Vai al commento



Furiossj

Utente
  • Messaggi

    183
  • Punti Fedeltà

  • Iscrizione

  • Ultima visita

  • Feedback

    0%
  • PokéPoints

    PP 46.88

Informazioni su Furiossj

Informazioni del Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Pokémon Preferito
    Altaria

Codici Amico

  • Codice Amico 3DS
    1349 7346 6430

Visitatori recenti del profilo

2.030 visite profilo
  1. Titolo quasi click-bait direi, scrivere "tutti" dà false speranze Praticamente sono solo due, Eternatus e il leggendario di copertina, visto che l'altro non è catturabile nel gioco opposto. Per quanto riguarda Mew è vero che si può ottenere dalla Pokéball Plus ma è anche vero che la in molti l'hanno già trasferito sui Let's GO e dovranno aspettare il rilascio di Pokémon HOME per trasferirlo, e di certo non credo vogliano acquistarne una nuova solo per avere Mew da subito (ricordo che costa 45 €, quasi quanto il gioco). Non nascondo che mi mancano i tempi dei leggendari nascosti dietro dungeon e puzzle, come i Regi, gli uccelli di Kanto e i cani di Johto, ma ehi è tutto troppo noioso e difficile perché i player d'oggi lo trovino interessante no? (qualcuno ha detto Parco Lotta?)
  2. Da come è scritto nell'articolo non è ben chiaro, comunque sostanzialmente solo i Sinstea originali si evolvono con la teiera scheggiata, i contraffatti invece solo con la teiera rotta.
  3. Concordo quasi su tutto, è un buon gioco per chi è entrato da poco nell'universo Pokémon ma sottolineo che ai tempi dell'annuncio dei Let'Go era stato presentato come un gioco della serie principale al 100% e quell'annuncio era rivolto principalmente ai fan storici. E sono principalmente questi ultimi ad essere rimasti delusi da uno o più aspetti del gioco, il dexit su tutti. Ma assolutamente si. Ti giuro, sto rimpiangendo il Festiplaza che, per quanto assolutamente macchinoso e non all'altezza del PSS dei giochi di sesta, quanto meno permetteva di lottare e scambiare con amici senza difficoltà. Il fatto dei pin è assurdo, almeno una volta su tre acchiappo uno sconosciuto invece della persona con cui voglio scambiare. Beh ho volutamente indicato nel commento che la tecnologia moderna sta andando in quella direzione, anche se è ovviamente chiaro che Switch non sia al passo delle altre console, tuttavia è lo stesso in grado di sfornare titoli con grafica di alto livello. Infatti, BOTW è uno dei giochi che più mi ha convinto dal punto di vista grafico. Mi aspettavo qualcosa di altrettanto immersivo da questi titoli.
  4. Nonostante tutti i difetti che i giochi presentano non ho mai dubitato che avrebbero venduto benissimo. Ma parliamoci chiaro: vendono solo perchè hanno il marchio Pokémon. Qualsiasi altro rpg di questo livello con una longevità così scarsa, un online così macchinoso (e a pagamento) ed evidenti limitazioni tecnico-grafiche ingiustificabili sulle console moderne (ricordo che stiamo andando verso i giochi 4k e VR, mentere qui a stento raggiungiamo i 1080p e con quegli alberi poi ) sarebbe stato un flop al 100%. PS: "Il laborioso impegno di Game Freak"
  5. Quindi i controlli avanzati del volume, una feature presente di default in quasi tutti i giochi al giorno d'oggi, possono essere sbloccati da questo strumento base (inutile dopo averlo ottenuto), ma mettere invece il condividi esperienza a sbloccare e bloccare la condivisione come in Sole e Luna gli costava troppa fatica eh?
  6. Principalmente chi critica GF lo fa non per il fatto che abbiano riciclato i modelli in se, ma per il fatto che abbiano affermato di aver tagliato il Pokédex proprio perchè oberati dalla quantità di modelli nuovi da realizzare visto che, inizialmente, avevano detto di averli creati tutti da capo. Già dai primissimi trailer con i Pokémon delle vecchie generazioni era invece chiaro che i modelli erano gli stessi di XY/SM (che ricordo essere future-proof, cioé già in full HD e pronti per essere adattati a qualsiasi gioco futuro), per questo poi è nata tutta la critica sul comparto grafico, sulle animazioni e, in generale, sullo scarso impegno messo dalla GF sulla cura e sui dettagli di questi giochi.
  7. Ennesima prova delle scarse capacità di programmazione della GF, praticamente è il bug di salvataggio di XY all'ennesima potenza
  8. Non ho mai detto che ha migliaia di dipendenti eh, è noto dalle info che pubblicano semestralmente quanti ne ha e come li gestisce. E' un dato di fatto che ne ha pochi e che la maggior parte sono impegnati su altri progetti, mentre solo qualche dozzina lavora al progetto Pokémon, ma è altrettanto vero che, volendo, ha i fondi necessari per espandere il team con le figure chiave allo sviluppo su un buon hardware come quello di Switch, visto il ruolo che occupa nell'universo Pokémon.
  9. Beh ma allora non difendere a spada tratta Game Freak quale piccolo "ramo" formato da neanche 200 "anime" dipendente da Nintendo se poi sei il primo che parla di responsabilità attribuendole a budget scarsi e quant'altro. E torno a ripetere che le critiche mosse prescindono dai vari streaming che ci sono stati, ma dipendono più che altro dal fatto che Game Freak ha ammesso di aver fatto certe scelte, di aver operato certi tagli, per poter concentrarsi su determinati aspetti del gioco mentre poi vediamo dal datamining che questi aspetti sono riciclati pari pari dai titoli del 3ds. È pura e semplice delusione. E, concludo, non siamo più nel 1996, dove uno compra giochi alla cieca, ma nel 2019 e trailer, anticipazioni, leak, datamining, spoiler e quant'altro fanno parte della realtà quotidiana. E spesso la reazione della fanbase è fondamentale: vedi il film di Sonic, rinviato ma decisamente migliorato dopo le aspre critiche al primo, deludente trailer.
  10. No caro mio non è affatto così, vediamo di informarci bene prima di parlare. Game Freak ha notevole autonomia nello sviluppo dei giochi Pokémon, che poi vengono pubblicati da Nintendo e The Pokemon Company, con quest'ultima che si occupa della gestione del franchise dei giochi e di tutti i media ad essi collegati (anime, manga, TCG, merchandise). The Pokémon Company è divisa in parti uguali fra Game Freak, Nintendo e Creatures Inc., e da questo schema appare chiaro come Game Freak non sia un semplice "ramo" di Nintendo, ma anzi un suo pari per quanto riguarda il controllo del brand e degli introiti. Questa intricata architettura aziendale nasce dalla necessità di mantenere il brand Pokémon esclusiva delle console Nintendo, come è stato fin dalle origini, ma contemporaneamente fa si che Nintendo, al contrario di ciò che affermi, non possa agire direttamente sullo sviluppo dei giochi, come fa ad esempio con Zelda o Super Mario, perchè ciò è un diritto esclusivo di Game Freak. Nintendo mette a disposizione l'hardware e si occupa della pubblicazione, ma per il resto non ha quasi voce in capitolo se non nelle fasi iniziali quando concordano, come The Pokémon Company, la schedule per gli anni successivi, pianificano la pubblicazione dei giochi, dell'anime e del resto dei media del franchise. Prima capisci questo concetto prima puoi capire come sia assurdo che Game Freak (che, ricordiamo, possiede circa 1/3 di un franchise che vale oltre 60 miliardi di euro), dedichi ai suoi titoli di punta su una delle console migliori mai uscite sul mercato (e amatissima dagli sviluppatori) meno cura di quanto, ad esempio, la sola Nintendo ne abbia dedicato a Breath of the Wild (franchise che vale circa 2/3 miliardi di euro e di proprietà esclusiva di Nintendo).
  11. Guarda che la lista completa dei Pokémon presenti nel gioco è nota da oltre 3 giorni, da quando hanno iniziato il datamining. Dando uno sguardo ai subforum leak su reddit o anche qui su PM si capisce chiaramente che chi "giudica" il titolo non lo fa unicamente per la pochezza dei Pokémon presenti o per la qualità delle animazioni e delle cutscene, ma principalmente per come hanno trattato i titoli di punta del media franchise più importante al mondo. È davvero così sbagliato aspettarsi di più da una company che controlla un marchio che vale oltre 60 miliardi di euro? È davvero così sbagliato aspettarsi l'apice dei giochi Pokémon sulla console su cui girano capolavori come Super Mario Odyssey e Breath of the Wild? Se la risposta è si allora ci meritiamo questi titoli, meritiamo di accontentarci e di comprare dei giochi che valgono la metà di quelli del 3ds a quasi il doppio del prezzo. Un piccolo appunto sui "ritocchi" di cui parli
  12. Ennesimo articolo difensivo...considerate che il fps lock è codificato nel gioco ed è stato indicato dai dataminer come causa principale di molti bug, quindi è quasi certo che i freeze e i lag siano presenti anche nella versione finale. Poi gli allenatori che spariscono durante gli attachi, i background delle battaglie caricati a caso e le scale ferma-tempo li abbiamo visti tutti, quindi di che parliamo?
  13. Beh Let's GO quanto meno era indirizzato ad un target specifico ed era stato semplificato proprio in virtù del fatto di non essere un gioco Pokémon classico, ma un gioco di "transizione" per i giocatori di Pokémon GO e i più giovani. Qui invece...bah, cosa si sono fumati per presentare un gioco in queste condizioni? Date uno sguardo alla lista su reddit. E' un gioco strapieno di bug e mal programmato, ma ESTREMAMENTE mal programmato. Ci si aspettava un gioco completo e full HD stile Colosseum, XD, o Battle Revolution con le caratteristiche dei giochi core e invece ci si ritrova un gioco perlopiù riciclato e con bug assurdi. Si poteva fare decisemante meglio; guardate Breath of the Wild ad esempio, ci sono voluti circa 5 anni di sviluppo ma è un capolavoro, e ricordo che il franchise Zelda vale circa 2 miliardi, molto meno dei 60 del franchise Pokèmon.
  14. Un po' di oggettività dai...ai tempi dell'annuncio dei Let's Go affermarono di essere al lavoro su un titolo della serie principale in tutti i sensi, e mese dopo mese hanno rivelato di averlo privato di moltissimi elementi fondamentali (più della metà dei pokemon, oltre 100 mosse, la zona safari, le mega e le mosse Z, la GTS, ecc...), per non parlare poi della grafica, delle animazioni spudoratamente riciclate e dei limiti di programmazione che sono riusciti ad autoimporsi anche su una console amata dagli sviluppatori come la Switch, che ha ospitato senza problemi le avventure di Mario e Link riconosciute da tutti come punti di svolta in entrambe le serie. E pensare che le premesse per un titolo fenomenale c'erano eccome, invece pian piano si sono traditi da soli (ricordo che ai tempi di X e Y affermarono di aver prodotto modelli future-proof, cioè riutilizzabili anche in HD sui titolo futuri senza alcuna modifica, cosa effettivamente avvenuta in parte per i Pokémon sopravvissuti). Voglio dire a chi si sorprende di questa reazione di delusione (e non d'odio, sia chiaro): scusate se siamo delusi e amareggiati dal vedere la serie che ci ha accompagnato sin dall'infanzia ridotta in questo modo dalla loro stessa casa madre. Ci si aspetta molto di più dal primo media franchise al mondo: Pokémon nel complesso vale oltre 60 miliardi di euro, più di Facebook e Whatsapp messi insieme.
  15. Contro gli allentatori si (come si vede nel trailer); contro i Pokémon selvatici invece la cattura è in stile Pokémon GO, quindi niente lotta ma puoi solo lanciare la ball, usare uno strumento o fuggire
×
×
  • Crea...