Vai al commento
Bambole di maggio

Zarxiel

Analisi sui Pokémon Erba

Recommended Posts

Inviato (modificato)

Erba

Pokémon GO - Pflanze-Icon.png

Introduzione

Spoiler

Il tipo Erba è uno di quelli più fondamentali esistenti ed è molto rispettato per la sua bellezza, specie per chi allena i Pokémon di questo tipo e nel contempo temuto da coloro che non sanno come gestire le alterazioni di stato. I Pokémon Erba solitamente sono molto apprezzati dagli allenatori più giovani, anche perché è uno dei tre tipi iniziali, ma chi vuole specializzarsi e diventare un professionista deve darsi molto da fare. I Pokémon Erba solitamente non sono versatili e raramente riescono a contrastare le loro debolezze naturali, ma con l'allenamento e la strategia anche la pianta più umile può diventare un combattente degno di essere temuto.

Poteri e Attributi

Spoiler

Il tipo Erba si distingue molto dagli altri, in quanto rappresenta un intero regno delle forme di vita di questo pianeta, ovvero le piante. Questi sono esseri viventi autotrofi che riescono a trarre nutrimento dalla luce solare con un processo noto come fotosintesi, ciò rende molto facile la vita di questi Pokémon e permette loro di riprodursi fino a diventare molto comuni in ogni parte del globo, questo però non significa che siano esseri intelligenti. L'intelligenza di una pianta è data solitamente dall'energia assorbita per sostenere il proprio sistema nervoso, ma siccome la fotosintesi non permette un grande assorbimento d'energia, le piante comuni tendono ad avere un intelletto minimo e risultano di conseguenza totalmente inadatte al combattimento; d'altra parte i Pokémon Erba si distinguono per avere un metabolismo molto più avanzato e possono assorbire una quantità  di luce molto maggiore rispetto alla norma, rendendoli organismi ben più evoluti, tanto da sviluppare un organo molto simile ad un cervello e cellule paragonabili a dei neuroni, diventando esseri semi-intelligenti capaci di combattere e comprendere gli ordini del proprio allenatore. Dato che la stragrande maggioranza dei Pokémon Erba è composta da forme di vita vegetale, non hanno bisogno di essere nutrite, visto che basta semplicemente radicarsi al suolo o assorbire la luce solare per mantenersi in forma, tuttavia esistono alcune specie che si nutrono di altre piante o addirittura di carne risultando di conseguenza molto più pericolosi rispetto ai loro simili. Fatto molto interessante è che con gli anni queste piante si sono evolute al punto da rafforzare il proprio corpo fisico e il loro metabolismo in modo da usare sia attacchi fisici che quelli basati sull'energia senza causare danni a chi li usi; alcuni di questi attacchi sono Energipalla o Gigassorbimento. Ma questa è solo la punta dell'iceberg, visto che sono in grado di usare il polline e le spore tossiche come armi da battaglia, con cui possono infliggere alterazioni di stato in grado di sottomettere intere squadre. Ciò che può rendere difficile l'allenamento di questi Pokémon è la loro scarsa intelligenza confrontata ad altri tipi, tanto che solitamente apprendono solo mosse Erba, Normale e Veleno in natura, ma visto che gli attacchi Erba riescono ad avere la meglio su alcuni dei tipi più diffusi, questo problema può essere superato con poca fatica.

Categorie di Classificazione

Spoiler

Ci sono in tutto ben 100 specie di Pokémon Erba conosciute, 40 di esse sono classificate come Erba puri, mentre i restanti 60 (62 se contiamo MegaSceptile e Shaymin in Forma Cielo) sono di doppio tipo, 40 (42 con MegaSceptile e Shaymin in Forma Cielo) sono Pokémon Erba primari e 20 sono Pokémon Erba secondari.

 

Non-Animalistici e Non-Carnivori: Oddish, Gloom, Vileplume, Exeggcute, Exeggutor, Tangela, Bellossom, Hoppip, Skiploom, Jumpluff, Sunkern, Sunflora, Seedot, Roselia, Budew, Roserade, Cherubi, Cherrim, Cottonee, Whimsicott, Petilil, Lilligant, Ferroseed, Ferrothorn, Trevenant, Gourgeist e Bounsweet
Queste creature ormai si sono distaccate molto dalle piante più primitive, ma mantengono ancora moltissime caratteristiche anatomiche tipiche dei vegetali, il che può causare difficoltà  nell'insegnare loro a combattere adeguatamente. Quasi tutti questi Pokémon si riproducono disperdendo semi o tramite l'impollinazione di fiori, ma possono procreare anche con altre specie vegetali; come sia possibile è tutt'ora sotto studio. Fra tutti i Pokémon Erba, loro tendono ad essere quelli meno intelligenti e attaccano usando principalmente foglie o polveri tossiche, ma sono comunque in grado di imparare potenti attacchi come Solarraggio o Verdebufera.

 

Non-Animalistici e Carnivori: Bellsprout, Weepinbell, Victreebel, Carnivine e Tangrowth
Queste creature ormai si sono distaccate molto dalle piante più primitive, ma si distinguono per il semplice fatto che si nutrono di carne per sopravvivere. Solitamente crescono e vivono in ambienti dove il terreno è carente di azoto, elemento fondamentale per lo sviluppo delle piante. Per compensare questa mancanza, questi Pokémon si sono adattati per catturare e consumare altre creature con potenti enzimi digestivi che riescono a dissolvere la preda, lasciando solo le parti più resistenti quali esoscheletri e ossa. Sono i più aggressivi tra i Pokémon Erba e generalmente hanno abilità  diverse, sia dai Pokémon Erba animalistici e non.

 

Animalistici: Chikorita, Bayleef, Maganium, Nuzleaf, Shiftry, Tropius, Turtwig, Grotle, Torterra, Snover, Abomasnow (incluso MegaAbomasnow), Shaymin, Fomantis, Lurantis, Steenee e Tsareena
Questi esseri si differenziano molto da qualsiasi altro Pokémon Erba in quanto sebbene siano tecnicamente piante, si sono sviluppati in modo talmente differente da sviluppare arti e organi tipici di altri Pokémon, tanto da non essere più classificati come piante. Si ritiene che questa evoluzione sia avvenuta millenni fa e si siano adattati allo sviluppo di altri Pokémon fino a diventare incredibilmente simili a loro pur di sopravvivere in natura, ciò ha permesso quindi a questi esseri di adattarsi a condizioni che normalmente nessuna pianta potrebbe sopportare, rendendoli anche combattenti eccezionali e difficili da allenare.

 

Funghi: Paras, Parasect, Shroomish, Breloom, Foongus, Amoonguss, Morelull e Shiinotic
Questi Pokémon non sono vere e proprie piante, ma funghi e si distinguono per l'uso di spore per riprodursi, anziché dei semi; tale metodo riproduttivo è considerato il più antico esistente e risulta particolarmente efficace in ambienti umidi. Pur essendo tutti funghi, hanno abilità  molto diverse: la famiglia evolutiva dei Foongus, essendo dei funghi in tutto e per tutto, non può usare la fotosintesi, gli Shroomish invece sono dei funghi più semplici con poche abilità , ma quando si evolvono in Breloom apprendono a combattere a distanza ravvicinata. La famiglia dei Paras invece non è composta da veri e propri funghi, ma insetti il cui stile di vita è totalmente condizionato da dei funghi parassitari, motivo per cui sono classificati in questa categoria.

 

Piante Parziali (Non Parassitiche): Wormadam (Manto Pianta), Leafeon, Sewaddle, Swadloon, Leavanny, Deerling, Sawsbuck, Virizion, Chespin, Quilladin, Chesnaught, Skiddo, Gogoat, Rowlet, Dartrix e Decidueye
Questi Pokémon Erba sono differenti dagli altri in quanto possono essere considerati solo in parte vegetali, siccome in realtà appartengono al regno animale. Questi esseri ibridi sono stati per lungo tempo motivo di studio per gli scienziati di tutto il mondo e per l'impatto che hanno le piante sul loro corpo è molto diverso a seconda della specie. In certi casi, come ad esempio Virizion, ci sono tratti che fanno pensare ad una forma di simbiosi con le piante grazie all'uso di mosse Erba, ma non si riscontra nessuna forma di vita vegetale nel corpo. Altri invece, come la famiglia evolutiva dei Sewaddle, sono molto legati alle piante, tanto che dipendono da loro per sopravvivere. L'unica cosa che accomuna tutti questi Pokémon è il fatto che la pianta non è un parassita e quindi non danneggia assolutamente l'ospite.

 

Piante Parziali (Parassitiche): Bulbasaur, Ivysaur, Venusaur (incluso MegaVenusaur), Treecko, Grovyle, Sceptile (incluso MegaSceptile), Lotad, Lombre, Ludicolo, Snivy, Servine, Serperior, Pansage e Simisage
Anche questi Pokémon tecnicamente sono degli ibridi tra piante e animali, ciò che li differisce dagli altri è che le piante che hanno sul corpo sono dei parassiti che controllano le funzioni vitali dell'ospite. Ricerche accurate hanno dimostrato che in tempi antichi queste specie non erano infette, tuttavia le piante hanno avuto una dominazione tale che non esistono più esemplari non contaminati e se questi parassiti vengono rimossi possono danneggiare lo sviluppo dell'ospite, visto che la crescita dell'ospite e della pianta sono strettamente legate. Il modo in cui la pianta danneggia l'ospite varia molto a seconda della specie, come i Grovyle, la cui crescita fisica è enormemente influenzata da quella della pianta, oppure i Pansage e i Simisage, in cui inizialmente non ci sono effetti negativi, ma poi iniziano ad avere problemi nel proprio sistema nervoso.

 

Cactus: Cacnea, Cacturne e Maractus
Questi Pokémon sono strettamente imparentati con i cactus e sono molto diversi dalle altre piante, visto che si sono adattati a vivere in ambienti aridi, i quali normalmente sarebbero mortali per le piante. Il motivo per cui riescono a prosperare in tali ambienti è perché sono in grado di alterare la velocità  con cui i loro stomi si aprono e si chiudono, limitando la respirazione al minimo indispensabile e quindi risparmiano talmente tanta acqua da poter vivere mesi o addirittura anni senza. Questi esseri normalmente non hanno accesso ad attacchi Erba basati sull'energia, ma in compenso combattono fisicamente sfruttando la forza bruta.

 

Spirituali: Rotom (Rotom Taglio), Phantump, Pumpkaboo e Dhelmise
In circostanze normali i Rotom sono classificati di tipo Elettro/Spettro, ma quando si impossessano dell'energia di una falciatrice per cambiare forma riescono a convertire tale energia al punto da essere classificati come Pokémon Erba. Questa forma non li aiuta molto per difendersi, ma in compenso possono ora apprendere Verdebufera in modo molto simile ad altri Pokémon Erba. I Phantump, i Pumpkaboo e i Dhelmise invece sono spiriti che si sono manifestati in questo mondo impossessandosi di determinati oggetti, nel loro caso rispettivamente un vecchio ceppo, una zucca e delle alghe.

 

Crinoidi: Lileep e Cradily
Questi Pokémon Fossili non sono vere e proprie piante e non sono nemmeno imparentate con esse, tuttavia l'uso che impiegano per gli attacchi Erba e la loro debolezza ai climi freddi hanno portato i ricercatori a classificarli come Pokémon Erba, anche se alcuni ritenevano che essendo dei Crinoidi sarebbe stato più corretto classificati come Pokémon Acqua, ma nonostante vivessero in ambienti acquatici, non hanno alcuna resistenza ad attacchi basati sull'acqua e la loro debolezza al freddo è un tratto che non è mai stato riscontrato in nessun Pokémon Acqua, lasciando di conseguenza il tipo Erba il più sensato per la classificazione.

 

Spirito Guardiano dell'Isola: Tapu Bulu
Questo Pokémon leggendario si dice sia lo spirito guardiano dell'isola di Ula Ula della regione di Alola ed è la divinità responsabile per la nomina di Augusto come Kahuna dell'isola. In passato questo spirito protettore combatteva insieme agli altri Numi Locali per proteggere la Regione di Alola dall'attacco delle Ultracreature e hanno stabilito il moderno sistema del Giro delle Isole e dei Kahuna come leader delle prove delle isole. Questo mitico folletto ha il potere di far crescere la vegetazione ovunque esso desideri, ma non sempre lo fa per motivi altruisti, visto che il suo scopo è assorbire l'energia rilasciata da questa vegetazione in modo che possa autosostenersi. Questo essere tende ad essere piuttosto pigro, preferendo comandare le piante da lontano per immobilizzare i nemici per poi attaccarli a piena potenza con le corna, ma se necessario può sradicare interi alberi ed usarli come clave per combattere chiunque osi minacciare la natura della sua isola.

 

Extra-Temporale: Celebi
Celebi si distingue dagli altri Pokémon Erba per due motivi principali: la sua fisionomia e i suoi poteri. La prima infatti non permette di capire se Celebi appartenga alla fauna o alla flora, ad una via di mezzo o una cosa del tutto diversa, tuttavia è classificato come Pokémon Erba grazie alle sue capacità  di manipolare la forma di vita vegetale e per l'uso di attacchi Erba. Inoltre non solo è l'unico Pokémon Erba capace di viaggiare nel tempo, ma assieme a Dialga, è l'unico Pokémon esistente in grado di poter manipolare il tempo; tale capacità  sembra sia dovuta al suo potere di aprire tunnel spazio-temporali per una frazione di secondo, ma comunque abbastanza stabili da consentire il viaggio nel tempo, rendendolo tra i Pokémon più difficili da vedere e soprattutto da catturare, anche confrontato con altri leggendari.

 

Ultracreature: Kartana
Queste Ultracreature hanno un corpo sottile come la carta e con proprietà simili ad essa, ma è cosparsa di un materiale organico sconosciuto che rende i suoi bordi estremamente taglienti; anche se ciò garantisce loro una protezione verso gli attacchi basici dei nemici, non li protegge dall'umidità (la quale li rende più mollicci) e in particolare dal fuoco. La sua enorme debolezza al fuoco è molto superiore a quanto ci si possa aspettare, per questo si suppone che entrambi i tipi che possiede abbiano questa debolezza in comune. Considerando le loro avanzate abilità e la potenza di attacchi come Fendifoglia e all'organizzazione microscopica delle loro cellule, le quali contengono proteine aliene simili alla cellulosa, non c'è da sorprendersi se i Kartana hanno proprietà elementali in comune con il tipo Erba, motivo per cui sono classificati come tali.

 

Multigeni: Silvally (Tipo Erba)
Queste creature sono forme di vita sintetiche basate su una combinazione di componenti robotici e tessuto cellulare basato su ogni singolo tipo Pokémon. Essi sono stati creati per dare la caccia alle Ultracreature e dovevano essere dotati di un Sistema Primevo sperimentale che avrebbe permesso loro di sfruttare la potenza di qualsiasi tipo esistente, in modo da avere un vantaggio contro qualsiasi nemico che avrebbero potuto incontrare. Tuttavia tutte e tre le creature prototipo hanno respinto il Sistema Primevo una volta installato e si sono ribellate, di conseguenza fu prodotto qualcosa per limitare la loro potenza e sigillare parte del loro potere per renderli nuovamente docili e controllabili. Dopo ciò il loro nome originale fu cambiato da Omnitipo a Tipo Zero per riflettere questo loro fallimento; tuttavia in seguito si scoprì il modo per far emergere il loro vero potere, ovvero stringere un legame d'amicizia con loro. Solo dopo aver stabilito un rapporto di fiducia queste bestie sarebbero state in grado di rimuovere i loro inibitori di potenza e avere il pieno controllo sulle loro abilità, causandone l'evoluzione in Silvally e potendo anche sfruttare la potenza e la versatilità del Sistema Primevo.

 

Super-Entità: Arceus (Tipo Erba)

Arceus è il Pokémon che si pone al di sopra di qualsiasi altro Pokémon esistente, visto come il creatore dell'universo e un organismo simile ad una divinità, infatti gli avvistamenti di Arceus sono stati estremamente pochi durante tutta la storia dell'umanità, rendendo le informazioni riguardo i suoi poteri limitate. Sappiamo che nonostante sia normalmente di tipo Normale può apprendere quasi qualsiasi attacco e ha la capacità di mutare la propria biologia e quindi può ottenere le caratteristiche di qualsiasi tipo classificato fino ad ora, grazie a questa capacità assieme all'attacco Giudizio può essere riconosciuto tra gli esseri più potenti conosciuti.

Tipi avvantaggiati/svantaggiati (offensivo)

Spoiler

Vantaggi contro il tipo Terra: Visto che i Pokémon Erba sono delle forme di vita vegetali o dipendono da essa in qualche modo, sono in grado di usare le radici o altro per radicarsi al terreno con così tanta forza al punto da scavare attraverso la roccia; ciò viene applicato anche sui Pokémon Terra, la cui armatura viene penetrata facilmente dai loro attacchi.

 

Vantaggi contro il tipo Roccia: Proprio come i Pokémon Terra, anche quelli Roccia sono molto sensibili alle radici e agli attacchi dei Pokémon Erba, quindi le loro armature rocciose vengono spesso penetrate o addirittura danneggiate durante gli scontri con questi Pokémon, subendo di conseguenza ingenti danni. Nel caso degli attacchi speciali, invece, l'energia sprigionata riesce ad aggirare l'armatura, potendo quindi colpire il Pokémon nelle sue parti più vulnerabili.

 

Vantaggi contro il tipo Acqua: La fotosintesi richiede acqua tra i suoi elementi principali, quindi molti Pokémon Erba hanno appreso ad assimilare l'umidità  nel terreno o l'acqua di altre creature in modo da restare sempre in ottima forma, ciò pone i Pokémon Acqua alla loro mercé, visto che spesso gli attacchi Erba riescono ad assorbire l'acqua dell'avversario, specialmente durante i periodi secchi o in zone con scarsa quantità  d'acqua.

 

Svantaggio contro il tipo Fuoco: Quasi tutti i Pokémon Erba, sono altamente infiammabili, proprio come le piante comuni, quindi sono molto cauti quando attaccano i Pokémon Fuoco, siccome hanno paura di avvicinarsi troppo a loro finendo per prendere fuoco, dunque attaccano con poca efficacia.

 

Svantaggio contro il tipo Acciaio: A differenza delle armature rocciose, quelle a base di metalli sono talmente resistenti da impedire di essere penetrare dagli attacchi Erba, sia fisici che speciali, riducendo moltissimo i danni inflitti.

 

Svantaggio contro il tipo Drago: I Draghi sono molto rinomati per la loro capacità  di resistere a moltissime proprietà  elementali (ciò è possibile perché la maggioranza di essi dispone di squame in grado di riflettere alcuni tipi di energia elementale), riuscendo a sopportare una grande quantità  di danni in lotta e gli attacchi Erba non fanno accezione.

 

Svantaggio contro il tipo Volante: I Pokémon Volanti solitamente attaccano con l'uso di artigli, spuntoni o becchi, capaci di spaccare gli esoscheletri degli insetti e di lacerare il corpo dei Pokémon Erba, ciò causa in loro una paura istintiva nell'attaccare questi avversari, rendendoli inefficaci in lotta e diminuendo i danni inflitti.

 

Svantaggio contro il tipo Erba: Gli attacchi di tipo Erba generalmente si basano sulle loro capacità  primordiali o sulle piante che hanno sul corpo, di conseguenza hanno una protezione naturale verso gli attacchi di questo tipo, i quali hanno la stessa origine.

 

Svantaggio contro il tipo Veleno: I Pokémon Erba di solito fanno tutto il possibile per stare alla larga dai Pokémon Veleno, visto che sono molto vulnerabili alle loro tossine, quindi qualsiasi tipo di danno diretto verrà  indebolito inconsciamente da questa loro paura naturale.

 

Svantaggio contro il tipo Coleottero: I Coleotteri sono noti perché spesso fanno uso delle piante per la vita quotidiana, come per esempio la raccolta di polline o del nettare, o l'impollinazione, che rende possibile la procreazione tra di esse. Ciò però è diverso con i Pokémon Erba: questo svantaggio è solo una questione psicologica, che impedisce loro di attaccare efficacemente i Coleotteri.

Tipi avvantaggiati/svantaggiati (difensivo)

Spoiler

Resistente al tipo Acqua: I Pokémon Erba solitamente sono in grado di trarre nutrimento dagli attacchi Acqua, ciò garantisce una resistenza naturale contro questo tipo, quindi è praticamente impossibile che possano essere annegati, riducendo anche le possibilità  di essere sconfitti da un Pokémon di questo tipo.

 

Resistente al tipo Terra: Oltre all'usare le radici o gli arti per causare danni ingenti contro i Pokémon Terra, queste possono essere usate per radicarsi al terreno riducendo eventuali danni dovuti a movimenti sismici o attacchi simili, ma riescono anche ad incassare altri tipi di attacchi Terra.

 

Resistente al tipo Erba: Gli attacchi di tipo Erba generalmente si basano sulle loro capacità  primordiali o sulle piante che hanno sul corpo, di conseguenza hanno una protezione naturale verso gli attacchi di questo tipo, i quali hanno la stessa origine.

 

Resistente al tipo Elettro: Similmente ai Pokémon Terra, i Pokémon Erba possono radicarsi al terreno in modo da garantire un punto di scarico, ma in modo meno efficace rispetto ai Pokémon Terra. Ciò permette loro di scaricare buona parte dell'energia elettrica a terra, riducendo enormemente gli attacchi Elettro.

 

Debole al tipo Coleottero: Il dominio che i Coleotteri hanno sulle piante si può perfettamente notare anche in battaglia, infatti i Pokémon Erba non solo sono psicologicamente incapaci di attaccare in modo efficiente i Coleotteri, ma questa loro paura impedisce anche di difendersi adeguatamente dai loro attacchi.

 

Debole al tipo Volante: Siccome i Pokémon Volanti, specialmente gli uccelli, sviluppano dei bacchi e degli artigli aguzzi con i quali possono penetrare l'esoscheletro degli insetti, non hanno problemi a penetrare il corpo ben più morbido dei Pokémon Erba.

 

Debole al tipo Fuoco: Di solito le piante sono altamente infiammabili a causa della loro composizione e per via della mancanza di componenti ignifughi, dato che la loro anatomia non è adatta a resistere alla combustione vista l'assenza di una protezione adeguata (sia all'interno che all'esterno), ciò li rende estremamente deboli agli attacchi Fuoco e sono pochissime le specie in grado di sopportare adeguatamente i danni di questo tipo.

 

Debole al tipo Ghiaccio: Il corpo di questi Pokémon non solo è vulnerabile alle alte temperature, ma anche a quelle molto basse, le quali impediscono loro di muoversi rapidamente. Se sottoposti per troppo tempo ad ambienti con temperature simili, rischiano di congelare e morire.

 

Debole al tipo Veleno: Dato che solitamente hanno un'anatomia molto semplice, non dispongono di un efficace sistema immunitario, di conseguenza i Pokémon Erba sono gli unici Pokémon che subiscono danni superefficaci contro gli attacchi Veleno assieme ai Folletti. Questa debolezza è quella più pericolosa in quanto anche i veleni più deboli possono portare il proprio Pokémon ad ammalarsi gravemente e se non trattato rischia addirittura di morire.

Difficoltà ad usarli/Requisiti per allenamenti specializzati

Spoiler

Di solito i Pokémon Erba risultano difficili da essere allenati, visto che raramente possono apprendere mosse in grado di contrastare le loro debolezze o in grado di sconfiggere i nemici rapidamente, ciò è dovuto al fatto che molti di essi non hanno un'intelligenza tale da apprendere mosse diversificate, questo è compensato dal fatto che apprendono mosse parassitarie come Gigassorbimento, con il quale riescono a drenare parte dell'energia dell'avversario e all'uso di mosse in grado di causare alterazioni di stato come Paralizzante o Sonnifero, con le quali possono mettere in seria difficoltà  gli avversari. A causa della loro scarsa intelligenza, usarli dal punto di vista offensivo può essere difficoltoso, ma come ogni altro tipo, anche questo ha i suoi pregi e i suoi difetti, infatti riescono comunque a capire facilmente quale sia la strategia migliore da adottare contro determinati avversari, ovvero se è meglio usare mosse parassitarie o polveri tossiche. Nelle lotte difensive e tattiche, i Pokémon Erba possono risultare davvero potentissimi, riuscendo a drenare l'energia dell'avversario così rapidamente da impedirgli di causare danni sufficienti, ciò risulta particolarmente efficace contro avversari sprovvisti di attacchi superefficaci, ma in caso non sia così non c'è da preoccuparsi, visto che moltissimi Pokémon Erba sono di doppio tipo, riuscendo spesso a compensare le loro debolezze. Sebbene si riscontrino varie difficoltà  nell'allenarli, questi Pokémon di solito sono molto amichevoli verso gli esseri umani, anche se tale comportamento non sempre viene riscontrato verso altri Pokémon. Secondo i professori di tutto il mondo, questo tipo risulta essere il più abbordabile per gli allenatori più giovani, nonostante non dispongano dell'offensiva dei Pokémon Fuoco o dell'agilità  dei Pokémon Acqua, ma l'uso tattico che può essere applicato in certe situazioni lo rende superiore agli altri due. Molti di essi riescono a sfruttare l'energia solare in battaglia sin dalla nascita, potendo sfruttare tale vantaggio anche in modo migliore rispetto ai Pokémon Fuoco, tanto da potersi muovere più velocemente del normale o addirittura per sfruttare mosse come Crescita o Solarragio. Sebbene il loro stile di combattimento sia poco vario e abbiano molte debolezze, va considerato che sono ottimi contro avversari di tipo Terra, Roccia o Acqua, tipi molto comuni tra gli allenatori, il che rende i Pokémon Erba davvero ottimi, specialmente quelli di doppio tipo.

Bulbasaur

200px-Artwork001.png

Spoiler

Bulbasaur (noto come Pokémon Seme) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Kanto, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Nonostante non siano minacciosi come altre creature, i Bulbasaur sono comunque Pokémon molto obbedienti e al tempo stesso forti contro molti tipi di avversari, anche quelli contro cui sarebbero svantaggiati. E' consigliabile approfittare ora del loro carattere giocoso, visto che questo matura insieme al bulbo quando sboccerà!

Prima che il guscio dell'uovo si indurisca, i genitori impiantano un seme della loro stessa pianta parassitaria e prima ancora della nascita, il Bulbasaur deve combattere per impedire alla pianta sul dorso di avere il sopravvento. Quando nascono, la pianta è ancora nel suo stadio infantile e non è di alcun problema, visto che i Bulbasaur possono ancora correre e stare sulle zampe posteriori, ma quando si evolvono questo non è più possibile. Anche se tale pianta risulta essere enormemente utile per questa specie, i Bulbasaur ne sono comunque vincolati, specialmente durante il primo mese di vita, dal momento che a quel punto la pianta sarà  più sviluppata rispetto al suo ospite, quindi finché Bulbasaur non cresce abbastanza da poter cacciare per conto proprio, è costretto ad usare la pianta parassita come unica fonte di sostentamento. Anche quando diventano indipendenti la pianta viene sfruttata per il proprio nutrimento e l'assorbimento d'energia solare, ciò permette sia ad essa che all'ospite di crescere in modo equilibrato; la fioritura della pianta viene quindi considerata l'evoluzione di Bulbasaur.

E' interessante notare che la famiglia evolutiva dei Bulbasaur dipende molto dalla loro pianta parassitaria per poter attaccare e usare altre tecniche di combattimento, ciò rende tale organismo più una pianta simbiotica anziché una parassitaria; essa inoltre sembra sapere quando l'ospite necessita di apprendere una determinata mossa, per esempio: alcuni esemplari hanno sviluppato la pianta in modo tale da produrre semi instabili che possono essere sparati per eseguire la mossa Semebomba. Tuttavia l'evoluzione è essenziale per la sopravvivenza, visto che in natura un Bulbasaur non può apprendere Solarraggio se non si evolve in Ivysaur, che a sua volta non può apprendere Petalodanza se non si evolve in Venusaur. Questo è un fatto molto importante che deve essere tenuto bene a mente dagli allenatori. 

Anche se non sono molto forti dal punto di vista offensivo o difensivo come Charmander e Squirtle rispettivamente, i Bulbasaur restano comunque combattenti abili in grado di usufruire di mosse davvero fastidiose come Sonnifero e Velenpolvere per poter abbattere gli avversari. Con un cuore generoso e una lealtà  senza pari, i Bulbasaur possono dimostrarsi tra i migliori compagni che un allenatore possa desiderare. Anche se non apprezzate molto i Pokémon Erba, questa specie può illuminarvi la giornata, anche se gestire questo Pokémon significa dover curare anche la sua pianta!

Ivysaur

200px-Artwork002.png

Spoiler

Ivysaur (noto come Pokémon Seme) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Kanto, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Nonostante abbiano una mobilità inferiore rispetto alla loro pre-evoluzione Bulbasaur, gli Ivysaur sono comunque ottimi combattenti capaci di sfruttare l'aumento di peso ottenuto per eseguire attacchi fisici e ravvicinati più potenti in battaglia. Quando si combatte contro questi Pokémon è importante osservare sempre la pianta sul dorso: visto che finalmente è sbocciata potrebbero attaccarvi con un Solarraggio in qualsiasi istante!

Quando i Bulbasaur sviluppano la pianta parassita che hanno sul dorso, raggiungendo quindi l'età  intermedia, essa sboccia. Dopo questo evento, i Bulbasaur si irrobustiscono in modo da sostenere la pianta, dato che sia il loro busto che le loro zampe si fanno molto più robuste diventando degli Ivysaur; ciò non solo permette loro di non sentire minimamente il peso della pianta, ma anche di sfruttare potenti attacchi quali Riduttore e Sdoppiatore. L'unico inconveniente dell'evoluzione è che sebbene sopportino il peso della pianta, essa impedisce loro di muoversi rapidamente o di reggersi sulle zampe posteriori.

Con l'evoluzione le radici della pianta iniziano a radicarsi più a fondo nell'ospite, questo permette di trasferire il nutrimento con più facilità , di conseguenza gli Ivysaur per compensare ciò devono assorbire un quantità  maggiore di luce solare, che con lo sviluppo della pianta può anche essere usata come fonte d'attacco primario; ciò è dovuto per al fatto che la pianta è ora in grado di immagazzinare una grande quantità  d'energia per breve tempo e rilasciarla come un raggio di calore (per essere più precisi d'energia termica); questa capacità  è possibile grazie ad una mutazione delle cellule della pianta che permette di convogliare tutta l'energia in un unico punto, potendo eseguire quindi Solarraggio. Quando il fiore matura completamente, rilascia un aroma dolcissimo nel raggio di 75 metri circa, questo odore serve per innescare una reazione chimica negli Ivysaur facendoli evolvere in Venusaur.

Nonostante la mobilità  limitata, gli Ivysaur sono compagni fedeli in grado di annientare con facilità  Pokémon Roccia, Terra e Acqua, il che è molto utile per gli allenatori più giovani. Certo, eseguire il loro attacco più forte potrebbe richiedere più tempo, ma state certi che questi rettili sono tutt'altro che deboli, specie quando possono sfruttare gli ardenti raggi solari. Se ritenete che questi Pokémon siano forti, aspettate quando si evolvono in Venusaur: non saranno in grado di muoversi molto, ma vedrete che con questi Pokémon non dovrete temere alcun avversario, eccetto i Pokémon Fuoco!

Venusaur

VenusaurMega Venusaur

Spoiler

Venusaur (noto come Pokémon Seme) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Kanto, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Rinomati per la grande forza fisica e il loro potente Solarraggio, i Venusaur sono creature pericolose che non pensano due volte prima di schiacciare l'avversario con la loro enorme mole. Potrebbero non essere tra i Pokémon con la più alta potenza offensiva, ma riescono ad immagazzinare talmente tanta energia solare che un loro Solarragio può incenerire anche un piccolo parco; l'unica cosa che può sconfiggere questi bruti sono potenti Pokémon Fuoco e non sempre sono sufficienti!

Quando la pianta degli Ivysaur sboccia completamente, rilascia un dolcissimo aroma che può essere percepito fino a 75 metri di distanza circa; questo odore va ad intaccare il cervello degli Ivysaur, scatenando una reazione chimica che aumenta i loro ormoni della crescita a livelli astronomici, facendo crescere e irrobustire non solo il Pokémon stesso, ma anche la pianta parassitaria in pochissimo tempo, diventando finalmente dei Venusaur. A causa dell'enorme crescita della pianta, ora i Venusaur non possono correre e devono passare moltissimo tempo ad assorbire la luce solare per sopravvivere; tecnicamente ciò dovrebbe lasciarli più esposti agli attacchi, ma non è così, perché la pianta produce in continuazione un odore molto dolce che riesce a calmare persone e Pokémon nei dintorni (motivo per cui riescono ad usare la mossa Profumino, la quale risulta più efficace se usata dopo un temporale), diminuendo quindi l'aggressività  degli avversari; come se non bastasse la loro enorme mole riesce a scoraggiare moltissimi predatori e sono pochi i Pokémon così stolti da avvicinarsi a loro, visto che sono anche in grado di usare le temibili mosse Sdoppiatore, Petalodanza e Fiortempesta. Dato che la pianta è ormai completamente matura, essa può produrre massicce quantità  di polveri e spore con cui possono sfruttare le mosse Sonnifero e Velenpolvere talmente bene da immergerci gli avversari, tuttavia ciò può risultare pericoloso per gli allenatori che non possiedono adeguate protezioni

Con la maturazione della propria pianta parassitaria, i Venusaur risultano essere i Pokémon Erba non leggendari più pericolosi di tutti, questo è dovuto al fatto che non solo la pianta può assorbire la luce solare, ma anche la pelle dei Venusaur stessi, potendo assorbire quantità  incredibili di energia solare, di conseguenza, un solo Venusaur completamente carico può eseguire un Solarraggio talmente potente da incenerire un piccolo parco (gli esemplari più grandi possono anche causare addirittura più danni); per assorbire tanta energia richiedono solo una giornata, due al massimo se completamente sani, ecco perché il Solarraggio dei Venusaur è il più potente che esista, tanto da causare danni ingenti persino contro i Pokémon Acciaio. Tutto ciò deve essere tenuto bene a mente quando si affronta un Venusaur, insieme ad altri due fattori: primo, durante l'estate i Venusaur tendono ad essere più forti, quindi è il periodo in cui il loro Solarraggio raggiunge l'apice. Secondo, la potenza dei loro attacchi spesso dipende dalla salute della pianta: più i colori sono vivaci, più la pianta è in salute.

Si è scoperto che Venusaur è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Venusaurite esso si può MegaEvolvere; essa causa una reazione chimica che va ad influenzare i loro organi fino a far crescere la pianta più del normale, ciò causa a sua volta la crescita del Venusaur stesso, che ottiene una quantità  maggiore di liane e zampe talmente robuste da sopportare l'enorme aumento di peso. Oltre ad essere aumentato di dimensioni, la pianta permette la nascita di un fiore sulla fronte dei MegaVenusaur, fortunatamente però il loro carattere rimane invariato e controllarli è dunque abbastanza facile. Statisticamente parlando, lo sviluppo fisico causa un moderato aumento della forza fisica, dell'attacco speciale e difesa speciale, mentre la loro resistenza fisica viene incrementata incredibilmente, ciò li rende i Pokémon Erba (esclusi i leggendari) con la maggior difesa speciale. Altro cambiamento dovuto alla MegaEvoluzione è lo sviluppo di tessuto grasso in tutto il corpo, specialmente negli altri, questo è uno dei motivi principali dell'aumento della loro resistenza fisica, ma li aiuta anche ad isolare il corpo dalle temperature più calde o gelide, conferendo loro l'abilità Grassospesso. Nonostante offensivamente non cambino molto dalla loro controparte normale, come altre MegaEvoluzioni, almeno sono protetti contro due delle più grandi debolezze dei Pokémon Erba, rendendoli combattenti eccezionali.

Anche se ottenerne uno è molto difficile, i Venusaur sono esseri pericolosi che ogni specialista Erba vorrebbe avere. Con la possibilità  di resistere molto bene ai danni e ad altri problemi, state certi che qualsiasi battaglia contro questi titani sarà  uno scontro molto sudato. I Pokémon Fuoco sono gli unici che hanno buone speranze di sconfiggerli, ma se riuscite a modificare il clima in vostro favore potete gestire tranquillamente anche questa eventualità ; certo, l'intensa luce solare potenzia gli attacchi Fuoco, ma rendono il Solarraggio di questi Pokémon una vera arma di distruzione nelle mani di qualsiasi allenatore!

Oddish

200px-Artwork043.png

Spoiler

Oddish (noto come Pokémon Malerba) è un Pokémon comune di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi, nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Kalos e nel Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Sebbene deboli e inadatti alle lotte durature, gli Oddish restano creature interessanti e rappresentano la specie che più si avvicina alle piante comuni, risultando essere l'anello di collegamento tra le piante e i Pokémon veri e propri. E' consigliabile non disturbare o cercare queste creature durante il giorno, non tanto perché sono rari nelle ore diurne, ma perché se sradicati tendono ad emettere delle urla così forti da assordarvi per circa un'ora!

Gli Oddish sono creature notturne e rimangono sotterrate durante il giorno, questo perché sono molto sensibili al sole e rischiano di bruciare se esposti per troppe ore alla luce solare. Quando sono sotto terra l'unica parte esposta sono le foglie, il che permette di mimetizzarsi alla perfezione tra le altre piante, cosa molto utile visto che parecchi erbivori li ritengono deliziosi; inoltre, anche in questo stato dormiente possono eseguire la fotosintesi e assorbire nutrimento e acqua dal terreno sfruttando le due radici che possiedono (quando emergono, queste vengono usate come fossero piedi), in pratica si comportano come fossero delle comuni piante, ciò è dovuto al fatto che il loro "cervello" e sistema nervoso rimangono disattivati. Anche in queste condizioni gli Oddish sono molto sensibili al tatto e se estratti a forza si risvegliano, in tal caso urlano in modo tale da stordire anche le creature più grandi, dando loro tempo per scappare e rintanarsi in un'altra zona, ciò accade principalmente perché la gente non riesce a distinguerli dalle comuni erbacce, ma gli osservatori più attenti possono notare che le foglie degli Oddish tendono ad essere più brillanti.

Il nutrimento principale degli Oddish è la luce lunare, come riescano ad assorbirla non è ancora del tutto chiaro, ma alcune ricerche hanno dimostrato che viene usata per poter capire quando è notte e quando è giorno. Esistono casi in cui gli Oddish ritardano la propria evoluzione in Gloom, causando problemi nell'apprendimento della mossa Petalodanza, ma in compenso possono imparare Forza Lunare. Prima che gli allenatori diventassero molto comuni si credeva che gli Oddish non fossero correlati ai Gloom, Vileplume o ai Bellossom, quindi essi erano classificati nel genere Oddium, mentre gli altri al genere Rafflesia; con l'avvento del Pokédex, si è scoperto che in realtà  gli Oddish rappresentano lo stadio infantile e quindi gli altri furono riclassificati. Durante la notte sono famosi per vagare per circa 300 metri rilasciando semi lungo il percorso, per poi nuovamente rintanarsi, prima che sorga il sole, in una zona dove il terreno è ricco di nutrimento; sembra che questo movimento continuo durante la notte sia dovuto ad una forma di sopravvivenza, in quanto molti esemplari diventano nutrimento per i loro predatori, ma continuano a prosperare grazie alla grande quantità  di semi che vengono rilasciati e visto che l'unico attacco fisico che apprendono in natura è Dononaturale, non hanno altri modi di difendersi. Botanici e biologi di tutto il mondo studiano questa specie per cercare di capire quanto tempo hanno impiegato le piante ad evolversi fino a diventare simili ad altri organismi.

Anche se molto limitati in battaglia e poco versatili, gli Oddish restano creature interessanti in grado di infliggere alterazioni di stato ed eseguire attacchi parassitari quali Assorbimento e Megassorbimento. Da soli non hanno una grande utilità , ma in una lotta multipla potrebbero rivelarsi ottimi supporti grazie alle loro strane abilità . Se combattete di giorno, cercate di concludere in fretta, fortunatamente però l'abilità  Clorofilla consente loro di eseguire la fotosintesi e di lottare più rapidamente!

Gloom

Gloom.png

Spoiler

Gloom (noto come Pokémon Malerba) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi, nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Kalos e del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Seppure limitati sia dal punto di vista offensivo che difensivo, i Gloom restano ottimi combattenti in grado di sottomettere i nemici con un odore di marciume. Pochi considerano di prendere queste bizzarre piante, ma in realtà  hanno ottime capacità, d'altronde, chi altri potrebbe far svenire gli avversari solo con il proprio odore?!

A differenza degli Oddish, il corpo dei Gloom riesce a sopportare la luce solare, quindi possono vagare sia durante le ore diurne che quelle notturne. Visto che ora riescono a sopravvivere più facilmente, non hanno bisogno di vagare per spargere semi e le radici ormai risultano inutilizzabili anche per assorbire l'acqua dal terreno, di conseguenza questi Pokémon riescono a trarre nutrimento tramite la fotosintesi e bevendo acqua tramite la bocca (che viene poi trasportata rapidamente in tutto il corpo). Ormai non possono più nascondersi sotterrandosi, vista la forma e il colorito ottenuto dalle foglie e al grosso fiore che cresce al centro, ma ciò non è un problema, visto che è proprio grazie ad esso che possono apprendere Fiortempesta, mossa inaccessibile agli Oddish. I Gloom, anziché scappare, secernono un odore nauseante dal fiore in via di sviluppo: se qualcuno si trova troppo vicino, l'odore sarà  tale da causare svenimento, nel peggiore dei casi addirittura amnesia temporanea al risveglio, rendendola un'ottima arma difensiva. Va notato che siccome l'odore è creato a causa del polline, loro possono controllarlo molto bene e quindi gli allenatori che hanno un forte legame con il proprio Gloom non devono preoccuparsi di proteggersi da esso.

E' credenza comune che il pessimo odore dei Gloom provenga dal fiore, in realtà  esso è prodotto dal liquido che secernono dalla bocca molto simile a bava, quando in realtà  è un tipo di miele che viene prodotto mescolando l'acqua con il loro polline. Questa sostanza è essenziale per la loro sopravvivenza, visto che quando c'è poco nutrimento in giro sfruttano il miele per attrarre gli insetti più piccoli e mangiarli (cosa dovuta al fatto che il miele dei Gloom e più viscoso di quello comune), mentre le loro radici non sono abbastanza forti da assorbire nutrimento. Quando si sentono minacciati, la quantità  di miele prodotto è ben superiore, facendo loro produrre un odore sempre più nauseante per difendersi; il motivo di questo fetore è il loro stesso polline, che già  per conto suo ha un odore poco gradevole; questa caratteristica risulta ottima per distrarre i nemici durante le battaglie prolungate. Il perché gli allenatori non hanno problemi ad allenare questi Pokémon è che quando si sentono al sicuro questo odore è quasi impercettibile, tranne durante le giornate ventose, che potrebbero trasportare la puzza. Si è scoperto solo di recente che circa lo 0,1% delle persone in tutto il mondo è immune agli effetti dell'odore dei Gloom, ma come ciò sia possibile è tutt'ora sotto studio.

Nonostante non siano in grado di sferrare molti attacchi convenzionali, l'odore che secernono è sufficiente per stordire i nemici abbastanza da rendere queste piante molto pericolose. Avendo a disposizione molte mosse che infliggono alterazioni di stato e attacchi potenti come Petalodanza e Gigassorbimento, non c'è da stupirsi se sono tra i Pokémon più comuni tra gli specialisti Erba. Se non possedete Pokémon artificiali o con un senso dell'olfatto debole o addirittura inesistente, sconfiggere questi fiori maleodoranti potrebbe essere difficile. Ai primi tempi è consigliabile portarvi protezioni per il naso, altrimenti finirete come i Pokémon del vostro avversario!

Vileplume

Vileplume.png

Spoiler

Vileplume (noto come Pokémon Fiore) è un Pokémon raro di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi, nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Kalos e nel Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Nonostante non siano tra le piante più adatte allo spostamento, i Vileplume sono creature molto pericolose in grado di scatenare una forte reazione allergica in qualsiasi persona o Pokémon nelle vicinanze. Sebbene non siano in grado di affrontare una grande varietà  di avversari, state certi che sono pochi gli avversari con un sistema respiratorio in grado di sopportare le abilità di questi bizzarri fiori!

Anche se tecnicamente i Gloom rappresentano già uno stadio semi-adulto della specie, possono tuttavia evolversi ancora se esposti alle radiazioni di una pietra evolutiva; la mutazione varia a seconda della pietra usata: se vengono esposti alle radiazioni di una Pietrafoglia (o aspettate anni che crescano e maturino da soli), il fiore di Gloom crescerà rapidamente maturando e diventando molto più grosso, esso risulta essere molto simile ai Rafflesia (infatti con la scoperta che gli Oddish sono il loro stadio infantile si è scoperto che hanno un codice genetico molto simile), l'unica cosa in cui si differenziano è che i Vileplume non possono assorbire nutrimento tramite le radici visto che troppo deboli e usate solo come piedi, dovendo di conseguenza basarsi solo sulla fotosintesi, tuttavia ciò non è un problema visto che poche ore di fotosintesi riescono a sostenerli per una giornata intera, siccome risultano essere il membro della famiglia di Oddish con maggiori capacità di assorbire la luce (tanto da poter apprendere Solarraggio naturalmente). L'inconveniente di questa evoluzione sono le dimensioni del fiore che risulta troppo grande e pesante per consentire a queste piante di muoversi rapidamente, in compenso però risultano ottime per proteggersi dagli attacchi nemici.

Proprio come i Gloom, i Vileplume dispongono di un polline molto pericoloso, non solo in battaglia, ma anche fuori. Spesso i Vileplume tendono a rilasciare grandi quantità di polline sbattendo i petali del fiore (cosa anche abbastanza disgustosa visto il suono viscido prodotto); questo polline ha proprietà altamente tossiche che possono indurre persone totalmente sane ad avere gravi sintomi di allergia a polline, nei casi più gravi può portare paralisi polmonare e di conseguenza la morte se non trattato alla svelta (questo perché i polmoni si riempiono di muco fino ad intasarli, facendo morire la vittima di soffocamento). Ciò rende i Vileplume piante altamente pericolose, tuttavia, sembra che il polline possieda alcune proprietà curative se rilasciato in quantità  molto basse (ecco perché possono apprendere Aromaterapia), ma siccome ne spargono quantità enormi, finiscono per uccidere qualsiasi creatura troppo vicina a loro; le tossine di questo polline inoltre colorano l'area circostante di giallastro. In battaglia gli effetti possono variare da avvelenamento vero e proprio a paralisi. Le differenze tra il fiore dei Vileplume e dei Rafflesia sono davvero poche, quindi solo i botanici più esperti sanno distinguere un Rafflesia da un Vileplume rintanato; questa somiglianza causa un centinaio di vittime ogni anno, quasi tutte però avevano un'allergia da polline già  per conto loro.

Nonostante non abbiano un grande potenziale offensivo, difensivo e di velocità, i Vileplume sono creature molto pericolose in grado di sopraffare chiunque sia così stolto da avvicinarsi a loro quando rilasciano il polline tossico. Potendo contare su potenti mosse come Petalodanza e Solarraggio, state certi che sconfiggere queste bizzarre piante non è affatto semplice senza l'aiuto di un Pokémon Fuoco; basta che non vi concentriate a bruciare il polline, altrimenti ne approfitteranno per attaccarvi direttamente!

Paras

200px-Artwork046.png

Spoiler

Paras (noto come Pokémon Fungo) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Coleottero/Erba che vive nelle grotte e nelle foreste delle regioni di KantoJohto ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di HoennSinnoh ed Unima. Sebbene i Paras, come altri insetti, dovrebbero avere una vita semplice e tranquilla, i funghi sul loro dorso complicano le cose rendendo la loro vita più facile o difficile a seconda delle circostanze, cosa che a sua volta rende l'allenamento facile e difficile a seconda della situazione per gli allenatori. Gli allenatori più giovani devono stare molto attenti a questi strani insetti: anche se timidi e deboli a moltissimi tipi, sono pochi gli avversari totalmente immuni alla loro tecnica Spora!

Appena nato un Paras, i genitori lo cospargono di spore di un fungo parassita noto come tochukaso. Queste spore, proprio come l'ospite, crescono e maturano fino a formare i funghi distintivi dei Paras, i quali traggono nutrimento dall'esoscheletro e dagli organi interni del proprio ospite, oltre al fatto che sembrano avere un certo controllo sul suo sistema nervoso, infatti sono proprio i funghi a guidare i Paras alla ricerca di cibo e di una tana fresca ed umida, ciò li porta anche ad essere molto diffidenti da qualsiasi creatura che non appartenga alla loro specie. Solitamente per nutrirsi i Paras succhiano nutrimento dalla corteccia o dalle radici degli alberi, i quali contengono abbastanza sostanze nutritive da sostenere sia il Paras che i funghi.

L'unico vero vantaggio che i Paras hanno ottenuto grazie ai funghi, è l'uso di mosse Erba o tipiche di Pokémon di questo tipo come Paralizzante, VelenpolvereSporaGigassorbimento e Aromaterapia, tuttavia loro tendono ad apprendere soprattutto attacchi fisici in quanto sono più adatti al combattimento ravvicinato, sembra infatti che un Paras potrebbe sopravvivere a lungo anche senza l'uso delle mosse Paralizzante e Spora e che quindi potrebbero prosperare anche senza i funghi. Ciò ha portato molti scienziati a credere che in passato i Paras non avessero i funghi e che solo durante un'esposizione casuale di uno di loro ha portato poi al fatto che le generazioni future fossero infette; l'epidemia fu molto rapida visto che il corpo di un Paras non è progettato per combattere organismi parassitari, ciò spiegherebbe anche perché nessuno ha mai visto un Parasect senza il suo fungo caratteristico, in quanto l'evoluzione non è lo sviluppo di un Paras, bensì dei funghi parassiti con cui è stato infettato. Sembra che un Parasect riesca a sopravvivere nonostante la grave infezione a causa di alcune proprietà  curative dei funghi tochukaso, una caratteristica dei funghi che ha portato collezionisti ed erboristi a cacciare i Paras, ma nel caso degli erboristi, avendo a cuore l'incolumità  dei Pokémon, si limitano a prendere solo uno dei due funghi, così che l'altro, rilasciando altre spore, può permettere la crescita di un suo sostituto, se invece vengono presi entrambi non è possibile farne ricrescere di nuovi a meno che il Paras non sia molto giovane, permettendo lo sviluppo dei nuovi funghi.

Sebbene non siano i combattenti più forti in circolazione, i Paras rimangono esseri molto interessanti che possono insegnare agli allenatori a stare in guardia sia verso gli assalti fisici che le alterazioni di stato. La loro natura timida potrebbe rendere difficoltosa la ricerca di un esemplare di questa specie, ma se siete specialisti Erba o Coleottero, di certo non vedrete l'ora di mettere le mani su una così affascinante creatura. E' consigliabile non affezionarsi troppo al proprio Paras, perché una volta evoluto non proverà  più alcuna emozione o personalità !

Parasect

200px-Artwork047.png

Spoiler

Parasect (noto come Pokémon Fungo) è un Pokémon non molto comune di tipo Coleottero/Erba che vive nelle grotte e nelle foreste delle regioni di KantoJohto ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di HoennSinnoh ed Unima. Anche se non sembrano molto pericolosi, i Parasect sono creature in grado di devastare l'avversario con facilità  sfruttando le spore velenose del loro fungo. Oltre ad avere varie debolezze di tipo, i Parasect non possono pensare per conto proprio, infatti è il fungo ad escogitare le strategie per sopravvivere e non l'ospite, questo significa che è meglio stare bene attenti durante le battaglie!

Quando un Paras matura raggiungendo lo stadio adulto, i funghi tochukaso che hanno sul dorso mutano e iniziano a soggiogare completamente il loro sistema nervoso, in questo processo i due funghi si uniscono in un unico grosso fungo, ciò influisce sullo sviluppo dei Paras che anziché raggiungere lo stadio adulto, mutano in modo grottesco diventando delle larve di cicale deformi, mentre il fungo raggiunge dimensioni ridicolmente troppo elevate, diventando più grosso dell'ospite stesso. Visto che ormai il sistema nervoso del Pokémon è totalmente sotto il controllo del fungo, i Parasect non sono altro che una sorta di zombi (stato descritto alla perfezione dai loro occhi totalmente vuoti), ciò rappresenterebbe l'evoluzione in Parasect, nella quale il Pokémon non può più liberarsi del fungo senza morire nel processo.

Siccome i Parasect sono controllati dal fungo e non possono più prendere decisioni, essi vivono in zone scure ed umide per il benessere del fungo, ma continuano a nutrirsi succhiando i liquidi dai tronchi o dalle radici degli alberi, tuttavia essendo molto più grossi, ora necessitano di più nutrimento, potendo anche causare danni abbastanza gravi negli alberi; va considerato anche che i Parasect agiscono come una sorta di mente alveare, infatti quando devono mangiare si radunano tutti nello stesso albero e ciò potrebbe ucciderlo, se ciò accade loro semplicemente si spostano nell'albero più vicino, ciò dimostra che i Parasect non possono nemmeno compiere indipendentemente le azioni più semplici per la loro sopravvivenza. Quando depongono delle uova, i Parasect sono terribilmente vigili su di esse, in modo che appena schiuse rilascino delle spore sui nascituri per permettere che questi funghi continuino ad esistere nei loro discendenti. Le spore di un Parasect sono molto diverse da quelle di un Paras, in battaglia infatti risultano essere molto più pericolose e nocive; delle ricerche hanno mostrato che più è grosso il fungo e più veleno contengono le loro spore, ma nonostante ciò continuano a mantenere le proprietà  medicinali tipiche del tochukaso, motivo per cui le loro spore sono un ingrediente molto importante per i medicinali prodotti in Asia, specialmente in "Cina". L'unico momento in cui i Parasect hanno la possibilità  di agire indipendentemente è in battaglia, dove possono anche usufruire delle nuove spore velenose del fungo per eseguire attacchi preclusi ai Paras, come Velenocroce.

Sebbene non abbiano molta intelligenza o personalità , i Parasect rimangono esseri pericolosi in grado di causare gravi danni a qualsiasi forma di vita sfruttando le spore velenose del loro fungo parassita. Nonostante abbiano un grandissimo svantaggio di tipo, i Parasect sono comunque ottimi combattenti in grado di sopraffare avversari vari, anche se in realtà  se riescono a vincere è solo grazie al fungo. Molti specialisti Erba e Coleottero bramano di allenare una creatura simile, ma bisogna sempre mantenerli in ambienti umidi, perché se non soddisfatti potrebbero rispondere lanciandovi delle spore!

Bellsprout

200px-Artwork069.png

Spoiler

Bellsprout (noto come Pokémon Fiore) è un Pokémon comune di tipo Erba/Veleno che vive nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Kalos, del Settipelago e del "Brasile", anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Sebbene siano fragili, i Bellsprout sono potenti piante in grado di infliggere gravi danni con attacchi fisici e speciali nonostante la tenera età ; ciò li ha resi popolari tra gli allenatori più giovani. Anche se siete degli esperti, potreste riscontrare dei problemi a sconfiggerli visto che tendono a schivare buona parte degli attacchi!

La famiglia evolutiva dei Bellsprout è imparentata con le piante carnivore in generale (nonostante i Bellsprout abbiano ottenuto il soprannome di "Pokémon Fiore", anche se hanno poco in comune con questi), di conseguenza preferiscono zone calde ed umide. Anziché ricavare energia dalla fotosintesi, questi Pokémon la ricavano divorando altre forme di vita, ovvero gli insetti. Siccome i Bellsprout non possono contare sull'odore per attirare la preda, sfruttano delle liane (che normalmente rimangono nascoste) per catturarla, ma solitamente le usano per attaccare qualsiasi cosa si muova; la velocità  con cui queste liane vengono estratte è tale da risultare difficile da vedere ad occhio nudo, quindi riescono a legare la preda e ad ingoiarla, per poi essere digerita da degli acidi gastrici talmente forti da sciogliere addirittura il ferro.

A differenza delle loro evoluzioni, i Bellsprout possiedono corpi molto flessibili e radici come molte altre piante. Siccome non sono adatti ad affrontare gli insetti più grandi, spesso devono affidarsi alle radici per nutrirsi di acqua dal terreno, quindi non è raro vedere dei Bellsprout impiantati nel terreno, ma siccome impiegano circa 30 secondi per sradicarsi, diventano facili prede; per rimediare a questo, i loro corpi molto flessibili permettono loro di contorcersi in modo tale da evitare molti attacchi e non solo: a causa dell'elasticità  del loro tessuto, possono assorbire l'impatto del nemico e colpirli con il doppio della forza. Caratteristica interessante è che quando sono completamente radicati possono scaricare l'elettricità  a terra, diventando totalmente immuni agli attacchi Elettro, ma solo in questo stato, altrimenti possono scaricare solo una piccola parte di essa. Fatto sta che se ben allenati un giorno possono diventare ottimi combattenti anche per un torneo; certo, perdono alcuni vantaggi che possiedono con l'evoluzione, ma ne ottengono di migliori.

Anche se deboli e inadatti ai combattimenti duraturi, i Bellsprout restano combattenti interessanti che possono sfruttare il proprio corpo per sfuggire a quasi ogni tipo di attacco. Anche se più deboli delle loro evoluzioni, se allenati sin da giovani da un esperto tattico possono diventare avversari terribili in grado di sbaragliare chiunque cerchi di usare solo la forza bruta. Se ne doveste affrontare uno, mandate subito il vostro Pokémon più forte per sconfiggerlo in fretta ed evitare brutte sorprese!

Weepinbell

200px-Artwork070.png

Spoiler

Weepinbell (noto come Pokémon Moschivoro) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba/Veleno che vive nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Kalos, del Settipelago e del "Brasile", anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Sebbene non siano assolutamente agili o flessibili come i Bellsprout, i Weepinbell sono creature potenti in grado di causare ingenti danni agli avversari con Foglielama, oppure infliggendo alterazioni di stato o usando potenti attacchi speciali. Anche se non sono veloci, questo raramente si rivela un problema, anche perché quando puoi dissolvere tutto ciò che vuoi a cosa ti serve la velocità ?!

Proprio come i Bellsprout, anche i Weepinebell sono strettamente imparentati con le piante carnivore e preferiscono di conseguenza vivere in zone calde ed umide. A differenza dei Bellsprout, i Weepinbell non possiedono radici e devono quindi contare sulla loro natura predatoria per sopravvivere; dato che non sono ancora abbastanza sviluppati da poter rilasciare un odore in grado di attirare la preda, devono contare sui propri riflessi: quando un Weepinbell individua qualcosa che possa sembrare una potenziale preda, rilascia Velenpolvere contro di lei in modo da indebolirla ed ingoiarla intera; se risulta troppo grande, viene fatta a pezzi con Foglielama in modo che sia più facile mangiarla per poi venire dissolta dagli acidi gastrici, quelli prodotti dagli Weepinbell sono talmente potenti da poter sciogliere qualsiasi materiale, questo liquido prodotto rientra tra le dieci sostanze più acide esistenti, solo l'acido prodotto da Pokémon Veleno più potenti li supera,come i Victreebel o gli Swalot. Fortunatamente la pelle degli Weepinbell è protetta grazie ad un'altra sostanza che neutralizza l'acido.

Il motivo per cui i Bellsprout perdono moltissima della loro mobilità  quando si evolvono in Weepinbell non è del tutto chiaro, ma è possibile che sia dovuto al fatto che mentre i Weepinebll e i Victreebel tendono a vivere in colonie, i Bellsprout sono più indipendenti; tuttavia questa mobilità  limitata spesso ha portato parecchi problemi agli allenatori. L'unica parte che rimane del torso dei Bellsprout è un piccolo, ma robusto gambo che permette a questi Pokémon di restare appesi ai rami, cosa molto utile durante la notte affinché possano sfuggire ai predatori, tuttavia questo può essere rimosso facilmente se applicata una certa forza. Si tiene a ricordare che è consigliabile tenere il proprio Weepinbell dentro la Poké Ball durante la notte: essendo Pokèmon diurni, difficilmente rimangono svegli durante le ore notturne e se non sorvegliati possono diventare facili vittime dei predatori, riuscire a svegliarli poi è davvero difficile, anche se la loro vita è in pericolo.

Nonostante la loro limitata mobilità , i Weepinbell sono piante interessanti in grado di sfruttare le mosse in modo davvero ottimo per combattere sia con l'uso di attacchi fisici che con alterazioni di stato come la paralisi, riuscendo a causare problemi anche agli allenatori più esperti. Anche se possono sembrare innocui, è meglio stare alla larga dagli esemplari selvatici: se mai avessero fame possono magiare qualsiasi cosa gli capiti a tiro, questo vale anche per la vostra testa!

Victreebel

200px-Artwork071.png

Spoiler

Victreebel (noto come Pokémon Moschivoro) è un Pokémon raro di tipo Erba/Veleno che vive nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Kalos, del Settipelago e del "Brasile", anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Facilmente irritabili ed inclini a divorare ogni cosa capiti loro a tiro, i Victreebel sono creature astute in grado di usare vari trucchi per attirare le prede e trarle in trappola; cercate di non farvi imbrogliare: basta fare un passo falso per diventare cibo per queste piante!

I Victreebel, così come le loro pre-evoluzioni, sono imparentati con le comuni piante carnivore, di conseguenza tendono a vivere in ambienti caldi ed umidi. Anche se sono rari gli esemplari selvatici, corre voce che esista una grossa colonia di queste piante nelle foreste "Brasiliane", ciò potrebbe tranquillamente essere vero, visto che questi ambienti sono assolutamente perfetti per questi Pokémon, ma ogni esploratore che ha cercato di portare prove concrete non è più tornato (anche se questo era immaginabile). I Victreebel risultano essere predatori pazienti che non cacciano attivamente le proprie prede come le pre-evoluzioni, ma semplicemente attendono che esse si avvicinino a loro grazie all'acido da loro prodotto, composto da delle miscele di sostanze chimiche che producono un odore molto simile al miele, il quale attrae parecchi Coleotteri (specialmente gli insetti), facendoli letteralmente immergere nell'acido. Contro le prede più intelligenti, invece, usano il lungo gambo fingendo di essere una preda, in questo modo attirano la vittima abbastanza vicino da divorarla. Qualunque sia il metodo da loro usato, il risultato sarà  il medesimo: la preda verrà  inghiottita per venire poi dissolta da un acido terribilmente potente (tanto che solo i Victreebel stessi sono immuni ai suoi effetti), questo significa che anche le prede più grosse vengono digerite in una giornata al massimo, dissolvendo carne, ossa, corazze e quant'altro per trasformarle in un brodo ricco di sostanze nutritive. Tramite alcune ricerche si è scoperta una cosa raccapricciante: le prede ancora vive che si dimenano all'interno di questi Pokémon rendono il profumo da loro prodotto più intenso e attraente per le prede.

Dal momento che anatomicamente sono perfetti per la caccia passiva, non hanno bisogno degli attacchi fisici o delle mosse di stato come le loro pre-evoluzioni, il che può rendere davvero difficile allenarli se non catturati quando sono ancora dei Bellsprout; in compenso però ottengono accesso a mosse precluse alle loro pre-evoluzioni: oltre a poter usufruire di Accumulo, Introenergia e Sfoghenergia, sono anche in grado di usare mosse come Verdebufera, Vorticerba e Fendifoglia, rendendoli combattenti pericolosi sia in battaglie ravvicinate che in quelle a distanza. L'unico problema è che non possiedono una grande varietà  di mosse, motivo per cui è difficile che riescano a contrastare mosse a cui sono deboli.

Nonostante le loro limitazioni, i Victreebel restano combattenti pericolosi che devono essere affrontati con la massima cautela. Potreste impiegare del tempo per averne uno, visto che necessita di una Pietrafoglia, ma se desiderate un Pokémon Erba forte sia con gli attacchi fisici che con quelli speciali, allora ne varrà  sicuramente la pena. Ricordatevi di dar loro spesso da mangiare: solo perché siete il loro allenatore non significa che non siate nel menu quando sono affamati!

Exeggcute

200px-Artwork102.png

Spoiler

Exeggcute (noto come Pokémon Uovo) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba/Psico che vive nelle foreste e nelle spiagge sabbiose delle regioni di KantoJohtoKalos, Alola e nel Bosco Baccoso del Settipelago, anche se raramente è stato visto ad Unima. Anche se a prima vista possono sembrare inutili, gli Exeggcute sono esseri affascinanti che rappresentano il significato di lavoro di squadra tra le piante. Conviene non sottovalutare mai questi esseri, perché nonostante le loro debolezze possono soggiogare qualsiasi avversario tramite l'Ipnosi!

Sebbene gli Exeggcute sembrino delle uova, in realtà  sono degli enormi semi di pianta, ma all'interno del loro guscio vi è una sostanza simile al tuorlo che funge da sistema nervoso e digestivo, in quanto da qui canalizzano l'acqua e la luce solare assorbita, in modo simile alle altre piante. Gli Exeggcute sono molto deboli singolarmente, motivo per cui se dovessero vivere ciascuno per sé oggi sarebbero estinti, fortunatamente però sono abituati a vivere in gruppi di sei (in modo da massimizzare capacità  combattive e di spostamento), per questo motivo ancora oggi questa specie prospera. Nonostante possano sembrare fragili, in realtà  gli Exeggcute sono molto resistenti, potendo sopportare addirittura attacchi di grossi uccelli come Pidgeot o Fearow, inoltre se uno di loro viene spaccato, la struttura interna non potrà  uscire facilmente in quanto collegata al corpo, rendendo la separazione difficoltosa. Il guscio di tutti e sei i membri si spacca volontariamente solo quando la parte interna diventa troppo grande durante l'evoluzione.

Anche se gli Exeggcute usano molti attacchi oltre a quelli Erba, come ad esempio l'Attacco Pioggia (mossa peculiare di Exeggcute e della loro evoluzione Exeggutor), la loro vera specialità  sta nell'uso di capacità  psichiche. Già  in tenera età  gli Exeggcute imparano l'Ipnosi che non solo viene usata per mettere a dormire l'avversario, ma anche per manipolarne la mente, una capacità  che usano sia per loro stessi che per il loro allenatore. L'uso principale delle loro capacità  psichiche serve per mantenere il gruppo unito: non appena un Exeggcute entra a far parte del gruppo, un legame psichico lo connette agli altri, il che permette loro di comunicarsi telepaticamente e di localizzare un membro nel caso si perda, indipendentemente dalla distanza; questo legame non solo è diverso per ogni gruppo di Exeggcute, ma è anche impossibile da individuare da parte di altri Pokémon Psico, per giunta quando il gruppo ritrova un membro perduto iniziano a festeggiare rotolando attorno ad esso. Sebbene possano sembrare tranquilli, in realtà  sono esseri molto feroci: se ci si avvicina troppo al gruppo, essi non esisteranno ad attaccare, magari richiamando altri gruppi di Exeggcute, per questo è così difficile catturarne un gruppo al di fuori delle Zone Safari, specialmente nelle foreste dove essi prosperano.

Gli Exeggcute non sono certamente tra i combattenti più forti o resistenti, ma quando si parla di manipolazione mentale, sono pochi i Pokémon in grado di usare questa capacità . Potendo usare mosse sia Psico che Erba con una buona potenza come Extrasenso o Solarraggio, sottovalutare questi semi è un autentico errore. Se riuscite a trovare una Pietrafoglia, non esitate ad usarla, non solo per l'aumento di potenza, ma anche perché è più facile gestire sei Pokémon uniti piuttosto che sei divisi!

Exeggutor

200px-Artwork103.png20940b_359967f121754b6283ba05caa62b08d9~mv2.png

Spoiler

Exeggutor (noto come Pokémon Nocecocco) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba/Psico (Erba/Drago nella regione di Alola) che vive nelle foreste e nelle spiagge sabbiose delle regioni di KantoJohtoKalos, Alola e nel Bosco Baccoso del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Anche se a prima vista possono sembrare sciocchi, gli Exeggutor sono potenti creature in grado di schiacciare gli avversari con il loro imponente corpo e le loro abilità . Sicuramente è difficile annoiarsi con un Exeggutor, in quanto si può fare conversazione con tre o più individui diversi!

Quando un gruppo di Exeggcute diventa maturo (processo che avviene quando esposti alle radiazioni di una Pietrafoglia), la parte interna del corpo cresce fino a distruggere il guscio esterno e fondersi in un'unica grossa entità : Exeggutor. In questo stadio si può capire meglio la natura vegetale di questa specie, inoltre la loro somiglianza con le palme da cocco sembra suggerire che originariamente questa specie vivesse solo nelle regioni tropicali per poi adattarsi ad altre zone (per motivi ignoti). Questo cambiamento così radicale permette molti vantaggi e alcuni svantaggi per la specie. Con l'evoluzione gli Exeggutor non possono più apprendere in nessun modo le mosse di Exeggcute naturalmente, ad eccezione di IpnosiAttacco Pioggia (in quanto mossa peculiare di questa famiglia) e Confusione, ma nonostante molte mosse di stato che potevano apprendere ora siano inaccessibili, sono in grado di eseguire nuovi attacchi molto più potenti, spesso sfruttando le grosse foglie che hanno sopra le teste che non solo permettono un assorbimento della luce solare più semplice, ma anche di eseguire il potente attacco Verdebufera, il robusto corpo di legno consente di eseguire l'attacco Mazzuolegno, mentre le radici che si sono sviluppate per fungere da piedi, possono compiere l'attacco Pestone. Oltre a questi cambiamenti fisici hanno anche un potere psichico maggiore che non solo permette un Ipnosi migliore, ma anche di utilizzare attacchi più forti come Psicoshock; ultima caratteristica combattiva che ottengono è quella di far crescere enormi semi simili a uova a comando con cui usano gli attacchi Semebomba e Uovobomba. Quindi gli Exeggutor sono senza dubbio migliori in battaglia rispetto agli Exeggcute e non solo, in quanto sono molto più resistenti e possono muoversi adeguatamente.

Molti credono che gli Exeggutor abbiano un unica personalità , in realtà  è come se fossero vari Pokémon che condividono un unico corpo, ogni testa infatti ha una propria personalità  e pensa in modo indipendente e ogni azione che compie una testa è individuale ad eccezione dello spostamento, quindi gli Exeggutor sono semplicemente degli Exeggcute cresciuti, nulla di più. Spesso fanno un frastuono infernale perché una testa vuole comunicare con l'altra e un'altra con un'altra ancora e così via, tuttavia in lotta riescono a combattere con una sincronizzazione impressionante tramite l'uso della telepatia (a differenza di Pokémon come Dodrio o Zweilous). Le testa non sono mai permanenti: proprio come le palme da cocco normali infatti, quando una testa diventa troppo grande e pesante essa cadrà  e al suo posto nascerà  una nuova testa, mentre quella vecchia schiantandosi a terra si romperà , dando vita ad un Exeggcute che andrà  subito in cerca di un gruppo in cui vivere; di conseguenza è molto facile vedere degli Exeggutor che abbiano più tre teste, potendo arrivare ad averne un massimo di sei, il numero tuttavia varia a seconda della luce solare assorbita. Si è stimato che un Exeggutor produce all'incirca 20 teste all'anno (escludendo le noci che producono per eseguire attacchi come l'Attacco Pioggia), fortunatamente però non sarà  necessario addestrare daccapo il proprio Exeggutor quando otterrà  nuove teste, in quanto quelle nuove possiedono gli stessi ricordi e personalità  delle vecchie. Gli Exeggutor sono Pokémon molto amichevoli ed è molto difficile che combattano contro altri Pokémon in natura, questo è dovuto anche al fatto che i loro branchi sono formati da circa due dozzine di Exeggutor, ma possono comunque scatenare involontariamente dei danni durante gli spostamenti, siccome poi diventa difficile distinguerli dagli alberi normali, di conseguenza si sono guadagnati il titolo di "Foresta con le gambe" o "Giungla in moto".

E' noto che gli Exeggutor sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Erba/Drago e hanno l'abilità Indagine anziché Clorofilla, purtroppo però non apprendono nessuna nuova mossa naturalmente, eccezion fatta per Marteldrago (che apprendono appena evoluti) anziché Pestone; inoltre sono leggermente più lenti ed hanno una forza fisica leggermente maggiore. Nella regione di Alola, le lunghe ore di sole presenti tutto l'anno e la natura tropicale delle isole hanno avuto uno strano effetto sugli Exeggcute nativi della regione, al punto tale che sono cresciuti molto più del normale quando esposti alle radiazioni di una Pietrafoglia; anziché avere una forma bassa e tozza tipica della variante normale, gli Exeggutor di Alola misurano quasi 11 metri di altezza, sviluppando un tronco che somiglia più al collo di certi dinosauri, piuttosto che quello delle piante. In questa forma queste creature sono così alte da aver smesso di fare affidamento sui propri poteri psichici per difendersi, e per motivi non del tutto chiari, hanno sviluppato un nuovo sistema biologico interno che permette loro di usare liberamente l'energia draconica, quindi invece di essere classificati in parte come tipo Psico sono classificati in parte con il tipo Drago, inoltre anziché apprendere Pestone come la variante normale, per via delle zampe tozze e per i grossi piedi, queste creature possono usare la peculiare mossa Marteldrago, che consiste nello sbattere le loro teste e collo contro l'avversario mentre convogliano l'energia draconica. Grazie al loro collo è molto facile per gli Exeggutor di Alola individuare i nemici, indipendentemente dalla loro posizione, specie contro avversari aerei, contro cui preferiscono far oscillare il loro collo come fosse una frusta per colpirli, anche se potrebbe rivelarsi problematico nel caso in cui si dovessero impigliare da qualche parte. Oltre a tutto ciò, gli Exeggutor di Alola hanno sviluppato una quarta testa oltre alle tre presenti in cima al collo, questa è attaccata ad una struttura del corpo simile ad una coda, e può pensare ed agire di propria iniziativa indipendentemente dalle altre teste, potendo anche colpire gli avversari che stanno dietro o quelli più problematici per le teste in alto, le quali non potrebbero raggiungerli facilmente. Gli abitanti di Alola sono fermamente convinti che questa forma in realtà sia la forma originale degli Exeggutor, ma con i dati attuali è difficile dire se sia vero o meno, ma di certo nonostante l'enorme potere offensivo di queste palme che camminano, possono fare ben poco contro Pokémon di tipo Ghiaccio, dal momento che sono estremamente vulnerabili alle basse temperature.

Nonostante l'aspetto bizzarro, gli Exeggutor sono esseri molto potenti che possono tener testa a moltissimi avversari in qualsiasi battaglia, non c'è da stupirsi infatti se assieme a Roserade sono i Pokémon Erba con l'attacco speciale più alto (escludendo le MegaEvoluzioni), oltre al fatto che nessun altro Pokémon può eguagliare la potenza del loro Uovobomba; tutti ottimi punti a favore nonostante abbiano molte debolezze naturali. Non dovete preoccuparvi dove state, foreste, spiagge o zone vicino all'acqua vanno benissimo per loro, ma state attenti: potrebbero non rendersi conto dove camminano quando parlano tra loro, finendo per usare Pestone su qualcuno involontariamente!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Tangela

200px-Artwork114.png

Spoiler

Tangela (noto come Pokémon Liana) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Erba che vive nelle foreste, nei campi erbosi e giungle delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Unima, "Sud America" e nella Riva del Tesoro del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Bizzarri d'aspetto e ancor di più anatomicamente, i Tangela sono creature molto interessanti composte prevalentemente da liane e possiedono una resistenza fisica superiore a quella della maggioranza dei Pokémon Erba. Queste creature potrebbero non resistere molto agli attacchi speciali, ma possono eccellere nel combattimento contro avversari fisici, visto che possono scagliare potenti attacchi speciali ed è raro che un avversario fisico sia resistente ad attacchi a distanza!

Tutt'oggi è ancora sconosciuto come sia fatto il vero aspetto dei Tangela e dei Tangrowth, ciò è dovuto sia al rifiuto che questa specie ha a farsi rilevare e al fatto che si decompongono con estrema rapidità  dopo la morte. Gli esperti teorizzano che siano delle grosse radici da cui spuntano liane e dove è presente tutto il loro sistema nervoso, probabilmente lì c'è qualcosa che permette loro di produrre le spore; alla fine di questa grande radice si separano due parti più grandi che danno loro la possibilità  di muoversi (la gente denomina queste parti come "piedi"); il sistema nervoso centrale di questi esseri è molto avanzato per delle piante, tanto che hanno una vista eccezionale e pieno controllo su tutte le loro membra (ovvero le liane). Per nutrirsi, sia i Tangela che i Tangrowth sono uguali a quasi tutte le piante visto che producono energia tramite le fotosintesi oppure assorbono le sostanze nutritive radicandosi al terreno.

Le liane che coprono il corpo dei Tangela non sono altro che estensioni del proprio corpo formate da cellule fotosintetiche e tessuti sensibili ai segnali elettrici, quindi il loro corpo ha pochissime variazioni in fatto di tessuti e organi, ma riescono comunque a vivere e muoversi. Esse sono in continuo movimento grazie all'attività  elettrica circostante, permettendo a queste piante di individuare con facilità  i predatori, ma nonostante la grande manipolazione che hanno sulle liane, non possono essere usate per combattere a grandi distanze e sono quindi costretti a stare vicini al nemico per usare gli attacchi più forti (come Gigassorbimento o Sonnifero). La sensibilità  delle liane non è data solo dall'attività  elettrica, ma anche da minuscoli peli che le ricoprono con i quali possono addirittura percepire qualsiasi variazione climatica o nell'aria; questi non solo permettono di individuare in modo ancora più efficiente i predatori, ma anche di causare solletico e irritazioni a contatto con la pelle nemica, il che risulta molto utile per sfuggire ai nemici più piccoli i quali si arrendono ai Tangela, tuttavia nel caso in cui l'avversario dovesse liberarsi strappando le liane, non c'è nulla di cui preoccuparsi visto che non solo sono prive di recettori di dolore, ma ricrescono molto rapidamente e basta solo un giorno perché tornino in perfetta forma. Nonostante tutte queste difese, non possiedono una grande vitalità  e i danni più diretti possono metterli facilmente al tappeto; il motivo di questa debolezza non è del tutto chiaro ed è tutt'ora sotto analisi.

Non sono certamente tra i Pokémon Erba più convenzionali, ma i Tangela risultano combattenti davvero formidabili contro gli avversari più ignari sulle loro abilità , visto che possono inibirli con il solletico, con l'uso di spore o semplicemente attaccarli con Frustata e di sicuro possono mostrare ai vostri avversari che i Pokémon Erba sono molto più pericolosi di quel che sembrano. Anche se non lo usate come combattente, averne uno è comunque interessante visto che sono creature molto giocose e divertenti che amano fare il solletico!

Chikorita

200px-Artwork152.png

Spoiler

Chikorita (noto come Pokémon Foglia) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nei campi erbosi della regione di Johto. Anche se non hanno molti modi per causare danni, i Chikorita sono creature molto giocose che amano sia divertirsi che combattere. Nonostante la loro carenza offensiva, possono dimostrarsi adorabili e potenti combattenti difensivi!

La famiglia evolutiva dei Chikorita è unica perché il loro corpo è composto sia da cellule tipiche delle piante che quelle tipiche degli animali; questi Pokémon possiedono organi comuni in varie forme di vita avanzate come il cuore, i polmoni, uno stomaco e un cervello, ovviamente questi non sono presenti nelle piante in normali circostanze, inoltre il loro corpo è molto simile a quello di altri esseri viventi, il che permette loro di muoversi agilmente e di eseguire attacchi fisici come Corposcontro; eccetto la famiglia dei Chikorita, solo i Tropius condividono tale particolare tra le forme di vita vegetale, infatti anch'esso ha un'anatomia molto simile. Recenti studi hanno dimostrato che questa caratteristica è dovuta ad una risposta evolutiva avvenuta eoni fa: prima gli antenati dei Chikorita erano semplici animali erbivori, poi in seguito sono mutati diventando degli ibridi animali/piante per poter sopravvivere, visto che vi era una forte carenza di cibo all'epoca, ma grazie a questa risposta evolutiva ora sono in grado di sopravvivere solo assorbendo l'energia solare e l'acqua. E' possibile anche che sia avvenuto il contrario, visto che però risultano avere un'anatomia troppo complessa per delle piante, è piuttosto difficile che sia così.

I Chikorita dipendono moltissimo dalla foglia che hanno sulla testa per sopravvivere, senza di essa infatti non potrebbero sostentarsi e rischierebbero di morire in poco tempo, dal momento che le cellule fotosintetiche sono presenti solo sulla foglia e senza di essa non potrebbero fare la fotosintesi, per questo motivo i Chikorita tendono a crogiolarsi al sole per ore con la loro foglia. Questa ha anche recettori molto sensibili in grado di percepire la temperatura e l'umidità , quindi possono capire facilmente quando la temperatura è troppo bassa o il clima troppo umido e andranno a ripararsi finché le condizioni non migliorano. Viene spesso usata pure per intimidire i nemici, anche perché viene sfruttata per sferrare un potente Foglielama in battaglia oppure per rilasciare una dolce fragranza con cui distrarre i nemici abbastanza a lungo da colpirli o per lasciarli scoperti al loro Paralizzante. Fatto sta che prima dell'evoluzione non possono apprendere molti attacchi potenti dovendo, quindi contare su altre tecniche.

Sebbene non siano tra gli starter più versatili, i Chikorita sono comunque creature molto interessanti in grado di offrire un ottimo potenziale difensivo, se ben allenati. Fedeli e di buon cuore in ogni circostanza anche quando affrontano avversari molto potenti, se siete alla ricerca di qualche Pokémon con capacità  combattive originali, allora i Chikorita fanno al caso vostro. Se gestite un centro di aromaterapia, sappiate che questi Pokémon sono i benvenuti, visto che la fragranza da loro prodotta e la loro presenza è sempre ben apprezzata!

Bayleef

200px-Artwork153.png

Spoiler

Bayleef (noto come Pokémon Foglia) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nei campi erbosi della regione di Johto. Nonostante siano degli starter più adatti al combattimento difensivo, i Bayleef sono in grado di mostrare ciò di cui sono capaci con le mosse Foglielama e Fogliamagica. Anche se non sono in grado di arrecare gravi danni in battaglia, durante le lotte multiple possono usare degli aromi in grado di trasformare un pigro Slakoth in un temerario combattente!

La famiglia evolutiva dei Chikorita è unica perché il loro corpo è composto sia da cellule tipiche delle piante che quelle tipiche degli animali; questi Pokémon possiedono organi comuni in varie forme di vita avanzate come il cuore, i polmoni, uno stomaco e un cervello, ovviamente questi non sono presenti nelle piante in normali circostanze, inoltre il loro corpo è molto simile a quello di altri esseri viventi, il che permette loro di muoversi agilmente e di eseguire attacchi fisici come Corposcontro; eccetto la famiglia dei Chikorita, solo i Tropius condividono tale particolare tra le forme di vita vegetale, infatti anch'esso ha un'anatomia molto simile. Recenti studi hanno dimostrato che questa caratteristica è dovuta ad una risposta evolutiva avvenuta eoni fa: prima gli antenati dei Chikorita erano semplici animali erbivori, poi in seguito sono mutati diventando degli ibridi animali/piante per poter sopravvivere, visto che vi era una forte carenza di cibo all'epoca, ma grazie a questa risposta evolutiva ora sono in grado di sopravvivere solo assorbendo l'energia solare e l'acqua. E' possibile anche che sia avvenuto il contrario, visto che però risultano avere un'anatomia troppo complessa per delle piante, è piuttosto difficile che sia così.

I Bayleef possono percepire la temperatura e l'umidità  circostante con la foglia sulla testa, proprio come i Chikorita, ma si distinguono anche per il grande uso che ne fanno per l'offensiva, visto che ora possono pure contare sulle foglie arrotolate attorno al collo per la fotosintesi. Anche se queste possono sembrare fragili, in realtà  sono molto resistenti e servono non solo per immagazzinare l'energia assorbita grazie alla fotosintesi, ma anche per proteggere i germogli che hanno sin dallo stadio di Chikorita, che poi muteranno completamente una volta arrivati allo stadio adulto.Questi germogli agiscono sul corpo dei Bayleef modificando gli aromi da loro prodotti, in modo che anziché rilasciare odori per calmare, ne rilasciano uno forte che stimola l'attività  muscolare e cerebrale, tanto che sono addirittura in grado di far rinvenire persone svenute; l'inconveniente è che ciò potrebbe potenziare l'avversario, quindi l'unico modo di sfruttare positivamente questa abilità  è durante le lotte multiple, il che può risultare efficace se si usa un Bayleef che conosce anche la mossa Riflesso e un Pokémon offensivo con un vantaggio di tipo contro l'avversario.

Certamente non sono tra i combattenti offensivi migliori, ma i Bayleef possono dimostrarsi dei compagni degni grazie alle loro capacità  difensive. Avendo a propria disposizione le mosse Riflesso e Paralizzante e potendo contare sull'attacco Fogliamagica con cui riescono a mettere in difficoltà  i nemici più deboli, con l'evoluzione potranno anche sfruttare un buon potenziale offensivo. Se preferivate gli aromi più rilassanti, non preoccupatevi: una volta evoluti, gli odori forti che rilasciano saranno sostituiti da altri ben più piacevoli!

Meganium

200px-Artwork154.png

Spoiler

Meganium (noto come Pokémon Erbe) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nei campi erbosi della regione di Johto. Molto apprezzati a causa degli odori rilassanti che rilasciano e per le abilità  curative, i Meganium sono senza dubbio creature molto interessanti in grado di assumere sia un ruolo difensivo che offensivo, sebbene non siano in grado di infliggere pesanti danni contro gli avversari corazzati, state certi che quelli sprovvisti di protezione non saranno al sicuro dal Corposcontro di queste "piante"!

La famiglia evolutiva dei Chikorita è unica perché il loro corpo è composto sia da cellule tipiche delle piante che quelle tipiche degli animali; questi Pokémon possiedono organi comuni in varie forme di vita avanzate come il cuore, i polmoni, uno stomaco e un cervello, ovviamente questi non sono presenti nelle piante in normali circostanze, inoltre il loro corpo è molto simile a quello di altri esseri viventi, il che permette loro di muoversi agilmente e di eseguire attacchi fisici come Corposcontro; eccetto la famiglia dei Chikorita, solo i Tropius condividono tale particolare tra le forme di vita vegetale, infatti anch'esso ha un'anatomia molto simile. Recenti studi hanno dimostrato che questa caratteristica è dovuta ad una risposta evolutiva avvenuta eoni fa: prima gli antenati dei Chikorita erano semplici animali erbivori, poi in seguito sono mutati diventando degli ibridi animali/piante per poter sopravvivere, visto che vi era una forte carenza di cibo all'epoca, ma grazie a questa risposta evolutiva ora sono in grado di sopravvivere solo assorbendo l'energia solare e l'acqua. E' possibile anche che sia avvenuto il contrario, visto che però risultano avere un'anatomia troppo complessa per delle piante, è piuttosto difficile che sia così.

Quando si evolvono, i Bayleef perdono le foglie attorno al collo, le quali vanno a rivelare i germogli completamente sviluppati in grossi petali, con i quali possono usare gli attacchi Petalodanza e Fiortempesta, ma visto che ovviamente non producono polline, i Meganium si riproducono come qualsiasi altro Pokémon animalesco. L'aroma prodotto dai Meganium perde le proprietà  eccitanti tipiche dei Bayleef, tornando ad essere rilassante come quello dei Chikorita; spesso esso viene sfruttato in battaglia per avere il tempo di usare mosse difensive come Schermoluce o Riflesso, per poi iniziare ad attaccare. Le caratteristiche rilassanti dei Meganium sono tali che spesso vengono usati in centri aromaterapeutici, specialmente a Johto. Capacità  sorprendente dei Meganium è il loro respiro in grado di far realmente rivivere le piante, questo è dovuto al fatto che, mentre il respiro delle piante rilascia anidride carbonica, essi invece rilasciano idrogeno, ossigeno, anidride carbonica e altri composti con i quali riescono a guarire e rivitalizzare le piante. Come funzioni esattamente il processo non è del tutto chiaro, ma è senza dubbio una cosa talmente sorprendente che molti la ritengono un miracolo.

Anche se non sono in grado di infliggere gravi danni contro i nemici più resistenti, senza l'uso di MT o MN,  i Meganium restano combattenti di tutto rispetto in grado di unire le loro capacità  difensive con le loro abilità  naturali per diventare esseri temibili. Avendo a disposizione mosse come Corposcontro, Petalodanza e Fiortempesta, state certi che gli avversari avranno motivo di tremare dinanzi a loro, il che li rende perfetti per gli allenatori più difensivi. Se mai doveste affrontare questi grossi esseri, usate mosse come Breccia o Lacerazione per penetrare le loro barriere naturali, altrimenti lo scontro sarà  davvero duro!

Bellossom

200px-Artwork182.png

Spoiler

Bellossom (noto come Pokémon Fiore) è un Pokémon raro di tipo Erba che vive nei campi aperti, nelle foreste, nelle coste tropicali e nelle giungle delle regioni di Johto, Hoenn, Sinnoh, Kalos e nel Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Unima. Nonostante non abbiano un potenziale offensivo pari a quello della loro controparte evolutiva, rimangono combattenti potenti in grado di causare parecchi danni grazie a Verdebufera. Potrebbero non essere pericolosi o difficili da battere, ma queste piante apprezzano il sole più della maggior parte dei Pokémon, tanto che spesso si mettono a ballare sotto di esso!

Anche se tecnicamente i Gloom rappresentano già  uno stadio semi-adulto della specie, possono tuttavia evolversi ancora se esposti alle radiazioni di una pietra evolutiva; la mutazione varia a seconda della pietra usata: se vengono esposti alle radiazioni di una Pietrasolare, i Gloom subiscono una mutazione talmente radicale da far perdere loro buona parte delle proprie capacità  naturali, tanto che non vengono più classificati come Pokémon Veleno, diventando dei Bellossom. Nonostante in questo stadio risultino essere addirittura più piccoli del loro stadio infantile, in realtà  sono completamente maturi e più adatti alla sopravvivenza, visto che i semi che producono dai due fiori gemelli sulla testa sono talmente resistenti da poter sopravvivere anche se calpestati violentemente; l'unico inconveniente è che essi devono stare in zone calde, per questo i Bellossom tendono a stare in zone tropicali. Sembra che l'aspetto dei fiori dipenda dall'odore di quando erano dei Gloom, più era disgustoso l'odore che emanavano nel loro precedente stadio, maggiore sarà  la bellezza di questi fiori. Cosa che li differenzia notevolmente da qualsiasi altro membro della famiglia evolutiva degli Oddish è che sono molto veloci nei movimenti, questo è dovuto grazie alle foglie che coprono le radici con le quali si aiutano a muoversi e a ruotare, grazie ad esse inoltre sono in grado di apprendere naturalmente attacchi come Foglielama, Fogliamagica e Verdebufera, mosse che compensano moltissimo la loro incapacità  di imparare Solarraggio e Petalodanza come i Vileplume; altra differenza interessante è che hanno una difesa speciale superiore rispetto ai Vileplume, sebbene questi ultimi abbiano un attacco speciale migliore.

I Bellossom sono creature interessanti, anche perché sono le uniche piante che dimostrano avere un certo culto d'adorazione verso il sole. Quando questo viene coperto dalle nubi per più di un giorno, questi Pokémon tendono a riunirsi e a danzare per eseguire un rituale, nella speranza che il sole possa riapparire; tale danza viene eseguita facendo volteggiare i loro corpi e i fiori sulla testa in modo così preciso fra loro da formare dei movimenti armonici. Quando il sole è ben visibile, esso riesce ad indurire leggermente i petali e le foglie di questi Pokémon, quindi mentre danzano producono un suono rilassante quando si strofinano fra di loro e ballano almeno una volta al giorno (specialmente durante la stagione delle piogge), cercando anche di invitare altre specie ad unirsi a loro. Questo risulta essere l'unico caso in cui i Pokémon sviluppano un proprio culto religioso e considerando che sono addirittura piante, ciò fa pensare che queste forme di vita siano ben più intelligenti di quel che sembrano. Anche se può sembrare strano, queste danze sono importantissime per la sopravvivenza dei Bellossom, visto che risultano essere gli unici membri della famiglia degli Oddish che non gradiscono la luce lunare, ecco perché di notte chiudono i fiori e dormono aspettando che la luce del giorno li risvegli, ma se essa non dovesse arrivare questi Pokémon sarebbero in grave pericolo, perché non si risveglierebbero e non si accorgerebbero della presenza di eventuali predatori; se mai dovessero svegliarsi, l'unico modo che avrebbero per difendersi è l'uso di Paralizzante, visto che non possono sfruttare molte loro abilità  senza la luce solare (fortunatamente però risultano essere gli unici membri della famiglia di Oddish in grado di apprendere Giornodisole). Anche se il loro culto religioso ha sbalordito moltissimi ricercatori di tutto il mondo, la danza di queste piante ha anche influenzato molto certe regioni tropicali, le quali hanno sviluppato uno stile di danza simile nel corso degli anni.

Anche se non sono pericolosi come i Vileplume, i Bellossom possono comunque rivelarsi degni combattenti in grado di infliggere gravi danni nonostante le piccole dimensioni. Essendo i Pokémon adulti più piccoli in assoluto, ma anche tra i più versatili conosciuti, non c'è da sorprendersi se molti allenatori e coordinatori vorrebbero usare queste eleganti creature per le loro battaglie o performance. Se volete potete usarli anche per intrattenervi, ma non fateli uscire in zone perennemente nuvolose, altrimenti potrebbero ammalarsi nel ballare incessantemente nel tentativo invano di evocare il sole!

Hoppip

200px-Artwork187.png

Spoiler

Hoppip (noto come Pokémon Gramigna) è un Pokémon relativamente comune di tipo Erba/Volante che vive nei campi erbosi e nelle praterie delle regioni di Johto, Kalos, Auros e del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Sinnoh ed Unima. Abbastanza inutili in battaglia e incapaci di affrontare lotte serie fino alla metà  di questo stadio, nonostante gli Hoppip siano insignificanti possono mostrare che non è necessario essere utili in battaglia per sopravvivere. Se siete amanti dei Pokémon teneri, di certo sarete felici di vederne alcuni, sempre che il vento sia d'accordo!

La famiglia evolutiva degli Hoppip è tra quelle che si sono evolute più di recente dalle piante comuni al punto da essere considerabili come veri e propri Pokémon, ma condividono ancora molti tratti della pianta con cui sono imparentati, ovvero i soffioni. Come altre piante, questi Pokémon nascono dai semi, i quali però vengono dispersi dai Jumpluff. Quando questi semi crescono e diventano senzienti, con il tempo maturano finché non sviluppano un fiore, in questo stadio vengono poi conosciuti come Skiploom, dai quali poi si sviluppano ancora di più e diventano Jumpluff, stadio in cui possono finalmente produrre semi. Nonostante i Jumpluff siano dipendenti dal vento per poter seminare, anche gli Hoppip e gli Skiploom gli sono molto affini, ma per altri motivi, almeno finché non saranno in grado di produrre semi. Sebbene si riproducano molto facilmente, i Jumpluff sono Pokémon Erba con un tempo vitale molto breve a causa del grande dispendio d'energia per produrre semi, tanto che durano circa sei mesi dopo l'evoluzione (ma considerando le pre-evoluzioni vivono un totale di circa 33 mesi), tuttavia gli esemplari catturati dagli allenatori possono arrivare ai 20 anni di vita, se ben curati e tenuti alla larga dalle forti correnti d'aria.

Gli Hoppip sono molto deboli in battaglia, tanto che gli unici attacchi che apprendono sono Azione e Vento di Fata, inoltre sono estremamente leggeri ed è facile che vengano spazzati via dal vento, ma apprezzano molto le correnti d'aria più leggere, le quali permettono loro di galleggiare dolcemente e di manipolarle in modo da poter muoversi dove preferiscono, quando però c'è una tempesta tendono a saldarsi al terreno con i piedi (cosa che raramente funziona) oppure si uniscono tra loro per formare un grosso gruppo, nella speranza che il loro peso complessivo riesca a non farli volare via (ma anche questa tecnica non sempre funziona). Nonostante la loro scarsa resistenza e capacità  offensive, gli Hoppip possono vivere in qualsiasi zona, dalle montagne alte alle grotte, a patto che ci sia acqua e che possano esporsi al sole, ma solitamente appaiono solo quando le temperature sono abbastanza calde, ecco perché la loro comparsa simboleggia l'arrivo della primavera.

Nonostante non possano offrire un grande aiuto agli allenatori in lotta in questo stadio, gli Hoppip rimangono creature interessanti che possono mostrare quanto sia davvero sottile il confine che divide le piante comuni dalle piante considerate veri Pokémon. Con l'evoluzione state certi che queste piccole piante possono iniziare ad usare capacità  decenti in battaglia. Vederli volteggiare in aria durante un pomeriggio può non solo essere rilassante ma potrebbe anche farvi strappare un sorriso!

Skiploom

200px-Artwork188.png

Spoiler

Skiploom (noto come Pokémon Gramigna) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Erba/Volante che vive nei campi erbosi e nelle pianure delle regioni di Johto, Kalos, Auros e del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Sinnoh ed Unima. Anche se ancora non possano dare il massimo in battaglia, gli Skiploom sono creature in grado di sfruttare la velocità  e il vento a proprio vantaggio per poter combattere. Sebbene imparino qualche mossa in più rispetto ai Jumpluff, state certi che una volta evoluti vedrete un vero salto di qualità!

La famiglia evolutiva degli Hoppip è tra quelle che si sono evolute più di recente dalle piante comuni al punto da essere considerabili come veri e propri Pokémon, ma condividono ancora molti tratti della pianta con cui sono imparentati, ovvero i soffioni. Come altre piante, questi Pokémon nascono dai semi, i quali però vengono dispersi dai Jumpluff. Quando questi semi crescono e diventano senzienti, con il tempo maturano finché non sviluppano un fiore, in questo stadio vengono poi conosciuti come Skiploom, dai quali poi si sviluppano ancora di più e diventano Jumpluff, stadio in cui possono finalmente produrre semi. Nonostante i Jumpluff siano dipendenti dal vento per poter seminare, anche gli Hoppip e gli Skiploom gli sono molto affini, ma per altri motivi, almeno finché non saranno in grado di produrre semi. Sebbene si riproducano molto facilmente, i Jumpluff sono Pokémon Erba con un tempo vitale molto breve a causa del grande dispendio d'energia per produrre semi, tanto che durano circa sei mesi dopo l'evoluzione (ma considerando le pre-evoluzioni vivono un totale di circa 33 mesi), tuttavia gli esemplari catturati dagli allenatori possono arrivare ai 20 anni di vita, se ben curati e tenuti alla larga dalle forti correnti d'aria.

A causa dello sviluppo del fiore sulla loro testa, gli Skiploom risultano essere più solitari e dipendenti dalla temperatura rispetto agli Hoppip, solitamente infatti questi Pokémon tendono ad aprire il loro fiore solo quando la temperatura raggiunge i 18° C circa; questo comportamento ha portato le città  più povere ad usare questi Pokémon come fossero dei termometri portatili. In natura tendono a volare il più alto possibile, in modo da esporre il loro fiore ad una maggior quantità  di luce solare, questo perché è il fiore il principale motivo della sopravvivenza della specie, non tanto per la salute del Pokémon stesso, ma perché poi esso si svilupperà  in modo tale da produrre semi fertili, anche se in questo stadio possono produrre semi non fecondati per usare l'attacco Semitraglia, ma è raro che lo sfruttino visto che solitamente tendono a volare lontani dai pericoli e dai conflitti. Gli Skiploom volano solo quando il sole è alto, mentre quando piove o tramonta si riparano sotto gli alberi o i cornicioni delle case.

Potrebbero non valere molto in battaglia, ma gli Skiploom rimangono creature divertenti che amano giocare con gli altri sotto la luce del sole. Difficilmente potrete usarli in modo ottimale, a meno che non sfruttiate le alterazioni di stato, ma con un po' di pazienza vedrete che si evolveranno, diventando degni combattenti. Ricordatevi di mantenere sempre il vostro Skiploom in luoghi accoglienti e con temperature adeguate in quanto sono molto sensibili al freddo, anche più delle altre piante!

Jumpluff

200px-Artwork189.png

Spoiler

Jumpluff (noto come Pokémon Gramigna) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba/Volante che vive nei campi erbosi, nelle pianure e zone con temperature calde per tutto l'anno delle regioni di Johto, Kalos, Auros e del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Sinnoh ed Unima. Anche se deboli nell'arrecare danni, la velocità  dei Jumpluff li rende combattenti efficaci in grado di sferrare facilmente il primo colpo, inoltre possono diventare utilissimi nelle battaglie multiple grazie all'uso di mosse come Retromarcia, Polverabbia e Memento. Spesso non si rivelano molto utili in una battaglia uno contro uno, ma se sapete sfruttare le mosse di stato, allora potranno far vedere che sono molto di più che semplici palle cotonate!

La famiglia evolutiva degli Hoppip è tra quelle che si sono evolute più di recente dalle piante comuni al punto da essere considerabili come veri e propri Pokémon, ma condividono ancora molti tratti della pianta con cui sono imparentati, ovvero i soffioni. Come altre piante, questi Pokémon nascono dai semi, i quali però vengono dispersi dai Jumpluff. Quando questi semi crescono e diventano senzienti, con il tempo maturano finché non sviluppano un fiore, in questo stadio vengono poi conosciuti come Skiploom, dai quali poi si sviluppano ancora di più e diventano Jumpluff, stadio in cui possono finalmente produrre semi. Nonostante i Jumpluff siano dipendenti dal vento per poter seminare, anche gli Hoppip e gli Skiploom gli sono molto affini, ma per altri motivi, almeno finché non saranno in grado di produrre semi. Sebbene si riproducano molto facilmente, i Jumpluff sono Pokémon Erba con un tempo vitale molto breve a causa del grande dispendio d'energia per produrre semi, tanto che durano circa sei mesi dopo l'evoluzione (ma considerando le pre-evoluzioni vivono un totale di circa 33 mesi), tuttavia gli esemplari catturati dagli allenatori possono arrivare ai 20 anni di vita, se ben curati e tenuti alla larga dalle forti correnti d'aria.

I Jumpluff sono molto veloci e sono famosi per poter sfruttare le calde correnti del sud per disseminare semi in ogni dove per poi cadere sulla terra solo quando si raffreddano. I semi di questi Pokémon sono attaccati a del cotone che ne facilita il volo e i Jumpluff riescono a disperderli facilmente durante le stagioni umide e calde nel corso dell'anno, compensando la loro durata vitale abbastanza breve, inoltre bastano solo un paio di giorni per far sì che questi semi si sviluppino abbastanza da diventare degli Hoppip. La cosa sorprendente dei Jumpluff è che possiedono capacità  psichiche molto limitate che normalmente vengono usate solo per facilitare l'atterraggio dei semi in zone fertili, anche se questi si trovassero dall'altra parte del pianeta; purtroppo spesso ciò non è sufficiente, visto che i semi possono crescere solamente in zone con determinate condizioni. I Jumpluff sono molto abili nel manipolare il proprio corpo e le correnti d'aria in modo tale da sfuggire ai predatori e di assorbire facilmente la luce solare per eseguire la fotosintesi, tuttavia, a causa del loro ridotto peso, sono ancora molto vulnerabili a forti raffiche di vento, questo significa anche agli attacchi basati su di esso come Raffica, Tornado e Tifone.

Anche se non sono tra le piante più potenti, i Jumpluff risultano essere combattenti versatili, specialmente nelle squadre per le lotte multiple. Sebbene sia raro che gli allenatori più esperti usino queste creature, sappiate comunque che possono sfruttare molte mosse che infliggono alterazioni di stato e in grado di modificare le statistiche. In un primo momento potrebbero apparire solo carini ed ingenui, ma nelle mani di uno specialista Erba possono rivelarsi pericolosi contro gli avversari più lenti, a quel punto dovrete sfruttare il freddo prima che sia troppo tardi!

Sunkern

200px-Artwork191.png

Spoiler

Sunkern (noto come Pokémon Seme) relativamente comune di tipo Erba che vive nei campi e nei giardini fioriti delle regioni di Johto ed Unima, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Hoenn e Sinnoh. Nonostante non abbiano quasi nessuna capacità  di combattimento, i Sunkern restano creature interessanti le quali rappresentano una delle specie in natura che conservano maggiormente la propria energia. Se non avete una Pietra Solare con voi o non ve la sentite di aspettare per una grande quantità  di tempo, allora vi conviene lasciar perdere questo Pokémon, visto che in battaglia sono addirittura più deboli dei Magikarp, nonostante abbiano mosse più variegate!

Non è noto come i Sunkern nascano e nonostante ci siano stati anni di studio e ricerche dietro, ancora oggi risulta un mistero il loro metodo di riproduzione, l'unica cosa certa è che piombano dal cielo, ma naturalmente sono troppo pesanti per essere trasportati dal vento; questo fenomeno avviene per tutto l'anno (eccetto in inverno). Alcuni scienziati hanno teorizzato che questa specie si riproduca in modo simile ai semi delle piante amamelide, ovvero che la loro frutta "esplode" lanciando i semi, ma non ci sono prove che sostengano questa teoria (sebbene risulti essere l'unica spiegazione plausibile), quindi si sospetta che le piante da cui provengano producano della frutta con un tempo vitale estremamente breve; inoltre si è notato che la popolazione dei Sunkern esplode durante le estati fredde, suggerendo che sia il periodo in cui queste piante siano più fertili, proprio come le amamelide, ma sono appunto solo speculazioni. Alcuni pensano invece che esistano due tipi di Sunkern: un tipo che si evolve in Sunflora e un altro che si sviluppa in un tipo di pianta non classificabile come un vero Pokémon che produce questi semi, sebbene non si sia mai riscontrato questo fatto, il che porta una certa incredulità  in tale teoria.

Anatomicamente parlando, i Sunkern sono i Pokémon che più assomigliano ai semi comuni, questa cosa si può notare anche nel loro comportamento, infatti si muovono molto di rado e si nutrono unicamente di rugiada che trovano in altre piante o su se stessi la mattina presto; in pratica sono dei veri e propri semi senzienti. Di solito essi tentano in ogni modo di accelerare la propria evoluzione in natura, tuttavia impiegano una quantità  di tempo assurda. I Sunkern sono noti per essere i Pokémon più deboli in assoluto, nonostante possano apprendere una buona quantità  di mosse, anche se molte di esse non vengono impiegate bene in battaglia, ciò li rende facili prede per piccoli predatori come gli Spearow, contro i quali cercano solo di intimidirli scuotendo le foglie del germoglio sopra la testa, anche se raramente questo trucco funziona. Tutto ciò andrebbe a spiegare per quale motivo vogliano evolversi il prima possibile, visto che non possono difendersi adeguatamente, ma a causa della loro anatomia e dell'energia repressa, ciò non è possibile; fortunatamente però, se si è in possesso di una Pietra Solare, le radiazioni da essa emanata possono accelerare l'evoluzione in tempi estremamente brevi.

E' molto difficile incontrarli in battaglia, visto che sono i Pokémon più deboli conosciuti, venendo quindi ignorati da moltissimi allenatori, per non parlare che per farli evolvere è necessario attendere moltissimo, se non avete una Pietra Solare, ma in caso contrario non esitate ad usarla: anche se non potranno apprendere tante mosse come la loro pre-evoluzione, un Sunflora è più potente di un Sunkern in qualsiasi situazione!

Sunflora

200px-Artwork192.png

Spoiler

Sunflora (noto come Pokémon Sole) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba che vive in campi soleggiati e giardini fioriti delle regioni di Johto ed Unima, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Hoenn e Sinnoh. Viziati nel prendere il sole, non importa la situazione, i Sunflora sono piante energiche in grado di sfruttare la luce solare per potenziarsi e usare attacchi come Verdebufera. Potrebbero non essere tra i Pokémon più forti, ma ciò che non hanno in potenza lo compensano con l'entusiasmo e l'impegno in battaglia. State attenti mentre combattete quando il sole è molto brillante o potrebbero finire per fissarlo, restando vulnerabili agli attacchi nemici!

Con l'evoluzione dei Sunkern, la loro anatomia cambia radicalmente diventando organismi molto diversi, proprio come accade con i semi e le piante comuni, tanto che i Sunkern perdono alcune loro abilità  durante la mutazione, come ad esempio le mosse Sintesi e Semebomba, attacchi possibili solo grazie alla conservazione dell'energia e alla loro forma corporea, ma in compenso ora i Sunflora possono apprendere Botta, Petalodanza, Semitraglia, Verdebufera, Fiortempesta e Fiordifesa (mossa esclusiva solo a loro e ai Florges in natura). Tutto ciò ha senso, ma non si è del tutto capito il motivo per cui non possono più apprendere Sintesi, molti teorizzano perché semplicemente non ne hanno più bisogno realmente, visto che la luce solare è sufficiente per sostenerli; alcuni invece ipotizzano che i Sunflora non siano realmente in grado di procreare, ma che alcuni Sunkern si sviluppino in Sunflora ed altri in piante che a loro volta danno vita ad altri Sunkern, ma non ci sono prove che sostengano questa teoria, il che fa pensare sia falsa.

I Sunflora si distinguono dalle altre piante, in quanto a loro basta solo la luce solare per poter produrre le sostanze nutritive di cui hanno bisogno, quindi potrebbero vivere in qualsiasi ambiente, anche quelli più aridi, come i deserti (ma ovviamente non ci vivono visto che l'assenza di acqua impedisce la sopravvivenza dei Sunkern), ciò ha reso questa specie estremamente dipendente dal sole per poter produrre cibo, tanto che durante il giorno si posizionano nella zona più soleggiata, il che può essere abbastanza fastidioso per gli allenatori, ma è divertente vedere un gruppo di Sunflora che corrono freneticamente per trovare la zona migliore in cui assorbire i raggi solari durante le giornate nuvolose. Quando il sole tramonta, i Sunflora smettono di muoversi e chiudono i loro petali, anche perché non possono muoversi visto che non hanno più energia, in compenso però per loro è estremamente facile usare mosse che abbiano a che vedere con il sole e diventano più energici e forti più è luminosa e soleggiata la giornata, potendo diventare addirittura più forti del normale.

Anche se non sono tra le piante più intelligenti, i Sunflora sono creature adorabili che seguono il loro allenatore ovunque, eccezion fatta per le grotte scure. Se ne incontrate uno selvatico durante il vostro viaggio, fermatevi a riposare, queste piante sono molto gentili e cordiali e spesso giocano con altri Pokémon quando possibile. Attenti a non mandarli in campo se è in arrivo un temporale, altrimenti non potranno far nulla, eccetto subire i danni senza poter reagire!

Celebi

170px-Artwork251.png

Spoiler

Celebi (noto come Pokémon Tempovia) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico/Erba che vive nelle foreste di ogni parte del mondo, che se pochissimi sono riusciti a vederlo. Venerato nelle leggende che lo descrivono come la Voce o il Guardiano delle Foreste, Celebi è una creatura molto potente che anche se sembra impossibile, è in grado di viaggiare attraverso la linea temporale. Se riuscite a vedere questa meravigliosa creatura, state lontani, altrimenti potreste ritrovarvi in un'epoca completamente differente!

Visti i rarissimi avvistamenti, sappiamo molto poco su Celebi: è conosciuto per l'abilità  unica di viaggiare nel tempo, questa capacità  è consentita grazie ai suoi immensi poteri psichici che gli permettono di aprire delle fratture spazio-temporali quando vuole; tale abilità  di poter distorcere il tessuto spazio-temporale per viaggiare in qualsiasi epoca è molto simile a quella della divinità  del tempo nota come Dialga. Si ritiene che questa abilità  sia in qualche modo legata alle sue emozioni e allo stato stesso delle foreste, il quale è molto importante. Siccome vive per proteggere le foreste, è possibile vederlo volare delicatamente alla ricerca di bacche, l'unico cibo di cui si nutre, inoltre per lui è un compito sacro la salvaguardia delle foreste e come crescono con il passare degli anni, specie se ci sono delle interferenze esterne (come gli umani) che potrebbero alterare drasticamente l'ambiente. Sembra che questa creatura preferisca non farsi vedere a causa degli antichi conflitti dell'uomo, infatti Celebi ha sempre protetto le foreste rischiando la propria vita per contrastare le armi e le macchine dell'uomo, i danni causati invece possono essere facilmente ripristinati, siccome Celebi ha anche l'incredibile capacità  di far rivivere qualsiasi pianta morta, quindi un campo bruciato dalla guerra può rapidamente diventare un giardino rigoglioso. Celebi non porta mai con sé qualcuno durante un viaggio nel tempo, eccezion fatta se una determinata persona è una minaccia considerevole per le foreste oppure se qualcuno rischia la vita, ma secondo alcuni testimoni, Celebi tende a portare uova da altre epoche e lasciarle in luoghi apparentemente casuali, è possibile che voglia vedere come reagiscono determinati esseri in altre epoche, ma siccome non abbiamo prove sufficienti per dirlo, per ora questo rimarrà  un mistero.

Nel corso degli ultimi anni, Celebi è stato coinvolto in ben due incidenti, il primo dei quali è noto come l'"incidente del Predatore Mascherato". Durante questo evento, un ufficiale dell'infame Team Rocket, noto come il Predatore Mascherato, ha cercato di trovare e catturare Celebi in una delle foreste di Johto, ma a sua insaputa Celebi aveva portato con sé un giovane allenatore proveniente dal passato di 40 anni prima fino ai giorni nostri (il motivo di ciò non è mai stato compreso visto che l'incidente fu isolato). Presto egli conobbe un gruppo di allenatori con cui strinse amicizia; altri dettagli non sono disponibili visto che la gente del posto si rifiuta di parlarne, forse per dimenticare l'orribile accaduto. Tra le poche informazioni ottenute sembra che il Predatore Mascherato sia riuscito a catturare Celebi contro la sua volontà  usando un dispositivo di cattura assolutamente illegale noto come Dark Ball, questo infatti non solo massimizza i poteri del Pokémon catturato, ma ne cancella completamente il libero arbitrio mettendo il Pokémon sotto il totale controllo dell'allenatore. Il Predatore Mascherato iniziò ad usare Celebi per distruggere la foresta, ma grazie all'intervento degli allenatori e di SuicuneCelebi riuscì a combattere contro la prigionia della Dark Ball fino a tornare in sé e a controllarsi, ma lo stato della foresta e le troppe energie usate da Celebi sotto il controllo del criminale lo portarono in condizioni pessime andando in coma e rischiando addirittura la morte, fortunatamente però le sue controparti provenienti da svariate epoche arrivarono in tempo per curare il Celebi del presente. Il ragazzo del passato fu riportato nella sua epoca originaria, mentre il Predatore Mascherato fu arrestato e condotto in una cella d'isolamento in cui vi risiede ancora oggi. Nonostante tutto sia finito per il meglio, la polizia locale rimase sconvolta nello scoprire dell'esistenza delle Dark Ball, infatti esse sembrano essere state create dalla tecnologia ombra ad opera della Cripto, vi è quindi la possibilità  che la tecnologia ombra fosse un ramo segreto degli scienziati del Team Rocket che riuscirono a creare le Dark Ball, un dispositivo di cattura in grado di assoggettare il cuore e la mente di qualsiasi Pokémon; in seguito allo scioglimento dell'organizzazione questa tecnologia può essere stata ritrovata e riutilizzata dalla Cripto per scopi altrettanto crudeli, se questa teoria è vera, allora si tratta del primo incidente in cui è stato coinvolto un Pokémon Ombra.

Il secondo incidete invece è molto più recente ed è noto come l'"incidente di Coronopoli". Secondo i rapporti, un uomo d'affari della città  noto come Grings Kodai riuscì a rapire uno Zoroark e il suo cucciolo Zorua, esso ricattò la madre per attaccare la città  creando illusioni delle Bestie Leggendarie (RaikouEntei e Suicune), ciò attirò l'attenzione di un secondo trio di Bestie Leggendarie, note per essere i guardiani della città . Sembra che vent'anni fa Grings Kodai riuscì a vedere il futuro sfruttando i poteri di Celebi, ma ciò causò la devastazione della vita delle piante della città , con il passare del tempo questa sua capacità  di vedere il futuro iniziò a svanire e quindi cercò di ripristinarli, di recente infatti Celebi riapparve e Kodai, usando le illusioni di Zoroark per distruggere la città , la fece evacuare in modo da poter cercare indisturbato il Pokémon Leggendario. Lo Zorua riuscì tuttavia a fuggire ed incontrò un gruppo di allenatori che, capendo la situazione, decisero di aiutare il Pokémon a ritrovare sua madre; siccome la città  fu evacuata e non c'era quasi nessuno, i dati secondo ciò che accadde sono molto scarsi. Grings Kodai tuttavia fu arrestato per i crimini commessi vent'anni fa quando ciò che fece fu finalmente rivelato pubblicamente. Si ritiene che gli allenatori con l'aiuto di ZoruaZoroark e dei veri guardiani di Coronopoli, ovvero le Bestie Leggendarie Cromatiche, riuscirono a sventare il piano di Kodai sfruttando le illusioni di Zoroark, traendolo in inganno in un paesaggio illusorio. Mentre Celebi scomparve dopo aver riacquistato i suoi poteri, Zorua Zoroark se ne andarono, probabilmente tornarono nella loro terra natia.

Anche se forse è il Pokémon più difficile da vedere nelle foreste, Celebi è senza dubbio una creatura straordinaria. Essendo il guardiano delle foreste di tutto il mondo, forse potrebbe portare alla scoperta di alcuni misteri della natura, magari trovando anche un modo di adoperare la tecnologia senza causare danni. Se mai voleste vedere questo piccolo esserino, dovete apprezzare e rispettare la natura; secondo alcuni se riuscite a comprendere l'equilibrio tra passato e presente, tra natura e tecnologia, allora riuscirete a vedere Celebi!

Treecko

200px-Sugimori_252.png

Spoiler

Treecko (noto come Pokémon Legnogeco) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Hoenn e Sud Americane, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Agili e terribilmente testardi, i Treecko sono potenti combattenti che daranno il meglio di loro in qualsiasi scontro, anche se ciò significasse disobbedire al loro allenatore. Sebbene non abbiano una grande potenza offensiva, è difficile sconfiggere psicologicamente questa specie, visto che indipendente dalla situazione saranno sempre concentrati!

Essendo dei gechi, i Treecko possono facilmente scalare qualsiasi superficie, inclusi i soffitti, ciò è possibile perché il palmo delle loro zampe è ricoperto da una grande quantità  di minuscole punte che permettono loro di aggrapparsi alle superfici, in modo molto simile ad alcune scarpe da ginnastica. Grazie a questa capacità  i Treecko tendono a costruire i loro nidi in cima agli alberi, lontani dai loro predatori naturali, ma risultano comunque estremamente protettivi su di essi, nel caso qualcuno ci si avvicinasse; tuttavia, nel caso l'albero venisse distrutto da un incendio o da un fulmine, non si fanno problemi a trovarne un altro. Le foreste ancora abitate dai Treecko vengono considerate protette da essi (almeno finché continuano ad esserci), ma visto che la specie è a rischio estinzione, ad Hoenn fortunatamente si sono istituite varie riserve naturali al fine di preservare questa magnifica specie dall'attività  umana.

L'arma principale dei Treecko è la loro grossa coda, che in realtà  altro non è che un enorme baccello pieno di semi di una pianta parassitaria, andando a spiegare la loro classificazione, infatti molto similmente alla famiglia di Bulbasaur, con l'evoluzione i Treecko diventano sempre più dipendenti della pianta (che possiedono sin dalla nascita) che cresce e si sviluppa assieme a loro. In questo stadio la pianta si limita solo ad essere un enorme baccello, molto resistente e difficile da danneggiare, il che la rende un'arma perfetta per l'uso di attacchi come Botta, tanto che in natura solitamente questo è l'unico attacco che usano, ma curiosamente sarebbero più adatti ad usare attacchi speciali i quali, statisticamente parlando, avrebbero la stessa potenza di quelli dei Bulbsaur; tuttavia dipendono dagli attacchi fisici perché per ora la loro pianta non è sviluppata abbastanza e nonostante la sua presenza i Treecko riescono a rimanere sempre calmi e concentrati, tanto che è quasi impossibile farli preoccupare o mandarli nel panico, anche se stessero combattendo contro avversari molto più grossi, dimostrando di avere un coraggio incredibile e lotteranno comunque contro questi nemici.

Anche se non hanno una grande potenza offensiva, i Treecko sono avversari pericolosi contro gli allenatori più giovani a causa della loro incredibile agilità  e il vizio di usare Botta in ogni situazione; sono senza dubbio tra i Pokémon Erba più tenaci e combattivi esistenti. Se siete specialisti Erba in cerca di qualche Pokémon veloce, prendete in considerazione la possibilità  di prendervi uno di questi scalatori di alberi e non preoccupatevi per le loro mosse: con l'evoluzione possono sfoderare attacchi incredibili!

Grovyle

200px-Artwork253.png

Spoiler

Grovyle (noto come Pokémon Legnogeco) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Hoenn e Sud Americane, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Impareggiabili nel correre in cima agli alberi, i Grovyle sono creature potenti in grado di abbattere anche avversari più forti con l'uso di Fendifoglia. Se state scappando da un predatore, arrampicarsi sugli alberi può essere una buona idea, a patto che non siano occupati da questi rettili!

Proprio come i Treecko, anche i Grovyle possono arrampicarsi sulle pareti grazie ad una grande quantità  di minuscole punte che hanno sul palmo delle zampe, ma questi hanno un grande vantaggio rispetto alla loro pre-evoluzione: la muscolatura delle zampe più sviluppata, quindi possono correre e saltare con maggior velocità  e più lontano con poco sforzo, ciò permette loro anche di saltare da un albero all'altro con destrezza. Curiosamente si è osservato che i Grovyle sono molto più veloci sugli alberi anziché sulla terra, il motivo di ciò non è del tutto chiaro, ma si crede che sia dovuto alla loro struttura muscolare, per questo non esiste nessuna preda in grado di sfuggire a loro indipendentemente dal tipo e dalla velocità  e una volta raggiunta viene fatta a pezzi con Fendifoglia.

La cosa più particolare dei Grovyle è la loro pianta parassita molto simile a quella dei Bulbasaur, infatti quando questi si evolvono in Ivysaur la pianta inizia a sbocciare, ma la cosa che li differenzia è che mentre quella di Bulbasaur aiuta nella crescita, quella dei Grovyle invade la loro anatomia facendo crescere delle foglie alla base della schiena, sulla nuca e ai polsi, tale pianta va a deformare l'anatomia stessa dei Grovyle, cambiando molto la forma della loro testa e atrofizzando un dito in ciascun arto, oltre al fatto che nella maggioranza dei casi questa pianta non può più essere sfruttata per usare attacchi come Megassorbimento, Gigassorbimento, Energipalla e Rimonta, anche se molti di questi problemi vengono risolti con l'evoluzione. Nonostante ciò, i Grovyle guadagnano un enorme vantaggio grazie a queste distorsioni anatomiche, visto che possono apprendere mosse come Tagliofuria, Forbice X, Fendifoglia, Falsofinale e Verdebufera; inoltre le foglie permettono la mimetizzazione tra le piante, riuscendo quindi a sfuggire ai predatori e nel contempo a cacciare con maggior efficacia.

Molti allenatori potrebbero trovare difficile allenare i Grovyle a causa delle modifiche anatomiche, ma con la velocità  migliorata e nuove possibilità  d'attacco, non ci s'impiega molto ad abituarsi. Avendo un carattere calmo come la loro pre-evoluzione, state certi che i Grovyle potranno occuparsi anche degli avversari più ostici con l'uso di Fendifoglia, ma una volta che si saranno evoluti in Sceptile e avranno il pieno controllo sulla pianta parassitaria, saranno pochi gli avversari in grado di fronteggiarli a testa alta senza un vantaggio di tipo!

Sceptile

200px-Artwork254.png254 Sceptile Mega

Spoiler

Sceptile (noto come Pokémon Foresta) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Hoenn e del Sud America, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Anche se non hanno la resistenza e l'energia per poter sopportare molti colpi in lotta, gliSceptile sono comunque creature feroci che possono sconfiggere con grande facilità i loro nemici sfruttando la loro velocità  e agilità. Non saranno i Pokémon più potenti in battaglia, ma possono facilmente mettere in difficoltà  qualsiasi nemico, bisogna quindi stare molto attenti, specialmente se non si ha un vantaggio di tipo... i loro attacchi Fendifoglia e Verdebufera possono essere veramente letali!

I Grovyle sono alla completa mercé della pianta parassitaria che hanno sul dorso fino all'evoluzione, a quel punto i ruoli si invertono: durante l'evoluzione il loro corpo matura e riescono a controllarla completamente, in questo modo anche la pianta del corpo matura e si lega ancora di più all'ospite, di conseguenza entrambe le forme di vita si completano. Nonostante l'evoluzione, le foglie della pianta che crescono nelle braccia rimangono integre (inoltre diventano anche estremamente taglienti grazie al proprio sviluppo anatomico), tuttavia perdono le foglie della cresta e della coda, ma in compenso sviluppano un altro dito portandoli ad un numero totale di tre, ciò però può rendere la temperatura del sangue irregolare, motivo per cui devono crogiolarsi al sole per mantenerla stabile. Anche se con l'evoluzione non possono più usare Tagliofuria, potranno usare mosse più potenti come Forbice X e Nottesferza.

Con l'evoluzione avvengono altre due mutazioni: lo sviluppo di una coda e semi di bacche. Le pre-evoluzioni non sono mai riuscite a sviluppare la coda a causa delle foglie della pianta parassita, ma con il controllo su di essa finalmente Sceptile può permettere la crescita della coda, del tutto unica: la coda ha la funzione anche di tronco per permettere la crescita della pianta parassitaria, inoltre essa serve anche da contrappeso in modo da poter usare le zampe posteriori senza troppo sforzo, ecco perché sono bipedi. La schiena degli Sceptile serve come luogo di crescita dei semi di bacche della pianta parassitaria. Purtroppo la struttura anatomica del Pokémon non permette la crescita dei semi (motivo per cui sono morti), ma sono comunque ricchi di sostanze nutritive. Questi semi possono essere rotti con molta facilità  e le sostanze nutritive possono essere rapidamente assorbite grazie all'acqua, ecco perché sono anche utili per la concimazione di alberi e piante di ogni tipo; questo spiega per quale motivo i Sceptile sono molto protettivi nei confronti delle piante del loro habitat e se ne prendono cura amorevolmente, quindi i semi sulla schiena servono solo per aiutare queste piante. Nonostante le dimensioni e il peso degli Sceptile, essi sono estremamente agili anche più della loro pre-evoluzione Grovyle. Gli Sceptile possono dimostrare quello che significa il nome "giungla di guerra" siccome imbattibili quando combattono nelle foreste di Hoenn; la loro agilità  consente loro di saltare da albero ad albero, permettendo quindi di saltare sopra la preda all'improvviso, magari distraendola. Tra le mosse più pericolose di Sceptile c'è Fendifoglia, essa viene eseguita con una potenza tale da tagliare di netto gli alberi, quindi raramente le armature possono salvare i loro nemici; sconfiggerli nelle foreste è quasi impossibile.

Si è scoperto che Sceptile è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Sceptilite, esso puòMegaEvolversi risvegliando la sua natura draconica e riattivando i geni dormienti presenti anche in altri rettili. Da tempo già  si sapeva che i Sceptile avessero i geni necessari per essere dei Draghi seppur inattivi, ecco perché possono apprendere la mossa Dragartigli e di conseguenza sono ora riclassificati come di tipoErba/Drago. Oltre all'aumento di dimensione e di massa, la mutazione principale degli Sceptile riguarda la loro coda che diventa una vera e propria arma, infatti alla base della coda hanno un organo che agisce come una dinamo assorbendo l'elettricità  presente nell'aria similmente ai Pokémon Elettro, ma questa energia viene usata per convertirla in energia termica e velocizzare i movimenti del corpo e la potenza dei loro attacchi; ma la funzione principale è che questa elettricità  agisce sulle bacche disposte lungo la schiena che esplodono letteralmente, in modo che puntando la loro affilata coda ricoperta di foglie ad aculeo possano letteralmente sparare contro i loro nemici potendo addirittura perforare le barriere più resistenti. Grazie all'organo bioelettrico i MegaSceptile ottengono dei potenziamenti in statistiche, infatti la resistenza fisica è leggermente superiore, la velocità  è moderatamente migliorata, la forza fisica è molto migliorata e l'attacco speciale è aumentato notevolmente, quindi i MegaSceptile risultano essere i Pokémon Erba più veloci e con attacco speciale più alto, nonché il Pokémon Erba più potente di tutti (superato solo da Arceus), inoltre è anche il Drago più veloce di tutti. Altra cosa interessante è che siccome ora hanno un organo che assorbe l'elettricità , essi diventano completamente immuni agli attacchi Elettro e non solo, infatti possono assorbire questo tipo di energia per accelerare le loro attività  metaboliche, motivo per cui è classificato con l'abilità  Parafulmine e può risultare un ottimo alleato se si ha Pokémon deboli al tipoElettro.

Anche se non sono i migliori Pokémon fisici, gli Sceptile sono comunque Pokémon molto pericolosi a causa della loro incredibile velocità  e le loro foglie affilatissime. Gli Sceptile sono inoltre i Pokémon Erba non leggendari e non MegaEvoluti più veloci in assoluto, possono apprendere molti attacchi potenti e letali e sono nemici molto temibili che possono fare a pezzi anche i Pokémon più robusti. Se combattete contro un Sceptile non usate Pokémon senza corazze o lenti per sferrare un colpo; se non avete protezioni e agilità  non potrete fare nulla contro di loro, in quanto sono talmente rapidi da schivare i colpi nemici e distruggerli con facilità!

Lotad

200px-Artwork270.png

Spoiler

Lotad (noto come Pokémon Alga) è un Pokémon comune di tipo Acqua/Erba che vive nei pressi di stagni e laghi d'acqua dolce delle regioni di Hoenn e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Anatomicamente semplici, ma deboli in battaglia, i Lotad sono creature inadatte al combattimento a causa delle loro scarse capacità  combattive e per le limitate mosse che possono apprendere, ma ciò non deve scoraggiare specialisti Acqua o Erba che intendano usarli: in futuro potrebbero rivelarsi utili, tuttavia è importante ricordare che il loro cervello non è abbastanza sviluppato per potersi occupare di due problemi alla volta!

La famiglia evolutiva dei Lotad risulta essere l'unico caso in cui una pianta parassita va ad influenzare la mentalità  e nello stesso tempo l'anatomia dell'ospite, tanto da fargli cambiare completamente l'habitat naturale. Si ritiene che la famiglia dei Lotad in antichità  fosse molto più simile agli anfibi tradizionali (infatti hanno alcune caratteristiche in comune con le rane) e si nutrissero di piante e insetti per sopravvivere, l'unica differenza è che si spostavano solo via terra, finché un tipo di ninfea parassita non ha infettato la specie e ancora oggi risiede sulla loro testa. Mentre per i Lombre e i Ludicolo tale organismo non diede alcun problema, per i Lotad invece risultò troppo pesante per lo spostamento via terra e per risolvere questa complicazione hanno iniziato a spostarsi sull'acqua usando la ninfea per galleggiare; con gli anni la specie si è adattata sempre di più all'acqua, finché non si sono definitivamente spostati in questo habitat, ma non si può dire con certezza se potessero essere considerati Pokémon Acqua ancora prima di questo cambiamento. Al giorno d'oggi la pianta non influisce molto sulle mosse dei Lotad, in quanto grazie ad essa possono apprendere solo Bolla o in rari casi Bollaraggio, ma diventa più importante con l'evoluzione, visto che possono apprendere mosse Acqua molto più potenti; inoltre la ninfea garantisce in alcuni esemplari anche l'abilità  Copripioggia, grazie alla quale la pianta può assorbire l'acqua piovana per rigenerare l'ospite, quindi risulta essere l'unica specie che possieda questa abilità  in circostanze normali.

Visto che la pianta influenza sia l'anatomia che la mente di questi Pokèmon, i Lotad non riescono ad elaborare pensieri complessi, ecco perché in natura non fanno altro che galleggiare nell'acqua o crogiolarsi al sole; in rare occasioni possono cercare altre fonti d'acqua pulita nel caso in cui il loro habitat sia ormai troppo inquinato. I Lotad devono stare molto attenti alla salute della pianta: se essa si ammala, infatti, non potranno difendersi, rimanendo alla mercé dei predatori. Nonostante la loro scarsa intelligenza, i Lotad sono creature molto gentili che non si fanno problemi a traghettare piccoli Pokémon per attraversare i laghi o gli stagni in cui abitano, ma visto il cambiamento improvviso di personalità  con l'evoluzione, è possibile che in realtà  questo comportamento generoso sia dovuto alla pianta e non al Pokémon stesso.

Sebbene non siano in grado di combattere contro la maggior parte degli avversari, restano creature molto divertenti che possono rivelarsi ottimi compagni per i bambini o per gli allenatori più giovani. Potrebbero non fare molto in battaglia ora come ora, ma con il tempo vedrete che diventeranno potenti combattenti Erba, anche perché sono pochi i Pokémon in grado di apprendere Energipalla naturalmente; sappiate però che l'evoluzione li cambia moltissimi caratterialmente!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Lombre

200px-Artwork271.png

Spoiler

Lombre (noto come Pokémon Giocoso) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Acqua/Erba che vive nei pressi di stagni e laghi d'acqua dolce delle regioni di Hoenn e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Ottimisti e maliziosi, i Lombre sono bizzarri anfibi che hanno molte più caratteristiche in comune con i loro antenati rispetto alla loro pre-evoluzione; anche se ancora non possono sfruttare completamente le loro abilità  in lotta, con un po' di fortuna vedrete che potranno rivelarsi ottimi alleati grazie alle loro capacità!

Quando i Lotad si evolvono, il corpo si sviluppa abbastanza da poter avere il pieno controllo sulla propria mente nonostante la presenza della pianta parassita, permettendo loro di apprendere mosse inaccessibili ai Lotad, come Bruciapelo, Sfuriate, Baraonda, Privazione, Idropompa e Docciascudo, ciò però significa che spesso perdono la capacità  di usare attacchi che dipendono dalla pianta in natura, ovvero Dononaturale, Megassorbimento, Gigassorbimento, Energipalla, Nebbia e Pioggiadanza. Anche se ora la pianta non è essenziale, questi Pokémon sono abbastanza intelligenti da capire che è importante per loro, quindi sono attivi solamente di notte e di giorno dormono ai margini dei laghi o degli stagni del loro habitat ricoprendosi di alghe, per poi svegliarsi solo dopo il tramonto. Anche se si nutrono di bacche e di insetti come la loro pre-evoluzione, i Lombre vanno particolarmente ghiotti di un tipo di muschio che cresce sulla superficie delle rocce, anche perché esso contiene molte sostanze nutritive.

In netto contrasto con la loro pre-evoluzione gentile ed ingenua, i Lombre tendono ad essere intelligenti e maliziosi: dopo il tramonto queste creature vagano di nascosto in cerca di umani da spaventare, balzando all'improvviso fuori dall'acqua oppure prendendo le lenze dei Pescatori: esistono addirittura leggende di umani che sono stati annegati dai Lombre, tuttavia nulla di ciò è reale visto che non ci sono mai state segnalazioni di Lombre che abbiano causato dolore fisico alle loro vittime, ma sembra che siano proprio questi Pokémon ad aver dato origine alla mitologia dei Kappa nel folklore di alcune regioni asiatiche. Quando le menti di questi Pokémon sono totalmente libere dalla pianta che hanno sulla testa, iniziano a sviluppare un carattere totalmente opposto a quello che avevano, è fortemente creduto quindi che questo sia il vero carattere di questa specie e che la natura più giocosa e pacifica dei Lotad sia in realtà  il comportamento della pianta, ciò ha portato parecchi allenatori al voler evitare queste creature, cosa dovuta anche ad una sostanza viscida che ricopre il loro corpo e che contiene una debole neurotossina che causa una sensazione di intorpidimento se toccata. E' capitato spesso che delle persone abbiano scambiato dei Lombre per dei bambini per poi scoprire cosa fossero realmente solo quando illuminati, ciò ha portato alla fondazione di un corpo di guardie notturne specializzate nella regione di Hoenn, in modo da evitare questi fraintendimenti.

Anche se non sono molto forti in battaglia, i Lombre restano esseri interessanti che hanno dato un significato più malevolo al termine "giocoso". Spinti dalla malizia e veramente amabili solo da persone con disturbi mentali, non c'è da stupirsi se sono pochi gli allenatori che vogliono averne uno. Se invece preferite Pokémon gioiosi e avete una Pietraidrica, allora catturate uno di questi Pokémon e potrete avere un anfibio/ananas simile ad un'anatra che balla incessantemente!

Ludicolo

200px-Artwork272.png

Spoiler

Ludicolo (noto come Pokémon Spensierato) è un Pokémon relativamente raro di tipo Acqua/Erba che vive nei pressi di stagni e laghi d'acqua dolce delle regioni di Hoenn e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Ottimisti e spensierati fino all'estremo, i Ludicolo sono creature energiche che amano ballare più di ogni altra cosa, tanto da far sorridere anche le persone più cupe per almeno un paio di minuti. Se siete allenatori seri che vogliono concentrarsi sul proprio obiettivo, allora evitate questi Pokémon: basta un fischio per farli ballare senza tregua!

C'è molto dibattito su cosa siano in realtà  i Ludicolo, visto che possiedono svariati tratti di molti organismi diversi (becco d'anatra, alcune caratteristiche simili ai Lombre e arti anteriori palmati), ma ancora non si è certi su come classificarlo, quindi viene considerato ancora uno strano anfibio. Proprio come altre specie, i Lombre hanno dei geni dormienti che vengono attivati tramite l'uso di determinate radiazioni, facendoli mutare; curiosamente questi geni risultano essere molto simili a quelli posseduti da alcuni uccelli acquatici, ma il perché non è chiaro, tuttavia le radiazioni di una Pietraidrica permettono l'attivazione di questi geni, innescando l'evoluzione in Ludicolo (la quale ha nuovamente accesso all'attacco Megassorbimento). Stranamente tutte le strane mutazioni che ottengono sembrano adattarsi alla perfezione per i Ludicolo visto che: gli arti palmati permettono loro di nuotare più velocemente, mentre il becco è perfetto per poter raschiare il muschio dalle rocce, ciò potrebbe indicare che in passato i Lombre potevano evolversi in Ludicolo naturalmente, cosa che poi non è più stata possibile probabilmente a causa di forze esterne.

Il motivo principale della fama dei Ludicolo è il modo unico con cui loro reagiscono alla musica; per quanto possa sembrare incredibile, le cellule del corpo dei Ludicolo rispondono al ritmo e all'energia cinetica e quando ballano creano impulsi elettrici che stimolano le altre cellule, per farla breve: ballando generano energia per muoversi più velocemente. E' probabile che avvicinandosi all'uomo questa specie abbia visto che la danza è il miglior modo per ottenere energia a causa del ritmo della musica, il quale stimola le cellule a reagire di conseguenza. Questa capacità  a dire il vero è inutile per sopravvivere, ma quando sentono un qualsiasi tipo di musica, questi Pokémon scoppiano d'allegria e iniziano a ballare, non è raro infatti che durante le gite scolastiche dei bambini cantando abbiano attirato dei Ludicolo, a differenza della loro pre-evoluzione però, il loro aspetto buffo ha sempre divertito molto i bambini. Si è visto che indipendentemente dalla situazione i Ludicolo non troveranno mai motivo per arrabbiarsi o rattristarsi, anche se dovesse morire qualcuno di importante riusciranno sempre a trovare un lato gioioso nella cosa e continueranno a ballare; per questo motivo sono diventati così popolari presso gli istituti di danza, ma nonostante ciò risultano difficili da allenare visto che basta un nulla per farli smettere di combattere e iniziare a ballare.

Anche se non sono molto concentrati in lotta, i Ludicolo sono creature vivaci che si divertono a livelli inimmaginabili (anche se per alcuni la cosa è fastidiosa). E' necessario l'uso di MT e MN per rendere davvero forti queste creature e se riuscite a reindirizzare il loro ballo in combattimento, allora diventeranno avversari davvero pericolosi. Se possedete uno di questi Pokémon, non fategli ascoltare la musica durante la notte, altrimenti inizierà  a ballare disturbando tutto il vicinato!

Seedot

200px-Artwork273.png

Spoiler

Seedot (noto come Pokémon Ghianda) è un Pokémon comune di tipo Erba che vive nelle foreste delle regioni di Hoenn e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Anche se praticamente inutili in lotta, i Seedot sono creature semplici che in realtà  non hanno bisogno di combattere per sopravvivere, visto che hanno tutto ciò di cui necessitano vicino ai loro nidi. Non fatevi ingannare dalle ridotte dimensioni: se fate arrabbiare alcuni esemplari abbastanza rari, potrebbero esplodervi in faccia!

Mentre i Lotad sono condizionati da una pianta parassita che hanno sul corpo, i Seedot sono delle vere e proprie piante parassite; il gambo che hanno sulla cima della testa è infatti un sifone che viene usato per drenare i fluidi vitali di altri organismi, quindi rimanendo attaccati ai rami degli alberi tramite esso possono assorbire nutrimento sufficiente per poter sopravvivere, ma visto che la quantità  di cibo necessario per i Seedot è davvero poca, un solo albero può avere decine di Seedot senza il benché minimo effetto negativo. Quando assorbono molta acqua dall'albero su cui sono attaccati, il loro corpo inizia a luccicare e cominciano anche ad oscillare sul posto; curiosamente ottengono una lucidatura simile anche quando si strofinano fra le foglie (cosa che fanno almeno una volta al giorno per motivi ignoti). Quando le sostanze assorbite li appesantiscono troppo, essi cadranno dagli alberi, l'impatto a terra di solito produce un suono molto acuto.

Visto che in natura sopravvivono semplicemente rimanendo attaccati agli alberi, non hanno mai avuto motivo di sviluppare particolari mosse, le uniche che apprendono in natura e che arrecano danno infatti sono Pazienza, Naturforza ed Esplosione (quest'ultima solo negli esemplari la cui evoluzione è stata ritardata per qualche motivo), in natura però usano quasi esclusivamente Rafforzatore e Pazienza per sopravvivere o nei rari esemplari la cui evoluzione è ritardata, possono anche ricorrere a Giornodisole e Sintesi, in modo da resistere più facilmente agli attacchi dei predatori. Sia come sia, la stragrande maggioranza dei casi semplicemente rimane immobile mimetizzandosi fra le normali ghiande e sono distinguibili da uccelli e persone solo se osservati da vicino, ma a quel punto l'osservatore verrà  spaventato da piccoli movimenti, uno scherzo che questa specie esegue spesso per divertimento. Per poter capire quali ghiande siano in realtà  dei Seedot, bisogna osservarli durante le raffiche di vento o attendere un paio d'ore, visto che quando si staccano risaliranno sull'albero.

Nonostante la loro incapacità  di combattere, i Seedot restano creature interessanti che con il tempo possono anche diventare ottimi combattenti se ben allenati. Finché non raggiungono l'evoluzione, l'unica cosa su cui possono contare è l'attacco Pazienza, ma presto ciò cambierà . Se l'evoluzione viene rallentata, tuttavia, questi Pokémon Erba possono apprendere Esplosione, che in questo stadio è abbastanza inutile, ma una volta evoluti almeno in Nuzleaf, la cosa cambia parecchio!

Nuzleaf

200px-Artwork274.png

Spoiler

Nuzleaf (noto come Pokémon Scaltro) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Erba/Buio che vive nelle foreste della regione di Hoenn, anche se raramente è stato visto nelle regioni di KantoSinnoh ed Unima. Dispettosi per natura e difficili da affrontare in gruppo, i Nuzleaf sono creature intelligenti che amano spaventare umani e Pokémon che si sono persi nei loro territori, quindi conviene star lontani da loro, altrimenti correte perfino il rischio di perdervi nelle foreste!

Nuzleaf sono molto diversi dalla loro pre-evoluzione: di solito passano il tempo a raccogliere bacche o altre fonti di sostenimento, oppure nascondendosi nei fori di grossi alberi in cui vivono (in quanto possono arrampicarsi abilmente), inoltre stanno di guardia anche per vedere se mai si dovesse avvicinarsi una tempesta, essendo loro una specie molto cauta e che tiene al proprio habitat. Quando loro avvistano dei forestieri umani li considerano subito ostili e di conseguenza li puniscono; questo comportamento è dovuto al gran numero di incendi boschivi provocati ad Hoenn negli ultimi decenni, ecco perché i Nuzleaf non si fanno scrupoli a spaventare i viandanti; ciò può sembrare una cosa da poco, ma i branchi di Nuzleaf possono essere formati dai 4 fino a superare i 30 membri, queste intelligenti creature infatti braccheranno le prede fino a farle fuggire dal loro territorio o finiscono catturate, in tal caso non vengono lasciate libere finché non ritengono che abbiano imparato la lezione, anche se esistono rarissimi casi in cui delle persone catturate da queste creature sono morte di fame. Di solito prima di attaccare, i Nuzleaf usano la foglia sulla testa per suonare una macabra melodia che loro considerano come un grido di guerra; molti allenatori naturalmente escono immediatamente dalla foreste non appena sentono questo suono!

Nuzleaf, similmente ai Lombre, possono apprendere naturalmente pochi attacchi (ovvero FoglielamaVentaglienteFintaFendifoglia ed Extrasenso, tutte mosse inaccessibili per i Seedot), ma nonostante queste limitate mosse sono sempre pronti alla lotta e possono sfruttare al meglio le abilità  in loro possesso. Oltre ad essere esperti combattenti tattici e furtivi, i Nuzleaf possono anche creare semplici trappole (come funi o reti usando liane e tronchi), molto utili per punire gli allenatori che invadono la loro foreste, specie quelli che non rispettano la natura, quindi qualsiasi allenatore deve stare molto attento quando si avventura per le foreste. Essendo Pokémon Buio, hanno parecchi vantaggi tipici di questi Pokémon, potendo infatti avere la meglio sulla maggior parte dei Pokémon Psico Spettro; inoltre c'è da considerare che i loro unici predatori naturali vivono al di fuori delle foreste: gli Skarmory, ecco perché non abbandonano mai il loro habitat naturale e tendono a rimanere nascosti, cosa che li rende avversari ostici. Una cosa interessante è che assieme ai Greninja sono gli unici Pokémon Buio in grado di apprendere Extrasenso, una mossa che non solo dimostra le loro capacità  combattive, ma permette pure un grande vantaggio: anche se non ha la stessa potenza di Psichico ha una possibilità  di far tentennare l'avversario; questo attacco è inoltre ottimo contro Pokémon Lotta nemici, ma naturalmente non hanno abbastanza capacità  psichiche per usare al meglio i poteri di questa mossa. Cosa importante da sapere su questa specie è che moltissime terminazioni nervose passano per il loro lungo naso, di conseguenza colpendolo o solamente afferrandolo li indebolirà ; tale conoscenza è essenziale se mai doveste avventurarvi nelle foreste abitate da loro.

Non sono certamente i Pokémon Buio più potenti, ma i Nuzleaf rimangono comunque ottimi combattenti anche contro gli avversari preparati contro i Pokémon Buio. Di solito ci vuole del tempo per abituarsi alle loro tattiche e il loro comportamento dispettoso e talvolta crudele, ma nel caso riusciste a domare queste bizzarre piante, un giorno potreste anche avere un potente Pokémon Erba dalla vostra parte, nel caso troviate una Pietrafoglia: anche se possono sembrare esseri interessanti, non possono essere paragonati a grossi alberi mostruosi in grado di creare possenti correnti d'aria!

Shiftry

200px-Artwork275.png

Spoiler

Shiftry (noto come Pokémon Burbero) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba/Buio che vive nelle foreste della regione di Hoenn, anche se raramente è stato visto nelle regioni di KantoSinnoh ed Unima. Estremamente crudeli e malvagi, gli Shiftry sono creature subdole che non esitano a spazzare via il nemico, anche se ciò rischiasse di ucciderlo. E' consigliabile essere cauti quando ve ne appare uno all'improvviso, essendo loro dei guardiani della foresta la proteggeranno da qualsiasi intruso, senza dare attenzione alla loro incolumità!

Si sa molto poco sugli Shiftry siccome vivono isolati nelle foreste rivelandosi molto raramente ad altre forme di vita, neanche ai loro simili; di solito sono creature calme che se ne stanno per i fatti loro e passano quasi tutto il tempo a raccogliere bacche, tuttavia sono molto esigenti in fatto di abitazione visto che vivono solo ed esclusivamente sopra gli alberi millenari, ciò può spiegare perché è difficile vederli in natura. Gli Shiftry sono addirittura più crudeli e pericolosi dei Nuzleaf, commettendo atti di violenza per proteggere il proprio habitat, essi infatti passano il tempo ad osservare chiunque entri nel loro territorio, ma raramente puniscono persone innocenti, tuttavia ciò li ha resi noti come crudeli custodi della natura, rendendoli tra i Pokémon più temuti delle foreste. Proprio come i Nuzleaf, gli Shiftry sono molto intelligenti e ottengono alcune capacità  psichiche usate per leggere la mente avversaria, ecco perché sono ottimi per gli allenatori più tattici e sono estremamente temuti dagli specialisti Psico.

C'è da considerare che gli Shiftry sono molto limitati in fatto di attacchi fisici (il che è un male considerando che la forza fisica è il loro punto forte), ma ciò non è un problema visto che sono in pochi ad avere il fegato di avvicinarsi. Le grandi foglie che hanno sulle braccia possono creare possenti raffiche di vento che possono talvolta superare i 100 km/h, abbastanza per danneggiare addirittura le piccole abitazioni; i piedi a tacchi servono per potersi ancorare al terreno anche quando creano terribili raffiche. E' interessante notare che spesso le foglie generano ventate d'aria gelida che possono essere paragonate alle tempeste invernali, anche quando è piena primavera. Gli attacchi che apprendono naturalmente usati grazie ai ventagli sono: VorticerbaVerdebufera e Tifone, tutti attacchi inaccessibili per le loro pre-evoluzioni, ma altre mosse inaccessibili a loro che gli Shiftry possono apprendere sono Turbine e Congiura (quest'ultima possibile grazie ad un cambiamento mentale del Pokémon). Un altra cosa degna di nota è che a differenza della loro "controparte" Ludicolo, gli Shiftry non apprendono nessuna mossa naturalmente che possono apprendere anche le loro pre-evoluzioni.

Anche se non sono tra i Pokémon più potenti, gli Shiftry rimangono delle piante terribili che possono scagliare via i nemici prima ancora che abbiano la possibilità  di attaccare. Per renderli buoni combattenti ed avversari crudeli per una squadra Buio in un qualsiasi torneo, sono necessarie le MT. Se mai doveste avventurarvi in una foresta oscura cercate di non dare nell'occhio e di non danneggiarla in alcun modo, specie accendendo del fuoco per riscaldarsi in inverno: un solo errore e verrete perseguitati da questi terribili esseri!

Shroomish

200px-Artwork285.png

Spoiler

Shroomish (noto come Pokémon Fungo) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba che vive nelle foreste della regione di Hoenn, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Unima. Seppure non adatti per infliggere grandi danni in lotta, gli Shroomish sono creature affascinanti che possono dimostrarsi utili negli scontri per altri motivi, per questo sono molto apprezzati dagli allenatori di Hoenn. Sebbene prima dell'evoluzione non possano apprendere molti attacchi, è pericoloso avvicinarsi a loro senza un'adeguata protezione ad alterazioni di stato!

Gli Shroomish sono molto simili ai funghi comuni, sia per anatomia che per stile di vita, infatti anziché sostentarsi tramite la fotosintesi riescono a sopravvivere consumando i resti in decomposizione di materia vegetale, in particolare adorano le foglie decomposte. Solitamente rimangono nascosti sotto i mucchi di foglie per tutto il giorno ed escono allo scoperto solo se provocati o calpestati, certo, in questo modo possono sfuggire agli uccelli predatori, ma spesso subiscono gravi danni a causa dei passanti, specie nelle foreste più trafficate; tuttavia è interessante notare che sono davvero abili a nascondersi, visto che possono appiattire il loro corpo molle in modo da poter stare sotto anche a pochi centimetri di foglie, ma l'unico momento in cui vanno allo scoperto in gruppo è dopo le piogge, questo perché le foglie in giro sono ormai bagnate, diventando più appetibili e digeribili per questi Pokémon.

Nonostante gli Shroomish abbiano un potenziale offensivo molto scarso, hanno una resistenza abbastanza buona, tuttavia avvicinarsi a loro è sempre pericoloso, infatti se minacciati o spaventati rilasceranno delle spore tossiche dalla cima del capo e l'effetto causato può variare molto, oltre al fatto che in natura possono apprendere Paralizzante. Le spore da loro rilasciate hanno composti molto nocivi, tanto da causare dolori lancinanti se inalate o addirittura in grado di far appassire le piante, trasformando questi funghi da creature indifese in vere e proprie minacce, anche se non tutti gli Shroomish possono spruzzare spore se spaventati (ovvero quelli classificati con l'abilità  Spargispora), ma ne esistono altri che possono assorbire sostanze velenose e sono quindi classificati con Velencura (che possono diventare comunque pericolosi, specie dopo l'evoluzione); tuttavia, nonostante non siano capaci di infliggere gravi danni, gli allenatori che vogliono comunque sfruttare questi funghi saranno felici di sapere che con l'evoluzione potranno infliggere molti danni fisici.

Anche se non temuti come dovrebbero, gli Shroomish sono ottimi Pokémon Erba, sia che voi preferiate l'uso di attacchi fisici o speciali. Nonostante con l'evoluzione rischino di perdere alcune loro vecchie capacità , questo è solo un piccolo sacrificio considerando tutto il resto, infatti potranno sempre usare le spore in battaglia e sferrare pugni ad una velocità  impressionante!

Breloom

200px-Artwork286.png

Spoiler

Breloom (noto come Pokémon Fungo) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba/Lotta che vive nelle foreste della regione di Hoenn, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Unima. Nonostante il loro buffo aspetto, i Breloom sono ottimi combattenti fisici in grado di mettere fuori combattimento anche nemici più grandi sfruttando i pugni e le spore tossiche. Anche se non sono resistenti agli attacchi speciali, state certi che questi bizzarri funghi in battaglia possono far sembrare pugili professionisti come Mike Tyson dei dilettanti!

Rimane tutt'ora un mistero il perché gli Shroomish cambino in modo così radicale con l'evoluzione, ma l'ipotesi più plausibile è per difendersi dai predatori. Con l'evoluzione la loro anatomia cambia moltissimo, rendendo il loro corpo quasi umanoide e copiando l'anatomia di alcuni rettili, tutto ciò che mantengono del loro aspetto originario sono il cappello da fungo e la capacità  di lanciare spore, anche se il modo con cui lo fanno è ben diverso: queste infatti vengono prodotte dentro a dei frutti che crescono attorno alla coda che esplodono nel caso subiscano una certa pressione, rilasciando delle spore finissime che possono essere trasportate dal vento; fortunatamente le tossine non sono mortali, ma mangiare questi frutti porta ad avere dolori di stomaco lancinanti. Altra caratteristica che hanno in comune con gli Shroomish è il fatto che vivono in zone umide e che si nutrono principalmente di foglie in decomposizione, anche se in maniera più diretta, inoltre tendono a nidificare nei pressi degli alberi morti.

La cosa più sorprendente dei Breloom sono le loro capacità  combattive: con l'evoluzione degli Shroomish, essi apprendono a lottare e ad usare attacchi sia fisici che speciali, sebbene siano più forti con quelli fisici, per questo motivo sono stati classificati in parte come tipo Lotta. Anche se la loro forza fisica vera e propria non è molto alta, i loro arti sono formati da vari legamenti di tessuti elastici che permettono loro di sferrare attacchi devastanti grazie all'urto con cui vengono inflitti e possono addirittura allungarli per colpire i nemici più lontani. Il loro metodo di combattimento è davvero particolare, infatti prima rilasciano delle spore molto deboli dal cappello per distrarre il nemico e poi saltano per colpirlo con i pugni, tuttavia questo stile spesso impedisce loro di usare tecniche che apprendono da Shroomish. Con l'evoluzione i Breloom apprendono immediatamente Pugnorapido, ma non potranno più apprendere Velenpolvere, Affannoseme, Crescita, Tossina, Gigassorbimento e Spora, ma in compenso possono apprendere Fintoattacco, Contrattacco, Palmoforza, Leggimente, Stramontante e Dinamipugno; ciò potrebbe causare alcuni problemi agli specialisti Erba nell'abituarsi, ma in poco tempo vedrete che possono diventare combattenti eccezionali.

Nonostante non abbiano la destrezza e la grazie tipica dei Pokémon Erba, i Breloom restano avversari temibili in grado di sconfiggere anche nemici corazzati con poca fatica, ma le abilità che possiedono li rendono avversari ancora più temibili, per questo sottovalutarli è un grave errore. Ultimamente sono diventati popolari nelle lotte di pugilato professionistiche e sono davvero poche le persone che sono riuscite a sconfiggere questi funghi e ad eludere le loro tattiche diversive con le spore!

Roselia

200px-Artwork315.png

Spoiler

Roselia (noto come Pokémon Spina) è un Pokémon relativamente comune di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Hoenn, Sinnoh, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Johto. Anche se queste piante possono apparire belle ed eleganti, i Roselia sono anche avversari potenti in grado di mettere in difficoltà  l'avversario. Secondo molti la fragranza delle loro rose è dolce da morire, cosa che potrebbe realmente accadere se vi pungete con le loro spine velenose!

I fiori dei Roselia sono famosi in tutto il mondo perché sono un simbolo di bellezza ed eleganza, per questo motivo sono così popolari nelle gare Pokémon. Il colore delle rose di queste piante dipende molto dall'acqua che bevono: più è pulita e più i colori saranno brillanti, oltre al fatto che essi rilasciano un profumo meraviglioso e rilassante grazie al loro polline, il quale è molto diverso da quello tossico dei Budew, esso infatti possiede proprietà  curative, ma da cosa dipendano è ancora un mistero; studi al microscopio hanno dimostrato che questa sostanza riesce a combattere efficacemente infezioni e malattie, per questo possono apprendere la mossa Aromaterapia, che usano su loro stessi per diventare più forti. In battaglia sfruttano il loro profumo per distrarre i nemici, in modo da avere l'occasione di colpirli con le loro spine velenose che sono nascoste dentro ai fiori, infatti nonostante le ridotte dimensioni e l'aspetto innocente, in realtà  i Roselia sono avversari davvero temibili negli scontri ravvicinati. Oltre ad avere le spine dentro le rose in modo simile alle rose più comuni, questa specie possiede anche tre grossi aculei sul capo, tutte queste sono direttamente collegate al loro sistema nervoso così da consentire a queste piante di spararle contro il nemico. Il veleno prodotto dai Roselia è considerato tra i più letali al mondo e se avvelenati bisogna essere trattati immediatamente, in quanto se entra nel flusso sanguigno spesso può anche diventare fatale. Le due rose che possiedono hanno colori distinti perché contengono un tipo di veleno diverso: quelle blu contengono del veleno paralizzante, mentre quelle rosse delle neurotossine, il motivo per cui abbiano due tipi diversi di veleni non è molto chiaro, ma è possibile che sia dovuto al fatto che non vogliono uccidere, quindi tendono ad usare quasi sempre il veleno paralizzante (che è molto più facile da curare ed è molto raro che sia mortale); è sempre raccomandabile usare protezioni adeguate contro questi Pokémon, visto che per loro è facile penetrare la carne.

I Roselia sono noti perché è stata la primissima specie in assoluto ad aver scoperto la variante Cromatica prima di qualsiasi altro Pokémon, i Pokémon Cromatici infatti sono esemplari con colori diversi dal normale a causa di alcune mutazioni genetiche e sono di una rarità  assurda, per questo sono così ambiti tra i collezionisti. I Roselia sono tra le specie più inclini a tali mutazioni, specialmente se bevono acqua con grandi quantità  di sali minerali, il motivo di ciò non è ancora stato scoperto, ma molti ricercatori discutono ancora sulla questione. Sia come sia, i Roselia sono sempre stati ammirati anche dai popoli antichi, tanto che persino in quell'epoca vi era una grande ammirazione per gli esemplari dai colori anormali.

Certamente non sono i Pokémon Erba più potenti, ma i Roselia restano avversari pericolosi in grado di sottomettere Pokémon molto più grandi con solo un paio di punture. Se apprezzate le piante e volete un Pokémon che rappresenti questo vostro amore, allora difficilmente troverete un Pokémon migliore di Roselia. Averne uno a casa significa essere sommersi da un profumo che vi rilasserà  anche durante i periodi più stressanti; l'unica raccomandazione è di non strappare le loro rose dal corpo: anche se piccoli, l'uso della mossa Tossina spesso può rivelarsi mortale!

Cacnea

331 Cacnea

Spoiler

Cacnea (noto come Pokémon Cactus) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba che vive nelle zone aride delle regioni di Hoenn e Sinnoh, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Vederli fuori da ambienti aridi è quasi impossibile, i Cacnea sono piante affascinanti che portano il senso stesso della vita all'estremo. Anche se sembrano pacifici a prima vista, avvicinarsi troppo a loro potrebbe portali ad attaccare con Missilspillo!

Spesso per la gente persa nel deserto distinguere un cactus comune da un Cacnea risulta impossibile, inoltre la famiglia dei Cacnea e i Maractus risultano essere gli unici cactus abbastanza evoluti da potersi muovere e attaccare, per questo sono classificati come dei veri e propri Pokémon Erba. Nonostante la loro anatomia vegetale, i Cacnea possono vivere perfettamente nei deserti, per questo sono classificati con l'abilità  Sabbiavelo, questo è dovuto al loro corpo molto capiente in grado di contenere grandi quantità  d'acqua con cui possono sopravvivere addirittura un anno senza bere, ciò li rende perfetti per la sopravvivenza, tuttavia un Cacnea può rimanere in perfetta salute solo fino a 30 giorni, dopodiché iniziano pian piano ad appassire. Ulteriore caratteristica di questa specie è che sono estremamente protettivi nei confronti dei loro semi prodotti dal fiore sopra la testa, esso sboccia infatti solo durante la stagione più piovosa dell'anno (più si avvicina e più i colori del fiore sono brillanti ed emana un profumo più intenso, specialmente se l'anno è stato più secco del solito); tuttavia devono stare attenti, in quanto serve una determinata condizione per permettere l'impollinazione dei semi, ciò li rende più intelligenti della maggior parte dei Pokémon Erba e li porta spesso a spostarsi molto, nonostante le minuscole zampe, quindi potrebbero trasferirsi in zone con più frequenza di pioggia o addirittura possono sfuggire con più facilità  ai predatori.

Quando non è necessario muoversi, i Cacnea rimangono fermi impalati in modo da risparmiare l'acqua, se attaccati da un uccello invece è difficile che quest'ultimo abbia la meglio, questo perché, nonostante abbiano resistenze abbastanza scarse, fortunatamente la loro forza fisica e attacco speciale sono elevati (sebbene apprendano solo Assorbimento e raramente Energipalla come attacchi speciali in natura), ciò permette loro di scacciare con facilità  i predatori tramite l'uso di Missilspillo, seppure arrechino pochi danni agli uccelli di solito, ma serve principalmente per spaventare; questo risulta particolarmente utile nei periodi in cui il fiore emana un buon profumo e attrae i predatori, quelli che soccombono tuttavia risultano ottimi per aumentare le proprie scorte d'acqua, visto che tendono a finirlo con Pugnospine per poi berne i fluidi vitali, ciò li ha resi abbastanza temuti tra i viaggiatori del deserto, anche perché essendo praticamente identici ai cactus comuni è impossibile distinguerli a meno che non aprano gli occhi e la bocca, di conseguenza ci si potrebbe finire per avvicinare troppo ad un Cacnea ed essere aggrediti perché esso si sente minacciato. Per gli allenatori il problema è inverso, poiché spesso si devono mettere a calciare ogni cactus simile ad un Cacnea nella speranza che lo sia e spesso neanche lo trovano, finendo per sprecare moltissimo tempo senza aver concluso nulla. Fortunatamente una volta catturati diventano molto amichevoli ed è facile stringere un legame con loro e renderli ottimi compagni.

Nonostante la rarità , i Cacnea sono combattenti potenti che possono fare un ottimo uso degli attacchi in lotta, anche quelli meno forti. Avendo una discreta forza fisica e attacco speciale e una resistenza naturale contro qualsiasi condizione del deserto, state certi che queste piccole piante possono fare cose che le altre possono solo sognarsi. E' consigliabile non essere molto affettuosi con loro: anche se dopo la cattura tendono ad essere amichevoli, un loro abbraccio sarà  sempre doloroso!

Cacturne

200px-Artwork332.png

Spoiler

Cacturne (noto come Pokémon Spaventoso) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba/Buio che vive nelle zone aride delle regioni di Hoenn e Sinnoh, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. A prima vista potrebbero sembrare solo dei normali cactus, ma in realtà  sono creature pericolose che non esitano a portare alla morte qualsiasi essere per succhiarne i fluidi vitali che scorrono nel corpo della vittima. Questi esseri senza cuore possono rimanere in vita senza problemi, perché al posto della ninfa o del sangue hanno la sabbia, trovarsene uno di certo può essere tra le peggiori cose che vi possano accadere!

Cacturne sono il perfetto esempio di come un Pokémon si può adattare al proprio habitat, infatti sono gli unici Pokémon la cui struttura fisica non è adatta al deserto e tuttavia ci vivono tranquillamente, in quanto non soffrono più del problema della perdita d'acqua poiché i loro fluidi vitali sono sostituiti ora da sabbia per evitare la perdita di sostanza nutritive, infatti il corpo dei Cacturne è composto soltanto dal 5% di acqua e solo grazie ad essa riescono a vivere per giorni interi senza berne dell'altra, ciò li rende anche immangiabili per qualsiasi predatore. Per limitare al massimo la perdita d'acqua si muovono pochissimo, solo lo stretto necessario, specie di giorno che dormono immobili, dopo il tramonto invece si mettono alla ricerca di piccoli Pokémon da uccidere e da cui succhiare i fluidi; il fatto che siano attivi solo di notte ha permesso loro di manipolare l'energia negativa, motivo per cui sono classificati anche come Pokémon Buio, certo in natura è una capacità  alquanto inutile, ma per gli allenatori è una combinazione perfetta potendo sfruttare attacchi unici, tra cui la rarissima mossa Agodifesa non appena evoluti. C'è da ricordarsi che i Cacturne non sono neanche lontanamente amichevoli come i Cacnea e spesso attaccano il nemico solo per il gusto di vederlo soffrire.

Mentre trovare un Cacnea può essere difficile, avvistare un Cacturne è più facile grazie al loro corpo slanciato e al copricapo in testa (che in realtà  è un fiore che sboccia solo una volta all'anno per un'ora a causa delle limitate riserve d'acqua), tuttavia sono estremamente pericolosi per i viandanti; in questi casi è meglio non avvicinarsi o prendere a calci nessun cactus, perché potrebbero essere in realtà  dei Cacturne, infatti non si faranno problemi ad usare parte delle loro riserve d'acqua per attaccarvi con un Pugnospine; sia come sia non dovete nemmeno pensare di cercare queste creature, perché i risultati possono essere devastanti. Di solito la gente dice che quando ci si perde nel deserto è importante prendere un punto di riferimento, ma spesso le piante non sono utili per questo: se mai un Cacturne notasse dei viaggiatori perduti, farà  di tutto per farli perdere e stancare, di notte poi seguiranno in branchi le orme per trovarli ed attaccarli quando essi dormono e dopo essersi nutriti dei fluidi vitali torneranno alla loro posizione originale. Ogni anno ci sono segnalazioni di circa 10 o 15 morti umane a causa di attacchi di Cacturne, spesso dovuti anche alla loro natura vendicativa (motivo per cui apprendono la mossa Rivincita).

Anche se vederli in natura o con degli allenatori è raro, i Cacturne sono creature potenti che possono fare a pezzi gli avversari con mosse maligne e tattiche come Punte o Destinobbligato. Sicuramente sono tra i Pokémon più difficili da allenare e da controllare, ma avendo ottime abilità  sia come Pokémon Erba che come Pokémon Buio, questi cactus saranno delle vere minacce verso qualsiasi avversario. E' consigliabile allenarli sin da Cacnea invece che catturare un Cacturne già  evoluto, non tanto per la loro rarità , ma più che altro perché se mai fossero loro a trovare voi... sarebbe la fine!

Lileep

200px-Artwork345.png

Spoiler

Lileep (noto come Pokémon Fiordimare) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Roccia/Erba che viveva nelle profondità  dei mari poco profondi di tutto il mondo, ma ormai in natura quasi non esiste più perché estinto. Anche se di solito rimangono immobili e risultano inutili eccetto per i combattenti più difensivi, i Lileep rimangono creature affascinanti che non solo ci permettono di scoprire nuove cose su come fosse il nostro mondo milioni di anni fa, ma ci hanno permesso di fare nuove scoperte anche su quello attuale. Nonostante solitamente non apprendano attacchi molto forti in tenera età , c'è da considerare che i Pokémon Roccia/Erba non siano proprio comunissimi!

Non molto tempo fa i Lileep e i Cradily erano completamente estinti in tutto il mondo, il motivo per cui esistono alcuni esemplari oggi è grazie alla scoperta del Radifossile, fossili molto rari ma con abbastanza materiale genetico da consentire la resurrezione dei Lileep. Questi Pokémon dimostrano di essere ben più evoluti ed avanzati rispetto ai crinoidi attuali e di quelli antichi (anche se i Cradily condividono alcune caratteristiche con alcuni cirripede), tuttavia hanno in comune molte caratteristiche con i loro cugini più primitivi, come il fatto che hanno una simmetria radiale, possiedono un tubo digerente a forma di U e il loro corpo è radicato al terreno e quindi è molto difficile che si spostino (specialmente i Lileep), ma si differenziano in altre caratteristiche, per esempio: mentre i normali crinoidi tendono a filtrare cibo, questi Pokémon catturano i piccoli organismi viventi che nuotano attorno a loro; il perché di questa distinzione non è del tutto certo, ma è possibile che sia questo il motivo della loro estinzione. Nonostante i Lileep e i Cradily si spostino raramente dal posto, hanno un collo molto flessibile formato da dischi calcificati con i quali possono ruotare la testa con estrema facilità , dando loro dei movimenti limitati. Altro fattore interessante è che sebbene siano classificati come Pokémon Erba, in realtà  non sono assolutamente delle piante, l'unico motivo per cui sono classificati come tali è perché apprendono molte mosse di questo tipo e ne condividono le debolezze, ma anatomicamente parlando dovrebbe essere Roccia puro (molti scienziati però hanno storto il naso a questa possibilità , visto che nessun altro Pokémon Roccia puro può apprendere mosse come Acido o Energipalla, altri hanno invece ritenuto di classificarlo in parte come Pokémon Acqua a causa del suo habitat, ma visto che l'unica mossa Acqua che possono apprendere è Acquadisale, la possibilità  fu scartata).

I Lileep sono creature molto semplici che fanno davvero poco durante la loro vita finché non si evolvono. Appena nati (naturalmente si parla della nascita di esemplari selvatici), i Lileep si ancorano ad una roccia sott'acqua e rimangono lì fino all'evoluzione. Rimuoverli dalla roccia è quasi impossibile visto che secernono una sostanza calcarea in continuazione, quindi l'unico modo di trasportarli senza l'uso di Poké Ball è quello di spostare anche la roccia. Queste creature non necessitano di molto cibo per sopravvivere, tuttavia quello di cui hanno bisogno se lo procurano muovendo dolcemente i loro "petali" in modo da assomigliare ad un anemone di mare e attirare Pokémon più piccoli; quando la preda è abbastanza vicina da potersi accorgere degli occhi del Pokémon, viene catturata con i "petali" e tramortita con l'Acido, per poi essere inghiottita intera. Siccome in natura raramente vengono attaccati, non sviluppano molte mosse offensive naturalmente e risultano ottimali solo dal punto di vista difensivo in battaglia, ma comunque riescono a resistere a moltissimi attacchi.

Certamente non sono tra i Pokémon Fossile più facili da allenare, specialmente per gli allenatori più giovani, ma i Lileep sono ottimi compagni che possono insegnare agli allenatori come sfruttare strategie difensive. Sarà  necessario attendere molto prima che possano apprendere mosse in grado di arrecare danni in battaglia, ma finché saprete sfruttare le loro abilità  difensive, non avrete problemi ad allenarli, inoltre non è facile trovare un crinoide in grado di sopravvivere fuori dall'acqua; state attenti ai vostri amici che pensano che sia una pianta: potrebbe non gradire il fatto che essi provino ad annaffiarlo!

Cradily

200px-Artwork346.png

Spoiler

Cradily (noto come Pokémon Lepade) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Roccia/Erba che viveva nelle profondità  dei mari poco profondi di tutto il mondo, ma ormai in natura quasi non esiste più perché estinto. Anche se non sono le migliori creature in fatto di offensiva, i Cradily restano ottimi combattenti in grado di causare non pochi problemi agli avversari più aggressivi. Nonostante non siano molto veloci e non possano causare gravi danni, con il loro Gastroacido state certi che potranno causare più problemi di quanto sembri!

Non molto tempo fa i Lileep e i Cradily erano completamente estinti in tutto il mondo, il motivo per cui esistono alcuni esemplari oggi è grazie alla scoperta del Radifossile, fossili molto rari ma con abbastanza materiale genetico da consentire la resurrezione dei Lileep. Questi Pokémon dimostrano di essere ben più evoluti ed avanzati rispetto ai crinoidi attuali e di quelli antichi (anche se i Cradily condividono alcune caratteristiche con alcuni cirripede), tuttavia hanno in comune molte caratteristiche con i loro cugini più primitivi, come il fatto che hanno una simmetria radiale, possiedono un tubo digerente a forma di U e il loro corpo è radicato al terreno e quindi è molto difficile che si spostino (specialmente i Lileep), ma si differenziano in altre caratteristiche, per esempio: mentre i normali crinoidi tendono a filtrare cibo, questi Pokémon catturano i piccoli organismi viventi che nuotano attorno a loro; il perché di questa distinzione non è del tutto certo, ma è possibile che sia questo il motivo della loro estinzione. Nonostante i Lileep e i Cradily si spostino raramente dal posto, hanno un collo molto flessibile formato da dischi calcificati con i quali possono ruotare la testa con estrema facilità , dando loro dei movimenti limitati. Altro fattore interessante è che sebbene siano classificati come Pokémon Erba, in realtà  non sono assolutamente delle piante, l'unico motivo per cui sono classificati come tali è perché apprendono molte mosse di questo tipo e ne condividono le debolezze, ma anatomicamente parlando dovrebbe essere Roccia puro (molti scienziati però hanno storto il naso a questa possibilità , visto che nessun altro Pokémon Roccia puro può apprendere mosse come Acido o Energipalla, altri hanno invece ritenuto di classificarlo in parte come Pokémon Acqua a causa del suo habitat, ma visto che l'unica mossa Acqua che possono apprendere è Acquadisale, la possibilità  fu scartata).

A differenza dei Lileep, i Cradily sono cacciatori attivi che spostano il loro corpo nelle profondità  marine per poter trovare delle potenziali prede, il che è difficile visto che la mole del loro corpo permette loro di muoversi molto lentamente, di conseguenza cacciare diventa complicato, ma spesso si mettono vicino alle correnti in modo da trovare più prede possibili, infatti non sono affatto pazienti come la loro pre-evoluzione e quindi non attendono che il cibo arrivi da loro, ecco perché tendono ad inseguire la preda finché essa non si allontana troppo o finché non si avvicinano ad acque troppo fredde per essere sopportate. Anche sei Cradily mantengono l'Acido classico dei Lileep, essi prediligono usare un tipo di acido differente per usare la mossa Gastroacido in modo da causare più problemi alla preda e renderla inerte, oltre ad iniziare il processo di digestione così che possano ingoiarla. Siccome tendono a spostarsi, non è raro che creino dei nidi strategici, in questo modo rimangono nascosti dai predatori più forti e se scoperti possono colpire facilmente il nemico con un Energipalla.

Senza dubbio perfetti per le battaglie più difensive, i Cradily sono potenti creature in grado di mettere in seria difficoltà  gli allenatori impreparati; oltre ad avere ottime tecniche difensive possono anche contare sul loro Gastroacido per metterli ancora più in difficoltà . Questo cambiamento è molto apprezzato dagli allenatori. Nonostante l'aspetto, è consigliabile non affezionarsi troppo al proprio Pokémon: potrebbero intendere il gesto come un segno di debolezza, ingoiandovi di conseguenza appena possibile e la cosa non è nei desideri di nessun allenatore!

Tropius

200px-Artwork357.png

Spoiler

Tropius (noto come Pokémon Frutto) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba/Volante che vive nelle giungle tropicali e nelle foreste delle regioni di HoennUnima ed Alola. Anche se non sono forti o agili come altri Pokémon Erba, i Tropius restano bestie affascinanti in grado di combattere sia a terra che in cielo sfruttando una vasta gamma di attacchi Normale, Erba e Volante. Se amate gli spuntini veloci e nutrienti, allora prendete in considerazione la cattura di uno di questi Pokémon: a loro non dà  fastidio se altri mangiano la frutta che cresce sotto il loro mento!

Si crede che in antichità i Tropius fossero semplici Pokémon erbivori che pascolavano nell'erba e nelle foreste; è difficile dire se fossero mammiferi o rettili, anche se anatomicamente sembra che fossero questi ultimi, ma ormai hanno mantenuto pochi tratti dei loro antenati. Anche se le scimmie sono famose per mangiare le banane, i Tropius ne vanno ancora più pazzi, finché con i secoli, a causa di motivi sconosciuti sono diventati quello che sono oggi e questa frutta ora cresce sotto il loro collo; ottenendo l'anatomia tipica delle piante. Ancora oggi i Tropius producono un frutto molto simile alla banana, ma il cui sapore è molto superiore, da alcuni infatti è definita la "banana perfetta" e ogni settimana ricresce un nuovo casco di questi frutti, ciò permette a questi Pokémon di nutrirsi senza dover cercare cibo. Queste banane molto dolci sono diventate popolari tra i bambini, specialmente quelli che abitano nelle regioni tropicali, dove le banane comuni crescono su alberi troppo alti per essere raggiunte, mentre i Tropius condividono generosamente la propria frutta con bambini o altri, dimostrando che nonostante il loro imponente aspetto, hanno un animo dolce e gentile.

A differenza di qualsiasi altra pianta, i Tropius hanno sviluppato la capacità  di volare sbattendo le mastodontiche foglie che hanno dietro la schiena e la cosa ha sorpreso molte persone, visto che anatomicamente sembrerebbero troppo grossi per volare; queste sottospecie di ali vengono usate anche per eseguire attacchi come Raffica ed Eterelama oltre a rendere Tropius l'unico Pokémon Erba in grado di apprendere Volo tramite MN (escludendo Arceus). Sembra che lo sviluppo di queste foglie ad ali sia avvenuto per facilitare l'impollinazione degli alberi di banana sul loro collo e per permettere la crescita della frutta, visto che essa cresce solo in ambienti con condizioni adeguate, il che li rende difficili da trovare per le persone. Anche se hanno un animo generoso, i Tropius non sopportano la gente che danneggia gli alberi o prendono più frutta del dovuto causando problemi alla natura: se dovessero vedere un simile gesto non si faranno scrupoli ad attaccare con Pestone o Corposcontro, rendendoli bestie davvero potenti grazie anche alla loro grossa mole, anche se non hanno proprietà  offensive o difensive tipiche dei Pokémon Erba completamente evoluti, ma ciò è compensato dalla combinazione di mosse uniche che i Tropius possono apprendere, l'importante è che non affrontino dei Pokémon Ghiaccio.

Anche se non sono pericolosi come altri combattenti, i Tropius rimangono bestie affascinanti oltre ad essere dei veri incubi per gli specialisti Coleottero. Potrebbe essere difficile trovarne uno, ma se siete alla ricerca del frutto perfetto, allora la ricerca ne varrà  la pena. Volare sopra questi colossi è una sensazione unica, ma è consigliabile usare delle maschere per evitare di venire infastiditi dal polline!

Turtwig

200px-Sugimori_387.png

Spoiler

Turtwig (noto come Pokémon Fogliolina) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Sinnoh, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Anche se piccoli, i Turtwig sono combattenti tenaci che possono tener testa addirittura ad avversari più grandi grazie alla loro forza e resistenza fisica. Non dovrete preoccuparvi molto nel nutrirli, visto che il suolo che hanno con loro serve proprio a questo!

Il cibo Pokémon solitamente è fatto appositamente per adattarsi a quasi ogni tipo di Pokémon, ma non è sufficiente per la maggior parte dei Pokémon Erba a causa della loro anatomia vegetale, infatti anche i Pokémon catturati hanno bisogno di acqua e di un terreno fertile per sopravvivere in modo da ottenere abbastanza azoto, che nonostante venga prodotto più delle normali piante, non basta. La famiglia evolutiva dei Turtwig non fa distinzione, ma ha un grande vantaggio rispetto agli altri, dato che portano sempre con loro un carico di terriccio ricco di azoto. Il guscio di questi Pokémon, infatti, è composto da terra ben compattata piena di batteri che producono azoto (mentre i Turtwig rilasciano sostanze chimiche che favoriscono la crescita di questi batteri), ciò garantisce un rapporto simbiotico perfetto dal momento che i Turtwig possono usufruire dell'azoto da loro prodotto e i batteri possono vivere nei loro gusci. Altra funzione importante del loro guscio è l'assorbimento d'acqua, infatti grazie ad essi riescono a resistere anche alle giornate più calde e secche, per questo motivo per conoscere la salute di un Turtwig basta toccare il guscio: se è umido sta bene, se è secco è malato.

Come con le normali piante, i Turtwig fanno la fotosintesi per ottenere una grande quantità  di energia con cui muoversi e sopravvivere; questa è un'ovvia conseguenza dovuta con la simbiosi della pianta che hanno nel corpo, essa infatti anche se in questo stadio non è molto sviluppata, risulta essenziale per le evoluzioni, una cosa che deve essere tenuta a mente da parte dei loro allenatori. A differenza dei Turtwig, infatti, i Grotle e i Torterra, a causa delle grandi dimensioni della pianta, devono stare molto tempo sotto il sole in modo da assorbire abbastanza luce solare da tenerla in salute; nonostante ciò però i Turtwig sono comunque attratti dalla luce solare, il che potrebbe creare problemi durante le estati più calde, visto che rischiano di sprecare le loro riserve d'acqua troppo velocemente, quando ciò accade la pianticella sulla testa inizia ad appassire e se non bevono essa rischia di morire, ciò porta all'incapacità  dei Turtwig ad usare mosse Erba e a poter contare solo su Azione per combattere.

Potrebbero non sembrare pericolosi, ma i Turtwig sono comunque potenti e fedelissimi combattenti, il che li rende perfetti per gli allenatori più giovani. Anche se sono gli starter più pesanti e lenti, i Turtwig possono diventare delle vere minacce con il passare del tempo. Se siete alla ricerca di un Pokémon Erba in grado di schiacciare l'opposizione, allora prendetevene uno: nonostante la scarsa velocità , un loro Foglielama può risultare molto doloroso!

Grotle

200px-Artwork388.png

Spoiler

Grotle (noto come Pokémon Boschetto) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Sinnoh, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Nonostante non siano molto veloci, i Grotle sono potenti combattenti con una forza fisica tale da poter gestire avversari altrimenti impossibili per i Pokémon Erba. Anche se non li usate per combattere, questi fedeli Pokémon potranno esservi molto utili per scoprire sorgenti d'acqua fresca e difficilmente troverete qualcuno migliore di loro!

Proprio come i Turtwig, anche i Grotle hanno un guscio formato da terreno indurito pieno di batteri in grado di produrre azoto per permettere lo sviluppo di queste creature, però ora oltre a questo vi sono altre sostanze che permettono non solo il sostentamento dell'ospite, ma anche di altre forme di vita, per questo sul loro guscio ci sono due arbusti, che in realtà  sono alberi non sviluppati; tuttavia, le sostanze non presenti nel guscio vengono assorbiti da questi arbusti direttamente dagli organi interni del Grotle in modo che possano produrre semi e frutta, ma sono sotto il totale controllo dell'ospite, per questo motivo i Grotle possono sfruttare attacchi come Foglielama o Verdebufera. E' interessante notare che condividono la frutta che cresce su questi alberi con chiunque ne abbia bisogno, visto che loro non si nutrono di questo cibo, ciò li rende estremamente importanti nell'ecosistema delle zone in cui vivono.

Fattore interessante sugli alberi è che essi condizionano lo sviluppo dei Grotle stessi: questo piccolo cambiamento avviene per motivi ignoti, ma sembra che le radici degli alberi s'infiltrano nel sistema nervoso del Pokémon dandogli la capacità  di percepire l'acqua circostante; come funzioni quest'abilità  non è del tutto chiaro, ma sembra che riescano a percepire gli odori chimici dell'acqua altrimenti impercettibili. Durante i periodi di siccità  molti Pokémon tendono a seguire i Grotle nella speranza che possano portarli in fonti d'acqua; fortunatamente ogni esemplare ha almeno una fonte d'acqua ne ha almeno una segreta che nascondono agli occhi altrui, velando addirittura le loro tracce e che saranno felici di condividere in casi estremi.

Se volete trovare dell'acqua o volete solo un forte combattente fisico, i Grotle allora sono i compagni perfetti per voi, anche se inizialmente potrebbe non sembrare. Seppure più lenti e pesanti di moltissimi altri Pokémon Erba, state certi che queste bestie possono fare molto in lotta, specie se è il vostro avversario a subire un loro Morso; inoltre con il tempo diventerà  un Torterra, cosa davvero utile visto che è raro vedere un Pokémon Erba in grado di far tremare i Pokémon Fuoco!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Torterra

200px-Artwork389.png

Spoiler

Torterra (noto come Pokèmon Continente) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Terra che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Sinnoh, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Anche se questi titani risultano essere gli starter adulti più lenti e pesanti in assoluto, sottovalutarli è un errore fatale, visto che quando si parla del combattere fisicamente, queste bestie sono dei veri maestri. Se pensate di poter sfruttare la poca forza fisica tipica dei Pokémon Erba, toglietevi dalla testa quest'idea contro questi Pokémon, poiché l'unico modo per sconfiggerli è sfruttare il freddo!

Proprio come le loro pre-evoluzioni, il guscio di Torterra è composto da terra compattata, ma non solo, da come si può ovviamente notare, visto che nel guscio vi sono anche dei massi e delle pietre, componenti fondamentali per aumentarne la resistenza e la robustezza; ciò ha permesso anche al terreno che forma il guscio di essere molto più fertile, portando alla completa maturità  di uno dei due alberi con l'evoluzione, mentre l'altro perisce (dato che quello cresciuto tende a rubare tutto il nutrimento), ma nonostante tutto, quest'albero è identico in tutto e per tutto agli alberi comuni (eccezion fatta per le ridotte dimensioni), riuscendo a vivere e a prosperare per moltissimi anni in piena salute. Altro vantaggio significativo che ottengono i Torterra è la composizione di roccia e terra del guscio, che permette di scaricare efficacemente l'elettricità  a terra, dando loro una completa immunità  agli attacchi Elettro, portandoli di conseguenza ad essere classificati come Pokémon Terra, cosa evidente anche dal fatto che apprendono Terremoto appena evoluti, rendendoli avversari temuti tra i Pokémon Fuoco; inoltre la loro forza fisica è tale che possono eseguire tra i più potenti Mazzuolegno conosciuti. Visto che i Torterra sono gli unici Pokémon Erba ad avere completa immunità  all'elettricità  e nel contempo a poter resistere al calore, li porta anche a sviluppare una sensibilità  al freddo maggiore del normale.

Nonostante il loro aspetto imponente, i Torterra solitamente sono tranquilli e molto socievoli. Spesso in natura tendono a sotterrare tutto il corpo eccetto la pianta e le narici, in modo da poter fare la fotosintesi, ma per i Pokémon più piccoli il guscio dei Torterra è un vero e proprio ecosistema, tanto che alcune specie vi costruiscono un nido sopra e ci rimangono per tutta la vita, infatti sono molto altruisti nei confronti degli altri, proprio come le loro pre-evoluzioni. E' interessante notare che il guscio è costruito in modo tale da assorbire eventuali urti, quindi anche durante le lotte i Pokémon che vivono su di loro non subiscono alcun danno. Fatto molto particolare riguarda il loro spostamento: questi Pokémon, infatti, si spostano solo per bere acqua e si muovono in grosse mandrie per difendersi da eventuali aggressori; in tempi antichi ciò ha portato parecchi popoli di Sinnoh a credere che esistesse un Torterra enorme che sorreggeva l'intero pianeta sopra il suo guscio, ovviamente sappiamo che non è vero, ma questi Pokémon erano comunque venerati come creature della terra visto che possedevano nel loro corpo un vero e proprio ecosistema personale.

Oltre ad avere una resistenza e una forza fisica davvero sorprendenti, sono molto bramati da parte di vari specialisti Erba, nonostante la scarsa velocità ; inoltre con l'allenamento vedrete che saranno pochi gli avversari in grado di resistere ai loro terribili colpi. Se a voi non disturba la presenza di alcuni Pokémon sopra di essi, è raccomandabile controllarli regolarmente per evitare che abbiano dei parassiti sul guscio!

Budew

200px-Artwork406.png

Spoiler

Budew (noto come Pokémon Germoglio) è un Pokémon relativamente comune di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi, nelle foreste e nelle zone vicino a fonti d'acqua dolce delle regioni di Sinnoh, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto e Hoenn. Anche se non possono fare molto in battaglia in quanto deboli per natura, sono comunque compagni perfetti per gli allenatori più giovani, anche perché sono tra i Pokémon Erba più facili da allenare. Affezionarsi a queste tenere piante è facile, ma conviene stare attenti, specie se possedete un esemplare con l'abilità  Velenopunto, altrimenti potreste avere gravi problemi!

I Budew solitamente vivono in zone con acqua limpida in cui si crogiolano al sole e nient'altro; quando rimangono molto tempo sotto la luce solare aprono il loro bocciolo lasciando uscire del polline, esso tuttavia è attualmente inutile al fine di riprodursi e ha proprietà  tossiche, provocando forti allergie e starnuti a chiunque lo inali. Essendo solo dei germogli e quindi ritrovandosi nello stadio infantile, non fanno quasi nulla, l'unica capacità  che non possiedono le loro evoluzioni è la possibilità  di usare Docciascudo. Nonostante questi limiti è possibile renderli combattenti decenti contro allenatori alle prime armi, specialmente gli esemplari con l'abilità  Velenopunto, ma è comunque necessario l'uso di MT o allenamenti specializzati. Durante i periodi freddi i Budew si sotterrano, visto che sono estremamente sensibili alle basse temperature, e riemergono solo in primavera, per questo vederli in inverno è quasi impossibile.

Solitamente in natura i Budew impiegano moltissimo tempo per evolversi ed è sempre necessaria l'esposizione alla luce solare; tuttavia, tramite adeguate cure e dando loro affetto, questa crescita può essere enormemente accelerata, ma l'esposizione al sole è sempre necessaria. Dentro il germoglio che hanno sulla testa vi sono i germogli che con l'evoluzione si svilupperanno nelle rose dei Roselia, ma essi vengono protetti in quanto molto sensibili alla temperatura e aperti solo in presenza della luce del sole; inoltre sono praticamente indifesi visto che l'unico modo efficace per sfuggire ai predatore è l'uso di Paralizzante. Nonostante questi problemi e il polline tossico, l'aroma prodotto dai Budew è molto apprezzato ed è per questo che vengono creati degli aromi per replicare l'odore di questi Pokémon, specialmente nelle regioni di Sinnoh, Johto ed Unima (ma vengono importanti in ogni parte del mondo).

Per molti non sono altro che dei germogli che camminano e nulla di più, in realtà  sono piante molto affettuose e perfette per i giovani allenatori per poter giocarci, oltre ad essere innocui (a patto che non abbiano Velenopunto come abilità ). Vedrete che con la pazienza e le giuste cure e attenzioni, questi esseri potranno crescere sani e forti molto presto, oltre a diventare potenti combattenti. Conviene tenerli sempre d'occhio: ovunque ci sia del sole non esiteranno ad aprire il germoglio facendo uscire il polline, anche se stanno in una metropoli affollata!

Roserade

200px-Artwork407.png

Spoiler

Roserade (noto come Pokémon Floreale) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Sinnoh, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto ed Hoenn. Queste piante possiedono tossine altamente letali, infatti i Roserade sono combattenti formidabili in grado di sfruttare l'inganno per attirare i nemici e colpirli con le loro spine velenose. Nonostante gli odori meravigliosi che emanano, state alla larga da loro, altrimenti vi ritroverete il collo avvolto da numerose spine!

Normalmente i Roselia non si evolvono ulteriormente visto che sarebbe già  il loro stadio adulto, ma se esposti alle radiazioni di una Pietrabrillo, avviene una mutazione a livello cellulare, che replica le cellule delle rose a ritmi velocissimi: quando questo processo è completo, il Pokémon è conosciuto come Roserade. In questo stadio i Roserade hanno una potenza offensiva molto superiore, rendendoli molto più letali di qualsiasi Roselia esistente, oltre al fatto che i Roserade possono utilizzare mosse altrimenti impossibili per le loro pre-evoluzioni come Campo Erboso, Velenotrappola e Palla Clima (grazie al controllo atmosferico che hanno ottenuto), inoltre possono anche apprendere Gigaimpatto ed Iper Raggio tramite MT, ma il perché i Roserade abbiano tutte queste abilità , nonostante anatomicamente somiglino ai Roselia, è tutt'ora un mistero; secondo alcuni, i Roselia erano in grado di evolversi in Roserade naturalmente e che quindi sia proprio questo il loro vero stadio adulto, ma con il tempo hanno smesso di evolversi senza l'esposizione a certe radiazioni.

I Roserade sono famosi per essere combattenti eleganti e allo stesso tempo mortali, in quanto sfruttano un veleno letale come arma primaria. Nascosti fra i mazzi di fiori che hanno al posto delle mani, vi sono delle liane ricoperte da aculei velenosi: spesso attirano la preda tramite l'uso dei loro profumi o con movimenti simili ad una danza, per poi legarla con le liane spinate e iniettare il veleno direttamente nel flusso sanguigno della vittima; inoltre, visto che questo veleno è molto più potente di quello dei Roselia, spesso risulta fatale per gli umani e i Pokémon. Come la loro pre-evoluzione, anche i Roselia hanno del veleno nelle spine delle loro rose che si distingue dal colore: le rose blu hanno un veleno paralizzante, mentre quelle rosse una neurotossina; il motivo di questi veleni distinti non è del tutto chiaro, si supponeva che fosse per limitare il numero di morti, ma è raro che una loro vittima riesca a sopravvivere senza una protezione adeguata, vista la potenza di queste tossine. Si può sapere quanto è pericoloso un Roserade dal profumo che emana, visto che esso viene prodotto dal veleno vaporizzato: più è dolce l'aroma e più sono concentrate le tossine.

Nonostante apprendano un numero limitato di mosse, i Roserade sono comunque pericolosissimi in grado di uccidere qualsiasi avversario non corazzato e con un attacco speciale davvero notevole. Oltre ad avere a loro disposizione Palla Clima, sono anche i Pokémon Erba non MegaEvoluti e non leggendari con l'attacco speciale più alto (assieme agli Exeggutor); inoltre anche i Pokémon Erba, Fuoco e Ghiaccio devono stare molto attenti contro queste letali piante, l'unica risposta sicura sono i Pokémon Acciaio: anche se vulnerabili alla Palla Clima durante le giornate assolate, almeno sono immuni al loro veleno!

Wormadam

200px-Artwork413-Pianta.png

Spoiler

Wormadam (noto come Pokémon Larva) è un Pokémon relativamente raro di tipo Coleottero/ErbaColeottero/Terra Coleottero/Acciaio che vive nelle foreste delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Johto. Rinomati per la loro versatilità  e per le bizzarre capacità  offensive e difensive, i Wormadam sono combattenti interessanti che possono offrire a qualsiasi allenatore delle strategie di combattimento intriganti. Sebbene non siano in grado di causare gravi danni, il fatto di possedere esemplari tanto diversificati tra loro da far pensare a tre specie completamente distinte può causare parecchi problemi agli avversari che non sanno come gestirli!

Burmy sono delle creature del tutto uniche in natura, in quanto la loro evoluzione è determinata da due fattori fondamentali: il sesso e la composizione del loro manto attuale; questo è dovuto al ruolo che hanno le due distinte evoluzioni, Wormadam e Mothim. I Wormadam esistono solo ed esclusivamente per la generazione della prole, di conseguenza hanno un ruolo prettamente difensivo e quindi il loro corpo non matura mai completamente. I Mothim, d'altra parte, fanno solo due cose: procreare con i Wormadam e raccogliere il cibo per loro, dunque sono più offensivi e veloci rispetto alla loro controparte femminile e si sbarazzano del manto una volta evoluti; quindi l'evoluzione di un Burmy è determinata dal sesso: i Burmy maschi raggiungono lo stadio adulto diventando Mothim, mentre le femmine restano nel loro stadio pupale diventando dei Wormadam. La seconda caratteristica dell'evoluzione, ovvero il manto, influisce solo nei Wormadam, i quali fonderanno i materiali attorno al proprio esoscheletro in modo che possano proteggere se stessi e i figli; i materiali usati, inoltre, influiscono anche sul tipo, le statistiche e le mosse apprese, quindi se un allenatore desidera un Wormadam specifico deve prestare molta attenzione a quale manto usi il suo Burmy femmina.

Solitamente i manti tendono ad essere leggermente più spessi se l'evoluzione è avvenuta in una giornata fredda, ma ciò che più influisce è il materiale di cui sono composti, e in base a questo la forma viene denominata: Manto PiantaManto Sabbia o Manto Scarti a seconda della composizione. Ora però i manti sono fusi con il loro esoscheletro e ciò va a modificare tipo, statistiche e mosse dei Pokémon. I più comuni sono i Wormadam con il Manto Pianta, classificati con i tipi Coleottero/Erba e caratterizzati da un attacco e resistenza speciale abbastanza elevati; le mosse esclusive di questa forma sono: FoglielamaCrescita e Verdebufera. I Wormadam con il Manto Sabbia sono classificati con i tipi Coleottero/Terra, tuttavia, stavolta, a subire un significativo incremento sono la forza e la resistenza fisica; le mosse esclusive di questa forma sono: CadutamassiRafforzatore e Abisso (risultando essere gli unici Coleotteri in grado di apprendere questa mossa naturalmente). Infine, i Wormadam con il Manto Scarti sono classificati con i tipi Coleottero/Acciaio; essi hanno statistiche offensive e difensive equilibrate e le mosse esclusive di questa forma sono: CristalcolpoFerrostridio e Metaltestata. Generalmente parlando, i Wormadam con il Manto Scarti risultano essere i migliori difensivamente, mentre quelli con il Manto Pianta o il Manto Sabbia sono migliori sul piano offensivo, potendo apprendere mosse potenti come Verdebufera o Abisso, con cui possono mettere in difficoltà  molti avversari.

Nonostante non abbiano capacità  particolarmente interessanti (eccetto l'uso di poteri psichici limitati che consentono loro di apprendere naturalmente ConfusionePsicoraggio e Psichico), i Wormadam rimangono combattenti versatili in grado di mettere in difficoltà  qualsiasi stolto provi a sottovalutarli. Avendo a disposizione tre forme completamente differenti tra loro, non c'è da meravigliarsi se sono così popolari tra i Pigliamosche che desiderano del potere difensivo dalla loro parte. E' altamente consigliato ignorare i Wormadam allo stato brado, visto che attaccarli potrebbe attirare uno sciame di Mothim infuriati!

Cherubi

200px-Artwork420.png

Spoiler

Cherubi (noto come Pokémon Ciliegia) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba che vive nelle foreste delle regioni di Sinnoh ed Unima, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto ed Hoenn. Seppure piccoli ed innocui, i Cherubi sono creature interessanti che riescono a causare non pochi problemi in battaglia, specie contro gli avversari che non possono resistere a Solarraggio. Potrebbero non vincere molte battaglie, ma queste tenere piante risulteranno molto più attive durante le giornate soleggiate... anche troppo!

Secondo alcuni studi sembra che i Cherubi in passato avessero due teste con entrambi i cervelli perfettamente funzionali, oggi però solo una delle due risulta essere attiva: per motivi ignoti, con il passare del tempo la seconda testa si è atrofizzata e quindi solo la prima è rimasta intelligente, forse per questioni di sopravvivenza. A differenza degli organismi con più unità , i Cherubi apparentemente sono più efficienti singolarmente, altrimenti le due teste entrerebbero in conflitto in modo simile agli Zweilous, il che causerebbe vari problemi per la propria incolumità . Gli esemplari moderni non hanno alcun problema ora che possiedono un'unica testa funzionale, ciò indica che questo cambiamento è senza dubbio positivo. Nonostante il cambiamento, la seconda testa esiste ancora oggi, ma è atrofizzata ed incapace di pensare, questa viene usata dei Cherubi come fonte di nutrimento, visto che appena nati questa seconda testa contiene le sostanze nutritive necessarie per permettere l'evoluzione, infatti essi non solo traggono nutrimento tramite la fotosintesi, ma anche assorbendolo da questa seconda testa che, una volta svuotata, significa che il Cherubi si sta evolvendo. Le sostanze nutritive presenti in questi Pokémon, li rendono prede molto comuni tra i Pokémon come i Taillow e nel caso essi riescano a staccare la seconda testa, in natura non saranno più in grado di evolversi; fortunatamente esistono alcuni fertilizzanti artificiali che riescono a sostituire questa perdita.

A parte questo, non c'è quasi nient'altro da dire sui Cherubi (eccetto che il colore rosa scuro è dovuto all'esposizione alla luce solare), visto che il loro comportamento non è molto differente da quello delle piante comuni e di conseguenza hanno pochissime abilità  di combattimento, tuttavia apprendono mosse interessanti come Mattindoro. Nonostante tutto, è possibile utilizzare una strategia molto efficace con solo mosse che apprendono in natura, dato che sono in grado di apprendere i potenti attacchi Fiortempesta e Solarraggio e possono potenziarsi con Giornodisole e Crescita, riuscendo ad infliggere molti danni, ma quando saranno in grado di sfruttare queste tecniche significa che saranno al limite ed è necessaria l'evoluzione per poter continuare a vivere in salute.

Nonostante tutti i loro problemi, i Cherubi sono Pokémon davvero interessanti che possono diventare compagni perfetti per gli allenatori, ma per poterli trovare facilmente è necessario il miele di cui vanno tanto ghiotti. Purtroppo però anche con l'evoluzione non risulteranno molto utili, eccetto per le lotte multiple!

Cherrim

200px-Artwork421-Nuvola.png200px-Artwork421-Splendore.png

Spoiler

Cherrim (noto come Pokémon Bocciolo) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba che vive nelle foreste delle regioni di Sinnoh ed Unima, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto ed Hoenn. Seppure siano insignificanti se confrontati ad altri Pokémon Erba, i Cherrim restano creature interessanti che possono risultare davvero utili nelle lotte multiple. Se avete intenzione di sfruttare una delle loro potenti combo, allora è meglio assicurarsi che la giornata sia ben soleggiata, così che possano usare il loro vero potere!

I Cherrim si basano sulla fotosintesi per potersi nutrire, di conseguenza la loro vita è totalmente dipendente dal sole, ma siccome hanno un metabolismo più rapido rispetto ad altre piante, hanno bisogno di più luce del normale per svolgere questa funzione. Quando le giornate non sono molto assolate o non c'è per niente il sole, questi Pokémon si chiudono nei loro stessi petali in modo da conservare le energie; in questo stato (noto come Forma Nuvola), sono più docili ed è più difficile per loro combattere. Quando la luce del sole è intensa, allora le loro funzioni biologiche saranno pienamente attive e apriranno i loro petali per poter assorbire quanta più luce possibile (ottenendo la Forma Splendore), in questo modo diventano più energici ed eccitati, ciò permette loro di potenziare enormemente certe caratteristiche in lotta, ma rimangono comunque avversari di poco conto (l'unica mossa davvero pericolosa è Petalodanza che apprendono con l'evoluzione), per questo è difficile vederli in lotte professionali.

I Cherrim possiedono un'abilità  molto particolare che li ha resi molto utili nelle battaglie multiple, ovvero la capacità  di incrementare le statistiche dei suoi compagni durante le lotte multiple. Quando assumono la Forma Splendore, rilasciano un polline che aumenta l'attività  muscolare, permettendo ai loro compagni di avere una forza fisica ed una resistenza speciale maggiore solamente inalandola; secondo alcuni studi sembra che si ottenga un incremento del 50% finché Cherrim è sul campo di battaglia e il sole splende. Quest'abilità  del tutto unica è nota come Regalfiore e sebbene l'utilizzo dei Cherrim sia minimo, ha reso questi Pokémon popolari tra i più esperti delle lotte multiple, specialmente quelli che preferiscono rischiare nell'usare un Pokémon abbastanza debole per potenziare quelli più forti.

Anche se non hanno molto potenziale offensivo e sono molto meno versatili di altri Pokémon Erba, i Cherrim possono risultare compagni utili, specie se si riesce a sfruttare il tempo a proprio vantaggio. Vederli in un torneo è davvero molto difficile, ma se dovesse accadere, state attenti alla tecnica Giornodisole, altrimenti potrebbero potenziare non solo loro stessi, ma anche i loro alleati. Fortunatamente Giornodisole potenzia anche gli attacchi Fuoco, quindi sconfiggerli non è difficile, a meno che siate sprovvisti di tali Pokémon in squadra o l'avversario abbia adottato delle contromisure, a quel punto sarà  davvero ardua la faccenda!

Carnivine

200px-Artwork455.png

Spoiler

Carnivine (noto come Pokémon Insettivoro) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba che vive nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Sinnoh, Unima, Kalos e in zone dell'Africa, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Johto. Sebbene non siano potenti e terribili come altri Pokémon Erba, i Carnivine sono comunque creature feroci che non si fanno problemi a fare a pezzi l'avversario, anche se significa mettere a rischio la loro stessa vita. Nonostante non siano molto versatili e non eccellano in nessuna caratteristica particolare, il fatto che siano immuni agli attacchi Terra e che possano farsi avanti con le enormi mascelle nelle lotte, rendono queste enormi piante carnivore terribilmente pericolose!

I Carnivine sono piante carnivore molto particolari che sono imparentate con le piante carnivore note come Venere acchiappamosche, tuttavia esse rappresentano un livello di ferocia mai visto prima nel regno vegetale. Differentemente da molti altri Pokémon vegetali, i Carnivine non sono in grado di sfruttare in modo efficiente gli attacchi speciali, quindi fanno affidamento sulle lunghe liane e sulle affilatissime foglie per attaccare con Frustata o Vigorcolpo, ma risultano più pericolosi in battaglie ravvicinate, visto che possono usare la loro bocca munita di spuntoni taglienti in grado di lacerare con estrema facilità  la carne, per questo sono gli unici organismi vegetali in grado di usare efficacemente gli attacchi Morso e Sgranocchio, il che li rende ancora più pericolosi in lotta, specie contro gli avversari sprovvisti di adeguate protezioni. Altra caratteristica unica nei Carnivine è che sono le uniche piante che possiedono la capacità  di Levitazione; si è discusso per moltissimo tempo su come abbiano sviluppato tale capacità , con recenti ricerche, tuttavia si è scoperto che le loro cellule producono energia elettromagnetica che li respinge dal terreno in modo da evitare gli attacchi Terra; probabilmente questa capacità  è stata sviluppata per permettere alla specie di muoversi e divorare le prede più facilmente.

Raramente i Carnivine si aggirano a terra, preferiscono invece rimanere appesi sui rami a testa in giù tramite le liane; nonostante queste siano abbastanza forti da eseguire attacchi come Frustata e Vigorcolpo, sono anche molto sensibili e rimanere vicino al terreno li mette a disagio. Quando appesi, i Carnivine aprono la bocca a 180° per poi rilasciare un dolce profumo e attendono che qualcosa si avvicini loro; per poter capire se ciò che hanno in bocca sia un essere vivente o un possibile detrito caduto dall'albero, usano dei minuscoli peli che ricoprono la parte interna della bocca che riescono a percepire se ciò che acchiappano sia vivo o meno e quando essi individuano una preda vivente nella propria bocca, un muscolo involontario la chiude violentemente ferendo gravemente o schiacciando la preda al suo interno con un unico colpo. Dopo che essa muore, i Carnivine rilasciano degli enzimi digestivi per scioglierla lentamente, di solito infatti impiegano una giornata intera per digerire un unico pasto, poi sputano i componenti non duri (ossa o esoscheletro) e ripetono il processo.

Anche se per molti non sono nulla di speciale, i Carnivine rimangono esseri interessanti, specialmente per gli specialisti Erba, visto che possono combattere con una ferocia davvero sorprendente. La loro immunità  agli attacchi Terra non è nulla di che, ma la potenza e la violenza dei loro colpi è tale che sono davvero in pochi ad avere il coraggio di catturarne uno. Ricordatevi di dare a questa pianta sempre da mangiare e di tenervi sempre ad una distanza di sicurezza: se dovesse avere fame non si farà  problemi a staccarvi un arto e mangiarselo!

Snover

200px-Sugimori_459.png

Spoiler

Snover (noto come Pokémon Albergelo) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Erba/Ghiaccio che vive nelle cime ghiacciate delle regioni di Sinnoh ed Unima. Assolutamente unici tra i Pokémon Erba, gli Snover sono creature adorabili che si impegnano al massimo quando combattono, nonostante le dimensioni ridotte. Probabilmente sarà  difficile vederli in natura, ma se dovesse capitare, di sicuro ne vedrete più di uno: in un primo momento potrebbero sembrare carini, ma inizierete a trovarli inquietanti quando cinque o sei di essi iniziano ad osservarvi in una zona dove non c'è praticamente nulla!

Gli Snover e gli Abomasnow sono unici tra i Pokémon Erba, in quanto si sono adattati alla perfezione al freddo e amano vivere in ambienti gelidi, i quali sono normalmente odiati dai Pokémon Erba. Sembra che questa specie derivi da un antico tipo di pino, ma in natura vivono solo ed esclusivamente nella regione di Sinnoh, sebbene siano stati importati di recente anche a Kalos. Negli ultimi decenni furono soggetti a varie ricerche: sembra che gli Snover riescano a sopravvivere in ambienti freddi sfruttando la peluria che ricopre le loro radici (che usano come fossero piedi), e che riesce a sciogliere il ghiaccio per assorbirne i liquidi e assimilarne le sostanze nutritive, per questo vivono così bene negli ambienti freddi e non solo, sembra che non abbiano bisogno di usare la fotosintesi per ricavare energia, ma hanno sviluppato una forma di produzione più avanzata, ovvero, convertire le impurità  dell'acqua che bevono in energia. Il loro corpo riesce a raffreddare l'aria circostante fino a cristallizzare il vapore acqueo, ciò permette di causare lievi grandinate anche durante le giornate più calde: questa abilità  esclusiva della famiglia di Snover (sebbene esistano esemplari estremamente rari della famiglia di Amaura che possiede tale abilità ) è nota come Scendineve; generalmente viene usata solo quando questi Pokémon abbandonano gli ambienti freddi, ma comunque odiano ambienti caldi ed e per questo è complicato allenarli al di fuori del loro habitat naturale. In natura solitamente gli Snover tendono ad andare in più zone durante l'inverno, per poi tornare sulle cime ghiacciate quando sta arrivando la primavera, in modo da restare sempre in ambienti con temperature da loro gradite, tuttavia, la primavera scaturisce comunque un effetto interessante in questa specie, siccome iniziano a produrre della frutta sul corpo, ma tende a congelarsi molto rapidamente; fortunatamente i semi sono molto resistenti e il più delle volte sopravvivono, per questo la specie non ha mai avuto problemi nel riprodursi. Queste bacche da loro prodotte, sebbene siano congelate, risultano avere un sapore molto dolce, se invece sono riscaldate diventano appiccicose e amare; quando degli Snover vedono degli escursionisti in difficoltà , non si fanno problemi ad offrire loro alcune delle loro bacche per aiutarli.

Visto che fino a pochi anni fa la famiglia evolutiva degli Snover viveva solo nelle montagne più alte di Sinnoh, per anni questa specie rimase sconosciuta, ma quando i primi esploratori la scoprirono rimasero sbalorditi. Gli Abomasnow, che temevano che gli umani fossero una minaccia, preferirono rimanere nascosti, mentre gli Snover, interessati agli ospiti, iniziarono ad osservarli incuriositi; ancora oggi il loro comportamento non è molto diverso, può addirittura capitare che gli Snover inizino a seguire le impronte di un uomo fino a trovarlo, alcuni possono perfino seguire le orme per ore o giorni anche se non riescono a trovare nessuno, ma una volta trovato un uomo, per loro è una gioia, infatti non hanno nulla contro gli uomini e non si sono mai registrati comportamenti ostili da parte loro fino ad oggi.

Riescono a sopravvivere in zone dove chiunque altro verrebbe congelato, gli Snover sono quindi piante molto resistenti e dal carattere molto socievole. Certo non saranno tra i combattenti migliori, ma con dell'allenamento possono diventare avversari degni di nota. Se mai vi ritrovaste sperduti in una montagna di Sinnoh e temete di morire assiderati, sappiate che loro non permetteranno che succeda... almeno non in solitudine!

Abomasnow

200px-Artwork460.png200px-Artwork460-Mega.png

Spoiler

Abomasnow (noto come il Pokémon Albergelo) è un Pokémon raro di tipo Erba/Ghiaccio che vive nelle cime ghiacciate delle regioni di Sinnoh e Kalos. Aggressivi e implacabili, gli Abomasnow sono creature mostruose che distruggono chiunque osi disturbarli con terribili bufere di neve o temperature insopportabili. In un primo momento potrebbero solo sembrare dei folti alberi, ma in realtà  sono in pochi ad avere il coraggio di avvicinarsi a questi esseri, anche perché nessuno vuole scoprire di cosa sono capaci gli abominevoli uomini delle nevi!

Ovviamente, proprio come gli Snover, molti sostengono che gli Abomasnow siano i discendenti di un antico tipo di pino che si sarebbe sviluppato nelle zone più fredde di Sinnoh, dando origine a questa specie del tutto unica. Sebbene non siano veri e propri predatori, visto che non si nutrono di carne per sopravvivere, gli Abomasnow sono comunque classificati tra i Pokémon più pericolosi conosciuti a causa della loro natura brutale, che spesso li porta ad uccidere altre forme di vita. Anche se sono delle piante, gli Abomasnow possiedono dentro al proprio tronco un alto concentrato di proteine, ciò li ha portati a diventare anatomicamente più simili ai Pokémon più bestiali, tanto che ora non necessitano di fare la fotosintesi; purtroppo sono molto ricercati dai branchi di predatori quando scarseggia il cibo, come ad esempio gli Weavile, fortunatamente però gli Abomasnow sanno difendersi molto bene usando la mossa Gelopugno (che normalmente in natura è preclusa agli Snover). Un'abilità  molto utile degli Abomasnow è quella di abbassare la temperatura circostante fino a congelare il vapore acqueo provocando delle grandinate (quest'abilità  è denominata Scendineve), tale capacità  naturale, assieme all'attacco Bora, rende queste creature dei veri ossi duri in battaglia, questo è anche il motivo principale per cui sono anche conosciuti con il nome di "Mostro dei Ghiacci". Solitamente però è difficile vedere gli Abomasnow in natura, visto che vivono in zone dove solo altri Pokémon Ghiaccio possono sopravvivere a lungo, nemmeno uno specialista Ghiaccio si spingerebbe in zone così gelide; l'unico momento in cui li si può vedere fuori da queste zone è durante la primavera, quando si avvicinano agli alberi in fiore per l'impollinazione e la procreazione, oltre al fatto che è solo in questo periodo che loro producono i frutti (anche se solo uno all'anno a causa del grande cambiamento che hanno subito con l'evoluzione, risultando per gli Abomasnow più difficile procreare rispetto agli Snover). Quando i fiori primaverili muoiono, tornano nel loro habitat e si fanno rivedere solo l'anno successivo.

Nonostante per anni ci siano state speculazioni e leggende varie sull'abominevole uomo delle nevi a Sinnoh, si è scoperto solo qualche anno fa che questa mitologica creatura non si trattava altro che degli Abomasnow, prima di allora erano denominati "Yeti" e cacciati per provare la loro esistenza, alcuni sostenevano dell'esistenza di una sua controparte che viveva nelle foreste, nota come "Sasquatch", ma non ci furono mai prove della sua esistenza. Sembra che il motivo per cui la gente abbia per anni scambiato gli Abomasnow per dei primati glaciali, sia dovuto alle bufere di neve da loro provocate, che hanno tratto in inganno la gente. Molti fanatici continuano a sostenere dell'esistenza dello Yeti e del Sasquatch, ma dopo attente analisi sulle foto e i video, si può dire con certezza che ogni avvistamento di Yeti si tratta solo ed esclusivamente di alcuni esemplari di Abomasnow che si nascondevano con le bufere di neve. Si può quindi affermare che oltre ad Abomasnow non esistono altri grossi Pokémon che vivono nelle zone glaciali di Sinnoh.

Si è scoperto che Abomasnow è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Abomasnowite esso si può MegaEvolvere, con questo processo il corpo degli Abomasnow si fa più grosso e massiccio (oltre a permettere la crescita di grossi spuntoni di ghiaccio sulla schiena), diventano talmente grossi da non potersi più reggersi su due zampe e sono costretti a camminare sfruttando anche gli arti superiori, ma eccetto questo, anatomicamente sono uguali ai normali Abomasnow, tanto da mantenere l'abilità  Scendineve. Caratterialmente parlando, i MegaAbomasnow risultano essere più aggressivi e tendono ad attaccare ogni cosa si avvicini troppo a loro; statisticamente parlando invece, a causa del grande aumento di peso, la loro velocità  risulta essere notevolmente inferiore, tuttavia ciò è compensato da un aumento moderato della loro difesa speciale, una resistenza fisica notevolmente migliore e un incremento critico della loro forza fisica e attacco speciale, ciò li rende i Pokémon Ghiaccio più potenti in assoluto (eccezion fatta per i leggendari), oltre al fatto che sono anche (escludendo i leggendari) i Pokémon Ghiaccio con il maggior attacco fisico (assieme a Crabominable) e speciale, di conseguenza diventano dei veri e propri carri armati in grado di seminare distruzione in ogni battaglia.

Non sono tra i Pokémon Erba o Ghiaccio più facili da allenare, ma gli Abomasnow sono esseri fatali per qualsiasi Pokémon Erba o Volante; avendo a disposizione capacità  offensive che si adattano a combattimenti ravvicinati e a distanza, con tanto di un attacco Bora assolutamente distruttivo, di certo non verrete delusi da queste gelide piante. Se ci tenete alle persone attorno a voi, è meglio tenere questi Pokémon lontani da posti caldi: ciò non causa alcun problema negli Abomasnow, ma potrebbe dar fastidio alla gente l'arrivo di una grandinata improvvisa!

Tangrowth

465 Tangrowth

Spoiler

Tangrowth (noto come Pokémon Liana) è un Pokémon raro di tipo Erba che vive nelle foreste, nei campi erbosi e nelle giungle delle regioni di SinnohUnima e del "Sud America", anche se raramente è stato visto nelle regioni di KantoJohtoHoenn e nel Settipelago. Estremamente forti ed inarrestabili senza l'uso di forti attacchi speciali, i Tangrowth sono piante mostruose in grado di devastare qualsiasi cosa si pari loro davanti con Strizzata o Vigorcolpo. Potrebbero sembrare addirittura più ingenui dei Tangela, ma se ne otterrete uno senza la dovuta preparazione verrete stritolati, feriti e alla fine divorati senza la minima esitazione!

Tutt'oggi è ancora sconosciuto come sia fatto il vero aspetto dei Tangela e dei Tangrowth, ciò è dovuto sia al rifiuto che questa specie ha a farsi rilevare e al fatto che si decompongono con estrema rapidità  dopo la morte. Gli esperti teorizzano che siano delle grosse radici da cui spuntano liane e dove è presente tutto il loro sistema nervoso, probabilmente lì c'è qualcosa che permette loro di produrre le spore; alla fine di questa grande radice si separano due parti più grandi che danno loro la possibilità  di muoversi (la gente denomina queste parti come "piedi"); il sistema nervoso centrale di questi esseri è molto avanzato per delle piante, tanto che hanno una vista eccezionale e pieno controllo su tutte le loro membra (ovvero le liane). Per nutrirsi, sia i Tangela che i Tangrowth sono uguali a quasi tutte le piante visto che producono energia tramite le fotosintesi oppure assorbono le sostanze nutritive radicandosi al terreno. A differenza dei Tangela, però, i Tangrowth si nutrono anche di animali vivi, cosa che prediligono di gran lunga alla fotosintesi per ottenere energia. Geneticamente parlando, i Tangrowth in realtà  sono i loro antenati, proprio come i Mamoswine lo sono per i Piloswine e gli Yanmega per gli Yanma: nel caso in cui un Tangela riesca ad apprendere la mossa Forzantica, avviene una mutazione nel loro codice genetico che li porta ad una de-evoluzione fino a diventare come i loro antenati, ovvero i Tangrowth. Essi presentano un comportamento molto simile a quello delle piante carnivore, tuttavia anatomicamente parlando sono totalmente diversi da qualsiasi pianta carnivora conosciuta, il che porta a pensare che ce ne fosse una con cui sono imparentati ormai estinta, ma non ci sono prove a riguardo. Si è notato un comportamento molto simile a quello di altre piante carnivore, infatti i Tangrowth rimangono immobili vicino a grossi cespugli e appena si avvicina una preda la catturano e la divorano.

Proprio come le liane dei Tangela, anche quelle dei Tangrowth sono composte da cellule fotosintetiche e tessuti sensibili agli impulsi elettrici e nonostante la semplicità  con cui sono costituite, vengono usate come fossero un vero e proprio sistema nervoso. Mentre nei Tangela crescono liane in modo disorganizzato e tutte identiche e vengono usate tutte sia per scopi offensivi che difensivi, i Tangrowth, invece, hanno nel proprio corpo due tipi distinti di liane:nel primo tipo di liane, esse sono molto corte e vengono usate molto raramente per attaccare, servono infatti per creare un armatura organica in modo da assorbire l'impatto degli attacchi fisici; di solito vengono anche usate per imprigionare la preda e di conseguenza utilizzare la mossa Blocco. Il secondo tipo di liane sono solamente due: una in entrambi i lati del corpo per formare degli arti, queste sono molto più lunghe e verso l'estremità  si ramificano per formare delle sorte di dita rosse che hanno lo scopo di aumentare la potenza fisica dei Tangrowth, probabilmente per cacciare, non a caso con l'evoluzione la loro forza fisica raddoppia e possono eseguire il Vigorcolpo più potente mai registrato da qualsiasi altro Pokémon. Proprio come i Tangela, queste liane non possiedono recettori del dolore e se staccate o spezzate, ricrescono rapidamente e più forti di prima, quindi in uno o due giorni al massimo saranno come prima, se non addirittura più forti; tuttavia la crescita delle liane è influenzata dalla temperatura e dall'ambiente, tanto che non è raro che nei mesi estivi le liane crescano al punto da oscurare parzialmente la vista di queste piante.

Anche se non sono veloci o resistenti agli attacchi speciali, i Tangrowth spesso oscurano la potenza di altri Pokémon del loro stesso tipo con la loro immensa forza fisica e le massicce dimensioni, tanto che un loro Vigorcolpo può addirittura sfondare una parete, ecco perché sono così ambiti tra gli specialisti Erba. Se cercate delle piante che nonostante le debolezze riescano a sopportare attacchi Fuoco, Ghiaccio, Veleno e Volante, allora procuratevene uno; l'uso di MT li potrà  rendere addirittura più letali!

Leafeon

200px-Artwork470.png

Spoiler

Leafeon (noto come Pokémon Rigoglioso) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nelle pianure erbose e nelle foreste delle regioni di Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Il risultato di una mutazione di un Eevee quando esposto a certi odori, i Leafeon sono robuste creature che vivono tranquillamente in zone forestali eseguendo la fotosintesi per produrre quasi tutta l'energia di cui hanno bisogno. Anche se tranquilli, non conviene far arrabbiare questi Pokémon, visto che ci metterebbero poco ad abbattervi!

Questa evoluzione avviene quando un Eevee viene sottoposto per molto tempo o viene allenato in presenza di certi odori; ciò li muta enormemente, facendoli diventare in parte delle piante, per questo ora possono eseguire la fotosintesi per produrre energia. E' interessante notare che gli odori necessari per l'evoluzione vengono prodotti esclusivamente da un tipo di muschio molto raro, che si trova solo in una che si trova solo in certo foreste in tutto il mondo e cresce solamente sopra alle rocce a causa della sua impermeabilità  con l'umidità  e l'acqua. L'aroma sprigionato da questo muschio ha una chimica unica che stimola la mutazione delle cellule degli Eevee e se sottoposti a questi odori per un certo tempo o se combattono abbastanza, si evolveranno. L'esatto funzionamento di questo sviluppo è ignoto, si è tentato di replicarne l'odore per indurre gli Eevee ad evolversi artificialmente, ma nessun esperimento ha avuto successo, quindi per ottenere un Leafeon è necessario trovare in natura questo muschio.

Con l'evoluzione degli Eevee in Leafeon, le loro cellule iniziano a sviluppare dei cloroplasti, con i quali possono fare la fotosintesi, di conseguenza producono anche aria per respirare; si nutrono raramente di foglie, a parte quando l'aria è molto inquinata. A differenza di ogni altro membro della famiglia di Eevee, i Leafeon non cacciano affatto, ma rimangono sdraiati in un posto illuminato dal sole e non combattono mai in natura se non minacciati. Se provocati non esiteranno ad attaccare selvaggiamente tramite la coda (che ormai anatomicamente è più simile ad una foglia) per eseguire Foglielama e Fendifoglia, oltre al fatto che possono potenziarsi con Danzaspada per attaccare fisicamente con ancora più potenza. Nonostante la grande resistenza fisica, i Leafeon non riescono a resistere molto agli attacchi speciali, tanto che la loro difesa speciale è tale e quale a quando erano degli Eevee, tuttavia grazie all'enorme forza e resistenza fisica, sono Pokémon molto ambiti da parte degli specialisti Erba.

Nonostante odino le lotte e preferiscano rimanere lontani dal conflitto, i Leafeon sono combattenti eccezionali in grado di sconfiggere con facilità  molti avversari. Con una resistenza impressionante e attacchi fisici da mettere in difficoltà  qualsiasi nemico, queste creature superano molti limiti naturali, sia tra le piante che tra i mammiferi, per questo sono così temuti tra gli specialisti Terra, Roccia ed Acqua. Ricordatevi però che dopo una lunga lotta è sempre meglio portare il proprio Leafeon in una foresta per fargli mangiare delle foglie, se mai avessero fame!

Rotom

200px-Artwork479-Taglio.png

Spoiler

Rotom (noto come Pokémon Plasma) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Elettro/Spettro, Elettro/Fuoco, Elettro/Acqua, Elettro/Ghiaccio, Elettro/Volante o Elettro/Erba (a seconda della forma assunta) che vive in edifici abbandonati delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Molto poco si sa riguardo queste creature bizzarre, i Rotom, il cui metodo di possessione fisico e spirituale è di una stranezza unica, sono comunque affascinanti. Già vedere del plasma vivente levitare attorno alla vostra camera è inquietante, ma sarà peggio se inizia a impossessarsi della lavatrice o del forno a microonde!

A causa del loro stile di vita eccezionalmente esclusivo e della scoperta di questa specie relativamente recente, le informazioni sui Rotom scarseggiano. Anche se rompono molte leggi della fisica, i Rotom sono letteralmente delle palle di plasma possedute da un qualche tipo di spirito, ma il processo di possessione è purtroppo invisibile agli occhi umani. La cosa impressionante è che il plasma di cui è composto non è il normale plasma con cui siamo abituati a pensare, come quello che c'è nel nostro sole, ma questo plasma è infinitamente più freddo e crea un flusso elettromagnetico controllato dallo spirito che se ne è impossessato. Anziché nutrirsi di energia spirituale o negatività, i Rotom si nutrono di elettroni liberi nell'aria o di una qualunque forma di energia che possano trovare per sopravvivere, questa energia viene convertita in energia elettromagnetica per sostentare il loro corpo. I Rotom sono in grado inoltre di incanalare la loro energia in apparecchi elettronici: l'incanalatura è così forte che diventano quasi interamente parte dell'oggetto mutando la loro classificazione di tipo Elettro/Spettro. Questo comportamento sembra non avere uno scopo preciso se non quello di dare fastidio agli altri e spaventarli, ma non si tratta di malvagità, bensì di una semplice natura scherzosa e innocente.

Questa specie è stata scoperta dallo scienziato Plutinio, un ex membro del Team Galassia, nell'abitazione dove viveva quando era piccolo (attualmente nota come Antico Chateau). Plutinio ha raccontato di aver scoperto un esemplare di questo Pokémon che si era impossessato di uno dei suoi robot giocattoli quando era piccolo e in poco tempo divennero amici, anche se da bambino spesso veniva spaventato a tal punto che scappò via e si nascose dietro i bidoni della spazzatura per aspettare che le acque si calmassero. Gran parte delle ricerche sui Rotom, infatti, sono state fatte da Plutinio, tuttavia molti dei suoi diari sono stati persi nell'Antico Chateau e altri nei rifugi del Team Galassia, molti di essi risultano ad oggi illeggibili. Attualmente Plutinio è stato arrestato e si trova nel penitenziario di Sinnoh a scontare una pena abbastanza grave, visto che è l'unico funzionario del Team Galassia arrestato con l'accusa di essere coinvolto all'"Incidente Galassia". Purtroppo si è rifiutato di rivelare pubblicamente altre informazioni riguardo i Rotom, sopratutto perché molte cose ormai non se le ricorda più, ciò secondo gli esperti non è dato dalla sua vecchiaia, ma da una memoria traumatica che lo porta a dimenticare. Secondo molti, questi "ricordi dimenticati" avrebbero a che fare con la misteriosa morte della sorella minore, ma i dati riguardo l'evento e il coinvolgimento del suo Rotom sono scarsi (di recente è stato riunito con il suo amico perduto, sperando che diventi più cooperativo).

Plutinio ha riconosciuto le capacità  di Rotom nell'impossessarsi degli oggetti, quindi ha trascorso molti anni nella creazioni di elettrodomestici speciali che non solo potevano svolgere le normali funzioni, ma potevano essere posseduti dai Rotom con facilità. Oggi come oggi solo cinque di essi sono rimasti integri, consentendo alla Silph S.p.A. di iniziare la produzione di massa, non appena furono scoperti 10 anni fa. Quando un Rotom si impossessa dell'oggetto, tende ad assumere una forma simile a questo e risulta essere molto più potente del normale, ottenendo un incremento della propria forza offensiva e difensiva, tutto ciò lo rende solamente più lento nei movimenti. Caratteristica più interessante è la perdita delle capacità spirituali dopo la possessione, ottenendo invece una relazione elementale legata all'oggetto impossessato e l'apprendimento di una mossa impossibile da apprendere per un Rotom comune. Le forme conosciute di Rotom attualmente sono: Rotom Calore (forma che ottiene dopo la possessione di un forno a microonde) diventa di tipo Elettro/Fuoco e apprende la mossa Vampata; Rotom Lavaggio (forma che ottiene dopo la possessione di una lavatrice) diventa di tipo Elettro/Acqua e apprende la mossa Idropompa; Rotom Gelo (forma che ottiene dopo la possessione di un frigorifero) diventa di tipo Elettro/Ghiaccio e apprende la mossa Bora; Rotom Vortice (forma che ottiene dopo la possessione di un ventilatore) diventa Elettro/Volante e apprende la mossa Eterelama: e Rotom Taglio (forma che ottiene dopo la possessione di un tosaerba) diventa Elettro/Erba e apprende la mossa Verdebufera. Non si è certi se Rotom potrebbe essere in grado di impossessarsi di ulteriori oggetti mutando le proprie caratteristiche, tuttavia la facilità  con cui cambia da una forma all'altra, lascia la comunità scientifica speranzosa.

Nonostante le informazioni limitate, i Rotom sono sicuramente creature versatili, con una buona quantità di forme ed essendo il Pokémon Elettro non leggendario e non MegaEvoluto con la difesa speciale più alta in assoluto nelle sue forme alternative. Il loro temperamento scherzoso e l'aspetto carino, rendono questi strani spiriti ottimi compagni per qualsiasi allenatore che abbia la fortuna di trovarne uno. Purtroppo non può giocare a classiche attività e non è consigliabile per un abbraccio, se avete una grande quantità di giocattoli in metallo, allora vi troverete benissimo con uno di loro, ma non contate che il gioco finisca come voi speravate!

Shaymin

200px-Artwork492-Terra.png200px-Artwork492-Cielo.png

Spoiler

Shaymin (noto come Pokémon Gratitudine) è un Pokémon Leggendario di tipo Erba o Erba/Volante che vive nei campi fioriti di tutto il mondo. Anche se apparentemente insignificante, Shaymin è una creatura importante in grado di trasformare sterili deserti in bellissimi campi fioriti, non a caso è considerato la "Madre Natura" incarnata. Molti dicono di aver visto in gran numero questo Pokémon, ma visto che per anni la sua esistenza non fu mai confermata e che le prove effettive dei suoi avvistamenti sono così pochi, si ritiene che queste voci siano totalmente fasulle; ciò che ha portato alle prime prove per la scoperta di questo Pokémon furono pressi una roccia in un campo sterile, che presto divenne un giardino rigoglioso!

Shaymin è unico tra qualsiasi Pokémon esistente, visto che è capace di produrre semi dalla schiena; come sia possibile è tutt'ora un mistero, ma si ritiene che sia grazie a lui se il mondo ha una così vasta varietà  di piante, infatti, esaminando i semi rinvenuti, è possibile notare che spesso ciascuno appartiene ad una pianta differente, inoltre le sue zampe producono una sostanza che altro non è che un potente fertilizzante che funziona anche nei deserti più aridi, trasformandoli in giardini; questi spesso vengono usati come proprio habitat, in quanto i fiori che vi crescono sono estremamente simili a quelli che ha sulla schiena e mimetizzarsi è estremamente facile, per questo la sua esistenza per anni non fu mai certa. Altra capacità  interessante è che possiede una forma unica di telepatia con cui entra in contatto con i sentimenti delle persone, in particolare con la gratitudine (da qui il titolo di Pokémon Gratitudine) ed è di conseguenza il motivo per cui i fiori di Gracidea sono oggi noti per essere un simbolo di gratitudine. Le leggende e la possibilità  dell'esistenza di Shaymin hanno iniziato a diventare popolari intorno al 1400, stesso periodo in cui i fiori di Gracidea hanno iniziato a prendere il simbolo della gratitudine proprio grazie a questi miti, e venivano consegnati mazzi di questi verso le persone care e che si voleva ringraziare per qualcosa; dopo secoli questa usanza è ancora molto comune.

I fiori di Gracidea risultano molto importanti per Shaymin, in quanto permettono al Pokémon di migrare e creare altri giardini fioriti ogni stagione. Quando entra in contatto con uno di questi fiori, il suo corpo reagisce al polline, mutandolo dalla più conosciuta Forma Terra alla Forma Cielo. Nella sua Forma Terra, Shaymin è considerato Erba puro, mentre statisticamente è perfettamente equilibrato, nella Forma Cielo, invece, viene classificato di tipo Erba/Volante e ottiene un incremento nella forza fisica, nell'attacco speciale e nella velocità , mentre ha una riduzione nella resistenza fisica e speciale; inoltre le due forme apprendono mosse differenti: la Forma Terra è più centrata sulla difensiva (quindi apprende Aromaterapia, Sintesi e Curardore), mentre nella Forma Cielo apprende mosse più offensive (ovvero Attacco Rapido, Eterelama e Verdebufera), ma non finisce qui, perché il cambio di forma modifica anche la chimica del cervello cambiando la personalità  del Pokémon, quindi anche se normalmente Shaymin è timido e si spaventa facilmente, quando è nella Forma Cielo è coraggioso, intrepido e più intelligente, ciò serve per renderlo più ligio al suo dovere durante la fioritura delle Gracidee (evento che accade una volta ogni stagione); la migrazione di Shaymin è un evento che viene denominato tutt'oggi come "Migrazione dei Fiori", perché ovunque vada nascerà  un nuovo campo fiorito. Non si sa bene da cosa dipenda la scelta della prossima migrazione del Pokémon, ma alcuni ritengono che venga attratto dal sentimento di gratitudine, infatti non sono rare città  costruite nel bel mezzo di uno splendido giardino, la più famosa delle quali è Giardinfiorito della regione di Sinnoh.

Altra abilità  molto importante di Shaymin è il suo attacco peculiare noto come Infuriaseme, il quale ha contribuito moltissimo nel proteggere l'ecosistema dall'inquinamento dell'uomo. Questo attacco avviene assorbendo nel piccolo corpo tutte le tossine circostanti per poi iniziare un processo metabolico (attualmente sconosciuto), il quale trasforma le tossine in vapore acqueo in tempi brevissimi; quest'ultimo tuttavia respinge le tossine a sua volta, rendendo difficile inquinare nuovamente il luogo già  purificato da Shaymin. L'energia prodotta durante questo processo è estremamente alta, tanto da produrre un'esplosione, che è totalmente innocua per Shaymin, ma arreca danni enormi negli avversari e secondo i dati registrati il 40% dei nemici in piedi ha avuto un temporaneo calo della resistenza speciale, ciò rende Shaymin un avversario davvero potente nonostante le ridotte dimensioni.

Per secoli l'esistenza di Shaymin fu sempre un mistero, ma ci fu un evento alcuni anni fa che hanno finalmente confermato la sua esistenza: l'"Incidente Zero". In seguito agli eventi dell'"Incidente di Alamos Town", un fumo nero (probabilmente generato a causa del disturbo spazio-temporale creato dall'interazione tra Dialga e Palkia) iniziò ad apparire nel Mondo Distorto, la dimensione abitata dal leggendario Giratina. Infuriato, Giratina tentò di trascinare Dialga (colui che aveva iniziato lo scontro) nel Mondo Distorto per ucciderlo; tale atto non fu possibile a causa di Shaymin, un altro leggendario che fu trascinato per sbaglio in quel Mondo e che per lo spavento usò la mossa Infuriaseme, perché temeva che Giratina volesse mangiarlo. Grazie alle bizzarre leggi della fisica del Mondo Distorto, si creò un portale dal quale Dialga riuscì a fuggire, ma non Giratina, che fu intrappolato in un loop temporale fino alla chiusura di un qualsiasi portale creato da lui. Shaymin fu in seguito trovato da un gruppo di ragazzi che decise di portarlo nel luogo della sua migrazione, dove Shaymin voleva andare inizialmente. In seguito però i ragazzi si ritrovarono trascinati nel Mondo Distorto, dove si confrontarono faccia a faccia con Giratina; lì conobbero lo scienziato Newton Graceland, che stava studiando Giratina da diversi anni. Dopo la fuga dal Mondo Distorto assieme a Shaymin, i ragazzi continuarono il loro cammino verso il luogo della migrazione di Shaymin, ma si ritrovarono assaliti da un giovane di nome Zero. Egli si rivelò essere l'ex-assistente di Newton Graceland, che lo lasciò non appena lo scienziato abbandonò l'idea di copiare e usare i poteri di Giratina; tale decisione fu presa perché Newton comprese che i due mondi si equilibravano e se danneggiato uno, anche l'altro ne avrebbe risentito. Zero, tuttavia, non comprese ciò e decise di governare il Mondo Distorto come il suo piccolo angolo di paradiso, ignorando completamente il nostro mondo. Dopo aver catturato e utilizzato la paura di Shaymin nell'idea che Giratina potesse mangiarlo, Shaymin si difese con Infuriaseme, quindi Zero utilizzò il prototipo di un dispositivo presente nella sua nave, creato dal suo ex-mentore, per poter lentamente assorbire i poteri di Giratina e destabilizzare la sua struttura cellulare. Tuttavia, prima che Giratina fosse completamente vaporizzato dall'assorbimento di energia, Newton riuscì a disattivare la nave, mentre Shaymin, una volta compreso che Giratina non aveva intenzione di mangiarlo, usò la mossa Aromaterapia per ristabilirgli la vita. Tuttavia Zero non si diede per vinto: utilizzando una "scialuppa di salvataggio" riuscì ad andare nel Mondo Distorto, dove iniziò a distruggere dei pilastri di ghiaccio in un angolo isolato, atto che si ripercosse nel mondo reale causando lo spostamento di un immenso ghiacciaio, mettendo dunque a rischio molte forme di vita; ciò però risvegliò anche il leggendario Regigigas, che riposava nel tempio nelle vicinanze. Esso tentò con le sue forze di riportare il ghiaccio al suo posto assieme all'aiuto di alcuni Mamoswine. Fu allora che Giratina intervenne distruggendo la navicella di Zero e ripristinando i pilastri distrutti per arrestare l'avanzata del ghiacciaio. Shaymin riuscì a migrare, volando via verso una destinazione ignota, Giratina tornò nel Mondo Distorto e Zero fu arrestato dalla polizia locale.

Riuscire a capire dove si trovi in questo momento è quasi impossibile, visto che tende a migrare spesso. Si può certamente affermare che Shaymin è una creatura molto potente in grado di tener testa tranquillamente anche ad avversari molto più grossi, specialmente nella sua Forma Cielo; inoltre è rassicurante sapere che nel nostro mondo esiste una creatura che riesce a contrastare l'inquinamento dell'uomo. Se mai aveste la fortuna di incontrarlo, state attenti a non spaventarlo: è molto pauroso normalmente e potrebbe difendersi usando Infuriaseme!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Arceus

20940b_ec7ed2f3a1eb4190b858962120b201ac~mv2.png

Spoiler

Arceus (noto come Pokémon Primevo) è un Pokémon Leggendario di tipo Normale (ma che può assumere un tipo qualsiasi a seconda della forma) che vive in una dimensione sconosciuta, chiamata Spazio Origine dagli esperti. Anche se si conosce pochissimo riguardo questa magnifica bestia, Arceus è la creatura più potente che abbia mai messo piede sul nostro mondo e forse anche dell'intero universo, sebbene a prima vista non sembri nulla di speciale. Gli umani ancora non sono certi riguardo le sue origini e i suoi pensieri, ma merita di essere rispettato e temuto da qualsiasi essere vivente, Pokémon e non, esistente; dopo tutto, se Arceus non fosse esistito, ora non ci troveremmo qui a parlarne!

Secondo le leggende di SinnohArceus è nato in un grande uovo cosmico prima ancora che l'Universo vedesse la luce; poco dopo la sua nascita creò Dialga e Palkia per governare, rispettivamente, tempo e spazio, nonché Giratina, affinché regnasse sulla materia e, in particolare, sulla materia oscura dell'Universo (senza la materia oscura, infatti, le galassie non potrebbero mantenere la loro forma e sarebbero destinate all'oblio, impedendo dunque la nascita di qualsiasi essere vivente: come Arceus ne fosse a conoscenza rimane tuttora un mistero). Infine Arceus si recò nel nostro mondo e decise di portare la vita su di esso creando UxieMesprit e Azelf, grazie ai quali essa iniziò a fiorire sul pianeta, che prima di allora era sterile e privo di vita. Compiuto ciò, Arceus si riposò per lunghissimo tempo. Questo mito racconta fatti davvero interessanti che sconcertano la Storia, ma che possono risultare rivelatori sotto molti punti di vista. Se è vero che Arceus creò Dialga e Palkia prima della creazione dell'Universo, questo vuol dire che egli, volendo, può ignorare qualsiasi legge della natura, mentre alcuni ritengono si tratti di un organismo di un'altra dimensione avente la capacità  di creare da zero gli elementi necessari per dare inizio alla creazione di altri universi (spazio, tempo e materia oscura). Se ciò risultasse vero, allora Arceus sarebbe un alieno nel senso più stretto del termine. Il fatto che abbia impiegato miliardi di anni per raggiungere il nostro pianeta non è un'informazione sorprendente, considerando che l'Universo è immenso, ma la teoria la quale quest'ultimo sarebbe in continua espansione non sembra possibile, dal momento che ciò implicherebbe che Arceus possa muoversi ad una velocità molto superiore a quella della luce, cosa assolutamente impensabile. Invece gli studiosi teorizzano che possa creare portali warp stabili nel tessuto spazio-temporale, permettendogli di viaggiare da un punto all'altro dell'Universo in tempi veramente molto brevi; ma questa teoria non è confermata, sebbene sembri l'unica spiegazione possibile.

Ciò che è certo è che Arceus è una creatura sorprendentemente potente, specialmente grazie alle reliquie sacre che possiede, note come Lastre della Vita. Dai pochi dati disponibili riguardo questi oggetti, sappiamo che esistono ben 17 Lastre della Vita che fungono da barriera vitale per Arceus, e che gli consentono di mutare il proprio tipo a piacimento (per questo motivo è l'unico Pokémon attualmente noto registrato con l'abilità  Multitipo). Queste Lastre furono studiate attentamene dalle civiltà antiche che interagirono con Arceus: ciò li portò a creare delle copie delle Lastre della Vita, naturalmente più deboli delle originali (anche se quelle create dagli umani, tuttavia, furono impregnate di un'identica energia), le quali sono giunte fino a noi e possono oggi essere trovate nel sottosuolo e in tutto il mondo. Anche queste copie, volendo, consentono ad Arceus di cambiare forma e potenziare, di conseguenza, le mosse appartenenti a quello stesso tipo (un effetto naturale che hanno tutti i Pokémon); le Lastre della Vita originali hanno una forma differente, ma funzionano allo stesso modo, con l'importante differenza, però, che senza di esse morirebbe. Le Lastre della Vita (incluse le copie) fungono anche da fonte d'energia primaria per la mossa peculiare di ArceusGiudizio: tale mossa raccoglie l'energia luminosa in tutto il corpo di Arceus per poi essere rilasciata contemporaneamente attraverso un unico devastate colpo, permettendogli di creare una pioggia di palle di luce abbastanza potente da danneggiare la struttura molecolare dell'avversario, causandogli quindi danni immensi. Anche se dal punto di vista della potenza pura non è un granché, la mossa è collegata in modo incredibile ad Arceus: infatti, se ha la forma di Tipo Drago, anche Giudizio avrà  le caratteristiche di una mossa di tipo Drago, rendendola ancora più potente del normale; quindi essa risulta essere la più versatile fra tutte le mosse Pokémon ad oggi conosciute.

Anche se le interazioni degli umani con Arceus sono state estremamente limitate, l'uomo ha riconosciuto comunque il suo enorme potere e la sua grande importanza, infatti viene rappresentato come una divinità nelle principali religioni Pokémon influenzate dal mondo antico: inoltre sono presenti numerosi templi a lui dedicati in tutto il mondo, il più conosciuto dei quali è rappresentato senza dubbio dalle Rovine Sinjoh, situate nelle profondità di una frontiera ghiacciata che divide le regioni di Johto e Sinnoh. Si ritiene che questa terra un tempo fosse un bosco lussureggiante pieno di vita, che comprendeva gli stessi umani, ma divenne inospitale molti millenni or sono, quando il clima della regione di Sinnoh iniziò a irrigidirsi lungo i suoi confini. Nonostante gli effetti dannosi della neve e del ghiaccio, il tempio ha resistito alla perfezione, risultando ad oggi la struttura conosciuta dedicata ad Arceus meglio conservata. Circa un decennio fa, degli archeologi scoprirono dei flauti dalla forma bizzarra in un recipiente di pietra vicino alla parte posteriore del tempio. Secondo le iscrizioni presenti nella parte interna del recipiente, questi strani oggetti, che furono chiamati Flauti Cielo dai loro scopritori, sarebbero in grado di evocare Arceus grazie a una melodia impercettibile dall'orecchio umano; infatti il suono generato da questi strumenti è completamente diverso da quello prodotto da un qualsiasi altro oggetto conosciuto nel pianeta. Poiché il suono, in natura, non può percorrere distanze troppo elevate, esso avrà  effetto solo se suonato in zone dotate di un'acustica adeguata; le Rovine di Sinjoh non possiedono l'acustica necessaria per consentire l'evocazione di Arceus, tuttavia pare che possano concentrare sufficiente energia per evocare gli elementi del tempo, dello spazio o della materia oscura... o almeno così viene detto nelle iscrizioni del tempio. Il significato e le implicazioni di tale scritture sono tuttora sconosciuti.

Sebbene Arceus non sia stato visto per un lungo periodo di tempo, ci sono testimonianze di una sua spaventosa apparizione in tempi moderni, durante il cosiddetto "Incidente di Michina Town". Migliaia di anni fa, Michina Town era uno sterile deserto che causava agonia a tutti i suoi abitanti. Secondo le leggende, la città  fu salvata da Arceus, il quale fermò una pioggia di meteoriti, anche se tale azione costò al Pokémon la perdita delle sue 17 Lastre della Vita. A causa di tale incidente, la vita di Arceus fu in grave pericolo, tuttavia un abitante dell'antica Michina Town di nome Damos lo salvò da morte certa riportandogli le Lastre della Vita. Per ringraziarlo, Arceus decise di usare cinque delle sue Lastre per creare il Gioiello della Vita, grazie al quale la terra tornò più ricca che mai. Michina Town ormai prosperava, finché Arceus un giorno fece ritorno per chiedere la restituzione del Gioiello della Vita: in tale occasione venne però ingannato da Damos, che lo attaccò senza ritegno tradendo così l'antico patto di fiducia che univa gli esseri umani al Pokémon Primevo, il quale, in seguito all'evento, si ritirò in un sonno profondo. L'imminente risveglio di Arceus aveva generato delle onde d'urto che colpirono le dimensioni dello spazio e del tempo (causando l'arrivo accidentale di Dialga nella dimensione dello spazio e, di conseguenza, dando origine all'"Incidente di Alamos Town" e, in seguito, all'"Incidente Zero"). Al suo risveglio, Arceus iniziò a distruggere tutto ciò che gli capitava a tiro per mezzo della sua implacabile mossa Giudizio. Il Trio Drago (DialgaPalkia e Giratina) smise di combattere, tutto grazie ai poteri telepatici di una giovane donna che riuscì a calmare i tre colossi, i quali iniziarono quindi ad attaccare Arceus per difendere il mondo. Tuttavia i loro sforzi furono inutili, anche il tentativo della donna (che per coincidenza si trattava di una discendente di Damos) di cercare di restituire il Gioiello della Vita si rivelò del tutto vano: Arceus calpestò il Gioiello della Vita riducendolo in mille pezzi, rivelando quindi che quella che avevano cercato di restituirgli era una volgare imitazione. Allora Dialga, come ultima speranza per cercare di modificare la storia, portò indietro nel tempo la ragazza e un gruppo di giovani che l'avevano appena conosciuta. Essi scoprirono che Damos non aveva ingannato Arceus intenzionalmente, ma era stato ipnotizzato da un Bronzong appartenente al capo villaggio di Michina Town, un crudele uomo di nome Marcus. Ma grazie ai ragazzi, Marcus fu fermato e il Gioiello della Vita fu restituito ad Arceus prima che potessero fare ritorno nel presente. Nonostante ciò, a causa della perdita di sensi di Dialga, gli eventi del presente non erano mutati, ma lo erano quelli del passato, quindi il ragazzo che era stato spedito indietro nel tempo ricordò ad Arceus quello che era successo, riuscendo a placarne l'ira e a persuaderlo a fare ritorno nella propria dimensione, lo Spazio Origine (così come gli altri tre Pokémon, che fecero ritorno nelle rispettive dimensioni di appartenenza).

Arceus è tanto misterioso quanto le origini della vita e il nostro scopo nell'Universo, ma si può affermare senza dubbio che si tratta di una creatura dai poteri straordinari, grazie ai quali ha dato origine al nostro mondo e, forse, all'intero l'Universo. Arceus può vantare di un gran numero di record personali, in quanto: risulta il Pokémon Normale con maggiore resistenza fisica, il Pokémon Lotta con maggiore resistenza speciale, il Pokémon Veleno con maggior vitalità, il Pokémon Terra attacco speciale, difesa speciale (quest'ultima condivisa con Claydol) e velocità (a pari merito con Dugtrio), il Pokémon Roccia con maggiore attacco speciale (escludendo i leggendari MegaEvoluti), il tipo Coleottero con maggior vitalità, il Pokémon Acciaio con maggior velocità, il Pokémon Fuoco con maggior vitalità, il Pokémon Elettro con maggior resistenza (assieme a Zekrom) e difesa speciale; infine, statisticamente parlando, il Pokémon più potente in assoluto (esclusi i leggendari MegaEvoluti e ArcheoRisvegliati). Sfidare Arceus in battaglia implica una sconfitta praticamente certa, senza contare che riuscire ad affrontarlo è quasi impossibile. Nonostante la sua esistenza e la sua importanza religiosa siano messe in dubbio da alcuni, non si può certo negare che abbia avuto una grandissima importanza per il nostro insignificante pianeta... e se siete convinti che lui non esista, sperate che non vi senta, o potrebbe lanciare il suo Giudizio su di voi!

Snivy

20940b_df34c824eed040d08743563e25b5252a~mv2.png

Spoiler

Snivy (noto come Pokémon Serperba) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nelle praterie e nelle foreste della regione di Unima. Orgogliosi e fiduciosi in se stessi, gli Snivy sono creature interessanti, anche se in realtà  potrebbero quasi essere considerati due organismi distinti in uno solo, il che li rende una minaccia considerevole in lotta. Nonostante siano i più deboli tra gli starter Erba, possono comunque distinguersi con il potente attacco Vorticerba!

Proprio come i Leafeon, la famiglia evolutiva degli Snivy possiede cellule sia animali che vegetali, il che rende davvero difficili da classificare; anatomicamente parlando sarebbero dei rettili, una sottospecie di serpente per la precisione, tuttavia si nutrono principalmente tramite la fotosintesi, eppure sono noti per dare la caccia a piccole prede durante la notte per ottenere energia supplementare. Similmente ad altri serpenti, anche la famiglia degli Snivy si crogiola al sole, ma non perché sono Pokémon a sangue freddo, ma perché la luce solare è necessaria per sopravvivere ad eventuali predatori, visto che potenzia i loro attacchi e li rende più veloci. In qualsiasi circostanza questi Pokémon sono comunque molto veloci, quindi sono davvero pochi i predatori in grado di catturarli. Siccome in natura la famiglia degli Snivy apprende quasi esclusivamente mosse Normale ed Erba, in battaglia sono molto limitati, ma quelli catturati possono diventare più forti tramite l'uso di MT.
Gli Snivy, proprio come le loro evoluzioni, sono molto intelligenti e tranquilli, specializzati nell'uso di strategie subdole e poco ortodosse per poter vincere, ma il fatto che sono orgogliosi per natura potrebbe renderli abbastanza difficili da controllare per gli allenatori più inesperti. Visto che gran parte delle cellule fotosintetiche si trova nella coda, anatomicamente parlando il resto del corpo è quasi identico agli altri serpenti, eccezion fatta per il fatto che possiedono gli arti, anche se vengono usati molto poco e pian piano vanno ad atrofizzarsi fino a scomparire del tutto per ottenere in cambio dei muscoli del proprio corpo più forti, inoltre otterranno anche delle liane che apprendono rapidamente ad utilizzare. E' davvero molto difficile far arrabbiare uno Snivy e quell'aria di fiducia che possiedono risulta ottima per far infuriare gli avversari e deconcentrarli, il che è perfetto per le battaglia più tattiche, tuttavia se usati dagli allenatori più cauti, non potranno mai sfruttare le loro vere abilità , visto che è sempre necessario azzardare certe strategie per vincere con questi bizzarri serpenti.
Non saranno tra i combattenti più forti, ma gli Snivy sono ottimi Pokémon che possono trasformare gli allenatori più giovani in esperti strateghi. Con la sola forza bruta, difficilmente riusciranno a dimostrarsi degli avversari potenti, ma state certi che sottovalutarli è un errore gravissimo. Approfittatene ora che sono più calmi, perché con l'evoluzione il loro carattere cambierà!
Servine

200px-Artwork496.png

Spoiler

Servine (noto come Pokémon Serperba) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nelle praterie e nelle foreste della regione di Unima. Ingannevolmente agili e astuti, i Servine sono combattenti in grado di spostarsi sia con le zampe che strisciando per confondere gli avversari. Ciò che non hanno in forza fisica lo compensano con velocità  ed agilità  ed è difficile che un avversario riesca a seguirli solo con lo sguardo!

Proprio come i Leafeon, la famiglia evolutiva degli Snivy possiede cellule sia animali che vegetali, il che rende davvero difficili da classificare; anatomicamente parlando sarebbero dei rettili, una sottospecie di serpente per la precisione, tuttavia si nutrono principalmente tramite la fotosintesi, eppure sono noti per dare la caccia a piccole prede durante la notte per ottenere energia supplementare. Similmente ad altri serpenti, anche la famiglia degli Snivy si crogiola al sole, ma non perché sono Pokémon a sangue freddo, ma perché la luce solare è necessaria per sopravvivere ad eventuali predatori, visto che potenzia i loro attacchi e li rende più veloci. In qualsiasi circostanza questi Pokémon sono comunque molto veloci, quindi sono davvero pochi i predatori in grado di catturarli. Siccome in natura la famiglia degli Snivy apprende quasi esclusivamente mosse Normale ed Erba, in battaglia sono molto limitati, ma quelli catturati possono diventare più forti tramite l'uso di MT.
I Servine hanno cellule fotosintetiche in praticamente tutto il corpo (a differenza degli Snivy, in cui erano presenti quasi solo sulla coda), il che aumenta le loro capacità  di produrre energia e di sfruttare attacchi Erba. L'unico problema è che queste cellule vegetali iniziano a modificare il loro corpo, che inizia a deformarsi, come ad esempio le zampe che anatomicamente sembrano più dei ramoscelli, quindi prediligono spostarsi strisciando come altri serpenti e usano gli arti solo per attaccare, ciò conferisce un notevole vantaggio, visto che possono spostarsi velocemente strisciando per poi mettersi in posizione eretta per attaccare in modo così rapido da riuscire a confondere e sconvolgere i nemici. Quando si trovano abbastanza vicini all'avversario lo attaccano con Frustata per poi strisciare via per sfuggire al contrattacco nemico; sono proprio queste strategie mordi e fuggi che permettono ai Servine di vincere quasi ogni battaglia. Usarli in una zona forestale è un'ottima idea, visto che possono mimetizzarsi perfettamente con la vegetazione circostante, ma in zone inquinate avranno parecchi problemi; anche se sono dei veri e propri ibridi serpenti/piante e possiedono una membrana protettiva che li protegge dalla sporcizia, in zone particolarmente sporche non potranno fare la fotosintesi, per questo evitano tali aree, ma se non c'è alternativa, sappiate che possono combattere efficientemente solo per pochi minuti e ciò deve essere tenuto bene a mente dagli allenatori.
Anche se non sono particolarmente resistenti, i Servine riescono comunque a vincere molte lotte grazie a tattiche ingannevoli con cui confondono gli avversari. Anche se non apprendono una grande varietà  di mosse in natura, ciò non è un problema, l'unica difficoltà  che potrebbero riscontrare è nel caso in cui venissero bloccati dall'avversario, ma state tranquilli anche in questo caso: questi serpenti sono così astuti che anche nelle situazioni più impreviste riusciranno a trovare una soluzione!
Serperior

200px-Artwork497.png

Spoiler

Serperior (noto come Pokémon Regale) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nelle praterie e nelle foreste della regione di Unima. Rinomati per la loro velocità  e nella padronanza delle strategia di lotta più avanzate, i Serperior sono creature molto intelligenti in grado di sconfiggere gli avversari sfruttando l'astuzia. Nonostante non abbiano una grande varietà  di mosse, a loro basta solo osservare i nemici per sapere già  l'esito dello scontro!

Proprio come i Leafeon, la famiglia evolutiva degli Snivy possiede cellule sia animali che vegetali, il che rende davvero difficili da classificare; anatomicamente parlando sarebbero dei rettili, una sottospecie di serpente per la precisione, tuttavia si nutrono principalmente tramite la fotosintesi, eppure sono noti per dare la caccia a piccole prede durante la notte per ottenere energia supplementare. Similmente ad altri serpenti, anche la famiglia degli Snivy si crogiola al sole, ma non perché sono Pokémon a sangue freddo, ma perché la luce solare è necessaria per sopravvivere ad eventuali predatori, visto che potenzia i loro attacchi e li rende più veloci. In qualsiasi circostanza questi Pokémon sono comunque molto veloci, quindi sono davvero pochi i predatori in grado di catturarli. Siccome in natura la famiglia degli Snivy apprende quasi esclusivamente mosse Normale ed Erba, in battaglia sono molto limitati, ma quelli catturati possono diventare più forti tramite l'uso di MT.
Giunti alla fase adulta, i Servine perdono completamente gli arti e sviluppano un corpo totalmente serpentesco oltre a cellule fotosintetiche su tutto il corpo: ciò impedisce loro di confondere gli avversari cambiando rapidamente modo di spostarsi dalle zampe allo strisciare, ma in compenso hanno forza fisica e velocità  migliori. Riuscendo a strisciare ad una velocità  tale da essere difficili da individuare ad occhio nudo, i Serperior si avvicinano alla preda ignara per poi stritolarla con Avvolgibotta; nel caso in cui gli avversari dovessero disporre di lame, corna, spine o altro, semplicemente lo attaccano con Fendifoglia o Verdebufera. Nonostante tutto i Serperior sono molto orgogliosi e arroganti, tanto da non prendere mai sul serio il nemico tranne in situazioni di seria minaccia, se ciò accade, faranno di tutto pur di vincere e di migliorarsi paralizzando la preda con lo sguardo (sebbene solo certi incroci possano apprendere Sguardo Feroce, ma tutti gli esemplari riescono a creare del panico con lo sguardo); questa tecnica viene usata solo contro gli avversari più pericolosi che poi vengono attaccati violentemente con Fendifoglia.
Anche se il loro atteggiamento snob li rende difficili da allenare, i Serperior sono senza dubbio creature molto potenti in grado di sottomettere la concorrenza con poco sforzo. Con un'agilità  sorprendente e tecniche davvero impressionanti, state certi che possono diventare ottimi cavalli da battaglia nei tornei, a patto che sappiate gestirli nonostante il loro carattere. Se mai doveste affrontarne uno, cercate di sconfiggerlo prima che lui capisca la vostra strategia, altrimenti poi ci sarà  poco da fare!
Pansage

200px-Artwork511.png

Spoiler

Pansage (noto come Pokémon Scimperba) è un Pokémon raro di tipo Erba che vive nelle praterie e nelle foreste delle regioni di Unima e dell'Africa. anche se raramente è stato visto nella regione di Kalos. Unici per la loro incredibile maestria nell'uso di attacchi Erba, queste bizzarre scimmie sono senza dubbio adorabili e possono diventare ottimi compagni per chiunque sia così fortunato da trovarli. L'unico problema è che per loro è difficile comunicare, visto che quando sono in uno stato di calma non dicono una parola!

Anatomicamente parlando, i Pansage sono estremamente simili a moltissime altre scimmie, ma le loro capacità  e abilità  sono dovute ad una pianta parassita che hanno nel corpo; tuttavia queste piante, a differenza di altre, hanno solo caratteristiche positive e sono associate alle piante del genere Mentha, ovvero le tipiche piante di menta. I Pansage riescono a fare la fotosintesi, ma siccome la pianta non è così sviluppata, non possono ottenere energia sufficiente, di conseguenza tendono a mangiare il cibo tipico di altre scimmie, ovvero bacche e frutta. Le foglie che crescono sul corpo dei Pansage hanno un gusto molto amaro, ma proprio come altre piante del genere Mentha, risultano ottimi ingredienti per molti medicinali; quelle di questi Pokémon, infatti, possono alleviare qualsiasi forma di stanchezza se ingerite da persone o Pokèmon. Qualora le foglie risultassero troppo amare, allora i Pansage si metteranno alla ricerca di bacche con effetti curativi simili per aiutare qualcuno, visto che il loro olfatto è tale da scovarle anche nei posti più nascosti. Siccome la pianta cresce solamente sulla testa e sulla punta della coda, in battaglia sono molto limitati, tuttavia, visto che sono gli unici Pokémon in grado di apprendere Laccioerboso naturalmente, ciò conferisce loro un vantaggio in lotta che nessun altro Pokémon Erba possiede.
E' interessante notare come i Pansage abbiano una somiglianza con le tre sagge scimmie mitologiche, in particolare con Iwazaru: i Pansage hanno l'abitudine di entrare in uno stato meditativo quando sono calmi, ciò impedisce loro di produrre qualsiasi tipo di suono; il motivo di ciò è tutt'ora un mistero, ma si è ipotizzato che durante questo stato una parte del loro cervello venga inibita temporaneamente; apparentemente ciò serve per prolungare il più a lungo possibile questa meditazione. E' incredibile come un Pokémon del genere senza alcun potere psichico naturale debba necessariamente meditare, si crede che ciò dipenda dal fatto che tengono molto allo stato fisico e mentale.
Anche se non sono tra i Pokémon più forti, i Pansage restano compagni perfetti per gli allenatori più giovani che possono anche mostrare capacità  interessanti in lotta. Nonostante l'aspetto innocuo, queste scimmie possono apprendere mosse interessanti con cui possono farsi valere in battaglia, se ben allenate. Nelle grandi escursioni pure potrebbero essere molto utili dal punto di vista medico, visto che nelle foreste e nelle montagne è difficile trovare delle erboristerie!
Simisage

200px-Artwork512.png

Spoiler

Simisage (noto come Pokémon Spinpanzé) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive nelle praterie e nelle foreste delle regioni di Unima, e dell'Africa, anche se raramente è stato visto nella regione di Kalos. Nonostante non siano tra i Pokémon Erba completamente evoluti più forti, i Simisage sono in grado di combattere molto bene sfruttando la coda spinata per contrastare avversari poco corazzati e non. Anche se a prima vista potrebbero non sembrare nulla di speciale, non fatevi ingannare da loro: sappiate che se irritati non esiteranno a colpire anche i loro allenatori con gli aculei!

Proprio come i Pansage, i Simisage (il cui stadio si raggiunge tramite radiazioni di una Pietrafoglia), possiedono una pianta parassita benigna che conferisce a queste scimmie solo la capacità  di usare tecniche di tipo Erba, senza influenzare quasi per niente l'organismo dell'ospite. La pianta che possiedono è del genere Mentha e nonostante una foglia di quelle dei Pansage riesca a contrastare la stanchezza, quelle dei Simisage causano intorpidimento nel corpo se ingerite; fortunatamente il loro sapore amaro scoraggia qualsiasi essere vivente a mangiarle. Sebbene continuino ad avere mosse Erba molto limitate, hanno un potenziale offensivo molto elevato grazie alla mutazione della loro coda; per motivi ignoti, infatti, la pianta muta la cosa in modo tale da renderla simile ad una pianta lanciaspine, questa è infatti rivestita da sottilissimi aculei che si rigenerano di continuo, quindi essa può essere usata come un potente oggetto contundente, senza alcun rischio, in grado di perforare la carne e compromettere le armature più leggere, ma contro quelle più spesse non possono fare assolutamente nulla.
In netto contrasto con la loro pre-evoluzione, i Simisage non sono affatto gentili, al contrario, risultano infatti essere la specie più aggressiva del trio delle "scimmie elementali"; questi Pokémon sono per l'appunto conosciuti per gli improvvisi scatti d'ira che spesso li portano ad attaccare persone e Pokémon senza alcun motivo, nonostante qualche secondo prima fossero felici. Sembra che questo comportamento sia causato dalla crescita improvvisa della pianta, le cui radici sono andate troppo a fondo sulla carne; come risultato influenzano il sistema nervoso al punto da incrementare l'attività  delle ghiandole surrenali e di far circolare una quantità  eccessiva di adrenalina nel loro sangue, facendoli infuriare per qualche secondo per poi tornare alla normalità . Con un adeguato allenamento è possibile controllare completamente questo problema, anche se ciò ha scoraggiato molti allenatori ed è per questo che solo i più esperti li usano in battaglia.
Anche se il loro aspetto può sembrare tranquillo, in realtà i Simisage sono scimmie molto aggressive che possono distruggere quello che incontrano senza problemi. Riuscire a trovare una Pietrafoglia per ottenerne uno può essere difficile, ma nulla comparato con l'allenamento necessario a controllare queste irritabili scimmie. Naturalmente se volete correre il rischio sono affari vostri, per fortuna non si può essere processati nel caso in cui il proprio Simisage attaccasse qualcuno, visto che la legge è ben consapevole di questo loro problema difficile da contenere!
Sewaddle

200px-Artwork540.png

Spoiler

Sewaddle (noto come Pokémon Grancucito) è un Pokémon comune di tipo Coleottero/Erba che vive nelle foreste della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn ed Alola. Sebbene siano ben più deboli rispetto ai Venipede, i Sewaddle sono buoni Pokémon difensivi rispetto ad altri Coleotteri; inoltre, se mai aveste problemi con i vecchi vestiti, questi insetti possono aiutarvi a ricucirli, sempre che non vi dia fastidio indossare indumenti con del materiale organico!

La famiglia evolutiva dei Sewaddle è unica sia tra i Coleotteri che tra i Pokémon Erba, in quanto producono dei veri e propri indumenti che poi indossano; questo strano comportamento serve sia per adattarsi ai cambiamenti climatici che ai predatori. Questi abiti sono prodotti usando semplici foglie smangiucchiate e fili di seta, e sono essenziali per mantenerli al caldo durante la notte. Solitamente i Leavanny producono solo i primissimi abbigliamenti per i propri piccoli, i quali diventano poi completamente indipendenti dopo pochi giorni di vita; non è un caso quindi che questi Pokémon siano diventati popolari mascotte di sarti in tutto il mondo. Dopo una certa età , o quando diventano molto abili a produrre gli indumenti, i Sewaddle si ricoprono quasi del tutto di foglie, diventando dei Swadloon e rimanendo tali per tutta la vita, a meno che non vengano fatti molto felici.
La vita dei Sewaddle è molto semplice: trascorrono le proprie giornate cercando e mangiando le foglie che trovano nel loro habitat. Sebbene i loro occhi riescano a vedere fino parecchi metri di distanza, non sono adatti per percepire la profondità ; fortunatamente però questo problema è corretto da due organi che hanno sopra la testa, i quali riescono a percepire cosa hanno attorno grazie a degli odori chimici. Durante la notte coprono il loro volto con il cappuccio e si mettono a dormire fra i mucchi di foglie, in modo da non venire disturbati dai predatori; va tuttavia considerato che, nonostante siano molto abili, l'uso della seta richiede un grosso dispendio di energie, quindi producono nuovi abiti solo se strettamente necessario, ossia solo quando quelli attuali diventano inutilizzabili o troppo danneggiati, ad esempio nel caso in cui venissero colpiti da attacchi di Fuoco (visto che mangiano i propri vestiti qualora non siano disponibili altre fonti di cibo).
Non saranno sicuramente tra i combattenti più feroci o pericolosi, ma i Sewaddle possono comunque combattere adeguatamene grazie all'uso degli attacchi Foglielama e Coleomorso, i quali possono infliggere non pochi danni agli avversari non corazzati, per questo sono perfetti per gli allenatori più giovani. E' necessario dar loro molte attenzioni per renderli combattenti davvero forti in futuro, ma fino ad allora potrete usarli solo contro avversari deboli. Una creatura simile è molto utile nel caso vi perdiate in una foresta ostile, almeno non rischierete di morire infreddoliti a causa della mancanza di vestiti!
Swadloon

200px-Artwork541.png

Spoiler

Swadloon (noto come Pokémon Coprifoglia) è un Pokémon relativamente comune di tipo Coleottero/Erba che vive nelle foreste della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn ed Alola. Adattati a poter sopportare anche gli attacchi più brutali, gli Swadloon sono esseri interessanti che certamente sanno combattere dal punto di vista difensivo, anche se in modo poco convenzionale. A prima vista potrebbero non sembrare una minaccia, ma vi renderete conto quanto sia dannatamente frustrante sconfiggerli a causa del loro continuo utilizzo di Protezione, per poi mettervi in difficoltà  con l'uso di Meloderba!

La famiglia evolutiva dei Sewaddle è unica sia tra i Coleotteri che tra i Pokémon Erba, in quanto producono dei veri e propri indumenti che poi indossano; questo strano comportamento serve sia per adattarsi ai cambiamenti climatici che ai predatori. Questi abiti sono prodotti usando semplici foglie smangiucchiate e fili di seta, e sono essenziali per mantenerli al caldo durante la notte. Solitamente i Leavanny producono solo i primissimi abbigliamenti per i propri piccoli, i quali diventano poi completamente indipendenti dopo pochi giorni di vita; non è un caso quindi che questi Pokémon siano diventati popolari mascotte di sarti in tutto il mondo. Dopo una certa età , o quando diventano molto abili a produrre gli indumenti, i Sewaddle si ricoprono quasi del tutto di foglie, diventando dei Swadloon e rimanendo tali per tutta la vita, a meno che non vengano fatti molto felici.
Gli Swadloon rappresentano una fase di sviluppo interessante: infatti, sebbene non costituiscano lo stadio adulto del Pokémon, nella maggior parte dei casi questa risulta essere la forma finale per i Sewaddle, ma se resi felici a sufficienza riusciranno ad avere il coraggio di sbarazzarsi della loro copertura di foglie e mostrare il loro vero aspetto, diventando così conosciuti come Leavanny. Nella stragrande maggioranza dei casi, l'evoluzione per felicità  e i condizionamenti biologici ad essa correlati rappresentano un vero e proprio mistero, tranne che nel caso degli Swadloon. Con l'evoluzione in Swadloon, i Sewaddle perdono la capacità  di apprendere mosse che richiedono l'uso del movimento o degli organi sensoriali (i quali si atrofizzano in favore di una vista migliorata), quindi non potranno più apprendere le mosse EntomobloccoResistenzaRete Vischiosa, Ronzio e Flagello, ma in compenso riusciranno a produrre abiti di foglie più resistenti e apprendere le mosse Protezione e Meloderba. Il movimento limitato influenza moltissimo la mentalità  di questi Pokémon, i quali ora diventano poco socievoli ed inclini a rimanere isolati al buio o in zone umide delle foreste, questo perché sviluppano una paura che li porta a non usare il loro vero potenziale pur di sopravvivere, inibendo di fatto la propria evoluzione; cercare di legare e stringere un rapporto amichevole con questi Pokémon li porta a superare tale fase negativa, facendogli finalmente raggiungere l'evoluzione una volta resi abbastanza felici. Finché non raggiungeranno l'evoluzione (sempre che ci riescano), gli Swadloon faranno le stesse identiche cose dei Sewaddle, ovvero mangeranno foglie e produrranno nuovi abiti quando quelli vecchi risulteranno troppo danneggiati. E' interessante notare che i prodotti di scarto degli Swadloon sono ben più pregiati rispetto a quelli dei Sewaddle e dei Leavanny, di conseguenza i luoghi dove essi rimangono nascosti tendono ad essere più fertili e con piantagioni più belle.
Anche se hanno una vita insignificante e possono fare poco di concreto in battaglia, gli Swadloon rimangono combattenti difensivi decenti in grado di evitare molti danni e immobilizzare gli avversari grazie all'uso di Meloderba. Se siete alla ricerca di un compagno tranquillo, ma con il potenziale per diventare un ottimo combattente se ben curato, considerate di procurarvi uno di questi Pokémon, ma ricordatevi di non prenderli in giro cercando di indossare ridicoli abiti fatti di foglie: sono infatti molto sensibili, e se offesi potrebbero anche attaccarvi con Coleomorso, quindi date loro il rispetto che meritano!
Leavanny

200px-Artwork542.png

Spoiler

Leavanny (noto come Pokémon Balia) è un Pokémon raro di tipo Coleottero/Erba che vive nelle foreste della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn ed Alola. Potenti combattenti fisici e senza dubbio tra i genitori più amorevoli, i Leavanny sono creature di tutto rispetto che dimostrano che gli insetti hanno realmente un cuore. Solitamente gli insetti non si preoccupano molto per sé stessi o per gli altri, anche perché generalmente hanno una vita molto breve, ma se mai aveste l'occasione di vederne uno consideratevi fortunati: sono davvero rare creature tanto generose da essere disposte a ricucirvi i vestiti senza chiedere nulla in cambio!

La famiglia evolutiva dei Sewaddle è unica sia tra i Coleotteri che tra i Pokémon Erba, in quanto producono dei veri e propri indumenti che poi indossano; questo strano comportamento serve sia per adattarsi ai cambiamenti climatici che ai predatori. Questi abiti sono prodotti usando semplici foglie smangiucchiate e fili di seta, e sono essenziali per mantenerli al caldo durante la notte. Solitamente i Leavanny producono solo i primissimi abbigliamenti per i propri piccoli, i quali diventano poi completamente indipendenti dopo pochi giorni di vita; non è un caso quindi che questi Pokémon siano diventati popolari mascotte di sarti in tutto il mondo. Dopo una certa età , o quando diventano molto abili a produrre gli indumenti, i Sewaddle si ricoprono quasi del tutto di foglie, diventando dei Swadloon e rimanendo tali per tutta la vita, a meno che non vengano fatti molto felici.
Solitamente gli insetti hanno una vita breve, il che spesso è dovuto a combattimenti brutali per la sopravvivenza, ma i Leavanny sono unici anche tra i loro simili, visto che possono vivere fino a 80 anni, risultando essere tra gli insetti più longevi conosciuti. Alla luce di una simile aspettativa di vita, questi Pokémon non basano tutta la propria esistenza su scontri per poter sopravvivere, ma anzi, sono tra le creature più generose esistenti. Anche se l'evoluzione li porta ad avere una minor resistenza fisica rispetto a quando erano degli Swadloon e a non poter più apprendere naturalmente Meloderba e Protezione, in compenso ottengono una forza fisica maggiore e una velocità  di movimento ben più elevata, rendendoli dei veri e propri incubi per i Pokémon Psico e Buio. Come se non bastasse, ora possono apprendere naturalmente Entomoblocco (come la loro pre-evoluzione Sewaddle), FalsofinaleLacerazioneAltruismoPungiglioneFendifogliaForbice XSaltamiciziaDanzaspada e Verdebufera, rivelandosi un'ottima scelta contro molti avversari, ma va considerato che i Leavanny odiano combattere e preferiscono vivere in armonia con chiunque li circondi, specialmente allo stato brado. A differenza di qualsiasi altro insetto, custodiscono le proprie uova al pari di un bene preziosissimo, tendendo a rimanere vicino ai figli anche quando queste si schiudono o dopo l'evoluzione dei Sewaddle in Swadloon, differenziandosi completamente dalle loro controparti Scolipede. Quando depongono le uova, esse vengono amorevolmente avvolte tra le foglie per proteggerle dal freddo, specialmente quando sono ancora gelatinose (tendono ad indurirsi solo più avanti); questa cura porta l'80% delle uova di Sewaddle a schiudersi, riuscendo a sopravvivere tranquillamente per oltre due giorni (contrariamente non solo agli insetti, ma a tutti i Coleotteri). Recenti studi hanno dimostrato che questo amore genitoriale è un comportamento scritto nel loro codice genetico, ecco perché non si limitano a proteggere e vestire solo i loro piccoli, ma anche qualsiasi altra creatura vedano in difficoltà . I Leavanny sono molto abili a produrre e aggiustare i vestiti, questo non solo grazie alla seta che producono dalla bocca, ma anche agli avambracci affilati con cui possono tagliare il tessuto e modificarlo come preferiscono, riuscendo anche a riparare indumenti umani e a compiere in pochi secondi lavori che a un sarto professionista richiederebbero minuti, ciò li ha portati ad essere comunemente usati nelle sartorie di Unima.
Questi insetti non hanno la ferocia combattiva tipica dei Coleotteri, ma rimangono comunque combattenti di tutto rispetto in grado di sconfiggere i propri avversari per mezzo di potenti attacchi fisici Erba e Coleottero; tuttavia, se doveste affrontare un Pokémon Fuoco e non disponeste di altri Pokémon, allora preparatevi al peggio. Anche qualora non li vogliate far combattere, si riveleranno comunque compagni fedeli ed utili, visto che potrete vantare di avere un sarto personale che vi può riparare gli abiti anche durante i lunghi viaggi!
Cottonee

200px-Artwork546.png

Spoiler

Cottonee (noto come Pokémon Cotonpalla) è un Pokémon relativamente comune di tipo Erba/Folletto che vive nelle foreste delle regioni di Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Anche se deboli fisicamente e con ben poca utilità  in battaglia, i Cottonee sono creature interessanti che dipendono dal vento per poter sopravvivere in natura e senza di esso non potrebbero lasciare il loro nido. Considerando che hanno una buona velocità , possono risultare delle ottime distrazioni in lotta che potrete sfruttare!

Cottonee e i Whimsicott sono molto legati alla famiglia evolutiva degli Hoppip, infatti entrambe le famiglie dipendono dal vento per spostarsi, ma le loro abilità  combattive sono molto diverse: essi sono piante di tipo Folletto che sfruttano la fotosintesi per nutrirsi, quindi il sole è estremamente importante per loro. Fanno molto affidamento al vento anche per la riproduzione, siccome i loro semi vengono trasportati dal vento, ma a differenza dalla famiglia evolutiva degli Hoppip, i Cottonee possono riprodursi, mentre gli Hoppip no; questo è dovuto al fatto che i Cottonee non si evolvono naturalmente, ma solo se esposti alle radiazioni di una Pietrasolare, di conseguenza possono tranquillamente riprodursi poco dopo la nascita, ciò è molto utile per preservare la loro specie, considerando che vengono uccisi con facilità  dai predatori. Siccome sia i Cottonee che i Whimsicott non possono arrecare molti danni, prediligono fuggire in battaglia. Dal momento che il loro corpo è formato principalmente da cotone, riescono a penetrare con relativa facilità  anche nelle fessure più strette (specialmente nel caso di Whimsicott), alcuni esemplari eccellono in questa capacità  e vengono di conseguenza classificati con l'abilità  Intrapasso, siccome in lotta possono aggirare le difese delle mosse RiflessoSchermoluceSalvaguardiaNebbia e Sostituto.

Essendo estremamente stancante per i Cottonee muoversi con le proprie forze, devono usare principalmente il vento per spostarsi e sopravvivere, fortunatamente i loro leggerissimi corpi possono essere portati via anche dalla brezza più leggera. Il loro corpo è ricoperto dal cotone dei loro semi, che risultano essenziali per proteggersi dal freddo e dagli attacchi nemici. Se minacciati, rilasciano dei semi in faccia all'avversario in modo da distrarlo abbastanza per fuggire. Considerando la possibilità  di molte piante di apprendere forti mosse Erba e Veleno, i Cottonee possono fare davvero ben poco in confronto a loro, il miglior modo che hanno per difendersi è raggrupparsi fra i loro simili creando una grossa nuvola di cotone sul terreno. Nonostante il loro tipo, sono molto svantaggiati contro i Pokémon Acqua, infatti basta poca umidità  per impedir loro di muoversi e usarli in battaglia in modo decente è quasi impossibile, ecco perché sono così rari tra gli allenatori, in compenso possono apprendere mosse di stato niente male come Fascino Cotonscudo.

Non possono fare molto in lotta, ma certamente i Cottonee sono simpatiche creature che fluttuano nel vento. Possono essere utili solo per gli allenatori più giovani che desiderano specializzarsi nel tipo Erba o Folletto. Se avete una Pietrasolare, non esitate ad usarla così da permettere a questi Pokémon di avere un ruolo più decente in battaglia!

Whimsicott

200px-Artwork547.png

Spoiler

Whimsicott (noto come Pokémon Spiffero) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba/Folletto che vive nelle foreste delle regioni di Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Abbastanza maliziosi e difficili da controllare, i Whimsicott sono creature interessanti che sfruttano il vento per i propri interessi, che spesso non sono buoni. Se ne avete uno tenetelo d'occhio, altrimenti potrebbero incolpare voi per i loro scherzi e di certo non volete che ciò accada!

Cottonee e i Whimsicott sono molto legati alla famiglia evolutiva degli Hoppip, infatti entrambe le famiglie dipendono dal vento per spostarsi, ma le loro abilità  combattive sono molto diverse: essi sono piante di tipo Folletto che sfruttano la fotosintesi per nutrirsi, quindi il sole è estremamente importante per loro. Fanno molto affidamento al vento anche per la riproduzione, siccome i loro semi vengono trasportati dal vento, ma a differenza dalla famiglia evolutiva degli Hoppip, i Cottonee possono riprodursi, mentre gli Hoppip no; questo è dovuto al fatto che i Cottonee non si evolvono naturalmente, ma solo se esposti alle radiazioni di una Pietrasolare, di conseguenza possono tranquillamente riprodursi poco dopo la nascita, ciò è molto utile per preservare la loro specie, considerando che vengono uccisi con facilità  dai predatori. Siccome sia i Cottonee che i Whimsicott non possono arrecare molti danni, prediligono fuggire in battaglia. Dal momento che il loro corpo è formato principalmente da cotone, riescono a penetrare con relativa facilità  anche nelle fessure più strette (specialmente nel caso di Whimsicott), alcuni esemplari eccellono in questa capacità  e vengono di conseguenza classificati con l'abilità  Intrapasso, siccome in lotta possono aggirare le difese delle mosse RiflessoSchermoluceSalvaguardiaNebbia e Sostituto.

Quando un Cottonee viene esposto alle radiazioni di una Pietrasolare, non solo la sua anatomia cambia leggermente, ma anche l'attività  cerebrale, dando dei minimi poteri psichici, infatti possono apprendere mosse Psico solo tramite uso di MT. Con questi cambiamenti i Whimsicott apprenderanno mosse molte diverse da quelle dei Cottonee con le quali possono manipolare a loro piacimento il vento, capacità  molto utile anche per distribuire i semi nelle zone da loro ritenute più sicure. Grazie alle nuove capacità  psichiche possono apprendere mosse per manipolare il vento come RafficaVentoincoda e Tifone, mosse che risulteranno molto pericolose contro altri Pokémon Erba e come se non bastasse possono anche sfruttare in modo efficiente la forza fatata potendo usare l'attacco Forza Lunare; considerando inoltre che questa mutazione non influisce in modo significativo sulla loro anatomia, rimangono classificati come Erba/Folletto. A causa dello sviluppo cerebrale per consentire loro di usare poteri psichici, ora anche la loro personalità  è cambiata rendendoli imprevedibili come il vento che manipolano: sono molto più maliziosi e non perderanno occasione di penetrare nelle case tramite delle crepe per causare dei guai, potendo sfruttare l'aria attorno per non farsi notare (considerando inoltre che sono molto veloci); ciò non solo li rende estremamente difficili da controllare, ma possono anche risultare ottimi per creare strategie di battaglia efficaci e imprevedibili. Se mai doveste perdere di vista il vostro Whimsicott, basta solo inseguire i semi cotonosi che lasciano cadere.

In battaglia possono risultare utili solo contro i primi assalitori del vostro avversario, ma i Whimsicott rimangono piante interessanti che possono confondere il loro nemico con facilità grazie alla loro elevata velocità. Se siete tipi scherzosi che adorano il Pesce d'Aprile, allora di certo questi batuffoli fanno al caso vostro, ma conviene fare scherzi per conto vostro: ricordatevi che possono fuggire con il vento con molta facilità  e poi la colpa ve la prendereste voi!

Petilil

200px-Artwork548.png

Spoiler

Petilil (noto come Pokémon Radice) è un Pokémon comune di tipo Erba che vive nelle foreste delle regioni di Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Sebbene appaiano innocui in confronto ad altre piante evolute, i Petilil sono combattenti audaci in grado di sfruttare molte mosse Erba in lotta. Nel caso non siate allenatori, ma possediate un orto, potrebbero tornare utili per vedere le sue condizioni: se mai il vostro Petilil dovesse rifiutarsi di piantarsi sul terreno, allora è meglio usare un buon fertilizzante su di esso!

I Petilil e i Lilligant sono tra i Pokémon Erba anatomicamente più vicini alle piante tradizionali, quindi il loro comportamento e le loro abilità  non hanno molte caratteristiche particolari. E' interessante notare che questi Pokémon in natura non apprendono nessun attacco fisico (eccezion fatta per Fiortempesta nel caso dei Lilligant), ciò è dovuto al fatto che dipendono dalla fotosintesi e dalle sostanze nutritive nel terreno per sopravvivere, quindi è anche difficile prendersi cura di queste piante senza avere un minimo di conoscenza di giardinaggio, tanto che sono attratti dal terreno umido e fertile, ma si rifiutano assolutamente di radicarsi in terreni non curati, il che li porta a rimanere di cattivo umore finché non trovano una zona adeguata; ciò li ha resi una benedizione per i giardinieri, visto che ogni esemplare della specie possiede solo organi riproduttivi femminili e possono rivelarsi misuratori perfetti per capire le condizioni del terreno, infatti hanno portato molti coltivatori a non comprare certe terre mal ridotte facendo risparmiare loro tempo e denaro.
Essendo sprovvisti di arti, i Petilil sono quasi totalmente immobili, riuscendo a muoversi solo slanciando tutto il corpo, ulteriore motivo che li porta ad apprendere solo attacchi a distanza o che compromettano il movimento dell'avversario (come Paralizzante). Questa specie tende ad isolarsi da qualsiasi umano o Pokémon che sia, questo perché le foglie che hanno sulla testa, nonostante il sapore amaro, possiedono proprietà  curative e vengono usate per produrre alcuni medicinali come gli Elisir; purtroppo però, essendo anatomicamente simili alle piante comuni, la rimozione di queste foglie causa in loro un forte dolore, tuttavia tendono a ricrescere rapidamente, specie se cadono naturalmente, ma se vengono rimosse molte foglie in rapida successione, il Petilil potrebbe ammalarsi e morire, l'unica cura è la prolungata esposizione al sole, altrimenti potrebbero impiegare minimo due giorni a ricrescere, perciò un allenatore deve essere consapevole di questi rischi e non strappare mai le foglie del proprio Petilil, specie se vuole stringerci un forte legame.
Anche se quasi incapaci di infliggere danni fisici, i Petilil restano combattenti molto forti contro gli allenatori giovani, specie se non dispongono un vantaggio di tipo. Nonostante l'importanza che possiedono dal punto di vista farmaceutico, non bisogna trattenersi nel farli evolvere, se possibile, ma sappiate che poi avrete una grande responsabilità  sulle spalle: anche se i Lilligant sono ottimi combattenti, se non fioriscono non potranno sfruttare il loro vero potenziale!
Lilligant

200px-Artwork549.png

Spoiler

Lilligant (noto come Pokémon Fiorfronzolo) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba che vive nelle foreste delle regioni di Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Per molti allenatori puó sembrare difficile usare questi Pokémon, ma i Lilligant sono combattenti pieni di risorse, specie quando iniziano a ballare. Una volta che hanno iniziato a combattere e ad usare le loro abilità , sarà  difficile fermali; l'unico inconveniente è che prima devono fiorire!

Petilil e i Lilligant sono tra i Pokémon Erba anatomicamente più vicini alle piante tradizionali, quindi il loro comportamento e le loro abilità  non hanno molte caratteristiche particolari. E' interessante notare che questi Pokémon in natura non apprendono nessun attacco fisico (eccezion fatta per Fiortempesta nel caso dei Lilligant), ciò è dovuto al fatto che dipendono dalla fotosintesi e dalle sostanze nutritive nel terreno per sopravvivere, quindi è anche difficile prendersi cura di queste piante senza avere un minimo di conoscenza di giardinaggio, tanto che sono attratti dal terreno umido e fertile, ma si rifiutano assolutamente di radicarsi in terreni non curati, il che li porta a rimanere di cattivo umore finché non trovano una zona adeguata; ciò li ha resi una benedizione per i giardinieri, visto che ogni esemplare della specie possiede solo organi riproduttivi femminili e possono rivelarsi misuratori perfetti per capire le condizioni del terreno, infatti hanno portato molti coltivatori a non comprare certe terre mal ridotte facendo risparmiare loro tempo e denaro.
A differenza dei Petilil, i Lilligant possono spostarsi tramite le tozze radici grazie allo sviluppo di un sistema nervoso dovuto all'esposizione alle radiazioni della Pietrasolare, quindi si muovono molto rapidamente, il che è ottimo considerando che sfruttano la danza per combattere; tra le mosse che apprendono ci sono: Strampadanza (per confondere i nemici), Eledanza (per potenziarsi, oltre al fatto che sono gli unici Pokémon non Coleottero in grado di apprenderla), Petalodanza Fioretempesta (con cui attaccano i nemici), ciò può mettere in seria difficoltà  i nemici più impreparati; tuttavia queste mosse diventano efficaci quando fioriscono (specialmente Fiortempesta), però risulta abbastanza difficile visto che i fiori dei Lilligant tendono ad essere capricciosi, ma una volta sbocciati rimarranno così per il resto della loro vita. Sebbene queste piante amino la luce solare, un'esposizione prolungata potrebbe causare la morte dei fiori e quindi la perdita delle abilità  tipiche del Pokémon; fortunatamente è facile capire quando rischiano di morire, dato che smettono di produrre il tipico profumo rilassante, quindi gli allenatori devono tenere bene a mente questo fatto, se ci tengono a tenere il proprio Lilligant in piena salute. A causa della bellezza e dell´eleganza di queste creature, spesso le si possono vedere assieme alle celebrità  o a feste importanti per decorare il posto, sembra infatti che amino luoghi festosi.
Nonostante non siano tra le piante più forti, i Lilligant restano combattenti abili in grado di mettere in difficoltà  parecchi avversari con le loro singolari capacità  e i loro passi di danza. Se state cercando un combattente diverso dagli altri o semplicemente un nuovo istruttore di danza, allora Lilligant fa al caso vostro. Ricordatevi di stare molto attenti quando vanno sotto il sole: è sì importante per loro, ma se non fate attenzione la loro bellezza potrebbe appassire, come le loro capacità!
Maractus

200px-Artwork556.png

Spoiler

Maractus (noto come Pokémon Cactus) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba che vive nelle zone aride della regione di Unima e altre regioni nel Nord e nel Sud America, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Pur non essendo forti come i loro cugini Cacturne, i Maractus sono piante interessanti in grado di causare gravi danni all'avversario con potenti attacchi Erba. Nonostante non siano veloci come altri Pokémon Erba, finché avrete il sole dalla vostra parte o combattete contro Pokémon Acqua, vedrete che il vostro avversario dovrà  sudare per sconfiggerli!

A differenza della famiglia evolutiva dei Cacnea, i quali si sono adattati alla caccia nel deserto e durante le tempeste di sabbia avendo quindi l'abilità  Sabbiavelo, i Maractus sono piante dipendenti dall'acqua che si nutrono tramite la fotosintesi; questo è dovuto al fatto che le tempeste di sabbia sono estremamente rare nelle loro regioni d'origine a differenza dei loro cugini asiatici, risultando anatomicamente più simili ai cactus comuni, motivo per cui possono avere le abilità  Clorofilla o Assorbacqua, che rispecchiano le capacità  tipiche delle piante. Solitamente i Maractus vivono nei pressi di zone con acqua dolce, siano esse fonti d'acqua sotterranee che raggiungono tramite le minuscole radici nascoste dal corpo o delle oasi, quindi trovarne uno significa essere vicino a dell'acqua. Cosa che li differenzia dagli altri cactus è che non mantengono molta acqua nel proprio corpo, ma ne assorbono a sufficienza solo per permettere il funzionamento del loro sistema nervoso, mentre il resto lo mantengono dentro un organo gelatinoso, in questo modo nel caso in cui ci siano periodi di siccità  possono sopravvivere a lungo grazie a questa riserva, oltre al fatto che la loro struttura fisica rigida consente loro di resistere al calore, il che li protegge anche da eventuali attacchi di uccelli predatori mentre cercano di risparmiare acqua.
Anche se i Maractus tendono ad avere una consistenza secca e sono insapori, i loro semi sono molto gustosi e contengono una buona quantità  d'acqua, risultando ottimi per sopravvivere nel deserto, infatti è interessante notare che questi Pokémon rappresentano gli unici cactus esistenti in grado di produrre semi e far sbocciare i fiori in ogni periodo dell'anno, dando loro un notevole vantaggio in battaglia, visto che possono usare Petalodanza e Solarraggio. Siccome i loro semi sono molto ambiti, questi Pokémon spaventano gli uccelli predatori producendo un rumore metallico grazie alla grande quantità  d'acqua contenuta nei semi, ciò li ha portati a muoversi in modo ritmico per produrre questo suono, diventando famosi per essere Pokémon musicali. E' curioso come nonostante non riescano a produrre nessun tipo di tossina in natura, possono usare gli aculei per usare gli attacchi Beccata (capacità  unica tra i Pokémon Erba), Pugnospine ed Agodifesa in modo da potersi difendere da ogni predatore. Sebbene siano delle piante, i Maractus hanno sempre mostrato un intelletto superiore a quello di molte altre, riuscendo a creare nuovi suoni tramite movimenti sempre diversi per spaventare i predatori o intrattenere gli umani, infatti sono stati proprio questi Pokémon a dare l'ispirazione per la creazione delle maracas e di vari balli latino-americani, tanto da essere molto famosi nelle regioni originarie di queste danze.
Anche se il loro habitat naturale può scoraggiare parecchi specialisti Erba nel tentativo di catturarne uno, i Maractus restano abili combattenti in grado di sfruttare benissimo sia tecniche offensive che difensive. Ovviamente in certi deserti non sono completamente adatti alla battaglia a differenza dei loro cugini asiatici, ma con l'allenamento e l'impegno possono comunque diventare ottimi combattenti, anche nei tornei. Purtroppo le mosse Erba che apprendono in natura sono davvero povere, ma chi non vorrebbe avere l'occasione di sfruttare dei cactus ballerini in una competizione ufficiale?!
 
Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Deerling

180px-Artwork585-Primavera.png180px-Artwork585-Estate.png200px-Artwork585-Autunno.png180px-Artwork585-Inverno.png

Spoiler

Deerling (noto come Pokémon Stagione) è un Pokémon comune di tipo Normale/Erba che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Sebbene deboli e inadatti alle lotte più impegnative, i Deerling sono creature affascinanti i cui cambiamenti stagionali superano quelli di qualsiasi altra specie conosciuta. Può risultare difficile combattere con loro finché non si avvicinano all'evoluzione, ma ogni specialista Erba deve tenere in considerazione la cattura di una di queste creature, visto che non ci sono molti Pokémon Erba in grado di usare gli attacchi Doppiocalcio e Sdoppiatore!

La famiglia evolutiva dei Deerling, assieme ai Girafarig, rappresenta l'unico caso in cui un Pokémon Normale ottiene un secondo tipo per mezzi incerti, tuttavia la mutazione dei Deerling e dei Sawsbuck risulta essere tra le più bizzarre, tanto da essere gli unici Pokémon classificati come Normale/Erba; attualmente nessuna delle ipotesi esposte fino ad ora sono state scartate dalla comunità  scientifica a causa della poca credibilità , ma si ritiene che l'habitat abbia giocato un ruolo fondamentale. Fra le varie teorie, quella più credibile è che a causa della scarsità  di cibo, questi Pokémon si siano adattati per vivere solo con acqua, luce solare e alcuni cibi fondamentali; questo comportamento simile alle piante li ha mutati al punto da sviluppare una parte vegetale del proprio corpo, ma dal momento che tale mutazione risulterebbe troppo drastica, non è presa in considerazione dalla scienza. Si è notato che questi Pokémon hanno caratteristiche in comune con un albero deciduo e alcune erbe di montagna, essi infatti hanno la capacità  di cambiare molto a seconda della stagione, visto che reagiscono all'umidità  e alla temperatura: in primavera e in estate hanno colori sgargianti per poi diventare sterili in autunno e ricominciare il ciclo daccapo in inverno. Oltre a cambiare fisicamente durante le stagioni, questi Pokémon emanano anche un odore differente dalla propria pelliccia, ciò sembra dovuto ad alcune sostanze chimiche che fanno avere a queste creature odori simili all'erba: in primavera hanno un ottimo profumo, per poi iniziare a smettere di emanare odori in inverno e ricominciare in primavera. In battaglia i Deerling e i Sawsbuck non sono nulla di speciale, visto che apprendono poche mosse Erba in natura; tuttavia, potendo apprendere mosse come Parassiseme, Aromaterapia, Energipalla e Solarraggio, questi Pokémon possono affrontare avversari di tipo Acqua, Terra e Roccia con un'efficacia nettamente superiore a quella di altri Pokémon Normali.

I Deerling hanno un carattere timido e anche se vivono in branchi nei campi erbosi e nelle foreste, vederli è abbastanza difficile, dato che tendono a nascondersi. Si crede che questo comportamento sia dovuto alla caccia di Deerling e Sawsbuck ad Unima, ormai severamente vietata da leggi stabilite alcuni decenni fa. Una volta ottenuta la fiducia di un Deerling, esso diventa un compagno fedele e pronto a tutto per il proprio allenatore; la difficoltà  è proprio riuscire ad ottenere la fiducia di questi cerbiatti, ma restano tra i Pokémon Erba più popolari. Fino all'evoluzione i Deerling tendono ad affidarsi ai loro robusti zoccoli per combattere, sfruttando mosse come Doppiocalcio, Calciosalto e Riduttore, ma non saranno in grado di apprendere attacchi speciali naturalmente finché non si avvicinano all'evoluzione, da quel momento in poi potranno usare pienamente le loro abilità , risultando avversari tosti contro i nemici più resistenti.

Anche se hanno un corpo fragile e senza una particolare forza fisica, i Deerling restano combattenti versatili in grado di affrontare molti più avversari rispetto ad altri Pokémon Normali. Ora come ora non potranno fare molto, ma con l'allenamento e l'impegno potranno diventare combattenti di tutto rispetto, capaci di mettere in seria difficoltà  moltissimi nemici. Se non volete usarli per combattere, allora sappiate che sono utili anche per il raccolto, visto che sono dei veri e propri calendari viventi e risulterà  più facile capire quand'è il momento del raccolto!

Sawsbuck

Sawsbuck SpringSawsbuck SummerSawsbuck FallSawsbuck Winter

Spoiler

Sawsbuck (noto come Pokémon Stagione) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Normale/Erba che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Dall'aspetto elegante, indipendentemente dalla stagione, i Sawsbuck sono creature affascinanti con una buona forza fisica oltre alla capacità  di drenare l'energia con cui possono sorprendere gli avversari. Potreste essere tentati dal cacciare questi magnifici cervi nonostante le leggi che lo vietano, ma sappiate che se vi scoprono verrete colpiti da un potente Legnicorno e a quel punto potreste riconsiderare il vostro sport preferito!

La famiglia evolutiva dei Deerling, assieme ai Girafarig, rappresenta l'unico caso in cui un Pokémon Normale ottiene un secondo tipo per mezzi incerti, tuttavia la mutazione dei Deerling e dei Sawsbuck risulta essere tra le più bizzarre, tanto da essere gli unici Pokémon classificati come Normale/Erba; attualmente nessuna delle ipotesi esposte fino ad ora sono state scartate dalla comunità  scientifica a causa della poca credibilità , ma si ritiene che l'habitat abbia giocato un ruolo fondamentale. Fra le varie teorie, quella più credibile è che a causa della scarsità  di cibo, questi Pokémon si siano adattati per vivere solo con acqua, luce solare e alcuni cibi fondamentali; questo comportamento simile alle piante li ha mutati al punto da sviluppare una parte vegetale del proprio corpo, ma dal momento che tale mutazione risulterebbe troppo drastica, non è presa in considerazione dalla scienza. Si è notato che questi Pokémon hanno caratteristiche in comune con un albero deciduo e alcune erbe di montagna, essi infatti hanno la capacità  di cambiare molto a seconda della stagione, visto che reagiscono all'umidità  e alla temperatura: in primavera e in estate hanno colori sgargianti per poi diventare sterili in autunno e ricominciare il ciclo daccapo in inverno. Oltre a cambiare fisicamente durante le stagioni, questi Pokémon emanano anche un odore differente dalla propria pelliccia, ciò sembra dovuto ad alcune sostanze chimiche che fanno avere a queste creature odori simili all'erba: in primavera hanno un ottimo profumo, per poi iniziare a smettere di emanare odori in inverno e ricominciare in primavera. In battaglia i Deerling e i Sawsbuck non sono nulla di speciale, visto che apprendono poche mosse Erba in natura; tuttavia, potendo apprendere mosse come ParassisemeAromaterapiaEnergipalla e Solarraggio, questi Pokémon possono affrontare avversari di tipo AcquaTerra e Roccia con un'efficacia nettamente superiore a quella di altri Pokémon Normali.

A differenza dei Deerling che vivono sempre nella stessa zona, le mandrie di Sawsbuck invece si spostano quando cambia la stagione, in questo modo non corrono il rischio che il cibo inizi a scarseggiare. Solitamente i Sawsbuck lasciano andare i loro cuccioli dopo le 2 settimane di vita, in cui iniziano a fondare o a cercare un loro proprio branco, per questo è raro vedere dei Sawsbuck insieme ai propri figli. Con l'arrivo della primavera questi Pokémon hanno attratto parecchi cacciatori molti anni fa, quasi causando l'estinzione della specie fino al 1970 (anno in cui è stata fondata la legge che viete severamente la caccia a questi Pokémon per proteggerli). Anche se nei branchi ogni membro ha la stessa importanza, loro possiedono comunque un leader che tende a guidare i suoi simili durante le migrazioni o nei conflitti; questi capibranco agiscono sia come alfa che come omega della mandria e sono facilmente distinguibili dalle corna più grandi. Oltre alle abilità  tipiche dei Deerling, i Sawsbuck possono contare su un altro attacco molto potente (il quale è anche un esclusiva delle famiglie di Skiddo, Phantump e del leggendario Xerneas); questa tecnica ha una forza davvero impressionante, con cui possono addirittura drenare l'energia del nemico per ristabilire la propria: essa è nota come Legnicorno. Visto che le cellule fotosintetiche si trovano nelle corna, esse sono più simili a dei rami che a delle vere e proprie corna, di conseguenza possono essere usate come dei canali per assorbire i fluidi vitali del nemico; ovviamente è necessario stare vicino all'avversario per usarla, ma risulta tutt'ora la mossa di drenaggio accessibile anche a non leggendari più potente in assoluto; tuttavia non è molto forte contro nemici corazzati come i Pokémon Roccia, ma rimane un attacco molto affidabile e ben più utile di Megacorno.

Sebbene possano essere utili solo in momenti specifici, i Sawsbuck restano combattenti sorprendenti in grado di mettere in seria difficoltà  qualsiasi nemico non corazzato. Potendo contare su Legnicorno per drenare l'energia avversaria e su molte altre mosse, state certi che potranno darvi parecchie soddisfazioni durante i tornei ufficiali, se ben allenati. E' altamente sconsigliato dare la caccia a questi cervi: anche se siete abili cacciatori e avete a disposizione una vasta gamma di munizioni, oltre alla salatissima multa a cui potreste andare incontro, rischiate anche di essere attaccati da una mandria di Sawsbuck con Legnicorno!

Foongus

200px-Artwork590.png

Spoiler

Foongus (noto come Pokémon Fungo) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Erba/Veleno che vive in zone umide e nei campi erbosi delle regioni di Unima e Kalos. Spesso ignorati per il loro bizzarro aspetto, i Foongus sono comunque creature interessanti che potrebbero dare dei problemi agli allenatori più taccagni che cercano delle Poké Ball in giro nella speranza di risparmiare qualche soldo; tuttavia è sempre meglio evitare di raccogliere possibili Poké Ball da terra: potreste essere colpiti da uno spruzzo di spore senza alcun preavviso!

La somiglianza che i Foongus e gli Amoonguss hanno con le Poké Ball è davvero sorprendente e molti allenatori credono che si tratti solo di una bizzarra coincidenza, in realtà  non è così: i primi modelli di Poké Ball riuscivano a contenere qualsiasi Pokémon in modo simile a quelle moderne senza problemi, tuttavia c'era un blocco manuale che permetteva all'allenatore di far uscire il proprio Pokémon; vista la scomodità , parecchi allenatori hanno richiesto Poké Ball più comode nelle regioni asiatiche, perciò il principale produttore di Poké Ball, per allontanarsi dalle incessanti richieste, decise di prendersi una vacanza andando ad Unima, dove conobbe i Foongus e gli Amoonguss e prese particolarmente a cuore il motivo del loro cappello, tanto che al ritorno dalla sua vacanza usò tale colorazione per i nuovi modelli di Poké Ball noti per digitalizzare i Pokémon catturati; questi modelli moderni possiedono un pulsante centrale su cui basta semplicemente applicare una certa pressione per far uscire il Pokémon, pressione che può essere applicata anche solo lanciandola in aria o a terra. Questa invenzione rivoluzionò il mercato e tale inventore poi ha fondò l'azienda più potente al mondo, nota tutt'ora come Silph S.p.A.

I Foongus sono creature timide che preferiscono rimanere nascoste  per poi fare quello che sanno fare meglio: comportarsi come dei normali funghi. Fra tutti i Pokémon scoperti fino ad ora, i Foongus sono quelli che anatomicamente e biologicamente somigliano di più ai funghi normali, anche per via del loro comportamento e della nutrizione, ma ci sono delle differenze tra loro e le loro controparti più comuni, infatti i Foongus oltre ad essere molto più evoluti, possono anche fare la fotosintesi per ottenere energia (di conseguenza possono anche usare mosse come Solarraggio e Sintesi), il che è molto utile quando stanno in zone prive di piante in decomposizione. Essendo poco forti ed estremamente lenti, sono facili prede da parte dei loro predatori naturali, tanto che si credeva si sarebbero estinti intorno al 1800 o al 1900, ma con l'avvento delle Poké Ball ci sono stati molti casi in cui dei predatori si sono fatti catturare per sbaglio da delle Poké Ball smarrite, ciò li ha portati ad evitare sia questi dispositivi che i Foongus stessi, visto che nessuno vorrebbe correre il rischio di essere catturato da una Poké Ball senza padrone. Tutto ciò ha permesso a questa specie di prosperare e sono ben lontani dal rischio di estinguersi, tuttavia, ancora oggi se minacciati rispondono spruzzando delle spore tossiche all'aggressore, anche se questa tattica non è molto utile contro i predatori più grandi, vista la lentezza di questi funghi, spesso è sufficiente per scoraggiarli o spaventarli.

Anche se carini a prima vista, avvicinarsi ad un Foongus è parecchio rischioso, visto che non gradiscono gli estranei, specie quelli che vogliono mangiarli. Avendo a disposizione pochissime mosse e non possedendo nessuna reale caratteristica combattiva, sono pochi gli allenatori che catturano questi funghi. Se vivete ad Unima, vi conviene stare molto attenti alle Poké Ball che trovate in giro: potrebbero non essere ciò che sembrano e nel peggiore dei casi potreste essere colpiti da delle spore che vi potrebbero uccidere per soffocamento!

Amoonguss

200px-Artwork591.png

Spoiler

Amoonguss (noto come Pokémon Fungo) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba/Veleno che vive in zone umide e nei campi erbosi delle regioni di Unima e Kalos. Anche se possono apparire più vivaci della loro pre-evoluzione, non crediate che gli Amoonguss siano creature amichevoli: questi bizzarri funghi tendono ad attirare la preda per poi massacrarla a pugni e divorarla intera; nonostante ciò, non si può far a meno di ridere nel vedere questi esseri mentre ballano!

La somiglianza che i Foongus e gli Amoonguss hanno con le Poké Ball è davvero sorprendente e molti allenatori credono che si tratti solo di una bizzarra coincidenza, in realtà  non è così: i primi modelli di Poké Ball riuscivano a contenere qualsiasi Pokémon in modo simile a quelle moderne senza problemi, tuttavia c'era un blocco manuale che permetteva all'allenatore di far uscire il proprio Pokémon; vista la scomodità , parecchi allenatori hanno richiesto Poké Ball più comode nelle regioni asiatiche, perciò il principale produttore di Poké Ball, per allontanarsi dalle incessanti richieste, decise di prendersi una vacanza andando ad Unima, dove conobbe i Foongus e gli Amoonguss e prese particolarmente a cuore il motivo del loro cappello, tanto che al ritorno dalla sua vacanza usò tale colorazione per i nuovi modelli di Poké Ball noti per digitalizzare i Pokémon catturati; questi modelli moderni possiedono un pulsante centrale su cui basta semplicemente applicare una certa pressione per far uscire il Pokémon, pressione che può essere applicata anche solo lanciandola in aria o a terra. Questa invenzione rivoluzionò il mercato e tale inventore poi ha fondò l'azienda più potente al mondo, nota tutt'ora come Silph S.p.A.

Sebbene gli Amoonguss siano molto simili ai funghi normali, anatomicamente parlando, si distaccano comunque da loro, anche più dei Foongus, questo perché oltre ad essere ben più evoluti dei funghi e capaci di fare la fotosintesi (motivo per cui possono usare le mosse Solarraggio e Sintesi), sono anche carnivori. Il modo in cui gli Amoonguss attirano la preda è terribilmente stupido, ma anche disgustosamente efficace: ballano; il motivo colorato che hanno sui cappelli degli Amoonguss serve per dare un falso senso di sicurezza nei predatori che, una volta abbastanza vicini, vengono colpiti da uno spruzzo di spore per poi essere presi a pugni e ingoiati; all'interno, la preda viene lentamente sciolta da degli acidi tossici che la convertono in sostanze nutritive, incluse le ossa e altri componenti duri. Ironicamente, con l'avvento delle moderne Poké Ball, mentre i Foongus sono riusciti a prosperare, gli Amoonguss sono diminuiti in natura, questo perché i predatori hanno iniziato ad avere paura e ad evitare le Poké Ball e qualsiasi altra cosa avesse una somiglianza con esse, salvando i Foongus e nel contempo rendendo più difficile la caccia agli Amoonguss, che si sono ritrovati costretti a spostarsi per trovare delle prede e nella speranza di riuscirle ad ingannare con la loro bizzarra danza. E' davvero difficile che degli allenatori possano confondere gli Amoonguss per delle Poké Ball, viste le loro dimensioni più ampie, ma ci sono comunque casi in cui alcuni si sono avvicinati a loro per catturarli, facendosi colpire dalle loro spore, quindi è sempre bene essere cauti.

Nonostante possano apparire innocui e stupidi, gli Amoonguss sono creature molto pericolose che possono mostrarvi la stessa gentilezza che hanno per le prede (danzano per poi tentare di mangiarvi). Essendo i Pokémon Veleno con la maggior vitalità  in assoluto (escludendo Arceus) e potendo contare su un mix di mosse letali, non c'è da stupirsi se possono combattere brutalmente anche contro nemici infuocati o gelidi. Se non amate le lotte, potreste sempre usarli per un corso di danza... state attenti però che non provino a mangiare altri ballerini!

Ferroseed

200px-Artwork597.png

Spoiler

Ferroseed (noto come Pokémon Spinaseme) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba/Acciaio che vive nelle grotte delle regioni di Unima e Kalos. Unici tra le piante a causa della loro anatomia estremamente resistente, i Ferroseed sono creature molto interessanti che vanno contro le normali caratteristiche di qualsiasi pianta vista fino ad ora. Spesso queste bizzarre forme di vita della flora si rivelano essere avversari frustranti, non solo perché a causa della loro resistenza risulta difficile sconfiggerli senza l'uso di potenti attacchi speciali, ma anche perché è quasi impossibile attaccarli fisicamente senza farsi del male nel processo!

I Ferroseed e i Ferrothorn si distaccano moltissimo dalle altre piante per vari motivi, quello principale è il fatto che sono composti prevalentemente da metallo, dando loro non solo una grande quantità  di resistenze, ma anche l'immunità  al Veleno, cosa unica tra i Pokémon Erba. Questa corazza metallica si è creata dalla natura parassitaria di queste piante, che assorbono i sali minerali dalle rocce a cui si attaccano; mentre le piante hanno un sistema che permette di assorbire l'acqua, questi Pokémon ne hanno una versione migliorata con cui riescono a succhiare i sali minerali da qualsiasi formazione rocciosa tramite le spine, per questo motivo non possono fare la fotosintesi, in quanto inutile, visto che trovano nutrimento in modi alternativi. L'unica cosa che li accomuna con le altre piante sono le cellule con una parete cellulare spessa e il fatto che si riproducono tramite semi; in aggiunta, è quasi impossibile sconfiggere un Ferroseed o un Ferrothorn senza l'uso di potenti attacchi speciali, senza contare che il loro corpo ricoperto di spine rende impossibile attaccarli fisicamente senza subire danni, ragion per cui sono classificati con l'abilità Spineferrate, facendo di qualsiasi scontro contro queste piante un vero incubo, se non preparati.

I Ferroseed sono più fastidiosi che pericolosi in lotta, visto che la loro scarsissima velocità  li costringe ad assumere un ruolo difensivo in qualsiasi scontro, indipendentemente dall'avversario; fortunatamente le loro mosse, statistiche e natura li rendono perfetti a questo scopo. Se minacciati, di solito i Ferroseed sparano le spine che hanno sul corpo per difendersi per eseguire la mossa Missilspillo, ma ciò non significa che siano dei codardi, tuttavia sono ottimi per adottare strategie d'attacco basiche. Questi Pokémon in genere sono benigni e non attaccano mai se non provocati, quindi allenarli è molto facile, sebbene ci siano rari casi in cui l'esemplare risulti ostile ed aggressivo.

Nonostante per il momento siano poco più che un fastidio e abbiano una mobilità  inferiore a qualsiasi altro Pokémon Erba o Acciaio, i Ferroseed restano avversari degni di nota, in grado di sopportare un gran numero di colpi, eccezion fatta per gli attacchi Fuoco, ma sono davvero pochi i Pokémon che possono rivaleggiare con loro in termini di resistenza. Ricordatevi di tenerli sempre al di fuori della portata dei bambini: questi potrebbero scambiarli per delle palle da gioco, ma toccarli è estremamente pericoloso!

Ferrothorn

Sugimori 598.png

Spoiler

Ferrothorn (noto come Pokémon Spinasfere) è un Pokémon raro di tipo Erba/Acciaio che vive nelle grotte delle regioni di Unima e Kalos. Temuti da molti allenatori per la loro incredibile difesa e per i danni che possono causare, i Ferrothorn sono esseri spietati in grado di attaccare i nemici in qualsiasi posizione, anche quelli dall'alto, specie se si trovano in un ambiente chiuso. Se volete sconfiggere questi rovi spinati è necessario usare attacchi speciali Fuoco; inoltre, anche se sono famosi per la loro resistenza, sappiate che possono facilmente spaccare le armature come fosse vetro!

Ferroseed e i Ferrothorn si distaccano moltissimo dalle altre piante per vari motivi, quello principale è il fatto che sono composti prevalentemente da metallo, dando loro non solo una grande quantità  di resistenze, ma anche l'immunità  al Veleno, cosa unica tra i Pokémon Erba. Questa corazza metallica si è creata dalla natura parassitaria di queste piante, che assorbono i sali minerali dalle rocce a cui si attaccano; mentre le piante hanno un sistema che permette di assorbire l'acqua, questi Pokémon ne hanno una versione migliorata con cui riescono a succhiare i sali minerali da qualsiasi formazione rocciosa tramite le spine, per questo motivo non possono fare la fotosintesi, in quanto inutile, visto che trovano nutrimento in modi alternativi. L'unica cosa che li accomuna con le altre piante sono le cellule con una parete cellulare spessa e il fatto che si riproducono tramite semi; in aggiunta, è quasi impossibile sconfiggere un Ferroseed o un Ferrothorn senza l'uso di potenti attacchi speciali, senza contare che il loro corpo ricoperto di spine rende impossibile attaccarli fisicamente senza subire danni, ragion per cui sono classificati con l'abilità  Spineferrate, facendo di qualsiasi scontro contro queste piante un vero incubo, se non preparati.

A differenza dei Ferroseed, i Ferrothorn sono adattati sia alle battaglie difensive che offensive, dando un enorme vantaggio contro moltissimi avversari. I Ferrothorn solitamente rimangono attaccati ai soffitti sfruttando i tre baccelli spinati che hanno sul corpo per poi attaccare gli avversari sottostanti sparando le proprie spine, dando loro un grande vantaggio. I baccelli sono formati da tessuto vegetale ricoperto da ferro che fa in modo che sia impossibile staccarli, il che è un bene visto che essi sono responsabili per la produzione di semi, ma il tratto più importante è che sono collegati con delle viti, le quali le rendono facilmente manipolabili facendo di esse la loro principale arma di battaglia come fossero dei martelli, con cui possono spaccare facilmente grossi massi; perciò tali piante sono pericolosissime anche contro i nemici corazzati e il fatto che apprendano Vigorcolpo con l'evoluzione e il fatto che sono gli unici Pokémon Erba e Acciaio in grado di apprendere Scalaroccia (per via del loro stile di vita), li rende ancora più temibili.

Anche se sono troppo lenti per svolgere un ruolo da attaccante rapido, i Ferrothorn hanno comunque un potenziale sufficiente per poter devastare qualsiasi avversario. Essendo loro i Pokémon Erba con la resistenza fisica più alta in assoluto (assieme ai Kartana) ed, escludendo i leggendari e le MegaEvoluzioni, quelli con la maggior resistenza speciale, per questo sono così difficili da abbattere. Sappiate che questi Pokémon non sono adatti per i deboli di cuore e i loro habitat non sono di certo i più frequentati da parte degli specialisti Erba, quindi averne uno richiede molta attenzione, perché se provocati possono ridurvi in poltiglia!

Virizion

200px-Artwork640.png

Spoiler

Virizion (noto come Pokémon Prateria) è un Pokémon Leggendario di tipo Erba/Lotta che vive nelle praterie e nelle foreste della regione di Unima, ma ci sono stati alcuni suoi avvistamenti in parti dell'Europa. Astuto come pochi e veloce come il vento, Virizion è una creatura maestosa che può facilmente avere la meglio sugli avversari sfruttando le lame che possiede ai lati della testa. Potrebbe sembrare indifeso ed innocente, ma basta abbassare la guardia per un secondo per dargli l'occasioni di farvi a pezzi con Spadasolenne!

Ci sono parecchie leggende circa i Pokémon Cobalion, Terrakion, Virizion e Keldeo in varie regioni europee, tuttavia questi Pokémon sono famosi soprattutto ad Unima (dove gli studiosi contemporanei li chiamano come "i Solenni Spadaccini"), ma la cosa sorprendente è l'importanza storica che hanno avuto. Oltre due secoli fa, durante la guerra per l'indipendenza Unimiana, sono scoppiate moltissime battaglie presso le foreste e le paludi di Unima (dove i soldati della regione avevano attirato i nemici europei per un attacco a sorpresa); si ritiene che durante questi eventi Cobalion, assieme ai compagni Terrakion e Virizion, che stavano vagando per le foreste di Unima, abbiano iniziato ad agire a causa dei continui conflitti, combattendo entrambe le fazioni grazie al loro attaccoSpadasolenne; la cosa è peggiorata durante uno di questi scontri, in cui i soldati hanno fatto scoppiare un incendio alla Palude Mistralopoli a causa dell'uso della polvere da sparo, portando alla morte innumerevoli Pokémon, ma grazie all'intervento di Cobalion, Terrakion e Virizion i danni furono contenuti e con il tempo la zona fu ripristinata e ripopolata. Secondo le leggende, durante questo incendio il trio salvò Keldeo, ultimo della sua specie in quanto i suoi simili (inclusi i suoi genitori) morirono tra le fiamme; da allora i tre Pokémon accudirono il cucciolo insegnandogli alcuni loro segreti fino ad aver appreso come usareSpadasolenne e a diventare abbastanza forte da essere classificato come leggendario. Dopo quell'evento e dopo che la palude fu ripristinata, i conflitti nella regione cessarono quasi del tutto e quasi nessuno ha più rivisto i quattro Pokémon.

Tra tutti i Pokémon non divini conosciuti, Virizion è l'unico in grado di sfruttare il potere delle piante pur essendo biologicamente solo animale, quindi può usare mosse come Fogliamagica, Gigassorbimento e Fendifoglia, mosse normalmente inaccessibili per un Pokémon come lui, di conseguenza, non ha nessuna limitazione di mobilità  non avendo nessuna caratteristica da pianta, ma tutto il contrario, visto che la velocità  è il punto forte di Virizion, rendendolo un avversario pericolosissimo in scontri ravvicinati. Oltre ad essere incredibilmente veloce, possiede un'agilità  tale che riesce a schivare i colpi nemici in modo incredibile, tanto che alcuni credono che sia magia; questa capacità  è usata sia per scopi difensivi che offensivi, dal momento che può attaccare come un fulmine per poi ritirarsi ad una distanza di sicurezza, il che è un bene considerando che non possiede una grande resistenza fisica, potendo comunque affrontare qualsiasi avversario terrestre. Sebbene le capacità  di battaglia e la specializzazione di Cobalion, Terrakion, Virizion e Keldeo siano molto diverse, ci sono due caratteristiche che li accomuna tutti: la mossa Spadasolenne e l'abilità  Giustizia. La mossa Spadasolenne può sembrare che impieghi solo l'uso delle corna affilate, in realtà viene eseguita producendo un certo tipo di energia che concede all'attacco proprietà uniche, riuscendo non solo a causare ingenti danni, ma anche ignorando l'evasione o la resistenza potenziata dell'avversario, risultando avere una precisione davvero sorprendente. E' attualmente ignoto il motivo per cui solo i Solenni Spadaccini, la famiglia evolutiva di Honedge e i Kartana siano in grado di apprendere questo attacco, ma si ritiene che i quattro leggendari derivino da un antenato comune. Anche l'abilità Giustizia ha capacità  interessanti, visto che ogni volta che questi Pokémon vengono colpiti da un attaccoBuio la loro forza fisica aumenta; ciò è dovuto ad una reazione unica del loro cervello, che concede questo potenziamento temporaneo.

Di solito Cobalion, Terrakion, Virizion e soprattutto Keldeo, tendono a rimanere lontani dall'uomo, tuttavia pochi anni fa furono coinvolti nell'"Incidente diRoscianopoli". Secondo i testimoni, questo incidente scaturì a causa di un'interazione tra Kyurem e Keldeo in un luogo noto come Full Court, una miniera abbandonata che Kyurem usa come luogo di rifugio. Qui Keldeo cercò di dimostrare ai suoi compagni (CobalionTerrakion e Virizion) che era degno di essere un loro pari e far parte ufficialmente dei Solenni Spadaccini e sfidò apertamente Kyurem. Anche se Keldeo disse chiaramente che non aveva alcuna paura di affrontare Kyurem, la battaglia fra i due ebbe un esito negativo sul povero Keldeo il cui corno fu spezzato. Gli altri tre leggendari cercarono di salvarlo, ma Kyurem infuriato per il loro intervento riuscì a mutare per brevissimo tempo da solo in Kyurem Bianco e usò Vampagelida per congelarli. Keldeo ferito e sapendo di non avere speranza fuggì, ma Kyurem volendo finire la battaglia ad ogni costo lo seguì verso Roscianopoli, durante ciò parte della città  fu ridotta ad un deserto di ghiaccio durante la notte. Con l'aiuto di alcuni allenatori tuttavia Keldeo si fece coraggio e tornò nel campo di battaglia deciso ad affrontare Kyurem; riuscì quindi ad assumere la Forma Risoluta e ad apprendere la mossa Spadamistica. Mentre Keldeo stava per essere sconfitto Kyurem, decise di ritirarsi riconoscendo il coraggio del Pokémon; i suoi tre compagni furono accidentalmente liberati durante la lotta e quindi Keldeo divenne ufficialmente membro dei Solenni Spadaccini. Anche se gli eventi furono isolati e non ci furono conseguenze, la Full Court divenne un enorme palazzo di gelo anche per impedirne il crollo dovuto ai danni durante la lotta tra Keldeo e Kyurem.

Nonostante sia piuttosto riluttante a farsi vedere dagli umani e possieda una resistenza scarsa, Virizion rimane un combattente estremamente potente ed agile, specialmente se non si dispongono di attacchi che vanno a colpo sicuro. Risultando essere il Pokémon Lotta ed Erba con la più alta difesa speciale in assoluto e con a disposizione l'attacco Spadasolenne con cui può abbattere i nemici prima che possano reagire, si può dire senza la minima ombra di dubbio che Virizion è una creatura eccezionale ed è quindi consigliabile starle alla larga se non degni. Anche se non è in grado di colpire duro o resistere ai colpi nemici come Cobalione Terrakion, state certi che la capacità  di schivare praticamente ogni attacco rende questo quadrupede un avversario temibile!

Chespin

200px-Artwork650.png

Spoiler

Chespin (noto come Pokémon Castanriccio) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive in aree forestali della regione di Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Famosi per la loro resistenza e per il carattere amichevole, i Chespin sono esseri interessanti che possono offrire ai giovani allenatori un'ottima spinta verso le lotte più offensive. Sebbene non abbiano le abilità  tipiche degli altri starter Erba, i Chespin restano combattenti di tutto rispetto, anche perché è raro vedere un Pokémon del genere resistere a colpi paragonabili a veicoli in movimento!

I Chespin sono l'esempio perfetto di come la vita animale e vegetale possano convivere senza che una arrechi danno all'altra. Non si sa per certo quando questi mammiferi abbiano iniziato a convivere con il castagno che hanno nel corpo, ma questo legame simbiotico ha portato ad una grande mutazione anatomica alla specie, da cui hanno tratto un enorme vantaggio. Siccome non vi è alcun legame parassitario tra il Pokémon e la pianta, le mosse Erba che apprendono naturalmente prima dell'evoluzione si limitano a due: Frustata e Parassiseme, le altre mosse sono totalmente scollegate dalla pianta, come Morso o Rotolamento. Anche se hanno questa limitazione nelle mosse, i Chespin restano creature molto resistenti, risultando essere gli starter Erba più forti conosciuti, ciò è dovuto alla pianta che ricopre la loro testa con uno strato paragonabile a quello di una noce, anche questa ha un peso considerevole e grazie ad essa i Chespin vengono protetti dagli attacchi nemici, inoltre diversi studi hanno mostrato che un Chespin può essere investito da un camion senza che la testa subisca alcun danno; tutto ciò permette a questi Pokémon di sopravvivere in zone normalmente inospitali per i Pokémon Erba.

I Chespin sono molto amichevoli tanto da essere tra i Pokémon Erba più facili da allenare e sono considerati a livello mondiale i migliori starter Erba esistenti. Nonostante la loro resistenza fisica e la varietà  di mosse che apprendono, questa specie non ama combattere e preferisce giocare con i loro simili o altri Pokémon, ma se necessario per sopravvivere non si fanno problemi a combattere. E' interessante notare che la pianta è ormai collegata al sistema nervoso del Pokémon, tanto che gli aculei possono essere sparati per attaccare; normalmente essi risultano molli e quindi innocui, ma in caso di bisogno vengono irrigiditi per poter penetrare addirittura la pietra; questa tecnica può lasciare la loro testa più vulnerabile, tuttavia è ottima per scoraggiare e spaventare i predatori più grandi.

Anche se hanno abilità  molto diverse da qualsiasi altro starter Erba, la resistenza dei Chespin li rende avversari davvero tosti, specie se conoscono attacchi in grado di bilanciare la loro alta difesa. Vedrete che potranno resistere a lungo in qualsiasi scontro. Ricordatevi che anche se ora possono muoversi liberamente, con l'evoluzione l'aggiunta di peso può rendere difficoltoso il camminare rapidamente!

Quilladin

200px-Artwork651.png

Spoiler

Quilladin (noto come Pokémon Spincorazza) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba che vive in aree forestali della regione di Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Corazzati in tutto il corpo e amichevoli di carattere, i Quilladin sono esseri unici che hanno portato vergogna alle armature dei cavalieri, visto che non sono paragonabili alla loro corazza naturale. Non saranno certo i bipedi più veloci, ma se dovessero rotolare giù da un piano inclinato, state certi che chiunque venga colpito sentirà  un forte dolore per parecchio tempo!

Con l'evoluzione, la pianta che prima proteggeva solo la testa del Pokémon cresce fino a creare un'armatura legnosa molto simile ad un riccio di castagna. Questa corazza non solo aumenta la loro forza fisica, ma incrementa anche la loro già  alta resistenza, tanto che solo gli attacchi perforanti possono causare loro danni considerevoli; di conseguenza possono sopportare qualsiasi tipo di urto, pressione ed esplosione concussiva, ma non gli attacchi speciali, in particolare quelli basati sul calore (questo è dovuto al fatto che l'armatura riscalda il corpo senza raffreddarlo, quindi causa un aumento eccessivo della temperatura corporea). Se minacciati, i Quilladin rilasciano gli aculei dell'armatura per usare Missilspillo contro i nemici, ma possono utilizzare la corazza anche per eseguire altri attacchi come Pugnospine, inoltre nella parte interna dell'armatura vi è un baccello che crea dei semi per l'uso della mossa Semebomba. Il peso eccessivo di questa corazza naturale impedisce a questi Pokémon di muoversi rapidamente, però raramente ciò è un problema, a meno che non si affrontino avversari in grado di spaccare questa loro protezione.

Proprio come la loro pre-evoluzione Chespin, i Quilladin non amano combattere e preferiscono giocare con i membri della loro specie o addirittura altri Pokémon; le lotte in natura hanno luogo solo se vengono minacciati o attaccati da altri Pokémon. In natura i Quilladin tendono a spingersi per vedere chi riesce a rimanere in equilibrio per più tempo e continuano per tutto il giorno a praticare questo allenamento, visto che l'armatura li protegge dai danni e smettono solo quando stanchi; ci sono casi in cui cercano di istigare altre specie a fare questo esercizio, ma quelle non corazzate tendono a ferirsi a causa dei loro aculei. E' importante che gli allenatori dei Quilladin si ricordino bene che non conoscono la loro forza e che possono ferire qualcuno involontariamente.

Nonostante non abbiano l'agilità  di altri Pokémon Erba, i Quilladin sono piccole creature dal grande potenziale che possono facilmente passare all'offensiva in qualsiasi scontro. Eccetto per la loro resistenza, potrebbero non sembrare nulla di speciale, ma mettetevi contro di loro e vedrete che non è saggio scherzarci sopra. Anche se fino all'evoluzione sono ancora fedeli ed obbedienti, state attenti quando rotolano verso di voi: se non avete una protezione, le loro spine possono causarvi molto dolore!

Chesnaught

652 Chesnaught

Spoiler

Chesnaught (noto come Pokémon Spincorazza) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Lotta che vive in aree forestali della regione di Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. A prima vista potrebbero sembrare nulla di speciale, ma i Chesnaught sono bestie molto potenti in grado di far tremare di terrore anche i combattenti più esperti. Con una corazza quasi indistruttibile e una forza tale da spaccare qualsiasi cosa, senza dubbio sono gli starter Erba più temibili. Questi enormi mammiferi sono perfetti per le tattiche difensive, specie se l'avversario tenta di attaccare quando sono protetti da Agodifesa!

Quando i Quilladin raggiungono la maturità  fisica, il loro corpo muta e ottengono il pieno controllo sul castagno che hanno nel corpo sin dalla nascita; grazie a questo controllo ora i Chesnaught possono usare mosse e tecniche altrimenti impossibili. Con l'evoluzione la corazza si divide dal corpo e si indurisce, anche se parti di essa rimangono permanentemente negli arti, nella coda e nella parte superiore della testa; tale difesa è così potente da poter resistere anche ad una bomba ricevendo solo delle spaccature minime, tanto che non solo è lo starter Erba più resistente fisicamente, ma va a superare la resistenza degli starter degli altri tipi. Grazie alla loro enorme protezione, ora possono usare una mossa che quasi nessun altro Pokémon è in grado di usare: Agodifesa, la cui funzione è molto simile a quella di Protezione, ma chiunque attacchi fisicamente questa barriera verrà  danneggiato dagli aculei. Nelle battaglie offensive i Chesnaught hanno una mobilità  ben superiore rispetto ai Quilladin e combattono così bene sfruttando la loro mole da essere classificati in parte come Pokémon Lotta, tanto che possono imparare in natura Martelpugno. Oltre a queste tecniche i Chesnaught possono apprendere molte altre mosse come Finta o Gigaimpatto e addirittura la tecnica Panciamburo per potenziarsi.

Nonostante le grandi dimensioni e la potenza distruttiva, il loro carattere non cambia molto dalle loro pre-evoluzioni, infatti tendono ad essere gentili ed amichevoli e preferiscono non combattere se possibile, tuttavia non si faranno problemi a difendere chi ne ha bisogno con la loro corazza. Se provocati non esiteranno ad attaccare violentemente, basti pensare che un loro Azione riesce a scaraventare lontano un Pokémon di cinque quintali; tale potenza ha portato alcune ditte di demolizione a farsi aiutare da questi colossi per distruggere vecchi edifici, ma la pratica non è molto usata visto che questa specie è estremamente rara anche a Kalos, la loro regione d'origine. Ogni allenatore di questi Pokémon deve stare molto attento ad usarli in battaglia: anche se non sono violenti per natura, possono comunque causare molti danni, inoltre, nonostante l'enorme resistenza fisica, non riescono a resistere molto agli attacchi speciali, ma anche in questi casi è meglio stare attenti a non danneggiare persone o oggetti nei dintorni.

Sebbene non siano tra gli starter più veloci, i Chesnaught restano bestie potentissime in grado di schiacciare qualsiasi avversario senza problemi, oltre ad avere abilità  perfette per confrontarsi con altri Pokémon Lotta. State certi che questi mastodontici mammiferi si riveleranno compagni eccezionali per voi, se sapete come gestire le loro abilità. Nel caso in cui vi ritroviate contro un nemico troppo veloce da colpire, non preoccupatevi: vedrete che attaccare un Pokémon con una corazza spinata è più un danno dell'aggressore che della vittima!

Skiddo

200px-Artwork672.png

Spoiler

Skiddo (noto come Pokémon Cavalcatura) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Erba che vive nelle praterie e nelle zone montane della regione di Kalos. Potrebbero sembrare troppo adorabili per essere pericolosi, ma gli Skiddo sono creature molto potenti con adattamenti unici che li rendono molto utili per la società  di Kalos. Non fatevi ingannare dal loro carattere tranquillo, perché se provocati possono scaraventarvi via solamente con Azione!

La famiglia evolutiva di Skiddo è un esempio di come il Pokémon e la pianta crescano armoniosamente insieme tramite un rapporto di simbiosi, ma a differenza di altri Pokémon che hanno subìto un processo simile, la loro anatomia e biologia non sono mutate affatto, di conseguenza hanno comportamenti inalterati e possono riprodursi come altri mammiferi normali nonostante il tipo. Non è ben chiaro quando queste capre si siano legate a questa pianta mutante, ma recenti studi sul loro comportamento e sulla loro anatomia hanno dimostrato che è successo nell'ultimo millennio. Questi Pokémon sono molto resistenti, infatti non solo possono vivere nelle vaste praterie di Kalos, ma anche in terreni ben diversi come le zone montane. La pianta che hanno nel corpo sembra essere imparentata con l'edera e cresce sopra la loro pelliccia in modo così uniforme che dà  l'impressione che il loro pelo sia in realtà  formato da erba, visto che però questo legame simbiotico non è molto forte, questa specie impiega del tempo per apprendere attacchi speciali Erba in modo naturale, ma possono ancora sfruttarla per l'uso di altri attacchi come Foglielama o Fendifoglia. Grazie alla resistenza che hanno questi Pokémon, sono davvero pochi gli avversari che possono batterli senza difficoltà , eccetto i Pokémon Fuoco, dato che sia la loro pelliccia che la pianta sono altamente infiammabili; fortunatamente sia gli Skiddo che i Gogoat si sono adattati a questo problema, potendo reagire con Battiterra.

E' molto comune trovare gli Skiddo nelle fattorie o nelle aziende agricole, in quanto usati per creare vari prodotti; ciò è dovuto alla domesticazione della specie. Non si sa per certo quando si sia iniziato ad addomesticare gli Skiddo, ma sembra che fossero i primi Pokémon in assoluto ad essere allenati nella regione di Kalos, cosa che si può notare anche dal loro comportamento, dato che sono tranquilli e si avvicinano senza problemi all'uomo, anche se possono comunque attaccare nel caso in cui si sentano in pericolo di vita. Di solito la carne di Pokémon ibridi animali/vegetali crea disturbi alimentari ed altro, tuttavia la carne degli Skiddo e dei Gogoat non ha mai dato problemi, anche se viene spesso controllata, inoltre la loro pelliccia ricoperta di edera è molto popolare nella regione visto che, sebbene sia difficile da lavorare, può creare uno dei tessuti più morbidi esistenti, ma l'uso principale è il trasporto: gli Skiddo, nonostante le ridotte dimensioni, hanno una forza davvero incredibile, potendo perfino trasportare una grande quantità  di merci o addirittura un uomo adulto senza il minimo sforzo, tanto da poter scavalcare ostacoli agilmente, cosa che è possibile anche grazie alla pianta, dal momento che possono usufruire della fotosintesi per rinvigorirsi. Senza dubbio questo Pokémon è un ottimo compagno per le famiglie, soprattutto per i bambini e anche un eccezionale combattente per gli allenatori più giovani.

Anche se non si fanno problemi a stare con l'uomo, è meglio non provocare uno Skiddo, visto che hanno una forza tale da trasportare molte merci con pochissima fatica, risultando anche combattenti perfetti se siete alla ricerca di un buon attaccante fisico. State attenti: prima dell'evoluzione è bene avere la massima fiducia nel proprio Skiddo, altrimenti potreste essere vittima di continue testate!

Gogoat

200px-Artwork673.png

Spoiler

Gogoat (noto come Pokèmon Cavalcatura) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba che vive nelle praterie e nelle zone montane della regione di Kalos. Anche se non hanno l'eccezionale forza bruta di altri Pokémon Erba, i Gogoat restano imponenti creature in grado di tenere testa a molti avversari quando necessario. Fatevi un favore e cercate di non infastidire mai queste bestie da soma: anche se non si fanno problemi a trasportare la gente, sfruttarli o prendersi gioco di loro farà  in modo che voi siate dei bersagli alle loro testate per poi venire calpestati dai loro zoccoli!

La famiglia evolutiva di Skiddo è un esempio di come il Pokémon e la pianta crescano armoniosamente insieme tramite un rapporto di simbiosi, ma a differenza di altri Pokémon che hanno subìto un processo simile, la loro anatomia e biologia non sono mutate affatto, di conseguenza hanno comportamenti inalterati e possono riprodursi come altri mammiferi normali nonostante il tipo. Non è ben chiaro quando queste capre si siano legate a questa pianta mutante, ma recenti studi sul loro comportamento e sulla loro anatomia hanno dimostrato che è successo nell'ultimo millennio. Questi Pokémon sono molto resistenti, infatti non solo possono vivere nelle vaste praterie di Kalos, ma anche in terreni ben diversi come le zone montane. La pianta che hanno nel corpo sembra essere imparentata con l'edera e cresce sopra la loro pelliccia in modo così uniforme che dà  l'impressione che il loro pelo sia in realtà  formato da erba, visto che però questo legame simbiotico non è molto forte, questa specie impiega del tempo per apprendere attacchi speciali Erba in modo naturale, ma possono ancora sfruttarla per l'uso di altri attacchi come Foglielama o Fendifoglia. Grazie alla resistenza che hanno questi Pokémon, sono davvero pochi gli avversari che possono batterli senza difficoltà , eccetto i Pokémon Fuoco, dato che sia la loro pelliccia che la pianta sono altamente infiammabili; fortunatamente sia gli Skiddo che i Gogoat si sono adattati a questo problema, potendo reagire con Battiterra.

A differenza della ben più socievole pre-evoluzione, i Gogoat sono feroci, territoriali e sempre pronti a combattere. Il più delle volte queste capre tendono a rimanere nelle pianure, ma esistono esemplari che vivono anche in zone montane, in cui possono vivere in pace alla larga dall'uomo, infatti per qualche strana ragione, i Gogoat non gradiscono gli estranei e caricheranno contro chiunque entri nel loro territorio, specialmente se l'intruso è un umano ficcanaso che non ha niente di meglio da fare; nei loro territori vivono solo Gogoat e Skiddo e, come altre specie, l'esemplare maschio con le corna più grandi è considerato il capobranco. Questa loro aggressività  e potenza non solo sono rispecchiate dalle loro potenzialità  di battaglia ben più alte, ma anche dalle mosse più potenti che normalmente gli Skiddo non conoscono in natura, come Terremoto o Aeroassalto. Nonostante in passato i Gogoat siano stati addomesticati e venissero allevati interi greggi, oggi sono molto più difficili da controllare, tanto che cavalcarli non è molto semplice, visto che sono molto selettivi su chi può o chi no, ma finché non li si tratta male si fanno cavalcare tranquillamente; spesso si può vedere che i fantini di Gogoat tengono le loro corna per mantenersi in equilibrio. Se un Gogoat sente che una persona è inaffidabile, allora non le permetterà  mai di cavalcarlo, se però ha una buona impressione ci sono ottime possibilità  che si faccia cavalcare senza alcun problema. Vista la loro natura aggressiva, è molto difficile che siano usati per i trasporti dato che gli Skiddo sono più affidabili, tuttavia molti allenatori cercano di allenare un Gogoat nella speranza di aggiungere un'ottima potenza fisica Erba nel proprio team.

Di certo non sono i Pokémon Erba più tradizionali, ma i Gogoat sono combattenti eccezionali e possono trasportare carichi pesantissimi senza il minimo sforzo. Essendo loro i Pokémon Erba con la maggiore vitalità  in assoluto e avendo accesso a potenti attacchi fisici con cui schiacciare l'opposizione, di sicuro riuscire ad usare una di queste bestie da soma in lotta è un ottimo vantaggio. Nonostante non possiedano un elevato attacco speciale, sottovalutare questi mammiferi è un errore grave e nulla poi potrà  salvarvi da una loro carica!

Phantump

200px-Artwork708.png

Spoiler

Phantump (noto come Pokémon Ceppo) è un Pokémon relativamente raro di tipo Spettro/Erba che vive nei prati erbosi e nelle foreste delle regioni di Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Non saranno tra i più imponenti Spettri, ma i Phantump restano creature interessanti che possono portare gioia o dolore nei luoghi dove vivono; anche se vedere questi piccoli germogli spesso causa tristezza, beh sappiate che la loro vita non è durata a lungo!

Phantump, così come i Pumpkaboo, sono creature davvero bizzarre e sono uniche in quanto hanno usato delle piante per poter manifestarsi almeno in parte in questo mondo. Nessuno conosce il motivo della loro scelta di ospite, ma alcuni sostengono che sia dovuto al modo in cui sono morti, infatti a Kalos si dice che i Phantump siano gli spiriti dei bambini sperduti nelle foreste (in particolare quella del Percorso 20) e che siano morti prima di poter trovare la strada di casa, quindi essi decidono di manifestarsi con gli oggetti nel luogo in cui sono morti, ovvero dei vecchi ceppi marci, che spesso sono solo degli ospiti di fortuna. Questo spiega perché a differenza degli altri Spettri, non amino spaventare, ma prediligono vivere in solitudine o assieme ad altri spiriti perduti nelle foreste, lontani da umani o Pokémon. Siccome vivono in solitudine, per continuare a manifestarsi devono nutrirsi in modo differente dagli altri Spettri (che si nutrono con energia emotiva o spirituale), possono infatti assorbire energia spirituale grezza nell'aria, ma sfruttano sopratutto la fotosintesi dei tessuti viventi rimasti nel ceppo. Purtroppo il ceppo consente loro di usare pochissime mosse di tipo Erba per difendersi, una delle quali è Parassiseme, ma con l'evoluzione potranno apprendere molte mosse potenti.

Le famiglie evolutive dei Phantump e dei Pumpkaboo sono completamente uniche rispetto a quelle degli altri Spettri, in quanto evolvendosi rispettivamente in Trevenant Gourgeist diventano dei veri e propri esseri viventi, risultando gli unici casi confermati di reincarnazione. Siccome per l'evoluzione necessitano di moltissima energia tramite la fotosintesi, richiedono decenni per l'evoluzione, questo perché lo spirito ha bisogno di una grande quantità  di energia per potersi fondere completamente con l'ospite, ma il loro tipo rimane invariato visto che riescono ancora ad incanalare energia spirituale. Anche se questa evoluzione richiede una quantità  immane di tempo, può essere fortemente accelerata se sottoposti alle radiazioni elettromagnetiche di una macchina per gli scambi. Grazie all'evoluzione queste creature possono usare moltissime mosse potenti che normalmente non potrebbero apprendere. Nel caso dei Trevenant, essi diventano degli alberi mostruosi, possono usare mosse come Ombrartigli e sono anche in grado di sfruttare al meglio la mossa peculiare della famiglia di Phantump, ovvero Boscomalocchio: questa mossa non è altro che una maledizione che infonde nel nemico proprietà  elementali del tipo Erba, ottenendo di conseguenza anche le loro debolezze. I Trevenant spesso si mimetizzano fingendo di essere degli alberi, ma nonostante ciò sono potenti creature e sono tra gli Spettri più comuni nella regione di Kalos, siccome vivono in branchi nelle foreste oscure.

Anche se a prima vista si può pensare che i Phantump siano quasi inutili in battaglia, in realtà  possono risultare ottimi Pokémon per gli allenatori più giovani, anche per iniziare ad imparare ad usare il tipo Spettro. In circostanze normali richiedono decenni per sfruttare le loro abilità  al meglio, ma se si ha la possibilità  di accelerare il processo, si riveleranno ottimi e duraturi alleati. Se non amate stare in una foresta abbandonata o spettrale, allora è meglio che stiate alla larga da questi esseri: anche se non sono aggressivi, non c'è da escludere che l'intera foresta inizi a muoversi a causa delle loro reincarnazioni!

Trevenant

Trevenant

Spoiler

Trevenant (noto come Pokémon Alberantico) è un Pokémon raro di tipo Spettro/Erba che vive nelle antiche foreste delle regioni di Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Spaventosi di aspetto e sempre pronti ad attaccare gli intrusi durante la notte, i Trevenant sono creature feroci che godono nel far sprofondare le vittime nelle profondità  delle foreste e sentirli urlare. Anche se non sono potenti come altri Spettri, non bisogna mai sottovalutarli: in pochi possono uscire dalle foreste labirintiche sorvegliate da questi guardiani!

Le famiglie evolutive dei Phantump e dei Pumpkaboo sono completamente uniche rispetto a quelle degli altri Spettri, in quanto evolvendosi rispettivamente in Trevenant Gourgeist diventano dei veri e propri esseri viventi, risultando gli unici casi confermati di reincarnazione. Siccome per l'evoluzione necessitano di moltissima energia tramite la fotosintesi, richiedono decenni per l'evoluzione, questo perché lo spirito ha bisogno di una grande quantità  di energia per potersi fondere completamente con l'ospite, ma il loro tipo rimane invariato visto che riescono ancora ad incanalare energia spirituale. Anche se questa evoluzione richiede una quantità  immane di tempo, può essere fortemente accelerata se sottoposti alle radiazioni elettromagnetiche di una macchina per gli scambi. Grazie all'evoluzione queste creature possono usare moltissime mosse potenti che normalmente non potrebbero apprendere. Nel caso dei Trevenant, essi diventano degli alberi mostruosi, possono usare mosse come Ombrartigli e sono anche in grado di sfruttare al meglio la mossa peculiare della famiglia di Phantump, ovvero Boscomalocchio: questa mossa non è altro che una maledizione che infonde nel nemico proprietà  elementali del tipo Erba, ottenendo di conseguenza anche le loro debolezze. I Trevenant spesso si mimetizzano fingendo di essere degli alberi, ma nonostante ciò sono potenti creature e sono tra gli Spettri più comuni nella regione di Kalos, siccome vivono in branchi nelle foreste oscure.

Nonostante i Trevenant siano esseri viventi, conservano ancora tutte le loro abilità  da Spettro, potendo quindi sfruttare terribili mosse in lotta e creare macabri scenari verso gli stolti che osano entrare nei loro territori. Essi non solo impiantano le radici al suolo per trarre nutrimento come ogni pianta, ma possono anche iniettare nel suolo una grande quantità  di energia spirituale in modo da poter controllare letteralmente intere foreste in pochi minuti, potendo ordinare agli alberi di sradicarsi e riposizionarsi in altre zone per bloccare l'accesso ai viandanti, oppure per intrappolare le vittime e assorbirne lentamente l'energia vitale; è possibile fuggire colpendo le loro radici che agiscono come un efficace sistema nervoso secondario, ma ciò potrebbe irritarli ancora di più e costringerli ad usare mosse molto più potenti e pericolose. Possono apprendere potentissime mosse per combattere, tra cui Mazzuolegno e Spettrotuffo, ma con il tempo possono anche apprendere Legnicorno. Curiosamente i Trevenant tendono ad essere estremamente violenti e crudeli nei confronti degli umani, probabilmente ciò è dovuto all'inquinamento e agli incendi forestali causati dall'uomo, infatti sono molto gentili con altri Pokémon, permettendo addirittura a quelli più piccoli di costruire dei nidi sulle loro articolazioni e sulla loro chioma, ciò li aiuta anche a mimetizzarsi con l'ambiente. Ogni allenatore deve stare molto attento prima di avvicinarsi ad uno di questi Pokémon: anche se non sono tra gli Spettri più potenti, i Trevenant tendono a vivere in grossi branchi e quindi non impiegano molto tempo prima di tramutare l'intera foresta in un'arma mortale dalla quale pochi allenatori potranno uscirne vivi.

Estremamente pericolosi verso l'uomo e chiunque li minacci, i Trevenant sono senza dubbio esseri raccapriccianti che possono risultare fatali per gli allenatori più inesperti. Anche se per un Phantump evolversi richiederebbe una quantità  di tempo immane, l'utilizzo di macchine di scambio solo per permettere loro un rapido sviluppo è più che giusto, visto che con l'evoluzione diventano dei veri e propri incubi forestali che usano il potere della natura contro i loro avversari. E' consigliabile ripulire il loro corpo almeno una volta al mese e portarli spesso all'aria aperta, ciò non solo li renderà  amichevoli verso il proprio allenatore, ma impedisce eventuali rallentamenti a causa di nidi di altri Pokémon!

Pumpkaboo

160px-Artwork710.png140px-Artwork710.png180px-Artwork710.png200px-Artwork710.png

Spoiler

Pumpkaboo (noto come Pokémon Zucca) è un Pokémon relativamente raro di tipo Spettro/Erba che vive nei prati erbosi e nelle foreste della regione di Kalos. Anche se non sono tra gli Spettri più potenti, i Pumpkaboo sono creature amichevoli che adorano spaventare i bambini. Sebbene abbiano una scarsa potenza, di certo sarà  molto divertente averne uno in una gara di intaglio alla zucca, ma bisogna sempre considerare le dimensioni, visto che gli esemplari più grandi sono molto difficili da intagliare e gestire!

Pumpkaboo, così come i Phantump, sono creature davvero bizzarre e sono uniche in quanto hanno usato delle piante per poter manifestarsi almeno in parte in questo mondo. Nessuno conosce il motivo della loro scelta di ospite, ma alcuni sospettano che questa scelta sia legata alla festività  di Halloween. Con l'arrivo dell'autunno a Kalos, centinaia di zucche vengono fatte crescere nella zona montana della regione per prepararsi ad Halloween. Questi esseri per poter mantenere la loro manifestazione fisica devono spaventare gli altri per assorbirne l'energia emotiva e convertirla in energia spirituale, per uno spirito errante però ci vuole molta energia per poter impossessarsi di una zucca matura, ma una volta fatto resta solo da staccare il gambo. Durante il giorno essi dormono e allora distinguerli dalle normali zucche è impossibile, ma durante la notte diventano irrequieti e vagano in cerca di qualche viandante da spaventare per assorbirne energia; anche se così descritti sembrano esseri maligni, in realtà  sono creature molto amichevoli e cordiali e una volta ottenuta l'energia necessaria cercheranno di consolare o far ridere la vittima, specialmente i bambini. Si racconta che molti Pumpkaboo ospitino al loro interno le anime di persone smarrite o impaurite, in modo che possano consolarle e condurle all'aldilà . Caratteristica interessante dei Pumpkaboo è che proprio come le normali zucche, anche loro variano di dimensioni e ne esistono di quattro tipi diversi, più è grande un Pumpkaboo e più lento e più vitalità  avrà , caratteristiche che verranno poi accentuate con l'evoluzione, quindi gli allenatori devono stare bene attenti prima di catturarne uno e ideare una buona strategia.

Le famiglie evolutive dei Phantump e dei Pumpkaboo sono completamente uniche rispetto a quelle degli altri Spettri, in quanto evolvendosi rispettivamente in Trevenant Gourgeist diventano dei veri e propri esseri viventi, risultando gli unici casi confermati di reincarnazione. Siccome per l'evoluzione necessitano di moltissima energia tramite la fotosintesi, richiedono decenni per l'evoluzione, questo perché lo spirito ha bisogno di una grande quantità  di energia per potersi fondere completamente con l'ospite, ma il loro tipo rimane invariato visto che riescono ancora ad incanalare energia spirituale. Anche se questa evoluzione richiede una quantità  immane di tempo, può essere fortemente accelerata se sottoposti alle radiazioni elettromagnetiche di una macchina per gli scambi. Grazie all'evoluzione queste creature possono usare moltissime mosse potenti che normalmente non potrebbero apprendere. Nel caso dei Gourgeist, l'evoluzione e l'unione con il loro ospite consente loro di usare potenti mosse fisiche, normalmente inaccessibili per la loro pre-evoluzione, tra cui Spettrotuffo (attacco ottimo in combinazione con la mossa Halloween) ed Esplosione. Similmente come sui Pumpkaboo, anche i Gourgeist sono influenzati statisticamente dalle loro dimensioni, anche se in modo maggiore, infatti più grandi sono e più forza fisica e vitalità  avranno, ma saranno più lenti, ciò permette agli esemplari più grandi di usare attacchi molto potenti, generalmente però i Trevenant tendono ad essere più distruttivi.

Anche se non sono tra gli Spettri più spaventosi, i Pumpkaboo sono comunque buffi Pokémon da avere, specialmente durante il periodo autunnale quando Halloween è alle porte. Ci vuole pazienza per poter insegnare loro mosse decenti e mezzi esterni, ma essi possono comunque rivelarsi ottimi compagni di squadra. E' consigliabile non affezionarsi molto a loro: anche se per ora non ci sono rischi, con l'evoluzione avvicinarsi molto non è una buona idea, altrimenti potreste sentire la più orecchiabile maledizione esistente!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Gourgeist

160px-Artwork711.png140px-Artwork711.png180px-Artwork711.png200px-Artwork711.png

Spoiler

Gourgeist (noto come Pokémon Zucca) è un Pokémon raro di tipo Spettro/Erba che vive nei prati erbosi e nelle foreste della regione di Kalos. Anche se fisicamente non sono affatto spaventosi, i Gourgeist sono esseri sorprendentemente potenti che possono lasciare il loro segno in qualsiasi battaglia. Sebbene abbiano delle voci meravigliose, è meglio tapparsi le orecchie, altrimenti verrete colpiti da una maledizione che difficilmente potrà  essere spezzata!

Le famiglie evolutive dei Phantump e dei Pumpkaboo sono completamente uniche rispetto a quelle degli altri Spettri, in quanto evolvendosi rispettivamente in Trevenant Gourgeist diventano dei veri e propri esseri viventi, risultando gli unici casi confermati di reincarnazione. Siccome per l'evoluzione necessitano di moltissima energia tramite la fotosintesi, richiedono decenni per l'evoluzione, questo perché lo spirito ha bisogno di una grande quantità  di energia per potersi fondere completamente con l'ospite, ma il loro tipo rimane invariato visto che riescono ancora ad incanalare energia spirituale. Anche se questa evoluzione richiede una quantità  immane di tempo, può essere fortemente accelerata se sottoposti alle radiazioni elettromagnetiche di una macchina per gli scambi. Grazie all'evoluzione queste creature possono usare moltissime mosse potenti che normalmente non potrebbero apprendere. Nel caso dei Gourgeist, l'evoluzione e l'unione con il loro ospite consente loro di usare potenti mosse fisiche, normalmente inaccessibili per la loro pre-evoluzione, tra cui Spettrotuffo (attacco ottimo in combinazione con la mossa Halloween) ed Esplosione. Similmente come sui Pumpkaboo, anche i Gourgeist sono influenzati statisticamente dalle loro dimensioni, anche se in modo maggiore, infatti più grandi sono e più forza fisica e vitalità  avranno, ma saranno più lenti, ciò permette agli esemplari più grandi di usare attacchi molto potenti, generalmente però i Trevenant tendono ad essere più distruttivi.

Anche se ora queste creature sono degli esseri viventi, fanno ancora molto affidamento sui loro poteri spirituali, motivo per cui odiano vagare di giorno quando il sole splende e si fanno vedere solo di notte. Essi vagano per le città  montane cantando melodie che secondo alcuni sono le più belle che qualsiasi persona possa mai sentire, ma non bisogna farsi ingannare: ciò che sembra una melodia bellissima, in realtà  non è altro che una terribile maledizione che lanciano a qualsiasi sventurato incontrino (specialmente durante le notti di luna piena); alcuni credono che queste maledizioni durino per anni interi drenando il tempo vitale della gente per darlo ai Gourgeist; essi possono anche intrappolare le vittime con le braccia simili a capelli, costringendoli a sentire la loro melodia mentre piano piano la loro vita viene rubata. Sembra quasi che questi Pokémon godano nel vedere le disgrazie altrui, ma il motivo di questo cambiamento così radicale è ancora ignoto. Tutto ciò rende i Gourgeist molto più pericolosi di quel che sembrano e sono tra gli Spettri che più devono essere temuti in lotta. Il loro unico problema è che sono cacciati da Pokémon erbivori e gli esemplari più grandi e lenti fanno fatica a sfuggire da questi predatori (motivo per cui gli esemplari più grandi sono più rari rispetto a quelli più piccoli), inoltre hanno una grande paura degli altri Spettri, in particolare la famiglia evolutiva dei Gastly, quindi avere uno di questi Pokémon vicini potrà  tenere alla larga questi esseri, a meno che non veniate assaliti da un intero orto di zucche (ma è molto raro che attacchino in gruppo).

A prima vista potrebbero non sembrare nulla di speciale, ma i Gourgeist sono delle vere minacce. Siccome alcuni possono usare devastanti attacchi e assorbire molti danni ed altri possono essere molto veloci e hanno a disposizione la mossa Esplosione, i Gourgeist saranno senza dubbio molto pericolosi anche nel caso abbiate degli Spettri con voi. Se doveste riuscire ad averne uno come amico, allora invitate tutte le persone che odiate ad una cena, tenendo alla larga tutte quelle che avete a cuore e fate loro sentire il canto del vostro Gourgeist: i prossimi anni della loro vita saranno senza dubbio i peggiori e forse anche gli ultimi!

Rowlet

20940b_01210f46204449d7852268120f73c4bd~mv2.png

Spoiler

Rowlet (noto come Pokémon Aliderba) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Volante che vive nelle foreste della regione di Alola. Carini d'aspetto e sempre pronti a combattere se necessario, i Rowlet sono uccelli intriganti che hanno imparato a trarre vantaggio dalla loro pessima situazione biologica senza alcun problema. Sebbene non siano tra gli starter Erba più convenzionali, vederli girare la testa verso di voi in attesa che diate loro istruzioni non può non farvi intenerire davanti a questi piccoli uccelli!
Come molti Pokémon starter Erba, i Rowlet sono vittime di una pianta parassita che si avvinghia a loro quando ancora stanno nell'uovo ed il seme viene impiantato dai genitori prima che il guscio dell'uovo s’indurisca. Fortunatamente per i Rowlet, questo tipo di pianta è abbastanza benigno per l'ospite o almeno nella maggioranza dei casi: anziché assorbire la loro energia, esse vivono in simbiosi sin da quando il feto si sviluppa nell'uovo fino a che non diventano adulti. A dire il vero non si nota nemmeno questa pianta se non esaminata attentamente, eccezion fatta per il papillon che altro non sono che le foglie della pianta che cresce sul petto, altrimenti l'unica zona dove può essere osservata più attentamente è nella parte interna delle ali, dove le foglie crescono assieme alle piume; queste foglie hanno capacità rigenerative impressionanti, potendo ricrescere in un minuto o al massimo due, di conseguenza i Rowlet approfittano di questa cosa per usarle come armi da battaglia, lanciandole già in tenera età per eseguire la mossa Fogliame (mossa che solo loro e pochi altri Pokémon Erba possono apprendere) e Foglielama quando si avvicinano all'evoluzione, cosa che indica che prediligono l'uso di attacchi fisici rispetto agli attacchi speciali. Tuttavia non sfruttano le loro abilità legate al tipo Erba in maniera così ampia come altri Pokémon Erba, eccetto per eseguire la fotosintesi per immagazzinare energia durante il giorno, dal momento che sono più attivi di notte.
Nonostante le piccole dimensioni, i Rowlet sono qualificati predatori notturni in grado di planare silenziosamente riuscendo ad individuare con la loro acuta vista notturna, con cui riescono a percepire anche il calore, prede situate parecchi metri sotto di loro. Una volta individuate, volano in silenzio dietro di loro per tempestarli di calci, non fermandosi fino a quando esse non muoiono, così che possano cibarsene in tranquillità per poi sputare peli e ossa non digeriti. I Rowlet sono in grado di usare le loro naturali abilità da cacciatori anche in battaglia, potendo avvicinarsi furtivamente dietro al nemico per colpirlo, senza contare che possono girare la testa a 180° per vedere eventuali attacchi alle spalle dei nemici o anche solo per guardare il proprio allenatore, non è affatto raro infatti che i Rowlet girino la testa per sentire le istruzioni del proprio allenatore, tanto che se dovessero perdere una battaglia davanti ad esso potrebbero rimanere depressi per non essere riusciti a seguire i suoi comandi. Questa enorme fedeltà è davvero rara, specie tra gli uccelli, cosa che distingue i Rowlet dai loro simili, rendendoli compagni ideali per qualsiasi giovane allenatore che sia alla ricerca di un partner per la loro avventura.
Sebbene possano avere alcuni svantaggi rispetto ad altri starter di tipo Erba a causa del doppio tipo che hanno sin da subito, i Rowlet restano combattenti fedeli che possono diventare compagni micidiali in battaglia, se ricevono le giuste istruzioni. La loro predilezione nell'uso di attacchi fisici piuttosto che in quelli speciali potrebbe mettere in difficoltà gli specialisti Erba alle prime armi, ma questi uccelli possono dimostrare di essere Pokémon degni di essere allenati e sicuramente potranno garantire grandi sorprese con il passare del tempo. Basta essere preparati, visto che potrebbero arrivare in una fase piuttosto rognosa una volta evoluti: anche se i Rowlet sono compagni fedeli pronti a combattere indipendentemente dalla situazione, quando si evolvono dovrete dargli tutte le attenzioni possibili per farli rimanere concentrati e far sì che finiscano una battaglia che hanno iniziato!

Dartrix

20940b_a04a5f60856c4b78bd52214cd7188176~mv2.png

Spoiler

Dartrix (noto come Pokémon Piumaffilata) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Volante che vive nelle foreste della regione di Alola. Anche se il loro aspetto elegante potrebbe farli sembrare deboli per alcuni, i Dartrix sono ben capaci di farsi valere, dimostrandosi degli avversari di tutto rispetto grazie alla loro innata precisione e alla loro ingannevole potenza. Tuttavia se volete sfruttare le loro abilità al meglio, fate attenzione a non farli combattere in luoghi pieni di polvere e sporcizia, in caso contrario, consideratevi fortunati se finisce una battaglia o anche solo che continui ad obbedirvi!
L'evoluzione in Dartrix non conferisce nessuna nuova abilità relativa al tipo Erba rispetto a Rowlet (eccezion fatta per la tecnica Sintesi), ma la presenza della pianta parassita diventa ben più evidente, dal momento che ottengono un paio di foglie dietro la schiena a formare una sorta di piccolo mantello e delle foglie ricurve sul capo che sembrano dare forma a una curiosa pettinatura col ciuffo. Questo loro aspetto elegante non va preso alla leggera, visto che stanno iniziando a fondersi con la pianta parassita ad un punto tale che anche le loro piume si rigenerano quasi istantaneamente quando le perdono, in particolare quelle delle ali che hanno anche un bordo tagliente, esse sono ricoperte da un biostrato che le rende più resistenti al contatto con l'aria al punto da diventare delle vere e proprie lame, motivo per cui i Dartrix le usano come principale arma da combattimento a lunga distanza. La loro precisione è qualcosa di mai visto tra gli altri Pokémon ed è molto raro che manchino il bersaglio, questo perché i Dartrix sfruttano le foglie sulla testa per percepire i cambiamenti climatici e delle correnti d'aria, ciò permette loro anche di individuare i nemici nascosti, potendo colpirli anche senza vederli, ma la cosa più sorprendente è che possono piegare le loro piume in modo che quando vengono lanciate fanno delle curvature per colpire i nemici dove meno se l'aspettano, ciò non solo li rende cacciatori eccezionali, ma anche combattenti che non vanno assolutamente sottovalutati.
Purtroppo per gli allenatori, il loro comportamento può essere parecchio problematico per essere allenati adeguatamente. Proprio come i signorotti dei vecchi tempi, questi uccelli cercano di apparire quanto più puliti ed eleganti possibile, tanto da pulirsi costantemente le piume quando non sono in battaglia, ciò sembra essere più una mania ossessiva che una vera necessità biologica. Hanno anche un carattere snob e difficilmente vanno d'accordo con altri Pokémon eccetto con i loro simili, inoltre non possono sopportare la sola vista della sporcizia e sono ossessionati dalla pulizia, al punto che se le loro piume dovessero sporcarsi o arruffarsi anche un minimo, smetteranno di combattere indipendentemente dalla situazione per sistemarsi e pulirsi. Questi uccelli oltre ad essere vanitosi cercano di apparire il più perfetti possibile, tanto che quando compiono un errore, anziché ammetterlo, fanno di tutto per non farlo notare o risolverlo, finendo però per peggiorare le cose. Purtroppo ciò li rende davvero difficili da allenare e c'è poco da fare, quindi l'unica soluzione è essere molto pazienti.
Anche se per allenarli potrebbe non essere semplice come si possa sperare, i Dartrix sono comunque abili combattenti in grado di individuare nemici nascosti e colpirli prima ancora che possano reagire o difendersi. Cercare di mantenerli il più puliti possibile potrebbe essere l'unica soluzione per farli collaborare e lottare, ma finché vengono ben curati questa loro mania può essere aggirata per farli combattere in ogni situazione. Fortunatamente perderanno questo atteggiamento snob non appena evoluti e l'attesa sarà ben ricompensata, anche perché sono pochi gli allenatori che possono vantarsi di avere un uccello con una precisione tale da far invidia a qualsiasi arciere!

Decidueye

20940b_ce40398d94f6457eaea91250694653dc~mv2.png

Spoiler

Decidueye (noto come Pokémon Alifreccia) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Spettro che vive nelle foreste della regione di Alola. Più abili di qualsiasi arciere nel mondo tanto da poter colpire i loro nemici anche da grandi distanze, i Decidueye sono potenti uccelli in grado di colpire i loro avversari ad una distanza che nessun altro Pokémon potrebbe mai immaginare. Se mai doveste confrontarvi con uno di questi spettrali uccelli, fatevi un favore e non provate neanche a scappare, perché anche se iniziate a correre vi ritroverete bloccati sul posto alla mercé delle loro penetranti frecce!
Quando i Dartrix si evolvono in Decidueye, questi strani uccelli perdono la capacità di volare come si deve, in quanto il loro corpo diventa troppo grande e pesante per potersi sollevare con facilità, motivo per cui non vengono classificati di tipo Volante, anche perché rimangono quasi sempre a terra, limitandosi a costruire i loro nidi sugli alberi arrampicandosi grazie agli affilati artigli. Questo non li influenza negativamente, mentre la pianta parassita è cresciuta al punto tale da propagarsi in tutto il corpo formando delle foglie appuntite che coprono il loro volto come fosse un cappuccio, molto utile per coprirli dal sole durante il giorno mentre attendono il calar della notte. Quando alla fine si fa buio, queste creature iniziano a dare la caccia alle loro prede in lontananza, perseguitandole in silenzio per poi attaccarle quando esse pensano di essere al sicuro. Differentemente dai Dartrix che hanno piume affilate come lame, i Decidueye sviluppano piume molto simili a delle frecce sulle ali; esse vengono scoccate da delle liane elastiche che penzolano ai lati del collo, in modo che possano attaccare il nemico in maniera inaspettata. I Decidueye sono così veloci a prendere e a lanciare una freccia che impiegano solo una frazione di secondo nell'afferrarla, così neppure le prede che li hanno visti possono avere il tempo di scappare; la precisione e la potenza di questi attacchi non deve assolutamente essere sottovalutata, dal momento che possono colpire anche bersagli multipli in poco tempo, anche quelli piccoli come pietre e distanti 100 metri. Le loro piume a freccia inoltre possono addirittura differire potendo piegarle per eseguire delle curvature, o anche spararle in alto per poi cadere in picchiata dritte contro il nemico. L'unico loro difetto è che essendo sempre calmi e cauti, se presi alla sprovvista si agitano terribilmente rischiando anche sbagliare la mira.
Oltre ad essere arcieri incredibili, i Decidueye sono anche interessanti perché seppur perdendo le caratteristiche del tipo Volante non appena Dartrix si evolve, ottengono caratteristiche del tipo Spettro. Attualmente non si è del tutto certi del perché di questo cambiamento, ma si suppone che l'evoluzione da Dartrix a Decidueye rappresenti una sorta di viaggio spirituale e che perdano la loro abilità di volare per essere più in sintonia con il loro habitat forestale al punto da segnare la loro vita e la loro anima, in modo che possano usare energia spirituale per combattere. Anche se di per sé non apprendono molte mosse Spettro naturalmente, appena evoluti apprendono una nuova mossa classificata proprio di questo tipo: Cucitura d'Ombra. Questo attacco consiste nell'usare una sorta d’incanto della foresta su una piuma a freccia per poi spararlo contro l'avversario, quando essa colpirà il nemico causando danni di tipo Spettro, l'incantesimo si attiverà, imprigionando il nemico in un velo d'energia spirituale e finché l'incantesimo è attivo, il nemico non potrà allontanarsi di almeno 10 metri dal punto in cui si è stati colpiti, impedendo loro di fuggire dalla battaglia e lasciandoli alla mercé di ulteriori assalti con le piume a freccia. Questa mossa può anche essere alimentata conferendo ai Decidueye una Mossa Z peculiare, Dardoassalto Spettrale, con la quale causano immensi danni attaccando con innumerevoli piume a freccia incantate, il che significa che sono davvero in pochi quelli capaci di resistere agli assalti di questi silenziosi uccelli.
Freddi e calcolatori nella stragrande maggioranza degli scontri e con una precisione ineguagliabile per qualsiasi altra creatura, i Decidueye sono senza dubbio astuti uccelli in grado di abbattere anche avversari più grandi senza mai perderli di vista. Il misterioso potere che possiedono ed il loro stesso spirito non possono essere compresi da molti, ma per quelli che sono disposti a fidarsi di loro, state certi che vi ricompenseranno bene in lotta, tuttavia se non siete allenatori, almeno potrete usare questi uccelli per un cosplay di Robin Hood, l'importante è non prenderli in giro, altrimenti potreste ritrovarvi bloccati sul posto mentre il vostro uccello se ne va per insegnarvi una lezione!

Fomantis

Artwork753.png

Spoiler

Fomantis (noto come Pokémon Mantiderba) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Erba che vive nei campi e nelle foreste della regione di Alola. Anche se possono sembrare carini, i Fomantis sono piccole creature esuberanti in grado d’infliggere non pochi danni fisici quando necessario. Sebbene la maggior parte tenda a non essere molto attiva durante il giorno, ciò non deve scoraggiare gli allenatori ad usarli in questi orari, visto che in caso contrario potrebbero ritrovarsi disarmati se dovessero combattere di notte!
Nonostante i Fomantis e la loro evoluzione Lurantis somiglino a degli insetti, in realtà sono piante che hanno sviluppato un mimetismo fuori dal comune per difendersi in natura. Per sopravvivere, queste creature si sostengono sia con la fotosintesi che nutrendosi di carne, ma sono solite dare la caccia ad altri Pokémon solo in situazioni disperate e quando non hanno altre fonti di sostentamento, altrimenti iniziano ad appassire. A causa di questo loro adattamento, hanno sviluppato lunghe foglie che agiscono come arti anteriori; la loro forma a falce e i bordi taglienti permettono loro di tagliare eventuali fragili ostacoli e sono utili per difendersi dalle minacce, inoltre si affidano ad esse tanto da non apprendere nessun attacco speciale naturalmente, eccetto Solarraggio. Nonostante tutto continuano a prediligere l'attacco a distanza a causa del loro fragile corpo, incapace di sopportare troppi danni diretti. Fortunatamente possono usare la luce solare a proprio vantaggio, riuscendo ad evitare eventuali alterazioni di stato sotto all'intensa luce solare grazie alla loro abilità Fogliamanto.
Dal momento che queste creature sono delle piante, la maggior parte dell'energia che ottengono proviene dalla fotosintesi, in modo da poter sostentarsi nella maniera più efficiente possibile; tuttavia la maggior parte di loro sono Pokémon notturni, dunque di giorno riposano in luoghi sicuri dove però penetra la luce solare, così rimanendo immobili riescono ad assorbirla tramite le foglie. Oltre ad essere la loro fonte d'alimentazione, la luce solare è essenziale anche per scaturire la loro evoluzione, di conseguenza è importante immagazzinarla il più possibile, per questo anche se hanno accesso alla mossa Solarraggio sono riluttanti ad usarla, visto che sprecherebbero troppa energia solare immagazzinata. Quando cala la notte, diventano più attivi e trascorrono la nottata alla ricerca di un nuovo posto dove riposare durante il giorno, fanno questo perché i Fomantis sono molto intelligenti e sanno che rimanere sempre nello stesso luogo potrebbe farli scoprire dai predatori, e visto che queste piante non sono molto resistenti, un incontro simile potrebbe significare la fine per loro, purtroppo infatti tendono a rilasciare un odore dolce durante la fotosintesi, il quale attira i Cutiefly che li confondono per dei fiori, quindi può essere semplice per i predatori più intelligenti individuarli, diventando dei facili pasti durante il giorno, per questo la vita di questi esseri non è così facile. Per fortuna non devono aspettare molto tempo prima di maturare ed evolversi, ma devono riuscire a farlo prima del calar della notte, dal momento che non sono in grado di evolversi senza l'aiuto della luce solare, che li fa crescere con l'energia solare immagazzinata.
Anche se questi falsi insetti potrebbero non fornire molta potenza offensiva, queste tenere creature possono comunque lasciare il segno negli avversari non corazzati. E' importante tenere d'occhio le ore del giorno se si desidera farli evolvere per raggiungere lo stadio adulto, ma dal momento che gran parte delle persone dormono di notte, questo difficilmente si presenta come un problema. Se non desiderate essere affettati, mostrate un po’ di rispetto dopo l'evoluzione: anche se sono tra i Pokémon Erba più aggraziati, non si faranno problemi ad usare le foglie per squartare chi vogliono!

Lurantis

Sugimori 754.png20940b_60b2a4ac8d524b62ab8051c5ae645082~mv2.png

Spoiler

Lurantis (noto come Pokémon Mantifiore) è un Pokémon raro di tipo Erba che vive nei campi e nelle foreste della regione di Alola. Eleganti d'aspetto e letali negli scontri ravvicinati, queste piante simili ad insetti sono sorprendentemente mortali, tanto da poter tritare la carne dei loro avversari se necessario. Potrebbe esserci bisogno di molto lavoro e dedizione per farli apparire nel modo migliore, ma chiunque lo faccia non ne rimarrà deluso, d'altronde è anche divertente vederli sconfiggere gli avversari in una raffica devastante d'energia solare, sebbene siano gli unici in grado di usare questo potere per fendere i nemici!
Anche se possono essere complicati da ottenere, dal momento che si evolvono solo in presenza dei raggi solari del giorno, far evolvere i Fomantis in Lurantis ne vale completamente la pena, non solo per il loro aspetto, ma anche per le loro capacità combattive. I Lurantis fanno ancora molto affidamento sull'energia solare per eseguire la fotosintesi per produrre energia, ma il ruolo di preda e predatori in questo stadio è totalmente capovolto, infatti sono diventate piante carnivore dal momento che la sola luce solare non basta per la loro sopravvivenza, per questo rilasciano un dolce aroma che li aiuta a camuffarsi come enormi fiori in attesa che una piccola preda si avvicini a loro; quando essa è a portata di mano, si scatenano usando le loro foglie a forma di falce per sminuzzare la vittima quando ancora è viva, causandone una morte rapida e cruenta, a quel punto dopo averle tagliate in pezzi abbastanza piccoli, li divoreranno con la bocca in modo che il loro primitivo sistema digestivo faccia il suo dovere, per poi sputare le parti troppo dure da essere digerite. Oltre ad imparare il potente attacco Petalodanza con l'evoluzione, queste creature apprendono anche una mossa molto particolare ed è una loro esclusiva che riflette la loro preferenza nell'uso degli attacchi fisici rispetto a quelli speciali: anziché apprendere Solarraggio come i Fomantis, questi Pokémon hanno appreso ad incanalare l'energia solare dentro il proprio corpo per attaccare, formando una grossa falce d'energia solare in grado di ridurre a fette qualsiasi avversario abbiano davanti, questa particolare mossa peculiare è nota come Lama Solare, sebbene necessiti del tempo per essere caricata, proprio come la sua controparte speciale; questo attacco è leggermente più forte ed è in grado di tagliare la pietra e perforare il metallo, rendendola un’arma devastante da usare in combattimento, ciò spiega perché è proprio un Lurantis ad essere il Pokémon Dominante della Giungla Ombrosa nell'isola di Akala della regione di Alola, questa creatura attende nella foresta qualsiasi sfidante voglia affrontare la prova di tipo Erba e che non desideri diventare solo un suo pasto.
Ciò che distingue particolarmente i Lurantis dagli altri Pokémon Erba è la loro colorazione accesa e vivace, si pensa infatti che più energia solare immagazzinano come Fomantis prima dell'evoluzione e più brillanti saranno i loro colori, per questo i Lurantis sono considerati tra i più eleganti Pokémon Erba, ma riuscire a mantenere la loro bellezza non è un compito facile, infatti i delicati petali di queste creature tendono ad appassire e ad ottenere un colore più opaco se non curati ed alimentati meticolosamente. Alcuni collezionisti sono così disposti a mantenere questo loro aspetto da diventare un vero e proprio hobby, per poi mostrare il loro Pokémon con orgoglio, anche se raramente li fanno combattere, per evitare di danneggiare le loro delicate foglie. Tutto ciò influisce anche nel modo in cui i Lurantis interagiscono con il proprio allenatore: mentre sono estremamente obbedienti e ripongono grande fiducia negli allenatori che si prendono grande cura di loro, quelli più pigri e disinteressati fanno fatica ad allenarli e a sviluppare un legame con loro, perciò qualsiasi allenatore deve tenerlo bene a mente se si vuole usare al meglio questi Pokémon in battaglia, anche perché il loro stesso corpo potrebbe venire danneggiato se trascurati, fortunatamente però i Lurantis riescono a rigenerare qualsiasi ferita, risultando più forti di quanto possano sembrare.
Tanto belli quanto letali a distanza ravvicinata, i Lurantis sono piante magnifiche in grado di lasciare il segno nei loro nemici se ne hanno l'occasione. Anche se sono necessarie una grande pazienza e molte cure per poter stringere un legame con loro, considerando la potenza del loro attacco Lama Solare, tutte queste fatiche ne valgono indubbiamente la pena. L'importante è ricordarsi di dar loro cibo ed acqua ogni giorno quando lo richiedono e se siete a corto di risorse, allora cedete il vostro stesso cibo, meglio patire la fame piuttosto che essere colpiti dalle foglie a falce di un Lurantis che vuole farvi a pezzi per mantenere il suo elegante aspetto!

Morelull

Artwork755.png

Spoiler

Morelull (noto come Pokémon Luminescenza) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Erba/Folletto che vive nelle foreste buie della regione di Alola. Anche se non sono molto mobili o qualsiasi altra cosa che possa renderli delle minacce in natura, i Morelull restano piccoli ed adorabili funghi che possono sicuramente aiutare chiunque voglia farsi una dormita. Nonostante possano fare ben poco in un combattimento serio, se date loro una possibilità potrebbero anche sorprendervi; se però siete in cerca di una luce notturna che vi aiuti a dormire, allora queste creaturine fanno proprio al caso vostro!
I Morelull sono creature funginee molto semplici che somigliano parecchio ai normali funghi biologicamente parlando, eccetto per il fatto che l'infusione di forza fatata in loro ha conferito una certa sensibilità, per questo motivo riescono ad interagire con l'ambienti in una maniera tale che i normali funghi non possono. I Morelull e la sua evoluzione, Shiinotic, sono creature notturne per natura e passano il giorno radicati alla base dei grandi alberi per assorbire nutrimento vitale dal terreno e dalle radici per sostentarsi; sebbene possa sembrare che questo loro comportamento li renda dei parassiti per l'ecosistema o anche solo per l'albero in cui si radicano, in realtà non è così. Grazie alla loro sensibilità, riescono a parlare a tutti gli effetti con l'albero da cui si nutrono tramite le sue radici e quando notano che hanno assorbito troppo nutrimento o che stanno iniziando a fargli del male, sfruttano le loro sottili radici per spostarsi verso un altro albero durante la notte, in modo che il terreno e l'albero possano rigenerarsi. Il fatto che rimangano radicati di giorno li rende difficili da individuare se non si sa dove cercarli, ma di solito questi funghi aiutano l'ambiente circostante, per questo sono visti come creature benigne per il proprio habitat e quasi non hanno predatori.
A causa della loro semplice anatomia, i Morelull e gli Shiinotic non hanno grandi capacità offensive o difensive, perciò possono risultare facili prede agli attacchi dei nemici, ma le poche misure difensive li aiutano comunque. Per prima cosa gli Shiinotic, assieme ai Volbeat, sono gli unici esseri in grado di apprendere Flash naturalmente, dando loro l'opportunità di accecare l'aggressore per poi fuggire, anche se questa tecnica non funziona molto spesso visto che sono piuttosto lenti. La loro famiglia evolutiva è anche l'unica in grado di apprendere la mossa Assorbiforza, con cui possono rigenerarsi sfruttando la forza fisica dell'avversario che allo stesso tempo viene ridotta, dando loro un doppio vantaggio in battaglia, come se non bastasse hanno anche accesso alla tecnica Spora per poter far addormentare i nemici, ma il modo in cui la usano è particolare rispetto ad altri Pokémon: quando si sentono minacciati, il loro corpo inizierà ad illuminarsi, rilasciando spore luminose che cadranno lentamente sopra l'avversario; sebbene normalmente siano innocue, il lento bagliore ad intermittenza che emanano queste spore una volta rilasciate, ha un effetto soporifero verso chiunque le guardi, facendo sentire l'avversario sonnolento fino a portarlo a dormire, dando a questi Pokémon l'occasione perfetta per scappare oppure per usare la mossa Mangiasogni per trarre il miglior vantaggio dalla situazione. Gli allenatori che cercano di catturare o sconfiggere questi esseri devono tenerlo bene a mente, visto che l'unico modo per evitare la loro rognosa mossa Spora è indebolirli rapidamente per catturarli o sconfiggerli il più velocemente possibile prima che possano rilasciare le spore.
Anche se non sono i Pokémon più forti da allenare, i Morelull restano esseri interessanti in grado di sfruttare le loro abilità naturali per stordire ed addormentare gli avversari. Essendo parecchio piccoli rispetto ad altri Pokémon Folletto e sfruttando alcune tecniche particolari, potrebbero rivelarsi avversari complicati per certi allenatori, ma se ne volete uno solo per avere una confortante luce notturna per dormire, però, questa potrebbe non essere più tanto rassicurante dopo l'evoluzione, visto che la semplice caccia di sostanze nutritive dal terreno non sarà più sufficiente!

Shiinotic

Artwork756.png

Spoiler

Shiinotic (noto come Pokémon Luminescenza) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba/Folletto che vive nelle foreste buie della regione di Alola. Anche se non sono tra i Pokémon Erba più forti o più resistenti, gli Shiinotic restano potenziali creature pericolose, anche se le loro vere abilità non risiedono negli attacchi, ma bensì nelle loro subdole tecniche, con cui possono diventare delle vere minacce allo stato selvatico. Se vi siete persi in una foresta e vedete il bagliore di questi Pokémon, fate di tutto per ignorarli, altrimenti potreste perdervi in un luogo da cui non farete più ritorno!
Proprio come la loro pre-evoluzione, gli Shiinotic hanno una natura parassitica nei confronti della natura e si nutrono di sostanze nutritive e liquidi dalle radici degli alberi, pur rimanendo rispettosi del benessere del suolo attorno a loro, ma a causa delle loro dimensioni ben più grandi rispetto ai Morelull, ciò non è sufficiente per sopravvivere, di conseguenza questi raccapriccianti funghi fanno uso di un metodo più ignobile per ricavare il nutrimento di cui hanno bisogno per vivere. Normalmente questi grandi funghi nascono con il loro corpo principale sotto terra, in modo da non farsi notare dai viaggiatori e apparendo come semplici funghi di grandi dimensioni; sebbene normalmente lo facciano solo per dormire durante il giorno, con la notte essi diventano più attivi ed innestano una bioluminescenza che fa brillare il loro cappello nel buio. Quando una potenziale preda si avvicina, aumentano la loro luminescenza per ingannare la vittima e farla avvicinare, facendole pensare che siano semplici punti di riferimento; quando la preda li avrà passati, essi rilasciano un aroma chimico nell'aria che avvertirà gli Shiinotic nei dintorni, che guideranno la stessa preda verso la destinazione che essi vogliono, facendole credere di essersi persa e che stia solo girando attorno finché non si stancherà e deciderà di dormire vicino ad uno Shiinotic per usarlo come fonte di luce improvvisata per non dormire totalmente al buio. Quando essa si addormenterà completamente, gli Shiinotic si raduneranno per assorbirne l'energia vitale spesso uccidendo la vittima impedendole di andarsene per sempre, ecco perché le foreste abitate da questi esseri sono così pericolose da essere attraversate di notte, visto il comportamento di questi funghi, specialmente se l'area è abitata anche dai Parasect, visto che le lotte territoriali fra queste due specie causano un rilascio talmente elevato di spore, da rendere la zona nociva per qualsiasi viaggiatore.

A causa della loro semplice anatomia, i Morelull e gli Shiinotic non hanno grandi capacità offensive o difensive, perciò possono risultare facili prede agli attacchi dei nemici, ma le poche misure difensive li aiutano comunque. Per prima cosa gli Shiinotic, assieme ai Volbeat, sono gli unici esseri in grado di apprendere Flash naturalmente, dando loro l'opportunità di accecare l'aggressore per poi fuggire, anche se questa tecnica non funziona molto spesso visto che sono piuttosto lenti. La loro famiglia evolutiva è anche l'unica in grado di apprendere la mossa Assorbiforza, con cui possono rigenerarsi sfruttando la forza fisica dell'avversario che allo stesso tempo viene ridotta, dando loro un doppio vantaggio in battaglia, come se non bastasse hanno anche accesso alla tecnica Spora per poter far addormentare i nemici, ma il modo in cui la usano è particolare rispetto ad altri Pokémon: quando si sentono minacciati, il loro corpo inizierà ad illuminarsi, rilasciando spore luminose che cadranno lentamente sopra l'avversario; sebbene normalmente siano innocue, il lento bagliore ad intermittenza che emanano queste spore una volta rilasciate, ha un effetto soporifero verso chiunque le guardi, facendo sentire l'avversario sonnolento fino a portarlo a dormire, dando a questi Pokémon l'occasione perfetta per scappare oppure per usare la mossa Mangiasogni per trarre il miglior vantaggio dalla situazione. Gli allenatori che cercano di catturare o sconfiggere questi esseri devono tenerlo bene a mente, visto che l'unico modo per evitare la loro rognosa mossa Spora è indebolirli rapidamente per catturarli o sconfiggerli il più velocemente possibile prima che possano rilasciare le spore.

Sebbene non siano tra i Pokémon più vigorosi, gli Shiinotic restano esseri ingannevoli in grado di rendere la vita ben poco piacevole a chiunque osi attraversare un loro percorso. Avendo a disposizione abilità uniche, tecniche rare anche fra i Pokémon Erba ed una luce in grado di inquietare anche i più coraggiosi dei viaggiatori, è meglio portarsi dietro un Pokémon Veleno con cui sconfiggerli rapidamente in battaglia. Anche se difficilmente riescono a colpire prima dei nemici, se dovessero riuscire ad addormentare l'avversario allora ci sarà ben poco che possa fermare questi diabolici funghi nel drenare le energie del vostro Pokémon!

Bounsweet

Artwork761.png

Spoiler

Bounsweet (noto come Pokémon Frutto) è un Pokémon comune di tipo Erba che vive nelle foreste della regione di Alola. Anche se i loro modi adorabili possono far pensare che siano tranquilli e non debbano preoccuparsi, in realtà queste creature vengono cacciate spesso ad Alola a causa del loro dolce succo e del loro corpo ricco di sostanze nutritive. Sebbene per alcuni può suonare immorale, mangiare questi esseri fa parte della natura di moltissimi Pokémon, quindi non prendetevela con il vostro Pokémon se doveste sorprenderlo mentre divora uno di questi poveri frutti, dal momento che il loro sapore è fin troppo buono!
I Bounsweet sono piante semplici che passano gran parte della giornata a crogiolarsi al sole per assorbire quanta più energia possibile per prepararsi alla futura evoluzione, quando lo fanno però emanano un odore molto dolce che può attirare altri Pokémon, talvolta anche ad un miglio di distanza. Questo loro odore ha un effetto rilassante sugli umani, motivo per cui vengono spesso usati come deodoranti per le case, in modo da riempirle di un aroma di freschezza; purtroppo però tale profumo è fin troppo allettante per parecchi Pokémon, in particolare i Toucannon, che non si faranno alcun problema ad ingoiare questi Pokémon senza nemmeno pensarci, inutile dire che ciò ha reso i Bounsweet particolarmente rari nelle zone abitate dagli uccelli, per questo si trovano solo nelle profondità delle foreste della regione di Alola, dove ci sono molto meno probabilità che vengano cacciati dai Pokémon uccello, specialmente perché protetti dalle Steenee e le Tsareena. Ma anche così non sono fuori pericolo, e non è raro vederli essere mangiati da altri Pokémon, quindi l'unica cosa che li salva dall'estinzione è il fatto che loro e le loro evoluzioni si riproducono molto velocemente (quasi una volta a settimana), permettendo alla loro popolazione di mantenere numeri stabili qualora dovessero essere attaccati da uno stormo di Pokémon.
Ciò che rende questi esseri particolarmente deliziosi è il succo che contengono: oltre ad essere incredibilmente nutriente e squisito per la maggior parte dei Pokémon, c'è da dire che la quantità di zucchero contenuto in loro è troppo alta per permettere all'uomo di godersi il sapore del liquido, tuttavia può essere diluito pesantemente per ricavarne una bevanda popolare dolce al punto giusto, motivo per cui sono cacciati sia dai Pokémon che dagli esseri umani e purtroppo non hanno le abilità per proteggersi adeguatamente; l'unico mezzo efficiente che hanno per colpire è quello di ruotare le foglie che hanno in testa per eseguire le mosse Rapigiro e Foglielama, ma sono troppo deboli per impiegarle bene e tendono ad avere le vertigini se attaccano per troppo tempo, rendendoli pressoché indifesi. Come se non bastasse, a causa del loro corpo rotondo e della loro anatomia, l'unico modo che hanno per scappare decentemente è quello di saltellare e visto il modo buffo con cui lo fanno la gente e i Pokémon spesso pensano che lo facciano per divertimento, senza capire che sono in difficoltà e quindi non li aiutano, rendendo la vita di questi esseri estremamente difficile, per fortuna non impiegano molto a cambiarla con l'evoluzione.
Anche se sono pressoché innocui per quasi ogni avversario, i Bounsweet restano creature adorabili che possono rivelarsi ottimi compagni di gioco, a patto che non vogliate bere il loro succo. Potrebbero impiegare del tempo prima di apprendere qualche attacco decente, ma con l'allenamento potranno riuscire a fare qualcosa in lotta, l'importante è tenerli fuori dalla portata di altri Pokémon e continuare ad allenarli fino a quando non apprenderanno mosse utili con l'evoluzione, in questo modo potranno colpire duramente chiunque abbia cercato di mangiarli!

Steenee

Artwork762.png

Spoiler

Steenee (noto come Pokémon Frutto) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba che vive nelle foreste della regione di Alola. Spesso pensati per essere tanto dolci quanto i Bounsweet, le Steenee sono anche feroci combattenti che faranno di tutto per allontanare qualsiasi assalitore sia interessato al loro corpo succoso. Se sapete cos'è meglio per voi, allora state alla larga da questi esseri, ma se vi avvicinate nella speranza di ottenere uno spuntino... riceverete solo uno schiaffo o un calcio in pieno volto!
Quando i Bounsweet si evolvono in Steenee, le foglie che hanno sulla testa s’induriscono al punto da essere resistenti quanto i semi delle bacche tipici della loro regione, rendendole ottime armi da battaglia. Con la crescita, questi Pokémon sviluppano un secondo paio di arti che somigliano a delle braccia con tanto di mani, con cui riescono ad eseguire attacchi come Doppiasberla, che apprendono non appena evoluti, inoltre anche le gambe si allungano e diventano più resistenti, tanto da poter apprendere Pestone anziché Flagello come i Bounsweet. In battaglia sfruttano la loro nuova anatomia per respingere i predatori con potenti calci o colpi con le foglie, per mostrare che ora non sono più in vena di scherzi, facendo scappare buona parte dei predatori, tuttavia ciò non si rivelerà una strategia semplice fino a quando non apprendono Pestone, ma prima di allora sono comunque in grado di dimostrare che non sono avversari da sottovalutare. Anche la loro anatomia si è sviluppata per riflettere ciò, infatti la parte inferiore bianca del loro corpo è diventata tanto resistente da essere paragonabile ad una sorta di corazza, in modo da prevenire le beccate dei Pokémon uccello e possono anche apprendere mosse come Verdebufera ed altre tecniche di tipo Erba normalmente inaccessibili ai Bounsweet.
Quando i Bounsweet si evolvono, l'aroma che rilasciano diventa così intenso da permettere loro di usare le mosse Incanto ed Aromaterapia; sebbene ciò potrebbe rendere più dolci questi esseri dopo l'evoluzione, ciò è compensato dalla loro buona resistenza e dai potenti attacchi che possono sferrare per scoraggiare i predatori, quindi non mostrano alcun timore quando affrontano i loro avversari e non si fanno problemi a giocare con altri Pokémon alla luce del giorno, saltando in alto per farsi notare da altri ed indurli ad unirsi al divertimento senza che le Steenee debbano preoccuparsi per la loro incolumità. D'altra parte ciò li rende più ribelli e difficili da allenare, visto che non si fanno scrupoli ad usare le loro foglie contundenti per difendere se stessi e altri Pokémon in pericolo, perciò sebbene abbiano un carattere allegro possono diventare parecchio aggressive se minacciate o provocate; per fortuna il loro atteggiamento aggressivo può essere migliorato se trattate con cura e stringendo un rapporto di fiducia per renderle più mansuete e tranquille.
Sebbene non sembrino creature molto feroci, le Steenee restano creature interessanti che possono rivelarsi ottime compagne di gioco verso chiunque voglia divertirsi con loro. Potrebbe non essere difficile farle infuriare, ma il loro carattere può comunque essere addolcito e reso più favorevole per la cooperazione sia dentro che fuori le battaglie, l'importante è costruire con loro un rapporto di fiducia, specie prima che apprendono la mossa Pestone, sviluppando la loro parte inferiore per combattere!

Tsareena

Artwork763.png

Spoiler

Tsareena (noto come Pokémon Frutto) è un Pokémon raro di tipo Erba che vive nelle foreste della regione di Alola. Potenti nonostante le loro dimensioni ed in grado di rendere la vita difficile a chiunque disprezzino, le Tsareena sono potenti piante in grado di causare pesanti danni anche agli avversari più corazzati. Sebbene possiate pensare che siano solo di bell'aspetto senza abilità particolari, ripensateci, visto che questi regali frutti sono capaci di spezzare le ossa con rapidi calci!
In natura non tutte le Steenee riescono ad evolversi, dal momento che questo processo evolutivo non dipende solo dalla crescita, ma devono anche padroneggiare la mossa Pestone e ottenere il consenso dagli altri Steenee. Solo quando avranno il consenso dei loro simili potranno iniziare ad evolversi; fortunatamente con gli allenatori questo processo non è così complesso e basta semplicemente che la Steenee conosca Pestone per evolversi. Una volta divenute Tsareena le loro abilità con i calci aumentano drasticamente, mentre le gambe crescono ulteriormente rispetto a prima, garantendo loro una forma molto simile a quella umana che li aiuta in battaglia. Il dolce aroma che emanano è in grado di calmare chiunque lo senta, tanto da ridurre l'aggressività di chiunque osi affrontarle, permettendo loro di colpire gli avversari con Tropicalcio, loro mossa peculiare che apprendono non appena evoluti; questo attacco non solo causa ingenti danni, ma riduce la forza fisica di chiunque venga colpito. La loro abilità nei calci non si limita solo a queste mosse, infatti possono anche apprendere Calcinvolo nel corso della loro vita, ed i loro ipnotici ed aggraziati movimenti sono sufficienti per abbassare la guardia di qualsiasi avversario venga incantato dal loro aspetto. Parlando del loro aspetto, è interessante notare che la loro bella apparenza ed il freddo carattere che ad alcuni esemplari dona un aspetto intimidatorio, conferisce loro l'abilità Regalità, con cui riescono ad intimidire i nemici al punto tale che essi si rifiutano di usare attacchi prioritari.
Nonostante per la loro bellezza e per le loro belle gambe siano spesso ritratte nei manifesti dei saloni di bellezza, esse odiano essere considerate solo per il loro bell'aspetto e sono dunque difficili da gestire. Esse sono anche molto egocentriche e sono solite ridere mentre umiliano gli avversari sconfitti con i loro possenti calci, agendo spesso come fossero delle nobili di alta classe, ritenendo tutti deboli e di poca eleganza, guardandoli dall'alto in basso; inoltre non rispettano neanche il loro allenatore se questo non è abile nello sfruttare le loro abilità combattive, tanto da guardarlo minacciosamente se dovesse dare il comando di usare una mossa poco efficace o anche quando semplicemente non si sentono in sintonia con lui, per questo motivo sono necessari parecchio allenamento e cure per comandarle, il che può anche essere difficile visto che queste piante ripongono fiducia solo negli allenatori che ritengono degni, ma saranno liete di collaborare con chiunque sia capace di usare al meglio le loro tecniche di combattimento.
Anche se in alcuni casi può rivelarsi estremamente difficile controllarle, le Tsareena restano potenti creature in grado d’infliggere gravi danni in qualsiasi battaglia tattica, se dovessero fidarsi del loro allenatore. Sebbene la loro bellezza spesso trae in inganno i Pokémon avversari, non ci vorrà molto tempo prima che scoprano che sono stati i loro stessi sentimenti ad aver contribuito alla loro sconfitta contro questo nemico. Se volete usarle fuori dalla lotta per qualche servizio fotografico, cercate di fare in modo che stiano al centro delle attenzioni, in caso contrario queste donzelle calciatrici non si faranno problemi ad attaccare chiunque voglia rubare la scena, incluso il loro stesso allenatore!

Silvally

20940b_3088733387414a0c8ffa44c829b914f0~mv2.png

Spoiler

Silvally (noto come Pokémon Multigene) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Normale (ma che può assumere un tipo qualsiasi a seconda della forma) posseduto solo da pochissimi allenatori e ricercatori della regione di Alola. Progettati per essere l'arma finale mai creata dai ricercatori Pokémon della regione di Alola, i Silvally sono bestie feroci i cui poteri permettono loro di adattarsi a qualsiasi battaglia, rivelandosi una forza pericolosa contro cui combattere. Sebbene le loro capacità non eguaglino quelle di Arceus, questi versatili esseri sono ancora in grado di abbattere qualsiasi Pokémon e solo un pazzo oserebbe mancare di rispetto alla potenza di questi cyborg creati per uccidere le Ultracreature!

I Tipo Zero e la loro evoluzione Silvally, sono diversi da qualsiasi altra specie Pokémon in quanto non solo sono artificiali, ma sono forme di vita completamente sintetiche. I Tipo Zero furono originariamente creati in risposta alla minaccia che rappresentavano le Ultracreature e gli Ultravarchi, che permettevano a questi esseri extradimensionali di giungere alla nostra dimensione. Siccome la varietà delle Ultracreature che potevano emergere da questi portali era totalmente ignota prima dell'inizio della creazione dei Tipo Zero, si decise di creare una forma di protezione contro questi esseri che potevano rivelarsi una minaccia per gli abitanti della regione di Alola e del resto del mondo, per questo motivo gli scienziati della Fondazione Æther decisero di creare una forma di vita in grado di gestire qualsiasi minaccia che sarebbe potuta uscire da questi portali warp, quindi l'obiettivo principale di questi esseri sintetici era quello di diventare una forza di combattimento anti-UC, e fu così che il Sistema Primevo fu sviluppato. Per la creazione di questo programma, gli scienziati presero ispirazione dall'abilità di Arceus di cambiare il proprio tipo, quindi iniziarono a raccogliere tessuti cellulari proveniente da Pokémon di tutti i tipi e li integrarono insieme ad un'interfaccia robotica per creare un cyborg, noto con il nome in codice "Ultra Killer", in possesso di uno scheletro ed un apparato boccale robotici e masse di tessuto vivente accuratamente coltivate ed innestate sul telaio meccanico, dando loro un aspetto simile al mostro di Frankenstein. Questi organismi complessi furono poi chiamati Omnitipo e fu allora che s'intraprese il passo successivo del progetto: installare il Sistema Primevo. Questo sistema di scansione dati fu progettato per agire sulle cellule somatiche dell'ospite e mutarle in risposta a diversi dischi ROM contenenti informazioni codificate sulla struttura cellulare e sulle forme di vita dei Pokémon dei vari tipi, sperando di creare una connessione naturale fra la massa cellulare ed il sistema, così che potessero cambiare tipo a piacimento. Tuttavia, quando agli unici prototipi di Omnitipo fu installato il Sistema Primevo, essi dimostrarono un grave rigetto dei tessuti, andando totalmente fuori controllo e rendendoli ingestibili. Incapaci di placare il loro comportamento selvaggio, queste bestie furono dotate di una maschera di controllo per mantenerle in uno stato stabile, per poi essere bollati come dei fallimenti; in seguito il loro nome fu cambiato da Omnitipo a Tipo Zero, in modo da riflettere il fatto che siano incapaci di sfruttare il sistema di combattimento e di versatilità con cui erano stati progettati, risultando di fatto inutili. Fortunatamente per loro, sembra che due dei tre esemplari siano riusciti ad andarsene dall'Æther Paradise dove erano rinchiusi, uno fu ottenuto da Iridio, figlio dell'ex-direttrice di quest'organizzazione, Samina, mentre il secondo fu ottenuto da un allenatore sconosciuto che ha contribuito alla sconfitta di Samina e alla protezione del mondo dalle Ultracreature, o almeno quelle che non sono riuscite a trovare persone con cui convivere in armonia.

Mentre inizialmente si credeva che i Tipo Zero fossero incapaci di controllare il loro potere e di farlo funzionare con i loro tessuti viventi, fu Iridio a scoprire come questi esseri potevano controllare le loro abilità: con l'amicizia. Come Iridio stesso ha scoperto, se mentre queste creature si allenano e vengono trattate con amore e rispetto da un essere umano al punto da stabilire un legame d'affetto, riescono a distruggere la loro maschera di controllo che hanno in testa, trovando anche un vero motivo per controllarsi e permettendo alle loro abilità sopite di risvegliarsi, consentendone l'evoluzione. Rinominati come Silvally da Iridio, queste creature sviluppano una grande cresta piumata ed una pelliccia più chiara sul collo e sulla testa che li distingue dai Tipo Zero, mentre nei loro occhi è visibile un istinto selvaggio non presente nella loro pre-evoluzione. Sebbene statisticamente le loro capacità combattive rimangano invariate (eccezion fatta per la velocità, che aumenta notevolmente a causa della rimozione della pesante maschera di controllo), continuano ad avere una natura selvaggia, tuttavia obbediranno ciecamente all'allenatore che lo ha fatto evolvere. Il loro corpo si è perfettamente unito al Sistema Primevo installato, permettendo a questi esseri di cambiare il proprio tipo in base alla ROM installata all'interno del Sistema Primevo attaccato alla loro testa, in modo che le cellule somatiche del loro corpo mutino istantaneamente, cambiando anche colore del sistema a seconda della ROM inserita, inoltre possono sfruttare ciò anche per eseguire la loro mossa peculiare, Multiattacco, che apprendono con l'evoluzione. Questo attacco consiste nel convogliare nel Pokémon dell'energia elementale per poi attaccare ferocemente l'avversario con gli artigli, infliggendogli gravi danni; similmente alla mossa Giudizio di Arceus, il tipo di questo attacco dipende dalla ROM che il Pokémon possiede, di conseguenza è l'unica mossa che i Silvally potranno sfruttare con il potenziamento della STAB, aumentandone ulteriormente la potenza. E' anche interessante notare che con l'evoluzione possono apprendere la mossa Anticura molto prima rispetto ai Tipo Zero e che possono anche apprendere le mosse Rogodenti, Fulmindenti, Gelodenti, Morso, Sgranocchio e Monito. Nel complesso, questo è il potere con cui era stato inizialmente progettato il Sistema Primevo e sapendo che queste bestie hanno bisogno di amore e gentilezza per dare il massimo, come ogni altro Pokémon, si spera che eventuali futuri tentativi di crearne altri tengano conto di ciò sia per il bene della gente che di questi stessi Pokémon.
Feroci, liberi di usare le loro abilità e sicuramente capaci di sconfiggere qualsiasi nemico, i Silvally sono potenti bestie che possono mostrare cosa sia veramente in grado di fare la scienza se usata correttamente. E' improbabile che gli allenatori riescano a trovare ed impiegare questi esseri in battaglia, ma basta pensare alla loro potenza per capire quanto siano impressionanti, tanto da essere i Pokémon Veleno (assieme ai Nihilego), Coleottero (assieme ai Buzzwole e ai Pheromosa), SpettroFuoco (in questi ultimi due casi assieme ai Blacephlon), Erba (assieme ai Kartana), Elettro (assieme ai Xurkitree), Ghiaccio e Folletto (escludendo per tutti MegaEvoluzioni e leggendari) più potenti. Se mai vi capitasse di affrontare un allenatore che ne possiede uno, preparatevi a tutto: anche se statisticamente potrebbero non essere così incredibili in nessun campo, ciò non significa che non possano usare le ROM per sfruttare le debolezze dei vostri Pokémon prima ancora di capire che tipo hanno assunto!

Dhelmise

Artwork781.png

Spoiler

Dhelmise (noto come Pokémon Brandellalga) è un Pokémon raro di tipo Spettro/Erba che vive nei relitti abbandonati e nei porti della regione di Alola. Anche se il loro aspetto è ingannevole e difficile da capire appieno, i Dhelmise sono piante astute in grado di rendere la vita un inferno a chiunque non possa scappare da loro. Se siete alla ricerca di un Pokémon che preclude la fuga al nemico, difficilmente potrete trovare un candidato migliore di questi mostri amanti del metallo, solo non avvicinatevi troppo al bordo della vostra imbarcazione quando lo cercate in mare, altrimenti vi ritroverete trascinati dalle catene tintinnanti di questi spiriti abissali!
I Dhelmise sono Pokémon alquanto strani da essere studiati a causa del loro stato fisico e psicologico anormale, tanto che la maggior parte delle persone e di creature neanche si rende conto che essi siano Pokémon. Anche se rubano parti di navi abbandonate per formare una sorta di corpo, in realtà il loro vero corpo sono i brandelli di alghe che tengono insieme i pezzi del loro falso corpo; questo stranissimo tipo di alghe è molto comune da vedere fra i relitti in fondo al mare in cui vivono e riescono a manipolare l'energia spirituale per difendersi in natura, per di più non si è ancora del tutto certi su come questo sia possibile e neanche è chiaro come facciano a sviluppare un intelletto tale. Le leggende della regione di Alola dicono che queste creature siano formate dalle anime delle alghe che si sono staccate dalla loro base vegetale per poi morire alla deriva, mentre marcivano lentamente galleggiando fra le onde prima di reincarnarsi in questi strani esseri, ma la verità dietro questo mito è ancora un mistero. Quello che si può dire è che nonostante abbiano le caratteristiche basiche del tipo Spettro, questi esseri dimostrano di essere vivi, nonostante il modo in cui si nutrono sia molto strano: anziché produrre energia tramite la fotosintesi come processo dominante, questi Pokémon catturano altre alghe per assorbirne i nutrimenti in modo da rigenerare le parti danneggiate del loro corpo, eliminando la necessità di doversi esporre alla luce solare per alimentarsi, ciò può renderli difficili da gestire per gli allenatori, ma finché possono uscire in mare aperto per almeno un'ora o due alla settimana, si può mantenere questi mostri in buona salute, impedendo che vengano totalmente annientati dagli attacchi nemici in battaglia.
Siccome da soli i Dhelmise sono quasi incapaci di combattere, risolvono questo problema raccogliendo parti di navi affondate (e in rari casi addirittura di quelle ancora funzionali) usando il loro robusto corpo per avvolgere ed unire i pezzi presi per formare un corpo fittizio, più comunemente prendono il timone della nave, per ingannare la gente facendo loro credere sia il loro volto, ed un'ancora delle navi che usano come arma contundente. In battaglia queste entità possono sfruttare questi oggetti per sfoderare violenti attacchi contro i nemici, ma il vero scopo per cui lo fanno è a dir poco macabro: sebbene questi esseri normalmente hanno solo bisogno di nutrirsi di altre alghe per mantenersi in buona salute, in situazioni disperate possono usare le loro abilità di tipo Erba per assorbire l'energia vitale di altri esseri viventi, in particolare quando sono affamate usano la loro ancora e la loro catena per incatenare e trascinare la vittima nelle profondità marine, dove la lasciano annegare mentre i Dhelmise ne assorbono l'energia vitale, per poi lasciare il cadavere marcire alla deriva. In battaglia questo stato conferisce a questi bizzarri esseri due caratteristiche particolari che possono renderle più pericolose di quanto sembrino: per prima cosa, essendo gli unici Pokémon che fanno affidamento su un'arma metallica per sferrare i loro attacchi più brutali, sono i soli ad avere l'abilità Tempracciaio, in quanto i loro attacchi di tipo Acciaio sono del 50% più forti del normale, garantendo loro una vera e propria terza STAB. Seconda cosa, siccome l'ancora è la loro arma primaria per attaccare, possono usarla per eseguire la loro mossa peculiare, Colpo d'Ancora, che invece di colpire il nemico, lo avvolge attorno alle sue alghe a forma di catena; questo colpo non solo è talmente forte da poter mandare K.O. un Wailord, ma impedisce al nemico di fuggire dallo scontro, ed il fatto che oltre ad infliggere vari danni intrappola l'avversario in modo da colpirlo finché non viene sconfitto, rende queste entità non solo capaci d'infliggere danni brutali, ma anche di poter compiere lotte più strategiche dal momento che l'avversario non sarà più in grado di ritirare e schierare altri Pokémon.
Anche se possono essere troppo terrificanti e bizzarri per essere gestiti da certi allenatori, i Dhelmise restano Pokémon in grado di stravolgere ogni battaglia facilmente intrappolando l'avversario e limitandone i movimenti sul campo di battaglia. Sebbene non siano molto mobili (il che preclude la loro velocità), ma potendo contare su ben tre STAB allo stesso tempo e con la possibilità di bloccare completamente il nemico, di sicuro pochissimi altri Spettri possono dimostrare una tale versatilità tattica, specie nei momenti critici. Se volete rendere una di queste piante senzienti parte della vostra squadra procuratevi molte alghe nel caso si sentissero affamati, altrimenti potrebbero nutrirsi usando voi dandovi un viaggio di sola andata allo Scrigno di Davy Jones!

Tapu Bulu

Artwork787.png

Spoiler

Tapu Bulu (noto come Pokémon Nume Locale) è un Pokémon Leggendario di tipo Erba/Folletto che vive nel Tempio del Raccolto dell'isola di Ula Ula della regione di Alola. Anche se per alcuni ha una natura troppo distruttiva e pigra, Tapu Bulu resta comunque una potente bestia in grado di decimare chiunque osi sfidarlo in battaglia. Potrebbe risultare difficile incontrare questa creatura, il che è un bene, ma anche se è adorato come una divinità, non significa che non possa manipolare il potere degli altri esseri viventi per alimentarsi, decimando gli altri per suo proprio bisogno!

I Numi Locali della regione di Alola sono potenti Folletti che vivono sulle isole di Alola prima ancora dell'uomo e sono da sempre venerati e rispettati come potenti divinità, tuttavia la storia di questi Pokémon leggendari non è così piacevole come alcuni possono pensare. Nei tempi antichi hanno contribuito a proteggere gli abitanti della regione dalla minaccia delle Ultracreature, ma anche con tutto questo potere sono stati incapaci di adempiere al loro compito, fu allora che furono aiutati dalle leggendarie Ultracreature Solgaleo e Lunala, in modo che potessero respingere l'assalto degli esseri extradimensionali. Nonostante ciò, questi spiriti hanno sempre protetto l'isola dagli attacchi di invasori di terre lontane e hanno fatto il possibile per fare in modo che la natura e gli umani potessero vivere in armonia. Si pensa che il culto verso queste creature risalga a prima dell'arrivo delle Ultracreature e ciò è dovuto all'incredibile potere che possiedono, così gli umani hanno iniziato a venerarli per placarli e fare in modo che lasciassero la civiltà umana svilupparsi in pace senza interferenze da parte loro, eppure il loro carattere non è mai mutato con il passare dei secoli e di tanto in tanto questi esseri daranno fastidio agli altri per ricordare il loro predominio e che devono essere adorati. Questo loro comportamento non è per cattiveria, semplicemente sono indifferenti riguardo la sicurezza e il benessere di molti, ma anche così, vengono venerati perché sempre pronti a proteggere chi ne ha bisogno in tempi di crisi e sebbene siano fastidiosi quasi nessuno prova odio nei loro confronti, seppure le loro azioni negli ultimi secoli abbiano messo a dura prova la pazienza dell'uomo, ma Tapu Koko e gli altri permettono con riluttanza che gli umani interagiscano con il loro tempio. Anche se il potere di ciascuno di questi esseri differisce molto, ci sono due abilità che hanno in comune: per prima cosa, tutti hanno accesso alla mossa Ira della Natura, che consiste nello scatenare tutto il potere della natura contro il nemico con un potente attacco infuso di forza fatata che riduce al 50% le forze vitali dell'avversario; inoltre tutti dispongono della Mossa Z peculiare Collera del Guardiano, che agisce come una versione potenziata di Ira della Natura riducendo del 75% le forze vitali del nemico. Quindi anche se non sono tra gli esseri più amichevoli o che hanno più a cuore l'incolumità degli altri, questi spiriti guardiani restano potenti divinità che fanno del loro meglio per mantenere le isole di Alola al sicuro, indipendentemente da quanto possa essere alto il prezzo che gli abitanti debbano pagare.

Tapu Bulu è il Nume Locale guardiano dell'isola di Ula Ula e dimostra di avere una particolare affinità con l'energia di origine vegetale, sfruttando i suoi miracolosi poteri per manipolare la vegetazione potendo far crescere le piante a suo volere, assorbendo l'energia da queste piante man mano che crescono, ed è in grado di farlo con le sue stesse corna che sono di legno, cambiandone la lunghezza a piacimento per infliggere feroci attacchi fisici in battaglia. A causa dell'enorme potere che ha sulla vegetazione, questa creatura è l'unica ad avere l'abilità Erbogenesi, con cui riesce a creare automaticamente un Campo Erboso appena inizia a combattere e si distingue dai suoi fratelli specializzandosi negli attacchi fisici e difesa fisica. Tapu Bulu è adorato per essere un portatore di fertilità nell'isola in cui dimora, in quanto ha la capacità di far crescere qualsiasi pianta a suo volere, ma è anche piuttosto tranquillo e pigro agli occhi di alcuni, tanto da abbandonare di rado il suo tempio e raramente fa qualcosa per i nativi della sua isola, ma non va comunque sottovalutato visto che è estremamente protettivo nei confronti dei Pokémon selvatici e riesce ad usare i suoi poter per far crescere le piante attorno ai nemici per immobilizzarli e colpirli con le sue corna. Si dice che i ladri che provano e derubare le offerte dei suoi adoratori verranno colpiti con una tremenda forza, che gli consente di sradicare un paio d'alberi ed usarli come mazze per colpire i profanatori. Nonostante la sua incredibile potenza e l'atteggiamento brutale che ha nei confronti di coloro che osano non portargli rispetto, Tapu Bulu non ama lo scontro diretto e se possibile cercherà di evitare la lotta, infatti tende ad emettere un forte suono con la coda simile ad una campana come avvertimento per chi si trova in zona, in modo da avvisare gli altri della sua presenza prima di farsi vedere e attaccare selvaggiamente tutti coloro che non sono fuggiti dalla sua dimora.
Anche se da molti visto come un essere pigro e terribilmente potente, Tapu Bulu resta una potente entità la cui sorprendente forza fisica e i suoi poteri legati alle piante lo rendono un avversario temibile. Potrebbe essere difficile per gli allenatori vederlo senza la fiducia di questo guardiano, ma anche in tal caso questo spirito può rivelarsi un avversario temibile, che però porterà un enorme rispetto a chiunque lo sconfigga, sebbene sottovalutarlo può risultare un errore fatale. Se volete vederlo fatelo in lontananza, per evitare che vi affronti in battaglia: nonostante non ami la lotta, non si fa problemi ad usare gli alberi come mazze da golf e voi come pallina!

Kartana

Sugimori 798.png

Spoiler

Kartana (noto come Pokémon Spadatratta), conosciuto anche come UC 04 Sectio, è un’Ultracreatura di tipo Erba/Acciaio originaria dell'Ultraforesta. Nonostante siano i più piccoli fra tutte le Ultracreature note, i Kartana restano potenti esseri in grado di lacerare i loro nemici senz’alcuna fatica. Queste piccole creature possono sembrare amichevoli, ma sarebbe saggio stare attenti prima di toccarle: sebbene sembrino fatti di carta, avvicinarsi a loro potrebbe farvi provare il più doloroso taglio con la carta che potreste mai immaginare!

Le Ultracreature sono un tipo di Pokémon da altri universi identificati come Ultramondi. Periodicamente, nella regione di Alola può capitare che si aprano dei portali warp collegati al loro mondo, e mentre nella stragrande maggioranza dei casi ciò non causa alcun problema, se qualcuno dovesse accidentalmente entrare in un Ultramondo ed uscirne, l'energia dell'Ultravarco a cui sono stati esposti potrebbe renderli un faro che attrae questi esseri. Sfruttando gli Ultravarchi per uscire da un Ultramondo, queste creature perseguitano le persone irradiate da questa energia nel disperato tentativo di poter tornare a casa, per poi scoprire, con grande rammarico, che era solo un abitante di quel mondo in cui ora sono prigionieri, questo è il destino di tutte le Ultracreature avvistate nella regione di Alola. Nonostante il loro aspetto terrificante, le Ultracreature sono comunque Pokémon e mentre le normali Poké Ball difficilmente riescono a catturarli, una nuova tecnologia è stata sviluppata dando vita alle UC Ball, in grado di catturarli efficacemente. Anche se questi esseri possiedono enormi poteri e sono completamente estranei nel nostro mondo, senza un luogo dove andare, spesso iniziano ad avere atteggiamenti violenti e attaccano tutto ciò che non conoscono, rendendoli potenziali minacce per Pokémon e soprattutto umani. Nonostante la loro forma e le loro abilità si differenzino moltissimo, tutte le normali Ultracreature condividono l'abilità Ultraboost: questa loro abilità è dovuta alle radiazioni degli Ultravarchi che hanno usato per arrivare in questo mondo; sebbene tale energia sia molto più potente prima della cattura, essi ne conservano ancora il potere per combattere, potenziando drasticamente le loro migliori caratteristiche ogni volta che sconfiggono un avversario. Sebbene siano estremamente pochi gli allenatori che avranno mai l'occasione di incontrare queste bestie - per di più ormai tutti gli esemplari noti presenti alla regione di Alola sono stati catturati - se un giorno dovessero arrivarne altre, state attenti mentre le cercate nella speranza di catturarle.

L'anatomia generale dei Kartana è ancora un mistero relativo nonostante tutte le ricerche compiute su queste creature, ciò è dovuto al fatto che solo toccare il loro corpo è incredibilmente pericoloso e folle per chiunque, sia esso vivo o meno; ciò che è stato determinato però, è che sono composti da una sostanza sottile simile alla carta che risponde anche allo stesso modo in base alle condizioni ambientali, reagendo negativamente sia all'umidità che al calore, inoltre questi esseri sono soliti tentare la fuga disperatamente se dovessero vedere uno di questi elementi, ciò è dovuto al fatto che questi hanno un effetto negativo sull'anormale composto organico che ricopre il loro corpo, il quale garantisce loro una colorazione lucida e rende i loro bordi estremamente taglienti. Qualsiasi cosa entri in contatto con i bordi del loro corpo verrà tagliato con facilità, specialmente i bordi delle braccia dei Kartana, tanto che è stato avvistato un esemplare tagliare una torre in acciaio con le braccia, motivo per cui sono gli unici Pokémon in grado di apprendere naturalmente la mossa Taglio. Questo composto organico ha la capacità di resistere a grandi forze fisiche agendo come un ammortizzatore a livello microscopico, conferendo a questi esseri un’enorme resistenza fisica oltre alla loro già alta forza fisica, ma anche con tutta questa resistenza, i Kartana prediligono schivare gli attacchi nemici piuttosto che subirli, il che è semplice visto che il loro corpo simile a carta consente a questi esseri di volteggiare per aria, aggirando con agilità i colpi nemici per poi contrattaccare in modo da infliggere danni gravissimi a quasi ogni Pokémon. L'unica cosa che può minacciarli sono avversari dalla grande resistenza fisica, in grado di sopportare facilmente i loro attacchi senza venire fatti a pezzi in un colpo. E' stato osservato che in queste creature da poco esposte agli effetti dell'abilità Ultraboost appena giunti in questo mondo, grazie all'energia a cui sono stati esposti nell'Ultravarco, aumenta notevolmente la loro forza fisica (diventando circa il doppio della norma).
Sebbene siano incredibilmente pericolosi per qualsiasi forma di vita con cui entrano in contatto, in realtà i Kartana non sono assolutamente minacciosi, anzi tendono ad avere un atteggiamento amichevole verso altri esseri. Questi organismi sono stati avvistati svolazzare in alcuni ambienti in cerca di altre creature con cui giocare e quando trovano qualcuno disposto a guardarli inizieranno ad usare le loro capacità per intrattenere il loro nuovo amico, spesso tagliando cose per dimostrare la loro potenza o qualsiasi altra cosa che possa farli apparire divertenti con cui giocare, spesso però ciò porta i loro spettatori a volerli toccare, cosa che loro non permettono a causa del corpo tagliente ed ogni volta che provano ad abbracciare o anche solo toccare qualcuno, questo finisce per subire una grave ferita, portando un’enorme vergogna ed imbarazzo ai Kartana, visto che hanno portato il loro nuovo amico a fuggire agonizzando. Ciò porta questi esseri ad avere interazioni limitate, perciò devono essere avvolte da un materiale altamente resistente ai tagli per poter essere toccate quando catturate, visto che non hanno alcun controllo sulle loro capacità di tagliare, finendo per squartare qualsiasi cosa senza volerlo. Ultimamente ci sono stati progressi nella creazione di abiti appositi realizzati con un nanomateriale in grado di resistere perfettamente agli effetti del corpo tagliente come le lame di questi esseri. Test sul campo hanno dimostrato che questi indumenti riescono a sopportare un lieve contatto con loro per pochi minuti, sebbene la protezione rimanga comunque limitata; si spera che vengano compiuti maggiori risultati sulla creazione di abiti più resistenti al corpo di questi esserini, in modo che possano trovare qualcuno con cui giocare senza preoccuparsi di ferirlo.
Sebbene sia difficile dimostrare a loro alcuna forma di affetto fisico differentemente dalla maggior parte degli altri Pokémon, le capacità che i Kartana possiedono in natura derivano dalla loro costituzione fisica, che può risultare molto vantaggiosa in alcuni momenti. Essendo i Pokémon Erba con la maggior forza fisica e, assieme a Ferrothorn, con la maggiore resistenza fisica in assoluto, i Pokémon Acciaio con la maggiore forza fisica e anche, assieme a Silvally, i Pokémon Erba più potenti in assoluto, non c'è da sorprendersi se chiunque osi affrontarli finisca per essere fatto a pezzi da questi guerrieri d'origami. Se mai doveste trovare una di queste creaturine svolazzanti, fate di tutto per mantenere le distanze: sebbene siano molto amichevoli nei confronti di coloro su cui vogliono far colpo, non è da escludere che abbracciarli possa accidentalmente tagliarvi in due, e solo la vostra famiglia potrà riunirvi dentro la bara del vostro funerale!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Hydreigon e Stunfisk mi piacciono, mentre Garbodor è stato creato per dire che New York è una delle città  più inquinate del mondo (Unima è ispirata a New York ;) )

Si lo so, ma le "orecchie" fanno abbassare il livello "estetico" di molto XD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

corretto tutto (eccetto Ivsaur per ovvi motivi)




Si lo so, ma le "orecchie" fanno abbassare il livello "estetico" di molto XD




Credo che servano per imitare una pantegana


Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Ecco a te! Comunque Il mio preferito fra i 3 è Ivysaur, è caruccio!


 



IVYSAUR

 

Ivysaur (noto come Pokémon Seme) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Kanto. Nonostante abbiano una mobilità  inferiore rispetto alla loro pre-evoluzione Bulbasaur, gli Ivysaur sono comunque ottimi combattenti che sono in grado (metterei solo un "capaci") di sfruttare l'aumento di peso ottenuto per eseguire attacchi fisici e ravvicinati più potenti in battaglia. Quando si combatte contro questi Pokémon è importante osservare sempre la pianta sul dorso, (qui un due punti) visto che finalmente è sbocciata potrebbero attaccarvi con un Solarraggio in qualsiasi istante!

Quando i Bulbasaur sviluppano la pianta parassita che hanno sul dorso, raggiungendo quindi l'età  intermedia, essa sboccia. Dopo questo evento, i Bulbasaur si irrobustiscono in modo da sostenere la pianta, dato che sia il loro busto che le loro zampe diventano (mettiamo "si fanno" per evitare ripetizioni) molto più robuste diventando degli Ivysaur, (qui metterei un punto e virgola) ciò non solo permette loro di non sentire minimamente il peso della pianta, ma anche di sfruttare potenti attacchi quali Ridutore (Riduttore) e Sdoppiatore. L'unico inconveniente dell'evoluzione è che sebbene sopportino il peso della pianta, essa impedisce loro di muoversi rapidamente o di raggersi (reggersi) sulle zampe posterori (posteriori).

Con l'evoluzione le radici della pianta iniziano a radicarsi più a fondo nell'ospite, ciò (qui mettiamo "questo") permette di trasferirsi (trasferire) il nutrimento con più facilità , di conseguenza, (questa la leverei) gli Ivysaur per compensare ciò devono assorbire un quantità  maggiore di luce solare, che con lo sviluppo della pianta può anche essere usata come fonte d'attacco primario; ciò è dovuto per il (al) fatto che la pianta è ora in grado di immagazzinare una grande quantità  d'energia per breve tempo e rilasciarla come un raggio di calore (per essere più precisi d'energia termica), (qui un punto e virgola) questa capacità  è possibile grazie ad una mutazione delle cellule della pianta che permette di convogliare tutta l'energia in un unico punto, potendo eseguire quindi Solarraggio. Quando il fiore matura completamente, rilascia un aroma dolcissimo nel raggio di 75 metri circa, questo odore serve per innescare una reazione chimica negli Ivysaur facendoli evolvere in Venusaur.

Nonostante la mobilità  limitata, gli Ivysaur sono compagni fedeli in grado di annientare con facilità  Pokémon Roccia, Terra e Acqua, il che è molto utile per gli allenatori più giovani. Certo, (qui una virgola) per (leviamolo) eseguire il loro attacco più forte potrebbe richiedere più tempo, ma state certi che questi rettili sono tutt'altro che deboli, specie quando possono sfruttare gli ardenti raggi solari. Se ritenete che questi Pokémon siano forti, aspettate quando si evolvono in Venusaur, (qui un due punti) non saranno in grado di muoversi molto, ma vedrete che con questi Pokémon [non] (manca questo) dovrete temere alcun avversario, eccetto i Pokémon Fuoco!

 

VENUSAUR

 

Venusaur (noto come Pokémon Seme) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Kanto. Rinomati per la grande forza fisica e il loro potente Solarraggio, i Venusaur sono creature pericolose che non pensano due volte prima di schiacciare l'avversario con la loro enorme mole. Potrebbero non essere tra i Pokémon con la più alta potenza offensiva, ma riescono ad immagazzinare talmente tanta energia solare che un loro Solarragio può incenerire anche un piccolo parco, (qui un punto e virgola) l'unica cosa che può sconfiggere questi bruti sono potenti Pokémon Fuoco e non sembra (forse volevi dire "sempre"?) sono sufficienti!

Quando la pianta degli Ivysaur sboccia completamente, rilascia un dolcissimo aroma che può essere percepito fino a 75 metri di distanza circa, (qui un punto e virgola) questo odore va ad intaccare il cervello degli Ivysaur, (qui una virgola) scatenando una reazione chimica che aumenta i loro ormoni della crescita a livelli astronomici, facendoli (facendo) crescere e irrobustire non solo il Pokémon stesso, ma anche la pianta parassitaria in pochissimo tempo, diventando finalmente dei Venusaur. A causa dell'enorme crescita della pianta, ora i Venusaur non possono correre e devono passare moltissimo tempo ad assorbire la luce solare per sopravvivere; tecnicamente ciò dovrebbe lasciarli più esposti agli attacchi, ma non è così, perché la pianta produce in continuazione un odore molto dolce che riesce a calmare persone e Pokémon nei dintorni (motivo per il quale (cui) riescono ad usare la mossa Profumino, la quale risulta più efficace se usata dopo un temporale), diminuendo quindi l'aggressività  degli avversari, (qui un punto e virgola) come se non bastasse la loro enorme mole riesce a scoraggiare moltissimi predatori e sono pochi i Pokémon così stolti da avvicinarsi a loro, visto che sono anche in grado di usare le temibili mosse Sdoppiatore, Petalodanza e Fiortempesta. Dato che la pianta è ormai completamente matura, essa può produrre massicce quantità  di polveri e spore con cui possono sfruttare le mosse Sonnifero e Velenpolvere talmente bene da immergerci gli avversari, tuttavia ciò può risultare pericoloso per gli allenatori che non possiedono adeguate protezioni.

Con la maturazione della propria pianta parassitaria, i Venusaur risultano essere i Pokémon Erba non leggendari più pericolosi di tutti, questo è dovuto al fatto che non solo la pianta può assorbire la luce solare, ma anche la pelle dei Venusaur stessi, potendo assorbire quantità  incredibili di energia solare, di conseguenza, (qui una virgola) un solo Venusaur completamente carico può eseguire un Solarraggio talmente potente da incenerire un piccolo parco (gli esemplari più grandi possono anche causare addirittura più danni), (qui un punto e virgola) per assorbire tanta energia richiedono solo una giornata, due al massimo se completamente sani, ecco perché il Solarraggio dei Venusaur è il più potente che esista, tanto da causare danni ingenti persino contro i Pokémon Acciaio. Tutto ciò deve essere tenuto bene a mente quando si affronta un Venusaur, insieme ad altri due fattori: primo, durante l'estate, (questa la leverei) i Venusaur tendono ad essere più forti, quindi è il periodo in cui il loro Solarraggio raggiunge l'apice. Secondo, la potenza dei loro attacchi spesso dipende dalla salute della pianta, (qui forse un due punti) più i colori sono vivaci, più la pianta è in salute.

Si è scoperto che Venusaur è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Venusaurite esso si può MegaEvolvere, (qui un punto e virgola) essa causa una reazione chimica che va ad influenzare i loro organi fino a far crescere la pianta più del normale, ciò causa a sua volta la crescita del Venusaur stesso, (qui una virgola) che ottiene una quantità  maggiore di liane e zampe talmente robuste da sopportare l'enorme aumento di peso. Oltre ad essere aumentato di dimensioni, la pianta permette la nascita di un fiore sulla fronte dei MegaVenusaur, fortunatamente però il loro carattere rimane invariato e controllarli è dunque abbastanza facile. Statisticamente parlando, lo sviluppo fisico causa un moderato aumento della forza fisica, dell'attacco speciale e difesa speciale, mentre la loro resistenza fisica viene incrementata incredibilmente, ciò li rende i Pokémon Erba (esclusi i leggendari) e Veleno con al (la) maggior difesa speciale. Altro cambiamento dovuto alla MegaEvoluzione è lo sviluppo di tessuto grasso in tutto il corpo, specialmente negli altri, questo è uno dei motivi principali dell'aumento della loro resistenza fisica, ma li aiuta anche ad isolare il corpo dalle temperature più calde o gelide, conferendogli (conferendo loro) l'abilità  Grassospesso. Nonostante offensivamente non cambiano (cambino) molto dalla loro controparte normale, come altre MegaEvoluzioni, almeno sono protetti contro due delle più grandi debolezze dei Pokémon Erba, rendendoli combattenti eccezionali.

Anche se ottenerne uno è molto difficile, i Venusaur sono esseri pericolosi che ogni specialista Erba vorrebbe avere. Con la possibilità  di resistere molto bene ai danni e ad altri problemi, state certi che qualsiasi battaglia contro questi titani sarà  uno scontro molto sudato. I Pokémon Fuoco sono gli unici che hanno buone speranze di sconfiggerli, ma se riuscite a modificare il clima in vostro favore potete gestire tranquillamente anche questa eventualità ; certo, (qui una virgola) l'intensa luce solare potenzia gli attacchi Fuoco, ma rendono il Solarraggio di questi Pokémon una vera arma di distruzione nelle mani di qualsiasi allenatore!


Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Non male gli Oddish! Quindi in sostanza sono come le Mandragore! :mki: A te!


 



Oddish (noto come Pokémon Malerba) è un Pokémon comune di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi, nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Kalos e nel Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Anche se (per cambiare mettiamo "Seppure") deboli e inadatti alle lotte durature, gli Oddish restano creature interessanti e rappresentano la specie che più si avvicina alle piante comuni, (qui una virgola) risultando essere l'anello di collegamento tra le piante e i Pokémon veri e propri. E' consigliabile non disturbare o cercare queste creature durante il giorno, non tanto perché sono rari durante le (si potrebbe mettere "nelle") ore diurne, ma perché se sradicati tendono ad emettere delle urla così forti da assordarvi per circa un' (manca un apostrofo) ora!

Gli Oddish sono creature notturne e rimangono sotterrate durante il giorno, questo è (si può togliere) perché sono molto sensibili al sole e rischiano di bruciare se esposti per troppe ore alla luce solare. Quando sono sotto terra, (qui la leverei) l'unica parte esposta sono le foglie, (qui una virgola) il che permette di mimetizzarsi alla perfezione tra le altre piante, il che è (mettiamo "cosa") molto utile visto che parecchi erbivori li ritengono deliziosi, (qui metterei un punto e virgola) inoltre, (qui metterei una virgola) anche in questo stato [dormiente] (questo lo metterei qui) possono eseguire la fotosintesi e assorbire nutrimento e acqua dal terreno sfruttando le due radici che possiedono (quando emergono, (qui una virgola) queste vengono usate come fossero piedi), in pratica quando sono in questo stato dormiente (toglierei tutto questo, che è una ripetizione) si comportano come fossero delle comuni piante, tale comportamento (qui metterei solo "ciò") è dovuto al fatto che il loro "cervello" e sistema nervoso rimangono disattivati. Anche in queste condizioni gli Oddish sono molto sensibili al tatto e se estratti a forza si risvegliano, quando ciò accade (qui metterei "in tal caso/in questo caso") urlano in modo tale da stordire anche le creature più grandi, dando loro tempo per scappare e rintanarsi in un'altra zona, ciò accade principalmente perché la gente non riesce a distinguerli dalle comuni erbacce, ma gli osservatori più attenti possono notare che le foglie degli Oddish tendono ad essere più brillanti.

Il nutrimento principale degli Oddish è la luce lunare, come riescono (riescano) ad assorbirla non è ancora del tutto chiaro, ma alcune ricerche hanno dimostrato che viene usata per poter capire quando è notte e quando è giorno. Esistono casi in cui gli Oddish ritardano la propria evoluzione in Gloom, ciò (lo leverei) causando problemi nell'apprendimento della mossa Petalodanza, ma in compenso possono imparare Forza Lunare. Prima che gli allenatori diventassero molto comuni si credeva che gli Oddish non fossero correlati ai Gloom, Vileplume o ai Bellossom, quindi essi erano classificati nel genere Oddium, mentre gli altri al genere Rafflesia, (qui un punto e virgola) con l'avvento del Pokédex, si è scoperto che in realtà  gli Oddish si trattano dello (mettiamo "rappresentano lo") stadio infantile e quindi gli altri furono riclassificati. Durante la notte sono famosi per vagare per circa 300 metri rilasciando semi lungo il percorso, (qui una virgola) per poi nuovamente rintanarsi, prima che sorga il sole, (metterei una virgola qui) in una zona dove il terreno è ricco di nutrimento, (qui un punto e virgola) sembra che questo movimento continuo durante la notte sia dovuto ad una forma di sopravvivenza, in quanto molti esemplari diventano nutrimento per i loro predatori, ma continuano a prosperare grazie alla grande quantità  di semi che vengono rilasciati e visto che l'unico attacco fisico che apprendono in natura è Dononaturale, non hanno altri modi di difendersi. Botanici e biologi di tutto il mondo studiano questa specie per cercare di capire quanto tempo hanno impiegato le piante ad evolversi fino a diventare simili ad altri organismi.

Anche se molto limitati in battaglia e poco versatili, gli Oddish testano (restano) creature interessanti in grado di infliggere alterazioni di stato ed eseguire attacchi parassitari quali Assorbimento e Megassorbimento. Da soli non hanno una grande utilità , ma in una lotta multipla potrebbero rivelarsi ottimi supporti grazie alle loro strane abilità . Se combattete al (di) giorno, cercate di concludere in fretta, fortunatamente però l'abilità  Clorofilla consente loro di eseguire la fotosintesi e di lottare più rapidamente!


Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Ecco, Gloom lo trovo bruttino xD Però è interessante! A te!


 



Gloom (noto come Pokémon Malerba) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi, nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Kalos e del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Anche se (mettiamo "Seppure") limitati sia dal punto di vista offensivo che difensivo, i Gloom restano ottimi combattenti in grado di sottomettere i nemici con un odore di marciume. Pochi considerano di prendere queste bizzarre piante, ma in realtà  hanno ottime capacità , d'altronde, chi altri potrebbe far svenire gli avversari solo con il proprio odore?!

A differenza degli Oddish, il corpo dei Gloom riesce a sopportare la luce solare, quindi possono vagare sia durante le ore diurne che quelle notturne. Visto che ora riescono a sopravvivere più facilmente, non hanno bisogno di vagare per spargere semi e le radici ormai risultano inutilizzabili anche per assorbire l'acqua dal terreno, (qui una virgola o un punto e virgola) di conseguenza questi Pokémon riescono a trarre nutrimento tramite la fotosintesi e bevendo acqua tramite la bocca (che viene poi trasportata rapidamente in tutto il corpo). Ormai non possono più nascondersi sotterrandosi, vista la forma e il colorito ottenuto delle (dalle) foglie e al grosso fiore che cresce al centro, ma ciò non è un problema, visto che è proprio grazie ad esso che possono apprendere Fiortempesta, mossa inaccessibile agli Oddish. I Gloom, (qui una virgola) anziché scappare, (e qui) secernono un odore nauseante dal fiore in via di sviluppo, (qui un due punti) se qualcuno si trova troppo vicino, (qui una virgola) l'odore sarà  tale da causare svenimento, nel peggiore dei casi addirittura amnesia temporanea al risveglio, rendendola un'ottima arma difensiva. Va notato che siccome l'odore è creato a causa del polline, loro possono controllarlo molto bene e quindi gli allenatori che hanno un forte legame con il proprio Gloom non devono preoccuparsi di proteggersi da esso.

E' credenza comune che il pessimo odore dei Gloom provenga dal fiore, in realtà  esso è prodotto dal liquido che secernono dalla bocca molto simile a bava, quando in realtà  è un tipo di miele che viene prodotto mischiando mescolando (o l'uno o l'altro, scegli quale togliere) l'acqua con il loro polline. Questa sostanza è essenziale per la loro sopravvivenza, (qui una virgola) visto che quando c'è poco nutrimento in giro sfruttano il miele per attrarre gli insetti più piccoli e mangiarli (cosa dovuta al fatto che il miele dei Gloom e più viscoso di quello comune), mentre le loro radici non sono abbastanza forti da assorbire nutrimento. Quando si sentono minacciati, la quantità  di miele prodotto è ben superiore, facendo loro produrre un odore sempre più nauseante per difendersi, (qui un punto e virgola) il motivo di questo fetore è il loro stesso polline, (qui una virgola) che già  per conto suo ha un odore poco gradevole; questa caratteristica risulta ottima per distrarre i nemici durante le battaglie prolungate. Il motivo per cui (mettiamo "Il perché") gli allenatori non hanno problemi ad allenare questi Pokémon è perché (che) quando si sentono al sicuro questo odore è quasi impercettibile, tranne durante le giornate ventose, (qui una virgola) che potrebbero trasportare la puzza. Si è scoperto solo di recente che circa lo 0,1% delle persone in tutto il mondo è immune agli effetti dell'odore dei Gloom, ma come ciò sia possibile è tutt'ora sotto studio.

Nonostante non siano in grado di sferrare molti attacchi convenzionali, l'odore che secernono è sufficente (sufficiente) per stordire i nemici abbastanza da rendere queste piante molto pericolose. Avendo a disposizione molte mosse che infliggono alterazioni di stato e attacchi potenti come Petalodanza e Gigassorbimento, non c'è da stupirsi se sono tra i Pokémon più comuni tra gli specialisti Erba. Se non possedete Pokémon artificiali o con un senso dell'olfatto debole o addirittura inesistente, sconfiggere questi fiori maleodoranti potrebbe essere difficile. Ai primi tempi è consigliabile portarvi protezioni per il naso, altrimenti finirete come i Pokémon del vostro avversario!


Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Caruccio Vileplume! M'è sempre piaciuto! A te!

 


Vileplume (noto come Pokémon Fiore) è un Pokémon raro di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi, nelle foreste e nelle giungle delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Kalos e nel Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Nonostante non siano tra le piante più adatte allo spostamento, i Vileplume sono creature molto pericolose in grado di scatenare una forte reazione allergica a (in) qualsiasi persona o Pokémon nelle vicinanze. Sebbene non siano in grado di affrontare una grande varietà  di avversari, ma (da levare) state certi che sono pochi gli avversari con un sistema respiratorio in grado di sopportare le abilità  di questi bizzarri fiori!

Anche se tecnicamente i Gloom rappresentano già  uno stadio semi-adulto della specie, tuttavia possono (metterei o "possono tuttavia" o "possono comunque") mutare (mettiamo "evolvere/evolversi") ancora se esposti alle radiazioni di una pietra evolutiva, (qui un punto e virgola) la mutazione varia a seconda della pietra usata, (qui un due punti) se vengono esposti alle radiazioni di una Pietrafoglia (o aspettate anni che crescano e maturino da soli), il fiore di Gloom crescerà  rapidamente maturando e diventando molto più grosso, esso risulta essere molto simile ai Rafflesia (infatti con la scoperta che gli Oddish sono il loro stadio infantile si è scoperto che hanno un codice genetico molto simile), l'unica cosa in cui si differenziano è che i Vileplume non possono assorbire nutrimento tramite le radici visto che troppo deboli e usate solo come piedi e (togliamo questa "e" e mettiamo una virgola) devono (mettiamo "dovendo") di conseguenza basarsi solo sulla fotosintesi, tuttavia ciò non è un problema visto che poche ore di fotosintesi riesce (riescono) a sostenerli per una giornata intera, siccome risultano essere il membro della famiglia di Oddish con maggiori capacità  di assorbire la luce (tanto da poter apprendere Solarraggio naturalmente). L'inconveniente di questa evoluzione sono le dimensioni del fiore che risulta troppo grande e troppo (questo lo si potrebbe anche togliere) pesante per consentire a queste piante di muoversi rapidamente, in compenso però risultano ottime per proteggersi dagli attacchi nemici.

Proprio come i Gloom, i Vileplume dispongono di un polline molto pericoloso, non solo in battaglia, ma anche fuori. Spesso i Vileplume tendono a rilasciare grandi quantità  di polline sbattendo i petali del fiore (cosa anche abbastanza disgustosa visto il suono viscido prodotto), (qui metterei un punto e virgola) questo polline ha proprietà  altamente tossiche che può (possono) indurre persone totalmente sane ad avere gravi sintomi di allergia a polline, nei casi più gravi può indurre (per cambiare mettiamo "portare/causare/provocare") paralisi polmonare e di conseguenza alla (la) morte se non trattato alla svelta (questo perché i polmoni si riempiono di muco fino ad intasarli, (qui una virgola) facendo morire la vittima di soffocamento). Ciò rende i Vileplume piante altamente pericolose, tuttavia, sembra che il polline possiede (possieda) alcune proprietà  curative se rilasciato a (in) quantità  molto basse (ecco perché possono apprendere Aromaterapia), ma siccome ne spargono a (o niente o "in") quantità  enormi, finendo (prima c'è un "siccome" e dopo la frase viene spezzata, quindi qui è "finiscono") per uccidere qualsiasi creatura troppo vicina a loro, (qui un punto e virgola) le tossine di questo polline inoltre colorano l'area circostante di giallastro. In battaglia gli effetti possono variare da avvelenamento vero e proprio a paralisi. Le differenze tra il fiore dei Vileplume e dei Rafflesia sono davvero poche, quindi solo i botanici più esperti sanno distinguere un Rafflesia da un Vileplume rintanato, (qui un punto e virgola) questa somiglianza causa un centinaio di vittime ogni anno, quasi tutte però avevano un' (manca un apostrofo) allergia da polline già  per conto loro.

Nonostante non abbiano un grande potenziale offensivo, difensivo e di velocità , i Vileplume sono creature molto pericolose in grado di sopraffare chiunque sia così stolto da avvicinarsi a loro quando rilasciano il polline tossico. Potendo contare su potenti mosse come Petalodanza e Solarraggio, state certi che sconfiggere queste bizzarre piante non è affatto semplice senza l'aiuto di un Pokémon Fuoco, (qui metterei un punto e virgola) basta che non vi concentriate a bruciare il polline, altrimenti ne approfitteranno per attaccarvi direttamente!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

I pokemon d'erba sono spesso snobbati perchè hanno tante debolezze (perchè così tante poi..?) però restano cmq i più affascinanti! :)

Gli insetti si nutrono di piante

Il fuoco brucia le piante

Il freddo distrugge le piante

Il veleno ammazza le piante

Gli uccelli si nutrono anche di piante

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Gli insetti si nutrono di piante

Il fuoco brucia le piante

Il freddo distrugge le piante

Il veleno ammazza le piante

Gli uccelli si nutrono anche di piante

Sì, concordo con le prime 4, ma secondo me la quinta potevano evitarla (anche se ovviamente è solo il mio parere). :)

E poi, se vogliamo essere puntigliosi, gli uccelli si nutrono di piante, così come ci sono piante che si nutrono di insetti... xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Sì, concordo con le prime 4, ma secondo me la quinta potevano evitarla (anche se ovviamente è solo il mio parere). :)

E poi, se vogliamo essere puntigliosi, gli uccelli si nutrono di piante, così come ci sono piante che si nutrono di insetti... xD

si infatti anche secondo me la debolezza Volante era tranquillamente evitabile XD

postato Bellsprout, domani Weepinbell

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme