Vai al commento

Vi ricordiamo di usare lo spoiler per parlare di argomenti inerenti a Pokémon Let's Go, Pikachu! e Pokémon Let's Go, Eevee! nella discussione inerente.


Bambole di novembre

Contest di spriting

Accedi per seguire questo  
Zarxiel

Analisi sui Pokémon Terra

Recommended Posts

Inviato (modificato)

Terra

Pokémon GO - Boden-Icon.png

Introduzione

Spoiler

Il tipo Terra è molto importante, sia per gli allenatori alle prime armi che per quelli professionisti a causa della sua adattabilità e potenza offensiva e difensiva, senza contare che è quello con il maggior numero di vantaggi di tipo (assieme a quello Lotta) ed è addirittura capace di devastare letteralmente qualsiasi Pokémon Elettro. Senza dubbio i Pokémon Terra sono un'ottima risorsa per gli allenatori che ancora devono apprendere completamente le basi del combattimento, ma è eccellente anche per chi vuole specializzarsi. Anche se molti attacchi di questo tipo non sono poi così forti e sono generalmente inutili contro i ben più comuni Pokémon Volanti, i Pokémon Terra restano combattenti di tutto rispetto in grado di causare danni che altri Pokémon non possono neppure sognarsi, oltre a poter apprendere molti attacchi superefficaci anche su Pokémon contro cui sono svantaggiati, rendendo molte lotte contro Pokémon di questo genere varie e difficili da prevedere.

Poteri ed Attributi

Spoiler

Il tipo Terra può essere considerato l'opposto del tipo Volante, tuttavia proprio come quest'ultimo è caratterizzato da un'ampia gamma di organismi molto diversi fra loro, ma la caratteristica più nota dei Pokémon Terra è la loro immunità agli attacchi Elettro. Questi Pokémon di solito vivono in zone aride o addirittura sottoterra, sono ottimi scavatori e usano la sabbia e la terra come armi principali di battaglia lanciandole ai loro nemici come proiettili, oppure possono creare onde sismiche per compiere devastanti attacchi come Magnitudo o Terremoto, ma esistono alcune eccezioni, come la famiglia evolutiva di Gligar, il quale sembra non possedere nessuna delle normali caratteristiche tipiche di questo tipo. Tutti i Pokémon Terra dispongono di una struttura anatomica che permette una parte del loro corpo (di solito lontana dagli organi vitali) che agisce come un circuito unico che scarica l'energia del corpo a terra o in aria, di conseguenza l'elettricità percorrerà questo tragitto prestabilito per poi venire scaricata, non causando alcun danno al Pokémon. Anche se di solito non hanno una pelle abbastanza robusta da essere considerata una "corazza naturale", alcune specie usano la pelle, la pelliccia o addirittura uno strato di fango per prevenire ancora di più che l'elettricità passi attraverso il loro corpo (come la famiglia evolutiva dei Diglett). Gli attacchi di questo tipo si suddividono in due tipi: quelli che usano sabbia o simili per generare attacchi a proiettili e quelli che producono onde sismiche, queste ultime sono le più conosciute e temute da parte degli allenatori, tuttavia i Pokémon Volanti e quelli che possono usare la Levitazione possono alzarsi da terra al punto tale da non poter essere toccati da nessuna mossa Terra (eccezion fatta per Turbosabbia), limitando quindi l'uso delle mosse Terra in battaglia. Nonostante ciò però, i Pokémon Terra sono in grado di apprendere una notevole quantità di mosse tramite MT ed MN con cui possono aggirare questo loro difetto, fatto sta che giocano sfruttando soprattutto la forza bruta in battaglia, visto che non hanno molte capacità difensive o tattiche, però moltissime specie sono di doppio tipo, con cui possono sostentarsi meglio e risultare più versatili. L'unica vera capacità tattica di questi Pokémon risiede nell'uso delle tempeste di sabbia, tanto che alcuni hanno abilità naturali che permettono loro di generarle o addirittura di trarne un vantaggio maggiore rispetto ad altri loro simili.

Categorie di Classificazione

Spoiler

Ci sono in tutto ben 67 specie di Pokémon Terra conosciute, 17 di esse sono classificate come Terra puri, mentre i restanti 50 (53 se contiamo anche Diglett (Forma di Alola), Dugtrio (Forma di Alola) e ArcheoGroudon) sono di doppio tipo, 16 (17 con ArcheoGroudon) sono Pokémon Terra primari e 34 sono Pokémon Terra secondari.

 

Mammiferi: Sandshrew, Sandslash, Nidoqueen, Nidoking, Diglett, Dugtrio, Cubone, Marowak, Rhyhorn, Rhydon, Swinub, Piloswine, Phanpy, Donphan, Numel, Camerupt (incluso MegaCamerupt), Hippopotas, Hippowdon, Rhyperior, Mamoswine, Drilbur, Exacadrill, Diggersby, Mudbray e Mudsdale
Tutte queste creature sono classificate come mammiferi e sono generalmente i Pokémon Terra più comuni in natura, ma ogni famiglia è ben distinta dalle proprie abilità basate sul tipo Terra. Alcune specie, come i membri della famiglia di Sandshrew, Nidoqueen e Nidoking, fanno poco affidamento sulle loro abilità naturali usando invece metodi di combattimento alternativi, altri invece, come la famiglia di Hippopotas, sono totalmente dipendenti dalla terra e dalle loro abilità relative ad essa per sopravvivere. Solitamente vivono in superficie e raramente scavano gallerie in natura, ma alcune famiglie, come quella di Diglett e Drilbur, sono invece scavatori nati e possono creare gallerie in qualsiasi tipo di terreno per costruirci la propria tana.

 

Artropodi: Gligar, Nincada, Trapinch, Vibrava, Flygon, Wormadam (Manto Sabbia) e Gliscor
Tutti questi Pokémon sono classificati come artropodi e usano le loro abilità relative alla terra solo in situazioni d'emergenza, oppure sono incapaci di sfruttarle in battaglia; l'unica eccezione è la famiglia evolutiva di Trapinch, che nonostante siano insetti, non sono classificati come Coleotteri visto che non apprendono mosse di suddetto tipo in natura, ma vengono classificati di tipo Terra e Drago (quest'ultimo solo per Vibrava e Flygon).

 

Organismi Acquatici: Wooper, Quagsire, Marshtomp, Swamper (incluso MegaSwampert), Barboach, Whiscash, Gastrodon, Palpitoad, Seismitoad e Stunfisk
Queste creature sono tutte collegate fra loro in quanto organismi acquatici che regolarmente o occasionalmente vanno in acqua per cacciare o per riprodursi. Mentre Marshtomp, Swampert, Stunfisk e la famiglia evolutiva di Barboach sono tutti pesci effettivi, Palpitoad, Seismitoad e la famiglia evolutiva di Wooper sono anfibi, mentre i Gastrodon sono gasteropodi; Stunfisk inoltre è l'unico di questa categoria a non essere anche di tipo Acqua, ciò perché la specie dipende più da attacchi Elettro e Terra per sopravvivere.

 

Rettili: Larvitar, Pupitar, Gible, Gabite, Garchomp (incluso MegaGarchomp), Sandile, Krokorok e Krookodile
Questi esseri sono tutti classificati come rettili. Essi hanno una fisionomia molto particolare e sfruttano la forza bruta e l'agilità per avere la meglio sul nemico prima che possa reagire, sebbene i Tyranitar siano comunque rettili, perdono l'immunità agli attacchi Elettro, di conseguenza non sono classificati come Pokémon Terra. Inoltre, la famiglia evolutiva di Gible sono gli unici veri draghi ad essere classificati con questo tipo, ciò per via della loro dipendenza alla terra per difendersi in battaglia.

 

Pietre Animate: Geodude, Graveler, Golem, Onix e Steelix (incluso MegaSteelix)
Questi Pokémon non dovrebbero neppure essere considerati esseri viventi, in quanto sprovvisti di una struttura cellulare vera e propria (eccezion fatta per i Golem, i quali hanno moltissimo tessuto biologico), tuttavia esistono e sono in grado di sopravvivere mangiando rocce o altri elementi presenti in natura, tipo flora semplice come il muschio, che serve per sostentare il loro corpo. E' ancora un mistero come queste creature facciano ad esistere, ma è possibile che si trattino di forme di vita antiche che si sono adattate a vivere al punto tale da avere una fisionomia quasi identica alle rocce, il che è supportato dalla presenza minima di un tessuto biologico e di un cervello primitivo.

 

Piante: Torterra
I Torterra sono ben diversi dagli altri Pokémon Terra, visto che l'unico motivo per cui sono immuni agli attacchi Elettro è dovuto alla presenza dell'albero mutato che cresce sul loro guscio. A causa delle dimensioni, i Torterra sono però costretti ad ingerire pietre per mantenere l'albero radicato, e ciò permette al guscio di assorbirle per poi annullare gli effetti dell'energia elettrica; come se non bastasse, le loro dimensioni permettono un ottimo uso dell'attacco Terremoto.

 

Automi: Baltoy, Claydol, Golett e Golurk
Questi esseri sono forme di vita artificiali, ma sono comunque classificati come automi visto che le loro origini sono ancora avvolte nel mistero. La famiglia evolutiva di Baltoy è formata da sculture in argilla che poi furono sottoposte ad un'anomala energia psichica che le ha portate in vita. La famiglia evolutiva di Golett invece è alimentata da una fonte d'energia inesauribile, la quale garantisce loro proprietà fisiche tipiche degli Spettri che per manifestarsi si sono impossessati di oggetti artificiali. Entrambe le famiglie sono ben diverse in combattimento, dal momento che quella di Baltoy è più adatta ad usare attacchi speciali e nell'uso di strategie tattiche, mentre quella di Golett è specializzata nella pura e semplice forza bruta.

 

Spirituali: Sandygast e Palossand

I membri della famiglia evolutiva di Sandygast sono mucchi di sabbia posseduti che hanno ottenuto vita in seguito all'aggregazione del rancore e del senso di abbandono lasciato dai loro creatori, facendoli diventare esseri senzienti. Sebbene siano in grado di usare alcune mosse di tipo Spettro, si distinguono dal fatto che hanno accesso a mosse di tipo Erba per assorbire l'energia delle vittime e varie tecniche di tipo Terra, a causa del loro corpo formato da sabbia, tra cui la loro mossa peculiare Sabbiaccumulo, che usano per rigenerarsi. Anche se il loro corpo può essere facilmente distrutto e danneggiato, sono capaci di usare la mossa Ipnosi per controllare gli altri in modo da sfruttarli per ricostruire il loro corpo, seppure possano farlo da soli, il che li rende molto più resistenti di quanto possano sembrare.

 

Forza della Natura: Landorus
Landorus è l'unico membro delle Forze della Natura ad avere attributi tipici dei Pokémon Terra, cosa dovuta alla sua abilità di rendere le terre fertili, potendo trasformare sterili deserti in giardini rigogliosi, quindi la sua classificazione di tipo non è basata solo sulle sue abilità combattive, nonostante abbia accesso naturalmente a potenti attacchi Terra e Roccia. L'unico suo difetto è che non può apprendere quasi nessun attacco speciale, il che è un vero peccato considerando che è tra i Pokémon Terra con il maggiore attacco speciale.

 

Super-Continentale: Groudon (incluso ArcheoGroudon)
Groudon è senza alcun dubbio la più grande forma di vita terrestre e secondo la mitologia di Hoenn è anche il responsabile della creazione dei continenti e dell'evaporazione dei mari, cosa che ha perfettamente senso considerando la sua abilità Siccità e l'immensa forza fisica. Anche se l'abilità Siccità già mostra cosa può fare, non è nulla a confronto con quella che possiede quando è ArcheoRisvegliato, ovvero Terra Estrema, con cui può addirittura far evaporare tutta l'acqua del pianeta in poche settimane o addirittura giorni. Di solito vive isolato da tutti e, nonostante sia normalmente svantaggiato contro il rivale Kyogre, l'accesso agli attacchi Eruzione e Solarraggio lo rendono un'enorme minaccia sia per gli avversari terrestri che marini; considerando poi l'immane forza fisica, senza dubbio Groudon è un mostro che solo gli allenatori più audaci e potenti hanno il coraggio di affrontare. Inoltre Groudon è anche noto per scontrarsi con Kyogre, cercando di indebolirlo con l'intenso calore; tali combattimenti vengono descritti come talmente violenti che causano sempre devastazione in tutto il pianeta e solo l'ascesa di Rayquaza può porre fine a questo conflitto, motivo per cui è considerato l'unica forma di vita in grado di domarli entrambi.

 

Signore dell'Ordine: Zygarde

Zygarde è il Signore dell'Ordine e dell'equilibrio del pianeta e può essere evocato nel caso qualcuno avesse bisogno di aiuto in qualunque momento, anche se il suo vero potere è qualcosa di cui pochissimi sono stati testimoni. Zygarde è un essere unico in quanto in realtà è composto da centinaia di creaturine note come Cellule di Zygarde e Nuclei di Zygarde. Sebbene i Nuclei abbiano un proprio intelletto e sensibilità, sono incapaci di apprendere mosse o di fare qualsiasi cosa da soli, motivo per cui non sono classificati come Pokémon in questo stato. Tuttavia possono riunirsi per creare Zygarde, le cui statistiche e la cui forma dipendono dal numero di unità da cui è composto, anche se le mosse che apprendono siano le medesime. Con l'aumento di numero di unità, Zygarde può passare dalla Forma 10% alla Forma 50%, quest'ultima è la forma con cui Zygarde ha maggiore familiarità, tuttavia, se dovesse scoppiare una grave crisi che potrebbe mettere a rischio il pianeta e/o innumerevoli vite innocenti, allora è possibile che tutte le 95 Cellule e i 5 Nuclei si riuniscano per creare la Forma Perfetta di Zygarde, in cui ha accesso a tutta la sua potenza. Secondo le leggende, lui usò questi poteri in tempi antichi per controllare le energie di Xerneas ed Yveltal nella regione di Kalos, in modo da poter stabilire l'equilibrio fra la vita e la morte delle persone, e fra la creazione e la distruzione, in modo che il mondo non soffra nel caso in cui uno di questi poteri prevalga sull'altro.

 

Multigeni: Silvally (Tipo Terra)
Queste creature sono forme di vita sintetiche basate su una combinazione di componenti robotici e tessuto cellulare basato su ogni singolo tipo Pokémon. Essi sono stati creati per dare la caccia alle Ultracreature e dovevano essere dotati di un Sistema Primevo sperimentale che avrebbe permesso loro di sfruttare la potenza di qualsiasi tipo esistente, in modo da avere un vantaggio contro qualsiasi nemico che avrebbero potuto incontrare. Tuttavia tutte e tre le creature prototipo hanno respinto il Sistema Primevo una volta installato e si sono ribellate, di conseguenza fu prodotto qualcosa per limitare la loro potenza e sigillare parte del loro potere per renderli nuovamente docili e controllabili. Dopo ciò il loro nome originale fu cambiato da Omnitipo a Tipo Zero per riflettere questo loro fallimento; tuttavia in seguito si scoprì il modo per far emergere il loro vero potere, ovvero stringere un legame d'amicizia con loro. Solo dopo aver stabilito un rapporto di fiducia queste bestie sarebbero state in grado di rimuovere i loro inibitori di potenza e avere il pieno controllo sulle loro abilità, causandone l'evoluzione in Silvally e potendo anche sfruttare la potenza e la versatilità del Sistema Primevo.

 

Super-Entità: Arceus (Tipo Terra)

Arceus è il Pokémon che si pone al di sopra di qualsiasi altro Pokémon esistente, visto come il creatore dell'universo e un organismo simile ad una divinità, infatti gli avvistamenti di Arceus sono stati estremamente pochi durante tutta la storia dell'umanità, rendendo le informazioni riguardo i suoi poteri limitate. Sappiamo che nonostante sia normalmente di tipo Normale può apprendere quasi qualsiasi attacco e ha la capacità di mutare la propria biologia e quindi può ottenere le caratteristiche di qualsiasi tipo classificato fino ad ora, grazie a questa capacità assieme all'attacco Giudizio può essere riconosciuto tra gli esseri più potenti conosciuti.

Tipi avvantaggiati/svantaggiati (offensivo)

Spoiler

Vantaggi contro il tipo Veleno: Molti Pokémon Veleno possiedono varie sostanze chimiche nelle loro tossine che possono rivelarsi un problema sostanziale quando colpiti da attacchi Terra, siano essi a concussione o generati da onde sismiche, visto che questi sono sufficienti per incendiare tali sostanze, causando danni aggiuntivi ai Pokémon di questo tipo e a volte addirittura lesioni interne.

 

Vantaggi contro il tipo Fuoco: Come i Pokémon Veleno, anche i Pokémon Fuoco fanno uso di gas o altre fonti combustibili molto suscettibili agli urti, cosa che ogni Pokémon Terra può generare.

 

Vantaggi contro il tipo Roccia: Le corazze rocciose tendono ad essere inflessibili, il che significa che possono essere danneggiate facilmente da forti vibrazioni, le quali possono essere generate con forti attacchi quali Magnitudo o Terremoto, inoltre queste non sono in grado di proteggere dalle sostanze di attacchi a proiettile formati da sabbia o fango.

 

Vantaggi contro il tipo Acciaio: Come le corazze rocciose, anche quelle metalliche possono essere facilmente danneggiate da sabbia e fango; inoltre sono anche molto sensibili alle vibrazioni, le quali causerebbero danni interni a queste armature.

 

Vantaggi contro il tipo Elettro: I Pokémon Terra sono molto apprezzati, perché sono gli unici in grado di infliggere gravi danni ai Pokémon Elettro; anche se il motivo non è ben chiaro, si è ipotizzato che ciò sia dovuto ad un'interazione tra l'elettricità, il bersaglio e l'attacco, infatti sembra che l'uso di fango, sabbia o i terremoti costringano i Pokémon Elettro a scaricare parte della loro energia a terra per evitare potenziali anomalie, in poche parole questi attacchi agiscono quasi come per far venire un corto circuito in questi Pokémon, causando loro gravi danni interni. Inoltre, spesso lo scaricare l'energia rapidamente potrebbe comunque provocare danni più forti del dovuto.

 

Svantaggio contro il tipo Erba: I Pokémon Erba sono ben conosciuti per potersi infiltrare tra le difese dei Pokémon Terra, sfruttando le loro capacità di radicarsi sul terreno per fare lo stesso con la pelle del nemico, quindi i Pokémon Terra sono soliti rimanere alla larga dai questi avversari, attaccandoli più cautamente e causando loro meno danni del previsto.

 

Svantaggio contro il tipo Coleottero: Curiosamente i Coleotteri hanno una resistenza naturale all'attività sismica e ad ogni assalto basato sulla terra, in quanto quasi tutti questi Pokémon nemmeno possiedono uno scheletro vero e proprio. Mentre il loro esoscheletro agisce come loro armatura naturale e spesso non si rivela neppure tanto resistente, sono molto più flessibili delle corazze rocciose e metalliche,tanto da poter sopportare traumi fisici derivanti da attacchi Terra, indebolendo moltissimo la potenza di questi ultimi.

 

Immunità contro il tipo Volante: Purtroppo lo svantaggio principale dei Pokémon Terra è la loro incapacità di danneggiare i Pokémon Volanti e quelli in grado di adoperare la Levitazione, caratteristiche che distinguono questi due tipi di Pokémon.

Tipi avvantaggiati/svantaggiati (difensivo)

Spoiler

Resistente al tipo Veleno: Anche se la pelle dei Pokémon Terra non è molto resistente, quando sottoposta a dei veleni agisce in modo simile a quando assorbe l'energia elettrica. Per farla breve, le tossine vengono diffuse su tutto il corpo, ma difficilmente raggiungono gli organi vitali, circolando invece per gli strati esterni del loro tessuto cutaneo finché non si degrada o viene rimosso, indebolendo dunque i danni di questi attacchi.

 

Resistente al tipo Roccia: Anche se resistenti ai normali assalti, gli effetti delle onde sismiche e le qualità erosive tipiche degli attacchi Terra, portano i Pokémon Roccia ad essere più cauti contro questi nemici, cercando di avvicinarsi il meno possibile a loro, quindi psicologicamente sono portati a colpire con meno forza del normale.

 

Debole al tipo Acqua: L'acqua è ben nota per la sua capacità di erodere la roccia e ogni tipo di terreno, di conseguenza agisce in modo simile anche nei Pokémon Terra. Questo è dovuto al fatto che molti Pokémon Terra vivono in zone aride e le loro cellule sono suscettibili a questi danni, visto che piene d'acqua, di conseguenza il contatto con i liquidi potrebbe risultare pericoloso per loro.

 

Debole al tipo Erba: In battaglia i Pokémon Erba sono perfettamente in grado di sfruttare le stesse proprietà elementari e chimiche che permettono loro di abbattere le rocce per generare con il tempo il suolo dopo molte generazioni come fosse un attacco. Anche se queste loro abilità sono più efficaci contro i Pokémon Roccia, funzionano altrettanto bene anche contro i Pokémon Terra, i quali sono fisicamente deboli a questi attacchi.

 

Debole al tipo Ghiaccio: Dal momento che molti Pokémon Terra vivono in zone aride, significa che si sono adattati per vivere in ambienti con alte temperature, tuttavia spesso sono incapaci di rimanere svegli durante le fredde ore notturne. Ciò è dovuto alla loro vulnerabilità alle temperature più fredde a cui non sono in grado di adattarsi e possono essere facilmente danneggiati da esse.

 

Immunità al tipo Elettro: La caratteristica più distintiva dei Pokémon Terra è la presenza di un percorso interno che causa una minor resistenza da parte dell'energia elettrica, la quale viene poi scaricata a terra o in aria, annullando qualsiasi tipo di danno che potrebbe causare, sia interno che esterno.

Difficoltà ad usarli/Requisiti per allenamenti specializzati

Spoiler

Il tipo Terra è tra i più difficili da usare adeguatamente per i giovani allenatori, anche perché non sono molti che fanno totalmente affidamento sugli attacchi Terra; l'unica caratteristica che hanno in comune tutte le specie è la loro immunità agli attacchi Elettro. E' quindi consigliato stare alla larga da questi Pokémon finché non s'impara a sfruttare tutte le abilità naturali di questi Pokémon per attaccare, per apprendere ad usarli al meglio. Inoltre i Pokémon Terra sono molto simili a quelli Normali dal momento che entrambi i tipi possono imparare un'enorme quantità di mosse tramite MT ed MN, ma restano limitati nell'uso degli attacchi speciali il più delle volte. Molti loro attacchi sono di media potenza, quindi gli unici veramente usati frequentemente sono Magnitudo e Terremoto, assieme alla temibile mossa Abisso, la quale è una minaccia estrema se mai riuscisse ad essere usata, senza contare che assieme al tipo Lotta è quello con il maggior numero di vantaggi di tipi. Di solito, nel loro stadio giovanile i Pokémon Terra sono amichevoli e facili da allenare, mentre la loro intelligenza è nella media, tuttavia le loro capacità di legare con altri Pokémon non sono delle migliori, causando alcuni problemi negli allenatori più giovani. In alcuni casi, come Hippowdon o Krookodile, i Pokémon tendono a non fare affidamento sulla velocità per combattere, preferendo invece la loro resistenza, quindi i Pokémon di questo tipo non completamente evoluti spesso si rivelano molto limitati in battaglia. Questi difetti però sono compensati dalla loro adattabilità nel poter vivere in quasi ogni ambiente, in alcuni casi possono addirittura combattere in acqua, il che può conferire vantaggi enormi in battaglia, visto che certi attacchi Terra non solo sono molto precisi, ma anche molto potenti, con pochissime possibilità di fallire. Sicuramente i Pokémon Terra non sono tra quelli più resistenti in circolazione, ma se usati in modo corretto possono diventare delle vere macchine da distruzione da cui solo i Pokémon Volanti possono salvarsi, specialmente se combattono durante una tempesta di sabbia e hanno qualche abilità che li avvantaggia da questa condizione ambientale.

Sandshrew

Artwork027.png

Spoiler

Sandshrew (noto come Pokémon Topo) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Terra  (Ghiaccio/Acciaio nella regione di Alola) che vive nelle pianure erbose, in zone desertiche e nelle cime delle montagne ghiacciate delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Unima, Kalos, AlolaAuros e altre regioni nel Nord e Sud America, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Tenaci e resistenti per natura, i Sandshrew sono simpatici cugini alla lontana di alcuni dei roditori più conosciuti, che però si sono adattati a vivere in ambienti aridi alla perfezione. Anche se non sembrano molto pericolosi, state certi che possono risultare molto resistenti una volta che si sono appallottolati, e senza attacchi Acqua o Erba, sconfiggerli poi può essere complicato!
La pelle dei Sandshrew è progettata per trattenere l'acqua con la massima efficienza, permettendo loro di vivere alla perfezione negli ambienti più aridi, senza dover bere quasi per niente, ciò però li rende vulnerabili all'idratazione e quindi agli attacchi Acqua o anche alla normalissima acqua, motivo per cui sono classificati come Pokémon Terra. Per questo motivo si costruiscono tane profonde e lontane da qualsiasi fonte d'acqua, e fatte in modo da evitare facilmente le inondazioni, motivo per cui i deserti sono habitat molto attraenti per questa specie, visto che la sabbia è utile non solo per accecare i nemici, ma anche per assorbire grandi quantità d'acqua in modo rapido ed efficace, portandoli addirittura a cospargere il loro corpo con essa per resistere all'umidità, per questo durante le notti fredde non è difficile vedere delle gocce di rugiada che scendono dal loro corpo, l'unico problema è che così non possono proteggersi dal calore, a differenza della loro evoluzione Sandslash, per questo escono solo per cacciare, preferendo tuttavia rimanere nelle vicinanze della tana e sbucando solo quando una preda è abbastanza vicina da essere catturata.
Visto che la pelle dei Sandshrew è molto spessa e resistente essendo loro dei pangolini, hanno una resistenza fisica davvero elevata considerando le loro ridotte dimensioni, inoltre questa loro pelle è molto flessibile, il che la rende perfetta per assorbire gli urti più violenti, per questo quando vogliono difendersi si appallottolano in sfere quasi perfette, potendolo fare ad una velocità incredibile a causa di un riflesso nervoso, riuscendo addirittura ad incassare i più forti attacchi fisici. Dal momento che la loro pelle è molto elastica e può ammortizzare gli urti, possono addirittura cadere da grandi altezze e rimbalzare come fossero delle palle di gomma, anche se questo meccanismo di difesa è stato sviluppato per meglio sopravvivere nei deserti, risultando efficaci anche nelle zone montane. Questa loro tecnica difensiva è anche pericolosa in battaglia, visto che avversari bipedi potrebbero afferrarli ed usarli come fossero palloni da basket; il rischio più grande però non sono i danni, ma il fatto che potrebbero ritrovarsi disorientati, cosa che gli allenatori devono tenere bene a mente, visti i limiti fisici che hanno questi Pokémon.

E' noto che i Sandshrew sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Ghiaccio/Acciaio e possiedono l'abilità Mantelneve anziché Sabbiavelo o in casi rarissimi Spalaneve anziché Remasabbia, inoltre possono apprendere le mosse Pazienza, Polneve, Palla Gelo, Ferrartigli, Ferroscudo, Metaltestata, Grandine e Bora al posto di Turbosabbia, Velenospina, Rotolamento, Magnitudo, Sabbiotomba, Fossa, Terrempesta e Terremoto; la loro resistenza complessiva è anche leggermente minore, mentre l'attacco speciale è leggermente maggiore. Anche se in passato i Sandshrew di Alola abitavano nei deserti come nelle altre regioni, le comuni eruzioni vulcaniche li hanno portati a migrare dal deserto fino alle vette delle montagne di Alola, costringendoli ad adattarsi al clima freddo e pungente di questo nuovo habitat. Per poter sopravvivere alle basse temperature di montagna, queste creature hanno sviluppato una pelle spessa e dura come l'acciaio ed un guscio di ghiaccio per isolarsi dal freddo e per mantenere la temperatura corporea stabile, motivo per cui sono stati riclassificati di tipo Ghiaccio/Acciaio. Questo guscio non solo li protegge dal freddo, ma anche dagli attacchi dei nemici e permette loro di nascondersi, tuttavia il maggiore peso rende più difficoltoso per loro appallottolarsi come la loro variante normale; questo peso aggiuntivo rende anche più complicato il solo camminare, cosa che però è compensata dai loro artigli, anch'essi cambiati per poter camminare e scavare nel ghiaccio senza scivolare. Quando si sentono in pericolo, come ultima risorsa scivolano sul ghiaccio sulla pancia come fossero dischi da hockey, tanto che esiste una tradizione ad Alola dove durante le feste si fanno scivolare i Sandshrew lungo una lunga lastra di ghiaccio per vedere chi arriva più lontano. Sebbene non siano versatili come la loro controparte normale, queste creature sono parecchio resistenti e possono facilmente vivere senza problemi, peccato che siano tra i cibi preferiti degli Weavile in natura. L'unico vero problema per gli allenatori è che con questo nuovo stile di vita non si evolvono più in condizioni normali, i Sandshrew di Alola infatti si evolvono solo tramite le radiazioni di una Pietragelo, una pietra evolutiva che si trova solo nella regione di Alola, anche se l'aumento di potenza che ricevono compensa la fatica nel trovare uno di questi minerali.
Anche se non sono molto veloci e non possono infliggere molti danni, i Sandshrew restano creature molto interessanti che possono rivelarsi compagni perfetti per i giovani allenatori. Con una pelle molto resistente e una tenacia che li porta ad attaccare i loro nemici con i piccoli artigli, state certi che questi abitanti del deserto possono combattere decentemente se ben allenati. Se conoscete qualcuno che ama il deserto, potreste considerare l'idea di regalargli uno di questi Pokémon, a patto che non sia un patito del basket, in quel caso potranno rivelarsi dei compagni perfetti!

Sandslash

Artwork028.png

Spoiler

Sandslash (noto come Pokémon Topo) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra (Ghiaccio/Acciaio nella regione di Alola) che vive nelle pianure erbose, nelle zone desertiche e nelle cime delle montagne ghiacciate delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Unima, Kalos, AlolaAuros e altre regioni  nel Nord e Sud America, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Resistenti ed astuti oltre ogni immaginazione, i Sandslash sono creature subdole che abbattono gli avversari tramite il loro dorso spinato per poi farli a pezzi con gli affilati artigli. Se volete affrontare questi Pokémon spinosi, assicuratevi di averne uno con una resistente corazza, altrimenti vi ritroverete il vostro Pokémon ridotto ad un puntaspilli!
Quando i Sandshrew si evolvono, la loro pelle s'indurisce e si spezza, creando una serie di aculei affilati simili a delle squame che ricoprono il dorso di questi pangolini. Anche se questi aculei sono duri come la pietra, sono comunque organici e tendono a cadere una volta all'anno per poi ricrescere. Nonostante il cambiamento, possono ancora appallottolarsi per difendersi, ma la presenza degli aculei li aiuta a prevenire eventuali danni interni dovuti al rimbalzo e li rende pericolosi anche solo toccandoli; questi aculei, oltre ad offrire una protezione fisica, servono anche per proteggerli dalle alte temperature, impedendo ai Sandslash di avere colpi di caldo durante le giornate più roventi. Possiedono addirittura un maggiore controllo del proprio sistema muscolare interno, ciò permette loro di muoversi liberamente anche quando appallottolati, potendo addirittura colpire i loro nemici anche in questa posizione, oltre a garantire una maggiore velocità di movimento; proprio a causa dei loro rapidi movimenti, possono lasciare detriti e sabbia dietro di loro, creando addirittura minuscole tempeste di sabbia con cui accecano e danneggiano i loro avversari, riuscendo a scoraggiare anche i nemici più ostici.
Oltre agli aculei sul dorso, i Sandslash sviluppano anche lunghi artigli, rendendoli avversari ancora più temibili, in battaglia infatti sono soliti usarli per colpire i nemici più violentemente una volta che essi sono stati storditi con gli aculei dorsali. Grazie alla forma ricurva di questi, sono in grado di lacerare facilmente la carne ed infliggere gravi danni a qualsiasi avversario non corazzato, motivo per cui apprendono Tritartigli non appena evoluti. Come se non bastasse, la loro forma li rende perfetti per permettere a questi Pokémon di arrampicarsi sugli alberi, rendendoli ancora più pericolosi in zone boschive, infatti grazie alla copertura garantita dalle foglie, possono attaccare furtivamente buttandosi contro il nemico da un ramo conficcando i loro aculei nella carne dell'avversario. In pratica però gli artigli sono stati sviluppati principalmente per scavare grosse tane, visto che con questa forma spostano facilmente la sabbia, sfortunatamente sono molto rigidi e se applicata molta forza possono spezzarsi, per questo quando scavano stanno attenti se incontrano rocce o oggetti molto duri che potrebbero ostruire la loro strada; inoltre i loro artigli, se spezzati, possono ricrescere dopo circa 24 ore.

E' noto che i Sandslash sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Ghiaccio/Acciaio e possiedono l'abilità Mantelneve anziché Sabbiavelo o in casi rarissimi Spalaneve anziché Remasabbia, inoltre possono apprendere le mosse Gelolancia (che apprendono appena evoluti), Metalscoppio e Scagliagelo; la loro resistenza complessiva è anche leggermente minore, mentre l'attacco speciale è moderatamente maggiore. Dopo aver esposto un Sandshrew di Alola alle radiazioni di una Pietragelo, il guscio placcato di ghiaccio arrotondato che ricopre la pelle di queste creature cresce fino a diventare una serie di massicci aculei di ghiaccio tagliente sulle loro spalle, che servono sia per mimetizzarsi che come mortale arma offensiva, dal momento che gli aculei possono facilmente penetrare la carne causando ferite gravissime e profonde che spesso richiedono serie attenzioni mediche per essere curate. Questi Pokémon solitamente sono abbastanza pacifici e in genere prediligono nascondersi dagli attacchi dei predatori, sotterrandosi nella neve lasciando solo gli aculei visibili così da difendersi nel caso in cui il camuffamento fallisse. Proprio come la loro pre-evoluzione, la corazza e le spine di ghiaccio rendono difficile spostarsi tramite le zampe e anche appallottolarsi, in compenso però hanno enormi artigli con cui riescono a farsi strada tra la neve ed il ghiaccio del loro habitat naturale. E' curioso notare che i polveroni di neve che causano durante gli scavi sono spesso considerati magnifici dagli abitanti di Alola, tanto che è popolare fotografarli, purtroppo però, visto che i Sandslash vivono sulle cime delle montagne di Alola, dove è facile perdersi e sono dunque considerati luoghi pericolosi, è spesso vietato ai civili andare in queste zone senza dei permessi ufficiali. Come con i normali Sandslash, anche quelli di Alola per gli accoppiamenti sono soliti combattersi fra loro per dimostrarsi più forti, è dunque consigliato evitarli durante queste battaglie, visto che i loro aculei possono anche causare dei lievi congelamenti ed è saggio tenersi alla larga da essi.
Di sicuro non gradiscono vivere vicino all'acqua, ma di certo i Sandslash sono avversari tosti in grado di fare a pezzi qualsiasi nemico senza corazza come nulla fosse. Anche se hanno limitate mosse Terra, possono comunque farsi strada tra i loro avversari, lacerandoli con poca difficoltà. Se mai ne voleste catturare uno, non fatelo durante la stagione degli amori: poche cose sono peggiori nel farsi attaccare da un branco di palle spinate senzienti!

Nidoqueen

Artwork031.png

Spoiler

Nidoqueen (noto come Pokémon Trapano) è un Pokémon raro di tipo Veleno/Terra che vive nei campi erbosi e nelle zone montane delle regioni di Kanto, Johto e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Sebbene non siano imponenti come la loro controparte maschile, i Nidoqueen restano bestie mostruose in grado di rivelarsi una seria minaccia per qualsiasi allenatore. Nonostante siano di buon cuore ed è difficile che si arrabbino, se mai dovesse succedere, saprete cosa significa essere schiacciati e scaraventati a terra da questi Pokémon!
I Nidoqueen e i Nidoking sono l'esempio più estremo di dimorfismo sessuale esistente in natura (motivo per cui come le loro pre-evoluzioni, sono considerati specie diverse), le loro abilità combattive e perfino il carattere sono così diversi da non sembrare nemmeno che siano correlati. Nel caso dei Nidoqueen, per via delle grandi quantità di estrogeni nel corpo, le loro caratteristiche femminili sono particolarmente accentuate, ciò le rende anche molto più calme, ma comunque brutali se provocate. I Nidoking d'altra parte non hanno quasi per niente l'estrogeno nel corpo, tuttavia il loro sangue contiene elevate concentrazioni di testosterone, il che li rende brutali ed aggressivi, e in certe circostanze possono essere addirittura mortali in battaglia. Statisticamente pure sono differenti e per ciò combattono in modo diverso, senza contare che non li si vede mai nello stesso posto, eccezion fatta durante la stagione degli amori (sebbene i Nidoqueen siano sterili). Nonostante tutto, gli attacchi da parte loro sono pochissimi e i pochi casi registrati sono successi solo sugli esemplari appena evoluti; inoltre, a causa delle loro differenze anatomiche rispetto alle loro pre-evoluzioni, amano il combattimento. Anche se entrambe le specie possono apprendere Insidia e Geoforza, il corpo corazzato dei Nidoqueen permette loro di usare Corposcontro e Troppoforte, mentre l'immensa forza fisica e le enormi corna dei Nidoking consente loro di imparare Colpo e Megacorno. Fuori dalla lotta, i Nidoqueen sono relativamente facili da accudire e sono quindi preferite dagli allenatori, nonostante l'impossibilità di accoppiarsi; i Nidoking invece sono molto pericolosi addirittura per il loro stesso allenatore e per le persone vicino a lui, motivo per cui in alcuni tornei ufficiali sono vietati, tranne per gli allenatori più famosi ed esperti. Entrambi i Pokémon hanno capacità combattive molto bilanciate e possono dare enormi vantaggi per qualsiasi allenatore.
I Nidoqueen, nonostante il loro aspetto imponente, sono creature molto calme di solito ed è facile relazionare con loro anche allo stato brado, ma è sempre meglio avvicinarsi con cautela. Quando un Nidorina si evolve, non solo sviluppa gli aculei nel corpo, ma anche una corazza squamosa che permette loro di combattere in modo migliore (oltre a conferire proprietà tipiche dei Pokémon Terra). Quando agitati, le squame iniziano ad irrigidirsi formando piccolissimi bordi taglienti e toccarli fisicamente in questo stato può portare a tagliarsi la pelle, se non protetti. La corazza squamosa è molto efficace per proteggerli da moltissimi attacchi, tuttavia viene sostituita tutti gli anni, motivo per cui la sua efficienza è ottima anche negli esemplari più vecchi. Nonostante siano sterili come i Nidorina, i Nidoqueen hanno dimostrato di avere un istinto materno naturale che le porta a proteggere i Nidorina e Nidoran♀ scavando tane sotterranee con il loro grosso corpo per loro. Se mai la loro "famiglia" venisse minacciata, allora useranno le corna per combattere l'intruso e proteggere la tana senza alcuna esitazione; quando sono nel bel mezzo di questi scontri è quindi importante stare lontani da loro, visto che per proteggere la tana tendono ad attaccare chiunque le si avvicini. Nel complesso i Nidoqueen sono possenti bestie in grado di avere la meglio su moltissimi avversari o su chiunque sia così stolto da minacciare qualcuno a cui tengono; sia come sia, è sempre meglio avere la massima cautela con questi Pokémon.
Se volete un Pokémon calmo, con un istinto materno o con una grande resistenza e forza fisica, allora i Nidoqueen fanno al caso vostro. Potendo contare sui devastanti attacchi Corposcontro e Troppoforte, di sicuro non solo si riveleranno combattenti eccezionali, ma anche perfette guardie del corpo per qualsiasi allenatore. E' consigliabile che non facciate crescere i vostri Pokémon troppo attaccati alla vostra Nidoqueen, altrimenti in uno scontro potrebbe mettersi di mezzo per proteggerlo!

Nidoking

20940b_9519263073c64d9da603c769c486c024~mv2.png

Spoiler

Nidoking (noto come Pokémon Trapano) è un Pokémon raro di tipo Veleno/Terra che vive nei campi erbosi e nelle zone montane delle regioni di Kanto, Johto e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Nonostante non abbiano il cuore compassionevole dei Nidoqueen, i Nidoking sono bestie aggressive in grado di schiacciare letteralmente qualsiasi avversario sprovvisto di corazza senza fatica. Sebbene non siano tra i combattenti più forti in assoluto, solo uno stolto sottovaluterebbe questi esseri sapendo che possono spaccare le ossa con la loro coda massiccia!

I Nidoqueen e i Nidoking sono l'esempio più estremo di dimorfismo sessuale esistente in natura (motivo per cui come le loro pre-evoluzioni, sono considerati specie diverse), le loro abilità combattive e perfino il carattere sono così diversi da non sembrare nemmeno che siano correlati. Nel caso dei Nidoqueen, per via delle grandi quantità di estrogeni nel corpo, le loro caratteristiche femminili sono particolarmente accentuate, ciò le rende anche molto più calme, ma comunque brutali se provocate. I Nidoking d'altra parte non hanno quasi per niente l'estrogeno nel corpo, tuttavia il loro sangue contiene elevate concentrazioni di testosterone, il che li rende brutali ed aggressivi, e in certe circostanze possono essere addirittura mortali in battaglia. Statisticamente pure sono differenti e per ciò combattono in modo diverso, senza contare che non li si vede mai nello stesso posto, eccezion fatta durante la stagione degli amori (sebbene i Nidoqueen siano sterili). Nonostante tutto, gli attacchi da parte loro sono pochissimi e i pochi casi registrati sono successi solo sugli esemplari appena evoluti; inoltre, a causa delle loro differenze anatomiche rispetto alle loro pre-evoluzioni, amano il combattimento. Anche se entrambe le specie possono apprendere Insidia e Geoforza, il corpo corazzato dei Nidoqueen permette loro di usare Corposcontro e Troppoforte, mentre l'immensa forza fisica e le enormi corna dei Nidoking consente loro di imparare Colpo e Megacorno. Fuori dalla lotta, i Nidoqueen sono relativamente facili da accudire e sono quindi preferite dagli allenatori, nonostante l'impossibilità di accoppiarsi; i Nidoking invece sono molto pericolosi addirittura per il loro stesso allenatore e per le persone vicino a lui, motivo per cui in alcuni tornei ufficiali sono vietati, tranne per gli allenatori più famosi ed esperti. Entrambi i Pokémon hanno capacità combattive molto bilanciate e possono dare enormi vantaggi per qualsiasi allenatore.

Se i Nidorino sono considerati aggressività pura, allora i Nidoking possono essere visti come rabbia pura, inoltre sono tra le creature più pericolose sia per gli umani che per i Pokémon. A causa di un difetto genetico, le ghiandole surrenali dei Nidoking li porta a rilasciare quantità eccessive di adrenalina in ogni momento, il che li rende costantemente aggressivi ed infuriati; basta un nulla per scatenarli e quando ciò accade fermarli è quasi impossibile. Ciò rende i Nidoking avversari pericolosi da affrontare in ogni momento. La corazza squamosa che hanno sviluppato con l'evoluzione non solo concede caratteristiche tipiche dei Pokémon Terra e una grande resistenza ai colpi nemici, ma potenzia anche i loro attacchi fisici, rendendo il loro attacco Colpo particolarmente devastante, specie per gli avversari senza corazza. Il loro corno ora è ancora più resistente e può perforare facilmente qualsiasi materiale, rilasciando anche un liquido tossico non appena subisce un urto; tale veleno è estremamente letale e sono necessari Antidoti per la cura, ma la loro arma più distruttiva è anche quella che gli allenatori tendono a sottovalutare: la coda; le ossa che la compongono sono molto piccole rispetto alle dimensioni effettive della coda (anche se sono estremamente resistenti), il motivo per cui è così grossa è per via della grande quantità di muscoli e per la corazza che la riveste, il che la rende così forte da piegare una torre radiotrasmittente o addirittura spezzare un palo della luce come fosse un fiammifero, per questo motivo i Nidoking tendono ad usare la coda sia per combattere che per cacciare le prede, solitamente stritolandole con essa fino a spaccare la gabbia toracica portandole alla morte (di solito perché le costole hanno perforato gli organi interni); ciò ha portato i Nidoking ad essere vietati nei tornei ufficiali, eccezion fatta per gli allenatori più esperti e capaci a livello mondiale, questo perché nonostante statisticamente non siano tra i più forti Pokémon esistenti, i loro colpi possono uccidere i Pokémon avversari, tanto che è sempre raccomandato affrontarli usando attacchi a distanza.
Nonostante non siano tra i Pokémon Veleno o Terra più potenti in circolazione, i Nidoking restano dei bruti potentissimi in grado di causare danni devastanti all'avversario senza la minima esitazione. Sono tuttavia molto temuti dagli allenatori a causa della loro ferocia e potenza distruttiva, ma se imparate a controllare la loro rabbia e a calmarla in qualche modo, vedrete che si riveleranno tra i combattenti più fedeli. E' sempre meglio mettersi ad una distanza di sicurezza quando combattono: a causa dei loro livelli di adrenalina, non è difficile che colpiscano per sbaglio anche il loro stesso allenatore mentre attaccano!

Diglett

20940b_2cda616525314cb0a9bec88aab58b304~mv2.png20940b_95ed278eb1b1450687475dc201ef4f3a~mv2.png

Spoiler

Diglett (noto come Pokémon Talpa) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra (Terra/Acciaio nella regione di Alolache vive nelle caverne e nelle zone con terreno fertile delle regioni di Kanto, SinnohKalos ed Alola anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto ed Hoenn. Anche se molto deboli e vulnerabili ai danni, i Diglett restano creature adorabili che possono superare in astuzia molti avversari in lotta con i loro sorprendenti riflessi. Seppure incapaci di infliggere o subire molti danni, di sicuro saranno in grado di mettere in difficoltà i nemici con un frustrante Acchiappa la Talpa!
I Diglett sono creature sotterranee che spendono quasi tutta la loro vita sotto terra nelle zone con terreni fertili ed asciutti. La loro pelle è molto sottile e delicata, tanto che vengono subito riscaldati quando esposti alla luce solare, ciò però significa che possono morire se esposti al sole per oltre due ore, per questo motivo espongono solo la testa in superficie, lasciando il resto del corpo sotto terra. Nonostante l'uso di scanner e altri attrezzi per scoprire com'è fatta la parte inferiore del loro corpo, ancora oggi nessuno sa dare una risposta concreta a questo quesito, l'unica cosa certa è che hanno le zampe. Comunque sia il loro aspetto, i Diglett sono molto agili, in grado di scavare tunnel a velocità inimmaginabili nonostante le piccole dimensioni, senza contare che sbucano e si rintanano di continuo per stancare i predatori, ed è proprio questo loro comportamento ad aver dato ispirazione al famoso gioco "Acchiappa la Talpa", titolo adatto visto che i Diglett sono proprio delle talpe. Purtroppo questa loro velocità è utile solo sulla difensiva, visto che non sono in grado di causare molti danni, dunque neanche per i giovani allenatori difficilmente possono rivelarsi combattenti utili.
Nonostante la loro debolezza, i Diglett sono molto comuni nelle aziende agricole di tutta Kanto, in quanto svolgono un compito molto importante, ovvero la lavorazione del terreno. Dal momento che si muovono scavando nel terreno, lasciano dietro di loro del terriccio più morbido, facilitando di conseguenza la coltivazione e la crescita di piantagioni, rendendo questa specie essenziale per gli alimenti nelle regioni in cui vivono, ed è proprio questo ad aver salvato la specie, visto che sono considerati fastidiosi a causa dei danni delle fondamenta di molti edifici causati dai loro deboli Magnitudo. Altra cosa che bisogna ricordarsi è che loro si nutrono di radici, quindi è possibile che usarli per l'agricoltura li porti anche a danneggiare le pianta mangiando le loro radici, uccidendole prima che siano completamente cresciute; fortunatamente però quasi tutti gli agricoltori lo sanno e proteggono le loro piantagioni con reti metalliche per evitare che i Diglett possano raggiungerle. Ma l'opera più nota dei Diglett e dei Dugtrio è la Grotta Diglett, un enorme tunnel nella regione di Kanto creato proprio da queste creature, le quali sono anche le uniche che lo abitano.

E' noto che i Diglett sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Terra/Acciaio e possiedono la peculiare abilità Boccolidoro anziché Trappoarena, inoltre possono apprendere le mosse Ferrartigli e Metaltestata al posto di Graffio e Lacerazione; la loro velocità è minimamente minore, mentre la loro resistenza fisica è minimamente superiore. Anche se complessivamente lo stile di vita dei Diglett di Alola è molto simile a quello della loro variante normale, tanto da essere anch'essi usati dagli agricoltori di Alola per aiutare nella coltivazione, in risposta agli ambienti vulcanici presenti nelle isole, queste creature hanno sviluppato un sottile strato di materiale metallico sotto la loro pelle che serve per riflettere il calore sprigionato dal magma sotterraneo (motivo per cui sono in parte classificati di tipo Acciaio) e possiedono tre peli sulla sommità del capo formati da filamenti metallici presenti nel terreno locale. Questi peli sono rivestiti da cellule sensoriali con le quali i Diglett possono lasciare i peli fuori dal terreno per rilevare i movimenti in superficie, una funzione vitale anche per prevedere attività magmatica ed imminenti eruzioni, salvandoli da un destino a dir poco macabro. I Diglett di Alola si sono adattati anche per poter esprimere i loro sentimenti muovendo i loro peli in un certo modo. Dagli studi compiuti finora sembra che quando si rizzano sono arrabbiati, quando oscillano sono di buon umore, quando ondeggiano significa che sono in allerta e quando si afflosciano significa che si sentono soli o tristi. Anche se sempre deboli, questo adattamento conferisce ad alcuni Diglett di Alola l'abilità Boccolidoro, con cui riescono a rallentare qualsiasi Pokémon li attacchi direttamente, in questo modo possono contrattaccare più facilmente o fuggire del tutto dallo scontro.
Potrebbero non essere in grado di resistere a lungo in battaglia, ma restano esseri molto agili, capaci di colpire i nemici con attacchi deboli. Solo dopo l'evoluzione possono avere accesso ad attacchi Terra ben più potenti, ma non cercate di colpirli con un martello: anche se ciò vi ricorda i vostri giochi d'infanzia, i Diglett potrebbero vendicarsi scavando intorno a voi per farvi cadere!

Dugtrio

 Sugimori 051.pngArtwork051-Alola.png

Spoiler

Dugtrio (noto come Pokémon Talpa) è un Pokémon relativamente raro di tipo Terra (Terra/Acciaio nella regione di Alola) che vive nelle caverne e nelle zone con terreno fertile delle regioni di Kanto, SinnohKalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto ed Hoenn. Anche se non proprio adatti per i combattimenti prolungati, i Dugtrio restano creature minacciose in grado di far sprofondare i loro avversari prima che possano colpire. Seppure incapaci di sopportare molti danni, questi Pokémon possono scavare tunnel con una velocità inimmaginabile!
Dal momento che i Diglett sono molto deboli ai combattimenti, sono costretti a scappare il più delle volte, per questo motivo ad un certo punto della loro vita, i Diglett subiscono una mutazione che li porta a clonarsi fino ad avere tre corpi e a fonderli tra loro, formando Dugtrio. Dal momento che ogni corpo di Dugtrio è identico a quello di un Diglett, ognuno di essi agisce in modo distinto, sebbene pensino come un unico essere, dato che il loro sistema nervoso è collegato... o almeno è ciò che viene teorizzato dai ricercatori. Come per i Diglett, anche loro sembrano avere delle zampe, inoltre continuano ad avere una sottile pelle che li rende sensibili alla luce solare, per questo rimangono in superficie solo per pochissimi minuti, ma ciò non è un problema dal momento che si nutrono di radici e si spostano sotto terra evitando il pericolo di venire attaccati; preferiscono comunque scappare anziché combattere, vista la loro velocità nello scavare tunnel, di conseguenza non hanno predatori naturali, dato che nessuno pensa che valga la pena cacciarli, vista la fatica per catturarne uno.
Come i Diglett, anche i Dugtrio sono famosi per le loro abilità nello scavare, infatti sono in grado addirittura di muoversi più velocemente dei Diglett nonostante siano più grandi, questo perché muovendo alternativamente le teste, riescono ad ammorbidire il terreno circostante, potendo scavare tunnel più facilmente ad una velocità impressionante, senza contare che nonostante la sottile pelle, possono raggiungere anche i 100 km di profondità, ma a causa della pressione non possono andare oltre. Scavare a velocità così elevate, può portare gruppi di Dugtrio a causare parecchi problemi alle persone in superficie, visto che generano terremoti, fortunatamente però questi sono più deboli dei terremoti naturali, ma ciò può renderli avversari tosti, dato che possono usare Terremoto a velocità sbalorditive, sebbene sia più debole di quello usato da altri Pokémon e non risulti particolarmente pericoloso contro avversari resistenti. La loro nuova forma fisica ed agilità però consentono loro di usare nuove tecniche come Tripletta, Sabbiotomba, Nottesfera ed Aracampo; nonostante tutti questi vantaggi in più rispetto ai Diglett, è difficile usarli per i lavori nei campi visto che potrebbero danneggiare accidentalmente il terreno. L'opera più nota dei Diglett e dei Dugtrio è la Grotta Diglett, un enorme tunnel nella regione di Kanto creato proprio da queste creature, le quali sono anche le uniche che lo abitano.

E' noto che i Dugtrio sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Terra/Acciaio e possiedono la peculiare abilità Boccolidoro anziché Trappoarena, inoltre possono apprendere le mosse Ferrartigli e Metaltestata al posto di Graffio e Lacerazione; la loro velocità è leggermente minore, mentre la loro resistenza fisica è leggermente superiore. Proprio come i Diglett di Alola, si possono distinguere dalla loro variante normale dai peli che hanno in testa, anche se ora si sono sviluppati in lunghe ciocche di metallo dorato che li aiuta sia a proteggersi dal calore sotterraneo che per sondare la superficie mentre sono sottoterra. I peli mantengono la loro flessibilità anche dopo l'evoluzione, ma sono molto più resistenti e forti e continuano a crescere per tutta la loro vita. E' interessante notare che nella regione di Alola, i Dugtrio di Alola sono venerati come le incarnazioni di un'antica divinità donna della terra e sono trattati con grande riverenza nella cultura locale, tanto che i nativi sono soliti inginocchiarsi ed inchinarsi quando ne vedono uno sbucare fuori dalla tana. Queste loro credenze sono prese così seriamente che molti credono che chiunque tagli una loro ciocca riceverà una punizione divina, per questo non è raro vedere dei turisti che fanno ritorno per restituire i capelli che hanno preso per timore di questa maledizione. Alcuni superstiziosi credono addirittura che questi Pokémon emergano solo quando un' eruzione vulcanica è imminente, per questo scappano alla vista di questi esseri; quest'ultima credenza non è infondata, dal momento che usano i loro peli per rilevare i movimenti del sottosuolo potendo prevedere eruzioni imminenti, e quando emergono in massa, allora c'è motivo di entrare nel panico. Nonostante tutto i Dugtrio di Alola sono combattenti niente male e i migliori Pokémon sotterranei della regione, sebbene siano comunque tra i Pokémon completamente evoluti che un allenatore possa avere.
Vederli in qualche torneo ufficiale potrebbe essere difficile, ma nonostante i loro limiti, i Dugtrio restano combattenti di tutto rispetto che compensano la scarsa vitalità e resistenza con la grande velocità in qualsiasi terreno, tanto da essere i Pokémon Terra più veloci in assoluto assieme ad Arceus, permettendo loro di sfruttare le loro mosse Terra in maniera totalmente singolare, tanto da sconfiggere pure nemici più grandi di loro. Cercate solo di non farli girovagare in città, visto che poi potrebbero causare accidentalmente non solo danni alle strade, ma anche agli edifici circostanti!

Geodude

074 Geodude

Spoiler

Geodude (noto come Pokémon Roccia) è un Pokémon comune di tipo Roccia/Terra (Roccia/Elettro nella regione di Alola) che vive nelle zone montane e nelle grotte delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola. Spesso disprezzati dagli allenatori per quanto sono comuni e per la difficoltà di sconfiggerli a causa della loro resistenza, i Geodude sono comunque creature fedeli che possono causare non pochi problemi al vostro avversario in battaglia, se ben allenati. Certo, non saranno molti veloci, né tantomeno in grado di colpire decentemente con attacchi speciali (per non parlare della resistenza ad essi), ma quando si tratta di usare il proprio peso per colpire o di mimetizzarsi fra la rocce, poche altre creature possono eguagliare queste rocce viventi!
La famiglia evolutiva dei Geodude ancora oggi rappresenta un mistero per la scienza moderna, in quanto hanno del tessuto organico nella parte interna del corpo, ma il loro corpo è formato quasi interamente da roccia e sebbene ci siano altre specie con proprietà simili, i Geodude sono così affascinanti perché sono molto comuni in molte regioni dell'Asia e alcune in Nord America (anche se in quest'ultimo caso è dovuto perché importati dall'uomo), ciò normalmente non dovrebbe essere un problema, se non fosse che i Geodude assomiglino in tutto e per tutto a delle rocce vere e proprie quando non si muovono e distinguerli è quasi impossibile, dal momento che tengono le braccia raggomitolate, finché non si sentono minacciati. Quando dormono sono soliti seppellire per metà il proprio corpo, in modo che così non vengano attaccati dai predatori, il che causa difficoltà agli allenatori o ai viaggiatori che tendono a calpestarli per sbaglio, scatenando la furia del Pokémon in questione e inizieranno ad inseguire il colpevole finché non si calmeranno. Ciò rappresenta un serio problema per chiunque viaggi in zone montane o in grotte.
Avendo un corpo tondeggiante, i Geodude sono soliti spostarsi rotolando in terreni pianeggianti e in pendii, cosa che fanno spesso la mattina quando vanno alla ricerca di rocce e muschio di cui si nutrono, ma rialzarsi poi non è così semplice. Sebbene i Geodude possano sfruttare il magnetismo per levitare per brevissimo tempo, ciò non è sufficiente a proteggerli dagli attacchi Terra e quindi non possono nemmeno spostarsi rapidamente senza usare i pendii, per questo la specie ha sviluppato le braccia, in modo da usarle per camminare o per arrampicarsi sulle rocce in maniera simile all'uomo, quando non riescono a levitare, ciò garantisce loro un grande vantaggio in battaglia, visto che così facendo estendono la portata del loro attacco Sassata oltre i limiti che la loro stazza permetterebbe (ciò li aiuta anche a colpire i passanti che li calpestano per sbaglio). Differentemente dalle evoluzioni, i Geodude non sono capaci di riparare il proprio corpo, ecco perché con il tempo diventano sempre più lisci e tondi a causa degli agenti atmosferici e dell'erosione; fortunatamente, visto che si evolvono abbastanza presto, è quasi impossibile che ciò raggiunga livelli tali da diventare preoccupante, senza contare che la loro forma tonda li rende più facili da afferrare, tanto che non è raro che alcuni li lancino pensando siano semplici rocce, portandoli ad attaccare i responsabili, ecco perché sono visti in cattiva luce da molte persone.

E' noto che i Geodude sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Roccia/Elettro e hanno l'abilità Magnetismo anziché Testadura o in rarissimi esemplari Pellelettro invece di Sabbiavelo; inoltre possono apprendere le mosse Sottocarica, Scintilla, Tuonopugno e Scarica al posto di Fangata, Magnitudo, Battiterra e Terremoto. Differentemente dalle normali varianti di Geodude pesantemente sporche di fango e polvere, i Geodude di Alola possiedono grandi concentrazioni di minerali magnetici nei loro corpi, causati dalle rocce magmatiche e dal suolo ricchi di metalli, di conseguenza il loro corpo è naturalmente magnetizzato, motivo per cui sono classificati con il tipo secondario Elettro anziché Terra. I materiali magnetici sono soliti aderirsi alla superficie del loro corpo attratti dal loro magnetismo interno, che è più forte, formando spesso agglomerati cristallini su alcune parti del corpo. Entrare in contatto con questi Pokémon è sconsigliato, visto che al loro interno scorre energia elettrica; chiunque li calpesti sentirà un distintivo rumore metallico dovuto alla rottura di alcuni minerali, i quali rilasceranno una scarica elettrica che fulminerà chiunque li abbia calpestati. Fortunatamente questo meccanismo è utile per evitare comportamenti molesti, dal momento che chiunque lo faccia con cattiveria poi farà attenzione a non ripeterlo mai più. Anche se non sono tra i combattenti più forti, queste rocce viventi restano comunque molto utili in battaglia e possono anche apprendere alcune mosse Terra tramite MT, quindi la loro versatilità potrà essere un ottimo punto a favore durante le lotte.
Anche se faticano a spostarsi e risultano poco versatili, i Geodude restano creature dal cuore duro pronti ad abbattere chiunque sia così stupido da sottovalutarli in battaglia. Potrebbe bastare un unico attacco Acqua o Erba per metterli fuori combattimento, ma finché non combattete contro Pokémon simili, non dovreste trovare problemi a sfruttare le loro abilità. Quando finalmente si evolveranno in Graveler, non aspettatevi un miglioramento, visto che potreste rischiare solo che vi salti addosso!

Graveler

075 Graveler

Spoiler

Graveler (noto come Pokémon Roccia) è un Pokémon relativamente comune di tipo Roccia/Terra (Roccia/Elettro nella regione di Alola) che vive nelle zone montane e nelle grotte delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, UnimaKalos e Alola. Anche se non sono robusti come altri Pokémon Roccia, i Graveler restano esseri potenti che non si faranno problemi a rotolare sopra chiunque sia così incauto da rimanere sul loro cammino. Sebbene non riescano a resistere agli attacchi speciali e non siano molto veloci, quando si parla di usare la forza bruta, questi mostri rocciosi possono mettere in seria difficoltà qualsiasi allenatore nella media!
A causa della loro massa e dimensioni maggiori, i Graveler perdono la capacità di levitare non appena i Geodude si evolvono, questo perché ormai fanno affidamento sulle gambe per spostarsi, ma come ci si può aspettare, ciò non è un grande miglioramento nella loro velocità, quindi per spostarsi usano un metodo molto semplice: rotolano, basti pensare che possono rannicchiarsi e rotolare nelle pianure sfruttando il loro peso, come se fossero in pendenza; quando invece rotolano su un piano inclinato, non si fermeranno fino a che non incontreranno un grosso ostacolo, visto che sono incapaci di cambiare direzione, ma in circostanze normali sono ancora in grado di fermarsi usando gli arti, di solito però continuano a rotolare schiacciando qualsiasi cosa sia sul loro cammino con noncuranza. Tutto ciò porta il loro corpo a scheggiarsi o a spaccarsi in certe zone, fortunatamente però sono in grado di rigenerarsi mangiando rocce e in natura sono pericolosi solo quando decidono di rotolare.
I Graveler si nutrono di rocce di qualsiasi dimensioni per rigenerare eventuali danni e per crescere, inoltre amano mangiarle in grandi quantità, ma non sono sufficienti per permettere loro di sopravvivere, il che ha senso considerando che sono in parte composti da parti organiche. Per integrare la loro dieta mangiano principalmente rocce ricoperte di muschio, in particolare quelle vicino alle scogliere, dove c'è molta umidità, per questo hanno sviluppato un secondo paio di braccia, in modo da poter raggiungere le pietre nelle zone più strette delle scogliere, mentre con le altre si tiene ancorato per non cadere. Nonostante ciò non incrementi molto le loro capacità offensive, questi Pokémon sono comunque in grado di mettere in difficoltà parecchi allenatori intermedi. E' interessante notare che per avere accesso alle pietre che tanto amano, sono soliti usare i loro corpi per arare le zone attorno a scogliere o montagne per crearsi un nido, il che è importante, dato che spendono quasi tutto il loro tempo ad arrampicarsi per cercare del cibo, che mangiano a quintali ogni giorno (ma solo parte di esso viene rielaborato in materiale roccioso che viene poi espulso all'esterno), poi rotolano verso il basso per ricominciare daccapo; questo li rende facili da individuare a vista e quando rotolano è ancora più facile a causa del frastuono causato quando sbattono contro massi ed alberi.

E' noto che i Graveler sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Roccia/Elettro e hanno l'abilità Magnetismo anziché Testadura o in rarissimi esemplari Pellelettro invece di Sabbiavelo; inoltre possono apprendere le mosse Sottocarica, Scintilla, Tuonopugno e Scarica al posto di Fangata, Magnitudo, Battiterra e Terremoto. Proprio come la loro pre-evoluzione, i Graveler di Alola contengono grandi concentrazioni di minerali magnetici nel loro corpo che garantiscono loro proprietà del tipo Elettro, per questo possono essere più pericolosi da maneggiare sia dentro che fuori una battaglia rispetto alla loro variante normale. Nel caso dei Graveler di Alola, anziché nutrirsi del muschio che la loro controparte normale ama divorare, il loro cibo preferito è un minerale particolare noto come dravite, mangiandone addirittura mezza tonnellata ogni settimana, ma la cosa incredibile è che in realtà non ne hanno bisogno, visto che il loro corpo non riesce a smaltirla, quindi sembra semplicemente che amino il suo sapore. Dal momento che il loro corpo non riesce a gestire questo materiale, può accadere che emergano in superficie grossi cristalli di dravite accumulati allo stato solido, apparendo come strane escrescenze che fuoriescono dal corpo. Queste creature sono anche molto territoriali riguardo ai depositi di minerali, tanto da combattere tra loro se dovessero trovare depositi abbastanza grandi. Questa è sia una buona che una cattiva cosa, perché mentre i cristalli che crescono sul corpo rendono difficile per loro rotolare per attaccarsi l'un l'altro, eliminando dunque uno dei più grandi pericoli dovuti proprio alla loro variante normale, i campi elettromagnetici da loro generati se entrano in contatto violentemente con quelli di un loro simile creano una potente scarica di luce ed un’esplosione tonante che paralizzerà entrambi. Per questo motivo è consigliabile per qualsiasi essere umano stare alla larga da questi Pokémon quando sono in atto certi scontri: anche se sono spettacoli magnifici da vedere, c'è un alto rischio che possano causare cecità e folgorazione a causa delle scariche elettriche, per questo sono estremamente pericolosi e bisogna evitarli ad ogni costo.
Anche se non hanno capacità offensive o difensive così elevate da essere considerati delle minacce per allenatori esperti, i Graveler restano comunque creature pericolose che causano giustamente paura negli allenatori più inesperti ed incauti. Con accesso a molti attacchi RocciaTerra, oltre alle temibili tecniche Autodistruzione ed Esplosione, questi esseri rocciosi sono difficili da abbattere senza attacchi speciali. Se volete però che usino tutto il loro potenziale, allora avete bisogno di far scambio con un amico, altrimenti non riuscirete a farci molto e anche se alcuni potrebbero avere dei dubbi nel farlo, vedrete che i mostri che ne verranno fuori vi soddisferanno ampiamente!

Golem

Artwork076.png

Spoiler

Golem (noto come Pokémon Megatone) è un Pokémon raro di tipo Roccia/Terra (Roccia/Elettro nella regione di Alola) che vive nelle zone montane, nei pressi di crateri vulcanici e nelle grotte delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola. Anche se come le pre-evoluzioni sono incapaci di sopportare gli attacchi speciali, i Golem restano colossi mostruosi in grado di schiacciare chiunque con il loro imponente corpo e l'enorme resistenza fisica. Potrebbero non essere molto socievoli, ma sapendo che neppure la dinamite può scalfire la loro corazza, difficilmente qualcuno può avere la meglio contro di loro usando solo attacchi fisici!
I Graveler normalmente non sono più in grado di evolversi e sono dunque considerati lo stadio adulto della specie, ma quando esposti a determinati campi magnetici (come quelli prodotti dalle macchine di scambio), i componenti organici del loro organismo prendono il sopravvento e diventano creature totalmente diverse, note come Golem. Anziché avere un corpo composto quasi interamente da roccia, i Golem sono totalmente organici, disponendo però di un guscio fatto di spesse lastre di pietra, le quali sono resistenti ad attacchi fisici, urti e addirittura alla dinamite, tanto da non subire neppure un graffio dalle esplosioni. Ciò li rende estremamente pericolosi e sono così resistenti che perfino un Machamp si ritroverebbe in difficoltà, visto che i suoi colpi non sono sufficienti a batterlo. Differentemente dall'aspetto però, il guscio in realtà è solo un esoscheletro che i Golem cambiano ogni anno per poter crescere e sebbene questa crescita sia quasi minima, la resistenza e pressione del guscio non consentirebbe al corpo di eseguirla. Curiosamente una volta che un Golem si strappa il guscio dal corpo, esso diventa estremamente fragile e basta solo toccarlo per farlo sbriciolare, probabilmente ciò è un meccanismo di difesa per impedire ad altri Pokémon di usare tale armatura contro i Golem stessi. Quando sono senza guscio, è possibile vedere la loro morbida e bianca pelle sottostante e quello è l'unico momento in cui sono realmente vulnerabili; in pochi minuti però il corpo già produce un nuovo guscio con le stesse proprietà fisiche di quello vecchio.
Proprio come i Graveler, i Golem fanno fatica a camminare e preferiscono spostarsi rotolando alla massima velocità possibile, cosa che riescono a fare dandosi uno slancio con l'aiuto del peso corporeo. Sempre come la loro pre-evoluzione, non hanno un totale controllo mentre rotolano, visto che non possono cambiare direzione, diventando parecchio pericolosi, basti pensare che è possibile vedere le tracce dei loro movimenti di quando sono scesi dalle montagne. Ormai sono state prese misure di sicurezza con delle scanalature attorno al loro habitat, in modo che non si allontanino troppo e che non causino problemi a zone abitate, nonostante siano Pokémon difficili da vedere in natura. Curiosamente i Golem sono incapaci di apprendere Rotolamento naturalmente come le loro pre-evoluzioni, in compenso però sono in grado di imparare Rulloduro, mossa che solo loro, la famiglia evolutiva di Venipede e i Guzzlord possono imparare, inoltre possono sfruttare l'enorme peso corporeo per eseguire l'attacco Pesobomba. Altra cosa degna di nota è che differentemente dai Graveler, i Golem usano le mosse Autodistruzione ed Esplosione anche quando non combattono, spesso per cercare di fermarsi infatti fanno esplodere il guscio, visto che tanto non subiscono danni poi così gravi e si riprendono subito dall'urto dell'attacco.

E' noto che i Golem sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Roccia/Elettro e hanno l'abilità Magnetismo anziché Testadura o in rarissimi esemplari Pellelettro invece di Sabbiavelo; inoltre possono apprendere le mosse Sottocarica, Scintilla, Tuonopugno e Scarica al posto di Fangata, Magnitudo, Battiterra e Terremoto. I minerali magnetici che costituiscono gran parte del corpo dei Golem di Alola causano l'attrazione di minerali magnetici sulla superficie del loro guscio e della loro faccia, formando escrescenze minerarie distintive sul loro corpo. Ciò che rende l'elettricità prodotta dai Golem di Alola così interessante è lo sviluppo di una sorta di cannone-catapulta sulla loro schiena: sebbene questo impedisca loro di rotolare abilmente come la loro variante normale, ciò viene compensato dalla potenza di fuoco di questo dispositivo, con cui possono sparare massi elettricamente carichi in battaglia. Non si è ancora certi del perché abbiano sviluppato un simile sistema di difesa, ma si suppone sia per una maggiore efficienza nel proteggere il proprio territorio, infatti non si preoccupano della compagnia come i Graveler di Alola e proteggono ciò che appartiene a loro spaventando i nemici con quest'arma prima ancora che questi possano avvicinarsi alle loro risorse alimentari o al loro sito di nidificazione. I proiettili sparati da queste armi generano una massiccia esplosione elettromagnetica, quindi anche se dovessero sbagliare la traiettoria, l'energia elettrica rilasciata è tale da scaricarsi lungo il percorso, potendo causare intorpidimento o anche svenimento alle creature nelle vicinanze. Purtroppo il tempo necessario per caricare elettricamente un masso richiede molto più tempo di quanto non sembri; per risolvere questo problema i Golem di Alola possono anche afferrare un Geodude di Alola e spararlo, ma a loro non importa, visto che il loro corpo è abbastanza solido e resistente da poter resistere ad violenti impatti contro qualsiasi superficie, anche quando lanciati ad alta velocità. Quindi i Golem di Alola potrebbero non avere le stesse abilità delle loro varianti normali, ma possono senza dubbio usare strategie offensive a dir poco brutali per farsi valere in battaglia.
Difficili da danneggiare e ancora di  più da fermare quando iniziano a rotolare, i Golem sono delle vere e proprie unità di demolizione naturali, in grado di devastare qualsiasi cosa si pari loro davanti. Nonostante le mosse che apprendono siano limitate, con qualche MT e un allenamento adeguato, vedrete che diventeranno dei combattenti quasi invincibili che solo gli attacchi speciali possono contrastare. Se siete in gita nei pressi di qualche montagna e sentite forti rumori che si avvicinano provenienti dalla montagna stessa, allontanatevi o uscite delle scanalature di sicurezza: potrebbe essere una di queste bestie, e trovarsene una addosso non è proprio salutare!

Onix

Artwork095.png

Spoiler

Onix (noto come Pokémon Serpesasso) è un Pokémon relativamente comune di tipo Roccia/Terra che vive nelle grotte scure delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn ed Alola. Grossi come titani e difficili da scalfire, gli Onix sono enormi mostri capaci di schiacciare moltissimi avversari grazie alla loro grande resistenza fisica. Riuscire a sconfiggere questi serpenti senza attacchi speciali potrà rivelarsi un'impresa più ardua del previsto. Non avvicinatevi improvvisamente ad uno di loro, oppure verrete stritolati con più violenza di quanto potreste immaginare!
Gli Onix sono composti da roccia e non hanno quasi nessun componente organico, il quale è presente solo nella testa, tanto che l'età influisce molto sul loro aspetto. Il loro corpo è formato da piccole pietre ed enormi massi collegati fra loro tramite elettromagnetismo in un modo così saldo che è assolutamente impossibile staccarli; le pietre più grandi formano la parte superiore del corpo e sono ben visibili, i sassi invece oltre a formare l'estremità inferiore, sono presenti anche fra i grandi massi per poterli lubrificare, permettendo quindi che questi consentano il movimento. Mentre la maggior parte di essi si fondono automaticamente a loro mentre scavano, altre sono attaccate manualmente. Con il tempo, la forma delle rocce inizierà a diventare sempre più liscia diventando delle sfere quasi perfette con l'avanzare dell'età e a quel punto i sassi non saranno più necessari per permettere il movimento; quando ciò accade, intorno ai 100 anni d'età, scaveranno enormi gallerie dove rimarranno per anni in modo da sottoporsi ad enormi pressioni e temperature per temprarsi fino ad evolversi naturalmente in Steelix.
Nonostante le enormi dimensioni, gli Onix riescono a scavare attraverso la roccia e i detriti ad una velocità di 80 km/h mediante una torsione del corpo e dimenandosi, però ciò crea vibrazioni così intense da generare un rumore assordante e in rari casi addirittura terremoti quando scavano vicino alla superficie. Le enormi gallerie da loro create sono adoperate da altre specie come i Diglett e i Dugtrio, nelle quali formano intere colonie (il che ha senso, visto che prediligono vivere vicino alle stesse rocce dove scavano gli Onix). Mentre scavano, sono soliti divorare il terreno e le pietre che incontrano sul loro cammino, in questo modo riescono a rigenerare eventuali danni e a permettere una crescita lenta e costante del proprio corpo; inoltre non devono neppure preoccuparsi di perdersi, visto che il loro cervello possiede una zona che funge da bussola, così che non scavino troppo in profondità o si allontanino troppo dal proprio habitat, senza contare che così riescono anche ad evitare avversari che non possono sconfiggere, visto che la loro composizione rocciosa garantisce solo un'alta resistenza fisica, ma non possono sopportare danni dovuti da attacchi speciali. A causa del modo in cui i vari massi sono collegati fra loro, gli Onix sono incapaci di attaccare con molta potenza e in natura apprendono quasi solo mosse Roccia, Terra e Normale, in compenso però il loro attacco Legatutto è il più potente in assoluto (escludendo Steelix); è interessante notare però che gli Onix (e la loro evoluzione Steelix) possono apprendere, la mossa Dragospiro, ma la ragione non è del tutto compresa.
Tra le creature più grosse esistenti e impossibili da danneggiare con efficacia con attacchi fisici, gli Onix sono indubbiamente creature potentissime in grado non solo di scavare fra le zone più solide, ma possono addirittura sopportare gli attacchi più violenti. Nonostante non siano in grado di sopportare attacchi speciali o di attaccare con grande forza, in compenso però hanno una resistenza fisica superiore a quella di molti Pokémon completamente evoluti. Se mai doveste voler possedere uno di questi serpenti, non pensate neanche per un istante di usarli per scavare e stare con loro mentre lo fanno: difficilmente dei timpani umani possono reggere un frastuono così forte!

Cubone

Artwork104.png

Spoiler

Cubone (noto come Pokémon Solitario) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra che vive nelle zone montane, nelle caverne e nei cimiteri delle regioni di Kanto, Unima, Kalos, Alola e nel Canyon Seption del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Sebbene deboli e difficili da allenare adeguatamente, i Cubone restano forti combattenti in grado di danneggiare gravemente gli avversari più deboli con feroci attacchi sfruttando le ossa che usano per difendersi. Non fatevi ingannare dal loro aspetto: anche se sembrano insensibili, basta solo che ricordiate loro la madre per farli piangere!
Anche se la causa esatta non è del tutto nota, la famiglia evolutiva di Cubone rappresenta la più sfortunata per quanto riguarda la procreazione. Per prima cosa i Marowak maschi abbandonano la femmina dopo l'accoppiamento e non si accoppieranno mai più con lo stesso esemplare, probabilmente ciò serve a limitare la loro emotività verso il partner e per il fatto che quasi ogni femmina può avere un solo figlio; nel 70% dei casi, infatti, essa morirà poco dopo la nascita di quest'ultimo, per i danni subiti nell'aver partorito l'involucro protettivo dove si sviluppa il Pokémon. Dal momento che i Cubone non hanno una grande forza fisica o capacità combattive particolari, difficilmente riescono a sopravvivere in natura in circostanze normali, curiosamente però sviluppano una reazione emotiva molto intensa già appena nati, quando vedono la madre morire e spesso non si allontano dal suo corpo per giorni senza mai mangiare, sperando che il padre o qualcun altro arrivi in suo soccorso; proprio in questo periodo, la maggior parte dei Cubone muore, ma gli esemplari che riescono a sopravvivere fino alla completa decomposizione del corpo del genitore (processo estremamente più rapido del normale a causa dei batteri che vivono nello stomaco della specie), per ricordare la madre defunta, i Cubone ne prendono il teschio e lo indossano come elmo per protezione, mentre usano un femore come ricordo. Il teschio è estremamente utile per permettere la sopravvivenza della specie, in quanto fornisce una resistenza fisica superiore a quella di molti Pokémon nello stadio infantile (senza contare che li aiuta a sopravvivere, anche perché durante le prime settimane dopo la nascita il cranio dei Cubone è molto morbido). Questa tecnica è così efficace che perfino gli esemplari la cui madre è sopravvissuta al parto, usano le ossa per proteggersi, senza contare che pian piano imparano ad usare il femore come una vera e propria arma, la quale è molto potente e permette loro di apprendere le mosse Ossoclava, Ossomerang (mosse esclusive di loro e dei Marowak) ed Ossoraffica. Esistono delle ossa di Marowak particolarmente più dense del normale, note come Ossospesso, con le quali si possono raddoppiare la potenza degli attacchi fisici dei Cubone e dei Marowak, ma sono molto più rare rispetto alle normali ossa di Marowak.
Per padroneggiare le proprie emozioni, i Cubone si condannano ad una vita nella più completa solitudine in natura, sembra che però questo auto-isolamento non sia dovuto solo alla morte della madre, ma per via di un'avversione verso la propria specie ed altre forme di vita, portandoli a rimanere isolati da ogni cosa. Di conseguenza i Cubone non sono molto adatti a vivere in società e sono generalmente difficili da allenare, ma non è raro che si facciano sopraffare dal proprio dolore emotivo, infatti basta che pensino o sentano nominare la madre per portarli a piangere disperatamente; le loro urla formano un lugubre suono a causa dell'eco all'interno del teschio. Sembra che la sola visione della luna piena li porti a piangere, visto che pare che alcuni contorni dei crateri lunari abbiano una forma che ricordi vagamente un Marowak. Questi pianti però non sono sempre relazionati alla madre, potrebbero anche piangere anche quando abbandonati dal proprio allenatore o quando perdono una battaglia. Qualsiasi allenatore che voglia avere un Cubone deve stare estremamente attento a come il Pokémon viene trattato, visto che potrebbero accidentalmente portarli a piangere in momenti poco opportuni (come in battaglia o in un luogo pubblico).
Non sono certamente tra le creature più forti, ma i Cubone restano combattenti feroci che non si fanno problemi a colpire i nemici nel modo più violento possibile se mai dovessero sospettare che ciò li porti ad essere amati dal proprio allenatore. Probabilmente la loro emotività è troppa per essere gestita dalla maggior parte degli allenatori, ma per i più premurosi, gestirli non è affatto un problema. Tenete bene a mente che per loro i ricordi sono importanti, quindi non rimuovete mai e poi mai il teschio della madre, né tanto meno danneggiatelo o andranno in una depressione irreversibile!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme


Inviato (modificato)

Marowak

Artwork105.png

Spoiler

Marowak (noto come Pokémon Guardaossi) è un Pokémon relativamente raro di tipo Terra (Fuoco/Spettro nella regione di Alola) che vive nelle zone montane, nelle caverne e nei cimiteri delle regioni di Kanto, Unima, Kalos, Alola e nel Canyon Seption del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Estremamente pericolosi sia in scontri corpo a corpo che in quelli a distanza e ingannevolmente resistenti, i Marowak sono potenti combattenti in grado di spezzare le ossa dei loro avversari usando il grosso femore che usano come arma. Potrebbero non apparire pericolosi, ma se non portate rispetto per i morti, a quel punto c'è ben poco che vi salverà da queste creature!
Si ritiene che in antichità i Marowak fossero creature deboli, con poche speranze di sopravvivere ai predatori, dal momento che la loro pelle non è molto resistente e che non hanno una grande forza fisica. Tuttavia, non appena l'indossare e l'usare le ossa della madre o di altri parenti morti da parte dei Cubone è diventata una pratica estremamente comune, il comportamento della specie è cambiato radicalmente. Lo stato tormentato emotivamente di questi Pokémon li ha portati ad indurire sia il loro fisico che la loro mente, tanto da superare gli allenamenti dei Pokémon Lotta o di rendere quasi inutili i poteri dei Pokémon Psico; inoltre il fatto che usino le ossa come armi già dalla tenera età ha permesso loro di diventare combattenti pericolosi, tanto da iniziare a cambiare l'osso che usano con uno sempre più denso e resistente, scegliendo un'arma sempre più forte, cosa che i Cubone invece non fanno, ma la cosa più importante, è che il teschio che indossano per ricordarsi della madre defunta sin da quando erano dei Cubone, si fonde definitivamente con la pelle della loro testa, fondendo il tessuto osseo con quello cutaneo, quindi i Marowak hanno letteralmente due teschi, aumentando notevolmente la loro resistenza fisica, tanto da poter resistere facilmente a colpi che normalmente dovrebbero portare a morte certa; dunque, nonostante le piccole dimensioni, sottovalutarli è spesso uno dei peggiori errori che si possa commettere.
In battaglia i Marowak sono combattenti a dir poco devastanti, in grado di colpire i loro avversari a distanza tramite Ossomerang o Ossoraffica, riuscendo anche a recuperare l'arma. I Marowak sono molto intelligenti, tanto da accorgersi quando un osso è troppo vecchio e si sta per rompere, andando quindi a cercarne uno migliore, ciò li ha portati a sviluppare un olfatto tale da individuare con facilità la presenza di cadaveri in decomposizione anche a grandi distanze e stanno molto attenti nello scegliere o un femore o un omero a seconda delle caratteristiche fisiche del Pokémon a cui apparteneva; anche se questo comportamento è molto comune tra i Marowak, sono davvero pochi gli allenatori in grado di sopportare uno spettacolo così raccapricciante. Altra cosa interessante è che usano le loro ossa per comunicare con i propri simili a grande distanza, sbattendoli su delle rocce per inviare messaggi simili ad un codice Morse. Anche se ancora soffrono per i loro problemi emotivi, i Marowak tendono ad avere un carattere più compassionevole, tanto da aiutare i loro simili se in difficoltà, e quando trovano un cadavere di un Marowak sono soliti trasportarlo in una zona di sepoltura dove ci sono solo scheletri di Marowak. E' attualmente ignoto quali tipi di credenze post-morte questa specie possa avere, ma è ovvio che per loro i morti meritano un grande rispetto; nessun'altra specie eccezion fatta per gli umani e per gli Spettri, nutre un rispetto così grande nei confronti dei defunti.

E' noto che i Marowak sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Fuoco/Spettro e hanno l'abilità Corpofunesto, mentre Testadura è posseduta da pochissimi esemplari e hanno perso del tutto l'abilità Lottascudo; inoltre possono apprendere le mosse Ruotafuoco, Sciagura, Fuocofatuo, Ossotetro (mossa peculiare del tutto singolare) e Fuococarica, al posto di Bottintesta, Focalenergia, Ira, Falsofinale e Sdoppiatore. Nella regione di Alola, Pokémon come i Marowak una volta erano vulnerabili agli attacchi di molti e potenti Pokémon predatori di tipo Erba, i quali spopolano in tale regione ed in origine non avevano alcun modo per difendersi dai loro predatori naturali. Come ultima risorsa, queste creature hanno iniziato a raschiare l'osso contro il teschio per accenderlo sfruttando i composti organici estremamente volatili contenuti nel cranio che indossano sulla testa, così hanno iniziato ad usare l'osso come delle torce che facevano roteare per spaventare i nemici. Alcuni popoli antichi vedendo questo comportamento iniziarono a pensare che fossero sciamani, tanto da cominciare ad essere temuti fra le gente, solo in seguito si è capito che questa credenza era falsa ed i popolani strinsero un grande rapporto con i Marowak, i quali svilupparono un sesto senso per comunicare con gli spiriti dei morti, motivo per cui questi temuti Pokémon isolani sono stati riclassificati di tipo Fuoco/Spettro (perciò i Cubone di Alola ora sono in grado di evolversi solo di notte). Usano l'osso appartenente alla loro defunta madre come armi, quindi per sferrare attacchi Fuoco o per creare palle di Fuocofatuo che inseguono i loro nemici anche se dovessero scappare. Questi esseri possono anche usare una mossa peculiare nota come Ossotetro, che essenzialmente è una versione modificata della mossa Ossoclava che usa energia spirituale; si dice che questa tecnica sia possibile perché lo spirito della loro madre li protegge dai nemici. Proprio come gli esseri umani, questi Pokémon eseguono rituali funebri per familiari e amici morti, le tombe dei Marowak di Alola sono visibili come cumuli di sabbia ai lati della strada, dove secondo loro il mietitore ha preso le loro anime. Nonostante il radicale cambiamento che i Cubone subiscono con l'evoluzione, i Marowak di Alola restano combattenti feroci in grado di usare mosse del tutto uniche per avere la meglio in battaglia, riuscendo a dimostrare che le anime dei loro cari li accompagneranno e li sosterranno, non importa cosa accada.
Nonostante non abbiano un aspetto imponente, i Marowak restano bestie pericolose da affrontare se sprovvisti di un qualche tipo di corazza. Anche se non apprendono una grande varietà di mosse, quando si tratta di combattere, non si tirano mai indietro, siano gli avversari terrestri o aerei. Se cercate un Pokémon Terra con un forte spirito combattivo che può combattere anche nelle situazioni più disperate, allora Marowak fa al caso vostro. Non provate neanche per scherzo a prenderli in giro o mancare di rispetto verso i loro cari, altrimenti neppure volendo sarà possible indossare il vostro teschio dopo la vostra morte!

Rhyhorn

Artwork111.png

Spoiler

Rhyhorn (noto come Pokémon Punzoni) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Terra/Roccia che vive nelle grotte, in zone montane e nelle savane delle regioni di Kanto, Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Unima ed Alola. Anche se non sono così spensierati come gli Slowpoke nonostante le capacità intellettive simili, i Rhyhorn sono comunque bestie distruttive in grado non solo di abbattere avversari più grandi, ma anche muri in cemento con un unico attacco Incornata o Abbattimento, tuttavia non possiamo fare molto con questi loro comportamenti, visto che sono troppo stupidi per capire cosa stanno facendo!
Il corpo dei Rhyhorn è estremamente robusto e possiedono ossa 1000 volte più resistenti di quelle umane, infatti devono subire stress fisici molto intensi per sentire dolore, senza contare che questi rinoceronti dispongono di una pelle talmente resistente e spessa che hanno una resistenza fisica invidiabile, peccato però che hanno le normali debolezze dei Pokémon Terra e Roccia, motivo per cui sono classificati come tali. Nonostante la loro stazza, i Rhyhorn possono caricare molto velocemente, tanto che basta un colpo per spazzare via un auto, come fosse solo un oggetto da nulla. Altra cosa interessante è che hanno un metabolismo estremamente lento, quindi per sopravvivere mangiano pochissimo, il che è ottimo per gli allenatori incapaci di investire molto e che prediligono strategie offensive.
Queste bestie purtroppo hanno diversi punti deboli, ciò li rende difficili da controllare e da usare adeguatamente in combattimento. Per prima cosa, a causa delle ridotte dimensioni delle zampe, sono incapaci di cambiare direzione una volta che hanno iniziato a caricare, il che è problematico specialmente quando si combatte in spazi ristretti, poi hanno cervelli molto piccoli, quindi hanno capacità mentali estremamente limitate, tanto che hanno una memoria a breve termine e possono ricordarsi solo una cosa per volta, però anche questa non se la ricorderanno per molto tempo, basti infatti pensare che quando iniziano a caricare si dimenticano totalmente perché l'hanno fatto e solo nel 43% dei casi il Pokémon si ricorda il motivo, ma solo dopo che si è già schiantato. Pochissime cose possono essere convertite in ricordi a lungo termine per loro e differentemente da altre creature necessitano molto tempo per farlo, rendendoli generalmente ottusi ed inutili per qualsiasi lavoro manuale (come ad esempio lavori edili), inoltre, come per gli Slowpoke, anche loro hanno una risposta ritardata per il dolore, ma è molto più grave, tanto che i tempi in cui lo sentono possono variare dai 10 minuti fino alle 24 ore, quindi curarli da eventuali ferite non visibili risulta quasi impossibile. Di conseguenza sono pessimi per qualsiasi cosa, eccezion fatta per arrecare danni fisici, sebbene incapaci di affrontare nemici troppo veloci o agili, dunque non sono in grado di combattere decentemente fino all'evoluzione.
Nonostante tutti i difetti che possiedono, i Rhyhorn sono comunque creature che vanno rispettate e temute a causa della loro grande forza fisica, senza contare che la specie è protetta a causa dei vari bracconieri (dal momento che le loro pelli sono vendute a caro prezzo nel mercato nero). Sarà difficile per gli allenatori farli combattere bene, visto che di solito si limitano ad incornare qualsiasi cosa a caso, ma con la pazienza e il duro lavoro, vedrete che questi Pokémon non molto svegli potranno essere trasformati in combattenti degni di nota. Non fateli assolutamente arrabbiare: è già un miracolo se si ricordano il motivo per cui caricano, quindi non sperate neanche per un istante che si ricordino che siete il loro allenatore!

Rhydon

  112 Rhydon

Spoiler

Rhydon (noto come Pokémon Trapano) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra/Roccia che vive nelle grotte, in zone montane, nelle savane e nelle zone vulcaniche delle regioni di Kanto, Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Unima ed Alola. Sebbene non siano tra i combattenti più intelligenti, i Rhydon restano bestie feroci vulnerabili solamente agli attacchi speciali. Questi Pokémon hanno un vantaggio in più contro i Pokémon Elettro rispetto agli altri Pokémon Terra, quindi se ben usati, difficilmente possono essere sconfitti, visto che la maggior parte degli attacchi spesso nemmeno scalfisce la loro corazza naturale!
Come per i Rhyhorn, i Rhydon hanno ossa molto resistenti e con l'evoluzione sviluppano una corazza naturale, sebbene mantengano le stesse debolezze dei Pokémon Terra e Roccia. Questa loro corazza, non solo resiste benissimo ai danni fisici (i quali non li scalfiscono neanche), ma possono addirittura sopportare il contatto diretto con il magma, tanto da sopportare temperature fino a 2000° C, il che li rende molto più resistenti ai Pokémon Fuoco, per questo motivo alcuni esemplari possono vivere addirittura nei pressi di vulcani attivi senza alcun problema, senza contare che la maggior parte dei Pokémon che vivono in tali habitat sono svantaggiati contro questi rinoceronti. Nonostante tutti questi vantaggi, i Rhydon sono anche più sensibili al dolore rispetto ai Rhyhorn e dal punto di vista medico è difficile curarli in caso di danni gravi, fortunatamente però hanno una resistenza superiore, oltre ad avere capacità offensive maggiori grazie allo sviluppo della coda (la quale è così robusta da spaccare una parete) e una forza fisica incrementata, inoltre apprendono Martelpugno non appena si evolvono. Altro cambiamento importante che avviene grazie all'evoluzione riguarda il corno frontale, il quale ora ottiene la capacità di ruotare su se stesso grazie allo sviluppo di una complessa serie di muscoli che sfruttano l'aria compressa, funzionando come un trapano elettrico, solo più potente. Questa loro capacità viene usata in natura per creare enormi fori nei massi di qualsiasi dimensione, riuscendo addirittura a danneggiare il diamante grezzo, la maggior parte degli esemplari ha addirittura sviluppato un vantaggio in più contro i Pokémon Elettro grazie ad esso, visto che il movimento rotatorio attrae l'elettricità rendendoli dei veri e propri parafulmini viventi; sulla base di questo corno inoltre è presente una serie di nervi che scarica l'energia su tutto il corpo, amplificando la potenza degli attacchi speciali, sebbene i Rhydon non siano in grado di usarli con molta efficacia.
Il cambiamento più importante che avviene quando un Rhyhorn diventa un Rhydon è che camminano sulle zampe posteriori, ciò stimola la crescita del cervello rendendoli abbastanza intelligenti da combattere in modo decente; questo inoltre sembra rafforzare la teoria secondo cui il cervello dell'uomo abbia iniziato a svilupparsi solo quando la specie ha iniziato ad avere una postura eretta. I Rhydon ora sono perfettamente in grado di seguire strategie semplici ed obbediscono molto più facilmente rispetto alla loro pre-evoluzione, il che li rende non solo adatti a svolgere lavori manuali, ma anche a combattere seriamente e per essere allenati in modo più sicuro; come se non bastasse sono tra i pochi Pokémon Terra e Roccia abbastanza svegli da apprendere Surf (sfruttando la robusta coda per creare onde marittime), potendo addirittura nuotare visto che la corazza li protegge dall'acqua. Purtroppo hanno ancora una memoria a breve termine e possono iniziare ad attaccare senza neanche ricordarsi perché.
Nonostante non siano di molto aiuto contro avversari in grado di usare potenti attacchi speciali, i Rhydon restano Pokémon dall'immensa resistenza e forza fisica, in grado di mettere in enorme difficoltà chiunque in uno scontro corpo a corpo. Con una coda così forte che con un colpo possono abbattere un muro e con una forza fisica in grado di schiacciare qualsiasi avversario con scarse resistenze fisiche, di sicuro sottovalutare un Rhydon è tra gli errori più gravi che qualcuno possa compiere. Se volete sconfiggerne uno, usate un attaccante speciale forte, evitando però Pokémon Elettro, in caso contrario... vedrete i vostri Pokémon sbattuti e scaraventati via come fossero sassolini!

Wooper

200px-Artwork194.png

Spoiler

Wooper (noto come Pokémon Acquapesce) è un Pokémon comune di tipo Acqua/Terra che vive nei corpi d'acqua fredda delle regioni di Johto, Sinnoh, Kalos, Auros e nel Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Unima. Giocosi e spensierati, gli Wooper sono creature semplici che prediligono passare le giornate tranquilli senza doversi preoccupare di niente e di nessuno. Potrebbero anche avere poca potenzialità  combattiva, ma nella maggioranza dei casi è meglio non toccarli se si vuole evitare un senso di forte dolore!

In tempi antichi si credeva che la famiglia evolutiva degli Wooper fosse composta da pesci, questa credenza errata è il motivo del loro soprannome come "Pokémon Acquapesce", ma in realtà  essa è formata da salamandre, sebbene abbiano delle caratteristiche in comune con gli Axolotl. Il corpo degli Wooper è molto sensibile alla temperatura, infatti non possono sopravvivere in acque calde o in quelle salate, tanto che se stanno in acque che superano i 25° C per alcune ore possono morire, ecco perché è impossibile vederli in ambienti oceanici, ma sono comuni in laghi e stagni d'acqua fredda, il che li aiuta anche a sfuggire dai pochi predatori terrestri che hanno. Questi Pokémon si nutrono principalmente di alghe che incontrano nei fondali del loro habitat, luogo dove dormono durante la notte, sempre per essere fuori dalla portata dei predatori, visto che in questo stadio sono molto deboli singolarmente, tuttavia a causa di questa abitudine di dormire nei fondali fangosi, hanno appreso a sfruttare il fango in battaglia, motivo per cui sono classificati in parte come Pokémon Terra (anche perché lo strato di fango che ricopre il loro corpo li rende immuni all'elettricità).

Cosa davvero interessante è che gli Wooper possono camminare sulla terra sebbene le loro zampe siano sprovviste di membrane e visto che solitamente nel loro habitat il cibo scarseggia, spesso si ritrovano costretti ad uscire dall'acqua per procurarsene, ma lo fanno solo durante la notte, quando la temperatura è abbastanza fredda per loro, a quel punto cercano piccoli insetti con cui nutrirsi. Per potersi proteggere quando sono a caccia, tendono a ricoprirsi di uno strato di liquido tossico che risulta dannoso al tatto (molto utile per scoraggiare i predatori terrestri): toccarli mentre sono rivestiti di questa sostanza significa sentire un dolore pari alla puntura di una medusa, ma il dolore è solo per pochi secondi ed è impossibile che possa uccidere qualcuno, però si tratta anche della loro unica arma di difesa. Dopo una o due ore al massimo sulla terra, gli Wooper tornano in acqua per dormire il resto della notte.

Sebbene abbiano una vita molto semplice e poco interessante, gli Wooper sono comunque esseri adorabili che possono stringere amicizia sia con persone che con Pokémon. Molto giocosi e socievoli, per questo sono ottimi anche come Pokémon domestici, seppure tenerli sempre fuori dall'acqua non sia una grande idea. Se avete bambini piccoli, assicuratevi che non siano ricoperti del liquido tossico prima di abbracciarli: il bruciore che ne deriva potrebbe traumatizzarli e sarebbe un peccato, visto la natura amichevole di questa specie!

Quagsire

200px-Artwork195.png

Spoiler

Quagisre (noto come Pokémon Acquapesce) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Acqua/Terra che vive nei corpi d'acqua fredda delle regioni di Johto, Sinnoh, Kalos, Auros e del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Unima. Spesso derisi per il loro volto da sciocco, i Quagsire sono comunque creature molto semplici, sebbene facciano poco durante la loro vita e fruttano poco il loro potenziale combattivo. Se non se ne vedono molti nei tornei professionali, non pensate che sia perché sono inutili, visto che in realtà  hanno abilità  di tutto rispetto, ma il loro carattere così dolce spesso li porta ad evitare i conflitti!

Proprio come gli Wooper, i Quagsire non possono sopravvivere a lungo nelle acque la cui temperatura supera i 25° C, tuttavia il loro corpo spesso viene ricoperto da una sostanza leggermente tossica per rimanere idratati anche se stanno molto tempo fuori dall'acqua. Uno dei tratti che più distinguono gli Wooper dai Quagsire, sta nel loro stile di caccia: mentre gli Wooper sono cacciatori attivi e escono dall'acqua per cercare del cibo, i Quagsire, in realtà , non si mettono nemmeno a cercare da mangiare, semplicemente galleggiano con la bocca aperta aspettando che qualcosa finisca loro in bocca. Questo comportamento ha sconcertato per anni i ricercatori di tutto il mondo, visto che è l'unico caso in cui a cacciare è lo stadio più debole, ma grazie a questo metodo sprecano pochissima energia, che usano solo durante la riproduzione. In circostanze normali, questo stile di caccia sarebbe davvero stupido, ma grazie alle acque stagnanti del loro habitat, spesso i Pokémon che ci finiscono dentro neanche se ne accorgono, rendendolo più efficiente di quanto possa sembrare.

Anche se possono apprendere ottimi attacchi, i Quagsire odiano combattere e hanno un carattere più pacato, preferendo fare le cose con calma, ma a differenza di quello che molti credono, non hanno alcun problema neurologico o cerebrale. Questi Pokémon risultano essere molto socievoli con qualsiasi altra specie, anche se ciò potrebbe metterli in pericolo di vita; spesso inoltre questi anfibi vengono investiti dai motoscafi e non si spostano, per quanto ci si possa provare, fortunatamente non solo è quasi impossibile che subiscano dei danni gravi, ma è ancora più difficile che si arrabbino per ciò o anche per altri motivi, sono semplicemente sempre allegri, e il motivo di questo stato d'animo sempre positivo era avvolto nel mistero fino a poco tempo fa; delle ricerche recenti infatti hanno scoperto che il loro cervello rilascia in continuazione l'endorfina in tutto il loro corpo, ecco perché sono sempre così spensierati. Grazie a questo loro carattere, i Quagsire sono tra i pochissimi Pokémon completamente evoluti perfettamente adatti per i bambini, motivo per cui sono compagni di gioco comuni tra gli asili, nonostante apprendano ad usare Terremoto molto presto.

Spensierati e sempre di buon umore, i Quagsire riescono facilmente a far sorridere anche le persone più serie grazie al loro comportamento. Anche se non sembra, questi Pokémon sono davvero unici, visto che qualsiasi altro Pokémon Terra completamente evoluto tende ad essere aggressivo in natura. Non c'è nemmeno da sottovalutare le loro capacità  combattive: solo perché odiano la lotta, non significa che non possano usare il loro Terremoto per sconfiggervi, senza contare che essi non solo sorrideranno sempre e comunque, ma se doveste colpirli con l'elettricità... sarà  totalmente inutile!

Gligar

Artwork207.png

Spoiler

Gligar (noto come Pokémon Aliscorpio) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra/Volante che vive nelle zone montane delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima, Kalos ed Auros. Anche se non molto forti da rappresentare una minaccia, i Gligar restano creature feroci che possono avere la meglio sui nemici più piccoli iniettando loro un potente veleno. Sebbene la loro combinazione di tipi non sia tra le migliori, può essere vantaggioso avere un Pokémon Volante immune agli attacchi Elettro. Cercate di non stringere un legame molto amichevole con loro, visto che non è proprio amichevole avere un Gligar che vi vola in picchiata in faccia!
Nonostante le differenze anatomiche, i Gligar sono imparentati con gli Skorupi e sono gli unici scorpioni che hanno sviluppato una forma di volo, sebbene sia un abilità molto limitata per i Gligar. Sebbene abbiano tutte le caratteristiche di un Coleottero, tanto da potersi accoppiare con molti Pokémon di questo tipo, ma a causa delle proprietà del loro esoscheletro che li protegge dagli attacchi Elettro sono classificati di tipo Terra/Volante (assieme all'evoluzione Gliscor e al leggendario Landorus). Come gli altri scorpioni, per attaccare si basano sulle chele e sul pungiglione sulla coda, sfruttando potenti attacchi fisici per poi scappare, ovviamente però non hanno una forza fisica tale da risultare pericolosi, ma il loro esoscheletro li rende abbastanza resistenti fisicamente, sebbene siano più vulnerabili agli attacchi speciali. Se necessario i Gligar (e i Gliscor) possono anche fare ricorso agli ultrasuoni per scappare da eventuali predatori, tuttavia prediligono adoperare tattiche mordi e fuggi, quindi è raro che usano questa loro abilità in lotta.
Anche se i Gligar possiedono membrane alari che collegano le zampe fra loro, questi Pokémon restano troppo pesanti per poter realmente volare, quindi si limitano a planare da un punto all'altro per spostarsi, solitamente aggrappandosi ad una roccia per poi sentire se c'è qualcuno nelle vicinanze a partire di nuovo. Non appena individuano una preda, la seguono silenziosamente sfruttando le correnti aeree per poi piombarle addosso strillando poco prima di colpirla, attendando sul suo volto per poi iniettare tramite la coda un potente veleno, poi rimangono attaccati alla vittima il più tempo possibile attendendo che il veleno faccia il suo effetto uccidendola per permettere al Pokémon di cibarsi di essa. Purtroppo però, non potendo realmente volare per planare di nuovo e cacciare sono costretti ad arrampicarsi su un altura, il che li lascia scoperti ad eventuali predatori terrestri, questo è anche l'unico momento in cui un allenatore ha l'opportunità di catturarne uno, visto che le loro capacità combattive e di movimento sono molto limitate quando si trovano a terra.
Anche se non hanno molte capacità combattive nel loro stato attuale, i Gligar restano creature violente che non si fanno intimidire dall'avversario e non esitano di attaccare con tutta la loro potenza. Avendo a disposizione una vasta gamma di mosse e di una combinazione di tipi fuori dal comune e anche ben utile in determinate circostanze, i Gligar sono senza dubbio creature interessanti e vale la pena catturarne uno. Anche se non hanno comportamenti aggressivi verso gli umani, non molti apprezzano i loro affettuosi abbracci, i quali fanno sembrare che queste creature sono uscite fuori direttamente dal film Alien!

Steelix

Artwork208.pngArtwork208-Mega.png

Spoiler

Steelix (noto come Pokémon Ferroserpe) è un Pokémon raro di tipo Acciaio/Terra che vive nelle grotte buie delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Hoenn ed Alola. Devastante, resistente e davvero difficile da sconfiggere solo con la forza bruta, gli Steelix sono creature mostruose che conoscono perfettamente le strategie dei combattimenti difensivi, potendo nel contempo causare gravi danni ai loro avversari.Sono lenti e difficili da usare adeguatamente in lotta, specie se si vuole usare uno stile di combattimento prettamente offensivo, ma se cercate un combattente difensivo, allora difficilmente troverete qualcuno di migliore di questi serpenti metallici, tuttavia è meglio tenersi a distanza quando combattono, visto che potrebbero accidentalmente ferirvi!

Quando un Onix vive molto tempo sottoterra fino a indurire il suo corpo, può andare ancor più in profondità dove viene sottoposto a grandi pressioni, così facendo il suo corpo assorbe composti metallici presenti nel terreno di cui si nutre fino ad esporsi nella parte esterna del corpo in uno stato solido, formando uno strato metallico che copre ogni singolo centimetro del suo corpo; quando questo processo viene completato, le abilità e la struttura dell'Onix sono cambiate al punto tale da essere chiamato Steelix. Ovviamente questa evoluzione richiede moltissimi anni, ma può essere accelerata incredibilmente se un Onix viene sottoposto a determinate radiazioni (come quelle emanate dalle macchine di scambio) mentre possiedono un determinato oggetto metallico noto come Metalcoperta. Anche se lo strato di metallo appesantisce e rallenta questi Pokémon al punto da rendere difficoltoso il movimento, ottengono anche degli osteodermi lungo il corpo con l'evoluzione, i quali risolvono questo problema (infatti grazie ad essi possono addirittura scavare tra la roccia più resistente, cosa che per un Onix sarebbe impossibile), inoltre lo strato metallico rende queste creature molto più resistenti (infatti alcuni dicono che il metallo degli Steelix sia più duro del diamante) e come se non bastasse hanno una potenza offensiva nettamente superiore, rendendo quindi le difficoltà di movimento un problema assolutamente marginale.

Proprio come gli Onix, gli Steelix si spostano sottoterra dimenando il loro corpo per scavare tra la terra e la roccia formando enormi tane che spesso vengono occupate anche da altri Pokémon sotterranei, la differenza è che il corpo temprato degli Steelix consente loro di andare a profondità molto maggiori rispetto a quelle tipiche della loro pre-evoluzione, basti pensare che possono scavare tane profonde un chilometro, ovvero dove trovano i massi più appetitosi che divorano con le forti e massicce fauci. Differentemente dagli Onix, gli Steelix sono incapaci di apprendere molte mosse Roccia in natura, e gli unici attacchi Acciaio realmente forti che apprendono allo stato brado sono Vortexpalla e Codacciaio, ciò è dovuto dal fatto che in natura fanno affidamento sulle enormi mascelle per combattere, basta infatti considerare che con un morso possono frantumare le rocce e fare a pezzi un veicolo, motivo per cui ora sono in grado di apprendere Sgranocchio (che sostituisce il Sabbiotomba degli Onix), quindi possono facilmente distruggere le corazze degli avversari. Altra caratteristica interessante è che la composizione metallica conferisce proprietà chimiche uniche a questi Pokémon che possono apprendere gli attacchi Rogodenti, Gelodenti e Fulmindenti risultando più efficaci in lotta, inoltre non possono più conoscere la mossa Lucidatura degli Onix, potendo imparare al suo posto Sganciapesi. Di conseguenza, non è consigliabile affrontare uno Steelix senza un potente attaccante speciale avvantaggiato in termini di mobilità, senza contare che un vantaggio di tipo è assolutamente necessario.

Si è scoperto che Steelix è una della 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Steelixite esso si può MegaEvolvere, tale processo magnetizza a livelli incredibili il corpo del Pokémon, tanto da superare l'energia magnetica dei Magnezone e dei Probopass. In questa forma, non solo il magnetismo attira oggetti metallici che orbitano attorno a MegaSteelix, ma deforma e rimodella il suo corpo metallico rendendolo ancora più potente. Questo magnetismo ha potenziato le protuberanze presenti nella mascella inferiore di Steelix in modo che possa fendere e scavare le rocce con una facilità sconcertante, inoltre parti del corpo presentano proiezioni anulari blu che sembrano brillare quando la bestia è infuriata; sembra che queste formazioni creino ulteriore energia elettromagnetica che potenzia quella già prodotta da MegaSteelix. Lo strato metallico che prima copriva gli osteodermi ora non è più presente rivelando un minerale azzurro il quale non è assolutamente presente in natura, ed essendo creato solo da questo Pokémon è chiamato Steelite (da non confondere con la MegaPietra degli Steelix) e risulta essere duro a livelli inimmaginabili, tanto da sopportare pressioni e temperature che distruggerebbero quasi qualsiasi cosa; altra caratteristica interessante è l'anello di detriti metallici che orbita attorno al Pokémon a causa del suo magnetismo. Dal momento che non esistono MegaSteelix in natura, non si sa per certo gli effetti prolungati di questo loro magnetismo, ma delle ricerche hanno svelato che teoricamente potrebbero vivere a profondità dove nessun Pokémon normale potrebbe sopravvivere, ma non si è ancora certi se ciò sia vero. Non si può certamente negare che queste bestie siano portentose e sono la testimonianza di quanto possa essere possente e bizzarra la MegaEvoluzione. Statisticamente parlando, l'aggiunta di ulteriore materiale metallico aumenta considerevolmente la loro resistenza fisica e speciale, mentre la rimodellazione della mascella ha reso la loro forza fisica incredibilmente maggiore, ciò rende MegaSteelix non solo il Pokémon Terra ed Acciaio con la maggior resistenza fisica (assieme a MegaAggron con il tipo Acciaio), ma anche quello fisicamente più resistente in assoluto, primato condiviso con Shuckle e MegaAggron. Come se non bastasse, questa forma amplifica la potenza dei loro attacchi Terra durante le tempeste di sabbia, conferendo loro l'abilità Silicoforza, ma il motivo di ciò è tutt'ora sotto studio.

Sebbene non siano tra i combattenti più veloci, gli Steelix restano bestie possenti in grado non solo di resistere ad attacchi potentissimi, ma anche infliggerli con Codacciaio o Sgranocchio. Essendo loro i Pokémon Terra con la maggior resistenza fisica (escludendo le MegaEvoluzioni) e potendo contare su varie mosse potentissime, non c'è da sorprendersi se gli Steelix sono considerati tra i Pokémon difensivi più potenti in assoluto. Usate i vostri migliori attaccanti speciali e le vostre strategie migliori per sconfiggerli, ma state attenti, perché se abbassate la guardia potreste venire sconfitti tanto facilmente come per loro è distruggere o masticare una roccia!

Swinub

200px-Artwork220.png

Spoiler

Swinub (noto come Pokémon Suino) è un Pokémon relativamente comune di tipo Ghiaccio/Terra che vive nelle zone fredde delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima, Kalos e nella Grotta Gelata del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Sebbene non siano tra gli esseri più potenti, gli Swinub sono Pokémon resistenti che vivono intrepidamente nelle zone più fredde del globo, mangiando qualunque cosa trovino scavando col muso, come piante o funghi. Non hanno molta potenza offensiva, ma se siete alla ricerca di qualche tartufo, queste creature possono darvi una mano, ma attenti che potrebbero mangiare il vostro prezioso bottino!

Gli Swinub possiedono dei nasi molto sensibili in grado di percepire gli odori di piante e funghi a grandi distanze, anche se questi sono sepolti da parecchi centimetri di ghiaccio e neve. Siccome vivono in ambienti gelidi, gli Swinub per sopravvivere hanno appreso a fare affidamento sull'olfatto e infatti riescono a sentire l'odore di cibo con molta facilità , ciò non solo permette loro di non perdersi durante le bufere di neve, ma ha anche reso i loro occhi totalmente inutili, sebbene siano completamente funzionali; una volta giunto al punto d'origine del profumo, gli Swinub inizieranno a scavare con il naso, che è molto resistente a causa della forte cartilagine di cui è composto (tanto che è duro quasi quanto un osso). Spesso riescono a scovare alcuni tipi d'erba e frutta sepolti nella neve, ma amano particolarmente i funghi che crescono sotto l'erba morta e in decomposizione, ma purtroppo per loro, questi funghi sono visti come delle prelibatezze anche per gli abitanti di Johto, per questo la gente cattura questi piccoli suini per farsi aiutare nel cercare queste rare leccornie. Ogni tanto, può capitare che gli Swinub riescano a trovare delle sorgenti d'acqua termale, siccome il loro naso riesce a percepire addirittura i deboli odori chimici prodotti dall'acqua di sorgente e delle rocce circostanti, ciò può risultare molto utile per gli allenatori che si sono perduti.

Da soli gli Swinub sono molto deboli e hanno una scarsa forza fisica, quindi vivere isolati può significare la morte per loro, per questo viaggiano sempre in grossi branchi composti soprattutto da Swinub e Piloswine; quasi sempre i Piloswine sono i genitori degli Swinub che proteggono i piccoli da potenziali pericoli, ciò intimorisce molto i predatori che prediligono stare alla larga dagli Swinub a meno che non siano soli, visto che i Piloswine sono molto pericolosi e aggressivi se provocati. Siccome questa specie ha sempre viaggiato in branchi, si sono anche adattati a vivere nei luoghi più freddi del pianeta, nonostante non abbiano una particolare resistenza al freddo, motivo per cui non sono resistenti agli attacchi Ghiaccio, ma fortunatamente riescono a sopportare qualsiasi problema climatico, si tratti grandine o di tempeste di sabbia.

Nonostante la loro scarsa potenza combattiva, gli Swinub restano creature interessanti che possono risultare ottimi compagni per gli allenatori più giovani. Potrebbero non fare molto in battaglia (se non si sta combattendo tra la neve), ma state certi che questi piccoli Pokémon faranno di tutto per cercare di vincere. Se avete un amico che vive vicino alla neve, regalategli uno Swinub: anche se non sono tra i Pokémon più simpatici, chi mai rifiuterebbe un dono che permette di procurarsi i materiali per prepararsi una zuppa di funghi nel bel mezzo di una landa desolata?!

Piloswine

200px-Artwork221.png

Spoiler

Piloswine (noto come Pokémon Suino) è un Pokémon non molto comune di tipo Ghiaccio/Terra che vive nelle zone fredde delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima, Kalos e nella Grotta Gelata del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Possiedono una grande resistenza sia fisica che speciale, oltre al fatto che i Piloswine si basano principalmente sul loro udito molto fine e sull'olfatto per orientarsi nel loro habitat ghiacciato. Se volete avere una di queste bestie, catturarle può risultare davvero difficile: quando iniziano a caricare, nulla può fermarli!

Per proteggere il corpo dalle rigide temperature dei luoghi in cui vivono, i Piloswine sviluppano una folta pelliccia con l'evoluzione, questa inoltre risulta essere un'ottima difesa contro gli attacchi speciali, sebbene impedisca loro di vedere qualsiasi cosa, in compenso però, oltre al naso sviluppatissimo, i Piloswine maturano anche un udito sensibilissimo, con il quale riescono a fare una mappa mentale dell'ambiente circostante senza neppure vederlo realmente; gli ostacoli difficili da prevedere, come il ghiaccio, non sono un problema visto che i resistenti zoccoli dei Piloswine e le loro corte zampe li rende stabili in qualsiasi terreno, anche quelli più scivolosi, l'unico vero problema è il loro temperamento: se irritati infatti caricheranno il malcapitato ostinatamente, quindi gli allenatori devono fare molta attenzione quando affrontano questi suini, poiché se i peli iniziano a rizzarsi, allora c'è da preoccuparsi. Caratteristica unica dei Piloswine sono le loro zanne, che sembrano essere composte da ghiaccio organico che cresce con il tempo, anche se le dimensioni dipendono dal sesso del Pokémon, ma possono diventare più grosse e resistenti o meno a seconda della temperatura; come si sviluppino queste zanne è ancora un mistero, tuttavia sono essenziali per la loro alimentazione, infatti a differenza degli Swinub, non possono più scavare tra la neve e il ghiaccio solamente con il muso, ma devono farsi aiutare dalle zanne per scovare funghi o altro cibo, di conseguenza è uno sviluppo che ottengono per sopravvivere, però risultano essere ottime anche in battaglia siccome grazie ad esse possono usare molte nuove mosse come: Beccata, Gelodenti, Furia e Colpo; in realtà  questo è solo un fortuito effetto collaterale, tuttavia ora non possono più apprendere le mosse Azione, Flagello e Geloscheggia. Sembra che in certe regioni i Piloswine abbiano mantenuto parecchie caratteristiche dei loro antenati, potendo apprendere la mossa Forzantica ed è per questo che possono evolversi ulteriormente, diventando molto simili ad essi.

Da soli gli Swinub sono molto deboli e hanno una scarsa forza fisica, quindi vivere isolati può significare la morte per loro, per questo viaggiano sempre in grossi branchi composti soprattutto da Swinub e Piloswine; quasi sempre i Piloswine sono i genitori degli Swinub che proteggono i piccoli da potenziali pericoli, ciò intimorisce molto i predatori che prediligono stare alla larga dagli Swinub a meno che non siano soli, visto che i Piloswine sono molto pericolosi e aggressivi se provocati. Siccome questa specie ha sempre viaggiato in branchi, si sono anche adattati a vivere nei luoghi più freddi del pianeta, nonostante non abbiano una particolare resistenza al freddo, motivo per cui non sono resistenti agli attacchi Ghiaccio, ma fortunatamente riescono a sopportare qualsiasi problema climatico, si tratti grandine o di tempeste di sabbia.

Sebbene non siano in grado di vedere molto, i Piloswine rimangono creature pericolose che possono facilmente abbattere l'opposizione con possenti cariche, per questo è molto difficile catturare un Piloswine già  completamente evoluto in natura ed è quindi consigliabile evitarli. In un primo momento possono non sembrare nulla di che, ma se siete perduti in un deserto ghiacciato, state certi che non c'è nulla di peggio di essere caricati da una mandria di Piloswine impazziti!

Phanpy

Artwork231.png

Spoiler

Phanpy (noto come Pokémon Nasone) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Terra che vive nei terreni accidentati e nelle zone montane delle regioni di Johto, Hoenn, Auros, parti dell'Africa e nel Canyon Seption del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Sinnoh. Con una sorprendente forza fisica nonostante le ridotte dimensioni, i Phanpy restano creature giocose che possono rivelarsi compagni perfetti per allenatori di ogni età. State attenti quando giocate con loro: non conoscono la propria forza e potrebbero scaraventarvi via senza volerlo!
Differentemente dalla maggior parte dei Pokémon Terra, i Phanpy amano l'acqua, tanto che tendono a vivere vicino ai fiumi, inoltre i loro nidi sono contrassegnati in modo tale che altri Phanpy non rivendichino una zona già abitata; questo comportamento è stato sviluppato per impedire che troppi esemplari vivano nello stesso posto consumando troppa acqua. La mattina presto sono soliti aspirare l'acqua con la proboscide per poi spruzzarsela sul corpo per lavarsi e, nel caso ci siano altri Phanpy, non esiteranno a spruzzare gli altri per divertimento. Questa loro affinità con l'acqua non ha alcun effetto negativo sulla loro salute, tanto che l'unico motivo per cui sono classificati come Pokémon Terra è solo per la loro immunità agli attacchi Elettro, e la loro debolezza agli attacchi Acqua non è così evidente come quella di altri Pokémon Terra (inoltre non apprendono nessuna mossa del loro stesso tipo in natura). Questi elefantini inoltre sono soliti crogiolarsi al sole dopo una doccia e usare le grandi orecchie per farsi aria durante le giornate particolarmente calde.
Ciò che distingue realmente i Phanpy dalle altre specie è la loro forza fuori dal comune. Nonostante siano piccoli, sono comunque molto pesanti a causa della grande quantità di tessuto muscolare molto denso, specialmente nella proboscide, quindi possono trasportare un uomo adulto con estrema facilità e scaraventarne a terra uno solo con un semplice colpo. Questa loro forza fisica va in contrasto con la loro natura amichevole, visto che possono facilmente causare danni al proprio allenatore involontariamente (infatti gli incidenti di questo tipo sono abbastanza frequenti), ma con l'allenamento è possibile fare in modo che riescano a controllare la loro forza, rendendoli assolutamente sicuri anche per giocare con i bambini.
Non avranno le capacità tipiche di altri Pokémon Terra, ma i Phanpy restano creature interessanti ed ideali per gli allenatori che hanno appena iniziato il proprio viaggio. Con una forza ingannevole e un attacco Azione in grado di scaraventare via i loro nemici, state certi che queste tenere creature potranno lasciare il segno in battaglia. Cercate di giocare con loro solo dopo che hanno appreso a misurare la forza, altrimenti vi ritroverete all'ospedale e di certo ciò non è tra le migliori aspettative!

Donphan

Sugimori 232.png

Spoiler

Donphan (noto come Pokémon Armatura) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra che vive nei terreni accidentati e nelle zone montane delle regioni di Johto, Hoenn, Auros, parti dell'Africa e nel Canyon Seption del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Sinnoh. Incredibilmente potenti e robusti, i Donphan sono creature tanto forti da poter schiacciare con facilità i loro avversari tramite l'uso di Rotolamento. Potrebbero non apparire molto pericolosi all'inizio, ma appena ne affronterete uno scoprirete perché sono così temuti, visto che una volta che questi pachidermi partono, nemmeno loro riescono a fermarsi!
I Donphan di solito viaggiano in branchi di medie dimensioni vagando per il loro habitat in cerca d'acqua da bere e dove fare il bagno; solitamente, una volta trovata una zona adatta si riposano per un paio di giorni e poi si spostano nuovamente. Il motivo per cui i Donphan sono nomadi è perché se mai dovessero stanziarsi per troppo tempo in una zona finirebbero per consumare troppe risorse naturali, causando gravi danni all'ecosistema. Ogni mandria è capeggiata da un membro più anziano degli altri, il quale svolge il ruolo di alfa e di omega e sono identificabili dalle maggiori dimensioni delle zanne, dato che esse crescono con il passare dell'età determinando anche l'importanza di quell'esemplare nella mandria, ma non sempre è facile riconoscerli, dal momento che la crescita delle zanne è estremamente lenta, risultando difficile anche determinare l'età degli esemplari di questa specie.
La pelle dei Donphan è molto spessa e dura come la roccia, quindi è estremamente difficile anche solo scalfirla con normali attacchi. Queste creature sono solite attaccare arrotolando il loro corpo per prendere la forma di una sorta di grosso pneumatico per poi investire i nemici con il loro potente attacco Rotolamento, che a piena potenza può addirittura abbattere un'abitazione di piccole dimensioni. Nonostante non siano pesanti come altri Pokémon Terra, non potendo di conseguenza fare affidamento su questo vantaggio (sebbene restino abbastanza pesanti da usare attacchi come Terremoto e Battiterra), i loro muscoli molto sviluppati permettono loro di potenziarsi in pochissimo tempo durante un attacco; questa capacità, unita alla loro già alta forza fisica, permette a questi elefanti di spostare addirittura un autocarro, potendo causare di conseguenza una vera e propria devastazione sul campo di battaglia. Grazie alle loro capacità, i Donphan sono spesso adoperati dai soccorritori per spostare grossi detriti che potrebbero aver seppellito dei superstiti durante incidenti di qualche tipo. Tutta la loro potenza però non ha solo lati positivi, visto che la disposizione dei loro muscoli impedisce loro di controllare i loro movimenti mentre rotolano, costringendoli a muoversi in linea retta e se mai dovessero mancare un bersaglio continuerebbero ad avanzare lasciandoli anche esposti ad attacchi alle spalle. E' interessante notare che con lo sviluppo di zanne e dell'anatomia, possono apprendere mosse molto diverse dalla loro pre-evoluzione. Mentre i Phanpy apprendono Segugio, Azione, Flagello, Riduttore, Dononaturale, Resistenza, Fascino, Ultimascelta e Sdoppiatore, i Donphan invece possono imparare Fulmindenti, Rogodenti, Incornata, Battiterra, Rapigiro, Privazione, Magnitudo, Furia, Garanzia, Visotruce, Terremoto e Gigaimpatto, ciò è un'informazione molto importante per gli allenatori, specie se vogliono che continuino a ricordare determinate mosse prima dell'evoluzione se si vogliono adoperare determinate strategie.
Con un'ingannevole velocità durante i loro attacchi ed una potenza in grado di ridurre in macerie molti oggetti, i Donphan sono senza dubbio avversari duri da affrontare in campi aperti. Anche se non sono proprio tra i combattenti fisici più forti, questi meritano comunque rispetto, specie se riescono ad usare il loro Rotolamento contro il nemico. Se volete sconfiggerlo, usate potenti attacchi speciali non appena entrano nel vostro raggio d'azione, ma agite in fretta o il vostro Pokémon si ritroverà spiaccicato!

Larvitar

Artwork246.png

Spoiler

Larvitar (noto come Pokémon Peldisasso) è un Pokémon raro di tipo Roccia/Terra che vive nelle grotte e nelle zone montane delle regione di Johto, Unima, Kalos, Alola e nel Canyon Seption del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Anche se non sono abbastanza forti da sopportare uno scontro contro avversari corazzati, i Larvitar restano creature turbolente in grado di sorprendere qualsiasi allenatore con attacchi come Frana o Colpo. Se non volete l'odio dei vostri vicini, cercate di tenerli alla larga dai loro giardini: anche se non danneggiano le piante, nessuno apprezzerà vedere parti del suo terreno mangiato!
Le uova di Larvitar sono sepolte sotto terreni ricchi di sostanze nutritive dai loro genitori Tyranitar prima che esse si schiudano, in modo che i figli possano crescere forti e sani. Anziché mangiare cibi comuni, i Larvitar si nutrono di terra assorbendo le sostanze nutritive presenti sia nelle componenti organiche che quelle non organiche, per questo i Tyranitar seppelliscono le uova, in questo modo sono certi che i figli avranno del cibo appena nati, i quali si scaveranno dei tunnel fino alla superficie, solo allora saranno abbastanza forti da poter sopravvivere in natura. Nonostante la loro dieta non permetta alla specie di crescere rapidamente, consente invece al loro corpo di rinforzarsi prima dell'evoluzione, basti pensare che quando un Larvitar si evolve quando in tutta la sua vita avrà mangiato una quantità di terreno tale da poter formare una piccola montagna. Fortunatamente non causano problemi al proprio habitat, visto che il loro sistema digestivo espelle praticamente terreno fertile per permettere la crescita rigogliosa delle piante. 
Nonostante l'enorme quantità di tempo che i Larvitar impiegano per evolversi a causa della loro dieta e alla lenta crescita cellulare, in natura si difendono bene grazie al loro carattere feroce e ai devastanti attacchi fisici, tanto che appena nati già conoscono la mossa Morso e crescendo potranno apprendere tecniche più forti come Insidia, Frana e Colpo prima di riuscire ad evolversi, inoltre, assieme alla mossa Stridio, possono causare gravi danni ai nemici, nonostante le ridotte dimensioni e l'apparenza innocua. In natura però c'è da ricordarsi che non si fidano degli umani e tendono ad avere un carattere scontroso verso le altre specie, quindi riuscire a stringere un legame con loro è arduo e difficilmente un allenatore riesce ad andarci d'accordo subito. Fortunatamente ciò migliora con l'evoluzione, ma prima di allora è altamente raccomandato che riesca a stringere un legame anche con gli altri Pokémon, altrimenti una volta raggiunto lo stadio adulto potranno causare problemi molto seri.
Nonostante le dimensioni, i Larvitar sono creature che sanno il fatto loro e non si fanno problemi ad attaccare qualcun altro solo per dimostrare quanto siano forti. Riuscire a trovarne uno è molto difficile, ma se ci riuscite, consideratevi fortunati. Se volete un giardino rigoglioso, in un primo momento potrebbero sembrare ottimi Pokémon, ma poi il problema è che almeno per un po' sarete a corto di terriccio!

Pupitar

Artwork247.png

Spoiler

Pupitar (noto come Pokémon Guscioduro) è un Pokémon raro di tipo Roccia/Terra che vive nelle grotte e nelle zone montane delle regioni di Johto, Unima, Kalos, Alola e nel Canyon Seption del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Potrebbero sembrare deboli in battaglia come altri Pokémon bozzolo, in realtà i Pupitar sono creature sorprendentemente potenti in grado di devastare i loro avversari con il loro corpo duro come la pietra e con l'impressionante forza fisica. Cercate di non sottovalutare queste bestie corazzate in lotta: potrebbero anche sembrare nulla di speciale, ma se solo sapeste che al loro interno si sta sviluppando un mostruoso Tyranitar, farli arrabbiare sarebbe un prezzo che pagherete molto caro in seguito!
Quando i Larvitar si evolvono, entrano in uno stato di stasi in cui formano un bozzolo costituito dal suolo assorbito col tempo, fino a diventare roccia solida. In questa forma i Larvitar non sono in grado di muoversi molto, e spesso stanno fermi dove sono; tuttavia non sono mutati veramente, visto che all'interno possiedono ancora gli arti e possono usarli per far muovere il bozzolo per rotolare velocemente. Anche in questo stato sono perfettamente in grado di combattere e grazie al guscio duro come la roccia hanno una forza fisica maggiore rispetto a prima, quindi non vanno sottovalutati, dato che un loro attacco Colpo può abbattere una parete, inoltre a distanza ravvicinata riescono ancora ad usare Sgranocchio. E' interessante notare che la metamorfosi in Tyranitar permette ai Pupitar di apprendere alcuni attacchi Buio come Neropulsar o Rivincita, nonostante siano di scarsa utilità in questa forma. Questi esseri sono indubbiamente molto più pericolosi di quanto possano sembrare differentemente da altri bozzoli, il che li rende avversari ostici, tuttavia proprio come i Larvitar, impiegano parecchio tempo prima di evolvesi di nuovo.
In situazioni estreme, i Pupitar usano una capacità interessante che può risultare dannosa per le creature che hanno attorno. Dal momento che questi organismi si sviluppano all'interno di roccia solida ed impenetrabile, è molto facile che essi si surriscaldino, rischiando di venire cucinati all'interno del loro stesso bozzolo; per evitare ciò, i Pupitar periodicamente espellono dei gas caldi nella parte inferiore del guscio, in modo da far entrare aria fresca e mantenersi in salute, ma quando necessario possono trattenerla per poi espellerla tutta in una volta con grande pressione, sparandosi in aria come fossero razzi, riuscendo a spaccare piccole rocce e addirittura le corazze più deboli dei loro avversari, il tutto senza causare danni al Pokémon, visto che il bozzolo riesce ad assorbire enormi quantità d'energia cinetica prima di rompersi; ciò è utile per avvicinarsi rapidamente al nemico e colpirlo, ma prima di farlo sono costretti a rimanere fermi per espellere il tutto in una sola volta, lasciandoli scoperti ai colpi nemici.
Potrebbero non essere grandi minacce per gli allenatori più forti ed esperti, ma i Pupitar restano creature potenti in grado di assorbire enormi quantità di danni nonostante siano semplici bozzoli. Anche se incapaci di combattere adeguatamente, approfittate della loro immunità agli attacchi Elettro, visto che una volta evoluti in Tyranitar perderanno ogni caratteristica tipica dei Pokémon Terra... ma considerando la potenza distruttiva di questi rettili bipedi, la perdita è più che compensata!

Marshtomp

200px-Artwork259.png

Spoiler

Marshtomp (noto come Pokémon Fango Pesce) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Acqua/Terra che vive nelle paludi e nei terreni fangosi della regione di Hoenn, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Unici tra i Pokémon Acqua per quanto riguarda l'habitat e le abilità  combattive, i Marshtomp sono combattenti eccezionali in grado di sopraffare qualsiasi avversario non abituato a combattere in terreni fangosi usandolo a proprio vantaggio. Nonostante siano considerati dei pesci, essi vivono quasi esclusivamente a terra e di certo qualsiasi Pokémon Elettro preferirebbe stare alla larga da loro!

Proprio come gli Wooper e i Quagsire, i Marshtomp hanno una sostanza che ricopre il loro corpo per mantenerli umidi anche se stanno per tempi molto lunghi fuori dall'acqua, ma ancora necessitano di bagnarsi ogni tanto per evitare di disidratarsi e morire; tuttavia, nonostante il cambio di habitat, i Marshtomp hanno trovato un qualcosa di meglio per farlo: il fango. Con l'evoluzione le pinne sono diventate più rigide e inadatte al nuoto, visto che tendono ad adattarsi alla vita terrena, ma queste pinne più rigide sono ottime per nuotare in liquidi più densi come il fango, infatti sono ben più rapidi ed agili quando nuotano in esso che in acqua. Questa loro affinità  con il fango ha portato vari vantaggi, come ad esempio l'immunità  agli attacchi Elettro (motivo per cui sono classificati in parte come Pokémon Terra); inoltre dormono sulla terra (a differenza dei Mudkip che dormono sott'acqua), ma mantengono l'abitudine di ricoprirsi con il fango come la loro pre-evoluzione. Questo sviluppo ormai impedisce a questa specie di apprendere naturalmente le mosse Fangata, Sassata, Mulinello ed Idropompa, anche se in compenso ora possono apprendere Colpodifango, Pantanobomba, Frana e in certe situazioni anche Fanghiglia e Terremoto, tutte mosse più adatte a scontri più impegnativi.

La vita sulla terra ha permesso a questa catena evolutiva di sviluppare degli arti al posto delle normali pinne dei pesci, ma l'habitat fangoso dei Marshtomp ha avuto un ulteriore impatto in questo sviluppo, ecco perché hanno zampe posteriori molto robuste; sarebbe impossibile per loro muoversi abilmente su quattro zampe, di conseguenza sono gli unici pesci (assieme agli Swampert) in grado di camminare eretti, dando loro capacità  combattive nel fango ancora superiori. Normalmente i Pokémon Terra sono abituati a vivere in ambienti aridi e con terreni solidi, quindi la vita in zone con terreni scivolosi è difficile per loro, ma non per i Marshtomp, che invece sfruttano tale elemento per scivolare e pattinare rapidamente verso il nemico e colpirlo con facilità , un'abilità  che deve essere tenuta bene a mente da parte degli allenatori.

Con una forza fisica di tutto rispetto e un carattere allegro, i Marshtomp sono Pokémon molto facili da allenare, perfetti per gli allenatori alle prime armi e la cui unica preoccupazione sono i Pokémon Erba. Se combattete in zone scivolose, state certi che questi bizzarri pesci potranno sfruttare la cosa a proprio vantaggio per avere la meglio sul nemico. Se siete maniaci della pulizia, allora procuratevi un altro Pokémon: che lo teniate come Pokémon domestico che da battaglia, state certi che spesso finirete per sporcarvi con il fango!

Swampert

220px-Artwork260.png200px-Artwork260-Mega.png

Spoiler

Swampert (noto come Pokémon Fango Pesce) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Acqua/Terra che vive nei pressi di spiagge e altre zone nei pressi del mare della regione di Hoenn, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Capaci di resistere ore ed ore sotto il sole senza disidratarsi grazie alla loro speciale pelle e con una forza fisica sorprendente, gli Swampert sono eccellenti combattenti in grado di schiacciare l'opposizione con poca fatica; affrontarli spesso si rivela pericoloso, in quanto sanno effettuare potenti assalti sia con attacchi Acqua che con quelli Terra. Potreste pensare che un Pokémon Erba sia sufficiente a tenerli a bada, ma non è così... basta un Martelpugno per distruggervi!

Gli Swampert si distinguono parecchio da entrambe le loro pre-evoluzione individualmente, dato che possiedono i tratti migliori di entrambe, come la posizione eretta e la forza dei Marshtomp e le capacità  di nuoto dei Mudkip, risultando di conseguenza letali in entrambi gli ambienti, sebbene continuino a preferire la terra. Nonostante si siano adattati per vivere sulla terraferma, spesso devono ritirarsi sott'acqua, come ad esempio quando c'è il maltempo; inoltre, proprio come i Mudkip, usano la pinna dorsale per percepire spostamenti di correnti (molto utile sia in acqua che sulla terra), il che è molto importante per capire l'arrivo di tempeste o maremoti; quando ne percepiscono uno, iniziano a spostare grossi massi per formare una barriera con cui proteggere il nido, così che possano mettere al riparo altre creature senza doversi preoccupare del nido.

Gli Swampert si nutrono principalmente di piccoli pesci che nuotano nei pressi del loro nido, è proprio la caccia ad essi che li ha portati a tornare ad essere abili nel nuoto in acqua. Il movimento delle loro braccia in acqua è così forte da poter nuotare ad una velocità  pari a quella delle moto d'acqua, senza contare che la loro forza fisica è tale da poter trainare addirittura una nave da crociera. Altro tratto interessante sono i loro occhi che hanno una visione a colori e ad infrarossi, il che è essenziale per catturare le prede nelle zone più profonde dell'acqua e nelle paludi, in cui generalmente la luce è molto bassa. La struttura delle ossa e dei tessuti muscolari degli Swampert è molto resistente, tanto da essere paragonabile ad una roccia, ma nonostante ciò risultano comunque molto flessibili e al contempo efficaci per poter muoversi a velocità  altrimenti impossibili; essa è tale che durante il nuoto possono addirittura frantumare uno scoglio che si trova sul loro cammino, tale capacità  viene sfruttata anche in battaglia per eseguire attacchi fisici estremamente potenti che vengono usati tramite gli arti superiori, come ad esempio Terremoto o Martelpugno.

Si è scoperto che Swampert è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Swampertite esso si può MegaEvolvere, tale processo causa uno sviluppo dei muscoli della parte superiore del corpo di questi pesci; mentre la parte inferiore rimane quasi inalterata, lo sviluppo è tale che il busto e le braccia crescono a dismisura, tanto da essere difficile per loro combattere in spazi stretti, ma questo non è un grande problema. Le enormi dimensioni ottenute spesso intimoriscono gli avversari e con ragione, visto che possono colpire i nemici con una potenza che supera quella della maggior parte dei Pokémon Acqua (purtroppo questi sono gli unici cambiamenti significativi dovuti alla MegaEvoluzione). Fortunatamente per gli allenatori, questo immenso aumento di potenza non influisce sul carattere, quindi allenarli è comunque semplice; statisticamente parlando, lo sviluppo muscolare causa un leggero aumento nella loro velocità  ed attacco speciale, un incremento moderato della loro resistenza fisica e speciale e un miglioramento incredibile della loro forza fisica. Come se non bastasse, la mutazione li rende più simili ai loro antenati, quindi sono ancora più veloci in acqua, specialmente durante la pioggia, ecco perché sono classificati con l'abilità  Nuotovelox.

Certamente non sono tra le creature terrestri più veloci, tuttavia, gli Swampert restano combattenti di tutto rispetto in grado di dimostrare quanto valgono sia in acqua che a terra sfruttando la loro forza fisica ed agilità . Avendo abilità  con cui si destreggiano in entrambi gli ambienti, certamente qualsiasi avversario non Volante deve temere queste bestie. Usare Pokémon Elettro non è una buona idea, in quanto non solo i loro attacchi saranno inutili, ma un loro Terremoto è in grado di traumatizzare a vita i Pokémon di questo tipo, che vorrebbero non vedere mai più un pesce con le zampe!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Nincada

200px-Artwork290.png

Spoiler

Nincada (noto come Pokémon Novizio) è un Pokémon non molto comune di tipo Coleottero/Terra che vive nelle foreste delle regioni di Hoenn e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto e Sinnoh. Fisicamente deboli e quasi incapaci nella lotta, i Nincada sono creature semplici che prediligono passare gran parte del loro tempo sotto terra piuttosto che stare in superficie, dove dovrebbero difendersi anche dai predatori. Forse non possono fare molto in battaglia, ma se sei un ragazzino in cerca di qualcuno che possa scavarti una nuova casa o un covo segreto, allora questi insetti sotterranei fanno al caso tuo!

Nincada e i Ninjask sono Pokémon cicale senza caratteristiche particolarmente impressionanti. I Nincada passano quasi tutto il loro ciclo vitale sotto terra senza mai andare in superficie se non durante la notte, questo perché, sebbene il loro esoscheletro sia particolarmente robusto, esso non sopporta il calore, e le ore al sole possono letteralmente friggerlo. Come unica fonte di cibo i Nincada assorbono nutrimento dalle radici delle piante, ecco perché è quasi impossibile trovarli al di fuori dei boschi. Avendo artigli abbastanza affilati, i Nincada tendono a scavare ampie gallerie tra le radici degli alberi, dove il terreno è più soffice, non solo per assicurarsi di avere il cibo a portata di mano ma anche per crearsi un nido spazioso. Essi di solito rimangono sotto terra per ben 20 mesi sbucando solo di notte, dopo questo tempo cercheranno un nuovo habitat, visto che crescono lentamente. I Nincada che impiegano più tempo per evolversi, tuttavia, possono apprendere mosse interessanti come FalsofinaleFangosberlaFerrartigli Fossa, anche se di norma essi si evolvono dopo 20 mesi di vita, e trascorso questo tempo sbucano in superficie per potersi evolvere. Dopo l'evoluzione questi Pokémon hanno uno stile di vita più attivo e cresceranno più in fretta rispetto a prima. Con l'evoluzione si nutrono della linfa degli alberi o, in rarissime occasioni, di piccoli roditori, tuttavia un Ninjask selvatico può vivere in media un anno, mentre quelli catturati, se trattati con cura, dopo l'evoluzione possono raggiungere anche i 10 anni di vita.

Siccome i Nincada passano gran parte della loro vita sotto terra, i loro occhi non sono molto sviluppati ed hanno quindi una visione sfocata anche durante il giorno, tuttavia le grandi antenne consentono loro di percepire con grande precisione l'ambiente circostante; sebbene tali antenne risultino molto utili, specialmente sotto terra, gli occhi potrebbero invero rappresentare un grosso problema per la vita in superficie, ragion per cui continuano a prediligere quella sotterranea. E' interessante notare che non solo l'esoscheletro dei Nincada è robusto, ma dall'addome viene regolarmente rilasciata una sostanza chimica che lo rende amaro, per questo motivo sono tra gli insetti meno presi di mira dagli uccelli predatori. In battaglia i Nincada possono fare davvero poco, ma potrebbero risultare comunque utili contro gli allenatori alle prime armi; tuttavia, malgrado la loro scarsa utilità  nelle lotte, sono insetti molto intelligenti in grado di svolgere moli altri ruoli, come operare in azioni che richiedono di compiere grossi scavi nel terreno, per questo è popolare tra i fanatici delle basi segrete, qualora le si voglia costruire sotto del terreno soffice, ma risultano inutili per scavare in quello roccioso se non conoscono Ferrartigli. Ora che le basi segrete sono meno diffuse, i Nincada non sono più tanto ricercati, tuttavia gli allenatori più esperti tendono ad usare le loro evoluzioni.

Nonostante non siano tra i combattenti più efficienti e non imparino molte mosse utili, i Nincada sono creature interessanti e ottimi Pokémon difensivi per gli allenatori alle prime armi. Se non lo si allena a lungo, potrà fare ben poco, ma se desiderate un Pokémon veloce o un fantasma quasi immortale, allora il tempo speso per il suo allenamento non sarà sprecato, bisogna tuttavia prendersi cura del Nincada e nutrirlo fino all'evoluzione... quindi state attenti e non fatelo stare a lungo sotto il sole o avrete solo un insetto tostato!

Numel

200px-Artwork322.png

Spoiler

Numel (noto come Pokémon Torpore) è un Pokémon comune di tipo Fuoco/Terra che vive in ambienti vulcanici delle regioni di Hoenn, Sinnoh ed Unima, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Johto. Nonostante siano testardi e difficili da usare, i Numel sono interessanti mammiferi che si sono adattati al deserto e a luoghi estremamente caldi. Di certo non sono tra i Pokémon più usati in battaglia, ma non si può negare che i Numel abbiano un ruolo fondamentale per la sopravvivenza umana in ambienti vulcanici; quindi perché usare un'altra bestia da soma quando si ha l'occasione di usare un Pokémon che mangia un terzo ci ciò che gli altri si nutrono e che può trasportare quasi la stessa quantità  di carico!?

A differenza di tutti gli altri mammiferi, i Numel (e ovviamente la loro evoluzione Camerupt), non riescono ad avere una fonte di calore naturale, quindi necessitano di una fonte esterna, fortunatamente possiedono delle camere magmatiche al loro interno. Sembra che appena nati già  abbiano del magma nella camera magmatica posta all'interno della loro gobba, grazie ad essa la temperatura corporea dei Numel è sempre calda anche negli ambienti più freddi; ma la cosa più importante è che il loro magma (che può raggiungere una temperatura di circa 1200°C) è il principale responsabile per il loro metabolismo e può servire anche come fonte di nutrimento quando il cibo scarseggia (un ruolo molto importante in quanto i Numel non devono mai patire la fame). E' molto raro che i Numel facciano eruttare la loro gobba siccome il loro magma si rigenera lentamente e si può raffreddare facilmente quando esposto all'aria esterna, per questo i loro attacchi Fuoco sono deboli e difficili da gestire in battaglia (meno magma hanno e più la gobba diminuisce di volume fino a scomparire del tutto). Il loro magma inoltre è molto suscettibile all'acqua, perfino durante una pioggia il magma si indurisce rendendo i Numel molto più lenti e deboli, se ciò dovesse accadere bisogna farli avvicinare pericolosamente a fonti di lava o camere magmatiche (o anche ad uno dei loro simili).

Numel e i Camerupt hanno un ruolo fondamentale per la comunità  umana siccome sono ottime bestie da soma in ambienti vulcanici, che risulterebbero letali per molti altri Pokémon. Curiosamente i nervi e il cervello stesso non sono resistenti al calore, perfino il loro magma li danneggia, motivo per cui tendono ad essere testardi, ma anche resistenti al dolore, certo ciò li rende difficili da usare in battaglia se non allenati adeguatamente, ma li rendono molto utili per i trasporti visto che nonostante le dimensioni possono trasportare carichi pensati: un Numel può trasportare circa 220 chili, mentre un Camerupt può trasportare quasi il quadruplo del peso, questo è il motivo per cui questi Pokémon sono spesso portati in regioni vulcaniche per esplorazioni o studi in questi luoghi normalmente ostici e pericolosi; se non fosse per loro, molte zone vulcaniche del mondo sarebbero ad oggi inesplorate. Negli ultimi anni l'uso di questi Pokémon in attività  turistiche è aumentato, visto che si tende sempre più ad andare in zone vulcaniche, senza di essi la gente si sentirebbe perduta in tali zone, ma va notato che i Numel sono ben più pratici dei Camerupt visto che tendono ad eruttare molto più raramente, solo nei casi in cui vengono irritati moltissimo. Usare un Camerupt per questi lavori è rischioso per questo è meglio addestrarli rigorosamente per non correre alcun rischio.

Non sono certo i combattenti più efficienti ed intelligenti, ma i Numel sono creature adorabili che possono essere i Pokémon ideali per i giovani specialisti Fuoco o Terra, anche se il loro utilizzo, al di fuori del trasporto, non è molto prima dell'evoluzione, ma proprio come loro nemmeno voi dovreste avere fretta. E' consigliabile portarne almeno uno con voi se mai doveste fare un'escursione in un luogo ghiacciato, in questo modo potreste sempre rimanere al caldo!

Camerupt

200px-Artwork323.png250px-323MCamerupt.png

Spoiler

Camerupt (noto come Pokémon Eruzione) è un Pokémon relativamente raro di tipo Fuoco/Terra che vive in ambienti vulcanici delle regioni di Hoenn, Sinnoh ed Unima, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Johto. Estremamente testardi e pericolosi, queste cocciute creature non molto intelligenti possiedono al loro interno del magma in grado di fondere qualsiasi cosa ne venga in contatto. E' consigliabile tenerli sempre tranquilli e di non far mai loro lavorare troppo di cervello: queste bestie non mostreranno alcuna pietà  quando la rabbia raggiungerà  il punto di ebollizione!

A differenza dei Numel che usano la loro gobba quasi esclusivamente per restare caldi e mantenere il loro metabolismo, i Camerupt utilizzano il magma al loro interno come arma d'aggressione. Con l'evoluzione dei Numel, la loro struttura ossea cambia radicalmente formando così due gobbe simili a vulcani, che possono aumentare la pressione dentro le loro camere magmatiche solo attraverso la contrazione di alcuni muscoli interni. Queste strutture ossee simili a vulcani possono essere usate come i vulcani veri per eruttare magma che può arrivare a circa 10000°C, per ripristinare il magma usato loro semplicemente ingeriranno delle rocce che verranno poi fuse all'interno del loro corpo; questo processo non ha alcun effetto negativo sui Camerupt visto che i loro stomaci sono direttamente collegati con le camere magmatiche. Essendo lenti nei movimenti, per difendersi dai predatori loro li intimidiscono facendo eruttare magma, il quale non avrà  nessun effetto negativo nella loro pelliccia ignifuga. Anche se i Camerupt eruttano solo quando estremamente adirati o per difendersi, è stato osservato che devono eruttare almeno una volta ogni 10 anni circa, il motivo di questa necessità  è attualmente sconosciuto, ma si ipotizza che serva per espellere possibili sostanze tossiche accumulate nel loro sistema digestivo, rendendo i Camerupt l'unico essere vivente conosciuto ad espellere le sostanze di rifiuto tramite processi geologici; si è inoltre notato che queste loro capacità  permettono ai Camerupt di usare mosse totalmente sconosciute ai Numel come Frana, Eruzione ed Abisso (vista la loro dipendenza al magma, questo spiega perché a differenza dei Numel non apprendono mosse come Lanciafiamme o Pietrataglio).

Numel e i Camerupt hanno un ruolo fondamentale per la comunità  umana siccome sono ottime bestie da soma in ambienti vulcanici, che risulterebbero letali per molti altri Pokémon. Curiosamente i nervi e il cervello stesso non sono resistenti al calore, perfino il loro magma li danneggia, motivo per cui tendono ad essere testardi, ma anche resistenti al dolore, certo ciò li rende difficili da usare in battaglia se non allenati adeguatamente, ma li rendono molto utili per i trasporti visto che nonostante le dimensioni possono trasportare carichi pensati: un Numel può trasportare circa 220 chili, mentre un Camerupt può trasportare quasi il quadruplo del peso, questo è il motivo per cui questi Pokémon sono spesso portati in regioni vulcaniche per esplorazioni o studi in questi luoghi normalmente ostici e pericolosi; se non fosse per loro, molte zone vulcaniche del mondo sarebbero ad oggi inesplorate. Negli ultimi anni l'uso di questi Pokémon in attività  turistiche è aumentato, visto che si tende sempre più ad andare in zone vulcaniche, senza di essi la gente si sentirebbe perduta in tali zone, ma va notato che i Numel sono ben più pratici dei Camerupt visto che tendono ad eruttare molto più raramente, solo nei casi in cui vengono irritati moltissimo. Usare un Camerupt per questi lavori è rischioso per questo è meglio addestrarli rigorosamente per non correre alcun rischio.

Si è scoperto che i Camerupt sono tra i 46 Pokémon in grado di subire una MegaEvoluzione. Se un Camerupt è in possesso di un Cameruptite può MegaEvolversi. Questa mutazione li rende delle bestie rabbiose che non si calmeranno finché tutti i loro avversari non saranno ridotti in cenere. Il principale cambiamento di questa trasformazione è l'unione delle due gobbe che vengono trasformate in un'unica enorme gobba contente magma bollente che cola continuamente e che può eruttare al comando del Pokémon; il motivo di questa mutazione non è ben chiaro, ma grazie anche all'enorme aumento di volume delle camere magmatiche, il magma può essere espulso con grande efficienza; ciò può dar loro più problemi nello stare in ambienti freddi, siccome non possiedono più una camera magmatica di scorta, corrono il serio rischio di venire intasati in tali luoghi, di conseguenza hanno un odio ancora maggiore per l'umidità  e il freddo, quindi se vedono dell'acqua o del ghiaccio erutteranno all'impazzata facendo correre un grave pericolo a qualsiasi persona o Pokémon nelle vicinanze. L'immenso calore che ora produce la camera magmatica sembra influire sull'attività  cerebrale, questo sembra spiegare perché i MegaCamerupt siano spesso soggetti a scoppi di rabbia improvvisi senza nessun motivo apparente; l'unica cosa che permette di tenere sotto controllo queste bestie è la loro mobilità  ridotta a causa dell'enorme mole della gobba, quindi impiegano parecchio tempo a muoversi da un'attacco e l'altro. Statisticamente, la velocità  è moderatamente minore, ma in compenso hanno un moderato aumento dalla forza fisica, un notevole miglioramento nella propria resistenza complessiva e un incremento incredibile nel loro attacco speciale, motivo per cui sono i Pokémon Terra non leggendari con l'attacco speciale più alto. Siccome i MegaCamerupt attaccano senza pensare a causa dell'attività  cerebrale compromessa, non concentrano bene gli attacchi, ma la loro potenza è superiore alla norma, ecco perché sono classificati con l'abilità  Forzabruta, che li rende ancora più pericolosi di quel che sono.

Di certo non avranno la velocità  necessaria per raggiungere gran parte dei loro avversari, ma i Camerupt rimangono combattenti eccezionali che possono sconfiggere con estrema facilità  avversari Erba, Ghiaccio, Coleottero, Acciaio, Veleno, Elettro, Roccia e anche altri Pokémon Fuoco senza troppi problemi. Sicuramente esistono Pokémon Fuoco più potenti di loro, ma i loro attacchi violenti sono temuti anche dai Pokémon Fuoco, esistono davvero pochi Pokémon in grado di infliggere danni come i Camerupt che inoltre sono i Pokémon Terra non leggendari e non MegaEvoluti con l'attacco speciale più alto. Se siete specialisti Fuoco o Terra, di certo questo Pokémon vi tornerà  molto utile, non guardatelo però solo come una potente bestia da soma; si raccomanda di stare estremamente attenti e di allenare bene questi Pokémon, in caso contrario si corre il rischio di perdere un arto o due se dovessero irritarsi e scatenare la loro furia eruttiva!

Trapinch

Artwork328.png

Spoiler

Trapinch (noto come Pokémon Trappola) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra che vive in zone desertiche delle regioni di Hoenn, Unima, Kalos, Alola ed Auros, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Incredibilmente forti a causa della loro sorprendente forza fisica, i Trapinch sono creature pericolose in grado di danneggiare avversari più grandi grazie alle loro grosse mascelle. Quando andate nei deserti, state attenti alle loro trappole, visto che difficilmente riuscireste ad uscirne incolumi!
Invece di cacciare le prede, i Trapinch scavano grosse buche coniche ai bordi delle dune sabbiose attendendo pazientemente che qualcuno ci cada dentro, dato che a causa delle dune quando qualcuno si accorge della trappola è già troppo tardi; non a caso sono predatori estremamente pazienti che si sono adattati alla perfezione al loro habitat, tanto da poter sopravvivere un'intera settimana senza cibo ed acqua. Non appena la preda cade nella loro fossa, i Trapinch scattano rapidamente per schiacciarla con le enormi fauci, inoltre a volte queste loro trappole sono costruite in modo tale da impedire la fuga ai loro avversari, ciò serve per compensare la loro lentezza dovuta alla testa sproporzionata per via delle letali mascelle, il che li costringe a camminare in modo goffo, ma è proprio per questa loro anatomia che riescono a sconfiggere anche avversari corazzati. Per poter sopravvivere più a lungo, questi Pokémon sono soliti conservare i resti delle loro prede in tunnel che scavano sotto la sabbia e la roccia (visto che la forza delle loro mascelle è tale da frantumare le pietre con facilità, capacità ritenuta molto utile tra gli allenatori).
Riguardo la loro evoluzione, è forse tra le più insolite. I Trapinch infatti sono degli insetti, ma a causa del loro habitat desertico sono classificati come Pokémon Terra puri, (tuttavia possono accoppiarsi tranquillamente con molti Coleotteri). Sebbene geneticamente questi Pokémon possano essere considerati già adulti, come si può notare dall'elevata forza fisica, l'evoluzione è scaturita a causa di una mutazione genetica, ma questa evoluzione ha un prezzo: anche se statisticamente parlando migliorano in quasi ogni campo, la loro forza fisica viene notevolmente ridotta una volta evoluti in Vibrava, motivo per cui questi sono considerati lo stadio larvale dei Flygon, visto che anatomicamente si differenziano moltissimo dai Trapinch e l'unica cosa che li accomuna sono solo alcune mosse che condividono. Quando poi si evolvono in Flygon la loro forza fisica è pari a quella dei Trapinch, cosa che va contro ogni altra evoluzione esistente e la cosa è testimoniata anche dal fatto che i Trapinch possono apprendere Gigaimpatto ed Iper Raggio (quest'ultima addirittura senza necessità di MT, se mai l'evoluzione venisse ritardata), cosa assolutamente impossibile per qualsiasi Pokémon che non ha raggiunto lo stadio adulto, inoltre possono apprendere alcune mosse precluse sia ai Vibrava che ai Flygon, vale a dire Morso, Sgranocchio, Fossa, Finta, Troppoforte ed Abisso. Sebbene questa evoluzione avvenga tranquillamente in natura, il motivo per cui si differiscano così tanto è ancora oggetto di studio.
Anche se piccoli, i Trapinch sono creature feroci che non vanno sottovalutate in nessun caso. Seppure incapaci di muoversi velocemente, una volta che catturano l'avversario non è difficile che riescano a farlo letteralmente a pezzi. E' importante ricordarsi di mantenere questi esseri fuori dalla portata di Pokémon di piccola taglia e bambini, visto che questi insetti del deserto non sono schizzinosi quando si parla di cibo!

Vibrava

200px-Artwork329.png

Spoiler

Vibrava (noto come Pokémon Vibrazione) è un Pokémon relativamente raro di tipo Terra/Drago che vive in zone desertiche delle regioni di Hoenn, UnimaKalos, Alola ed Auros anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Singolarmente sono deboli, i Vibrava non sono combattenti consigliati in quanto perdono gli attributi fisici che avevano da Trapinch, tuttavia ora si basano sulle onde ultrasoniche come principale arma di difesa. Rispetto alla loro pre-evoluzione, i Vibrava sono completamente diversi fisicamente e anche nelle loro abilità , ma in senso buono; tali abilità  li rendono delle vere sfide che pochi allenatori hanno il coraggio di provare!

Sono tra i pochi Pokémon che mutano in Draghi con l'evoluzione a causa di una condizione genetica molto rara. Questa mutazione richiede un grande sacrificio, infatti anche se i Vibrava sono statisticamente più forti dei Trapinch, la loro forza fisica viene ridotta del 30%, questo perché la rapida evoluzione non ha consentito il completo sviluppo rendendoli una fase larvale incompleta, problema che tuttavia viene risolto con l'evoluzione finale in Flygon. Perdendo le possenti mascelle di Trapinch, i Vibrava sono ovviamente più deboli fisicamente e quindi meno adatti per battaglie corpo a corpo, inoltre il tipo Drago è più uno svantaggio che un vantaggio perché non apprendono alcuna mossa Drago naturalmente eccetto Dragospiro (subito prima dell'evoluzione).

Il cambiamento più interessante dovuto all'evoluzione sono le ali: a prima vista questo cambiamento non è nulla di speciale visto che quasi tutti i Draghi sanno volare, però a causa del corpo incompleto i Vibrava possono volare solo per brevissime distanze, ma vengono comunque classificati con l'abilità  Levitazione e possono apprendere Volo tramite MN. I Vibrava non cacciano come i Trapinch, ma sfruttano invece le loro ali come potenti armi ad ultrasuoni: sbattendole ad altissima velocità  infatti generano onde ultrasoniche in grado di far venire il mal di testa agli umani e stordire i Pokémon più piccoli; quando la preda è stordita sfruttano un'altra arma naturale che possiedono, ovvero la loro saliva acida per indebolire il nemico in modo da renderli più molli e masticabili per le loro deboli bocche. Anche se la perdita delle mascelle impedisce ai Vibrava di apprendere molte mosse che potevano conoscere da Trapinch, ora possono apprenderne di nuove (oltre al già  citato Dragospiro), tra di esse ci sono: Sonic Boom, Supersuono e Stridio. Tali mosse consentono loro di sopravvivere ai predatori più forti.

Di certo non sono impressionanti in battaglia, ma i Vibrava sono Pokémon interessanti a causa della loro evoluzione insolita. Potrebbero risultare ridicoli se confrontati con altri Draghi, ma i Vibrava possono essere comunque compagni fedeli se viene data loro l'occasione, anche se la loro mancanza di forza fisica li rende difficili da usare in lotta. Guardate il lato positivo dei Vibrava: presto si evolveranno in Flygon e se siete Domadraghi che adorano usare Pokémon insoliti, allora tutto questo ne vale la pena!

Flygon

330 Flygon

Spoiler

Flygon (noto come Pokémon Magico) è un Pokémon raro di tipo Terra/Drago che vive in zone desertiche delle regioni di Hoenn, UnimaKalos, Alola ed Auros anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Fra tutti i Draghi, essi sono molto apprezzati per la loro eleganza e bellezza, i Flygon sono comunque creature pericolose che possono creare potenti tempeste di sabbia quando sono nei deserti o in luoghi polverosi, ciò li rende delle minacce abrasive e acustiche in qualsiasi battaglia. State ben attenti quando li affrontate e non sottovalutateli; anche se la loro forza fisica è pari a quella della loro pre-evoluzione Trapinch, le loro altre abilità  possono renderli pericolosi!

I Flygon sono la forma completamente sviluppata dello stadio "larvale" Vibrava, essi hanno una forza fisica migliore e possono apprendere molti più attacchi. Avendo ali completamente sviluppate, possono volare a grandi distanze e combattere durante il volo dando loro un grande vantaggio sia contro nemici aerei che terrestri. Avendo raggiunto lo stadio adulto, ora può apprendere naturalmente tre nuove mosse Drago: Dragartigli (non appena evoluto), Codadrago e Dragofuria (queste ultime due in sostituzione a Ronzio ed Ondaboato), queste mosse risultano molto utili contro altri Draghi, inoltre possono apprendere anche la potente mossa Terremoto. Purtroppo alcuni attacchi i Flygon possono apprenderli solo da Trapinch o Vibrava, inoltre non possono apprendere molte mosse da soli, ma se aiutati con MT e MN diventano delle vere bestie di distruzione in grado di radere al suolo tutto nei terreni più asciutti.

Vedere dei Flygon in natura è difficile, ma non sono estremamente rari, ciò è causato anche dalla potenza delle ali che sbattendo alzano un grande polverone generando così tempeste di sabbia quando si trovano in luoghi con la sabbia o luoghi terrosi, questo sembra essere una conseguenza involontaria della vita nel deserto, tuttavia si sono adattati a questo per trarne vantaggio. Mentre generano le tempeste di sabbia, i nemici ne vengono infastiditi e quindi possono sfruttare questa loro debolezza per colpirli, ecco perché sono così temuti durante queste condizioni atmosferiche. I Flygon non sono infastiditi dalla sabbia perché hanno sviluppato una membrana che copre gli occhi, il cui l'unico difetto è che impedisce loro di distinguere i colori. E' interessante notare che l'esoscheletro delle loro ali quando sbattono ad alta velocità  genera un suono squillante che a contatto con i granelli di sabbia ne genera uno simile al canto di una giovane donna e a causa delle loro tempeste di sabbia è difficile vederli, motivo per cui sono chiamati in tutto il mondo come "Gli Spiriti Primordiali del Deserto". Anche se questo suono potrebbe attirare i predatori con l'udito più fine, difficilmente riusciranno a trovare i Flygon in quanto nascosti dalla sabbia.

Flygon saranno pure più deboli di altri Draghi, ma non si può negare che rimangano creature pericolose e che bisogna avvicinarsi con cautela, specialmente nel loro habitat naturale. Insegnando loro alcune mosse MT/MN e con un allenamento adeguato, possono diventare Pokémon in grado di infliggere gravi danni a qualsiasi Pokémon di qualsiasi allenatore. Se volete un Pokémon in grado di portare con sé il deserto, allora considerate la possibilità  di prendere una di queste creature, ma assicuratevi di portarvi sempre un paio di occhialoni, altrimenti non potrete seguire la lotta!

Barboach

200px-Sugimori_339.png

Spoiler

Barboach (noto come Pokémon Baffetti) è un Pokémon relativamente comune di tipo Acqua/Terra che vive negli stagni d'acqua dolce, ruscelli e paludi delle regioni di Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Johto. Spesso ignorati a causa del loro bizzarro aspetto, i Barboach sono pesci interessanti in grado di portare al limite le abilità  tipiche dei Pokémon Acqua e Terra. Sebbene non valgano molto in lotta, sappiate che con l'allenamento possono diventare avversari ostici, l'unico problema è riuscire a prenderli... veramente!

I Barboach hanno molti problemi nell'interagire con l'ambiente, visto che la vista, l'udito, l'olfatto e il gusto di questi Pokémon sono davvero sottosviluppati, di conseguenza devono farsi aiutare dai baffetti che hanno sul volto in modo da usarli come fossero radar, dato che possono rivelare anche il più piccolo spostamento in acqua. Essi sono soliti rimanere sotterrati nel fango lasciando solamente i baffetti esposti; appena si accorgono della presenza di una preda, sbucano fuori dal nascondiglio e la catturano prima che possa fuggire. Anche se abbastanza comuni nelle regioni dove vivono, pescarli è difficile perché grazie ai baffetti riescono a determinare se l'esca delle canne da pesca è viva, morta, o un oggetto inanimato, quindi è difficile che si facciano ingannare, il che è utile per risparmiare energia contro prede vere. Quindi qualsiasi Pescatore che voglia catturare un Barboach deve fare uso di esche più sofisticate che rilascino odori ingannevoli, anche se queste tendono ad attirare altri Pokémon oltre ai Barboach.

Altra caratteristica interessante è che i Barboach tendono a ricoprire il proprio corpo con una sostanza viscida, in modo da impedire che i batteri del loro habitat penetrino la loro pelle sottile, ma ciò ha anche l'effetto di renderli estremamente scivolosi ed è quasi impossibile per i predatori catturarli, siano essi marini o terrestri; questa loro peculiarità , assieme alla tendenza di sotterrarsi nel fango, ha portato alcune culture antiche a credere che i Barboach siano nati dal fango indurito. Nel fortuito caso in cui un predatore riuscisse a mangiarsi un Barboach, rischierebbe di sentirsi male, visto che la sostanza che hanno sul corpo è tossica e solo una forte acidità  di stomaco ne annulla l'effetto. Altra particolarità  di questa sostanza è che li rende umidi: sebbene non possano muoversi fuori dall'acqua, senza di essa potrebbero morire disidratati in meno di un'ora, se dovessero uscire dall'acqua.

Nonostante siano incapaci di combattere seriamente, specialmente fuori dall'acqua, i Barboach restano Pokémon davvero utili, in particolare per chi ha appena iniziato a specializzarsi sui Pokémon Acqua, dato che sono immuni agli attacchi Elettro. Non saranno resistenti per le lotte più dure, ma avendo a disposizione mosse come Pantanobomba e Magnitudo, state certi che questi pesci sanno come scuotere le cose. Ricordatevi di non farli combattere fuori dall'acqua: anche se sono Pokémon Terra, non possono muoversi e rimarrebbero vulnerabili al nemico!

Whiscash

200px-Artwork340.png

Spoiler

Whiscash (noto come Pokémon Baffetti) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Acqua/Terra che vive in stagni d'acqua dolce, ruscelli e paludi delle regioni di Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Johto. Nonostante l'aspetto amichevole ed innocuo, i Whiscash sono pesci feroci che non si fanno problemi a scuotere le zone circostanti se disturbati. Se non avete Pokémon Erba a vostra disposizione, state alla larga da loro, altrimenti potreste scoprire come facciano questi esseri a creare onde sismiche da sott'acqua!

Tecnicamente questi Pokémon non sono veramente notturni, tuttavia hanno l'abitudine di rimanere sotterrati nel fango di giorno per uscire di notte per mangiare; quando sono svegli sono pericolosissimi, in quanto mangiano qualsiasi cosa capiti loro a tiro: piccoli pesci, cuccioli di Barboach e addirittura neonati umani se dovessero incontrarne uno. Avendo pessima vista ed olfatto, per loro è difficile capire cosa abbiano attorno, visto che possono basarsi solo sui baffi a mo di radar, quindi è facile che divorino addirittura rifiuti, il che può causare gravi problemi di salute, ma è raro, visto che l'acido del loro stomaco è così forte da sciogliere addirittura il ferro.

In natura i Whiscash tendono ad essere territoriali e si rifiutano di condividere il proprio territorio con qualsiasi altra specie di Pokémon, ecco perché esistono stagni in cui vive solo questa specie, ma la loro ossessione è tale che attaccheranno violentemente se dovessero accorgersi che il loro habitat è stato invaso, il che non è raro, dato che molti vengono ingannati dal loro aspetto apparentemente sciocco, quando invece sono esseri pericolosi, tanto da essere gli unici Pokémon Terra in grado di apprendere Cozzata Zen naturalmente (attacco che imparano appena evoluti) e Solletico; ciò che però li rende davvero pericolosi è la loro eccezionale capacità  di creare tremori sismici: un loro Terremoto alla massima potenza può essere sentito fino a 3 miglia di distanza e causare lievi danni a strutture umane e Pokémon. Tutto ciò rende difficilissimo allenare tali pesci, ecco perché molti preferiscono evitarli. Nonostante il loro pessimo carattere, i Whiscash sono comuni tra i sismologi, perché non solo possono creare terremoti, ma anche prevederli ed è probabile che sia proprio questa capacità  ad aver sviluppato quella di creare tremori; i loro baffi sono estremamente sensibili a questi tipi di movimenti e quando individuano un terremoto imminente si sotterrano completamente nel fango. Anche se non amano molto la presenza umana, i Whiscash sono usati a livello mondiale per la rilevazione di terremoti e risultano più efficaci di qualsiasi macchina creata dall'uomo, basti pensare che ogni terremoto rilevato da loro si è sempre rivelato veritiero fino ad oggi.

Sebbene statisticamente parlando non siano nulla di speciale, i Whiscash restano combattenti di tutto rispetto, in grado di causare gravi danni in un'ampia area d'azione. Essendo gli unici Pokémon Acqua (assieme alla pre-evoluzione) in grado di apprendere naturalmente Abisso e avendo un talento naturale nel creare e rilevare terremoti, di certo questi pesci sono unici nel loro genere e potranno tornare molto utili alla razza umana, non solo per le lotte, ma anche per lo sviluppo della scienza negli anni futuri. Se il vostro lavoro prevede la demolizione di alcuni edifici, procuratevi uno di questi Pokémon: certo, potranno sopravvivere al massimo un paio d'ore fuori dall'acqua, ma almeno potrete distruggere gli edifici che v'infastidiscono!

Baltoy

170px-Artwork343.png

Spoiler

Baltoy (noto come Pokémon Argilla) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra/Psico che vive nelle rovine abbandonate e nei deserti delle regioni di Hoenn, Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Sinnoh. Anche se molto bizzarri sia in fatto di aspetto che di comportamento, tanto da essere difficile da gestire per alcuni, i Baltoy sono esseri energici che possono rendere qualsiasi battaglia difficile per i combattenti più tradizionali, ciò sfruttando capacità  e tecniche del tutto uniche. Non possono arrecare molti danni come altri Pokémon, ma state certi che questi piccoli automi daranno sempre il massimo, tuttavia è meglio non farli arrabbiare per non essere vittima del loro Autodistruzione!

I Baltoy e i Claydol furono scoperti in antiche rovine (motivo per cui si crede che la specie sia nata oltre 20000 anni fa) nella regione di Hoenn. Tali rovine avevano pitture murali primitive e molte di esse rappresentavano dei Baltoy e dei Claydol assieme agli umani che socializzavano o erano nel mezzo di qualche tipo di rituale. Secondo gli archeologi più esperti del mondo che hanno studiato tali pitture, questi Pokémon furono originati da bambole d'argilla di origine umana e per circostanze misteriose hanno poi preso vita, forse perché esposte ad un qualche tipo d'energia. Molti ritengono che l'energia usata sia una qualche forma esoterica di energia psichica, ma nessuno è in grado di dire se questa esposizione sia stata intenzionale o accidentale, sia come sia, è ovvio che questi esseri sono molto di più di ciò che sembrano; anche se possono apprendere molte mosse Psico, le mosse Terra invece risultano essere scarse sebbene sia il loro tipo primario. Concentrando l'energia psichica al loro interno, questi esseri sono in grado di generare esplosioni con cui eseguono gli attacchi Autodistruzione ed Esplosione, ma visto che l'energia contenuta in loro è ancora un mistero, anche il metodo esatto con cui usano tali attacchi è ignoto. Cosa curiosa è che i Baltoy si evolvono in Claydol, seppure ci sono prove che suggeriscono che in antichità  queste due specie non erano assolutamente correlate, eccezion fatta per le capacità ; il motivo per cui dopo i Claydol siano diventati lo stadio adulto dei Baltoy è sotto studio, ma nessuno è riuscito a trovare la benché minima risposta a tale quesito.

I Baltoy hanno un grande senso dell'equilibrio, infatti riescono a rimanere stabili nonostante si reggano su una semplice punta, ciò perché ruotano il loro corpo in modo tale da riuscire a rimanere in piedi, il che è strano considerando che possono usare la Levitazione. Tutto ciò è possibile grazie alla loro costituzione anatomica e alla grande concentrazione mentale che possiedono e che viene aiutata dai loro poteri psichici. Raramente è possibile vederli girare al contrario, ovvero usando la punta sulla testa per rimanere in equilibrio, questo comportamento viene usato solo quando cercano di risolvere problemi complessi oppure per il solo scopo di divertirsi. Questi Pokémon sono noti per avere un carattere molto socievole, infatti non si fanno problemi ad apparire di fronte ad altri Pokémon o addirittura agli umani, ciò li porta ed essere partner ideali per gli allenatori più giovani che vivono vicino ai deserti, ma è comunque sconsigliato catturare un Baltoy selvatico se fa parte di un gruppo, infatti, essendo molto legati fra loro, se perdono un membro del gruppo inizieranno a piangere rumorosamente, questo pianto non causa alcun danno fisico, però è comunque molto fastidioso e può causare mal di testa se ascoltato per molto tempo, ecco perché è meglio catturarli quando sono da soli.

Anche se vederli fuori da ambienti desertici allo stato brado è quasi impossibile, il loro bizzarro aspetto e il mix unico di mosse li rendono Pokémon ottimi per qualsiasi squadra; certamente non sono forti come molti altri Pokémon Terra, ma potete star certi che il divertimento è assicurato con queste trottole viventi e che esse combatteranno sempre per voi. E' consigliabile non usarli molto fuori dal deserto, infatti sono conosciuti per essere molto nostalgici e se sentono la mancanza di casa possono usare Terrempesta per diminuire la nostalgia... ma essere colpiti da una tempesta di sabbia durante l'estate non è proprio il massimo!

Claydol

200px-Artwork344.png

Spoiler

Claydol (noto come Pokémon Argilla) è un Pokémon relativamente raro di tipo Terra/Psico che vive nelle rovine abbandonate e nei deserti delle regioni di Hoenn, Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Sinnoh. Offensivamente non sono tra i migliori Pokémon Terra o Psico, tuttavia sono ottimi combattenti difensivi in grado di subire molti danni prima di andare al tappeto. A prima vista potrebbero non sembrare delle minacce, ma conviene stare alla larga da questi esseri se non si vuole far investire da un potente Iper Raggio!

Baltoy e i Claydol furono scoperti in antiche rovine (motivo per cui si crede che la specie sia nata oltre 20000 anni fa) nella regione di Hoenn. Tali rovine avevano pitture murali primitive e molte di esse rappresentavano dei Baltoy e dei Claydol assieme agli umani che socializzavano o erano nel mezzo di qualche tipo di rituale. Secondo gli archeologi più esperti del mondo che hanno studiato tali pitture, questi Pokémon furono originati da bambole d'argilla di origine umana e per circostanze misteriose hanno poi preso vita, forse perché esposte ad un qualche tipo d'energia. Molti ritengono che l'energia usata sia una qualche forma esoterica di energia psichica, ma nessuno è in grado di dire se questa esposizione sia stata intenzionale o accidentale, sia come sia, è ovvio che questi esseri sono molto di più di ciò che sembrano; anche se possono apprendere molte mosse Psico, le mosse Terra invece risultano essere scarse sebbene sia il loro tipo primario. Concentrando l'energia psichica al loro interno, questi esseri sono in grado di generare esplosioni con cui eseguono gli attacchi Autodistruzione ed Esplosione, ma visto che l'energia contenuta in loro è ancora un mistero, anche il metodo esatto con cui usano tali attacchi è ignoto. Cosa curiosa è che i Baltoy si evolvono in Claydol, seppure ci sono prove che suggeriscono che in antichità  queste due specie non erano assolutamente correlate, eccezion fatta per le capacità ; il motivo per cui dopo i Claydol siano diventati lo stadio adulto dei Baltoy è sotto studio, ma nessuno è riuscito a trovare la benché minima risposta a tale quesito.

A differenza dei Baltoy, i Claydol non rimangono in equilibrio, ma usano la telecinesi per galleggiare in aria (cosa che viene usata anche per mantenere i loro arti separati); riescono ad usare la Levitazione anche quando dormono, probabilmente ciò è dovuto alle dimensioni più grandi del corpo che consente un uso maggiore di energia psichica, la quale permette anche l'uso del Teletrasporto e di apprendere Iper Raggio non appena evoluti. Per attaccare non usano il torso, ma i loro arti come fossero dei cannoni, da lì concentrano l'energia del corpo per poi rilasciarla come potenti raggi, ciò ne aumenta molto la potenza offensiva. E' interessante notare che a differenza dei Baltoy, i Claydol non sono molto socievoli, ma anzi, spesso si dimostrano aggressivi nei confronti di altre creature che invadono il loro territorio, se si trovano in svantaggio non esiteranno a chiamare i loro simili per attaccare. Ci sono stati vari attacchi da parte loro contro gli umani, per questo la gente tende ad osservarli a distanza per sicurezza.

Anche se non possono fare molto in termini di danno, i Claydol sono molto utili in battaglie multiple grazie ai loro attacchi ed abilità . Non sono imponenti come altri Pokémon Terra, ma sono comunque molto apprezzati dagli specialisti di quest'ultimo tipo siccome possono usare i loro poteri psichici per devastare l'opposizione, questo perché sono i Pokémon Psico (assieme a Mr. Mime) e Terra non leggendari con la più alta difesa speciale (escludendo le Megaevoluzioni tra i Pokémon Psico). Se ci sono difficoltà  basta usare Terrempesta: pochi possono sopportare Pokémon abituati a tempeste di sabbia e che nel contempo possono usare poteri psichici!

Groudon

GroudonPrimal Groudon

Spoiler

Groudon (noto come Pokémon Contienente) è un Pokémon Leggendario di tipo Terra che nelle profondità  del pianeta, ma l'ubicazione esatta non è nota. Venerato nelle leggende per essere l'incarnazione stessa della terra, oltre ad essere la bestia omega del mondo naturale, Groudon è una creatura mitologica dai poteri devastanti in grado addirittura di prosciugare il pianeta con un calore infernale. Nel caso v'imbattiate in questo colosso, non usate Pokémon Acqua: se dovesse riacquistare tutti i suoi poteri, ci sarà  ben poco da fare contro il disastro climatico che ne seguirà!

Agli albori dei tempi quando la terra e l'oceano si erano appena formati, il mondo traboccava di energia naturale e queste energie erano rappresentate da due creature divine, i primi umani che erano nati all'epoca chiamarono tali creature ArcheoKyogre, l'essere degli oceani ed ArcheoGroudon, l'essere della terra. Queste creature si scontravano spesso causando devastazioni: tra intere civiltà  annegate e interi popoli inceneriti dal calore, la situazione peggiorava sempre di più e la vita dell'intero pianeta rischiava addirittura di venire annientata dalla loro ira. Tale lotta continuò per secoli e l'umanità  rischiava l'estinzione, mentre nella regione di Hoenn una pioggia di meteore incombeva minacciosa. Il popolo disperato iniziò a pregare per porre fine a questa devastazione, allora un enorme drago noto come Rayquaza scese dal cielo per salvare l'umanità  dall'imminente catastrofe, costringendo le due bestie ad andare in letargo. Per anni la pace regnò, finché un immenso meteorite non cadde dal cielo formando un enorme cratere dove oggi vi è la nota città  di Ceneride; questo evento risvegliò nuovamente ArcheoKyogre ed ArcheoGroudon che per 20 giorni e 20 notti combatterono instancabilmente rompendo l'equilibrio naturale che nuovamente aveva messo a serio rischio l'umanità  e tutte le altre forme di vita. I discendenti di coloro che evocarono Rayquaza per la prima volta, si riunirono ancora una volta attorno alla roccia che era caduta e che splendeva dei colori dell'arcobaleno. Il leggendario Rayquaza intervenne, attratto dall'oggetto (che oggi è conosciuto come PietraChiave) che lo avvolse in una luce verde e quando si dissolse apparve un essere diverso, noto come MegaRayquaza. Con i suoi filamenti dorati, MegaRayquaza assorbì tutti i poteri primordiali di Kyogre e Groudon e li restituì alla natura; i due titani caddero nuovamente in un sonno profondo e Rayquaza, tornato nella sua normale forma, sparì fra le nuvole. Il popolo in segno di ringraziamento costruì la Torre dei Cieli dove venne incorporata l'enorme PietraChiave, sperando che un giorno potesse essere utile per il loro salvatore. Migliaia di anni passarono, i poteri di Kyogre e Groudon furono rinchiusi all'interno della Gemma Blu e della Gemma Rossa (venne creata anche la Sfera Verde, un oggetto del tutto simbolico che rappresenta Rayquaza), quindi il Popolo delle Meteore per tramandare la loro storia nelle generazioni a venire dipinse dei murali nellaTorre dei Cieli, mentre alcuni membri di questo popolo costruirono la Torre Occulta a Johto, per rappresentare le tre divinità , ma lo scopo di tale luogo è tutt'ora ignoto.

Nonostante oggi Groudon non possieda più i poteri che aveva agli albori dei tempi: esso tutt'ora possiede abilità  devastanti legati alla terra e al magma. Questo Pokémon ha la capacità  di manipolare le forze della natura e di scatenare un calore paragonabile ad una calda giornata estiva, già  ovunque si trovi provoca un calore da prosciugare qualsiasi fonte idrica, tale capacità  è nota come Siccità , ma nonostante la sua potenza, non è così difficile annullarla da un Pokémon in grado di vanificare gli effetti climatici, senza contare che conosce molte potenti mosse come Solarraggio e Terremoto; tuttavia l'attacco più devastante ed esclusivo di questo Pokémon consiste nel manipolare la terra attorno per creare degli spuntoni duri come diamanti per impalare i nemici, tale mossa è nota come Spade Telluriche: sebbene non sia una mossa molto precisa rimane l'attacco Terra più potente conosciuto. Nonostante tutto questo potere, a differenza di Kyogre, Groudon è molto aggressivo e non si fa problemi ad attaccare qualsiasi essere vivente gli capiti a tiro, specie il suo rivale, fortunatamente vive nelle profondità  del pianeta, dove può vivere da solo ed indisturbato.

Anche se di per sé Groudon è già  una creatura estremamente potente, secondo le leggende, in antichità , quando il pianeta era pieno di energia naturale primordiale, era molto più potente di oggi e aveva una forma differente, la cui potenza sprigionata è ben al di là  della nostra comprensione. In questa forma è conosciuto come ArcheoGroudon, la forma posseduta migliaia di anni fa, tuttavia Groudon non è più in grado di assumere questa forma di sua spontanea volontà , grazie all'intervento di MegaRayquaza. Ironicamente, la Gemma Rossa, oggetto creato per placare Kyogre, è anche la chiave per risvegliare i veri poteri di Groudon, infatti questa pietra, similmente a quella che consente a Rayquaza di MegaEvolversi (infatti nessuna delle due necessita realmente l'intervento della PietraChiave) conserva al suo interno una quantità  incredibile di energia primordiale, tanto che la stessa energia che serve per placare i poteri di Kyogre agisce nel modo inverso su Groudon, permettendogli di subire l'ArcheoRisveglio con cui torna alla sua vera forma. Questo processo è estremamente simile alla MegaEvoluzione, ma per poter funzionare ha bisogno del potere naturale e non dell'uomo e finché Groudon possiede la Gemma Rossa è in grado di ArcheoRisvegliarsi senza alcun limite, ottenendo una potenza mostruosa. Tra le mutazioni dovute all'ArcheoRisveglio vi è l'enorme aumento della temperatura corporea che causa la liquefazione di alcuni tessuti cutanei e muscolari diventando una sostanza simile al magma, ciò rende più potenti le mosse Fuoco, motivo per cui viene riclassificato come tipo Terra/Fuoco, inoltre statisticamente parlando, questo processo aumenta moderatamente la resistenza fisica, notevolmente la forza fisica e astronomicamente l'attacco speciale, ciò rende ArcheoGroudon il Pokémon Terra con attacco speciale e forza fisica più alte in assoluto e anche il Pokémon Terra più potente in assoluto, mentre come Pokémon Fuoco è quello con forza fisica, resistenza fisica e attacco speciale (quest'ultimo assieme a Reshiram) più alto in assoluto, inoltre è anche il Pokémon Fuoco più potente di tutti. In questa forma anche l'abilità Siccità viene potenziata ed è conosciuta come Terra Estrema, cui effetti sono molto simili a quelli della normale luce solare, ma il calore è più elevato causando l'evaporazione immediata di ogni forma d'acqua, rendendo quindi le mosse Acqua totalmente inutili, inoltre finché ArcheoGroudon è sul campo, è assolutamente impossibile modificare questa condizione normalmente. Fortunatamente è molto improbabile che Groudon torni nuovamente in questa forma, ma se dovesse accadere, potremmo correre il serio rischio di conoscere l'apocalisse.

Anche se non è stato possibile osservare molto Groudon in natura, esso fu protagonista di alcuni incidenti, tra cui l'"Incidente IdroMagma". Il Team Magma era un gruppo di ambientalisti che voleva modificare il pianeta per far prosperare l'umanità  e i Pokémon terrestri. Il loro leader Max voleva risvegliare i poteri di ArcheoGroduon, tuttavia non aveva considerato che le conseguenze sarebbero state ben superiori rispetto quelle previste da qualsiasi macchina creata dall'uomo. Dopo essere riuscito a risvegliare ArcheoGroudon grazie alla Gemma Rossa, il mondo rischiò nuovamente l'apocalisse (a causa anche dal risveglio di ArcheoKyogre per mano del Team Idro), causando un ciclo distruttivo e continuo di eventi atmosferici. Fortunatamente un giovane allenatore riusci a fermare i piani di entrambe le organizzazioni, facendo tornare normali i leggendari e mandandoli in letargo. A causa del suo stile di vita, Groudon non è stato mai più avvistato dopo l'"Incidente IdroMagma", ma è stato avvistato un clone fallito di Groudon alcuni anni fa, nell'"Incidente della Cometa Millenaria": questo clone fu creato da uno scienziato dipendente del Team Magma usando un campione fossilizzato di Groudon e i poteri del Pokémon Leggendario Jirachi. L'esperimento fu un completo fallimento: anziché creare una copia identica di Groudon fu creata una sua parodia demoniaca che tentò di assorbire qualsiasi forma di vita senza alcuno scrupolo. Proprio quando sembrava impossibile fermare tale abominio, con l'aiuto di un giovane allenatore Jirachi fu liberato e fu così in grado di usare Obbliderio per distruggere il falso Pokémon.

E' improbabile che Groudon possa distruggere il pianeta, almeno finché Rayquaza è in circolazione, il che è un bene per qualsiasi forma di vita terrestre come noi. Con il potere di prosciugare l'intero pianeta non c'è dunque da sorprendersi se è considerato quasi una divinità  ed è l'abitante più potente di tutto l'oceano. Nessuno sa con certezza se questo Pokémon avrà  un altro ruolo chiave per l'ecosistema, ma se lo fosse state certi che una semplice delle riserve d'acqua non saranno sufficienti a salvarvi!

Torterra

200px-Artwork389.png

Spoiler

Torterra (noto come Pokèmon Continente) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Terra che vive nei campi erbosi e nelle foreste della regione di Sinnoh, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Anche se questi titani risultano essere gli starter adulti più lenti e pesanti in assoluto, sottovalutarli è un errore fatale, visto che quando si parla del combattere fisicamente, queste bestie sono dei veri maestri. Se pensate di poter sfruttare la poca forza fisica tipica dei Pokémon Erba, toglietevi dalla testa quest'idea contro questi Pokémon, poiché l'unico modo per sconfiggerli è sfruttare il freddo!

Proprio come le loro pre-evoluzioni, il guscio di Torterra è composto da terra compattata, ma non solo, da come si può ovviamente notare, visto che nel guscio vi sono anche dei massi e delle pietre, componenti fondamentali per aumentarne la resistenza e la robustezza; ciò ha permesso anche al terreno che forma il guscio di essere molto più fertile, portando alla completa maturità  di uno dei due alberi con l'evoluzione, mentre l'altro perisce (dato che quello cresciuto tende a rubare tutto il nutrimento), ma nonostante tutto, quest'albero è identico in tutto e per tutto agli alberi comuni (eccezion fatta per le ridotte dimensioni), riuscendo a vivere e a prosperare per moltissimi anni in piena salute. Altro vantaggio significativo che ottengono i Torterra è la composizione di roccia e terra del guscio, che permette di scaricare efficacemente l'elettricità  a terra, dando loro una completa immunità  agli attacchi Elettro, portandoli di conseguenza ad essere classificati come Pokémon Terra, cosa evidente anche dal fatto che apprendono Terremoto appena evoluti, rendendoli avversari temuti tra i Pokémon Fuoco; inoltre la loro forza fisica è tale che possono eseguire tra i più potenti Mazzuolegno conosciuti. Visto che i Torterra sono gli unici Pokémon Erba ad avere completa immunità  all'elettricità  e nel contempo a poter resistere al calore, li porta anche a sviluppare una sensibilità  al freddo maggiore del normale.

Nonostante il loro aspetto imponente, i Torterra solitamente sono tranquilli e molto socievoli. Spesso in natura tendono a sotterrare tutto il corpo eccetto la pianta e le narici, in modo da poter fare la fotosintesi, ma per i Pokémon più piccoli il guscio dei Torterra è un vero e proprio ecosistema, tanto che alcune specie vi costruiscono un nido sopra e ci rimangono per tutta la vita, infatti sono molto altruisti nei confronti degli altri, proprio come le loro pre-evoluzioni. E' interessante notare che il guscio è costruito in modo tale da assorbire eventuali urti, quindi anche durante le lotte i Pokémon che vivono su di loro non subiscono alcun danno. Fatto molto particolare riguarda il loro spostamento: questi Pokémon, infatti, si spostano solo per bere acqua e si muovono in grosse mandrie per difendersi da eventuali aggressori; in tempi antichi ciò ha portato parecchi popoli di Sinnoh a credere che esistesse un Torterra enorme che sorreggeva l'intero pianeta sopra il suo guscio, ovviamente sappiamo che non è vero, ma questi Pokémon erano comunque venerati come creature della terra visto che possedevano nel loro corpo un vero e proprio ecosistema personale.

Oltre ad avere una resistenza e una forza fisica davvero sorprendenti, sono molto bramati da parte di vari specialisti Erba, nonostante la scarsa velocità ; inoltre con l'allenamento vedrete che saranno pochi gli avversari in grado di resistere ai loro terribili colpi. Se a voi non disturba la presenza di alcuni Pokémon sopra di essi, è raccomandabile controllarli regolarmente per evitare che abbiano dei parassiti sul guscio!

Wormadam

200px-Artwork413-Sabbia.png

Spoiler

Wormadam (noto come Pokémon Larva) è un Pokémon relativamente raro di tipo Coleottero/Erba, Coleottero/Terra o Coleottero/Acciaio che vive nelle foreste delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Johto. Rinomati per la loro versatilità  e per le bizzarre capacità  offensive e difensive, i Wormadam sono combattenti interessanti che possono offrire a qualsiasi allenatore delle strategie di combattimento intriganti. Sebbene non siano in grado di causare gravi danni, il fatto di possedere esemplari tanto diversificati tra loro da far pensare a tre specie completamente distinte può causare parecchi problemi agli avversari che non sanno come gestirli!

Burmy sono delle creature del tutto uniche in natura, in quanto la loro evoluzione è determinata da due fattori fondamentali: il sesso e la composizione del loro manto attuale; questo è dovuto al ruolo che hanno le due distinte evoluzioni, Wormadam e Mothim. I Wormadam esistono solo ed esclusivamente per la generazione della prole, di conseguenza hanno un ruolo prettamente difensivo e quindi il loro corpo non matura mai completamente. I Mothim, d'altra parte, fanno solo due cose: procreare con i Wormadam e raccogliere il cibo per loro, dunque sono più offensivi e veloci rispetto alla loro controparte femminile e si sbarazzano del manto una volta evoluti; quindi l'evoluzione di un Burmy è determinata dal sesso: i Burmy maschi raggiungono lo stadio adulto diventando Mothim, mentre le femmine restano nel loro stadio pupale diventando dei Wormadam. La seconda caratteristica dell'evoluzione, ovvero il manto, influisce solo nei Wormadam, i quali fonderanno i materiali attorno al proprio esoscheletro in modo che possano proteggere se stessi e i figli; i materiali usati, inoltre, influiscono anche sul tipo, le statistiche e le mosse apprese, quindi se un allenatore desidera un Wormadam specifico deve prestare molta attenzione a quale manto usi il suo Burmy femmina.

Solitamente i manti tendono ad essere leggermente più spessi se l'evoluzione è avvenuta in una giornata fredda, ma ciò che più influisce è il materiale di cui sono composti, e in base a questo la forma viene denominata: Manto Pianta, Manto Sabbia o Manto Scarti a seconda della composizione. Ora però i manti sono fusi con il loro esoscheletro e ciò va a modificare tipo, statistiche e mosse dei Pokémon. I più comuni sono i Wormadam con il Manto Pianta, classificati con i tipi Coleottero/Erba e caratterizzati da un attacco e resistenza speciale abbastanza elevati; le mosse esclusive di questa forma sono: Foglielama, Crescita e Verdebufera. I Wormadam con il Manto Sabbia sono classificati con i tipi Coleottero/Terra, tuttavia, stavolta, a subire un significativo incremento sono la forza e la resistenza fisica; le mosse esclusive di questa forma sono: Cadutamassi, Rafforzatore e Abisso (risultando essere gli unici Coleotteri in grado di apprendere questa mossa naturalmente). Infine, i Wormadam con il Manto Scarti sono classificati con i tipi Coleottero/Acciaio; essi hanno statistiche offensive e difensive equilibrate e le mosse esclusive di questa forma sono: Cristalcolpo, Ferrostridio e Metaltestata. Generalmente parlando, i Wormadam con il Manto Scarti risultano essere i migliori difensivamente, mentre quelli con il Manto Pianta o il Manto Sabbia sono migliori sul piano offensivo, potendo apprendere mosse potenti come Verdebufera o Abisso, con cui possono mettere in difficoltà  molti avversari.

Nonostante non abbiano capacità  particolarmente interessanti (eccetto l'uso di poteri psichici limitati che consentono loro di apprendere naturalmente Confusione, Psicoraggio e Psichico), i Wormadam rimangono combattenti versatili in grado di mettere in difficoltà  qualsiasi stolto provi a sottovalutarli. Avendo a disposizione tre forme completamente differenti tra loro, non c'è da meravigliarsi se sono così popolari tra i Pigliamosche che desiderano del potere difensivo dalla loro parte. E' altamente consigliato ignorare i Wormadam allo stato brado, visto che attaccarli potrebbe attirare uno sciame di Mothim infuriati!

Gastrodon

200px-Artwork423-Ovest.png200px-Artwork423-Est.png

Spoiler

Gastrodon (noto come Pokémon Lumacomare) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Acqua/Terra che vive in piccole fonti d'acqua e nei pressi dei mari salati delle regioni di Sinnoh ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Sebbene non siano combattenti eccezionali, i Gastrodon possono combattere in modo interessante e sorprendente, nonostante le ridotte dimensioni. Potrebbero apparire docili, ma sappiate che possono colpire davvero duro con gli attacchi fisici, seppure abbiano un corpo molle!

Gli Shellos e i Gastrodon vengono studiati principalmente perché esistono due varietà  della specie: una varietà  di viola chiaro, localizzato nella parte occidentale della regione di Sinnoh, e una varietà  di colore blu, localizzato nella parte orientale della regione di Sinnoh, inoltre entrambi i tipi hanno delle morfologie proprie. Si era pensato inizialmente di classificarle come due specie differenti, ma siccome apprendono le stesse mosse, sono classificati con lo stesso tipo, hanno le stesse abilità  e in media, parlando di statistiche, sono uguali, si è venuti alla decisione di classificarli come stessa specie. E' possibile che molti anni fa la specie fosse praticamente identica e che solo i cambiamenti ambientali e del clima li abbiano portati a cambiare, alcuni sostengono che ciò sia dovuto anche al Monte Corona, ma visto che il monte esiste da millenni e che la specie sembra continuare a svilupparsi per differenziarsi ancora di più con la loro controparte, questa teoria sembrerebbe errata, dato che i cambiamenti subiti non sono ancora così radicali, tanto che entrambe le varietà  possono ancora accoppiarsi fra loro (la forma dei figli dipende da quella della madre). Tuttavia alcuni ricercatori sostengono che i cambiamenti non siano così tanti, perché entrambe le zone abitate da questi gasteropodi sono molto simili fra loro e hanno cibo e risorse pressoché identiche, quindi ancora oggi perché ci mettano così tanto nello specializzarsi è ancora sotto studio e si spera di trovare delle risposte il prima possibile.

Similmente agli Shellos, i Gastrodon possono rilasciare un liquido viola che causa prurito, sebbene esso non sia utile per combattere, può distrarre potenziali aggressori dando loro l'opportunità  di fuggire. Probabilmente quest'arma difensiva era ben più utile in tempi antichi, dove potevano esserci dei predatori per loro e ciò li avrebbe salvati da pericoli più seri (tranne contro eventuali aggressori corazzati). Esaminando il DNA dei Gastrodon, tuttavia, si è scoperta un'altra loro caratteristica difensiva ormai persa negli esemplari in vita, il loro codice genetico infatti suggerisce che un tempo disponessero di un grosso guscio simile a quelli di organismi simili per potersi proteggere, ma tale conchiglia li rallentava molto e con il passare del tempo l'hanno totalmente persa, infatti esaminando alcune enormi conchiglie fossilizzate si può notare che esse appartenevano agli antenati degli attuali Gastrodon. Pare che la perdita del guscio sia dovuto al cambio di abitudini dei loro predatori: mentre prima avevano aggressori dotati di artigli e zanne, poi hanno avuto predatori più rapidi che riuscivano a morderli nelle parti molli, quindi hanno perso questo guscio per diventare più veloci per sfuggire ad essi. Altro cambiamento dovuto a questa perdita di protezione è che ora hanno capacità  rigenerative impressionanti (le quali possono essere paragonate a quelle della famiglia evolutiva di Staryu o del leggendario Deoxys), motivo per cui sono ancora oggi in circolazione e riescono a sopravvivere facilmente agli attacchi nemici.

Nonostante non sembrino nulla di speciale, i Gastrodon sono combattenti di tutto rispetto in grado di tener testa anche ai nemici più grandi. Avendo capacità  rigenerative impressionanti con cui riescono a sopportare molti colpi, state certi che potranno rivelarsi compagni fedeli per i giovani allenatori, basta che state attenti a non calpestarli: le vostre scarpe potrebbero proteggervi dal liquido che secernono per difendersi, ma non da un loro Corposcontro!

 

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Gible

200px-Artwork443.png

Spoiler

Gible (noto come Pokémon Squaloterra) è un Pokémon relativamente raro di tipo Drago/Terra che vive nelle caverne geotermiche e nei deserti delle regioni di Sinnoh, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Apparentemente carini, ma molto goffi, i Gible sono interessanti creature che possono rivelarsi divertenti compagni. Anche se non possono apprendere naturalmente nessuna mossa Drago decente prima dell'evoluzione, ciò non significa che siano deboli in lotta. Assicuratevi che durante le battaglie essi mordano e non mastichino!

Sebbene i Gible e le loro evoluzioni furono scoperte a Sinnoh e fu ritenuto che fossero originari di tale regione, oggi si sospetta che invece potrebbero essere originari di una regione più vicina ai tropici. Sembra infatti che 74 mila anni fa, quando ci fu una potente eruzione vulcanica, essi si siano spostati verso nord arrivando a Sinnoh, dove l'ambiente era più caldo. Nonostante siano passati millenni, questi Pokémon dimostrano ancora un'enorme sensibilità  al freddo (motivo per cui sono il doppio più deboli alle mosse Ghiaccio rispetto alla maggioranza dei Draghi), inoltre sono rari da vedere a Sinnoh. I Gible sono senza dubbio i più sensibili al freddo, motivo per cui la maggioranza vive in grotte riscaldate da energie geotermiche naturali. A causa del loro cranio sproporzionato, non riescono a cacciare creature più grandi o più piccole di loro, motivo per cui attaccano solo in orizzontale, ma siccome vivono in fessure orizzontali, per loro non è un problema, infatti basta solo attendere che la preda si avvicini e possono attaccarla con un potente morso, nel peggiore dei casi il tunnel consente loro anche una facile fuga.

Nonostante le dimensioni, i Gible sono creature potenti che possono infliggere gravi danni sfruttando le loro possenti mascelle contro qualsiasi nemico. Siccome la mascella occupa un'enorme spazio nel loro sproporzionato cranio, non è difficile capire perché un loro morso può lasciare il segno perfino in durissime lastre di metallo. Forse a causa dalla loro fisionomia in lotta è difficile attaccare decentemente, ma se ci riescono i danni saranno enormi. I Gible usano molto raramente i loro morsi in battaglia (preferendo invece usare mosse come Riduttore), questo perché i loro morsi possono essere letali per loro stessi, infatti se l'avversario è resistente e Gible inizia a scuotersi violentemente per penetrare più a fondo, ciò può causargli la morte; questo perché la mascella va ben oltre dove inizia il loro cervello, quindi un qualsiasi movimento rotatorio della testa rischia di colpire anche il cervello con la torsione delle vertebre, questo causerebbe una gravissima emorragia interna; nonostante ciò i Gible sono creature combattive che non vedono l'ora di mettersi alla prova contro avversari più grandi. Essi sono inoltre i Draghi più facili da accudire per i giovani allenatori, l'unico problema è riuscire ad alimentarli.

Fra tutti i cuccioli Drago, i Gible forse sono tra i meno pericolosi, ma sono creature combattive sempre pronte per la battaglia. Avendo mascelle in grado di danneggiare qualsiasi materiale e un carattere docile, i Gible sono ottimi Pokémon con cui stringere un legame, specialmente se li si cresce a dovere. State attenti, perché si evolvono molto più rapidamente di molti altri Draghi e potreste rimanere colpiti dal loro improvviso cambio di carattere!

Gabite

200px-Artwork444.png

Spoiler

Gabite (noto come Pokémon Grotta) è un Pokémon raro di tipo Drago/Terra che vive nelle grotte e nei deserti delle regioni di Sinnoh, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Come già  suggerisce il loro aspetto, i Gabite sono creature feroci che non ci pensano su due volte prima di strapparti la carne dalle ossa per dimostrare sempre le loro capacità  e strategie in lotta. Anche se non hanno una grande quantità  di mosse, potete star certi che saranno avversari duri da battere se non avete Pokémon Ghiaccio con voi, essi infatti possono usare le potenti mosse Doppiocolpo e Dragartigli per distruggervi!

A differenza della loro pre-evoluzione, i Gabite sono creature spietate che non temono nessun tipo di avversario e sfruttano al meglio la loro forza e il loro cervello. Essi tendono a vivere in caverne montane scavate con i loro stessi artigli isolati da tutto e tutti, eccetto dalle loro prede, inoltre tendono a scavare caverne molto più grandi di quel che hanno bisogno, il perché è tutt'ora un mistero, ma alcuni sostengono che serva per combattere in modo da poter usare al meglio la mossa Doppiocolpo (che apprendono appena evoluti) e proteggersi così da invasori. I Gabite possono essere trovati in zone più sparse di Sinnoh, in quanto hanno una resistenza maggiore dal freddo rispetto ai Gible, dovuto allo sviluppo delle loro squame; anche se a prima vista esse potrebbero sembrare identiche a quelle dei Gible, in realtà  sono rivestite con una sostanza organica che si indurisce al contatto con l'aria permettendo loro di resistere al freddo; questa sostanza inoltre se mescolata con alcune erbe può creare potenti medicine, ecco perché le squame di Gabite sono così ricercate dagli erboristi, anche se per ottenerle devono andare in mercati illegali.

Nonostante il comportamento brutale, i Gabite hanno dimostrato un'alterazione di esso quando in prossimità  di oggetti specifici: le gemme. Sinnoh è una regione ben nota per le varie gallerie sotterranee ricche di gemme preziose: questi labirinti sotterranei che presentano oggetti di varia natura, sembrano essersi originati per un cataclisma che fortunatamente ha creato tale struttura. I Gabite spesso si imbattono in questi tunnel durante la costruzione delle loro tane e tengono molto alle pietre preziose fino all'evoluzione, mettendosi ad ammassarle senza nemmeno pensare alle conseguenze, ma la motivazione di questo anomalo comportamento è ignoto. Si sospetta che loro siano semplicemente attratti da oggetti lucidi e nulla di più e che questa loro ossessione passi raggiunto lo stadio adulto, altri credono che sia un modo per attirare la femmina e dimostrarsi superiori ad altri Gabite, ma è quasi impossibile visto che non interagiscono nemmeno con i loro simili, quindi l'ipotesi più accreditata è che sia un semplice capriccio; poiché questo vizio è totalmente differente da qualsiasi altra caratteristica del loro comportamento, gli scienziati si rifiutano di credere che non abbia un suo vero scopo. Luoghi dove sono presenti moltissime gemme ammassate sono sicuramente vecchie tane di Gabite, ma negli ultimi decenni molti saccheggiatori hanno imparato a riconoscere tane di Gabite disabitate, tuttavia nel caso in cui non dovessero esserlo, questi ladri non saranno molto fortunati.

Anche se hanno attacchi limitati, nei combattimenti ravvicinati possono essere molto distruttivi, i Gabite infatti possono tener testa a gran parte degli avversari e diventare delle vere sfide. Usando mosse potenti come Doppiocolpo e Dragartigli e sfruttando il loro caratteraccio per diventare ancora più feroci, si dimostreranno compagni perfetti per qualsiasi Domadrago riesca a controllare queste bestie. Non è mai una buona idea indossare gioielli quando si ha un Gabite: è facile perderli grazie a loro, ma riottenerli è una vera impresa!

Garchomp

200px-Artwork445.png445 Garchomp Mega

Spoiler

Garchomp (noto come Pokémon Mach) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Drago/Terra che vive nelle grotte, terreni rocciosi e deserti delle regioni di SinnohKalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Dall'aspetto bestiale e dall'indole aggressiva, i Garchomp considerano le lotte solo dei modi per diventare più forti e migliorare le loro capacità  di volo usando devastanti e brutali attacchi. Se non avete potenti Pokémon Ghiaccio e vi ritrovate contro queste bestie, iniziate a pregare, se siete fortunati il vostro Pokémon riuscirà  a cavarsela con solo qualche frattura!

Quando i Gabite si evolvono, perdono la loro ossessione per le gemme, maturando di carattere e diventando più aggressivi della maggior parte dei Pokémon; inoltre i Garchomp tendono a vivere isolati e quindi riuscire a determinare la loro popolazione è quasi impossibile a causa di questa loro natura elusiva, caratteristica aiutata anche della loro capacità  di volare, inesistente nella loro pre-evoluzione. Il modo in cui i Garchomp volano è tutt'ora sotto studio, ma sembra che le pinne vengano usate per bilanciare la loro aerodinamicità , rendendoli gli esseri più aerodinamici conosciuti (motivo per cui da anni molte compagnie aeree stanno cercando di creare velivoli ispirati ai Garchomp, ma a causa della loro complessa fisionomia finora sembra un'impresa impossibile). In realtà  i Garchomp non sanno realmente volare: essendo molto veloci a terra possono darsi una possente spinta per saltare ed estendendo le pinne possono compiere balzi così impressionanti da far sembrare che volino. Durante questi possenti balzi, i Garchomp sono molto più veloci rispetto a quando camminano a terra, questo perché non devono preoccuparsi di mantenere l'equilibrio con le loro zampe e possono addirittura raggiungere la velocità  del suono. Ciò li rende ottimi in battaglia anche per strategie mordi e fuggi, ma tale abilità  viene usata principalmente per cacciare prede. Anche se non possono realmente volare, dobbiamo ringraziare i Garchomp per questa loro capacità  in quanto gran parte dei jet più moderni sono ispirati alla loro fisionomia, rendendo queste macchine le più veloci create dall'uomo.

In battaglia i Garchomp sono creature implacabili che tengono poco conto della loro salute preferendo invece fare a pezzi i nemici con le possenti mosse RogodentiSgranocchio e Dragofuria. Tuttavia i Garchomp sono molto più che semplici bestie brutali, in realtà  sono molto intelligenti e possono ideare complesse tattiche da combattimento riuscendo facilmente a colpire i nemici nei punti deboli e poi farsi beffa di loro. Odiano lasciare un'opera a metà , quindi inseguiranno il loro nemico in qualsiasi circostanza fino a finirlo, ecco perché è tra i predatori di terra più pericolosi esistenti. La forma delle loro pinne riesce a tagliare l'aria, inoltre possono essere usate per generare potenti raffiche taglienti in battaglia, anche se ciò tuttavia può rallentarli, ma la potenza di queste raffiche è tale da poter tagliere gli alberi con poca fatica, ciò mette a rischio la vita di ogni essere vivente che si trovi davanti a loro. Nonostante le abilità  distruttive, i Garchomp sono creature obbedienti e addirittura sono tra i Draghi completamente evoluti più facili da allenare, quindi anche i Domadraghi meno esperti possono usare queste potenti bestie.

Si è scoperto che i Garchomp sono tra i 46 Pokémon in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Garchompite esso si può MegaEvolvere mutando l'energia che fluisce nei Garchomp, ciò sviluppa la muscolatura e muta i loro arti anteriori, cambiando la forma delle pinne ad ala fino a diventare delle resistenti falci. Questa trasformazione nella loro energia non influisce sulla loro massa corporea, ma li rende più aggressivi ed influisce anche sul cervello, rendendo loro creature psicotiche che fremono dalla voglia di usare le loro lame in battaglia. Questo cambiamento nel cervello dei MegaGarchomp li rende più rigidi e ottimi sia come attaccanti fisici che speciali; inoltre il loro sistema nervoso è meno sviluppato, consentendo loro di sopportare maggiormente il dolore e in certi punti del corpo sono totalmente insensibili. La mutazione della loro fisionomia non li rende aerodinamici come nei normali Garchomp, ma molto più potenti offensivamente. Statisticamente parlando la mutazione della loro energia li rende più lenti del normale, tuttavia questo è compensato da molti potenziamenti, ovvero: la loro difesa speciale è leggermente migliorata, mentre la resistenza fisica è moderatamente maggiore, tuttavia la loro forza fisica e l'attacco speciale sono pericolosamente aumentati, rendendoli i Pokémon Terra con maggiore forza fisica in assoluto, primato che mantiene anche tra i Draghi (assieme a Kyurem Nero ed escludendo i leggendari MegaEvoluti), risultano essere i Pokémon Terra più potenti in assoluto escludendo i leggendari. Altra mutazione che è dovuta alla MegaEvoluzione è lo sfruttamento delle tempeste di sabbia: mentre i normali Garchomp sfruttano queste condizioni per mimetizzarsi, i MegaGarchomp invece la sfruttano per combattere ancora più aggressivamente e potenziare alcuni loro attacchi, ecco perché sono classificati con l'abilità Silicoforza. In sostanza la mentalità  e le strategie di battaglia dei MegaGarchomp sono completamene differenti da quelle dei normali Garchomp, motivo per cui qualsiasi allenatore, anche il più esperto, deve temere queste bestie.

Non sarà  il Pokémon in grado di apprendere le mosse più versatili, ma se si parla di combattenti offensivi e rapidi, pochi altri Pokémon possono essere migliori di Garchomp da questo punto di vista. Intelligenti, brutali e leali, sono i Draghi non leggendari e non MegaEvoluti più potenti in assoluto (assieme a DragoniteSalamenceHydreigonGoodra e Kommo-o), primato che mantiene anche come Pokémon Terra (sempre escludendo leggendari e MegaEvoluzioni). I Garchomp sono bestie voraci che non ci pensano due volte prima di lacerare i loro nemici facendo finire gran parte delle lotte in pochissimo tempo. Si consiglia di portare sempre in squadra un forte Pokémon Ghiaccio per poter contrastare questi Draghi, altrimenti questi squali di terra non vi daranno alcuna tregua!

Hippopotas

Artwork449.png

Spoiler

Hippopotas (noto come Pokémon Ippo) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra che vive nelle zone montane e nei deserti delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Anche se non molto popolari fra gli allenatori, gli Hippopotas restano creature interessanti che si distinguono per l'enorme adattamento che hanno subìto per vivere nel loro habitat al punto tale da essere completamente riclassificati di tipo. Seppure non molto veloci, sono ottimi per giocare sia sull'offensiva che sulla difensiva, visto che questi piccoli ippopotami possono incrementare la potenza dei loro attacchi grazie alla loro abilità Sabbiafiume, per non parlare del fatto che sono assolutamente adorabili!
E' opinione diffusa che gli Hippopotas in origine vivessero nei pressi di ambienti acquatici come i loro parenti Slowpoke, ma poi le zone abitate da loro nelle regioni di Unima e Kalos iniziarono a cambiare: i fiumi e i laghi si prosciugarono fino a diventare degli sterili deserti. Anziché morire o andarsene, gli Hippopotas si sono adattati ad una velocità impressionante, permettendo al loro corpo di essere in perfetta armonia con tale ambiente, iniziando addirittura a nuotare nella sabbia come fosse acqua, al punto che sono arrivati addirittura ad odiare l'acqua diventando Pokémon Terra puri in tutto e per tutto. Attualmente non è possibile determinare se gli antenati degli Hippopotas e degli Hippowdon potessero essere effettivamente classificati come Pokémon Acqua basandoci solo dai resti scheletrici rinvenuti, fatto sta che l'unico momento in cui entrano in contatto con l'acqua è solo quando hanno sete.
Gli Hippopotas immagazzinano enormi quantità di sabbia al loro interno, per poi espellerla tutta in una volta per eliminare i germi accumulati sulla pelle, perché siccome questa è poco idratata è facile per i microrganismi insinuarsi in essa, motivo per cui hanno sviluppato questo metodo di difesa che sta alla base della loro abilità Sabbiafiume, con cui possono creare delle tempeste di sabbia in miniatura nella zona circostante, riuscendo addirittura a spostarsi mentre lo fanno (ma devono tenere le narici chiuse per evitare che la sabbia entri nel loro sistema respiratorio). Tuttavia c'è un grosso limite a questa loro capacità, infatti se bagnati non potranno più espellere la sabbia, dal momento che i granelli inizierebbero ad ammassarsi fra loro e ad appesantirsi, (visto che la loro muscolatura interna non è così forte da espellere materia molto pesante), il che li potrebbe addirittura uccidere per soffocamento, ecco perché vivono solamente in ambienti desertici e montani, dove l'acqua è tanto scarsa da risultare sufficiente solo per la loro sopravvivenza. Nonostante ciò però, queste creature paiono non essersi adattate del tutto al loro habitat, visto che ancora oggi si nutrono principalmente di piante, le quali sono molto rare nei deserti.
Fatta eccezione per la loro enorme debolezza all'acqua, gli Hippopotas restano combattenti potenti in grado di infliggere molti danni nonostante le ridotte dimensioni. Anche se hanno poca varietà nelle mosse, possono comunque usare le loro abilità per rendere il campo di battaglia favorevole ai loro bisogni naturali. Se mai ne voleste uno come Pokémon domestico, è bene avere un sacco di spazio, visto che con l'evoluzione potrebbero facilmente rompere molti oggetti!

Hippowdon

450 Hippowdon Male

Spoiler

Hippowdon (noto come Pokémon Grandepeso) è un Pokémon raro di tipo Terra che vive nelle zone montane e nei deserti delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Massicci in termini di dimensioni, peso e potenza, gli Hippowdon sono creature pericolose in grado di sconfiggere anche gli avversari più forti con il loro possente morso e i devastanti attacchi Terra, nonostante siano incapaci di muoversi velocemente. Se ci tenete alla vostra incolumità, allora è meglio non fare arrabbiare queste pesanti bestie, specie nel loro habitat naturale: anche se i loro denti non sono taglienti, sappiate che con le grosse mascelle possono addirittura danneggiare la carrozzeria di un'auto!
Differentemente dagli Hippopotas, gli Hippowdon sono molto pericolosi, tanto che è meglio evitarli completamente in natura. Gli Hippowdon si arrabbiano molto facilmente e tendono ad essere molto feroci se provocati, e farlo con un esemplare selvatico è una vera e propria condanna a morte. Nonostante non siano veloci, possono vantare di avere un enorme vantaggio in più rispetto a moltissime altre specie a causa delle enormi quantità di sabbia che immagazzinano nel loro corpo, con cui possono generare vere e proprie tempeste di sabbia (tanto che sono classificati con l'abilità Sabbiafiume). Gli occhi di questi Pokémon sono rivestiti di una speciale pellicola che respinge i granelli di sabbia, permettendo loro di vedere perfettamente anche durante le tempeste di sabbia più violente, senza contare che hanno anche un morso micidiale, tanto da poter apprendere Rogodenti, Gelodenti e Fulmindenti, e visto che le loro mascelle si possono estendere per circa 2 metri, possono facilmente ingoiare molti Pokémon, nonostante non siano carnivori per natura, basti pensare che un loro Sgranocchio può ridurre in polvere le ossa dei nemici (cosa che solitamente si risolve facilmente con l'allenamento); per farla breve, lo Sgranocchio di un Hippowdon può ridurre un'automobile in un ammasso di rottami, permettendo loro di infliggere gravi danni anche negli avversari più corazzati. Questa potenza nel morso è dovuta anche alla struttura dei loro denti, che sono praticamente indistruttibili, potendo mordere qualsiasi cosa con la spensieratezza di uno Slakoth, e loro ne sono ben consapevoli, per questo spalancano la bocca quando avvistano qualcuno come segno d'avvertimento.
La cosa più importante da tenere a mente riguardo gli Hippowdon è la loro capacità di creare tempeste di sabbia, le quali vanno ben oltre quelle degli Hippopotas. Le camere interne e i tubi che questi Pokémon usano per immagazzinare la sabbia sono rivestiti con del grasso, permettendo loro di espellere enormi quantità di sabbia senza causare danni alla pelle, il che permette loro anche di espellerla molto più velocemente rispetto agli Hippopotas, garantendo loro la possibilità di usare Sabbiotomba addirittura contro avversari molto più grandi, formando delle tempeste di sabbia attorno al nemico; certo, questo attacco non sarà molto potente, ma dal momento che quasi nessuno può più fuggire da questa trappola di sabbia, lascia il nemico scoperto ai morsi degli Hippowdon nonostante la loro lentezza, per questo gli esemplari selvatici sono così pericolosi, visto che sono soliti intrappolare gli avversi con Sabbiotomba per poi lasciarli una volta ridotti ad un cumulo di carne ed ossa informe.
Anche se la loro velocità impedisce a questi ippopotami di colpire rapidamente, gli Hippowdon restano avversari molto pericolosi che vanno assolutamente evitati in natura. Con la possibilità di schiacciare un veicolo con Sgranocchio e disponendo di un Sabbiotomba a dir poco letale, senza dubbio perfino i Pokémon Ghiaccio, Acqua ed Erba avranno paura di questi colossi. Se mai doveste farne arrabbiare uno, scappate il più velocemente possibile sfruttando la loro lentezza e sperando che non vi intrappolino in una tempesta di sabbia!

Rhyperior

464 Rhyperior

Spoiler

Rhyperior (noto come Pokémon Trapano) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Terra/Roccia che vive nelle grotte, nelle zone montane, nelle savane e nelle zone vulcaniche delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Unima ed Alola. Anche se sono lenti quanto la loro pre-evoluzione e sembra che siano solamente resistenti, i Rhyperior sono creature brute e minacciose che compensano la scarsa mobilità con un'enorme forza fisica ed una resistenza incredibile. Averlo come nemico può essere una delle cose peggiori che qualcuno possa desiderare, quindi cercate di evitarli ad ogni costo, perché essere colpiti da un loro Devastomasso è... devastante!
Normalmente i Rhydon sono considerati lo stadio adulto della loro famiglia evolutiva, visto che non riescono ad evolversi ulteriormente in natura, tuttavia questa specie ha sempre dimostrato di avere una certa affinità con uno strumento noto come Copertura, che altro non è che un componente interno e fossilizzato di un Rhydon che serve per collegare il loro tessuto muscolare con la corazza. Quando sono sottoposti a determinati campi magnetici mentre possiedono questo oggetto, il Pokémon subisce una mutazione, fondendo quel pezzo biologico della sua stessa specie con il suo corpo, rafforzando sia la corazza che la loro forma fisica facendoli evolvere in Rhyperior. Lo sviluppo della corazza non è il solo cambiamento che avviene con l'evoluzione, ma anche la loro intera struttura fisica cambia; il perché non è ben noto, alcuni suppongono che ciò sia dovuto al fatto che il loro corpo riottiene caratteristiche fisiche dei loro antenati, infatti il loro scheletro è molto più simile a quello degli esemplari antichi di Rhydon piuttosto che di quelli moderni, di conseguenza il loro percorso evolutivo è molto simile a quello degli Yanma, Tangela e degli Swinub.
Nonostante i Rhyperior abbiano forza fisica e capacità difensive superiori a quelle dei Rhydon tanto da sopportare la forza di un'eruzione vulcanica senza subire danni, non si differenziano ulteriormente dalla loro pre-evoluzione in battaglia, eccetto per il fatto che il corno ora ha una piastra sopra i nervi che permette di rotearlo con maggiore forza senza problemi e di apprendere Velenpuntura naturalmente. Ma la caratteristica che sviluppano più degna di nota è il foro sul palmo delle zampe superiori che va fino all'osso ed è rinforzato da tessuto muscolare, ma questi sono cavi; in questi buchi possono inserire oggetti, come delle pietre, che poi sparano come proiettili con la contrazione e l'espansione dei muscoli, causando danni ingenti agli avversari, ed è proprio grazie a questa loro capacità che possono apprendere l'attacco Devastomasso e nessun altro Pokémon può usare questa tecnica con tale potenza, visto che per usarla sparano pietre addirittura più grosse dei loro fori, spesso provocando anche più danni del dovuto, prendendo accidentalmente dei Geodude, i quali ovviamente non saranno molto contenti di venire sparati via. Altra cosa degna di nota è la loro intelligenza leggermente superiore a quella dei Rhydon, con cui ricordano le cose più facilmente, rendendoli migliori contro avversari più strategici.
Trovare una Copertura non è certo facile, ma con tutti i benefici che possono darvi in lotta, la fatica di procurarsi tale oggetto è ben ricompensata. Come se non bastasse, sono anche i Pokémon Terra con la maggiore forza fisica (escludendo leggendari e MegaEvoluzioni), non è difficile quindi che questi rinoceronti possano schiacciare i nemici inferiori come nulla fosse. Certo, non sono abili nell'uso di attacchi speciali o nel resisterli, ma finché tengono a bada i loro nemici lanciando loro rocce come fossero proiettili, non c'è nulla di cui preoccuparsi!

Gliscor

Sugimori 472.png

Spoiler

Gliscor (noto come Pokémon Scorpidente) è un Pokémon raro di tipo Terra/Volante che vive nelle zone montane delle regioni di Sinnoh, Unima, Kalos ed Auros, anche se raramente è stato visto nella regione diJohto. Sorprendentemente agili ed intelligenti, i Gliscor sono potenti aracnidi in grado di colpire con precisione ed efficienza mortali i loro nemici planando abilmente e sfruttando le possenti zanne. Potrebbero non essere resistenti come altri Pokémon Terra, ma possono utilizzare tecniche precluse a molti di essi; inoltre, state attenti a non farvi attaccare da un esemplare selvatico, o difficilmente riuscirete a rivedere i vostri cari!
Normalmente i Gligar sono totalmente incapaci di evolversi in natura, ma in determinate situazioni, queste creature si evolveranno. Le zanne dei Gliscor sono particolarmente famose per essere incredibilmente affilate, ma pochi sanno che esse rimangono intatte anche dopo la morte del Pokémon per decenni, per questo dopo la morte del loro possessore, vengono usate dagli allenatori e chiamate Affilodenti per via delle loro proprietà uniche. Si è riscontrato che circa il 10% delle volte che un Pokémon che attacca con questo oggetto riesce a far tentennare il nemico nell'attaccare, però quando un Gligar possiede tale oggetto e si allenano di notte, accade qualcosa di straordinario. A causa di una mutazione genetica, i Gligar sono diventati incapaci di evolversi naturalmente, ma avendo ancora nel corpo i geni che permettono loro di evolversi, con l'aiuto dell'Affilodente saranno in grado di evolversi quando lontani dalla luce solare che tanto li infastidisce, potendo raggiungere lo stadio adulto dei loro predecessori e diventando dei Gliscor grazie ad un veloce sviluppo cellulare. Questa rapida mutazione incrementa ogni loro caratteristica combattiva (in particolare la forza e la resistenza fisica), diventando anche più leggeri grazie allo sviluppo di un esoscheletro più spesso, ma meno denso; la cosa più importante, però, è che apprendono mosse leggermente diverse: con questa evoluzione infatti i Gliscor non sono più in grado di apprendere Velenospina o Lacerazione, in cambio delle ben più potenti Velenpuntura e Nottesferza, inoltre grazie alle affilate zanne possono apprendere Rogodenti, Gelodenti e Fulmindenti, dando loro la possibilità di affrontare nemici più diversificati.
Anche se l'esoscheletro dei Gliscor è più resistente e spesso rispetto a quello dei Gligar; a causa della bassa densità possono quasi volare, tuttavia non possono decollare come altri Pokémon Volanti in quanto in realtà planano, inoltre le loro membrane alari si sono sviluppate in modo tale da poter volare anche con le brezze più leggere, teoricamente infatti potrebbero volare per tutto il pianeta senza mai atterrare, questo è dovuto all'enorme controllo dei movimenti, tanto che possono addirittura salire mentre planano anziché limitarsi a scendere, di conseguenza per cacciare non sono costretti a rimanere nascosti nell'ombra per poi andare in picchiata contro la preda. I Gliscor d'altra parte invece attaccano direttamente alla giugulare della vittima con forza per ucciderla immediatamente, purtroppo ciò ha causato anche la morte di alcuni viaggiatori ignari, ma dal momento che l'evoluzione non avviene in maniera naturale è molto raro che questi incidenti possano capitare.
Nonostante possano non apparire delle minacce inizialmente, i Gliscor sono in realtà avversari pericolosi in grado di infliggere notevoli danni fisici, questo perché hanno a loro disposizione molti forti attacchi comeForbice X o Ghigliottina, quindi questi scorpioni possono facilmente diventare combattenti temibili se ben allenati. State attenti quando fate escursioni in montagna di notte: essere attaccati da un Gliscor nella totale oscurità è una delle sensazioni più terrificanti che qualcuno possa provare!

Mamoswine

200px-Artwork473.png

Spoiler

Mamoswine (noto come Pokémon Duezanne) è un Pokémon raro di tipo Ghiaccio/Terra che vive nelle zone più fredde delle regioni di SinnohUnima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto, Alola e del Settipelago. Incredibilmente potenti e altrettanto pericolosi, i Mamoswine sono bestie glaciali che risultano essere rari al giorno d'oggi a causa del riscaldamento globale, un vero peccato, considerando anche la loro incommensurabile forza, anche se in un certo senso è una cosa positiva, visto che escluso i leggendari, nessun altro Pokémon Ghiaccio può causare distruzione quanto i Mamoswine!

Durante l'era glaciale i Mamoswine erano molto comuni sul nostro pianeta, ma con il riscaldamento globale che andò ad aumentare nel tempo, iniziarono a sparire andando ad estinguersi. Alcuni anni fa tuttavia dei ricercatori riuscirono a ritrovare dei fossili di questa specie e un esemplare congelato e mantenuto alla perfezione nella regione di Unima, secondo gli esperti esso risale addirittura a 10000 anni fa (sono riusciti a capirlo studiando l'ambiente circostante dove fu ritrovato l'esemplare), a causa dell'inattenzione del team di ricerca, l'esemplare fu accidentalmente scongelato, ma il Mamoswine era ancora vivo e al suo risveglio causò una distruzione terribile in tutto il centro di ricerca, in quanto spaventato dall'ambiente totalmente differente. In seguito all'incidente l'esemplare fu catturato e studiato con molta attenzione, dopo svariati studi si è scoperto che la specie non si è estinta, ma si è sviluppata in modo diverso e che i suoi discendenti sono i Piloswine, che possono tornare al loro aspetto originario sotto determinate circostanze. Quando un Piloswine apprende la mossa Forzantica, il suo codice genetico muta rapidamente, diventando incredibilmente simile a quello dei suoi antenati, ciò li porta ad evolversi (o devolversi per essere più precisi) in Mamoswine. Il perché avvenga questo processo de-evolutivo ancora non è del tutto chiaro, ma anche i Tangela e gli Yanma possono effettuare questa devoluzione tramite la mossa Forzantica, diventando rispettivamente Tangrowth e Yanmega.

Oltre ai miglioramenti statistici, i Mamoswine differiscono dai Piloswine in altre maniere: sebbene i Mamoswine mantengano la folta pelliccia, i grandi occhi sono completamente funzionali e non sono coperti dal pelo, ma sono protetti da un liquido speciale che li protegge dal ghiaccio e dalla neve. I Mamoswine risultano avere zampe più robuste e lunghe dei Piloswine, ampliando moltissimo le potenzialità  della mossa Terremoto. Le zanne ghiacciate dei Mamoswine sono inoltre molto più grosse e robuste di quelle dei Piloswine, ciò ha sia i suoi vantaggi che i suoi svantaggi, esse infatti sono troppo grandi per consentire l'apprendimento degli attacchi Furia e Ventogelato (non possono più apprendere nemmeno Amnesia, ma questo è dovuto ad un fattore genetico), in compenso però possono imparare DoppiosmashGrandine e Visotruce, che risultano più utili considerando la resistenza e la forza fisica maggiore.

Sebbene non sopportino il calore, i Mamoswine sono bestie molto pericolose in grado di sconfiggere ogni avversario con le enormi zanne in ghiaccio e con Terremoto. Essendo tra i Pokémon Ghiaccio più irritabili e distruttivi, non è difficile capire perché qualsiasi Pokémon FuocoErbaAcciaio e Acqua corre un serio rischio ad affrontare questi colossi in battaglie ravvicinate. Quando iniziano a caricare, nemmeno Pokémon avvantaggiati con il tipo possono fermare queste bestie glaciali!

Arceus

Arceus Earth

Spoiler

Arceus (noto come Pokémon Primevo) è un Pokémon Leggendario di tipo Normale (ma che può assumere un tipo qualsiasi a seconda della forma) che vive in una dimensione sconosciuta, chiamata Spazio Origine dagli esperti. Anche se si conosce pochissimo riguardo questa magnifica bestia, Arceus è la creatura più potente che abbia mai messo piede sul nostro mondo e forse anche dell'intero universo, sebbene a prima vista non sembri nulla di speciale. Gli umani ancora non sono certi riguardo le sue origini e i suoi pensieri, ma merita di essere rispettato e temuto da qualsiasi essere vivente, Pokémon e non, esistente; dopo tutto, se Arceus non fosse esistito, ora non ci troveremmo qui a parlarne!

Secondo le leggende di SinnohArceus è nato in un grande uovo cosmico prima ancora che l'Universo vedesse la luce; poco dopo la sua nascita creò Dialga e Palkia per governare, rispettivamente, tempo e spazio, nonché Giratina, affinché regnasse sulla materia e, in particolare, sulla materia oscura dell'Universo (senza la materia oscura, infatti, le galassie non potrebbero mantenere la loro forma e sarebbero destinate all'oblio, impedendo dunque la nascita di qualsiasi essere vivente: come Arceus ne fosse a conoscenza rimane tuttora un mistero). Infine Arceus si recò nel nostro mondo e decise di portare la vita su di esso creando UxieMesprit e Azelf, grazie ai quali essa iniziò a fiorire sul pianeta, che prima di allora era sterile e privo di vita. Compiuto ciò, Arceus si riposò per lunghissimo tempo. Questo mito racconta fatti davvero interessanti che sconcertano la Storia, ma che possono risultare rivelatori sotto molti punti di vista. Se è vero che Arceus creò Dialga e Palkia prima della creazione dell'Universo, questo vuol dire che egli, volendo, può ignorare qualsiasi legge della natura, mentre alcuni ritengono si tratti di un organismo di un'altra dimensione avente la capacità  di creare da zero gli elementi necessari per dare inizio alla creazione di altri universi (spazio, tempo e materia oscura). Se ciò risultasse vero, allora Arceus sarebbe un alieno nel senso più stretto del termine. Il fatto che abbia impiegato miliardi di anni per raggiungere il nostro pianeta non è un'informazione sorprendente, considerando che l'Universo è immenso, ma la teoria la quale quest'ultimo sarebbe in continua espansione non sembra possibile, dal momento che ciò implicherebbe che Arceus possa muoversi ad una velocità molto superiore a quella della luce, cosa assolutamente impensabile. Invece gli studiosi teorizzano che possa creare portali warp stabili nel tessuto spazio-temporale, permettendogli di viaggiare da un punto all'altro dell'Universo in tempi veramente molto brevi; ma questa teoria non è confermata, sebbene sembri l'unica spiegazione possibile.

Ciò che è certo è che Arceus è una creatura sorprendentemente potente, specialmente grazie alle reliquie sacre che possiede, note come Lastre della Vita. Dai pochi dati disponibili riguardo questi oggetti, sappiamo che esistono ben 17 Lastre della Vita che fungono da barriera vitale per Arceus, e che gli consentono di mutare il proprio tipo a piacimento (per questo motivo è l'unico Pokémon attualmente noto registrato con l'abilità  Multitipo). Queste Lastre furono studiate attentamene dalle civiltà antiche che interagirono con Arceus: ciò li portò a creare delle copie delle Lastre della Vita, naturalmente più deboli delle originali (anche se quelle create dagli umani, tuttavia, furono impregnate di un'identica energia), le quali sono giunte fino a noi e possono oggi essere trovate nel sottosuolo e in tutto il mondo. Anche queste copie, volendo, consentono ad Arceus di cambiare forma e potenziare, di conseguenza, le mosse appartenenti a quello stesso tipo (un effetto naturale che hanno tutti i Pokémon); le Lastre della Vita originali hanno una forma differente, ma funzionano allo stesso modo, con l'importante differenza, però, che senza di esse morirebbe. Le Lastre della Vita (incluse le copie) fungono anche da fonte d'energia primaria per la mossa peculiare di ArceusGiudizio: tale mossa raccoglie l'energia luminosa in tutto il corpo di Arceus per poi essere rilasciata contemporaneamente attraverso un unico devastate colpo, permettendogli di creare una pioggia di palle di luce abbastanza potente da danneggiare la struttura molecolare dell'avversario, causandogli quindi danni immensi. Anche se dal punto di vista della potenza pura non è un granché, la mossa è collegata in modo incredibile ad Arceus: infatti, se ha la forma di Tipo Drago, anche Giudizio avrà  le caratteristiche di una mossa di tipo Drago, rendendola ancora più potente del normale; quindi essa risulta essere la più versatile fra tutte le mosse Pokémon ad oggi conosciute.

Anche se le interazioni degli umani con Arceus sono state estremamente limitate, l'uomo ha riconosciuto comunque il suo enorme potere e la sua grande importanza, infatti viene rappresentato come una divinità nelle principali religioni Pokémon influenzate dal mondo antico: inoltre sono presenti numerosi templi a lui dedicati in tutto il mondo, il più conosciuto dei quali è rappresentato senza dubbio dalle Rovine Sinjoh, situate nelle profondità di una frontiera ghiacciata che divide le regioni di Johto e Sinnoh. Si ritiene che questa terra un tempo fosse un bosco lussureggiante pieno di vita, che comprendeva gli stessi umani, ma divenne inospitale molti millenni or sono, quando il clima della regione di Sinnoh iniziò a irrigidirsi lungo i suoi confini. Nonostante gli effetti dannosi della neve e del ghiaccio, il tempio ha resistito alla perfezione, risultando ad oggi la struttura conosciuta dedicata ad Arceus meglio conservata. Circa un decennio fa, degli archeologi scoprirono dei flauti dalla forma bizzarra in un recipiente di pietra vicino alla parte posteriore del tempio. Secondo le iscrizioni presenti nella parte interna del recipiente, questi strani oggetti, che furono chiamati Flauti Cielo dai loro scopritori, sarebbero in grado di evocare Arceus grazie a una melodia impercettibile dall'orecchio umano; infatti il suono generato da questi strumenti è completamente diverso da quello prodotto da un qualsiasi altro oggetto conosciuto nel pianeta. Poiché il suono, in natura, non può percorrere distanze troppo elevate, esso avrà  effetto solo se suonato in zone dotate di un'acustica adeguata; le Rovine di Sinjoh non possiedono l'acustica necessaria per consentire l'evocazione di Arceus, tuttavia pare che possano concentrare sufficiente energia per evocare gli elementi del tempo, dello spazio o della materia oscura... o almeno così viene detto nelle iscrizioni del tempio. Il significato e le implicazioni di tale scritture sono tuttora sconosciuti.

Sebbene Arceus non sia stato visto per un lungo periodo di tempo, ci sono testimonianze di una sua spaventosa apparizione in tempi moderni, durante il cosiddetto "Incidente di Michina Town". Migliaia di anni fa, Michina Town era uno sterile deserto che causava agonia a tutti i suoi abitanti. Secondo le leggende, la città  fu salvata da Arceus, il quale fermò una pioggia di meteoriti, anche se tale azione costò al Pokémon la perdita delle sue 17 Lastre della Vita. A causa di tale incidente, la vita di Arceus fu in grave pericolo, tuttavia un abitante dell'antica Michina Town di nome Damos lo salvò da morte certa riportandogli le Lastre della Vita. Per ringraziarlo, Arceus decise di usare cinque delle sue Lastre per creare il Gioiello della Vita, grazie al quale la terra tornò più ricca che mai. Michina Town ormai prosperava, finché Arceus un giorno fece ritorno per chiedere la restituzione del Gioiello della Vita: in tale occasione venne però ingannato da Damos, che lo attaccò senza ritegno tradendo così l'antico patto di fiducia che univa gli esseri umani al Pokémon Primevo, il quale, in seguito all'evento, si ritirò in un sonno profondo. L'imminente risveglio di Arceus aveva generato delle onde d'urto che colpirono le dimensioni dello spazio e del tempo (causando l'arrivo accidentale di Dialga nella dimensione dello spazio e, di conseguenza, dando origine all'"Incidente di Alamos Town" e, in seguito, all'"Incidente Zero"). Al suo risveglio, Arceus iniziò a distruggere tutto ciò che gli capitava a tiro per mezzo della sua implacabile mossa Giudizio. Il Trio Drago (DialgaPalkia e Giratina) smise di combattere, tutto grazie ai poteri telepatici di una giovane donna che riuscì a calmare i tre colossi, i quali iniziarono quindi ad attaccare Arceus per difendere il mondo. Tuttavia i loro sforzi furono inutili, anche il tentativo della donna (che per coincidenza si trattava di una discendente di Damos) di cercare di restituire il Gioiello della Vita si rivelò del tutto vano: Arceus calpestò il Gioiello della Vita riducendolo in mille pezzi, rivelando quindi che quella che avevano cercato di restituirgli era una volgare imitazione. Allora Dialga, come ultima speranza per cercare di modificare la storia, portò indietro nel tempo la ragazza e un gruppo di giovani che l'avevano appena conosciuta. Essi scoprirono che Damos non aveva ingannato Arceus intenzionalmente, ma era stato ipnotizzato da un Bronzong appartenente al capo villaggio di Michina Town, un crudele uomo di nome Marcus. Ma grazie ai ragazzi, Marcus fu fermato e il Gioiello della Vita fu restituito ad Arceus prima che potessero fare ritorno nel presente. Nonostante ciò, a causa della perdita di sensi di Dialga, gli eventi del presente non erano mutati, ma lo erano quelli del passato, quindi il ragazzo che era stato spedito indietro nel tempo ricordò ad Arceus quello che era successo, riuscendo a placarne l'ira e a persuaderlo a fare ritorno nella propria dimensione, lo Spazio Origine (così come gli altri tre Pokémon, che fecero ritorno nelle rispettive dimensioni di appartenenza).

Arceus è tanto misterioso quanto le origini della vita e il nostro scopo nell'Universo, ma si può affermare senza dubbio che si tratta di una creatura dai poteri straordinari, grazie ai quali ha dato origine al nostro mondo e, forse, all'intero l'Universo. Arceus può vantare di un gran numero di record personali, in quanto: risulta il Pokémon Normale con maggiore resistenza fisica, il Pokémon Lotta con maggiore resistenza speciale, il Pokémon Veleno con maggior vitalità, il Pokémon Terra attacco speciale, difesa speciale (quest'ultima condivisa con Claydol) e velocità (a pari merito con Dugtrio), il Pokémon Roccia con maggiore attacco speciale (escludendo i leggendari MegaEvoluti), il tipo Coleottero con maggior vitalità, il Pokémon Acciaio con maggior velocità, il Pokémon Fuoco con maggior vitalità, il Pokémon Elettro con maggior resistenza (assieme a Zekrom) e difesa speciale; infine, statisticamente parlando, il Pokémon più potente in assoluto (esclusi i leggendari MegaEvoluti e ArcheoRisvegliati). Sfidare Arceus in battaglia implica una sconfitta praticamente certa, senza contare che riuscire ad affrontarlo è quasi impossibile. Nonostante la sua esistenza e la sua importanza religiosa siano messe in dubbio da alcuni, non si può certo negare che abbia avuto una grandissima importanza per il nostro insignificante pianeta... e se siete convinti che lui non esista, sperate che non vi senta, o potrebbe lanciare il suo Giudizio su di voi!

Drilbur

Artwork529.png

Spoiler

Drilbur (noto come Pokémon Talpa) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra che vive nelle grotte e sotto la superficie della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Anche se docili e giocosi per natura, i Drilbur sono potenti creature che possono facilmente sconfiggere gli avversari usando i grossi artigli come fosse un trapano per scavare in maniera totalmente unica. Potrebbero non sembrare delle minacce in un primo momento, ma potreste rimanere sorpresi nello scoprire cosa possono fare quando provocati, visto che sia sopra che sotto la superficie il loro Giravvita è particolarmente doloroso!

Sebbene i Drilbur e gli Excadrill condividano molti tratti in comune con la famiglia evolutiva dei Diglett, come l'habitat e lo stile di vita, hanno anche delle differenze, per esempio, i Drilbur e gli Excadrill spendono più tempo fuori dal terreno e sono più veloci nello spostarsi sotto terra, tuttavia per sopravvivere hanno sviluppato una resistenza minore e una forza fisica e velocità maggiori, cosa resa possibile grazie ai loro enormi artigli. Per poter sfuggire ai predatori, sia i Drilbur che gli Excadrill tendono a scavare in profondità ruotando gli artigli (e la corazza sulla testa nel caso degli Excadrill) fungendo come veri e propri trapani viventi per perforare la roccia; ovviamente non sono veloci a creare tunnel come i Diglett e i Dugtrio, ma lo fanno comunque molto rapidamente ed è per questo che possono usare potenti attacchi Terremoto in battaglia, ma ciò che li rende davvero unici è il modo con cui scavano, ed è per questo che il loro attaccoGiravvita è il più potente in assoluto, senza contare che pochi altri Pokémon possono apprendere questa mossa, ovvero Rhydon, Dunsparce e Fearow, ma il motivo per cui il loro è più debole è perché usano solo una parte del corpo per attaccare, mentre i Drilbur e gli Excadrill usano tutto il corpo; sebbene questa mossa non sia potente come Terremoto, l'alta probabilità di infliggere un colpo critico può renderla davvero devastante negli scontri corpo a corpo. Come se non bastasse, gli esemplari di questa specie possono avere l'abilità Silicoforza o più comunemente Remasabbia, con cui possono diventare ancora più pericolosi durante le tempeste di sabbia.

I Drilbur sono ben più amichevoli rispetto alla loro evoluzione e spesso amano gareggiare per vedere chi scava più veloce, indipendentemente dalla specie dell'avversario, il che li porta a vincere spesso dal momento che scavano con una velocità di 50 km/h circa, rendendoli anche più utili per lavori di scavo rispetto a molte macchine. Riuscire a catturarne o anche solo trovarne uno in natura è abbastanza difficile, vista la loro dipendenza alla terra per proteggersi e al loro carattere timido, il che li porta a vivere specialmente nelle grotte, spesso quelle più buie, fortunatamente però lo stile di scavo unico dei Drilbur e degli Excadrillpermette alle persone con un occhio ben attento di individuarli facilmente, questo perché mentre scavano usando movimenti rotatori causano un grosso polverone nelle immediate vicinanze. Allenare i Drilbur è molto facile ed è molto raro che non obbediscano al proprio allenatore, ma dopo l'evoluzione tendono a diventare particolarmente irritabili, specie quando perdono, informazione che gli allenatori devono ricordarsi molto bene se vogliono tenersi queste talpe per molto tempo.
Anche se il loro aspetto carino può far credere che siano essere deboli, in realtà i Drilbur sono combattenti molto efficienti. Con artigli così grandi da poter perforare anche la roccia e un carattere che li rende compagni perfetti pure per gli allenatori più giovani ed inesperti, queste astute talpe possono facilmente essere trasformate in combattenti versatili. Cercate solo di non lasciarlo libero in casa se avete un giardino ben curato: avere un cane che scava è un conto, ma una talpa simile è tutta un'altra storia!

Excadrill

Artwork530.png

Spoiler

Excadrill (noto come Pokémon Sottoterra) è un Pokémon relativamente raro di tipo Terra/Acciaio che vive nelle grotte e sotto la superficie della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione diHoenn. Seppure abbiano una scarsa resistenza risultando dunque inadatti nel combattimento contro gli avversari più offensivi, gli Excadrill restano creature potenti in grado di avere facilmente la meglio contro i nemici più difensivi. Potrebbero non essere imponenti, ma i loro attacchi Giravvita e Perforcorno possono rendere queste talpe davvero micidiali!

Sebbene i Drilbur e gli Excadrill condividano molti tratti in comune con la famiglia evolutiva dei Diglett, come l'habitat e lo stile di vita, hanno anche delle differenze, per esempio, i Drilbur e gli Excadrill spendono più tempo fuori dal terreno e sono più veloci nello spostarsi sotto terra, tuttavia per sopravvivere hanno sviluppato una resistenza minore e una forza fisica e velocità maggiori, cosa resa possibile grazie ai loro enormi artigli. Per poter sfuggire ai predatori, sia i Drilbur che gli Excadrill tendono a scavare in profondità ruotando gli artigli (e la corazza sulla testa nel caso degli Excadrill) fungendo come veri e propri trapani viventi per perforare la roccia; ovviamente non sono veloci a creare tunnel come i Diglett e i Dugtrio, ma lo fanno comunque molto rapidamente ed è per questo che possono usare potenti attacchi Terremoto in battaglia, ma ciò che li rende davvero unici è il modo con cui scavano, ed è per questo che il loro attaccoGiravvita è il più potente in assoluto, senza contare che pochi altri Pokémon possono apprendere questa mossa, ovvero Rhydon, Dunsparce e Fearow, ma il motivo per cui il loro è più debole è perché usano solo una parte del corpo per attaccare, mentre i Drilbur e gli Excadrill usano tutto il corpo; sebbene questa mossa non sia potente come Terremoto, l'alta probabilità di infliggere un colpo critico può renderla davvero devastante negli scontri corpo a corpo. Come se non bastasse, gli esemplari di questa specie possono avere l'abilità Silicoforza o più comunemente Remasabbia, con cui possono diventare ancora più pericolosi durante le tempeste di sabbia.

Ciò che differenzia principalmente gli Excadrill dai Drilbur è che la cheratina che formava gli artigli è ora ricoperta da uno strato di metallo organico (motivo per cui sono classificati in parte come Pokémon Acciaiosebbene l'unico attacco di questo tipo che possono apprendere in natura sia Ferrartigli), il che li aiuta enormemente non solo a scavare e ad aumentare la loro potenza offensiva, ma consente loro anche di apprendere Aracampo e il letale Perforcorno non appena evoluti. La loro testa ora è in parte ricoperta dallo stesso strato di metallo, in questo modo quando scavano a mo di trapano, lo fanno con molta più efficacia, quindi quello che sembra essere solo un pezzo ornamentale, è ciò che consente a queste talpe di scavare più in profondità di qualsiasi Drilbur mai esistito, senza contare l'enorme aumento di forza fisica. Per questo motivo in Nord America sono comunemente usati per perforare montagne e creare gallerie autostradali, l'unico inconveniente è che si irritano facilmente se incontrano difficoltà nel perforare la roccia, ma viste le loro capacità, ciò raramente è un problema. Per difendersi dai predatori più ostinati, gli Excadrill creano dei veri e propri labirinti sotterranei che si estendono per 100 metri sotto terra, in questo modo possono facilmente depistare qualsiasi predatori e i casi in cui ciò non ha funzionato sono davvero pochissimi, ma questi potrebbero causare il collasso di strutture in superficie, il che è un vero e proprio problema non solo per i cantieri edili e strutture già terminate, ma anche per le metropolitane, dunque non è raro che questi incidenti costringano il governo a spendere molto denaro per riparare i danni il più presto possibile e riuscire a sterminare gli Excadrill è difficilissimo, visto che resistono a sostanze tossiche e i loro artigli li proteggono da esplosivi e proiettili di piccolo calibro.

Certamente gli Excadrill non sono tra i migliori combattenti, ma nonostante le loro dimensioni possono dimostrarsi Pokémon eccezionali, essendo loro i Pokémon Acciaio con la maggior vitalità (escludendo i leggendari) e disponendo di un Perforcorno in grado di spezzare le ossa degli avversari, state certi che sconfiggerli sarà tutt'altro che una passeggiate, specie se affrontati sottoterra. Potrebbero essere incapaci di sconfiggere avversari di tipo Lotta, Terra, Fuoco o Acqua, ma state certi che in altri casi possono fare davvero molto, si raccomanda di stare attenti a dove scavino anche in arene ufficiali, potrebbero causare danni e procurarvi multe molto salate!

Palpitoad

200px-Artwork536.png

Spoiler

Palpitoad (noto come Pokémon Vibrazione) è un Pokémon relativamente comune di tipo Acqua/Terra che vive negli stagni d'acqua dolce e nelle paludi della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Nonostante non siano tra i Pokémon più forti fisicamente, i Palpitoad sono esseri molto rumorosi in grado di causare mal di testa e piccoli terremoti grazie all'uso di intense vibrazioni. Solo perché si sono adattati da poco a stare sulla terraferma, non significa che siano deboli, tuttavia se dovessero lottare in acqua, state in guardia dai loro temibili attacchi Fanghiglia!

Anche se in questo stadio tecnicamente sono ancora girini, la crescita delle zampe, lo sviluppo di polmoni e di una pelle più spessa, permettono a questi Pokémon di prosperare tanto bene nella terra quanto nell'acqua. Seppure ancora deboli e poco più veloci rispetto alla loro pre-evoluzione, anatomicamente sono molto simili alla loro evoluzione Seismitoad e anche il loro comportamento è molto simile. Nonostante siano costretti a immergersi più volte in un giorno per mantenersi idratati, i Palpitoad passano gran parte della giornata seduti su una ninfea attendendo insetti che catturano con la loro lunga lingua appiccicosa (che possono addirittura usare come frusta in caso di necessità ). Nel caso in cui il cibo scarseggi, questi Pokémon iniziano a vagare sulla terra in cerca di cibo, visto che possono mangiare praticamente ogni insetto, inclusi quelli velenosi o non commestibili, ciò è dovuto allo sviluppo delle sacche di veleno che iniziano a crescere sulla loro pelle durante questo stadio; queste sacche praticamente estraggono il veleno dal loro cibo riponendolo in queste sacche, in modo da scoraggiare i predatori ad attaccarli. Con l'evoluzione, queste cresceranno notevolmente di dimensioni e il Pokémon sarà  in grado di produrre veleno per conto proprio.

Differentemente dai Tympole, i Palpitoad non creano vibrazioni tramite le guance, ma sfruttando le grandi verruche che hanno sulla testa, il cui unico scopo è quello di creare queste vibrazioni; sebbene la struttura anatomica sia simile alle guance dei Tympole, dal momento che sono localizzate nella parte esterna, possono generare vibrazioni molto più potenti senza rischiare di subire lesioni interne. Questi suoni non solo servono ancora come forma di comunicazione tra i loro simili, ma viene usata anche per generare attacchi sonori e in acqua permettono addirittura di usare mosse come Fanghiglia, riuscendo a mettere in seria difficoltà  qualsiasi essere terrestre incapace di nuotare. Sulla terra questa tecnica non è così efficace, ma può ancora servire per creare deboli tremori con cui distrarre eventuali predatori per scappare o per infliggere danni ai nemici.

Anche se non sono combattenti eccezionali, i Palpitoad rimangono Pokémon molto più versatili rispetto alla loro pre-evoluzione, dal momento che possono stare a terra. Non dovrete attendere molto prima che questi girini maturino e possano sfruttare ogni loro abilità , ma conviene stare molto attenti ai Pokémon Erba. Fino ad allora sfruttate al meglio le loro vibrazioni, tanto non esiste alcuna legge che impedisca l'uso di attacchi sonori, a patto che i sintomi dell'avversario si limitino a dei mal di testa!

Seismitoad

200px-Artwork537.png

Spoiler

Seismitoad (noto come Pokémon Vibrazione) è un Pokémon relativamente raro di tipo Acqua/Terra che vive negli stagni d'acqua dolce e nelle paludi della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Temuti nei combattimenti ravvicinati per la loro pelle tossica e per l'attacco Acido, i Seismitoad sono combattenti letali in grado di mettere in ginocchio gli avversari con poca difficoltà , nonostante siano degli anfibi. Certamente con il loro aspetto non potranno mai vincere un concorso di bellezza, ma questi rospi potranno mostrarvi che non è necessario sentire il suono per far sì che esso possa far male!

Trattandosi dello stadio adulto della loro famiglia evolutiva, i Seismitoad vivono prevalentemente sulla terra, sebbene debbano immergersi almeno una volta al giorno per mantenere la pelle idratata. Questi rospi passano la giornata semplicemente mangiando insetti che volano o strisciano vicino a loro usando la loro lunga lingua appiccicosa, ma a differenza dei Palpitoad possono divorare anche piccoli roditori o in rare occasioni anche Pokémon delle loro stesse dimensioni. Le sacche di veleno che avevano iniziato a svilupparsi in Palpitoad, ora sono completamente cresciute e ben visibili sulla pelle; similmente ai Toxicroak, questo veleno viene pompato in queste sacche che vengono poi perforate per colpire un nemico con le tossine al suo interno sfruttando le contrazioni muscolari per ottenere un rapido pasto, è così che riescono ad usare la temuta mossa Acido. Inoltre, similmente ai Palpitoad, queste sacche vengono anche usate per rilasciare delle tossine in tutta la loro pelle, in modo che la loro carne non sia commestibile, in alcuni casi ciò rende la pelle stessa velenosa e basta toccarli per rimanere avvelenati, ecco perché alcuni esemplari hanno l'abilità  Velentocco (abilità  che condividono solo con la famiglia evolutiva di Skrelp); si è riscontrato che il 30% dei soggetti che hanno toccato i Seismitoad con questa particolarità  sono stati avvelenati. Inoltre, anche se in natura apprendano solo due mosse fisiche, sono particolarmente pericolosi nei combattimenti ravvicinati.

Le vibrazioni prodotte dalle verruche che possiedono sulla testa e sulle braccia ora non servono più per la comunicazione con i loro simili, dal momento che il loro gracchiare sostituisce tale funzione, invece vengono usate come una vera e propria arma di difesa, facendole vibrare a velocità  incredibile, possono produrre suoni acutissimi, che sebbene non tutti possano percepirli, causano un dolore immenso che colpisce anche gli avversari protetti da un'armatura. Questa capacità  rende i Seismitoad combattenti davvero letali, in quanto una volta stordito il nemico con il suono, lo massacrano con i pugni, in alcuni casi possono addirittura sfruttare il veleno per usare la mossa Assorbipugno, risultando essere uno dei tre Pokémon in grado di apprendere questo attacco in natura (gli altri sono i membri della famiglia di Mienfoo); spesso queste strategie si rivelano davvero letali.

Sicuramente non sono tra i combattenti più convenzionali, ma dispongono comunque molti attacchi speciali potenti e la mossa Assorbipugno con cui riescono a mettere in difficoltà  i Pokémon Roccia. Potrete avere Pokémon velocissimi o resistentissimi, ma sono in pochi a tener testa a questi pericolosi rospi, come ad esempio i Pokémon Erba, anche se il loro attacco Acido può aiutarli, ciò non è abbastanza. Se siete alla ricerca di un Pokémon velenoso che non appartenga al tipo Veleno, prendete in considerazione questi rospi; certo, affrontare un Pokémon Erba spesso può essere impossibile per loro, ma visto che quasi ogni avversario ha il timore di toccarli per il loro veleno, è un rischio che vale la pena correre!

Sandile

200px-Artwork551.png

Spoiler

Sandile (noto come Pokémon Sabbiadrillo) è un Pokémon comune di tipo Terra/Buio che vive nei deserti delle regioni di UnimaKalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Anche se possono sembrare ingenui e carini, i Sandile sono creature pericolose che possono sbranare con facilità  i loro nemici più piccoli o impreparati alla lotta. Quando viaggiate nei deserti state molto attenti a queste piccole canaglie: normalmente sono tranquille, ma se li calpestate per sbaglio sono guai!

La famiglia evolutiva dei Sandile è molto simile a quella degli Hippopotas, infatti entrambi i Pokémon in antichità  vivevano in ambienti acquatici, ma con il tempo si sono adattati al deserto, questo perché in passato il Deserto della Quiete di Unima era un enorme lago, considerato un paradiso per vari Pokémon, che però con il tempo si è prosciugato, diventando uno sterile deserto; quasi tutti i Pokémon del posto si sono spostati, ma la famiglia evolutiva dei Sandile no, riuscendo ad adattarsi alla perfezione, quindi anche se sono dei coccodrilli, hanno parecchie differenze anatomiche con i loro cugini.

Similmente agli altri coccodrilli, i Sandile passano molto tempo sepolti sotto la sabbia, in attesa che si avvicini qualche preda, similmente agli altri coccodrilli, lasciando scoperti solo le narici e gli occhi. Le loro zampe si sono evolute passando da ambienti acquatici a quelli sabbiosi in modo che possano avvicinarsi alle preda senza fare il ben che minimo rumore; quando abbastanza vicini le saltano addosso per morderla per poi muovere freneticamente la testa, in modo da smembrare la vittima e divorarla. Nonostante siano dei cuccioli, hanno una forza fisica e una velocità  abbastanza elevata, motivo per cui prima dell'evoluzione sfruttano strategie mordi e fuggi. Grazie al loro habitat riescono a mantenere una temperatura corporea elevata, inoltre con il tempo hanno sviluppato una membrana scura negli occhi che li protegge dalla forte luce solare e dalla sabbia, risultando anche molto difficile che vengano accecati dagli avversari.

Anche se a prima vista appaiono innocenti e carini, i Sandile riescono ad infliggere dolorosi e talvolta letali morsi contro qualsiasi creatura non corazzata. Ora come ora non possono fare molto in battaglia, ma dopo l'evoluzione saranno creature feroci e spietate. Se volete un potente attaccante fisico di tipo Terra o Buio, allora questi piccoli rettili fanno al caso vostro: assicuratevi solo di non farli arrabbiare o rischiereste di andare all'ospedale!

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Krokorok

200px-Artwork552.png

Spoiler

Krokorok (noto come Pokémon Sabbiadrillo) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra/Buio che vive nei deserti delle regioni di Unima, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Più pericolosi della loro pre-evoluzione, i Krokorok sono potenti creature che riescono anche a sconfiggere avversari più grandi con poca fatica. E' importante stare attenti quando si entra nel loro territorio durante la notte, siccome quando attivi sono sempre a caccia!

La famiglia evolutiva dei Sandile è molto simile a quella degli Hippopotas, infatti entrambi i Pokémon in antichità  vivevano in ambienti acquatici, ma con il tempo si sono adattati al deserto, questo perché in passato il Deserto della Quiete di Unima era un enorme lago, considerato un paradiso per vari Pokémon, che però con il tempo si è prosciugato, diventando uno sterile deserto; quasi tutti i Pokémon del posto si sono spostati, ma la famiglia evolutiva dei Sandile no, riuscendo ad adattarsi alla perfezione, quindi anche se sono dei coccodrilli, hanno parecchie differenze anatomiche con i loro cugini.

Proprio come i Sandile, anche i Krokorok rimangono nascosti sotto la sabbia lasciando solo le narici e gli occhi scoperti, in attesa di prede, tuttavia a causa delle loro dimensioni non è facile nascondersi e devono quindi sfruttare le dune per farlo. Nonostante siano predatori, la loro forza fisica non è ancora molto elevata, ma per compensare ciò i Krokorok vivono in piccoli branchi in modo da poter sopraffare facilmente Pokémon molto più grossi e potenti. Curiosamente i Krokorok sono cacciatori meno efficienti perfino dei Sandile per due motivi: i loro adattamenti al deserto non sono pienamente sviluppati fino all'evoluzione in Krookodile, ora come ora anche se sono bipedi è più uno svantaggio che altro visto che gli arti anteriori sono inutili, perché si sviluppano solo con l'evoluzione e per questo che li tengono incrociati spesso. Il secondo motivo riguarda sempre la loro postura bipede, infatti ora devono stare attenti per bilanciarsi e di conseguenza non riescono a sbranare o smembrare le prede come facevano da Sandile. L'unico vantaggio che ottengono con l'evoluzione è lo sviluppo di una vista notturna migliore, oltre ad avere la solita membrana che li protegge dalla luce e dalla sabbia negli occhi, inoltre possono vedere l'energia termica prodotta da altre creature, potendo quindi distinguere con chiarezza eventuali prede.

Non sono certamente un problema per gli allenatori più esperti, ma i Krokorok sono Pokémon feroci che attaccano senza distinzioni amici e nemici per dimostrare la loro potenza. Anche se non sono predatori efficienti come la loro pre-evoluzione, non sottovalutateli, poiché questo li rende ancora più feroci e pericolosi; sono sempre di pessimo umore e una volta evoluti, nulla può fermare la loro furia!

Krookodile

200px-Artwork553.png

Spoiler

Krookodile (noto come Pokémon Minaccia) è un Pokémon raro di tipo Terra/Buio che vive nei deserti delle regioni di UnimaKalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Terribilmente pericolosi e minacciosi, i Krookodile sono bestie ingannevoli e violente che vedono i nemici come cibo, anche se posseduti da un allenatore. Allenare questi Pokémon è estremamente pericoloso, solo gli allenatori più esperti possono farlo senza pericolo, in quanto non sono rari i casi in cui un allenatore è stato divorato dal suo stesso Krookodile... ricordate che sono sempre affamati!

La famiglia evolutiva dei Sandile è molto simile a quella degli Hippopotas, infatti entrambi i Pokémon in antichità  vivevano in ambienti acquatici, ma con il tempo si sono adattati al deserto, questo perché in passato il Deserto della Quiete di Unima era un enorme lago, considerato un paradiso per vari Pokémon, che però con il tempo si è prosciugato, diventando uno sterile deserto; quasi tutti i Pokémon del posto si sono spostati, ma la famiglia evolutiva dei Sandile no, riuscendo ad adattarsi alla perfezione, quindi anche se sono dei coccodrilli, hanno parecchie differenze anatomiche con i loro cugini.

Nonostante il tempo passato a vivere in un habitat inadatto, i Krokorok si sono adattati alla perfezione fino ad evolversi in Krookodile, ciò non solo li porta a crescere molto e a renderli più forti, ma portano anche il loro adattamento alla vita desertica allo stremo, quindi ora non necessitano più di cacciare in gruppo in quanto uno solo può squartare qualsiasi nemico con molta facilità . Le sviluppate mascelle possono facilmente triturare perfino la carrozzeria di un'auto, di conseguenza sono pochi i Pokémon con un'armatura abbastanza resistente da poterli proteggere da questi rettili, come se non bastasse le loro zanne sono così robuste da poter frantumare le ossa senza rompersi. Proprio come i Krokorok, la loro postura bipede crea alcuni problemi nella caccia, tuttavia ora con lo sviluppo di una massiccia coda che serve da contrappeso, è difficile che cadano, di conseguenza cacciano in modo simile ai Sandile, potendo prendere il nemico con la bocca per poi maciullarlo violentemente non appena avvistato. Le zampe anteriori non sono molto sviluppate, ma sono comunque più forti di quelle dei Krokorok, consentendo loro di eseguire attacchi come Aeroassalto tramite MT; altra cosa interessante è che possono apprendere alcune mosse Drago, probabilmente ciò è dovuto ad alcuni tratti di geni draconici presenti nel loro DNA grazie a delle mutazioni casuali, il che dà  un grande vantaggio potendo conoscere il temibile attacco Oltraggio naturalmente (a discapito della mossa Colpo che solo le sue pre-evoluzioni possono apprendere); altre mosse di questo tipo che possono apprendere sono Dragartigli e Codadrago, ma solo tramite MT, tutti fattori che li rendono tra i predatori più temuti esistenti. Ultima caratteristica anatomica interessante dei Krookodile riguarda i loro occhi: essi non solo hanno una membrana che li protegge dalla luce e dalla sabbia, ma ora oltre a vedere il calore delle prede, possono anche focalizzare determinati obiettivi, riuscendo a vedere a distanze sorprendenti, quindi riuscire a fuggire da loro è quasi impossibile.

Estremamente feroci e difficili da tenere sotto controllo, i Krookodile sono terribili rettili che possono sconfiggere avversari di ogni genere. Se mai doveste affrontare queste bestie, usate il vostro Pokémon più grosso e corazzato nella speranza che possa resistere alle sue possenti mascelle, se così non fosse; il vostro compagno sarà  ridotto semplicemente ad un ammasso di carne tritata. Non sorprendetevi se vederne uno nei tornei è difficile, riuscire ad allenare e controllare questi esseri è una vera impresa!

Stunfisk

Sugimori 618.png

Spoiler

Stunfisk (noto come Pokémon Trappola) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Terra/Elettro che vive nelle paludi delle regioni di Unima e Kalos. Dall'aspetto bizzarro e dal tipo altrettanto strano, gli Stunfisk sono la prova vivente che lo sviluppo può far diventare le capacità  acquatiche secondarie. Sono poche le persone che ne usano uno, ma non perché sono deboli, quanto per la loro troppa stranezza!

Nonostante gli Stunfisk abbiano una natura acquatica, non sono considerati Pokémon Acqua per due motivi principali: sono deboli all'Acqua ed eccetto Pistolacqua e Fanghiglia (quest'ultima mossa però è stata sviluppata per la loro natura da Pokémon Terra) non apprendono nessuna mossa d'Acqua. Sebbene essi siano dei pesci, possiedono sia le branchie che i polmoni e quindi passano molto tempo fuori dall'acqua (altro motivo per cui non sono classificati come Pokémon Acqua). In passato sembra che questi Pokémon fossero considerati di tipo Acqua, ma con il passare del tempo a vivere nelle pozze fangose hanno iniziato a spostarsi verso la terra, presumibilmente già  possedevano la capacità  di produrre elettricità , siccome però poi hanno iniziato a passare più tempo sulla terra causando alterazioni nelle mosse usate e alle loro resistenze e debolezze, da Acqua/Elettro sono stati riclassificati come Terra/Elettro, ovvero come li conosciamo oggi.

Nonostante gli Stunfisk siano delle sogliole, sembra possiedano caratteristiche in comune con le anguille potendo rilasciare elettricità . E' interessante notare che mentre i normali pesci hanno gli occhi ai lati della testa, essi li hanno entrambi frontali, dando loro un aspetto davvero insolito, ciò permette loro di poter vedere la superficie dell'acqua e non necessitano di nuotare lateralmente. Gli Stunfisk di solito rimangono sotterrati o usano Camuffamento nelle rive di grossi corpi d'acqua (specialmente quelli dove molti Pokémon vanno a bere); quando un Pokémon di dimensioni medie è sopra Stunfisk, viene colpito da una potente scarica elettrica per poi essere trascinato sott'acqua, dove viene fatto annegare. E' credenza comune che gli Stunfisk sono creature crudeli e mostruose perché ogni volta che colpiscono una preda con l'elettricità  e la trascinano in acqua hanno un raccapricciante ghigno in volto; ciò in realtà  è causato da un sistema muscolare difettoso: quando rilasciano elettricità  infatti iniziano ad avere spasmi muscolari nella faccia dando l'impressione che sorridano. Quando per sbaglio colpiscono un nemico che è immune all'elettricità  si arrotolano e si lanciano per contrattaccare, inoltre anche se non sembra la loro pelle è incredibilmente dura, permettendo loro di sopportare anche il peso di un lottatore di sumo. Certamente possono risultare utili a moltissimi allenatori, sebbene il loro tipo insolito li renda utilizzabili in modo adeguato solo in situazioni specifiche.

Anche se non sono affatto popolari, gli Stunfisk possono comunque affrontare vari danni e vari tipi di avversari, anche quelli che altri Pokémon fanno fatica a contrastare. Sebbene non possano apprendere mosse potenti e sono i Pokémon Elettro più lenti possono comunque apprendere Abisso, rendendoli terribilmente pericolosi. Vedendo queste creature insolite all'opera con quelle ridicole facce non potrete non ridere, se così non fosse fatevi visitare... potreste essere stati colpiti dalla loro elettricità  causandovi problemi al sistema nervoso!

Golett

200px-Artwork622.png

Spoiler

Golett (noto come Pokémon Statuanima) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra/Spettro che vive in antichi edifici nelle regioni di UnimaKalos ed Alola. Anche se in realtà non sono Pokémon moderni, assieme a Golurk sfidano la linea che divide gli esseri viventi e abitanti del mondo degli spiriti. Possono essere dei duri avversari se non preparati e potrete scoprire presto quanto può far male un Megapugno dato con un pugno d'argilla!

Sembra che in origine i Golett furono creati artificialmente da un'antica civiltà di Unima. Proprio come i Baltoy, anche i Golett furono costruiti con materiale terroso, rendendoli di tipo Terra, ma il modo con cui hanno ottenuto la vita è ben diverso, sembra che questa civiltà volesse creare degli esseri a rappresentare l'uomo a differenza dei Baltoy, rendendoli quindi simili agli automi moderni. E' interessante notare che l'idea di dar vita ad un Golett fu progettata subito, come testimoniano le articolazioni identiche a quelle dell'uomo presenti in tutto il corpo, incluse le dita; sembra inoltre che i Golett furono creati con uno scopo ben preciso a differenza dei Baltoy e dei Claydol. Si è teorizzato che queste creature rappresentino i primi e primitivi tentativi di creazione sfruttando la luce, un metodo simile a quello usato oggi per le macchine moderne; questo non solo spiega perché i Golett esistono tutt'ora, ma anche perché sono così intelligenti e hanno eccellenti capacità di comunicazione.

La parte più complicata dei Golett è senza dubbio la loro fonte d'energia, una fonte tanto incredibile quanto ignota: mentre i Baltoy sono alimentati da energia psichica, quella usata dai Golett è molto più complessa e difficile da capire, l'unica cosa nota è che questa energia riesce a trasformare un corpo totalmente materiale in uno vivente, capacità che possiedono anche molti Spettri, creando le loro bizzarre combinazioni di tipo. Sembra che questa energia possa rigenerarsi con il tempo, quindi alcuni esemplari di Golurk sono antichi addirittura millenni. Analizzando i loro corpi fisici, l'energia usata sembra essere un qualche tipo di energia spirituale, ma vista la fragilità di questa energia nessun macchinario moderno riesce ad usarla per alcuno scopo, figuriamoci per animare gli oggetti: grazie a questo quindi sappiamo che le antiche civiltà di Unima avevano una tecnologia ormai perduta che permetteva di manipolare l'energia spirituale. Si sono fatti moltissimi studi sui Golett per capire come venga infusa l'energia nei loro corpi, ma i progressi riguardo a tale ricerca sono estremamente pochi, per questo motivo la comunità scientifica si avvicina sempre di più a studi metafisici ogni giorno che passa, sperando che un giorno venga scoperto questo mistero.

Anche se si conosce molto poco sui Golett, essi sono comunque creature affascinanti, inoltre rimangono tra le pochissime testimonianze delle antiche civiltà di Unima. Di certo non sono molto grandi, ma possono infliggere gravi danni sfruttando la loro energia per potenziare i loro pugni. Se siete lavoratori edili in cerca di operai a basso costo, allora questi piccoli esseri umanoidi fanno al caso vostro; forse non saranno veloci nei lavori, ma almeno si potrà risparmiare non pochi soldi a causa del cibo!

Golurk

200px-Artwork623.png

Spoiler

Golurk (noto come Pokémon Statuanima) è un raro Pokémon di tipo Terra/Spettro che vive in antichi edifici delle regioni di Unima, Kalos ed Alola. Estremamente potenti e con un potere distruttivo impressionante, i Golurk sono antiche macchine progettate da un'antica civiltà di Unima come guardiani dell'umanità contro potenziali catastrofi future, o almeno così credonogli esperti; molti dubitano che questa interpretazione sia esatta, ma sono sicuramente affidabili in battaglia e in grado perfettamente di schiacciare gli avversari con la loro potenza!

Proprio come i Golett, sembra che anche i Golurk siano stati creati artificialmente da un'antica civiltà di Unima, proprio per il fatto che abbiano corpi completamente autonomi e con articolazioni ottimali, si ritiene che siano stati creati e animati per uno scopo ben preciso. A differenza dei Golett, i Golurk hanno un ruolo molto più importante e sacro piuttosto che essere semplici operai. Dietro il sigillo del loro petto (il quale solo 3 esperti sono riusciti ad analizzare) vi è un'incisione in un'antica lingua di Unima che dice "Protettore dei Secoli", si pensa che questa scritte debba essere presa alla lettera; quindi i Golurk sembrano essere stati progettati per essere guardiani e protettori di altre forme di vita (come dimostra il loro stesso comportamento nei confronti di umani e Pokémon), ma ovviamente viene da chiedersi perché gli antichi usarono risorse e tempo per poter dare alla luce queste immense creature. L'ipotesi più accreditata è che questi Pokémon furono creati quando Unima era sull'orlo di una guerra e questi Pokémon servivano come ulteriore difesa, tuttavia non esistono documenti storici che confermano una possibile invasione o conquista. Un'altra spiegazione potrebbe essere che questo popolo antico era ben più sviluppato di quel che sembrasse e hanno creato questi Pokémon per salvaguardare gli abitanti di Unima da minacce che potrebbero comparire nei secoli a venire, ciò spiegherebbe perché i Golurk sono infatti così resistenti al tempo, probabilmente svolgeranno il loro compito anche negli anni a seguire.

L'energia che alimenta i Golurk, anche se è la stessa di quando erano dei Golett, sembra essere molto più concreta. Indipendentemente dalla sua vera composizione, quest'energia è potente quasi quanto un reattore nucleare di medie dimensioni e fornisce ai Golruk alcune abilità fondamentali come il volo. Le caviglie e i polsi dei Golurk, non solo servono come supporti stabili per mani e piedi, ma anche come camere di combustione; ritirando mani e gambe infatti possono iniziare una potente reazione di combustione dentro il corpo dando loro una spinta tale da consentire di volare nel cielo; la potenza del loro volo è paragonabile a quattro motori (questi reattori vengono sfruttati anche per svolgere gli attacchi Pesobomba e Spettrotuffo). Anche se per poter dare una potenza di tale combustione è necessaria una grande quantità di carburante; sembra che l'energia dei Golurk si rigeneri ad una rapidità tale che faccia in modo che non necessitino di carburante. Tuttavia ci sono stati parecchi scienziati folli e pericolosi che hanno catturato questi Pokémon cercando di utilizzare la loro fonte d'energia rinnovabile rimuovendo il sigillo nel loro petto (la cui rimozione sembra servire per disattivare un Golurk manualmente), sembra però che il sigillo sia un metodo di sicurezza per disattivare i Golurk impazziti, ma se si prova a rimuovere il sigillo ad un Golurk normale, esso si proteggerà , nel caso in cui venga rimosso con successo il Golurk andrà su tutte le furie ed inizierà a distruggere tutto ciò che vi è attorno prima di disattivarsi permanentemente. Le poche persone che hanno osato fare simili esperimenti non sono sopravvissute alla furia di tali Pokémon, ecco perché oggi gli scienziati preferiscono studiare i Golett, molto più sicuri.

Golurk sono indubbiamente creature potenti e minacciose in battaglie, possono facilmente schiacciare gli avversari usando Pesobomba o Megapugno. Con una grande quantità di attacchi fisici e la capacità di spazzare via avversari sia terrestri che volanti, potete stare certi che questi immensi titani possono infliggere gravi danni al nemico senza problemi. Se non vi piace combattere, potreste sempre usarlo per viaggiare, quante occasioni avrete per cavalcare un'enorme statua volante (con cui far morire letteralmente d'invidia gli allenatori a terra che vi vedranno)!

Landorus

Artwork645-Incarnazione.png645 Landorus Therian

Spoiler

Landorus (noto come Pokémon Fertilità) è un Pokémon Leggendario di tipo Terra/Volante che vaga tra i campi e le foreste della regione di Unima e in altre regioni del Nord America e dell'Eurasia. Adorato dalle persone di tutto il mondo per il nutrimento che porta in luoghi che altrimenti sarebbero sterili e desolati, Landorus è una potente creatura in grado di devastare i suoi avversari tanto quanto riesce a guarire ambienti inospitali con la sua immensa forza fisica. Non è sicuramente tra i leggendari più potenti, ma non è importante visto che in pochissimo tempo può rendere un deserto inabitabile in una bellissima oasi fiorente!

I popoli antichi di Unima raccontavano di vari leggendari dai poteri magnifici, tra di essi si parla di TornadusThundurus e Landorus, Pokémon che hanno influenzato molto la gente. Si racconta che un tempo le terre erano aride e la temperatura torrida in molte parti di Unima, ma la sopravvivenza fu possibile grazie a tre Pokémon: Tornadus che creò venti e piogge, Thundurus che con i suoi fulmini purificò la terra e Landorus, che trasformò quelle sterili terre in campi fertili pieni di piantagioni. Tuttavia ancora oggi il merito va sopratutto a Landorus, senza il quale i poteri degli altri due non sarebbero riusciti a portare nulla a compimento, motivo per cui solo il primo fu glorificato e acclamato. Col tempo nel cuore di Tornadus e Thundurus nacque la gelosia e decisero di vendicarsi sugli ingrati umani, distruggendo tutto ciò che fu costruito grazie a loro: Tornadus con possenti tempeste spazzò via intere piantagioni e abitazioni, mentre Thundurus con enormi fulmini bruciò tutto ciò che incontrava sul suo cammino; la vita ad Unima era in pericolo. Landorus, furioso per il comportamento dei suoi fratelli, usò i suoi poteri per scacciarli via e salvare Unima dalla loro ira. Nonostante l'errore degli umani di ignorare gli altri due, essi decisero di costruire un tempio noto come Tempio Abbondanza, per ricordare le gesta di Landorus. Ancora oggi questo piccolo tempio si erge tra i campi e i pochi che ancora si ricordano di questa leggenda vanno a rendere grazia a questo Pokémon. Anche se gli avvistamenti di Landorus sono stati molto pochi, si dice che sia sempre nelle vicinanze del tempio, specie quando sente la presenza di Tornadus e Thundurus per proteggere nuovamente Unima dalla loro rabbia.

Anche se TornadusThundurus Landorus sono spesso rappresentati come nobili creature che controllano le forze della natura, hanno una seconda facciata: ognuno di loro può assumere una forma animalesca molto diversa dalla loro più nota Forma Incarnazione. Queste forme, note come Forma Totem, sono oggi confermate dalla scienza; ci sono tuttavia ancora molti punti irrisolti, ma ci sono ancora altrettanti scienziati sconcertati che cercano di studiare queste forme. Secondo la leggenda i tre Pokémon erano i protettori di Unima, ma poi Tornadus e Thundurus si ribellarono contro Landorus e i Pokémon combatterono causando quasi la distruzione di essi. Secondo un'altra leggenda c'era uno stregone esperto di magia nera che voleva usare il potere dei leggendari per i suoi scopi: egli usò un artefatto noto come Verispecchio, il quale era infuso di energie spirituali e naturali; usando questo specchio su TornadusThundurus Landorus, essi perderanno la loro forma naturale, ottenendone invece una più animalesca e dai poteri più brutali. Il vero processo di questa mutazione è ignoto, ma i suoi risultati sono ben evidenti. Tornadus ottiene la forma di un enorme uccello, perdendo l'abilità Burla e ottenendo Rigenergia, mentre la sua forza fisica e attacco speciale vengono ridotte, ma la sua resistenza in generale e la sua velocità sono incrementate. Nel caso di Thundurus la mutazione lo fa sembrare una sorta di bestia draconica, anch'esso perde l'abilità Burla, ottenendo invece Assorbivolt; la sua velocità e la sua forza fisica sono minori, ma il suo attacco speciale è superiore. Landorus invece ottiene una forma simile ad una tigre, al posto dell'abilità Silicoforza ottiene l'abilità Prepotenza, mentre il suo attacco speciale e la sua velocità sono minori, la sua forza fisica è maggiore. In questa forma non solo i tre Pokémon sono molto diversi fra loro, ma perdono la propria intelligenza, diventando delle bestie feroci che attaccano e distruggono tutto quello che incontrano. Fortunatamente però il Verispecchio consente loro anche di tornare alla loro Forma Incarnazione, motivo per cui vederli nell'altra forma è quasi impossibile. Oggi è ancora in dubbio la veridicità  di questa seconda leggenda, ma l'esistenza di più di un Verispecchio nel mondo è nota e sappiamo che le Forme Totem esistono realmente. Anche se il processo "magico" con cui avviene la mutazione è messo molto in discussione dalla scienza, si può dire con certezza che mentre nella Forma Incarnazione sono più vicini agli umani, nella Forma Totem hanno più cose in comune con i normali Pokémon.

Proprio come Tornadus e Thundurus, le nubi di Landorus sono generate da un insieme di organi posizionati nella parte inferiore del proprio corpo e che sfruttano l'energia termica per creare nubi temporalesche, ciò serve anche per proteggere la parte più sensibile del suo corpo. Tra tutte le forme di vita conosciute, Landorus si distingue da ogni creatura non vegetale (totalmente o in parte), in quanto può alimentare terreni sterili, questo perché la coda di questo Pokémon produce potenti fertilizzanti creati da composti naturali derivanti da aria e roccia, creando sostanze (le quali variano a seconda del Ph del terreno) con cui riesce a trasformare anche il terreno più inospitale in un paradiso fiorente. Quando esso inietta sulla terra le sue sostanze, sono altamente concentrate di sostanze nutritive essenziali, le quali agevolano la crescita delle piante, trasformando quel terreno in una zona estremamente fertile; questi luoghi così fiorenti e adatti per il raccolto sono oggi così utili per le persone che Landorus è stato soprannominato "Il Guardiano dei Campi" e visto che non si è mai riscontrato alcun effetto negativo in queste zone, l'avvistamento di Landorus viene ancora considerato un segno di buon auspicio, motivo per cui è molto più amato e rispettato rispetto a Tornadus e Thundurus, il che porta i tre Pokémon ad affrontarsi spesso (specialmente nella regione di Unima). Differentemente da Tornadus e Thundurus inoltre, Landorus non è specializzato nell'uso di attacchi speciali, ma di quelli fisici ed è infatti molto conosciuto per la sua immensa forza fisica, nonostante sia comunque in grado di usare attacchi speciali molto bene, probabilmente per via del suo legame con il mondo naturale, però è più lento rispetto alle sue due controparti, ma in compenso ha una resistenza fisica molto maggiore e quella speciale leggermente superiore. Cosa più importante è che questo Pokémon è molto gentile nei confronti degli umani e non esita ad insegnare loro come prendersi cura dell'ambiente e delle piantagioni, il che spiega come molti popoli antichi riuscissero a prosperare così bene anche nei deserti più inospitali; non si sa però il motivo per cui lui si prenda la briga di offrire a noi le sue conoscenze, nonostante tutti i danni che l'uomo a causa alla natura, ma è possibile che Landorus veda in noi un potenziale. Sia come sia, non sopporta essere insultato o aggredito, motivo per cui non esiterà a difendersi usando Pietrataglio o Abisso. Si pensa che siano proprio Tornadus, Thundurus e Landorus (ed ovviamente Hoopa) ad aver dato ispirazione alle mitologiche creature note come Geni, visto che le somiglianze fisiche di queste creature sono troppo simili per essere semplici coincidenze, ma Landorus in particolare pare aver dato ispirazione all'antica divinità della fertilità asiatica nota come Inari.
Anche se ancora oggi è considerato un salvatore glorioso e diffusore di prosperità, Landorus resta una creatura molto potente che merita d'essere rispettato ad ogni costo. Con un aspetto maestoso, una forza fisica incredibile e la possibilità di sfruttare l'abilità Silicoforza con cui può letteralmente seppellire nella sabbia e nella terra i suoi nemici in presenza di una tempesta di sabbia, state certi che difficilmente uscirete indenni nel caso in cui osiate sfidare questo essere nuvoloso. Se invece doveste essere scelti da lui come suo allenatore, allora potreste diventare l'eroe delle terre, dal momento che con il vostro arrivo durante una carestia potrete richiamare il Pokémon e salvare il popolo dalla fame!

Diggersby

  660 Diggersby

Spoiler

Diggersby (noto come Pokémon Scavabuche) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Normale/Terra che vive nei campi erbosi e nei giardini della regione di Kalos. Anche se non sono tra i Pokémon Normali più convenzionali, i Diggersby restano creature interessanti in grado di combattere meglio di quanto si possa credere. Se credete che una rete elettrica possa tenere alla larga questi grossi conigli dal vostro raccolto, ripensateci, visto che poi non farete sogni tranquilli sapendo che il vostro ortaggio è in pericolo!
Quando si parla di parassiti, i conigli sono tra i peggiori, dal momento che solitamente sono abbastanza intelligenti da aggirare reti elettriche o sfuggire alla morte da altri tipi di trappole per ottenere ciò che vogliono. I Diggersby sono l'esempio perfetto, in quanto hanno sviluppato una difesa alle più comuni trappole usate contro queste creature, ovvero l'immunità all'energia elettrica. Quando un Bunnelby si evolve raggiungendo lo stadio adulto, la pelliccia diventa molto più folta, permettendo all'elettricità di viaggiare attraverso di essa senza danneggiare il corpo per poi venire scaricata a terra tramite dei nervi sulle zampe, rendendo tutto il corpo immune all'elettricità; ciò, assieme alla loro capacità di scavare con incredibile abilità, li ha resi gli unici Pokémon Normali classificati anche come Pokémon Terra. In battaglia questo garantisce loro maggiore resistenza e di poter sfruttare meglio le loro abilità scavatrici essendo in grado di usare Terremoto e Fossa con più potenza del normale, inoltre le loro orecchie sono molto più forti grazie allo sviluppo di ulteriore massa muscolare, permettendo di usare attacchi ancora più forti (sebbene ciò non le renda abbastanza flessibili da usare l'attacco Doppiasberla come i Bunnelby), quindi possono usufruire di tecniche al di fuori della portata della loro pre-evoluzione, come Aracampo, Danzaspada, Battiterra e Martelpugno, che li rendono davvero pericolosi in lotta.
Fortunatamente i Diggersby non sono poi così fastidiosi come parassiti come i Bunnelby dal momento che sono più intelligenti della loro pre-evoluzione, di conseguenza è facile non solo allenarli, ma anche insegnare loro come aiutare gli agricoltori, ciò perché grazie alle loro capacità di scavo sono ottimi per contribuire nell'edilizia o per la gestione dei giardini (grazie alla mossa Aracampo). Sebbene non abbiano una forza fisica particolarmente elevata, questi conigli possono sollevare pesanti massi e spaccarli con relativa facilità, risultando perfetti per qualsiasi lavoro che normalmente richiederebbe una spesa in denaro abbastanza grande per chiamare operai od ottenere una macchina adeguata; l'unico inconveniente è che i Diggersby sono pigri e preferiscono dormire finché non hanno fame e ritirarsi nelle loro tane quando è notte, tuttavia è ancora possibile sfruttare la loro ingannevole forza contro Pokémon Elettro avendo sicuramente la meglio, ma attenzione: dal momento che sono arroganti, tendono ad ignorare gli ordini di qualsiasi allenatore che ritengano non degni della loro assistenza.
Nonostante non siano molto convenzionali sia nelle loro capacità che in battaglia, i Diggersby restano bestie in grado di mettere i loro avversari in seria difficoltà se non attenti. Ci vorrà del tempo ad abituarsi a loro e alla loro arroganza, ma vedrete che diverrete ottimi amici in poco tempo. Si raccomanda di nutrirli decentemente, altrimenti non esiteranno ad ignorarvi per cercare del cibo di loro gradimento!

Zygarde

20940b_fad61756eadc498f94e0a6d734205982~mv2.pngZygardeZygarde Complete

Spoiler

Zygarde (noto come Pokémon Equilibrio) è un Pokémon Leggendario di tipo Drago/Terra che vive nelle grotte e negli spazi aperti delle regioni di Kalos, Alola e qualsiasi altra parte del mondo dove il suo potere è necessario. Considerato da molti come un eroe ignoto della guerra per mantenere l'equilibrio tra creazione e distruzione, Zygarde è senza dubbio un essere bizzarro i cui grandi poteri possono renderlo una forza inarrestabile in battaglia. Il suo vero potere può essere nascosto per molti ed inaccessibile per altri, ma per coloro che sono riusciti a vedere la sua vera potenza, non c'è bestia al di fuori di Arceus che possa competere con la forza che questa legione quasi divina è in grado di esercitare!
Le origini di Zygarde sono ancora un grande mistero per la scienza e si è fatta molta poca ricerca su di esso dal momento che la sua esistenza non è stata riconosciuta negli archivi moderni fino a un passato recente, questo perché tende a vivere in zone isolate quando può e dove c'è costantemente luce solare accessibile. Questa creatura è basata sull'energia solare e quindi passa molto tempo sotto il sole, per questo motivo non necessita di alimentarsi ulteriormente, visto che già ottiene tutta l'energia necessaria direttamente dal sole. Questo mostro tende a stare in solitudine, preferendo non interagire con il mondo umano se non necessario e rimanendo nascosto dalla vista delle persone per non essere disturbato; tuttavia ciò non è durato a lungo: quando dei minatori iniziarono a scavare nella Grotta Climax nella regione di Kalos, scoprirono accidentalmente questa creatura, e la sua sola visione fu sufficiente per interrompere i lavori, lasciando la Grotta Climax abbandonata dall'attività umana e garantendo alla bestia la pace che desiderava o almeno per un certo periodo di tempo. In seguito agli eventi di Kalos, la creatura scomparve improvvisamente per essere poi avvistata solo anni dopo presso le regioni di Kalos ed Alola, dove il Professor Platan e i suoi assistenti riuscirono a studiare la bestia e la sua biologia in modo più accurato. Grazie a questi studi si è scoperto che Zygarde è incredibilmente antico e la sua biologia è a dir poco bizzarra ed unica, tanto da non poter essere paragonata a quella di nessun altro essere vivente; sebbene il suo vero potere venga spesso celato alla vista, quando si scatena è stato dimostrato essere tra i Pokémon più potenti esistenti.
Nonostante la sua forma possa sembrare abbastanza solida, Zygarde, seppure venga definito come un unico essere, in realtà è una colonia di centinaia di creature singole che lavorano insieme come una legione che dà vita a questo mostro leggendario. I componenti singoli di questo essere sono chiamati Cellule di Zygarde e Nuclei di Zygarde. Anche se le Cellule e i Nuclei sono molto simili, con un corpo serpentiforme verde ed una consistenza gelatinosa, sono in realtà diversi: mentre le Cellule non hanno alcuna forma di sensibilità o volontà, i Nuclei hanno il ruolo di comandare le Cellule dando loro ordine di quale forma debba assumere Zygarde con la loro unione. Fisicamente parlando, queste due entità possono essere distinte dal fatto che i Nuclei hanno un’escrescenza cristallina sul ventre, che in realtà è il loro cervello. Singolarmente, né le Cellule né i Nuclei sono classificati come Pokémon dal momento che sono assolutamente incapaci di attaccare o difendersi. Nonostante tutto, non è chiaro il perché le Cellule e i Nuclei preferiscano vivere separatamente dai loro simili, ma forse è dovuto al fatto che non riescono a mantenere una forma unita per troppo tempo, visto che quando si aggregano per dare origine ad una forma distinta usano molte energie. Altro motivo può essere che questi esseri rimangano nascosti per sorvegliare l'ecosistema globale, motivo per cui devono occupare una vasta area, in modo da garantire l'equilibrio tra la creazione e la distruzione nel migliore dei modi, o almeno questo è quello che viene detto nelle antiche leggende, e considerando gli avvistanti di questo essere quando era parzialmente formato, ciò sembra essere vero; inoltre c'è da considerare anche che i Nuclei hanno l'abilità di teletrasportare a sé le Cellule ed altri Nuclei in qualsiasi momento per poter usare le loro abilità per proteggere l'ambiente, sebbene la forma che assumono dipende dalla quantità di Cellule e Nuclei aggregati e dalla volontà dei Nuclei quando devono proteggere qualcosa o qualcuno.
Il metodo con cui le Cellule e i Nuclei di Zygarde riescono ad unirsi per creare una forma di Zygarde non è del tutto chiaro, ma sembra che sia dovuto al fatto che riescano a secernere una sorta di cemento biologico che salda il loro stesso materiale genetico, con cui riescono a creare un tessuto in cui vivere come una rete che generano rapidamente quando comandati da uno o più Nuclei, così che esternamente ottengano una forma animalesca, seppure in realtà altro non sono che un’aggregazione disomogenea di Cellule e Nuclei bloccati in punti chiave di questo corpo. Da quello che si è visto finora, sembra che esista un totale di tre forme di Zygarde, che dipendono dal numero di Cellule e Nuclei da cui è composto. La sua forma più debole è la Forma 10%, che da come suggerisce il nome è composta solo da dieci delle cento Cellule e/o Nuclei esistenti; in questa forma la creatura assume le sembianze e le caratteristiche tipiche di un cane con una lunga escrescenza che somiglia ad un collare, che in realtà è un organo extrasensoriale utilizzato per orientarsi, dato che la vista a infrarossi non è molto utile in questa forma. Sebbene non abbia molta massa, statisticamente parlando Zygarde nella Forma 10% è comunque abbastanza forte in ogni sua caratteristica, in particolare la velocità, tanto da poter correre a 100 km/h, riuscendo a rivelarsi più rapido della maggior parte dei nemici, mentre attacca fisicamente sfruttando le zanne. In questa forma ha accesso a tutte le abilità e le capacità che normalmente Zygarde possiede, ma non è molto stabile, visto che viene controllata da un unico Nucleo di Zygarde e dal momento che non può stabilire una connessione mentale con gli altri Nuclei, questa forma tende a dissolversi poco dopo la sua creazione, quindi viene usata solo quando devono usare i loro poteri in situazioni rapide d'emergenza. Se invece la metà delle Cellule e almeno due Nuclei si fondono, la creatura assumerà la Forma 50%, che è quella meglio conosciuta da scienziati e ricercatori. In questa forma la creatura ottiene una fisionomia serpentina con il corpo ricoperto da squame esagonali che ne aumentano la resistenza, rendendo questa forma più potente rispetto alla Forma 10%, anche se però è più lenta, la vitalità invece è raddoppiata, la resistenza speciale è leggermente superiore, ha un moderato aumento dei suoi attacchi speciali ed un enorme incremento della resistenza fisica. In questo caso, le scaglie esagonali bianche che formano i suoi occhi, nonostante la struttura insolita e la sua forma primitiva, conferiscono a questo essere una buona percezione della profondità, riuscendo a muoversi meglio in questo stato, pur avendo una vista a infrarossi limitata. Sia nella Forma 10% che nella Forma 50% normalmente possiede l'abilità Frangiaura, che ha la capacità d’invertire gli effetti delle abilità basate sull'aura. Queste due forme sono inoltre parecchio conosciute dagli allenatori, sebbene sia raro riuscire a vedere questa bestia. Il vero potere di Zygarde può essere usato solo una volta che tutte le 95 Cellule e i 5 Nuclei si riuniscono, seppure non si aggreghino subito per mutare la sua forma; la sua abilità cambia in Sciamefusione. Se Zygarde, sia nella Forma 10% che nella Forma 50%, subisce danni tali da ridurre le sue forze vitali al di sotto del 50% circa quando è in possesso di questa abilità, allora il Pokémon raccoglierà a sé tutte le Cellule e i Nuclei in una volta assumendo la Forma Perfetta. In questo stato, sebbene sia leggermente più lento, ottiene un lieve aumento dell'attacco speciale, mentre la sua vitalità viene raddoppiata ulteriormente curandosi nel contempo della metà dei danni ricevuti; la sua energia è così elevata che può rilasciarla dalle ali per volare come fosse un razzo. Questa forma è stata avvistata solo due volte, una delle quali fu durante la battaglia nel Regno di Azoth, durante l'"incidente di Azoth" in cui ha salvato la vita di centinaia di Pokémon innocenti, rivelando il suo potere nella sua interezza. L'aspetto umanoide della creatura e la sua enorme altezza lo rendono uno spettacolo imponente da vedere, mentre le sue quattro ali rosse e blu e la sua coda contengono ciascuna di esse un Nucleo di Zygarde che lavorano insieme in perfetta armonia, in modo che possano adoperare tutto il loro potere per annientare chiunque abbia il coraggio di minacciare l'ecosistema del pianeta.
Oltre alle sue Forme, Zygarde ha anche accesso ad attacchi e tecniche uniche, alcune delle quali può conoscere solo grazie a determinati Nuclei di Zygarde. In circostanze normali la mossa peculiare di Zygarde è Forza Tellurica, una mossa basata sull'energia che inietta nel terreno con sferzate energetiche che poi erutteranno dal suolo, causando danni fisici concussivi a tutti i nemici nelle vicinanze; sebbene sia più debole dell'attacco Terremoto, può risultare più utile in quanto non colpirà alcun alleato, ma eccetto questo la funzione è pressoché la stessa. Tuttavia, ciascun Nucleo di Zygarde contiene un potere unico che permette a Zygarde di apprendere una mossa speciale aggiuntiva, che sarebbe inaccessibile senza questo Nucleo. Due di queste mosse sono Dragodanza ed Extrarapido, che non sono esclusive di Zygarde, ma conferiscono comunque un vantaggio tattico di cui normalmente non disporrebbe, le altre tre invece sono mosse uniche di Zygarde: la prima è nota come Mille Onde, in pratica Zygarde genera onde d'urto sul terreno che hanno una forma simile a delle squame, che bombardano il nemico causandogli danni, ma ciò che rende particolare questa mossa è che seppellisce l'avversario sotto un velo energetico invisibile che limita i suoi movimenti, impedendogli la fuga o uscite strategiche, consentendo così a Zygarde di finirlo senza dover temere che fugga. La seconda si chiama Mille Frecce, questa infligge lo stesso ammontare di danni di Mille Onde e l'attacco viene eseguito con proiettili simili, con l'unica differenza che questi attacchi vengono sparati verso l'alto per poi precipitare sopra l'avversario, di conseguenza questa mossa riesce anche a colpire Pokémon di tipo Volante, inoltre questo bombardamento schiaccerà il nemico a terra, compromettendo le sue capacità di volo naturali o qualsiasi altra capacità che sfrutta per schivare le mosse di tipo Terra, costringendoli a rimanere a terra per tutto il combattimento, rendendoli dunque vulnerabili a qualsiasi attacco di tipo Terra o abilità relative al terreno come Trappoarena; per di più questa mossa riesce non solo a colpire gli avversari che si trovano ad alta quota durante l'uso di mosse come Volo, Rimbalzo o Cadutalibera, ma causerà addirittura il doppio dei danni mentre vengono scaraventati a terra. Infine c'è la mossa caratteristica della Forma Perfetta di Zygarde, il devastante attacco Nucleocastigo. Questo attacco porta Zygarde ad usare tutta la potenza delle sue Cellule e Nuclei per sparare un enorme fascio energetico che squarcia il terreno formando una Z verde sotto il nemico, prima che l'attacco erutti da terra un’enorme quantità d'energia infliggendo enormi danni all'avversario. Sebbene questa mossa non sia l'attacco di tipo Drago più forte, può comunque colpire più avversari in una volta, proprio come Mille Onde e Mille Frecce, inoltre se l'attacco avviene dopo che il nemico ha già attaccato, esso perderà ogni effetto dovuto alla sua abilità, rendendo questa mossa una devastante arma tattica che può rivelarsi una vera minaccia, se usata correttamente.
Mentre le abilità di Zygarde sono incredibili quando è a piena potenza e dunque merita di essere temuto, sembra che l'esecuzione delle sue mosse peculiari siano direttamente collegate ai Pokémon leggendari Xerneas ed Yveltal della regione di Kalos. Dalle iscrizioni antiche scoperte nei pressi della Grotta Climax, viene detto che Zygarde è il Signore dell'Ordine e che il suo scopo è quello di mantenere l'equilibrio nel mondo dei vivi tra creazione e distruzione, le due forze incarnate rispettivamente da Xerneas ed Yveltal, il che può sembrare strano considerando che Zygarde è mal disposto per combattere contro di loro, in quanto dovrebbe essere incapace di usare i suoi migliori attacchi per colpire questi due Pokémon, dal momento che ciascuno è naturalmente immune ad uno dei due tipi di Zygarde. Tuttavia normalmente Zygarde possiede l'abilità Frangiaura, che contrasta completamente le abilità di questi due Pokémon invertendone gli effetti e indebolendo le mosse di tipo Folletto e di tipo Buio che rappresentano il loro tipo principale per attaccare, inoltre le due mosse peculiari di Zygarde, Mille Onde e Mille Frecce, sembrano essere progettate per intralciare ed intrappolare questi due Pokémon, in modo tale da essere vulnerabili ai suoi più forti attacchi. Se questo è vero, allora significa che Zygarde è il loro capo trio perduto e probabilmente è stato trovato nella regione di Kalos proprio a causa della presenza di queste due creature, forse intuendo che il momento del loro risveglio si stava avvicinando, perciò aveva assunto la sua Forma 50%, in modo da poter combattere queste creature leggendarie, sebbene ciò non sia mai avvenuto a causa dei piani sventati del Team Flare. E' probabile che se i due dovessero risvegliarsi allo stesso tempo, Zygarde sarebbe costretto a fare uso della sua abilità Sciamefusione per assumere la sua Forma Perfetta, in quanto più potente sia di Xerneas che di Yveltal, dal momento che entrambi non possono competere con il vero potere di Zygarde. Il fatto che il ruolo stesso di Zygarde sia il dover preservare l'ordine del mondo naturale, spiega anche che deve combattere contro queste due creature, visto che un mondo di sola creazione sarebbe sovrappopolato, portando la gente a soffrire perché le risorse non sarebbero sufficienti per far sopravvivere tutti, mentre un mondo di sola distruzione porterebbe ad un pianeta sterile, senza vita, dove nulla può essere creato. E' dunque possibile che il ruolo di questa bestia sia superiore a quello di qualsiasi altra creatura del pianeta Terra ed è per questo che merita d'essere onorato e venerato, proprio come Xerneas ed Yveltal, i quali sono ben noti nella regione di Kalos.
Anche se è necessaria una grande crisi per far sì che usi il suo vero potere, Zygarde è indubbiamente una fonte di potere devastante ed una creatura che merita d'essere rispettata per il suo ruolo di protettore dell'equilibrio naturale. Essendo nella sua Forma Perfetta il Pokémon Terra con la più alta vitalità ed il Pokémon Drago e Terra più potente in assoluto (escludendo leggendari MegaEvoluti ed Archeorisvegliati), se mai qualcuno dovesse sfidare questa bestia e dovesse sopravvivere, nonostante le sue abilità, è solo per la sua magnanimità. Se mai nel vostro viaggio doveste trovare un Nucleo di Zygarde, fate tutto il possibile per stringerci amicizia e prendetevene cura: anche se da solo è incapace di fare qualsiasi cosa, se esso vi permetterà di usare la sua potenza, state certi che non ci sarà nulla che non possa risolvere, né tantomeno nemici che non possa sconfiggere una volta liberato il pieno potere del Signore dell'Ordine!

Mudbray

Artwork749.png

Spoiler

Mudbray (noto come Pokémon Ciuconiglio) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Terra che vive nei campi erbosi e nei terreni fangosi della regione di Alola. Sebbene non siano tra le cavalcature Pokémon più convenzionali che un allenatore possa avere, i Mudbray restano creature amanti del divertimento e vederli giocare nel fango li rende più adorabili e giocosi. Se state cercando di usarne uno per le competizioni professionali, cercate di non essere troppo duri con loro: potrebbe non essere necessario investire molto per mantenerli, ma se non permettete loro di giocare nel fango state certi che potrebbero irritarsi al punto da darvi un calcio in faccia!
I Mudbray e la loro evoluzione Mudsdale una volta erano molto diffusi come Pokémon ed erano molto più usati come cavalcature rispetto ai Ponyta proprio per il loro carattere calmo e la loro incredibile forza, purtroppo però la loro carne era considerata una prelibatezza, per questo furono perseguitati ed uccisi, per tale motivo la loro popolazione mondiale si è ridotta al punto tale da essersi estinti ovunque, eccetto nella regione di Alola. Oggi sono protetti dalla caccia per legge, e la regione dove ancora vivono è considerata un loro ultimo paradiso nel pianeta. La quasi estinzione di questa specie è un vero peccato, visto che sin dalla tenera età possiedono un’enorme forza che a confronto qualsiasi altro cavallo sembra debolissimo. I Mudbray stessi riescono a trascinare materiali cinquanta volte più pesanti di loro e possono anche camminare nei terreni più accidentati grazie allo spesso strato di fango che ricopre i loro zoccoli, che permette loro una migliore trazione ed una forza per la corsa superiore a quella di moltissime altre creature, per questo motivo sono spesso usati come Pokémon da soma e per il trasporto di merci a grande distanza, ma sono solitamente usati solo per i viaggi minori; sebbene alcuni esemplari abbiano un’enorme resistenza (i quali sono classificati con l'abilità Resistenza), quando si stancano possono impiegare parecchio tempo per riposare. Con il passare del tempo però diventano sempre più resistenti alla fatica e al dolore, per questo sono considerati i migliori e i più forti nello svolgere questi incarichi.
In termini di carattere, i Mudbray sono per lo più creature giocose, ma per alcuni allenatori possono risultare difficili da gestire per via della loro natura testarda ed egocentrica, pensando prima ai propri bisogni indipendentemente dalla situazione e di quanto siano legati al loro allenatore, di conseguenza sono meno usati rispetto alla loro evoluzione per il trasporto ed il carico merci, infatti se provocati possono anche iniziare ad urlare e placarli poi è difficile. Per questi Pokémon, mangiare sporcizia, giocare e sporcarsi nel fango con gli zoccoli fa parte della loro routine quotidiana ed odiano farsi pulire, probabilmente perché il fango li aiuta a rinfrescarsi dal calore della regione di Alola, dal momento che non sono originari di questa regione e non sono abituati ad un clima tropicale per tutto l'anno. Fortunatamente per molti, finché riescono a scorrazzare e a giocare nel fango per sporcarsi, rimangono estremamente obbedienti, in caso contrario potrebbero diventare testardi e parecchio disobbedienti, rifiutandosi di eseguire qualsiasi ordine finché non ottengono ciò che vogliono, e potrebbe anche diventare doloroso per chiunque provi a lavare via la sporcizia del loro corpo.
Anche se sono terribilmente testardi e talvolta difficili da controllare, i Mudbray restano potenti e giovani bestie in grado d’impiegare la loro grande forza molto bene in battaglia. Seppure le loro abilità potrebbero non essere poi così evidenti non appena catturati, qualsiasi allenatore che s’impegni ad allevarli come si deve rimarrà senz'altro soddisfatto delle loro capacità quando inizieranno a sfruttarle. Se volete farli evolvere in Mudsdale, allora assicuratevi che rimangano in riga, se dovessero essere troppo viziati potreste anche venire scaraventati via con un calcio!

Mudsdale

Artwork750.png

Spoiler

Mudsdale (noto come Pokémon Fortequino) è un Pokémon relativamente raro di tipo Terra che vive nei campi erbosi e nei terreni fangosi della regione di Alola. Con un’imponenza fisica inaspettata, i Mudsdale sono enormi equini in grado di sfruttare il loro grande peso per mettere in seria difficoltà gli avversari in lotta, che non dimenticheranno facilmente. Se li usate in lotta o anche solo per cavalcarli, difficilmente potrete mai trovare un destriero più fedele, a patto che non vi dia fastidio sporcarvi un po’, sebbene potreste scoprire che un Mudsdale pulito è alquanto inutile!

I Mudbray e la loro evoluzione Mudsdale una volta erano molto diffusi come Pokémon ed erano molto più usati come cavalcature rispetto ai Ponyta proprio per il loro carattere calmo e la loro incredibile forza, purtroppo però la loro carne era considerata una prelibatezza, per questo furono perseguitati ed uccisi, per tale motivo la loro popolazione mondiale si è ridotta al punto tale da essersi estinti ovunque, eccetto nella regione di Alola. Oggi sono protetti dalla caccia per legge, e la regione dove ancora vivono è considerata un loro ultimo paradiso nel pianeta. La quasi estinzione di questa specie è un vero peccato visto che i Mudsdale sono così potenti da poter schiacciare i nemici con un calcio dei loro possenti zoccoli; le zampe dei Mudsdale sono sempre ricoperte da uno spesso strato di fango secco che non solo li aiuta a rinfrescarsi dal clima tropicale della regione di Alola, ma anche ad aggiungere più peso agli arti per avere più slancio con i calci, questo fango è altamente resistente agli effetti della pioggia e del vento ed è estremamente difficile da rimuovere, per questo nei tempi antichi usavano questo stesso fango per rivestire le loro abitazioni per proteggersi dalle condizioni climatiche più estreme. La potenza dei loro calci è sorprendente, perché non solo riescono a sconfiggere con facilità i nemici, ma possono anche demolire un’auto in un solo colpo, cosa che viene riflessa anche dalla loro resistenza, infatti riescono a trasportare un carico di 10 tonnellate per tre giorni e tre notti senza mai riposarsi, specialmente gli esemplari che hanno l'abilità Resistenza, un'abilità peculiare loro e della loro pre-evoluzione. Sebbene siano un pochino più lenti rispetto ai Mudbray, queste creature hanno una trazione incredibile, tanto da lasciare impresse le loro impronte ovunque vadano, non a caso usarli in certe città è illegale, in modo da risparmiare per eventuali danni alla strada.
Differentemente dalla loro testarda ed egoista pre-evoluzione, i Mudsdale sono bestie calme e stoiche che non lasciano mai che gli altri sappiano quando sono stanche o sofferenti, preferendo invece obbedire ciecamente alle persone di cui si fidano, per questo sono un trasporto merci efficiente per tutta la regione di Alola e sono anche usati nel PokéPassaggio, in cui aiutano gli altri con estremo piacere. Anche se non possono galoppare molto velocemente, i loro possenti e resistenti zoccoli li proteggono dai danni, consentendo loro di galoppare in terreni rocciosi altrimenti troppo accidentati per essere percorsi con altri Pokémon. La loro obbedienza li rende anche molto facili da allenare rispetto a moltissimi altri Pokémon, il che è una cosa estremamente rara fra i Pokémon completamente evoluti visto che normalmente è il contrario, per questo motivo gli allenatori prediligono catturarlo direttamente piuttosto che procurarsi la loro pre-evoluzione, sebbene la loro enorme resistenza li renda Pokémon molto difficili da catturare. Il loro unico punto debole è che sono quasi totalmente incapaci di apprendere attacchi speciali, ma dal momento che il loro punto forte risiede nella grande forza fisica, come si può intuire dalla forza di un loro Megacalcio, nessun allenatore si è mai posto questo problema in lotta.
Fisicamente più forti e robusti della maggior parte dei Pokémon conosciuti e perfettamente in grado di essere allenati da quasi ogni tipo di allenatore, i Mudsdale sono indubbiamente cavalcature efficienti capaci di usare la loro forza e resistenza per compiere qualsiasi lavoro venga loro affidato. Nonostante la loro ridotta mobilità li renda un po’ limitati da essere usati in lotta, la loro imponenza fisica e la potenza dei loro attacchi Terra di sicuro li rendono bestie che vale la pena allenare. E' consigliabile fare delle lezioni di equitazione piuttosto che iniziare subito a cavalcarli: anche se non sono affatto aggressivi, potrebbe essere scomodo se si è all'oscuro del fatto che non sono cavalcature proprio pulite e avere un po’ di esperienza di cavalcatura potrebbe sempre essere utile, visto che alcuni potrebbero trovarsi impreparati durante una loro galoppata!

Sandygast

Artwork769.png

Spoiler

Sandygast (noto come Pokémon Montesabbia) è un Pokémon non molto comune di tipo Spettro/Terra che vive nelle spiagge della regione di Alola. Anche se possono sembrare dei comunissimi cumuli di sabbia, i Sandygast sono esseri pericolosi in grado di risucchiare l'energia vitale di chiunque osi giocare con loro senza precauzioni. Potreste pensare che basti dar loro un calcio per sbarazzarsene, ma guardatevi le spalle, dato che queste creature saranno liete di restituirvi il favore e mostrarvi quanto può essere realmente potente il rancore dell'abbandono!
Sandygast e la loro evoluzione, Palossand, sono bizzarre entità spettrali che sembrano essere nate dal rancore posseduto da chi originariamente li ha costruiti. Non si è sicuri veramente su come si siano originati, ma l'ipotesi più accreditata è che in origine erano semplici cumuli di sabbia poi abbandonati per essere distrutti dal tempo o da altri esseri, però senza saperlo i loro creatori hanno lasciato del rancore che serbavano in origine (oppure da quello di chi è deceduto nei dintorni) lasciando dietro di essi un senso di abbandono che attira coloro che non vogliono essere dimenticati: le anime vaganti che vengono attratte da queste costruzioni vincolano la loro esistenza ai granelli di sabbia intrisi di rancore, creando quindi una massa di sabbia spettrale posseduta. In questo stato non hanno accesso a molti attacchi o tecniche di tipo Spettro, ma invece traggono potenza dalla sabbia che compone il loro corpo e sfruttano mosse come Ipnosi e Terrempesta per impiegarle in modi terrificanti in battaglia. Essi sono anche particolarmente unici per la capacità di drenare l'energia vitale di chiunque osi toccarli, motivo per cui possono usare le mosse Assorbimento, Megassorbimento e Gigassorbimento, inoltre sono anche capaci di rigenerarsi nel caso vengano calciati o se il loro corpo venisse sparpagliato, riuscendo a colpire di sorpresa l'avversario che pensa ingenuamente di aver vinto; c’è da dire anche che la composizione unica della loro struttura corporea permette l'uso di una mossa unica nel suo genere, Sabbiaccumulo, con cui riescono a rigenerarsi assorbendo la sabbia attorno a loro, inoltre possiedono anche l'abilità Idrorinforzo, con cui diventano più resistenti agli attacchi fisici quando colpiti da attacchi di tipo Acqua. Ciò rende questi esseri parecchio singolari anche fra gli Spettri, sebbene non siano spaventosi, la loro versatilità li rende degli avversari letali se allenati come si deve.
Già dalla loro fase primordiale come Sandygast, queste creature sono molto pericolose, nonostante le piccole dimensioni; essi possono rivelarsi una vera minaccia per i bambini piccoli che non sanno quali sono le loro vere intenzioni. Questi Pokémon useranno movimenti ludici per attirare la gente e far afferrare loro la pala che hanno conficcata in testa, ma in realtà è tutto uno stratagemma e chiunque ci cascherà si ritroverà alle mercé della loro mossa Ipnosi, lasciando la vittima sotto il loro completo controllo. Una volta controllata una forma di vita, la sfrutteranno per accumulare altra sabbia in modo da diventare più grandi e più forti, diventando grandi più o meno quanto la loro vittima. La pala è estremamente importante per il loro sostentamento, dal momento che non hanno ancora le capacità per accumulare la sabbia per conto proprio, perciò malediranno chiunque osi rimuoverla; nel caso in cui la perdano, ne cercheranno disperatamente una nuova per sostituirla o anche qualcosa di simile temporaneamente, come una bandiera o un ramo, che conficcheranno nel loro corpo. Esiste una prova di coraggio fra i nativi della regione di Alola che consiste nell’infilare la mano nella bocca di un Sandygast, sebbene solo i più stolti oseranno farlo, visto che questi esseri non impiegheranno nulla ad assorbire l'energia vitale dalla mano, lasciando la vittima indebolita e con danni irreversibili, per tale motivo queste entità non devono essere prese alla leggera e possono rivelarsi delle vere minacce verso chiunque non capisca cosa hanno davanti.
Nonostante loro e la loro evoluzione non siano tra i Pokémon più convenzionali neanche tra i Pokémon Spettro, i Sandygast restano esseri interessanti in grado di maledire chiunque osi farsi beffa di loro. Potrebbero impiegare parecchio tempo per evolversi rispetto ad altri Pokémon nativi della regione di Alola, ma l'attesa ne varrà la pena, se però volete accelerarne il processo, potete tentare di plasmarli come un castello di sabbia, ma assicuratevi di farlo correttamente o vi ritroverete con un Sandygast gigante spazientito per le vostre patetiche capacità edili!

Palossand

Artwork770.png

Spoiler

Palossand (noto come Pokémon Castelsabbia) è un Pokémon raro di tipo Spettro/Terra che vive nelle spiagge della regione di Alola. Sebbene possano sembrare solo dei grossi castelli di sabbia in un primo momento, i Palossand sono in realtà entità feroci che saranno liete di prendere la vita altrui per far continuare la loro vita dopo la morte. Potrebbero sembrare tranquilli e divertenti al punto da giocarci insieme, ma è meglio ignorarli ad ogni costo: avvicinatevi troppo a loro e verrete risucchiati da un orribile vortice dal quale non potrete uscirne vivi!

Sandygast e la loro evoluzione, Palossand, sono bizzarre entità spettrali che sembrano essere nate dal rancore posseduto da chi originariamente li ha costruiti. Non si è sicuri veramente su come si siano originati, ma l'ipotesi più accreditata è che in origine erano semplici cumuli di sabbia poi abbandonati per essere distrutti dal tempo o da altri esseri, però senza saperlo i loro creatori hanno lasciato del rancore che serbavano in origine (oppure da quello di chi è deceduto nei dintorni) lasciando dietro di essi un senso di abbandono che attira coloro che non vogliono essere dimenticati: le anime vaganti che vengono attratte da queste costruzioni vincolano la loro esistenza ai granelli di sabbia intrisi di rancore, creando quindi una massa di sabbia spettrale posseduta. In questo stato non hanno accesso a molti attacchi o tecniche di tipo Spettro, ma invece traggono potenza dalla sabbia che compone il loro corpo e sfruttano mosse come Ipnosi e Terrempesta per impiegarle in modi terrificanti in battaglia. Essi sono anche particolarmente unici per la capacità di drenare l'energia vitale di chiunque osi toccarli, motivo per cui possono usare le mosse Assorbimento, Megassorbimento e Gigassorbimento, inoltre sono anche capaci di rigenerarsi nel caso vengano calciati o se il loro corpo venisse sparpagliato, riuscendo a colpire di sorpresa l'avversario che pensa ingenuamente di aver vinto; c’è da dire anche che la composizione unica della loro struttura corporea permette l'uso di una mossa unica nel suo genere, Sabbiaccumulo, con cui riescono a rigenerarsi assorbendo la sabbia attorno a loro, inoltre possiedono anche l'abilità Idrorinforzo, con cui diventano più resistenti agli attacchi fisici quando colpiti da attacchi di tipo Acqua. Ciò rende questi esseri parecchio singolari anche fra gli Spettri, sebbene non siano spaventosi, la loro versatilità li rende degli avversari letali se allenati come si deve.

I Palossand normalmente si formano quando un umano adulto abbastanza abile riplasma un Sandygast come un grande castello di sabbia, in questa nuova forma ottengono maggiore potere e diventano più aggressivi. Ora questi esseri non devono più fare tanto affidamento sugli umani per rigenerarsi, in quanto possono usare la loro forte energia spirituale per accumulare la sabbia attorno a loro, motivo per cui apprendono la mossa Sabbiaccumulo, che è estremamente rara fra i Sandygast, inoltre le maledizioni che infliggono sono più potenti, tanto che un qualunque incontro con un Palossand potrebbe finire con la vittima maledetta e totalmente prosciugata dalla sua energia vitale. A causa delle loro grandi dimensioni, hanno bisogno di molta più energia vitale per sopravvivere rispetto ai Sandygast e quindi risucchiare l'energia degli sciocchi viandanti non è sufficiente. Queste creature sono solite nascondersi fingendosi dei normali castelli di sabbia, l'unica cosa che li distingue da essi è la pala che hanno in testa che girerà in continuazione anche quando si riposano, in quanto funge come una sorta di radar spettrale per i vivi. Quando individueranno un essere vivente abbastanza vicino a loro, creeranno un enorme vortice di sabbia attorno a loro per intrappolare la vittima seppellendola lentamente sotto il terreno e assorbendone l'energia vitale fino ad ucciderla; si dice che una volta catturata la preda non c'è modo di fuggire e purtroppo questa diceria sembra essere vera, dal momento che i Palossand danneggiati spesso rivelano le ossa delle loro vittime decedute proprio nella sabbia che forma la loro base, ma cosa ancora più raccapricciante è che queste ossa presentano tracce del rancore e del rimpianto delle vittime, che portano alla creazione di un nuovo Sandygast che si formerà a partire da queste ossa, dando inizio ad un nuovo ciclo vitale di questa macabra famiglia.
Anche se possono apparire divertenti e simpatici per alcuni, i Palossand sono creature assassine che qualsiasi allenatore con un minimo di conoscenza sul tipo Spettro deve evitare assolutamente allo stato selvatico. Sicuramente saranno in grado di combattere in maniera eccelsa se ben allenati, anche se è sempre meglio mantenere le distanze da loro, visto che saranno sempre lieti di divorare energia vitale di chiunque stia nei paraggi. Se mai vi ritroverete a costruire un castello di sabbia nella loro regione d'origine, fatevi un favore e lasciatelo solo quando è ora di andare via, altrimenti i vostri sentimenti potrebbero ritorcersi contro di voi e tutti gli altri che si trovano nella spiaggia, inconsapevoli del pericolo che sta oltre il loro asciugamano!

Silvally

20940b_136a9912ae0b4a4a808623074f1e6c0a~mv2.png

Spoiler

Silvally (noto come Pokémon Multigene) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Normale (ma che può assumere un tipo qualsiasi a seconda della forma) posseduto solo da pochissimi allenatori e ricercatori della regione di Alola. Progettati per essere l'arma finale mai creata dai ricercatori Pokémon della regione di Alola, i Silvally sono bestie feroci i cui poteri permettono loro di adattarsi a qualsiasi battaglia, rivelandosi una forza pericolosa contro cui combattere. Sebbene le loro capacità non eguaglino quelle di Arceus, questi versatili esseri sono ancora in grado di abbattere qualsiasi Pokémon e solo un pazzo oserebbe mancare di rispetto alla potenza di questi cyborg creati per uccidere le Ultracreature!

I Tipo Zero e la loro evoluzione Silvally, sono diversi da qualsiasi altra specie Pokémon in quanto non solo sono artificiali, ma sono forme di vita completamente sintetiche. I Tipo Zero furono originariamente creati in risposta alla minaccia che rappresentavano le Ultracreature e gli Ultravarchi, che permettevano a questi esseri extradimensionali di giungere alla nostra dimensione. Siccome la varietà delle Ultracreature che potevano emergere da questi portali era totalmente ignota prima dell'inizio della creazione dei Tipo Zero, si decise di creare una forma di protezione contro questi esseri che potevano rivelarsi una minaccia per gli abitanti della regione di Alola e del resto del mondo, per questo motivo gli scienziati della Fondazione Æther decisero di creare una forma di vita in grado di gestire qualsiasi minaccia che sarebbe potuta uscire da questi portali warp, quindi l'obiettivo principale di questi esseri sintetici era quello di diventare una forza di combattimento anti-UC, e fu così che il Sistema Primevo fu sviluppato. Per la creazione di questo programma, gli scienziati presero ispirazione dall'abilità di Arceus di cambiare il proprio tipo, quindi iniziarono a raccogliere tessuti cellulari proveniente da Pokémon di tutti i tipi e li integrarono insieme ad un'interfaccia robotica per creare un cyborg, noto con il nome in codice "Ultra Killer", in possesso di uno scheletro ed un apparato boccale robotici e masse di tessuto vivente accuratamente coltivate ed innestate sul telaio meccanico, dando loro un aspetto simile al mostro di Frankenstein. Questi organismi complessi furono poi chiamati Omnitipo e fu allora che s'intraprese il passo successivo del progetto: installare il Sistema Primevo. Questo sistema di scansione dati fu progettato per agire sulle cellule somatiche dell'ospite e mutarle in risposta a diversi dischi ROM contenenti informazioni codificate sulla struttura cellulare e sulle forme di vita dei Pokémon dei vari tipi, sperando di creare una connessione naturale fra la massa cellulare ed il sistema, così che potessero cambiare tipo a piacimento. Tuttavia, quando agli unici prototipi di Omnitipo fu installato il Sistema Primevo, essi dimostrarono un grave rigetto dei tessuti, andando totalmente fuori controllo e rendendoli ingestibili. Incapaci di placare il loro comportamento selvaggio, queste bestie furono dotate di una maschera di controllo per mantenerle in uno stato stabile, per poi essere bollati come dei fallimenti; in seguito il loro nome fu cambiato da Omnitipo a Tipo Zero, in modo da riflettere il fatto che siano incapaci di sfruttare il sistema di combattimento e di versatilità con cui erano stati progettati, risultando di fatto inutili. Fortunatamente per loro, sembra che due dei tre esemplari siano riusciti ad andarsene dall'Æther Paradise dove erano rinchiusi, uno fu ottenuto da Iridio, figlio dell'ex-direttrice di quest'organizzazione, Samina, mentre il secondo fu ottenuto da un allenatore sconosciuto che ha contribuito alla sconfitta di Samina e alla protezione del mondo dalle Ultracreature, o almeno quelle che non sono riuscite a trovare persone con cui convivere in armonia.

Mentre inizialmente si credeva che i Tipo Zero fossero incapaci di controllare il loro potere e di farlo funzionare con i loro tessuti viventi, fu Iridio a scoprire come questi esseri potevano controllare le loro abilità: con l'amicizia. Come Iridio stesso ha scoperto, se mentre queste creature si allenano e vengono trattate con amore e rispetto da un essere umano al punto da stabilire un legame d'affetto, riescono a distruggere la loro maschera di controllo che hanno in testa, trovando anche un vero motivo per controllarsi e permettendo alle loro abilità sopite di risvegliarsi, consentendone l'evoluzione. Rinominati come Silvally da Iridio, queste creature sviluppano una grande cresta piumata ed una pelliccia più chiara sul collo e sulla testa che li distingue dai Tipo Zero, mentre nei loro occhi è visibile un istinto selvaggio non presente nella loro pre-evoluzione. Sebbene statisticamente le loro capacità combattive rimangano invariate (eccezion fatta per la velocità, che aumenta notevolmente a causa della rimozione della pesante maschera di controllo), continuano ad avere una natura selvaggia, tuttavia obbediranno ciecamente all'allenatore che lo ha fatto evolvere. Il loro corpo si è perfettamente unito al Sistema Primevo installato, permettendo a questi esseri di cambiare il proprio tipo in base alla ROM installata all'interno del Sistema Primevo attaccato alla loro testa, in modo che le cellule somatiche del loro corpo mutino istantaneamente, cambiando anche colore del sistema a seconda della ROM inserita, inoltre possono sfruttare ciò anche per eseguire la loro mossa peculiare, Multiattacco, che apprendono con l'evoluzione. Questo attacco consiste nel convogliare nel Pokémon dell'energia elementale per poi attaccare ferocemente l'avversario con gli artigli, infliggendogli gravi danni; similmente alla mossa Giudizio di Arceus, il tipo di questo attacco dipende dalla ROM che il Pokémon possiede, di conseguenza è l'unica mossa che i Silvally potranno sfruttare con il potenziamento della STAB, aumentandone ulteriormente la potenza. E' anche interessante notare che con l'evoluzione possono apprendere la mossa Anticura molto prima rispetto ai Tipo Zero e che possono anche apprendere le mosse Rogodenti, Fulmindenti, Gelodenti, Morso, Sgranocchio e Monito. Nel complesso, questo è il potere con cui era stato inizialmente progettato il Sistema Primevo e sapendo che queste bestie hanno bisogno di amore e gentilezza per dare il massimo, come ogni altro Pokémon, si spera che eventuali futuri tentativi di crearne altri tengano conto di ciò sia per il bene della gente che di questi stessi Pokémon.
Feroci, liberi di usare le loro abilità e sicuramente capaci di sconfiggere qualsiasi nemico, i Silvally sono potenti bestie che possono mostrare cosa sia veramente in grado di fare la scienza se usata correttamente. E' improbabile che gli allenatori riescano a trovare ed impiegare questi esseri in battaglia, ma basta pensare alla loro potenza per capire quanto siano impressionanti, tanto da essere i Pokémon Veleno (assieme ai Nihilego), Coleottero (assieme ai Buzzwole e ai Pheromosa), SpettroFuoco (in questi ultimi due casi assieme ai Blacephlon), Erba (assieme ai Kartana), Elettro (assieme ai Xurkitree), Ghiaccio e Folletto (escludendo per tutti MegaEvoluzioni e leggendari) più potenti. Se mai vi capitasse di affrontare un allenatore che ne possiede uno, preparatevi a tutto: anche se statisticamente potrebbero non essere così incredibili in nessun campo, ciò non significa che non possano usare le ROM per sfruttare le debolezze dei vostri Pokémon prima ancora di capire che tipo hanno assunto!

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Postati Marowak, Rhyhorn, Rhydon, Wooper e Quagsire.

Ho FINITO TUTTI i Pokémon di 1° generazione, inoltre sono arrivato a ben 711 Pokémon, me ne mancano 10 escludendo quelli di 7° quindi fra 5 giorni finirò TUTTE le analisi.

Domani farò Gligar, Steelix, Swinub e Piloswine

 

A mio avviso, Marowak è forse una delle migliori analisi che io abbia mai fatto, ne vado particolarmente fiero e continuo a sperare in una mega Spettro per lui.

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
7 ore fa, Zarxiel ha scritto:

Adoro i Cubone, sono creaturine adorabili e tristi, spero in una Mega Spettro per Marowak, così che posso averne uno :)

La penso come te sono creaturine troppo puccio:love_emote: poi come l'ha fatta

Spoiler

Dragonith

è perfetta!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Al diavolo quello che ho detto prima, ho deciso di accelerare le cose, ora farò 3 analisi al giorno, 1 la mattina, 1 al pomeriggio e 1 la sera.

Quindi ho postato Gligar, Steelix, Swinub e Piloswine ora, domani mattina Phanpy.

-9

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

postati Donphan, Larvitar, Pupitar, Marshtomp, Swampert, Nincada, Numel e Camerupt.

Ho fatto TUTTI i Pokémon di 2° gen.

Questa sera tocca a Trapinch, Vibrava, Flygon, Barboach, Whiscash, Baltoy, Claydol, Groudon, Torterra, Wormadam, Gastrodon, Gible, Gabite e Garchomp, quindi finirò anche la 3° e inizierò la 4° :)

-7

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Postati: Trapinch, Vibrava, Flygon, Barboach, Whiscash, Baltoy, Claydol, Groudon, Torterra, Wormadam, Gastrodon, Gible, Gabite e Garchomp.

3° GEN FINITA!

Ho iniziato la 4° e domani mattina posto Hippopotas.

-6

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

postato Hippopotas, questo pomeriggio tocca ad Hippowdon e Rhyperior.

Per sicurezza richiedo la cancellazione del post, anche se ci sarebbe molto spazio c'è da considerare che ormai io tendo a postare molte analisi in una volta (non questa, ma la prossima per esempio si).

 

Giuls92

Finalmente mi sono rimessa in pari xD Interessante il tipo Terra! E non avevo mai fatto caso al fatto che fosse quello con più vantaggi di tipo D: 

Sandshrew e Sandslash sono carini, anche se non fortissimi, pure Diglett e Dugtrio non sono male e solo tempo fa ho visto quanto sono veloci, davvero incredibile xD

-5

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Corretto tutto! Gligar è caruccio, anche se non è che mi faccia impazzire xD Phanpy e Donphan pure non sono male, mi sarebbe piaciuto che fossero anche di tipo Acqua! Trapinch è davvero un piccolo portento, l'ho catturato nella mia ultima partita a Bianco 2 e il Flygon che ne è venuto fuori (di natura Decisa fra l'altro xD) mi ha dato parecchie soddisfazioni! Hippopotas e Hippowdon non mi hanno mai detto nulla, anche se non sono brutti (almeno Hippopotas, l'altro è inquietante). 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
1 ora fa, Giuls92 ha scritto:

Corretto tutto! Gligar è caruccio, anche se non è che mi faccia impazzire xD Phanpy e Donphan pure non sono male, mi sarebbe piaciuto che fossero anche di tipo Acqua! Trapinch è davvero un piccolo portento, l'ho catturato nella mia ultima partita a Bianco 2 e il Flygon che ne è venuto fuori (di natura Decisa fra l'altro xD) mi ha dato parecchie soddisfazioni! Hippopotas e Hippowdon non mi hanno mai detto nulla, anche se non sono brutti (almeno Hippopotas, l'altro è inquietante). 

Ma più che altro è che Hippopotas lo hanno fatto male, perché il muso sembra che sia il mento, cioé LO SO che non è così, ma quella piegatura che ha sotto gli occhi sembra sia la bocca...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

postati Gliscor, Mamoswine ed Arcues, 4° gen FINITA, manca solo la 5° ormai.

Domani mattina tocca a Drilbur, Excadrill, Palpitoad, Seismitoad, Sandile, Krokorok, Krookodile, Stunfisk, Golett e Golurk.

-3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Avviso:

Ho aggiornato le immagini di Zygarde Forma 10% e Forma Perfetta con gli artwork ufficiali.

Aggiungerò in futuro nuovi Pokémon quando annunciati e immagini di eventuali nuove forme di vecchi Pokémon.

L'aggiornamento di Zygarde uscirà dopo l'uscita dei giochi, non so dirvi esattamente dopo quanto tempo dall'uscita.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Aggiornate le categorie di classificazione

*Aggiunto Mudbray e Mudsdale alla categoria Mammiferi

*Rimosso Zygarde dalla categoria Rettili

*Aggiunta nuova categoria: Spirituali, contenente Sandygast e Palossand

*Aggiunta nuova categoria: Signore dell'Ordine contenente Zygarde

*Aggiunta nuova categoria: Sintetici contenente Silvally

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Crea un account o accedi per commentare

E' necessario essere iscritto a Pokémon Millennium per poter commentare

Crea adesso un account

Registra un nuovo account nella nostro forum. E' semplice!

Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui!

Accedi adesso
Accedi per seguire questo  

  • Utenti nella discussione   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Importanti informazioni

Per usare il nostro forum è necessario accettare i nostri Termini di utilizzo, la nostra Privacy Policy, il nostro Regolamento ed essere a conoscenza che per rendere la navigazione migliore utilizziamo i cookie sul tuo dispositivo. Puoi modificare le impostazioni cookie oppure accettare per accettarle.