Vai al commento

Tethu

Utente
  • Messaggi

    298
  • Punti Fedeltà

  • Iscrizione

  • Feedback

    0%
  • PokéPoints

    PP 36.59

Informazioni su Tethu

Informazioni del Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Pokémon Preferito
    -nessuno-

Visitatori recenti del profilo

10.497 visite profilo

Obiettivi di Tethu

  1. Ovviamente il mio non era un commento sulla base delle virgoline legali, forse era più uno sfogo. Penso che l'arte debba essere sempre libera da censura, almeno quella così tanto importante nella storia dell'umanità. Censurare il David di Michelangelo è un insulto e richiederne la censura come stanno facendo alcuni è pura stupidità dato che per essere li a scrivere opinioni discutibili su Twitter sicuramente hanno più di 12 anni e queste opere le hanno studiate e viste a scuola, si spera. Inserire questi contenuti in un PEGI +3 (ovviamente se lo hanno fatto significa che è legale) è un complimento al giocatore anche se molto giovane, significa considerarlo maturo.
  2. Lamentele? Non capisco. Non immaginate quanto sia importante, poco scontata e coraggiosa una scelta del genere in un gioco PEGI +3 nel 2020. Solo applausi a Nintendo.
  3. Dopo due anni di silenzio è comprensibile che il gioco sia stato migliorato talmente tanto da essere presentabile come nuovo gioco, già dal primo reveal dava l'impressione di essere un gioco sul quale Nintendo puntava parecchio, sono curioso di vedere qualche gameplay. (Il gioco doveva uscire l'anno scorso ma gli sviluppatori tramite un comunicato hanno detto che lo avrebbero rinviato di un anno per fare delle sostanziali migliorie, il tutto senza far vedere nessun immagine o video del gioco dopo quella primissima demo di due anni fa)
  4. Non sono molto d'accordo, sono tanti i giochi basati sulla cultura giapponese, gli Yo-Kai in questa franchigia hanno solo il nome degli spiriti giapponesi perché a conti fatti è un creature collector come un altro, che spicca per i concept bizzarri e l'ironia nei dialoghi. Si, sarà sicuramente cosi, non avrebbe senso il contrario. Io, fossi loro, butterei dentro anche il download code del porting del primo, una produzione fisica in occidente non so quanto converrebbe e il doppio gioco renderebbe più appetibile l'acquisto oltre che dare ai nuovi giocatori la possibilità di giocare al primo titolo.
  5. Stile Splatoon, lotte tra grattacieli... Secondo me potrebbe tranquillamente essere Ninjala, gioco presentato anni fa e rimandato per migliorarlo. Dovrebbe essere annunciato a breve perché l'uscita è prevista per questa primavera. Se davvero avessero inserito creature e spingerà la console al massimo allora vorrà dire che ci hanno lavorato molto.
  6. La cosa strana è che il brand continua ad essere pompato con nuovi giochi, nuove serie animate, film e negozi sulla falsariga dei Pokémon Center. Il gioco è bello e interessante, e il pubblico occidentale lo ha accolto molto bene. Forse si aspettavano da subito di vendere come una qualsiasi altra IP di Nintendo e si sono un po' demoralizzati, io spero che continuino a portare tutti i giochi, il 4 mi ispira e gli spin-off sono sempre fatti molto bene. Per il genocidio avevo letto che level-5 avrebbe mensilmente aggiornato il gioco introducendoli poco a poco tutti oltre che inserire nuove creature con dei DLC, infatti la versione PS4 era quella col DLC già incluso.
  7. Non riesco davvero a capire le manovre di marketing di questo brand. Inizialmente esclusiva giapponese, dopo 3 anni lancio mondiale con pubblicazioni molto vicine tra di loro per mettersi in pari per poi sparire di nuovo nonostante l'approdo su PS4. A questo punto o annunciano due o tre capitoli nello stesso direct o penso che in occidente dovremo rassegnarci.
  8. Chissà che impatto avrà sulle aziende questa cosa. Se fare annunci e presentazioni tramite video preconfezionati non sovrapposti dovesse giovare a tutti, si rischia che dal 2021 altre compagnie scelgano di seguire i passi di Sony e abbandonare l'E3.
  9. @GameGate01 In conclusione: fino a quando la fama e i successi del passato di un brand continueranno ad oscurare la creatività e la passione che nuovi developer mettono nei loro progetti, avremo una industria ostacolata, paradossalmente, dagli stessi giocatori. Mentre i diretti interessati, in questo caso Nintendo, accolgono a braccia aperte giochi come TemTem e Genshin Impact.
  10. Si ma la cosa di Pokémon è proprio su altri livelli. Prima ho parlato di Solomon Program, un nuovo gioco di Konami. Se cerchi notizie, bene o male tutti gli articoli lo accostano a Pokémon quando il gioco è uno strategico a turni, dal gameplay simile a Fire Emblem (per capirci facilmente) ma con mappe piccole, se vogliamo essere più precisi ricorda molto l'approccio alle lotte di Megaman Battle Network. Lo stesso Yo-kai Watch ha cambiato Combat System in quasi ogni sua pubblicazione, sperimentando tanti generi con i vari spin-off, e nessuno, ripeto nessuno, era il combattimento a turni come quello di Pokémon. Colpevoli anche le vendite piuttosto scarse, è appena uscito Snack World e non sembra molto chiacchierato seppure il gioco sia interessante, lo era sicuramente di più quando uscì per 3DS. Un altra occasione mancata. A me interessava molto lo spin-off di Yo-Kai Watch chiamato in Giappone ''Yo-Kai Sangokushi'', strategico a turni.
  11. Ci stavo pensando prima, Yo-Kai Watch in occidente è stato vittima di questa mentalità che vede la copia e il plagio ovunque. Davvero un titolo interessante anche quello, magari molto infantile a prima vista ma con un umorismo molto ricercato che nonostante i filtri delle varie traduzioni ha mantenuto il giusto tono. A proposito... Il 4 e il porting del primo su Switch arriveranno mai qua in occidente? In Giappone se lo stanno giocando da mesi pure su PS4.
  12. Ho parlato di questo gioco sul mio profilo settimana scorsa, è un piacere vedere un articolo dedicato. Bisogna aspettare e vedere come sarà realizzato ma il concept è molto, ma molto interessante. Comunque sono un po' stanco di vedere tutti i giochi di questa categoria associati a Pokémon. Okay, Pokémon ha reso famoso e importante il genere, ma basta. TemTem è volutamente molto ispirato ma Kindred Fates cosa c'entra? Open World, lotte dinamiche, creature senzienti, argomentazioni mature, survival... Il successo di TemTem può e deve essere dovuto anche a Pokémon e a cosa il gioco non ha saputo dare ai giocatori, visto che gli sviluppatori stessi hanno sempre messo le mani avanti dicendo che i giochi di GF fossero la loro ispirazione, ma ultimamente si sta esagerando, poche settimane fa Konami ha annunciato Solomon Program e senza sapere nulla del titolo già lo si accostava a Pokémon. Anche franchigie colossali come Final Fantasy e Monster Hunter si sono approcciate al genere con WORLD OF FINAL FANTASY e Monster Hunter Stories. Sono passati 20 anni, nessuno toglie a Pokémon il merito di aver reso solido un genere ma basta trattare tutti gli altri prodotti come copie, e non lo dico ovviamente per questo articolo ma per i commenti che comunemente si leggono in giro anche su altri siti e per la tendenza anche degli sviluppatori stessi di accettare queste critiche come se fossero lecite sempre e comunque. Penso che contribuirò economicamente su Kickstarter, ben vengano progetti come questo.
×
×
  • Crea...