Vai al commento


Il resoconto dei Campionati Italiani 2013 di Pokémon


TGiuseppe94
 Condividi

Post raccomandati

Nei giorni 11 e 12 Maggio si sono svolti ad Assago, in provincia di Milano, i Campionati Italiani 2013 di Pokémon, validi per la qualificazione ai Campionati Mondiali di quest'anno, che si svolgeranno a Vancouver, nel Canada, dal 9 all'11 Agosto. Quest'anno, per la prima volta in Italia, si vede la compartecipazione allo stesso evento dei Campionati Nazionali dei videogiochi Pokémon e del GCC; inoltre, sempre per la prima volta, sono stati organizzati su due giorni consecutivi.

campionati_nazionali_2013_2013_05_03_162

Il primo giorno è dedicato ai turni alla svizzera, cioè ogni giocatore disputava lo stesso numero di lotte per guadagnare dei punti che avrebbero stabilito la classifica delle qualificazioni. Il secondo giorno, invece, prevedeva la fase ad eliminazione diretta al meglio di tre, cioè per passare bisognava vincere due match su tre, a cui partecipavano i primi 16 giocatori nella classifica delle qualificazioni. Si tratta della prima volta, in Italia, che viene applicato questo sistema, permettendo a tutti di disputare molte più partite. Come gli anni scorsi, i tornei sono stati suddivisi in tre diverse fasce: la categoria Junior (i nati dal 2002 in poi), la categoria Senior (i nati nel 1998, 1999, 2000 o 2001) e la categoria Master (i nati nel 1997 o prima). Per quanto riguarda i videogiochi, per partecipare erano necessari una console della linea DS, DSi o 3DS e una copia di Pokémon versione Bianca 2 o Pokémon versione Nera 2, oltre ad una squadra che rispetti le regole del torneo. Per il GCC era necessario essere Italiani, possedere un mazzo che rispetti le regole del torneo e aver conquistato almeno 7 Play! Point durante la stagione 2012-2013.

vgc13_italia_stand_pmd_2013_05_20_1839.j

Lo stand di "Pokémon Mystery Dungeon: i Portali sull'Infinito".

Nel primo giorno, arrivando nel luogo dell'evento alla sua apertura, potevamo già  notare una lunghissima coda per le iscrizioni, soprattutto per il torneo dei videogiochi. Entrando dentro l'edificio, vedevamo di fronte i banchi per l'iscrizione e, andando verso sinistra, trovavamo un angolo dove potevamo provare la versione completa di Pokémon Mystery Dungeon: i Portali sull'Infinito. Questo stand ha suscitato un po' di curiosità , attirando soprattutto i bambini che si sono anche divertiti con gli addetti di quel luogo. Tra l'altro era anche un posto tranquillo, buon posto dove riposarsi e chiacchierare con lo staff. Addentrandosi ancora di più nell'edificio, finivamo in una grandissima sala, per quasi la metà  occupata dall'area giocatori. A destra di questa sala potevamo vedere un grande palcoscenico con delle postazioni da gioco e uno schermo in cui sarebbero proiettate tre battaglie contemporaneamente, coinvolgendo tantissimo gli spettatori.

vgc13_italia_il_palcoscenico_2013_05_20_

Il palcoscenico dell'evento.

L'evento si è animato nella tarda mattinata, quando, tra fan e curiosi, il luogo si è riempito tantissimo, mettendo in risalto la popolarità  dei Pokémon in Italia. Mentre si aspettavano le conclusioni delle iscrizioni, che hanno visto un ritardo notevole, i presenti hanno approfittato di questa situazione per comprare e vendere sia carte che gadget Pokémon o per creare dei bei rapporti d'amicizia con gli altri visitatori. Non era di certo raro vedere alcuni gruppi che parlavano, giocavano, scambiavano... insomma, condividevano tra di loro esperienze. In prevalenza erano ragazzi dai 16 ai 24 anni, chi dice allora che i Pokémon sono per bambini? Basta guardare questo evento per rendersi conto che i Pokémon non è proprio una cosa per bambini. C'erano addirittura molti stranieri, soprattutto Spagnoli e Tedeschi, lì per conquistarsi il titolo e, più di tutto, la qualificazione a Vancouver. Infine non mancava chi sfoggiava i propri gadget, oggetti che, sotto lo sguardo dei fan, suscitavano molta invidia. I gadget più comuni sono certamente i pupazzi, da sempre amati da tutti quanti, e a seguire le magliette, anche personalizzate con il proprio nome. Oltre al discorso sui gadget, anche chi ha portato una console della linea 3DS ha potuto fruire dell'evento. Si ricorda la funzione StreetPass che permette lo scambio di dati con effetti diversi da gioco a gioco. Eventi del genere sono utilissimi per completare i propri puzzle in Pazzi per i pezzi o salvare il nostro re in Libera Mii, giochi della Piazza Mii. In particolare questo evento, è stato possibile sbloccare nuove zone nel proprio mappamondo perché, come scritto sopra, c'erano molti stranieri provenienti da tutta Europa. Perciò i Campionati Italiani di Pokémon non sono stati solo dei tornei, ma anche luogo dedicato a questa funzionalità  del Nintendo 3DS molto originale e divertente. Se non sapete ancora come funziona, soprattutto ora che Pokémon X&Y è alle porte e certamente disporrà  dello StreetPass, fate visita in questa pagina Nintendo.

vgc13_italia_pupazzi_2013_05_20_1845.jpg vgc13_italia_nintendo_ds_2013_05_20_1845

Alcuni esempi di gadget!

Ufficialmente, il Campionato Italiano del GCC è iniziato a mezzogiorno in punto, a cui hanno partecipato 153 giocatori: 25 nella categoria Junior, 32 nella categoria Senior e 96 nella categoria Master. Un'ora più tardi, invece, è iniziato l'altro torneo, quello dei videogiochi, a cui hanno partecipato 239 giocatori: 14 nella categoria Junior, 57 nella categoria Senior e 168 nella categoria Master. Perciò, all'attivo, nell'area tornei si sfidavano ben 392 giocatori contemporaneamente! Ancora, chi ha partecipato al torneo del GCC, ha ricevuto una carta promo reverse foil in inglese di Espeon proveniente dalla serie N&B: Esploratori delle Tenebre e riportante il logo dei Campionati Nazionali. Per i possessori di una scheda di Pokémon versione Bianca/Nera/Bianca 2/Nera 2, dall'altra parte, c'era la possibilità  di scaricare il Metagross di Ray Rizzo, vincitore degli ultimi Campionati Mondiali della categoria Master, il suo terzo titolo consecutivo.

vgc13_italia_carta_espeon_2013_05_20_185vgc13_italia_metagross_2013_05_20_1850.j

La carta di Espeon che si riceveva partecipando al torneo del GCC e il Metagross che si poteva scaricare all'evento.

La prima parte del torneo si è svolto piuttosto bene, nonostante alcuni ritardi. Dobbiamo sottolineare, per la categoria Master per i Campionati di videogiochi, la qualificazione di Matteo Gini. Lui fa parte del nostro team del battling competitivo e si tratta, infatti, di Matty85.

La Domenica è stata molto più movimentata, nonostante i visitatori fossero drasticamente ridotti. Prima di tutto avevano cominciato a far vedere le battaglie sullo schermo, creando così delle tifoserie nazionalistiche nel rispetto delle regole.

In contemporanea alla fase ad eliminazione diretta, si svolgeva una Mini Lega. Questa Mini Lega prevedeva, similmente ai turni alla svizzera, delle sfide contro altri giocatori per guadagnare dei punti. Questi punti avrebbero poi stabilito una classifica finale in cui i primi classificati avrebbero vinto dei ricchi premi. Il primo classificato del GCC e il primo classificato dei videogiochi, per esempio, vincevano un Nintendo 3DS XL. In ogni caso, ad ogni sfida, si poteva estrarre un piccolo premio.

vgc13_italia_stand_della_mini_lega_2013_

Lo stand della Mini Lega.

Ritornando ai tornei ufficiali, si arriva alle semifinali dei videogiochi. Il pubblico è stato coinvolto tantissimo nella importante categoria Master. A questo punto del torneo, i quattro giocatori Master rimasti erano di nazionalità  diverse! Avevamo, in poche parole, l'Italia (rappresentata dal nostro Matteo Gini) contro la Francia e la Germaniacontro la Spagna. Il pubblico si è praticamente spartito in quattro settori per supportare il proprio connazionale. Alla fine delle semifinali si è vista la sonora sconfitta per 2 a 0 della Francia ad opera dell'Italia e la vittoria della Germania ai danni della Spagna, avendo così in finale l'Italia contro la Germania.

vgc13_italia_finalisti_italiani_2013_05_

A sinistra Maksim Cannavò (finalista categoria Senior dei Campionati dei videogiochi),a destra Matteo Gini (finalista della categoria Master dei Campionati dei videogiochi)

Prima di questa importante finale, è stata mostrata quella della categoria Master del GCC, una sfida tra Manuele Tartaglia e Alessandro Cremascoli. Con un tempo massimo di un'ora, Alessandro vince per 2 a 1, dopo che al terzo match il tempo era scaduto. Il campione era in netto vantaggio per 4 a 0 (cioè aveva già  pescato 4 carte premio su 6), era difficile per Manuele rimontare clamorosamente.

vgc13_italia_finalisti_gcc_in_opera_2013

I finalisti del GCC in opera

Per la finale dei videogiochi, hanno reso l'atmosfera molto seria abbassando la luce. Inoltre il pubblico è stato fatto avvicinare di più al palco per rendere più coinvolgenti le finali. Dopo una lunga pausa, i finalisti di tutte e tre le categorie sono stati fatti salire sul palco e ci hanno mostrato in contemporanea le tre finali! Per la categoria Junior si sfidavano Melisa Akcos e Nathan Aubert, per la categoria Senior c'erano Anilca Akcos e Maksim Cannavò (un Italiano) e per l'importante categoria Master si sfidavano Eloy Hahn e Matteo Gini. L'attenzione era ovviamente tutta rivolta alla categoria Master: ad ogni mossa riuscita, erano applausi! L'esito dei match era sempre barcollante, ma alla fine si impone il nostro connazionale Matteo Gini, il nostro staffer, con un netto 2 a 0! Purtroppo Maksim ha perso la sua finale, ma è stato comunque molto bravo ad arrivare fino a questo punto!

vgc13_italia_vittoria_finale_2013_05_20_

Matteo Gini, dopo la sua vittoria!

Ovviamente poi non sono mancate le premiazioni, dove ogni semifinalista ha ricevuto dei premi, per esempio il WiiU Premium Black e il Nintendo 3DS XL per i primi classificati del torneo dei videogiochi! Comunque eccovi i primi 8 classificati dei Campionati Italiani 2013 di Pokémon (in grassetto gli Italiani per quanto riguarda i Campionati dei videogiochi):

Campionati Italiani del GCC:

Junior: (8) Lorenzo Monaco, (7) Enrico Marini, (6) Nicolò Dalmaso, (5) Valeria Dalmaso, (4) Giacomo Forza, (3) Oliver Muraglia, (2) Giovanni Risso e (1) Davide Colaianni

Senior: (8) Simone Zucchelli, (7) Daniele Laici, (6) Michele Zucchelli, (5) Cristian Sarnataro, (4) Federico Righi, (3) Dario Risso, (2) Alessandro Mauri e (1) Marco Spartaro

Master: (8) Domenico Vitali, (7) Gianluca Testoni, (6) Marco Facchin, (5) Matteo Laici, (4) Filippo Colamorea, (3) Fabrizio Cremascoli, (2) Manuele Tartaglia e (1) Alessandro Cremascoli

Campionati Italiani dei videogiochi:

Junior: (8) Tito Garaz Marassi, (7) Sabrina Cavalli, (6) Alessandro Brugaletta, (5) Joselyn Aubert, (4) Lucie Aubert, (3) Adrian Alonso Gomez, (2) Nathan Aubert e (1) Melisa Akcos

Senior: (8) Miguel José Romero Fité, (7) Mohsyn Bharmal, (6) Jacopa Gardin, (5) Umberto Pallini, (4) Nicola Gini, (3) Luca Breiling-Paure, (2) Maksim Cannavò e (1) Anilcan Aksos

Master: (8) Jose Garcia Mejia, (7) Miguel Marti De La Torre, (6) Barry Anderson, (5) Michael Riechert, (4) Jordi Picazo, (3) Matthias Hellmoldt, (2) Eloy Hahn e (1) Matteo Gini

vgc13_italia_semifinalisti_gcc_2013_05_1vgc13_italia_semifinalisti_vgc_2013_05_1

A sinistra i semifinalisti del GCC, a destra i semifinalisti di Pokémon N&B 2

Pokémon Millennium augura buona fortuna agli Italiani che andranno ai Campionati Mondiali dopo che hanno saputo dimostrare la loro forza in questo fantastico evento! In bocca al lupo, ragazzi! Ricordatevi che dal 20 al 24 Giugno c'è la possibilità  di qualificarsi ai Campionati Mondiali 2013 attraverso un torneo Wi-Fi, per chi non ce l'ha fatta in questo evento!

Per vedere le foto dell'evento, visitate la pagina Facebook cliccando qua!

Modificato da TGiuseppe94
Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Sono venuto assieme a degli amici del pweb; abbiamo assistito alle ultime due partite di Matty...davvero fenomenale! Non ha sbagliato una predict, anticipava sempre gli avversari, dimostrando una profondissima conoscenza del metagame VGC. Tra l'altro il suo Breloom è stato usato in maniera eccellente, posso solo fargli i miei complimenti, primo posto stra-meritato.

È stato il primo torneo Pokémon a cui ho assistito, vedere così tanta gente, seguire le partite, applaudire e tifare (anche se si applaudivano le haxate, cosa che mi ha dato un pelo fastidio) mi ha davvero emozionato, aumentando la mia convinzione e la mia passione riguardo ai Pokémon.

Bellissima giornata!

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Cosa? Vancouver è in Canada!

Comunque, a me non risulta che i primi 8 si qualifichino per i mondiali.

I primi 8 ricevono un viaggio per la finale di Vancouver, ma non la qualificazione. Chi ha più Championship point si qualifica per i mondiali (più ti classifichi in alto e più CP ricevi). Ovviamente, chi è arrivato in finale è praticamente già  qualificato; chi è arrivato alle semifinali ha buone possibilità ; dalla quinta all'ottava posizione, invece, è difficile qualificarsi, a meno che non si partecipi a un altro torneo e si arrivi tra i primi 4 classificati.

Complimenti a tutti gli Italiani che sono andati bene, e a tutti quelli che si sono impegnati, ma non ce l'hanno fatta :).

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Visitatore
Questa discussione è stata chiusa, non è possibile aggiungere nuove risposte.
 Condividi

  • Utenti nella discussione   0 utenti

    • Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.
×
×
  • Crea...