Vai al commento


Tethu

Utente
  • Messaggi

    273
  • Punti Fedeltà

  • Iscrizione

  • Ultima visita

  • Feedback

    0%
  • PokéPoints

    PP 22.94

Informazioni su Tethu

  • Grado
    VLONE GHOST :(

Informazioni del Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Pokémon Preferito
    Sceptile

Codici Amico

  • Codice Amico Nintendo Switch
    Chiedimelo!

Visitatori recenti del profilo

7.055 visite profilo
  1. Non mi aspettavo questa reazione dalla community di Smash... Byleth! Desideravo averlo come DLC da luglio.

    Capisco perfettamente che ci siano troppi spadaccini, un po' meno i troppi personaggi di FE perchè allora dovrebbe valere lo stesso per Pokémon e Mario.

    Comunque Byleth è il protagonista del mio GOTY 2019, rendere quel titolo immortale in Smash mi fa felice, ora voglio Akira con i vari legion.

    Forse ritornerò a giocare a Smash anche se la stabilità dei server mi aveva scoraggiato parecchio.

  2. Pokémon Mystery Dungeon: Squadra di soccorso DX è davvero una piacevole sorpresa, remake di un gioco che ricordo con tanto affetto e che considero il migliore tra gli spin-off.

    In un periodo in cui faticavo a lasciare il mio amato Game Boy Advance SP a favore del DS questi giochi mi hanno fatto giocare con entrambe le console e divertire davvero tanto.

     

    Per il DLC sono poco sorpreso in realtà. Hanno solo sostituito il ''terzo gioco'' con un DLC, anzi con due DLC, uno per ogni versione. 

    E come sapevamo tutti, quelle scuse sul taglio del Pokédex a favore di un gioco bilanciato, migliori animazioni, una fauna coerente con l'habitat ecc. si sfumano perché 30€ sono 30€.

    Non critico il DLC poichè sembra avere abbastanza contenuti, critico l'aver venduto un gioco chiaramente mutilato pur avendo già il materiale per renderlo migliore e il vendere un DLC a neanche due mesi dal lancio sorridendo dopo aver visto il numero di vendite.

    (Se tutti i contenuti aggiuntivi annunciati oggi fossero stati nativamente nel gioco, SWOSHI sarebbero stati dei giochi belli, con i loro leggendari nascosti in post game, le zone da esplorare e i pokémon, che pur non essendo tutti non sarebbero stati quella cifra misera attuale) 

     

    Sono finiti i giorni da fan del brand per me, ho perso tutto l'affetto che avevo, abbassando le aspettative forse riuscirò ad apprezzare i titoli futuri.

     

     

    1. Poru

      Poru

      Sono molto d'accordo con te sul fatto del senso dei DLC: sembra che Pokémon si sia adattata al pensiero di dare pezzo per pezzo la novità per avere più probabilità di avere la "cassa piena".

      Non potrei parlare, perché non ho né acquistato né provato Spada e Scudo, ma ai miei occhi sembra troppo evidente. :look:

    2. Tethu

      Tethu

      In realtà il loro metodo è lo stesso di sempre, le terze versioni sono sempre state dei DLC attaccati ad un gioco già esistente.

      Evidentemente col passaggio a Switch hanno cambiato rotta perchè i giochi costano 60€ e non più i 45 del 3DS o i 35 all'epoca del Game Boy Advance.

      La loro è semplicemente paura di non riuscire vendere abbastanza se avessero continuato con la terza versione staccata.

      Infastidisce il fatto che per venderti il DLC non arricchiscano il gioco ma lo completino, inserendo leggendari, dungeon e rendendo disponibili altri Pokémon di generazioni precedenti in concomitanza del DLC nonostante questi diventino giocabili per tutti, tutte cose che di base dovrebbero esistere già nella prima versione.

      Guarda le nuove opzioni di personalizzazione dei personaggi... Ha senso mettere delle acconciature a pagamento? A me fa abbastanza ridere.

      Pokémon è una fabbrica di soldi da molti anni e purtroppo ora si sono fatti prendere la mano andando a rovinare il videogioco.

    3. Poru

      Poru

      Di nuovo d'accordo: li fanno abbastanza sostanziosi questi DLC, sennò non li acquista nessuno. Già alcune cose dette e mostrate nei trailer non sono stati mantenuti nella versione venduta (cosa che mi ha demoralizzato molto), ma con questa decisione la mia precedente percezione e la tua pesano di più.

  3. Ho il serio sospetto che gran parte dei giocatori che vediamo nelle lobby di SWOSHI siano bot :sneaky:

  4. Ciao, propongo scambi con il solo fine di completare il Pokédex quindi senza badare a nessuna caratteristica oltre la specie. Cerco: Darumaka (Galar) Stonjourner Offro: Grookey Corsola (Galar) Ponyta (Galar) Eiscue Ho più esemplari dei Pokémon che offro, dopo avere ottenuto quelli che cerco posso comunque scambiarveli finchè finiscono Inoltre propongo due scambi per avere anche i fossili esclusivi. Cerco: Due Pokémon a caso a cui è stato dato Ornitofossile (Spada) Offro: Due Pokémon a caso a cui darò Ittiofossile (Scudo) NB: I fossili sono illimitati, si possono trovare mandando a caccia di tesori i due fratelli davanti alla pensione delle Terre Selvagge
  5. Dugtrio shiny comparso senza preavviso, ovviamente non cercavo lui
  6. Primo shiny catturato :cool:

    1. Mana

      Mana

      Posta nella discussione ufficiale degli shiny su Spada/Scudo :cool:

  7. Solo rendendosi conto dei propri errori si può migliorare, in questa bufera di critiche e controversie non c'è nulla di più tossico che ostinarsi a proteggere Game Freak ad ogni costo.

    Cosa pensate di guadagnarci?

    Bisogna supportare e sottolineare ogni critica mossa in modo civile e costruttivo al posto di oscurarla dietro hashtag buonisti e insensati.

    Come si può accusare di odio gente che dopo anni e anni ancora nutre speranze e dedica il proprio tempo a questo brand? 

    Paradossale come a trasudare amore e affetto siano le critiche più pesanti e non i messaggini positivi, ipocriti oggi più che mai.

    Cosa succederà venerdì? Forse nulla. Ciò che conta è ciò che è successo da giugno ad oggi, una community ostacolata da se stessa che ha provato a lottare per risultati che probabilmente non otterrà mai.

    1. NatuShiny

      NatuShiny

      Condivido in parte il tuo pensiero sulle critiche legittime, ma anche chi critica il gioco non deve accusare chi invece vuole provarlo a giocare senza essere attaccato. 

    2. Tethu

      Tethu

      Certo, non l'ho specificato perché mi sembra ovvio.

      Il fatto è che a prescindere che lo si giochi/compri o meno un gioco può comunque avere dei difetti, questi possono rovinare l'esperienza ad alcuni e non intaccarla minimamente ad altri, ognuno ha i propri gusti, ma è giusto riconoscere gli errori e le mancanze ed esprimere la propria opinione a riguardo.

      Un esagerato dissenso come quello che sta avendo il gioco è riflesso di un esagerato amore che i fan hanno per il brand, lasciare che i delusi si lamentino non tocca il divertimento e l'esperienza di quelli soddisfatti, al contrario cercare di coprire le lamentele in modo assurdo come quel ringraziamento alla software house per i momenti felici dell'infanzia copre le voci di chi vuole fare capire i motivi della propria delusione.

      Tra i grazie e i vaff****** a Game Freak muoiono tutte le critiche costruttive che potenzialmente, se arrivate a destinazione, potrebbero rendere tutti più felici nel futuro.

    3. NatuShiny

      NatuShiny

      Bisognerebbe sempre esporre le cose come fai te, si eviterebbero discussioni inutili. 

  8. Ragazzi, vi invito ad una riflessione riguardo Pokémon Home, consapevole che si tratti solo di pensieri e speculazioni in attesa di chiarimenti ufficiali. Dalla presentazione della applicazione possiamo vedere chiaramente quali saranno le vie di entrata e d'uscita dei Pokémon seguendo le freccette. Da GO, Pokémon Bank e Let's Go i nostri pokémon potranno uscire senza mai più ritornarci. Per quanto riguarda Spada/Scudo e verosimilmente tutti i futuri titoli principali, i pokémon, potranno viaggiare in entrambe le direzioni proprio come succede adesso per la Banca Pokémon. Ovviamente tenendo conto delle limitazioni del Pokédex del gioco in questione. Tutto ciò significa che se Home fosse davvero una ''Banca 2.0'' sarebbe una prigione per i nostri Pokémon, prigione temporanea per i più fortunati (Charizard), e la già annunciata meccanica di scambi fra giocatori sarebbe un po' inutile se con questi pokémon scambiati non ci si potesse fare nulla. Questo concetto mi destabilizza non poco, soprattutto perché ormai è ovvio pensare che Home avrà un costo. È da qui che ho iniziato a prestare più attenzione al progetto, notando come nelle interviste degli sviluppatori questo venisse presentato come GIOCO e non come servizio o applicazione, e interessando tanti titoli Pokémon potrebbe essere un anello che li unisce. Per me è abbastanza chiaro. Pokémon Home sarà davvero un gioco. Ma che tipo di gioco potrebbe essere? E soprattutto... È una cosa buona che lo sia? Le risposte che mi sono dato sono diverse e alcune non promettono bene. In quanto gioco, Home, avrà dei protagonisti e ovviamente si tratta dei nostri Pokémon. Un gioco divertente, coinvolgente e che potrebbe comprendere addirittura lotte e scambi che emulino l'esperienza del gioco principale risulterebbe sicuramente appetibile a tutti, anche ai numerosi giocatori di Go, che se così non fosse non avrebbero alcun interesse nel progetto, dato che i loro Pokémon passerebbero da un gioco attivo ad un deposito fine a se stesso. Ed è proprio qui che mi è scattato l'allarme, per caso Nintendo e TPCI vogliono imboccarci il format di videogiochi mobile ai quali proprio Nintendo si è dimostrata più volte molto interessata? Creando il sistema che vi ho appena descritto Home sarebbe il gioco popolare, quello con i riflettori puntati. Pokémon GO* (gratuito) e i videogiochi ai quali siamo più familiarizzati, sarebbero una sorta di allevamento per poi andare a giocare su Home, che sarà disponibile sia su Switch che su Smartphone. Un gioco per chiunque. *È importante sottolineare che Go sia gratuito poiché in questa situazione si avrebbe un evidente caso di gioco free-to-start: chiunque giochi o abbia giocato a qualsiasi gioco Pokémon è involontariamente già spinto verso Home che verosimilmente avrà un costo. Free-to-start è esattamente la stessa formula che Nintendo è solita applicare ai propri giochi Mobile e addirittura alcuni non mobile ma che si adeguano a tale formato per esempio Super Kirby Clash. Creare una banca esattamente come quella attuale non sarebbe stato un lavoro complesso, se non ne hanno fatto un porting diretto su Switch vuol dire che stanno tramando qualcosa. Anche rendere tale banca compatibile con Go per permettere ai giocatori di trasferire i propri Pokémon sarebbe stato possibile senza troppe rivoluzioni, anche se, secondo me, Pokémon Go si sarebbe potuto tranquillamente escludere e considerare un qualcosa a parte. Il fatto che Home avrà un costo lo intuisco semplicemente dal fatto che la attuale banca costi 5€ l'anno e Home dovrà svolgere delle funzioni analoghe. A darmi fastidio è l'idea che possa essere stato proprio un concept del genere a far escludere il National Dex dai giochi principali, giochi che puntano sulla trama e sul VGC, in cui il meta si stabilirà considerando i Pokémon presenti. Nulla di nuovo insomma, il meta ha sempre avuto una lista ben definita di Pokémon, la presenza di Bibarel nei giochi non ha mai messo i bastoni fra le ruote a nessun giocatore competitivo. Mi darebbe fastidio anche aver pagato dal 2013 una finta promessa di poter portare con me i miei Pokémon in tutti i giochi, sapere che tutti saranno comunque disponibili a rotazione non mi conforta per niente. Infine mi insospettiscono le dichiarazioni di Masuda che mi permetto di definire FALSE. Quando viene interrogato sulla assenza del Pokédex Nazionale, infatti, lui la ripiega sempre allo stesso modo, dicendo che cambia poco perché in nessun gioco è mai stato possibile catturare tutti i Pokémon. Ma caro Masuda... Nessuno vuole poter catturare tutti i Pokémon, nessuno te lo ha mai chiesto in passato... Vogliamo solo poter utilizzare durante le nostre partite (nei giochi principali) quei Pokémon a cui siamo, per un motivo o per un altro, legati.
  9. Vista così potrebbe anche essere gratuito l'accesso per consultare i calendari, le classifiche ecc.. Ed essere invece a pagamento il servizio di cloud per Pokémon con gli annessi scambi e quant'altro... avrebbe senso.
  10. Sto ragionando su Pokémon Home... Forse aprirò una discussione. :think:

    1. Visitatore

      Visitatore

      Hai visto la discussione già aperta ieri sera?

    2. Tethu

      Tethu

      Ops no... vado a vedere

    3. Tethu

      Tethu

      No, io stavo pensando più in generale, penso che una risposta complessa come la mia sarebbe un po' fuorviante 

  11. Diamante e Perla sono tra i miei preferiti di sempre... Pensare che possano essere in stile Let's Go (giochi che detesto) e poi adagiarmi sulla consapevolezza che tanti Pokémon saranno sicuramente assenti in ogni caso è già straziante da ora per quanto mi riguarda. Vedremo come si evolverà la faccenda.
  12. Diamante e Perla sono la quarta generazione, il che significa che i remake o saranno dei Let's Go like, e quindi pari all'originale, senza competitivo e che fanno poco testo all'interno della serie, oppure qualora fossero dei veri e propri giochi principali dovrebbero inserire anche alcuni Pokémon di tutte le generazioni successive, gonfiando il Pokèdex in un modo che viste le recenti prese di posizione non mi aspetto. Quindi, secondo me, se i remake dovessero essere main game avranno sicuramente Lucario ma forse non tutti i Pokémon presenti nei giochi del 2007.
  13. No. I Pokémon presenti nei futuri pokédex roteranno, il che significa che alcuni pokémon presenti in Spada e Scudo non ci saranno in altri giochi per Switch. Questo significa che il problema non è la mole di lavoro o il doverli programmare perchè altrimenti avrebbero comunicato che poco a poco torneranno ad esserci tutti (anche se in effetti in quanto a comunicazione non sono mai stati troppo chiari e lineari) e tante lamentele si placherebbero. Il problema gira tutto intorno alla pressione che Game Freak ha per pubblicare un gioco ogni anno, pressione proveniente da loro stessi, da Nintendo, da TPCI o da tutti insieme, questo non si sa. Dover pubblicare un gioco all'anno è tanto lavoro e togliere alcune feature del gioco significa portarsi avanti e alleggerire il peso per gli anni a venire. La speranza è che capiscano che questa filosofia è sbagliata, penso siamo tutti d'accordo nel dire che è meglio un ottimo gioco ogni 3/4 anni, magari supportato con aggiornamenti e, perché no, anche DLC a pagamento se si tratta di contenuti di qualità, piuttosto che giochi sfornati ogni anno che causano scontento e di sicuro non lasciano il segno come la saga merita di fare.
  14. La console te la consiglio comunque, esistono tantissimi giochi stupendi anche se nessuno di essi sia ancora di Pokémon ahah

×
×
  • Crea...

Importanti informazioni

Per usare il nostro forum è necessario accettare i nostri Termini di utilizzo, la nostra Privacy Policy, il nostro Regolamento ed essere a conoscenza che per rendere la navigazione migliore utilizziamo i cookie sul tuo dispositivo. Puoi modificare le impostazioni cookie oppure accettare per accettarle.