Vai al commento



Post raccomandati

Dopo aver letto il post principale e aver visto la prima risposta di un partecipante, ho alcune domande da porre per quanto riguarda la prova di oggi(3°prova) del Satoshi Castle!

 

@Snorlax97:

 

1) è possibile chiedere qualsiasi cosa all'intervistato/a(es: come si chiama tua nonna?) o è necessario porre delle domande direttamente o indirettamente collegate alla "Primavera di Evopoli"?

 

2) Nello schema da usare come base per inviare la propria intervista è necessario  compilare anche le parti relative alle risposte o solo le altre?

 

3) Le domande ed eventualmente le risposte devono rispettare un certo limite di lunghezza(ovviamente, non devono essere chilometriche) oppure vi è un limite di default come è stato per la poesia della 2° prova e alcune parti della 1° prova?

 

4) L'intervista deve mantenere un tono ufficiale/formale o può anche essere redatta in tono colloquiale/informale?

 

5) Allo schema di base da seguire si possono aggiungere delle parti in cui inserire delle frasi o un breve testo che dia un contesto alle singole domande e risposte(es: descrizione del luogo in cui ci si reca e/o della persona che si decide di intervistare, reazioni emotive o involontarie della persona intervistata, cambi di posizione o tono da parte della persona che intervista...)?

Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
10 minuti fa, Carl-J90 ha scritto:

Dopo aver letto il post principale e aver visto la prima risposta di un partecipante, ho alcune domande da porre per quanto riguarda la prova di oggi(3°prova) del Satoshi Castle!

 

@Snorlax97:

 

1) è possibile chiedere qualsiasi cosa all'intervistato/a(es: come si chiama tua nonna?) o è necessario porre delle domande direttamente o indirettamente collegate alla "Primavera di Evopoli"?

 

2) Nello schema da usare come base per inviare la propria intervista è necessario  compilare anche le parti relative alle risposte o solo le altre?

 

3) Le domande ed eventualmente le risposte devono rispettare un certo limite di lunghezza(ovviamente, non devono essere chilometriche) oppure vi è un limite di default come è stato per la poesia della 2° prova e alcune parti della 1° prova?

 

4) L'intervista deve mantenere un tono ufficiale/formale o può anche essere redatta in tono colloquiale/informale?

 

5) Allo schema di base da seguire si possono aggiungere delle parti in cui inserire delle frasi o un breve testo che dia un contesto alle singole domande e risposte(es: descrizione del luogo in cui ci si reca e/o della persona che si decide di intervistare, reazioni emotive o involontarie della persona intervistata, cambi di posizione o tono da parte della persona che intervista...)?

 

1) Qualsiasi cosa, è a discrezione dell'intervistatore. Quindi sì, potenzialmente puoi chiedere anche "Come si chiama tua nonna?", ma non sarebbe... La domanda adatta per vincere, ecco :XD:

2) Si devono compilare tutte le parti, quindi sia le domande che le risposte.

3) No, nessun limite di lunghezza, ma non serve scrivere risposte chilometriche, poiché si valuta la coerenza dell'intervista nel complesso e quanto siano interessanti e creative le domande (nell'insieme).

4) Questo è a tua discrezione, può essere sia formale, sia colloquiale.

5) Volendo sì, si può fare. Lo schema rappresenta le cose necessarie, puoi scrivere quello che vuoi come contorno :)

Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme