Vai al commento

[Vera] Pokémon Season: Ash&Carmela adventures


Vera

Post raccomandati

Ciao a tutti ^^

Ho finalmente deciso di pubblicare il primo capitolo della mia fanfiction ambientata nella regione di Italios in cui i protagonisti siamo io e Ash, spero vi piaccia :)

Link per i commenti: 

 

 

 

Tag ai fedeli fan~cit. Espy ;)

 

Capitolo 1: L'inizio di una nuova avventura

Spoiler

"Mi chiamo Carmela, sono una semplice ragazzina a cui piacciono i pokémon, ma un giorno la mia vita cambiò. 

Attraversai il portale e mi ritrovai in un altro mondo, un mondo magico e meraviglioso [...] "

 

 

- "Uffa! Ma da quando tocca a noi andare a fare la spesa?" -si lamentò Ash.  - "Pika pi!!" -aggiunse il topo elettrico. - "Zitto tu che te stai comodamente sulla mia spalla..." - gli ripose l'allenatore, i due amici cominciarono a ridere. 

- "Dai muoviti Ash! Dopo aver portato la spesa a casa tua andremo dal professor Oak, Delia ha detto che voleva parlarci e ci stanno già aspettando al laboratorio" - disse Carmela sorridendo. 

- "Accidenti, me ne ero dimenticato... sbrighiamoci!" 

Ash e Carmela corsero velocemente e arrivati davanti la casa di Ash trovarono già Mr. Mime ad aspettarli.- "Ciao Mimey! Ti occupi tu della spesa vero?" - lo salutò Ash- "Mi mi!"-annuì il pokémon- "Noi andiamo, a dopo!" 

Dopo pochi minuti Ash e Carmela giunsero finalmente al laboratorio del professor Oak e bussarono alla porta. Subito arrivò Tracey ad accoglierli e i due ospiti poterono entrare. 

Intanto Ash si era già appostato dietro Carmela, ben attento a non dare nell'occhio- "Dai Ash... ancora questa storia..."-rispose lei in tono seccato- "Ash tranquillo, quelle pesti stanno mangiando adesso"-lo rassicurò Tracey, o almeno ci provò.- "Se lo dici tu..."-appena l'allenatore si allontanò da Carmela fu letteralmente scaraventato a terra, come al solito...-Muk, Bayleef mi fate il solletico, basta!!!

- "Ah... ci risiamo..."-sospirarono Carmela e Tracey

- "Muk, Bayleef, basta tornate a mangiare, forza"-ordinò Tracey

I due pokémon, anche se a malincuore, obbedirono. 

- "Ma non è giusto, perchè date ascolto a Tracey e non a me? Sono io il vostro allenatore..." 

I tre ragazzi proseguirono e arrivarono da Delia e il professor Oak. 

- "Siete arrivati finalmente"-li salutò Oak

- "Cosa dovete dirci?"-chiesero in coro Ash e Carmela, ansiosi di sapere perchè Oak e Delia volessero tanto parlare con loro. 

- "Come sapete-cominciò Oak-è una vecchia tradizione per i nuovi allenatori di Biancavilla, cominciare il proprio viaggio di formazione mel mese di aprile e domani è proprio il primo d'aprile, quindi io e Delia..."- "Quindi- continuò Delia- abbiamo pensato che questo fosse il momento ideale perchè Carmela inizi il suo primo viaggio"- "E naturalmente riceverai anche il tuo primo pokémon"-aggiunse Oak

A quelle parole gli occhi di Carmela si illuminarono, era da molto tempo ormai che aspettava quel momento, il giorno in cui sarebbe partita per un viaggio in cui avrebbe catturato nuovi pokémon con l'obiettivo di vincere le medaglie per partecipare alla Lega, e magari anche vincerla, magari accompagnata da Ash, ci sperava proprio... 

- "Carmela, non è fantastico? Avrai il tuo primo pokémon e diventerai ufficialmente un'allenatrice di pokémon!"-le disse sorridendo l'allenatore- "Mi ricordo il mio primo giorno, io e Pikachu non andavamo per niente d'accordo ma col tempo siamo diventati amici e ora siamo inseparabili, vero Pikachu?"- "Pika pi!!"- gli rispose Pikachu

- "Allora potrò scegliere tra Charmander, Squirtle e Bulbasaur professor Oak?"-gli chiese l'aspirante allenatrice. 

-Beh, teoricamente sì, però...-in quel momento Oak e Delia si scambiarono uno sguardo d'intesa- io e Delia abbiamo pensato di darti un altro pokémon "

- "Quale poké...-Carmela non ebbe neanche il tempo di finire la frase che il professor Oak le consegnò un uovo giallo chiaro con brevi e piccole strisce nere. 

- "Wow un uovo pokémon!"-esclamarono Ash e Carmela

Appena vide l'uovo, Pikachu sentì delle piccole scariche elettriche... ma più che altro sentiva l'inspiegabile bisogno di proteggere quell'uovo a tutti i costi... Non era la prima volta che vedeva un uovo pokémon, ma questa volta era diverso, non sapeva neanche lui perché, ma era come se avesse qualcosa di familiare, Pikachu aveva questa sensazione e per tutto il tempo non fece altro che fissare attentamente l'uovo. 

- "Che pokémon nascerà??"-chiese impaziente Carmela

- "Ovviamente è una sorpresa!"-le rispose Delia

- "Ma puoi stare tranquilla, ormai è questione di ore perchè l'uovo si schiuda, domani il pokémon dovrebbe nascere"-la rassicurò Oak

Carmela era ormai nel regno delle nuvole a fantasticare su quale pokémon sarebbe nato, così ci pensò Ash a proseguire con le domande.- "Dove andremo?"-chiese

- "Viaggerete nella regione di Italios, non è molto lontana da Kanto e in un paio di ore di volo arriverete a destinazione, vi abbiamo già preparato i biglietti"-rispose Oak

Appena Delia sentì il nome di Italios si preoccupò. Purtroppo in quella regione c'era qualcosa, anzi qualcuno, che Ash avrebbe fatto meglio a non incontrare, ma quel momento prima o poi sarebbe arrivato e Delia era preoccupata per la reazione del figlio, non sapeva se Ash avrebbe capito... Cercò però di non pensarci e prese parola- "Abbiamo scelto questa regione per un motivo preciso...-non finì la frase che Carmela la interruppe-" Però se partecipiamo alla Lega sia io che Ash allora...-Ash e Carmela si guardarono pensando la stessa cosa...- "Saremo rivali!"-dissero insieme dispiaciuti. 

- "Non preoccupatevi-continuò Delia-abbiamo scelto Italios proprio per questo! La Lega di Italios ha una particolarità, è una Lega in doppio quindi potete partecipare insieme e iscrivervi in coppia. Ovviamente ogni lotta ufficiale che disputerete sia nelle palestre che nella Lega stessa seguirà il modello delle lotte in doppio" 

- "Parteciperemo alla Lega insieme!!"-esclamò contento Ash

- "Ora devo proprio andare, torno a casa a preparare la cena. Ash perchè non vai con Carmela a salutare i tuoi pokémon? Non vi vedrete per un po', ma mi raccomando non fate tardi. A presto professor Oak, ciao Tracey!" 

Dopo aver salutato tutti i pokémon, in particolare Bayleef e Muk, Ash e Carmela erano sul sentiero per tornare a casa. 

Carmela teneva ben stretto l'uovo, voleva assolutamente sapere che pokémon sarebbe nato, ovviamente Delia e Oak lo sapevano e forse anche Pikachu, dentro di sé, lo sapeva... 

A un certo punto, mentre camminavano tranquilli, qualcosa sbucò da un cespuglio finendo addosso a Carmela che cadde a terra...l'uovo fece un volo ma per fortuna Ash lo riprese agilmente. 

- "Tutto bene?" 

- "Sì, ma cos'è stato?" 

- "Guarda! È un Charmander, però... ha un colore strano, diverso dal solito..." 

- "È un pokémon shiny!"-esclamò entusiasta Carmela 

- "Ma che ci fa da queste parti?" 

- "Te lo diciamo noi che ci fa da queste parti!" 

Ash e Carmela riconobbero subito quelle voci...- "Il Team Rocket!"-gridarono

E subito il trio partì con il loro motto: 

- "Preparatevi a passare dei guai!" 

- "Dei guai molto grossi!" 

- "Proteggeremo il mondo dalla devastazione!" 

- "Uniremo tutti i popoli nella nostra nazione!" 

- "Denunceremo i mali della verità e dell'amore!" 

- "Estenderemo il nostro potere fino alle stelle!" 

- "Jessie!" 

- "James!" 

- "Team rocket, pronto a partire alla velocità della luce!" 

- "Arrendetevi subito o preparatevi a combattere!" 

- "Meowth proprio così!" 

- "Cosa volete?"-chiese Ash

- "Tranquillo ragazzino, questa volta non siamo qui per il tuo Pikachu, quindi potete amche andare"-gli rispose Jessie

- "Già, vogliamo solo quel Charmander"-aggiunse James

- "E se lo prendiamo, questa volta il capo ci darà una bella promozione"-concluse sghignazzando Meowth

- "Ma non vedete che è ferito?"-li rimproverò Ash

- "Ahaha allora ci faciliterà il lavoro"-rispose arrogante, come al solito, Jessie

- "Non perdiamo altro tempo! Carmela porta Charmander al Centro Pokémon mentre io mi occupo del Team Rocket, l'uovo sarà al sicuro con me" 

- "Sì va bene!" 

- "Ehi, voi due cosa credete di fare? Dovete smetterla di rovinare i nostri piani ogni volta!"-si arrabbò James

Intanto Carmela si era avvicinata a Charmander che appena la vide si spaventò,era un pokémon ancora piccolo e  dopo l'attacco del Team Rocket era intimorito dagli umani.- "Tranquillo Charmander, non so cosa ti abbia fatto il Team Rocket, ma di me e Ash ti puoi fidare. Ora ti porto in un Centro Pokémon dove ti cureranno e sarai al sicuro"-e così dicendo, Carmela prese delicatamente Charmander in braccio e corse il più velocemente possibile. 

Charmander era confuso, poteva davvero fidarsi? Forse era meglio usare uno dei suoi attacchi e scappare, ma non aveva abbastanza forze. Però tra le braccia di quella ragazza si sentiva al sicuro e finì per addormentarsi. 

 

Intanto... 

- "Non possiamo lasciarci sfuggire quel pokémon! Vai, Meowth, usa sfuriate! "-gli ordinò Jessie

- "Eh? Perchè io??" 

- "Beh forse perchè il pokémon qui sei tu!"-rispose James

- "Ahhh... e va bene...-disse seccato Meowth-Pikachu preparati al mio attacco sfuriate!!" 

- "Pikachu schiva e usa attacco rapido!"-ordinò Ash

Pikachu schivò facilmente l'attacco di Meowth e poi lo colpì in pieno. 

- "E ora fulmine!!!" 

Il potente fulmine di Pikachu colpì il Team Rocket e, come al solito, li fece decollare- "Ripartiamo alla velocità della luceee!!"-urlò il trio mentre era in volo. Subito dopo si vide un piccolo luccichio lontano nel cielo. 

 

Ash raggiunse Carmela che era già arrivata al Centro Pokémon. 

- "Come sta Charmander?" 

- "Non lo so... l'infermiera Joy lo sta visitando... ah eccola!" 

- "Ragazzi, potete stare tranquilli, sono solo ferite superficiali e sta già meglio, ora è stanco e deve riposare. Voi siete i suoi allenatori?" 

- "No, è un pokémon selvatico, lo abbiamo incontrato per caso"-rispose Ash

- "Allora domani mattina lo libererò nella foresta, grazie per l'aiuto" 

Con tutto quel che era successo, si era fatto tardi e così i due allenatori chiamarono Delia dal Centro Pokémon per rassicurarla. 

- "Si può sapere dove siete?? Vi avevo anche detto di non fare tardi!"-li sgridò Delia

- "Scusaci, abbiamo incontrato un pokémon ferito e...-Ash non finì la frase-" E lo avete portato al Centro Pokémon "-concluse Delia-" Va bene, siete perdonati per questa volta ma ora vi voglio a casa e subito, d'accordo? "

- "Sì arriviamo" 

A Carmela dispiaceva dover lasciare Charmander, ma era giusto così. 

Dopo cena i due allenatori andarono subito a dormire, il giorno dopo sarebbero dovuti partire e dovevano essere ben riposati. 

L'indomani Ash e Carmela si svegliarono presto e fecero subito colazione, non vedevano l'ora di partire. 

- "Andate sopra, ho preparato dei nuovi vestiti per voi"-sorrise Delia

 

Intanto... 

"Driiiiiiiiin driiiiiiiin" 

- "È il telefono! Rispondi James"-gli ordinò Jessie

- "Venite qui! È il capo!!" 

- "Jessie, James, Meowth, ascolate. Dopo il vostro successo nella regione di Kalos voglio affidarvi un'altra missione. Partirete per Italios oggi stesso e al vostro arrivo vi fornirò altre istruzioni" 

- "Agli ordini capo!"-risposero in coro i tre

 

I vestiti di Ash erano abbastanza simili a quelli che indossava a Kalos, ma con qualche differenza. I pantaloni erano più scuri e la maglietta blu e bianca. Sul cappello, rosso e bianco, c'era un'immagine che ricordava una pokéball. 

Carmela invece indossava una maglietta nera con un coprispalle blu con i bordi gialli e il colletto e le maniche bianchi, una gonna di jeans blu chiaro e dei leggings neri. Il suo cappello era identico a quello di Ash, tranne per il colore, infatti il cappello di Carmela era azzurro e bianco. 

Per un qualche strano motivo, appena Ash e Carmela si videro con i nuovi vestiti arrossirono e Delia, vedendo la loro reazione ridacchiò, imbarazzando ulteriormente i due allenatori. 

All'aeroporto Delia ricominciò con le solite raccomandazioni...- "Ash hai preso tutto? Ricordati di lavarti i denti tutti i giorni e lava la biancheria, non dimenticarti di...-Ash la interruppe-" Mamma!! Basta per favore!! Non è il mio primo viaggio, sono grande ormai e poi... c'è Carmela... mi metti in imbarazzo... "-concluse timidamente Ash

- "Scusami Ash, ma lo sai come sono fatta"-gli sorrise

Ovviamente Carmela e Pikachu, assistendo alla scena, non poterono fare a meno di ridere. 

Poi Delia si rivolse a Carmela e facendole l'ochiolino le disse:- "E tu tienilo d'occhio eh!" 

L'allenatrice arrossì subito. 

Delia sospettava da tempo che Carmela provasse qualcosa per Ash e amava provocarla facendo ritrovare i due allenatori in situazioni molto "scomode" e imbarazzanti... 

- "Mi raccomando chiamatemi quando arrivate"-e così dicendo salutò i due con un abbraccio affettuoso. 

- "Certo! Ciao mamma!" 

- "Ciao Delia!" 

E zaini (e Pikachu) in spalla Ash e Carmela salirono sull'aereo diretto a Italios... ma non erano affatto soli... qualcuno che già conoscevano, anche se da poco, li aveva seguiti... e si era intrufolato nel loro aereo... 

 

 

E così ha inizio quella che si preannuncia essere una nuova avventura per i nostri eroi, l'ennesimo viaggio per Ash e il primo per Carmela. Ma che pokémon nascerà dall'uovo? E chi è che sta seguendo i due allenatori? Restate con noi e lo scoprirete, il viaggio continua... 

 

 

 

 

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Archiviata

La discussione è ora archiviata e chiusa ad ulteriori risposte.

  • Utenti nella discussione   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.

×
×
  • Crea...