Vai al commento


Tethu

Utente
  • Messaggi

    272
  • Punti Fedeltà

  • Iscrizione

  • Ultima visita

  • PokéPoints

    PP 2.93
  • Feedback

    0%

Informazioni su Tethu

Informazioni del Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Pokémon Preferito
    Sceptile

Codici Amico

  • Codice Amico Nintendo Switch
    5300-1472-6151

Visitatori recenti del profilo

6.145 visite profilo
  1. Dugtrio shiny comparso senza preavviso, ovviamente non cercavo lui
  2. Primo shiny catturato :cool:

    1. Mana

      Mana

      Posta nella discussione ufficiale degli shiny su Spada/Scudo :cool:

  3. Solo rendendosi conto dei propri errori si può migliorare, in questa bufera di critiche e controversie non c'è nulla di più tossico che ostinarsi a proteggere Game Freak ad ogni costo.

    Cosa pensate di guadagnarci?

    Bisogna supportare e sottolineare ogni critica mossa in modo civile e costruttivo al posto di oscurarla dietro hashtag buonisti e insensati.

    Come si può accusare di odio gente che dopo anni e anni ancora nutre speranze e dedica il proprio tempo a questo brand? 

    Paradossale come a trasudare amore e affetto siano le critiche più pesanti e non i messaggini positivi, ipocriti oggi più che mai.

    Cosa succederà venerdì? Forse nulla. Ciò che conta è ciò che è successo da giugno ad oggi, una community ostacolata da se stessa che ha provato a lottare per risultati che probabilmente non otterrà mai.

    1. NatuShiny

      NatuShiny

      Condivido in parte il tuo pensiero sulle critiche legittime, ma anche chi critica il gioco non deve accusare chi invece vuole provarlo a giocare senza essere attaccato. 

    2. Tethu

      Tethu

      Certo, non l'ho specificato perché mi sembra ovvio.

      Il fatto è che a prescindere che lo si giochi/compri o meno un gioco può comunque avere dei difetti, questi possono rovinare l'esperienza ad alcuni e non intaccarla minimamente ad altri, ognuno ha i propri gusti, ma è giusto riconoscere gli errori e le mancanze ed esprimere la propria opinione a riguardo.

      Un esagerato dissenso come quello che sta avendo il gioco è riflesso di un esagerato amore che i fan hanno per il brand, lasciare che i delusi si lamentino non tocca il divertimento e l'esperienza di quelli soddisfatti, al contrario cercare di coprire le lamentele in modo assurdo come quel ringraziamento alla software house per i momenti felici dell'infanzia copre le voci di chi vuole fare capire i motivi della propria delusione.

      Tra i grazie e i vaff****** a Game Freak muoiono tutte le critiche costruttive che potenzialmente, se arrivate a destinazione, potrebbero rendere tutti più felici nel futuro.

    3. NatuShiny

      NatuShiny

      Bisognerebbe sempre esporre le cose come fai te, si eviterebbero discussioni inutili. 

  4. Ragazzi, vi invito ad una riflessione riguardo Pokémon Home, consapevole che si tratti solo di pensieri e speculazioni in attesa di chiarimenti ufficiali. Dalla presentazione della applicazione possiamo vedere chiaramente quali saranno le vie di entrata e d'uscita dei Pokémon seguendo le freccette. Da GO, Pokémon Bank e Let's Go i nostri pokémon potranno uscire senza mai più ritornarci. Per quanto riguarda Spada/Scudo e verosimilmente tutti i futuri titoli principali, i pokémon, potranno viaggiare in entrambe le direzioni proprio come succede adesso per la Banca Pokémon. Ovviamente tenendo conto delle limitazioni del Pokédex del gioco in questione. Tutto ciò significa che se Home fosse davvero una ''Banca 2.0'' sarebbe una prigione per i nostri Pokémon, prigione temporanea per i più fortunati (Charizard), e la già annunciata meccanica di scambi fra giocatori sarebbe un po' inutile se con questi pokémon scambiati non ci si potesse fare nulla. Questo concetto mi destabilizza non poco, soprattutto perché ormai è ovvio pensare che Home avrà un costo. È da qui che ho iniziato a prestare più attenzione al progetto, notando come nelle interviste degli sviluppatori questo venisse presentato come GIOCO e non come servizio o applicazione, e interessando tanti titoli Pokémon potrebbe essere un anello che li unisce. Per me è abbastanza chiaro. Pokémon Home sarà davvero un gioco. Ma che tipo di gioco potrebbe essere? E soprattutto... È una cosa buona che lo sia? Le risposte che mi sono dato sono diverse e alcune non promettono bene. In quanto gioco, Home, avrà dei protagonisti e ovviamente si tratta dei nostri Pokémon. Un gioco divertente, coinvolgente e che potrebbe comprendere addirittura lotte e scambi che emulino l'esperienza del gioco principale risulterebbe sicuramente appetibile a tutti, anche ai numerosi giocatori di Go, che se così non fosse non avrebbero alcun interesse nel progetto, dato che i loro Pokémon passerebbero da un gioco attivo ad un deposito fine a se stesso. Ed è proprio qui che mi è scattato l'allarme, per caso Nintendo e TPCI vogliono imboccarci il format di videogiochi mobile ai quali proprio Nintendo si è dimostrata più volte molto interessata? Creando il sistema che vi ho appena descritto Home sarebbe il gioco popolare, quello con i riflettori puntati. Pokémon GO* (gratuito) e i videogiochi ai quali siamo più familiarizzati, sarebbero una sorta di allevamento per poi andare a giocare su Home, che sarà disponibile sia su Switch che su Smartphone. Un gioco per chiunque. *È importante sottolineare che Go sia gratuito poiché in questa situazione si avrebbe un evidente caso di gioco free-to-start: chiunque giochi o abbia giocato a qualsiasi gioco Pokémon è involontariamente già spinto verso Home che verosimilmente avrà un costo. Free-to-start è esattamente la stessa formula che Nintendo è solita applicare ai propri giochi Mobile e addirittura alcuni non mobile ma che si adeguano a tale formato per esempio Super Kirby Clash. Creare una banca esattamente come quella attuale non sarebbe stato un lavoro complesso, se non ne hanno fatto un porting diretto su Switch vuol dire che stanno tramando qualcosa. Anche rendere tale banca compatibile con Go per permettere ai giocatori di trasferire i propri Pokémon sarebbe stato possibile senza troppe rivoluzioni, anche se, secondo me, Pokémon Go si sarebbe potuto tranquillamente escludere e considerare un qualcosa a parte. Il fatto che Home avrà un costo lo intuisco semplicemente dal fatto che la attuale banca costi 5€ l'anno e Home dovrà svolgere delle funzioni analoghe. A darmi fastidio è l'idea che possa essere stato proprio un concept del genere a far escludere il National Dex dai giochi principali, giochi che puntano sulla trama e sul VGC, in cui il meta si stabilirà considerando i Pokémon presenti. Nulla di nuovo insomma, il meta ha sempre avuto una lista ben definita di Pokémon, la presenza di Bibarel nei giochi non ha mai messo i bastoni fra le ruote a nessun giocatore competitivo. Mi darebbe fastidio anche aver pagato dal 2013 una finta promessa di poter portare con me i miei Pokémon in tutti i giochi, sapere che tutti saranno comunque disponibili a rotazione non mi conforta per niente. Infine mi insospettiscono le dichiarazioni di Masuda che mi permetto di definire FALSE. Quando viene interrogato sulla assenza del Pokédex Nazionale, infatti, lui la ripiega sempre allo stesso modo, dicendo che cambia poco perché in nessun gioco è mai stato possibile catturare tutti i Pokémon. Ma caro Masuda... Nessuno vuole poter catturare tutti i Pokémon, nessuno te lo ha mai chiesto in passato... Vogliamo solo poter utilizzare durante le nostre partite (nei giochi principali) quei Pokémon a cui siamo, per un motivo o per un altro, legati.
  5. Vista così potrebbe anche essere gratuito l'accesso per consultare i calendari, le classifiche ecc.. Ed essere invece a pagamento il servizio di cloud per Pokémon con gli annessi scambi e quant'altro... avrebbe senso.
  6. Sto ragionando su Pokémon Home... Forse aprirò una discussione. :think:

    1. FGPack

      FGPack

      Hai visto la discussione già aperta ieri sera?

    2. Tethu

      Tethu

      Ops no... vado a vedere

    3. Tethu

      Tethu

      No, io stavo pensando più in generale, penso che una risposta complessa come la mia sarebbe un po' fuorviante 

  7. Diamante e Perla sono tra i miei preferiti di sempre... Pensare che possano essere in stile Let's Go (giochi che detesto) e poi adagiarmi sulla consapevolezza che tanti Pokémon saranno sicuramente assenti in ogni caso è già straziante da ora per quanto mi riguarda. Vedremo come si evolverà la faccenda.
  8. Diamante e Perla sono la quarta generazione, il che significa che i remake o saranno dei Let's Go like, e quindi pari all'originale, senza competitivo e che fanno poco testo all'interno della serie, oppure qualora fossero dei veri e propri giochi principali dovrebbero inserire anche alcuni Pokémon di tutte le generazioni successive, gonfiando il Pokèdex in un modo che viste le recenti prese di posizione non mi aspetto. Quindi, secondo me, se i remake dovessero essere main game avranno sicuramente Lucario ma forse non tutti i Pokémon presenti nei giochi del 2007.
  9. No. I Pokémon presenti nei futuri pokédex roteranno, il che significa che alcuni pokémon presenti in Spada e Scudo non ci saranno in altri giochi per Switch. Questo significa che il problema non è la mole di lavoro o il doverli programmare perchè altrimenti avrebbero comunicato che poco a poco torneranno ad esserci tutti (anche se in effetti in quanto a comunicazione non sono mai stati troppo chiari e lineari) e tante lamentele si placherebbero. Il problema gira tutto intorno alla pressione che Game Freak ha per pubblicare un gioco ogni anno, pressione proveniente da loro stessi, da Nintendo, da TPCI o da tutti insieme, questo non si sa. Dover pubblicare un gioco all'anno è tanto lavoro e togliere alcune feature del gioco significa portarsi avanti e alleggerire il peso per gli anni a venire. La speranza è che capiscano che questa filosofia è sbagliata, penso siamo tutti d'accordo nel dire che è meglio un ottimo gioco ogni 3/4 anni, magari supportato con aggiornamenti e, perché no, anche DLC a pagamento se si tratta di contenuti di qualità, piuttosto che giochi sfornati ogni anno che causano scontento e di sicuro non lasciano il segno come la saga merita di fare.
  10. Meanwhile su Twitter... ThAnK yOu GaMe FrEaK
  11. La console te la consiglio comunque, esistono tantissimi giochi stupendi anche se nessuno di essi sia ancora di Pokémon ahah
  12. In effetti non sembra positiva la situazione, Nintendo of America si è vista costretta addirittura a rimborsare gli acquisti digitali alle persone che lo hanno richiesto, cosa che normalmente non è possibile fare tramite eShop di Nintendo Switch
  13. Prendiamola sul ridere. Anche se dopo tutte le decisioni sbagliate prese durante lo sviluppo dei giochi io alle valanghe di insulti reagirei con #GrazieAlC****GameFreak ¯\_(ツ)_/¯
  14. Da giugno, dopo la notizia del taglio del Dex, le motivazioni assurde riguardo al taglio e i difetti tecnici e grafici del gioco, tantissime persone, come sappiamo tutti, hanno iniziato a riversare il proprio disappunto su forum e social vari. Tra queste migliaia di persone, ovviamente, si prendono il protagonismo quelli che preferiscono gli insulti alle critiche costruttive. Qualche giorno fa, Nintendo ha annullato l'evento di lancio del gioco di Tokyo senza fornire ulteriori dettagli e subito le persone hanno associato il tutto agli insulti e le minacce, facendo intendere che gli sviluppatori (che tra l'altro sono in giro da mesi a fare promozione in tutto il mondo) rischiassero la propria incolumità... Nei giorni scorsi, Austin Walker tramite il podcast di Waypoint Radio ha affermato di aver parlato con Game Freak e ha detto che l'azienda ha il morale a terra. Anche io cerco di evitare spoiler ma per quanto ne so tante persone, tra chi non si è posto limiti e ha esplorato i leak alla scoperta del gioco, sono rimaste estremamente deluse da ciò che hanno visto e dall'effettivo numero di Pokémon presenti. Però, ripeto, io non ho guardato spoiler quindi non potrò giudicare le reazioni al gioco fino a settimana prossima.
  15. ''Difendere'' GF e creare hashtag per tirare su il morale agli sviluppatori mi sembra tanto idiota quanto le minacce, la differenza è che per quanto riguarda le minacce nessuno ha dubbi che siano quattro chiacchieroni idioti a farlo, i ''supereroi'' di Twitter invece se la atteggiano davvero da paladini della giustizia. Creano il videogioco principale del brand più importante del mondo, a questi comportamenti immaturi sono già abituati da tempo e state certi che sanno benissimo quanto poco peso dargli, internet è pieno di idioti, sempre lo è stato e sempre lo sarà. Se il morale è basso nell'azienda è perché hanno finalmente compreso quanto sbagliate siano state alcune decisioni prese durante lo sviluppo e quanto gli utenti siano rimasti delusi, i non mi piace al video dell'E3 sono un sincero feedback dei giocatori, non è hating ne bullismo. GF deve frignare poco e rimediare agli errori, punto. Nintendo non solo ha cancellato l'evento di lancio per il gioco (senza dire che si fosse trattata di una misura di sicurezza, probabilmente perché non è stato quello il motivo) ma negli Stati Uniti stanno addirittura rimborsando i preordini digitali del gioco qualora venisse richiesto l'annullamento tramite e-mail, cosa che normalmente non è possibile fare. Qualcosa è andato storto in questi giochi e i leoni da tastiera che insultano sviluppatori a caso non centrano proprio niente.

×
×
  • Crea...

Importanti informazioni

Per usare il nostro forum è necessario accettare i nostri Termini di utilizzo, la nostra Privacy Policy, il nostro Regolamento ed essere a conoscenza che per rendere la navigazione migliore utilizziamo i cookie sul tuo dispositivo. Puoi modificare le impostazioni cookie oppure accettare per accettarle.