi?Forse si,ma non in eterno,credo.E per dignità persa non parlo cercando di offendere qualcuno,ma è tutto ciò in cui è passata l’Italia e gli italiani nei secoli con coraggio e forza di volontà.E scusa se a scriverlo è un italiano a metà,ma quella parte che mi appartiene mi preme molto.

2 ore fa, RoseRed ha scritto:

Non mi sembra si sia già a questo punto...boh...

 

P.S. Ti ricordo che quando c'è un'emergenza nel mondo siamo sempre i primi, come nazione, ad inviare aiuti, non capisco come tu sia arrivato a credere che non abbiamo le giuste risorse per fronteggiare questa situazione, che in questo paese non vada tutto bene (come in tutto il resto del mondo) sono la prima ad ammetterlo, ma stai rasentando il catastrofismo!

L’Italia e gli italiani sono generosi,peccato che troppi se ne approfittino.Comunque c’è solo da essere prudenti,le paure cercano di istillarle perlopiù persone sui social(segno evidente che se si sfruttano nella maniera sbagliata possono diventare solo un veicolo di paure).

 

Modificato da Fenrir

O muori da eroe o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo

 

: Tu mi darai la caccia, mi condannerai, mi sguinzaglierai dietro i cani, perché è quello che deve succedere. Perché a volte la verità non basta. A volte la gente merita di più. A volte la gente ha bisogno che la propria fiducia venga ricompensata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Coronavirus,  pericolo mortale o allarmismo?

 

Non si parla d'altro e volevo dire la mia, e per rispondere alla mia domanda:"è sopravvalutato" mi spiego io capisco le ordinanze in Lombardia Veneto Piemonte ed Emilia (la mia regione) per non farlo diffondere,ma svuotare gli scaffali dei supermercati e questo allarmismo lo trovo eccessivo.  Alla fine è poco più che un influenza. Sono morti solo anziani con problemi respiratori.  Secondo me ci sono cose peggiori di questo virus, sapete.... mi ricorda un po' il caso porygon :sisi:ma tralasciamo il discorso. Dobbiamo mantenere la calma, il panico non serve a nulla. Mi auguro che questa storia finisca bene (e in fretta) 

Secondo me verrà fuori un vaccino, sicuramente,  e ora ditemi la vostra :scorbunny:

 

 

Spoiler

Grazie @NatuShiny per avermi detto che la discussione c'è  :occhiolino:

 


:attention: fendtassassino930

youtuber\gamer :lol:

01c043761cc3025a5138ca82b38cac462d6d21ea

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
31 minuti fa, Fendt ha scritto:

Coronavirus,  pericolo mortale o allarmismo?

 

Non si parla d'altro e volevo dire la mia, e per rispondere alla mia domanda:"è sopravvalutato" mi spiego io capisco le ordinanze in Lombardia Veneto Piemonte ed Emilia (la mia regione) per non farlo diffondere,ma svuotare gli scaffali dei supermercati e questo allarmismo lo trovo eccessivo.  Alla fine è poco più che un influenza. Sono morti solo anziani con problemi respiratori.  Secondo me ci sono cose peggiori di questo virus, sapete.... mi ricorda un po' il caso porygon :sisi:ma tralasciamo il discorso. Dobbiamo mantenere la calma, il panico non serve a nulla. Mi auguro che questa storia finisca bene (e in fretta) 

Secondo me verrà fuori un vaccino, sicuramente,  e ora ditemi la vostra :scorbunny:

 

 

  Nascondi contenuto

Grazie @NatuShiny per avermi detto che la discussione c'è  :occhiolino:

 

Ma guarda io credo che la gente stia correndo nei supermercati da un lato perché di soggetti catastrofisti ed ansiosi è pieno il mondo e dall'altra perché, a mio parere, credo temano di svegliarsi un giorno e scoprire che non possono più uscire di casa...


 

IMG-1130.png

 

IMG-1135.jpg

 

IMG-1133.jpg

 

 

 

 

                      

   

                                                      

 

                                                                

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Premetto che questo sarà il mio ultimo post nella discussione, perché ho l'impressione che la gente creda solo a ciò che più la aggrada. 

Fatti -comprovati da dati- sul coronavirus 

1) Le stime su mortalità e letalità di cui ora disponiamo indicano una letalità circa del 2% con un tasso di complicazioni tra le persone sane di circa lo 0.9%. Preciso che si tratta di stime, perché le certezze - che includono anche dati retrospettivi - le avremo solo ad epidemia conclusa, probabilmente. Le stime, comunque, indicano che è una malattia non tremenda, sicuramente neanche lontanamente paragonabile a roba quale l'ebola, ma neppure al "banale" morbillo. 

Questo vuol dire che chi non ha patologie preesistenti può continuare serenamente la sua vita, senza alcun allarmismo, limitandosi a seguire quelle norme igieniche che in un paese civilizzato dovrebbero essere seguite sempre. 

2) il paragone con l'influenza è sbagliato, come detto più volte, nonché inesatto. Partiamo da quanto già detto dalla sottoscritta nei post precedenti: i dati che vogliono l'influenza più mortale sono fluffa. Ma analiziamo anche altri aspetti. Primo, l'influenza interessa le alte vie respiratorie (gola e trachea), mentre il coronavirus interessa i polmoni, che sono più delicati. Secondo, essendo conosciuto da secoli il virus dell'influenza, abbiamo già un certo tasso di anticorpi, due vaccini, e diversi farmaci. Terzo, l'eventuale polmonite post influenzale è data da una sovrainfezione batterica e per i batteri abbiamo gli antibiotici. Ricordo che gli antibiotici funzionano SOLO sui batteri. Quarto, il coronavirus ha una certa tendenza a richiedere l'ausilio della terapia intensiva, anche se poi i pazienti guariscono, prendete ad esempio i 2 cinesi allo spallanzani che hanno occupato la terapia intensiva per un mese. Se il virus dovesse diffondersi ovunque (e l'unico modo per impedire che ciò accada è l'isolamento dei malati), le terapie intensive sarebbero intasate e questo risulterebbe in un aumento della mortalità della popolazione non per coronavirus. Perché se le terapie intensive sono piene di pazienti affetti dal coronavirus, le persone con l'infarto o che hanno avuto incidenti moriranno perché non sapranno dove metterle. 

A supporto di questi due punti da me elencati abbiamo fior fior di scienziati, non solo il dottor Burioni, che resta comunque quello maggiormente attivo nella divulgazione. 

Abbiamo, solo tra quelli che ricordo, perché ce ne sarebbero molti di più: Burioni (medico immunologo, professore di virologia al San Raffaele), Mantovani (medico immunologo, dirigente di un centro di ricerca Humanitas), Gallo (medico infettivologo, primario al Sacco) *, Palù (medico, professore di microbiologia all'università di Padova), Lopalco (medico epidemiologo, Ordinario di Igiene dell'Università di Pisa), Silvestri (Ordinario di Patologia della Emory University di Atlanta, USA) e, abbastanza all'unanimità, l'intera comunità scientifica e medica. 

*Gallo ha esplicitamente detto, ieri sera, che chi paragona l'influenza al covid19 racconta bufale. 

 

Le uniche voci fuori dal coro che, senza dati di fatto, si ostinano a vedere il covid19 come un rinovirus (il virus del raffreddore) sono le dottoresse Gismondi (dirigente del laboratorio virologico del sacco) e Capua (veterinaria e virologa). 

 

Fonti: https://www.medicalfacts.it/2020/02/26/coronavirus-influenza-confronto/

 

Aggiungo un mio personale commento: si è passati da mesi di terrorismo psicologico mediatico che ha portato poi le persone in psicosi a minimizzare completamente la malattia con tutti i rischi che questo comporta. Perché, che lo vogliate o no, l'unico modo per far crollare i contagi com'è stato fatto in Cina è isolare i malati e adottare norme igieniche. Ma gli italiani, che già di base sono poco avvezzi al rispetto delle regole, si asterranno bellamente dal farlo se credono di aver a che fare col raffreddore. 

Evitare la psicosi è una cosa, raccontare scemenze è un'altra. 

Chi è sano deve vivere normalmente e non morirà, quindi non è necessario saccheggiare nessun supermercato. Ma il covid19 non è un rinovirus e va arginato. 


extraordinary tumblr_m2hdeniNx71qdlkyg.gif

TFSmffb.png

 

fmNt99g.pngUYZDpxh.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
7 minuti fa, Kio_ ha scritto:

il paragone con l'influenza è sbagliato

Mi trovo in accordo con quanto detto appunto perché, come detto da te, il discorso di paragonare le due malattie si basa sul fatto che tutti e dico tutti dicono che si presenta come influenza. Tralasciando sia il livello fisico di contagio (polmoni per uno e vie aeree superiori per l'altro) sta di fatto che per l'influenza stagionale si hanno già vaccini e quant'altro, e quindi appunto non preoccupa più di tanto. Essendo un virus nuovo, non avendo vaccini e terapia, è ovvio che sia più "rischioso" di una influenza. Sta di fatto che appunto tutta Italia ha conosciuto (capite il sarcasmo) le norme igieniche da sabato......sento e vedo persone che mi dicono che da sabato hanno cominciato a lavarsi le mani sempre prima di mangiare....e a quel punto mi chiedo....ma prima che facevi mangiavi con le mani fatte di (inserite parola che più vi aggrada). Altri che mi dicono e ma io ora sto camminando sempre con i fazzoletti in tasca e un pacco in macchina. Ammetto anche io non ho mai portato fazzoletti in giro, tranne in rare occasioni in cui si di essere raffreddato e invece di tirare su col naso ogni tre secondi i fazzoletti devono essere utilizzati. Ma perché vantarsi del fatto di fare ciò che si dovrebbe fare anche senza nessun tipo di pandemia, epidemia o malattia infettiva in generale in circolazione? Ahaha

Parlando invece del discorso supermercati

18 minuti fa, RoseRed ha scritto:

Ma guarda io credo che la gente stia correndo nei supermercati da un lato perché di soggetti catastrofisti ed ansiosi è pieno il mondo e dall'altra perché, a mio parere, credo temano di svegliarsi un giorno e scoprire che non possono più uscire di casa...

Mi trovo in accordo con @RoseRed. Apparte i maniaci del complotto che devono avere una Scorta di alimenti pronta a soddisfare il fabbisogno giornaliero di cibo per un reggimento di 100 uomini per un periodo di 3/4 anni, porto la mia esperienza in ambito spesa.

Sabato mi sveglio normalmente e mi chiama mio padre, dicendomi di vestirmi e di passare a prendere mia madre in negozio per andare a fare la spesa (come ogni sabato). Arrivato in negozio mio padre ci dice di prendere (oltre alla normale spesa di ogni settimana) anche qualche alimento in più a lunga conservazione, quale pacchi di pasta, legumi in scatola e cibo liofilizzato. Cose che compriamo sempre, ma in minor quantità. E noi lo abbiamo fatto solo ed esclusivamente perché, avendo solo una entrata economica, ossia quella dell'attività di famiglia (orologeria) se si dovesse arrivare a chiudere il negozio anche solo per 7 giorni come successo in altri paesi, ci ritroveremo senza un soldo per fare la spesa, quindi per prevenire il tutto meglio mettere qualcosa in casa per ogni evenienza. Tutto questo si è poi rivelato in un carrrellino di quelli a una mano pieno, e una spesa che si aggirava intorno ai 23 Euro......di solito la nostra spesa è 1 pacco di bastoncini, 1 confezione massimo 2 di pasta e la bottiglia di salsa, in più il venerdì il preparato per il risotto di pesce (costo complessivo 10 euro). 


Venite a Trovarmi nel mio Mercatino e nel centro Aste:) :)  

Mercatino Galar / Centro Aste Shiny

 

Millennium League 5/2/2020

 

kingdom.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

A questo punto strano che nessuno abbia pensato di chiudersi in un bunker...


 

IMG-1130.png

 

IMG-1135.jpg

 

IMG-1133.jpg

 

 

 

 

                      

   

                                                      

 

                                                                

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
24 minuti fa, Kio_ ha scritto:

Le uniche voci fuori dal coro che, senza dati di fatto, si ostinano a vedere il covid19 come un rinovirus (il virus del raffreddore) sono le dottoresse Gismondi (dirigente del laboratorio virologico del sacco) e Capua (veterinaria e virologa).

La Capua non dice nulla del genere. Si riferisce al Covid19 come "sindrome simil-influenzale", in quanto per la maggior parte dei casi presenta sintomi simili, ma è ben conscia del fatto che sia una malattia più seria dell'influenza stagionale e dubito si riferisca alla malattia come a un rinovirus. Ha dichiarato che "il problema vero di questa malattia è legato ai numeri: se il contagio coinvolgesse tantissime persone contemporaneamente correremmo rischi gravissimi", in linea con l'opinione del resto della comunità scientifica.

È stato Sansonetti che a Quarta Repubblica le ha messo in bocca uno sciocco "è come l'influenza".


AA5leOg.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme