Vai al commento

Vi ricordiamo di usare lo spoiler per parlare di argomenti inerenti a Pokémon Let's Go, Pikachu! e Pokémon Let's Go, Eevee! nella discussione inerente.


Bambole di novembre

Contest di spriting

Accedi per seguire questo  
Zarxiel

Analisi sui Pokémon Volante

Recommended Posts

Inviato (modificato)

Volante

Pokémon GO - Flug-Icon.png

Introduzione

Spoiler

Il tipo Volante è tra quelli più comuni e solitamente è uno di quelli più utilizzati dagli allenatori all'inizio della loro carriera, questo perché è tra i più facili da incontrare sia in natura che in combattimento. Nonostante gli evidenti difetti e i pochi vantaggi che possono offrire il più delle volte, è un tipo universale ed è l'unico che ha combinazioni con tutti gli altri 17 tipi conosciuti, il che significa che è essenziale in combattimento. Anche se singolarmente non possiede capacità offensive o difensive particolarmente elevate, la mobilità e i vantaggi che queste creature hanno rispetto a molti Pokémon terrestri è tale da renderli avversari ostici in grado di combattere sia in scontri brevi che in quelli più duraturi, a patto che non debbano affrontare Pokémon che possano sfruttare le loro debolezze.

Poteri ed Attributi

Spoiler

Il tipo Volante è generalmente ritenuto il più adatto per gli allenatori più giovani, i quali sono sempre alla ricerca di vantaggi in battaglia e di benefici, cosa che questo tipo può ben offrire. Esso effettivamente è composto dalle creature più variegate e differenti tra loro che hanno in comune un'unica cosa: la capacità di volare. Curiosamente molti Pokémon Volanti non sono in grado di volare veramente, ma riescono a sollevarsi da terra anche per certi periodi di tempo, conferendo loro caratteristiche quasi del tutto identiche agli altri Pokémon Volanti. La capacità più importante dei Pokémon Volanti è che tramite il volo o altri mezzi che usano per sollevarsi da terra, riescono ad evitare gli attacchi Terra, visto che riescono a salire ad altezze tali da andare fuori dalla loro portata, siano essi a proiettile o generati da onde sismiche, infatti esistono molti altri Pokémon che possono volare o levitare, ma siccome non possono alzarsi in aria rapidamente o andare troppo in alto, non sono classificati come Pokémon Volanti. Per attaccare, questi Pokémon sfruttano due tipi diversi di mosse: quelle fisiche e quelle che sfruttano il vento usate sbattendo le ali o usando altre appendici. Purtroppo questi Pokémon non sono molto forti o resistenti, ma sono molto veloci, dando occasione agli allenatori di colpire prima dei loro avversari anziché basarsi solo sulla forza bruta. I Pokémon Volanti inoltre sono in grado di apprendere parecchie mosse, sia naturalmente che tramite l'uso di MT ed MN e sebbene abbiano molte debolezze naturali, quasi tutte le specie sono di doppio tipo, compensando quindi alcune loro debolezze.

Categorie di Classificazione

Spoiler

Ci sono in tutto ben 108 specie di Pokémon Volanti conosciute, 3 di esse sono classificate come Volanti puri, mentre i restanti 105 sono di doppio tipo, 2 sono Pokémon Volanti primari e 103 sono Pokémon Volanti secondari.

 

Uccelli: Pidgey, Pidgeotto, Pidgeot (incluso MegaPidgeot), Spearow, Fearow, Farfetch'd, Doduo, Dodrio, Articuno, Zapdos, Moltres, Hoothoot, Noctowl, Natu, Xatu, Murkrow, Delibird, Skarmory, Lugia, Ho-Oh, Taillow, Swellow, Wingull, Pelliper, Swablu, Altaria, Starly, Staravia, Sraraptor, Honchkrow, Chatot, Pidove, Tranquill, Unfezant, Ducklett, Swanna, Rufflet, Braviary, Vullaby, Mandibuzz, Fletchling, Fletchinder, Talonflame, Hawlucha, Yveltal, Rowlet, Dartrix, Pikipek, Trumbeak, Toucannon e Oricorio
Gli uccelli comprendono il maggior numero nei Pokémon Volanti per ovvie ragioni. Molti di essi non hanno nulla di particolare e si comportano in maniera simile. Tutti questi Pokémon sono caratterizzati per essere molto veloci e con una buona forza fisica, ma hanno scarse resistenze, il che significa che è difficile poterli usare professionalmente. Fortunatamente quasi tutti sono molto amichevoli ed è facile allenarli per chiunque, sia per i bambini che per gli allenatori più anziani, potendo diventare compagni fedelissimi.

 

Insetti/Artropodi: Butterfree, Scyther, MegaPinsir, Ledyba, Ledian, Yanma, Gligar, Beautifly, Masquerain, Ninjask, Mothim, Combee, Vespiquen, Yanmega, Gliscor e Vivillon
Tutti questi Pokémon sono insetti o comunque artropodi di qualche tipo, come ad esempio degli scorpioni (nel caso della famiglia evolutiva di Gligar). Il motivo per cui sono classificati come Pokémon Volanti è perché usano le loro ali sia per sopravvivere che per combattere, ma non hanno accesso a molte mosse Volanti in natura. La classificazione di questa categoria spesso è difficile, infatti i Beedrill e i Dustox pure possono volare, ma non sono classificati con questo tipo in quanto vulnerabili agli attacchi Terra, questo perché possono essere colpiti facilmente sia da attacchi a proiettile composti da fango o simili, oppure da onde sismiche, visto che generalmente volano a poca distanza dal terreno.

 

Pipistrelli: Zubat, Golbat, Crobat, Woobat, Swoobat, Noibat e Noivern
Tutte queste specie sono pipistrelli, di conseguenza hanno caratteristiche tipiche dei mammiferi; oltre a ciò, però, sono soliti muoversi sfruttando l'ecolocazione per aiutarsi ad individuare gli ostacoli al buio. Nonostante non facciano molto affidamento su mosse Volanti, le impiegano comunque in maniera migliore rispetto agli insetti e agli artropodi appartenenti a questo tipo, ma sono soliti comunque fare più affidamento su attacchi del loro tipo primario. Tutte e tre le famiglie evolutive, vale a dire quelle di Zubat, Woobat e Noibat, attaccano sfruttando principalmente la velocità per colpire rapidamente e poi allontanarsi, rendendoli perfetti per battaglie tattiche, ma non eccellono in nessun altro tipo di stile di combattimento.

 

Organismi Acquatici: Gyarados, Mantine e Mantyke
Questi esseri sono molto diversi dagli altri Pokémon Volanti dal momento che vivono in Acqua, ma sono comunque in grado di "volare" per brevi distanze, oppure sono molto più vulnerabili agli attacchi Elettro e sono deboli a quelli Ghiaccio e Roccia a causa dalla loro anatomia (nel caso dei Gyarados). Raramente fanno affidamento su mosse Volanti per combattere, tuttavia restano combattenti di tutto rispetto e possono assorbire una notevole quantità di danni.

 

Draghi/Rettili: Charizard (incluso MegaCharizard Y), Dragonite, Salamence (incluso MegaSalamence) e Rayquaza (incluso MegaRayquaza)
Tutti questi Pokémon si distinguono dagli altri Pokémon Volanti in quanto Draghi, eccezion fatta per i Charizard i quali non sono classificati come tali in questa forma a causa della limitata potenza dei loro attacchi Drago, ma gli altri sono soliti usare soprattutto attacchi Drago, mentre quelli Volanti che apprendono sono generalmente più deboli e meno usati, quindi sono necessarie delle MT o MN per poterli sfruttare al meglio in combattimento.

 

Pokémon Fossili: Aerodactyl (incluso MegaAerodactyl), Archen ed Archeops
Queste specie hanno caratteristiche comuni con altri Pokémon Volanti, ma si distinguono parecchio dagli uccelli visto che gli Aerodactyl non sono assolutamente uccelli, mentre la famiglia evolutiva di Archen è composta da uccelli antichissimi. Siccome vivevano milioni di anni fa, oggi trovarli in natura è quasi impossibile, a dire il vero nemmeno esisterebbero se non fosse per il recente sviluppo scientifico, il quale ci ha permesso di resuscitare queste specie tramite i fossili rinvenuti. Tutti questi Pokémon sono combattenti esperti in grado di attaccare rapidamente e violentemente, senza contare che sono in grado di apprendere mosse molto variegate e hanno la possibilità di usare attacchi Volanti davvero molto potenti. Il loro problema principale è che non riescono a sopportare molti danni o tendono ad essere più deboli quando feriti.

 

Tipi Folletto: Togepi e Togetic
Queste creature sono diverse dagli altri Pokémon Volanti in quanto unici classificati anche come Folletti, visto che hanno la capacità naturale di volare. Anziché usare le loro abilità per combattere e sopravvivere per loro stessi, le usano per aiutare le altre creature, proprio per questo apprendono mosse che li rendono più adatti a combattimenti difensivi; forse per i Togetic questo ruolo non è proprio adatto dato che non possono sopportare molti danni, ma per i Togekiss invece è uno stile che si adatta alla perfezione. Anche se rari in natura a causa del loro stile di vita molto singolare, restano combattenti decenti, nonostante gli allenatori spesso debbano spendere del tempo per allenarli.

 

Piante: Hoppip, Skiploom, Jumpluff, Tropius e Shaymin (Forma Cielo)
I Pokémon di questa categoria si distinguono dagli altri Pokémon Volanti per il semplice fatto che alcuni sono piante che hanno sviluppato il volo per disperdere i propri semi e per l'impollinazione; tutti loro inoltre hanno un discreto accesso a mosse Volanti e altre tecniche che ben si adattano al loro stile di vita. I Tropius non sono veloci come altri Pokémon Volanti, ma sono molto resistenti, mentre la famiglia evolutiva degli Hoppip può contare sulla loro discreta mobilità per sopravvivere, ma sono in grado di combattere decentemente sfruttando strategie più tattiche. Shaymin invece è un caso a parte, il quale viene classificato come Pokémon Volante solo quando assume la Forma Cielo, ma in entrambe le forme resta un combattente davvero forte, in grado di colpire rapidamente e di infliggere gravi danni nonostante la scarsa resistenza.

 

Automi/Organismi Spirituali: Drifloon, Drifblim, Rotom (Rotom Vortice) e Sigilyph
Questi esseri sono ben diversi da molti Pokémon, visto che sono Spettri normalmente o costrutti nati per motivi a noi sconosciuti. Queste specie non fanno molto affidamento sulle tipiche abilità dei Pokémon Volanti, di conseguenza non apprendono quasi nessuna mossa di questo tipo, eccezion fatta per i Sigilyph, i quali sfruttano molto bene il vento per attaccare tramite i loro poteri psichici. Sono generalmente più difficili da trovare in natura rispetto ad altre specie di Pokémon, il che rende problematico addirittura dire con certezza la popolazione mondiale di questi esseri. I Rotom invece vengono classificati come Pokémon Volanti solo quando assumono la forma Vortice, nella quale possono diventare combattenti pericolosi con l'apprendimento della mossa Eterelama.

 

Roditori: Emolga
Anche se sono in grado di accoppiarsi con gli Zubat e gli Woobat, queste specie sono comunque molto diverse fra loro, visto che gli Emolga sono roditori e di conseguenza hanno caratteristiche che sminuiscono le tipiche abilità dei Pokémon Volanti. Gli Emolga sono combattenti decenti in grado di muoversi rapidamente in aria, ma similmente ai loro cugini hanno scarsa potenza offensiva e resistenza e possono apprendere davvero pochi attacchi Volanti veramente utili per combattere.

 

Abitanti del Sub-Spazio: Minior
Anche se queste creature possono essere definite principalmente per il loro guscio roccioso che spesso ricopre il loro nucleo per difendersi, essi emettono costantemente un flusso di particelle dalle fessure del proprio guscio; esse hanno proprietà insolite per poter alterare le correnti d'aria circostanti, generando dunque una lieve folata di vento attorno quando non sono in orbita sullo strato dell'ozono, facendoli sollevare da terra e concedendo loro le stesse proprietà del tipo Volante. Non è del tutto chiaro di come ciò avvenga, ma garantisce loro delle debolezze e resistenze condivise solo con Pokémon Fossili aerei come Aerodactyl.

 

Forze della Natura: Tornadus, Thundurus e Landorus
I membri del leggendario Trio Kami o Forze della Natura, come vengono chiamati dagli studiosi contemporanei, sono molto diversi dagli altri Pokémon Volanti e non solo perché sono leggendari, ma perché le loro abilità lavorano strettamente correlate tra loro e di conseguenza è impossibile classificarli in una delle categorie sopracitate. Tutti loro sono Pokémon estremamente potenti con accesso a moltissime mosse Volante, in particolare Tornadus, l'unico Pokémon classificato Volante puro (assieme ad Arceus) in quanto in grado di distruggere un'intera città se dovesse lanciare un attacco Tifone a piena potenza. Riuscire a vederne uno è davvero difficile e non è noto nessun caso in cui uno di essi abbia scelto un proprio allenatore; tuttavia hanno accesso ad attacchi spaventosi e devastanti, con cui possono sconfiggere i nemici con una velocità incredibile, rendendoli pericolosi anche contro avversari che possiedono un vantaggio di tipo.

 

Ultracreature: Celesteela
Queste Ultracreature hanno la capacità di volare grazie ai gas infiammabili che immagazzinano nel loro corpo, che viene poi bruciato dalle due grandi braccia sparandoli come fossero dei razzi. Ciò serve loro come principale mezzo di locomozione, dal momento che raramente il loro corpo si muove in altre maniere, e sembra che abbiano abbastanza potenza da fuggire dalla forza gravitazionale permettendo anche il volo nello spazio. Questa loro abilità non può essere usata efficacemente per attaccare, eccezion fatta per l'uso di attacchi come Eterelama, garantendo loro anche caratteristiche tipiche del tipo Volante, motivo per cui sono classificati così.

 

Multigeni: Silvally (Tipo Volante)
Queste creature sono forme di vita sintetiche basate su una combinazione di componenti robotici e tessuto cellulare basato su ogni singolo tipo Pokémon. Essi sono stati creati per dare la caccia alle Ultracreature e dovevano essere dotati di un Sistema Primevo sperimentale che avrebbe permesso loro di sfruttare la potenza di qualsiasi tipo esistente, in modo da avere un vantaggio contro qualsiasi nemico che avrebbero potuto incontrare. Tuttavia tutte e tre le creature prototipo hanno respinto il Sistema Primevo una volta installato e si sono ribellate, di conseguenza fu prodotto qualcosa per limitare la loro potenza e sigillare parte del loro potere per renderli nuovamente docili e controllabili. Dopo ciò il loro nome originale fu cambiato da Omnitipo a Tipo Zero per riflettere questo loro fallimento; tuttavia in seguito si scoprì il modo per far emergere il loro vero potere, ovvero stringere un legame d'amicizia con loro. Solo dopo aver stabilito un rapporto di fiducia queste bestie sarebbero state in grado di rimuovere i loro inibitori di potenza e avere il pieno controllo sulle loro abilità, causandone l'evoluzione in Silvally e potendo anche sfruttare la potenza e la versatilità del Sistema Primevo.

 

Super-Entità: Arceus (Tipo Volante)

Arceus è il Pokémon che si pone al di sopra di qualsiasi altro Pokémon esistente, visto come il creatore dell'universo e un organismo simile ad una divinità, infatti gli avvistamenti di Arceus sono stati estremamente pochi durante tutta la storia dell'umanità, rendendo le informazioni riguardo i suoi poteri limitate. Sappiamo che nonostante sia normalmente di tipo Normale può apprendere quasi qualsiasi attacco e ha la capacità di mutare la propria biologia e quindi può ottenere le caratteristiche di qualsiasi tipo classificato fino ad ora, grazie a questa capacità assieme all'attacco Giudizio può essere riconosciuto tra gli esseri più potenti conosciuti.

Tipi avvantaggiati/svantaggiati (offensivo)

Spoiler

Vantaggi contro il tipo Coleottero: Gli insetti possiedono esoscheletri relativamente robusti con cui possono resistere a molti danni diretti, tuttavia i Pokémon Volanti riescono ad infliggere attacchi a concussione in grado di danneggiare queste protezioni naturali sia a distanza ravvicinata che a lunga distanza, ciò ha senso dal punto di vista biologico, visto che molti Pokémon Volanti sono uccelli e hanno sviluppato sia attacchi fisici che basati sul vento per aggirare la loro protezione naturale e raggiungere facilmente il tessuto molle di cui si nutrono.

 

Vantaggi contro il tipo Erba: Anche se la cosa non è del tutto chiara, molti attributi che i Pokémon Volanti hanno sviluppato per attaccare e sconfiggere le prede insetto servono anche contro le piante, visto che molti Pokémon Erba non hanno alcuna protezione esterna o ce l'hanno abbastanza debole. Questo significa che il loro corpo è molto vulnerabile agli attacchi diretti e quelli basati sul vento dei Pokémon Volanti.

 

Vantaggi contro il tipo Lotta: I Pokémon Lotta sono noti per avere pochi punti deboli, ma nonostante i vari vantaggi che hanno contro gli altri tipi, non sono sufficienti per proteggerli dagli attacchi Volanti. Non è ancora del tutto chiaro da cosa sia causata questa debolezza, ma pare che siano deboli ad attacchi basati sul vento in quanto presi alla sprovvista, rendendoli di conseguenza più vulnerabili ad essi. La debolezza contro gli attacchi fisici invece sembra essere dovuta a motivi psicologici, visto che il loro stile di vita puramente terrestre li porta ad avere una certa paura di volare, al punto da abbassare la guardia quando colpiti da creature in grado di volare.

 

Svantaggi contro il tipo Roccia: Similmente ai Pokémon Normali, quelli Volanti attaccano basandosi sugli attacchi diretti, oppure sfruttando il vento, il che significa che sono incapaci di aggirare le corazze rocciose, quindi i danni inflitti a Pokémon con queste protezioni è minore di quanto ci si possa aspettare.

 

Svantaggi contro il tipo Acciaio: Come per le corazze rocciose, quelle metalliche possono diminuire l'urto degli attacchi Volanti diretti o basati sul vento, i quali non sono in grado di penetrare queste armatura, riducendo di conseguenza i danni inflitti.

 

Svantaggi contro il tipo Elettro: I Pokémon Elettro di solito producono una carica elettrica tutta attorno a loro che agisce come una sorta di protezione verso alcuni attacchi. Sebbene non abbiano molte resistenze, questa carica viene spesso usata per stordire certi attaccanti fisici o per disperdere gli attacchi basati sul vento, riducendo notevolmente i danni inflitti dagli attacchi Volanti.

Tipi avvantaggiati/svantaggiati (difensivo)

Spoiler

Resistente al tipo Coleottero: Dal momento che i Pokémon Volanti hanno un vantaggio biologico naturale sui Coleotteri in genere e a causa dello sviluppo delle mosse Volanti per questo motivo, non è una sorpresa che essi non riescano ad infliggere quanti danni dovrebbero senza mettersi in pericolo, indebolendo di conseguenza i danni dei loro attacchi.

 

Resistente al tipo Lotta: Il timore che molti Pokémon Lotta provano nei confronti degli uccelli o dei semplici Pokémon Volanti (dovuto al fatto che hanno psicologicamente bisogno di combattere a terra visto che sono generalmente incapaci di colpire in lontananza) riduce il loro coraggio e dunque la forza con cui colpiscono gli avversari, ed i Pokémon Volanti subiscono di conseguenza meno danni del normale.

 

Resistente al tipo Erba: Le stesse caratteristiche che li rendono resistenti agli attacchi Coleotteri, si applicano anche qui: le abilità tipiche dei Pokémon Erba sono semplicemente poco efficaci contro i Pokémon Volanti a causa della loro relazione tipica di predatori, di conseguenza sono incapaci di colpirli con forza o di assorbire molta energia a causa del loro corpo flessibile e perché volando posso evitare molti loro attacchi.

 

Debole al tipo Roccia: I Pokémon Volanti di solito hanno un corpo flessibile con cui riescono a resistere a molti attacchi diretti, ma sono comunque fragili e facilmente danneggiabili. I violenti colpi contundenti tipici degli attacchi Roccia sono più che sufficienti per danneggiare gravemente questi fragili corpi e non è difficile che possano addirittura rompere le ossa nonostante il Pokémon sia più forte dell'avversario, di conseguenza è molto difficile che i Pokémon Volanti resistano a lungo contro questi tipi di attacchi.

 

Debole al tipo Elettro: Solitamente i Pokémon Volanti sono noti per un difetto abbastanza comune tra loro: siccome hanno bisogno delle ali per volare, spesso sono particolarmente vulnerabili all'elettricità. Dal momento che molte specie hanno un battito cardiaco molto veloce, le correnti elettriche possono provocare loro gravi danni al sistema nervoso e causare dunque Paralisi, impedendo loro di volare correttamente e lasciandoli esposti ai danni avversari.

 

Debole al tipo Ghiaccio: Gli stessi principi di mobilità ridotta applicati con gli attacchi Elettro funzionano anche qui, ma questa volta sotto forma di freddo estremo. Molti Pokémon Volanti, specialmente gli uccelli, non sopportano il freddo, motivo per cui sono soliti spostarsi a sud quando giunge l'inverno, in modo da stare sempre in temperature accettabili visto che rimanere nel freddo troppo a lungo spesso si rivela fatale. Inoltre la formazione di ghiaccio sulle ali può compromettere il volo, facendoli diventare facili bersagli.

 

Immunità al tipo Terra: La caratteristica chiave dei Pokémon Volanti è la loro capacità di evitare ogni attività sismica o l'uso della terra negli attacchi Terra; visto che questi attacchi sfruttano il terreno per colpire, i Pokémon Volanti sono sempre ad altezze fuori dalla loro portata. Per questo motivo i Pokémon Volanti hanno caratteristiche simili a Pokémon con Levitazione o che usano Magnetascesa.

Difficoltà ad usarli/Requisiti per allenamenti specializzati

Spoiler

Il tipo Volante assomiglia a quello Normale in quanto composto dai Pokémon più amichevoli e più abbordabili per gli allenatori alle prime armi ed è ottimo per chi vuole iniziare a sviluppare determinati stili di combattimento, nonostante le abilità di questo tipo tendano ad essere un pochino limitate. Solitamente questi Pokémon sono incapaci di apprendere mosse differenti dal loro tipo primario e secondario senza l'uso di MT o MN, il che li rende difficili da usare correttamente il più delle volte, tuttavia ciò gioca a favore degli specialisti, i quali potranno invece sviluppare strategie più tattiche anziché basarsi semplicemente sulla forza bruta. I Pokémon Volanti in genere sono molto veloci, caratteristica che può essere usata per mettere in difficoltà l'opposizione, sfruttando prima Danzadipiume per potenziarsi, per poi infliggere gravi danni con Perforbecco o Volo; tuttavia, essendo poco resistenti, gli specialisti di questo tipo potrebbero spesso ritrovarsi scoperti ai danni nemici rispetto agli specialisti di altri tipi. Allenare questi Pokémon è molto facile, tanto che un allenatore ci si può specializzare già all'inizio della propria carriera, anche se molti di essi sono limitati, basti pensare ai Pokémon Volanti più comuni (i quali sono quasi tutti uccelli) che anche totalmente evoluti spesso non diventano combattenti eccezionali. In ogni caso il tipo Volante resta un ottimo tipo sia per gli allenatori più giovani che per quelli che vogliono sviluppare nuove strategie tattiche sfruttando la velocità di questi Pokémon per avere la meglio sui loro avversari e addirittura ribaltare la situazione.

Charizard

006 Charizard006 Charizard Mega Y

Spoiler

Charizard (noto come Pokémon Fiamma) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Fuoco/Volante che vive nei pressi dei vulcani e nelle montagne scoscese della regione di Kanto, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Possedendo una grande quantità di attacchi e la sorprendente capacità di volare nei cieli (paragonabile solo a Pokémon Fuoco leggendari come Moltres e Ho-Oh), i Charizard sono giustamente noti come tra i Pokémon Fuoco più potenti attualmente conosciuti. Anche se non hanno la forza fisica o l'attacco speciale come altri Pokémon, non si può negare che il loro fuoco sia potente come pochi altri elementi!

Proprio come le sue pre-evoluzioni, la coda dei Charizard (che serve per alimentare gli organi noti come camere di combustione) può essere usata come misuratore per la loro potenza, la loro salute e il loro stato emotivo. Come per l'evoluzione da Charmander a Charmeleon, anche l'evoluzione da Charmeleon a Charizard ha potenziato le camere di combustione, rendendo la fiamma della loro coda ancora più calda e luminosa: la grandezza della fiamma aumenterà  con il passare degli anni. Come i Charmeleon, anche i Charizard hanno la peculiarità  di avere la coda tendente al bluastro quando sono infuriati; ma a differenza dei Charmeleon, essi hanno un controllo maggiore sui loro poteri, di conseguenza non sputeranno fiamme incontrollate. Le fiamme di un Charizard possono raggiungere una temperatura tale da incenerire gran parte dei Pokémon più piccoli e giovani, incluse le sue pre-evoluzioni; naturalmente i Charizard sono protetti da queste fiammate estremamente calde, perché la parte interna del loro corpo è ignifugo: le fiammate potrebbero anche fondere la roccia, per questo possono essere pericolosi addirittura per i Pokémon d'Acqua più deboli. Fortunatamente in natura non risultano problematici, in quanto tendono ad affrontare solamente i loro simili nelle montagne scoscese, ma può capitare che viaggino per boschi e foreste in cerca di cibo, quando esso scarseggia, quindi a causa della loro potenza di tipo Fuoco, non è raro che possano creare accidentalmente degli incendi con una singola fiammata. Nonostante tutti questi rischi, gli allenatori possono stare tranquilli: i Charizard non affrontano mai avversari più deboli di loro, altrimenti c'è il serio rischio che un Chairzard bruci un'intera città  solo per una lotta contro un Rattata.

Ciò che rende veramente incredibili i Chairzard, tuttavia, è la loro capacità  di volare superiore a qualsiasi altro Pokémon Fuoco comune (infatti possono raggiungere fino ai 1400 metri d'altezza volando), ciò non solo consente loro ad usare mosse di tipo Volante, ma anche un grande vantaggio per trovare luoghi dove poter nidificare; visto che i loro cuccioli sono estremamente sensibili ad ambienti umidi, questo metodo risulta molto efficace qualora il clima dovesse mutare. Grazie alla loro capacità  di volare, i Charizard ottengono grandi vantaggi (tra cui l'immunità  alla Terra, che prima era una loro grande debolezza) e possono incenerire gli avversari dall'alto senza problemi, possono anche evitare attacchi nemici rimanendo ad un'altezza troppo elevata per poi attaccare e infliggere brutti colpi al nemico. Non si è certi come i Charizard sviluppino le ali così rapidamente con l'evoluzione, ma sembra che sia dovuto ad un risveglio di geni draconici nel loro DNA, ciò spiegherebbe perché possono apprendere mosse come Dragartigli naturalmente, inoltre lo sviluppo degli artigli può consentire loro di apprendere altri attacchi come Ombrartigli, tale mossa in combinazione con la loro capacità  di volare può risultare estremamente devastante e molte mosse che non potrebbero apprendere prima dell'evoluzione, quali: Attacco d'Ala (che apprendono appena evoluti), OndacaldaEterelama e Fuococarica.

Si è scoperto che i Charizard sono tra i 46 Pokémon in grado di subire una MegaEvoluzione, ma a differenza di tutti questi altri Pokémon (eccetto Mewtwo), i Charizard possiedono ben due distinte MegaEvoluzioni. Il perché di questo curioso fenomeno è tutt'ora sotto studio, ma sembra che questo sia dovuto al loro versatile ruolo, sia come attaccanti fisici che come attaccanti speciali in battaglia. Se un Charizard è in possesso di una Charizardite X, allora si MegaEvolverà  in MegaCharizard X. In questa forma, la creatura subirà  una notevole mutazione nel colore della pigmentazione delle ali e della pelle, mentre la fiamma della coda otterrà  un colore blu così come quelle nella bocca. In questo stato la muscolatura di Charizard risulta molto più sviluppata e gli artigli sono duri come la pietra, permettendogli di lacerare gran parte dei materiali senza fatica, ma può risultare un problema per un Charizard adattarsi a questi cambiamenti. In termini di statistiche, l'attacco speciale è incrementato, la resistenza è senza dubbio superiore, ma la forza fisica è sviluppata in maniera drastica, rendendo MegaCharizard X assieme alla sua controparte MegaCharizard Y, i Pokémon Fuoco non leggendari più potenti conosciuti fino ad ora. Considerando la muscolatura potenziata, gli artigli induriti e le statistiche incrementate, MegaCharizard X è molto più potente dei Charizard comuni; inoltre vengono classificati con l'abilità  Unghiedure, ma non è tutto: curiosamente tale mutazione risveglia completamente i geni draconici di queste creature, ciò causa una riduzione della capacità  di volo, ma in compenso può ora sfruttare l'energia draconica in battaglia, venendo classificato quindi anziché Fuoco/Volante come Fuoco/Drago. S'ipotizza che tale MegaEvoluzione sia innaturale e forzata (infatti si crede che le Charizardite X siano in realtà  artificiali), ma nonostante ciò rimane un terribile avversario sia in combattimento ravvicinato che in quello a distanza.

Se invece un Charizard dispone della Charizardite Y, esso potrà  MegaEvolversi in MegaCharizard Y. In questa forma i poteri naturali della specie sono enormemente incrementati, consentendo a questa bestia draconica di volare così velocemente da risultare impareggiabile perfino per molti Pokémon Volanti. Con questa mutazione, MegaCharizard Y è uno dei Pokémon Fuoco più potenti in assoluto, inoltre date le ridotte mutazioni, controllarlo non sarà  più difficile di un comune Charizard. Statisticamente MegaCharizard Y risulta essere fisicamente più forte, la resistenza speciale è ben maggiore e l'attacco speciale è drasticamente superiore e, come già  detto, assieme a MegaCharizard X, è il Pokémon Fuoco non leggendario più potente conosciuto e anche il Pokémon Volante non leggendario più potente conosciuto, ma non è finita in quanto è noto per essere il Pokémon Fuoco non leggendario con la difesa speciale più alta e il Pokémon Volante con l'attacco speciale più alto (escludendo i leggendari MegaEvoluti). La MegaEvoluzione consente a MegaCharizard Y di generare una grande quantità  di radiazioni termiche che colpiscono tutto il campo di battaglia riscaldandolo, tale calore è paragonabile ad una calda giornata soleggiata, per questo è classificato con l'abilità  Siccità . Si ritiene che questa sia la vera MegaEvoluzione naturale dei Charizard dato che le mutazioni fisiche sono ben minori, ma ciò li rende comunque potenti rettili che solo gli avversari più resistenti possono sopravvivere contro di lui.

Incredibilmente veloci e potenti, i Charizard sono creature magnifiche che possono facilmente sconfiggere i loro avversari con intense vampate di fuoco da cui difficilmente potranno fuggire. Anche se risultano essere i Pokémon iniziali di Kanto più difficili da controllare, hanno un potere immenso paragonabile a ben pochi; se volete una buona motivazione per avere un Pokémon Fuoco simile, basta pensare che gli specialisti ColeotteroErbaGhiaccio ed Acciaio non avranno speranze di fronte ad una simile bestia, bisogna trovare il coraggio per poter affrontare queste bestie conosciutissime di nome Charizard!

Butterfree

200px-Artwork012.png

Spoiler

Butterfree (noto come Pokémon Farfalla) è un Pokémon non molto comune di tipo Coleottero/Volante che vive nelle foreste e nei campi erbosi delle regioni di Kanto, Johto, Unima, Kalos, Alola e nel Bosco Disegnato del Settipelago, anche se raramente lo si è visto nella regione di Sinnoh. Molto apprezzati dai giovani allenatori e dai Pigliamosche, perché possono apprendere limitati attacchi Psico e per poter infliggere facilmente problemi di stato. I Butterfree sono considerati tra gli insetti più classici che meglio rappresentano i loro pregi e i loro difetti. Di certo non sono tra i combattenti più resistenti e non sono adatti ai combattimenti ravvicinati anche perché hanno una scarsa forza fisica, ma se non siete protetti contro le alterazioni di stato o agli attacchi basati sul vento, allora troverete queste belle farfalle degli avversari ostici quando sbattono le ali!

I Butterfree si distinguono dalle altre farfalle perché riescono a produrre miele in modo molto simile alle api per poi usarlo come fonte di cibo. Questi Pokémon possiedono nervi sensoriali molto sensibili nella loro testa, tanto che possono sentire un fiore che sboccia a chilometri di distanza; quando trovano i fiori adatti, i Butterfree raccolgono il polline nei peli delle loro grandi zampe per poi tornare al nido e mescolarlo con la loro saliva, producendo un miele semi-dolce a bassa viscosità , ma a causa di queste caratteristiche non è molto apprezzato a differenza di quello che viene creato dalle api (ovvero i Beedrill e i Combee), il che è una cosa positiva visto che così è molto raro che qualcuno voglia rubare il miele dei Butterfree, importante per nutrire i Caterpie appena nati che dopo tre giorni perderanno interesse nel miele per iniziare a nutrirsi di foglie. I Butterfree, a differenza della loro pre-evoluzione Caterpie, non mangiano quasi nulla, eccezion fatta per un pochino di miele prodotto da loro stessi, solo lo stretto necessario per sopravvivere. Durante l'inverno è difficile vedere questi Pokémon visto che, come per gli uccelli, tendono a migrare a sud.

In netto contrasto con le loro pre-evoluzioni, i Butterfree non devono preoccuparsi molto degli attacchi di predatori, dal momento che le loro ali possono rilasciare una polvere tossica per difendersi, oltre al fatto che possono usare alcune mosse Psico e tecniche in grado di infliggere alterazioni di stato, con cui si proteggono dai predatori e non solo, visto che tali abilità  li rendono combattenti degni di qualsiasi combattimento. Le ali dei Butterfree assomigliano molto a quelle dei Venomoth, infatti entrambi i Pokémon hanno delle scaglie velenose che ricoprono le proprie ali e che si staccano se sbattute con forza sufficiente; quando ingerite o inalate, queste entrano in circolazione nel corpo avversario causando effetti diversi che dipendono dalla mossa usata: Sonnifero, Velenpolvere e Paralizzante, tutte mosse che apprendono molto rapidamente dopo l'evoluzione, inoltre con il tempo possono anche imparare ad usare le ali per manipolare il vento come Ventargenteo oppure sviluppano altri tipi di polveri come la Polverabbia. Queste polveri tossiche non sono utili solo in battaglia, ma anche per proteggersi dai Pokémon Acqua, visto che danno alle loro ali proprietà  idrorepellenti, riuscendo a mantenere le ali asciutte in qualsiasi situazione, in quanto in realtà  l'acqua non fa nemmeno in tempo a toccare la vera superficie delle ali; ciò è essenziale per la sopravvivenza dei Butterfree, visto che possono volare e raccogliere il polline anche durante la pioggia dei periodi primaverili.

Nonostante non siano molto pericolosi in quanto non infliggono mai danni gravi, i Butterfree però risultano essere Pokémon molto versatili che possono tornare utili specialmente per gli allenatori più giovani per infliggere facilmente alterazioni di stato. Per molti sono solo delle grosse farfalle, ma per i Pigliamosche o altri specialisti Coleottero, i Butterfree sono insetti molto potenti, che possono dimostrare ciò che sono realmente in grado di fare i Coleotteri. Se doveste incontrare questi bellissime farfalle in natura, non minacciatele: potrebbero difendersi usando le loro polveri tossiche e mandarvi all'ospedale, sebbene non siano mortali, vi servirà  almeno una settimana di trattamento prima che gli effetti svaniscano del tutto!

Pidgey

Artwork016.png

Spoiler

Pidgey (noto come Pokémon Uccellino) è un Pokémon comune di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Kalos e nel Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn, Unima ed Alola. Anche se sono deboli e si feriscono facilmente in battaglia, i Pidgey sono uccelli molto rapidi che possono facilmente tenere a bada i nemici nonostante le piccole dimensioni, tramite la mossa Turbosabbia prima di attaccarli. Sebbene siano utili solo per gli allenatori alle prime armi, con il tempo e l'allenamento possono diventare combattenti davvero portentosi, l'importante è che stiano lontani da avversari che possano compromettere la loro precisione nel colpire!
I Pidgey sono molto simili ad altri uccelli sia dal punto di vista anatomico che da quello comportamentale, quindi è difficile dire con chi siano imparentati, ma quando raggiungono lo stadio adulto, evolvendosi in Pidgeot, tendono a distaccarsi dagli altri visto che inizieranno a cacciare pesci, ma ora come ora, a causa delle ridotte dimensioni, questa dieta è fuori dalla loro portata, quindi sia i Pidgey che i Pidgeotto si nutrono principalmente di piccoli Pokémon Coleottero. E' interessante notare che anche i Pidgey più giovani se dovessero allontanarsi molto dal nido saprebbero come tornare indietro, indipendentemente dalla loro posizione, il che è molto utile quando devono cacciare nelle foreste per trovare del cibo per poi tornare al nido, visto che raramente nidificano in questi luoghi a causa dei predatori (a meno che non siano accompagnati da Pidgeotto o Pidgeot).
Nonostante la ferocia delle loro evoluzioni, i Pidgey tendono ad essere molto docili e raramente combattono in natura, a meno che non si tratti di una questione di vita o di morte e trovarli all'aperto non è molto facile, visto che sono soliti rimanere nascosti fra gli alberi e l'erba alta. Se minacciati, questi uccelli possono sfruttare le loro piccole, ma potenti ali per alzare un polverone contro l'aggressore, in questo modo, sfruttando Turbosabbia, riescono non solo a compromettere la vista del nemico, ma anche a trovare il tempo per scappare; come se non bastasse, questa tecnica è abbastanza forte da far uscire i piccoli insetti allo scoperto, dando così ai Pidgey un'arma efficace nella caccia. Nel caso in cui non riescano a sfuggire al nemico, allora cercheranno di sconfiggerlo attaccandolo corpo a corpo con Azione oppure a distanza con Raffica, quando però le ali di un Pidgey sono abbastanza forti da poter sfruttare anche la mossa Turbine, gli allenatori devono vedere ciò come un buon segno, perché significa che il loro Pidgey è prossimo all'evoluzione.
Sebbene insignificanti per gli allenatori con un po' di esperienza, i Pidgey restano combattenti ottimi per quelli alle prime armi e che vogliono stringere subito un legame con i propri compagni. Anche se ora potrebbero non avere molte capacità interessanti, con il tempo e l'allenamento avrete dei combattenti davvero formidabili. E' consigliabile non averne più di uno: certo non sono molto rumorosi, ma per la quantità di cibo che mangiano e per quanto sporcano, possono rivelarsi abbastanza problematici!

Pidgeotto

Artwork017.png

Spoiler

Pidgeotto (noto come Pokémon Uccello) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Kalos e nel Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn, Unima ed Alola. Anche se non versatili come altri uccelli, i Pidgeotto restano creature molto potenti in grado di lacerare la carne dell'avversario sfruttando i loro artigli affilati come rasoi o danneggiandoli a distanza con Raffica. Potrebbero non essere nulla se confrontati con cosa diventano più tardi, ma quelli che sono rimasti delusi dalle abilità del proprio Pidgey potranno rifarsi un'opinione una volta diventati questi feroci predatori; non usatelo se il vostro avversario usa un piccolo Coleottero, altrimenti farà di tutto pur di mangiarselo!
Differentemente dalla loro docile pre-evoluzione, i Pidgeotto sono predatori feroci, in grado di percorrere grandi distanze pur di trovare le prede; inoltre sono anche molto territoriali e non esiteranno un istante ad attaccare chiunque osi avvicinarsi troppo al loro nido. In natura i Pidgeotto combattono usando principalmente i loro artigli con cui possono facilmente lacerare la carne (anche se sono inutili perfino contro le armature più deboli). In certi casi useranno il becco per attaccare come segno di avvertimento o, se strettamente necessario, lo spazzeranno via con Turbine. In battaglia questi uccelli si basano soprattutto sulle mosse Azione ed Attacco d'Ala per gli scontri corpo a corpo, mentre per quelli a distanza sfruttano Raffica, oppure possono addirittura usufruire dell'attacco Tornado (come la loro evoluzione Pidgeot) sebbene questa tecnica sia piuttosto debole.
Normalmente i Pidgeotto vivono da soli e rivendicano una zona abbastanza grande di foreste o campi come loro territorio. Hanno un'ottima vista che consente loro di individuare le prede anche a grandi distanze, riuscendo anche ad attaccare all'improvviso i Pokémon Coleotteri più piccoli (che costituiscono la loro dieta principale). Ogni giorno un Pidgeotto tende a volare in cerchio pur di trovare una preda, una volta individuata l'attacca in picchiata usando gli affilati artigli colpendola in zone precise per ucciderla all'istante, basti pensare che uno di essi riesce addirittura ad uccidere un Exeggcute con poca difficoltà (che sebbene non siano insetti sono molto apprezzati da questi uccelli a causa del loro sapore e contenuto nutrizionale), che normalmente altri uccelli trovano difficili da uccidere; come se non bastasse, uno solo di questi rapaci può percorrere una distanza di 100 km pur di trovare un pasto, anche se dovessero farlo più volte in un giorno, ma raramente ciò capita, dal momento che le loro prede principali sono i comunissimi Caterpie e Weedle.
Nonostante non imparino molti attacchi potenti prima dell'evoluzione, i Pidgeotto restano combattenti potenti che possono fare molto più di un qualsiasi Pidgey. Possedendo artigli affilati in grado di combattere a distanza ravvicinata e potendo usare Turbine per spazzare via i nemici più fastidiosi, non c'è da stupirsi se quasi tutti gli Avicoltori di Kanto e Johto ne hanno uno, anche perché Pidgeot è anche uno degli uccelli comuni più forti in circolazione. L'importante è non infastidirli: nessuno vuole essere colpito dai loro artigli dopo un Danzadipiume, perché il dolore è assicurato!

Pidgeot

Artwork018.pngArtwork018-Mega.png

Spoiler

Pidgeot (noto come Pokémon Uccello) è un Pokémon relativamente raro di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Kalos e nel Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn, Unima ed Alola. Adorati dagli Avicoltori per il loro aspetto e dagli allenatori professionisti per la loro incredibile velocità, i Pidgeot sono uccelli magnifici le cui abilità vanno ben oltre quelle delle loro pre-evoluzioni in modo che siano più pericolosi, ma allo stesso tempo spettacolari. Cavalcare uno di questi volatili è un'esperienza unica, ma è necessario essere ben preparati dal momento che possono superare la velocità del suono come nulla fosse; il lato positivo è che semmai doveste cadere non ci metterebbero nulla per riprendervi e salvarvi!
Similmente ai Pidgeotto, i Pidgeot sono predatori attivi in grado di vedere la preda anche a mille metri di distanza grazie alla loro vista incredibile, ciò conferisce loro un vantaggio negli attacchi a sorpresa dall'alto anche contro altri uccelli. Sebbene questi Pokémon facciano ancora affidamento sui loro affilati artigli per gli scontri corpo a corpo, questi sono abbastanza inutili contro avversari che dispongono di corazze, anche quelle più deboli. Nonostante tutto si differenziano parecchio dalla loro pre-evoluzione, dal momento che non sono più territoriali dato che non mangiano più insetti, ma pesci, infatti i Pidgeot adorano la grassa, ma tenera carne di Magikarp, che riescono a pescare in fiumi e laghi con poca fatica, quindi è davvero raro che un Pidgeot si metta ad inseguire qualcuno per combatterlo, invece in natura lottano solo contro chi si avvicina troppo a loro. Anche se avvistare un Pidgeot non è tanto raro, catturarlo o solo riuscire ad avvicinarsi è quasi impossibile dato che possono volare ad una velocità Mach 2, ovvero due volte la velocità del suono e possono farlo senza alcun effetto negativo, ciò è dovuto al loro piumaggio che crea una sorta di protezione d'aria, il quale non solo riduce la resistenza dell'aria, ma evita anche che crei un attrito tale da ferirli, il che è molto utile per gli allenatori, infatti i Pidgeot sono i migliori uccelli cavalcabili, non solo per l'eccezionale velocità, ma anche perché la protezione d'aria creata dal piumaggio protegge anche chiunque ne cavalchi uno, tuttavia non è raro che le prime volte a causa dell'alta velocità si venga colti da nausea ed addirittura svenimento, con cui un allenatore può addirittura cadere dal Pokémon.
Ciò che gli allenatori, soprattutto gli Avicoltori, adorano dei Pidgeot è il loro piumaggio, questo perché diversamente dalle piume di altri uccelli, quelle dei Pidgeot sono rivestite da una patina che le rende brillanti alla luce, tanto da farli apparire quasi abbaglianti quando il sole è alto. Sebbene sia proprio questa sostanza a creare la protezione che consente a questi uccelli di volare a velocità impensabili, a causa del suo effetto estetico ha reso anche i Pidgeot molto popolari tra gli allenatori, in particolare per il piumaggio che hanno sulla testa. Queste creature hanno appreso anche ad usare tale effetto secondario a proprio vantaggio, tanto che per intimidire i nemici si espongono alla luce in modo che la brillantezza porti anche i predatori più temuti ad allontanarsi. Ovviamente la loro magnificenza non sta solo nell'aspetto, infatti i muscoli pettorali sono tanto forti da consentire loro di sbattere le ali con una velocità ed una forza sorprendente, tanto che volendo possono usarle per creare potenti raffiche con cui spazzare via i nemici più piccoli e con il tempo e l'allenamento possono addirittura sfruttare tale tecnica per usare l'attacco Tifone.
Si è scoperto che Pidgeot è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Pidgeotite esso si può MegaEvolvere; anatomicamente rimangono invariati, tuttavia la mutazione li rende combattenti estremamente pericolosi e potenti, infatti diventano più grandi e le piume ottengono colori più brillanti, specialmente quelle sulla testa, pare tuttavia che ciò non abbia a che fare con le loro nuove abilità e si è teorizzato che aiuti solamente durante l'accoppiamento (anche se tale teoria sembra improbabile dato che tale forma è solo temporanea) o forse per intimidire maggiormente gli avversari, il che è più probabile visto che rispecchia l'atteggiamento più aggressivo rispetto ai normali Pidgeot, tanto che attaccano qualsiasi cosa si avvicini al loro territorio senza alcun preavviso. I muscoli delle ali sono più forti, permettendo a questi uccelli di volare fra gli uragani come se nulla fosse e possono addirittura spazzare via un avversario di grossa taglia con facilità prima di colpire. Fortunatamente allenare un MegaPidgeot è facile come con la loro controparte normale, sebbene sia sempre raccomandata una cautela maggiore. Statisticamente parlando, nonostante lo sviluppo dei muscoli, sono gli attacchi speciali ad essere molto più forti, mentre quelli fisici hanno la stessa potenza di prima (il perché è tutt'ora sotto studio), di conseguenza la loro resistenza fisica e speciale è leggermente migliorata, la loro velocità è superiore e i loro attacchi speciali sono catastroficamente più potenti, tanto da renderli i Pokémon Normali con il maggior attacco speciale (assieme ai Porygon-Z e ai Drampa); come se non bastasse, l'aumento d'aggressività li porta ad attaccare temerariamente qualsiasi avversario, al punto che riescono a colpire sempre i nemici, sebbene non schivino mai i colpi dei nemici, per questo sono classificati con l'abilità Nullodifesa, complessivamente questo non è un grande vantaggio, tuttavia rende il loro attacco Tifone a dir poco devastante.
Nonostante tutte le loro abilità, non sono né gli uccelli più veloci né i più forti, tuttavia i Pidgeot restano combattenti eccezionali e capaci di sostenere moltissime sfide. Potendo contare sull'Attacco d'Ala più forte esistente, Tifone e sulla particolare tecnica Speculmossa, state certi che si dimostreranno compagni eccellenti, specialmente se ben allenati. Ricordatevi solo di cavalcare questi uccelli da Mach 2 solo se siete davvero in forma: potrete essere anche gli allenatori più esperti, ma potreste sempre cadere come un barile!

 

Spearow

Artwork021.png

Spoiler

Spearow (noto come Pokémon Uccellino) è un Pokémon comune di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi, foreste e zone montane delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Unima, Kalos, Alola e nel Settipelago. Non sono certo tra le creature più robuste, tuttavia gli Spearow sono uccelli feroci che faranno di tutto pur di proteggere il loro territorio, anche quando non c'è speranza di vittoria per loro. Non saranno in grado di lottare in modo decente, ma almeno possono essere buoni Pokémon per gli allenatori alle prime armi, grazie alla loro forza fisica e velocità; l'importante è non farli infuriare in natura, o verrete attaccati da un intero stormo!
Gli Spearow sono Pokémon semplici come i Pidgey che si nutrono principalmente di piccoli insetti che trovano nell'erba alta, scovandoli spazzandoli via con le ali, in lotta però possono sfruttare queste raffiche per molto più, visto che è proprio grazie ad esse se riescono a sopravvivere in natura. Differentemente dai docili Pidgey, gli Spearow sono feroci e sorvolano il loro territorio al fine di assicurarsi che nessuno lo invada. I muscoli delle loro ali non sono molto sviluppati, quindi possono volare solo a pochi metri da terra e basta poco per farli stancare, per questo tendono ad essere rapidi quando volano per cercare del cibo o vigilare sul territorio, per poi colpire qualsiasi invasore, sebbene da soli raramente riescano a proteggerlo per via dei loro deboli attacchi. Ciò che li rende davvero pericolosi in natura è che attaccano in grandi stormi, infatti appena uno nota un intruso, con un richiamo attirerà tutti gli altri membri dello stormo in pochissimi secondi; certo, essere colpiti da un solo Spearow non è molto dannoso a causa dei loro tozzi e corti becchi, ma quando si parla di decine allora la cosa inizia a farsi seria.
Gli Spearow sono molto limitati in fatto di attacchi, infatti tra le poche mosse offensive che apprendono ci sono Beccata, Aeroassalto e poche altre, tuttavia poco dopo l'evoluzione in Fearow potranno usufruire di Speculmossa, un attacco che possiedono tutti gli uccelli comuni (eccetto Chatot), ciò è un enorme vantaggio dato che la possono imparare prima di molti altri uccelli, dando loro anche la possibilità di affrontare nemici più forti, ecco perché gli Spearow generalmente sono preferiti rispetto agli altri uccelli più comuni; purtroppo però gli Spearow possono impararla solo se la loro evoluzione viene leggermente ritardata, nel caso ciò dovesse accadere, allora potranno usufruirne addirittura prima dei Fearow, certo, ciò non li rende migliori rispetto ad altri combattenti, ma può comunque risultare utile per gli allenatori che cercano un buon volatile.
Nonostante non siano versatili, gli Spearow restano combattenti feroci, che possono addirittura mettere in seria difficoltà i combattenti più inesperti in lotta. Potendo contare su Aeroassalto e in alcuni casi anche su Speculmossa, state certi che fra i giovani allenatori sono davvero pochi quelli che hanno abbastanza esperienza per contrastare queste tecniche, dimostrandosi compagni degni, specialmente se ben allenati. Si consiglia di assicurarsi la loro piena fiducia ed obbedienza prima dell'evoluzione, altrimenti con il loro carattere e crescita del becco potreste aver bisogno di alcune cure mediche!

Fearow

Artwork022.png

Spoiler

Fearow (noto come Pokémon Becco) è un Pokémon non molto comune di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi, foreste e zone montane delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Unima, Kalos, Alola e nel Settipelago. Dall'aspetto minaccioso e difficili da abbattere, nonostante non abbiano un vero vantaggio di tipo, i Fearow sono uccelli potenti, non tanto per la loro potenza complessiva che risulta mediocre, ma per i loro attacchi distruttivi e l'incredibile precisione. Sebbene non siano in grado di resistere a molti attacchi superefficaci, affrontarli da vicino è sempre un rischio e farlo, spesso potrebbe dimostrarvi il motivo per cui sono considerati maestri nell'uso di Perforbecco!
Differentemente dalla loro pre-evoluzione, i Fearow sono molto abili nel volo grazie alle grandi dimensioni delle loro ali, per questo possono volare per ore senza mai stancarsi, ciò permette a questa specie di decollare con un unico battito d'ali e di tenere sotto controllo un'area maggiore, infatti il loro territorio è molto più ampio rispetto a quello degli Spearow. Inoltre, i Fearow non vivono in stormi, ma tendono a stare per conto proprio, ciò tuttavia non significa che siano meno pericolosi, ma al contrario, infatti sanno difendersi molto bene da soli sfruttando il lungo e affilato becco. Anche la loro dieta è cambiata: anziché nutrirsi di insetti, i Fearow prediligono nutrirsi di piccoli mammiferi o in alcuni casi di pesci, sfruttando il loro becco per pescarli senza doversi immergere. Ci sono state volte in cui questi uccelli hanno attaccato dei bambini quando infastiditi da loro o scambiati per delle prede (ciò è causato dal fatto che come gli Spearow non possono vedere i colori, confondendoli con altri Pokémon); fortunatamente ciò è molto raro, dal momento che i Fearow tendono a vivere molto lontano da luoghi abitati dagli umani.
Nonostante siano molto limitati gli attacchi che possono apprendere, i Fearow sono nettamente più forti rispetto agli Spearow, non solo per le superiori capacità di volo, ma anche per le loro capacità offensive; mentre gli Spearow hanno un becco corto e tozzo, quello dei Fearow è lungo quasi quanto il collo e la testa assieme e anche robusto, nonostante sia sottile, di conseguenza possono ora colpire i nemici con una precisione e una potenza superiore a quella di qualsiasi Spearow (oltre a permettere loro di apprendere l'attacco Spennata); inoltre, grazie alla forma appuntita del becco, possono infliggere danni davvero devastanti, nonostante la loro forza fisica non sia poi così elevata, tanto che sono considerati maestri del Perforbecco, seppure esistano molti uccelli più forti, ciò è dovuto al modo in cui usano tale attacco, infatti mentre altri Pokémon usano questa mossa roteando a mò di trapano per compensare la forma ridotta del becco, i Fearow invece avendolo molto lungo lo usano slanciandosi con tutto il corpo, volando prima molto in alto per poi scendere in picchiata ed eseguire un affondo distruttivo roteando con tutto il corpo; le grandi ali inoltre permettono loro di stabilizzare la traiettoria e difficilmente mancano il bersaglio. Grazie al modo unico con cui eseguono Perforbecco, i Fearow possono trapassare la corazza dei nemici con molta facilità, una vera impresa per gli altri uccelli, senza contare che possono addirittura apprendere Giravvita, attacco che pochi altri Pokémon possono conoscere. Nel complesso quindi, i Fearow sono delle vere minacce in battaglia e non devono mai essere sottovalutati, in nessuna circostanza.
Pur non essendo tra i Pokémon Volanti più forti, i Fearow restano uccelli feroci in grado di penetrare anche le più forti difese nemiche. Disponendo degli attacchi Perforbecco e Giravvita e potendo contare su una grande mobilità, non c'è da stupirsi se siano così forti e si debba stare molto attenti quando si affronta uno di questi uccelli. Se mai voleste farvi un giro, ricordatevi di comprarvi delle cinture apposite per sicurezza, ma è sempre meglio non farlo combattere quando lo cavalcate, certo le cinture vi salveranno, ma nulla vi proteggerà dalla nausea dovuta agli attacchi!

 

Zubat

Artwork041.png

Spoiler

Zubat (noto come Pokémon Pipistrello) è un Pokémon comune di tipo Veleno/Volante che vive nelle grotte scure e nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos, AlolaAuros e nel Settipelago. Anche se sono ciechi e fisicamente deboli in confronto ad altre creature, gli Zubat restano creature tenaci che possono attaccare ferocemente i nemici con le zanne e gli ultrasuoni. Sebbene non abbiano molte capacità offensive, finché non vi danno fastidio le loro grida e la fastidiosa tecnica Ultrasuono, vedrete che si riveleranno comunque ottimi partner, ma non portateli troppo fuori, se ci tenete alla loro salute!
La famiglia di Zubat è composta da particolari pipistrelli che si nutrono di sangue; anche se occasionalmente possono cibarsi di piccoli insetti e, nel caso dei Golbat, di piccoli roditori, la loro dieta è composta principalmente dal liquido rosso che scorre negli esseri viventi, che si procurano perforando la pelle della vittima con le loro affilate zanne, per questo motivo gli Zubat appena nati già conoscono l'attacco Sanguisuga. Questi Pokémon sono noti per vivere in grandissimo numero nelle grotte di qualsiasi tipo, ma non perché sono notturni come molti pensano; gli Zubat infatti sono estremamente sensibili alla luce solare rispetto alle loro evoluzioni, ciò è dovuto alla loro pelle sottile ed esposizioni prolungate al sole possono portarli ad avere bruciature, per questo gli Zubat, i Golbat e i Crobat rimangono nelle grotte di giorno ed escono solo di notte, ma di solito questa routine tende a cambiare in base allo stadio evolutivo (i Golbat e i Crobat infatti sono molto più resistenti alla luce solare rispetto agli Zubat). Come altri pipistrelli, questi Pokémon fanno uso dell'ecolocazione per muoversi agevolmente nel buio individuando gli ostacoli, ma gli Zubat sono quelli che ne fanno più uso, mentre i Crobat tendono ad usarla per evitare gli ostacoli quando volano ad alta velocità, i Golbat invece usano questa tecnica solo per attaccare con Supersuono per confondere i nemici.
Dal momento che il loro corpo è molto fragile e possono ferirsi facilmente, gli Zubat restano all'interno delle grotte ed è raro che escano, inoltre la loro esistenza perpetua nel buio ha impedito il completo sviluppo di un naso e i loro occhi sono coperti da un sottile lembo di pelle, quindi gli Zubat sono ciechi ed incapaci di percepire gli odori, portandoli ad essere totalmente dipendenti dell'ecolocazione per sopravvivere. Per muoversi agevolmente, gli Zubat emanano in continuazione urla ultrasoniche per creare echi con cui mappano mentalmente tutta la zona circostante, ciò rende la mossa Ultrasuono di questa specie particolarmente fastidiosa, visto che dura molto più del dovuto e può anche causare mal di testa negli allenatori. Nonostante l'aspetto, gli Zubat sono creature indifese e sono facili prede per i predatori più astuti, ma una volta evoluti otterranno finalmente la vista, riuscendo ad evitare questi problemi (sebbene continuino ad essere incapaci di sentire gli odori). E' interessante notare che può capitare che degli Zubat non riescano a tornare nei loro nidi prima dell'alba, quindi se mai doveste vedere alcuni di loro che si riparano dal sole sotto i cornicioni delle case, non spaventatevi, anche perché in quel modo possono sfuggire ai predatori.
Anche se deboli e da molti considerati solamente fastidiosi, gli Zubat restano creature turbolente in grado di mettere in difficoltà gli avversari più deboli, dal momento che possono apprendere anche attacchi Spettro, Coleottero, Buio e Volante oltre al loro classico e fastidioso Supersuono, il che permette a questi piccoli pipistrelli di causare parecchi problemi ai loro nemici. Se mai doveste essere attaccati da uno stormo di Zubat, non c'è nulla di cui preoccuparsi... ma uno stormo di Golbat è tutta un'altra storia!

Golbat

Artwork042.png

Spoiler

Golbat (noto come Pokémon Pipistrello) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Veleno/Volante che vive nelle grotte scure e nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos, AlolaAuros e del Settipelago. Assetati di sangue e impossibili da sconfiggere se avete paura dei pipistrelli, i Golbat sono bestie feroci che godono nel succhiare i fluidi vitali delle proprie prede, sia in natura che in battaglia. Anche se in combattimento non sono molto pericolosi e quindi non è necessario preoccuparsi molto, è sempre meglio non sottovalutare questi pipistrelli vampiro; abbassate la guardia e non esiteranno ad attaccarvi alla gola, anche se poi voleranno con più fatica!

La famiglia di Zubat è composta da particolari pipistrelli che si nutrono di sangue; anche se occasionalmente possono cibarsi di piccoli insetti e, nel caso dei Golbat, di piccoli roditori, la loro dieta è composta principalmente dal liquido rosso che scorre negli esseri viventi, che si procurano perforando la pelle della vittima con le loro affilate zanne, per questo motivo gli Zubat appena nati già conoscono l'attacco Sanguisuga. Questi Pokémon sono noti per vivere in grandissimo numero nelle grotte di qualsiasi tipo, ma non perché sono notturni come molti pensano; gli Zubat infatti sono estremamente sensibili alla luce solare rispetto alle loro evoluzioni, ciò è dovuto alla loro pelle sottile ed esposizioni prolungate al sole possono portarli ad avere bruciature, per questo gli Zubat, i Golbat e i Crobat rimangono nelle grotte di giorno ed escono solo di notte, ma di solito questa routine tende a cambiare in base allo stadio evolutivo (i Golbat e i Crobat infatti sono molto più resistenti alla luce solare rispetto agli Zubat). Come altri pipistrelli, questi Pokémon fanno uso dell'ecolocazione per muoversi agevolmente nel buio individuando gli ostacoli, ma gli Zubat sono quelli che ne fanno più uso, mentre i Crobat tendono ad usarla per evitare gli ostacoli quando volano ad alta velocità, i Golbat invece usano questa tecnica solo per attaccare con Supersuono per confondere i nemici.

In termini di terrore, i Golbat sono senza dubbio i più terrificanti nella loro famiglia evolutiva e sono forse anche tra le creature più spaventose che un allenatore alle prime armi possa incontrare. Essendo pipistrelli vampiro, i Golbat si nutrono principalmente di sangue, questa specie adora il sapore di questo liquido al punto da poterne bere più di 300 ml alla volta, motivo per cui sono spesso letali per i Pokémon più piccoli. I Golbat sono molto più feroci e pericolosi degli Zubat, visto che con l'evoluzione il lembo di pelle che ricopriva i loro occhi è svanito permettendo loro di orientarsi con la vista ottica senza dover dipendere totalmente dall'ecolocazione per spostarsi, tuttavia la loro è ben più sviluppata rispetto a quella degli Zubat, motivo per cui a differenza di questi ultimi, i Golbat e i Crobat possono apprendere Stridio. Questi pipistrelli trascorrono gran parte, se non addirittura tutta la notte, in cerca di prede volando indisturbati; quando individuano l'obiettivo gli piombano addosso per perforargli la pelle con le piccole, ma affilate zanne per berne il sangue grazie a dei fori posizionati poco sopra la base delle zanne, inoltre sono in grado di perforare la pelle di qualsiasi creatura non corazzata indistintamente, il che vuol dire che possono anche attaccare gli umani; normalmente ciò non sarebbe un problema, tuttavia loro sono così ghiotti di sangue che tendono a berlo fino a quando non sono più in grado di berne, tanto che diventano talmente pesanti che difficilmente riescono a volare, ma visto che le loro vittime rimangono stordite, raramente ciò è un problema. Anche se con il tempo possono apprendere Velenodenti, questa specie ha un set di mosse molto limitate e tende a fare affidamento su Supersuono per combattere, quindi non sono assolutamente adatti per i combattimenti professionali.
Anche se non hanno molte capacità offensive, i Golbat restano creature feroci che possono rivelarsi delle vere minacce per gli allenatori medi che raramente hanno accesso a Pokémon avvantaggiati di tipo su di loro. Difficilmente riuscirete a renderli combattenti decenti, ma con l'allenamento e l'uso di qualche MT, questi pipistrelli insignificanti potrebbero essere trasformati in demoni terrificanti in battaglia. Se volete spendere tempo con loro e curarli adeguatamente, la cosa torna a vostro vantaggio: due ali sono utili, ma quattro sono senza dubbio meglio!

Farfetch'd

Artwork083.png

Spoiler

Farfetch'd (noto come Pokémon Selvanatra) è un Pokémon relativamente raro di tipo Normale/Volante che vive nei pressi delle paludi e delle foreste delle regioni di Kanto, Johto e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Unici per il loro uso combattivo dei porri, i Farfetch'd sono uccelli affascinanti che purtroppo rischiano l'estinzione a causa dell'uomo, tuttavia ci sono ancora zone dove è possibile trovarli. Potrebbero non essere molto forti, ma senza dubbio potranno causare parecchi problemi agli allenatori più giovani e non fatevi ingannare: farsi colpire da un porro in testa è più doloroso di quanto possa sembrare!
Come i Marowak usano un osso come arma, così i Farfetch'd sfruttano sempre un porro per poter attaccare i nemici, anche se a dire il vero alcuni di essi usano altre piante, ma la più comunemente usata è senza alcun dubbio il porro; ovviamente quelli che usano piante diverse avranno anche alcune differenze nello stile di lotta, tuttavia non è raro vedere un Farfetch'd intento a scegliere che tipo di pianta usare per aumentare la propria efficienza. Porro o meno, la loro arma viene usata praticamente per tutto: per difendersi, attaccare, marchiare il territorio e per costruire il proprio nido, quindi senza non possono fare nulla ed è per questo che la scelta della pianta è essenziale per la loro sopravvivenza e faranno di tutto pur di proteggerla, sfruttando potenti attacchi come Nottesferza o Velenpuntura, attacchi rari tra gli uccelli. Sebbene in un primo momento possano sembrare innocui, la loro abilità nel maneggiare questa curiosa arma è paragonabile a quella di uno spadaccino, tanto che possono addirittura tagliare la carne o incrinare le corazze nonostante siano solo piante. La loro potenza è aumentata se sono armati con un porro particolare noto semplicemente come Gambo, questo infatti è molto più resistente delle altre piante usate dai Ferfetch'd e hanno un'alta probabilità di causare colpi più forti del previsto. Fatto sta che le armi di tutti i Farfetch'd sono commestibili, in modo che in casi estremi possano sopravvivere mangiandole per poi cercare una nuova arma da usare.
I Farfetch'd oggi sono a rischio estinzione a causa dell'uomo, negli ultimi decenni infatti sono stati cacciati fino all'esasperazione, ciò perché i Farfetch'd hanno un ottimo sapore quando arrostiti assieme alla loro arma, tanto che prima erano sempre usati come piatti principali durante i banchetti e le feste più lussuose nelle regioni Asiatiche; nell'ultimo decennio però a causa del drastico calo nella popolazione di Farfetch'd, il consumo della carne di questi uccelli e la loro relativa caccia divenne illegale in tutto il mondo, visto che se non fosse entrata in vigore questa legge, oggi la specie sarebbe estinta. Attualmente ci sono molti Allevapokémon che crescono i Ferfetch'd in modo da correggere gli errori commessi dall'umanità in passato e anche se il numero di questi Pokémon sta aumentando, è necessario ancora molto lavoro prima che questa specie non sia più a rischio.
Nonostante le statistiche mediocri, i Farfetch'd possono combattere molto bene contro molti avversari, sfruttando il loro porro e i loro attacchi per tener loro testa. Se non volete usarli per combattere, ma volete averne uno per il loro comportamento unico e la loro rarità, accomodatevi; l'importante è che non vi vengano strane idee: questi uccelli sanno come difendersi, se solo vi venisse in mente di addentarli!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme


Inviato (modificato)

Doduo

Artwork084.png

Spoiler

Doduo (noto come Pokémon Biuccello) è un Pokémon relativamente comune di tipo Normale/Volante che vive nelle pianure erbose e nelle savane delle regioni di Kanto, Johto e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Sebbene non siano intimidatori come altri Pokémon Volanti, i Doduo sono creature incredibilmente bizzarre che possono insegnare agli allenatori più giovani come coordinare gli attacchi in battaglia. Non saranno abbastanza intelligenti da usare attacchi complessi, ma di sicuro potranno mostrare che due teste sono meglio di una!
I Doduo e la loro evoluzione Dodrio, sono degli struzzi che hanno subito delle mutazioni genetiche al punto che ciascun esemplare ha più teste; come ciò sia accaduto non è del tutto chiaro, ma dal momento che non esistono Doduo o Dodrio che possiedono una sola testa, si suppone che questi esemplari si siano estinti del tutto in natura. Questa loro peculiarità li ha resi combattenti unici, sebbene siano limitati in abilità e sembra che le teste dei Doduo non siano altro che dei cloni tra di loro, visto che studiandole a parte sono identiche in tutto e per tutto (ma ci sono rari casi in cui si differenziano). Per coordinare i loro movimenti, i Doduo dispongono di limitate capacità telepatiche in modo da sincronizzarsi perfettamente, come se possedessero un unico cervello anziché due. Nonostante ciò, non possono attaccare entrambe allo stesso tempo, visto che in battaglia una combatte e l'altra rimane vigile osservando gli attacchi del nemico o stando attenta all'arrivo di potenziali predatori; in natura inoltre si limitano solo ad usare attacchi semplici al fine di sopravvivere.
Le ali dei Doduo sono molto piccole (tanto da essere difficili da vedere) e sono quindi inadatte al volo, tuttavia sono classificati comunque come Pokémon Volanti perché grazie all'uso delle zampe sviluppate, possono compiere balzi tali da sembrare che volino, esse infatti sostituiscono perfettamente le ali degli altri uccelli, visto che sono usate per correre a velocità impressionanti: se in pericolo o inseguiti da un predatore possono arrivare addirittura a 100 km/h, purtroppo per loro si stancano molto facilmente e devono riposarsi ogni 30 secondi quando corrono al massimo della velocità, come se non bastasse, la potenza delle loro zampe è tale da lasciare impronte ben visibili, il che li rende pasti facili per i predatori più ostinati.
Anche se non sono i combattenti migliori in circolazione, i Doduo sono creature in grado di dimostrare fino a che punto la natura può spingersi. Avendo due teste e capacità decenti in lotta, con l'allenamento possono dimostrarsi ancora più temibili. Non abituatevi troppo alla loro coordinazione: con l'evoluzione le cose potrebbero peggiorare!

Dodrio

Artwork085.png

Spoiler

Dodrio (noto come Pokémon Triuccello) è un Pokémon relativamente raro di tipo Normale/Volante che vive nelle pianure erbose e nelle savane delle regioni di Kanto, Johto e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Oltre ad essere talmente bizzarri che pochi allenatori riescono a gestirli, i Dodrio sono anche uccelli feroci in grado di tener testa perfino agli avversari corazzati. Se ci tenete a non farvi male, è meglio non avvicinarsi mai ad uno di loro, anche perché con tutte le teste che guardano in una direzione diversa è difficile prenderli di sorpresa e se cercate di rincorrerli, beh, lasciate stare!
I Dodrio sono senza alcun dubbio più bizzarri dei Doduo e hanno una potenza che non dev'essere sottovalutata, specialmente dagli allenatori intermedi. Quando un Doduo raggiunge lo stadio adulto, una delle due teste si divide e il resto del corpo muta di conseguenza, ciò è dovuto all'attivazione di un gene di clonazione che causa anche lo sviluppo fisico nel Pokémon anche negli organi interni; la creatura che ne emerge è nota come Dodrio ed è più potente di qualsiasi Doduo, visto che possiede tre teste anziché due. Sebbene così i Dodrio siano incapaci di apprendere Doppiosmash, a meno che l'evoluzione di un Doduo non venga ritardata, i Dodrio possono imparare attacchi totalmente nuovi come Tripletta e Spennata. Differentemente dai Doduo, i Dodrio non possiedono capacità telepatiche con cui comunicare con le teste, tuttavia la mutazione ha permesso lo sviluppo di una fitta rete nervosa nella parte superiore del torso che collega i cervelli delle tre teste, così facendo potranno coordinare alla perfezione i loro movimenti e sebbene non possano leggere il pensiero dei compagni, possono comunque capirne le idee e le strategie; oltre al combattimento, ciò serve anche per sopprimere la fame, infatti quando afflitti da essa tendono a litigare con qualsiasi essere, incluse le altre teste, ma quando una sola di essa dovesse mangiare, anche le altre si sentono soddisfatte, facendole calmare. In breve, questi nervi permettono la coordinazione dei movimenti e servono per ideare attacchi così complessi da confondere addirittura un Doduo. C'è da ricordarsi che nel caso le tre teste dovessero elaborare strategie troppo a lungo, il sistema nervoso verrà sovraccaricato, causando una temporanea paralisi nel Pokémon. Altro fatto interessante è che differentemente dai Doduo, ogni testa è predominata da un sentimento specifico: gioia, tristezza e rabbia, il che li porta spesso a discutere per motivi insensati e futili, l'unica cosa su cui sono d'accordo è la sorveglianza notturna, infatti mentre le altre due dormono, una testa rimane sveglia a turno per rivelare eventuali predatori, di giorno invece le teste vengono disposte a triangolo in modo da poter vedere eventuali pericoli in ogni direzione.
Oltre ad avere tre teste, i Dodrio si differenziano dai Doduo per possedere anche tre cuori e tre paia di polmoni, altra conseguenza della mutazione avvenuta durante l'evoluzione e nonostante le zampe più sviluppate e i movimenti più rapidi in battaglia, i Dodrio possono raggiungere al massimo una velocità di 60 km/h (alcuni esemplari però arrivano ad 80 km/h), rendendoli più lenti dei Doduo nel correre, questo perché devono regolare la propria respirazione e permettere alla circolazione dei tre sistemi circolatori di funzionare senza arrecare problemi all'organismo, in caso causerebbero un'emorragia interna; in compenso però, le tre paia di polmoni permettono ai Dodrio di correre per moltissimo tempo senza stancarsi, anche per ore, quindi catturarli per i predatori è molto più difficile, il che li rende i migliori corridori terrestri (secondi solo ai Rapidash), potendo anche arrivare alla loro massima velocità in tempi molto più brevi rispetto ai Doduo.
Nonostante non abbiano una grande resistenza o capacità offensive speciali, i Dodrio restano combattenti di tutto rispetto, riuscendo a tener testa a qualsiasi avversario inferiore, specialmente se ha una sola testa. Avendo a disposizione mosse come Perforbecco e Tripletta e avendo un temperamento che li rende sempre più aggressivi, state certi che si dimostreranno avversari ostici in qualsiasi situazione. Prima di farli partecipare a dei tornei, assicuratevi di allenarli in modo che non litighino con le altre teste, altrimenti faranno assai poco contro l'avversario!

Scyther

200px-Artwork123.png

Spoiler

Scyther (noto come Pokémon Mantide) è un Pokémon raro di tipo Coleottero/Volante che vive nei campi erbosi e nelle pianure delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Kalos ed Alola. Terribilmente veloci e pericolosamente armati, gli Scyther sono creature feroci in grado di tagliare la preda come fosse burro. Sebbene non siano molto resistenti, questo non è un problema, visto che sono così veloci da risultare difficili da vedere ad occhio nudo!

Gli Scyther sono molto famosi per la loro velocità  incredibile e l'agilità  impareggiabile, capacità  che sembrerebbero irraggiungibili per creature delle loro dimensioni, essi infatti possono muoversi così rapidamente da sembrare una macchia sfocata mentre corrono e sono necessari apparecchi appositi per individuarli in modo ottimale. Questa loro agilità  innata è dovuta ai loro muscoli estremamente elastici e connessi tra di loro rendendoli una sottospecie di molla gigante; quando un muscolo viene usato, quelli vicini vengono messi in tensione in modo da poter sfruttare il massimo potenziale una volta usati, ciò permette agli Scyther di muoversi in modo estremamente rapido per lunghi periodi di tempo senza doversi riposare, non per nulla infatti sono spesso relazionati ai ninja, risultando talvolta anche più efficaci delle tecniche fumogene tipiche dei Pokémon Veleno. Questa loro incredibile agilità  viene sfruttata sia in natura che in battaglia, in natura però è più importante, visto che possono non solo attaccare il nemico senza che lui capisca chi sia stato, ma sfruttando il loro colorito verde possono anche mimetizzarsi nell'erba, quindi riuscirebbero anche a sconfiggere degli avversari senza che loro capiscano chi sia stato.

Oltre alla loro velocità , un'altra caratteristica che ha reso gli Scyther molto famosi sono le loro falci affilatissime posizionate sugli avambracci. Anziché avere degli artigli (che sono meno efficaci e facilmente danneggiabili), gli Scyther hanno sviluppato delle lame collegate direttamente all'osso; la loro composizione sembrerebbe un mix di metalli e di tessuto osseo, per questo sono molto resistenti e taglienti allo stesso tempo. Una peculiarità  di queste lame è che si affilano da sole tagliando gli oggetti, quindi è assolutamente impossibile vedere uno Scyther con le lame smussate. Cosa davvero interessante è che questi Pokémon non possiedono un'elevata forza fisica, ma la potenza dei loro attacchi è amplificata dalla loro elevata velocità , riuscendo a fare a fette la preda con facilità, tuttavia risulta comunque poco efficace contro nemici corazzati. Se uno Scyther nota che non possono sconfiggere l'avversario, semplicemente fugge volando via (questa è l'unica occasione in cui usano le ali). Grazie alla capacità  di tagliare con facilità gli oggetti, gli Scyther sono gli unici Pokémon in grado di apprendere Vuotonda naturalmente (assieme agli Hitmonchan e ai Kartana), tuttavia tale attacco non risulta essere molto utile a causa della loro scarsa potenza negli attacchi speciali

Nonostante la loro bassa potenza fisica, gli Scyther sono esseri devastanti in grado di fare a fette i nemici prima ancora che l'occhio umano possa percepirlo. Riuscire a trovare uno di questi potenti insetti può essere difficile, ma se desiderate un Pokémon rapido nella vostra squadra, sono pochi i Pokémon in grado di svolgere questo ruolo anche da cuccioli come questi insetti. E' consigliabile iniziare a studiare il modo in cui il proprio Scyther si muove, altrimenti va a finire che non saprete neanche dove si trovi durante una battaglia!

Pinsir

230px-Artwork127-Mega.png

Spoiler

Pinsir (noto come Pokémon Cervolante) è un Pokémon raro di tipo Coleottero che vive in zone forestali delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola. Nonostante non siano in grado di apprendere molte mosse Coleottero, seppure siano Coleotteri puri, i Pinsir sono creature potenti in grado di sollevare e lanciare i nemici non corazzati con estrema facilità  e senza subire alcun danno. In un primo momento potrebbero non sembrare pericolosi come altri insetti tipo Scyther, ma non lasciatevi trarre in inganno: sono pochi gli insetti che hanno capacità  combattive come questi mostri!

Proprio come molti altri insetti, i Pinsir sono carnivori e passano la maggior parte del tempo a cacciare e a mangiare piccoli Pokémon per potersi sostentare, ma sono anche molto ghiotti della linfa a causa del suo sapore dolce, motivo per cui spesso si ritrovano a combattere contro gli Heracross (altri Pokémon, come i Butterfree, non possono competere contro i Pinsir). Normalmente gli insetti hanno capacità  di volare, alcuni anche limitate, i Pinsir sono tra i pochi che non hanno assolutamente questa capacità  e si limitano a spostarsi solo tramite le grosse zampe, potendo camminare eretti o a quattro zampe, ma in entrambi i modi sono ugualmente pericolosi a causa delle possenti tenaglie. Cosa molto sorprendente è che i Pinsir sono molto veloci, nonostante il loro aspetto tozzo, questo è dovuto al loro esoscheletro molto elastico, che tuttavia si irrigidisce con le temperature fredde, rendendoli lenti, per questo durante le stagioni invernali i Pinsir scavano tane alle pendici degli alberi con le tenaglie per rimanere al caldo, di notte invece semplicemente si arrampicano sugli alberi per isolarsi dal freddo. Un allenatore che cerca un Pinsir deve controllare bene le loro tane, nel caso ci sia un esemplare che dorme ancora, in modo da poterlo catturare di sorpresa con molta facilità.

Sono poco adatti agli attacchi a distanza, ma ciò è compensato dalla loro enorme forza fisica e dalle immense tenaglie che hanno sulla testa: normalmente gli insetti sviluppano le mandibole in modo da sfruttarle come tenaglie, i Pinsir invece, per mantenere il loro corpo flessibile e per muoversi più facilmente, hanno sviluppato le tenaglie sulla testa ed entrambe dispongono di aculei affilati con cui eseguono l'attacco Presa; a causa delle spine, è impossibile per la preda scappare senza causare lesioni gravissime, ma in caso contrario, la vittima finisce per essere tagliata a metà ; queste pinze risultano essere molto articolate, quindi possono adattarsi in base al nemico, potendo spezzare ossa, frantumare armature o distruggere completamente l'esoscheletro di altri insetti, per questo sono così pericolosi nei combattimenti ravvicinati, essi hanno infatti un carattere molto spietato, anche nelle lotte amichevoli, il che costringe gli allenatori ad allenarli duramente per tenerli sotto controllo. Le tenaglie di un Pinsir sono così forti da poter essere usate per eseguire moltissimi attacchi Lotta, come Movimento Sismico e Sottomissione, ciò tuttavia limita anche i loro attacchi Coleottero, per questo possono apprendere solo Forbice X in natura, rendendoli poco efficaci contro avversari Psico, ma in compenso ottimi contro i Pokémon Roccia, che rappresentano una loro grande debolezza. Fatto sta che i Pinsir sono creature mortali e forse tra gli insetti più pericolosi conosciuti.

Si è scoperto che Pinsir è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Pinsirite esso si può MegaEvolvere; molti Pokémon mantengono il proprio tipo, i Pinsir invece subiscono un cambiamento radicale, tanto da modificare anche le loro capacità  combattive, tutto ciò perché sviluppano le ali, sembra infatti che i Pinsir abbiano perso la capacità  di volare con il passare dei secoli, visto che si sono adattati troppo a muoversi via terra. Pare che le radiazioni dovute alla Pinsirite riescano a riattivare una parte del loro codice genetico atrofizzato, per questo diventano più simili ai loro antenati. Altro cambiamento che ottengono è il rinforzamento dei loro arti e l'allungamento delle spine delle tenaglie, permettendo loro di spezzare ossa, armature ed esoscheletri con una facilità  assurda. Statisticamente parlando, la trasformazione in MegaPinsir causa un leggero aumento nell'attacco speciale, la velocità  e la resistenza fisica e speciale ottengono un potenziamento moderato, mentre la loro forza fisica è notevolmente superiore, ciò li rende i Pokémon Volanti con maggiore forza fisica (escludendo i leggendari MegaEvoluti) e i Coleotteri più potenti in assoluto assieme a MegaScizor, MegaHeracross e Genesect (ciò escludendo Arceus). I MegaPinsir, oltre ad essere classificati come Coleottero/Volante, sono anche considerati con l'abilità  Pellecielo, come funzioni esattamente questa capacità  non è del tutto chiaro, ma sembra che influisca sul loro cervello per fare in modo che combattano solo volando, quindi quando eseguono attacchi Normali, non solo vengono eseguiti con una forza maggiore (diventando del 30% più forti), ma ottengono anche le caratteristiche tipiche degli attacchi Volanti. Siccome i Pinsir apprendono poche mosse Normale, usare correttamente tale abilità  può risultare complicato, ma con il giusto set di mosse, un MegaPinsir può risultare davvero pericoloso.

Non essendo creature molte versatili, sono in pochi ad usarli, anche a causa della loro scarsa resistenza ad attacchi speciali, ma i Pinsir rimangono combattenti forti e resistenti in grado di dare del filo da torcere a qualsiasi avversario fisico. Con una forza fisica spaventosa e la capacità  di apprendere mosse normalmente precluse ai Coleotteri, non c'è da stupirsi se gli specialisti deboli contro i Coleotteri temono queste creature. Se volete potete anche inscrivere il vostro Pinsir ad incontri di wrestling, ma è meglio avvertire l'avversario di indossare delle protezioni, altrimenti nel caso subisca lesioni gravi, potreste essere squalificati!

Gyarados

200px-Artwork130.png

Spoiler

Gyarados (noto come Pokémon Atroce) è un Pokémon raro di tipo Acqua/Volante che vive nei corpi d'acqua di tutta l'Asia e delle regioni di Kalos ed Alola. Violenti e spietati fino al midollo anche da calmi, i Gyarados sono creature mostruose del tutto differenti dalla loro pre-evoluzione disadattata, in quanto ora possono seminare distruzione nel campo di battaglia. Potendo apprendere un gran numero di mosse possono distruggere un'intera città  usando solamente Iper Raggio o Ira di Drago!

Molti studiosi ritengono che gli antenati dei Magikarp fossero molto più simili ai Gyarados che invece sono rimasti quasi immutati fino ad oggi e furono da sempre considerati i pesci più temibili di tutti. Quando un Magikarp si evolve viene scatenata una reazione chimica al cervello, incrementando enormemente l'attività  delle loro ghiandole surrenali che risultano inarrestabili a quel punto, di conseguenza basta un nulla per riempire il loro sangue di adrenalina facendoli scatenare per giorni o settimane intere senza la possibilità  di fermarli, nel peggiore dei casi la loro ira potrebbe durare addirittura mesi. I Gyarados sono totalmente diversi dai Magikarp, infatti in battaglia sono devastanti potendo usare una forza senza pari, una resistenza niente male e avendo anche una velocità  elevata considerando le loro enormi dimensioni, ma ciò che la gente teme di più sono gli attacchi che apprendono con l'evoluzione. Anche se possono apprendere le mosse Morso Colpo, sono in grado di conoscere mosse di vario tipo tra cui NormaleBuioDrago e Ghiaccio, sono anche tra i pochi Pokémon in grado di imparare Iper Raggio naturalmente, nonostante l'utilizzo in battaglia sarebbe limitato considerando il loro scarso attacco speciale. Allenare un Gyarados è estremamente difficile e sono considerati i predatori numero uno dei mari, infatti le loro zanne e le possenti mascelle possono frantumare rapidamente anche le corazze più dure. La loro classificazione come Pokémon Volante non è casuale, infatti sfruttando l'elettricità  presente nell'aria possono volare per brevissimo tempo a pelo d'acqua, ciò dà  loro un grande vantaggio in lotta, sebbene possano apprendere un unica mossa Volante in natura e solo ad un'età avanzata, ovvero Tifone. E' interessante notare che i Gyarados si possono adattare all'acqua dolce e salata senza alcun problema, ciò risulta essere molto utile durante la stagione degli amori.

Siccome i Gyarados sono in uno stato d'ira quasi permanente, combatterli in natura è molto rischioso, figuriamoci provare a catturane uno, che potrebbe essere la peggiore decisione di qualsiasi allenatore, anche perché non hanno alcuna simpatia per l'uomo, specialmente a causa del dolore causato da loro; ciò risulta palese nelle guerre avvenute nelle regioni dell'"Asia", infatti, attratti dal conflitto, essi uccidono le persone che causano dolore, in quanto le guerre provocano molti danni anche all'ecosistema. C'è da considerare che nonostante il loro Iper Raggio non sia particolarmente potente, esso può generare tanta energia termica da incendiare tutto ciò che incontra sul suo cammino, inoltre alcuni Gyarados hanno appreso ad usare Ira di Drago per generare mulinelli d'acqua in grado di far affondare le navi. Nonostante la loro aggressività , i Gyarados sono allenati per essere più limitati in lotta in modo da non causare danni fatali ai Pokémon avversari, tuttavia allenarli risulta essere molto difficile e per certi allenatori anche impossibile.

Si è scoperto che Gyarados è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Gyaradosite esso si può MegaEvolvere, ma mentre la maggior parte dei Pokémon mantiene il proprio tipo, Gyarados a causa delle grandi mutazioni anatomiche lo cambia; inoltre anche se la loro lunghezza è invariata, con questa mutazione hanno uno sviluppo muscolare che li rende più pesanti e grossi, ciò fa perdere in loro le poche caratteristiche che avevano come Pokémon Volanti, ma ne ottengono di nuove, diventando di tipo Acqua/Buio a causa dell'enorme aumento dell'aggressività , tanto che risultano ancora più difficili da controllare, anche per gli allenatori più esperti. Statisticamente ottengono un leggero miglioramento all'attacco speciale, una crescita moderata nella resistenza generale e nella forza fisica, rendendoli i Pokémon Acqua con la maggiore forza fisica, quelli più potenti non leggendari e i Pokémon Buio con maggior difesa speciale (assieme ad Umbreon e Hoopa Libero). L'aggressività  di questi Pokémon è tale che attaccano gli avversari molto più brutalmente del normale, riuscendo a colpirli anche se essi sono protetti da una loro abilità , ecco perché sono classificati con l'abilità  Rompiforma, quindi MegaGyarados sono non solo creature mostruose, ma anche pericolosissime senza un vantaggio di tipo adeguato, tuttavia anche in quel caso non si è certi della propria incolumità .

Anche se riuscire a far evolvere un Magikarp potrebbe essere molto difficile, ne vale la pena. Potendo anche apprendere moltissime mosse distruttive, se ne avete uno nessuno potrà tenervi testa in acqua. Certamente i Pokémon Elettro possono abbattere facilmente questi mostri, ma se siete veloci non c'è da preoccuparsi. E' altamente consigliato addestrare severamente il proprio Gyarados per evitare che non vi obbedisca e vi si rivolti contro!

Aerodactyl

142 Aerodactyl142 Aerodactyl Mega

Spoiler

Aerodactyl (noto come Pokémon Fossile) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Roccia/Volante che viveva nelle zone montane di tutto il mondo, ma ormai in natura quasi non esiste più perché estinto. Assolutamente devastanti in battaglia e troppo forti per essere affrontati dai normali allenatori, gli Aerodactyl sono indubbiamente creature feroci che non si faranno problemi a lacerare qualsiasi cosa che assomigli vagamente a del cibo. Anche se non sono molto resistenti, quando si tratta di colpire duro e velocemente, nessun altro Pokémon preistorico è tanto letale quanto questi rettili volanti!
Gli Aerodactyl rappresentano una delle diverse specie di Pokémon resuscitate geneticamente dai fossili ritrovati (nel loro caso l'Ambra Antica) e furono essenziali per farci capire come fosse il pianeta in antichità. Questi Pokémon sono dei pterodattili appartenenti al sottogruppo dei Rhamphorhynchoids, i quali hanno dominato i cieli durante il periodo giurassico e cretaceo ed in seguito si estinse. In tutta onestà, gli Aerodactyl rappresentano il caso di resurrezione più estrema e farli resuscitare spesso è un errore, visto che sono bestie feroci il cui unico interesse è squartare le prede sin dalla nascita; fortunatamente non esistono loro discendenti. C'è anche da considerare che questi Pokémon hanno contribuito molto alla scienza, visto che hanno permesso a noi di comprendere come fossero i tempi più antichi e sono addirittura la prima specie in assoluto resuscitata visto che le Ambre Antiche mantengono molto più materiale genetico rispetto ai comuni fossili e sono quindi anche la specie fossile che ha subito meno modifiche durante il processo di resurrezione. Ovviamente però sono anche i Pokémon fossili più feroci in assoluto e lasciarli in libertà è pericoloso, visto che si metterebbero a cacciare e ad uccidere qualsiasi cosa incontrino nelle zone montane, non a caso erano i Pokémon che dominavano incontrastati i cieli del loro periodo e che controllavano con pugno di ferro (o meglio, con le zanne).
Come si può immaginare, gli Aerodactyl sono cacciatori abili che impiegano pochissimo tempo a catturare le prede indistintamente con una freddezza e ferocia senza pari. Differentemente da altri Pokémon Roccia, gli Aerodactyl sono estremamente veloci e possono quindi avere la meglio anche sugli uccelli moderni (anche se tecnicamente volano usando le correnti ascensionali e non sono in grado di volare per tempi molto lunghi), rendendoli terrificanti sia in natura che in battaglia, senza contare che le zanne seghettate che hanno al posto del becco fanno di loro un serio pericolo in combattimento, questo perché quando attaccano le usano per tagliare senza pietà la gola della preda per ucciderla il più velocemente possibile, il che ha senso visto che con la scarsa resistenza non possono affrontare scontri duraturi. Quando non riescono a raggiungere o a colpire la vittima, useranno un'altra tattica: emettono un urlo stridulo che può essere udito e grande distanza, in questo modo possono usare la mossa Supersuono e spesso questo viene considerato una minaccia di morte per qualsiasi creatura formata da carne che si trovi nelle vicinanze, anche perché volando alti non distingueranno le creature sottostanti, attaccandole senza alcuna distinzione. Si può dire con certezza quindi che questi dinosauri rappresentano le macchine di morte più efficaci create dalla natura e sono delle vere minacce per chiunque li affronti (anche perché possono apprendere Iper Raggio e Gigaimpatto naturalmente) e la resurrezione non li ha cambiati minimamente.
Si è scoperto che Aerodactyl è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Aerodactylite esso si può MegaEvolvere, processo che trasforma le già pericolose zanne ed artigli degli Aerodactyl in delle autentiche armi di morte, diventando in tutto e per tutto uguali ai loro antenati senza modifiche dovute alla resurrezione. Esteticamente la MegaEvoluzione non fa altro che permettere la crescita di aculei rocciosi su tutto il corpo, un lieve aumento delle loro dimensioni e un piccolo inscurimento del loro colore. Statisticamente parlando questa mutazione aumenta leggermente il loro attacco speciale, un incremento moderato della loro resistenza fisica, speciale e della velocità (visto che in qualche modo gli aculei li hanno resi più aerodinamici) e migliorando considerevolmente la loro forza fisica, ciò li rende i Pokémon Roccia più veloci in assoluto. Come se non bastasse, con l'aumento di forza fisica, gli aculei nel corpo causano danni maggiori quando attaccano fisicamente, diventando ancora più feroci in battaglia, senza che essi vengano danneggiati in alcun modo, per questo sono classificati con l'abilità Unghiedure, rendendoli avversari spaventosi, specialmente in scontri corpo a corpo.
Mostruosi sia d'aspetto che di comportamento e difficili da controllare in qualsiasi battaglia, vedere un Aerodactyl è estremamente raro, ma queste bestie possono letteralmente strappare la carne dell'avversario ponendo fine al combattimento rapidamente con un unico morso con le loro zanne seghettate. Essendo i Pokémon Roccia più veloci (escludendo le MegaEvoluzioni) e con a disposizione un set di mosse con cui fare a pezzi qualsiasi nemico, chiunque riesca a controllare e ad allenare questi bestie preistoriche, sono allenatori degni nota. Se volete mostrarli al pubblico, assicuratevi di averli ben nutriti prima, altrimenti per loro non ci sarà alcuna differenza tra gli spettatori ed il cibo!

Articuno

200px-Artwork144.png

Spoiler

Articuno (noto come il Pokémon Gelo) è un Pokémon Leggendario di tipo Ghiaccio/Volante che è stato visto nelle vette ghiacciate e nelle grotte di tutto il mondo. Venerato per il suo magnifico aspetto e per i poteri di manipolare il ghiaccio, Articuno è una creatura meravigliosa che può facilmente congelare chiunque non sia pronto a combattere contro un Pokémon del genere. Consideratevi fortunati se mai riusciste a vedere questa bellezza volante durante il vostro viaggio; anche se dovesse succedere, secondo alcuni miti significa che non vi trovate in una bella situazione!

Articuno è assolutamente unico tra gli uccelli, in quanto è in grado di abbassare la temperatura circostante semplicemente sbattendo le ali, ora come ora come ci riesca è un mistero, ma sembra che quando voli riesca a bloccare il vapore acqueo causando di conseguenza delle nevicate, ciò permette anche la crescita di un sottile strato di ghiaccio attorno alle sue piume dando l'impressione che le sue ali siano fatte di ghiaccio, tuttavia questo strato è così sottile da non compromettere assolutamente le sue capacità  di volo. L'abilità  di causare nevicate durante i voli prolungati, può conferire ad Articuno un notevole vantaggio tattico contro gli umani che cercano di catturarlo, infatti i bracconieri più ostinati che continuano a dargli la caccia si ritroveranno perduti in una bufera da cui non potranno uscire vivi, ma ciò è solo a scopo difensivo (è interessante notare che questo può essere causato dal fatto che Articuno sia l'unico Pokémon esistente in grado di apprendere una mossa OHKO per natura assieme ad una che permette che i suoi attacchi vadano a segno naturalmente, ovvero Leggimente). A differenza di ciò che si può credere, tra gli Uccelli Leggendari, Articuno risulta essere quello meno aggressivo, infatti tra gli avvistamenti segnalati i suoi sono quelli più numerosi rispetto a quelli di Zapdos e Moltres, ma risulta comunque essere molto aggressivo se sente il suo territorio minacciato; alcuni studiosi sostengono che questo comportamento più pacifico sia dovuto al fatto che le sue abilità  siano inferiori a quelle degli altri due uccelli, ma non ci sono prove che sostengano tale teoria. Fatto curioso è che Articuno è un Pokémon molto adorato dagli escursionisti, questo perché molti di essi persi sulle vette ghiacciate si sono salvati grazie all'intervento di Articuno: senza di lui, molte persone sarebbero morte assiderate, quando infatti Articuno ne trova uno gli permette di salirgli in groppa e lo porta lontano dalla montagna; mentre prima si credeva che questo comportamento fosse dovuto per semplice altruismo, molti studi hanno riportato che in realtà  lo fa semplicemente per proteggere se stesso e il suo territorio: se essi dovessero trovare la strada da soli e ricordarsela potrebbero portare altra gente per cercare di catturarlo, ciò spingerebbe Articuno ad abbandonare quel nido che già  stanno diminuendo a causa del riscaldamento globale, per questo i suoi avvistamenti si fanno sempre più rari.

ArticunoZapdos Moltres furono coinvolti in vari incidenti ed eventi, ma il più famoso e disastroso pare essere indubbiamente l'"Incidente delle Isole Orange" (il più recente). Lawrence III, un ricco lord che si considerava un collezionista Pokémon, scoprì un'antica leggenda dell'Isola di Shamouti (nella quale viene narrato che se l'equilibrio tra ghiaccio, fulmine e fuoco viene interrotto, verrà  spezzato l'equilibrio del mondo portandolo alla rovina senza l'intervento del Prescelto). Egli male interpretò la leggenda credendo che la "Bestia Marina" della leggenda fosse Lugia; quindi Lawrence iniziò ad intrappolare gli Uccelli Leggendari (che in quel momento si trovavano nelle Isole Orange) usando una fortezza volante dalle dimensioni di una piccola città , tramite la quale usò delle gabbie elettrificate e dolorose per catturarli. Purtroppo Lawrence ancora non capì che la "Bestia Merina" non era Lugia, ma una corrente marittima proveniente dall'Isola di Shamouti: questo fenomeno avrebbe portato a drastici cambiamenti climatici in tutto il mondo. Fortunatamente un gruppo di ragazzi riuscì a fermare Lawrence prima che riuscisse a catturare Lugia che, in punto di morte, inflisse un potentissimo attacco alla fortezza-nave di Lawrence con Aerocolpo, distruggendo tutta la collezione di Lawrence eccetto un'antica carta di Mew. Alla fine uno dei ragazzi si è rivelato essere il Prescelto che è riuscito ad attivare delle antiche reliquie di Shamouti che riuscirono a restaurare le energie a Lugia, che calmò gli Uccelli Leggendari fermando così la distruttiva corrente.

Adorato per le splendide piume, la magnifica coda e i poteri che ha sul ghiaccio, Articuno è una potente creatura che ogni allenatore medio deve temere. A prima vista potrebbe sembrare fragile e inadatto al combattimento, ma cambierete idea non appena questo uccello metterà  fuori combattimento i vostri Pokémon con un unico Purogelo ben assestato. Specialisti Ghiaccio e cercatori di leggende cercano da anni di catturare questo essere, senza riuscirci. Non crediate che un vantaggio di tipo possa darvi una vittoria certa: l'alta resistenza ad attacchi speciali di questo Pokémon e la sua capacità  di scatenare inverni lo rendono un osso duro in ogni situazione!

Zapdos

145 Zapdos

Spoiler

Zapdos (noto come Pokémon Elettrico) è un Pokémon Leggendario di tipo Elettro/Volante che è stato visto nelle montagne scoscese di tutto il mondo, specialmente quelle le cui rocce contengono grandi quantità  di metalli conduttivi. Temuto dagli uccelli, dai Pokémon Acqua e perfino da altri Pokémon ElettroZapdos è una creatura distruttiva che può lanciare saette dal nulla senza considerare cosa può stare sotto di lui. Riuscire a catturare questa creatura è una vera impresa, ma non è difficile trovarlo, considerando che pochissimi esseri possono entrare in nubi temporalesche ed uscirne senza un minimo graffio!

Zapdos è unico tra tutti gli uccelli, questo perché può assorbire gli elettroni presenti nell'aria per poi generare elettricità  semplicemente sbattendo le luminose ali, anche se si crede che ciò sia possibile a causa di una grande quantità  di energia positiva presente nel suo corpo, in realtà  il processo con cui svolge quest'attività  è un mistero. Zapdos è una creatura pericolosa e distruttiva, che può stare tranquillamente in aria senza preoccuparsi di un eventuale Tuono nemico, ma anzi, usa il proprio corpo come fosse una gigantesca batteria che assorbe l'elettricità  degli attacchi nemici (rendendo i colpi avversari quasi inutili) per poi ricaricarsi e usare attacchi ancora più forti; probabilmente è per questo che i suoi avvistamenti sono comuni sopratutto durante i temporali, ma alcuni sostengono che sia lui stesso a generare questi eventi atmosferici durante le calde estati. Riuscire a vederlo durante un temporale è molto difficile, perché tende a nascondersi dalla vista degli altri dentro le nubi scure cariche di fulmini e quando è ben visibile avvicinarsi a lui non è una mossa intelligente senza protezioni all'elettricità , anche perché tra gli Uccelli Leggendari, lui è il membro più scontroso e che più disprezza l'uomo e le forme di vita inferiori. Se mai qualcuno dovesse entrare nel territorio di Zapdos, quest'ultimo attaccherà  incessantemente l'invasore con possenti scariche elettriche finché esso non abbandonerà  la zona, ma molti viaggiatori prima ancora di avere il tempo di andarsene sono stati subito uccisi dai fulmini, fortunatamente è facile proteggersi se si tiene le orecchie ben aperte, Zapdos infatti produce continuamente un ronzio mentre vola, quindi è molto facile capire quando si avvicina (il rumore prodotto è dovuto all'elettricità  ad alta tensione che in parte viene scaricata nella zona circostante durante il volo).

ArticunoZapdos Moltres furono coinvolti in vari incidenti ed eventi, ma il più famoso e disastroso pare essere indubbiamente l'"Incidente delle Isole Orange" (il più recente). Lawrence III, un ricco lord che si considerava un collezionista Pokémon, scoprì un'antica leggenda dell'Isola di Shamouti (nella quale viene narrato che se l'equilibrio tra ghiaccio, fulmine e fuoco viene interrotto, verrà  spezzato l'equilibrio del mondo portandolo alla rovina senza l'intervento del Prescelto). Egli male interpretò la leggenda credendo che la "Bestia Marina" della leggenda fosse Lugia; quindi Lawrence iniziò ad intrappolare gli Uccelli Leggendari (che in quel momento si trovavano nelle Isole Orange) usando una fortezza volante dalle dimensioni di una piccola città , tramite la quale usò delle gabbie elettrificate e dolorose per catturarli. Purtroppo Lawrence ancora non capì che la "Bestia Merina" non era Lugia, ma una corrente marittima proveniente dall'Isola di Shamouti: questo fenomeno avrebbe portato a drastici cambiamenti climatici in tutto il mondo. Fortunatamente un gruppo di ragazzi riuscì a fermare Lawrence prima che riuscisse a catturare Lugia che, in punto di morte, inflisse un potentissimo attacco alla fortezza-nave di Lawrence con Aerocolpo, distruggendo tutta la collezione di Lawrence eccetto un'antica carta di Mew. Alla fine uno dei ragazzi si è rivelato essere il Prescelto che è riuscito ad attivare delle antiche reliquie di Shamouti che riuscirono a restaurare le energie a Lugia, che calmò gli Uccelli Leggendari fermando così la distruttiva corrente.

Feroce e distruttivo come pochi, Zapdos è senza dubbio una creatura potentissima, che in battaglia può lasciare un chiaro segno dei suoi poteri a qualsiasi avversario. Anche se è tra i Pokémon più difficili da catturare e forse anche il più difficile con cui ottenere un vantaggio tattico, sono molte le persone che bramano avere questo uccello nella propria squadra, specialmente gli specialisti Elettro, il cui sogno spesso è usare questa creatura per friggere i loro avversari, ma per loro specialmente è una sfida davvero incredibile, visto che gli attacchi Elettro possono rendere le abilità  del Pokémon davvero ingestibili!

Moltres

146 Moltres

Spoiler

Moltres (noto come Pokémon Fiamma) è un Pokémon Leggendario di tipo Fuoco/Volante che vive presso i vulcani attivi e in isole vulcaniche di tutto il mondo. Adorato e glorificato per il suo splendido aspetto, Moltres è un potentissimo uccello in grado di sconfiggere i suoi avversari con una devastante pioggia di fuoco prima che gli avversari possano reagire. Questa potente creatura può sembrare facile da catturare, ma se non si possiede uno spirito ardente come questo Pokémon, allora non si ha alcuna speranza. Non deve essere mai sottovalutato, altrimenti sarete colpiti dal suo Aeroattacco, che di certo non dimenticherete molto facilmente!

Moltres è un uccello unico nel suo genere (se si esclude il mistico Ho-Oh) in quanto il suo calore corporeo è tale da incendiare l'aria attorno semplicemente sbattendo le ali creando così uno spettacolo mozzafiato di scintille. A differenza degli altri Uccelli Leggendari, i poteri di Moltres sono influenzati dalla temperatura dell'area e, come la maggior parte degli uccelli, non sopporta il freddo; per questo motivo quando si avvicina l'inverno Moltres migrerà  a sud verso un altro suo nido, dove è già  primavera; la precisione con cui Moltres migra lo ha reso molto noto anche alle popolazioni meno sviluppate facendo credere loro che Moltres porti la primavera, anche quando Moltres migra in anticipo loro credono che la primavera giungerà  prima. Si crede che la mitologia della fenice si sia originata grazie a Moltres, infatti non solo si assomigliano fisicamente, ma anche Moltres ha capacità  curative, se ferito infatti cercherà  e si immergerà  senza esitazione in fonti di lava in modo che l'intenso calore cauterizzi immediatamente le ferite e permetta a Moltres di ripristinare le sue energie per poi volare in un luogo sicuro. Oltre a queste capacità  curative, Moltres è bramato da molti allenatori perché il suo Aeroattacco è il più potente conosciuto, anche se molti Pokémon devono caricarsi per eseguire l'attacco, Moltres può farlo in pochi secondi, ad una velocità  sorprendente; senza dubbio il Pokémon colpito da questa mossa subirà  gravissimi danni. Anche se i territori di Moltres non sembrano troppo ostici o semplici per gli allenatori, Moltres è più aggressivo degli altri Uccelli Leggendari ed è conosciuto per essere molto territoriale, quindi non esiterà  a bruciare chiunque osi mettere piede nei suoi territori.

Articuno, Zapdos e Moltres furono coinvolti in vari incidenti ed eventi, ma il più famoso e disastroso pare essere indubbiamente l'"Incidente delle Isole Orange" (il più recente). Lawrence III, un ricco lord che si considerava un collezionista Pokémon, scoprì un'antica leggenda dell'Isola di Shamouti (nella quale viene narrato che se l'equilibrio tra ghiaccio, fulmine e fuoco viene interrotto, verrà  spezzato l'equilibrio del mondo portandolo alla rovina senza l'intervento del Prescelto). Egli male interpretò la leggenda credendo che la "Bestia Marina" della leggenda fosse Lugia; quindi Lawrence iniziò ad intrappolare gli Uccelli Leggendari (che in quel momento si trovavano nelle Isole Orange) usando una fortezza volante dalle dimensioni di una piccola città , tramite la quale usò delle gabbie elettrificate e dolorose per catturarli. Purtroppo Lawrence ancora non capì che la "Bestia Merina" non era Lugia, ma una corrente marittima proveniente dall'Isola di Shamouti: questo fenomeno avrebbe portato a drastici cambiamenti climatici in tutto il mondo. Fortunatamente un gruppo di ragazzi riuscì a fermare Lawrence prima che riuscisse a catturare Lugia che, in punto di morte, inflisse un potentissimo attacco alla fortezza-nave di Lawrence con Aerocolpo, distruggendo tutta la collezione di Lawrence eccetto un'antica carta di Mew. Alla fine uno dei ragazzi si è rivelato essere il Prescelto che è riuscito ad attivare delle antiche reliquie di Shamouti che riuscirono a restaurare le energie a Lugia, che calmò gli Uccelli Leggendari fermando così la distruttiva corrente.

Magnificamente bello e dall'aspetto maestoso, Moltres è una creatura spettacolare che può anche diventare il vostro peggior incubo se non sopportate il calore dei suoi attacchi. Esso è l'unico Pokémon Fuoco che può apprendere Solarraggio naturalmente e che può usare un Aeroattacco così potente da perforare anche la più solida delle difese, per questo sottovalutare tale uccello è un errore fatale; nemmeno normali Pokémon d'Acqua o Roccia possono tenergli testa. Se già  non sopportate il calore della vostra cucina, allora con una bestia del genere, non avete scampo!

Dragonite

Dragonite

Spoiler

Dragonite (noto come Pokémon Drago) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Drago/Volante che vive negli oceani di tutto il mondo, ma viene avvistato più comunemente nelle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola. Sono Draghi rinomati per la loro impressionante forza fisica e il loro cuore gentile, i Dragonite sono creature eccezionali che possono sconfiggere i loro avversari con estrema facilità  sfruttando la loro massa e i loro potenti attacchi Drago. All'apparenza sono carini e coccoloni, ma sottovalutarli in battaglia è un grosso errori e possono ridurre in polvere i vostri Pokémon a suon di pugni!

I Dragonite, a differenza delle pre-evoluzioni, riescono a tollerare completamente la loro energia draconica anche quando essa è ai livelli più alti, ovviamente quindi non necessitano di usare qualche metodo per poterla disperdere, questo conferisce ai Dragonite caratteristiche uniche tra i Draghi completamente evoluti: per prima cosa l'intelligenza dei Dragonite spesso può superare addirittura l'intelligenza media dell'uomo a livello globale, motivo per cui risultano ottimi Pokémon da usare sfruttando strategie complesse. Seconda cosa riescono a volare tranquillamente nonostante la loro massa corporea, ciò consente loro anche di apprendere mosse Volanti come Trespolo, Attacco d'AlaTifone (motivo per cui sono classificati in parte come Pokémon Volanti) e sembra che siano in grado di percorrere l'intero pianeta in sole 16 ore. Si è ipotizzato che i Dragonite riescano a volare sfruttando anche un campo elettromagnetico repulsivo attorno al loro corpo, sembra tuttavia che la potenza di esso varia da esemplare ad esemplare. Terzo punto è la loro immensa forza fisica che consente loro di schiacciare l'opposizione sfruttando mosse come Fuocopugno o Tuonopugno, queste mosse naturalmente non sono apprendibili dalle pre-evoluzioni. Nonostante siano esseri così potenti. Sono estremamente rari in natura, non si è mai scoperto per quale motivo siano quasi inesistenti, ma si dice che i Dragonite vivano in un'isola sperduta nell'oceano; questa storia viene narrata dai marinai da secoli, ma non si sa se questa storiella sia vera, in quanto non è mai stata trovata nessun'isola con più di un Dragonite (anche se alcuni ipotizzano che i Dragonite si rechino lì raramente per riposarsi ed è per questo che è quasi impossibile trovarne molti).

Nonostante l'enorme potenza dei Dragonite, loro sono di buon cuore ed è molto facile vederli aiutare altri Pokémon o addirittura gli umani, ciò ha creato delle discussioni tra gli scienziati: alcuni dicono che questa gentilezza sia dovuta verso un rispetto per tutte le forme di vita, altri per pietà  in quanto questi Pokémon considerano gli altri forme di vita inferiori, ma sembra che la prima teoria sia esatta in quanto non è raro vedere un Dragonite che mette a repentaglio la sua vita per poter salvare una persona; si sono registrati casi in cui dei Dragonite hanno salvato dei marinai sperduti o superstiti di un incedente aereo che si sono perduti in mare, alcuni dei quali sono avvenuti nel bel mezzo di pericolosissime tempeste, come se non bastasse è stato osservato in alcuni casi i Dragonite sorvegliare il sopravvissuto una volta salvato per assicurarsi che nessun predatore acquatico lo attaccasse una volta portato a riva. I Dragonite possono tranquillamente portare un totale di quattro persone, motivo per cui i dispersi nel mare vengono salvati rapidamente a volte, purtroppo la maggior parte delle persone non ha mai avuto la possibilità  di ringraziare i loro salvatori in quanto i Dragonite tendono a volare subito via non appena queste persone si riprendono, per questi motivi i Dragonite sono ad oggi visti come sacri guardiani del mare, ma il motivo di questo comportamento resta un mistero che neppure la comunità  scientifica è riuscita a spiegare.

Con un aspetto carino che nasconde il loro potenziale distruttivo, i Dragonite sono senza dubbio i Draghi non leggendari e non MegaEvoluti più potenti conosciuti assieme a Salamence, Garchomp, Hydreigon e Goodra e allo stesso tempo i Pokémon Volanti non leggendari e non MegaEvoluti più potente assieme a Salamence. Probabilmente i Dragonite possono essere visti come tra i Pokémon più potenti in circolazione tra gli allenatori, anche se il Ghiaccio risulta molto dannoso per loro, finché non si va incontro a questi attacchi, ben poco riesce a fermare questi Pokémon draconici. Se volete fare un viaggetto di certo i Dragonite sono tra i Pokémon migliori essendo molto facili da manovrare e poi potreste vantarvi di volare in sella ad un grosso drago arancione!

Hoothoot

Artwork163.png

Spoiler

Hoothoot (noto come Pokémon Gufo) è un Pokémon comune di tipo Normale/Volante che vive nelle foreste e in alcune riserve naturali delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Kanto. Molto apprezzati da parte degli Avicoltori per via del loro adorabile aspetto e per la capacità di usare abilità psichiche, gli Hoothoot sono senza dubbio uccelli affascinanti che possono mostrarvi i poteri psichici sotto un'altra luce. Potrebbero non essere tra i combattenti più forti, ma hanno a disposizione ottimi mix di attacchi Volanti e Psico, perciò se avete un membro della famiglia di Gastly, non fatelo combattere contro questi gufi!
Gli Hoothoot sono unici tra gli uccelli in quanto dispongono di un organo in grado di misurare la rotazione del pianeta, inoltre, potendo vedere sia al buio che alla luce, hanno un enorme vantaggio per catturare le prede (che solitamente sono piccoli insetti e roditori), tuttavia tendono ad essere attivi solo di notte. Dal momento che sono dei veri e propri orologi biologici, gli Hoothoot sanno sempre qual è l'ora più adeguata per dare la caccia alle loro prede, questo perché tutti i Pokémon cacciati dagli Hoothoot tendono ad entrare in uno stato di rilassamento durante una determinata ora, indipendentemente dalla posizione del sole e da quando abbiano iniziato a dormire; tutto ciò grazie all'organo che possiedono, posizionato nel cervello, in modo da percepire l'elettromagnetismo generato dalla rotazione del pianeta, ecco come fanno a sapere l'ora esatta in qualsiasi momento della giornata senza alcun problema. Quando si avvicinano all'ora prestabilita per cacciare, gli Hoothoot iniziano a muoversi avanti e indietro con la testa per prepararsi alla caccia assieme al resto dello stormo; questa loro precisione è così accurata che molti centri di ricerca o anche semplicemente alcune famiglie li usano come orologi, in quanto possono misurare il tempo nel modo più preciso possibile, tanto da essere diventati un simbolo di saggezza a livello mondiale. Grazie al loro carattere socievole nei confronti degli umani, spesso sono anche visti come guide delle foreste, in quanto aiutano i viaggiatori a ritrovare la strada, specie in situazioni d'emergenza.
L'abilità che ha reso particolarmente popolari gli Hoothoot e i Noctowl è il controllo dell'energia psichica sia per usare mosse offensive che difensive, mentre molti Pokémon non di tipo Psico possono apprendere un paio di mosse Psico a causa del loro cervello più avanzato del normale, quasi la metà delle mosse che apprendono naturalmente gli Hoothoot e i Noctowl sono classificate come Psico, il che li rende gli unici Pokémon Normali in grado di apprendere naturalmente Riflesso, Extrasenso, Psicotransfer e Mangiasogni, tutte tecniche che richiedono grandi capacità psichiche per essere impiegate e il fatto che possano usarle senza essere classificabili come Pokémon Psico li rende ancora più bizzarri. Tuttavia sembra che come per i Girafarig, lo sviluppo di quest'abilità degli Hoothoot e dei Noctowl sia un effetto secondario dovuto all'organo di misurazione della rotazione planetaria presente sul loro cervello, ma il motivo per cui non sono classificati come Pokémon Psico è perché a differenza dei Pokémon di suddetto tipo loro non usano le capacità psichiche per sopravvivere o per funzioni quotidiane, ecco perché sono classificati di tipo Normale/Volante. Sia come sia, queste loro abilità sono particolarmente potenti contro avversari più deboli, il che li rende combattenti di tutto rispetto se ben allenati. Altro motivo per cui non sono classificati come Pokémon Psico è perché per controllare le loro abilità devono mantenere la mente limpida e concentrata, cosa che loro si allenano a fare sin da piccoli, mantenendo l'equilibrio con una sola zampa e cambiandola solo quando quella non riesce più a sorreggerli (la cambiano così rapidamente che è impercettibile dall'occhio umano). I Noctowl invece per mantenersi concentrati sono soliti ruotare la loro testa, quando essa è girata a 180° sembra addirittura che possano risolvere problemi matematici difficili da risolvere anche per gli umani; questo curioso comportamento serve per manipolare il flusso sanguigno che va verso il cervello.
Non sono certo i combattenti più imponenti, tuttavia gli Hoothoot restano avversari temibili in grado di cambiare le sorti della battaglia sfruttando le loro abilità psichiche uniche. Se avete bisogno qualcuno che vi indichi l'ora o che semplicemente vi guidi fuori da una foresta, allora questi curiosi uccelli fanno proprio al caso vostro. State attenti quando sono in battaglia: non potranno sopportare molti danni, ma la loro combinazione di Ipnosi e Mangiasogni è particolarmente letale!

Noctowl

Artwork164.png

Spoiler

Noctowl (noto come Pokémon Gufo) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Normale/Volante che vive nelle foreste delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Kanto. Particolarmente temuti da specialisti Lotta e da allenatori che usano un membro della famiglia di Gastly, i Noctowl sono potenti uccelli in grado di usare molte mosse Volante e Psico per avere la meglio sugli avversari. Potrebbero non essere forti come altri Pokémon completamente evoluti, ma state certi che chiunque abbia un Pokémon Veleno, ci penserà due volte prima di usarlo contro questi bizzarri gufi!
Proprio come gli Hoothoot, i Noctowl possiedono un organo nel cervello che permette loro di determinare con precisione l'ora del giorno tramite il magnetismo prodotto dalla rotazione planetaria. Anche se possono vedere sia nel buio che alla luce, i Noctowl sono attivi di notte e cacciano con maggiore efficienza degli Hoothoot. Gli occhi dei Noctowl sono progettati per massimizzare qualsiasi forma di luce concentrandola nel tessuto oculare, il che permette loro di vedere le immagini con nitidezza; questa loro abilità è anche aiutata dai loro poteri psichici che vengono usati per manipolare le fonti di luce, rendendo quindi più facile per i loro occhi vedere determinati soggetti, in pratica possono vedere anche nell'oscurità più assoluta a patto che ci sia almeno una piccola fonte d'illuminazione, il che conferisce loro un vantaggio enorme rispetto ad altri predatori notturni. Altra caratteristica interessante sono le piume sorprendentemente leggere dei Noctowl, le quali non emettono quasi alcun suono, rendendoli silenziosi durante il volo, solo pochissimi Pokémon con un udito acutissimo possono sentirli, ma nessuno di essi rientra nelle prede dei Noctowl. Di conseguenza questi Pokémon nonostante non siano tra i combattenti più forti, sono comunque tra i predatori più efficienti in natura, considerando anche che con l'evoluzione apprendono Aeroattacco.

L'abilità che ha reso particolarmente popolari gli Hoothoot e i Noctowl è il controllo dell'energia psichica sia per usare mosse offensive che difensive, mentre molti Pokémon non di tipo Psico possono apprendere un paio di mosse Psico a causa del loro cervello più avanzato del normale, quasi la metà delle mosse che apprendono naturalmente gli Hoothoot e i Noctowl sono classificate come Psico, il che li rende gli unici Pokémon Normali in grado di apprendere naturalmente Riflesso, Extrasenso, Psicotransfer e Mangiasogni, tutte tecniche che richiedono grandi capacità psichiche per essere impiegate e il fatto che possano usarle senza essere classificabili come Pokémon Psico li rende ancora più bizzarri. Tuttavia sembra che come per i Girafarig, lo sviluppo di questa abilità degli Hoothoot e dei Noctowl sia un effetto secondario dovuto all'organo di misurazione della rotazione planetaria presente sul loro cervello, ma il motivo per cui non sono classificati come Pokémon Psico è perché a differenza dei Pokémon di suddetto tipo loro non usano le capacità psichiche per sopravvivere o per funzioni quotidiane, ecco perché sono classificati di tipo Normale/Volante, sia come sia queste loro abilità sono particolarmente potenti contro avversari più deboli, il che li rende combattenti di tutto rispetto se ben allenati. Altro motivo per cui non sono classificati come Pokémon Psico è perché per controllare le loro abilità devono mantenere la mente limpida e concentrata, cosa che loro si allenano a fare sin da piccoli mantenendo l'equilibrio con una sola zampa e cambiandola solo quando quella non riesce più a sorreggerli (la cambiano così rapidamente che è impercettibile dall'occhio umano). I Noctowl invece per mantenersi concentrati sono soliti ruotare la loro testa, quando essa è girata a 180° sembra addirittura che possano risolvere problemi matematici difficili da risolvere anche per gli umani, questo curioso comportamento serve per manipolare il flusso sanguigno che va verso il cervello.

Nonostante siano uccelli sorprendenti e possiedano capacità psichiche, i Noctowl non sono poi così potenti in battaglia, tuttavia sono comunque combattenti versatili in grado di assumere ruoli che poche altre specie possono occuparsi. Disponendo di una resistenza speciale di tutto rispetto e potendo apprendere molti attacchi davvero buoni (per non parlare che sono tra i pochi Pokémon in grado di apprendere Aeroattacco); in pratica, se ben allenati possono diventare Pokémon davvero buoni in battaglia potendo addirittura stracciare gli avversari incapaci di volare. Se siete Avicoltori con poca esperienza, considerate la possibilità di catturare uno di questi versatili gufi, a quel punto se trovate un avversario non molto rapido basta che il vostro Noctowl usi Ipnosi per assicurarvi la vittoria!

Ledyba

200px-Artwork165.png

Spoiler

Ledyba (noto come Pokémon Pentastra) è un Pokémon relativamente comune di tipo Coleottero/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima, Kalos, Alola e nel Bosco Disegnato del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Kanto. Timidi per natura, i Ledyba sono semplici insetti che amano volare durante le stagioni calde e che preferiscono evitare il conflitto con altri Pokémon. Sebbene abbiano solo una buona difesa speciale, non crediate che non possano essere utili in battaglia: se non difesi adeguatamente, un loro Cometapugno o Pugnorapido, può essere doloroso!

I Ledyba sono insetti molto semplici che si nutrono solo di piccoli insetti e nettare dei fiori, solitamente ignorando altri Pokémon e umani che sono vicino a loro. Sebbene siano esseri soprattutto difensivi, riescono a sfruttare i sei arti per sferrare abilmente gli attacchi Cometapugno e Pugnorapido (inoltre i Ledyba e i Ledian sono gli unici Pokémon non Lotta in grado di apprendere quest'ultima mossa naturalmente). Benché abbiano capacità  interessanti, i Ledyba sono quasi del tutto inutili in lotta, visto che il loro carattere timido può portarli a spaventarsi fino a non muoversi rendendoli facili prede, ma quando sono in gruppo diventano improvvisamente coraggiosi e riescono ad attaccare qualsiasi nemico senza la minima esitazione, anche se questa strategia risulta inutile contro i predatori più forti. I Ledyba non solo tendono a riunirsi per mangiare o durante la stagione degli amori, ma anche in inverno per raggrupparsi e riscaldarsi a vicenda. Per comunicare con i membri della loro stessa specie, questi Pokémon secernono un liquido aromatico dalle zampe che a seconda dei prodotti chimici da cui è composto possono esprimere il sentimento che provano, ciò risulta molto utile non solo per lo sciame, ma anche per gli allenatori per capire come si sente il proprio Ledyba, però il principale utilizzo è per avvertire lo sciame di un pericolo imminente, come forti venti.

Negli ultimi anni parecchi agricoltori sono convinti che i Ledyba siano ottimi per scacciare i parassiti dal proprio orto, visto che i Ledyba e i Ledian si nutrono di insetti più piccoli (gli agricoltori prediligono usare i Ledyba perché più facili da allenare e controllare), ciò è il motivo principale per cui queste coccinelle sono state importate in quasi tutto il globo, in quanto sono una sostituzione più pulita e sicura contro i parassiti, mentre i prodotti chimici che prima venivano usati risultavano dannosi. Alcuni agricoltori più esperti preferiscono non usare i Ledyba, ma Coleotteri predatori più grandi, questo perché i primi sono anche abbastanza limitati contro parassiti che possiedono delle tossine, come i Weedle.

Nonostante non abbiano molte potenzialità  offensive, avere un Ledyba che ti accompagna appena ti svegli la mattina è una cosa molto apprezzata da parecchi allenatori. Sebbene questi Pokémon siano usati principalmente dai Pigliamosche, è molto facile vederli volare in natura, alcuni potrebbero trovarli fastidiosi, ma sicuramente è meglio avere queste tenere coccinelle attorno piuttosto che uno Spinarak che potrebbe causare problemi più gravi con il suo veleno!

Ledian

200px-Artwork166.png

Spoiler

Ledian (noto come Pokémon Pentastra) è un Pokémon non molto comune di tipo Coleottero/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima, Kalos, Alola e nel Bosco Disegnato del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Kanto. Anche se offensivamente non sono molto forti, i Ledian sono esseri interessanti che possono risultare combattenti abili grazie alla loro resistenza, ma ciò che rende queste creature speciali è la loro fonte d'energia, dopotutto, quanti insetti sono in grado di nutrirsi della luce delle stelle?!

Molto similmente ai Ledyba, i Ledian sono esseri semplici che si nutrono solo di nettare e di piccoli insetti, ciò li ha resi popolari tra gli agricoltori per sbarazzarsi dei parassiti nei loro orti, il che risulta essere meno dannoso rispetto all'uso di sostanze chimiche, tuttavia la gente preferisce l'uso dei Ledyba, perché sono più maneggevoli e controllabili, mentre i Ledian tendono ad essere attivi solo durante la notte e il mattino. Sebbene possano apprendere attacchi molto interessanti (come Cometapugno e Pugnorapido), le loro scarse capacità  offensive impediscono loro di infliggere gravi danni ai nemici, quindi tendono ad essere usati quasi solamente dai Pigliamosche, anche se pure loro preferiscono usare Pokémon più offensivi, quali Ariados e Beedrill. Anche se i Ledian di solito vivono in sciami, possono tranquillamente sopravvivere indipendentemente, ma possono ancora comunicare con i loro simili, grazie ad un liquido che secernono dalle zampe in grado di far capire il proprio stato emotivo in base all'odore, ciò è molto utile per avvertire i Ledyba e i Ledian di un pericolo imminente. Una cosa che i Ledian non possono sopportare è il caldo: se esposti per molto tempo a temperature troppo alte rischiano di ammalarsi, ecco perché questi insetti durante il giorno tendono ad avvolgersi tra le foglie e dormire finché non cala la notte.

I Ledian si distinguono da qualsiasi altro Coleottero per via della loro fonte d'energia: la luce, ma siccome sono vulnerabili al calore, devono sfruttare quella delle stelle per sostentarsi. Mentre il cibo serve per permettere loro di vivere, la luce delle stelle infonde in loro le capacità  combattive e quindi potenzia la loro resistenza speciale, il che è importantissimo per loro, ma come funzioni questo processo è ancora sotto studio. Il motivo per cui sono più comuni in zone aperte e che tendono ad ad avere meno nuvole durante l'anno è proprio per questa ragione, sembra inoltre che le macchie che possiedono sul dorso abbiano dei recettori in grado di assorbire la luce e quando esposti ad essa, le macchie aumentano di dimensioni e si restringono quando non c'è molta luce, in questo modo è più difficile che i recettori vengano danneggiati, visto che non possono rigenerarsi. Si è notato che quando c'è una quantità  di stelle in cielo e quindi anche di luce, i Ledian iniziano a volare rilasciando dai loro addomi una polvere luccicante, questa è un prodotto di scarto non tossico che agisce come un potente fertilizzante per le piante, ma siccome si decompone con la luce solare non è un utilizzo molto utile per l'agricoltura, per questo non è venduto sul mercato.

Nonostante siano più stravaganti che utili in lotta, i Ledian rimangono esseri affascinanti in grado di illuminare la giornata di qualsiasi agricoltore. Potendo apprendere molte mosse difensive e l'attacco Cometapugno, sicuramente potranno far vedere le stelle al nemico, specialmente se questo non risulta essere molto resistente. Se volete avere uno di questi simpatici insetti, non è una brutta idea: sicuramente non potranno esservi d'aiuto durante gli scontri, ma almeno il vostro ortaggio sarà  più salutare!

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Crobat

20940b_3515b910c78e437eacba9bf81be9e0ba~mv2.png

Spoiler

Crobat (noto come Pokémon Pipistrello) è un Pokémon raro di tipo Veleno/Volante che vive nelle grotte scure e nelle foreste delle regioni di Johto, Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos, Alola e nel Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Auros. Silenziosi come la notte stessa e perfidamente veloci nel volo, i Crobat sono creature estremamente aerodinamiche che riescono a superare sia in astuzia che in velocità i loro avversari senza troppa fatica. Anche se non hanno capacità offensive o difensive particolarmente elevate, in velocità quasi non esiste nessun Pokémon Veleno in grado di battere questi bizzarri pipistrelli!

La famiglia di Zubat è composta da particolari pipistrelli che si nutrono di sangue; anche se occasionalmente possono cibarsi di piccoli insetti e, nel caso dei Golbat, di piccoli roditori, la loro dieta è composta principalmente dal liquido rosso che scorre negli esseri viventi, che si procurano perforando la pelle della vittima con le loro affilate zanne, per questo motivo gli Zubat appena nati già conoscono l'attacco Sanguisuga. Questi Pokémon sono noti per vivere in grandissimo numero nelle grotte di qualsiasi tipo, ma non perché sono notturni come molti pensano; gli Zubat infatti sono estremamente sensibili alla luce solare rispetto alle loro evoluzioni, ciò è dovuto alla loro pelle sottile ed esposizioni prolungate al sole possono portarli ad avere bruciature, per questo gli Zubat, i Golbat e i Crobat rimangono nelle grotte di giorno ed escono solo di notte, ma di solito questa routine tende a cambiare in base allo stadio evolutivo (i Golbat e i Crobat infatti sono molto più resistenti alla luce solare rispetto agli Zubat). Come altri pipistrelli, questi Pokémon fanno uso dell'ecolocazione per muoversi agevolmente nel buio individuando gli ostacoli, ma gli Zubat sono quelli che ne fanno più uso, mentre i Crobat tendono ad usarla per evitare gli ostacoli quando volano ad alta velocità, i Golbat invece usano questa tecnica solo per attaccare con Supersuono per confondere i nemici.

Sebbene i Golbat siano normalmente considerati lo stadio adulto della specie, gli esemplari che vengono ben curati, che passano una vita felice e che iniziano a dimenticare le loro tipiche abitudini aggressive e ad affezionarsi a qualcun altro, si sviluppano maggiormente (il perché è del tutto ignoto, ma pare sia legato alla loro genetica), evolvendosi quindi in Crobat. Questa evoluzione garantisce molti vantaggi che sono preclusi ai Golbat, come ad esempio lo sviluppo di un secondo paio di ali, le quali altro non sono che le zampe posteriori che si sono sviluppate, mentre dei lembi di pelle si sviluppano per formare delle pseudo-zampe per rimanere in equilibrio a terra. Con ben due paia d'ali, i Crobat sono in grado di alterare il loro battito senza creare forti spostamenti d'aria, al punto che non fanno nessun rumore, o almeno non percepibile dall'orecchio medio, ciò è molto utile sia in battaglia che in natura, visto che possono colpire o catturare insetti senza che l'opposizione si accorga di nulla per poi nascondersi di nuovo; come se non bastasse sono molto leggeri e basta una singola coppia d'ali per mantenerli in volo, di solito durante i lunghi voli sono soliti alterare la coppia usata quando si stancano. Grazie alla loro anatomia che li rende estremamente aerodinamici, possono non solo volare a velocità incredibili, ma anche apprendere l'attacco Velenocroce, il che li rende l'unico membro della famiglia evolutiva di Zubat in grado di fare affidamento su tutti i vantaggi della sua classificazione di tipo. A causa del loro estremo affidamento sulle ali per spostarsi, i Crobat hanno anche zanne più piccole rispetto ai Golbat, di conseguenza sono incapaci di bere il sangue e sono quindi costretti a divorare prede più piccole; inoltre le loro pseudo-zampe sono incapaci di camminare o permettere loro di appendersi e al massimo possono solo appoggiarsi sui rami, ma ciò non influenza minimamente le loro capacità combattive.
Anche se non sono terrificanti come la loro pre-evoluzione, i Crobat restano esseri letali in grado di sottomettere facilmente gli avversari grazie alla loro mobilità quasi insuperabile. Essendo i Pokémon Veleno più veloci (escludendo le MegaEvoluzioni) e potendo apprendere potenti attacchi velenosi sia fisici che speciali, qualsiasi allenatore troverà questi pipistrelli adatti per qualsiasi combattimento strategico. Se siete interessati, inoltre, possono addirittura trasportare il proprio allenatore con la grazia che manca alla loro pre-evoluzione e se prima facevano fatica con due paia d'ali, ora questo problema non esiste più!

Togetic

200px-Artwork176.png

Spoiler

Togetic (noto come Pokémon Felicità) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Folletto/Volante che vive in vari ambienti ben arieggiati delle regioni di Johto Sinnoh, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. E' molto raro che qualcuno ne possa vedere uno in natura e sono creature meravigliose che donano gioia a chiunque sia degno di averla. Sebbene non possano usare mosse potenti in lotta, sono senza dubbio superiori alla pre-evoluzione e poi, chi non vorrebbe un serbatoio di gioia illimitata che svolazza attorno a voi?!

Crescendo i Togepi sviluppano una mentalità  più simile a quella dei loro allenatori, in particolare il loro modo di rapportarsi: se un allenatore è egoista, anche il suo Togepi sarà  egoista e ciò lo porterà  a non evolversi mai; d'altra parte se un allenatore è generoso, anche il suo Togepi lo sarà  e donerà  felicità  a tutti i suoi amici e compagni, ciò facilita enormemente l'evoluzione in Togetic. I Togetic presentano ali molto piccole, ma nonostante ciò possono volare grazie a campi elettromagnetici generati dal loro cervello in maniera simile ai Magnemite, potendo quindi creare campi anti-gravitazionali. I Togetic sono Pokémon estremamente cordiali i cui esemplari selvatici volano in ogni dove per donare felicità  a persone che lo meritano. Quando trovano una persona degna di felicità  rilasciano una polvere nota come "polvere della gioia" che riempirà  la persona scelta di una grande quantità  di energia positiva, per questo motivo sono diventati un simbolo di fortuna in tutto il mondo e sono spesso presenti negli ospedali più grandi del mondo in modo da portare felicità  tra i pazienti. Se un Togetic non dovesse mai incontrare persone felici e gioiose inizieranno a deprimersi e perdere la capacità  di produrre la polvere della gioia per poi morire di depressione e stress.

Nonostante siano considerati estremamente rari in tutto il mondo, si dice che esista un luogo noto come Regno del Miraggio ad Hoenn, dove si trovano con facilità . Questo regno è governato da un re e una regina e nessuna legge di Hoenn conta; in questo luogo i Togepi sono considerati Pokémon di estrema importanza, in particolare per la famiglia reale. Come regno è molto tranquillo, tuttavia secondo le leggi e la tradizione del luogo, il principe/principessa per prendere il trono deve trovare un Togepi prima della scomparsa dei suoi genitori, a causa di ciò, anni fa il regno fu vittima di un grande conflitto che coinvolse anche i cittadini. Purtroppo le informazioni a riguardo sono molto scarse, in quanto gli abitanti sembra preferiscano evitare l'argomento a causa della grande brutalità  dell'evento. Pare che il luogo sia stato visto molto di rado da visitatori, ma si ritiene che possieda un tempio dedicato solo ai Togepi.

Di certo non sono tra i combattenti più adatti, ma non si può negare che i Togetic siano creature uniche e meravigliose, che nonostante la loro natura graziosa possono apprendere alcuni attacchi interessanti (come Fogliamagica Vento di Fata). Fate sempre sentire il vostro affetto a questi Pokémon, specialmente se si sentono scoraggiati e, se conoscete persone depresse, procurate loro un esemplare di Togetic e lasciate perdere i farmaci anti-depressivi: piuttosto che dipendere da un farmaco, è meglio che dipendano da piccole creature piene di gioia!

Natu

200px-Artwork177.png

Spoiler

Natu (noto come Pokémon Uccellino) è un Pokémon non molto comune di tipo Psico/Volante che vive nelle savane e nelle antiche rovine delle regioni di JohtoSinnohUnima, Alola e nella Valle Antica del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Anche se piccoli e insignificanti, i Natu sono creature affascinanti che possono risultare interessanti combattenti grazie alle loro capacità uniche. Ma per un Natu la vera sfida è tenere duro durante qualsiasi combattimento!

Natu non riescono a volare siccome le loro ali non sono ancora pienamente sviluppate, di conseguenza sono troppo piccole; questo è un grande problema per la loro sopravvivenza, quindi tendono a spaventare il nemico compiendo grandi balzi per sembrare più grandi, ciò tuttavia risulta essere poco efficace contro i predatori, fortunatamente però possono salvarsi saltando da ramo a ramo sui grandi alberi. Solitamente stanno a terra per cercare cibo, sebbene possano comunque nutrirsi di germogli presenti sui rami. La capacità  di salto ha permesso a questa specie di adattarsi alla perfezione nelle savane e nelle rovine nei deserti, questo è dovuto anche al fatto che il loro cibo preferito sono i germogli di cactus, che sono ottimi anche nelle zone con poca acqua visto che tali piante ne hanno molta. In battaglia i Natu possono sfruttare i loro poteri psichici che hanno sin dalla nascita per combattere, tuttavia, nonostante questa capacità , in natura possono apprendere solo Beccata e Ombra Notturna come attacchi prima di evolversi, quindi allenarli risulta essere molto difficile.

Il tratto che più distingue i Natu sono i loro grandi occhi che sembrano osservare un punto fisso, molti scienziati tuttavia pensano che i Natu in realtà  abbiano quello sguardo perso nel vuoto perché riflettono sul significato della vita o hanno altri pensieri teologici, pensieri che normalmente hanno solo gli umani, ma visto il loro sviluppato cervello, come si può notare sopratutto negli Xatu, questa teoria potrebbe anche essere corretta; a sostenere ciò c'è il fatto che se gli si mette un oggetto davanti non si sposteranno di un millimetro, come se non stessero guardando nulla in realtà . Siccome hanno una natura molto codarda, spesso in battaglia prediligono la fuga, per questo è difficile riuscire a catturarli.

Questi esseri misteriosi, nonostante tutto, possono rivelarsi combattenti niente male se li si allena per bene e si usano alcune MT; certamente non saranno al livello di altri Pokémon, ma le loro dimensioni e il loro sguardo riescono a far abbassare la guardia all'avversario in modo da poter sfruttare perfette strategie di mordi e fuggi. Non provate mai a fare una gara di sguardi con i Natu, specie se ci scommettete dei soldi: non avete la benché minima speranza di vincere!

Xatu

200px-Artwork178.png

Spoiler

Xatu (noto come Pokémon Magico) è un Pokémon raro di tipo Psico/Volante che vive nelle savane e nelle antiche rovine di Johto, Sinnoh, Unima, Alola e nella Valle Antica del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Molto misteriosi in natura e dal comportamento enigmatico, gli Xatu sono creature affascinanti che praticano una chiromanzia molto avanzata, non solo in battaglia, ma anche durante tutta la loro vita. Possono sapere esattamente il giorno in cui morirete o quando vi sposerete, ma il problema è che sarà  impossibile per loro dirvelo!

Ogni giorno e tutto il giorno, gli Xatu fanno solo una cosa: osservano il sole, appena svegli all'alba iniziano a meditare guardando il sole e smettono al tramonto per andare a dormire. Durante la meditazione gli Xatu non producono il ben che minimo rumore e non si spostano nemmeno di un millimetro, sebbene la meditazione sia una pratica molto comune tra i Pokémon Psico, nessun uccello ha mai dimostrato di avere una forza di volontà  così elevata. Gestire uno Xatu in lotta è molto difficile, questo perché non si fanno condizionare minimamente dal nemico, per quanto esso possa essere forte o spaventoso, loro non si faranno mai prendere dal panico, farsi spaventare o disturbare o almeno non lo fanno notare, poiché meditano anche in lotta e probabilmente anche quando dormono visto che lo fanno con gli occhi aperti, permettendo loro di contrattaccare il nemico anche durante il sonno. Vederli in battaglia è molto difficile in natura, questo è dovuto al fatto che dopo l'evoluzione impiegano molto tempo ad apprendere mosse offensive, quindi un qualsiasi uso combattivo di questi Pokémon necessita assolutamente di MT (anche se possono apprendere Ventoincoda non molto tempo dopo l'evoluzione, il che può tornare utile per strategie più tattiche).

Sebbene non ci sia alcuna prova scientifica, è risaputo che gli Xatu hanno la capacità  di vedere il passato e il futuro (secondo i sudamericani riescono a vedere il passato con l'occhio sinistro e il futuro con quello destro); questa capacità  supera quella di molti altri Pokémon Psico, per questo motivo sono venerati non solo dai popoli antichi, ma anche nelle culture moderne e spesso guidano le generazioni future tramite le loro stesse visioni. Non potendo comunicare con loro direttamente, i popoli antichi riuscivano a capire le loro visioni tramite l'uso di simboli per poter comunicare con questi Pokémon; attualmente sono molte le persone che provano a riutilizzare questa forma di comunicazione, ma purtroppo senza successo, siccome gli Xatu spesso danno messaggi vaghi ed enigmatici, il che risulta molto difficile da interpretare, mentre la loro capacità  di vedere il passato è presa molto meno in considerazione. Sono in molti che credono che le risposte enigmatiche date dagli Xatu sul futuro siano date intenzionalmente, in questo modo risulta difficile utilizzare questo prezioso sapere per cattivi usi, altri invece sostengono che non vogliano dare una risposta certa in quanto il futuro può essere modificato e non è mai certo. Anche i più scettici ormai credono in queste capacità  uniche degli Xatu, tanto che molti sostengono addirittura che siano emissari di un altro mondo, tuttavia molti dicono che ciò che dicono sul futuro sia falso, perché ciò che succederà  è troppo orribile per essere narrato, solo il tempo potrà  dirci se ciò è vero o meno.

Che voi crediate o meno nella loro capacità  di vedere il passato e il futuro o che voi vediate gli Xatu solo come dei bizzarri uccelli, non si può negare che sono esseri interessanti che possono insegnare ancora molto alla nostra specie. Essendo estremamente calmi anche nelle peggiori battaglie e potendo usare le mosse Divinazione e Miracolvista traendo molti vantaggi in battaglia, si può dire che sono davvero unici anche tra i Pokémon Psico, ciò è dovuto anche alla loro immensa forza di volontà , un tratto eccezionale che qualsiasi allenatore desidererebbe. Se volete sapere qualcosa del vostro passato o del vostro futuro, magari il vostro Xatu potrebbe darvi le risposte che cercate, anche se capirle potrebbe essere difficile, ma non usate le loro abilità  per cose stupide come sapere che tempo farà  domani, perché potrebbero sentirsi presi in giro!

Hoppip

200px-Artwork187.png

Spoiler

Hoppip (noto come Pokémon Gramigna) è un Pokémon relativamente comune di tipo Erba/Volante che vive nei campi erbosi e nelle praterie delle regioni di Johto, Kalos, Auros e del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Sinnoh ed Unima. Abbastanza inutili in battaglia e incapaci di affrontare lotte serie fino alla metà  di questo stadio, nonostante gli Hoppip siano insignificanti possono mostrare che non è necessario essere utili in battaglia per sopravvivere. Se siete amanti dei Pokémon teneri, di certo sarete felici di vederne alcuni, sempre che il vento sia d'accordo!

La famiglia evolutiva degli Hoppip è tra quelle che si sono evolute più di recente dalle piante comuni al punto da essere considerabili come veri e propri Pokémon, ma condividono ancora molti tratti della pianta con cui sono imparentati, ovvero i soffioni. Come altre piante, questi Pokémon nascono dai semi, i quali però vengono dispersi dai Jumpluff. Quando questi semi crescono e diventano senzienti, con il tempo maturano finché non sviluppano un fiore, in questo stadio vengono poi conosciuti come Skiploom, dai quali poi si sviluppano ancora di più e diventano Jumpluff, stadio in cui possono finalmente produrre semi. Nonostante i Jumpluff siano dipendenti dal vento per poter seminare, anche gli Hoppip e gli Skiploom gli sono molto affini, ma per altri motivi, almeno finché non saranno in grado di produrre semi. Sebbene si riproducano molto facilmente, i Jumpluff sono Pokémon Erba con un tempo vitale molto breve a causa del grande dispendio d'energia per produrre semi, tanto che durano circa sei mesi dopo l'evoluzione (ma considerando le pre-evoluzioni vivono un totale di circa 33 mesi), tuttavia gli esemplari catturati dagli allenatori possono arrivare ai 20 anni di vita, se ben curati e tenuti alla larga dalle forti correnti d'aria.

Gli Hoppip sono molto deboli in battaglia, tanto che gli unici attacchi che apprendono sono Azione e Vento di Fata, inoltre sono estremamente leggeri ed è facile che vengano spazzati via dal vento, ma apprezzano molto le correnti d'aria più leggere, le quali permettono loro di galleggiare dolcemente e di manipolarle in modo da poter muoversi dove preferiscono, quando però c'è una tempesta tendono a saldarsi al terreno con i piedi (cosa che raramente funziona) oppure si uniscono tra loro per formare un grosso gruppo, nella speranza che il loro peso complessivo riesca a non farli volare via (ma anche questa tecnica non sempre funziona). Nonostante la loro scarsa resistenza e capacità  offensive, gli Hoppip possono vivere in qualsiasi zona, dalle montagne alte alle grotte, a patto che ci sia acqua e che possano esporsi al sole, ma solitamente appaiono solo quando le temperature sono abbastanza calde, ecco perché la loro comparsa simboleggia l'arrivo della primavera.

Nonostante non possano offrire un grande aiuto agli allenatori in lotta in questo stadio, gli Hoppip rimangono creature interessanti che possono mostrare quanto sia davvero sottile il confine che divide le piante comuni dalle piante considerate veri Pokémon. Con l'evoluzione state certi che queste piccole piante possono iniziare ad usare capacità  decenti in battaglia. Vederli volteggiare in aria durante un pomeriggio può non solo essere rilassante ma potrebbe anche farvi strappare un sorriso!

Skiploom

200px-Artwork188.png

Spoiler

Skiploom (noto come Pokémon Gramigna) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Erba/Volante che vive nei campi erbosi e nelle pianure delle regioni di Johto, Kalos, Auros e del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Sinnoh ed Unima. Anche se ancora non possano dare il massimo in battaglia, gli Skiploom sono creature in grado di sfruttare la velocità  e il vento a proprio vantaggio per poter combattere. Sebbene imparino qualche mossa in più rispetto ai Jumpluff, state certi che una volta evoluti vedrete un vero salto di qualità!

La famiglia evolutiva degli Hoppip è tra quelle che si sono evolute più di recente dalle piante comuni al punto da essere considerabili come veri e propri Pokémon, ma condividono ancora molti tratti della pianta con cui sono imparentati, ovvero i soffioni. Come altre piante, questi Pokémon nascono dai semi, i quali però vengono dispersi dai Jumpluff. Quando questi semi crescono e diventano senzienti, con il tempo maturano finché non sviluppano un fiore, in questo stadio vengono poi conosciuti come Skiploom, dai quali poi si sviluppano ancora di più e diventano Jumpluff, stadio in cui possono finalmente produrre semi. Nonostante i Jumpluff siano dipendenti dal vento per poter seminare, anche gli Hoppip e gli Skiploom gli sono molto affini, ma per altri motivi, almeno finché non saranno in grado di produrre semi. Sebbene si riproducano molto facilmente, i Jumpluff sono Pokémon Erba con un tempo vitale molto breve a causa del grande dispendio d'energia per produrre semi, tanto che durano circa sei mesi dopo l'evoluzione (ma considerando le pre-evoluzioni vivono un totale di circa 33 mesi), tuttavia gli esemplari catturati dagli allenatori possono arrivare ai 20 anni di vita, se ben curati e tenuti alla larga dalle forti correnti d'aria.

A causa dello sviluppo del fiore sulla loro testa, gli Skiploom risultano essere più solitari e dipendenti dalla temperatura rispetto agli Hoppip, solitamente infatti questi Pokémon tendono ad aprire il loro fiore solo quando la temperatura raggiunge i 18° C circa; questo comportamento ha portato le città  più povere ad usare questi Pokémon come fossero dei termometri portatili. In natura tendono a volare il più alto possibile, in modo da esporre il loro fiore ad una maggior quantità  di luce solare, questo perché è il fiore il principale motivo della sopravvivenza della specie, non tanto per la salute del Pokémon stesso, ma perché poi esso si svilupperà  in modo tale da produrre semi fertili, anche se in questo stadio possono produrre semi non fecondati per usare l'attacco Semitraglia, ma è raro che lo sfruttino visto che solitamente tendono a volare lontani dai pericoli e dai conflitti. Gli Skiploom volano solo quando il sole è alto, mentre quando piove o tramonta si riparano sotto gli alberi o i cornicioni delle case.

Potrebbero non valere molto in battaglia, ma gli Skiploom rimangono creature divertenti che amano giocare con gli altri sotto la luce del sole. Difficilmente potrete usarli in modo ottimale, a meno che non sfruttiate le alterazioni di stato, ma con un po' di pazienza vedrete che si evolveranno, diventando degni combattenti. Ricordatevi di mantenere sempre il vostro Skiploom in luoghi accoglienti e con temperature adeguate in quanto sono molto sensibili al freddo, anche più delle altre piante!

Jumpluff

200px-Artwork189.png

Spoiler

Jumpluff (noto come Pokémon Gramigna) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba/Volante che vive nei campi erbosi, nelle pianure e zone con temperature calde per tutto l'anno delle regioni di Johto, Kalos, Auros e del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Sinnoh ed Unima. Anche se deboli nell'arrecare danni, la velocità  dei Jumpluff li rende combattenti efficaci in grado di sferrare facilmente il primo colpo, inoltre possono diventare utilissimi nelle battaglie multiple grazie all'uso di mosse come Retromarcia, Polverabbia e Memento. Spesso non si rivelano molto utili in una battaglia uno contro uno, ma se sapete sfruttare le mosse di stato, allora potranno far vedere che sono molto di più che semplici palle cotonate!

La famiglia evolutiva degli Hoppip è tra quelle che si sono evolute più di recente dalle piante comuni al punto da essere considerabili come veri e propri Pokémon, ma condividono ancora molti tratti della pianta con cui sono imparentati, ovvero i soffioni. Come altre piante, questi Pokémon nascono dai semi, i quali però vengono dispersi dai Jumpluff. Quando questi semi crescono e diventano senzienti, con il tempo maturano finché non sviluppano un fiore, in questo stadio vengono poi conosciuti come Skiploom, dai quali poi si sviluppano ancora di più e diventano Jumpluff, stadio in cui possono finalmente produrre semi. Nonostante i Jumpluff siano dipendenti dal vento per poter seminare, anche gli Hoppip e gli Skiploom gli sono molto affini, ma per altri motivi, almeno finché non saranno in grado di produrre semi. Sebbene si riproducano molto facilmente, i Jumpluff sono Pokémon Erba con un tempo vitale molto breve a causa del grande dispendio d'energia per produrre semi, tanto che durano circa sei mesi dopo l'evoluzione (ma considerando le pre-evoluzioni vivono un totale di circa 33 mesi), tuttavia gli esemplari catturati dagli allenatori possono arrivare ai 20 anni di vita, se ben curati e tenuti alla larga dalle forti correnti d'aria.

I Jumpluff sono molto veloci e sono famosi per poter sfruttare le calde correnti del sud per disseminare semi in ogni dove per poi cadere sulla terra solo quando si raffreddano. I semi di questi Pokémon sono attaccati a del cotone che ne facilita il volo e i Jumpluff riescono a disperderli facilmente durante le stagioni umide e calde nel corso dell'anno, compensando la loro durata vitale abbastanza breve, inoltre bastano solo un paio di giorni per far sì che questi semi si sviluppino abbastanza da diventare degli Hoppip. La cosa sorprendente dei Jumpluff è che possiedono capacità  psichiche molto limitate che normalmente vengono usate solo per facilitare l'atterraggio dei semi in zone fertili, anche se questi si trovassero dall'altra parte del pianeta; purtroppo spesso ciò non è sufficiente, visto che i semi possono crescere solamente in zone con determinate condizioni. I Jumpluff sono molto abili nel manipolare il proprio corpo e le correnti d'aria in modo tale da sfuggire ai predatori e di assorbire facilmente la luce solare per eseguire la fotosintesi, tuttavia, a causa del loro ridotto peso, sono ancora molto vulnerabili a forti raffiche di vento, questo significa anche agli attacchi basati su di esso come Raffica, Tornado e Tifone.

Anche se non sono tra le piante più potenti, i Jumpluff risultano essere combattenti versatili, specialmente nelle squadre per le lotte multiple. Sebbene sia raro che gli allenatori più esperti usino queste creature, sappiate comunque che possono sfruttare molte mosse che infliggono alterazioni di stato e in grado di modificare le statistiche. In un primo momento potrebbero apparire solo carini ed ingenui, ma nelle mani di uno specialista Erba possono rivelarsi pericolosi contro gli avversari più lenti, a quel punto dovrete sfruttare il freddo prima che sia troppo tardi!

Yanma

200px-Artwork193.png

Spoiler

Yanma (noto come Pokémon Alachiara) è un Pokémon non molto comune di tipo Coleottero/Volante che vive nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima e Kalos. Anche se non sono tra i combattenti più forti, gli Yanma sono insetti interessanti che possono muoversi agilmente nell'aria, risultando inoltre tra i Pokémon più facili da allenare. Sebbene molti reputino queste creature inutili, si può rimanere sorpresi nello scoprire quali siano le loro abilità , ma state attenti a non portarli in luoghi con del vetro, altrimenti potrebbe essere un problema!

A differenza di moltissimi insetti, le ali degli Yanma sono parzialmente articolate, infatti oltre a muoversi su e giù, possono spostarsi in tutte le direzioni dando agli Yanma un controllo del volo molto superiore a quello dei suoi simili, permettendo loro di virare con estrema rapidità . Queste ali articolate permettono agli Yanma di sbatterle ad una velocità  sorprendente senza causare danni all'esoscheletro, permettendo loro di raggiungere quote molto elevate nonché l'uso dell'attacco Sonicboom, che viene eseguito sbattendo le ali ad una velocità  tale da creare onde d'urto che potrebbero frantumare anche il vetro e, nonostante questo attacco causi danni fissi, gli Yanma possono usarlo ripetutamente per infliggere danni maggiori. Altro particolare importante è che gli Yanma hanno una visione telescopica, ovvero vedono a 360°, quindi non è minimamente necessario muovere i grandi occhi per vedere cosa hanno attorno; questo è molto importante in quanto si nutrono di piccoli insetti e appena trovano la preda la seguono, per questo sono predatori così efficienti, oltre al fatto che risulta essere molto utile per scappare dai predatori. Sebbene possano vedere tutto ciò che hanno intorno, devono muovere leggermente gli occhi per vedere cosa hanno sopra, ciò li rende particolarmente paranoici nei pressi di zone con uccelli e rimangono in guardia verso qualsiasi ostilità ; la cosa curiosa è che in realtà  sono pochissimi i Pokémon che si nutrono degli Yanma e sembra che questo sia più un istinto naturale che hanno conservato, probabilmente c'era un predatore (oggi estinto) che dava la caccia agli Yanma.

Come altri insetti, anche gli Yanma sono in grado di evolversi, ciò che però rende la loro evoluzione unica tra i loro simili è il fatto che non si tratta di una crescita naturale, ma di una mutazione genetica scatenata da una certa mossa. Proprio come per i Piloswine e i Tangela, si ritiene che l'attacco Forzantica possa risvegliare i geni dormienti degli Yanma per mutarli, facendoli diventare, per motivi ignoti, come i loro antenati, ovvero gli Yanmega. Questa evoluzione è molto importante perché causa una crescita delle loro capacità  offensive e difensive (eccezion fatta per la difesa speciale, che rimane scarsa), tuttavia perdono la capacità  di apprendere le mosse Ipnosi e Attacco d'Ala per ottenere, in compenso, Nottesferza e Coleomorso. Sebbene non possano resistere agli attacchi basati sul calore nemmeno in questa nuova forma, gli Yanmega risultano essere molto utili per gli allenatori che desiderano un forte Coleottero in squadra.

Non sono di certo adatti ai combattimenti prolungati, ma gli Yanma rimangono insetti davvero interessanti e apprezzatissimi dai Pigliamosche grazie alle loro abilità  uniche. Oggi in tutto il mondo gli specialisti Coleottero tentano di ottenere uno Yanma (anche se molti solo per farli evolvere in Yanmega). Se ne avete uno, non fatelo uscire vicino a luoghi con vetri o oggetti fragili, altrimenti potreste ritrovarvi a risarcire moltissimi danni!

Murkrow

200px-Artwork198.png

Spoiler

Murkrow (noto come Pokémon Oscurità ) è un Pokémon comune di tipo Buio/Volante che vive nelle città  e nelle foreste delle regioni di JohtoSinnohUnimaKalos, Alola e nella Grotta Sperduta del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Hoenn. Anche se non sono combattenti nati, i Murkrow sono creature subdole che rubano senza pensarci oggetti luccicanti o di valore, perfino se questi sono già  indossati da qualcuno. Anche se non sono in grado di arrecare gravi danni, questi uccelli del malaugurio sono molto odiati dai proprietari di gioiellerie, specie quando sono in gruppo!

E' credenza comune in svariate regioni che i Murkrow portino sfortuna, credenza nata a causa del loro comportamento subdolo e ingannevole, infatti pur di avere ciò che vogliono non esiteranno a trasformare la vita della vittima in un vero e proprio inferno. Sono noti per far scappare la gente o farsi inseguire con l'unico scopo di farli perdere nelle foreste buie solamente per godersi lo spettacolo di persone scervellarsi e impazzire per ritrovare la strada di casa, ma gli stormi che vivono in città  formano delle vere e proprie gang organizzate per derubare la gente, spesso solo per divertimento, per questo motivo sono molto odiati dalla gente. Nonostante il loro carattere, i Murkrow sono creature molto intelligenti e possono risultare ottimi compagni per gli allenatori sebbene abbiano una scarsa resistenza; va considerato che basta un allenamento severo per renderli da creature pestifere a Pokémon estremamente docili e fedeli al proprio allenatore.

Proprio come i Meowth, i Murkrow sono attratti da oggetti luccicanti e di valore e faranno di tutto pur di ottenerli, inoltre i Murkrow e i Meowth sono anche noti per rubarsi la refurtiva a vicenda, ma i primi si distinguono dai secondi perché questi oggetti non hanno un vero scopo, ma è una pura attrazione psicologica, infatti analizzando la mentalità  dei Murkrow si può osservare che sono dei cleptomani per natura e che se non riescono a rubare essi rischiano di cadere in depressione; più tempo passa dall'ultimo furto e più sono desiderosi di rubare altro, in certi casi sono stati avvistati dei Murkrow che hanno addirittura sfilato gli anelli delle donne direttamente dalle loro dita. Ci sono state svariate lamentele da parte della popolazione per iniziare lo sterminio di questa specie in città , cosa che non è mai stata presa in considerazione perché hanno un ruolo molto importante, infatti la loro presenza spaventa molto i criminali, che temono che un loro furto possa attrarre l'attenzione di questi uccelli che a loro volta attireranno l'attenzione di altra gente, tanto che ora molti ladri prediligono rubare in pieno giorno, quando i Murkrow tendono a non apparire.

Sebbene non siano combattenti adeguati, i Murkrow sono comunque esseri molto veloci in grado di infliggere danni sia fisici che speciali a qualsiasi avversario. Anche se normalmente la gente odia questi Pokémon, gli specialisti Buio adorano questi uccelli in quanto ottimi per le loro subdole lotte. Conviene stare attenti quando sono fuori dalla loro Poké Ball: se li perdete di vista potrebbero rubare oggetti di valore e voi stessi rischiereste di venire accusati!

Gligar

Artwork207.png

Spoiler

Gligar (noto come Pokémon Aliscorpio) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra/Volante che vive nelle zone montane delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima, Kalos ed Auros. Anche se non molto forti da rappresentare una minaccia, i Gligar restano creature feroci che possono avere la meglio sui nemici più piccoli iniettando loro un potente veleno. Sebbene la loro combinazione di tipi non sia tra le migliori, può essere vantaggioso avere un Pokémon Volante immune agli attacchi Elettro. Cercate di non stringere un legame molto amichevole con loro, visto che non è proprio amichevole avere un Gligar che vi vola in picchiata in faccia!
Nonostante le differenze anatomiche, i Gligar sono imparentati con gli Skorupi e sono gli unici scorpioni che hanno sviluppato una forma di volo, sebbene sia un abilità molto limitata per i Gligar. Sebbene abbiano tutte le caratteristiche di un Coleottero, tanto da potersi accoppiare con molti Pokémon di questo tipo, ma a causa delle proprietà del loro esoscheletro che li protegge dagli attacchi Elettro sono classificati di tipo Terra/Volante (assieme all'evoluzione Gliscor e al leggendario Landorus). Come gli altri scorpioni, per attaccare si basano sulle chele e sul pungiglione sulla coda, sfruttando potenti attacchi fisici per poi scappare, ovviamente però non hanno una forza fisica tale da risultare pericolosi, ma il loro esoscheletro li rende abbastanza resistenti fisicamente, sebbene siano più vulnerabili agli attacchi speciali. Se necessario i Gligar (e i Gliscor) possono anche fare ricorso agli ultrasuoni per scappare da eventuali predatori, tuttavia prediligono adoperare tattiche mordi e fuggi, quindi è raro che usano questa loro abilità in lotta.
Anche se i Gligar possiedono membrane alari che collegano le zampe fra loro, questi Pokémon restano troppo pesanti per poter realmente volare, quindi si limitano a planare da un punto all'altro per spostarsi, solitamente aggrappandosi ad una roccia per poi sentire se c'è qualcuno nelle vicinanze a partire di nuovo. Non appena individuano una preda, la seguono silenziosamente sfruttando le correnti aeree per poi piombarle addosso strillando poco prima di colpirla, attendando sul suo volto per poi iniettare tramite la coda un potente veleno, poi rimangono attaccati alla vittima il più tempo possibile attendendo che il veleno faccia il suo effetto uccidendola per permettere al Pokémon di cibarsi di essa. Purtroppo però, non potendo realmente volare per planare di nuovo e cacciare sono costretti ad arrampicarsi su un altura, il che li lascia scoperti ad eventuali predatori terrestri, questo è anche l'unico momento in cui un allenatore ha l'opportunità di catturarne uno, visto che le loro capacità combattive e di movimento sono molto limitate quando si trovano a terra.
Anche se non hanno molte capacità combattive nel loro stato attuale, i Gligar restano creature violente che non si fanno intimidire dall'avversario e non esitano di attaccare con tutta la loro potenza. Avendo a disposizione una vasta gamma di mosse e di una combinazione di tipi fuori dal comune e anche ben utile in determinate circostanze, i Gligar sono senza dubbio creature interessanti e vale la pena catturarne uno. Anche se non hanno comportamenti aggressivi verso gli umani, non molti apprezzano i loro affettuosi abbracci, i quali fanno sembrare che queste creature sono uscite fuori direttamente dal film Alien!

Delibird

200px-Artwork225.png

Spoiler

Delibird (noto come Pokémon Consegna) è un Pokémon relativamente raro di tipo Ghiaccio/Volante che vive ai margini dei monti e nelle zone ghiacciate delle regioni di JohtoUnimaKalos, Alola e nella Grotta Gelata del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn e Sinnoh. Spesso ignorati dalla maggior parte degli allenatori per le loro scarse abilità  e i danni limitati che infliggono, ma i Delibird sono esseri interessanti che amano aiutare chi si è perso fornendogli del cibo. Non sono molto intelligenti e non sono tanto facili da vedere, ma trovare uno di questi uccelli è sempre una benedizione, dopotutto come si può dire di no ad un buffet, quando si è persi nel nulla?!

Il motivo per cui Delibird è associato a Babbo Natale non è così strano, infatti è possibile che il loro aspetto e abilità  abbiano contribuito alla creazione del mito. Le grosse code dei Delibird sono formate da piume simili a peli incredibilmente compatte che fungono come eccezionali sacche, infatti con questa forma i Delibird hanno trovato il modo migliore per usarle, ovvero il trasporto di cibo; sebbene queste code possano sembrare ridicole, in realtà  sono molto efficienti siccome riescono a mantenere qualsiasi contenuto come fossero dei sacchetti di plastica, questo è dovuto ad altre piume presenti all'interno che riescono anche a mantenere frutta e verdura fresche, nonostante il clima rigido a cui sono abituati a vivere. Si crede che lo sviluppo di queste code sia dovuto alla scarsa quantità  di cibo presente nelle zone ghiacciate, non potendo trasportare o mantenere il cibo, i Delibird con i secoli hanno sviluppato questa coda. Spesso  questa specie nidifica nei margini di montagne con rocce appuntite, in modo da proteggere i piccoli dai predatori. I Delibird hanno un carattere molto amichevole e non si fanno problemi ad offrire del cibo a chi ne ha bisogno, anche perché loro non viaggiano mai senza averne un po' in più nella coda. Ci sono varie storie che raccontano di escursionisti salvati dai Delibird, alcuni sostengono di aver raggiunto la cima di alcune delle montagne più alte del mondo grazie all'aiuto dei Delibird locali, questa caratteristica ha scoraggiato moltissimi cacciatori nel dar loro la caccia, tuttavia la specie è comunque in diminuzione a causa del riscaldamento globale.

Nonostante la loro natura socievole, i Delibird in battaglia sono poco più che carne da macello, visto che possono apprendere solamente una mossa in natura,  che deriva dalla loro stessa coda: Regalino. Per difendersi, essi lanciano un oggetto a caso che conservano nella coda, il più delle volte può causare danni, che possono variare dall'oggetto lanciato, ma può capitare che lancino per sbaglio del cibo che, anziché ferire l'avversario, lo aiuta a ristabilirsi mangiandolo. Senza l'uso di MT e/o MN quindi un Delibird può fare pochissimo, tuttavia siccome questa mossa può aiutare o arrecare danno al nemico, è possibile che sia stata un elemento essenziale per la leggenda di Babbo Natale, visto che anch'esso porta doni positivi o negativi a seconda del comportamento del bambino.

Sebbene siano molto limitati in battaglia, i Delibird sono comunque creature divertenti non solo durante le feste, ma anche in qualsiasi giorno dell'anno. Abituati a conservare cibo in quantità  e con la capacità  di sorprendere gli avversari, questi stranissimi uccelli possono certamente lasciare il segno in battaglia, ma potrebbe non essere ciò che ti aspettavi. Se adorate le vacanze e vi sembrano troppo corte, allora procuratevi uno di questi pennuti, così da potervi meravigliare ogni giorno!

Mantine

Sugimori 226.png

Spoiler

Mantine (noto come Pokémon Aquilone) è un Pokémon relativamente raro di tipo Acqua/Volante che vive negli oceani delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima, Kalos, Alola e del Settipelago. Molto apprezzati dagli specialisti Acqua per la loro resistenza speciale e per il gran numero di mosse che possono apprendere, i Mantine sono creature tranquille che trascorrono tutta la loro vita generalmente senza fare qualcosa di eccezionalmente particolare. Non sottovalutateli solo perché hanno un espressione che infonde sicurezza: spesso il Remoraid che hanno con loro può aiutarli ad utilizzare qualche trucco davvero inaspettato!

I Mantine sono soliti nuotare elegantemente per i mari mangiando tutto ciò capiti loro in bocca sfruttando anche le antenne per percepire variazioni di spostamento di qualsiasi cosa o essere abbiano attorno, per questo è facile trovare del cibo per questa specie. Questi Pokémon riescono a nuotare con una velocità  sorprendente grazie alla progettazione del loro corpo, visto che la loro pelle ruvida riesce a ridurre la resistenza dell'acqua, le grandi pinne invece non aiutano molto nella propulsione, in compenso, se saltano dall'acqua con sufficiente velocità , possono planare per oltre 100 metri prima di rientrare con grazia in acqua (ciò è dovuto al fatto che le pinne sono più funzionali come ali che come delle vere e proprie pinne), questo è anche il motivo per cui possono apprendere in natura le mosse Attacco d'Ala, Eterelama e Rimbalzo ed è anche la ragione per cui sono classificati in parte come Pokémon Volanti. Dopo recenti studi si è scoperto che le macchie che i Mantine hanno sul dorso differiscono minimamente a seconda della loro regione di nascita, questo è dovuto alla diversa temperatura dei mari delle regioni, ma è facile vedere dei branchi composti da Mantine di origine diversa, specie quando il sole è alto in cielo.

I Mantine hanno un rapporto unico con una specie in particolare di Pokémon, ovvero i Remoraid, infatti i Mantine vivono solamente dove stanno anche i Remoraid e fra i due c'è un rapporto di simbiosi incredibile. I Remoraid di solito si attaccano alle pinne dei Mantine, grazie alla ventosa che hanno nella parte superiore del corpo, per poter nutrirsi degli avanzi lasciati dal Pokémon; per via della natura cordiale dei Mantine, sia tra gli umani che con altre specie di Pokémon, possono trasportare anche più di un Remoraid alla volta senza alcun problema, ma di solito ogni esemplare ne ha solo uno, almeno finché esso non si evolve. Anche se i Mantine sviluppano un certo affetto nei confronti dei Remoraid che hanno sotto le pinne, in realtà  questi falsi pesci non offrono nessun vero vantaggio per la sopravvivenza del Pokémon, anche se sono comunque essenziali per permettere ai Mantyke di svilupparsi in Mantine, ma una volta raggiunto lo stadio adulto sono pressoché inutili. In battaglia la cosa è ben diversa, visto che grazie al Remoraid che hanno possono sfruttare le loro mosse come Semitraglia, Segnoraggio o Psicoraggio; se in natura questa capacità  è alquanto inutile, in battaglia può essere un vantaggio enorme.

Sebbene non siano in grado di causare molti danni, i Mantine hanno a loro disposizione una varietà  di mosse invidiabile, oltre ad essere i Pokémon Volanti con la maggior resistenza speciale (escludendo i leggendari), dunque state certi che saranno necessari molti attacchi speciali prima che siano furori combattimento. Se siete specialisti Acqua in cerca di qualcosa di diverso, allora procuratevi una di queste mante: anche se hanno scarse capacità  offensive, solo i Pokémon Elettro possono risultare una minaccia considerevole per loro!

Skarmory

Artwork227.png

Spoiler

Skarmory (noto come Pokémon Armuccello) è un Pokémon raro di tipo Acciaio/Volante che vive nelle zone montane delle regioni di Johto, Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos, Alola e nel Canyon Seption del Settipelago. Feroci all'estremo ed aggressivi verso chiunque, gli Skarmory sono senza dubbio tra gli uccelli più pericolosi che godono nel fare a pezzi i nemici più deboli con il loro becco affilato e le ali taglienti come rasoi. Sebbene non abbiano molte caratteristiche in comune con altri Pokémon Volanti, essendo tra i pochi Pokémon in grado di apprendere Alacciaio in natura, state certi che se venite attaccati da uno di loro come minimo avrete bisogno di alcuni punti in ospedale!

Appena nati gli Skarmory sono come ogni altro uccello, infatti sono indifesi, ma la cosa dura solo un paio di settimane al massimo, dal momento che gli Skarmory costruiscono i loro nidi fra i rovi in modo che le loro piume per difendersi inizino a sviluppare un sottile strato di metallo e dopo solo un paio di settimane i pulcini di Skarmory possiedono già un piumaggio rinforzato per proteggerli e possono addirittura vivere da soli. Nonostante abbiano questo strato di metallo fra le piume, esso è molto leggero e non ostacola minimamente i loro movimenti o il volo, basti pensare che possono volare ad una velocità di 130 km/h, riuscendo a superare moltissimi altri uccelli. Sebbene possano apprendere molti attacchi sia fisici che speciali, gli Skarmory essendo degli uccelli imparano anche le mosse tipiche di queste creature (come Beccata o Eterelama), tuttavia sono molto più pericolosi in battaglia rispetto ai loro simili dato che hanno a disposizione una corazza naturale e mosse difensive precluse ad altri uccelli, come ad esempio Punte, tecnica che gli Skarmory possono impiegare anche durante il volo.

Ciò che rende veramente pericolosi gli Skarmory sono le loro ali. Come già detto in precedenza, le loro piume sono rivestite da un sottile strato metallico che ricopre anche altre parti del corpo, ma a causa della forma delle piume, quello che le ricopre tende ad assumere una forma tale da renderle affilatissime, di conseguenza gli Skarmory possono impiegarle per apprendere attacchi da taglio normalmente preclusi agli uccelli, come Lacerazione o Nottesferza e come se non bastasse sono tra le poche specie in grado di apprendere Alacciaio in natura (tanto che è grazie a loro che si è sviluppata in seguito l'MT di questa mossa) riuscendo ad impiegarla meglio rispetto ad altri Pokémon. Nonostante questa corazza sia così resistente che con gli anni si procurano semplicemente delle ammaccature, una volta all'anno questi uccelli si strappano le piume che poi ricrescono nel giro di pochissimi giorni, sembra infatti che queste piume scartate siano state usate dai guerrieri di antiche civiltà come vere e proprie spade, cosa molto utile quando era difficile trovare i materiali per forgiarle, il che ha senso visto che queste piume rimangono affilate per alcuni anni prima di perdere le loro proprietà taglienti. Tutto ciò dimostra quanto possano realmente essere pericolosi questi uccelli metallici.

Non saranno combattenti efficienti come i Pokémon Volanti più convenzionali, tuttavia gli Skarmory restano bestie pericolose in grado di devastare l'opposizione con le loro ali affilate e la loro furia implacabile. Essendo loro i Pokémon Volanti con la maggiore resistenza fisica in assoluto e avendo a disposizione un attacco Alacciaio con cui possono frantumare le corazze rocciose con facilità inaudita, non c'è da stupirsi se nessuno osa cacciare questo uccello per cena. Queste creature sono dei veri maestri nella strategia "mordi e fuggi", quindi tenete sempre d'occhio il cielo quando ne affrontate uno e se ne avvistate uno selvatico, sarete fortunati se ne uscirete solo con qualche cicatrice!

Lugia

249 Lugia

Spoiler

Lugia (noto come Pokémon Immersione) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico/Volante che vive nelle zone più profonde dell'oceano in tutto il mondo. Conosciuto per i suoi terribili poteri sul clima, Lugia è una creatura magnifica che è difficilissimo riuscire a vedere per un motivo molto chiaro. Se riuscite ad individuarlo tramite una barca state attenti: un suo battito d'ali nella direzione sbagliata e nessuno può sapere dove potreste andare a finire!

Visti i pochissimi avvistamenti di questa creatura, le informazioni riguardo la sua anatomia e comportamento sono molto scarse, ma quel poco che sappiamo basta e avanza per dire che ha un potere che pochi possono eguagliare. Le enormi ali di Lugia sono ottime non solo per volare, ma anche per nuotare usandole come delle enormi pinne, tuttavia a causa della grandezza proporzionata è pericoloso per questa creatura volare nei pressi di zone abitate, siccome un suo unico battito d'ali può addirittura abbattere un'abitazione; è stato osservato che il suo volo può anche causare tempeste che possono durare dai 10 ai 40 giorni. Altra abilità  di Lugia è quella di sfruttare l'energia cinetica dell'aria circostante per creare un raggio esplosivo molto rapido che somiglia molto all'Iper Raggio: questo attacco esclusivo di Lugia è conosciuto come Aerocolpo e non solo è molto potente, quanto vi è l'alta possibilità  di causare danni critici, per questo è terribile contro qualsiasi avversario. Nonostante l'enorme potere di questo essere, ha un carattere pacifico e preferisce non farsi vedere, nascondendosi nelle profondità  dell'oceano in modo da non ferire altri esseri; questo è il motivo per cui è conosciuto come il Guardiano dei Mari e la principale causa di strane tempeste marittime. Alcuni tra gli allenatori più inesperti e giovani credono erroneamente che Lugia sia in grado di procreare, cosa del tutto falsa come molti altri leggendari.

Lugia è stato coinvolto in alcuni incidenti nel corso degli anni, ma solo due di essi sono degni di nota, il primo è molto famoso ed è noto come l'"incidente delle Isole Orange". Lawrence III, un ricco lord che si considerava un collezionista Pokémon, scoprì un'antica leggenda dell'Isola di Shamouti (nella quale viene narrato che se l'equilibrio tra ghiaccio, fulmine e fuoco viene interrotto, verrà  spezzato l'equilibrio del mondo portandolo alla rovina senza l'intervento del Prescelto). Egli male interpretò la leggenda credendo che la "Bestia Marina" della leggenda fosse Lugia; quindi Lawrence iniziò ad intrappolare gli Uccelli Leggendari (che in quel momento si trovavano nelle Isole Orange) usando una fortezza volante dalle dimensioni di una piccola città , tramite la quale usò delle gabbie elettrificate e dolorose per catturarli. Purtroppo Lawrence ancora non capì che la "Bestia Merina" non era Lugia, ma una corrente marittima proveniente dall'Isola di Shamouti: questo fenomeno avrebbe portato a drastici cambiamenti climatici in tutto il mondo. Fortunatamente un gruppo di ragazzi riuscì a fermare Lawrence prima che riuscisse a catturare Lugia che, in punto di morte, inflisse un potentissimo attacco alla fortezza-nave di Lawrence con Aerocolpo, distruggendo tutta la collezione di Lawrence eccetto un'antica carta di Mew. Alla fine uno dei ragazzi si è rivelato essere il Prescelto che è riuscito ad attivare delle antiche reliquie di Shamouti che riuscirono a restaurare le energie a Lugia, che calmò gli Uccelli Leggendari fermando così la distruttiva corrente.

Il secondo è conosciuto come il "secondo incidente dell'ombra" il quale ha avuto inizio con il ritorno del Cripto nella regione di Orre alcuni anni fa. Il Cripto venne sciolto grazie ad un allenatore di nome Luca, tuttavia alcuni suoi scienziati in segreto continuarono a lavorare sulla tecnologia ombra nel tentativo di creare un'arma ancora più potente, ma a causa della mancanza di denaro non potevano fare molto e i membri rimasti erano spesso in disaccordo, questo fino all'intervento di un certo Bonifacio che investì nelle loro ricerche; col tempo l'uomo divenne conosciuto come Malvaro, che divenne il nuovo leader del Cripto e rimase sempre dietro le quinte a gestire tutto. Grazie al suo intervento la tecnologia ha fatto passi da gigante, tanto che mentre prima l'unica mossa Ombra che fu creata era Ombroraffica, grazie a Malvaro furono create molte altre mosse Ombra; oltre a ciò Malvaro aveva anche intenzione di creare un Pokémon Ombra non purificabile in nessuna circostanza, infatti dopo aver preso informazioni top secret dagli scienziati più famosi del mondo decise che il miglior soggetto era Lugia e alla fine Malvaro riuscì a trasformare Lugia catturato dal Cripto nel primo Pokémon Ombra non purificabile, questo progetto fu noto come XD001; in seguito rubarono i Pokémon della M/N Libra per poi convertirli in Pokémon Ombra, ciò portò nuovamente il terrore nella regione di Orre. Grazie all'intervento di un allenatore di nome MicheleMalvaro fu sconfitto portando allo sfacelo definitivo del Cripto, fu scoperto inoltre un modo per purificare Lugia che fu poi liberato.

Nonostante le poche informazioni sul suo conto, Lugia è un Pokémon meraviglioso che merita di essere rispettato per il suo potere. Essendo assieme ad Ho-Oh il Pokémon Volante con la difesa speciale più alta, ecco perché è noto per essere molto potente. Consideratevi fortunati se riuscite a vederlo in una bella giornata, visto che quasi tutti gli avvistamenti sono avvenuti da naufraghi durante le tempeste!

Ho-Oh

250 Ho-Oh

Spoiler

Ho-Oh (noto come Pokémon Arcobaleno) è un Pokémon Leggendario di tipo Fuoco/Volante avvistato nei cieli di tutto il mondo, ma tende ad apparire abbastanza frequentemente in certi luoghi sacri ed importanti. Rinomato per il suo bellissimo aspetto e per le sue abilità  di Fuoco, Ho-Oh è una creatura sacra le cui informazioni a riguardo sono prese più dalle leggende che da ricerche scientifiche. Ci sono vari misteri senza risposta riguardo Ho-Oh, come ad esempio il fatto che abbiamo prove riguardo la sua esistenza già  nel 14° secolo, ma non abbiamo prove se sia più antico o come e quando sia nato, o come faccia a creare arcobaleni quando vola!

Si conosce molto poco riguardo Ho-Oh a causa dei pochissimi avvistamenti di questo Pokémon da parte degli umani nel corso dei millenni, ma tali avvistamenti furono sufficienti per capire la grande meraviglia di questo essere. Anche se il piumaggio di Ho-Oh ha una brillantezza naturale, sembra che esso sia ricoperto da minuscoli cristalli che agiscono come dei prismi perfetti che generano una luce di sette colori diversi (i quali dipendono dall'angolazione in cui la luce colpisce le piume), si è ipotizzato che questi cristalli dopo una pioggia permettano a Ho-Oh di creare degli arcobaleni mentre vola; a causa di questa capacità, Ho-Oh viene considerato da molti come il Guardiano dei Cieli, ma la funzione di questi cristalli in natura è attualmente ignota. Questi cristalli possono essere macinati per creare una polvere che agisce come un potente rimedio, riuscendo a guarire problemi di stato e ferite e ristorare anche Pokémon ormai esausti, risultando un oggetto molto desiderato tra gli allenatori; questa polvere è nota come Ceneremagica, tuttavia tale oggetto è molto raro, per poterne ottenere è quasi necessario riuscire a trovare Ho-Oh. Altra capacità  conosciuta di Ho-Oh è la sua devastante pyrocinesi, potere che usa con i suoi limitati poteri psichici per poter creare il fuoco, motivo per cui è classificato in parte come tipo FuocoHo-Oh può creare potentissime fiammate creando fuoco dal nulla e potenziandolo sfruttando i suoi cristalli nelle piume, rendendo questo fuoco di un colorito biancastro (spesso mescolato con i colori viola ed indaco), questa fiammata è molto più brillante e calda del normale fuoco; questo attacco unico (che può essere appreso solo da lui ed Entei) è noto come Magifuoco, non è potente come il tradizionale Fuocobomba, ma ci va vicino, la cosa che però lo rende più pericoloso è che ha una probabilità  del 50% di ustionare l'avversario ed è un attacco fisico, rendendola dunque la mossa Fuoco più pericolosa, superata solo dall'imprecisa mossa Incendio. Dunque Ho-Oh senza nemmeno sforzarsi potrebbe arrecare danni immensi all'avversario, fortunatamente Ho-Oh è una creatura tranquilla che attacca molto difficilmente altri esseri viventi fuori da una lotta. Alcuni ipotizzano che Ho-Oh e la sua controparte Lugia, possano fare figli, tale teoria sembra essere assolutamente incorretta in quanto non ci sono possibilità  che ciò accada.

Ho-Oh è molto famoso per le leggende che si raccontano in tutto il mondo, ma la più conosciuta riguarda la Torre d'Ottone e la Torre Campana di Amarantopoli, città  della regione di Johto. 700 anni fa furono costruite due torri ad Amarantopoli per favorire l'amicizia tra umani e Pokémon: la torre orientale, nota all'epoca come Torre di Latta (oggi nota come Torre Campana), è stata creata per simboleggiare il risveglio e la nascita dei Pokémon, infatti in cima a questa torre si recò il leggendario Ho-Oh dove creò il suo nido. La torre occidentale nota all'epoca come Torre d'Ottone (oggi invece tristemente nota come Torre Bruciata) fu progettata per simboleggiare il riposo beato dei Pokémon, ma non si sa con certezza cosa s'intenda per "riposo beato", in questo luogo invece ci nidificò Lugia. Per generazioni la città  di Amarantopoli visse in pace e prosperità  grazie a queste due torri, ma 150 anni fa accadde una tragedia: una potente tempesta colpì la città, enormi fulmini colpirono edifici e li portarono alle fiamme; tra di essi vi era la Torre d'Ottone, anche se tutti i Pokémon e umani riuscirono ad evacuare, tre Pokémon non identificati rimasero intrappolati nei sotterranei della torre, l'incendio durò per tre giorni, finché un potente acquazzone non spense il fuoco, ma i tre Pokémon morirono bruciati e ridotti in cenere. Ho-Oh, sentendo una grande compassione per quei tre Pokémon, usò i suoi poteri per ridare loro la vita e reincarnarli negli elementi di quella tragedia: il fulmine che fece scoppiare l'incendio (Raikou), il fuoco stesso (Entei) e la pioggia che mise fine alle fiamme (Suicune). Considerando che questi Pokémon furono avvistati in tutto il mondo, la veridicità  di questa leggenda è messa in dubbio, ma attualmente la leggenda di Amarantopoli è l'unica spiegazione per la loro nascita. Secondo alcuni, Ho-Oh ha ridato vita a questi tre Pokémon basandosi su tre Pokémon uguali, per poi volare via e tornare nella Torre Campana solo in rarissime occasioni, anche Lugia volò via, ma dove andò rimase un mistero, alcuni testimoni affermano di averlo visto nelle profondità  delle Isole Vorticose.

Abbiamo pochissime informazioni riguardo l'anatomia e il comportamento di Ho-Oh, ma questo mistico uccello merita tutta l'ammirazione che possiede. E' il Pokémon Fuoco e Volante (assieme a Lugia in quest'ultimo tipo) con la difesa speciale più alta ed assieme a Reshiram il Pokémon Fuoco più potente in assoluto (escludendo Arceus ed ArcheoGroudon), come narrano le leggende infatti sembra che sia in grado di sopportare ingenti danni in battaglia. Riuscire a vederlo è un buon presagio in quanto sembra che appaia solo alle persone dal cuore puro, ecco perché è visto di così buon occhio!

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Beautifly

200px-Artwork267.png

Spoiler

Beautifly (noto come Pokémon Farfalla) è un Pokémon non molto comune di tipo Coleottero/Volante che vive nelle foreste e nei campi delle regioni di Hoenn e Sinnoh, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto ed Unima. Amati da praticamente ogni persona a causa del loro bellissimo aspetto, i Beautifly sono creature leggiadre in grado di rubare la scena a qualsiasi normale concorrente in una gara di bellezza. E' meglio non far arrabbiare questi insetti: anche se sono bellissimi, un loro morso è doloroso!

I Beautifly passano gran parte del tempo a svolazzare attorno ai campi in fiore, specialmente in primavera e in estate, e raccolgono nettare sfruttando la loro lunga bocca. Sebbene in inverno sia difficilissimo vederli, non appena arriva la primavera queste farfalle appaiono in gran numero, ciò li ha portati a diventare un simbolo mondiale di tale stagione. I Beautifly hanno un comportamento molto cordiale nei confronti degli esseri umani ed è molto difficile che ne attacchino uno, spesso addirittura si posano sulla testa delle persone in segno di affetto; questo atteggiamento e il loro aspetto fisico hanno portato questi insetti a diventare molto popolari tra i coordinatori, anche perché sono molto facili da allenare e possono apprendere mosse bellissime, come Ventargenteo e Mattindoro. E' pratica comune della gente tenere fuori dalla finestra dei vasi con fiori freschi, in modo da ammirare alcuni Beautifly arrivare lì per raccoglierne il nettare, ma ciò potrebbe anche attirare insetti meno amichevoli come i Mothim e può diventare rischioso.

Nonostante l'aspetto i Beautifly non sono creature indifese: se irritate infatti possono attaccare violentemente, specialmente se si sentono minacciati, in quel caso conficcheranno la bocca nel corpo della vittima (che può bucare la pelle facilmente) per succhiarne i fluidi come fosse nettare; in alcuni casi ciò può portare alla morte della vittima. Tuttavia i Beautifly non sono predatori, quindi se non istigati alla violenza non attaccano mai qualcuno, nemmeno per mangiare, visto che prediligono di gran lunga il nettare anziché i fluidi corporei. Con l'allenamento i Beautifly possono imparare a sfruttare questa caratteristica in modo sicuro per l'utilizzo degli attacchi Assorbimento, Megassorbimento e Gigassorbimento, ma, eccetto queste mosse, possono apprendere naturalmente pochissimi attacchi che sono di tipo Normale, Coleottero e Volante, rendendoli facili prede contro Pokémon Fuoco, Volante, Elettro, Roccia e Ghiaccio.

Eleganti e bellissimi, i Beautifly sono tra le creature più magnifiche che si possano usare in un concorso per mostrare la loro bellezza. Nonostante non siano tra i combattenti più forti, potranno fare molto sul campo grazie anche all'uso della tecnica Mattindoro. Se mai doveste affrontare queste farfalle, usate Pokémon corazzati per evitare che possano assorbire i fluidi vitali del vostro compagno!

Taillow

Artwork276.png

Spoiler

Taillow (noto come Pokémon Rondine) è un Pokémon comune di tipo Normale/Volante che vive nelle foreste e praterie delle regioni di Hoenn, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto e Sinnoh. Incredibilmente testardi e desiderosi di combattere, i Taillow sono uccelli intelligenti che possono diventare ottimi partner per gli allenatori più giovani che sperano di specializzarsi nei combattimenti rapidi. Ricordatevi sempre di dar loro da mangiare quando hanno fame, visto che basta poco per farli piangere!
I Taillow trascorrono pochi giorni con i genitori prima di vivere per conto proprio, trovandosi a formare uno stormo proprio o ad unirsi ad uno nuovo poche ore dopo, il che ha un enorme impatto emotivo su di loro, motivo per cui sono soliti piangere durante la notte. I Taillow si nutrono principalmente di piccoli insetti come gli Wurmple, tuttavia sono soliti anche mangiare il raccolto quando attaccano in stormi, rendendoli particolarmente sgradevoli agli occhi degli agricoltori (specialmente ad Hoenn), inoltre possono vivere in qualsiasi ambiente a patto che ci sia cibo, più il cibo abbonda e più è facile trovarli, ma non possono assolutamente sopportare il freddo, dal momento che le basse temperature impediscono loro di volare correttamente, per questo durante l'inverno sono soliti migrare in zone più calde, volando addirittura per 300 km al giorno.
Esiste una sola parola per descrivere la personalità dei Taillow: grintosa; per quanto possa essere grosso o minaccioso il loro avversario, i Taillow non si tirano mai indietro dalla lotta e quando vengono sconfitti faranno di tutto pur di combattere ancora quando possibile, in modo da riscattarsi agli occhi del loro allenatore. Sebbene questo loro carattere possa mettere in difficoltà dei loro nemici fino ad addirittura scoraggiarli, i predatori non si fanno problemi e farli affrontare contro uno di loro spesso può addirittura risultare fatale per un Taillow; farli combattere contro un Seedot o uno Shroomish è un conto, ma contro uno Skarmory adulto è a dir poco folle (ci sono molte battaglie fra queste due specie registrate in natura da parte dei satelliti). Fortunatamente in natura sono davvero poche le specie che li prendono sul serio, moltissimi Pokémon infatti tendono ad ignorare le loro buffonate a prescindere da quanto possano essere fastidiosi. Nonostante il loro carattere, appena iniziano a sentire la fame i Taillow perdono tutta la loro grinta e inizieranno a piangere come bambini appena nati; anche se questi pianti non sono fastidiosi come quelli degli Starly è comune tra gli allenatori usare tappi per le orecchie per ignorarli dopo appena pochi giorni dalla cattura.
Sebbene non siano molto forti e non siano versatili, i Taillow saranno sempre pronti a combattere e faranno di tutto per di vincere, anche dopo una sconfitta. Anche se sono comuni tra gli allenatori più giovani, gli Avicoltori tendono ad evitarli a causa dei loro capricci, visto che per loro spesso è ora di pranzo!

Swellow

Artwork277.png

Spoiler

Swellow (noto come Pokémon Rondine) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Normale/Volante che vive nelle foreste e nelle praterie delle regioni di Hoenn, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto e Sinnoh. Eleganti e rapidi nei movimenti, gli Swellow sono uccelli bellissimi in grado di colpire i nemici con una forza tale dall'alto che essi se li ricorderanno per molto tempo... tranne quelli che reputano i più gustosi. Nonostante non abbiano grandi capacità offensive o difensive, state certi che la loro rapidità è sufficiente per vincere!
Gli Swellow passano gran parte della loro vita volando ad alta quota formando incredibili archi in cielo in cerca di prede (come ad esempio gli Wurmple); una volta individuata, si tufferanno in picchiata per poi catturarla con gli affilati artigli o con il becco (usando l'attacco Spennata). Una volta che afferrano qualcosa di commestibile non lo lasciano andare finché non arrivano al nido, ciò è dovuto alla struttura muscolare di questi Pokémon che è così forte da poter distruggere una lattina come fosse carta. La precisione di questi uccelli è davvero impressionante ed è quasi impossibile che manchino il bersaglio, motivo per cui sono così popolari tra gli Avicoltori ed altri allenatori. Sebbene non siano grandi, vedere uno Swellow non è difficile visto che il loro piumaggio è particolarmente brillante e sono molto apprezzati dai professionisti di Bird-Watching di tutto il mondo, tuttavia il loro carattere fiero può renderli difficili da gestire.
Anche se gli Swellow mantengono il carattere impavido e l'odio per il freddo della loro pre-evoluzione, sono più maturi e non fanno capricci quando hanno fame, ma sono anche molto vanitosi e odiano vedere le loro ali sporche, infatti quando due Swellow s'incontrano sono soliti pulire le ali dell'altro come segno di saluto (pratica che ovviamente non viene fatta solo durante le lotte); quando praticano quest'abitudine lo fanno assicurandosi che nessuno li guardi, inclusi i Bird-Watching e smettono di prendersi cura del loro aspetto solo quando malati, motivo per cui è molto facile distinguere gli esemplari sani e quelli malati; questi Swellow devono essere curati appena possibile, visto che quando la malattia peggiora tendono ad attaccare indistintamente qualsiasi cosa stia loro vicino fino a quando non muoiono definitivamente, anche le piume della coda rispecchiano la loro salute, visto che si afflosciano quando non si sentono bene, quindi anche gli allenatori più inesperti possono capire lo stato di questi uccelli.
Nonostante non abbiano le capacità combattive di altri uccelli, questi Pokémon restano comunque creature maestose quando volano in cielo, senza contare che sono anche i Pokémon Normali non leggendari e non MegaEvoluti più veloci in assoluto, motivo per cui possono dimostrarsi combattenti di tutto rispetto in grado di schivare qualsiasi attacco e colpire con una rapidità sorprendente, purtroppo però in altri campi lasciano piuttosto a desiderare se confrontati ad altri uccelli, ma restano comunque ottimi Pokémon domestici, a patto che vi prendiate cura di loro e che ogni tanto portiate degli Wurmple per sfamarli!

Wingull

200px-Artwork278.png

Spoiler

Wingull (noto come Pokémon Gabbiano) è un Pokémon comune di tipo Acqua/Volante che vive nei pressi di spiagge e porti delle regioni di Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Kanto. Seppure deboli ed incapaci di combattimenti avanzati, i Wingull sono creature molto comuni impossibili da non vedere nella loro regione d'origine. Sono noti anche come Pokémon domestici, ma nonostante ciò, con il loro Idropulsar possono causare non pochi problemi agli allenatori alle prime armi, però è meglio farli combattere solo quando c'è vento, altrimenti possono fare ben poco!

Avendo le ali troppo grandi rispetto al corpo, i Wingull non riescono a volare bene, siccome sbattere velocemente le ali richiederebbe troppa energia per permettere loro il volo, invece si limitano semplicemente a planare sfruttando le correnti d'aria per librarsi sopra l'oceano (spesso infatti sembra addirittura che pattinino sul vento) e ogni tanto si tuffano in picchiata per afferrare le prede che vedono. Quando si riposano piegano le ali in modo tale che non vengano danneggiate, così che eventuali Marinai o turisti distratti non le calpestino. I Wingull non hanno minimamente paura degli umani, tanto che è molto facile che si avvicinino addirittura ad una folla nella speranza che essa dia loro del cibo; i Marinai invece li vedono come dei parassiti, non tanto perché vogliono da mangiare, ma perché sono soliti costruire i loro nidi in luoghi indesiderati.

I Wingull hanno l'abitudine di nascondere il loro cibo nel lungo becco finché non arrivano al nido, in modo da impedire che altri Wingull possano rubare il loro pasto. Per prevenire che le loro uova vengano prese da eventuali predatori, i nidi vengono costruiti lungo le pareti delle scogliere o in cima ad esse; nel raro caso in cui qualcuno dovesse riuscire a raggiungere le uova, esso verrebbe attaccato da Pistolacqua o Idropulsar da parte dei Wingull che ci vivono. Differentemente da altri uccelli, durante l'inverno non volano a sud, ma rimangono nei loro nidi e non escono mai a causa della temperatura; per non morire di fame tendono ad immagazzinare grandi quantità  di cibo nelle settimane precedenti all'inverno, che poi verrà  conservato dal ghiaccio e dalla nave dovuti alla stagione. Non è raro che questi uccelli rubino oggetti luccicanti o che sembri del cibo, causando parecchio disagio nei turisti, marinai e venditori, fortunatamente questi esseri sono abbastanza intelligenti ed educati da restituirli nel caso si accorgano che avessero un proprietario precedente.

Anche se molto deboli in battaglia e aventi come unico punto di forza la loro velocità  di movimento, i Wingull restano compagni fedeli per chiunque debba fare dei lunghi viaggi. Sebbene non sono capaci di volare molto bene e l'unico loro attacco degno di nota sia Idropulsar, sappiate che sono ottimi per gli allenatori alle prime armi che cercano un Pokémon Acqua e Volante. E' altamente consigliato non lasciare il vostro Wingull troppo tempo fuori dalla Poké Ball nel caso non abbiano perso l'abitudine di rubare, in caso contrario potreste essere accusati di furto per colpa del vostro Pokémon!

Pelipper

200px-Artwork279.png

Spoiler

Pelipper (noto come Pokémon Alacquatico) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Acqua/Volante che vive nei pressi di spiagge e porti delle regioni di Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Kanto. Nonostante non siano tra i combattenti migliori, i Pelipper restano esseri sorprendenti che dimostrano come il trasporto esista anche in natura, visto che spesso danno passaggi a piccole creature nel loro grosso becco trasportandoli anche dall'altra parte dell'oceano. Questi grossi uccelli sono molto socievoli, ma lasciarli alla portata di oggetti preziosi non è una buona idea, non solo perché rischiate di perderli, ma anche perché potrebbero avere problemi una volta giunti all'intestino!

Con l'evoluzione, i Wingull perdono la loro mobilità  e velocità  in favore di ali più robuste con cui possono volare senza alcun problema. Il calo di velocità  di queste creature causa anche un apprendimento di mosse molto diverso: mentre i Wingull hanno accesso ad Attacco Rapido, Inseguimento, Aerasoio, Agilità, Aeroassalto ed Eterelama, i Pelipper invece possono imparare Inondazione (risultando gli unici Pokémon di doppio tipo in grado di apprenderla naturalmente), Zampillo, Rivincita, Protezione, Acquadisale, Accumulo, Introenergia, Sfoghenergia, Lancio, Ventoincoda e Idropompa. Questo cambiamento di mosse così radicale è un enorme vantaggio che può portare i Pelipper ad essere combattenti di tutto rispetto. Sebbene questi Pokémon costruiscano i nidi sulla cima o lungo le pareti delle scogliere, proprio come la loro pre-evoluzione, tendono invece ad essere più voraci rispetto ad essi; non a caso i Nuotatori li temono perché spesso vengono attaccati in quanto scambiati per pesci. Solitamente questi Pokémon volano a pelo d'acqua immergendo il becco in modo da catturare vari pesci e poi inghiottirli tutti interi, con ciò inghiottono anche una grande quantità  d'acqua, ecco perché possono usare Idropompa a differenza dei Wingull. Quando sono molto stanchi, possono anche riposare posandosi in mare e galleggiando facendosi trasportare dalle correnti finché i muscoli non saranno completamente rinvigoriti.

Di recente i Pelipper sono diventati molto popolari per fare consegne di pacchi e lettere, visto che possono percorrere enormi distanze e portare una grande numero di oggetti nel becco. La loro natura gentile li porta anche a trasportare piccoli Pokémon e perfino uova in altre regioni, se fosse necessario (ed è proprio questo loro comportamento ad aver fatto nascere il mito della cicogna). Già  in tempi antichi alcune persone capirono la loro grande abilità  di trasportare e hanno iniziato a farsi aiutare da questi Pokémon per le consegne, potendo viaggiare a grandi distanze con poca fatica, ma l'uso commerciale è davvero recente e risultano molto importanti per varie città  insulari e portuali, specialmente per fare delle rapide consegne. Dato che il costo per mantenere uno stormo di Pelipper da consegna e la quantità  di oggetti trasportati risulta quasi invariato rispetto all'uso delle più tradizionali navi da carico, questi uccelli sono preferiti in quanto molto più veloci, tanto che ormai sono diventati il simbolo stesso del trasporto transoceanico. Le aziende tendono ad etichettare ogni singolo Pelipper e monitorarlo tramite l'uso di GPS, inoltre è possibile anche mandare molti di essi in una sola volta e potete star certi che questi uccelli sono talmente intelligenti da capire dove devono consegnare il pacco, sia che gli ordini siano vocali, sia che siano scritti (a patto che siano stati addestrati per riconoscere le lettere). Senza dubbio essi sono la prova inconfutabile che la tecnologia non sempre è la migliore rispetto a tutto.

Più famosi nell'uso commerciale che in combattimento, i Pelipper sono creature amabili che possono essere trasformati in compagni fedeli in cambio di un po' di cibo. Sia che vogliate usarli per abbattere nemici con Idropompa, sia per consegnare regali ai vostri cari, i Pelipper rimarranno al vostro fianco fino alla fine. Se avete complessi d'inferiorità , portarli a pesca non è una buona idea, visto che riusciranno a catturare in pochi minuti più pesci di quanti voi potreste mai prenderne in tutta la vostra vita!

Masquerain

200px-Artwork284.png

Spoiler

Masquerain (noto come Pokémon Occhi) è un Pokémon relativamente raro di tipo Coleottero/Volante che vive nei prati e nelle foreste delle regioni di Hoenn, Sinnoh, Kalos, Alola e Auros anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Anche se deboli e non adatti a combattimenti seri, i Masquerain rimangono insetti interessanti, tanto da essere usati nonostante le poche capacità  offensive. In realtà  solo gli Insettologi adorano alla follia questi Pokémon, ma più per le loro abilità  di volo che per altro. E' consigliabile non schizzargli l'acqua addosso, nonostante il loro vecchio habitat!

Sebbene i Surskit siano considerati gerridi, in realtà  sono delle larve di falena. Una volta raggiunta l'età  adulta si trasferiranno sulla terra e si sbarazzeranno della pelle rivelando il nuovo aspetto; ciò li cambia moltissimo, al punto da non essere più considerati dei Pokémon Acqua e ad essergli precluso l'apprendimento delle mosse Bollaraggio, Nebbia, Nube, Acquagetto, Staffetta e Rete Vischiosa. In compenso, però, l'evoluzione in Masquerain li rende in parte Pokémon Volanti e possono ora imparare le mosse Funestovento, Raffica, Aerasoio, Visotruce, Paralizzante, Ventargenteo, Eterelama, Turbine, Ronzio ed Eledanza. Nonostante i grandi cambiamenti, non migliorano molto in combattimento. Per sfuggire ai predatori hanno sviluppato le antenne, le quali si sono evolute in una sorta di grosse paia d'ali con degli occhi disegnati; quando queste vengono agitate velocemente sembra quasi che gli occhi disegnati sbattano le palpebre, anche se purtroppo tale tecnica non ha effetto contro i predatori più intelligenti, il che spiega perché siano ugualmente tanto rari.

I Masquerain sono noti per essere tra i pochi insetti con le ali completamente articolate, infatti non sono limitate a muoversi solo su e giù, ma in qualsiasi direzione, permettendo loro di compiere acrobazie e manovre altrimenti impossibili, il che è essenziale per sfuggire ai predatori, consentendo loro di attaccare, volare e fuggire rapidamente senza stancarsi. E' importante ricordarsi che se le ali ai lati del corpo si bagnano, anche minimamente, non potranno più volare, il che è molto problematico per la loro sopravvivenza, motivo per cui tendono a ripararsi sotto le grondaie quando piove; molta gente li sfrutta per prevedere il tempo, visto che hanno l'abitudine di abbassare le antenne-ali quando un temporale è imminente.

Sebbene non abbiano grandi capacità  combattive, i Masquerain sanno dimostrare quanto un Pokémon possa risultare interessante nonostante l'aspetto apparentemente insignificante. Se sottoposti ad allenamenti specifici, con l'impegno possono divenire combattenti in grado di causare qualche problema anche agli avversari professionisti. Vederli volare in natura con le loro acrobazie incredibili è uno spettacolo magnifico, ma è meglio non provocarli, altrimenti sarete vittima del loro Funestovento!

Ninjask

200px-Artwork291.png

Spoiler

Ninjask (noto come Pokémon Ninja) è un Pokémon non molto comune di tipo Coleottero/Volante che vive nelle foreste delle regioni di Hoenn e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto e Sinnoh. Estremamente veloci ed essendo praticamente impossibili da colpire, i Ninjask sono insetti tenaci che risultano essere anche fastidiosi in lotta, indipendentemente dal terreno o dall'avversario. Anche se non hanno molti attacchi e non sono in grado di infliggere gravi danni, se non vengono sconfitti subito risultano essere nemici insormontabili: dopotutto come si può pretendere di colpire qualcosa di talmente veloce da risultare persino difficile da vedere ad occhio nudo?!

Nincada e i Ninjask sono Pokémon cicale senza caratteristiche particolarmente impressionanti. I Nincada passano quasi tutto il loro ciclo vitale sotto terra senza mai andare in superficie se non durante la notte, questo perché, sebbene il loro esoscheletro sia particolarmente robusto, esso non sopporta il calore, e le ore al sole possono letteralmente friggerlo. Come unica fonte di cibo i Nincada assorbono nutrimento dalle radici delle piante, ecco perché è quasi impossibile trovarli al di fuori dei boschi. Avendo artigli abbastanza affilati, i Nincada tendono a scavare ampie gallerie tra le radici degli alberi, dove il terreno è più soffice, non solo per assicurarsi di avere il cibo a portata di mano ma anche per crearsi un nido spazioso. Essi di solito rimangono sotto terra per ben 20 mesi sbucando solo di notte, dopo questo tempo cercheranno un nuovo habitat, visto che crescono lentamente. I Nincada che impiegano più tempo per evolversi, tuttavia, possono apprendere mosse interessanti come FalsofinaleFangosberlaFerrartigli Fossa, anche se di norma essi si evolvono dopo 20 mesi di vita, e trascorso questo tempo sbucano in superficie per potersi evolvere. Dopo l'evoluzione questi Pokémon hanno uno stile di vita più attivo e cresceranno più in fretta rispetto a prima. Con l'evoluzione si nutrono della linfa degli alberi o, in rarissime occasioni, di piccoli roditori, tuttavia un Ninjask selvatico può vivere in media un anno, mentre quelli catturati, se trattati con cura, dopo l'evoluzione possono raggiungere anche i 10 anni di vita.

Anche se con l'evoluzione i Ninjask perdono il loro esoscheletro protettivo, in compenso riceveranno un grande aumento della propria forza fisica e la possibilità di apprendere un gran numero di mosse interessanti (Doppioteam, Tagliofuria, Stridio, Danzaspada, Lacerazione, Agilità , Staffetta, Coleomorso e Forbice X), nonché uno straordinario incremento della propria velocità di movimento, sebbene quest'ultima non sia una caratteristica rara fra i Coleotteri, ma i Ninjask infrangono qualsiasi limite in quanto sono conosciuti per essere gli organismi più veloci esistenti nel nostro pianeta. La loro velocità è tale che, quando si spostano, lo fanno prima che la luce rimbalzi negli occhi dell'osservatore, risultando così invisibili a quasi ogni forma di vita; tuttavia, siccome l'immagine ed il suono sono informazioni ricevute da due organi distinti, la loro presenza può essere percepita grazie al suono prodotto dal ronzio delle velocissime ali, il quale può indurre un terribile mal di testa se ascoltato ininterrottamente per più di 30 minuti. Allenare i Ninjask è difficile a causa del loro atteggiamento immaturo: infatti, se non allenati a dovere, non solo disobbediranno al proprio allenatore, ma produrranno un ronzio così forte da risultare insopportabile per la maggior parte delle persone. Nonostante tutto, i Ninjask sono popolari tra gli allenatori che amano rischiare per ottenere grandi risultati, questo perché non risultano una vera minaccia, ma grazie alla loro velocità, troppo elevata per essere percepita dall'occhio umano, essi risultano difficili da colpire; come se non bastasse, quando lottano la loro velocità aumenta progressivamente, quindi gli allenatori sfruttano questa capacità usandola in combinazione con la mossa Staffetta per mandare contro l'avversario Pokémon più forti del normale.

Come già detto in precedenza, resistenza e forza dei Ninjask lasciano a desiderare, ma la loro velocità risulta sorprendente, permettendo loro di colpire i nemici senza che questi riescano minimamente a capire la provenienza degli attacchi; senza dubbio sono i Pokémon non leggendari più veloci in assoluto, risultando tali anche tra tutti i Coleotteri e i tipi Volante. Il suo temperamento lo rende un Pokémon gestibile solo dagli allenatori più esperti, ma allenandolo come si deve ed abituandosi a lui risulterà davvero un ottimo alleato. Se siete allenatori che usano strategie ninja e che cercano un Pokémon veloce per la propria squadra, allora questo piccolo insetto fa al caso vostro, anche se allenarlo può risultare ostico per i mal di testa che può causare, ma finché porterete con voi dei vasetti di linfa allora potrete stare tranquilli e usare questo piccolo e maniacale incubo impercettibile!

Swablu

Artwork333.png

Spoiler

Swablu (noto come Pokémon Alidicotone) è un Pokémon relativamente comune di tipo Normale/Volante che vive in terreni montuosi, praterie nebbiose e alcune conserve naturali delle regioni di Hoenn, Sinnoh, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Johto. Abbastanza deboli ed indifesi in battaglia, gli Swablu sono creature pacifiche che adorano volare in giro e posarsi sopra qualsiasi cosa o persona senza alcuna preoccupazione. Sebbene non siano ottimi combattenti, con un aspetto così grazioso sono pochi gli allenatori che li usano in lotta!
Non essendo predatori, gli Swablu si nutrono solo di semi e frutta, per questo motivo non apprendono mosse offensive eccetto quelle basiche; dovrebbero essere dunque timidi e titubanti ad avvicinarsi alle persone, invece non si fanno problemi e addirittura si posano sulle loro teste senza alcun timore, differentemente da altri uccelli; questo è dovuto al fatto che non hanno predatori naturali a causa delle loro stesse ali, queste infatti sono rivestite da una sorta di cotone pericoloso da digerire, esso altro non è che gruppi di minuscole piume raggruppate in modo simile ai broccoli, sebbene al tatto possano sembrare morbide, esse contengono delle deboli tossine paralizzanti, quindi se ingerite in grandi quantità possono causare crampi allo stomaco estremamente dolorosi e vomito. Questa struttura cotonosa serve anche per contenere dell'aria al loro interno, in modo da permettere il volo a questi uccelli nonostante la loro bassa forza fisica. A causa del loro atteggiamento molto socievole, questi uccelli sono molto apprezzati da parte degli umani, in quanto si avvicinano molto spesso a loro, specialmente in primavera quando cercando del cibo arrivando in grandi stormi, spesso posandosi sulla testa delle persone formando una sorta di cappello cotonoso.
L'unico problema degli Swablu è che hanno una mania per la pulizia, infatti quando notano che sono sporchi o anche quando vedono qualcosa di sporco faranno di tutto pur di pulirla. E' probabile che questa loro fissazione sia dovuta al fatto che se le ali dovessero accumulare troppa sporcizia sarebbero incapaci di volare, è probabile quindi che con il tempo la specie abbia sviluppato questo odio verso lo sporco, ma il perché non è del tutto chiaro. Per potersi pulire questi uccelli di solito fanno il bagno in fonti d'acqua dolce, ciò però danneggia le piume dopo molti anni e potrebbe impedire al Pokémon di volare nel caso non abbia la possibilità di evolversi.
Anche se non possono vincere molte battaglie, gli Swablu restano creature adorabili che possono rivelarsi compagni perfetti per gli allenatori più giovani. Potrebbero risultare fastidiosi per le loro manie di pulizia, ma con il tempo vi abituerete e imparerete ad apprezzare al meglio questi graziosi uccelli. Quando si posano sulla vostra testa e si addormentano, state attenti a non farli svegliare per colpa di qualcun altro, altrimenti potrebbero beccare qualcuno per lo spavento!

Altaria

200px-Artwork334.png

Spoiler

Altaria (noto come Pokémon Canterino) è un Pokémon raro di tipo Drago/Volante che vive nei terreni montuosi delle regioni di Hoenn, Sinnoh, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Johto. Adorati e apprezzati per la loro eleganza e splendida voce, gli Altaria sono uccelli meravigliosi come Draghi, ma pacifici come altri Pokémon uccello. Anche se non sono tra i Draghi più potenti, basta ascoltare la loro soave voce per sgombrare la vostra mente, tanto che non riuscireste a sentire nemmeno le persone vicino a voi!

Come i Swablu, anche gli Altaria hanno le ali rivestite da sottili piume aghiformi raggruppate insieme per formare un rivestimento protettivo e tossico per i predatori; esse migliorano le loro capacità  di volo tenendo intrappolati grandi volumi d'aria. Nonostante ciò gli Altaria sono notevolmente differenti: essi infatti non sono più classificati come Pokémon Normali, bensì come Draghi, infatti apprendono la mossa Dragospiro appena evoluti, e altre ancora come Dragodanza e Dragopulsar (quest'ultima può essere appresa anche da Swablu), Spennata e Aeroattacco. Tuttavia il motivo dovuto della mutazione genetica di Altaria è un mistero, ma essi diventano comunque potenti sia come Draghi che come uccelli (cosa interessante è che i Draghi e i Pokémon uccello hanno un antenato in comune). Anche se con l'evoluzione non possono più usare Speculmossa e il cambiamento tipologico, gli Altaria non cambiano il loro comportamento, infatti sono Pokémon molto calmi risultando quindi i Draghi completamente evoluti più facili da addomesticare finora conosciuti. Anche se non hanno una natura aggressiva, che potrebbe compromettere le strategie offensive, apprendono mosse interessanti come Cotonscudo e Ultimocanto rendendoli ottimi Pokémon difensivi.

La cosa più interessante degli Altaria è la loro meravigliosa e soave voce che li ha resi molto famosi. Anche se questa voce non ha effetti particolari normalmente, essi possono manipolare le loro corde vocali per cambiarne il tono e quindi creare melodie dal suono cristallino ed armonioso, il modo in cui cantano è davvero singolare (probabilmente perché ha un significato particolare per la loro specie), infatti a differenza degli altri uccelli che cantano con una voce squillante, gli Altaria cantano con un suono morbido e calmo, tanto che crea un effetto rilassante in umani e Pokémon che la ascoltano, non è raro che gli ascoltatori si addormentino con tale melodia, riuscendo anche a curare persone affette da insonnia (però i Pokémon insonni per natura ne sono immuni). Ciò ha reso gli Altaria come Pokémon domestici per le famiglie d'élite, ma averne uno richiede una grandissima responsabilità , infatti essi non cantano se non si sentono a loro agio con il loro padrone o allenatore. Quando stringono un forte legame con una persona essi saranno lieti di cantare mentre avvolgono il proprio allenatore/padrone con le soffici ali per farli rilassare, motivo per cui sono così ricercati nonostante non siano così forti in battaglia.

Si è scoperto che Altaria è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di un Altarite, esso può MegaEvolversi trasformando queste pacifiche creature in tenaci combattenti che possono rivelarsi un vero incubo per altri Draghi. Curiosamente la mutazione altera i loro geni in modo radicale, causando un aumento improponibile di piume, ciò permette a questi uccelli di meglio gestire le loro abilità , infatti queste piume producono una lucentezza meravigliosa e servono per diminuire l'energia cinetica degli attacchi nemici, ma questa è solo la punta dell'iceberg, perché la lucentezza di queste piume è causata dal fatto che sono impregnate di forza fatata che i MegaAltaria possono sfruttare in questa forma. Anche se l'aumento eccessivo di piume rende difficoltoso il volo, essi vengono riclassificati diventando di tipo Drago/Folletto, un tipo assolutamente unico rispetto a qualsiasi altra specie e che li rende delle vere minacce per altri Draghi. La MegaEvoluzione scaturisce in loro anche una natura ancora più amichevole del normale e non avranno più timore di avvicinarsi agli esseri umani come la loro pre-evoluzione Swablu, come se non bastasse la loro voce è ancora più bella dei normali Altaria, ecco perché questi Pokémon sono così bramati dagli allenatori. Potendo ora sfruttare la forza fatata, i MegaAltaria hanno un incremento delle statistiche, avendo la resistenza fisica moderatamente superiore e l'attacco in generale criticamente superiore al normale. Ultima caratteristica di questi Pokémon è il fatto che impregnano i loro attacchi Normali (come ad esempio Coro) di energia fatata, quindi questi attacchi avranno caratteristiche del tipo Folletto e vengono classificati con l'abilità  Pellefolletto, potendo quindi schiacciare qualsiasi Drago pensi di poter sconfiggere questi Pokémon solo con la forza bruta.

Dall'aspetto elegante e dalla natura tranquilla, gli Altaria sono creature meravigliose che donano felicità  e conforto a chiunque, rendendoli ottimi per gli allenatori che vogliono iniziare ad usare i Draghi. Avendo una grande resistenza ad attacchi speciali e potendo apprendere molte mosse interessanti, possono dimostrarsi indispensabili anche per le lotte più dure. Questi uccelli sono spesso i primi Pokémon usati dagli allenatori più esperti di Draghi. Se li portate a fare una passeggiata in luoghi molto abitati state bene attenti: anche se la gente potrebbe non rendersene conto, un loro canto la tranquillizzerebbe al punto da far dimenticare cosa stesse facendo (rendendo ciò molto pericoloso specialmente per i lavoratori edili)!

Tropius

200px-Artwork357.png

Spoiler

Tropius (noto come Pokémon Frutto) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba/Volante che vive nelle giungle tropicali e nelle foreste delle regioni di HoennUnima ed Alola. Anche se non sono forti o agili come altri Pokémon Erba, i Tropius restano bestie affascinanti in grado di combattere sia a terra che in cielo sfruttando una vasta gamma di attacchi Normale, Erba e Volante. Se amate gli spuntini veloci e nutrienti, allora prendete in considerazione la cattura di uno di questi Pokémon: a loro non dà  fastidio se altri mangiano la frutta che cresce sotto il loro mento!

Si crede che in antichità i Tropius fossero semplici Pokémon erbivori che pascolavano nell'erba e nelle foreste; è difficile dire se fossero mammiferi o rettili, anche se anatomicamente sembra che fossero questi ultimi, ma ormai hanno mantenuto pochi tratti dei loro antenati. Anche se le scimmie sono famose per mangiare le banane, i Tropius ne vanno ancora più pazzi, finché con i secoli, a causa di motivi sconosciuti sono diventati quello che sono oggi e questa frutta ora cresce sotto il loro collo; ottenendo l'anatomia tipica delle piante. Ancora oggi i Tropius producono un frutto molto simile alla banana, ma il cui sapore è molto superiore, da alcuni infatti è definita la "banana perfetta" e ogni settimana ricresce un nuovo casco di questi frutti, ciò permette a questi Pokémon di nutrirsi senza dover cercare cibo. Queste banane molto dolci sono diventate popolari tra i bambini, specialmente quelli che abitano nelle regioni tropicali, dove le banane comuni crescono su alberi troppo alti per essere raggiunte, mentre i Tropius condividono generosamente la propria frutta con bambini o altri, dimostrando che nonostante il loro imponente aspetto, hanno un animo dolce e gentile.

A differenza di qualsiasi altra pianta, i Tropius hanno sviluppato la capacità  di volare sbattendo le mastodontiche foglie che hanno dietro la schiena e la cosa ha sorpreso molte persone, visto che anatomicamente sembrerebbero troppo grossi per volare; queste sottospecie di ali vengono usate anche per eseguire attacchi come Raffica ed Eterelama oltre a rendere Tropius l'unico Pokémon Erba in grado di apprendere Volo tramite MN (escludendo Arceus). Sembra che lo sviluppo di queste foglie ad ali sia avvenuto per facilitare l'impollinazione degli alberi di banana sul loro collo e per permettere la crescita della frutta, visto che essa cresce solo in ambienti con condizioni adeguate, il che li rende difficili da trovare per le persone. Anche se hanno un animo generoso, i Tropius non sopportano la gente che danneggia gli alberi o prendono più frutta del dovuto causando problemi alla natura: se dovessero vedere un simile gesto non si faranno scrupoli ad attaccare con Pestone o Corposcontro, rendendoli bestie davvero potenti grazie anche alla loro grossa mole, anche se non hanno proprietà  offensive o difensive tipiche dei Pokémon Erba completamente evoluti, ma ciò è compensato dalla combinazione di mosse uniche che i Tropius possono apprendere, l'importante è che non affrontino dei Pokémon Ghiaccio.

Anche se non sono pericolosi come altri combattenti, i Tropius rimangono bestie affascinanti oltre ad essere dei veri incubi per gli specialisti Coleottero. Potrebbe essere difficile trovarne uno, ma se siete alla ricerca del frutto perfetto, allora la ricerca ne varrà  la pena. Volare sopra questi colossi è una sensazione unica, ma è consigliabile usare delle maschere per evitare di venire infastiditi dal polline!

Salamence

200px-Artwork373.pngMega Salamence

Spoiler

Salemence (noto come Pokémon Drago) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Drago/Volante che vive in terreni rocciosi delle regioni di Hoenn, UnimaKalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Anche se relativamente hanno un buon cuore se comparati con la loro pre-evoluzione, i Salamence sono comunque creature brutali che possono distruggere senza fatica tutto ciò che hanno intorno se irritati. Non sono resistenti come quando erano degli Shelgon, ma non è un problema visto che la loro forza può fare a pezzi i nemici come un bambino fa a pezzi la carta che copre i regali di Natale appena svegli!

Proprio come gli Shelgon, i Salamence sono il risultato di una mutazione forzata della catena evolutiva di Bagon che si è sviluppata negli ultimi mille anni, quando i Bagon hanno iniziato a mutare per diventare dei Salemence (un caso davvero eccezionale che ha modificato il loro codice genetico). Per i Bagon l'evoluzione in Salamence è il più grande dono che potessero avere dopo i vari ostacoli e prove che hanno affrontato per moltissimo tempo. Non è difficile capire il perché i Salamence appena evoluti inizino a volare pieni di gioia sputando Dragospiro e Lanciafiamme per ogni dove per la loro emozione e non è un caso che aree boschive abitate dagli Shelgon presto svaniscano del tutto. Molti allenatori apprezzano molto i Salamence anche perché sono i migliori Pokémon con cui usare la MN Volo, che è tra le più popolari MN prodotte dalla Silph S.p.a. E' interessate infatti notare che i Salamence (escludendo Rayquaza) sono gli unici Pokémon in grado di apprendere Volo naturalmente (cosa ritenuta leggermente fastidiosa per la Silph S.p.a.). E' ironico pensare che l'unico Pokémon comune in grado di apprendere naturalmente una delle MN più popolari è stato in grado di farlo per una mutazione forzata, che ha anche permesso alla specie di prosperare maggiormente rispetto ai loro antenati.

Lo sviluppo delle ali non è l'unico grande cambiamento che ottengono queste creature con l'evoluzione: essi infatti perdono quasi completamente il guscio rendendoli più vulnerabili agli attacchi fisici, ma in compenso ogni altra loro caratteristica è incrementata, specialmente la velocità  e la forza fisica, motivo per cui possono apprendere mosse prima inaccessibili per le pre-evoluzioni come: FulmindentiRogodentiVolo e Codadrago, ma purtroppo i Salamence sono facilmente irritabili e difficilmente li si può controllare in questo stato. I Salamence normalmente sono Pokémon benigni che raramente si mettono a caccia di altri Pokémon (eccetto i pesci che sono la loro principale fonte di cibo), tuttavia le loro ghiandole surrenali sono iper-reattive quando infuriati, ecco perché vanno fuori controllo, l'unico modo di trattenerli e sottoporli ad una bassissima temperatura. In lotta non perdono tempo e colpiscono i nemici con mosse potenti come Dragospiro o Lanciafiamme, una volta indebolito il nemico, i Salamence lo attaccano in picchiata con Volo oppure usando Dragartigli. E' quasi impossibile che un allenatore riesca a tenere sotto controllo il proprio Salamence infuriato, ma i più esperti riescono a farlo sfruttando al meglio le loro abilità  senza causare danni indesiderati, specialmente quando già  hanno la vittoria in pugno. Per via della loro pericolosità  tuttavia in alcuni tornei i Salamence sono stati vietati, indipendentemente dall'abilità  del proprio allenatore, ma viste le avanzate tecniche di allenamento, i regolamenti dei tornei di tutto il mondo ora sono molto più permissivi nei confronti dei Salamence.

Si è scoperto che Salamence è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Salamencite, esso può MegaEvolversi rendendolo il sogno incarnato di ogni Bagon. Anche se la capacità  di volo è ciò che più caratterizza i normali Salamence a causa della loro radicale evoluzione, i MegaSalamence sviluppano questa loro capacità  viene sviluppa fino allo stremo. Quando si MegaEvolvono le ali dei Salamence si uniscono per diventare un'immensa ala che consente loro di poter interagire ancora meglio con l'ambiente circostante. Oltre al fatto che questa enorme ala formata appunto da due ali consente il volo, il corpo dei MegaSalamence genera anche un campo elettromagnetico che li respinge dal suolo rendendoli ancora più stabili mentre sono in aria; a dire il vero non toccano mai terra visto che tengono costantemente le zampe ritirate nella loro corazza organica. Quest'ala può agire anche come un'efficace lama e siccome volano ad alta velocità  senza ostacoli, fermarli è praticamente impossibile, neppure attaccando considerando che l'armatura organica li protegge o possono facilmente schivare i colpi nemici. Nonostante la mutazione influisca quasi esclusivamente per unire le ali, l'aumento di statistiche è considerevole, infatti la forza fisica, l'attacco speciale e la resistenza speciale sono leggermente superiori, la velocità  è moderatamente maggiore e la resistenza fisica è astronomicamente maggiore, quindi sono i Pokémon Volanti più potenti in assoluto escludendo i leggendari MegaEvoluti e Arceus. Siccome i MegaSalamence non devono più toccare terra sfruttando meglio l'aerodinamicità, i loro attacchi Normali hanno le stesse caratteristiche degli attacchi Volanti, ecco perché sono classificati con l'abilità  Pellecielo, risultando ancora più pericolosi per i nemici terrestri.

Con un temperamento brutale difficilmente controllabile e paragonabile addirittura ai Gyarados ed essendo i Draghi non leggendari e non MegaEvoluti più potenti in assoluto (assieme a Dragonite, Garchomp, Hydreigon e Goodra), sono anche (assieme ai Dragonite) i Pokémon Volanti non MegaEvoluti e non leggendari più potenti. I Salamence sono bestie davvero spaventose che possono sfruttare al meglio sia le mosse fisiche che quelle speciali in maniera davvero distruttiva. Di certo non è l'animale domestico più desiderato tra le famiglie (tranne quelle abituate a creature simili), ma se adorate battaglie dure e volete un possente attaccante, difficilmente potrete trovare bestie veloci e potenti come questi rettili, oppure se sognate di viaggiare per il mondo ma non avete denaro o se siete dei Domadraghi temerari, anche per voi queste bestie sono ben consigliate. Sperate solo che degli uccelli non provochino queste belve, altrimenti il vostro viaggio potrebbe avere un contrattempo non desiderato!

Rayquaza

20940b_f6320120d35f43a284e84ae0436035f1~mv2.pngRayquaza Mega

Spoiler

Rayquaza (noto come Pokémon Stratosfera) è un Pokémon Leggendario di tipo Drago/Volante che vive nello strato di ozono. E' una creatura potentissima i cui avvistamenti da parte dell'uomo sono estremamente pochi; si crede che sia grazie a lui se il mondo non è stato distrutto da Kyogre e Groudon all'alba dei tempi. Anche se biologicamente sappiamo molto poco, possiamo dire con certezza che questo Pokémon Stratosfera è senza dubbio uno tra i Draghi più potenti in assoluto!

Agli albori dei tempi quando la terra e l'oceano si erano appena formati, il mondo traboccava di energia naturale e queste energie erano rappresentate da due creature divine, i primi umani che erano nati all'epoca chiamarono tali creature ArcheoKyogre, l'essere degli oceani ed ArcheoGroudon, l'essere della terra. Queste creature si scontravano spesso causando devastazioni: tra intere civiltà  annegate e interi popoli inceneriti dal calore, la situazione peggiorava sempre di più e la vita dell'intero pianeta rischiava addirittura di venire annientata dalla loro ira. Tale lotta continuò per secoli e l'umanità  rischiava l'estinzione, mentre nella regione di Hoenn una pioggia di meteore incombeva minacciosa. Il popolo disperato iniziò a pregare per porre fine a questa devastazione, allora un enorme drago noto come Rayquaza scese dal cielo per salvare l'umanità  dall'imminente catastrofe, costringendo le due bestie ad andare in letargo. Per anni la pace regnò, finché un immenso meteorite non cadde dal cielo formando un enorme cratere dove oggi vi è la nota città  di Ceneride; questo evento risvegliò nuovamente ArcheoKyogre ed ArcheoGroudon che per 20 giorni e 20 notti combatterono instancabilmente rompendo l'equilibrio naturale che nuovamente aveva messo a serio rischio l'umanità  e tutte le altre forme di vita. I discendenti di coloro che evocarono Rayquaza per la prima volta, si riunirono ancora una volta attorno alla roccia che era caduta e che splendeva dei colori dell'arcobaleno. Il leggendario Rayquaza intervenne, attratto dall'oggetto (che oggi è conosciuto come PietraChiave) che lo avvolse in una luce verde e quando si dissolse apparve un essere diverso, noto come MegaRayquaza. Con i suoi filamenti dorati, MegaRayquaza assorbì tutti i poteri primordiali di Kyogre e Groudon e li restituì alla natura; i due titani caddero nuovamente in un sonno profondo e Rayquaza, tornato nella sua normale forma, sparì fra le nuvole. Il popolo in segno di ringraziamento costruì la Torre dei Cieli dove venne incorporata l'enormePietraChiave, sperando che un giorno potesse essere utile per il loro salvatore. Migliaia di anni passarono, i poteri di Kyogre e Groudonfurono rinchiusi all'interno della Gemma Blu e della Gemma Rossa (venne creata anche la Sfera Verde, un oggetto del tutto simbolico che rappresenta Rayquaza), quindi il Popolo delle Meteore per tramandare la loro storia nelle generazioni a venire dipinse dei murali nellaTorre dei Cieli, mentre alcuni membri di questo popolo costruirono la Torre Occulta a Johto, per rappresentare le tre divinità , ma lo scopo di tale luogo è tutt'ora ignoto.

Proprio come con Kyogre e Groudon, anche di Rayquaza sappiamo molto poco sulla sua anatomia e proprio come gli altri due, come si sia generato è un mistero. Mentre Kyogre e Groudon si dice si siano originati spontaneamente dall'acqua e dalla terra, di Rayquaza non si sa assolutamente nulla neppure un mito simbolico sulla sua origine. Si sospetta, visto il ruolo che ha con gli altri due Pokémon, che sia molto più antico, infatti secondo gli esperti la sua nascita risale addirittura a prima dell'epoca Paleozoica, ma le radiazioni emanate dalle sue squame recuperate fanno intuire che sia ancora più antico di quel che si crede. Rayquaza è senza dubbio una creatura sfuggente che appare all'improvviso nel cielo come fosse un meteorite, siccome esso vive nello strato dell'ozono dove nessun altro essere vivente può vivere e si nutre solo di particelle d'acqua e detriti di meteoriti che vengono poi convertiti in energia, ma il processo con cui viene svolto è ignoto, tale energia tuttavia lo rende una vera e propria dinamo che gli permette di sopravvivere per interi millenni, ecco perché secondo gli studiosi è l'essere più antico che vive sul nostro pianeta. A differenza di Kyogre e Groudon, Rayquaza è assolutamente perfetto per il combattimento, potendo usare attacchi fisici e speciali con una potenza devastante. Proprio come gli altri due titani possono manipolare le condizioni atmosferiche, così può fare anche Rayquaza, potendo infatti usare la telecinesi per manipolare il vento può far cessare qualsiasi tipo di evento meteo, tale abilità  nota come Riparo e gli dà  un grande vantaggio contro Kyogre e Groudon.

Ciò che rende Rayquaza una bestia dai poteri sorprendenti che hanno meravigliato anche la comunità  scientifica è il fatto che faccia parte delle 46 specie di Pokémon in grado di MegaEvolversi, non grazie ad una MegaPietra come molti potrebbero pensare, ma similmente a Kyogre e Groudon quando riottengono i loro poteri primordiali, il cui processo è leggermente diverso dalla MegaEvoluzione, in quanto vengono usati gli elementi della natura. Secondo le leggende del Popolo delle Meteore di Hoenn, Rayquaza riuscì a MegaEvolversi solo dopo la seconda volta che fu evocato dalle persone che credevano in lui per salvare il pianeta, ciò accadde quando un meteorite gigante formò il cratere dove oggi vi è la città  di Ceneride; questo meteorite era composto dalla stessa pietra che viene usata per creare le PietreChiave, un oggetto che le persone usano per trasmettere energia emotiva permettendo ai loro Pokémon di MegaEvolversi nel caso in cui il Pokémon abbia la giusta MegaPietra. Un forte sentimento di amicizia o anche una sincera preghiera può dare al Pokémon l'energia necessaria per potersi trasformare dando temporaneamente l'energia conservata in queste pietre. Rayquaza tuttavia subisce una MegaEvoluzione diversa dalle altre: mentre per consentire ad un Pokémon di MegaEvolversi è necessario che esso ottenga l'energia di Xerneas e/o Yveltal contenuta nella pietra a causa dell'Arma Suprema della città  di Cromleburgo di Kalos, Rayquaza siccome si nutre di meteoriti ha un'energia simile al suo interno, quindi l'energia usata da Rayquaza per MegaEvolversi ha un'origine completamente diversa rispetto alle altre, ma viene considerata una MegaEvoluzione perché fu attivata la prima volta dal Popolo delle Meteore grazie ad un'enorme PietraChiave aliena. Di conseguenza Rayquaza non necessita realmente di una fonte emotiva per subire questa trasformazione, ma la userà  solo con persone che trova affidabili.

Il modo in cui si trasforma viene tramandato dalle leggende dipinte nei murali della Torre dei Cieli: quando si trasformò per la prima volta, esso apprese una mossa del tutto nuova ed unica nota come Ascesa del Drago, un attacco così potente da imbrigliare l'intero corpo di Rayquaza con l'energia per la MegaEvoluzione causando danni immani ai suoi nemici (anche se ciò causa una riduzione temporanea della resistenza generale di Rayquaza dopo il suo utilizzo); usando questa mossa in compagnia di una persona di cui si fida, Rayquaza è in grado di MegaEvolversi. Durante questo processo l'aspetto cambia radicalmente: la pelle ora ottiene una lucentezza brillante che lo fa apparire come se fosse fatto di metallo (anche se questo effetto è causato dai meteoriti ingeriti) e sviluppa anche delle lunghe appendici dorate che brillano anche al buio, secondo la leggenda queste furono usate per drenare il potere elementale di Kyogre e Groudon e restituirlo al pianeta, impedendo ai due leggendari di ArcheoRisvegliarsi a volontà . Come ogni altra MegaEvoluzione, anche MegaRayquaza viene potenziato statisticamente, infatti la sua resistenza in generale è leggermente superiore, la velocità  è moderatamente aumentata, mentre la sua forza offensiva in generale è incrementata enormemente diventando non solo il Pokémon Volante e Drago più potente di sempre, ma anche quello con maggior forza fisica e attacco speciale in assoluto, anche se a dire il vero sarebbe il Pokémon più potente di tutti (assieme a MegaMewtwo X e MegaMewtwo Y). Oltre a tutti questi potenziamenti, pure l'abilità  Riparo di Rayquaza ottiene un potenziamento incredibile, diventando Flusso Delta. Questa capacità  non solo impedisce l'uso di mosse o abilità  legate agli eventi atmosferici, ma crea anche intense raffiche di vento che proteggono qualsiasi Pokémon Volante dalle loro debolezze naturali, quindi il ruolo di MegaRayquaza come salvatore è più che meritato.

Un evento simile a quello accaduto con il Popolo delle Meteore secoli fa accedde in tempi moderni, un evento che avrebbe potuto risultare anche più catastrofico dell'Arma Suprema di AZ creata 3000 anni fa e che fu impedito grazie all'intervento di MegaRayquaza; tale evento è noto come "Incidente Delta": tutto iniziò quando un meteorite di sei miglia di diametro fu scoperto dagli scienziati del Centro Spaziale di Verdeazzupoli, i quali notarono che si stava avvicinando pericolosamente verso il nostro pianeta cambiando improvvisamente direzione. Tale evento avrebbe causato l'estinzione dell'umanità  e di quasi tutti i Pokémon del pianeta, similmente a come accadde con i Pokémon fossili milioni di anni fa. Gli scienziati del Centro Spaziale di Verdeazzupoli e della Devon Corporation decisero di collaborare per creare un razzo alimentato ad Energia Infinita (lo stesso tipo di energia usato secoli fa da AZ per alimentare l'Arma Suprema a Cromleburgo) in modo da creare un enorme portale warp che avrebbe riposizionato il meteorite in un'altra zona dell'universo... tuttavia essi furono criticati da Lyris, l'ultima Custode del Segreto del Popolo delle Meteore. Lei sapeva che l'unica speranza era quella di rievocare ancora una volta Rayquaza e per fare ciò rubò varie PietreChiave, tra cui quelle dei leader del Team Idro e del Team Magma, Ivan e Max e ha distrutto il dispositivo per rendere funzionale il razzo. Coinvolto in questa confusione, un giovane allenatore seguì Lyris fino alla Torre dei Cieli dove aveva intenzione di evocare Rayquaza, ma scoprì che il potere che esso aveva si era consumato con il passare del tempo. Tutto sembrava perduto, ma il meteorite che l'allenatore tempo fa aveva preso dal Team Magma attirò Rayquaza che divorò l'oggetto all'istante, fornendogli abbastanza potere per MegaEvolversi. Dopo aver affrontato l'allenatore per vedere se fosse degno, gli permise di salire in groppa, MegaEvolversi e volare nello spazio per distruggere il meteorite con Ascesa del Drago. L'allenatore capì il motivo del cambio di direzione del meteorite quando dalle sue macerie emerse un essere alieno che li attaccò: Deoxys! L'essere, infuriato perché sembra volesse vivere sul nostro pianeta, fu tuttavia sconfitto e apparentemente distrutto. L'allenatore tornò sulla superficie del pianeta, mentre Rayquaza tornò nello strato dell'ozono.

Cosa davvero interessante è che quello non fu l'ultimo scontro tra Rayquaza e la misteriosa creatura, infatti Deoxys non era altro che un virus mutato all'interno del meteorite e visto che l'episodio accaduto durante l'"Incidente Delta" aveva convinto Rayquaza che quel Pokémon fosse una minaccia, ma con il passare del tempo, la creatura si rigenerò e andò alla ricerca di un frammento del meteorite con cui era venuto (il quale conteneva un secondo virus immutato), ciò diede inizio all'"Incidente di LaRousse City". Rayquaza appena notò che Deoxys era sopravvissuto, si diresse verso l'atmosfera per finire ciò che aveva iniziato, ma quando arrivò, Deoxys aveva già  tramutato l'avanzata città  in un caos meccanizzato a causa delle sue onde elettromagnetiche. Alcuni ragazzi che non furono in grado di evacuare, riuscirono a risvegliare il virus nel cristallo e grazie anche alle onde elettromagnetiche, esso mutò in un secondo Deoxys, seppure per breve tempo. Anche se i due insieme riuscirono a sconfiggere e calmare Rayquaza, la città  era ormai nel caos ed era diventata la vera minaccia, i suoi androidi iniziarono ad attaccare ogni cosa, incluso Rayquaza stesso. Ma grazie alle azioni di un coraggioso ragazzo, tutto fu risolto e Rayquaza fu salvato da un destino orribile. Capendo che Deoxys e il virus non erano una minaccia per il pianeta, Rayquaza tornò nella stratosfera, mentre Deoxys e il virus se ne andarono in un luogo ignoto.

Con molta probabilità , non conosceremo mai il vero potenziale di questo mostro, ma forse per tutte le forme di vita del pianeta è un lato positivo. Escludendo MegaEvoluzioni di leggendari, è il Pokémon Volante con il più alto attacco speciale e assieme a Lugia, Ho-Oh e Yveltal, il Pokémon Volante più potente in assoluto (escludendo solo leggendari MegaEvoluti ed Arceus). Con i suoi poteri può mettere in ginocchio anche i Pokémon degli strateghi più esperti di tutto il mondo, infatti può essere paragonato ad una divinità  senza rivali in terra, in cielo o in mare. Non sappiamo se un giorno ci ricapiterà  di rivedere questo titano, ma se succederà , sarà  quasi impossibile placare l'ira di questa creatura draconica!

Starly

Artwork396.png

Spoiler

Starly (noto come Pokémon Storno) è un Pokémon comune di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi, foreste e zone montane delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Unima. Nonostante siano troppo piccoli e deboli per essere di qualche utilità per gli allenatori più esperti, gli Starly restano creature fedeli che possono risultare ottimi compagni per gli allenatori alle prime armi che sono alla ricerca di un Pokémon Volante. Se siete sensibili ai rumori forti, lasciate perdere questi uccellini: anche se piccoli e carini, quando iniziano a cinguettare possono creare un frastuono tale da farvi venir voglia di liberarli!
Come altri piccoli uccelli, gli Starly hanno una potenza combattiva molto bassa e a causa delle ridotte dimensioni hanno molti predatori naturali, di conseguenza per proteggersi viaggiano in enormi stormi formati da innumerevoli esemplari di questa specie, in questo modo grazie al loro grande numero riescono facilmente a scoraggiare quasi ogni predatore, visto che mentre uccidere uno Starly è facile, affrontarne centinaia è tutta un'altra cosa. Ciò che rende questi uccelli così vulnerabili è il fatto che sono sprovvisti di protezione e attacchi a distanza, rendendoli facili prede singolarmente, tuttavia tendono a rimanere in volo quasi sempre quando sono svegli e restano a terra solo per un paio d'ore al giorno, per potersi nutrire di piccoli Coleotteri; è in questi momenti che sono vulnerabili agli attacchi dei predatori.
Anche se carini e facili da allenare, gli Starly hanno un problema che causa fastidio perfino negli Avicoltori più esperti, ovvero il loro cinguettio: mentre quello degli altri uccelli è piacevole, il loro è acuto e stridulo, paragonabile a delle unghie che graffiano una lavagna, e tendono a cinguettare proprio la mattina presto. Dal momento che viaggiano in grossi stormi, ascoltarne così tanti per lunghi periodi di tempo non solo è fastidioso, ma può causare anche mal di testa o danni ai timpani, come se non bastasse è molto facile che litighino fra loro producendo in continuazione questi fastidiosi suoni. Considerando questo e il fatto che tendono a consumare rapidamente le risorse della zona, questi uccelli sono spesso cacciati e uccisi per diminuire i danni da loro causati, nonostante gli ambientalisti disapprovino tale comportamento, per questo motivo le loro evoluzioni in natura sono più rare del 70% e normalmente uno Starly in natura vive circa qualche mese.
Senza dubbio hanno davvero poco da offrire, eccetto per gli allenatori più giovani, ma gli Starly restano creature interessanti che possono comunque combattere nonostante le ridotte dimensioni. Probabilmente sarete tentati dal tapparvi le orecchie più e più volte, ma se li allenate per ben in un paio di settimane al massimo non dovreste più avere problemi una volta evoluti. Non fateli conversare con altri Starly, altrimenti inizieranno una conversazione straziante e potrebbero addirittura iniziare a litigare!

Staravia

Artwork397.png

Spoiler

Staravia (noto come Pokémon Storno) è un Pokémon relativamente comune di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi, foreste e zone montane delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Unima. Anche se non sono tra i combattenti più forti, gli Staravia sono piuttosto decenti in lotta e sono in grado di occuparsi dei loro avversari nonostante le circostanze. Come se non bastasse le loro creste possono essere molto utili: sebbene possano apparire ridicole, in realtà riescono ad intimidire gli avversari con grandissima facilità!
Proprio come gli Starly, gli Staravia vivono in grossi stormi composti da numerosi esemplari, in modo da poter usare la forza del numero per proteggersi. La loro potenza combattiva è poco superiore a quella della loro pre-evoluzione, questo è dovuto al rapido sviluppo di questa specie, quindi la loro situazione non è molto cambiata. Solitamente gli Staravia tendono a volare sulle cime delle montagne, in quanto sono davvero pochissimi i predatori che vivono in tali zone e pochi uccelli hanno il coraggio di avvicinarsi a zone così fredde. Quando cacciano, gli Staravia atterrano in massa per cercare i Coleotteri di cui si nutrono sfruttando anche il loro irritante cinguettio per infastidirli. Nonostante non apprendano una grande quantità di mosse, la loro tenacia li rende avversari di tutto rispetto contro altri uccelli riuscendo anche ad abbatterli, ciò è dovuto allo sviluppo dei muscoli delle ali e del petto, con cui riescono a colpire forte senza ridurre la loro mobilità, motivo per cui sono molto amati tra gli allenatori più giovani.
La strana cresta che possiedono gli Staravia ha un ruolo fondamentale, queste infatti sono usate come segni di distinzione tra la specie per dimostrare la propria superiorità nello stormo; più è grande e arricciata, più è importante ed anziano lo Staravia. In battaglia questa ha un ruolo ancora più importante, visto che riesce ad intimidire i nemici o a dar loro meno sicurezza, motivo per cui quasi tutti gli Staravia del mondo sono classificati con l'abilità Prepotenza, per una persona ciò può sembrare strano, visto che questo effetto non viene riscontrato da nessun essere umano e di conseguenza ai nostri occhi non sembrano affatto intimidatori. Alcuni scienziati credono che non sia la cresta in sé a scoraggiare i nemici, ma lo status sociale che essa rappresenta e che tutti i Pokémon in natura conoscono, ecco perché affrontare uno Staravia può risultare più difficile del previsto.
Non sono certo tra i combattenti più feroci o pericolosi in circolazione, ma gli Staravia restano creature degne di rispetto che apprezzerete avere. Anche se impiegano del tempo per raggiungere finalmente lo stadio adulto, state certi che per un allenatore in erba sono Pokémon eccezionali, ma una volta diventati Staraptor non dovrete più preoccuparvi per gli scontro corpo a corpo!

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Staraptor

Artwork398.png

Spoiler

Staraptor (noto come Pokémon Rapace) è un Pokémon relativamente raro di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi, foreste e zone montane delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Unima. Nonostante non siano versatili come altri Pokémon Volanti, gli Staraptor restano creature feroci in grado di lasciare il segno in battaglia grazie alla loro incredibile velocità e forza fisica. Nonostante siano vulnerabili agli attacchi Ghiaccio ed Elettro come ogni altro Pokémon Volante, usare un Pokémon Roccia contro di loro è un grave errore che vi porterà a vedere l'ira di questi potenti uccelli!
Una volta che gli Staravia si evolvono in Staraptor, lasciano il proprio stormo e diventano predatori solitari cacciando principalmente piccoli mammiferi, pesci e qualche volta insetti. Gli Staraptor sono uccelli molto fieri e raramente mostrano rispetto per qualcun altro, a meno che non ritengano che un individuo sia degno di fiducia, ma se non si cresce questo Pokémon sin da piccolo, è davvero difficile che si formi questo legame. La cresta che avevano da Staravia, ora è più sporgente ed evidente, cambiamento dovuto al processo evolutivo, ciò permette loro di sfruttare l'abilità Prepotenza con più efficacia diventando avversari temibili, senza contare che ora sono specializzati in attacchi fisici e hanno una velocità tale che in lotta tendono a volare attorno al proprio avversario. Senza dubbio gli Staraptor sono combattenti eccezionali, specialmente contro altri combattenti fisici.
Oltre al loro aspetto intimidatorio, gli Staraptor hanno un altro grande vantaggio rispetto agli altri uccelli, ovvero l'eccezionale forza fisica e la varietà di mosse che possono apprendere. I potenti muscoli delle ali e del petto degli Staraptor sono tali da permettere loro di colpire con forza sorprendente senza danneggiare il loro fragile scheletro, infatti è grazie ad esso che possono apprendere Zuffa non appena evoluti, il che li rende molto pericolosi contro i Pokémon Roccia, inoltre possono anche imparare Baldeali ed Azzardo, rendendoli tra gli uccelli più potenti che esistano nonostante la scarsa resistenza. I muscoli delle zampe sono così resistenti da poter addirittura sollevare un uomo adulto senza difficoltà e volare per chilometri senza stancarsi; sebbene ciò non sia sufficiente per abbattere un Braviary, senza alcun dubbio gli Staraptor restano i dominatori incontrastati dei cieli di Sinnoh.
Anche se in un primo momento sembrano solo uccelli intimidatori, qualsiasi allenatore che sia così stolto da sottovalutare uno Staraptor se ne pentirà amaramente una volta vista la loro potenza. Avendo a loro disposizione attacchi devastanti come Zuffa o Baldeali e un'agilità tale che gli avversari non possono fare altro che piangere per la disperazione, state certi che questi uccelli possono fare a pezzi chiunque non abbia a disposizione attacchi superefficaci. Se volete potete anche averne uno per volare e sentire l'aria frizzante della montagna, ma ricordatevi di dar loro da mangiare prima, altrimenti voleranno in picchiata non appena vedranno una preda!

Mothim

414 Mothim

Spoiler

Mothim (noto come Pokémon Falena) è un Pokémon relativamente raro di tipo Coleottero/Volante che vive nelle foreste delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Johto. Spesso ignorati in favore di Coleotteri più forti, i Mothim sono Pokémon versatili in grado di infliggere gravi danni agli sprovveduti avversari che non lo sconfiggono rapidamente in lotta. Se cercate combattenti capaci di adottare strategie mordi e fuggi, troverete pochi insetti in grado di svolgere tale ruolo ed essere nel contempo facili da allenare. Se avete del miele in casa, assicuratevi di nasconderlo bene, altrimenti non lo ritroverete più!

Burmy sono delle creature del tutto uniche in natura, in quanto la loro evoluzione è determinata da due fattori fondamentali: il sesso e la composizione del loro manto attuale; questo è dovuto al ruolo che hanno le due distinte evoluzioni, Wormadam e Mothim. I Wormadam esistono solo ed esclusivamente per la generazione della prole, di conseguenza hanno un ruolo prettamente difensivo e quindi il loro corpo non matura mai completamente. I Mothim, d'altra parte, fanno solo due cose: procreare con i Wormadam e raccogliere il cibo per loro, dunque sono più offensivi e veloci rispetto alla loro controparte femminile e si sbarazzano del manto una volta evoluti; quindi l'evoluzione di un Burmy è determinata dal sesso: i Burmy maschi raggiungono lo stadio adulto diventando Mothim, mentre le femmine restano nel loro stadio pupale diventando dei Wormadam. La seconda caratteristica dell'evoluzione, ovvero il manto, influisce solo nei Wormadam, i quali fonderanno i materiali attorno al proprio esoscheletro in modo che possano proteggere se stessi e i figli; i materiali usati, inoltre, influiscono anche sul tipo, le statistiche e le mosse apprese, quindi se un allenatore desidera un Wormadam specifico deve prestare molta attenzione a quale manto usi il suo Burmy femmina.

Siccome i Mothim hanno il ruolo di procreare e raccogliere il cibo per i Wormadam, non stanno mai fermi finendo per soggiornare nel proprio nido per pochissimo tempo. Visto che fecondare i Wormadam richiede un grande uso di energia, i Mothim non cacciano il cibo per conto loro, ma inseguono i Combee, i quali raccolgono il nettare dai fiori per produrre il miele, che proveranno a rubargli una volta prodotto. Il miele non solo è il cibo preferito dei Mothim, ma contiene anche tutte le sostanze nutritive necessarie per far sopravvivere i Wormadam anche durante le intense stagioni degli amori. Essendo nati per ingannare altri Pokémon, i Mothim possono apprendere mosse in grado di aiutarli per questo scopo, ragion per cui sono tra le poche specie in grado di apprendere naturalmente Camuffamento, una mossa che rende possibile l'adattamento all'ambiente circostante facendogli assumere caratteristiche di altri tipi; anche se nella maggior parte dei casi tale tecnica può risultare inutile, se si trovano in zone rocciose può risultare perfetto. Altra capacità  che possiedono è l'uso di parecchie mosse offensive, come Eterelama e Ventargenteo, le quali permettono ai Mothim di ottenere un enorme vantaggio contro gli avversari. Avendo una resistenza di poco superiore a quella della loro pre-evoluzione, i Mothim non possono subire gravi danni e devono adottare strategie mordi e fuggi per riuscire nel loro compito.

Di certo non sono tra i migliori combattenti, ma restano Pokémon molto versatili i cui attacchi possono mettere fuori combattimento non pochi avversari. Se conoscono le mosse giuste riescono a sconfiggere qualsiasi avversario di velocità  media con poche difficoltà , ecco perché i Pigliamosche adorano questa specie. E' estremamente importante non lasciare il proprio Mothim uscire nei pressi di un alveare di Combee: finché si parla di combatterne un paio di dozzine, la cosa non è grave, ma se dovesse far infuriare la Vespiquen dell'alveare, la cosa diventerebbe più seria!

Combee

200px-Artwork415.png

Spoiler

Combee (noto come Pokémon Apetta) è un Pokémon comune di tipo Coleottero/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Sinnoh, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Johto. Sebbene siano deboli ed inadatti al combattimento, i Combee sono creature adorabili che spendono la loro vita nel produrre miele e servire la loro Vespiquen. Per i maschi di questa specie il destino è pressoché inevitabile, ma per le poche femmine la sorte è di gran lunga meno avversa, in quanto in futuro potrebbero diventare le nuove regine!

I Combee sono creature bizzarre composte da tre organismi distinti simili a delle larve, uniti da una struttura a nido d'ape organica ed elastica, che possono comunicare fra loro tramite le vibrazioni. In battaglia possono fare davvero poco, visto che in natura apprendono solo le mosse Profumino e Raffica; con il tempo apprendono anche gli attacchi Coleomorso e in seguito Ronzio, ma ciò ha poca importanza visto che tendenzialmente sopravvivono per pochissimo; la stragrande maggioranza degli esemplari muore qualche mese dopo la nascita, tuttavia ciò non li preoccupa e continuano a raccogliere il miele in qualsiasi situazione. Tutti i Combee di un alveare lavorano come operai per un'unica Vespiquen che agisce come regina dell'alveare o della colonia, ed è lei a far nascere nuovi Combee, in quanto in circostanze normali solo loro possono procreare, motivo per cui nutrirla è essenziale per la sopravvivenza dell'alveare. L'abilità  con cui riescono a trasformare il nettare e il polline dei fiori in miele è talmente elevata che sono gli unici Pokémon a possedere innatamente Mielincetta, ma potranno svolgere tale compito solo se non occupati a tenere qualche altro oggetto. Durante la notte o nelle stagioni fredde, i Combee si riuniscono attorno alla grotta o direttamente attorno all'alveare dove nidificano formando dei veri e propri muri viventi in modo da poter proteggersi da qualsiasi predatore, visto che in una lotta uno contro uno è difficile che possano sopravvivere in natura.

Cosa interessante di questa specie è che solo ed esclusivamente gli esemplari femmine possono diventare regine, ma gli alveari sono abitati quasi interamente da maschi, mentre le femmine sono pochissime, il che in un certo senso è un bene per l'equilibrio naturale, visto che un alveare può avere solo una regina; nel caso in cui due Combee diventassero Vespiquen, ci sarebbe una disputa sanguinaria fra le due rivali, tuttavia, considerando che moltissimi Combee vengono uccisi, incluse le femmine prima che esse abbiano la possibilità  di evolversi, questa è un'eventualità  molto rara. Inoltre, quando un Combee femmina è vicino all'evoluzione, sta alla vecchia Vespiquen decidere se lasciarle il posto di regina oppure no, ma nella maggioranza dei casi la risposta è quasi sempre negativa e la Combee viene uccisa dallo sciame prima che il suo sviluppo sia completo. Le uniche volte in cui una Vespiquen acconsente all'evoluzione si presentano o quando è colpita da una malattia mortale oppure si avvicina alla morte naturale (che di solito è attorno ai 30 anni, una durata vitale davvero lunga per un insetto). E' quasi impossibile che i membri dello sciame vadano in conflitto, visto che la Vespiquen che lo controlla funge da mente per l'intera colonia, e infatti i Combee lavorano per il bene comune dell'alveare, anche se ciò significasse sacrificare le loro vite. Quando un Combee si evolve, i tre organismi che lo compongono si uniscono in un unico grande insetto, ciò triplica il suo intelletto e le sue capacità  combattive, rendendolo un avversario davvero temibile.

Sebbene possano fare davvero poco in lotta, i Combee sono creature simpatiche che possono portare del divertimento per i bambini e gli allenatori più giovani, almeno finché non diventano qualcosa di più pericoloso. I maschi di questa specie sono totalmente inutili e spesso hanno una vita davvero breve, però cercano di fare del loro meglio per lo sciame. Nonostante i Combee siano leggermente più veloci dei Vespiquen, la loro potenza non può essere paragonata: un conto è affrontare uno sciame intero di Combee, ma affrontare una sola Vespiquen è tutta un'altra storia!

Vespiquen

200px-Artwork416.png

Spoiler

Vespiquen (noto come Pokémon Alveare) è un Pokémon raro di tipo Coleottero/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di SinnohUnima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Johto. Nonostante non siano tra i combattenti più veloci, i Vespiquen sono comunque creature devastanti in grado di sopraffare anche i nemici più forti grazie a tecniche di controllo avanzate che applicano nel proprio alveare. Sicuramente non sono tra i Pokémon più facili da ottenere, ma coloro che sono disposti ad impiegare molto tempo pur di trovare una femmina di Combee, vedranno che la fatica sarà  ben premiata. Se odiate lo sfruttamento infantile, allora è bene trovarsi un Pokémon differente!

Cosa interessante di questa specie è che solo ed esclusivamente gli esemplari femmine possono diventare regine, ma gli alveari sono abitati quasi interamente da maschi, mentre le femmine sono pochissime, il che in un certo senso è un bene per l'equilibrio naturale, visto che un alveare può avere solo una regina; nel caso in cui due Combee diventassero Vespiquen, ci sarebbe una disputa sanguinaria fra le due rivali, tuttavia, considerando che moltissimi Combee vengono uccisi, incluse le femmine prima che esse abbiano la possibilità  di evolversi, questa è un'eventualità  molto rara. Inoltre, quando un Combee femmina è vicino all'evoluzione, sta alla vecchia Vespiquen decidere se lasciarle il posto di regina oppure no, ma nella maggioranza dei casi la risposta è quasi sempre negativa e la Combee viene uccisa dallo sciame prima che il suo sviluppo sia completo. Le uniche volte in cui una Vespiquen acconsente all'evoluzione si presentano o quando è colpita da una malattia mortale oppure si avvicina alla morte naturale (che di solito è attorno ai 30 anni, una durata vitale davvero lunga per un insetto). E' quasi impossibile che i membri dello sciame vadano in conflitto, visto che la Vespiquen che lo controlla funge da mente per l'intera colonia, e infatti i Combee lavorano per il bene comune dell'alveare, anche se ciò significasse sacrificare le loro vite. Quando un Combee si evolve, i tre organismi che lo compongono si uniscono in un unico grande insetto, ciò triplica il suo intelletto e le sue capacità  combattive, rendendolo un avversario davvero temibile.

L'evoluzione in Vespiquen limita i movimenti del Pokémon (per questo è più lento rispetto ai Combee), ciò è dovuto all'enorme crescita e all'aumento di peso, ma questi insetti possiedono comunque una forza offensiva e difensiva latenti che risultano precluse ad ogni altro Coleottero. La parte inferiore del corpo è quella più importante in quanto è tramite essa che generano i figli. Mentre normalmente quasi ogni creatura femminile necessita di essere fecondata da un maschio per poter procreare, le Vespiquen possono farlo semplicemente riciclando il materiale genetico con cui sono state fecondate la prima volta, potendo di conseguenza dare alla luce migliaia di figli in un unico anno; l'unico "difetto" di questo processo è che i Combee che nascono sono quasi sempre maschi, ma non è considerato un problema, visto che è per il bene dell'alveare. All'interno dell'addome le Vespiquen trasportano una grande quantità  di larve in via di sviluppo, il motivo che le spinge a rimanere all'interno di tale struttura biologica a nido d'ape risiede nel fatto che non solo la temperatura è adatta per il loro sviluppo, ma anche perché sono nutrite costantemente dal miele portato dai Combee; tuttavia l'aspetto più interessante di queste larve è che sono usate per il combattimento: da sole le Vespiquen possono eseguire molte mosse come VelenospinaStordiraggioTagliofuriaInseguimento, SfuriateGemmoforzaTossinaLacerazione (che apprendono subito dopo l'evoluzione), IncantoEterelamaBulloDestinobbligatoPungiglione e le stesse mosse dei Combee (eccezion fatta per Coleomorso per ragioni ignote), ma sono le larve a renderle una forza terribile in lotta. Le larve di Combee che le Vespiquen trasportano sono dotate di ali e quindi possono spostarsi volando, però escono solo quando la madre rilascia dei feromoni chimici dal torso, i quali variano a seconda di ciò che ella vuole che esse facciano, ossia difenderla, attaccare o curarla, ragion per cui possono apprendere tre mosse totalmente precluse a qualsiasi altra specie: ComandoscudoComandocura Comandourto; queste mosse, assieme alla loro potenza combattiva e al grande intelletto, rendono questi insetti avversari terribili in qualsiasi circostanza, anche se si è avvantaggiati in fatto di tipo.

Nonostante non siano sufficientemente veloci da poter svolgere un grande ruolo offensivo, i Vespiquen rimangono insetti potenti sia dal punto di vista difensivo che offensivo, in grado di mettere in difficoltà  i nemici a prescindere dalla distanza a cui si trovano, sia essa ravvicinata o meno. Avendo a disposizione una grande varietà di mosse con cui possono causare gravi danni a chiunque, qualsiasi lotta contro queste regine sarà  senza dubbio molto combattuta. E' altamente consigliato ignorare le Vespiquen in natura: già  da sole sono terribilmente potenti, se consideriamo anche che possono contare sull'aiuto di centinaia di larve, la cosa può farsi perfino peggiore!

Drifloon

200px-Artwork425.png

Spoiler

Drifloon (noto come Pokémon Pallone) è un Pokémon relativamente raro di tipo Spettro/Volante che vive galleggiando nei cieli di ogni parte del mondo. Spesso vengono ignorati a favore di altri Spettri a causa della loro scarsa resistenza e le limitate capacità combattive, tuttavia i Drifloon sono creature affascinanti, anche in lotta a causa della combinazione insolita di tipi, anche se durano poco contro avversari offensivi. Se intendi usare uno di questi bizzarri palloncini per volare in zone lontane e vedere luoghi mai visti, assicuratevi solo che esso non vi porti in luoghi troppo lontani o rischierete di non vedere mai più la vostra casa o la vostra famiglia!

Proprio come gli Yamask, si sospetta che i Drifloon e i Drifblim fossero in origine anime di creature defunte; tuttavia il loro comportamento non è molto diverso da altre forme di vita, anzi questo varia da esemplare a esemplare, questo può spiegare perché i Drifloon e i Drifblim assomiglino a palloncini e mongolfiere: se dopo la morte non fanno alcuna distinzione tra la vita precedente e quella nuova, sembra essere sensato che per manifestarsi usino un oggetto artificiale facilmente reperibile e che gli consenta di muoversi con molta facilità, infatti possono volare tranquillamente anche per grandi periodi di tempo. Grazie alla possessione di un palloncino, non solo riescono a soddisfare tutte le loro necessità, ma inoltre non vengono identificati come prede (come in realtà dovrebbero essere visto le loro poche capacità difensive). Ci sono purtroppo due grandi svantaggi ad aver usato questo oggetto per manifestarsi: il primo è la pochissima resistenza, il secondo è la scarsa capacità di poter controllare i propri movimenti. Siccome la pelle dei Drifloon e Drifblim è molto sottile per garantire il volo, essi possono essere danneggiati tranquillamente da quasi ogni tipo di attacco, anche se questo difetto è compensato dalla loro grande vitalità che consente loro di assorbire molti danni. Mentre il problema del movimento poco o non controllabile è dato dal fatto che sia i Drifloon che per i Drifblim per volare sfruttano il vento, se il volo dura a lungo loro sono costretti ad andare nella direzione del vento stesso senza poter far quasi nulla, anche se non è un problema grave visto che si nutrono di gas leggeri presenti nell'aria. Il lato positivo dell'oggetto posseduto è che i Drifloon e Drifblim sono gli unici Spettri assieme a Gourgeist a poter apprendere Esplosione naturalmente, nonostante non risulti molto utile per questa specie.

Drifloon sono creature semplici che spendono il loro tempo solo a galleggiare e nutrirsi dei gas leggeri in aria per sostentare il loro corpo, anche se i Drifloon non sono bravi a scambiare il proprio gas interno con quello esterno, creando problemi quando l'aria umida cambia con quella calda o viceversa (ciò potrebbe rendere i loro gas più pesanti e quindi impedir loro di galleggiare), per questo motivo cercano di galleggiare in luoghi dove l'aria non sia molta calda o umida. Anche se i Drifblim hanno una limitata capacità di controllare il volo, i Drifloon sono totalmente dipendenti dal vento, anche contro la loro volontà, ecco perché la gente spesso li definisce "guida degli spiriti erranti" a causa dell'incapacità  di controllare i movimenti. Curiosamente i Drifloon tendono ad essere più maliziosi dei Drifblim, infatti si avvicineranno ai bambini fingendo di essere palloncini con le loro sottili zampe simili a fili, quando esso li afferra, li porteranno via in un luogo sconosciuto (secondo molti nell'Oltretomba), anche se quasi sempre a causa della loro scarsa forza fisica, un adulto si è sempre accorto prima che fosse tardi che il bambino aveva tra le mani in realtà uno Spettro.

Anche se è incredibilmente interessante guardarli, molti giovani allenatori amano giocare con loro per simulare possibili lotte anche se strane. Nonostante ci siano altri Spettri in natura, è consigliabile comunque catturare uno di questi esseri galleggianti appena possibile e imparare ad amarli, inoltre avere un'immunità di ben tre tipi naturalmente, non è cosa da poco, solo è meglio stare attenti contro avversari avvantaggiati e cambiarlo, o si corre il rischio di avere un Drifloon scoppiato!

Drifblim

200px-Artwork426.png

Spoiler

Drifblim (noto come Pokémon Dirigibile) è un raro Pokémon di tipo Spettro/Volante che vive galleggiando nei cieli di ogni parte del mondo. Nonostante siano abbastanza decenti offensivamente, risultano molto scarsi tuttavia difensivamente, nonostante ciò i Drifblim hanno molto vitalità, ciò consente loro di sopportare molti danni, inoltre possono apprendere mosse interessanti quali Funestovento ed Esplosione. Anche se non lo si vuole usare, conviene almeno prendere in considerazione la possibilità di averne uno per poter viaggiare, conviene però stare attenti, perché difficilmente riuscirete ad atterrare nel luogo desiderato e a volte il viaggio avrà una ristrutturazione obbligata.

Proprio come gli Yamask, si sospetta che i Drifloon e i Drifblim fossero in origine anime di creature defunte; tuttavia il loro comportamento non è molto diverso da altre forme di vita, anzi questo varia da esemplare a esemplare, questo può spiegare perché i Drifloon e i Drifblim assomiglino a palloncini e mongolfiere: se dopo la morte non fanno alcuna distinzione tra la vita precedente e quella nuova, sembra essere sensato che per manifestarsi usino un oggetto artificiale facilmente reperibile e che gli consenta di muoversi con molta facilità, infatti possono volare tranquillamente anche per grandi periodi di tempo. Grazie alla possessione di un palloncino, non solo riescono a soddisfare tutte le loro necessità, ma inoltre non vengono identificati come prede (come in realtà dovrebbero essere visto le loro poche capacità difensive). Ci sono purtroppo due grandi svantaggi ad aver usato questo oggetto per manifestarsi: il primo è la pochissima resistenza, il secondo è la scarsa capacità di poter controllare i propri movimenti. Siccome la pelle dei Drifloon e Drifblim è molto sottile per garantire il volo, essi possono essere danneggiati tranquillamente da quasi ogni tipo di attacco, anche se questo difetto è compensato dalla loro grande vitalità che consente loro di assorbire molti danni. Mentre il problema del movimento poco o non controllabile è dato dal fatto che sia i Drifloon che per i Drifblim per volare sfruttano il vento, se il volo dura a lungo loro sono costretti ad andare nella direzione del vento stesso senza poter far quasi nulla, anche se non è un problema grave visto che si nutrono di gas leggeri presenti nell'aria. Il lato positivo dell'oggetto posseduto è che i Drifloon e Drifblim sono gli unici Spettri assieme a Gourgeist a poter apprendere Esplosione naturalmente, nonostante non risulti molto utile per questa specie.

Nonostante i Drifblim siano dipendenti del vento per potersi muovere, hanno dei vantaggi rispetto alla loro pre-evoluzione: infatti possono controllare l'altitudine rilasciando gas dall'apertura inferiore che hanno in fondo al corpo e fisicamente risultano più forti dei Drifloon (infatti possono usare anche Spettrotuffo) e può sostenere il peso di un umano senza problemi durante il volo, anche se quando lo si fa, conviene non andare molto in alto. Inoltre la membrana dei Drifblim risulta essere più spessa e temprata rispetto a quella dei Drifloon, ciò evita loro possibili effetti negativi dovuti alle temperature calde o umide e quindi possono volare in qualsiasi ambiente. E' interessante notare come i Drifblim tendano a conservare le energie, risultando dunque sonnolenti durante il giorno, ma attivi dopo il crepuscolo. Raramente è possibile vedere un grande gruppo di Drifblim volare verso una destinazione ignota, tuttavia ogni volta che li si guarda durante questi fenomeni, scompaiono, probabilmente perché non vogliono far scoprire questa misteriosa destinazione. Cosa eccezionale dei Drifblim è che sono gli unici Spettri che tendono a guidare e accudire gruppi di Drifloon, infatti è facile vedere un Drifblim assieme a molti piccoli Drifloon, questo comportamento non è stato osservato in nessun'altra specie di Spettro ad oggi conosciuta, è probabile che questo comportamento serva per proteggere i piccoli e quindi per mantenere la loro discendenza, proteggendoli dunque da eventuali estranei. Questo comportamento sembra essere una prova del fatto che loro conservino i loro ricordi di quando erano in vita, incluso il loro comportamento e istinto, infatti avvicinarsi ad un Drifblim assieme ad un gruppo di Drifloon in natura può risultare estremamente pericoloso.

Nonostante la pochissima resistenza che porta agli allenatori a non usarli in battaglia, i Drifblim sono comunque spiriti potenti, questo perché possono dare grande supporto e possono essere comunque essere dei discreti difensori che potrebbero quindi ribaltare una battaglia altrimenti breve e brutale. Drifblim è il Pokémon Volante e (assieme a Giratina) lo Spettro con la maggiore vitalità, inoltre possiede capacità in grado di supportare le proprie statistiche, se allenati adeguatamente i Drifblim riescono a superare i loro difetti. Se si desidera questo Pokémon, è consigliabile catturarlo da Drifloon, anche se catturare direttamente un Drifblim pure non è una grande sfida, ma non è consigliabile, visto che conviene catturarlo sin da cucciolo, altrimenti potrebbe non adattarsi alla squadra e all'allenatore!

Honchkrow

430 Honchkrow

Spoiler

Honchkrow (noto come Pokémon Grancapo) è un Pokémon raro di tipo Buio/Volante che vive nelle città  e nelle foreste delle regioni di SinnohUnimaKalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di KantoJohtoHoenn e del Settipelago. Anche se in battaglia non sono molto diversi dai Murkrow, gli Honchkrow sono creature spietate che non lasceranno tregua agli stolti che osano sottovalutarli. Se mai aveste la sfortuna di incontrare uno di questi feroci uccelli in natura, girate a largo: già  da soli sono pericolosi, figuriamoci se sono a capo di uno stormo di Murkrow!

Quando un Murkrow è sottoposto ad intense dosi di radiazioni spirituali (come quelle prodotte dalle Neropietre), raggiungono lo stadio adulto, mutando radicalmente la loro personalità  e il loro modo di combattere. Anche se a causa della crescita improvvisa la loro velocità  è ridotta, hanno ottenuto resistenze e capacità  offensive nettamente superiori che riescono a sfruttare divinamente. Nonostante siano più adatti al combattimento fisico, odiano combattere vicino all'avversario a differenza di Murkrow, motivo per cui non possono apprendere naturalmente le mosse BeccataOmbra NotturnaGaranziaProvocazioneFintaMalosguardoVentoincoda e Attaccalite, d'altro canto sono molto più intelligenti della pre-evoluzione e possono di conseguenza apprendere mosse più tattiche come BulloCongiuraNottesferza e Neropulsar. E' interessante notare che nonostante la velocità  minore rispetto ai Murkrow, gli Honchkrow possono apprendere comunque Spintone, mossa che solo loro e Sableye possono apprendere naturalmente.

Anziché fare il lavoro sporco, gli Honchkrow sono al comando di un piccolo stormo di Murkrow, come fosse un boss mafioso circondato da criminali meno svegli. Mentre la gang vola rubando gioielli o cibo, gli Honchkrow prediligono rimanere a poltrire a dare ordini; ciò non deve essere visto come un segno di debolezza, ma al contrario, essendo loro estremamente severi, puniscono brutalmente qualsiasi fallimento: se un Murkrow torna al nido a mani vuote, l'Honchkrow a capo dello stormo lo attacca con violenza finché non ritiene che il membro abbia appreso la lezione. Di solito un Honchkrow viene sfidato da un altro Honchkrow per decidere a chi spetta il controllo dello stormo, in questi casi i due si affronteranno a suon di Nottesferza finché uno non cede sfinito. Grazie alla loro sviluppata intelligenza, gli Honchkrow possono ideare piani complessi per rubare ciò che vogliono utilizzando i Murkrow dello stormo, i quali obbediscono ad ogni suo ordine senza fiatare, anche perché l'Honchkrow dello stormo è essenziale per la sopravvivenza di quest'ultimo in caso di attacco di predatori. Minacciare un Honchkrow apparentemente solo è tra le cose più stupide che chiunque possa fare, infatti basta un loro urlo per richiamare l'intero stormo anche a grandi distanze, motivo per cui hanno ottenuto il soprannome di "Evocatore della notte" ed è per questo che molti allenatori li temono.

Anche se non sono molto inclini alla lotta come i Murkrow, gli Honchkrow sono comunque esseri feroci che non si fanno scrupoli ad attaccare chiunque osi disturbarli, indipendentemente da chi sia. Se avete l'occasione di scappare prima che lo stormo vi raggiunga, non esitate a correre. Seppure a prima vista potrebbero sembrare solo dei grossi uccelli con poca voglia di combattere, dopo averne fatto arrabbiare uno la prossima cosa che vedrete saranno i medici dell'ospedale!

Chatot

Artwork441.png

Spoiler

Chatot (noto come Pokémon Musicale) è un Pokémon non molto comune di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto, Hoenn ed Unima. Anche se non hanno molto da offrire offensivamente o difensivamente in battaglia, i Chatot restano pappagalli affascinanti che possono soddisfare chiunque ne voglia uno. Nonostante le scarse capacità combattive, una volta che usano l'attacco Schiamazzo è difficile non ridere!
I Chatot non sono mai stati considerati esseri pericolosi in natura o in battaglia, infatti eccetto un paio di attacchi fisici e qualche tecnica di base possono fare davvero molto poco, anche a causa della loro scarsa forza fisica; l'unico loro tratto decente è la loro alta velocità e mobilità, ma non basta per renderli combattenti decenti, tuttavia sono riusciti a sopravvivere fino ad oggi grazie ad una loro peculiare abilità: imitare gli altri. I Chatot per poter sfuggire ai predatori hanno sviluppato una laringe flessibile che può essere allungata e rimodellata attraverso i muscoli per produrre un'enorme quantità di suoni, tanto da poter imitare versi di altri Pokémon in modo da ingannare gli altri o spaventarli, così che essi vengano evitati dai predatori. Altra cosa interessante è che la lingua dei Chatot è incredibilmente simile a quella umana, ciò assieme alla laringe flessibile permette loro di imitare addirittura parole umane nonostante non abbiano le labbra, per questo motivo sono così popolari come Pokémon domestici, visto che facilmente controllabili ed obbedienti. Tutto ciò significa che in lotta possono sfruttare molti attacchi basati sul suono, come ad esempio Granvoce; potendo parlare la lingua umana, riescono anche a cantare benissimo delle canzoni, motivo per cui è facile vederli in certi eventi in tutto il mondo per attività canore facendosi aiutare dalla loro coda a forma di metronomo per mantenere il ritmo.
E' interessante notare che i Chatot hanno appreso ad usare l'imitazione del linguaggio umano come vera e propria arma di battaglia parlando ad alta voce confondendo i nemici, questa tecnica è nota come Schiamazzo ed è assolutamente esclusivo dei Chatot e dipendente da una frase o parola che essi hanno sentito. Dal momento che questo attacco consiste solamente nell'urlare la sua frase umana preferita ad alta voce, i danni che causa sono moderati, quindi non abbastanza per renderli delle minacce, ma l'uso del linguaggio umano può confondere l'avversario, senza contare che gli allenatori possono farsi due risate mentre viene eseguita tale tecnica. Grazie alle loro capacità, i Chatot sono anche gli unici Pokémon in grado di apprendere Confidenza naturalmente, dando loro un certo vantaggio, vista la loro scarsa resistenza agli attacchi speciali.
Che vi piacciano per il loro piumaggio dai colori brillanti o per la loro splendida voce, i Chatot sono senza dubbio Pokémon domestici unici che possono soddisfare chiunque ne cerchi uno particolare. Difficilmente possono fare qualcosa in battaglia senza allenamenti intensivi, ma se mai si sentissero in pericolo, magari qualcosa riescono a fare. E' meglio non dire frasi troppo volgari di fronte a loro, infatti come i bambini piccoli non sanno cosa significa e potrebbero ripeterle in pubblico!

Mantyke

200px-Artwork458.png

Spoiler

Mantyke (noto come Pokémon Aquilone) è un Pokémon non molto comune di tipo Acqua/Volante che vive negli oceani delle regioni di Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto e nel Settipelago. Carini e giocosi di natura, i Mantyke sono interessanti creature che possono diventare compagni fedeli per qualsiasi allenatore che abbia la fortuna di catturarne uno. Se volete renderli combattenti, senza un Remoraid la cosa sarà  impossibile, visto che in mancanza di esso non possono evolversi in Mantine!

Sebbene i Mantyke rappresentino lo stadio infantile dei Mantine, il loro comportamento e stile di vita sono molto simili a quelli della loro controparte adulta, nonostante siano più piccoli e fisicamente più deboli. Essi si limitano a rimanere a galla e a mangiare qualsiasi cosa che capiti loro a tiro seguendo la corrente e usando le antenne per capire quando essa cambia direzione, in modo da riuscire a mangiare senza dover cacciare. Proprio come i Mantine, anche i Mantyke sono classificati in parte come Pokémon Volanti, in quanto possono slanciarsi per saltare e planare fuori dall'acqua, ciò è possibile grazie alle loro grandi pinne simili ad ali, ecco perché apprendono mosse come Attacco d'Ala, Eterelama e Rimbalzo, tutte mosse normalmente precluse ai Pokémon Acqua. Altra caratteristica in comune con i Mantine sono le macchie che hanno sul dorso, le quali cambiano leggermente da regione a regione, probabilmente a causa di alcune differenze ambientali.

La principale differenza tra i Mantyke e i Mantine è il loro rapporto con un'altra specie: Remoraid. I Mantine sono conosciuti per avere quasi sempre un Remoraid attaccato a loro che si nutre dei loro scarti, ma le pinne dei Mantyke sono troppo deboli e piccole per permettere a questi Pokémon di attaccarsi e vivere con loro, tuttavia la loro presenza è essenziale per lo sviluppo dei Mantyke, visto che hanno bisogno di vivere in ambienti con questa specie per svilupparsi, in poche parole: senza un Remoraid, un Mantyke non potrà  mai e poi mai svilupparsi abbastanza da evolversi in Mantine, quasi come se l'istinto li spingesse ad aiutare questa specie. Tra le varie evoluzioni, questa è considerate tra le più belle, non a caso la gente si mette a monitorare i Mantyke che vivono assieme ai Remoraid per vederne lo sviluppo fino a diventare dei Mantine. Il tempo di sviluppo cambia da esemplare a esemplare, normalmente un allenatore può lasciare che la natura faccia il suo corso, facendoli combattere finché non si sviluppa e si evolve.

Nonostante le scarse capacità  combattive, i Mantyke restano esseri molto interessanti e forse tra le specie acquatiche più amichevoli esistenti. Sebbene sia l'unico tipo di Pokémon a cui serve l'aiuto di un'altra specie specifica per evolversi (escludendo Slowbro e Slowking), allenarli potrebbe risultare un pochino complicato, tuttavia i Mantyke possono rivelarsi compagni di tutto rispetto, oltre al fatto che la loro alta difesa speciale può salvarli da numerosi Pokémon Elettro nonostante la loro combinazione di tipo!

Togekiss

20940b_e3dc29d0582848dd8ad3f4a57262a019~mv2.png

Spoiler

Togekiss (noto come Pokémon Festa) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Folletto/Volante che vive in vari ambienti ben arieggiati della regione di Sinnoh, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto ed Unima. Estremamente rari e molto forti in battaglia, i Togekiss sono creature interessanti che possono dimostrare di non essere semplici esseri curiosi in battaglia. Anche se non sono tra i migliori combattenti fisici, saranno sempre pronti a proteggervi, anche durante una guerra!

Quando un Togetic viene esposto alle radiazioni di una Pietrabrillo, subiscono una rapida mutazione cellulare che li rende quasi completamente dipendenti al volo per potersi muovere, siccome ora le loro piccole zampe sono ben poco utili per camminare. Sebbene i Togekiss utilizzino ancora l'energia elettromagnetica prodotta dal loro cervello per volare, anatomicamente potrebbero farlo anche senza di essa, ma li rende più stabili e agili, inoltre sono ottimi sia in campo offensivo che difensivo riguardante gli attacchi speciali; l'evoluzione ha dato loro la possibilità  di apprendere molte mosse potenti (Extrarapido, Forzasfera, Eterelama e Aeroattacco), tutte mosse che le loro pre-evoluzioni non possono apprendere, ma a causa dell'attività  cerebrale differente non possono apprendere naturalmente le mosse delle loro pre-evoluzioni, con l'unica eccezione di Cortesia. Anche se sono molto forti, i Togekiss hanno un carattere timido e odiano stare nel mezzo di conflitti cercando di evitarli ogni volta sia possibile, per questo non sono mai stati visti nelle regioni in guerra. Nell'ultimo decennio i Togekiss sono diventati ancora più rari in natura tanto da diventare una delle specie in via d'estinzione, anche se molti sostengono che in realtà  si nascondano. Quando i Togekiss trovano luoghi o città  privi di conflitti e con persone che rispettano il prossimo, non esiteranno a rilasciare "polvere della gioia" per poi continuare il loro viaggio, per questo motivo sono conosciuti in tutto il mondo come un simbolo di pace ed armonia.

Nonostante siano considerati estremamente rari in tutto il mondo, si dice che esista un luogo noto come Regno del Miraggio ad Hoenn, dove si trovano con facilità . Questo regno è governato da un re e una regina e nessuna legge di Hoenn conta; in questo luogo i Togepi sono considerati Pokémon di estrema importanza, in particolare per la famiglia reale. Come regno è molto tranquillo, tuttavia secondo le leggi e la tradizione del luogo, il principe/principessa per prendere il trono deve trovare un Togepi prima della scomparsa dei suoi genitori, a causa di ciò, anni fa il regno fu vittima di un grande conflitto che coinvolse anche i cittadini. Purtroppo le informazioni a riguardo sono molto scarse, in quanto gli abitanti sembra preferiscano evitare l'argomento a causa della grande brutalità  dell'evento. Pare che il luogo sia stato visto molto di rado da visitatori, ma si ritiene che possieda un tempio dedicato solo ai Togepi.

Riuscire a vederne uno selvatico equivale ad avere una grandissima fortuna, specie se si riesce a catturarlo. I Togekiss sono i Pokémon Volanti non leggendari e non MegaEvoluti con il più alto attacco speciale, inoltre avendo un set di mosse davvero molto potenti, questi leggiadri volatili possono senza dubbio tener testa a moltissimi avversari in qualsiasi battaglia. Se volete aiutare i vostri amici o magari anche tutto il vostro quartiere, fateli uscire: certo non aiuteranno il vostro amico a pagare l'affitto, ma almeno esso sarà  meno stressato!

Yanmega

200px-Artwork469.png

Spoiler

Yanmega (noto come Pokémon Libellorco) è un Pokémon raro di tipo Coleottero/Volante che vive nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Johto. Nonostante non abbiano le competenze tecniche tipiche della loro pre-evoluzione, gli Yanmega sono esseri molto potenti che possono compensare questa mancanza con la forza bruta e gli attacchi speciali. Anche se siete alla ricerca di un forte Coleottero per la vostra squadra, è consigliabile evitare questi insetti se siete sensibili ai rumori forti: se solo il battito d'ali di uno Yanma vi causa mal di testa, quello di uno Yanmega potrebbe arrecarvi danni tali da rendere necessaria un'operazione chirurgica!

Come altri insetti, anche gli Yanma sono in grado di evolversi, ciò che però rende la loro evoluzione unica tra i loro simili è il fatto che non si tratta di una crescita naturale, ma di una mutazione genetica scatenata da una certa mossa. Proprio come per i Piloswine e i Tangela, si ritiene che l'attacco Forzantica possa risvegliare i geni dormienti degli Yanma per mutarli, facendoli diventare, per motivi ignoti, come i loro antenati, ovvero gli Yanmega. Questa evoluzione è molto importante perché causa una crescita delle loro capacità  offensive e difensive (eccezion fatta per la difesa speciale, che rimane scarsa), tuttavia perdono la capacità  di apprendere le mosse Ipnosi e Attacco d'Ala per ottenere, in compenso, Nottesferza e Coleomorso. Sebbene non possano resistere agli attacchi basati sul calore nemmeno in questa nuova forma, gli Yanmega risultano essere molto utili per gli allenatori che desiderano un forte Coleottero in squadra.

Come gli Yanma, anche gli Yanmega hanno una visione telescopica, ma l'ingrandimento degli occhi consente loro di vedere anche verso l'alto, risultando al contempo molto veloci e abili nel volo; il principale cambiamento consiste in un aumento della loro forza fisica e delle dimensioni corporee, tanto da poter trasportare un uomo adulto senza il minimo sforzo, riuscendo ad eseguire manovre precisissime grazie alla potente coda; inoltre, la velocità  con cui sbattono le ali è più elevata rispetto a quella degli Yanma, quindi possono scagliare l'attacco Sonicboom con una potenza ancora maggiore, tanto da causare gravi danni al nemico o danneggiare gli alberi circostanti durante il decollo. Ciò è tanto pericoloso per gli avversari quanto per gli allenatori stessi, ma fortunatamente questi ultimi tendono ad indossare degli abiti protettivi insonorizzati che riescono a ridurre al minimo qualsiasi danno dovuto alle ali di questi Pokémon. Altra caratteristica interessante è la grande forza generata delle loro mascelle, con le quali possono mordere rapidamente il proprio avversario, anche se questa è una capacità  che raramente viene usata in battaglia, dal momento che prediligono il suo impiego solo per cacciare le prede; lo scarso uso in lotta è dovuto principalmente al fatto che li lascerebbe esposti ad attacchi diretti (nonostante il loro esoscheletro li protegga alla perfezione), quindi prediligono affrontare i nemici tenendosi a distanza di sicurezza e usando attacchi come Eterelama o Ronzio. Ulteriore motivazione che li spinge ad adottare tale strategia risiede in una maggiore abilità  nell'uso di attacchi speciali, quindi gli allenatori li schierano in battaglia seguendo questa strategia, che garantisce anche un notevole vantaggio tattico.

In un primo momento potrebbero sembrare nulla di speciale, ma gli Yanmega sono dei veri mostri in grado di infliggere gravi danni sfruttando le onde sonore da loro prodotte. Avendo accesso ad un mix di attacchi letali sia speciali che fisici, non c'è da stupirsi se questi insetti sono tra i Pokémon più temuti dagli allenatori, nonostante le loro debolezze naturali. Se credete di poter gestire queste libellule colossali, allora fatevi avanti, ma ricordatevi di usare sempre delle protezioni quando state vicino a loro, altrimenti rischiate di dover subire una terapia intensiva come minimo!

Gliscor

Sugimori 472.png

Spoiler

Gliscor (noto come Pokémon Scorpidente) è un Pokémon raro di tipo Terra/Volante che vive nelle zone montane delle regioni di Sinnoh, Unima, Kalos ed Auros, anche se raramente è stato visto nella regione diJohto. Sorprendentemente agili ed intelligenti, i Gliscor sono potenti aracnidi in grado di colpire con precisione ed efficienza mortali i loro nemici planando abilmente e sfruttando le possenti zanne. Potrebbero non essere resistenti come altri Pokémon Terra, ma possono utilizzare tecniche precluse a molti di essi; inoltre, state attenti a non farvi attaccare da un esemplare selvatico, o difficilmente riuscirete a rivedere i vostri cari!
Normalmente i Gligar sono totalmente incapaci di evolversi in natura, ma in determinate situazioni, queste creature si evolveranno. Le zanne dei Gliscor sono particolarmente famose per essere incredibilmente affilate, ma pochi sanno che esse rimangono intatte anche dopo la morte del Pokémon per decenni, per questo dopo la morte del loro possessore, vengono usate dagli allenatori e chiamate Affilodenti per via delle loro proprietà uniche. Si è riscontrato che circa il 10% delle volte che un Pokémon che attacca con questo oggetto riesce a far tentennare il nemico nell'attaccare, però quando un Gligar possiede tale oggetto e si allenano di notte, accade qualcosa di straordinario. A causa di una mutazione genetica, i Gligar sono diventati incapaci di evolversi naturalmente, ma avendo ancora nel corpo i geni che permettono loro di evolversi, con l'aiuto dell'Affilodente saranno in grado di evolversi quando lontani dalla luce solare che tanto li infastidisce, potendo raggiungere lo stadio adulto dei loro predecessori e diventando dei Gliscor grazie ad un veloce sviluppo cellulare. Questa rapida mutazione incrementa ogni loro caratteristica combattiva (in particolare la forza e la resistenza fisica), diventando anche più leggeri grazie allo sviluppo di un esoscheletro più spesso, ma meno denso; la cosa più importante, però, è che apprendono mosse leggermente diverse: con questa evoluzione infatti i Gliscor non sono più in grado di apprendere Velenospina o Lacerazione, in cambio delle ben più potenti Velenpuntura e Nottesferza, inoltre grazie alle affilate zanne possono apprendere Rogodenti, Gelodenti e Fulmindenti, dando loro la possibilità di affrontare nemici più diversificati.
Anche se l'esoscheletro dei Gliscor è più resistente e spesso rispetto a quello dei Gligar; a causa della bassa densità possono quasi volare, tuttavia non possono decollare come altri Pokémon Volanti in quanto in realtà planano, inoltre le loro membrane alari si sono sviluppate in modo tale da poter volare anche con le brezze più leggere, teoricamente infatti potrebbero volare per tutto il pianeta senza mai atterrare, questo è dovuto all'enorme controllo dei movimenti, tanto che possono addirittura salire mentre planano anziché limitarsi a scendere, di conseguenza per cacciare non sono costretti a rimanere nascosti nell'ombra per poi andare in picchiata contro la preda. I Gliscor d'altra parte invece attaccano direttamente alla giugulare della vittima con forza per ucciderla immediatamente, purtroppo ciò ha causato anche la morte di alcuni viaggiatori ignari, ma dal momento che l'evoluzione non avviene in maniera naturale è molto raro che questi incidenti possano capitare.
Nonostante possano non apparire delle minacce inizialmente, i Gliscor sono in realtà avversari pericolosi in grado di infliggere notevoli danni fisici, questo perché hanno a loro disposizione molti forti attacchi comeForbice X o Ghigliottina, quindi questi scorpioni possono facilmente diventare combattenti temibili se ben allenati. State attenti quando fate escursioni in montagna di notte: essere attaccati da un Gliscor nella totale oscurità è una delle sensazioni più terrificanti che qualcuno possa provare!

Rotom

479 Rotom Fan

Spoiler

Rotom (noto come Pokémon Plasma) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Elettro/Spettro, Elettro/Fuoco, Elettro/Acqua, Elettro/Ghiaccio, Elettro/Volante o Elettro/Erba (a seconda della forma assunta) che vive in edifici abbandonati delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Molto poco si sa riguardo queste creature bizzarre, i Rotom, il cui metodo di possessione fisico e spirituale è di una stranezza unica, sono comunque affascinanti. Già vedere del plasma vivente levitare attorno alla vostra camera è inquietante, ma sarà peggio se inizia a impossessarsi della lavatrice o del forno a microonde!

A causa del loro stile di vita eccezionalmente esclusivo e della scoperta di questa specie relativamente recente, le informazioni sui Rotom scarseggiano. Anche se rompono molte leggi della fisica, i Rotom sono letteralmente delle palle di plasma possedute da un qualche tipo di spirito, ma il processo di possessione è purtroppo invisibile agli occhi umani. La cosa impressionante è che il plasma di cui è composto non è il normale plasma con cui siamo abituati a pensare, come quello che c'è nel nostro sole, ma questo plasma è infinitamente più freddo e crea un flusso elettromagnetico controllato dallo spirito che se ne è impossessato. Anziché nutrirsi di energia spirituale o negatività, i Rotom si nutrono di elettroni liberi nell'aria o di una qualunque forma di energia che possano trovare per sopravvivere, questa energia viene convertita in energia elettromagnetica per sostentare il loro corpo. I Rotom sono in grado inoltre di incanalare la loro energia in apparecchi elettronici: l'incanalatura è così forte che diventano quasi interamente parte dell'oggetto mutando la loro classificazione di tipo Elettro/Spettro. Questo comportamento sembra non avere uno scopo preciso se non quello di dare fastidio agli altri e spaventarli, ma non si tratta di malvagità, bensì di una semplice natura scherzosa e innocente.

Questa specie è stata scoperta dallo scienziato Plutinio, un ex membro del Team Galassia, nell'abitazione dove viveva quando era piccolo (attualmente nota come Antico Chateau). Plutinio ha raccontato di aver scoperto un esemplare di questo Pokémon che si era impossessato di uno dei suoi robot giocattoli quando era piccolo e in poco tempo divennero amici, anche se da bambino spesso veniva spaventato a tal punto che scappò via e si nascose dietro i bidoni della spazzatura per aspettare che le acque si calmassero. Gran parte delle ricerche sui Rotom, infatti, sono state fatte da Plutinio, tuttavia molti dei suoi diari sono stati persi nell'Antico Chateau e altri nei rifugi del Team Galassia, molti di essi risultano ad oggi illeggibili. Attualmente Plutinio è stato arrestato e si trova nel penitenziario di Sinnoh a scontare una pena abbastanza grave, visto che è l'unico funzionario del Team Galassia arrestato con l'accusa di essere coinvolto all'"Incidente Galassia". Purtroppo si è rifiutato di rivelare pubblicamente altre informazioni riguardo i Rotom, sopratutto perché molte cose ormai non se le ricorda più, ciò secondo gli esperti non è dato dalla sua vecchiaia, ma da una memoria traumatica che lo porta a dimenticare. Secondo molti, questi "ricordi dimenticati" avrebbero a che fare con la misteriosa morte della sorella minore, ma i dati riguardo l'evento e il coinvolgimento del suo Rotom sono scarsi (di recente è stato riunito con il suo amico perduto, sperando che diventi più cooperativo).

Plutinio ha riconosciuto le capacità  di Rotom nell'impossessarsi degli oggetti, quindi ha trascorso molti anni nella creazioni di elettrodomestici speciali che non solo potevano svolgere le normali funzioni, ma potevano essere posseduti dai Rotom con facilità. Oggi come oggi solo cinque di essi sono rimasti integri, consentendo alla Silph S.p.A. di iniziare la produzione di massa, non appena furono scoperti 10 anni fa. Quando un Rotom si impossessa dell'oggetto, tende ad assumere una forma simile a questo e risulta essere molto più potente del normale, ottenendo un incremento della propria forza offensiva e difensiva, tutto ciò lo rende solamente più lento nei movimenti. Caratteristica più interessante è la perdita delle capacità spirituali dopo la possessione, ottenendo invece una relazione elementale legata all'oggetto impossessato e l'apprendimento di una mossa impossibile da apprendere per un Rotom comune. Le forme conosciute di Rotom attualmente sono: Rotom Calore (forma che ottiene dopo la possessione di un forno a microonde) diventa di tipo Elettro/Fuoco e apprende la mossa Vampata; Rotom Lavaggio (forma che ottiene dopo la possessione di una lavatrice) diventa di tipo Elettro/Acqua e apprende la mossa Idropompa; Rotom Gelo (forma che ottiene dopo la possessione di un frigorifero) diventa di tipo Elettro/Ghiaccio e apprende la mossa Bora; Rotom Vortice (forma che ottiene dopo la possessione di un ventilatore) diventa Elettro/Volante e apprende la mossa Eterelama: e Rotom Taglio (forma che ottiene dopo la possessione di un tosaerba) diventa Elettro/Erba e apprende la mossa Verdebufera. Non si è certi se Rotom potrebbe essere in grado di impossessarsi di ulteriori oggetti mutando le proprie caratteristiche, tuttavia la facilità  con cui cambia da una forma all'altra, lascia la comunità scientifica speranzosa.

Nonostante le informazioni limitate, i Rotom sono sicuramente creature versatili, con una buona quantità di forme ed essendo il Pokémon Elettro non leggendario e non MegaEvoluto con la difesa speciale più alta in assoluto nelle sue forme alternative. Il loro temperamento scherzoso e l'aspetto carino, rendono questi strani spiriti ottimi compagni per qualsiasi allenatore che abbia la fortuna di trovarne uno. Purtroppo non può giocare a classiche attività e non è consigliabile per un abbraccio, se avete una grande quantità di giocattoli in metallo, allora vi troverete benissimo con uno di loro, ma non contate che il gioco finisca come voi speravate!

Shaymin

200px-Artwork492-Cielo.png

Spoiler

Shaymin (noto come Pokémon Gratitudine) è un Pokémon Leggendario di tipo Erba o Erba/Volante che vive nei campi fioriti di tutto il mondo. Anche se apparentemente insignificante, Shaymin è una creatura importante in grado di trasformare sterili deserti in bellissimi campi fioriti, non a caso è considerato la "Madre Natura" incarnata. Molti dicono di aver visto in gran numero questo Pokémon, ma visto che per anni la sua esistenza non fu mai confermata e che le prove effettive dei suoi avvistamenti sono così pochi, si ritiene che queste voci siano totalmente fasulle; ciò che ha portato alle prime prove per la scoperta di questo Pokémon furono pressi una roccia in un campo sterile, che presto divenne un giardino rigoglioso!

Shaymin è unico tra qualsiasi Pokémon esistente, visto che è capace di produrre semi dalla schiena; come sia possibile è tutt'ora un mistero, ma si ritiene che sia grazie a lui se il mondo ha una così vasta varietà  di piante, infatti, esaminando i semi rinvenuti, è possibile notare che spesso ciascuno appartiene ad una pianta differente, inoltre le sue zampe producono una sostanza che altro non è che un potente fertilizzante che funziona anche nei deserti più aridi, trasformandoli in giardini; questi spesso vengono usati come proprio habitat, in quanto i fiori che vi crescono sono estremamente simili a quelli che ha sulla schiena e mimetizzarsi è estremamente facile, per questo la sua esistenza per anni non fu mai certa. Altra capacità  interessante è che possiede una forma unica di telepatia con cui entra in contatto con i sentimenti delle persone, in particolare con la gratitudine (da qui il titolo di Pokémon Gratitudine) ed è di conseguenza il motivo per cui i fiori di Gracidea sono oggi noti per essere un simbolo di gratitudine. Le leggende e la possibilità  dell'esistenza di Shaymin hanno iniziato a diventare popolari intorno al 1400, stesso periodo in cui i fiori di Gracidea hanno iniziato a prendere il simbolo della gratitudine proprio grazie a questi miti, e venivano consegnati mazzi di questi verso le persone care e che si voleva ringraziare per qualcosa; dopo secoli questa usanza è ancora molto comune.

I fiori di Gracidea risultano molto importanti per Shaymin, in quanto permettono al Pokémon di migrare e creare altri giardini fioriti ogni stagione. Quando entra in contatto con uno di questi fiori, il suo corpo reagisce al polline, mutandolo dalla più conosciuta Forma Terra alla Forma Cielo. Nella sua Forma Terra, Shaymin è considerato Erba puro, mentre statisticamente è perfettamente equilibrato, nella Forma Cielo, invece, viene classificato di tipo Erba/Volante e ottiene un incremento nella forza fisica, nell'attacco speciale e nella velocità , mentre ha una riduzione nella resistenza fisica e speciale; inoltre le due forme apprendono mosse differenti: la Forma Terra è più centrata sulla difensiva (quindi apprende Aromaterapia, Sintesi e Curardore), mentre nella Forma Cielo apprende mosse più offensive (ovvero Attacco Rapido, Eterelama e Verdebufera), ma non finisce qui, perché il cambio di forma modifica anche la chimica del cervello cambiando la personalità  del Pokémon, quindi anche se normalmente Shaymin è timido e si spaventa facilmente, quando è nella Forma Cielo è coraggioso, intrepido e più intelligente, ciò serve per renderlo più ligio al suo dovere durante la fioritura delle Gracidee (evento che accade una volta ogni stagione); la migrazione di Shaymin è un evento che viene denominato tutt'oggi come "Migrazione dei Fiori", perché ovunque vada nascerà  un nuovo campo fiorito. Non si sa bene da cosa dipenda la scelta della prossima migrazione del Pokémon, ma alcuni ritengono che venga attratto dal sentimento di gratitudine, infatti non sono rare città  costruite nel bel mezzo di uno splendido giardino, la più famosa delle quali è Giardinfiorito della regione di Sinnoh.

Altra abilità  molto importante di Shaymin è il suo attacco peculiare noto come Infuriaseme, il quale ha contribuito moltissimo nel proteggere l'ecosistema dall'inquinamento dell'uomo. Questo attacco avviene assorbendo nel piccolo corpo tutte le tossine circostanti per poi iniziare un processo metabolico (attualmente sconosciuto), il quale trasforma le tossine in vapore acqueo in tempi brevissimi; quest'ultimo tuttavia respinge le tossine a sua volta, rendendo difficile inquinare nuovamente il luogo già  purificato da Shaymin. L'energia prodotta durante questo processo è estremamente alta, tanto da produrre un'esplosione, che è totalmente innocua per Shaymin, ma arreca danni enormi negli avversari e secondo i dati registrati il 40% dei nemici in piedi ha avuto un temporaneo calo della resistenza speciale, ciò rende Shaymin un avversario davvero potente nonostante le ridotte dimensioni.

Per secoli l'esistenza di Shaymin fu sempre un mistero, ma ci fu un evento alcuni anni fa che hanno finalmente confermato la sua esistenza: l'"Incidente Zero". In seguito agli eventi dell'"Incidente di Alamos Town", un fumo nero (probabilmente generato a causa del disturbo spazio-temporale creato dall'interazione tra Dialga e Palkia) iniziò ad apparire nel Mondo Distorto, la dimensione abitata dal leggendario Giratina. Infuriato, Giratina tentò di trascinare Dialga (colui che aveva iniziato lo scontro) nel Mondo Distorto per ucciderlo; tale atto non fu possibile a causa di Shaymin, un altro leggendario che fu trascinato per sbaglio in quel Mondo e che per lo spavento usò la mossa Infuriaseme, perché temeva che Giratina volesse mangiarlo. Grazie alle bizzarre leggi della fisica del Mondo Distorto, si creò un portale dal quale Dialga riuscì a fuggire, ma non Giratina, che fu intrappolato in un loop temporale fino alla chiusura di un qualsiasi portale creato da lui. Shaymin fu in seguito trovato da un gruppo di ragazzi che decise di portarlo nel luogo della sua migrazione, dove Shaymin voleva andare inizialmente. In seguito però i ragazzi si ritrovarono trascinati nel Mondo Distorto, dove si confrontarono faccia a faccia con Giratina; lì conobbero lo scienziato Newton Graceland, che stava studiando Giratina da diversi anni. Dopo la fuga dal Mondo Distorto assieme a Shaymin, i ragazzi continuarono il loro cammino verso il luogo della migrazione di Shaymin, ma si ritrovarono assaliti da un giovane di nome Zero. Egli si rivelò essere l'ex-assistente di Newton Graceland, che lo lasciò non appena lo scienziato abbandonò l'idea di copiare e usare i poteri di Giratina; tale decisione fu presa perché Newton comprese che i due mondi si equilibravano e se danneggiato uno, anche l'altro ne avrebbe risentito. Zero, tuttavia, non comprese ciò e decise di governare il Mondo Distorto come il suo piccolo angolo di paradiso, ignorando completamente il nostro mondo. Dopo aver catturato e utilizzato la paura di Shaymin nell'idea che Giratina potesse mangiarlo, Shaymin si difese con Infuriaseme, quindi Zero utilizzò il prototipo di un dispositivo presente nella sua nave, creato dal suo ex-mentore, per poter lentamente assorbire i poteri di Giratina e destabilizzare la sua struttura cellulare. Tuttavia, prima che Giratina fosse completamente vaporizzato dall'assorbimento di energia, Newton riuscì a disattivare la nave, mentre Shaymin, una volta compreso che Giratina non aveva intenzione di mangiarlo, usò la mossa Aromaterapia per ristabilirgli la vita. Tuttavia Zero non si diede per vinto: utilizzando una "scialuppa di salvataggio" riuscì ad andare nel Mondo Distorto, dove iniziò a distruggere dei pilastri di ghiaccio in un angolo isolato, atto che si ripercosse nel mondo reale causando lo spostamento di un immenso ghiacciaio, mettendo dunque a rischio molte forme di vita; ciò però risvegliò anche il leggendario Regigigas, che riposava nel tempio nelle vicinanze. Esso tentò con le sue forze di riportare il ghiaccio al suo posto assieme all'aiuto di alcuni Mamoswine. Fu allora che Giratina intervenne distruggendo la navicella di Zero e ripristinando i pilastri distrutti per arrestare l'avanzata del ghiacciaio. Shaymin riuscì a migrare, volando via verso una destinazione ignota, Giratina tornò nel Mondo Distorto e Zero fu arrestato dalla polizia locale.

Riuscire a capire dove si trovi in questo momento è quasi impossibile, visto che tende a migrare spesso. Si può certamente affermare che Shaymin è una creatura molto potente in grado di tener testa tranquillamente anche ad avversari molto più grossi, specialmente nella sua Forma Cielo; inoltre è rassicurante sapere che nel nostro mondo esiste una creatura che riesce a contrastare l'inquinamento dell'uomo. Se mai aveste la fortuna di incontrarlo, state attenti a non spaventarlo: è molto pauroso normalmente e potrebbe difendersi usando Infuriaseme!

Arceus

Arceus Sky

Spoiler

Arceus (noto come Pokémon Primevo) è un Pokémon Leggendario di tipo Normale (ma che può assumere un tipo qualsiasi a seconda della forma) che vive in una dimensione sconosciuta, chiamata Spazio Origine dagli esperti. Anche se si conosce pochissimo riguardo questa magnifica bestia, Arceus è la creatura più potente che abbia mai messo piede sul nostro mondo e forse anche dell'intero universo, sebbene a prima vista non sembri nulla di speciale. Gli umani ancora non sono certi riguardo le sue origini e i suoi pensieri, ma merita di essere rispettato e temuto da qualsiasi essere vivente, Pokémon e non, esistente; dopo tutto, se Arceus non fosse esistito, ora non ci troveremmo qui a parlarne!

Secondo le leggende di SinnohArceus è nato in un grande uovo cosmico prima ancora che l'Universo vedesse la luce; poco dopo la sua nascita creò Dialga e Palkia per governare, rispettivamente, tempo e spazio, nonché Giratina, affinché regnasse sulla materia e, in particolare, sulla materia oscura dell'Universo (senza la materia oscura, infatti, le galassie non potrebbero mantenere la loro forma e sarebbero destinate all'oblio, impedendo dunque la nascita di qualsiasi essere vivente: come Arceus ne fosse a conoscenza rimane tuttora un mistero). Infine Arceus si recò nel nostro mondo e decise di portare la vita su di esso creando UxieMesprit e Azelf, grazie ai quali essa iniziò a fiorire sul pianeta, che prima di allora era sterile e privo di vita. Compiuto ciò, Arceus si riposò per lunghissimo tempo. Questo mito racconta fatti davvero interessanti che sconcertano la Storia, ma che possono risultare rivelatori sotto molti punti di vista. Se è vero che Arceus creò Dialga e Palkia prima della creazione dell'Universo, questo vuol dire che egli, volendo, può ignorare qualsiasi legge della natura, mentre alcuni ritengono si tratti di un organismo di un'altra dimensione avente la capacità  di creare da zero gli elementi necessari per dare inizio alla creazione di altri universi (spazio, tempo e materia oscura). Se ciò risultasse vero, allora Arceus sarebbe un alieno nel senso più stretto del termine. Il fatto che abbia impiegato miliardi di anni per raggiungere il nostro pianeta non è un'informazione sorprendente, considerando che l'Universo è immenso, ma la teoria la quale quest'ultimo sarebbe in continua espansione non sembra possibile, dal momento che ciò implicherebbe che Arceus possa muoversi ad una velocità molto superiore a quella della luce, cosa assolutamente impensabile. Invece gli studiosi teorizzano che possa creare portali warp stabili nel tessuto spazio-temporale, permettendogli di viaggiare da un punto all'altro dell'Universo in tempi veramente molto brevi; ma questa teoria non è confermata, sebbene sembri l'unica spiegazione possibile.

Ciò che è certo è che Arceus è una creatura sorprendentemente potente, specialmente grazie alle reliquie sacre che possiede, note come Lastre della Vita. Dai pochi dati disponibili riguardo questi oggetti, sappiamo che esistono ben 17 Lastre della Vita che fungono da barriera vitale per Arceus, e che gli consentono di mutare il proprio tipo a piacimento (per questo motivo è l'unico Pokémon attualmente noto registrato con l'abilità  Multitipo). Queste Lastre furono studiate attentamene dalle civiltà antiche che interagirono con Arceus: ciò li portò a creare delle copie delle Lastre della Vita, naturalmente più deboli delle originali (anche se quelle create dagli umani, tuttavia, furono impregnate di un'identica energia), le quali sono giunte fino a noi e possono oggi essere trovate nel sottosuolo e in tutto il mondo. Anche queste copie, volendo, consentono ad Arceus di cambiare forma e potenziare, di conseguenza, le mosse appartenenti a quello stesso tipo (un effetto naturale che hanno tutti i Pokémon); le Lastre della Vita originali hanno una forma differente, ma funzionano allo stesso modo, con l'importante differenza, però, che senza di esse morirebbe. Le Lastre della Vita (incluse le copie) fungono anche da fonte d'energia primaria per la mossa peculiare di ArceusGiudizio: tale mossa raccoglie l'energia luminosa in tutto il corpo di Arceus per poi essere rilasciata contemporaneamente attraverso un unico devastate colpo, permettendogli di creare una pioggia di palle di luce abbastanza potente da danneggiare la struttura molecolare dell'avversario, causandogli quindi danni immensi. Anche se dal punto di vista della potenza pura non è un granché, la mossa è collegata in modo incredibile ad Arceus: infatti, se ha la forma di Tipo Drago, anche Giudizio avrà  le caratteristiche di una mossa di tipo Drago, rendendola ancora più potente del normale; quindi essa risulta essere la più versatile fra tutte le mosse Pokémon ad oggi conosciute.

Anche se le interazioni degli umani con Arceus sono state estremamente limitate, l'uomo ha riconosciuto comunque il suo enorme potere e la sua grande importanza, infatti viene rappresentato come una divinità nelle principali religioni Pokémon influenzate dal mondo antico: inoltre sono presenti numerosi templi a lui dedicati in tutto il mondo, il più conosciuto dei quali è rappresentato senza dubbio dalle Rovine Sinjoh, situate nelle profondità di una frontiera ghiacciata che divide le regioni di Johto e Sinnoh. Si ritiene che questa terra un tempo fosse un bosco lussureggiante pieno di vita, che comprendeva gli stessi umani, ma divenne inospitale molti millenni or sono, quando il clima della regione di Sinnoh iniziò a irrigidirsi lungo i suoi confini. Nonostante gli effetti dannosi della neve e del ghiaccio, il tempio ha resistito alla perfezione, risultando ad oggi la struttura conosciuta dedicata ad Arceus meglio conservata. Circa un decennio fa, degli archeologi scoprirono dei flauti dalla forma bizzarra in un recipiente di pietra vicino alla parte posteriore del tempio. Secondo le iscrizioni presenti nella parte interna del recipiente, questi strani oggetti, che furono chiamati Flauti Cielo dai loro scopritori, sarebbero in grado di evocare Arceus grazie a una melodia impercettibile dall'orecchio umano; infatti il suono generato da questi strumenti è completamente diverso da quello prodotto da un qualsiasi altro oggetto conosciuto nel pianeta. Poiché il suono, in natura, non può percorrere distanze troppo elevate, esso avrà  effetto solo se suonato in zone dotate di un'acustica adeguata; le Rovine di Sinjoh non possiedono l'acustica necessaria per consentire l'evocazione di Arceus, tuttavia pare che possano concentrare sufficiente energia per evocare gli elementi del tempo, dello spazio o della materia oscura... o almeno così viene detto nelle iscrizioni del tempio. Il significato e le implicazioni di tale scritture sono tuttora sconosciuti.

Sebbene Arceus non sia stato visto per un lungo periodo di tempo, ci sono testimonianze di una sua spaventosa apparizione in tempi moderni, durante il cosiddetto "Incidente di Michina Town". Migliaia di anni fa, Michina Town era uno sterile deserto che causava agonia a tutti i suoi abitanti. Secondo le leggende, la città  fu salvata da Arceus, il quale fermò una pioggia di meteoriti, anche se tale azione costò al Pokémon la perdita delle sue 17 Lastre della Vita. A causa di tale incidente, la vita di Arceus fu in grave pericolo, tuttavia un abitante dell'antica Michina Town di nome Damos lo salvò da morte certa riportandogli le Lastre della Vita. Per ringraziarlo, Arceus decise di usare cinque delle sue Lastre per creare il Gioiello della Vita, grazie al quale la terra tornò più ricca che mai. Michina Town ormai prosperava, finché Arceus un giorno fece ritorno per chiedere la restituzione del Gioiello della Vita: in tale occasione venne però ingannato da Damos, che lo attaccò senza ritegno tradendo così l'antico patto di fiducia che univa gli esseri umani al Pokémon Primevo, il quale, in seguito all'evento, si ritirò in un sonno profondo. L'imminente risveglio di Arceus aveva generato delle onde d'urto che colpirono le dimensioni dello spazio e del tempo (causando l'arrivo accidentale di Dialga nella dimensione dello spazio e, di conseguenza, dando origine all'"Incidente di Alamos Town" e, in seguito, all'"Incidente Zero"). Al suo risveglio, Arceus iniziò a distruggere tutto ciò che gli capitava a tiro per mezzo della sua implacabile mossa Giudizio. Il Trio Drago (DialgaPalkia e Giratina) smise di combattere, tutto grazie ai poteri telepatici di una giovane donna che riuscì a calmare i tre colossi, i quali iniziarono quindi ad attaccare Arceus per difendere il mondo. Tuttavia i loro sforzi furono inutili, anche il tentativo della donna (che per coincidenza si trattava di una discendente di Damos) di cercare di restituire il Gioiello della Vita si rivelò del tutto vano: Arceus calpestò il Gioiello della Vita riducendolo in mille pezzi, rivelando quindi che quella che avevano cercato di restituirgli era una volgare imitazione. Allora Dialga, come ultima speranza per cercare di modificare la storia, portò indietro nel tempo la ragazza e un gruppo di giovani che l'avevano appena conosciuta. Essi scoprirono che Damos non aveva ingannato Arceus intenzionalmente, ma era stato ipnotizzato da un Bronzong appartenente al capo villaggio di Michina Town, un crudele uomo di nome Marcus. Ma grazie ai ragazzi, Marcus fu fermato e il Gioiello della Vita fu restituito ad Arceus prima che potessero fare ritorno nel presente. Nonostante ciò, a causa della perdita di sensi di Dialga, gli eventi del presente non erano mutati, ma lo erano quelli del passato, quindi il ragazzo che era stato spedito indietro nel tempo ricordò ad Arceus quello che era successo, riuscendo a placarne l'ira e a persuaderlo a fare ritorno nella propria dimensione, lo Spazio Origine (così come gli altri tre Pokémon, che fecero ritorno nelle rispettive dimensioni di appartenenza).

Arceus è tanto misterioso quanto le origini della vita e il nostro scopo nell'Universo, ma si può affermare senza dubbio che si tratta di una creatura dai poteri straordinari, grazie ai quali ha dato origine al nostro mondo e, forse, all'intero l'Universo. Arceus può vantare di un gran numero di record personali, in quanto: risulta il Pokémon Normale con maggiore resistenza fisica, il Pokémon Lotta con maggiore resistenza speciale, il Pokémon Veleno con maggior vitalità, il Pokémon Terra attacco speciale, difesa speciale (quest'ultima condivisa con Claydol) e velocità (a pari merito con Dugtrio), il Pokémon Roccia con maggiore attacco speciale (escludendo i leggendari MegaEvoluti), il tipo Coleottero con maggior vitalità, il Pokémon Acciaio con maggior velocità, il Pokémon Fuoco con maggior vitalità, il Pokémon Elettro con maggior resistenza (assieme a Zekrom) e difesa speciale; infine, statisticamente parlando, il Pokémon più potente in assoluto (esclusi i leggendari MegaEvoluti e ArcheoRisvegliati). Sfidare Arceus in battaglia implica una sconfitta praticamente certa, senza contare che riuscire ad affrontarlo è quasi impossibile. Nonostante la sua esistenza e la sua importanza religiosa siano messe in dubbio da alcuni, non si può certo negare che abbia avuto una grandissima importanza per il nostro insignificante pianeta... e se siete convinti che lui non esista, sperate che non vi senta, o potrebbe lanciare il suo Giudizio su di voi!

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Pidove

Artwork519.png

Spoiler

Pidove (noto come Pokémon Piccione) è un Pokémon comune di tipo Normale/Volante che vive nelle praterie, nelle foreste e nelle zone urbane della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Sebbene deboli e poco adatti agli scontri duraturi, i Pidove sono creature adorabili che possono rivelarsi compagni perfetti per gli allenatori alle prime armi in cerca di combattenti aerei. Non conviene sperare molto in loro per il momento: anche se apprendono presto molte mosse interessanti, difficilmente riusciranno ad usarle adeguatamente, anche se date dei comandi precisi!
Diversamente dai Pokémon Volanti più giovani, i Pidove non si fanno nessun problema ad avvicinarsi agli umani, tanto da vivere in zone urbane o altri luoghi affollati; questo è dovuto al fatto che la specie non è mai stata cacciata a causa della carne gommosa ed insapore. Di solito se ne stanno in grandi stormi in qualsiasi zona spaziosa come piazze o in cima ai tetti, spesso incutendo timore nei bambini piccoli, ma è quasi impossibile che un Pidove attacchi qualcuno. Nonostante il loro habitat urbano, questi Pokémon si nutrono di insetti e frutta, motivo per cui li si può incontrare altrettanto facilmente anche in zone più naturalistiche, tuttavia la loro presenza nelle zone urbane li ha portati ad essere odiati dalle persone, visto che per loro qualsiasi zona è come se fosse il loro bagno, ciò ha portato a diversi tentativi di sterminio da parte degli abitanti di Unima per risolvere questo problema, ma a causa del loro esorbitante numero, qualsiasi tentativo risulta vano, dato che in pochi mesi le città vengono nuovamente invase.
Per gli allenatori alle prime armi i Pidove offrono vantaggi, ma purtroppo anche degli svantaggi che potrebbero risultare difficili da affrontare. I Pidove sono ben diversi dai loro coetanei d'oltremare come Pidgey o Starly; sebbene appena nati già sappiano usare Raffica e possano imparare con il tempo molte mosse Volanti utili come Trespolo (risultando essere i Pokémon che la apprendono più rapidamente di qualsiasi altro, eccezion fatta per Yveltal), hanno un difetto davvero ostico: la difficoltà a comprendere l'uomo. Differentemente dagli altri Pokémon Volanti non sono molto intelligenti, ciò è dovuto al fatto che a causa del loro habitat non hanno mai avuto bisogno di combattere per sopravvivere, di conseguenza le parti del cervello necessarie per la comprensione e di memoria sono sottosviluppate rispetto alle altre specie di Pokémon, quindi è difficile per loro capire cosa gli stia dicendo qualcuno, eccezion fatta per gli altri membri della loro specie. In battaglia la cosa è particolarmente evidente, visto che l'allenatore potrebbe dar loro un ordine e potrebbero stare lì fermi ad attenderlo senza aver capito di averlo già ricevuto (ovviamente ogni esemplare ha una capacità di comprensione diversa dagli altri Pidove); fortunatamente questo problema svanisce con l'evoluzione, ma è sempre meglio mantenere le strategie il più semplici possibili.
Non sono certo tra gli uccelli più brillanti, ma i Pidove restano creature versatili che possono combattere decentemente nonostante le ridotte dimensioni. Disponendo di ottime capacità, come ad esempio Trespolo, ed una fedeltà che va oltre quella di molti altri uccelli, state certi che gli allenatori più pazienti sarebbero ben soddisfatti da loro. Se vivete in città e avete già esperienza con loro sicuramente la prospettiva di averne uno non è tra le migliori, dato che i loro doni non sono molto apprezzati!

Tranquill

Artwork520.png

Spoiler

Tranquill (noto come Pokémon Granpiccione) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Normale/Volante che vive nelle praterie e nelle foreste della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Seppure calmi e difficili da irritare, i Tranquill restano creature potenti in grado di causare parecchi danni contro gli avversari più impreparati, anche se sono avvantaggiati di tipo. Potrebbero non relazionarsi con ogni creatura come la loro pre-evoluzione, ma la loro lealtà è tale da sapere perfettamente dove siete in ogni momento!
I Tranquill sono creature estremamente calme e raramente attaccano altri esseri, a meno che non sono stati pesantemente provocati, ma ciò è difficile anche perché riescono facilmente ad anticipare gli altri con l'uso della mossa Individua. Sebbene esistano moltissimi esemplari in natura, trovare un loro nido non è facile come sembra, in quanto pare che la maggior parte di essi siano nascosti. Si è provato a scovare questi loro nidi, ma a causa delle fitte foreste di Unima e del fatto che tendono a migrare spesso, riuscire a trovarli è davvero difficile. Molte persone hanno iniziato a credere che i Tranquill nidificassero in zone prive di conflitto, dove la presenza umana è quasi inesistente, anche se ciò sembra molto improbabile. È noto che i nidi dei Tranquill furono un vero mistero sin dai tempi antichi, tanto che molti sostengono che la loro sia una società utopica ancora non scoperta.
Nonostante la loro bassa statura, i Tranquill sono potenti uccelli e fedelissimi al proprio allenatore, ciò probabilmente è dovuto al fatto che sono abituati a vivere vicino all'uomo. I Tranquill sono anche noti per essere usati come piccioni viaggiatori, non solo a causa delle loro capacità combattive, ma anche per la loro abilità di sapere sempre come tornare a casa; se altri Pokémon uccello devono essere addestrati in modo da poter volare da una zona all'altra e saper tornare usando il cibo come esca, ai Tranquill invece basta semplicemente mostrare una foto del luogo o un qualcosa che abbia l'odore del posto (preferibilmente è meglio usare entrambe le cose per evitare confusione). Per questo motivo un Tranquill saprà sempre dove si trova il proprio allenatore grazie agli odori chimici che ogni persona specifica emana, purtroppo però non sono molto intelligenti e se il loro allenatore venisse usato come esca per una trappola mortale, loro ci cascherebbero, tattica che si è usata in tempi di guerra per uccidere moltissimi Tranquill viaggiatori.
Certamente non sono potenti come altri uccelli, ma i Tranquill possono ancora combattere in modo decente e mettere in difficoltà parecchi nemici. Anche se le mosse che apprendono non sono molte fino all'evoluzione, vedrete che sarete comunque soddisfatti da loro, se invece preferite non farli combattere, usateli come vostri corrieri personali: a meno che non siate delle spie, a quel punto cellulari usa e getta sono la scelta migliore!

Unfezant

20940b_b294f0dc680540f194ed4254c598d23d~mv2.png20940b_29bdfce19c044c79abfa743061a55a07~mv2.png

Spoiler

Unfezant (noto come Pokémon Orgoglio) è un Pokémon relativamente raro di tipo Normale/Volante che vive nelle praterie e nelle foreste della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Abbastanza sfacciati ed arroganti rispetto alle loro pre-evoluzioni, gli Unfezant sono combattenti potenti in grado di sopraffare i loro nemici con la loro incredibile velocità e forti attacchi. Se volete avere un ottimo combattente, allora un Unfezant femmina fa al caso vostro... ma se volete aggiungere stile e fascino alla vostra squadra allora è meglio un maschio; sia come sia, sappiate che difficilmente qualcuno potrà resistere ai loro devastanti Aeroattacco!
Gli Unfezant rappresentano un caso unico di dimorfismo sessuale tra gli uccelli, non solo in termini di estetica, ma anche di comportamento e mentalità combattiva. Mentre le femmine hanno un aspetto semplice con colori tendenti al grigio e marrone, i maschi d'altro canto si distinguono per una colorazione più brillante e soprattutto per il piumaggio della testa più elaborato che forma una cresta davvero singolare. Questa sorta di "maschera" rosa è dovuta alla crescita di piume particolare attorno al viso, le quali sono raggruppate così vicino che è quasi impossibile notare la loro composizione; anche se basterebbe solo questa cresta brillante a far eccitare le femmine, esse sono molto esigenti e vanno in cerca del maschio con la migliore "maschera", preferendo quelli che la possiedono più ordinata ed intatta anziché quelli che ce l'hanno danneggiata o con le piume arruffate. Anche se non sono molto robuste, la composizione di piume le rende davvero efficaci in battaglia, tanto che i maschi usano i lunghi nastri formati da esse in volo per colpire i predatori e i nemici a mò di frusta, nella speranza che essi si allarmino pensando che siano pericolose. Se la tattica non dovesse funzionare, i maschi semplicemente scappano via anche se erano nel bel mezzo di un corteggiamento; questa tattica è di solito preferita visto che cercano di non danneggiare la loro unica fonte d'attrazione, ciò non significa che sono dei codardi, al contrario, se seriamente minacciati non si faranno problemi a combattere, tuttavia la "maschera" influisce sulle loro abilità di volo, visto che rende i maschi meno aerodinamici, di conseguenza le femmine tendono ad essere più abili nel volo.
Il comportamento è un altro fattore che distingue gli Unfezant maschi dalle femmine, infatti dal momento che le femmine hanno il totale controllo della vita amorosa della specie, un unico Unfezant femmina può accoppiarsi con più maschi nel corso della sua vita, può addirittura stare con più Unfezant in una sola volta, cosa che si rispecchia anche quando allenati, potendo legare con altre persone nonostante abbiano già un allenatore. Per gli Unfezant maschi la cosa è totalmente diversa, visto che stanno molto attenti al proprio aspetto per avere una compagna; tendono ad essere fedeli ad esse, ed è anche per questo che non legano con altri umani al di fuori del proprio allenatore, ciò può rendere difficile usare un Unfezant maschio in battaglia se l'allenatore è abituato a fare battaglia multiple assieme a dei suoi amici, tuttavia sono estremamente efficienti nelle battaglie singole o solitarie. Fatto sta che sia i maschi che le femmine sono generalmente arroganti, specie con le persone di cui non si fidano e tendono ad essere particolarmente crudeli in battaglia, il che li rende inadatti per combattere in sfide amichevoli.
Anche se diversi in aspetto, comportamento e abilità fisiche, gli Unfezant sia maschi che femmina restano uccelli potenti in grado di causare molti danni in battaglie corpo a corpo, sfruttando attacchi come Facciata o Aeroattacco, quindi state certi che possono distinguersi anche nei tornei ufficiali se ben allenati. State attenti però a non usare mai nello stesso momento due Unfezant a meno che non siano dello stesso sesso, in caso contrario ve li ritroverete impegnati in un corteggiamento, oppure il maschio tenterà di proteggere la femmina (e nel caso fallisca essa non esiterà a beccarlo infuriata)!

Woobat

200px-Artwork527.png

Spoiler

Woobat (noto come Pokémon Pipistrello) è un Pokémon comune di tipo Psico/Volante che vive in foreste scure e grotte delle regioni di Unima e Kalos. Sebbene abbiano la capacità  di usare l'energia psichica, gli Woobat sono Pokémon molto semplici che passano gran parte della loro vita in luoghi bui come le grotte e si nutrono solo di piccoli insetti e frutta quando cala la notte. Anche se la loro vista lascia a desiderare, non dovete sottovalutarli, infatti un loro un Cuorestampo può essere doloroso!

Gli Woobat sono molto simili agli Zubat e ai Noibat per quanto riguarda anatomia e movimento, a Kalos queste specie condividono gli stessi habitat, ma hanno delle differenze fondamentali: mentre gli Zubat e i Noibat si nutrono di sangue, la dieta degli Woobat si limita solo alla frutta e agli insetti, inoltre non sono prettamente notturni, visto che la folta pelliccia protegge la loro sensibile pelle dalla luce solare; altra differenza è che gli Woobat non sono ciechi come gli Zubat, ma la pelliccia copre i loro occhi costringendoli ad affidarsi all'ecolocalizzazione; per ultimo non sono classificati come Veleno o Drago come i loro cugini, ma come Psico a causa della loro capacità  di usare i poteri psichici, questa abilità  sembra sia dovuta ai recettori ad ultrasuoni più sviluppati che sono posizionati nel cervello, di conseguenza riescono manipolare l'aria circostante per poi a loro volta controllare gli oggetti attorno in modo molto simile ai poteri psichici più avanzati.

Gli Woobat e gli Swoobat sono molto particolari perché rilasciano onde ad ultrasuoni dalle narici anziché dalla bocca, visto che il loro sistema respiratorio è fatto in modo da sfruttare meglio i condotti nasali. Gli Woobat riescono ad aggrapparsi al soffitto sfruttando il naso anziché le zampe (che si sviluppano solo dopo l'evoluzione), infatti inalando grandi quantità  d'aria riescono a trasformare le narici in potenti ventose in grado di sostenere il peso del corpo senza problemi, la potenza è tale da lasciare un segno a cuore sulle superfici, questa tecnica è usata anche per eseguire l'attacco Cuorestampo una volta distratto il nemico; è interessante notare che anche la famiglia di Smoochum può eseguire questa mossa, ma risulta essere più efficace se usato dagli Woobat e dagli Swoobat, tale mossa può anche far tentennare il nemico in lotta. Il segno a cuore lasciato da questi Pokémon è considerato da molti come un segno di buona sorte a causa del comportamento docile ed amichevole degli Woobat e degli Swoobat; anche se farsi questo segno temporaneo può causare del dolore, molti sostengono che ne valga la pena considerando la fortuna che porta.

Anche se non sono tra i combattenti più forti, gli Woobat sono esseri interessanti che possono sorprendere l'avversario con le loro capacità  psichiche, tuttavia necessitano di molte cure per evolversi, ma ciò non deve scoraggiarvi nell'avere una di queste singolari creature. Fra tutti i Pokémon pipistrello, gli Woobat sono i più facili da allenare, in quanto c'è una grossa differenza nell'accudire un Pokémon che si nutre di frutta rispetto ad uno che si nutre di sangue!

Swoobat

200px-Artwork528.png

Spoiler

Swoobat (noto come Pokémon Cercamore) è un Pokémon non molto comune di tipo Psico/Volante che vive in foreste scure e grotte delle regioni di Unima e Kalos. Si distinguono da qualsiasi altra specie di pipistrello a causa dei loro poteri psichici, gli Swoobat sono mammiferi interessanti e ben visti siccome ad Unima sono famosi per i loro elaborati rituali di corteggiamento. Se vi sentite depressi, allora cercatevi uno Swoobat maschio durante la stagione degli amori, se anche questo non dovesse funzionare, allora trovatevi un bravo medico!

Gli Swoobat, proprio come gli Woobat, hanno molte cose in comune ad altri pipistrelli, specie ai loro cugini delle regioni asiatiche (ovvero i Golbat e i Crobat), ma hanno anche delle differenze sostanziali: per prima cosa non si nutrono di sangue, ma solo di insetti e frutta, poi non sono prettamente notturni in quanto la loro sensibile pelle è protetta dalla pelliccia; altra differenza è l'uso degli ultrasuoni, gli Swoobat infatti li usano durante la stagione degli amori, mentre gli altri pipistrelli come i Golbat o i Crobat li usano per cacciare (ma tutti quanti ne fanno uso anche in lotta), ma non bisogna farsi trarre in inganno da questo, visto che le onde ad ultrasuoni di uno Swoobat talvolta possono addirittura frantumare la pietra (per fare questo però inizieranno a roteare la coda e ad inalare una grossa quantità  d'aria); altra caratteristica differente è che non sono classificati come Pokémon Veleno ma come Pokémon Psico, questo perché i recettori nel loro cervello consentono un uso davvero impressionante degli ultrasuoni, con cui riescono a manipolare la materia (stessi effetti dei poteri psichici effettivi); ultima, ma non meno importante, è che gli ultrasuoni degli Swoobat vengono rilasciati dalle narici e non dalla bocca, questo è dovuto alla composizione unica dei loro canali respiratori. Altra cosa interessante è che il Cuorestampo degli Swoobat è il più potente conosciuto (il che non è molto sorprendente considerando che solo la loro famiglia evolutiva e quella di Smoochum può apprendere quella mossa naturalmente).

Ciò che ha reso veramente popolari gli Swoobat, sono i loro elaborati rituali di corteggiamento: non cercheranno di attrarre la femmina con strane danze, ma con complessi schemi di volo mentre emanano ultrasuoni sulla femmina desiderata; queste onde ad ultrasuoni sono troppo acute per essere udite dall'orecchio umano, ma sembrano portare una grande gioia negli esemplari femmina degli Swoobat, eppure ciò sembrano in grado di rallegrare anche gli umani e altre specie di Pokémon, portando chiunque ad essere di buon umore, ciò sembra sia dovuto al fatto che queste onde sono mescolate a dell'energia psichica che va ad intaccare direttamente il cervello del bersaglio, portandolo ad essere di buon umore, gli unici immuni a questo effetto sono altri Swoobat maschi. In medicina si è provato ad usare gli Swoobat maschi per curare la depressione, tuttavia oggi risultano inutilizzati perché emettono queste speciali onde ad ultrasuoni solo ed esclusivamente durante la stagione degli amori e un uso medicinale risultava troppo difficile.

Non sono certamente i combattenti offensivi o difensivi migliori, ma queste agili creature possono sfruttare una grande varietà  di mosse Psico e Volante, in grado di mettere in difficoltà  anche i Pokémon Roccia. Riuscire a far evolvere un Woobat in queste simpatiche creature potrebbe essere un grande lavoro, ma ne vale la pena, in quanto sono molto più cordiali di qualsiasi altro pipistrello conosciuto. Se state passando un brutto momento, allora andate a vedere un rituale di corteggiamento degli Swoobat: non solo lo spettacolo è bellissimo, ma di certo vi farà  dimenticare ogni problema!

Sigilyph

200px-Artwork561.png

Spoiler

Sigilyph (noto come Pokémon Pseudouccello) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico/Volante che vive nei pressi di antiche rovine delle regioni di Unima e Kalos. Incredibilmente bizzarri sia d'aspetto che di comportamento, i Sigilyph sembrano essere una sorta di guardiani delle antiche rovine. In un primo momento potrebbero sembrare delle sculture in ceramica dipinte con colori vivaci, ma sono veri esseri viventi; anche se non sono molto forti, chiunque osi profanare il loro territorio verrà  attaccato dai loro poteri psichici!

E' opinione diffusa che i Sigilyph siano esseri di origine artificiale e che siano stati creati, proprio come i Golett, dalle antiche civiltà  di Unima. Similmente ai Baltoy, questi esseri sembra che fossero in origine delle semplici bambole d'argilla che hanno ottenuto la vita in modo sconosciuto dando loro abilità  psichiche, ma a differenza dei Baltoy, l'argilla usata è differente, tanto che è un conduttore elettrico, per questo motivo sono deboli agli attacchi Elettro e sembrano essere deboli anche a basse temperature. La cosa che più differenzia i Sigilyph dai Baltoy è la loro abilità  di volo: mentre i Baltoy possono solo levitare, i Sigilyph invece riescono proprio a volare grazie alle loro "ali", sebbene anatomicamente siano inadatte al volo. L'abilità  del volo in realtà  è dovuta grazie ai loro poteri psichici, che sfruttano per manipolare le correnti d'aria in modo da riuscire a volare e ad usare vari attacchi basati sul vento come Raffica, Aerasoio ed Eterelama. Differentemente da qualsiasi altro Pokémon artificiale, i Sigilyph presentano molti comportamenti in comune con gli uccelli, come il battito d'ali, appollaiarsi sopra le pareti e appoggiare la parte inferiore dei loro corpi per riposare, ma anatomicamente non somigliano assolutamente a nessun uccello.

Curiosamente sembra che questi esseri mantengano i ricordi di quando furono creati e vivono allo stato brado solamente nelle antiche rovine delle regioni di Unima e Kalos (in quest'ultima solo perché furono importati), agiscono come dei veri e propri guardiani ed è molto difficile che possano in qualche modo compromettere queste antiche strutture, ma anzi, difendono il loro habitat da possibili profanatori che individuano con le stesse correnti d'aria che manipolano per volare. Se le rovine vengono minacciate, non esiteranno ad attaccare in stormi con i loro poteri psichici e con attacchi che sfruttano l'aria. E' ormai un'ipotesi molto accreditata che in origine i Sigilyph furono creati con lo scopo di essere dei guardiani mobili di zone molto importanti per le civiltà  antiche, tanto da rappresentare la prima linea di difesa di queste zone, ma il perché ancora oggi continuino a sorvegliare queste zone ormai in rovina e abbandonate è ancora un mistero; molti sostengono che questo comportamento sia stato imposto artificialmente con qualche forma di energia psichica, ma scientificamente parlando non esiste alcuna prova che possa confermare queste teorie, ma se fosse vero, possiamo capire per quale motivo ognuno di loro ha lo stesso identico comportamento, senza nessuna eccezione.

Per molti sono fin troppo bizzarri per essere reali, i Sigilyph sono esseri affascinanti che potrebbero dimostrare fino a che punto si spingeva l'antica conoscenza umana. Se ben allenati i Siglyph possono risultare ottimi combattenti, anche perché sono tra i pochi Pokémon che possono avere l'abilità  Magicscudo. Se siete dei Sensitivi o semplicemente degli amanti di creature bizzarre, allora cercatevene uno, ma state attenti e cercateli a distanze di sicurezza: ricordatevi che le abitudini sono dure a morire per questi esseri, avvicinarsi troppo al loro habitat potrebbero portarli ad attaccarvi!

Archen

566 Archen

Spoiler

Archen (noto come Pokémon Pterouccello) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Roccia/Volante che viveva nelle foreste e nelle zone montane di tutto il mondo, ma ormai in natura quasi non esiste più perché estinto. Anche se incapaci di volare decentemente a causa del loro fragile corpo, gli Archen restano piccole e feroci creature che non si fanno problemi a strappare la carne di chiunque sia così stolto da sottovalutarli. Se ci tenete alla vostra incolumità, ricordatevi che questi Pokémon sono tutt'altro che innocui: potrebbero essere piccoli, ma sono in grado di causare parecchi danni anche contro avversari molto grandi!
Anche se gli Archen e gli Archeops sono normalmente estinti in natura, grazie ai progressi della tecnologia moderna è attualmente possibile resuscitarli dai Fossilpiuma. Gli Archen sono carnivori di natura, ma a causa delle loro ridotte dimensioni possono cacciare solo insetti, inoltre le loro ali sono troppo piccole e deboli per permettere loro di volare per molto tempo o per planare, preferendo quindi salire sugli alberi saltando da ramo a ramo. Nonostante i grandi svantaggi che hanno nella nostra epoca, gli Archen (e ovviamente gli Archeops) sono molto importanti per la storia, dal momento che sono gli antenati di tutti gli uccelli moderni, cosa che è dimostrata dal loro piumaggio (che serve sia per il volo che proteggerli dalle basse temperature) e dalle loro ossa cave, le quali sono identiche a quelle degli uccelli attuali. Anche se gli Archen e gli Archeops sono considerati del genere Archaeopteryx, in realtà si sono estinti poco dopo il giurassico, quindi sono sopravvissuti più a lungo di ogni altro Pokémon preistorico oggi estinto. Altra cosa interessante è che questa famiglia evolutiva ha una forza fisica eccezionale, tanto da renderli i Pokémon fossili più potenti, eccezion fatta per Genesect ovviamente.
Nonostante la loro bassa statura, gli Archen restano Pokémon feroci che non si fanno problemi ad aggredire chiunque osi sfidarli, il che non è poi così incredibile, considerando la loro alta forza fisica, con cui possono mettere in difficoltà anche i Pokémon più corazzati. Purtroppo però, a causa della loro fragilità si demoralizzano facilmente e quando subiscono molti danni tendono ad avere paura di combattere attaccando con meno forza, motivo per cui sono classificati con l'abilità Sconforto, infatti dopo aver subito alcuni danni la potenza dei loro attacchi fisici e speciali è dimezzata. Fortunatamente però apprendono moltissime mosse, riuscendo ad avere la meglio su molti avversari di tipo diverso, anche quando demoralizzati; inoltre è facile stringere amicizia con loro nonostante la loro grande forza fisica, ma è sempre meglio tenerli d'occhio e stare attenti, visto che potrebbero ferire a morte il loro allenatore per sbaglio.
E' estremamente difficile che riusciate a vederne uno in natura, ma è meglio così, se solo li fate arrabbiare non si faranno problemi a dilaniarvi. Anche se non hanno una grande vitalità, sono perfettamente in grado di colpire duramente gli avversari in pochissimo tempo, inoltre se ne possedete uno, è consigliabile usare un giubbotto anti-proiettile: potreste pensare che sia un'esagerazione, ma sappiate che la potenza di un loro morso può addirittura strappare un arto umano!

Archeops

567 Archeops

Spoiler

Archeops (noto come Pokémon Paleouccello) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Roccia/Volante che viveva nelle foreste e nelle zone montane di tutto il mondo, ma ormai in natura quasi non esiste più perché estinto. Anche se incapaci di volare benissimo e apparentemente fragili, gli Archeops restano creature feroci che fanno poca distinzione fra alleati e nemici in battaglia e non si fanno problemi a ridurli entrambi in pezzi, senza pensarci due volte. Potrebbero non essere in grado di combattere bene per tutta la durata della lotta, ma questi uccelli sanno come arrecare danni... ciò finché non vi spiace avere un pennuto in campo che non riesce a volare molto bene!

Anche se gli Archen e gli Archeops sono normalmente estinti in natura, grazie ai progressi della tecnologia moderna è attualmente possibile resuscitarli dai Fossilpiuma. Gli Archen sono carnivori di natura, ma a causa delle loro ridotte dimensioni possono cacciare solo insetti, inoltre le loro ali sono troppo piccole e deboli per permettere loro di volare per molto tempo o per planare, preferendo quindi salire sugli alberi saltando da ramo a ramo. Nonostante i grandi svantaggi che hanno nella nostra epoca, gli Archen (e ovviamente gli Archeops) sono molto importanti per la storia, dal momento che sono gli antenati di tutti gli uccelli moderni, cosa che è dimostrata dal loro piumaggio (che serve sia per il volo che proteggerli dalle basse temperature) e dalle loro ossa cave, le quali sono identiche a quelle degli uccelli attuali. Anche se gli Archen e gli Archeops sono considerati del genere Archaeopteryx, in realtà si sono estinti poco dopo il giurassico, quindi sono sopravvissuti più a lungo di ogni altro Pokémon preistorico oggi estinto. Altra cosa interessante è che questa famiglia evolutiva ha una forza fisica eccezionale, tanto da renderli i Pokémon fossili più potenti, eccezion fatta per Genesect ovviamente.

Similmente agli Archen, gli Archeops sono predatori feroci in grado di dilaniare le prede senza troppa fatica, inoltre sono molto intelligenti, tanto da usare attacchi coordinati per sconfiggere interi gruppi di nemici. Riuscendo a causare molti più danni di qualsiasi altro comune Pokémon fossile, gli Archeops hanno gli stessi problemi degli Archen, ovvero tendono ad attaccare con meno forza quando molto feriti, per questo sono classificati con l'abilità Sconforto, infatti dopo aver subito alcuni danni la potenza dei loro attacchi fisici e speciali è dimezzata. Fortunatamente però apprendono moltissime mosse, riuscendo ad avere la meglio anche sui nemici più forti e tattici.
Nonostante i loro ovvi difetti, gli Archeops restano creature molto pericolose, tanto da riuscire a ridurre i nemici più deboli in carne tritata anche se ben corazzati. Considerando anche che sono i Pokémon Volanti con la maggiore forza fisica (eccezion fatta per MegaEvoluzioni e leggendari) e i Pokémon fossili più potenti in assoluto (escludendo sempre MegaEvoluzioni e leggendari), di sicuro chiunque li affronti si ricorderà per un bel po' questa sfida. Usate i vostri Pokémon più resistenti e potenti per sconfiggerli e attaccateli appena possibile, prima li demoralizzate e meglio sarà!

Ducklett

200px-Artwork580.png

Spoiler

Ducklett (noto come Pokémon Alacquatico) è un Pokémon relativamente raro di tipo Acqua/Volante che vive nei corpi d'acqua dolce e nei corsi d'acqua delle regioni di Unima e Kalos. Anche se spesso ignorati in favore di combattenti più versatili, i Ducklett sono creature molto divertenti che possono rivelarsi ottimi compagni, specie per gli allenatori che vogliono provare Pokémon Acqua o Volanti. Anche se non volete usarli per lottare, potete sempre ideare degli scherzi con loro, magari approfittando di un vostro eventuale fratello mentre esce in una giornata di sole!

I Ducklett e gli Swanna, a differenza delle maggior parte degli uccelli, prediligono rimanere in acqua piuttosto che volare, nonostante siano molto abili nel volo (tanto che gli Swanna possono volare per chilometri senza stancarsi e sono in grado di apprendere il devastante attacco Tifone). Dato che i Ducklett già  nascono vicino all'acqua, imparano ad usare mosse di tipo Acqua prima di qualsiasi altro Pokémon Volante, senza contare che possono già  immergersi poco dopo che sono usciti dall'uovo, per imparare a volare invece impiegano circa due settimane. Fino a quando non apprendono a proteggersi da soli (quindi finché non imparano Attacco d'Ala, visto che il loro habitat non ha predatori tanto pericolosi), si baseranno solo su Docciascudo, in modo da distrarre il nemico con gli spruzzi d'acqua per avere tempo di fuggire e tornare dai genitori, così, se un predatore continuerà  a seguirli si ritroverà  attaccato brutalmente dagli Swanna e visto che questi possono attaccare molto rapidamente, è quasi impossibile che un predatore ne esca indenne. Quando i Ducklett diventano indipendenti, lasciano i genitori e andranno a vivere in un altro corpo d'acqua per iniziare la loro nuova vita.

I Ducklett sono erbivori e non mangiano mai altri esseri viventi eccetto quando non hanno altra scelta, in questi casi si limitano solo a piccoli insetti. Solitamente nidificano solo vicino all'erba di cui vanno ghiotti, il che li differenzia dagli Swanna, che hanno una dieta più varia, ma quella dei Ducklett è sufficiente per farli sviluppare e crescere bene. Questi Pokémon tendono ad avere un carattere timido ed è difficile che si facciano vedere facilmente da altre creature, ma ciò non significa che abbiano paura, tuttavia provano timore nei confronti degli uomini, visto che sanno che la loro carne è molto apprezzata da loro quando ben cotta. Parte di questa paura è dovuta anche agli incendi avvenuti nel loro habitat, visto che l'erba dove nidificano è altamente infiammabile e sono capitati molti casi in cui accidentalmente le persone hanno appiccato incendi causando molte morti di Ducklett, ecco perché ora trovarli non è proprio facile e di certo la cosa non cambierà  finché la gente non starà  più attenta e inizierà  a rispettare questa specie.

Imbattersi in un esemplare ben allenato in lotta è difficile, tuttavia i Ducklett restano esseri interessanti in grado di causare molti problemi ai Pokémon Erba. Essendo statisticamente decenti e potendo contare su un mix di mosse di tipo Acqua e Volante di tutto rispetto, con la pazienza e l'allenamento possono diventare compagni perfetti. Ma se non volete usarli per lottare, averne uno come trasporto è ottimo, dato che sono pochi i Pokémon in grado di poter trasportare i propri allenatori in volo e a nuoto!

Swanna

200px-Artwork581.png

Spoiler

Swanna (noto come Pokémon Biancuccello) è un Pokémon raro di tipo Acqua/Volante che vive nei corpi d'acqua dolce, nei corsi d'acqua e in zone dove vi è molta erba delle regioni di Unima e Kalos. Dal bellissimo aspetto, gli Swanna sono uccelli meravigliosi ottimi sia per le battaglie che per le gare Pokémon, riuscendo a combinare le loro abilità  combattive con l'eleganza in modo assolutamente unico tra gli uccelli. Anche se non hanno capacità  singolari, non pensiate che uno Swanna infuriato non possa arrecare gravi danni!

Ducklett e gli Swanna, a differenza delle maggior parte degli uccelli, prediligono rimanere in acqua piuttosto che volare, nonostante siano molto abili nel volo (tanto che gli Swanna possono volare per chilometri senza stancarsi e sono in grado di apprendere il devastante attacco Tifone). Dato che i Ducklett già  nascono vicino all'acqua, imparano ad usare mosse di tipo Acqua prima di qualsiasi altro Pokémon Volante, senza contare che possono già  immergersi poco dopo che sono usciti dall'uovo, per imparare a volare invece impiegano circa due settimane. Fino a quando non apprendono a proteggersi da soli (quindi finché non imparano Attacco d'Ala, visto che il loro habitat non ha predatori tanto pericolosi), si baseranno solo su Docciascudo, in modo da distrarre il nemico con gli spruzzi d'acqua per avere tempo di fuggire e tornare dai genitori, così, se un predatore continuerà  a seguirli si ritroverà  attaccato brutalmente dagli Swanna e visto che questi possono attaccare molto rapidamente, è quasi impossibile che un predatore ne esca indenne. Quando i Ducklett diventano indipendenti, lasciano i genitori e andranno a vivere in un altro corpo d'acqua per iniziare la loro nuova vita.

Nonostante gli Swanna amino mangiare la stessa erba dei Ducklett, essi prediligono bilanciare la loro dieta con piccoli insetti e pesci, è proprio questo a renderli più belli rispetto alla loro pre-evoluzione. Quando i Ducklett iniziano ad evolversi, le loro piume si schiariscono e ottengono una propria lucentezza che le fa brillare sia alla luce del sole che alla luce lunare, questo vuol dire anche che più è vecchio uno Swanna e più è bello. Differentemente da molte altre specie, gli Swanna si accoppiano con un unico membro della loro specie e anche dopo il corteggiamento la coppia rimane insieme e sebbene in circostanze normali i maschi siano più aggressivi, durante la stagione degli amori o dopo aver deposto le uova, le femmine risultano molto più pericolose e aggressive. Durante la notte, quando la luna e le stelle sono ben visibili, tutti gli Swanna dello stormo si raggrupperanno nello stagno e compiranno quello che sembra un'elegante danza, il leader dello stormo si troverà  sempre al centro di questa congregazione; sono proprio queste danze ad aver ispirato l'uomo a creare il nuoto sincronizzato, ma perché questa specie compie questo ballo non è chiaro, dal momento che è difficile che ci siano spettatori che li vedano, recenti ricerche tuttavia hanno dimostrato che questa loro danza è una cerimonia per tutte le coppie di Swanna, come fosse una sorta di celebrazione al "matrimonio", ciò rende questi volatili totalmente unici rispetto a qualsiasi altra specie, visto che nessun altro Pokémon celebra il proprio compagno o compagna, non in modo così attivo.

Certamente non sono i combattenti più feroci in circolazione, tuttavia gli Swanna sono senza dubbio uccelli eleganti e molto apprezzati da donne di qualsiasi età. Con un bellissimo aspetto che con il tempo non fa altro che migliorare e avendo a disposizione il potente attacco Tifone con cui mettono fuori gioco i nemici più deboli molto facilmente, non c'è da stupirsi se molti Avicoltori vorrebbero avere uno di questi uccelli bianchi nel proprio team. Se non siete allenatori, ma adorate il teatro, questi Pokémon potrebbero comunque risultarvi utili per la rappresentazione del Lago dei Cigni!

Emolga

200px-Artwork587.png

Spoiler

Emolga (noto come Pokémon Petauro) è un Pokémon raro di tipo Elettro/Volante che vive in campi erbosi e foreste delle regioni di Unima, Kalos ed Alola. Anche se non sono tra i Pokémon Elettro migliori, gli Emolga sono creature adorabili che possono dare parecchi problemi ai Pokémon Terra in battaglia. Sebbene non siano in grado di arrecare molti danni grazie alla loro elevata velocità, questo non è un problema. State bene attenti in battaglia, perché avere uno scoiattolo volante elettrico non è molto rassicurante!

Nonostante gli Emolga e i Pachirisu siano parenti stretti (cosa non sorprendente considerando che entrambi sono scoiattoli), il loro stile di vita è molto diverso, ciò è dovuto al modo in cui si spostano e la loro dieta, infatti i Pachirisu mangiano cibi più duri come le noci sfruttando i loro resistentissimi denti, mentre gli Emolga si nutrono di bacche dolci. Questa dieta si è sviluppata grazie alla loro capacità  di planare, completamente assente nei Pachirisu, ma a sua volta ha impedito loro di apprendere mosse forti come Superzanna, ma possono usare mosse basate sulla velocità  e l'agilità  come Acrobazia e Invertivolt. Anche se essi sono quasi inutili per gli allenatori professionisti, per quelli giovani possono risultare molto utili ed è essenziale riconoscere la differenza tra i Pachirisu (più adatti ad un combattimento difensivo) e gli Emolga (più adatti ad un combattimento offensivo e veloce), in modo da creare una buona squadra.

A differenza di quello che pensano molti, gli Emolga non possono volare, ma solo planare sfruttando le membrane che hanno tra gli arti anteriori e quelli posteriori, tuttavia la loro abilità  di planare viene migliorata dalle correnti elettriche presenti nelle tasche delle guance che a loro volta vengono trasmesse in tutto il corpo, in questo modo, grazie alle membrane, riescono a creare un campo elettromagnetico che li respinge dal terreno per alcuni secondi. Purtroppo questa loro capacità  non è sufficiente a sfuggire a molti predatori, motivo per cui risultano rari anche nei loro habitat naturali; questa loro rarità  è dovuta anche all'uomo che abbatte gli alberi dove crescono le bacche di cui si nutrono, dando loro poche risorse per sopravvivere. Attualmente si sta cercando di ripiantare molti alberi di bacche in modo da far riprendere la popolazione degli Emolga, ma non si è certi che funzionerà .

Pur non essendo tra i Pokémon Elettro più comuni e utili, gli Emolga sono comunque esseri interessanti che possono infliggere con facilità  il primo colpo all'avversario. Se volete averne uno per il loro aspetto carino e per la loro immunità  naturale al tipo Terra, allora non aspettate: sono ottimi per iniziare a specializzarsi nel tipo Elettro. Anche se non possono realmente volare, si consiglia di stare molto attenti a non trovarvi sotto di loro mentre planano, altrimenti rischiate di venire folgorati!

Rufflet

Artwork627.png

Spoiler

Rufflet (noto come Pokémon Aquilotto) è un Pokémon relativamente comune di tipo Normale/Volante che vive in foreste e zone montane delle regioni di Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Sorprendentemente coraggiosi ed intrepidi, i Rufflet sono creature adorabili in grado di dimostrare agli allenatori più giovani cosa sono realmente in grado di fare in lotta. Nonostante impieghino molto tempo per evolversi, potete comunque divertirvi molto con loro, ma non siate arroganti o si comporteranno di conseguenza!
I Rufflet e i Braviary sono esseri unici visto che ogni singolo esemplare è di sesso maschile, e sebbene ciò possa sembrare impossibile per molti, in realtà c'è una spiegazione ragionevole a ciò. Differentemente dalla stragrande maggioranza delle altre forme di vita, i Braviary sono in grado di riprodursi asessualmente, ciò è dovuto dal fatto che possiedono sia i cromosomi X che quelli Y, inoltre nella loro anatomia interna possiedono sia gli organi maschili che quelli femminili, di conseguenza sono in grado di auto-fecondarsi e quindi dare alla luce dei cloni genetici, nonostante ciò però possono ancora procreare con altre specie. A causa della loro genetica, è impossibile che nasca un Rufflet tra una relazione tra Braviary ed un altro Pokémon, sebbene il figlio possa ereditare alcune capacità del padre, cosa che però non è possibile per i Rufflet. Per quanto possa essere strano, i Braviary possono deporre solo un paio di uova per tutta la loro vita, questo perché dal momento che anatomicamente sono dei maschi non possono procreare con la stessa efficienza delle femmine; l'unico motivo per cui la specie prospera in natura è perché i Braviary sono ottimi genitori che sorvegliano l'uovo fino alla schiusa senza neanche mangiare.
I Rufflet sono creature molto forti nonostante la loro stazza, il che li rende la scelta preferita tra gli Avicoltori di Unima, tuttavia non è facile trovarli come altri Pokémon Volanti della stessa regione. I Rufflet appena nati sono anche tra gli uccelli più difficili da allenare, questo perché hanno una natura estremamente testarda, tanto da attaccare incautamente qualsiasi avversario indipendentemente dalla loro forma o dimensione, senza alcun riguardo per la propria sicurezza, nella speranza di diventare più forti in battaglia, quindi prima si evolvono e meglio è (visto che tendono a scegliere i loro avversari più cautamente). Per combattere i Ruflett si affidano ai loro affilati artigli preferendo combattimenti corpo a corpo; anche se ciò è utile contro molti avversari, essi risultano indifesi contro nemici corazzati. Questi artigli sono anche usati fuori dalla lotta per spaccare la frutta e le noci più dure, cibi che sono fuori dalla portata della maggioranza degli uccelli.
Anche se difficili da allenare, i Rufflet sono creature potenti in grado di combattere con estrema abilità nonostante le ridotte dimensioni. Potendo apprendere molti forti attacchi Normali e Volante, e avendo una determinazione che li porta a dare il massimo in battaglia, non c'è da stupirsi se sono gli uccelli più ricercati tra gli Avicoltori. Non abituateli troppo a stare appollaiati sul braccio però, visto che una volta evoluti di sicuro non potrete reggerli!

Braviary

Artwork628.png

Spoiler

Braviary (noto come Pokémon Baldanza) è un Pokémon relativamente raro di tipo Normale/Volante che vive nelle foreste e nelle zone montane delle regioni di Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Incredibilmente forti e protettivi verso i loro cari, i Braviary sono potenti creature che volano nei cieli con orgoglio e che attaccano senza esitazione chiunque osi minacciare qualcuno di importante per loro. Se cercate un fedele compagno per la vita, non troverete niente di meglio di queste possenti aquile. Potrebbero non essere molto versatili, ma se si parla di potenza, sono poche le creature in grado di eguagliare questi uccelli!

I Rufflet e i Braviary sono esseri unici visto che ogni singolo esemplare è di sesso maschile, e sebbene ciò possa sembrare impossibile per molti, in realtà c'è una spiegazione ragionevole a ciò. Differentemente dalla stragrande maggioranza delle altre forme di vita, i Braviary sono in grado di riprodursi asessualmente, ciò è dovuto dal fatto che possiedono sia i cromosomi X che quelli Y, inoltre nella loro anatomia interna possiedono sia gli organi maschili che quelli femminili, di conseguenza sono in grado di auto-fecondarsi e quindi dare alla luce dei cloni genetici, nonostante ciò però possono ancora procreare con altre specie. A causa della loro genetica, è impossibile che nasca un Rufflet tra una relazione tra Braviary ed un altro Pokémon, sebbene il figlio possa ereditare alcune capacità del padre, cosa che però non è possibile per i Rufflet. Per quanto possa essere strano, i Braviary possono deporre solo un paio di uova per tutta la loro vita, questo perché dal momento che anatomicamente sono dei maschi non possono procreare con la stessa efficienza delle femmine; l'unico motivo per cui la specie prospera in natura è perché i Braviary sono ottimi genitori che sorvegliano l'uovo fino alla schiusa senza neanche mangiare.

I Braviary sono molto apprezzati per la loro grande forza fisica ed elevata vitalità, infatti possono addirittura volare afferrando un'auto fra gli artigli. Spesso sono visti con timore da parte di altri Pokémon Volanti visto il loro coraggio e abilità di combattimento senza pari, tanto che più cicatrici hanno sul corpo e più sono rispettati fra i loro simili. In qualsiasi situazione poi, state certi che un Braviary farà tutto il possibile pur di proteggere i suoi amici, mettendo a repentaglio addirittura la propria vita, ciò potrebbe complicare le cose per gli allenatori se intendono usarlo in una battaglia multipla per svolgere un ruolo offensivo. Nonostante siano incapaci di apprendere una grande quantità di mosse, i Braviary possono conoscere vari attacchi fisici potenti che spesso superano quelli di altri uccelli; come i Rufflet, inoltre, preferiscono usare gli artigli come arma primaria, sebbene siano inefficaci contro avversari corazzati, tale lacuna è però risolta dalla possibilità di apprendere Troppoforte.
Dall'aspetto meraviglioso e dalla forza incredibile, i Braviary sono uccelli pericolosi in grado di tenere testa ad avversari più grandi sfruttando la forza bruta. Con un'indole protettiva verso coloro a cui vogliono bene, questi uccelli possono rivelarsi compagni perfetti per chiunque, specialmente per gli Avicoltori. Se non volete farlo combattere, potete sempre usarlo come mezzo di trasporto per attraversare i cieli con stile!

Vullaby

200px-Artwork629.png

Spoiler

Vullaby (noto come Pokémon Pannolino) è un Pokémon relativamente comune di tipo Buio/Volante che vive nelle foreste e nei deserti delle regioni di Unima ed Alola e nel Nord America, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Anche se più deboli rispetto ad altri Pokémon Volanti, i Vullaby sono esseri interessanti più resistenti della maggioranza degli uccelli. Sebbene non possano fare molti danni, state certi che questi avvoltoi faranno di tutto pur di rimanere indisturbati!

Vullaby e i Mandibuzz sono una specie di Pokémon unicamente femminile che per sopravvivere ha sviluppato una forma di auto-riproduzione, ciò è dovuto al fatto che il cibo scarseggia nei deserti e l'attività  sessuale sarebbe rischiosa, in quanto causa un eccessivo spreco d'energia. Queste specie si nutrono di carcasse, quindi quando avvistano una preda che si è persa nei deserti gli voleranno attorno in attesa della loro morte per poi mangiarsi le loro carni, ma la cosa più interessante è che raccolgono le ossa dei cadaveri per usarle sia per attaccare che per difendersi, tuttavia non si è scoperto se questo è dovuto perché non sanno difendersi per conto loro o per un qualche motivo simbolico; ciò li accomuna con i Cubone e i Marowak, ma grazie alle loro capacità  di volo possono usarle in maniera migliore.

Vullaby purtroppo non riescono a volare per lunghi periodi, in quanto le ali non sono ancora pienamente sviluppate, quindi rimangono per quasi tutto il tempo a terra. Siccome non hanno ottime capacità  offensive, prediligono non combattere per procurarsi il cibo visto che si nutrono di carcasse, ma non si danno problemi a sfidare eventuali altri contendenti per il cibo. Essendo solo dei pulcini, le loro ossa hanno molto grasso, il che li limita in fatto di difesa, specialmente alle spalle, quindi appena nati la madre li mette in un teschio affinché si proteggano, dando l'impressione che usino un pannolino rendendoli anche un po' comici; questa strategia difensiva risulta essere ottima per gli avversari non molto esperti. Quando si avvicinano all'evoluzione, i Vullaby abbandoneranno il teschio per lo sviluppo del corpo da adulti.

Sebbene abbiano un aspetto buffo, i Vullaby sono esseri pericolosi quando sono nelle mani di allenatori esperti. Con un po' di pazienza e allenamento, questi pulcini indifesi possono diventare dei combattenti micidiali che diventeranno ancora più pericolosi una volta evoluti. Si consiglia di non prenderli in giro o infastidirli per il pannolino a teschio, altrimenti non si faranno problemi ad attaccarvi con Furia!

Mandibuzz

200px-Artwork630.png

Spoiler

Mandibuzz (noto come Pokémon Ossaquila) è un Pokémon relativamente raro di tipo Buio/Volante che vive nelle foreste e nei deserti delle regioni di Unima ed Alola e nel Nord America, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. I Mandibuzz sono creature maligne e spietate che si nutrono di qualsiasi cosa incontrino, indipendentemente se sia vivo o meno. Osservate sempre con attenzione il cielo quando viaggiate in foreste o deserti popolati da uccelli: non potrete mai sapere quando uno di questi Pokémon si avvicina considerandovi un prelibato pasto!

Vullaby e i Mandibuzz sono una specie di Pokémon unicamente femminile che per sopravvivere ha sviluppato una forma di auto-riproduzione, ciò è dovuto al fatto che il cibo scarseggia nei deserti e l'attività  sessuale sarebbe rischiosa, in quanto causa un eccessivo spreco d'energia. Queste specie si nutrono di carcasse, quindi quando avvistano una preda che si è persa nei deserti gli voleranno attorno in attesa della loro morte per poi mangiarsi le loro carni, ma la cosa più interessante è che raccolgono le ossa dei cadaveri per usarle sia per attaccare che per difendersi, tuttavia non si è scoperto se questo è dovuto perché non sanno difendersi per conto loro o per un qualche motivo simbolico; ciò li accomuna con i Cubone e i Marowak, ma grazie alle loro capacità  di volo possono usarle in maniera migliore.

Anche se ora hanno una resistenza maggiore, i Mandibuzz continuano ad indossare ossa che a prima vista potrebbero sembrare solo un fastidio, in realtà  servono per migliorare la loro resistenza ad attacchi fisici e speciali. Hanno una forza incredibile con cui riescono a sollevare un uomo adulto con poca fatica. Sebbene i Mandibuzz si nutrano principalmente di cadaveri, non si faranno scrupoli ad attaccare prede indebolite e che quindi non possono difendersi; quando individuano il pasto, i Mandibuzz lo afferrano con gli artigli per poi portarlo nei loro nidi e per nutrirsene in tutta tranquillità . E' interessante notare che i nidi dei Mandibuzz sono costruzioni complesse fatte con le ossa delle loro vittime, ciò è molto vantaggioso in quanto resistenti a vento, piogge, tempeste di sabbia e nevicate. A differenza di quello che si può pensare, in realtà  le ossa che hanno sul corpo vengono usate come armi, per questo possono usare l'attacco Ossoraffica, risultando essere temibili avversari per i Pokémon Elettro.

Molti credono che siano solo minacciosi e niente di più, ma l'aspetto dei Mandibuzz non trae in inganno, perché sono veramente pericolosi potendo usare il becco, gli artigli e le ossa come armi micidiali contro gli stolti che osano sottovalutarli. Considerando la loro pessima abitudine di piombare addosso alla preda all'improvviso, state certi che questi avvoltoi saranno ben più che una semplice sfida. Se mai doveste andare nel loro habitat naturale, portatevi con voi potenti Pokémon ElettroRoccia o Ghiaccio, altrimenti questi vi considereranno nient'altro che un convenevole picnic!

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Tornadus

Artwork641-Incarnazione.png641 Tornadus Therian

Spoiler

Tornadus (noto come Pokémon Turbinio) è un Pokémon Leggendario di tipo Volante che vaga tra i campi e le foreste della regione di Unima e in altre regioni del Nord America e dell'Eurasia. Temuto per le terribili e disastrose tempeste che può evocare con i suoi poteri, Tornadus è considerato sia brutale e feroce, che un salvatore glorioso, ma in entrambi i casi va comunque rispettato. Sebbene non sia tra i leggendari più potenti, non crediate che non sia in grado di spazzare via un'intera città con un colpo di vento!

I popoli antichi di Unima raccontavano di vari leggendari dai poteri magnifici, tra di essi si parla di TornadusThundurus e Landorus, Pokémon che hanno influenzato molto la gente. Si racconta che un tempo le terre erano aride e la temperatura torrida in molte parti di Unima, ma la sopravvivenza fu possibile grazie a tre Pokémon: Tornadus che creò venti e piogge, Thundurus che con i suoi fulmini purificò la terra e Landorus, che trasformò quelle sterili terre in campi fertili pieni di piantagioni. Tuttavia ancora oggi il merito va sopratutto a Landorus, senza il quale i poteri degli altri due non sarebbero riusciti a portare nulla a compimento, motivo per cui solo il primo fu glorificato e acclamato. Col tempo nel cuore di Tornadus e Thundurus nacque la gelosia e decisero di vendicarsi sugli ingrati umani, distruggendo tutto ciò che fu costruito grazie a loro: Tornadus con possenti tempeste spazzò via intere piantagioni e abitazioni, mentre Thundurus con enormi fulmini bruciò tutto ciò che incontrava sul suo cammino; la vita ad Unima era in pericolo. Landorus, furioso per il comportamento dei suoi fratelli, usò i suoi poteri per scacciarli via e salvare Unima dalla loro ira. Nonostante l'errore degli umani di ignorare gli altri due, essi decisero di costruire un tempio noto come Tempio Abbondanza, per ricordare le gesta di Landorus. Ancora oggi questo piccolo tempio si erge tra i campi e i pochi che ancora si ricordano di questa leggenda vanno a rendere grazia a questo Pokémon. Anche se gli avvistamenti di Landorus sono stati molto pochi, si dice che sia sempre nelle vicinanze del tempio, specie quando sente la presenza di Tornadus e Thundurus per proteggere nuovamente Unima dalla loro rabbia.

Anche se TornadusThundurus Landorus sono spesso rappresentati come nobili creature che controllano le forze della natura, hanno una seconda facciata: ognuno di loro può assumere una forma animalesca molto diversa dalla loro più nota Forma Incarnazione. Queste forme, note come Forma Totem, sono oggi confermate dalla scienza; ci sono tuttavia ancora molti punti irrisolti, ma ci sono ancora altrettanti scienziati sconcertati che cercano di studiare queste forme. Secondo la leggenda i tre Pokémon erano i protettori di Unima, ma poi Tornadus e Thundurus si ribellarono contro Landorus e i Pokémon combatterono causando quasi la distruzione di essi. Secondo un'altra leggenda c'era uno stregone esperto di magia nera che voleva usare il potere dei leggendari per i suoi scopi: egli usò un artefatto noto come Verispecchio, il quale era infuso di energie spirituali e naturali; usando questo specchio su TornadusThundurus Landorus, essi perderanno la loro forma naturale, ottenendone invece una più animalesca e dai poteri più brutali. Il vero processo di questa mutazione è ignoto, ma i suoi risultati sono ben evidenti. Tornadus ottiene la forma di un enorme uccello, perdendo l'abilità Burla e ottenendo Rigenergia, mentre la sua forza fisica e attacco speciale vengono ridotte, ma la sua resistenza in generale e la sua velocità sono incrementate. Nel caso di Thundurus la mutazione lo fa sembrare una sorta di bestia draconica, anch'esso perde l'abilità Burla, ottenendo invece Assorbivolt; la sua velocità e la sua forza fisica sono minori, ma il suo attacco speciale è superiore. Landorus invece ottiene una forma simile ad una tigre, al posto dell'abilità Silicoforza ottiene l'abilità Prepotenza, mentre il suo attacco speciale e la sua velocità sono minori, la sua forza fisica è maggiore. In questa forma non solo i tre Pokémon sono molto diversi fra loro, ma perdono la propria intelligenza, diventando delle bestie feroci che attaccano e distruggono tutto quello che incontrano. Fortunatamente però il Verispecchio consente loro anche di tornare alla loro Forma Incarnazione, motivo per cui vederli nell'altra forma è quasi impossibile. Oggi è ancora in dubbio la veridicità  di questa seconda leggenda, ma l'esistenza di più di un Verispecchio nel mondo è nota e sappiamo che le Forme Totem esistono realmente. Anche se il processo "magico" con cui avviene la mutazione è messo molto in discussione dalla scienza, si può dire con certezza che mentre nella Forma Incarnazione sono più vicini agli umani, nella Forma Totem hanno più cose in comune con i normali Pokémon.

Tornadus è una creatura assolutamente unica in natura, dal momento che è l'unico Pokémon ad essere classificato come Volante puro (assieme ad Arceus nella forma Tipo Volante), ma ciò non è l'unico motivo per cui è considerato leggendario. Le nuvole attorno al corpo di Tornadus sono generate da una serie di noduli organici posizionati nella parte inferiore del suo corpo che sfruttano l'energia termica per creare nubi temporalesche, ciò serve anche per proteggere la parte più sensibile del suo corpo. E' ancora un mistero come faccia ad usare le sue abilità primarie, molti ricercatori sostengono che sia in grado di generare potenti vibrazioni nella zona circostante tramite la sua coda che poi forma dei temporali grazie all'enorme energia. Anche se in circostanze normali ha un carattere gentile nei confronti delle altre forme di vita, Tornadus è anche noto per essere molto malizioso, tanto da poter generare trombe d'aria per spazzare via ciò che ha davanti per puro divertimento e questi suoi scherzi spesso hanno gravi ripercussioni per l'uomo, visto che può abbattere le case più piccole e danneggiare facilmente gli edifici più grandi (specie quando usa l'attacco Tifone). Come se non bastasse, non solo pare non aver mai scelto alcun allenatore, ma è addirittura quasi impossibile avvicinarsi a questa creatura, visto che può viaggiare ad una velocità di ben 300 km/h. Nonostante la sua indole distruttiva, Tornadus è comunque adorato come una divinità nelle zone aride, vista la sua capacità di creare nubi temporalesche presso le zone montane ed aride, dove l'acqua scarseggia e che senza di lui sarebbe impossibile la sopravvivenza umana. Si pensa che siano proprio Tornadus, Thundurus e Landorus (ed ovviamente Hoopa) ad aver dato ispirazione alle mitologiche creature note come Geni, visto che le somiglianze fisiche di queste creature sono troppo simili per essere semplici coincidenze, ma Tornadus in particolare pare aver dato ispirazione all'antica divinità dei venti asiatica nota come Fujin.
Anche se considerato sia come salvatore che come distruttore, Tornadus è indubbiamente una possente creatura che va rispettata e temuta in ogni circostanza. Oltre ad essere minaccioso può anche generare uragani come nulla fosse, state certi che incontrare questo essere leggendario vi lascerà senza fiato. Si sconsiglia di farvelo nemico, o verrete spazzati via come cenere al vento.Seppure Tornadus trovi divertente distruggere un'intera cittadina, i suoi abitanti potrebbero non pensarla allo stesso modo!

Thundurus

200px-Artwork642-Incarnazione.png200px-Artwork642-Totem.png

Spoiler

Thundurus (noto come Pokémon Fulminante) è un Pokémon Leggendario di tipo Elettro/Volante che vaga tra i campi e le foreste della regione di Unima e in altre regioni del Nord America e dell'Eurasia. Temuto per i suoi poteri leggendari con i quali crea enormi fulmini che possono bruciare ogni cosa, Thundurus è considerata una creatura brutale e maligna che pretende il rispetto degli altri, anche per la sua enorme rapidità . Anche se non è tra i leggendari più potenti, non è un problema per lui, siccome può ridurre un'intera foresta in cenere con pochi colpi ben pizzati grazie alla sua coda!

I popoli antichi di Unima raccontavano di vari leggendari dai poteri magnifici, tra di essi si parla di TornadusThundurus e Landorus, Pokémon che hanno influenzato molto la gente. Si racconta che un tempo le terre erano aride e la temperatura torrida in molte parti di Unima, ma la sopravvivenza fu possibile grazie a tre Pokémon: Tornadus che creò venti e piogge, Thundurus che con i suoi fulmini purificò la terra e Landorus, che trasformò quelle sterili terre in campi fertili pieni di piantagioni. Tuttavia ancora oggi il merito va sopratutto a Landorus, senza il quale i poteri degli altri due non sarebbero riusciti a portare nulla a compimento, motivo per cui solo il primo fu glorificato e acclamato. Col tempo nel cuore di Tornadus e Thundurus nacque la gelosia e decisero di vendicarsi sugli ingrati umani, distruggendo tutto ciò che fu costruito grazie a loro: Tornadus con possenti tempeste spazzò via intere piantagioni e abitazioni, mentre Thundurus con enormi fulmini bruciò tutto ciò che incontrava sul suo cammino; la vita ad Unima era in pericolo. Landorus, furioso per il comportamento dei suoi fratelli, usò i suoi poteri per scacciarli via e salvare Unima dalla loro ira. Nonostante l'errore degli umani di ignorare gli altri due, essi decisero di costruire un tempio noto come Tempio Abbondanza, per ricordare le gesta di Landorus. Ancora oggi questo piccolo tempio si erge tra i campi e i pochi che ancora si ricordano di questa leggenda vanno a rendere grazia a questo Pokémon. Anche se gli avvistamenti di Landorus sono stati molto pochi, si dice che sia sempre nelle vicinanze del tempio, specie quando sente la presenza di Tornadus e Thundurus per proteggere nuovamente Unima dalla loro rabbia.

Anche se TornadusThundurus Landorus sono spesso rappresentati come nobili creature che controllano le forze della natura, hanno una seconda facciata: ognuno di loro può assumere una forma animalesca molto diversa dalla loro più nota Forma Incarnazione. Queste forme, note come Forma Totem, sono oggi confermate dalla scienza; ci sono tuttavia ancora molti punti irrisolti, ma ci sono ancora altrettanti scienziati sconcertati che cercano di studiare queste forme. Secondo la leggenda i tre Pokémon erano i protettori di Unima, ma poi Tornadus e Thundurus si ribellarono contro Landorus e i Pokémon combatterono causando quasi la distruzione di essi. Secondo un'altra leggenda c'era uno stregone esperto di magia nera che voleva usare il potere dei leggendari per i suoi scopi: egli usò un artefatto noto come Verispecchio, il quale era infuso di energie spirituali e naturali; usando questo specchio su TornadusThundurus Landorus, essi perderanno la loro forma naturale, ottenendone invece una più animalesca e dai poteri più brutali. Il vero processo di questa mutazione è ignoto, ma i suoi risultati sono ben evidenti. Tornadus ottiene la forma di un enorme uccello, perdendo l'abilità Burla e ottenendo Rigenergia, mentre la sua forza fisica e attacco speciale vengono ridotte, ma la sua resistenza in generale e la sua velocità sono incrementate. Nel caso di Thundurus la mutazione lo fa sembrare una sorta di bestia draconica, anch'esso perde l'abilità Burla, ottenendo invece Assorbivolt; la sua velocità e la sua forza fisica sono minori, ma il suo attacco speciale è superiore. Landorus invece ottiene una forma simile ad una tigre, al posto dell'abilità Silicoforza ottiene l'abilità Prepotenza, mentre il suo attacco speciale e la sua velocità sono minori, la sua forza fisica è maggiore. In questa forma non solo i tre Pokémon sono molto diversi fra loro, ma perdono la propria intelligenza, diventando delle bestie feroci che attaccano e distruggono tutto quello che incontrano. Fortunatamente però il Verispecchio consente loro anche di tornare alla loro Forma Incarnazione, motivo per cui vederli nell'altra forma è quasi impossibile. Oggi è ancora in dubbio la veridicità  di questa seconda leggenda, ma l'esistenza di più di un Verispecchio nel mondo è nota e sappiamo che le Forme Totem esistono realmente. Anche se il processo "magico" con cui avviene la mutazione è messo molto in discussione dalla scienza, si può dire con certezza che mentre nella Forma Incarnazione sono più vicini agli umani, nella Forma Totem hanno più cose in comune con i normali Pokémon.

Proprio come Tornadus, le nubi di Thundurus sono generate da un insieme di organi posizionati nella parte inferiore del proprio corpo e che sfruttano l'energia termica per creare nubi temporalesche, ciò serve anche per proteggere la parte più sensibile del suo corpo. Anche se la combinazione di tipo di Thundurus non è affatto singolare, le scariche elettriche da lui generate sono assolutamente uniche. Oltre ad avere un aspetto spaventoso, possiede anche una lunga coda che agisce come una dinamo organica capace di generare e concentrare massicce quantità  di energia elettrica in unico punto, potendo quindi usare un attacco Tuono davvero sorprendente, ma la cosa più incredibile è l'enorme precisione con cui lancia gli attacchi e a differenza di ciò che molti pensano, i fulmini non vengono scagliati dalle nubi, ma dalla sua coda. Risulta essere molto pericoloso durante le stagioni secche, visto che un suo unico fulmine può scatenare un incendio boschivo e ridurre una foresta in cenere. Oggi Thundurus è il bersaglio di molti ambientalisti, chi sta dalla parte di Thundurus e chi non. Alcuni dicono che bisogna dare la caccia a Thundurus siccome i suoi fulmini non solo bruciano varie zone naturali, ma causano anche la morte di vari Pokémon, mentre altri dicono che Thundurus non solo è una creatura unica, ma anche leggendaria e quindi bisogna preservarlo. Oggi quasi tutte le persone considerano Thundurus come una minaccia che brucia e distrugge per il semplice gusto di farlo, ponendo in pericolo moltissime forme di vita senza alcun motivo. Si pensa che siano proprio Tornadus, Thundurus e Landorus (ed ovviamente Hoopa) ad aver dato ispirazione alle mitologiche creature note come Geni, visto che le somiglianze fisiche di queste creature sono troppo simili per essere semplici coincidenze, ma Thundurus in particolare pare aver dato ispirazione all'antica divinità dei tuoni e dei fulmini asiatica nota come Raijin.

Da alcuni considerato un salvatore, da altri una bestia senza scrupoli, Thundurus senza dubbio è una creatura dal potere incredibile che merita di essere temuto e rispettato. Oltre ad essere minaccioso può anche generare esplosioni e Tuoni distruttivi... un incontro con lui lascerà  senza dubbio il segno. Si consiglia di non farselo nemico, altrimenti si corre il serio rischio di venire arrostiti. Anche se Thundurus trova divertente distruggere un'intera cittadina, i suoi abitanti potrebbero non pensarla allo stesso modo!

Landorus

Artwork645-Incarnazione.png645 Landorus Therian

Spoiler

Landorus (noto come Pokémon Fertilità) è un Pokémon Leggendario di tipo Terra/Volante che vaga tra i campi e le foreste della regione di Unima e in altre regioni del Nord America e dell'Eurasia. Adorato dalle persone di tutto il mondo per il nutrimento che porta in luoghi che altrimenti sarebbero sterili e desolati, Landorus è una potente creatura in grado di devastare i suoi avversari tanto quanto riesce a guarire ambienti inospitali con la sua immensa forza fisica. Non è sicuramente tra i leggendari più potenti, ma non è importante visto che in pochissimo tempo può rendere un deserto inabitabile in una bellissima oasi fiorente!

I popoli antichi di Unima raccontavano di vari leggendari dai poteri magnifici, tra di essi si parla di TornadusThundurus e Landorus, Pokémon che hanno influenzato molto la gente. Si racconta che un tempo le terre erano aride e la temperatura torrida in molte parti di Unima, ma la sopravvivenza fu possibile grazie a tre Pokémon: Tornadus che creò venti e piogge, Thundurus che con i suoi fulmini purificò la terra e Landorus, che trasformò quelle sterili terre in campi fertili pieni di piantagioni. Tuttavia ancora oggi il merito va sopratutto a Landorus, senza il quale i poteri degli altri due non sarebbero riusciti a portare nulla a compimento, motivo per cui solo il primo fu glorificato e acclamato. Col tempo nel cuore di Tornadus e Thundurus nacque la gelosia e decisero di vendicarsi sugli ingrati umani, distruggendo tutto ciò che fu costruito grazie a loro: Tornadus con possenti tempeste spazzò via intere piantagioni e abitazioni, mentre Thundurus con enormi fulmini bruciò tutto ciò che incontrava sul suo cammino; la vita ad Unima era in pericolo. Landorus, furioso per il comportamento dei suoi fratelli, usò i suoi poteri per scacciarli via e salvare Unima dalla loro ira. Nonostante l'errore degli umani di ignorare gli altri due, essi decisero di costruire un tempio noto come Tempio Abbondanza, per ricordare le gesta di Landorus. Ancora oggi questo piccolo tempio si erge tra i campi e i pochi che ancora si ricordano di questa leggenda vanno a rendere grazia a questo Pokémon. Anche se gli avvistamenti di Landorus sono stati molto pochi, si dice che sia sempre nelle vicinanze del tempio, specie quando sente la presenza di Tornadus e Thundurus per proteggere nuovamente Unima dalla loro rabbia.

Anche se TornadusThundurus Landorus sono spesso rappresentati come nobili creature che controllano le forze della natura, hanno una seconda facciata: ognuno di loro può assumere una forma animalesca molto diversa dalla loro più nota Forma Incarnazione. Queste forme, note come Forma Totem, sono oggi confermate dalla scienza; ci sono tuttavia ancora molti punti irrisolti, ma ci sono ancora altrettanti scienziati sconcertati che cercano di studiare queste forme. Secondo la leggenda i tre Pokémon erano i protettori di Unima, ma poi Tornadus e Thundurus si ribellarono contro Landorus e i Pokémon combatterono causando quasi la distruzione di essi. Secondo un'altra leggenda c'era uno stregone esperto di magia nera che voleva usare il potere dei leggendari per i suoi scopi: egli usò un artefatto noto come Verispecchio, il quale era infuso di energie spirituali e naturali; usando questo specchio su TornadusThundurus Landorus, essi perderanno la loro forma naturale, ottenendone invece una più animalesca e dai poteri più brutali. Il vero processo di questa mutazione è ignoto, ma i suoi risultati sono ben evidenti. Tornadus ottiene la forma di un enorme uccello, perdendo l'abilità Burla e ottenendo Rigenergia, mentre la sua forza fisica e attacco speciale vengono ridotte, ma la sua resistenza in generale e la sua velocità sono incrementate. Nel caso di Thundurus la mutazione lo fa sembrare una sorta di bestia draconica, anch'esso perde l'abilità Burla, ottenendo invece Assorbivolt; la sua velocità e la sua forza fisica sono minori, ma il suo attacco speciale è superiore. Landorus invece ottiene una forma simile ad una tigre, al posto dell'abilità Silicoforza ottiene l'abilità Prepotenza, mentre il suo attacco speciale e la sua velocità sono minori, la sua forza fisica è maggiore. In questa forma non solo i tre Pokémon sono molto diversi fra loro, ma perdono la propria intelligenza, diventando delle bestie feroci che attaccano e distruggono tutto quello che incontrano. Fortunatamente però il Verispecchio consente loro anche di tornare alla loro Forma Incarnazione, motivo per cui vederli nell'altra forma è quasi impossibile. Oggi è ancora in dubbio la veridicità  di questa seconda leggenda, ma l'esistenza di più di un Verispecchio nel mondo è nota e sappiamo che le Forme Totem esistono realmente. Anche se il processo "magico" con cui avviene la mutazione è messo molto in discussione dalla scienza, si può dire con certezza che mentre nella Forma Incarnazione sono più vicini agli umani, nella Forma Totem hanno più cose in comune con i normali Pokémon.

Proprio come Tornadus e Thundurus, le nubi di Landorus sono generate da un insieme di organi posizionati nella parte inferiore del proprio corpo e che sfruttano l'energia termica per creare nubi temporalesche, ciò serve anche per proteggere la parte più sensibile del suo corpo. Tra tutte le forme di vita conosciute, Landorus si distingue da ogni creatura non vegetale (totalmente o in parte), in quanto può alimentare terreni sterili, questo perché la coda di questo Pokémon produce potenti fertilizzanti creati da composti naturali derivanti da aria e roccia, creando sostanze (le quali variano a seconda del Ph del terreno) con cui riesce a trasformare anche il terreno più inospitale in un paradiso fiorente. Quando esso inietta sulla terra le sue sostanze, sono altamente concentrate di sostanze nutritive essenziali, le quali agevolano la crescita delle piante, trasformando quel terreno in una zona estremamente fertile; questi luoghi così fiorenti e adatti per il raccolto sono oggi così utili per le persone che Landorus è stato soprannominato "Il Guardiano dei Campi" e visto che non si è mai riscontrato alcun effetto negativo in queste zone, l'avvistamento di Landorus viene ancora considerato un segno di buon auspicio, motivo per cui è molto più amato e rispettato rispetto a Tornadus e Thundurus, il che porta i tre Pokémon ad affrontarsi spesso (specialmente nella regione di Unima). Differentemente da Tornadus e Thundurus inoltre, Landorus non è specializzato nell'uso di attacchi speciali, ma di quelli fisici ed è infatti molto conosciuto per la sua immensa forza fisica, nonostante sia comunque in grado di usare attacchi speciali molto bene, probabilmente per via del suo legame con il mondo naturale, però è più lento rispetto alle sue due controparti, ma in compenso ha una resistenza fisica molto maggiore e quella speciale leggermente superiore. Cosa più importante è che questo Pokémon è molto gentile nei confronti degli umani e non esita ad insegnare loro come prendersi cura dell'ambiente e delle piantagioni, il che spiega come molti popoli antichi riuscissero a prosperare così bene anche nei deserti più inospitali; non si sa però il motivo per cui lui si prenda la briga di offrire a noi le sue conoscenze, nonostante tutti i danni che l'uomo a causa alla natura, ma è possibile che Landorus veda in noi un potenziale. Sia come sia, non sopporta essere insultato o aggredito, motivo per cui non esiterà a difendersi usando Pietrataglio o Abisso. Si pensa che siano proprio Tornadus, Thundurus e Landorus (ed ovviamente Hoopa) ad aver dato ispirazione alle mitologiche creature note come Geni, visto che le somiglianze fisiche di queste creature sono troppo simili per essere semplici coincidenze, ma Landorus in particolare pare aver dato ispirazione all'antica divinità della fertilità asiatica nota come Inari.
Anche se ancora oggi è considerato un salvatore glorioso e diffusore di prosperità, Landorus resta una creatura molto potente che merita d'essere rispettato ad ogni costo. Con un aspetto maestoso, una forza fisica incredibile e la possibilità di sfruttare l'abilità Silicoforza con cui può letteralmente seppellire nella sabbia e nella terra i suoi nemici in presenza di una tempesta di sabbia, state certi che difficilmente uscirete indenni nel caso in cui osiate sfidare questo essere nuvoloso. Se invece doveste essere scelti da lui come suo allenatore, allora potreste diventare l'eroe delle terre, dal momento che con il vostro arrivo durante una carestia potrete richiamare il Pokémon e salvare il popolo dalla fame!

Fletchling

Artwork661.png

Spoiler

Fletchling (noto come Pokémon Pettirosso) è un Pokémon comune di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kalos ed Alola. Nonostante non sembrino delle minacce inizialmente, questi piccoli uccelli possono dimostrare il loro valore nella forza del numero, visto che singolarmente possono fare ben poco. State attenti quando ne allenate uno: anche se per ora sono innocui, le cose inizieranno a scaldarsi quando iniziano ad evolversi!

La famiglia evolutiva di Fletchling è nota per essere ben diversa da qualsiasi altro uccello mai visto, in quanto sviluppano una curiosa mutazione con l'evoluzione. I Fletchling sembrano essere normalissimi pettirossi e non sono nemmeno molto abili nella lotta, ma con l'evoluzione la loro anatomia cambia radicalmente, tanto da perdere le loro caratteristiche da tipo Normale già  nella loro prima evoluzione. Per ragioni sconosciute i Fletchling possiedono già  una sacca da sfruttare per usare attacchi Fuoco, ma è praticamente inattiva e sembra più un'appendice, con l'evoluzione però in Fletchinder essa si sviluppa rapidamente consentendo a questi Pokémon di apprendere naturalmente attacchi Fuoco, motivo per cui sono classificati in parte come Pokémon Fuoco anziché Normale. Il motivo di questa mutazione è ancora sotto studio, ma si è ipotizzato che i loro antenati già  avessero questa sacca che poi con il passare dei millenni è andata in disuso dai cuccioli, atrofizzandola; tuttavia i Fletchinder rimangono tra i pochi Pokémon esistenti in grado di sfruttare sia il volo che le loro fiammate per combattere, anche se statisticamente non sono molto forti, ma non è un problema in quanto sono predatori naturali e pur di sconfiggere gli avversari saranno disposti a creare un tripudio di gloriose fiamme pur di sconfiggere.

Differentemente dalle evoluzioni, i Fletchling sono creature molto amichevoli ed è molto facile stringere un legame con loro. Questi uccelli spesso spendono tempo cinguettando per comunicare con i loro simili; questi loro versi tendono a produrre suoni melodiosi quando in gruppo, in netto contrasto con gli stonati Starly. In alcuni casi per comunicare sfrutteranno i movimenti della coda in modo da inviare messaggi visivi più personali e non comprensibili a tutti. Nonostante abbiano una natura amichevole, è meglio non avvicinarsi all'improvviso a loro quando in grossi stormi, visto che essendo territoriali potrebbero sentirsi minacciati e portati ad attaccarvi con Beccata, le loro evoluzioni invece tendono a rimanere da sole, ma restano più aggressive in natura, quindi è meglio avvicinarsi sempre con cautela. Con un po' di allenamento, però, state certi che questi uccelli diventeranno compagni fedeli ed obbedienti.
Anche se di piccole dimensioni, hanno una personalità molto determinata. I Fletchling sono indubbiamente uccelli tenaci che faranno di tutto pur di dare il meglio in battaglia pur avendo capacità limitate ora come ora. Con il tempo le loro abilità cresceranno sempre di più, ma fino ad allora godetevi il loro piacevole cinguettio, apprezzato in tutte le stagioni dell'anno, ricordatevi però di stare sempre al loro fianco e di accudirli, dato che come altri uccelli hanno la tendenza a migrare a sud in inverno, cosa che non sarà più necessaria una volta evoluti!

Fletchinder

200px-Artwork662.png

Spoiler

Fletchinder (noto come Pokémon Sfavillante) è un Pokémon relativamente raro di tipo Fuoco/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kalos ed Alola. Di certo non sono tra i Pokémon Fuoco più intimidatori, ma i Fletchinder sono creature uniche che possono fare molto di più che portare calore in battaglia. Anche se le loro anomale abilità  infuocate non vengono prese molto in considerazione, conviene sempre stare attenti a questi uccelli, non esistono infatti molti Pokémon Fuoco in grado di volare e che hanno piume ignifughe a loro disposizione!

La famiglia evolutiva di Fletchling è nota per essere ben diversa da qualsiasi altro uccello mai visto, in quanto sviluppano una curiosa mutazione con l'evoluzione. I Fletchling sembrano essere normalissimi pettirossi e non sono nemmeno molto abili nella lotta, ma con l'evoluzione la loro anatomia cambia radicalmente, tanto da perdere le loro caratteristiche da tipo Normale già  nella loro prima evoluzione. Per ragioni sconosciute i Fletchling possiedono già  una sacca da sfruttare per usare attacchi Fuoco, ma è praticamente inattiva e sembra più un'appendice, con l'evoluzione però in Fletchinder essa si sviluppa rapidamente consentendo a questi Pokémon di apprendere naturalmente attacchi Fuoco, motivo per cui sono classificati in parte come Pokémon Fuoco anziché Normale. Il motivo di questa mutazione è ancora sotto studio, ma si è ipotizzato che i loro antenati già  avessero questa sacca che poi con il passare dei millenni è andata in disuso dai cuccioli, atrofizzandola; tuttavia i Fletchinder rimangono tra i pochi Pokémon esistenti in grado di sfruttare sia il volo che le loro fiammate per combattere, anche se statisticamente non sono molto forti, ma non è un problema in quanto sono predatori naturali e pur di sconfiggere gli avversari saranno disposti a creare un tripudio di gloriose fiamme pur di sconfiggere.

Appena evoluti la sacca di fiamma diventa attiva e già  da subito possono usare una versione indebolita di Braciere: questa mossa viene usata principalmente per scopi alimentari visto che tendono a bruciare l'erba attorno per scoprire insetti, permettendo loro di procurarsi cibo senza troppa fatica; le loro fiamme vengono rilasciate dalla bocca e la sacca permette anche la sopravvivenza in temperature fredde che normalmente causerebbero la morte nei normali uccelli, quindi i Fletchinder non hanno bisogno di migrare per sopravvivere. Altra funzione di questa sacca è quella di aumentare il lavoro dei muscoli, infatti più calore viene creato e più i muscoli lavorano, consentendo loro di volare più rapidamente, l'unica pecca di questa capacità  è che questo loro organo non è potente come quello degli altri Pokémon Fuoco, quindi se dovessero usarla non possono usare attacchi Fuoco per un po' di tempo. Essi sono molto territoriali e creano stormi di pochi membri, ma con un rigoroso allenamento diventeranno partner fedeli ed obbedienti e pur di farvi vincere saranno pronti a sputare fiammate per intimidire i nemici.

Di sicuro non sono i Pokémon Fuoco più potenti, ma i Fletchinder sono creature molto vigorose che per dimostrare le loro ferocia bruceranno l'avversario senza esitare. Ci vuole dell'allenamento per poter frenare le loro indoli più violente ed aggressive, ma vedrete che presto diventeranno creature estremamente fedeli, a patto che il loro temperamento sia tenuto sotto controllo. Si consiglia di avere molta esperienza prima della loro evoluzione finale: se già  avevate problemi con lo stadio attuale, allora quando saranno completamente adulti dovrete iniziare a tremare e sperare di non venire attaccati dalle loro piogge fiammeggianti!

Talonflame

Talonflame

Spoiler

Talonflame (noto come Pokémon Ardifiamma) è un Pokémon raro di tipo Fuoco/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kalos ed Alola. Rinomati per la loro agilità  e le loro abilità  di Fuoco, i Talonflame sono feroci uccelli che possono facilmente sconfiggere i loro nemici e difficilmente tale sconfitta potrà  essere dimenticata. Statisticamente parlando non sono nulla di che offensivamente o difensivamente, ma volendo possono creare devastanti piogge di fiamme sfruttando la loro bizzarra struttura anatomica. Pochissimi allenatori potranno usare questi Pokémon senza correre il rischio di venire circondati dalle fiamme o venire bruciati!

La famiglia evolutiva di Fletchling è nota per essere ben diversa da qualsiasi altro uccello mai visto, in quanto sviluppano una curiosa mutazione con l'evoluzione. I Fletchling sembrano essere normalissimi pettirossi e non sono nemmeno molto abili nella lotta, ma con l'evoluzione la loro anatomia cambia radicalmente, tanto da perdere le loro caratteristiche da tipo Normale già  nella loro prima evoluzione. Per ragioni sconosciute i Fletchling possiedono già  una sacca da sfruttare per usare attacchi Fuoco, ma è praticamente inattiva e sembra più un'appendice, con l'evoluzione però in Fletchinder essa si sviluppa rapidamente consentendo a questi Pokémon di apprendere naturalmente attacchi Fuoco, motivo per cui sono classificati in parte come Pokémon Fuoco anziché Normale. Il motivo di questa mutazione è ancora sotto studio, ma si è ipotizzato che i loro antenati già  avessero questa sacca che poi con il passare dei millenni è andata in disuso dai cuccioli, atrofizzandola; tuttavia i Fletchinder rimangono tra i pochi Pokémon esistenti in grado di sfruttare sia il volo che le loro fiammate per combattere, anche se statisticamente non sono molto forti, ma non è un problema in quanto sono predatori naturali e pur di sconfiggere gli avversari saranno disposti a creare un tripudio di gloriose fiamme pur di sconfiggere.

Talonflame sono molto superiori alla loro pre-evoluzione e sono tra i Pokémon Fuoco più veloci e pericolosi esistenti. Mentre i Fletchinder si limitano a sputare fiammate dalla bocca, i Talonflame sono molto diversi, infatti essi hanno sviluppato minuscole vesciche piene di fuoco sulla pelle, alla base delle loro piume delle ali, consentendo loro di creare raffiche infuocate anche a grande distanza, ecco perché riescono a bruciare tutto e tutti quando sono in volo. Questo cambiamento anatomico si nota anche dalle loro abilità  di battaglia, infatti possono avvolgere le grandi ali nelle fiamme e usare gli attacchi Baldeali e Fuococarica, mosse che possono infliggere danni gravissimi contro qualsiasi cosa essi vadano incontro. Essi sono anche tra i pochi uccelli in grado di apprendere la potente mossa Alacciaio naturalmente (come le pre-evoluzioni), altra capacità  sorprendente è la loro capacità  di volo (che può raggiungere fino ai 500 kh/h): sfruttando questa loro capacità , riescono a stordire il nemico in modo da attaccarlo in picchiata con le possenti zampe artigliate per lacerarne la carne, tale colpo potrebbe infliggere gravi danni alla muscolatura e allo scheletro del nemico. Di solito tendono a finire la battaglia con un paio di attacchi, ecco perché sono combattenti così rapidi, ma d'altro canto sono Pokémon molto testardi e difficili da controllare, ma per gli allenatori più esperti possono rivelarsi Pokémon Volanti di tutto rispetto.

Non sono i Pokémon Fuoco più convincenti: questi feroci uccelli si rivelano davvero difficili da controllare e spesso può risultare solo uno spreco di tempo usarli, ma se controllati possono essere difficili da sconfiggere senza vantaggi di tipo. I Talonflame sono i Pokémon Fuoco più veloci conosciuti. Questi enormi uccelli possono immergere nelle fiamme i loro avversari e usarli senza preparazione è un gravissimo errore. Anche se il loro piumaggio è a prova di fuoco, è consigliabile portarsi sempre un abbigliamento ignifugo per potersi proteggere!

Vivillon

20940b_000dfb3a05264cc3a4c3fc40245a6956~mv2.png20940b_2944854cc20d459e93f03cdadda52303~mv2.png20940b_807f655c385741fb933f3e6153f7de87~mv2.png180px-Artwork666-Continentale.png20940b_59c814e89e664fd99f4ceb374f45a8b6~mv2.png180px-Artwork666-Eleganza.png165px-Artwork666-Giardinfiore.png20940b_33040a13b7364ed78de8c0afee87c1f8~mv2.png180px-Artwork666-Marino.png20940b_40e123ea66054359b69107bfe9f741de~mv2.png180px-Artwork666-Deserto.png20940b_99f4ca0aa39b4b46a26b996483cceedc~mv2.png180px-Artwork666-Fluviale.png20940b_532b12b12a2d4554af29a1a778b36d5e~mv2.png20940b_b32742cd6e1147eea88150884e9f82e6~mv2.png20940b_dc7f7a23d1684e97a40b5df42165086e~mv2.png20940b_f967dd22252b4440b309eda7e5da8841~mv2.png20940b_807899b9c3254a96b17cdc23f22e9d5c~mv2.png20940b_68e4e332efae49ba9e18492e0537b3f3~mv2.png20940b_7e115529748142a98ea99eac6ef98286~mv2.png

Spoiler

Vivillon (noto come Pokémon Farfascaglia) è un Pokémon relativamente comune di tipo Coleottero/Volante che vive nei campi e nelle foreste di tutto il mondo, ma soprattutto a Kalos. Anche se non sono intimidatori come i Butterfree o i Beedrill, queste eleganti farfalle possono comunque arrecare molti danni in battaglia. Se cercate un Pokémon in grado di affrontare avversari di tipo Fuoco o semplicemente una specie molto elegante e dalla grande bellezza, allora queste farfalle fanno al caso vostro, ma non sperate di riuscire ad ottenere un esemplare di un determinato motivo se non potete allontanarvi dal vostro cortile!

La famiglia evolutiva degli Scatterbug si distingue dalle altre specie perché è quella più diffusa a livello globale; il motivo di ciò non è del tutto chiaro, ma sembra sia dovuto alla loro anatomia particolare, che permette l'adattamento a qualsiasi ambiente. Recenti ricerche hanno mostrato che la famiglia degli Scetterbug è più prossima a quella dei Caterpie piuttosto che a quella degli Wurmple; questa scoperta è stata possibile non solo grazie allo studio del loro comportamento, ma anche per via delle loro abilità . Normalmente gli insetti risultano essere estremamente vulnerabili quando situati in ambienti caratterizzati da temperature eccessivamente elevate o rigide, quindi Pokémon come Butterfree e Beedrill evitano questi luoghi, ma non la famiglia degli Scatterbug, in quanto possono regolare perfettamente la propria temperatura corporea sfruttando le scaglie che crescono sul loro corpo e che vengono usate come un rivestimento protettivo; per questo motivo è possibile trovarli in ogni parte del globo (anche se in certe regioni, come quelle Asiatiche, risultano essere molto più rari a causa della predominanza di altri Coleotteri), con segnalazioni relative alla presenza di alcuni esemplari persino in "Antartide". Altra cosa importante è che questi insetti non sono assolutamente dei parassiti, al contrario, sembra siano tra i Coleotteri più amichevoli e cordiali conosciuti, tanto che non si fanno problemi ad avvicinarsi all'uomo o ad altri Pokémon (eccezion fatta per i loro predatori naturali); questo loro carattere emerge con più evidenza in quegli esemplari che hanno subìto mutazioni genetiche e che sono quindi in possesso dell'abilità Amicoscudo.

Una volta raggiunti lo stadio adulto e usciti dal bozzolo, gli Spewpa rivelano la loro nuova forma, costituita da farfalle bellissime aventi ali caratterizzate da colori sgargianti, le quali hanno da sempre attirato artisti e amanti dei Pokémon di tutto il mondo; ma la cosa più sorprendente è che il motivo rappresentato su di esse varia a seconda della regione in cui sono nati come Scatterbug. Questi ultimi, sin dalla nascita, producono delle particolari scaglie nere dalla consistenza simile a delle polveri; quando diventano Spewpa, anche il loro bozzolo ne viene ricoperto (sia all'interno che all'esterno), e quando ne riemergono in seguito all'evoluzione, le ali tendono ad assorbire queste scaglie; inoltre, poiché le sostanze che le compongono variano a seconda della loro terra d'origine, il processo chimico risulta sempre diverso da regione a regione. Attualmente sono noti un totale di 20 motivi differenti di Vivillon, e le loro ali cambiano se vivono in prati caldi, foreste umide, paesi ghiacciati, deserti e così via. Sebbene statisticamente tutti i Vivillon siano identici, differenziandosi quindi esclusivamente per la colorazione delle ali, molti apprezzano tantissimo questa caratteristica, basata su un fattore puramente estetico. Allo stato brado questi Pokémon si nutrono esclusivamente di nettare e sono assolutamente innocui, tanto che, se aggrediti, preferiscono volare via piuttosto che contrattaccare; ma questo non significa che siano deboli, al contrario, visto che subito dopo l'evoluzione possono apprendere Entomoblocco. Le mosse che apprendono sono molto simili a quelle dei Beautifly e, soprattutto, dei Butterfree, tuttavia sono gli unici in grado di impiegare le ali con maestria tale da poter apprendere Tifone naturalmente, oltre a sapersi difendere in maniera ancora più efficiente sfruttando le scaglie situate nelle ali, grazie alle quali possono utilizzare Pulviscoppio; a differenza delle scaglie usate dagli Scatterbug, queste sono altamente infiammabili: se l'avversario dovesse usare una mossa Fuoco, le incendierebbe riportando ingenti danni e trovandosi costretto, nel contempo, ad annullare l'attacco, rendendoli gli unici Coleotteri in grado di poter rispedire al mittente gli attacchi Fuoco dell'avversario.

Per molti non sono altro che delle belle farfalle innocenti, ma in realtà i Vivillon sono insetti potenti in grado di arrecare non pochi danni in battaglia. Oltre a poter usare attacchi sorprendenti, possiedono anche mosse che, nonostante non provochino danno, riescono a causare parecchi problemi ai nemici, tanto che gli allenatori più esperti hanno il terrore di usare attacchi Fuoco contro queste bellissime farfalle. Potrebbero essere poco potenti, alla stregua di molti altri insetti, ma se si cade in una loro trappola... si finisce per esplodere!

Hawlucha

Sugimori 701.png

Spoiler

Hawlucha (noto come Pokémon Lottalibera) è un Pokémon relativamente raro di tipo Lotta/Volante che vive nei sentieri di montagna con della vegetazione delle regioni di Kalos ed Alola. Anche se non sono tra i più grandi o i più forti combattenti, gli Hawlucha restano lottatori esperti in grado di usare sia mosse Lotta che Volante in egual misura per combattere in modo devastante. Riuscire ad allenarli dopo averli tolti dal loro habitat naturale può essere difficile, ma vedrete che ne varrà la pena, dopotutto, quanti altri Pokémon possono attaccare sia con i pugni che con le ali?!
Gli Hawlucha sono una specie rara da vedere e sono totalmente unici nella fauna di Kalos, il che li rende quasi un tesoro regionale visto che nessun altro Pokémon Lotta o Volante può eguagliare le loro abilità naturali. Anche se hanno una forma abbastanza antropomorfa, in realtà sono degli uccelli e condividono molti tratti in comune con i loro simili di Kalos, l'unica differenza è che loro sono nati proprio per combattere. L'anormale forma antropomorfa che hanno sviluppato assomiglia molto ai classici lottatori di wrestling dell'Amocalcal, ma nonostante non siano in alcun modo correlati, la somiglianza è impressionante. Questi Pokémon preferiscono spostarsi via terra anziché volando, ma ciò è dovuto al fatto che hanno sviluppato le zampe per camminare in modo simile all'uomo, nulla di più; inoltre le loro ali, anche se perfettamente in grado di consentire il volo, possiedono artigli e dita con cui possono afferrare le cose come i primati, tutto ciò sembra essere dovuto al fatto che questi uccelli si sono adattati non solo a cacciare, ma anche a combattere in modo simile ai wrestler, come ciò sia possibile è un vero e proprio mistero, fatto sta che nascono già perfettamente in grado di usare attacchi Volante e Lotta allo stesso modo (come ad esempio Aeroattacco), tanto che le loro abilità combattive sono paragonabili a quelle di un wrestler vero e proprio. Anche se non hanno i muscoli di altri Pokémon Lotta, la loro mancanza di forza fisica è compensata dall'agilità e dall'astuzia.
Gli Hawlucha sono famosi tra i Pokémon Lotta per possedere le migliori caratteristiche dei Pokémon Volanti e per essere in grado di fare ciò che nessun altro Pokémon Lotta sarebbe in grado di fare: combattere in aria. Sbattendo le ali infatti possono volare e muoversi rapidamente nel campo di battaglia in modo da cercare i punti deboli dei loro avversari per poi approfittarne per attaccarli con ferocia e poi ritirarsi volando. Questi Pokémon sono infatti molto più veloci di quanto sembrino e sono in grado di avvicinarsi all'avversario senza che esso se ne accorga, l'unico segnale che stanno arrivando è l'acuto urlo che emettono poco prima di attaccare, però di solito lo fanno per dare il colpo di grazia. Siccome attaccano dall'alto, difendersi dai loro colpi è molto difficile e ogni allenatore deve prepararsi bene se vuole contrastare questi uccelli, ma è proprio questa loro abitudine ad aver permesso loro di poter usare un attacco che solo loro (e Pikachu Wrestler) possono apprendere: Schiacciatuffo. Questa mossa altro non è che un tuffo in picchiata verso l'avversario, dove Hawlucha sfrutta il proprio peso corporeo per infliggere danni ed oltre ad essere già potente per conto suo, la caratteristica unica di questa mossa è che oltre ad essere classificata come di tipo Lotta, ha proprietà che la rendono anche di tipo Volante, senza contare che i danni inflitti sono maggiori contro Pokémon che hanno usato la tecnica Minimizzato. In pratica la mossa rappresenta perfettamente questi Pokémon, oltre a renderli molto pericolosi contro avversari dalla grande forza fisica come Hariyama o Machamp.
Potrebbero non apparire molto pericolosi a causa delle loro dimensioni, tuttavia gli Hawlucha restano combattenti valorosi in grado di mettere in seria difficoltà chiunque sia così stolto da sottovalutarli. Potendo contare su potenti attacchi come Aeroattacco e Schiacciatuffo, state certi che questi uccelli dimostreranno quanto valgono davvero. Se siete combattenti in cerca di novità per la vostra squadra, questi uccelli lottatori fanno al caso vostro; non saranno molto resistenti, ma le loro tecniche li rendono assolutamente imprevedibili!

Noibat

200px-Artwork714.png

Spoiler

Noibat (noto come Pokémon Ondasonora) è un Pokémon raro di tipo Volante/Drago che vive all'interno delle grotte delle regioni di Kalos ed Alola. Anche se sono Pokémon estremamente deboli, i Noibat restano creature adorabili che possono arrecare gravi danni al sistema uditivo nemico. Siccome sono creature fragili, ma pur sempre amichevoli, allenarli è difficile; inoltre se vengono spaventati emettono suoni tali che in confronto quelli dei Whismur non sono nulla!

Noibat e la loro evoluzione Noivern sono diversi da qualsiasi altro pipistrello, motivo per cui sono classificati come Volanti primari, ma siccome hanno alcuni geni draconici, sono classificati anche come Draghi; molti scienziati stanno studiando il motivo della presenza di questi geni in loro, ma si crede che ciò sia dovuto ad una mutazione casuale proprio come i Trapinch, ma avendoli attivi sin dalla nascita è un problema, in quanto non possono attingere a potenti mosse Drago fino all'evoluzione in Noivern. I Noibat in termini di abilità  combattive sono limitati, motivo per cui sono preferiti i loro cugini Zubat a loro, quindi è difficile per loro difendersi in tenera età , tuttavia proprio come ogni altro pipistrello, anche la famiglia evolutiva di Noibat si è specializzata in una determinata capacità  per sopravvivere: mentre gli Zubat hanno sviluppato abilità  tossiche e gli Woobat capacità  psichiche, i Noibat invece hanno appreso ad utilizzare il suono contro i nemici; questa abilità  si è sviluppata in maniera naturale, visto che i pipistrelli sfruttano l'ecolocalizzazione per percepire l'ambiente circostante, ma ciò non significa che abbiano una scarsa vista, anzi, i loro occhi sono completamente funzionali, motivo per cui è molto più facile per loro spostarsi nelle grotte, in quanto il loro cervello è sviluppato in modo da reagire coordinatamente con le informazioni ottenute dagli occhi e dal suono. Grazie alle loro abilità  sonore, possono diventare potenti armi in battaglia riuscendo a stordire nemici e predatori per poter trarsi in salvo e spesso risultare anche avversari temibili; si consiglia tuttavia di attrezzarsi per prevenire i loro attacchi, in quanto possono causare danni al sistema uditivo dell'allenatore, specie se scambiato e il nuovo proprietario non sa cosa aspettarsi.

Noibat sono i Draghi più deboli in assoluto, nonostante ciò però essi in termini di mosse sono superiori ai Goomy potendo apprendere mosse come Superzanna o Tifone, ma a causa delle loro scarse potenzialità  sono pochissimi i luoghi dove vivono, ovvero nella Grotta Climax e nella Via Vittoria di Kalos. Nonostante le loro dimensioni, se si ritrovano in serio stato di pericolo possono emettere suoni che possono arrivare a raggiungere i 200.000 Hz, riuscendo quindi a causare gravi danni ai nemici colpiti e spesso tali danni sono irreversibili; ciò ha consentito alla specie di sfuggire ai predatori storditi per trarsi in salvo. Anche se possono apprendere la mossa Sanguisuga come gli Zubat, questi Pokémon non sono predatori e prediligono nutrirsi di frutta fresca che trovano fuori dalle loro caverne. Anche se trovarne uno può significare una lunga camminata, catturarne un esemplare è abbastanza facile, ma sperate che non usino la mossa Turbine.

Anche i Noibat singolarmente possono fare ben poco in battaglia, conviene valutarlo bene e pensare a ciò che potrà  fare in futuro; certo impiegano molto tempo per evolversi, ma fino ad allora approfittate della loro natura amichevole. Una volta evoluti è difficile descrivere le bestie che diventano, ma per darvi un idea, possono ecolocalizzare un intera città  senza nemmeno entrarci!

Noivern

715 Noivern

Spoiler

Noivern (noto come Pokémon Ondasonora) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Volante/Drago che vive nelle grotte delle regioni di Kalos ed Alola. Creature feroci e più pericolose di quel che sembrano, senza dubbio i Noivern sono tra i Pokémon comuni più potenti presenti a Kalos e sono in grado di sconfiggere i loro avversari con estrema facilità . Anche se statisticamente non eccellono in alcun campo, non bisogna farsi ingannare da questi enormi pipistrelli: il vostro udito potrebbe risentirne a causa della loro possente Ondaboato!

Noibat e la loro evoluzione Noivern sono diversi da qualsiasi altro pipistrello, motivo per cui sono classificati come Volanti primari, ma siccome hanno alcuni geni draconici, sono classificati anche come Draghi; molti scienziati stanno studiando il motivo della presenza di questi geni in loro, ma si crede che ciò sia dovuto ad una mutazione casuale proprio come i Trapinch, ma avendoli attivi sin dalla nascita è un problema, in quanto non possono attingere a potenti mosse Drago fino all'evoluzione in Noivern. I Noibat in termini di abilità  combattive sono limitati, motivo per cui sono preferiti i loro cugini Zubat a loro, quindi è difficile per loro difendersi in tenera età , tuttavia proprio come ogni altro pipistrello, anche la famiglia evolutiva di Noibat si è specializzata in una determinata capacità  per sopravvivere: mentre gli Zubat hanno sviluppato abilità  tossiche e gli Woobat capacità  psichiche, i Noibat invece hanno appreso ad utilizzare il suono contro i nemici; questa abilità  si è sviluppata in maniera naturale, visto che i pipistrelli sfruttano l'ecolocalizzazione per percepire l'ambiente circostante, ma ciò non significa che abbiano una scarsa vista, anzi, i loro occhi sono completamente funzionali, motivo per cui è molto più facile per loro spostarsi nelle grotte, in quanto il loro cervello è sviluppato in modo da reagire coordinatamente con le informazioni ottenute dagli occhi e dal suono. Grazie alle loro abilità  sonore, possono diventare potenti armi in battaglia riuscendo a stordire nemici e predatori per poter trarsi in salvo e spesso risultare anche avversari temibili; si consiglia tuttavia di attrezzarsi per prevenire i loro attacchi, in quanto possono causare danni al sistema uditivo dell'allenatore, specie se scambiato e il nuovo proprietario non sa cosa aspettarsi.

A differenza della loro pre-evoluzione, i Noivern sono delle bestie spietate in grado di sfruttare le loro abilità  in modo che nessun Noibat potrà  mai sperare di fare. Anche se continuano ad amare la frutta, sono pure temuti predatori che attaccano le loro vittime sfruttando il buio della notte (sopratutto quando la luna non è visibile), in modo che le prede facciano fatica ad individuarli; è una strategia molto efficace siccome possono usare l'ecolocalizzazione per individuare le prede e poi piombare loro addosso in silenzio attaccandole con le affilate zanne. Essi tendono a mordere i loro nemici nella giugulare in profondità , in modo da ucciderle rapidamente e poi portarle via in silenzio volando. Nonostante le loro grandi dimensioni, tendono ad attaccare solo piccoli Pokémon visto che le zanne non sono abbastanza potenti da perforare la pelle della maggior parte dei Pokémon adulti. Con l'evoluzione anche i loro poteri sonori sono aumentati: grazie alla forma delle orecchie infatti possono rilasciare onde sonore talmente potenti da trasformare un masso in schegge con un unico colpo, tale mossa è nota come Ondaboato ed è una mossa estremamente potente che possono apprendere naturalmente solo NoivernExploud e Vibrava, come se non bastasse l'evoluzione attiva tutti i loro geni draconici consentendo loro di usare mosse come Dragopulsar; altra cosa interessante è che nonostante la loro preferenza nel vivere al buio, sembrano godere anche degli effetti benefici della luce lunare potendo apprendere anche la mossa Lucelunare, ma come facciano è ancora sotto studio. Anche se i Noivern non avranno il potenziale offensivo e difensivo di altri Draghi, sono talmente veloci da poter attaccare con una violenza senza pari.

Di certo non saranno creature facili da ottenere, ma hanno il potenziale di qualsiasi altro Drago completamente evoluto. I Noivern possono risultare bestie ingannevoli in battaglia, motivo per cui non fanno fatica a schiacciare l'opposizione. Essendo il Drago più veloce (escludendo le MegaEvoluzioni) e avendo a disposizione la mossa Ondaboato con la quale può fare a pezzi la concorrenza, di certo sarà  una vera e propria minaccia per qualsiasi allenatore. Poter volare in groppa ad un Noivern al chiaro di luna è una cosa stupenda, ma state attenti: non è difficile che un'intera cittadina si spaventi per questo causando loro dei danni, se ciò dovesse accadere potreste venire incontro ad una salata multa!

Yveltal

20940b_3b6eaef553514fea87e47b9eb0ada899~mv2.webp

Spoiler

Yveltal (noto come Pokémon Distruzione) è un Pokémon Leggendario di tipo Buio/Volante che vaga nelle foreste e nelle montagne della regione di Kalos. Si conosce molto poco riguardo questa mostruosa creatura, ma i pochi che hanno potuto vederla in azione hanno testimoniato che è l'incarnazione stessa della morte e stare vicini a lui spesso può risultare mortale. Le sue origini e scopo nella regione di Kalos sono avvolte dal mistero, ma ha un enorme impatto sul mondo circostante, in fondo quante altre creature possono drenare la vita di qualsiasi essere vivente gli si pari davanti?!

A causa del suo isolamento e le poche informazioni riguardanti le leggende della regione di Kalos, il funzionamento dei suoi poteri non sono ben conosciuti, così come l'importanza che ha per Kalos stessa, ma l'impatto che ha è ovviamente importante. Yveltal è una creatura mostruosa ed è anche il più grande uccello conosciuto finora. Grazie alle ali e alla coda ossea il corpo ha una forma ad Y, cosa che molti testimoni hanno confermato; queste appendici ossee sembrano suggerire che sia un essere molto antico, forse addirittura più antico di Xerneas, ma non ci sono conferme a questa teoria. E' interessante notare che a livello anatomico e biologico Yveltal è molto simile a qualsiasi altro uccello, rendendolo quindi meno straordinario di Xerneas, ciò tuttavia non sminuisce i suoi poteri mortali, che gli consentono di usare l'energia negativa in modo superiore a qualsiasi altro Pokémon, motivo per cui è classificato in parte come Pokémon Buio; questa energia viene usata in maniera opposta a quella di Xerneas, il quale dona energia vitale, Yveltal invece la ruba dagli esseri viventi per poter sostenersi. Sembra che Yveltal viva per 1000 anni circa, quando è in punto di morte assorbirà  l'energia vitale di qualsiasi creatura nelle vicinanze per poi entrare in uno stato di stasi usando le ali e la coda per avvolgersi in un bozzolo, in modo da assimilare l'energia ottenuta; una volta che si risveglia potrà  rivivere altri 1000 anni e si ripete il ciclo, per questo motivo molte persone hanno sentito parlare di questo Pokémon solo nelle leggende. Questa creatura può usare i suoi poteri per sferrare attacchi potentissimi che lo rendono tra gli esseri più temibili esistenti, molti di essi vengono potenziati grazie alla quantità  eccessiva di energia negativa prodotta dal suo corpo, tale abilità  è nota come Auratetra ed è un'esclusiva di Yveltal, in questo modo è in grado di aumentare la potenza di qualsiasi attacco che utilizza l'energia negativa e quindi classificati come attacchi Buio. E' interessante notare che la capacità  di assorbire l'energia vitale altrui viene usata per usare il suo attacco peculiare Ali del Fato: quando la utilizza allarga le ali e la coda per generare un raggio d'energia che non solo causa molti danni, ma assorbe metà  dell'energia vitale del Pokémon colpito (rendendola la migliore mossa curativa esistente); una volta che Yveltal ha assorbito tutta l'energia vitale del bersaglio fino ad ucciderlo, esso viene mummificato ed è l'unico in grado di apprendere naturalmente Focalcolpo, quindi il titolo di Pokémon Distruzione è più che meritato. Come riesca ad avere tutto questo potere è ancora un mistero, ma di certo è tra quelli più temuti al mondo.

Yveltal tende a rimanere lontano dagli umani a causa delle sue capacità  uniche nella regione di Kalos, tuttavia esso ha avuto un ruolo fondamentale in ben due incidenti, il primo noto come "Incidente del Regno dei Diamanti". Diancie, la principessa del Regno dei Diamanti, fu avvertita dai suoi sudditi Carbink che avrebbe dovuto ricreare un oggetto leggendario noto come Cuore di Diamante: esso altro non è che un enorme cristallo fatto di Follettite che aveva il potere di rinvigorire e tenere stabile tutto il regno e i Carbink che ci vivevano, tuttavia l'energia del Cuore di Diamante attuale stava collassando e Diancie era l'unico Pokémon in grado di ricrearlo, ma il Pokémon era troppo giovane per poterne creare uno stabile. Per risolvere il problema, il Carbink consigliere suggerì di andare alla ricerca di Xerneas, che con l'abilità  Aurafolletto avrebbe stimolato i poteri di Diancie, permettendogli di creare un Cuore di Diamante stabile. Durante il suo viaggio, Diancie incontrò dei ragazzi che salvarono il Pokémon da un gruppo di ladri professionisti che intendevano rubare Diancie e vendere al mercato nero i diamanti prodotti dal Pokémon. Il gruppo di ragazzi andò nella foresta proibita che secoli prima fu portata alla distruzione; il gruppo nel luogo incontrarono Xerneas, che usò i suoi poteri su Diancie dicendogli poi che aveva già  il potere di dare la vita. Subito i ladri li raggiunsero e rapirono Diancie, ma a causa del conflitto tra di loro risvegliarono accidentalmente Yveltal, che dormiva nel luogo dopo secoli dalla sua ultima lotta contro Xerneas, battaglia che rischio di rovinare l'equilibrio della natura. L'enorme uccello iniziò ad usare Ali del Fato su qualsiasi essere vivente gli capitasse a tiro, uccidendolo e mummificandolo all'istante rubandone di conseguenza le forze vitali. Diancie, volendo salvare i suoi amici, utilizzò i suoi poteri per contrastare il malvagio Pokémon, ciò scaturì in Diancie la MegaEvoluzione (grazie alla Megapietra che creò prima accidentalmente con il sentimento dell'amicizia); in questa forma come MegaDiancie poté creare un Cuore di Diamante per bloccare la furia di Yveltal, ciò diede tempo a Xerneas di intervenire e porre fine all'ira del furioso Pokémon. Per rimediare al danno provocato da YveltalXerneas usò tutte le energie in suo possesso per riportare in vita coloro che morirono in quella furiosa battaglia, costringendolo a riposare sotto forma di albero. Diancie fece ritorno al suo regno, in cui sostituì il vecchio Cuore di Diamante con uno nuovo, che sarebbe rimasto stabile per le generazioni future.

L'avvistamento più recente di Yveltal è influenzato dalla leggenda che circola sul suo conto, tale evento è noto come l'"Incidente di AZ". 3000 anni fa, AZ, l'ultimo re di Kalos, perse il suo amato Pokémon a causa di una tremenda guerra combattuta da umani e Pokémon; consumato dal dolore, egli decise di costruire una macchina alimentata con i poteri stessi di Xerneas con cui avrebbe resuscitato e reso immortale il suo Pokémon, tuttavia non potendo controllare i poteri del leggendario, la macchina sprigionò una forza incredibile che non solo fece ciò per cui fu costruita, ma nel processo colpì anche AZ, rendendolo immortale. Nonostante la riuscita del piano, egli era consumato dall'odio a causa della guerra e decise di convertire la macchina in un'arma di distruzione di massa, per cui questa volta usò i poteri di Yveltal per alimentarla, ma l'arma fece una strage uccidendo non solo i combattenti della guerra, ma un'innumerevole quantità  di innocenti e la stessa regione rischiava di rimanere disabitata. Disgustato dall'azione del suo padrone, Floette, mutato assieme al suo Fiore Eterno, lo abbandonò. Nei tempi moderni invece Elisio, capo del Team Flare, riattivò la macchina che fu battezzata come l'Arma Suprema per poter liberare il mondo dalla corruzione dovuta all'avidità  della gente, che non avrebbe fatto altro che scatenare nuove guerre. Elisio voleva uccidere la maggior parte dell'umanità  e tutti i Pokémon, in modo che non ci fossero più state battaglie e conflitti; egli inoltre riuscì a trovare e ad imprigionare AZ e farsi dare l'accesso all'Arma Suprema; in seguito riuscì a trovare sia Xerneas che Yveltal nel loro stato di stasi che usò per alimentare l'arma. Un giovane allenatore tuttavia si ribellò ai piani di questo folle e riuscì a liberare i due leggendari una volta risvegliati; tuttavia la macchina aveva assorbito abbastanza energia per un unico colpo, ma non sapendo quale delle due energie avesse assorbito, Elisio nella disperazione del fallimento del suo piano sparò quel colpo contro l'Arma Suprema stessa, nella speranza che lo avrebbe reso immortale o che lo avrebbe distrutto, in modo da non pagare le conseguenze delle sue azioni, mentre il ragazzo e tutti i membri del Team Flare all'interno riuscirono a fuggire. Se Elisio sia sopravvissuto oppure no, è tutt'ora un mistero.

Sicuramente non è tra i Pokémon leggendari più benevoli o conosciuti, ma di certo Yveltal è un essere unico che influenza in modo drastico la vita e la morte del mondo. Essendo lui il Pokémon Volante più potente in assoluto assieme a Lugia, Ho-Oh e Rayquaza (escludendo Arceus e leggendari MegaEvoluti), sicuramente Yveltal è tra i Pokémon più temuti del mondo e nessuno nei cieli può pareggiare le sue devastanti abilità . Se mai vi dovesse capitare di viaggiare nella regione di Kalos e vi capitasse di vederlo, probabilmente è solo un'allucinazione, ma è consigliabile starne alla larga, essendo questa una creatura che porta terrore a qualsiasi uomo!

Rowlet

20940b_01210f46204449d7852268120f73c4bd~mv2.png

Spoiler

Rowlet (noto come Pokémon Aliderba) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Volante che vive nelle foreste della regione di Alola. Carini d'aspetto e sempre pronti a combattere se necessario, i Rowlet sono uccelli intriganti che hanno imparato a trarre vantaggio dalla loro pessima situazione biologica senza alcun problema. Sebbene non siano tra gli starter Erba più convenzionali, vederli girare la testa verso di voi in attesa che diate loro istruzioni non può non farvi intenerire davanti a questi piccoli uccelli!
Come molti Pokémon starter Erba, i Rowlet sono vittime di una pianta parassita che si avvinghia a loro quando ancora stanno nell'uovo ed il seme viene impiantato dai genitori prima che il guscio dell'uovo s’indurisca. Fortunatamente per i Rowlet, questo tipo di pianta è abbastanza benigno per l'ospite o almeno nella maggioranza dei casi: anziché assorbire la loro energia, esse vivono in simbiosi sin da quando il feto si sviluppa nell'uovo fino a che non diventano adulti. A dire il vero non si nota nemmeno questa pianta se non esaminata attentamente, eccezion fatta per il papillon che altro non sono che le foglie della pianta che cresce sul petto, altrimenti l'unica zona dove può essere osservata più attentamente è nella parte interna delle ali, dove le foglie crescono assieme alle piume; queste foglie hanno capacità rigenerative impressionanti, potendo ricrescere in un minuto o al massimo due, di conseguenza i Rowlet approfittano di questa cosa per usarle come armi da battaglia, lanciandole già in tenera età per eseguire la mossa Fogliame (mossa che solo loro e pochi altri Pokémon Erba possono apprendere) e Foglielama quando si avvicinano all'evoluzione, cosa che indica che prediligono l'uso di attacchi fisici rispetto agli attacchi speciali. Tuttavia non sfruttano le loro abilità legate al tipo Erba in maniera così ampia come altri Pokémon Erba, eccetto per eseguire la fotosintesi per immagazzinare energia durante il giorno, dal momento che sono più attivi di notte.
Nonostante le piccole dimensioni, i Rowlet sono qualificati predatori notturni in grado di planare silenziosamente riuscendo ad individuare con la loro acuta vista notturna, con cui riescono a percepire anche il calore, prede situate parecchi metri sotto di loro. Una volta individuate, volano in silenzio dietro di loro per tempestarli di calci, non fermandosi fino a quando esse non muoiono, così che possano cibarsene in tranquillità per poi sputare peli e ossa non digeriti. I Rowlet sono in grado di usare le loro naturali abilità da cacciatori anche in battaglia, potendo avvicinarsi furtivamente dietro al nemico per colpirlo, senza contare che possono girare la testa a 180° per vedere eventuali attacchi alle spalle dei nemici o anche solo per guardare il proprio allenatore, non è affatto raro infatti che i Rowlet girino la testa per sentire le istruzioni del proprio allenatore, tanto che se dovessero perdere una battaglia davanti ad esso potrebbero rimanere depressi per non essere riusciti a seguire i suoi comandi. Questa enorme fedeltà è davvero rara, specie tra gli uccelli, cosa che distingue i Rowlet dai loro simili, rendendoli compagni ideali per qualsiasi giovane allenatore che sia alla ricerca di un partner per la loro avventura.
Sebbene possano avere alcuni svantaggi rispetto ad altri starter di tipo Erba a causa del doppio tipo che hanno sin da subito, i Rowlet restano combattenti fedeli che possono diventare compagni micidiali in battaglia, se ricevono le giuste istruzioni. La loro predilezione nell'uso di attacchi fisici piuttosto che in quelli speciali potrebbe mettere in difficoltà gli specialisti Erba alle prime armi, ma questi uccelli possono dimostrare di essere Pokémon degni di essere allenati e sicuramente potranno garantire grandi sorprese con il passare del tempo. Basta essere preparati, visto che potrebbero arrivare in una fase piuttosto rognosa una volta evoluti: anche se i Rowlet sono compagni fedeli pronti a combattere indipendentemente dalla situazione, quando si evolvono dovrete dargli tutte le attenzioni possibili per farli rimanere concentrati e far sì che finiscano una battaglia che hanno iniziato!

Dartrix

20940b_a04a5f60856c4b78bd52214cd7188176~mv2.png

Spoiler

Dartrix (noto come Pokémon Piumaffilata) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Volante che vive nelle foreste della regione di Alola. Anche se il loro aspetto elegante potrebbe farli sembrare deboli per alcuni, i Dartrix sono ben capaci di farsi valere, dimostrandosi degli avversari di tutto rispetto grazie alla loro innata precisione e alla loro ingannevole potenza. Tuttavia se volete sfruttare le loro abilità al meglio, fate attenzione a non farli combattere in luoghi pieni di polvere e sporcizia, in caso contrario, consideratevi fortunati se finisce una battaglia o anche solo che continui ad obbedirvi!
L'evoluzione in Dartrix non conferisce nessuna nuova abilità relativa al tipo Erba rispetto a Rowlet (eccezion fatta per la tecnica Sintesi), ma la presenza della pianta parassita diventa ben più evidente, dal momento che ottengono un paio di foglie dietro la schiena a formare una sorta di piccolo mantello e delle foglie ricurve sul capo che sembrano dare forma a una curiosa pettinatura col ciuffo. Questo loro aspetto elegante non va preso alla leggera, visto che stanno iniziando a fondersi con la pianta parassita ad un punto tale che anche le loro piume si rigenerano quasi istantaneamente quando le perdono, in particolare quelle delle ali che hanno anche un bordo tagliente, esse sono ricoperte da un biostrato che le rende più resistenti al contatto con l'aria al punto da diventare delle vere e proprie lame, motivo per cui i Dartrix le usano come principale arma da combattimento a lunga distanza. La loro precisione è qualcosa di mai visto tra gli altri Pokémon ed è molto raro che manchino il bersaglio, questo perché i Dartrix sfruttano le foglie sulla testa per percepire i cambiamenti climatici e delle correnti d'aria, ciò permette loro anche di individuare i nemici nascosti, potendo colpirli anche senza vederli, ma la cosa più sorprendente è che possono piegare le loro piume in modo che quando vengono lanciate fanno delle curvature per colpire i nemici dove meno se l'aspettano, ciò non solo li rende cacciatori eccezionali, ma anche combattenti che non vanno assolutamente sottovalutati.
Purtroppo per gli allenatori, il loro comportamento può essere parecchio problematico per essere allenati adeguatamente. Proprio come i signorotti dei vecchi tempi, questi uccelli cercano di apparire quanto più puliti ed eleganti possibile, tanto da pulirsi costantemente le piume quando non sono in battaglia, ciò sembra essere più una mania ossessiva che una vera necessità biologica. Hanno anche un carattere snob e difficilmente vanno d'accordo con altri Pokémon eccetto con i loro simili, inoltre non possono sopportare la sola vista della sporcizia e sono ossessionati dalla pulizia, al punto che se le loro piume dovessero sporcarsi o arruffarsi anche un minimo, smetteranno di combattere indipendentemente dalla situazione per sistemarsi e pulirsi. Questi uccelli oltre ad essere vanitosi cercano di apparire il più perfetti possibile, tanto che quando compiono un errore, anziché ammetterlo, fanno di tutto per non farlo notare o risolverlo, finendo però per peggiorare le cose. Purtroppo ciò li rende davvero difficili da allenare e c'è poco da fare, quindi l'unica soluzione è essere molto pazienti.
Anche se per allenarli potrebbe non essere semplice come si possa sperare, i Dartrix sono comunque abili combattenti in grado di individuare nemici nascosti e colpirli prima ancora che possano reagire o difendersi. Cercare di mantenerli il più puliti possibile potrebbe essere l'unica soluzione per farli collaborare e lottare, ma finché vengono ben curati questa loro mania può essere aggirata per farli combattere in ogni situazione. Fortunatamente perderanno questo atteggiamento snob non appena evoluti e l'attesa sarà ben ricompensata, anche perché sono pochi gli allenatori che possono vantarsi di avere un uccello con una precisione tale da far invidia a qualsiasi arciere!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Pikipek

Artwork731.png

Spoiler

Pikipek (noto come Pokémon Picchio) è un Pokémon comune di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Alola. Anche se singolarmente non sono delle minacce, i Pikipek restano piccoli e graziosi uccelli che possono diventare ottimi Pokémon domestici o compagni per i giovani allenatori durante il loro lungo viaggio. Sebbene non dispongano di una grande resistenza per buona parte di questo ciclo vitale, per questi piccoli e rapidi animali ciò non è un problema, l'importante è poter sopportare il rumore dei loro becchi quando sono al lavoro, in caso contrario potrebbero causarvi troppe emicranie per poter essere gestiti!
Essendo dei picchi, i Pikipek sono ben noti per i loro potenti becchi e per i loro attacchi basati sul beccare, infatti possono farlo ad una velocità di circa 16 beccate al secondo; sono così veloci che risulta quasi impossibile vederne il movimento ad occhio nudo. Questi uccelli sfruttano il becco principalmente per forare gli alberi in cerca di insetti che potrebbero vivere sotto la corteccia o per creare fori tali da formare piccoli nidi in cui vivere e in cui spesso conservano il cibo, specie quando si avvicina il mal tempo, senza doversi preoccupare di migrare al sud dal momento che vivono solo in luoghi tropicali, questo perché sono sensibili alla pioggia e al freddo e si rifiutano di uscire dal nido quando fa freddo o l'aria è troppo umida. I Pikipek sono anche molto territoriali e usano i semi delle bacche mangiate per sputarli come fossero munizioni contro coloro che li provocano o che invadono il loro territorio; fortunatamente questo attacco non è affatto forte vista la loro tenera età, e non hanno nemmeno abbastanza potenza per sputarli con forza, anche se col tempo svilupperanno un becco sempre più robusto potendo apprendere anche Semitraglia. Similmente ai Murkrow, essi sono anche attratti da oggetti luccicanti che rubano e nascondono nel loro nido, tanto che ad Alola c'è un detto che dice: "Cerca, cerca, ma dov'è? L'avrà preso Pikipek!".
Oltre a mangiare e combattere, è stato osservato che questi piccoli pennuti sfruttano il becco per comunicare con i loro simili usando dei segnali che sembrano una sorta di forma primitiva del codice morse. Questi uccelli sono anche noti per poter produrre circa un centinaio di suoni differenti dal becco che sia i loro simili che gli umani percepiscono come una forma di linguaggio, tanto che si sono svolte varie ricerche per tentare di tradurne il più possibile; la maggior parte di questi suoni sono avvisi o forme d'interesse, alcuni invece sono usati solo durante la stagione degli amori per attirare le femmine, infatti è solito che i maschi tentino di attirarle beccando gli alberi più resistenti producendo un suono che può essere considerato tanto affascinante quanto fastidioso a seconda di chi l'ascolta. Fortunatamente si fermano immediatamente se dovessero sentirsi minacciati, quindi scacciarli è facile, sebbene riprenderanno a fare ciò che stavano facendo appena ne hanno l'occasione, continuando ad emettere la loro rumorosa serenata fino a quando non trovano una compagna o finché non cala la notte, dal momento che stanno attenti a non attirare l'attenzione di Spinarak ed Ariados durante le ore buie.
Anche se non sono tra i combattenti più forti durante questa loro età giovanile, i Pikipek restano uccelli interessanti che potrebbero rivelarsi ostici da allenare correttamente per gli allenatori in erba. Sebbene non abbiano accesso a potenti attacchi finché non raggiungono lo stadio adulto, possono comunque fare grandi cose con la loro tenacia. Se non sopportate rumori continui ed incessanti allora è meglio procurarsi un altro Pokémon da allenare, specie quando il loro becco inizierà ad assomigliare più ad un piccone che ad una puntina!

Trumbeak

20940b_16c62f6ef1ac4173b151b02386fccf05~mv2.webp

Spoiler

Trumbeak (noto come Pokémon Trombecco) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Alola. Anche se non hanno la potenza di altri Pokémon, i Trumbeak restano comunque creature interessanti in grado di usare il loro insolito becco sia in battaglia che al di fuori di essa per farsi notare. Proprio come i Pikipek, non è affatto difficile allenarli, ma se siete allenatori che hanno avuto problemi con la loro pre-evoluzione, allora sappiate che le cose non saranno migliori. Potrebbe essere necessario procurarsi delle cuffie per allenare questi Pokémon, visto che i rumori che emettono spesso sono troppi per essere gestiti psicologicamente!
In termini di potenza ed abilità naturali, i Trumbeak non sono poi così diversi dai Pikipek e hanno uno stile di vita pressoché identico, eccezion fatta per lo sviluppo di un paio di nuove abilità. Proprio come i Pikipek, questi Pokémon possiedono un lungo ed affilato becco con cui creare delle cavità sugli alberi, per poter cercare gli insetti di cui si nutrono e per costruire nidi, ma è facile distinguere un nido di Pikipek da quello di un Trumbeak dal momento che i loro fori sono molto più grandi, tanto da poter danneggiare gravemente un albero o addirittura ucciderlo, anche se questi uccelli sembrano non avere alcuna preoccupazione in proposito; inoltre i Trumbeak sono estremamente territoriali, quindi in un albero può viverci un solo esemplare, impedendo che la pianta venga danneggiata ulteriormente. Come per i Pikipek, questi picchi conservano il cibo dentro i nidi, nel caso in cui non dovessero lasciarlo a causa di pioggia o temperature troppo fredde, e sono noti per sputare a raffica i semi delle bacche contro chiunque li infastidisca o che si intrufoli nel loro territorio, sebbene non saranno in grado di farlo con forza sufficiente da poter eseguire la mossa Semitraglia finché non raggiungono lo stadio adulto. E' interessante notare che con l'evoluzione iniziano a nutrirsi anche di carne, usando i semi per stordire piccoli roditori per poi finirli con Spennata e portarli nel loro nido dopo averli uccisi, in modo da poterli mangiare comodamente.
Un’altra caratteristica in comune con i Pikipek è che anche i Trumbeak usano il loro becco per comunicare con i loro simili con una sorta di primitiva forma di codice morse, e anche nel loro caso sono stati registrati oltre cento messaggi di questa specie, anche se sono molto simili a quelli dei Pikipek; le uniche cose che cambiano sono il tono e la frequenza che differenziano i messaggi dei Trumbeak da quelli dei Pikipek. A causa del loro grande becco, i rumori da loro emessi sono più forti rispetto a quelli della loro pre-evoluzione, dando un enorme fastidio ai nativi di Alola, specialmente durante la stagione degli amori in cui diventano assolutamente insopportabili, causando continui rumori fino al tramonto o finché non trovano una compagna, solo a quel punto si fermeranno. E' interessante notare che a causa della lunghezza del becco rispetto al loro corpo, i Trumbeak sono in grado di piegarlo leggermente per emettere molti più suoni rispetto ai Pikipek, spiegando anche come facciano ad identificarsi anche da lontano con i propri simili. Gli allenatori devono tenere bene a mente quando viaggiano in luoghi abitati da questi uccelli che, mentre i Pikipek sono troppo timidi per attaccare direttamente gli umani, i Trumbeak non si fanno intimidire così facilmente e non si faranno problemi ad usare il loro becco per fare del male ad eventuali viaggiatori ignari.
Sebbene non siano poi così potenti rispetto alla loro pre-evoluzione, i Trumbeak restano uccelli interessanti in grado di beccare i nemici in una maniera che difficilmente potranno dimenticare. Anche se incapaci di gestire battaglie serie fino all'evoluzione, i loro rumori, seppure innocui, possono comunque causare parecchi disagi. Una volta evoluti però ricordatevi che le cose potrebbero sfuggire di mano se non riuscite a tenerli bada e potreste anche essere arrestati per uso di armi da fuoco contro dei civili, anche se di fatto non possedete nessun'arma!

Toucannon

20940b_09246cc2318f421997331ce007ef8bca~mv2.webp

Spoiler

Toucannon (noto come Pokémon Cannone) è un Pokémon relativamente raro di tipo Normale/Volante che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Alola. Sebbene non sembrino nulla di speciale, i Toucannon sono potenti uccelli che possono compensare le loro mediocri capacità combattive con un’incredibile potenza offensiva che pochissimi uccelli possono anche solo sperare di comparare. Anche se sembrano tranquilli, è sempre bene mantenere le distanze da questi pennuti: il loro becco non è di certo affilato, ma i proiettili che sputano sono in grado di distruggere qualsiasi cosa con cui entrano in contatto!
Nonostante siano ancora considerati dei picchi a causa della loro famiglia evolutiva, il becco di queste creature ha perso la sua classica punta affilata e non possono più beccare gli alberi per cercare cibo, diventando però onnivori, mangiando sia frutta che piccoli roditori per sopravvivere. E' interessante notare che questi uccelli tendono ad essere parecchio solitari, tanto da comunicare raramente anche con membri della loro specie, eccezion fatta durante la stagione degli amori, in questo caso però non beccano gli alberi per attrarre la compagna, ma usano solo un richiamo d'accoppiamento per attrarre la femmina, per questo motivo sono visti in maniera molto più positiva dagli abitanti di Alola, dal momento che non causano alcun disturbo o danni alla natura, anche se essi non hanno molto in simpatia la società umana, tanto da attaccare qualsiasi umano si avvicini troppo a loro. Fortunatamente possono essere allenati in modo da diventare più tranquilli in cattività, dimostrando anche di avere un intelletto tale da essere paragonabili ai Murkrow e Chatot, il che li rende ottimi da usare in battaglia visto che possono eseguire ordini complessi senza problemi, sebbene però abbiano spesso un atteggiamento negativo nei confronti del proprio allenatore, arrivando addirittura a disobbedirgli nel caso in cui non gli andasse a genio.
Anche se in un primo momento possono sembrare nulla di speciale in termini di forza e versatilità in battaglia, il massiccio becco ricurvo di queste creature nasconde un segreto mortale: essi possiedono un organo di combustione alla base della gola, che sebbene non sia così sviluppato da permettere loro di sputare fuoco naturalmente, serve per eseguire un attacco devastante che apprendono solo dopo l'evoluzione: Cannonbecco. Da questo organo di combustione questi uccelli producono un gas infiammabile nella bocca, che inizierà ad emettere fumo, specie quando si arrabbiano, facendo raggiunge al proprio becco la temperatura di ben 100°C, causando ustioni al solo contatto; in seguito, il calore assieme al gas innescherà una reazione e se dovessero avere qualcosa in bocca, come dei semi, li spareranno come un potente proiettile in grado di frantumare un masso, tuttavia a causa della natura dei danni che causano sono considerati di tipo Volante. La cosa che rende questo attacco interessante è che dal momento che per essere usato è necessario del tempo per caricarlo, di solito i nemici riescono a colpire per primi, nel caso in cui essi dovessero entrare in contatto con il becco durante il caricamento, l'estrema temperatura li ustionerà, dando un aiuto in più ai Toucannon nell'eliminare gli avversari. Tutto ciò, insieme alla loro elevata forza fisica, rende questi uccelli delle serie minacce contro cui è sempre meglio prepararsi.
Nonostante non siano proprio i più teneri dei pennuti, i Toucannon restano potenti uccelli in grado di spazzare via l'opposizione con la loro esplosiva potenza e stile di combattimento. Anche se sono troppo pericolosi per essere gestiti dagli allenatori più giovani in un primo momento, anche per il fatto che raggiungono abbastanza velocemente lo stadio adulto rispetto ad altri Pokémon Volante, chiunque riesca a sfruttare le loro abilità non rimarrà di certo deluso dei risultati. Se mai vorreste averlo come animale domestico però, fatevi un favore e procuratevi una gabbia a prova di bomba: sebbene possa essere costosa, costa sempre meno rispetto a riparare un buco sul muro solo perché non avete preso le giuste precauzioni!

Oricorio

20940b_40a060c75aeb4be0ad954d72833bf474~mv2.pngOricorio Pink20940b_e1f37d6a414748da9899021fac8557f6~mv2.pngArtwork741-Buyō.png

Spoiler

Oricorio (noto come Pokémon Danza) è un Pokémon non molto comune di tipo Elettro/Volante, Psico/Volante, Fuoco/Volante o Spettro/Volante (a seconda della forma assunta) che vive nei campi di fiori della regione di Alola. Rinomati per il loro stile di ballo e per i movimenti aggraziati del loro corpo, gli Oricorio sono uccelli affascinanti che prendono l'arte della danza e la portano a livelli tali che nessun ballerino umano potrà mai eguagliare. Se avete intenzione di affrontare uno di questi uccelli state attenti alle loro danze, visto che il modo in cui si muovono è l'unico sistema per capire la loro forza e se non prestate particolare attenzione potreste finire spazzati via assieme al vostro Pokémon!
Gli Oricorio sono un particolare tipo di Pokémon uccello che vive solo nelle isole di Alola e la loro incredibile varietà di abilità è dovuta al loro isolamento geografico su ciascuna delle quattro isole principali della regione. Si pensa che in origine esistesse un’unica variante di Oricorio quando apparve nelle isole molto tempo fa, per poi estinguersi nel resto del mondo. Col passare del tempo si sono adattate alle diverse risorse alimentari presenti nelle varie isole, in particolare il nettare dei fiori unici di ciascuna di esse; a causa delle diverse proprietà chimiche di questi alimenti, alla fine si sono sviluppate quattro varianti, ciascuna con le proprie abilità e una diversa classificazione di tipo. Questo nettare concede loro diverse proprietà elementali, garantendo loro una combinazione di tipi molto rara anche fra altri Pokémon, ciò distinguendo questi uccelli rispetto ad altre specie native delle isole. Ciò che è particolarmente interessante è che ciascuna variante ha sviluppato un diverso metodo di comunicazione fra i loro simili attraverso la danza. Gli Oricorio sono famosi ballerini di talento e sono fonte d'ispirazione per varie forme di danza tipiche delle isole di questa regione, tanto che ogni forma ha un nome legato al tipo di danza a cui si sono specializzati, per questo hanno un’abilità del tutto unica, Sincrodanza, con cui riescono ad imitare e copiare le danze dell'avversario senza dover sprecare tempo durante il combattimento. Altra capacità sviluppata è la loro mossa peculiare, Mutadanza, con cui riescono ad impiegare le loro particolari energie elementali che ciascuna variante possiede, motivo per cui il tipo dell'attacco cambia a seconda della forma del Pokémon. Nel complesso queste creature sono molto amate dagli abitanti di Alola e sono ben in grado di sfruttare le loro abilità di ballo in battaglia se ne hanno l'occasione e anche per ottenere vantaggi altrimenti preclusi, visto che sono piuttosto limitati in fatto di mosse.
Ciascuno dei quattro stili di Oricorio è indipendente dall'isola in cui vivono e soprattutto dal tipo di nettare di cui si nutrono. Sull'isola di Mele Mele assumono lo Stile Cheerdance dopo essersi nutriti del Nettare Giallo, venendo classificati di tipo Elettro/Volante: in questa forma queste creature fanno delle danze allegre e vivaci in grado di scaldare il cuore anche dei loro nemici e sono soliti avere un carattere amichevole sia con i Pokémon che con gli umani; quando danzano sono soliti sfregare insieme le piume delle ali creando elettricità statica, permettendo loro di attaccare i loro avversari ballando sfruttando le piume a forma di pon-pon presenti nella parte anteriore delle loro ali. Nell'isola di Akala assumono lo Stile Hula dopo essersi nutriti del Nettare Rosa, venendo classificati di tipo Psico/Volante: questa variante balla ondeggiando dolcemente avanti e indietro, muovendo i fianchi per far abbassare la guardia al nemico, in questo modo hanno il tempo di potenziare i loro poteri psichici prima di scatenare un attacco contro gli avversari; questa particolare variante attacca a suo ritmo, talvolta ignorando gli ordini dell'allenatore per ballare come meglio crede, secondo alcune leggende lo fanno per mostrare la propria gratitudine verso il guardiano dell'isola che protegge il loro habitat naturale. Sull'isola di Ula Ula assumono lo Stile Flamenco dopo essersi nutriti del Nettare Rosso, venendo classificati di tipo Fuoco/Volante: il loro ballo appassionato riesce a scaldare il cuore dei nemici, solo in seguito incendiano le loro piume per colpirli in picchiata dall'alto, questo perché volando e battendo le ali rapidamente riescono ad innescare una combustione per generare delle fiamme con cui colpire i nemici. Infine, sull'isola di Poni assumono lo Stile Buyō dopo essersi nutriti del Nettare Viola, venendo classificati di tipo Spettro/Volante: in questa forma usano una danza raffinata ed elegante per mandare la mente dei loro nemici in un altro mondo, si dice che riescano anche ad evocare le anime dei morti tramite la loro malinconica danza, traendo energia dal rancore degli spiriti per maledire i loro nemici; la loro natura tranquilla e riservata li ha resi particolarmente popolari fra i turisti provenienti dalla regione di Kanto, in quanto le loro abilità spirituali ricordano la ormai crollata Torre Pokémon della loro regione.
Sebbene statisticamente non siano i migliori combattenti, gli Oricorio restano uccelli meravigliosi che possono rivelarsi esseri magnifici anche in battaglia. La grande varietà delle loro abilità li rende indiscutibilmente versatili, e tra i Pokémon non hanno nessun rivale nell'arte della danza. Se volete una buona coreografia di danza, ma siete a corto di soldi, prendete uno di questi uccelli per assistervi: anche se non riuscirete mai ad eguagliarli, almeno saprete cosa fare per migliorare il vostro stile di ballo!

Silvally

20940b_3f90a019d8674428b71b2aad27fa9feb~mv2.png

Spoiler

Silvally (noto come Pokémon Multigene) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Normale (ma che può assumere un tipo qualsiasi a seconda della forma) posseduto solo da pochissimi allenatori e ricercatori della regione di Alola. Progettati per essere l'arma finale mai creata dai ricercatori Pokémon della regione di Alola, i Silvally sono bestie feroci i cui poteri permettono loro di adattarsi a qualsiasi battaglia, rivelandosi una forza pericolosa contro cui combattere. Sebbene le loro capacità non eguaglino quelle di Arceus, questi versatili esseri sono ancora in grado di abbattere qualsiasi Pokémon e solo un pazzo oserebbe mancare di rispetto alla potenza di questi cyborg creati per uccidere le Ultracreature!

I Tipo Zero e la loro evoluzione Silvally, sono diversi da qualsiasi altra specie Pokémon in quanto non solo sono artificiali, ma sono forme di vita completamente sintetiche. I Tipo Zero furono originariamente creati in risposta alla minaccia che rappresentavano le Ultracreature e gli Ultravarchi, che permettevano a questi esseri extradimensionali di giungere alla nostra dimensione. Siccome la varietà delle Ultracreature che potevano emergere da questi portali era totalmente ignota prima dell'inizio della creazione dei Tipo Zero, si decise di creare una forma di protezione contro questi esseri che potevano rivelarsi una minaccia per gli abitanti della regione di Alola e del resto del mondo, per questo motivo gli scienziati della Fondazione Æther decisero di creare una forma di vita in grado di gestire qualsiasi minaccia che sarebbe potuta uscire da questi portali warp, quindi l'obiettivo principale di questi esseri sintetici era quello di diventare una forza di combattimento anti-UC, e fu così che il Sistema Primevo fu sviluppato. Per la creazione di questo programma, gli scienziati presero ispirazione dall'abilità di Arceus di cambiare il proprio tipo, quindi iniziarono a raccogliere tessuti cellulari proveniente da Pokémon di tutti i tipi e li integrarono insieme ad un'interfaccia robotica per creare un cyborg, noto con il nome in codice "Ultra Killer", in possesso di uno scheletro ed un apparato boccale robotici e masse di tessuto vivente accuratamente coltivate ed innestate sul telaio meccanico, dando loro un aspetto simile al mostro di Frankenstein. Questi organismi complessi furono poi chiamati Omnitipo e fu allora che s'intraprese il passo successivo del progetto: installare il Sistema Primevo. Questo sistema di scansione dati fu progettato per agire sulle cellule somatiche dell'ospite e mutarle in risposta a diversi dischi ROM contenenti informazioni codificate sulla struttura cellulare e sulle forme di vita dei Pokémon dei vari tipi, sperando di creare una connessione naturale fra la massa cellulare ed il sistema, così che potessero cambiare tipo a piacimento. Tuttavia, quando agli unici prototipi di Omnitipo fu installato il Sistema Primevo, essi dimostrarono un grave rigetto dei tessuti, andando totalmente fuori controllo e rendendoli ingestibili. Incapaci di placare il loro comportamento selvaggio, queste bestie furono dotate di una maschera di controllo per mantenerle in uno stato stabile, per poi essere bollati come dei fallimenti; in seguito il loro nome fu cambiato da Omnitipo a Tipo Zero, in modo da riflettere il fatto che siano incapaci di sfruttare il sistema di combattimento e di versatilità con cui erano stati progettati, risultando di fatto inutili. Fortunatamente per loro, sembra che due dei tre esemplari siano riusciti ad andarsene dall'Æther Paradise dove erano rinchiusi, uno fu ottenuto da Iridio, figlio dell'ex-direttrice di quest'organizzazione, Samina, mentre il secondo fu ottenuto da un allenatore sconosciuto che ha contribuito alla sconfitta di Samina e alla protezione del mondo dalle Ultracreature, o almeno quelle che non sono riuscite a trovare persone con cui convivere in armonia.

Mentre inizialmente si credeva che i Tipo Zero fossero incapaci di controllare il loro potere e di farlo funzionare con i loro tessuti viventi, fu Iridio a scoprire come questi esseri potevano controllare le loro abilità: con l'amicizia. Come Iridio stesso ha scoperto, se mentre queste creature si allenano e vengono trattate con amore e rispetto da un essere umano al punto da stabilire un legame d'affetto, riescono a distruggere la loro maschera di controllo che hanno in testa, trovando anche un vero motivo per controllarsi e permettendo alle loro abilità sopite di risvegliarsi, consentendone l'evoluzione. Rinominati come Silvally da Iridio, queste creature sviluppano una grande cresta piumata ed una pelliccia più chiara sul collo e sulla testa che li distingue dai Tipo Zero, mentre nei loro occhi è visibile un istinto selvaggio non presente nella loro pre-evoluzione. Sebbene statisticamente le loro capacità combattive rimangano invariate (eccezion fatta per la velocità, che aumenta notevolmente a causa della rimozione della pesante maschera di controllo), continuano ad avere una natura selvaggia, tuttavia obbediranno ciecamente all'allenatore che lo ha fatto evolvere. Il loro corpo si è perfettamente unito al Sistema Primevo installato, permettendo a questi esseri di cambiare il proprio tipo in base alla ROM installata all'interno del Sistema Primevo attaccato alla loro testa, in modo che le cellule somatiche del loro corpo mutino istantaneamente, cambiando anche colore del sistema a seconda della ROM inserita, inoltre possono sfruttare ciò anche per eseguire la loro mossa peculiare, Multiattacco, che apprendono con l'evoluzione. Questo attacco consiste nel convogliare nel Pokémon dell'energia elementale per poi attaccare ferocemente l'avversario con gli artigli, infliggendogli gravi danni; similmente alla mossa Giudizio di Arceus, il tipo di questo attacco dipende dalla ROM che il Pokémon possiede, di conseguenza è l'unica mossa che i Silvally potranno sfruttare con il potenziamento della STAB, aumentandone ulteriormente la potenza. E' anche interessante notare che con l'evoluzione possono apprendere la mossa Anticura molto prima rispetto ai Tipo Zero e che possono anche apprendere le mosse Rogodenti, Fulmindenti, Gelodenti, Morso, Sgranocchio e Monito. Nel complesso, questo è il potere con cui era stato inizialmente progettato il Sistema Primevo e sapendo che queste bestie hanno bisogno di amore e gentilezza per dare il massimo, come ogni altro Pokémon, si spera che eventuali futuri tentativi di crearne altri tengano conto di ciò sia per il bene della gente che di questi stessi Pokémon.
Feroci, liberi di usare le loro abilità e sicuramente capaci di sconfiggere qualsiasi nemico, i Silvally sono potenti bestie che possono mostrare cosa sia veramente in grado di fare la scienza se usata correttamente. E' improbabile che gli allenatori riescano a trovare ed impiegare questi esseri in battaglia, ma basta pensare alla loro potenza per capire quanto siano impressionanti, tanto da essere i Pokémon Veleno (assieme ai Nihilego), Coleottero (assieme ai Buzzwole e ai Pheromosa), SpettroFuoco (in questi ultimi due casi assieme ai Blacephlon), Erba (assieme ai Kartana), Elettro (assieme ai Xurkitree), Ghiaccio e Folletto (escludendo per tutti MegaEvoluzioni e leggendari) più potenti. Se mai vi capitasse di affrontare un allenatore che ne possiede uno, preparatevi a tutto: anche se statisticamente potrebbero non essere così incredibili in nessun campo, ciò non significa che non possano usare le ROM per sfruttare le debolezze dei vostri Pokémon prima ancora di capire che tipo hanno assunto!

Minior

20940b_1c7960368a4e4883874d25a2932119a3~mv2.png20940b_a75771a31cc14ab68f12df26d31eb346~mv2.png20940b_3063d8f051194be180700500ed6d3e6c~mv2.png20940b_a9b04e83a9d944859470e326c7694583~mv2.png20940b_983913335b944073957512335c05ec53~mv2.png20940b_b149b495918b4984a81c2aad132d7530~mv2.png20940b_adfdf48dbb524228897885dd924a3df1~mv2.png20940b_5bbf581a6bb0424588472dd24760e6c5~mv2.png

Spoiler

Minior (noto come Pokémon Meteora) è un Pokémon relativamente raro di tipo Roccia/Volante trovato in terreni accidentati o qualsiasi altro luogo dove è solito che cadano meteore in qualsiasi parte del mondo. Sebbene le loro origini possano ancora restare un mistero relativo per la scienza, i Minior sono comunque creature affascinanti che possono rivelarsi esseri interessanti da incontrare in natura. Nonostante non appaiano frequentemente come altri Pokémon provenienti dallo spazio, può essere interessante notare i diversi colori che possiedono una volta rotto il loro guscio, a patto che non vi dispiaccia essere colpiti da deboli radiazioni!
I Minior sono forme di vita molto strane le cui origini non sono del tutto chiare, ma l'ipotesi più accreditata è che siano nati da nanoparticelle mutate in materiale organico nello strato d'ozono che si sono fuse in un essere vivente per qualche strano processo. Indipendentemente da come siano nati, questi esseri vivono ai confini dell'atmosfera del pianeta e passano quasi tutta la vita nutrendosi di polvere che raccolgono nello strato d'ozono e la convertono in energia per continuare a supportare le loro funzioni vitali. Possono vivere così per anni e talvolta addirittura decenni, ma con il tempo queste creature sviluppano del materiale roccioso che il loro corpo non riesce a smaltire e questi frammenti di roccia vengono poi sulla loro superficie corporea, formando una sorta di guscio sottile che protegge il loro nucleo; solitamente esso è abbastanza sottile da non compromettere più di tanto la loro alimentazione, ma col tempo questo guscio cresce e diventa più pesante fino al punto che tale peso non permette più ai Minior di stabilizzare il loro volo nello strato d'ozono, facendoli cadere e schiantare a terra sulla superficie del pianeta. Siccome durante la caduta il loro corpo diventa incandescente e luminoso, vengono spesso scambiati per dei meteoriti. Quando si trovano sulla superficie devono nutrirsi delle particelle presenti nell'aria, sebbene non le gradiscono molto, motivo per cui in genere si sfregano contro le rocce per consumare il loro guscio, diventando abbastanza leggeri da tornare sullo strato d'ozono e continuare la loro normale vita.
Anche se il guscio che ricopre queste creature è molto resistente, di solito mentre precipitano nell'atmosfera e si schiantano esso viene danneggiato gravemente, rendendolo fragile. Seppure ancora riesca a resistere ad un buon ammontare di danni, quando la loro forza combattiva scende sotto il 50% circa, il guscio si sgretola, rivelando il nucleo interno fino a quando non saranno in grado di riformarlo sfruttando materiali nei dintorni, ciò conferisce loro un'abilità unica: Scudosoglia, con cui (grazie al guscio) possiedono una grande resistenza e sono protetti da alterazioni di stato; quando si rompe però, sebbene diventino più vulnerabili, hanno una potenza offensiva maggiore, mentre la loro velocità è raddoppiata, inoltre in questo stato riescono a sfruttare al meglio le loro poche mosse offensive, seppure ciò li renda estremamente vulnerabili alla pressione planetaria, che potrebbe ucciderli se dovessero rimanere così per alcuni minuti, a meno che non vengano catturati con una Poké Ball, che può salvare la loro vita (infatti le Poké Ball riescono a fare in modo che questi esseri si adattino alla pressione del pianeta), tuttavia questo è anche lo stato ideale per far sì che possano tornare allo strato d'ozono, visto che il loro nucleo è estremamente leggero al punto tale da poter risalire nell'atmosfera da dove provengono. E' interessante notare che il nucleo di questi Pokémon può essere di sette diversi colori (rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, indaco e violetto), se si esclude la colorazione nera eccezionalmente rara degli esemplari Cromatici; questa differente colorazione è dovuta a seconda del minerale dominante di cui sono composti e di cui si nutrono nello strato d'ozono, che conferisce loro una colorazione brillante e simpatica, motivo per cui sono spesso ritratti in vari abbigliamenti ed accessori nei negozi della regione di Alola. C'è però da stare attenti, dato che il loro nucleo è radioattivo a causa dell'esposizione regolare ai raggi cosmici e potrebbero causare gravi malattie, se tenuti troppo vicini per lunghi periodi di tempo.
Sono indubbiamente tra i Pokémon più strani mai visti, ma i Minior restano creature affascinanti che potrebbero dare un aiuto esplosivo se necessario. Sebbene si possa essere tentati di catturare tutte le colorazioni possibili, è sempre meglio ricordare che potrebbe essere rischioso. Anche se è possibile tenerle d'occhio mentre fluttuano in cielo, è consigliabile tenerli sempre d'occhio: di sicuro nessuno vorrebbe ritrovarsi vicino a loro quando precipitano, rischiando di essere schiacciati o spazzati via dall'impatto di vere e proprie rocce spaziali viventi!

Celesteela

Bamboiselle-SL.png

Spoiler

Celesteela (noto come Pokémon Decollo), conosciuto anche come UC 04 Propulsus, è un’Ultracreatura di tipo Acciaio/Volante originaria dell'Ultravalle. Sebbene possano sembrare tranquilli per alcuni e non rappresentino alcuna minaccia, i Celesteela restano potenti creature le cui enormi capacità offensive e difensive possono renderli avversari considerevoli in battaglia. Le loro mosse potrebbero apparire insensate, specie considerando la loro classificazione di tipo, ma ciò è l'ultima cosa di cui dovreste preoccuparvi: avvicinatevi troppo ad uno di loro e vi ritrovate inceneriti, se mai dovesse prendere il volo!

Le Ultracreature sono un tipo di Pokémon da altri universi identificati come Ultramondi. Periodicamente, nella regione di Alola può capitare che si aprano dei portali warp collegati al loro mondo, e mentre nella stragrande maggioranza dei casi ciò non causa alcun problema, se qualcuno dovesse accidentalmente entrare in un Ultramondo ed uscirne, l'energia dell'Ultravarco a cui sono stati esposti potrebbe renderli un faro che attrae questi esseri. Sfruttando gli Ultravarchi per uscire da un Ultramondo, queste creature perseguitano le persone irradiate da questa energia nel disperato tentativo di poter tornare a casa, per poi scoprire, con grande rammarico, che era solo un abitante di quel mondo in cui ora sono prigionieri, questo è il destino di tutte le Ultracreature avvistate nella regione di Alola. Nonostante il loro aspetto terrificante, le Ultracreature sono comunque Pokémon e mentre le normali Poké Ball difficilmente riescono a catturarli, una nuova tecnologia è stata sviluppata dando vita alle UC Ball, in grado di catturarli efficacemente. Anche se questi esseri possiedono enormi poteri e sono completamente estranei nel nostro mondo, senza un luogo dove andare, spesso iniziano ad avere atteggiamenti violenti e attaccano tutto ciò che non conoscono, rendendoli potenziali minacce per Pokémon e soprattutto umani. Nonostante la loro forma e le loro abilità si differenzino moltissimo, tutte le normali Ultracreature condividono l'abilità Ultraboost: questa loro abilità è dovuta alle radiazioni degli Ultravarchi che hanno usato per arrivare in questo mondo; sebbene tale energia sia molto più potente prima della cattura, essi ne conservano ancora il potere per combattere, potenziando drasticamente le loro migliori caratteristiche ogni volta che sconfiggono un avversario. Sebbene siano estremamente pochi gli allenatori che avranno mai l'occasione di incontrare queste bestie - per di più ormai tutti gli esemplari noti presenti alla regione di Alola sono stati catturati - se un giorno dovessero arrivarne altre, state attenti mentre le cercate nella speranza di catturarle.

Nonostante i Celesteela siano classificati di tipo Acciaio/Volante, a causa della loro spessa corazza metallica di cui è composta gran parte del loro corpo e della loro abilità naturale di volare in cielo, alcuni sospettano che siano elettromagnetici; in realtà l'unica cosa alimentata dall'elettromagnetismo da queste creature sono le loro braccia, spiegando come facciano a controllarle nonostante siano divise dal corpo. Questi arti in realtà contengono un gas che generano assorbendo materiale organico dalle loro braccia per poi elaborarlo per creare un fumo organico altamente infiammabile; utilizzando un meccanismo organico presente all'interno di questi arti, essi possono generare una scintilla che accenderà il gas, facendo decollare le braccia e di conseguenza il corpo a causa del forte legame elettromagnetico che li tiene uniti, grazie a questa spinta possono volare a grande distanza e sembra che i Celesteela possano creare un impulso tanto potente da fuggire dalla forza gravitazionale del pianeta per volare nello spazio, se lo desiderano. Nonostante il loro tipo sia dovuto sia al loro materiale corporeo che al modo in cui si muovono, in realtà questi esseri hanno un’anatomia più simile a quella delle piante, in particolare alle canne di bambù, essi infatti producono gran parte dell'energia di cui hanno bisogno tramite la fotosintesi e sono in grado d’individuare luoghi dove c'è molta luce solare grazie alle due macchie fotosensibili presenti sulla sommità del nodulo di controllo primario del loro sistema nervoso, che somiglia ad una testa, per questo motivo possono apprendere numerose mosse di tipo Erba, che altrimenti non potrebbero conoscere, come Gigassorbimento o Semebomba; inoltre possono evitare la ruggine quando assorbono l'acqua, ed essa viene a contatto con la loro corazza, grazie a dei microscopici fori in cui il liquido passa attraverso il materiale metallico. Similmente ad altre piante, essi tentano di avvicinarsi quanto più possibile al sole alzandosi, in modo da essere più esposti alla luce solare, anziché rimanere bloccati in una zona dove la luce entra a malapena. Tuttavia, considerando le dimensioni di questi esseri ed il loro potere con cui possono bruciare un’intera foresta, si può dire che non sono adatti a vivere come altre piante terrestri, una volta però che i Celesteela trovano una zona adeguata in cui fare la fotosintesi, radicheranno le braccia per terra per assorbirne le sostanze nutritive, nonostante le loro enormi dimensioni; spesso assorbono tutto il nutrimento della zona nel giro di due giorni, lasciando la zona dove si sono nutriti completamente sterile. Ciò può renderli una vera minaccia per l'ecosistema locale, specie perché si stanziano su terreni ricchi per sopravvivere, e considerando il loro corpo blindato e la grande varietà dei loro attacchi, le speranze di dissuaderli nell'abbandonare la zona sono pressoché nulle. E' stato osservato che in queste creature da poco esposte agli effetti dell'abilità Ultraboost appena giunti in questo mondo, grazie all'energia a cui sono stati esposti nell'Ultravarco, aumenta notevolmente la loro resistenza fisica (diventando circa il doppio della norma).
Come si può intuire dalla loro anatomia simile ad una pianta, queste creature possiedono un’intelligenza limitata e non sono di certo tra i migliori pensatori, tuttavia risultano più intelligenti della maggior parte dei Pokémon Terra e di altri Pokémon vegetali. Il nodulo di controllo primario del loro sistema nervoso può spostarsi sia verso l'alto che verso il basso per valutare le condizioni ambientali, ma se lo sfruttano anche per altri scopi, come la comunicazione, è ancora ignoto. Riuscendo a determinare le variazioni di temperatura, essi tendono ad evitare zone estremamente fredde in quanto rallentano il loro metabolismo e rende più difficile per loro far fronte ad un luogo alieno come la Terra, tuttavia amano gli ambienti caldi, visto che la loro corazza metallica che ricopre le parti interiori molli agisce come un potente scudo termico in grado di riflettere il calore esterno facilmente, sebbene non sia sufficiente da sopportare i danni degli attacchi di tipo Fuoco, che risultano molto dannosi. Se attaccati, in genere questi esseri rimangono sul posto e usano il loro robusto corpo per distruggere il nemico o semplicemente ne assorbono l'energia finché esso non cadrà stremato, sperando che li lasci in pace. Tutto ciò può rendere difficile rintracciare e gestire questi esseri, ma oltre ad essere molto protettivi verso se stessi quando minacciati, solitamente hanno un carattere piuttosto benigno e raramente risultano delle minacce per altre forme di vita, eccezion fatta per chiunque si trovi nei dintorni durante un loro decollo o per le piante nella zona da cui assorbono tutto il nutrimento dal suolo.
Nonostante non siano molto intelligenti rispetto ad altre Ultracreature, i Celesteela restano torreggianti figure che possono indubbiamente intimidire chiunque, indipendentemente da dove li troviate. Sebbene statisticamente non hanno nulla di particolare rispetto ad altri Pokémon di tipo Acciaio o Volante, ciò permette loro di adattarsi a molteplici scenari di battaglia, ed è per questo che meritano d'essere temuti. Se mai doveste trovare una di queste bestie, statene alla larga e non disturbatele: anche se non hanno alcun interesse nel farvi del male, se mai dovessero avere bisogno di andarsene in fretta, le fiamme che emanano dal corpo al massimo potranno far risparmiare alla vostra famiglia le spese per la cremazione!

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Signori, l'analisi Volante è postata, quindi...

HO FINITO LE ANALISI!!!! YHEAAA!!!!

Un ringraziamento quindi a tutti coloro ch mi hanno seguito e sostenuto, in particolare a Giuls per avermi corretto le analisi per quasi 2 anni ed avermi sostenuto. Non appena l'analisi di Tornadus verrà corretta posterò TUTTE le analisi in un unica discussione per fare un Pokédex completo.

 

Ovviamente continuerò a fare le analisi dopo l'uscita di Sole e Luna e dei futuri film, ma non seguirò più l'ordine dei tipi o altro, non so esattamente come farò, probabilmente in ordine del dex, oppure di quelli che riesco a fare prima, non saprei dirvi :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
1 ora fa, Garg ha scritto:

Traguardone! T.T

Però adesso che hai finito, le tue giornate non saranno più vuote? :XD:

Prima non avevo manco tempo di andare in bagno, quindi se mai ora posso svagarmi di più XD e comunque, Sole e Luna mi faranno tornare all'opera

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme