Vai al commento


Nevix

Utente
  • Messaggi

    652
  • Punti Fedeltà

  • Iscrizione

  • Ultima visita

  • Feedback

    0%
  • PokéPoints

    PP 40.00

Tutti i messaggi di Nevix

  1. Ho fatto una ricerca un po' più approfondita su questo gioco, che non mi pare proprio del classico genere "casual": se ho capito bene, in realtà non ci saranno microtransazioni, ma il gioco potrà essere scaricato gratuitamente (come una specie di demo) e l'unica transazione presente sarà quella necessaria per acquistare il gioco completo. Il gioco, confermando le informazioni date da Nintendo all'inizio della collaborazione per il mobile, sarà un free2start, non un pay2win. Io, che come te seguo la Nintendo da moltissimo tempo, non mi sento affatto tradito: al contrario, penso che, magari, potrebbe essere un metodo per guadagnare di più ed investire maggiori capitali nelle opere più importanti (anche perché se c'è qualcosa per cui è famosa Nintendo, è per la cura maniacale che ha nei giochi, quindi penso che è poco probabile che produca un gioco alla bell'e meglio, anche se è mobile...). Ti vorrei ricordare, comunque, che il termine "casual gamers" sta ad indicare quella serie di persone che non giocano perché hanno una vera passione, ma solo per adeguarsi alla massa e potersi divertire con gli altri, senza prestare attenzione alla qualità di un opera: ciò significa che giocano anche giochi di qualità, ma solamente se c'è già una grande fetta di giocatori che ne parla. Secondo me, non riusciranno mai a vincere, fin quando ci saranno giocatori come noi: per quanto siano la massa, non sono una fonte di guadagno stabile dato che seguono la moda. La vera fonte di guadagno delle console restano sempre e comunque i fan, che apprezzano i titoli prodotti e seguono una saga assiduamente, a differenza dei "casual" che spostano la loro attenzione (sempre molto breve) da un gioco all'altro a seconda di quale è meglio pubblicizzato. Su questo, credo di doverti dare ragione: effettivamente su questo non c'è niente da contestare. Pokémon GO si è rivelata solo una killer app che ha portato grandissimi guadagni a Nintendo (che, tra l'altro, ha visto salire il valore delle sue azioni in modo spropositato, recuperando quello che aveva perso il quasi tre mesi in una settimana), ma che ha deluso i veri fan. Mi spiace dirlo, ma su questo direi di essermi sbagliato: la vendita di più console è stata solo un effetto collaterale. Tuttavia, non credo che Game Freak e Nintendo credano che i fan vogliano ancora giochi di questo tipo: secondo me, hanno solo capito che ci vuole davvero poco per attirare la massa. A parere mio, queste app le terranno unicamente per guadagnare (come è ovvio che sia per un impresa), ma non le supporteranno più di tanto, essendo a conoscenza del fatto che agli "hardcore" non piacciono e che se vogliono ottenere anche i loro soldi si devono impegnare decisamente di più, producendo capitoli epici come quello che pare essere il nuovo Zelda Breath of the Wild, per esempio. Anche questo è vero: lo so bene che la stupidità è pericolosa, ed è proprio per questo che bisogna cercare di istruire le "nuove generazioni" al giusto concetto di qualità. Tutti questi youtubers diventano ricchi perché c'è qualcuno che li segue, ma se, pian piano, i videogiocatori appassionati come noi si mettessero e cercassero di insegnare concetti semplici come "se il gioco è difficile, da più soddisfazione quando lo finisci", oppure "i giochi non sono solo un metodo per divertirsi, ma anche per imparare: cerca di guardare più a fondo", probabilmente in poco andrebbero sul lastrico. il vero problema è che sarebbe un opera titanica riuscirci... Su questo credo che tu non mi abbia capito: io non dico di semplificare i giochi per adattarli ai casual, ma di istruirli su quei giochi che già esistono e farli appassionare alle saghe degne di questo nome. Ovviamente all'inizio potrebbero essere un po' riluttanti all'idea, ma dopo poco riuscirebbero a capire che è molto più gratificante, per esempio, finire l'ultimo livello dell'ultimo mondo di un Super Mario, vedendo poi il protagonista che salva Peach, piuttosto che vedere camminare dei soldatini verso il castello dell'avversario per poi riempirlo di insulti nella chat! Io non dico di rovinare i nostri giochi (anche perché, se lo dicessi, sarei un po' masochista, non ti pare?), ma di adattare questa massa di possibili clienti a ciò che significa "giocare", partendo dai fondamenti e andando sempre più avanti, fino a mostrargli la magia che si cela dietro il mondo competitivo dei Pokémon, dietro l'esplorazione di un dungeon di Zelda, o nelle emozioni che può trasmettere un gioco come un Final Fantasy. Educarli non vuol dire farli sentire a loro agio, ma insegnare qualcosa di nuovo! Capisco che ti possa sembrare una cosa impossibile, ma io ne ho avuto la prova, riuscendo a trasmettere la mia passione per i videogiochi di un certo spessore ad alcuni bambini che abitano nel mio condominio, che fino a poco fa stavano sempre inchiodati ai loro tablet giocando a qualche gioco demenziale. Trasmettere informazioni di questo tipo non è complesso, basta mettersi lì con loro e fargli vedere: i bambini, molto spesso, sono più intelligenti degli adulti e afferrano al volo la magia di alcune situazioni (per esempio non puoi immaginare la faccia stupefatta che hanno fatto vedendo tutto il Pokédex completo, chiedendomi come ho fatto e dicendo che volevano riuscirci anche loro, oppure quanto erano felici dopo essere riusciti a superare insieme un dungeon di Zelda Tri Force Heroes)! Riuscire ad istruire i casual non è difficile, ma bisogna avere molta pazienza, voglia e, soprattutto, quell'essenza che solo un vero appassionato sa avere (oltre che un appropriato sangue freddo, perché molto spesso fanno cose da far drizzare i capelli)!
  2. In effetti è vero, i giochi mobile sono fatti per attirare la massa, non per essere belli, ma ciò non impedisce alle software house di creare giochi impressionanti in ogni caso: per esempio, io in questo periodo sto giocando a Kingdom Hearts Unchained X, che nonostante sia mobile (e decisamente su un livello più basso rispetto a tutti gli altri capitoli della saga) non è affatto un brutto gioco, anzi, sembrerebbe essere una mossa strategica non da poco, dato che in questo modo la Sqare Enix non solo ha fatto felici tutti i vecchi fan, ma ne ha acquisiti di nuovi, che si sono già fiondati a prenotare KH III! Non fraintendermi, anche a me non piacciono i giochi Pay2win e ritengo che il mercato mobile sia la patria del casual gaming, ma penso che la situazione vada vista in modo leggermente diverso e, se mi permetti, meno "catastrofico". i giochi in cui chi più paga, più vince, sono sempre esistiti, anche prima dell'esistenza degli smartphone: semplicemente ora hanno molta più visibilità. Io credo che, in realtà, Nintendo non si voglia abbassare a fare giochi di questo tipo (se lo facesse, tutti i suoi attuali fan l'abbandonerebbero senza alcun rimpianto), ma abbia capito qual è la vera potenzialità di questo mercato, applicando la stessa strategia di Square (per esempio) e utilizzandolo come un modo per attirare nuovi fan: basta esaminare il fenomeno Pokémon GO, il cui risultato, in effetti, è stato quello di incrementare la vendita di 3DS e dei giochi della serie principale, lasciando al gioco in sé solo lo scopo di fare da spot pubblicitario. In ogni caso, non prendiamoci in giro, se i giochi come Clash of Clans guadagnano tutti questi soldi, è solo perché ci sono persone disposte a darglieli: loro approfittano solo della stupidità della gente. L'unico modo per evitarlo, non è l'odio generalizzato ai "casual gamers", ma un istruzione più profonda su cosa significa "videogioco" e su quali profondi insegnamenti può dare se interpretato nel modo giusto. Sono stanco pure io di vedere tutti questi bambini che giocano a prodotti così scadenti, ma sono anche consapevole che l'unico modo per cambiarli è mettergli in mano una console e mostrargli magie come Zelda, Super Mario, Pokémon e moltissimi altri!
  3. Beh, a me non sembra un'idea così malvagia: avevano già detto di avere in programma di esportare i brand più importanti nel mercato mobile. Forse non sarà proprio in "stile Nintendo", ma d'altra parte, pure lei si deve adattare ai tempi e seguire il mercato, se vuole guadagnare! Personalmente, ritengo che la cosa importante siano i giochi, non tanto l'hardware su cui girano: sei il gioco è prodotto da Nintendo ed è valido, perché non andrebbe pubblicato? D'altra parte, potrebbe anche essere un modo per avvicinare nuovi fan alle proprie console.
  4. Devo ammetterlo: un annuncio del genere non me lo sarei mai aspettato! Il gioco mi incuriosisce: voglio proprio vedere come sarà questo nuovo prodotto Nintendo, anche se purtroppo non ci giocherò, essendo munito solo di un Android...
  5. Io devo ammettere che, invece, all'inizio non mi sembravano così innovativi, ma ora sono riusciti a farmi cambiare idea: concordo pienamente, sono dei giochi mitici e con ogni trailer lo dimostrano di più!
  6. Concordo, davvero un ottimo articolo! Questi nuovi giochi promettono davvero bene, con delle innovazioni incredibili e una trama decisamente più interessante. A livello grafico, poi, devo dire che mi sembra abbiano fatto passi da gigante: ogni singolo paesaggio è a dir poco stupendo! Per ultimo, devo dire che il concetto di base della nuova generazione e l'idea da cui è scaturito tutto è veramente fantastico. Ohmori ha fatto davvero un gran bel lavoro: qualcosa mi suggerisce che saranno i migliori giochi Pokémon della storia...
  7. Devo dire che non mi dispiacerebbe per niente se NX usasse effettivamente le cartucce! Sono decisamente più comode dei dischi e hanno molti pregi (come, tra l'altro, spiega anche la notizia), ma c'è una cosa che non mi è chiara: se supporterà le cartucce, vuol dire che molto probabilmente supporterà l'utilizzo di giochi di tre console diverse (DS, 3DS e NX), ma che fine faranno tutti i capitoli per le macchine casalinghe? Non mi sembrerebbe una mossa di marketing particolarmente sensata evitare di mettere la retrocompatibilità con Wii e Wii U, nonostante la maggior parte del mercato Nintendo punti sulle portatili... Personalmente, spero che con la versione fissa (se effettivamente ci sarà), abbia il supporto ottico.
  8. Anche quest'ultimo è veramente un gran capitolo! La lotta è molto interessante, strategica e ricca di azione al pari di tutte le altre e le descrizioni caratterizzano alla perfezione la prima Superquattro! La scelta di inserire Beartic e Froslass mi è piaciuta davvero molto! Aspetto il prossimo capitolo!
  9. Questo capitolo è stupendo: hai utilizzato sempre lo stesso stile, che ormai caratterizza la tua storia, ma sei riuscito ad aggiungere qualcosa in più! Il ritmo è molto sostenuto, gli avvenimenti ben descritti e arricchiti dai commenti e dai pensieri del protagonista. La lotta, è molto più strategica e, secondo me, per questo più interessante. Lo sfondo degli avvenimenti (descritto dal dialogo tra i due amici e dai ricordi del protagonista) da un significato più profondo alla narrazione, rendendola ancora migliore! Non c'è che dire, con questo nuovo capitolo ti sei proprio superato!
  10. Capitolo davvero ben riuscito, a mio parere anche più del precedente: la lotta è molto interessante, con le descrizioni e il rapido susseguirsi di avvenimenti che hai utilizzato anche in tutti gli altri capitoli valorizzato da un contesto diverso e decisamente ben riuscito. Trovo che l'idea di far incontrare al protagonista tutti i suoi amici, con cui scambia qualche battuta, sia davvero ottima e arricchisca di molto i personaggi di cui parli! In più, devo dire che mi è sembrato che lo scambio di battute avuto con l'amica è decisamente più incisivo rispetto al precedente, che per quanto ben descritto, dava meno informazioni. Complimenti ancora per il capitolo: non vedo l'ora che arrivi il prossimo!
  11. Devo dire che il nuovo capitolo si è fatto attendere molto più degli altri, ma il risultato non tradisce affatto le aspettative, mantenendo lo stile rapido e strategico presente in tutti gli altri capitoli. la narrazione è chiara e pulita e i dialoghi sono ottimi e molto espressivi! Devo dire che, in particolar modo, ho apprezzato lo scambio di battute tra il protagonista e l'amico, che fa emergere una nuova informazione sui due. Nonostante sei già giunto alla lega, credo che siano ancora molti gli aspetti da approfondire dei personaggi: spero che, di conseguenza, molti di loro (in particolar modo i tre amici) ricompariranno nei prossimi capitoli, magari per qualcosa del genere "lotta multipla al Resort Lotta". In ogni caso, la lega è solo all'inizio, quindi ci saranno sicuramente ampi spazi per questo genere di cose! Aspetto il prossimo!
  12. questa è la sezione della fanfiction. Se hai qualche commento, lascialo nella sezione apposita Comunque secondo me non è troppo lungo: è meglio scrivere cento parole per ogni descrizione che solo cinquanta e lasciare le cose a metà! Inoltre se questo ti sembra lungo, cosa dici di quest'altro?
  13. Il capitolo in generale mi è piaciuto abbastanza, ma devo ammettere che mi sarei aspettato qualcosa di... diverso. Sapevo già che la lotta sarebbe stata con Giovanni, quindi mi aspettavo che sarebbe stata ricca di azione, con qualche colpo di scena e qualche dialogo tra i due, ma niente di tutto questo è presente. Il capitolo è senz'altro narrato bene e il combattimento è ben descritto, ma secondo me, considerando chi è il capopalestra, avresti potuto renderlo più interessante aggiungendo qualche parola riguardo Mewtwo o, magari, rendendo i discorsi diretti un po' più profondi dei semplici commenti sull'andamento della lotta. In ogni caso, lo scontro è, come gli altri, veramente interessante ed il modo in cui termina dà la chiara informazione che non è tutto finito, il che è un'ottima premessa per i prossimi eventi! Vorrei farti una domanda, solo per una mia curiosità: esattamente, a che livello sarebbero i Pokémon del protagonista? secondo quello che ho potuto dedurre io, dovrebbero essere più o meno così: - Umbreon max lv.19 (solo una mossa è stata appresa naturalmente, ed è Stordiraggio a livello 17. Tutte le altre sono state apprese da Eevee -Comete e Doppioteam- o da MT -Neropulsar-. teoricamente, non avendo ancora appreso Finta, dovrebbe essere sotto al lv.20). - Vaporeon max lv. 32 (ha imparato naturalmente Pistolacqua -livello 9-, Raggiaurora -livello 20- e Scudo Acido -livello 29-, mentre Comete è stata appresa da Eevee. Almeno in via teorica, non dovrebbe aver superato il livello 32). - Jolteon max lv. 28 (conosce Fulmine, Comete, Doppioteam e Missilspillo, di cui la prima appresa per MT e la seconda come Eevee, mentre le altre sono naturali del Pokémon, che però dovrebbe essere, avendo appena imparato Missilspillo, solo al livello 25 o, massimo, 28, dato che al 29 impara Agilità). - Flareon da 52 in su: conosce Turbofuoco, Comete, Doppioteam e ha appena imparato Lanciafiamme, che lo porta direttamente al livello 52 (al quale, nella terza generazione il Pokémon impara questa mossa). Non dico che il moveset non è buono ( e ovviamente capisco che non è possibile fare in modo che imparino ogni singola mossa presente nei giochi): il punto è che sei già arrivato a parlare dell'ottava palestra, ma i Pokémon sembrano quasi non aver appreso mosse nuove. Forse dovresti renderlo più "equo" per il livello a cui i Pokémon dovrebbero essere arrivati, magari aggiungendo qualche mossa potente (ad es. Lucelunare, Idropompa e Tuono, apprese rispettivamente a livello 33, 45 e 45).
  14. Il diciottesimo capitolo è veramente ben riuscito: le azioni si susseguono molto velocemente e le descrizioni molto "strategiche" rendono la lotta lotta davvero interessante! In particolar modo, trovo che il modo in cui vengono descritti i pensieri del protagonista durante la lotta, intrecciati con quelli dello sfidante, diano un tocco molto particolare alla lotta, che viene decisamente arricchita! Per quanto riguarda il diciannovesimo, devo dire che, per quanto sia comunque ben scritto, ti è riuscito meno bene o, almeno, a me è piaciuto meno del precedente. Le descrizioni sono senza ombra di dubbio ben fatte e i discorsi diretti rendono la narrazione migliore, facendo arrivare le informazioni dai diretti interessati, tuttavia credo che avresti potuto dilungarti di più su Mewtwo e sul collegamento con il capopalestra (ad esempio: dici che è stato un Pokémon leggendario a spezzare il legame, ma niente di più. Il protagonista non si chiede di chi si tratti o come è successo? Oppure, Mewtwo parla attraverso la bocca del protagonista e ciò lo spaventa, ma niente di più. Non dovrebbe almeno provare a capire da dove viene quel collegamento o cercare un modo per interromperlo, magari chiedendo ulteriori informazioni a Blaine?). Il capitolo è veramente bello, in ogni caso, ma secondo me avresti potuto spiegarlo meglio, magari lasciando meno domande senza risposta.
  15. Ho appena letto il capitolo e devo dire che sono rimasto senza parole: tutti i vecchi capitoli sono interessanti e ben descritti, ma questo li batte veramente tutti! Non so esattamente cosa dire, perché mi sembra praticamente perfetto: la storia della villa è perfettamente raccontata e la descrizione del capitolo in generale è ben fatta e particolareggiata! Continua così!
  16. Ottimo capitolo, molto strategico e ricco di azione! Ho notato che hai seguito il consiglio che ti era stato dato, aggiungendo qualche breve descrizione delle reazioni di Sabrina, che arricchiscono il testo di particolari e danno modo di rallentare il ritmo molto serrato che caratterizza le tue lotte: ovviamente ciò non può che valorizzare ancora di più la storia. Mi è piaciuta, poi, la scelta di non inserire Umbreon nella lotta ed il modo in cui l'hai spiegata, che dà un nuovo tratto al personaggio principale. Non vedo l'ora di poter leggere il prossimo capitolo!
  17. Con ogni capitolo migliori di più! Anche questo è veramente ben riuscito, interessante e movimentato. Per quanto riguarda i consigli... mi accodo a FallenAngel: avresti potuto descrivere meglio Giovanni, parlando di lui anche durante la lotta. Il resto è veramente venuto bene e non penso che ci sia qualcosa che non va: in particolare, mi piace il modo in cui hai sfruttato lo scenario della lotta e lo hai descritto, rendendolo parte integrante della lotta stessa (in realtà lo avevi già fatto nelle lotte in palestra, ma devo dire che in questa situazione gli hai dato molto più risalto). Aspetto il prossimo capitolo!
  18. Trovo anche io che questa lotta in palestra ti sia riuscita molto meglio delle altre: per la prima volta, il protagonista si è trovato seriamente in difficoltà e ha dovuto usare tutti i proprio Pokémon per vincere! Le descrizioni sono decisamente ben fatte e devo dire che ho apprezzato davvero la narrazione della lotta, più incentrata sui pensieri dell'allenatore e su una strategia da seguire che sui semplici fatti e sulle mosse eseguite. Il lunghissimo scontro, poi, aiuta a dare l'idea di difficoltà, che nella maggior parte degli altri casi si perdeva proprio per la rapidità con cui i Pokémon venivano sconfitti e liquidati con poche righe. Spero che continuerai a seguire questo stile anche per le prossime palestre!
  19. Se devo dire cosa mi è piaciuto e cosa no, penso che non sia in grado di farlo, dato che trovo che l'intero capitolo è scritto molto bene e non c'è qualcosa che "non mi è piaciuto". Nonostante ciò, ti posso dire che mi è piaciuta molto l'idea di proporre il Safari, che stacca dal resto dei capitoli ritmati dalle lotte! L'aver aggiunto, poi, la descrizione dei pensieri del protagonista e la sua voglia di catturare nuovi Pokémon nonostante il volersi specializzare in eeveeluzioni aggiungono un tratto in più alla sua personalità. Mi è piaciuta anche l'idea di inviare i Pokémon catturati al Professor Oak, spendendo qualche parola anche sul sistema e sulla sua descrizione, come mi sarebbe piaciuto facessi nel capitolo di Bill. Il capitolo è veramente ottimo come gli altri, e il fatto di aver trattato un argomento diverso è un punto di forza, che lo rende più interessante. Aspetto il prossimo capitolo: Koga, grazie al suo stupidissimo Muk con Minimizzato, è stato forse il capopalestra che ci ho messo più tempo a battere e mi piacerebbe vedere come lo inserirai nella storia!
  20. Ottimo capitolo! La lotta in palestra mi è piaciuta molto, anche se, come ha detto anche FallenAngel, avresti potuto dilungarti di più su ciò che accade a casa dell'anziana, magari aggiungendo una digressione su qualche tematica in particolare, che poteva fare da sfondo nel dialogo tra il protagonista e la donna. Come tutti gli altri, indipendentemente da questo piccolo appunto, questo è un capitolo decisamente ben riuscito, interessante e ricco di azioni!
  21. Gli ultimi capitoli ti sono riusciti davvero bene! In particolar modo, trovo che il decimo ti sia il migliore in assoluto: Ogni singola emozione provata dal protagonista è chiara, così tanto che spinge chi legge a sentire la stessa cosa. L'ultimo capitolo, con lo scontro con Giovanni ed il modo in cui scompaiono tutti in un lampo, promette davvero bene: l'ultima lotta con il Team Rocket sarà davvero interessante, se la sola introduzione del capo è fatta così bene! Attendo il prossimo capitolo!
  22. Anche questo capitolo, come i precedenti, mi è piaciuto molto: le scene di lotta sono descritte bene e mettere un capitolo di "pausa" dopo quello ricco di eventi di ieri è sicuramente una buona idea. Adesso non aspetto altro che leggere della prossima lotta in palestra! chissà che, magari, Little Surge non decida di regalare una Pietratuono...
×
×
  • Crea...