Vai al commento
Bambole di maggio

Zarxiel

Analisi sui Pokémon Psico

Recommended Posts

Inviato (modificato)

Psico

Pokémon GO - Psycho-Icon.png

Introduzione

Spoiler

Il tipo Psico è tra i tipi più misteriosi ed incompresi, ma è anche tra i più potenti e temuti perfino dagli allenatori più esperti, a causa dei poteri illimitati di questo tipo. Nonostante non possa vantare di eccezionali vantaggi su altri, grazie alle sue potenzialità  e la versatilità  di molti Pokémon di questo tipo risulta essere davvero sorprendente. E' ironico pensare che gli umani si ritengono superiori ai Pokémon, quando in realtà  molti di essi hanno un cervello molto più evoluto, come dimostrano i Pokémon Psico, quindi sottovalutarli può essere uno dei più grandi errori che si possa commettere visto che sono pochi i Pokémon in grado di raggiungere un potenziale distruttivo pari o superiore a quello dei Pokémon Psico.

Poteri e Attributi

Spoiler

Il tipo Psico è così denominato a causa di un potere comune tra questi Pokémon, ovvero la psicocinesi, un termine generale per descrivere l'abilità di manipolare oggetti ed elementi senza l'uso di mezzi fisici, un potere che nell'uomo non si è quasi mai visto, mentre nei Pokémon risulta essere abbastanza comune ed è uno dei tipi che racchiude il maggior numero di Pokémon in natura. Questi poteri derivano da strutture cerebrali molto complesse, infatti spesso tale organo dispone di parti che il cervello umano non possiede, ciò permette l'incanalamento di energia, ma l'esatto funzionamento di questo processo è ignoto con le attuali conoscenze scientifiche; per questo motivo è tra i tipi più misteriosi, in quanto i meccanismi che legano i poteri di questi Pokémon sono in parte o quasi del tutto sconosciuti. Molti scienziati hanno cercato di spiegare come i Pokémon Psico riescano a manipolare gli oggetti con la mente, sfruttando le leggi della meccanica quantistica; tale teoria spiega che i Pokémon Psico in realtà  non spostano l'oggetto in sé, ma le particelle che lo compongono in una scala macroscopica, provocando lo spostamento del bersaglio; anche se la spiegazione sembra semplice, a causa del principio di indeterminazione di Heisenberg, gli scienziati non hanno modo di attuare tale teoria a livello pratico, tuttavia sono decenni che i Pokémon Psico sono oggetti di studio per cercare di dare una spiegazione logica ai loro poteri; sebbene il meccanismo di tale capacità sia ancora un mistero, si è scoperto che vari Pokémon Psico riescono a manipolare determinati elementi per la propria sopravvivenza. Determinare se un Pokémon è di tipo Psico o meno risulta abbastanza complesso, in quanto non c'è alcuna caratteristica fisica o anatomica che li accomuna, ma sono appunto i loro poteri psichici ad accomunarli, tuttavia c'è un tratto abbastanza comune in alcuni di questi Pokémon, specialmente i leggendari, ovvero la capacità di comunicare telepaticamente con l'uomo, capacità che tuttavia molte persone ignorano. Fatto sta che per un allenatore inesperto usare i Pokémon Psico è molto complicato, siccome non possono sapere le loro potenzialità o il funzionamento dei loro poteri, ma se si riesce a stringere un legame psichico tra allenatore e Pokémon, allora questi saranno in sintonia e l'allenatore saprà come sfruttare i poteri del suo Pokémon.

Categoria di Classificazione

Spoiler

Ci sono in tutto ben 87 specie di Pokémon Psico conosciute, 37 di esse sono classificate come Pokémon Psico puri, mentre i restanti 50 (52 se ricontiamo anche Mewtwo come MegaMewtwo X e Necrozma nelle forme Criniera del Vespro, Ali dell'Aurora e UltraNecrozma) sono di doppio tipo, 18 (20 con MegaMewtwo X e le forme di Necrozma Criniera del Vespro, Ali dell'Aurora e UltraNecrozma) sono Pokémon Psico primari e 31 sono Pokémon Psico secondari.

 

Telecinetici Basici: Raichu (Forma di Alola), Slowpoke, Slowbro (incluso MegaSlowbro), Exeggcute, Exeggutor, Natu, Xatu, Espeon, Slowking, Girafarig, Lugia, Ralts, Kirlia, Gardevoir (incluso MegaGardevoir), Meditite, Medicham (incluso MegaMedicham), Spoink, Grumpig, Chimecho, Latias (incluso MegaLatias), Latios (incluso MegaLatios), Chingling, Mime Jr., Gallade, Woobat, Swoobat, Gothita, Gothorita, Gothitelle, Solosis, Duosion, Reuniclus, Meloetta (Forma Canto), Espurr, Meowstic, Inkay, Oricorio (Stile Hula), Oranguru, Bruxish, Cosmog e Cosmoem

Tutte queste creature sono molto diverse fra loro anatomicamente, l'unica cosa che li accomuna è la capacità  di esercitare la telecinesi in modo limitato in lotta, infatti non sono in grado di apprendere abilità  psichiche avanzate per poter combattere. Nonostante le capacità  limitate, possono cavarsela molto bene in lotta, questo perché possono contare su altre mosse oppure sfruttando mosse del loro secondo tipo se ne hanno uno, tuttavia molti di essi hanno una grande mancanza di potenza offensiva (come nel caso della famiglia di Natu). Sebbene i loro poteri psichici vengano usati quasi esclusivamente in battaglia, alcuni possono usarli anche per altre azioni, come nel caso dei misteriosi Xatu, che non si sa come riescono a predire il futuro. Di conseguenza questi Pokémon rappresentano i Pokémon Psico più deboli, con le dovute eccezioni ovviamente come Exeggutor o il leggendario Lugia.

 

Criocinetici: Jynx e Smoochum

I poteri psichici usati dalla famiglia di Smoochum sono del tutto unici in quanto influenzano le particelle, ciò non solo consente loro di usare attacchi Psico, ma anche quelli Ghiaccio. Purtroppo i Jynx tendono ad apprendere solo attacchi Psico di natura fisica in natura e perciò si basano in combattimento quasi esclusivamente su mosse Ghiaccio come Bora, di conseguenza sono esseri pericolosi in grado di scatenare terribili bufere di ghiaccio pur di vincere contro gli avversari.

 

Pyrocinetici: Victini e Delphox

Curiosamente, Victini e Delphox sono gli unici Pokémon Psico che utilizzano la pyrocinesi come arma di battaglia. Nel caso di Victini, sebbene sia classificato come tipo Psico/Fuoco, in realtà  le sue abilità  sono quasi totalmente relative al Fuoco, limitando i suoi poteri psichici e di conseguenza il suo vantaggio contro Pokémon Veleno e Lotta, tuttavia non deve essere preso alla leggera siccome può usare i devastanti attacchi Generatore V e Sparafuoco, due mosse con un potere altamente distruttivo che vengono usate sfruttando i suoi limitati poteri psichici per aumentare il calore sprigionato dal corpo. I Delphox d'altra parte sono dei sensitivi e possono usare sia attacchi Fuoco che Psico in egual misura, di conseguenza possono essere avversari terribili se non si prendono le dovute precauzioni.

 

Aerocinetici: Mr. Mime e Sigilyph

I Mr. Mime e i Sigilyph si discostano dagli altri Pokémon Psico per la loro capacità  di poter manipolare l'aria, i Sigilyph in maniera maggiore, siccome tale capacità  viene usata per sferrare attacchi davvero insoliti tra i Pokémon Psico, visto che sfruttano le loro abilità  psichiche per manipolare le correnti d'aria, potendo usare di conseguenza mosse come Aerasoio o per poter volare, cosa che anatomicamente non potrebbero fare. I Mr. Mime invece manipolano l'aria per creare delle barriere, utilissime per tattiche difensive, costringendo i nemici a sprecare più energia del dovuto mentre i Mr. Mime hanno l'occasione di usare i loro attacchi, seppure deboli.

 

Pietre Viventi: Lunatone e Solrock

I Lunatone e i Solrock sono del tutto unici tra i Pokémon Psico perché il loro corpo è assolutamente inorganico e sono fatti di pietra, ma nonostante ciò sono in grado di usare poteri psichici in lotta. Sebbene con le loro capacità  psichiche riescano a levitare, l'uso di queste capacità  per attaccare o difendersi sono abbastanza limitate. E' noto che non sono artificiali in quanto molto comuni in natura, quindi che siano di origine umana è totalmente da escludere, ma attualmente non c'è modo di spiegare da dove derivino i loro misteriosi poteri.

 

Automi: Baltoy, Claydol, Bronzor e Bronzong

Si ritiene che questi Pokémon siano stati creati dall'uomo, in quanto vivono quasi esclusivamente in antiche rovine o nei deserti che in antichità  erano splendide città . Questi esseri non sono adatti per il combattimento fisico, tuttavia hanno una sorprendente resistenza fisica, ma mentre la famiglia dei Baltoy è presa poco in considerazione, quella dei Bronzor è vista di buon occhio avendo non solo una resistenza notevolmente superiore, ma anche perché possono rispondere all'offensiva nemica con l'attacco Rivincita e perché hanno la Levitazione o in casi più rari l'abilità Antifuoco.

 

Contro-Tipi: Wobbuffet e Wynaut

La famiglia degli Wynaut si distingue tra i Pokémon Psico in quanto non possono usare i loro poteri psichici per attaccare direttamente, anzi, gli Wynaut sono troppo deboli per poter fare qualsiasi cosa in battaglia e devono di conseguenza attendere l'evoluzione, ma una volta diventati degli Wobbuffet possono contrastare qualsiasi attacco perfettamente, essendo ottimi sia in campo offensivo che difensivo, questo grazie alle loro mosse Contrattacco e Specchiovelo, che non solo riescono a rispedire l'attacco al mittente, ma raddoppia anche la sua forza; combinando il tutto alla mossa Salvaguardia che li protegge da attacchi di stato e Destinobbligato, questi esseri diventano dei veri incubi.

 

Divorasogni: Drowzee, Hypno, Munna e Musharna

Questi Pokémon sono famosi per l'utilizzo dei poteri psichici per nutrirsi dei sogni nemici e per le loro capacità ipnotiche usate non solo per mettere a dormire l'avversario, ma anche per manipolarlo (specialmente nel caso degli Hypno). La famiglia dei Drowzee è più lenta nei movimenti rispetto alla maggior parte dei Pokémon Psico, ma ciò è compensato da capacità  uniche tra i Pokémon di questo tipo, come le mosse Velenogas e Incubo. La famiglia di Munna è ancora più lenta, ma anch'essa pericolosa in quanto possono sfruttare il Fumonirico per generare illusioni nella mente degli avversari, potendo anche contare su potenti mosse sia offensive che difensive.

 

Biomeccanici: Starmie, Beldum, Metang e Metagross (incluso MegaMetagross)

Questi Pokémon sono difficili da classificare come entità  biologiche o come entità  meccaniche, in quanto possiedono caratteristiche di entrambe. Gli Starmie ovviamente sono molto simili agli Staryu avendo un corpo inorganico, eccezion fatta per un sistema nervoso posizionato all'interno del loro nucleo cristallino che agisce come fosse un cervello, visto che è da qui che scaturiscono tutte le loro capacità  psichiche, tali capacità  tuttavia si sviluppano solo dopo l'evoluzione. Nel caso della famiglia di Beldum, invece, essa comprende creature che si basano sul magnetismo per sfruttare le loro capacità , che vengono usate per spostarsi levitando, permettendo loro di usare l'intero corpo come un'arma contundente terribilmente pericolosa, tratto rafforzato dal fatto che i Metang e i Metagross (assieme ai Clefairy) sono gli unici Pokémon in grado di apprendere Meteorpugno naturalmente.

 

Psichici Avanzai: Abra, Kadabra, Alakazam (incluso MegaAlakazam), Unown, Darmanitan (Stato Zen), Elgyem, Beheeyem e Malamar

Questi Pokémon Psico sono superiori agli altri comuni Pokémon di questo tipo, infatti possono sfruttare abilità  psichiche varie e diversificate, raggiungendo un livello di potere che pochissimi Pokémon possono eguagliare o superare. Gli Abra nascono con poteri psichici molto limitati che con il passare degli anni aumenteranno drasticamente, arrivando a manipolare la materia in modo del tutto unico con l'evoluzione fino a poter sfruttare pyrocinesi, criocinesi e fulgurcinesi. La famiglia degli Elgyem, non è di certo la più potente tra i Pokémon Psico, tuttavia possono distorcere e manipolare gli impulsi elettrici del cervello dei loro avversari in modo da causare terribili dolori fisici e in rari casi addirittura problemi permanenti come temporanea perdita di memoria, che può avvenire costantemente. I Darmanitan di solito non sanno sfruttare i poteri psichici, ma esistono alcuni rari esemplari in grado di assumere lo Stato Zen, una forma che permette loro di usare poteri psichici talmente avanzati da essere paragonati a quelli di potenti Pokémon Psico. Gli Unown sono Pokémon molto deboli e singolarmente non possono usare poteri psichici in battaglia, tuttavia quando sono in grossi sciami possono formare legami psichici in grado di creare illusioni visibili solo ad alcuni, ma terribilmente realistiche; possono anche teletrasportare oggetti e persone in luoghi estremamente distanti o in altre dimensioni e creare manifestazioni fisiche delle fantasie altrui.

 

Creatore di Desideri: Jirachi

Jirachi è conosciuto per avere una pelle molto resistente da essere paragonata ad un armatura, motivo per cui ha un'impressionante resistenza ed è classificato come Pokémon Acciaio, ma ciò che ha reso famoso questo Pokémon è la sua capacità  psicocinetica unica che gli permette di esaudire i desideri, tuttavia il funzionamento di questo potere è avvolto nel mistero ed è un'abilità  del tutto unica sia tra i Pokémon Psico che Acciaio; tale capacità  di manipolare gli oggetti comunque drena moltissimo l'energia di Jirachi e può rimanere attivo solo per sette giorni per poi andare in uno stato di stasi per 1000 anni, motivo per cui le persone che lo hanno visto sono pochissime.

 

Guardani dei Laghi: Uxie, Mesprit e Azelf

Questi Pokémon sono molto conosciuti grazie alle leggende, specie nella regione di Sinnoh, questo perché essi hanno conferito agli umani e ad altre forme di vita delle caratteristiche fondamentali, ciò ha permesso lo sviluppo della vita sia fisicamente che psicologicamente; essi hanno donato rispettivamente: la conoscenza, le emozioni e la volontà . Essi vivono nei tre grandi laghi di Sinnoh, ma le loro straordinarie capacità  li rendono estremamente pericolosi se irritati o attaccati. Di solito non vengono disturbati dall'uomo, in quanto la loro esistenza serve per mantenere in equilibrio la vita stessa del pianeta; se catturati per scopi subdoli si potrebbe andare incontro a terribili conseguenze.

 

Extra-Temporale: Celebi

Celebi si distingue dagli altri Pokémon Psico per due motivi principali: la sua fisionomia e i suoi poteri. La prima infatti non permette di capire se Celebi appartenga alla fauna o alla flora, ad una via di mezzo o una cosa del tutto diversa, tuttavia è classificato come Pokémon Erba grazie alle sue capacità  di manipolare la forma di vita vegetale e per l'uso di attacchi Erba e come Pokémon Psico per la sua capacità  di manipolare la materia in modo del tutto unico, anche se usata solo in casi estremi. Inoltre non solo è l'unico Pokémon Psico capace di viaggiare nel tempo ma, assieme a Dialga, è l'unico Pokémon esistente in grado di poter manipolare il tempo; tale capacità  sembra sia dovuta al suo potere di aprire tunnel spazio-temporali per una frazione di secondo, ma comunque abbastanza stabili da consentire il viaggio nel tempo, rendendolo tra i Pokémon più difficili da vedere e soprattutto da catturare, anche confrontato con altri leggendari.

 

Super-Antenato: Mew

Si sa molto poco riguardo Mew siccome tende a rimanere lontano dagli umani, probabilmente per il terrore di essere catturato o attaccato. Questa creatura è uno spirito libero e predilige giocare con altri Pokémon con i loro poteri psichici, ma raramente vengono usati per combattere. Le sue capacità  tuttavia non vengono mai sfruttate del tutto, ma è stato stabilito che abbia poteri sorprendenti e che possa mutare forma, una capacità  che condivide solo con Ditto. Anche se esistono Pokémon leggendari più potenti, i suoi enormi poteri lo hanno reso uno dei Pokémon più ambiti del mondo.

 

Pokémon Lunare: Cresselia

Cresselia è classificata come Pokémon Psico per l'utilizzo di poteri psichici in battaglia, ma servono principalmente per curare gl'incubi, ciò può essere causato da un'interazione con un'altra creatura con poteri simili: Darkrai. Sebbene non sia adatta al combattimento fisico, la sua resistenza e la possibilità  di usare le mosse Raggiaurora e la sua mossa peculiare Danza Lunare la rendono una temibile avversaria in qualsiasi battaglia.

 

Genio: Hoopa

Hoopa è una creatura bizzarra che sta nel mezzo della linea che divide ciò che è reale da ciò che non lo è, la sua stessa natura riesce a eludere la comprensione della scienza moderna. Possiede l'incredibile capacità  di usare i suoi anelli per creare portali warp per poter trasportare oggetti anche da distanze immense, ma nonostante ciò, il corpo di questa creatura sembra essere solido e reale; ogni tentativo di scansionare il Pokémon è però risultato inutile, come se Hoopa non si trovasse lì durante la scansione. Questa creatura unica è considerata ormai da molti come una manifestazione eterea di un potente potere psichico la cui forma è data grazie ai suoi poteri mentali, ma in realtà  non ha assolutamente nulla di biologico o materiale; tuttavia è assolutamente impossibile trarre qualsiasi prova con una creatura simile, nonostante i numerosi esami. Si ritiene che la forma da noi conosciuta non sia la sua vera forma, ma una manifestazione dovuta ad una sua prigionia in un piano etereo. Le sue caratteristiche da Pokémon Psico rimangono sia quando è nei suoi pieni poteri che quando imprigionato, ma una volta libero dalla prigionia può sfruttare una potenza straordinaria che può portare il terrore in qualsiasi battaglia. Nonostante ciò è pur sempre una creatura potentissima anche nella forma di Hoopa Vincolato, potendo attaccare i nemici alle spalle con i portali warp, capacità  del tutto unica tra i Pokémon Psico.

 

Extraterrestre: Deoxys

Deoxys è uno dei due Pokémon certi che vengono dallo spazio (l'altro è Kyurem), vari scienziati di tutto il mondo hanno infatti confermato le sue origini aliene. Si ritiene che prima che raggiungesse il nostro pianeta fosse un organismo virale racchiuso in un meteorite cristallino in cui è rimasto in stasi. Appena entrato nell'atmosfera, i vapori acquei e l'immenso calore hanno scaturito una radicale mutazione, trasformandolo in Deoxys. Sebbene ne esista solo uno, si è scoperto che il suo corpo gelatinoso può rigenerarsi rapidamente, questo finché il cristallo nel petto è intatto: esso agisce sia come cuore che come cervello. Deoxys in realtà  non possiede poteri psichici, tuttavia è in grado di esercitare l'elettromagnetismo per manipolare lo spazio attorno in modo simile a qualsiasi altro Pokémon Psico e viene classificato come tale in quanto non esiste alcun altro tipo che si possa adattare meglio. Deoxys risulta essere tra i più potenti Pokémon Psico in assoluto, ciò è dovuto alla sua capacità  di mutare forma e adattarsi a combattimenti offensivi, difensivi o ad alta velocità , come se non bastasse è l'unico Pokémon in grado di apprendere Psicoslancio.

 

Spirito Guardiano dell'Isola: Tapu Lele

Questo Pokémon leggendario si dice sia lo spirito guardiano dell'isola di Akala della regione di Alola ed è la divinità responsabile per la nomina di Alyxia, come Kahuna dell'isola. In passato questo spirito protettore combatteva insieme agli altri Numi Locali per proteggere la Regione di Alola dall'attacco delle Ultracreature e hanno stabilito il moderno sistema del Giro delle Isole e dei Khauna come leader delle prove delle isole. Questo mitico folletto trae potere dal fragrante profumo dei fiori ed è noto per disperdere strane scaglie incandescenti ovunque voli per il proprio divertimento, esse sembrano essere in grado di curare chiunque le tocchi, ma toccarne troppe potrebbe rivelarsi pericoloso, se non addirittura letale, motivo per cui alcuni miti indigeni dicono che nonostante il suo adorabile aspetto, sia un essere incredibilmente crudele, tanto da non mostrare alcuna preoccupazione verso coloro che vengono danneggiati anziché curati da queste scaglie.

 

Clone Finale: Mewtwo (incluso MegaMewtwo X e MegaMewtwo Y)

Le origini di Mewtwo sono dovute all'avidità  e alla speranza, due tratti che hanno descritto tale Pokémon sia come un distruttore sanguinario che come un essere eroico nonostante pochi siano riusciti a vederlo. Mewtwo fu creato nel tentativo di creare un clone potenziato di Mew tramite la manipolazione e la ricodifica genetica, dando quindi poteri del tutto unici anche tra i Pokémon Psico, infatti è l'unico Pokémon che possiede due midolli spinali: il secondo sporge dal collo e consente una maggiore incanalazione di energia psichica senza danneggiare i nervi o il midollo spinale primario; i suoi poteri quindi possono arrivare addirittura a manipolare le singole molecole, ecco perché è l'unico Pokémon in grado di usare Psicobotta, l'attacco Psico più potente conosciuto. Dove si trovi in questo momento è ignoto, ma dopo tutto ciò che ha passato si spera che possa trovare la pace, tuttavia disturbarlo è il più grande errore che uno possa commettere, anche per un veterano.

 

Emissari del Sole e della Luna: Solgaleo e Lunala

Solgaleo e Lunala sono Ultracreature leggendarie che un tempo erano visti come degli eroi ed erano creature adorate dal popolo antico della regione di Alola. Nei tempi antichi, la regione di Alola fu attaccata da invasori provenienti da mondi ignoti, questi esseri erano chiamati Ultracreature. Gli abitanti delle isole non avevano alcuna protezione verso gli attacchi di queste creature, rimanendo indifesi, quindi i Numi Locali, ovvero i guardiani delle quattro isole principali della regione, tentarono di contrastare l'assedio delle Ultracreature per un po’, ma non erano abbastanza forti da fermarle. In preda alla disperazione, il popolo guardò il cielo iniziando a pregare, a quel punto apparvero due creature leggendarie, Solgaleo e Lunala. Combattendo contro questi mostri durante l'oscurità della notte, la bestia leggendaria riuscì a rispedire le Ultracreature da dove provenivano, salvando la popolazione della regione. Con il passare del tempo, il popolo di Alola forgiò il Flauto Solare ed il Flauto Lunare, nella speranza che potessero rievocare le bestie in caso di bisogno; nel corso dei millenni i flauti furono perduti, per essere ritrovati solo durante gli eventi dell'Ultracrisi. Essendo visti come gli Emissari del Sole e della Luna, il potere di queste bestie leggendarie deriva dalla luce, sebbene da origini diverse dalla stella e dal satellite a loro relazionati. Sebbene nelle leggende vengano descritti con un genere specifico, il quale ha influenzato la loro evoluzione da Cosmog, in realtà la tecnologia moderna non riesce ad identificare il loro sesso. La loro capacità di aprire gli Ultravarchi permette loro di viaggiare in universi paralleli, un potere incredibile perfino per un Pokémon leggendario.

 

Super-Entità della Luce: Necrozma (incluso UltraNecrozma)

Necrozma è un'incredibile e potente divinità antica degli Ultramondi ed è uno dei suoi pochi abitanti in grado di viaggiare fra di essi ed altri universi. In passato, quando era al pieno della sua potenza emanava una luce brillante che illuminava vari universi, consentendo a svariate forme di vita di prosperare al meglio, permettendo lo sviluppo della vita e garantendo loro un potere che va oltre ogni immaginazione, questo però fu bramato dagli abitanti dell'Ultramegalopoli, i quali provarono ad impadronirsene causando danni permanenti alla creatura. Ciò la mandò su tutte le furie, al punto che decise di rubare la loro luce e quella del nostro universo, ma fu fermato e rinchiuso, nonostante riuscì a liberarsi e a scatenarsi in tempi moderni. Nonostante le sue capacità siano limitate nella sua forma normale, può comunque assorbire enormi quantità di luce come arma, potendo addirittura assorbirla da Solgaleo o Lunala, in quanto irradiati da una grande quantità di luce, in modo che possa ripristinare parte del suo potere. Solo quando riesce ad usare un suo particolare frammento può recuperare il suo pieno potere per assumere la sua Ultraforma, in modo da scatenare una potenza straordinaria che lo rende la seconda divinità più potente degli universi.

 

Multigeni: Silvally (Tipo Psico)
Queste creature sono forme di vita sintetiche basate su una combinazione di componenti robotici e tessuto cellulare basato su ogni singolo tipo Pokémon. Essi sono stati creati per dare la caccia alle Ultracreature e dovevano essere dotati di un Sistema Primevo sperimentale che avrebbe permesso loro di sfruttare la potenza di qualsiasi tipo esistente, in modo da avere un vantaggio contro qualsiasi nemico che avrebbero potuto incontrare. Tuttavia tutte e tre le creature prototipo hanno respinto il Sistema Primevo una volta installato e si sono ribellate, di conseguenza fu prodotto qualcosa per limitare la loro potenza e sigillare parte del loro potere per renderli nuovamente docili e controllabili. Dopo ciò il loro nome originale fu cambiato da Omnitipo a Tipo Zero per riflettere questo loro fallimento; tuttavia in seguito si scoprì il modo per far emergere il loro vero potere, ovvero stringere un legame d'amicizia con loro. Solo dopo aver stabilito un rapporto di fiducia queste bestie sarebbero state in grado di rimuovere i loro inibitori di potenza e avere il pieno controllo sulle loro abilità, causandone l'evoluzione in Silvally e potendo anche sfruttare la potenza e la versatilità del Sistema Primevo.

 

Super-Entità: Arceus (Tipo Psico)

Arceus è il Pokémon che si pone al di sopra di qualsiasi altro Pokémon esistente, visto come il creatore dell'universo e un organismo simile ad una divinità, infatti gli avvistamenti di Arceus sono stati estremamente pochi durante tutta la storia dell'umanità, rendendo le informazioni riguardo i suoi poteri limitate. Sappiamo che nonostante sia normalmente di tipo Normale può apprendere quasi qualsiasi attacco e ha la capacità di mutare la propria biologia e quindi può ottenere le caratteristiche di qualsiasi tipo classificato fino ad ora, grazie a questa capacità assieme all'attacco Giudizio può essere riconosciuto tra gli esseri più potenti conosciuti.

Tipi avvantaggiati/svantaggiati (offensivo)

Spoiler

Vantaggi contro il tipo Lotta: Sebbene molti Pokémon Psico abbiano una resistenza che lascia a desiderare, alcuni possono creare un'aura psichica che riesce a confondere le idee agli avversari, ciò risulta essere molto utile contro i Pokémon Lotta che in questo stato confusionario non riescono a difendersi adeguatamente contro gli attacchi Psico.

 

Vantaggi contro il tipo Veleno: Molti se non tutti i Pokémon Veleno possiedono delle sostanze chimiche o tossiche nel corpo che spesso corrono il rischio di essere infiammate; l'uso di attacchi Psico invece può forzare l'accensione di queste sostanze o destabilizzarle, causando danni interni all'avversario nel processo.

 

Svantaggio contro il tipo Psico: Essendo loro esperti nella manipolazione della materia, spesso i Pokémon Psico sviluppano una resistenza ad altri poteri psichici.

 

Svantaggio contro il tipo Acciaio: Le proprietà  riflettenti fisiche ed energetiche che possiedono le armature in metallo funzionano anche con l'energia psichica: siccome queste armature metalliche solitamente possiedono un reticolato atomico molto robusto a variazioni di movimento improvvise e al cambio di temperatura, riescono a indebolire l'impatto con gli attacchi Psico.

 

Immunità  contro il tipo Buio: La resistenza che i Pokémon Buio hanno contro gli attacchi Psico è da tempo oggetto di dibattito nella comunità  scientifica, ma è abbastanza concreta come cosa anche da un punto di vista astratto. I Pokémon Buio si distinguono dagli altri per l'uso di un'energia unica nota come energia negativa, che è essenzialmente l'esatto opposto dell'energia psichica, per farla breve: mentre l'energia psichica può manipolare la materia, quella negativa impedisce una qualsiasi manipolazione fisica, rendendo l'energia psichica del tutto inutile. Siccome tale energia fluisce come se fosse sangue nei Pokémon Buio, loro sono immuni a qualsiasi attacco Psico, ciò è uno dei tratti che li ha resi più famosi.

Tipi avvantaggiati/svantaggiati (difensivo)

Spoiler

Resistente al tipo Lotta: I Pokémon Psico sono noti per essere resistenti agli attacchi Lotta, ma questo vantaggio è più una lotta psicologica che altro, infatti i Pokémon Lotta mentalmente sono molto simili agli umani essendo molto influenzati dalle loro emozioni e pensieri, quindi sono estremamente vulnerabili a trucchi mentali ed ipnosi. I Pokémon Psico traggono vantaggio da questo e usano le loro abilità  psichiche per comunicare telepaticamente con l'avversario, spaventandoli al punto che rischiano addirittura un infarto, ma il vero scopo di ciò è bloccare psicologicamente l'avversario e farlo entrare in uno stato di panico, riducendo l'efficacia dei loro colpi.

 

Resistente al tipo Psico: Essendo loro esperti nella manipolazione della materia, spesso i Pokémon Psico sviluppano una resistenza ad altri poteri psichici.

 

Debole al tipo Coleottero: Generalmente i Pokémon Psico tendono ad avere una paura naturale per gli insetti nonostante il loro intelletto superiore, questo è causato principalmente delle menti semplici e dalla natura vorace dei Coleotteri. Questa paura naturale fa entrare in uno stato di panico i Pokémon Psico se colpiti da attacchi Coleottero, tanto che non riescono a difendersi e queste aggressioni causano quindi più danni del previsto.

 

Debole al tipo Buio: Siccome l'energia negativa riesce a contrastare del tutto l'energia psichica, è logico pensare che un attacco Buio e quindi che utilizza questa energia, provochi un malfunzionamento temporaneo nel cervello dei Pokémon Psico che non solo causa problemi nell'attaccare, ma anche nel difendersi visto che l'energia negativa può arrestare le funzioni corporee per un breve lasso di tempo. Essendo i Pokémon Psico dipendenti dell'energia psichica è logico che attacchi che usano l'energia negativa arrechino danni ingenti in questi Pokémon.

 

Debole al tipo Spettro: A differenza degli attacchi Buio che annullano l'energia psichica, gli attacchi Spettro invece causano alterazioni dimensionali contro i Pokémon Psico. Siccome gli Spettri usano un tipo di energia unica nota come energia spirituale che va ben oltre la comprensione fisica, riescono a creare una connessione con questo piano d'esistenza con un altro (di solito con l'Oltretomba). Non avendo restrizioni fisiche, questi attacchi possono causare danni ingenti contro i Pokémon Psico, ciò è dovuto anche alla loro capacità  di manipolare la materia. 

Difficoltà ad usarli/Requisiti per allenamenti specializzati

Spoiler

Solitamente il tipo Psico è uno dei tre tipi usato maggiormente dagli allenatori più esperti vista la sua complessità  (gli altri due sono Drago e Spettro), infatti è tra i tipi più difficili da padroneggiare, ma per coloro che vogliono provare ad usare un tipo fuori dalla norma, non verranno delusi. I Pokémon Psico il più delle volte non possiedono predatori naturali, quindi riescono a vivere anche negli habitat più inospitali anche grazie alle loro capacità  di manipolare la materia, rendendolo un tipo molto resistente in questo campo. Avendo solitamente grandi capacità  offensive e un'elevata velocità , spesso sono usati in ambito d'attacco, ma risulta essere ottimo per battaglie tattiche potendo contare su varie mosse molto singolari (come Riflesso, Schermoluce, Cambiaposto, Baratto e molte altre). Difetto abbastanza comune tra i Pokémon Psico è la loro scarsa resistenza fisica che impedisce loro di sopportare gravi danni in battaglia, di conseguenza sono molto limitati per essere usati come combattenti difensivi, tuttavia sono estremamente intelligenti, tanto che molti Pokémon di questo tipo sono noti per essere tra i Pokémon più intelligenti conosciuti, caratteristica che curiosamente condividono con il tipo Lotta sebbene siano due tipi completamente opposti. Sono molto pochi i Pokémon Psico che risultano essere aggressivi per natura, quindi possono essere allenati tranquillamente da chiunque ed è molto facile trovarli nelle squadre altrui, ma essendo poco resistenti, molti allenatori spendono molto tempo ad allenare i propri Pokémon per compensare questo problema, ecco perché è tra i tipi migliori in circolazione. I Pokémon Psico di solito riescono ad esercitare le loro abilità  per poter combattere, ma queste capacità  sono inutili se l'allenatore non sa come sfruttarle o non le conosce a fondo, ciò rende anche difficile stabilire un legame tra il Pokémon e l'allenatore, questo è il motivo principale per cui i Pokémon Psico sono usati principalmente dai Sensitivi, avendo sviluppato delle capacità  psicocinetiche in modo da creare un collegamento con i propri Pokémon, ma non è necessario disporre di questa abilità  per stabilire un collegamento simile, basta avere una mentalità  aperta e legare con il proprio Pokémon. Nonostante le varie potenzialità  offensive e tattiche, i Pokémon Psico sono i più complicati da usare, non solo per via della scarsa resistenza, ma anche perché senza un legame di fiducia tra Pokémon e allenatore, è difficile sfruttarli appieno, ma se si riesce a stabilire tale contatto, allora possono essere tra i Pokémon più distruttivi in assoluto.

Raichu

Artwork026-Alola.png

Spoiler

Raichu (noto come Pokémon Topo) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro (Elettro/Psico nella regione di Alola) che vive nelle pianure erbose e nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Kalos, Alola e in gran parte dell'Asia. Relativamente aggressivi e spesso pericolosi anche solo toccandoli, i Raichu sono potenti creature in grado di sottomettere altri Pokémon Elettro con un semplice Fulmine. Gli allenatori di Pikachu dovrebbero considerare l'idea di far evolvere il proprio Pokémon se mai riescano ad ottenere una Pietratuono: anche se non sono amichevoli come i Pikachu, possono comunque usare elettricità allo stato puro!

Proprio come i Pikachu, i Raichu hanno delle sacche nelle guance in cui immagazzinano e rilasciano energia elettrica, ma l'energia prodotta dai Raichu è così potente che devono usare la loro coda per scaricarne in parte sul terreno (ciò gli dà  anche una maggiore resistenza ad attacchi elettrici nemici). Quando sono carichi al massimo un loro attacco può arrivare fino ai 100.000 volt, anche se tali cariche non sono proprio ad alta tensione possono causare danni alla maggior parte dei nemici e spesso farli svenire. La grande quantità  di elettricità  che hanno dentro di loro li costringe a farla fluire per tutto il corpo, motivo per cui al buio la loro pelliccia tende ad illuminarsi, inoltre quando sono carichi al massimo solo toccandoli si riceve una scossa tale da far svenire uno Snorlax. Nonostante tutto i Raichu possono esaurire l'energia elettrica, ma a differenza dei Pikachu nei quali si rinnova dormendo, essi devono assorbire più elettricità  rizzando la coda per assorbire l'elettricità  statica nell'aria.

Raichu hanno una particolarità  che potrebbe risultare sia un difetto che un pregio in battaglia: siccome il loro corpo è fatto in modo tale da consentire loro di usare grandi quantità  di energia elettrica, normalmente ciò potrebbe causare seri danni al corpo, ma quando iniziano ad usare molta elettricità , essa stimola il cervello in modo tale da rilasciare più adrenalina nel corpo, permettendo loro di resistere alla loro stessa elettricità , ciò però li rende più feroci e aggressivi in lotta; fortunatamente quando ciò accade non è difficile capirlo siccome le orecchie iniziano a emanare scintille, inoltre conficcheranno la coda sul terreno per scaricare parte dell'energia in eccesso; ecco perché quando su un luogo ci sono molti segni di bruciatura sul terreno significa che ci sono dei Raichu.

E' noto che i Raichu sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Elettro/Psico, ed hanno l'abilità Codasurf, totalmente unica in questi Pokémon; come se non bastasse apprendono la tecnica Psichico non appena si evolvono e possono anche imparare la mossa Velociscambio, hanno anche un attacco speciale ed una difesa speciale leggermente superiori ed una forza e resistenza fisica leggermente inferiori. Comparati alla loro controparte normale, la prima differenza che salta all'occhio guardando un Raichu di Alola sono i loro poteri psichici, sfortunatamente non si è ancora del tutto certi sul come li abbiano sviluppati e perché solo nella regione di Alola, anche se secondo alcuni ricercatori ciò potrebbe essere dovuto alla loro dieta unica che hanno a disposizione esclusivamente in questa regione, alcuni abitanti della regione infatti scherzano dicendo che sono cambiati a forza di mangiare dolci e frittelle. Indipendentemente da ciò, queste creature hanno la singolare abilità di controllare l'elettricità non solo attraverso il loro corpo, ma anche tramite la psicocinesi, tanto che tendono a caricare la loro coda anche d'energia psichica sia per attaccare che per spostarsi in aria come se stessero surfando. Seppure continuino ad immagazzinare elettricità sulle guance proprio come la loro variante normale, si è anche scoperto che se strofinate, queste rilasciano un profumo dolce, un possibile sottoprodotto dovuto ai loro poteri psichici. E' interessante notare che i Raichu di Alola sono tra le pochissime specie ad avere una Mossa Z peculiare, ovvero Elettrosurf Folgorante, che non solo si rivela essere un attacco devastante, ma causa paralisi nei nemici che non vengono sconfitti da questa tecnica. Fortunatamente i Raichu di Alola non sono neanche lontanamente irritabili come le loro varianti normali e sono animali perfettamente sicuri con cui giocare sia sull'acqua che sulla terraferma, a patto che non sentiate risentimento nell'essere meno abili di loro nel cavalcare le onde.

Anche se i Raichu non sono molto comuni nei tornei mondiali in confronto ad altri Pokémon Elettro, rimangono comunque creature pericolose che possono sconfiggere con facilità  i loro avversari, specie se sottovalutano le loro abilità. Avendo abilità  elettriche straordinarie in grado di incutere il terrore in qualsiasi Pokémon Acqua e Volante, sono sicuramente esseri molto utili. Si sconsiglia assolutamente di usarli contro Pokémon Terra: nonostante possano usare anche potenti mosse fisiche, contro questi avversari i Raichu non saranno altro che semplici roditori innocui!

Abra

200px-Artwork063.png

Spoiler

Abra (noto come Pokémon Psico) è un Pokémon non molto comune di tipo Psico che vive nei campi erbosi, nelle pianure e nelle grotte delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Anche se singolarmente sono indifesi, gli Abra sono piccole e subdole creature che possono causare moltissimi problemi agli allenatori per via delle loro avanzate capacità  di teletrasporto e alla loro impressionante capacità  di calcolo. E' molto difficile che combattano in natura, infatti per quale motivo dovrebbero combattere quando possono svanire senza nemmeno aprire gli occhi?!

Gli Abra rappresentano un potere troppo grande per poter essere gestito da una mente non del tutto sviluppata, infatti appena nati già  possiedono grandi capacità  psichiche che superano quelle di molti altri Pokémon Psico, ma il loro cervello non è ancora sviluppato abbastanza per sfruttare pienamente questa abilità , di conseguenza usare queste capacità  causa un drenaggio troppo elevato di energia che non potrebbero rigenerare del tutto e quindi si stancano con estrema facilità , motivo per cui dormono 18 ore al giorno, mantenendo la loro mente in uno stato REM costante, ma una volta che il loro cervello è abbastanza sviluppato, allora significa che presto si evolveranno in Kadabra. Visto che rimanere svegli sarebbe molto dannoso per queste creature, esse possono esercitare una forma di auto ipnosi in modo da poter dormire anche in ambienti con rumori assordanti senza il minimo problema, riuscendo addirittura ad aggirare gli effetti di Affannoseme senza nessun motivo specifico.

Anche mentre dormono gli Abra rimangono avversari ostici ed è difficile avvicinarsi ad uno di essi a causa delle loro capacità  psichiche. Perfino in stato REM infatti gli Abra possono percepire la presenza avversaria usando i poteri psichici per individuare l'attività  elettrica nello spazio circostante, riuscendo a capire i movimenti del nemico, anche se loro non riescono a coordinare i propri. Siccome non possono usare ancora le proprie capacità  per attaccare, hanno un solo modo per difendersi anche quando dormono: il Teletrasporto. Nonostante i limiti di questi Pokémon le loro capacità  di Teletrasporto sono superiori a quelle di qualsiasi altro Pokémon, infatti possono usare tale tecnica senza alcun limite e non solo: mentre normalmente alcuni Pokémon hanno bisogno di conoscere determinate zone per teletrasportarsi, gli Abra possono farlo anche in zone totalmente ignote. Fino all'evoluzione questa è la loro unica forma di difesa contro predatori, nemici e allenatori, almeno finché non si evolvono e possono utilizzare nuove capacità .

Sebbene non abbiano la minima abilità  combattiva in natura, gli Abra rimangono creature incredibili che hanno portato all'esasperazione un numero immane di allenatori. Considerando che nonostante il loro attuale stato abbiano una potenza offensiva speciale sorprendente e che riescono a combattere anche quando dormono, questi Pokémon sono considerati i Pokémon base di qualsiasi futuro allenatore che intenda specializzarsi nel tipo Psico. Conviene tenere a bada il proprio Abra e non farlo sentire in pericolo: potrebbe sembrare divertente farsi teletrasportare a caso, ma non se vi ritrovate all'improvviso ai bordi di un dirupo senza nessuna ragione!

Kadabra

200px-Artwork064.png

Spoiler

Kadabra (noto come Pokémon Psico) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico che vive nei campi erbosi, nelle pianure e nelle grotte delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato viso nella regione di Unima. Incredibilmente potenti e abili nella manipolazione psichica, i Kadabra sono dei maestri sensitivi che usano i loro impressionanti poteri per sconfiggere qualsiasi avversario, indipendentemente dalla forma o dalle dimensioni. Se siete dei principianti e volete subito dei forti combattenti in squadra, valutate la possibilità  di avere una di queste bizzarre bestie, ma state attenti che non perdano il loro cucchiaio, altrimenti potranno fare ben poco!

Quando un Abra si evolve in Kadabra, ottiene il totale controllo sulle proprie abilità  psichiche, ciò ne amplia notevolmente le abilità  combattive, cambiando completamente anche lo stile di vita. Ora i Kadabra possono apprendere varie mosse come ad esempio Confusione o Cinèsi (mossa esclusiva di Kadabra ed Alakazam), ma nonostante gli immensi poteri, i Kadabra non riescono a contenerli del tutto e richiedono dell'aiuto per poterlo fare, motivo per cui portano sempre con loro un cucchiaio d'argento, un comunissimo cucchiaio infuso di energia psichica, rendendolo di conseguenza un canale perfetto per tale energia, per questo i Kadabra ne fanno uso in battaglia. I Kadabra, proiettando la propria energia psichica attraverso questi cucchiai, possono non solo controllare i loro poteri, ma anche amplificarli a livelli impressionanti, rendendoli avversari temibili in qualsiasi scontro; senza di essi, la potenza complessiva di un Kadabra è ridotta a quasi la metà , tuttavia possono sostituirli con altri cucchiai, ma imbrigliarli nuovamente d'energia psichica richiede un grande sforzo; qualsiasi allenatore deve tener bene a mente questo, perché se il cucchiaio viene perduto o distrutto durante la battaglia, può rivelarsi pericoloso per il Kadabra. Il motivo per cui essi scelgano come oggetto sempre e solo dei cucchiai è tutt'ora un mistero, ma secondo una leggenda metropolitana un ragazzo, sperimentando i poteri psichici tramite un cucchiaio, è diventato il primo Kadabra; ovviamente tale leggenda è falsa, ma molti sostengono che essi abbiano iniziato ad usarli perché con il passare degli anni gli allenatori li hanno aiutati facendo usare loro dei cucchiai fino a che la specie intera non ha deciso di utilizzarli.

Quando un Kadabra non riesce ad avere il pieno controllo dei suoi poteri, inizia a generare onde alfa ogni volta che tenta di usare le sue capacità , il motivo per cui riescono a produrre quantità  così massicce di queste onde è un mistero in quanto sembrano essere scollegati dai loro poteri, ma ci sono vari studi dietro questa loro abilità  nella speranza di scoprire qualcosa in più sui poteri psichici, tuttavia tali onde sono dannose per la salute, dal momento che anche solo stare loro vicino a queste onde provoca dolorosi mal di testa, hanno un effetto negativo anche su apparecchi elettronici, causando interferenza, statico nei televisori o addirittura facendo impazzire gli orologi; questo è il motivo principale per cui i Kadabra sono disprezzati così tanto da chiunque non sia un allenatore e viva vicino al loro habitat naturale, visto che spesso possono causare problemi in città . Gli effetti di queste onde alfa non fanno altro che aumentare più un Kadabra cerca di usare i propri poteri senza un cucchiaio, ampliando i problemi elettronici e i mal di testa. Nonostante questo problema, allenarne uno è una grande soddisfazione, ma bisogna stare attenti ai propri apparecchi elettronici.

Sebbene il controllo delle loro abilità  non sia ancora all'apice, i Kadabra rimangono esseri potenti che possono tener testa con facilità  a svariati nemici. Avendo a disposizione un'enorme quantità  di attacchi Psico e avendo un'offensiva speciale davvero elevata, non è difficile capire perché questi siano i Pokémon più comunemente usati dai Sensitivi. Se si possiede un Kadabra è consigliabile usare una meridiana per sicurezza: nel caso abbiano problemi con le loro abilità , il vostro orologio potrebbe causarvi varie confusioni!

Alakazam

200px-Artwork065.png220px-Artwork065-Mega.png

Spoiler

Alakazam (noto come Pokémon Psico) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Psico che vive nei campi erbosi, nelle pianure e nelle grotte delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Con un potere straordinario e capacità  psichiche che superano quelle di qualsiasi altro normale Pokémon Psico, gli Alakazam sono creature devastanti in grado di schiacciare l'opposizione sfruttando le proprie abilità  psichiche ed intelletto. Per qualsiasi avversario che non disponga di un'elevata forza fisica o di un'enorme resistenza ad attacchi speciali, sconfiggere questi Pokémon sarà  veramente difficile, perché andare contro un esperto maestro extrasensoriale è veramente pericoloso!

Quando un Kadabra viene esposto a determinati campi d'energia (come quelli prodotti dalle macchine di scambio), essi crescono rapidamente sia fisicamente che mentalmente, infatti il loro cervello aumenta di volume dando loro il pieno controllo su qualsiasi capacità  psichica; in questo stadio sono conosciuti come Alakazam. A differenza di moltissime altre creature, il cervello degli Alakazam continua a crescere perché le loro cellule cerebrali si replicano di continuo dando loro un QI di circa 5000 e una memoria impressionante, tanto che riescono a ricordare qualsiasi momento di tutta la loro vita, ovviamente ciò è un enorme vantaggio in battaglia, visto che con il tempo possono ricordare qualsiasi tecnica, strategia e mossa usati dagli avversari passati in modo da sapere come comportarsi nelle lotte future, di conseguenza per poter sconfiggere un Alakazam è necessario usare una tattica che lui non abbia mai visto. Siccome hanno una capacità  di calcolo impressionante, possono capire e prevedere le strategie nemiche e di conseguenza cambierà  la propria per contrastare quella nemica. Dal momento che il loro cervello continua a svilupparsi, negli Alakazam più anziani inizia ad esserci qualche problema fisico, visto che la crescita cerebrale causa un deterioramento dei muscoli, rendendoli molto deboli fino a fare fatica perfino per muoversi, fortunatamente questo non è un grande problema siccome con l'avanzare dell'età  iniziano a far muovere il loro corpo utilizzando i loro poteri psichici; questo è il motivo principale per cui pochi anni dopo l'evoluzione il loro corpo si riduce a pelle ed ossa rendendoli estremamente vulnerabili a qualsiasi attacco fisico (nonostante abbiano una resistenza fisica superiore a quella dei Kadabra), ma almeno riescono comunque a contrastare avversari fisici sfruttando la loro velocità  e i loro potentissimi attacchi speciali.

Grazie al controllo sulle proprie abilità  e alla loro intelligenza, gli Alakazam sono esperti nell'usare qualsiasi tecnica psichica avanzata, tra cui: telecinesi, psicocinesi, pyrocinesi, criocinesi e fulgurcinesi e quindi possono avere un notevole vantaggio di tipo in battaglia siccome si possono adattare con facilità  a praticamente ogni nemico. Altra capacità  interessante degli Alakazam è quella di potenziare ulteriormente i propri sensi chiudendo gli occhi per concentrarsi, questa mossa conosciuta come Calmamente va a sostituire la mossa Giocodiruolo che imparano i Kadabra; molti studi si sono aperti per scoprire fino a che punto i loro poteri psichici possono arrivare e sembra che gli Alakazam più potenti possano addirittura sollevare palazzi di 7 piani fino a due metri d'altezza circa. Proprio come i Kadabra, anche gli Alakazam utilizzano i cucchiai d'argento per poter canalizzare la propria energia psichica, ma ci sono due cose che differenziano i Kadabra dagli Alakazam in questo caso: la prima è che gli Alakazam ne devono usare due per poter usare appieno i loro poteri, la seconda è che mentre i Kadabra usano cucchiai veri, gli Alakazam li creano sfruttando l'energia psichica, quindi se perduti possono essere rimpiazzati con maggiore facilità  anche durante una battaglia.

Si è scoperto che Alakazam è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di un'Alakazamite esso si può MegaEvolvere; in questo stato gli Alakazam riescono a usare poteri che possiedono solo i Meditite e i Medicham, quindi ora riescono addirittura a sopravvivere senza cibo, potendo infatti nutrirsi con l'energia psichica prodotta dal loro stesso corpo che viene a sua volta usata per potenziare le proprie capacità  psichiche. In questa forma gli Alakazam raggiungono un perpetuo stato di pace che consente loro di levitare a mezz'aria meditando, ciò causa anche una crescita dei loro baffi fino a diventare una fluente barba, i cucchiai psichici usati invece aumentano di numero. I MegaAlakazam possiedono poteri psichici tali che solo il leggendario Mewtwo riesce a superare; statisticamente parlando questi poteri psichici li rendono molto più forti, infatti la loro resistenza fisica è moderatamente superiore, la velocità  è molto migliore, mentre l'attacco speciale è criticamente più alto arrivando ad avere quindi l'attacco speciale e la velocità  più alta di tutti i Pokémon Psico, escludendo solo i leggendari. E' interessante notare che i MegaAlakazam sfruttano le loro abilità  per autocancellarsi la memoria su come usare la loro abilità  biologica per poi leggere la mente avversaria e apprendere la loro, per questo sono classificati con l'abilità  Traccia. Sebbene la loro resistenza fisica sia molto bassa, difficilmente un avversario riuscirà  a colpire questi potenti Pokémon per primi.

Anche se ovviamente sono tra i peggiori Pokémon fisici, gli Alakazam possono comunque sconfiggere moltissimi avversari senza nemmeno usare i loro veri poteri; essendo inoltre i Pokémon Psico non leggendari e non MegaEvoluti con la velocità  più alta, tra gli esseri più intelligenti del mondo e maestri di qualsiasi tecnica psichica, certamente qualsiasi allenatore abbastanza inesperto che osa sottovalutare questi esseri se ne pentirà  per il resto della vita. Se volete sconfiggerli, usate potenti combattenti fisici, altrimenti vedrete i vostri Pokémon colpiti, bruciati, congelati, sollevati e scaraventati senza nessuna ragione apparente in pochissimo tempo!

Slowpoke

200px-Artwork079.png

Spoiler

Slowpoke (noto come Pokémon Ronfone) è un Pokémon relativamente comune di tipo Acqua/Psico che vive nei pressi di laghi, stagni e coste marine di tutto il mondo. Spesso derisi per la loro stupidità  e il loro stile di vita monotono, gli Slowpoke sono creature sottovalutate che possono combattere decentemente se ne hanno la possibilità . Se preferite non usarlo per combattere, potreste sempre tenerlo come Pokémon domestico: oltre a non causare danni possono essere dei compagni divertenti!

Gli Slowpoke con il tempo hanno ottenuto una reputazione negativa a causa della loro lentezza e stupidità , ma in realtà  il loro cervello è molto complesso e sviluppato, motivo per cui possono usare poteri psichici e sono di conseguenza classificati in parte come Pokémon Psico; il motivo del loro comportamento è che non riescono a stimolare il proprio encefalo in modo adeguato per via di una malattia genetica, essa infatti indebolisce il sistema nervoso rendendo quindi difficile la trasmissione di impulsi nervosi, ecco perché non possono avere una vita attiva e impiegano del tempo per sentire il dolore, in media un segnale impiega circa 5 secondi prima di raggiungere il cervello; questo potrebbe essere visto come un vantaggio in battaglia, ma il problema è che ostacola qualsiasi altra funzione cerebrale, rendendo difficoltoso anche pensare e concentrarsi. Purtroppo gli Slowpoke non sono adatti a sopravvivere in natura, l'unico motivo per cui non si sono estinti è perché non hanno alcun predatore naturale.

Fortunatamente questi problemi hanno conferito due grandi vantaggi agli Slowpoke: il metabolismo molto lento e la pesca. La coda degli Slowpoke produce una sostanza che sebbene non possa nutrire alcun Pokémon, il suo odore dolce riesce ad attirare le prede (sopratutto i pesci), quindi per procurarsi il cibo semplicemente immergono la coda in acqua e attendono che una preda la morda, spesso però a causa dell'incapacità  di concentrarsi si dimenticano per quale motivo hanno immerso la coda e se lo ricordano solo quando la preda in questione la morde, ma potrebbero rendersene conto di averla presa dopo un giorno e quindi rimangono lì ad attendere per giornate intere, la sostanza dolciastra tuttavia invoglia la preda a rimanere attaccata alla coda per giorni anche se appunto non dà  alcun nutrimento, ciò tuttavia stimola gli Slowpoke sempre di più alla pesca. E' interessante notare che è quasi impossibile vedere uno Slowpoke mettersi in cerca di cibo sulla terra ferma, questo accade solo quando uno Slowpoke abbastanza anziano o potente viene morso da uno Shellder, causandone una rapida evoluzione.

Gli Slowpoke sono creature davvero spassose, anche se guardarle a lungo può essere noioso, ma queste strane creature purtroppo hanno una cattiva reputazione immeritata. Anche se molti ritengono che siano inutili in lotta, possono sorprendere gli avversari con un potente attacco Confusione, tuttavia è consigliabile attendere l'evoluzione se lo si vuole usare in modo migliore in lotta, in quanto li rende più intelligenti e attivi in battaglia!

Slowbro

200px-Artwork080.png200px-Artwork080-Mega.png

Spoiler

Slowbro (noto come il Pokémon Paguro) è un Pokémon relativamente raro di tipo Acqua/Psico che vive nei pressi di stagni, laghi e coste marine di tutto il mondo. Oltre a non essere stupidi come la loro pre-evoluzione, gli Slowbro sono anche forti combattenti potendo infatti sfruttare sia attacchi fisici che speciali. Anche se non avete voglia di allenarne uno, è sempre bello possederlo visto che non è facile avere due Pokémon al prezzo di uno!

Sebbene sembri assurdo, pare che gli Shellder siano necessari per gli Slowpoke, ma difficilmente queste due specie si incontrano (questo perché gli Shellder vivono nei fondali e raramente vanno a caccia), tuttavia se uno Slowpoke di una certa età  o con un certa esperienza riesce a farsi mordere la coda da uno di questi molluschi entrambi cambiano e si uniscono per diventare uno Slowbro. La sostanza prodotta dalla coda degli Slowpoke è molto apprezzata dagli Shellder, tuttavia alcuni esemplari possono secernere un tipo che causa orribili mutazioni agli Shellder rendendoli molto più minacciosi del normale, eppure si rifiuteranno in qualsiasi circostanza di separarsi dall'ospite diventando quindi un "aggiunta" permanente; in situazioni molto rare, se applicata una forza considerevole, è possibile staccare lo Shellder permettendogli di tornare alla sua normale forma e causando una de-evoluzione da parte dello Slowbro. Tale evoluzione causa vari cambiamenti negli Slowbro, soprattutto nelle statistiche (anche se quelle difensive sono dovute a causa dello Shellder); altra cosa interessante è che usano lo Shellder per proteggersi come fosse uno scudo (motivo per cui possono apprendere Ritirata appena evoluti, dando loro il soprannome di Pokémon Paguro). La saliva di uno Shellder mischiata con la sostanza degli Slowpoke può creare una potente tossina che passa attraverso le ferite sulla coda causata dal morso, questa tossina ripara parte del sistema nervoso, rendendo gli Slowbro più intelligenti e permettendo loro di percepire il dolore in maniera normale. Il legame tra questi due Pokémon facilita la vita ad entrambi ed è un ulteriore motivo per cui non vogliono separarsi. E' importante ricordarsi che è impossibile causare l'evoluzione di uno Slowpoke troppo presto: anche se uno Shellder dovesse mordere la coda di uno Slowpoke, questo non si evolverà , in quanto un processo che deve avvenire naturalmente.

A causa dello Shellder, gli Slowbro non possono più sfruttare la coda per pescare, di conseguenza sono costretti a cacciare attivamente per potersi procurare del cibo, il che risulta essere difficile inizialmente, tuttavia grazie alla postura e alle nuove abilità , la caccia è ora possibile per questa specie; è interessante notare inoltre che gli Slowbro non procurano il cibo solo per loro, ma gli avanzi vengono dati anche allo Shellder. Potendo sfruttare le zampe anteriori, ora gli Slowbro possono apprendere molte nuove mosse, tra cui Breccia (solo tramite MT), una mossa che gli Slowpoke non possono assolutamente apprendere. Gli Shellder in questa condizione sviluppano un carattere molto impaziente, se infatti lo Slowbro non farà  nulla per un po' di tempo, esso verrà  morso, iniettando quindi un'ulteriore dose di tossine, in questo modo lo Slowbro sarà  stimolato intellettualmente, potendo prendere decisioni con maggiore facilità .

Si è scoperto che Slowbro è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Slowbroite esso si può MegaEvolvere; questa trasformazione a dire il vero non ha quasi alcun effetto su Slowbro, ma sullo Shellder, facendolo diventare una cosa del tutto diversa da ogni creatura osservata in natura: l'energia della MegaEvoluzione infatti colpirà  quasi esclusivamente lo Shellder causando una crescita mostruosa, tanto da inghiottire quasi completamente l'ospite proteggendolo con il proprio corpo. Sebbene in questa condizione impedisca agli Slowbro di muoversi, questa mutazione causa un unico cambiamento nello Slowbro, infatti i muscoli e i tendini della coda verranno rafforzati ed elasticizzati in modo tale da consentire, tramite l'uso di alcuni poteri psichici, lo spostamento usando la coda per saltare. Il corpo dello Shellder in questo stato diventa molto più duro assomigliando di conseguenza ad una sorta di armatura biologica, tanto che la sua resistenza è paragonabile a quella di un Cloyster. Queste sono le uniche mutazioni, ma anche se poche risultano essere davvero interessanti in cui il ruolo di ospite e simbionte si inverte; c'è anche da notare che l'effetto delle tossine dello Shellder ora sono notevolmente superiori, causando un notevole miglioramento nel sistema nervoso e il modo di pensare dei MegaSlowbro influenzandone anche le statistiche, infatti il loro attacco speciale è considerevolmente migliore, mentre il corpo dello Shellder facendo sì che questi Pokémon siano mostruosamente più resistenti fisicamente, rendendoli di conseguenza assieme ai Cloyster i Pokémon Acqua più resistenti fisicamente, primato che viene mantenuto anche tra i Pokémon Psico. Ultima cosa da considerare è che la resistenza dello Shellder impedisce danni aggiuntivi dovuti a colpi critici, motivo per cui sono classificati con l'abilità  Guscioscudo.

Anche se per molti allenatori gli Slowbro sono troppo lenti, rimangono comunque ottimi combattenti, specie contro Pokémon Lotta o Veleno potendo infatti contare sui loro poteri psichici. Sicuramente sarà  difficile che riescano a vincere dei concorsi di bellezza o mostrare un intelletto sorprendente, ma queste adorabili creature meritano di essere rispettate. Anche se può sembrare dannoso quel minaccioso Shellder sulla coda, in realtà  agli Slowbro ciò non infastidisce affatto, ma al contrario, è probabile che nessun'altra creatura possa sopportare una condizione simile!

Drowzee

200px-Artwork096.png

Spoiler

Drowzee (noto come Pokémon Ipnosi) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Psico che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kanto, JohtoAlola e nel Bosco Baccoso del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn, Sinnoh ed Unima. Anche se non molto veloci, i Drowzee sono Pokémon fedeli che sono specializzati ad usare tattiche per far addormentare il nemico e divorarne i sogni, per questo sono dei veri e propri incubi viventi in lotta. Se non avete un sogno ricorrente che vorrete scacciare per sempre dalla vostra mente, state alla larga da queste bestie durante la notte, altrimenti se avrete un bel sogno rischiate di non averne il ben che minimo ricordo!

Secondo alcune leggende i Drowzee sono discendenti del Baku (una creatura mitologica che si nutre di sogni), questo mito è nato dal fatto che loro possono nutrirsi dei sogni. I Drowzee di solito fanno addormentare la preda con l'Ipnosi per poi cibarsi dei loro sogni (infatti questi Pokémon sono famosi per la combinazione delle mosse Ipnosi e Mangiasogni), ma hanno sempre preferito i sogni dei bambini perché più saporiti rispetto a quelli degli adulti. Loro riescono a scovare umani e Pokémon dormienti sfruttando organi sensoriali psichici posizionati nel loro petto; usando il grosso naso per annusare l'aria circostante possono non solo percepire la gente che dorme, ma anche capire cosa stanno sognando. A differenza della famiglia di Munna, i Drowzee e la loro evoluzione Hypno possono mangiare anche gli incubi e devono stare molto attenti a ciò che mangiano perché non solo ciò può ammalarli, ma quell'incubo rimarrà  nella loro mente per sempre. I Drowzee hanno una memoria impressionante, tanto da potersi ricordare qualsiasi sogno abbiano divorato, il che è molto utile per distinguere i sogni dagli incubi. Se avete un Drowzee e ci dormite vicino vi è la possibilità  che esso condividerà  alcuni dei sogni che ha divorato con voi, ma è un evento molto raro, solo i Drowzee che hanno più fiducia dei loro allenatori mostreranno questo comportamento, secondo alcuni per aumentare il loro rapporto di fiducia.

Sebbene mettano molte persone a disagio, in realtà  normalmente loro non causano alcun danno alle persone. La mossa Mangiasogni che usano serve per mantenere un contatto psichico temporaneo tra Drowzee e la vittima grazie al loro organo extrasensoriale: il naso, curiosamente questo legame può causare un prurito al naso della vittima una volta svegli, inoltre è quasi impossibile che questa si ricordi del sogno in quanto rubato dal Drowzee, cosa che risulta ancora più difficile se si è addormentati con Ipnosi. Se la vittima dovesse svegliarsi all'improvviso per aggredire Drowzee, esso può difendersi con Bottintesta o Velenogas.

Sebbene non sono comunemente usati in lotta, i Drowzee sono molto usati dai Sensitivi più giovani in modo da poter sfruttare le loro tattiche offensive e difensive; ovviamente non sono così popolari come gli Abra o i Kadabra a causa dei loro poteri limitati, ma i Drowzee rimangono comunque Pokémon interessanti che possono essere ottime aggiunte a qualsiasi team Psico, siccome possono apprendere mosse varie per sconfiggere l'opposizione. Naturalmente è consigliabile che solo i Sensitivi li usino per combattere, ma se avete problemi di insonnia possono comunque tornare molto utili!

Hypno

200px-Artwork097.png

Spoiler

Hypno (noto come Pokémon Ipnosi) è un Pokémon non molto comune di tipo Psico che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kanto, JohtoAlola e nel Bosco Baccoso del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn, Sinnoh ed Unima. Sebbene non abbiano le stesse abilità  degli Alakazam o dei Gardevoir, gli Hypno sono Pokémon fedeli e potenti in grado di prendere il controllo di gran parte degli avversari con i loro poteri psichici per poi sottometterli con i loro forti attacchi speciali. Se volete far addormentare gli avversari in un modo molto doloroso, allora difficilmente riuscirete a trovare qualcuno meglio di Hypno, ma state attenti solo a non fare qualcosa di così sciocco da offenderne uno!

Come i Drowzee, anche gli Hypno possono mangiare i sogni altrui, ma curiosamente lo fanno solo quando patiscono la fame, infatti in natura si nutrono di frutta ed erbe medicinali con cui si sostengono; il motivo di questo cambiamento non è ben chiaro, ma molti sospettano che ora necessitino di nutrimento fisico in quanto i sogni non bastano, oppure può essere dovuto al fatto che loro usano queste tecniche solo per combattere e preferiscono non disturbare altre forme di vita. Spesso gli Hypno passano molto tempo nascosti a meditare per potenziare le loro capacità  psichiche e sulla manipolazione mentale, ciò influenza molto le loro capacità  combattive potendo infatti apprendere le mosse Rapidscambio ed Incubo, motivo per cui sono molto più tattici e pericolosi di quando erano dei Drowzee.

Gli Hypno sono molto famosi per il pendolo che si portano sempre dietro che è molto importante per eseguire le loro tecniche ipnotiche, ma come lo costruiscono è un mistero ed è stato impossibile studiarlo, siccome non lo lasciano mai durante la vita e quando sono in punto di morte lo ingoiano permettendo agli acidi gastrici di consumarlo rapidamente. Molti scienziati sostengono che questi pendoli siano manifestazioni fisiche dei sogni mangiati quando erano dei Drowzee, in pratica sono molto simili ai cucchiai creati dagli Alakazam; questi pendoli sono tutti uguali fra loro e possono causare sonnolenza a quasi qualsiasi essere oscillandolo per circa 3 secondi, anche se un Hypno non si concentra, questi vengono usati nello stesso identico modo in cui sono usati i pendoli di manifattura umana, ovvero facendoli oscillare avanti e indietro, inoltre la loro superficie lucida sembra essere importante e in grado di ipnotizzare anche altre vittime nei dintorni insieme ad un impulso psichico emanato su di esso. Una volta che la vittima è ipnotizzata, gli Hypno possono dar loro qualsiasi ordine rendendoli loro schiavi, cosa che risulterebbe impossibile senza il pendolo; è interessante notare inoltre che essi passano molto tempo della giornata a lucidarli in modo che siano sempre pronti alla battaglia. La durata dell'Ipnosi di una vittima può variare a seconda della forza mentale di essa o da quanto tempo hanno osservato il pendolo, questo è anche molto importante per lanciare attacchi Psico in combinazione con Ipnosi, come Confusione o Psichico rendendo questi attacchi molto più devastanti, è interessante notare che nessun'altra creatura può ipnotizzare e attaccare allo stesso tempo, rendendolo un tratto distintivo di questa specie.

Anche se non hanno l'agilità  di altri Pokémon Psico, gli Hypno sono comunque tattici impressionanti, potendo manipolare tramite l'ipnosi gli avversari e usare tecniche offensive e manipolatrici mai viste prima. Si può avere molte difficoltà  ad affrontare questi Pokémon, considerando anche che qualsiasi Pokémon che non sia Buio può credere di essere un pollo starnazzante, il che può essere un problema. Offendere un Hypno è la cosa più immatura che si possa fare, infatti non si fanno problemi a controllare il proprio allenatore per umiliarlo in pubblico al fine di vendicarsi!

Exeggcute

200px-Artwork102.png

Spoiler

Exeggcute (noto come Pokémon Uovo) è un Pokémon non molto comune di tipo Erba/Psico che vive nelle foreste e nelle spiagge sabbiose delle regioni di Kanto, Johto, Kalos, Alola e nel Bosco Baccoso del Settipelago, anche se raramente è stato visto ad Unima. Anche se a prima vista possono sembrare inutili, gli Exeggcute sono esseri affascinanti che rappresentano il significato di lavoro di squadra tra le piante. Conviene non sottovalutare mai questi esseri, perché nonostante le loro debolezze possono soggiogare qualsiasi avversario tramite l'Ipnosi!

Sebbene gli Exeggcute sembrino delle uova, in realtà  sono degli enormi semi di pianta, ma all'interno del loro guscio vi è una sostanza simile al tuorlo che funge da sistema nervoso e digestivo, in quanto da qui canalizzano l'acqua e la luce solare assorbita, in modo simile alle altre piante. Gli Exeggcute sono molto deboli singolarmente, motivo per cui se dovessero vivere ciascuno per sé oggi sarebbero estinti, fortunatamente però sono abituati a vivere in gruppi di sei (in modo da massimizzare capacità  combattive e di spostamento), per questo motivo ancora oggi questa specie prospera. Nonostante possano sembrare fragili, in realtà  gli Exeggcute sono molto resistenti, potendo sopportare addirittura attacchi di grossi uccelli come Pidgeot o Fearow, inoltre se uno di loro viene spaccato, la struttura interna non potrà  uscire facilmente in quanto collegata al corpo, rendendo la separazione difficoltosa. Il guscio di tutti e sei i membri si spacca volontariamente solo quando la parte interna diventa troppo grande durante l'evoluzione.

Anche se gli Exeggcute usano molti attacchi oltre a quelli Erba, come ad esempio l'Attacco Pioggia (mossa peculiare di Exeggcute e della loro evoluzione Exeggutor), la loro vera specialità  sta nell'uso di capacità  psichiche. Già  in tenera età  gli Exeggcute imparano l'Ipnosi che non solo viene usata per mettere a dormire l'avversario, ma anche per manipolarne la mente, una capacità  che usano sia per loro stessi che per il loro allenatore. L'uso principale delle loro capacità  psichiche serve per mantenere il gruppo unito: non appena un Exeggcute entra a far parte del gruppo, un legame psichico lo connette agli altri, il che permette loro di comunicarsi telepaticamente e di localizzare un membro nel caso si perda, indipendentemente dalla distanza; questo legame non solo è diverso per ogni gruppo di Exeggcute, ma è anche impossibile da individuare da parte di altri Pokémon Psico, per giunta quando il gruppo ritrova un membro perduto iniziano a festeggiare rotolando attorno ad esso. Sebbene possano sembrare tranquilli, in realtà  sono esseri molto feroci: se ci si avvicina troppo al gruppo, essi non esisteranno ad attaccare, magari richiamando altri gruppi di Exeggcute, per questo è così difficile catturarne un gruppo al di fuori delle Zone Safari, specialmente nelle foreste dove essi prosperano.

Gli Exeggcute non sono certamente tra i combattenti più forti o resistenti, ma quando si parla di manipolazione mentale, sono pochi i Pokémon in grado di usare questa capacità . Potendo usare mosse sia Psico che Erba con una buona potenza come Extrasenso o Solarraggio, sottovalutare questi semi è un autentico errore. Se riuscite a trovare una Pietrafoglia, non esitate ad usarla, non solo per l'aumento di potenza, ma anche perché è più facile gestire sei Pokémon uniti piuttosto che sei divisi!

Exeggutor

200px-Artwork103.png

Spoiler

Exeggutor (noto come Pokémon Nocecocco) è un Pokémon relativamente raro di tipo Erba/Psico (Erba/Drago nella regione di Alola) che vive nelle foreste e nelle spiagge sabbiose delle regioni di KantoJohtoKalos, Alola e nel Bosco Baccoso del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. Anche se a prima vista possono sembrare sciocchi, gli Exeggutor sono potenti creature in grado di schiacciare gli avversari con il loro imponente corpo e le loro abilità . Sicuramente è difficile annoiarsi con un Exeggutor, in quanto si può fare conversazione con tre o più individui diversi!

Quando un gruppo di Exeggcute diventa maturo (processo che avviene quando esposti alle radiazioni di una Pietrafoglia), la parte interna del corpo cresce fino a distruggere il guscio esterno e fondersi in un'unica grossa entità : Exeggutor. In questo stadio si può capire meglio la natura vegetale di questa specie, inoltre la loro somiglianza con le palme da cocco sembra suggerire che originariamente questa specie vivesse solo nelle regioni tropicali per poi adattarsi ad altre zone (per motivi ignoti). Questo cambiamento così radicale permette molti vantaggi e alcuni svantaggi per la specie. Con l'evoluzione gli Exeggutor non possono più apprendere in nessun modo le mosse di Exeggcute naturalmente, ad eccezione di IpnosiAttacco Pioggia (in quanto mossa peculiare di questa famiglia) e Confusione, ma nonostante molte mosse di stato che potevano apprendere ora siano inaccessibili, sono in grado di eseguire nuovi attacchi molto più potenti, spesso sfruttando le grosse foglie che hanno sopra le teste che non solo permettono un assorbimento della luce solare più semplice, ma anche di eseguire il potente attacco Verdebufera, il robusto corpo di legno consente di eseguire l'attacco Mazzuolegno, mentre le radici che si sono sviluppate per fungere da piedi, possono compiere l'attacco Pestone. Oltre a questi cambiamenti fisici hanno anche un potere psichico maggiore che non solo permette un Ipnosi migliore, ma anche di utilizzare attacchi più forti come Psicoshock; ultima caratteristica combattiva che ottengono è quella di far crescere enormi semi simili a uova a comando con cui usano gli attacchi Semebomba e Uovobomba. Quindi gli Exeggutor sono senza dubbio migliori in battaglia rispetto agli Exeggcute e non solo, in quanto sono molto più resistenti e possono muoversi adeguatamente.

Molti credono che gli Exeggutor abbiano un unica personalità , in realtà  è come se fossero vari Pokémon che condividono un unico corpo, ogni testa infatti ha una propria personalità  e pensa in modo indipendente e ogni azione che compie una testa è individuale ad eccezione dello spostamento, quindi gli Exeggutor sono semplicemente degli Exeggcute cresciuti, nulla di più. Spesso fanno un frastuono infernale perché una testa vuole comunicare con l'altra e un'altra con un'altra ancora e così via, tuttavia in lotta riescono a combattere con una sincronizzazione impressionante tramite l'uso della telepatia (a differenza di Pokémon come Dodrio o Zweilous). Le testa non sono mai permanenti: proprio come le palme da cocco normali infatti, quando una testa diventa troppo grande e pesante essa cadrà  e al suo posto nascerà  una nuova testa, mentre quella vecchia schiantandosi a terra si romperà , dando vita ad un Exeggcute che andrà  subito in cerca di un gruppo in cui vivere; di conseguenza è molto facile vedere degli Exeggutor che abbiano più tre teste, potendo arrivare ad averne un massimo di sei, il numero tuttavia varia a seconda della luce solare assorbita. Si è stimato che un Exeggutor produce all'incirca 20 teste all'anno (escludendo le noci che producono per eseguire attacchi come l'Attacco Pioggia), fortunatamente però non sarà  necessario addestrare daccapo il proprio Exeggutor quando otterrà  nuove teste, in quanto quelle nuove possiedono gli stessi ricordi e personalità  delle vecchie. Gli Exeggutor sono Pokémon molto amichevoli ed è molto difficile che combattano contro altri Pokémon in natura, questo è dovuto anche al fatto che i loro branchi sono formati da circa due dozzine di Exeggutor, ma possono comunque scatenare involontariamente dei danni durante gli spostamenti, siccome poi diventa difficile distinguerli dagli alberi normali, di conseguenza si sono guadagnati il titolo di "Foresta con le gambe" o "Giungla in moto".

E' noto che gli Exeggutor sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Erba/Drago e hanno l'abilità Indagine anziché Clorofilla, purtroppo però non apprendono nessuna nuova mossa naturalmente, eccezion fatta per Marteldrago (che apprendono appena evoluti) anziché Pestone; inoltre sono leggermente più lenti ed hanno una forza fisica leggermente maggiore. Nella regione di Alola, le lunghe ore di sole presenti tutto l'anno e la natura tropicale delle isole hanno avuto uno strano effetto sugli Exeggcute nativi della regione, al punto tale che sono cresciuti molto più del normale quando esposti alle radiazioni di una Pietrafoglia; anziché avere una forma bassa e tozza tipica della variante normale, gli Exeggutor di Alola misurano quasi 11 metri di altezza, sviluppando un tronco che somiglia più al collo di certi dinosauri, piuttosto che quello delle piante. In questa forma queste creature sono così alte da aver smesso di fare affidamento sui propri poteri psichici per difendersi, e per motivi non del tutto chiari, hanno sviluppato un nuovo sistema biologico interno che permette loro di usare liberamente l'energia draconica, quindi invece di essere classificati in parte come tipo Psico sono classificati in parte con il tipo Drago, inoltre anziché apprendere Pestone come la variante normale, per via delle zampe tozze e per i grossi piedi, queste creature possono usare la peculiare mossa Marteldrago, che consiste nello sbattere le loro teste e collo contro l'avversario mentre convogliano l'energia draconica. Grazie al loro collo è molto facile per gli Exeggutor di Alola individuare i nemici, indipendentemente dalla loro posizione, specie contro avversari aerei, contro cui preferiscono far oscillare il loro collo come fosse una frusta per colpirli, anche se potrebbe rivelarsi problematico nel caso in cui si dovessero impigliare da qualche parte. Oltre a tutto ciò, gli Exeggutor di Alola hanno sviluppato una quarta testa oltre alle tre presenti in cima al collo, questa è attaccata ad una struttura del corpo simile ad una coda, e può pensare ed agire di propria iniziativa indipendentemente dalle altre teste, potendo anche colpire gli avversari che stanno dietro o quelli più problematici per le teste in alto, le quali non potrebbero raggiungerli facilmente. Gli abitanti di Alola sono fermamente convinti che questa forma in realtà sia la forma originale degli Exeggutor, ma con i dati attuali è difficile dire se sia vero o meno, ma di certo nonostante l'enorme potere offensivo di queste palme che camminano, possono fare ben poco contro Pokémon di tipo Ghiaccio, dal momento che sono estremamente vulnerabili alle basse temperature.

Nonostante l'aspetto bizzarro, gli Exeggutor sono esseri molto potenti che possono tener testa a moltissimi avversari in qualsiasi battaglia, non c'è da stupirsi infatti se assieme a Roserade sono i Pokémon Erba con l'attacco speciale più alto (escludendo le MegaEvoluzioni), oltre al fatto che nessun altro Pokémon può eguagliare la potenza del loro Uovobomba; tutti ottimi punti a favore nonostante abbiano molte debolezze naturali. Non dovete preoccuparvi dove state, foreste, spiagge o zone vicino all'acqua vanno benissimo per loro, ma state attenti: potrebbero non rendersi conto dove camminano quando parlano tra loro, finendo per usare Pestone su qualcuno involontariamente!

Starmie

200px-Artwork121.png

Spoiler

Starmie (noto come Pokémon Misterioso) è un Pokémon raro di tipo Acqua/Psico che vive nelle coste e nelle spiagge di tutto il mondo. Sebbene siano più strani e difficili da usare senza esperienza rispetto agli Staryu, gli Starmie sono comunque esseri devastanti che possono infliggere gravi danni in poco tempo al nemico. Se riuscite a trovare una rara Pietraidrica e avete MT contenenti forti attacchi Psico, allora potrete usare queste stelle marine psichiche in modo davvero distruttivo!

Anche se considerati esseri organici, in realtà  i membri della famiglia evolutiva degli Staryu sono esseri considerati asessuati con comportamenti più simili ad organismi meccanici piuttosto che quelli organici, motivo per cui sono classificati come esseri biomeccanici, probabilmente perché sono esseri con un organismo molto primitivo (anche se molte persone credono che siano alieni). Anche se hanno una struttura anatomica di una stella marina, sono costituiti da un corpo principale e un nucleo, nulla di più. Il loro corpo è formato da alcune appendici rigide che agiscono come delle pompe d'acqua che non solo rilasciano appunto l'acqua, ma anche il vapore acquro, il loro corpo infatti immagazzina l'acqua per permettere la sopravvivenza prolungata sulla terraferma. Questo corpo è composto principalmente da delle spesse scaglie formate dal carbonato che filtrano dall'acqua andando a collegarsi e a creare delle piastre elastiche che formano la parte organica di queste creature; la progettazione di queste piastre è fatta in modo che se danneggiate o perse, esse ricrescono riuscendo addirittura a sostituire un'intera appendice nel giro di un giorno o due. L'organo centrale di questi esseri spesso chiamato "nucleo", agisce sia da cuore che da cervello per questi esseri e contiene alcuni neuroni all'interno di un reticolo cristallino; sebbene i neuroni di questo organo siano molto deboli, gli impulsi elettrici rilasciati sono essenziali per permettere al corpo di funzionare, quindi senza di essi sarebbe impossibile il filtraggio dell'acqua o l'assorbimento di sostanze nutritive, anche se è interessante notare che non si nutrono veramente, ma assorbono ioni dall'acqua filtrata, ciò permette che il loro corpo cresca con una simmetria assolutamente perfetta anche in ambienti inquinati. Altra cosa degna di nota è che il corpo può camuffarsi per sfuggire ai predatori (motivo per cui possono usare le mosse Camuffamento e Riflettipo). Molti studiosi hanno teorizzato che in futuro questi esseri potrebbero evolversi in organismi completamente meccanici; ciò è puramente speculativo, ma vista la loro singolare forma anatomica, tutto è possibile.

Gli Starmie sono leggermente più complessi rispetto agli Staryu, ciò rende davvero difficile capire come agisce il loro corpo, motivo per cui la specie è nota anche come Pokémon Misterioso. Essi sono costituiti da ben due corpi più una terza componente che sarebbe il nucleo ormai maturato grazie alle radiazioni della Pietraidrica; con questa mutazione ora possono ruotare le due sezioni del corpo in modo distinto per usare attacchi come Rapigiro. E' interessante notare che il nucleo più complesso ora permette agli Starmie di usare poteri psicocinetici per difendersi, tali poteri sono sufficienti per permettere l'uso della mossa Stordiraggio. La grande quantità  di energia psichica ha fatto sì che questi Pokémon fossero classificati in parte di tipo Psico, inoltre possono anche diventare potenti combattenti con gli attacchi Psichico e Psicoshock (che apprendono tramite MT). E' stato osservato che nonostante il nucleo abbia un colore principale, esso può rilasciare impulsi di ben sette colori diversi che hanno portato alla teoria secondo cui ciascun colore rappresenti un'emozione diversa, sconvolgendo scienziati di tutto il mondo visto che da semplici stelle marine si evolvono in organismi intelligenti e più complessi; questi impulsi inoltre sembrano emanare diverse onde radio che possono interferire con apparecchi elettronici, una capacità  del tutto unica tra gli organismi di questo genere, mentre molti credono che questi segnali vengano inviati nel cielo notturno per uno scopo ignoto, sembra che in realtà  serva per analizzare la zona circostante tramite queste onde elettromagnetiche. Molti studiosi tutt'oggi studiano i ben più semplici Staryu per capire l'anatomia delle loro evoluzioni, ma ora è ben chiaro il motivo per cui questi "Gioielli del mare" in antichità  fossero visti come l'incarnazione delle stelle.

Anche se può risultare difficile capire cosa stiano provando, gli Starmie restano esseri affascinanti che hanno mostrato cosa può veramente fare l'evoluzione. Avendo una velocità  ingannevole capace di sottomettere anche avversari più grossi, di certo questi esseri si distinguono moltissimo da qualsiasi altro Pokémon Acqua. Sebbene può essere difficile allenare queste stelle marine, una volta che potrete usare le loro abilità  al meglio non ve ne pentirete. Regalare uno di questi Pokémon ad una ragazza è un simbolo di profondo amore, ma conviene stare attenti al colore del gioiello perché se irritati potrebbero attaccare!

Mr. Mime

200px-Artwork122.png

Spoiler

Mr. Mime (noto come Pokémon Barriera) è un Pokémon raro di tipo Psico/Folletto che vive nei campi erbosi delle regioni di KantoSinnohKalos ed Alola. anche se raramente è stato visto nella regione di Unima. All'apparenza inermi ed inutili in battaglia, in realtà i Mr. Mime sono forti combattenti che possono sfuggire agli avversari più potenti con impareggiabili e sbalorditive abilità  difensive. Nel caso non amiate i mimi, sappiate comunque che i trucchi dei Mr. Mime sono molto efficaci, potendo trasformare semplici mosse in una potente arma difensiva!

Sebbene i Mr. Mime abbiano sorprendenti poteri psichici, avendo una natura calma, difficilmente li usano per scopi offensivi, ma li sfruttano per una cosa che nessun altro Pokémon è in grado di fare: generare muri d'aria. Rilasciando onde a concussione di energia psichica dalle loro dita, essi creano delle "zone morte" in cui tutte le particelle di tale zona cessano di muoversi quasi del tutto, tuttavia ciò non abbassa la temperatura dell'aria, in quanto questo processo applica solo un'energia cinetica opposta al movimento delle particelle, quindi loro mantengono questa energia, ma rimangono quasi del tutto ferme; con questa tecnica usano la mossa Barriera creando dei veri e propri muri d'aria che li proteggono dai danni fisici, ma queste pareti si dissiperanno non appena il Mr. Mime responsabile della creazione si allontana, facendo quindi disperdere l'energia psichica in zona. Appena evoluti, i Mr. Mime già  apprendono ad usare questa abilità  e con l'avanzare dell'età  questi muri diventano più resistenti e reggeranno più a lungo se il Mr. Mime dovesse allontanarsi. Siccome queste barriere sono formate solo da aria sono completamente invisibili ed è possibile individuarle solo toccandole, ciò è molto utile per ingannare i nemici che non sanno dove stiano. Allenato bene Mr. Mime può creare barriere diversificate e con scopi diversi, potendo quindi usare le mosse SchermoluceRiflessoAnticipo e Bodyguard. Altra capacità  che sviluppano è quella di usare l'energia psichica per scambiare le sue capacità  offensive o difensive con i nemici, potendo quindi usare le mosse Barattoscudo e Barattoforza, ma possono apprendere anche altre mosse come FogliamagicaCampo Nebbioso Sostituto naturalmente (quest'ultima mossa infatti possono apprenderla solo le famiglie evolutive di Mime Jr.KecleonRotom e Froakie).

Non è un caso che i Mr. Mime utilizzino la pantomima come principale modo di comunicarsi somigliando in maniera incredibile ai mimi e risultano essere del tutto unici proprio per questo, infatti mentre noi abbiamo appreso molto cose dai Pokémon, i Mr. Mime hanno appreso la pantomima osservando i primissimi mimi della storia; infatti sembra che molti anni fa i Mr. Mime fossero sull'orlo dell'estinzione perché troppo buoni per usare i loro poteri psichici contro i predatori e visto che possono produrre solo un flebile verso non potevano nemmeno difendersi chiamando aiuto, siccome la parte cerebrale che controlla ciò è danneggiata da un difetto genetico. A quei tempi i primi mimi, volendo salvare la specie, hanno voluto portare con loro gli esemplari che trovavano e loro imparavano il loro stile di vita. Ai tempi loro non avevano nemmeno un nome ufficiale, ma con la rapidità  con cui imparano ci sono volute solo tre generazioni di Mr. Mime per trasformare l'intera specie da creature indifese a potenti esseri psichici in grado di usare i loro poteri per difendersi (ciò ha influenzato anche i Mime Jr. che cercavano di imitare i loro avversari per salvarsi, quando apprendono a farlo si evolvono in Mr. Mime). Con il passare del tempo, questi Pokémon simili in apparenza e in comportamento ai mimi divennero conosciuti come "Mr. Mime", sebbene la specie abbia sia esemplari maschi che femmine; questo nome fu così popolare che alla fine la comunità  scientifica lo rese ufficiale. Ancora oggi i Mr. Mime usano la pantomima per difendersi, attaccare e comunicare. Essendo molto orgogliosi degli insegnamenti che i loro antenati hanno avuto dai mimi, se interrotti non esiteranno a usare la mossa Doppiasberla con il responsabile, fermandosi solo non appena il diretto interessato non si scusa.

Sebbene i Mr. Mime non siano ottimi combattenti offensivi, possono comunque rivelarsi ottimi Pokémon difensivi in grado di generare barriere che li difenda da qualunque attacco avversario. Essendo abbastanza veloci da creare nuove barriere ed essendo i Pokémon Psico non leggendari e non MegaEvoluti con la maggior difesa speciale (assieme ai Claydol), sono fra i migliori Pokémon difensivi esistenti e per questo meritano rispetto. E' consigliabile affrontare queste creature con altri Pokémon Psico: anche se non si ha un vantaggio di tipo effettivo, almeno si potrà  capire dove si trovano le barriere!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Jynx

124 Jynx

Spoiler

Jynx (noto come Pokémon Umanoide) è un Pokémon non molto comune di tipo Ghiaccio/Psico che vive nelle grotte ghiacciate e nelle zone innevate delle regioni di KantoJohtoSinnohUnimaKalos ed Alola. Con un aspetto del tutto unico e abilità molto bizzarre, i Jynx sono creature interessanti a causa delle loro peculiarità, visto che esseri che camminano, comunicano e pensano in modo incredibilmente simile all'uomo, possono causare parecchie perplessità !

Jynx sono conosciute come Pokémon Umanoide a causa della sorprendente somiglianza anatomica con le donne umane, ciò rende facile lo studio su questa specie, ma è difficile capire da cosa derivino le loro capacità  visto che in questo caso si distaccano dall'uomo. Quando un Jynx cammina, muove i suoi fianchi in modo quasi da voler sedurre, molti trovano la cosa disturbante, altri invece si sentono attratti a muoversi in quel modo compiendo una strana danza, in realtà  non fanno questo per divertirsi, ma per sopravvivere, infatti a differenza di altri Pokémon Ghiaccio, il loro corpo non è completamente protetto dal freddo e devono fare questa danza per riscaldare gli organi interni e permettere un corretto funzionamento del cuore, quindi agitano i fianchi solo per poter sopravvivere. I Jynx sono anche conosciute per la loro mossa peculiare Demonbacio, una tecnica che permette di far addormentare la maggior parte degli avversari semplicemente baciandoli, risultando una delle mosse più efficaci per indurre il sonno, questo è dovuto ad una neurotossina rilasciata dalle labbra a scopo difensivo. Anche se i Jynx sono resistenti, il loro scheletro è debole risultando vulnerabili ad attacchi fisici; molti scienziati credono che la mossa Demonbacio sia stata sviluppata proprio per potersi proteggere dai predatori più aggressivi, ciò permette loro anche di attaccare l'avversario con molta tranquillità  e senza alcun rischio.

Un'altra caratteristica che rende i Jynx così sorprendenti è il loro modo di comunicazione molto simile agli umani: mentre quasi tutti i Pokémon comunicano con dei versi incomprensibili a noi, i Jynx possono produrre suoni molto più complessi con cui possono creare delle vere e proprie frasi, questo sembra essere dovuto al fatto che il loro lobo frontale è molto più sviluppato rispetto ad altri Pokémon, risultando più simile a quello umano. Come esistono delle lingue nel mondo, così esiste una lingua sviluppata solo dai Jynx, ma purtroppo nessuno è mai riuscito ad interpretare ciò che dicono; per moltissimi anni scienziati di tutto il mondo hanno tentato di decifrare il linguaggio dei Jynx o almeno di insegnare loro a parlare una delle nostre lingue, senza successo, tuttavia questi Pokémon sembrano comprendere la nostra lingua, ma fino ad oggi non è mai stato possibile scoprire la loro; moltissime ricerche in merito sono tutt'ora in sviluppo sperando in qualche risvolto positivo.

Sebbene in natura non possano apprendere molti attacchi speciali, risultano essere molto più utili in mano di un allenatore, potendo diventare combattenti molto versatili tramite l'uso di MT o allenamenti specializzati fin da quando sono degli Smoochum. Ovviamente per usarli in modo decente è necessario un grande allenamento prima. I Jynx riescono a dimostrare quanto valgono in qualsiasi lotta sfruttando la mossa Demonbacio oppure i loro movimenti seduttori per indurre l'avversario alla danza, senza contare il terribile attacco Bora che possono usare!

Mewtwo

200px-Artwork150.png200px-Artwork150-Mega_X.png200px-Artwork150-Mega_Y.png

Spoiler

Mewtwo (noto come Pokémon Genetico) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico la cui posizione attuale è del tutto ignota. Esso è il risultato nel progetto di creare il Pokémon più forte mai esistito, ma Mewtwo è andato ben oltre il suo scopo originario e ancora oggi i suoi terribili poteri riescono a sconvolgere gli scienziati di tutto il mondo. Dopo Arceus, Mewtwo è probabilmente il leggendario più conosciuto di tutti, ma solo pochi sono riusciti a vederlo e sono ancora di meno i testimoni che sono riusciti a sopravvivere ad un suo incontro!

Circa 20 anni fa, si iniziò un progetto di clonazione top secret capeggiato dallo scienziato di fama mondiale noto come Dr. Fuji (oggi conosciuto come Mr. Fuji, proprietario di una casa di cura di Pokémon abbandonati a Lavandonia, una città  di Kanto): il progetto sarebbe servito per coronare il suo sogno e creare un Pokémon dalla potenza inaudita; fu Giovanni, il leader dell'infame Team Rocket, ad investire in questo progetto, a patto che si fosse creato un clone del soggetto per dare vita all'essere più potente conosciuto, dunque Fuji fu costretto a usare tecniche non molto convenzionali. Il soggetto della ricerca era Mew, un Pokémon misterioso i cui miti raccontavano che fosse l'antenato di quasi ogni forma di vita del pianeta e in grado di apprendere quasi qualsiasi mossa conosciuta. Per anni l'esistenza di Mew non fu mai riconosciuta, quindi il Dr. Fuji deciso a provare la sua esistenza, durante un viaggio nelle giungle della regione di Guyana riuscì a trovare il Pokémon in un tempio abbandonato e a portarlo nel suo laboratorio; dopo aver ingravidato artificialmente la creatura, fu in grado di creare un clone, dando inizio al "Progetto Mewtwo" che in seguito avrebbe scatenato l'"Incidente di Mewtwo".

Sembra che il Dr. Fuji non iniziò gli esperimenti di clonazione solo per via degli ordini di Giovanni, ma anche per un fatto personale, infatti è noto che la figlia dello scienziato morì in tenera età  per motivi ignoti, quindi se il progetto avresse avuto successo sarebbe riuscito non solo a ripristinare la vita a sua figlia, ma a rivoluzionare completamente la scienza. Passarono moltissimi anni dall'inizio del progetto, inizialmente si cercò di clonare Mew partendo dal suo codice genetico, tuttavia non era sufficiente ed era quindi necessaria una base più solida, ovvero creare il clone come figlio di Mew, fu così che il 6 febbraio nacque Mewtwo. Con il primo vero successo di una clonazione stabile gli scienziati iniziarono a creare altri cloni, tra cui un esemplare di Bulbasaur, di Charmander, di Squirtle e la figlia di Fuji, che era stata soprannominata "Ambertwo". Secondo alcuni registri sopravvissuti, sembra che Mewtwo già  a sei mesi di vita avesse già  sviluppato capacità  psichiche tali da mantenere un contatto psichico con gli altri cloni che strinsero amicizia, tuttavia gli altri non avendo avuto una base solida come Mewtwo morirono poco dopo; il trauma scatenò nel giovane Mewtwo un'energia psichica pazzesca che costrinse gli scienziati ad usare pesanti droghe inibitrici per mantenere il cervello di Mewtwo sotto controllo, tuttavia da quella volta in poi cessarono del tutto la clonazione partendo da semplici campioni di DNA, in quanto i soggetti risultavano instabili o sarebbero sopravvissuti per pochissimo tempo. Molti scienziati dicono che questo evento fu dimenticato da Mewtwo, tuttavia le atrocità  subite in quello stato potrebbero aver contribuito nel formare un odio così profondo verso i suoi creatori.

Circa un anno dopo la morte degli altri cloni, Mewtwo si risvegliò, parecchio prima del previsto, infatti anche se il Dr. Fuji abbandonò completamente la speranza di usare la clonazione per riportare in vita sua figlia e rivoluzionare il mondo, continuò coraggiosamente (e ingenuamente) a lavorare su Mewtwo; fu sorpreso nel vedere l'intensa attività  cerebrale del Pokémon non appena si risvegliò, distruggendo la cella di stasi in cui era contenuto. Dopo neanche due minuti che uscì, sentì gli scienziati iniziare a parlare di testarlo, ciò scatenò l'ira di Mewtwo che distrusse senza pietà  il centro di ricerca nella Villa Pokémon nell'Isola Cannella, prima dell'eruzione vulcanica tuttavia furono ritrovati delle pagine di diario appartenenti al Dr. Fuji che testimoniano la sua nascita da Mew. Poco dopo la distruzione del laboratorio, Mewtwo incontrò il vero responsabile della sua creazione: Giovanni, il quale vedendo che la sua più grande arma era ormai pronta gli offrì di diventare un suo socio, fu così che per circa 14 mesi Giovanni iniziò ad addestrare e usare Mewtwo per i suoi scopi, ma quando quest'ultimo scoprì che Giovanni lo vedeva solo come un mero strumento, fuggì, dando inizio all'"Incidente di Mewtwo". 17 anni fa circa, un gruppo di giovani ragazzi fu invitato ad una festa in cui avrebbero avuto l'occasione di affrontare l'allenatore più forte a New Island, ma al loro arrivo scoprirono con orrore che l'allenatore era Mewtwo, un Pokémon che vedeva qualsiasi essere non clonato come creature inferiori e non degne di vivere; avendo sconfitto gli invitati, Mewtwo catturò i loro Pokémon per clonarli e costringerli a combattere fra loro. Durante il conflitto tuttavia apparve Mew, che iniziò a combattere contro il suo squilibrato figlio finché uno degli allenatori presenti, cercando di fermali, fu investito dalle energie psichiche di entrambi i Pokémon, portandolo quasi a morire. Cosa accadde poi non è del tutto chiaro: sembra che quell'atto eroico abbia in qualche modo commosso i Pokémon originali e clonati, portando anche un legame psichico che salvò il ragazzo; Mewtwo quindi comprese che ciò che voleva fare era sbagliato e abominevole e pentito se ne andò assieme a Mew e agli altri cloni. Pochi anni dopo ci fu un altro incidente che coinvolse sia Mewtwo che il Team Rocket ed ebbe luogo a Johto, ma ciò che successe non è ben chiaro visto che a quasi tutte le persone coinvolte fu cancellata la memoria.

Inizialmente Mewtwo doveva essere una copia perfetta di Mew, ma la richiesta di Giovanni, l'uso di droghe e altro, portarono un cambiamento drastico nel carattere e nelle abilità del Pokèmon. Mentre Mew è noto per essere cauto e spensierato, Mewtwo ha un carattere freddo ed è un grande calcolatore in grado di elaborare strategie tattiche senza pari, di conseguenza escludendo i leggendari nati naturalmente, Mewtwo è l'unico Pokémon in assoluto ad aver appreso tecniche combattive senza l'aiuto di nessun allenatore (anche se Giovanni ha giocato un ruolo fondamentale nell'insegnare a Mewtwo come usare i suoi poteri). Sebbene oggi Mewtwo non provi più odio verso la sua controparte originale, sembra che non provi nemmeno rimorso per quello che ha provato a fare, sentendosi giustificato per qualsiasi sua azione, quindi provare a ragionare con lui è molto pericoloso. Anche se inizialmente sembrava vivere assieme ai cloni da lui creati, in seguito ha preferito seguire una sua strada indipendente, forse ciò è causato dal suo isolamento che lo ha portato a riflettere su ciò che ha fatto e su ciò che vuole fare. Ogni tanto esce fuori qualcuno che dice di averlo visto e sembra che non si faccia problemi a stare in compagnia con altri Pokémon.

Il corpo di Mewtwo è strutturato proprio come quello di Mew, ma le proporzioni sono ben diverse a causa delle modifiche apportate nel suo codice genetico. Il sistema nervoso di Mewtwo è estremamente complesso, andando a superare quello di qualsiasi creatura e non solo in fatto di quantità di cellule nervose, ma anche in capacità visto che ogni singolo nervo è in grado di generare energia psichica, tuttavia per poter contenere tutta questa energia fu necessario l'impiantazione di un secondo midollo spinale il quale sporge dal collo, come quello originale parte dal cervello, ma termina dietro al bacino. Mentre il midollo spinale primario ha una funzione normale del corpo, quello secondario (che è inoltre protetto da una seconda spina dorsale) serve solo ed esclusivamente per controllare i suoi poteri psichici, senza di esso i poteri stessi di Mewtwo finirebbero per distruggere il suo stesso cervello a causa di un sovraccarico di energia psichica. Sembra che similmente a molti altri Pokémon Psico Mewtwo meditì in solitudine per aumentare il proprio controllo, ma sono pochissime le persone che lo hanno visto durante questa esercitazione, anche perché non la pratica mai durante la lotta. A causa dei rarissimi avvistamenti è difficile dire con certezza fin dove possono spingersi i poteri di Mewtwo, ma secondo i dati registrati dagli scienziati che lo hanno creato sembra che nessun altro Pokémon abbia capacità psichiche così elevate, potendo addirittura manipolare con facilità le singole particelle per distorcere la zona circostante, ma nessuno può dire con certezza se abbia mai usato questo potere, tuttavia molti studiosi sostengono che la potenza di Mewtwo dovrebbe essere sufficiente per distruggere la sua forma fisica, ciò però non accade a causa della sua immensa forza di volontà  e di questa capacità  di manipolare le particelle, non c'è da stupirsi quindi se può apprendere mosse estremamente potenti come Ripresa, Psichico e Forzasfera, ma la sua tecnica più sconcertante è Psicobotta, che viene descritta come una versione potenziata del ben più noto attacco Psicoshock, una mossa in grado di mettere in ginocchio qualsiasi avversario con scarse resistenze fisiche. Altro aneddoto davvero interessante è che sebbene Mewtwo sia nato artificialmente, i dati registrati suggeriscono che possa vivere fino a 1500 anni o forse addirittura molto di più, ma non ci sono prove concrete che possano confermare questi dati. Ci furono vari scienziati che cercarono di riprodurre un proprio Mewtwo personale, ma tutti i risultati furono scadenti e i soggetti riuscivano a sopravvivere per pochissimo tempo visto che nessuno è mai riuscito a clonare Mew ingravidando il Pokémon artificialmente. Escludendo le MegaEvoluzioni, l'Archeorisveglio ed il processo dell'Ultraesplosione, Mewtwo risulta essere dopo Arceus il Pokémon più potente mai esistito, risultando essere la più possente creazione dell'uomo.

Si è scoperto che Mewtwo è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione, ma a differenza di tutti questi altri Pokémon (eccetto Charizard), Mewtwo possiede ben due distinte MegaEvoluzioni. Il perché di questo curioso fenomeno è tutt'ora sotto studio, ma sembra che sia dovuto alle sue versatili capacità, sia come attaccante fisico che come attaccante speciale in battaglia, anche se è molto più facile che sia una capacità  ottenuta da Mew, sebbene non esista alcuna MegaEvoluzione nota di quest'ultimo. Se Mewtwo possiede una Mewtwoite X, allora si MegaEvolverà  in MegaMewtwo X: in questa forma, le capacità  speciali di Mewtwo non sono inibite, tuttavia il corpo smette di produrre alcune sostanze chimiche essenziali per la sopravvivenza per produrne altre come l'adrenalina e ormoni della crescita, ciò causa uno sviluppo sorprendente della massa muscolare del Pokémon, specialmente negli arti, una cosa che non si è mai vista in nessun altro Pokémon Psico. La pelle e le ossa risultano essere molto più elastiche, potendo dunque allungare gli arti di circa il doppio per attaccare con estrema rapidità , di conseguenza in questa forma viene classificato non più come Psico puro, ma come Psico/Lotta. Le sostanze chimiche prodotte inoltre incrementano l'aggressività  di Mewtwo, rendendo i suoi scoppi d'ira molto più frequenti. Statisticamente parlando, le sue capacità  difensive, sia fisiche che speciali, sono leggermente migliori (cosa dovuta allo sviluppo muscolare) e un aumento incredibile della sua forza fisica, come se non bastasse è il Pokémon Lotta con il più alto attacco speciale ed è anche il Pokémon Psico e Lotta con la più alta forza fisica, in quanto va a superare quella di qualsiasi altro Pokémon esistente; per concludere è anche (assieme a MegaMewtwo Y e MegaRayquaza) il Pokémon più potente in assoluto. Le sostanze prodotte del corpo inoltre impediscono a MegaMewtwo X di essere inibito dalla paura o sensazioni simili, motivo per cui è classificato con l'abilità  Cuordeciso. Va notato che questa mutazione davvero insolita ha portato molti scienziati a credere che la Mewtwoite X sia un prodotto artificiale. Sebbene sia molto più pericoloso fisicamente, rimane un avversario devastante anche in combattimenti a distanza.

Se Mewtwo possiede una Mewtwoite Y, allora si MegaEvolverà  in MegaMewtwo Y: in questa forma, a differenza di qualsiasi altra MegaEvoluzione conosciuta, le dimensioni di Mewtwo si riducono e diventa un organismo del tutto differente. Questa forma risulta essere più armonica, sebbene anatomicamente parlando non subisce quasi nessun cambiamento (ad eccezione dalla testa). In questo stato ora Mewtwo possiede ben tre midolli spinali, il secondo si è separato dal corpo creando una sorta di coda che parte dalla nuca, mentre il terzo è posizionato ai lati della testa formando una sorta di anello, ciò non solo conferisce una potenza psichica superiore perfino alla sua normale forma, ma permette anche di muoversi più velocemente andando a potenziare anche la propria forza fisica (anche se non in modo drastico come MegaMewtwo X), l'unico svantaggio è che le dimensioni più piccole hanno leggermente indebolito la sua resistenza fisica; ricapitolando quindi, statisticamente la MegaEvoluzione Y causa una leggera riduzione della resistenza fisica, un lieve miglioramento nella velocità , un notevole potenziamento nella difesa speciale e un incremento incredibile della forza fisica e dell'attacco speciale, ciò non solo lo rende il Pokémon Psico con il più alto attacco speciale, siccome va a superare quello di qualsiasi altro Pokémon, ma è anche il Pokémon più potente in assoluto (assieme a MegaMewtwo X e MegaRayquaza). I tre midolli spinali posizionati nel corpo permettono al cervello di lavorare costantemente senza alcun problema, motivo per cui è impossibile far addormentare MegaMewtwo Y ed è il motivo per cui è classificato con l'abilità  Insonnia. Ovviamente siccome tale mutazione causa il potenziamento di ogni capacità  naturale di Mewtwo, è ovvio che nemmeno il Pokémon più resistente possa resistere a lungo ai suoi poteri.

In seguito al primo incidente, Mewtwo riuscì a rimanere fuori dai riflettori per moltissimi anni, ma c'è stato un evento ad Unima che lo ha visto protagonista, questo evento è stato l'"Incidente di New Tork City". Alcuni anni fa la città fu attaccata da un gruppo di Genesect, ma uno di essi, riconosciuto in seguito come il leader, era cromatico, ragion per cui divenne noto come Genesect Rosso; poiché questi Pokémon erano stati resuscitati di recente, non riconoscevano più questo mondo come casa loro, quindi si diressero verso le Colline Pokémon, un rifugio per Pokémon di ogni dove. Tuttavia Genesect Rosso, deciso a conquistare il luogo in modo tale da tenerlo esclusivamente per sé, ordinò di attaccare qualsiasi umano o Pokémon osasse avvicinarsi al loro nuovo nido, causando però problemi anche nell'impianto elettrico della città, Mewtwo venuto a sapere della cosa e avendo già  vissuto un'esperienza simile, cercò di ragionare con questi Pokémon; nel frattempo, i Genesect iniziarono a costruire un enorme alveare biomeccanico al centro delle Colline Pokémon, senza rendersi conto che le radici del loro nido stavano causando danni agli impianti elettrici, i quali avrebbero potuto esplodere da un momento all'altro. Si scatenò così una furiosa battaglia tra Genesect Rosso e Mewtwo (che fu costretto a diventare MegaMewtwo Y più di una volta). Dei giovani allenatori cercarono di approfittare della distrazione del leggendario cyborg per tentare di riparare gli impianti elettrici, ma ormai questi avevano già  dato vita a un incendio nella zona boschiva circostante; nonostante ciò tutti i Pokémon, Genesect incluso, collaborarono attivamente per spegnere le fiamme. Genesect Rosso, tuttavia, non sembrava minimamente intenzionato a volersi fermare, di conseguenza Mewtwo si vide costretto a condurlo con la forza nello spazio aperto, in modo tale da fargli capire che, sebbene fossero trascorsi millenni e la sua casa non esistesse più, quello che aveva davanti era pur sempre lo stesso pianeta che gli aveva donato la vita. Avendo compreso i propri errori, i Genesect decisero di costruire un alveare in una zona più sicura delle Colline Pokémon, mentre Mewtwo, dopo aver ripristinato la pace nel luogo, semplicemente svanì.

Purtroppo le poche informazioni disponibili su questo Pokémon non riescono a soddisfare la curiosità  di molte persone. Escludendo le MegaEvoluzione e l'Archeorisveglio, Mewtwo è il Pokémon originario del nostro pianeta con l'attacco speciale più alto (visto che Kyurem e Deoxys sono appunto alieni), inoltre assieme a Lugia e Hoopa Libero è il Pokémon Psico più potente (escludendo Arceus e le MegaEvoluzioni), ecco perché sconfiggere Mewtwo è quasi impossibile per qualsiasi allenatore. E' paradossale pensare che tutto iniziò da un progetto per riportare in vita la figlia del Dr. Fuji e ciò che ne uscì fu una creatura con un potere distruttivo senza eguali, come testimonia la famosa frase del Dr. Fuji: Sognavo di creare il Pokémon più forte del mondo... e alla fine c'è l'ho fatta!

Mew

200px-Artwork151.png

Spoiler

Mew (noto come Pokémon Novaspecie) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico avvistato in molte parti dell'Asia e del Sud America, anche se sono poche le persone che lo hanno visto. Considerato l'antenato di quasi tutti i Pokémon, Mew è sicuramente tra i Pokémon più ambiti, anche perché in lui sono nascosti tutti i segreti dell'evoluzione di ogni forma di vita moderna e potrebbe spiegare perché ogni specie è così diversa l'una dall'altra. Se mai doveste incontrarlo, consideratevi molto fortunati: solo gli allenatori più degni hanno la fortuna di vedere questo essere nella loro vita!

Mew è un essere molto misterioso: anche se anatomicamente sembra essere molto semplice, le informazioni genetiche che possiede potrebbero dare molte risposte su come si sono sviluppate le forme di vita attuali, inclusa quella umana. Mew fu riconosciuto dalla scienza dopo gli eventi del famosissimo "Incidente di Mewtwo", tale scoperta ebbe un impatto mostruoso su tutto il mondo, questo perché per la prima volta si ebbe una prova tangibile che ogni forma di vita deriva da un unica specie (con l'eccezione di svariati leggendari, i Pokémon artificiali e i Carbink); grazie a questo fatto inoltre Mew è in grado di apprendere un numero incredibile di mosse, specialmente quelle Psico, oltre a questo è in grado di distorcere la luce potendo quindi diventare invisibile (motivo principale per cui pochissima gente è riuscito a vederlo), ciò permette anche l'uso della mossa Riflettipo (mossa che oltre a Mew solo la famiglia di StaryuTentacruel Latias possono utilizzare); altra capacità  è quella di creare uno scudo gommoso simile ad una bolla per difendersi da attacchi fisici e speciali, ma Mew usa queste barriere sopratutto per giocare. Di solito esce fuori un avvistamento di Mew una volta ogni due anni circa, ma essi furono sempre considerati falsi; solo dopo l'"Incidente di Mewtwo" la sua esistenza fu confermata, portando numerosi scienziati e studiosi a cercarlo, motivo per cui è difficile definire con certezza il suo comportamento o quale sia il suo habitat naturale, l'unica cosa studiata è un pelo ritrovato tempo addietro: esso risulta essere molto sottile, tanto che è visibile solo al microscopio e sembra spiegare come faccia a distorcere la luce e non solo, infatti molti credono che Mew prediliga zone tropicali. Sembra che Mew abbia un carattere molto timido e non si rivela a nessuno a meno che non sia puro di cuore; il motivo di ciò non è ben chiaro, ma si sospetta che abbia avuto orribili esperienze a causa dell'uomo in un remoto passato, anche se sono solo teorie.

Nonostante i pochissimi avvistamenti, Mew è stato coinvolto in un paio di incidenti che meritano di essere menzionati; il primo di essi ha avuto un impatto notevole nel mondo, non solo per aver confermato l'esistenza di Mew, ma anche perché ha mostrato cosa potesse fare la ricerca genetica nelle mani sbagliate: si tratta dell'"Incidente di Mewtwo". Secondo alcuni rapporti, il Dr. Fuji e la sua équipe di scienziati iniziarono un progetto che fu finanziato da Giovanni, il leader del Team Rocket; essi ebbero il compito di trovare Mew e crearne un clone potenziato per Giovanni. Durante un viaggio nella regione di Guyana riuscirono a trovare la creatura, gli scienziati per anni hanno cercato di clonarlo partendo da campioni di DNA, ma i cloni risultavano instabili ed erano considerati dei fallimenti, quindi gli scienziati decisero che avevano bisogno di una base più solida per creare un clone e fu così che ingravidarono artificialmente Mew, in modo da crearne un clone; con il successo di questo esperimento iniziarono altri esperimenti di clonazione, incluso uno sulla figlia morta del Dr. Fuji, ma con il tempo tutti i cloni morirono eccetto quello di Mew che era più stabile e fu soprannominato "Mewtwo". Non appena si risvegliò, distrusse la cella di stasi in cui era contenuto. Dopo neanche due minuti che uscì, sentì gli scienziati iniziare a parlare di testarlo, ciò scatenò l'ira di Mewtwo che distrusse senza pietà  il centro di ricerca nella Villa Pokémon nell'Isola Cannella, prima dell'eruzione vulcanica tuttavia furono ritrovati delle pagine di diario appartenenti al Dr. Fuji che testimoniano la sua nascita da Mew. Poco dopo la distruzione del laboratorio, Mewtwo incontrò il vero responsabile della sua creazione: Giovanni, il quale vedendo che la sua più grande arma era ormai pronta gli offrì di diventare un suo socio, fu così che per circa 14 mesi Giovanni iniziò ad addestrare e usare Mewtwo per i suoi scopi, ma quando quest'ultimo scoprì che Giovanni lo vedeva solo come un mero strumento, fuggì, dando inizio all'"Incidente di Mewtwo". 17 anni fa circa, un gruppo di giovani ragazzi fu invitato ad una festa in cui avrebbero avuto l'occasione di affrontare l'allenatore più forte a New Island, ma al loro arrivo scoprirono con orrore che l'allenatore era Mewtwo, un Pokémon che vedeva qualsiasi essere non clonato come creature inferiori e non degne di vivere; avendo sconfitto gli invitati, Mewtwo catturò i loro Pokémon per clonarli e costringerli a combattere fra loro. Durante il conflitto tuttavia apparve Mew, che iniziò a combattere contro il suo squilibrato figlio finché uno degli allenatori presenti, cercando di fermali, fu investito dalle energie psichiche di entrambi i Pokémon, portandolo quasi a morire. Cosa accadde poi non è del tutto chiaro: sembra che quell'atto eroico abbia in qualche modo commosso i Pokémon originali e clonati, portando anche un legame psichico che salvò il ragazzo; Mewtwo quindi comprese che ciò che voleva fare era sbagliato e abominevole e pentito se ne andò assieme a Mew e agli altri cloni.

Il secondo incidente è noto invece come l'"Incidente dell'Albero della Vita", il quale ha avuto luogo nei pressi del Palazzo di Cameron. Secondo alcune leggende, prima che fossero create le Poké Ball ci fu una terribile guerra, tuttavia il regno di Cameron rimase neutrale, anche se subì svariate perdite per colpa della furiosa battaglia. Sir Aaron, un fedele servitore della regina, e il suo Lucario viaggiarono nella speranza di porre fine a tutto questo; ad un certo punto Sir Aaron imprigionò il suo Pokémon in uno scettro, nessuno tuttavia sa cosa successe dopo, quando un'energia ignota emersa dall'Albero della Vita calmò i due eserciti. Secoli dopo un ragazzo liberò il Lucario dallo scettro perché aveva un'aura molto simile a quella di Sir Aaron. I due volendo scoprire dei segreti circa Mew si diressero verso l'Albero della Vita, che tuttavia emanava un'energia unica per impedire l'arrivo di intrusi. Con il tempo, a causa della presenza di sconosciuti l'albero iniziò ad ammalarsi, rischiando di morire. Quando giunsero nel cuore dell'albero scoprirono la verità  su Sir Aaron, che per evitare che i due eserciti si distruggessero fra loro, proiettò la sua aura su Mew in modo da stimolare l'Albero della Vita, generando la misteriosa energia che pose fine alla guerra, ma ciò portò Sir Aaron alla morte facendolo diventare un cristallo imbrigliato di aura. Con l'aiuto di Mew, dell'aura del ragazzo e del Lucario, l'Albero della Vita guarì, ma il destino di Lucario fu lo stesso di quello del suo vecchio allenatore, diventando anch'egli un cristallo. Oggi l'accesso all'Albero della Vita è severamente vietato, ma ogni tanto qualcuno dice di aver visto Mew giocare nei pressi della zona.

Anche se sappiamo molto poco su Mew, rimane comunque un essere affascinante che può insegnarci davvero moltissimo, non solo riguardo ai misteri dell'evoluzione e della vita, ma anche su come si sono sviluppate le primissime forme di vita nel nostro pianeta. Ora come ora la sua esistenza ha portato più domande che risposte, ma di certo un giorno questa nobile creatura potrà  rivelarci come tutto è iniziato. Se mai riusciste a vederlo, allora è un vero miracolo, specie se decide di giocare con voi, ma attenti: se si affeziona troppo potrebbe rinchiudervi in una barriera a bolla per giocare con voi per sempre!

Natu

200px-Artwork177.png

Spoiler

Natu (noto come Pokémon Uccellino) è un Pokémon non molto comune di tipo Psico/Volante che vive nelle savane e nelle antiche rovine delle regioni di JohtoSinnohUnima, Alola e nella Valle Antica del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Anche se piccoli e insignificanti, i Natu sono creature affascinanti che possono risultare interessanti combattenti grazie alle loro capacità uniche. Ma per un Natu la vera sfida è tenere duro durante qualsiasi combattimento!

Natu non riescono a volare siccome le loro ali non sono ancora pienamente sviluppate, di conseguenza sono troppo piccole; questo è un grande problema per la loro sopravvivenza, quindi tendono a spaventare il nemico compiendo grandi balzi per sembrare più grandi, ciò tuttavia risulta essere poco efficace contro i predatori, fortunatamente però possono salvarsi saltando da ramo a ramo sui grandi alberi. Solitamente stanno a terra per cercare cibo, sebbene possano comunque nutrirsi di germogli presenti sui rami. La capacità  di salto ha permesso a questa specie di adattarsi alla perfezione nelle savane e nelle rovine nei deserti, questo è dovuto anche al fatto che il loro cibo preferito sono i germogli di cactus, che sono ottimi anche nelle zone con poca acqua visto che tali piante ne hanno molta. In battaglia i Natu possono sfruttare i loro poteri psichici che hanno sin dalla nascita per combattere, tuttavia, nonostante questa capacità , in natura possono apprendere solo Beccata e Ombra Notturna come attacchi prima di evolversi, quindi allenarli risulta essere molto difficile.

Il tratto che più distingue i Natu sono i loro grandi occhi che sembrano osservare un punto fisso, molti scienziati tuttavia pensano che i Natu in realtà  abbiano quello sguardo perso nel vuoto perché riflettono sul significato della vita o hanno altri pensieri teologici, pensieri che normalmente hanno solo gli umani, ma visto il loro sviluppato cervello, come si può notare sopratutto negli Xatu, questa teoria potrebbe anche essere corretta; a sostenere ciò c'è il fatto che se gli si mette un oggetto davanti non si sposteranno di un millimetro, come se non stessero guardando nulla in realtà . Siccome hanno una natura molto codarda, spesso in battaglia prediligono la fuga, per questo è difficile riuscire a catturarli.

Questi esseri misteriosi, nonostante tutto, possono rivelarsi combattenti niente male se li si allena per bene e si usano alcune MT; certamente non saranno al livello di altri Pokémon, ma le loro dimensioni e il loro sguardo riescono a far abbassare la guardia all'avversario in modo da poter sfruttare perfette strategie di mordi e fuggi. Non provate mai a fare una gara di sguardi con i Natu, specie se ci scommettete dei soldi: non avete la benché minima speranza di vincere!

Xatu

200px-Artwork178.png

Spoiler

Xatu (noto come Pokémon Magico) è un Pokémon raro di tipo Psico/Volante che vive nelle savane e nelle antiche rovine di Johto, Sinnoh, Unima, Alola e nella Valle Antica del Settipelago, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Molto misteriosi in natura e dal comportamento enigmatico, gli Xatu sono creature affascinanti che praticano una chiromanzia molto avanzata, non solo in battaglia, ma anche durante tutta la loro vita. Possono sapere esattamente il giorno in cui morirete o quando vi sposerete, ma il problema è che sarà  impossibile per loro dirvelo!

Ogni giorno e tutto il giorno, gli Xatu fanno solo una cosa: osservano il sole, appena svegli all'alba iniziano a meditare guardando il sole e smettono al tramonto per andare a dormire. Durante la meditazione gli Xatu non producono il ben che minimo rumore e non si spostano nemmeno di un millimetro, sebbene la meditazione sia una pratica molto comune tra i Pokémon Psico, nessun uccello ha mai dimostrato di avere una forza di volontà  così elevata. Gestire uno Xatu in lotta è molto difficile, questo perché non si fanno condizionare minimamente dal nemico, per quanto esso possa essere forte o spaventoso, loro non si faranno mai prendere dal panico, farsi spaventare o disturbare o almeno non lo fanno notare, poiché meditano anche in lotta e probabilmente anche quando dormono visto che lo fanno con gli occhi aperti, permettendo loro di contrattaccare il nemico anche durante il sonno. Vederli in battaglia è molto difficile in natura, questo è dovuto al fatto che dopo l'evoluzione impiegano molto tempo ad apprendere mosse offensive, quindi un qualsiasi uso combattivo di questi Pokémon necessita assolutamente di MT (anche se possono apprendere Ventoincoda non molto tempo dopo l'evoluzione, il che può tornare utile per strategie più tattiche).

Sebbene non ci sia alcuna prova scientifica, è risaputo che gli Xatu hanno la capacità  di vedere il passato e il futuro (secondo i sudamericani riescono a vedere il passato con l'occhio sinistro e il futuro con quello destro); questa capacità  supera quella di molti altri Pokémon Psico, per questo motivo sono venerati non solo dai popoli antichi, ma anche nelle culture moderne e spesso guidano le generazioni future tramite le loro stesse visioni. Non potendo comunicare con loro direttamente, i popoli antichi riuscivano a capire le loro visioni tramite l'uso di simboli per poter comunicare con questi Pokémon; attualmente sono molte le persone che provano a riutilizzare questa forma di comunicazione, ma purtroppo senza successo, siccome gli Xatu spesso danno messaggi vaghi ed enigmatici, il che risulta molto difficile da interpretare, mentre la loro capacità  di vedere il passato è presa molto meno in considerazione. Sono in molti che credono che le risposte enigmatiche date dagli Xatu sul futuro siano date intenzionalmente, in questo modo risulta difficile utilizzare questo prezioso sapere per cattivi usi, altri invece sostengono che non vogliano dare una risposta certa in quanto il futuro può essere modificato e non è mai certo. Anche i più scettici ormai credono in queste capacità  uniche degli Xatu, tanto che molti sostengono addirittura che siano emissari di un altro mondo, tuttavia molti dicono che ciò che dicono sul futuro sia falso, perché ciò che succederà  è troppo orribile per essere narrato, solo il tempo potrà  dirci se ciò è vero o meno.

Che voi crediate o meno nella loro capacità  di vedere il passato e il futuro o che voi vediate gli Xatu solo come dei bizzarri uccelli, non si può negare che sono esseri interessanti che possono insegnare ancora molto alla nostra specie. Essendo estremamente calmi anche nelle peggiori battaglie e potendo usare le mosse Divinazione e Miracolvista traendo molti vantaggi in battaglia, si può dire che sono davvero unici anche tra i Pokémon Psico, ciò è dovuto anche alla loro immensa forza di volontà , un tratto eccezionale che qualsiasi allenatore desidererebbe. Se volete sapere qualcosa del vostro passato o del vostro futuro, magari il vostro Xatu potrebbe darvi le risposte che cercate, anche se capirle potrebbe essere difficile, ma non usate le loro abilità  per cose stupide come sapere che tempo farà  domani, perché potrebbero sentirsi presi in giro!

Espeon

200px-Artwork196.png

Spoiler

Espeon (noto come Pokémon Sole) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Psico che vive nei campi erbosi e nelle pianure delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Hoenn. Questo è lo sviluppo di un Eevee che è maturato dopo essere stato a stretto contatto con i raggi solari, gli Espeon sono creature bellissime con straordinari poteri psichici che possono addirittura predire il futuro più prossimo, un vantaggio essenziale per la lotta che può anche essere usato in altri modi. Possono dimostrare di avere molte altre capacità  oltre all'uso dei poteri psichici, per esempio, se non vi fidate del meteorologo, potete affidarvi al vostro Espeon che può dirvi con maggiore precisione che tempo farà  domani; cosa c'è di più pratico per una persona media di poter sapere il tempo che farà  nei prossimi giorni?!

Quando un Eevee è molto legato al proprio allenatore ed è abituato all'esposizione della luce solare e alla vita diurna, si evolverà  in un Espeon, un'agile creatura in grado di utilizzare poteri psichici; questa evoluzione può essere facilitata tramite l'uso di un Coccio Solare, ma vista l'estrema rarità  di questo oggetto non è preso quasi in considerazione. Gli Espeon e gli Umbreon sono considerate le evoluzioni più strane di Eevee (superate solo da Sylveon), in quanto l'evoluzione è dovuta all'amicizia stretta con il proprio allenatore, un processo evolutivo che ancora oggi risulta molto misterioso, ma ciò che rende la cosa ancora più curiosa è che l'evoluzione cambia a seconda se sono abituati a vivere di giorno o di notte. Nel caso degli Espeon, l'esposizione prolungata ai raggi solari causano una maturazione del cervello molto più ampia del normale, dando loro capacità  psichiche e percettive avanzate; sembra che tale evoluzione sia scaturita anche quando un Eevee vuole proteggere ad ogni costo il proprio allenatore, risultando essere di una lealtà  incredibile verso il loro proprietario. Sebbene i poteri psichici degli Espeon non siano minimamente paragonabili a quelli di moltissimi altri Pokémon Psico, loro possono concentrare le energie sulla gemma che hanno sulla fronte in modo da arrecare gravi danni ai loro nemici nonostante le loro scarse abilità .

Oltre ad avere poteri psichici, gli Espeon possono anche apprendere mosse interessanti come Mattindoro o Barattoforza, inoltre i finissimi baffi sono così morbidi da essere paragonati al velluto e non solo, infatti questa morbidezza permette di captare i movimenti circostanti, quindi gli Espeon li usano per controllare spostamenti d'aria con incredibile precisione, per questo riescono a capire che tempo farà  domani in modo molto più preciso di qualsiasi altra macchina costruita dall'uomo (peccato che l'impossibilità  di comunicare con questi Pokémon renda difficile capire cosa hanno percepito); questa abilità  tuttavia è passiva, nel senso che possono capire il tempo senza nemmeno volerlo, diventando una consapevolezza quasi involontaria. Tale capacità  viene usata anche per percepire le variazioni del respiro dell'avversario oppure dell'attività  muscolare, cosa che viene facilitata anche grazie alla coda biforcuta, gli allenatori più esperti infatti riescono a capire cosa hanno scoperto i loro Espeon dall'avversario e possono usare tale informazione a loro vantaggio.

Anche se non aggressivi, gli Espeon sono esseri straordinari che possono ribaltare qualsiasi sfida con le loro capacità  psichiche o percettive; che voi siate un allenatore, una persona comune che vede tale creatura come un Pokémon domestico o un meteorologo, state certi che questi Pokémon saranno fedeli fino alla fine anche nelle situazioni peggiori. Se volete un amico fedele che rimanga al vostro fianco fino alla morte, allora questi eccezionali felini fanno al caso vostro e possono anche dimostrarsi più utili di qualsiasi meteorologo!

Slowking

200px-Artwork199.png

Spoiler

Slowking (noto come Pokémon Reale) è un Pokémon raro di tipo Acqua/Psico che vive nei pressi dei laghi, stagni e coste marine di tutto il mondo. Rinomati per la loro grande intelligenza e per le abilità  di combattimento, gli Slowking sono creature incredibili, il cui intelletto supera il limite di quello di qualsiasi Slowpoke mai esistito. Oltre ad essere incredibili combattenti, sono anche compagni fedeli: se giocate con loro e li trattate bene, spesso questi bizzarri cervelloni possono darvi una delle loro perle di saggezza!

Gli Shellder solitamente mordono la coda degli Slowpoke, tuttavia se uno Slowpoke indossa una Roccia di Re ed è stato esposto ad alcuni tipi di radiazioni (come quelli della macchina di scambio), gli Shellder saranno invogliati a mordere la sua testa. La Roccia di Re è un oggetto formato dalla sostanza che gli Slowpoke secernono dalla coda, ma solidificata; quando e come sono stati realizzati è un mistero, ma la loro composizione è del tutto chiara. Sebbene la sostanza sia stata indurita fino a diventare simile alla pietra, rilascia ancora lo stesso odore e mantiene il suo sapore originale, ma in misura minore, quindi quasi nessun organismo ne viene attratto, eccezion fatta per gli Shellder, infatti essi non esiteranno a saltare fuori dall'acqua per mordere questi oggetti; se ciò avviene quando uno Slowpoke che è stato sottoposto a radiazioni di una macchina di scambio ne indossa una, scaturisce un'evoluzione. Siccome questo oggetto è composto dalle stesse sostanze del liquido della coda degli Slowpoke, proprio come l'evoluzione in Slowbro, gli Shellder si deformeranno, tuttavia siccome ingurgitano completamente l'oggetto, la mutazione è leggermente diversa ed ha un impatto enorme sullo Slowpoke: proprio come gli Slowbro, la miscela di bava di Shellder e sangue di Slowpoke crea una tossina che rende più intelligente Slowking, ma poiché la tossina va ad intaccare direttamente il cervello senza che debba passare per i vasi sanguigni, l'effetto è molto più potente riuscendo a curare completamente Slowking dal suo disturbo nervoso, aumentandone quindi le capacità  intellettive di 10 volte; l'evoluzione quindi trasforma lo Slowpoke in un genio all'istante.

Gli Slowking sono noti per avere un intelletto pari a quello di moltissimi scienziati rinomati del nostro tempo, motivo per cui sono eccezionali strateghi in battaglia: per quanto un avversario possa essere potente o minaccioso, gli Slowking riescono sempre a mantenere la calma in modo da studiare e comprendere le strategie nemiche; sembra che sia quasi impossibile tormentarne uno. Tutti i giorni questi Pokémon tendono a riflettere sui misteri del mondo cercando di trovare una risposta ad essi, per questo motivo molti ritengono che l'uso degli Slowking potrebbe risolvere moltissimi problemi politici ed economici, ma l'impossibilità  di comunicare con loro rende questo progetto una mera illusione ora come ora, tuttavia un esemplare su 500 ha sviluppato il linguaggio umano, sembra però che questo non sia dovuto all'intelligenza del Pokémon, ma su delle mutazioni casuali. Visto che ora non hanno più alcun disturbo sul loro sistema nervoso, possono apprendere naturalmente mosse altrimenti impossibili per gli altri membri della loro famiglia evolutiva come: Gemmoforza, Introforza, Asso, Congiura e Bullo, ma perdono la capacità  di usare Amnesia e Pioggiadanza. Anche se lo Shellder attaccato alla testa necessita ancora di nutrirsi degli avanzi, sembra che in quella posizione si sia adattato in modo da nutrirsi anche delle onde cerebrali, inoltre se nel cervello non c'è abbastanza ossigeno, causando quindi anche degli sbadigli, lo Shellder rilascerà  più tossine in modo da risolvere questo problema. Se applicata una determinata forza è possibile rimuovere lo Shellder che tornerà  nella sua forma normale, mentre Slowking tornerà  ad essere un comune Slowpoke perdendo tutta la sua intelligenza.

Anche se a prima vista potrebbero non sembrare pericolosi, gli Slowking sono combattenti molto forti in grado di usare tattiche del tutto diverse da qualsiasi Slowpoke, i loro poteri psichici e la loro incredibile intelligenza consentono loro di sviluppare tattiche di battaglia estremamente complesse. Se avete uno Slowpoke e avete la fortuna di trovare una Roccia di Re, non esitate e fatelo evolvere il più in fretta possibile: anche se non volete usarlo per combattere, magari il vostro Slowking può aiutarvi nei compiti di matematica!

Unown

80px-201Unown_A_Dream.png90px-201Unown_B_Dream.png130px-201Unown_C_Dream.png100px-201Unown_D_Dream.png100px-201Unown_E_Dream.png130px-Artwork201.png80px-201Unown_G_Dream.png130px-201Unown_H_Dream.png80px-201Unown_I_Dream.png80px-201Unown_J_Dream.png110px-201Unown_K_Dream.png100px-201Unown_L_Dream.png130px-201Unown_M_Dream.png130px-201Unown_N_Dream.png130px-201Unown_O_Dream.png90px-201Unown_P_Dream.png120px-201Unown_Q_Dream.png100px-201Unown_R_Dream.png130px-201Unown_S_Dream.png90px-201Unown_T_Dream.png130px-201Unown_U_Dream.png100px-201Unown_V_Dream.png130px-201Unown_W_Dream.png105px-201Unown_X_Dream.png80px-201Unown_Y_Dream.png70px-201Unown_Z_Dream.png70px-201Unown_PE_Dream.png70px-201Unown_PI_Dream.png

Spoiler

Unown (noto come Pokémon Simbolo) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Psico che vive nelle rovine dedicate a questa specie posizionate in tutto il mondo. Assolutamente misteriosi anche per gli archeologi più esperti, gli Unown sono creature deboli singolarmente, ma insieme scatenano una forza terribile; è grazie a loro che i nostri antenati hanno sviluppato la scrittura. Sono poche le persone che hanno avuto la fortuna di vedere questi bizzarri esseri, ma se mai doveste avventurarvi in un loro tempio, portatevi una bombola d'ossigeno: sarà  difficile respirare in mezzo ad uno sciame di lettere!

Le origini degli Unown sono avvolte nel mistero, tuttavia hanno avuto un impatto enorme sullo sviluppo della nostra specie visto che il nostro linguaggio è nato grazie a loro, molti scienziati infatti concordano che quando le culture primitive scoprirono questa specie iniziarono a sviluppare una forma di linguaggio scritto usando le varie forme di questi Pokémon, così nacque l'alfabeto latino a cui ogni lettera è legata una forma di Unown (escluse le forme ? e ! che sono state scoperte recentemente). Alcuni scienziati invece sostengono che gli Unown furono scoperti dopo lo sviluppo della scrittura e che la loro forma è solo una bizzarra coincidenza o che si siano adattati in qualche modo alla nostra scrittura, ma questa è una teoria molto meno credibile, anche perché non ci sono vere e proprie forme di scrittura con l'alfabeto latino, ma con geroglifici raffiguranti le forme di Unown che con il passare dei secoli è cambiato, formando la nostra attuale scrittura. Non essendoci prove concrete che supportino nessuna delle due teorie, non si può dire nulla con certezza né sulle origini degli Unown né sul nostro alfabeto. Sembra che gli antichi adorassero questi Pokémon tanto da costruire dei templi a loro dedicati in tutto il mondo, ciò servì anche per proteggerli dalla luce solare che loro odiano, sembra infatti che l'uomo antico e gli Unown avessero stretto una sorta di rapporto di fiducia.

Dal punto di vista combattivo gli Unown sono davvero strani, in quanto non sono assolutamente in grado di combattere visto che l'unica mossa che possono apprendere è Introforza, ma è stato grazie a loro che fu possibile convertire tale mossa in MT in tempi moderni. Siccome sono gli unici Pokémon che non sviluppano nessuna forma di difesa decente, molti suppongono che gli Unown derivino da un'altra dimensione completamente diversa dalla nostra, altra cosa che supporta ciò è che non si nutrono di nulla, eccetto dell'energia psichica che trovano nell'aria circostante. E' credenza comune che questi esseri possano comunicare telepaticamente, questo non è del tutto corretto: in realtà  gli Unown comunicano con delle onde radio che possono causare interferenze con le radio moderne: esse causano rumori statici che creano una melodia sorprendentemente simile a quella prodotta dal Flauto Cielo, ciò ha fatto nascere una nuova teoria che li collegherebbe con il divino Arceus. In natura gli Unown tendono a starsene per i fatti loro ed è estremamente difficile che interagiscano con altre forme di vita, di solito si mimetizzano attaccando il loro corpo alle pareti dei loro templi in modo da confondersi con i geroglifici che li raffigurano. Sebbene singolarmente possano fare quasi nulla, quando sono in gruppo riescono a scatenare una forza psichica terribile e agiscono come fossero un unico essere, sfruttando poteri psicocinetici del tutto unici: in questo stato gli Unown sono in grado di teletrasportarsi in qualsiasi zona loro desiderino, aprire portali per altre dimensioni e addirittura leggere i pensieri e i sogni altrui per convertirli in una forma fisica, in poche parole possono esaudire i desideri altrui senza alcun limite, ma a lungo andare questo potere diventa incontrollabile ed entrano in uno stato di pazzia che li porta a deformare le loro creazioni e diventare pericolosi per chiunque.

Sebbene gli Unown siano stati visti molto di rado, c'è un fatto che li ha coinvolti noto come l'"Incidente di Greenfield", il quale ha mostrato le vere capacità  di questa specie. Un ricercatore locale conosciuto come Spencer Hale iniziò a ricercare i misteriosi Unown quando all'improvviso fu poi trascinato accidentalmente nella dimensione di questi Pokémon, lasciando solo una scatola con delle lastre segnanti vari Unown. La figlia Molly, dopo aver saputo della scomparsa del padre e aver preso la scatola con le lastre di Unown, evocò involontariamente alcuni di essi nel nostro mondo; gli Unown iniziarono a dare vita a tutte le immaginazioni della bambina, trasformando la casa e parte della città  in un enorme palazzo di cristallo e creando un falso Entei, siccome la piccola relazionava il padre a tale Pokémon. Purtroppo gli Unown ottennero troppo potere e divennero incontrollabili anche per loro stessi, diventando una vera e propria macchina di distruzione vivente. Con l'intervento di alcuni giovani allenatori e del falso Entei, che giurò di proteggere Molly, gli Unown vennero fermati per poi tornare nella loro dimensione facendo tornare il professor Hale, il quale si riunì con la figlia.

Anche se la loro esistenza ha sconvolto sia gli allenatori che gli scienziati di tutto il mondo, nessuno può negare che in gruppo gli Unown sono esseri con una potenza straordinaria. Sebbene non siano tra i Pokémon che un allenatore vorrebbe usare in battaglia, i loro poteri unici li rendono abbastanza ambiti. E' consigliabile stare lontani da loro: anche se la possibilità  di rendere veri i propri sogni sembra allettante, non si può mai sapere alla fine cosa succederà!

Wobbuffet

200px-Artwork202.png

Spoiler

Wobbuffet (noto come Pokémon Pazienza) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico che vive nei campi erbosi e nelle grotte scure delle regioni di JohtoHoennKalos e nella Valle Antica del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di KantoSinnoh ed Unima. Molto complessi da usare a causa delle loro capacità  combattive singolari, gli Wobbuffet sono creature del tutto uniche che utilizzano alla perfezione tecniche offensive e difensive; se siete in grado di utilizzarli in battaglia, allora consideratevi tra i migliori specialisti Psico, dopotutto, quanti sono gli allenatori in grado di usare un Pokémon che non può attaccare mai per primo?!

Gli Wobbuffet di solito vivono nelle grotte buie o nei campi aperti facendosi vedere solo a notte fonda, escono alla luce del sole in casi estremamente rari e necessari, come la ricerca di bacche per nutrirsi. Odiano terribilmente la luce solare o essere spaventati o sorpresi, non perché ciò causa un problema nella loro salute, ma perché vogliono tenere nascosta la loro coda nera, il che è molto strano considerando che hanno un carattere molto calmo, ma se gliela si calpesta non esiteranno ad attaccare brutalmente il colpevole; recentemente si è scoperto che questo è dovuto perché la coda è il vero Wobbuffet, questo fatto non è ben chiaro quando sono nello stadio di Wynaut, vari studi hanno infatti scoperto che il cervello è posizionato nella coda, mentre il grosso corpo gommoso contiene tutti gli altri organi vitali; questo spiega perché la famiglia di Wynaut non ha uno scheletro, ma possiede un corpo amorfo. Se la coda viene calpestata vi è il serio rischio di inibire temporaneamente le connessioni nervose impedendo al Pokémon di combattere o reagire in qualsiasi modo, quando non possono più reagire infatti useranno una mossa mentale terribile nota come Destinobbligato (curiosamente la famiglia di Wynaut è l'unica di tipo Psico in grado di apprenderla naturalmente escludendo Hoopa).

Gli Wobbuffet possono risultare totalmente inutili quanto fatali in battaglia a seconda delle circostanze, infatti anziché attaccare per conto loro semplicemente attendono e assorbono i danni nemici per poi riflettere i loro attacchi con il doppio della potenza tramite l'uso di Contrattacco o Specchiovelo (è interessante notare che quando usano queste mosse il corpo viene gonfiato, ma l'esatto funzionamento è ignoto attualmente). Nonostante abbiano resistenze abbastanza scarse, la loro alta vitalità  permette loro di resistere a moltissimi danni prima di finire KO. Altre mosse che possiedono sono Salvaguardia e Destinobbligato, che li rendono ancora più pericolosi e molti allenatori hanno il terrore di attaccarne uno viste le loro tecniche anti-offensive e anti-difensive, tutto questo combinato al fatto che quasi tutti gli Wobbuffet hanno l'abilità  Pedinombra con cui si connettono telepaticamente al nemico impedendogli di fuggire; l'unica conseguenza è che li rende più lenti, ma è più un vantaggio che uno svantaggio per moltissimi allenatori.

Il loro carattere può essere paragonato a quello di un Magikarp, questo è dovuto ad un difetto neurologico che impedisce loro di provare vere emozioni lasciandoli in un perenne stato neutrale e malinconico, ciò è un grande problema per gli allenatori più affettivi che non riescono a legare con questi Pokémon; inoltre, altra caratteristica tipica di questa specie è che tendono ad essere molto testardi e spesso si mettono alla prova con i loro simili per vedere chi riesce a resistere alla fame per più tempo, non è raro che queste sfide portino uno dei due a morire a causa della fame; se il vostro Wobbuffet dovesse iniziare a fare una cosa del genere, fermatelo immediatamente o potrebbe essere pericoloso per la sua salute.

Nonostante sembri che vogliano far perdere tempo piuttosto che combattere, gli Wobbuffet possono risultare avversari davvero terribili che possono sconfiggere con facilità  qualsiasi nemico indipendentemente dalla sua forza, questo se il loro allenatore sa come sfruttare le capacità  di questi bizzarri esseri. Essendo i Pokémon Psico con la maggiore vitalità  in assoluto e con un carattere che solo una madre potrebbe amare, queste creature possono causare stragi per gli allenatori che usano strategie convenzionali. Non esiste nessun altro Pokémon in grado di eseguire un combattimento di contrattacco in modo così efficace, anche perché il loro avversario avrà  un Destinobbligato anche se dovessero avere la meglio!

Girafarig

200px-Artwork203.png

Spoiler

Girafarig (noto come Pokémon Lungocollo) è un Pokémon non molto comune di tipo Normale/Psico che vive in alcune riserve naturali delle regioni di Johto e Sinnoh. Anche se non hanno i poteri tipici dei Pokémon Psico, i Girafarig rimangono esseri interessanti il cui nome palindromo li rappresenta alla perfezione, infatti è molto raro incontrare un Pokémon Psico con più teste, soprattutto se tu non sai nemmeno dell'esistenza dell'altra!

E' bene soffermarsi prima sul curioso doppio tipo dei Girafarig: solitamente i Pokémon Psico sono di tipo Psico puro, ma ne esistono anche molti di doppio tipo, spesso per via della loro composizione anatomica o per abilità  secondarie; i Girafarig invece sono di tipo Normale primario e Psico secondario, una cosa davvero curiosa visto che non hanno apparenti caratteristiche da Pokémon Normale, per questo la gente considerava i Girafarig di tipo Psico puro, ma le prime ricerche scientifiche fatte su questa specie hanno rivelato che in antichità  i Girafarig avessero un'unica testa ed erano Pokémon Normali, tuttavia con il passare dei secoli hanno sviluppato una seconda testa, ciò ha sviluppato anche i loro poteri psichici latenti, non ci sono ancora prove certe su questa teoria, ma c'è un'altissima probabilità  che sia corretta, in quanto tale ipotesi potrebbe spiegare sia il loro tipo che le loro origini.

La seconda testa di Girafarig è posizionata dove un tempo c'era la coda, molti infatti credono sia una coda che sembra un volto per delle macchie anziché una testa senziente, questo è dovuto alla sua limitata intelligenza a causa del piccolo cervello, infatti reagisce solo al suono e all'odore di altri organismi troppo vicini, in quel caso li morde con ferocia, quindi l'unica funzione di questa testa è proteggere i Girafarig da attacchi alle spalle, specialmente durante la notte (visto che la seconda testa non ha bisogno di dormire); per i Girafarig più grandi, la seconda testa può essere usata per eseguire l'attacco Sgranocchio. Ci sono due caratteristiche che rendono questa testa davvero misteriosa: la prima è che mentre molti credono che i poteri psichici di questi Pokémon derivino dalla testa principale, in realtà  sono scaturiti dal cervello di quella secondaria, quindi la loro natura da Pokémon Psico dipende quasi esclusivamente da queste. Il secondo punto è che sebbene le due teste non possono assolutamente comunicare telepaticamente, quando un Girafarig si nutre, la seconda testa sembra masticare e deglutire come quella principale anche se in realtà  non stanno realmente mangiando, ciò ha portato molti studiosi a credere che ci sia un qualche collegamento psichico molto debole fra le due teste, ma non ci sono prove certe su questo.

Anche se non sono tra i migliori Pokémon Psico, i Girafarig sono comunque esseri molto interessanti che possono dare agli specialisti Psico delle tattiche del tutto nuove: ciò che non hanno dal punto di vista offensivo è compensato dalla loro versatilità  e dall'effetto sorpresa, specie se il nemico prova ad attaccare queste bestie alle spalle. Qualsiasi essere può essere vittima del loro bizzarro inganno, quindi se mai doveste affrontarli, ricordatevi di mantenere sempre le distanze!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Smoochum

200px-Artwork238.png

Spoiler

Smoochum (noto come Pokémon Bacio) è un Pokémon non molto comune di tipo Ghiaccio/Psico che vive nelle grotte ghiacciate e nelle zone nevose delle regioni di Johto, Sinnoh, UnimaKalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Kanto. Molto carini e apprezzati dalle ragazze di tutto il mondo, gli Smoochum sono creature molto affettuose che possono diventare tra le vostre migliori amiche se date loro un po' di attenzione. Se non amate essere baciati o essere sporcati di rossetto allora lasciate perdere queste piccole creature, perché il bacio è l'unico modo che hanno per interagire con gli altri!

Appena nati gli Smoochum hanno ogni parte del corpo non ancora pienamente sviluppata eccezion fatta per le labbra che hanno sin da subito una complessa gamma di sensori neurologici, di conseguenza questi piccoli esseri iniziano a baciare qualsiasi cosa pur di raccogliere informazioni sugli oggetti circostanti, visto che gli arti non possono svolgere tale funzione; sebbene questa caratteristica sia nata solo ed esclusivamente per una necessità , le donne di tutto il mondo ne volevano uno proprio per questo, trovandoli adorabili, ciò li ha resi famosi per essere usati quasi esclusivamente da allenatrici (caratteristica che condivide anche la famiglia di Skitty), fortunatamente gli Smoochum non hanno ancora sviluppato la capacità  di rilasciare tossine come i Jynx (motivo per cui non possono usare la mossa Demonbacio), ma possono comunque utilizzare Dolcebacio, per questo motivo sono considerati tra i Pokémon più inoffensivi esistenti, nonostante abbiano interessanti capacità  naturali e statisticamente parlando non sono messi così male, risultando quindi essere abbastanza pericolosi per gli allenatori più giovani ed inesperti.

Gli Smoochum sono tra i pochissimi Pokémon che nonostante siano ancora nello stadio infantile, possono apprendere mosse molto differenti del loro stadio adulto; molti studiosi credono sia dovuto ad un alterazione della chimica del cervello che li porta ad apprendere soprattutto tecniche mentali anziché offensive (che sono veramente poche), elencandole gli Smoochum apprendono: Dolcebacio, Confusione, Canto, Fortuncanto, Psichico e Copione, i Jynx d'altro canto apprendono: Assorbibacio, Demonbacio, Doppiasberla, Gelopugno, Svegliopacca, Corposcontro e Strizzata. Tuttavia le mosse che può apprendere uno Smoochum possono risultare più utili se mantenute una volta evoluti, quindi se allenati sin da piccoli, i Jynx possono dimostrarsi estremamente più forti di un qualsiasi Jynx selvatico. Sebbene ci siano tutte queste differenze, il loro comportamento e mentalità  sono pressoché identici, infatti mentre i Jynx si muovono imitando una sorta di danza, gli Smoochum fanno avanti ed indietro con la testa, ma entrambi questi movimenti servono per un corretto battito cardiaco, l'unica cosa che veramente li differenzia è che gli Smoochum hanno una fobia per lo sporco e sono molto vanitosi, quindi se cadono a terra, appena alzati correranno subito a cercare dell'acqua per specchiarsi e pulirsi.

Nonostante apprendano pochissime mosse offensive, gli Smoochum possono risultare estremamente potenti una volta evoluti se allenati correttamente, purtroppo però fino ad allora non possono apprendere Demonbacio o altre mosse simili, ma probabilmente sono tra i Pokémon allo stadio infantile più forti conosciuti. Se volete avere un potente Jynx al vostro fianco o semplicemente un affettuoso compagno, allora queste adorabili creature fanno per voi, ma attenti quando state con gli amici: è possibile che non gradiscano essere baciati senza preavviso!

Lugia

249 Lugia

Spoiler

Lugia (noto come Pokémon Immersione) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico/Volante che vive nelle zone più profonde dell'oceano in tutto il mondo. Conosciuto per i suoi terribili poteri sul clima, Lugia è una creatura magnifica che è difficilissimo riuscire a vedere per un motivo molto chiaro. Se riuscite ad individuarlo tramite una barca state attenti: un suo battito d'ali nella direzione sbagliata e nessuno può sapere dove potreste andare a finire!

Visti i pochissimi avvistamenti di questa creatura, le informazioni riguardo la sua anatomia e comportamento sono molto scarse, ma quel poco che sappiamo basta e avanza per dire che ha un potere che pochi possono eguagliare. Le enormi ali di Lugia sono ottime non solo per volare, ma anche per nuotare usandole come delle enormi pinne, tuttavia a causa della grandezza proporzionata è pericoloso per questa creatura volare nei pressi di zone abitate, siccome un suo unico battito d'ali può addirittura abbattere un'abitazione; è stato osservato che il suo volo può anche causare tempeste che possono durare dai 10 ai 40 giorni. Altra abilità  di Lugia è quella di sfruttare l'energia cinetica dell'aria circostante per creare un raggio esplosivo molto rapido che somiglia molto all'Iper Raggio: questo attacco esclusivo di Lugia è conosciuto come Aerocolpo e non solo è molto potente, quanto vi è l'alta possibilità  di causare danni critici, per questo è terribile contro qualsiasi avversario. Nonostante l'enorme potere di questo essere, ha un carattere pacifico e preferisce non farsi vedere, nascondendosi nelle profondità  dell'oceano in modo da non ferire altri esseri; questo è il motivo per cui è conosciuto come il Guardiano dei Mari e la principale causa di strane tempeste marittime. Alcuni tra gli allenatori più inesperti e giovani credono erroneamente che Lugia sia in grado di procreare, cosa del tutto falsa come molti altri leggendari.

Lugia è stato coinvolto in alcuni incidenti nel corso degli anni, ma solo due di essi sono degni di nota, il primo è molto famoso ed è noto come l'"incidente delle Isole Orange". Lawrence III, un ricco lord che si considerava un collezionista Pokémon, scoprì un'antica leggenda dell'Isola di Shamouti (nella quale viene narrato che se l'equilibrio tra ghiaccio, fulmine e fuoco viene interrotto, verrà  spezzato l'equilibrio del mondo portandolo alla rovina senza l'intervento del Prescelto). Egli male interpretò la leggenda credendo che la "Bestia Marina" della leggenda fosse Lugia; quindi Lawrence iniziò ad intrappolare gli Uccelli Leggendari (che in quel momento si trovavano nelle Isole Orange) usando una fortezza volante dalle dimensioni di una piccola città , tramite la quale usò delle gabbie elettrificate e dolorose per catturarli. Purtroppo Lawrence ancora non capì che la "Bestia Merina" non era Lugia, ma una corrente marittima proveniente dall'Isola di Shamouti: questo fenomeno avrebbe portato a drastici cambiamenti climatici in tutto il mondo. Fortunatamente un gruppo di ragazzi riuscì a fermare Lawrence prima che riuscisse a catturare Lugia che, in punto di morte, inflisse un potentissimo attacco alla fortezza-nave di Lawrence con Aerocolpo, distruggendo tutta la collezione di Lawrence eccetto un'antica carta di Mew. Alla fine uno dei ragazzi si è rivelato essere il Prescelto che è riuscito ad attivare delle antiche reliquie di Shamouti che riuscirono a restaurare le energie a Lugia, che calmò gli Uccelli Leggendari fermando così la distruttiva corrente.

Il secondo è conosciuto come il "secondo incidente dell'ombra" il quale ha avuto inizio con il ritorno del Cripto nella regione di Orre alcuni anni fa. Il Cripto venne sciolto grazie ad un allenatore di nome Luca, tuttavia alcuni suoi scienziati in segreto continuarono a lavorare sulla tecnologia ombra nel tentativo di creare un'arma ancora più potente, ma a causa della mancanza di denaro non potevano fare molto e i membri rimasti erano spesso in disaccordo, questo fino all'intervento di un certo Bonifacio che investì nelle loro ricerche; col tempo l'uomo divenne conosciuto come Malvaro, che divenne il nuovo leader del Cripto e rimase sempre dietro le quinte a gestire tutto. Grazie al suo intervento la tecnologia ha fatto passi da gigante, tanto che mentre prima l'unica mossa Ombra che fu creata era Ombroraffica, grazie a Malvaro furono create molte altre mosse Ombra; oltre a ciò Malvaro aveva anche intenzione di creare un Pokémon Ombra non purificabile in nessuna circostanza, infatti dopo aver preso informazioni top secret dagli scienziati più famosi del mondo decise che il miglior soggetto era Lugia e alla fine Malvaro riuscì a trasformare Lugia catturato dal Cripto nel primo Pokémon Ombra non purificabile, questo progetto fu noto come XD001; in seguito rubarono i Pokémon della M/N Libra per poi convertirli in Pokémon Ombra, ciò portò nuovamente il terrore nella regione di Orre. Grazie all'intervento di un allenatore di nome MicheleMalvaro fu sconfitto portando allo sfacelo definitivo del Cripto, fu scoperto inoltre un modo per purificare Lugia che fu poi liberato.

Nonostante le poche informazioni sul suo conto, Lugia è un Pokémon meraviglioso che merita di essere rispettato per il suo potere. Essendo assieme ad Ho-Oh il Pokémon Volante con la difesa speciale più alta, ecco perché è noto per essere molto potente. Consideratevi fortunati se riuscite a vederlo in una bella giornata, visto che quasi tutti gli avvistamenti sono avvenuti da naufraghi durante le tempeste!

Celebi

170px-Artwork251.png

Spoiler

Celebi (noto come Pokémon Tempovia) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico/Erba che vive nelle foreste di ogni parte del mondo, che se pochissimi sono riusciti a vederlo. Venerato nelle leggende che lo descrivono come la Voce o il Guardiano delle Foreste, Celebi è una creatura molto potente che anche se sembra impossibile, è in grado di viaggiare attraverso la linea temporale. Se riuscite a vedere questa meravigliosa creatura, state lontani, altrimenti potreste ritrovarvi in un'epoca completamente differente!

Visti i rarissimi avvistamenti, sappiamo molto poco su Celebi: è conosciuto per l'abilità  unica di viaggiare nel tempo, questa capacità  è consentita grazie ai suoi immensi poteri psichici che gli permettono di aprire delle fratture spazio-temporali quando vuole; tale abilità  di poter distorcere il tessuto spazio-temporale per viaggiare in qualsiasi epoca è molto simile a quella della divinità  del tempo nota come Dialga. Si ritiene che questa abilità  sia in qualche modo legata alle sue emozioni e allo stato stesso delle foreste, il quale è molto importante. Siccome vive per proteggere le foreste, è possibile vederlo volare delicatamente alla ricerca di bacche, l'unico cibo di cui si nutre, inoltre per lui è un compito sacro la salvaguardia delle foreste e come crescono con il passare degli anni, specie se ci sono delle interferenze esterne (come gli umani) che potrebbero alterare drasticamente l'ambiente. Sembra che questa creatura preferisca non farsi vedere a causa degli antichi conflitti dell'uomo, infatti Celebi ha sempre protetto le foreste rischiando la propria vita per contrastare le armi e le macchine dell'uomo, i danni causati invece possono essere facilmente ripristinati, siccome Celebi ha anche l'incredibile capacità  di far rivivere qualsiasi pianta morta, quindi un campo bruciato dalla guerra può rapidamente diventare un giardino rigoglioso. Celebi non porta mai con sé qualcuno durante un viaggio nel tempo, eccezion fatta se una determinata persona è una minaccia considerevole per le foreste oppure se qualcuno rischia la vita, ma secondo alcuni testimoni, Celebi tende a portare uova da altre epoche e lasciarle in luoghi apparentemente casuali, è possibile che voglia vedere come reagiscono determinati esseri in altre epoche, ma siccome non abbiamo prove sufficienti per dirlo, per ora questo rimarrà  un mistero.

Nel corso degli ultimi anni, Celebi è stato coinvolto in ben due incidenti, il primo dei quali è noto come l'"incidente del Predatore Mascherato". Durante questo evento, un ufficiale dell'infame Team Rocket, noto come il Predatore Mascherato, ha cercato di trovare e catturare Celebi in una delle foreste di Johto, ma a sua insaputa Celebi aveva portato con sé un giovane allenatore proveniente dal passato di 40 anni prima fino ai giorni nostri (il motivo di ciò non è mai stato compreso visto che l'incidente fu isolato). Presto egli conobbe un gruppo di allenatori con cui strinse amicizia; altri dettagli non sono disponibili visto che la gente del posto si rifiuta di parlarne, forse per dimenticare l'orribile accaduto. Tra le poche informazioni ottenute sembra che il Predatore Mascherato sia riuscito a catturare Celebi contro la sua volontà  usando un dispositivo di cattura assolutamente illegale noto come Dark Ball, questo infatti non solo massimizza i poteri del Pokémon catturato, ma ne cancella completamente il libero arbitrio mettendo il Pokémon sotto il totale controllo dell'allenatore. Il Predatore Mascherato iniziò ad usare Celebi per distruggere la foresta, ma grazie all'intervento degli allenatori e di Suicune, Celebi riuscì a combattere contro la prigionia della Dark Ball fino a tornare in sé e a controllarsi, ma lo stato della foresta e le troppe energie usate da Celebi sotto il controllo del criminale lo portarono in condizioni pessime andando in coma e rischiando addirittura la morte, fortunatamente però le sue controparti provenienti da svariate epoche arrivarono in tempo per curare il Celebi del presente. Il ragazzo del passato fu riportato nella sua epoca originaria, mentre il Predatore Mascherato fu arrestato e condotto in una cella d'isolamento in cui vi risiede ancora oggi. Nonostante tutto sia finito per il meglio, la polizia locale rimase sconvolta nello scoprire dell'esistenza delle Dark Ball, infatti esse sembrano essere state create dalla tecnologia ombra ad opera della Cripto, vi è quindi la possibilità  che la tecnologia ombra fosse un ramo segreto degli scienziati del Team Rocket che riuscirono a creare le Dark Ball, un dispositivo di cattura in grado di assoggettare il cuore e la mente di qualsiasi Pokémon; in seguito allo scioglimento dell'organizzazione questa tecnologia può essere stata ritrovata e riutilizzata dalla Cripto per scopi altrettanto crudeli, se questa teoria è vera, allora si tratta del primo incidente in cui è stato coinvolto un Pokémon Ombra.

Il secondo incidete invece è molto più recente ed è noto come l'"incidente di Coronopoli". Secondo i rapporti, un uomo d'affari della città  noto come Grings Kodai riuscì a rapire uno Zoroark e il suo cucciolo Zorua, esso ricattò la madre per attaccare la città  creando illusioni delle Bestie Leggendarie (RaikouEntei e Suicune), ciò attirò l'attenzione di un secondo trio di Bestie Leggendarie, note per essere i guardiani della città . Sembra che vent'anni fa Grings Kodai riuscì a vedere il futuro sfruttando i poteri di Celebi, ma ciò causò la devastazione della vita delle piante della città , con il passare del tempo questa sua capacità  di vedere il futuro iniziò a svanire e quindi cercò di ripristinarli, di recente infatti Celebi riapparve e Kodai, usando le illusioni di Zoroark per distruggere la città , la fece evacuare in modo da poter cercare indisturbato il Pokémon Leggendario. Lo Zorua riuscì tuttavia a fuggire ed incontrò un gruppo di allenatori che, capendo la situazione, decisero di aiutare il Pokémon a ritrovare sua madre; siccome la città  fu evacuata e non c'era quasi nessuno, i dati secondo ciò che accadde sono molto scarsi. Grings Kodai tuttavia fu arrestato per i crimini commessi vent'anni fa quando ciò che fece fu finalmente rivelato pubblicamente. Si ritiene che gli allenatori con l'aiuto di ZoruaZoroark e dei veri guardiani di Coronopoli, ovvero le Bestie Leggendarie Cromatiche, riuscirono a sventare il piano di Kodai sfruttando le illusioni di Zoroark, traendolo in inganno in un paesaggio illusorio. Mentre Celebi scomparve dopo aver riacquistato i suoi poteri, Zorua Zoroark se ne andarono, probabilmente tornarono nella loro terra natia.

Anche se forse è il Pokémon più difficile da vedere nelle foreste, Celebi è senza dubbio una creatura straordinaria. Essendo il guardiano delle foreste di tutto il mondo, forse potrebbe portare alla scoperta di alcuni misteri della natura, magari trovando anche un modo di adoperare la tecnologia senza causare danni. Se mai voleste vedere questo piccolo esserino, dovete apprezzare e rispettare la natura; secondo alcuni se riuscite a comprendere l'equilibrio tra passato e presente, tra natura e tecnologia, allora riuscirete a vedere Celebi!

Ralts

200px-Artwork280.png

Spoiler

Ralts (noto come Pokémon Sensazione) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico/Folletto che vive nei campi erbosi delle regioni di HoennSinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di JohtoUnima ed Alola. Nonostante siano deboli fisicamente, i Ralts restano creature affascinanti che possono capire se una persona è gentile o crudele soltanto guardandola. Di certo non sono ottimi combattenti, ma se siete affezionati al vostro Ralts esso combatterà  con tutta la forza in corpo. Non arrabbiatevi mai con loro, altrimenti fuggiranno da voi per sempre!

Assieme agli Abra, i Ralts risultano essere tra i Pokémon Psico più indifesi e fino all'evoluzione non avranno molti modi per combattere, tuttavia hanno una capacità  che permette loro di nascondersi con estrema facilità  da qualsiasi creatura abbia intenzioni malvagie, riuscendo a percepire le emozioni altrui. Le corna, che a prima vista sembrerebbero essere solamente decorative, sono in realtà  organi psichici avanzati e sono proprio questi a consentire la percezione delle sensazioni, potendo captare l'attività  elettrica del cervello degli altri, ecco come fanno a capire se qualcuno ha intenzioni cattive verso di loro o sono esseri pacifici; possono anche capire se un allenatore è malvagio con i propri Pokémon o se ama divertirsi con loro, motivo per cui è difficile che un adulto riesca a vederne uno, considerando i vari pensieri egoistici che passano per la loro testa a differenza dei pensieri innocenti dei bambini, ma anche in questo caso vederli è difficile visto che purtroppo la specie è a rischio di estinzione.

E' interessante notare che i loro poteri legati alle emozioni influiscono anche sulla propria salute e attività  e temperatura corporea, infatti pensieri positivi agevoleranno i funzionamenti del corpo, cosa che spesso viene influenzata anche da chi hanno attorno, quindi se avranno una compagnia allegra e spensierata cresceranno forti, mentre se la loro compagnia sarà  triste cresceranno malati, ciò causerà  un depotenziamento delle loro capacità  psichiche fino ad annullarle del tutto, impedendo loro di difendersi e mettendo a serio rischio la loro vita; nei casi peggiori (come forti depressioni) invece potrebbe causare un collasso del loro cuore e in questo caso non c'è nulla da fare. Fortunatamente i Ralts scelgono con molta attenzione i propri allenatori, ma è sempre meglio tenerli d'occhio e prendersi molta cura di loro.

Anche se sono creature molto deboli, sono comunque estremamente interessanti. Sebbene apprendano mosse offensive molto limitate prima dell'evoluzione, con il vostro affetto riusciranno a crescere bene e in salute. Se mai doveste trovarvi fuori durante una giornate fredda con il vostro Ralts, pensate a cose felici, così che possa darvi un abbraccio molto caloroso!

Kirlia

200px-Artwork281.png

Spoiler

Kirlia (noto come Pokémon Emozione) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico/Folletto che vive nei campi erbosi delle regioni di HoennSinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di JohtoUnima ed Alola. Sebbene non siano tra i Pokémon più forti, i Kirlia sono creature leggiadre che possono sconfiggere i loro avversari con un mix di bellezza e di insoliti attacchi. Che tu sia un istruttore di danza o un allenatore in cerca di Pokémon forti, allora Kirlia fa al caso vostro. E' importante ricordare che è necessario trattarli bene e farli felici, altrimenti perderanno la loro eleganza!

Proprio come i Ralts, anche i Kirlia possono percepire le emozioni altrui grazie agli organi simili a corna che ha sulla testa, questi sono molto importanti per la loro sopravvivenza, non potendo difendersi adeguatamente fino all'evoluzione. Essi sono più dipendenti dalle emozioni del proprio allenatore rispetto ai Ralts, infatti essi svilupperanno un comportamento simile a quello del primo. Se il proprio allenatore è buone e gentile, essi diventeranno creature gioiose che danzano durante il giorno con grande eleganza e leggiadria; d'altra parte se è cattivo, depresso o triste, il loro corpo perderà  la naturale lucentezza e svilupperanno una personalità  solitaria e apatica. L'esposizione a sentimenti negativi è ovviamente dannosa e può causare problemi alla funzione degli organi che alla fine potrebbe portarli alla morte; spesso queste situazioni risultano essere irreversibili. Per mantenere un Kirlia bisogna quindi avere molta responsabilità , in modo da trattarlo con cura, magari facendolo partecipare alle lotte che tanto apprezzano.

Kirlia possono arrecare gravi danni ai loro avversari sfruttando le proprie capacità  psichiche, già  in questo stadio iniziano a mostrare le abilità  che sviluppano e che cresceranno con il tempo. Sfruttando i loro poteri riescono a creare una distorsione spazio-temporale in cui riescono a vedere il passato e il futuro, ma non conviene fare affidamento sulle loro visioni (siccome il futuro è molto flessibile e può mutare a seconda delle decisioni altrui). Altra capacità  interessante è quella di percepire ciò che accade in altre dimensioni, potendo anche creare un'illusione che consente di vedere ciò che accade in quei piani esistenziali; questa capacità  è spesso usata per distrarre i nemici dalla mente più debole per poi sfruttare ciò a proprio vantaggio, specialmente contro chi sottovaluta i poteri dei Kirlia; queste illusioni risultano essere molto instabili e usarle per le proprie strategie può essere molto rischioso ed imprevedibile.

Nonostante non siano Pokémon molto forti, i Kirlia sono creature davvero molto divertenti specialmente per gli allenatori più giovani e dal cuore gentile. Sta a voi decidere se questi Pokémon si evolveranno in un potente attaccante speciale o un brutale attaccante fisico, ma qualsiasi sia la vostra scelta non ve ne pentirete. E' consigliabile non chiedere mai al proprio Kirlia di mostrarvi il futuro; spesso esso riserva brutte sorprese e quello che potreste scoprire potrebbe anche avere un effetto negativo su Kirlia!

Gardevoir

200px-Artwork282.png20940b_5073462c6a1143f78f9b49c8b3c9fb11~mv2.png

Spoiler

Gardevoir (noto come Pokémon Abbraccio) è un Pokémon raro di tipo Psico/Folletto che vive nei campi erbosi delle regioni di HoennSinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di JohtoUnima ed Alola. Dall'aspetto elegante e dai formidabili poteri, i Gardevoir sono creature affascinanti che possono rivelarsi delle vere sfide in battaglia. Non sono dipendenti dalle emozioni in modo forte come le pre-evoluzioni, ma il legame con il suo allenatore potrebbe portarli a creare dei buchi neri quando sono emotivamente instabili!

Per la famiglia evolutiva dei Ralts, l'evoluzione in Gardevoir o in Gallade rappresenta un passo molto importante nella loro vita, siccome raggiungono finalmente lo stadio adulto e l'apice dei loro poteri, risultando estremamente potenti in battaglia. L'evoluzione in Gardevoir sviluppa in loro poteri psichici molto avanzati e un notevole cambiamento della loro personalità . Ora gli organi simili a corna si sono atrofizzati, ottenendo un organo sul petto, anche se ciò impedisce loro di percepire le emozioni, in compenso però sono più stabili emotivamente. Con l'evoluzione sviluppano una personalità  più matura rispetto alle pre-evoluzione, impedendo loro di usare mosse come Fortuncanto o Fascino, ma in compenso possono usare mosse come DesiderioIncantoCurardoreCampo Nebbioso e grazie alla grande quantità  di forza fatata che ottengono possono anche usare l'attacco Forza Lunare. I loro poteri psichici ora sono così potenti che possono usare la telecinesi per levitare senza più bisogno di toccare terra, questo è un bene considerando che le gambe sono estremamente fragili e quindi danneggiabili con facilità . Nel complesso i Gardevoir sono Pokémon molto potenti che possono sconfiggere molti avversari con poca fatica.

Gardevoir sono Pokémon estremamente protettivi verso i loro allenatori (questo può essere causato dal fatto che gli organi sensoriali sono posizionati vicino al cuore) e per questo faranno di tutto per proteggerli, anche se questo significasse sacrificare la loro vita; ovviamente ciò li rende Pokémon molto fedeli se cresciuti sin da piccoli, ma risultano essere difficili da allenare se catturati già  come Gardevoir, siccome tendono ad affezionarsi subito al loro habitat. Come i Kirlia, anche i Gardevoir possono vedere il passato e il futuro, ma in modo più preciso, inoltre sono Pokémon estremamente devoti al proprio allenatore, questo comportamento sembra che sia stato sviluppato per preservare la specie che è a rischio di estinzione. I loro poteri sono così formidabili da poter generare un buco nero i cui effetti sono percepibili da parecchie miglia di distanza, questo tuttavia consuma tutto il loro potere psichico per generare una singolarità  nel tessuto spazio-tempo. Questo buco nero sparisce quasi subito, solo il tempo necessario per neutralizzare un'eventuale minaccia per il proprio allenatore, ma visto l'enorme sforzo per crearlo viene usato solo in casi estremi ed è un evento quasi impossibile che accada.

Si è scoperto che Gardevoir è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Gardevoirite esso si può MegaEvolvere, ciò permette di rilasciare le energie emotive dall'interno verso l'esterno potendo usare appieno i loro poteri in battaglia. L'organo sensoriale nel petto ora si apre verso l'esterno diventando un conduttore d'energia psichica che in un certo senso rappresenta il loro cuore. Non subiscono un grande cambiamento fisico in quanto il lembo di pelle diventa più lungo ed ampio, le orecchie leggermente più lunghe, mentre le braccia e la parte interna del lembo diventano completamente bianche, ciò dà  a loro un aspetto elegante che molti dicono rappresenti la bellezza dei Folletti. Statisticamente parlando, visto che i loro poteri psichici ed emotivi sono superiori e più stabili, infatti la forza fisica e la resistenza generale sono migliorate moderatamente, mentre l'attacco speciale è criticamente superiore, di conseguenza diventano i Pokémon Psico con maggiore difesa speciale (escludendo i leggendari) e i Folletti più potenti di tutti (esclusi i leggendari) e con il più alto attacco speciale. Grazie al loro potere emotivo ora riescono a sprigionare una forza fatata maggiore della norma tanto da impregnare gli attacchi di forza fatata senza alcun allineamento tipologico, per questo sogno classificati con l'abilità  Pellefolletto. La loro forza fisica lascia ancora a desiderare, ma con l'attacco speciale che hanno con la MegaEvoluzione, solo i Pokémon più veloci possono tener loro testa.

A causa della loro bellezza e la loro natura protettiva nei confronti degli umani, purtroppo i Gardevoir sono vittime comuni di un'ingiustizia e considerati in modo assolutamente vergognoso. Nonostante questa specie comprenda esemplari maschi e femmine in egual misura, la mente umana delle persone più insane distorce la verità , considerandoli delle femmine in ogni caso per motivi sconci. La vivisezione dei Pokémon ovviamente è vietata in quasi ogni regione del mondo, ma nonostante ciò le persone più folli e squilibrate non si fanno scrupoli ad osservare l'anatomia di questa specie per il proprio piacere malato. Questo problema è stato discusso dai sociologi di tutto il mondo per anni: si è notato che molti Gardevoir a causa della loro natura sensibile tendono a rimanere in silenzio per via di questi problemi e purtroppo non ci sono progressi nel bandire questo comportamento. Sono in corso numerosi processi per denunce di abusi sessuali contro i Gardevoir; gli autori di questi crimini vengono privati della propria licenza di allenatore, mentre i loro Pokémon vengono affidati a persone più adatte (specialmente i Gardevoir), nei casi più gravi sono invece condannati agli arresti.

Anche se fisicamente non sono forti e hanno una natura troppo gentile per voler far del male agli altri, i Gardevoir sono creature potenti che possono sconfiggere vari avversari. Avendo un'ottima resistenza e potenza negli attacchi speciali, in combinazione con i loro poteri psichici in grado di deformare il tessuto spazio-temporale, il duro allenamento dei Ralts e Kirlia sarà  senza dubbio ben ricompensato. Mantenete sempre il vostro rapporto con il vostro Gardevoir puramente professionale e trattatelo con un normale affetto per qualsiasi altro Pokémon; l'amicizia con il proprio Pokémon è molto apprezzata, ma attenzione: certi crimini non possono essere perdonati!

Meditite

200px-Artwork307.png

Spoiler

Meditite (noto come Pokémon Meditazione) è un Pokémon relativamente comune di tipo Lotta/Psico che vive tra le montagne delle regioni di Hoenn, Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto ed Unima. Ossessionati dall'arte della meditazione ad un livello assurdo, i Meditite sono comunque combattenti unici che possono usare sia attacchi fisici che speciali per combattere efficacemente qualsiasi avversario. Nonostante le loro abilità  è meglio non averli come mentori, visto che loro stessi perdono la concentrazione di continuo!

I Meditite sono Pokémon Lotta unici che praticano una sottospecie di yoga per rafforzare le loro capacità  fisiche e mentali e per superare le loro debolezze naturali. Essi sono soliti isolarsi nelle montagne, in modo da rimanere indisturbati durante la meditazione senza doversi preoccupare di difendersi dai predatori, ma solo nell'affinare la loro mente e il loro corpo; per rafforzarsi ancora di più si limitano a mangiare solo una bacca al giorno, costringendo a temprare lo spirito e il corpo tramite la fame e la fatica. Quando un Meditite raggiunge l'apice della meditazione riesce a sollevarsi da terra, ciò avviene principalmente per uno sviluppo cerebrale che permette loro l'uso di nuovi poteri psicocinetici, poteri che normalmente i Pokémon Lotta non hanno (motivo per cui vengono classificati in parte come Pokémon Psico). Vista la loro giovane età  e il carattere impaziente, nonostante si allenino per giorni, il loro spirito irrequieto fa perdere la concentrazione con molta facilità  costringendoli poi a ricominciare daccapo, abbandonando qualsiasi altra attività  (inclusa la lotta); quando ad una determinata età  finalmente sono maturi abbastanza da concentrarsi a dovere e a raggiungere l'equilibrio mentale, allora significa che manca molto poco per l'evoluzione in Medicham.

A causa del loro allenamento davvero singolare, i Meditite e i Medicham hanno sviluppato un'abilità  che nessun altro Pokémon conosciuto possiede: Forzapura, essa infatti permette a questi Pokémon di lasciar fluire l'energia psicocinetica in tutto il corpo, ma non potenzia le loro capacità  speciali, quindi un attacco Confusione o Introforza avrà  la stessa potenza di sempre. L'energia fluita nel corpo causa un potenziamento muscolare tale da raddoppiare la loro forza fisica, il che risulta essere spesso decisivo in battaglia, visto che molti sottovalutano i Medicham a causa della loro scarsa forza fisica senza considerare questa abilità , che rende i Meditite e i Medicham capaci addirittura di sfondare gli avversari più resistenti. C'è solo uno svantaggio: se essa viene replicata tramite l'uso di Baratto, l'avversario ne otterrà  tutti i vantaggi, cosa che non succede invece con l'abilità  Macroforza che possiede la famiglia di Azurill e MegaMawile, questa abilità  invece se replicata potenzia solo del 50% la forza fisica. Ovviamente i vantaggi di Forzapura sono comunque elevati, ma conviene stare attenti contro chi mandate il vostro Meditite o Medicham, poiché se il vostro avversario conosce Baratto potrebbe rivelarsi un enorme problema.

Non sono certo tra i combattenti più imponenti, ma i Meditite sono esseri interessanti che possono dare al proprio allenatore uno spunto per ideare nuove tattiche. Sebbene la loro meditazione non sia tra le migliori, state certi che ogni giorno si alleneranno senza sosta; questo unito al combattimento contro gli avversari potrebbe accelerare l'evoluzione e ovviamente la loro maturità  mentale!

Medicham

200px-Artwork308.png200px-Artwork308-Mega.png

Spoiler

Medicham (noto come Pokémon Meditazione) è un Pokémon non molto comune di tipo Lotta/Psico che vive nelle montagne delle regioni di Hoenn, Sinnoh e Kalos anche se raramente è stato visto nelle regioni di Johto ed Unima. Famosi per gli eleganti attacchi e l'aggraziato stile di combattimento, i Medicham sono potenti combattenti che sfruttano abilità  normalmente precluse ai Pokémon Lotta; anche se a prima vista potrebbero non sembrare nulla di che, potreste cambiare idea non appena vedete in azione il loro Calcinvolo, solo allora vi renderete conto che non sono assolutamente avversari da sottovalutare!

Dopo il lungo allenamento finalmente sono riusciti a superare i loro difetti di personalità  di quando erano dei Meditite, riuscendo a portare all'apice le loro capacità  combattive ed extrasensoriali fino ad evolversi in Medicham. Ora l'allenamento nell'arte dello yoga di questi Pokémon si intensifica, combinando la concentrazione con la pazienza riescono a temprare ulteriormente il loro spirito, infatti spesso possono meditare per un mese intero senza mangiare nulla. Essendo molto più abili nell'usare abilità  extrasensoriali rispetto a prima, ora hanno sviluppato un sesto senso che permette di individuare l'energia psicocinetica di ogni creatura riuscendo addirittura a prevedere le mosse avversarie leggendo le loro onde cerebrali. Altra capacità  ottenuta è quella di vedere l'aura di ogni essere, riuscendo quindi a distinguere nemici mimetizzati o invisibili senza alcun problema, questa formazione ha permesso anche che potessero apprendere nuove mosse fisiche (tra cui Fuocopugno, Tuonopugno, Gelopugno e Cozzata Zen). La loro abilità  nel praticare lo yoga è ad un livello così avanzato che i loro movimenti aggraziati riescono ad eseguire tecniche offensive e difensive in rapida successione senza la ben che minima difficoltà.

A causa del loro allenamento davvero singolare, i Meditite e i Medicham hanno sviluppato un'abilità  che nessun altro Pokémon conosciuto possiede: Forzapura, essa infatti permette a questi Pokémon di lasciar fluire l'energia psicocinetica in tutto il corpo, ma non potenzia le loro capacità  speciali, quindi un attacco Confusione o Introforza avrà  la stessa potenza di sempre. L'energia fluita nel corpo causa un potenziamento muscolare tale da raddoppiare la loro forza fisica, il che risulta essere spesso decisivo in battaglia, visto che molti sottovalutano i Medicham a causa della loro scarsa forza fisica senza considerare questa abilità , che rende i Meditite e i Medicham capaci addirittura di sfondare gli avversari più resistenti. C'è solo uno svantaggio: se essa viene replicata tramite l'uso di Baratto, l'avversario ne otterrà  tutti i vantaggi, cosa che non succede invece con l'abilità  Macroforza che possiede la famiglia di Azurill e MegaMawile, questa abilità  invece se replicata potenzia solo del 50% la forza fisica. Ovviamente i vantaggi di Forzapura sono comunque elevati, ma conviene stare attenti contro chi mandate il vostro Meditite o Medicham, poiché se il vostro avversario conosce Baratto potrebbe rivelarsi un enorme problema.

Si è scoperto che Medicham è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Medichamite esso si può MegaEvolvere; questa mutazione in realtà  non cambia assolutamente l'anatomia di questi Pokémon, ma permette al loro spirito di assumere una forma fisica che si manifesta come se esso fosse degli indumenti e degli arti aggiuntivi creati dalla pura forza di volontà . Più un Medicham è allenato nello spirito, più questi arti spirituali sono concreti, quindi i loro attacchi saranno sempre più forti. Una volta subita questa forma, i MegaMedicham non devono fare assolutamente nulla per trovare la pace interiore con l'universo, tanto che la loro abilità  è addirittura la stessa: Forzapura, che li rende ancora più forti siccome ne amplifica le capacità  offensive, ma escludendola, in questa forma statisticamente parlando la loro resistenza fisica e speciale è leggermente superiore, l'attacco speciale e la velocità  sono molto più elevati, mentre la loro forza fisica è criticamente maggiore. In tanti credono che non siano molto potenti visto i pochi cambiamenti, ma grazie a Forzapura sono pochi gli avversari in grado di tener loro testa.

Non fatevi ingannare dal loro aspetto aggraziato, i Medicham sono combattenti eccezionali in grado di dare del filo da torcere a qualsiasi avversario. Avendo poteri psichici molto avanzati per un Pokémon Lotta e abilità  che li rendono inarrestabili verso molti nemici, per loro non sarà  un problema vincere, specie contro l'opposizione più arrogante e stolta. Se siete stufi dei soliti stili di combattimento e volete qualcosa di inedito, considerate la possibilità  di prendere una di queste leggiadre creature: non saranno tra i Pokémon più potenti, ma sarà  soddisfacente vedere il vostro avversario colpito dritto in testa da un Calcinvolo ben piazzato!

Spoink

200px-Artwork325.png

Spoiler

Spoink (noto come Pokémon Molla) è un Pokémon non molto comune di tipo Psico che vive nei campi erbosi e nei terreni montani delle regioni di Hoenn, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto e Sinnoh. Di certo non adatti per battaglie prolungate o con terreni instabili, gli Spoink sono creature adorabili che possono risultare ottimi Pokémon difensivi per gli allenatori più giovani. E' consigliabile non farlo combattere per tempi prolungati o non sottoporlo a troppo sforzo: nessuno vuole tornare a casa con un piccolo maialino morto!

Per ragione ignote gli Spoink nascono con un sistema circolatorio deformato che compromette il loro sistema cardiaco, infatti esso non è in grado di funzionare senza uno shock dovuto alla forza cinetica in modo da mettere tutte le valvole cardiache e muscoli simili al lavoro; di conseguenza gli Spoink appena nati devono subito muoversi (attività  che fanno anche quando dormono) per permettere al cuore di battere, fortunatamente non muoiono rapidamente se il cuore si arresta, ma impiegano pochi minuti, purtroppo ciò li porta ad un altro problema, ovvero la fame, infatti gli Spoink si nutrono di un tipo di fungo che cresce sottoterra. Per sopravvivere a questi due problemi gli Spoink hanno sviluppato una coda talmente arricciata ed elastica da agire come una molla che rimbalza con una grande forza in modo da sottoporre il corpo ad energia cinetica in continuazione, permettendo al sistema circolatorio di funzionare correttamente e di scavare il terreno. Grazie a questa coda gli Spoink e i Grumpig possono imparare le mosse Splash e Rimbalzo e non solo, tant'è vero che risultano essere molto apprezzati dagli allenatori, infatti spesso si confrontano con i loro simili per vedere chi riesce a saltare più in alto senza far cadere la loro perla; questo non lo fanno per decidere chi comanda o per accoppiarsi, ma per puro divertimento che dimostra che sono esseri molto allegri nonostante la loro deformazione anatomica.

Sebbene siano classificati come Pokémon Psico grazie alla facoltà  di usare abilità  psichiche, in realtà  non riescono a sfruttarla a dovere senza la loro perla che serve a focalizzare l'energia psicocinetica che a sua volta permette l'uso di mosse Psico in lotta. Nessuno sa per quale motivo questi Pokémon abbiano già  la perla quando sono ancora nel grembo della madre, ma alcuni studiosi credono che con il passare dei secoli sia una risposta evolutiva alla loro situazione. Questi oggetti sono quasi insostituibili in natura e sono molto apprezzati dai collezionisti a causa della loro forma perfetta e delle loro capacità  di convogliare l'energia, sembra tuttavia che se uno Spoink dovesse perdere la perla, essa può essere sostituita con il "corpo" di un Clamperl che possiede le stesse proprietà , ma è comunque improbabile che un Pokémon del genere riesca a prenderlo e fortunatamente è quasi impossibile per gli Spoink che appartengono ad allenatori di perderle, ma se ciò dovesse accadere, questo problema può essere risolto una volta evoluti.

Molti allenatori hanno paura di avere uno Spoink viste le grandi attenzioni che necessita, ma rimangono esseri interessanti che possono rivelarsi compagni divertenti per chiunque; ovviamente non farlo rimbalzare costituisce un problema fatale, ma finché non lo abbracciate per lunghi periodi di tempo, questo non è un problema. Nonostante la grande attenzione che necessitano ne varrà  la pena averne uno, ma non fate loro brutti scherzi: una volta evoluti potrebbero vendicarsi!

Grumpig

200px-Artwork326.png

Spoiler

Grumpig (noto come Pokémon Raggiro) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico che vive nei campi erbosi delle regioni di Hoenn, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto e Sinnoh. Possono non sembrare molto utili, ma in realtà  i Grumpig sono potenti creature in grado di manipolare l'avversario a loro piacimento. Non saranno in grado di colpire duro come altri Pokémon, ma sanno il fatto loro e molti ancora si chiedono come dei maiali ballerini possano essere così forti!

Con l'evoluzione fortunatamente questi Pokémon non necessitano più di impatti cinetici per far battere il cuore e permettere il pompaggio del sangue, tuttavia mantengono la grande coda per usare attacchi derivanti da salti. Proprio come gli Spoink, anche i Grumpig per usare i loro poteri psichici devono focalizzarli nelle perle, ma ora esse sono attaccate al corpo, evolvendosi infatti sviluppano delle perle nere sul corpo che sono collegate direttamente al loro sistema nervoso, quindi ora non devono più preoccuparsi di perderle o di essere danneggiate. Esse, proprio come la perla di Spoink, servono a focalizzare le energie psichiche per attaccare. Anche se non sono potenti come altri Pokémon Psico, grazie a queste perle nere inoltre diventano molto resistenti agli attacchi speciali, per questo sono forti combattenti; l'unico loro difetto è la mancanza di forza e resistenza fisica, ma raramente si rivela un grosso problema.

Anziché sfruttare la forza bruta, i Grumpig hanno appreso ad usare la psicocinesi in un modo davvero singolare per poter ipnotizzare i nemici e condizionarli in battaglia. Come funzioni esattamente è ancora poco chiaro, ma sembra che riescano ad usare le perle nere del corpo per creare dei campi di risonanza di energia psichica che permette di leggere il pensiero e manipolare la mente avversaria, questo avviene tramite una strana danza che li sintonizza con i loro campi e creano un'estensione della loro mente (questa tecnica viene usata per eseguire la mossa Strampadanza che apprendono non appena evoluti). Sebbene questa loro abilità  è poco efficace sui nemici con una forte forza di volontà , oltre ad essere forti, questa loro danza è diventata popolare nelle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh e alcune parti di Amocalcal, in quest'ultima tale danza è diventata ormai una tradizione nota come "Danza del cerdo psìquico" o danza del maiale psichico; ora tale danza è diventata famosa in tutto il Sud America e si dice possa rinvigorire il corpo e la mente.

Nonostante le loro stranezze, i Grumpig sono in grado di sottomettere il nemico come altri Pokémon Psico e rimangono comunque esseri interessanti che prediligono giocare con l'avversario prima di finirlo. Anche se non sono molto di più che dei burattinai suini, possono essere davvero utili nelle lotte più tattiche. State attenti quando giocate con loro: se iniziate a ballare con loro potreste essere manipolati senza nemmeno rendervene conto!

Lunatone

170px-Artwork337.png

Spoiler

Lunatone (noto come Pokémon Meteorite) è un Pokémon non molto comune di tipo Roccia/Psico che vive nei pressi dei crateri di meteore nelle regioni di Hoenn, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Dall'aspetto bizzarro e dalle origini ignote, queste affascinanti creature riescono ad usare abilità  tipiche dei Pokémon Psico e Roccia. Non saranno forti come altri Pokémon, tuttavia può rendere la vita un incubo a chiunque sia così stolto da affrontarne uno durante il plenilunio!

I Lunatone e i Solrock sono esseri misteriosi le cui origini sono tanto complesse quanto misteriose, ma sembra che siano esseri extraterrestri. Sia i Lunatone che i Solrock furono scoperti circa 30 anni fa in un cratere ad Hoenn, presto furono visti in altre parti del mondo (curiosamente tutti i crateri in cui furono rinvenuti sono stati creati da meteoriti, mentre non ne fu mai ritrovato uno nei crateri vulcanici), questo è quello che sappiamo da quando furono trovati. Questi Pokémon sono famosi per essere collegati agli astri, nel caso di Lunatone con la Luna che ne amplifica i poteri psichici e tramite essa sono in grado di usare le mosse Ipnosi, Divinazione, Magicozona e Forza Lunare. Solrock d'altra parte è collegato al Sole e può utilizzarne il calore come arma diretta in battaglia, potendo eseguire le mosse Turbofuoco, Solarraggio e Magicozona. Sebbene molti credano che siano venuti sul nostro pianeta tramite i meteoriti, studiando la loro composizione anatomica si è scoperto che il loro corpo non potrebbe sopravvivere al calore di quando entrano nell'atmosfera, quindi è più probabile che siano semplicemente dei forme di vita molto bizzarre.

Siccome i poteri di Lunatone derivano dalla luce solare riflessa sulla Luna, tecnicamente usano la stessa fonte d'energia dei Solrock, l'unica differenza è che il chiaro di Luna sembra avere un effetto calmante su questi esseri che ne aumenta anche i poteri psichici. Visto che non sono in grado di camminare, sia i Lunatone che i Solrock sfruttano la telecinesi per usare la Levitazione con cui possono evitare una delle loro più grandi debolezze. Anche se possono usare molte mosse Psico, purtroppo sono limitati a combattere efficacemente solo di notte quando la Luna è visibile, quindi per usarlo è necessario sapere il ciclo lunare alla perfezione (questo è il principale motivo per cui la gente crede ancora che siano di origine aliena), ciò è importante anche perché durante il giorno e nell'eclissi lunare possono a malapena levitare. Risultano essere delle vere sfide contro gli allenatori intermedi, siccome il loro bizzarro aspetto e i grandi occhi rossi causano spesso nervosismo verso altri Pokémon, inoltre tendono a mettere a dormire l'avversario tramite l'Ipnosi; fortunatamente hanno anche abbastanza potere per attaccare anche senza il potere lunare.

Sebbene non siano forti come altri Pokémon Psico, i Lunatone rimangono esseri interessanti, ottimi per gli allenatori che prediligono la vita notturna. Anche se le loro capacità  sono influenzate dal ciclo lunare e quindi anche dal periodo del mese sarà  difficile usarli, ma finché mandate questi Pokémon in campo quando la Luna è ben visibile, questo non è un problema. Se ne volete catturare uno è consigliabile farlo quando sono più deboli, perché se lo fate durante il plenilunio è meglio lasciar perdere!

Solrock

200px-Artwork338.png

Spoiler

Solrock (noto come Pokémon Meteorite) è un Pokémon non molto comune di tipo Roccia/Psico che vive nei pressi di crateri di meteore nelle regioni di Hoenn, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Dall'aspetto bizzarro e dalle origini ignote, queste affascinanti creature riescono ad usare abilità  tipiche dei Pokémon Psico e Roccia. Non saranno forti come altri Pokémon, tuttavia può rendere la vita un incubo a chiunque sia così stolto da guardarlo direttamente!

Solrock e i Lunatone sono esseri misteriosi le cui origini sono tanto complesse quanto misteriose, ma sembra che siano esseri extraterrestri. Sia i Solrock che i Lunatone furono scoperti circa 30 anni fa in un cratere ad Hoenn, presto furono visti in altre parti del mondo (curiosamente tutti i crateri in cui furono rinvenuti sono stati creati da meteoriti, mentre non ne fu mai ritrovato uno nei crateri vulcanici), questo è quello che sappiamo da quando furono trovati. Questi Pokémon sono famosi per essere collegati agli astri, nel caso di Lunatone con la Luna che ne amplifica i poteri psichici e tramite essa sono in grado di usare le mosse Ipnosi, DivinazioneMagicozona e Forza LunareSolrock d'altra parte è collegato al Sole e può utilizzarne il calore come arma diretta in battaglia, potendo eseguire le mosse TurbofuocoSolarraggio e Magicozona. Sebbene molti credano che siano venuti sul nostro pianeta tramite i meteoriti, studiando la loro composizione anatomica si è scoperto che il loro corpo non potrebbe sopravvivere al calore di quando entrano nell'atmosfera, quindi è più probabile che siano semplicemente dei forme di vita molto bizzarre.

I poteri di Solrock derivano dalla luce del Sole, quindi tecnicamente hanno la stessa origine di quelli di Lunatone, l'unica differenza è che per i Solrock è la luce diretta ad avere un effetto tonificante, ciò li rende sia fisicamente che mentalmente più forti. Visto che non sono in grado di camminare, sia i Solrock che i Lunatone sfruttano la telecinesi per usare la Levitazione con cui possono evitare una delle loro più grandi debolezze; tuttavia questi poteri psichici raramente vengono usati in battaglia e utilizzano capacità  che di solito i Pokémon Roccia non hanno, in quanto possono usare le mosse Turbofuoco e Solararraggio, questo è dovuto dalla loro dipendenza alla luce solare per le loro abilità . Quando il Sole è alto, interi gruppi di questi Pokémon si riuniscono con la faccia rivolta al cielo per assorbire quanta più luce possibile, in questo modo l'energia assorbita viene poi convertita in energia termica per usarla in battaglia, tale energia è così forte da rilasciare raggi di luce molto intensi. I Solrock sono più adattabili rispetto ai Lunatone siccome usano alcune loro capacità  psichiche per leggere il pensiero avversario, tuttavia essendo abilità  molto basiche non possono farlo su nemici che pensano troppo velocemente, ma si tratta sempre di un bel vantaggio strategico.

Anche se non riescono a combattere in modo efficace come altri Pokémon Psico, di certo i Solrock possono rendere la vita difficile a qualsiasi Pokémon Erba e Acqua che credono di poter usare le loro debolezze naturali per vincere. Nonostante non abbiano abilità  come quelle della loro controparte Lunatone, i Solrock possono farsi comunque notare in lotta essendo più versatili. Se il vostro avversario si basa molto sugli occhi allora è possibile inibirlo tramite la luce da loro prodotta, ma se il Pokémon è cieco per natura ciò è del tutto inutile, però possono comunque contare sulle loro abilità!

Baltoy

170px-Artwork343.png

Spoiler

Baltoy (noto come Pokémon Argilla) è un Pokémon non molto comune di tipo Terra/Psico che vive nelle rovine abbandonate e nei deserti delle regioni di Hoenn, Unima ed Alola. anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Sinnoh. Anche se molto bizzarri sia in fatto di aspetto che di comportamento, tanto da essere difficile da gestire per alcuni, i Baltoy sono esseri energici che possono rendere qualsiasi battaglia difficile per i combattenti più tradizionali, ciò sfruttando capacità  e tecniche del tutto uniche. Non possono arrecare molti danni come altri Pokémon, ma state certi che questi piccoli automi daranno sempre il massimo, tuttavia è meglio non farli arrabbiare per non essere vittima del loro Autodistruzione!

I Baltoy e i Claydol furono scoperti in antiche rovine (motivo per cui si crede che la specie sia nata oltre 20000 anni fa) nella regione di Hoenn. Tali rovine avevano pitture murali primitive e molte di esse rappresentavano dei Baltoy e dei Claydol assieme agli umani che socializzavano o erano nel mezzo di qualche tipo di rituale. Secondo gli archeologi più esperti del mondo che hanno studiato tali pitture, questi Pokémon furono originati da bambole d'argilla di origine umana e per circostanze misteriose hanno poi preso vita, forse perché esposte ad un qualche tipo d'energia. Molti ritengono che l'energia usata sia una qualche forma esoterica di energia psichica, ma nessuno è in grado di dire se questa esposizione sia stata intenzionale o accidentale, sia come sia, è ovvio che questi esseri sono molto di più di ciò che sembrano; anche se possono apprendere molte mosse Psico, le mosse Terra invece risultano essere scarse sebbene sia il loro tipo primario. Concentrando l'energia psichica al loro interno, questi esseri sono in grado di generare esplosioni con cui eseguono gli attacchi Autodistruzione ed Esplosione, ma visto che l'energia contenuta in loro è ancora un mistero, anche il metodo esatto con cui usano tali attacchi è ignoto. Cosa curiosa è che i Baltoy si evolvono in Claydol, seppure ci sono prove che suggeriscono che in antichità  queste due specie non erano assolutamente correlate, eccezion fatta per le capacità ; il motivo per cui dopo i Claydol siano diventati lo stadio adulto dei Baltoy è sotto studio, ma nessuno è riuscito a trovare la benché minima risposta a tale quesito.

I Baltoy hanno un grande senso dell'equilibrio, infatti riescono a rimanere stabili nonostante si reggano su una semplice punta, ciò perché ruotano il loro corpo in modo tale da riuscire a rimanere in piedi, il che è strano considerando che possono usare la Levitazione. Tutto ciò è possibile grazie alla loro costituzione anatomica e alla grande concentrazione mentale che possiedono e che viene aiutata dai loro poteri psichici. Raramente è possibile vederli girare al contrario, ovvero usando la punta sulla testa per rimanere in equilibrio, questo comportamento viene usato solo quando cercano di risolvere problemi complessi oppure per il solo scopo di divertirsi. Questi Pokémon sono noti per avere un carattere molto socievole, infatti non si fanno problemi ad apparire di fronte ad altri Pokémon o addirittura agli umani, ciò li porta ed essere partner ideali per gli allenatori più giovani che vivono vicino ai deserti, ma è comunque sconsigliato catturare un Baltoy selvatico se fa parte di un gruppo, infatti, essendo molto legati fra loro, se perdono un membro del gruppo inizieranno a piangere rumorosamente, questo pianto non causa alcun danno fisico, però è comunque molto fastidioso e può causare mal di testa se ascoltato per molto tempo, ecco perché è meglio catturarli quando sono da soli.

Anche se vederli fuori da ambienti desertici allo stato brado è quasi impossibile, il loro bizzarro aspetto e il mix unico di mosse li rendono Pokémon ottimi per qualsiasi squadra; certamente non sono forti come molti altri Pokémon Terra, ma potete star certi che il divertimento è assicurato con queste trottole viventi e che esse combatteranno sempre per voi. E' consigliabile non usarli molto fuori dal deserto, infatti sono conosciuti per essere molto nostalgici e se sentono la mancanza di casa possono usare Terrempesta per diminuire la nostalgia... ma essere colpiti da una tempesta di sabbia durante l'estate non è proprio il massimo!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Claydol

200px-Artwork344.png

Spoiler

Claydol (noto come Pokémon Argilla) è un Pokémon relativamente raro di tipo Terra/Psico che vive nelle rovine abbandonate e nei deserti delle regioni di Hoenn, Unima ed Alola. anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Sinnoh. Offensivamente non sono tra i migliori Pokémon Terra o Psico, tuttavia sono ottimi combattenti difensivi in grado di subire molti danni prima di andare al tappeto. A prima vista potrebbero non sembrare delle minacce, ma conviene stare alla larga da questi esseri se non si vuole far investire da un potente Iper Raggio!

Baltoy e i Claydol furono scoperti in antiche rovine (motivo per cui si crede che la specie sia nata oltre 20000 anni fa) nella regione di Hoenn. Tali rovine avevano pitture murali primitive e molte di esse rappresentavano dei Baltoy e dei Claydol assieme agli umani che socializzavano o erano nel mezzo di qualche tipo di rituale. Secondo gli archeologi più esperti del mondo che hanno studiato tali pitture, questi Pokémon furono originati da bambole d'argilla di origine umana e per circostanze misteriose hanno poi preso vita, forse perché esposte ad un qualche tipo d'energia. Molti ritengono che l'energia usata sia una qualche forma esoterica di energia psichica, ma nessuno è in grado di dire se questa esposizione sia stata intenzionale o accidentale, sia come sia, è ovvio che questi esseri sono molto di più di ciò che sembrano; anche se possono apprendere molte mosse Psico, le mosse Terra invece risultano essere scarse sebbene sia il loro tipo primario. Concentrando l'energia psichica al loro interno, questi esseri sono in grado di generare esplosioni con cui eseguono gli attacchi Autodistruzione ed Esplosione, ma visto che l'energia contenuta in loro è ancora un mistero, anche il metodo esatto con cui usano tali attacchi è ignoto. Cosa curiosa è che i Baltoy si evolvono in Claydol, seppure ci sono prove che suggeriscono che in antichità  queste due specie non erano assolutamente correlate, eccezion fatta per le capacità ; il motivo per cui dopo i Claydol siano diventati lo stadio adulto dei Baltoy è sotto studio, ma nessuno è riuscito a trovare la benché minima risposta a tale quesito.

A differenza dei Baltoy, i Claydol non rimangono in equilibrio, ma usano la telecinesi per galleggiare in aria (cosa che viene usata anche per mantenere i loro arti separati); riescono ad usare la Levitazione anche quando dormono, probabilmente ciò è dovuto alle dimensioni più grandi del corpo che consente un uso maggiore di energia psichica, la quale permette anche l'uso del Teletrasporto e di apprendere Iper Raggio non appena evoluti. Per attaccare non usano il torso, ma i loro arti come fossero dei cannoni, da lì concentrano l'energia del corpo per poi rilasciarla come potenti raggi, ciò ne aumenta molto la potenza offensiva. E' interessante notare che a differenza dei Baltoy, i Claydol non sono molto socievoli, ma anzi, spesso si dimostrano aggressivi nei confronti di altre creature che invadono il loro territorio, se si trovano in svantaggio non esiteranno a chiamare i loro simili per attaccare. Ci sono stati vari attacchi da parte loro contro gli umani, per questo la gente tende ad osservarli a distanza per sicurezza.

Anche se non possono fare molto in termini di danno, i Claydol sono molto utili in battaglie multiple grazie ai loro attacchi ed abilità . Non sono imponenti come altri Pokémon Terra, ma sono comunque molto apprezzati dagli specialisti di quest'ultimo tipo siccome possono usare i loro poteri psichici per devastare l'opposizione, questo perché sono i Pokémon Psico (assieme a Mr. Mime) e Terra non leggendari con la più alta difesa speciale (escludendo le Megaevoluzioni tra i Pokémon Psico). Se ci sono difficoltà  basta usare Terrempesta: pochi possono sopportare Pokémon abituati a tempeste di sabbia e che nel contempo possono usare poteri psichici!

Chimecho

200px-Artwork358.png

Spoiler

Chimecho (noto come Pokémon Vencampana) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico che vive nei campi erbosi, nelle montagne e all'interno di vecchi edifici delle regioni di Hoenn, Sinnoh, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto e Johto. Spesso ignorati in favore di Pokémon più minacciosi, restano esseri interessanti che nonostante sembrino delle campane eoliche possono fare la loro parte in battaglia. Sebbene siano fragili, conviene non provocarli se non si vuole essere vittima del loro attacco Baraonda!

I Chingling e i Chimecho sono gli unici Pokémon Psico che dipendono dal suono come principale mezzo difensivo ed offensivo. I loro corpi sono quasi completamente vuoti facendone ottime camere di risonanza per le onde sonore, ma mentre i Chingling possono produrre un unico suono, i Chimecho hanno una struttura molto più complessa che consente di produrre sette suoni distinti. Le urla dei Chingling in genere sono troppo acute per essere sentite dall'orecchio umano, ma non quelle dei Chimecho, questa è la principale differenza tra i due: i Chingling possono al massimo assordare il nemico, mentre i Chimecho possono addirittura scaraventarlo a terra con onde sonore terribilmente potenti. Sembra che i Chingling abbiano questo problema per una malformazione genetica che va a correggersi con l'evoluzione, apparentemente dovuta ad un tipo di odore prodotto dal loro uovo, per questo non riescono a controllare bene le abilità , tanto che ad ogni balzo che fanno, il campanello che hanno sulla gola vibra; i Chimecho non hanno questo problema perché a differenza dei Chingling che non controllano a dovere la Levitazione, i Chimecho non toccano mai terra, tuttavia allenato correttamente un Chingling può apprendere Ultimascelta (mossa che i Chimecho non possono apprendere), la quale potrà  tornare utile dopo l'evoluzione.

I Chimecho sono forse tra i Pokémon completamente evoluti più facili da allenare, questo è dovuto al fatto che adorano stare in compagnia dell'uomo senza alcun problema. Per percorrere lunghe distanze solitamente si fanno trasportare con facilità  dal vento durante le stagioni estive, ovunque finiscano quella sarà  la loro dimora. E' facile confonderli per veri campanelli eolici, visto che spesso a loro piace rimanere appesi con l'antenna tra i rami o nelle grondaie, probabilmente questo è un metodo per sfuggire a potenziali predatori. Di notte sono molto più attivi e vagano indisturbati alla ricerca di bacche che raccolgono con la loro lunga coda, senza mai toccare terra però. Se minacciati in qualche modo, non esiteranno ad usare una Baraonda potentissima per stordire il nemico e fuggire, ma normalmente non sono Pokémon molto forti e sono indubbiamente inadatti per combattimenti lunghi, tuttavia rimangono Pokémon domestici eccezionali che possono risultare utilissimi per le decorazioni.

Per qualsiasi allenatore che volesse un Pokémon amichevole che può essere un compagno fidato in qualsiasi situazione, allora Chimecho è tra i migliori Pokémon che possiate desiderare. Anche se la loro Baraonda è abbastanza forte da stordire o mettere fuori combattimento l'avversario, loro prediligono non combattere, ma non si fanno problemi a fare qualche sfida, solo assicuratevi che il sistema uditivo dell'avversario funzioni, perché se così non fosse e avesse l'abilità Antisuono, allora c'è poco da fare, in caso contrario possono far venire emicranie tali da farli addirittura svenire!

Wynaut

200px-Artwork360.png

Spoiler

Wynaut (noto come Pokémon Brillante) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico che vive nei campi erbosi delle regioni di Hoenn, Kalos e nella Valle Antica del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh ed Unima. Assolutamente inutili in lotta eccezion fatta per alcune strategie tattiche, gli Wynaut sono comunque creature adorabili che possono illuminarvi qualsiasi giornata, perfino quelle più cupe. Anche se ora come ora le loro abilità  combattive sono molto scarse, crescendo potranno apprendere a contrattaccare e diventare degli avversari temibili!

Gli Wynaut non appena nascono, come uniche mosse per difendersi hanno solo Fascino e Ripeti, in più conoscono Splash, ma è totalmente inutile come mossa, di conseguenza non hanno nessuna delle abilità  degli Wobbuffet ancora, l'unica capacità  in comune che hanno è Pedinombra, che impedisce all'avversario di scappare. Per potersi proteggere tendono a rimanere uniti in grossi gruppi e si spostano solo durante le notti di plenilunio, in questo modo possono rimanere protetti sia dai predatori diurni che da quelli notturni, ciò permette loro anche di rafforzarsi in modo che crescendo imparino presto a resistere ai colpi nemici e ad usare i loro poteri psichici per contrattaccare, quando ciò accade significa che hanno raggiunto lo stadio adulto e sono ormai degli Wobbuffet. Sembra che i blocchi neurologici che hanno gli Wobbuffet non siano presenti negli Wynaut, infatti riescono ad esprimere le proprie emozioni senza alcun problema, ma non riescono a cambiare espressione, quindi anche se sorridono sempre, non significa che provino veramente tale emozione. Di solito si arrabbiano con gli allenatori più incompetenti ed è facile capirlo, in quanto quando sentono tale sentimento sbattono ripetutamente la coda a terra.

Oltre ad avere abilità  bizzarre e un carattere molto allegro, gli Wynaut si distinguono dagli altri Pokémon Psico anche per l'alimentazione, infatti di solito questi Pokémon si affidano poco al cibo oppure non hanno alcuna preferenza, gli Wynaut invece vanno matti per dolci e bacche (in particolare le Baccalici che sono molto rare in natura), inoltre si rifiutano categoricamente di mangiare qualcosa che non è dolce, sembra che tale comportamento non sia solo un capriccio, ma un bisogno in quanto necessitano di una grande quantità  di zuccheri (di cui ormai gli Wobbuffet non hanno più bisogno siccome completamente sviluppati) per sviluppare i loro poteri psichici; di conseguenza sono gli unici Pokémon Psico che non combattono fisicamente che necessitano di una determinata dieta per crescere sani. Sono stati registrati casi in cui interi branchi di Wynaut sono migrati per chilometri solo per trovare altro cibo dolce, portandoli ad arrivare in centri urbani, fortunatamente non danno alcun fastidio e la gente non esita a dar loro da mangiare visto che si nutrono solo dello stretto necessario. E' interessante notare che usano le protuberanze ai lati della testa simili a braccia per poter trasportare cibo, queste permettono di risparmiare molta fatica e di potersi portare il cibo nel loro nido senza problemi, questo tratto davvero buffo li ha resi molto apprezzati tra la gente.

Sebbene completamente inutili in lotta, gli Wynaut sono esseri molto amorevoli che stringono facilmente amicizia anche con gli allenatori più giovani. Anche se è necessario attendere l'evoluzione per utilizzare appieno i loro poteri psichici, state certi che sono comunque molto determinati in qualsiasi battaglia, andando a superare moltissimi altri Pokémon Psico. Se gestite un orticello con bacche dolci, saranno lieti di aiutarvi a gestirlo, a patto che diate loro delle bacche in cambio!

Beldum

200px-Artwork374.png

Spoiler

Beldum (noto come Pokémon Ferrosfera) è un Pokémon raro di tipo Acciaio/Psico che vive in zone montane e nelle foreste delle regioni di Hoenn, Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Anche se completamente inutili in battaglia, i Beldum sono comunque organismi affascinanti la cui esistenza supera il confine che separa gli esseri viventi dagli automi. Non possono fare molto siccome attaccano unicamente gettandosi contro l'avversario, ma una volta evoluti, poco può fermare questi bizzarri esseri!

Riuscire a definire se la famiglia dei Beldum sia un essere organico o una sorta di macchina è impossibile con i metodi standard, in quanto sembrano essere una via di mezzo. Il loro sistema circolatorio non contiene sangue, ma del ferro e della terra liquefatti molto rari altamente magnetizzati, ciò rende i loro corpi molto simili a dei magneti artificiali e rimangono in equilibrio a mezz'aria tramite dei massicci campi energetici interni che impediscono la solidificazione di questi elementi interni. Ogni cellula del corpo dei Beldum è magnetizzata ed è in grado di replicarsi sfruttando gli ioni metallici presenti nell'aria. Avendo il corpo completamente magnetizzato, non è difficile capire per quale motivo riescano a rimanere sospesi a mezz'aria, infatti il loro corpo viene respinto dalla magnetizzazione del nostro pianeta. I Beldum comunicano fra loro tramite impulsi magnetici che emanano dal loro lobo frontale, nonostante questo processo sia molto semplice, sembra che questi impulsi possano variare a tal punto da creare oltre 1000 vocaboli diversi, ciò indica che si sono evoluti in modo tale da sviluppare un metodo di socializzazione molto complesso. La pelle spessa di questi Pokémon permette di proteggersi dagli attacchi nemici, ciò è ancora più efficace perché i loro branchi sono formati da circa 100 membri, per questo pochi osano attaccarli. Quando si riposano, di solito rimangono appesi a testa in giù (similmente ai pipistrelli) con gli artigli conficcati sulle scogliere; questo comportamento diventerà  molto più utile dopo l'evoluzione.

A differenza di altri organismi alimentati ad energia magnetica, la famiglia dei Beldum riesce ad usare le proprie abilità  tramite l'elettromagnetismo in misura molto avanzata, per questo riescono ad utilizzare mosse Psico anziché quelle Elettro; i Beldum purtroppo non riescono ad usare queste abilità  in battaglia, siccome il loro cervello non è ancora abbastanza sviluppato per poter usare il loro campo magnetico come arma, per questo motivo finché non si evolvono non possono usare altre mosse oltre a Riduttore. Anche se non adatti al combattimento, fortunatamente la loro grande resistenza li aiuta, inoltre si evolvono abbastanza velocemente potendo finalmente usare una vasta gamma di abilità  del tutto nuove e in questa forma non devono far altro che attendere. La loro pelle metallica non solo li protegge da danni fisici, ma anche da variazioni alle loro statistiche (eccezion fatta per alcuni esemplari molto rari). Il loro campo magnetico è così potente da causare malfunzionamenti nelle Poké Ball, per questo motivo sono i Pokémon non leggendari più difficili da catturare in assoluto assieme alle sue evoluzioni.

Anche se ora come ora è impossibile renderli dei combattenti efficaci, i Beldum sono comunque esseri molto divertenti che possono risultare una sfida per qualsiasi allenatore. Sebbene impieghino del tempo per evolversi ed essere in grado di usare i loro veri poteri, con l'impegno e la pazienza è impossibile venire delusi da loro. E' importante ricordarsi di non metterli vicino a computer o altri apparecchi elettronici costosi: non riuscendo a controllare il proprio magnetismo è possibile che il loro affetto possa buttare nel cesso interi anni di lavoro al computer!

Metang

200px-Artwork375.png

Spoiler

Metang (noto come Pokémon Ferrunghia) è un Pokémon raro di tipo Acciaio/Psico che vive nelle zone montane e nelle foreste delle regioni di Hoenn, Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Anche se sono più difensivi che offensivi, i Metang sono esseri feroci che possono lacerare il nemico con i loro artigli d'acciaio e la grande agilità. E' bene stare lontano dai branchi di Beldum, perché se uno di essi si è evoluto potrebbe essere davvero pericoloso!

Proprio come i Beldum, anche i Metang sono organismi bizzarri e sono anch'essi una via di mezzo tra la vita organica e le macchine, ciò è particolarmente evidente nel modo singolare con cui avviene la loro evoluzione. Similmente ai Magnemite che si replicano per l'evoluzione, i Beldum fanno la stessa cosa creando un secondo Beldum con cui si uniscono, questo processo avviene solamente dopo una certa età  o quando raggiungono una determinata esperienza in battaglia, gli esperti dicono che aspettano che ciò accada perché similmente ad altri Pokémon, le lotte favoriscono uno sviluppo precoce, permettendo loro di aumentare le proprie capacità  magnetiche. Una volta uniti, i Metang mantengono i cervelli di entrambi i Beldum che sono in connessione grazie ad impulsi magnetici, i quali permettono di sincronizzarne i movimenti alla perfezione, ma ciò non influenza la personalità  ed è per questo che avranno ben due comportamenti distinti per i due corpi; può capitare che questo tratto non si noti, ma se accadesse non è un problema siccome sanno concordarsi in una maniera davvero sorprendente non dando nessun problema agli allenatori.

Con l'evoluzione questi Pokémon possono controllare il proprio magnetismo al punto che possono anche apprendere la mossa Magnetascesa; oltre a questo, altre mosse che possono apprendere sono Ferrartigli e Confusione. L'evoluzione non solo aumenta le loro capacità  psichiche a livelli incredibili, ma anche la loro forza fisica e velocità  di movimento quando galleggiano in aria. I Metang per aumentare la loro velocità  di solito ritirano nella parte posteriore gli arti per diventare più aerodinamici, riuscendo a percorrere 60 miglia orarie. Gli artigli una volta usati da Beldum solo per ancorarsi per riposare, ora sono una terribile arma fisica in grado di lacerare il metallo come fosse carta e sono poche le armature in grado di resistere ai loro attacchi, come se non bastasse la corazza dei Metang è assolutamente indistruttibile e non viene scalfita neanche se colpita da un jet in piena velocità . Di certo i Metang sono esseri terribilmente potenti, una caratteristica che non fa altro che aumentare con l'evoluzione.

Anche se un po' eccentrici, i Metang sono esseri distruttivi che possono essere delle vere nemesi per gli avversari più deboli in battaglia. Con una difesa incredibile superata solo dalla forza dei loro artigli, qualsiasi allenatore vorrebbe avere queste macchine di distruzione dalla propria parte. E' importante ricordarsi di non farli volare troppo lontani: anche se potrebbe non sembrare problematico, in realtà  c'è il rischio che vengano scambiati per jet da guerra, causando non pochi problemi!

Metagross

MetagrossMetagross Mega

Spoiler

Metagross (noto come Pokémon Ferrarto) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Acciaio/Psico che vive nelle zone montane e nelle foreste delle regioni di HoennUnima ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Immensamente potenti e inarrestabili in battaglia, i Metagross sono dei veri e propri mostri fisici in grado di usare il proprio avversario come straccio con la mossa Meteorpugno. Se mai aveste la sventura di affrontarne uno, assicuratevi di usare i più potenti attacchi speciali per cercare di sconfiggerlo, se cercate di scalfire la loro corazza non otterrete altro che un colpo cosmico!

Come un Metang è formato da due Beldum, così un Metagross è formato da due Metang, uno dei quali è stato creato con la duplicazione cellulare, garantendo ai Metagross un totale di quattro cervelli distinti sincronizzati tra loro con impulsi magnetici, ciò li rende più intelligenti di qualsiasi supercomputer (sono paragonati in questo modo per la loro capacità  di calcolo senza pari), ciò non solo li rende strateghi incredibili, ma assicura anche una memoria impeccabile, quindi basta solo affrontare un determinato avversario per memorizzarne la strategia più adatta per sconfiggerlo. Fisicamente parlando, sebbene loro possano ritirare le zampe per poter levitare e volare a grande velocità , i Metagross solitamente camminano normalmente senza usare il magnetismo per spostarsi, ciò li rende più vulnerabili agli attacchi Terra, ma consente anche l'uso di una forza fisica molto superiore che è quasi il doppio di quella di un Metang, riuscendo quindi a schiacciare il nemico come fosse una lattina. Considerando che apprendono Martelpugno appena evoluti e che sanno usare anche Meteorpugno, di sicuro nessun Pokémon Folletto, Ghiaccio o Roccia ha la benché minima speranza contro questi titani. Se usati da allenatori esperti, diventano praticamente invincibili, essendo resistenti come un carro armato e distruttivi il doppio.

L'enorme aumento di potenza ha una ripercussione sul metabolismo dei Metagross, di conseguenza il loro corpo non riesce a sostenersi con la sola energia degli ioni elettromagnetici, quindi devono consumare del tessuto vivente al fine di convertirlo in una soluzione elettrolitica in modo da sostenere il proprio corpo; questo processo avviene tramite dei condensatori organici che hanno in corpo che creano una resistenza e amplifica l'energia appena creata in modo da soddisfare le loro esigenze. Per questo motivo i Metagross sviluppano una grossa bocca direttamente collegata al proprio sistema digestivo, sviluppato anch'esso dopo l'evoluzione. Non appena viene identificata una preda, essa viene schiacciata silenziosamente con Martelpugno così da farle perdere i sensi, in seguito usano le zampe artigliate per afferrarla e divorarla quando ancora è viva. A differenza di quello che molti credono, i Metagross non provano assolutamente piacere nell'uccidere e far del male in questo modo, ma sono costretti per necessità  e questo a volte può causare dei problemi per gli allenatori, ma fortunatamente necessitano di mangiare un'unica creatura in poche settimane (o mesi a seconda delle dimensioni dell'ultima preda divorata) e spesso cercano di avvertire il proprio allenatore per far capire quando hanno bisogno di mangiare.

Si è scoperto che Metagross è una della 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Metagrossite esso si può MegaEvolvere; la trasformazione rende questi esseri ancora più pericolosi e grossi, motivo per cui sono in pochi ad avere il coraggio a star vicino ad uno di questi esseri. Questa mutazione rende gli arti bloccati nella parte posteriore del corpo e due di essi risultano essere per qualche motivo leggermente più grandi, in seguito crescono ulteriori quattro zampe molto più grandi e mobili nella parte anteriore del corpo, questi nuovi arti dispongono di artigli enormi in grado di tagliare il metallo e la roccia come se fosse burro, rendendo di conseguenza qualsiasi armatura avversaria completamente inutile. Come arma secondaria ottengono un grosso aculeo sul loro mento e il corpo crea campi magnetici molto potenti che permettono loro di levitare senza alcun problema, riuscendo a spostarsi alla perfezione nonostante la mutazione. Sebbene non sembri, i MegaMetagross sfruttano l'abilità  di poter rimanere sospesi a mezz'aria per attaccare molto più velocemente, potendo quindi distruggere il nemico prima che questo abbia l'occasione di difendersi; è importante ricordarsi di ciò, anche perché i loro poteri possono anche causare danni agli allenatori involontariamente. Statisticamente parlando, l'aumento della loro massa e l'aggiunta di nuovi arti aumenta ogni loro capacità  offensiva lievemente, mentre quelle difensive sono moderatamente superiori e la loro velocità  è criticamente maggiore, ciò li rende i Pokémon Psico (esclusi i leggendari MegaEvoluti e ArceusAcciaio (esclusi i leggendari) più potenti in assoluto. Gli artigli più grossi e l'aculeo del mento consentono l'uso di attacchi fisici molto più potenti del normale, quindi sono classificati con l'abilità  Unghiedure, rendendoli terribili sia dal punto di vista offensivo che difensivo.

Anche se non sono tra i Pokémon più veloci, i Metagross rimangono esseri brutali in grado di combattere avversari di ogni tipo e dimensioni senza nemmeno avvicinarsi più di tanto. Essi sono i Pokémon Psico non leggendari e non MegaEvoluti con la forza e la resistenza fisica più alta in assoluto e sono anche i Pokémon Psico e Acciaio più potenti di tutti (escludendo sempre i leggendari e le MegaEvoluzioni); avendo inoltre una serie di attacchi potentissimi non c'è da stupirsi se sono considerati tra i migliori Pokémon che un allenatore potrebbe avere. Mantenete la calma e sperate nella fortuna quando affrontate questi giganti d'acciaio, perché c'è davvero poco che possiate fare per contrastare il loro Meteorpugno!

Latias

200px-Artwork380.png200px-Artwork380-Mega.png

Spoiler

Latias (noto come Pokémon Eone) è un Pokémon Leggendario di tipo Drago/Psico che è stato avvistato in tutto il mondo, anche se raramente. Tende a volare assieme a piccoli stormi di altri Pokémon per nascondersi agli umani, Latias è una bellissima creatura sempre pronta ad aiutare i Pokémon in difficoltà , anche se ciò significasse mettere a rischio la sua vita. Sono pochissimi gli allenatori abbastanza fortunati da vedere Latias, ma se avete un cuore puro e un animo gentile state tranquilli perché prima o poi si farà  viva!

Latias possiede un piumaggio speciale che è in grado di rifrangere la luce, riuscendo quindi a rimanere completamente nascosta alla vista delle persone, tuttavia i suoi movimenti possono essere comunque rivelati da alcuni radar, ma visto che si avvicina raramente agli umani e certi Pokémon, è difficile che ciò accada. Purtroppo riuscire a studiare il suo comportamento sociale è difficile o addirittura impossibile. Ha il pieno controllo sulle capacità speciali delle sue piume, inoltre può sfruttare le sue capacità psichiche per modificare il suo aspetto agli occhi umani e della maggior parte dei Pokémon (solo quelli i cui occhi riescono a vedere tramite la luce). In battaglia Latias può usare i suo poteri psichici naturali per creare una sfera d'aria intensificata per danneggiare il nemico e limitarne i loro poteri speciali (questa mossa esclusiva di Latias è nota come Foschisfera). Grazie alle sue capacità, Latias può vivere tra gli umani senza essere riconosciuta per moltissimo tempo, ma l'unico neo di questa sua capacità  è che non è in grado di parlare il linguaggio umano, in quanto tende a comunicare telepaticamente, infatti nonostante questo suo piccolissimo difetto, è estremamente intelligente e riesce a comprendere alla perfezione il nostro linguaggio e, come gli esseri umani, è molto sensibile alle proprie emozioni: se percepisce dei sentimenti negativi, Latias arrufferà  le piume e piangerà  emettendo grida stridule che spesso intimoriscono i nemici, ecco perché tende ad evitare persone crudeli e meschine, mentre si avvicina solo a persone buone e gentili, che in caso dovessero scoprire la sua vera identità  potranno mantenere il segreto.

Latias condivide una connessione interessante con il fratello Latios: sebbene i due Pokémon rimangano nascosti per moltissimo tempo in stormi di Pokémon differenti, in un determinato periodo dell'anno i due fratelli si riuniscono, ma a differenza di ciò che si crede, non hanno un coito, il che rende la nascita di Latias e Latios un vero mistero; nonostante Latias sia femmina e Latios sia maschio, non possono procreare; ciò ha creato sconcerto tra gli scienziati di tutto il mondo. Tuttavia recenti studi in "Svezia" sembrano aver scoperto la verità  (anche se forse un po' grottesca): analizzando il genoma di Latios e Latias è stato rivelato che mentre Latios è sterile per natura, Latias invece no e sarebbe in grado di deporre uova, ma non con altri Pokémon... ciò sembra indicare che il genoma di Latias sia stato sottoposto ad anomalie genetiche causate dal risveglio di alcuni geni naturali che altera i cromosomi sessuali, questo sembra dare anche un senso al perché Latias e Latios viaggino in stormi differenti; la scoperta più sconvolgente però è che Latias è un organismo che può potenzialmente riprodursi con un'altra specie senza alcun problema, ovvero gli umani. Anche se sembra impossibile, in realtà  ciò spiega perché Latias prediliga vivere tra gli umani e abbia la capacità di sentire le emozioni di altre creature; non ci sono prove concrete che confermino questa ipotesi, ma potrebbe spiegare come i due si riproducano.

Esiste un oggetto interessante collegato a Latias e Latios: la Cuorugiada. Questi cristalli estremamente rari sembrano essere i resti cristallizzati dei Latios trapassati, ma non ci sono prove scientifiche che ciò sia vero; le Cuorugiade sono oggetti incredibilmente misteriosi e tutt'ora sotto studio. Questi oggetti sono intrisi di un potere mistico e sono conservati da alcuni guardiani in tutto il mondo, questo per evitare che cada nelle mani sbagliate, infatti abbiamo testimonianze storiche che questi oggetti furono usati per distruggere immensi templi dedicati ad essi. Anche se si conosce molto poco sulle Cuorugiade, esse hanno un incredibile effetto su Latias e Latios, infatti il loro attacco speciale e difesa speciali naturali vengono incrementati del 50% quando sono a contatto con tali oggetti; quindi anche se non ci sono prove certe sulla loro origine, possiamo dire con certezza che sono veramente collegati a questi due Pokémon.

Si è scoperto che Latias è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Latiasite, essa può MegaEvolversi. Anche se questo processo fisicamente non la cambia molto, diventa estremamente potente cambiando la sua colorazione dal rosso al viola, aumentando le proprie dimensioni, mentre le ali diventano più grandi, ciò tuttavia non influisce sulla sua abilità  di volo, ma garantisce maggior stabilità  permettendole di poter volare ancora più in alto del normale, dove l'aria tende ad essere turbolenta e tempestosa. I motivi di questi cambiamenti non sono del tutto chiari, ma la colorazione violacea sembra indicare una correlazione genetica con la MegaEvoluzione di Latios, considerando che il viola si forma con l'unione dei colori di questi due Pokémon. Esiste un oggetto noto come Flauto Eone che può richiamare Latias e se possibile consentirgli la MegaEvoluzione anche fuori dalla lotta; tale oggetto può essere usato per farsi dare un passaggio dal Pokémon in cielo ad altezze che la maggior parte dei Pokémon Volanti preferisce evitare a causa di turbolenze, tuttavia per richiamarla sembra necessario che essa conosca e si fidi dell'allenatore in possesso dell'oggetto. Statisticamente parlando MegaLatias ottiene dei potenziamenti: la forza fisica e la difesa speciale sono moderatamente superiori, la resistenza fisica e l'attacco speciale aumentano considerevolmente diventando di conseguenza il Drago con maggiore difesa speciale (assieme ai Goodra). Senza dubbio anche se Latias di per sé non è tra i leggendari più forti, con questa MegaEvoluzione può diventare davvero sorprendente e capace di mostrare i suoi veri poteri in battaglia.

Sebbene Latios e Latias siano stati sempre lontani dai media, c'è stato un particolare evento che ha coinvolto entrambi e che è degno di essere menzionato: l'"Incidente di Alto Mare". La città  portuale di Alto Mare è una splendida località  turistica, molto apprezzata dai visitatori anche per i suoi intricati canali, ma ciò che anche molti abitanti della città  non sanno è che in antichità  essa fu quasi distrutta da un enorme tsunami e da un improvviso attacco da parte dei preistorici Kabutops e Aerodactyl. La città  tuttavia fu salvata dall'intervento del Latios dell'epoca, che si sacrificò per distruggere un grosso meccanismo della città . Con questo atto il suo corpo fu distrutto mentre l'anima fu cristallizzata, divenendo una Cuorugiada. In seguito a tale evento gli abitanti crearono un enorme macchinario per difendere la città  (noto come Sistema Difensivo di Alto Mare o semplicemente DMA), in questo modo la città  non sarebbe mai più stata colpita da crisi simili; tale macchina usava come fonte d'energia la Cuorugiada, e sia la macchina che l'oggetto furono custoditi per moltissimo tempo. Pochi anni fa, poco dopo un torneo di nuoto organizzato per rendere omaggio al Latios che salvò la città , due spie dell'ormai dissolta organizzazione nota come Team Rocket (le spie erano chiamate Annie e Oakley), presero possesso della DMA per catturare i discendenti del Latios salvatore (che sono appunto Latias e Latios); le due ci riuscirono impossessandosi anche della Cuorugiada (sotto la custodia di un marinaio locale e di sua figlia) che fu usata per riattivare l'antica macchina. La situazione andò fuori controllo quando la macchina fu alimentata per troppo tempo, causando la distruzione della Cuorugiada e scatenando anche uno tsunami che stava andando contro la città . Grazie all'intervento di alcuni allenatori che si trovavano lì, tuttavia, Latias e Latios furono liberati e quest'ultimo fece ciò che il suo antenato aveva fatto, sacrificandosi per proteggere la città  e disattivare il DMA, ma tale atto lo uccise lasciando solo una Cuorugiada al suo posto. Le informazioni di tale evento furono tenute nascoste dagli abitanti della città  e non furono mai divulgate pubblicamente, in modo da impedire che si sapesse dell'esistenza della DMA.

Anche se non sappiamo quasi nulla del suo comportamento sociale e dello stile di vita, non si può negare che Latias sia una creatura magnifica. Può apprendere una grande quantità  di mosse uniche e ha una natura gentile che farebbe sentire chiunque a proprio agio. Latias non esiterà  a combattere, specialmente se deve proteggere qualcuno. Se l'avversario dovesse sottovalutare questo Pokémon per il suo aspetto apparentemente fragile, ben presto scoprirà  i suoi veri poteri!

Latios

381 Latios381 Latios Mega2

Spoiler

Latios (noto come Pokémon Eone) è un Pokémon Leggendario di tipo Drago/Psico che è stato avvistato in tutto il mondo, anche se raramente. Tende a volare assieme a piccoli stormi di altri Pokémon per nascondersi agli umani, Latios è un Pokémon dalla forte volontà , ma non ama combattere, tuttavia se deve proteggere qualcuno che gli sta a cuore non si tirerà  indietro per difenderlo. Chiunque riesca a vedere Latios si deve considerare onorato, specialmente se esso consente la lettura della propria mente, questo evento infatti potrebbe cambiare la vita di una persona in meglio per sempre!

Anche se non possiede le stesse abilità  speciali di Latias che le consentono di mutare forma agli occhi degli altri, Latios ha altre abilità : per prima cosa può volare con una velocità  sorprendente ritirando i propri arti; può arrivare a velocità  tali da raggiungere qualsiasi motore a reazione creato dall'uomo, un'impresa davvero notevole se si considera anche la sua forza fisica. Altra capacità  di Latios è quella di consentire alla gente di vedere immagini e ricordi che ha nella mente, ma è molto difficile che ciò accada, egli infatti usa questo potere solo con le persone che ne sono realmente degne, tale capacità  può avere anche l'effetto inverso, facendo vedere all'avversario un'intensa luce che può danneggiarlo e ridurre le loro abilità  speciali (tale mossa è nota come Abbagliante ed è esclusiva di Latios). Proprio come Latias, anche Latios è estremamente intelligente e può comprendere alla perfezione il nostro linguaggio, anche se non è in grado di comunicare con noi senza usare la telepatia, capacità  che sfrutta per vedere i pensieri e le emozioni della gente senza che esse lo sappiano. Latios è un Pokémon molto docile che odia combattere, ma è pronto a sacrificare la sua vita per chiunque sia importante per lui, tuttavia non si fida degli umani, motivo per cui si avvicina ancora più raramente ad essi rispetto a Latias e predilige stare assieme ad altri Pokémon. Il suo carattere estremamente protettivo lo induce a sacrificare la propria vita senza batter ciglio pur di salvare altri esseri viventi.

Latios condivide una connessione interessante con la sorella Latias; sebbene i due Pokémon rimangano nascosti per moltissimo tempo in stormi di Pokémon differenti, in un determinato periodo dell'anno i due fratelli si riuniscono, ma a differenza di ciò che si crede, non hanno un coito, il che rende la nascita di Latias e Latios un vero mistero; nonostante Latias sia femmina e Latios sia maschio, non possono procreare; ciò ha creato sconcerto tra gli scienziati di tutto il mondo. Tuttavia recenti studi in "Svezia" sembrano aver scoperto la verità  (anche se forse un po' grottesca): analizzando il genoma di Latios e Latias è stato rivelato che mentre Latios è sterile per natura, Latias invece no e sarebbe in grado di deporre uova, ma non con altri Pokémon...ciò sembra indicare che il genoma di Latias sia stato sottoposto ad anomalie genetiche causate dal risveglio di alcuni geni naturali che altera i cromosomi sessuali, questo sembra dare anche un senso al perché Latias e Latios viaggino in stormi differenti; la scoperta più sconvolgente però è che Latias è un organismo che può potenzialmente riprodursi con un'altra specie senza alcun problema, ovvero gli umani. Anche se sembra impossibile, in realtà  ciò spiega perché Latias prediliga vivere tra gli umani e abbia la capacità  di sentire le emozioni di altre creature; non ci sono prove concrete che confermino questa ipotesi, ma potrebbe spiegare come i due si riproducano.

Esiste un oggetto interessante collegato a Latias e Latios: la Cuorugiada. Questi cristalli estremamente rari sembrano essere i resti cristallizzati dei Latios trapassati, ma non ci sono prove scientifiche che ciò sia vero; le Cuorugiade sono oggetti incredibilmente misteriosi e tutt'ora sotto studio. Questi oggetti sono intrisi di un potere mistico e sono conservati da alcuni guardiani in tutto il mondo, questo per evitare che cada nelle mani sbagliate, infatti abbiamo testimonianze storiche che questi oggetti furono usati per distruggere immensi templi dedicati ad essi. Anche se si conosce molto poco sulle Cuorugiade, esse hanno un incredibile effetto su Latias e Latios, infatti il loro attacco speciale e difesa speciali naturali vengono incrementati del 50% quando sono a contatto con tali oggetti; quindi anche se non ci sono prove certe sulla loro origine, possiamo dire con certezza che sono veramente collegati a questi due Pokémon.

Si è scoperto che Latios è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Latiosite, esso può MegaEvolversi. Anche se questo processo fisicamente non lo cambia molto, diventa estremamente potente cambiando la sua colorazione dal blu al viola, aumentando le proprie dimensioni, mentre le ali diventano più grandi, ciò tuttavia non influisce sulla sua abilità  di volo, ma garantisce maggior stabilità  permettendogli di poter volare ancora più in alto del normale, dove l'aria tende ad essere turbolenta e tempestosa. I motivi di questi cambiamenti non sono del tutto chiari, ma la colorazione violacea sembra indicare una correlazione genetica con la MegaEvoluzione di Latias, considerando che il viola si forma con l'unione dei colori di questi due Pokémon. Esiste un oggetto noto come Flauto Eone che può richiamare Latios e se possibile consentirgli la MegaEvoluzione anche fuori dalla lotta; tale oggetto può essere usato per farsi dare un passaggio dal Pokémon in cielo ad altezze che la maggior parte dei Pokémon Volanti preferisce evitare a causa di turbolenze, tuttavia per richiamarlo sembra necessario che esso conosca e si fidi dell'allenatore in possesso dell'oggetto. Statisticamente parlando MegaLatios ottiene dei potenziamenti: la difesa speciale è leggermente migliore, la resistenza fisica invece è moderatamente superiore, l'attacco speciale è molto superiore, mentre la forza fisica è enormemente migliorata. Senza dubbio anche se Latios di per sé non è tra i leggendari più forti, con questa MegaEvoluzione può diventare davvero sorprendente e capace di mostrare i suoi veri poteri in battaglia.

Sebbene Latios e Latias siano stati sempre lontani dai media, c'è stato un particolare evento che ha coinvolto entrambi e che è degno di essere menzionato: l'"Incidente di Alto Mare". La città  portuale di Alto Mare è una splendida località  turistica, molto apprezzata dai visitatori anche per i suoi intricati canali, ma ciò che anche molti abitanti della città  non sanno è che in antichità  essa fu quasi distrutta da un enorme tsunami e da un improvviso attacco da parte dei preistorici Kabutops e Aerodactyl. La città  tuttavia fu salvata dall'intervento del Latios dell'epoca, che si sacrificò per distruggere un grosso meccanismo della città . Con questo atto il suo corpo fu distrutto mentre l'anima fu cristallizzata, divenendo una Cuorugiada. In seguito a tale evento gli abitanti crearono un enorme macchinario per difendere la città  (noto come Sistema Difensivo di Alto Mare o semplicemente DMA), in questo modo la città  non sarebbe mai più stata colpita da crisi simili; tale macchina usava come fonte d'energia la Cuorugiada, e sia la macchina che l'oggetto furono custoditi per moltissimo tempo. Pochi anni fa, poco dopo un torneo di nuoto organizzato per rendere omaggio al Latios che salvò la città , due spie dell'ormai dissolta organizzazione nota come Team Rocket (le spie erano chiamate Annie e Oakley), presero possesso della DMA per catturare i discendenti del Latios salvatore (che sono appunto Latias e Latios); le due ci riuscirono impossessandosi anche della Cuorugiada (sotto la custodia di un marinaio locale e di sua figlia) che fu usata per riattivare l'antica macchina. La situazione andò fuori controllo quando la macchina fu alimentata per troppo tempo, causando la distruzione della Cuorugiada e scatenando anche uno tsunami che stava andando contro la città . Grazie all'intervento di alcuni allenatori che si trovavano lì, tuttavia, Latias e Latios furono liberati e quest'ultimo fece ciò che il suo antenato aveva fatto, sacrificandosi per proteggere la città  e disattivare il DMA, ma tale atto lo uccise lasciando solo una Cuorugiada al suo posto. Le informazioni di tale evento furono tenute nascoste dagli abitanti della città  e non furono mai divulgate pubblicamente, in modo da impedire che si sapesse dell'esistenza della DMA.

Anche se ha meno fiducia nei confronti degli umani rispetto a LatiasLatios rimane sempre una creatura magnifica che lascia un senso di magnificenza e stupore verso chiunque lo veda. Avendo mosse e abilità  davvero uniche e una determinazione superata solo dal suo senso di protezione che ha verso gli esseri a lui cari, Latios è un combattente eccezionale in grado di sconfiggere qualsiasi avversario in qualsiasi circostanza. Se mai doveste avere la fortuna di vederlo in battaglia, mantenete le distanze: potrebbe sentirsi minacciato e attaccarvi all'improvviso, specialmente se la battaglia è critica!

Jirachi

200px-Artwork385.png

Spoiler

Jirachi (noto come Pokémon Desiderio) è un Pokémon Leggendario di tipo Acciaio/Psico che può essere visto in una zona specifica del pianeta, anche se appare solo una volta ogni 1000 anni. Considerato un vero miracolo per la sua capacità  di esaudire i desideri, Jirachi è un essere unico e misterioso per quanto riguarda la propria anatomia e abilità . Se siete così fortunati da vederlo, allora non esitate ad esprimere un desiderio: siccome si sveglia solo una volta ogni mille anni, non avrete un'altra occasione!

Jirachi è una creatura incredibile che sfida i confini della comprensione scientifica con le sue incredibili capacità  psichiche, che hanno un unico scopo: esaudire i desideri. Nessuno conosce il motivo di questa sua abilità  e come sia stata sviluppata, ma merita di essere adorata, visto che l'uso di tale potere lo costringe a dormire per mille anni. Jirachi è in grado di esaudire ogni tipo di desiderio senza restrizioni, il che include i desideri materialistici (che vengono esauditi tramite l'uso del teletrasporto) e quelli di buon auspicio (come di buona sorta per la propria famiglia, per i quali si hanno molte prove che si sono realmente avverati). L'intenso uso di energia psichica mette a dura prova il cervello di Jirachi, per questo ci vogliono secoli per ripristinare completamente tutte le sue funzioni ed è per questo che riesce a rimanere sveglio solamente per una settimana. Quando dorme, Jirachi protegge il proprio corpo tramite una sorta di bozzolo formato da quarzo infuso d'energia psichica, quindi distruggere questa corazza è impossibile, anche immergendola nel magma. Anche quando si trova in questo stato Jirachi è in grado di difendersi da eventuali minacce, anche se ovviamente non può usare i suoi pieni poteri. Secondo le leggende, un umano dal cuore puro è in grado di risvegliare Jirachi per almeno un paio di minuti, riuscendo quindi ad esprimere il proprio desiderio, è anche noto che durante il sonno Jirachi sia in grado di comunicare telepaticamente con gli umani (anche se può farlo solo nei dieci anni che precedono il suo risveglio). Per permettere che il proprio desiderio venga esaudito, basta semplicemente scriverlo sui nastri che ha appesi alla testa, ciò inoltre permette a Jirachi di memorizzare ogni desiderio che ha esaudito come un prezioso ricordo, curiosamente infatti tale creatura sembra essere molto affezionata alla razza umana. In situazioni di pericolo, Jirachi è in grado di infondere la sua energia per esaudire i desideri per generare un'intensa esplosione, un attacco che tuttavia richiede del tempo per essere eseguito, ma il danno è catastrofico visto gli enormi poteri di questa creatura: questa mossa del tutto unica è nota come Obbliderio ed è classificata come una mossa Acciaio visto che si tratta di un'esplosione di luce che non produce alcun tipo di calore; anche se il suo utilizzo è simile a Divinazione, questa mossa merita assolutamente di essere temuta.

Jirachi a causa delle sue caratteristiche fu visto molto di rado dall'uomo da sempre, ma c'è stato un evento che lo ha reso famoso, noto come l"'incidente della Cometa Millenaria". Jirachi si trovava in un paradiso naturale nella regione di Hoenn, un luogo noto come Forina e si svegliava ogni mille anni in coincidenza con l'arrivo di una cometa che la gente chiamava "Cometa Millennium": sembra che questa rilasci un potere unico che infonde vita in tutta Forina rinvigorendo piante e Pokémon, permettendo loro di crescere per generazioni intere in ottima salute, tuttavia durante l'ultimo avvistamento di questa cometa, un ex membro del Team MagmaButler, cercò di usare i poteri di Jirachi per resuscitare un Pokémon leggendario: Groudon. Avendo ottenuto una squama del Pokémon, lui cercò per anni di clonarlo tramite la tecnologia, ma i suoi risultati miserevoli lo portarono ad essere espulso dal Team Magma. Afflitto, l'uomo decise di rapire Jirachi appena svegliato trovato da un gruppo di ragazzi; con il Pokémon avrebbe potuto assorbire i poteri della Cometa Millennium e usarli per esaudire il suo desiderio, tuttavia il desiderio non funzionò per il semplice fatto che non aveva senso, in quanto a sua insaputa Groudon era ancora vivo, ciò portò alla creazione di un falso Groudon che iniziò a drenare qualsiasi forma di vita che fosse nei paraggi. Butler capì il suo errore troppo tardi e sapeva che quel suo atto avrebbe portato alla morte innumerevoli vite. Con l'intervento dei ragazzi che trovarono Jirachi, riuscirono a salvare quest'ultimo, che usando Obbliderio distrusse il falso Groudon per riaddormentarsi e tornò a Forina. Per quanto riguarda Butler, si dice che ora viva in un'altra regione.

Anche se la comprensione dei suoi poteri psichici va oltre ogni possibile capacità  umana e scientifica, si può dire senza alcun dubbio che Jirachi è un essere meraviglioso, che può ancora dare molto alla comunità  scientifica. Molti studiosi comparano i suoi poteri con l'anatomia degli Spettri, siccome anch'essi risultano andare contro qualsiasi normale legge della fisica, ma non si può far altro che essere felici nel sapere che i miracoli esistono grazie a questa piccola creatura. Se riuscite ad incontrarlo e risvegliarlo, prima di esprimere il desiderio è meglio che consideriate anche ogni conseguenza di esso. Solo perché può fare qualsiasi cosa, non significa che è giusto farlo, certe cosa potrebbero lasciare ferite anche per un millennio!

Deoxys

200px-Artwork386-Normale.png180px-Artwork386-Attacco.png180px-Artwork386-Difesa.png180px-Artwork386-Velocit%C3%A0.png

Spoiler

Deoxys (noto come Pokémon DNA) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico la cui posizione attuale nel nostro pianeta è ignota. I pochi avvistamenti di questa creatura hanno lasciato informazioni circa i suoi pensieri e intenzioni. Deoxys è un essere molto potente, che nonostante la scarsa vitalità , può dimostrarsi un avversario temibile a causa della capacità  di mutare la propria forma in modo da adattarsi a qualsiasi avversario indipendentemente dalla sua forza. Se mai aveste l'occasione di vedere questa creatura aliena, consideratevi fortunati, ma non irritatelo, altrimenti saprete cos'è un pestaggio di un altro mondo!

Deoxys è una delle due specie di Pokémon la cui origine aliena è confermata, l'altro è Kyurem, ma a differenza di quest'ultimo, la sua forma è dovuta al suo arrivo in questo pianeta. Molti studiosi sostengono che in origine Deoxys fosse un virus alieno che viveva dentro un meteorite cristallizzato, in modo da essere immune da eventuali effetti negativi dovuti allo spazio, ma come sia riuscito a creare questa formazione mineraria è tutt'ora un mistero (alcuni credono che sia una sua abilità  naturale, altri invece che il suo pianeta è stato distrutto ed sia sopravvissuto in questa sorta di guscio). Quando casualmente questo meteorite è giunto sul nostro mondo è accaduto l'impensabile: l'esposizione all'atmosfera terrestre e al calore, venendo in contatto con essa, ha causato una mutazione che potrebbe essere paragonata ad intense radiazioni di un tipo di laser ad alta frequenza; questa trasformazione ha reso il virus nell'essere che tutti noi conosciamo come Deoxys. Sebbene sia un alieno, viene classificato come Pokémon a causa di varie caratteristiche in comune con le creature del nostro mondo (anche se ne ha alcune totalmente uniche).

A differenza di qualsiasi altro Pokémon Psico, Deoxys non possiede assolutamente poteri psichici di alcun genere, risultando quindi inferiore a qualsiasi creatura in grado di esercitare la psicocinesi, ma questo essere è in grado di manipolare l'energia elettromagnetica in un modo tale da riprodurre alla perfezione gli effetti dell'energia psichica senza poterla controllare in realtà , per questo riesce ad usare svariati attacchi Psico e ha le stesse resistenze e debolezze dei Pokémon di questo tipo. E' interessante notare che il suo corpo è molto fragile nella nostra atmosfera, risultando avere una struttura gelatinosa, comparabile a quella del grasso corporeo; inoltre non sembra avere dei veri e propri organi, eccezion fatta per il nucleo cristallino sul petto, che altro non è che parte del meteorite cristallino con cui è giunto qui. Non essendoci alcun organo, possiamo dedurre che il cristallo funga da cervello e cuore per la creatura, quindi la distruzione di tale componente ne causerebbe la morte, tuttavia tale nucleo permette la rigenerazione di qualsiasi parte del corpo (inclusa la testa) e non guarisce solo ferite superficiali, ma consente la ricrescita di parti del corpo intere. Non avendo una bocca, l'unico modo che ha per comunicare è quello di produrre un suono simile ad un'eco dentro un corpo metallico vuoto, ma può anche utilizzare l'elettromagnetismo per creare delle aurore boreali in cielo per poter comunicare, il colore e le onde di tali luci dipendono dai sentimenti che prova, quindi chiunque può interpretarli. Altra capacità  unica che possiede Deoxys è quella di usare l'elettromagnetismo per usare l'attacco Psico più potente mai visto, questo perché l'attacco viene eseguito riflettendo una grande quantità  d'energia elettromagnetica sul cristallo nel petto, tale energia è talmente elevata che nessun macchinario del nostro pianeta è in grado di misurarla senza essere sovraccaricato e distrutto. Questa mossa, nota come Psicoslancio, non è altro che un'esplosione di massicce quantità  di energia elettromagnetica, ma gli effetti sono gli stessi di qualsiasi attacco Psico, motivo per cui è classificato come tale; questa mossa inoltre è così potente da poter ferire gravemente perfino Rayquaza, l'unico difetto è che depotenzia moltissimo le potenzialità  speciali di Deoxys, ma considerando la grande potenza, raramente questo è un problema.

Oltre agli enormi poteri psichici, l'abilità  che ha reso Deoxys più famoso è quella di mutare forma. Siccome il suo corpo non ha una consistenza rigida ed è facilmente malleabile, esso può rimodellarlo per cambiare completamente forma in modo da adattarsi a qualsiasi avversario. In tutto ci sono 4 forme conosciute, che vanno ad influenzare ogni loro caratteristica combattiva (eccezion fatta per la vitalità ) e le mosse che può apprendere (le uniche fisse sono: Fulmisguardo, Avvolgibotta, Ombra Notturna, Psichico, Psicotransfer, Cozzata Zen e Psicoslancio). La forma che mantiene più comunemente è nota come Forma Normale ed è considerata per l'appunto la sua forma base; qui possiede due tentacoli in entrambi i lati del corpo che possono essere uniti per formare delle braccia sorprendentemente simili a quelle umane (molti ritengono che abbia sviluppato tale forma vedendo proprio gli umani, in quanto risulta la migliore per interagire con gli oggetti). In questo stato la sua resistenza è abbastanza scarsa, mentre le capacità  offensive e la sua velocità  sono molto elevate, questa forma permette inoltre l'apprendimento delle mosse Teletrasporto, Privazione, Inseguimento, Scippo, Cosmoforza, Ripresa ed Iper Raggio. La seconda forma è nota come Forma Attacco e viene solitamente usata contro i nemici più resistenti; in questo caso il corpo viene rimodellato per far sì che venga canalizzata meglio l'energia elettromagnetica in modo da causare più danni possibili, anche se così facendo diventa ancora meno resistente della sua Forma Normale, ma in compenso ogni sua caratteristica offensiva viene massimizzata, inoltre può apprendere le mosse Teletrasporto, Provocazione, Inseguimento, Troppoforte, Cosmoforza, Falcecannone ed Iper Raggio. La terza forma, nota come Forma Difesa, viene usata contro gli avversari più offensivi; questa causa una riduzione delle capacità  offensive e della velocità , tuttavia amplifica enormemente la sua resistenza, questo perché le parti del corpo iniziano ad unirsi stratificandosi, diventando quindi più spesse e solide contro attacchi sia fisici che speciali; con questa forma può apprendere le mosse Teletrasporto, Privazione, Punte, Scippo, Ferroscudo, Amnesia, Ripresa, Contrattacco e Specchiovelo. L'ultima forma è nota come Forma Velocità : essa viene usata contro gli avversari più veloci, in quanto non esiste alcun Pokémon in grado di superare in velocità  Deoxys in questa forma, ciò è possibile perché il corpo viene reso il più sottile possibile e la massa residua viene usata per rendere la testa più aerodinamica; oltre all'enorme aumento di velocità , tale forma causa anche un lieve aumento delle resistenze e una riduzione nelle capacità  offensive, di conseguenza sono quasi equivalenti, le mosse che invece può apprendere ora sono: Doppioteam, Inseguimento, Scippo, Agilità , Ripresa ed Extrarapido. Raramente Deoxys cambia la sua forma durante una battaglia, ma sembra essere più propenso a farlo se esposto a determinati campi energetici dovuti a delle meteore.

Essendo giunto sul nostro pianeta da poco tempo, ovviamente sappiamo poco su Deoxys, tuttavia esso fu protagonista di un paio di incidenti. Quando Deoxys giunse sul nostro pianeta la prima volta, si scontrò contro Rayquaza: mentre Deoxys attaccò con Psicoslancio causandogli gravi danni, Rayquaza lo distrusse con Iper Raggio. Tempo dopo però Deoxys riuscì a rigenerarsi del tutto e iniziò a cercare un secondo meteorite che era caduto sul pianeta, contenente un altro virus che tuttavia non era mutato; ciò diede inizio all'"incidente di LaRousse City". Rayquaza appena notò che Deoxys era sopravvissuto, si diresse verso l'atmosfera per finire ciò che aveva iniziato, ma quando arrivò, Deoxys aveva già  tramutato l'avanzata città  in un caos meccanizzato a causa delle sue onde elettromagnetiche. Alcuni ragazzi che non furono in grado di evacuare, riuscirono a risvegliare il virus nel cristallo e grazie anche alle onde elettromagnetiche, esso mutò in un secondo Deoxys, seppure per breve tempo. Anche se i due insieme riuscirono a sconfiggere e calmare Rayquaza, la città  era ormai nel caos ed era diventata la vera minaccia, i suoi androidi iniziarono ad attaccare ogni cosa, incluso Rayquaza stesso. Ma grazie alle azioni di un coraggioso ragazzo, tutto fu risolto e Rayquaza fu salvato da un destino orribile. Capendo che Deoxys e il virus non erano una minaccia per il pianeta, Rayquaza tornò nella stratosfera, mentre Deoxys e il virus se ne andarono in un luogo ignoto.

Dopo anni di speculazioni, inoltre, finalmente abbiamo la certezza che il primo scontro tra Deoxys e Rayquaza era molto di più di quello che ci si poteva aspettare, tutto questo però fu influenzato da una leggenda di Hoenn antichissima: in antichità  ci fu uno scontro tra ArcheoKyogre ed ArcheoGroudon, tale battaglia sembra sia stata scaturita dalla caduta di alcune meteore sul pianeta, che diedero origine al cratere dove oggi vi è situata Ceneride. La battaglia fra i due Archeotitani avrebbe portato alla distruzione del mondo, ma le preghiere del Popolo delle Meteore hanno portato all'arrivo e alla MegaEvoluzione di Rayquaza, che pose fine al conflitto. Nonostante la catastrofe cessò, il popolo profetizzò l'arrivo di un'altra meteora che avrebbe potuto distruggere il mondo, tale profezia fu tramandata finché un membro di questo popolo, Lyris che decise di occuparsi della faccenda aiutando il Team Idro e il Team Magma nel risvegliare Kyogre e Groudon, portando al ritorno di Rayquaza che avrebbe salvato il mondo da questo enorme meteorite. Tuttavia fu un giovane allenatore a dimostrare il proprio valore a Rayquaza, che riuscì a MegaEvolversi e permise al ragazzo di salirgli in groppa per distruggere il meteorite con Ascesa del Drago. La distruzione della meteora causò l'esposizione del virus al suo interno al vapore acqueo, al calore e all'atmosfera del pianeta, tramutandolo in Deoxys; qui iniziò la prima battaglia fra i due, ma l'alieno fu sconfitto e creduto distrutto fino al suo ritorno a LaRousse City. Molti scienziati rimasero di stucco di fronte a questa scoperta e ritengono che forse i meteoriti che colpirono il pianeta in passato provenissero da un eventuale pianeta del virus originale e che forse in futuro ce ne saranno altri, ma cosa c'entri Deoxys con questi è tutt'ora un mistero irrisolto.

Anche se sappiamo molto poco su questa creatura e possiede abilità  del tutto uniche, sembra non essere una minaccia, ma solo un organismo alieno che ora vive in pace nel nostro pianeta senza causare alcun danno e che in passato fu solo frainteso. Nella Forma Attacco risulta essere il Pokémon con le maggiori capacità  offensive (escludendo MegaEvoluzioni e Pokémon Archeorisvegliati), mentre nella Forma Velocità  è quello più veloce in assoluto, primati che mantiene anche tra i Pokémon Psico (escludendo i leggendari MegaEvoluti), come se non bastasse è anche il Pokémon Psico con la maggiore resistenza speciale in assoluto. Senza dubbio è una forma di vita meravigliosa, che non cerca conflitti, ma solo un posto dove vivere in pace, fortunatamente poi l'arrivo di tale essere è riuscito a far tacere i teorici delle cospirazioni aliene!

Chingling

200px-Artwork433.png

Spoiler

Chingling (noto come Pokémon Sonaglio) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico che vive nei campi erbosi, nelle montagne e all'interno di antichi edifici delle regioni di Sinnoh, Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto ed Hoenn. Spesso considerati avversari fastidiosi invece che delle minacce effettive, i Chingling restano comunque esseri molto interessanti che possono essere perfetti per i giovani allenatori che desiderano specializzarsi con il tipo Psico. Se non sopportate rumori forti, allora è meglio cercare un Pokémon differente visto che a differenza della loro evoluzione questi esserini non sanno quando smettere di far rumore! 

I Chingling e i Chimecho sono gli unici Pokémon Psico che dipendono dal suono come principale mezzo difensivo ed offensivo. I loro corpi sono quasi completamente vuoti facendone ottime camere di risonanza per le onde sonore, ma mentre i Chingling possono produrre un unico suono, i Chimecho hanno una struttura molto più complessa che consente di produrre sette suoni distinti. Le urla dei Chingling in genere sono troppo acute per essere sentite dall'orecchio umano, ma non quelle dei Chimecho, questa è la principale differenza tra i due: i Chingling possono al massimo assordare il nemico, mentre i Chimecho possono addirittura scaraventarlo a terra con onde sonore terribilmente potenti. Sembra che i Chingling abbiano questo problema per una malformazione genetica che va a correggersi con l'evoluzione, apparentemente dovuta ad un tipo di odore prodotto dal loro uovo, per questo non riescono a controllare bene le abilità , tanto che ad ogni balzo che fanno, il campanello che hanno sulla gola vibra; i Chimecho non hanno questo problema perché a differenza dei Chingling che non controllano a dovere la Levitazione, i Chimecho non toccano mai terra, tuttavia allenato correttamente un Chingling può apprendere Ultimascelta (mossa che i Chimecho non possono apprendere), la quale potrà  tornare utile dopo l'evoluzione.

I Chingling generalmente tendono ad essere ingenui e facilmente addestrabili, ma sono anche molto sensibili ed è facile ferire i loro sentimenti con degli insulti; se ciò accadesse, inizierebbero a piangere rumorosamente per ore prima di calmarsi e questo è un serio problema per gli allenatori con le orecchie più sensibili che cercano di allenarne uno; fortunatamente però sono molto obbedienti e faranno di tutto pur di rendere orgoglioso il proprio allenatore. E' interessante notare che adorano la presenza umana e odiano stare da soli (forse perché sono a conoscenza della loro debolezza).

Anche se mediocri in battaglia, i Chingling sono esseri adorabili che possono rendere chiunque felice e se trattati bene sarà  molto difficile che passiate un brutto momento con loro, ma se trattati male potreste andare incontro ad uno dei più dolorosi mal di testa possibili. Oltre a completare il Pokédex, questi esseri sono davvero molto utili per fare da campanelli nei periodi natalizi!

Bronzor

200px-Artwork436.png

Spoiler

Bronzor (noto come Pokémon Bronzo) è un Pokémon relativamente raro di tipo Acciaio/Psico che vive in zone montane e nelle antiche rovine delle regioni di Sinnoh e Unima, anche se raramente è stato visto nelle regioni di KantoJohto ed Hoenn. Possiamo dire molto poco su di loro siccome molte cose sono ancora ignote, ma i Bronzor sono comunque esseri interessanti che possono combattere difensivamente in un modo che supera moltissimi Pokémon Psico. Non saranno tra i Pokémon più carismatici, ma riuscendo a tenere a bada gli avversari più forti per poi permettere a qualcun altro di finirlo, di certo questo essere metallico è davvero sorprendente!

Dire che non sappiamo nulla sui Bronzor e i Bronzong non rispecchia minimamente il mistero dietro questi esseri metallici. Studiosi sospettano che furono creati in antichità  proprio come la famiglia evolutiva dei Baltoy, in quanto anche loro sembrerebbero essere fatti da un materiale solido infuso d'energia psichica, ma non c'è la benché minima prova che questi esseri siano di manifattura umana. Molti templi nella regione di Sinnoh sembrano avere geroglifici che parlano di una o entrambe le specie di questi Pokémon, in alcuni di essi furono rinvenuti dei bizzarri manufatti dall'aspetto molto simile ai Bronzor; questi oggetti sono quello che più si avvicina ad una prova della loro origine artificiale. Ora come ora ci sono varie ipotesi sulle loro origini; alcune di queste rovine hanno vari materiali in bronzo (materiale di cui è composto il corpo di questi esseri) e risalgono ad almeno 2000 anni fa, forse anche di più. Ciò ha portato vari dibattiti nella comunità  scientifica, visto che sembrano essere stati importanti per i popoli antichi di Sinnoh. Sia i Bronzor che i Bronzong hanno il corpo di un colorito verde bluastro (anche se ci sono casi estremamente rari il cui colore è diverso, in quanto presentano rame e zinco nel corpo), sembra che questi colori, apparentemente senza uno scopo, riescano ad avere capacità  riflettenti simili a quelle di uno specchio, il che ha portato all'ipotesi che i loro corpi siano stati bagnati da una sostanza in grado di impedire che si arrugginiscano; alcuni esemplari morti tuttavia furono rinvenuti con della ruggine in superficie, grazie ad essi infatti possiamo dire con una certa precisione quando si sono estinte le civiltà  antiche di Sinnoh. Quando i popoli antichi smisero di esistere, i Bronzor e i Bronzong hanno iniziato a vivere allo stato brado e a sviluppare uno strato protettivo naturale contro la ruggine, ecco perché ancora oggi è possibile trovarli in natura.

Sebbene possano apprendere alcune mosse Acciaio, sia i Bronzor che i Bronzong sono più abili nell'uso di abilità  psichiche per attaccare e combattere gli avversari. Come abbiano sviluppato queste capacità  non è mai stato compreso, ma è probabile che senza di essa non sarebbero nemmeno vivi, molti ritengono che il simbolo dietro di loro sia in qualche modo connesso a questa loro abilità , ma non è mai stato accertato. Questa energia psichica è usata per manipolare campi elettromagnetici: grazie alla loro bizzarra forma possono sollevarsi da terra, respingendo il campo magnetico terrestre come fossero delle calamite; questa caratteristica è molto utile, in lotta in quanto la maggior parte degli esemplari riesce ad esercitare la Levitazione in modo tale da evitare qualsiasi attacco Terra. Altri esemplari possono sfruttare questi campi elettromagnetici per abbassare la temperatura degli attacchi Fuoco, riuscendo quindi a sopportare una delle loro più grandi debolezze naturali, questa abilità  del tutto unica di questa specie è nota come Antifuoco. Di conseguenza è difficile capire quali attacchi siano superefficaci su di loro e quali no, tali abilità  risulteranno ancora più utili dopo l'evoluzione, quando le loro capacità  offensive potranno diventare un pericolo.

Anche se ci vuole del tempo prima che possano combattere offensivamente, non si può negare che i Bronzor siano esseri interessanti che possono dare un ottimo potere difensivo per gli allenatori più giovani. Essendo in grado di usare Ipnosi ed Extrasenso e potendo disporre di due abilità  che possono frustrare non poco i nemici, di certo questi Pokémon Psico faranno fatica a deludervi. Nonostante le protezioni naturali, è importante ricordarsi di lucidare questi Pokémon regolarmente, altrimenti rischiano di sviluppare un po' di ruggine!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Bronzong

Sugimori 437.png

Spoiler

Bronzong (noto come Pokémon Squibronzo) è un Pokémon non molto comune di tipo Acciaio/Psico che vive in zone montane e nelle antiche rovine delle regioni di Sinnoh ed Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Kanto, Johto ed Hoenn. Non sono sicuramente tra i combattenti più veloci, ma difensivamente sono devastanti e possono creare problemi a qualsiasi tipo di avversario. Non sono di certo tra gli esseri più imponenti, ma questi esseri metallici riescono a ribaltare tranquillamente la situazione. Nel caso abbiate problemi a causa di stagioni troppo secche, se avete uno di questi Pokémon, non sarà  un problema!

Dire che non sappiamo nulla sui Bronzor e i Bronzong non rispecchia minimamente il mistero dietro questi esseri metallici. Studiosi sospettano che furono creati in antichità  proprio come la famiglia evolutiva dei Baltoy, in quanto anche loro sembrerebbero essere fatti da un materiale solido infuso d'energia psichica, ma non c'è la benché minima prova che questi esseri siano di manifattura umana. Molti templi nella regione di Sinnoh sembrano avere geroglifici che parlano di una o entrambe le specie di questi Pokémon, in alcuni di essi furono rinvenuti dei bizzarri manufatti dall'aspetto molto simile ai Bronzor; questi oggetti sono quello che più si avvicina ad una prova della loro origine artificiale. Ora come ora ci sono varie ipotesi sulle loro origini; alcune di queste rovine hanno vari materiali in bronzo (materiale di cui è composto il corpo di questi esseri) e risalgono ad almeno 2000 anni fa, forse anche di più. Ciò ha portato vari dibattiti nella comunità  scientifica, visto che sembrano essere stati importanti per i popoli antichi di Sinnoh. I Bronzong invece sembrano aver avuto un ruolo più importante, specie per il raccolto, infatti essi sono in grado di usare l'energia psichica per creare deboli portali warp con cui manipolare il clima, riuscendo a portare dove vogliono intensi raggi di sole oppure piogge (ecco perché riescono ad apprendere Giornodisole e Pioggiadanza naturalmente). Secondo i geroglifici, tali esseri aiutavano moltissimo i popoli antichi, in quanto manipolavano il clima, ma questi poteri sembrano essere troppo avanzati per essere stati sviluppati dall'uomo, andando a contraddire tutte le prove che suggeriscono una loro origine artificiale (è quindi possibile che solo durante un certo periodo della storia abbiano iniziato ad aiutare gli umani). Sia i Bronzor che i Bronzong hanno il corpo di un colorito verde bluastro (anche se ci sono casi estremamente rari il cui colore è diverso, in quanto presentano rame e zinco nel corpo), sembra che questi colori, apparentemente senza uno scopo, riescano ad avere capacità  riflettenti simili a quelle di uno specchio, il che ha portato all'ipotesi che i loro corpi siano stati bagnati da una sostanza in grado di impedire che si arrugginiscano; alcuni esemplari morti tuttavia furono rinvenuti con della ruggine in superficie, grazie ad essi infatti possiamo dire con una certa precisione quando si sono estinte le civiltà  antiche di Sinnoh. Quando i popoli antichi smisero di esistere, i Bronzor e i Bronzong hanno iniziato a vivere allo stato brado e a sviluppare uno strato protettivo naturale contro la ruggine, ecco perché ancora oggi è possibile trovarli in natura. Alcuni anni fa fu ritrovato un esemplare di Bronzong in una sorta di sonno di stasi, gli scienziati ritengono che la sua età  sia all'incirca sui 2000 anni e risulta essere l'esemplare più antico scoperto, tuttavia il suo risveglio in un mondo totalmente diverso lo ha sconvolto, portandolo ad attaccare molte persone fino ad abituarsi al nostro periodo.

Sebbene possano apprendere alcune mosse Acciaio, sia i Bronzor che i Bronzong sono più abili nell'uso di abilità  psichiche per attaccare e combattere gli avversari. Come abbiano sviluppato queste capacità  non è mai stato compreso, ma è probabile che senza di essa non sarebbero nemmeno vivi, molti ritengono che il simbolo dietro di loro sia in qualche modo connesso a questa loro abilità , ma non è mai stato accertato. Questa energia psichica è usata per manipolare campi elettromagnetici: grazie alla loro bizzarra forma possono sollevarsi da terra, respingendo il campo magnetico terrestre come fossero delle calamite; questa caratteristica è molto utile, in lotta in quanto la maggior parte degli esemplari riesce ad esercitare la Levitazione in modo tale da evitare qualsiasi attacco Terra. Altri esemplari possono sfruttare questi campi elettromagnetici per abbassare la temperatura degli attacchi Fuoco, riuscendo quindi a sopportare una delle loro più grandi debolezze naturali, questa abilità  del tutto unica di questa specie è nota come Antifuoco. Di conseguenza è difficile capire quali attacchi siano superefficaci su di loro e quali no. Ciò che differenzia maggiormente in battaglia i Bronzong dai Bronzor è il loro potere offensivo ben più alto e alla possibilità  di apprendere Giornodisole, Pioggiadanza e Blocco, diventando una minaccia per qualsiasi avversario.

Non sono molto versatili in termini di mosse, tuttavia i Bronzor riescono a sopportare moltissimi danni senza troppi problemi (considerando anche che apprendono Blocco non appena evoluti). Ora sono in grado di usare attacchi come Divinazione, Fintoattacco e Pesobomba, potendo sfruttare un mix perfetto di tecniche offensive e difensive con cui non hanno problemi ad affrontare avversari multipli. Se cercate un degno combattente difensivo, questi esseri non vi deluderanno, ma trattateli con rispetto, altrimenti potreste ritrovarvi nel bel mezzo di un acquazzone durante un tranquillo picnic!

Mime Jr.

200px-Artwork439.png

Spoiler

Mime Jr. (noto come Pokémon Mimo) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico/Folletto che vive nei campi erbosi delle regioni di SinnohKalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Unima. Anche se possono sembrare troppo piccoli e carini per essere pericolosi, in realtà i Mime Jr. sono combattenti interessanti che possono arrecare molti danni all'avversario prima che si stanchino. Di certo contro avversari più avanzati non possono far nulla, ma imitandoli avranno l'opportunità  di confonderli e scappare!

Sebbene normalmente sia vietato per legge allenare dei Mime Jr. perché troppo deboli, l'utilizzo di certi aromi durante l'accoppiamento dei Mr. Mime può renderli più resistenti e adatti alla lotta, in questi casi usarli è consentito. E' interessante notare che nonostante siano dei cuccioli, hanno pieno accesso ad abilità  avanzate della loro evoluzione, questo perché la loro attività  cerebrale è già  molto sviluppata (seppur più lenta dell'evoluzione), mentre il loro corpo è sottosviluppato. Possono utilizzare abilità  di mimica basilari come Copione, inoltre possono anche usare la mossa Solletico per avere un certo vantaggio contro gli attaccanti fisici, mossa che i Mr. Mime non possono apprendere a causa di un'attività  cerebrale differente, questo è un bene considerando che le loro barriere sono molto più deboli di quelle create dalla loro evoluzione. Proprio come i Mr. Mime, anche i Mime Jr. hanno ottenuto il proprio nome dalla gente comune e in seguito la comunità  scientifica decise di renderlo ufficiale (infatti con il tempo ogni Mime Jr. sembra riconoscere il nome Mime Jr. come proprio).

Appena nati i Mime Jr. non sanno cosa siano di preciso le emozioni, di conseguenza queste curiose creature tenderanno ad imitare chiunque vedano per capire i comportamenti e le reazioni dovute alle emozioni, tuttavia molti Pokémon e persone trovano questo loro comportamento davvero fastidioso. Questa loro capacità  di imitare i comportamenti viene anche usata come arma di difesa, se un predatore dovesse attaccarli loro inizieranno ad imitarlo con una precisione incredibile, non appena il predatore si distrae scappano all'istante, anche perché non hanno molti modi di arrecare danni avendo a disposizione solo il debole attacco Confusione. Purtroppo i Mime Jr. non possono imitare l'avversario per tempi prolungati visto che di solito conoscono solo Copione come mossa d'imitazione e ciò può risultare problematico contro i predatori più pazienti, ma una volta padroneggiate le loro capacità  di mimo possono apprendere la mossa Mimica per poi evolversi in Mr. Mime.

Anche se non sono in grado di sfruttare le abilità  principali della loro evoluzione, i Mime Jr. restano Pokémon interessanti e divertenti per persone di qualsiasi età , a patto che non trovino fastidioso il fatto che loro li imitano in continuazione. Avendo una difesa speciale abbastanza alta e la capacità  di usare Solletico, questi Pokémon infantili possono risultare molto fastidiosi per svariati avversari, anche se offensivamente possono fare ben poco. Ricordatevi solo che è meglio non umiliarli, poiché si deprimono con estrema facilità!

Gallade

200px-Artwork475.png210px-Artwork475-Mega.png

Spoiler

Gallade (noto come Pokémon Lama) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Psico/Lotta che vive nei campi erbosi delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di JohtoHoennUnima ed Alola. Terribilmente veloci e pericolosi nei combattimenti ravvicinati, i Gallade sono esperti spadaccini sempre pronti a proteggere il loro allenatore con onore, una caratteristica che supera quella di moltissimi altri Pokémon. Sebbene non possano più sviluppare le loro capacità  speciali, rimangono Pokémon Psico in grado di infliggere danni fisici brutali. Questi combattenti con le lame riescono ad attaccare con stile ed eleganza impareggiabili!

Per la famiglia evolutiva di Ralts, l'evoluzione in Gardevoir o in Gallade rappresenta un passo molto importante della loro vita, siccome raggiungono finalmente lo stadio adulto e l'apice dei loro poteri, risultando estremamente potenti in battaglia. La maggior parte dei Kirlia solitamente si evolve in Gardevoir indipendentemente dal loro sesso, ma se un Kirlia maschio viene esposto alle radiazioni di una Pietralbore, ciò sviluppa il loro corpo per essere più robusto in modo da adattarsi al combattimento fisico, per questo non vengono più considerati Folletti, ma Pokémon Lotta, purtroppo questa mutazione indebolisce le loro capacità  speciali a favore di una forza fisica migliorata, ma eccetto questo, gli altri cambiamenti sono gli stessi dei Gardevoir. Essendo specializzati nel combattimento ravvicinato, non sono in grado di apprendere molte mosse dei Gardevoir, però ne apprendono di nuove ottime per la lotta fisica; le mosse che vengono precluse a loro sono: Campo Nebbioso, Curardore, Ruggito, Incantavoce, Desiderio, Fogliamagica, Assorbibacio, Calmamente, Psichico, Esclusiva, Ipnosi, Mangiasogni e Forza Lunare, ma in compenso possono apprendere Fendifoglia, Nottesferza, Fulmisguardo, Anticipo, Tagliofuria, Lacerazione, Bodyguard, Danzaspada, Psicotaglio, Altruismo, Fintoattacco, Falsofinale, Protezione e Zuffa. Sebbene possiedano ancora gli organi extra-sensoriali, i Gallade non possono più percepire le emozioni, ma vengono invece usati per prevedere le mosse avversarie, che risulta più utile in battaglia. Quindi essi sono avversari formidabili che combattono con eleganza e grazia paragonabili ai Kirlia e in grado di impressionare ogni allenatore.

Gallade sono famosi per essere in grado di apprendere il maggior numero di mosse con alta probabilità  di infliggere colpi critici rispetto a qualsiasi altro Pokémon, questo è dovuto al fatto che hanno sviluppato delle lame nei gomiti, in realtà  esse sono escrescenze ossee che vengono utilizzate come potenti armi in grado di proteggere il loro fragile corpo. Nonostante l'aspetto goffo, i Gallade sono così abili nell'usare le loro lame da poter superare in capacità  anche gli spadaccini più esperti e saranno quindi in grado di proteggere il proprio allenatore come i Gardevoir (l'unica differenza è che sono meno attaccati ad esso). Siccome riescono a prevedere le mosse nemiche non si fanno problemi a colpire i nemici riuscendo nel contempo a schivare i loro colpi facilmente, ma combattono sempre con onore e rispetto verso i propri avversari e si rifiutano assolutamente di usare trucchi subdoli per vincere, anche se fosse il loro allenatore ad ordinarglielo e quindi allenarli può essere abbastanza complicato, ma sono comunque guardie del corpo perfette. L'unico difetto che hanno è che gli attacchi più comuni Psico non sono molto forti e non possiedono alcuna resistenza ad essi, tuttavia mantengono la resistenza agli attacchi Buio.

Si è scoperto che Gallade è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Galladite esso si può MegaEvolvere; sia il loro aspetto che le loro abilità  non cambiano molto, ma migliora la loro forza fisica, rendendoli avversari temibili e quasi impossibile da sconfiggere con solo la forza bruta. I MegaGallade sviluppano la loro cresta dando loro un aspetto simile ad un cavaliere, tuttavia questo sviluppo serve per percepire le correnti d'aria, permettendo loro di prevedere le mosse nemiche ancora meglio; le escrescenze ossee ora non solo sono più grandi e taglienti, ma producono anche energia psichica durante gli attacchi in modo da poter essere rimodellate in lotta, quindi i MegaGallade possono riadattarle in base al loro avversario, che esso sia senza protezione o con una sorta di armatura naturale. Quando lottano sfruttano entrambe le lame facendole vibrare in continuazione, non solo per intimidire il nemico, ma anche per causare più danni durante l'impatto, riuscendo ad aggirare la protezione delle armature più resistenti senza problema. Statisticamente parlando, grazie ai loro riflessi migliorati, ora la loro resistenza fisica e velocità  sono considerevolmente maggiori, mentre la loro forza fisica è criticamente superiore, per ciò sono i Pokémon Psico non leggendari con la maggiore forza fisica e, come la loro forma normale, i Pokémon Lotta non leggendari con la maggiore difesa speciale (assieme a Scrafty). Con l'aumento delle loro capacità  psichiche, inoltre, riescono a concentrarsi meglio in battaglia e non indietreggiano o si spaventano di fronte a certe mosse, motivo per cui sono classificati con l'abilità Forza Interiore, diventando avversari temibili contro i Pokémon più subdoli.

Sebbene non abbiano molto potere offensivo speciale, i Gallade sono spadaccini impressionanti in grado di lacerare con facilità  la carne dei nemici in qualsiasi battaglia. Sono anche i Pokémon Lotta non leggendari con la maggiore difesa speciale (assieme agli Scrafty) a pari merito della loro stessa MegaEvoluzione. State certi che questi possenti guerrieri saranno sempre al vostro fianco e sono molto ambiti tra gli specialisti Psico, avendo capacità  molto singolari. Se volete dei compagni fedeli o semplicemente qualcuno che sia esperto nella lotta, allora procuratevi una di queste splendide creature, ma sappiate che combattono con onore e non useranno mai trucchi sporchi per nessuna ragione!

Uxie

180px-Artwork480.png

Spoiler

Uxie (noto come il Pokémon Sapienza) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico che vive nel Lago Arguzia della regione di Sinnoh, ma può viaggiare nella regione di Unima se attratto da persone eccezionalmente sagge. Secondo le leggende di Sinnoh è lui che ha dato origine alla conoscenza di ogni creatura. Uxie è un essere molto potente, le cui abilità  vanno oltre la comprensione umana. Purtroppo sappiamo pochissimo circa la sua anatomia, ma coloro che hanno avuto la fortuna di vederlo possono testimoniare i suoi immensi poteri, a patto che non lo abbiano guardato negli occhi!

Secondo le leggende di Sinnoh, dopo che Arceus creò DialgaPalkia e Giratina, lui generò un uovo per generare tutta la vita, ma presto si rese conto che la cosa era troppo complicata e infatti l'essere all'interno dell'uovo si divise in tre differenti Pokémon: UxieMesprit ed Azelf. Siccome sono nati da un unico uovo, il loro potere è stato diviso, risultando essere molto più deboli delle tre divinità  create da Arceus. Questi esseri hanno un legame unico con la vita che nessun altro essere può eguagliare (questo legame permette di proiettare il loro spirito fuori dal proprio corpo): grazie ad esso riescono comprendere qualsiasi essere vivente. Mentre le altre divinità  vivono in un'altra dimensione ciascuno, questi vivono nel mondo Pokémon, ma in zone differenti. Questi antichissimi esseri, siccome hanno un potere enorme, tendono a vivere isolati in modo da non creare problemi alle altre forme di vita.

Uxie possiede il potere della conoscenza, ovvero, il potere di percepire, comprendere, interpretare e ricordare. Secondo le leggende il semplice volo di Uxie concede alla gente maggiore sapienza, molti studiosi credono fermamente che gli avvenimenti più importanti nella nostra storia, come la rivoluzione industriale, sono avvenute a causa del volo di Uxie, ma non esistono prove che confermino questa teoria. Nonostante non sia proprio fortissimo, le sue abilità  sono tali che gli consentono di sopravvivere in qualsiasi situazione (sebbene viva isolato). Per poter controllare i suoi poteri, Uxie mantiene sempre gli occhi chiusi, questo perché aprendoli trasmetterebbe tutta la conoscenza nelle persone che incrociano il suo sguardo, ma il cervello di ogni creatura è troppo debole per sopportarlo e rischia danni seri che causano la perdita di ogni ricordo.

Singolarmente non sono minimamente paragonabili a solo uno del Trio Drago, tuttavia essi vivono separatamente per motivi di sicurezza, infatti se dovessero stare insieme, le conseguenze sarebbero catastrofiche. Una cosa del genere avvenne qualche anno fa. Il leader del Team Galassia, un brillante uomo di nome Cyrus, ha sempre disprezzato il nostro mondo, in quanto incompleto; per poter modificare ciò, desiderava creare un nuovo mondo dove avrebbe governato senza il dolore che affliggeva la sua mente sin da bambino. Pensava dunque che si dovesse ricominciare da zero, quindi voleva usare Dialga e Palkia per creare un nuovo mondo libero dallo spirito e catturare i tre Guardiani dei Laghi; così Cyrus riuscì a creare un potente oggetto noto come Rossocatena: questo oggetto artificiale serviva per collegare le dimensioni, esso fu intriso del potere di UxieMesprit e Azelf, inoltre grazie a tale potere riuscì a creare dei portali per portare nel nostro mondo Dialga e Palkia; per poter fare ciò era necessario andare in un luogo specifico della regione di Sinnoh: la cima del Monte Corona, nota come Vetta Lancia. Mentre il Team Galassia tentava di fermare un giovane allenatore, la Rossocatena riuscì ad evocare Dialga e Palkia; con queste due creature in suo potere, Cyrus sembrava ormai invincibile, neppure i Guardiani dei Laghi riuscirono a fermarlo, la Rossocatena era troppo forte. Tuttavia Cyrus non aveva considerato un'altra leggenda a lungo dimenticata...l'unica creatura che era in grado di fermarlo: Giratina. Sentendo un disturbo nel nostro mondo che presto avrebbe creato una catastrofe anche nel Mondo DistortoGiratina apparve dinanzi a Cyrus e lo trascinò via. Questo atto riuscì a distruggere la Rossocatena, permettendo a Dialga e Palkia di tornare nelle loro dimensioni. Alla fine Cyrus fu fermato dal giovane allenatore che sin dall'inizio voleva contrastare i suoi piani. Ormai Giratina si era calmato perché l'equilibrio tra i due mondi era stato ristabilito. Nessun altro umano da quel momento osò controllare Dialga e Palkia con un simile mezzo, mentre Cyrus rimane tutt'ora disperso e imprigionato nel Mondo Distorto.

I dati scientifici su questa creatura sono veramente pochissimi, ma i suoi poteri sono ben evidenti. Potendo accrescere l'intelletto di ogni essere o cancellare completamente la memoria, certamente Uxie è un essere che merita di essere rispettato. Non provate a cercarlo per qualche ragione stupida: essendo un Pokémon leggendario si manifesta solo in momenti importanti!

Mesprit

200px-Artwork481.png

Spoiler

Mesprit (noto come il Pokémon Emozione) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico che vive nel Lago Verità  della regione di Sinnoh, ma può viaggiare nella regione di Unima se attratto da persone eccezionalmente gentili. Secondo le leggende di Sinnoh, è lui che ha dato origine alle emozioni degli esseri viventi. Mesprit è un essere molto potente, le cui abilità  vanno oltre la comprensione umana. Purtroppo sappiamo pochissimo circa la sua anatomia, ma coloro che hanno avuto la fortuna di vederlo possono testimoniare i suoi immensi poteri, ma conviene non toccarlo se non si vuole avere problemi molto gravi!

Secondo le leggende di Sinnoh, dopo che Arceus creò DialgaPalkia e Giratina, lui generò un uovo per generare tutta la vita, ma presto si rese conto che la cosa era troppo complicata e infatti l'essere all'interno dell'uovo si divise in tre differenti Pokémon: UxieMesprit ed Azelf. Siccome sono nati da un unico uovo, il loro potere è stato diviso, risultando essere molto più deboli delle tre divinità  create da Arceus. Questi esseri hanno un legame unico con la vita che nessun altro essere può eguagliare (questo legame permette di proiettare il loro spirito fuori dal proprio corpo): grazie ad esso riescono comprendere qualsiasi essere vivente. Mentre le altre divinità  vivono in un'altra dimensione ciascuno, questi vivono nel mondo Pokémon, ma in zone differenti. Questi antichissimi esseri, siccome hanno un potere enorme, tendono a vivere isolati in modo da non creare problemi alle altre forme di vita.

Mesprit possiede il potere delle emozioni, ovvero, il potere di percepire le cose al di fuori dal contesto fisico. Mesprit, fra tutti i Guardiani dei Laghi, è quello più famoso a causa del suo forte legame con gli esseri umani, in quanto rispetto agli altri Pokémon, l'uomo è l'essere più legato alle emozioni, potendole sentire in modo più intenso di qualsiasi altro essere conosciuto, è questa caratteristica ad interessare tanto Mesprit. Sembra che questo Pokémon si manifesti fuori dalla sua dimora per brevissimo tempo per farsi vedere dagli umani e dai Pokémon con emozioni intense, oppure semplicemente manifesta solo il suo spirito, portando persone a fotografarlo inutilmente in quanto non può essere fotografata tale manifestazione spirituale. Sebbene abbia una natura molto scherzosa, entrare in stretto contatto con Mesprit potrebbe essere pericoloso, infatti i suoi poteri derivano principalmente dalla pelle ed un contatto fisico con esso può causare una paralisi cerebrale temporanea, in quanto trasmetterebbe così tante emozioni da sovraccaricare l'encefalo di qualsiasi essere inferiore.

Singolarmente non sono minimamente paragonabili a solo uno del Trio Drago, tuttavia essi vivono separatamente per motivi di sicurezza, infatti se dovessero stare insieme, le conseguenze sarebbero catastrofiche. Una cosa del genere avvenne qualche anno fa. Il leader del Team Galassia, un brillante uomo di nome Cyrus, ha sempre disprezzato il nostro mondo, in quanto incompleto; per poter modificare ciò, desiderava creare un nuovo mondo dove avrebbe governato senza il dolore che affliggeva la sua mente sin da bambino. Pensava dunque che si dovesse ricominciare da zero, quindi voleva usare Dialga e Palkia per creare un nuovo mondo libero dallo spirito e catturare i tre Guardiani dei Laghi; così Cyrus riuscì a creare un potente oggetto noto come Rossocatena: questo oggetto artificiale serviva per collegare le dimensioni, esso fu intriso del potere di UxieMesprit e Azelf, inoltre grazie a tale potere riuscì a creare dei portali per portare nel nostro mondo Dialga e Palkia; per poter fare ciò era necessario andare in un luogo specifico della regione di Sinnoh: la cima del Monte Corona, nota come Vetta Lancia. Mentre il Team Galassia tentava di fermare un giovane allenatore, la Rossocatena riuscì ad evocare Dialga e Palkia; con queste due creature in suo potere, Cyrus sembrava ormai invincibile, neppure i Guardiani dei Laghi riuscirono a fermarlo, la Rossocatena era troppo forte. Tuttavia Cyrus non aveva considerato un'altra leggenda a lungo dimenticata...l'unica creatura che era in grado di fermarlo: Giratina. Sentendo un disturbo nel nostro mondo che presto avrebbe creato una catastrofe anche nel Mondo DistortoGiratina apparve dinanzi a Cyrus e lo trascinò via. Questo atto riuscì a distruggere la Rossocatena, permettendo a Dialga e Palkia di tornare nelle loro dimensioni. Alla fine Cyrus fu fermato dal giovane allenatore che sin dall'inizio voleva contrastare i suoi piani. Ormai Giratina si era calmato perché l'equilibrio tra i due mondi era stato ristabilito. Nessun altro umano da quel momento osò controllare Dialga e Palkia con un simile mezzo, mentre Cyrus rimane tutt'ora disperso e imprigionato nel Mondo Distorto.

I dati scientifici su questa creatura sono davvero pochissimi, ma i suoi poteri sono ben evidenti. Potendo provare e trasmettere qualsiasi emozione con molta facilità, certamente Mesprit è un essere che merita di essere rispettato. Se siete in preda ad una forte depressione, non contate molto sull'aiuto di questo Pokémon: anche se leggendario, non può di certo aiutare ogni singolo essere sul pianeta!

Azelf

200px-Artwork482.png

Spoiler

Azelf (noto come Pokémon Volontà ) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico che vive nel Lago Valore della regione di Sinnoh, ma può viaggiare nella regione di Unima se attratto da persone dalla grande forza di volontà . Secondo le leggende di Sinnoh è stato lui a dare origine al libero arbitrio di ogni essere. Azelf è un essere molto potente, le cui abilità  vanno oltre la comprensione umana. Purtroppo sappiamo pochissimo circa la sua anatomia, ma coloro che hanno avuto la fortuna di vederlo possono testimoniare i suoi immensi poteri, tuttavia conviene stare molto attenti per non ferire tale creatura!

Secondo le leggende di Sinnoh, dopo che Arceus creò DialgaPalkia e Giratina, lui generò un uovo per generare tutta la vita, ma presto si rese conto che la cosa era troppo complicata e infatti l'essere all'interno dell'uovo si divise in tre differenti Pokémon: UxieMesprit ed Azelf. Siccome sono nati da un unico uovo, il loro potere è stato diviso, risultando essere molto più deboli delle tre divinità  create da Arceus. Questi esseri hanno un legame unico con la vita che nessun altro essere può eguagliare (questo legame permette di proiettare il loro spirito fuori dal proprio corpo): grazie ad esso riescono comprendere qualsiasi essere vivente. Mentre le altre divinità  vivono in un'altra dimensione ciascuno, questi vivono nel mondo Pokémon, ma in zone differenti. Questi antichissimi esseri, siccome hanno un potere enorme, tendono a vivere isolati in modo da non creare problemi alle altre forme di vita.

Azelf possiede il potere della forza di volontà , ovvero, il potere di muoversi, agire e sopportare di propria iniziativa. Secondo le leggende, il semplice volo di Azelf infonde nella gente la forza di fare ciò che normalmente non potrebbero, ma a differenza di Uxie, non c'è assolutamente nulla che suggerisca la veridicità  di questo mito, questo probabilmente è dovuto al fatto che tale potere è forse quello più pericoloso dei Guardiani dei Laghi, in quanto può manifestarsi anche in assenza delle altre due (un essere vivente può vivere anche senza un vero intelletto e senza provare emozioni, se tale essere ha la forza di volontà  può compiere atti terribili); per prevenire questo problema, Azelf passa tutta la vita a dormire nella grotta del lago in cui vive, svegliandosi solo in caso di pericolo, per questo motivo fra tutti i Guardiani dei Laghi è quello meno conosciuto, ma non per questo deve essere ignorato, in quanto offensivamente è il più forte dei tre. Se ferito, Azelf può reagire in maniera drastica usando i suoi poteri contro il cervello dell'aggressore: dopo sette giorni esso sarà  in preda ad un crollo emotivo talmente grande da distruggerne completamente la forza di volontà  e rendendolo poco più di un vegetale.

Singolarmente non sono minimamente paragonabili a solo uno del Trio Drago, tuttavia essi vivono separatamente per motivi di sicurezza, infatti se dovessero stare insieme, le conseguenze sarebbero catastrofiche. Una cosa del genere avvenne qualche anno fa. Il leader del Team Galassia, un brillante uomo di nome Cyrus, ha sempre disprezzato il nostro mondo, in quanto incompleto; per poter modificare ciò, desiderava creare un nuovo mondo dove avrebbe governato senza il dolore che affliggeva la sua mente sin da bambino. Pensava dunque che si dovesse ricominciare da zero, quindi voleva usare Dialga e Palkia per creare un nuovo mondo libero dallo spirito e catturare i tre Guardiani dei Laghi; così Cyrus riuscì a creare un potente oggetto noto come Rossocatena: questo oggetto artificiale serviva per collegare le dimensioni, esso fu intriso del potere di UxieMesprit e Azelf, inoltre grazie a tale potere riuscì a creare dei portali per portare nel nostro mondo Dialga e Palkia; per poter fare ciò era necessario andare in un luogo specifico della regione di Sinnoh: la cima del Monte Corona, nota come Vetta Lancia. Mentre il Team Galassia tentava di fermare un giovane allenatore, la Rossocatena riuscì ad evocare Dialga e Palkia; con queste due creature in suo potere, Cyrus sembrava ormai invincibile, neppure i Guardiani dei Laghi riuscirono a fermarlo, la Rossocatena era troppo forte. Tuttavia Cyrus non aveva considerato un'altra leggenda a lungo dimenticata...l'unica creatura che era in grado di fermarlo: Giratina. Sentendo un disturbo nel nostro mondo che presto avrebbe creato una catastrofe anche nel Mondo DistortoGiratina apparve dinanzi a Cyrus e lo trascinò via. Questo atto riuscì a distruggere la Rossocatena, permettendo a Dialga e Palkia di tornare nelle loro dimensioni. Alla fine Cyrus fu fermato dal giovane allenatore che sin dall'inizio voleva contrastare i suoi piani. Ormai Giratina si era calmato perché l'equilibrio tra i due mondi era stato ristabilito. Nessun altro umano da quel momento osò controllare Dialga e Palkia con un simile mezzo, mentre Cyrus rimane tutt'ora disperso e imprigionato nel Mondo Distorto.

I dati scientifici su questa creatura sono davvero pochissimi, ma i suoi poteri sono ben evidenti. Potendo dare la forza di volontà  e il libero arbitrio a piacimento e rimuoverlo se minacciato, certamente Azelf è un essere che merita di essere rispettato. Se cercate aiuto per finire un lavoro, non cercate questo Pokémon: anche se è un leggendario, l'uso improprio dei suoi poteri potrebbe portare a gravi conseguenze!

Cresselia

200px-Artwork488.png

Spoiler

Cresselia (noto come il Pokémon Falcato) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico che viaggia in tutto il mondo, anche se i suoi avvistamenti sono più comuni a Sinnoh e ad Unima. Rinomata per l'elegante aspetto e per la capacità  di dissipare anche gli incubi più terrificanti, Cresselia è una creatura maestosa la cui sola presenza riesce ad annullare qualsiasi incubo in una città  intera, ma solo perché sono benevoli per varie creature, non crediate che lo sia per tutte, perché questo essere dà  la caccia a Darkrai, in quanto lo vede come un essere spregevole che semina incubi!

Per lungo tempo Cresselia è sempre stata associata alla Luna a causa dei suoi singolari poteri, proprio come i Lunatone infatti, sembra che le sue abilità  siano fortemente influenzate dal ciclo lunare, ma ciò che differenzia i Lunatone da Cresselia è che quest'ultima è più connessa e forte quando la Luna è crescente, sembra che ciò sia dovuto più ad un motivo psicologico che fisico da parte del Pokémon. Offensivamente parlando Cresselia non è nulla di speciale, tuttavia ha un'alta resistenza a causa delle piume che ricoprono il suo corpo, queste piume infatti non solo riescono ad assorbire una grande quantità  d'energia cinetica, ma possono anche dissipare parte dell'energia usata negli attacchi speciali, inoltre quando esposte alla luce lunare, queste piume emanano una lucentezza tale che dà  l'impressione che ci sia un'aurora boreale attorno al corpo di Cresselia, ma svanisce non appena la Luna non è più visibile; questa luce risulta essere più intensa durante determinate fasi lunari (specialmente quando è ad un quarto di Luna), in questi casi sembra che Cresselia riesca a sfruttare appieno tutte le sue capacità  ed è per questo che può apprendere le mosse Raggiaurora e Lucelunare e non solo, infatti lei è addirittura immune a qualsiasi tipo di incubo, per questo motivo le piume di Cresselia, conosciute con il nome di Ali Lunari, vengono usate come medicinali in casi di incubi molto forti, questo è dovuto alla grande quantità  di energia psichica presente in esse; ciò ha reso Cresselia molto popolare, specialmente a Sinnoh, dove le sue piume sono ricercate da coloro che hanno paura di dormire la notte e sono scettici sull'affidabilità  della medicina comune. Studiando le Ali Lunari ritrovate, gli scienziati sono riusciti a determinare che Cresselia è di sesso femminile. Esiste una mossa unica di Cresselia, nota come Lunardanza: questa tecnica è molto simile alla mossa Curardore, tuttavia non si limita solo a curare completamente un Pokémon, ma ne rinvigorisce completamente le abilità  e altri problemi secondari, tuttavia l'uso di energia di questa mossa è così elevato da causare la perdita di sensi di Cresselia.

Sebbene Cresselia sia molto amichevole e generosa con gli umani e i Pokémon, c'è un'eccezione a questo suo comportamento benevolo: Darkrai; siccome questo Pokémon riesce a generare incubi negli esseri dormienti vicini, è molto temuto dalla gente e ritenuto maligno, anche Cresselia ritiene che tale essere sia una minaccia ed è per questo che gli dà  costantemente la caccia per distruggerlo. Dakrai tuttavia non è assolutamente malvagio e non può controllare i suoi poteri, per questo predilige rimanere isolato da tutto e tutti, ma nonostante ciò la sua reputazione lo ha portato ad essere odiato da moltissima gente e soprattutto da Cresselia che vedono questo essere come pura malvagità . A causa di un evento che ha coinvolto Darkrai, sebbene le sue intenzioni furono pacifiche, Cresselia è stata spinta a dargli ancora di più la caccia; difficilmente questo conflitto potrà  cessare, visto che entrambi i Pokémon, non solo sono molto potenti, ma anche leggendari; ora come ora, possiamo solo sperare che Cresselia un giorno capisca che Darkrai non è malvagio e che questa insensata caccia smetta, ma se Darkrai venisse catturato, c'è il rischio che anche il suo allenatore possa diventare un bersaglio di Cresselia.

Maestosa in apparenza, sebbene sia il nemico naturale di DarkraiCresselia è senza dubbio un essere meraviglioso che può ancora svelare molti segreti circa le sue abilità  e il suo scopo nel mondo. Avendo una resistenza tale da resistere anche ai colpi più duri e con abilità  in grado di tener testa anche ai Pokémon più forti, di certo avercela contro può essere davvero doloroso. Se mai siete stati salvati da un incubo apparentemente incurabile, dovete ringraziare questa stupenda creatura, ma se più persone hanno avuto il vostro stesso problema, allora lasciate la città  in fretta, altrimenti potreste essere vittima di una potenziale lotta tra leggendari!

Arceus

Arceus_Psico.png

Spoiler

Arceus (noto come Pokémon Primevo) è un Pokémon Leggendario di tipo Normale (ma che può assumere un tipo qualsiasi a seconda della forma) che vive in una dimensione sconosciuta, chiamata Spazio Origine dagli esperti. Anche se si conosce pochissimo riguardo questa magnifica bestia, Arceus è la creatura più potente che abbia mai messo piede sul nostro mondo e forse anche dell'intero universo, sebbene a prima vista non sembri nulla di speciale. Gli umani ancora non sono certi riguardo le sue origini e i suoi pensieri, ma merita di essere rispettato e temuto da qualsiasi essere vivente, Pokémon e non, esistente; dopo tutto, se Arceus non fosse esistito, ora non ci troveremmo qui a parlarne!

Secondo le leggende di SinnohArceus è nato in un grande uovo cosmico prima ancora che l'Universo vedesse la luce; poco dopo la sua nascita creò Dialga e Palkia per governare, rispettivamente, tempo e spazio, nonché Giratina, affinché regnasse sulla materia e, in particolare, sulla materia oscura dell'Universo (senza la materia oscura, infatti, le galassie non potrebbero mantenere la loro forma e sarebbero destinate all'oblio, impedendo dunque la nascita di qualsiasi essere vivente: come Arceus ne fosse a conoscenza rimane tuttora un mistero). Infine Arceus si recò nel nostro mondo e decise di portare la vita su di esso creando UxieMesprit e Azelf, grazie ai quali essa iniziò a fiorire sul pianeta, che prima di allora era sterile e privo di vita. Compiuto ciò, Arceus si riposò per lunghissimo tempo. Questo mito racconta fatti davvero interessanti che sconcertano la Storia, ma che possono risultare rivelatori sotto molti punti di vista. Se è vero che Arceus creò Dialga e Palkia prima della creazione dell'Universo, questo vuol dire che egli, volendo, può ignorare qualsiasi legge della natura, mentre alcuni ritengono si tratti di un organismo di un'altra dimensione avente la capacità  di creare da zero gli elementi necessari per dare inizio alla creazione di altri universi (spazio, tempo e materia oscura). Se ciò risultasse vero, allora Arceus sarebbe un alieno nel senso più stretto del termine. Il fatto che abbia impiegato miliardi di anni per raggiungere il nostro pianeta non è un'informazione sorprendente, considerando che l'Universo è immenso, ma la teoria la quale quest'ultimo sarebbe in continua espansione non sembra possibile, dal momento che ciò implicherebbe che Arceus possa muoversi ad una velocità molto superiore a quella della luce, cosa assolutamente impensabile. Invece gli studiosi teorizzano che possa creare portali warp stabili nel tessuto spazio-temporale, permettendogli di viaggiare da un punto all'altro dell'Universo in tempi veramente molto brevi; ma questa teoria non è confermata, sebbene sembri l'unica spiegazione possibile.

Ciò che è certo è che Arceus è una creatura sorprendentemente potente, specialmente grazie alle reliquie sacre che possiede, note come Lastre della Vita. Dai pochi dati disponibili riguardo questi oggetti, sappiamo che esistono ben 17 Lastre della Vita che fungono da barriera vitale per Arceus, e che gli consentono di mutare il proprio tipo a piacimento (per questo motivo è l'unico Pokémon attualmente noto registrato con l'abilità  Multitipo). Queste Lastre furono studiate attentamene dalle civiltà antiche che interagirono con Arceus: ciò li portò a creare delle copie delle Lastre della Vita, naturalmente più deboli delle originali (anche se quelle create dagli umani, tuttavia, furono impregnate di un'identica energia), le quali sono giunte fino a noi e possono oggi essere trovate nel sottosuolo e in tutto il mondo. Anche queste copie, volendo, consentono ad Arceus di cambiare forma e potenziare, di conseguenza, le mosse appartenenti a quello stesso tipo (un effetto naturale che hanno tutti i Pokémon); le Lastre della Vita originali hanno una forma differente, ma funzionano allo stesso modo, con l'importante differenza, però, che senza di esse morirebbe. Le Lastre della Vita (incluse le copie) fungono anche da fonte d'energia primaria per la mossa peculiare di ArceusGiudizio: tale mossa raccoglie l'energia luminosa in tutto il corpo di Arceus per poi essere rilasciata contemporaneamente attraverso un unico devastate colpo, permettendogli di creare una pioggia di palle di luce abbastanza potente da danneggiare la struttura molecolare dell'avversario, causandogli quindi danni immensi. Anche se dal punto di vista della potenza pura non è un granché, la mossa è collegata in modo incredibile ad Arceus: infatti, se ha la forma di Tipo Drago, anche Giudizio avrà  le caratteristiche di una mossa di tipo Drago, rendendola ancora più potente del normale; quindi essa risulta essere la più versatile fra tutte le mosse Pokémon ad oggi conosciute.

Anche se le interazioni degli umani con Arceus sono state estremamente limitate, l'uomo ha riconosciuto comunque il suo enorme potere e la sua grande importanza, infatti viene rappresentato come una divinità nelle principali religioni Pokémon influenzate dal mondo antico: inoltre sono presenti numerosi templi a lui dedicati in tutto il mondo, il più conosciuto dei quali è rappresentato senza dubbio dalle Rovine Sinjoh, situate nelle profondità di una frontiera ghiacciata che divide le regioni di Johto e Sinnoh. Si ritiene che questa terra un tempo fosse un bosco lussureggiante pieno di vita, che comprendeva gli stessi umani, ma divenne inospitale molti millenni or sono, quando il clima della regione di Sinnoh iniziò a irrigidirsi lungo i suoi confini. Nonostante gli effetti dannosi della neve e del ghiaccio, il tempio ha resistito alla perfezione, risultando ad oggi la struttura conosciuta dedicata ad Arceus meglio conservata. Circa un decennio fa, degli archeologi scoprirono dei flauti dalla forma bizzarra in un recipiente di pietra vicino alla parte posteriore del tempio. Secondo le iscrizioni presenti nella parte interna del recipiente, questi strani oggetti, che furono chiamati Flauti Cielo dai loro scopritori, sarebbero in grado di evocare Arceus grazie a una melodia impercettibile dall'orecchio umano; infatti il suono generato da questi strumenti è completamente diverso da quello prodotto da un qualsiasi altro oggetto conosciuto nel pianeta. Poiché il suono, in natura, non può percorrere distanze troppo elevate, esso avrà  effetto solo se suonato in zone dotate di un'acustica adeguata; le Rovine di Sinjoh non possiedono l'acustica necessaria per consentire l'evocazione di Arceus, tuttavia pare che possano concentrare sufficiente energia per evocare gli elementi del tempo, dello spazio o della materia oscura... o almeno così viene detto nelle iscrizioni del tempio. Il significato e le implicazioni di tale scritture sono tuttora sconosciuti.

Sebbene Arceus non sia stato visto per un lungo periodo di tempo, ci sono testimonianze di una sua spaventosa apparizione in tempi moderni, durante il cosiddetto "Incidente di Michina Town". Migliaia di anni fa, Michina Town era uno sterile deserto che causava agonia a tutti i suoi abitanti. Secondo le leggende, la città  fu salvata da Arceus, il quale fermò una pioggia di meteoriti, anche se tale azione costò al Pokémon la perdita delle sue 17 Lastre della Vita. A causa di tale incidente, la vita di Arceus fu in grave pericolo, tuttavia un abitante dell'antica Michina Town di nome Damos lo salvò da morte certa riportandogli le Lastre della Vita. Per ringraziarlo, Arceus decise di usare cinque delle sue Lastre per creare il Gioiello della Vita, grazie al quale la terra tornò più ricca che mai. Michina Town ormai prosperava, finché Arceus un giorno fece ritorno per chiedere la restituzione del Gioiello della Vita: in tale occasione venne però ingannato da Damos, che lo attaccò senza ritegno tradendo così l'antico patto di fiducia che univa gli esseri umani al Pokémon Primevo, il quale, in seguito all'evento, si ritirò in un sonno profondo. L'imminente risveglio di Arceus aveva generato delle onde d'urto che colpirono le dimensioni dello spazio e del tempo (causando l'arrivo accidentale di Dialga nella dimensione dello spazio e, di conseguenza, dando origine all'"Incidente di Alamos Town" e, in seguito, all'"Incidente Zero"). Al suo risveglio, Arceus iniziò a distruggere tutto ciò che gli capitava a tiro per mezzo della sua implacabile mossa Giudizio. Il Trio Drago (DialgaPalkia e Giratina) smise di combattere, tutto grazie ai poteri telepatici di una giovane donna che riuscì a calmare i tre colossi, i quali iniziarono quindi ad attaccare Arceus per difendere il mondo. Tuttavia i loro sforzi furono inutili, anche il tentativo della donna (che per coincidenza si trattava di una discendente di Damos) di cercare di restituire il Gioiello della Vita si rivelò del tutto vano: Arceus calpestò il Gioiello della Vita riducendolo in mille pezzi, rivelando quindi che quella che avevano cercato di restituirgli era una volgare imitazione. Allora Dialga, come ultima speranza per cercare di modificare la storia, portò indietro nel tempo la ragazza e un gruppo di giovani che l'avevano appena conosciuta. Essi scoprirono che Damos non aveva ingannato Arceus intenzionalmente, ma era stato ipnotizzato da un Bronzong appartenente al capo villaggio di Michina Town, un crudele uomo di nome Marcus. Ma grazie ai ragazzi, Marcus fu fermato e il Gioiello della Vita fu restituito ad Arceus prima che potessero fare ritorno nel presente. Nonostante ciò, a causa della perdita di sensi di Dialga, gli eventi del presente non erano mutati, ma lo erano quelli del passato, quindi il ragazzo che era stato spedito indietro nel tempo ricordò ad Arceus quello che era successo, riuscendo a placarne l'ira e a persuaderlo a fare ritorno nella propria dimensione, lo Spazio Origine (così come gli altri tre Pokémon, che fecero ritorno nelle rispettive dimensioni di appartenenza).

Arceus è tanto misterioso quanto le origini della vita e il nostro scopo nell'Universo, ma si può affermare senza dubbio che si tratta di una creatura dai poteri straordinari, grazie ai quali ha dato origine al nostro mondo e, forse, all'intero l'Universo. Arceus può vantare di un gran numero di record personali, in quanto: risulta il Pokémon Normale con maggiore resistenza fisica, il Pokémon Lotta con maggiore resistenza speciale, il Pokémon Veleno con maggior vitalità, il Pokémon Terra attacco speciale, difesa speciale (quest'ultima condivisa con Claydol) e velocità (a pari merito con Dugtrio), il Pokémon Roccia con maggiore attacco speciale (escludendo i leggendari MegaEvoluti), il tipo Coleottero con maggior vitalità, il Pokémon Acciaio con maggior velocità, il Pokémon Fuoco con maggior vitalità, il Pokémon Elettro con maggior resistenza (assieme a Zekrom) e difesa speciale; infine, statisticamente parlando, il Pokémon più potente in assoluto (esclusi i leggendari MegaEvoluti e ArcheoRisvegliati). Sfidare Arceus in battaglia implica una sconfitta praticamente certa, senza contare che riuscire ad affrontarlo è quasi impossibile. Nonostante la sua esistenza e la sua importanza religiosa siano messe in dubbio da alcuni, non si può certo negare che abbia avuto una grandissima importanza per il nostro insignificante pianeta... e se siete convinti che lui non esista, sperate che non vi senta, o potrebbe lanciare il suo Giudizio su di voi!

Victini

200px-Artwork494.png

Spoiler

Victini (noto come Pokémon Vittoria) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico/Fuoco che vive all'interno di vecchi ruderi e isole sperdute della regione di Unima. Anche se è stato visto molto di rado dagli esseri umani, Victini è una creatura affascinante sempre pronta ad aiutare gli altri Pokémon in battaglia. Se siete allenatori con molti soldi e pronti per l'avventura allora cercare questa creatura non è una brutta idea: secondo le leggende chiunque possieda questo Pokémon potrà vincere qualsiasi battaglia!

Si conosce pochissimo riguardo Victini, ma tra le poche cose conosciute sembra che sia una fonte d'energia illimitata che riesce a metabolizzare facilmente, sfruttando i suoi poteri psichici riesce a condividere questa energia con altri Pokémon. Siccome la sua energia psichica viene metabolizzata rapidamente, può manifestarla sotto varie forme di pyrocinesi che varia di potenza ed intensità  a seconda dello stato mentale del Pokémon (ecco perché la maggior parte dei suoi attacchi sono di tipo Fuoco nonostante sia un Pokémon Psico primario). Avere Victini nelle vicinanze sembra che basti per poter potenziare un intera squadra di Pokémon, infatti l'energia prodotta da Victini viene trasmessa in modo da eccitare tutti i suoi alleati e quindi aumentare la loro precisione del 10% (tale potere influisce anche su Victini stesso), tale abilità, esclusiva di Victini, è nota come Vittorstella; questa energia viene trasmessa solamente grazie ai suoi poteri psichici quindi non necessita nemmeno di toccare altri Pokémon, ecco perché si dice che colui che riesce ad avere la benedizione di Victini diventa praticamente invincibile. Victini, nonostante l'aspetto, è un Pokémon estremamente potente che può essere sconfitto solo da Pokémon al suo stesso livello (quindi altri leggendari che abbiano vantaggi di tipo). Siccome Victini riesce a metabolizzare e ad usare la sua energia psichica allo stesso tempo, può usare senza difficoltà  mosse potentissime, ma ci sono due mosse che sono le più famose di Victini, entrambe affascinanti e devastanti: la prima mossa genera un'esplosione di fuoco che avvolge il corpo del Pokémon nelle fiamme sparando fiammate color scarlatto da ogni lato; questa mossa, nota come Sparafuoco, è classificata come attacco speciale, questa mossa; non è di certo l'attacco Fuoco più potente, ma ha una precisione del 100% e una possibilità  del 30% di ustionare il nemico, rendendola davvero devastante; inoltre essa può essere appresa solo da Victini; la seconda mossa invece non è esclusiva di Victini, ma è stata scoperta perché viene usata da quest'ultimo, infatti fu nominata Generatore V, in quanto tale mossa viene eseguita da Victini sfruttando l'enorme quantità  d'energia creata da esso, ma a parte questo la mossa viene eseguita come una normale Fuococarica, tuttavia la potenza delle fiamme che avvolgono il Pokémon durante la mossa indebolisce anche lui e lo stanca, rendendolo quindi più lento e meno resistente ad ogni tipo di attacco; la potenza di tale mossa, però, è tale da riuscire a ridurre in cenere l'opposizione con una facilità  estrema.

Anche se Victini è stato visto molto di rado, c'è un evento recente che ha suscitato interesse negli ultimi tempi, tale evento ha coinvolto anche i Pokémon leggendari Reshiram Zekrom ed è noto come l'"Incidente della Spada della Valle". Secondo le leggende di Unima, 1000 anni fa esisteva una civiltà  nota come il Popolo della Valle che viveva in armonia nonostante gli sterili terreni della Città  della Valle, tale città  era situata ad Unima. Nonostante la terra fosse sterile, il popolo usava un macchinario noto come Spada della Valle per risolvere questo problema: usando la "Dragoenergia" loro riuscirono rapidamente a far diventare quello sterile deserto in un rigoglioso giardino, per questo motivo il popolo visse per molto tempo in prosperità . L'energia usata per la Spada della Valle proveniva dai Pokémon Victini e Kyurem quando ancora era completo; quando il re era in punto di morte, i suoi due figli iniziarono una disputa su come portare avanti il regno: il fratello maggiore (noto come Eroe della Verità  secondo le leggende) voleva portare avanti il regno e se necessario facendo sacrifici in modo da poter continuare per tantissimo tempo, indipendentemente da come il padre governava. Il fratello minore (noto come Eroe degli Ideali secondo le leggende) d'altro canto voleva che il regno fosse governato con cautela e mantenesse le proprie tradizioni e gli ideali dei loro antenati. Ben presto la disputa divenne enorme creando due fazioni e Kyurem, che prima era il Pokémon del re, vedendo questa guerra fra le due fazioni si divise in tre esseri differenti per poter partecipare alla lotta: Reshiram (schierato dalla parte dell'Eroe della Verità), Zekrom (schierato dalla parte dell'Eroe degli Ideali) e il Kyurem indebolito che conosciamo tutt'oggi, ma questa separazione influenzò anche la Dragoenergia che trasformò la Spada della Valle da uno strumento di fertilità  in un'arma di distruzione. Dopo quell'evento il vecchio re assieme a Victini, raggiunse le "Colonne della Protezione" dove era custodita la Dragoenergia e riuscì a fermare la struttura che ormai aveva raggiunto Eidoak Town; in quell'istante il re morì lasciando Victini intrappolato nella barriera generata dalle Colonne della Protezione. Cosa accadde a Reshiram e Zekrom è un mistero, ma sembra che stanchi della guerra riposarono all'interno di due sfere forgiate tempo addietro su ordine del re per annunciare la nascita dei suoi figli, tali sfere furono custodite nei sotterranei della Spada della Valle dai principi stessi. Per secoli il popolo di Eidoak Town ha vissuto in prosperità  e nessuno ha mai avuto la malsana idea di riattivare la Spada della Valle, ma alcuni anni fa un uomo di nome Damon decise di riattivare la Spada della Valle e riuscì a risvegliare uno dei due Draghi (non ci sono certezze su quali dei due siano stati risvegliati, in quanto le fonti si contraddicono), il suo scopo era quello di catturare Victini e di usarlo per riattivare la Dragoenergia e la Spada della Valle; perfino i familiari cercarono di fermare Damon, ma senza riuscirci: per lui la cosa più importante era riportare la Città della Valle al suo antico splendore. Un gruppo di giovani allenatori che si trovava dentro la Spada della Valle, tentò di fermare Damon, ma senza riuscirci, loro stessi sapevano che spostare la struttura avrebbe risvegliato i poteri distruttivi provenienti da Reshiram Zekrom; fortunatamente finché uno dei due avrebbe riposato, la Dragoenergia non avrebbe avuto il suo pieno potenziale. Scoprendo tuttavia la posizione della seconda sfera, uno dei ragazzi riuscì a risvegliare il secondo Drago con il quale ha combattuto con l'altro. Solo in seguito quando Reshiram e Zekrom compresero il loro errore cercarono di fermare la Spada della Verità  e distruggere le Colonne della Protezione, ma prima che ciò fosse possibile, la Spada della Valle raggiunse l'atmosfera, purtroppo solo uno degli allenatori rimase, nella speranza di proteggere Victini, ancora imprigionato nella struttura. A causa del freddo, il ragazzo rischiò la vita, ma Victini usando Generatore V riuscì a salvarlo e a distruggere le Colonne della Protezione riuscendo così a tornare sulla superficie sani e salvi. Sembra che Damon abbia compreso il suo errore e che tutt'ora stia cercando di ricostruire la Città  della Valle con metodi più tradizionali, il lavoro è ancora in corso, ma sembra che ci siano notevoli progressi.

Anche se Victini è tra i leggendari più misteriosi, si può dire con certezza che la sua energia va ben oltre a qualsiasi costruzione umana, con poteri pyrocinetici superiori a qualsiasi alto Pokémon, ma avendo pur sempre un carattere gentile e generoso, ecco perché chiunque abbia mai incontrato Victini di certo non lo dimenticherà  mai. Se mai riusciste a catturare questo Pokémon, sarebbe bello vedere il proprio Togepi sconfiggere un Samurott, di certo la voglia di vantarsi dopo tale gesto è tanta, ma cercate di non essere troppo arroganti, neanche dopo una rivincita, anche se il risultato non potrà  essere molto diverso!

Munna

170px-Artwork517.png

Spoiler

Munna (noto come il Pokémon Divorasogni) è un Pokémon non molto comune di tipo Psico che vive nei campi erbosi della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Sebbene siano lenti e fisicamente deboli, i Munna sono creature potenti in grado di sottomettere gli avversari con i poteri psichici per divorare i sogni della vittima. Se siete vittime di incubi ricorrenti, allora cercate questi bizzarri tapiri: essi non solo vi faranno dimenticare completamente i vostri peggiori incubi, ma li useranno come nutrimento!

Similmente alla famiglia di Drowzee, anche i Munna e i Musharna hanno miti sul loro conto che li descrivono come lontani parenti della mitologica creatura nota come Baku, anche se le somiglianze sono meno evidenti rispetto alla famiglia di Drowzee. Queste leggende metropolitane sono nate per via della loro abilità  nel divorare i sogni, ciò è reso possibile grazie alle loro capacità  psichiche, differenziandosi molto dai loro cugini, in quanto non si basano sull'ipnotismo per costringere la vittima a dormire e quindi trarne nutrimento, ma semplicemente attendono la notte per poi divorare i sogni mentre umani e Pokémon dormono. Siccome sfruttano l'energia psichica per levitare, non è un problema spostarsi silenziosamente nella notte e mangiare senza creare disturbo a nessuno. L'unico effetto collaterale nelle vittime è che non si ricordano cosa hanno sognato (similmente alle vittime della famiglia di Drowzee), questo perché la mossa Mangiasogni di questi Pokémon è più raffinata e benevola (sebbene possano sfruttarne i pieni poteri in lotta), per questo motivo sono molto popolari e non si fanno problemi a liberare la gente dagli incubi; una cosa che li differenzia dalla famiglia di Drowzee, i quali non gradiscono nutrirsi di incubi, ciò è dovuto al fatto che i Munna e i Musharna riescono a disintossicare i sogni che mangiano, una capacità  che i Drowzee e gli Hypno non possiedono.

Quando un Munna o un Musharna divora un sogno particolarmente bello, possono creare una lucente nebbia rosata, nota come Fumonirico. Nel caso dei Munna, questa foschia viene rilasciata molto raramente, siccome tendono a nutrirsi quasi esclusivamente dell'energia psichica prodotta dal sogno e non l'energia del sogno in sé. Questa nebbia, quando viene creata diventa un qualcosa di più materialistico e può essere usata per permettere ad altra gente di vivere i sogni altrui senza alcun problema, tuttavia potrebbe diventare pericoloso se si prova a fare una cosa del genere con mezzi artificiali, ma se vengono usate le abilità  di questi Pokémon, l'operazione risulterà  sicura. In battaglia i Munna sono molto limitati, visto che in natura apprendono solo attacchi Psico e sono tutti speciali (eccezion fatta per Cozzata Zen), ma considerando la loro scarsa forza fisica, sembra abbastanza logico. Tuttavia con l'utilizzo di MT è possibile insegnare a questi esseri varie mosse, rendendoli molto versatili in ogni lotta.

Senza mezzi artificiali, risultano essere molto meno versatili rispetto a molti altri Pokémon Psico, ma possono comunque risultare buoni Pokémon per i principianti. Avendo un attacco speciale abbastanza alto e buone resistenze, di certo potrete rendere questi esseri in ottimi combattenti se disponete di MT. Essi potranno anche aiutarvi a dimenticare ogni incubo, l'unico problema è che se fate un sogno magnifico, allora non ve lo ricorderete!

Musharna

200px-Artwork518.png

Spoiler

Musharna (noto come il Pokémon Dormiveglia) è un Pokémon raro di tipo Psico che vive nei campi erbosi della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Sebbene possano sembrare inermi, in realtà  i Musharna sono potenti esseri che sfruttano il Fumonirico per far addormentare i nemici e colpirli con i loro poteri psichici. Non saranno molto veloci, ma non è un problema per queste curiose creature. Se odiate sognare, allora potrebbero esservi utili in quanto non permettono più il sogno, ma è meglio stare attenti a ciò che si desidera!

Similmente alla famiglia di Drowzee, anche i Munna e i Musharna hanno miti sul loro conto che li descrivono come lontani parenti della mitologica creatura nota come Baku, anche se le somiglianze sono meno evidenti rispetto alla famiglia di Drowzee. Queste leggende metropolitane sono nate per via della loro abilità  nel divorare i sogni, ciò è reso possibile grazie alle loro capacità  psichiche, differenziandosi molto dai loro cugini, in quanto non si basano sull'ipnotismo per costringere la vittima a dormire e quindi trarne nutrimento, ma semplicemente attendono la notte per poi divorare i sogni mentre umani e Pokémon dormono. Siccome sfruttano l'energia psichica per levitare, non è un problema spostarsi silenziosamente nella notte e mangiare senza creare disturbo a nessuno. L'unico effetto collaterale nelle vittime è che non si ricordano cosa hanno sognato (similmente alle vittime della famiglia di Drowzee), questo perché la mossa Mangiasogni di questi Pokémon è più raffinata e benevola (sebbene possano sfruttarne i pieni poteri in lotta), per questo motivo sono molto popolari e non si fanno problemi a liberare la gente dagli incubi; una cosa che li differenzia dalla famiglia di Drowzee, i quali non gradiscono nutrirsi di incubi, ciò è dovuto al fatto che i Munna e i Musharna riescono a "disintossicare" i sogni che mangiano, una capacità  che i Drowzee e gli Hypno non possiedono.

Quando un Munna o un Musharna divora un sogno particolarmente bello, possono creare una lucente nebbia rosata, nota come Fumonirico. Diversamente dai Munna, i Musharna possono sfruttare completamente l'energia psichica per connettersi completamente alla mente del sognatore e del suo sogno, questo causa un miglioramento ai loro poteri psichici, il tutto grazie allo sviluppo dovuto alle radiazioni della Pietralunare; il fumo fisico che rilascia dal capo in realtà  non è formato da un sogno come molti credono, ma dall'essenza stessa del sonno, per farla breve, questo fumo è composto dalla stessa attività  elettrica che avviene nel cervello di chi dorme, questo quindi dà  origine al Fumonirico (il cui colore cambia a seconda dello stato emotivo della persona originaria del sogno), un curioso gas che riesce ad infondere quella stessa attività  nel cervello di chi lo respira (causando di conseguenza sonnolenza). Può essere generato solo ed esclusivamente da Munna e Musharna ed è molto utile per nutrirsi dei sogni altrui; l'unico modo per evitarne gli effetti è non respirarlo (per i Pokémon artificiali e per gli Spettri usano una tecnica simile all'Ipnosi). E' interessante notare che i Musharna sono gli unici esseri in grado di ricordare ogni singolo sogno divorato e tramite l'uso del Fumonirico possono materializzarlo tramite i poteri psichici, queste illusioni non possono arrecare alcun danno, ma sono utili per spaventare o distrarre il nemico in battaglia; se questo non funzionasse, allora fingeranno semplicemente di dormire, vista la grande resistenza che possiedono possono resistere ad ingenti danni. E' interessante notare che sebbene sembra che dormano sempre, in realtà  riposano solo pochissime ore alla settimana.

Nonostante l'aspetto calmo, i Musharna sono potenti creature che possono risultare complicate da sconfiggere a causa delle loro abilità  poco convenzionali. Avendo una buona resistenza e attacco speciale assieme a svariate mosse utili, allora si può di certo affermare che senza l'aiuto di un Pokémon BuioSpettro o Coleottero può risultare difficile sconfiggerlo. Non fatevi ingannare dai loro trucchi: potrebbero far apparire un Tyranitar senza che esso sia realmente vero grazie al loro Fumonirico!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Woobat

200px-Artwork527.png

Spoiler

Woobat (noto come Pokémon Pipistrello) è un Pokémon comune di tipo Psico/Volante che vive in foreste scure e grotte delle regioni di Unima e Kalos. Sebbene abbiano la capacità  di usare l'energia psichica, gli Woobat sono Pokémon molto semplici che passano gran parte della loro vita in luoghi bui come le grotte e si nutrono solo di piccoli insetti e frutta quando cala la notte. Anche se la loro vista lascia a desiderare, non dovete sottovalutarli, infatti un loro un Cuorestampo può essere doloroso!

Gli Woobat sono molto simili agli Zubat e ai Noibat per quanto riguarda anatomia e movimento, a Kalos queste specie condividono gli stessi habitat, ma hanno delle differenze fondamentali: mentre gli Zubat e i Noibat si nutrono di sangue, la dieta degli Woobat si limita solo alla frutta e agli insetti, inoltre non sono prettamente notturni, visto che la folta pelliccia protegge la loro sensibile pelle dalla luce solare; altra differenza è che gli Woobat non sono ciechi come gli Zubat, ma la pelliccia copre i loro occhi costringendoli ad affidarsi all'ecolocalizzazione; per ultimo non sono classificati come Veleno o Drago come i loro cugini, ma come Psico a causa della loro capacità  di usare i poteri psichici, questa abilità  sembra sia dovuta ai recettori ad ultrasuoni più sviluppati che sono posizionati nel cervello, di conseguenza riescono manipolare l'aria circostante per poi a loro volta controllare gli oggetti attorno in modo molto simile ai poteri psichici più avanzati.

Gli Woobat e gli Swoobat sono molto particolari perché rilasciano onde ad ultrasuoni dalle narici anziché dalla bocca, visto che il loro sistema respiratorio è fatto in modo da sfruttare meglio i condotti nasali. Gli Woobat riescono ad aggrapparsi al soffitto sfruttando il naso anziché le zampe (che si sviluppano solo dopo l'evoluzione), infatti inalando grandi quantità  d'aria riescono a trasformare le narici in potenti ventose in grado di sostenere il peso del corpo senza problemi, la potenza è tale da lasciare un segno a cuore sulle superfici, questa tecnica è usata anche per eseguire l'attacco Cuorestampo una volta distratto il nemico; è interessante notare che anche la famiglia di Smoochum può eseguire questa mossa, ma risulta essere più efficace se usato dagli Woobat e dagli Swoobat, tale mossa può anche far tentennare il nemico in lotta. Il segno a cuore lasciato da questi Pokémon è considerato da molti come un segno di buona sorte a causa del comportamento docile ed amichevole degli Woobat e degli Swoobat; anche se farsi questo segno temporaneo può causare del dolore, molti sostengono che ne valga la pena considerando la fortuna che porta.

Anche se non sono tra i combattenti più forti, gli Woobat sono esseri interessanti che possono sorprendere l'avversario con le loro capacità  psichiche, tuttavia necessitano di molte cure per evolversi, ma ciò non deve scoraggiarvi nell'avere una di queste singolari creature. Fra tutti i Pokémon pipistrello, gli Woobat sono i più facili da allenare, in quanto c'è una grossa differenza nell'accudire un Pokémon che si nutre di frutta rispetto ad uno che si nutre di sangue!

Swoobat

200px-Artwork528.png

Spoiler

Swoobat (noto come Pokémon Cercamore) è un Pokémon non molto comune di tipo Psico/Volante che vive in foreste scure e grotte delle regioni di Unima e Kalos. Si distinguono da qualsiasi altra specie di pipistrello a causa dei loro poteri psichici, gli Swoobat sono mammiferi interessanti e ben visti siccome ad Unima sono famosi per i loro elaborati rituali di corteggiamento. Se vi sentite depressi, allora cercatevi uno Swoobat maschio durante la stagione degli amori, se anche questo non dovesse funzionare, allora trovatevi un bravo medico!

Gli Swoobat, proprio come gli Woobat, hanno molte cose in comune ad altri pipistrelli, specie ai loro cugini delle regioni asiatiche (ovvero i Golbat e i Crobat), ma hanno anche delle differenze sostanziali: per prima cosa non si nutrono di sangue, ma solo di insetti e frutta, poi non sono prettamente notturni in quanto la loro sensibile pelle è protetta dalla pelliccia; altra differenza è l'uso degli ultrasuoni, gli Swoobat infatti li usano durante la stagione degli amori, mentre gli altri pipistrelli come i Golbat o i Crobat li usano per cacciare (ma tutti quanti ne fanno uso anche in lotta), ma non bisogna farsi trarre in inganno da questo, visto che le onde ad ultrasuoni di uno Swoobat talvolta possono addirittura frantumare la pietra (per fare questo però inizieranno a roteare la coda e ad inalare una grossa quantità  d'aria); altra caratteristica differente è che non sono classificati come Pokémon Veleno ma come Pokémon Psico, questo perché i recettori nel loro cervello consentono un uso davvero impressionante degli ultrasuoni, con cui riescono a manipolare la materia (stessi effetti dei poteri psichici effettivi); ultima, ma non meno importante, è che gli ultrasuoni degli Swoobat vengono rilasciati dalle narici e non dalla bocca, questo è dovuto alla composizione unica dei loro canali respiratori. Altra cosa interessante è che il Cuorestampo degli Swoobat è il più potente conosciuto (il che non è molto sorprendente considerando che solo la loro famiglia evolutiva e quella di Smoochum può apprendere quella mossa naturalmente).

Ciò che ha reso veramente popolari gli Swoobat, sono i loro elaborati rituali di corteggiamento: non cercheranno di attrarre la femmina con strane danze, ma con complessi schemi di volo mentre emanano ultrasuoni sulla femmina desiderata; queste onde ad ultrasuoni sono troppo acute per essere udite dall'orecchio umano, ma sembrano portare una grande gioia negli esemplari femmina degli Swoobat, eppure ciò sembrano in grado di rallegrare anche gli umani e altre specie di Pokémon, portando chiunque ad essere di buon umore, ciò sembra sia dovuto al fatto che queste onde sono mescolate a dell'energia psichica che va ad intaccare direttamente il cervello del bersaglio, portandolo ad essere di buon umore, gli unici immuni a questo effetto sono altri Swoobat maschi. In medicina si è provato ad usare gli Swoobat maschi per curare la depressione, tuttavia oggi risultano inutilizzati perché emettono queste speciali onde ad ultrasuoni solo ed esclusivamente durante la stagione degli amori e un uso medicinale risultava troppo difficile.

Non sono certamente i combattenti offensivi o difensivi migliori, ma queste agili creature possono sfruttare una grande varietà  di mosse Psico e Volante, in grado di mettere in difficoltà  anche i Pokémon Roccia. Riuscire a far evolvere un Woobat in queste simpatiche creature potrebbe essere un grande lavoro, ma ne vale la pena, in quanto sono molto più cordiali di qualsiasi altro pipistrello conosciuto. Se state passando un brutto momento, allora andate a vedere un rituale di corteggiamento degli Swoobat: non solo lo spettacolo è bellissimo, ma di certo vi farà  dimenticare ogni problema!

Darmanitan

BW Darmanitan Stato Zen.png

Spoiler

Darmanitan (noto come Pokémon Altefiamme) è un Pokémon relativamente raro di tipo Fuoco o Fuoco/Psico (a seconda della forma assunta) che vive nei campi erbosi e nei deserti della regione di Unima. Estremamente potenti e impossibile da fermare in battaglia, i Darmanitan sono potenti scimmie che portano distruzione fisica ad un livello ben superiore a quello possibile per la maggior parte dei Pokémon Fuoco. Se si è così fortunati da trovare un esemplare con l'abilità Stato Zen, potreste vedere come cambiano da combattenti fisici a speciali in una maniera impareggiabile!

Proprio come i Darumaka, i Darmanitan hanno una fiamma all'interno del corpo la quale ha una temperatura di quasi 1400°C, essa serve per smaltire i rifiuti dell'organismo e come fonte d'energia per il metabolismo corporeo e per la combustione; in pratica la fiamma ha la stessa funzione di quando erano dei Darumaka, infatti essa serve per ampliare la potenza muscolare dando loro una forza fisica superiore alla norma, basti pensare che un loro Martelpugno può distruggere un autocarro con poca fatica. Questa possenza fisica è quasi sconosciuta ai normali Pokémon Fuoco e gli esemplari comuni hanno una forza incrementata del 30%, negando tuttavia eventuali effetti secondari positivi. Di natura i Darmanitan sono molto energici e movimentati e difficilmente stanno fermi anche quando la loro fiamma si indebolisce, ma vanno a dormire quando essa è quasi spenta, però non dormono mai più di due ore, risultando Pokémon difficili da gestire fuori dalla lotta (ecco perché apprendono Bullo al posto di Baraonda come la loro pre-evoluzione Darumaka).

Esistono alcuni esemplari di Darmanitan con capacità  davvero uniche, rendendoli così avversari ancora più temibili: l'abilità Stato Zen. Quest'abilità  modifica lo stato fisico e mentale dei Darmanitan quando hanno subito abbastanza danni (si crede che tale abilità  sia stata sviluppata come tattica di sopravvivenza avanzata), la mutazione che subiscono fisicamente e statisticamente è enorme: in questa forma, anch'essa nota come Stato Zen, i Darmanitan sembrano quasi delle statue di pietra e non si muovono quasi per niente, tuttavia il loro corpo viene intriso di energia psichica, motivo per cui sono classificati come Fuoco/Psico in questa forma; la loro velocità  di movimento è dimezzata, il che rende difficile loro difficile reagire prima dell'avversario se sono vicini alla sconfitta, tuttavia la loro resistenza sia fisica che speciale e il loro attacco speciale aumentano in maniera incredibile, causando però una grossa riduzione della loro forza fisica, ma complessivamente i Darmanitan nel loro Stato Zen sono più potenti dei Darmanitan nella loro Forma Normalità e se un Darmanitan viene curato quando è in Stato Zen, ritornerà  nella sua Forma Normalità . Purtroppo i Darmanitan apprendono solo Bruciatutto e Vampata di attacchi speciali naturalmente, rendendo quindi lo Stato Zen più uno svantaggio che un vantaggio, tuttavia se  apprendono Psichico tramite MT allora potrebbero diventare tra i Pokémon più potenti in entrambe le forme.

Anche gli specialisti Fuoco hanno problemi a gestire queste potenti scimmie, ma non si può negare che siano dei veri e propri incubi per ogni Pokémon non leggendario di tipo ErbaGhiaccioColeottero e (se in Stato ZenAcciaio. Nella loro Forma Normalità  sono i Pokémon Fuoco con la maggiore forza fisica e nello Stato Zen i Pokémon Psico non leggendari e non MegaEvoluti con il maggiore attacco speciale. I Darmanitan risultano essere creature molto versatili, ottime sia offensivamente che difensivamente se usati a dovere. Se cercate un potente Pokémon in grado di fare a pezzi i vostri nemici, allora non esitate di usare una ad queste scimmie e se siete fortunati potreste trovare anche un potente Pokémon difensivo!

Sigilyph

200px-Artwork561.png

Spoiler

Sigilyph (noto come Pokémon Pseudouccello) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico/Volante che vive nei pressi di antiche rovine delle regioni di Unima e Kalos. Incredibilmente bizzarri sia d'aspetto che di comportamento, i Sigilyph sembrano essere una sorta di guardiani delle antiche rovine. In un primo momento potrebbero sembrare delle sculture in ceramica dipinte con colori vivaci, ma sono veri esseri viventi; anche se non sono molto forti, chiunque osi profanare il loro territorio verrà  attaccato dai loro poteri psichici!

E' opinione diffusa che i Sigilyph siano esseri di origine artificiale e che siano stati creati, proprio come i Golett, dalle antiche civiltà  di Unima. Similmente ai Baltoy, questi esseri sembra che fossero in origine delle semplici bambole d'argilla che hanno ottenuto la vita in modo sconosciuto dando loro abilità  psichiche, ma a differenza dei Baltoy, l'argilla usata è differente, tanto che è un conduttore elettrico, per questo motivo sono deboli agli attacchi Elettro e sembrano essere deboli anche a basse temperature. La cosa che più differenzia i Sigilyph dai Baltoy è la loro abilità  di volo: mentre i Baltoy possono solo levitare, i Sigilyph invece riescono proprio a volare grazie alle loro "ali", sebbene anatomicamente siano inadatte al volo. L'abilità  del volo in realtà  è dovuta grazie ai loro poteri psichici, che sfruttano per manipolare le correnti d'aria in modo da riuscire a volare e ad usare vari attacchi basati sul vento come Raffica, Aerasoio ed Eterelama. Differentemente da qualsiasi altro Pokémon artificiale, i Sigilyph presentano molti comportamenti in comune con gli uccelli, come il battito d'ali, appollaiarsi sopra le pareti e appoggiare la parte inferiore dei loro corpi per riposare, ma anatomicamente non somigliano assolutamente a nessun uccello.

Curiosamente sembra che questi esseri mantengano i ricordi di quando furono creati e vivono allo stato brado solamente nelle antiche rovine delle regioni di Unima e Kalos (in quest'ultima solo perché furono importati), agiscono come dei veri e propri guardiani ed è molto difficile che possano in qualche modo compromettere queste antiche strutture, ma anzi, difendono il loro habitat da possibili profanatori che individuano con le stesse correnti d'aria che manipolano per volare. Se le rovine vengono minacciate, non esiteranno ad attaccare in stormi con i loro poteri psichici e con attacchi che sfruttano l'aria. E' ormai un'ipotesi molto accreditata che in origine i Sigilyph furono creati con lo scopo di essere dei guardiani mobili di zone molto importanti per le civiltà  antiche, tanto da rappresentare la prima linea di difesa di queste zone, ma il perché ancora oggi continuino a sorvegliare queste zone ormai in rovina e abbandonate è ancora un mistero; molti sostengono che questo comportamento sia stato imposto artificialmente con qualche forma di energia psichica, ma scientificamente parlando non esiste alcuna prova che possa confermare queste teorie, ma se fosse vero, possiamo capire per quale motivo ognuno di loro ha lo stesso identico comportamento, senza nessuna eccezione.

Per molti sono fin troppo bizzarri per essere reali, i Sigilyph sono esseri affascinanti che potrebbero dimostrare fino a che punto si spingeva l'antica conoscenza umana. Se ben allenati i Siglyph possono risultare ottimi combattenti, anche perché sono tra i pochi Pokémon che possono avere l'abilità  Magicscudo. Se siete dei Sensitivi o semplicemente degli amanti di creature bizzarre, allora cercatevene uno, ma state attenti e cercateli a distanze di sicurezza: ricordatevi che le abitudini sono dure a morire per questi esseri, avvicinarsi troppo al loro habitat potrebbero portarli ad attaccarvi!

Gothita

200px-Artwork574.png

Spoiler

Gothita (noto come il Pokémon Fissosguardo) è un Pokémon relativamente comune di tipo Psico che vive in campi erbosi, foreste e zone urbane delle regioni di Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Carini ed amichevoli verso quasi ogni forma di vita, i Gothita sono creature bizzarre che passano moltissimo tempo ad osservare ciò che gli altri non possono vedere ignorando cose più comuni. Ora come ora non sono assolutamente pericolosi, quindi il loro comportamento curioso non dovrebbe causare problemi, ma se siete a caccia di Spettri, allora potrebbero tornarvi molto utili!

La famiglia evolutiva dei Gothita è famosa per utilizzare la luce delle stelle come energia ai loro poteri, anche se in realtà  non è così strettamente necessaria. A differenza di altri Pokémon Psico, l'energia che possiedono è molto superiore a quella che usano, ma l'unico vero Pokémon che può non solo accumulare un'energia psichica maggiore e nel contempo usarla alla perfezione, è il leggendario Mewtwo. Siccome questi Pokémon non riescono a controllare tutta questa energia, parte di essa viene semplicemente rilasciata nell'area circostante, ciò può causare anomalie nello spazio-tempo: queste distorsioni risultano essere utili per creare minuscoli portali warp in varie zone dello spazio permettendo loro di assorbire la luce proveniente dalle stelle anche in pieno giorno. Questi portali si chiudono molto rapidamente, di conseguenza è impossibile per chiunque usarli per spostarsi e vengono usati principalmente perché durante il giorno la sola luce del Sole non è sufficiente per alimentare i loro poteri, ma fortunatamente riescono ad assorbire l'energia abbastanza velocemente, riuscendo ad usare la singolare mossa Magicozona, la quale compensa alcune loro capacità  piuttosto scarse.

Gothita sono molto deboli in battaglia siccome non riescono a focalizzare i loro poteri psichici, di conseguenza tendono a fare affidamento sulle loro antenne (molto simili a dei nastri) per riuscirci. Questi Pokémon sono famosi per la loro curiosità  e tendono ad osservare qualsiasi oggetto, persona o Pokémon per un lungo periodo di tempo anche se apparentemente questi non hanno nulla di speciale o interessante; in realtà  loro non stanno osservando realmente le persone, ma sono alla ricerca di spiriti che vogliono manifestarsi in questo mondo. Anni fa si credeva che questo loro bizzarro comportamento fosse dovuto al fatto che avessero paura degli spiriti, invece con gli studi moderni si è scoperto che è l'esatto contrario, essi infatti sono molto curiosi di conoscere questi esseri paranormali che non appartengono al nostro mondo fisico e questa curiosità  matura con il tempo quando si evolvono, diventando sempre più consapevoli dell'esistenza e della vera identità  degli spiriti. Purtroppo, siccome tendono ad osservare in modo fisso gli spiriti, non si rendono conto di nulla che accade attorno a loro, neppure degli attacchi nemici, fortunatamente questo problema non esisterà  più una volta evoluti.

Certamente non sono forti come altri Pokémon Psico del loro livello ed impiegano del tempo per evolversi, ma non si può negare che siano esseri interessanti e che con l'allenamento potranno diventare ottimi compagni. Con i poteri psichici abbastanza forti da distorcere lo spazio-tempo e con l'aspetto di una graziosa bambina, non c'è da stupirsi se questi Pokémon sono così popolari tra le Sensitive, specie quelle che preferiscono usare strategie del tutto nuove. Se siete interessati a specializzarvi sul tipo Spettro, cercate zone affollate da questi Pokémon, di sicuro lì ci saranno molti Spettri interessanti che alcuni potrebbero far fatica a scovare!

Gothorita

200px-Artwork575.png

Spoiler

Gothorita (noto come il Pokémon Raggiro) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Psico che vive in campi erbosi, foreste e zone urbane delle regioni di Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Molto manipolativi e dal carattere scherzoso, i Gothorita sono uno scomodo ostacolo che gli allenatori devono superare prima di usare i loro completi poteri una volta evoluti, ciò non significa che non siano in grado di combattere, ma spesso tendono ad ipnotizzare il nemico per poi sfruttarlo come meglio preferiscono!

La famiglia evolutiva dei Gothita è famosa per utilizzare la luce delle stelle come energia ai loro poteri, anche se in realtà  non è così strettamente necessaria. A differenza di altri Pokémon Psico, l'energia che possiedono è molto superiore a quella che usano, ma l'unico vero Pokémon che può non solo accumulare un'energia psichica maggiore e nel contempo usarla alla perfezione, è il leggendario Mewtwo. Siccome questi Pokémon non riescono a controllare tutta questa energia, parte di essa viene semplicemente rilasciata nell'area circostante, ciò può causare anomalie nello spazio-tempo: queste distorsioni risultano essere utili per creare minuscoli portali warp in varie zone dello spazio permettendo loro di assorbire la luce proveniente dalle stelle anche in pieno giorno. Questi portali si chiudono molto rapidamente, di conseguenza è impossibile per chiunque usarli per spostarsi e vengono usati principalmente perché durante il giorno la sola luce del Sole non è sufficiente per alimentare i loro poteri, ma fortunatamente riescono ad assorbire l'energia abbastanza velocemente, riuscendo ad usare la singolare mossa Magicozona, la quale compensa alcune loro capacità  piuttosto scarse.

Quando un Gothita si evolve in Gothorita, il loro interesse per il mondo spirituale raggiunge una svolta che può essere vista sia in modo positivo che negativo. Ora usano i loro poteri inutilizzati in modo più complesso, infatti tendono a studiare dove si aprono i portali warp e poi segnano la posizione delle stelle spostando telecineticamente le pietre, in modo da sfruttare questa energia psichica in maniera più precisa per assorbire la luce delle stelle; questo comportamento viene usato anche in lotta, dove iniziano a studiare e usare tecniche nuove contro l'avversario, per questo motivo tendono ad ipnotizzarlo in modo da comprendere fino a dove si possono spingere con le loro abilità , ma lo fanno anche per costringere alcuni Pokémon a giocare con loro, quando essi in realtà  non hanno alcuna scelta. Molti sostengono che alcune lotte Pokémon siano in realtà  manipolate dagli stessi Gothorita che controllano perfino il loro stesso allenatore, ma difficilmente è vero visto che le loro antenne (molto simili a dei nastri) non sono ancora pienamente sviluppate ed è strano che riescano ad esercitare abbastanza energia psichica per controllare un cervello umano, specie di quelli adulti.

Anche se molto interessanti, i Gothorita possono risultare pericolosi per gli allenatori dalla mente più fragile e debole. Avendo capacità  manipolative invidiabili perfino da un Hypno e una curiosità  dei limiti sui propri poteri, perfino un Sensitivo potrebbe far fatica a tenere sotto controllo questi Pokémon, fortunatamente questa fase dura poco e una volta evoluti non ci sarà  più questo problema, l'unico inconveniente poi sarà  solo un crollo mentale dovuto alla manipolazione dello spazio-tempo!

Gothitelle

200px-Artwork576.png

Spoiler

Gothitelle (noto come il Pokémon Corpoceleste) è un Pokémon raro di tipo Psico che vive in campi erbosi, foreste e zone urbane delle regioni di Unima e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Nonostante non abbiano gli impressionanti poteri di altri Pokémon Psico, i Gothitelle sono combattenti versatili che possono coprire un ruolo sia offensivo che difensivo grazie alle loro abilità  uniche; ciò che non possono fare offensivamente viene compensato dalla loro capacità  di manipolare lo spazio-tempo senza difficoltà , riuscendo a sbalordire illusionisti famosi come Criss Angel potendo anche unire tali abilità  con il loro legame con gli astri!

La famiglia evolutiva dei Gothita è famosa per utilizzare la luce delle stelle come energia ai loro poteri, anche se in realtà  non è così strettamente necessaria. A differenza di altri Pokémon Psico, l'energia che possiedono è molto superiore a quella che usano, ma l'unico vero Pokémon che può non solo accumulare un'energia psichica maggiore e nel contempo usarla alla perfezione, è il leggendario Mewtwo. Siccome questi Pokémon non riescono a controllare tutta questa energia, parte di essa viene semplicemente rilasciata nell'area circostante, ciò può causare anomalie nello spazio-tempo: queste distorsioni risultano essere utili per creare minuscoli portali warp in varie zone dello spazio permettendo loro di assorbire la luce proveniente dalle stelle anche in pieno giorno. Questi portali si chiudono molto rapidamente, di conseguenza è impossibile per chiunque usarli per spostarsi e vengono usati principalmente perché durante il giorno la sola luce del Sole non è sufficiente per alimentare i loro poteri, ma fortunatamente riescono ad assorbire l'energia abbastanza velocemente, riuscendo ad usare la singolare mossa Magicozona, la quale compensa alcune loro capacità  piuttosto scarse.

Raggiunto lo stadio adulto, i Gothitelle riescono ad avere il pieno controllo sulle loro capacità  psichiche grazie allo sviluppo completo delle antenne, con le quali possono usare potenti attacchi e abilità  del tutto nuove; questo nuovo controllo permette inoltre la distorsione dello spazio-tempo, queste distorsioni sono così elevate che possono rivelare, distorcere o addirittura bloccare l'immagine che vediamo di alcune stelle lontane anni luce dal nostro pianeta. Il legame che hanno con il mondo spirituale ora è molto più intenso e riescono a vedere ciò che nessun altro può: la durata vitale di altri esseri viventi; sia esso in buona salute che in punto di morte, i Gothitelle possono sapere con una precisione agghiacciante quando avverrà  il decesso, essi non si faranno scrupoli a rivelare quella di qualsiasi creatura, anche se dovesse avvenire fra 6 ore, ma non lo fanno per crudeltà , ma anzi, questo sapere è un peso anche per loro, spesso infatti si sono visti Gothitelle piangere per ore per aver visto la morte prematura dei loro stessi allenatori. Si è pensato di usare questa abilità  per scopi medici, ma ancora oggi sembra impossibile utilizzarla siccome riescono a stabilire solo quando avverrà  la morte e non come, tuttavia alcuni medici tendono a portare un Gothitelle con loro per poter tranquillizzare pazienti che potranno sopravvivere oppure per stabilire se un malato è terminale.

Nonostante i loro macabri poteri, i Gothitelle sono combattenti eccezionali sia offensivamente che difensivamente se ben allenati. Allenare uno di questi esseri può portare l'allenatore a farsi aprire letteralmente un mondo del tutto nuovo, ma è necessario avere sangue freddo e una mente stabile per evitare eventuali effetti negati dovuti ai loro sorprendenti poteri. Se siete degli astronomi, allora uno di questi Pokémon può risultare molto utile per scoprire nuovi corpi celesti, ma rivelate le vostre scoperte con i piedi di piombo: difficilmente si può capire la posizione di pianeti o stelle mostrate grazie a questi poteri!

Solosis

170px-Artwork577.png

Spoiler

Solosis (noto come il Pokémon Cellula) è un Pokémon relativamente comune di tipo Psico che vive in ambienti ben arieggiati delle regioni di Unima e Kalos. Anche se soli sono indifesi e fisicamente deboli, i Solosis restano creature affascinanti che nonostante i loro limiti possono usare poteri psichici straordinari e possiedono una resistenza fuori dal comune. Se state cercando un Pokémon in grado di sfruttare le sue potenzialità  anche in tenera età , allora queste strane cellule fanno per voi!

Normalmente i Pokémon sono formati da cellule, proprio come gli umani: esse lavorano insieme e formano un unico grande organismo, mentre le varie cellule possono avere compiti diversi che servono per le funzioni del corpo; la famiglia di Solosis è si simile, ma differisce dagli altri organismi, perché sono organismi multicellulari dentro un'enorme unica cellula, ciò li rende gli unici organismi che possiedono cellule all'interno di un'altra cellula; nessuno ha mai compreso il motivo per cui si sono sviluppati in questo modo, vari ricercatori credono che in origine vivessero in zone adatte per qualsiasi essere, ma con il tempo l'ambiente è mutato e per sopravvivere sono diventati più simili ad organismi unicellulari, riorganizzando il proprio codice genetico. In ogni caso, questo percorso evolutivo del tutto unico ha dato dei vantaggi unici in natura, come la capacità  di sfruttare abilità  psichiche già  poco dopo la nascita. Avendo corpi molto molli, non possiedono una grande forza fisica e sono limitati in fatto di movimento, ciò rende difficile per loro sopravvivere contro i predatori, fortunatamente però la loro membrana è coperta da una sostanza viscosa che garantisce una protezione molto singolare, rendendo complicato per i predatori afferrarli; questa sostanza li protegge anche da effetti atmosferici dovuti alla grandine e alle tempeste di sabbia, per questo motivo la maggior parte di questi Pokémon è classificata con l'abilità  Copricapo, ma altri esemplari oltre a questa protezione naturale possono creare una barriera psichica per proteggerli dai danni indiretti e vengono quindi classificati con l'abilità  Magicscudo. C'è da ricordarsi che comunque prediligono vivere in ambienti ben arieggiati viste le loro limitazioni fisiche ed è quasi impossibile trovarli altrove.

Ovviamente Solosis è il membro più debole della propria famiglia evolutiva, anche perché sono composti da un'unica super cellula. Sebbene possiedano sin da subito potenti abilità  psichiche, apprendono pochi attacchi speciali prima dell'evoluzione, quindi per sopravvivere dai predatori in natura devono contare sulle tecniche Fascino e Ripresa e gli unici attacchi davvero utili che possono apprendere naturalmente sono Introforza e Psicoshock, per questo anche i Sensitivi hanno delle difficoltà  ad allenarli, anche se hanno il vantaggio di avere limitate capacità  telepatiche.

Nonostante i loro difetti, i Solosis possono essere trasformati in potenti combattenti tramite l'uso di MT, ma anche in questo caso possono fare poco, tuttavia con l'allenamento e la pazienza potranno diventare Pokémon temibili. Questi adorabili esseri volendo possono anche raddoppiare il proprio volume e potete usarli come palloni da spiaggia... l'unico problema è che sono viscidi!

Duosion

170px-Artwork578.png

Spoiler

Duosion (noto come Pokémon Scissione) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Psico che vive in ambienti ben arieggiati delle regioni di Unima e Kalos. Incredibilmente forti ed intelligenti, i Duosion sono bizzarri esseri che portano il termine multitasking a nuovi livelli. Anche se non sembrano minacciosi, queste creature possono dimostrare il loro vero valore in battaglia; sebbene non abbiano veramente due teste, hanno comunque due cervelli!

Normalmente i Pokémon sono formati da cellule, proprio come gli umani: esse lavorano insieme e formano un unico grande organismo, mentre le varie cellule possono avere compiti diversi che servono per le funzioni del corpo; la famiglia di Solosis è si simile, ma differisce dagli altri organismi, perché sono organismi multicellulari dentro un'enorme unica cellula, ciò li rende gli unici organismi che possiedono cellule all'interno di un'altra cellula; nessuno ha mai compreso il motivo per cui si sono sviluppati in questo modo, vari ricercatori credono che in origine vivessero in zone adatte per qualsiasi essere, ma con il tempo l'ambiente è mutato e per sopravvivere sono diventati più simili ad organismi unicellulari, riorganizzando il proprio codice genetico. In ogni caso, questo percorso evolutivo del tutto unico ha dato dei vantaggi unici in natura, come la capacità  di sfruttare abilità  psichiche già  poco dopo la nascita. Avendo corpi molto molli, non possiedono una grande forza fisica e sono limitati in fatto di movimento, ciò rende difficile per loro sopravvivere contro i predatori, fortunatamente però la loro membrana è coperta da una sostanza viscosa che garantisce una protezione molto singolare, rendendo complicato per i predatori afferrarli; questa sostanza li protegge anche da effetti atmosferici dovuti alla grandine e alle tempeste di sabbia, per questo motivo la maggior parte di questi Pokémon è classificata con l'abilità  Copricapo, ma altri esemplari oltre a questa protezione naturale possono creare una barriera psichica per proteggerli dai danni indiretti e vengono quindi classificati con l'abilità  Magicscudo. C'è da ricordarsi che comunque prediligono vivere in ambienti ben arieggiati viste le loro limitazioni fisiche ed è quasi impossibile trovarli altrove.

I Duosion sono creature davvero strane, in quanto si trovano nello stato di mitosi cellulare, ma a causa delle grandi dimensioni questo è un processo che richiede moltissimo tempo rispetto alle normali cellule, il suo completamente rappresenta l'evoluzione finale di Duosion; la formazione del resto delle parti del corpo impiega del tempo, tuttavia lo sviluppo di un secondo cervello è quasi immediato: esso è una copia del primo ed entrambi possono pensare indipendentemente, tuttavia essi sono collegati tramite l'energia psichica, quando questi due cervelli hanno gli stessi pensieri i loro poteri aumentano, diventando combattenti straordinari. Purtroppo il legame che unisce i due cervelli è molto debole e se iniziano a pensare diversamente potrebbero cercare di fare più cose allo stesso tempo, rendendoli vulnerabili contro i loro nemici e complicandone l'allenamento.

Nonostante la loro bizzarra anatomia, i Duosion sono Pokémon Psico potenti che possono sconfiggere i nemici con i loro incredibili poteri psichici. Sebbene difensivamente e in velocità  lascino a desiderare, è meglio stare in guardia nel caso non riusciate a sconfiggerli rapidamente. Iniziate ad abituarvi al loro stile di combattimento, perché con l'evoluzione questo modo di combattere migliorerà!

Reuniclus

579 Reuniclus

Spoiler

Reuniclus (noto come Pokémon Espansione) è un Pokémon raro di tipo Psico che vive in ambienti ben arieggiati delle regioni di Unima e Kalos. Anche se le loro potenzialità  in attacco speciale sono praticamente uguali a quelle dei Duosion, i Reuniclus sono esseri molto intelligenti che potrebbero anche colpire il nemico con attacchi fisici decenti, conviene quindi non sottovalutare queste bizzarre creature, perché un loro viscido Stordipugno non è molto piacevole!

Normalmente i Pokémon sono formati da cellule, proprio come gli umani: esse lavorano insieme e formano un unico grande organismo, mentre le varie cellule possono avere compiti diversi che servono per le funzioni del corpo; la famiglia di Solosis è si simile, ma differisce dagli altri organismi, perché sono organismi multicellulari dentro un'enorme unica cellula, ciò li rende gli unici organismi che possiedono cellule all'interno di un'altra cellula; nessuno ha mai compreso il motivo per cui si sono sviluppati in questo modo, vari ricercatori credono che in origine vivessero in zone adatte per qualsiasi essere, ma con il tempo l'ambiente è mutato e per sopravvivere sono diventati più simili ad organismi unicellulari, riorganizzando il proprio codice genetico. In ogni caso, questo percorso evolutivo del tutto unico ha dato dei vantaggi unici in natura, come la capacità  di sfruttare abilità  psichiche già  poco dopo la nascita. Avendo corpi molto molli, non possiedono una grande forza fisica e sono limitati in fatto di movimento, ciò rende difficile per loro sopravvivere contro i predatori, fortunatamente però la loro membrana è coperta da una sostanza viscosa che garantisce una protezione molto singolare, rendendo complicato per i predatori afferrarli; questa sostanza li protegge anche da effetti atmosferici dovuti alla grandine e alle tempeste di sabbia, per questo motivo la maggior parte di questi Pokémon è classificata con l'abilità  Copricapo, ma altri esemplari oltre a questa protezione naturale possono creare una barriera psichica per proteggerli dai danni indiretti e vengono quindi classificati con l'abilità  Magicscudo. C'è da ricordarsi che comunque prediligono vivere in ambienti ben arieggiati viste le loro limitazioni fisiche ed è quasi impossibile trovarli altrove.

Quando un Duosion si evolve in Reuniclus completa il suo processo di mitosi, non solo una volta, ma svariate volte, diventando un organismo super multicellulare. Le due orecchie in realtà  non sono altro che i due cervelli di Reuniclus che sono stati divisi dal resto del corpo in modo da sincronizzarne perfettamente il legame psichico, gli arti superiori invece si sono formati con l'unione di vari gruppi di cellule. A differenza di ogni altro Pokémon Psico, questa evoluzione non potenzia assolutamente i poteri psichici del Pokémon, ma garantisce maggiore forza fisica e resistenza in modo da permettere loro di sopravvivere più facilmente. Ovviamente i Reuniclus non sono eccelsi come altri Pokémon in termini di forza fisica, ma riescono comunque ad assestare ottimi attacchi fisici come Stordipugno, per poi finire l'avversario con un potente Psichico, permettendo ai loro allenatori di sfruttare strategie differenti. E' interessante notare che le braccia dei Reuniclus possono creare impulsi sonori tali da riuscire a frantumare la pietra, rendendoli ancora più pericolosi nei combattimenti ravvicinati. Altra capacità  interessante è quella di sincronizzare i loro cervelli con quelli di altri Reuniclus semplicemente tenendosi per mano, in modo da poter ricevere gli impulsi elettrici degli altri, ciò permette anche un aumento notevole dei loro poteri psichici; questa cosa può essere presa in considerazione dagli specialisti durante le battaglie multiple contro Pokémon Buio, Psico o Acciaio.

Si differenziano molto dai Pokémon Psico più convenzionali, per questo i Reuniclus sono così interessanti e sono in grado di sorprendere i nemici. Avendo un ottimo attacco speciale e resistenze niente male, l'unico difetto che ha questa specie è la loro scarsa velocità , tuttavia è necessario l'uso di alcune MT per permettere loro di sfruttare le loro piene potenzialità . Se non vi piacciono gli abbracci viscidi quando loro esultano per la vittoria, conviene optare per altre opzioni!

Elgyem

200px-Artwork605.png

Spoiler

Elgyem (noto come il Pokémon Cervello) è un Pokémon non molto comune di tipo Psico che vive negli edifici abbandonati ed infestati delle regioni di UnimaAlola e in altre regioni dell'America (ultimamente tendono ad apparire in altre zone), anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Sappiamo pochissimo circa queste strane creature, gli Elgyem sono esseri potenti in gradi di esercitare enormi poteri psichici, sebbene non si direbbe a giudicare dalle loro dimensioni e dal loro aspetto; indipendentemente dalle loro abilità , moltissime persone si domandano da dove provengano... anche per il fatto che non sembrano affatto familiari a nessun'altra forma di vita del pianeta!

Gli Elgyem e i Beheeyem non furono mai visti o registrati da nessuna parte prima di 50 anni fa, hanno iniziato ad apparire all'improvviso nel "Nuovo Messico", nello stesso periodo in cui girava voce dello schianto di un velivolo ignoto. Le persone che hanno visto per la prima volta questi esseri furono terrorizzate e non le hanno accolte bene, inoltre sono pochissimi coloro che sostengono di ricordare lo schianto del velivolo e dicono che alcuni testimoni siano morti a causa di quell'incidente. La gente tendeva ad aver paura a causa dei grandi poteri psichici posseduti da queste creature, ma presto hanno iniziato ad apparire nelle regioni degli "Stati Uniti" in cui hanno formato piccole comunità  all'interno di edifici abbandonati o infestati, indipendentemente se essi erano dentro o fuori città . Questi esseri non sono affatto pericolosi verso l'uomo, tuttavia hanno la brutta abitudine di osservare gli umani (spesso anche troppo da vicino) portandoli ad essere messi in cattiva luce da molte persone, ma siccome viaggiano spesso in gruppo di solito questi incontri ravvicinati finiscono a favore loro. Comunicare con queste forme di vita è impossibile siccome emettono strani versi incomprensibili sia per l'uomo che per altri Pokémon, ma riescono a comunicare in un altro modo, riuscendo a far lampeggiare delle luci che hanno nelle dita come fosse un codice Morse; attualmente ci sono vari studi in corso per cercare di tradurli. La cosa che più intriga riguardo questi esseri è la loro origine che per anni gli scienziati hanno cercato di spiegare senza alcun risultato, visto che sono semplicemente apparsi alcuni anni fa in gran numero senza alcun preavviso; l'ipotesi più accreditata è che siano forme di vita extraterrestri provenienti da un pianeta lontano in cui ci sono tanti altri loro simili e che sono giunte in massa sul nostro pianeta per vivere pacificamente. Il governo di Unima e delle altre regioni nega assolutamente che possano essere alieni attualmente, ma se si scoprisse qualcosa non esiteranno a classificarli come tali, effettivamente la cosa è vera: non ci sono mai state prove concrete che relazionino questi esseri ad altri pianeti o a tecnologie a noi ignote, quindi per ora le loro origini rimangono ambigue.

Sebbene i loro poteri psichici non sono al livello di certi Pokémon Psico, gli Elgyem e i Beheeyem sono noti per poter concentrare le proprie energie psichiche fino ad arrivare ad esercitare poteri più intensi perfino di quelli usati dai Kadabra e addirittura dagli Alakazam, l'unico limite è che questi poteri funzionano in modo ottimale solo contro un singolo avversario: queste energie psichiche riescono a deformare le cellule nervose presenti nella vittima causando terribili emicranie che nel peggiore dei casi possono addirittura provocare una paralisi del corpo temporanea. Non potendo sfruttare l'energia psichica offensivamente in modo ottimale, gli Elgyem la sfruttano per causare degli shock cerebrali in modo da inibire per breve tempo l'avversario, impedendogli di combattere, per questo in lotta sono avversari temuti.

Potrebbero apparire carini ed indifesi in un primo momento, ma gli Elgyem sono esseri potenti che sono in grado di far urlare di dolore anche gli avversari più forti. Quello che non hanno in velocità  e forza fisica viene compensato dalle loro capacità  naturali, in grado di sottomettere avversari singoli. E' consigliabile per i giovani Sensitivi stare bene attenti a questi Pokémon, specie se si vuole stringere un legame con loro: trattarli male significa avere un nemico davvero pericoloso!

Beheeyem

200px-Artwork606.png

Spoiler

Beheeyem (noto come il Pokémon Cervello) è un Pokémon relativamente raro di tipo Psico che vive negli edifici abbandonati ed infestati delle regioni di UnimaAlola e in altre regioni dell'America (ultimamente tendono ad apparire in altre zone), anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Sappiamo pochissimo circa queste strane creature, ma non si può negare che i Beheeyem possano diventare pericolosi, che tu sia uno specialista Psico o meno, visto che le loro potenti abilità  psichiche e tecniche sono in grado di mettere in difficoltà  anche le strategie degli allenatori più esperti. Anche se i loro poteri psichici non sono molto avanzati (sebbene superiori alla maggior parte dei Pokémon Psico), di certo questi esseri fra tutti quelli che vivono in questo pianeta sono tra i più bizzarri; se sareste in grado di incontrarne uno, consideratevi fortunati se riuscite a ricordarvene subito dopo!

Gli Elgyem e i Beheeyem non furono mai visti o registrati da nessuna parte prima di 50 anni fa, hanno iniziato ad apparire all'improvviso nel "Nuovo Messico", nello stesso periodo in cui girava voce dello schianto di un velivolo ignoto. Le persone che hanno visto per la prima volta questi esseri furono terrorizzate e non le hanno accolte bene, inoltre sono pochissimi coloro che sostengono di ricordare lo schianto del velivolo e dicono che alcuni testimoni siano morti a causa di quell'incidente. La gente tendeva ad aver paura a causa dei grandi poteri psichici posseduti da queste creature, ma presto hanno iniziato ad apparire nelle regioni degli "Stati Uniti" in cui hanno formato piccole comunità  all'interno di edifici abbandonati o infestati, indipendentemente se essi erano dentro o fuori città . Questi esseri non sono affatto pericolosi verso l'uomo, tuttavia hanno la brutta abitudine di osservare gli umani (spesso anche troppo da vicino) portandoli ad essere messi in cattiva luce da molte persone, ma siccome viaggiano spesso in gruppo di solito questi incontri ravvicinati finiscono a favore loro. Comunicare con queste forme di vita è impossibile siccome emettono strani versi incomprensibili sia per l'uomo che per altri Pokémon, ma riescono a comunicare in un altro modo, riuscendo a far lampeggiare delle luci che hanno nelle dita come fosse un codice Morse; attualmente ci sono vari studi in corso per cercare di tradurli. La cosa che più intriga riguardo questi esseri è la loro origine che per anni gli scienziati hanno cercato di spiegare senza alcun risultato, visto che sono semplicemente apparsi alcuni anni fa in gran numero senza alcun preavviso; l'ipotesi più accreditata è che siano forme di vita extraterrestri provenienti da un pianeta lontano in cui ci sono tanti altri loro simili e che sono giunte in massa sul nostro pianeta per vivere pacificamente. Il governo di Unima e delle altre regioni nega assolutamente che possano essere alieni attualmente, ma se si scoprisse qualcosa non esiteranno a classificarli come tali, effettivamente la cosa è vera: non ci sono mai state prove concrete che relazionino questi esseri ad altri pianeti o a tecnologie a noi ignote, quindi per ora le loro origini rimangono ambigue.

Sebbene i loro poteri psichici non sono al livello di certi Pokémon Psico, gli Elgyem e i Beheeyem sono noti per poter concentrare le proprie energie psichiche fino ad arrivare ad esercitare poteri più intensi perfino di quelli usati dai Kadabra e addirittura dagli Alakazam, l'unico limite è che questi poteri funzionano in modo ottimale solo contro un singolo avversario: similmente agli Elgyem, anche i Beheeyem esercitano un potere psichico in grado di schiacciare il cervello dell'avversario, causando terribili emicranie e paralisi temporanea, ma i Beheeyem riescono a sfruttare questa abilità  in modo molto più avanzato, riuscendo addirittura a causare corti circuiti nei neuroni, ciò consente loro di manipolare e cancellare i ricordi altrui, un'abilità  che va oltre le capacità  degli stessi Alakazam e che risulta altrettanto pericolosa per i Pokémon quanto per gli umani, siccome i suoi effetti sono permanenti; molti ritengono che sia per questo che quasi nessuno abbia ricordi chiari sul loro arrivo 50 anni fa.

A prima vista potrebbero non sembrare nulla di speciale, ma i Beheeyem sono esseri pericolosi in grado di manipolare l'avversario come meglio preferiscono; se non fosse per la loro rarità  e il fatto che tendono a rimanere isolati, probabilmente la legge proibirebbe la cattura di questi Pokémon, la possibilità  di modificare e cancellare i ricordi della gente è considerata ancora più pericolosa della maggioranza dei leggendari. I teorici ritengono che chiunque riesca ad ottenere uno di questi anormali esseri, può far ingelosire perfino i Men in Black!

Meloetta

Meloetta

Spoiler

Meloetta (noto come Pokémon Melodia) è un Pokémon Leggendario di tipo Normale/Psico o Normale/Lotta (a seconda della forma) che vive nei campi e nelle foreste della regione di Unima e in parti dell'Europa orientale. Secondo le leggende questa creatura è in grado di parlare, cosa che tuttavia non fu mai confermata, ma Meloetta possiede poteri sorprendenti ed è in grado di toccare il cuore di chiunque con la sua bellissima voce o con danze aggraziate. E' quasi impossibile che qualcuno riesca a vedere questa leggiadra creatura, se però dovesse accadere non rimanete in disparte, ma iniziate a cantare e ballare: anche se non ne siete capaci, magari questo Pokémon potrà  insegnarvelo!

Non è noto il numero esatto di avvistamenti di Meloetta, ma molti sostengono che sia stata proprio lei a dare ispirazione per molti tipi di musica e danza, specie la musica classica nata in Europa, in particolare in "Grecia", infatti molti teorici sostengono sia nata proprio grazie a Meloetta (la quale può essere stata un'ispirazione per la mitologia delle Muse); anche alcune danze degli antichi popoli di Unima possono essere state create grazie a questa creatura, magari dopo che ha migrato per le Americhe, ma quando ciò è successo sia davvero difficile da definire, si ritiene tuttavia che entrambe le culture abbiano iniziato a vedere Meloetta come una divinità  a causa della voce bellissima e delle sue doti di danza impareggiabili; questa credenza fu rafforzata dalla sua capacità  di cambiare forma grazie ad una melodia che lei stessa produce (oggi questa è nota come Cantoantico): cambiando forma può perfezionare sia il canto che la danza in una maniera che per qualsiasi essere umano sarebbe impossibile. Sembra che le guerre che ci furono in seguito abbiano portato Meloetta a staccarsi dall'uomo fino a diventare solo un mito antico, in quanto non fu più vista da nessun umano per moltissimo tempo, l'unica prova della sua esistenza furono i canti e le danze che ha ispirato. Come altri Pokémon, anche l'esistenza di Meloetta con il passare dei secoli fu dimenticata e la sua esistenza fu negata per molto tempo, finché non fu ritrovata da un ricercatore di Unima; dopo questa scoperta furono fatte varie ricerche sia ad Unima che nelle regioni dell'Europa orientale per scoprire collegamenti tra le culture antiche e questo Pokémon. E' interessante notare che Meloetta sembra aver dimenticato la melodia del Cantoantico, probabilmente perché ha smesso di cantare tale musica per secoli, ma alcuni musicisti famosi nel mondo ne conoscano la melodia che è gelosamente custodita e tramandata; negli ultimi tempi alcuni di loro hanno iniziato a rendere pubblica questo suono, permettendo a Meloetta di ricantare questa canzone.

A Meloetta non è mai piaciuto lottare, ma è comunque un essere molto potente in battaglia essendo in grado di sfruttare capacità  psichiche e mosse fisiche con un'abilità  sorprendente ed è in grado di specializzarsi in uno dei due stili cambiando forma. Nella sua forma standard, nota come Forma Canto, è di tipo Normale/Psico: in questa forma ha un elevato attacco speciale ed è molto resistente ad essi, per ciò è perfetta per i combattimenti a distanza, in questa forma inoltre le mosse sonore come Canto, Granvoce ed Ultimocanto risultano essere molto più forti ed efficaci, ma la cosa che più sorprende i ricercatori è la sua capacità  di modificare l'intonazione e il timbro vocale per adattarsi meglio agli avversari quando assume questa forma, una capacità  tutt'ora in fase di studio, ma come ci riesca rimane un mistero che sta appassionando cantanti di tutto il mondo, sembra tuttavia che tale abilità  sia legata alle emozioni specie la felicità  e la tristezza. Nella Forma Danza, Meloetta diventa di tipo Normale/Lotta: qui perde l'alto attacco speciale e la resistenza speciale, ottenendo tuttavia maggiore forza fisica e velocità, ciò la rende perfetta per i combattimenti corpo a corpo, potenziando anche attacchi come Svegliopacca e Zuffa; in questa forma Meloetta diventa una ballerina impareggiabile, in grado di schivare agilmente moltissimi attacchi, permettendo anche di caricare colpi terribili. Come già  citato prima, può cambiare forma solamente cantando il Cantoantico, senza il quale potrebbe assumere solo la Forma Canto, sembra che questa sia la forma che assume normalmente, perché è quella che permette alla sua voce di creare suoni meravigliosi che superano quelli di qualsiasi altra creatura o strumento esistente e replicare questa bellezza è assolutamente impossibile. Questa melodia è così bella che induce il cervello degli ascoltatori ad una produzione eccessiva di endorfina portandoli anche a dormire beatamente; con le giuste note questo suono causa anche una mutazione degli organi di Meloetta, per questo cambia forma quando canta il Cantoantico, ma l'esatta reazione è un mistero, scienziati di tutto il mondo cercano di capire come reagisce con esattezza il corpo di Meloetta, ma non potendo per ovvi motivi fare esperimenti sul Pokémon stesso, queste ricerche procedono molto lentamente.

Sebbene sappiamo molto poco su di lei, senza dubbio l'umanità  deve dimostrare gratitudine verso questa creatura per lo sviluppo della musica, della danza e per aver influenzato due delle culture più importanti del nostro pianeta; senza di lei probabilmente il mondo della musica sarebbe totalmente differente. Meloetta non solo poi è un essere elegante e dalla voce divina, ma nella sua Forma Danza è il Pokémon Normale e Lotta più veloce (escludendo solo le MegaEvoluzioni), inoltre è anche il Pokémon Lotta più potente in assoluto (escludendo solo le MegaEvoluzioni ed Arceus). Il suo ritorno nel mondo moderno è sicuramente un buon presagio e se mai aveste l'occasione di ascoltare una delle sue melodie, di certo che non ve ne pentirete: sebbene le sue canzoni non abbiano parole, state certi che non sono necessarie!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Delphox

Delphox

Spoiler

Delphox (noto come Pokémon Volpe) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Fuoco/Psico che vive nei campi e nelle foreste della regione di Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Questi Pokémon sono talmente rari che la loro esistenza in natura è considerata un mito, i Delphox sono creature potentissime che possono schiacciare l'opposizione con i loro grandi poteri psichici e la loro maestosa magia infuocata, anche se" sono pessimi in combattenti fisici, ma questo non è un problema: perché mai questi Pokémon dovrebbero interessarsi ad attaccare i nemici da vicino, quando possono bruciarli vivi con fiamme vorticose a distanza?!

Delphox rappresentano la massima espressione dei poteri psichici della catena evolutiva di Fennekin, infatti la loro maestria nei poteri psichici è tale che sono classificati in parte come Pokémon Psico. I Delphox, assieme al leggendario Victini, sono gli unici Pokémon specializzati nella pyrocinesi, ma a differenza del secondo, ma a differenza del secondo, i primi sfruttano i loro poteri psichici per usare entrambi i tipi di attacchi. I ramoscelli masticati dai Fennekin, in seguito usati come segnalatori dai Braixen, ora raggiungono l'apice del loro potenziale con i Delphox, diventano armi potentissime in cui canalizzare i loro poteri psichici in modo da sconfiggere moltissimi avversari. Proprio come i Braixen, anche i Delphox con l'evoluzione sviluppano la loro intelligenza tanto da essere paragonabili agli umani, tale somiglianza è rafforzata dal fatto che sono completamente bipedi e usano gli arti anteriori come mani visto che hanno sviluppato pollici opponibili. In questo caso il termine "magia" è ben usato per descrivere le abilità  e attacchi di Delphox, a differenza della loro pre-evoluzione. Grazie all'intelligenza superiore, i poteri psichici e il controllo sulle nuove abilità , i Delphox possono apprendere nuove tecniche come Giocodiruolo e Rapidscambio, ma tra gli attacchi possono apprendere i devastanti Palla Ombra e Divinazione, inoltre appena evoluti questi mammiferi insoliti apprendono una mossa molto rara nota come Magifiamma: questa combinazione di fiamme e poteri psichici abbassa le potenzialità  dell'avversario, facendo in modo che i loro attacchi speciali siano meno dannosi, rendendo così i Delphox ancora più pericolosi contro avversari che usano attacchi speciali. Senza dubbio sono migliori delle loro pre-evoluzioni e possono rivelarsi vere minacce per qualsiasi battaglia.

Come molti Pokémon Psico, anche i Delphox devono focalizzare i loro poteri attraverso un oggetto, in questo caso, come già  accennato precedentemente, il ramoscello di pioppo o salice; inoltre incendiandone la punta loro possono sfruttare potenti esplosioni per poter attaccare il nemico. I Delphox possiedono altre due capacità , tra cui quella di focalizzare il loro potere al limite in grado di prevedere il futuro durante la battaglia, capacità  raramente vista anche sui Braixen, con tale capacità  riescono ad avere un certo vantaggio in lotta; altra capacità  è quella di manipolare il fuoco presente nell'estremità  del ramoscello solamente con la forza della mente, sfruttando il calore e le fiammate possono creare grandi vortici di fuoco di quasi 3000°C, una temperatura tale da consentire loro di incenerire qualsiasi cosa, tale capacità  è rara da vedere sia sui Pokémon Fuoco che su quelli Psico, ma di certo queste bestie sono davvero pericolose, anche perché tendono a stare in una distanza di sicurezza.

Anche se fisicamente sono pessimi, i Delphox sono potentissimi mammiferi che possono trasformare la vita di chiunque in un inferno in battaglia, se non protetti dal fuoco. Essi sono gli starter completamente evoluti con l'attacco speciale più alto e hanno a disposizione molte mosse devastanti. Conviene usare Pokémon con alta difesa speciale e di affrontarli lontani dalle foreste, anche se inavvertitamente potreste non controllare bene il vostro Delphox, correte il serio rischio di far scoppiare un incendio!

Espurr

200px-Artwork677.png

Spoiler

Espurr (noto come il Pokémon Moderazione) è un Pokémon relativamente comune di tipo Psico che vive nei campi erbosi della regione di Kalos. Nonostante le dimensioni ridotte e le abilità  limitate possano farli sembrare indifesi, gli Espurr sono esseri pieni di risorse che possono dimostrarsi pericolosi se spaventati o minacciati, tuttavia preferiscono non usare il loro pieno potenziale, ma se costretti possono generare un'esplosione psichica in grado di causare gravi danni a qualsiasi nemico!

Gli Espurr sono dei gatti, proprio come i Meowth, Skitty, Glameow e Purrloin, ma sono gli unici Pokémon Psico felini conosciuti (assieme alla loro evoluzione Meowstic). Statisticamente parlando sono molto deboli e hanno a disposizione mosse molto limitate finché non si evolvono, quindi è difficile renderli forti combattenti. E' interessante notare che questi piccoli Pokémon sono potenti sensitivi e quando sono a piena potenza riescono a percepire qualsiasi cosa fino ad un raggio di 300 metri, questo è dovuto ad un organo che funziona in modo simile alla seconda spina dorsale di Mewtwo, il quale permette di focalizzare l'energia psichica, ma non riescono a controllarla, di conseguenza gli Espurr non possono sfruttare completamente le loro abilità ; questo organo rilascia continuamente energia psichica dalle orecchie, per questo motivo le tengono sempre chiuse e le aprono solo quando necessario; se dovessero tenere le orecchie aperte costantemente, l'energia rilasciata potrebbe danneggiare l'ambiente e gli esseri circostanti, quindi preferiscono limitarsi il più possibile, questo fatto può rendere l'allenamento difficoltoso in un primo momento, ma con il tempo vedrete che queste tenere creature si affezioneranno a voi e si dimostreranno ottimi combattenti Psico.

Il dimorfismo sessuale non è un tratto molto comune tra i Pokémon (anche se ci sono alcuni casi come Coleotteri le cui femmine hanno solitamente l'addome più grande), tuttavia le loro capacità  sono solitamente identiche ed è molto raro che vengano considerate forme alternative, ma non nel caso dei Meowstic, l'evoluzione degli Espurr: per ragioni sconosciute, quando un Espurr si evolve, le capacità  psichiche si sviluppano in modo differente a seconda del sesso, infatti mentre gli Espurr in natura imparano le stesse mosse, i Meowstic invece apprendono tecniche molto diverse rispetto al sesso opposto della loro specie e anche il loro aspetto è molto diverso. I maschi hanno la pelliccia prevalentemente blu con strisce bianche e sfruttano le loro abilità  psichiche in modo difensivo, le mosse che possono apprendere solo loro sono: Fascino, Miracolvista, Riflesso, Esclusiva, Campo Nebbioso, Anticipo ed Altruismo. Le femmine, d'altra parte, hanno la pelliccia completamente bianca con alcune parti blu e sfruttano i poteri psichici in modo offensivo, le mosse che apprendono sono: Raggioscossa, Palla Ombra, Extrasenso, Segnoraggio, Divinazione, Veicolaforza e Fogliamagica. Statisticamente parlando, tuttavia, entrambi i generi sono identici e anche anatomicamente sono uguali, ciò che cambia è il modo in cui combattono; normalmente poi possono avere l'abilità  Sguardofermo o Intrapasso, ma rarissimi esemplari hanno un'abilità  che si differisce a seconda del sesso, i maschi infatti hanno Burla, mentre le femmine Tenacia. Fatto sta che questa specie risulta essere abbastanza facile da allenare, anche se i maschi tendono ad affezionarsi di più al proprio allenatore, mentre le femmine, che in natura proteggono il territorio e i cuccioli, sono più competitive, eppure entrambi sono molto utili in lotta e sta all'allenatore scegliere quale stile più lo rispecchia per combattere.

Anche se il loro comportamento affettuoso può far pensar che siano innocui, gli Espurr in realtà  sono esseri sorprendenti che possono arrecare molti danni all'avversario, sebbene in un certo senso limitati. Qualsiasi allenatore che voglia aggiungere un Pokémon Psico nel team, può trovare questi gattini la scelta migliore, perché sono così docili da essere comuni addirittura come Pokémon domestici. Si consiglia di trattarli con cura: sebbene non siano esigenti anche sul cibo, se hanno fame non esiteranno a mettere a soqquadro la casa pur di trovare qualcosa da mangiare!

Meowstic

180px-Artwork678-Maschio.png180px-Artwork678-Femmina.png

Spoiler

Meowstic (noto come Pokémon Temperanza) è un Pokémom non molto comune di tipo Psico che vive nei campi erbosi della regione di Kalos. Sebbene non abbiano un potere offensivo come quello di altri Pokémon Psico, possono essere comunque avversari pericolosi se irritati. Fate del vostro meglio per prendervi cura di questi esseri e per sfruttare le loro abilità  al massimo, riuscendo addirittura a causare gravi danni, quindi non sottovalutate questi felini psichici!

Il dimorfismo sessuale non è un tratto molto comune tra i Pokémon (anche se ci sono alcuni casi come Coleotteri le cui femmine hanno solitamente l'addome più grande), tuttavia le loro capacità  sono solitamente identiche ed è molto raro che vengano considerate forme alternative, ma non nel caso dei Meowstic, l'evoluzione degli Espurr: per ragioni sconosciute, quando un Espurr si evolve, le capacità  psichiche si sviluppano in modo differente a seconda del sesso, infatti mentre gli Espurr in natura imparano le stesse mosse, i Meowstic invece apprendono tecniche molto diverse rispetto al sesso opposto della loro specie e anche il loro aspetto è molto diverso. I maschi hanno la pelliccia prevalentemente blu con strisce bianche e sfruttano le loro abilità  psichiche in modo difensivo, le mosse che possono apprendere solo loro sono: FascinoMiracolvistaRiflessoEsclusivaCampo NebbiosoAnticipo ed Altruismo. Le femmine, d'altra parte, hanno la pelliccia completamente bianca con alcune parti blu e sfruttano i poteri psichici in modo offensivo, le mosse che apprendono sono: RaggioscossaPalla OmbraExtrasensoSegnoraggioDivinazioneVeicolaforza e Fogliamagica. Statisticamente parlando, tuttavia, entrambi i generi sono identici e anche anatomicamente sono uguali, ciò che cambia è il modo in cui combattono; normalmente poi possono avere l'abilità  Sguardofermo o Intrapasso, ma rarissimi esemplari hanno un'abilità  che si differisce a seconda del sesso, i maschi infatti hanno Burla, mentre le femmine Tenacia. Fatto sta che questa specie risulta essere abbastanza facile da allenare, anche se i maschi tendono ad affezionarsi di più al proprio allenatore, mentre le femmine, che in natura proteggono il territorio e i cuccioli, sono più competitive, eppure entrambi sono molto utili in lotta e sta all'allenatore scegliere quale stile più lo rispecchia per combattere.

I Meowstic non possono apprendere la mossa Incantavoce come gli Espurr, essa infatti è sostituita da Psicoshock, ma esclusa questa piccolissima mancanza, i Meowstic sono più potenti degli Espurr in ogni senso, invero possono anche contare su una velocità  elevata con cui colpiscono gli avversari prima che essi se ne rendano conto. Proprio come la loro pre-evoluzione Espurr, anche i Meowstic hanno un organo vicino alle orecchie che canalizza l'energia psichica, ciò li costringe a mantenere le orecchie chiuse per evitare che l'energia fuoriesca incontrollata causando disastri, questo perché l'energia trabocca a ondate e viene usata solo in battaglia o in caso di necessità , ma se irritati non esiteranno a rilasciare talmente tanta energia da creare un'onda d'urto psichica da ridurre in cenere un camion. Fortunatamente i Meowstic sono molto intelligenti e comprendono alla perfezione il disastro che possono causare; gli allenatori più sconsiderati cercano di portarli ad usare questa energia senza sapere che possono addirittura uccidere la gente involontariamente.

Pur non avendo molte capacità  combattive, i Meowstic sono esseri interessanti che possono diventare avversari temibili quando necessario. Qualsiasi allenatore con un minimo di cervello non proverà  mai ad usare il loro vero potenziale, a meno che non sia una situazione drastica. A prima vista potrebbero apparire solo come dei gatti eleganti, ma non fatevi trarre in inganno. Se non trattati bene possono usare la loro potenza e fuggire da loro è quasi impossibile!

Inkay

200px-Artwork686.png

Spoiler

Inkay (noto come Pokémon Volteggio) è un Pokémon non molto comune di tipo Buio/Psico che vive nelle spiagge e nelle montagne delle regioni di Kalos ed Alola. Anche se potrebbero non sembrare pericolosi, in realtà  gli Inkay sono esseri insidiosi che possono risultare difficili da gestire per gli allenatori non preparati alle loro abilità  ipnotiche. Molti apprezzano le capacità  di queste bizzarre creature, in quanto permettono di sfruttare in qualsiasi modo gente ipnotizzata!

Gli Inkay e la loro evoluzione Malamar biologicamente parlando sono dei calamari, ma siccome non vivono assolutamente in ambienti acquatici, molti scienziati sono davvero impressionati da loro, senza dare alcuna risposta su come si siano sviluppati in questo modo. Similmente ad altri cefalopodi possiedono un sistema nervoso complesso e sono sprovvisti di scheletro, tuttavia si differiscono perché vivono esclusivamente sulla terraferma, in quanto al posto delle branchie hanno organi simili a polmoni e a sacche aeree degli uccelli, anche se non dispongono di ossa. E' interessante notare che hanno una pelle molto spessa e resistente in modo da proteggerli dai danni dei predatori quando sono degli Inkay, i Malamar invece non hanno questo problema, siccome sono più aggressivi e possono eludere i predatori con i loro avanzati poteri ipnotici. Si nutrono principalmente di piccoli uccelli e molluschi che possono sgusciare sfruttando l'affilato becco che hanno sviluppato; la loro natura predatoria è data anche dal fatto che sono gli unici Pokémon in grado di usare in modo efficiente sia l'energia psichica che quella negativa (assieme a Hoopa Libero), grazie a queste loro abilità  non solo sono terribili in battaglia, ma hanno anche pochissime debolezze naturali, ovvero solo agli attacchi Coleottero e Folletto. Sebbene non vivano in acqua, ogni tanto devono immergersi per idratare la pelle, ma trovarli in quei posti è comunque difficile e ricercarli può risultare talvolta anche divertente. E' interessante notare che questi Pokémon sono gli unici ad avere l'abilità  Inversione naturalmente; quest'abilità  viene utilizzata sfruttando l'energia psichica e negativa in modo da invertire gli effetti di eventuali mosse, viene usata anche contro il nemico, in questo caso è conosciuta come una mossa denominata Sottosopra, che è esclusiva a questa famiglia evolutiva, ed è molto apprezzata dagli allenatori più tattici che ritorcono contro le tattiche dei loro avversari.

A differenza della loro evoluzione, gli Inkay sono abbastanza tranquilli e amichevoli in natura e non è difficile per l'uomo stringere legami con questo Pokémon, per questo sono adatti per allenatori di ogni età . Nonostante non siano aggressivi come i Malamar, possono sfruttare alla perfezione le loro capacità  sin da subito per ipnotizzare gli avversari, ma siccome il loro cervello non è ancora pienamente sviluppato, devono fare affidamento soprattutto sulle luci ad intermittenza prodotte dal corpo per confondere il nemico; quando la mente del nemico è abbastanza annebbiata, allora sfrutteranno energia psichica e negativa a bassa frequenza insieme a delle luci ad intermittenza, una combinazione che permette di far cadere l'avversario in trance e di renderlo obbediente agli ordini di Inkay, questo è anche l'unico mezzo che hanno per sfuggire ai predatori visto che solo una volta evoluti possono apprendere attacchi sufficientemente forti per difendersi (l'unica eccezione è il potente attacco Ripicca che apprendono molto rapidamente). Essendo gli Inkay creature molto intelligenti e amichevoli, possono essere un membro eccellente per la squadra di un allenatore alle prime armi, l'unico vero problema è riuscire a farli combattere senza che l'avversario possa infliggere danni irreparabile al loro corpo molle, ma con l'allenamento si può risolvere questo problema anche prima dell'evoluzione.

Anche se non sembra, gli Inkay sono Pokémon molto potenti che possono risultare delle vere sfide in mano agli allenatori più capaci che sanno sfruttare le loro abilità . A lungo andare potrebbe diventare difficoltoso usarli, ma con l'impegno e un minimo di conoscenza anatomica saranno dei vari incubi per i vostri rivali. E' consigliabile pensarci bene prima di prendere uno di questi cefalopodi: anche se ora sono carini e amichevoli, una volta evoluti il loro carattere sarà  completamente diverso!

Malamar

200px-Artwork687.png

Spoiler

Malamar (noto come Pokémon Giravolta) è un Pokémon raro di tipo Buio/Psico che vive nelle spiagge e nelle montagne delle regioni di Kalos ed Alola. Terribilmente crudeli e con abilità combattive tremende, i Malamar sono esseri feroci che non ci pensano due volte ad usare i loro pieni poteri per confondere, ipnotizzare o devastare chiunque si pari davanti. Sono molto diversi dalla loro pre-evoluzione, spesso usano il bagliore degli occhi per manipolare il nemico e quello sarà  l'ultima cosa che vi ricorderete una volta tornati in voi!

Gli Inkay e la loro evoluzione Malamar biologicamente parlando sono dei calamari, ma siccome non vivono assolutamente in ambienti acquatici, molti scienziati sono davvero impressionati da loro, senza dare alcuna risposta su come si siano sviluppati in questo modo. Similmente ad altri cefalopodi possiedono un sistema nervoso complesso e sono sprovvisti di scheletro, tuttavia si differiscono perché vivono esclusivamente sulla terraferma, in quanto al posto delle branchie hanno organi simili a polmoni e a sacche aeree degli uccelli, anche se non dispongono di ossa. E' interessante notare che hanno una pelle molto spessa e resistente in modo da proteggerli dai danni dei predatori quando sono degli Inkay, i Malamar invece non hanno questo problema, siccome sono più aggressivi e possono eludere i predatori con i loro avanzati poteri ipnotici. Si nutrono principalmente di piccoli uccelli e molluschi che possono sgusciare sfruttando l'affilato becco che hanno sviluppato; la loro natura predatoria è data anche dal fatto che sono gli unici Pokémon in grado di usare in modo efficiente sia l'energia psichica che quella negativa (assieme a Hoopa Libero), grazie a queste loro abilità  non solo sono terribili in battaglia, ma hanno anche pochissime debolezze naturali, ovvero solo agli attacchi Coleottero e Folletto. Sebbene non vivano in acqua, ogni tanto devono immergersi per idratare la pelle, ma trovarli in quei posti è comunque difficile e ricercarli può risultare talvolta anche divertente. E' interessante notare che questi Pokémon sono gli unici ad avere l'abilità  Inversione naturalmente; quest'abilità  viene utilizzata sfruttando l'energia psichica e negativa in modo da invertire gli effetti di eventuali mosse, viene usata anche contro il nemico, in questo caso è conosciuta come una mossa denominata Sottosopra, che è esclusiva a questa famiglia evolutiva, ed è molto apprezzata dagli allenatori più tattici che ritorcono contro le tattiche dei loro avversari.

Il modo in cui gli Inkay si evolvono in Malamar ha lasciato gli scienziati perplessi per anni; anche se ora varie ricerche hanno scoperto il perché di questo metodo, ci sono ancora parecchie cose non chiare. A causa di un difetto genetico, gli Inkay non possono evolversi in circostanze normali, questo è dovuto alla miscela di energia psichica e negativa prodotta dai loro corpi bloccando la loro crescita allo stato infantile, ma è proprio questa miscela a creare le terribili abilità  dei Malamar, inoltre è possibile aggirare questo loro problema genetico: basta solo capovolgerli. Sebbene gli Inkay si siano adattati per vivere sulla terra ferma, i loro corpi non sono pressurizzati, quindi il loro sangue e i fluidi interni sono soggetti alla gravità  e alla pressione dovuta a come sono posizionati. Fino a quando gli Inkay sono tenuti normalmente non accadrà  nulla e non muteranno mai nella vita, se invece vengono capovolti il loro flusso sanguigno verrà  invertito, come conseguenza ciò influenzerà  il loro cervello con dosi maggiori di energia psichica e negativa, mutando la loro chimica naturale e innescando mutazioni nei loro geni. Quando un Inkay con una certa età  o con abbastanza esperienza viene capovolto per un tempo sufficiente, la chimica del cervello sblocca la crescita, facendoli evolvere di conseguenza in Malamar, ciò permette lo sviluppo delle pinne della testa come fossero delle gambe; questa mutazione radicale causa anche grandi conseguenze, come il fatto che ogni loro potenziale combattivo viene raddoppiato, ora possono apprendere l'attacco Contropiede e i loro poteri ipnotici sono notevolmente superiori, rendendoli i Pokémon con i più alti poteri di ipnotismo conosciuti, tale abilità  è molto utile sia durante le battaglie che fuori essendo essenziale per nutrirsi, infatti tendono ad ipnotizzare le prede per poi catturarle con i tentacoli o colpirle con un liquido acido, in modo da poterle poi uccidere con il robusto becco. Tutti questi cambiamenti però li portano a sviluppare una personalità  molto crudele dovuta all'incredibile aumento della loro intelligenza, motivo per cui sono molto difficili da controllare ed allenare in quanto odiano eseguire gli ordini e prediligono agire per conto loro cercando di ipnotizzare la preda, anche se questo li porta a fare scelte pericolose per la loro stessa incolumità . E' interessante notare che i Malamar adorano compiere azioni malvagie, spesso infatti ipnotizzano gente a caso per poi portarle al suicidio facendole buttare dai burroni delle montagne in cui vivono. Senza dubbio i Malamar sono tra le creature più pericolose in natura ed è consigliabile non avvicinarsi mai a loro. Potendo sfruttare l'abilità  Inversione per usare attacchi in modo devastate, sono tra gli avversari più ostici se in mano a dei tattici esperti.

Anche se statisticamente possono non sembrare nulla di che, i Malamar sono esseri spaventosi che possono distruggere il nemico se hanno abbastanza tempo per potenziarsi. Spesso gli attacchi Coleottero possono metterli fuori combattimento, ma se ciò non dovesse bastare allora bisogna affrontare questi esseri con la massima attenzione per evitare di venire ipnotizzati. Evitate questi bizzarri cefalopodi in natura: anche se da Inkay non sono così pericolosi, una volta evoluti combatteranno senza preoccuparsi di uccidere o meno l'avversario, l'importante per loro è che si divertano!

Hoopa

200px-Artwork720.png20940b_8a650ed31aad40adb38b9630af11fdb5~mv2.png

Spoiler

Hoopa (noto come Pokémon Birba o come Pokémon Genio) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico/Spettro o Psico/Buio (a seconda della forma) che è apparso occasionalmente nelle regioni di Hoenn e Kalos, ma la posizione della sua vera tana è ignota. Maligno fino all'estremo e ingannevole in modo inimmaginabile, Hoopa è una bestiola che può tramutare la vostra vita in un inferno se non riuscite ad eludere la sua astuzia e le sue capacità  di teletrasporto. Questo piccolo demone può non sembrare pericoloso, ma non fatevi ingannare dal suo aspetto; anche se in termini di dimensioni è piccolo, esistono pochissime creature che possono scomparire a piacimento come lui, riuscire a catturarlo è un'impresa!

Per essere più precisi, Hoopa è una creatura molto misteriosa, il cui corpo fisico è molto dibattuto tra gli scienziati, infatti quando venne analizzato ai raggi-X, non fu rivelato nulla, si è provato a scattare una foto, ma nell'immagine non vi è la minima traccia della creatura. Si è ipotizzato che l'essere viva in un limbo tra l'esistenza e la non esistenza oppure è composto da uno stato che la razza umana ancora non comprende; senza dati, su questo campo non si può dire assolutamente nulla. Si è ipotizzato che Hoopa sia una sorta di forma senziente di energia psichica con una mente e una coscienza, ma non esiste alcun componente biologico in questo mondo dandogli la combinazione unica di Psico/Spettro; tale combinazione infatti non è mai stata applicata a nessun Pokémon conosciuto fino ad ora, ma questa non è l'unica cosa sorprendente, lo stato di Hoopa gli consente di fare cose che pochissimi Pokémon riescono a fare: creare portali warp, questi portali sono creati concentrando energia psichica e spirituale negli anelli che indossa, una volta creato il portale, basta solo farci passare un oggetto ed esso arriverà  nella zona scelta dalla creatura, questi anelli possono anche allargarsi per poter addirittura trasportare intere isole, usando però la stessa quantità  di energia usata per un qualsiasi altro oggetto. Questa loro capacità  sfida ogni concetto di legge della fisica e non se ne conosce i limiti prima che l'oggetto venga distrutto, visto che normalmente i portali warp dovrebbero essere instabili; tuttavia questo essere controlla i portali warp in una maniera tale che può addirittura usarli su se stesso per teletrasportarsi dove vuole e attaccare i nemici alle spalle senza preavviso, questo attacco peculiare è noto come Forodimensionale, non è potente come Psichico, ma tale mossa può eludere le barriere del nemico senza difficoltà . L'unico vero limite di questo essere è che può teletrasportare solo un oggetto alla volta, questo indica che non può ignorare completamente le leggi della fisica.

Il suo potere non viene usato per qualche scopo di equilibrio o di bene, ma per pura e semplice malizia: Hoopa per natura ama rubare oggetti e infastidire gli altri, infatti sembra essere attratto da oggetti di inestimabile valore, non importa che cosa siano, ma li farà  teletrasportare direttamente nella sua tana, molto lontana da Kalos; non si sa la posizione esatta, sembra che sia posizionata nel deserto dell'"Eurasia", ma si tratta di una teoria dovuta alle sue leggende, visto che nessuno è mai riuscito a trovarla. Si ipotizza ovviamente che la tana di Hoopa sia ricolma di tesori e oggetti preziosi provenienti da tutto il mondo, conservati quasi come se avessero un'importanza vitale per lui. Hoopa ha usato le sue capacità  anche per spaventare un'organizzazione criminale che lo aveva catturato: iniziò a rubare i loro rifornimenti, anche se ciò non aveva alcun valore, sembra che lo abbia fatto perché si sentiva in pericolo. Si dice che Hoopa abbia un carattere molto scherzoso pronto a fare di tutto pur di ridere, anche se questo significa dover manovrare la gente o apparire dal nulla per spaventarli, ma nonostante questo suo carattere, non è una creatura violenta, si limita solo a rubare oggetti e fare scherzi, ma non farà  nulla di dannoso a meno che non si senta minacciato, per questo nel caso venga catturato, riuscire a controllarlo risulterà estremamente difficile, già  solo trovarlo è un'impresa titanica, ma riuscire a stringere un legame di amicizia con lui non sembra essere difficile.

Tutti i limiti scoperti fino ad ora su Hoopa sembrano non vincolarlo più se mai dovesse rientrare in possesso del suo vero potere. La normale e più conosciuta forma di Hoopa infatti è nota come Hoopa Vincolato in quanto non è in grado di accedere a tutto il suo potenziale, cosa che si può notare anche dal suo legame con il piano etereo, con cui normalmente nessun altro Pokémon Psico entra in contatto (motivo per cui Hoopa è l'unico Pokémon Psico/Spettro conosciuto). Secondo le leggende la vera forma di Hoopa è troppo potente per poter esistere questo mondo, quindi per vincolarlo al piano etereo fu usato un oggetto noto come Vaso del Vincolo; questo oggetto fu nascosto in una zona molto lontana per evitare che il Pokémon ne entrasse in possesso. Oggi è considerato un pezzo d'antiquariato dall'inestimabile valore, ma sono pochissime le persone che sanno che questo vaso in ceramica contiene i veri poteri di Hoopa. Se mai lui dovesse essere esposto al magico contenuto del vaso, la sua prigionia si indebolirà, consentendogli di tornare Hoopa Libero e riacquistando i suoi veri poteri per tre giorni (anche se può usare il vaso senza alcun limite). Nella sua vera forma dove è noto appunto come Hoopa Libero, le dimensioni di Hoopa aumentano drasticamente e avrà un totale di sei braccia che può staccare dal corpo, consentendogli di attaccare bersagli multipli e in diverse angolazioni. Il volto in questa forma sarà coperto da una sorta di barba e la bocca ora sarà ornata da zanne affilatissime formando un sorriso crudele; essendo ora libero dal piano etereo, inoltre, il tipo cambia da Psico/Spettro a Psico/Buio. Naturalmente anche le sue statistiche aumentano drasticamente, infatti in questa forma è leggermente più veloce, l'attacco speciale moderatamente superiore, mentre la forza fisica è enormemente migliorata, inoltre la loro singolare mossaForodimensionale ottiene un potenziamento e verrà convertita in Urtodimensionale, una mossa Buio devastante che permette d'infiltrarsi in qualsiasi protezione e devastare la preda, anche se ciò costringe Hoopa ad abbassare a guardia. Anche se la sua abilità di creare portali warp ha pochi limiti anche come Hoopa Vincolato, come Hoopa Libero ora è in grado di creare portali multipli che possono trasportare anche interi edifici e palazzi (cosa consentita dalla mossa Urtodimensionale). Anche in questa forma Hoopa ama fare scherzi sinistri e attaccare in modo del tutto inaspettato gli avversari, sebbene ora questi "scherzi" siano molto al dì là di quelli che faceva come Hoopa Vincolato, causando gravissime ferite e spesso portando anche alla morte le vittime che gli si parano davanti. E' un bene quindi che questa creatura sia stata confinata diventando Hoopa Vincolato, perché i poteri che possiede come Hoopa Libero possono essere paragonati a quelli dei leggendari divini.

Hoopa oltre ad essere una creatura unica, è stato visto da pochissimi a causa delle sue capacità, tuttavia c'è stato un evento in cui è stato protagonista, ovvero l'"Incidente di Desertopoli". Oltre un secolo fa Hoopa apparve a Desertopoli che allora altro non era che un piccolo villaggio, iniziando a divorare il cibo, tuttavia in cambio decise di dare agli abitanti grandissime quantità di oro che possedeva permettendo al villaggio di crescere, così presto gli abitanti strinsero amicizia con tale creatura. In seguito fu costruito in onore di Hoopa un tempio e gli abitanti offrivano enormi quantità di cibo in cambio di desideri, finché non iniziarono a chiedergli di combattere contro altri Pokémon, fu così che Hoopainiziò ad evocare dai suoi portali warp Pokémon da ogni dove sempre più forti, per far divertire gli altri e se stesso; tuttavia iniziò a farsi ossessionare dal suo stesso potere e volendo trovare avversari degni iniziò ad evocare altri Pokémon leggendari, tali battaglie fra titani tuttavia causarono la distruzione della città, mentre Hoopa era ossessionato dalla sua immensa potenza. Ormai la città era in preda alla disperazione, finché un uomo di nome Ghris non rinchiuse la maggior parte dei suoi poteri all'interno del Vaso del Vincolo (tra cui anche la capacità di attraversare i suoi stessi portali warp, per impedirgli di fuggire), di conseguenza Hoopa Vincolato fu costretto a vivere assieme a Ghris e ai suoi discendenti finché non avesse appresso a controllare le sue emozioni e poteri per impedire che succedesse nuovamente una catastrofe che avrebbe nuovamente distrutto la città. Con il tempo Hoopa stesso divenne amico d'infanzia dei pronipoti di Ghris: Barza e Mary e iniziò presto ad apprendere ad usare i suoi poteri in modo responsabile. Molti anni dopo, poco prima dell'arrivo di un gruppo di allenatori alla città, Barza riuscì a trovare il luogo dove Ghris nascose il Vaso del Vincolo poco prima della sua morte, ma fece l'errore di toccare fisicamente l'oggetto, permettendo alle forze oscure all'interno d'impossessarsi del suo corpo e, una volta tornato in città, di liberare tutti i poteri di Hoopa finché Mary non riuscì a rinchiuderli nuovamente. In seguito il vaso fu rubato da parte di un trio di criminali che lo aprirono, permettendo nuovamente ai poteri d'impossessarsi di Hoopa, ma i suoi sentimenti riuscirono ad avere la meglio, finché il vaso non venne distrutto, creando così una sua copia d'ombra grazie alla rabbia contenuta nell'oggetto, la quale iniziò ad evocare Pokémon leggendari: ArcheoKyogre, ArcheoGroudon, Dialga, Palkia, Giratina, Reshiram, Zekrom eKyurem che seminarono il caos. Mentre un gruppo di allenatori cercava di riforgiare il vaso utilizzando i poteri di Pokémon di tipo Acqua, Fuoco eTerra, un membro del gruppo cercò di aiutare il vero Hoopa a sconfiggere la sua copia oscura evocando Lugia e in seguito Latias, Latios eRayquaza (quest'ultimo Cromatico in quanto proveniente da un'altra dimensione) e tutti riuscirono a MegaEvolversi. Alla fine si evitò una catastrofe combattendo finché il nuovo Vaso del Vincolo non fu forgiato, permettendo di imprigionare l'ombra di Hoopa, tuttavia un allenatore fu impossessato dal potere dell'oggetto per breve tempo, ma Hoopa riuscì a riconciliarsi con esso, riuscendo a controllare la sua vera forma. Nonostante ormai tutto si fosse risolto, l'evocazione di Dialga e Palkia per mezzo dei portali warp portò ad una distorsione spazio-temporale che minacciava di distruggere parte di Desertopoli. Hoopa, grazie al controllo dei suoi pieni poteri, usò i suoi portali warp per portare i cittadini in salvo e alla fine riuscì lui stesso ad attraversare un portale e col tempo aiutò nella ricostruzione della città; finché Hoopa userà i suoi poteri per il bene comune di certo non accadranno mai più disastri come quelli che sono avvenuti.

Anche se Hoopa è una creatura davvero unica, riuscire a controllarlo può risultare duro, in quanto è troppo malizioso, ma è molto forte in lotta ed è in grado di sconfiggere qualsiasi creatura si ponga dinanzi a lui. Come Hoopa Libero è il Pokémon Buio con maggiore attacco speciale e resistenza speciale (quest'ultima assieme a MegaGyarados ed Umbreon), cosa che può essere combinata alla sua innata capacità di sbucare fuori dal nulla. Hoopa è una creatura unica che sfida ogni concetto di reale e irreale riuscendo a contestare ciò che noi pensavamo di poter conoscere della realtà  del nostro stesso universo. Se mai vorreste stringere amicizia con questo essere, cercate di essere simpatici in modo da renderlo contento, ma se doveste farlo arrabbiare, state pur certi che inizierete a perdere tutti i vostri possedimento uno per volta!

Oricorio

Oricorio Pink

Spoiler

Oricorio (noto come Pokémon Danza) è un Pokémon non molto comune di tipo Elettro/Volante, Psico/Volante, Fuoco/Volante o Spettro/Volante (a seconda della forma assunta) che vive nei campi di fiori della regione di Alola. Rinomati per il loro stile di ballo e per i movimenti aggraziati del loro corpo, gli Oricorio sono uccelli affascinanti che prendono l'arte della danza e la portano a livelli tali che nessun ballerino umano potrà mai eguagliare. Se avete intenzione di affrontare uno di questi uccelli state attenti alle loro danze, visto che il modo in cui si muovono è l'unico sistema per capire la loro forza e se non prestate particolare attenzione potreste finire spazzati via assieme al vostro Pokémon!
Gli Oricorio sono un particolare tipo di Pokémon uccello che vive solo nelle isole di Alola e la loro incredibile varietà di abilità è dovuta al loro isolamento geografico su ciascuna delle quattro isole principali della regione. Si pensa che in origine esistesse un’unica variante di Oricorio quando apparve nelle isole molto tempo fa, per poi estinguersi nel resto del mondo. Col passare del tempo si sono adattate alle diverse risorse alimentari presenti nelle varie isole, in particolare il nettare dei fiori unici di ciascuna di esse; a causa delle diverse proprietà chimiche di questi alimenti, alla fine si sono sviluppate quattro varianti, ciascuna con le proprie abilità e una diversa classificazione di tipo. Questo nettare concede loro diverse proprietà elementali, garantendo loro una combinazione di tipi molto rara anche fra altri Pokémon, ciò distinguendo questi uccelli rispetto ad altre specie native delle isole. Ciò che è particolarmente interessante è che ciascuna variante ha sviluppato un diverso metodo di comunicazione fra i loro simili attraverso la danza. Gli Oricorio sono famosi ballerini di talento e sono fonte d'ispirazione per varie forme di danza tipiche delle isole di questa regione, tanto che ogni forma ha un nome legato al tipo di danza a cui si sono specializzati, per questo hanno un’abilità del tutto unica, Sincrodanza, con cui riescono ad imitare e copiare le danze dell'avversario senza dover sprecare tempo durante il combattimento. Altra capacità sviluppata è la loro mossa peculiare, Mutadanza, con cui riescono ad impiegare le loro particolari energie elementali che ciascuna variante possiede, motivo per cui il tipo dell'attacco cambia a seconda della forma del Pokémon. Nel complesso queste creature sono molto amate dagli abitanti di Alola e sono ben in grado di sfruttare le loro abilità di ballo in battaglia se ne hanno l'occasione e anche per ottenere vantaggi altrimenti preclusi, visto che sono piuttosto limitati in fatto di mosse.
Ciascuno dei quattro stili di Oricorio è indipendente dall'isola in cui vivono e soprattutto dal tipo di nettare di cui si nutrono. Sull'isola di Mele Mele assumono lo Stile Cheerdance dopo essersi nutriti del Nettare Giallo, venendo classificati di tipo Elettro/Volante: in questa forma queste creature fanno delle danze allegre e vivaci in grado di scaldare il cuore anche dei loro nemici e sono soliti avere un carattere amichevole sia con i Pokémon che con gli umani; quando danzano sono soliti sfregare insieme le piume delle ali creando elettricità statica, permettendo loro di attaccare i loro avversari ballando sfruttando le piume a forma di pon-pon presenti nella parte anteriore delle loro ali. Nell'isola di Akala assumono lo Stile Hula dopo essersi nutriti del Nettare Rosa, venendo classificati di tipo Psico/Volante: questa variante balla ondeggiando dolcemente avanti e indietro, muovendo i fianchi per far abbassare la guardia al nemico, in questo modo hanno il tempo di potenziare i loro poteri psichici prima di scatenare un attacco contro gli avversari; questa particolare variante attacca a suo ritmo, talvolta ignorando gli ordini dell'allenatore per ballare come meglio crede, secondo alcune leggende lo fanno per mostrare la propria gratitudine verso il guardiano dell'isola che protegge il loro habitat naturale. Sull'isola di Ula Ula assumono lo Stile Flamenco dopo essersi nutriti del Nettare Rosso, venendo classificati di tipo Fuoco/Volante: il loro ballo appassionato riesce a scaldare il cuore dei nemici, solo in seguito incendiano le loro piume per colpirli in picchiata dall'alto, questo perché volando e battendo le ali rapidamente riescono ad innescare una combustione per generare delle fiamme con cui colpire i nemici. Infine, sull'isola di Poni assumono lo Stile Buyō dopo essersi nutriti del Nettare Viola, venendo classificati di tipo Spettro/Volante: in questa forma usano una danza raffinata ed elegante per mandare la mente dei loro nemici in un altro mondo, si dice che riescano anche ad evocare le anime dei morti tramite la loro malinconica danza, traendo energia dal rancore degli spiriti per maledire i loro nemici; la loro natura tranquilla e riservata li ha resi particolarmente popolari fra i turisti provenienti dalla regione di Kanto, in quanto le loro abilità spirituali ricordano la ormai crollata Torre Pokémon della loro regione.
Sebbene statisticamente non siano i migliori combattenti, gli Oricorio restano uccelli meravigliosi che possono rivelarsi esseri magnifici anche in battaglia. La grande varietà delle loro abilità li rende indiscutibilmente versatili, e tra i Pokémon non hanno nessun rivale nell'arte della danza. Se volete una buona coreografia di danza, ma siete a corto di soldi, prendete uno di questi uccelli per assistervi: anche se non riuscirete mai ad eguagliarli, almeno saprete cosa fare per migliorare il vostro stile di ballo!

Oranguru

Artwork765.png

Spoiler

Oranguru (noto come Pokémon Saggio) è un Pokémon raro di tipo Normale/Psico che vive nelle foreste e nelle giungle della regione di Alola. Nonostante il loro aspetto possa farli sembrare distratti o disinteressati, gli Oranguru in realtà sono bestie incredibilmente intelligenti, tanto da essere considerati tra gli animali più intelligenti del pianeta. Se siete alla ricerca di compagno in grado di eseguire strategie complesse senza alcun rischio, queste scimmie fanno al caso vostro, ma cercate di tenere le Poké Ball fuori dalla loro portata, altrimenti avrete un Pokémon che controlla un altro Pokémon!
Gli Oranguru abitano le foreste di Alola da migliaia di anni e sono molto tranquilli differentemente da altre specie e creature locali ben più feroci. Generalmente vivono in cima agli alberi, dove si fanno vedere difficilmente, in modo da stare in un ambiente sicuro in cui meditare in pace; solitamente scendono solo per raccogliere frutta o altri alimenti biologici per nutrirsi, ma tendono a non allontanarsi mai dalla zona in cui abitano. Dato che questi primati sono soliti camminare eretti, diversamente dai loro cugini Passimian, queste bestie furono scambiate per umani dagli antichi nativi della regione di Alola, tanto da essere chiamati "popolo della foresta". Purtroppo oggi sono rari a causa della deforestazione delle isole della loro regione nativa, ma fortunatamente sono protetti dalla legge di Alola ed è dunque illegale dar loro la caccia, anche perché non esiste alcun vero motivo per dar loro la caccia, neanche per essere eventuali trofei, visto che passano tranquillamente le giornate semplicemente ad usare oggetti per crearne totalmente di nuovi, in particolare i ventagli, che usano sia per eseguire attacchi speciali che per rinfrescarsi durante le giornate più calde dell'anno; questi oggetti sono costruiti con foglie legate con loro fili di pelliccia e vengono realizzati con una tale cura artigianale nonostante la struttura primitiva, da essere usata per miriadi di altre funzioni quotidiane. Questi Pokémon sono anche molto famosi per essere incredibilmente gentili e generosi, tanto da raccogliere erbe medicinali o cibo per curare o sfamare i Pokémon in difficoltà.
Ciò che rende gli Oranguru particolari rispetto ad altri primati sono la loro grandissima intelligenza e le loro capacità psichiche. Sebbene siano incapaci di comunicare con una lingua comprensibile dall'uomo, ciò non significa che non possiamo osservare le loro grandi capacità mentali. Questi Pokémon hanno per natura un livello d'intelligenza che supera quello della maggior parte delle persone e grazie a questo intelletto e alla meditazione, riescono ad esercitare l'energia psichica per combattere. Come se non bastasse, ci sono stati rari episodi in cui si sono diretti sulle spiagge della loro regione per fare delle competizioni d'intelligenza con gli Slowking, altro Pokémon considerato tra i più intelligenti in assoluto. Ciò che rende il loro intelletto così intrigante e allo stesso tempo inquietante è che sono addirittura riusciti ad adattarsi alla tecnologia umana ad un ritmo più veloce di quanto gli umani abbiano fatto nella storia. La recente introduzione dell'industrializzazione nella regione di Alola nell'epoca moderna ha incuriosito queste creature al punto tale da osservare le persone e gli allenatori nelle loro attività iniziando non solo a copiarli, ma anche imparando lo scopo di quello che fanno. Da una parte la cosa può renderli difficili da gestire, visto che possono iniziare a guardare il loro allenatore dall'alto in basso nel caso in cui le sue capacità di allenatore si rivelassero inadatte per dar loro ordini corretti in battaglia, per questo sono molto usati dagli allenatori più esperti. Dall'altra parte, hanno appreso ad usare i nostri oggetti così bene da poter utilizzare per conto loro oggetti come Pozioni o Revitalizzanti e in alcuni casi sono stati addirittura visti maneggiare delle Poké Ball per schierare in campo un loro compagno, se dovessero aver bisogno di aiuto, questo particolare comportamento ha anche sviluppato la loro mossa peculiare Imposizione, con cui sfruttano i loro poteri psichici per indurre un Pokémon a riutilizzare l'ultima mossa usata di seguito. Nel complesso, ciò rende gli Oranguru bestie interessantissime che meritano d'essere studiate e di sicuro sono avversari da non essere sottovalutati in qualsiasi combattimento.
Sebbene il loro intelletto possa essere un po’ intimidatorio da affrontare o anche solo da usare in lotta, gli Oranguru restano combattenti abili in grado di sfruttare i loro poteri psichici per confondere ed ingannare i nemici, se necessario. Siccome le mosse che apprendono sono limitate, l'unico modo per sfruttarli al meglio è nelle lotte multiple, ma chiunque voglia combattere con queste bestie iper-intelligenti, di sicuro non ne rimarrà deluso. Se siete dei bambini che ancora vanno a scuola e vogliono imparare qualcosa, averne uno non è una brutta idea: sebbene siano incapaci di dire a parole quello che sentono, ciò non impedirà a queste scimmie di rivelarsi i migliori insegnanti che qualsiasi bambino possa avere, anche se ciò causa ira e gelosia da parte degli insegnanti umani!

Silvally

20940b_a7f5eeee9263465abad001b4751cecae~mv2.png

Spoiler

Silvally (noto come Pokémon Multigene) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Normale (ma che può assumere un tipo qualsiasi a seconda della forma) posseduto solo da pochissimi allenatori e ricercatori della regione di Alola. Progettati per essere l'arma finale mai creata dai ricercatori Pokémon della regione di Alola, i Silvally sono bestie feroci i cui poteri permettono loro di adattarsi a qualsiasi battaglia, rivelandosi una forza pericolosa contro cui combattere. Sebbene le loro capacità non eguaglino quelle di Arceus, questi versatili esseri sono ancora in grado di abbattere qualsiasi Pokémon e solo un pazzo oserebbe mancare di rispetto alla potenza di questi cyborg creati per uccidere le Ultracreature!

I Tipo Zero e la loro evoluzione Silvally, sono diversi da qualsiasi altra specie Pokémon in quanto non solo sono artificiali, ma sono forme di vita completamente sintetiche. I Tipo Zero furono originariamente creati in risposta alla minaccia che rappresentavano le Ultracreature e gli Ultravarchi, che permettevano a questi esseri extradimensionali di giungere alla nostra dimensione. Siccome la varietà delle Ultracreature che potevano emergere da questi portali era totalmente ignota prima dell'inizio della creazione dei Tipo Zero, si decise di creare una forma di protezione contro questi esseri che potevano rivelarsi una minaccia per gli abitanti della regione di Alola e del resto del mondo, per questo motivo gli scienziati della Fondazione Æther decisero di creare una forma di vita in grado di gestire qualsiasi minaccia che sarebbe potuta uscire da questi portali warp, quindi l'obiettivo principale di questi esseri sintetici era quello di diventare una forza di combattimento anti-UC, e fu così che il Sistema Primevo fu sviluppato. Per la creazione di questo programma, gli scienziati presero ispirazione dall'abilità di Arceus di cambiare il proprio tipo, quindi iniziarono a raccogliere tessuti cellulari proveniente da Pokémon di tutti i tipi e li integrarono insieme ad un'interfaccia robotica per creare un cyborg, noto con il nome in codice "Ultra Killer", in possesso di uno scheletro ed un apparato boccale robotici e masse di tessuto vivente accuratamente coltivate ed innestate sul telaio meccanico, dando loro un aspetto simile al mostro di Frankenstein. Questi organismi complessi furono poi chiamati Omnitipo e fu allora che s'intraprese il passo successivo del progetto: installare il Sistema Primevo. Questo sistema di scansione dati fu progettato per agire sulle cellule somatiche dell'ospite e mutarle in risposta a diversi dischi ROM contenenti informazioni codificate sulla struttura cellulare e sulle forme di vita dei Pokémon dei vari tipi, sperando di creare una connessione naturale fra la massa cellulare ed il sistema, così che potessero cambiare tipo a piacimento. Tuttavia, quando agli unici prototipi di Omnitipo fu installato il Sistema Primevo, essi dimostrarono un grave rigetto dei tessuti, andando totalmente fuori controllo e rendendoli ingestibili. Incapaci di placare il loro comportamento selvaggio, queste bestie furono dotate di una maschera di controllo per mantenerle in uno stato stabile, per poi essere bollati come dei fallimenti; in seguito il loro nome fu cambiato da Omnitipo a Tipo Zero, in modo da riflettere il fatto che siano incapaci di sfruttare il sistema di combattimento e di versatilità con cui erano stati progettati, risultando di fatto inutili. Fortunatamente per loro, sembra che due dei tre esemplari siano riusciti ad andarsene dall'Æther Paradise dove erano rinchiusi, uno fu ottenuto da Iridio, figlio dell'ex-direttrice di quest'organizzazione, Samina, mentre il secondo fu ottenuto da un allenatore sconosciuto che ha contribuito alla sconfitta di Samina e alla protezione del mondo dalle Ultracreature, o almeno quelle che non sono riuscite a trovare persone con cui convivere in armonia.

Mentre inizialmente si credeva che i Tipo Zero fossero incapaci di controllare il loro potere e di farlo funzionare con i loro tessuti viventi, fu Iridio a scoprire come questi esseri potevano controllare le loro abilità: con l'amicizia. Come Iridio stesso ha scoperto, se mentre queste creature si allenano e vengono trattate con amore e rispetto da un essere umano al punto da stabilire un legame d'affetto, riescono a distruggere la loro maschera di controllo che hanno in testa, trovando anche un vero motivo per controllarsi e permettendo alle loro abilità sopite di risvegliarsi, consentendone l'evoluzione. Rinominati come Silvally da Iridio, queste creature sviluppano una grande cresta piumata ed una pelliccia più chiara sul collo e sulla testa che li distingue dai Tipo Zero, mentre nei loro occhi è visibile un istinto selvaggio non presente nella loro pre-evoluzione. Sebbene statisticamente le loro capacità combattive rimangano invariate (eccezion fatta per la velocità, che aumenta notevolmente a causa della rimozione della pesante maschera di controllo), continuano ad avere una natura selvaggia, tuttavia obbediranno ciecamente all'allenatore che lo ha fatto evolvere. Il loro corpo si è perfettamente unito al Sistema Primevo installato, permettendo a questi esseri di cambiare il proprio tipo in base alla ROM installata all'interno del Sistema Primevo attaccato alla loro testa, in modo che le cellule somatiche del loro corpo mutino istantaneamente, cambiando anche colore del sistema a seconda della ROM inserita, inoltre possono sfruttare ciò anche per eseguire la loro mossa peculiare, Multiattacco, che apprendono con l'evoluzione. Questo attacco consiste nel convogliare nel Pokémon dell'energia elementale per poi attaccare ferocemente l'avversario con gli artigli, infliggendogli gravi danni; similmente alla mossa Giudizio di Arceus, il tipo di questo attacco dipende dalla ROM che il Pokémon possiede, di conseguenza è l'unica mossa che i Silvally potranno sfruttare con il potenziamento della STAB, aumentandone ulteriormente la potenza. E' anche interessante notare che con l'evoluzione possono apprendere la mossa Anticura molto prima rispetto ai Tipo Zero e che possono anche apprendere le mosse Rogodenti, Fulmindenti, Gelodenti, Morso, Sgranocchio e Monito. Nel complesso, questo è il potere con cui era stato inizialmente progettato il Sistema Primevo e sapendo che queste bestie hanno bisogno di amore e gentilezza per dare il massimo, come ogni altro Pokémon, si spera che eventuali futuri tentativi di crearne altri tengano conto di ciò sia per il bene della gente che di questi stessi Pokémon.
Feroci, liberi di usare le loro abilità e sicuramente capaci di sconfiggere qualsiasi nemico, i Silvally sono potenti bestie che possono mostrare cosa sia veramente in grado di fare la scienza se usata correttamente. E' improbabile che gli allenatori riescano a trovare ed impiegare questi esseri in battaglia, ma basta pensare alla loro potenza per capire quanto siano impressionanti, tanto da essere i Pokémon Veleno (assieme ai Nihilego), Coleottero (assieme ai Buzzwole e ai Pheromosa), SpettroFuoco (in questi ultimi due casi assieme ai Blacephlon), Erba (assieme ai Kartana), Elettro (assieme ai Xurkitree), Ghiaccio e Folletto (escludendo per tutti MegaEvoluzioni e leggendari) più potenti. Se mai vi capitasse di affrontare un allenatore che ne possiede uno, preparatevi a tutto: anche se statisticamente potrebbero non essere così incredibili in nessun campo, ciò non significa che non possano usare le ROM per sfruttare le debolezze dei vostri Pokémon prima ancora di capire che tipo hanno assunto!

Bruxish

Bruxish

Spoiler

Bruxish (noto come Pokémon Sfregadenti) è un Pokémon non molto comune di tipo Acqua/Psico che vive nelle coste d'acqua calda della regione di Alola. Anche se la loro colorazione può sembrare un po' troppo appariscente rispetto a quella di altri Pokémon Acqua, i Bruxish sono pesci interessanti in grado di causare dei mal di testa se provocati. Nonostante non rappresentino alcuna minaccia per l'uomo, non significa che non bisogna temerli; vi conviene uscire dall'acqua se doveste sentire un suono stridulo oppure potreste ritrovarvi faccia a faccia con questi terrificanti pesci, che a confronto incontrare uno Sharpedo non è poi tanto male!
I Bruxish sono unici tra i pesci in quanto possono usare naturalmente l'energia psichica sia come arma che come strumento di caccia, infatti possono rivelarsi dei pericolosi predatori per i pesci più piccoli di cui si nutrono. Gli organi extrasensoriali di queste creature sono contenuti all'interno di una protuberanza sulla testa, che non solo agisce come radar, ma anche come una specie di cannone, visto che possono usarlo per rilasciare raffiche controllate d'energia psichica. Di solito questi pesci si seppelliscono sui fondali marini sfruttando le loro zanne lasciando solo la protuberanza esposta, permettendo a questi pesci di rilasciare onde psichiche a bassa frequenza per fungere come dei veri e propri radar, queste onde infatti rimbalzeranno sugli ostacoli tornando indietro per avvertire i Bruxish se una preda è nelle vicinanze, quando essa è abbastanza vicina, questi pesci sbucheranno fuori dal terreno colpendo il bersaglio con raffiche d'energia psichica per causargli una dolorosa emicrania finché non sviene dal dolore, permettendo a questi pesci di divorarli rapidamente e continuare la loro giornata. La cosa interessante di questa strategia è che viene aiutata anche dalla loro colorazione sgargiante: mentre la preda è in preda al mal di testa, viene anche confusa da questi colori, impedendole di contrattaccare; la maggior parte di loro ha colori così sgargianti da quasi abbagliare i nemici, non consentendo loro di usare attacchi prioritari, e sono dunque classificati con l'abilità peculiare Corposgargiante, che conferisce loro un vantaggio in più.
Purtroppo per alcuni, i loro poteri psichici non sono l'unica cosa di cui bisogna preoccuparsi quando si affrontano questi pesci, infatti la minaccia principale è data dalle loro zanne. Quando questi esseri iniziano a rilasciare energia psichica in acqua, iniziano anche a sfregare le loro zanne producendo un suono terrificante che avvisa altri Pokémon della loro presenza portandoli a fuggire, pare che i Bruxish lo facciano per scoraggiare eventuali attacchi di predatori più grandi quando vanno a caccia, tuttavia questo rumore è così forte da poter essere sentito anche fuori dall'acqua, inoltre possono anche avere accesso ad attacchi legati ai morsi a cui altri Pokémon Acqua, specialmente i pesci, solitamente non hanno accesso. Le zanne dei Bruxish sono così efficienti sia quando cacciano che quando combattono, che la loro potenza è tale che perfino il guscio degli Shellder non è niente per loro, riuscendo a masticare e ridurre in poltiglia la preda, rendendola un intruglio polposo formato dai tessuti e dalle parti dure, così che possano ingoiarla. E' anche interessante notare che questi pesci possono combinare le loro abilità psichiche e le loro zanne per eseguire la loro mossa peculiare Psicozanna, che non solo è l'attacco relativo ai morsi più potente conosciuto, ma riesce anche a sfondare le barriere energetiche dei nemici, rendendoli delle minacce per gli scontri più tattici. Nonostante tutto, i Bruxish non sono assolutamente una minaccia per l'uomo e danno la caccia solo ad altri Pokémon che solitamente sono considerati fastidiosi per i subacquei, per questo sono molto apprezzati sia dai Nuotatori che dai bagnini, dal momento che si sbarazzano di eventuali Pokémon che possono rappresentare un pericolo per gli umani.
Mentre potrebbero non essere tra i Pokémon più convenzionali, i Bruxish restano belle creature in grado di liberarsi di Pokémon pericolosi sfruttando anche le loro abilità psicocinetiche. Sebbene sia necessario allenarli un po' prima che possano causare danni sostanziali in battaglia, se volete un Pokémon in grado di sfondare le barriere energetiche dell'avversario, questi pesci faranno al caso vostro, visto che possono letteralmente spaccarle. Ma se non volete che la vostra mente ed il vostro udito vengano infastiditi, usate delle cuffie in grado di non farvi sentire il loro suono mentre combattono, in caso contrario, il rumore delle loro zanne che si sfregano potrebbe farvi pensare più del loro stesso avversario!

Tapu Lele

Artwork786.png

Spoiler

Tapu Lele (noto come Pokémon Nume Locale) è un Pokémon Leggendario di tipo Psico/Folletto che vive nel Tempio della Vita dell'isola di Akala della regione di Alola. Anche se per alcuni può sembrare crudele verso gli altri solo per il proprio divertimento, Tapu Lele rimane un potente spirito in grado di usare i suoi poteri di tipo Psico per rivelarsi una vera minaccia in battaglia. Potrebbe risultare difficile incontrare questa creatura, il che è un bene, ma anche se viene adorato come una divinità, ciò non significa che questo essere non causerà danni alle vite altrui con il pretesto di curarle!

I Numi Locali della regione di Alola sono potenti Folletti che vivono sulle isole di Alola prima ancora dell'uomo e sono da sempre venerati e rispettati come potenti divinità, tuttavia la storia di questi Pokémon leggendari non è così piacevole come alcuni possono pensare. Nei tempi antichi hanno contribuito a proteggere gli abitanti della regione dalla minaccia delle Ultracreature, ma anche con tutto questo potere sono stati incapaci di adempiere al loro compito, fu allora che furono aiutati dalle leggendarie Ultracreature Solgaleo e Lunala, in modo che potessero respingere l'assalto degli esseri extradimensionali. Nonostante ciò, questi spiriti hanno sempre protetto l'isola dagli attacchi di invasori di terre lontane e hanno fatto il possibile per fare in modo che la natura e gli umani potessero vivere in armonia. Si pensa che il culto verso queste creature risalga a prima dell'arrivo delle Ultracreature e ciò è dovuto all'incredibile potere che possiedono, così gli umani hanno iniziato a venerarli per placarli e fare in modo che lasciassero la civiltà umana svilupparsi in pace senza interferenze da parte loro, eppure il loro carattere non è mai mutato con il passare dei secoli e di tanto in tanto questi esseri daranno fastidio agli altri per ricordare il loro predominio e che devono essere adorati. Questo loro comportamento non è per cattiveria, semplicemente sono indifferenti riguardo la sicurezza e il benessere di molti, ma anche così, vengono venerati perché sempre pronti a proteggere chi ne ha bisogno in tempi di crisi e sebbene siano fastidiosi quasi nessuno prova odio nei loro confronti, seppure le loro azioni negli ultimi secoli abbiano messo a dura prova la pazienza dell'uomo, ma Tapu Koko e gli altri permettono con riluttanza che gli umani interagiscano con il loro tempio. Anche se il potere di ciascuno di questi esseri differisce molto, ci sono due abilità che hanno in comune: per prima cosa, tutti hanno accesso alla mossa Ira della Natura, che consiste nello scatenare tutto il potere della natura contro il nemico con un potente attacco infuso di forza fatata che riduce al 50% le forze vitali dell'avversario; inoltre tutti dispongono della Mossa Z peculiare Collera del Guardiano, che agisce come una versione potenziata di Ira della Natura riducendo del 75% le forze vitali del nemico. Quindi anche se non sono tra gli esseri più amichevoli o che hanno più a cuore l'incolumità degli altri, questi spiriti guardiani restano potenti divinità che fanno del loro meglio per mantenere le isole di Alola al sicuro, indipendentemente da quanto possa essere alto il prezzo che gli abitanti debbano pagare.

Tapu Lele è il Nume Locale guardiano dell'isola di Akala e dimostra di avere una particolare affinità con l'energia psichica, derivante dal profumo dei fiori che affina la sua mente e permette l'immagazzinamento di energia psichica all'interno del suo corpo; se non dovesse avere abbastanza energia conservata nel guscio potrebbe non essere abbastanza potente per vincere uno scontro, per questo per cercare di sconfiggere il nemico si specializzerà nell'infliggere problemi di stato all'avversario. A causa dell'enorme potere psichico che possiede, questa creatura è l'unica ad avere l'abilità Psicogenesi, con cui riesce a creare automaticamente un Campo Psichico appena inizia a combattere e si distingue dai suoi fratelli specializzandosi negli attacchi speciali e nella difesa speciale. Tapu Lele è adorato come un guaritore dal popolo dell'isola di Akala e secondo le leggende è in grado di curare qualsiasi malattia senza alcuno sforzo; per fare ciò usa delle misteriose scaglie polverose che lascia cadere mentre vola, le quali hanno il miracoloso potere di dare buona salute a chiunque ne venga a contatto. Queste scaglie però sono troppo fisiche per essere la manifestazione del potere psichico della creatura e sono quindi la rappresentazione dell'energia interna che scorre nel suo corpo, infatti aiutano a svuotare la mente e ad ampliare i sensi, permettendo alla gente di curarsi dai malanni, dai batteri e da qualsiasi altra malattia anche considerata incurabile, tuttavia non è oro tutto ciò che luccica, e ciò include anche queste scaglie: il corpo di certe persone potrebbe non saper gestire i cambiamenti che causano, portando ad una degenerazione del sistema immunitario che potrebbe portare anche alla morte, Tapu Lele infatti è noto per spargere queste scaglie per il proprio divertimento, per questo alcuni lo disprezzano o lo vedono come un essere crudele che fa tutto ciò per il solo divertimento, indipendentemente dal dolore e dalla morte che le sue azioni possono causare, nonostante agisca come un essere innocente a tali azioni. Secondo un'antica leggenda, questo Pokémon riuscì a fermare una guerra fra due isole nei tempi antichi spargendo le sue scaglie su entrambe le armate per curare i soldati, ma in realtà sembra che la guerra cessò perché la grande quantità di scaglie portò ad innumerevoli morti in ambedue le fazioni.
Sebbene possa essere vista come una creatura incredibilmente crudele per alcuni, Tapu Lele rimane una potente entità dalle incredibili capacità psichiche con cui può rivelarsi una seria minaccia in battaglia. Potrebbe essere difficile per gli allenatori vederlo senza la fiducia di questo guardiano, ma anche in tal caso questo spirito può rivelarsi un avversario temibile ed è per questo che non dev'essere sottovalutato. Se mai aveste occasione di vederlo volare, procuratevi un ombrello: potreste essere tentati di usare i suoi doni curativi per sentirvi meglio, ma se non riuscite a smettere di usare queste scaglie per sentirvi bene, alla fine potreste non sentire più nulla!

Cosmog

Artwork789.png

Spoiler

Cosmog (noto come Pokémon Nebulosa) è un'Ultracreatura Leggendaria di tipo Psico originaria di un Ultramondo. Anche se si sa pochissimo riguardo il loro ruolo negli Ultramondi o al motivo dei poteri che possiedono, i Cosmog sono creature adorabili che nascondono un immenso potere dentro il loro piccolo corpo. E' improbabile che si possa incontrare uno dei possibili due esemplari, ma se dovesse succedere assicuratevi di prendervene cura, perché questi esseri sono letteralmente composti da ciò di cui sono fatte le stelle!
I Cosmog e le loro evoluzioni sono creature incredibilmente preziose, dal momento che sono gli unici Pokémon leggendari noti ad avere una famiglia evolutiva, ciò è possibile che sia dovuto alla loro relazione con gli Ultramondi; inoltre i Cosmog e le loro evoluzioni, assieme a Necrozma, sono anche gli unici Pokémon noti originari degli Ultramondi in grado di aprire portali per altri mondi, anche se come facciano rimane ancora un mistero. I Cosmog e le loro evoluzioni sono stati venerati sin dall'antichità a causa di questo loro potere e per via della luce che hanno portato nel nostro mondo, motivo per cui i nativi di Alola chiamavano Cosmog "Figlio delle Stelle". Quando Solgaleo e Lunala rinacquero come Cosmog per la prima volta sulla Terra fu un evento di proporzioni immense, tanto che i leggendari rinati furono presi sotto la custodia dei Numi Locali, originari della regione, in modo da salvaguardare queste nuove vite da qualsiasi pericolo. Fra tutte le Ultracreature note che sono comparse nel nostro mondo casualmente tramite l'apertura di vari Ultravarchi aperti dal potere di Necrozma, solamente le forme completamente evolute dei due Cosmog: Solgaleo e Lunala, sono le uniche Ultracreature capaci di portare veramente prosperità alla regione, motivo per il quale furono venerati come divinità, sebbene col tempo le leggende e la verità sulla vera natura della loro pre-evoluzione fu perduta fino ai tempi moderni, quando la loro vera identità fu rivelata in seguito agli eventi dell'Ultracrisi.
Nello stato attuale, i Cosmog sono molto simili a nebulose, nel senso che sono piccoli ed hanno un corpo gassoso (seppure denso), inoltre sono così leggeri che perfino una brezza può farli volare via, mentre la costituzione del loro corpo è inadatta a subire attacchi nemici, motivo per cui sono assolutamente incapaci di fare qualsiasi cosa in combattimento. Fortunatamente, non essendo assolutamente commestibili, questi esseri non devono preoccuparsi degli attacchi dei predatori, ma ciò non li tiene fuori dal pericolo, visto che hanno la tendenza a prendere in simpatia tutti coloro che gli danno anche un minimo di attenzione, spesso mettendo a rischio la loro stessa sicurezza, se ripongono la loro fiducia nelle mani delle persone sbagliate; per di più la loro natura curiosa rende difficile per loro fare buone amicizie con umani o Pokémon, alcuni però sostengono che sia proprio questa loro curiosità a portare loro e le loro evoluzioni a salvaguardare questo mondo anziché il loro. Apparentemente quando esposti alla luce, essa li porta a crescere e ad eccitarsi, al punto tale che possono apprendere la mossa Teletrasporto verso metà strada di questo ciclo vitale. Essi raccolgono anche polvere dall'atmosfera, causando la crescita del loro corpo fino a quando non si avvicinano all'evoluzione in cui ottengono la loro abilità principale, ovvero aprire gli Ultravarchi; tuttavia, essendo i Cosmog ancora molto deboli, qualsiasi tentativo di usare questo loro potere drenerà gran parte delle loro forze, causandone un crollo che risulta essere estremamente doloroso per loro, anche se ciò accelera lo sviluppo della loro evoluzione, facendo anche sì che possano evolversi in un lasso di tempo relativamente abbastanza ridotto.
Parlando dei Cosmog e delle loro evoluzioni, è importante tener conto del ruolo che hanno avuto durante i recenti eventi dell'Ultracrisi. La Fondazione Æther, un gruppo originariamente dedicato alla protezione e alla salvaguardia dei Pokémon, ha attraversato una fase pericolosa a seguito della scoperta degli Ultravarchi da parte del Professor Paver, marito di Samina, l'attuale direttrice dell'organizzazione. Durante un esperimento, Paver fu risucchiato da un Ultravarco e non fece più ritorno, Samina allora iniziò a svolgere ricerche sugli Ultravarchi nel disperato tentativo di ritrovare suo marito, scoprendo per caso l'esistenza delle Ultracreature, ciò portò allo sviluppo delle creature note come Tipo Zero, come arma di difesa in caso di un’invasione da parte delle Ultracreature. Durante le ricerche atte a far tornare suo marito, ella conobbe un gruppo di persone note come Ultrapattuglia, un gruppo di umani provenienti da un altro universo e che erano alla ricerca di aiuto per domare il Pokémon leggendario noto come Necrozma, nel timore che potesse invadere quest'universo per rubarne la luce, come fece con il loro. La donna iniziò a raccogliere risorse e assistenza nella speranza di risolvere gli errori commessi in passato, perciò Samina assunse il capo del Team Skull, Guzman, in modo che potessero rapire i Pokémon selvatici e degli allenatori per ottenere i fondi e per preservali in criostasi, mentre si preparava a salvare il suo mondo. Lei riuscì ad ottenere uno dei Cosmog di cui parla la leggenda con l'intento di usarlo per aprire un Ultravarco, studiare le Ultracreature e raggiungere l'Ultramegalopoli, universo dove risiedeva Necrozma. Vittima della sua stessa ambizione egoistica, essa iniziò ad ignorare i propri figli Lylia ed Iridio. Disgustato da ciò che era diventata la madre, Iridio rubò uno dei tre esemplari di Tipo Zero e fuggì di casa, mentre Lylia rimase, ma dopo che anch'ella venne a sapere le intenzioni della madre e della Fondazione Æther riguardo Cosmog, lo prese e tentò di fuggire; Cosmog usò Teletrasporto per portarla all'isola di Mele Mele, dove venne ritrovata dal Professor Kukui e divenne la sua assistente. Da quel momento si è sempre portata Cosmog dietro dentro una borsa, in quanto non poteva permettere che altri lo vedessero, nonostante l'insistenza della creaturina nell'andare disperatamente nei templi dei Pokémon protettori delle isole, sapendo che lì sarebbe stato al sicuro, anche se nessuno capì le sue intenzioni. Tuttavia con il tempo lei riuscì a farsi vari amici, nonostante la sua paura generale nei confronti dei Pokémon, in seguito però Lylia e Cosmog furono rapiti e portati dalla folle Samina, la quale usò il potere di Cosmog per entrare in un Ultravarco per cercare Necrozma, assieme a Guzman che l'assisteva. Ormai drenato dai suoi poteri, Cosmog sembrò ritrovarsi in uno stato dormiente, anche se in realtà si era evoluto in Cosmoem. In seguito, la ragazza ed un allenatore suo amico riuscirono ad ottenere il Flauto Solare ed il Flauto Lunare e si recarono all'Altare Solare/Lunare nel tentativo di rievocare uno dei Pokémon leggendari che un tempo scacciò le Ultracreature, ma con loro sorpresa i flauti non evocarono nessun Pokémon: Cosmoem invece ne assorbì il potere derivante dall'altare riuscendo ad evolversi in uno dei due Pokémon leggendari (quale dei due però è ignoto a causa delle scarse testimonianze oculari). Tuttavia, prima che potessero viaggiare negli Ultramondi, videro Samina e Guzman venire espulsi da un Ultravarco che si era aperto sull'altare, dal quale emerse Necrozma risvegliato. Essendo alla ricerca della luce che l'altro leggendario emanava, i due combatterono brevemente, ma alla fine Necrozma riuscì ad usare i suoi poteri per assorbirne la luce ed impossessarsi completamente dell'avversario, ottenendo una forma quasi del tutto simile ad esso, ma mantenendo la propria mente. Nonostante l'allenatore al fianco di Lylia riuscì a sconfiggere l'essere, esso prima di fuggire aprì una serie di Ultravarchi su tutta Alola, facendo sì che la regione fosse invasa dalle Ultracreature, senza che nessuno sapesse cosa fare a riguardo. Grazie all'ausilio di una particolare tuta e dell'altro leggendario che fino a quel momento aveva aiutato l'Ultrapattuglia, l'allenatore riuscì a raggiungere il loro universo d'origine, l'Ultramegalopoli, dove in cima alla Torre Megalopoli, si trovò faccia a faccia con Necrozma, ora completamente ripristinato avendo assorbito luce a sufficienza per tornare temporaneamente alla sua forma originaria, UltraNecrozma. Nonostante la sua piena potenza, il leggendario fu alla fine sconfitto e ferito al punto da perdere il controllo della luce assorbita e facendolo tornare alla sua forma precedente (perdendo dunque il controllo sul Pokémon impossessato, dato che ormai era troppo debole per mantenerlo in quello stato) e si schiantò nuovamente sulla regione di Alola, anche se come sia successo non è del tutto noto. Al termine dell'incidente, tutti i danni causati furono aggiustati, Samina tornò ad essere la direttrice della Fondazione Æther, ormai tornata mentalmente stabile, Guzman sciolse il Team Skull, mentre l'Ultrapattuglia fece ritorno al loro universo, salvo alcune occasioni per aiutare a contenere le Ultracreature in libertà per la regione a causa degli eventi dovuti alla crisi. Cosa sia successo a Necrozma è tutt'ora un mistero, ma alcuni sostengono che sia nascosto in qualche parte nel nostro mondo, in attesa del momento migliore per ripristinare nuovamente i suoi poteri.
Sebbene incapaci di usare altre mosse al di fuori di Splash e Teletrasporto, i Cosmog restano incantevoli creature che hanno veramente la luce delle stelle dalla loro parte. Non sono in grado di fare pressoché qualsiasi cosa finché non si evolvono completamente, ma il loro carattere gentile e giocoso può comunque portare la gioia a chiunque abbia la fortuna di trovare uno dei due possibili esemplari. State attenti quando lo mettete in borsa dopo l'evoluzione: anche se diventano più piccoli, il loro corpo raggiunge un peso tale che non riuscirete neanche a spostare la borsa, e potreste apparire come le persone più deboli del mondo quando tentate di trascinarla da terra!

Cosmoem

Artwork790.png

Spoiler

Cosmoem (noto come Pokémon Protostella) è un'Ultracreatura Leggendaria di tipo Psico originaria di un Ultramondo. Anche se si sa pochissimo riguardo il loro ruolo negli Ultramondi o al motivo dei poteri che possiedono, i Cosmoem sono esseri bizzarri che detengono un potere incalcolabile all'interno del loro minuscolo corpo. E' improbabile che si possa incontrare uno dei due esemplari, ma se dovesse succedere, assicuratevi di prendervene cura dal momento che sono letteralmente il cuore di una futura stella che aspetta solo di nascere!

I Cosmog e le loro evoluzioni sono creature incredibilmente preziose, dal momento che sono gli unici Pokémon leggendari noti ad avere una famiglia evolutiva, ciò è possibile che sia dovuto alla loro relazione con gli Ultramondi, inoltre i Cosmog e le loro evoluzioni, assieme a Necrozma, sono anche gli unici Pokémon noti originari degli Ultramondi in grado di aprire portali per altri mondi, anche se come facciano rimane ancora un mistero. I Cosmog e le loro evoluzioni sono stati venerati sin dall'antichità a causa di questo loro potere e per via della luce che hanno portato nel nostro mondo, motivo per cui i nativi di Alola chiamavano Cosmoem "Bozzolo delle Stelle". L'antico popolo di Alola non ebbe mai occasione di studiare o vedere con chiarezza uno dei due Cosmoem, dal momento che i Numi Locali proteggevano i piccoli esseri alieni, evitando che corressero qualsiasi tipo di pericolo fino alla loro evoluzione, cosa che si rivelò fondamentale per la salvaguardia della regione anche nei tempi moderni. Fra tutte le Ultracreature note che sono comparse nel nostro mondo casualmente tramite l'apertura di vari Ultravarchi aperti dal potere di Necrozma, solamente le forme completamente evolute dei due Cosmog: Solgaleo e Lunala, sono le uniche Ultracreature capaci di portare veramente prosperità alla regione, motivo per il quale furono venerati come divinità, sebbene col tempo le leggende e la verità sulla vera natura della loro pre-evoluzione fu perduta fino ai tempi moderni, quando la loro vera identità fu rivelata in seguito agli eventi dell'Ultracrisi.

In questo stato, i Cosmoem entrano in uno stato dormiente e sono incapaci di fare quasi qualsiasi cosa, visto che il loro corpo e la loro mente sono entrati in trance e difficilmente possono essere risvegliati. In questa forma, tutto il gas che li formava da Cosmog e l'aria circostante si comprimono in uno spazio minuscolo formando un nucleo centrale estremamente denso, questo nucleo viene poi incapsulato all'interno di un bozzolo cristallino composto da una combinazione d'energia psichica e dell'energia degli Ultravarchi, creando uno scudo stretto che protegge questi esseri, motivo per cui la loro resistenza fisica e speciale aumenta a livelli inimmaginabili. In questa forma, i Cosmoem impiegano molto tempo per raggiungere la maturazione senza aiuti, tanto che si pensa potrebbe impiegare migliaia, se non addirittura milioni di anni per raggiungere lo stadio finale, a meno che non vengano influenzati esternamente. Sebbene apprendano la mossa Cosmoforza non appena evoluti, sono ancora incapaci di autodifendersi e si possono basare solo sul loro bozzolo energetico come unica forma di protezione. A causa dell'enorme compressione che hanno avuto durante questa formazione, questi esseri non solo sono uno dei Pokémon più piccoli noti, ma sono anche i Pokémon più pesanti in assoluto, assieme ai Celesteela, raggiungendo i 999,9 kg, il che li renderebbe impossibili da trasportare normalmente, ma quando questi esseri hanno vicino qualcuno che conoscono e di cui si fidano, nonostante il loro stato dormiente, riescono ad esercitare un campo d'energia psichica con cui riescono a sollevarsi da terra resistendo alla forza gravitazionale; questo campo può essere percepito dall'uomo, visto che il loro bozzolo è caldo al tatto. Nonostante ci voglia tempo prima che questi esseri raggiungano lo stadio finale della loro evoluzione, è possibile accelerare il processo tramite le energie rilasciate dal Flauto Solare o dal Flauto Lunare solo in una zona specifica, ma visto che recuperare tali manufatti è quasi impossibile, conviene cercare di allenarli per accelerarne il processo.

Parlando dei Cosmog e delle loro evoluzioni, è importante tener conto del ruolo che hanno avuto durante i recenti eventi dell'Ultracrisi. La Fondazione Æther, un gruppo originariamente dedicato alla protezione e alla salvaguardia dei Pokémon, ha attraversato una fase pericolosa a seguito della scoperta degli Ultravarchi da parte del Professor Paver, marito di Samina, l'attuale direttrice dell'organizzazione. Durante un esperimento, Paver fu risucchiato da un Ultravarco e non fece più ritorno, Samina allora iniziò a svolgere ricerche sugli Ultravarchi nel disperato tentativo di ritrovare suo marito, scoprendo per caso l'esistenza delle Ultracreature, ciò portò allo sviluppo delle creature note come Tipo Zero, come arma di difesa in caso di un’invasione da parte delle Ultracreature. Durante le ricerche atte a far tornare suo marito, ella conobbe un gruppo di persone note come Ultrapattuglia, un gruppo di umani provenienti da un altro universo e che erano alla ricerca di aiuto per domare il Pokémon leggendario noto come Necrozma, nel timore che potesse invadere quest'universo per rubarne la luce, come fece con il loro. La donna iniziò a raccogliere risorse e assistenza nella speranza di risolvere gli errori commessi in passato, perciò Samina assunse il capo del Team Skull, Guzman, in modo che potessero rapire i Pokémon selvatici e degli allenatori per ottenere i fondi e per preservali in criostasi, mentre si preparava a salvare il suo mondo. Lei riuscì ad ottenere uno dei Cosmog di cui parla la leggenda con l'intento di usarlo per aprire un Ultravarco, studiare le Ultracreature e raggiungere l'Ultramegalopoli, universo dove risiedeva Necrozma. Vittima della sua stessa ambizione egoistica, essa iniziò ad ignorare i propri figli Lylia ed Iridio. Disgustato da ciò che era diventata la madre, Iridio rubò uno dei tre esemplari di Tipo Zero e fuggì di casa, mentre Lylia rimase, ma dopo che anch'ella venne a sapere le intenzioni della madre e della Fondazione Æther riguardo Cosmog, lo prese e tentò di fuggire; Cosmog usò Teletrasporto per portarla all'isola di Mele Mele, dove venne ritrovata dal Professor Kukui e divenne la sua assistente. Da quel momento si è sempre portata Cosmog dietro dentro una borsa, in quanto non poteva permettere che altri lo vedessero, nonostante l'insistenza della creaturina nell'andare disperatamente nei templi dei Pokémon protettori delle isole, sapendo che lì sarebbe stato al sicuro, anche se nessuno capì le sue intenzioni. Tuttavia con il tempo lei riuscì a farsi vari amici, nonostante la sua paura generale nei confronti dei Pokémon, in seguito però Lylia e Cosmog furono rapiti e portati dalla folle Samina, la quale usò il potere di Cosmog per entrare in un Ultravarco per cercare Necrozma, assieme a Guzman che l'assisteva. Ormai drenato dai suoi poteri, Cosmog sembrò ritrovarsi in uno stato dormiente, anche se in realtà si era evoluto in Cosmoem. In seguito, la ragazza ed un allenatore suo amico riuscirono ad ottenere il Flauto Solare ed il Flauto Lunare e si recarono all'Altare Solare/Lunare nel tentativo di rievocare uno dei Pokémon leggendari che un tempo scacciò le Ultracreature, ma con loro sorpresa i flauti non evocarono nessun Pokémon: Cosmoem invece ne assorbì il potere derivante dall'altare riuscendo ad evolversi in uno dei due Pokémon leggendari (quale dei due però è ignoto a causa delle scarse testimonianze oculari). Tuttavia, prima che potessero viaggiare negli Ultramondi, videro Samina e Guzman venire espulsi da un Ultravarco che si era aperto sull'altare, dal quale emerse Necrozma risvegliato. Essendo alla ricerca della luce che l'altro leggendario emanava, i due combatterono brevemente, ma alla fine Necrozma riuscì ad usare i suoi poteri per assorbirne la luce ed impossessarsi completamente dell'avversario, ottenendo una forma quasi del tutto simile ad esso, ma mantenendo la propria mente. Nonostante l'allenatore al fianco di Lylia riuscì a sconfiggere l'essere, esso prima di fuggire aprì una serie di Ultravarchi su tutta Alola, facendo sì che la regione fosse invasa dalle Ultracreature, senza che nessuno sapesse cosa fare a riguardo. Grazie all'ausilio di una particolare tuta e dell'altro leggendario che fino a quel momento aveva aiutato l'Ultrapattuglia, l'allenatore riuscì a raggiungere il loro universo d'origine, l'Ultramegalopoli, dove in cima alla Torre Megalopoli, si trovò faccia a faccia con Necrozma, ora completamente ripristinato avendo assorbito luce a sufficienza per tornare temporaneamente alla sua forma originaria, UltraNecrozma. Nonostante la sua piena potenza, il leggendario fu alla fine sconfitto e ferito al punto da perdere il controllo della luce assorbita e facendolo tornare alla sua forma precedente (perdendo dunque il controllo sul Pokémon impossessato, dato che ormai era troppo debole per mantenerlo in quello stato) e si schiantò nuovamente sulla regione di Alola, anche se come sia successo non è del tutto noto. Al termine dell'incidente, tutti i danni causati furono aggiustati, Samina tornò ad essere la direttrice della Fondazione Æther, ormai tornata mentalmente stabile, Guzman sciolse il Team Skull, mentre l'Ultrapattuglia fece ritorno al loro universo, salvo alcune occasioni per aiutare a contenere le Ultracreature in libertà per la regione a causa degli eventi dovuti alla crisi. Cosa sia successo a Necrozma è tutt'ora un mistero, ma alcuni sostengono che sia nascosto in qualche parte nel nostro mondo, in attesa del momento migliore per ripristinare nuovamente i suoi poteri.

Sebbene siano incapaci di fare qualsiasi cosa in battaglia per autodifendersi, i Cosmoem restano piccole ed affascinanti creature che contengono il potere crescente delle stelle al loro interno. Anche se non hanno molta personalità, solo toccare il loro caldo guscio li rende piacevoli da avere attorno, se mai doveste avere la fortuna di trovare uno dei due possibili esemplari. Se dovessero iniziare a tremare e ad emettere luce, sarebbe nel vostro interesse prenderne le distanze immediatamente, visto che la conseguente esplosione d'energia è sufficiente per vaporizzarvi, ma se rimanete ad una distanza di sicurezza, dopo questo violento evento potreste ricevere un amico davvero leggendario!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Solgaleo

Artwork791.png

Spoiler

Solgaleo (noto come Pokémon Solare) è un'Ultracreatura Leggendaria di tipo Psico/Acciaio originaria di un Ultramondo. Venerato come l'Emissario del Sole e con la forza della luce dalla sua parte, Solgaleo è una potente divinità la cui luce radiante può anche dissipare le notti più buie ed illuminare dove le tenebre regnano sovrane. Sebbene in pochi potranno mai vedere questa bestia, se dovesse capitare, rendetele omaggio, altrimenti potreste scoprire il potere delle stelle che possiede nella maniera più violenta possibile!

I Cosmog e le loro evoluzioni sono creature incredibilmente preziose, dal momento che sono gli unici Pokémon leggendari noti ad avere una famiglia evolutiva, ciò è possibile che sia dovuto alla loro relazione con gli Ultramondi, inoltre i Cosmog e le loro evoluzioni, assieme a Necrozma, sono anche gli unici Pokémon noti originari degli Ultramondi in grado di aprire portali per altri mondi, anche se come facciano rimane ancora un mistero. I Cosmog e le loro evoluzioni sono stati venerati sin dall'antichità a causa di questo loro potere e per via della luce che hanno portato nel nostro mondo, motivo per cui i nativi di Alola chiamavano Solgaleo "La Bestia che Divora il Sole". Questo essere, assieme a Lunala, era l'unica Ultracreatura ad essere riuscita a sconfiggere i quattro Numi Locali insieme nei tempi antichi, ma era anche l'unica che sembrava benevola dato che portò grande prosperità alla regione, al punto che il Re di Alola fece costruire l'Altare ed il Lago Solare/Lunare, quest'ultimo inoltre fu il luogo dove questo essere e Lunala rinacquero come Cosmog per la prima volta sulla Terra. Fra tutte le Ultracreature note che sono comparse nel nostro mondo casualmente tramite l'apertura di vari Ultravarchi aperti dal potere di Necrozma, solamente le forme completamente evolute dei due Cosmog: Solgaleo e Lunala, sono le uniche Ultracreature capaci di portare veramente prosperità alla regione, motivo per il quale furono venerati come divinità, sebbene col tempo le leggende e la verità sulla vera natura della loro pre-evoluzione fu perduta fino ai tempi moderni, quando la loro vera identità fu rivelata in seguito agli eventi dell'Ultracrisi.

Solgaleo è considerato l'Emissario del Sole, ed è in suo onore che gli antichi abitanti di Alola crearono il Flauto Solare, uno strumento in grado di suonare una potente melodia, che secondo le leggende, assieme al suo gemello, il Flauto Lunare, può evocare questa possente bestia extrauniversale nel momento del bisogno. Solgaleo emette costantemente luce dal suo corpo e dalla sua criniera fluente tanto simile al Sole, motivo per cui viene associato ad esso; grazie alla sua luce può illuminare perfino le notti più buie come fosse mezzogiorno, finendo anche per alterare il ciclo diurno, anche se gli effetti non sono mai permanenti. Secondo il popolo antico di Alola, quando il Cosmoem maschio si evolve in questa bestia, porta il suo nucleo centrale a comprimersi al punto in cui avviene una reazione a catena molecolare che quando compresso al massimo fa sì che si espanda, incendiando il nucleo che diventa questa bestia luminosa come il Sole. In questo stadio è classificato di tipo Psico/Acciaio a causa della sua dipendenza dalla luce per attaccare, inoltre statisticamente diventa più forte in ogni campo, in particolare quelli fisici. Con l'evoluzione ottiene anche l'abilità Metalprotezione, abilità dovuta alla sua alta concentrazione di metalli che ne ricopre il corpo, con cui riesce a riflettere la luce, annullando pure mosse ed effetti nemici che indeboliscono le sue caratteristiche di combattimento, anche se gli effetti siano gli stessi dell'abilità Corpochiaro, che tuttavia funziona in modo diverso. Non appena evoluto ottiene accesso alla sua mossa peculiare Astrocarica: questa consiste nell'aprire il terzo occhio per raccogliere energia negativa. Sebbene usi questa tecnica per aprire un portale che conduce agli Ultramondi, può anche usare l'energia raccolta per irradiarla nel proprio corpo in modo che assuma la Fase Sole Nascente, per poi sollevarsi in volo e schiantarsi sul nemico con la forza di una meteora, infliggendo danni di tipo Acciaio; tramite l'uso dell'energia negativa, l'attacco infligge danni ignorando completamente le abilità del nemico, permettendo a Solgaleo d’infliggere danni senza doversi preoccupare di eventuali capacità o caratteristiche particolari, inoltre questa stessa mossa funge da base per la sua Mossa Z peculiare (sebbene possa essere eseguita anche da Necrozma Criniera del Vespro), vale a dire Supercollisione Solare, che di base ha gli stessi effetti, ma con una potenza notevolmente maggiore, capace di devastare qualsiasi tipo di avversario. E' stato infine notato che sia Solgaleo che Lunala alla fine del loro ciclo vitale rinascono come Cosmog, ma come ciò sia possibile non è del tutto chiaro. Nel complesso, Solgaleo è una bestia meravigliosa, con la luce del Sole dalla sua parte anche nelle notti più buie e sarà sempre in grado di brillare per proteggere i deboli e gli innocenti dalle avversità che altri mondi possono portare.

Parlando di Solgaleo, è importante tener conto del ruolo che ha avuto durante i recenti eventi dell'Ultracrisi. La Fondazione Æther, un gruppo originariamente dedicato alla protezione e alla salvaguardia dei Pokémon, ha attraversato una fase pericolosa a seguito della scoperta degli Ultravarchi da parte del Professor Paver, marito di Samina, l'attuale direttrice dell'organizzazione. Durante un esperimento, Paver fu risucchiato da un Ultravarco e non fece più ritorno, Samina allora iniziò a svolgere ricerche sugli Ultravarchi nel disperato tentativo di ritrovare suo marito, scoprendo per caso l'esistenza delle Ultracreature, ciò portò allo sviluppo delle creature note come Tipo Zero, come arma di difesa in caso di un’invasione da parte delle Ultracreature. Durante le ricerche atte a far tornare suo marito, ella conobbe un gruppo di persone note come Ultrapattuglia, un gruppo di umani provenienti da un altro universo e che erano alla ricerca di aiuto per domare il Pokémon leggendario noto come Necrozma, nel timore che potesse invadere quest'universo per rubarne la luce, come fece con il loro. La donna iniziò a raccogliere risorse e assistenza nella speranza di risolvere gli errori commessi in passato, perciò Samina assunse il capo del Team Skull, Guzman, in modo che potessero rapire i Pokémon selvatici e degli allenatori per ottenere i fondi e per preservali in criostasi, mentre si preparava a salvare il suo mondo. Lei riuscì ad ottenere uno dei Cosmog di cui parla la leggenda con l'intento di usarlo per aprire un Ultravarco, studiare le Ultracreature e raggiungere l'Ultramegalopoli, universo dove risiedeva Necrozma. Vittima della sua stessa ambizione egoistica, essa iniziò ad ignorare i propri figli Lylia ed Iridio. Disgustato da ciò che era diventata la madre, Iridio rubò uno dei tre esemplari di Tipo Zero e fuggì di casa, mentre Lylia rimase, ma dopo che anch'ella venne a sapere le intenzioni della madre e della Fondazione Æther riguardo Cosmog, lo prese e tentò di fuggire; Cosmog usò Teletrasporto per portarla all'isola di Mele Mele, dove venne ritrovata dal Professor Kukui e divenne la sua assistente. Da quel momento si è sempre portata Cosmog dietro dentro una borsa, in quanto non poteva permettere che altri lo vedessero, nonostante l'insistenza della creaturina nell'andare disperatamente nei templi dei Pokémon protettori delle isole, sapendo che lì sarebbe stato al sicuro, anche se nessuno capì le sue intenzioni. Tuttavia con il tempo lei riuscì a farsi vari amici, nonostante la sua paura generale nei confronti dei Pokémon, in seguito però Lylia e Cosmog furono rapiti e portati dalla folle Samina, la quale usò il potere di Cosmog per entrare in un Ultravarco per cercare Necrozma, assieme a Guzman che l'assisteva. Ormai drenato dai suoi poteri, Cosmog sembrò ritrovarsi in uno stato dormiente, anche se in realtà si era evoluto in Cosmoem. In seguito, la ragazza ed un allenatore suo amico riuscirono ad ottenere il Flauto Solare ed il Flauto Lunare e si recarono all'Altare Solare/Lunare nel tentativo di rievocare uno dei Pokémon leggendari che un tempo scacciò le Ultracreature, ma con loro sorpresa i flauti non evocarono nessun Pokémon: Cosmoem invece ne assorbì il potere derivante dall'altare riuscendo ad evolversi in uno dei due Pokémon leggendari (quale dei due però è ignoto a causa delle scarse testimonianze oculari). Tuttavia, prima che potessero viaggiare negli Ultramondi, videro Samina e Guzman venire espulsi da un Ultravarco che si era aperto sull'altare, dal quale emerse Necrozma risvegliato. Essendo alla ricerca della luce che l'altro leggendario emanava, i due combatterono brevemente, ma alla fine Necrozma riuscì ad usare i suoi poteri per assorbirne la luce ed impossessarsi completamente dell'avversario, ottenendo una forma quasi del tutto simile ad esso, ma mantenendo la propria mente. Nonostante l'allenatore al fianco di Lylia riuscì a sconfiggere l'essere, esso prima di fuggire aprì una serie di Ultravarchi su tutta Alola, facendo sì che la regione fosse invasa dalle Ultracreature, senza che nessuno sapesse cosa fare a riguardo. Grazie all'ausilio di una particolare tuta e dell'altro leggendario che fino a quel momento aveva aiutato l'Ultrapattuglia, l'allenatore riuscì a raggiungere il loro universo d'origine, l'Ultramegalopoli, dove in cima alla Torre Megalopoli, si trovò faccia a faccia con Necrozma, ora completamente ripristinato avendo assorbito luce a sufficienza per tornare temporaneamente alla sua forma originaria, UltraNecrozma. Nonostante la sua piena potenza, il leggendario fu alla fine sconfitto e ferito al punto da perdere il controllo della luce assorbita e facendolo tornare alla sua forma precedente (perdendo dunque il controllo sul Pokémon impossessato, dato che ormai era troppo debole per mantenerlo in quello stato) e si schiantò nuovamente sulla regione di Alola, anche se come sia successo non è del tutto noto. Al termine dell'incidente, tutti i danni causati furono aggiustati, Samina tornò ad essere la direttrice della Fondazione Æther, ormai tornata mentalmente stabile, Guzman sciolse il Team Skull, mentre l'Ultrapattuglia fece ritorno al loro universo, salvo alcune occasioni per aiutare a contenere le Ultracreature in libertà per la regione a causa degli eventi dovuti alla crisi. Cosa sia successo a Necrozma è tutt'ora un mistero, ma alcuni sostengono che sia nascosto in qualche parte nel nostro mondo, in attesa del momento migliore per ripristinare nuovamente i suoi poteri.

Dotato del potere del sole e degli elementi ad esso collegati, indubbiamente Solgaleo è un’imponente bestia che dispone di un potere fuori da questo mondo, con cui riesce a far risplendere anche i cuori più scuri e titubanti. Essendo il Pokémon Acciaio con la più alta vitalità in assoluto e avendo una serie di attacchi impressionanti e devastanti a sua disposizione, Solgaleo è senza dubbio un essere che merita d'essere rispettato, nonostante prediliga la luce del sole rispetto a quella lunare. Consideratevi fortunati se mai doveste avere l'occasione di vedere questa bestia, e fate di tutto per non offenderla: anche se ha a cuore l'incolumità dell'umanità, se necessario può mostrare cosa può fare il potere del Sole nelle zampe di un alieno leggendario!

Lunala

Artwork792.png

Spoiler

Lunala (noto come Pokémon Lunare) è un'Ultracreatura Leggendaria di tipo Psico/Spettro originaria di un Ultramondo. Venerato come l'Emissario della Luna e con la forza delle tenebre dalla sua parte, Lunala è una potente divinità la cui tetra oscurità può anche ricoprire le giornate più luminose ed oscure, dove la luce regna sovrana. Sebbene in pochi potranno mai vedere questa bestia, se dovesse capitare, rendetele omaggio, altrimenti potreste scoprire il potere delle stelle che possiede nella maniera più violenta possibile!

I Cosmog e le loro evoluzioni sono creature incredibilmente preziose, dal momento che sono gli unici Pokémon leggendari noti ad avere una famiglia evolutiva, ciò è possibile che sia dovuto alla loro relazione con gli Ultramondi, inoltre i Cosmog e le loro evoluzioni, assieme a Necrozma, sono anche gli unici Pokémon noti originari degli Ultramondi in grado di aprire portali per altri mondi, anche se come facciano rimane ancora un mistero. I Cosmog e le loro evoluzioni sono stati venerati sin dall'antichità a causa di questo loro potere e per via della luce che hanno portato nel nostro mondo, motivo per cui i nativi di Alola chiamavano Lunala "La Bestia che Evoca la Luna". Questo essere, assieme a Solgaleo, era l'unica Ultracreatura ad essere riuscita a sconfiggere i quattro Numi Locali insieme nei tempi antichi, ma era anche l'unica che sembrava benevola dato che portò grande prosperità alla regione, al punto che il Re di Alola fece costruire l'Altare ed il Lago Solare/Lunare, quest'ultimo inoltre fu il luogo dove questo essere e Solgaleo rinacquero come Cosmog per la prima volta sulla Terra. Fra tutte le Ultracreature note che sono comparse nel nostro mondo casualmente tramite l'apertura di vari Ultravarchi aperti dal potere di Necrozma, solamente le forme completamente evolute dei due Cosmog: Solgaleo e Lunala, sono le uniche Ultracreature capaci di portare veramente prosperità alla regione, motivo per il quale furono venerati come divinità, sebbene col tempo le leggende e la verità sulla vera natura della loro pre-evoluzione fu perduta fino ai tempi moderni, quando la loro vera identità fu rivelata in seguito agli eventi dell'Ultracrisi.

Lunala è considerato l'Emissario della Luna, ed è in suo onore che gli antichi abitanti di Alola crearono il Flauto Lunare, uno strumento in grado di suonare una potente melodia, che secondo le leggende, assieme al suo gemello, il Flauto Solare, può evocare questa possente bestia extrauniversale nel momento del bisogno. Lunala assorbe costantemente luce all'interno del suo corpo per convertirla in energia, lasciando dietro di sé una scia d'oscurità, inoltre le sue ali ricordano una notte stellata e una falce di luna quando le apre completamente, motivo per cui viene associato ad essa; grazie alle sue abilità di assorbimento può oscurare anche le giornate più luminose come fosse mezzanotte, finendo anche per alterare il ciclo notturno, anche se gli effetti non sono mai permanenti. Secondo il popolo antico di Alola, quando il Cosmoem femmina si evolve in questa bestia, porta il suo nucleo centrale a comprimersi al punto in cui avviene una reazione a catena molecolare che quando compresso al massimo fa sì che si espanda, incendiando il nucleo che diventa questa bestia lucente come la Luna piena. In questo stadio è classificato di tipo Psico/Spettro a causa della sua dipendenza alle tenebre per attaccare, inoltre statisticamente diventa più forte in ogni campo, in particolare quelli speciali. Con l'evoluzione inoltre ottiene l'abilità Spettroguardia, abilità dovuta alla creazione di uno scudo d'energia spirituale che ne circonda il corpo, questo viene creato con l'assorbimento della luce circostante, di conseguenza, quando è al pieno delle forze, questo riduce del 50% la potenza dell'attacco nemico, sebbene gli effetti siano gli stessi dell'abilità Multisquame, che tuttavia funziona in modo diverso. Non appena evoluto ottiene accesso alla sua mossa peculiare Raggio d'Ombra: questa consiste nell'aprire il terzo occhio per raccogliere energia per aprire un Ultravarco. Sebbene usi questa tecnica per aprire un portale che conduce agli Ultramondi, può anche usare l'energia raccolta per irradiarla nel proprio corpo in modo che assuma la Fase Luna Piena, per poi sollevarsi in volo e colpire con un raggio d'energia negativa e spirituale mista, infliggendo danni di tipo Spettro; grazie all'energia negativa, l'attacco infligge danni ignorando completamente le abilità del nemico, permettendo a Lunala d’infliggere danni senza doversi preoccupare di eventuali capacità o caratteristiche particolari, inoltre questa stessa mossa funge da base per la sua Mossa Z peculiare (sebbene possa essere eseguita anche da Necrozma Ali dell'Aurora), vale a dire Deflagrazione Lunare, che di base ha gli stessi effetti, ma con una potenza notevolmente maggiore, capace di devastare quasi qualsiasi tipo di avversario. E' stato infine notato che sia Solgaleo che Lunala alla fine del loro ciclo vitale rinascono come Cosmog, ma come ciò sia possibile non è del tutto chiaro. Nel complesso, Lunala è una bestia meravigliosa, con la luce della Luna dalla sua parte anche nelle giornate più luminose e sarà sempre in grado di portare un velo d'oscurità per proteggere i deboli e gli innocenti dalle avversità che altri mondi possono portare.

Parlando di Lunala, è importante tener conto del ruolo che ha avuto durante i recenti eventi dell'Ultracrisi. La Fondazione Æther, un gruppo originariamente dedicato alla protezione e alla salvaguardia dei Pokémon, ha attraversato una fase pericolosa a seguito della scoperta degli Ultravarchi da parte del Professor Paver, marito di Samina, l'attuale direttrice dell'organizzazione. Durante un esperimento, Paver fu risucchiato da un Ultravarco e non fece più ritorno, Samina allora iniziò a svolgere ricerche sugli Ultravarchi nel disperato tentativo di ritrovare suo marito, scoprendo per caso l'esistenza delle Ultracreature, ciò portò allo sviluppo delle creature note come Tipo Zero, come arma di difesa in caso di un’invasione da parte delle Ultracreature. Durante le ricerche atte a far tornare suo marito, ella conobbe un gruppo di persone note come Ultrapattuglia, un gruppo di umani provenienti da un altro universo e che erano alla ricerca di aiuto per domare il Pokémon leggendario noto come Necrozma, nel timore che potesse invadere quest'universo per rubarne la luce, come fece con il loro. La donna iniziò a raccogliere risorse e assistenza nella speranza di risolvere gli errori commessi in passato, perciò Samina assunse il capo del Team Skull, Guzman, in modo che potessero rapire i Pokémon selvatici e degli allenatori per ottenere i fondi e per preservali in criostasi, mentre si preparava a salvare il suo mondo. Lei riuscì ad ottenere uno dei Cosmog di cui parla la leggenda con l'intento di usarlo per aprire un Ultravarco, studiare le Ultracreature e raggiungere l'Ultramegalopoli, universo dove risiedeva Necrozma. Vittima della sua stessa ambizione egoistica, essa iniziò ad ignorare i propri figli Lylia ed Iridio. Disgustato da ciò che era diventata la madre, Iridio rubò uno dei tre esemplari di Tipo Zero e fuggì di casa, mentre Lylia rimase, ma dopo che anch'ella venne a sapere le intenzioni della madre e della Fondazione Æther riguardo Cosmog, lo prese e tentò di fuggire; Cosmog usò Teletrasporto per portarla all'isola di Mele Mele, dove venne ritrovata dal Professor Kukui e divenne la sua assistente. Da quel momento si è sempre portata Cosmog dietro dentro una borsa, in quanto non poteva permettere che altri lo vedessero, nonostante l'insistenza della creaturina nell'andare disperatamente nei templi dei Pokémon protettori delle isole, sapendo che lì sarebbe stato al sicuro, anche se nessuno capì le sue intenzioni. Tuttavia con il tempo lei riuscì a farsi vari amici, nonostante la sua paura generale nei confronti dei Pokémon, in seguito però Lylia e Cosmog furono rapiti e portati dalla folle Samina, la quale usò il potere di Cosmog per entrare in un Ultravarco per cercare Necrozma, assieme a Guzman che l'assisteva. Ormai drenato dai suoi poteri, Cosmog sembrò ritrovarsi in uno stato dormiente, anche se in realtà si era evoluto in Cosmoem. In seguito, la ragazza ed un allenatore suo amico riuscirono ad ottenere il Flauto Solare ed il Flauto Lunare e si recarono all'Altare Solare/Lunare nel tentativo di rievocare uno dei Pokémon leggendari che un tempo scacciò le Ultracreature, ma con loro sorpresa i flauti non evocarono nessun Pokémon: Cosmoem invece ne assorbì il potere derivante dall'altare riuscendo ad evolversi in uno dei due Pokémon leggendari (quale dei due però è ignoto a causa delle scarse testimonianze oculari). Tuttavia, prima che potessero viaggiare negli Ultramondi, videro Samina e Guzman venire espulsi da un Ultravarco che si era aperto sull'altare, dal quale emerse Necrozma risvegliato. Essendo alla ricerca della luce che l'altro leggendario emanava, i due combatterono brevemente, ma alla fine Necrozma riuscì ad usare i suoi poteri per assorbirne la luce ed impossessarsi completamente dell'avversario, ottenendo una forma quasi del tutto simile ad esso, ma mantenendo la propria mente. Nonostante l'allenatore al fianco di Lylia riuscì a sconfiggere l'essere, esso prima di fuggire aprì una serie di Ultravarchi su tutta Alola, facendo sì che la regione fosse invasa dalle Ultracreature, senza che nessuno sapesse cosa fare a riguardo. Grazie all'ausilio di una particolare tuta e dell'altro leggendario che fino a quel momento aveva aiutato l'Ultrapattuglia, l'allenatore riuscì a raggiungere il loro universo d'origine, l'Ultramegalopoli, dove in cima alla Torre Megalopoli, si trovò faccia a faccia con Necrozma, ora completamente ripristinato avendo assorbito luce a sufficienza per tornare temporaneamente alla sua forma originaria, UltraNecrozma. Nonostante la sua piena potenza, il leggendario fu alla fine sconfitto e ferito al punto da perdere il controllo della luce assorbita e facendolo tornare alla sua forma precedente (perdendo dunque il controllo sul Pokémon impossessato, dato che ormai era troppo debole per mantenerlo in quello stato) e si schiantò nuovamente sulla regione di Alola, anche se come sia successo non è del tutto noto. Al termine dell'incidente, tutti i danni causati furono aggiustati, Samina tornò ad essere la direttrice della Fondazione Æther, ormai tornata mentalmente stabile, Guzman sciolse il Team Skull, mentre l'Ultrapattuglia fece ritorno al loro universo, salvo alcune occasioni per aiutare a contenere le Ultracreature in libertà per la regione a causa degli eventi dovuti alla crisi. Cosa sia successo a Necrozma è tutt'ora un mistero, ma alcuni sostengono che sia nascosto in qualche parte nel nostro mondo, in attesa del momento migliore per ripristinare nuovamente i suoi poteri.

Dotato del potere della Luna e degli elementi ad essa collegati, indubbiamente Lunala è un’imponente bestia che dispone di un potere fuori da questo mondo, con cui riesce a portare il terrore e la paura anche nei cuori dei più coraggiosi. Essendo il Pokémon Spettro più potente in assoluto (assieme a Giratina e Necrozma Ali dell'Aurora ed escludendo Arceus) e avendo una serie di attacchi impressionanti e devastanti a sua disposizione, Lunala è senza dubbio un essere che merita d'essere rispettato, nonostante prediliga la luce della Luna rispetto a quella solare. Consideratevi fortunati se mai doveste avere l'occasione di vedere questa bestia, e fate di tutto per non offenderla: anche se ha a cuore l'incolumità dell'umanità, se necessario può mostrare cosa può fare il potere del Luna e delle tenebre quando usato da un alieno leggendario!

Necrozma

20940b_e2b1362bec9940e6abe6d72240161358~mv2.png20940b_10b6e34c86f249aa8db7c9d6f64bc9c6~mv2.webp20940b_d0c6766736c44b4eab05780f15245111~mv2.png20940b_eb55d6201c824c3c9b14a4b8e9ea9405~mv2.png

Spoiler

Necrozma (noto come Pokémon Prisma) è un'Ultracreatura Leggendaria di tipo PsicoPsico/Acciaio o Psico/Spettro (a seconda della forma assunta) che pare sia originaria dell'Ultramegalopoli, uno dei tanti Ultramondi esistenti. Feroce per natura e distruttivo ogni oltre comprensione, Necrozma è una creatura terrificante la cui forza è temuta anche da coloro che un tempo lo veneravano per la prosperità che portava. Anche se molte forme di vita hanno i loro lati positivi, di sicuro non vorrete mai cercare di stringere amicizia con questo essere: osate solo avvicinarvi a lui e non esiterà a vaporizzarvi con uno spettacolo di luci e laser; sebbene sia una scena magnifica, il prezzo è la vostra morte!
Anche se le esatte origini di Necrozma sono avvolte nel mistero perfino per chi lo considera una divinità, secondo la storia tramandata dagli abitanti dell'Ultramegalopoli è un essere paragonabile ad una divinità che fu mutilato a causa dell'avarizia dell'uomo, infatti prima aveva una forma molto più potente e divina e che oggi possiamo vedere molto di rado rispetto a quando era completo. La luce che scorreva in lui formava gran parte del proprio corpo, donando un immenso potere a chiunque ne venisse irradiato. Proprio come Solgaleo e Lunala, anch'esso è capace di usare dell'energia negativa concentrata per aprire degli Ultravarchi, capacità che gli permise di viaggiare in numerosi universi per illuminarli con la propria luce, permettendo la prosperità in essi e dando un potere inimmaginabile, da cui derivano perfino i Cerchi Z e i Pokémon Dominanti che esistono nel nostro universo. Il popolo dell'Ultramegalopoli lo adorava al punto da offrirgli dei tributi, sperando che potesse aiutare il loro mondo, proprio per questo riuscirono ad avere un avanzamento tecnologico nettamente superiore al nostro, grazie al favore di questa splendente creatura; con il passare del tempo però, gli abitanti di quello stesso universo iniziarono a diventare avidi, pretendendo sempre più potere da Necrozma, mettendolo a dura prova. Alla fine ciò lo portò a subire danni gravissimi, causando la distruzione del suo stesso corpo e facendogli assumere quello che oggi noi consideriamo la sua forma normale. Il processo provocò un dolore immane all'essere che, privato della sua stessa luce, s'infuriò al punto da assorbire la luce presente nell'universo per lasciarne solo la quantità minima per permettere alle forme di vita di sopravvivere, portando l'Ultramegalopoli a rimanere nell'oscurità totale. In seguito si diresse nel nostro universo, ad Alola, dove aprì innumerevoli Ultravarchi, ma in questo stato indebolito gli abitanti della regione, assieme ai Numi Locali e a due misteriosi leggendari di un altro universo, riuscirono a costringerlo a ritirarsi nel proprio universo, dove gli abitanti affrontarono la creatura per secoli riuscendo a sigillarla all'interno della Torre Megalopoli. La sua prigionia comunque non avrebbe contenuto il suo potere a lungo, ed in un disperato atto nel trovare un modo di sconfiggere Necrozma e placare la sua furia, gli abitanti formarono l'Ultrapattuglia per trovare qualcuno in un altro universo che avrebbe potuto sconfiggerlo o distruggerlo. Approfittando della situazione per riscattarsi dalla perdita del marito, Samina, la direttrice della Fondazione Æther, decise di aiutarli fornendo loro le UC Ball e assistenza per le loro ricerche, solamente per aggirarli e tentare di diventare la Prescelta di Necrozma (con l'aiuto di Guzman, ex leader del Team Skull) per il proprio tornaconto, il che causò gli eventi che portarono all'Ultracrisi. Samina fallì e Necrozma, ormai risvegliato, si recò nel nostro universo, assorbì il potere di Solgaleo o Lunala (l'identità esatta non è chiara, essendoci prove contraddittorie), per poi portare il nostro universo in un'oscurità temporanea; aprì anche innumerevoli Ultravarchi per causare un'invasione di Ultracreature, mentre esso fuggì verso l'Ultramegalopoli. I Kahuna delle isole insieme ai Numi Locali riuscirono a contenere le Ultracreature, mentre un allenatore, la cui identità è incerta, si recò all'Ultramegalopoli dove ritrovò l'essere che fece ricorso a tutta la sua potenza, nonostante ancora mancassero pezzi del proprio corpo (i quali altri non erano che i Cerchi Z, Supercerchi Z e i cristalli Z), per questo provò un'immensa agonia durante la trasformazione. Fortunatamente, l'allenatore riuscì a sconfiggere Necrozma anche nel pieno dei suoi poteri, e tornò nella sua forma precedente, quella danneggiata, liberando il Pokémon leggendario posseduto per fuggire nuovamente nel nostro universo, dove si schiantò sul Monte Lanakila, tuttavia quando il cratere fu scoperto pubblicamente, lui non era più là, e l'Ultracrisi terminò non appena il nostro universo recuperò la propria luce.
Necrozma è un essere incredibilmente bizzarro ed affascinante, il quale non possiede alcun tipo di tessuto vivente nel suo corpo, ma è solo un costrutto fisico ed energetico animato grazie al prisma più grande possedente una mente senziente formata da energia luminosa e psichica, diversa da qualsiasi forma di luce conosciuta, tanto da essere chiamata ultraluce. Nella sua forma normale ha i piccoli arti inferiori ed è composto da vari prismi giganteschi, il più grande dei quali forma la sua coda altrimenti vuota. Il passaggio della luce attraverso la fessura esposta dietro la coda di Necrozma crea un modello unico di luce rifratta che esce da una piccola apertura nella parte anteriore della struttura che ne forma la testa, la quale crea un display di colori che sembrano formare una sorta di volto rudimentale, ma potrebbe trattarsi di una coincidenza che queste luci formino qualcosa di simile ad una faccia. Quest'entità non sembra aver bisogno di mangiare o respirare e pare sia alimentata solo dalla luce sfruttando gli enormi cristalli prismatici che ha sul dorso delle mani, che utilizza come condotti per assorbire e rifrangere quest'energia per ottenere specifiche lunghezze d'onda della luce trasformandola in ultraluce, che viene usata per alimentarsi e per sostenere il proprio corpo; senza di essa non sarebbe capace di liberare il proprio corpo da detriti minori che potrebbero posarsi sui suoi prismi, potendo addirittura coprirlo impedendogli di assorbire altra luce, oscurando del tutto il corpo e facendolo entrare in uno stato di coma. Il fatto che questo essere possa sopravvivere pur non avendo alcun tessuto organico, facendo uso solamente dell'ultraluce che genera, è un qualcosa di mai visto nel mondo Pokémon. Ciò che rende questa bestia interessante è che la forma cristallina dei suoi prismi interni possiede una composizione chimica che sembra essere impossibile da generare sulla Terra, a testimonianza del fatto che esso sia originario di un Ultramondo. Nonostante tutto, la sua anatomia gli dà accesso a delle capacità particolari, tra cui un’abilità e mosse totalmente esclusive: dal momento che i cristalli prismatici che ne formano il corpo sono molto resistenti e sono in grado di rifrangere qualsiasi tipo di energia, questo essere è classificato con l'abilità Scudoprisma, in quanto ha la capacità di disperdere parzialmente l'energia e la forza cinetica degli attacchi superefficaci con cui viene colpito, riducendo la loro potenza del 25% circa. Per attaccare sfrutta la struttura interna unica della sua coda per generare potenti attacchi basati su proiettili o raggi laser. Uno di questi focalizza l'energia del proprio corpo verso l'esterno attraverso il suo prisma centrale, riuscendo a generare globi instabili di ultraluce per poi lanciarli come proiettili che esplodono, generando un geyser energetico di ultraluce per danneggiare i nemici; questa mossa è nota come Geyser Fotonico, ed è sufficientemente potente da essere un'arma temibile, dato che la sua potenza dipende dalla forza offensiva maggiore di Necrozma, permettendo alla creatura di sfruttare tanto la propria forza fisica quanto la sua potenza energetica quando necessario. La mossa può essere potenziata ulteriormente, diventando la sua Mossa Z peculiare quando si trova in una forma differente da quella basica, nota come Fotodistruzione Apocalittica, per generare un attacco ancora più spietato e potente con più particolarità. Quando la luce entra dalla parte posteriore del prisma che compone la coda dell'essere e viene immagazzinata, l'energia psichica contenuta nell'ultraluce del suo corpo viene energizzata e la spara riflettendola dalla parte che sembra la testa come una sorta di raggi ottici, riuscendo a rispettare i tre requisiti necessari per generare un vero e proprio raggio laser grazie alla luce che passa attraverso Necrozma; dal momento che questa passa attraverso la parte anteriore del prisma, riesce a sfruttarne le sfaccettature e le anomalie strutturali dei cristalli facendo sì che il laser venga rifratto in un arcobaleno di colori che pian piano perde d'intensità man mano che viene emesso dal prisma, creando uno spettacolo di luci e laser potenzialmente letale; questa mossa è nota come Prismalaser e visto l'enorme impiego d'energia che l'essere deve usare, ha bisogno di ricaricarsi dopo ogni utilizzo, ma è molto più potente di un normale Iper Raggio ed è perfettamente capace di eliminare qualsiasi nemico osi ostacolare il suo cammino.

Necrozma è incredibilmente potente anche nel suo stato danneggiato, nonostante ciò lo porti ad usare un'energia più limitata di quanto potesse in passato; ad ogni modo, l'essere è capace di elevare le sue capacità di assorbire la luce in maniera inimmaginabile attaccandosi a grandi fonti d'energia luminosa per assorbirle, così facendo non solo riesce a drenare la luce di interi universi, ma può addirittura impossessarsi del corpo di organismi basati sulla luce, il che gli permette di assumere tre forme distinte oltre a quella normale. Le prime due si basano sulla possessione di due specifiche Ultracreature: Solgaleo e Lunala, dato che entrambi irradiano energia luminosa e possiedono la forma energetica giusta per permettere a Necrozma di impossessarsene. Entrando in questa stato, Necrozma prende il totale controllo della vittima e divide i segmenti del proprio corpo per attaccarli ad essa, mentre un campo energetico di ultraluce li irradia per unire efficacemente i due esseri, con la mente di Necrozma che domina in maniera assoluta. Quando Necrozma s'impossessa di Solgaleo con la forza o tramite l'ausilio del dispositivo noto come Necrosolix, Necrozma assume la forma Criniera del Vespro, diventando di tipo Psico/Acciaio, ma mantenendo la propria abilità, inoltre ottiene accesso alla mossa e Mossa Z peculiari di SolgaleoAstrocarica e Supercollisione Solare; acquisisce anche un enorme aumento della propria forza fisica, un considerevole potenziamento della sua resistenza fisica, uno moderato a quella speciale, una leggera riduzione della potenza dei suoi attacchi speciali ed una lieve diminuzione della sua velocità, potenziando Necrozma dal punto di vista fisico, rendendolo un essere ancora più feroce, capace di lacerare i nemici usando i quattro arti che ha sulla schiena. Quando invece s'impossessa di Lunala, sempre tramite la forza o con l'ausilio del dispositivo noto come Necrolunix, Necrozma assume la forma Ali dell'Aurora, diventando di tipo Psico/Spettro, ma mantenendo la propria abilità, inoltre ottiene accesso alla mossa e Mossa Z peculiari di LunalaRaggio d'Ombra e Deflagrazione Lunare; acquisisce anche un enorme potenziamento della propria resistenza agli attacchi speciali, un considerevole aumento della potenza dei suoi attacchi speciali, una forza e resistenza fisica leggermente superiori ed una lieve diminuzione della sua velocità, potenziando Necrozma dal punto di vista speciale, rendendolo un vero e proprio mostro devastante da fronteggiare, dato che espelle continuamente la propria energia mentre afferra i nemici con i suoi enormi artigli per finirli brutalmente.

L'ultima e la più potente forma di Necrozma, che altro non è che la sua vera forma, è nota con il nome di UltraNecrozma, anche se assumerla non è così facile visto che è incapace di contenere così tanta energia senza provocargli un'immensa agonia; tuttavia esiste un cristallo Z particolare, l'UltraNecrozmium Z che pare essere un pezzo fondamentale del suo corpo prima che venisse mutilato parecchi secoli fa e prima di diventare l'ammasso di pezzi rotti che oggi conosciamo. Nonostante sia incapace di immagazzinare l'ultraluce efficacemente per sfruttarla appieno nella sua normale forma, quando assume una delle sue forme fuse può usare il cristallo Z per riparare temporaneamente i danni subiti dal proprio corpo, assimilando del tutto l'ospite con un processo chiamato Ultraesplosione, le cui funzionalità somigliano molto a quelle della MegaEvoluzione. Questo processo riorganizza i pezzi del suo corpo, mentre l'ultraluce si espande e li ricollega per formare una creatura massiccia e draconica: la sua vera forma. In questa forma Necrozma può usare completamente tutti i suoi poteri, facendogli assumere anche il suo tipo originale, Psico/Drago, e ottenendo l'abilità Cerebroforza a causa della connessione che lega il suo nucleo centrale con il resto del corpo, riuscendo addirittura a mantenere le capacità della forma assunta precedentemente; inoltre, rispetto alla sua forma normale ottiene un aumento catastrofico della forza fisica, una velocità incredibilmente superiore, una maggiore potenza nell'uso degli attacchi speciali, un leggero aumento della sua resistenza agli attacchi speciali ed una lieve riduzione alla sua resistenza fisica (dal momento che le parti fisiche ora sono sparse per il corpo). Ora Necrozma è capace di rilasciare proiettili e raggi laser dal corpo a piena potenza, e nonostante non sia resistente quanto le sue forme fuse dato che ora è formato quasi interamente da ultraluce, rimane tra i Pokémon più potenti conosciuti, arrivando a surclassare le forme note di Arceus. Senza alcun dubbio, esso è una forza inarrestabile a cui pochi possono tenere testa e sebbene sia improbabile che Necrozma riesca ad ottenere tale forma permanentemente, di sicuro chiunque sia sulla nostra Terra che negli Ultramondi rimarrà strabiliato dalla sua luce accecante e dalle sue capacità combattive.

Nonostante tutto il suo potere, osservando il suo comportamento è chiaro che Necrozma è un essere sofferente e che la mancanza di ultraluce stabile nel corpo lo rende addirittura feroce e facilmente irritabile. Nonostante la creatura possa sembrare tranquilla in un primo momento, è in realtà chiaro il dolore che prova, tanto che talvolta si mette a colpirsi da solo, similmente ad un neonato, dimostrando l'enorme agonia che gli provoca tale forma. Si ritiene che questo dolore sia dovuto alla mancanza di un'energia diretta al suo prisma centrale, facendo sì che l'energia psichica al suo interno cambi a livelli irregolari, causando la sua natura irascibile, motivo per il quale spesso attacca ferocemente chiunque osi soltanto avvicinarsi a lui, indipendentemente da quanto innocuo ed innocente sia. Nonostante ciò non bisogna malgiudicare questo essere, visto che ha sofferto una tortura tremenda per millenni e non ha quasi nessun modo per contenere la propria agonia. Quando assume una delle sue forme fuse, il flusso di ultraluce si stabilizza, causandogli molto meno dolore, ma rimane sempre molto feroce e difficile da tenere a bada, anche se fa uso del potere del suo ospite, anche perché non è in grado di mantenere queste forme a lungo senza l'ausilio del Necrosolix o del Necrolunix, i quali aiutano i pezzi di Necrozma ad adattarsi alla forma senza che provi alcun dolore; inoltre permettono anche di calmarlo quando assume la sua vera forma, visto che altrimenti il corpo danneggiato non sarebbe capace di contenere tutto quel potere, e solo tramite il cristallo Z ad esso associato riesce ad usufruire di tutto il suo potere senza farsi del male. Sembra che se dovesse assumere una forma riuscendo a rimanere libero dal dolore sia alquanto docile, senza che rischi di causare ulteriori danni, placando addirittura la sua sete di luce, quindi, nonostante sia l'Ultracreatura più pericolosa esistente, ha pur sempre un cuore e lo dimostrerà non appena ha modo di liberarsi della sofferenza che lo ha tormentato per così tanto tempo.
Considerato una potente divinità di luce che supera in potenza la maggior parte dei Pokémon conosciuti, Necrozma ora è un essere danneggiato e brutale, capace di assorbire la luce di un intero universo per usarla contro chiunque osi imprigionarlo o distruggerlo. Essendo il Pokémon Spettro più potente nella sua forma Ali dell'Aurora (assieme a Giratina e Lunala ed escludendo Arceus), di sicuro sono in pochi quelli capaci di fermare quest'essere tormentato dal dolore, specie se ha della luce da divorare. Se mai doveste avere la sfortuna di incontrare questo costrutto senza avere una squadra di Pokémon capace di tenergli testa, l'unica opzione sensata sarebbe fuggire, nella speranza che esso non vi insegua per spegnere la flebile luce della tua vita!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Poveri Slowpoke, un po' tonti, ma simpatici xD Non mi dispiacciono :3


A te e scusa il ritardo!


 



Slowpoke (noto come Pokémon Ronfone) è un Pokémon relativamente comune di tipo Acqua/Psico che vive nei pressi di laghi, stagni e coste marine di tutto il mondo. Spesso derisi per la loro stupidità  e il loro stile di vita monotono, ma (da togliere) gli Slowpoke sono creature sottovalutate che possono combattere decentemente se ne hanno la possibilità . Se preferite non usarlo per combattere, potreste sempre tenerlo come Pokémon domestico, (qui un due punti) oltre a non causare danni possono essere dei compagni divertenti!

Gli Slowpoke con il tempo hanno ottenuto una reputazione negativa a causa della loro lentezza e stupidità , ma in realtà  il loro cervello è molto complesso e sviluppato, (qui una virgola) motivo per cui possono usare poteri psichici e sono di conseguenza classificati in parte come Pokémon Psico, (qui un punto e virgola) il motivo del loro comportamento è che non riescono a stimolare il proprio encefalo in modo adeguato per via di una malattia genetica, essa infatti indebolisce il sistema nervoso rendendo quindi difficile la trasmissione di impulsi nervosi, ecco perché non possono avere una vita attiva e impiegano del tempo per sentire il dolore, in media un segnale impiega circa 5 secondi prima di raggiungere il cervello; questo potrebbe essere visto come un vantaggio in battaglia, ma il problema è che ostacola qualsiasi altra funzione cerebrale, (qui una virgola) rendendo difficoltoso anche pensare e concentrarsi. Purtroppo gli Slowpoke non sono adatti a sopravvivere in natura, l'unico motivo per cui non si sono estinti è perché non hanno alcun predatore naturale.

Fortunatamente questi problemi hanno conferito due grandi vantaggi agli Slowpoke: il metabolismo molto lento e la pesca. La coda degli Slowpoke produce una sostanza che sebbene non possa nutrire alcun Pokémon, il suo odore dolce riesce ad attirare le prede (sopratutto i pesci), quindi per procurarsi il cibo semplicemente immergono la coda in acqua e attendono che una preda la morda, spesso però a causa dell'incapacità  di concentrarsi si dimenticano per quale motivo hanno immerso la coda e se lo ricordano solo quando la preda in questione la morde, ma potrebbero rendersene conto di averla presa dopo un giorno e quindi rimangono lì ad attendere per giornate intere, la sostanza dolciastra tuttavia invoglia la preda a rimanere attaccata alla coda per giorni anche se appunto non da (dà ) alcun nutrimento, ciò tuttavia invoglia (è ripetuto, sostituiamo uno dei due "invoglia" con "stimola" o "spinge") gli Slowpoke sempre di più alla pesca. E' interessante notare che è quasi impossibile vedere uno Slowpoke mettersi in cerca di cibo sulla terra ferma, questo accade solo quando uno Slowpoke abbastanza anziano o potente viene morso da uno Shellder, (qui una virgola) causandone una rapida evoluzione.

Gli Slowpoke sono creature davvero spassose, (qui una virgola) anche se guardarle a lungo può essere noioso, ma queste strane creature purtroppo hanno una cattiva reputazione immeritata. Anche se molti ritengono che siano inutili in lotta, possono sorprendere gli avversari con un potente attacco Confusione, tuttavia è consigliabile attendere l'evoluzione se lo si vuole usare in modo migliore in lotta, in quanto li rende più intelligenti e attivi in battaglia!


 


Ecco!


Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Sempre quella faccia da tonto hanno xD Dai carino però, mi fa tenerezza *^* 


A te!


 



Slowbro (noto come il Pokémon Paguro) è un Pokémon relativamente raro di tipo Acqua/Psico che vive nei pressi di stagni, laghi e coste marine di tutto il mondo. Oltre a sono (ad essere) stupidi come la loro pre-evoluzione, gli Slowbro sono anche forti combattenti potendo infatti sfruttare sia attacchi fisici che quelli (possiamo anche toglierlo) speciali. Anche se non avete voglia di allenarne uno, (qui una virgola) è sempre bello possederlo visto che non è facile avere due Pokémon al prezzo di uno!

Sebbene sembra (sembri) assurdo, pare che gli Shellder siano necessari per gli Slowpoke, ma difficilmente queste due specie si incontrano (questo perché gli Shellder vivono nei fondali e raramente vanno a caccia), tuttavia se uno Slowpoke di una certa età  o con un certa esperienza riesce a farsi mordere la coda da uno di questi molluschi entrambi cambiano e si uniscono per diventare uno Slowbro. La sostanza prodotta dalla coda degli Slowpoke è molto apprezzata dagli Shellder, tuttavia alcuni esemplari possono secernere un tipo che causa orribili mutazioni agli Shellder rendendoli molto più minacciosi del normale, tuttavia (si ripetono, al posto di uno dei due mettiamo un sinonimo, come "eppure", "comunque", "ciò nonostante", "però") si rifiuteranno in qualsiasi circostanza di separarsi dall'ospite diventando quindi un "aggiunta" permanente, ma (qui metterei solo un punto e virgola, togliendo il "ma") in situazioni molto rare, (una virgola qui) se applicata una forza considerevole, (e qui) è possibile staccare lo Shellder permettendogli di tornare alla sua normale forma e causando una de-evoluzione da parte dello Slowbro. Tale evoluzione causa vari cambiamenti negli Slowbro, sopratutto (soprattutto) nelle statistiche (anche se quelle difensive sono dovute a causa dello Shellder), (qui un punto e virgola) altra cosa interessante è che usano lo Shellder per proteggersi come fosse uno scudo (motivo per cui possono apprendere Ritirata appena evoluti, dando loro il soprannome di Pokémon Paguro). La saliva di uno Shellder mischiata con la sostanza degli Slowpoke può creare una potente tossina che passa attraverso le ferite sulla coda causata dal morso, questa tossina ripara parte del sistema nervoso, (qui una virgola) rendendo gli Slowbro più intelligenti e permettendo loro di percepire il dolore in maniera normale. Il legame tra questi due Pokémon facilità  (facilita) la vita ad entrambi ed è un ulteriore motivo per cui non vogliono separarsi. E' importante ricordarsi che è impossibile causare l'evoluzione di uno Slowpoke troppo presto, (qui un due punti) anche se uno Shellder dovesse mordere la coda di uno Slowpoke, questo non si evolverà , (qui una virgola) in quanto un processo che deve avvenire naturalmente.

A causa dello Shellder, gli Slowbro non possono più sfruttare la coda per pescare, di conseguenza sono costretti a cacciare attivamente per potersi procurare del cibo, il che risulta essere difficile inizialmente, tuttavia grazie alla postura e alle nuove abilità , la caccia è ora possibile per questa specie, (qui un punto e virgola) è interessante notare inoltre che gli Slowbro non procurano il cibo solo per loro, ma gli avanzi vengono dati anche allo Shellder. Potendo sfruttare le zampe anteriori, ora gli Slowbro possono apprendere molte nuove mosse, tra cui Breccia (solo tramite MT), una mossa che gli Slowpoke non possono assolutamente apprendere. Gli Shellder in questa condizione sviluppano un carattere molto impaziente, se infatti lo Slowbro non farà  nulla per un po' (qui manca un apostrofo) di tempo, esso verrà  morso, iniettando quindi un'ulteriore dose di tossine, in questo modo lo Slowbro sarà  stimolato intellettualmente, (qui una virgola) potendo prendere decisioni con maggiore facilità .

Si è scoperto che Slowbro è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una MegaEvoluzione. Se si è in possesso di una Slowbroite esso si può MegaEvolvere; questa trasformazione a dire il vero non ha quasi alcun effetto su Slowbro, ma sullo Shellder, (qui una virgola) facendolo diventare una cosa del tutto diversa da ogni creatura osservata in natura, (qui metterei un due punti) l'energia della MegaEvoluzione infatti colpirà  quasi esclusivamente lo Shellder causando una crescita mostruosa, (qui una virgola) tanto da inghiottire quasi completamente l'ospite proteggendolo con il proprio corpo. Sebbene in questa condizione impedisce (impedisca) agli Slowbro di muoversi, tuttavia (da togliere) questa mutazione causa un unico cambiamento nello Slowbro, infatti i muscoli e i tendini della coda verranno rafforzati ed elasticizzati in modo tale da consentire, tramite l'uso di alcuni poteri psichici, lo spostamento usando la coda per saltare. Il corpo dello Shellder in questo stato diventa molto più duro assomigliando di conseguenza ad una sorta di armatura biologica, tanto che la sua resistenza è paragonabile a quella di un Cloyster. Queste sono le uniche mutazioni, ma anche se poche risultano essere davvero interessanti in cui il ruolo di ospite e simbionte si inverte; c'è anche da notare che l'effetto delle tossine dello Shellder ora sono notevolmente superiori, causando un notevole miglioramento nel sistema nervoso e il modo di pensare dei MegaSlowbro influenzandone anche le statistiche, infatti il loro attacco speciale è considerevolmente migliore, mentre il corpo dello Shellder rende questi Pokémon (per non ripetere sempre il verbo "rendere", qui mettiamo "facendo sì che questi Pokémon siano/diventino") mostruosamente più resistenti fisicamente, rendendoli di conseguenza assieme ai Cloyster i Pokémon Acqua più resistenti fisicamente, primato che viene mantenuto anche tra i Pokémon Psico. Ultima cosa da considerare è che la resistenza dello Shellder impedisce danni aggiuntivi dovuti a colpi critici, motivo per cui sono classificati con l'abilità  Guscioscudo.

Anche se per molti allenatori gli Slowbro sono troppo lenti, rimangono comunque ottimi combattenti, specie contro Pokémon Lotta o Veleno potendo infatti contare sui loro poteri psichici. Sicuramente sarà  difficile che loro (non è importante) riescono (riescano) a vincere dei concorsi di bellezza o mostrare un intelletto sorprendente, ma queste adorabili creature meritano di essere rispettate. Anche se può sembrare dannoso quel minaccioso Shellder sulla coda, in realtà  agli Slowbro ciò non infastidisce affatto, ma al contrario, tuttavia (da togliere) è probabile che nessun'altra creatura possa sopportare una condizione simile!


 


Ecco!


Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Ecco, Drowzee e Hypno non mi sono mai piaciuti xD Mi hanno sempre inquietata abbastanza D: 


A te!


 



Drowzee (noto come Pokémon Ipnosi) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Psico che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto e nel Bosco Baccoso del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn, Sinnoh ed Unima. Anche se non molto veloci, i Drowzee sono Pokémon fedeli che sono specializzati ad usare tattiche per far addormentare il nemico e divorarne i sogni, per questo sono dei veri e propri incubi viventi in lotta. Se non avete un sogno ricorrente che vorrete scacciare per sempre dalla vostra mente, state alla larga da queste bestie durante la notte, altrimenti se avrete un bel sogno rischiate di non averne il ben che minimo ricordo!

Secondo alcune leggende i Drowzee sono discendenti del Baku (una creatura mitologica che si nutre di sogni), questo mito è nato dal fatto che loro possono nutrirsi dei sogni. I Drowzee di solito fanno addormentare la preda con l'Ipnosi per poi cibarsi dei loro sogni (infatti questi Pokémon sono famosi per la combinazione delle mosse Ipnosi e Mangiasogni), ma hanno sempre preferito i sogni dei bambini perché più saporiti rispetto a quelli degli adulti. Loro riescono a scovare umani e Pokémon dormienti sfruttando organi sensoriali psichici posizionato (posizionati) nel loro petto, (qui un punto e virgola) usando il grosso naso per annusare l'aria circostante possono non solo percepire la gente che dorme, (qui una virgola) ma [anche] (e qui mettiamo questo) capire cosa stanno sognando. A differenza della famiglia [di] (mettiamo questo) Munna, i Drowzee e la loro evoluzione Hypno possono mangiare anche gli incubi e devono stare molto attenti a ciò che mangiano perché non solo ciò può ammalarli, ma quell'incubo rimarrà  nella loro mente per sempre. I Drowzee hanno una memoria impressionante, tanto da potersi ricordare qualsiasi sogno abbiano divorato, il che è molto utile per distinguere i sogni dagli incubi. Se avete un Drowzee e ci dormite vicino vi è la possibilità  che esso condividerà  alcuni dei sogni che ha divorato con voi, ma è un evento molto raro, solo i Drowzee che hanno più fiducia dei loro allenatori mostreranno questo comportamento, secondo alcuni per aumentare il loro rapporto di fiducia.

Sebbene mettano molte persone a disagio, in realtà  normalmente loro non causano alcun danno alle persone. La mossa Mangiasogni che usano serve per mantenere un contatto psichico temporaneo tra Drowzee e la vittima grazie al loro organo extrasensoriale: il naso, curiosamente questo legame può causare un prurito al naso della vittima una volta svegli, inoltre è quasi impossibile che esso (da togliere, al massimo metterei "questa" se ci si riferisce a "vittima") si ricorda (ricordi) del sogno in quanto rubato dal Drowzee, cosa che risulta ancora più difficile se si è addormentati con Ipnosi. Se la vittima dovesse svegliarsi all'improvviso per aggredire Drowzee, esso può difendersi con Bottintesta o Velenogas.

Sebbene non sono comunemente usati in lotta, i Drowzee sono molto usati dai Sensitivi più giovani in modo da poter sfruttare le loro tattiche offensive e difensive, (qui metterei un punto e virgola) ma (togliamolo) ovviamente non sono così popolari come gli Abra o i Kadabra a causa dei loro poteri limitati, ma i Drowzee rimangono comunque Pokémon interessanti che possono essere ottime aggiunte a qualsiasi team Psico, siccome possono apprendere mosse varie per sconfiggere l'opposizione. Naturalmente è consigliabile che solo i Sensitivi li usino per combattere, ma se avete problemi di insonnia, (questa non serve) possono comunque tornare molto utili!


Modificato da -Giuls92

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Non mi ha mai detto nulla, anzi l'ho sempre trovato bruttino xD


A te!


 



Hypno (noto come Pokémon Ipnosi) è un Pokémon non molto comune di tipo Psico che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto e nel Bosco Baccoso del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn, Sinnoh ed Unima. Sebbene non abbiano le stesse abilità  degli Alakazam o dei Gardevoir, gli Hypno sono Pokémon fedeli e potenti in grado di prendere il controllo di gran parte degli avversari con i loro poteri psichici per poi sottometterli con i loro forti attacchi speciali. Se volete far addormentare gli avversari in un modo molto doloroso, allora difficilmente riuscirete a trovare di (da togliere) qualcuno meglio di Hypno, ma state attenti solo a non fare qualcosa di così sciocco da offendere un Hypno (offenderne uno)!

Come i Drowzee, anche gli Hypno possono mangiare i sogni altrui, ma curiosamente lo fanno solo quando patiscono la fame, infatti in natura si nutrono di frutta ed erbe medicinali con cui si sostengono, (qui un punto e virgola) il motivo di questo cambiamento non è ben chiaro, ma molti sospettano che ora necessitano (necessitino) di nutrimento fisico in quanto i sogni non bastano, oppure può essere dovuto al fatto che loro usano queste tecniche solo per combattere e preferiscono non disturbare altre forme di vita. Spesso gli Hypno passano molto tempo nascosti a meditare per potenziare le loro capacità  psichiche e sulla manipolazione mentale, ciò influenza molto le loro capacità  combattive potendo infatti apprendere le mosse Rapidscambio ed Incubo, motivo per cui sono molto più tattici e pericolosi di quando erano dei Drowzee.

Gli Hypno sono molto famosi per il pendolo che si portano sempre dietro che è molto importante per eseguire le loro tecniche ipnotiche, ma come lo costruiscono è un mistero ed è stato impossibile studiarlo, (qui una virgola) siccome non lo lasciano mai durante la vita e quando sono in punto di morte lo ingoiano permettendo agli acidi gastrici di consumarlo rapidamente. Molti scienziati sostengono che questi pendoli siano manifestazioni fisiche dei sogni mangiati quando erano dei Drowzee, in pratica sono molto simili ai cucchiai creati dagli Alakazam; questi pendoli sono tutti uguali fra loro e possono causare sonnolenza a quasi qualsiasi essere oscillandolo per circa 3 secondi, anche se un Hypno non si concentra, questi vengono usati nello stesso identico modo in cui sono usati i pendoli di manifattura umana, ovvero facendoli oscillare avanti e indietro, inoltre la loro superficie lucida sembra essere importante e in grado di ipnotizzare anche altre vittime nei dintorni insieme ad un impulso psichico emanato su di esso. Una volta che la vittima è ipnotizzata, gli Hypno possono dar loro qualsiasi ordine rendendoli loro schiavi, cosa che risulterebbe impossibile senza il pendolo, (qui un punto e virgola) è interessante notare inoltre che essi passano molto tempo della giornata a lucidarli in modo che siano sempre pronti alla battaglia. La durata dell'Ipnosi di una vittima può variare a seconda della forza mentale di essa o da quanto tempo hanno osservato il pendolo, questo è anche molto importante per lanciare attacchi Psico in combinazione con Ipnosi, come Confusione o Psichico rendendo questi attacchi molto più devastanti, è interessante notare che nessuna (nessun') altra creatura può ipnotizzare e attaccare allo stesso tempo, rendendolo un tratto distintivo di questa specie.

Anche se non hanno l'agilità  di altri Pokémon Psico, gli Hypno sono comunque tattici impressionanti, potendo manipolare tramite l'ipnosi gli avversari e usare tecniche offensive e manipolatrici mai viste prima. Si può avere molte difficoltà  ad affrontare questi Pokémon, considerando anche che qualsiasi Pokémon che non sia Buio può credere di essere un pollo starnazzante, il che può essere un problema. Offendere un Hypno è la cosa più immatura che si possa fare, infatti loro (non serve) non si fanno problemi a controllare il proprio allenatore per umiliarlo in pubblico al fine di vendicarsi!


Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme