Vai al commento



[Quarta Prova] Il magico racconto


Post raccomandati

6hTdwgY.png

 

Benvenuti giovani maghi! Siamo ormai a metà strada di Harmonia Houses e tutti voi avete dimostrato grande impegno, creatività e astuzia nelle precedenti prove. Ora è arrivato il momento di affrontare la quarta, che sarà una prova individuale a tema scrittura.

 

La Prova

Il tema principale di questa prova è scrivere un racconto di fantasia con voi stessi come protagonisti ambientato nel Mondo Pokémon, la cui trama generale dovrà essere questa: siete in possesso della Poké Ball creata dalla vostra Casa nella Terza Prova e il vostro obiettivo è catturare un Pokémon a vostra scelta.

Lo scopo principale della Prova è scrivere un racconto originale e avvincente, stupiteci con la vostra inventiva

 

Il regolamento

  • L'ambientazione del racconto deve essere il Mondo Pokémon. Sono accettati tutti i luoghi che ne fanno parte indipendente dalla provenienza (videogiochi, anime, manga, spin-off)
  • Il vostro personaggio (voi stessi) oltre ad avere in dotazione la Poké Ball creata dalla vostra Casa, sarà in possesso di una bacchetta magica. Potrete quindi utilizzare nel racconto gli incantesimi di Harry Potter (nonché la Smaterializzazione)
  • La trama è la cattura di un Pokémon a vostra scelta che sia coerente però con l'effetto della Poké Ball. Se la vostra Poké Ball può catturare solamente certi tipi di Pokémon, nel racconto non potete catturarne altri.
  • Il racconto non dev'essere necessariamente autoconclusivo ma potete anche lasciarlo in sospeso, dando un effetto cliffhanger.
  • Nel racconto possono comparire altri personaggi purché siano provenienti dal Mondo Pokémon. Anche loro, come voi, possono utilizzare la magia
  • Il racconto non dovrà superare i 10.000 caratteri (spazi esclusi). Potrete tranquillamente contarli grazie a Microsoft Word.
  • Dopo l'invio non è consentita alcuna modifica e/o integrazione della risposta. In caso si voglia correggere qualche errore di battitura, grammaticale o simili, bisogna prima chiedere il permesso via messaggio privato a Darki;
  • Il racconto va pubblicato in questa discussione rigorosamente sotto Spoiler entro e non oltre giovedì 18 febbraio, ore 23.59 attraverso il seguente Form:
    Casa di appartenenza:
    Nickname:
    Racconto:

 

I criteri di valutazione

Verranno valutate la correttezza grammaticale e sintattica oltre che l'originalità del racconto.

 

I lavori verranno giudicati da  @Darki, @LightRay, @kingdom, @Alexina, @Dott.ssa_Drapion, @Lady e @Chinotto

 

I premi

  • Il vincitore otterrà 100 Punti Casa20 PokéPoints e 30 Punti Fedeltà
  • Il secondo posto otterrà 95 Punti Casa15 PokéPoints e 25 Punti Fedeltà
  • Il terzo posto otterrà 90 Punti Casa10 PokéPoints e 20 Punti Fedeltà
  • Il quarto posto otterrà 85 Punti Casa8 PokéPoints e 15 Punti Fedeltà
  • Il quinto posto otterrà 80 Punti Casa5 PokéPoints e 10 Punti Fedeltà
  • Gli studenti dal sesto al decimo posto otterranno da 75 a 55 Punti Casa a seconda del piazzamento.
  • Gli studenti dall'undicesimo al quindicesimo posto otterranno 25 Punti Casa
  • Tutti gli altri studenti otterranno 5 Punti Casa

 

 

Domande e Assistenza

Per qualsiasi domanda o se hai bisogno di assistenza gli organizzatori saranno sempre disponibili per ogni chiarimento. Contattaci attraverso la discussione di supporto per le iniziative.

 

 

 

image.png

Questa iniziativa fa parte del Programma Fedeltà

You don't stop playing because you grow old, you grow old because you stop playing.

Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Casa di appartenenza: Corvoscuro

Nickname: Tatsumi

Racconto: 

Spoiler

Aprii gli occhi, improvvisamente mi trovai in un campo circondato da alberi, non ero nella mia solita camera e non capi come fossi arrivato li. Mi guardai intorno per trovare almeno qualche riferimento, qualcosa che mi dicesse dove fossi o per lo meno qualcuno a cui chiedere, ma non vidi nulla solamente con me una strana sfera con la dicitura: “Turnerball - Pokeball un po' diversa che riduce il livello dei Pokemon selvatici catturati” e una semplice bacchetta in legno. Pensai:” Pokemon?? Cosa sarebbero?? “

Nella mia testa però quelle parole mi suonavano molto familiare; raccolsi la bacchetta da terra e senti come un vento forte improvviso ma che si fermo subito; non ci diedi molto peso.

Armato di questi strani oggetti mi incamminai verso Nord.

Finalmente scorsi in lontananza una città e man mano che mi avvicinavo notai un cartello con la scritta Memoride. Mi fermai un attimo davanti a quel cartello, avevo già sentito questo nome, non ricordavo dove..rimasi fermo ancora per qualche minuto nella speranza di ricordare di più ma nulla, avevo la mente vuota.

Proseguii con la speranza di capire qualcosa di più, magari il motivo del perché mi trovavo così lontano dalla mia camera. Arrivai nella via principale e notai subito un’indicazione “Centro di ricerche di Memoride tra 3km”. Vidi anche strane creature di diversi tipi che giravano assieme ad altri esseri umani, non capi cosa fossero; il mio insito però mi diceva di indagare al centro di ricerca della città.

Arrivato, vidi una scienziata tutta indaffarata con diversi libri in mano, mi avvicinai gentilmente e le chiesi se poteva darmi una mano, subito fece un balzo dicendo: “Ma come hai fatto ad entrare?! Sai che non ci si avvicina di soppiatto ragazzino?!”  Credo che non se ne fosse nemmeno resa conto che il centro era aperto al pubblico già da qualche ora. Gli chiesi scusa e se fosse disponibile ad aiutarmi con i miei oggetti.

Dopo vari controlli mi disse: “Complimenti ragazzino!” e poi continuò: “Per le mani hai una rarissima Pokeball utilizzata per le catture più difficili e una bacchetta che dalle analisi risulta avere uno strano potere!”

A quelle parole nella mia testa scattò qualcosa, ricordai tutto! Ricordai il perché mi svegliai in quel campo!

In automatico cercai la mia sfera di Staraptor che non trovai, presi la bacchetta e un sasso e pronunciai: “Draconirors” subito dopo il sasso divenne un piccolo drago e poi continuai: “Engorgio” e il drago diventò sempre più grande. Sali sul dorso e gli dissi di portarmi il più velocemente possibile sul Monte Corona!

Arrivato sulle rovine in cima al monte lo vidi, Palkia, ferito che aveva cercato di salvarmi dallo scontro con Dialga e Giratina, portandomi lontano da li. Corri verso di lui con la bacchetta in mano e urlai: “Epismendo!!” ma a quelle parole Palkia non sembrava dare segni di miglioramento, era stremato dal combattimento.

Mi avvicinai alla sua testa e lo implorai di entrare nella Trunerball solo cosi, riavvolgendo il tempo potevo riuscire, provare, a curarlo. In quell’instante arrivò un colpo di Giratina su di noi, Palkia, come aveva fatto prima fece da scudo per salvarmi e cadde stremato, moribondo. Urlai ancora: “Epismendo” ma neanche questa volta fece effetto.. Stavo vedendo il mio amico morirmi davanti agli occhi, inerme.

Capi che anche senza il suo consenso dovevo catturarlo, dovevo salvarlo era il mio compito. Girai l’ingranaggio della sfera al massimo, per aumentare la possibilità di cattura e la lanciai con tutte le forze che avevo.

Con uno stupendo effetto, la sabbia contenuta all’interno, avvolse Palkia in un tornado e si chiuse; fu lì che arrivò un tremendo colpo di Dialga e per salvare la sfera, per salvare il mio amico dovetti fare da scudo.

Utilizzai l’incantesimo Protego Maxima, ma non feci in tempo. Caddi per terra..senza forze..non sentivo più nulla..

 

image.png.af6566087f2ec3f1be5334ec8759262c.pngR83d77dbe2fb4d9562d2c3d899d1df153.gif.ce44628304d77cd8d3825ce0e3e25db3.gifimage.png.033c0dbdc0c86a37f0c2fabfeb83cc28.pngR83d77dbe2fb4d9562d2c3d899d1df153.gif.ce44628304d77cd8d3825ce0e3e25db3.gifimage.png.033c0dbdc0c86a37f0c2fabfeb83cc28.pngR83d77dbe2fb4d9562d2c3d899d1df153.gif.ce44628304d77cd8d3825ce0e3e25db3.gifimage.png.033c0dbdc0c86a37f0c2fabfeb83cc28.pngR83d77dbe2fb4d9562d2c3d899d1df153.gif.ce44628304d77cd8d3825ce0e3e25db3.gifimage.png.033c0dbdc0c86a37f0c2fabfeb83cc28.png

Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme