Vai al commento
Pawndemonio

Zarxiel

Analisi sui Pokémon Elettro

Recommended Posts

Elettro

Pokémon GO - Elektro-Icon.png

Introduzione

Spoiler

Il tipo Elettro è un tipo molto potente e molto apprezzato tra gli allenatori, anche se inizialmente si può avere problemi ad usare Pokémon del genere, ma allenandosi non sarà  difficile a sfruttare il tipo al meglio. Quasi ogni forma di vita ha dell'energia elettrica nel corpo seppure in quantità  minima, i Pokémon Elettro tuttavia hanno attività  elettriche molto superiori alla norma, le quali possono essere usate in battaglia per scatenare potenti scariche elettriche. Anche se spesso potrebbe dimostrarsi un tipo limitato offensivamente, ha il grande vantaggio di essere debole ad un solo tipo, ovvero la Terra, ecco perché questo tipo è così apprezzato, nonostante attualmente mosse come Terremoto sono molto diffuse grazie a mezzi artificiali. Spesso gli specialisti Elettro prediligono usare Pokémon Elettro puri, raramente infatti usano quelli di doppio tipo e i più esperti possono trasformare il campo di battaglia in un terreno elettromagnetico, mentre i nemici rimangono letteralmente folgorati.

Poteri e attributi

Spoiler

Come già  suggerisce il nome del tipo, questi Pokémon possono usare l'elettricità  come una potente arma di battaglia, ma come generano l'elettricità  varia da specie a specie, per esempio nei Pokémon più piccoli di solito vengono assorbiti gli elettroni nell'aria per poi immagazzinarli in sacche protoniche, in modo da poter rilasciare l'elettricità  quando necessario. Spesso l'elettricità  viene usata in combinazione con l'energia cinetica per creare proiettili o colpi fisici, altre specie tendono invece ad usare l'elettromagnetismo per usare i loro attacchi come fossero delle dinamo. Il metodo con cui viene generata o immagazzinata l'elettricità  è irrilevante, perché in tutti i casi gli attacchi risulteranno efficaci, tuttavia possono comunque toccare altri esseri senza folgorarli, volendo, oppure per usare altri tipi di attacchi, ecco perché possono apprendere molte mosse anche senza l'ausilio di MT. I Pokémon Elettro di solito tendono ad evolversi in fretta e ad usare potenti e precisi attacchi speciali, come dimostrano le mosse Fulmine e Scarica, in grado di carbonizzare gli avversari più piccoli e deboli. Siccome si basano sull'elettricità  per difendersi, sono molto influenzati anche dal clima e dal meteo, specialmente durante le piogge, perché un loro attacco Tuono, anche se infallibile potrebbe essere talmente potente da bruciare un'intera foresta e sono pochissimi gli allenatori che riescono a tenere questo fatto sotto controllo, motivo per cui è altamente sconsigliato che gli allenatori più giovani ci provino, rischiando anche di ferirsi (anche se con alcuni Pokémon non ci sono questi pericoli, come ad esempio i Magnemite). Senza dubbio dominare il tipo Elettro è molto difficile viste le sue capacità  uniche, ma se non incontrate un Pokémon Terra, ben poco riuscirà  a fermare i vostri Pokémon.

Categorie di Classificazione

Spoiler

Ci sono in tutto 54 specie di Pokémon Elettro conosciute, 30 di esse sono classificate come Pokémon Elettro puri, i restanti 25 (27 se contiamo Raichu (Forma di Alola) e MegaAmpharos) sono di doppio tipo, 12 (14 con Raichu (Forma di Alola) e MegaAmpharos) sono Pokémon Elettro primari e 13 sono Pokémon Elettro secondari.

 

Mammiferi: Pikachu, Raichu, Jolteon, Electabuzz, Pichu, Mareep, Flaaffy, Ampharos (incluso MegaAmpharos), Elekid, Raikou, Electrike, Manectric (incluso MegaManectric), Plusle, Minun, Shinx, Luxio, Luxray, Pachirisu, Electivire, Blitze, Zebstrika, Emolga, Dedenne, Togedemaru e Zeraora

Questi Pokémon sono molto simili perché tutti mammiferi e si differenziano dagli altri Pokémon Elettro. Possiamo notare che questa categoria raggruppa vari tipi di animali tra cui: roditori, zebre, pecore, leoni, tigri e altre creature simili e ogniuno di essi è in qualche modo collegato all'altro geneticamente (esclusi Jolteon e la famiglia evolutiva di Elekid). Ciascuno usa metodi diversi per raccogliere e usare l'elettricità  sia per scopi offensivi che difensivi, ma quasi tutti hanno una riserva limitata di elettricità  a causa delle loro deboli fonti energetiche (come l'elettricità  statica o biologica), oppure perché non possono immagazzinarne molta e quando raggiungono il limite devono spesso scaricarla per evitare eventuali danni agli organi interni del Pokémon.

 

Pesci: Chinchou, Lanturn, Tynamo, Eelektrik, Eelektross e Stunfisk

Questi Pokémon vivono quasi tutti nell'acqua e anatomicamente si assomigliano. La famiglia evolutiva di Chinchou produce elettricità  tramite reazioni chimiche dovute anche ai batteri che vivono nel loro corpo che non solo permettono una bioluminescenza al buio, ma hanno anche la capacità  di scaricare elettricità  nell'acqua attorno. Invece gli Stunfisk generano l'elettricità  tramite reazioni fra i protoni e gli elettroni che hanno sulla parte esterna della loro pelle, motivo per cui toccarli è estremamente pericoloso. La famiglia evolutiva dei Tynamo forse rappresenta la forma di vita che usa l'elettricità  in modo più estrema, in quanto ha quasi totalmente abbandonato la vita marina, motivo per cui sono gli unici pesci di tipo Elettro puro e che hanno la capacità  di levitare, ma per poterlo fare necessitano di alcune reazioni chimiche e fisiche, questo perché il loro corpo immagazzina una grande quantità  d'energia elettrica grazie ad alcuni batteri, tale energia viene utilizzata per usi futuri.

 

Rettili: Helioptile e Heliolisk

Questi rettili sono del tutto unici: siccome vivono quasi esclusivamente nei deserti hanno appreso come convertire l'energia solare in energia elettrica, in questo modo riescono a mantenere il loro corpo caldo così da non essere costretti ad esporsi spesso al sole, diventando facili prede. A causa del loro habitat, sono creature vulnerabili vista la grande quantità  di Pokémon Terra che vive in tali ambienti, motivo per cui i loro poteri sono quasi inutili per potersi difendere, ma essendo rettili sono estremamente agili, rendendoli comunque ottimi Pokémon.

 

Insetti/Mutazioni-Aracnidi: Joltik, Galvantula, Charjabug e Vikavolt

La famiglia evolutiva dei Joltik è nota per essere composta dagli unici Coleotteri naturali in grado di poter sfruttare l'energia elettrica come arma di battaglia; ciò è dovuto ad un organo gelatinoso che hanno nei loro addomi che tramite alcune reazioni chimiche possono immagazzinare e creare energia elettrica, anche se questo organo non consente loro di apprendere Fulmine o Tuono naturalmente, questo è dovuto perché sfruttano l'elettricità  in combinazione con le ragnatele con le quali usano la mossa Elettrotela. I Charjabug e i Vikavolt d'altra parte non sono molto veloci, tuttavia i Vikavolt sono ben noti per la grande potenza dei loro attacchi speciali e per la loro capacità di rilasciare più energia elettrica in un solo colpo rispetto ai normali Pokémon Elettro.

 

Uccelli: Zapdos e Oricorio (Stile Cheerdance)

Curiosamente Zapdos è l'unico uccello conosciuto in grado di sfruttare l'elettricità , riuscendo addirittura a dominarla, motivo per cui riesce a creare potenti tempeste ed è in grado di usare mosse come Tuono. E' interessante notare che Zapdos genera elettricità  sfruttando gli elettroni che le piume delle sue ali raccolgono, formando delle complesse strutture elettriche che vengono usufruite per generare potenti scariche nelle vicinanze senza effetti negativi su Zapdos. Le piume di Zapdos possono funzionare anche come dei condensatori riuscendo ad immagazzinare elettricità  pura (tra cui quella di attacchi Elettro di altri Pokémon) per poi usare tale energia per sferrare attacchi ancora più devastanti. Tuttavia non è l'unico uccello in grado di controllare l'elettricità liberamente, anche gli Oricorio possono usare l'elettricità per folgorare i loro nemici, nonostante siano molto limitati nell'uso delle mosse, motivo per cui si affidano principalmente alla loro mossa Mutadanza.

 

Pietre Animate: Geodude (Forma di Alola), Graveler (Forma di Alola) e Golem (Forma di Alola)
Normalmente queste creature non sono classificate di tipo Elettro, ma la famiglia evolutiva di Geodude ad Alola anziché avere il corpo ricoperto principalmente di fango, ha dei minerali magnetici, permettendo loro di generare insoliti campi elettromagnetici e di utilizzare devastanti attacchi Elettro. Sebbene ciò li renda più vulnerabili al tipo Terra, tipo di cui normalmente fanno parte, ora possiedono una versatilità nell'uso delle mosse da permettere loro di tener testa ai Pokémon Acqua con mosse come Scarica e Tuonopugno.

 

Artificiali: Magnemite, Magneton, Voltorb, Electrode e Magnezone

Tutte queste creature hanno origini artificiali, ma le due famiglie evolutive sono comunque diverse fra loro: la famiglia evolutiva dei Magnemite sfrutta l'elettromagnetismo per poter attaccare, generando intense raffiche di energia elettrica che servono per utilizzare la mossa Magnetobomba o Falcecannone, tali mosse usate da loro risultano essere più efficaci rispetto all'utilizzo da parte di altri Pokémon, specialmente usando la mossa Localizza. La famiglia evolutiva di Voltorb invece tende ad assorbire gli elettroni intorno e ad immagazzinarli all'interno del corpo, ma mentre Magnemite ed evoluzioni conoscono i propri limiti, i Voltorb e gli Electrode non possono capire quando raggiungono i loro, quindi nel caso in cui il corpo abbia immagazzinato troppa energia la rilascia con un'intensa esplosione, motivo per cui sono più famosi per l'utilizzo degli attacchi Autodistruzione ed Esplosione anziché per i loro attacchi Elettro.

 

Spirituali: Rotom

Rotom è l'unico Pokémon Elettro formato solo ed unicamente da plasma, infatti è solo una sfera al plasma che vive grazie alla possessione di un'entità  spiritica, quindi i Rotom possono usare tranquillamente attacchi elettrici senza alcun tipo di danno verso se stessi essendo loro degli Spettri. Altra capacità  interessante nei Rotom è quella di impossessarsi di alcuni elettrodomestici per assorbirne l'energia e quindi ottenere una relazione elementale legata all'oggetto, perdendo temporaneamente la sua tipologia Spettro.

 

Spirito Guardiano dell'Isola: Tapu Koko
Questo Pokémon leggendario si dice sia lo spirito guardiano dell'isola di Mele Mele della regione di Alola ed è la divinità responsabile per la nomina di Hala come Kahuna dell'isola. In passato questo spirito protettore combatteva insieme agli altri Numi Locali per proteggere la Regione di Alola dall'attacco delle Ultracreature e hanno stabilito il moderno sistema del Giro delle Isole e dei Kahuna come leader delle prove delle isole. Questo mitico folletto ha il potere di evocare nubi temporalesche secondo il proprio volere e di immagazzinare grandi quantità d'energia elettrica nel proprio corpo (solitamente tramite i fulmini), al punto tale da diventare talmente agile e veloce da risultare quasi invisibile ad occhio nudo. Questa creatura ha un’indole curiosa e tende ad avere un pessimo temperamento, ma il suo cervello è tanto veloce quanto il corpo, motivo per cui spesso si dimentica il motivo per cui si è arrabbiato.

 

Leggendario Kami: Thundurus

Thundurus è l'unico membro del Trio Kami che sfrutta l'elettricità  per attaccare, questo è dovuto alla sua coda che agisce come una dinamo autosufficiente che può immagazzinare energia elettrica e rilasciarla sotto forma di nubi temporalesche con una precisione incredibile. Thundurus ha una natura malevola, infatti tende a seminare caos per il solo gusto di farlo; le sue azioni possono variare tra il far smettere di funzionare una centrale elettrica al far bruciare una foresta. Ecco perché Thundurus è uno dei leggendari più disprezzati a causa della sua distruzione insensata, la sua funzione nel mondo infatti è piuttosto confusa.

 

Leggendario Drago degli Ideali: Zekrom

Zekrom è un Pokémon Elettro eccezionale, anche perché i suoi poteri furono ereditati da Kyurem durante la divisione, motivo per cui ottenne gran parte del potere della creatura. Alcuni considerano il controllo sull'elettricità  di Zekrom come una connessione naturale che avviene anche con i nostri ideali che legano generazioni intere alle loro tradizioni per permettere la loro esistenza costantemente, anche con il passare dei secoli, ma la funzione biologica (se c'è) non è ancora stata scoperta. Sappiamo che l'enorme quantità  di energia elettrica viene prodotta dalla coda-turbina e che viene trasmessa in modo impercettibile in tutto il corpo, consentendogli di usare attacchi fisici potentissimi e le sue mosse peculiari: Incrotuono e Lucesiluro (mossa di potenza addirittura superiore a Locomovolt e senza causare danni a chi la usa).

 

Ultracreature: Xurkitree
Queste Ultracreature possiedono un organo che genera elettricità che permette loro di scatenare devastanti esplosioni elettriche, mentre la loro struttura corporea simile a dei cavi elettrici permette all'elettricità di fluire nel loro corpo con la massima efficienza. La potenza elettrica posseduta da questi esseri è superiore a quella di qualsiasi altro essere conosciuto, tanto da poter rilasciare scariche da oltre un milione di volt, diventando enormi minacce per qualsiasi essere vivente, inclusi quelli che controllano loro stessi l'elettricità. Se hanno bisogno di ricaricare la propria riserva d'energia, possono piantare le gambe e la coda a terra per assorbire l'elettricità dal terreno, ma sono anche noti per drenare intere centrali elettriche nelle situazioni più disperate.

 

Multigeni: Silvally (Tipo Elettro)
Queste creature sono forme di vita sintetiche basate su una combinazione di componenti robotici e tessuto cellulare basato su ogni singolo tipo Pokémon. Essi sono stati creati per dare la caccia alle Ultracreature e dovevano essere dotati di un Sistema Primevo sperimentale che avrebbe permesso loro di sfruttare la potenza di qualsiasi tipo esistente, in modo da avere un vantaggio contro qualsiasi nemico che avrebbero potuto incontrare. Tuttavia tutte e tre le creature prototipo hanno respinto il Sistema Primevo una volta installato e si sono ribellate, di conseguenza fu prodotto qualcosa per limitare la loro potenza e sigillare parte del loro potere per renderli nuovamente docili e controllabili. Dopo ciò il loro nome originale fu cambiato da Omnitipo a Tipo Zero per riflettere questo loro fallimento; tuttavia in seguito si scoprì il modo per far emergere il loro vero potere, ovvero stringere un legame d'amicizia con loro. Solo dopo aver stabilito un rapporto di fiducia queste bestie sarebbero state in grado di rimuovere i loro inibitori di potenza e avere il pieno controllo sulle loro abilità, causandone l'evoluzione in Silvally e potendo anche sfruttare la potenza e la versatilità del Sistema Primevo.

 

Super-Entità : Arceus (Tipo Elettro)

Arceus è il Pokémon che si pone al di sopra di qualsiasi altro Pokémon esistente, visto come il creatore dell'universo e un organismo simile ad una divinità, infatti gli avvistamenti di Arceus sono stati estremamente pochi durante tutta la storia dell'umanità, rendendo le informazioni riguardo i suoi poteri limitate. Sappiamo che nonostante sia normalmente di tipo Normale può apprendere quasi qualsiasi attacco e ha la capacità di mutare la propria biologia e quindi può ottenere le caratteristiche di qualsiasi tipo classificato fino ad ora, grazie a questa capacità assieme all'attacco Giudizio può essere riconosciuto tra gli esseri più potenti conosciuti.

Tipi avvantaggiati/svantaggiati (offensivo)

Spoiler

Vantaggi contro il tipo Volante: Similmente agli attacchi Ghiaccio che tendono ad essere più potenti contro bersagli aerei rispetto a quelli terrestri, così funziona anche l'Elettro, anche se ha effetti più drastici visto che i Pokémon Volanti devono muoversi continuamente per mantenersi in volo. Anche se non è intenzionale, il corpo dei Pokémon Volanti agisce come un conduttore perfetto, motivo per cui l'elettricità  è molto dannosa per loro anche a bassissime tensioni.

 

Vantaggi contro il tipo Acqua: I Pokémon Acqua naturalmente vivono in mare, laghi o altri corpi d'acqua oppure hanno una grande percentuale di acqua in corpo e siccome essa è un conduttore elettrico, anche un semplice Tuonoshock può essere devastante per un Pokémon del genere, motivo per cui è difficilissimo contrastare Pokémon Elettro usando Pokémon Acqua.

 

Svantaggio contro il tipo Erba: I Pokémon Erba tendono a usare le zampe o le radici per ancorarsi al terreno in modo da creare un circuito in cui far passare l'energia elettrica, ciò consente loro di ridurre notevolmente i danni prodotti da attacchi Elettro, siccome gran parte della sua energia viene scaricata a terra.

Svantaggio contro il tipo Elettro: Ovviamente se i Pokémon Elettro riescono ad immagazzinare energia elettrica avranno anche una resistenza ad attacchi che contengono tale energia.

 

Svantaggio contro il tipo Drago: I Draghi di solito presentano delle squame molto diverse da altri rettili, queste infatti possiedono delle proprietà  riflettenti che consentono loro di ridurre i danni da parte di attacchi elementali, motivo per cui sono resistenti a molti tipi.

 

Immunità contro il tipo Terra: La cosa che rende i Pokémon Terra veramente famosi è la loro immunità  all'energia elettrica. Ogni Pokémon Terra ha nel suo corpo un avanzato complesso di nervi che serve come circuito elettrico, così facendo ogni forma di elettricità  passerà  attraverso questi condotti (posizionati lontani dagli organi) per poi scaricarsi a terra. Questo tipo di nervatura è presente poco sotto la pelle ed è una delle pochissime forme che impedisce ai Pokémon di subire danni agli attacchi Elettro, motivo per cui gli specialisti di questo tipo si preoccupano spesso dei Pokémon Terra.

Tipi avvantaggiati/svantaggiati (difensivo)

Spoiler

Resistente al tipo Volante: Siccome quasi tutti i Pokémon Volanti sono deboli all'elettricità , tendono a prestare molta attenzione durante le battaglie, specialmente contro i Pokémon Elettro e per paura non riusciranno ad usare i loro attacchi al meglio, riducendo i danni inflitti.

 

Resistente al tipo Elettro: Ovviamente se i Pokémon Elettro riescono ad immagazzinare energia elettrica avranno anche una resistenza ad attacchi che contengono tale energia.

 

Resistente al tipo Acciaio: I Pokémon Acciaio non sono deboli contro quelli Elettro, anzi, il tipo Elettro è uno dei pochi che riesce ad infliggere danno normale nei Pokémon Acciaio a causa delle proprietà  conduttive delle loro armature metalliche; questo influisce psicologicamente sui Pokémon Acciaio che non riusciranno ad usare attacchi del loro stesso tipo con adeguata forza.

 

Debole al tipo Terra: I Pokémon Terra sono molto apprezzati, perché sono gli unici in grado di infliggere gravi danni ai Pokémon Elettro; anche se il motivo non è ben chiaro si è ipotizzato che ciò sia dovuto ad un'interazione tra l'elettricità , il bersaglio e l'attacco, infatti sembra che l'uso di fango, sabbia o i terremoti costringano i Pokémon Elettro a scaricare parte della loro energia a terra per evitare potenziali anomalie, in poche parole questi attacchi agiscono quasi per far venire un corto circuito in questi Pokémon, causando loro gravi danni interni. Inoltre, spesso lo scaricare l'energia rapidamente potrebbe comunque causare danni più forti del dovuto.

Difficoltà ad usarli/Requisiti per allenamenti specializzati

Spoiler

Anche se spesso molti allenatori giovani hanno il timore di usare questo tipo di Pokémon, in realtà  i Pokémon Elettro sono tra i più sicuri in assoluto visto la loro natura, infatti è molto raro che essi sfruttino le loro capacità  naturali per cacciare, ma anzi, tendono ad usare capacità  più primitive ed istintive, usando quindi zanne e artigli per cacciare le loro prede; l'uso dell'elettricità  invece viene usata quasi esclusivamente per autodifesa, quindi quasi tutti i Pokémon Elettro in natura usano molto raramente l'elettricità  e se la usano è di bassa tensione, questo perché l'elettricità  ad alta tensione può causare loro dei danni agli organi interni e nei casi più estremi potrebbe addirittura ucciderli, infatti per fermare un cuore umano bastano solo 15 milliampere, quindi i loro attacchi non causano quasi mai la morte, ma solo dolore fisico. Naturalmente esistono Pokémon Elettro che possono usare cariche ad alta tensione senza alcun problema, come ad esempio Magnezone o altri Pokémon Elettro molto potenti (ma anche in questo caso è raro, infatti usano cariche ad alta tensione solo in situazioni disperate). Grazie alla loro intensa attività  elettrica riescono a crescere e maturare rapidamente, ma esistono comunque casi in cui il processo è molto lento (come ad esempio i Tynamo e gli Elekid) e altri invece necessitano di una condizione esterna per poter raggiungere lo stadio adulto (come ad esempio i Magneton e gli Electabuzz) e questo potrebbe creare dei problemi ad alcuni allenatori. I Pokémon Elettro di solito hanno un intelligenza superiore alla maggioranza dei Pokémon, quindi allenarli non è difficile e possono capire da soli quanta energia usare in determinate situazioni, ma a differenza di altri Pokémon con relazioni elementali, loro hanno più varietà  di mosse senza dover usufruire più di tanto di MT o MN; altra cosa interessante è che sono estremamente veloci e i loro attacchi risultano arrecare gravi danni o danni normali su ben 13 tipi su 18. Si consiglia agli allenatori che vogliono specializzarsi in questo tipo di indossare indumenti di gomma, specialmente se hanno membri molto forti nella loro squadra: se mai doveste usare Pokémon che sfruttano elettricità  ad alta tensione, senza l'ausilio di materiali adatti potrebbe risultare addirittura fatale. Anche se i Pokémon Elettro sono migliori nel campo offensivo, essendo deboli solo al tipo Terra li rende buoni anche dal punto di vista difensivo, ma bisogna stare sempre attenti ad eventuali nemici potenti, c'è da dire che almeno quasi tutti gli attacchi Elettro hanno un'alta percentuali di paralizzare il nemico.

Pikachu

20940b_e03178d9cb594be2b9a220f80c6957d1~mv2.png20940b_0fceaefe4d5848a2af3db0782ab563fd~mv2_d_1280_1280_s_2.png20940b_5ef5f6680da64a45ae28d50f7b667693~mv2_d_1280_1280_s_2.png20940b_e4aa50fb750241ff9c6ef55ffc2c4e6a~mv2_d_1280_1280_s_2.pngArtwork025-Unima.png20940b_954d3f81b1494812afe7dbe6b71bee1f~mv2.png20940b_5edca4069d66461996ace12d272cb2f0~mv2.pngArtwork025-Compagni.png

Spoiler

Pikachu (noto come Pokémon Topo) è un Pokémon non molto comune di tipo Elettro che vive nelle pianure erbose e nelle foreste delle regioni di KantoJohtoSinnohKalos, Alola e in gran parte dell'Asia. Amati da molti per il loro aspetto carino e la loro natura giocosa, i Pikachu sono rapidi roditori che apprendono ad usare i loro poteri elettrici per devastare gli avversari in battaglia. Non si sà  il motivo per cui questi Pokémon siano così popolari in praticamente tutto il globo, ma molti vorrebbero usarne uno in battaglia almeno una volta. Anche se potrebbero non apparire pericolosi, un loro attacco vi farebbe senza dubbio urlare dal dolore!

Pikachu, come molti altri roditori, hanno delle sacche nelle loro guance, ma esse servono ad immagazzinare l'elettricità , inoltre pur non sembrando, essi possono lanciare una scarica elettrica ad una velocità  fulminea e siccome sono piccoli e senza altre armi per difendersi, non si fanno problemi ad usare i loro poteri se minacciati o irritati. E' consigliabile mantenere una certa distanza da loro se mai doveste affrontarne uno, specialmente se le guance iniziano ad emanare delle scintille. Cosa interessante dei Pikachu è che tendono ad usare l'elettricità  per esaminare oggetti nuovi, ma ciò potrebbe essere pericoloso nel caso in cui l'oggetto in questione sia un Pokémon mimetizzato che potrebbe non gradire il gesto. L'energia elettrica nei Pikachu viene rinnovata ogni volta che dormono, tuttavia se mai dovesse caricarne troppa potrebbero risvegliarsi intontiti e folgorare per sbaglio se stessi e oggetti attorno. Oltre ad usare l'elettricità  per esaminare gli oggetti, i Pikachu spesso rizzano la loro coda formata da sensibilissimi peli per monitorare eventuali variazioni nel campo elettromagnetico della zona, ma ciò è pericoloso durante i temporali siccome essendo perfetti conduttori elettrici potrebbero attirare dei fulmini. E' altamente consigliato non toccare mai la coda di un Pikachu, avendo peli molto sensibili è una cosa che testano e risponderanno mordendo la mano del trasgressore.

Di solito vivono in gruppi di medie dimensioni nelle foreste dove crescono molte bacche, le quali fanno parte della dieta principale di questa specie e ne mangiano in quantità  abbandonanti, inoltre essendo creature intelligenti, tendono ad arrostire le bacche con piccole scariche elettriche rendendole più commestibili; quando un Pikachu carbonizza delle bacche, significa che ancora non ha appreso come controllare appieno le sue capacità . E' interessante notare che quando grandi gruppi di Pikachu si riuniscono generano delle tempeste elettromagnetiche, ma è un evento estremamente raro. Essi sono molto protettivi verso il loro branco e se un membro di esso viene minacciato, altri membri del gruppo saranno sempre pronti a combattere per difenderlo, mentre se un Pikachu dovesse essere stanco o il cuore si fosse fermato, altri esemplari useranno la loro elettricità  per ricaricarlo o rianimarlo. Esiste un oggetto davvero curioso che ha un effetto interessante sui Pikachu:si tratta di sfere lucenti molto rare e vengono trovate solo assieme a dei Pikachu; vista la loro rarità  molti allenatori e collezionisti ne vorrebbero almeno una. Questa sfera, nota come Elettropalla, riesce a raddoppiare la forza fisica e l'attacco speciale dei Pikachu rendendoli molto potenti e distruttivi, inoltre se un Pikachu femmina con tale oggetto partorisce un Pichu, esso potrà  usare la mossa Locomovolt. Ironicamente sembra che tutti i Raichu possiedano un'energia naturale che replichi quasi tutti gli effetti dell'Elettropalla senza averne realmente una, motivo per cui tali oggetti funzionano solo sui Pikachu, ma il funzionamento di questi oggetti è ancora un mistero.

E' interessante infine notare che oltre ai comuni Pikachu esistenti in natura, esistono anche due varianti di Pikachu che si distinguono dagli altri a causa delle loro caratteristiche speciali. Nella regione di Kalos è stata allevata una sottospecie di Pikachu nota come Pikachu Cosplay, variante esclusivamente femminile e che si differenzia a causa della macchia nera sulla punta della coda a cuore; questi hanno la capacità unica di apprendere mosse particolari durante e fuori dai combattimenti che dipendono dall'abbigliamento tipico da loro usato nelle Gare Pokémon. Per la virtù Classe vi è l'abbigliamento Rockstar con cui può apprendere Meteorpugno, per la virtù Bellezza vi è l'abbigliamento Damigella con cui può apprendere Scagliagelo, per la virtù Grazia vi è l'abbigliamento Confetto con cui può apprendere Assorbibacio, per la virtù Acume vi è l'abbigliamento Scienziata con cui può apprendere Campo Elettrico e per la virtù Grinta vi è l'abbigliamento Wrestler con cui può apprendere Schiacciatuffo. Attualmente è un segreto commerciale il come questa sottospecie riesca ad avere abilità tanto diverse, motivo per cui tale variante è distribuita esclusivamente ai coordinatori della regione di Hoenn, ma ciò può renderli delle forze combattive da non sottovalutare, specie per le gare in cui sono specializzati. Inoltre vi è anche una sottospecie speciale di Pikachu catalogata proprio come forma nota proprio per indossare regolarmente dei berretti sia per l'accoppiamento che per un puro gusto estetico personale, non si è certi da dove provengano questi berretti, ma si differenziano dai normali Pikachu in quanto sono gli unici a reagire all'Ashpikacium Z e di conseguenza gli unici in grado di usare Iperfulmine, che sebbene non sia potente quanto Super Pikaboom, mossa che qualsiasi Pikachu può usare tramite il Pikacium Z, ha un'alta probabilità di infliggere un danno critico, rendendola un'arma devastante che pochi si possono aspettare da bestiole tanto piccole.

Giocosi di natura e molto più veloci di quel che sembrano, i Pikachu sono creature adorabili e molte ragazze farebbero di tutto per averne uno, anche perché tutti vorrebbero un essere così carino in grado di fulminare gli avversari con facilità . Anche se esistono molti altri Pokémon Elettro senza dubbio più potenti, i Pikachu sono ottimi anche per gli allenatori più giovani, motivo per cui raramente vengono distribuiti come starter. Non c'è da stupirsi se molti allenatori (specialmente a Sinnoh) vanno pazzi per questi giocosi e teneri roditori, ma bisogna stare attenti a non farli arrabbiare, altrimenti gli avversari non saranno gli unici a subire un potente Fulmine!

Raichu

200px-Artwork026.pngArtwork026-Alola.png

Spoiler

Raichu (noto come Pokémon Topo) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro (Elettro/Psico nella regione di Alola) che vive nelle pianure erbose e nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Kalos, Alola e in gran parte dell'Asia. Relativamente aggressivi e spesso pericolosi anche solo toccandoli, i Raichu sono potenti creature in grado di sottomettere altri Pokémon Elettro con un semplice Fulmine. Gli allenatori di Pikachu dovrebbero considerare l'idea di far evolvere il proprio Pokémon se mai riescano ad ottenere una Pietratuono: anche se non sono amichevoli come i Pikachu, possono comunque usare elettricità allo stato puro!

Proprio come i Pikachu, i Raichu hanno delle sacche nelle guance in cui immagazzinano e rilasciano energia elettrica, ma l'energia prodotta dai Raichu è così potente che devono usare la loro coda per scaricarne in parte sul terreno (ciò gli dà  anche una maggiore resistenza ad attacchi elettrici nemici). Quando sono carichi al massimo un loro attacco può arrivare fino ai 100.000 volt, anche se tali cariche non sono proprio ad alta tensione possono causare danni alla maggior parte dei nemici e spesso farli svenire. La grande quantità  di elettricità  che hanno dentro di loro li costringe a farla fluire per tutto il corpo, motivo per cui al buio la loro pelliccia tende ad illuminarsi, inoltre quando sono carichi al massimo solo toccandoli si riceve una scossa tale da far svenire uno Snorlax. Nonostante tutto i Raichu possono esaurire l'energia elettrica, ma a differenza dei Pikachu nei quali si rinnova dormendo, essi devono assorbire più elettricità  rizzando la coda per assorbire l'elettricità  statica nell'aria.

Raichu hanno una particolarità  che potrebbe risultare sia un difetto che un pregio in battaglia: siccome il loro corpo è fatto in modo tale da consentire loro di usare grandi quantità  di energia elettrica, normalmente ciò potrebbe causare seri danni al corpo, ma quando iniziano ad usare molta elettricità , essa stimola il cervello in modo tale da rilasciare più adrenalina nel corpo, permettendo loro di resistere alla loro stessa elettricità , ciò però li rende più feroci e aggressivi in lotta; fortunatamente quando ciò accade non è difficile capirlo siccome le orecchie iniziano a emanare scintille, inoltre conficcheranno la coda sul terreno per scaricare parte dell'energia in eccesso; ecco perché quando su un luogo ci sono molti segni di bruciatura sul terreno significa che ci sono dei Raichu.

E' noto che i Raichu sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Elettro/Psico, ed hanno l'abilità Codasurf, totalmente unica in questi Pokémon; come se non bastasse apprendono la tecnica Psichico non appena si evolvono e possono anche imparare la mossa Velociscambio, hanno anche un attacco speciale ed una difesa speciale leggermente superiori ed una forza e resistenza fisica leggermente inferiori. Comparati alla loro controparte normale, la prima differenza che salta all'occhio guardando un Raichu di Alola sono i loro poteri psichici, sfortunatamente non si è ancora del tutto certi sul come li abbiano sviluppati e perché solo nella regione di Alola, anche se secondo alcuni ricercatori ciò potrebbe essere dovuto alla loro dieta unica che hanno a disposizione esclusivamente in questa regione, alcuni abitanti della regione infatti scherzano dicendo che sono cambiati a forza di mangiare dolci e frittelle. Indipendentemente da ciò, queste creature hanno la singolare abilità di controllare l'elettricità non solo attraverso il loro corpo, ma anche tramite la psicocinesi, tanto che tendono a caricare la loro coda anche d'energia psichica sia per attaccare che per spostarsi in aria come se stessero surfando. Seppure continuino ad immagazzinare elettricità sulle guance proprio come la loro variante normale, si è anche scoperto che se strofinate, queste rilasciano un profumo dolce, un possibile sottoprodotto dovuto ai loro poteri psichici. E' interessante notare che i Raichu di Alola sono tra le pochissime specie ad avere una Mossa Z peculiare, ovvero Elettrosurf Folgorante, che non solo si rivela essere un attacco devastante, ma causa paralisi nei nemici che non vengono sconfitti da questa tecnica. Fortunatamente i Raichu di Alola non sono neanche lontanamente irritabili come le loro varianti normali e sono animali perfettamente sicuri con cui giocare sia sull'acqua che sulla terraferma, a patto che non sentiate risentimento nell'essere meno abili di loro nel cavalcare le onde.

Anche se i Raichu non sono molto comuni nei tornei mondiali in confronto ad altri Pokémon Elettro, rimangono comunque creature pericolose che possono sconfiggere con facilità  i loro avversari, specie se sottovalutano le loro abilità. Avendo abilità  elettriche straordinarie in grado di incutere il terrore in qualsiasi Pokémon Acqua e Volante, sono sicuramente esseri molto utili. Si sconsiglia assolutamente di usarli contro Pokémon Terra: nonostante possano usare anche potenti mosse fisiche, contro questi avversari i Raichu non saranno altro che semplici roditori innocui!

Geodude

20940b_de7ebe5fe7a44105a77c6dbc9749806d~mv2.webp

Spoiler

Geodude (noto come Pokémon Roccia) è un Pokémon comune di tipo Roccia/Terra (Roccia/Elettro nella regione di Alola) che vive nelle zone montane e nelle grotte delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola. Spesso disprezzati dagli allenatori per quanto sono comuni e per la difficoltà di sconfiggerli a causa della loro resistenza, i Geodude sono comunque creature fedeli che possono causare non pochi problemi al vostro avversario in battaglia, se ben allenati. Certo, non saranno molti veloci, né tantomeno in grado di colpire decentemente con attacchi speciali (per non parlare della resistenza ad essi), ma quando si tratta di usare il proprio peso per colpire o di mimetizzarsi fra la rocce, poche altre creature possono eguagliare queste rocce viventi!
La famiglia evolutiva dei Geodude ancora oggi rappresenta un mistero per la scienza moderna, in quanto hanno del tessuto organico nella parte interna del corpo, ma il loro corpo è formato quasi interamente da roccia e sebbene ci siano altre specie con proprietà simili, i Geodude sono così affascinanti perché sono molto comuni in molte regioni dell'Asia e alcune in Nord America (anche se in quest'ultimo caso è dovuto perché importati dall'uomo), ciò normalmente non dovrebbe essere un problema, se non fosse che i Geodude assomiglino in tutto e per tutto a delle rocce vere e proprie quando non si muovono e distinguerli è quasi impossibile, dal momento che tengono le braccia raggomitolate, finché non si sentono minacciati. Quando dormono sono soliti seppellire per metà il proprio corpo, in modo che così non vengano attaccati dai predatori, il che causa difficoltà agli allenatori o ai viaggiatori che tendono a calpestarli per sbaglio, scatenando la furia del Pokémon in questione e inizieranno ad inseguire il colpevole finché non si calmeranno. Ciò rappresenta un serio problema per chiunque viaggi in zone montane o in grotte.
Avendo un corpo tondeggiante, i Geodude sono soliti spostarsi rotolando in terreni pianeggianti e in pendii, cosa che fanno spesso la mattina quando vanno alla ricerca di rocce e muschio di cui si nutrono, ma rialzarsi poi non è così semplice. Sebbene i Geodude possano sfruttare il magnetismo per levitare per brevissimo tempo, ciò non è sufficiente a proteggerli dagli attacchi Terra e quindi non possono nemmeno spostarsi rapidamente senza usare i pendii, per questo la specie ha sviluppato le braccia, in modo da usarle per camminare o per arrampicarsi sulle rocce in maniera simile all'uomo, quando non riescono a levitare, ciò garantisce loro un grande vantaggio in battaglia, visto che così facendo estendono la portata del loro attacco Sassata oltre i limiti che la loro stazza permetterebbe (ciò li aiuta anche a colpire i passanti che li calpestano per sbaglio). Differentemente dalle evoluzioni, i Geodude non sono capaci di riparare il proprio corpo, ecco perché con il tempo diventano sempre più lisci e tondi a causa degli agenti atmosferici e dell'erosione; fortunatamente, visto che si evolvono abbastanza presto, è quasi impossibile che ciò raggiunga livelli tali da diventare preoccupante, senza contare che la loro forma tonda li rende più facili da afferrare, tanto che non è raro che alcuni li lancino pensando siano semplici rocce, portandoli ad attaccare i responsabili, ecco perché sono visti in cattiva luce da molte persone.

E' noto che i Geodude sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Roccia/Elettro e hanno l'abilità Magnetismo anziché Testadura o in rarissimi esemplari Pellelettro invece di Sabbiavelo; inoltre possono apprendere le mosse Sottocarica, Scintilla, Tuonopugno e Scarica al posto di Fangata, Magnitudo, Battiterra e Terremoto. Differentemente dalle normali varianti di Geodude pesantemente sporche di fango e polvere, i Geodude di Alola possiedono grandi concentrazioni di minerali magnetici nei loro corpi, causati dalle rocce magmatiche e dal suolo ricchi di metalli, di conseguenza il loro corpo è naturalmente magnetizzato, motivo per cui sono classificati con il tipo secondario Elettro anziché Terra. I materiali magnetici sono soliti aderirsi alla superficie del loro corpo attratti dal loro magnetismo interno, che è più forte, formando spesso agglomerati cristallini su alcune parti del corpo. Entrare in contatto con questi Pokémon è sconsigliato, visto che al loro interno scorre energia elettrica; chiunque li calpesti sentirà un distintivo rumore metallico dovuto alla rottura di alcuni minerali, i quali rilasceranno una scarica elettrica che fulminerà chiunque li abbia calpestati. Fortunatamente questo meccanismo è utile per evitare comportamenti molesti, dal momento che chiunque lo faccia con cattiveria poi farà attenzione a non ripeterlo mai più. Anche se non sono tra i combattenti più forti, queste rocce viventi restano comunque molto utili in battaglia e possono anche apprendere alcune mosse Terra tramite MT, quindi la loro versatilità potrà essere un ottimo punto a favore durante le lotte.
Anche se faticano a spostarsi e risultano poco versatili, i Geodude restano creature dal cuore duro pronti ad abbattere chiunque sia così stupido da sottovalutarli in battaglia. Potrebbe bastare un unico attacco Acqua o Erba per metterli fuori combattimento, ma finché non combattete contro Pokémon simili, non dovreste trovare problemi a sfruttare le loro abilità. Quando finalmente si evolveranno in Graveler, non aspettatevi un miglioramento, visto che potreste rischiare solo che vi salti addosso!

Graveler

20940b_0281c571bca54a81b4b7daaf49ff3491~mv2.webp

Spoiler

Graveler (noto come Pokémon Roccia) è un Pokémon relativamente comune di tipo Roccia/Terra (Roccia/Elettro nella regione di Alola) che vive nelle zone montane e nelle grotte delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, UnimaKalos e Alola. Anche se non sono robusti come altri Pokémon Roccia, i Graveler restano esseri potenti che non si faranno problemi a rotolare sopra chiunque sia così incauto da rimanere sul loro cammino. Sebbene non riescano a resistere agli attacchi speciali e non siano molto veloci, quando si parla di usare la forza bruta, questi mostri rocciosi possono mettere in seria difficoltà qualsiasi allenatore nella media!
A causa della loro massa e dimensioni maggiori, i Graveler perdono la capacità di levitare non appena i Geodude si evolvono, questo perché ormai fanno affidamento sulle gambe per spostarsi, ma come ci si può aspettare, ciò non è un grande miglioramento nella loro velocità, quindi per spostarsi usano un metodo molto semplice: rotolano, basti pensare che possono rannicchiarsi e rotolare nelle pianure sfruttando il loro peso, come se fossero in pendenza; quando invece rotolano su un piano inclinato, non si fermeranno fino a che non incontreranno un grosso ostacolo, visto che sono incapaci di cambiare direzione, ma in circostanze normali sono ancora in grado di fermarsi usando gli arti, di solito però continuano a rotolare schiacciando qualsiasi cosa sia sul loro cammino con noncuranza. Tutto ciò porta il loro corpo a scheggiarsi o a spaccarsi in certe zone, fortunatamente però sono in grado di rigenerarsi mangiando rocce e in natura sono pericolosi solo quando decidono di rotolare.
I Graveler si nutrono di rocce di qualsiasi dimensioni per rigenerare eventuali danni e per crescere, inoltre amano mangiarle in grandi quantità, ma non sono sufficienti per permettere loro di sopravvivere, il che ha senso considerando che sono in parte composti da parti organiche. Per integrare la loro dieta mangiano principalmente rocce ricoperte di muschio, in particolare quelle vicino alle scogliere, dove c'è molta umidità, per questo hanno sviluppato un secondo paio di braccia, in modo da poter raggiungere le pietre nelle zone più strette delle scogliere, mentre con le altre si tiene ancorato per non cadere. Nonostante ciò non incrementi molto le loro capacità offensive, questi Pokémon sono comunque in grado di mettere in difficoltà parecchi allenatori intermedi. E' interessante notare che per avere accesso alle pietre che tanto amano, sono soliti usare i loro corpi per arare le zone attorno a scogliere o montagne per crearsi un nido, il che è importante, dato che spendono quasi tutto il loro tempo ad arrampicarsi per cercare del cibo, che mangiano a quintali ogni giorno (ma solo parte di esso viene rielaborato in materiale roccioso che viene poi espulso all'esterno), poi rotolano verso il basso per ricominciare daccapo; questo li rende facili da individuare a vista e quando rotolano è ancora più facile a causa del frastuono causato quando sbattono contro massi ed alberi.

E' noto che i Graveler sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Roccia/Elettro e hanno l'abilità Magnetismo anziché Testadura o in rarissimi esemplari Pellelettro invece di Sabbiavelo; inoltre possono apprendere le mosse Sottocarica, Scintilla, Tuonopugno e Scarica al posto di Fangata, Magnitudo, Battiterra e Terremoto. Proprio come la loro pre-evoluzione, i Graveler di Alola contengono grandi concentrazioni di minerali magnetici nel loro corpo che garantiscono loro proprietà del tipo Elettro, per questo possono essere più pericolosi da maneggiare sia dentro che fuori una battaglia rispetto alla loro variante normale. Nel caso dei Graveler di Alola, anziché nutrirsi del muschio che la loro controparte normale ama divorare, il loro cibo preferito è un minerale particolare noto come dravite, mangiandone addirittura mezza tonnellata ogni settimana, ma la cosa incredibile è che in realtà non ne hanno bisogno, visto che il loro corpo non riesce a smaltirla, quindi sembra semplicemente che amino il suo sapore. Dal momento che il loro corpo non riesce a gestire questo materiale, può accadere che emergano in superficie grossi cristalli di dravite accumulati allo stato solido, apparendo come strane escrescenze che fuoriescono dal corpo. Queste creature sono anche molto territoriali riguardo ai depositi di minerali, tanto da combattere tra loro se dovessero trovare depositi abbastanza grandi. Questa è sia una buona che una cattiva cosa, perché mentre i cristalli che crescono sul corpo rendono difficile per loro rotolare per attaccarsi l'un l'altro, eliminando dunque uno dei più grandi pericoli dovuti proprio alla loro variante normale, i campi elettromagnetici da loro generati se entrano in contatto violentemente con quelli di un loro simile creano una potente scarica di luce ed un’esplosione tonante che paralizzerà entrambi. Per questo motivo è consigliabile per qualsiasi essere umano stare alla larga da questi Pokémon quando sono in atto certi scontri: anche se sono spettacoli magnifici da vedere, c'è un alto rischio che possano causare cecità e folgorazione a causa delle scariche elettriche, per questo sono estremamente pericolosi e bisogna evitarli ad ogni costo.
Anche se non hanno capacità offensive o difensive così elevate da essere considerati delle minacce per allenatori esperti, i Graveler restano comunque creature pericolose che causano giustamente paura negli allenatori più inesperti ed incauti. Con accesso a molti attacchi RocciaTerra, oltre alle temibili tecniche Autodistruzione ed Esplosione, questi esseri rocciosi sono difficili da abbattere senza attacchi speciali. Se volete però che usino tutto il loro potenziale, allora avete bisogno di far scambio con un amico, altrimenti non riuscirete a farci molto e anche se alcuni potrebbero avere dei dubbi nel farlo, vedrete che i mostri che ne verranno fuori vi soddisferanno ampiamente!

Golem

20940b_5f5f76c44c584a3a9c8662b3b3a3f726~mv2.webp

Spoiler

Golem (noto come Pokémon Megatone) è un Pokémon raro di tipo Roccia/Terra (Roccia/Elettro nella regione di Alola) che vive nelle zone montane, nei pressi di crateri vulcanici e nelle grotte delle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Unima, Kalos ed Alola. Anche se come le pre-evoluzioni sono incapaci di sopportare gli attacchi speciali, i Golem restano colossi mostruosi in grado di schiacciare chiunque con il loro imponente corpo e l'enorme resistenza fisica. Potrebbero non essere molto socievoli, ma sapendo che neppure la dinamite può scalfire la loro corazza, difficilmente qualcuno può avere la meglio contro di loro usando solo attacchi fisici!
I Graveler normalmente non sono più in grado di evolversi e sono dunque considerati lo stadio adulto della specie, ma quando esposti a determinati campi magnetici (come quelli prodotti dalle macchine di scambio), i componenti organici del loro organismo prendono il sopravvento e diventano creature totalmente diverse, note come Golem. Anziché avere un corpo composto quasi interamente da roccia, i Golem sono totalmente organici, disponendo però di un guscio fatto di spesse lastre di pietra, le quali sono resistenti ad attacchi fisici, urti e addirittura alla dinamite, tanto da non subire neppure un graffio dalle esplosioni. Ciò li rende estremamente pericolosi e sono così resistenti che perfino un Machamp si ritroverebbe in difficoltà, visto che i suoi colpi non sono sufficienti a batterlo. Differentemente dall'aspetto però, il guscio in realtà è solo un esoscheletro che i Golem cambiano ogni anno per poter crescere e sebbene questa crescita sia quasi minima, la resistenza e pressione del guscio non consentirebbe al corpo di eseguirla. Curiosamente una volta che un Golem si strappa il guscio dal corpo, esso diventa estremamente fragile e basta solo toccarlo per farlo sbriciolare, probabilmente ciò è un meccanismo di difesa per impedire ad altri Pokémon di usare tale armatura contro i Golem stessi. Quando sono senza guscio, è possibile vedere la loro morbida e bianca pelle sottostante e quello è l'unico momento in cui sono realmente vulnerabili; in pochi minuti però il corpo già produce un nuovo guscio con le stesse proprietà fisiche di quello vecchio.
Proprio come i Graveler, i Golem fanno fatica a camminare e preferiscono spostarsi rotolando alla massima velocità possibile, cosa che riescono a fare dandosi uno slancio con l'aiuto del peso corporeo. Sempre come la loro pre-evoluzione, non hanno un totale controllo mentre rotolano, visto che non possono cambiare direzione, diventando parecchio pericolosi, basti pensare che è possibile vedere le tracce dei loro movimenti di quando sono scesi dalle montagne. Ormai sono state prese misure di sicurezza con delle scanalature attorno al loro habitat, in modo che non si allontanino troppo e che non causino problemi a zone abitate, nonostante siano Pokémon difficili da vedere in natura. Curiosamente i Golem sono incapaci di apprendere Rotolamento naturalmente come le loro pre-evoluzioni, in compenso però sono in grado di imparare Rulloduro, mossa che solo loro, la famiglia evolutiva di Venipede e i Guzzlord possono imparare, inoltre possono sfruttare l'enorme peso corporeo per eseguire l'attacco Pesobomba. Altra cosa degna di nota è che differentemente dai Graveler, i Golem usano le mosse Autodistruzione ed Esplosione anche quando non combattono, spesso per cercare di fermarsi infatti fanno esplodere il guscio, visto che tanto non subiscono danni poi così gravi e si riprendono subito dall'urto dell'attacco.

E' noto che i Golem sono una delle poche specie di Pokémon che possiedono una variante unica della regione di Alola. In questa regione queste creature sono classificate di tipo Roccia/Elettro e hanno l'abilità Magnetismo anziché Testadura o in rarissimi esemplari Pellelettro invece di Sabbiavelo; inoltre possono apprendere le mosse Sottocarica, Scintilla, Tuonopugno e Scarica al posto di Fangata, Magnitudo, Battiterra e Terremoto. I minerali magnetici che costituiscono gran parte del corpo dei Golem di Alola causano l'attrazione di minerali magnetici sulla superficie del loro guscio e della loro faccia, formando escrescenze minerarie distintive sul loro corpo. Ciò che rende l'elettricità prodotta dai Golem di Alola così interessante è lo sviluppo di una sorta di cannone-catapulta sulla loro schiena: sebbene questo impedisca loro di rotolare abilmente come la loro variante normale, ciò viene compensato dalla potenza di fuoco di questo dispositivo, con cui possono sparare massi elettricamente carichi in battaglia. Non si è ancora certi del perché abbiano sviluppato un simile sistema di difesa, ma si suppone sia per una maggiore efficienza nel proteggere il proprio territorio, infatti non si preoccupano della compagnia come i Graveler di Alola e proteggono ciò che appartiene a loro spaventando i nemici con quest'arma prima ancora che questi possano avvicinarsi alle loro risorse alimentari o al loro sito di nidificazione. I proiettili sparati da queste armi generano una massiccia esplosione elettromagnetica, quindi anche se dovessero sbagliare la traiettoria, l'energia elettrica rilasciata è tale da scaricarsi lungo il percorso, potendo causare intorpidimento o anche svenimento alle creature nelle vicinanze. Purtroppo il tempo necessario per caricare elettricamente un masso richiede molto più tempo di quanto non sembri; per risolvere questo problema i Golem di Alola possono anche afferrare un Geodude di Alola e spararlo, ma a loro non importa, visto che il loro corpo è abbastanza solido e resistente da poter resistere ad violenti impatti contro qualsiasi superficie, anche quando lanciati ad alta velocità. Quindi i Golem di Alola potrebbero non avere le stesse abilità delle loro varianti normali, ma possono senza dubbio usare strategie offensive a dir poco brutali per farsi valere in battaglia.
Difficili da danneggiare e ancora di  più da fermare quando iniziano a rotolare, i Golem sono delle vere e proprie unità di demolizione naturali, in grado di devastare qualsiasi cosa si pari loro davanti. Nonostante le mosse che apprendono siano limitate, con qualche MT e un allenamento adeguato, vedrete che diventeranno dei combattenti quasi invincibili che solo gli attacchi speciali possono contrastare. Se siete in gita nei pressi di qualche montagna e sentite forti rumori che si avvicinano provenienti dalla montagna stessa, allontanatevi o uscite delle scanalature di sicurezza: potrebbe essere una di queste bestie, e trovarsene una addosso non è proprio salutare!

Magnemite

200px-Artwork081.png

Spoiler

Magnemite (noto come Pokémon Magnete) è un Pokémon relativamente comune di tipo Elettro/Acciaio che vive dentro e nelle vicinanze delle centrali elettriche o altre fonti di energia elettrica nelle regioni di KantoJohtoHoennSinnohSettipelagoUnima ed Alola. Anche se potrebbero sembrare deboli, in realtà  i Magnemite sono potenti creature che possono facilmente folgorare i loro nemici. Se mai doveste allenarne uno, tenetelo lontano da centrali elettriche attive: forse uno potrebbe non creare problemi, ma se mai dovesse attirarne altri, allora saranno guai seri!

La famiglia evolutiva dei Magnemite ha un'origine davvero ricca ed interessante essendo i primissimi Pokémon artificiali moderni e anche quelli più conosciuti. Prima ancora del lavoro di Nikola Tesla, pochissime persone tentarono di creare Pokémon artificialmente, almeno senza usare enormi macchinari, rendendo l'essere troppo grande per consentirgli di essere autonomo. Quando Nikola Tesla fece nascere il suo motore, venne creata rapidamente la bobina di Tesla; tale invenzione sconvolse l'umanità  e cambiò la tecnologia moderna dell'epoca in pochissimo tempo. Un gruppo di ricerca sconosciuto iniziò a fare degli esperimenti con le bobine di Tesla per poter creare qualcosa di incredibile. Utilizzando la corrente alternata, riuscirono a permettere un flusso di energia elettrica senza l'ausilio di cavi elettrici, creando un motore asincrono il quale permise il flusso di un'enorme quantità  d'energia in un oggetto molto piccolo. Con l'utilizzo della bobina di Tesla riuscirono a far fluire in sincronia correnti ad alta e bassa tensione: la bassa avrebbe permesso di trasformare l'energia in raffiche elettriche all'interno della macchina, mentre quella alta funzionamenti complessi che avrebbero arrecato danni gravi in creature biologiche. Per anni lavorarono duramente su questo progetto e così nacque il primo Pokémon artificiale moderno: Magnemite. Anche se l'attuale design dei Magnemite sembra molto rozzo, questo è dovuto ai pochissimi cambiamenti che furono fatti a questi Pokémon con il passare degli anni, risultando quindi identici esteticamente ai loro antenati. La loro creazione fu possibile grazie alle correnti alternate che potevano essere usate anche in macchinari molto piccoli, il motore asincrono invece è ciò che dà  potenza a tutto il corpo, mentre la bobina di Tesla serve per trasferire l'energia ad alta tensione senza effetti negativi. Inutile dire che il gruppo di ricerca era esaltato da tale creazione e nonostante la parte più difficile del lavoro fu tecnicamente fatta da Tesla, esso si rifiutò di considerare sua tale creazione e decise di lasciare il merito al gruppo di ricerca. Nonostante ciò Tesla riuscì a permettere la creazione in massa di queste creature che furono spesso usate per esperimenti sull'energia elettrica. Inizialmente Tesla aveva erroneamente classificato questi esseri come Elettro puro, ma siccome venne scoperto il tipo Acciaio, esso e la sua evoluzione furono riclassificati come Elettro/Acciaio.

Magnemite possono generare campi elettromagnetici attorno al loro corpo, ciò serve per poter levitare siccome questo campo tende a respingere il magnetismo del pianeta; tuttavia non possono alzarsi molto da terra, motivo per cui non sono in grado di proteggersi da attacchi Terra, ma accelerando la rotazione dei magneti riescono ad incrementare la potenza del magnetismo, riuscendo a levitare più in alto e a proteggersi da questi attacchi (tale tecnica è nota come Magnetascesa); tale tecnica però gli consente anche di attirare oggetti metallici anche a 300 metri di distanza, ciò è dovuto all'energia elettrica al loro interno (che viene anche convertita in energia ad alta tensione che consente loro l'utilizzo della mossa Tuononda), ma siccome devono ricaricarsi ogni tanto, non è raro vedere dei Magnemite attorno a fonti elettriche; di solito questo non è un problema, visto che il loro corpo ha bisogno di pochissima energia per funzionare alla perfezione, ma quando sono in tanti, la cosa diventa problematica, ecco perché alcuni li considerano dei parassiti (anche se il motivo per cui sono spesso in gruppo è per facilitare l'evoluzione); a loro non importa da dove viene l'energia elettrica, infatti possono assorbirla anche dalle prese delle case, ma in questi casi non creano alcun problema. Per poter allenare un Magnemite è necessario ricaricarli costantemente, altrimenti smetteranno di levitare per poi spegnersi per sempre, ecco perché è una grande responsabilità  averne uno, ma come dimostra anche il loro attacco speciale, impiegano molto tempo prima di scaricarsi.

Anche se non sono i migliori Pokémon per arrecare danni, i Magnemite rimangono esseri molto forti che possono dare parecchi problemi agli allenatori più giovani, soprattutto se possiedono Pokémon Acqua o Volante, i quali non scorderanno in fretta le loro scosse. Potrebbe essere fastidioso fermarsi ogni tanto in una centrale elettrica per ricaricare il proprio Magnemite, ma facendolo costantemente non si dovrebbero avere problemi, però è sempre meglio farlo di giorno con il permesso dei proprietari, altrimenti potreste passare grossi guai se si venisse beccati a farlo durante la notte di nascosto!

Magneton

200px-Artwork082.png

Spoiler

Magneton (noto come Pokémon Calamita) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro/Acciaio che vive dentro e nelle vicinanze delle centrali elettriche o altre fonti di energia elettrica nelle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Settipelago, Unima ed Alola. Tre volte più potenti ed elettrizzanti della loro pre-evoluzione, i Magneton sono creature sorprendentemente forti che possono arrecare danni devastanti a qualsiasi stolto che osi sottovalutarli. Anche se a prima vista potrebbero non sembrare nulla di impressionante, ci ripenserete quando la vostra città  avrà  un blackout per colpa loro e dei loro fulmini. Questi trio possono mostrare livelli di elettricità  davvero impensabili!

La famiglia evolutiva dei Magnemite ha un'origine davvero ricca ed interessante essendo i primissimi Pokémon artificiali moderni e anche quelli più conosciuti. Prima ancora del lavoro di Nikola Tesla, pochissime persone tentarono di creare Pokémon artificialmente, almeno senza usare enormi macchinari, rendendo l'essere troppo grande per consentirgli di essere autonomo. Quando Nikola Tesla fece nascere il suo motore, venne creata rapidamente la bobina di Tesla; tale invenzione sconvolse l'umanità  e cambiò la tecnologia moderna dell'epoca in pochissimo tempo. Un gruppo di ricerca sconosciuto iniziò a fare degli esperimenti con le bobine di Tesla per poter creare qualcosa di incredibile. Utilizzando la corrente alternata, riuscirono a permettere un flusso di energia elettrica senza l'ausilio di cavi elettrici, creando un motore asincrono il quale permise il flusso di un'enorme quantità  d'energia in un oggetto molto piccolo. Con l'utilizzo della bobina di Tesla riuscirono a far fluire in sincronia correnti ad alta e bassa tensione: la bassa avrebbe permesso di trasformare l'energia in raffiche elettriche all'interno della macchina, mentre quella alta funzionamenti complessi che avrebbero arrecato danni gravi in creature biologiche. Per anni lavorarono duramente su questo progetto e così nacque il primo Pokémon artificiale moderno: Magnemite. Anche se l'attuale design dei Magnemite sembra molto rozzo, questo è dovuto ai pochissimi cambiamenti che furono fatti a questi Pokémon con il passare degli anni, risultando quindi identici esteticamente ai loro antenati. La loro creazione fu possibile grazie alle correnti alternate che potevano essere usate anche in macchinari molto piccoli, il motore asincrono invece è ciò che dà  potenza a tutto il corpo, mentre la bobina di Tesla serve per trasferire l'energia ad alta tensione senza effetti negativi. Inutile dire che il gruppo di ricerca era esaltato da tale creazione e nonostante la parte più difficile del lavoro fu tecnicamente fatta da Tesla, esso si rifiutò di considerare sua tale creazione e decise di lasciare il merito al gruppo di ricerca. Nonostante ciò Tesla riuscì a permettere la creazione in massa di queste creature che furono spesso usate per esperimenti sull'energia elettrica. Inizialmente Tesla aveva erroneamente classificato questi esseri come Elettro puro, ma siccome venne scoperto il tipo Acciaio, esso e la sua evoluzione furono riclassificati come Elettro/Acciaio.

Magnemite si possono evolvere in due modi, ma per entrambi devono essere abbastanza forti e aver ottenuto molta esperienza in lotta, se ciò accade allora potranno replicare il loro corpo ben due volte tramite materiali metallici attorno per poi unirsi a questi, oppure unendosi con altri due Magnemite nelle vicinanze (indipendentemente dal livello di potere degli altri due). L'unione dei tre campi elettromagnetici impedisce loro di creare tempeste elettriche casuali, ma ciò serve sopratutto per rendere impossibile la loro separazione; l'unione inoltre consente loro di combinare i loro poteri, di conseguenza saranno in grado di usare la mossa Tripletta Campo Elettrico (quest'ultima può essere appresa anche dai Magnezone). Mentre i Magnemite sono abbastanza innocui, i Magneton sono molto pericolosi per gli allenatori, questo perché il loro forte campo elettromagnetico ha ben due effetti negativi: qualsiasi oggetto meccanico non specializzato contro di loro verrà  letteralmente fritto se si trova nelle sue vicinanze. Altro effetto è che il campo elettromagnetico reagisce agli atomi che ci sono attorno aumentando la temperatura di circa 15° C nel raggio di un chilometro circa, quindi la loro presenza potrebbe trasformare un posto verdeggiante in uno sterile deserto nel giro di un'ora, siccome possono far evaporare l'acqua con facilità . Quindi i Magneton sono delle vere minacce, sia per le macchine che per gli esseri viventi, ecco perché molte città  sono munite di allarmi e sirene in modo da avvertire i cittadini nel caso in cui queste creature dovessero avvicinarsi, anche se questo è un evento estremamente raro e appaiono in sciami solo in enormi centrali elettriche avanzatissime dove i danni che possono fare sono pochi (la loro presenza in questi luoghi è dovuta alla loro dipendenza all'energia elettrica per poter sopravvivere). Quando molti Magneton sono vicini tra loro, i loro campi elettromagnetici combinati sono così potenti da poter destabilizzare completamente i segnali di qualsiasi torre radio; anche stare molto vicino a queste creature è pericoloso, siccome i loro campi possono disturbare le onde cerebrali causando forti dolori alle orecchie. Queste macchine tuttavia sono estremamente potenti in battaglia e possono essere usate dagli allenatori che già  sanno come prevenire ogni problema da loro causato, anche se poterne avere uno è molto difficile e quindi vengono usati da pochi. Una piccola curiosità  su di loro: tecnicamente il loro peso sarebbe tre volte quello di un Magnemite, ma a causa dei campi elettromagnetici, il loro peso è maggiore di quello che dovrebbe essere, anche se non può essere misurato con precisione a causa dei disturbi elettronici da loro prodotti, quindi ogni unità  peserebbe circa il 333,33% in più di quel che dovrebbe, ecco perché pesano circa 10 volte più della loro pre-evoluzione.

Anche se sono tra i Pokémon Elettro più pericolosi esistenti, i Magneton rimangono combattenti devastanti che possono ridurre in cenere quasi ogni loro nemico. Se mai vorreste usarne uno, si consiglia l'uso di tappi per le orecchie e indumenti in gomma e naturalmente mantenersi a distanza da loro, altrimenti una semplice folgorazione sarà  l'ultimo dei vostri problemi. State attenti a quali centrali vorreste usare per ricaricarli, non tutti i proprietari vedono di buon occhio questi esseri!

Voltorb

200px-Artwork100.png

Spoiler

Voltorb (noto come Pokémon Ball) è un Pokémon comune di tipo Elettro che vive nelle centrali elettriche e centri urbani di tutto il mondo. Purtroppo i Voltorb sono famosi per la loro tendenza ad autodistruggersi e per i loro comportamenti aggressivi. Sono creature misteriose che dimostrano che spesso l'apparenza inganna, infatti molti allenatori sono vittime del loro losco inganno, ma la colpa non deve essere data ai Voltorb, ma alle sadiche aziende che producono queste Poké Ball giganti!

Le origini dei Voltorb e degli Electrode sono state avvolte nel mistero per moltissimo tempo, ma la loro somiglianza con le Poké Ball non è una coincidenza. Come possiamo notare, essi sono costituiti da materiali artificiali, la maggioranza dei quali è presente anche nei conosciuti dispositivi di cattura, infatti sembra che la loro creazione sia in qualche modo legata al funzionamento delle Poké Ball, questa teoria è rafforzata dai comuni avvistamenti di Voltorb ed Electrode nei pressi di compagnie che fabbricano Poké Ball, tuttavia le cose continuano ad essere poco chiare; dati o prove del motivo della creazione di questi Pokémon non sono mai stati trovati e non esistono testimonianze circa le loro origini, ecco perché molti credono che la loro creazione sia dovuta ad esposizioni ad energia casuali, ma questa è solo una teoria, visto che non ci sono prove o altro che sembrino provare che la loro creazione sia stata intenzionale da parte di fabbriche di Poké Ball. Anche se la teoria più probabile è che siano stati creati per pura casualità , molti sostengono che la loro creazione fu per screditare fabbriche rivali con delle false Poké Ball e considerando il gran numero di esemplari presenti in tutto il mondo, questo potrebbe essere una teoria veritiera, ma il come furono creati è ancora un mistero, visto la nostra attuale tecnologia.

Ovviamente questi macchinari sono estremamente pericolosi, questo perché i Voltorb sono sfere meccanizzate e imbevute di energia elettrica, quindi il semplice contatto può causare folgorazione, ma visto che si nutrono di questa energia, tale fatto non è così sconvolgente (motivo per cui sono attratti da centrali elettriche ed altre fonti d'energia simili, ecco perché spesso si trovano anche nelle grandi città ). Di solito i Voltorb assorbono energia fino allo stremo e spesso anche oltre le loro stesse capacità  di contenimento, questo fatto sembra sia dovuto alla natura paranoica dei Voltorb che tendono ad assorbire più energia del dovuto nel caso di eventuali pericoli o minacce, ma ciò può causare un corto circuito all'interno dei Voltorb e degli Electrode, ecco perché spesso usano le mosse Autodistruzione Esplosione spontaneamente. Di solito basta un semplice urto per causare un corto circuito, per questo motivo i combattimenti ravvicinati sono estremamente pericolosi con entrambe le specie di Pokémon, specialmente nei Voltorb che ancora non controllano alla perfezione il loro corpo e basta anche solo spostarsi rotolando per esplodere, motivo per cui rappresentano un serio pericolo per tutti i Pokémon, eccetto gli Spettri.

Pericolosi da usare in battaglia, qualsiasi sia la situazione, i Voltorb sono creature ingannevoli che possono far durare pochissimo le battaglie, anche se a scapito loro. Avendo una velocità  davvero notevole e una potenza che va oltre alle loro vere capacità , non esiteranno ad usarla tutta in una volta. Si consiglia di prestare la massima attenzione quando ci si avventura nei pressi di centrali elettriche: quello che potrebbe apparire una normale Poké Ball, potrebbe rivelarsi essere una pericolosa bomba ad orologeria!

Electrode

200px-Artwork101.png

Spoiler

Electrode (noto come Pokémon Ball) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro che vive nelle centrali elettriche e centri urbani di tutto il mondo. Temuti da ogni allenatore per la loro mossa Esplosione e per le loro capacità  elettriche, gli Electrode sono pericolose macchine che spesso si rivelano delle minacce sia per i Pokémon che per gli allenatori in qualsiasi battaglia. Si consiglia di prestare la massima attenzione con questi esseri e cercare di rimanere sempre ad una distanza di sicurezza: una loro esplosione nel migliore dei casi potrebbe scaraventarvi non lontano da una città  vicino!

Le origini dei Voltorb e degli Electrode sono state avvolte nel mistero per moltissimo tempo, ma la loro somiglianza con le Poké Ball non è una coincidenza. Come possiamo notare, essi sono costituiti da materiali artificiali, la maggioranza dei quali è presente anche nei conosciuti dispositivi di cattura, infatti sembra che la loro creazione sia in qualche modo legata al funzionamento delle Poké Ball, questa teoria è rafforzata dai comuni avvistamenti di Voltorb ed Electrode nei pressi di compagnie che fabbricano Poké Ball, tuttavia le cose continuano ad essere poco chiare; dati o prove del motivo della creazione di questi Pokémon non sono mai stati trovati e non esistono testimonianze circa le loro origini, ecco perché molti credono che la loro creazione sia dovuta ad esposizioni ad energia casuali, ma questa è solo una teoria, visto che non ci sono prove o altro che sembrino provare che la loro creazione sia stata intenzionale da parte di fabbriche di Poké Ball. Anche se la teoria più probabile è che siano stati creati per pura casualità , molti sostengono che la loro creazione fu per screditare fabbriche rivali con delle false Poké Ball e considerando il gran numero di esemplari presenti in tutto il mondo, questo potrebbe essere una teoria veritiera, ma il come furono creati è ancora un mistero, visto la nostra attuale tecnologia.

Proprio come i Voltorb, anche gli Electrode sono imbevuti di energia elettrica, molta di più di quanto il loro corpo potrebbe contenere, motivo per cui una minima provocazione potrebbe creare loro un cortocircuito. Gli Electrode sono molto più pericolosi dei comuni Voltorb, anche se hanno un maggiore controllo sui loro circuiti e macchinari interni, essi non faranno assolutamente nulla per evitare di esplodere, inoltre la loro fame di energia elettrica è notevolmente superiore rispetto alla loro pre-evoluzione, quindi essi andranno alla ricerca di fonti di elettricità  senza badare da dove provenga; dunque potrebbero assorbirla direttamente dai pali dell'elettricità , cercando di farsi colpire da fulmini durante le tempeste o direttamente dalle centrali elettriche, ma se sono in molti non è difficile che arrestino completamente l'attività  di queste fabbriche. E' interessante notare che gli Electrode immagazzinano una quantità  eccessiva di elettricità  dentro il corpo e che essa viene sottoposta a grandi pressioni interne (anche se queste pressioni non vanno ad intaccare i circuiti), ciò porta l'elettricità  a livelli di tensione estremamente alti, basta un nulla per far rilasciare loro gran parte di questa energia, danneggiando tutto ciò che hanno attorno. Quando un Electrode ha superato di gran lunga la propria capacità  di contenimento d'energia, esso semplicemente cercherà  un luogo dove esplodere evitando di danneggiare la fonte da cui si sono nutriti, spesso inoltre è stato riportato che quando un Electrode è particolarmente annoiato esplode ripetutamente, quasi come fosse una forma di svago, tuttavia questo eccesso di energia che loro assorbono serve per incrementare la loro velocità  di movimento e per usare mosse legate all'elettromagnetismo (capacità  che i Voltorb non possiedono naturalmente), comunque non vale la pena usarli se non si è capaci di tenerli sotto controllo.

Dall'aspetto potrebbero non sembrare minacciosi, ma gli Electrode sono macchine estremamente pericolose con un potere impressionante, essendo infatti i Pokémon Elettro non leggendari più veloci ed essendo anche i Pokémon più pericolosi in grado di usare le devastanti mosse Autodistruzione ed Esplosione, vedere queste creature rotolare in battaglia crea un terrore nei cuori di chiunque, solo gli Spettri possono tener testa a questi mostri. Considerando il grande rischio di usare un Electrode, è consigliabile che siano usati solo dagli allenatori più esperti, anche perché il soprannome di "Ball Bomba" che si sono guadagnati è meritatissimo!

Electabuzz

125 Electabuzz

Spoiler

Electabuzz (noto come Pokémon Elettrico) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro che vive nelle centrali elettriche delle regioni di KantoJohtoSinnoh, Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Temuti da molti allenatori per la loro velocità  e le potenti mosse che hanno a disposizione, gli Electabuzz sono così forti che possono abbattere i loro nemici più deboli con un singolo colpo. Anche se dovessero confrontarsi contro Pokémon Terra, questi ultimi non saranno poi così avvantaggiati, un loro Tuonopugno di solito è più temuto che un Tuono!

Gli Electabuzz amano letteralmente l'energia elettrica, non importa la situazione, vorranno sempre assorbire elettricità , ecco perché vivono nelle centrali elettriche, anche se i funzionari li considerano fastidiosi e pericolosi, ma visto che qualsiasi altro apparecchio non li carica a sufficienza, le centrali elettriche sono le uniche cose che li soddisfa; non è raro che entrino senza troppe storie nelle centrali elettriche e inizino a prenderne dell'energia, oltre il 50% della loro forza infatti è dovuta grazie all'elettricità  assorbita, inoltre essi sono la causa di molti blackout nelle regioni di KantoJohto Sinnoh, motivo per cui molte persone vorrebbero che venissero eliminati come qualsiasi altro parassita; in realtà  non si può fare molto per cacciarli, visto che gli Electabuzz sono ormai in via d'estinzione (per motivi ignoti) e se sono in gran numero diventa più difficile la questione. Proprio come gli Elekid, anche gli Electabuzz amano stare all'aperto durante i temporali sperando di venire colpiti da un fulmine, non è raro infatti che più Electabuzz inizino a combattere fra loro per stabilire chi debba stare nel punto più alto (c'è una maggiore probabilità  che i fulmini colpiscano il punto più alto di una zona); alcuni allenatori di grandi città  di KantoJohto e Sinnoh, usano i loro Electabuzz come perfetti parafulmini, ciò riduce enormemente il rischio di incendio nelle città , quindi questi Pokémon sono divenuti molto popolari in tutto il mondo, specialmente nelle zone dove i temporali sono comuni. E' in sviluppo un progetto per usare gli Electabuzz come delle enormi batterie viventi, considerando l'enorme quantità  di energia elettrica che loro rilasciano di continuo, se mai questo progetto dovesse andare a buon fine, l'intera umanità  potrebbe trarne vantaggio, ma non si è ancora certi se questo progetto potrebbe nuocere agli Electabuzz, ecco perché ci sono molti studi ancora.

L'energia elettrica fluisce in tutto il loro corpo, quindi potrebbe essere pericoloso semplicemente avvicinarsi ad uno di essi: anche se possono controllare questa energia, l'enorme quantità  che possiedono nel corpo li costringe a rilasciarne una minuscola quantità  dal corpo in continuazione, questo inoltre li fa ottenere un bagliore azzurro quando sono al buio, uno spettacolo davvero sorprendente per molte persone. Un problema degli Electabuzz purtroppo è che è difficile capire cosa essi desiderino o vogliano dire, probabilmente ciò è dovuto al fatto che tendono a comunicare tra i loro simili inviando impulsi elettrici. Cosa interessante degli Electabuzz è che sfruttano la loro forza fisica a differenza della maggioranza dei Pokémon Elettro, quindi tenderanno ad attaccare in battaglia caricando i loro pugni di elettricità , ecco perché sono considerati tra i migliori Pokémon in grado di usare la mossa Tuonopugno, superati solo della loro evoluzione in termini di potenza. Per aumentare ancora la loro potenza, gli Electabuzz hanno la tendenza a far roteare i loro pugni in modo da caricarli con energia cinetica, spesso però danno all'avversario il tempo di scappare.

Avendo comportamenti strani e una fame insaziabile di energia elettrica, gli Electabuzz sono creature che possono veramente far penare gli allenatori più giovani e talvolta anche i veterani. Per poterlo contrastare è necessario un potente Pokémon Terra che possa resistere ai loro possenti Tuonopugni. Se mai stesste cercando un agile e potente Pokémon Elettro allora di sicuro adorerete queste creature, per non parlare della potenza che avranno dopo l'evoluzione!

Jolteon

200px-Artwork135.png

Spoiler

Jolteon (noto come Pokémon Luminoso) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Elettro che vive in campi erbosi e prati delle regioni di KantoJohtoSinnohKalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Questa evoluzione è data quando un Eevee è esposto alle radiazioni di una Pietratuono; i Jolteon sono creature fulminee in grado di rilasciare energia elettrica ad alta tensione, anche se non possiedono organi che generano elettricità . Queste creature hanno un temperamento davvero delicato: se arrabbiate o intristite, possono rispondere con una potente scarica elettrica o sparando i loro peli estremamente affilati!

Grazie alle radiazioni della Pietratuono, gli Eevee evolvendosi ottengono capacità  uniche: sfruttare l'attività  elettrica delle loro cellule, infatti tutte le cellule creano dei deboli campi elettrici a causa delle loro reazioni biochimiche, ma singolarmente questa elettricità  è molto debole, però i Jolteon hanno l'incredibile capacità  di trasformare questa elettricità  in un flusso elettrico continuo. Anche se l'energia prodotta tecnicamente non potrebbe permettere loro di usare nessun'attacco basato sull'elettricità , i peli aguzzi aiutano in questo campo: la pelliccia dei Jolteon infatti riesce ad assorbire gli ioni negativi presenti nell'aria infondendo una grande quantità  di energia statica che, unita all'elettricità  biochimica prodotta dalle cellule, genera un enorme contrasto che permette ai Jolteon di poter scaricare energia elettrica di oltre 10.000 volt, in modo da poter friggere i Pokémon più piccoli e causare danni irreversibili agli umani. Fortunatamente il tempo che impiegano tra la generazione di elettricità  e rilasciarla è abbastanza bassa (quindi vari loro attacchi possono avere un basso amperaggio), motivo per cui raramente i loro attacchi sarebbero mortali, questo quindi li rende dei Pokémon ottimi sia dal punto di vista offensivo che difensivo. Bisogna prestare molta attenzione in quanto i Jolteon raccolgono elettricità  senza nemmeno rendersene conto, quindi avvicinarsi ad uno di essi quando irritato può indurlo a rilasciare una potente scarica elettrica, ma eccetto questo sono Pokémon molto obbedienti che si rivelano essere ottimi compagni.

Jolteon sono gli unici Pokémon che possono usare la loro stessa pelliccia come arma fisica: anche se al tatto la loro pelliccia può sembrare morbida, i peli crescono in vari gruppi, ognuno di essi collegati ad un'unica radice sotto la pelle. I Jolteon possono irrigidire i loro peli sfruttando l'elettricità  del corpo, grazie ad essa questi peli possono perforare con facilità  la carne dei nemici più deboli; a prima vista però questo serve solo per incutere timore nei nemici, ma in realtà  i Jolteon sfruttano la pelliccia per poter sparare i loro peli come fossero dei proiettili, caricando la pelliccia con un'enorme quantità  d'energia, infatti questi peli esplodono letteralmente e vengono sparati verso l'esterno diventando pericolose armi. Usando grandi porzioni di pelliccia elettricamente caricata, i Jolteon possono usare una variante della mossa Missilspillo, mossa che nessun altro Pokémon Elettro può apprendere naturalmente.

Anche se non sono molto forti difensivamente e non hanno una grande forza fisica, i Jolteon sono comunque velocissime bestie che possono folgorare chiunque osi sfidarli. A causa del loro carattere, i Jolteon rappresentano l'evoluzione di Eevee più difficile da allenare, ma queste creature sono ambite da ogni specialista Elettro e la dura ricerca di una Pietratuono per loro ne vale sempre la pena. Attenzione: mantenere questi Pokémon sempre fuori dalla portata dei bambini, visto la loro tendenza ad irritarsi facilmente e il fatto che i bambini amino abbracciare tutto ciò che è morbido, questi Pokémon possono essere estremamente pericolosi per loro!

Zapdos

145 Zapdos

Spoiler

Zapdos (noto come Pokémon Elettrico) è un Pokémon Leggendario di tipo Elettro/Volante che è stato visto nelle montagne scoscese di tutto il mondo, specialmente quelle le cui rocce contengono grandi quantità  di metalli conduttivi. Temuto dagli uccelli, dai Pokémon Acqua e perfino da altri Pokémon ElettroZapdos è una creatura distruttiva che può lanciare saette dal nulla senza considerare cosa può stare sotto di lui. Riuscire a catturare questa creatura è una vera impresa, ma non è difficile trovarlo, considerando che pochissimi esseri possono entrare in nubi temporalesche ed uscirne senza un minimo graffio!

Zapdos è unico tra tutti gli uccelli, questo perché può assorbire gli elettroni presenti nell'aria per poi generare elettricità  semplicemente sbattendo le luminose ali, anche se si crede che ciò sia possibile a causa di una grande quantità  di energia positiva presente nel suo corpo, in realtà  il processo con cui svolge quest'attività  è un mistero. Zapdos è una creatura pericolosa e distruttiva, che può stare tranquillamente in aria senza preoccuparsi di un eventuale Tuono nemico, ma anzi, usa il proprio corpo come fosse una gigantesca batteria che assorbe l'elettricità  degli attacchi nemici (rendendo i colpi avversari quasi inutili) per poi ricaricarsi e usare attacchi ancora più forti; probabilmente è per questo che i suoi avvistamenti sono comuni sopratutto durante i temporali, ma alcuni sostengono che sia lui stesso a generare questi eventi atmosferici durante le calde estati. Riuscire a vederlo durante un temporale è molto difficile, perché tende a nascondersi dalla vista degli altri dentro le nubi scure cariche di fulmini e quando è ben visibile avvicinarsi a lui non è una mossa intelligente senza protezioni all'elettricità , anche perché tra gli Uccelli Leggendari, lui è il membro più scontroso e che più disprezza l'uomo e le forme di vita inferiori. Se mai qualcuno dovesse entrare nel territorio di Zapdos, quest'ultimo attaccherà  incessantemente l'invasore con possenti scariche elettriche finché esso non abbandonerà  la zona, ma molti viaggiatori prima ancora di avere il tempo di andarsene sono stati subito uccisi dai fulmini, fortunatamente è facile proteggersi se si tiene le orecchie ben aperte, Zapdos infatti produce continuamente un ronzio mentre vola, quindi è molto facile capire quando si avvicina (il rumore prodotto è dovuto all'elettricità  ad alta tensione che in parte viene scaricata nella zona circostante durante il volo).

ArticunoZapdos Moltres furono coinvolti in vari incidenti ed eventi, ma il più famoso e disastroso pare essere indubbiamente l'"Incidente delle Isole Orange" (il più recente). Lawrence III, un ricco lord che si considerava un collezionista Pokémon, scoprì un'antica leggenda dell'Isola di Shamouti (nella quale viene narrato che se l'equilibrio tra ghiaccio, fulmine e fuoco viene interrotto, verrà  spezzato l'equilibrio del mondo portandolo alla rovina senza l'intervento del Prescelto). Egli male interpretò la leggenda credendo che la "Bestia Marina" della leggenda fosse Lugia; quindi Lawrence iniziò ad intrappolare gli Uccelli Leggendari (che in quel momento si trovavano nelle Isole Orange) usando una fortezza volante dalle dimensioni di una piccola città , tramite la quale usò delle gabbie elettrificate e dolorose per catturarli. Purtroppo Lawrence ancora non capì che la "Bestia Merina" non era Lugia, ma una corrente marittima proveniente dall'Isola di Shamouti: questo fenomeno avrebbe portato a drastici cambiamenti climatici in tutto il mondo. Fortunatamente un gruppo di ragazzi riuscì a fermare Lawrence prima che riuscisse a catturare Lugia che, in punto di morte, inflisse un potentissimo attacco alla fortezza-nave di Lawrence con Aerocolpo, distruggendo tutta la collezione di Lawrence eccetto un'antica carta di Mew. Alla fine uno dei ragazzi si è rivelato essere il Prescelto che è riuscito ad attivare delle antiche reliquie di Shamouti che riuscirono a restaurare le energie a Lugia, che calmò gli Uccelli Leggendari fermando così la distruttiva corrente.

Feroce e distruttivo come pochi, Zapdos è senza dubbio una creatura potentissima, che in battaglia può lasciare un chiaro segno dei suoi poteri a qualsiasi avversario. Anche se è tra i Pokémon più difficili da catturare e forse anche il più difficile con cui ottenere un vantaggio tattico, sono molte le persone che bramano avere questo uccello nella propria squadra, specialmente gli specialisti Elettro, il cui sogno spesso è usare questa creatura per friggere i loro avversari, ma per loro specialmente è una sfida davvero incredibile, visto che gli attacchi Elettro possono rendere le abilità  del Pokémon davvero ingestibili!

Chinchou

200px-Artwork170.png

Spoiler

Chinchou (noto come Pokémon Pescatore) è un Pokémom relativamente comune di tipo Acqua/Elettro che vive negli oceani di tutto il mondo. Anche se non sono forti abbastanza da poter tener testa alla maggior parte degli avversari, i Chinchou sono comunque esseri affascinanti che si sono adattati alla perfezione alla vita nelle profondità  marine. Purtroppo non possono apprendere forti attacchi finché non si avvicinano all'evoluzione, ma allenandoli bene una volta evoluti ne sarete pienamente soddisfatti: non è facile vedere un pesce in grado di fulminare tutti gli altri pesci!

Nonostante l'aspetto carino e il carattere affettuoso, i Chinchou e i Lanturn sono delle rane pescatrici e come tali hanno loro caratteristiche, infatti possono sopravvivere nelle profondità  del mare grazie a due elementi: la forma compatta del corpo (che permette loro di sopportare le grandi pressioni e di mantenere il calore corporeo) e gli organi bioluminescenti, che producono luce ed energia elettrica a causa di un effetto dovuto all'interazione tra i batteri e gli enzimi contenuti in questi organi. Si ritiene che i loro organi bioluminescenti in passato fossero una pinna dorsale, ma ora hanno scopi più utili, per prima cosa essi servono per illuminare le scure profondità  del mare in cui abitano, inoltre tra i vari utilizzi questi luci vengono usate dai Chinchou e Lanturn per comunicare con i loro simili, essi infatti lampeggiano, come fosse un codice Morse, risultando essere un metodo di comunicazione molto efficiente siccome quasi nessun'altra creatura ha un tale controllo della propria bioluminescenza. Ultima cosa è la capacità  di produrre energia elettrica dai loro organi, motivo per cui sono gli unici pesci classificati come Acqua/Elettro, questa elettricità  consente loro di friggere con molta facilità  i pesci nelle vicinanze, anche se i Chinchou non possono usare questa capacità  finché non sono vicini all'evoluzione.

Mentre i Lanturn hanno gli organi di luce disposti in un'unica appendice, i Chinchou ne possiedono due, una per ogni organo, questo perché non riescono a controllare bene i loro attacchi se le cariche positive e negative dovessero mescolarsi, quindi ogni esemplare di Chinchou usa solo cariche positive o cariche negative e ogni scarica elettrica viene eseguita esternamente, ecco perché non apprendono attacchi Elettro finché non si avvicinano all'evoluzione e l'unico che possono apprendere prima di quel momento è Scintilla, che purtroppo non è una mossa molto potente, di conseguenza non possono sfruttare completamente le loro abilità  naturali; fortunatamente questo non è un problema per loro, infatti i Chinchou non attaccano la preda, bensì la stordiscono usando la mossa Tuononda che apprendono abbastanza rapidamente durante la loro vita. Alcuni scienziati sostengono che i Chinchou usano solo cariche positive o negative perché si basano sulla biologia dell'avversario o della preda, in questo modo possono infliggere loro più danni senza danneggiare se stessi, anche se non sappiamo se è vero; in natura non dovrebbe essere un vero problema, ma per gli allenatori invece sì, in quanto dovrebbero stare attenti ad avversari di tipo TerraErba e Roccia, siccome possono resistere completamente o in parte agli attacchi Elettro.

Anche se non sono in grado di infliggere gravi danni, i Chinchou sono creature affascinanti che possono essere dei grandi compagni, specie per gli allenatori più giovani che vogliono provare il tipo Acqua ed Elettro. Anche se è necessario attendere del tempo per sfruttare le loro abilità  al meglio, con un minimo di pazienza saranno dei compagni utilissimi. Si consiglia di non mettere il proprio Chinchou in un acquario con altri pesci: anche se non dovesse mangiarli, la prossima volta che andrete a vederli vi ritroverete davanti un albero di Natale!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Lanturn

171 Lanturn

Spoiler

Lanturn (noto come Pokémon Luce) è un Pokémon relativamente raro di tipo Acqua/Elettro che vive negli oceani di tutto il mondo. Anche se non possiedono la resistenza, la potenza o la velocità  di altri Pokémon Elettro, i Lanturn rimangono creature tenaci che possono accecare o confondere il nemico grazie alla loro appendice luminosa e alle mosse Elettro. Sebbene non possono sopportare danni a lungo termine, possono tranquillamente resistere anche agli attacchi più potenti, quindi questa creatura abissale è senza dubbio il pesce giusto per voi!

Nonostante l'aspetto carino e il carattere affettuoso, i Chinchou e i Lanturn sono delle rane pescatrici e come tali hanno loro caratteristiche, infatti possono sopravvivere nelle profondità  del mare grazie a due elementi: la forma compatta del corpo (che permette loro di sopportare le grandi pressioni e di mantenere il calore corporeo) e gli organi bioluminescenti, che producono luce ed energia elettrica a causa di un effetto dovuto all'interazione tra i batteri e gli enzimi contenuti in questi organi. Si ritiene che i loro organi bioluminescenti in passato fossero una pinna dorsale, ma ora hanno scopi più utili, per prima cosa essi servono per illuminare le scure profondità  del mare in cui abitano, inoltre tra i vari utilizzi questi luci vengono usate dai Chinchou e Lanturn per comunicare con i loro simili, essi infatti lampeggiano, come fosse un codice Morse, risultando essere un metodo di comunicazione molto efficiente siccome quasi nessun'altra creatura ha un tale controllo della propria bioluminescenza. Ultima cosa è la capacità  di produrre energia elettrica dai loro organi, motivo per cui sono gli unici pesci classificati come Acqua/Elettro, questa elettricità  consente loro di friggere con molta facilità  i pesci nelle vicinanze, anche se i Chinchou non possono usare questa capacità  finché non sono vicini all'evoluzione.

A differenza dei Chinchou, i Lanturn hanno entrambi gli organi luminosi in un unica appendice, ciò li aiuta a generare una grande quantità  di energia elettrica e luminosa con cui creano dei complessi schermi luminescenti ed abbaglianti sott'acqua (consentendo loro di usare la mossa Elettromistero, mossa che i Chinchou non possono apprendere). I Lanturn possono usare potenti mosse Elettro come Scarica, questo senza dover rilasciare una grande quantità  di elettricità , ma possono comunque colpire nemici fuori e dentro l'acqua senza colpire accidentalmente creature nelle vicinanze (anche se può succedere, dipende dalla quantità  di elettricità  usata). Con l'evoluzione i Lanturn non hanno più bisogno di usare gli attacchi Elettro per poter cacciare, ormai la loro luce è così intensa da poter essere vista da un chilometro di distanza sott'acqua, può essere vista fuori dall'acqua anche ad una distanza di tre miglia; quando la preda si è avvicinata attirata dalla luce, i Lanturn la ingoiano intera per poi digerirla con estrema rapidità  (ciò sembra spiegare perché apprendono le mosse AccumuloSfoghenergia e Introenergia appena evoluti). Grazie alle loro abilità  luminose, i Lanturn hanno ottenuto il soprannomi di "Stelle degli Abissi", un nome più che meritato viste anche le loro abilità  elettriche.

Anche se nei combattimenti difensivi non sarà  la migliore scelta, i Lanturn restano comunque creature resistenti che possono risultare più che una minaccia per la maggior parte dei pesci nelle vicinanze, agrazie alle sue abilità  Elettro. Essendo il Pokémon Elettro con maggior vitalità  e potendo usare la mossa Scarica con una potenza tale da sconfiggere la maggioranza dei tipo Acqua che siano così stolti da avvicinarsi a loro, possiamo dire che quasi ogni allenatore sarebbe lieto di avere uno di questi Pokémon al loro fianco, nonostante i loro limiti di ambiente. Ovviamente nel caso in cui dovesse affrontare dei Pokémon di tipo Acqua/Terra le cose potrebbero farsi complicate, ma eccetto questi casi difficilmente gli avversari resisteranno all'elettricità  che lasciano fluire nell'acqua!

Pichu

200px-Artwork172.png

Spoiler

Pichu (noto come Pokémon Topolino) è un Pokémon non molto comune di tipo Elettro che vive nelle pianure erbose e nelle foreste delle regioni di JohtoSinnohKalos, Alola e in gran parte dell'Asia, anche se raramente è stato visto nella regione di Kanto. Adorati a livello mondiale per la loro natura affettuosa e giocosa, i Pichu sono ottimi Pokémon anche per preparare i bambini prima ancora che raggiungano l'età  per diventare allenatori, tuttavia bisogna comunque fare attenzione: poiché essendo solo dei cuccioli non sanno controllare la loro elettricità!

Pichu non hanno ancora sviluppato abilità  fisiche, proprio come le loro tasche elettriche che sono piccole e deboli, in parole semplici, essi non possono immagazzinare molta energia elettrica. Durante i temporali o quando il clima è umido, i Pichu riescono ad immagazzinare più energia, ma sono comunque i Pokémon Elettro più deboli, infatti se ridono, si sorprendono, si spaventano o si fanno male, rilasciano tutta la loro energia elettrica in una volta, generando una piccola esplosione ed è anche un problema, visto che non hanno sviluppato una resistenza all'elettricità  e quindi le loro stesse abilità  possono danneggiarli, ecco perché raramente attaccano i loro nemici (nonostante possano folgorare una persona adulta con facilità ), ma prediligono correre e allontanarsi da eventuali problemi. Se mai due o più Pichu si avvicinassero, sarebbe un problema in quanto la loro elettricità  non controllata creerebbe una piccola pioggia di scintille, ma di solito in un gruppo selvatico c'è sempre un Pichu che si avvicina agli altri per dimostrare di essere il più forte, tuttavia in genere sono esseri molto timidi che piangono con facilità  quando sono in difficoltà , questo però è un vantaggio che hanno rispetto alle loro evoluzioni Pikachu e Raichu, infatti possono apprendere le mosse FascinoDolcebacio e Congiura, mosse che le evoluzioni non possono apprendere.

Esistono altre due peculiarità  importanti riguardo questa specie che devono essere prese in considerazione: la prima è un esemplare unico di Pichu che si ritiene viva a Johto, esso è chiamato "Pichu Spunzorek" a causa di una delle orecchie che ha il pelo appuntito; secondo le leggende del posto, questo Pichu è stato trasportato qui dal passato dal Pokémon leggendario Celebi, che si dice viva nel Bosco di Lecci, alcuni dicono che sia stato il viaggio nel tempo ad avergli causato questa mutazione. Nonostante ci siano stati vari avvistamenti, sembra che nessuno sia riuscito a catturare questo Pichu elusivo, ma sarebbe anche svantaggioso considerando che non ha alcuna abilità  particolare e non può evolversi. La seconda caratteristica (che è anche la più importante) è che i Pichu sono gli unici Pokémon in grado di apprendere ed ereditare la mossa Locomovolt, la seconda mossa Elettro più potente conosciuta, ma solo i Pichu nati da una Pikachu femmina con un'Elettropalla possono apprendere questa mossa e vista la rarità  dell'oggetto, pochissimi allenatori hanno avuto la fortuna di vedere questa spettacolare mossa. Anche se i Pichu in battaglia non sono molto forti, loro e la loro intera famiglia evolutiva sono estremamente popolari tra gli allenatori occasionali e professionisti.

Sebbene fino all'evoluzione non siano molto utili, i Pichu rimangono esseri interessanti che la gente adora. Dalla personalità  vivace e dall'aspetto incredibilmente carino, di certo questi Pokémon saranno ottimi regali per la vostra ragazza o per i vostri figli, essendo ottimi animali domestici. Si consiglia di tenerli lontani da apparecchiature elettriche: potrebbero masticare fili elettrici e causare problemi per voi e per loro!

Mareep

200px-Artwork179.png

Spoiler

Mareep (noto come Pokémon Lana) è un Pokémon relativamente comune di tipo Elettro che vive in campi erbosi e praterie delle regioni di JohtoUnimaKalos ed Alola. anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Difficilmente possono essere considerati un pericolo per la maggior parte degli avversari più forti, ma i Mareep sono Pokémon molto amichevoli e tra i più facili da allenare tra i Pokémon Elettro. Anche se prima dell'evoluzione non possono apprendere mosse Elettro potenti, non impiegano molto tempo prima che ciò accada!

Non usano degli organi per produrre elettricità , ma invece tendono ad assorbirla ed immagazzinarla nella loro soffice lana che copre il loro corpo, questa lana ha proprietà  elettrostatiche come la lana comune, ma il rilascio di tale energia è controllabile, permettendo ai Mareep di usare attacchi Elettro anche a grande distanza. Nonostante l'elettricità  contenuta nella lana sia controllata dai Mareep, toccarla o anche solo avvicinarsi ad essa può essere comunque pericoloso quando sono elettricamente carichi. L'elettricità  accumulata nella lana ha anche lo scopo di mantenere il fresco e creare dei cuscinetti d'aria per proteggerli dalle variazioni di temperatura. L'elettricità  causa anche un aumento del volume della lana, questo è dovuto al fatto che l'elettricità  si accumula nei cuscinetti d'aria, quando sono completamente carichi i Mareep possono raggiungere il doppio del loro volume, ciò serve per intimidire alcuni predatori.

A parte le loro caratteristiche combattive i Mareep sono usati sopratutto per la loro lana assolutamente unica: questa lana ha caratteristiche sorprendenti legate all'elettricità , ciò la rende molto resistente ed elastica anche in stato di riposo, per questo motivo sono comuni le aziende in cui si lavora la lana dei Mareep per produrre vari prodotti utili; tuttavia riuscire a lavorare la lana dei Mareep è un lavoro molto delicato (siccome l'elettricità  contenuta in questo materiale può danneggiare o nei peggiori casi uccidere un umano), per questo motivo tutte le aziende hanno pochissimi dipendenti. Fortunatamente la lana dei Mareep tende a cadere una volta l'anno durante l'estate, questo non solo la rende molto meno pericolosa, ma permette ai Mareep di cambiare la lana più vecchia, in quanto essa può ricrescere completamente in una settimana, ma viene quasi sempre rimossa tutta per soddisfare i clienti; l'uso di cesoie elettroniche può essere pericoloso poiché possono causare un corto circuito, ma anche quelle di metallo non sono molto raccomandate, visto che trasmettono elettricità . Tosare questi Pokémon richiede una precisione incredibile per poter evitare punti pericolosi dove la lana è più carica, oppure evitare di tosarli quando sono molto carichi; per sapere la loro carica basta guardare la punta della coda, se essa dovesse brillare significa che la lana è carica di elettricità .

Non possono usare molti attacchi Elettro potenti come ad esempio Tuonoshock, ma i Mareep sono comunque Pokémon interessanti che una volta apprese mosse potenti possono anche tornare molto utili in battaglia. Anche se l'elettricità  statica forse non è tra le migliori armi, nelle mani dei Mareep può causare molti più danni di quanto si possa pensare. Se volete tagliare la lana fatelo in compagnia con degli esperti, altrimenti rischierete di fulminarvi e sicuramente avere un maglione a quel punto sarà  l'ultimo dei vostri pensieri!

Flaaffy

200px-Artwork180.png

Spoiler

Flaaffy (noto come Pokémon Lana) è un Pokémon non molto comune di tipo Elettro che vive in campi erbosi e praterie delle regioni di Johto, UnimaKalos ed Alola. anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. Non sono molto vantaggiosi economicamente rispetto alla loro pre-evoluzione, ma di certo i Flaaffy sono creature molto docili, e in battaglia possono facilmente elettrizzare i loro avversari. Non avranno abbastanza lana per fare un maglione, ma è consigliabile indossare abiti di carta stagnola quando ci sono questi Pokémon durante un temporale!

Cosa davvero curiosa con la linea evolutiva di Mareep è che le sue evoluzioni sono più svantaggiose economicamente rispetto ai cuccioli: questo perché i Mareep hanno molta più lana che può essere lavorata, naturalmente con gente specializzata in queste bestie elettriche. Dopo che i Mareep si evolvono in Flaaffy, la loro lana diventa molto più sensibile alle cariche elettrostatiche, infatti toccarle causerà  folgorazione istantanea, per questo motivo la loro poca lana è assolutamente impossibile da lavorare, anche perché la gente predilige indossare maglioni che non li elettrizzi, ma ciò rende questa lana migliore per poter immagazzinare energia elettrostatica per usare attacchi più potenti (la potenza dei loro attacchi può essere determinata in base alla luminosità  della loro coda); questo è l'unico vantaggio che hanno i Flaaffy rispetto ai Mareep (senza contare il fatto che possono apprendere Cottonspora), ma non è finita qui: quando i Flaaffy sono carichi al massimo, la loro lana può sparare peli aghiformi, anche se il danno è molto basso, la quantità  e l'elettricità  di cui sono carichi possono consentire loro di stordire i nemici e sfuggire a eventuali predatori.

Siccome la loro lana può assorbire più elettricità , essa danneggia i nervi più vicini alla loro pelle impedendo la crescita del pelo in quasi tutto il corpo, infatti i Mareep non potendo assorbire grandi quantità  di elettricità , non possono danneggiare la loro pelle, mentre i Flaaffy rapidamente causano dei danni irreversibili, ma questo non è un problema grave, visto che dopo l'evoluzione perdono comunque tutta la lana. E' interessante notare che i Flaaffy hanno sviluppato un secondo strato di pelle molto simile alla gomma che impedisce alla loro elettricità  di causare dolore anche usando potenti attacchi Elettro, inoltre non possono apprendere mosse fisiche eccetto Azione e Riduttore, ma con l'evoluzione questo problema non sarà  più una preoccupazione.

Non avranno il potenziale di altri Pokémon Elettro, ma i Flaaffy sono Pokémon amichevoli che possono usare molti attacchi a distanza, anche se non possono apprendere le mosse più potenti prima di evolversi, ma è facile abituarsi a queste bizzarre pecore. State attenti quando li abbracciate, anche se la loro pelle nuda è innocua, la loro lana potrà  fulminarvi!

Ampharos

200px-Artwork181.png181 Ampharos Mega

Spoiler

Ampharos (noto come Pokémon Luce) è un raro Pokémon di tipo Elettro che vive in campi erbosi e pianure delle regioni di Johto, UnimaKalos ed Alola. anche se raramente è stato visto nella regione di Sinnoh. All'apparenza non sembrano buoni combattenti, ma gli Ampharos sono creature affascinanti le cui abilità  rimarranno in mente a qualunque allenatore abbia la possibilità  di vederle, anche se possono usare i più potenti attacchi Elettro solo dopo aver raggiunto una certa età e quando sono carichi al massimo la loro coda si illumina come il naso di Rudolph, riuscendo ad illuminare anche i luoghi più oscuri!

L'evoluzione rende queste creature completamente nude, ciò induce uno sviluppo interessante della specie, anche se i Mareep e i Flaaffysono facilmente identificabili come pecore, per gli Ampharos non è così; certo la loro dieta si basa ancora su erba e bacche, ma si muovono solo ed esclusivamente a due zampe, cosa mai vista nelle pre-evoluzioni. Molti scienziati credono che questo comportamento sia dovuto all'uso più ottimale delle loro capacità  (quindi l'uso della coda), ma sembra comunque strano che tale comportamento avvenga subito con tutti gli esemplari e non solo, infatti possono apprendere anche mosse fisiche come Tuonopungo o addirittura Fuocopugno, anche se la loro forza fisica non è molto alta, di certo sono delle vere minacce in qualsiasi situazione. Gli Ampharos imparano mosse inaccessibili per le loro pre-evoluzioni come Cannonflash, Controllo Polare, Pioggiaplasma e Dragopulsar, ma il motivo per cui le pre-evoluzioni non apprendono queste mosse (eccetto l'ultima che sembra essere dovuta alla MegaEvoluzione) è attualmente sconosciuto. La pelle gommosa degli Ampharos, già  sviluppata quando erano dei Flaaffy, li rendono completamente immuni alla loro elettricità , anche quando usata per gli attacchi più potenti.

La caratteristica più interessante degli Ampharos è la loro coda: mentre per i Mareep e i Flaaffy essa ha l'unico scopo di misurare l'elettricità  che hanno, quella degli Ampharos è usata sia come strumento offensivo che difensivo, un Ampharos volendo può concentrare tutta la sua elettricità  nella punta della coda per emanare una potentissima luce in grado addirittura di rovinare le foto dei satelliti più sofisticati nello spazio, anche se in molti casi questa luce può causare cecità ; essa per molti secoli fu usata per guidare persone e Pokémon perduti, motivo per cui sono ben più comuni nei fari che come Pokémon da battaglia, già  nel 12° secolo (secondo alcuni anche prima) a Johto gli Ampharos iniziarono ad essere usati per emanare luce dai fari, per questo motivo gli Ampharos sono tanto utili quando i Mareep, specialmente a Johto, ma visto il loro utilizzo è difficile riuscire ad ottenerne uno. Per anni gli Ampharos furono usati anche per inviare messaggi a distanze sorprendenti usando un codice che ben pochi conoscono, ma fatto sta che dove ci sono i fari con Ampharos, nessuna nave si è più perduta.

Si è scoperto che gli Ampharos sono tra i 46 Pokémon in grado di subire una MegaEvoluzione, ma a differenza della gran parte delle MegaEvoluzioni le quali mantengono il loro tipo, la mutazione anatomica subita dagli Ampharos li rende ben diversi in battaglia rispetto alla loro forma normale. Se un Ampharos è in possesso di una Ampharosite, essa causa una reazione con le loro sequenze genetiche uniche che alterano il loro DNA dando loro caratteristiche di Draghi, ciò permette la crescita di una folta criniera e la mutazione di tipo da Elettro puro ad Elettro/Drago. Questo processo causa un aumento nelle loro capacità  difensive e offensive; la folta criniera spesso infastidisce i loro movimenti, ma al contempo essa dona poteri da sconcertare addirittura gli scienziati in quanto totalmente unici, tuttavia questi Pokémon avranno queste capacità  sempre sotto controllo. Statisticamente parlando, i MegaAmpharos risultano essere leggermente più lenti nei movimenti, ma in compenso ottengono un moderato aumento di forza fisica e resistenza generale, mentre il loro attacco speciale aumenta drasticamente. MegaAmpharos è il Pokémon Elettro con difesa speciale più alta in assoluto (escludendo Arceus), il Drago non leggendario con l'attacco speciale più alto e il Pokémon Elettro non leggendario più potente in assoluto. I poteri di questi Pokémon sono così sorprendenti da consentire loro di ferire i loro avversari nonostante abbiano immunità  naturali, per questo motivo vengono classificati con l'abilità  Rompiforma. Gli Ampharos normalmente non sono Pokémon molto potenti comparandoli con altro, ma i MegaAmpharos sono delle bestie con una potenza inarrestabile che possono mettere in ginocchio molti avversari.

Normalmente non avranno la potenza elettrica di altri Pokémon Elettro completamente evoluti, ma ciò è compensato dalla loro coda in grado di accecare gli avversari e le loro abilità  combattive; l'uso di MT può tornare molto utile anche appena evoluti rendendoli buoni anche offensivamente, ma spendendo il tempo ad allenarli di certo ne varrà  la pena. Si consiglia di non usare macchine fotografiche con il flash quando ci sono Ampharos nelle vicinanze, potrebbero sentirsi offesi e mostrare la loro luce, rendendo le vostre foto completamente bianche!

Elekid

200px-Artwork239.png

Spoiler

Elekid (noto come Pokémon Elettrico) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro che vive nei campi erbosi e foreste delle regioni di Johto, Sinnoh, Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto ed Hoenn. Anche se non sono resistenti come altri cuccioli di Pokémon Elettro, gli Elekid rimangono comunque creature potenti che possono sfruttare la loro forza fisica e velocità  per tener testa ad avversari più grandi di loro. Quando si combatte contro questi Pokémon bisogna stare bene attenti: siccome non sanno immagazzinare bene l'energia elettrica al loro interno, un solo tocco con oggetti metallici e già  potete immaginare cosa accadrà!

Gli Elekid a differenza della maggior parte dei Pokémon Elettro non hanno alcun organo che produce o immagazzina elettricità , questi si sviluppano solo quando si evolvono in Electabuzz, essi invece roteano le braccia rapidamente per convertire l'energia cinetica in energia elettrica che viene poi scaricata nelle corna e nelle mani, ma essendo solo dei cuccioli si stancano in fretta e necessitano di riposo, ecco perché se è possibile cercano una fonte elettrica alternativa da poter usare, come ad esempio i fulmini di un temporale, infatti essi adorano questi eventi ed è facile vederli in gruppo mentre giocano sperando di venire colpiti da un fulmine; gli allenatori di questi Pokémon spesso hanno paura quando ciò accade visto che non è molto salutare per loro, quindi allenare un Elekid può essere un vero problema.

Un grande svantaggio che hanno gli Elekid in battaglia è il fatto che i loro corpi agiscono come dei conduttori elettrici per l'energia elettrica interna ed esterna, in poche parole essi non riescono a contenere l'energia elettrica; se mai dovessero toccare un'altro conduttore, come il metallo, non appena ne entrano in contatto perderebbero all'istante tutta l'energia accumulata, costringendoli a ricaricarsi manualmente. D'altra parte solo avvicinarsi ad un Elekid può essere molto pericoloso, considerando che quando sono carichi il loro corpo è pervaso da una grande quantità  di energia elettrica, specialmente nelle corna, quindi qualsiasi allenatore che sia così ingenuo da toccarle verrà  colpito da una potente scarica elettrica. Il miglior modo per poter sconfiggere un Elekid è quello di osservare i loro movimenti con attenzione e prevedere le loro mosse: per esempio, se le corna cominciano ad emanare elettricità  azzurra, significa che stanno per usare un Tuonoshock.

Anche se non sono combattenti efficaci come altri Pokémon Elettro, risulteranno essere dei temuti avversari per gli allenatori più giovani senza almeno un Pokémon Terra offensivo. Avendo una velocità  superiore alla maggior parte dei cuccioli di Pokémon Elettro e un debole nel creare caos con l'elettricità , queste piccole scintille possono risultare ottimi Pokémon per gli allenatori più giovani. Si raccomanda di tenere il proprio Elekid all'interno della Poké Ball durante una tempesta, altrimenti sarete costretti ad inseguirlo correndo il serio rischio di venire colpiti da un fulmine!

Raikou

200px-Artwork243.png

Spoiler

Raikou (noto come Pokémon Tuono) è un Pokémon Leggendario che vaga per i campi e terreni montuosi di tutto il mondo. Rinomato per il suo avanzato controllo sull'elettricità , Raikou è una magnifica bestia che può portare devastazione a chiunque gli si avvicini, avendo una precisione e un'agilità  senza pari. Nonostante tutto, se lo si cerca forse si ha l'occasione di vederlo, anche perché sono molto pochi i Pokémon che creano tempeste ovunque essi vadano!

Con un ruggito così potente da sembrare un tuono temporalesco, Raikou già  mostra la sua grande potenza e la sua sola esistenza sfida la natura di qualsiasi mammifero o essere vivente in generale. Anche se molti Pokémon in realtà  possono creare dei temporali sfruttando l'atmosfera (come Manectric), Raikou è unico in quanto esso porta sempre con se una sorta di minuscolo temporale sulla sua schiena, infatti la sua energia elettrica è così potente che fuoriesce dal corpo creando quindi questi eventi atmosferici, ma per ragioni sconosciute questa energia si concentra sul suo dorso generando una nube temporalesca; comunque ne ha il pieno controllo riuscendo ad usarla per scaricare possenti fulmini con una precisione incredibile centrando il bersaglio anche a parecchi metri di distanza. Queste abilità  di Raikou hanno fatto nascere la credenza secondo cui esso nacque da un fulmine e rappresenta l'incarnazione dell'elettricità . Sembra che Raikou sia in un certo senso costretto a correre, infatti l'enorme quantità  di elettricità  nel corpo reagisce sui muscoli, inoltre questa continua corsa serve pure per scaricare energia in eccesso.

RaikouEntei e Suicune sono molto famosi per le leggende che si raccontano in tutto il mondo, ma la più conosciuta riguarda la Torre d'Ottone e la Torre Campana di Amarantopoli, città  della regione di Johto. 700 anni fa furono costruite due torri ad Amarantopoli per favorire l'amicizia tra umani e Pokémon: la torre orientale, nota all'epoca come Torre di Latta (oggi nota come Torre Campana), è stata creata per simboleggiare il risveglio e la nascita dei Pokémon, infatti in cima a questa torre si recò il leggendario Ho-Oh dove creò il suo nido. La torre occidentale nota all'epoca come Torre d'Ottone (oggi invece tristemente nota come Torre Bruciata) fu progettata per simboleggiare il riposo beato dei Pokémon, ma non si sa con certezza cosa s'intenda per "riposo beato", in questo luogo invece ci nidificò Lugia. Per generazioni la città  di Amarantopoli visse in pace e prosperità  grazie a queste due torri, ma 150 anni fa accadde una tragedia: una potente tempesta colpì la città , enormi fulmini colpirono edifici e li portarono alle fiamme; tra di essi vi era la Torre d'Ottone, anche se tutti i Pokémon e umani riuscirono ad evacuare, tre Pokémon non identificati rimasero intrappolati nei sotterranei della torre, l'incendio durò per tre giorni, finché un potente acquazzone non spense il fuoco, ma i tre Pokémon morirono bruciati e ridotti in cenere. Ho-Oh, sentendo una grande compassione per quei tre Pokémon, usò i suoi poteri per ridare loro la vita e reincarnarli negli elementi di quella tragedia: il fulmine che fece scoppiare l'incendio (Raikou), il fuoco stesso (Entei) e la pioggia che mise fine alle fiamme (Suicune). Considerando che questi Pokémon furono avvistati in tutto il mondo, la veridicità  di questa leggenda è messa in dubbio, ma attualmente la leggenda di Amarantopoli è l'unica spiegazione per la loro nascita. Secondo alcuni, Ho-Oh ha ridato vita a questi tre Pokémon basandosi su tre Pokémon uguali, per poi volare via e tornare nella Torre Campana solo in rarissime occasioni, anche Lugia volò via, ma dove andò rimase un mistero, alcuni testimoni affermano di averlo visto nelle profondità  delle Isole Vorticose.

Le Bestie Leggendarie furono coinvolte in alcuni incidenti avvenuti in varie parti del globo, tra quelli più importanti vi è l'"Incidente di Coronopoli". Secondo i rapporti, un uomo d'affari della città  noto come Grings Kodai riuscì a rapire uno Zoroark e il suo cucciolo Zorua, esso ricattò la madre per attaccare la città  creando illusioni delle Bestie Leggendarie (RaikouEntei e Suicune), ciò attirò l'attenzione di un secondo trio di Bestie Leggendarie, note per essere i guardiani della città . Sembra che vent'anni fa Grings Kodai riuscì a vedere il futuro sfruttando i poteri di Celebi, ma ciò causò la devastazione della vita delle piante della città , con il passare del tempo questa sua capacità  di vedere il futuro iniziò a svanire e quindi cercò di ripristinarli, di recente infatti Celebi riapparve e Kodai, usando le illusioni di Zoroark per distruggere la città , la fece evacuare in modo da poter cercare indisturbato il Pokémon Leggendario. Lo Zorua riuscì tuttavia a fuggire ed incontrò un gruppo di allenatori che, capendo la situazione, decisero di aiutare il Pokémon a ritrovare sua madre; siccome la città  fu evacuata e non c'era quasi nessuno, i dati secondo ciò che accadde sono molto scarsi. Grings Kodai tuttavia fu arrestato per i crimini commessi vent'anni fa quando ciò che fece fu finalmente rivelato pubblicamente. Si ritiene che gli allenatori con l'aiuto di ZoruaZoroark e dei veri guardiani di Coronopoli, ovvero le Bestie Leggendarie Cromatiche, riuscirono a sventare il piano di Kodai sfruttando le illusioni di Zoroark, traendolo in inganno in un paesaggio illusorio. Mentre Celebi scomparve dopo aver riacquistato i suoi poteri, Zorua Zoroark se ne andarono, probabilmente tornarono nella loro terra natia.

Veloce come un fulmine e aggressivo come pochi, Raikou è una potentissima creatura sempre pronta ad incenerire i propri nemici con le sue abilità . Anche se come tutti gli altri Pokémon Elettro è debole agli attacchi Terra, la sua corsa sfrenata e i suoi incredibili poteri gli consentono di superare anche avversi con questi tipi di attacchi. Se mai voi doveste riuscire a vederlo, riparatevi: solo perché possiede il pieno controllo della nube sulle spalle, non significa che non vi attacchi con una scarica elettrica!

Electrike

200px-Artwork309.png

Spoiler

Electrike (noto come Pokémon Lampo) è un Pokémon comune di tipo Elettro che vive nei campi erbosi delle regioni di Hoenn, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Con riflessi fulminei ed una pelliccia in grado di folgorare qualsiasi imprudente che si avvicini a loro, gli Electrike sono creature interessanti in grado di shockare letteralmente i loro avversari, nonostante il loro aspetto apparentemente insignificante. Potrebbero non essere resistenti come altri Pokémon Elettro, ma è meglio pensarci due volte prima di avvicinarsi a loro, altrimenti verrete colpiti da un Attacco Rapido prima ancora di rendervene conto!

Gli Electrike non hanno tasche in cui immagazzinano l'elettricità  come la maggior parte dei mammiferi Elettro, questo perché non ne hanno bisogno siccome è la loro pelliccia ad immagazzinare energia elettrica. I loro peli sono dei conduttori che assorbono l'elettricità  attorno grazie all'attrito che essi creano con l'aria (processo che avviene sopratutto mentre corrono); questo tipo di pelliccia non è un'esclusiva degli Electrike e della loro evoluzione Manectric (in quanto anche la famiglia evolutiva di Shinx possiede una pelliccia simile), tuttavia la capacità  di immagazzinare elettricità  degli Electrike e dei Manectric è superiore a qualsiasi altro Pokémon Elettro comune, inclusi quelli che dispongono di tasche elettriche. Quando gli Electrike sono in difficoltà , possono generare una carica negativa nel loro corpo per rilasciare una massiccia quantità  di elettricità  attorno; qualsiasi creatura nel raggio di alcuni metri dagli Electrike riceveranno ingenti danni o verranno paralizzati da questa esplosione, ecco perché gli Electrike sono pericolosi da affrontare a distanza ravvicinata, tuttavia hanno problemi a mantenere l'elettricità  del corpo, quindi dopo il primo attacco devono ricaricarsi; continueranno ad avere questo difetto finché non si evolvono, dunque gli allenatori devono stare molto attenti a come usano i loro Electrike in battaglia. E' interessante notare che l'atmosfera influisce sui peli degli Electrike, per esempio, se dovesse essere secca, i loro peli si ritraggono e generano una debole scarica di scintille in continuazione.

Fortunatamente gli Electrike possono usare l'elettricità  immagazzinata per vari utilizzi: nel caso in cui l'elettricità  in corpo è troppo bassa per infliggere danni, essi la useranno per incrementare l'attività  muscolare; mentre la maggior parte degli esseri viventi può essere soggetta a spasmi o gravi lesioni nel caso in cui vengono esposti ad elettricità  ad alta tensione, i muscoli degli Electrike invece sono estremamente resistenti a questo tipo di energia. Caricando di elettricità  i muscoli delle zampe, essi possono correre molto più velocemente, tanto da risultare difficili da vedere ad occhio nudo, questa è un'ottima tattica difensiva in battaglia, in modo da poter temporeggiare mentre il proprio Electrike si ricarica. Con questa attività  muscolare incrementata, essi possono anche usare la mossa Attacco Rapido per infliggere gravi danni fisici ai nemici non corazzati; considerando anche le loro ridotte dimensioni, questa mossa spesso diventa decisiva in battaglia, siccome può essere usata in qualsiasi situazione senza alcun rischio e funziona su quasi tutti gli avversari, ma c'è da considerare che gli Electrike non sono adatti al combattimento fisico e se dovessero affrontare nemici corazzati, attaccando potrebbero anche ferirsi.

Forse non sembrano molto pericolosi, ma gli Electrike sono creature potenti che possono friggere i loro avversari con raffiche di scariche elettriche, senza contare il fatto che possono usare un efficace Attacco Rapido contro i nemici non corazzati, risultando ottimi Pokémon, specialmente per gli allenatori più giovani, nonostante apprendano attacchi Elettro solo quando si avvicinano all'evoluzione. Si consiglia di portarli spesso a passeggio: se si sentono annoiati saranno loro a trascinarvi fuori casa per fare una passeggiata!

Manectric

200px-Artwork310.png200px-Artwork310-Mega.png

Spoiler

Manectric (noto come Pokémon Scarica) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro che vive nei campi erbosi delle regioni di Hoenn, Kalos ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Sinnoh ed Unima. Anche se non sono intimidatori o forti come altri Pokémon Elettro, i Manectric sono Pokémon fedeli che spesso si dimostrano essere molto più veloci dell'avversario senza nemmeno troppo allenamento, motivo per cui il più delle volte sono loro a colpire per primi con i possenti attacchi Elettro. Sebbene apprendano le mosse più pericolose le apprendono solo con il passare del tempo, non crediate che queste bestie siano da sottovalutare: se mai doveste ritrovarvene uno nemico e non siete protetti, verrete colpiti da una possente scarica elettrica senza nemmeno accorgervene!

Proprio come gli Electrike, anche i Manectric non hanno tasche per immagazzinare elettricità , ma usano la loro pelliccia, che oltre ad immagazzinare può anche rilasciare elettricità  con molta efficienza, infatti a differenza degli Electrike, i Manectric hanno un controllo nettamente superiore della loro elettricità , riuscendo ad assorbire quella presente nell'aria e creare possenti cariche positive nelle loro criniere per brevi periodi di tempo. Quando hanno abbastanza elettricità  nel corpo, possono generare una carica negativa al loro interno in modo da respingere tutta l'elettricità  assorbita per creare una potentissima scarica esplosiva che può facilmente friggere tutti i nemici nelle vicinanze. Altra capacità  che condividono con la pre-evoluzione Electrike, è quella di usare l'elettricità  per stimolare l'attività  muscolare e diventare più veloci, spesso e volentieri infatti superano molti altri Pokémon Elettro in velocità , come se non bastasse, il loro Attacco Rapido è il doppio più forte di quello degli Electrike, probabilmente ciò è dovuto alla struttura fisica più potente e alle capacità  di immagazzinare energia elettrica superiori.

Un problema per molti allenatori e anche Pokémon selvatici nelle vicinanze, i Manectric possono assorbire più elettricità  di quanto il loro pelo possa gestire, ciò causa scintille continue nel loro corpo (e a tempo prolungato possono anche eseguire la mossa Campo Elettrico senza nemmeno rendersene conto), queste scintille inoltre possono anche incendiare la legna e sono quindi causa di molti incendi boschivi (e sono anche usate per eseguire la mossa Rogodenti), ma non è questa la parte peggiore: siccome il loro corpo può generare cariche positive e negative (anche se usano più spesso quelle negative), i Manectric possono generare dei temporali nelle loro vicinanze, che sembra seguino i Manectric ovunque vadano potendo anche colpire oggetti o creature nelle vicinanze con potenti fulmini, solo usando mosse meteorologiche potenti si può annullare questa loro abilità  quando la usano, come ad esempio le tempeste di sabbia. I Manectric sembrano essere consapevoli delle loro abilità , ma sono creature molto compassionevoli che spesso aiutano i Pokémon in difficoltà . Prima che la scienza potesse studiare l'anatomia dei Manectric, essi erano creature mistiche, tanto che la gente pensava che i loro cuccioli nascessero dai fulmini, oggi invece sappiamo che attraggono i fulmini spesso senza nemmeno volerlo; nonostante la potenza di questa abilità , usarla in lotta è impossibile visto l'alto rischio di colpire anche gli allenatori stessi.

Si è scoperto che i Manectric sono tra i 46 Pokémon in grado di subire una MegaEvoluzione. Se un Manectric è in possesso di una Manectricite, la MegaEvoluzione scaturirà  un'enorme crescita della loro criniera caricandola anche di elettricità  pura, ciò li fa inoltre sembrare molto più grandi di quello che sono in realtà . Anche se questo potrebbe non sembrare un grande cambiamento, questa criniera più folta ora può assorbire una quantità  maggiore di energia elettrica riuscendo a concentrare e rilasciare cariche multiple all'interno del corpo, consentendo anche di generare fulmini dalla potenza tale da incenerire qualsiasi cosa; inoltre i loro muscoli vengono caricati da elettricità  in modo tale da renderli quasi invisibili ad occhio nudo quando corrono. Queste creature ora possono rilasciare scariche elettriche anche spontaneamente, diventando ancora più pericolose di quanto fossero in precedenza. Statisticamente parlando, grazie alle migliorate capacità  di immagazzinare energia, ora hanno una resistenza generale superiore, ma il loro attacco speciale e velocità  sono notevolmente maggiori; altra cosa interessante è che la criniera più grossa consente loro di apparire anche più intimidatori contro gli avversari, motivo per cui sono classificati con l'abilità  Prepotenza, siccome gli avversari saranno scoraggiati ad usare mosse fisiche contro di loro.

In un primo momento potrebbero non sembrare avversari tanto potenti, ma di certo è impossibile negare che siano feroci combattenti in grado di elettrizzare qualsiasi nemico con la mossa Scarica. La loro resistenza e forza fisica non sarà  delle migliori, ma con una velocità  paragonabile ad un fulmine, difficilmente sarà  possibile colpire queste bestie, quindi perché mai preoccuparsene? Anche se l'avversario è abituato ad affrontare i Manectric, di certo esso troverà  comunque difficoltà  ad affrontarlo, a meno che non usi Pokémon Terra, ma in caso contrario sentirà  la potenza di Manectric e dei suoi temporali!

Plusle

200px-Artwork311.png

Spoiler

Plusle (noto come Pokémon Incitamento) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro che vive nei campi erbosi e nei prati delle regioni di Hoenn e Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh ed Unima. Anche se sono relativamente deboli e non hanno molto potenziale combattivo, i Plusle sono Pokémon che possono anche incitare alla lotta i loro compagni durante le battaglie multiple, quindi se volete un compagno che dia sostegno morale alla vostra squadra potendo renderla ancora più pericolosa, questo Pokémon fa per voi!

Possiamo dire che i Plusle e i Minun sono Pokémon davvero bizzarri, infatti a differenza di quasi ogni altro tipo di Pokémon, questi due vivono quasi esclusivamente per aiutare gli altri, spesso mettendosi in pericolo cercando di aiutare o incitare i loro compagni. Questi Pokémon si nutrono solo di frutti di bosco, sono estremamente docili e praticamente indifesi... tuttavia non hanno alcun predatore naturale conosciuto. I Plusle e i Minun in pratica rappresentano una sorta di "idolo", ma alcuni li considerano come dei "frutti proibiti" perché c'è il rischio che le loro capacità  incoraggianti possano anche avere effetto sugli avversari, ma sono considerati comunque Pokémon di buon auspicio, ecco perché non vengono cacciati o attaccati allo stato selvatico, il che spiegherebbe le loro limitate capacità  combattive e perché si basino quasi esclusivamente sul supporto. E' molto probabile che l'evoluzione che ha dato origine a queste due specie sia la stessa siccome oltre all'enorme somiglianza fisica hanno anche abilità  molto simili (Più e Meno) che potenziano Pokémon con l'abilità  opposta o con la stessa, sembrando quasi che l'abbiano sviluppata proprio per potenziare la loro specie o quella della loro controparte; queste abilità  sono condivise con la famiglia evolutiva di Klink, anche se non c'è alcun legame tra questa specie e le altre due. Fuori dalla lotta queste abilità  non servono assolutamente a nulla, anche se alcuni sostengono che quando le cariche positive di un Plusle e negative di un Minun si incontrano, essi possono rigenerare alcune ferite, voce che si è dimostrata falsa, tuttavia le loro cariche hanno veramente un influenza che aiuta il benessere di altre creature aiutando la circolazione del sangue e il funzionamento degli organi (probabilmente questo è dovuto al fatto che i Plusle usano solo cariche positive e i Minun sono quelle negative).

I Plusle hanno la tendenza ad assorbire l'elettricità  dai pali del telefono in modo da creare un corto circuito al loro interno generando così esplosioni e scintille; concentrando queste energie sulle zampe creano fasci di scintille di vari colori vivaci che sembrano quasi dei ponpon che assieme ai loro movimenti ritmici li fanno sembrare delle cheerleaders. Quando un loro compagno di squadra è in difficoltà , essi generano ancora più scintille e si muoveranno più velocemente per alzare il morale dei compagni; purtroppo sono molto emotivi e se un loro alleato dovesse perdere essi urleranno ad alta voce rattristati, attirando l'attenzione degli avversari.

Nonostante le loro scarse capacità  di combattimento, i Plusle rimangono Pokémon utili, potendo supportare anche le squadre dal morale più basso in qualsiasi lotta e situazione. Purtroppo si cerca di usarli per alcuni utilizzi tecnici senza risultati, ma sono comunque splendidi Pokémon domestici o compagni per gli allenatori più giovani. Si consiglia di usare uno di questi esemplari assieme ad un Minun in battaglie multiple: forse in lotta non potranno fare molto, ma sembreranno delle vere cheerleaders professioniste!

Minun

200px-Artwork312.png

Spoiler

Minun (noto come Pokémon Incitamento) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro che vive nei campi erbosi e nei prati delle regioni di Hoenn Kalos, anche se raramente è stato visto nelle regioni di KantoJohtoSinnoh ed Unima. Anche se sono relativamente deboli e non hanno molto potenziale combattivo, i Minun sono Pokémon che possono anche incitare alla lotta i loro compagni durante le battaglie multiple, quindi se volete un compagno che dia sostegno morale alla vostra squadra potendo renderla ancora più pericolosa, questo Pokémon fa per voi!

Possiamo dire che i Plusle e i Minun sono Pokémon davvero bizzarri, infatti a differenza di quasi ogni altro tipo di Pokémon, questi due vivono quasi esclusivamente per aiutare gli altri, spesso mettendosi in pericolo cercando di aiutare o incitare i loro compagni. Questi Pokémon si nutrono solo di frutti di bosco, sono estremamente docili e praticamente indifesi... tuttavia non hanno alcun predatore naturale conosciuto. I Plusle e i Minun in pratica rappresentano una sorta di "idolo", ma alcuni li considerano come dei "frutti proibiti" perché c'è il rischio che le loro capacità  incoraggianti possano anche avere effetto sugli avversari, ma sono considerati comunque Pokémon di buon auspicio, ecco perché non vengono cacciati o attaccati allo stato selvatico, il che spiegherebbe le loro limitate capacità  combattive e perché si basino quasi esclusivamente sul supporto. E' molto probabile che l'evoluzione che ha dato origine a queste due specie sia la stessa siccome oltre all'enorme somiglianza fisica hanno anche abilità  molto simili (Più e Meno) che potenziano Pokémon con l'abilità  opposta o con la stessa, sembrando quasi che l'abbiano sviluppata proprio per potenziare la loro specie o quella della loro controparte; queste abilità  sono condivise con la famiglia evolutiva di Klink, anche se non c'è alcun legame tra questa specie e le altre due. Fuori dalla lotta queste abilità  non servono assolutamente a nulla, anche se alcuni sostengono che quando le cariche positive di un Plusle e negative di un Minun si incontrano, essi possono rigenerare alcune ferite, voce che si è dimostrata falsa, tuttavia le loro cariche hanno veramente un influenza che aiuta il benessere di altre creature aiutando la circolazione del sangue e il funzionamento degli organi (probabilmente questo è dovuto al fatto che i Plusle usano solo cariche positive e i Minun sono quelle negative).

Minun hanno la tendenza ad assorbire l'elettricità  dai pali del telefono in modo da creare un corto circuito al loro interno generando così esplosioni e scintille; concentrando queste energie sulle zampe creano fasci di scintille di vari colori vivaci che sembrano quasi dei ponpon che assieme ai loro movimenti ritmici li fanno sembrare delle cheerleaders. Quando un loro compagno di squadra è in difficoltà , essi generano ancora più scintille e si muoveranno più velocemente per alzare il morale dei compagni; purtroppo sono molto emotivi e se un loro alleato dovesse perdere essi urleranno ad alta voce rattristati, attirando l'attenzione degli avversari.

Nonostante le loro scarse capacità  di combattimento, i Minun rimangono Pokémon utili, potendo supportare anche le squadre dal morale più basso in qualsiasi lotta e situazione. Purtroppo si cerca di usarli per alcuni utilizzi tecnici senza risultati, ma sono comunque splendidi Pokémon domestici o compagni per gli allenatori più giovani. Si consiglia di usare uno di questi esemplari assieme ad un Plusle in battaglie multiple: forse in lotta non potranno fare molto, ma sembreranno delle vere cheerleaders professioniste!

Shinx

200px-Artwork403.png

Spoiler

Shinx (noto come Pokémon Baleno) è un Pokémon relativamente comune di tipo Elettro che vive nelle pianure erbose e nelle savane delle regioni di Sinnoh ed Africa, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto, Hoenn ed Unima. Anche se tendono ad usare l'elettricità  per attaccare i nemici a distanza, gli Shinx sono comunque ottimi combattenti fisici e grazie al loro corpo costituiti in modo da produrre elettricità  dai muscoli, sono senza dubbio ottimi Pokémon per gli allenatori più giovani. Nonostante gli Shinx apprendano buoni attacchi Elettro solo quando sono vicini all'evoluzione, possono comunque apprendere mosse utili. Se mai i vostri Pokémon dovessero accecarsi a causa loro, non preoccupatevi: dopo qualche secondo torneranno normali!

Mentre la maggior parte dei Pokémon Elettro assorbe l'elettricità  nell'aria o la creano grazie ad organi specializzati, la famiglia degli Shinx invece è l'unica in grado di crearla grazie al loro sistema muscolare, infatti le fasce muscolari delle zampe sono particolarmente sensibili all'elettricità , queste zone sono distinguibili grazie al colore differente della pelliccia. Normalmente i muscoli accumulano acido lattico mentre lavorano, questi Pokémon invece possono convertire questa sostanza in una soluzione elettrolitica che viene a sua volta utilizzata per usare la propria energia biologica per indurre una corrente elettrica, ciò consente alla famiglia degli Shinx di usare mosse Elettro senza troppa fatica o rischi; siccome questa energia viene infusa nel corpo, tendono ad apprendere mosse Elettro fisiche, eccezion fatta per l'attacco Scarica, ecco perché sono adatti al combattimento ravvicinato e le mosse speciali non sono molto forti.

In tenerà  età  gli Shinx possono sfruttare la loro elettricità  solamente per utilizzare la mossa Sottocaric e con l'avvicinarsi dell'evoluzione potranno usarla anche per altri attacchi come Scintilla, ma fino a quel momento gli Shinx selvatici saranno molto più simili ai Pokémon Normali; fortunatamente però la loro pelliccia è un'ottima arma di difesa in situazioni di pericolo, infatti similmente agli Electrike e Manectric, quella degli Shinx (e ovviamente anche le sue evoluzioni) può agire come un condutture in grado di immagazzinare e rilasciare energia elettrica senza danneggiarla, ma non è comunque abbastanza resistente per sopportare attacchi Elettro speciali quando sono giovani; essa può anche essere usata per rilasciare un potente lampo di luce caricandola tutta di elettricità , ciò consente agli Shinx di accecare e confondere i loro nemici, dando loro la possibilità  di fuggire. Anche se con il tempo tale capacità  verrà  sviluppata meglio, inizialmente è un'ottima difesa per gli allenatori più giovani.

Sebbene non siano tra i Pokémon più versatili, gli Shinx sono creature tenaci che si riveleranno essere ottimi compagni per qualsiasi allenatore che ami combattere. Anche se è necessario attendere del tempo per poter usare il loro vero potenziale, con allenamento costante e un po' di pazienza si trasformeranno in potenti combattenti. Si consiglia di tenerli al guinzaglio, così quando si evolvono non rischiate di venire fulminati per un loro capriccio!

Luxio

200px-Artwork404.png

Spoiler

Luxio (noto come Pokémon Favilla) è un Pokémon raro di tipo Elettro che vive nelle pianure erbose e nelle savane delle regioni di Sinnoh ed Africa, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto, Hoenn ed Unima. Anche se a distanza non sono avversari pericolosi, i Luxio rimangono potenti bestie che possono sopraffare i nemici più piccoli con i loro artigli elettrificati oppure in situazioni più gravi attaccando il nemico in branchi. Se mai doveste affrontare uno di questi Pokémon, cercate di stargli lontano, altrimenti il suo attacco di luce potrebbe rivelarsi più grave del previsto!

Mentre la maggior parte dei Pokémon Elettro assorbe l'elettricità  nell'aria o la creano grazie ad organi specializzati, la famiglia degli Shinx invece è l'unica in grado di crearla grazie al loro sistema muscolare, infatti le fasce muscolari delle zampe sono particolarmente sensibili all'elettricità , queste zone sono distinguibili grazie al colore differente della pelliccia. Normalmente i muscoli accumulano acido lattico mentre lavorano, questi Pokémon invece possono convertire questa sostanza in una soluzione elettrolitica che viene a sua volta utilizzata per usare la propria energia biologica per indurre una corrente elettrica, ciò consente alla famiglia degli Shinx di usare mosse Elettro senza troppa fatica o rischi; siccome questa energia viene infusa nel corpo, tendono ad apprendere mosse Elettro fisiche, eccezion fatta per l'attacco Scarica, ecco perché sono adatti al combattimento ravvicinato e le mosse speciali non sono molto forti.

I Luxio sono molto più diretti in battaglia rispetto agli Shinx e sono noti per combattere con una tenacia sorprendente, nonostante in realtà  non possono apprendere nuove mosse Elettro prima dell'evoluzione, ma anzi, perdono addirittura la possibilità  di imparare la mossa Occhioni Teneri, ma la loro pelliccia consente loro di usare abilità  inaspettate in lotta. I Luxio di solito formano branchi composti da pochi membri, in questo modo anche se sanno sfruttare l'elettricità , molte loro prede non vengono scoraggiate nel combatterli non conoscendo minimamente il loro vero potenziale. Un'abilità  sorprendente dei Luxio che possiedono nelle loro zampe e che solo i Pokémon Terra possono resistere, sono i loro artigli elettrificati, infatti il sistema muscolare che produce elettricità  è collegato direttamente ai loro artigli che hanno proprietà  simili alla pelliccia, in modo che possano rilasciare e assorbire elettricità  senza essere danneggiati, ma ciò che rende questi artigli un problema è il fatto che sono dei veri e propri trasformatori, potendo modificare l'amperaggio dell'elettricità  e quindi cambiarla da bassa tensione ad alta tensione; ciò è dovuto al fatto che essi furono sviluppati per uccidere la preda, quindi sono altamente pericolosi da usare nelle battaglie tra allenatori, tanto che un'artigliata lucente può addirittura far perdere i sensi ad un umano adulto. E' interessante notare che gli artigli possono anche usare l'elettricità  per generare impulsi elettrici molto deboli: essi vengono usati per poter comunicare con altri Pokémon Elettro semplicemente appoggiando le zampe su di essi.

Sebbene non siano Pokémon molto versatili tra i Pokémon Elettro a causa delle loro abilità , i Luxio rimangono creature feroci che possono mettere in seria difficoltà  qualsiasi avversario. Per alcuni allenatori sarà  dura fare affidamento quasi esclusivamente sugli attacchi Scintilla e Morso, ma se li saprete allenare bene, non vi deluderanno, ma non allenateli solo per farli evolvere, anche perché l'abilità  di mettere fuori gioco i nemici solo con un graffio può tornare molto utile!

Luxray

200px-Artwork405.png

Spoiler

Luxray (noto come Pokémon Occhiluce) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro che vive nelle pianure erbose e nelle savane delle regioni di Sinnoh ed Africa, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto, Hoenn ed Unima.  Sebbene non abbiano le normali abilità  degli altri Pokémon Elettro, i Luxray sono comunque feroci combattenti fisici in grado di vedere attraverso qualsiasi difesa nemica. Anche se non hanno accesso a molti attacchi potenti, non è un problema per loro, dopo tutto, quante creature possono vedere letteralmente attraverso i muri?!

Mentre la maggior parte dei Pokémon Elettro assorbe l'elettricità  nell'aria o la creano grazie ad organi specializzati, la famiglia degli Shinx invece è l'unica in grado di crearla grazie al loro sistema muscolare, infatti le fasce muscolari delle zampe sono particolarmente sensibili all'elettricità , queste zone sono distinguibili grazie al colore differente della pelliccia. Normalmente i muscoli accumulano acido lattico mentre lavorano, questi Pokémon invece possono convertire questa sostanza in una soluzione elettrolitica che viene a sua volta utilizzata per usare la propria energia biologica per indurre una corrente elettrica, ciò consente alla famiglia degli Shinx di usare mosse Elettro senza troppa fatica o rischi; siccome questa energia viene infusa nel corpo, tendono ad apprendere mosse Elettro fisiche, eccezion fatta per l'attacco Scarica, ecco perché sono adatti al combattimento ravvicinato e le mosse speciali non sono molto forti.

I Luxray mantengono tutte le abilità  di quando erano dei Luxio (ovvero artigli elettrificati, possibilità  di trasferire l'elettricità  attraverso la coda e di trasmettere impulsi elettrici dalle zampe), ma con l'evoluzione ottengono due nuove abilità : la possibilità  apprendere la mossa Campo Elettrico naturalmente e quella di poter vedere attraverso oggetti fisici. Come funzioni esattamente quest'ultima abilità  non è del tutto chiaro, ma s'ipotizza che possano trasmettere la stessa elettricità  dei tessuti muscolari al tessuto oculare in modo che la loro visione si adatti a vedere l'elettricità  intorno anziché basandosi sulla luce, se ciò fosse vero allora il cervello potrebbe interpretare tale comando come un funzionamento normale degli occhi, l'unica differenza è che possono vedere solo il campo elettromagnetico emanato dagli esseri viventi e oggetti fisici, ciò consente loro di poter vedere attraverso oggetti solidi, abilità  molto utile per cacciare prede o individuare loro alleati, ma viene usata anche per ritrovare bambini scomparsi, tuttavia questa abilità  risulta inutile in luoghi con elevati campi elettromagnetici (come il Monte Corona) in quanto si creerebbe solo un'enorme confusione. I Luxray si differenziano molto dai Luxio, in quanto molto orgogliosi e possono anche diventare molto violenti e crudeli se maltrattati dal loro allenatore, conseguenza dovuta probabilmente al loro orgoglio naturale. Ciò rende i Luxray Pokémon difficili da allenare, ma finché vengono cresciuti da persone oneste e di buon cuore, si riveleranno essere i migliori alleati che qualcuno possa desiderare.

Non essendo molto versatili, possono risultare difficili da usare per molti specialisti Elettro, ma i Luxray sono bestie potenti che potranno rivelarsi il vostro migliore Pokémon in battaglia. Con un'impressionante forza fisica e la possibilità  di usare la selvaggia mossa Sottocarica, state certi che lasceranno il segno in battaglia. In ogni combattimento è consigliabile affrontare i Luxray con cautela e a distanza e non sperate che una parete o un'illusione possano fermare queste creature visto che per loro anche una parete di calcestruzzo è come se non esistesse, anzi, magari i vostri piani per distrarli finiranno per distrarre voi anziché questi possenti felini!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Pachirisu

200px-Artwork417.png

Spoiler

Pachirisu (noto come Pokémon Elescoiattolo) è un Pokémon relativamente comune di tipo Elettro che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Sinnoh, Unima e Kalos. Adorabili per il loro aspetto e il loro carattere giocoso, i Pachirisu sono creature interessanti che possono offrire agli allenatori più giovani molta potenza elettrica: anche se non sono tra i roditori elettrici più potenti, nessun altro è così facile da allenare, quindi se siete giovani allenatori, difficilmente troverete un Pokémon migliore!

I Pachirisu sono dei roditori che passano gran parte del loro tempo a raccogliere noci e bacche che conservano nelle loro tane in cima agli alberi; in natura è molto raro che essi vadano in conflitto con altri Pokémon, specialmente perché tendono a vivere per i fatti loro, ma in questi rari casi tendono a difendersi o a fuggire dalla lotta, caratteristica che si riflette anche statisticamente avendo resistenze generali e velocità  abbastanza alte, mentre le loro capacità  offensive sono un po' scarse. Purtroppo vista la loro debolezza, in natura i Pachirisu sopravvivono solo per pochi anni, in quanto di solito vengono catturati da grossi rapaci o da altri predatori naturali, ciò è causato anche alla scarsa quantità  e utilità  di mosse Elettro che imparano (per esempio Tuononda la imparano abbastanza tardi nella vita); questo perché i Pachirisu fanno affidamento sulle cariche statiche generate dalla pelliccia che ovviamente sono molto deboli e spesso insufficienti per poter affrontare i nemici più grandi.

Come altri roditori elettrici, anche i Pachirisu per conservare energia elettrica utilizzano le tasche presenti nelle guance; quando un Pachirisu vuole dimostrare il proprio affetto infatti strofinerà  le guance sulla persona o il Pokémon rilasciando una scarica elettrica estremamente debole che non causa alcun dolore, comportamento usato anche per trasferire elettricità  a creature bisognose, tuttavia c'è una cosa che differenzia Pachirisu dagli altri roditori, infatti essi sfruttano la coda per rilasciare l'elettricità  (il che ha senso visto che le cariche statiche sono generate dalla pelliccia). E' interessante notare che i Pachirisu difendono le loro scorte di cibo usando l'elettricità , infatti quando devono uscire dalla tana per cercarne dell'altro, staccano una piccola quantità  di peli dalla loro coda che viene elettrificata e posizionata in mezzo al cibo per emanare un campo elettrico attorno alle scorte risultando un'efficace trappola, siccome quando un altro Pokémon tenterà  di rubare il cibo, esso verrà  folgorato costringendolo a lasciar perdere il furto, ma non finisce qui: nel caso in cui il ladro dovesse essere immune all'elettricità , l'olfatto sviluppato dei Pachirisu consente loro di individuare il responsabile e di vendicarsi con le mosse Superzanna ed Iperzanna, anche se Pokémon di questo genere sono rari da trovare nell'habitat dei Pachirisu, quindi raramente si devono infuriare come delle bestie.

Nonostante le mosse Elettro abbastanza deboli e le scarse capacità  combattive, i Pachirisu rimangono dei grandi compagni per i bambini e gli allenatori più giovani, infatti per quelli alle prime armi possono risultare Pokémon molto utili, ma anche quelli che amano usare gli esemplari più esotici adorano usare questi piccoli roditori. Anche se potrebbero non essere all'altezza contro quasi tutti i Pokémon completamente evoluti, la mossa Superzanna può risultare comunque un'ottima difesa. Essendoci anche esemplari con la mania di raccogliere oggetti (motivo per cui alcuni sono classificati con l'abilità  Raccolta), ogni tanto potrebbero trovarvi oggetti davvero interessanti, specialmente per gli allenatori al verde che possono ottenere molte cose gratis!

Magnezone

Sugimori 462.png

Spoiler

Magnezone (noto come Pokémon Magnetico) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Elettro/Acciaio che vive dentro o nelle vicinanze delle centrali elettriche o altre fonti di energia elettrica nelle regioni di Sinnoh, Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Potendo superare le capacità  di sfruttare l'energia elettrica di qualsiasi altro Pokémon Elettro comune, i Magnezone sono macchine mostruose che possono sia arrecare gravi danni in battaglia che resistere ai più forti colpi nemici. Anche se non hanno una grande varietà  di mosse, non è un problema considerando il loro immenso potere, infatti solo i Pokémon Terra riescono a resistere a questi mostri!

La famiglia evolutiva dei Magnemite ha un'origine davvero ricca ed interessante essendo i primissimi Pokémon artificiali moderni e anche quelli più conosciuti. Prima ancora del lavoro di Nikola Tesla, pochissime persone tentarono di creare Pokémon artificialmente, almeno senza usare enormi macchinari, rendendo l'essere troppo grande per consentirgli di essere autonomo. Quando Nikola Tesla fece nascere il suo motore, venne creata rapidamente la bobina di Tesla; tale invenzione sconvolse l'umanità  e cambiò la tecnologia moderna dell'epoca in pochissimo tempo. Un gruppo di ricerca sconosciuto iniziò a fare degli esperimenti con le bobine di Tesla per poter creare qualcosa di incredibile. Utilizzando la corrente alternata, riuscirono a permettere un flusso di energia elettrica senza l'ausilio di cavi elettrici, creando un motore asincrono il quale permise il flusso di un'enorme quantità  d'energia in un oggetto molto piccolo. Con l'utilizzo della bobina di Tesla riuscirono a far fluire in sincronia correnti ad alta e bassa tensione: la bassa avrebbe permesso di trasformare l'energia in raffiche elettriche all'interno della macchina, mentre quella alta funzionamenti complessi che avrebbero arrecato danni gravi in creature biologiche. Per anni lavorarono duramente su questo progetto e così nacque il primo Pokémon artificiale moderno: Magnemite. Anche se l'attuale design dei Magnemite sembra molto rozzo, questo è dovuto ai pochissimi cambiamenti che furono fatti a questi Pokémon con il passare degli anni, risultando quindi identici esteticamente ai loro antenati. La loro creazione fu possibile grazie alle correnti alternate che potevano essere usate anche in macchinari molto piccoli, il motore asincrono invece è ciò che dà  potenza a tutto il corpo, mentre la bobina di Tesla serve per trasferire l'energia ad alta tensione senza effetti negativi. Inutile dire che il gruppo di ricerca era esaltato da tale creazione e nonostante la parte più difficile del lavoro fu tecnicamente fatta da Tesla, esso si rifiutò di considerare sua tale creazione e decise di lasciare il merito al gruppo di ricerca. Nonostante ciò Tesla riuscì a permettere la creazione in massa di queste creature che furono spesso usate per esperimenti sull'energia elettrica. Inizialmente Tesla aveva erroneamente classificato questi esseri come Elettro puro, ma siccome venne scoperto il tipo Acciaio, esso e la sua evoluzione furono riclassificati come Elettro/Acciaio.

In circostanze normali i Magneton non possono più evolversi, ma se vengono esposti a determinati campi elettromagnetici essi muteranno drasticamente, in questi casi loro stessi genereranno un altro campo elettromagnetico che fonderà  i tre corpi di Magnemite e il metallo circostante in uno unico corpo (mentre prima erano collegati solo da un forte campo elettromagnetico) diventando quindi un'unica massa solida conosciuta come Magnezone. L'aggiunta di massa metallica extra nel corpo rende i Magnezone leggermente più lenti rispetto alle loro pre-evoluzioni, ma ottengono un grandissimo incremento nel loro attacco speciale e nella loro resistenza; è anche vero che in questa forma non possono più usare la mossa Tripletta, ma ottengono molti più benefici grazie ai campi elettromagnetici prodotti da loro, quindi possono anche usare la mossa Controllo Polare, una mossa che genera uno scudo magnetico, simile alle barriere psichiche create dai Pokémon Psico con le mosse Barriera e Schermoluce. A differenza dei Magnemite e dei Magneton, i Magnezone non sono assolutamente attratti dai loro simili, tuttavia spesso sciami di questi Pokémon seguono un Magnezone come un leader, questo perché siccome i Magnezone hanno cariche neutre possono misurare con precisione la quantità  di energia elettrica contenuta nelle centrali elettriche o altre fonti energetiche ad elettricità  senza alcun effetto negativo, queste cariche neutre hanno causato le scomparse delle strisce rosse e blu delle calamite, ma non è un problema in quanto possono creare cariche positive o negative a volontà . Sembra che il loro controllo sui campi magnetici da loro prodotti non causi alcun problema a nessun essere vivente o all'ambiente circostante a differenza dei Magneton, quindi non sono assolutamente dannosi per l'uomo, ma secondo gli studiosi se dovessero scatenare la loro potenza attirerebbero all'istante tutti gli oggetti metallici nelle vicinanze per poi diventare della immense masse di metallo informi. Il modo in cui avviene l'evoluzione in Magnezone è molto diversa da quella di Magneton, ma sembra che tutto questo loro potere sia dovuto alla fusione di due circuiti molto importanti che hanno i Magneton, tuttavia viste le radicali modifiche interne subite, gli scienziati ancora non hanno scoperto come funzionino, ma una cosa è certa: questo è l'ultimo stadio evolutivo dei Magnemite ed è un bene considerando l'immenso potere che hanno ora.

Anche se non hanno un gran carisma, i Magnezone sono macchine terribili che possono incenerire all'istante qualsiasi avversario che non sia di tipo Terra. Avendo la resistenza fisica più alta di tutti i Pokémon Elettro escludendo solo leggendari e considerando le potenti mosse che hanno, una battaglia contro un Magnezone non la dimenticherete molto presto. Usate i vostri migliori attaccanti speciali se volete abbattere queste creature sperando di sconfiggerle in fretta o almeno subito dopo che hanno usato Localizza... a quel punto avete poco tempo prima che il vostro Pokémon venga colpito da Falcecannone!

Electivire

466 Electivire

Spoiler

Electivire (noto come Pokémon Saetta) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Elettro; essi esistono quasi esclusivamente posseduti da allenatori, i pochi esemplari selvatici vivono nei pressi di centrali elettriche delle regioni di Sinnoh, Unima ed Alola, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Kanto, Johto ed Hoenn. Incredibilmente forti e ricolmi di energia elettrica, gli Electivire sono creature estremamente pericolose che possono ridurre gli avversari in cenere con possenti scariche elettriche. Se volete sconfiggerli, mandate in campo i più forti Pokémon Terra che avete, anche se rimangono comunque bestie difficile da buttare giù, quasi nessun altro Pokémon Elettro può vantarsi di essere così resistente fisicamente!

Gli Electabuzz sono di solito considerati lo stadio adulto, in quanto in natura non possono ulteriormente evolversi (ecco perché possono apprendere le mosse Iper Raggio e Gigaimpatto tramite MT), tuttavia se vengono sottoposti a determinati tipi di radiazioni e allo stesso tempo ad alte tensioni, ciò farebbe evolvere rapidamente un Electabuzz in Electivire. Le cariche ad alta tensione necessarie sono contenute dentro un macchinario noto come Elettritore che funziona solo durante lo scambio di un Electabuzz, tale oggetto tuttavia non è distribuito facilmente in pubblico (in modo da limitare il numero di Electivire). Questa mutazione causa la crescita delle dimensioni, del peso e della massa muscolare dell'Electabuzz a livelli sorprendenti, inoltre essi sviluppano anche due code, una carica positivamente e l'altra negativamente; queste sembrano essersi sviluppate per migliorare il combattimento ravvicinato, riuscendo infatti ad attaccare anche i nemici che sono a poca distanza. Gli Electivire fanno di tutto pur di avvicinarsi all'avversario, anche se questo significa aggrapparsi a loro con la coda e scatenare oltre 20.000 volt di elettricità  in una volta, causando quindi ingenti danni o addirittura danni permanenti all'avversario. Il loro aumento di potenza elettrica è rappresentato anche dalle nuove mosse che possono apprendere naturalmente, ovvero Campo Elettrico e Pioggiaplasma.

Anche se gli Electivire conservano ancora molti tratti delle loro pre-evoluzioni, come il rilascio di scintille azzurre dal corpo e la necessità  di nutrirsi di energia elettrica, in alcune cose sono molto diversi. L'enorme aumento delle dimensioni degli Electivire causa una diminuzione nella loro velocità , motivo per cui sono veloci come i loro cuccioli; gli Elekid, ma in compenso hanno una forza fisica sorprendente che può distruggere l'avversario prima che esso se ne renda conto, ed è proprio questa forza che consente loro di apprendere le mosse Terremoto e Frana tramite MT. Altra caratteristica interessante negli Electivire è che sono gli unici Pokémon Elettro che possono apprendere naturalmente Gigaimpatto, inoltre il loro Tuonopugno è il più potente conosciuto (c'è anche da ricordare che possono pure apprendere Fuocopugno naturalmente con il giusto allenamento). E' un bene ricordare che l'alta attività  elettrica ha delle ripercussioni sul cervello degli Electivire, infatti essi tendono ad essere meschini e crudeli nei confronti dei loro avversari più deboli, motivo per cui torturano gli avversari per puro divertimento, non è raro infatti che arrivino addirittura ad ucciderli e distruggere il loro nido, i Pokémon più forti naturalmente riescono a sopravvivere, ma i danni tuttavia sono spesso permanenti; questo è il motivo per cui gli Electivire sono così rari anche tra gli allenatori, essendo Pokémon molto difficili da allenare, ma gli allenatori più esperti non hanno problemi a farsi obbedire da queste bestie (oppure quelli che li accudiscono sin alla nascita).

Con un aspetto mostruoso che rappresenta alla perfezione la loro forza fisica, gli Electivire sono tra i migliori combattenti esistenti. Essendo i Pokémon Elettro non leggendari con maggior forza fisica e con un animo crudele come il loro, queste bestie titaniche possono vincere facilmente qualsiasi battaglia. Se credete di poter gestire la loro crudeltà  e forza bruta, allora fate evolvere il vostro Electabuzz: nessun avversario dopo un po' avrà  più il coraggio di affrontarvi!

Rotom

120px-Artwork479.png 120px-Artwork479-Calore.png 120px-Artwork479-Lavaggio.png 120px-Artwork479-Gelo.png 120px-Artwork479-Vortice.png 120px-Artwork479-Taglio.png

Spoiler

Rotom (noto come Pokémon Plasma) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Elettro/Spettro, Elettro/Fuoco, Elettro/Acqua, Elettro/Ghiaccio, Elettro/Volante o Elettro/Erba (a seconda della forma assunta) che vive in edifici abbandonati delle regioni di Sinnoh e Kalos, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Molto poco si sa riguardo queste creature bizzarre, i Rotom, il cui metodo di possessione fisico e spirituale è di una stranezza unica, sono comunque affascinanti. Già vedere del plasma vivente levitare attorno alla vostra camera è inquietante, ma sarà peggio se inizia a impossessarsi della lavatrice o del forno a microonde!

A causa del loro stile di vita eccezionalmente esclusivo e della scoperta di questa specie relativamente recente, le informazioni sui Rotom scarseggiano. Anche se rompono molte leggi della fisica, i Rotom sono letteralmente delle palle di plasma possedute da un qualche tipo di spirito, ma il processo di possessione è purtroppo invisibile agli occhi umani. La cosa impressionante è che il plasma di cui è composto non è il normale plasma con cui siamo abituati a pensare, come quello che c'è nel nostro sole, ma questo plasma è infinitamente più freddo e crea un flusso elettromagnetico controllato dallo spirito che se ne è impossessato. Anziché nutrirsi di energia spirituale o negatività, i Rotom si nutrono di elettroni liberi nell'aria o di una qualunque forma di energia che possano trovare per sopravvivere, questa energia viene convertita in energia elettromagnetica per sostentare il loro corpo. I Rotom sono in grado inoltre di incanalare la loro energia in apparecchi elettronici: l'incanalatura è così forte che diventano quasi interamente parte dell'oggetto mutando la loro classificazione di tipo Elettro/Spettro. Questo comportamento sembra non avere uno scopo preciso se non quello di dare fastidio agli altri e spaventarli, ma non si tratta di malvagità, bensì di una semplice natura scherzosa e innocente.

Questa specie è stata scoperta dallo scienziato Plutinio, un ex membro del Team Galassia, nell'abitazione dove viveva quando era piccolo (attualmente nota come Antico Chateau). Plutinio ha raccontato di aver scoperto un esemplare di questo Pokémon che si era impossessato di uno dei suoi robot giocattoli quando era piccolo e in poco tempo divennero amici, anche se da bambino spesso veniva spaventato a tal punto che scappò via e si nascose dietro i bidoni della spazzatura per aspettare che le acque si calmassero. Gran parte delle ricerche sui Rotom, infatti, sono state fatte da Plutinio, tuttavia molti dei suoi diari sono stati persi nell'Antico Chateau e altri nei rifugi del Team Galassia, molti di essi risultano ad oggi illeggibili. Attualmente Plutinio è stato arrestato e si trova nel penitenziario di Sinnoh a scontare una pena abbastanza grave, visto che è l'unico funzionario del Team Galassia arrestato con l'accusa di essere coinvolto all'"Incidente Galassia". Purtroppo si è rifiutato di rivelare pubblicamente altre informazioni riguardo i Rotom, sopratutto perché molte cose ormai non se le ricorda più, ciò secondo gli esperti non è dato dalla sua vecchiaia, ma da una memoria traumatica che lo porta a dimenticare. Secondo molti, questi "ricordi dimenticati" avrebbero a che fare con la misteriosa morte della sorella minore, ma i dati riguardo l'evento e il coinvolgimento del suo Rotom sono scarsi (di recente è stato riunito con il suo amico perduto, sperando che diventi più cooperativo).

Plutinio ha riconosciuto le capacità  di Rotom nell'impossessarsi degli oggetti, quindi ha trascorso molti anni nella creazioni di elettrodomestici speciali che non solo potevano svolgere le normali funzioni, ma potevano essere posseduti dai Rotom con facilità. Oggi come oggi solo cinque di essi sono rimasti integri, consentendo alla Silph S.p.A. di iniziare la produzione di massa, non appena furono scoperti 10 anni fa. Quando un Rotom si impossessa dell'oggetto, tende ad assumere una forma simile a questo e risulta essere molto più potente del normale, ottenendo un incremento della propria forza offensiva e difensiva, tutto ciò lo rende solamente più lento nei movimenti. Caratteristica più interessante è la perdita delle capacità spirituali dopo la possessione, ottenendo invece una relazione elementale legata all'oggetto impossessato e l'apprendimento di una mossa impossibile da apprendere per un Rotom comune. Le forme conosciute di Rotom attualmente sono: Rotom Calore (forma che ottiene dopo la possessione di un forno a microonde) diventa di tipo Elettro/Fuoco e apprende la mossa Vampata; Rotom Lavaggio (forma che ottiene dopo la possessione di una lavatrice) diventa di tipo Elettro/Acqua e apprende la mossa Idropompa; Rotom Gelo (forma che ottiene dopo la possessione di un frigorifero) diventa di tipo Elettro/Ghiaccio e apprende la mossa Bora; Rotom Vortice (forma che ottiene dopo la possessione di un ventilatore) diventa Elettro/Volante e apprende la mossa Eterelama: e Rotom Taglio (forma che ottiene dopo la possessione di un tosaerba) diventa Elettro/Erba e apprende la mossa Verdebufera. Non si è certi se Rotom potrebbe essere in grado di impossessarsi di ulteriori oggetti mutando le proprie caratteristiche, tuttavia la facilità  con cui cambia da una forma all'altra, lascia la comunità scientifica speranzosa.

Nonostante le informazioni limitate, i Rotom sono sicuramente creature versatili, con una buona quantità di forme ed essendo il Pokémon Elettro non leggendario e non MegaEvoluto con la difesa speciale più alta in assoluto nelle sue forme alternative. Il loro temperamento scherzoso e l'aspetto carino, rendono questi strani spiriti ottimi compagni per qualsiasi allenatore che abbia la fortuna di trovarne uno. Purtroppo non può giocare a classiche attività e non è consigliabile per un abbraccio, se avete una grande quantità di giocattoli in metallo, allora vi troverete benissimo con uno di loro, ma non contate che il gioco finisca come voi speravate!

Arceus

Arceus Zap

Spoiler

Arceus (noto come Pokémon Primevo) è un Pokémon Leggendario di tipo Normale (ma che può assumere un tipo qualsiasi a seconda della forma) che vive in una dimensione sconosciuta, chiamata Spazio Origine dagli esperti. Anche se si conosce pochissimo riguardo questa magnifica bestia, Arceus è la creatura più potente che abbia mai messo piede sul nostro mondo e forse anche dell'intero universo, sebbene a prima vista non sembri nulla di speciale. Gli umani ancora non sono certi riguardo le sue origini e i suoi pensieri, ma merita di essere rispettato e temuto da qualsiasi essere vivente, Pokémon e non, esistente; dopo tutto, se Arceus non fosse esistito, ora non ci troveremmo qui a parlarne!

Secondo le leggende di SinnohArceus è nato in un grande uovo cosmico prima ancora che l'Universo vedesse la luce; poco dopo la sua nascita creò Dialga e Palkia per governare, rispettivamente, tempo e spazio, nonché Giratina, affinché regnasse sulla materia e, in particolare, sulla materia oscura dell'Universo (senza la materia oscura, infatti, le galassie non potrebbero mantenere la loro forma e sarebbero destinate all'oblio, impedendo dunque la nascita di qualsiasi essere vivente: come Arceus ne fosse a conoscenza rimane tuttora un mistero). Infine Arceus si recò nel nostro mondo e decise di portare la vita su di esso creando UxieMesprit e Azelf, grazie ai quali essa iniziò a fiorire sul pianeta, che prima di allora era sterile e privo di vita. Compiuto ciò, Arceus si riposò per lunghissimo tempo. Questo mito racconta fatti davvero interessanti che sconcertano la Storia, ma che possono risultare rivelatori sotto molti punti di vista. Se è vero che Arceus creò Dialga e Palkia prima della creazione dell'Universo, questo vuol dire che egli, volendo, può ignorare qualsiasi legge della natura, mentre alcuni ritengono si tratti di un organismo di un'altra dimensione avente la capacità  di creare da zero gli elementi necessari per dare inizio alla creazione di altri universi (spazio, tempo e materia oscura). Se ciò risultasse vero, allora Arceus sarebbe un alieno nel senso più stretto del termine. Il fatto che abbia impiegato miliardi di anni per raggiungere il nostro pianeta non è un'informazione sorprendente, considerando che l'Universo è immenso, ma la teoria la quale quest'ultimo sarebbe in continua espansione non sembra possibile, dal momento che ciò implicherebbe che Arceus possa muoversi ad una velocità molto superiore a quella della luce, cosa assolutamente impensabile. Invece gli studiosi teorizzano che possa creare portali warp stabili nel tessuto spazio-temporale, permettendogli di viaggiare da un punto all'altro dell'Universo in tempi veramente molto brevi; ma questa teoria non è confermata, sebbene sembri l'unica spiegazione possibile.

Ciò che è certo è che Arceus è una creatura sorprendentemente potente, specialmente grazie alle reliquie sacre che possiede, note come Lastre della Vita. Dai pochi dati disponibili riguardo questi oggetti, sappiamo che esistono ben 17 Lastre della Vita che fungono da barriera vitale per Arceus, e che gli consentono di mutare il proprio tipo a piacimento (per questo motivo è l'unico Pokémon attualmente noto registrato con l'abilità  Multitipo). Queste Lastre furono studiate attentamene dalle civiltà antiche che interagirono con Arceus: ciò li portò a creare delle copie delle Lastre della Vita, naturalmente più deboli delle originali (anche se quelle create dagli umani, tuttavia, furono impregnate di un'identica energia), le quali sono giunte fino a noi e possono oggi essere trovate nel sottosuolo e in tutto il mondo. Anche queste copie, volendo, consentono ad Arceus di cambiare forma e potenziare, di conseguenza, le mosse appartenenti a quello stesso tipo (un effetto naturale che hanno tutti i Pokémon); le Lastre della Vita originali hanno una forma differente, ma funzionano allo stesso modo, con l'importante differenza, però, che senza di esse morirebbe. Le Lastre della Vita (incluse le copie) fungono anche da fonte d'energia primaria per la mossa peculiare di ArceusGiudizio: tale mossa raccoglie l'energia luminosa in tutto il corpo di Arceus per poi essere rilasciata contemporaneamente attraverso un unico devastate colpo, permettendogli di creare una pioggia di palle di luce abbastanza potente da danneggiare la struttura molecolare dell'avversario, causandogli quindi danni immensi. Anche se dal punto di vista della potenza pura non è un granché, la mossa è collegata in modo incredibile ad Arceus: infatti, se ha la forma di Tipo Drago, anche Giudizio avrà  le caratteristiche di una mossa di tipo Drago, rendendola ancora più potente del normale; quindi essa risulta essere la più versatile fra tutte le mosse Pokémon ad oggi conosciute.

Anche se le interazioni degli umani con Arceus sono state estremamente limitate, l'uomo ha riconosciuto comunque il suo enorme potere e la sua grande importanza, infatti viene rappresentato come una divinità nelle principali religioni Pokémon influenzate dal mondo antico: inoltre sono presenti numerosi templi a lui dedicati in tutto il mondo, il più conosciuto dei quali è rappresentato senza dubbio dalle Rovine Sinjoh, situate nelle profondità di una frontiera ghiacciata che divide le regioni di Johto e Sinnoh. Si ritiene che questa terra un tempo fosse un bosco lussureggiante pieno di vita, che comprendeva gli stessi umani, ma divenne inospitale molti millenni or sono, quando il clima della regione di Sinnoh iniziò a irrigidirsi lungo i suoi confini. Nonostante gli effetti dannosi della neve e del ghiaccio, il tempio ha resistito alla perfezione, risultando ad oggi la struttura conosciuta dedicata ad Arceus meglio conservata. Circa un decennio fa, degli archeologi scoprirono dei flauti dalla forma bizzarra in un recipiente di pietra vicino alla parte posteriore del tempio. Secondo le iscrizioni presenti nella parte interna del recipiente, questi strani oggetti, che furono chiamati Flauti Cielo dai loro scopritori, sarebbero in grado di evocare Arceus grazie a una melodia impercettibile dall'orecchio umano; infatti il suono generato da questi strumenti è completamente diverso da quello prodotto da un qualsiasi altro oggetto conosciuto nel pianeta. Poiché il suono, in natura, non può percorrere distanze troppo elevate, esso avrà  effetto solo se suonato in zone dotate di un'acustica adeguata; le Rovine di Sinjoh non possiedono l'acustica necessaria per consentire l'evocazione di Arceus, tuttavia pare che possano concentrare sufficiente energia per evocare gli elementi del tempo, dello spazio o della materia oscura... o almeno così viene detto nelle iscrizioni del tempio. Il significato e le implicazioni di tale scritture sono tuttora sconosciuti.

Sebbene Arceus non sia stato visto per un lungo periodo di tempo, ci sono testimonianze di una sua spaventosa apparizione in tempi moderni, durante il cosiddetto "Incidente di Michina Town". Migliaia di anni fa, Michina Town era uno sterile deserto che causava agonia a tutti i suoi abitanti. Secondo le leggende, la città  fu salvata da Arceus, il quale fermò una pioggia di meteoriti, anche se tale azione costò al Pokémon la perdita delle sue 17 Lastre della Vita. A causa di tale incidente, la vita di Arceus fu in grave pericolo, tuttavia un abitante dell'antica Michina Town di nome Damos lo salvò da morte certa riportandogli le Lastre della Vita. Per ringraziarlo, Arceus decise di usare cinque delle sue Lastre per creare il Gioiello della Vita, grazie al quale la terra tornò più ricca che mai. Michina Town ormai prosperava, finché Arceus un giorno fece ritorno per chiedere la restituzione del Gioiello della Vita: in tale occasione venne però ingannato da Damos, che lo attaccò senza ritegno tradendo così l'antico patto di fiducia che univa gli esseri umani al Pokémon Primevo, il quale, in seguito all'evento, si ritirò in un sonno profondo. L'imminente risveglio di Arceus aveva generato delle onde d'urto che colpirono le dimensioni dello spazio e del tempo (causando l'arrivo accidentale di Dialga nella dimensione dello spazio e, di conseguenza, dando origine all'"Incidente di Alamos Town" e, in seguito, all'"Incidente Zero"). Al suo risveglio, Arceus iniziò a distruggere tutto ciò che gli capitava a tiro per mezzo della sua implacabile mossa Giudizio. Il Trio Drago (DialgaPalkia e Giratina) smise di combattere, tutto grazie ai poteri telepatici di una giovane donna che riuscì a calmare i tre colossi, i quali iniziarono quindi ad attaccare Arceus per difendere il mondo. Tuttavia i loro sforzi furono inutili, anche il tentativo della donna (che per coincidenza si trattava di una discendente di Damos) di cercare di restituire il Gioiello della Vita si rivelò del tutto vano: Arceus calpestò il Gioiello della Vita riducendolo in mille pezzi, rivelando quindi che quella che avevano cercato di restituirgli era una volgare imitazione. Allora Dialga, come ultima speranza per cercare di modificare la storia, portò indietro nel tempo la ragazza e un gruppo di giovani che l'avevano appena conosciuta. Essi scoprirono che Damos non aveva ingannato Arceus intenzionalmente, ma era stato ipnotizzato da un Bronzong appartenente al capo villaggio di Michina Town, un crudele uomo di nome Marcus. Ma grazie ai ragazzi, Marcus fu fermato e il Gioiello della Vita fu restituito ad Arceus prima che potessero fare ritorno nel presente. Nonostante ciò, a causa della perdita di sensi di Dialga, gli eventi del presente non erano mutati, ma lo erano quelli del passato, quindi il ragazzo che era stato spedito indietro nel tempo ricordò ad Arceus quello che era successo, riuscendo a placarne l'ira e a persuaderlo a fare ritorno nella propria dimensione, lo Spazio Origine (così come gli altri tre Pokémon, che fecero ritorno nelle rispettive dimensioni di appartenenza).

Arceus è tanto misterioso quanto le origini della vita e il nostro scopo nell'Universo, ma si può affermare senza dubbio che si tratta di una creatura dai poteri straordinari, grazie ai quali ha dato origine al nostro mondo e, forse, all'intero l'Universo. Arceus può vantare di un gran numero di record personali, in quanto: risulta il Pokémon Normale con maggiore resistenza fisica, il Pokémon Lotta con maggiore resistenza speciale, il Pokémon Veleno con maggior vitalità, il Pokémon Terra attacco speciale, difesa speciale (quest'ultima condivisa con Claydol) e velocità (a pari merito con Dugtrio), il Pokémon Roccia con maggiore attacco speciale (escludendo i leggendari MegaEvoluti), il tipo Coleottero con maggior vitalità, il Pokémon Acciaio con maggior velocità, il Pokémon Fuoco con maggior vitalità, il Pokémon Elettro con maggior resistenza (assieme a Zekrom) e difesa speciale; infine, statisticamente parlando, il Pokémon più potente in assoluto (esclusi i leggendari MegaEvoluti e ArcheoRisvegliati). Sfidare Arceus in battaglia implica una sconfitta praticamente certa, senza contare che riuscire ad affrontarlo è quasi impossibile. Nonostante la sua esistenza e la sua importanza religiosa siano messe in dubbio da alcuni, non si può certo negare che abbia avuto una grandissima importanza per il nostro insignificante pianeta... e se siete convinti che lui non esista, sperate che non vi senta, o potrebbe lanciare il suo Giudizio su di voi!

Blitzle

200px-Artwork522.png

Spoiler

Blitzle (noto come Pokémon Caricavolt) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro che vive nei campi erbosi della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Molto rapidi e forti fisicamente, i Blitzle sono ottimi compagni, specialmente per gli allenatori di Unima che vogliono specializzarsi nel tipo Elettro. Anche se impiegano del tempo prima di apprendere il loro primo attacco Elettro, possono comunque dare del filo da torcere ai Pokémon Erba potendo apprendere Nitrocarica!

Similmente alle famiglie evolutive degli Shinx e degli Electrike, i Blitzle usano la loro pelliccia per assorbire e rilasciare intense quantità  di energia elettrica, ma non sono affidabili come altri Pokémon Elettro, essi infatti assorbono solo fonti elettriche naturali, quindi gli elettroni nell'aria e fulmini quando è possibile, motivo per cui è facile vedere una mandria di Blitzle apparire dal nulla durante una tempesta per cercare di farsi colpire dei fulmini usando la loro criniera come fosse un parafulmine. Siccome normalmente la loro unica fonte di ricarica sono gli elettroni nell'aria, le loro capacità  offensive sono molto limitate, anche se possiedono una buona forza fisica da sfruttare con Attacco Rapido e Scintilla. Nonostante questo problema, i Blitzle (e anche i Zebstrika) hanno una capacità  unica tra i Pokémon Elettro, infatti possono creare dei cortocircuiti nei loro peli per incendiarsi, motivo per cui sono gli unici Pokémon Elettro che possono apprendere Nitrocarica naturalmente, ciò li rende avversari temibili verso i Pokémon Erba, normalmente molto resistenti a quelli Elettro.

I Blitzle hanno un'abilità  molto simile a quella degli Shinx, infatti anche loro possono accumulare e rilasciare una grande quantità  di elettricità  nelle loro criniere per creare lampi luminosi ben visibili anche in pieno giorno; questi flash non vengono usati per attaccare, ma bensì per comunicare con i loro simili in lontananza usando una sorta di codice Morse; sembra che questo tipo di comunicazione venga usato per avvertire gli altri di una tempesta imminente, ma viene anche usata se vengono attaccati da predatori, in modo da allertare tutti i Blitzle e i Zebstrika che si sono allontanati dalla mandria, in questo modo potranno soccorrere i loro compagni. In natura i Blitzle sono creature molto tranquille e calme anche quando ci sono degli estranei, quindi non vi è alcun motivo per cui bisogna preoccuparsi, tuttavia è meglio assicurarsi che con ci siano i genitori nei paraggi, perché i Zebstrika non sono tranquilli come i loro cuccioli.

Sebbene questi Pokémon Elettro non sappiano usare al meglio le loro abilità  e non possono arrecare molto danno, i Blitzle rimangono buoni combattenti che possono sempre arrecare gravi danni ai nemici più impreparati. Anche se attacchi fisici potenti possono apprenderli solo quando sono vicini all'evoluzione, se sapete usare bene queste zebre, non vi è motivo di preoccuparsi. Si consiglia di tenere al guinzaglio il proprio Blitzle e di assicurarsi che sia obbediente prima dell'evoluzione, altrimenti potrebbe essere difficile gestire un Zebstrika, visto che tendono a correre e fulminare tutto ciò che incontrano!

Zebstrika

200px-Artwork523.png

Spoiler

Zebstrika (noto come Pokémon Saetta) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro che vive nei campi erbosi della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Nonostante non siano in grado di sopportare i danni come altri Pokémon Elettro, i Zebstrika rimangono creature potenti che possono infliggere gravi danni agli avversari non corazzati con l'attacco Sprizzalampo. Anche se queste zebre a prima vista potrebbero non sembrare nulla di che, in realtà  sono più potenti perfino di un Raichu!

I Zebstrika utilizzano la loro pelliccia ancora per assorbire e rilasciare energia elettrica, ma a differenza dei Blitzle, la usano per assorbire una grande quantità  di elettroni nell'aria diventando praticamente auto-sufficienti (ciò consente loro di usare la mossa Pioggiaplasma). Nonostante siano più adatti al combattimento fisico come la loro pre-evoluzione, possono apprendere molte mosse speciali, come Tuono e Fulmine, mosse comuni tra i Pokémon Elettro, comunque sono tra i pochi Pokémon in grado di apprendere Sprizzalampo naturalmente, una potente mossa Elettro che tuttavia causa danni anche all'utilizzatore a causa del rinculo; questa mossa è ancora più distruttiva con loro perché sono i Pokémon veloci conosciuti in grado di apprenderla e una volta che raggiungono un'elevata velocità , fermarli è impossibile, perfino i nemici più allenati faranno difficoltà  a schivarli a causa dei loro movimenti a zig-zag simili ad un fulmine, se poi consideriamo il potente tonfo degli zoccoli mentre corrono che ricorda dei tuoni, qualsiasi avversario sarà  terrorizzato ad affrontarli.

Ciò che rende realmente pericolosi i Zebstrika è il loro pessimo carattere e la loro natura territoriale che li induce ad attaccare qualsiasi invasore, perfino se essi fossero dei Blitzle o altri Zebstrika, questo carattere lo mantengono anche dopo la cattura. E' importante ricordare che i Zebstrika quando sono arrabbiati useranno la mossa Scarica per colpire tutto ciò che hanno attorno senza considerare le conseguenze, ciò non solo è pericoloso per gli allenatori, ma anche per la lotta visto che la loro unica fonte di energia sono gli elettroni nell'aria. Durante le stagioni secche i Zebstrika sono delle vere minacce perché possono far scoppiare un incendio con un unico attacco elettrico causando danni anche superiori di quando usano Nitrocarica; basta una piccola scarica per ridurre in cenere una foresta, motivo per cui i Blitzle e i Zebstrika stanno alla larga dalle foreste e luoghi simili durante questi periodi, ma è sempre meglio tenerlo a mente nel caso qualcuno utilizzi un Zebstrika piuttosto incline a disobbedire al proprio allenatore.

Anche se non sono tra i Pokémon Elettro che possono usare le loro abilità  naturali in modo più efficiente, i Zebstrika rimangono mammiferi potentissimi che possono schiacciare facilmente i nemici. Avendo un temperamento a dir poco selvaggio e potendo usare le mosse Scarica e Sprizzalampo, questi Pokémon sono i più temuti dagli specialisti Acqua nella regione di Unima. Se credete di essere dei veri maestri del tipo Elettro, allora catturate uno di questi Pokémon, ma non vantatevi molto con i vostri amici: se essi dovessero essere gelosi potrebbero fare dei dispetti al vostro Pokémon causandovi anche delle ustioni!

Emolga

200px-Artwork587.png

Spoiler

Emolga (noto come Pokémon Petauro) è un Pokémon raro di tipo Elettro/Volante che vive in campi erbosi e foreste delle regioni di Unima, Kalos ed Alola. Anche se non sono tra i Pokémon Elettro migliori, gli Emolga sono creature adorabili che possono dare parecchi problemi ai Pokémon Terra in battaglia. Sebbene non siano in grado di arrecare molti danni grazie alla loro elevata velocità , questo non è un problema. State bene attenti in battaglia, perché avere uno scoiattolo volante elettrico non è molto rassicurante!

Nonostante gli Emolga e i Pachirisu siano parenti stretti (cosa non sorprendente considerando che entrambi sono scoiattoli), il loro stile di vita è molto diverso, ciò è dovuto al modo in cui si spostano e la loro dieta, infatti i Pachirisu mangiano cibi più duri come le noci sfruttando i loro resistentissimi denti, mentre gli Emolga si nutrono di bacche dolci. Questa dieta si è sviluppata grazie alla loro capacità  di planare, completamente assente nei Pachirisu, ma a sua volta ha impedito loro di apprendere mosse forti come Superzanna, ma possono usare mosse basate sulla velocità  e l'agilità  come Acrobazia e Invertivolt. Anche se essi sono quasi inutili per gli allenatori professionisti, per quelli giovani possono risultare molto utili ed è essenziale riconoscere la differenza tra i Pachirisu (più adatti ad un combattimento difensivo) e gli Emolga (più adatti ad un combattimento offensivo e veloce), in modo da creare una buona squadra.

A differenza di quello che pensano molti, gli Emolga non possono volare, ma solo planare sfruttando le membrane che hanno tra gli arti anteriori e quelli posteriori, tuttavia la loro abilità  di planare viene migliorata dalle correnti elettriche presenti nelle tasche delle guance che a loro volta vengono trasmesse in tutto il corpo, in questo modo, grazie alle membrane, riescono a creare un campo elettromagnetico che li respinge dal terreno per alcuni secondi. Purtroppo questa loro capacità  non è sufficiente a sfuggire a molti predatori, motivo per cui risultano rari anche nei loro habitat naturali; questa loro rarità  è dovuta anche all'uomo che abbatte gli alberi dove crescono le bacche di cui si nutrono, dando loro poche risorse per sopravvivere. Attualmente si sta cercando di ripiantare molti alberi di bacche in modo da far riprendere la popolazione degli Emolga, ma non si è certi che funzionerà .

Pur non essendo tra i Pokémon Elettro più comuni e utili, gli Emolga sono comunque esseri interessanti che possono infliggere con facilità  il primo colpo all'avversario. Se volete averne uno per il loro aspetto carino e per la loro immunità  naturale al tipo Terra, allora non aspettate: sono ottimi per iniziare a specializzarsi nel tipo Elettro. Anche se non possono realmente volare, si consiglia di stare molto attenti a non trovarvi sotto di loro mentre planano, altrimenti rischiate di venire folgorati!

Joltik

200px-Artwork595.png

Spoiler

Joltik (noto come Pokémon Appiccicante) è un Pokémon comune di tipo Coleottero/Elettro che vive all'interno di grotte, foreste e città  della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Relativamente forti nonostante le loro dimensioni, i Joltik sono creature sorprendenti che possono di certo dare del filo da torcere a qualsiasi uccello rapace che tenti di divorarli, usando potenti scariche elettriche per scacciarlo. Se mai doveste andare a fare campeggio nella regione di Unima, non portate alcun tipo di indumento di lana: potreste ritrovarvi queste creature che vi si strusciano addosso per creare elettricità  statica!

Joltik e i Galvantula sono Coleotteri unici grazie alla loro capacità  di generare e immagazzinare energia elettrica all'interno del proprio corpo; tale capacità  è resa possibile grazie ad un organo gelatinoso posto nel loro addome, che oltre ad immagazzinare l'elettricità  la crea mediante la scomposizione di proteine. Questi esseri si differenziano notevolmente da altri ragni quali Spinarak e Ariados, i quali possiedono una natura più predatoria (infatti prediligono creare delle reti per intrappolare le prede o piombare sopra di esse quando meno se lo aspettano); i Joltik e i Galvantula, d'altro canto, sfruttano la propria elettricità  per cacciare in maniera più efficiente e con modalità  completamente differenti. Essi possono produrre una tela sia dall'addome che dalla bocca, la cosa sorprendente, però, è che essa risulta essere un conduttore assolutamente perfetto, tanto da poter essere polarizzata; riesce infatti a conservare per ore l'elettricità  accumulata, potendo inoltre essere ulteriormente potenziata, volendo, attraverso quella normalmente prodotta. Sfruttando questa abilità  possono usare una mossa apprendibile, in natura, esclusivamente dalla loro famiglia evolutiva, ossia Elettrotela: questa mossa di certo non è molto potente, ma la viscosità  della tela rallenta il nemico, permettendo quindi ai Joltik o ai Galvantula di poter attaccare per primi con più facilità . Particolare interessante è che sono gli unici Coleotteri il cui ruolo è invertito rispetto agli uccelli, i quali vengono spesso intrappolati dalle loro tele diventando nutrimento per questi ragni. Ulteriore caratteristica su cui soffermarsi è la loro folta pelliccia: essa non solo è in grado di procurare disagio a moltissime persone, ma ha lo stesso effetto anche sui Pokémon, che si agitano alla sola vista di queste bizzarre creature, ecco perché alcuni esemplari sono classificati con l'abilità  Agitazione.

A differenza della loro evoluzione, i Joltik sono troppo piccoli per cacciare grossi Pokémon, quindi si limitano a nutrirsi di piccoli insetti che rimangono intrappolati nelle loro tele. A causa delle loro dimensioni ridotte sono spesso presi di mira dagli uccelli, ma si difendono egregiamente attaccandoli con scariche elettriche, riuscendo così a sfuggirgli durante tutta la propria esistenza. Ovviamente non sono ancora in grado di produrre autonomamente elettricità  in maniera efficiente, di conseguenza devono attaccarsi ad altri organismi o ad oggetti lanosi per assorbire o creare elettricità  statica in modo da potersi proteggere dai predatori; spesso ne assorbono anche più del dovuto per sicurezza, e, a causa delle loro ridotte dimensioni, i Pokémon più grandi possono trasportare vari Joltik impiegando addirittura svariati giorni prima di rendersene conto. I Joltik che vivono nelle città, vista l'assenza di Pokémon grossi e pelosi, si attaccano alle prese dei fili elettrici per assorbirne l'energia, e considerata la manifattura di tali oggetti essi possono ricaricarsi a velocità sorprendenti.

Anche se molti ritengono i Joltik solamente fastidiosi e nulla di più, in realtà  sono creature incredibilmente versatili che possono infliggere molti danni attraverso le loro mosse Coleottero ed Elettro. Essendo il Pokémon più piccolo conosciuto (assieme a Flabébé) e uno dei pochi Coleotteri in grado di resistere agli uccelli, questa creatura merita tutto il nostro rispetto in battaglia. Sebbene possano sembrare deboli a causa delle loro dimensioni, non fatevi ingannare: se mai doveste calpestarne uno per sbaglio, di certo esso non sopravviverà  all'incontro, ma prima di morire rilascerà  una scarica elettrica talmente forte da farvi pentire per moltissimo tempo a venire di quello che avete fatto!

Galvantula

200px-Artwork596.png

Spoiler

Galvantula (noto come Pokémon Elettroragno) è un Pokémon non molto comune di tipo Coleottero/Elettro che vive all'interno di grotte, foreste e città  della regione di Unima, anche se raramente è stato visto nella regione di Hoenn. Sebbene le loro capacità  offensive e difensive possano essere paragonate a quelle di molti altri Coleotteri, i Galvantula sono celebri anche per la grande velocità  e per la capacità  di impiegare una ragnatela elettricamente carica contro i propri nemici, caratteristiche che li rendono avversari davvero ostici per i più impreparati. Si consiglia a qualsiasi Avicoltore di Unima di stare lontano da queste creature: per loro gli uccelli sono solo dei pasti che attendono di essere intrappolati ed elettrificati!

Joltik e i Galvantula sono Coleotteri unici grazie alla loro capacità  di generare e immagazzinare energia elettrica all'interno del proprio corpo; tale capacità  è resa possibile grazie ad un organo gelatinoso posto nel loro addome, che oltre ad immagazzinare l'elettricità  la crea mediante la scomposizione di proteine. Questi esseri si differenziano notevolmente da altri ragni quali Spinarak e Ariados, i quali possiedono una natura più predatoria (infatti prediligono creare delle reti per intrappolare le prede o piombare sopra di esse quando meno se lo aspettano); i Joltik e i Galvantula, d'altro canto, sfruttano la propria elettricità  per cacciare in maniera più efficiente e con modalità  completamente differenti. Essi possono produrre una tela sia dall'addome che dalla bocca, la cosa sorprendente, però, è che essa risulta essere un conduttore assolutamente perfetto, tanto da poter essere polarizzata; riesce infatti a conservare per ore l'elettricità  accumulata, potendo inoltre essere ulteriormente potenziata, volendo, attraverso quella normalmente prodotta. Sfruttando questa abilità  possono usare una mossa apprendibile, in natura, esclusivamente dalla loro famiglia evolutiva, ossia Elettrotela: questa mossa di certo non è molto potente, ma la viscosità  della tela rallenta il nemico, permettendo quindi ai Joltik o ai Galvantula di poter attaccare per primi con più facilità . Particolare interessante è che sono gli unici Coleotteri il cui ruolo è invertito rispetto agli uccelli, i quali vengono spesso intrappolati dalle loro tele diventando nutrimento per questi ragni. Ulteriore caratteristica su cui soffermarsi è la loro folta pelliccia: essa non solo è in grado di procurare disagio a moltissime persone, ma ha lo stesso effetto anche sui Pokémon, che si agitano alla sola vista di queste bizzarre creature, ecco perché alcuni esemplari sono classificati con l'abilità  Agitazione.

Sebbene le loro dimensioni risultino abbastanza contenute, sono comunque molto più grossi dei Joltik: ciò implica ovviamente una maggiore dimensione anche dei loro organi, grazie ai quali possono ora immagazzinare una quantità  incredibile di elettricità  e colpire facilmente qualsiasi bersaglio volante. Come gli altri ragni, i Galvantula rimangono in agguato nelle loro enormi tele in attesa che qualche preda ci finisca dentro, ma la loro natura predatoria è molto superiore a quella dei Joltik (dovuto anche al fatto che, al contrario di questi ultimi, possono apprendere la mossa Rete Vischiosa). La cosa che li differenzia dagli altri ragni è che non possiedono alcun tipo di veleno (nonostante già  i Joltik possano apprendere la mossa Gastroacido), quindi non possono paralizzare la preda con un morso come molti sospettano, ma usano l'elettricità  per farlo; quando una preda rimane intrappolata nella loro tela elettrificata, viene paralizzata permettendo ai Galvantula di mangiarsela con calma; se mai dovessero avanzare dei resti, essi vengono avvolti in un bozzolo elettricamente carico (per impedire che altri predatori rubino il pasto o permettere alla preda di fuggire qualora fosse ancora viva) che viene poi nascosto e consumato più tardi. Quando sono minacciati, i Galvantula usano Elettrotela per catturare il loro aggressore, ma nel caso in cui esso dovesse risultare troppo grosso o pesante, allora si avvolgono semplicemente nella propria tela sfruttandola come se fosse uno scudo, strategia che permette loro di fuggire illesi. Ci sono state segnalazioni di complessi muri di ragnatele elettrificate prodotte dai Galvantula, ma queste costruzioni sono molto rare (infatti si possono trovare solo in piccole aree piene di detriti, i quali offrono vari punti di ancoraggio per le loro tele).

Con un aspetto inquietante e un istinto di caccia sorprendente, i Galvantula possono risultare Pokémon davvero potenti in grado di tenere testa ad una grande varietà  di avversari. Potendo contare su numerose e potenti mosse di tipo Coleottero ed Elettro unite a una velocità  straordinaria, esso è un Pokémon bramato non solo dai Pigliamosche, ma anche dai Ninja Boy e dai Meccanici. Se non potete disporre di potenti Pokémon FuocoRoccia o Terra, allora cercate di stare alla larga da queste creature, altrimenti il vostro Pokémon si ritroverà  intrappolato nella loro Elettrotela sempre più stretta, fino a trasformarsi in un regalo di Natale elettrificato!

Tynamo

200px-Artwork602.png

Spoiler

Tynamo (noto come Pokémon Elettropesce) è un Pokémon raro di tipo Elettro che vive nei fondali marini, laghi e nelle grotte altamente magnetizzate delle regioni di Unima e del Nord America, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn ed Alola. Creature estremamente bizzarre per le loro abilità  elettriche e per la loro incapacità  di usare mosse d'Acqua, i Tynamo hanno dimostrato che non solo i Pokémon Acqua possono vivere sott'acqua. Nonostante i Tynamo siano dei pesci, non seguono assolutamente nessuna regola che di norma viene applicata ad essi; quanti pesci possono tranquillamente sopravvivere e prosperare anche in ambienti completamente assenti d'acqua?!

La famiglia evolutiva dei Tynamo è assolutamente unica in quanto è la sola famiglia conosciuta di pesci in grado di vivere fuori dall'acqua anche per tutta la vita. Essendo loro delle anguille elettriche/lamprede (infatti possiedono un organo in grado di assorbire e rilasciare elettricità ), si può dire che probabilmente in antichità  anche loro erano costretti a vivere in acqua, ma in tempi recenti la specie ha iniziato a sviluppare i polmoni e a distaccarsi sempre più dall'acqua, questo cambiamento può essere avvenuto per poter sopravvivere visto che i Tynamo sono estremamente deboli e risultano essere dei pasti facili per moltissimi predatori acquatici. Questo sviluppo così drastico tuttavia li ha fatti riclassificare da Pokémon Acqua a Pokémon Elettro puri, cosa avvenuta anche se in modo meno radicale anche con i Stunfisk. Il cambiamento è stato così drastico che non sono nemmeno cambiati poi così tanto, sono semplicemente dei pesci che hanno sia i polmoni che le branchie, potendo quindi vivere sia in acqua che fuori senza alcun problema. La cosa più sorprendente però è che per spostarsi si sono adattati all'elettromagnetismo, sviluppo incredibile considerando che sono esseri completamente organici, di conseguenza hanno l'abilità  Levitazione e risultano essere gli unici Pokémon conosciuti senza alcuna debolezza naturale.

Anche se gli Eelektrik e gli Eelektross vivono ancora in acqua senza problemi (specialmente nel Nord America), i Tynamo in acqua sono molto più rari e prediligono vivere sulla terraferma dove non esistono predatori naturali che riescano a catturarli con efficienza. Nonostante siano creature piccole e deboli, non è consigliabile avvicinarsi a loro siccome sono delle vere e proprie batterie viventi. Avendo un metabolismo estremamente lento, i Tynamo quasi non hanno bisogno di nutrirsi veramente, ma assorbono semplicemente l'elettricità  nell'aria, spiegando come mai prediligano vivere in grotte altamente magnetizzate (come la Cava Pietraelettrica di Unima), ma non sono molto adatti al combattimento potendo apprendere pochissime mosse come Azione o Scintilla e come se non bastasse il loro metabolismo lento consente l'evoluzione solo dopo molto tempo. Se attaccati non possono fare molto: le uniche mosse che possono usare per difendersi sono Tuononda e Raggioscossa (rilasciando elettricità  dalla bocca), ma risultano comunque poco efficaci. Nonostante la loro debolezza, i Tynamo viaggiano in grossi gruppi in modo da potersi aiutare a vicenda, ciò risulta essere una strategia di sopravvivenza davvero efficace, perché non solo confonde il predatore, ma permette ai Tynamo di attaccare con una potenza molto superiore alla norma, essendo infatti delle batterie viventi, possono attaccarsi l'uno con l'altro per usare un Raggioscossa potente come un Fulmine che può causare gravi danni e in certi casi causare addirittura la morte del predatore.

Sebbene siano incredibilmente deboli e abbiano una gamma di mosse estremamente limitata, i Tynamo sono tra i pesci più affascinanti e che con l'allenamento e molta pazienza possono diventare delle bestie potentissime. Riuscendo a vivere senz'acqua e potendo folgorare chiunque venga a contatto con uno di loro, di certo sono pochi gli avversari che osano avvicinarsi a queste piccole batterie. Se mai doveste avere problemi di corrente elettrica, basta usare una di queste creature e attaccarla al generatore senza che corrano il rischio di diventare pesce fritto!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Eelektrik

200px-Artwork603.png

Spoiler

Eelektrik (noto come Pokémon Elettropesce) è un Pokémon raro di tipo Elettro che vive nei fondali marini, laghi e nelle grotte altamente magnetizzate delle regioni di Unima e del Nord America, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn ed Alola. A prima vista potrebbero sembrare deboli, ma gli Eelektrik in realtà  sono feroci predatori che possono attaccare con ferocia i loro nemici con possenti scariche elettriche. Se siete persone pazienti per allenare un Tynamo, allora questi Pokémon fanno al caso vostro. Si consiglia di star comunque lontano da queste creature quando hanno fame, altrimenti vi ritroverete paralizzati, divorati e digeriti in poco tempo!

La famiglia evolutiva dei Tynamo è assolutamente unica in quanto è la sola famiglia conosciuta di pesci in grado di vivere fuori dall'acqua anche per tutta la vita. Essendo loro delle anguille elettriche/lamprede (infatti possiedono un organo in grado di assorbire e rilasciare elettricità ), si può dire che probabilmente in antichità  anche loro erano costretti a vivere in acqua, ma in tempi recenti la specie ha iniziato a sviluppare i polmoni e a distaccarsi sempre più dall'acqua, questo cambiamento può essere avvenuto per poter sopravvivere visto che i Tynamo sono estremamente deboli e risultano essere dei pasti facili per moltissimi predatori acquatici. Questo sviluppo così drastico tuttavia li ha fatti riclassificare da Pokémon Acqua a Pokémon Elettro puri, cosa avvenuta anche se in modo meno radicale anche con i Stunfisk. Il cambiamento è stato così drastico che non sono nemmeno cambiati poi così tanto, sono semplicemente dei pesci che hanno sia i polmoni che le branchie, potendo quindi vivere sia in acqua che fuori senza alcun problema. La cosa più sorprendente però è che per spostarsi si sono adattati all'elettromagnetismo, sviluppo incredibile considerando che sono esseri completamente organici, di conseguenza hanno l'abilità  Levitazione e risultano essere gli unici Pokémon conosciuti senza alcuna debolezza naturale.

Anche se gli Eelektrik possono vivere tranquillamente sulla terraferma, la maggioranza predilige vivere in mare dove ormai passano abbastanza inosservati tra i predatori. Nonostante ciò non sono molto resistenti o forti e devono basarsi su imboscate per poter cacciare le loro prede (a differenza dei Tynamo il loro metabolismo è normale, quindi devono nutrirsi come ogni altra creatura). C'è da considerare comunque che gli Eelektrik non hanno una quantità  estremamente limitata di mosse, ma anzi, appena evoluti già  possono apprenderne molte come: Bottintesta, Legatutto, Acido, Scarica e Sgranocchio, rendendo Eelektrik tra i pochi Pokémon la cui pre-evoluzione non è adatta alla caccia, mentre l'evoluzione è un predatore perfetto. Col tempo possono apprendere altre mosse come: Fulmine, Acidobomba, Arrotola, Sprizzalampo, Gastroacido, Falcecannone e Colpo rendendoli ancora più pericolosi, anche se loro cacciano più o meno nello stesso modo: si nascondono, attaccano la preda, la divorano, ripetono il procedimento. Spesso molti Pokémon non li identificano come minacce siccome nascondono i loro organi per generare elettricità , ma poi si accorgono di averli giudicati male, quando è troppo tardi. E' interessante notare che in media un Eelektrik mangia circa 14 chili di cibo e passano metà  della giornata a cacciare.

Anche se l'aspetto bizzarro può far pensare che non siano molto forti, gli Eelektrik possono in realtà  essere temuti avversari essendo in grado i apprendere mosse di vario tipo tra cui Elettro, Veleno, Buio e Normale, motivo per cui molti allenatori cercano di mettere le mani su un Tynamo. Essendo statisticamente decenti e potendo tener testa a vari avversari, questi curiosi pesci possono risultare molto utili in battaglia. Se mai doveste trovare una Pietratuono, non esitate ad usarla: anche se gli Eelektrik possono imparare buone mosse, nulla è comparabile alla potenza che otterranno evolvendosi all'adattamento perfetto alla terra e all'acqua!

Eelektross

604 Eelektross

Spoiler

Eelektross (noto come Pokémon Elettropesce) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Elettro che vive nei fondali marini, laghi e nelle grotte altamente magnetizzate delle regioni di Unima e del Nord America, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn ed Alola. E' raro vederne uno, siccome per evolversi un Eelektrik deve essere esposto alle radiazioni di una determinata pietra rara, ma gli Eelektross sono Pokémon feroci e crudeli che possono lacerare e folgorare senza difficoltà  i loro avversari prima ancora che essi abbiano l'occasione di difendersi. Mentre per avere un Raichu o un Jolteon l'utilizzo di una Pietratuono non ha alcun rischio, per gli Eelektross non è così, questo perché potrebbero anche scambiarvi per il loro pranzo!

La famiglia evolutiva dei Tynamo è assolutamente unica in quanto è la sola famiglia conosciuta di pesci in grado di vivere fuori dall'acqua anche per tutta la vita. Essendo loro delle anguille elettriche/lamprede (infatti possiedono un organo in grado di assorbire e rilasciare elettricità ), si può dire che probabilmente in antichità  anche loro erano costretti a vivere in acqua, ma in tempi recenti la specie ha iniziato a sviluppare i polmoni e a distaccarsi sempre più dall'acqua, questo cambiamento può essere avvenuto per poter sopravvivere visto che i Tynamo sono estremamente deboli e risultano essere dei pasti facili per moltissimi predatori acquatici. Questo sviluppo così drastico tuttavia li ha fatti riclassificare da Pokémon Acqua a Pokémon Elettro puri, cosa avvenuta anche se in modo meno radicale anche con i Stunfisk. Il cambiamento è stato così drastico che non sono nemmeno cambiati poi così tanto, sono semplicemente dei pesci che hanno sia i polmoni che le branchie, potendo quindi vivere sia in acqua che fuori senza alcun problema. La cosa più sorprendente però è che per spostarsi si sono adattati all'elettromagnetismo, sviluppo incredibile considerando che sono esseri completamente organici, di conseguenza hanno l'abilità  Levitazione e risultano essere gli unici Pokémon conosciuti senza alcuna debolezza naturale.

Per essere brevi, gli Eelektross sono creature a sangue freddo che non si fanno tanti problemi nel massacrare e nel divorare i loro avversari. Mentre le sue pre-evoluzioni possono spostarsi fuori dall'acqua solo grazie alla Levitazione, gli Eeleketross possono anche strisciare sfruttando i due arti e le pinne nella parte inferiore del corpo che hanno sviluppato grazie agli effetti della Pietratuono, inoltre grazie a questi arti diventano predatori ancora più pericolosi e non necessitano di basarsi sulle imboscate per attaccare, infatti ora possono anche apprendere Tritartigli. Anche se non sono tra i Pokémon Elettro più veloci, essi possono uscire dall'acqua, afferrare la preda con gli artigli e tornare in acqua trascinando la vittima e se essa risulta essere troppo difficile da divorare inseriscono la testa nella bocca per poi staccargliela con un morso elettrificando i denti, un processo che richiede pochissimi secondi, anche se spesso una semplice scarica basta per ucciderle. Si è notato che gli Eelektross si nutrono solo ed esclusivamente di creature terrestri, non si è ancora scoperto il perché, ma fortunatamente hanno un metabolismo lento (seppure più veloce di quello dei Tynamo) quindi hanno bisogno di poco nutrimento. E' interessante notare che gli Eelektross vivono quasi esclusivamente in acqua ed escono di rado sulla terraferma, ma possono tranquillamente vivere tutta la vita anche fuori dall'acqua. Il motivo per cui rimangono in acqua sembra che sia dovuto alle uova, infatti le uova di Tynamo possono svilupparsi solo in acqua e solo quando sono vicini alla schiusa vengono portati fuori per adattarsi all'ambiente in cui cresceranno.

A prima vista potrebbero sembrare Pokémon Elettro di poco conto, ma in realtà  gli Eelektross sono tra i Pokémon Elettro più versatili e potenti che esistano. Essendo non solo molto potente, ma non avendo anche alcun tipo di debolezza naturale e la possibilità  di apprendere numerose mosse Elettro potenti, qualsiasi allenatore che possieda un Eelektross deve essere temuto. Se siete degli specialisti Elettro con un'unica Pietratuono, non sprecatela per il vostro PikachuEevee: anche se le loro evoluzioni sono più veloci, un morso alla testa dell'avversario potrà  terminare la battaglia più velocemente!

Stunfisk

Sugimori 618.png

Spoiler

Stunfisk (noto come Pokémon Trappola) è un Pokémon relativamente non molto comune di tipo Terra/Elettro che vive nelle paludi delle regioni di Unima e Kalos. Dall'aspetto bizzarro e dal tipo altrettanto strano, gli Stunfisk sono la prova vivente che lo sviluppo può far diventare le capacità  acquatiche secondarie. Sono poche le persone che ne usano uno, ma non perché sono deboli, quanto per la loro troppa stranezza!

Nonostante gli Stunfisk abbiano una natura acquatica, non sono considerati Pokémon Acqua per due motivi principali: sono deboli all'Acqua ed eccetto Pistolacqua e Fanghiglia (quest'ultima mossa però è stata sviluppata per la loro natura da Pokémon Terra) non apprendono nessuna mossa d'Acqua. Sebbene essi siano dei pesci, possiedono sia le branchie che i polmoni e quindi passano molto tempo fuori dall'acqua (altro motivo per cui non sono classificati come Pokémon Acqua). In passato sembra che questi Pokémon fossero considerati di tipo Acqua, ma con il passare del tempo a vivere nelle pozze fangose hanno iniziato a spostarsi verso la terra, presumibilmente già  possedevano la capacità  di produrre elettricità , siccome però poi hanno iniziato a passare più tempo sulla terra causando alterazioni nelle mosse usate e alle loro resistenze e debolezze, da Acqua/Elettro sono stati riclassificati come Terra/Elettro, ovvero come li conosciamo oggi.

Nonostante gli Stunfisk siano delle sogliole, sembra possiedano caratteristiche in comune con le anguille potendo rilasciare elettricità . E' interessante notare che mentre i normali pesci hanno gli occhi ai lati della testa, essi li hanno entrambi frontali, dando loro un aspetto davvero insolito, ciò permette loro di poter vedere la superficie dell'acqua e non necessitano di nuotare lateralmente. Gli Stunfisk di solito rimangono sotterrati o usano Camuffamento nelle rive di grossi corpi d'acqua (specialmente quelli dove molti Pokémon vanno a bere); quando un Pokémon di dimensioni medie è sopra Stunfisk, viene colpito da una potente scarica elettrica per poi essere trascinato sott'acqua, dove viene fatto annegare. E' credenza comune che gli Stunfisk sono creature crudeli e mostruose perché ogni volta che colpiscono una preda con l'elettricità  e la trascinano in acqua hanno un raccapricciante ghigno in volto; ciò in realtà  è causato da un sistema muscolare difettoso: quando rilasciano elettricità  infatti iniziano ad avere spasmi muscolari nella faccia dando l'impressione che sorridano. Quando per sbaglio colpiscono un nemico che è immune all'elettricità  si arrotolano e si lanciano per contrattaccare, inoltre anche se non sembra la loro pelle è incredibilmente dura, permettendo loro di sopportare anche il peso di un lottatore di sumo. Certamente possono risultare utili a moltissimi allenatori, sebbene il loro tipo insolito li renda utilizzabili in modo adeguato solo in situazioni specifiche.

Anche se non sono affatto popolari, gli Stunfisk possono comunque affrontare vari danni e vari tipi di avversari, anche quelli che altri Pokémon fanno fatica a contrastare. Sebbene non possano apprendere mosse potenti e sono i Pokémon Elettro più lenti possono comunque apprendere Abisso, rendendoli terribilmente pericolosi. Vedendo queste creature insolite all'opera con quelle ridicole facce non potrete non ridere, se così non fosse fatevi visitare... potreste essere stati colpiti dalla loro elettricità  causandovi problemi al sistema nervoso!

Thundurus

200px-Artwork642-Incarnazione.png200px-Artwork642-Totem.png

Spoiler

Thundurus (noto come Pokémon Fulminante) è un Pokémon Leggendario di tipo Elettro/Volante che vaga tra i campi e le foreste della regione di Unima e in altre regioni del Nord America e dell'Eurasia. Temuto per i suoi poteri leggendari con i quali crea enormi fulmini che possono bruciare ogni cosa, Thundurus è considerata una creatura brutale e maligna che pretende il rispetto degli altri, anche per la sua enorme rapidità . Anche se non è tra i leggendari più potenti, non è un problema per lui, siccome può ridurre un'intera foresta in cenere con pochi colpi ben pizzati grazie alla sua coda!

I popoli antichi di Unima raccontavano di vari leggendari dai poteri magnifici, tra di essi si parla di TornadusThundurus e Landorus, Pokémon che hanno influenzato molto la gente. Si racconta che un tempo le terre erano aride e la temperatura torrida in molte parti di Unima, ma la sopravvivenza fu possibile grazie a tre Pokémon: Tornadus che creò venti e piogge, Thundurus che con i suoi fulmini purificò la terra e Landorus, che trasformò quelle sterili terre in campi fertili pieni di piantagioni. Tuttavia ancora oggi il merito va sopratutto a Landorus, senza il quale i poteri degli altri due non sarebbero riusciti a portare nulla a compimento, motivo per cui solo il primo fu glorificato e acclamato. Col tempo nel cuore di Tornadus e Thundurus nacque la gelosia e decisero di vendicarsi sugli ingrati umani, distruggendo tutto ciò che fu costruito grazie a loro: Tornadus con possenti tempeste spazzò via intere piantagioni e abitazioni, mentre Thundurus con enormi fulmini bruciò tutto ciò che incontrava sul suo cammino; la vita ad Unima era in pericolo. Landorus, furioso per il comportamento dei suoi fratelli, usò i suoi poteri per scacciarli via e salvare Unima dalla loro ira. Nonostante l'errore degli umani di ignorare gli altri due, essi decisero di costruire un tempio noto come Tempio Abbondanza, per ricordare le gesta di Landorus. Ancora oggi questo piccolo tempio si erge tra i campi e i pochi che ancora si ricordano di questa leggenda ancora oggi vanno a rendere grazia a questo Pokémon. Anche se gli avvistamenti di Landorus sono stati molto pochi, si dice che sia sempre nelle vicinanze del tempio, specie quando sente la presenza di Tornadus e Thundurus per proteggere nuovamente Unima dalla loro rabbia.

Anche se TornadusThundurus Landorus sono spesso rappresentate come nobili creature che controllano le forze della natura, anche loro hanno una seconda facciata: ognuno di loro può assumere una forma animalesca molto diversa dalla loro più nota Forma Incarnazione. Queste forme note come Forma Totem, sono oggi confermate dalla scienza; ci sono tuttavia ancora molti punti irrisolti, ma ci sono ancora molti scienziati sconcertati che cercano di studiare queste forme. Secondo la leggenda i tre Pokémon erano i protettori di Unima, ma poi Tornadus e Thundurus si ribellarono contro Landorus e i Pokémon combatterono causando quasi la distruzione di essi. Secondo un'altra leggenda c'era uno stregone esperto di magia nera che voleva usare il potere dei leggendari per i suoi scopi: egli usò un artefatto noto come Verispecchio, il quale era infuso con energie spirituali e naturali; usando questo specchio su TornadusThundurus Landorus, essi perderanno la loro forma naturale, ottenendone invece una più animalesca e dai poteri più brutali. Il vero processo di questa mutazione è ignoto, ma i suoi risultati sono ben evidenti. Tornadus ottiene la forma di un enorme uccello, perdendo l'abilità  Burla e ottenendo Rigenergia, mentre la sua forza fisica e attacco speciale vengono ridotte, ma la sua resistenza in generale e la sua velocità  sono incrementate. Nel caso di Thundurus la mutazione lo fa sembrare una sorta di bestia draconica, anch'esso perde l'abilità  Burla, ma ottenendo Assorbivolt, la sua velocità  e la sua forza fisica sono minori, ma il suo attacco speciale è superiore. Landorus invece ottiene una forma simile ad una tigre, al posto dell'abilità  Silicoforza ottiene l'abilità  Prepotenza, mentre il suo attacco speciale e la sua velocità  sono minori, la sua forza fisica è maggiore. In questa forma non solo i tre Pokémon sono molto diversi fra loro, ma perdono la propria intelligenza diventando delle bestie feroci che attaccano e distruggono tutto quello che incontrano. Fortunatamente però il Verispecchio consente loro anche di tornare alla loro Forma Incarnazione, motivo per cui vederli nell'altra forma è quasi impossibile. Oggi è ancora in dubbio la veridicità  di questa seconda leggenda, ma l'esistenza di più di un Verispecchio nel mondo è nota e sappiamo che le Forme Totem esistono realmente. Anche se il processo "magico" con cui avviene la mutazione è messo molto in discussione dalla scienza, si può dire con certezza che mentre nella Forma Incarnazione sono più vicini agli umani, nella Forma Totem hanno più cose in comune con i normali Pokémon.

Proprio come Tornadus, le nubi di Thundurus sono generate da un insieme di organi posizionati nella parte inferiore del proprio corpo e che sfruttano l'energia termica per creare nubi temporalesche, ciò serve anche per proteggere la parte più sensibile del suo corpo. Anche se la combinazione di tipo di Thundurus non è affatto singolare, le scariche elettriche da lui generate sono assolutamente uniche. Oltre ad avere un aspetto spaventoso, possiede anche una lunga coda che agisce come una dinamo organica capace di generare e concentrare massicce quantità  di energia elettrica in unico punto, potendo quindi usare un attacco Tuono davvero sorprendente, ma la cosa più incredibile è l'enorme precisione con cui lancia gli attacchi e a differenza di ciò che molti pensano, i fulmini non vengono scagliati dalle nubi, ma dalla sua coda. Risulta essere molto pericoloso durante le stagioni secche, visto che un suo unico fulmine può scatenare un incendio boschivo e ridurre una foresta in cenere. Oggi Thundurus è il bersaglio di molti ambientalisti, chi sta dalla parte di Thundurus e chi non. Alcuni dicono che bisogna dare la caccia a Thundurus siccome i suoi fulmini non solo bruciano varie zone naturali, ma causano anche la morte di vari Pokémon, mentre altri dicono che Thundurus non solo è una creatura unica, ma anche leggendaria e quindi bisogna preservarlo. Oggi quasi tutte le persone considerano Thundurus come una minaccia che brucia e distrugge per il semplice gusto di farlo, ponendo in pericolo moltissime forme di vita senza alcun motivo. Si pensa che siano proprio Tornadus, Thundurus e Landorus (ed ovviamente Hoopa) ad aver dato ispirazione alle mitologiche creature note come Geni, visto che le somiglianze fisiche di queste creature sono troppo simili per essere semplici coincidenze, ma Thundurus in particolare pare aver dato ispirazione all'antica divinità dei tuoni e dei fulmini asiatica nota come Raijin.

Da alcuni considerato un salvatore, da altri una bestia senza scrupoli, Thundurus senza dubbio è una creatura dal potere incredibile che merita di essere temuto e rispettato. Oltre ad essere minaccioso può anche generare esplosioni e Tuoni distruttivi... un incontro con lui lascerà  senza dubbio il segno. Si consiglia di non farselo nemico, altrimenti si corre il serio rischio di venire arrostiti. Anche se Thundurus trova divertente distruggere un'intera cittadina, i suoi abitanti potrebbero non pensarla allo stesso modo!

Zekrom

644 Zekrom

Spoiler

Zekrom (noto come Pokémon Nero Ideale) è un Pokémon Leggendario di tipo Drago/Elettro venerato come guardiano degli ideali secondo le leggende della regione di Unima. Dall'aspetto minaccioso e dai poteri devastanti, Zekrom è stato avvistato molto raramente, il che per molti è un bene. Nessuno sa per certo quali siano i suoi veri poteri, che pur essendo devastanti sono totalmente sotto controllo, ma volendo può creare un vero pandemonio unendo quelli di Drago ed Elettro per creare devastazione pura!

A differenza della gran parte dei Pokémon leggendari, Reshiram e Zekrom non esistevano nell'antichità . Secondo le leggende di Unima1000 anni fa esisteva una civiltà  nota come il Popolo della Valle che viveva in armonia nonostante gli sterili terreni della Città  della Valle, tale città  era situata ad Unima. Nonostante la terra fosse sterile, il popolo usava un macchinario noto come Spada della Valle per risolvere questo problema: usando la "Dragoenergia" loro riuscirono rapidamente a far diventare quello sterile deserto in un rigoglioso giardino, per questo motivo il popolo visse per molto tempo in prosperità . L'energia usata per la Spada della Valle proveniva dai Pokémon Victini e Kyurem quando ancora era completo; quando il re era in punto di morte, i suoi due figli iniziarono una disputa su come portare avanti il regno: il fratello maggiore (noto come Eroe della Verità  secondo le leggende) voleva portare avanti il regno e se necessario facendo sacrifici in modo da poter continuare per tantissimo tempo, indipendentemente da come il padre governava. Il fratello minore (noto come Eroe degli Ideali secondo le leggende) d'altro canto voleva che il regno fosse governato con cautela e mantenesse le proprie tradizioni e gli ideali dei loro antenati. Ben presto la disputa divenne enorme creando due fazioni e Kyurem, che prima era il Pokémon del re, vedendo questa guerra fra le due fazioni si divise in tre esseri differenti per poter partecipare alla lotta: Reshiram (schierato dalla parte dell'Eroe della Verità ), Zekrom (schierato dalla parte dell'Eroe degli Ideali) e il Kyurem indebolito che conosciamo tutt'oggi, ma questa separazione influenzò anche la Dragoenergia che trasformò la Spada della Valle da uno strumento di fertilità  in un'arma di distruzione. Dopo quell'evento il vecchio re assieme a Victini, raggiunse le "Colonne della Protezione" dove era custodita la Dragoenergia e riuscì a fermare la struttura che ormai aveva raggiunto Eidoak Town; in quell'istante il re morì lasciando Victini intrappolato nella barriera generata dalle Colonne della Protezione. Cosa accadde a Reshiram e Zekrom è un mistero, ma sembra che stanchi della guerra riposarono all'interno di due sfere forgiate tempo addietro su ordine del re per annunciare la nascita dei suoi figli, tali sfere furono custodite nei sotterranei della Spada della Valle dai principi stessi. Queste sfere sono note come Chiarolite (quella legata al principe più grande) e Scurolite (quella legata al principe più giovane), questi due artefatti furono nascosti con il tempo nella regione di Unima e viene detto che furono addirittura distrutti per evitare che cadano nelle mani sbagliate.
Recentemente furono ben due incidenti che videro come protagonisti Reshiram e Zekrom: il primo è noto come l'"Incidente della Spada della Valle". Per secoli il popolo di Eidoak Town ha vissuto in prosperità  e nessuno ha mai avuto la malsana idea di riattivare la Spada della Valle, ma alcuni anni fa un uomo di nome Damon decise di riattivare la Spada della Valle e riuscì a risvegliare uno dei due Draghi (non ci sono certezze su quali dei due siano stati risvegliati, in quanto le fonti si contraddicono), il suo scopo era quello di catturare Victini e di usarlo per riattivare la Dragoenergia e la Spada della Valle; perfino i familiari cercarono di fermare Damon, ma senza riuscirci: per lui la cosa più importante era riportare la Città  della Valle al suo antico splendore. Un gruppo di giovani allenatori che si trovava dentro la Spada della Valle, tentò di fermare Damon, ma senza riuscirci, loro stessi sapevano che spostare la struttura avrebbe risvegliato i poteri distruttivi provenienti da Reshiram Zekrom; fortunatamente finché uno dei due avrebbe riposato, la Dragoenergia non avrebbe avuto il suo pieno potenziale. Scoprendo tuttavia la posizione della seconda sfera, uno dei ragazzi riuscì a risvegliare il secondo Drago con il quale ha combattuto con l'altro. Solo in seguito quando Reshiram e Zekrom compresero il loro errore cercarono di fermare la Spada della Verità  e distruggere le Colonne della Protezione, ma prima che ciò fosse possibile, la Spada della Valle raggiunse l'atmosfera, purtroppo solo uno degli allenatori rimase, nella speranza di proteggere Victini, ancora imprigionato nella struttura. A causa del freddo, il ragazzo rischiò la vita, ma Victini usando Generatore V riuscì a salvarlo e a distruggere le Colonne della Protezione riuscendo così a tornare sulla superficie sani e salvi. Sembra che Damon abbia compreso il suo errore e che tutt'ora stia cercando di ricostruire la Città  della Valle con metodi più tradizionali, il lavoro è ancora in corso, ma sembra che ci siano notevoli progressi.
Il secondo e più recente incidente, che risulta anche essere quello che ha causato più danni, riguarda una grande organizzazione criminale che è anche l'unica degna di nota ad oggi registrata ad essere riuscita nel loro intento; questo incidente è noto come "Crisi Plasma". A differenza di altre organizzazione criminali, il Team Plasma aveva ben sette importanti amministratori, meglio noti come "Saggi" e tutti loro erano sotto il comando di un ragazzo di nome NGhecis, il padre adottivo di N e il più importante dei Saggi, ha cresciuto il ragazzo assieme a Pokémon che furono feriti da esseri umani, insegnando al bambino che gli allenatori erano persone malvagie che opprimevano i Pokémon e che meritavano di essere punite. Crescendo, N ha iniziato a stringere un legame con molti Pokémon selvatici senza catturarli; egli cercò di trasmettere il messaggio pacificamente tra la gente e i Pokémon che catturarli era sbagliato e dannoso (i suoi intenti non erano affatto malvagi). Al fine di dimostrare la sua buona fede, N si mise alla ricerca di una delle Pietre del Drago per risvegliare il leggendario Drago dormiente (a causa della manipolazione del Team Plasma sui media durante tali eventi è impossibile dire con certezza quale dei due fu risvegliato). Dopo il risveglio del Pokémon, il Team Plasma rivelò che il loro quartier generale segreto era costruito nelle fondamenta della Lega Pokémon con grande sorpresa del mondo, dei Superquattro e addirittura del Campione di UnimaNardo. Nonostante tutto un giovane allenatore che riuscì a trovare l'altra Pietra del Drago e risvegliare l'altro Pokémon leggendario, affrontò in una tremenda battaglia, ma alla fine di essa Ghecis rivelò che era lui il vero leader del Team Plasma e che aveva manipolato N, facendogli credere che gli allenatori fossero malvagi con il solo scopo di farlo re di Unima per impedire ad altre persone di usare i Pokémon, ma dopo un'altra feroce battaglia il ragazzo sconfisse anche Ghecis riuscendo a fermare i piani del Team Plasma; tuttavia le guardie personali di Ghecis, il Trio Oscuro, riuscì a portare Ghecis fuori dalla regione di Unima, riuscendo dunque a scappare dal suo arresto e per molto tempo la sua ubicazione rimase ignota. Dopo un po' di tempo gli altri sei saggi furono localizzati e arrestati, ma a causa della manipolazione di Ghecis la loro pena fu ridotta, nonostante in realtà  doveva essere più pesante. N non fu trovato in seguito a questi eventi, tuttavia ha avuto un grande ruolo anche nella "Seconda Crisi Plasma" che avvenne due anni più tardi; la polizia non ha mai aperto una ricerca su di lui in quanto considerato una vittima come chiunque altro. Le sue azioni durante il primo incidente furono tuttavia molto incisive, in quanto tutt'oggi esistono ancora persone ad Unima che credono fermamente che allenare Pokémon sia malvagio e che i Pokémon siano tenuti prigionieri dagli allenatori (sia fisicamente che metaforicamente).

Anche se la meccanica dei poteri di Zekrom è tutt'ora un mistero, la sua potenza supera quella di qualsiasi Pokémon comune, ma dal punto di vista mitologico, questa elettricità  da lui manipolata può rappresentare una connessione che si ha tra la natura e gli antichi ideali che sono tramandati da generazioni e che permettono alla gente di andare avanti, anche se con il tempo la cultura cambia; sembra però che questo potere abbia un fondamento biologico legato a Kyurem: la creatura da cui si generò Zekrom. La sua coda in realtà  è una potente turbina in grado di ruotare a velocità  impensabili, ottenendo dunque un'enorme quantità  di energia cinetica che viene poi convertita in energia elettrica generata anche grazie all'attrito dovuto alle proprietà  della pelle di Zekrom, ciò rende la creatura una dinamo vivente di energia draconica ed elettrica. L'enorme quantità  di energia elettrica prodotta da Zekrom gli consente addirittura di volare sfruttando l'elettromagnetismo, ciò genera anche delle nubi temporalesche nere attorno al Pokémon, ecco perché è quasi sempre coperto da queste nubi cariche di fulmini. In battaglia Zekrom può utilizzare i suoi poteri Drago ed Elettro per creare sensazionali attacchi che fanno da effetto caleidoscopio (inoltre può apprendere anche attacchi di tipo NormaleRocciaBuio e Psico), ma un tratto distintivo di Zekrom assieme a Kyurem Nero (cosa che succede in modo simile anche con Reshiram), è che può utilizzare un attacco unico noto come Incrotuono, un potentissimo attacco Elettro, tale mossa ricopre tutto il corpo di Zekrom di elettricità  temporalesca per poi rilasciarla su tutto il campo di battaglia, un attacco molto simile a Incrofiamma usata da Reshiram e Kyurem Bianco. Nel caso in cui Zekrom (o Kyurem Nero) venga attaccato da Incrofiamma, entrerà  in una sorta di stato di rabbia che incrementa la potenza e i volt dell'attacco, risultando il doppio più distruttivo del normale; la natura di questa mossa è totalmente unica, siccome sembra confermare le leggende che raccontano del conflitto tra i due Pokémon. Esiste un secondo attacco esclusivo di Zekrom, noto come Lucesiluro, questo attacco viene eseguito caricando tutto il corpo di elettricità  per poi concentrarlo in un unico potentissimo proiettile che viene scagliato con forza contro il nemico: non è una mossa molto precisa, ma ha la possibilità  del 20% di paralizzare il nemico colpito. Altra capacità  unica (anche se viene condivisa pure con Kyurem Nero) è la sua abilità  conosciuta come Teravolt che annulla qualsiasi abilità  che protegge il nemico da eventuali attacchi di Zekrom, dunque qualunque Pokémon affronti questo leggendario, nonostante le sue capacità  e abilità , non sarà  protetto da nessuno dei suoi attacchi.

Anche se la natura di Zekrom non è del tutto certa, non si può negare che abbia un potere degno di nota e che deve essere temuto in qualsiasi battaglia, infatti è il Pokémon Elettro con maggior forza fisica e resistenza fisica (quest'ultima caratteristica condivisa con Arceus) ed è il Pokémon Elettro più potente in assoluto (escludendo solo Arceus). Non si può dire con certezza se l'Eroe degli Ideali fosse a conoscenza del ritorno di Zekrom nel mondo moderno, ma finché esso esisterà , gli ideali continueranno a prevalere negli umani che ancora li hanno a cuore e che sono in continua lotta contro coloro che cercano la verità . Se Zekrom sarà  più rivisto è un mistero, ma nel caso in cui doveste notare delle nuvole nere in cielo che appaiono all'improvviso e una figura scura al loro interno, allora consideratevi fortunati, perché avete appena visto il Drago più elettrizzante che sia mai apparso sul nostro pianeta!

Helioptile

200px-Artwork694.png

Spoiler

Helioptile (noto come Pokémon Generatore) è un Pokémon non molto comune di tipo Elettro/Normale che vive nei terreni accidentati e desertici della regione di Kalos. Anche se non sono tra i Pokémon Elettro più convenzionali, gli Helioptile sono Pokémon turbolenti che possono comunque dare all'avversario una bella scossa. Si consiglia di non disturbare questi Pokémon quando stanno sotto il sole, altrimenti potreste essere colpiti da una violenta scarica elettrica!

La famiglia evolutiva degli Helioptile è del tutto unica sia tra i rettili che tra i Pokémon Elettro, questo perché convertono l'energia termica in energia elettrica tramite processi metabolici, una cosa del tutto singolare che nessun altro Pokémon conosciuto è in grado di fare. Ciò è possibile grazie ad un processo metabolico avanzato, usando l'energia solare infatti possono rompere dei legami chimici che possiedono nei lembi attorno al collo o ai lati della testa, questo consente loro di produrre una sostanza organica ricca di ioni, in questo modo possono creare una reazione elettrochimica con cui generano energia elettrica. Questa reazione può essere creata da qualsiasi essere vivente, ma solo gli Helioptile e gli Heliolisk possono crearne abbastanza da poterla usare come arma. Grazie a questo processo loro possono usare varie mosse davvero interessanti, come Sottocarica, ma la mossa più interessante che possono usare è Elettrocontagio, che è una loro esclusiva; fuori dalla lotta questa mossa viene usata per raccogliere energia termica per riscaldare il corpo in modo più efficace, di conseguenza non hanno nemmeno bisogno di molto cibo per sopravvivere, ecco perché sono così adatti alla vita nel deserto, dove le risorse scarseggiano. E' interessante notare che hanno molte caratteristiche in comune con i Pokémon Normali, motivo per cui sono classificati come tipo Elettro/Normale, combinazione assolutamente unica. In certi casi questo può causare uno svantaggio, ma potendo apprendere mosse come Ventagliente, queste creature possono risultare davvero sorprendenti.

Gli Helioptile sono creature molto affettuose nonostante toccarle spesso può essere pericoloso visto che sotto il sole il corpo produce deboli cariche elettriche che possono risultare dolorose al contatto, ma esse possono essere cessate all'istante non appena ritirano le membrane ai lati della testa. Le sacche elettrochimiche che vengono usate per produrre elettricità  ovviamente si trovano nelle membrane che vengono piegate quando non sono necessarie in modo da non causare danni ad esse, ma di solito vengono estese quando devono rilasciare elettricità  per attaccare i nemici. Nonostante i poteri elettrizzanti che possiedono, gli Helioptile possono apprendere non solo mosse Elettro e Normale, ma anche altre mosse come Battiterra in uno stadio più avanti della loro vita, cosa sorprendente considerando che pochi Pokémon Elettro possono apprendere naturalmente attacchi Terra (motivo per cui sono pericolosi per i loro simili). Altra capacità  che hanno è quella di aumentare l'attività  muscolare rilasciando elettricità  nel corpo, in questo modo possono sfuggire facilmente ai predatori. Anche se abituarsi alle loro singolari abilità  può essere difficile, una volta pronte queste piccole lucertole possono brillare in battaglia.

Come rettili sono davvero unici, ma sono anche creature davvero affettuose: ottime come Pokémon domestici o anche come compagni di battaglia. Da soli possono fare poco, ma di sicuro con del supporto possono risultare davvero potenti. Se mai doveste trovare una Pietrasolare, non abbiate paura di usarla: il cambiamento che otterranno è un bene, considerando le loro nuove abilità!

Heliolisk

695 Heliolisk

Spoiler

Heliolisk (noto come Pokémon Generatore) è un Pokémon raro di tipo Elettro/Normale che vive nei terreni accidentati e desertici della regione di Kalos. Anche se non sono convenzionali né come Pokémon Elettro né come Pokémon Normali, gli Heliolisk rimangono creature molto agili che possono prendere di sorpresa i nemici con le loro scosse. Si consiglia di evitare il confronto diretto con queste creature se non si hanno protezioni adeguate; anche se piccoli, solo una macchina da corsa può tener testa alla velocità  di questi rettili una volta ottenuta abbastanza elettricità!

La famiglia evolutiva degli Helioptile è del tutto unica sia tra i rettili che tra i Pokémon Elettro, questo perché convertono l'energia termica in energia elettrica tramite processi metabolici, una cosa del tutto singolare che nessun altro Pokémon conosciuto è in grado di fare. Ciò è possibile grazie ad un processo metabolico avanzato, usando l'energia solare infatti possono rompere dei legami chimici che possiedono nei lembi attorno al collo o ai lati della testa, questo consente loro di produrre una sostanza organica ricca di ioni, in questo modo possono creare una reazione elettrochimica con cui generano energia elettrica. Questa reazione può essere creata da qualsiasi essere vivente, ma solo gli Helioptile e gli Heliolisk possono crearne abbastanza da poterla usare come arma. Grazie a questo processo loro possono usare varie mosse davvero interessanti, come Sottocarica, ma la mossa più interessante che possono usare è Elettrocontagio, che è una loro esclusiva; fuori dalla lotta questa mossa viene usata per raccogliere energia termica per riscaldare il corpo in modo più efficace, di conseguenza non hanno nemmeno bisogno di molto cibo per sopravvivere, ecco perché sono così adatti alla vita nel deserto, dove le risorse scarseggiano. E' interessante notare che hanno molte caratteristiche in comune con i Pokémon Normali, motivo per cui sono classificati come tipo Elettro/Normale, combinazione assolutamente unica. In certi casi questo può causare uno svantaggio, ma potendo apprendere mosse come Ventagliente, queste creature possono risultare davvero sorprendenti.

Purtroppo sembra che gli Helioptile siano stati colpiti da un difetto genetico che impedisce loro di evolversi in maniera naturale, tuttavia se esposti alle radiazioni di una Pietrasolare, possono evolversi nonostante questo difetto, raggiungendo lo stadio adulto: Heliolisk. Il fatto che sia l'unico Pokémon che non sia una pianta in grado di evolversi tramite la Pietrasolare ha portato molti scienziati a credere che sia dovuto alla loro vita nel deserto. Proprio come gli Helioptile, anche gli Heliolisk sono creature molto affettuose, motivo per cui sono tra i Pokémon Elettro completamente evoluti più facili da allenare e producono una quantità  di elettricità  tale da poter alimentare un intero grattacielo (questo spiega perché possono apprendere la mossa Elettromistero). La membrana che hanno attorno al collo può essere estesa per assorbire energia solare o per rilasciare elettricità  per attaccare, ma a differenza degli Helioptile, possono usare le zampe per scaricare parte dell'energia sul terreno, in questo modo non corrono il rischio di folgorare la gente che entra in contatto con loro quando la membrana è aperta. Anche se anatomicamente sono estremamente simili alla loro pre-evoluzione, il loro corpo è molto più efficiente nell'assorbire energia solare e convertirla in elettricità , come se non bastasse anche gli impulsi elettrici trasmessi ai muscoli è maggiore e possono correre cento metri circa in pochissimi secondi quando i loro tessuti muscolari sono completamente carichi, ciò viene rispecchiato anche nelle loro statistiche in cui il loro attacco speciale e la loro velocità  in media sono registrate con valori alti. Sebbene allenarli sia facile, abituarsi alle loro abilità  richiede del tempo, ma considerando che oltre alla loro famiglia evolutiva c'è solo un altro Pokémon Elettro originario di Kalos, gli allenatori di questa regione non fanno molta fatica ad abituarsi e ad usarli per creare splendidi spettacoli pirotecnici in battaglia.

In grado di correre più velocemente del vento e di ricaricarsi più velocemente di una carta di credito, queste esuberanti bestiole possono mostrare ciò che possono fare realmente in battaglia se ben allenati. Gli Heliolisk potrebbero non avere abilità  pari a quelle di altri Pokémon Elettro, ma potendo usare attacchi potenti come fulmini, di certo qualsiasi creatura (anche del deserto) dovrà  stare attenta loro. Se mai la vostra cittadina dovesse essere vittima di un blackout e aveste uno di questi esemplari con voi, non sarebbe una brutta idea usare le loro abilità  per il bene comune, ma non usateli durante le piogge, altrimenti il risultato sarebbe catastrofico!

Dedenne

200px-Artwork702.png

Spoiler

Dedenne (noto come Pokémon Antenna) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Elettro/Folletto che vive nei sentieri montani e campi erbosi delle regioni di Kalos ed Alola. Anche se non sono tra gli avversari più temuti esistenti, i Dedenne sono comunque esuberanti piccoli roditori che possono combattere decentemente anche quando agitati. Potrebbero non essere famosi come altri roditori Elettro come la famiglia evolutiva di Pichu, siccome non sono poi così veloci, ma quando vi capiterà  di vedere un criceto con antenne radio al posto dei baffi?!

I Dedenne sono creature rare da vedere, anche nella loro regione natia: Kalos, questo perché non sono molto potenti e di conseguenza non hanno tanti modi per difendersi, ma non si fanno problemi ad avvicinarsi agli umani. Come gli altri roditori elettrici, anche loro possiedono delle tasche nelle guance in cui immagazzinano l'elettricità ; quando sono completamente cariche, questi Pokémon salteranno di allegria sprizzando scintille dai loro baffi. Nonostante non possano apprendere potenti mosse Elettro da giovani, più in là  possono anche apprendere Tuono naturalmente. La loro anatomia tuttavia non consente un immagazzinamento efficiente di energia, questo perché possono assorbire solo determinati tipi di elettricità , mentre altre possono risultare dannose e in natura queste cariche alternative sono molto rare. Fortunatamente sono facilmente reperibili dalle centrali elettriche o dall'energia che si ha in casa, motivo per cui essi si infiltreranno di nascosto per poi infilare la loro coda nelle prese per ottenere l'energia che hanno bisogno; anche se ciò li rende dei parassiti, l'energia da loro ottenuta è talmente poca che nessuno ha mai avuto problemi con loro. Questo modo di assorbire energia può essere davvero utile quando si combatte dentro agli edifici, ma solo nelle battaglie brevi, se una battaglia dura a lungo allora sono problemi.

Il potere fatato che possiedono i Dedenne non è poi così forte, tanto che le uniche mosse Folletto che possono apprendere naturalmente sono Fascino e Carineria, ma quest'ultima viene molto usata da loro in battaglia. Come si può notare, i baffi, grazie alla loro insolita forma, possono agire come perfette antenne radio biologiche, ciò non solo permette loro di assorbire elettricità , ma anche forza fatata da altri Dedenne, nonostante si trovino a grande distanza, in questo modo diventano più forti. Questi baffi vengono usati anche per chiamare i loro simili in caso di pericolo o se qualcuno necessita soccorso, oppure se hanno trovato del cibo. In battaglia questa abilità  può essere usata raramente, ma se si possiede un membro della famiglia evolutiva di Magnemite, i due Pokémon possono mettersi d'accordo su come sconfiggere l'avversario senza nemmeno produrre un singolo rumore.

Sebbene tra i combattenti non siano i migliori, i Dedenne rimangono interessanti roditori in cui i giovani allenatori possono trovare più di una sfida. Considerando inoltre che nonostante le piccole dimensioni possono apprendere molte mosse Elettro e sono anche ottimi Pokémon domestici. Volendo si possono usare come fossero delle vere antenne radio, ma è consigliabile non usarli per gli scherzi... la gente potrebbe non prenderla bene!

Charjabug

Artwork737.png

Spoiler

Charjabug (noto come Pokémon Batteria) è un Pokémon non molto comune di tipo Coleottero/Elettro che vive nei campi erbosi, nelle foreste e nei terreni montani della regione di Alola. A differenza delle normali evoluzioni a bozzolo dei Coleotteri, i Charjabug sono piccole creature feroci in grado di dare un’esperienza scioccante a chiunque osi opporsi a loro. Fatevi un favore e cercate di evitare di infastidire questi esseri allo stato brado; se avete il coraggio di provocarli, sappiate che sapranno darvi una scarica che pochissimi altri Pokémon Coleottero potranno fare!
A causa della loro dipendenza ed ossessione verso l'energia elettrica, quando i Grubbin finalmente arrivano a mutare iniziando a cospargere il loro corpo di seta per evolversi, il bozzolo che formano otterrà proprietà elettriche che permettono a questi esseri di assorbire l'elettricità statica dall'aria, sviluppando anche un organo speciale per poter conservare questa carica elettrica, energizzando il loro stesso corpo, motivo per cui ora sono classificati di tipo Elettro secondario. Sebbene non apprendano Rafforzatore come fanno gli altri Pokémon bozzolo, la loro nuova potenza elettrica consente loro di apprendere la mossa Sottocarica non appena evoluti, potendo inoltre imparare Scarica e Ferroscudo più in là nella vita. In questo stadio queste creature si muovono raramente visto che assorbono lentamente energia elettrica dall'aria circostante, questo perché non possono evolversi prima di aver assorbito una notevole quantità di elettricità nel loro corpo, e dal momento che i loro habitat solitamente non hanno abbastanza elettricità, spesso finiscono per rimanere nel bozzolo per lunghissimi periodi di tempo, a volte addirittura spendendo tutta la loro vita in questo stadio senza riuscire ad evolversi. Tutto ciò è piuttosto frustrante per gli allenatori che vogliono adoperarli in battaglia, ma questo processo può essere enormemente accelerato se portati in zone con un intenso campo elettromagnetico, dando loro abbastanza energia per evolversi se riescono a stare abbastanza a lungo in tale locazione.
Per cibarsi sfruttano la membrana fotosensibile sulla parte anteriore del corpo, che copre i loro veri occhi, per vedere insetti più piccoli di cui si nutrono; essi vengono poi digeriti e l'energia ottenuta dal cibo viene convertita in energia elettrica che attraversa il corpo dei Charjabug, energizzandoli ed aiutandoli a sostenere le loro funzioni vitali. Normalmente rimangono semi sepolti a terra e nel caso in cui dovessero avvicinarsi Pokémon uccello, useranno l'elettricità per difendersi, visto che molto raramente assalgono gli altri, preferendo invece nascondersi sottoterra o semplicemente resistendo ai danni nemici, al massimo possono attaccare per scacciare un nemico e tornare a starsene tranquilli. Tutto ciò potrebbe renderli avversari complicati da affrontare, ma in compenso possono essere collegati a dei fili elettrici per essere usati come vere e proprie batterie naturali, per questo sono un’alternativa economica anziché comprarsi un generatore portatile quando si vuole andare in campeggio, ciò garantisce anche un’abilità del tutto unica, nota come Batteria. In una battaglia multipla, anche se non fanno nulla, possono usare l'energia elettrica immagazzinata in eccesso per potenziare i loro compagni di squadra, potenziando i loro attacchi speciali del 30% circa, rendendoli ottimi alleati in combattimenti simili, specialmente quando i compagni necessitano di una spinta per terminare lo scontro.
Anche se non sono tra gli insetti più movimentati, i Charjabug possono comunque rivelarsi ottimi compagni, specie quando è necessario un Pokémon Elettro per terminare una sfida. Toccarli in certe situazione potrebbe non essere una buona idea, dato che volendo possono causare folgorazioni, ma visto il loro adorabile aspetto, non sono in pochi a voler correre questo rischio. Se volete potenziare le loro abilità elettriche, pensateci bene prima di farli evolvere: anche se ne risentiranno un pochino a livello difensivo, se non disponete di niente per proteggervi dall'elettricità del vostro compagno, potreste iniziare a trovarli troppo elettrizzati da gestire, specie appena usciti dal guscio e aver volato per la prima volta!

Vikavolt

Artwork738.pngArtwork738.png

Spoiler

Vikavolt (noto come Pokémon Cervolante) è un Pokémon raro di tipo Coleottero/Elettro che vive nei campi erbosi, nelle foreste e nei terreni montani della regione di Alola. Incredibilmente potenti nonostante le ridotte dimensioni ed in grado di rivelarsi una vera minaccia in battaglia, i Vikavolt sono insetti sorprendenti in grado di sottomettere gli avversari grazie all'enorme quantità di energia elettrica che possono produrre. Anche se a prima vista potrebbero apparire come insetti non molto diversi da altri, solo uno sciocco potrebbe avvicinarsi ad uno di loro senza protezione. Provocateli e scoprirete cosa significa essere colpiti da un Falcecannone a piena potenza in faccia!
I Charjabug sono incapaci di evolversi in tempi brevi, se non in presenza di qualche campo elettromagnetico estremamente intenso, in modo da riempire ad una velocità sorprendente le loro riserve d'energia elettrica, fornendo loro l'energia sufficiente per il loro sviluppo interno e poter finalmente uscire dall'opprimente bozzolo. Con l'evoluzione in Vikavolt la loro velocità non cresce molto, a causa del grande peso del loro stadio completamente evoluto; la loro resistenza fisica sarà un pochino inferiore dal momento che non saranno più all'interno del bozzolo protettivo, mentre la loro resistenza agli attacchi speciali rimane invariata, ma ogni altro loro aspetto viene potenziato considerevolmente, specialmente il loro attacco speciale, che raggiunge livelli che pochissimi Pokémon possono sperare di surclassare. Inoltre, raggiungendo lo stadio adulto queste creature ottengono la capacità di volare, ma a causa del loro peso corporeo, delle loro abilità e della potenza dei loro attacchi Coleottero ed Elettro, sembra che questa capacità sia dovuta ai campi elettromagnetici respingenti generati dal loro organo per immagazzinare elettricità posto sull'addome, motivo per cui sono classificati con l'abilità Levitazione. Avendo raggiunto lo stadio adulto, queste creature sono in grado di sfruttare l'elettricità come un’arma devastante sia per energizzarsi che per annientare le loro prede o chiunque osi minacciarli. Essi non solo apprendono Fulmine non appena evoluti, ma possono anche apprendere le mosse Ghigliottina, Ronzio, Falcecannone ed Agilità, di conseguenza i Vikavolt sono indubbiamente molto più potenti delle loro pre-evoluzioni nonostante siano un po’ lenti, e possono rivelarsi una grande minaccia verso coloro che sono incapaci di resistere ai loro attacchi speciali.
I Vikavolt sfruttano i loro attacchi elettrici per folgorare Pokémon uccelli e Volanti che volano in cielo, i quali sono facile prede, sfruttando le enormi mascelle come fossero dei fucili elettromagnetici per sparare intense esplosioni d'energia elettrica come arma principale d'attacco; riescono a manipolare la potenza dei loro attacchi in base alla distanza delle due mascelle: quando lanciano un attacco a piena potenza esse vengono quasi serrate, anche se in realtà non sono chiuse del tutto. Sebbene siano lenti a colpire, restano Pokémon molto agili e possono usare le loro abilità elettromagnetiche per colpire facilmente tutta la zona di combattimento muovendosi rapidamente anche fra i rami degli alberi del loro habitat per attaccare all'improvviso il nemico, spesso cercando di capire il loro punto debole per poi colpirlo con raggi elettrici per stordirli o nel peggiore dei casi ucciderli. Sebbene questi insetti possano immagazzinare una grande quantità d'energia elettrica nel proprio corpo, il loro carattere violento spesso li porta a sprecarla tutta in un unico attacco, per questo anziché rischiare di rimanere indifesi agli attacchi nemici, spesso usano le loro zampe per afferrare un Charjabug da terra in modo da assorbirne le riserve energetiche per continuare ad attaccare durante le lotte più lunghe, lasciando cadere la creatura a terra una volta terminato di ricaricarsi; sebbene ciò rende molto più difficile per i suoi simili raggiungere lo stadio adulto, per i Vikavolt la sopravvivenza è la cosa più importante e non si fanno problemi a sacrificare i propri simili pur di avere la meglio sui nemici e per continuare a combattere. Non c'è da sorprendersi quindi se è un Vikavolt ad assumere il ruolo di uno dei due Pokémon Dominanti all'Osservatorio Hokulani nell'isola di Ula Ula della regione di Alola, vivendo in questo terreno montano in attesa di allenatori che intendono sfidare la prova di tipo Elettro.
Inaspettatamente potenti per natura ed in grado di vincere in maniera sorprendente qualsiasi battaglia, i Vikavolt sono insetti mostruosi in grado di causare dolori elettrizzanti verso chiunque sia incapace di resistere ai loro attacchi speciali. Essendo i Pokémon Coleottero con il maggior attacco speciale e avendo un’agilità ed un’aggressività che altri insetti volanti possono solo sognare, state certi che saranno capaci di rovinarvi la giornate se non siete in grado di contrastare i loro attacchi elettrici. Se avete bisogno di una ricarica rapida ed un Charjabug non è sufficiente, pensateci due volte prima di usare uno di questi esseri: anche se capaci di alimentare una centrale elettrica abbandonata, non sono molti gli apparecchi elettrici in grado di contenere tanta potenza e alla fine potreste finire per far esplodere qualcosa invece di riuscire a far funzionare il vostro tostapane!

Oricorio

20940b_40a060c75aeb4be0ad954d72833bf474~mv2.png

Spoiler

Oricorio (noto come Pokémon Danza) è un Pokémon non molto comune di tipo Elettro/Volante, Psico/Volante, Fuoco/Volante o Spettro/Volante (a seconda della forma assunta) che vive nei campi di fiori della regione di Alola. Rinomati per il loro stile di ballo e per i movimenti aggraziati del loro corpo, gli Oricorio sono uccelli affascinanti che prendono l'arte della danza e la portano a livelli tali che nessun ballerino umano potrà mai eguagliare. Se avete intenzione di affrontare uno di questi uccelli state attenti alle loro danze, visto che il modo in cui si muovono è l'unico sistema per capire la loro forza e se non prestate particolare attenzione potreste finire spazzati via assieme al vostro Pokémon!
Gli Oricorio sono un particolare tipo di Pokémon uccello che vive solo nelle isole di Alola e la loro incredibile varietà di abilità è dovuta al loro isolamento geografico su ciascuna delle quattro isole principali della regione. Si pensa che in origine esistesse un’unica variante di Oricorio quando apparve nelle isole molto tempo fa, per poi estinguersi nel resto del mondo. Col passare del tempo si sono adattate alle diverse risorse alimentari presenti nelle varie isole, in particolare il nettare dei fiori unici di ciascuna di esse; a causa delle diverse proprietà chimiche di questi alimenti, alla fine si sono sviluppate quattro varianti, ciascuna con le proprie abilità e una diversa classificazione di tipo. Questo nettare concede loro diverse proprietà elementali, garantendo loro una combinazione di tipi molto rara anche fra altri Pokémon, ciò distinguendo questi uccelli rispetto ad altre specie native delle isole. Ciò che è particolarmente interessante è che ciascuna variante ha sviluppato un diverso metodo di comunicazione fra i loro simili attraverso la danza. Gli Oricorio sono famosi ballerini di talento e sono fonte d'ispirazione per varie forme di danza tipiche delle isole di questa regione, tanto che ogni forma ha un nome legato al tipo di danza a cui si sono specializzati, per questo hanno un’abilità del tutto unica, Sincrodanza, con cui riescono ad imitare e copiare le danze dell'avversario senza dover sprecare tempo durante il combattimento. Altra capacità sviluppata è la loro mossa peculiare, Mutadanza, con cui riescono ad impiegare le loro particolari energie elementali che ciascuna variante possiede, motivo per cui il tipo dell'attacco cambia a seconda della forma del Pokémon. Nel complesso queste creature sono molto amate dagli abitanti di Alola e sono ben in grado di sfruttare le loro abilità di ballo in battaglia se ne hanno l'occasione e anche per ottenere vantaggi altrimenti preclusi, visto che sono piuttosto limitati in fatto di mosse.
Ciascuno dei quattro stili di Oricorio è indipendente dall'isola in cui vivono e soprattutto dal tipo di nettare di cui si nutrono. Sull'isola di Mele Mele assumono lo Stile Cheerdance dopo essersi nutriti del Nettare Giallo, venendo classificati di tipo Elettro/Volante: in questa forma queste creature fanno delle danze allegre e vivaci in grado di scaldare il cuore anche dei loro nemici e sono soliti avere un carattere amichevole sia con i Pokémon che con gli umani; quando danzano sono soliti sfregare insieme le piume delle ali creando elettricità statica, permettendo loro di attaccare i loro avversari ballando sfruttando le piume a forma di pon-pon presenti nella parte anteriore delle loro ali. Nell'isola di Akala assumono lo Stile Hula dopo essersi nutriti del Nettare Rosa, venendo classificati di tipo Psico/Volante: questa variante balla ondeggiando dolcemente avanti e indietro, muovendo i fianchi per far abbassare la guardia al nemico, in questo modo hanno il tempo di potenziare i loro poteri psichici prima di scatenare un attacco contro gli avversari; questa particolare variante attacca a suo ritmo, talvolta ignorando gli ordini dell'allenatore per ballare come meglio crede, secondo alcune leggende lo fanno per mostrare la propria gratitudine verso il guardiano dell'isola che protegge il loro habitat naturale. Sull'isola di Ula Ula assumono lo Stile Flamenco dopo essersi nutriti del Nettare Rosso, venendo classificati di tipo Fuoco/Volante: il loro ballo appassionato riesce a scaldare il cuore dei nemici, solo in seguito incendiano le loro piume per colpirli in picchiata dall'alto, questo perché volando e battendo le ali rapidamente riescono ad innescare una combustione per generare delle fiamme con cui colpire i nemici. Infine, sull'isola di Poni assumono lo Stile Buyō dopo essersi nutriti del Nettare Viola, venendo classificati di tipo Spettro/Volante: in questa forma usano una danza raffinata ed elegante per mandare la mente dei loro nemici in un altro mondo, si dice che riescano anche ad evocare le anime dei morti tramite la loro malinconica danza, traendo energia dal rancore degli spiriti per maledire i loro nemici; la loro natura tranquilla e riservata li ha resi particolarmente popolari fra i turisti provenienti dalla regione di Kanto, in quanto le loro abilità spirituali ricordano la ormai crollata Torre Pokémon della loro regione.
Sebbene statisticamente non siano i migliori combattenti, gli Oricorio restano uccelli meravigliosi che possono rivelarsi esseri magnifici anche in battaglia. La grande varietà delle loro abilità li rende indiscutibilmente versatili, e tra i Pokémon non hanno nessun rivale nell'arte della danza. Se volete una buona coreografia di danza, ma siete a corto di soldi, prendete uno di questi uccelli per assistervi: anche se non riuscirete mai ad eguagliarli, almeno saprete cosa fare per migliorare il vostro stile di ballo!

Silvally

20940b_b22164a8654047a6a38949623a2ac410~mv2.png

Spoiler

Silvally (noto come Pokémon Multigene) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Normale (ma che può assumere un tipo qualsiasi a seconda della forma) posseduto solo da pochissimi allenatori e ricercatori della regione di Alola. Progettati per essere l'arma finale mai creata dai ricercatori Pokémon della regione di Alola, i Silvally sono bestie feroci i cui poteri permettono loro di adattarsi a qualsiasi battaglia, rivelandosi una forza pericolosa contro cui combattere. Sebbene le loro capacità non eguaglino quelle di Arceus, questi versatili esseri sono ancora in grado di abbattere qualsiasi Pokémon e solo un pazzo oserebbe mancare di rispetto alla potenza di questi cyborg creati per uccidere le Ultracreature!

I Tipo Zero e la loro evoluzione Silvally, sono diversi da qualsiasi altra specie Pokémon in quanto non solo sono artificiali, ma sono forme di vita completamente sintetiche. I Tipo Zero furono originariamente creati in risposta alla minaccia che rappresentavano le Ultracreature e gli Ultravarchi, che permettevano a questi esseri extradimensionali di giungere alla nostra dimensione. Siccome la varietà delle Ultracreature che potevano emergere da questi portali era totalmente ignota prima dell'inizio della creazione dei Tipo Zero, si decise di creare una forma di protezione contro questi esseri che potevano rivelarsi una minaccia per gli abitanti della regione di Alola e del resto del mondo, per questo motivo gli scienziati della Fondazione Æther decisero di creare una forma di vita in grado di gestire qualsiasi minaccia che sarebbe potuta uscire da questi portali warp, quindi l'obiettivo principale di questi esseri sintetici era quello di diventare una forza di combattimento anti-UC, e fu così che il Sistema Primevo fu sviluppato. Per la creazione di questo programma, gli scienziati presero ispirazione dall'abilità di Arceus di cambiare il proprio tipo, quindi iniziarono a raccogliere tessuti cellulari proveniente da Pokémon di tutti i tipi e li integrarono insieme ad un'interfaccia robotica per creare un cyborg, noto con il nome in codice "Ultra Killer", in possesso di uno scheletro ed un apparato boccale robotici e masse di tessuto vivente accuratamente coltivate ed innestate sul telaio meccanico, dando loro un aspetto simile al mostro di Frankenstein. Questi organismi complessi furono poi chiamati Omnitipo e fu allora che s'intraprese il passo successivo del progetto: installare il Sistema Primevo. Questo sistema di scansione dati fu progettato per agire sulle cellule somatiche dell'ospite e mutarle in risposta a diversi dischi ROM contenenti informazioni codificate sulla struttura cellulare e sulle forme di vita dei Pokémon dei vari tipi, sperando di creare una connessione naturale fra la massa cellulare ed il sistema, così che potessero cambiare tipo a piacimento. Tuttavia, quando agli unici prototipi di Omnitipo fu installato il Sistema Primevo, essi dimostrarono un grave rigetto dei tessuti, andando totalmente fuori controllo e rendendoli ingestibili. Incapaci di placare il loro comportamento selvaggio, queste bestie furono dotate di una maschera di controllo per mantenerle in uno stato stabile, per poi essere bollati come dei fallimenti; in seguito il loro nome fu cambiato da Omnitipo a Tipo Zero, in modo da riflettere il fatto che siano incapaci di sfruttare il sistema di combattimento e di versatilità con cui erano stati progettati, risultando di fatto inutili. Fortunatamente per loro, sembra che due dei tre esemplari siano riusciti ad andarsene dall'Æther Paradise dove erano rinchiusi, uno fu ottenuto da Iridio, figlio dell'ex-direttrice di quest'organizzazione, Samina, mentre il secondo fu ottenuto da un allenatore sconosciuto che ha contribuito alla sconfitta di Samina e alla protezione del mondo dalle Ultracreature, o almeno quelle che non sono riuscite a trovare persone con cui convivere in armonia.

Mentre inizialmente si credeva che i Tipo Zero fossero incapaci di controllare il loro potere e di farlo funzionare con i loro tessuti viventi, fu Iridio a scoprire come questi esseri potevano controllare le loro abilità: con l'amicizia. Come Iridio stesso ha scoperto, se mentre queste creature si allenano e vengono trattate con amore e rispetto da un essere umano al punto da stabilire un legame d'affetto, riescono a distruggere la loro maschera di controllo che hanno in testa, trovando anche un vero motivo per controllarsi e permettendo alle loro abilità sopite di risvegliarsi, consentendone l'evoluzione. Rinominati come Silvally da Iridio, queste creature sviluppano una grande cresta piumata ed una pelliccia più chiara sul collo e sulla testa che li distingue dai Tipo Zero, mentre nei loro occhi è visibile un istinto selvaggio non presente nella loro pre-evoluzione. Sebbene statisticamente le loro capacità combattive rimangano invariate (eccezion fatta per la velocità, che aumenta notevolmente a causa della rimozione della pesante maschera di controllo), continuano ad avere una natura selvaggia, tuttavia obbediranno ciecamente all'allenatore che lo ha fatto evolvere. Il loro corpo si è perfettamente unito al Sistema Primevo installato, permettendo a questi esseri di cambiare il proprio tipo in base alla ROM installata all'interno del Sistema Primevo attaccato alla loro testa, in modo che le cellule somatiche del loro corpo mutino istantaneamente, cambiando anche colore del sistema a seconda della ROM inserita, inoltre possono sfruttare ciò anche per eseguire la loro mossa peculiare, Multiattacco, che apprendono con l'evoluzione. Questo attacco consiste nel convogliare nel Pokémon dell'energia elementale per poi attaccare ferocemente l'avversario con gli artigli, infliggendogli gravi danni; similmente alla mossa Giudizio di Arceus, il tipo di questo attacco dipende dalla ROM che il Pokémon possiede, di conseguenza è l'unica mossa che i Silvally potranno sfruttare con il potenziamento della STAB, aumentandone ulteriormente la potenza. E' anche interessante notare che con l'evoluzione possono apprendere la mossa Anticura molto prima rispetto ai Tipo Zero e che possono anche apprendere le mosse Rogodenti, Fulmindenti, Gelodenti, Morso, Sgranocchio e Monito. Nel complesso, questo è il potere con cui era stato inizialmente progettato il Sistema Primevo e sapendo che queste bestie hanno bisogno di amore e gentilezza per dare il massimo, come ogni altro Pokémon, si spera che eventuali futuri tentativi di crearne altri tengano conto di ciò sia per il bene della gente che di questi stessi Pokémon.
Feroci, liberi di usare le loro abilità e sicuramente capaci di sconfiggere qualsiasi nemico, i Silvally sono potenti bestie che possono mostrare cosa sia veramente in grado di fare la scienza se usata correttamente. E' improbabile che gli allenatori riescano a trovare ed impiegare questi esseri in battaglia, ma basta pensare alla loro potenza per capire quanto siano impressionanti, tanto da essere i Pokémon Veleno (assieme ai Nihilego), Coleottero (assieme ai Buzzwole e ai Pheromosa), SpettroFuoco (in questi ultimi due casi assieme ai Blacephlon), Erba (assieme ai Kartana), Elettro (assieme ai Xurkitree), Ghiaccio e Folletto (escludendo per tutti MegaEvoluzioni e leggendari) più potenti. Se mai vi capitasse di affrontare un allenatore che ne possiede uno, preparatevi a tutto: anche se statisticamente potrebbero non essere così incredibili in nessun campo, ciò non significa che non possano usare le ROM per sfruttare le debolezze dei vostri Pokémon prima ancora di capire che tipo hanno assunto!

Togedemaru

Togedemaru-SL.pngArtwork777.png

Spoiler

Togedemaru (noto come Pokémon Ricciopalla) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro/Acciaio che vive nei terreni accidentati della regione di Alola. Sebbene sembrino troppo carini e coccolosi per essere una minaccia reale, in realtà i Togedemaru sono intrepidi roditori in grado di usare mosse di tipo Elettro per stordire ed irritare gli avversari. Se siete alla ricerca di un buon Pokémon domestico da avere in casa, essi potrebbero essere una scelta interessante, ma non provate a spaventarli o a farli arrabbiare, specie se avete il parquet o finiranno per danneggiare la casa quando si appallottolano per difendersi!
I Togedemaru sono un tipo di riccio che s'è adattato per avere caratteristiche fisiche simili a quelle dei Sandslash. Queste adorabili creaturine si nutrono principalmente di bacche e di piccoli tuberi, di conseguenza non rappresentano alcuna minaccia, sebbene si dica che la loro carne sia squisita, motivo per cui sono cacciati sia dagli umani che dai Pokémon, ma per difendersi dagli attacchi diretti possiedono un robusto guscio sviluppato nutrendosi involontariamente dei metalli presenti nel suolo vulcanico, che conferisce loro un livello di protezione da renderli difficili da danneggiare con attacchi convenzionali (sebbene in battaglia non siano poi così resistenti); inoltre quando si sentono minacciati o in pericolo, si appallottolano per poi innescare una reazione elettrica che irrigidirà e rizzerà improvvisamente i loro peli, formando degli aculei che li aiutano a difendersi dagli attacchi diretti, perciò la maggior parte degli esemplari è classificata con l'abilità Spineferrate, di conseguenza possono risultare difficili da cacciare per chiunque non disponga di una qualche forma di corazza, tuttavia ci sono esemplari che hanno parecchio spazio non protetto fra un aculeo e l'altro, permettendo agli avversari di colpire queste zone meno protette per aggirare questa loro difesa.
Per poter rimediare tale problema, questi esemplari sfruttano maggiormente l'offensiva: essi hanno la capacità di assorbire l'energia elettrica per usarla come arma di battaglia. Questa specie infatti ha vari aculei aggregati che formano una sorta di piccolo parafulmine che per alcuni serve a raccogliere l'elettricità (ecco perché è facile vederli all'aria aperta durante i temporali, sperando di venire colpiti dai fulmini), in modo da caricare più velocemente una sacca che hanno sulla schiena che possono poi scaricare quando vogliono per rilasciare lungo un'ampia area attorno a loro attacchi di tipo Elettro. Questi mammiferi non possiedono un grande potere offensivo per infliggere grandi danni con la loro elettricità, quindi la usano in maniera rapida per stordire i nemici e fuggire dai predatori e dagli avversari prima che possano contrattaccare, ma spesso attaccarli mentre rotolano potrebbe causare una conclusione sconvolgente. La loro predilezione di stordire gli avversari può essere notata anche dalla loro mossa peculiare Elettropizzico, che consiste nel'appallottolarsi ed elettrificare i loro aculei mentre sono rizzati per poi rotolare contro l'avversario, causandogli una forte scossa elettrica; tale attacco, oltre ad essere abbastanza forte nonostante le loro dimensioni, può aiutarli a vanificare l'offensiva nemica, visto che nel 30% dei casi circa causa tentennamento, il che è una mossa perfetta per dare tempo a questi esserini di attaccare nuovamente o di fuggire. Tutto ciò e alle sue capacità difensive, spiega perché un Togedemaru è uno dei due Pokémon Dominanti dell'Osservatorio Hokulani nell'isola di Ula Ula della regione di Alola, vivendo in questo terreno montano in attesa di allenatori che intendono sfidare la prova di tipo Elettro.
Sebbene i Togedemaru non siano tra i Pokémon più potenti, possono comunque rivelarsi utili contro tutti coloro che non riescono ad aggirare le loro fastidiose capacità di combattimento. Con una velocità inaspettata e avendo a disposizione la mossa Elettropizzico, ottima per contrastare i nemici incapaci di resistere al suo effetto secondario, questi piccoli roditori possono combattere in maniera tale da sorprendere i loro avversari. Se volete divertirvi con loro però, fate di tutto per non spaventarli: solitamente non faranno nulla per far del male al loro allenatore, ma potreste accidentalmente portarli a colpirvi e lasciarvi storditi per un po', cosa che di certo non vi farà piacere!

Tapu Koko

Artwork785.png

Spoiler

Tapu Koko (noto come Pokémon Nume Locale) è un Pokémon Leggendario di tipo Elettro/Folletto che vive vagando nell'isola di Mele Mele della regione di Alola. Con grande curiosità e facilmente irritabile, Tapu Koko è un potente spirito le cui abilità di tipo Elettro possono rivelarsi più che scioccanti sia dentro che fuori i combattimenti. Potrebbe essere il più amichevole degli spiriti guardiani della regione di Alola, ma ciò non significa che sia molto paziente: osate minacciare la sua isola e scoprirete quanto questo guardiano di Mele Mele possa essere elettrizzante!
I Numi Locali della regione di Alola sono potenti Folletti che vivono sulle isole di Alola prima ancora dell'uomo e sono da sempre venerati e rispettati come potenti divinità, tuttavia la storia di questi Pokémon leggendari non è così piacevole come alcuni possono pensare. Nei tempi antichi hanno contribuito a proteggere gli abitanti della regione dalla minaccia delle Ultracreature, ma anche con tutto questo potere sono stati incapaci di adempiere al loro compito, fu allora che furono aiutati dalle leggendarie Ultracreature Solgaleo e Lunala, in modo che potessero respingere l'assalto degli esseri extradimensionali. Nonostante ciò, questi spiriti hanno sempre protetto l'isola dagli attacchi di invasori di terre lontane e hanno fatto il possibile per fare in modo che la natura e gli umani potessero vivere in armonia. Si pensa che il culto verso queste creature risalga a prima dell'arrivo delle Ultracreature e ciò è dovuto all'incredibile potere che possiedono, così gli umani hanno iniziato a venerarli per placarli e fare in modo che lasciassero la civiltà umana svilupparsi in pace senza interferenze da parte loro, eppure il loro carattere non è mai mutato con il passare dei secoli e di tanto in tanto questi esseri daranno fastidio agli altri per ricordare il loro predominio e che devono essere adorati. Questo loro comportamento non è per cattiveria, semplicemente sono indifferenti riguardo la sicurezza e il benessere di molti, ma anche così, vengono venerati perché sempre pronti a proteggere chi ne ha bisogno in tempi di crisi e sebbene siano fastidiosi quasi nessuno prova odio nei loro confronti, seppure le loro azioni negli ultimi secoli abbiano messo a dura prova la pazienza dell'uomo, ma Tapu Koko e gli altri permettono con riluttanza che gli umani interagiscano con il loro tempio. Anche se il potere di ciascuno di questi esseri differisce molto, ci sono due abilità che hanno in comune: per prima cosa, tutti hanno accesso alla mossa Ira della Natura, che consiste nello scatenare tutto il potere della natura contro il nemico con un potente attacco infuso di forza fatata che riduce al 50% le forze vitali dell'avversario; inoltre tutti dispongono della Mossa Z peculiare Collera del Guardiano, che agisce come una versione potenziata di Ira della Natura riducendo del 75% le forze vitali del nemico. Quindi anche se non sono tra gli esseri più amichevoli o che hanno più a cuore l'incolumità degli altri, questi spiriti guardiani restano potenti divinità che fanno del loro meglio per mantenere le isole di Alola al sicuro, indipendentemente da quanto possa essere alto il prezzo che gli abitanti debbano pagare.
Tapu Koko è il Nume Locale guardiano dell'isola di Mele Mele e dimostra di avere una particolare affinità con l'energia elettrica, spesso evocando temporali per assorbire ed immagazzinare l'energia dei fulmini per mantenere il suo potere, e lo fa chiudendo il guscio formato dalle sue braccia. A causa della sua incredibile energia elettrica è l'unico Pokémon ad avere l'abilità Elettrogenesi, che crea automaticamente un Campo Elettrico non appena inizia a combattere e si distingue dai suoi fratelli essendo specializzato nella velocità e nell'attacco fisico. Dei quattro Numi Locali, Tapu Koko è l'unico che interagisce con gli umani della sua isola abbastanza frequentemente, anche se in segreto oppure solo per farsi beffa di loro. Tapu Koko è pure il più maturo dei quattro guardiani, anche perché non serba alcun rancore nei confronti degli abitanti della sua isola e semplicemente si diverte a fare scherzi; è inoltre un Pokémon molto curioso e si avvicina alle persone e ai Pokémon che trova più divertenti o che sono destinati a grandi cose. Anche se irascibile, ha problemi di memoria a breve termine, ed è solito scordarsi perché s’è arrabbiato. Sebbene non aiuti sempre persone e Pokémon che hanno bisogno di aiuto, non lo fa per cattiveria, infatti se necessario rischierà la propria vita per proteggere gli altri, seppure pochi possono ringraziarlo adeguatamente visto che si muove ad una velocità tale da essere quasi impercettibile all'occhio umano. La grande curiosità di Tapu Koko lo porta a giocare con persone e Pokémon che reputa interessanti, talvolta li affronta anche e non è raro che faccia un dono a coloro che secondo lui meritano di rafforzare il proprio legame con i Pokémon, al punto tale da donare un Bracciale Z a quelli che ritiene siano degni di tale potere. Non sarà tra i Pokémon più facili da gestire quando si arrabbia, ma Tapu Koko è un essere che si preoccupa veramente per gli abitanti dell'isola di Mele Mele, non a caso il popolo lo venera come un vero e proprio guardiano della regione di Alola.
Sebbene adori fare scherzi a coloro che trova interessanti e a volte li aiuta, Tapu Koko è indubbiamente un essere affascinante, i cui poteri elettrici potrebbero essere troppo potenti da essere gestiti da altri Pokémon. Essendo veloce come un fulmine, tanto da essere il Pokémon Folletto più veloce in assoluto e con la forza fatata dalla sua parte, qualsiasi allenatore che intenda sfidare questa divinità deve dare il massimo per sopravvivere ad una battaglia contro di lui. L'importante è non farlo arrabbiare o infastidirlo: sebbene non abbia alcuna malizia verso gli umani differentemente dai suoi fratelli, questo spirito non si farà problemi a darvi un avviso scioccante in grado di dimostrare la forza della natura che rappresenta!

Xurkitree

Artwork796.png

Spoiler

Xurkitree (noto come Pokémon Luminaria), conosciuto anche come UC 03 Lumen, è un’Ultracreatura di tipo Elettro originaria dell'Ultracentrale. Anche se il loro aspetto e le loro movenze possono sembrare ridicoli per alcuni, gli Xurkitree sono organismi potenti che possono rendere la vita un inferno a chiunque non sia di tipo Terra. Anche se non hanno particolari abilità a loro disposizione, non significa che questi mostri simili a cavi non possano elettrizzare i loro nemici, ma al contrario, visto che questi esseri possono ridurvi in modo tale che potreste essere sepolti dentro una scatola di scarpe!

Le Ultracreature sono un tipo di Pokémon da altri universi identificati come Ultramondi. Periodicamente, nella regione di Alola può capitare che si aprano dei portali warp collegati al loro mondo, e mentre nella stragrande maggioranza dei casi ciò non causa alcun problema, se qualcuno dovesse accidentalmente entrare in un Ultramondo ed uscirne, l'energia dell'Ultravarco a cui sono stati esposti potrebbe renderli un faro che attrae questi esseri. Sfruttando gli Ultravarchi per uscire da un Ultramondo, queste creature perseguitano le persone irradiate da questa energia nel disperato tentativo di poter tornare a casa, per poi scoprire, con grande rammarico, che era solo un abitante di quel mondo in cui ora sono prigionieri, questo è il destino di tutte le Ultracreature avvistate nella regione di Alola. Nonostante il loro aspetto terrificante, le Ultracreature sono comunque Pokémon e mentre le normali Poké Ball difficilmente riescono a catturarli, una nuova tecnologia è stata sviluppata dando vita alle UC Ball, in grado di catturarli efficacemente. Anche se questi esseri possiedono enormi poteri e sono completamente estranei nel nostro mondo, senza un luogo dove andare, spesso iniziano ad avere atteggiamenti violenti e attaccano tutto ciò che non conoscono, rendendoli potenziali minacce per Pokémon e soprattutto umani. Nonostante la loro forma e le loro abilità si differenzino moltissimo, tutte le normali Ultracreature condividono l'abilità Ultraboost: questa loro abilità è dovuta alle radiazioni degli Ultravarchi che hanno usato per arrivare in questo mondo; sebbene tale energia sia molto più potente prima della cattura, essi ne conservano ancora il potere per combattere, potenziando drasticamente le loro migliori caratteristiche ogni volta che sconfiggono un avversario. Sebbene siano estremamente pochi gli allenatori che avranno mai l'occasione di incontrare queste bestie - per di più ormai tutti gli esemplari noti presenti alla regione di Alola sono stati catturati - se un giorno dovessero arrivarne altre, state attenti mentre le cercate nella speranza di catturarle.

Gli Xurkitree sono le uniche Ultracreature comuni ad essere classificate di tipo puro, ma è proprio questo a renderli ancora più capaci di usare le loro capacità offensive in maniera incredibilmente efficace in battaglia. Questi esseri somigliano ad un groviglio di cavi elettrici con una massa in cima che somiglia ad una scintilla, quest'ultima, che in realtà è la loro testa, è anche il loro principale organo per produrre elettricità e genera costantemente scintille e scariche elettriche. Il corpo di questi esseri condivide molte caratteristiche con i cavi elettrici, a cominciare dalla loro pelle dura ma simile a gomma e alle loro vene e muscoli simili a fili di rame costituiti da filamenti biologici, mentre le loro dita sono formate da filamenti metallici, permettendo loro di condurre l'elettricità con un’incredibile efficienza, al punto tale da essere considerati dei superconduttori. Grazie a queste caratteristiche, questi esseri possono produrre scariche elettriche di milioni di volt, rendendoli estremamente letali, considerando che una sedia elettrica usata per giustiziare i criminali produce 2000 volt. Sebbene siano capaci d’immagazzinare enormi quantità d'elettricità nel loro corpo in una volta, è stato osservato che queste bestie hanno una capienza limitata e che quando sono a corto d’energia radicano gli arti e la coda a terra, assumendo una forma simile ad un albero, per assorbire lentamente l'energia immagazzinata nella terra stessa, ma dal momento che perfino le loro funzioni vitali sono alimentate da energia elettrica, se dovessero trovarsi in bilico tra la vita e la morte, a quel punto non potranno assorbire l'elettricità dal terreno abbastanza velocemente, quando ciò accade è noto che iniziano a drenare le centrali elettriche per potersi ricaricare rapidamente, anche perché si alimentano principalmente di elettricità. E' interessante notare che le loro dita non sono simmetriche, inoltre, mentre le dita dei piedi non hanno alcuno scopo, quelle delle mani non garantiscono alcuna stabilità e sembra che questa disposizione non abbia alcuno scopo biologico, tuttavia si pensa che ciò sia dovuto ad un ciclo di crescita accelerato, anche perché dimostrano di avere capacità curative con cui possono rigenerare tessuti danneggiati, ma la rapidità con cui si rimarginano spesso provoca una lieve deformazione del loro tessuto "meccanico". E' stato osservato che in queste creature da poco esposte agli effetti dell'abilità Ultraboost appena giunti in questo mondo, grazie all'energia a cui sono stati esposti nell'Ultravarco, aumenta notevolmente il loro attacco speciale (diventando circa il doppio della norma).
In termini comportamentali, si sa molto poco su queste creature, in quanto non hanno alcun tipo di orifizio con cui comunicare, tuttavia alcuni studi hanno dimostrato che pare siano capaci di comunicare facendo lampeggiare gli organi elettrogeni sul loro corpo, emettendo deboli impulsi elettrici in maniera distinta che sembra formare una sorta di lingua rudimentale; i progressi per tradurre questi segnali sono lenti, ma con le scoperte fatte si può dire che sono relativamente intelligenti e sono perfettamente capaci di comprendere ed eseguire gli ordini dell'allenatore. Sebbene possano sembrare pericolosi e letali, in realtà raramente attaccano altri esseri se non minacciati o spaventati, seppure gli sventurati che lo fanno poi finiscono per diventare cumuli di cenere carbonizzata, se colpiti dalle scariche elettriche del loro corpo. Nonostante tutto sono molto facili da gestire e controllare in cattività, anche se possono finire nei guai in quanto relativamente curiosi e sono soliti andare in giro ad esplorare la zona nei dintorni in modo da poter familiarizzare con l'ambiente circostante, il che può renderli un po’ difficili da gestire inizialmente, ma con l'allenamento diventeranno perfettamente docili e sicuri da poter andare in giro liberamente.
Anche se avvicinarsi a loro senza un qualche tipo di protezione all'elettricità in certi casi può portare ad un vero e proprio suicidio, gli Xurkitree restano creature impressionanti che possiedono una potenza sufficiente per scoraggiare chiunque abbia l’ardire di attaccare questi esseri extradimensionali. Essendo non solo i Pokémon Elettro con il maggior attacco speciale, ma anche quelli più potenti in assoluto (assieme a Silvally) e potendo contare su mosse come Codadiluce con cui diventa quasi inarrestabili in lotta, non è difficile capire che affrontarli senza le adeguate precauzioni è una vera condanna a morte. Se mai doveste trovare questi esseri ad alta tensione, prendetene le distanze: sebbene non siano violenti o distruttivi per natura, se provocati non si fanno problemi a scatenare un potere tale che anche le tempeste più violente a confronto sembrano una scarica d'elettricità statica!

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Corretto anche Raichu! E' così carino *^*


 



Raichu (noto come Pokémon Topo) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro che vive nelle pianure erbose e nelle foreste delle regioni di Kanto, Johto, Sinnoh, Kalos e in gran parte dell'"Asia". Relativamente aggressivi e spesso pericolosi anche solo toccandoli, i Raichu sono potenti creature in grado di sottomettere altri Pokémon Elettro con un semplice Fulmine. Gli allenatori di Pikachu dovrebbero considerare l'idea di far evolvere il proprio Pokémon se mai riescano ad ottenere una Pietratuono, (qui un due punti) anche se non sono amichevoli come i Pikachu, possono comunque usare elettricità  allo stato puro!

Proprio come i Pikachu, i Raichu hanno delle sacche nelle guance in cui immagazzinano e rilasciano energia elettrica, ma l'energia prodotta dai Raichu è così potente che devono usare la loro coda per scaricarne in parte sul terreno (ciò gli dà  anche una maggiore resistenza ad (togliamolo) agli attacchi elettrici nemici). Quando sono carichi al massimi (massimo) un loro attacco può arrivare fino ai 100.000 volt, anche se tali cariche non sono proprio ad alta tensione possono causare danni alla maggior parte dei nemici e spesso farli svenire. La grande quantità  di elettricità  che hanno nel corpo (potremmo mettere "dentro di loro") li costringe a farla fluire per tutto il corpo, motivo per cui al buio la loro pelliccia tende a (meglio "ad") illuminarsi, inoltre quando sono carichi al massimo solo toccandoli si riceve una scossa tale da far svenire uno Snorlax. Nonostante tutto i Raichu possono esaurire l'energia elettrica, ma a differenza dei Pikachu che gli (nei quali) si rinnova dormendo, ma (leviamolo) essi devono assorbire più elettricità  rizzando la coda per assorbire l'elettricità  statica nell'aria.

I Raichu hanno una particolarità  che potrebbe risultare sia un difetto che un pregio in battaglia: siccome il corpo dei Raichu (il loro corpo) è fatto in modo tale da consentire loro di usare grandi quantità  di energia elettrica, normalmente ciò potrebbe causare seri danni al corpo, ma quando i Raichu (non serve) iniziano ad usare molta elettricità , essa stimola il cervello in modo tale da rilasciare più adrenalina nel corpo, consentendo (cambiamo termini, mettiamo tipo "permettendo") loro di resistere alla loro stessa elettricità , ciò però li rende più feroci e aggressivi in lotta, (qui un punto e virgola) fortunatamente quando ciò accade non è difficile capirlo siccome le orecchie iniziano a emanare scintille, inoltre conficcheranno la coda sul terreno per scaricare parte dell'energia in eccesso; ecco perché quando su un luogo ci sono molti segni di bruciatura sul terreno significa che ci sono dei Raichu.

Anche se i Raichu non sono molto comuni nei tornei mondiali in confronto ad altri Pokémon Elettro, essi (non importa) rimangono comunque creature pericolose che possono sconfiggere con facilità  i loro avversari, specie se sottovalutano le loro abilità . Avendo abilità  elettriche straordinarie in grado di incutere il terrore in qualsiasi Pokémon Acqua e Volante, sono sicuramente esseri molto utili. Si sconsiglia assolutamente di usarli contro Pokémon Terra, (qui un due punti) nonostante possano usare anche potenti mosse fisiche, contro questi avversari i Raichu non saranno altro che semplici roditori innocui!


 


Ecco :3


Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

corretto Raichu :)


 


 




attendo quella su electabuzz ^^.




arriverà  presto ;) (piccola cosa che non c'entra nulla, nella tua firma c'è scritto Pokémon NON leggendari preferiti, ma hai messo Zapdos e MegaLatios, che sono leggendari)


Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Uso come base le voci dex di ttt i giochi e di fatti citati dall'anime o altro ( se nn contraddicono Il gioco) e poi cerco di dargli spiegazioni anke scientifike, siccome seguo e a volte aiuto Arvalis, so un po di anatomia ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Uso come base le voci dex di ttt i giochi e di fatti citati dall'anime o altro ( se nn contraddicono Il gioco) e poi cerco di dargli spiegazioni anke scientifike, siccome seguo e a volte aiuto Arvalis, so un po di anatomia ;)

Che lavoraccio 😱

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Caruccio Magnemite, anche se preferisco Magnezone xDD


Ecco a te!


 



Magnemite (noto come Pokémon Magnete) è un Pokémon relativamente comune di tipo Elettro/Acciaio che vive dentro e nelle vicinanze delle centrali elettriche o altre fonti ad (di) energia elettrica nelle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Settipelago ed Unima. Anche se potrebbero sembrare deboli, in realtà  i Magnemite sono potenti creature che possono facilmente folgorare i loro nemici. Se mai voi (non serve) doveste allenarne uno, tenetelo lontano da centrali elettriche attive, (qui un due punti) forse uno potrebbe non creare problemi, ma se mai dovesse attirarne altri, allora saranno guai seri!

La famiglia evolutiva dei Magnemite ha un'origine davvero ricca ed interessante essendo i primissimi Pokémon artificiali moderni e anche quelli più conosciuti. Prima ancora del lavoro di Nicolas Tesla (il nome corretto di Tesla è "Nikola Tesla"), pochissime persone tentarono di creare Pokémon artificialmente, almeno senza usare enormi macchinari, rendendo l'essere troppo grande per consentirgli di essere autonomo. Quando Nicolas Tesla (anche qui "Nikola Tesla") fece nascere il suo motore, venne creata rapidamente la bobina di Tesla; tale invenzione sconvolse l'umanità  e cambiò la tecnologia moderna dell'epoca in pochissimo tempo. Un gruppo di ricerca sconosciuto iniziò a fare degli esperimenti con le bobine di Tesla per poter creare qualcosa di incredibile. Utilizzando la corrente alternata, riuscirono a permettere un flusso di energia elettrica senza l'ausilio di cavi elettrici, (qui una virgola) creando un motore asicronio (credo volessi dire "asincrono") il quale permise il flusso di un'enorme quantità  d'energia in un oggetto molto piccolo. Con l'utilizzo della bobina di Tesla riuscirono a far fluire in sincronia correnti ad alta e bassa tensione, (qui un due punti) la bassa avrebbe permesso di trasformare l'energia in raffiche elettriche all'interno della macchina, mentre quella alta funzionamenti complessi che avrebbero arrecato danni gravi in (a) creature biologiche. Per anni lavorarono su questo progetto duramente (questo lo sposterei subito dopo "lavorarono") e così nacque il primo Pokémon artificiale moderno: Magnemite. Anche se l'attuale design dei Magnemite sembra molto rozzo, questo è dovuto ai pochissimi cambiamenti che furono fatti a questi Pokémon con il passare degli anni, (qui una virgola) risultando quindi identici esteticamente ai loro antenati. La loro creazione fu possibile grazie alle correnti alternate che potevano essere usate anche in macchinari molto piccoli, il motore asicronio (asincrono) invece è ciò che da (dà ) potenza a tutto il corpo, mentre la bobina di Tesla serve per trasferire l'energia ad alta tensione senza effetti negativi. Inutile dire che il gruppo di ricerca era esaltato da tale creazione e nonostante la parte più difficile del lavoro fu tecnicamente fatta da Tesla, esso si rifiuto (rifiutò) di considerare tale creazione sua (questo lo sposterei dopo "considerare") e decise di lasciare il merito al gruppo di ricerca. Nonostante ciò Tesla riuscì a permettere la creazione in massa di queste creature che furono spesso usate per esperimenti sull'energia elettrica. Inizialmente Tesla aveva erroneamente classificato questi esseri come Elettro puro, ma essere stato (siccome venne scoperto) scoperto il tipo Acciaio, esso e la sua evoluzione furono riclassificate (riclassificati) come Elettro/Acciaio.

I Magnemite possono generare campi elettromagnetici attorno al loro corpo, ciò serve per poter levitare siccome questo campo tende a respingere il magnetismo del pianeta, (qui un punto e virgola) tuttavia non possono alzarsi molto da terra, motivo per cui non possono (per non ripetere, potremmo mettere "non sono in grado di") proteggersi da attacchi Terra, tuttavia (mettiamo un "ma") accelerando la rotazione dei magneti riescono ad incrementare la potenza del magnetismo, (qui una virgola) riuscendo a levitare più in alto e a proteggersi da questi attacchi (tale tecnica è nota come Magnetoscesa (Magnetascesa)), (qui un punto e virgola) ma tale tecnica tuttavia (mettiamo "tale tecnica però") gli consente anche di attirare oggetti metallici anche a 300 metri di distanza, ciò è dovuto all'energia elettrica al loro interno (che viene anche convertita in energia ad alta tensione che consente loro l'utilizzo della mossa Tuononda), ma siccome devono ricaricarsi ogni tanto, non è raro vedere dei Magnemite attorno a fonti elettriche, (punto e virgola qui) di solito questo non è un problema, (qui una virgola) visto che il loro corpo ha bisogno di pochissima energia per funzionare alla perfezione, ma quando sono in molti (meglio "tanti"), la cosa diventa problematica, ecco perché alcuni li considerano dei parassiti (anche se il motivo per cui sono spesso in gruppo è per facilitare l'evoluzione); a loro non importa da dove viene l'energia elettrica, infatti possono assorbirla anche dalle prese delle case, ma in questi casi non creano alcun problema. Per poter allenare un Magnemite è necessario ricaricarli costantemente, altrimenti smetteranno di levitare per poi spegnersi per sempre, ecco perché è una grande responsabilità  averne uno, ma come dimostra anche il loro attacco speciale, impiegano molto tempo prima di scaricarsi.

Anche se non sono i migliori Pokémon per arrecare danni, i Magnemite rimangono esseri molto forti che possono dare molti (mettiamo "parecchi") problemi agli allenatori più giovani, sopratutto (soprattutto)  se possiedono Pokémon Acqua o Volante, i quali non scorderanno in fretta le loro scosse. Anche se (togliamolo) potrebbe essere fastidioso fermarsi ognitanto (ogni tanto) in una centrale elettrica per ricaricare il proprio Magnemite, ma facendolo costantemente, (non serve qui la virgola) non si dovrebbero avere problemi, ma (mettiamo "però" o "comunque") è sempre meglio farlo di giorno con il permesso dei proprietari, altrimenti potreste passare molti problemi (mettiamo "dei guai/dei grossi guai") se si viene (si venisse) beccati farlo (a farlo) durante la notte di nascosto!


 

Ecco qua ^^

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Ricorda che è un'analisi generale e seria

Emolga è oggettivamente brutto.

Comunque lo faccio per divertirmi un po', è sempre On Topic, poi ovviamente metterete un'analisi seria nel primo post.

Fate un bel lavoro con Zapdos eh.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Emolga è oggettivamente brutto.

Comunque lo faccio per divertirmi un po', è sempre On Topic, poi ovviamente metterete un'analisi seria nel primo post.

Fate un bel lavoro con Zapdos eh.

 

Tanti Pokémon oggettivamente sono brutti, ma le analisi di Zarxiel sono sempre rimaste sul generale e mai di critica verso l'aspetto dei Pokémon, anche perché ci potrebbe comunque essere qualcuno che adora Emolga (e così anche Stunfisk, giusto per fare un esempio). Il tutto non può prendere una piega diversa solo perché trovi brutto Emolga o altri Pokémon xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Giratina è il mio Pokémon preferito non ho mica messo robe del tipo "è il pokemon più bello e maestoso" no, naturalmente se nel gioco un Pokémon viene proprio descritto come bello o brutto, allora ce lo posso mettere (esempio Milotic o Purugly, che il primo è apprezzatissimo per la bellezza e l'altro usa il suo brutto aspetto per spaventare i Pokémon, ma appunto sono cose dette dal gioco, non opinioni mie o di chicchesia)


Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Ecco qua anche Magneton :3


 



Magneton (noto come Pokémon Calamita) è un Pokémon relativamente raro di tipo Elettro/Acciaio che vive dentro e nelle vicinanze delle centrali elettriche o altre fonti di energia elettrica nelle regioni di Kanto, Johto, Hoenn, Sinnoh, Settipelago ed Unima. Tre volte più potenti e più (questo lo possiamo togliere e alla "e" aggiungiamo una "d", quindi "ed") elettrizzanti della loro pre-evoluzione, i Magneton sono creature sorprendentemente potenti (un "potenti" c'è già  prima, sostituiamo uno dei due con "forti") che possono arrecare danni devastanti a qualsiasi stolto da (mettiamo "che osi" senza "da") sottovalutarli. Anche se a prima vista potrebbero non sembrare nulla di impressionante, ci ripenserete quando la vostra città  avrà  un blackout per colpa loro e dei loro fulmini. Questi trio possono mostrare livelli di elettricità  davvero impensabili!

La famiglia evolutiva dei Magnemite ha un'origine davvero ricca ed interessante essendo i primissimi Pokémon artificiali moderni e anche quelli più conosciuti. Prima ancora del lavoro di Nikola Tesla, pochissime persone tentarono di creare Pokémon artificialmente, almeno senza usare enormi macchinari, rendendo l'essere troppo grande per consentirgli di essere autonomo. Quando Nikola Tesla fece nascere il suo motore, venne creata rapidamente la bobina di Tesla; tale invenzione sconvolse l'umanità  e cambiò la tecnologia moderna dell'epoca in pochissimo tempo. Un gruppo di ricerca sconosciuto iniziò a fare degli esperimenti con le bobine di Tesla per poter creare qualcosa di incredibile. Utilizzando la corrente alternata, riuscirono a permettere un flusso di energia elettrica senza l'ausilio di cavi elettrici, creando un motore asicrono (asincrono) il quale permise il flusso di un'enorme quantità  d'energia in un oggetto molto piccolo. Con l'utilizzo della bobina di Tesla riuscirono a far fluire in sincronia correnti ad alta e bassa tensione: la bassa avrebbe permesso di trasformare l'energia in raffiche elettriche all'interno della macchina, mentre quella alta funzionamenti complessi che avrebbero arrecato danni gravi in creature biologiche. Per anni lavorarono duramente su questo progetto e così nacque il primo Pokémon artificiale moderno: Magnemite. Anche se l'attuale design dei Magnemite sembra molto rozzo, questo è dovuto ai pochissimi cambiamenti che furono fatti a questi Pokémon con il passare degli anni, risultando quindi identici esteticamente ai loro antenati. La loro creazione fu possibile grazie alle correnti alternate che potevano essere usate anche in macchinari molto piccoli, il motore asicrono (asincrono) invece è ciò che dà  potenza a tutto il corpo, mentre la bobina di Tesla serve per trasferire l'energia ad alta tensione senza effetti negativi. Inutile dire che il gruppo di ricerca era esaltato da tale creazione e nonostante la parte più difficile del lavoro fu tecnicamente fatta da Tesla, esso si rifiutò di considerare sua tale creazione e decise di lasciare il merito al gruppo di ricerca. Nonostante ciò Tesla riuscì a permettere la creazione in massa di queste creature che furono spesso usate per esperimenti sull'energia elettrica. Inizialmente Tesla aveva erroneamente classificato questi esseri come Elettro puro, ma siccome venne scoperto il tipo Acciaio, esso e la sua evoluzione furono riclassificati come Elettro/Acciaio.

I Magnemite si possono evolvere in due modi, ma per entrambi devono essere abbastanza forti e aver ottenuto molta esperienza in lotta, se ciò accade allora potranno replicare il loro corpo ben due volte tramite materiali metallici attorno per poi unirsi a questi, oppure unendosi con altri due Magnemite nelle vicinanze (indipendentemente dal livello di potere degli altri due). L'unione dei tre campi elettromagnetici impedisce loro di creare tempeste elettriche casuali, ma ciò serve sopratutto per rendere impossibile la loro separazione, (qui un punto e virgola) l'unione inoltre consente loro di unire (mettiamo un sinonimo, tipo "combinare") i loro poteri, (qui una virgola) potendo (qui mettiamo "di conseguenza saranno in grado di") usare la mossa Tripleta (Tripletta) e Campo Elettrico (quest'ultima può essere appresa anche dai Magnezone). Mentre i Magnemite sono abbastanza innocui, i Magneton sono molto pericolosi per gli allenatori, questo perché il loro forte campo elettromagnetico ha be (ben) due effetti negativi: qualsiasi oggetto meccanico non specializzato contro di loro verrà  letteralmente fritto se si trova nelle sue vicinanze. Altro effetto è che il campo elettromagnetico reagisce sugli (agli) atomi che ci sono attorno aumentando la temperatura di circa 15° C nel raggio di un chilometro circa, quindi la loro presenza potrebbe trasformare un posto verdeggiante in uno sterile deserto nel giro di un' (qui manca un apostrofo) ora, siccome possono far evaporare l'acqua con facilità . Quindi i Magneton sono delle vere minacce, sia per le macchine che per gli esseri viventi, ecco perché molte città  sono munite di allarmi e sirene in modo da avvertire i cittadini nel caso in cui queste creature dovessero avvicinarsi, anche se questo è un evento estremamente raro e appaiono in sciami solo in enormi centrali elettriche avanzatissime dove i danni che possono fare sono pochi (la loro presenza in questi luoghi è dovuta alla loro dipendenza all'energia elettrica per poter sopravvivere). Quando molti Magneton sono vicini tra loro, i loro campi elettromagnetici combinati sono così potenti da poter destabilizzare completamente i segnali di qualsiasi torre radio, (qui un punto e virgola) anche stare molto vicino a queste creature è pericoloso, siccome i loro campi possono disturbare le onde cerebrali causando forti dolori alle orecchie. Queste macchine tuttavia sono estremamente potenti in battaglia e possono essere usate dagli allenatori che già  sanno come prevenire a (togliamolo) ogni problema da loro causato, anche se poterne avere uno è molto difficile e quindi vengono usati da pochi. Una piccola curiosità  su di loro: tecnicamente il loro peso sarebbe tre volte quello di un Magnemite, ma a causa dei campi elettromagnetici, il loro peso è maggiore di quello che dovrebbe essere, anche se non può essere misurato con precisione a causa dei disturbi elettronici da loro prodotti, quindi ogni unità  peserebbe circa il 333,33% in più di quel che dovrebbe, ecco perché pesano circa 10 volte più della loro pre-evoluzione.

Anche se essi (togliamolo) sono tra i Pokémon Elettro più pericolosi esistenti, i Magneton rimangono combattenti devastanti che possono ridurre in cenere quasi ogni loro nemico. Se mai vorreste usarne uno, si consiglia l'uso di tappi per le orecchie e indumenti in gomma e naturalmente mantenere (mantenersi a) distanza da loro, altrimenti una semplice folgorazione sarà  l'ultimo dei vostri problemi. State attenti a quali centrali vorreste usare per ricaricarli, non tutti i proprietari vedono di buon occhio questi esseri!


 

Ecco qua ^^

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Crea un account o accedi per commentare

E' necessario essere iscritto a Pokémon Millennium per poter commentare

Crea adesso un account

Registra un nuovo account nella nostro forum. E' semplice!

Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui!

Accedi adesso

  • Utenti nella discussione   0 utenti

    Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.

×

Importanti informazioni

Per usare il nostro forum è necessario accettare i nostri Termini di utilizzo, la nostra Privacy Policy, il nostro Regolamento ed essere a conoscenza che per rendere la navigazione migliore utilizziamo i cookie sul tuo dispositivo. Puoi modificare le impostazioni cookie oppure accettare per accettarle.