Vai al commento




Giuls92

Utente
  • Messaggi

    11.188
  • Punti Fedeltà

  • Iscrizione

  • Ultima visita

  • Vittorie

    16
  • Feedback

    100%
  • PokéPoints

    PP 108.91

Tutti i messaggi di Giuls92

  1. Il mio primo pensiero è stato "sembra un coso photoshoppato male".
  2. Spero vivamente che sia un placeholder, perché lo trovo orribile e di poca fantasia. Passi il bullone con al centro un occhio (che è comunque meh...), ma seriamente? Il corpo di Ditto grigio, anziché rosa? No dai, non ci voglio credere.
  3. Dipende da come avete trattato l'argomento: in modo critico o sminuendo la cosa?
  4. La campagna marketing non è il problema del gioco in sé, tecnicamente parlando almeno. Ci si lamenta delle scelte, di come abbiano deciso di riproporre Kanto per l'ennesima volta. A me pare si sia pensato sempre ad elogiare il gioco, non ho mai visto un articolo di critica, mi pare. Magari me lo sono perso.
  5. Thanks. Allargando il discorso diciamo che c'è persona e persona. Gli utenti possono fare quello che vogliono dei loro soldi, possono anche spendere 120 euro per prenderli entrambi. Quello non è affare nostro. Sono diverse le cose che mi mandano in bestia: il trattamento che la GF riserva ai suoi fan di vecchia data e quello invece che adotta nei confronti dei più piccoli; poi mi fa arrabbiare anche il non riuscire ad accettare le critiche: bisogna saper scindere ciò che di buono c'è in un gioco (o comunque quello che mi mostri) e ciò che invece non va, che fa storcere il naso. Non mi pare giusto il solo elogiare il gioco, perché non è possibile che abbia solo pregi. I difetti li ha eccome. Difetti che personalmente non riescono a convincere me, potenziale acquirente di gioco e console. Avessi la Switch pure non sarei spinta in alcun modo a spendere 60€ per un gioco simile. Mi permetto, con tutto il rispetto possibile, d'intromettermi e rispondere, perché ci tengo a puntualizzare certe cose. 1. Ci si sofferma su quelle frasi perché, parlando di LGPE, sono quelle che colpiscono subito e che in un certo senso hanno irritato pure me. Non le ho trovate affatto veritiere, non per tutti almeno, di conseguenza secondo me è proprio errato utilizzare il concetto di "oggettività", perché nell'ultima parte non ne ho vista manco un po'. Nell'articolo viene proprio detto "lettera d'amore ai fan storici della serie". Qui non è chiara una cosa: i fan storici, come ha detto @Carl-J90, sono quelli che seguono e hanno seguito costantemente la saga principale (e come "bonus" hanno seguito anche anime, gioco di carte, spin-off, ecc., non necessariamente tutto insieme, ma anche nessun elemento fra questi è d'obbligo per essere fan), non che l'hanno abbandonata e ci ritornano solo ora. Quelli appunto, sono fan temporanei, non fan di vecchia data. Io pure mi ritengo una fan storica, perché seguo la serie da quando ero piccina e non mi sono persa una generazione. La mia "carriera" include Pokémon Rosso, Giallo, Silver, Cristallo, Zaffiro, VerdeFoglia, Smeraldo, Perla, Platino, SoulSilver, Bianco, Bianco2, Y, Sole, Luna, UltraLuna; per cui rientro perfettamente in questa categoria; io in quanto tale mi sento in parte offesa da questo trattamento. L'ennesima trasposizione di Kanto, addirittura ripescata da Pokémon Giallo, con un copia incolla e qualche novità, che francamente non riescono a convincermi a spenderci tutti quei soldi. Per la questione “la migliore Kanto possibile” dico un “no”, non è vero che è la migliore Kanto di sempre, perché anche in questo caso potevano fare di più con la mappa e con l’hardware della Switch, sicuramente migliore del 3DS (nessuno l’ha mai messo in dubbio, sarebbe da sciocchi pensare che il 3DS sia più potente della Switch lol) 2. In tal caso non colpiresti solo lui sul personale, ma tutti coloro che hanno il coraggio di criticare il gioco (e non si dovrebbe nemmeno parlare di coraggio in tal caso, come se si dovesse vivere con la paura di dire la propria, ma il clima è quello che è). Se io vedo qualcosa che non mi convince, che così su due piedi mi disgusta, io devo avere il diritto di esternare come mi sento. Tanto non offendo nessuno, no? Se dico che il gioco mi sembra troppo facile o che gli omini mi fanno impressione perché paiono affetti da nanismo, vi offendo? No. Quindi ribadisco, non capisco perché continuare a rifarsela con chi critica il gioco o va contro gli elogi (spesso forzati, per quel che ho visto). 3. Vedere solo il marcio nelle cose è sbagliato, appunto per questo bisogna riconoscere anche il positivo. E’ altresì vero però che è sbagliato elogiare e basta il gioco in questione, rifiutando di elencare i difetti palesi, perché così si distorce la realtà dei fatti. Non si può vedere solo le cose positive, così come non si possono vedere solo le cose negative. Allora chiedo, perché focalizzarsi solo sul positivo, rifiutando di vedere anche il negativo? Perché ce l’avete tanto con chi critica, anche in modo costruttivo e portando argomentazioni validissime e condivisibili? Perché li ignorate facendo finta di nulla e invece gradite solo chi la pensa come voi? 4. Se per questo nell’articolo si parla di “grandissima rivoluzione” e ancora non ho ricevuto risposta alla mia domanda, ovvero: dove sarebbe questa grandissima rivoluzione? Cosa c’è di rivoluzionario in un remake di Giallo con qualche novità e qualche passo indietro nella grafica? (i modelli degli omini e la mappa tornata al suo modello ormai obsoleto; capisco che sia un remake, ma questo cozza con il “la Kanto migliore di sempre”. Just…no. 5. Certo che se ci si deve aggrappare solo alla grafica carina e brillante di questi giochi allora siamo proprio alla frutta… 6. Perché? Cioè, perché è proprio necessario avere esclusivamente pareri positivi verso questi giochi? Non è possibile avere anche pareri contrari ai vostri? Mi viene da dire che allora siete di parte, con tutto il rispetto. Chi apprezza sti giochi non è un idiota, chi mai l’ha detto? Nessuno. Però vedi come ti rivolgi a coloro che criticano? “Chi invece spara *censura* a tonnellate, son buoni?” Chi spara pupù a prescindere perché deve, sbaglia. Chi però critica perché certe cose sono discutibili e porta argomentazioni valide è nel giusto tanto quanto quelli che elogiano il prodotto. Attenzione però: è sbagliato elogiare il gioco a prescindere. Eh eh, il discorso vale anche per chi elogia, non solo per chi critica. Facile sennò.
  6. Mi permetto di dire che così come il gioco viene riempito di elogi, mi sembra giusto anche ascoltare le critiche delle persone che giudicano quello che è stato mostrato finora, senza avere la pretesa di sapere se l'articolo sia stato effettivamente letto o meno. Io personalmente l'ho letto con calma, prendendomi un po' di tempo per vedere se il concetto ero riuscita ad afferrarlo correttamente. Ora, tralasciando la prima parte dell'articolo, che ripercorre brevemente tutta la saga di Pokémon finora, si arriva a parlare di "grandissima rivoluzione per il brand". Con tutto il rispetto chiedo: quale sarebbe questa grandissima rivoluzione di cui si sta parlando? Perché io sinceramente non vedo una rivoluzione in una grafica che per quanto possa essere buona, come diceva @Infernman, ha delle pecche (non è una mappa circolare, e gli omini sembrano affetti da nanismo; giuro che ogni volta che li guardo mi fanno impressione da quanto son brutti). Va bene, è il primo titolo su Switch, ma ci voleva tanto a impegnarsi un po' di più? A fare almeno dei modelli proporzionati (che avevano già, bastava riprendere i modelli di settima generazione, no?). Inoltre, non si può parlare di rivoluzione se mi viene ripresentata per l'ennesima volta Kanto. E non credo di essere l'unica a pensarla così. Per quanto possa essere affezionata ai titoli di prima generazione - dal momento che cominciai la mia avventura nel mondo Pokémon con Rosso - Kanto mi ha sinceramente stancata. E il fatto che la propinino per l'ennesima volta, per di più come gioco della serie principale, mi ha lasciato decisamente con l'amaro in bocca. Ma tanto nel 2019 i vecchi giocatori avranno il contentino, quindi... Quali sarebbero i punti forti del gioco? Cosa dovrebbe spingere me, vecchia giocatrice, a spendere 400 euro e passa fra console e gioco? Ma mi rivolgo anche ad altri giocatori storici. Mi sembra che a queste domande ancora non sia stata data risposta. Poi "Pokémon: Let’s Go sembra essere una lettera d’amore verso i fan storici della serie: una collezione di elementi passati e novità inedite, con il ritorno dei Pokémon che seguono l’allenatore nell’overworld (caratteristica presa in prestito dalle versioni Oro Heart Gold e Argento Soul Silver) e al contempo la nuovissima possibilità di incontrare Pokémon selvatici anche al di fuori dell’erba alta, il ritorno di una rinnovata versione dell’apprezzatissimo PokéPassaggio di settima generazione e la modifica del sistema di cattura atta a rendere la meccanica interessante anche dopo numerose ore di gioco." Analizziano bene la cosa: LGPE non mi sembrano una lettera d'amore verso i fan storici, anche perché che senso avrebbe avuto mettere le mani avanti annunciando un altro gioco per il 2019? Questa l'ho vista come una mancanza di fiducia nel loro stesso progetto, un tentativo di difendersi dalla furia dei vecchi giocatori che comunque seguono la serie principale da anni e si sono stufati di vedere la solita minestra riscaldata. Perché la gente si lamenta tanto di LGPE? E' questo il motivo: Kanto ha stancato. Perché viene considerato come gioco della serie principale. Perché siamo stati messi da parte e ridotti a gente a cui dare un contentino. Perché trattano i bambini come degli idioti. Infine: "Pokémon Let’s Go è un impavido progetto che ha il coraggio, ancora una volta, di cambiare le carte in tavola e portare qualcosa di nuovo nella storia di un brand che accompagna piccoli e grandi da oltre un ventennio." Mi permetto di dissentire un'ultima volta. Dove sta il coraggio? Portare qualcosa di nuovo dove esattamente? Se fosse stato qualcosa di nuovo, e se fossero stati davvero coraggiosi, ci sarebbe stata una nuova regione, magari tenendo tutti i Pokémon che conosciamo finora, ma non mi potete dire che è qualcosa di nuovo, non lo accetto. Non per così poche novità e qualche passo indietro (che senso ha, per esempio, mettere le Mega senza abilità? Allora non le mettere proprio!). Si dovrebbe riuscire ad accettare le critiche ad un gioco che di nuovo ha ben poco o comunque presenta delle novità che di certo, a mio modo di vedere la cosa, non spingono un vecchio fan della serie a comprarlo. Mi domando perché ci sia questo ostentare elogi senza però ascoltare anche le critiche, limitandosi a dire "non avete letto l'articolo" o "siete annebbiati dalla negatività". Io ritengo di non avere la vista offuscata, se non dalla mia miopia.
  7. Meno male, perché Tyranitar è proprio un bel Pokémon. Gengar obeso è un must protect.
  8. Hai fatto bene, ci mancherebbe. Ma pure io ho detto che ci sono dei minerali più o meno trasparenti (come il quarzo come dicevi tu, che credo sia l'esempio più classico ed immediato), ostinarsi a dire il contrario non è saggio, anche perché sono cose che esistono in natura, non è nemmeno fantascienza.
  9. I Pokémon son più basilari. Guarda quelli di tipo Roccia-Acciaio-Ghiaccio, visto che sono i tre sotto esame: noterai che non si bada a particolari complicati. Skarmory per dire è un uccello fatto di acciaio, proprio facile facile, semplicissimo. Oh, per stalagmiti ti prego di non prendere alla lettera la parola. So che le stalagmiti sono fatte di calcare e non a cristallo. Non sapevo come altro definire "spunzoni di ghiaccio verticali"; quindi sì, è una denominazione sprecisa, me ne sono resa conto già dalla prima volta che l'ho detto.
  10. Ma qui si va sul complicato. Minerali che contengono metalli okay, esistono. Ma i tipi dei Pokémon non badano a questi dettagli naturali né alla lavorazione artificiale, o sbaglio? Sempre parlando di questi tipi almeno, cioè Roccia e Acciaio. Una stalagmite enorme, leggermente trasparente a cosa la si associa? O a cristalli di ghiaccio o alla roccia. Easy.
  11. Appunto, già la trasparenza mi fa pensare ad un tipo di minerale, di sicuro tutto fuorché acciaio.
  12. Cristallizzarsi ad un punto tale da diventare delle stalagmiti grosse in quel modo? Se sì, quali metalli diventano così? Seconda cosa: minerali e acciaio son due cose differenti, molto differenti.
  13. C'è da dire che nell'anime la Roccia Ghiaccio di Glaceon viene rappresentata così Che magari è pure forzata come cosa, ma intanto i cristalli sono uguali, almeno nella forma.
  14. Solo a me l'animazione dell'evoluzione non piace? La trovo mediocre. Non ce l'ho fatta a guardare 20 minuti di gameplay, chiedo venia, ma era noioso già dall'inizio D:
  15. I videogiochi non hanno alcuna colpa, ma siccome i videogiocatori vengono spesso etichettati come degli emarginati sociali, una notizia del genere fa subito scalpore: è perfetto per i giornalisti che vogliono fare becero sensazionalismo, per far puntare il dito a quell'italiano medio (o chiunque altro sia ignorante in materia) che dirà: "Ecco, lo sapevo! Questi videogiochi sono demoniaci!" Se una persona però ragionasse con il proprio cervello, arriverebbe alla conclusione che questo disgraziato aveva sicuramente qualche problema di suo; è bastato un niente per fargli scattare l'istinto omicida e far rasentare una strage (3 morti e una decina di feriti non è comunque un bilancio roseo, per l'amor di Dio). Mi sono sempre chiesta perché rifarsela sempre con i videogiochi, perché considerarli come il male assoluto, capaci di lobotomizzare i ragazzi. Ricordo ancora quel ragazzino che uccise i suoi genitori insieme ad un amico, per poi mettersi a giocare alla Play. Anche in quel caso ho visto un impuntarsi sui videogiochi: colpa loro se il ragazzo non studiava e andava male a scuola, beccandosi i rimproveri dei suoi. Ma è lui che ne era dipendente, è lui che non si è dato uno stop, un limite. Io odio questo colpevolizzare per forza i videogiochi, evitando invece di trovare la causa in altri problemi e situazioni che affliggono ste persone che diventano violente. Comunque per me anche i videogiochi sono arte, ma... sì, c'è un ma. Partiamo col dire che sono pur sempre un'espressione di creatività e fantasia (fra musica, storia, ambientazioni, personaggi carismatici, ecc.). Certo, io parlo di videogiochi fatti bene, dei capolavori che trasmettono un messaggio, che fanno riflettere e lasciano un segno dentro di noi. Non considero arte un lavoro fatto con i piedi tanto per (ma questo anche per altre cose. Per me non è arte uno sputo su una tela). Il concetto di "arte" è molto difficile e particolare, secondo me c'è anche tanta soggettività.
  16. Mi pare che la trasparenza sul cristallo nero rimanga. A maggior ragione ribadisco: se non è Glaceon e vogliamo per forza portare in esame una nuova evoluzione, allora direi Roccia. Acciaio proprio no.
  17. Mi sa che non s'è capito che io ho sempre parlato per ciò che ho visto io con i miei occhi. Se gli altri la pensano diversamente, a me che me ne viene? Nulla. Non ci perdo nulla se è segno di una nuova Eeveeluzione. A me sembra assurdo dovermi in qualche modo giustificare, seriamente. Ma un conto è dire "E' certamente un'Eeveeluzione" un altro è dire "secondo me è". L'artwork non è chiaro. Se io non noto altri elementi che mi fanno vedere Glaceon sulla carta, sarò libera di pensare che quel ghiaccio, per quanto strano, sia quello che rappresenta Glaceon? Mi pare di sì. L'arroganza è la pretesa di aver ragione, il decantare la propria conoscenza e superiorità in qualcosa. A me non pare di essere stata così né di aver avuto un tono di supponenza. Se poi ho dato quest'impressione me ne dispiaccio, perché non era mia intenzione. Chiudo qua il discorso, ora basta sul serio. Tanto il punto d'incontro comune non lo si trova, ne son convinta. [/OT]
  18. Bah, a me personalmente, riguardando anche le risposte che ho dato, non pare di essere stata arrogante. Ho sempre parlato secondo quello che ho visto io nell'artwork. Poi se uno mi risponde male, se permetti mi altero un po'.
  19. 1. No, perché dietro la scossa effettivamente c'è una bolla, non del ghiaccio. Questa è verità, non un'opinione. C'è differenza eh. 2. Che non è stata manco un'idea mia, quindi keep calm. 3. No, non è ok. Non è benissimo. I dubbi li fa venire eccome. Ma hai letto la discussione o leggi solo quello che ti pare? Ci sono state domande del tipo "ma perché quel ghiaccio è nero se è di Glaceon?" La risposta è "Boh! Ce lo dica la GameFreak!" Questo per l'appunto non te lo posso spiegare io. Io dico che è Glaceon perché per me (se non ti fosse chiaro il concetto), guardando l'artwork, rappresenta lui. 4. Se mi riposti entrambe le versioni mi faresti un favore. Ma guarda, io personalmente son l'ultima persona che vuole attaccar briga. Non c'ho voglia né la forza per litigare. Semplicemente faccio notare che 1) l'arroganza l'ho vista da parte sua, non da parte di altri 2) non può pensare di farsi portatore di verità assoluta basandosi solo su un artwork su cui al momento si può solo teorizzare, per via di alcuni elementi non proprio chiarissimi. 3) Le contraddizioni vanno fatte notare. Questa cosa la chiudo qua comunque, sennò sfocia in un infinito OT e vorrei cercare di stare il più possibile nell'argomento, senza queste frasi che mi tocca dire ma mi fanno ricordare gli anni dell'asilo.
  20. Ascolta, finché parli tranquillamente okay. Sei arrivato qui, hai esposto la tua idea e ti abbiamo risposto tranquillamente. Mi risulta che abbia cominciato tu ad avere una certa spocchia e arroganza nei commenti. Si fa solo notare certe cose. A Roxua ho spiegato come quella parte celeste dietro la scintilla di Jolteon fosse una bolla e non ghiaccio, proprio per via di un gioco di forme che "creavano" degli spunzoni che ha scambiato per cristalli. L'ha capito. Perché tu invece te la prendi se la gente espone idee diverse dalla tua? Io per dire non ho mai visto neve rosa e ovale, né l'acciaio trasparente e cristallizzato (in quale parte del mondo? Se mi rispondi con delle prove mi cheto subito). Nessuno qui si fa portatore della verità assoluta, giusto. Infatti stiamo solo disquisendo tranquillamente su cosa rappresenti quel cristallo nero. A detta di praticamente chiunque qua dentro (a parte pochi altri, per carità non tutti la pensiamo ugualmente) è il ghiaccio di Glaceon. Non la pensi così? Eh pace, ce ne faremo una ragione, ognuno del resto la pensa come vuole; ci si basa su un artwork e basta dopotutto. Eppure ti contraddici da solo con quel "questo non toglie che quell’artwork di eevee anticipa quella che sarà la sua futura eeveelution e su questo non ci piove": questo, se mi permetti e con tutto il rispetto, lo dici tu. Non sta scritto da nessuna parte e non puoi pretendere di aver ragione. Pensala come vuoi, rimani sull'idea dell'acciaio, ma non dire che sarà come dici te. Per te sarà così, per altri no. Poi al massimo guarda, ti dirò, se proprio vuoi aver ragione, l'eeveluzione sarà Roccia, perché quei cristalli con l'Acciaio c'entrano proprio poco e nulla. Non so che acciaio tu abbia visto in vita tua (così come la neve), ma io uno cristallizzato in quel modo e pure trasparente non l'ho mai visto. Poi oh, magari sono io un'ignorante.
  21. Sì potrebbe associare alla luce emanata dal Sole. Magari è forzata come cosa, ma non credo sia rappresentabile come una palla di energia come quella dietro Eevee.
  22. Quei rombi penso siano associati al cristallo nero. Penso eh.
  23. Mah...oddio, è forzata anche questa interpretazione. E' a spunzoni come la scarica elettrica, quindi c'è un rilascio di energia. Non c'è neve. Però intanto i cristalli sono riconducibili al tipo Roccia, al massimo. Al tipo Acciaio proprio no, perché l'acciaio non è trasparente, mi spiace dirlo a chi pensa che lo sia. Un minerale può essere trasparente. A sto punto lo slancio di energia lo associo al tipo Lotta, non al tipo Psico.

×
×
  • Crea...