Bambole Natale 2017
Zarxiel

Analisi sulle Mosse

552 messaggi in questa discussione

Inviato (modificato)

Botta

Spoiler

Insieme agli attacchi Azione e Graffio, l'attacco Botta è una delle mosse più fondamentali e può essere eseguita nelle maniere più variegate a seconda dall'anatomia dell'utilizzatore. In sostanza la mossa Botta si differenzia da Azione in quanto prevede un contatto parziale sfruttando solamente una parte del proprio corpo e non uno completo, colpendo l'avversario in prossimità con una lunga coda o comunque con l'uso di arti con una sorprendente forza. Potrebbe non avere la forza bruta di Azione, ma per Pokémon con un corpo tutt'altro che robusto, questa mossa permette loro di infliggere danni con poca fatica.

Differentemente dall'attacco Azione, la mossa Botta non richiede che l'utilizzatore entri in un contatto completo corporeo con il bersaglio per infliggergli danni, risultando quindi meno rischiosa in una lotta corpo a corpo, permettendo al Pokémon di riprendersi in fretta dopo aver colpito, l'ovvio svantaggio di ciò però è una minore potenza rispetto all'altra mossa. Questo potrebbe complicare la lotta per gli allenatori che cercano una vittoria rapida, ma in termini di resistenza, Botta risulta più efficace rispetto ad Azione in battaglie più tattiche. La cosa più importante di Botta è che può essere eseguita rapidamente e anche in spazi ristretti, di conseguenza è effettivamente impossibile da schivare in normali condizioni e richiede poco sforzo per il suo utilizzo. Purtroppo essendo anche così semplice non può fare altro se non causare danni, perciò spesso è difficile usarla correttamente contro avversari più esperti senza essere contrattaccati, ecco perché è molto raro vedere questa mossa in combattimenti professionistici, a meno che in una situazione disperata non sia necessario un colpo rapido, ma comunque è una mossa che gli allenatori imparano a sfruttare bene all'inizio della loro avventura.

 

Contrastare Botta: Siccome il Pokénon deve usare un appendice di qualche tipo per eseguire Botta, danneggiare o colpire l'appendice attaccante può aiutare a diminuire i danni inflitti dall'attacco, visto che è pressoché impossibile schivare questa mossa in una lotta corpo a corpo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Botta tuttavia è una mossa fondamentale, quindi di solito viene usata solamente fino a quando il Pokémon non ha accesso a mosse più potenti, ma resta sempre un attacco che gli allenatori imparano presto a sfruttare visto che può essere eseguita nei più svariati modi.

 

Colpokarate

Spoiler

Sebbene sia pressoché limitata a sole alcune famiglie evolutive di tipo Lotta, Colpokarate è un semplice attacco che può essere facilmente eseguito con poca fatica nei combattimenti corpo a corpo. Come suggerisce il nome, Colpokarate è un attacco a fendente verso il basso eseguito con la mano per colpire l'avversario per infliggere danni decenti con un rapido movimento. Il suo danno limitato la rende una mossa utilizzata principalmente dagli allenatori più giovani, ma il solo fatto che ha un'alta probabilità di infliggere un brutto colpo lo rende un attacco contro cui bisogna sempre stare attenti.

Colpokarate è semplicemente proprio quello che sembra senza nient'altro in più. Alzando il braccio per poi abbassarlo con rapidità contro il nemico per eseguire Colpokarate con il quale si può infliggere un buon ammontare di danni tramite alla pressione esercitata in poco tempo provocando moderati danni fisici, curiosamente questo processo a volte può provocare una risposta ai nervi dell'avversario quando colpito, aumentando le possibilità di infliggere un danno critico. L'attacco è avvantaggiato dalla sua grande precisione e al fatto che il suo utilizzo stanca pochissimo rendendola una buona mossa per qualsiasi Pokémon in grado di apprenderla.

 

Contrastare Colpokarate: Poiché l'avversario deve usare un appendice di qualche tipo per eseguire Colpokarate, colpire il suddetto appendice può aiutare a ridurne i danni, visto che è pressoché impossibile schivarlo in uno scontro corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Nel complesso Colpokarate è una mossa alquanto limitativa, quindi difficilmente la si potrà vedere al di fuori di una lotta amichevole, ma resta sempre una mossa contro cui bisogna stare attenti nei combattimenti corpo a corpo.

 

Doppiasberla

Spoiler

Apparentemente inefficace nella maggior parte delle situazioni, Doppiasberla resta comunque una mossa interessante che permette a Pokémon deboli o con scarse capacità offensive di infliggere danni considerevoli. Come suggerisce il nome, l'attacco Doppiasberla altro non è che una serie di rapidi schiaffi i quali sono impossibili da contrastare una volta iniziati ad essere colpiti. L'attacco è alquanto debole, tanto che perfino Botta risulta più potente, ma ciò che non ha in potenza è compensato dal danno potenziale e dalla sua esecuzione.

Mentre i Pokémon che usano Sfuriate o Furia hanno solitamente una grande forza fisica con cui eseguirli, esistono altre specie di Pokémon con scarse capacità nel difendersi nelle lotte corpo a corpo, di conseguenza usano quella poca forza fisica che hanno per colpire più volte in rapida successione. Anche se un unico schiaffo può causare pochissimi danni anche contro un umano risultando tutto tranne che una minaccia, è il fatto che può essere eseguita più volte in successione che la rende pericolosa. In media un unica Doppiasberla può eseguire dai 2 ai 5 colpi prima che l'utilizzatore debba fermarsi per riprendere fiato, riuscendo quindi ad infliggere danni moderati nelle giuste situazioni, tuttavia la fatica che provoca nel suo utilizzo e la sua non eccellente precisione riducono il suo potenziale, motivo per cui viene utilizzato principalmente dagli allenatori più giovani che prediligono infliggere più colpi possibili indipendentemente dai rischi anziché basarsi sulla potenza pura, tuttavia è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Doppiasberla: Dal momento che è necessaria una mano di qualche tipo per eseguire Doppiasberla, colpire la suddetta mano può aiutare a ridurne i danni, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa se vi è abbastanza spazio. Sebbene la mossa può trarre vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana, a causa dei suoi danni ridotti difficilmente può risultare particolarmente preoccupante riducendone l'efficacia rispetto ad alternative più potenti. Una corazza di qualsiasi tipo è in grado di ridurre facilmente i danni di ciascun colpo rendendo impossibile usare efficacemente l'attacco, a meno che l'avversario non abbia una corazza, se invece essa è molto fragile, i colpi ripetuti e prolungati possono causare a delle complicazioni, specie se il Pokémon risulta indebolito.

 

Cometapugno

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più comuni usate nel corpo a corpo, l'attacco Cometapugno resta una tecnica interessante che sacrifica la potenza pura in cambio della velocità per colpire a ripetizione. L'attacco Cometapugno implica l'uso di una sfuriata di pugni dati a distanza ravvicinata in modo da danneggiare più volte l'avversario prima che possa reagire. Potrebbe non essere nulla di particolare, ma quando si tratta di danneggiare l'avversario con giovani Pokémon, sono in pochi a poter apprendere questa mossa per infliggere una buona quantità di danni senza esporre in pericolo tutto il proprio corpo.

Cometapugno è una mossa altamente specializzata che richiede estrema agilità e flessibilità da parte dell'utilizzatore per poterla usare. Come suggerisce il nome, ciascun pugno dell'attacco viene eseguito così rapido da essere impossibile reagirvi contro, tuttavia ciò porta alla mossa ad essere non molto precisa, con una potenza ridotta, oltre ad essere abbastanza stancante nel suo utilizzo, ma potendo colpire dalle 2 alle 5 volte ad ogni uso la rende molto utile per gli allenatori alle prime armi- Questa tecnica viene considerata interessante per la sua velocità d'esecuzione, infatti ne l'utilizzatore, ne il bersaglio riesce a vedere con chiarezza i pugni mentre essi vengono scagliati, ciò è causato da una reazione muscolare che ben pochi Pokémon sono in grado di eseguire fisicamente, ecco perché è una mossa così specializzata e l'uso da parte di altri Pokémon può provocare fratture ossee o strappi muscolari a causa dell'elevata velocità d'esecuzione ripetitiva. Sebbene sia incapace di infliggere ingenti danni, la sua rapidità gli conferisce una potenza da non sottovalutare e grazie ai suoi attacchi a ripetizione è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Cometapugno: Dal momento che è necessario l'uso di un qualche tipo di pugno per eseguire Cometapugno, colpirlo può aiutare a ridurne i danni, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa se vi è abbastanza spazio. Sebbene la mossa può trarre vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana, a causa dei suoi danni ridotti difficilmente può risultare particolarmente preoccupante riducendone l'efficacia rispetto ad alternative più potenti. Una corazza di qualsiasi tipo è in grado di ridurre facilmente i danni di ciascun colpo rendendo impossibile usare efficacemente l'attacco, a meno che l'avversario non abbia la corazza, se invece la sua corazza è molto fragile, i colpi ripetuti e prolungati possono causare a delle complicazioni, specie se il Pokémon risulta indebolito.

 

Megapugno

Spoiler

Sebbene non sembri nulla di speciale, in realtà Megapugno è un attacco violento in grado di infliggere molti danni con poca fatica. Come suggerisce il nome Megapugno è un attacco eseguito contro l'avversario tramite un pugno scagliato con un enorme impatto. Di sicuro non sono in molti i Pokémon in grado di apprenderla naturalmente, ma se si ha l'occasione di usarla, essa si rivelerà molto utile contro avversari privi di una corazza nei combattimenti corpo a corpo, specie quando non si hanno altre opzioni.

Nonostante Megapugno sembri possedere tutte le proprietà delle mosse di tipo Lotta, è classificata di tipo Normale essendo incapace di compromettere le corazze a differenza degli attacchi Lotta. Essa è una mossa molto semplice da eseguire, anche perché Megapugno non richiede nessun'esperienza combattiva particolare, ma può essere usata solo dalle poche specie in grado di poter eseguire un pugno con sufficiente forza con l'unico scopo di infliggere danni puri, per questo non c'è da sorprendersi se è una delle mosse pugno più potenti esistenti, essa inoltre non solo infligge molti danni, ma stanca relativamente poco, ma visto il tempo con cui viene eseguita la rende una mossa non molto precisa, ma rimane comunque un attacco molto versatile in quanto solo Pokémon di tipo Roccia, Acciaio e Spettro sono gli unici ad essere protetti contro questa tecnica, ecco perché può tornare spesso utile. Ciò ha portato la Silph S.p.A. a rilasciarla come MT01 durante la loro prima generazione di MT, ma nonostante ricevette una buona popolarità alla fine fu deciso di cessarne la produzione visto il potenziale offensivo ingiustamente troppo alto.

 

Contrastare Megapugno: Dal momento che è necessario l'uso di qualche tipo di pugno per eseguire Megapugno, colpirlo può aiutare a ridurne i danni, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa se vi è abbastanza spazio. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Difficilmente si potrà vedere questa mossa in combattimento vista la sua rarità, quindi non è necessario preoccuparsene, ma se dovesse capitare di affrontare un avversario che la conosca, tattiche evasive sono altamente consigliate (insieme ad una forte difesa) rispetto ad ogni altra tattica, questo perché la mossa può causare parecchi danni, specie per chi non ha un qualche tipo di protezione naturale.

 

Giornopaga

Spoiler

Sicuramente non è l'attacco più diretto ne quello più facile da spiegare, ma Giornopaga resta una mossa interessante che può essere vista come la rappresentazione dell'avidità sotto forma di un attacco. Considerata la mossa peculiare di Meowth, la tecnica Giornopaga porta alla creazione di un portale warp temporaneo dal quale pioveranno delle monete luccicanti per danneggiare l'avversario. Potrebbe non essere una mossa vincente nella maggior parte dei casi, ne molto conveniente visto che è relativamente stancante, ma per gli allenatori legati al denaro e che non hanno molti modi per ottenerlo, questo attacco può essere una vera grazia rispetto ad altri.

La moneta che i Meowth hanno sulla fronte è un oggetto davvero unico e diverso da qualsiasi altra cosa immaginabile al di fuori dei Pokémon leggendari. L'amuleto a forma di moneta è formato da oro organico fuso generato durante lo sviluppo del suo proprietario e permanentemente attaccato alla fronte del Meowth, proprio dal tessuto muscolare direttamente sotto la pelle. Ciò che rende questo amuleto interessante è il campo elettromagnetico generato che può essere manipolato per generare un minuscolo portale warp per un breve periodo di tempo, per l'uomo è impossibile replicare questa particolare abilità ed i suoi effetti e come ciò sia possibile è ancora avvolto nel mistero, tuttavia sono note le proprietà del portale warp, questo infatti è a senso unico e non permette l'attraversamento di qualsiasi cosa dal lato vicino al Meowth che l'ha creato, inoltre può trasportare solamente una cosa: le monete. Si crede che l'ossessione che i Meowth hanno verso gli oggetti luccicanti derivi proprio da questo, ma il come viene effettivamente creato il portale warp è ancora oggetto di studio, ma di fatto esso agisce come un aspirapolvere, aspirando le monete in una posizione casuale per poi gettarle direttamente sulla testa dell'avversario prima che il portale si chiuda. Il danno causato dalla pioggia di monete è molto basso, ma il vantaggio è che materializza direttamente queste monete che possono anche essere raccolte non appena evocate, ma l'ammontare di monete richiamate di solito dipendono dal livello di esperienza dell'utilizzatore aumentando man mano che il Meowth diventa più abile nell'utilizzarlo, ma il solo fatto che possa dare del denaro all'allenatore del Pokémon che la usa può trarre grandi benefici a chiunque si trovi in pessime condizioni finanziarie, l'unico problema è che un Meowth di Kanto può apprenderla solo se la sua maturazione viene posticipata, ritardandone quindi l'evoluzione, cosa di poco conto per chiunque prediliga il denaro alla forza.

 

Contrastare Giornopaga: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è un modo per evitare o schivare direttamente l'attacco Giornopaga. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. In ogni caso è difficile vedere questa mossa in azione, visto che ci sono mosse ben più utili che un allenatore può insegnare al proprio Meowth, ma nel caso venisse usato, i danni che causerebbe sarebbero ben pochi, risultando più fastidiosa che altro anche per gli allenatori più inesperti, anche se offre un beneficio extra all'allenatore che ne fa uso.

 

Fuocopugno

Spoiler

Semplice e sorprendentemente devastante nei combattimenti corpo a corpo, l'attacco Fuocopugno è una mossa versatile in grado di causare in uno scontro ravvicinato più danni e lividi all'avversario di quanto ci si possa aspettare. Come suggerisce il nome, Fuocopugno altro non è che un attacco contro il nemico sferrato da un potente pugno avvolto da intense fiamme, sebbene ciò non gli garantisca alcun attributo tipico degli attacchi speciali, questo attacco fisico ha la possibilità di mettere in seria difficoltà attaccanti fisici se l'utilizzatore è in grado di sfruttare al meglio questo colpo infuocato.

Fuocopugno è uno dei tre attacchi pugni adattati per l'utilizzo dell'energia elementale per potenziare la forza di pugni altrimenti semplici, motivo per cui questa tecnica non è altro che un semplice pugno, ma la cosa che rende realmente potente questa mossa è la sua relazione elementale. Differentemente dalla maggior parte delle mosse Fuoco, Fuocopugno può essere appresa da moltissimi Pokémon che non sono di tipo Fuoco dal momento che non dipende dall'anatomia dell'utilizzatore, ma dalle sue abilità in maniera più ampia anziché limitarsi solamente sul suo tipo, in questo caso bisogna saper causare una combustione in un proprio arto esposto senza causargli bruciarne la carne, un esempio di Pokémon che può usarlo è Hitmonchan, il quale può apprendere tutti e tre i pugni elementali a causa del suo allenamento intenso ed arduo che permette alla specie di manipolare queste forze elementali senza poter apprendere in natura altre mosse legate a questi elementi. Sebbene si sono svolte alcune ricerche per capire in base a cosa un Pokémon può apprendere o meno questa mossa, le scoperte sono state ben poche sulla comprensione di queste tecniche. Ad ogni modo Fuocopugno resta un potente attacco fisico in grado di infliggere notevoli danni causando solo una stanchezza moderata, ma ciò che rende particolare questa mossa è il fatto che nel 10% dei casi può causare ustioni al bersaglio. Ciò ha reso la mossa molto popolare fra gli allenatori di ogni tipo, ma molti non avevano modo di usarla, motivo per cui la Silph S.p.A. decise di rilasciare la mossa come MT48 nella sua seconda generazione di MT, però esse risultò fin troppo versatile e scorretta, motivo per cui la sua produzione cesso rapidamente.

 

Contrastare Fuocopugno: Dal momento che è necessario l'uso di qualche tipo di pugno per eseguire Fuocopugno, colpirlo può aiutare a ridurne i danni, visto che l'attacco è pressoché impossibile da schivare. Una corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una metallica rischia di amplificarne i danni. Fuocopugno è una mossa molto usata, perciò vederla in combattimento è comune, di conseguenza sono raccomandati l'uso di Pokémon con un'elevata resistenza fisica e di tipo Acqua.

 

Gelopugno

Spoiler

Semplice e sorprendentemente devastante nei combattimenti corpo a corpo, l'attacco Gelopugno è una mossa versatile in grado di causare in uno scontro ravvicinato più danni e lividi all'avversario di quanto ci si possa aspettare. Come suggerisce il nome, Gelopugno altro non è che un attacco contro il nemico sferrato da un potente pugno avvolto da una nube a temperatura estremamente bassa, sebbene ciò non gli garantisca alcun attributo tipico degli attacchi speciali, questo attacco fisico ha la possibilità di mettere in seria difficoltà gli avversari se l'utilizzatore è in grado di sfruttare al meglio questo gelido colpo.

Gelopugno è uno dei tre attacchi pugni adattati per l'utilizzo dell'energia elementale per potenziare la forza di pugni altrimenti semplici, motivo per cui questa tecnica non è altro che un semplice pugno, ma la cosa che rende realmente potente questa mossa è la sua relazione elementale. Differentemente dalla maggior parte delle mosse Ghiaccio, Gelopugno può essere appresa da moltissimi Pokémon che non sono di tipo Ghiaccio dal momento che non dipende dall'anatomia dell'utilizzatore, ma dalle sue abilità in maniera più ampia anziché limitarsi solamente sul suo tipo, in questo caso bisogna saper abbassare drasticamente la temperatura dell'aria attorno all'arto esposto senza congelarne la carne, un esempio di Pokémon che può usarlo è Hitmonchan, il quale può apprendere tutti e tre i pugni elementali a causa del suo allenamento intenso ed arduo che permette alla specie di manipolare queste forze elementali senza poter apprendere in natura altre mosse legate a questi elementi. Sebbene si sono svolte alcune ricerche per capire in base a cosa un Pokémon può apprendere o meno questa mossa, le scoperte sono state ben poche sulla comprensione di queste tecniche. Ad ogni modo Gelopugno resta un potente attacco fisico in grado di infliggere notevoli danni causando solo una stanchezza moderata, ma ciò che rende particolare questa mossa è il fatto che nel 10% dei casi può congelare il bersaglio. Ciò ha reso la mossa molto popolare fra gli allenatori di ogni tipo, ma molti non avevano modo di usarla, motivo per cui la Silph S.p.A. decise di rilasciare la mossa come MT33 nella sua seconda generazione di MT, però esse risultò fin troppo versatile e scorretta, motivo per cui la sua produzione cesso rapidamente.

 

Contrastare Gelopugno: Dal momento che è necessario l'uso di qualche tipo di pugno per eseguire Gelopugno, colpirlo può aiutare a ridurne i danni, visto che l'attacco è pressoché impossibile da schivare. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma una rocciosa difficilmente potrà essere di qualche utilità. Gelopugno è una mossa molto usata, perciò vederla in combattimento è comune, di conseguenza sono raccomandati l'uso di Pokémon con un'elevata resistenza fisica e di tipo Fuoco.

 

Tuonopugno

Spoiler

Semplice e sorprendentemente devastante nei combattimenti corpo a corpo, l'attacco Tuonopugno è una mossa versatile in grado di causare in uno scontro ravvicinato più danni e lividi all'avversario di quanto ci si possa aspettare. Come suggerisce il nome, Tuonopugno altro non è che un attacco contro il nemico sferrato da un potente pugno elettrificato, sebbene ciò non gli garantisca alcun attributo tipico degli attacchi speciali, questo attacco fisico ha la possibilità di mettere in seria difficoltà attaccanti fisici se l'utilizzatore è in grado di sfruttare al meglio questo colpo scioccante.

Tuonopugno è uno dei tre attacchi pugni adattati per l'utilizzo dell'energia elementale per potenziare la forza di pugni altrimenti semplici, motivo per cui questa tecnica non è altro che un semplice pugno, ma la cosa che rende realmente potente questa mossa è la sua relazione elementale. Differentemente dalla maggior parte delle mosse Elettro, Tuonopugno può essere appresa da moltissimi Pokémon che non sono di tipo Elettro dal momento che non dipende dall'anatomia dell'utilizzatore, ma dalle sue abilità in maniera più ampia anziché limitarsi solamente sul suo tipo, in questo caso bisogna saper convogliare della corrente elettrica in un proprio arto esposto senza provocare un elettrocuzione corporea, un esempio di Pokémon che può usarlo è Hitmonchan, il quale può apprendere tutti e tre i pugni elementali a causa del suo allenamento intenso ed arduo che permette alla specie di manipolare queste forze elementali senza poter apprendere in natura altre mosse legate a questi elementi. Sebbene si sono svolte alcune ricerche per capire in base a cosa un Pokémon può apprendere o meno questa mossa, le scoperte sono state ben poche sulla comprensione di queste tecniche. Ad ogni modo Tuonopugno resta un potente attacco fisico in grado di infliggere notevoli danni causando solo una stanchezza moderata, ma ciò che rende particolare questa mossa è il fatto che nel 10% dei casi pul causare paralisi al bersaglio. Ciò ha reso la mossa molto popolare fra gli allenatori di ogni tipo, ma molti non avevano modo di usarla, motivo per cui la Silph S.p.A. decise di rilasciare la mossa come MT41 nella sua seconda generazione di MT, però esse risultò fin troppo versatile e scorretta, motivo per cui la sua produzione cesso rapidamente.

 

Contrastare Tuonopugno: Dal momento che è necessario l'uso di qualche tipo di pugno per eseguire Tuonopugno, colpirlo può aiutare a ridurne i danni, visto che l'attacco è pressoché impossibile da schivare. Le corazze possono fare ben poco per ridurre i danni di questo attacco se non sono pessimi conduttori elettrici. Tuonopugno è una mossa molto usata, perciò vederla in combattimento è comune, di conseguenza sono raccomandati l'uso di Pokémon con un'elevata resistenza fisica o di tipo Elettro.

 

Graffio

Spoiler

Insieme agli attacchi Azione e Botta, l'attacco Graffio è una delle mosse più fondamentali e viene appresa da moltissimi Pokémon appena nati o in giovanissima età. Proprio come suggerisce il nome, l'attacco Graffio implica un colpo sferrato contro l'avversario con artigli affilati contro la carne o armatura in uno scontro corpo a corpo. La mossa Graffio infligge danni relativamente leggeri, con un impatto così leggero da non lacerare neppure la carne (limitando il danno ad un semplice trauma fisico), ma l'attacco resta comunque molto importante per la sopravvivenza di Pokémon in tenera età che ancora non hanno sviluppato il proprio corpo per difendersi in altri modi.

Sebbene non sia forte o versatile come gli attacchi Azioni e Botta, la mossa Graffio ha un notevole vantaggio rispetto alle altre due, ovvero quella di essere eseguita ad un certa distanza dall'avversario, mantenendo comunque un'ottima precisione in condizioni normali, questo perché l'attacco sfrutta l'uso dei soli arti anziché usare tutto il corpo principale. Ovviamente questa distanza varia a seconda della lunghezza degli arti dell'utilizzatore (nel caso della famiglia evolutiva di Diglett, questa distanza è quasi inesistente), e il fatto di poter mantenere una certa distanza dal nemico dopo un attacco permette al Pokémon di prepararsi per un eventuale contrattacco in qualsiasi situazione di combattimento. Gli allenatori esperti possono e devono sfruttare questo vantaggio al meglio quando allenano Pokémon molto giovani in lotte corpo a corpo, e ciò non si limita solo a questa mossa, ma qualsiasi altra che implica l'uso di artigli o lame per infliggere danni. Tuttavia, siccome gli artigli di questi Pokémon tendono ad essere abbastanza fragili per poter causare qualsiasi tipo di lacerazione, la possibilità che si spezzino durante lo scontro è anche abbastanza alta, rendendo quindi questa mossa assolutamente inefficace contro avversari robusti.

 

Contrastare Graffio: Siccome il Pokémon necessità di artigli affilati o qualche tipo di lama per eseguire l'attacco Graffio, danneggiare queste parti può aiutare a ridurre i danni inflitti dalla mossa, visto che è pressoché impossibile schivarlo in uno scontro corpo a corpo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Graffio è tuttavia una mossa fondamentale, che di solito viene dimenticata quando un Pokémon apprende tecniche migliori, ma può comunque rivelarsi un attacco molto comodo per gli allenatori più giovani i quali possono sfruttare un attacco simile garantendo comunque un certo vantaggio tattico, cosa che raramente si vede in allenatori in erba.

 

Presa

Spoiler

Sebbene sia tra gli attacchi fondamentali meno comuni, Presa è una potente mossa in grado di infliggere più danni del più comune attacco Azione nonostante usi una limitata per del corpo per essere eseguita. Presa di fatto è una tecnica eseguita esercitando una forte pressione tramite delle chele o una qualche parte del corpo a tenaglia per causare traumi fisici e provocare danni sia nei tessuti esterni che in quelli interni. Anche se non è molto faticosa o difficile da eseguire, i pochi Pokémon in grado di eseguirla, saranno in grado di infliggere un buon ammontare di danni senza troppo sforzo.

Anche se il numero di Pokémon incapaci di apprendere le mosse fondamentali Azioni, Colpo o Graffio, questi hanno dovuto trovare un modo per potersi difendere in tenera età. Presa è una delle mosse che la natura ha concesso a questi esseri, risultando addirittura più pericolosa delle mosse sopracitate. L'attacco Presa per essere eseguito necessita che l'utilizzatore possa colpire rapidamente e con forza a mo di tenaglia, motivo per cui questa tecnica è limitata principalmente a granchi, alcuni insetti e chiunque abbia parti anatomiche che possono fungere da tenaglia facilmente sebbene non sia la sua funzione principale (come Mawile o la famiglia evolutiva di Klink). I danni causati da Presa sono dovuti alla rapidità e alla forza con cui viene stritolato almeno una parte dell'avversario, motivo per cui il danno non dipende principalmente dalla forza bruta, ma dalla pressione esercitata, per esempio, nel caso dei Krabby dipende dai tessuti muscolari elastici presenti nelle loro chele, mentre per i Durant la cosa dipende da quanto riescono a serrare le loro mascelle e via dicendo. Nonostante Presa non abbia alcuna capacità particolare, il fatto che risulti estremamente difficile da schivare e stanca pochissimo nonostante la sua potenza, la rende un'ottima arma quando non si ha nient altro a disposizione.

 

Contrastare Presa: Dal momento che è necessario l'uso di un qualche tipo di appendice a tenaglia per eseguire Presa, colpire la suddetta appendice può aiutare a ridurne i danni, visto che è pressoché impossibile schivare questa mossa in una lotta corpo a corpo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, tuttavia le corazze più fragili rischiano di venire danneggiata dalla forte pressione dell'attacco. Nonostante i discreti danni, difficilmente si può vedere questa tecnica in qualche torneo professionale, ma se si volesse contrastarla la strategia migliore è l'uso di una corazza pesante per ridurne i danni al minimo.

 

Ghigliottina

Spoiler

Anche se un attacco nell'oscurità più scura è sicuramente più preciso di questa mossa a ciel sereno, Ghigliottina è indubbiamente una tecnica devastante che ignora qualsiasi caratteristica per poter eseguire un colpo di pura distruzione. L'attacco Ghigliottina altro non è che un colpo abbastanza rapido e violento inferto al nemico tramite pinze o delle appendici a lama in grado di trapassare la carne, le ossa e la corazza indipendentemente dalla sua resistenza. Di sicuro non è il miglior tipo d'attacco per chi predilige una strategia più tattica, ma chiunque voglia basarsi sulla potenza, questo attacco è in grado di sconfiggere chiunque mandandolo K.O. o facendolo passare a miglior vita.

L'attacco Ghigliottina può essere considerato una versione potenziata di Presa che si basa più sulla potenza anziché sulla precisione nei combattimenti corpo a corpo, anziché semplicemente stringere l'avversario infliggendogli danni tramite la pressione esercitata, Ghigliottina è una mossa basata sulla forza bruta il cui colpo è in grado di tagliare e di infliggere enormi danni caricando contro il nemico le proprie tenaglie o le proprie appendici a lama esercitando quanta più forza possibile (i Pokémon che la usano infatti hanno queste parti anatomiche per natura), prevedibilmente però, ciò rende la mossa estremamente imprecisa e facile da schivare, tuttavia l'attacco ha anche un fattore intimidatorio che va ad influire sull'esperienza combattiva da ambo le parti, se infatti l'avversario è più esperto, è garantito che possa schivarlo, ma nel caso opposto l'avversario si potrà sentire troppo minacciato rendendo più difficile che possa reagire per schivare. Sebbene la sua esecuzione possa variare, il risultato è il medesimo, una volta colpito l'attacco esercita così tanta forza da mandare in sovraccarico i nervi fino a provocare uno svenimento o addirittura fino a debilitare completamente la vittima, ciò rende la mossa estremamente utile nelle giuste circostanze, ma è necessario sempre stare attenti visti i notevoli danni che può causare. Differentemente da attacchi simili, Ghigliottina ha la potenzialità di essere realmente mortale in combattimento, quando un Pokémon che la usa possiede tenaglie o qualcosa di simile di solito può esercitare forza sufficiente solo per far svenire l'avversario vista  la limitata area colpita, tuttavia se l'utilizzatore dovesse avere appendici a lama è possibile che l'attacco possa addirittura tranciare di netto un arto o il torso, mutilando completamente il corpo della vittima, per questo motivo il suo utilizzo è vietato in molti tornei ufficiali ed è diventata famosa con il passare degli anni, questo è anche lo stesso motivo per cui la Silph S.p.A. non ha mai avuto intenzione di produrla come MT come fece con Perforcorno ed Abisso, tuttavia se siete alla ricerca di una mossa devastante da usare in situazioni disperate, di sicuro Ghigliottina non vi deluderà se mai dovesse colpire con successo.

 

Contrastare Ghigliottina: A causa della sua pessima precisione, Ghigliottina è un attacco facile da evitare anche per un Pokémon piccolo, perciò non è necessario usare particolari tattiche evasive, a meno che l'avversario non ha un livello d'esperienza combattiva uguale o superiore a quello del proprio Pokémon, perciò non è nulla di preoccupante, ma se così non fosse l'unica strategia utile è muoversi e sperare che l'attacco non abbia successo, caso contrario nulla potrà salvare il proprio Pokémon dall'essere sconfitto con un solo colpo.

 

Ventagliente

Spoiler

Sebbene non sia tra gli attacchi speciali più convenzionali, Ventagliente resta una mossa interessante che riesce a colpire decentemente anche più bersagli in maniera efficiente. Proprio come suggerisce il nome, Ventagliente genera un violento turbine che poco tempo dopo la sua generazione si disperde in una serie di correnti aeree taglienti che colpiscono gli avversari circostanti con sufficiente forza. Le probabilità di vedere questa tecnica in combattimento non sono così alte da renderla una preoccupazione, ma può comunque risultare una sorpresa inaspettate che pochi avversari potranno sfruttare.

Nonostante la mossa venga eseguita attraverso il vento, i danni causati da Ventagliente sono dovuti alla forza dei tagli, motivo per il quale viene classificata di tipo Normale. La mossa Ventagliente è costituita da due fasi: nella prima l'utilizzatore genera un turbine instabile e nella maggior parte dei casi impercettibile che vortica erraticamente sul campo dove l'utilizzatore lo fa accelerare sempre di più fino a quando non entrerà nella sua seconda fase, in questa il turbine si destabilizza violentemente frammentandosi spazzando nei dintorni correnti d'aria talmente violente da risultare taglienti. L'attacco di per sé è abbastanza potente, ma ciò che lo rende temibile è il fatto che può colpire più bersagli con un solo calo di potenza del 25% circa, inoltre può anche portare ad una maggiore percezione del dolore, dando alla mossa una probabilità maggiore di infliggere danni critici. Anche se è la più debole mossa duratura che esista e di conseguenza lascia più tempo scoperto l'utilizzatore agli attacchi nemici, ma trattandosi di uno dei pochi attacchi speciali di tipo Normale che può infliggere danni decenti e che può essere influenzato da effetti di altri oggetti (come la Roccia di Re), può risultare utile alle poche specie in grado di apprenderlo. Questi motivi hanno portato la Silph S.p.A. a rilasciare la mossa come MT02 durante la prima generazione di MT, ma le scarse vendite e le entrate inferiori rispetto al costo di produzione hanno portato la compagnia a cessarne la produzione.

 

Contrastare Ventagliente: Se non si può generare una corrente d'aria abbastanza forte da compromettere il turbine appena creato prima che si destabilizzi, non esiste altro modo per contrastare direttamente o schivare Ventagliente. Una forte corazza può aiutare a ridurre i danni causati dall'attacco, ma quelle più deboli difficilmente potranno resistere, specie contro i colpi critici che riescono ad aggirarle. Ventagliente è una mossa abbastanza rara e dunque è difficile vederla usare in combattimento, dunque non c'è da preoccuparsi molto, ma se dovesse capitare e non si dispone di Pokémon in grado di generare correnti d'aria per comprometterne l'utilizzo o Pokémon con una grande resistenza ad attacchi speciali o protetti contro i colpi critici, non c'è modo per impedirne l'utilizzo.

 

Taglio

Spoiler

Anche se non può essere appresa naturalmente da nessun Pokémon, l'attacco Taglio è forse una delle mosse più influenti fra tutte le persone a causa dei suoi usi pratici e semplici. In pratica la mossa Taglio implica che un Pokémon usi artigli affilati, corazza dotata di lame, lame in sé o qualsiasi parte del corpo abbastanza aguzza da compiere una lacerazione secca e pulita contro il bersaglio. Sebbene la precisione nell'eseguire l'attacco non sia perfetta in quanto il Pokémon si concentra più nel infliggere un taglio preciso, la sua potenza è leggermente superiore a quella di Graffio, e il suo utilizzo stanca solamente poco più di quest'ultima, rendendola una mossa ideale per gli allenatori più giovani i quali non hanno ancora a disposizione mosse più forti.

Mentre Graffio comporta solamente un colpo leggero inflitto da appendici affilate, Taglio è la stessa tecnica, ma ad un livello superiore, sfruttando tutte le dita per infliggere un unica, ma più potente lacerazione in grado di tagliare anche la carne dell'avversario. L'attacco taglio è relativamente semplice da utilizzare in battaglia e possiede molti dei vantaggi che conferisce Graffio, come quello di colpire l'avversario da una distanza di sicurezza nel corpo a corpo, tuttavia non è potente come la ben più comune mossa Lacerazione, questo perché il modo in cui viene inflitto il danno si differenzia fra queste due mosse. Mentre le ferite inferte da Taglio sono generalmente abbastanza dolorose e possono infliggere danni seri contro bersagli non corazzati, di fatto le conseguenze di Taglio sono poche visto che nonostante il colpo preciso e pulito nella carne infligge pochi traumi fisici. D'altro canto, Lacerazione sfrutta lame o artigli seghettati che penetrano attraverso la carne, infliggendo ingenti traumi fisici oltre a danni provocati dalla ferita in sé, nonostante questa potenza però, è importante notare che la forza con cui viene eseguita stanca maggiormente l'utilizzatore rispetto all'attacco Taglio, rendendola più rischiosa e meno utile in battaglie durature. Generalmente gli allenatori che prediligono l'uso di Taglio è proprio per via del fatto che è poco stancante, finché il loro Pokémon non può apprendere mosse migliori, ma è solito usare questa mossa anche per non rischiare di infliggere danni permanenti ai Pokémon avversari in uno scontro amichevole.

Il problema principale della mossa Taglio, specialmente fra gli allenatori, è che si tratta di una mossa creata artificialmente ed è per questo che non esistono Pokémon noti che possano conoscerla allo stato brado, almeno fino alla recente scoperta dell'Ultracreatura Kartana (rendendo di fatto questa la mossa peculiare di questa specie). Quando la Silph S.p.A. ha rilasciato la sua prima generazione di MT ed MN, le hanno fatte principalmente per gli allenatori, così che potessero usarle a scopo combattivo, le MN però sono state inizialmente sviluppate come dispositivi sperimentali per riprodurre mosse che erano state insegnate da esperti Insegnamosse professionisti ai Pokémon, una di queste, che è anche tra le più facili da insegnare è appunto Taglio. I dispositivi denominati "Macchine Nascoste" a causa della loro produzione limitata e dal costo elevato (siccome richiede più risorse insegnare una mossa artificiale piuttosto che una più naturale) risultano essere impopolari ed addirittura rare. Presto però la Silph S.p.A. scoprì che queste tecniche non venivano più usate a scopo puramente combattivo, diventando popolari fra i taglialegna e le industrie di legname (oltre al fatto che alcuni la usavano anche per tagliare piccoli cespugli ed alberi che ostruivano certi percorsi), di conseguenza l'MN Taglio ha iniziato a diventare parecchio richiesta da questo tipo di industrie, aumentandone la popolarità e le vendite in pochissimi mesi, motivo per cui l'MN01 Taglio è stata riproposta anche per moltissime generazioni successive di MT ed MN prodotte dalla Silph S.p.A. finché non hanno cessato la produzione di MN definitivamente con l'uscita della settima generazione, nonostante ciò, la mossa ancora oggi risulta molto popolare sia fra industrie inerenti che fra gli allenatori.

 

Contrastare Taglio: Siccome l'attacco Taglio necessità di una certa precisione per colpire con sufficiente forza ed infliggere una ferita netta, i Pokémon più agili possono schivarla nei combattimenti corpo a corpo, inoltre, se l'avversario sfrutta un qualche tipo di lama che possa essere danneggiata o rotta, farlo può potenzialmente ridurre i danni inflitti da questo attacco. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Di sicuro questa non è una mossa proprio adattissima al combattimento, ma può rivelarsi un arma pericolosa se usata con ostinazione in battaglia e perciò va combattuta con sufficiente forza o con una corazza adeguata per ridurre i danni che Taglio può infliggere.

 

Danzaspada

Spoiler

Anche se può sembrare banale in un primo momento, la mossa Danzaspada è una tecnica spaventosa in grado di accrescere enormemente il potenziale offensivo di un Pokémon anche se per breve tempo. Di fatto Danzaspada non è altro che una danza eseguita con l'uso di artigli affilati, zanne o corazze provviste di lame che serve per aumentare il morale e lo spirito combattivo. Molti allenatori alle prime armi potrebbero pensare che non sia nulla di speciale, ma una volta usata, l'utilizzatore potrà facilmente squartare gli avversari con minore resistenza fisica in un batter d'occhio.

Nel tentativo di accrescere le proprie potenzialità fisiche a livelli eccezionali, i Pokémon in grado di imparare la mossa Danzaspada hanno appreso ad eseguire semplici e frenetici movimenti simili ad una danza per rilassarsi ed incrementare la loro forza fisica. Danzaspada principalmente fa si che il Pokémon ottenga un maggiore senso d'equilibrio ed una maggiore focalizzazione riuscendo a rilassare la propria mente proprio grazie a queste movenze, terminata la danza, il Pokémon si ritroverà rinfrescato e più sicuro sulle proprie capacità, ma in maniera diversa rispetto a quando si è in balia di un Ruggito, qui infatti la propria concentrazione mentale è aumentata e la loro forza fisica amplificata, al punto che i loro attacchi fisici risulteranno il doppio più potenti. Questa semplice tecnica generalmente viene appresa solo da Pokémon specializzati nell'uso di lame per attaccare, sebbene in minor quantità, esistono altre specie (come Raticate) che possono apprendere una loro variante che detiene gli stessi effetti. La semplicità e l'efficienza di questa mossa ha portato la Silph S.p.A. a rilasciarla come MT03 durante la loro prima generazione di MT, anche se per un periodo fu tolta dal mercato in quanto ritenuta sleale, ma un recente riacquisto di popolarità ha permesso alla compagnia di riproporla come MT75 dalla 4° alla 7° generazione di MT, che non ha fatto altro che accrescere la sua popolarità.

 

Contrastare Danzaspada: Attacchi o tecniche che aumentano la propria resistenza fisica o riducono la forza fisica del nemico sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Danzaspada.

 

Raffica

Spoiler

Sebbene non sia tra gli attacchi più devastanti, la mossa Raffica è fondamentale tra i Pokémon di tipo Volante i quali sono in grado di usare il vento come arma diretta senza provocare danni all'utilizzatore. Proprio come suggerisce il nome, Raffica è un attacco eseguito tramite una raffica di vento usata per danneggiare gli avversari, nonostante i danni che causa sono marginali, se il bersaglio è nel bel mezzo dell'esecuzione di Volo, Rimbalzo o Cadutalibera, può ricevere danni devastanti nonostante la facilità con ci viene eseguita.

Oltre a capacità di attaccare direttamente in combattimento, molti Pokémon Volanti apprendono già in tenera età a sbattere le ali per generare delle folate di vento abbastanza forti da causare danni tramite la potenza pura del vento. Da sole, queste raffiche di vento risultano piuttosto deboli per poter infliggere danni considerevoli, ma permette di colpire qualsiasi bersaglio sul campo di battaglia indipendentemente dalla distanza, inoltre, dal momento che sfrutta il vento per essere eseguita, avversari che stanno eseguendo le mosse Volo, Rimbalzo o Cadutalibera riceveranno il doppio dei danni. Sebbene sia difficile che possa portare a qualche vittoria considerevole, Raffica risulta comunque un attacco speciale perfetta per gli allenatori in erba che vogliono specializzarsi nel tipo Volante e che vogliono attaccare a distanza (inoltre può contare sugli effetti della Roccia di Re).

 

Contrastare Raffica: Se non si può generare una corrente d'aria abbastanza forte da compromettere l'attacco prima che colpisca, non esiste altro modo per contrastare o schivare direttamente Raffica. Una forte corazza può aiutare a ridurre i danni causati dall'attacco, ma quelle più deboli difficilmente garantire una buona protezione se eseguita da Pokémon più forti. Raffica può sicuramente risultare un grosso problema per Pokémon che tendono a volare a grandi altezze, specie perché non è possibile schivarla normalmente, tuttavia la sua potenza è comunque bassa, quindi Pokémon che si trovano almeno vicino alla terra non dovranno preoccuparsi, specie se si possiede una resistenza agli attacchi speciali che non la rende nulla di particolare.

 

Attacco d'Ala

Spoiler

Anche se facile da eseguire e in apparenza alquanto inutile, Attacco d'Ala è una mossa alquanto fondamentale che può causare non pochi danni con poca fatica, il che la rende un ottima mossa per i Pokémon di tipo Volante ancora in via di sviluppo. Come suggerisce il nome, Attacco d'Ala è un colpo eseguito contro l'avversario con un'ala spiegata per infliggere danni fisici. Di sicuro non è molto fantasiosa, ma essendo facile da usare e abbastanza potente, può risultare un'ottima mossa per gli specialisti Volante in erba che prediligono la semplicità e l'efficienza.

Anche se molti uccelli già in giovane età apprendono a difendersi tramite la mossa Beccata, Attacco d'Ala pure è una mossa alquanto comune tra i Pokémon Volanti che solitamente apprendono molto presto. Attacco d'Ala è un colpo che viene inferto al nemico con un ala spiegata, ciò lo rende un ottimo attacco fisico visto che permette di colpire l'avversario anche ad una buona distanza e può anche essere usato in volo senza rischio per l'utilizzatore, rendendola un'ottima mossa da usare in battaglia aeree o anche solo per raggiungere rapidamente il bersaglio anche a grande distanza. Solitamente i danni causati da Attacco d'Ala dipendono dalle dimensioni dell'ala dell'utilizzatore, motivo per cui Pokémon come i Pidgey o i Dragonite sono incapaci di sfruttarla a dovere, se non quando si ritrovano a stretto contatto con l'avversario. Questa tecnica è alquanto difficile da schivare ed è utile per distrarre e danneggiare Pokémon di tipo Coleottero, Erba e Lotta, riuscendo ad eseguire questo colpo con eleganza e con la stessa facilità di Beccata. L'unico lato negativo è che per essere usata questa mossa, è necessario avvicinarsi al nemico, negando un qualsiasi tipo di attacco a sorpresa.

 

Contrastare Attacco d'Ala: Siccome l'avversario deve usare un'ala per eseguire l'Attacco d'Ala, colpire la suddetta ala può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, dal momento che è pressoché impossibile schivarlo in uno scontro corpo a corpo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. In ogni caso Attacco d'Ala è una mossa che difficilmente si può vedere in combattimenti professionistici viste le limitate capacità di danno, ma il fatto che possa provocare un discreto danno con poca fatica, lo rendono un attacco da tenere d'occhio nelle lotte aeree.

 

Turbine

Spoiler

Sebbene il suo utilizzo in battaglia possa essere limitato, la tecnica Turbine è una mossa interessante che offre la possibilità di scacciare avversari altrimenti fastidiosi dal campo di battaglia con facilità. Come suggerisce il nome, Turbine viene eseguita creando un enorme folata di vento abbastanza potente da coinvolgere tutti i Pokémon circostanti, sebbene spesso possa solo ritardare l'evitabile, può diventare una salvezza quando è necessario temporeggiare, giustificando il suo uso in combattimento.

Mentre Raffica usa una piccola quantità di vento per generare una dolorosa folata di vento, Turbine invece ne crea una più forte che neanche ha il tempo di danneggiare l'avversario che esso viene spazzato via, anche se solitamente viene utilizzata solo dopo che l'avversario ha fatto la sua mossa. Indipendentemente dal peso e delle dimensioni dell'avversario o se esso sta eseguendo Volo, Turbine riesce comunque a spazzarlo via dal campo di battaglia, scacciando istantaneamente qualsiasi Pokémon selvatico in natura, nelle battaglie contro gli allenatori invece l'effetto è pressoché identico alla tecnica Boato. Il bersaglio verrà spazzato via fino a farlo uscire dal campo costringendo l'allenatore a dare immediatamente il cambio con un altro Pokémon. L'unica differenza effettiva da Boato è che essendo basato sul vento, la mossa riesce a colpire anche avversari durante l'esecuzione di Volo. Nonostante la sua semplicità, la Silph S.p.A. l'ha vista come una mossa dal potenziale nascosto e l'ha rilasciata come MT04 nella prima generazione di MT, tuttavia poco tempo dopo si resero conto che Boato poteva essere appresa da una quantità ben più vasta di Pokémon, quindi hanno cessato la produzione di questa MT per vendere in tutte le generazioni successive quella contenente la controparte di questa tecnica.

 

Contrastare Turbine: Sebbene una forte folata di vento può essere destabilizzata se si agisce in fretta, Turbine non può essere contrastata in questa maniera neppure da allenatori professionisti anche se usata da Pokémon selvatici. L'unica maniera per contrastarla è schierare un Pokémon con un livello combattivo uguale o superiore (cosa che funziona solo contro Pokémon selvatici), o con l'abilità Ventose o che sia saldato a terra con l'utilizzo di mosse come Radicamento.

 

Volo

Spoiler

Anche se può sembrare un metodo poco ortodosso per infliggere danni, Volo è un potente attacco fisico in grado di infliggere danni notevoli sfruttando la distanza. Come suggerisce il nome, l'attacco Volo implica che il Pokémon voli a grandi altezze per poi cadere in picchiata contro l'avversario. Sebbene non sia un attacco diretto come altre mosse di tipo Volante, potendo schivare quasi ogni attacco volando in alto a volte anche ad altezze inimmaginabili rendono Volo una mossa utilissima che ogni allenatore dovrebbe disporre.

In un certo senso, Volo può essere considerata la mossa opposta a Fossa. Solo Pokémon in grado di volare possono usare Volo, tuttavia il suo metodo di esecuzione varia parecchio visto che può essere appresa dalle creature più varie. Volo è un attacco composto da due fasi: nella prima fase l'utilizzatore vola in alto fino in cielo o quanto più lontano possibile dagli avversari, in modo da risultare pressoché impossibile attaccarlo direttamente, durante la seconda fase invece l'utilizzatore vola in picchiata contro il bersaglio sfruttando tutto il suo peso corporeo, questo colpo è sorprendentemente potente ed è in grado di infliggere grandi traumi fisici, ma la cosa che rende la tecnica molto utile è che può essere usata indipendentemente dalle condizioni ambientali ed atmosferiche (sebbene le grandinate e le tempeste di sabbia possono comunque influenzare l'utilizzatore se non è resistente ad esse). Purtroppo anche durante l'utilizzo di Volo un Pokémon può essere comunque colpito se bersagliato da mosse come Localizza o Leggimente, o danneggiato se usati gli attacchi Tuono, Raffica, Tornado, Tifone, Stramontante e Mille Frecce, inoltre potrà comunque essere spazzato via da Turbine, gli attacchi Raffica, Tornado e Mille Frecce inoltre infliggeranno il doppio dei danni mentre si è in volo, mentre Abbattimento può efficacemente scaraventare il bersaglio a terra. In ogni caso, Volo è una tecnica dall'alto potenziale offensivo e molto precisa, rendendola un ottima mossa che qualsiasi allenatore può sfruttare contro avversari di tipo Coleottero, Erba o Lotta.

Purtroppo solo tre Pokémon possono apprendere Volo in natura: Salamence, Rayquaza e Drampa (specie da cui è stata sviluppata l'MN), proprio a causa della sua rarità l'MN non è mai stata rilasciata per essere venduta in massa, fortunatamente però, la Silph S.p.A. comprese che la mossa non solo poteva essere molto redditizia a livello combattivo, ma una volta appresa i Pokémon potevano anche trasportare oggetti e persone a grande distanza in poco tempo, motivo per cui i ricercatori della compagnia hanno capito come avrebbe potuto risolvere le crisi di mobilità degli allenatori che si sono persi o che devono raggiungere un determinato luogo a chilometri di distanza, ecco perché l'hanno inclusa nella prima generazione di MT ed MN, ma dal momento che fu un progetto sperimentale e si era incerti sulla sua funzionalità, furono distribuite poche MN di questo tipo, note come MN02. Proprio come le altre MN, i suoi alti costi l'hanno resa una merce difficile da commercializzare, ma quando si resero conto che sempre più allenatori iniziarono ad interessarsi ad essa per poter viaggiare in qualsiasi parte del globo rapidamente, la crescita delle richieste del prodotto risultarono superiori a quanto la compagnia potesse produrle, ecco perché l'MN02 fu rilasciata in tutte le generazioni successive fino a quando non cessarono di produrre le MN con la settima generazione, visto che l'azienda comprese che le MN non erano convenevoli per i suoi costi, ma nonostante questo cambiamento la mossa non fu dimenticata e fu rilasciata come MT76 all'interno dell'ultima generazione rilasciata.

 

Contrastare Volo: Siccome l'avversario ha il vantaggio di poter volare lontano dalle mosse dell'opponente durante la prima fase dell'attacco Volo, risulta parecchio difficile contrastare fisicamente la tecnica, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile potrebbe schivare il colpo se c'è abbastanza spazio disponibile. Una forte corazza può aiutare a ridurre i danni causati dall'attacco, ma quelle più deboli difficilmente garantire una buona protezione se eseguita da Pokémon più forti. Sicuramente Volo è una mossa più sfruttata al di fuori delle lotte viste le sue pecche, come la precisione non proprio perfetta, ma di sicuro garantisce la possibilità di infliggere un sostantivo ammontare di danni per qualsiasi Pokémon dotato di ali o che comunque riesca a volare, a meno che non vanga immobilizzato impedendone l'uso, se ciò non fosse possibile però, l'unica altra maniera per contrastare la mossa (oltre ad usare Pokémon con grande resistenza fisica), è l'uso di mosse in grado di colpire Pokémon ad alta quota potendo addirittura sfruttare le debolezze della tecnica.

 

Legatutto

Spoiler

Anche se relativamente debole per quanto riguarda la sua potenza singolarmente, l'attacco Legatutto è una mossa fondamentale per i Pokémon con corpi serpentiforme o con appendici capaci di avvolgersi attorno agli avversari con forza e continuità. Simile agli attacchi Limitazione ed Avvolgibotta, questa tecnica consiste nel avvolgere una parte o tutto il corpo dell'avversario e stringerlo nel tentativo di impedirne la fuga, sicuramente non vanta di una grande potenza, ma può infliggere danni sostanziali e impedire un'immediata fuga del nemico.

Sebbene Legatutto somigli a Limitazione visto che anch'essa consiste nel avvolgimento del corpo del Pokémon o di una sua appendice attorno all'avversario per stritolarlo ed infliggere danni costanti, in seguito allo stritolamento iniziale, il processo continua infliggendo danni minori fino a quando il bersaglio non riesce a liberarsi, ciò fa si che la vittima subisca un danno circa al 12,5% della sua energia totale ogni minuto circa a causa della pressione che impedisce al sangue di circolare correttamente, il quale a tempo prolungato può potenzialmente rendere l'avversario inconscio ed incapace di combattere. Per quanto tempo l'utilizzatore riesce a rimanere avvolto all'opponente dipende dalla sua resistenza, ma solitamente riesce a danneggiarlo per circa quattro o cinque minuti, a quel punto il Pokémon deve lasciare la presa per riprendere le forze. Riutilizzare la mossa quando si è già attorno al nemico ovviamente non permetterà al Pokémon di rimanere avvolto per più tempo finché non lascerà la presa o l'avversario riesca a liberarsi. Sebbene abbia gli stessi effetti della mossa Avvolgibotta, Legatutto si differenzia a causa del considerevole uso di attrito dalle parti coinvolte dall'attacco che ne alterano l'esecuzione, ma non l'efficacia. L'attrito esercitato rende l'attacco più lento, più difficile da eseguire e un po meno preciso rispetto ad Avvolgibotta e non può essere usato per colpire avversari a grande distanza, nonostante ciò l'attrito usato rende la mossa più efficace contro avversari più grossi e può addirittura bloccare a tempo indefinito nemici più piccoli (rendendola ottima per gli Onix e gli Steelix). E' interessante notare che la morsa di Legatutto può essere incrementata tramite lo strumento Presartigli, ma il tempo dipende sempre dalla resistenza dell'utilizzatore.

 

Contrastare Legatutto: Siccome l'avversario deve usare un qualche tipo di appendice per eseguire l'attacco Legatutto, colpire la suddetta appendice può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa in uno scontro corpo a corpo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma può anche aiutare a compromettere la circolazione del sangue, riuscendo a causare danni indipendentemente dalla propria resistenza. Anche se Legatutto non è precisissima e non causi gli stessi danni su tutti gli avversari, una volta intrappolati risulta difficile liberarsi senza sconfiggere l'utilizzatore, ma usando Rapigiro è possibile scappare da questa morsa.

 

Schianto

Spoiler

Anche se Schianto è un attacco già di per se potente, è forse una delle mosse meno considerate nell'uso in combattimento Pokémon, questo principalmente per via della sua precisione inaffidabile, ma similmente a Botta è un attacco eseguito con una coda o qualche altra appendice, ma vista l'esecuzione della mossa essa può pressoché essere eseguita con quasi ogni tipo di parte anatomica (anche tentacoli) rendendola molto versatile. Nonostante la sua semplicità, Schianto è una mossa potente in grado di infliggere danni significativi al bersaglio se riesce a colpirlo, sebbene non sia facile padroneggiarla come altre mosse simili.

Anche se Botta e Schianto sono eseguiti in maniera simile, quasi tutti i Pokémon che possono apprenderne una non possono apprendere l'altra, ciò è dovuto a delle differenze sia anatomiche che fisiche dell'utilizzatore. Per Botta il Pokémon dev'essere in grado di colpire con forza in brevissimo tempo, ma ciò non significa che debba avere una grande mobilità (basti pensare alla famiglia evolutiva di Grimer). Schianto d'altro canto non sfrutta la forza durante la sua esecuzione ma durante l'impatto, in un certo senso può essere paragonato ad un martello che colpisce un chiodo. Botta essendo eseguita rapidamente non conferisce all'avversario sufficiente tempo per schivare la mossa, anche se l'utilizzatore dovesse avere una limitata mobilità, Schianto invece viene eseguito più lentamente in modo che l'utilizzatore possa usare l'attacco con più slancio aumentandone la potenza tanto che l'impatto può addirittura compromettere le corazze più deboli, ma similmente ad un martello, è più facile mancare il bersaglio, rendendola piuttosto difficile da usare a distanza ravvicinata e quasi impossibile da eseguire a distanza, tuttavia visti i suoi danni e il fatto che possa essere appresa da una grande varietà di Pokémon la rendono una tecnica molto apprezzata dagli allenatori che non hanno altre opzioni combattive.

 

Contrastare Schianto: Siccome il Pokémon deve usare un appendice di qualche tipo per eseguire Schianto, danneggiare o colpire l'appendice attaccante può aiutare a diminuire i danni inflitti dall'attacco, se ciò non fosse possibile però, Pokémon abbastanza agili possono schivare l'attacco in uno scontro corpo a corpo. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Schianto potrebbe non essere abbastanza precisa o affidabile da essere considerata una minaccia, ma conviene sempre cercare di schivarla o almeno contrastarla con Pokémon dall'alta resistenza fisica.

 

Frustata

Spoiler

Anche se sicuramente non è tra gli attacchi fisici più potenti, la mossa Frustata rimane comunque interessante che concede principalmente alle piante Pokémon la possibilità di difendersi a distanza ravvicinata anche in tenera età. Come suggerisce il nome, Frustata consiste in un attacco eseguito tramite tentacoli vegetali o liane a distanze abbastanza prossime. Anche se non è potente quanto altri attacchi di tipo Erba, per i pochi Pokémon in grado di apprenderla può rivelarsi un utile attacco che riesce a sfruttare al meglio le potenzialità fisiche dei Pokémon di tipo Erba più giovani.

Alcune specie di Pokémon Erba hanno la capacità naturale di poter far crescere liane o tentacoli vegetali dal proprio corpo e quindi spesso queste possono variare a seconda della struttura corporea (queste vengono infatti generate per difesa dal fulcro della loro anatomia), fortunatamente queste sono abbastanza robuste da essere usate come armi contundenti in combattimento. Siccome viene sfruttata solo una piccola parte del corpo dell'utilizzatore per eseguire l'attacco, il danno è piuttosto scarso, indipendentemente dalla distanza in cui viene eseguita, ma il suo vero beneficio risiede nella sua precisione e alle sue caratteristiche tipiche del tipo Erba, ecco perché è una mossa così apprezzata, specie fra gli specialisti Erba, dato che offrono un ottima arma per i Pokémon Erba più giovani con cui riescono a fronteggiare avversari con corazze rocciose prima ancora di poter imparare mosse più forti, inoltre alcune specie possono addirittura sfruttare l'attacco a grande distanza (sebbene ciò dipende ovviamente dalla lunghezza dei tentacoli o delle liane).

 

Contrastare Frustata: Siccome sono necessarie liane o tentacoli per eseguire Frustata, danneggiare o colpire queste appendici può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, dal momento che è pressoché impossibile schivarlo a distanza ravvicinata. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni, mentre una rocciosa nella stragrande maggioranza dei casi rischia di ricevere danni maggiori. Frustata potrebbe sembrare un attacco pericoloso, ma a meno che non si è deboli a questo tipo di mosse, i danni causati di solito sono troppo pochi da essere considerati preoccupanti, ad ogni modo la sua portata è alquanto imprevedibile, perciò si consiglia di stare quanto più lontano possibile dall'avversario se non si possiedono Pokémon con una grande resistenza fisica.

 

Pestone

Spoiler

Nonostante non sia comune come altre mosse fondamentali, Pestone rimane comunque una di esse ed è in grado di infliggere pesanti danni in combattimenti corpo a corpo. Proprio come suggerisce il nome, Pestone è un attacco che si esegue pestando l'avversario con un grosso piede o uno zoccolo, infliggendo notevoli danni fisici. Potrebbe non sembrare nulla di speciale e neanche paragonabile ad attacchi più forti, ma se l'avversario è tanto sciocco da far rimpicciolire il proprio Pokémon per evitare gli attacchi, scoprirà che nelle giuste condizioni questa mossa può essere davvero devastante.

Come altre mosse fondamentali, l'apprendimento di Pestone dipende dall'anatomia del Pokémon, in questo caso è necessario avere zoccoli duri o grossi e resistenti piedi per poter apprendere l'attacco, nonostante ciò anche tra questi Pokémon l'apprendimento di Pestone è alquanto limitato, questo perché per eseguirla senza rischi è anche necessario disporre di ossa robuste e un forte sistema muscolare, in compenso però ciò gli garantisce una grande potenza con poco sforzo, inoltre la potenza è tale da compromettere i movimenti del bersaglio, ecco perché nel 30% dei casi circa può causare un tentennamento ad esso, purtroppo questo fa si che la Roccia di Re non la influenzi, ma rimane comunque ottima per scontri corpo a corpo. L'attacco ha un'altra particolarità che lo rende molto interessante, sebbene la sua potenza è classificata di valore 65 in normali circostanze, se il bersaglio ha usato la mossa Minimizzato per ridurre temporaneamente le proprie dimensioni corporee, la potenza di Pestone è raddoppiata su di esso raggiungendo un valore di 130, oltre ad una garanzia di colpire il bersaglio, questo è dovuto al fatto che Pestone distribuisce la sua potenza su tutto il corpo del nemico indipendentemente dalle sue dimensioni e dal punto colpito, motivo per cui più è piccola la vittima e maggiore saranno i danni, trasformando un attacco fondamentale di poco conto in una carta vincente nelle giuste circostanze.

 

Contrastare Pestone: Siccome il Pokénon deve usare una zampa per eseguire Pestone, danneggiarla prima che il colpo vada a segno può aiutare a diminuire i danni inflitti dall'attacco, specie considerando che è pressoché impossibile schivare l'attacco a distanza ravvicinata. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Pestone è una mossa piuttosto potente, in grado di infliggere danni catastrofici nelle giuste situazioni, mentre alcune tattiche evasive contro questa tecnica potrebbero risultare inutili, di conseguenza è consigliato l'uso di Pokémon con grande resistenza fisica e che abbiano una qualche protezione contro il tentennamento dovuto alla forza d'impatto dell'attacco per avere così l'occasione di contrattaccare.

 

Doppiocalcio

Spoiler

Semplice e rapido da eseguire negli scontri corpo a corpo, l'attacco Doppiocalcio è una mossa potente che può causare un buon quantitativo di danni in poco tempo con poca fatica. Proprio come suggerisce il nome, Doppiocalcio è letteralmente un calcio doppio eseguito con entrambi gli arti inferiori in rapida successione. Singolarmente potrebbe non essere molto potente, ma il fatto che permetta di colpire due volte prima che l'avversario possa reagire la rende un ottima tecnica per qualsiasi Pokémon in tenera età.

Nonostante questo attacco sia più comune fra i Pokémon non di tipo Lotta rispetto a quelli di questo tipo, la mossa è classificata di tipo Lotta a causa della sua capacità di causare danni rapidi e compromettere le corazze attraverso la ripetizione dei suoi due colpi. Similmente all'attacco Furia, Doppiocolpo colpisce sfruttando due zampe inferiori in modo da poter attaccare due volte ad una velocità tale da impedire all'avversario di reagire nel mentre, di conseguenza l'utilizzatore riuscirà ad eseguire i due attacchi contro il bersaglio, inoltre a differenza delle mosse simili, Doppiocalcio è molto preciso risultando normalmente impossibile da schivare a distanza ravvicinata, rendendola un'ottima tecnica per chiunque possa apprenderla naturalmente. L'attacco non costa molta fatica nell'essere eseguito ed è molto conveniente contro avversari resistenti, rendendola una mossa utilizzabile in qualsiasi scontro, purtroppo però è talmente semplice che non ha nessun altro utilizzo al di fuori degli scontri fisici, rendendola anche piuttosto limitata, però visto che riesce a colpire più volte riesce efficacemente ad aggirare gli effetti dell'abilità Vigore, degli strumenti Bandana e Focalnastro e ad amplificare gli effetti dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Doppiocalcio: Siccome il Pokémon deve usare gli arti posteriori per eseguire Doppiocalcio, danneggiare queste appendici prima che il colpo vada a segno può aiutare a diminuire i danni inflitti dall'attacco, specie considerando che è pressoché impossibile schivare l'attacco a distanza ravvicinata. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. La mossa oltre a trarre vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana, può risultare ancora più pericolosa qualora l'avversario dovesse avere un qualche tipo di corazza.

 

Megacalcio

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più precise, Megacalcio è un attacco violento in grado di infliggere enormi danni a chiunque non abbia una qualche corazza con un unico e potente colpo che pochi altri attacchi Normale possono superare. Come suggerisce il nome, Megacalcio è un attacco eseguito contro l'avversario tramite un calcio scagliato a massima potenza, e sebbene non sia molto preciso, la sua enorme potenza la rende ottima anche perché non causa alcun contraccolpo.

Differentemente dalle altre mosse basate sui calci, Megacalcio è classificata di tipo Normale dal fatto che non possiede le caratteristiche tipiche del tipo Lotta, infatti risulta efficiente anche contro Pokémon di tipo Psico (oltre a quelli di tipo Veleno e Coleottero), ciò è dovuto dal fatto che contrariamente da altri calci, questo non riesce a compromettere le corazze degli avversari. Gli Hitmonlee, a causa delle loro enormi capacità nell'eseguire calci e la famiglia evolutiva di Mudbray, per via dei potenti muscoli che hanno sulle gambe, sono gli unici Pokémon in grado di apprenderla naturalmente e sebbene non causi alcun problema nelle corazze nemiche, riesce comunque ad infliggere ottimi danni contro avversari resistenti ad attacchi di tipo Lotta. Megacalcio non richiede nessun'esperienza nel calciare, visto che è semplicemente un calcio sferrato a massima potenza, ecco perché non ha caratteristiche particolari al di fuori della sua alta potenza, purtroppo però è anche poco precisa per via del tempo che il Pokémon impiega per sferrarla, che la rende anche piuttosto stancante, tuttavia quando usata correttamente, può rivelarsi un arma brutale in grado di infliggere enormi danni all'avversario in uno scontro corpo a corpo. Ciò ha portato la Silph S.p.A. a rilasciare l'attacco come MT05 nella prima generazione di MT, ma per via della sua poca precisione, non ebbe molto successo e si decise di interromperne le vendite.

 

Contrastare Megacalcio: Dal momento che è necessario l'uso delle gambe per eseguire Megacalcio, colpire queste appendici prima che l'attacco vada a segno può aiutare a diminuire i danni inflitti, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa se vi è abbastanza spazio. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Le probabilità di vedere Megacalcio usato da Pokémon al di fuori degli Hitmonlee e dalla famiglia di Mudbray sono molto scarse, ma se dovesse succedere sono consigliate prima di tutto tattiche evasive (oltre ad usare Pokémon con alta resistenza fisica), dal momento che la sua potenza è troppo alta per essere ignorata.

 

Calciosalto

Spoiler

Sebbene sia troppo rischioso da usare per molti allenatori, l'attacco Calciosalto rimane una mossa potente in grado di infliggere pesanti danni in maniera rapida ed efficiente negli scontri corpo a corpo senza essere esperto nei combattimenti. Proprio come suggerisce il nome, Calciosalto è un calcio sferrato mentre l'utilizzatore compie un grosso balzo, ma ciò fa si che il danno potenziale sia inflitto al bersaglio o all'utilizzatore, ma fino a quanto si mantiene la calma e si riesce a ragionare con chiarezza non dovrebbero esserci problemi nell'eseguire questa tecnica.

Il Calciosalto è una mossa conosciuta fra i combattenti umani ed è un'arma estremamente potente se usata da qualcuno di esperto, di conseguenza è facile immaginare perché questo attacco può essere tanto devastante se usato da un Pokémon di tipo Lotta (o qualsiasi altro Pokémon in grado di saltare ed eseguire calci con grande forza). Saltare prima di eseguirlo serve per incrementarne la forza d'impatto in quanto aggiunge la velocità orizzontale del colpo e quella verticale del corpo dell'utilizzatore, amplificandone quindi i danni, ciò rende la mossa non particolarmente stancante a confronto della sua potenza, tuttavia vi è una particolarità che rende questa tecnica un azzardo in qualsiasi scontro. Dal momento che l'utilizzatore resta in aria per breve tempo per eseguire il Calciosalto, l'avversario può avere il tempo per schivarlo, se ciò dovesse accadere, l'utilizzatore si ritroverà incapace di controllare il proprio slancio finendo per schiantarsi a terra e i danni sono catastrofici, tanto da ridurre a metà circa le sue forze combattive massime, condizione fin troppo rischiosa nelle lotte più impegnative, per questo usare tale attacco può risultare molto rischioso, ma dato che ciò accade solo nel 5% dei casi circa, non è una grossa preoccupazione nella maggior parte delle sfide.

 

Contrastare Calciosalto: Dal momento che è necessario l'uso delle gambe per eseguire Calciosalto, colpire queste appendici prima che l'attacco vada a segno può aiutare a diminuire i danni inflitti dall'attacco, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa in uno scontro corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Il danno potenziale che può infliggere è fin troppo grande e sono quindi altamente consigliate tattiche evasive (oltre a Pokémon con grande resistenza fisica) per contrastarlo, anche perché un solo colpo mancato può rivelarsi decisivo per avere la meglio sull'avversario.

 

Calciorullo

Spoiler

Siccome normalmente può essere appresa solo dagli Hitmonlee, gli Hitmontop e da Marshadow, rendendola abbastanza esclusiva, l'attacco Calciorullo resta una forte mossa che sfrutta i semplici calci a livelli molto più evelvati. In poche parole Calciorullo è di fatto un calcio rotata eseguito rapidamente e senza alcun preavviso, ciò può anche stordire o buttare a terra l'avversario. E' improbabile vedere questa tecnica in battaglie professionistiche, ma considerando la sua alta probabilità di causare tentennamento al bersaglio è indubbiamente una mossa contro cui stare attenti.
Anche se si tratta di un unico calcio, l'attacco Calciorullo resta una mossa alquanto potente per due motivi: il suo rapido tempo d'esecuzione e la possibilità di stordire l'avversario. Anziché colpire l'opposizione con un calcio a piena potenza, il Pokémon esegue Calciorullo eseguendo uno slancio con la gamba, facendo roteare l'arto per arrecare danno, permettendogli di colpire senza preavviso, purtroppo ciò la rende una mossa non molto precisa, ma qualsiasi allenatore abbastanza abile riesce a superare questa difficoltà, inoltre indipendentemente dalla sua esecuzione, nel 30% dei casi circa, Calciorullo può portare il nemico a tentennare per via dell'improvviso ed inaspettato assalto. Sebbene causi un danno medio, Calciorullo resta una mossa interessante che permette di colpire il nemico in successione senza che esso riesca a reagire se usato correttamente.

 

Contrastare Calciorullo: Dal momento che è necessario l'uso delle gambe per eseguire Calciorullo, colpire queste appendici prima che l'attacco vada a segno può aiutare a diminuire i danni inflitti dall'attacco, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa in uno scontro corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. In ogni caso è improbabile vedere questa mossa nei tornei professionistici, perciò non è una minaccia su cui bisogna preoccuparsi nella maggior parte dei casi, tuttavia questa tecnica può potenzialmente bloccare l'avversario nell'eseguire la sua prossima mossa, un fattore che può rivelarsi fondamentale se si affronta un avversario che usa questo attacco, di conseguenza è consigliabile una qualche protezione contro il tentennamento.

 

Turbosabbia

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più usate (specie nei combattimenti professionistici), Turbosabbia è una tecnica alquanto semplice che può risultare molto utile nelle giuste circostanze. Come suggerisce il nome, Turbosabbia è una mossa che consiste nel lanciare della sabbia direttamente negli occhi del bersaglio, accecandolo temporaneamente o rendendo più difficile vedere. Nonostante la sua semplicità, questa mossa può risultare molto utile come arma difensiva per avere la meglio contro avversari potenti che usano attacchi imprecisi.

Non c'è molto da dire su Turbosabbia, ma per chiunque abbia la facoltà di vedere, sicuramente avere la sabbia negli occhi può causare cecità temporanea o comunque dei disagi riducendone di conseguenza la precisione, inoltre è proprio per via della sua semplicità che questa mossa difensiva è così utile, inoltre la maggior parte dei Pokémon possono impararla in giovane età dando loro un vantaggio contro avversari più grandi ed esperti. La mossa oltre ad essere molto accurata è anche tra le pochissime tecniche di tipo Terra in grado di colpire Pokémon normalmente immuni a questo tipo, il che la rende ottima per affrontare qualsiasi nemico indipendentemente dall'ambiente e dal tipo. Sebbene ciò renda Turbosabbia particolarmente utile per fronteggiare mosse già di per sé imprecise, rendendo ancora più difficile per l'avversario riuscire a colpire il bersaglio, conferendo un enorme vantaggio dal punto di vista difensivo.

 

Contrastare Turbosabbia: Attacchi o tecniche che aumentano la precisione dell'utilizzatore o che diminuiscano l'evasione dell'avversario sono altamente raccomandante per contrastare Turbosabbia.

 

Bottintesta

Spoiler

Sebbene non sia molto convenzionale per gli allenatori più giovani, Bottintesta resta un potente attacco fisico capace non solo di stordire il nemico, ma anche poterlo far indietreggiare. Proprio come suggerisce il nome, Bottintesta non è altro che una potente testata scagliata contro l'avversario per infliggergli danni fisici, anche se non sembra una tecnica particolarmente forte, Pokémon dotati di un forte cranio per sfruttare al meglio la mossa, sono in grado di colpire con massima efficienza il bersaglio, considerando che questa mossa non stanca molto ed è parecchio precisa.

Bottintesta è la mossa più semplice fra quelle che richiedono l'uso del proprio cranio come arma offensiva, senza il timore di dover subire contraccolpi. Sebbene sia considerata una mossa fondamentale, in realtà è alquanto limitata, visto che solo i Pokémon che hanno un cranio abbastanza spesso e resistente agli urti sono in grado di apprendere questo attacco naturalmente. Siccome per questa tecnica è essenziale la resistenza della propria testa agli urti per poter meglio infliggere danni, non c'è da stupirsi se nella maggior parte dei casi riesce ad infliggere colpi parecchio forti, inoltre questa potenza è tale da poter stordire per breve tempo l'avversario impedendogli di attaccare, per la precisione nel 30% dei casi circa, l'avversario colpito può subire un tentennamento, anche se ciò significa che la mossa non può essere influenzata da strumenti come la Roccia di Re, in ogni caso, questa particolarità rende la tecnica molto forte per gli allenatori alle prime armi. L'attacco è anche avvantaggiato a causa della sua alta precisione e dal fatto che è talmente semplice da stancare poco l'utilizzatore, ecco perché è così apprezzata fra gli allenatori in erba ed intermedi. E' interessante notare che nelle regioni di Kanto e Johto si è soliti usare l'attacco per scuotere gli alberi, nonostante agli inizi si riteneva che la mossa fosse utile solo in combattimento, ma alla scoperta che Bottintesta poteva essere usata per scovare potenziali Pokémon rari dagli alberi, la Silph S.p.A. ne ha approfittato immediatamente rilasciando la mossa come MT02 nella seconda generazione di MT, questa usanza però pian piano è andata in disuso, e con essa anche l'MT che in seguito fu ritirata per mosse più richieste.

 

Contrastare Bottintesta: Dal momento che è necessario l'uso della testa per eseguire Bottintesta, può risultare molto difficile contrastarla senza correre il rischio di infliggere danni seri all'avversario, specie perché è pressoché impossibile schivare questo attacco a distanza ravvicinata. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Bottintesta è una tecnica alquanto versatile, motivo per cui è molto usata dagli allenatori intermedi, ma il suo uso in scontri professionistici è parecchio raro, nonostante ciò, la sua capacità di stordire l'avversario la rende una mossa temibile, in particolare quando si è alle strette, di conseguenza il modo migliore per contrastarla è l'uso di Pokémon con grande resistenza fisica e qualche protezione contro il tentennamento.

 

Incornata

Spoiler

Sebbene non sia comune quanto gli attacchi Azione e Botta, Incornata resta comunque una mossa fondamentale in grado di infliggere un buon quantitativo di danni con poco sforzo. Incornata consiste semplicemente in una carica o semplicemente una pugnalata eseguita con un corno appuntito o una zanna a distanza ravvicinata, potendo potenzialmente perforare la carne riuscendo ad infliggere traumi fisici nel processo. Sebbene non sia molto versatile ed è limitata ad un certo numero di Pokémon, non c'è dubbio che può causare danni di un certo rilievo in qualsiasi situazione.

Essendo limitato a certe specie di Pokémon, Incornata è un attacco alquanto ignorato a favore di mosse ben più interessanti, ma per quanto riguarda la potenza, Incornata non dev'essere sottovalutata visto che può rivelarsi un utile arma che permette ai Pokémon di sfruttare le loro corna o zanne (come nel caso dei Donphan) per impiegare un attacco fisico simile alla mossa Lacerazione ma con meno sforzo. Similmente ad altre mosse fondamentali, anche Incornata permette all'utilizzatore di poter colpire senza doversi preoccupare di lasciare scoperto tutto il suo corpo, però oltre ad infliggere danni non possiede altre caratteristiche di rilievo, ecco perché non viene usata nei combattimenti professionistici, ma resta comunque un ottimo attacco per gli allenatori più giovani a causa del suo potenziale offensivo.

 

Contrastare Incornata: Dal momento che è necessario l'uso di un corno o qualche altra struttura appuntita per eseguire Incornata, danneggiare o colpire queste parti prima che l'attacco vada a segno può aiutare a diminuire i danni inflitti, visto che è molto difficile schivare questa mossa in una lotta corpo a corpo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Nonostante sia una mossa fondamentale, il suo utilizzo è alquanto raro, dunque non è necessario preoccuparsene, specie in scontri professionistici, ma se dovesse accadere, il modo migliore per contrastare questo attacco è evitare di stare vicino al nemico e usare Pokémon con grande resistenza fisica.

 

Furia

Spoiler

Furia è uno degli attacchi più imprevedibili che un Pokémon può disporre ed in genera ad un uso prettamente centralizzato per il combattimento. Sebbene la sua potenza sia parecchio scarsa, Furia consiste in una serie di furiosi attacchi sferrati tramite un'appendice appuntita di qualche tipo eseguiti in rapida successione. Nonostante i colpi singoli sono talmente deboli da risultare addirittura inferiori all'attacco Botta, questa lacuna viene compensata dai suoi attacchi a ripetizione.

Differentemente dai ben piazzati Botta e Schianto, Furia è di fatto un attacco eseguito alla cieca eseguito furiosamente senza neppure prendere la mira, sebbene ciò lo rende abbastanza impreciso, il fatto che molti Pokémon possono apprendere la tecnica in tenera età, può compensare questa pecca. Dal momento che ogni colpo viene eseguito senza riguardo e senza neppure preparare il colpo, i suoi danni sono estremamente bassi, tuttavia visto che esegue colpi a ripetizione è praticamente impossibile reagire fra un colpo e l'altro, in media, un Pokémon può eseguire dai 2 ai 5 attacchi con Furia prima che debba fermarsi per riprendere fiato e nei migliori dei casi riesce ad infliggere pesanti danni. Nonostante tutto questo attacco è alquanto stancante da usare, ecco perché gli allenatori prediligono usare mosse meno rischiose e che infliggono più danni, come ad esempio Botta, tuttavia è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Furia: Siccome l'attacco viene eseguito alla cieca e senza alcuna preparazione nel colpire l'avversario, colpire la suddetta mano può aiutare a ridurne i danni, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può facilmente schivare alcuni colpi se non addirittura tutti in uno scontro corpo a corpo, ma riuscire a bloccarlo una volta iniziata la sequenza, è quasi impossibile. Sebbene la mossa può trarre vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana, a causa dei suoi danni ridotti difficilmente può risultare particolarmente preoccupante riducendone l'efficacia rispetto ad alternative più potenti. Una potente corazza è in grado di ridurre facilmente i danni di ciascun colpo, rendendo impossibile usare efficacemente l'attacco, a meno che l'avversario non abbia la corazza, se invece la sua corazza è molto fragile, i colpi ripetuti e prolungati possono causare a delle complicazioni, specie se il Pokémon risulta indebolito.

 

Perforcorno

Spoiler

Anche se un attacco nell'oscurità più scura è sicuramente più preciso di questa mossa a ciel sereno, Perforcorno è indubbiamente una tecnica devastante che ignora qualsiasi caratteristica per poter eseguire un colpo di pura distruzione. Proprio come suggerisce il nome, l'attacco Perforcorno implica che l'utilizzatore colpisca l'avversario ruotando il proprio corno ad un'elevata velocità perforando carne e corazza negando qualsiasi tipo di protezione naturale. Sebbene sia tra le mosse meno comuni e conosciute, questa permette di mandare fuori combattimento qualsiasi avversario con un unico colpo, il solo suono del corno che penetra da parte a parte l'avversario e delle sue urla spesso sono musica per le orecchie di qualsiasi allenatore che voglia correre il rischio di usare una mossa tanto violenta.

Anche se le corna della maggior parte dei Pokémon sono stazionarie ed incapaci di ruotare, un limitato numero di questi possono effettivamente ruotare le loro corna (o tutto il loro corpo nel caso di Excadrill) ad una velocità tale da renderle delle armi letali, purtroppo però per eseguirla correttamente è necessario prima preparare l'attacco il che lo rende impreciso da solo, sebbene solitamente la sua riuscita dipende anche dal livello di esperienza dell'utilizzatore e del bersaglio, se quest'ultimo dovesse essere più esperto riuscirà sempre ad evitarlo in uno scontro corpo a corpo, risultando però più facile da eseguire contro avversari più deboli, il motivo però non è chiaro, anche se si presume che l'intimidazione sia un fattore fondamentale. Il danno causato Perforcorno è tale da essere incalcolabile, nel momento in cui esso colpisce il bersaglio la vibrazione creata dalla rotazione è tale da sovraccaricare i nervi attorno all'area colpita, in questo modo i segnali inviti al cervello saranno tali da causare uno shock che porterà ad una perdita di coscienza da parte della vittima. Fortunatamente il danno effettivo causato da Perforcorno non è così grave come può sembrare e al massimo può solo causare una spaccatura nella corazza, ma qualunque sia il suo impatto o l'avversario, esso andrà sempre fuori combattimento, tanto che neppure strumenti o abilità che prevengono sconfitte dovute ad un unico colpo possono impedirlo e neppure alterazioni all'evasione o alla precisione possono essere di grande utilità perciò quasi chiunque è una potenziale vittima della mossa Perforcorno. Com'era prevedibile, la Silph S.p.A. interessata dalle enormi potenzialità della tecnica decise di rilasciarla durante la prima generazione di MT come MT07, ma siccome fu considerato scorretto il suo uso, la compagnia ne ha cessato la produzione.

 

Contrastare Perforcorno: A causa della sua pessima precisione, Perforcorno è un attacco facile da evitare anche per un Pokémon piccolo, perciò non è necessario usare particolari tattiche evasive, a meno che l'avversario non ha un livello d'esperienza combattiva uguale o superiore a quello del proprio Pokémon, perciò non è nulla di preoccupante, ma se così non fosse l'unica strategia utile è muoversi e sperare che l'attacco non abbia successo, caso contrario nulla potrà salvare il proprio Pokémon dall'essere sconfitto con un solo colpo.

 

Azione

Spoiler

Fra tutte le mosse esistenti, Azione è forse tra le mosse più comuni e fondamentali per i Pokémon ed è la prova inequivocabile che spesso la semplicità è la miglior risposta. Come suggerisce il nome, l'attacco Azione altro non è che una carica eseguita con tutto il corpo, tutto qui, rendendola un modo semplice e diretto per infliggere danni senza sforzo. Anche se è ben poco fantasiosa e non ha nessun effetto particolare, Azione è una mossa pressoché universale tra i Pokémon, questo perché estremamente facile da apprendere ed usare in qualsiasi scontro, rendendola fondamentale per gli allenatori di tutto il mondo.

Ciò che determina se un Pokémon può usare Azione o meno è innanzitutto la sua massa e la sua forza fisica, ma la semplicità della sua esecuzione è tale che Pokémon di tutte le forme e dimensioni possono usarla in battaglia. Poiché la carica corporea eseguita è piuttosto rapida e senza la necessità di un ampio spazio, è perfetta per i combattimenti ravvicinati specie se il Pokémon non ha altri mezzi per attaccare e se l'avversario ha poca resistenza. E' interessante notare che differentemente da altre mosse simili, l'esecuzione di Azione può essere personalizzata senza alterare le proprietà dell'attacco, dando quindi agli allenatori una versatilità che alle prime armi non potrebbero avere, per farla breve, il Pokémon può eseguire questo attacco sia a terra che in aria, sfruttando qualsiasi parte del corpo per caricare, l'unica cosa necessaria è che il bersaglio venga colpito con tutto il corpo in modo da infliggergli danni, inoltre, vista la rapidità con cui viene eseguito e il poco spazio necessario, schivare Azione è generalmente molto difficile permettendo al Pokémon di colpire qualsiasi avversario indipendentemente della sua forma o dalle sue dimensioni, l'importante è che stia nel suo raggio d'azione. Non sorprendetevi se quasi ogni Pokémon che può apprendere Azione la impara appena nati o poco dopo, vista la natura semplicistica ed universale della tecnica.

 

Contrastare Azione: Dal momento che l'attacco Azione consiste in una carica a corpo intero, è abbastanza difficile contrastarlo con la sola forza bruta, specie considerando che è pressoché impossibile schivare l'attacco in uno scontro corpo a corpo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. C'è però da considerare che questa è una mossa fondamentale, quindi spesso viene rimpiazzata non appena il Pokémon ha accesso ad attacchi più forti, ma fino ad allora resta una tecnica che gli allenatori in erba riescono ad imparare a sfruttare subito e ad adattarla nella maniera migliore, specie contro allenatori dello stesso livello.

 

Corposcontro

Spoiler

Anche se non è di certo tra le mosse più eleganti, l'attacco Corposcontro è un colpo brutale in grado di infliggere ingenti danni all'avversario usando la propria massa. Proprio come suggerisce il nome, Corposcontro consiste nel balzare addosso all'opponente sfruttando tutta la propria massa corporea, sebbene la differenza di dimensione non provoca grandi cambiamenti nell'esecuzione, questa tecnica può comunque causare problemi nel muoversi.

L'attacco Corposcontro, come implica il nome, è un colpo eseguito saltando addosso al nemico usando il peso corporeo, o contro avversari troppo grandi semplicemente saltandogli addosso alla testa provocando comunque gli stessi effetti. A differenza di Azione, sollevando l'intera massa corporea permette all'utilizzatore di colpire con maggiore potenza rispetto ad un attacco basato su una carica, a causa dell'accelerazione gravitazionale. Dal momento che la tecnica viene eseguita rapidamente, riuscire a schivarla è quasi impossibile a distanza ravvicinata e vista la sua potenza questo attacco viene spesso usata dai Pokémon di vari allenatori. E' interessante notare che la pressione esercitata dal colpo è tale da causare danni temporanei al sistema nervoso del bersaglio, motivo per cui nel 30% dei casi circa può causare paralisi, effetto collaterale che rende la tecnica ancora più temibile, come se non bastasse, visto che l'attacco viene eseguito su una vasta area, l'uso di Minimizzato per evitarla risulterà non solo inutile, ma porterà a raddoppiarne i danni. Indubbiamente Corposcontro è una mossa brutale che sfrutta tutto il corpo per infliggere quanti più danni possibili, cosa incentivata dalla Silph S.p.A. la quale rilasciò Corposcontro come MT08 nella prima generazione di MT, ma siccome fu considerato scorretto il suo uso, la compagnia ne ha cessato la produzione.

 

Contrastare Corposcontro: Dal momento che l'attacco Corposcontro coinvolge tutto il corpo per essere eseguita, colpirlo è l'unica cosa che può aiutare a diminuirne i danni, cisto che è estremamente difficile schivarlo in uno scontro corpo a corpo. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. La mossa Corposcontro non dev'essere vista come una minaccia per via della sua grande potenza, quanto più per la possibilità di infliggere paralisi, perciò questo potente attacco dev'essere contrastato con Pokémon con grande resistenza fisica e una qualche forma di protezione contro la paralisi per evitarne i dannosi effetti.

 

Avvolgibotta

Spoiler

Anche se relativamente debole per quanto riguarda la sua potenza singolarmente, l'attacco Avvolgibotta è una mossa fondamentale per i Pokémon con corpi serpentiforme o con appendici capaci di avvolgersi attorno agli avversari con forza e continuità. Simile agli attacchi Limitazione e Legatutto, questa tecnica consiste nel avvolgere una parte o tutto il corpo dell'avversario e stringerlo nel tentativo di impedirne la fuga, sicuramente non vanta di una grande potenza, ma può infliggere danni sostanziali e impedire un'immediata fuga del nemico.

Sebbene Avvolgibotta somigli a Limitazione visto che anch'essa consiste nel avvolgimento del corpo del Pokémon o di una sua appendice attorno all'avversario per stritolarlo ed infliggere danni costanti, in seguito allo stritolamento iniziale, il processo continua infliggendo danni minori fino a quando il bersaglio non riesce a liberarsi, ciò fa si che la vittima subisca un danno circa al 12,5% della sua energia totale ogni minuto circa a causa della pressione che impedisce al sangue di circolare correttamente, il quale a tempo prolungato può potenzialmente rendere l'avversario inconscio ed incapace di combattere. Per quanto tempo l'utilizzatore riesce a rimanere avvolto all'opponente dipende dalla sua resistenza, ma solitamente riesce a danneggiarlo per circa quattro o cinque minuti, a quel punto il Pokémon deve lasciare la presa per riprendere le forze. Riutilizzare la mossa quando si è già attorno al nemico ovviamente non permetterà al Pokémon di rimanere avvolto per più tempo finché non lascerà la presa o l'avversario riesca a liberarsi. E' interessante notare che la morsa di Legatutto può essere incrementata tramite lo strumento Presartigli, ma il tempo dipende sempre dalla resistenza dell'utilizzatore.

 

Contrastare Avvolgibotta: Siccome l'avversario deve usare un qualche tipo di appendice per eseguire l'attacco Avvolgibotta, colpire la suddetta appendice può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa in uno scontro corpo a corpo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma può anche aiutare a compromettere la circolazione del sangue, riuscendo a causare danni indipendentemente dalla propria resistenza. Anche se Avolgibotta non è precisissima e non causi gli stessi danni su tutti gli avversari, una volta intrappolati risulta difficile liberarsi senza sconfiggere l'utilizzatore, ma usando Rapigiro è possibile scappare da questa morsa.

 

Riduttore

Spoiler

Sebbene possa essere considerato un attacco Azione ben più spericolato, Riduttore resta una mossa potente in grado di infliggere danni tanto all'opponente quanto all'utilizzatore. Riduttore di fatto è un attacco sferrato tramite una carica a corpo intero senza alcuna considerazione, ciò per infliggere enormi traumi fisici una volta colpito l'avversario a discapito della propria incolumità. Certamente non è una tecnica su cui affidarsi negli scontri più duraturi, ma resta un potente attacco capace di causare ingenti danni con una fatica alquanto ridotta, ma ottima per Pokémon ancora in perfetta salute.

Nonostante venga eseguito nella stessa maniera di Azione, questo perché Riduttore viene eseguita dal Pokémon sfruttando tutto il suo corpo senza minimamente preoccuparsi di potenziali danni. Questo modo di attaccare così sconsiderato aumenta notevolmente i danni del colpo, stancando un pochino di più, visto che parte delle energie vengono risparmiate per puntare contro il nemico o per colpire in maniera specifica, ciò ovviamente rende anche la tecnica più imprecisa, ma la rende anche pericolosa per chi la usa, visto che l'urto inferto si ripercuote su di esso, di conseguenza si riceverà circa il 25% del danno inflitto al nemico come contraccolpo, e considerando la sua potenza abbastanza alta, ciò può rivelarsi un arma a doppio taglio, che comunque può tornare utile in combattimento sfruttando la sconsideratezza del proprio Pokémon. Riduttore non è assolutamente adatta per affrontare combattimenti duraturi o più battaglie, ma un suo uso singolo può permettere di causare ingenti danni con poco sacrificio. E' interessante notare che nonostante la sua natura autodistrutiva, la Silph S.p.A. molti anni fa ha deciso di rilasciare la mossa come MT09 nella prima generazione di MT, nella speranza che diventasse una mossa popolare, cosa che non fu portando al ritiro della merce dal mercato.

 

Contrastare Riduttore: Dal momento che l'attacco Riduttore consiste in una carica a corpo intero, è abbastanza difficile contrastarlo con la sola forza bruta, tuttavia un Pokémon abbastanza agile dovrebbe riuscire a schivarli in uno scontro corpo a corpo. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Nel complesso Riduttore è una mossa estremamente rischiosa che porta il proprio allenatore a mettere a rischio la salute del proprio Pokémon per poter infliggere ingenti danni, quindi è improbabile vedere qualcuno usarla al di fuori di situazioni disperate, a meno che l'avversario non sia già pericoloso di suo. In ogni caso tattiche evasive e Pokémon molto resistenti fisicamente sono altamente raccomandati per subire la potenza di questo attacco, visto che Pokémon non protetti potrebbero ricevere danni ancora più catastrofici da questa tecnica.

 

Colpo

Spoiler

Sebbene estremamente rischioso da usare in lotte durature, Colpo è un attacco feroce e doloroso in grado di decimare gli avversari senza che loro possano fare molto per contrastare la tecnica. Come suggerisce il nome, Colpo è di fatto un violento e duro colpo eseguito contro gli avversari nelle vicinanze senza alcun ritegno, risultando terrificante per qualsiasi Pokémon non corazzato e alla sua portata. Anche se il suo utilizzo potrebbe ostacolare e limitare le mosse dell'utilizzatore per un po di tempo anche dopo la sua esecuzione, chiunque sia in grado di maneggiarla riesce a renderla un'arma distruttiva fisica senza eguali.

Colpo è un attacco alquanto singolare dal momento che canalizza l'adrenalina dell'utilizzatore portandolo ad attaccare freneticamente con una forza distruttiva difficile da placare, quando viene usata la mossa, le ghiandole surrenali producono livelli di adrenalina quasi letali per il sistema, questa va ad intaccare il cervello portando l'utilizzatore ad entrare in uno stato di frenesia che ne intensifica immediatamente la forza, rendendolo una vera arma di distruzione. Sebbene la mossa sia alquanto stancante, il Pokémon è in grado di attaccare due o tre volte prima che i suoi effetti svaniscano permettendogli di riprendere fiato prima di poterla eventualmente riutilizzare. Nonostante l'enorme potenza di Colpo, vi sono anche due lati negativi: per prima cosa il Pokémon non sarà in grado di smettere di attaccare fino a quando non si calma, quindi ogni strategia o ordine verrà totalmente ignorato, ne si potrà ordinare quale bersaglio colpire visto che la mente di chi la usa sarà totalmente annebbiata dalla furia. Il secondo e più importante difetto, è che una volta calmato, il Pokémon non riesce a ricordare le sue ultime azioni ed è incapace di pensare correttamente per alcuni minuti, portandolo in uno stato di confusione (sebbene ciò non accada quando l'attacco fallisce o viene interrotto prima che il Pokémon si recuperi per conto suo). In ogni caso, Colpo è un attacco molto apprezzato dagli allenatori, non solo per la sua potenza, ma anche perché può essere appresa da una grande varietà di Pokémon, inoltre i suoi effetti collaterali possono essere aggirati con strumenti specifici come ad esempio una bacca, permettendone l'uso di almeno due volte prima che si verifichino delle complicazioni.

 

Contrastare Colpo: Siccome l'avversario sarà incapace di rispondere agli ordini in alcun modo durante l'esecuzione di Colpo, è estremamente difficile riuscire a fermarlo una volta iniziato l'assalto e tanto più schivarlo a distanza ravvicinata. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Gli allenatori che fanno uso di Colpo spesso danno al proprio Pokémon una bacca in grado di contrastare gli effetti della confusione che segue alla tecnica, di conseguenza, rubare o distruggere l'oggetto in questione riuscirà a ridurre l'efficacia della strategia a lungo termine, a breve termine invece l'unica cosa che si possa fare è usare Pokémon con grande resistenza fisica e cercare di sconfiggere l'avversario prima che i danni inflitti diventino irrecuperabili.

 

Sdoppiatore

Spoiler

Simile alla mossa Riduttore per l'esecuzione ed il contraccolpo, l'attacco Sdoppiatore è un colpo feroce che può infliggere ingenti danni fisici, ma nei peggiori casi al prezzo della vita dell'utilizzatore. La tecnica Sdoppiatore è di fatto un violento attacco eseguito con tutto il corpo con una forza tale da poter causare lesioni interne all'utilizzatore, potendo addirittura provocare enormi danni da ambo le parti. Anche se molto preciso e relativamente poco stancante, Sdoppiatore resta una mossa devastante che dev'essere usata solo in situazioni disperate... ma anche in questi casi può risultare più dannosa che altro.

Sebbene l'attacco Sdoppiatore viene eseguito nella stessa maniera di Riduttore, dal momento che altro non è che una versione più spericolata e violenta di Azione, la forza con cui viene eseguito è tale da causare un contraccolpo considerevole (tanto che il danno è circa del 33,33% rispetto a quello inferto all'avversario), di conseguenza Sdoppiatore è una mossa altamente rischiosa che va evitata il più possibile in battaglia, tuttavia c'è una cosa da considerare, Sdoppiatore risulta essere più potente perché non si basa solamente in una carica avventata contro il nemico, ma lo fa deliberatamente, di conseguenza può regolare lo slancio dell'attacco riuscendo a mantenerlo durante tutta la carica, ciò permette alla mossa di essere precisa quanto un semplice Azione, ma ciò che la maggior parte degli allenatori non sa è che la forza bruta con cui viene eseguita Sdoppiatore è tale da causare lesioni interne al Pokémon (specie se si scontra contro corazze ossee, rocciose ecc...), mettendolo in serio pericolo perfino la sua stessa vita ogni volta che usa questo attacco. Non a caso infatti viene usato solo in situazioni disperate e molto raramente dagli allenatori, a meno che non siano assolutamente certi delle abilità del proprio Pokémon... ma nonostante ciò non si può mai essere sicuri, anche perché l'esecuzione differisce da Pokémon a Pokémon e dalla situazione stessa. La mossa può indubbiamente causare un enorme ammontare di danni con grande precisione e poco sforzo, ma in ogni caso è sempre più saggio fare affidamento su altre mosse, a meno che non c'è altra opzione. E' interessante notare che la Silph S.p.A. ha pensato di renderla più popolare rilasciandola come MT10 nella prima generazione di MT, ma vedendo che fu un fallimento fu tolta dal mercato.

 

Contrastare Sdoppiatore: Dal momento che Sdoppiatore implica una carica a corpo intero, è piuttosto difficile evitare l'attacco con la sola forza bruta, cosa peggiorata dal fatto che è pressoché impossibile schivarlo in una lotta corpo a corpo. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Nel complesso Sdoppiatore è una mossa estremamente rischiosa che porta il proprio allenatore a mettere a rischio la salute del proprio Pokémon per poter infliggere ingenti danni, quindi è improbabile vedere qualcuno usarla al di fuori di situazioni disperate, a meno che l'avversario non sia già pericoloso di suo. In ogni caso Pokémon molto resistenti fisicamente sono altamente raccomandati per subire la potenza di questo attacco, visto che Pokémon non protetti potrebbero ricevere danni ancora più catastrofici da questa tecnica.

 

Colpocoda

Spoiler

Anche se può sembrare troppo sciocca per essere di qualsiasi utilità, Colpocoda resta una mossa fondamentale che permette ai Pokémon più giovani di far abbassare la guardia dei propri avversari al punto da poter infliggere maggiore danni fisici. Proprio come suggerisce il nome, Colpocoda è una tecnica che comporta l'oscillazione della coda in modo da rendere l'avversario ad avere meno cautela nel subire i danni. Può sembrare che non sia altro che una mossa ridicola, ma per gli allenatori più giovani che hanno difficoltà nell'infliggere danni fisici ai propri avversari, questa tecnica può rivelarsi più utile del previsto in battaglia.

Proprio come la mossa Ruggito, Colpocoda ha lo scopo di ingannare l'avversario per renderlo più debole del normale, anziché agitare la coda in maniera minacciosa o frenetica, l'oscillazione eseguita da questa mossa risulta più adorabile che altro, in modo che il Pokémon appaia meno pericoloso di quanto non sia in realtà, ciò di conseguenza fa si che l'avversario sia più rilassato e sicuro di sé durante la battaglia, facendo si che abbassi la guardia riducendosi la propria resistenza fisica. La mossa stessa è molto conveniente in quanto quasi non stanca l'utilizzatore, è molto difficile da evitare e può influenzare più opponenti, quindi ha indubbiamente alcuni meriti in battaglia, potrebbe non garantirvi la vittoria in nessuna battaglia particolare, ma se affrontate un avversario e tutto quello che avete sono attacchi fisici, questa mossa può rendervi la vittoria più semplice o almeno vi permetterà di guadagnare tempo.

 

Contrastare Colpocoda: Attacchi e tecniche che aumentano la propria resistenza fisica o riducono la forza fisica dell'avversario sono altamente raccomandate per contrastare Colpocoda.

 

Velenospina

Spoiler

Sebbene sia tra gli attacchi più deboli che un Pokémon possa conoscere, Velenospina resta una mossa fondamentale per i Pokémon di tipo Veleno più giovani o Pokémon che semplicemente aculei affilati. Come suggerisce il nome, Velenospina consiste nel lanciare contro l'avversario uno aculeo finissimo tossico nella speranza che possa penetrare la pelle per iniettare le sue tossine nel corpo dell'avversario. L'attacco nonostante l'apparenza è molto debole e praticamente insignificante contro avversari corazzati, ma per gli allenatori in erba, questa mossa può risultare molto utile per sconfiggere avversari più grandi e forti con quasi nessuno sforzo.

I Pokémon di tipo Veleno di solito hanno vari modi per poter iniettare le loro tossine direttamente nel corpo dell'opponente, ma in tenera età non hanno modo per farlo in maniera efficiente, motivo per cui molti Pokémon Veleno imparano in tenera età a lanciare il proprio veleno in una forma cristallizzata a forma di ago, sputando o lanciandolo possono avere la possibilità di iniettare il proprio veleno nonostante la giovane età. Queste spine sono però inefficienti per infliggere danni, ma nel 30% dei casi circa riescono ad iniettare tossine sufficienti per avvelenare l'avversario, di conseguenza la mancanza di potenza non è un problema, specie contro avversari selvatici che difficilmente hanno a portata di mano antidoti naturali come una Baccapesca. La cosa è ulteriormente peggiorata dal fatto che questi aghi sono lanciati con una precisione ed una rapidità tali da renderli pressoché impossibili da schivare in scontri a distanza ravvicinata. Purtroppo la mossa non beneficia degli effetti di strumenti come la Roccia di Re e non è in grado di colpire a grande distanza, ma spesso si rivela sufficiente da permettere a Pokémon apparentemente indifesi di sorprendere l'avversario con una sorpresa tossica quando meno se l'aspetta.

 

Contrastare Velenospina: Dal momento che questi aghi non possono percorrere lunghe distanze, tenersi alla larga dall'avversario è il metodo migliore per contrastare la mossa, visto che è pressoché impossibile schivarla a distanza ravvicinata. Una corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni causati da questo attacco, mentre una metallica può negare ogni suo effetto. Anche se Velenospina può sembrare una mossa pericolosa, in realtà il danno che provoca è davvero risibile, quindi bisogna concentrarsi solo su qualche protezione contro il veleno per renderla praticamente inerte, rendendola una mossa inaffidabile contro cui non è necessario preoccuparsi.

 

Doppio Ago

Spoiler

Anche se non è tra le mosse più utili o versatili, Doppio Ago resta un attacco interessante che sfrutta le capacità basiche di Velenospina adattandole il più possibile ad un insetto. Doppio Ago consiste nel colpire l'avversario con due attacchi consecutivi eseguiti tramite un paio di appendici appuntite iniettate con una piccola quantità di veleno. Anche se è alquanto debole e concede pochi benefici al di fuori degli scontri a distanza ravvicinata, per i pochi Pokémon in grado di apprendere Doppio Ago, questa può rivelarsi una tecnica potente in grado di infliggere avvelenamento in maniera peculiare.

Doppio Ago è una mossa abbastanza unica dal momento che si tratta della sola mossa non di tipo Veleno in grado di poter infliggere avvelenamento, questo è dovuto per due motivi: il primo è che la quantità di veleno è troppo minima per essere considerata di questo tipo (anche se abbastanza da permettere nel 20% dei casi circa di avvelenare) e perché gli unici in grado di apprendere questa mossa in natura sono Pokémon Coleottero. Dal momento che l'attacco viene eseguito con due colpi sferrati abbastanza rapidamente da impedire al nemico di reagire, il suo uso è limitato solo da chi possiede più di un arto principale appuntito (Beedrill ed Escavalier). A distanza ravvicinata è pressoché impossibile da schivare ed è più potente di un normale Velenospina, ma non può beneficiare degli effetti di strumenti come la Roccia di Re ed il fatto che stanca più di quanto possa sembrare limita il suo uso nei combattimenti professionali, ed è quindi usata quasi esclusivamente in lotte amichevoli, tuttavia è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Doppio Ago: Siccome il Pokémon deve usare un appendice spinata di qualche tipo per eseguire Doppio Ago, danneggiare o colpire l'appendice attaccante può aiutare a diminuire i danni inflitti dall'attacco, specie perché è pressoché impossibile schivare questo attacco a distanza ravvicinata. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle rocciose difficilmente possono rivelarsi di qualche utilità. Sebbene la mossa può trarre vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana, essendo normalmente limitata a sole due specie, è molto difficile che vanga usata in combattimenti professionali, ma può comunque rivelarsi potente nelle giuste circostanze ed è consigliato stare attenti nelle lotta a distanza ravvicinata.

 

Missilspillo

Spoiler

Nonostante sembri molto debole, Missilspillo è una serie di attacchi feroci che spesso può rivelarsi un utile tecnica difensiva quasi si è nelle vicinanze dell'avversario. Molto simile alla mossa Velenospina, con la differenza che Missilspillo colpisce l'opponente con una serie di spine affilate con lo scopo di arrecare danno e che hanno una portata maggiore. Sicuramente non è tra gli attacchi più convenzionali, neanche il più facile da usare correttamente, ma contro nemici di tipo Erba, Psico o Buio, questa strana tecnica riesce a svolgere il suo dovere.

L'attacco Missilspillo funziona in modo molto simile a Velenospina dato che fa uso degli aghi come armi, ma risulta più specializzato visto che questi sono per lo più peli rizzati o aculei non velenosi (o addirittura frammenti di esoscheletro) sfruttati per attaccare. Anziché trattarsi di un unico aculeo affilato, la mossa consiste nel lanciarne una serie da due a cinque, dopo di che è necessario riprendere fiato. La cosa che rende questa tecnica particolare è che infligge consistenti danni contro avversari di tipo Erba, Psico e Buio, questo perché le sue proprietà naturali riescono a penetrare meglio tessuti vegetali ed interrompere con efficacia l'energia psichica e negativa, tuttavia non è conveniente visto che la stanchezza che provoca è maggiore del suo potenziale offensivo. Non è certo il migliore attacco da usare contro allenatori professionisti, i quali possono facilmente distruggere gli aculei prima che colpiscano, ma se non si possiedono altre opzioni, può essere utile per tenere a bada il nemico mentre si pensa ad una nuova strategia ed è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Missilspillo: Visto che fa uso di una serie di proiettili acuminati come fossero armi, non c'è modo di contrastare direttamente Missilspillo senza l'uso del fuoco per bruciare quanti più aculei possibili, ma essendo sprovvisti di veleno, singolarmente questi sono alquanto innocui, inoltre un Pokémon abbastanza agile dovrebbe riuscire a schivare almeno qualche colpo in modo da limitare i danni subiti. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle rocciose difficilmente possono rivelarsi di qualche utilità. Sebbene la mossa può trarre vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana, tuttavia se usata da qualche Pokémon Coleottero abbastanza forte anche in tenera età, può rivelarsi una mossa parecchio forte, perciò conviene stare attenti e usare Pokémon dotati di una forte corazza per limitare i danni degli aculei.

 

Fulmisguardo

Spoiler

Anche se ad un primo impatto può non sembrare nulla di più che un'occhiataccia, in realtà Fulmisguardo è una mossa fondamentale che può permettere ai Pokémon di incutere un po di paura nel cuore degli avversari permettendo loro di poter infliggere più danni. Proprio come suggerisce il nome, Fulmisguardo consiste proprio nel fulminare l'opponente guardandolo male, in modo da renderlo più insicuro sulle proprie capacità difensive, anche se spesso non è sufficiente per avere la meglio.

Fulmisguardo può essere considerata la mossa opposta di Colpocoda, anche se il fine è più o meno lo stesso. Mentre Colpocoda sfrutta la tenerezza per distrarre e far abbassare la guarda al nemico, Fulmisguardo invece lo intimorisce, portandolo a dubitare delle proprie capacità difensive. Guardando con ferocia e tenacia il nemico per usare Fulmisguardo, è possibile intimorirlo con efficacia e portarlo ad essere meno sicuro di sé, con la conseguenza di ridurne la propria resistenza fisica. Questa mossa può essere usata anche su più bersagli contemporaneamente senza quasi alcuna fatica e senza il timore che possa fallire in circostanze normali, rendendola particolarmente utile contro nemici corazzati per ammorbidirli e magari anche avere la meglio su di loro nonostante siano più forti.

 

Contrastare Fulmisguardo: Attacchi e tecniche che aumentano la propria resistenza fisica o riducono la forza fisica dell'avversario sono altamente raccomandate per contrastare Fulmisguardo.

 

Morso

Spoiler

Anche se molti Pokémon possono mordere per fare del male, l'attacco Morso è molto diverso, sia in termini di potenza che di attributi attribuiti a questa mossa. In poche parole, l'attacco Morso altro non è che un feroce morso eseguito a distanza ravvicinata, potrebbe non essere molto fantasioso o non essere complicato da eseguire, ma usarlo stanca pochissimo e può portare il nemico a tentennare, caratteristiche tanto buone da far apprezzare questa mossa anche agli allenatori professionisti.

Ciò che differisce un semplice morso dalla mossa Morso è ben poco in realtà, ma le due cose si distinguono dalla potenza con cui vengono eseguiti, mentre un comunissimo morso causa si un po di dolore, l'attacco Morso va oltre le semplici ferite superficiali, andando a scavare in profondità nella carne avversaria, spesso causando grandi danni fisici e lacerazioni. Anni fa l'attacco era classificato di tipo Normale a causa della sua apparente semplicità, ma prove seguiti hanno totalmente cambiato l'opinione della comunità scientifica in modo quasi assoluto facendola riclassificare di tipo Buio, infatti differentemente da un semplice morso, la mossa quando eseguita concentra anche un piccola quantità d'energia negativa, rendendolo estremamente efficace contro Pokémon di tipo Psico e Spettro. Questa mossa è estremamente diversa da ogni altra mossa di tipo Buio (eccezion fatta per Sgranocchio) dal momento che perfino i Pokémon che non hanno un naturale controllo dell'energia negativa possono usarla, rendendola di fatto più simile ad una mossa usata per riflesso che un vero e proprio attacco. E' interessante notare che l'energia negativa usata nell'esecuzione ne aumenta la forza con cui viene trattenuta la vittima, tanto che nel 30% dei casi ne causa un tentennamento, rendendola una mossa perfetta da usare nei combattimenti corpo a corpo e negli spazi ristretti (sebbene non possa beneficiare degli effetti di Roccia di Re).

 

Contrastare Morso: Siccome il Pokémon usa i denti o le zanne per eseguire l'attacco Morso, colpire la bocca o la testa può aiutare a ridurre i danni della mossa, inoltre è pressoché impossibile da schivare nei combattimenti corpo a corpo e qualsiasi tipo di corazza potrà aiutare ben poco per ridurne i danni. La tecnica Morso è estremamente potente nonostante la sua semplicità, in gradi di cambiare le carte in tavola se dovesse causare tentennamento, di conseguenza Pokémon con grande resistenza fisica e modi per evitare il tentennamento sono altamente raccomandanti per ridurre quanto il più possibile i danni dell'attacco.

 

Ruggito

Spoiler

Anche se può risultare semplicemente fastidioso per gli allenatori più esperti, la mossa Ruggito è fondamentale per i Pokémon più giovani visto che permette loro di ridurre i danni inflitti da avversari altrimenti più forti. Come dice il nome stesso, Ruggito consiste semplicemente che il Pokémon emette il proprio verso contro l'avversario, ciò fa si che esso abbassi la guardia e attacchi con meno forza. Ciò può essere efficace solo per ridurre un trauma fisico, ma per gli allenatori che hanno appena iniziato, questa tecnica può rivelarsi un salvavita in battaglia.

Oltre a mezzi diretti per affrontare i danni, i Pokémon più giovani possono anche usare tecniche specifiche per ostacolare gli assalti o la difesa dell'avversario, in modo da temporeggiare, fra queste, Ruggito è una, se non addirittura, la più fondamentale di tutte. Anziché emettere un ruggito per intimorire il nemico, i Pokémon che usano Ruggito emettono il loro verso in maniera pacata, in modo da apparire adorabili o patetici di quanto non siano in realtà, ciò fa si che l'avversario sia più sicuro di sé, portandoli involontariamente a trattenere la propria forza durante gli attacchi. La mossa stanca pochissimo i Pokémon che la usano, è quasi impossibile da evitare e può influenzare più avversari, rendendola ottima in luoghi spaziosi, rendendola perfetta (o quasi) per evitare colpi ben più dannosi, visto che difficilmente l'opposizione continuerà ad attaccare con la forza che vorrebbero.

 

Contrastare Ruggito: Attacchi o tecniche che aumentano la propria forza fisica o riducono la resistenza fisica del nemico o Pokémon con l'abilità Antisuono sono altamente raccomandati per fronteggiare avversari con la mossa Ruggito.

 

Boato

Spoiler

Anche se può fare ben poco per danneggiare od ostacolare direttamente l'opposizione, la tecnica Boato può rivelarsi una mossa utile per sbarazzarsi di Pokémon selvatici o Pokémon di allenatori di qualunque livello. Come suggerisce il nome, Boato implica l'esecuzione di un forte rumore per spaventare l'avversario, sebbene ciò possa semplicemente far fuggire via i Pokémon selvatici, se si vuole rovinare la strategia dell'avversario, questa mossa può risultare estremamente efficiente nella maggior parte dei casi.

La tecnica Boato può essere vista come una sorta di esagerazione della mossa Ruggito che anziché usare l'inganno sfrutta la dominanza e la paura contro gli avversari. Questa negli incontri selvatici riuscirà sempre a spaventare grazie al forte rumore qualsiasi Pokémon più debole dell'utilizzatore, portandoli a scappare via. Nelle lotte contro i Pokémon di altri allenatori l'effetto è simile, ma il risultato ben diverso, questi infatti si faranno prendere dal panico in ogni situazione, ma per evitare che si allontani, l'allenatore è costretto a ritirarlo per schierare un altro Pokémon, sicuramente ciò non causa danni da nessuna delle due parti, ma può comunque mandare all'aria la tattica nemica se focalizzata su un Pokémon specifico, come ad esempio in una lotta in doppio dove uno attacca e l'altro cura, tuttavia normalmente la mossa non funziona se eseguita per prima. La sua straordinaria versatilità ha portato la Silph S.p.A. a produrre questa mossa altrimenti inutile come MT05 nella loro seconda generazione di MT per sostituire la meno versatile tecnica Turbine, ed effettivamente è diventata così popolare da essere mantenuta in tutte le generazione successive.

 

Contrastare Boato: Avendo una precisione praticamente perfetta, è pressoché impossibile contrastare Boato nelle lotte professionistiche, mentre contro Pokémon selvatici può risultare solamente difficile, l'unico modo per farlo è usare un Pokémon di livello pari o superiore al suo utilizzatore (solo contro Pokémon selvatici), usare un Pokémon con l'abilità Antisuono o Ventose o bloccando il proprio Pokémon a terra con la mossa Radicamento.

 

Canto

Spoiler

Nonostante la sua pessima efficacia nell'essere eseguita, la tecnica Canto rimane una mossa interessante che riesce a mandare gli avversari in uno status di sonno ogni volta che riesce ad essere usata con successo. Proprio come suggerisce il nome, Canto è una mossa che si usa proprio cantando in maniera tale da poter rilassare il proprio avversario al punto tale da farlo addormentare nel relax più puro. Difficilmente questa mossa può fare una grande differenza nella maggior parte delle lotte, ma se usata con successo può indubbiamente distruggere le tattiche avversarie e portare gli allenatori oppositori più insicuri a disperarsi.

La maggior parte degli esseri hanno il naturale bisogno di dormire e generalmente riescono a farlo solo quando completamente rilassati o troppo stanchi per poter fare qualsiasi cosa, Canto sfrutta a proprio vantaggio proprio il primo caso nella sua esecuzione. Cantando con voce soave e rilassante, l'utilizzatore può effettivamente rilassare il proprio avversario al punto tale da renderlo sonnolento e nel migliore dei casi farlo proprio dormire, ma similmente alla tecnica Supersuono, non sempre chi la ascolta subisce gli effetti sperati, specie se sono vigorosi o molto agitati, ma se non fosse così, allora le probabilità di riuscire nell'intento sono piuttosto alte. Il sonno da solo è giù una condizione di stato decisiva per la sua possibilità di inibire completamente la maggior parte degli esseri fino a che i suoi effetti non svaniscano, quindi le sue potenzialità sono molto alte, tuttavia siccome funziona solamente nella metà dei casi o poco più, la rende una carta rischiosa da giocare, in ogni caso i suoi effetti sono qualcosa contro cui anche i più esperti devono stare attenti.

 

Contrastare Canto: Pokémon abbastanza agili da poter uscire dal raggio d'azione della voce del nemico e mosse, strumenti o abilità in grado di curare o impedire il sonno o il funzionamento di mosse sonore sono altamente raccomandati per contrastare Canto, caso contrario l'unica cosa che si può fare è attendere che i suoi effetti svaniscano.

 

Supersuono

Spoiler

Nonostante la sua pessima efficacia nell'essere eseguita, la tecnica Supersuono rimane una mossa interessante che riesce a disorientare gli avversari ogni volta che riesce ad essere usata con successo. Supersuono di fatto consiste nella generazione di onde ultrasoniche in grado di confondere qualsiasi essere nelle vicinanze che la ascolti. Difficilmente questa mossa può fare una grande differenza nella maggior parte delle lotte, ma se usata con successo può indubbiamente distruggere le tattiche avversarie e portare gli allenatori oppositori più insicuri a disperarsi.

Per le orecchie umane è molto difficile percepire mosse come Ultrasuono, quindi è quasi impossibile riuscire ad esserne affetti, ma per la maggior parte dei Pokémon è una tecnica decisiva, in grado di disturbare il loro senso di equilibrio e di orientamento. Sebbene il suono sia molto breve, le onde ultrasoniche prodotte sono molto più che solamente irritanti per chiunque riesca a sentirle, se il bersaglio è già agitato o scoraggiato, questi ultrasuoni sono più che sufficienti per scombussolare la loro mente e confonderli, questa condizione spesso non compromette la tattica avversaria, specialmente se il Pokémon nemico non fa uso di mosse che richiedono particolare concentrazione, dunque non è detto che possa inibirlo in combattimento, tuttavia siccome funziona solamente nella metà dei casi o poco più, la rende una carta rischiosa da giocare, in ogni caso i suoi effetti sono qualcosa contro cui anche i più esperti devono stare attenti.

 

Contrastare Supersuono: Pokémon abbastanza agili da poter uscire dal raggio d'azione della voce del nemico e mosse, strumenti o abilità in grado di curare o impedire la confusione o il funzionamento di mosse sonore sono altamente raccomandati per contrastare Supersuono, caso contrario l'unica cosa che si può fare è attendere che i suoi effetti svaniscano.

 

Sonicboom

Spoiler

Anche se non è un modo convenzionale per infliggere danni in un combattimento professionale, Sonicboom è una mossa unica che può rivelarsi un colpo devastante contro Pokémon abbastanza giovani. Proprio come suggerisce il nome, Sonicboom viene eseguito generando un onda d'urto sonica per infliggere danni. Il danno di per sé potrebbe non essere nulla di speciale, ma essendo sempre costante può risultare molto utile per le catture e renderla una pratica mossa di combattimento.

Mentre la maggior parte degli attacchi dipendono dalla potenza fisica o speciale dell'utilizzatore o fattori correlati, Sonicboom è tra le poche mosse note in grado di arrecare un danno fisso. Sonicboom è proprio quello che sembra, un urto sonoro generato agitando il proprio corpo o un'ala abbastanza rapidamente da rompere la barriera del suono, il seguente urto derivato da questo movimento è ciò che realmente infligge danni, tuttavia la sua potenza non dipende dal suo utilizzatore e quindi il suo danno è identico in qualsiasi circostanza che è misurato di valore 20. In ogni caso non è garantito che si riesca ad eseguirla sempre, perciò non è molto adatta per gli scontri più ardui, ma il solo fatto che provochi danni fissi (oltre ad essere influenzata da strumenti come la Roccia di Re), può rivelarsi utilissima per indebolire un Pokémon selvatico senza correre il rischio di infliggergli danni critici.

 

Contrastare Sonicboom: Anche se Sonicboom non sempre riesce ad infliggere danni, le sue proprietà la rendono impossibile da contrastare, sebbene Pokémon abbastanza agili riescono comunque a schivarla. Non esiste alcun modo per ridurre i danni inflitti dal colpo, ma visto che il suo potenziale è pericoloso solo per i Pokémon più giovani, difficilmente può rivelarsi una minaccia.

 

Inibitore

Spoiler

Sebbene a volte possa essere niente di più che un fastidio in combattimento, la tecnica Inibitore rimane una mossa interessante che possono frustrare gli allenatori che si basano sui migliori attacchi dei loro Pokémon. Come suggerisce il nome, Inibitore fa uso di un particolare potere psichico che impedisce al bersaglio di usare l'ultima mossa eseguita per un periodo di tempo abbastanza lungo. Difficilmente riesce a fare la differenze nei combattimenti più duraturi, ma se si toglie l'accesso a mosse particolarmente importanti, può capovolgere l'andamento della battaglia la si usa in maniera efficiente.

L'esatto funzionamento della tecnica Inibitore non è del tutto chiaro, ma da quel che si è scoperto, l'utilizzatore fa uso di una particolare frequenza d'energia psichica per sconvolgere temporaneamente la mente del bersaglio, questa serve per indurre vuoti di memoria al bersaglio, impedendogli di ricordare come si usa una determinata mossa in combattimento per circa quattro minuti. Nonostante il suo effetto temporaneo, riesce a compromettere facilmente tattiche sia offensive che difensive. ma sopratutto, se la si usa contro Pokémon abbastanza giovani o che comune non conoscono altre mosse, è possibile renderli inerti o costringerli ad attaccare con Scontro fino a che questi effetti non si dissipino. Gli effetti di Inibitore sono particolarmente efficaci in combattimenti rapidi, ecco perché non è molto usata in quelli più seri, ma in ogni caso potrà trarre un ottimo vantaggio contro nemici che fanno uso di una mossa particolare.

 

Contrastare Inibitore: L'unico modo per contrastare Inibitore è semplicemente attendere che i suoi effetti svaniscano, oppure usando un Pokémon con strumento o mossa in grado di negarne gli effetti. Se ciò non fosse possibile, si può tentare di usare comunque la tecnica bloccata tramite Sonnolalia, Metronomo, Copione o Speculmossa.

 

Acido

Spoiler

Nonostante il suo basso potenziale offensivo, l'attacco Acido è una mossa violenta in grado di causare danno traumatizzanti contro gli avversari più deboli, potendo potenzialmente infliggere anche danni più intensi. Proprio come suggerisce il nome, Acido consiste nello sputare contro l'avversario degli acidi volatili per infliggere danni, sebbene difficilmente la si possa vedere al di fuori dai Pokémon più giovani, indipendentemente dall'avversario, è in grado di infierire nella resistenza agli attacchi speciali rendendola un mossa interessante da sfruttare.

Differentemente dalla maggior parte degli attacchi di tipo Veleno, Acido non è un attacco che fa uso di un vero veleno, ma di acidi corrosivi per infliggere danni, la composizione chimica di questa sostanza dipende fortemente dalle tossine naturali che l'utilizzatore riesce a produrre, in ogni caso il liquido spruzzato risulta abbastanza doloroso contro avversari non corazzati potendo addirittura provocare ustioni chimiche nei bersagli più deboli, ma la cosa più interessante è che riesce a compromettere la resistenza naturale della vittima agli attacchi speciali cosa che avviene nel 10% dei casi circa. Siccome l'acido è diluito per prevenire eventuali danni all'utilizzatore, il suo potenziale offensivo è alquanto basso, ma stancando anche poco rende la mossa un'ottima alternativa a Velenospina, ben più debole e spesso inutile offensivamente, anche perché Acido può addirittura colpire più bersagli contemporaneamente con solo una riduzione di potenza del 25% circa.

 

Contrastare Acido: Siccome l'attacco viene eseguito sputando rapidamente del liquido acido a mo di proiettile, non esiste alcun modo per contrastare o schivare direttamente la mossa. Una corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni causati da questo attacco, mentre una metallica può negare ogni suo effetto. Solitamente Acido viene utilizzato dai Pokémon più giovani avendo una scarsa capacità offensiva, perciò non è un qualcosa che dev'essere temuto in combattimento, in ogni caso può rivelarsi comunque un'arma potente contro bersagli non corazzati, perciò è conveniente usare Pokémon che dispongono di una qualche corazza per ridurne i danni.

 

Braciere

Spoiler

Sebbene non sia abbastanza potente da avere un significativo impatto contro la maggior parte degli avversari, l'attacco Braciere resta una mossa fondamentale tra i Pokémon di tipo Fuoco più giovani con cui possono iniziare ad usare le loro capacità naturali nel generare fuoco per affrontare i loro avversari in combattimento. Braciere consiste nel colpire con delle piccole fiamme l'avversario per danneggiarlo, sebbene per molti non è nulla di più che un ostacolo minimo, i Pokémon Fuoco possono sfruttarla al meglio rendendola un ottima arma combattiva.

Quasi tutti i Pokémon di tipo Fuoco sono classificati con questo tipo per avere un qualche tipo di organo di combustione con cui riescono ad espellere fiamme senza arrecare danno al proprio organismo, Braciere è solo un esempio di ciò che possono fare questi organi di combustione per eseguire attacchi in combattimento. Braciere altro non è che qualche piccola fiamma generata attivando rapidamente questo organo senza però usare abbastanza energia per sostenere un continuo flusso del fuoco, di conseguenza questo attacco viene usato solitamente dai Pokémon Fuoco troppo giovani per poter generare fiamme più stabili, dal momento che l'organo riesce solo a generare piccole e brevi fiammate, ecco perché l'attacco è alquanto debole, ma può tornare utile contro avversari deboli e nel 10% dei casi può anche causare una bruciatura al bersaglio colpito. Sebbene non sia sufficiente per infliggere danni adeguanti contro avversari più forti, Braciere resta una mossa importante per i Pokémon Fuoco più giovani, specie per avere la meglio contro avversari di tipo Erba, Coleottero, Ghiaccio e Acciaio.

 

Contrastare Braciere: Dal momento che fa uso puramente del fuoco per infliggere danni, l'unica maniera per contrastare direttamente Braciere è cercare di estinguere quanto più possibile le fiamme prima che colpiscano, in quanto è pressoché impossibile schivarle. Una corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una metallica rischia di amplificarne i danni. In ogni caso Braciere risulterà una mossa fin troppo debole per essere considerata una minaccia nella maggior parte dei casi, ma se si vuole ridurre il suo potenziale, allora è alquanto facile sfruttando Pokémon in grado di estinguere il più possibile le sue fiamme tramite attacchi di tipo Acqua o con mosse come Fangosberla o Colpodifango.

 

Lanciafiamme

Spoiler

Considerato il pane quotidiano degli specialisti Fuoco, l'attacco Lanciafiamme è una potente mossa tra quelle usate dai Pokémon di tipo Fuoco che permette loro di usare le proprie abilità naturali nel generare fuoco per combattere i loro avversari. Lanciafiamme consiste nel colpire l'avversario con un flusso costante di fuoco per infliggere danni, oltre ad essere poco più stancante della più debole mossa Braciere, qualsiasi allenatore e Pokémon può scoprire facilmente che questa tecnica riesce a sopraffare chiunque.

Quasi tutti i Pokémon di tipo Fuoco sono classificati con questo tipo per avere un qualche tipo di organo di combustione con cui riescono ad espellere fiamme senza arrecare danno al proprio organismo, Lanciafiamme è solo un esempio di ciò che possono fare questi organi di combustione per eseguire attacchi in combattimento. L'attacco Lanciafiamme è una fiammata continua che colpisce l'avversario per qualche secondo o qualsiasi altra cosa entri nel suo raggio d'azione. questa solitamente è una delle prime, se non addirittura la prima mossa di tipo Fuoco che i Pokémon di questo tipo apprendono non appena diventano abbastanza forti da usare il loro organo di combustione per periodi di tempo abbastanza modici, motivo per cui il suo danno è ben superiore a quello del più basico Braciere e le sue fiamme danneggiano l'avversario in maniera così efficiente che nel 10% dei casi circa, il bersaglio può anche subire una scottatura. Anche se molti Pokémon di tipo Fuoco non possono aver accesso a questa tecnica fino ad una certa età o dopo avere una certa esperienza, il suo potenziale offensivo è abbastanza da renderla ottimale per qualsiasi tipo di scontro. Grazie alla sua potenzialità (oltre alla popolarità avuta delle MT Fulmine e Geloraggio) che ha portato la Silph S.p.A. a rilasciarla come MT35 nella terza generazione di MT; essa divenne rapidamente molto popolare ed è per questo che fu riproposta in tutte le generazioni successive di MT.

 

Contrastare Lanciafiamme: Dal momento che fa uso puramente del fuoco per infliggere danni, l'unica maniera per contrastare direttamente Lanciafiamme è cercare di estinguere quanto più possibile le fiamme prima che colpiscano, in quanto è pressoché impossibile schivarle. Una potente corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma quelle più deboli difficilmente possono fare altrettanto, mentre una metallica rischia di amplificarne i danni. Lanciafiamme è una mossa abbastanza universale tra i Pokémon di tipo Fuoco, perciò è un pericolo concreto quando si affronta un forte avversario di questo tipo o anche di altri tipi grazie all'uso del MT, dunque è piuttosto facile vederla in combattimento, è quindi raccomandato l'uso di Pokémon alta resistenza agli attacchi speciali, possibilmente di tipo Acqua, per ridurre quanto più possibile il danno di questo attacco.

 

Nebbia

Spoiler

Anche se in un primo momento può sembrare inutile, Nebbia in realtà è una mossa vitale che permette ai Pokémon di impedire che l'opposizione possa usare tecniche per alterare le loro potenzialità combattive complessive. Proprio come suggerisce il nome, Nebbia fa si che venga generata una nebbia bianca di minuscoli cristalli di ghiaccio scintillanti che avvolge il campo di battaglia, in questo modo che dal lato dell'utilizzatore non sia possibile vedere con chiarezza qualsiasi tecnica usata dall'avversario, anche se può sembrare più uno svantaggio che un vantaggio in combattimento, ma quando è necessario evitare mosse che riducono le statistiche, sicuramente non esiste tecnica in grado di svolgere un compito del genere meglio di questa.

La maggior parte delle tecniche che influenzano statisticamente l'avversario, è necessario che quest'ultimo riesca a vedere queste mosse con chiarezza per poterle interpretare. Nebbia fornisce una protezione su questo campo che disturba la vista a chiunque si trovi nel lato del campo dell'utilizzatore per circa cinque minuti, questa foschia viene generata abbassando la temperatura circostante generando dei minuscoli cristalli di ghiaccio che coprono l'utilizzatore e suoi alleati in questa nebbia bianca, la quale è abbastanza fitta da rendere inutile qualsiasi tecnica che gli avversari usano per abbassare le statistiche dell'opposizione a causa della vista offuscata, ma non abbastanza da compromettere la precisione. Ciò facilita enormemente affrontare avversari che sono soliti depotenziare gli avversari, visto che rende impossibile tale tattica, tuttavia siccome si basa sulla vista, non sarà in grado di bloccare riduzioni di statistiche dovute ad effetti secondari degli attacchi nemici, ma siccome i Pokémon nella nebbia sono ancora in grado di potenziarsi, questo problema può essere facilmente compensato, valorizzando questa mossa per poter avere la meglio contro avversari più tattici.

 

Contrastare Nebbia: L'unico modo che si ha per contrastare la tecnica Nebbia è l'uso di mosse come Scacciabruma, altrimenti bisogna attendere che i suoi effetti svaniscano.

 

Pistolacqua

Spoiler

Anche se è tra gli attacchi più deboli di tipo Acqua, Pistolacqua resta una mossa fondamentale tra i Pokémon di tipo Acqua più giovani con cui riescono ad usare le loro abilità acquatiche naturali in modo offensivo. Proprio come suggerisce il nome, Pistolacqua viene eseguita spruzzando contro l'avversario un getto d'acqua ad alta pressione per infliggere danni, anche se non è in grado di fare molto contro gli avversari più forti, quando si ha poche mosse a disposizione, questa tecnica permette ai giovani Pokémon Acqua di guadagnare tempo e di infliggere quanti più danni possibili.

La maggior parte dei Pokémon di tipo Acqua riesce a sfruttare il loro naturale stile di vita acquatico per attaccare direttamente, ciò assorbendo ed immagazzinando grandi quantità d'acqua per poi rilasciarla in vari modi per infliggere danni, l'attacco Pistolacqua è solo un esempio di quest'abilità. Pistolacqua altro non è che uno spruzzo d'acqua ad alta pressione ed ha proprietà di tipo Acqua per l'ovvia ragione che viene usata l'acqua immagazzinata nel corpo per colpire, ma siccome la pressione non è particolarmente alta, il suo potenziale offensivo è piuttosto basso, ma questa mossa può essere eseguita con poca fatica. Nonostante non sia molto appariscente, Pistolacqua può comunque fare bene il suo dovere in combattimento.

 

Contrastare Pistolacqua: A meno che l'acqua utilizzata nell'attacco non possa essere diminuita facendola evaporare prima che colpisca il bersaglio, non c' modo di contrastare o schivare direttamente Pistolacqua. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Pistolacqua è un attacco molto debole, perciò è molto difficile che venga usato in combattimenti professionistici, ma se si dovesse affrontare un avversario che la possiede, i suoi danni sono troppo deboli per essere considerati una minaccia, tuttavia il calore di un attacco come ad esempio Lanciafiamme può aiutare a ridurne i danni.

 

Idropompa

Spoiler

Incredibilmente potente ed efficiente in qualsiasi situazione, Idropompa è un potentissimo attacco tra i Pokémon di tipo Acqua con cui riescono ad usare le loro abilità acquatiche naturali in modo offensivo. Proprio come suggerisce il nome, Idropompa viene eseguita sparando contro l'avversario un enorme quantità d'acqua ad altissima pressione per infliggere danni, sebbene non sia proprio precisa, riesce ad infliggere ingenti danni usando le proprietà di tipo Acqua rendendola dunque ottima per dominare il campo e avere la meglio sui nemici nel cuore della battaglia.

La maggior parte dei Pokémon di tipo Acqua riesce a sfruttare il loro naturale stile di vita acquatico per attaccare direttamente, ciò assorbendo ed immagazzinando grandi quantità d'acqua per poi rilasciarla in vari modi per infliggere danni, l'attacco Idropompa è solo un esempio di quest'abilità. idropompa viene eseguita in maniera simile a Pistolacqua, ma è molto più potente ed in maniera simile a quest'ultima, l'attacco viene eseguito espellendo l'acqua dal corpo, ma con una pressione maggiore sfruttando l'acqua stessa per infliggere danni, infatti la differenza principale che c'è con Idropompa è proprio la pressione superiore e la forza maggiore con cui viene espulso il liquido, oltre alla quantità d'acqua stessa usata dall'attacco che è nettamente più alta. Siccome richiede alcuni secondi per generare una pressione interna per eseguire la mossa, la sua precisione ne risente, ma il suo enorme potenziale offensivo è sufficiente per renderla un'arma pericolosa nelle mani di qualsiasi Pokémon Acqua e di sicuro è tra le migliori mosse offensive che un allenatore possa desiderare (specialmente perché può usufruire degli effetti di strumenti coma la Roccia di Re). E' interessante notare che Idropompa è una delle poche mosse dall'alto potenziale offensivo che non è mai stata disponibile come MT nonostante non sia una mossa esclusiva di qualche leggendario o specie particolare, il perché di questa scelta non si è mai capito, ma la causa sembra essere che la mossa possa essere appresa quasi esclusivamente da Pokémon di tipo Acqua a causa delle sue meccaniche d'esecuzione strettamente legate all'anatomia dell'utilizzatore.

 

Contrastare Idropompa: A meno che l'acqua utilizzata nell'attacco non possa essere diminuita facendola evaporare prima che colpisca il bersaglio, non c' modo di contrastare direttamente Idropompa, ma Pokémon abbastanza agili dovrebbero riuscire a schivarla se c'è abbastanza spazio. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Idropompa è una mossa incredibilmente potente ed è difficile riprendersi rapidamente da essa (specialmente se essa è superefficace), perciò sono consigliate tattiche evasive (oltre all'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali) e cercare in ogni modo di evitare di essere colpiti.

 

Surf

Spoiler

Anche se non può essere appreso naturalmente da nessun Pokémon, l'attacco Surf è forse tra le mosse che più ha influenzato qualsiasi tipo di persona a causa dei suoi usi pratici e semplici. Di fatto Surf consiste nell'evocazione di un enorme onda d'acqua che l'utilizzatore cavalca per poi travolgere l'intero campo di battaglia. Sebbene il suo utilizzo sia alquanto limitato per i Pokémon che non sono di tipo Acqua, specie se al di fuori di ambienti acquatici, se è presente un qualsiasi tipo di corpo d'acqua nelle vicinanze, questa tecnica può indubbiamente fare il suo dovere.

In termini di meccanica combattiva l'attacco Surf è alquanto bizzarro, visto che può essere usato solo in certe condizioni a seconda del proprio tipo: se il Pokémon è di tipo Acqua o comunque ha la capacità di generare grandi volumi d'acqua, allora Surf può essere eseguito ovunque, ma se non è così, allora può essere usata solo in prossimità di un corpo d'acqua. La mossa Surf viene utilizzata generando un'attività tettonica o semplicemente manipolando l'acqua per generare un enorme onda d'acqua che viene cavalcata dall'utilizzatore, per poi usarla per travolgere l'intero campo di battaglia potendo dunque colpire ogni essere presente con forza travolgente, ovviamente ciò significa che può essere usata per colpire più bersagli in una volta riducendo la sua potenza solamente del 25% circa, ma purtroppo questo significa che pure eventuali allenati ne saranno vittima. Ad ogni modo Surf resta un potente attacco che può essere imparato ed usato da una grande varietà di Pokémon abbastanza facilmente, inoltre il suo alto potenziale offensivo compensa i suoi difetti (anche perché può usufruire degli effetti di strumenti come la Roccia di Re). E' interessante notare che siccome l'attacco funziona generando un'onda, la forza che possiede sott'acqua è superiore a quella in superficie, questo significa che qualsiasi Pokémon venga colpito da essa durante l'esecuzione di Sub subirà il doppio dei danni, visto che è come se venisse colpito due volte.

Il problema principale dell'attacco Surf, specialmente fra gli allenatori, è che si tratta di una mossa creata artificialmente ed è per questo che non esistono Pokémon noti che possano conoscerla allo stato brado. Quando la Silph S.p.A. ha rilasciato la sua prima generazione di MT ed MN, le hanno fatte principalmente per gli allenatori, così che potessero usarle a scopo combattivo, le MN però sono state inizialmente sviluppate come dispositivi sperimentali per riprodurre mosse che erano state insegnate da esperti Insegnamosse professionisti ai Pokémon, una di queste è appunto Surf (la quale deriva dalla mossa Fanghiglia). I dispositivi denominati "Macchine Nascoste" a causa della loro produzione limitata e dal costo elevato (siccome richiede più risorse insegnare una mossa artificiale piuttosto che una più naturale) risultano essere impopolari ed addirittura rare. Presto però la Silph S.p.A. scoprì che queste tecniche non venivano più usate a scopo puramente combattivo, diventando popolari fra le compagnie di trasporto nel caso della MN Surf, di conseguenza ha iniziato a diventare parecchio richiesta da questo tipo di industrie, aumentandone la popolarità e le vendite in pochissimi mesi, motivo per cui l'MN03 Surf è stata riproposta anche per moltissime generazioni successive di MT ed MN prodotte dalla Silph S.p.A. finché non hanno cessato la produzione di MN definitivamente con l'uscita della settima generazione, nonostante ciò, la mossa ancora oggi risulta molto popolare sia fra industrie inerenti che fra gli allenatori, ma nonostante questo cambiamento la mossa non fu dimenticata e fu rilasciata come MT94 all'interno dell'ultima generazione rilasciata.

 

Contrastare Surf: Siccome Surf sfrutta un considerevole volume d'acqua per attaccare in un ampia area, non esiste nessun modo per contrastarla o schivarla direttamente. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Surf è una mossa devastante nelle battaglie multiple a causa del suo enorme potenziale offensivo, dunque Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali sono altamente raccomandati, inoltre se non usato con attenzione, l'attacco può causare anche grossi danni ai propri alleati, difetto che dev'essere sfruttato nel migliore dei modi.

 

Geloraggio

Spoiler

Considerato il pane quotidiano degli specialisti Ghiaccio, l'attacco Geloraggio è una potente esplosione d'energia che permette ai Pokémon di tipo Ghiaccio di usare le loro abilità di abbassamento della temperatura per attaccare direttamente. Come suggerisce il nome, Geloraggio consiste nello sparare un raggio d'energia super gelida contro l'avversario per infliggere danni. Sia che si abbia un paio di Pokémon Ghiaccio o semplicemente si vuole usare una potente mossa, Geloraggio è il tipico attacco in grado di avere la meglio sulle teste calde per raffreddare i loro bollenti spiriti.

Anche se gli attacchi di tipo Ghiaccio solitamente sfruttano il ghiaccio in qualche modo per colpire il bersaglio, Geloraggio usa letteralmente il freddo per colpire direttamente il nemico. Il raggio gelante è di fatto un flusso di particelle energetiche super raffreddanti che possono far raggiungere una temperatura molto al di sotto dei 0° C, una volta eseguito, questo raggio viaggerà attraverso l'aria finché non colpisce l'avversario o un oggetto, provocando la formazione di ghiaccio sul bersaglio colpito e provocandogli dei danni. Nonostante la sua semplicità, neppure i Pokémon Ghiaccio riescono ad imparare facilmente a focalizzare questa energia gelida sotto questa forma, motivo per cui sono poche le specie in grado ad apprendere questa mossa naturalmente. Il fatto che l'attacco possa congelare il bersaglio nel 10% dei casi la rende un'arma devastante da usare in combattimento, ed è indubbiamente una delle mosse più iconiche tra i Pokémon di tipo Acqua e sopratutto Ghiaccio. La Silph S.p.A. capendo l'enorme potenziale della mossa, ha deciso di rilasciarla come MT13 con la prima generazione di MT, ma similmente all'MT di Fulmine, a causa di alcune lamentele sul fatto che fosse troppo scorretta, ne cessarono la produzione, tuttavia le crescenti richieste dei clienti alla fine hanno permesso un ripristino delle vendite dell'MT13 dalla terza generazione di MT a tutte quelle future, mantenendo negli anni un enorme popolarità.

 

Contrastare Geloraggio: A causa dell'uso di un'energia super gelida per infliggere danni, non esiste alcun modo per contrastare o schivare direttamente l'attacco Geloraggio. Le corazze metalliche più resistenti possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose o metalliche più deboli difficilmente possono fare altrettanto. Geloraggio è un'attacco molto comune tra i Pokémon di tipo Acqua e Ghiaccio e può essere appreso da un ampia varietà di Pokémon, quindi è molto facile vederlo in combattimento, Pokémon con grande resistenza agli attacchi speciali e alcune tattiche particolari sono altamente raccomandate per ridurne l'efficacia, anche se i Pokémon di tipo Fuoco possono facilmente aumentare la temperatura circostante riducendo i danni e l'efficienza di questa gelida mossa.

 

Bora

Spoiler

Temuta dai Pokémon di tutti i tipi per le sue capacità di immobilizzare perfino i combattenti più rapidi, Bora è un esplosione glaciale in grado di decimare intere squadre impreparate in un batter d'occhio. Proprio come suggerisce il nome, Bora consiste nella generazione di una violenta tormenta nelle vicinanze dell'avversario nel tentativo di sommergerlo nel ghiaccio e di danneggiarlo tramite l'ipotermia. Nonostante non sia molto preciso, specie quando c'è bel tempo, quando è necessaria la potenza più pura, questo attacco può letteralmente seppellire l'opposizione nella neve.

Nonostante si tratta di uno degli attacchi di tipo Ghiaccio più devastanti che un Pokémon possa disporre, la meccanica dietro Bora è simile a quella di Polneve, ma con effetto amplificato per generare una breve tempesta di ghiaccio diversa da quelle naturali. In poche parole, l'attacco Bora viene eseguito generando una massiccia esplosione di aria gelida e ghiaccio in modo da porre l'avversario in una condizione simile ai devastanti effetti di una vera bufera grazie a questo potente colpo, tuttavia siccome per generare l'esplosione richiede qualche secondo, l'attacco risulta abbastanza impreciso e difficile da eseguire correttamente, ma quando viene usato con successo, Bora riesce a causare ingenti danni tramite ipotermia in pochi secondi, inoltre la tecnica può anche colpire più bersagli in una volta con una riduzione di potenza del solo 25% circa e nel 10% dei casi può addirittura congelare chiunque colpisca. Nel complesso ciò rende Bora una mossa esplosiva davvero devastante in qualsiasi circostanza ed è forse tra gli attacchi più distruttivi esistenti nonostante la sua precisione relativamente bassa, tuttavia durante le grandinate, a causa della temperatura e della presenza di ghiaccio nell'aria, l'attacco richiede un tempo di preparazione minore garantendogli una precisione del 100%. Le sue enormi potenzialità ha portato la Silph S.p.A. a rilasciare la mossa come MT14 nella loro prima generazione di MT e la sua popolarità fu tale da diventare un must in ogni generazione di MT rilasciata in seguito.

 

Contrastare Bora: A causa dell'uso del freddo estremo e del ghiaccio per infliggere danni, il fuoco può potenzialmente ridurne la potenza prima che Bora vada a segno, purtroppo però le temperature necessarie per farlo sono così elevate che pochi Pokémon di tipo Fuoco possono raggiungere, in caso Pokémon abbastanza agili possono schivare l'attacco se vi è abbastanza spazio. Le corazze metalliche più resistenti possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose o metalliche più deboli difficilmente possono fare altrettanto. Bora è indubbiamente una tecnica devastante per via del suo enorme potenziale offensivo e la sua possibilità di immobilizzare qualsiasi cosa colpisca, perciò sono consigliate tattiche evasive (oltre all'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali) e cercare in ogni modo di evitare di essere colpiti.

 

Psicoraggio

Spoiler

Nonostante non sia tra le mosse di tipo Psico più potenti, Psicoraggio resta un attacco fondamentale che permette ai Pokémon di tipo Psico più giovani di sfruttare le loro capacità naturali per infliggere danni all'opposizione. Proprio come suggerisce il nome, Psicoraggio consiste nell'attaccare il nemico con un peculiare raggio d'energia psichica nel tentativo di infliggere un moderato quantitativo di danni e traumi mentali. Potrebbe non risultare particolarmente potente contro molti nemici, ma quando è necessario colpire la mente avversaria per indurre confusione, sicuramente questa tecnica riesce a svolgere il suo dovere.

Attaccare usando l'energia psichica senza l'uso di attacchi fisici è in realtà molto più difficile di quanto la maggior parte della gente possa immaginare, in quanto non si andrà a colpire fisicamente l'avversario come fosse un'arma qualsiasi, invece attacchi come Psicoraggio infliggono danni colpendo la parte più vulnerabile di qualsiasi essere: la mente. Psicoraggio di fatto è un raggio d'energia psichica usato contro la mente dell'opponente nel tentativo di disturbare l'attività elettrica del cervello provocando un angoscia mentale che si trasmette come dolore fisico, per questo è considerato un attacco speciale, ad ogni modo gli effetti dell'attacco tendono a variare visto che questo fascio d'energia telecinetica può anche indurre lievi paralisi temporanee, attacchi di panico e addirittura allucinazioni, nel 10% dei casi circa, ciò va a provocare confusione nel bersaglio, impedendogli di combattere correttamente, esso risulterà più suscettibile a questi effetti se colpito ulteriormente da Psicoraggio. Sebbene il danno effettivo sia alquanto moderato, contro avversari di tipo Lotta e Veleno i suoi effetti possono essere più dolorosi.

 

Contrastare Psicoraggio: A causa dell'uso dell'energia psichica per infliggere danni, non esiste un modo per contrastare o schivare direttamente Psicoraggio. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle rocciose difficilmente possono fare altrettanto. La potenza moderata dell'attacco difficilmente può renderlo una minaccia nei combattimenti professionistici, ma il fatto che possa provocare confusione la rende quanto meno temibile, perciò per contrastarla è consigliabile l'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali e qualche mezzo per contrastare questo effetto secondario.

 

Bollaraggio

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più convenzionali, Bollaraggio resta un potente attacco tra i Pokémon di tipo Acqua con cui riescono ad usare le loro abilità acquatiche naturali in modo offensivo. Come suggerisce il nome, Bollaraggio consiste nello spruzzare violentemente contro la faccia del nemico un flusso di bolle per infliggere danni, sebbene abbia una potenza abbastanza moderata, il fatto che può compromettere la mobilità dell'opponente la rende sicuramente una mossa degna d'essere usata.

La maggior parte dei Pokémon di tipo Acqua riesce a sfruttare il loro naturale stile di vita acquatico per attaccare direttamente, ciò assorbendo ed immagazzinando grandi quantità d'acqua per poi rilasciarla in vari modi per infliggere danni, l'attacco Bollaraggio è solo un esempio di quest'abilità. Bollaraggio viene eseguita in maniera simile a Bolla, sfruttando l'acqua per infliggere danni, ma si differenzia molto dal momento che le bolle non sono rilasciate in un'area ampia, ma in una sorta di raggio concentrato, in questo modo i danni sono amplificati dalla maggiore quantità d'acqua e dalla forza superiore esercitata, il che rende la mossa più efficiente rispetto a Bolla nonostante sia un po più faticosa. Sebbene ciò significa che si possa colpire un unico bersaglio, nel 10% dei casi circa, questa tecnica può anche ridurre la velocità del bersaglio, risultando ancora più utile in combattimento. Nonostante non possa essere appresa naturalmente dal maggior numero di Pokémon di tipo Acqua, sono ancora molto quelli che possono usufruirla, rendendolo un attacco molto versatile e pratico in battaglia. Queste ragioni hanno convinto la Silph S.p.A. a rilasciare la mossa come MT11 nella prima generazione di MT, ma risultando mediocre sia per potenza combattiva che per effetti secondari, le sue vendite non furono fruttuose, ecco perché le sue vendite cessarono.

 

Contrastare Bollaraggio: A meno che non si possa far scoppiare o far evaporare con il calore parte delle bolle, non c'è modo per contrastare o schivare direttamente Bollaraggio. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Bollaraggio potrebbe non risultare così potente da essere vista come una una preoccupazione per la maggior parte degli avversari, ma essendo un attacco molto preciso e poco stancante, la rende comunque una mossa contro cui stare attenti ed è consigliato l'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali.

 

Raggiaurora

Spoiler

Nonostante sia in grado di infliggere solo danni relativamente moderati, Raggiaurora è comunque un attacco unico che può rivelarsi un utile mezzo per ridurre la forza fisica dell'avversario in una maniera davvero inaspettata. Come suggerisce il nome, Raggiaurora è un attacco che viene inferto tramite un raggio d'energia dai colori dell'arcobaleno per infliggere danni, anche se non ha una bassa temperatura come altri attacchi di tipo Ghiaccio, quando usato bene questa mossa può rivelarsi particolarmente pericolosa (specie per i Pokémon Erba).

Mentre ogni altra mossa di tipo Ghiaccio si basa sul freddo, l'attacco Raggiaurora si distingue in quanto è l'unica mossa che ha una temperatura ambiente, l'unico motivo per cui è classificata di tipo Ghiaccio è perché l'energia elettromagnetica generata dal colpo per qualche ragione ha le stesse proprietà di ogni altro attacco di tipo Ghiaccio (il motivo di ciò è ancora un mistero). Ad ogni modo, Raggiaurora può essere considerato un effettivo raggio energetico combinato sia il campo geomagnetico naturale della Terra che dall'interferenza di materiale cosmico che va a produrre un raggio i cui colori ricordano di fatto l'aurora, riuscendo anche a causare dei danni al bersaglio. Come funzioni di preciso la mossa non è ancora del tutto chiaro, ma questo curioso attacco a causa dell'interferenza elettromagnetica generata dal raggio va ad influenzare l'attività elettrica del cervello del bersaglio e nel 10% dei casi circa, causa problemi nei segnali cerebrali che il cervello manda ai muscoli, anche se i danni non sono mai permanenti, questa disfunzione porta ad una riduzione della forza fisica della vittima, motivo per cui questa tecnica può rivelarsi molto utile se usata correttamente.

 

Contrastare Raggiaurora: Siccome la mossa si basa principalmente su un raggio d'energia elettromagnetica per causare danni, una massiccia disgregazione elettrica può aiutare a ridurne i danni, in ogni caso schivarla è estremamente difficile. Le corazze metalliche possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose difficilmente possono fare altrettanto. Raggiaurora non è una mossa così potente da essere considerata una minaccia in battaglia, ma conviene comunque usare Pokémon resistenti e forti Pokémon Elettro per cercare di disperdere la potenza dell'attacco prima che riesca a colpire.

 

Iper Raggio

Spoiler

Anche se la sua meccanica non è ancora del tutto chiara, l'attacco Iper Raggio è un'arma devastante che può facilmente dominare il campo di battaglia indipendentemente dal Pokémon che la usa. Di fatto Iper Raggio consiste nello sparare un distruttivo raggio d'energia contro un avversario per infliggere danni, anche se le sue proprietà potrebbero variare leggermente a seconda dell'essere che la usa, nelle mani di un qualsiasi attaccante speciale, questa mossa può letteralmente sopraffare perfino le squadre più difensive in un batter d'occhio.

Ancora oggi non si è del tutto sicuri di cosa si tratta Iper Raggio e come funzioni esattamente, l'unica cosa certa è che la mossa non ha alcun tipo di caratteristica elementale definibile, motivo per cui è classificata di tipo Normale. Iper Raggio è di fatto un raggio d'energia condensata sparata contro l'avversario per infliggere danni, la sua fonte parrebbe essere variabile a seconda della specie che la usa, anche se è comunque parzialmente dipendente ad un qualche forma d'accesso naturale ad un'energia non meccanica per attaccare, l'utilizzatore infatti sfrutta tute le sue energie non meccaniche per convertirle in energia lucente pure prima di spararla sotto forma di un raggio altamente energizzato capace di infliggere danni catastrofici contro qualsiasi cosa riesca a colpire, o almeno così sembra, in realtà il suo processo esatto non è completamente accertato e ne si è compreso come della semplice energia lucente possa infliggere così tanti danni. Una volta eseguito, l'utilizzatore impiega del tempo per ricaricare le proprie energie e la mossa non è neppure precisissima, ma la sua potenzialità offensiva è tale da compensare quel minuto in cui il Pokémon deve riprendere fiato per attaccare di nuovo, ad ogni modo, (escludendo alcune mosse peculiare e le mosse eccelse) è assieme a Gigaimpatto l'attacco più potente esistente, surclassato solamente da Autodistruzione ed Esplosione. La Silph S.p.A. vedendo l'enorme potenziale della mossa decise di rilasciarla come MT15 nella prima generazione di MT, inutile dire che fu immediatamente un enorme successo (specie perché può essere appresa da quasi ogni Pokémon completamente evoluto e qualche specie non totalmente evoluta) rimanendo ancora oggi uno dei prodotti più venduti dalla compagnia in ogni singola generazione.

 

Contrastare Iper Raggio: A causa dell'uso di energia lucente per infliggere danni, non esiste un modo per contrastare direttamente Iper Raggio, ma Pokémon abbastanza agili possono schivarlo se vi è abbastanza spazio. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Iper Raggio è indubbiamente uno degli attacchi più pericolosi che qualsiasi Pokémon può avere a disposizione, ed è estremamente facile vederlo in combattimento visto il gran numero di Pokémon in grado di apprendere la mossa per MT, di conseguenza tattiche evasive assieme a Pokémon con grande resistenza agli attacchi speciali sono altamente raccomandati qualora sia abbia la sfortuna di fronteggiare un avversario che la conosca.

 

Beccata

Spoiler

Semplice da eseguire e fondamentale per la maggior parte degli uccelli. l'attacco Beccata è straordinariamente semplice, tanto che molti uccelli già la conoscono sin dalla nascita. In pratica l'attacco Beccata consiste in un forte colpo eseguito con un becco o un appendice appuntita contro l'obiettivo. Anche se non è molto particolare o adattabile in battaglia, gli allenatori alle prime armi potrebbero trovarla molto utile per fronteggiare Pokémon di tipo Coleottero, Erba e Lotta.

Oltre che semplice al livello di Azione o Graffio, se non addirittura più semplice, l'attacco Beccata è anche molto preciso perché non solo l'utilizzatore deve avere un becco appuntito o un corno, ma deve anche saperlo usare come arma di perforazione, motivo per cui uccelli con un becco troppo piccolo o debole sono incapaci di usare questa mossa in battaglia visto che l'appendice citata non servirebbe come arma da perforazione, ma ci sono casi in cui i Pokémon non usano questa mossa per scelta anche se in teoria potrebbero, infatti si è osservato che generalmente se si hanno altri metodi per attaccare, questi Pokémon prediligono evitare l'uso di Beccata, probabilmente ciò è dovuto al fatto che l'utilizzo di questa mossa lascia esposta una delle parti più vulnerabili del Pokémon (ovvero il suo volto), ma per altri il motivo non è tanto chiaro. In ogni caso, la mossa Beccata può essere usata dagli allenatori più giovani senza alcuna difficoltà, ma la sua scarsa forza la rende una mossa scadente per allenatori ben più esperti.

 

Contrastare Beccata: Siccome l'avversario deve usare un qualche tipo di appendice appuntita per eseguire l'attacco Beccata, colpire la suddetta appendice può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, dal momento che è estremamente difficile schivarlo in uno scontro corpo a corpo. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di venie compromesse, tuttavia se viene colpita un apertura o una giuntura, essa può causare più danni del previsto nonostante la corazza. In ogni caso Beccata è una mossa molto debole che viene principalmente usata in scontri amichevoli o in situazioni disperate e perciò non dev'essere vista come una minaccia nella maggior parte delle battaglie, se non un segno di disperazione se mai dovesse essere usata in uno scontro professionista, il che significa che ormai l'avversario ha quasi finito ogni risorsa ed è prossimo alla sconfitta.

 

Perforbecco

Spoiler

Tra i più devastanti attacchi fisici di tipo Volante, noto per la sua potenza e per la sua facile esecuzione, Perforbecco è sicuramente una mossa pericolosa in grado di sopraffare avversari più piccoli ed infliggere ferite sanguinanti e profonde in quelli sprovvisti di corazza. Perforbecco è un potente colpo perforante inferto con il becco mentre l'utilizzatore ruota vorticosamente o semplicemente facendo roteare il becco. Nonostante non abbia caratteristiche particolari, Perforbecco resta un violento attacco che da solo può consentire di vincere uno scontro senza troppa fatica sfruttando la forza centrifuga esercitata dal becco.

Differentemente dalla maggior parte delle mosse, Perforbecco è alquanto versatile e può essere eseguita in due modi differenti, nel caso della maggior parte degli uccelli, essi attaccheranno volando o saltando in picchiata roteando tutto il corpo in maniera simile ad un trapano, anche se in questo caso è necessario trovarsi già in aria per eseguirlo, ma implica anche una forza maggiore (dato che viene sfruttato il peso stesso dell'utilizzatore) e permette di colpire qualsiasi avversario indipendentemente dalla sua distanza. Il secondo caso viene usato solamente dalla famiglia evolutiva di Doduo, ed è alquanto bizzarro, infatti mentre praticamente ogni becco possiede due giunture, quelli dei Doduo e dei Dodrio ne possiedono un incredibile e peculiare sistema a tre giunture, oltre ad un tessuto connettivo che collega il becco al cranio, grazie a questa tripla giunta, essi possono roteare solamente il loro becco ad alta velocità, permettendo loro di usare la devastante mossa Perforbecco, sebbene ciò aumenta la sua manovrabilità, ne riduce la potenza di ciascun singolo becco. Indipendentemente dal suo utilizzo, le proprietà Perforbecco restano invariate per ogni essere, rendendo questo attacco perforante micidiale per chiunque non abbia una qualche corazza (motivo per cui la mossa è vietata nei tornei minori), potendo addirittura infliggere ferite sanguinanti ben più gravi rispetto ad un attacco Baldeali. Sebbene questa tecnica possa essere appresa in natura da un limitato numero di specie, non c'è dubbio che è molto apprezzata da chiunque sia in grado di sfruttarla per avere la meglio in combattimento.

 

Contrastare Perforbecco: Differentemente da attacchi simili, colpire il becco per fermare Perforbecco è sconsigliato ed inutile vista l'alta velocità di rotazione, rendendolo uno dei pochissimi attacchi fisici quasi impossibili da contrastare o schivare nei combattimenti a distanza ravvicinata. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse, tuttavia se viene colpita un apertura o una giuntura, essa può causare più danni del previsto nonostante la corazza. Siccome il numero di specie in grado di apprendere questa mossa è abbastanza limitato, è relativamente difficile vederla in combattimento, ma se presi alla sprovvista purtroppo, non si può fare molto per evitare danni seri al di fuori dell'uso di Pokémon con alta resistenza fisica e che sappiano usare attacchi a distanza per colpire prima che il colpo vada a segno.

 

Sottomissione

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più sicure o precise, Sottomissione resta un potente attacco in grado di infliggere danni seri agli avversari al prezzo della propria incolumità. In poche parole, Sottomissione viene eseguita afferrando spericolatamente l'avversario per poi scaraventarlo a terra provocando traumi fisici tanto al bersaglio quanto all'utilizzatore. Non è ne una mossa comune, ne affidabile, ma quando si hanno poche alternative, Sottomissione può infliggere un buon ammontare di danni, al prezzo del benessere di chi la usa.

Similmente ai lottatori tradizionali, Sottomissione è una mossa adattata nell'immobilizzare l'avversario con una tecnica sconsiderata per poi infliggergli danni, solitamente la sua esecuzione varia sia tra le specie che fra i singoli esemplari, ma in ogni caso terminerà con un violento schianto a terra che coinvolgere tanto chi la usa quanto chi ne è vittima. Questo attacco è alquanto singolare siccome può potenzialmente rompere le ossa degli arti o nei peggiori dei casi uccidere uno dei due Pokémon coinvolti se la caduta atterra non avviene in maniera corretta, fortunatamente però è estremamente difficile che accada. Sebbene Sottomisione funzioni proprio come altri attacchi che arrecano danni anche all'utilizzatore, il quale subisce un danno del 25% circa di quello subito dall'avversario sotto forma di contraccolpo, si differenzia anche perché non solo è meno stancante di altri attacchi simili, ma può anche essere eseguita nei modi più svariati con il medesimo effetto. Nei tornei specializzati nel tipo Lotta, gli allenatori che possiedono un Poliwrath o un membro della famiglia evolutiva di Machop nella loro squadra (i Pinsir pure possono imparare la mossa naturalmente, ma non possono partecipare a questo genere di tornei) spesso li allenano in maniera che possano bloccare l'avversario fino a quando non decidono se scaraventarlo fuori dal ring o semplicemente danneggiarlo nella maniera standard, rendendola un'ottima mossa da usare, sfortunatamente però non è particolarmente precisa ed il suo potenziale offensivo non è molto elevato, perciò nelle lotte standard ha un uso più limitato, rendendolo un attacco piuttosto raro, ma può comunque rivelarsi sufficientemente versatile per garantire la vittoria in qualche scontro. Per le sue capacità, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciarla come MT17 nella prima generazione di MT, ma a causa delle scarse vendite ha portato la compagnia a cessarne la produzione.

 

Contrastare Sottomissione: Siccome il suo metodo d'esecuzione varia a seconda del Pokémon, è abbastanza difficile contrastare Sottomissione in circostanze normali, tuttavia un Pokémon abbastanza agile dovrebbe riuscire a schivarla se vi è abbastanza spazio. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Le probabilità di vedere Sottomissione in qualche battaglia professionistica sono alquanto scarse, ma può capitare che venga usata come mossa a sorpresa negli scontri corpo a corpo, di conseguenza le tattiche evasive sono altamente consigliate per fronteggiare la tecnica, visto che la sua potenza modica può provocare danni irreparabili in combattimento (perciò anche l'uso di Pokémon alta resistenza fisica è consigliata, in modo che è l'utilizzatore a subire danni più danni con il contraccolpo).

 

Colpo Basso

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più convenzionali per infliggere danni, Colpo Basso resta un attacco interessante che può effettivamente usare la massa ed il peso dell'avversario contro di esso in qualsiasi scontro. Proprio come suggerisce il nome, Colpo Basso è un attacco diretto alle caviglie dato tramite un potente calcio, facendo cadere il bersaglio quasi all'istante. Nonostante la sua semplice esecuzione, Colpo Basso può risultare devastante che permette di avere la meglio contro avversari anche di dimensioni nettamente superiori, sebbene il suo uso è moderatamente stancante.

Ad essere precisi, il calcio usato per eseguire Colpo Basso non infligge veri danni, ciò che danneggia l'avversario è la caduta improvvisa. Mentre contro alcuni esseri una simile caduta può essere facilmente affrontata semplicemente irrigidendo determinati muscoli, cosa che perfino gli umani possono fare per evitare danni altrimenti devastanti, Colpo Basso invece viene eseguito in maniera così rapida che il cervello non ha abbastanza tempo di reagire alla caduta seguente, è un po come togliere la sedia a qualcuno poco prima che ci si possa sedere. Il danno causato è dipendente dall'urto che l'avversario subisce quando cade, il quale dipende completamente dalla sua massa, mentre contro gli avversari più leggeri l'attacco è a dir poco mediocre arrivando ad una potenza minima di un ridicolo 20, contro quelli più pesanti può raggiungere un valore di 120, potendo renderlo l'attacco di tipo Lotta più potente, tutto ciò considerando la sua ottima precisione ed il fatto che viene eseguita con uno sforzo alquanto moderato, non c'è da stupirsi se la tecnica è molto apprezzata da molti strateghi che prediligono trarre vantaggio dagli attaccanti più grossi e pesanti usati dagli avversari.

 

Contrastare Colpo Basso: Dal momento che è necessario l'uso delle gambe per eseguire Colpo Basso, colpire queste appendici prima che l'attacco vada a segno può aiutare a diminuire i danni inflitti dall'attacco, in quanto è pressoché impossibile schivarle. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Anche se Colpo Basso viene normalmente ignorato in favore di attacchi più diretti, visto che è dipendente dal peso del nemico, contro quelli che ancora cercano di sfruttarla al meglio quando possibile, è consigliato rimanere a debita distanza per impedire al nemico di usare questo attacco corpo a corpo, in alternativa si può usare un Pokémon leggero per ridurne i danni al minimo. 

 

Contrattacco

Spoiler

Anche se inutile da solo, Contrattacco è una mossa potenzialmente devastante in grado di poter arrecare un danno sufficiente per sconfiggere quasi qualsiasi avversario a patto che esso abbia una preferenza nell'uso degli attacchi fisici. Proprio come suggerisce il nome, Contrattacco non è altro che un colpo di risposta eseguito per infliggere un trauma fisico di potenza doppia rispetto a quello subito. Sebbene sia inutile contro gli attacchi speciali, quando non si hanno altri modi per colpire, questa tecnica potrebbe cambiare l'esito di uno scontro in un istante.

Anche se è considerato un attacco fisico dal momento che richiede un contatto fisico per essere eseguito, Contrattacco è di fatto più simile ad una tecnica che ad un vero e proprio attacco. L'esecuzione di Contrattacco varia parecchio a seconda della specie che ne fa uso, ma i suoi effetti sono universali, per poter usare con successo Contrattacco sono necessarie due cose: far si che sia il nemico a colpire per primo e che la mossa usata sia un attacco fisico, se questi due criteri vengono soddisfatti ed il Pokémon che subisce il colpo può ancora combattere, esso userà tutta la forza che ha in corpo, sfruttando il dolore del colpo subito per rinforzarsi e contrattaccare il nemico, Contrattacco infatti è designata per prendere il dolore ed il trauma fisico subito in un attacco per rifletterlo contro l'avversario con il doppio della forza, potendo raggiungere livelli di potenza in grado di mandare K.O. anche avversari resistentissimi. Contrattacco tuttavia non può essere indirizzato e colpirà l'ultimo Pokémon che ha colpito l'utilizzatore, ma il solo fatto che possa raddoppiare la potenza di qualsiasi colpo ricevuto, la rende tra le migliori mosse che si possano usare in una lotta corpo a corpo. Proprio per le sue caratteristiche la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciarla come MT18 nella prima generazione di MT, ma siccome fu considerato scorretto il suo uso, la compagnia ne ha cessato la produzione.

 

Contrastare Contrattacco: Una volta eseguito con successo Contrattacco è impossibile contrastarlo, l'unico modo per evitarne il corretto utilizzo è facendo affidamento solo su attacchi speciali.

 

Movimento Sismico

Spoiler

Sebbene non sia sicuramente il mezzo più diretto per infliggere danni, l'attacco Movimento Sismico è una mossa piuttosto unica del suo genere che permette a Pokémon altrimenti deboli offensivamente di infliggere ingenti danni anche contro avversari enormemente avvantaggiati. Movimento Sismico viene eseguito afferrando l'avversario per poi balzare in aria per poi sfruttare la forza gravitazionale per schiantarsi a terra usando l'opponente come ammortizzatore. Anche se ciò non è particolarmente utile contro i Pokémon più forti, per quelli più giovani che vogliono infliggere un consistente ammontare di danni contro avversari ben più forti, questa mossa può rivelarsi adatta allo scopo in qualsiasi battaglia.

Mentre la maggior parte degli attacchi di lancio dipendono dalla forza dell'utilizzatore, Movimento Sismico si distingue siccome dipende totalmente dalla forza gravitazionale per infliggere danni. Siccome ogni Pokémon cresce e/o guadagna esperienza combattendo, la loro abilità di eseguire semplici azioni come il sollevamento di oggetti e di saltare aumenta costantemente. L'attacco Movimento Sismico consiste nel sollevamento del proprio avversario e fargli raggiungere elevate altezze per poi far si che sia il bersaglio che l'utilizzatore vengano scaraventati a terra sfruttando il corpo di chi la usa per infliggere danni, ma non saranno gli attributi fisici ad influenzarli, ma l'esperienza, con cui migliora le proprie capacità nello scaraventare a terra l'avversario, anche perché non ha un livello di potenza fisso, ma le sue potenzialità offensive dipendono solamente dal livello d'esperienza dell'utilizzatore. Considerando anche la sua alta precisione e la poca fatica con cui viene eseguita, la mossa può risultare estremamente utile nelle mani dei Pokémon più giovani, visto che la sua potenzialità non è affetta dalla forza dell'utilizzatore, ma questo significa che la sua potenza è anche limitata risultando utile solo nelle mani di Pokémon che non possono usare attacchi che vadano a superare questo limite, in ogni caso può garantire un potere immenso nelle mani di Pokémon particolarmente giovani che possono sfruttare in combattimento se ben allenati. Queste sue proprietà hanno portato la Silph S.p.A. a rilasciarla come MT19 nella prima generazione MT, tuttavia cessarono la produzione a causa delle scarse vendite dovute ai limiti della mossa.

 

Contrastare Movimento Sismico: Dal momento che è necessario afferrare l'avversario con qualche parte del corpo, colpirle o danneggiarle può aiutare a ridurre i danni inflitti da Movimento Sismico, dal momento che è pressoché impossibile schivarlo in uno scontro corpo a corpo. Le corazze sono inefficaci per ridurre i danni inflitti dall'attacco, questo perché la sua potenza non è variabile da questo punto di vista. Anche se Movimento Sismico è indubbiamente una mossa utile anche se limitata a qualche specie di Pokémon, perciò non dev'essere considerata una grande minaccia, anche se si dovesse fronteggiarla visto che la sua potenza non può superare un certo limite, ecco perché si preferisce l'uso di mosse ben più potenti.

 

Forza

Spoiler

Anche se non si tratta di uno degli attacchi più convenzionali, Forza è forse tra le mosse che più ha influenzato qualsiasi tipo di persona a causa dei suoi usi pratici e semplici. Considerata la mossa peculiare dei Machamp, questa tecnica viene eseguita come una vera e propria dimostrazione di forza (da qui il nome), perciò il Pokémon raccogliere un masso o un qualunque altro oggetto nei paraggi per poi attaccare l'avversario. La sua meccanica potrebbe non essere molto chiara per alcuni, ma quando si deve spostare grossi oggetti normalmente impossibili da manipolare, questo attacco può sicuramente risultare utilissimo per sgombrare la via.

L'attacco Forza è forse tra le mosse più strane esistenti, perché sebbene il nome rappresenti in pieno quello che è, il suo uso in combattimento è però dubbioso, a dirla tutta Forza nemmeno può essere considerato un vero attacco, visto che i Pokémon che ne fanno uso, come i Machamp, semplicemente la sfruttano per mettere in mostra la propria forza muscolare con stupefacenti dimostrazioni di potenza, come il sollevamento di massi che possono addirittura pesare tre volte di più dell'utilizzatore. Ad ogni modo, viene poi sfruttata la forza usata per danneggiare l'avversario in qualche modo, nella maggior parte dei casi semplicemente eseguendo un potente pugno simile ad un Megapugno, ma con una precisione maggiore, altri invece possono raccogliere grossi oggetti come ad esempio un masso ed usarlo per colpire l'avversario, altri ancora possono usare un arto o un tentacolo per stritolarlo. Indipendentemente da come viene eseguito, il fatto che l'attacco è più una prova di forza che una tecnica combattiva vera e propria non gli conferisce alcuna particolarità di tipo e la sua potenza rimane uguale indipendentemente dal come viene usata, perciò è molto limitata in combattimento, sebbene la sua ottima precisione può renderlo un attacco su cui fare affidamento in certe situazioni.

Il problema principale dell'attacco Forza, specialmente fra gli allenatori, è che si tratta di una mossa che naturalmente può essere appresa solo ed esclusivamente dai Machamp, limitando enormemente le sue potenzialità. Quando la Silph S.p.A. ha rilasciato la sua prima generazione di MT ed MN, le hanno fatte principalmente per gli allenatori, così che potessero usarle a scopo combattivo, le MN però sono state inizialmente sviluppate come dispositivi sperimentali per riprodurre mosse che erano state insegnate da esperti Insegnamosse professionisti ai Pokémon, una di queste è appunto Forza. I dispositivi denominati "Macchine Nascoste" a causa della loro produzione limitata e dal costo elevato (siccome richiede più risorse insegnare una mossa artificiale piuttosto che una più naturale) risultano essere impopolari ed addirittura rare. Presto però la Silph S.p.A. scoprì che queste tecniche non venivano più usate a scopo puramente combattivo, diventando popolari fra le compagnie edili e di demolizione nel caso della MN Forza, di conseguenza ha iniziato a diventare parecchio richiesta da questo tipo di industrie, aumentandone la popolarità e le vendite in pochissimi mesi, motivo per cui l'MN04 Forza è stata riproposta anche per moltissime generazioni successive di MT ed MN prodotte dalla Silph S.p.A. finché non hanno cessato la produzione di MN definitivamente con l'uscita della settima generazione, senza sostituirla con un MT.

 

Contrastare Forza: Siccome il metodo effettivo con cui viene eseguita varia da Pokémon a Pokémon, è molto difficile capire come verrà eseguita e pressoché impossibile schivarla a distanza ravvicinata. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di venie compromesse. E' sicuramente difficile riuscire a vedere Forza in combattimento se non usata dai Machamp a causa della sua mancanza di effetti particolari e del limitato uso in combattimento, ma rimane un attacco potente e difficile da prevedere e sopratutto schivare, perciò è più usata da allenatori intermedi e va fronteggiata con Pokémon con alta resistenza fisica e un buon livello d'esperienza.

 

Assorbimento

Spoiler

Nonostante non sia uno degli attacchi più potenti, Assorbimento resta una mossa fondamentale per i Pokémon di tipo Erba e quelli parassitari più giovani, questa infatti permette l'uso delle proprie abilità naturali di assorbimento energetico sia per danneggiare il nemico che per mantenersi in buona salute. Come suggerisce il nome, l'attacco Assorbimento consiste nell'assorbimento dell'energia dell'avversario provocandogli danni e allo stesso tempo curando l'utilizzatore, ciò però significa che le possibilità che possa infliggere un colpo critico sono assai basse, ma se è necessaria qualche tecnica di sopravvivenza, questa mossa può aiutare giovani Pokémon Erba a superare anche le battaglie più toste.

Molti Pokémon di tipo Erba e parassitari hanno la capacità naturale di poter assorbire nutrimento dal terreno sfruttando la propria anatomia, questo principio può essere usato anche per assorbire piccole quantità di fluidi vitali da una preda e in combattimento, quest'abilità può essere usata come un vero e proprio attacco diretto, sfruttando l'energia naturale delle piante o un morso per drenare l'energia e le sostanze nutritive dal sangue dell'avversario. I danni che Assorbimento infligge sono abbastanza bassi considerando che è relativamente stancante, ma è sempre un ottima mossa visto che curerà l'utilizzatore pari alla metà del danno inflitto al nemico, ma visto il suo basso potenziale, può garantire solo un recupero minore nella maggior parte dei casi, ma quando si hanno poche opzioni, questa tecnica potrebbe risultare fondamentale per i Pokémon Erba sprovvisti di qualsiasi altro mezzo di difesa.

 

Contrastare Assorbimento: Siccome la mossa consiste nel drenaggio d'energia e sostanze nutritive del bersaglio, a meno che le mosse curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare o schivare direttamente Assorbimento. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Il fatto che la mossa possa curare l'utilizzatore ad ogni suo uso può sembrare spaventoso per alcuni, ma visto il suo basso potenziale, essa non è altro che un leggero fastidio per la maggior parte degli allenatori.

 

Megassorbimento

Spoiler

Nonostante non sia uno degli attacchi più potenti, Megassorbimento resta una mossa fondamentale per i Pokémon di tipo Erba, questa infatti permette l'uso delle proprie abilità naturali di assorbimento energetico sia per danneggiare il nemico che per mantenersi in buona salute. Come suggerisce il nome, l'attacco Megassorbimento consiste nell'assorbimento di una discreta quantità d'energia dell'avversario provocandogli danni e allo stesso tempo curando l'utilizzatore, ciò però significa che le possibilità che possa infliggere un colpo critico sono assai basse, ma se è necessaria qualche tecnica di sopravvivenza, questa mossa può aiutare i Pokémon Erba a superare anche le battaglie più toste.

Molti Pokémon di tipo Erba (e pochissime altre specie) hanno la capacità naturale di poter assorbire nutrimento dal terreno sfruttando la propria anatomia, in combattimento, quest'abilità può essere usata come un vero e proprio attacco diretto, sfruttando l'energia naturale delle piante per drenare l'energia e le sostanze nutritive dal sangue dell'avversario. I danni che Megassorbimento infligge sono piuttosto bassi, ma ha una potenza doppia rispetto ad Assorbimento e curerà l'utilizzatore pari alla metà del danno inflitto al nemico, ma visto il suo basso potenziale, può garantire solo un recupero minore nella maggior parte dei casi, ma quando si hanno poche opzioni, questa tecnica potrebbe risultare fondamentale per i Pokémon Erba sprovvisti di qualsiasi altro mezzo di difesa. Anche se questo attacco non è forte quanto Gigassorbimento, la Silph S.p.A. ha pensato che sarebbe stata una buona idea di rilasciare Megassorbimento anziché la variante più forte come MT21 nella prima generazione di MT, ma la società presto si rese conto che non era adatta per la maggior parte degli allenatori, quindi cessarono la sua produzione per sostituirla con Gigassorbimento nelle generazioni seguenti.

 

Contrastare Megassorbimento: Siccome la mossa consiste nel drenaggio d'energia e sostanze nutritive del bersaglio, a meno che le mosse curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare o schivare direttamente Megassorbimento. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Il fatto che la mossa possa curare l'utilizzatore ad ogni suo uso può sembrare spaventoso per alcuni, ma visto il suo basso potenziale, essa non è altro che un leggero fastidio per la maggior parte degli allenatori.

 

Parassiseme

Spoiler

Sebbene sia completamente inutile contro la stra grande maggioranza dei Pokémon in grado di apprenderla, la tecnica Parassiseme è una mossa vitale che permette ai Pokémon più deboli di drenare costantemente le energie di avversari più forti senza dover attaccare direttamente. Proprio come suggerisce il nome, Parassiseme consiste nel lanciare contro l'avversario i semi di una pianta parassita che crescerà come dei viticci i quali assorbiranno costantemente l'energia della vittima. Potrebbe non essere molto precisa o adatta contro tutti i tipi di avversari, ma sfruttando le sue energie naturali può indebolire potenziali minacce che con il tempo non saranno più in grado di combattere.

Molti Pokémon di tipo Erba ottengono la capacità di produrre semi molto duri, ma questi invece fanno crescere dei viticci parassitari che drenano l'energia del bersaglio, questa pianta funge da arma difensiva spesso usata come ultima risorsa, anche se potrebbe bloccare ed immobilizzare le vittime, gli allenatori la sfruttano come arma offensiva. Parassiseme è direttamente collegato all'energia vitale del Pokémon che l'ha usato, quindi funge da collegamento fra i due, una volta che la pianta cresce sull'avversario, essa assorbirà circa il 12,5% delle sue energie totali ogni minuto, questa energia assorbita viene poi usata per curare l'utilizzatore. In molti casi, la pianta continuerà ad assorbire l'energia della vittima fino a quando quest'ultima non potrà più combattere o inizierà ad assorbire l'energia di un altro Pokémon avversario, anche se è difficile che accada, di conseguenza, l'unica maniera sicura per rimuovere il Parassiseme è l'uso dell'attacco Rapigiro. E' interessante notare che il Parassiseme sarà del tutto inutile contro Pokémon Erba, probabilmente perché immuni alle sue energie naturali, ma è una limitazione minima considerando le grosse potenzialità della mossa.

 

Contrastare Parassiseme: A meno che le mosse curative non siano in qualche modo bloccate (sebbene ciò non previene i danni provocati dalla pianta) o non si ha accesso ad un Pokémon di tipo Erba o che conosca l'attacco Rapigiro, non esiste un modo per contrastare direttamente Parassiseme.

 

Crescita

Spoiler

Anche se di fatto limitata quasi esclusivamente ai Pokémon di tipo Erba,la tecnica Crescita è una potente mossa in grado di offrire un enorme spinta ai Pokémon con scarse capacità offensive. Proprio come suggerisce il nome, la tecnica Crescita sfrutta la luce solare per facilitare appunto la crescita del Pokémon per incrementarne le capacità offensive. Sebbene per i Pokémon più resistenti ciò non è un grosso ostacolo, quando il sole brilla alto le sue potenzialità offensive sono davvero enormi.

Sebbene i Pokémon di tipo Erba crescono a ritmo abbastanza stabile con il passare del tempo, molti di essi hanno la facoltà di accelerare temporaneamente questo processo potendo crescere istantaneamente per breve tempo, ciò avviene assorbendo l'energia solare o sfruttando riserve energetiche che hanno in corpo in modo da diventare più grandi e forti, ciò aumenta sia la forza fisica che la potenza degli attacchi speciali dell'utilizzatore. Purtroppo però, gli effetti di questa mossa sono temporanei, visto che questa crescita improvvisa porta anche ad una morte prematura delle nuove cellule poco dopo la battaglia, in ogni caso, può infondere abbastanza potere da permettere ai Pokémon Erba di affrontare avversari corazzati. Alcuni Pokémon possono infondere questa nuova energia ad altri per aiutarli sotto forma di un raggio energetico concentrato, ma ciò non ha alcun uso in combattimento. E' interessante notare che siccome il suo utilizzo è spesso dipendente dalla luce solare, quando il tempo è particolarmente luminoso e soleggiato è possibile crescere il doppio del normale raddoppiando anche la forza fisica e la potenza degli attacchi speciali.

 

Contrastare Crescita: Attacchi o tecniche che aumentano la propria resistenza fisica o speciale o riducono la forza fisica o la potenza degli attacchi speciali dell'avversario sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Crescita.

 

Foglielama

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse di tipo Erba di maggiore qualità, l'attacco Foglielama resta fondamentale per i Pokémon Erba che non ha accesso a nessun altro attacco fisico. Proprio come suggerisce il nome, l'attacco Foglielama viene eseguito tramite una raffica di foglie affilate come lame che colpiscono con violenza l'avversario, provocandogli spesso tagli e ferite fisiche. Nonostante non abbia una potenza molto elevata, Foglielama resta una potente mossa che può dare un grande vantaggio contro l'avversario, specialmente quando gli attacchi speciali risultano alquanto deboli.

Molti Pokémon Erba hanno sviluppato tecniche speciali che sfrutta altro oltre che i poteri naturali della pianta per attaccare come ultima risorsa, mentre alcune mosse sono ben più potenti come Vigorcolpo o Fendifoglia, il numero di quelli che possono apprendere queste mosse è alquanto inferiore in confronto a chi può imparare Foglielama. Sebbene normalmente una raffica di foglie è inoffensiva, ogni singola foglia di questo attacco è ricoperta da una sostanza che si indurisce al contatto con l'aria, rendendone i bordi tanto taglienti da poter tagliare la carne scoperta. Singolarmente una foglia non causa molti danni, ma la forza combinata di così tante foglie rende questa mossa abbastanza pericolosa sia da vicino che a distanza, inoltre l'attacco è abbastanza ampio da colpire bersagli adiacenti senza problemi, sebbene i danni risulteranno minori del 25% rispetto a quando viene colpito un unico bersaglio. E' inoltre interessante notare che l'attacco ha anche una tendenza ad aumentare la risposta al dolore dell'avversario, perciò è abbastanza facile eseguire un brutto colpo con essa, anche se potrebbe non sembrare nulla di che, Foglielama potendo colpire più bersagli e con alta probabilità di infliggere brutto colpo, la rende un'arma devastante nelle lotte multiple.

 

Contrastare Foglielama: Sebbene le foglie usate per eseguire Foglielama siano abbastanza robuste, possono comunque essere bruciate con il fuoco, se ciò non fosse possibile, un Pokémon abbastanza agile può comunque schivare l'attacco se ha abbastanza spazio. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Nonostante ci siano mosse più potenti, il fatto che l'uso di Foglielama stanca relativamente poco e risulta anche difficile da contrastare al di fuori dell'uso di una potente corazza, l'unica altra soluzione è schivare quante più foglie possibili o distruggerle prima che sia troppo tardi.

 

Solarraggio

Spoiler

Nonostante il fatto che la sua efficacia dipenda dal clima, l'attacco Solarraggio resta una delle mosse cardini dei Pokémon di tipo Erba e qualche altro i quali sfruttano la loro capacità naturale di assorbire l'energia solare per poi scagliare un devastante raggio energetico. Proprio come suggerisce il nome, Solarraggio consiste nell'assorbimento di energia luminosa per poi spararla come un raggio concentrato. Sebbene richieda del tempo prima che l'attacco possa essere eseguito in circostanze normali, quando ben sfruttata può facilmente decimare gli avversari in poco tempo nonostante sia relativamente stancante.

Molti Pokémon di tipo Erba (e stranamente anche altre specie) riescono ad ottenere la capacità di assorbire la luce solare per usarla come un devastante raggio energetico quando raggiungono una certa età o diventano abbastanza forti, sebbene il suo attacco è basato solamente sull'energia solare, il fatto che è appresa principalmente dai Pokémon Erba, conferisce interessanti proprietà che la rendono particolarmente efficace contro avversari con una corazza rocciosa, inoltre emana un calore troppo basso per poter infliggere ustioni, motivo per cui è stata classificata di tipo Erba. L'attacco Solarraggio è composto da due fasi: nella prima l'utilizzatore concentra tutte le energie accumulate nel corpo per concentrarle in un unico punto, creando una fonte energetica semi-stabile, nella seconda fase, questa energia accumulata viene rilasciata sotto forma di un devastante raggio composto d'energia solare. Nonostante l'elevata quantità di tempo necessaria per eseguire la mossa, Solarraggio resta una tecnica di enorme potenza in grado di poter fronteggiare un elevato numero di avversari (come se non bastasse può sfruttare gli effetti di strumenti come la Roccia di Re). E' interessante notare che l'esecuzione di Solarraggio è fortemente influenzata dalle condizioni atmosferiche della zona, per esempio, quando piove, grandina o c'è una tempesta di sabbia, sarà possibile raccogliere solo una parte dell'energia necessaria durante la prima fase, di conseguenza il colpo infliggerà la metà dei danni standard, se invece il tempo è soleggiato e luminoso, non ci sarà alcuna prima fase, in quanto Solarraggio può essere irradiato ed eseguito quasi immediatamente in combattimento, quindi, allenatori che hanno a disposizione Pokémon con la naturale abilità di alzare la temperatura e la luminosità circostante, possono usare quest'arma offensiva nella maniera più pratica possibile. Per via dei suoi tratti unici, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT22 nella loro prima generazione di MT, la quale ricevette da subito una popolarità tale da essere riproposta in tutte le generazione di MT successive.

 

Contrastare Solarraggio: A causa dell'uso dell'energia solare per infliggere danni, non esiste un modo per contrastare o schivare direttamente Solarraggio, se non alterare le condizioni atmosferiche per renderle svantaggiose per la mossa. Una forte corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, anche se quelle metalliche più deboli difficilmente possono rivelarsi utili, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Solarraggio è sicuramente una mossa molto comune ed usata in combattimento, visto l'enorme potenziale offensivo ed il fatto che sia moderatamente stancante (e che possa essere usata rapidamente quando è soleggiato o si hanno condizioni ambientali simili), l'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali e di mosse che provocano condizioni svantaggiose sono altamente raccomandate.

 

Velenpolvere

Spoiler

Sebbene possa essere appresa esclusivamente dai Pokémon di tipo Erba (i quali sono immuni ai suoi effetti) e Coleottero, la tecnica Velenpolvere resta una pericolosa da fronteggiare in combattimento per chiunque sia abbastanza stolto da trovarsi nelle sue vicinanze. Proprio come suggerisce il nome, Velenpolvere è una mossa che viene eseguita disperdendo una polvere velenosa nell'area circostante, che può avvelenare qualsiasi cosa la inali. Anche se non è sempre garantito che funzioni, i suoi effetti venefici possono risultare più che sufficienti, anche per il poco sforzo necessario per usarla.

Molti Pokémon pianta o che hanno delle piante (e anche alcuni Coleotteri), possiedono l'abilità naturale di produrre spore o polveri infuse con tossine in grado di indurre determinate condizioni di stato a chiunque la inali, nel caso di Velenpolvere, questa inietta del veleno puro nel sistema circolatorio dell'avversario sotto forma di polvere per via aerea, ma se non inalata a sufficienza la mossa potrebbe risultare inefficace, ma se così non fosse, essa provocherà avvelenamento immediato. Siccome solo i Pokémon di tipo Erba, Veleno ed Acciaio hanno un'immunità naturale contro questa polvere, non è da sottovalutare il suo potenziale debilitante per inabilitare gli avversari o per la strategia nemicanonostante sia alquanto imprecisa. Di sicuro non c'è nulla di peggio del venir afflitti da una condizione di stato ad inizio battaglia, cosa che questa tecnica riesce a fare.

 

Contrastare Velenpolvere: Pokémon moderatamente agili e l'uso di mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono l'avvelenamento sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Velenpolvere.

 

Paralizzante

Spoiler

Sebbene possa essere appresa esclusivamente dai Pokémon di tipo Erba (i quali sono immuni ai suoi effetti) e Coleottero, la tecnica Paralizzante resta una pericolosa da fronteggiare in combattimento per chiunque sia abbastanza stolto da trovarsi nelle sue vicinanze. Proprio come suggerisce il nome, Paralizzante è una mossa che viene eseguita disperdendo spore tossiche nell'area circostante, che può paralizzare qualsiasi cosa la inali. Anche se non è sempre garantito che funzioni, avere la propria mobilità compromessa può risultare più che sufficiente per renderla temibile, anche per il poco sforzo necessario per usarla.

Molti Pokémon pianta o che hanno delle piante (e anche alcuni Coleotteri), possiedono l'abilità naturale di produrre spore o polveri infuse con tossine in grado di indurre determinate condizioni di stato a chiunque la inali, nel caso di Paralizzante, questa sfrutta spore infuse con pesanti quantità di una tossina paralizzante in grado di indurre rallentamento muscolare e danni temporanei al sistema nervoso di chiunque la inali, ma se non inalata a sufficienza la mossa potrebbe risultare inefficace, ma se così non fosse, essa provocherà paralisi immediata. Siccome solo i Pokémon di tipo Erba ed Elettro hanno un'immunità naturale contro questa polvere, non è da sottovalutare il suo potenziale debilitante per inabilitare gli avversari o per la strategia nemica nonostante sia alquanto imprecisa. Di sicuro non c'è nulla di peggio del venir afflitti da una condizione di stato ad inizio battaglia, cosa che questa tecnica riesce a fare.

 

Contrastare Paralizzante: Pokémon moderatamente agili e l'uso di mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono la paralisi sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Paralizzante.

 

Sonnifero

Spoiler

Sebbene possa essere appresa esclusivamente dai Pokémon di tipo Erba (i quali sono immuni ai suoi effetti) e Coleottero, la tecnica Sonnifero resta una pericolosa da fronteggiare in combattimento per chiunque sia abbastanza stolto da trovarsi nelle sue vicinanze. Proprio come suggerisce il nome, Sonnifero è una mossa che viene eseguita disperdendo una polvere tossiche nell'area circostante, che può far addormentare qualsiasi cosa la inali. Anche se non è sempre garantito che funzioni, avere la propria mobilità compromessa può risultare più che sufficiente per renderla temibile, anche per il poco sforzo necessario per usarla.

Molti Pokémon pianta o che hanno delle piante (e anche alcuni Coleotteri), possiedono l'abilità naturale di produrre spore o polveri infuse con tossine in grado di indurre determinate condizioni di stato a chiunque la inali, nel caso di Sonnifero, questa sfrutta una polvere infusa con leggere tossine paralizzanti in grado di indurre rilassamento muscolare e danni temporanei al sistema nervoso di chiunque la inali, ma se non inalata a sufficienza la mossa potrebbe risultare inefficace, ma se così non fosse, essa provocherà sonno immediato. Siccome solo i Pokémon di tipo Erba hanno un'immunità naturale contro questa polvere, non è da sottovalutare il suo potenziale debilitante per inabilitare gli avversari o per la strategia nemica nonostante sia alquanto imprecisa. Di sicuro non c'è nulla di peggio del venir afflitti da una condizione di stato ad inizio battaglia, cosa che questa tecnica riesce a fare.

 

Contrastare Sonnifero: Pokémon moderatamente agili e l'uso di mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono il sonno sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Sonnifero.

 

Petalodanza

Spoiler

Sebbene estremamente rischioso da usare in lotte durature, Petalodanza è un attacco feroce e doloroso in grado di decimare gli avversari senza che loro possano fare molto per contrastare la tecnica. Petalodanza fa si che l'utilizzatore scagli un'enorme quantità di petali energizzati danzando vicino all'avversario, in modo da soffocarlo con il polline dei fiori e allo stesso tempo danneggiandolo con incessanti raffiche d'energia naturale. Anche se il suo utilizzo potrebbe ostacolare e limitare le mosse dell'utilizzatore per un po di tempo anche dopo la sua esecuzione, chiunque sia in grado di maneggiarla riesce a renderla un'arma elementale di distruzione senza eguali.

Differentemente dalle mosse Colpo ed Oltraggio, Petalodanza è un attacco altamente specializzato che può essere appreso solo da Pokémon che hanno o avranno fiori in corpo. Quando si inizia ad eseguire la tecnica, il Pokémon energizza i propri fiori in modo da sovraccaricare il loro sistema riproduttivo portandoli a generare petali energizzati in continuazione che vanno a sostituire quelli vecchi ad una velocità tale da generare anche un elevato quantitativo di polline, in seguito l'utilizzatore inizia a "ballare" attorno al bersaglio, in questo modo può indirizzare i petali contro di esso bombardandolo con attacchi energetici elementali tipici del tipo Erba. Questo sovraccarico riproduttivo dura per un bel po di tempo, di conseguenza l'attacco viene eseguito almeno due o tre volte di fila prima che l'utilizzatore debba fermarsi per riprendere fiato, anche perché è una tecnica abbastanza stancante. Tuttavia l'attacco ha anche dei difetti, prima di tutto l'utilizzatore non sarà in grado di smettere di generare petali energizzati per tutta la durata della mossa, inoltre non è neppure in grado di pensare correttamente a causa della grande quantità d'energia con cui è irradiato, per ciò è quasi impossibile impartire strategie o comandi al proprio Pokémon, ne si potrà ordinare quale bersaglio colpire, ma il difetto più importante, è che una volta che i livelli riproduttivi del fiore sono tornati alla norma, il suo sistema nervoso non si sarà del tutto riadattato alle condizioni normali, causando problemi ai segnali neurali provocandogli confusione (sebbene ciò non accada quando l'attacco fallisce o viene interrotto prima che il Pokémon si recuperi per conto suo). In ogni caso, Petalodanza è un attacco molto apprezzato dagli allenatori, anche perché i suoi effetti collaterali possono essere aggirati con strumenti specifici come ad esempio una bacca, permettendone l'uso di almeno due volte prima che si verifichino delle complicazioni.

 

Contrastare Petalodanza: Siccome l'avversario sarà incapace di rispondere agli ordini in alcun modo durante l'esecuzione di Petalodanza, è estremamente difficile riuscire a fermarlo una volta iniziato l'assalto e tanto più schivarlo a distanza ravvicinata. Una forte corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, anche se quelle metalliche più deboli difficilmente possono rivelarsi utili, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Gli allenatori che fanno uso di Petalodanza spesso danno al proprio Pokémon una bacca in grado di contrastare gli effetti della confusione che segue alla tecnica, di conseguenza, rubare o distruggere l'oggetto in questione riuscirà a ridurre l'efficacia della strategia a lungo termine, a breve termine invece l'unica cosa che si possa fare è usare Pokémon con grande resistenza agli attacchi speciali e cercare di sconfiggere l'avversario prima che i danni inflitti diventino irrecuperabili.

 

Millebave

Spoiler

La tecnica Millebave è forse tra le mosse più fondamentali appresa dai giovani Pokémon di tipo Coleottero, la quale non solo serve per il loro stile di vita, ma anche per il loro sviluppo futuro. Millebave viene eseguita dall'utilizzatore spruzzando seta organica contro gli avversari vicini, la quale si indurisce rapidamente a contatto con l'aria, legando il nemico. Sebbene questa tecnica venga ignorata in favore di altre che causano alterazioni di stato, la mossa Millebave può comunque tornare utile per i Coleotteri più deboli e lenti, specialmente considerando che tutti i Pokémon che possono usarla, la conoscono sin dalla nascita.

La seta usata dalla mossa Millebave è la stessa che viene usufruita da questi Pokémon per costruirsi un bozzolo o tessere ragnatele, e nonostante possa avere una composizione chimica ed un uso diverso in base al Pokémon, le proprietà basiche restano invariate. Appena spruzzata, la seta è alquanto morbida ed appiccicosa e si salda facilmente a qualsiasi cosa con cui entri in contatto, rendendola perfetta per costruire, inoltre una volta a contatto con l'aria, essa inizia ad indurirsi e i vari fili sottili si uniscono fra loro formandone uno più spesso, siccome ciò avviene rapidamente, può essere spruzzata più sete in un volta, riuscendo a legare l'opposizione per rallentarne i movimenti (i quali risultano il doppio più lenti) fino a che la seta non viene rimossa. Nonostante non infligga danni e non sia precisissima, chiunque la usi è in grado di maneggiarla contro bersagli specifici, potendo addirittura colpire più avversari in una volta aumentando l'efficacia di questa semplice mossa.

 

Contrastare Millebave: Pokémon moderatamente agili e attacchi o tecniche che aumentano la propria velocità o riducono quella nemica sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Millebave, visto che il calore estremo non funziona particolarmente bene per sbarazzarsi dei fili.

 

Ira di Drago

Spoiler

Anche se non è un modo convenzionale per infliggere danni in un combattimento professionale, Ira di Drago è una mossa unica che può rivelarsi un colpo devastante contro Pokémon abbastanza giovani. In sostanza Ira di Drago consiste nella generazione di un'onda d'urto vicino al nemico che si vuole colpire, guidata dalla pura rabbia. Il danno di per sé potrebbe non essere nulla di speciale, ma essendo sempre costante può risultare molto utile per le catture e renderla una pratica mossa di combattimento.

Mentre la maggior parte degli attacchi dipendono dalla potenza fisica o speciale dell'utilizzatore o fattori correlati, Ira di Drago è tra le poche mosse note in grado di arrecare un danno fisso. Sebbene la sua esecuzione dipenda dall'utilizzatore, Ira di Drago consiste in ogni caso in un onda d'urto energetica generata dall'utilizzatore sfruttando la propria rabbia, quindi agisce a seconda delle abilità del Pokémon in maniera caotica ed inadatta, in pratica potrebbe apparire semplicemente come un colpo insensato sferrato usando energia draconica, ma anche se possa sembrare devastante quando usato da Pokémon con un elevata potenza negli attacchi speciali, in realtà il danno dipende solo ed esclusivamente dall'onda d'urto, quindi la potenza dell'utilizzatore è assolutamente ininfluente e quindi il suo danno è identico in qualsiasi circostanza che è misurato di valore 40. Proprio a causa della sua incapacità di infliggere pesanti danni e dal fatto che è una mossa stancante, la rende una tecnica difficile da sfruttare per la maggior parte degli allenatori, ma il solo fatto che provochi danni fissi (oltre ad essere influenzata da strumenti come la Roccia di Re), può rivelarsi utilissima per indebolire un Pokémon selvatico senza correre il rischio di infliggergli danni critici. Quest'ultimo motivo è quello che ha spinto la Silph S.p.A. a rilasciare la mossa come MT23 nella prima generazione di MT, ma a causa del limitato numero di specie Pokémon capaci di apprendere la mossa ha portato la compagnia a cessarne la produzione.

 

Contrastare Ira di Drago: Anche se Ira di Drago non sempre riesce ad infliggere danni, le sue proprietà la rendono pressoché impossibile da contrastare o schivare. Non esiste alcun modo per ridurre i danni inflitti dal colpo, ma visto che il suo potenziale è pericoloso solo per i Pokémon più giovani, difficilmente può rivelarsi una minaccia.

 

Turbofuoco

Spoiler

Anche se addirittura meno potente del ben più basico Braciere, Turbofuoco rimane una mossa preziosa che permette non solo ai giovani Pokémon di tipo Fuoco di danneggiare gli avversari, ma anche di intrappolarli impedendone la fuga. Proprio come suggerisce il nome, l'attacco Turbofuoco consiste nel circondare l'avversario in un turbine infuocato danneggiandolo. Sebbene non sia potente quanto un allenatore possa sperare, la mossa è in grado di infliggere danni col tempo, riuscendo a compensare questa sua mancanza.

Quasi tutti i Pokémon di tipo Fuoco sono classificati con questo tipo per avere un qualche tipo di organo di combustione con cui riescono ad espellere fiamme senza arrecare danno al proprio organismo, Turbofuoco è solo un esempio di ciò che possono fare questi organi di combustione per eseguire attacchi in combattimento. Anziché concentrare le proprie forze nel generare una fiammata per colpire e basta, i Pokémon che usano Turbofuoco usano solo una piccola quantità di fuoco ed aria rovente per infliggere danni e per impedirgli di muoversi molto. Potendo generare aria rovente nel proprio organo di combustione, i Pokémon che usano questa mossa possono anche sfruttare un po di fuoco per generare una reazione che produce un turbine infuocato che ingloba qualsiasi cosa tocca in un vortice di fuoco. Il fatto che venga usata principalmente dell'aria rovente per generare la combustione riduce molto il danno inflitto inizialmente, ma finché il nemico resta intrappolato all'interno del turbine di fuoco generato, esso continuerà ad infliggere danni pari al 12,5% circa delle energie totali della vittima più o meno ad ogni minuto per quattro o cinque minuti, il che può provocare ingenti danni durante uno scontro particolarmente duraturo (specialmente perché la mossa può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re), tuttavia, visto che è necessario qualche secondo per eseguire la tecnica, essa può risultare un po imprecisa, ma Turbofuoco può rivelarsi comunque un'ottima mossa per infliggere danni duraturi se non dissipata dall'attacco Rapigiro.

 

Contrastare Turbofuoco: A meno che non possa essere usata una raffica di vento o dell'acqua per destabilizzare e ridurre la potenza dell'attacco prima che colpisca, non esiste alcun modo per contrastare direttamente Turbofuoco, fortunatamente però, un Pokémon abbastanza abile potrebbe schivarlo se vi è abbastanza spazio. Una corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una metallica rischia di amplificarne i danni. Turbofuoco è incapace di infliggere grandi danni nella maggior parte degli avversari, ma può comunque rivelarsi una mossa devastante in battaglie durature, per questo motivo, tattiche evasive e l'uso di forti Pokémon di tipo Acqua sono altamente raccomandati per fronteggiare la tecnica ed evitare quanti più danni possibili.

 

Tuonoshock

Spoiler

Anche se non è abbastanza forte da poter danneggiare sufficientemente la maggior parte degli avversari, Tuonoshock resta una mossa fondamentale per i giovani Pokémon di tipo Elettro con cui riescono ad usare le loro abilità elettriche naturali come una forma d'attacco diretto. Tuonoshock è solo una piccola scossa usata principalmente per infliggere danni ed eventualmente paralisi all'opponente. Sebbene possa essere solo un leggero fastidio per la maggior parte dei nemici, se un giovane Pokémon Elettro non ha altre possibilità d'attacco, questa mossa può rivelarsi un'utile arma.

L'elettricità è spesso considerata pericolosa, visto che può addirittura uccidere, tuttavia la maggior parte dei Pokémon Elettro sono generalmente incapaci di produrre shock letali durante i loro attacchi, questo perché le loro mosse sono ad alta tensione e non ad alto amperaggio, il quale è la causa principale delle morti per folgorazione, di conseguenza, mosse come Tuonoshock sono usate solo per arrecare danni all'opposizione e stordire senza il rischio di uccidere. Tuonoshock altro non è che una piccola usata per arrecare danni senza l'uso di una grande quantità d'energia per poter generare un esplosione elettrica, il che la rende molto debole, ma anche molto facile da usare anche per i Pokémon di tipo Elettro appena nati. Nonostante il suo basso potenziale di danno, Tuonoshock può provocare un sovraccarico elettrico nel sistema nervoso e muscolare del bersaglio, ecco perché nel 10% circa dei casi può causare una paralisi, perciò è una mossa che vale la pena usare considerando anche la velocità con cui viene scagliata che ne garantisce una grande precisione, rendendola un'arma perfetta per i giovani Pokémon Elettro, specialmente per abbattere facilmente avversari di tipo Volante ed Acqua.

 

Contrastare Tuonoshock: A causa dell'utilizzo di elettricità pura per infliggere danni, non c'è un modo diretto per contrastare o schivare Tuonoshock. Le corazze possono fare ben poco per ridurre i danni di questo attacco se non sono pessimi conduttori elettrici. I suoi danni però sono alquanto scarsi, perciò difficilmente potrà risultare una minaccia nella maggior parte delle battaglie, ma se la si vuole contrastare al meglio, è consigliato l'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali o immune all'elettricità.

 

Fulmine

Spoiler

Considerato il pane quotidiano degli specialisti Elettro, l'attacco Fulmine è una potente mossa tra quelle usate dai Pokémon di tipo Elettro con cui riescono ad usare le loro abilità elettriche naturali come una forma d'attacco diretto. Fulmine è una potente esplosione elettrica usata principalmente per infliggere danni ed eventualmente paralisi all'opponente. Anche se in un primo momento potrebbe non sembrare tanto diversa dalla più basica mossa Tuonoshock, per qualsiasi Pokémon Elettro o anche di qualsiasi altro tipo, questa potente mossa può infliggere parecchi danni con poca fatica.

L'elettricità è spesso considerata pericolosa, visto che può addirittura uccidere, tuttavia la maggior parte dei Pokémon Elettro sono generalmente incapaci di produrre shock letali durante i loro attacchi, questo perché le loro mosse sono ad alta tensione e non ad alto amperaggio, il quale è la causa principale delle morti per folgorazione, di conseguenza, mosse come Fulmine sono usate solo per arrecare danni all'opposizione e stordire senza il rischio di uccidere. Fulmine è una scarica elettrica abbastanza intensa che permette all'utilizzatore di arrecare danni tramite un'esplosione elettrica senza dover esercitare una grande quantità d'energia, il che la rende una mossa potente, facile da usare e relativamente poco stancante, purtroppo però è necessario creare una scarica abbastanza massiccia e in natura sono pochi i Pokémon di tipo Elettro in grado ad imparare a farlo, mentre altri tendono invece ad apprendere Scarica. Similmente alla più basica Tuonoshock, l'attacco Fulmine può provocare un sovraccarico elettrico nel sistema nervoso e muscolare del bersaglio, ecco perché nel 10% circa dei casi può causare una paralisi, ciò insieme alla sua alta potenza offensiva e all'ottima precisione, rende Fulmine una tecnica versatile da usare contro qualsiasi avversario non sia di tipo Terra. A causa delle sue caratteristiche, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT24 nella prima generazione di MT, ma a causa di alcune lamentele sul fatto che fosse troppo scorretta, ne cessarono la produzione, tuttavia le crescenti richieste dei clienti alla fine hanno permesso un ripristino delle vendite dell'MT24 dalla terza generazione di MT a tutte quelle future, mantenendo negli anni un enorme popolarità.

 

Contrastare Fulmine: A causa dell'utilizzo di elettricità pura per infliggere danni, non c'è un modo diretto per contrastare o schivare Fulmine. Le corazze possono fare ben poco per ridurre i danni di questo attacco se non sono pessimi conduttori elettrici. I danni di Fulmine possono rivelarsi più che adeguati per dimostrare la devastazione che può provocare fra gli avversari, perciò è consigliato l'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi fisici o un vantaggio di qualche tipo per ridurne i danni al minimo.

 

Tuononda

Spoiler

Considerato uno dei metodi più diretti per debilitare l'avversario, la tecnica Tuononda è una scossa che non provoca danni, ma che può tenere a bada gli avversari più rapidi e frustranti. Proprio come suggerisce il nome, la mossa Tuononda comporta il rilascio di una debole onda elettrica che va ad indebolire i muscoli dell'avversario provocandogli una paralisi. Sebbene in natura sia quasi un esclusiva dei Pokémon di tipo Elettro, questa tecnica può facilmente sabotare le strategie dell'opponente.

Mentre la maggior parte delle mosse Elettro servono per infliggere danni, Tuononda ne è incapace in quanto eseguita con una tensione estremamente bassa, invece è adattata per colpire come fosse appunto un'onda riuscendo a scaricarsi rapidamente sull'avversario (questo perché è a bassa tensione, ma ad alto amperaggio), sebbene ciò non provochi alcun danno, questa rapida scarica elettrica è sufficiente per causare danni temporanei al sistema nervoso, provocando una paralisi. Nonostante la mossa viene eseguita usando elettricità pura, la sua esecuzione ad onda non è perfetta, ma ogni avversario è comunque una potenziale vittima dei suoi effetti, eccetto quelli naturalmente immuni alla paralisi, vale a dire: Pokémon di tipo Elettro e Terra o con l'abilità Parafulmine, Elettrorapid ed Assorbivolt. Non c'è da stupirsi se la sua semplice esecuzione e la discreta precisione ha portato la Silph S.p.A. a rilasciare la mossa come MT45 nella prima generazione di MT, in seguito la compagnia ritenendo che non avesse un potenziale sufficiente ne ceso la produzione, solo quando la mossa divenne più popolare l'MT fu riproposta come MT73 dalla quarta fino alla settima generazione di MT (diventando una delle più apprezzate dagli allenatori).

 

Contrastare Tuononda: Pokémon moderatamente agili e l'uso di mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono la paralisi sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Tuononda.

 

Tuono

Spoiler

Considerato tra gli attacchi Elettro più potenti che un Pokémon può avere, la mossa Tuono è una tecnica devastante fra i Pokémon di tipo Elettro con cui riescono ad impiegare le proprie abilità elettriche naturali come una forma d'attacco diretto. Tuono di per sé è un enorme scarica elettrica generata da una nube temporalesca che colpisce il bersaglio sotto di esso non appena creata. Anche se inaffidabile a ciel sereno, ma per qualsiasi Pokémon che può apprenderla, sia di tipo Elettro che non, questa mossa può diventare un'arma devastante in grado di infliggere danni massicci se dovesse andare a segno.

L'elettricità è spesso considerata pericolosa, visto che può addirittura uccidere, tuttavia la maggior parte dei Pokémon Elettro sono generalmente incapaci di produrre shock letali durante i loro attacchi, questo perché le loro mosse sono ad alta tensione e non ad alto amperaggio, il quale è la causa principale delle morti per folgorazione, di conseguenza, mosse come Tuono sono usate solo per arrecare danni all'opposizione e stordire senza il rischio di uccidere. L'attacco Tuono è di fatto un fulmine a piena potenza generato da una nube temporalesca che l'utilizzatore però fa fatica a creare quando c'è bel tempo, motivo per cui questa ha dimensioni piuttosto ridotte e ciò non garantisce che riesca a colpire con precisione il bersaglio, ma se dovesse riuscirci, il danno sarebbe immenso. L'elettricità usata per l'esecuzione di Tuono può provocare un sovraccarico elettrico nel sistema nervoso e muscolare del bersaglio, ecco perché nel 30% circa dei casi può causare una paralisi, ciò assieme alla sua alta potenza, può rendere questo attacco devastante in molte situazioni. E' interessante notare che Tuono non solo è in grado di colpire bersagli durante l'esecuzione di Volo, Rimbalzo e Cadutalibera, ma il danno inflitto sarà raddoppiato a causa dell'elevata altezza, inoltre la velocità e la precisione del attacco dipende anche dal clima, quando è soleggiato, l'utilizzatore non sarà in grado di creare una nube abbastanza grande, motivo per cui essa colpisce il bersaglio solo nel 50% dei casi circa, ma se sta piovendo, l'utilizzatore sarà in grado di creare un nube temporalesca in grado di coprire tutta la zona circostante riuscendo a colpire nel 100% dei casi il bersaglio. Per via delle sue caratteristiche (in particolare la sua potenza) la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT25 nella prima generazione di MT, la mossa da allora è rimasta talmente popolare fra tutti i tipi di allenatori che è stata rilasciata in tutte le generazioni di MT future senza alcun calo di vendite del prodotto.

 

Contrastare Tuono: A causa dell'utilizzo di elettricità pura per infliggere danni, non c'è un modo diretto per contrastare la mossa Tuono, sebbene Pokémon abbastanza agili possono schivarla se c'è abbastanza spazio. Le corazze possono fare ben poco per ridurre i danni di questo attacco se non sono pessimi conduttori elettrici. I danni causati da Tuono sono estremamente elevati ed è difficile recuperarsi in battaglia, per ciò per combattere al meglio questa devastante tecnica è consigliato l'uso di tattiche evasive e sfruttare le condizioni metereologiche a proprio vantaggio, cercando anche di annullare ogni mezzo usate per aumentarne l'efficienza. Sono anche raccomandati Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali e che hanno qualche protezione contro la paralisi.

 

Sassata

Spoiler

Anche se non è tra gli attacchi più precisi o conveniente in fatto di sforzo che un Pokémon possa avere, Sassata resta una mossa fondamentale per i Pokémon di tipo Roccia più giovani, sia per la sua semplicità che per i danni che può infliggere. Proprio come suggerisce il nome, l'attacco Sassata implica il lancio di un grosso ciottolo o di un masso contro il nemico, per danneggiarlo con la forza dell'impatto. Anche se non è particolarmente fantasiosa e non dispone di alcun effetto particolare, questa mossa può facilmente abbattere avversari di tipo Volante, Fuoco, Coleottero o Ghiaccio sul campo di battaglia.

In realtà Sassata è un attacco più complesso di quanto possa sembrare dal nome, il numero di Pokémon in grado di apprendere questa mossa è alquanto limitato principalmente a Pokémon relazionati alle rocce in maniera diretta (ovvero quelli che sono o che hanno almeno un membro della famiglia evolutiva di tipo Roccia) o indiretta (come ad esempio la famiglia evolutiva di Timburr, i quali sfruttano principalmente oggetti fisici per attaccare, o i Mudkip e Landorus), i quali possono eseguire l'attacco in maniera da poter infliggere danni in battaglia. In alcuni casi, le rocce usate per l'attacco possono addirittura far parte del corpo dell'utilizzatore (come ad esempio i Graveler o gli Onix, questi ultimi anche per problemi nel lanciare oggetti individuali), in ogni caso, essa è altamente dipendente dalla forza fisica dell'utilizzatore (inoltre può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re). Sfortunatamente la mossa è abbastanza stancante considerando il suo potenziale offensivo mediocre e non ha una precisione proprio perfetta, in ogni caso può comunque conferire a molti giovani Pokémon Roccia un ottimo arma offensiva che altri Pokémon in tenera età non dispongono.

 

Contrastare Sassata: Siccome è necessario una qualche roccia per eseguire Sassata, colpirla o danneggiarla può aiutare a diminuire i danni inflitti dall'attacco, se invece l'avversario lancia o attacca direttamente con una parte del suo corpo e risulta troppo robusto per essere danneggiato, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa se vi è abbastanza spazio. Le corazze metalliche possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose difficilmente possono fare altrettanto. In ogni caso i suoi limiti rendono la mossa Sassata alquanto inadatta nei combattimenti professionistici, ma ciò non significa che sia impossibile affrontare un avversario che la conosca, in questo caso sono consigliate tattiche evasive o se possibile, si può direttamente distruggere la roccia. 

 

Terremoto

Spoiler

Considerata una delle mossa più comuni fra gli allenatori più offensivi, Terremoto è una mossa devastante in grado di infliggere enormi danni contro qualsiasi nemico a patto che non sia immune a mosse di tipo Terra. In poche parole, Terremoto comporta la generazione di massicce onde sismiche sul terreno per provocare un terremoto artificiale in grado di colpire chiunque si trovi nelle vicinanze con una forza tremenda. Potrebbe essere tanto dannoso per gli avversari quanto per gli alleati, ma quando è necessaria una tecnica in grado di sbilanciare totalmente l'opposizione, sono poche quelle in grado di farlo come questa calamità sismica.

Similmente all'attacco Magnitudo, il metodo d'esecuzione di Terremoto varia da Pokémon a Pokémon, ma i suoi effetti restano invariati in ogni caso, anziché basarsi solamente sulla topografia circostante per generare dei tremiti, un Pokémon in grado di usare Terremoto usa più forza in modo da generare un sisma artificiale sfruttando onde sismiche generate da esso potendo provocare danni massicci ad ogni uso. Per poter creare queste onde è parecchio faticoso per molti Pokémon, motivo per cui tutti quelli in grado di apprenderla in natura sono di tipo Terra (eccetto poche eccezioni). In termini di potenza l'attacco Terremoto equivale ad un sisma di magnitudo 8,5 della scala Richter, ecco perché è così potente, specie se si viene colpiti durante l'esecuzione di Fossa (in cui si subiscono il doppio dei danni rispetto alla norma). L'attacco come se non bastasse è quasi impossibile da schivare e può essere influenzato da strumenti come la Roccia di Re, perciò in qualsiasi situazione ha una potenzialità distruttiva elevatissima. Gli unici lati negativi della tecnica è che la sua potenza viene ridotta del 50% circa se utilizzata nel Campo Erboso e che il suo raggio d'azione va a colpire chiunque si trovi nelle vicinanze, questo significa che un alleato pure può essere danneggiato dall'attacco, inoltre quando usata per colpire più bersagli la sua potenza è ridotta del 25% circa (una riduzione comunque alquanto bassa considerando che colpisce chiunque sia nei dintorni), il che la rende ben più sopportabile. Anche se ha una meccanica semplicistica, Terremoto catturò presto l'attenzione della Silph S.p.A. che intuì immediatamente il suo potenziale guadagna vista la versatilità della mossa e dunque venne rilasciata come MT26 nella prima generazione di MT, sin da allora in tutte le generazioni successive l'MT26 è una delle MT più vendute in assoluto e difficilmente sarà tolta dal mercato in futuro.

 

Contrastare Terremoto: A meno che non si dispone di un Pokémon di tipo Volante o comunque immune alle mosse di tipo Terra, è pressoché impossibile schivare l'attacco Terremoto. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la loro rigidità le porta ad incrinarsi più facilmente a causa delle scosse sismiche. Sicuramente Terremoto è una delle mosse che si possono vedere più comunemente nelle battaglie professionistiche, ecco perché è consigliabile l'uso di Pokémon con grande resistenza fisica o che siano immuni a mosse di tipo Terra (specie perché questo attacco non ha una potenza variabile come Magnitudo), tuttavia può essere sfruttata per trarne vantaggio visto che colpisce qualsiasi cosa nei dintorni, alleati inclusi.

 

Abisso

Spoiler

Anche se un attacco nell'oscurità più scura è sicuramente più preciso di questa mossa a ciel sereno, Abisso è indubbiamente una tecnica devastante che ignora qualsiasi caratteristica per poter eseguire un colpo di pura distruzione. Proprio come suggerisce il nome, l'attacco Abisso implica l'uso di onde sismiche nel sottosuolo talmente potenti da creare una massiccia crepa in superficie dalla quale il nemico precipiterà e verrà messo fuori combattimento dalle scosse di terremoto che ne seguono, tuttavia le possibilità che possa anche solo intimidire il nemico sono parecchio scarse, qualsiasi allenatore pronto a correre il rischio nell'usare questa mossa sarà indubbiamente soddisfatto qual'ora un avversario dovesse cascare nella sua profonda trappola.

Mentre Magnitudo e Terremoto si concentrano nell'arrecare danni tramite onde sismiche, Abisso funziona in maniera più complessa sfruttando le onde sismiche più in profondità anziché sulla superficie, in un certo senso Abisso può essere considerato una sorta di terremoto poco profondo. però è abbastanza vicino alla superficie da generare una spaccatura. Lo stile d'esecuzione di questo attacco differisce da Pokémon a Pokémon, ma tutte le specie che possono usarla hanno generalmente due cose in comune: in primo luogo il Pokémon ha modo di controllare la formazione diretta della crepa tramite tecniche di scavo ed una inaccuratezza naturale nel creali (anche se colpirà sempre un avversario sottoterra durante l'utilizzo di Fossa). Siccome il modo per manipolare la spaccatura è molto limitato, la maggior parte degli avversari riesce ad evitarla con estrema facilità anche senza doversi muovere, sebbene solitamente la sua riuscita dipende anche dal livello di esperienza dell'utilizzatore e del bersaglio, se quest'ultimo dovesse essere più esperto riuscirà sempre ad evitarlo, se invece è l'utilizzatore ad essere più esperto, il bersaglio può commettere errori in quanto preso dal panico permettendo all'utilizzatore di direzionare Abisso con maggiore efficienza. Quando il nemico viene intrappolato all'interno della spaccatura con successo non riuscirà ad uscirne rapidamente permettendo alle onde sismiche generate di raggiungerlo direttamente causando danni terrificanti indipendentemente dal tipo di avversario, anche se il tempo di esecuzione può dipendere dalla specie che la usa, in ogni caso la sua riuscita può facilmente determinare anche i risultati di un intero scontro. Tutto ciò ha portato la Silph S.p.A. a rilasciarla come MT27 durante la prima generazione di MT (sebbene sembra che in realtà furono ricattati dal Team Rocket, visto che la sua creazione sembra essere attribuibile a Giovanni stesso), la sua produzione fu bloccata non appena le attività del Team Rocket cessarono nella regione di Kanto, visto l'enorme potenza d'attacco.

 

Contrastare Abisso: A causa della sua bassa velocità d'esecuzione e precisione, Abisso è un attacco facile da evitare anche per un Pokémon piccolo, perciò non è necessario usare particolari tattiche evasive, a meno che l'avversario non ha un livello d'esperienza combattiva uguale o superiore a quello del proprio Pokémon, perciò non è nulla di preoccupante, ma se così non fosse l'unica strategia utile è muoversi e sperare che l'attacco non abbia successo, caso contrario nulla potrà salvare il proprio Pokémon dall'essere sconfitto con un solo colpo.

 

Fossa

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più convenzionali, Fossa resta un ottimo attacco versatile sia per infliggere danni al nemico, che per uscire dalle grotte. Proprio come suggerisce il nome, Fossa viene eseguita scavando sottoterra per poi emergere in superficie colpendo il nemico da sotto. Se si vuole usare un attacco a sorpresa, o semplicemente una facile via di fuga da una grotta apparentemente infinita, Fossa allora è una mossa perfetta che funziona nella maggior parte dei terreni, limitata solo dalle capacità di scavo dell'utilizzatore e dal terreno circostante.

A dire la verità, sono molti i Pokémon capaci di scavare, ma sono pochi quelli in grado di usare questa capacità anche come mezzo offensivo. L'attacco Fossa è composto da due fasi distinte: nella prima l'utilizzatore scaverà il terreno creando un tunnel verso la parte inferiore del campo di battaglia, in questa posizione può muoversi ovunque sotto il terreno senza essere individuato (a patto che abbia scavato abbastanza in profondità), di conseguenza è impossibile colpirlo con precisione (eccezion fatta che prima bersagliato da Localizza o Leggimente e poi il nemico, consapevole della posizione, usa Abisso, strategia che funziona con molta più difficoltà anche senza una delle due mosse sopracitate), questa posizione tuttavia non protegge il Pokémon da eventuali scosse sismiche la cui potenza sarebbe raddoppiata, lasciandolo alla mercé degli attacchi Terremoto e Magnitudo (a meno che non abbia un'immunità naturale alle mosse di tipo Terra). Durante la seconda fase, il Pokémon si troverà già sotto la posizione del bersaglio, permettendogli di colpirlo alla sprovvista infliggendogli un buon ammontare di danni, ma una volta uscito per colpire, esso sarà nuovamente vulnerabile agli attacchi avversari, prima che abbia tempo per poter usare nuovamente Fossa. Anche se è necessario attendere un po prima che l'attacco vada a segno, durante la fase in cui si è sotterrati, si è immune a quasi ogni attacco, il che può risultare estremamente utile se non si ha a disposizione attacchi Terra più forti. L'unica cosa che può portare complicazioni, sono le capacità di scavo del Pokémon e se il terreno dovesse risultare così duro da rendere difficile l'uso della tecnica, ma considerando che i campi di battaglia sono costruiti in terreni soffici, generalmente è un problema che si presenta raramente.

E' interessante notare un'altra proprietà che rende questa mossa unica: la possibilità di poterla usare come mezzo di trasporto. I Pokémon che conoscono Fossa generalmente sono capaci di scavare in qualsiasi tipo di terreno, a patto che riescano a capire il percorso da intraprendere e se non ci sono eventuali ostacoli invalicabili. Anche se ciò è alquanto inutile all'aria aperta, in una grotta possono scavare un tunnel per permettere al loro allenatore di uscire raggiungendo l'ingresso percorso della grotta. Questa sua peculiarità è perfetta per consentire la fuga da zone pericolose o semplicemente quasi ci si è persi, proprio per via di questa sua sicurezza la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciarla come MT28 nella prima generazione, da cui ottenne un successo tale da essere riproposta in tutte le generazioni successive per poi cessarne la produzione con la settima a causa delle lamentele degli Aloliani, visti i danni causati dai vari tunnel creati dagli allenatori. Ancora oggi la MT28 risulta una delle più vendute prima che fosse tolta dal mercato, visto che molto apprezzata anche dai genitori di giovani allenatori, la quale offriva una sicurezza in più qualora i figli dovessero avventurarsi senza tutori.

 

Contrastare Fossa: Siccome l'avversario deve scavare sottoterra per usare Fossa, l'uso degli attacchi Terremoto, Magnitudo ed Abisso può aiutare a contrastarlo prima che possa colpire, se ciò non fosse possibile, è pressoché impossibile schivare la mossa. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Sicuramente Fossa è un attacco alquanto potente in grado di infliggere un buon quantitativo di danni, nonostante sia moderatamente stancante, ed è una tecnica comune da vedere nelle mani di allenatori giovani ed intermedi indipendentemente dalla loro specialità. L'uso di Pokémon di tipo Volante o che abbiano una qualche immunità alle mosse di tipo Terra sono altamente raccomandati contro avversari che conoscono questo attacco, dal momento che possono completamente evitare il colpo senza essere presi alla sprovvista.

 

Tossina

Spoiler

Amata dai tattici più difensivi e disprezzata immensamente da chiunque altro, la mossa Tossina è una tecnica antica ma brutale che può distruggere le condizioni dell'avversario in battaglia. Di fatto la mossa Tossina consiste nello spruzzare ed intossicare l'avversario tramite delle tossine super-potenti e concentrate ad una distanza ravvicinata. Anche se inizialmente potrebbe non sembrare nulla di preoccupante, col passare del tempo, sono ben pochi i Pokémon in grado di resistere agli effetti devastanti di Tossina che vanno pian piano a peggiorare.

La condizione di status dell'avvelenamento è ben nota per poter essere inflitta in svariati modi diversi e per gli effetti che potrebbe avere anche fuori dalla lotta. Tossina è una potente tecnica che usa delle tossine così concentrate da causare danni incredibili alla vittima tramite l'iperavvelenamento, questa rara condizione di stato è l'unico motivo per cui Tossina è diventata la mossa iconica dei combattenti difensivi, siccome i danni causati alla vittima aumentano progressivamente finché esso ne è affetto, inoltre Tossina è anche tra le poche mosse che può risultare letale anche in circostanze normali, infatti i Pokémon con un debole sistema immunitario tendono ad essere più sensibili agli effetti delle tossine, fortunatamente però i suoi effetti possono essere curati come un normale avvelenamento e sono inefficaci contro Pokémon Veleno ed Acciaio, ma ciò non significa che non sia pericolosa, in particolare quando usata da un Pokémon Veleno o quando colpisce un avversario che usa una mossa duratura come Volo o Fossa. E' interessante notare che Tossina è stata tra le prime mosse ad essere rilasciata come MT, questo perché in antichità era insegnata con l'uso di manoscritti dalla funzione simile alle MT dai ninja nativi della regione di Kanto per circa 400 anni, non c'è dunque da sorprendersi se la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciarla come MT06 nella sua prima generazione di MT, ed è per questo motivo che può essere appresa da qualsiasi Pokémon in grado di usufruire delle MT, ecco perché ad oggi è una delle MT più redditizie della compagnia ed è stata riproposta in ogni generazione di MT rilasciata fin'ora.

 

Contrastare Tossina: Pokémon moderatamente agili e l'uso di mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono l'avvelenamento sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Tossina.

 

Confusione

Spoiler

Sebbene sia tra gli attacchi più deboli di tipo Psico, Confusione è una mossa fondamentale che permette ai Pokémon di tipo Psico più giovani di sfruttare le loro capacità naturali per infliggere danni all'opposizione. Confusione di per sé altro non è che una piccola esplosione telecinetica usata per infliggere traumi mentali. Potrebbe non essere abbastanza forte per la maggior parte degli avversari, ma quando è necessario qualche gioco mentale per confondere il nemico, questa tecnica potrebbe rivelarsi assai utile.

Attaccare usando l'energia psichica senza l'uso di attacchi fisici è in realtà molto più difficile di quanto la maggior parte della gente possa immaginare, in quanto non si andrà a colpire fisicamente l'avversario come fosse un'arma qualsiasi, invece attacchi come Confusione infliggono danni colpendo la parte più vulnerabile di qualsiasi essere: la mente. Confusione consiste nell'uso di una debole esplosione telecinetica contro la mente dell'avversario nel tentativo di disturbare l'attività elettrica del cervello provocando un angoscia mentale che si trasmette come dolore fisico, per questo è considerato un attacco speciale, ad ogni modo gli effetti dell'attacco tendono a variare visto che questo fascio d'energia telecinetica può anche indurre lievi paralisi temporanee, attacchi di panico e addirittura allucinazioni, nel 10% dei casi circa, ciò va a provocare confusione nel bersaglio, impedendogli di combattere correttamente, esso risulterà più suscettibile a questi effetti se colpito ulteriormente da Confusione. Sebbene il danno effettivo sia parecchio debole, contro avversari di tipo Lotta e Veleno i suoi effetti possono essere più dolorosi.

 

Contrastare Confusione: A causa dell'uso dell'energia psichica per infliggere danni, non esiste un modo per contrastare o schivare direttamente Confusione. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle rocciose difficilmente possono fare altrettanto. La debole potenza dell'attacco difficilmente può renderlo una minaccia nei combattimenti professionistici, ma il fatto che possa provocare confusione la rende quanto meno temibile, perciò per contrastarla è consigliabile l'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali e qualche mezzo per contrastare questo effetto secondario.

 

Psichico

Spoiler

Considerato il pane quotidiano degli specialisti Psico, l'attacco Psichico è una potente mossa tra quelle usate dai Pokémon di tipo Psico che permette loro di usare le proprie capacità naturali per infliggere danni all'opposizione. Psichico di per sé altro non è che una potente esplosione telecinetica usata per infliggere una grande quantità di traumi mentali. Sebbene inizialmente non sembri tanto più pericoloso della ben più basica mossa Confusione, essa in realtà può infliggere danni ben maggiori contro la maggior parte degli avversari.

Attaccare usando l'energia psichica senza l'uso di attacchi fisici è in realtà molto più difficile di quanto la maggior parte della gente possa immaginare, in quanto non si andrà a colpire fisicamente l'avversario come fosse un'arma qualsiasi, invece attacchi come Psichico infliggono danni colpendo la parte più vulnerabile di qualsiasi essere: la mente. Psichico consiste nell'uso di una forte esplosione telecinetica contro la mente dell'avversario nel tentativo di disturbare l'attività elettrica del cervello provocando un angoscia mentale che si trasmette come dolore fisico, per questo è considerato un attacco speciale, ad ogni modo gli effetti dell'attacco tendono a variare visto che questo fascio d'energia telecinetica può anche indurre lievi paralisi temporanee, attacchi di panico e addirittura allucinazioni, nel 10% dei casi circa, ciò va ad amplificarne la sensibilità agli attacchi speciali, riducendo di conseguenza la resistenza ad essi, effetto che può essere aumentato con l'uso continuato di Psichico. Indubbiamente Psichico è una mossa essenziale per i Pokémon di tipo Psico, i quali possono usarla per mettere in seria difficoltà la maggior parte egli opponenti. E' stato proprio la sua potenza a portare la Silph S.p.A. a rilasciare la mossa come MT29 nella prima generazione di MT, essa è diventata così popolare da essere riproposta in tutte le generazioni successive e ancora oggi l'MT29 risulta una delle più vendute.

 

Contrastare Psichico: A causa dell'uso dell'energia psichica per infliggere danni, non esiste un modo per contrastare o schivare direttamente Psichico. Le corazze metalliche più resistenti possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose o metalliche più deboli difficilmente possono fare altrettanto. L'alta potenzialità dell'attacco lo rende una minaccia significativa in combattimento, specie perché può essere appreso da una grande varietà di Pokémon tramite MT e può anche portare ad una riduzione della resistenza del bersaglio agli attacchi speciali, rendendola ancora più pericolosa se usata a ripetizione, dunque l'unica cosa da fare è usare Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali per ridurne i danni al minimo.

 

Ipnosi

Spoiler

Anche se non è di certo la più precisa delle mosse in grado di indurre il sonno, Ipnosi resta una tecnica classica accessibile ad una grande varietà di Pokémon di tipo Psico e Spettro (e pochi altri) che può essere usata con efficacia in battaglia. Proprio come suggerisce il nome, Ipnosi consiste nell'uso di una manipolazione ipnotica in grado di far addormentare il bersaglio, tuttavia non è molto precisa da poter essere considerata affidabile, ma se necessario può debilitare l'avversario qualora sia necessario guadagnare tempo o avere un vantaggio rispetto ad esso.

L'uso della manipolazione ipnotica è in grado di costringere altri a fare cose che normalmente non farebbero ed è una tecnica alquanto comune fra alcuni psichici latenti o certi terapisti che devono usare questa capacità per scoprire lati dei pazienti che normalmente non rivelerebbero, la mossa Ipnosi però non permette una manipolazione tanto avanzata, essa però riesce a mandare il bersaglio in trance per farlo entrare nella fase REM così da addormentarlo. Ovviamente non è facile riuscire ad ipnotizzare qualcuno con successo, rendendola parecchio imprecisa, ma è una tecnica accessibile a molti Pokémon di tipo Psico e Spettro che possono usarla in combinazione con altre mosse, motivo per cui è ottima per usare certe strategie anche in combattimenti professionistici.

 

Contrastare Ipnosi: Pokémon abbastanza mobili da poter uscire dal raggio d'azione della tecnica e mosse, strumenti o abilità in grado di curare o impedire il sonno o il funzionamento di mosse sonore sono altamente raccomandati per contrastare Ipnosi, caso contrario l'unica cosa che si può fare è attendere che i suoi effetti svaniscano.

 

Meditazione

Spoiler

Anche se per molti non ha una grande utilità in battaglia, in realtà Meditazione può rivelarsi un'ottima tecnica per le poche specie in grado di apprenderla per incrementare la propria forza fisica durante il combattimento. Come suggerisce il nome, Meditazione consiste appunto in una meditazione che l'utilizzatore svolge in silenzio per aumentare rapidamente la propria forza interiore e di conseguenza incrementare la forza fisica. Anche se spesso una pausa può rivelarsi alquanto controproducente, in questo caso è possibile usarla per abbattere le difese avversarie, garantendo a Pokémon di tipo Psico e Lotta quella marcia in più di cui avevano bisogno.

E' risaputo che la meditazione aiuta molta gente in quanto riesce a liberare la propria mente permettendo quindi una visione più tranquilla del mondo e ciò è lo stesso per i Pokémon, ma in combattimento può avere un altro vantaggio, meditando profondamente per raggiungere il profondo della propria mente, i Pokémon che usano Meditazione riescono a trovare la forza necessaria per continuare a lottare, riuscendo a prepararsi fisicamente contro i propri avversari tramite un incremento della forza fisica. Il fatto che poche specie siano in grado di apprendere questa mossa, ci aiuta a capire lo stile di vita dei Pokémon di tipo Psico e Lotta, i quali non riescono a raggiungere un equilibrio interiore sufficiente senza usare questa tecnica in combattimento, conferendo loro una vantaggio tattico che poche altre mosse possono garantire.

 

Contrastare Meditazione: Attacchi e tecniche che aumentano la propria resistenza fisica o riducono la forza fisica del nemico sono altamente raccomandante per fronteggiare avversari con la mossa Meditazione.

 

Agilità

Spoiler

Perfetta per permettere a Pokémon altrimenti troppo lenti di colpire per primi, la tecnica Agilità riesce facilmente a trasformare anche i combattenti più lenti in esseri veloci ed agili. La tecnica Agilità consiste nel rilassamento dell'utilizzatore permettendogli di concentrarsi sui propri movimenti, permettendogli di agire ad una velocità maggiore. Sebbene non sia molto utile contro nemici troppo agili, quando è necessario solo un piccolo incentivo, questa tecnica può veramente ribaltare la situazione.

La tecnica Agilità in realtà altro non è che un gioco mentale che l'utilizzatore usa su se stesso per migliorare le proprie capacità, rilassando i propri muscoli e permettendo alla propria mente di avere il pieno controllo su ogni loro movimento, in questa maniera i Pokémon che fanno uso di Agilità si sentono più leggeri del normale, riuscendo ad attaccare a velocità maggiore a causa dell'incremento della propria velocità (raddoppiata rispetto alla norma). Sebbene la mossa sia classificata di tipo Psico a causa dell'uso della propria mente per potenziare il proprio corpo, Agilità può essere appresa da una grande varietà di Pokémon ed è perfetta per qualsiasi allenatore che ha bisogno di un potenziamento alla mobilità dei propri Pokémon per gestire avversari difficili.

 

Contrastare Agilità: Attacchi e tecniche che aumentano la propria velocità o riducono quella del nemico sono altamente raccomandante per fronteggiare avversari con la mossa Agilità.

 

Attacco Rapido

Spoiler

Sebbene non sia potente neanche quanto una semplice Botta, Attacco Rapido è una semplice ed utile mossa che può consentire a Pokémon lenti di colpire il proprio avversario senza alcun preavviso. Di fatto Attacco Rapido altro non è che un forte e veloce colpo sferrato prima ancora che l'avversario abbia il tempo di reagire, sebbene sia semplice è molto pratica in qualsiasi battaglia che può essere usata per ottenere un vantaggio strategico dai giovani allenatori permettendo loro di colpire per primi sacrificando un po di potenza.

Anche se il suo metodo d'esecuzione varia a seconda della specie, le funzioni basiche di Attacco Rapido rimangono invariate. La mossa in sé altro non è che un colpo sferrato con forza per provocare danni e nient'altro, ma la cosa interessante è che viene usata per attaccare per primi, anche se l'avversario è più veloce. Differentemente dalla maggior parte degli attacchi fisici, Attacco Rapido è un colpo improvviso e non pianificato, questo è dovuto al fatto che i muscoli vengono mossi ad una rapidità troppo elevata da permettere al cervello di processare, rendendo la tecnica più uno spasmo nervoso che altro, ecco perché ha un potenziale offensivo così basso. Attacco Rapido viene usato principalmente per colpire per primi, indipendentemente dalla differenza di velocità fra l'utilizzatore ed il bersaglio (a meno che anche l'avversario non usi una mossa simile e sia più veloce), il che è ottima per eseguire attacchi imprevisti e può essere appresa naturalmente da una grande varietà di Pokémon.

 

Contrastare Attacco Rapido: Siccome il metodo d'esecuzione di Attacco Rapido varia, ci sono vari modi per contrastarlo fisicamente a seconda della specie che la usa, ma in ogni caso è una mossa pressoché impossibile da schivare a distanza ravvicinata. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Nonostante i suoi limiti, Attacco Rapido può rivelarsi una vera minaccia contro avversari con una scarsa resistenza fisica, e siccome non è possibile schivarla normalmente, l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica o uno più veloce che conosca anch'esso Attacco Rapido o un'altra mossa prioritaria, sono gli unici modi per contrastare in ogni caso questa tecnica.

 

Ira

Spoiler

Anche se non è tra le mosse più utili, Ira è un attacco semplice ed efficace che permette a chi la usa di ottenere una forza maggiore in poco tempo, riuscendo a danneggiare l'avversario nel processo. L'esecuzione di Ira differisce da Pokémon a Pokémon, quindi è impossibile dare una descrizione completa su di essa, ma sicuramente può risultare una tecnica conveniente per i giovani allenatori, in quanto concede un potenziamento che li aiuta ad affrontare avversari più difensivi.

L'attacco Ira in pratica è un colpo che viene eseguito sfruttando principalmente l'adrenalina senza nessun tipo di coordinazione o preparazione, una volta usato Ira per la prima volta, le ghiandole surrenali vanno in una sorta di modalità di riposo mentre l'utilizzatore attacca con un violento colpo (ma alquanto debole), non appena l'utilizzatore viene colpito, le ghiandole surrenali rilasciano una massiccia quantità d'adrenalina nel sistema, incrementando istantaneamente la forza fisica, questo processo può essere ripetuto riutilizzando Ira, ma l'utilizzatore potrà sempre scegliere se usare un'altra mossa da Ira se lo ritiene opportuno. Nonostante la sua potenza possa essere incrementata enormemente, ha comunque dei limiti i quali fanno si che nei tornei ufficiali gli allenatori prediligano l'uso di altre mosse. E' interessante notare che la Silph S.p.A. vide del potenziale nella mossa e decise di rilasciarlo come MT20 nella prima generazione di MT, ma visto il suo scarso potenziale offensivo, non ricevette un gran successo e venne tolta dal mercato.

 

Contrastare Ira: Siccome il suo metodo d'esecuzione differisce in base al Pokémon, è impossibile descrivere tutti gli eventuali metodi per contrastare Ira fisicamente, ma in ogni caso è una mossa pressoché impossibile da schivare a distanza ravvicinata. Una corazza, con un po di fortuna, può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Sebbene Ira possa offrire un continuo potenziamento fino a quando l'avversario continua ad attaccare in tempi brevi, ma i suoi limiti ed il basso potenziale offensivo, la rendono una mossa convenevole sono tra gli allenatori più giovani o che preferiscono strategie più rischiose anziché l'uso di qualche tattica più conveniente, perciò è molto improbabile vedere questo attacco in qualche lotta importante.

 

Teletrasporto

Spoiler

Anche se totalmente inutile nelle battaglie contro altri allenatori, la tecnica Teletrasporto è una mossa bizzarra che può consentire ai Pokémon più deboli di sfuggire con facilità a qualunque nemico. Proprio come suggerisce il nome, Teletrasporto consiste nel teletrasportare il proprio corpo fisico da una posizione all'altra, sebbene potrebbe non sembrare nulla di speciale, in termini di realtà fisica questa tecnica rimane una di quelle meno comprese dalla scienza e che dev'essere usata solo come ultima risorsa.

Anche se il nome della tecnica Teletrasporto già spiega cos'è in grado di fare, la vera meccanica della mossa è ancora un mistero che sfida le leggi della fisica note fino ad oggi. A livello quantistico le particelle appaiono e scompaiono dall'esistenza costantemente senza mai una fine, perciò è probabile che queste in realtà non svaniscano nel nulla, ma riappaiono in un altro luogo, tuttavia ci sono delle incoerenze se si considera il Principio di Incertezza di Heisenberg, motivo per cui la scienza non è ancora riuscita a sviluppare teletrasportatori liberi funzionali. Ad ogni modo, secondo questo principio, con più precisione riusciamo a misurare la distanza fra le particelle, più imprecisa sarà la sua misura riguardo la velocità e viceversa, di conseguenza è impossibile misurare la posizione e la velocità di una singola particella prima che essa venga "teletrasportata" portando a crearsi un errore significativo in una delle due misure. Nel caso di un oggetto macroatomico come ad esempio un umano o un Pokémon, un errore simile potrebbe essere letale, ma per qualche strano miracolo derivato dai poteri psichici, esistono specie di Pokémon capaci di teletrasportarsi riuscendo ad aggirare o addirittura a sfatare totalmente il Principio di Incertezza di Heisenberg, riuscendo a teletrasportare se stessi da una zona all'altra senza perdere nulla riguardo la loro massa atomica dal momento del teletrasporto. Inutile dire che attualmente non esiste alcuna spiegazione sul come ciò sia possibile, ad ogni modo sappiamo che questi Pokémon possono teletrasportare se stessi ed altri in locazioni specifiche anche su richieste e addirittura nel bel mezzo di una battaglia, il che permette a molti allenatori di poter raggiungere determinati luoghi qualora avessero fretta, questa tecnica viene sviluppata principalmente da Pokémon come gli Abra, che sono solitamente inadatti al combattimento. Nonostante le sue assurde funzioni, la Silph S.p.A. ha ignorato ogni rischio decidendo di rilasciare la mossa come MT30 nella prima generazione di MT, ma risultò alquanto imprecisa ed instabile se usata da Pokémon incapaci di apprenderla naturalmente, condannando rapidamente l'MT.

 

Contrastare Teletrasporto: Senza mosse o abilità in grado di prevenire la fuga, non c'è modo per contrastare Teletrasporto, curiosamente però i suoi effetti sono notevolmente ridotti qualora si stia combattendo contro un allenatore, avendo una portata di pochi centimetri, negando ogni suo effetto benefico e rendendola del tutto inutile.

 

Ombra Notturna

Spoiler

Anche se i danni che può infliggere sono pressoché fissi e spesso limitati, Ombra Notturna può comunque rivelarsi un attacco crudele in grado di spaventare gli avversari causando loro danni concreti ad ogni colpo. Di fatto Ombra Notturna consiste nella creazione di un'allucinazione spaventosa generata tramite energia spirituale che causa danni fruttandone la paura. Anche se spesso potrebbe infliggere danni troppo limitati, se usata da Pokémon giovani, questa tecnica può rivelarsi un'arma devastante per avere la meglio su avversari più forti.

Ombra Notturna spesso altro non è che un'allucinazione spaventosa che l'utilizzatore crea nella mente dell'avversario colpendolo con dei raggi oscuri d'energia spirituale per poter infliggergli danni e sottometterlo tramite la paura. Il motivo per cui la mossa riesce a danneggiare in questa maniera è perché è composta da energia spirituale più pura, senza alcuna forma distinta, ciò permette a questo tipo di energia di influenzare la mente dell'avversario facendogli vedere per pochi secondi le sue più grandi paure senza alcuna distinzione, il danno che ne segue dipende da quanto a lungo la vittima è stata soggiogata da queste illusioni, la cui durata dipende dalla potenza dell'utilizzatore e dal suo livello d'esperienza, motivo per cui il suo potenziale offensivo è alquanto limitato e non è dunque adatto per affrontare nemici più forti ed esperti (sebbene sia influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re), tuttavia può rivelarsi utile per poter avere la meglio contro opponenti che hanno una resistenza altrimenti invalicabile.

 

Contrastare Ombra Notturna: A causa dell'uso dell'energia spirituale per infliggere danni, non esiste un modo per contrastare o schivare direttamente Ombra Notturna (a meno che non si possiede per qualche ragione un Pokémon letteralmente incapace di provare paura). L'attacco Ombra Notturna è indubbiamente utile per affrontare nemici deboli, ma i suoi danni sono parecchio limitati, perciò viene spesso sostituita da mosse più forti ed affidabili non appena possibile.

 

Mimica

Spoiler

Anche se da sola è completamente inutile, Mimica è una mossa potenzialmente devastante che può aiutare il Pokémon ad usare anche la migliore mossa dell'avversario contro di esso. Come suggerisce il nome, Mimica comporta nel copiare l'ultima mossa usata dall'avversario permettendo al Pokémon di usarla in maniera limitata. Può rivelarsi estremamente utile solo se l'avversario usa una mossa contro cui è debole usando un crudele trucco che trasforma la sua offensiva in un arma a doppio taglio, riuscendo ad infliggere anche danni considerevoli.

La mossa Mimica è una tecnica estremamente complessa le cui meccaniche generali sono ancora un relativo mistero. In parole semplici, la mossa Mimica sfrutta la memoria centrale dell'utilizzatore trasformandola in una fotocopiatrice virtuale che copia efficientemente gli effetti ed i poteri dell'ultima mossa usata dall'avversario (con l'eccezione di Schizzo. Metronomo, Scontro e mosse che il Pokémon già conosce), da quel momento il Pokémon si ricorderà per un breve periodo di tempo come usare tale mossa prima che gli effetti di questa svaniscano. Nonostante la tecnica Mimica è classificata di tipo Normale, il fatto che l'utilizzatore possa usarla per apprendere mosse che in circostanze normali non potrebbero mai imparare sembra derivare da anormali capacità psichiche, anche se la portata esatta di questo fenomeno è tutt'ora incerta. Questo ovviamente non ha fermato la Silph S.p.A. nell'usare i strani poteri di questa tecnica a loro vantaggio per rilasciare l'MT 34 durante la prima generazione di MT, tuttavia essendo incapaci di comprendere la sua funzione appieno e visto i rischi che potevano portare a chi la apprendeva, finirono per finire di produrre questa MT.

 

Contrastare Mimica: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo per contrastare gli effetti della mossa Mimica, se non attendere che i suoi effetti finiscano o forzando l'avversario a ritirare il Pokémon.

 

Stridio

Spoiler

Sebbene non sia precisa quanto la ben più classica mossa Ruggito, Stridio resta una tecnica alquanto pericolosa in grado di rendere perfino Pokémon corazzati incapaci di sopportare colpi fisici. Proprio come suggerisce il nome, Stridio comporta la generazione di uno strido spacca-timpani capace di ridurre notevolmente la loro resistenza fisica per renderli facili prede anche usando attacchi relativamente deboli, Nonostante non sia abbastanza precisa da poter essere affidabile, per gli allenatori che cercano di equilibrare le cose contro avversari fin troppo resistenti, questo assordante suono può sicuramente funzionare con efficacia.

Anziché emettere un verso in maniera adorabile per convincere l'avversario ad attaccare con meno potenza, Stridio serve per causare traumi auricolari all'avversario. Stridio comporta nella generazione di un onda sonora ad una frequenza abbastanza bassa che solo i Pokèmon possono sentirla, ma anche sufficientemente alta da risultare assolutamente insopportabile per chiunque la ascolti, questa però non sempre riesce a avere un suono abbastanza fastidioso da influenzare il nemico, ma quando viene eseguita correttamente, l'avversario sarà così infastidito e distratto da risultare incapace di resistere ad attacchi fisici come lo è normalmente, riducendone dunque la resistenza fisica (che è praticamente dimezzata rispetto alla norma), ciò permette di affrontare avversari molto resistenti o comunque usare attacchi relativamente debole nella maniera più efficace possibile, potendo addirittura decidere le sorti della battaglia se usata nel momento giusto. Siccome risulta poco stancante, la mossa risulta perfetta per chi vuole affidarsi sugli attacchi fisici e che vuole concludere lo scontro il più rapidamente possibile.

 

Contrastare Stridio: Pokémon moderatamente agili e l'uso di attacchi o tecniche che aumentano la propria resistenza fisica o riducono la forza fisica del nemico o Pokémon con l'abilità Antisuono sono altamente raccomandati per fronteggiare avversari con la mossa Stridio.

 

Doppioteam

Spoiler

Spaventosa per gli allenatori più inesperti per le sue capacità ingannevoli, la tecnica Doppioteam è una mossa molto versatile che rende difficile per gli avversari tenere traccia del loro opponente. Come suggerisce il nome, Doppioteam consiste in un rapido movimento da una posizione all'altra da creare l'illusione di vedere copie nella zona percorsa dall'utilizzatore. Potrebbe non essere efficace come altre tattiche evasive come lo è la mossa Minimizzato, ma potendo essere appresa da un'ampia varietà di Pokémon la rende una tattica efficace e devastante.

Spesso la velocità di movimento di un Pokémon è indipendente da quella d'attacco e Doppioteam riesce a dimostrare ciò, sfruttando solo l'agilità dell'utilizzatore. Muovendosi rapidamente da due punti vicini, il Pokémon che usa questa mossa riesce facilmente a confondere la vista dell'avversario il quale risulterà incapace di capirne i movimenti iniziando a vedere delle copie illusorie che si muovono all'unisono (o in casi eccezionali, indipendentemente) con il Pokémon originale. Queste copie riescono ad aumentare l'evasione dell'utilizzatore non appena vengono "generate", tuttavia Pokémon con un avanzata vista riescono ad individuare la differenza tra il vero avversario da quelli falsi, perciò non è molto affidabile in combattimento. Nonostante la sua semplicità, la mossa divenne presto molto popolare fra gli allenatori più difensivi, ciò ha convinto la Silph S.p.A. a rilasciarla come MT32 nella prima generazione di MT, sin da allora in tutte le generazioni successive l'MT32 è una delle MT più vendute in assoluto e difficilmente sarà tolta dal mercato in futuro.

 

Contrastare Doppioteam: Attacchi e tecniche che aumentano la precisione dell'utilizzatore o che diminuiscano l'evasione dell'avversario sono altamente raccomandante per contrastare Doppioteam.

 

Ripresa

Spoiler

Considerata essenziale sia tra i combattenti difensivi che offensivi, la tecnica Ripresa è una mossa fondamentale per Pokémon indeboliti o troppo stanchi per poter continuare a combattere con la stessa vitalità di prima. Proprio come suggerisce il nome, Ripresa consiste in una rigenerazione cellulare che può rimarginare ferite o addirittura permettere la ricrescita di parti del corpo a velocità impressionante. Anche se non ha altra caratteristiche particolari, questa mossa può rivelarsi vitale per chiunque voglia disperatamente vincere una lotta molto difficile e duratura.

Mentre la maggior parte delle creature hanno bisogno di tempo per permettere che le loro ferite si rimarginino e si curino da sole, esistono Pokémon in grado di accelerare naturalmente questo processo curativo, ciò avviene accelerando a livelli impressionati il proprio metabolismo, anche se ciò risulta piuttosto stancante, ciò permette una rapida rigenerazione cellulare ad un livello tale da permettere la rianimazione di parti del corpo in necrosi o amputate. Anche se il suo nome non rispecchia la sua reale efficacia, Recupero permette all'utilizzatore di recuperare metà delle sue energie massime ad ogni uso, rivelandosi un vero salvavita per qualsiasi allenatore permettendo al proprio Pokémon di continuare a combattere prima di poter andare fuori combattimento, tuttavia la mossa non potrà risolvere eventuali problemi di stato o riduzioni di statistiche. Anche se Ripresa è la mossa curativa più semplice esistente, è anche quella più efficace e che può essere appresa dal maggior numero di Pokémon garantendo una possibilità di affrontare anche gli scontri più difficili.

 

Contrastare Ripresa: A meno che le tecniche curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Ripresa.

 

Rafforzatore

Spoiler

Sebbene sia semplice da eseguire, la tecnica Rafforzatore risulta una mossa fondamentale per i Pokémon più giovani con anche le più deboli creature riescono a potenziare la loro resistenza per resistere ai danni nemici. Rafforzatore di fatto consiste in un irrigidimento dei muscoli o la creazione di uno strato protettivo esterno che riduce la forza d'impatto degli attacchi fisici subiti, anche se ciò non è nulla di spettacolare, può essere vitale nel mezzo delle battaglie più feroci.

La tecnica Rafforzatore è una mossa sorprendentemente efficace che permette a Pokémon già resistenti di natura o che hanno un gran controllo sulla propria massa muscolare di ridurre l'ammontare di danni subiti. La tecnica viene eseguita irrigidendo i propri muscoli in maniera da ridurre la potenza di urti subiti e rendere più difficoltosa la lacerazione della carne, oppure secernendo un materiale corporeo (che può avere proprietà simili ad un esoscheletro o a della roccia) in maniera da avere una protezione maggiore ai danni nemici. Indipendentemente da come viene eseguita, il risultato è lo stesso, ovvero aumenta la resistenza fisica dell'utilizzatore, potendo addirittura evitare di essere sconfitti con dei colpi particolarmente forti, per questo è una mossa tanto importante per i Pokémon di tipo Coleottero allo stato di bozzolo, visto che non hanno molti mezzi per sopravvivere in natura.

 

Contrastare Rafforzatore: Attacchi o tecniche che aumentano la propria forza fisica o riducono la resistenza fisica del nemico sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Rafforzatore.

 

Minimizzato

Spoiler

Anche se non è tra le mosse più convenzionali usate a scopo difensivo, Minimizzato resta una tecnica interessante che può rendere molto più difficile per il nemico colpire il bersaglio. Proprio come suggerisce il nome, la mossa Minimizzato comporta la compressione fisica della propria massa in una più piccola e ridotta, in maniera da ridurre le probabilità di venire colpiti. Sebbene ciò non sia molto sicuro per proteggersi da attacchi devastanti, quando è necessaria dell'evasione extra per avere un vantaggio rispetto all'avversario, questa mossa può risultare molto frustrante, specie quando si fa uso di mosse potenti, ma imprecise.

Mentre Ricciolscudo viene usata per appallottolarsi in modo da aumentare la propria resistenza fisica, Minimizzato invece viene usata per comprimere il più possibile il proprio corpo in maniera tale da diminuire le sue dimensioni, in maniera tale da incrementare la propria evasione (la quale è raddoppiata). Nonostante la sua semplicità, la tecnica Minimizzato risulta molto versatile rendendo molto difficile per il nemico colpire anche dopo un solo utilizzo, riuscendo addirittura a mettere l'opposizione con le spalle al muro qualora non possieda mosse con buona precisione. Purtroppo la mossa ha un effetto collaterale: siccome le dimensioni del proprio corpo vengono ridotte fisicamente dalla mossa, il che significa che la forma fisica fa più fatica a sopportare attacchi basati sulla pressione, vale a dire: Pestone, Rulloduro, Corposcontro, Dragofuria, Schiacciatuffo, Spettrotuffo, Marchiafuoco e Pesobomba, la cui potenza è raddoppiata e riusciranno a colpire senza problemi. Sicuramente Minimizzato è una tecnica molto utile per Pokémon poco resistenti con cui riescono a durare a lungo anche nelle lotte più lunghe.

 

Contrastare Minimizzato: Attacchi e tecniche che aumentano la precisione dell'utilizzatore o che diminuiscano l'evasione dell'avversario sono altamente raccomandante per contrastare Minimizzato, oppure usando gli attacchi Pestone, Rulloduro, Corposcontro, Dragofuria, Schiacciatuffo, Spettrotuffo, Marchiafuoco e Pesobomba.

 

Muro di Fumo

Spoiler

Anche se in molti casi può essere utile solamente come distrazione, la tecnica Muro di Fumo resta una mossa interessante che permette a Pokémon più lenti di schivare gli attacchi di avversari molto più agili. Proprio come suggerisce il nome, Muro di Fumo consiste nella diffusione di una nube scura o anche d'inchiostro attorno al nemico in maniera da comprometterne la visione e ridurne la precisione. Potrebbe non essere molto diretto, ma riesce ad infastidire parecchio avversari altrimenti precisi.

Anziché sprecare energie per incrementare la propria resistenza o ridurre quella avversaria, alcuni Pokémon hanno appreso ad usare tattiche molto più subdole per avere un vantaggio in battaglia. Muro di Fumo consiste nel soffiare in faccia al nemico una nube di fumo oppure una cortina d'inchiostro, ciò va ad oscurarne la vista impedendo al bersaglio di mirare correttamente quando attacca riducendone la precisione. Purtroppo l'efficacia di Muro di Fumo è parecchio soggettiva e dipende da quanto è sviluppata la vista dell'opponente o da quanto essa sia dipendente per la sopravvivenza, perciò può essere sia una tecnica inutile quanto devastante. In ogni caso, l'uso di Muro di Fumo spesso è una vera sorpresa per l'avversario che in ogni caso può anche fungere da ottima distrazione.

 

Contrastare Muro di Fumo: Una forte raffica di vento può aiutare a diradare parte del fumo, altrimenti l'uso di attacchi e tecniche che aumentano la propria precisione o che diminuiscano l'evasione dell'avversario sono altamente raccomandante per contrastare Muro di Fumo.

 

Stordiraggio

Spoiler

Spaventosa d'apparenza ed assolutamente devastante in pratica, la tecnica Stordiraggio è una potente mossa in grado di influenzare quasi ogni specie di Pokémon provocando stordimento e confusione. Proprio come suggerisce il nome, Stordiraggio viene eseguito lanciando un globo o un raggio d'energia spirituale contro un avversario nel tentativo di confonderlo. Anche se per alcuni può apparire più minaccioso che altro, nelle battaglie più feroci questa mossa può rivelarsi un'arma a dir poco sinistra.

La tecnica Stordiraggio è una mossa devastante in grado di colpire quasi ogni nemico senza mai sbagliare in circostanze normali. Lo Stordiraggio è un globo o un fascio d'energia spirituale che va a colpire la mente della vittima provocando un disturbo elettrico nel cervello che lo porta ad uno stato di confusione. Siccome la mossa viene usata tramite energia spirituale e nient'altro, la scienza non è riuscita a determinare le sue esatte proprietà, tuttavia non è esclusiva solo ai Pokémon di tipo Spettro, ma ad una grande varietà di Pokémon siccome non è necessario disporre una grande quantità d'energia spirituale per eseguirla, ad ogni modo, lo Stordiraggio viene creato tramite un'esplosione d'energia spirituale non filtrata in grado di colpire qualsiasi cosa nei paraggi con lo stesso risultato devastante. Sia nei combattimenti corpo a corpo che in quelli a distanza, la tecnica può diventare un vero incubo, specie per i combattenti più offensivi che hanno una scarsa resistenza fisica.

 

Contrastare Stordiraggio: Mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono la confusione sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Stordiraggio.

 

Ritirata

Spoiler

Considerata una delle tecniche difensive più basilari, la mossa Ritirata è un modo semplice ma efficace per ridurre i danni fisici che un Pokémon subisce in battaglia. Come suggerisce il nome, la tecnica Ritirata consiste nel Pokémon che si ritrae in un guscio corazzato per proteggersi da danni fisici. Potrebbe non essere nulla di spettacolare o complesso, ma la mossa Ritirata è il modo migliore per Pokémon dotati di una qualche corazza per proteggersi dai danni in tenera età.

Anche se appresa da molti Pokémon non di tipo Acqua, oltre che a quelli di questo tipo, questa mossa è classificata comunque di tipo Acqua vista la sua efficacia tanto sulla terraferma, quanto in ambienti acquatici. I Pokémon più giovani che dispongono di una dura corazza non hanno modo di difendersi senza l'uso di essa, ed è qui che entra in gioco la mossa Ritirata. Il Pokémon ritrae la maggior parte o tutto il suo corpo all'interno della dura corazza che ricopre il proprio corpo riuscendo anche ad aumentare la propria resistenza fisica, permettendo loro di resistere ad attacchi fisici che altrimenti non potrebbero. Nonostante la sua semplicità, questa mossa è fondamentale per i Pokémon corazzati e può fare la differenza fra la vittoria e la sconfitta.

 

Contrastare Ritirata: Attacchi e mosse che aumentano la propria forza fisica o riducono la resistenza fisica del nemico sono altamente raccomandante per fronteggiare avversari con la mossa Ritirata.

 

Ricciolscudo

Spoiler

Sebbene possa sembrare inutile per alcuni, la mossa Ricciolscudo è fondamentale per i Pokémon più giovani che necessitano di rinforzare dei punti deboli naturali, in modo che così riescono ad avere una maggiore posizione difensiva. Proprio come suggerisce il nome, la tecnica Ricciolscudo implica che il Pokémon si appallottola su se stesso per ridurre i danni fisici subiti. Per alcuni può sembrare che non abbia molte differenze rispetto a Rafforzatore, ma per i Pokémon che hanno accesso a Rotolamento e Palla Gelo, può rivelarsi una potente mossa con cui dominare letteralmente il campo di battaglia.

La maggior parte dei Pokémon tende ad avere dei punti più sensibili nel corpo nei quali sono più suscettibili ai danni fisici rispetto ad altri, in risposta di ciò, molte specie di Pokémon hanno appreso ad appallottolare il proprio corpo per avere una forma più simile ad una palla, in modo da proteggere questi punti vulnerabili, la mossa Ricciolscudo dunque permette loro di aumentare la propria resistenza fisica ogni volta che viene utilizzata, è stato inoltre osservato che questa tecnica ha anche un effetto aggiuntivo riguardanti gli attacchi Rotolamento e Palla Gelo. Nel caso di Rotolamento, stringendo il proprio corpo in una palla aiuta a stendere i muscoli dell'utilizzatore rendendoli più rigidi e permettendogli di infliggere maggiori danni, per Palla Gelo invece, data la forma più sferica assunta dal corpo, il ghiaccio creato attorno avrà una forma più liscia, permettendo al Pokémon di scivolare e rotolare con maggiore velocità aumentandone la potenza dei colpi. In ogni caso, l'effetto che Ricciolscudo ha in entrambe le mosse è il medesimo: raddoppia la potenza base di questi attacchi per tutta la durata dello scontro, tuttavia l'effetto non è cumulativo (nel caso Ricciolscudo venga usato più volte), ma per i Pokémon che necessitano di una spinta difensiva e/o offensiva extra, la mossa Ricciolscudo può rivelarsi la scelta perfetta, specie in combattimenti corpo a corpo. Questo è il motivo per cui la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT40 al rilascio della loro seconda generazione di MT, ma le lamentele circa il suo limitato utilizzo ha portato la società a cessarne la produzione.

 

Contrastare Ricciolscudo: Attacchi o tecniche che aumentano la propria forza fisica o riducono la resistenza fisica del nemico sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Ricciolscudo, ma l'effetto secondario che ha sugli attacchi Rotolamento e Palla Gelo può essere contrastato solo costringendo l'opponente a cambiare Pokémon.

 

Barriera

Spoiler

Sebbene sia limitata a solo una manciata di Pokémon, la tecnica Barriera è una mossa interessante che può indubbiamente fornire una certa resistenza agli attacchi fisici quando necessario. Proprio come suggerisce il nome, Barriera consiste nella creazione di uno scudo d'energia psichica intorno al corpo in maniera da poter proteggere dagli attacchi fisici, sebbene potrebbe non sembrare nulla di speciale a confronto di altre mosse difensive, questa risulta particolarmente efficace contro attaccanti fisici.

Anche se la tecnica Barriera funziona in maniera simile a Riflesso e Schermoluce siccome comporta la creazione di uno scudo energetico tramite energia psichica, la sua protezione è più specializzata rispetto alle altre due mosse. Per prima cosa Barriera va a proteggere solo l'utilizzatore, quindi non può essere estesa per supportare eventuali alleati, neanche se il Pokémon viene cambiato, inoltre Barriera è progettata per ridurre notevolmente l'energia cinetica proveniente dall'esterno, aumentando dunque la resistenza fisica dell'utilizzatore (che risulterà il doppio del normale circa). Sebbene la mossa non sia molto adatta per le battaglie multiple, in quelle singole è indubbiamente ottima, riuscendo a mettere in seria difficoltà qualsiasi attaccante fisico.

 

Contrastare Barriera: Attacchi o tecniche che aumentano la propria forza fisica o riducono la resistenza fisica del nemico sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Barriera.

 

Schermoluce

Spoiler

Anche se di fatto inutile contro attaccanti fisici, la tecnica Schermoluce è una mossa vitale la quale impedisce che Pokémon con scarsa resistenza vengano sconfitti facilmente da feroci attacchi speciali. Di fatto Schermoluce consiste nella generazione di uno scudo psichico, la cui energia elementale si diffonde diminuendo la forza complessiva di qualsiasi attacco speciale scagliato. Quando applicato nelle giuste circostanze, la mossa può effettivamente salvare i Pokémon in combattimento, alleati inclusi... almeno fino a quando la barriera non viene distrutta.

Insieme a Riflesso, la tecnica Schermoluce è una potente mossa difensiva che viene usata per ridurre i danni che gli alleati vogliono causare a qualsiasi Pokémon alleato in battaglia. Schermoluce di fatto altro non è che uno scudo energetico creato tramite l'energia psichica che funge da enorme specchio in modo da assorbire parte dell'energia elementale per rispedirla lontano da chiunque si trovi dietro questa barriera, così facendo riesce facilmente a dimezzare i danni di pressoché qualsiasi attacco speciale, ma se viene estesa per proteggere anche alleati, la sua efficacia diminuisce, riuscendo a ridurne la potenza di solo un terzo. Nonostante tutto, lo Schermoluce è una barriera effimera e quindi è solita disgregarsi dopo circa cinque minuti dalla sua creazione, perciò i suoi effetti sono particolarmente efficaci sopratutto contro nemici altamente specializzati, inoltre lo scudo può essere anche distrutto direttamente con l'uso dell'attacco Breccia, ma è un problema che si applica solo se si affronta un avversario che conosce questa mossa. Nonostante i suoi difetti, la Silph S.p.A. ha visto un grande potenziale nella mossa e dopo il successo dell'MT Riflesso, ha deciso di rilasciare anche questa come MT16 nella terza generazione di MT, di fatto è diventata molto popolare, al punto da venire riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Schermoluce: Oltre ad attendere che i suoi effetti svaniscano, l'unico modo per contrastarla direttamente è distruggendo lo Schermoluce direttamente con Breccia, oppure dissipandolo con Scacciabruma (quest'ultima però funziona solo se usata dall'avversario).

 

Nube

Spoiler

Sebbene possa sembrare inutile inizialmente, la tecnica Nube è in realtà una mossa importante in grado di scombussolare le carte in tavola ed annullare qualsiasi alterazione delle statistiche. Proprio come suggerisce il nome, Nube consiste nel coprire il campo di battaglia in una sottile foschia nerastra di cristalli di ghiaccio in grado di ipnotizzare chiunque la respiri resettando le loro capacità combattive naturali. Sebbene possa sembrare inizialmente più uno svantaggio che altro, quando si deve eliminare delle alterazioni di statistiche sfavorevoli, questa mossa può facilmente risolvere queste problematiche situazioni meglio di qualsiasi altra.

La tecnica Nube somiglia molto a Nebbia visto che anch'essa viene generata abbassando la temperatura circostante per facilitare la generazione di cristalli di ghiaccio, ma vi è una grossa differenza, infatti la mossa non viene eseguita tramite l'abbassamento della temperatura, ma tramite delle leggere tossine che causano il congelamento dell'acqua presente nell'aria andando a creare minuscoli cristalli di ghiaccio, dando alla mossa il suo caratteristico colore nerastro. Anche se questa tecnica va a coprire tutto il campo di battaglia influenzando chiunque si trovi lì, i suoi effetti sono ben diversi dalla sua controparte. Anziché prevenire le riduzioni delle caratteristiche combattive subite delle tecniche degli avversari, le tossine della Nube provocano una leggerissima paralisi cerebrale annullando ogni alterazione di statistica riportando la mente ad uno stato neutrale. L'esatto funzionamento della mossa non è del tutto chiara, ma chiunque respiri o anche veda in stretto contatto con queste tossine glaciali, ritornerà al suo stato combattivo standard, il che può essere svantaggioso nel caso in cui sono stati potenziati i propri Pokémon per usarli al meglio in combattimento, ma molto vantaggioso se è invece l'avversario a farlo o esso si è concentrato nell'indebolire le capacità del nemico, Nube dunque riesce a riportare le cose ad uno stato d'equilibrio, costringendo il nemico a riutilizzare daccapo la sua tattica o a rinunciarla del tutto.

 

Contrastare Nube: Per via delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare Nube direttamente.

 

Riflesso

Spoiler

Anche se di fatto inutile contro attaccanti speciali, la tecnica Riflesso è una mossa vitale la quale impedisce che Pokémon con scarsa resistenza vengano sconfitti facilmente da feroci attacchi fisici. Di fatto Riflesso consiste nella generazione di uno scudo psichico, la cui energia elementale si diffonde diminuendo la forza complessiva di qualsiasi attacco fisico scagliato. Quando applicato nelle giuste circostanze, la mossa può effettivamente salvare i Pokémon in combattimento, alleati inclusi... almeno fino a quando la barriera non viene distrutta.

Insieme a Schermoluce, la tecnica Riflesso è una potente mossa difensiva che viene usata per ridurre i danni che gli alleati vogliono causare a qualsiasi Pokémon alleato in battaglia. Riflesso di fatto altro non è che uno scudo energetico creato tramite l'energia psichica che funge da enorme scudo elastico in modo da assorbire parte dell'energia cinetica per disperderla lontana da chiunque si trovi dietro questa barriera, così facendo riesce facilmente a dimezzare i danni di pressoché qualsiasi attacco fisico, ma se viene estesa per proteggere anche alleati, la sua efficacia diminuisce, riuscendo a ridurne la potenza di solo un terzo. Nonostante tutto, il Riflesso è una barriera effimera e quindi è solita disgregarsi dopo circa cinque minuti dalla sua creazione, perciò i suoi effetti sono particolarmente efficaci sopratutto contro nemici altamente specializzati, inoltre lo scudo può essere anche distrutto direttamente con l'uso dell'attacco Breccia, ma è un problema che si applica solo se si affronta un avversario che conosce questa mossa. Nonostante i suoi difetti, la Silph S.p.A. ha visto un grande potenziale nella mossa e ha deciso di rilasciare anche questa come MT33 nella prima generazione di MT, inizialmente essa non riscontrò il successo sperato, visto alcuni problemi che certe specie hanno sviluppato a causa dell'apprendimento forzato e fu tolta dal mercato, fu poi riproposta nella terza generazione sempre come MT33, ma limitata solo ai Pokémon più adeguati, perciò iniziò ad avere una popolarità notevole, specie fra gli allenatori più difensivi, e fu dunque mantenuta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Riflesso: Oltre ad attendere che i suoi effetti svaniscano, l'unico modo per contrastarla direttamente è distruggendo il Riflesso direttamente con Breccia, oppure dissipandolo con Scacciabruma (quest'ultima però funziona solo se usata dall'avversario).

 

Focalenergia

Spoiler

Anche se inadatta per battaglie brevi, la tecnica Focalenergia è una mossa potente che può rendere le cose difficili agli allenatori che prediligono strategie più difensive che offensive. Di fatto Focalenergia viene eseguita con un respiro profondo per rilassarsi per poi sforzare il cervello a rilasciare adrenalina, in questa maniera da incrementare le possibilità di infliggere danni critici. Sebbene inizialmente i suoi effetti potrebbero non sembrare nulla di speciale, quando si affrontano nemici che tendono a potenziare enormemente la propria resistenza, questa mossa può ridurre in frantumi la loro strategia.

Normalmente un colpo critico viene arrecato quando si colpisce il nemico in maniera tale da causargli più dolore del previsto all'impatto, la tecnica Focalenergia è unica proprio perché si basa su questo, aumentando le possibilità di infliggere un danno simile piuttosto che influenzando direttamente l'avversario. Generalmente Focalenergia viene eseguita con un respiro profondo a scopo rilassante, in questo modo il corpo potrà eliminare eventuali impurità di poco conto nel circolo sanguigno, fatto ciò l'utilizzatore si concentrerà sia mentalmente che fisicamente in modo da forzare il cervello a rilasciare una grande quantità d'adrenalina in circolo. Nonostante la grande quantità, quest'adrenalina rilasciata è molto debole, quindi non provocherà alcun danno al corpo di chi ne fa uso, ma è abbastanza forte da poter potenzialmente incrementare la forza d'impatto degli attacchi, sebbene ciò non alteri la potenza fisica o speciale del colpo, le probabilità di poter infliggere un colpo critico sono aumentate di circa otto volte, effetto che può essere ulteriormente aumentato riutilizzando la mossa. Questa tecnica potrebbe rendere anche Pokémon offensivamente deboli una seria minaccia sul campo di battaglia, il solo fatto che i colpi critici riescano ad aggirare qualsiasi resistenza, rende questa tecnica un incubo per i combattenti più difensivi.

 

Contrastare Focalenergia: Senza una qualche forma di protezione contro i colpi critici, non c'è alcun modo per contrastare direttamente Focalenergia.

 

Pazienza

Spoiler

Sebbene possa risultare più difficile da usare rispetto a Contrattacco e Specchiovelo, l'attacco Pazienza resta una mossa interessante che può concedere ai Pokémon abbastanza resistenti di arrecare gravi danni agli avversari. Proprio come suggerisce il nome, Pazienza consiste nel rimanere fermi e farsi colpire dagli attacchi nemici per breve tempo prima di scatenare un potente contrattacco che infligge il doppio dei danni ricevuti, sebbene sia necessario un po di tempo prima di usarla correttamente, il suo potenziale di danno è immenso.

Pazienza è molto simile alle mosse Contrattacco e Specchiovelo, e a dire il vero, nonostante sia classificato come attacco, non è proprio così in quanto esso dipende dagli attacchi avversari (perciò è più corretto dire che è un contrattacco). Quando un Pokémon si prepara ad usare Pazienza, rimane fermo pronto ad incassare gli attacchi nemici nel tentativo di sopportarli per due minuti circa, a quel punto l'utilizzatore sfrutterà il dolore fisico subito come fonte per eseguire un potente attacco fisico la cui potenza è pari al doppio di tutti i danni subiti, non permettendo all'avversario neppure di reagire. Sebbene non venga eseguito istantaneamente (come Contrattacco e Specchiovelo), ha comunque il beneficio di poter sfruttare tanto gli attacchi fisici, quanto quelli speciali, inoltre l'attacco non è influenzata dalla resistenza avversaria, tuttavia può essere schivata sfruttando il tempo d'esecuzione di attacchi come Rimbalzo, Sub o Oscurotuffo (siccome i Pokémon di tipo Spettro sono immuni a questo attacco, è stato classificato di tipo Normale). Nonostante sia incapace di attaccare direttamente, questa tecnica può risultare devastante per l'ultimo Pokémon avversario che ha attaccato, specie se usato da Pokémon adatti al combattimento difensivo. Proprio per le sue proprietà la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT34 nella prima generazione di MT, tuttavia la mossa non ebbe la popolarità sperata nonostante possa essere appresa da quasi ogni specie, perciò fu tolta dal mercato.

 

Contrastare Pazienza: L'unico vero modo per evitare di essere danneggiati da Pazienza è non attaccare l'avversario quando la mossa è ancora in esecuzione, oppure sconfiggerlo prima che venga eseguita del tutto.

 

Metronomo

Spoiler

Riconosciuta per essere la mossa più casuale e confusionaria, la mossa Metronomo è una tecnica bizzarra le cui funzioni sono un mistero totale ancora oggi. La tecnica Metronomo consiste nell'agitare le dita dell'utilizzatore per stimolarne la memoria nell'uso di quasi ogni mossa conosciuta. Nonostante il suo utilizzo ed effetti siano totalmente in balia della fortuna, ogni allenatore che fa uso di questo azzardo può soltanto pregare e apprezzare il caos causato da questa mossa.

A dire il vero, la mossa Metronomo è molto fraintesa il cui funzionamento è un mistero totale o quasi ancora al giorno d'oggi. Il Metronomo in sé è solamente l'agitamento avanti e indietro delle dita come semplice meditazione per stimolare la memoria di chi la usa, il risultato è l'esecuzione di una mossa casuale che può o meno essere appresa dall'utilizzatore, purtroppo questo è il massimo che si può dire, visto l'enorme gamma di tecniche che possono essere scatenate. Ci sono stati anni di ricerche riguardo questa tecnica, ma eccetto una lista di mosse che non possono essere eseguite tramite essa, non c'è nessun'altra caratteristica che possa definire questa mossa. Durante la sua esecuzione, l'unica attività anormale nota è nel cervello dell'utilizzatore è l'aumento dell'attività neurologica nei centri di memoria, mentre il resto è totalmente nella norma. E' possibile che la mossa sia influenzata dall'attività quantica del minuto, la quale non può essere rilevata dalla tecnologia attuale, ma potrebbe essere un possibile fattore. Fino a quando non si saprà di più sul funzionamento del cervello di chi usa questa mossa e finché non si sapranno le implicazioni sulla teoria quantistica per determinare se possa o meno avere un ruolo in tutto ciò, l'unica cosa che si può dire sulla mossa Metrono è che deriva dalla pura casualità al punto tale da dare un enorme vantaggio o un enorme danno a qualsiasi allenatore osi utilizzarla, in quanto è un vero e proprio gioco d'azzardo. Curiosamente è proprio questo che ha incuriosito la Silph S.p.A. al punto da portarli a sviluppare l'MT35 durante la loro prima generazione di MT, tuttavia a causa dell'enorme quantità di critiche riguardo ai rischi alla sicurezza che può portare l'uso di tale mossa, senza contare che nessuno sappia come questa funzioni (cosa che ad oggi non è cambiato), la produzione di questa MT cessò al punto da venire totalmente dimenticata perfino dalla Silph S.p.A. tuttavia l'azienda ha dichiarato di prendere in considerazione un eventuale riinserimento della mossa nel caso in cui si dovesse scoprire il suo funzionamento, ma visti i risultati probabilmente ciò rimarrà soltanto un sogno.

 

Contrastare Metronomo: Per via delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare Metronomo direttamente.

 

Speculmossa

Spoiler

Simile alla ben più basica mossa Copione, la tecnica Speculmossa è una variante sviluppata da alcune specie di uccelli che permette loro di imitare gli attacchi e le mosse degli avversari. Proprio come suggerisce il nome Speculmossa, essa consiste semplicemente nel copiare alla perfezione l'ultima mossa usata dall'avversario. Sebbene il suo funzionamento non è molto diverso dalla sua variante basica, per gli uccelli essa è molto utile per sfruttare al meglio i danni subiti contro gli avversari in modo inimmaginabili.

Proprio come Copione, Speculmossa si basa sull'imitazione dell'ultima mossa usata dall'avversario nelle vicinanze per poi usare la stessa tecnica, tuttavia ci sono alcune lievi differenze degne di nota. Per prima cosa la tecnica Speculmossa non è una semplice mimica, ma una sorta di pensiero materializzato copiato che permette all'utilizzatore di sfruttare qualsiasi mossa abbia eseguito il nemico, quindi non è una semplice imitazione del metodo di esecuzione dell'avversario, il ciò rende questa tecnica meno ordinaria rispetto a Copione e ben più utile per gli strateghi, dal momento che il Pokémon che la utilizza può copiare gli attributi della mossa usata dall'avversario permettendogli addirittura di ricordarsi tale mossa abbastanza a lungo da usarla in diverse maniere. Seconda cosa è che questa mossa può essere appresa naturalmente solo ed esclusivamente dagli uccelli, motivo per cui è classificata di tipo Volante, il motivo esatto di questa strana selettività non è ben noto, ma sembra sia dovuto sia alle capacità di mimica e di memorizzazione di certe azioni senza compiere alcun errore, rendendo il cervello degli uccelli estremamente ricettivo. Indipendentemente da ciò, la tecnica Speculmossa può essere usata come mossa a sorpresa per ritorcere contro i migliori attacchi dell'opponente contro di essi, vanificando anche le migliori strategie.

 

Contrastare Speculmossa: Per via delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare Speculmossa direttamente.

 

Autodistruzione

Spoiler

Assolutamente devastante sia per l'utilizzatore che per chiunque si trovi abbastanza vicino ad esso, l'attacco Autodistruzione è un'arma violenta in grado di infliggere danni immensi contro quasi qualsiasi cosa si trovi nel suo raggio d'azione. In sostanza, Autodistruzione innesca una massiccia esplosione che provoca enormi traumi fisici al prezzo del benessere stesso dell'utilizzatore. E' indubbiamente una mossa da usare come ultima spiaggia a causa della sua natura auto-sacrificale, ma per Pokémon che sono al limite della sconfitta, può risultare un asso nella manica per poter uscire di scena con il botto.

La mossa Autodistruzione è parecchio singolare tra gli attacchi fisici, in quanto usa l'energia stessa dell'utilizzatore per generare un flusso energetico costante nell'area circostante, la quale si destabilizza rapidamente per poi esplodere. L'esecuzione effettiva di Autodistruzione varia moltissimo a seconda della specie e può manifestarsi in svariati modi, quindi dare una descrizione completa della mossa e di ogni suo modo d'esecuzione è praticamente impossibile, però ci sono delle cose importanti che si possono dire a riguardo: prima di tutto, Autodistruzione è una delle poche mosse che va a sacrificare totalmente le energie combattive dell'utilizzatore per attaccare o alterare le condizioni di un altro Pokémon, in questo caso ciò viene fatto creando una distorsione nell'area circostante per istigare una detonazione, ciò può accadere in vari modi, come l'espulsione d'energia elettrica (nel caso della famiglia evolutiva di Voltorb), oppure generando una disgregazione magnetica all'interno del proprio corpo (nel caso della famiglia evolutiva di Geodude), ma in ogni caso il risultato è sempre una massiccia esplosione in grado di infliggere danni a chiunque si trovi nel suo raggio d'azione. E' interessante notare che la mossa è pure influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re ed è praticamente impossibile da evitare a distanza ravvicinata, dunque il suo potenziale offensivo è estremamente elevato. Purtroppo l'energia necessaria per usare l'attacco è la quantità esatta delle energie combattive che ancora possiede l'utilizzatore, perciò è garantito che esso vada K.O. indipendentemente da quanto stesse bene, il che è un prezzo da pagare alquanto alto, ma se si affronta un avversario particolarmente forte, Autodistruzione può indubbiamente occuparsene. Proprio le sue caratteristiche hanno portato la Silph S.p.A. a rilasciare la mossa come MT36 nella prima generazione di MT, ma fu tolta dal mercato a causa della sua potenza fin troppo distruttiva.

 

Contrastare Autodistruzione: Sfortunatamente non esiste un modo per contrastare o schivare direttamente Autodistruzione senza mettere in serio pericolo il proprio Pokémon. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. L'attacco Autodistruzione è una mossa mostruosa in grado di decimare letteralmente qualsiasi Pokémon di ambo le parti, perciò è meglio evitare che Pokémon dall'alto potenziale offensivo, ma con scarsa resistenza ne siano vittima e l'unica vera cosa che si può fare e sperare che l'attacco faccia più danni all'avversario che ai propri Pokémon.

 

Uovobomba

Spoiler

Nonostante non sia tra gli attacchi più precisi, Uovobomba rimane una mossa interessante che permette a Pokémon come Exeggutor e Chansey la possibilità di attaccare fisicamente senza doversi avvicinare all'avversario. Proprio come suggerisce il nome, l'attacco Uovobomba consiste nel lanciare un uovo o un grosso seme energizzato contro l'avversario che esploderà al contatto con il bersaglio. Potrebbe non essere tra le mosse più utili in combattimento, ma per gli Exeggutor, i Chansey e i Blissey che non hanno molti altri mezzi offensivi, può rivelarsi un attacco decente in grado di salvarli da situazioni apparentemente irrecuperabili.

L'attacco Uovobomba non è preso in grande considerazione siccome è un esclusiva della famiglie evolutive di Exeggcute ed Happiny (anche se gli Happiny non possono apprenderla finché non si evolvono). Queste creature a causa della loro correlazione con le uova o con oggetti ovali possono lanciarle o altri oggetti ovali energizzati o d'energia. Come funziona con precisione la mossa non è del tutto chiaro, ma sembra si basi sulle loro capacità naturali di generare uova o semi in un breve periodo di tempo, oltre ad essere alquanto misteriosi, queste uova energetiche sono alquanto instabili ed inclini ad esplodere al minimo contatto, rendendole delle potenti armi, ed il danno di un singolo uovo è molto elevato nonostante le ridotte dimensioni, ma sono anche pericolosi pure per l'utilizzatore, infatti deve lanciarle immediatamente non appena create o energizzate per evitare una detonazione precoce, per questo motivo non è molto precisa, visto che l'utilizzatore non ha tempo di prendere correttamente la mira contro bersagli distanti ed è pericolosa da usare a distanza ravvicinata, inoltre la mossa è anche stancante. Nonostante i suoi difetti, l'attacco risulta comunque molto potente che può essere influenzato dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re, rendendola un'ottima tecnica da usare anche in battaglia professionistiche almeno come distrazione prima che l'avversario possa usare attacchi più forti. Curiosamente Uovobomba è stata una delle varie mosse che la Silph S:p.A. ha rilasciato nella loro prima generazione di MT, ma lo fece più per sperimentare le reali limitazioni di certe mosse quando trasposte in MT che come vera fonte di denaro, ed infatti l'esperimento dell'MT37 risultò un fallimento dal momento che la mossa non poteva essere appresa da nessun Pokémon al di fuori di quelli che già possono apprenderla in natura (ad eccezion di Mew), perciò fu tolta dal mercato poco tempo dopo dal suo rilascio.

 

Contrastare Uovobomba: Siccome è un attacco a proiettile senza una relazione elementale, distruggere o danneggiare l'Uovobomba è pressoché impossibile, tuttavia Pokémon abbastanza agili dovrebbero riuscire a schivarlo se vi è abbastanza spazio. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Nel complesso Uovobomba è una mossa fin troppo limitata, quindi vederla in combattimento è abbastanza difficile. ma resta comunque un attacco potente e dunque consigliato l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica e tattiche evasive se mai si dovesse incontrare Pokémon che conoscono questa mossa.

 

Leccata

Spoiler

Sebbene sia alquanto semplice da eseguire e con un potenziale di danno molto basso, Leccata resta un attacco fisico interessante che permette a specie altrimenti svantaggiate di colpire Pokémon di tipo Spettro e Psico con danni superefficaci. Come suggerisce il nome, Leccata consiste in un attacco eseguito con la lingua intera sfruttando una grande quantità di agenti paralizzanti a distanza ravvicinata. Nonostante possa infliggere pochi danni, la facilità con cui può causare paralisi la rende una tecnica perfetta per gli allenatori più inesperti che possono usarla sia per scopi offensivi che difensivi.

Sebbene Leccata sia un attacco classificato di tipo Spettro, in realtà solamente la famiglia evolutiva di Gastly è l'unica di tipo Spettro in grado di apprenderla in natura, e curiosamente sono stati i primi Pokémon osservati ad usarla in natura per combattere. Il motivo principale per cui è classificata di tipo Spettro è perché condivide le caratteristiche tipiche di altri attacchi Spettro, ovvero poter causare danni superefficaci contro avversari di tipo Spettro e Psico e l'incapacità di poter danneggiare quelli di tipo Normale. Di fatto l'unico requisito per l'uso di questa tecnica è possedere una notevole quantità di agenti intorpidenti nella propria saliva, i quali sono i responsabili del danno fisico arrecato dall'attacco, inoltre questi agenti possono addirittura causare danni temporanei ai nervi siccome possono penetrare sia la pelle che le corazze provocando una paralisi nel 30% dei casi circa, il che lo rende un attacco perfetto per gli allenatori alle prime armi, visto che sono poche le mosse in grado di paralizzare con una probabilità così alta potendo nel contempo arrecare danno.

 

Contrastare Leccata: Siccome l'avversario deve esporre la propria lingua per eseguire Leccata, colpirla o danneggiarla può aiutare a ridurne i danni e in casi rarissimi può addirittura infliggere un contrattacco davvero notevole all'opposizione (ciò non vale per la famiglia evolutiva di Gastly), purtroppo poi è pressoché impossibile schivarlo a distanza ravvicinata, inoltre qualsiasi tipo di corazza risulterà inutile per limitarne i danni. Fortunatamente i danni causati da Leccata sono molto bassi, quindi raramente può risultare una minaccia in combattimento, l'unica cosa che rende la mossa temibile è la sua possibilità di paralizzare, la quale può essere contrastata con abilità o strumenti giusti.

 

Smog

Spoiler

Sebbene sia fin troppo inaffidabile per essere di qualche utilità, l'attacco Smog di fatto è un flusso di gas tossici che spesso influiscono più sugli allenatori che sui Pokémon stessi. Proprio come suggerisce il nome, Smog viene eseguita spruzzando gas tossici o sporchi allo scopo di infliggere danni e potenzialmente avvelenare. Anche se può essere appresa in natura da sole due famiglie evolutive di tipo Veleno, Smog può risultare un attacco subdolo ed interessante che può provare che anche le strategie più sporche possono funzionare.

Anziché filtrare determinate sostanze chimiche chimica attraverso il fumo o dal gas tossico all'interno del Pokémon, coloro che possono usare l'attacco Smog possono effettivamente rilasciare tutte le sostanze tossiche al loro interno (sia tramite una combustione incompleta o nel caso della famiglia evolutiva di Koffing, usando quelli già presenti al loro interno) come una singola nuvola di fumo tossico, il danno effettivo che può causare è molto basso ed il controllo sul tipo di tossine usate è assai limitato, perciò può provocare sintomi di varia entità senza mai compromettere la vista, perciò Smog è un attacco alquanto inaffidabile oltre che debole, ma ha due caratteristiche particolari che la rendono una tecnica assai utile in situazioni disperate: per prima cosa, l'alta quantità di sostanze chimiche tossiche nel fumo fa si che nel 40% dei casi il bersaglio possa essere avvelenato, rendendolo dunque l'attacco più velenoso esistente, tuttavia può anche risultare estremamente pericoloso potendo addirittura mettere a rischio la vita della vittima o anche solo di persone, in particolare bambini il cui sistema respiratorio non è del tutto sviluppato, ecco perché la mossa è vietata in molti tornei, ma vista la sua bassa precisione, i casi di morte sono estremamente rari ed alcuni Pokémon riescono a sfruttarla in maniera sicura, nonostante esistano attacchi diretti ben più forti, ad ogni modo, la sua alta probabilità di poter avvelenare la rendono una mossa utile da sfruttare in combattimento.

 

Contrastare Smog: A causa dell'uso di gas tossici per infliggere danni, non c'è modo per contrastare direttamente l'attacco se non provando a dissipare parte dei fumi tramite una forte raffica di vento, anche se Pokémon abbastanza agili dovrebbero poter schivare l'attacco se vi è abbastanza spazio. Una corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni causati da questo attacco, mentre una metallica può negare ogni suo effetto. Smog è un attacco che difficilmente si può vedere nella maggior parte dei tornei, visto che è una tecnica molto rischiosa e con pochi benefici, ma se si dovesse affrontare un avversario che la conosce e si è bloccata in uno spazio ristretto, è consigliabile l'uso di tattiche evasive e di qualche forma di protezione contro l'avvelenamento.

 

Fango

Spoiler

Sebbene sia tra gli attacchi più antigenici, Fango è una mossa piuttosto forte in grado di infliggere buoni danni ad avversari non corazzati o con un debole sistema immunitario. Proprio come suggerisce il nome, l'attacco Fango consiste nel lancio di lurido fango contro il nemico per infliggere danni. Il tuo opponente potrebbe non gradire l'uso di un attacco così sudicio, ma specialmente perché oltre ad infliggere danni può anche avvelenare la vittima, rendendo la mossa estremamente utile.

Vari Pokémon di tipo Veleno hanno la capacità di generare del fango sporco e tossico dal proprio corpo, sia come naturale processo corporeo o come alterazione delle loro abilità relative al tipo Veleno. Nel caso di Fango, questo non viene alterato in nessun modo una volta espulso dal corpo per colpire il bersaglio. Sebbene infligga pochi danni, la quantità di tossine è tale che può causare negli avversari più giovani e sprovvisti di corazza dei malori, in particolare l'avvelenamento nel 30% dei casi circa. Anche se di per se la mossa non è così comune da essere una minaccia visto che sono pochi i Pokémon in grado di apprenderla naturalmente, tuttavia rende comunque questa tecnica una portatrice di malattie che attende solo d'essere usata.

 

Contrastare Fango: A causa dell'uso di fango putrido per infliggere danni, l'unica cosa che si può fare e colpire la massa tossica per dissiparla il più possibile prima che impatti, dal momento che è estremamente difficile schivarla. Una corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni causati da questo attacco, mentre una metallica può negare ogni suo effetto. Oltre al modo crudo con cui viene usato, l'attacco Fango può anche causare avvelenamento nonostante infligga danni moderati, potendo risultare parecchio pericolosa a lungo termine, sono quindi altamente raccomandati Pokémon con un alta resistenza agli attacchi speciali e mezzi per contrastare l'avvelenamento.

 

Ossoclava

Spoiler

Anche se non è tra gli attacchi più precisi a distanza ravvicinata, Ossoclava è indubbiamente una mossa utile che permette ai giovani Cubone di poter attaccare gli avversari con poca fatica. Considerata una delle mosse peculiari della famiglia evolutiva di Cubone, l'attacco Ossoclava consiste in un semplice e violento colpo sferrato con un osso, anche se non è particolarmente forte o affidabile, considerando che è il primo attacco offensivo che i Cubone apprendono per difendersi, questa tecnica è per loro essenziale.

A causa della loro ossessione per le ossa, i Cubone e i Marowak sono soliti usarle come efficienti attacchi sia per il corpo a corpo che per attaccare a distanza, usando questi femori come vere e proprie armi, ciò li ha resi estremamente esperti nell'uso di attacchi basati sulle ossa, motivo per cui sono classificati con il loro stesso tipo. Ossoclava è il primo attacco offensivo che i Cubone apprendono crescendo, e sfruttano la mossa per difendersi fino a quando non imparano ad usare il teschio della madre per attaccare tramite Bottintesta. Ciò che differenzia questa mossa delle altre due varianti (Ossomerang e Ossoraffica) è che l'attacco viene eseguito tenendo ancora l'osso in mano oppure venendo lanciato con una velocità fin troppo bassa per scaturire altri tipi di effetti, ciò rende l'attacco non molto preciso e con un potenziale offensivo moderato, in compenso però non stanca molto il suo uso. E' interessante notare che il singolo colpo viene inferto con una potenza tale che nel 10% dei casi può addirittura stordire il bersaglio, facendolo di fatto tentennare, rendendola ottima per interrompere gli assalti nemici. Col tempo i Cubone imparano ad usare attacchi ben più convenienti, ma fino ad allora, questa mossa spesso si rivelerà essenziale per sopravvivere.

 

Contrastare Ossoclava: Siccome è necessario l'uso di un osso per eseguire Ossoclava, colpire o danneggiare l'osso può aiutare a ridurre i danni dell'attacco, se ciò non fosse possibile, Pokémon abbastanza agili possono schivare la mossa a distanza ravvicinata. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Sicuramente è difficilissimo poter vedere Ossoclava in battaglia al di fuori dai Cubone più giovani, perciò non è una mossa con cui preoccuparsi, ma se dovesse capitare di affrontare avversari che la conoscano, è consigliabile l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica e di tattiche evasive.

 

Fuocobomba

Spoiler

Considerato uno dei più potenti attacchi di tipo Fuoco che un Pokémon possa avere, Fuocobomba è una mossa devastante tra quelle usate dai Pokémon di tipo Fuoco che permette loro di usare le proprie abilità naturali nel generare fuoco per combattere i loro avversari. Di fatto Fuocobomba consiste nella generazione di un esplosione di fuoco pentasellariforme, che colpisce qualsiasi cosa ne venga inglobato. Sebbene non sia tanto precisa da essere considerabile una minaccia letale in combattimento, considerando il suo alto potenziale, è sempre una tecnica contro cui qualsiasi allenatore deve stare all'erta.

Quasi tutti i Pokémon di tipo Fuoco sono classificati con questo tipo per avere un qualche tipo di organo di combustione con cui riescono ad espellere fiamme senza arrecare danno al proprio organismo, Fuocobomba è solo un esempio di ciò che possono fare questi organi di combustione per eseguire attacchi in combattimento. Fuocobomba è considerato uno degli attacchi più avanzati che un Pokémon di tipo Fuoco può imparare ed è talmente potente che alcuni tornei ne vietano l'uso, questa mossa scaturisce una grande esplosione di fuoco lanciata inizialmente come un semplicissima palla di fuoco che va ad espandersi fino ad ottenere una forma a cinque punte (essa ricorda molto il kanji che significa "grande"), questa esplosione si diffonde nell'aria semi-lentamente colpendo la posizione del bersaglio incendiandola, ciò non solo causa danni devastanti, ma nel 10% dei casi può anche infliggere bruciature. Vista la sua velocità moderatamente lenta, l'attacco è piuttosto impreciso, ad ogni modo la sua potenza è tale da devastare gli avversari meno resistenti e nel più fortunato dei casi, potendoli anche lasciare doloranti tramite delle ustioni. Proprio a causa della sua potenza la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT38 nella prima generazione di MT, la quale divenne subito tanto popolare da essere riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Fuocobomba: A causa dell'uso del fuoco puro per infliggere danni, l'unico modo per contrastare direttamente Fuocobomba è cercare di estinguere il più possibile le fiamme dell'attacco (ma vista la sua enorme potenza è necessaria una grande quantità d'acqua per farlo), se ciò non fosse possibile, un Pokémon abbastanza agile potrebbe schivarlo se vi è abbastanza spazio. Una potente corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma quelle più deboli difficilmente possono fare altrettanto, mentre una metallica rischia di amplificarne i danni. Il solo fatto che sia relativamente lenta nel raggiungere il bersaglio, non deve far abbassare la guardia, perciò l'uso di tattiche evasive e Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali (possibilmente di tipo Acqua) sono altamente consigliate per cercare di ridurre al minimo i danni di questa devastante fiammata.

 

Cascata

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più coreografiche, Cascata resta un attacco fisico semplice ed efficace, in grado di infliggere un buon ammontare di danno con un po di fatica. Considerata la mossa peculiare della famiglia evolutiva di Goldeen, essa altro non è che una carica ad alta velocità eseguita in acqua. Sebbene non sia proprio conveniente da utilizzare in certe zone, quando è necessario percorrere certe zone sopraelevate, questa tecnica può rivelarsi lo strumento più utile che un allenatore possa desiderare.

Sulla terraferma gli attacchi basati su delle cariche sono molto facili da eseguire e dipendono esclusivamente dalla forza fisica dell'utilizzatore, ma in acqua sono le proprie abilità di nuoto quelle che contano. Come parte della loro migrazione annuale d'accoppiamento, i Goldeen e i Seaking hanno appreso a risalire le cascate per raggiungere i luoghi dove si riproducono che sono solitamente isolati e disabitati da altre specie di pesci, ciò viene effettuato nuotando ad alta velocità incessantemente contro le correnti della cascata fino a quando non si raggiunge il luogo di destinazione. Nei normali corpi d'acqua questa tecnica può essere usata per eseguire rapide e potenti cariche contro l'avversario sfruttando la propria massa corporea, potendo balzare fuori dall'acqua al massimo solo negli ultimi secondi prima dell'impatto. Questa mossa non solo infligge danni abbastanza elevati, ma la forza d'impatto è tale che nel 20% dei casi circa può stordire il nemico facendolo tentennare, ciò assieme al fatto che ha un'ottima precisione e che lo sforzo per il suo uso è moderatamente alto, Cascata può facilmente sferrare ottimi attacchi a sorpresa in grado anche di bloccare per breve tempo l'opponente. Curiosamente dopo la ristrutturazione della Via Vittoria di Kanto, avvenuta ormai più di due decenni fa per creare una strada comunicativa più diretta con la regione di Johto, i lavoratori si resero conto che le due regioni erano comunque divise a causa delle Cascate Tohjo. Per risolvere questo problema la Silph S.p.A. ha iniziato a studiare la famiglia evolutiva dei Goldeen riuscendo a fatica a rilasciare una nuova MN nella seconda generazione di MT ed MN, inutile dire che l'allora nuova MN07 divenne subito molto popolare principalmente per i suoi usi in combattimento rendendola un MN fissa in tutte le generazioni seguenti rilasciate dalla Silph S.p.A. per molto tempo (l'MN fu anche rinominata MN05 nella quinta e sesta generazione). Da quel momento, le associazioni Pokémon responsabili per le varie Leghe hanno deciso di costruire delle enormi cascate artificiali su ogni Via Vittoria, in modo da testare le capacità degli aspiranti campioni Pokémon nel superamento di questi ostacoli. Sfortunatamente la Silph S.p.A. ha cessato la produzione di MN, rendendo più difficoltoso risalire queste zone per gli allenatori, ma non tutto il male viene per nuocere, per ovviare a questo problema infatti la mossa fu rilasciata nuovamente, ma come MT98 nella settima generazione di MT.

 

Contrastare Cascata: Dal momento che Cascata viene eseguito tramite una carica a corpo intero, è abbastanza difficile contrastare la mossa con la sola forza bruta, cosa peggiorata dal fatto che è pressoché impossibile da schivare a distanza ravvicinata. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Come risultato del suo status di MT (ed ex MN), l'attacco Cascata è parecchio comune da vedere tra gli allenatori specializzati nel tipo Acqua, i quali la usano sfruttando le abilità naturali dei propri Pokémon, motivo per cui è consigliato l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica e ottimi riflessi per ridurre gli effetti negati del colpo al minimo.

 

Tenaglia

Spoiler

Nonostante non abbia una grande potenza inizialmente, l'attacco Tenaglie resta un'interessante mossa di tipo Acqua che permette ai membri della famiglia di Shellder, Binacle e Clamperl di bloccare il loro avversario continuando ad infliggere costanti danni fisici. Proprio come suggerisce il nome, Tenaglia consiste nel bloccare l'avversario usando due parti del proprio guscio stringendo fortemente per provocare danni. Sebbene non sia tra le mosse più comuni, di sicuro Tenaglie è una mossa comunque devastante e difficile da reagire senza l'uso di attacchi speciali.

In un certo senso, Tenaglia può essere considerato come una versione modificata della mossa Avvolgibotta che però sfrutta il guscio corazzato del Pokémon per intrappolare l'avversario, motivo per cui può essere appreso naturalmente solo da cinque Pokémon, ovvero da Clamperl e dalle famiglie evolutive di Shellder e Binacle. Durante l'esecuzione di Tenaglie, l'utilizzatore apre il proprio guscio per poi chiuderlo rapidamente e con forza per non lasciar scappare l'avversario colpito, il danno che infligge però è alquanto basso e siccome può essere appreso solo da Pokémon di tipo Acqua, ne assume le proprietà ed è classificato come tale. La cosa più importante di Tenaglia è che oltre a bloccare la vittima con il colpo iniziale, la continua pressione continuerà ad arrecare danni fino a che il nemico non sarà nuovamente libero, il che significa che subirà danni in modo costante ed uniforme (subendo circa un danno del 12,5% delle sue energie totali ad ogni minuto) siccome va a bloccare il flusso sanguigno a  lungo andare può potenzialmente rendere l'avversario inconscio ed incapace di combattere. Per quanto tempo l'utilizzatore riesce a trattenere l'opponente dipende dalla sua resistenza, ma solitamente riesce a danneggiarlo per circa quattro o cinque minuti, a quel punto il Pokémon deve lasciare la presa per riprendere le forze. Riutilizzare la mossa quando si è già bloccato il nemico ovviamente non permetterà al Pokémon di trattenerlo per più tempo finché non lascerà la presa o l'avversario riesca a liberarsi. Ad ogni modo, Tenaglia è una mossa dolorosa che può rivelarsi un'arma pericolosa se usata in modo intelligente ed impedendo al nemico reagire.

 

Contrastare Tenaglia: Siccome l'attacco Tenaglia viene eseguito tramite due pezzi di guscio corazzato, è piuttosto difficile contrastarlo direttamente senza l'uso della mossa Rapigiro, inoltre Pokémon abbastanza agili dovrebbero poterla schivare a distanza ravvicinata. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Sebbene Tenaglia non abbia una grande precisione e non è in grado di bloccare ogni tipo di avversario nella stessa maniera, solitamente risulta difficile liberarsi alla sua morsa senza sconfiggere l'utilizzatore, il che la rende una tecnica terrificante che dev'essere evitata ad ogni costo con l'uso di tattiche evasive.

 

Comete

Spoiler

Nonostante l'aspetto festoso, l'attacco Comete non solo è una mossa versatile, ma può anche colpire più bersagli in una volta senza il minimo errore. Comete di fatto consiste nel colpire l'avversario con colpi energetici di forma stellare per infliggere danni, sebbene non sia molto potente, il fatto che riesca a colpire la maggior parte degli avversari in quasi ogni situazione la rendono una tecnica tanto utile quanto pratica.

L'attacco Comete è poco più di una serie di proiettili energetici usati per infliggere una piccola quantità di danni contro gli avversari, siccome essi sono generati da energia inalterata, non ha alcun tipo di relazione elementale e la mossa è dunque classificata di tipo Normale, inoltre questi proiettili hanno una curiosa forma a stella, ma la spiegazione dietro questa morfologia è ancora un mistero, ma si crede sia la forma più comoda che questa energia assume per mantenere la propria stabilità prima di colpire il bersaglio. Ad ogni modo, Comete nonostante infligga pochi danni è una mossa molto apprezzata siccome riesce a colpire sempre gli avversari, a meno che non stiano eseguendo mosse come Volo o Fossa. La sua precisione assolutamente perfetta la rende una mossa devastante fra i Pokémon più giovani che possono già iniziare a sfruttare tattiche avanzate, specie perché può colpire più nemici in una volta con calo di potenza del solo 25% circa (oltre al fatto che può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re). Proprio per le sue capacità la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT39 nella prima e seconda generazione di MT, ma ricevette un buon successo siccome gli allenatori preferivano l'uso di mosse più esotiche con gli stessi effetti, portando l'MT ad essere ritirata dal mercato.

 

Contrastare Comete: A causa della sua natura energetica e delle sue capacità uniche, non c'è modo di contrastare direttamente Comete e schivarla è quasi impossibile. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Nonostante la sua moderata potenza, Comete è molto temuta fra gli allenatori che alterano elusione e precisione a loro vantaggio, visto che è quasi impossibile da poter evitare, dunque è consigliato l'uso di Pokémon con una qualche corazza e con alta resistenza agli attacchi speciali.

 

Capocciata

Spoiler

Sebbene sia necessario del tempo per poter colpire con maggior potenza rispetto alla maggior parte degli altri attacchi fisici, Capocciata resta una mossa distruttiva che riesce ad infliggere pesanti danni proteggendo nel contempo l'utilizzatore. Per eseguire Capocciata, prima è necessario preparare la testa per poi colpire con una potente testata a distanza ravvicinata. Sebbene non possa essere appresa da molti Pokémon, questo attacco resta comunque utilissimo, non solo perché può infliggere un colpo micidiale, ma anche perché garantisce una resistenza maggiore che permette all'utilizzatore di restare in campo più a lungo.

Capocciata può essere considerata la forma offensiva della più basica tecnica Ritirata, e può essere appresa in natura solo da un numero limitato di Pokémon per via della loro anatomia. Capocciata è una mossa divisa in due fasi distinte: nella prima l'utilizzatore abbassa e prepara la testa accumulando energia elastica potenziale nei muscoli del collo, ciò fa si che la sua resistenza fisica aumenti temporaneamente, anche se i motivi di questo potenziamento variano a seconda dell'anatomia del Pokémon (nel caso della famiglia evolutiva di Squirtle per esempio è dovuto al fatto che la testa viene preparata tenendola dentro il guscio, negli altri casi invece è dovuta all'energia elastica accumulata dai tessuti muscolari del collo), una volta che il collo ha immagazzinato energia sufficiente inizia la seconda fase, a questo punto il Pokémon caricherà contro il bersaglio, rilasciando l'energia per effettuare una testata con un impatto micidiale, sebbene l'urto non è tale da poter stordire il nemico come per Bottintesta, ma i danni che può causare sono indubbiamente fenomenali. Dato l'attacco incrementa anche la resistenza fisica dell'utilizzatore, i nemici possono ritrovarsi più in difficoltà ad affrontare un simile avversario, specie se non conoscono la strategia o se sono sprovvisti di attacchi speciali, inoltre la testata viene scagliata con una velocità tale da risultare quasi impossibile da schivare in circostanze normali, rendendo la tecnica temibili nonostante il tempo di caricamento che richiede. Sono state le sue caratteristiche a convincere la Silph S.p.A. a rilasciare la mossa come MT40 nella prima generazione di MT, però eccezion fatta delle specie in grado di apprendere l'attacco naturalmente, le altre non ricevevano alcun potenziamento nella loro resistenza fisica durante l'esecuzione, perciò fu tolta dal mercato e fu considerata un fallimento.

 

Contrastare Capocciata: Dal momento che è necessario l'uso della testa per eseguire Capocciata, può risultare molto difficile contrastarla senza correre il rischio di infliggere danni seri all'avversario, specie perché è pressoché impossibile schivare questo attacco a distanza ravvicinata. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Le probabilità di vedere Capocciata in qualche battaglia professionale sono alquanto basse, ma se dovesse capitare di affrontare un avversario che la possiede, è consigliato l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica o tecniche di disturbo per impedirne la completa esecuzione, visto che un solo colpo può provocare danni immensi al nemico.

 

Sparalance

Spoiler

Sebbene non sia tra i migliori attacchi a colpi multipli, Sparalance è una serie di colpi in grado di perforare e decimare gli avversari più deboli prima ancora che abbiano il tempo di reagire. Proprio come suggerisce il nome, Sparalance consiste nello sparare violentemente degli aculei contro l'avversari nel tentativo di penetrare la carne e le corazze più deboli, sebbene sia alquanto inutile contro quelle più forti, ad ogni modo, siccome ogni colpo è molto preciso, le possibilità di infliggere seri danni al nemico sono sufficientemente alte.

Anziché sfruttare una parte vulnerabile del proprio corpo per attaccare, i Pokémon in grado di usare Sparalance possono usare pezzi del loro guscio o della loro pelle corazzata usandoli come letali proiettili a distanza, solitamente ciò viene eseguito usando grandi quantità d'acqua per generare una pressione interna in certe zone del guscio o della pelle corazzata, una volta che la pressione raggiunge livelli troppo alti, trasforma questa parti in dei proiettili. Siccome per l'attacco vengono sfruttati pezzi di guscio o di pelle corazzata, distruggere questo tipo di proiettili è estremamente difficile se non impossibile prima che colpiscano il bersaglio, inoltre questi pezzi di guscio o pelle che sia, ricrescono rapidamente una volta sparati, permettendo all'utilizzatore di poter colpire dalle 2 alle 5 volte di fila il nemico con un solo uso di Sparalace, il che lo rende un attacco devastante, anche perché in normali circostanza è impossibile schivare i suoi colpi, quest perché i proiettili sono sparati ad una velocità tale che perfino i più forti Pokémon di tipo Psico fanno enorme fatica a prevederli non avendo sufficiente tempo di reazione. Questa mossa in combinazione con Pokémon con i Cloyster che hanno l'abilità Abillegame, può diventare un arma distruttiva, visto che l'abilità permette l'uso di questo tipo di attacchi con la massima efficienza possibile senza stancare l'utilizzatore più del dovuto, inoltre la mossa può anche essere influenzata dagli effetti della Roccia di Re. E' interessante notare che la tecnica è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Sparalance: Dal momento che l'attacco Sparalance viene eseguito tramite dei proiettili, l'unica cosa che si può fare è almeno tentare di distruggerne quanti più possibili, visto che la mossa è pressoché impossibile da schivare. Sebbene la mossa può trarre vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana, una corazza di qualsiasi tipo può facilmente ridurre considerevolmente i danni di ciascun colpo, ma i nemici sprovvisti di una qualche protezione naturale si ritroverebbero alla sua mercé. In ogni caso, il danno cumulativo di tutti i proiettili di Sparalance è sufficiente per renderla un'arma devastante anche contro avversari più difensivi, perciò è raccomandato l'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi fisici per sopportare quanto più possibile ogni colpo per poi contrattaccare.

 

Limitazione

Spoiler

Anche se è l'attacco diretto più debole esistente, sebbene sia la mossa più fondamentale che un Pokémon che possiede arti adeguati. Prorprio come suggerisce il nome, Limitazione consiste proprio nel limitare i movimenti dell'avversario provocandogli danni nel mentre, anche se non potranno rivelarsi abbastanza da essere considerabili, ma potendo ridurre la velocità del bersaglio, può indubbiamente rivelarsi utile.

L'attacco Limitazione consiste nell'usare un lungo tentacolo o un qualcosa di simile per legare l'avversario e provocargli dei danni, tuttavia nonostante sia classificato di tipo Normale, in realtà non esiste alcun Pokémon di questo tipo in grado di apprenderla, questo perché non c'è nessun Pokémon di tipo Normale con le caratteristiche anatomiche necessarie, e dal momento che la mossa consiste solamente nello stringere l'avversario non ha alcuna caratteristica che lo possa rendere di una classificazione diversa dal Normale. Questo attacco solitamente viene eseguito così rapidamente da essere impossibile da schivare, tuttavia è così debole che spesso si rivela alquanto inutile, ma ha un lato positivo che la redime, infatti la pressione esercitata sulla muscolatura nemica la indebolisce rallentandone i movimenti nel 10% dei casi, provocando una riduzione della velocità, ma ciò significa che non è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re, limitandone l'utilità, ma per i Pokémon più giovani e appena nati può rivelarsi essenziale per sfuggire ai predatori o per catturare le prede.

 

Contrastare Limitazione: Siccome l'avversario deve usare un qualche tipo di appendice per eseguire l'attacco Limitazione, colpire la suddetta appendice può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, visto che è pressoché impossibile schivarla a distanza ravvicinata. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Siccome Limitazione lega il bersaglio solo per breve tempo, il suo potenziale di danno è estremamente basso, quindi a meno che non si usi un Pokémon estremamente giovane, difficilmente la mossa può rivelarsi un pericolo, tuttavia ridurre la velocità della vittima, perciò va contrastata con l'uso di Pokémon molto veloci in modo da limitare il più possibile il vantaggio dell'avversario.

 

Amnesia

Spoiler

Anche se alcuni potrebbero pensare sia solo un ostacolo, in realtà la tecnica Amnesia è una mossa affascinante che può dare a Pokémon altrimenti sensibili agli attacchi speciali un notevole vantaggio. Proprio come suggerisce il nome, la tecnica Amnesia porta l'utilizzatore a svuotare la propria mente di qualsiasi preoccupazione il che va a provocare un aumento della sua resistenza agli attacchi speciali. Sebbene molti allenatori alle prime armi potrebbe pensare che la tecnica porti solo svantaggi, in realtà permette di tenere testa anche agli attaccanti speciali più forti.

Nell'uomo l'amnesia viene spesso considerata una cosa negativa viste le limitazioni della mente umana, ciò spesso si rivela vero anche nei Pokémon, ma certe specie sono in grado di indurre un amnesia temporanea nella propria mente, ciò per eliminare qualsiasi preoccupazione o pensiero negativo aumentando la loro autocontrollo e ottenendo una maggiore tranquillità interiore, sebbene all'esterno possa sembrare che la mossa sia tanto utile quanto Splash, in realtà questo senso di rilassamento riesce a permettere all'utilizzatore di resistere in maniera più efficace agli attacchi speciali (resistenza che è raddoppiata circa). Non si sa per certo come funzioni esattamente la tecnica, ma sembra che questa dimenticanza volontaria oltre a tranquillizzare il Pokémon non ha alcun effetto negativo permettendo loro di affrontare qualsiasi nemico che non fa uso di attacchi fisici, rendendo la lotta molto più difficile per gli attaccanti speciali e permettendo a Pokémon poco resistenti e altrimenti inutili di affrontare questi avversari a testa alta.

 

Contrastare Amnesia: Attacchi e mosse che aumentano la potenza dei propri attacchi speciali o riducono la resistenza ad essa dell'avversario sono altamente raccomandante per fronteggiare avversari con la mossa Amnesia.

 

Cinési

Spoiler

Sebbene possa sembrare alquanto inutile, la tecnica Cinési è una mossa interessante che può consentire ai pochissimi Pokémon in grado di apprenderla di schivare gli attacchi avversari con più facilità. Considerata la mossa peculiare di Kadabra ed Alakazam, Cinési consiste semplicemente nell'uso dell'energia psichica per piegare un cucchiaio nel tentativo di distrarre l'avversario, sebbene non sempre la cosa funzioni, contro gli opponenti offensivi più forti può risultare assai utile.

Siccome usano sempre almeno un cucchiaio per amplificare e meglio controllare le proprie abilità psichiche, i Kadabra e gli Alakazam sviluppano la capacità di usare i loro cucchiai allo scopo di distrarre e ridurre la concentrazione del nemico con un semplice trucco. Piegando il cucchiaio tramite telecinesi è possibile sorprendere l'avversario e distrarlo in modo da ridurne la precisione. Non sempre la mossa funziona sull'opponente, ma quando eseguita con successo riesce a mettere in difficoltà le tattiche avversarie lasciandolo scoperto per essere colpito.

 

Contrastare Cinési: Pokémon abbastanza agili e attacchi o tecniche che aumentano la precisione dell'utilizzatore o che diminuiscano l'evasione dell'avversario sono altamente raccomandante per contrastare Cinési.

 

Covauova

Spoiler

Sebbene sia una versione leggermente modificata della più comune Ripresa, la tecnica Covauova resta una mossa interessante che permette agli allenatori di curare i propri Pokémon fuori dalla lotta a discapito delle energie dell'utilizzatore. Considerata la mossa peculiare dei Chansey e dei Blissey, Covauova consiste nell'uso di un uovo pieno di nutrimenti per curare se stessi o qualcun altro. Sebbene la mossa non è molto usata in combattimento a causa della sua rarità, per i fortunati che hanno un Chansey o un Blissey, possono usarla per mantenerla in salute o per curare un altro membro della propria squadra.

I Chansey e i Blissey sono famosi per la loro capacità di produrre uova in poco tempo, sebbene possono tenerne solo una alla volta, ciò ha permesso alla specie di sfruttare queste uova sia per scopi offensivi che difensivi, e la mossa Covauova ne è una prova. La mossa sfrutta o produce un uovo ricco di sostanze nutritive che l'utilizzatore preleva dal suo marsupio per poi mangiarlo, i suoi effetti sono pressoché gli stessi della più comune tecnica Ripresa (in realtà esso ha effetti curativi maggiori, ma la sua produzione preleva le energie dell'utilizzatore che vengono ampiamente compensate mangiandolo), quando mangiato da altri Pokémon, essi si cureranno, però Chansey o Blissey perderanno parte delle loro energie combattive per la sua produzione, ma la loro natura altruista e la loro immensa vitalità permette a questi esseri di aiutare gli altri senza troppi problemi anche fuori dalla lotta, il che può rivelarsi molto utile per gli allenatori durante lunghi viaggi. Viste le sue capacità, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT41 nella prima generazione di MT, ma il tentativo di rendere la mossa più popolare fu un totale fallimento visto che l'MT funzionava comunque solo sui Chansey ed i Blissey (senza contare Mew), inutile dire che fu dunque ritirata dal mercato rapidamente.

 

Contrastare Covauova: A meno che le tecniche curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Covauova.

 

Calcinvolo

Spoiler

Sebbene sia troppo rischioso da usare per molti allenatori, l'attacco Calcinvolo rimane una mossa potente in grado di infliggere pesanti danni in maniera rapida ed efficiente negli scontri corpo a corpo (spesso sorprendendo l'avversario). Calcinvolo altro non è una potente ginocchiata sferrata a mezz'aria per infliggere enormi danni, sfruttando la minima zona d'impatto per causare quanto più dolore possibile. Il suo potenziale è potenzialmente tremendo tanto per il bersaglio quanto per l'utilizzatore, ma fino a quanto si mantiene la calma e si riesce a ragionare con chiarezza non dovrebbero esserci problemi nell'eseguire questa tecnica.

Un calcio sferrato usando il ginocchio è un calcio altamente specializzato che richiede molta fatica e forza per essere eseguito, dato che la tecnica è utilizzabile da combattenti umani, non c'è da sorprendersi se anche molti Pokémon di tipo Lotta possono usarla. L'attacco Calcinvolo anziché cadere sfruttando solo la velocità verticale conferita dall'accelerazione gravitazionale, chi la usa flette la gamba in maniera da far si che non sia il piede ad infliggere il colpo, ma il ginocchio, questo aumenta la sua potenza con lo stesso sforzo che si usa per usare Calciosalto, rendendo di fatto Calcinvolo una versione potenziata del più classico Calciosalto, tuttavia la mossa mantiene il difetto di quest'ultima: dal momento che per eseguire la tecnica è necessario un po di tempo, l'avversario può schivarlo portando l'utilizzatore a schiantarsi impattando con le ossa e i muscoli del ginocchio, ed il tempo di preparazione è tale che nel 10% dei casi circa (il doppio rispetto a Calciosalto), il nemico riesce a deviare il colpo, se ciò dovesse accadere, l'utilizzatore si ritroverà incapace di controllare il proprio slancio finendo per schiantarsi a terra ricevendo un danno tale da ridurre a metà circa le sue forze combattive massime. Sebbene ciò renda la tecnica più rischiosa rispetto a Calciosalto, gli allenatori che necessitano l'uso di mosse potenti non si fanno scrupoli nell'usare questo attacco per terminare rapidamente gli scontri, e questo rischio spesso ne vale la pena (anche considerando che il danno da schianto equivale a quello di Calciosalto).

 

Contrastare Calcinvolo: Dal momento che è necessario l'uso delle gambe per eseguire Calcinvolo, colpire queste appendici prima che l'attacco vada a segno può aiutare a diminuire i danni inflitti dall'attacco, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa in uno scontro corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Il danno potenziale che può infliggere è fin troppo grande e sono quindi altamente consigliate tattiche evasive (oltre a Pokémon con grande resistenza fisica) per contrastarlo, anche perché un solo colpo mancato può rivelarsi decisivo per avere la meglio sull'avversario.

 

Sguardo Feroce

Spoiler

Nonostante sia solo una specie variante della più comune Fulmisguardo, Sguardo Feroce può comunque risultare una tecnica devastante in grado di paralizzare dalla paura i propri avversari, nella maniera più letterale possibile. Proprio come suggerisce il nome, Sguardo Feroce consiste nel guardare il proprio avversario con minacciosi occhi brillanti, possibilmente facendosi aiutare da un motivo minaccioso nel corpo per paralizzarlo. Nonostante non funzioni sempre e non può essere appreso da molte specie, ma per coloro che possono usufruirne, riusciranno a ridurre la mobilità perfino degli opponenti più agili.

Mentre Fulmisguardo sfrutta solo una piccola paura per influenzare l'avversario, Sguardo Feroce porta questo effetto all'estremo, tanto da causare una paura tale da provocare una paralisi fisica indotta solo dal terrore. Siccome la tecnica funziona unicamente basandosi sulla paura, non sempre riesce ad influenzare l'opposizione, che in questi casi può combattere come se nulla fosse, motivo per cui alcune specie si fanno aiutare usando un motivo minaccioso che hanno nel corpo. Il fatto che la mossa sia limitata quasi esclusivamente ai Pokémon serpentiforme non è un caso, infatti i serpenti sono rinomati per la loro capacità di terrorizzare perfino l'uomo, figuriamoci i Pokémon. Anche se non è molto usata nei combattimenti professionistici, chi vuole usarla può trovarla molto utile per immobilizzare il più possibile avversari altrimenti troppo agili.

 

Contrastare Sguardo Feroce: Mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono la paralisi sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Sguardo Feroce.

 

Mangiasogni

Spoiler

Anche se limitata ai soli bersagli addormentati, l'attacco Mangiasogni resta comunque una mossa devastante che riesce facilmente a drenare l'energia del dormiente per ristorare la propria. Proprio come suggerisce il nome, Mangiasogni consiste nel compromettere l'attività elettrica del cervello durante la fase REM tramite energia psichica per infliggere danni, sebbene ciò vada a limitare molto il suo uso, quando usata correttamente la tecnica riesce a rendere il già sfavorevole stato di sonno, in qualcosa di tremendo per qualsiasi avversario.

Attaccare usando l'energia psichica senza l'uso di attacchi fisici è in realtà molto più difficile di quanto la maggior parte della gente possa immaginare, in quanto non si andrà a colpire fisicamente l'avversario come fosse un'arma qualsiasi, invece attacchi come Mangiasogni infliggono danni colpendo la parte più vulnerabile di qualsiasi essere: la mente. Quando sia gli umani che i Pokémon entrano nella fase REM, essi iniziano a sognare, anche se spesso non si riesce a ricordare il sogno, ne si è consapevoli di esso, è proprio in questo stato che la maggior parte degli esseri viventi riescono a recuperare le energie spese durante la giornata. Mangiasogni sfrutta lo svantaggio del nemico per entrare nella sua mente andando a disturbare l'attività elettrica del cervello tramite l'energia psichica per rigenerare se stessi, solitamente del 50% circa rispetto al danno inflitto, inoltre Mangiasogni infligge danni incredibile, superiori alla maggior parte degli attacchi ed è ulteriormente beneficiato dal fatto che richiede relativamente poca fatica per essere usato, tuttavia, potendo funzionare solo contro nemici addormentati, spesso si rivela difficile da usare correttamente. Nonostante i suoi limiti, la Silph S.p.A. ha visto delle potenzialità nella tecnica e ha deciso di rilasciarla come MT42 nella loro prima e seconda generazione di MT, ma siccome fu considerato scorretto il suo uso, la compagnia ne ha cessato la produzione, solo tempo dopo viste le crescenti richieste da parte dei compratori, si è deciso di rilasciarla nuovamente come MT85 dalla quarta fino alla settima generazione di MT.

 

Contrastare Mangiasogni: A causa dell'uso dell'energia psichica per infliggere danni, a meno che le mosse curative non siano in qualche modo bloccate o non si dispone di Pokémon sveglio, non esiste un modo per contrastare o schivare direttamente Mangiasogni. Le corazze metalliche più resistenti possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose o metalliche più deboli difficilmente possono fare altrettanto. Il solo fatto che riesca sia ad infliggere pesanti danni che curare l'utilizzatore, la rende una delle migliori tecnica che un attaccante speciale può disporre, ma siccome può colpire solo avversari addormentati, il suo uso è ben limitato, ciò però non toglie che abbia le potenzialità per stravolgere totalmente uno scontro, perciò è consigliato l'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali e una qualche forma di protezione contro il sonno.

 

Velenogas

Spoiler

Sebbene non sia tra i modi più efficaci per avvelenare l'avversario, la tecnica Velenogas resta una mossa diretta e potente che può rivelarsi essere molto pericolosa nelle mani di un allenatore capace. Proprio come suggerisce il nome, Velenogas consiste nello spruzzare dei gas tossici contro tutti gli avversari nei paraggi nel tentativo di avvelenarli, sebbene non sia completamente affidabile, nelle battaglie multiple può rivelarsi un'arma di pura devastazione.

Sebbene somiglia molto all'attacco Smog, in realtà Velenogas è una mossa più sicura visto che non fa uso di sostanze chimiche dannoso o potenzialmente letali per infliggere danno, invece Velenogas è composto proprio da del semplice veleno allo stato gassoso, in realtà ciò rende la tecnica più affidabile di Smog, visto che i suoi gas sono abbastanza leggeri da poter essere spruzzati in faccia a più bersagli mantenendo i suoi effetti (senza correre il rischio di colpire eventuali alleati). Siccome il gas usato è spesso veleno liquido vaporizzato, significa che l'utilizzatore può immagazzinarlo al suo interno, in questo modo si può colpire con una discreta precisione i bersagli per fargli inalare quanto più gas possibile, ciò però non garantisce che funzioni sempre, ma se viene respirata una quantità troppo elevata di gas tossico, esso provocherà un avvelenamento istantaneo. Quando non si può contare sulla tecnica Tossina o bisogna colpire più avversari in una volta, Velenogas può rivelarsi una mossa molto versatile per quella manciata di Pokémon di tipo Veleno in grado di apprenderla.

 

Contrastare Velenogas: Una forte raffica di vento per dissipare quanto più gas tossico possibile, Pokémon moderatamente agili e l'uso di mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono l'avvelenamento sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Velenogas.

 

Attacco Pioggia

Spoiler

Nonostante non risulti più minaccioso di un più comune attacco Furia, l'Attacco Pioggia resta comunque una prova concreta che praticamente qualsiasi cosa può essere usata per attaccare, anche qual'ora l'utilizzatore non riesca ad usare il proprio corpo in maniera offensiva in un modo o nell'altro. Considerata la mossa peculiare della famiglia evolutiva di Exeggcute, l'Attacco Pioggia consiste nel colpire l'avversario con una pioggia di oggetti tondi lanciati assieme. Anche se non ha una potenzialità di qualche merito, per i giovani Exeggcute, questa tecnica permette loro di non essere completamente indifesi e di poterla usare come mezzo di difesa almeno fino a quando non imparano mosse più avanzate.

Dal momento che si trattano di più organismi legati fra loro, gli Exeggcute sono indubbiamente capaci di compiere attacchi multipli, sebbene non possiedano arti o sufficiente forza fisica, perciò, fino a quando non imparano attacchi più forti come Semitraglia, la soluzione per ovviare al problema è alquanto semplice per questa specie: semplicemente si lanciano contro l'avversario usando il loro stesso corpo come proiettile, ma nel caso della loro evoluzione Exeggutor, l'attacco può essere eseguito in due maniere ben diverse: la prima, semplicemente gli Exeggutor sfruttano i duri semi che crescono alla base delle loro foglie per lanciarli come fossero proiettili a distanza ravvicinata, anche se ciò spesso non aiuta viste le loro ridotte dimensioni, quindi un altro metodo è quello di roteare rapidamente il loro corpo per lanciare le loro stesse teste. Questa variante di Furia, nota come Attacco Pioggia, ha i medesimi effetti di Furia (vale a dire: precisione, potenza, fatica nell'uso, tipo e la possibilità di colpire dalle 2 alle 5 prima che l'avversario possa reagire), l'unica differenza è che non richiede un contatto fisico o è come se non ci fosse stato, inoltre la mossa può essere influenzata dagli effetti di uno strumento come la Roccia di Re, inoltre potendo colpire più volte è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio. Ad ogni modo, Attacco Pioggia è una tecnica troppo debole e stancante per un uso nei combattimenti professionali, ma quando non si hanno altri attacchi a disposizione, può comunque risultare più utile rispetto ad attacchi simili a causa del suo raggio d'azione.

 

Contrastare Attacco Pioggia: Dal momento che gli Exeggcute o gli Exeggutor devono usare una parte del proprio corpo per eseguire l'Attacco Pioggia, colpire o comunque bloccare alcuni di questi oggetti possono aiutare a ridurre i suoi danni, se ciò non fosse possibile, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa se vi è abbastanza spazio. Sebbene la mossa può trarre vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana, a causa dei suoi danni ridotti difficilmente può risultare particolarmente preoccupante riducendone l'efficacia rispetto ad alternative più potenti. Una corazza di qualsiasi tipo è in grado di ridurre facilmente i danni di ciascun colpo rendendo impossibile usare efficacemente l'attacco, a meno che l'avversario non abbia la corazza, se invece la sua corazza è molto fragile, i colpi ripetuti e prolungati possono causare a delle complicazioni, specie se il Pokémon risulta indebolito.

 

Sanguisuga

Spoiler

Anche se potrebbe non sembrare una gran minaccia, l'attacco Sanguisuga è una potente mossa, tanto che gli avversari più deboli potrebbero addirittura implorare pietà per non essere lentamente prosciugati da essa. Come suggerisce il nome, Sanguisuga viene eseguita mordendo l'avversario per succhiarne i fluidi vitali e di conseguenza riprendere energia. Sebbene in passato si credeva fosse un attacco di poco conto, in realtà i suoi effetti sono più dannosi di quanto possa sembrare, quindi è una mossa che merita d'essere temuta, specie se usata da un avversario che deve riprendere energia.

Mentre molti giovani Pokémon di tipo Coleottero e la famiglia evolutiva di Zubat sfrutta la debole mossa Assorbimento per nutrirsi in tenera età, crescendo imparano ad drenare molta più energia diventando capaci di usare una versione alternativa di questo attacco che può addirittura provocare ingenti danni al nemico. Di fatto Sanguisuga consiste nel conficcare le zanne p un appendice di qualche tipo nella carne del bersaglio, per poi succhiarne quanti più liquidi vitali possibili con la puntura, sia il drenaggio che l'attacco in sé, infliggono grossi danni all'opponente rendendola una delle più potenti mosse di drenaggio che un Pokémon possa usare. Anche se solo pochi Pokémon sono in grado di apprenderla e circa la metà di essi sono di tipo Coleottero, la tecnica può comunque risultare una considerevole minaccia per la sua potenza anche se poco comune, anche perché trattandosi di una mossa di drenaggio, essa cura l'utilizzatore della metà del danno inflitto circa, però come altre mosse simili essa non può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re. L'improvviso interesse che la gente ha avuto per la mossa fu sufficiente da convincere la Silph S.p.A. a rilasciarla come MT28 nella settima generazione di MT, ma se sarà una mossa che continuerà ad essere venduta lo scopriremo solo in futuro.

 

Contrastare Sanguisuga: Siccome è necessario l'uso di denti, zanne o qualcosa di simile per eseguire Sanguisuga, quindi colpire la bocca o la testa può contribuire a ridurre i danni della mossa, se ciò non è un'opzione e le mosse di recupero non sono in qualche modo bloccate, è pressoché impossibile schivare Sanguisuga. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle rocciose difficilmente possono rivelarsi di qualche utilità. Sanguisuga è indubbiamente una potente mossa da affrontare vista la sua alta potenza e le sue proprietà curative e nonostante possa essere appresa in natura da poche specie di Pokémon, resta comunque un danno considerevole che dev'essere contrastato il più possibile con l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica.

 

Demonbacio

Spoiler

Anche se totalmente innocua a distanza, Demonbacio resta una mossa interessante in grado di rendere inoffensivo un nemico tramite delle tossine ed il suo timore. Considerata la mossa peculiare di Jynx, la tecnica Demonbacio consiste nel baciare il nemico sfruttando delle tossine nel tentativo di farlo addormentare. Sicuramente non è tra le mosse più affidabili per neutralizzare l'opponente, ma se non si hanno altre tecniche, questa può sicuramente aiutare a mettere anche le bestie più feroci a dormire.

Differentemente dalla più comune mossa Dolcebacio, Demonacio è una tecnica più forzata usata solamente dai Jynx per trarre vantaggio in combattimento. Le tossine usate per eseguire Demonbacio sono molto più forti di quelle di Dolcebacio, perciò gli effetti neurologici che ha sull'avversario sono ben più drastici, tanto da far perdere conoscenza e farli addormentare. Questa tossina emette un odoro dolciastro ben distinto che qualsiasi essere riesce a distinguere, rendendo la mossa più facile da rilevare e schivare, motivo per cui i Jynx durante l'esecuzione si avvicinano rapidamente con un'espressione minacciosa nel tentativo di inibire l'avversario dalla paura, così immobilizzato il bersaglio viene afferrato e baciato a forza sul viso permettendo alle tossine di penetrare nel corpo. La mossa non funziona su tutti i tipi di avversari e talvolta le tossine non sono sufficienti da addormentare il nemico, ma la sola possibilità di far addormentare la vittima istantaneamente la rende un'arma temibili nelle battaglie corpo a corpo.

 

Contrastare Demobacio: Siccome la mossa è eseguita tramite un bacio, colpire l'utilizzatore o evitare il bacio può aiutare ad impedirne l'uso, in alternativa Pokémon moderatamente agili e l'uso di mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono il sonno sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Demonbacio.

 

Aeroattacco

Spoiler

Considerato l'attacco Volante più potente esistente, l'Aeroattacco è un colpo feroce in grado di infliggere danni catastrofici contro qualsiasi cosa riesca ad impattare. Aeroattacco consiste nella creazione di una sorta di scarica energetica la cui forme ricorda un uccello che mantiene i tratti fisici, che però dev'essere caricato e non è particolarmente preciso. Anche se il suo uso è un azzardo in qualsiasi scontro, se usata correttamente può infiggere danni giganteschi e potenzialmente stordire il bersaglio lasciandolo scoperto ad eventuali colpi di grazia.

Nonostante solo pochi Pokémon tutti di tipo Volante possono apprendere Aeroattacco in natura, questi di solito hanno enormi potenzialità offensive rivelandosi un'arma terrificante in battaglia. Aeroattacco di fatto viene eseguita in due fasi distinte: nella prima fase l'utilizzatore energizza il proprio corpo generando una sorta di pellicola etera per immagazzinare quest'energia, qui inizierà a brillare al punto tale da risultare quasi impossibile vedere l'utilizzatore, nella seconda fase l'energia si compatta usando la pellicola ottenendo una forma più stabile per poi essere lanciata con violenza e con l'aiuto del vento a mo di proiettile contro il bersaglio per poi esplodere all'impatto in uno spettacolo di luci. La mossa è molto stancante e richiede parecchio tempo per essere eseguita, in compenso però può infliggere danni talmente pesanti da poter garantire la vittoria, inoltre siccome l'attacco viene lanciato ricoperto da una sorta di pellicola energica, ha le stesse proprietà di un attacco fisico e non di uno speciale, inoltre la tecnica può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re, motivo per cui a volte viene usata anche nei tornei. E' interessante notare che l'esplosione provocata dal colpo è tale che spesso può infliggere un danno critico e nel 30% dei casi può addirittura far tentennare la vittima, rendendo l'attacco una vera e propria esplosione di devastazione. Proprio per le sue proprietà, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciarla come MT43 nella prima generazione di MT, tuttavia la sua potenza fu considerata ingiusta secondo alcuni tornei e fu dunque tolta dal mercato.

 

Contrastare Aeroattacco: Siccome il solo contatto con il proiettile generato provoca un'esplosione, contrastare direttamente Aeroattacco è praticamente impossibile, tuttavia, Pokémon moderatamente agili dovrebbero riuscire a schivare la mossa si vi è abbastanza spazio. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Aeroattacco viene solitamente usato come asso nella manica a causa della sua immensa potenza, perciò va contrastata con l'uso di Pokémon dall'alta resistenza fisica e con qualche forma di protezione contro tentennamento e colpi critici.

 

Trasformazione

Spoiler

Estremamente bizzarro oltre ogni immaginazione ed infame per la sua complessità in combattimento oltre qualsiasi altra cosa, la mossa Trasformazione è una tecnica rara divenuta iconica nei Ditto, sebbene anche Mew sappia usarla. Proprio come suggerisce il nome, la tecnica Trasformazione comporta l'alterazione temporanea della propria struttura cellulare in modo da farla corrispondere a quella dell'avversario. Sebbene per alcuni tale mossa non abbia valore, senza di essa, di sicuro i Ditto non avrebbero altro modo per difendersi in combattimento.

Le uniche due specie di Pokémon in grado di apprendere Trasformazione (Ditto e Mew) riescono a farlo solo perché la loro genetica è altamente instabile e la loro struttura cellulare è estremamente malleabile in una forma differente. In sostanza, la mossa permette all'utilizzatore di analizzare rapidamente la composizione fisica del loro avversario (se ciò avviene tramite qualche potere psichico o qualche altra forza, è ancora ignoto) per poi ricostruire la propria forma e adattarla a quella dell'avversario, in questa maniera si copia immediatamente l'aspetto, il tipo, le mosse, in certa misura le statistiche, le abilità e anche qualsiasi alterazione avvenuta, ciò che però non può copiare sono le alterazioni di stato, in quanto non è un componente naturale dell'avversario e la sua vitalità, dal momento che l'utilizzatore deve sempre contare sulle proprie energie per combattere. Inoltre il Pokémon non può usare con la stessa efficienza le mosse copiate rispetto all'avversario, questo a causa dell'enorme sforzo dovuto all'uso di Trasformazione, in breve, anche se vengono copiate le mosse più basilari e semplici, il Pokémon potrà usarle solo in maniera molto limitata. Nonostante queste limitazione, Trasformazione resta comunque una tecnica devastante e potenzialmente vincente in combattimento, potendo usare i punti di forza dell'opposizione contro loro stessi. Anche se è una mossa limitata ai Ditto e al leggendario Mew, questa risulta comunque vitale per nascondersi e per sopravvivere in battaglia.

 

Contrastare Trasformazione: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo per contrastare gli effetti della mossa Trasformazione direttamente, se non l'utilizzo di un Pokémon che conosca la stessa mossa, in quel caso, nessuno dei due potrà usare efficientemente la suddetta mossa.

 

Bolla

Spoiler

Sebbene sia tra gli attacchi più deboli di tipo Acqua, Bolla resta una mossa fontamentale tra i giovani Pokémon di tipo Acqua con cui riescono ad usare le loro abilità acquatiche naturali in modo offensivo. Come suggerisce il nome, Bolla consiste nello spruzzare un'ondata di bolle contro il nemico per infliggere danni. Sebbene abbia una potenza alquanto scarsa, quando non si ha altro modo per danneggiare l'avversario, questa tecnica può rivelarsi utile.

La maggior parte dei Pokémon di tipo Acqua riesce a sfruttare il loro naturale stile di vita acquatico per attaccare direttamente, ciò assorbendo ed immagazzinando grandi quantità d'acqua per poi rilasciarla in vari modi per infliggere danni, l'attacco Bolla è solo un esempio di quest'abilità. Bolla consiste semplicemente nello spruzzare bolle contenenti acqua pressurizzata per infliggere danni, ma dal momento che l'acqua contenuta è poca e che le bolle le bolle si diffondono lentamente, il suo danno effettivo è alquanto basso, in compenso però può essere usata per colpire più avversari in una volta, anche se ciò ne riduce la potenza del 25% circa, in compenso però, la sua detonazione moderatamente violenta nel 10% dei casi può indurre ad una riduzione della velocità del bersaglio. Anche se questa mossa non è adatta per le battaglie più avanzate, per gli allenatori più giovani può risultare molto utile, specie contro avversari corazzati altrimenti impossibili da sconfiggere. 

 

Contrastare Bolla: A meno che non si possa far scoppiare o far evaporare con il calore parte delle bolle, non c'è modo per contrastare o schivare direttamente Bolla. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Bolla è un attacco molto debole, perciò non rappresenta una minaccia nelle lotte professionali, ma se dovesse capitare di affrontare un avversario che la usa, il suo danno è così ridotto da non risultare un problema.

 

Stordipugno

Spoiler

Sebbene non sia molto convenzionale e possa sembrare alquanto ridicola, l'attacco Stordipugno consiste effettivamente in dei pugni sconnessi che possono portare ad una terribile confusione. Di fatto Stordipugno consiste nell'uso di un paio di pugni sferrati in maniera ritmica o roteando ad alta velocità per infliggere danno, anche se ciò non la rende particolarmente forte, la tecnica può provocare confusione al nemico, rendendo questo attacco letale in grado di sottomettere anche avversari più esperti.

Mentre la maggior parte dei pugni si basa semplicemente sulla forza, velocità o anche sull'energia elementale per arrecare danno, Stordipugno è ben diverso, visto che sfrutta l'energia cinetica di rotazione per infliggere danni. Mentre alcuni Pokémon sono soliti sferrare i pugni in maniera ritmica simile ad un ballo (come ad esempio i Kangaskhan i quali sono abbastanza famosi per questa mossa), la maggior parte invece semplicemente roteano su se stessi rapidamente prima di attaccare un nemico nelle vicinanze, in entrambi i casi il risultato è lo stesso, visto che l'impatto dovuto agli strani movimenti causa lievi danni interni che pregiudicano l'equilibrio, nella maggior parte dei casi ciò va a provocare solo un effetto di nausea, ma nel 20% dei casi circa, può addirittura andare ad intaccare il cervello provocando una confusione al nemico. Pugnorapido è indubbiamente un attacco pugno unico nel suo genere vista la sua capacità di confondere e non è neanche tanto difficile vederla usare da dei Pokémon selvatici, il che la rende una tecnica chiave per certe tattiche che sfruttano condizioni di stato negative del nemico. E' interessante notare che la sua esecuzione non provoca alcuna confusione all'utilizzatore nonostante i movimenti, questo perché il sistema nervoso delle specie che possono apprendere Stordipugno riesce a sopportare questo genere di movimenti (ciò però fa si che non possa essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re). Indubbiamente questa mossa riesce facilmente a sorprendere l'opposizione a potenzialmente renderla un sacco da box.

 

Contrastare Stordipugno: Dal momento che è necessario l'uso di qualche tipo di pugno per eseguire Stordipugno, colpire il suddetto pugno può aiutare a ridurne i danni, visto che l'attacco è pressoché impossibile da schivare. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Fortunatamente Stordipugno non è abbastanza forte da risultare una minaccia in battaglia, ma la sua capacità di confondere il bersaglio può rendere questa mossa potenzialmente pericolosa che dev'essere contrastata con Pokémon con alta resistenza fisica qualche forma di protezione contro la confusione.

 

Spora

Spoiler

Anche se non sembra molto diversa dalle mosse Sonnifero e Paralizzante, la tecnica Spora è letteralmente in grado di influenzare quasi chiunque ne venga a contatto. Proprio come suggerisce il nome, Spora consiste nello spargimento di alcune spore tossiche nei dintorni per far addormentare l'opposizione. Nonostante non sembri molto pericolosa, indipendentemente dalla distanza dall'utilizzatore, sarà difficile trovare alche mossa peggiore di queste spore tossiche.

Mentre Sonnifero riesce a far addormentare la maggior parte delle sue vittime, la devastante tecnica Spora invece riesce a far dormire chiunque la inali o ne venga in contatto in normali circostanza. E' interessante notare che questa mossa può essere usata solamente da Pokémon fungo con funghi nel corpo, ciò è dovuto dal fatto che solo queste specie sono in grado di infondere nelle loro cellule riproduttive delle potenti neurotossine, le quali poi fluiscono nel flusso sanguigno fino ad arrivare al cervello infettandolo in pochi secondi, il che la rende molto simile a Paralizzante, con l'unica differenza che non sono usate tossine paralizzanti, ed è molto più precisa visto il suo raggio d'azione ben più ampio, il che significa che un solo respiro è sufficiente per essere infettati, il che la rende la mossa più affidabile per far addormentare gli avversari rendendola a dir poco devastante, in compenso però sono poche le specie in grado di apprenderla e i Pokémon di tipo Erba e pochi altri sono immuni ai suoi effetti.

 

Contrastare Spora: Mosse, strumenti o abilità in grado di curare o impedire il sonno sono altamente raccomandate per contrastare gli effetti della mossa Spora.

 

Flash

Spoiler

Anche se è tra le tecniche più semplici da eseguire, Flash resta indubbiamente una mossa versatile che permette gli allenatori di orientarsi nelle zone più buie. Proprio come suggerisce il nome, Flash consiste in un rilascio di un lampo luminoso che serve per accecare l'avversario, sebbene il suo uso in combattimento sia piuttosto limitato, non si può negare che per l'esplorazione è indispensabile, specie per gli allenatori più giovani per potersi avventurare nelle zone più oscure.

La tecnica Flash è proprio quello che sembra, un lampo di luce creato spesso tramite dei processi chimici, i cui effetti sono gli stessi di quando si ritrova una luce improvvisa dopo che si sta per un po al buio, accecando l'opposizione per breve tempo riducendone la precisione, fuori dalla lotta in certe grotte può spaventare i Pokémon riducendo le probabilità di fare qualche incontro con Pokémon selvatici. Nonostante sia semplice da eseguire, in natura solamente i Volbeat e i membri della famiglia di Morelull sono in grado di apprenderla, visto che la luce è un componente essenziale nel loro stile di vita. Ad ogni modo, non è il suo uso in combattimento che la rende interessante, specialmente fra gli allenatori, infatti la tecnica può essere usata per illuminare luoghi bui. La stessa sensibilità che provoca Flash una volta eseguita, rende anche gli occhi di chi la subita più sensibili alla luce, rendendo anche l'altro più oscuro visibile come un albero di Natale acceso fino a quando ci sarà anche una minima fonte di luce che gli occhi possono usare per vedere. Similmente all'attacco Volo, Flash è risultato una vera miniera d'oro per la Silph S.p.A. in quanto la tecnica ha aiutato moltissimi allenatori ad orientarsi nelle zone buie o ad esplorare luoghi che prima li terrorizzavano per via dell'oscurità, perciò la Silph S.p.A. decise di rilasciare la mossa come MN05 nella loro prima generazione di MT ed MN, e nonostante la sua limitata utilità in combattimento, presto la tecnica divenne popolare fra moltissimi allenatori che finalmente potevano esplorare le caverne più tenebrose. Purtroppo con il passare del tempo, l'uso di Flash divenne sempre meno comune visto che in molti si preoccupavano dei possibili danni alla vista che i suoi lampi di luce potesse causare, motivo per cui la società ne ha cessato la produzione dopo la terza generazione, ma dal momento che poteva ancora risultare utile in combattimento, essa fu mantenuta come MT70 dalla quarta alla sesta generazione di MT, per poi essere totalmente rimossa con la settima.

 

Contrastare Flash:  Attacchi o tecniche che aumentano la precisione dell'utilizzatore o che diminuiscano l'evasione dell'avversario sono altamente raccomandante per contrastare Flash.

 

Psiconda

Spoiler

Nonostante non infligga danni affidabili, Psiconda resta un attacco interessante che permette ai Pokémon di tipo Psico più giovani di sfruttare le loro capacità naturali per infliggere danni all'opposizione. L'attacco Psiconda consiste in una bizzarra onda psichica che infligge traumi mentali all'avversario senza dipendere dalle reali capacità psichiche dell'utilizzatore. Sebbene non sia una mossa su cui ci si possa contare molto, per chi non possiede altri mezzi per infliggere danni, questa tecnica può indubbiamente fare il suo dovere.

Attaccare usando l'energia psichica senza l'uso di attacchi fisici è in realtà molto più difficile di quanto la maggior parte della gente possa immaginare, in quanto non si andrà a colpire fisicamente l'avversario come fosse un'arma qualsiasi, invece attacchi come Psiconda infliggono danni colpendo la parte più vulnerabile di qualsiasi essere: la mente. Psiconda altro non è che una debole ed instabile onda d'energia psichica generata con lo scopo di causare danni all'avversario, il cui potenziale però non è dipendente dalle capacità psichiche dell'utilizzatore. Di solito Psiconda può essere appresa dei Pokémon di tipo Psico che in tenera età erano incapaci di controllare le proprie abilità, anche se ci sono delle eccezioni, il che rende la tecnica imprevedibile per via della sua potenza variabile, questo è causato dall'energia psichica usata che non è focalizzata perciò la sua intensità mentre viaggia per aria in maniera ciclica finché non colpisce il bersaglio. Ad essere precisi, in realtà il danno non è totalmente casuale, ma è influenzato dal livello d'esperienza dell'utilizzatore andando ad avere una potenza che varia dal 50% fino al 150% di questo livello, indipendentemente dal tipo del nemico colpito (con la sola eccezione dei Pokémon di tipo Buio). Avendo una potenzialità semi-casuale, questo attacco è assolutamente imprevedibile, ma può potenzialmente risultare estremamente potente con un po di fortuna (specie considerando che può essere influenzata dagli effetti della Roccia di Re). La Silph S.p.A. affascinata dalla natura randomica della mossa decise di rilasciarla come MT46 nella prima generazione di MT, ma avendo riscontrato poco successo nel pubblico fu presto ritirata dal mercato.

 

Contrastare Psiconda: A causa delle sue proprietà uniche, non c'è un modo per contrastare direttamente l'attacco Psiconda e qualsiasi tipo di corazza risulterà del tutto inutile. Tuttavia si può dire che il danno effettivo della mossa è in parte dipendente dal livello d'esperienza dell'utilizzatore, quindi i suoi danni sono difficilmente prevedibili, ma spesso si rivelano troppo bassi per cui preoccuparsi.

 

Splash

Spoiler

Assolutamente inutile e tanto bizzarra che quasi neanche meriterebbe d'essere considerata una mossa, Splash è indubbiamente tre le tecniche più strane e senza senso che un Pokémon possa imparare. Di fatto Splash altro non è un saltello eseguito sulla terra o in acqua compiuto più per disperazione che per mancanza d'alternativa. Sebbene non abbia la minima utilità in combattimento, senza dubbio è talmente ridicola da poter scatenare una risata nel pubblico.

L'unica ragione per cui Splash è classificata come una mossa, è perché per quanto strano possa sembrare, esistono specie di Pokémon che non hanno altro modo per difendersi, se non iniziare a saltellare disperatamente. A dirla tutta, la mossa fu classificata come tale proprio a causa dei Magikarp e dei Feebas, visto che questi pesci sono incapaci di apprendere qualsiasi altra mossa per buona parte del loro ciclo vitale, costringendo l'Associazione Pokémon a classificarla come una tecnica, visto che è impossibile poterla considerare un attacco. A dire il vero, non c'è nient'altro da dire su Splash, se non che ovviamente non richiede molta fatica per essere eseguita, ma in ogni caso è inutile sotto ogni punto di vista e non ha neppure senso d'essere usata in battaglia.

 

Contrastare Splash: Contrastare una mossa inutile è di per sé inutile, quindi l'unica cosa da fare è ridere quando si vede qualcuno che la usa.

 

Scudo Acido

Spoiler

Anche se la sua esecuzione potrebbe sembrare più spaventosa di qualsiasi altra cosa, la tecnica Scudo Acido in realtà è una strana mossa che può conferire a Pokémon che soffrono gli attacchi fisici una resistenza fisica extra per meglio sopportare questi assalti. Scudo Acido provoca una temporanea liquefazione del corpo in maniera da ridurre i danni ricevuti dagli attacchi fisici. Anche se in un primo momento può sembrare più pericolosa per l'utilizzatore che altro, l'uso di questa tecnica riesce facilmente a ridurre l'efficacia di qualsiasi colpo fisico.

Un limitato numero di specie Pokémon è in grado di alterare fisicamente la propria struttura cellulare per ottenere una consistenza più molliccia e simile ad acqua, senza però provocare danni al proprio organismo. Ciò non solo permette di nuotare o strisciare in acqua senza farsi notare per attaccare senza preavviso, ma la tecnica Scudo Acido conferisce gli stessi vantaggi che un qualsiasi liquido possiede, riducendo notevolmente l'energia cinetica degli attacchi fisici aumentando di conseguenza la resistenza fisica dell'utilizzatore (che è circa raddoppiata rispetto alla norma), sebbene la mossa è appresa principalmente da Pokémon non di tipo Veleno, essa è classificata di tipo Veleno, questo perché l'uso di Scudo Acido coinvolge un liquido acido che va a separare la connessione che normalmente c'è fra le varie cellule, ma l'utilizzatore può ristabilire questa connessione quando vuole, perciò questa temporanea consistenza instabile viene mantenuta per tutta la battaglia dopo l'uso di questa mossa, il che può rendere lo scontro alquanto frustrante per gli avversari non abituati ad affrontare simili opponenti, visto che si ritroverà ad essere assalito senza la possibilità di contrattaccare decentemente.

 

Contrastare Scudo Acido: Attacchi o tecniche che aumentano la propria forza fisica o riducono la resistenza fisica dell'avversario sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Scudo Acido.

 

Martellata

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più usate o minacciose tra quelle di tipo Acqua, l'attacco Martellata resta un colpo feroce in grado di spaccare corazze ed ossa con una potenza rara fra gli attacchi di tipo Acqua. Proprio come suggerisce il nome, Martellata consiste in un violento colpo sferrato tramite una chela a distanza ravvicinata per infliggere danni massicci. Potrebbe non essere tra le tecniche più affidabili vista la sua precisione, ma quando è necessario un po di forza bruta per avere la meglio sull'opponente, Martellata può indubbiamente fare al caso, riuscendo a sconfiggere con facilità chiunque.

Nonostante il suo metodo di danno alquanto basico e tradizionale facciano sembrare la mossa di tipo Normale, Martellata similmente agli attacchi di tipo Acqua riesce a danneggiare aggirando la protezione delle corazze naturali tipiche, motivo per cui è stata classificata di tipo Acqua. L'attacco Martellata è un esclusiva delle famiglie evolutive di Krabby, Corphish, Clauncher e Crabrawler, dal momento che sono tutti granchi o comunque crostacei, il che la rende un'ottima mossa offensiva per qualsiasi allenatore possieda un membro di queste quattro famiglie evolutive. Non c'è molto da dire riguardo Martellata al di fuori della sua esecuzione, basti sapere che è un colpo non convenzionale, ma potente, sferrato tramite una chela senza nessuna caratteristica particolare al di fuori dell'enorme potenziale offensivo, il che significa che è sia una mossa facile da prevedere ed evitare, ma allo stesso tempo è difficile da schivare se il Pokémon non è abbastanza agile in uno scontro corpo a corpo. E' interessante notare che talvolta Martellata può aumentare la risposta del dolore dei nervi quando colpisce, il che significa che ha una buona probabilità di infliggere un danno critico, rivelandosi una vera minaccia per qualsiasi avversari non particolarmente resistente ad assalti fisici.

 

Contrastare Martellata: Siccome è necessaria un'appendice a chela per eseguire Martellata, colpire o danneggiare la suddetta appendice può aiutare a ridurre i danni del colpo, se ciò non fosse possibile, un Pokémon moderatamente agile potrebbe schivare l'attacco a distanza ravvicinata. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Martellata è indubbiamente l'attacco fisico di tipo Acqua più potente esistente, ed il solo fatto che ha grandi possibilità di causare danni critici rende la tecnica ancora più pericolosa, specialmente se usata da un Kingler (il quale è tra i Pokémon di tipo Acqua con la maggiore forza fisica), di conseguenza, tattiche evasive (assieme a Pokémon con alta resistenza fisica) sono consigliate per evitare ad ogni costo questo semplice attacco spacca ossa.

 

Esplosione

Spoiler

Assolutamente devastante sia per l'utilizzatore che per chiunque si trovi abbastanza vicino ad esso, l'attacco Esplosione è un'arma violenta in grado di infliggere danni immensi contro quasi qualsiasi cosa si trovi nel suo raggio d'azione. In sostanza, Esplosione innesca un' esplosione titanica che provoca enormi traumi fisici al prezzo del benessere stesso dell'utilizzatore. E' indubbiamente una mossa da usare come ultima spiaggia a causa della sua natura auto-sacrificale, ma per Pokémon che sono al limite della sconfitta, può risultare un asso nella manica per poter uscire di scena con il botto.

La mossa Esplosione è parecchio singolare tra gli attacchi fisici, in quanto usa l'energia stessa dell'utilizzatore per generare un flusso energetico costante nell'area circostante, la quale si destabilizza rapidamente per poi esplodere. L'esecuzione effettiva di Autodistruzione varia moltissimo a seconda della specie e può manifestarsi in svariati modi, quindi dare una descrizione completa della mossa e di ogni suo modo d'esecuzione è praticamente impossibile, però ci sono delle cose importanti che si possono dire a riguardo: prima di tutto, Esplosione è una delle poche mosse che va a sacrificare totalmente le energie combattive dell'utilizzatore per attaccare o alterare le condizioni di un altro Pokémon, in questo caso ciò viene fatto creando una distorsione nell'area circostante per istigare una detonazione, ciò può accadere in vari modi, come l'espulsione d'energia elettrica (nel caso della famiglia evolutiva di Voltorb), oppure generando una disgregazione magnetica all'interno del proprio corpo (nel caso della famiglia evolutiva di Geodude), ma in ogni caso il risultato è sempre una massiccia esplosione in grado di infliggere danni a chiunque si trovi nel suo raggio d'azione. E' interessante notare che la mossa è pure influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re ed è praticamente impossibile da evitare a distanza ravvicinata, dunque il suo potenziale offensivo è estremamente elevato. Purtroppo l'energia necessaria per usare l'attacco è la quantità esatta delle energie combattive che ancora possiede l'utilizzatore, perciò è garantito che esso vada K.O. indipendentemente da quanto stesse bene, il che è un prezzo da pagare alquanto alto, ma se si affronta un avversario particolarmente forte, Esplosione può indubbiamente occuparsene. Proprio le sue caratteristiche hanno portato la Silph S.p.A. a rilasciare la mossa come MT47 nella prima generazione di MT, ma fu tolta dal mercato a causa della sua potenza fin troppo distruttiva, qualche anno fa però la società ha cambiato idea e ha deciso di renderla nuovamente disponibile come MT64 dalla quarta fino alla settima generazione di MT, ottenendo un enorme successo fra gli allenatori.

 

Contrastare Autodistruzione: Sfortunatamente non esiste un modo per contrastare o schivare direttamente Esplosione senza mettere in serio pericolo il proprio Pokémon. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. L'attacco Esplosione è una mossa mostruosa in grado di decimare letteralmente qualsiasi Pokémon di ambo le parti, perciò è meglio evitare che Pokémon dall'alto potenziale offensivo, ma con scarsa resistenza ne siano vittima e l'unica vera cosa che si può fare e sperare che l'attacco faccia più danni all'avversario che ai propri Pokémon.

 

Sfuriate

Spoiler

Sfuriate è uno degli attacchi più imprevedibili che un Pokémon possa disporre, nonostante sia limitato alle sue basiche capacità combattive, ma può infliggere comunque danni decenti. Proprio come suggerisce il nome, Sfuriate consiste in una serie di implacabili attacchi sferrati con artigli affilati o lame che colpiscono la carne dell'avversario, provocando ripetuti danni leggeri in poco tempo potendo addirittura lacerare la pelle. La tecnica è alquanto debole tanto che un unico colpo è addirittura più debole della più basica mossa Graffio, ma ciò che la mossa non ha in potenza viene compensata in danno potenziale e rapidità d'esecuzione.

Differentemente da Graffio o Lacerazione che sono colpi ben assestati, Sfuriate sono degli attacchi usati quasi alla cieca motivati dalla pura furia senza badare nel colpire con precisione, sebbene ciò renda la tecnica alquanto imprecisa, questo problema è compensato dal fatto che viene appresa solitamente in tenera età. Dato che ogni attacco viene eseguito rapidamente e senza riguardo alla forza applicata, ogni colpo è molto debole, ma è talmente rapido che il bersaglio non avrà modo di reagire finché l'utilizzatore non ha smesso di attaccare, in media Sfuriate può colpire dalle 2 alle 5 volte prima che l'utilizzatore debba fermarsi per riposarsi e riattaccare nuovamente, quindi nelle giuste circostanze può infliggere danni notevoli, sfortunatamente però è moderatamente stancante, il che ne limita le potenzialità combattive, rendendola veramente utile solo per gli allenatori alle prime armi che preferiscono attaccare con mosse come Graffio senza una vera strategia. E' interessante notare che grazie ai suoi colpi multipli l'attacco è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Sfuriate: Dal momento che Sfuriate viene eseguito quasi alla cieca senza troppo riguardo circa la posizione del nemico, Pokémon abbastanza agili possono facilmente schivare alcuni se non tutti, i suoi colpi in uno scontro corpo a corpo, in alternativa è possibile colpire o danneggiare le lame, o qualsiasi cosa venga usato per colpire, per ridurne i danni, nonostante sia difficile schivarlo una volta colpiti. Sebbene la mossa può trarre vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana. Una corazza di qualsiasi tipo è in grado di ridurre facilmente i danni di ciascun colpo rendendo impossibile usare efficacemente l'attacco, a meno che l'avversario non abbia la corazza, se invece la sua corazza è molto fragile, i colpi ripetuti e prolungati possono causare a delle complicazioni, specie se il Pokémon risulta indebolito.

 

Ossomerang

Spoiler

Considerato uno degli attacchi a multi colpi più devastanti che un Pokémon possa avere, Ossomerang è una mossa brutale in grado di infliggere tanti danni quando un normale Terremoto ma in maniera più mirata. Considerata una delle mosse peculiare della famiglia evolutiva di Cubone, Ossomerang consiste nel lancio di un osso robusto che colpisce il bersaglio due volte per poi tornare al mittente. E' difficile vedere questa tecnica in battaglia, ma quando si possiede un Cubone o un Marowak, è quasi garantito che questo attacco venga usato come principale mezzo offensivo.

A causa della loro ossessione per le ossa, i Cubone e i Marowak sono soliti usarle come efficienti attacchi sia per il corpo a corpo che per attaccare a distanza, usando questi femori come vere e proprie armi, ciò li ha resi estremamente esperti nell'uso di attacchi basati sulle ossa, motivo per cui sono classificati con il loro stesso tipo. I Cubone di solito apprendono Ossomerang quando si stanno avvicinando allo stadio adulto, il che significa che stanno iniziando ad avere una grande padronanza nell'uso del loro osso come arma diretta di combattimento. Ossomerang è molto diverso dal più basico attacco Ossoclava, visto che il movimento dell'osso è totalmente indipendente da chi l'ha lanciato, in maniera simile ad un boomerang (da qui il nome), questo infatti viene lanciato con sufficiente forza e ad una certa angolazione per far si che l'osso possa colpire due volte in rapida successione il nemico, sebbene non possa muoversi con una velocità pari a quella di Ossoraffica, perciò non potrà mai colpire più di due volte prima che l'utilizzatore possa attaccare di nuovo, ma ciò significa che se si viene colpiti per la seconda volta, si riceve un danno cumulativo doppio rendendolo tanto potente quanto un attacco Terremoto. Questa tecnica è leggermente più precisa di Ossoclava visto che viene usata con maggiore esperienza e gli allenatori più esperti sanno trarne i migliori benefici (per esempio, può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re nonostante sia un attacco da lancio). Spesso Ossomerang può rivelarsi una devastante arma in combattimento per sconfiggere bersagli singoli e potendo colpire più volte è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Ossomerang: Siccome è necessario l'uso di un osso per eseguire Ossomerag, colpire o danneggiare l'osso può aiutare a ridurre i danni dell'attacco, se ciò non fosse possibile, Pokémon abbastanza agili possono schivare la mossa a distanza ravvicinata. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. A meno che non si affronti un Cubone o un Marowak, le probabilità di vedere questa mossa in combattimento sono pressoché nulle, perciò non rappresenta una grande minaccia, ma se dovesse capitare di affrontare questi nemici, tattiche evasive sono altamente consigliate per cercare di evitare del tutto l'attacco, non solo per il suo danno potenziale, ma anche perché può trarre vantaggio della abilità Vigore e Sottilguscio e degli strumenti Focalnastro e Bandana rendendoli totalmente inutili.

 

Riposo

Spoiler

Sebbene lasci l'utilizzatore scoperto a potenziali pericoli per un breve tempo, la tecnica Riposo è una mossa fondamentale che può consentire anche ai Pokémon più indeboliti e martoriati di riprendersi del tutto in un baleno. Proprio come suggerisce il nome, Riposo consiste nell'andare a dormire per riprendersi dai danni e per curarsi da eventuali alterazioni di stato negative. Anche se potrebbe richiedere del tempo prima che l'utilizzatore possa risvegliarsi, se è necessario un recupero rapido, questa mossa può farlo meglio di qualsiasi altra.

E' noto che dormire è estremamente efficiente per il recupero d'energia e per rinvigorire il proprio corpo al meglio e questo concetto viene riflesso perfettamente dalla tecnica Riposo, in cui l'utilizzatore letteralmente si costringe ad andare a dormire, in questo modo può recuperare tutte le energie perdute e curarsi da un'eventuale condizione di stato negativa (la quale viene rimpiazzata dal sonno). E' interessante notare che differentemente da altre tecnica che causano il sonno, Riposo lo provoca per durare per un determinato lasso di tempo in quanto è l'utilizzatore stesso ad andare a dormire per sua volontà (questa durata infatti si aggira attorno ai tre minuti), questo significa che il suo effetto non è mai duraturo. Il solo fatto che bisogna attendere prima di poter agire in qualche modo rende Riposo una tecnica scadente nelle lotte più rapide, ma in quelle più durature, ma potendo essere appresa da quasi ogni Pokémon esistente ed risultando estremamente efficiente se usata da quelli più resistenti, non c'è da sorprendersi se è così ben vista dagli allenatori di tutti i tipi. Visto che praticamente quasi tutti i Pokémon potrebbero apprendere questa mossa, la Silph S.p.A. ci ha messo sugli gli occhi sopra, rilasciandola come MT44 nella prima generazione di MT, il suo successo fu immediato, diventando una delle MT più vendute dalla società, perciò l'MT44 fu riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Riposo: A meno che le tecniche curative non siano in qualche modo bloccate, o l'utilizzatore possiede un'abilità che gli impedisce di addormentarsi, o le tecniche che causano il sonno sono in bloccate, non c'è modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Riposo.

 

Frana

Spoiler

Considerato uno degli attacchi fisici più versatili nel combattimento professionale, l'attacco Frana è praticamente una massiccia pioggia di pietre che può letteralmente schiacciare gli avversari senza alcuna difficoltà se usata correttamente. Proprio come suggerisce il nome, la mossa Frana implica il lancio o la provocazione di una caduta massiccia di materiale roccioso contro l'avversario per infliggergli danni. Potrebbe non essere tra le mosse più dannose, ma avendo la possibilità di stordire uno o anche due avversari alla volta con un unico colpo, rendendo questo attacco ben più minaccioso di quanto non potrebbe sembrare.

Mentre l'attacco Sassata implica il lancio di un unica grande roccia contro un bersaglio per infliggergli danni, mentre Frana provoca una pioggia di rocce che cade sopra l'opposizione. Queste pietre possono essere scagliate in uno di questi due modi: delle pietre vengono raccolte e lanciate manualmente in rapida successione oppure semplicemente l'utilizzatore genera piccoli tremiti che colpiscono una formazione rocciosa provocandone un crollo fruttando la gravità del pianeta. Indipendentemente da come viene usata Frana, nonostante risulti più stancante, è anche più dannosa rispetto a Sassata avendo inoltre la stessa precisione, il che rende questa mossa una potente arma offensiva nelle mani di qualsiasi Pokémon. C'è anche da notare che la mossa ha pure due interessanti caratteristiche che la rendono molto efficace per manipolare il campo di battaglia, inanzitutto, essa non colpisce gli alleati in battaglie multiple potendo comunque colpire bersagli adiacenti con appena una riduzione di potenza del 25% circa, permettendole di colpire più avversari con una riduzione minima. Inoltre la caduta torrenziale di pietre causata dalla mossa è tale da poter arrestare l'opposizione, motivo per cui nel 30% dei casi circa gli avversari colpiti tentennano, dandole un enorme vantaggio per controllare i nemici. Non c'è da sorprendersi quindi se il suo enorme potenziale ha suscitato l'interesse della Silph S.p.A. che l'ha portata a rilasciarla come MT48 durante il rilascio della loro prima generazione di MT, ma la sua produzione è cessata per un certo tempo visto che non molti la usavano in battaglia, anni dopo la società ha deciso di lanciarla nuovamente nel mercato come MT80 dalla loro quarta generazione di MT fino alla settima, periodo in cui la popolarità della mossa nei tornei è aumentata moltissimo.

 

Contrastare Frana: Dal momento che sono necessarie rocce di qualunque tipo per eseguire l'attacco Frana, la distruzione di alcune di queste rocce può aiutare a ridurre i danni inflitti da esse, ma se esse dovessero risultare troppo resistenti, allora è possibile schivarle se dovesse esserci abbastanza spazio. Le corazze metalliche possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose difficilmente possono fare altrettanto. La mossa Frana può causare ben più problemi oltre al semplice danno fisico, motivo per cui conviene sfruttare ottime difese, tattiche evasive e protezione contro il tentennamento per evitare gli effetti che la mossa può infliggere e prevenire una eventuale strategia dell'avversario, visto che il tentennamento continuo può negare qualsiasi forma di contrattacco.

 

Iperzanna

Spoiler

Nonostante sia limitata ai soli roditori, l'attacco Iperzanna resta una mossa potente in grado di rendere Pokémon deboli come i Rattata o i Bidoof delle minacce potenziali in battaglia. Come suggerisce il nome, Iperzanna è un attacco inferto sfruttando resistenti e taglienti incisivi per infliggere grossi traumi fisici. Considerando i Pokémon in grado di apprenderla però, difficilmente può essere usata con efficienza in combattimenti professionali, ma per gli allenatori alle prime armi che hanno bisogno di potenza offensiva, sicuramente non esiste mossa migliore di questa.

Iperzanna in un certo senso può essere vista come una leggera variante della più comune mosse Sgranocchio, ma anziché mordere sfruttando tutte le affilate zanne della mascella, Iperzanna sfrutta solamente gli incisivi anteriori per danneggiare, tuttavia non fa uso dell'energia negativa, per ciò è classificata di tipo Normale, mantenendo però la stessa potenza. Dal momento che la pressione viene esercitata solo in una piccola parte del corpo, questa non sarà sufficiente per ridurre la resistenza fisica del bersaglio, in compenso però l'impatto è tale da poter stordire per qualche secondo la vittima facendola tentennare (anche se questo significa che non può usufruire degli effetti di strumenti come la Roccia di Re). A parte questo, non c'è molto altro da dire su Iperzanna, se non che è più esclusiva di Superzanna, infatti la mossa è limitata solamente ai roditori che possiedono incisivi frontali almeno moderatamente più grandi rispetto agli altri denti, il che la rende particolarmente utile per le specie che hanno bisogno di limarseli per controllarne le dimensioni. Questa tecnica è molto dolorosa sebbene sia poco più che un morso, e nonostante sia difficile da usare contro avversari corazzati, sono in molti a temere la sua potenza, anche se spesso i Pokémon che la usano sono ritenuti deboli.

 

Contrastare Iperzanna: Siccome l'utilizzatore fa uso degli incisivi superiori per eseguire l'attacco Iperzanna, colpire la bocca o la testa può aiutare a ridurre i danni della mossa, se ciò non fosse possibile, Pokémon moderatamente agili possono schivarlo a distanza ravvicinata. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Le probabilità di vedere Iperzanna nei combattimenti professionali sono assai minime, ma se dovesse capitare di affrontare un Pokémon che la conosce, è consigliabile l'uso di tattiche evasive (assieme a Pokémon con alta resistenza fisica) per cercare di evitare il più possibile di farsi colpire.

 

Affilatore

Spoiler

Sebbene limitato a poche specie di Pokémon, la tecnica Affilatore resta una mossa interessante che può conferire un vantaggio offensivo altrimenti inaccessibile. Di fatto Affilatore consiste nella riduzione temporanea dei lati del proprio corpo o nell'affilatura dei propri spigoli, in maniera da incrementare la potenza degli attacchi fisici. Sicuramente vedere questa tecnica è molto raro, ma se per caso si dovesse sorprendentemente affrontare un avversario che la possiede, allora qualsiasi Pokémon con scarsa resistenza fisica si ritroverebbe nei guai.

Affilatore è una mossa esclusiva solamente ai Porygon, ai Cryogonal, ai Carbink, a Diance e a alla famiglia evolutiva di Bergmite a causa della loro anatomia singolare e alla loro composizione. Nel caso dei Porygon, vista la loro programmazione, possono facilmente ridurre il numero dei loro poligoni senza compromettere le loro funzionalità, il che va a rendere il loro corpo più appuntito. Nel caso dei Cryogonal e della famiglia evolutiva di Bergmite, essi semplicemente sciolgono i bordi del loro corpo per poi rigenerarli in una forma più affilata, per i Carbink e Diance, essi semplicemente affilano i cristalli del proprio corpo. Indipendentemente dalla sua esecuzione, l'effetto di Affilatore resta inalterato e potenzia l'efficacia degli attacchi fisici di chi la usa. Nonostante il limitato numero di Pokémon che possano apprenderla, per chiunque voglia potenziare in maniera sorprendente la propria offensiva, Affilatore può indubbiamente essere molto utile.

 

Contrastare Affilatore: Attacchi o tecniche che aumentano la propria resistenza fisica o riducono la forza fisica dell'avversario sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Affilatore.

 

Conversione

Spoiler

Anche se può sembrare inutile per l'allenatore medio, la tecnica Conversione è in realtà una mossa affascinante che permette ai membri della famiglia di Porygon di usare almeno una delle loro mosse con la massima efficienza. Considerata una delle mosse peculiari della famiglia evolutiva di Porygon, Conversione fa si che l'utilizzatore modifichi temporaneamente la propria programmazione in maniera da modificare il suo tipo per riflettere quello di una delle sue mosse, il che la rende magnifica per un potenziamento nel bel mezzo della battaglia, potendo anche concedere un vantaggio tale da garantire la vittoria.

Dato che sono totalmente costituiti da codice informatico, i membri della famiglia evolutiva di Porygon sono in grado di alterare le proprie funzioni meccaniche per breve tempo, sfruttando le loro capacità speciali per meglio affrontare la lotta. La mossa Conversione fa si che l'utilizzatore cambi il proprio tipo in corrispondenza con la mossa che riesce ad usare meglio fra tutte quelle che conosce. Ciò non solo va a stravolgere tutti i loro vantaggi e svantaggi di tipo, ma permette anche l'uso di attacchi del medesimo tipo con un efficacia altrimenti impossibile. Purtroppo vista la limitata capacità di modificazione del programma, non è possibile controllare direttamente l'alterazione per riflettere il tipo delle altre mosse, in ogni modo può comunque far comodo per affrontare avversari altrimenti troppo resistenti usando attacchi superefficaci che l'utilizzatore normalmente.

 

Contrastare Conversione: Oltre a cercare di approfittarne del nuovo tipo dell'avversario, non c'è modo per contrastare direttamente la mossa Conversione.

 

Tripletta

Spoiler

Sebbene possa apparire una mossa bizzarra per molti, Tripletta è un arma versatile che può facilmente rivelarsi un triplo problema per chiunque sia così sfortunato da venire colpito da tale attacco. Come suggerisce il nome, Tripletta consiste in un colpo a triangolo energetico formato da ben tre energie elementali distinti, sebbene può essere appreso in natura solo da forme di vita con tre menti o da esseri cibernetici, questa tecnica oltre ad infliggere danni ha anche buone probabilità di sconvolgere l'opposizione in modo imprevedibile.

Tripletta è una delle mosse meno comprese dalla scienza assieme a Metronomo, dovuto anche alla stranezza di chi riesce ad apprenderla. Questi infatti si suddividono in due gruppi: quelli compositi o che si evolvono in forme di vita con tre menti e le forme di vita cibernetiche come Genesect o la famiglia evolutiva di Porygon e Tipo Zero. Nel primo caso, sembra che siano in grado di sfruttarla proprio perché questi Pokémon combattono usando i tre cervelli che possiedono, mentre nel secondo caso è dovuto semplicemente grazie alla tecnologia moderna, ma ancora il modo effettivo su come viene eseguita non è del tutto chiaro, nonostante ciò, la meccanica di questo attacco è però nota. Tripletta è un attacco a raggio energetico a forma di triangolo che infligge un buon ammontare di danni, ma ciò che rende Tripletta veramente unico è il fatto che sia formato da tre tipi d'energia elementali specifiche: Elettro, Fuoco e Ghiaccio, di conseguenza questo attacco ha la capacità unica di poter causare paralisi, ustione o congelamento nel 20% dei casi, quindi ciascuno stato ha una probabilità del 6,67% di manifestarsi. Se bene possa essere pressoché impossibile dire quali di questi effetti affliggeranno il nemico, se mai dovesse avvenire, può comunque dare un enorme vantaggio agli allenatori, permettendo loro di causare alterazioni di stato con Pokémon che altrimenti non potrebbero. Per questo motivo la Silph S.p.A. aveva deciso di rilasciare la mossa con l'MT49 durante la prima generazione di MT, ma a causa di varie lamentale sulla slealtà di usare una mossa simile su altri Pokémon ha portato la società a cessarne la produzione.

 

Contrastare Tripletta: A causa della sua dipendenza di tre tipi di energia differenti per essere eseguita ed infliggere danni, non esiste un vero e proprio modo per contrastare o schivare direttamente Tripletta. Una forte corazza può contribuire a limitare i danni inflitti dall'attacco, ma difficilmente una corazza debole può sperare di sopportare una simile tecnica senza riscontrare danni ingenti. Di per se, Tripletta non è una mossa così potente da essere preoccupante nella maggior parte delle battaglie, ma il fatto che oltre a danneggiare può anche infliggere una potenziale alterazione di stato può renderla anche una minaccia considerevole e quindi una forte difesa potrebbe non essere sufficiente per contrastarla e vincere la battaglia.

 

Superzanna

Spoiler

Anche se non è totalmente limitata ai soli roditori, Super Zanna è una mossa potenzialmente devastante in grado di sopraffare quasi ogni avversario, indipendentemente da chi esso sia. Come suggerisce il nome, Superzanna è un attacco inferto sfruttando resistenti e taglienti incisivi per infliggere intensi traumi fisici. Nonostante non possa infliggere un danno diretto come la sua controparte (Iperzanna), quando si affrontano avversari super corazzati che sembrano impossibili da abbattere, Superzanna può indubbiamente mettere in ginocchio questi tipi di nemici senza alcuna fatica, riuscendo ad avere la meglio.

Superzanna in un certo senso può essere vista come una leggera variante della più comune mosse Sgranocchio, ma anziché mordere sfruttando tutte le affilate zanne della mascella, Superzanna sfrutta solamente gli incisivi anteriori per danneggiare, tuttavia non fa uso dell'energia negativa, per ciò è classificata di tipo Normale, ciò non significa che sia più debole. Dal momento che la pressione viene esercitata solo in una piccola parte del corpo, questa non sarà sufficiente per ridurre la resistenza fisica del bersaglio, ma ciò non significa che è meno pericolosa, infatti i suoi effetti sono stupefacenti, anziché sfruttare la forza bruta per infliggere danni, Superzanna va ad esercitare una grande pressione su dei punti chiave vulnerabili del bersaglio, ciò provoca enormi danni pari alla metà delle forze combattive totali della vittima indipendentemente dalle sue resistenze o dalla differenza di forza con l'utilizzatore. Anche se questa è l'unica capacità della mossa (anche se non può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re), il fatto che può essere usata con efficienza sia su avversari corazzati che non, la rende un'arma devastante, specie ad inizio battaglia. La mossa è quasi esclusivamente ai roditori che possiedono incisivi frontali almeno moderatamente più grandi rispetto agli altri denti, il che la rende particolarmente utile per le specie che hanno bisogno di limarseli per controllarne le dimensioni. Vederla in combattimenti professionali potrebbe risultare raro, ma se dovesse accadere non abbiate dubbi che possa rivelarsi una devastante arma.

 

Contrastare Superzanna: Siccome l'utilizzatore fa uso degli incisivi superiori per eseguire l'attacco Superzanna, colpire la bocca o la testa può rendere l'attacco più facile da evitare, ma è impossibile ridurne il danno, per fortuna, Pokémon moderatamente agili possono schivarlo a distanza ravvicinata. Qualsiasi tipo di corazza non riuscirà a diminuire i danni subiti, indipendentemente dalla sua resistenza. Le probabilità di vedere Superzanna nei combattimenti professionali sono assai minime, ma se dovesse capitare di affrontare un Pokémon che la conosce, è consigliabile l'uso di tattiche evasive per evitare di subire danni massicci.

 

Lacerazione

Spoiler

Sebbene sia simile alla più comune mossa Graffio, Lacerazione è un attacco ben più potente in grado di infliggere ingenti danni fisici agli avversari non corazzati. In pratica Lacerazione consiste nell'attaccare il bersaglio usando artigli affilati, corazza dotata di lame o lame in sé contro la pelle o la corazza del bersaglio. Sebbene la mossa sia ben più stancante del più basico attacco Graffio, solitamente viene appresa dai Pokémon che raggiungono o si avvicinano allo stadio intermedio o adulto, e vista la sua versatilità e la possibilità di aggirare le corazze, questa tecnica è diventata alquanto popolare fra molti allenatori.

Mentre Graffio consiste in un attacco leggere eseguito con qualche appendice affilata senza infliggere grossi danni, Lacerazione ha una potenza di taglio ben maggiore con cui riesce ad infliggere pesanti danni negli scontri corpo a corpo. Siccome la forza applicata super di gran lunga quella di Graffio, i danni risultano molto più intensi sulla carne nuda che potrebbe perfino venire lacerata causando danni ai tessuti sottostanti ed amplificando il dolore subito. Sebbene Lacerazione applichi alcuni principi basici di Graffio, rimane molto precisa il che la rende perfetta per i combattimenti corpo a corpo, ma ciò che la rende davvero degna di nota è che la forza usata è tale da poter amplificare la risposta al dolore subito dopo il contatto, lasciando il bersaglio più vulnerabile al danno, in poche parole, Lacerazione ha una probabilità maggiore di causare danni critici, e siccome essi vanno ad ignorare qualsiasi potenziamento alla resistenza, Lacerazione risulta una tecnica estremamente potente contro avversari più difensivi, ecco perché è così apprezzata da ogni allenatore ed è considerato tra gli attacchi più efficienti che un Pokémon possa disporre.

 

Contrastare Lacerazione: Siccome il Pokémon necessità di artigli affilati o qualche tipo di lama per eseguire l'attacco Lacerazione, danneggiare queste parti può aiutare a ridurre i danni inflitti dalla mossa, visto che è pressoché impossibile schivarlo in uno scontro corpo a corpo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Nonostante abbia una potenza moderata, le sue alte probabilità di infliggere danni critici la rendono un'arma difficile da contrastare quando si gioca in difesa, perciò, Pokémon con alta resistenza fisica e una qualche protezione contro i danni critici sono altamente raccomandanti per evitare gli attributi più pericolosi di Lacerazione.

 

Sostituto

Spoiler

Sebbene sia indubbiamente una delle mosse più bizzarre ed anomale che un Pokémon possa usare, Sostituto resta una mossa difensiva fondamentale per qualsiasi Pokémon voglia sopportare colpi altrimenti devastanti. Proprio come suggerisce il nome, Sostituto consiste nella generazione di una copia energetica dell'utilizzatore che andrà a subire i danni al posto della controparte reale. Anche se spesso non fa altro che temporeggiare, se ben sfruttata la tecnica può facilmente permettere ai Pokémon più deboli di poter agire senza doversi preoccupare.

L'esatta meccanica dietro alla tecnica Sostituto non è ancora del tutto chiara, ma va a creare un fantoccio o un clone d'energia tramite il 25% delle energie combattive totali dell'utilizzatore, senza di essa il Sostituto si dissolverebbe con il minimo danno risultando inutile (invece ottiene il 25% dell'energia usata per crearlo). Finché il Sostituto esiste, esso non permetterà all'avversario di colpire la sua controparte originale, intercettando e subendo tutti gli attacchi fino a quando non si dissolverà una volta che la sua energia si sarà esaurita per i danni subiti. Oltre a fornire una protezione diretta ai danni, il Sostituto andrà anche a proteggere contro tecniche avversarie che causano un riduzione delle capacità combattive, o anche abilità simili come ad esempio Prepotenza, ma ha ovviamente dei limiti e non può impedire riduzioni dovute a mosse usate dall'utilizzatore stesso o causati prima della sua generazione, inoltre, mosse come Ultimocanto, Rancore e certe mosse basate sul suono, non possono essere intercettate per ovvie ragioni. Anche se sono pochissime le specie in grado di apprendere questa mossa in natura, essa può rivelarsi estremamente utile per far perdere tempo al nemico o per intercettare effetti secondari devastanti di attacchi e tecniche, rendendola un'ottima mossa per qualsiasi strategia difensiva. Le sue capacità hanno attirato molto l'interesse della Silph S.p.A. che ha rilasciato la mossa come MT50 nella prima generazione di MT, purtroppo però fu tolta dal mercato in quanto considerata da molti scorretta visto che poteva essere appresa da quasi ogni specie esistente, in seguito a causa delle continue richieste dal pubblico, essa fu nuovamente rilasciata come MT90 nella quarta generazione di MT fino alla settima, ricevendo un enorme popolarità.

 

Contrastare Sostituto: A meno che l'avversario non abbia il 25% o meno delle sue forze combattive totali (o si tratti di uno Shedinja), non c'è un modo diretto per contrastare Sostituto, se non quello di sprecare tempo ed energia attaccando il Sostituto per distruggerlo.

 

Scontro

Spoiler

Scontro è un attacco poco compreso che molto raramente viene usato in combattimento, anche perché non è propriamente un vero attacco e viene usato solamente quando si è sfiniti. Di fatto Scontro funziona in maniera simile ad Azione, ma sfrutta come impulso tutte le forze rimanenti ed il peso corporeo dell'utilizzatore, e siccome qualsiasi Pokémon, inclusi gli Spettri, possono colpire l'avversario con la propria massa corporea, la mossa Scontro è di fatto l'unica conosciuta universalmente da ogni specie di Pokémon esistente, sebbene usata solo in casi disperati, quando non si ha altro modo per continuare a combattere.

L'attacco Scontro raramente viene visto in combattimento, ma può essere usato da chiunque, visto che comporta solo l'uso della propria massa corporea senza specializzarsi in nessuna mossa particolare (come Botta o Graffio ad esempio). Quando non si è più capaci di eseguire qualsiasi mossa in quanto troppo stanchi o per mancanza di energia per generare certi attacchi, questo attacco Azione disperato (noto come Scontro) può ancora essere usato. Il termine "disperato", non viene usato a sproposito, visto che consiste in una carica a corpo intero quando si è già del tutto sfiniti, sebbene è estremamente raro che una lotta duri tanto a lungo da richiedere l'esecuzione di Scontro, a meno che l'avversario non faccia affidamento sulle mosse Dispetto, Protezione ed Individua per proteggersi dai danni o semplicemente per stancare l'avversario il più rapidamente possibile.

La fatica che una mossa richiede per essere eseguita in campo scientifico viene calcolata con una misura nota come PP (minore sono i PP di una mossa e più essa è stancante), perciò non c'è da stupirsi se Scontro viene considerata una mossa a PP infiniti, sebbene ufficialmente sia identificata con 1 PP visto che i computer sono incapaci di calcolare una mossa che possa essere teoricamente usata all'infinito (anche perché questi computer servono più che altro per determinare quando un Pokémon è troppo stanco per usare una certa mossa). Dato che l'attacco viene eseguito quando si è già troppo stanchi, l'utilizzatore non ha modo di difendersi dall'impatto ricevendo un contraccolpo del 25% circa delle sue forze totali, in qualsiasi situazione. Nonostante Scontro sia classificato di tipo Normale, in realtà non ha alcuna relazione di tipo, visto che viene eseguito senza considerazione sfruttando la massa dell'utilizzatore, perciò infliggerà danni neutrali anche contro avversari di tipo Roccia, Acciaio e Spettro, il motivo esatto di ciò è ancora sotto studio. Si pensa che siccome l'avversario attacchi sfruttando la propria massa (in altre parole, non attacca per attaccare davvero, ma per colpire qualcosa senza considerazione), essa riesce ad aggirare le corazze tipiche del tipo Roccia ed Acciaio e a colpire avversari di tipo Spettro nonostante la loro immunità ad attacchi di tipo Normale, ma è un ipotesi puramente speculativa, visto che è difficile riuscire ad esaminarla correttamente per studiarla. Scontro non è un attacco molto potente, e spesso si rivela più una minaccia per l'utilizzatore che per il nemico, ma se non c'è altra alternativa, questa mossa può almeno permettere di finire l'avversario prima che si venga sconfitti.

 

Contrastare Scontro: Dato che Scontro è un attacco usato solo in casi disperati e specifici, perciò è molto difficile da contrastare, specie perché il suo metodo d'esecuzione varia notevolmente, inoltre qualsiasi tipo di corazza risulterà inutile per limitarne i danni, ma ciò è dovuto al fatto che non ha relazioni di tipi. Scontro è indubbiamente una mossa problematica per qualsiasi allenatore, ma può rivelarsi una minaccia per l'avversario se l'utilizzatore dovesse essere troppo indebolito. In ogni caso, può rivelarsi più problematica per chi la usa rispetto a chi la subisce dato che è pressoché impossibile continuare a combattere a lungo quando si inizia a farne uso, anche se l'utilizzatore dovesse avere un enorme forza fisica.

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Schizzo

Spoiler

Anche se di per sé inutile, la tecnica Schizzo può rivelarsi una mossa potenzialmente devastante che può permettere agli Smeargle di usare anche le mosse più devastanti dei loro avversari. Nota per essere la mossa peculiare degli Smeargle, la tecnica Schizzo fa uso di tutta la capacità di forza e resistenza mentale dell'utilizzatore permettendogli di copiare permanentemente l'ultima mossa usata da un avversario. Potrebbe non sembrare nulla di che e si potrebbe credere che non conceda nessun vantaggio particolare agli Smeargle, ma senza questa mossa tali creature non avrebbero letteralmente nessun mezzo per difendersi adeguatamente.

Proprio come la tecnica Mimica, la mossa Schizzo è un mistero relativo, ma i cui effetti sono ben oltre il drastico. Sebbene gli Smeargle siano incapaci di apprendere qualsiasi mossa normalmente per difendersi, possono usare le loro capacità mnemoniche attraverso la pittura dell'ultima mossa usata dal nemico per poi memorizzarla. Concentrandosi intensamente sulle azioni dell'avversario sforzando i propri centri di memoria, ciò permette agli Smeargle di memorizzarne istantaneamente le funzioni, l'esecuzione e gli attributi della mossa così bene da diventare in grado di usarla fisicamente, con la sola eccezione delle mosse Schiamazzo e Scontro. La causa alla base di questa sorprendente capacità è attribuibile alla loro anatomia estremamente flessibile, ma il reale funzionamento della mossa Schizzo rimane tutt'ora un mistero e questa tecnica è così unica e/o complessa che solo ed esclusivamente gli Smeargle possono conoscerla. La mossa è anche nota per essere quella che richiede il maggiore sforzo in assoluto per essere eseguita, tanto che appena la usano stancano immediatamente gli Smeargle al punto da impiegare del tempo prima di poterla riutilizzare. Nonostante tutto, la mossa è uno strumento prezioso per questa specie e può risultare un espediente interessante da usare in battaglia più di quanto si possa immaginare.

 

Contrastare Schizzo: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Schizzo.

 

Triplocalcio

Spoiler

Sebbene sia sottovalutata per via della sua potenza, Triplocalcio è un attacco unico che sfrutta la bizzarra anatomia degli Hitmontop. Precedentemente considerata la mossa peculiare di Hitmontop (con la recente scoperta dei Pheromosa si è scoperto che anche questa specie può usare una variazione di questa mossa), l'attacco Triplocalcio consiste nel colpire l'avversario con tre appendici in rapida successione, sebbene la potenza iniziale non sia molta, la sua esecuzione può rivelarsi più efficace di quanto sembri.

L'attacco Triplocalcio va a sfruttare appieno la coda simil-gamba degli Hitmontop per usarla come arma diretta insieme alle vere gambe per eseguire un attacco triplo rotante, ma siccome per usarla correttamente è necessario ruotare ad alta velocità, ci sono dei problemi con la meccanica di questa mossa: per prima cosa, visto che ciascun appendice dista un po una dall'altra, l'attacco è come se fosse costituito da tre colpi distinti, perciò l'attacco può essere totalmente evitato se uno dei tre colpi manca il bersaglio (infatti solo nel 72,9% delle volte riesce a colpire con tutti e tre i calci), in compenso i colpi sono abbastanza ravvicinati da impedire all'avversario di reagire fino a quando l'attacco non viene eseguito completamente o viene schivato. A causa della forza centrifuga, la potenza di ciascun colpo aumenta, iniziando da un colpo di potenza 10, per poi uno di potenza 20 ed un colpo di grazia di potenza 30, dando all'attacco una potenza complessiva di 60 se ogni attacco riesce a colpire il bersaglio, anche se ciò la rende comunque una tecnica alquanto debole, funziona comunque come distrazione visto che sono in pochi a poter reagire o rimanere scoperti ad attacchi successivi dopo essere assaliti da un Triplocalcio, questo significa che sebbene sia un attacco inefficace per attacchi diretti, la rende perfetta per mantenere l'avversario occupato nel cercare di schivare i colpi e poi colpirlo con un attacco più forte e siccome è in grado di colpire più volte, può aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio. Di recente si è scoperto che i Pheromosa pure possono apprendere questo attacco naturalmente, ma queste Ultracreature la eseguono in maniera anomala, infatti usano le lunghe antenne per eseguire il terzo colpo, tuttavia la mossa viene ancora erroneamente considerata peculiare degli Hitmontop.

 

Contrastare Triplocalcio: Sebbene si possa provare a colpire o danneggiare le tre appendici usate per eseguire l'attacco, siccome ne usa tre distinte, contrastare Triplocalcio in maniera fisica è alquanto difficile, fortunatamente il suo uso non è molto preciso, quindi Pokémon moderatamente agili possono schivare i colpi nei combattimenti corpo a corpo. La mossa è inoltre in grado di aggirare gli effetti delle abilità Vigore o Sottilguscio e degli strumenti Focalnastro e Bandana, ma risultando alquanto debole, spesso ciò non è un problema. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle, sebbene l'uso specializzato di Triplocalcio non lo rende adatto per questi tipi di assalti, spesso infatti gli allenatori che hanno un Hitmontop (o anche se quasi impossibile, un Pheromosa) la usano solo come distrazione per poi colpire con assalti più forti, quindi è consigliabile incassare questo attacco triplo per poi prepararsi a schivare la mossa seguente.

 

Furto

Spoiler

Nonostante il suo moderato danno potenziale, la mossa Furto è fondamentale per i furfanti in quanto permette ad allenatori e Pokémon di ottenere qualche oggetto prezioso in più in battaglia. Come suggerisce il nome stesso, l'attacco Furto consiste in un colpo fisico infuso con una piccola quantità d'energia negativa che serve per stordire il nemico abbastanza a lungo per rubargli un eventuale oggetto che possiede. Potrebbe non avere un grande uso in battaglia, se l'avversario ha uno strumento che tu desideri, con questa mossa puoi impossessartene senza fatica.

L'attacco Furto è per lo più considerata una mossa tabù in quanto il suo utilizzo è per lo più vietato nella maggior parte delle battaglie, ciò è dovuto per il suo particolare utilizzo. La mossa Furto consiste nel colpire o con un arto o tramite un carica il nemico mentre si è infusi d'energia negativa, mentre è in questo stato, qualsiasi cosa entri in contatto con l'utilizzatore verrà stordito per breve tempo, anche se non tanto da essere considerato un tentennamento (motivo per cui la mossa non può essere influenzata da Roccia di Re), durante questo brevissimo lasso di tempo, non c'è nulla che possa impedire al Pokémon di rubare lo strumento avversario (a meno che non abbia già uno strumento con sé o se l'avversario tiene uno strumento particolare come la sua Megapietra corrispondente), che è anche lo scopo principale dell'attacco Furto. Sfortunatamente, siccome l'attacco può portare ad una perdita permanente dell'oggetto in questione se dovesse consumarsi dopo l'utilizzo, il suo uso è vietato in molti tornei, mentre in quelli dove il suo uso è concesso, l'oggetto dovrà essere restituito al proprietario originale al termine della lotta, se possibile, ciò rende la mossa praticamente inutile in battaglia, tuttavia contro i Pokémon selvatici è un'arma perfetta per ottenere oggetti altrimenti rari che normalmente vengono tenuti da pochissimi esemplari di determinate specie, è proprio per questo che la Silph S.p.A. ha rilasciato la mossa come MT46 nella sua seconda generazione di MT, questo perché sono poche le specie in grado di apprenderla naturalmente, mentre sono molto di più i Pokémon in grado di apprenderla per MT, ciò ha portato la mossa a diventare parecchio popolare fra alcuni tipi di allenatori, i quali hanno fatto si che la popolarità rimanesse tale da essere riproposta in tutte le generazioni future.

 

Contrastare Furto: Nonostante il danno causato sia moderato, a causa del suo modo d'esecuzione unico, non esiste nessun modo per contrastare o schivare direttamente l'attacco Furto e qualsiasi tipo di corazza potrà aiutare ben poco per ridurne i danni. Non c'è da preoccuparsi molto riguardo a questa tecnica, dal momento che è vietata nella maggior parte delle battaglie professionistiche, ma il solo fatto che possa rimuovere totalmente uno strumento in battaglia è un qualcosa contro cui bisogna fare attenzione.

 

Ragnatela

Spoiler

Sebbene sia utile solo per impedire al bersaglio di fuggire, la tecnica Ragnatela è una mossa unica che permette alle poche specie di apprenderla di trattenere le proprie prede. Proprio come suggerisce il nome, Ragnatela consiste nella cattura del bersaglio tramite una sottile ragnatela di seta per impedirne la fuga. Sebbene non è in grado di fare molto contro Pokémon più forti o che possono liberarsi, alcune vittime potrebbero desiderare di non aver mai iniziato quella battaglia.

La tecnica Ragnatela è un esclusiva delle famiglie evolutiva di Spinarak, Joltik e Dewpider essendo loro dei ragni, motivo per cui è una mossa rara da vedere, tuttavia trae il massimo vantaggio dall'anatomia dell'utilizzatore. Proprio come usano la loro seta appiccicosa per intrappolare le prede in natura, così usano Ragnatela per bloccare i propri bersagli per un certo periodo di tempo, tuttavia differentemente da Millebave, questa mossa non rallenta i movimenti del bersaglio, ma semplicemente gli impedisce di allontanarsi, visto che la ragnatela è solitamente collegata direttamente all'utilizzatore tramite uno o più fili collegati all'addome, agli arti o semplicemente al terreno, in questo modo, indipendentemente da quanto l'avversario si sforzi, il loro "predatore" sarà sempre abbastanza vicino da attaccare. Sfortunatamente, la tela può essere distrutta da avversari più forti tramite del calore intenso, ad ogni modo può comunque risultare ottima per bloccare avversari sfuggenti.

 

Contrastare Ragnatela: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo per contrastare gli effetti della mossa Ragnatela senza l'uso di una fonte di calore per bruciarne la seta.

 

Leggimente

Spoiler

Nonostante non abbia una grande utilità al di fuori del migliorare la precisione delle proprie mosse, Leggimente è comunque una tecnica utile che permette all'utilizzatore di colpire il proprio bersaglio anche con le mosse più imprecise. Come suggerisce il nome, Leggimente fa uso di abilità basilari di premonizione per leggere la mente dell'avversario riuscendo a colpirlo per certo con la mossa successiva. Sebbene possa sembrare inutile nella maggior parte delle battaglie, quando bisogna usare tecniche rischiose, ma ad alto rendimento, questa mossa può eliminare totalmente qualsiasi rischio.

Leggimente è un'avanzata tecnica di meditazione che sfrutta in parte degli effettivi poteri psichici e dall'altra solo la propria intuizione. Quando un Pokémon usa Leggimente, libera la propria mente rendendola recettiva alle onde elettromagnetiche della mente degli esseri attorno per poi concentrarsi in un unico bersaglio, in questo modo si forma un legame mentale con cui l'utilizzatore riesce a vedere nella propria mente i movimenti che l'avversario sta per compiere, il che significa che l'utilizzatore può colpire la vittima con qualsiasi mossa riuscendo a prevederne le mosse, indipendentemente dalla sua precisione, tuttavia l'enorme stanchezza che provoca la rende difficile da usare in maniera efficace, ma può comunque permettere di usare potenti attacchi mettendo in seria difficoltà qualsiasi opponente.

 

Contrastare Leggimente: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo per contrastare gli effetti della mossa Leggimente senza cambiare Pokémon.

 

Incubo

Spoiler

Sebbene non sia il metodo più diretto per infliggere danni, la tecnica Incubo è una mossa potenzialmente devastante che può rapidamente distruggere i Pokémon addormentati incapaci di risvegliarsi rapidamente. Proprio come suggerisce il nome, Incubo comporta proprio la generazione di incubi terribili nella mente dell'avversario addormentato per infliggere danni massicci per un lungo periodo di tempo, sebbene totalmente inutile se il bersaglio dovesse essere sveglio, se mai esso dovesse impiegare più di due minuti per svegliarsi, i danni causati potrebbero essere irrecuperabili durante la lotta.

Non è un mistero che i brutti sogni spesso hanno un enorme impatto sulla salute fisica degli esseri umani, il trauma che noi proviamo nel sogno spesso possono causare anche danni mentali permanenti o addirittura fisici (ci sono casi di gente morta proprio per via dei loro sogni), la tecnica Incubo applica questo effetto su qualsiasi avversario addormentato in combattimento. Quando usata, viene a crearsi un incubo terrificante nella mente della vittima che andrà a ripercuotersi nella sua stessa salute fisica in continuazione fino a quando non si sveglia... ammesso che ci riesca. Incubo porta ad un danno nel bersaglio del 25% circa delle sue energie combattive totali al minuto fino al suo risveglio (a meno che non venga fatto riaddormentare di nuovo, a quel punto sarà nuovamente vittima di Incubo), tuttavia da sola potrebbe impiegare del tempo per sconfiggere l'avversario, ma se esso viene anche attaccato direttamente, chiunque può diventare una facile preda. A causa dei suoi effetti, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT50 nella seconda generazione di MT, ma visto che non molti riuscivano ad impiegarla correttamente, a causa dei suoi limiti, fu tolta dal mercato.

 

Contrastare Incubo: L'unico modo per contrastare la mossa Incubo è usare Pokémon che non possono addormentarsi per la loro abilità o tramite altri fattori, o comunque Pokémon che possano svegliarsi in fretta.

 

Ruotafuoco

Spoiler

Anche se non fa uso delle tradizionali abilità usate dalla maggior parte dei Pokémon di tipo Fuoco, l'attacco Ruotafuoco resta una mossa interessante che combina sia le abilità naturali dei Pokémon Fuoco che le proprie capacità fisiche. Di fatto Ruotafuoco è una carica che viene eseguita mentre si è avvolti dalle fiamme, nonostante non sia molto più forte rispetto all'attacco Azione, in certe situazioni può essere sufficiente per aggiudicarsi la vittoria.

Mentre Azone è efficace per infliggere danni per i Pokémon più giovani, alcuni Pokémon hanno appreso ad usare alcuni attacchi basici in combinazione con le loro abilità naturali. Com'è intuibile, l'attacco non è altro che un Azione eseguito mentre l'utilizzatore è avvolto dalle fiamme in modo da alterarne le proprietà rendendola una mossa di tipo Fuoco ottenendone ogni caratteristica e aumentandone lievemente la potenza, inoltre, nonostante l'uso del fuoco, la precisione della mossa non viene alternata e nel 10% dei casi può addirittura causare una bruciatura al nemico e può scongelare l'utilizzatore se esso dovesse essere congelato. Purtroppo la mossa può essere appresa solo da poche specie naturalmente e tutte di tipo Fuoco, in quanto sono necessarie caratteristiche fisiche particolari per eseguirlo correttamente, inoltre l'attacco non è influenzato dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re (il motivo di ciò è tutt'ora in discussione), ma chiunque sia in grado di apprenderla, può usare una tecnica diversa dai soliti attacchi speciali di tipo Fuoco e sorprendere l'opposizione in battaglia.

 

Contrastare Ruotafuoco: Dal momento che Ruotafuoco consiste in una carica avvolta dalle fiamme, è estremamente difficile contrastare la mossa direttamente con la sola forza bruta, la cosa è peggiorata dal fatto che è pressoché impossibile schivarla a distanza ravvicinata, tuttavia, colpire l'avversario con dell'acqua prima che colpisca può aiutare a ridurne i danni. Una corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una metallica rischia di amplificarne i danni. Visto che Ruotafuoco può solo infliggere danni moderati, l'attacco non è adatto alle battaglie professionistiche, ma potendo infliggere danni fisici decenti richiedendo poco sforzo, può essere comunque una minaccia per gli allenatori più giovani e va dunque contrastato con Pokémon con alta resistenza fisica e con l'acqua.

 

Russare

Spoiler

Anche se alcuni possano pensare sia solo una mossa rozza ed inutile, Russare in realtà è un attacco a tutti gli effetti in grado di causare molto più che semplici disagi al bersaglio. Come suggerisce il nome, Russare consiste letteralmente in un russo così forte e rumoroso da provocare dolore al sistema uditivo di chiunque lo ascolti, anche se non è molto potente o diretto in battaglia, quando un Pokémon è addormentato e non ha altri mezzi per combattere, questa mossa può almeno permettere di infliggere alcuni danni e guadagnare tempo finché l'utilizzatore non si sveglia.

La maggior parte dei Pokémon quando dormono impiegano del tempo per svegliarsi, perciò sono dei bersagli facili ed incapaci di fare qualsiasi cosa senza l'uso della mossa Sonnolalia, l'attacco Russare è la soluzione a questo problema, sebbene non sia perfetto. La mossa Russare è proprio quello che sembra: una sonora russata che provoca danni a chi la ascolta. Attualmente non è chiaro come facciano i Pokémon ad obbedire i propri allenatori nell'eseguirla mentre dormono, ,a è possibile che sia dovuto ad un riflesso naturale, ad ogni modo i pochi danni che questo attacco speciale riesce ad infliggere, servono ad uno scopo ben preciso: guadagnare tempo. L'attacco Russare non solo è così forte da causare dolore, ma nel 30% dei casi circa provoca anche tentennamento al nemico, garantendo all'utilizzatore più tempo per svegliarsi e contrattaccare, nonostante ciò non sia sufficiente da renderla decente in combattimento, almeno impedisce all'avversario di trarre un completo vantaggio della situazione (anche perché la mossa è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re). La Silph S.p.A. ha visto nella mossa un grande potenziale e ha deciso di rilasciarla come MT13 nella seconda generazione di MT, ma visto il disinteresse generale nella tecnica, essa fu presto tolta dal mercato.

 

Contrastare Russare: Siccome Russare sfrutta il suono come arma, Pokémon con l'abilità Antisuono saranno totalmente immuni ai suoi effetti, visto che è pressoché impossibile da schivare. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Russare non è un attacco adatto per infliggere danni diretti, perciò non è una mossa con cui preoccuparsi nella maggior parte dei casi, ma bisogna sempre stare allerta e che dev'essere contrastata con qualche protezione contro il tentennamento, indubbiamente questa mossa è la prova vivente che gli avversari addormentati non sempre sono indifesi.

 

Maledizione

Spoiler

Tanto bizzarra quanto terrificante indipendentemente dal Pokémon che la usa, la mossa Maledizione è una tecnica molto nota per i suoi strani effetti sull'opposizione e sui Pokémon in generale. Come suggerisce il nome stesso, Maledizione altro non è che un potente anatema che può essere usata sia da Pokémon che hanno abilità naturali nel lanciarle che da quelli che non le possiedono, sebbene ciò fa si che i suoi effetti cambino a seconda del tipo dell'utilizzatore. Anche se non è il metodo più convenzionale per lanciare sortilegi, che il tuo Pokémon sia uno Spettro o meno, farà si che il tuo avversario si penta di aver iniziato questa battaglia, sperando di dimenticarsela un giorno.

La tecnica Maledizione, nonostante il suo nome semplicistico, è forse tra le mosse più complesse basata sulle maledizioni attualmente note e che dimostra quanto sono diversi gli Spettri rispetto a qualsiasi altra creatura esistente, motivo per cui la mossa non può avere un nome più appropriato di questo. L'utilizzatore di Maledizione fa si che usi una quantità super concentrata d'energia spirituale per alterare le proprie capacità combattive, ma la cosa sorprendente è che solo Pokémon che non hanno un naturale accesso alle energie spirituali riescono a beneficiare di questo effetto, motivo per cui le sue proprietà sono drasticamente diverse in base a chi la usa. Nel caso venga usata da un Pokémon non di tipo Spettro, il massiccio afflusso di energia spirituale va ad influenzare l'utilizzatore stesso riducendone i suoi riflessi e la propria velocità, ma incrementando anche la propria tolleranza al dolore fisico (aumentandone la resistenza fisica) e le loro capacità nell'infliggere danni fisici (aumentandone le propria forza fisica), purtroppo non potrà fare nient altro visto che l'utilizzatore non è abituato ad usare questo tipo d'energia in natura, cosa ben diversa per gli Spettri invece. Dal momento che gli Spettri sono ben noti per lanciare anateme e sortilegi in natura, l'utilizzo della mossa Maledizione è ben più devastante visto il maggiore controllo che hanno nel manipolare l'energia spirituale, questa maledizione però non porta alcun beneficio nell'utilizzatore, che però deve sacrificare metà delle proprie energie per poterla lanciarla, ma una volta fatto il bersaglio verrà privato rapidamente delle proprie energie le quali vengono ridotte del 25% circa fino a quando non sarà totalmente esausto o verrà ritirato. Differentemente dalle altre mosse, questa richiede un sacrificio delle proprie energie, di conseguenza è anche possibile che l'utilizzatore stesso finisca fuori combattimento proprio per lanciare questo sortilegio, ma negli scontri più duraturi può risultare devastante, anche se significa sacrificare il proprio Pokémon. Dal momento che i suoi effetti variano a seconda del tipo di chi la usa, per anni la mossa non è mai stata catalogata con nessun tipo, ma studi più recenti sono finalmente riusciti a risolvere il mistero dietro le sue proprietà catalogandola definitivamente di tipo Spettro, ma ciò non fermò la Silph S.p.A. che tempo fa riuscì a rilasciarla come MT03 durante la seconda generazione di MT, purtroppo però non ebbe molto successo e furono in pochi gli allenatori ad acquistarla, motivo per cui cessarono di produrla sebbene non si escluda che possa essere riproposta caso in cui il suo interesse dovesse aumentare in futuro.

 

Contrastare Maledizione: Se usata da un Pokémon non di tipo Spettro, mosse e tecniche che aumentano forza e resistenza fisica dell'utilizzatore o che le riducano all'avversario sono altamente raccomandante per negare gli effetti di Maledizione. Se usata da uno Spettro, ritirare la vittima dallo scontro è l'unico modo per annullare i suoi effetti.

 

Flagello

Spoiler

Sebbene il suo uso è alquanto limitato al di fuori delle situazioni disperate, l'attacco Flagello è una mossa potenzialmente devastante la cui potenza può essere enormemente alterata nelle giuste circostanze. Come suggerisce il nome, Flagello è un attacco frenetico inferto dall'utilizzatore che può ricordare un flagello. Nonostante possa non sembrare nulla di speciale ne d'apparenza ne di nome, in realtà con l'attacco Flagello, un Pokémon riesce a sfruttare le sue ultime energie per un contrattacco micidiale capace addirittura di ribaltare la situazione.

L'attacco Flagello non è altro che una risposta dei nervi ai traumi subiti dal corpo, in questa maniera i segnali elettrici inviati al cervello provocano una reazione muscolare che li fa contrarre rapidamente ed incontrollabilmente permettendo al corpo dell'utilizzatore di flagellare letteralmente l'avversario senza potersi regolare. A causa della funzione dell'attacco, la risposta dei nervi è totalmente dipendente alla risposta dei recettori del dolore, il che significa che è dipendente dai danni subiti in battaglia, il che significa che la sua potenza andrà ad aumentare man mano che il Pokémon subisce danni cominciando da una misera potenza di 20, fino ad un massimale di 200 che può essere raggiunto solo quando l'utilizzatore ha il 5% o meno delle sue energie combattive rimanenti. Sfortunatamente, siccome la tecnica è totalmente dipendente dai danni subiti dall'utilizzatore, il suo uso efficiente è limitato a solo situazioni disperate, però la sua potenza massima è comparabile a quella dell'attacco Autodistruzione e in certe situazioni può seriamente tornare utile, specie per gli allenatori che ne fanno uso insieme agli strumenti Focalnastro o Bandana.

 

Contrastare Flagello: Dal momento che l'utilizzatore non ha alcun controllo del proprio corpo durante l'esecuzione di Flagello, esso non avrà alcune risposta fisica ad eventuali danni fino a quando l'attacco non sarà terminato, perciò è eccezionalmente difficile da contrastare o schivare a distanza ravvicinata. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Flagello non è un attacco che si vedrà facilmente fino verso le fasi finali dello scontro, il che significa che bisogna prepararsi contro il suo eventuale uso alla massima potenza, visto che se non si è in grado di sconfiggere l'avversario con un potente attacco, la sua esecuzione in queste circostanze può letteralmente capovolgere il gioco se non si dispone di un Pokémon con alta resistenza fisica.

 

Conversione2

Spoiler

Sebbene possa sembrare insensata per l'allenatore medio, la tecnica Conversione2 è in realtà una mossa affascinante che permette ai membri della famiglia evolutiva di Porygon di usare gli attacchi avversari contro di loro. Nota per essere una delle mosse peculiari della famiglia evolutiva di Porygon, Conversione2 causa un alterazione temporanea nella propria programmazione in modo da modificare il proprio tipo in uno che sia resistente o immune all'ultimo attacco subito. La mossa può rivelarsi tanto un vantaggio quanto uno svantaggio in battaglia, ma se ben usata può conferire a questi esseri cibernetici il vantaggio necessario per vincere la battaglia.

Dato che sono totalmente costituiti da codice informatico, i membri della famiglia evolutiva di Porygon sono in grado di alterare le proprie funzioni meccaniche per breve tempo, sfruttando le loro capacità speciali per meglio affrontare la lotta. La mossa Conversione2 fa si che l'utilizzatore cambi il proprio tipo in uno che sia resistente o immune all'ultimo attacco con cui si è stato colpito. Ciò non solo va a stravolgere tutti i loro vantaggi e svantaggi di tipo, può offrire anche un enorme vantaggio per resistere alle tecniche più violente dell'avversario o diventarne totalmente incolumi. Sebbene ciò non conferisce alcun vantaggio offensivo per i Porygon o le sue evoluzioni, può rendere la lotta molto più difficile per l'opponente se esso non dovesse disporre di mosse superefficaci contro il nuovo tipo, il che permette di distruggere qualsiasi strategia avversaria che si basa sul vantaggio di tipo.

 

Contrastare Conversione2: Oltre a cercare di approfittarne del nuovo tipo dell'avversario, non c'è modo per contrastare direttamente la mossa Conversione2.

 

Aerocolpo

Spoiler

Devastante in pratica e spettacolare da vedere, l'attacco Aerocolpo è una violenta esplosione d'aria generata con lo scopo di infliggere enormi danni contro qualsiasi avversario non corazzato colpisca. Considerata la mossa peculiare di Lugia, l'attacco Aerocolpo consiste nella generazione di un massiccio vortice d'aria sotto forma di un raggio che ha alta probabilità di infliggere danni critici, motivo per cui questa tecnica ha grandi possibilità di decimare intere squadre.

Lugia è ben noto per la sua capacità di generare enormi tempeste e raffiche di vento solamente sbattendo le sue enormi ali simili a delle pinne. Con il passare dei secoli, Lugia si è adattato a questa sua capacità al punto tale da sfruttarla come una devastante arma nota come Aerocolpo. L'Aerocolpo consiste nella generazione di un flusso d'aria super raffreddata e super riscaldata insieme che quando si intersecano con l'aiuto di una forte raffica di vento va a creare un enorme ciclone orizzontale che fende l'aria colpendo contro il bersaglio con la massima potenza. L'impatto del colpo è sufficiente da infliggere danni notevoli come attacco speciale, ma la cosa più interessante è che la sua natura ciclonica è tale da poter causare un intensa forza lacerante al momento dell'impatto, ciò può causare una risposta maggiore al dolore della vittima, aumentando le probabilità di infliggere un danno critico. Il fatto che l'attacco è un esclusiva di Lugia è pressoché impossibile per gli allenatori poterlo usare, ma chiunque sia così fortunato da incontrare quest'essere leggendario e combatterlo dovrà prepararsi al meglio contro questo attacco (il quale può addirittura essere influenzato dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re).

 

Contrastare Aerocolpo: Mentre la maggior parte degli attacchi basati sul vento possono essere in parte dissipati e ridotti di potenza tramite una corrente opposta, dato che Aerocolpo va a creare un raggio d'aria orizzontale impedisce che questa tattica funzioni, tuttavia, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa se vi è abbastanza spazio. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Le possibilità di vedere questa mossa in azione sono quasi nulle, ma se dovesse capitare di affrontare il Prescelto di Lugia, l'uso di tattiche evasive più avanzate (insieme a Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali e con qualche forme di protezione ai danni critici) sono altamente raccomandate per evitare gli enormi danni che questo eccezionale attacco possa infliggere.

 

Cottonspora

Spoiler

Sebbene possa apparire ridicola a prima vista, la tecnica Cottonspora è una potente mossa difensiva che può facilmente ridurre la mobilità di avversari altrimenti troppo agili. Proprio come suggerisce il nome, Cottonspora consiste nel lanciare all'avversario delle spore simil cotone semi-appiccicose che si attaccano al corpo rendendo più difficili i movimenti. Potrebbe non sembrare nulla di particolare, ma potendo rallentare l'opposizione con quasi nessuna fatica , può risultare un enorme svantaggio per i nemici più rapidi.

Mentre la maggior parte dei Pokémon di tipo Erba (i quali sono immuni a questa mossa) usano spore e semi per potersi riprodurre, esistono alcune specie in grado di usarle anche per scopi difensivi, questi infatti possono generare delle formazioni di spore molto simili a del soffice cotone che fluttuano e si attaccano a qualsiasi cosa tocchino, e staccarle non è affatto semplice, in pratica queste spore possono essere usate per compromettere gli assalti avversari. Quando l'utilizzatore usa Cottonspora per lanciare grandi quantità di queste palle di spore cotonose contro il bersaglio in maniera da rendere più difficile il movimento a causa della resina che queste producono una volta attaccate. Oltre a non stancare quasi per niente la loro produzione, queste spore sono anche molto efficienti per il loro scopo, riuscendo a ridurre drasticamente la velocità di qualsiasi cosa entri in contatto (tanto da dimezzarla circa rispetto alla norma). Nonostante non sia tra le mosse più convenzionali per rallentare l'avversario, ma quando non si possono sfruttare altre tecniche, questa può facilmente rendere anche rallentare a livelli incredibili gli attaccanti più rapidi.

 

Contrastare Cottonspora: Attacchi e tecnichee che aumentano la propria velocità o riducono quella del nemico sono altamente raccomandanti per fronteggiare avversari con la mossa Cottonspora.

 

Contropiede

Spoiler

Dagli effetti simili alla più comune mossa Flagello, l'attacco Contropiede è una potente variante che sfrutta le le sue potenzialità offensive adattandole al tipo Lotta. L'attacco Contropiede è di fatto un potente colpo inferto con una parte o con tutto il corpo del Pokémon a distanza ravvicinata. Sebbene non sia molto utile quando l'utilizzatore è in buono stato, questa tecnica può rivelarsi devastante quando si è ad un passo dalla sconfitta, riuscendo a provare che anche nelle peggiori situazioni la battaglia può essere ancora vinta.

Anche se sia Flagello che Contropiede sfruttano gli impulsi nervosi come catalizzatori dell'attacco, Contropiede va ad influenzare muscoli più specializzati. Quando viene usato l'attacco Contropiede, il cervello invia vari segnali elettrici ai muscoli, ma anziché provocare rapide contrazioni muscolari incontrollabili, i segnali nervosi fanno si che ciò avviene solo una volta e non ripetutamente, ciò sfrutta un'enorme tensione muscolare maggiore che viene rilasciata solo su volontà dell'utilizzatore che a quel punto eseguirà Contropiede. Siccome funziona in maniera simile a Flagello, la tensione esercitata dipende totalmente dall'attività dei recettori del dolore e quindi la potenza dell'attacco cominciando da una misera potenza di 20, fino ad un massimale di 200 che può essere raggiunto solo quando l'utilizzatore ha il 5% o meno delle sue energie combattive rimanenti. Sfortunatamente, siccome la tecnica è totalmente dipendente dai danni subiti dall'utilizzatore, il suo uso efficiente è limitato a solo situazioni disperate, però la sua potenza massima è comparabile a quella dell'attacco Autodistruzione e in certe situazioni può seriamente tornare utile, specie per gli allenatori che ne fanno uso insieme agli strumenti Focalnastro o Bandana.

 

Contrastare Contropiede: Anche se durante l'esecuzione di Contropiede si ha il controllo del proprio corpo, la mobilità rimane limitata causando una risposta minima al dolore fino a che l'attacco non viene eseguito del tutto, perciò è eccezionalmente difficile da contrastare o schivare a distanza ravvicinata. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Contropiede non è un attacco che si vedrà facilmente fino verso le fasi finali dello scontro, il che significa che bisogna prepararsi contro il suo eventuale uso alla massima potenza, visto che se non si è in grado di sconfiggere l'avversario con un potente attacco, la sua esecuzione in queste circostanze può letteralmente capovolgere il gioco se non si dispone di un Pokémon con alta resistenza fisica.

 

Dispetto

Spoiler

Considerata il terrore di ogni combattente offensivo che usano attacchi ad alta potenza ma estremamente stancanti, Dispetto è indubbiamente una vile arma in grado di frustare qualsiasi Pokémon ed allenatori oltre ogni immaginazione. Di fato la tecnica Dispetto consiste nel lanciare una maledizione nociva contro l'avversario per farlo stancare rendendo più difficile l'uso dell'ultima mossa usata in battaglia. Sebbene sia incapace di danneggiare direttamente l'opponente, se ben usata può ridurre anche i più forti combattenti incapaci di combattere o costringendoli ad usare solo Scontro.

I Pokémon di tipo Spettro e altre specie con capacità simili, sono ben noti per l'uso di devastante maledizioni come arma diretta, la tecnica Dispetto non fa eccezione. Dispetto è una maledizione specializzata nell'insinuare rancore nel bersaglio per farlo stancare per usare una determinata mossa, ovvero l'ultima usata. Se eseguito correttamente, secondo i valori ufficiali, un Dispetto è in grado di ridurre l'ultima mossa eseguita di 4 PP, questo significa che in normali circostanze, attacchi come Fuocobomba o Idropompa, non saranno più utilizzabili per tutta la battaglia da parte della vittima. Anche se di solito non è affatto temibile per i Pokémon più giovani, dato che usano mosse poco stancanti, ma nelle lotte professionali contro allenatori che fanno affidamento su Pokémon su attacchi potenti, ma stancanti, è possibile trasformare una lunga battaglia in un breve scontro corpo a corpo.

 

Contrastare Dispetto: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Dispetto.

 

Polneve

Spoiler

Sebbene sia forte solo per dare all'avversario un assaggio della rigidità dell'inverno, l'attacco Polneve resta comunque degno di nota in quanto permette ai Pokémon di tipo Ghiaccio di sfruttare le loro abilità naturali relative al gelo in un certo modo. Come suggerisce il nome, Polneve consiste nel soffiare contro l'avversario un aria gelida e nevosa con lo scopo di infliggere danni. Nonostante possa risultare utile solo per i Pokémon più giovani, la mossa può comunque colpire più bersagli in una volta potendo risultare vantaggiosa contro più nemici deboli al Ghiaccio.

Polneve è di fatto uno degli attacchi più deboli che un Pokémon di tipo Ghiaccio possa disporre, ma resta comunque una mossa fondamentale ed importante per le giovani creature che vogliono apprendere ad usare tecniche più forti in battaglia. Polneve altro non è che un soffio d'aria gelida e nevosa usata con lo scopo di infliggere danni ed emulare i forti venti invernali, ma siccome viene eseguito con poca potenza e con temperature non particolarmente base, il suo danno è piuttosto ridotto, tuttavia nel 10% dei casi può causare un congelamento al bersaglio, rendendola una minaccia considerevole, specie contro giovani Pokémon di tipo Drago, Erba, Volante e Terra. Di fatto Polneve funziona in maniera molto simile a Bora, tanto da poter essere estesa per colpire più bersagli subendo un calo di potenza del 25% circa. Sicuramente Polneve non è una mossa molto rilevante, ma può consentire agli specialisti Ghiaccio di poter attaccare efficientemente fino a che non potranno usare tecniche più avanzate.

 

Contrastare Polneve: A causa dell'uso del ghiaccio e del freddo per l'uso di Polneve, una forte esplosione di fuoco può aiutare a ridurne i danni prima che possa colpire, anche perché l'attacco è pressoché impossibile da schivare. Le corazze metalliche più resistenti possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose o metalliche più deboli difficilmente possono fare altrettanto. Polneve è un attacco decente che richiede pochissima fatica per essere eseguito e che può colpire più bersagli, ma se non viene usata contro Pokémon deboli al tipo Ghiaccio, difficilmente può risultare una minaccia, tanto da poter essere ignorata.

 

Protezione

Spoiler

Spesso abusato da allenatori di ogni tipo per le sue incredibili capacità, la tecnica Protezione è una mossa iconica in grado di mettere in difficoltà gli allenatori più offensivi nelle giuste occasioni. Proprio come suggerisce il nome, Protezione consiste nella generazione di una barriera energetica usata per bloccare o destabilizzare completamente gli attacchi avversari. Sebbene possa diventare man mano sempre meno affidabile se viene usata a ripetizione, per qualsiasi allenatore riesca ad usarla a dovere, può rivelarsi una mossa difensiva vitale per qualsiasi squadra.

La meccanica dietro Protezione non è ancora del tutto chiara, visto che quasi ogni specie è in grado di apprenderla la esegue in maniera differente, indipendentemente dal modo in cui viene usata, essa creerà uno scudo energetico temporaneo che dev'essere creato poco prima dell'impatto delle mosse avversarie, impedendo che l'utilizzatore venga ferito o influenzato in qualche modo. Nella maggior parte dei casi, questo scudo è praticamente indistruttibile e può quindi bloccare quasi ogni tipo di attacco, ma ha dei difetti che l'avversario può sfruttare: per prima cosa lo scudo è molto instabile, sebbene inizialmente sia molto forte, un ripetuto uso andrà ad indebolirla, infatti con ogni utilizzo consecutivo la sua stabilità si riduce del 50% fino ad un minimo del 12,5% circa, perciò le possibilità che possa essere usato in sequenza sono minime. Esistono alcuni attacchi e tecniche che riescono ad aggirare completamente la Protezione, rendendo l'uso di questa mossa in tali circostanze solo uno spreco di tempo. Nonostante questi piccoli difetti, Protezione può rivelarsi una tecnica davvero utile se usata con astuzia, specie perché può essere appresa da quasi ogni specie esistente, motivo per cui la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciarla come MT17 nella seconda generazione di MT, sin da allora ottenne una popolarità tale da essere riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Protezione: A meno che non si abbia a disposizione uno dei pochi attacchi o delle poche tecniche in grado di eludere i suoi effetti difensivi, non c'è alcun modo per contrastare direttamente Protezione.

 

Pugnorapido

Spoiler

Sebbene non sia tra i colpi più potenti, l'attacco Pugnorapido resta una mossa versatile che permette facilmente ai Pokémon di attaccare per primi indipendentemente dalla propria mobilità. Proprio come suggerisce il nome, Pugnorapido consiste nell'attaccare l'avversario con un leggero, ma comunque forte pugno ad una velocità accelerata. Nonostante non abbia un grande impatto, per quanto riguarda la velocità, quando si scaglia questo pugno spesso l'avversario non ha neppure tempo di reagire.

Mentre la maggior parte dei pugni sfruttano appieno la forza fisica dell'utilizzatore durante la sua esecuzione, Pugnorapido sacrifica la potenza in cambio della velocità e di una minore stanchezza. Anziché andare a concentrare tutta la potenza in un unico colpo, l'utilizzatore sfrutta l'energia per eseguire Pugnorapido alla massima velocità possibile, anche se ciò va a sacrificarne la forza, dato il poco danno però l'attacco risulta meno stancante, il che è ottimo specialmente per la sua particolarità di poter essere eseguito prima che il bersaglio possa reagire, indipendentemente dalla differenza di velocità che vi è fra i due opponenti, il che consente a Pokémon più forti, ma lenti di finire immediatamente avversari indeboliti e veloci prima di poter contrattaccare, rendendola una tecnica temibile, specie per i Pokémon con scarsa resistenza fisica.

 

Contrastare Pugnorapido: Poiché l'avversario deve usare un pugno di qualche tipo per eseguire Pugnorapido, colpirlo può aiutare a ridurne i danni, visto che è pressoché impossibile schivarlo in uno scontro corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Pugnorapido è un attacco alquanto debole che può essere appreso naturalmente solo da poche specie di Pokémon, ma il fatto che possa colpire per prima in quasi ogni situazione la rende una minaccia da non sottovalutare e da contrastare con Pokémon con alta resistenza fisica per evitare eventuali problemi.

 

Visotruce

Spoiler

Sebbene sia una sorta di variante della più comune tecnica Fulmisguardo, Visotruce resta una mossa interessante che può essere considerata il punto di congiunzione tra Fulmisguardo e Sguardo Feroce e che può offrire dei vantaggi ai Pokémon più lenti. Proprio come suggerisce il nome, Visotruce consiste nello spaventare l'avversario facendo una faccia spaventosa in maniera che essi siano più titubanti ad attaccare per primi. Nonostante sia ben più stancante di Fulmisguardo e Sguardo Feroce, quando è necessario avere un vantaggio di velocità, questa tecnica può indubbiamente fare la differenza.

La tecnica Visotruce viene usata per sfruttare una certa quantità di paura per rendere il nemico più titubante e con il timore di attaccare per primo. Cercando di apparire più spaventosi e mostruosi grazie a Visotruce rende istintivamente gli avversari più cauti nel eseguire le proprie mosse (avendo paura di quel che potrebbe accadere), perciò la velocità delle vittime risulta ridotta (circa dimezzata rispetto alla norma). Differentemente da Fulmisguardo, questa tecnica è incapace di essere eseguita su più bersagli, visto che è necessario concentrarsi su uno specifico per renderla efficace, ma potendo rallentare i nemici più agili per permettere di attaccare per primi, è sicuramente un enorme vantaggio per i Pokémon più lenti e solitamente incapaci di agire rapidamente, purtroppo però la sua esecuzione risulta tre volte più stancante della sua controparte, ma quando è necessario rallentare il nemico, di sicuro sono poche le tecniche in grado di essere tanto efficaci.

 

Contrastare Visotruce: Attacchi e mosse che aumentano la propria velocità o riducono quella dell'avversario sono altamente raccomandanti per fronteggiare avversari con la mossa Visotruce.

 

Finta

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più convenzionali, Finta è un colpo versatile che può facilmente colpire l'avversario indipendentemente dalla sua agilità o da quanto sia difficile colpirlo. Di fatto Finta consiste nel Pokémon che si avvicina al bersaglio in maniera facendo finta di nulla o semplicemente si nasconde rapidamente per poi uscire all'improvviso quando il nemico è distratto. Nonostante infligga una quantità moderata di danni, è estremamente difficile schivare questo attacco a breve distanza, il che rende la vita degli avversari estremamente complicata.

Finta può essere considerato poco più di un rapido colpo dato a tradimento per infliggere un po di danno, l'utilizzatore prima si nasconde rapidamente, oppure si avvicina facendo finta di nulla. Nel primo caso ciò metterà nel panico l'avversario che inizierà a cercare l'avversario guardandosi attorno, nel secondo invece fingendo di essere distratto farà si che l'avversario abbassi la guardia, in entrambi i casi il bersaglio risulterà distratto abbastanza a lungo da permettere all'utilizzatore di avvicinarsi rapidamente e di attaccare con un pugno o un calcio infuso d'energia negativa. Il colpo è abbastanza leggero di conseguenza infligge solo danni moderati nella maggior parte dei casi, tuttavia a causa della distrazione dell'avversario, un colpo simile risulterà impossibile da schivare a meno che il Pokémon non sia fuori dal campo di battaglia, questa mossa può dunque rivelarsi una vera minaccia contro gli avversari più agili o contro allenatori che modificano la precisione e l'elusione a proprio vantaggio, vanificando totalmente la strategia di combattimento.

 

Contrastare Finta: A causa della sua esecuzione e funzione semi-intricata, è pressoché impossibile contrastare fisicamente l'attacco Finta ed assolutamente impensabile da schivare in uno scontro corpo a corpo. Le corazze potranno fare ben poco per ridurre i danni di questa mossa, inoltre la moderata potenza di Finta serve in realtà solo a causare devastazione contro coloro che sfruttano strategie basate sulla precisione ed elusione a loro vantaggio, ma dal momento che schivarlo è impossibile, l'unica cosa da fare è usare un Pokémon con una grande resistenza fisica per ridurre i già moderati danni.

 

Dolcebacio

Spoiler

Sebbene possa sembrare innocua in un primo momento, la tecnica Dolcebacio è in realtà una mossa interessante che può impedire agli avversari di combattere correttamente per via della gioia o dello sconvolgimento. Proprio come suggerisce il nome, Dolcebacio consiste in un bacio tossico dato al nemico in maniera dolce e soave nel tentativo di confonderlo. Sicuramente non è molto affidabile per distrarre l'opposizione, ma quando non si hanno tecniche migliori, questa può sconvolgere anche le più feroci delle bestie e mandarla in confusione.

Quando non si ha a propria disposizione una grande potenza offensiva, l'unica cosa da fare è cercare di manipolare l'avversario sfruttando il fascino e la dolcezza, insieme a un po di tossine e questa tattica può essere facilmente usata tramite la tecnica Dolcebacio. Il veleno usato con Dolcebacio è una neurotossina estremamente debole usata per ostacolare i segnali nervosi del nemico, sfortunatamente siccome viene diluita i suoi effetti sono diminuiti andando solo ad indebolire questi segnali. Questa tossina viene prodotta dalle labbra e trasmessa tramite un bacio dato in una parte non corazzata (come il viso) in modo che il veleno possa penetrare nel flusso sanguigno della vittima, per migliorare la sua esecuzione, la mossa viene eseguita avendo un atteggiamento dolce e tenero, in maniera da poterla usare con meno problemi visto che l'avversario tende a non muoversi a causa dell'aspetto adorabile dell'utilizzatore. Purtroppo non ha effetto su tutti i nemici in quanto non sempre si riesce a tramettere la giusta quantità di veleno, ma quando eseguita con successo riesce a dare un senso di gioia e malessere nel bersaglio che insieme portano alla confusione. Di certo non può fare molto se non far guadagnare tempo in battaglia, ma riesce comunque a mettere in difficoltà l'avversario.

 

Contrastare Dolcebacio: Siccome la mossa è eseguita tramite un bacio, colpire l'utilizzatore o evitare il bacio può aiutare ad impedirne l'uso, in alternativa Pokémon moderatamente agili e l'uso di mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono la confusione sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Dolcebacio.

 

Panciamburo

Spoiler

Forse tra le mosse più geniali, Panciamburo è una tecnica che permette ai Pokémon di ottenere una forza fisica sufficiente da contrastare anche gli avversari più corazzati. Come suggerisce il nome, Panciamburo consiste nel colpire il proprio ventre con forza e furia in maniera che l'utilizzatore possa infuriarsi e potenziare enormemente la propria forza fisica. Sebbene il suo uso è a caro prezzo, spesso può risultare decisivo per molte battaglie.

Panciamburo è una tecnica che sfrutta il tutto e per tutto, a discapito dell'incolumità dell'utilizzatore essa permette di usare possenti attacchi fisici. Durante l'uso di Panciamburo, l'utilizzatore inizia a colpirsi con forza la pancia in maniera da innervosirsi al punto da accrescere le proprie capacità fisiche, sebbene il suo uso non è del tutto chiaro, è ovvia la sua efficacia, Panciamburo infatti ridurrà le forze dell'utilizzatore del 50% totale, per massimizzare la sua forza fisica indipendentemente da quanto sia forte per combattere al meglio. Nonostante sia in grado di decidere l'esito della battaglia anche se si usa un Pokémon debole contro uno molto più forte, trasformando anche il combattente più debole in una minaccia terribile o quelli già forti di per sé in delle macchine da guerra inarrestabili, ecco perché è una mossa tanto utile per le poche specie in grado di apprenderla.

 

Contrastare Panciamburo: Attacchi e mosse che aumentano la propria resistenza fisica o riducono la forza fisica dell'avversario sono altamente raccomandante per fronteggiare avversari con la mossa Panciamburo, oppure indebolire rapidamente l'avversario prima che possa usarla.

 

Fangobomba

Spoiler

Sebbene sia tra gli attacchi più antigenici, Fangobomba è una mossa potente in grado di infliggere pesanti danni ad avversari non corazzati o con un debole sistema immunitario. Proprio come suggerisce il nome, l'attacco Fangobomba consiste nel lancio di una massa di lurido fango come fosse un proiettile contro il nemico per infliggere danni. Il tuo opponente potrebbe non gradire l'uso di un attacco così sudicio, ma specialmente perché oltre ad infliggere pesanti danni può anche avvelenare la vittima, rendendo la mossa estremamente utile.

Vari Pokémon di tipo Veleno hanno la capacità di generare del fango sporco e tossico dal proprio corpo, sia come naturale processo corporeo o come alterazione delle loro abilità relative al tipo Veleno. Nel caso di Fangobomba, il fango utilizzato è molto denso e viene compresso in una palla che viene lanciata contro l'avversario come un proiettile con sufficiente forza da farla esplodere al contatto. Oltre a causare una grossa quantità di danni come attacco speciale, la quantità di tossine è tale che può causare negli avversari più giovani e sprovvisti di corazza dei malori, in particolare l'avvelenamento nel 30% dei casi circa. Anche se di per se la mossa non è così comune da essere una minaccia visto che sono pochi i Pokémon in grado di apprenderla naturalmente, tuttavia rende comunque questa tecnica una portatrice di malattie che attende solo d'essere usata. La potenza di questa mossa è tale da aver convinto la Silph S.p.A. a rilasciarla come MT36 nella seconda generazione di MT e la sua popolarità fu tale da essere riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Fangobomba: A causa dell'uso di fango putrido per infliggere danni, l'unica cosa che si può fare e colpire il proiettile tossico per dissiparlo il più possibile prima che impatti, dal momento che è estremamente difficile schivarla. Una forte corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni causati da questo attacco, mentre una metallica può negare ogni suo effetto, ma una corazza rocciosa debole difficilmente potrebbe risultare di qualche utilità. Oltre al modo crudo con cui viene usato, l'attacco Fangobomba può anche causare avvelenamento riuscendo quindi non solo ad infliggere pesanti danni, ma può potenzialmente debilitare la vittima, sono quindi altamente raccomandati Pokémon con un alta resistenza agli attacchi speciali e mezzi per contrastare l'avvelenamento.

 

Fangosberla

Spoiler

Nonostante sia tra le mosse più sottovalutate, Fangosberla è in realtà un attacco interessante che può facilmente permettere all'utilizzatore di rendere più difficile poter attaccare con successo. Proprio come suggerisce il nome, Fangosberla è un attacco eseguito lanciando del fango contro l'avversario per danneggiarlo e comprometterne la vista. Sebbene sia alquanto inutile come vera arma offensiva, quando è necessario agire indisturbati, questa mossa può rendere gli assalti nemici molto imprecisi.

Similmente all'attacco Rapigiro, neppure Fangosberla viene usata principalmente come arma offensiva, ma il suo uso serve per uno scopo ben preciso, in realtà essa causa un po di danno solo a causa della forza con cui viene lanciato il fango, ma la reale funzione di Fangosberla è quella di accecare il bersaglio. L'attacco viene eseguito usando fango sufficiente per coprire tutto il volto dell'avversario in modo da coprirne anche gli occhi e rendendo più difficile vedere, il che va ad abbassarne la precisione. Nonostante da sola non è in grado di essere di grande utilità, quando si affrontano certi avversari contro cui è essenziale l'elusività, questa mossa può fare al caso riuscendo pure ad infliggere un po di danni nel processo. Viste le proprietà interessanti, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT31 nella seconda generazione di MT, ma visto che non si rivelò particolarmente utile essa fu poi tolta dal mercato.

 

Contrastare Fangosberla: Visto che Fangosberla non è altro che un debole proiettile, la cosa migliore da fare è cercare di disperare quanto più fango possibile prima dell'impatto, visto che è pressoché impossibile da schivare. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose vista la natura abrasiva del fango. Visto che Fangosberla può ridurre la precisione del bersaglio, essa può risultare una minaccia considerevole, ad ogni modo è fin troppo debole da poter essere una preoccupazione per i Pokémon allo stadio adulto contro cui l'attacco viene considerato solo uno spreco di tempo (anche se è sempre opportuno avere una qualche protezione contro i suoi effetti).

 

Octazooka

Spoiler

Sebbene non sia tra gli attacchi di tipo Acqua più forti, Octazooka è un attacco alquanto utile ottimo per colpire in maniera inaspettata l'avversario nonostante la sua precisione non molto affidabile. Considerata la mossa peculiare degli Octillery, Octazooka consiste in un attacco sferrato sputando contro l'avversario una palla compatta fatta d'inchiostro, nonostante i suoi danni moderati, se si affrontano nemici che prediligono l'uso di attacchi potenti, ma con bassa precisione, questo attacco può indubbiamente metterli in crisi.

Gli Octillery non sono certo gli unici Pokémon capaci di sputare inchiostro, ma sono gli unici in grado di compattarlo naturalmente per creare dei proiettili sferici, questi sono avvolti da un sottile ma resistente strato d'inchiostro secco che serve per proteggere l'inchiostro viscoso all'interno. In circostanze normali questi non farebbero quasi nessun danno, ma siccome gli Octillery possono usare la loro bocca a mo di cannone, la forza cinetica esercitata è sufficiente da amplificarne l'urto. Oltre ad infliggere danni come attacco speciale in maniera discreta, l'inchiostro usato per Octazooka può anche accecare l'avversario visto che una volta che lo strato esterno si rompe, l'inchiostro esterno andrà a sporcare tutto ciò che ha nelle vicinanze, il che significa che nel 50% dei casi circa, questo può accecare l'avversario riducendone la precisione. Certamente non è tra gli attacchi più potenti e non sempre funziona come sperato, ma per qualsiasi allenatore che possiede un Octillery, questa tecnica può diventare una vera minaccia per le battaglie più lunghe riuscendo a compromettere gli assalti avversari che difficilmente potranno riuscire a colpire.

 

Contrastare Octazooka: Distruggere lo strato esterno del proiettile per ridurne l'efficacia ed il danno, se ciò non fosse possibile, Pokémon moderatamente agili possono schivare l'attacco se c'è abbastanza spazio. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Octazooka di sicuro è una mossa molto difficile da vedere in battaglie professionali, ma se dovesse capitare di affrontare un Octillery, tattiche evasive (assieme a Pokémon con alta resistenza ad attacchi speciali e qualche protezione per impedire la riduzione della propria precisione) sono altamente consigliate per evitare l'attacco, visto che una riduzione della propria precisione è svantaggio troppo grosso da poter essere preso alla leggera.

 

Punte

Spoiler

Anche se non è il mezzo più diretto per infliggere danni, la tecnica Punte è una classica mossa difensiva in grado di infliggere pesanti danni contro sui Pokémon che tendono ad essere scambiati dal proprio allenatore quando sono in difficoltà. Proprio come suggerisce il nome, Punte consiste nella diffusione di frammenti appuntiti o spine di un materiale abbastanza resistente in modo da causare danni agli avversari talmente stolti da mettere piede sul campo di battaglia. Sebbene non appaia molto minacciosa, nelle battaglie più durature dove la strategia nemica si basa sul cambio dei Pokémon, questa tecnica è in grado di pian piano togliere tutte le energie degli opponenti.

La tecnica Punte ha lo scopo specifico di andare a compromettere avversari terrestri andando letteralmente a coprire tutto il loro lato del terreno con svariati frammenti appuntiti di esoscheletro, guscio o anche di metallo, essi però non sono in grado di infliggere danni diretti e spesso neppure abbastanza ingenti all'inizio, ma questo solo perché sono ben visibili, ma i Pokémon appena entrati in campo non hanno questo lusso, finendo per calpestarli e danneggiarsi non appena schierati in battaglia. In normali circostanze, queste provocano un danno del 12,5% circa delle energie totali della vittima, ma i suoi effetti possono essere amplificati lanciando altre Punte arrivando più o meno a 16,67% fino ad un massimale di 25%, rendendo questa tecnica pericolosa contro qualsiasi tipo di avversario, ma dal momento che questi oggetti sono fermi a terra (motivo per cui è classificata di tipo Terra), Pokémon di tipo Volante o comunque immuni alle mosse di tipo Terra, possono tranquillamente evitare questi ostacoli, il che la rende una mossa davvero devastante, tuttavia l'attacco Rapigiro e la tecnica Scacciabruma, possono facilmente spazzare via tutti gli oggetti sul terreno.

 

Contrastare Punte: Se non si ha accesso alle mosse Rapigiro o Scacciabruma o ad un Pokémon immune per natura alle mosse di tipo Terra, non c'è modo per contrastare direttamente la tecnica Punte.

 

Falcecannone

Spoiler

Anche se terribilmente imprecisa indipendentemente dal clima, l'attacco Falcecannone è una possente esplosione in grado di rallentare perfino gli avversari più agili in un baleno. Di fatto Falcecannone consiste nello sparare una sfera carica d'energia elettrica contro l'avversario a mo di cannone per infliggere danni, sebbene solo nella metà dei casi circa riesce a colpire, quando viene eseguita come si deve, senza alcun dubbio riesce ad infliggere ben più che dei semplici danni.

L'attacco Falcecannone è una mossa unica usata da forme di vita semi-meccaniche o completamente meccaniche (sebbene possa essere appresa da poche altre specie) che sono incapaci di apprendere Tuono naturalmente, Falcecannone di fatto è un globo altamente caricato d'energia elettrica che l'utilizzatore spara contro l'avversario in maniera simile ad un cannone, ciò rende l'attacco estremamente difficile da evitare quando lanciato vista l'alta velocità del proiettile, ma richiede parecchi secondi per essere caricato, questo significa che un Pokémon può schivarlo facilmente prima che venga lanciato, rendendola tra le mosse più imprecise esistenti, ma ha certi vantaggi che compensano questa grossa lacuna. Per prima cosa l'attacco è addirittura più potente di Tuono, anche se risulta essere il doppio più stancante, rendendo ancora più difficile il suo uso, ma il colpo è carico d'elettricità al punto tale da causare danni istantanei al sistema muscolare al bersaglio colpito provocandogli una paralisi, se riesce a resistere al colpo per continuare a combattere. Nonostante tutto, molti allenatori non la ritengono degna del rischio senza l'uso combinato con la mossa Localizza, con cui può diventare un'assoluta arma di distruzione che pochissimi sono in grado di riprendersi. A causa delle sue potenzialità, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT07 nella seconda generazione di MT, ma vista la sua pessima precisione non ebbe molto successo e fu presto tolta dal mercato.

 

Contrastare Falcecannone: A causa dell'utilizzo di elettricità pura per infliggere danni, non c'è un modo diretto per contrastare la mossa Falcecannone, sebbene Pokémon sufficientemente mobili possono schivare l'attacco con relativa facilità. Le corazze possono fare ben poco per ridurre i danni di questo attacco se non sono pessimi conduttori elettrici. Per via della sue pessima precisione, è difficile vedere Falcecannone in combattimento, ma se dovesse capitare di affrontare un avversario che possiede questa distruttiva tecnica, è consigliato l'uso di tattiche evasive insieme a Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali e una qualche forma di protezione contro la paralisi caso in cui dovesse colpire.

 

Preveggenza

Spoiler

Nonostante abbia un uso alquanto minore quando usata contro avversari che non siano di tipo Spettro, la tecnica Preveggenza può comunque risultare una mossa versatile visto che da la possibilità di colpire avversari sfuggenti oltre a quelli che non solidi. Gli effetti della mossa Preveggenza si concentrano su un unico bersaglio per leggerne i pensieri per poi usarli come una manifestazione tanto fisica quanto visiva della loro origine. Non è certamente tra le mosse più comprensive, ma nelle lotte giuste può consentire di colpire avversari in una maniera altrimenti impossibile.

La tecnica Preveggenza è molto complessa nella sua esecuzione e ancora non del tutto chiara sul suo vero funzionamento, ma i suoi effetti sono ben noti anche per l'allenatore medio. Preveggenza ai livelli più basici consiste nell'uso dei pensieri dell'opposizione contro loro stessi andando a creare un campo elettromagnetico per trasmettere i loro pensamenti in una forma visiva e fisica al punto da poter essere vista anche da altri. In pratica la mossa permette di fare due cose: prima di tutto annulla qualsiasi potenziamento l'avversario abbia fatto alla sua elusione, in modo che possa essere colpito facilmente come ad inizio battaglia, seconda cosa e ben più importante in molte lotte, la mossa costringe i Pokémon di tipo Spettro a manifestarsi in una forma totalmente fisica per un breve periodo di tempo, rendendoli vulnerabili ad attacchi di tipo Normale e Lotta. Sebbene i suoi effetti durano fino alla fine della battaglia, Preveggenza può ancora rivelarsi un'arma temibile per gli specialisti Spettro che spesso gioiscono nello sfruttare il vantaggio d'esseri immuni alle mosse Normali e Lotta.

 

Contrastare Preveggenza: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Preveggenza.

 

Destinobbligato

Spoiler

Anche se la sua efficacia si basa principalmente dalla fortuna nella maggior parte dei casi, la mossa Destinobbligato è una tecnica a dir poco devastante che può assicurarsi di sconfiggere qualsiasi avversario all'istante. In effetti Destinobbligato si basa su una maledizione che colpisce ogni avversario ci sia sul campo di battaglia e si assicura che chiunque sconfigga l'utilizzatore nell'immediato futuro, subisca la sua stessa sorte. Ciò rende la mossa utile solo se l'utilizzatore viene effettivamente sconfitto dalla mossa successiva, ma indipendentemente dalla situazione, la potenzialità di questa mossa è tale da far preoccupare quasi ogni allenatore.

Destinobbligato è di fatto una potente maledizione che serve ad infliggere danni a chiunque osi far del male all'utilizzatore. Di per sé il Destinobbligato è un debole legame spirituale che si crea fra l'utilizzatore e tutti gli avversari circostanti per un breve periodo di tempo che fa si che lo stato cosciente dell'utilizzatore influisca su quello degli altri. Finché dura questo legame (di solito per pochi secondi), qualsiasi cambiamento di stato avvenga nell'utilizzatore, avverrà anche al responsabile di questo cambiamento, in termini semplici, se l'utilizzatore viene sconfitto da un attacco diretto prima di avere la possibilità di fare altro, chi ha sferrato l'attacco subirà un tremendo contraccolpo di energia spirituale che lo manderà K.O. indipendentemente dalle sue condizioni o posizione. Questa mossa è assolutamente immune da abilità o strumenti che altrimenti salverebbero Pokémon dal venir sconfitti con un unico colpo, dunque ha un potenziale di devastazione abnorme, nonostante sia comunque una mossa difficile da usare propriamente, il suo unico difetto è che se usata a ripetizione la volta successiva tende a fallire nel 50% dei casi (fino ad arrivare un minimo del 12,5% circa), ma ciò non è un problema se sfruttata a dovere. Anche se non è in grado di rinvigorire l'utilizzatore, di certo lascerà un segno che il team avversario difficilmente potrà dimenticare.

 

Contrastare Destinobbligato: A causa delle sue caratteristiche uniche, non esiste un modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Destinobbligato al di fuori del non sconfiggere l'avversario fino a quando non usa una mossa diversa.

 

Ultimocanto

Spoiler

Anche se può apparire inutile, se non per compiere un auto-sacrificio, la tecnica Ultimocanto è una mossa potenzialmente devastante in grado di mettere al tappeto letteralmente l'intero campo di battaglia e mettere fuori combattimento qualsiasi Pokémon rimasto troppo a lungo dopo averlo ascoltato. Proprio come suggerisce il nome, la mossa Ultimocanto comporta nel cantare una melodia tragica e terribile, talmente depressiva che renderà qualsiasi Pokémon l'abbia ascoltata incapace di combattere dopo appena un breve periodo di tempo. Nonostante non abbia il vantaggio di proteggere i propri alleati dai suoi effetti, quando c'è un avversario difficile da sconfiggere e non ci sono altre opzioni, sicuramente l'Ultimocanto può rivelarsi uno degli strumenti più potenti e pericolosi fra le ultime risorse che un Pokémon ha a disposizione.

Differentemente dalle mosse Canto e Meloderba, le quali riescono ad addormentare gli avversari rilassandoli, Ultimocanto invece infonde un senso di terrore assoluto a cui pochi Pokémon possono riprendersi. Il suono composto dalla mossa varia da ogni specie in grado di apprenderla, ma il funzionamento è il medesimo, chiunque ascolti la triste e deprimente melodia viene portato a ricordarsi o ad immaginare le vicende e/o i traumi più spaventosi. Con il passare del tempo, questi ricordi saranno così pesanti per la mente dell'ascoltatore da portarlo in un temporaneo stato di completa depressione rendendolo assolutamente incapace di combattere, qualsiasi fossero le sue condizioni. Il tempo perché ciò avvenga è di circa tre minuti, che è sia troppo breve per poter reagire in qualche modo, sia troppo lungo per farne un uso adeguato. Gli effetti di Ultimocanto non si fanno vedere fino alla fine, quindi il processo dell'ascoltatore può essere interrotto se mandato in stasi richiamandolo nella Poké Ball, ma se ciò non avviene, impedirne gli effetti è impossibile. Purtroppo la mossa ha effetto anche sull'utilizzatore, quindi è perfettamente capace di sconfiggere anche chi l'ha usata. In combinazione con questa mossa possono essere usate anche Malosguardo o Blocco, tuttavia può anche rivelarsi dannosa se l'utilizzatore non può essere richiamato facilmente mentre gli avversari vengono richiamati prima della manifestazione degli effetti della mossa.

 

Contrastare Ultimocanto: A meno che il Pokémon che era presente durante l'esecuzione della mossa non possa essere richiamato o non possieda l'abilità Antisuono, è impossibile impedire che gli effetti di Ultimocanto si manifestino.

 

Ventogelato

Spoiler

Anche se è moderatamente forte indipendentemente dal clima, l'attacco Ventogelato è una vile mossa capace di rendere gli avversari più agili più lenti. Proprio come suggerisce il nome, Ventogelato consiste nel soffiare un'aria gelida e fredda contro la faccia dell'avversario allo scopo di rallentarne i movimenti. Sebbene sia più debole di mosse più comuni come Raggiaurora, quando è necessario frenare l'opposizione, di sicuro questa mossa riesce a raffreddare i loro bollenti spiriti.

L'attacco Ventogelato può essere visto come una versione alterata di Polneve, che però anziché usare un aria moderatamente fredda e nevosa, usa una corrente ventosa che serve a gelare le ossa del nemico, infatti essa è molto più fredda, tanto da formare istantaneamente della brina sule piante, perciò causa anche danni moderati, inoltre si distingue da Polneve in quanto non è in grado di congelare l'avversario, in quanto la mossa è adattata per causare shock anziché congelamento, il che è molto utile visto che la temperatura è talmente bassa da causare ipotermia contro qualsiasi cosa colpisca, riducendone la velocità. Oltre a questa sua particolarità, la mossa può essere usata anche per colpire più bersagli, con solo una riduzione di potenza del 25% circa, motivo per cui l'attacco è molto apprezzato dagli specialisti Ghiaccio nonostante la potenza relativamente bassa. Per via delle sue particolarità, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT16 nella seconda generazione di MT, ma dal momento che solo gli specialisti Ghiaccio hanno avuto interesse in essa, la mossa fu presto tolta dal mercato.

 

Contrastare Ventogelato: A causa dell'uso del ghiaccio e del freddo per l'uso di Ventogelato, una forte esplosione di fuoco può aiutare a ridurne i danni prima che possa colpire, se ciò non è un opzione, Pokémon molto agili possono schivarla se vi è abbastanza spazio. Le corazze metalliche più resistenti possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose o metalliche più deboli difficilmente possono fare altrettanto. Ventogelato è un attacco dal basso potenziale offensivo, perciò non dev'essere considerato una minaccia, ma potendo ridurre la mobilità dei bersagli potrebbe renderla alquanto problematica e dev'essere quindi contrastata usando Pokémon abbastanza veloci da ridurre al minimo lo svantaggio che può causare.

 

Individua

Spoiler

Spesso abusato da allenatori di ogni tipo per le sue incredibili capacità, la tecnica Individua è una mossa iconica in grado di mettere in difficoltà gli allenatori più offensivi nelle giuste occasioni. Proprio come suggerisce il nome, Individua consiste nel concentrarsi nei movimenti avversari in maniera da poterli prevedere e schivare prima che colpiscano, sebbene possa diventare man mano sempre meno affidabile se viene usata a ripetizione, per qualsiasi allenatore riesca ad usarla a dovere, può rivelarsi una mossa difensiva vitale per qualsiasi squadra.

Sebbene l'uso di Individua risulta essere più stancante rispetto a Protezione, ha comunque dei tratti interessanti che la rendono molto utile per chi è in grado di apprenderla. In pratica durante l'esecuzione di Individua l'utilizzatore ignora ogni cosa per un breve periodo di tempo concentrandosi unicamente sui movimenti degli altri Pokémon sul campo di battaglia, in questa maniera riesce a prevedere e a schivare quasi ogni tipo di attacco gli venga sferrato contro senza problemi, tuttavia la tecnica non è perfetta e la concentrazione dell'utilizzatore tende a venir meno se usata a ripetizione, riducendo le possibilità di evitare i colpi con efficienza del 50% fino ad un minimo del 12,5% circa. Esistono alcuni attacchi e tecniche che riescono ad aggirare completamente la mossa Individua, quindi ha gli stessi limiti di Protezione. Anche se il suo uso non è immediato come Protezione, la tecnica viene quasi sempre eseguita abbastanza rapidamente da poter prevedere le mosse nemiche, inoltre l'unico vero vantaggio che Individua possiede rispetto a Protezione è che risulta più efficiente nelle battaglie corpo a corpo dando l'occasione di poter contrattaccare, anche se spesso dipende anche dalla forza fisica dell'utilizzatore. Viste le sue potenzialità la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT43 nella seconda generazione di MT, tuttavia avendo una popolarità inferiore rispetto a Protezione, alla fine essa fu tolta dal mercato.

 

Contrastare Individua: A meno che non si abbia a disposizione uno dei pochi attacchi o delle poche tecniche in grado di eludere i suoi effetti difensivi, non c'è alcun modo per contrastare direttamente Individua.

 

Ossoraffica

Spoiler

Nonostante non sia intimidatorio quanto il devastante attacco Ossomerang, Ossoraffica resta una mossa potente in grado di infliggere danni costanti ed efficienti sia da lontano che a distanza ravvicinata. L'attacco Ossoraffica consiste nel lancio di un robusto osso o di uno generato tramite l'energia dell'aura (nel caso dei Lucario) in maniera tale da permettergli di roteare in maniera ciclica per un breve periodo di tempo in modo da poter colpire più volte l'avversario prima che si fermi. Sebbene ciascun colpo singolo non abbia una grande potenza, insieme rende questo attacco multiplo davvero temibile ed in grado di infliggere pesanti danni contro avversari troppo lenti da poter schivare i vari colpi.

Mentre i Cubone e i Marowak sono ben noti per essere dei maestri nell'uso delle ossa per eseguire mosse, Ossoraffica si distingue in quanto può essere appresa da altre due specie: Lucario e Mandibuzz, questo perché l'esecuzione dell'attacco non richiede una grande maestria nell'usare le ossa come armi, ma basta solamente usare un osso. Per eseguire Ossoraffica è necessaria un'attenta precisione e preparazione, visto che va lanciato in una certa angolazione ed ha un margine d'errore molto stretto per impedire che l'osso giri in maniera ciclica efficientemente, siccome poi viene lanciato con una velocità inferiore rispetto ad Ossomerang, la sua potenza è minore, ma il fatto che possa colpire da 2 alle 5 volte l'avversario gli permette di infliggere un ottimo ammontare di danni rendendola una mossa molto pratica. La tecnica non ha una precisione perfetta, ma rimane comunque molto versatile e capace di annientare avversari più deboli senza alcuna fatica in più rispetto ad Ossomerang e potendo sempre essere influenzata dagli effetti da strumenti come la Roccia di Re, inoltre potendo colpire più volte è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Ossoraffica: Siccome è necessario l'uso di un osso per eseguire Ossoraffica, colpire o danneggiare l'osso può aiutare a ridurre i danni dell'attacco, se ciò non fosse possibile, Pokémon abbastanza agili possono schivare la mossa a distanza ravvicinata. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Ossoraffica resta una mossa molto specializzata che richiede un minimo di capacità nell'uso delle ossa come armi, perciò è molto raro vederla nei combattimenti professionali, ma se dovesse capitare di affrontare avversari che la conoscono, tattiche evasive sono altamente consigliate per cercare di evitare quanti più colpi possibili, non solo per il suo danno potenziale, ma anche perché può trarre vantaggio della abilità Vigore e Sottilguscio e degli strumenti Focalnastro e Bandana rendendoli totalmente inutili.

 

Localizza

Spoiler

Nonostante non abbia una grande utilità al di fuori del migliorare la precisione delle proprie mosse, Localizza è comunque una tecnica utile che permette all'utilizzatore di colpire il proprio bersaglio anche con le mosse più imprecise. Come suggerisce il nome, Localizza fa uso di avanzati sistemi elettromagnetici o meccanici di rilevamento per bersagliare un dato obiettivo ed attaccarlo senza il minimo errore. Sebbene possa sembrare inutile nella maggior parte delle battaglie, quando bisogna usare tecniche rischiose, ma ad alto rendimento, questa mossa può eliminare totalmente qualsiasi rischio.
Localizza può essere considerata la controparte meccanica della tecnica Leggimente, ma anziché concentrarsi per leggere i pensieri del nemico, certi Pokémon sfruttano Localizza tramite l'uso di sistemi di rilevamento meccanico o elettromagnetico che possiedono in corpo o nei bulbi oculari per poter individuare determinati esseri, l'esatto funzionamento di questa funzione varia a seconda della specie, sebbene sfruttano un sistema di calcolo basato su campi elettromagnetici, scanner infrarossi o termici o addirittura sistemi di scansione che possono essere componenti meccanici o biologici. L'acquisizione del bersaglio è solo temporanea, ma permette all'utilizzatore di usare la sua prossima mossa riuscendo a colpire l'avversario bersagliato indipendentemente dalla precisione della mossa. Potrebbe avere un uso limitato se non usata assieme ad attacchi altrimenti imprecisi, ma dal momento che la maggior parte dei Pokémon in grado di apprenderla possono anche conoscere Falcecannone, si può indubbiamente attaccare il nemico in maniera devastante.

 

Contrastare Localizza: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo per contrastare gli effetti della mossa Localizza senza cambiare Pokémon.

 

Oltraggio

Spoiler

Sebbene estremamente rischioso da usare in lotte durature, Oltraggio è un attacco feroce e doloroso in grado di decimare gli avversari senza che loro possano fare molto per contrastare la tecnica. Come suggerisce il nome, Oltraggio è di fatto un violento e duro colpo eseguito contro gli avversari nelle vicinanze senza alcun ritegno mentre si è alterati dall'adrenalina, risultando terrificante per qualsiasi Pokémon non corazzato e alla sua portata. Anche se il suo utilizzo potrebbe ostacolare e limitare le mosse dell'utilizzatore per un po di tempo anche dopo la sua esecuzione, chiunque sia in grado di maneggiarla riesce a renderla un'arma distruttiva fisica senza eguali.

Oltraggio è un attacco alquanto singolare dal momento che canalizza l'adrenalina dell'utilizzatore portandolo ad attaccare freneticamente con una forza distruttiva difficile da placare, quando viene usata la mossa, le ghiandole surrenali producono livelli di adrenalina quasi letali per il sistema, questa va ad intaccare il cervello portando l'utilizzatore ad entrare in uno stato di frenesia che ne intensifica immediatamente la forza, rendendolo una vera arma di distruzione, inoltre l'utilizzatore viene infuso d'energia draconica durante l'esecuzione dell'attacco, motivo per cui è classificata di tipo Drago ed è quasi esclusiva dei Pokémon di tipo Drago. Sebbene la mossa sia alquanto stancante, il Pokémon è in grado di attaccare due o tre volte prima che i suoi effetti svaniscano permettendogli di riprendere fiato prima di poterla eventualmente riutilizzare. Nonostante l'enorme potenza di Oltraggio, vi sono anche due lati negativi: per prima cosa il Pokémon non sarà in grado di smettere di attaccare fino a quando non si calma, quindi ogni strategia o ordine verrà totalmente ignorato, ne si potrà ordinare quale bersaglio colpire visto che la mente di chi la usa sarà totalmente annebbiata dalla furia. Il secondo e più importante difetto, è che una volta calmato, il Pokémon non riesce a ricordare le sue ultime azioni ed è incapace di pensare correttamente per alcuni minuti, portandolo in uno stato di confusione (sebbene ciò non accada quando l'attacco fallisce o viene interrotto prima che il Pokémon si recuperi per conto suo). In ogni caso, Oltraggio è un attacco molto apprezzato dagli allenatori, non solo per la sua potenza, ma anche perché può essere appresa da una grande varietà di Pokémon, inoltre i suoi effetti collaterali possono essere aggirati con strumenti specifici come ad esempio una bacca, permettendone l'uso di almeno due volte prima che si verifichino delle complicazioni.

 

Contrastare Oltraggio: Siccome l'avversario sarà incapace di rispondere agli ordini in alcun modo durante l'esecuzione di Oltraggio, è estremamente difficile riuscire a fermarlo una volta iniziato l'assalto e tanto più schivarlo a distanza ravvicinata. Una potente corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli e rocciose oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Gli allenatori che fanno uso di Oltraggio spesso danno al proprio Pokémon una bacca in grado di contrastare gli effetti della confusione che segue alla tecnica, di conseguenza, rubare o distruggere l'oggetto in questione riuscirà a ridurre l'efficacia della strategia a lungo termine, a breve termine invece l'unica cosa che si possa fare è usare Pokémon con grande resistenza fisica e cercare di sconfiggere l'avversario prima che i danni inflitti diventino irrecuperabili.

 

Terrempesta

Spoiler

Apprezzata fra molti strateghi per le sue particolarità nell'alterare il campo di battaglia per soddisfare le proprie esigenze, la tecnica Terrempesta è una mossa interessante in grado di rendere le cose molto facili per qualsiasi Pokémon di tipo Roccia, Terra ed Acciaio. Proprio come suggerisce il nome, Terrempesta consiste nella creazione di una breve tempesta di sabbia nel campo di battaglia, se il proprio Pokémon non ama la sabbia e non sopporta le sue proprie abrasive, di sicuro questa condizione ambientale non è conveniente per lui, perciò è meglio usare un Pokémon in grado di sfruttare questa condizione al meglio.

La tecnica Terrempesta è un buon esempio delle affinità naturali e della manipolazione ambientale che hanno i Pokémon. La mossa Terrempesta fa si che l'utilizzatore usi le sue abilità naturali di tipo Roccia o Terra o qualche meccanismo avanzato per generare un turbine di sabbia che causerà questa tempesta per circa cinque minuti in circostanze normali. Mentre si è sotto gli effetti della mossa Terrempesta, i Pokémon ne vengono influenzati come se stessero in una tempesta di sabbia naturale, ovvero: qualsiasi Pokémon che non sia di tipo Roccia, Terra o Acciaio (o che non hanno abilità che vengono influenzata da questa specifica condizione) subisce dei danni del 12,5% circa delle sue forze massime ogni minuto circa tranne durante l'esecuzione di Fossa o Sub. Sintesi, Mattindoro e Lucelunare curerà l'utilizzatore solamente del 25% delle sue forze massime, Palla Clima diventa di tipo Roccia, la resistenza fisica dei Pokémon di tipo Roccia viene potenziata del 50% ed ogni abilità dipendente dalla tempesta di sabbia ne viene influenzata. Anche se non è duratura come una tempesta di sabbia naturale, quando il campo di battaglia non è a proprio favore, questa mossa può voltare le carte in tavola. A causa dei suoi effetti universali, la Silph S.p.A. ha rilasciato la mossa come MT37 nella seconda generazione di MT diventando estremamente popolare fra gli allenatori di ogni tipo, al punto tale da venire riproposta anche nelle generazioni successive di MT.

 

Contrastare Terrempesta: L'unico modo per contrastare la mossa Terrempesta è attendere che i suoi effetti si dissipino o cambiare le condizioni ambientali tramite una mossa o un'abilità. 

 

Gigassorbimento

Spoiler

Nonostante non sia uno degli attacchi più potenti, Gigassorbimento resta una mossa fondamentale per i Pokémon di tipo Erba, questa infatti permette l'uso delle proprie abilità naturali di assorbimento energetico sia per danneggiare il nemico che per mantenersi in buona salute. Come suggerisce il nome, l'attacco Gigassorbimento consiste nell'assorbimento di una grande quantità d'energia dell'avversario provocandogli danni e allo stesso tempo curando l'utilizzatore, ciò però significa che le possibilità che possa infliggere un colpo critico sono assai basse, ma se è necessaria qualche tecnica di sopravvivenza, questa mossa può aiutare i Pokémon Erba a superare anche le battaglie più toste.

Molti Pokémon di tipo Erba (e pochissime altre specie) hanno la capacità naturale di poter assorbire nutrimento dal terreno sfruttando la propria anatomia, in combattimento, quest'abilità può essere usata come un vero e proprio attacco diretto, sfruttando l'energia naturale delle piante per drenare l'energia e le sostanze nutritive dal sangue dell'avversario. I danni che Gigaassorbimento infligge sono abbastanza moderati considerando che è piuttosto stancante, ma ha il vantaggio di curare l'utilizzatore pari alla metà del danno inflitto al nemico e visto i modici danni che infligge può facilmente assicurare la ripresa da buona parte dei danni subiti in battaglia e quando si hanno poche opzioni, questa tecnica potrebbe risultare fondamentale per i Pokémon Erba sprovvisti di qualsiasi altro mezzo di difesa. Dopo che la Silph S.p.A. comprese che Megassorbimento non era abbastanza forte per il suo scopo, hanno deciso di rilasciare Gigassorbimento come MT19 dalla seconda alla quarta generazione di MT, purtroppo viste le sue devastanti capacità, essa fu considerata da molti ingiusta e fu dunque tolta dal mercato.

 

Contrastare Gigassorbimento: Siccome la mossa consiste nel drenaggio d'energia e sostanze nutritive del bersaglio, a meno che le mosse curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare o schivare direttamente Gigassorbimento. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Il fatto che la mossa possa curare l'utilizzatore ad ogni suo uso può sembrare spaventoso per alcuni, specie considerando il fatto che può addirittura infliggere danni moderati, rendendo di conseguenza l'attacco un autentico incubo per chiunque non possiede Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali o incapaci di attaccare con sufficiente forza da rendere inutile qualsiasi tentativo di cura.

 

Resistenza

Spoiler

Sebbene non abbia alcun utilizzo nella maggior parte dei casi, la tecnica Resistenza resta una mossa alquanto preziosa che permette ai Pokémon più deboli ed incapaci di combattere di resistere anche agli attacchi più forti. Proprio come suggerisce il nome, Resistenza consiste nel rafforzare il proprio corpo in maniera da resistere in qualche modo all'assalto nemico. Anche se diventa sempre meno affidabile nel caso se ne faccia un uso ripetuto, questa mossa è forse tra le tecnica più importanti per qualsiasi squadra difensiva.

La tecnica Resistenza può essere considerata una versione più debole della più nota mossa Protezione senza l'uso di una barriera effettiva. Quando un Pokémon esegue Resistenza, esso rimane immobile per incassare ogni attacco gli venga usato contro, in questa posizione difensiva, ogni colpo usato, indipendentemente da quanto sia potente o addirittura pericoloso potrà al massimo portare il bersaglio al limite delle sue forze, anche se subisce altri assalti. Questa semplice tecnica di sopravvivenza, spesso si rivela molto più utile di quanto non sembri, in particolare per le specie più giovani in grado di apprendere la mossa naturalmente nonostante le sue limitazioni. Col tempo l'utilizzatore si stancherà sempre di più se dovesse usare Resistenza a ripetizione, ciò fa si che le possibilità che non venga sconfitto diminuiscano prima del 50% ad ogni uso consecutivo, quindi usarlo solo due volte di seguito può essere un grande rischio, in ogni caso può risultare davvero decisiva se l'avversario è indebolito e ha un'alterazione di stato negativa o si trova nel mezzo di una condizione ambientale sfavorevole. A causa delle sue potenzialità, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT20 nella seconda generazione di MT, ma a causa delle scarse vendite alla fine fu ritirata dal mercato, la società ha poi riprovato a rilasciarla come MT58 nella quarta generazione di MT senza alcun successo, costringendoli a ritirarla nuovamente.

 

Contrastare Resistenza: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Resistenza.

 

Fascino

Spoiler

Sebbene non sembri avere alcun effetto al di fuori dell'intenerire la gente, la tecnica Fascino in realtà è una mossa temibile in grado di sciogliere il cuore anche dei combattenti più feroci. Proprio come suggerisce il nome, Fascino è una mossa che viene eseguita cercando di apparire il quanto più possibile teneri al nemico, in maniera da renderlo più compassionevole e pietoso, il che va a ridurre notevolmente la forza fisica con cui attacca. Anche se può solo sembrare fastidioso per certi allenatori, per altri la mossa può rappresentare un ostacolo concreto per la lotta.

Non è un mistero che i bambini facciano spesso espressioni buffe, tristi o allegre con lo scopo di manipolare gli altri e farli sentire dispiaciuti o per convincerli qualcosa che non vogliono fare, la mossa Fascino funziona proprio seguendo questa base, l'utilizzatore infatti farà una faccia adorabile o triste in modo da poter intenerire o mettere pietà all'avversario e con questo stato emotivo, esso non è in grado di attaccare con la stessa forza che usa di solito andando a ridurre la forza fisica con cui colpisce (che è circa dimezzata rispetto alla norma). Anche se per la maggior parte degli allenatori più giovani questa tecnica è inutile, per quelli più esperti che sfruttano le alterazioni di stato, questa mossa è capace di mettere in seria difficoltà combattenti fisici rendendoli addirittura del tutto inutili.

 

Contrastare Fascino: Attacchi e tecniche che aumentano la propria forza fisica o riducono la resistenza fisica dell'avversario sono altamente raccomandate per contrastare Fascino.

 

Rotolamento

Spoiler

Nonostante possa non sembrare una minaccia all'inizio, l'attacco Rotolamento è una mossa impressionante e letale che col tempo può annientare qualsiasi cosa se si è tanto sfortunati da avere successo a ripetizione. In sostanza Rotolamento consiste che l'utilizzatore si lancia rotolando contro l'avversario usando il proprio corpo con sufficiente slancio da aumentare la potenza ad ogni colpo. Anche se non è tanto precisa per essere usata per assalti diretti, con un po di fortuna e una buona resistenza, questa mossa può diventare un ottima tattica offensiva che trasforma alcune bestie in delle vere e proprie vorticose macchine di devastazione.

Rotolamento può essere vista come una versione particolare di Ricciolscudo che però viene usata in movimento arrotolando il proprio corpo per poi rotolare con quanta più forza possibile, anche se richiede del tempo prima che raggiunga la sua potenza massima. Mentre il Pokémon è arrotolato, non riesce a vedere bene la sua traiettoria, rendendo l'attacco poco preciso, tuttavia ogni volta che riesce a colpire la sua forza cinetica aumenta ed anziché danneggiare l'utilizzatore, va ad aumentare la forza applicata nella rotazione permettendo al Pokémon di continuare a rotolare dando l'occasione di colpire ulteriormente il bersaglio, questo significa anche che ogni volta che Rotolamento colpisce (ammesso che ci riesca) la sua potenza è raddoppiata, inoltre l'utilizzatore può mantenere il controllo del movimento fino a quattro colpi, al quinto non sarà più in grado di controllare la velocità e deve quindi fermarsi per evitare di subire danni, quindi da una potenza di 30 può arrivare ad un massimale di 480 se riesce a colpire il bersaglio per cinque volte di fila con successo, il che rende Rotolamento potenzialmente uno degli attacchi che arreca più danni in assoluto, specie considerando che la sua potenza e la sua velocità può essere ulteriormente raddoppiata tramite l'uso di Ricciolscudo. Purtroppo non sempre la mossa riesce ad essere eseguita totalmente, ma gli allenatori più capaci e pazienti sono ben consapevoli che questa tecnica è in assoluto l'attacco di tipo Roccia più devastante che esista.

 

Contrastare Rotolamento: Visto che viene eseguita rotolando ad alta velocità, è estremamente difficile contrastare Rotolamento fisicamente, tuttavia Pokémon abbastanza agili non dovrebbero avere problemi a schivarlo se vi è abbastanza spazio. Le corazze metalliche più resistenti possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle più deboli difficilmente possono fare altrettanto, mentre quelle rocciose non risultano particolarmente efficaci. Agli inizi Rotolamento può essere fin troppo debole per essere considerata una minaccia, ma se dovesse riuscire a colpire più di due volte, i danni che può causare potrebbero diventare inarrestabili, dunque avanzate tattiche evasive sono altamente raccomandante per evitare che la mossa raggiunga livelli così pericolosi.

 

Falsofinale

Spoiler

Nonostante abbia un esecuzione molto simile a quella di Taglio, l'attacco Falsofinale è una mossa unica e forte capace di rendere le catture di una facilità a dir poco ridicola. Falsofinale consiste in un attacco sferrato tramite un'appendice affilata di qualche tipo ma trattenendo le proprie forze. Sebbene non sia tanto più utile in combattimento rispetto a Graffio, quando si vuole catturare un Pokémon, questa mossa può rendere la cosa estremamente più facile anche se l'avversario è molto più debole.

Falsofinale molto simile ad altri attacchi basati sui tagli visto che anche questo infligge danni lacerando il corpo del bersaglio, ma il suo scopo principale è quello di trattenere le forze in maniera da non sconfiggere l'avversario in base al livello di forza del nemico. Anche se ha la stessa potenza di Graffio, la mossa permette di trattenere ulteriormente la sua potenza in maniera da lasciare anche un nemico indebolito almeno al limite per permettergli ancora di combattere, per fare ciò dunque è necessaria una grande concentrazione e capire per bene le condizioni dell'opponente, ecco perché sono poche le specie in grado di apprendere la mossa naturalmente, in compenso l'avversario colpito rimane sempre e comunque al limite delle sue forze, il che va a facilitare enormemente la cattura, specialmente se affetto da un'alterazione di stato negativa. E' interessante notare che siccome la mossa spesso viene usata trattenendo le forze, questa risulta poco stancante, al punto che Falsofinale è una delle mosse meno stancanti esistenti e vista la sua precisione, non c'è da stupirsi se è così popolare fra gli allenatori. Per via delle sue proprietà uniche, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT54 dalla sua quarta generazione di MT fino alla settima ottenendo sin da subito un enorme successo (visto l'enorme utilità per la stragrande maggioranza degli allenatori).

 

Contrastare Falsofinale: Siccome il Pokémon necessità di artigli affilati o qualche tipo di lama per eseguire l'attacco Falsofinale, danneggiare queste parti può aiutare a ridurre i danni inflitti dalla mossa, dal momento che è estremamente difficile schivarlo in uno scontro corpo a corpo. Un corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Ad ogni modo Falsofinale è una mossa contro cui non ci si deve preoccupare in battaglia, siccome incapace di sconfiggere l'avversario a meno che non usata sotto certe condizioni ambientali, ma è comunque una strategia alquanto ridicola.

 

Bullo

Spoiler

Sebbene il suo uso potrebbe causare più problemi che aiuti, la tecnica Bullo resta una mossa affascinante in grado di causare problemi in combattimento tanto all'avversario quanto all'utilizzatore. In pratica Bullo consiste nel tormentare l'avversario in modo da farlo infuriare al punto tale da farlo confondere e aumentargli la forza fisica, il che può risultare un'arma a doppio taglio, ma se eseguita come si deve, potrebbe tornare molto utile.

La tecnica Bullo è una delle mosse meno ortodosse e forse meno comprese fra tutte quelle esistenti visto che può risultare un'arma a doppio taglio estremamente pericolosa. Bullo viene eseguita praticamente facendo infuriare l'avversario in una maniera così estrema non solo da causargli confusione, ma l'ira lo porterà ad attaccare con tanta ferocia da potenziare i suoi attacchi fisici (che saranno il doppio più forti rispetto alla norma) ed è qui che si basa l'intera mossa. Quando un Pokémon è confuso rischia di farsi del male accidentalmente e questo danno va a dipendere dalla forza fisica e dalla resistenza fisica della vittima, perciò aumentandone la forza fisica la mossa rischia di incrementare i danni che può subire dalla confusione, però questo significa anche che ogni attacco fisico eseguito con successo sarà anch'esso più potente e non sempre Bullo riesce ad avere l'effetto desiderato. Il fatto che può alterare l'intero scontro a causa di questa particolare confusione, ha convinto la Silph S.p.A. a rilasciare la mossa come MT34 nella loro seconda generazione di MT, ma a causa delle scarse vendite fu ritirata dal mercato per poi venire riproposta dalla quarta fino alla settima generazione dove ebbe una popolarità alquanto elevata fra gli strateghi più difensivi.

 

Contrastare Bullo: Pokémon abbastanza agili e l'uso di mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono la confusione sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Bullo.

 

Buonlatte

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse curative più convenzionali, Buonlatte resta una tecnica fondamentale per i Miltank e per la famiglia evolutiva di Skiddo in quanto permette a loro di sfruttare le proprie risorse naturali per meglio affrontare la lotta o per aiutare Pokémon in difficoltà. Proprio come suggerisce il nome, Buonlatte comporta l'assunzione di un latte fresco e cremoso in modo da recuperare le energie perdute, anche se alquanto scomoda da usare, ma quando è necessario recuperare le forze, questa mossa può essere essenziale tanto per le bestie che la producono che per i Pokémon che si trovano in difficoltà.

E' ben noto che il latte dei Miltank, degli Skiddo e dei Gogoat ha sostanze estremamente nutrienti e che aiuta tanto gli umani quanto i Pokémon a crescere sani e forti, ma questa bevanda può anche essere usata come tonico per recuperare le forze in combattimento. Quando bevuto, il latte permette di recuperare circa il 50% delle proprie energie totali (in realtà esso ha effetti curativi maggiori, ma la sua produzione preleva le energie dell'utilizzatore che vengono ampiamente compensate bevendolo), esso può anche essere bevuto da altri Pokémon, anche se in questi casi la sua produzione va a drenare le forze combattive dell'utilizzatore, ma nella stragrande maggioranza dei casi esso sarà sempre in grado di combattere. Nonostante non abbiano la stessa vitalità che distingue i Chansey ed i Blissey, l'uso di questa mossa tanto fuori dalla lotta quando durante, permettendo a chi la usa di potersi curare e di poter continuare a combattere nonostante gli assalti nemici.

 

Contrastare Buonlatte: A meno che le tecniche curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Buonlatte.

 

Scintilla

Spoiler

Nonostante non offra il vantaggio del poter colpire a distanza, Scintilla resta un potente attacco fisico in grado di infliggere un buon ammontare di danni potendo nel contempo debilitare il bersaglio. Di fatto Scintilla altro non è che un attacco Azione eseguito mentre il corpo dell'utilizzatore è elettrificato, nonostante non abbia una gran potenza, ma se si dispone di un giovane Pokémon di tipo Elettro, questo attacco può rivelarsi un interessante alternativa al più debole Tuonoshock.

Azione è considerata tra le mosse più fondamentali semplicemente a causa dell'enorme quantità di varianti che esistono, Scintilla è una di queste e permette ai giovani Pokémon di tipo Elettro di poter attaccare usando al meglio le loro naturali abilità elettriche. Similmente a Ruotafuoco che viene eseguito mentre l'utilizzatore è avvolto dalle fiamme, anche Scintilla essenzialmente non è altro che un attacco Azione eseguito mentre chi la usa genera una grande quantità di elettricità sul proprio corpo. Dal momento che l'elettricità è tanto dannosa quando usata fisicamente quanto l'essere usata da sola, Scintilla risulta essere leggermente più forte rispetto alle altre varianti elementali di Azione, inoltre il contatto può anche affliggere il bersaglio con una quantità d'elettricità sufficiente da colpire il suo interno che nel 30% dei casi può provocare una paralisi, ciò rende Scintilla un ottimo attacco da usare contro qualsiasi avversario in tenera età eccezion fatta per quelli di tipo Terra (purtroppo l'elettricità usata impedisce che la mossa possa essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re). Potrebbe non essere molto utile per gli attaccanti speciali di tipo Elettro, ma indubbiamente Scintilla è capace di infliggere un brutto shock contro qualsiasi avversario.

 

Contrastare Scintilla: Dal momento che Scintilla consiste in una carica avvolta dall'elettricità, se non si possiede una protezione tipica di quella dei Pokémon di tipo Terra, è estremamente difficile contrastare la mossa direttamente, inoltre è pressoché impossibile schivarla a distanza ravvicinata. Le corazze possono fare ben poco per ridurre i danni di questo attacco se non sono pessimi conduttori elettrici. Scintilla è indubbiamente un attacco in grado di infliggere danni decenti, ma non è abbastanza forte per l'uso in battaglie professionali, ma può comunque risultare pericolosa dato che potrebbe indurre paralisi, motivo per cui va contrastata, se possibile, con l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica e con una qualche protezione contro la paralisi.

 

Tagliofuria

Spoiler

Nonostante il suo iniziale basso offensivo, Tagliofuria è un attacco dal devastante potenziale dannoso che da sola può vincere un intera battaglia se usata correttamente. In sostanza Tagliofuria consiste nell'attaccare il bersaglio usando artigli affilati, corazza dotata di lame o lame in sé in maniera simile all'attacco Taglio, con l'aggiunta di un movimento rotatorio. Sebbene questa mossa sia generalmente più debole di Taglio, ad ogni uso consecutivo la sua potenza raddoppia, il che la rende un'arma terrificante anche in lotte dove si è svantaggiati.

Come per l'attacco Taglio, anche Tagliofuria implica che il Pokémon attacchi con un fendente per infliggere danni e causare lacerazioni, ma sebbene abbia una potenza stimata di un banale 40 e la sua esecuzione è pressoché identica a Taglio, questa cosa tende a non durare a lungo. Differentemente da altri attacchi da taglio, Tagliofuria viene eseguita con un movimento rotatorio e può dunque essere appresa naturalmente solo da Pokémon che hanno articolazioni degli arti abbastanza elastiche da sopportare questa tensione a lungo. Sfruttando la tensione esercitata, la forza del colpo aumenta sempre di più raddoppiando i danni che può infliggere al nemico, il che va a provocare una tensione ancora maggiore fino a quando i muscoli non raggiungono il limite, quando ciò accade la mossa avrà una potenza pari a 160, il che significa che è potenzialmente l'attacco Coleottero più potente che esista, ma questa particolarità verrà annullata se l'utilizzatore dovesse mancare il bersaglio o se dovesse usare un'altra mossa, ripristinando la sua potenza a 40. E' interessante notare che sono proprio per via dei suoi effetti che la tecnica è diventata così popolare non solo fra gli specialisti Coleottero, ma anche fra altri tipi di allenatori (è interessante notare che è classificata di tipo Coleottero solo per gli effetti psicologici che ha sui Pokémon di tipo Erba, Psico e Buio), inoltre questo attacco può anche essere appreso da molte specie di Pokémon, consentendo ai combattenti più agili di diventare delle macchine da combattimento inarrestabili se riescono a potenziare il colpo, purtroppo però viene appresa principalmente dai Pokémon di tipo Coleottero, molti dei quali hanno una forza fisica alquanto bassa limitandone l'efficacia. La Silph S.p.A. per aumentarne l'uso ha deciso di rilasciare Tagliofuria come MT49 nella seconda generazione di MT, tuttavia ci sono state lamentale sull'uso eccessivo di questa tecnica da parte di molti allenatori professionistici che ha portato la compagnia a cessarne la produzione.

 

Contrastare Tagliofuria: Siccome il Pokémon necessità di artigli affilati o qualche tipo di lama per eseguire l'attacco Tagliofuria, danneggiare queste parti può aiutare a ridurre i danni inflitti dalla mossa, se ciò non fosse possibile, Pokémon abbastanza agili dovrebbero riuscire a schivarla in uno scontro corpo a corpo. Una potente corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una più debole o rocciosa non offre una particolare protezione da sola quando potenziata ad alti livelli. Inizialmente Tagliofuria non è nulla di temibile, ma quando viene usata più volte consecutivamente, potrebbe infliggere danni sconcertanti, motivo per cui è consigliato l'uso, se possibile, di Pokémon con alta resistenza fisica ed avanzate tattiche evasive.

 

Alacciaio

Spoiler

Nonostante non sia tra le mosse Acciaio più comuni, Alacciaio resta un potente attacco in grado di infliggere buoni danni con poca fatica. Come suggerisce il nome, Alacciaio è un attacco eseguito con un'ala rivestita di metallo, sebbene non abbia una grande precisione pur essendo un'arma diretta, quando si è in difficoltà questa tecnica potrebbe rivelarsi estremamente utile.

Alacciaio essenzialmente è una versione modificata del più comune Attacco d'Ala che però aggiunge un tocco metallico garantendo più potenza a questo attacco fisico. Eccezion fatta per gli Skarmory (visto che eccetto loro e la famiglia evolutiva di Fletchinder, la mossa può essere appresa solo tramite MT o grazie a degli incroci), l'ala dell'utilizzatore viene ricoperta da un sottile strato di metallo prima di colpire il bersaglio nella stessa maniera di Attacco d'Ala, per gli Skarmory invece ciò non è necessario visto che le loro ali sono già fatte di metallo. Siccome questo strato extra va ad aumentare il peso temporaneamente il peso del Pokémon, il colpo risulta essere più impreciso (cosa che raramente avviene con gli Skarmory), in compenso però aumenta i danni della mossa e conferisce un vantaggio aggiuntivo, mentre nella maggior parte dei casi lo strato metallico si dissolve, può accadere che invece esso rimanga nelle ali, garantendo una certa protezione contro gli attacchi fisici aumentando a tutti gli effetti la resistenza fisica del Pokémon, anche se ciò avviene nel 10% dei casi circa, il che da un enorme vantaggio a questo attacco e lo rende anche ottimo per fronteggiare avversari che possiedono una qualche tipo di corazza rocciosa. Proprio a causa dei suoi effetti la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT47 nella seconda generazione di MT, essa ricevette abbastanza popolarità da venir riproposta nella terza e quarta generazione, la quale però andò scemando con la quarta, ma un recente re interesse fra i consumatori ha permesso alla compagnia di rilasciarla nuovamente come MT51 nella sesta e settima generazione.

 

Contrastare Alacciaio: Siccome l'avversario deve usare un'ala per eseguire Alacciaio, colpire la suddetta ala può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, se ciò non è un'opzione, Pokémon abbastanza agili possono schivare il colpo in uno scontro corpo a corpo. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Alacciaio non è un attacco particolarmente comune, quindi non c'è da preoccuparsi molto, ma visti i danni che può causare ed il vantaggio difensivo che potrebbe conferire all'utilizzatore, è consigliato l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica e l'uso di tattiche evasive.

 

Malosguardo

Spoiler

Sebbene sia una sorta di variante di Fulmisguardo, la tecnica Malosguardo può rivelarsi una mossa potenzialmente devastante che può facilmente mettere in seria difficoltà tanto i Pokémon degli allenatori quanto quelli selvatici se usata correttamente. Come suggerisce il nome, Malosguardo consiste in un occhiata talmente terrificante che impedisce l'avversario di fuggire, sebbene ciò la rende utile solo per assicurarsi che esso rimanga sul campo di battaglia, quando si affrontano nemici evasivi o inclini ad allontanarsi facilmente, sono poche le mosse che funzionano così bene.

Malosguardo è una variazione della mossa Fulmisguardo che sfrutta la paura per immobilizzare il nemico, sebbene possa sembrare inutile in un primo momento, in realtà può rivelarsi estremamente utile per gli strateghi. Anziché mettere in spaventare il bersaglio per impedirgli di muoversi correttamente, Malosguardo sfrutta il terrore più puro in maniera da rendere il nemico spaventato al punto tale da neppure potersi allontanare. I suoi effetti psicologici tendono a variare in base all'avversario, ma in ogni caso esso sarà sempre attanagliato dal terrore e avrà sempre gli stessi effetti pratici. Purtroppo la tecnica non è sufficiente per poter prevenire la fuga di avversari che usano determinate tecniche come ad esempio gli Abra che tendono a sparire non appena iniziata una battaglia e i suoi effetti non sono abbastanza forti da impedire a nemici ormai troppo indeboliti per combattere di fuggire, ma mantiene comunque il suo potenziale sia per tattiche offensive che difensive.

 

Contrastare Malosguardo: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Malosguardo.

 

Attrazione

Spoiler

Considerata tra le mosse più frustranti, la tecnica Attrazione è una semplice ma devastante arma in grado di trasformare gli avversari di sesso opposto in nient altro che dei burattini. Proprio come suggerisce il nome, Attrazione consiste nell'uso del proprio fascino e del proprio aspetto insieme all'uso di ormoni per ammaliare l'avversario. Sebbene questo effetto non è duraturo quanto altre condizioni di stato, per quanto breve può essere indubbiamente una tecnica decisiva.

Attrazione fa uso dei naturali meccanismi biologici per attrarre Pokémon di sesso opposto, con la differenza che la tecnica funziona anche su specie non compatibili. Di fatto la mossa viene usata rilasciando quantità di ormoni talmente massicce da essere visibili come un leggere volute di fumo a forma di cuore, così l'avversario considererà l'utilizzatore fisicamente attraente. Questi ormoni sono diversi da quelli normali, infatti vanno ad intaccare il sistema nervoso della vittima in modo da interrompere le sue capacità di pensiero cognitivo, rendendo l'avversario nella maggioranza dei casi indifeso. Gli effetti di Attrazione non sono duraturi e tendono quando l'utilizzatore viene ritirato o sconfitto, ma fino ad allora, solo nel 50% dei casi circa il Pokémon ammaliato attaccherà, altrimenti rimane a fissare il soggetto per cui prova questo affetto. Ovviamente la tecnica sarà totalmente inutile contro Pokémon dello stesso sesso, asessuati, ermafroditi o dal sesso non identificabile, ma se usata con attenzione può risultare davvero devastante contro la maggior parte delle specie. Sono stante proprie le sue particolarità a convincere la Silph S.p.A. a rilasciare la mossa come MT45 nella seconda generazione di MT e visto lo straordinario successo ricevuto fu riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Attrazione: Strumenti e abilità che curano o prevengono l'infatuazione sono altamente consigliati per contrastare Attrazione, o semplicemente cambiare Pokémon o usarne uno dello stesso sesso dell'avversario.

 

Sonnolalia

Spoiler

Anche se la sua utilità si limita unicamente a situazioni estreme, la tecnica Sonnolalia resta una mossa interessante che permette ai Pokémon addormentati di poter combattere almeno con una certa efficienza. Di fatto Sonnolalia permette l'uso di certe funzioni cerebrali anche quando si sta dormendo permettendo all'utilizzatore di usare una mossa a caso tra quelle che conosce. Sebbene ciò serve ad impedire più che altro l'inabilità completa del proprio Pokémon in una situazione altrimenti irrecuperabile, con un po di fortuna questa tecnica può rivelarsi una vera salvezza.

Sonnolalia somiglia per certi versi alla mossa Metronomo visto che essa sfrutta almeno il minimo potere psichico che possiede l'utilizzatore in maniera da permettergli l'uso di una mossa a caso, l'unica differenza è che permette solamente l'uso delle mosse che il Pokémon conosce (con l'eccezione di quelle che richiedono tempo per essere eseguite e poche altre) e può essere usata solo quando l'utilizzatore dorme. I sogni che si fanno mentre si è addormentati, di solito dipendono fortemente dalle proprie esperienze giornaliere o avvenute nella vita in generale, Sonnolalia sfrutta dunque il subconscio per influenzarli permettendo al Pokémon di avere una certa visione di quello che gli sta succedendo attorno, in poche parole, l'utilizzatore sognerà più o meno quello che succede nella realtà in tempo reale ed inizierà a combattere in sogno che a sua volta lo porterà a lottare anche nella realtà. Dal momento che questa mossa viene appresa in natura da Pokémon sprovvisti di capacità psichiche, essa risulta imperfetta e l'utilizzatore non sarà in grado di controllare pienamente le mosse che usa in combattimento, in compenso però non lo lascia totalmente indifeso quando addormentato, impedendogli di subire passivamente i danni nemici. Per via dei suoi effetti, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT35 nella seconda generazione di MT, ma vista la scarsa popolarità fu tolta dal mercato, in seguito la riproposero come MT82 nella quarta generazione di MT, ma la situazione non cambiò e fu nuovamente ritirata, tuttavia un recente interesse nella mossa ha permesso alla società di rilasciarla come MT88 nella sesta generazione di MT e visto che è stata riproposta anche nella settima, è probabile che la mossa rimarrà in vendita almeno per un po.

 

Contrastare Sonnolalia: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Sonnolalia.

 

Rintoccasana

Spoiler

Considerata una vera ed autentica salvezza per gli allenatori che si ritrovano con la propria squadra afflitta da alterazioni di stato, la tecnica Rintoccasana si rivela una mossa ottima per aiutare allenatori in seria difficoltà nel bel mezzo della lotta. Di fatto Rintoccasana consiste in un piacevole e rilassante suono che permette la guarigione e l'eliminazione di ogni status negativo influenzando il subconscio dei Pokémon nelle Ball. Sebbene sia inutile quando la propria squadra è in perfetta salute, quando si affronta un avversario la cui strategia si basa sull'infliggere alterazioni di stato, questa tecnica può facilmente risolvere la situazione.

Rintoccasana è una mossa piuttosto rara visto che per essere eseguita è necessario produrre un suono leggero e piacevole senza mai cambiare il proprio tono, cosa per molti estremamente difficile. La tecnica Rintoccasana consiste in un suono che però viene ascoltato in maniera differente in base al soggetto, ma causa sempre un sentimento di calma e tranquillità, questa melodia aiuta i Pokémon a guarire dalle alterazioni di stato immediatamente, prevenendo qualsiasi problema queste condizioni possano causare. Oltre ad influenzare non solo i Pokémon alleati sul campo di battaglia, la mossa riesce ad intaccare anche il subconscio di tutti i membri della squadra anche se digitalizzati dentro le Poké Ball, inclusi quelli con l'abilità Antisuono. Per le poche specie in grado di apprenderla, la mossa può garantire di avere il proprio team in salute, motivo per cui è una delle migliori tecnica curative che un'allenatore difensivo possa avere.

 

Contrastare Rintoccasana: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Rintoccasana.

 

Ritorno

Spoiler

Sebbene non sia tra gli attacchi più convenzionali, Ritorno può diventare un'arma devastante in grado di trasformare l'affetto che un Pokémon prova per il proprio allenatore in un danno devastante. Considerata la mossa peculiare di Lopunny, l'attacco Ritorno è un colpo eseguito tramite un arto o l'intero corpo guidato dal sentimento d'amicizia che l'utilizzatore ha nei confronti del suo stesso allenatore. Sebbene sia poco pratico per allenatori più specializzati, per quelli più affettuosi e che amano prendersi particolarmente cura dei propri Pokémon può rivelarsi un'arma di assoluta devastazione.

Non si è certi del perché i Lopunny apprendano questa mossa, ma sembra che la specie abbia la naturale capacità di convertire il proprio affetto in per eseguire un forte attacco fisico in maniera differente da qualsiasi mossa conosciuta. L'esatto meccanismo della tecnica non è del tutto chiara, ma sembra che l'utilizzatore sfrutti le proprie emozioni positive per eseguire un intenso attacco che può rivelarsi potente come pochi. Se a usarlo è un Pokémon che non ha una particolare fiducia per il suo allenatore o a cui non gli sta simpatico, l'attacco è poco più utile di Splash, ma per quelli che hanno davvero a cuore il proprio allenatore, la sua potenza può raggiungere un massimale di 102, rendendola estremamente potente e davvero poco stancante, ma siccome questa tecnica è totalmente dipendente dallo stato d'animo di chi la usa, non la si può definire molto affidabile. La Silph S.p.A. dopo alcune ricerche scoprì che quasi tutte le specie esistenti possono potenzialmente apprendere la mossa tramite un MT, motivo per cui decisero di rilasciarla come MT27 e sin da subito ebbe un enorme successo, specie fra gli allenatori più affettuosi (ed è grazie a loro che l'MT fu riproposta in tutte le generazioni successive), nonostante non sia particolarmente affidabile per alcuni, per gli allenatori che più danno attenzioni ai loro Pokémon può rivelarsi un'arma devastante come poche.

 

Contrastare Ritorno: Il modo di contrastarla dipende molto da come l'avversario usa questa mossa, perciò non esiste una regola fissa sul come controbattere a Ritorno. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse quando usata al massimo potenziale. Viste le sue dipendenze, Ritorno raramente viene usata nei tornei professionali, ma quando viene usata da un Pokèmon con cui l'allenatore ha stretto un profondo legame, può rivelarsi un'arma temibile che solo i Pokémon con la più alta resistenza fisica possono resistere.

 

Regalino

Spoiler

Sebbene fin troppo imprevedibile per poter essere usata in qualsiasi lotta, l'attacco Regalino resta una mossa affascinante che permette ai Delibird, con un po di fortuna, di infliggere pesanti danni in combattimento. Considerata la mossa peculiare dei Delibird, l'attacco Regalino consiste nel lanciare contro l'avversario dei globi energetici instabili nella speranza di infliggere danni. Questa tecnica può infliggere pesanti danni, oppure curare l'avversario, rendendo questo attacco un gioco d'azzardo che pochi sono disposti a rischiare.

Per via del loro stile di vita e della loro anatomia, i Delibird sono totalmente incapaci di apprendere qualsiasi mossa in natura, eccezion fatta per Regalino (e Perforbecco ad una certa età o dopo un certo allenamento). Ciò sembra essere dovuto al fatto che sono soliti trasportare cibo sulla loro coda, da cui hanno appreso a generare globi energetici instabili da lanciare contro l'avversario che spesso al contatto esplodono, tuttavia sono incapaci di controllare questo attacco, perciò i suoi effetti sono totalmente casuali: nel 40% dei casi l'attacco ha una potenza di 40, nel 30% di 80 e nel 10% di un temibile 120, il che potrebbe sembrare una mossa interessante da usare nonostante la sua natura randomica, tuttavia nel 20% dei casi il globo non esplode, ma si farà assorbire dal bersaglio curandolo, secondo il sistema metrico delle forze combattive ufficiali, di 80 PS, ed è proprio da questo effetto che la mossa ha ottenuto il suo nome che la rende un rischioso gioco d'azzardo. Nonostante l'attacco permetta ai Delibird più giovani di combattere allo stato brado, per gli allenatori più esperti rappresenta un rischio fin troppo grosso da correre.

 

Contrastare Regalino: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Regalino, sebbene Pokémon abbastanza agili dovrebbero riuscire a schivare l'attacco se vi è abbastanza spazio. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse se usata alla sua massima potenza. Ad ogni modo l'attacco Regalino rappresenta un rischio che pressoché tutti gli allenatori preferiscono evitare, perciò la si vedrà usare solo dagli allenatori più giovani che hanno un Delibird e nonostante nel 10% dei casi possa infliggere danni enormi, vista la bassa probabilità è un pericolo contro cui non è necessario preoccuparsi.

 

Frustrazione

Spoiler

Sebbene non sia tra gli attacchi più convenzionali, Frustrazione può diventare un'arma devastante in grado di trasformare l'odio che un Pokémon prova per il proprio allenatore in un danno devastante. Considerata la mossa peculiare di Buneary, l'attacco Frustrazione è un colpo eseguito tramite un arto o l'intero corpo guidato dal sentimento d'inimicizia che l'utilizzatore ha nei confronti del suo stesso allenatore. Sebbene sia poco pratico per allenatori più specializzati, per quelli più severi e che tendono ad essere più distaccati dai propri Pokémon può rivelarsi un'arma di assoluta devastazione.

Non si è certi del perché i Buneary apprendano questa mossa, ma sembra che la specie abbia la naturale capacità di convertire il proprio odio in per eseguire un forte attacco fisico in maniera differente da qualsiasi mossa conosciuta. L'esatto meccanismo della tecnica non è del tutto chiara, ma sembra che l'utilizzatore sfrutti le proprie emozioni negative per eseguire un intenso attacco che può rivelarsi potente come pochi. Se a usarlo è un Pokémon che prova fiducia verso il suo allenatore o a cui prova un certo sentimento d'affetto, l'attacco è poco più utile di Splash, ma per quelli che sentono del rancore verso il proprio allenatore, la sua potenza può raggiungere un massimale di 102, rendendola estremamente potente e davvero poco stancante, ma siccome questa tecnica è totalmente dipendente dallo stato d'animo di chi la usa, non la si può definire molto affidabile. La Silph S.p.A. dopo alcune ricerche scoprì che quasi tutte le specie esistenti possono potenzialmente apprendere la mossa tramite un MT, motivo per cui decisero di rilasciarla come MT21 e sin da subito ebbe un enorme successo, specie fra gli allenatori più freddi e a cui interessa solamente la vittoria (ed è grazie a loro che l'MT fu riproposta in tutte le generazioni successive), nonostante non sia particolarmente affidabile per alcuni, per gli allenatori più distaccati dai loro Pokémon può rivelarsi un'arma devastante come poche.

 

Contrastare Frustrazione: Il modo di contrastarla dipende molto da come l'avversario usa questa mossa, perciò non esiste una regola fissa sul come controbattere Frustrazione. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse quando usata al massimo potenziale. Viste le sue dipendenze, Frustrazione raramente viene usata nei tornei professionali, ma quando viene usata da un Pokèmon che prova del rancore verso il proprio allenatore, può rivelarsi un'arma temibile che solo i Pokémon con la più alta resistenza fisica possono resistere.

 

Salvaguardia

Spoiler

Nonostante non prevenga i danni diretti, la tecnica Salvaguardia può risultare molto utile per impedire al nemico di affliggere qualsiasi Pokémon della propria squadra o alleati con alterazioni di stato negative. Di fatto Salvaguardia consiste nella generazione di una barriera energetica che annulla gli affetti di attacchi e tecniche che causano problemi di stato. Sebbene non duri molto, questa mossa può essere molto utile quando usata nel bel mezzo degli scontri più ardui.

La tecnica Salvaguardia può essere vista come una versione alternativa della più comune mossa Protezione, che però non protegge dalle mosse avversarie per una maggiore longevità o per stancare il nemico. Salvaguardia di fatto è una barriera protettiva designata a ridurre le potenzialità di attacchi che infliggono alterazioni di stato, andando solo a prevenire questi ultimi e non il danno. Questa mossa è poco stancante è può essere appresa da molte specie, ma la cosa migliore è che la Salvaguardia dura all'incirca cinque minuti, garantendo protezione per tutta la sua durata in campo. Grazie a Salvaguardia è possibile prevenire qualsiasi tipo di alterazione di stato, specie quando si affrontano certi allenatori (come specialisti Veleno), senza doversi preoccupare di tali problemi è possibile usare i propri Pokémon con la massima efficienza. Proprio per i suoi effetti la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT20 dalla seconda generazione di MT fino alla settima ottenendo una discreta popolarità.

 

Contrastare Salvaguardia: L'unico modo per contrastare gli effetti della mossa Salvaguardia è dissipare questa barriera energetica tramite l'uso della mossa Scacciabruma, oppure aspettando che si dissipi per conto suo.

 

Malcomune

Spoiler

Sebbene il suo uso pratico sia limitato alla situazione, la tecnica Malcomune può rivelarsi una mossa versatile che può letteralmente capovolgere la situazione quando la forza combattiva del nemico è nettamente superiore. Come suggerisce il nome, Malcomune fa uso dell'energia spirituale o psichica per combinare le forze dell'utilizzatore e del bersaglio per poi dividerla a 50-50. Di certo non è molto utile quando l'avversario è più debole, ma quando si è in difficoltà ed è necessario recuperare energia in fretta, questa tecnica può tanto curare l'utilizzatore che danneggiare enormemente l'avversario se usata come si deve.

La tecnica Malcomune non è del tutto chiara alla scienza, anche perché appresa in natura da poche specie di Pokémon, ma può comunque rivelarsi una mossa letale in combattimento. Malcomune genera una connessione spirituale o psichica tra l'utilizzatore ed un altro Pokémon nelle vicinanze, questa connessione va ad influire sulle forze combattive di ambo i lati e una volta interrotto il legame, entrambi ricevono il 50% dell'energia sommata dei due. Nonostante la sua semplice funziona, Malcomune è una mossa complicata da usare visto che la sua efficacia dipende dalla variazione di forza di entrambi i soggetti coinvolti. L'uso più ovvio è che quando l'utilizzatore è molto debole, sfrutta la mossa contro un avversario molto più in salute in modo da potersi curare e per danneggiare pesantemente l'opponente, permettendo all'utilizzatore di tranquillamente continuare la lotta. Un secondo uso, ben più complesso, è l'uso di un Pokémon con una vitalità e quindi energie combattive totali molto inferiori a quelle del nemico, di conseguenza è possibile usare la mossa non tanto per curarsi, quanto più per infliggere quanti più danni possibili, il che può aiutare a sconfiggere l'opponente in maniera più facile rispetto al suo uso più comune. Se usata correttamente, la tecnica Malcomune può essere tra le mosse più temibili, capace di curare enormemente chi la usa a discapito delle forze della vittima.

 

Contrastare Malcomune: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Malcomune.

 

Magifuoco

Spoiler

D'incredibile bellezza e devastante in combattimento, Magifuoco è una tecnica gloriosa ed è considerato tra le mosse di tipo Fuoco più potenti ed eleganti. Considerata la mossa peculiare di Ho-Oh e di Entei, l'attacco Magifuoco consiste di una brillante esplosione di fuoco mescolata a dei cristalli organici. Anche se è estremamente improbabile da vedere, chiunque venga colpito da questo spettacolare attacco, difficilmente potrà resistere ai suoi effetti.

Ho-Oh è un essere unico tra i Pokémon di tipo Fuoco, non solo perché le sue capacità derivano dalla pirocinesi, ma anche perché riesce ad usare queste abilità per combattere in maniera unica e devastante. I minuscoli cristalli prismatici presenti nelle piume di Ho-Oh sono molto interessanti in quanto possono bruciare a temperature abbastanza basse, ma nonostante la semplicità nell'incendiarli, ricrearli è molto stancante. Quando questi cristalli bruciano con del fuoco normale avviene una reazione chimica che farà brillare il fuoco di una magnifica luce bianca e violacea, ciò ne aumenta anche la temperatura al punto tale da dare alla mossa le proprietà di un attacco fisico anziché quelle di un attacco speciale (la ragione precisa non è del tutto chiara, ma sembra che i cristalli usati per l'esecuzione non brucino del tutto e diventino un componente diretto dell'attacco). E' interessante notare che Entei ha dei minerali minuscoli sulla pelliccia che possono essere usati per eseguire nella stessa maniera questa mossa. Indipendentemente da come viene eseguita, la mossa ha un enorme potenza, risultando poco inferiore a Fuocobomba, ma essendo eseguita più rapidamente è anche leggermente più precisa, ma la cosa più interessante di Magifuoco è che le sue alte temperature sono tali da causare nel 50% dei casi delle ustioni su qualsiasi bersaglio riesca ancora a combattere, il che lo rende l'attacco con la maggior probabilità di infliggere scottature, con l'unica eccezione dell'imprecisa mossa Marchiatura (altra particolarità è che Ho-Oh ed Entei possono eseguirla per liberarsi dal ghiaccio se dovessero essere congelati). E' pressoché impossibile vedere Magifuoco se non si affrontano i leggendari Entei o Ho-Oh, ma nessuno osa dubitare del suo potenziale distruttivo.

 

Contrastare Magifuoco: A causa dell'uso del fuoco puro per infliggere danni, l'unico modo per contrastare direttamente Magifuoco è cercare di estinguere il più possibile le fiamme dell'attacco (ma vista la sua enorme potenza è necessaria una grande quantità d'acqua per farlo), se ciò non fosse possibile, un Pokémon estremamente agile potrebbe schivarlo se vi è abbastanza spazio. Una potente corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma quelle più deboli difficilmente possono fare altrettanto, mentre una metallica rischia di amplificarne i danni. Le possibilità di vedere questa mossa in azione sono quasi nulle, ma se dovesse capitare di affrontare il Prescelto di Entei o di Ho-Oh, solo i Pokémon con la più alta resistenza fisica e con una qualche protezione contro le bruciature possono resistere a questo devastante colpo (in certi casi anche le tattiche evasive possono aiutare ad evitare l'attacco).

 

Magnitudo

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più affidabili per infliggere danni, Magnitudo può comunque rivelarsi un attacco potente in grado di decimare l'opposizione con una forza inadeguata rispetto a qualsiasi altro attacco Terra. Magnitudo comporta la generazione di onde sismiche sul terreno che si propagano verso il basso danneggiando la roccia sottostante per poi generare delle onde d'urto sismiche. Potrebbe non essere abbastanza affidabile per infliggere danni sostanziali, ma con un po di fortuna, può diventare un vero incubo per gli avversari, specie quelli più svantaggiati.

Differentemente da Terremoto che fa uso delle onde sismiche create dall'utilizzatore per infliggere danni diretti, Magnitudo viene usata in modo da essere meno stancante lasciando il grosso del lavoro alla topografia locale. Anche se il suo metodo d'esecuzione varia da Pokémon a Pokémon, in ogni caso l'attacco va a provocare delle onde sismiche dirette verso il basso in modo da causare una rottura nel terreno sottostante per provocare un terremoto e siccome il suo uso non è molto stancante, questa mossa può rivelarsi ottima per allenatori di ogni livello d'esperienza, tuttavia i suoi danni sono pressoché casuali dal momento che dipendono dalla zona in cui viene usata (inoltre il suo potenziale viene ridotto del 50% quando usato sul Campo Erboso). Questo attacco può provocare uno spostamento delle placche sottostanti di pochi millimetri o addirittura di parecchi centimetri, ma è difficile stabilirlo con certezza se non si è esperti sull'argomento e sulla struttura del terreno sottostante, ma è noto che la potenza della mossa è fortemente dipendente dalla scala Ritcher usata per identificare la forza di un terremoto. Essa non ha mai una potenza in una scala da 1 a 3, il cui danno sarebbe nulla, ma parte dalla scala 4 che ha una potenza di 10, ad un livello superiore a 30, poi 50 e così via, fino a raggiungere una potenza di 110 su una scala 9 e 150 in una scala di magnitudo 10, il danno più alto che un attacco fisico possa disporre, ma è estremamente difficile che possa raggiungere una potenza simile, motivo per cui è considerata così inaffidabile. E' interessante notare che la mossa può essere usata per colpire più bersagli, anche se ciò ne diminuisce la potenza del 25% (e può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re), inoltre è in grado di infliggere danni doppi contro chiunque si trovi sottoterra (vale a dire durante l'esecuzione di Fossa), il che può rendere Magnitudo un'arma devastante in combattimento se usata correttamente e con un po di fortuna.

 

Contrastare Magnitudo: A meno che non si dispone di un Pokémon di tipo Volante o comunque immune alle mosse di tipo Terra, è pressoché impossibile schivare l'attacco Terremoto. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la loro rigidità le porta ad incrinarsi più facilmente a causa delle scosse sismiche. Magnitudo può avere una potenza superiore a Terremoto solo nel 15% dei casi circa, perciò non è una mossa con cui preoccuparsi, ma è sempre meglio usare Pokémon con alta resistenza fisica o immuni a mosse di tipo Terra, tuttavia in una battaglia multipla, se l'avversario riesce ad usarla ad alta potenza, può essere sfruttata per trarne vantaggio visto che colpisce qualsiasi cosa nei dintorni, alleati inclusi.

 

Dinamipugno

Spoiler

Sebbene sia tra gli attacchi più imprecisi esistenti, Dinamipugno resta una mossa devastante che può facilmente mettere in seria difficoltà qualsiasi cosa colpisca. Di fatto Dinamipugno consiste nel eseguire un pugno con una forza tale da provocare uno shock al sistema nervoso ogni volta che colpisce. Anche se non è tra le migliori tecniche da usare senza un qualcosa che si assicuri che va a segno, chiunque abbia il coraggio di usarla potrà facilmente confondere e mettere in difficoltà le tattiche avversarie.

Dinamipugno è l'esempio lampante di quello che succede quando si preferisce la potenza alla precisione, questo attacco viene eseguito con una forza tale che risulta molto stancante e richiede alcuni secondi per essere preparato, questo breve tempo che richiede per caricare il pugno ne potenzia enormemente la forza, ma rende il colpo molto prevedibile dando al nemico l'occasione di schivarlo, anche perché viene sfruttata l'intera massa per scagliarlo (per questi motivi la mossa non è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re). Dinamipugno spesso si rivela una mossa fin troppo imprecisa da essere usata, ma oltre ad avere una potenza mostruosa, ha anche un'altra caratteristica interessante, ovvero infliggere confusione istantanea. La forza d'impatto con cui Dinamipugno colpisce è tale da causare un urto all'interno del corpo del bersaglio, il che non solo va a causare enormi traumi fisici, ma va anche a compromettere la funzione dei nervi e del cervello, motivo per cui l'avversario rimane confuso ogni volta che viene colpito da questo attacco, il che rende Dinamipugno una tecnica subdola, specie se usata in lotte corpo a corpo, dove il rischio di mancare l'opponente è minore. Visto il suo enorme potenziale, la Silph S.p.A. decise di rilasciare la mossa come MT01 nella seconda generazione di MT, ma visto che erano poche le persone disposte ad usufruire di una tecnica tanto rischiosa, decisero di toglierla dal commercio.

 

Contrastare Dinamipugno: Dal momento che è necessario l'uso di qualche tipo di pugno per eseguire Dinamipugno, colpirlo può aiutare a ridurne i danni, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon sufficientemente mobile può schivare la mossa in uno scontro corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Dinamipugno è una mossa che non vale il rischio, ma rimane pur sempre un attacco devastante e se dovesse capitare di affrontare un avversario che la possiede, è altamente consigliato l'uso di tattiche evasive (assieme a Pokémon con alta resistenza fisica e con una qualche protezione alla confusione) per limitare quanti più danni possibili da questa tecnica.

 

Megacorno

Spoiler

Devastante nelle battaglie corpo a corpo e traumatizzante per gli esseri più deboli, l'attacco Megacorno è un'arma mostruosa che compensa la mancanza di capacità particolari con una sorprendente forza e capacità di infliggere pesanti danni. Simile ad Incornata, Megacorno consiste in una carica eseguita con l'uso del corno per attaccare il nemico, l'unica differenza è che viene eseguita con una potenza tale da poter penetrare la carne e addirittura le ossa. Sebbene il suo uso sia alquanto difficile per alcuni, per le specie in grado di eseguire Megacorno, essa può rivelarsi un'arma offensiva ineguagliabile fra le mosse Coleottero vista la sua possibilità di infliggere danni in maniera semplice e senza alcuna esitazione.

Sebbene Megacorno altro non è che una versione potenziata di Incornata, le sue proprietà fisiche in realtà sono ben diverse. Per prima cosa l'attacco è classificato di tipo Coleottero vista la sua particolarità di disturbare l'energia psichica e negativa che scorre nel corpo dell'organismo colpito, ciò sembra essere dovuto al fatto che tutta la potenza sia concentrata in un unico punto, il che non solo va a causare danni immensi, ma porta anche alla dissipazione delle energie non corporee del bersaglio. Seconda cosa, l'attacco è limitato solamente alle specie in grado di poter eseguire un'incornata così potente senza causare danni a se stessi, ecco perché questa mossa non è molto comune (differentemente da Incornata che è appresa da svariate specie). Ultima differenza è che l'attacco prima di essere eseguito viene caricato per pochi secondi in modo da aumentarne la potenza, tuttavia ciò lo rende più stancante della maggior parte degli attacchi fisici e la mossa risulta anche più imprecisa rispetto ad Incornata, perciò non può essere usata in maniera prolungata in combattimento senza stancare troppo l'utilizzatore. Ad ogni modo, Megacorno è sicuramente la mossa Coleottero più potente che esiste, seconda solo a Tagliofuria una volta caricata al massimo, nonostante non abbia una precisione perfetta, ma se si desidera correre questo rischio minimo in cambio di una potenza nettamente superiore, di sicuro sarà difficile trovare un attacco migliore per un Pokémon di tipo Coleottero.

 

Contrastare Megacorno: Dal momento che è necessario l'uso di un corno o qualche altra struttura appuntita per eseguire Megacorno, danneggiare o colpire queste parti prima che l'attacco vada a segno può aiutare a diminuire i danni inflitti, se ciò non fosse possibile, un Pokémon abbastanza agile dovrebbe riuscire a schivare l'attacco a distanza ravvicinata. Una potente corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una più debole o rocciosa non offre una particolare protezione da sola. Megacorno non è una mossa particolarmente comune in combattimento, ma se si dovesse affrontare un avversario che la possiede, di sicuro verrà usata come arma principale per i combattimenti corpo a corpo, perciò la cosa migliore che si possa fare è usare Pokémon con alta resistenza fisica e mantenere quanto più possibile le distanze dal nemico per colpirlo con attacchi a distanza, non dandogli l'occasione di usare questo bestiale attacco.

 

Dragospiro

Spoiler

Anche se può non sembrare nulla di particolare, l'attacco Dragospiro resta una mossa affascinante che sfrutta l'energia draconica pura per infliggere danni decenti contro la maggior parte degli avversari. Di fatto Dragospiro non è altro che l'esalazione di una grande quantità d'aria assieme ad energia draconica contro la faccia del nemico nel tentativo di infliggergli danni. Sebbene non abbia una grande potenza a confronto di altri attacchi, potendo debilitare la mobilità avversaria, di sicuro questa tecnica può risultare parecchio utile quando la si dispone in combattimento.

Mentre la maggior parte degli attacchi Drago fanno uso dell'energia draconica in maniera concentrata per infliggere danni, Dragospiro risulta molto meno specializzato e consiste nel rilasciare quest'energia in maniera non focalizzata e più dispersiva, anziché attaccare direttamente tramite l'uso dell'energia, i Pokémon che usano l'attacco semplicemente caricano la bocca con energia draconica per poi sputarla assieme all'aria come fosse un alitata. Questo uso permette di infliggere danni decenti al nemico anche a distanza, inoltre questa tecnica unica ha anche degli effetti sul sistema nervoso di chiunque riesce a danneggiare, è ben noto che l'energia draconica è alquanto instabile ed è molto difficile resistere ad essa senza l'uso di una corazza metallica, ma cosa più importante è che se non filtrata può provocare paralisi se dovesse infiltrarsi nell'organismo del bersaglio, motivo per cui Dragospiro nel 30% dei casi può indurre paralisi a qualsiasi essere colpito. Sebbene la sua potenza da sola non la rende una mossa particolarmente pericolosa nelle lotte professionali, avendo la possibilità di debilitare la mobilità dei nemici può conferire un vantaggio inesistente in qualsiasi altra mossa Drago (anche perché la tecnica è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re). Proprio per via delle sue particolarità la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT24 nella seconda generazione di MT, ma visto il limitatissimo numero di specie in grado di apprenderla, alla fine è stata tolta dal mercato.

 

Contrastare Dragospiro: A causa dell'inteso uso dell'energia draconica non filtrata per infliggere danni, non esiste un modo diretto per contrastare Dragospiro, tuttavia Pokémon abbastanza agili possono facilmente schivarla se vi è abbastanza spazio. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una rocciosa non offre una particolare protezione da sola. Nel complesso la mossa Dragospiro non infligge una quantità considerevole di danni, motivo per cui è difficile che venga usata nei combattimenti professionali, ma il fatto che possa infliggere paralisi abbastanza facilmente la rende temibile, motivo per cui va contrastata con strumenti o abilità che prevengano la paralisi in modo da eliminare la sua caratteristica più temibile.

 

Staffetta

Spoiler

Sebbene il più delle volte possa risultare utile solamente per uscire dalle brutte situazione in battaglia, la tecnica Staffetta è in realtà una mossa potenzialmente devastante in grado di trasformare anche un Pokémon debole in un autentica macchina da combattimento in un batter d'occhio. Di fatto Staffetta va a trasmettere qualsiasi tipo di alterazione di stato, il Sostituto, potenziamenti alla precisione e anche cambiamenti temporanei delle statistiche ad un Pokémon dello stesso allenatore con cui verrà scambiato l'utilizzatore. Anche se un suo utilizzo offensivo efficace è alquanto difficile, per gli allenatori che amano usare tattiche complesse, questa mossa può risultare perfetta.

La tecnica Staffetta non è del tutto chiara ne riguardo la sua esecuzione, ne sul come funzioni, nonostante possa essere appresa in natura da un buon numero di specie, ma nonostante ciò i suoi effetti sono più che evidenti. Tramite l'uso di Staffetta l'utilizzatore stabilisce una debole connessioni psichica o spirituale con il Pokémon con cui verrà cambiato, con questa connessione l'utilizzatore riesce a trasferire ogni alterazione volatile (confusione, Acquanello, Radicamento, ecc...), Sostituto, modifiche che rendono la propria precisione perfetta (Leggimente e Localizza) e alterazioni delle statistiche ad un bersaglio specifico dopo averlo costretto ad uscire dalla propria Poké Ball, portando l'allenatore a ritirare l'utilizzatore. La mossa non ha una grande utilità al di fuori del potenziare Pokémon altrimenti troppo deboli, ma se ben usata, può trasformare Pokémon difensivi in delle difese impenetrabili e Pokémon offensivi in delle macchine da distruzione, il che potrebbe addirittura impedire all'avversario di reagire come si deve segnando l'esito dello scontro.

 

Contrastare Staffetta: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Staffetta.

 

Ripeti

Spoiler

Nonostante possa sembrare solo una sciocchezza, la tecnica Ripeti è in realtà una mossa pericolosa in grado di rendere Pokémon efficienti in combattimento in dei pesi inutili. Come suggerisce il nome, Ripeti consiste in un incoraggiamento che porta il bersaglio a ripetere l'ultima mossa usata per tre volte prima di fermarsi. Sebbene nella maggior parte dei casi ciò permetta solo di guadagnare tempo, nei combattimenti più offensivi, questo tempo è più che sufficiente per sbaragliare il nemico.

Ripeti di fatto è una mossa che serve per manipolare l'avversario usando il suo stesso orgoglio contro di esso, chi usa Ripeti infatti sfrutta il proprio intelletto ed il proprio fascino per far credere che l'ultima mossa usata era spettacolare, incoraggiandolo ad usarla più volte, sebbene la sua esecuzione risulta comunque parecchio faticosa. Ad ogni modo, chiunque sia vittima di Ripeti sarà in balia del proprio orgoglio e della propria fiducia e continuerà ad eseguire altre tre volte la stessa mossa, anche se essa è di fatto inutile (come ad esempio tecniche curative), fino a quando non si riprende dall'incoraggiamento di Ripeti. Questa mossa non solo è ottima per stancare l'avversario o impedirgli di attaccare con mosse efficaci quando ne hanno l'occasione, ma riesce anche a dare l'occasione agli allenatori di iniziare un assalto diretto ed incontrastato per decimare l'opposizione. L'unico difetto è che non funziona su un Pokémon che si è appena trasformato o abbia usato una mossa che copia le tecniche nemiche e può forzare l'avversario ad usare Scontro se precedentemente è stata usata la tecnica Inibitore.

 

Contrastare Ripeti: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Ripeti, se non ritirare il proprio Pokémon.

 

Inseguimento

Spoiler

Sebbene non sia tra gli attacchi più potenti esistenti, Inseguimento resta una mossa interessante che sacrifica la potenza in cambio della possibilità di infliggere danni notevoli ad avversari in fuga. Proprio come suggerisce il nome, Inseguimento è di fatto una persecuzione del nemico per attaccarlo fisicamente con una piccola quantità d'energia negativa. Nonostante possa risultare poco utile nelle lotte tradizionali, se l'avversario dovesse tentare un cambio, questa mossa può sorprendere in una maniera difficile da essere dimenticata.

Inseguimento è un esempio diretto di attacchi che hanno uno scopo ben diverso dal causare semplicemente danni diretti. Inseguimento di fatto è un attacco rapido eseguito tramite una piccola quantità d'energia negativa che causa pochi danni, ma non è questa la sua particolarità, questa mossa è unica perché è la sola capace di poter colpire un avversario poco prima del cambio o poco prima che possa far uso di un qualsiasi altro mezzo per lasciare il campo di battaglia, quando ciò accade l'utilizzatore durante l'esecuzione di Inseguimento scatterà furiosamente contro il bersaglio infliggendogli un forte pugno infuso d'energia negativa e visto che in queste circostanza, la guardia nemica tende ad essere abbassata, i danni causati sono solitamente raddoppiati. Questo rande l'attacco fin troppo specializzato per molti allenatori e può risultare poco convenzionale nelle lotte più comuni (anche perché la mossa non può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re), ma contro allenatori che sono soliti cambiare spesso il proprio Pokémon per mantenere un certo vantaggio contro l'avversario, questa tecnica può facilmente massacrare i suoi Pokémon senza che possa capire cosa sia successo.

 

Contrastare Inseguimento: Siccome la sua esecuzione varia a seconda della specie, non c'è un modo diretto per contrastare o schivare Inseguimento, specie quando si prova a lasciare il campo di battaglia o quando si cambia Pokémon e qualsiasi tipo di corazza potrà aiutare ben poco per ridurne i danni. Inseguimento di solito è una mossa fin troppo specializzata per essere usata dalla maggior parte degli allenatori ed è raro vederla nei combattimenti professionali, ma se si dovesse affrontare un avversario che la si possiede, è consigliabile non cambiare mai Pokémon se non strettamente necessario per evitare danni immensi oppure ritirare solo quelli che hanno una resistenza fisica sufficiente da resistere al colpo.

 

Rapigiro

Spoiler

Nonostante sia tra gli attacchi meno dannosi che un Pokémon possa avere, Rapigiro può comunque rivelarsi una mossa utile in grado di liberare Pokémon altrimenti intrappolati in una situazione altrimenti inevitabile. Proprio come suggerisce il nome, Rapigiro consiste in una rapida rotazione del corpo allo scopo di liberarsi di qualsiasi tipo di vincolo o di ostacoli presenti nelle vicinanze. Sicuramente non è una mossa pratica per un uso combattivo, ma quando ci si ritrova in una situazione alquanto fastidiosa, questa tecnica può essere la soluzione.

Rapigiro non è un attacco che ha lo scopo di infliggere danni, motivo per cui ha una potenza molto bassa quando l'attacco entra in contatto con l'avversario, il suo vero scopo è quello di sbarazzarsi di mosse vincolanti ed eventuali oggetti presenti sul campo di battaglia, motivo per cui mosse come Legatuto, Tenaglia, Turbofuoco o addirittura Parassiseme possono interrotte o neutralizzate se l'utilizzatore riesce a roteare abbastanza velocemente da potersi liberare da essa. La rapida rotazione generata per l'esecuzione di questo attacco è tale da spazzare via qualsiasi cosa sia nei dintorni potendo addirittura creare correnti d'aria o d'acqua seconda del luogo, capace di dissipare anche trappole elementali, cosa interessante è che può addirittura spazzare via oggetti presenti nel campo che possano nuocere o causare fastidio ai Pokémon che verranno schierati dopo, come ad esempio Punte o Rete Vischiosa, purtroppo però ciò non la rende adatta per la maggior parte delle battaglie, ma contro avversari difensivi che fanno pesante affidamento sulle mosse vincolanti è possibile negare ogni possibile strategia si basi su queste tecniche.

 

Contrastare Rapigiro: A causa dell'alta velocità di rotazione con cui viene eseguito Rapigiro, non c'è un modo per contrastare o schivare fisicamente il colpo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Rapigiro è un attacco fin troppo debole per poter rappresentare una minaccia in qualsiasi battaglia ed eccetto gli allenatori più difensivi, sono in pochi a farne uso, però questa tecnica è in grado di contrastare gli effetti delle mosse vincolanti, rendendola perfetta per contrastare qualsiasi tattica anti-difensiva, quindi è consigliato l'uso di attacchi diretti anziché quelli che causano danni progressivi.

 

Profumino

Spoiler

Sebbene possa essere utile solo per distrarre l'avversario, la tecnica Profumino resta comunque una mossa interessante che può aiutare gli allenatori in mezzo al nulla a trovare Pokémon selvatici. Proprio come suggerisce il nome, Profumino consiste nel rilascio di un ottimo profumo dal corpo in modo da attirare e distrarre gli opponenti nelle vicinanze. Anche se non è il modo più convenzionale per impedire al nemico di schivare i colpi, quando non si hanno altri mezzi, questa tecnica può aiutare a colpire avversari fin troppo agili.

La tecnica Profumino è una mossa abbastanza fondamentale che ha poca utilità al di fuori del suo scopo originale: attrarre Pokémon che possono essere poco visibili o troppo agili per essere colpiti. Durante la sua esecuzione, l'utilizzatore rilascia una dolce fragranza dal corpo, che può essere emanata dal polline o da qualche altro composto, ciò farà si che il profumo generato possa far avvicinare l'avversario o addirittura attrarre Pokémon selvatici. In combattimento questa mossa può efficacemente ridurre enormemente l'elusione avversaria (che è circa dimezzata rispetto alla norma) e nient'altro. Nel bel mezzo della natura invece, può aiutare molto a trovare Pokémon selvatici, visto che il suo odore può portarli ad uscire allo scoperto dal loro nascondiglio, inoltre, proprio come il Miele, può assicurare l'incontro di intere orde di Pokémon nelle regioni di Hoenn e Kalos, visto l'alto numero di Pokémon presenti in natura, il che la rende una mossa abbastanza utile da avere, nonostante i limitati effetti in combattimento. Visti i suoi effetti, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT12 nella seconda generazione di MT, sfortunatamente però non ebbe un gran successo e fu presto tolta dal commercio.

 

Contrastare Profumino: Una forte raffica di vento può aiutare a diradare parte del profumo, altrimenti l'uso di attacchi e tecniche che aumentano la propria elusione o che diminuiscano la precisione dell'avversario sono altamente raccomandante per contrastare Profumino.

 

Codacciaio

Spoiler

Sebbene non sempre l'attacco riesce sempre a colpire, Codacciaio resta una mossa devastante in grado di schiacciare avversari minori o che dispongono di una corazza rocciosa in maniera differente da qualsiasi altro attacco Acciaio. Come suggerisce il nome, Codacciaio consiste in un colpo eseguito con una coda rivestita da un sottile strato di metallo. Nonostante la discutibile precisione, questo attacco è in grado di mettere in seria difficoltà l'avversario devastando ogni cosa.

Come per Ferrartigli e Metaltestata, Codacciaio non è altro che un semplice colpo (in questo caso una sorta di Schianto eseguito con la coda) potenziato dal metallo con cui è rivestito. Codacciaio ottiene una forza tale da non solo essere classificata di tipo Acciaio dato il fatto che riesce a compromettere le corazze rocciose, ma anche paragonabile ad un maglio capace di danneggiare perfino le ossa. Codacciaio sacrifica la sua precisione in cambio di maggiore potenza, un difetto comune tra gli attacchi Acciaio, tuttavia l'enorme quantità di danni che può causare è tale da rendere anche i Pokémon più deboli in delle forze da non sottovalutare. E' interessante notare una caratteristica che la mossa possiede rispetto a Schianto, dal momento che la coda usata per eseguire Codacciaio viene rivestita per breve tempo da un sottile strato di metallo organico generato attirando ioni metallici presenti nell'aria e nel suolo, la massa ottenuta è tale da poter compromettere seriamente l'avversario indipendentemente dalla forza dell'utilizzatore, ciò va a causare gravi danni alla carne avversaria o a qualsiasi tipo di corazza, nel 30% dei casi circa, ciò va ad abbassare la resistenza fisica della vittima, il che la rende una mossa perfetta da usare contro avversari pesantemente corazzati, ecco perché è così apprezzata dai combattenti più offensivi, visto che è capace di sopraffare i tattici più difensivi in maniera lenta e costante. Proprio per le sue capacità, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT23 dalla seconda fino alla quarta generazione di MT, ma visto che le vendite del prodotto sono diminuite parecchio negli ultimi anni, questa fu ritirata dal mercato.

 

Contrastare Codacciaio: Dal momento che l'avversario deve usare una coda di qualche tipo per eseguire Codacciaio, colpire o danneggiare la suddetta coda può aiutare a ridurne i danni, se ciò non fosse possibile, Pokémon abbastanza agili dovrebbero riuscire a schivare il colpo in uno scontro corpo a corpo. Una forte corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma una più debole non potrà fornire una grande protezione, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. L'uso di Codacciaio spesso è un azzardo, motivo per cui è raro che venga usata come arma principale per il combattimento, ma viste le sue capacità distruttive e la possibilità di compromettere le corazze, la rende una mossa temibile che va contrastate con tattiche evasive (assieme a Pokémon con alta resistenza fisica) per evitarla il più possibile.

 

Ferrartigli

Spoiler

Sebbene la sua esecuzione è alquanto simile a Graffio, l'attacco Ferrartigli resta una mossa feroce in grado di conferire potenza extra in più di un modo. Similmente alla mossa Graffio, Ferrartigli consiste in un colpo sferrato tramite l'uso di artigli affilati o qualche tipo di lama contro la carne o la corazza dell'avversario mentre queste appendici taglienti sono ricoperte da uno strato metallico. Ferrartigli potrebbe non essere particolarmente forte, ma viste le sue capacità, potrebbe rivelarsi uno strumento offensivo utile in combattimento in grado di mettere in difficoltà avversari più difensivi a favore dei propri Pokémon più offensivi.

L'utilizzo di Ferrartigli consiste in una manipolazione almeno limitata del metallo che permette di rivestire i propri artigli o le proprie lame in un sottile strato di metallo organico in modo da renderli più affilati (oppure un Pokémon ha già gli artigli fatti di metallo, a quel punto la sua esecuzione è identica a quella di Graffio). Questo strato metallico tende ad essere temporaneo, visto che le energie elettromagnetiche che lo generano si destabilizzano rapidamente, ma è sufficiente per infliggere gravi danni agli avversari di tipo Roccia, Folletto e Ghiaccio, cosa che altri attacchi simili sono solitamente incapaci di fare.Una volta terminato l'attacco, questo strato metallico si disgrega o viene riassorbito dal corpo a seconda del Pokémon che l'ha usato, ma nel 10% dei casi circa, non tutto il metallo viene rimosso, lasciando dei rimasugli sugli artigli o sulle lame usate per molto più tempo, il che va ad aumentare la potenza degli attacchi fisici per tutta la durata della battaglia. Anche se le possibilità che ciò avvenga sono poche, sono comunque sufficienti da rendere l'attacco ancora più pericoloso, ecco perché è così popolare fra la maggior parte degli allenatori, anche considerando che è poco stancante proprio come Graffio, l'unico problema è che il peso extra dovuto allo strato metallico, rende la sua esecuzione più difficile per certi Pokémon che rischiano di mancare il bersaglio, un inconveniente minimo comunque, specie per i Pokémon di tipo Acciaio.

 

Contrastare Ferrartigli: Siccome il Pokémon necessità di artigli affilati o qualche tipo di lama per eseguire l'attacco Ferrartigli, danneggiare queste parti può aiutare a ridurre i danni inflitti dalla mossa, se ciò non fosse possibile, Pokémon estremamente agili dovrebbero riuscire a schivare il colpo. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Ferrartigli è una mossa alquanto utile e perciò comune da vedere in combattimento (specialmente quasi si affronta uno specialista Acciaio), specie considerando il potenziale rischio che possa aumentare la potenza fisica dell'utilizzatore, ma mantiene comunque una potenza discutibile e può dunque essere gestita da molti Pokémon, specie quelli con maggior resistenza fisica.

 

Vitaltiro

Spoiler

Nonostante non sia tra le migliori mosse da usare quando si usa una strategia prettamente offensiva, Vitaltiro resta un attacco interessante che sacrifica l'opportunità di colpire per primi in cambio di un colpo infallibile e capace di infliggere buoni danni. Di fatto Vitaltiro è un potente contrattacco che consiste nell'afferrare l'avversario per poi scaraventarlo violentemente a terra dopo che questo ha fatto la sua mossa. Sicuramente ci sono attacchi Lotta ben più forti, ma potendo contare su una tecnica capace di infliggere danni in ogni caso, questa mossa può rivelarsi indubbiamente utile.

Vitaltiro è una delle poche mosse che non funziona se eseguita per prima, motivo per cui è considerato più un contrattacco che altro. Quando un Pokémon attacca o esegue una qualsiasi mossa, di solito rimane per alcuni momenti senza far nulla prima della sua prossima mossa, Vitaltiro sfrutta questa vulnerabilità aspettando quell'esatto momento in modo che l'utilizzatore possa afferrare l'avversario e scaraventarlo a terra, questo attacco ha una buona potenza e può risultare parecchio pericolosa per gli opponenti più pesanti, ma cosa più importante, fino a quando viene eseguita correttamente, essa non mancherà mai il bersaglio, il che rende la tecnica adatta sia per strategie offensive che difensive, specie per gli specialisti Lotta che possono usufruire al meglio della forza dei propri Pokémon. Nonostante tutto vi è un grave problema con l'attacco, dal momento che deve essere usato dopo la massa degli avversari, l'utilizzatore rimane vulnerabili a d eventuali tentennamenti o alterazioni di stato, dunque non è garantito che possa funzionare sempre, ma se è possibile aggirare questi problemi, allora l'attacco può essere usato senza alcun timore.

 

Contrastare Vitaltiro: Dal momento che è necessario afferrare l'avversario in qualche modo per eseguire Vitaltiro, colpire o danneggiare la parte usata per prendere la vittima può aiutare a ridurne i danni, visto che è assolutamente impossibile schivare la mossa in uno scontro corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Nonostante la sua potenza, Vitaltiro ha comunque dei limiti trattandosi di un mero contrattacco, il che è preoccupante specie nelle lotte ravvicinate, Per contrastarla al meglio è consigliato l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica o provando a sconfiggerlo o ad infliggergli alterazioni di stato negative per impedire al nemico di eseguire la mossa.

 

Mattindoro

Spoiler

Nonostante non sia tra i mezzi più sicuri per curarsi dai danni, la tecnica Mattindoro resta comunque una mossa fondamentale per alcune specie di Pokémon, i quali possono usare gli effetti benefici del sole per rilassarsi e ripristinare le proprie forze. Come suggerisce il nome, Mattindoro consiste nell'uso della luce solare per poter meditare in uno stato di calma che incentiva la rigenerazione cellulare. Sebbene non sia tra le migliori tecniche quando c'è maltempo, ogni volta che splende il sole, questa tecnica può indubbiamente diventare essenziale per vincere.

E' ben noto che il sole tende ad avere effetti calmanti e piacevoli su tutti coloro che sono disposti a farsi rinvigorire il corpo, la tecnica Mattindoro sfrutta al massimo questo vantaggio in modo da usare questa particolarità per incentivare una rigenerazione cellulare, in modo da curarsi da eventuali ferite subite in combattimento, ma essendo dipendente dalla luce solare, la sua efficacia dipende dalle condizioni ambientali e da quanto brilla il sole: in normali circostanze rigenererà del 50% delle energie totali dell'utilizzatore, ma quando il sole è alto e splende allora rigenererà chi la usa del 66,67% circa, ma in qualsiasi altra condizione ambientale, essa ripristinerò solo il 25% delle energie totali. Anche se la sua efficienza dipenda molto dalle condizioni ambientali, Mattindoro rimane comunque una mossa intrigante per chiunque possa apprenderla, specie se è in grado di sfruttarne il pieno potenziale.

 

Contrastare Mattindoro: A meno che le tecniche curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Mattindoro, tuttavia la maggior parte delle condizioni ambientali sono in grado di coprire almeno in parte il sole limitandone gli effetti.

 

Sintesi

Spoiler

Nonostante non sia tra i mezzi più sicuri per curarsi dai danni, la tecnica Sintesi resta comunque una mossa fondamentale per alcuni Pokémon di tipo Erba, i quali possono usare i loro processi biologici naturali per rimarginare le ferite subite in battaglia. Come suggerisce il nome, Sintesi consiste nell'uso della luce solare per curarsi tramite la fotosintesi. Sebbene non sia tra le migliori tecniche quando c'è maltempo, ogni volta che splende il sole, questa tecnica può indubbiamente diventare essenziale per vincere.

Come risultato della necessità dell'uso della fotosintesi per la produzione di zuccheri e come fonte di alimentazione primaria, molti Pokémon pianta hanno appreso ad amplificare gli effetti della fotosintesi per usarla come mossa curativa in combattimento. Di fatto Sintesi è poco più che una breve fotosintesi estrema usata per ristabilirsi dalle ferite subite in battaglia, nonostante questa tecnica sia molto stancante. Trattandosi sempre di una forma di fotosistensi, la sua efficacia dipende dalle condizioni ambientali e da quanto brilla il sole: in normali circostanze rigenererà del 50% delle energie totali dell'utilizzatore, ma quando il sole è alto e splende allora rigenererà chi la usa del 66,67% circa, ma in qualsiasi altra condizione ambientale, essa ripristinerò solo il 25% delle energie totali. Ciò rende la mossa piuttosto limitata, ma per i Pokémon di tipo Erba che non hanno altri modi per riprendersi, può rivelarsi estremamente utile per sconfiggere avversari più forti in battaglia.

 

Contrastare Sintesi: A meno che le tecniche curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Sintesi, tuttavia la maggior parte delle condizioni ambientali sono in grado di coprire almeno in parte il sole limitandone gli effetti.

 

Lucelunare

Spoiler

Nonostante non sia tra i mezzi più sicuri per curarsi dai danni, la tecnica Lucelunare resta comunque una mossa fondamentale per alcune specie di Pokémon, i quali possono usare gli effetti benefici della luna, tramite i raggi riflessi del sole, per rilassarsi e ripristinare le proprie forze. Come suggerisce il nome, Lucelunare consiste nell'uso della luce lunare o anche di quella solare per poter meditare in uno stato di calma che incentiva la rigenerazione cellulare. Sebbene non sia tra le migliori tecniche quando c'è maltempo, ogni volta che splende il sole, questa tecnica può indubbiamente diventare essenziale per vincere.

E' ben noto che il sole tende ad avere effetti calmanti e piacevoli su tutti coloro che sono disposti a farsi rinvigorire il corpo, spesso la stessa cosa vale anche per la luce lunare in quanto altro non è che luce solare riflessa dalla superficie del satellite, la tecnica Lucelunare sfrutta al massimo questo vantaggio in modo da usare questa particolarità per incentivare una rigenerazione cellulare, in modo da curarsi da eventuali ferite subite in combattimento, ma essendo dipendente dalla luce lunare o solare, la sua efficacia dipende dalle condizioni ambientali e da quanto brilla il sole: in normali circostanze rigenererà del 50% delle energie totali dell'utilizzatore, ma quando il sole è alto e splende allora rigenererà chi la usa del 66,67% circa, ma in qualsiasi altra condizione ambientale, essa ripristinerò solo il 25% delle energie totali. Anche se la sua efficienza dipenda molto dalle condizioni ambientali, Lucelunare rimane comunque una mossa intrigante per chiunque possa apprenderla, specie se è in grado di sfruttarne il pieno potenziale.

 

Contrastare Lucelunare: A meno che le tecniche curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Lucelunare, tuttavia la maggior parte delle condizioni ambientali sono in grado di coprire almeno in parte il sole limitandone gli effetti.

 

Introforza

Spoiler

Nota per essere una mossa del tutto unica e la più comunemente usata dalla maggior parte delle specie, l'attacco Introforza infatti è un'arma bizzarra e potenzialmente pericolosa dal momento che permette ai Pokémon di sfruttare un potere interiore altrimenti impossibile. Proprio come suggerisce il nome, Introforza è un attacco energetico generato derivato da potenti energie interne che possono o meno essere influenzate dalle resistenze o dalle debolezze dell'utilizzatore. Sebbene possa sembrare una tecnica irragionevole perfino per le menti più colte, quando usata correttamente può rivelarsi una carta vincente in combattimento.

L'attacco Introforza è tra le mosse meno comprese che esistano che ancora oggi fa scervellare le menti di allenatori e scienziati di tutto il mondo. Introforza è un attacco scagliato facendo uso dell'energia fisica e mentale dell'utilizzatore in modo da scagliare un'onda d'energia dalla composizione bizzarra e dalla forma incomprensibile, ma oltre a questo, non si può dire nient altro di certo su di essa. Anche se il suo potenziale offensivo è moderato, il suo allineamento elementale dipende esclusivamente dai valori individuali dell'utilizzatore, caratteristiche impossibili da alterare in quanto sono un tratto che si ha sin dalla nascita, tuttavia viene classificata di tipo Normale in quanto è una miscela di ogni tipo d'energia esistente (eccezion fatta per quella del tipo Folletto), il che significa che le sue proprietà sono totalmente casuali e dipendono solamente dalle prestazioni combattive dell'utilizzatore, in certi casi ciò può rendere Introforza inutile, visto che spesso non si è neppure certi sull'effettiva efficacia che possa avere sul bersaglio, ma può anche permettere a certi Pokémon di usare attacchi di tipi altrimenti preclusi (esempio un comune Pokémon di tipo Fuoco che usa un attacco di tipo Coleottero), ma la mossa può comunque essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re. La Silph S.p.A. riuscì a convertire la mossa Introforza in un MT dopo aver scoperto che è la mossa che può essere appresa dal maggior numero di specie in assoluto, quindi la rilasciarono subito come MT10 nella seconda generazione di MT da cui ottenne un successo tale fra gli allenatori da essere riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Introforza: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare o schivare direttamente Introforza, inoltre la resistenza delle corazze dipenderanno dal suo effettivo tipo in base al Pokémon che la esegue. Introforza risulta fin troppo casuale per essere usata dagli allenatori più giovani o intermedi, ma quelli più esperti la usano per attacchi inaspettati dato che può diventare una trappola mortale se non si conosce il tipo effettivo dell'Introforza nemica, vantaggio che viene spesso usato per avere la meglio.

 

Incrocolpo

Spoiler

Sebbene sia una versione modificata del più basico Colpokarate, l'attacco Incrocolpo resta una mossa devastante in grado di infliggere pesanti danni a qualsiasi avversario riesca a colpire. Incrocolpo di fatto altro non è che un doppio Colpokarate eseguito usando entrambe le mani insieme in modo rapido e formando una X, il che va ad infliggere notevoli traumi fisici. Nonostante la mossa può essere appresa solo da un numero limitato di Pokémon e sia alquanto imprecisa, potendo disporre degli stessi vantaggi di Colpokarate con una potenza raddoppiata, lo rende un attacco davvero temibile.

Come Colpokarate, l'attacco Incrocolpo consiste in un rapido colpo inferto tramite un braccio per poi ritirarlo, l'unica differenza è che Incrocolpo fa uso di entrambe le braccia in modo da poter eseguire due attacchi da karate formando una X. La tecnica mantiene la sua particolarità del poter incrementare la risposta al dolore dell'avversario all'impatto (il che ne aumenta le probabilità di infliggere un colpo critico) potendo nel contempo contare in una potenza raddoppiata visto l'uso di entrambe le braccia contemporaneamente. Dal momento che è necessario qualche secondo per coordinare entrambi gli arti, la sua precisione risulta inferiore, ma nonostante ciò rende comunque un attacco potente da usare in combattimento, senza temere eventuali effetti negativi come mosse Lotta simili, come ad esempio Zuffa o Troppoforte.

 

Contrastare Incrocolpo: Poiché l'avversario deve usare un paio di appendici di qualche tipo per eseguire Incrocolpo, colpire le suddette appendici può aiutare a ridurne i danni, se ciò non fosse possibile, un Pokémon abbastanza agile dovrebbe riuscire a schivare il colpo a distanza ravvicinata. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Nonostante Incrocolpo sia una mossa limitata a poche specie di Pokémon, l'attacco rimane comunque un'ottima arma per chi la sa usare, perciò è consigliato l'uso di tattiche evasive, visto che Pokémon con alta resistenza fisica potrebbero non essere sufficienti per resistere ai suoi probabili danni critici.

 

Tornado

Spoiler

Sebbene non sembri molto diverso da Raffica per un occhio non attento, l'attacco Tornado è in realtà un feroce ciclone che non solo può infliggere danni, ma può anche stordire il bersaglio. Proprio come suggerisce il nome, Tornado consiste di fatto alla generazione di un piccolo tornado che danneggia tutti gli avversari nelle vicinanze. Sebbene non sia molto potente, quando il nemico ha bisogno di una tregua o necessita di cure, questa tecnica riesce a metterli in difficoltà e lasciandoli alla mercé di mosse più forti.

L'attacco Raffica non è nient'altro che una semplice, ma potente raffica di vento che l'utilizzatore usa per danneggiare l'avversario, Tornado d'altra parte è un piccolo tornado a tutti gli effetti, che può addirittura essere generato con dimensioni maggiori per colpire più bersagli (sebbene ciò lo renda più debole del 25% circa), inoltre la velocità del vento è ben più elevata rispetto a quella di Raffica, ciò non significa che infligga più danni, ma la sua forza è sufficiente da poter stordire leggermente i bersagli nel 20% dei casi circa, il che va a causare un tentennamento, il che basta per rendere questo attacco a distanza temibile. E' interessante notare che la mossa viene classificata di tipo Drago in quanto è capace di infliggere più danni ad avversari di tipo Roccia e Drago, rispetto a qualsiasi mossa di tipo Volante, ma il perché la tecnica ha queste caratteristiche draconiche non è ancora chiaro, anche se le sue proprietà sono ovvie. In ogni caso, la mossa può risultare molto conveniente per molti allenatori, visto che non è esclusiva ai soli Draghi, il che può conferire la possibilità di usarla per interessanti tattiche (specialmente perché affetta degli effetti di strumenti come la Roccia di Re), inoltre è perfino capace di colpire avversari durante l'esecuzione delle mosse Volo, Rimbalzo e Cadutalibera riuscendo ad infliggere danni doppi.

 

Contrastare Tornado: Se non si può generare una corrente d'aria abbastanza forte da compromettere l'attacco prima che colpisca, non esiste altro modo per contrastare direttamente o schivare Tornado. Una potente corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una più debole o rocciosa non offre una particolare protezione da sola. Tornado può rivelarsi un attacco davvero preoccupante contro bersagli che volano ad alta quota, specie perché impossibile da schivare in queste condizioni, ma in circostanze normali non infligge tanti danni e non è dunque una tecnica contro cui preoccuparsi specie contro Pokémon a terra e con alta resistenza agli attacchi speciali.

 

Pioggiadanza

Spoiler

Apprezzata dagli strateghi per la sua capacità di sfruttare il campo di battaglia per soddisfare le esigenze di altri Pokémon, la tecnica Pioggiadanza è indubbiamente una mossa interessante in grado di facilitare la vita a qualsiasi Pokémon di tipo Acqua, Elettro e perfino Volante. Come suggerisce il nome, la mossa Pioggiadanza causa un'acquazzone sul campo di battaglia per un breve lasso di tempo. Se al tuo Pokémon non dovesse piacere la pioggia e odia bagnarsi, di sicuro questa non è la miglior condizione meteo per lui, perciò cerca di usare un Pokémon che possa usare questa condizione a proprio vantaggio.

La tecnica Pioggiadanza è un buon esempio delle affinità naturali e della manipolazione ambientale che hanno i Pokémon. La mossa Pioggiadanza fa si che l'utilizzatore usi le sue abilità naturali o qualche meccanismo avanzato per provocare una pioggia per circa cinque minuti in circostanze normali. Mentre si è sotto gli effetti della mossa Pioggiadanza, i Pokémon ne vengono influenzati come se stessero in una pioggia naturale, ovvero: la potenza degli attacchi di tipo Acqua è potenziata del 50%, mentre quella degli attacchi di tipo Fuoco e di Solarraggio è ridotta del 50%, Sintesi, Mattindoro e Lucelunare curerà l'utilizzatore solamente del 25% delle sue forze massime, Palla Clima diventa di tipo Acqua, gli attacchi Tuono e Tifone hanno una precisione del 100% ed ogni abilità dipendente dalla pioggia ne viene influenzata. Anche se non è duratura come un'acquazzone naturale, quando il campo di battaglia non è a proprio favore, questa mossa può voltare le carte in tavola. A causa dei suoi effetti universali, la Silph S.p.A. ha rilasciato la mossa come MT18 nella seconda generazione di MT diventando estremamente popolare fra gli allenatori di ogni tipo, al punto tale da venire riproposta anche nelle generazioni successive di MT.

 

Contrastare Pioggiadanza: L'unico modo per contrastare la mossa Pioggiadanza è attendere che la pioggia si fermi o cambiare le condizioni ambientali tramite una mossa o un'abilità. 

 

Giornodisole

Spoiler

Apprezzata dagli strateghi per la sua capacità di sfruttare il campo di battaglia per soddisfare le esigenze di altri Pokémon, la tecnica Giornodisole è indubbiamente una mossa interessante in grado di facilitare la vita a qualsiasi Pokémon di tipo Fuoco ed Erba. Come suggerisce il nome, la mossa Giornodisole amplifica gli effetti del sole sul campo di battaglia per un breve lasso di tempo. Se al tuo Pokémon non dovesse piacere la luce e odia il calore, di sicuro questa non è la miglior condizione meteo per lui, perciò cerca di usare un Pokémon che possa usare questa condizione a proprio vantaggio.

La tecnica Giornodisole è un buon esempio delle affinità naturali e della manipolazione ambientale che hanno i Pokémon. La mossa Giornodisole fa si che l'utilizzatore usi le sue abilità naturali o qualche meccanismo avanzato (come ad esempio un raggio d'energia termica che viene sparato in cielo) per aumentare la temperatura circostante o amplificare gli effetti del sole per circa cinque minuti in circostanze normali. Mentre si è sotto gli effetti della mossa Giornodisole, i Pokémon ne vengono influenzati come se fossero in una giornata soleggiata, ovvero: la potenza degli attacchi di tipo Fuoco è potenziata del 50%, mentre quella degli attacchi di tipo Acqua è ridotta del 50%, Sintesi, Mattindoro e Lucelunare curerà l'utilizzatore del 66,67% delle sue forze massime, Palla Clima diventa di tipo Fuoco, gli attacchi Tuono e Tifone hanno una precisione del 50%, Solarraggio non avrà bisogno di tempo per caricarsi, gli effetti della tecnica Crescita sono raddoppiati ed ogni abilità dipendente dalla luce solare ne viene influenzata. Anche se non è duratura come una normale giornata calda, quando il campo di battaglia non è a proprio favore, questa mossa può voltare le carte in tavola. A causa dei suoi effetti universali, la Silph S.p.A. ha rilasciato la mossa come MT11 nella seconda generazione di MT diventando estremamente popolare fra gli allenatori di ogni tipo, al punto tale da venire riproposta anche nelle generazioni successive di MT.

 

Contrastare Giornodisole: L'unico modo per contrastare la mossa Giornodisole è attendere che la temperatura si abbassi o cambiare le condizioni ambientali tramite una mossa o un'abilità. 

 

Sgranocchio

Spoiler

Sebbene sia praticamente identico alla ben più basica mossa Morso, l'attacco Sgranocchio è un colpo molto più feroce che sacrifica un po di forza per una maggiore potenza e capacità distruttiva in battaglia, similmente a Morso, Sgranocchio viene eseguito mordendo l'avversario con le zanne o qualche appendice affilata (come ad esempio delle tenaglie), il che permette di infliggere ferite sanguinanti, lacerazioni nella carne scoperta e gravi traumi fisici, nonostante sia incapace di causare tentennamento, la sua potenza maggiore e la possibilità di ridurre la resistenza fisica del nemico può rendere Sgranocchio una devastante arma che può devastare con facilità avversari inferiori in qualsiasi tipo di battaglia.

L'attacco Sgranocchio, altro non è che una versione più potente della mossa Morso, ma la sua potenza maggiore è ciò che la distingue fra le mosse che possono apprendere i Pokémon, mentre Morso può essere eseguita da qualsiasi Pokémon con una sufficiente forza mascellare, Sgranocchio richiede anche delle mascelle abbastanza resistenti, motivo per cui è limitata a molte meno specie, ma condivide con la sua controparte l'utilizzo dell'energia negativa concentrata, nonostante ciò sono più i Pokémon non di tipo Buio che quelli di tipo Buio che possono apprenderla, e non è influenzata da oggetti come la Roccia di Re. L'intenso trauma fisico causato da Sgranocchio è tale che potrebbe addirittura incapacitare un uomo adulto, visto che è una mossa usata principalmente da grossi predatori, risultando un ottima arma da usare in battaglia. Sebbene non viene eseguita con la stessa forza di Morso (motivo per cui non causa tentennamento), il danno fisico che infligge è sicuramente maggiore, anche perché l'attacco è concentrato in un solo punto portando addirittura ad indebolire fisicamente il bersaglio, ecco perché nel 20% dei casi circa, può ridurre la resistenza fisica del bersaglio, rendendo Sgranocchio un'attacco diabolico in grado di decimare gli avversari negli scontri corpo a corpo, specialmente considerando quanto sia difficile schivarla e che può essere appresa da una grande varietà di Pokémon.

 

Contrastare Sgranocchio: Siccome il Pokémon usa i denti o le zanne per eseguire l'attacco Sgranocchio, colpire la bocca o la testa può aiutare a ridurre i danni della mossa, inoltre è estremamente difficile da schivare nei combattimenti corpo a corpo e qualsiasi tipo di corazza potrà aiutare ben poco per ridurne i danni. Sgranocchio è indubbiamente una mossa potente in grado di infliggere enormi danni, specie in una battaglia prolungata, ma schivarla di continuo è impensabile, di conseguenza un'alta resistenza fisica è l'unico modo per contrastarla, tuttavia anche questa tattica può risultare inutile se l'avversario può usarla a ripetizione. 

 

Specchiovelo

Spoiler

Anche se inutile da solo, Specchiovelo è una mossa potenzialmente devastante in grado di poter arrecare un danno sufficiente per sconfiggere quasi qualsiasi avversario a patto che esso abbia una preferenza nell'uso degli attacchi speciali. Proprio come suggerisce il nome, Specchiovelo non è altro che un colpo di risposta che va a riflettere l'energia elementale con potenza doppia rispetto a quella originale. Sebbene sia inutile contro gli attacchi fisici, quando non si hanno altri modi per colpire, questa tecnica potrebbe cambiare l'esito di uno scontro in un istante.

Anche se è considerato un attacco speciale dal momento che riflette colpi elementali concentrati, Specchiovelo è di fatto più simile ad una tecnica che ad un vero e proprio attacco. L'esecuzione di Specchiovelo varia parecchio a seconda della specie che ne fa uso, ma i suoi effetti sono universali, per poter usare con successo Specchiovelo sono necessarie due cose: far si che sia il nemico a colpire per primo e che la mossa usata sia un attacco speciale, se questi due criteri vengono soddisfatti ed il Pokémon che subisce il colpo può ancora combattere, esso raccoglierà tutta l'energia con cui è stato colpito per poi rispedire l'attacco con maggiore potenza contro l'utilizzatore originale, Specchiovelo infatti è designata per accumulare l'energia elementale di un attacco per poi rifletterla contro l'avversario con il doppio della potenza, diventando talmente forte da poter mandare K.O. anche avversari resistentissimi. Specchiovelo tuttavia non può essere indirizzato e colpirà l'ultimo Pokémon che ha colpito l'utilizzatore, ma il solo fatto che possa raddoppiare la potenza di qualsiasi colpo ricevuto, la rende tra le migliori mosse che si possano usare nelle lotte a distanza.

 

Contrastare Specchiovelo: Una volta eseguito con successo Specchiovelo è impossibile contrastarlo, l'unico modo per evitarne il corretto utilizzo è facendo affidamento solo su attacchi fisici.

 

Psicamisù

Spoiler

Sebbene possa non fare assolutamente nulla o addirittura indebolire statisticamente l'utilizzatore, Psicamisù in realtà una mossa versatile in grado di sfruttare gli avversari che tendono a potenziarsi in modo da riequilibrare lo scontro. Di fatto Psicamisù è una tecnica auto ipnotica per stimolare nell'utilizzatore le stesse alterazioni compiute dall'avversario. Quando si è alle strette contro un nemico che si è potenziato fin troppo ed è necessario una contromossa, questa mossa può risultare ben più utile di qualsiasi altro attacco.

La tecnica Psicamisù è una mossa molto specializzata che permette all'utilizzatore di usare le proprie abilità ipnotiche su se stesso in maniera da copiare immediatamente tutte le alterazioni compiute dal nemico per eguagliarlo. In poche parole, Psicamisù è una tecnica di auto ipnotismo che va a copiare ogni modifica delle statistiche subita dall'avversario nel tentativo di impedire che l'avversario possa surclassarlo in battaglia, il che aiuta molto gli allenatori che vogliono sconfiggere opponenti che si potenziano per avere un maggiore vantaggio, ovviamente però la tecnica sarà inutile se l'avversario non ha avuto alcun cambiamento e può anche copiare alterazioni negative delle statistiche, perciò può essere pericolosa usarla per i più inesperti. Viste le sue potenzialità, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT09 nella seconda generazione di MT, purtroppo però fu considerata da molti una mossa troppo sleale e venne ritirata dal mercato, qualche anno fa, visto un interesse crescente nella tecnica, essa fu riproposta come MT77 dalla quarta fino alla settima generazione di MT.

 

Contrastare Psicamisù: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Psicamisù.

 

Extrarapido

Spoiler

Mentre Attacco Rapido è debole e risulta preciso solo per via della sua velocità d'esecuzione, il subdolo attacco Extrarapido è la definizione stessa di velocità. indipendentemente da chi la esegue. Come Attacco Rapido, anche Extrarapido è un colpo dato ad una velocità tale da colpire il bersaglio prima che esso abbia il tempo di reagire, con l'unica differenza che viene eseguito con una velocità ed una forza tale da essere quasi impercettibile all'occhio umano. Sebbene sia una mossa limitata a poche specie, il fatto che possa letteralmente colpire con forza prima che l'opponente possa capire cosa stia succedendo, la rende un'ottima carta da giocare.

Di fatto Extrarapido altro non è che una versione potenziata di Attacco Rapido che mantiene le stesse proprietà basiche. Questa mossa non è altro che un massiccio ed incontrollato spasmo muscolare che fa scattare l'utilizzatore contro il bersaglio senza alcun preavviso, tuttavia questo spasmo è molto più intenso visto che coinvolge tutti muscoli del corpo, ciò causa un movimento talmente rapido che l'occhio umano non riesce a percepirlo, riuscendo a vedere soltanto una scia sfocata, inoltre è il doppio più potente di un normale Attacco Rapido. Sfortunatamente questo massiccio sforzo è estremamente stancante, ma in compenso possiede un altro grande beneficio: nessun attacco, eccezion fatta per Extrarapido usato da un Pokémon più veloce, è più rapido di Extrarapido (eccezion fatta per Inseguimento e Bruciapelo a causa delle loro caratteristiche particolari), ma dal momento che questa possibilità è alquanto minima, è pressoché garantito che qualsiasi Pokémon riesca a colpire per primo con questa tecnica, inoltre è proprio a causa di questa mossa che certi Pokémon, come ad esempio gli Arcanine o il leggendario Rayquaza, possono essere tracciati durante il movimento anche con la tecnologia moderna.

 

Contrastare Extrarapido: Siccome il metodo d'esecuzione di Extrarapido varia, ci sono vari modi per contrastarlo fisicamente a seconda della specie che la usa, ma in ogni caso è una mossa pressoché impossibile da schivare a distanza ravvicinata. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Extrarapido è indubbiamente tra gli attacchi più implacabili ed inaspettati, perciò senza l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica, è impossibile contrastare questo attacco quasi impossibile da vedere.

 

Forzantica

Spoiler

Nonostante sia alquanto misteriosa e difficile da comprendere, l'attacco Forzantica resta una mossa versatile che gli sventurati in cui ci si sono abbattuti potranno testimoniare. Di fatto Forzantica è un attacco che genera un globo d'energia argentea che infligge danni. Potrebbe non essere molto doloroso, ma se riesce a potenziare l'utilizzatore, ben presto le cose potrebbero cambiare.

Forzantica è un attacco non molto chiaro per la scienza, che è limitato (con alcune eccezioni, di cui non si è compreso come riescano ad imparare la mossa) ad una di queste quattro categorie: Pokémon fossili, ovvero le specie che oggi giorno sono estinte in natura e che sono state resuscitate dall'uomo con la tecnologia moderna, Pokémon leggendari estremamente antichi, Pokémon in grado di evolversi nei loro antenati (Yanma, Piloswine e Tangela) o semplicemente Pokémon di tipo Roccia o che rientrano in una famiglia evolutiva di tipo Roccia. Il perché ci siano queste limitazioni è ancora oggetto di discussione nella comunità scientifica, ma sembra che Forzantica sia una mossa primordiale e che possa essere stata sviluppata dalle specie dell'antichità come un mezzo secondario di difesa. L'attacco Forzantica è un globo d'energia argentata che viene scagliata contro il nemico ad una velocità tale da risultare estremamente difficile da schivare in normali circostanza. Il motivo per cui è classificata di tipo Roccia è perché spesso quest'energia va a raccogliere detriti di roccia o terra che faranno parte integrante dell'attacco aumentandone la forza e conferendo le proprietà tipiche degli attacchi di tipo Roccia. Da sola Forzantica non è una mossa temibile visto che non è molto potente, ma ciò che la rende davvero pericolosa sono i suoi effetti, questa infatti può risvegliare l'istinto primordiale dell'utilizzatore aumentandone forza fisica, resistenza fisica, potenza degli attacchi speciali, resistenza a questi ultimi e velocità nel 10% dei casi, potendo addirittura mettere in difficoltà avversari più esperti che non sanno come controbattere.

 

Contrastare Forzantica: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare o schivare direttamente Forzantica. Le corazze metalliche possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose difficilmente possono fare altrettanto. Forzantica causa solo danni moderati, perciò non deve essere temuto come attacco diretto, ma il fatto che possa potenziare l'utilizzatore rende la mossa una vera minaccia, motivo per cui è consigliabile l'uso di potenti attacchi o tecniche che possano immobilizzare l'avversario e tentare in ogni modo di abbatterlo prima che riesca a potenziarsi.

 

Palla Ombra

Spoiler

Incredibilmente versatile e considerevolmente potente in pratica, l'attacco Palla Ombra è una pericolosa arma quando usata da uno Spettro, ma anche da altri Pokémon può rivelarsi una potenza devastante in grado di minacciare molti più avversari di quanto ci si possa aspettare. La mossa Palla Ombra consiste nel lanciare un blob oscuro o un globo d'energia spirituale contro il nemico con lo scopo di infliggere danni e ridurre la sua resistenza ai prossimi attacchi. Anche se singolarmente non è in grado di causare tanti danni dal renderla così pericolosa, la sua capacità di indebolire le capacità difensive dei nemici contro gli attacchi speciali la rende indubbiamente temibile.

L'attacco Palla Ombra è indubbiamente una potente mossa di tipo Spettro, sviluppata proprio per permettere agli Spettri di usufruire della propria energia spirituale per attaccare violentemente e direttamente contro l'avversario senza doversi avvicinare. La Palla Ombra di per se altro non è che un blob oscuro o un globo formato da energia spirituale generato come un attacco speciale che infligge danni ed effetti negativi. Il danno puro causato da questa mossa dovuto all'energia spirituale è moderato rispetto ad altre mosse più standard, ma viene considerato pericoloso perché sono pochi gli attacchi Spettri con una potenza del genere o superiore, inoltre questa tecnica può anche influenzare la reazione che il nemico ha agli attacchi speciali, più specificatamente alla sua resistenza ad essi, ciò è causato dal fatto che la mossa agisce come un disgregatore che destabilizza il sistema nervoso interno rendendolo più suscettibile agli attacchi speciali, motivo per cui nel 20% dei casi circa riesce a ridurre la resistenza agli attacchi speciali. Tutto ciò rende Palla Ombra una mossa potente e temibile a prescindere da chi la utilizza, cosa che ha attratto la Silph S.p.A. al punto da rilasciarla come MT30 nella seconda generazione di MT, in seguito ebbe una popolarità tale fra gli allenatori che è stata riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Palla Ombra: A causa della rapidità con cui viene eseguita e al suo uso dell'energia spirituale per causare danni, non esiste nessun modo per contrastare o schivare direttamente l'attacco Palla Ombra, inoltre qualsiasi tipo di corazza risulterà inutile per limitarne i danni. La mossa Palla Ombra è molto potente nonostante la sua semplicità ed è in grado di causare notevoli danni se usata correttamente, quindi è consigliato l'uso di Pokémon con un elevata resistenza agli attacchi speciali per limitarne i danni il più possibile.

 

Divinazione

Spoiler

Anche se richiede tempo affinché funzioni, anche se il bersaglio precedentemente scelto è stato sconfitto, l'attacco Divinazione è una mossa potenzialmente devastante in grado di infliggere enormi danni a qualsiasi cosa colpisca. Di fatto Divinazione implica la creazione di un campo psichico sul campo di battaglia che si destabilizza fino a quando non colpisce un avversario presente quando ciò avviene. Il suo utilizzo a tempo ritardato può risultare problematico per i combattenti più offensivi, ma una volta colpito il nemico, considerando i danni, questo problema è più che compensato.

L'attacco Divinazione è un raro esempio di mossa progettata per infliggere danni in futuro e non quando viene eseguita, il che permette di affrontare potenti avversari contro cui non si avrebbe altro modo di sconfiggere. Quando viene usato Divinazione, l'utilizzatore crea un campo di energia psichica impercettibile tutto attorno il campo di battaglia sincronizzato per colpire un bersaglio specifico, questo però è troppo stabile per crollare e scaricare la propria energia, tuttavia esso è solo temporaneo ed andrà a deteriorarsi col tempo fino a raggiungere un punto di rottura, cosa che avviene attorno ai due minuti circa, poi l'energia psichica si scarica contro il bersaglio designato. Nonostante tutto ci sono alcuni tratti evidenti che rendono questa mossa davvero devastante nella pratica. Per prima cosa, se il bersaglio precedentemente selezionato viene sconfitto o scambiato, l'attacco colpirà il suo sostituto, inoltre la mossa continuerà ad agire anche se l'utilizzatore viene sconfitto, motivo per cui la mossa non è influenzata dallo strumento Assorbisfera e non può infliggere un colpo critico, ma questi miseri problemi sono nulla in confronto al potenziale di questa tecnica che farà si che i vostri avversari desiderino mai prima d'ora aver previsto il futuro.

 

Contrastare Divinazione: A causa delle sue caratteristiche uniche, non esiste un modo per contrastare o schivare direttamente la mossa Divinazione. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, sebbene difficilmente le corazze metalliche più deboli o quelle rocciose in genere, possano risultare utili da sole. La mossa Divinazione può però risultare difficile da usare visto il tempo che impiega per infliggere danni, ma se usata in modo intelligente, può diventare un colpo devastante che può essere contrastato solamente da una difesa adeguata.

 

Spaccaroccia

Spoiler

Anche se la sua potenza non è sufficiente da poter avere un grande impatto in combattimento, l'attacco Spaccaroccia è in realtà una grande mossa che può rendere i bersagli più suscettibili ai prossimi attacchi fisici. Proprio come suggerisce il nome, Spaccaroccia consiste in colpo dato con una concentrazione di forza tale da poter frantumare anche grosse pietre. Anche se in combattimento non è nulla di speciale, per gli allenatori che viaggiano potrebbe essere utile per liberare la strada da macerie dovute ad eventuali frane.

Spaccaroccia è spesso considerata nulla di più che una mossa a forza concentrata in una piccola area per rompere gli oggetti più duri, in un certo senso può essere vista come una versione di Colpokarate senza l'uso di particolari capacità fisiche. L'attacco Spaccaroccia ha come scopo principale quello di danneggiare le corazze, il che viene eseguito in maniera tale da poter ridurre la resistenza fisica del bersaglio nel 50% dei casi circa, il che lo rende un vero incubo per gli allenatori più difensivi nelle lotte corpo a corpo (ma nonostante ciò, la mossa non è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re e rimane alquanto debole). In origine essa fu rilasciata dalla Silph S.p.A. come MT08 nella seconda generazione di MT, dove ottenne un certo successo, non molti anni dopo le regioni di Hoenn e Sinnoh furono vittima di alcune frane che seppellì alcuni sentieri, il che causando non poche difficoltà per gli abitanti, per questo motivo Spaccaroccia fu aggiornata come MN06 nella terza e quarta generazione di MT, il che ne ha aumentato la popolarità incredibilmente, purtroppo però, con il passare degli anni, questo interesse è andato scemando, visto che non ci sono più stati questi problemi nelle regioni Asiatiche, perciò fu rinominata MT94 nella quinta e sesta generazione di MT, tuttavia, grazie a degli accordi speciali avvenuti ad Hoenn per concedere la mossa Forzasegreta per la costruzione delle Super Basi Segrete, nel set completo di MT rilasciato ad Hoenn la mossa mantenne il suo status da MN, nell'ultima generazione invece la mossa non è stata rilasciata visto che la compagnia ha deciso di cesare la produzione di MN.

 

Contrastare Spaccaroccia: Visto il suo metodo d'esecuzione incerto e che tende a variare, è estremamente difficile da contrastare e schivare Spaccaroccia negli scontri corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. L'attacco Spaccaroccia non è abbastanza potente da essere una minaccia nella maggior parte delle situazioni, a meno che il Pokémon colpito non abbia una resistenza fisica alquanto scarsa. Nonostante possa ridurre la resistenza fisica, Pokémon con un elevata difesa di questo tipo sono comunque consigliati per limitare gli effetti della mossa.

 

Mulinello

Spoiler

Sebbene da solo possa provocare pochi danni, l'attacco Mulinello rimane una mossa interessante che riesce a intrappolare gli avversari in acqua impedendogli di fuggire per un po. Proprio come suggerisce il nome, Mulinello consiste nella generazione di un vortice d'acqua che cattura un nemico. Anche se inizialmente non sembra nulla di che, i suoi danni accumulandosi potrebbero diventare enormi.

Mulinello potrebbe essere considerato una versione acquatica di Tornado, ma con delle proprietà uniche. La generazione di un vortice d'acqua abbastanza potente da catturare ed intrappolare un avversario, non è una capacità comune neppure fra i più potenti Pokémon di tipo Acqua, ma coloro che possono usufruirne, devono usarlo ad una distanza sufficientemente vicina per assicurarsi di intrappolare il bersaglio, specie contro quelli più agili. Quando un Pokémon viene inizialmente risucchiato da Mulinello, riceve una bassa quantità di danni a causa della velocità di rotazione del vortice, ma se viene usato contro un avversario durante l'esecuzione di Sub, vista la sua posizione, esso riceverà danni doppi. Quando si è dentro il Mulinello, la vittima rimarrà bloccata al suo interno e a causa della rotazione continua, subirà danni del 12,5% delle sue energie totali ogni minuto circa per più o meno cinque minuti. Nonostante non sia abbastanza preciso o potente per rappresentare una minaccia, questo attacco è comunque in grado di immobilizzare gli opponenti, impedendo loro di fuggire (come se non bastasse, la mossa può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re).

Oltre ad essere una mossa vincolante, Mulinello è anche nota per essere una delle mosse ad aver perso il suo status di MN poco dopo la sua introduzione. Poco prima del rilascio della seconda generazione di MT ed MN da parte della Silph S.p.A., alcuni dipendenti della società notarono una grande quantità di vortici d'acqua presenti nella regione di Johto, in particolare attorno alle Isole Vorticose, le quali non erano accessibili proprio perché andavano a bloccare l'entrata delle varie grotte. Dopo aver sviluppato le MT delle nuove mosse, i ricercatori scoprirono che l'attacco Mulinello oltre a creare un vortice d'acqua, poteva anche destabilizzare temporaneamente quelli naturali, perciò la compagnia ha deciso di rendere questa debole mossa una MN, rilasciandola come MN08 nella seconda generazione di MT ed MN. In seguito si resero conto che il suo uso era ben più limitato del previsto e dopo alcuni mesi fu rimossa dal mercato (anche se fu riproposta come MN05 nella quarta generazione per poi essere nuovamente ritirata per gli stessi motivi).

 

Contrastare Mulinello: Vista la sua meccanica puramente acquatica, Mulinello può essere facilmente schivato semplicemente rimanendo sulla terraferma, oppure destabilizzandolo tramite Rapigiro, se ciò non fosse possibile, Pokémon sufficientemente agili dovrebbero riuscire a schivare la mossa. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. L'attacco Mulinello non è abbastanza potente da essere considerato una minaccia iniziale per qualsiasi allenatore, ma il fatto che possa bloccare e danneggiare continuamente il bersaglio, può renderla un'arma pericolosa nelle lotte più durature e perciò va evitata ad ogni costo tramite l'uso di tattiche evasive.

 

Picchiaduro

Spoiler

Sebbene sia inutile se usata da un Pokémon da solo, l'attacco Picchiaduro resta una mossa interessante che sfrutta appieno le tattiche di squadra in combattimento. Come suggerisce il nome, Picchiaduro è un attacco che consiste nel richiamo di tutti i propri alleati nel campo di battaglia per un attacco combinato contro un singolo bersaglio. Sicuramente è una mossa insensata da usare quando si ha un solo Pokémon in squadra, ma quando si possiedono molti Pokémon, allora la tecnica può indubbiamente infliggere buoni danni, se non addirittura eccezionali, in questo caso è una mossa che vale la pena usare.

L'attacco Picchiaduro, non è altro che un richiamo selvaggio usato dai Pokémon che amano attaccare in gruppo rispetto al combattimento singolo, perciò richiama i propri alleati per la lotta. Durante l'esecuzione di questa mossa, è consentito lo schieramento di tutti i propri Pokémon in squadra, i quali attaccheranno insieme il bersaglio con un debole colpo per poi essere richiamati una volta concluso l'attacco. Ovviamente, il danno di ciascun assalto dipende dalla forza fisica di chi colpisce per ciascun membro della squadra. Nonostante Picchiaduro non possiede alcuna relazione di tipo, si è scoperto (dopo molti studi) che ha proprietà simili agli attacchi di tipo Buio, motivo per cui è classificato come tale. La mossa potrebbe non avere ulteriori effetti da renderla particolarmente pericolosa in battaglia, ma quando si affronta un potente avversario e si possiede un intero team con almeno un Pokémon che conosce Picchiaduro, sicuramente sarà possibile infliggere danni notevoli.

 

Contrastare Picchiaduro: Visto il suo metodo d'esecuzione poco ortodosso, non c'è alcun modo per contrastare o schivare direttamente Picchiaduro.  Le corazze potranno fare ben poco per ridurre i danni di questa mossa. L'attacco Picchiaduro è estremamente particolare e spesso ha un uso poco pratico nelle lotte professionali, per questo è raro vederla in azione, ma se l'avversario dispone di una squadra potente e di almeno un Pokémon che la conosce, il massimo che si può fare è usare Pokémon con alta resistenza fisica.

 

Modificato da Zarxiel

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme
Inviato (modificato)

Bruciapelo

Spoiler

Sebbene sia inutile al di fuori dell'inizio della lotta, l'attacco Bruciapelo rimane una mossa interessante che permette ai Pokémon più deboli o comunque più furtivi a mettere in difficoltà l'avversario prima ancora che la battaglia possa cominciare. Come suggerisce il nome, Bruciapelo è un attacco eseguito avvicinandosi al nemico per poi spaventarlo battendo gli arti anteriori in faccia o sferrando un debole pugno sotto il mento. Anche se non ha una grande utilità anche dopo l'uso delle prime mosse, per chiunque voglia iniziare con piccoli danni per poi usare un attacco più diretto, Falsofinale potrà permettere di usare questa frustrante strategia contro l'opponente.

L'attacco Bruciapelo, proprio come Rapigiro e pochi altri, non ha lo scopo principale di infliggere danni (che sono solo una conseguenza), ma un altro: far tentennare l'avversario. Curiosamente Bruciapelo è una mossa che viene usata anche dagli umani, in particolare durante gli incontri di sumo e consiste nel battere con forza le mani in faccia all'opponente, per i Pokémon incapaci di farlo, invece possono usare la mossa semplicemente dando un punto sotto il mento del bersaglio ottenendo gli stessi risultati. Questo tipo di distrazione serve per stordire il nemico al punto da farlo tentennare permettendo all'utilizzatore di compiere un altro attacco prima che l'avversario possa reagire. Il leggero danno causato alla vittima come conseguenza rende la mossa molto utile per indebolire leggermente anche i Pokémon più forti, dando un leggero vantaggio anche per il fatto che questo attacco viene eseguito più rapidamente di qualsiasi altra mossa, riuscendo a superare in velocità perfino un Extrarapido avversario. Ad ogni modo, questa tecnica ha un grosso limite, infatti per eseguirla è essenziale scioccare o spaventare il bersaglio, cosa possibile da fare solo non appena inizia lo scontro, ciò da il tempo all'attacco di essere eseguito prima di qualsiasi altra mossa, per questo motivo funziona solo ed esclusivamente all'inizio della battaglia, ma la rende comunque ottima per usare tattiche anti-difensive, riuscendo a causare non poca frustrazione all'allenatore avversario (anche se la mossa non è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re) e recuperare questo svantaggio non sempre è facile come sembra.

 

Contrastare Bruciapelo: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare o schivare direttamente Bruciapelo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Bruciapelo è un ottimo attacco per mettere in difficoltà l'avversario all'inizio dello scontro e vista la sua scarsa potenza può essere solo un leggero fastidio nel caso si usi un Pokémon in grado di resistere ad attacchi più forti che verranno usati in seguito o con qualche protezione che prevenga il tentennamento.

 

Baraonda

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più convenzionali da usare in battaglia, Baraonda è un attacco impetuoso così frastornante da poter addirittura mantenere svegli anche gli esseri più sonnolenti. Come suggerisce il nome, Baraonda è un potente urlo impetuoso diretto al nemico eseguito per infliggere danni ed impedire a chiunque di dormire. Nonostante non permetta all'utilizzatore di fare altro per un po, se mai l'avversario dovesse fare uso di Riposo per mantenere la squadra in buono stato, questo attacco rovinerà totalmente qualsiasi tentativo di usare tale strategia.

Braonda è di fatto una versione modificata di Granvoce, che però è alimentata dalla frustrazione e dalla rabbia (motivo per cui la si può insegnare a molti Pokémon allo stadio infantile ed emozionalmente instabili, ma non alle loro evoluzioni) e viene usata per infliggere danni ad un unico bersaglio. Quando l'utilizzatore inizia ad usare Baraonda, esso inizierà ad urlare di rabbia generando onde sonore così forti da essere considerato un attacco speciale e danneggiando qualsiasi cosa esse si scontrino, inoltre, essendo guidato dalla sola rabbia, il Pokémon continuerà ad usare la mossa per altri due minuti circa prima di fermarsi (a meno che non venga usata contro un Pokémon di tipo Spettro, a quel punto l'utilizzatore smetterà immediatamente), inoltre, il suono prodotto dall'esecuzione della mossa è così assordante da impedire a qualsiasi Pokémon sul campo di battaglia di dormire fino a quando l'utilizzatore non ha finito di attaccare, motivo per cui è considerata una mossa tanto fastidiosa (specie perché può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re) e sarà possibile rovinare qualsiasi tattica sia incentrata sulla mossa Riposo per riprendersi dai danni, rendendo questo attacco tanto prezioso di Granvoce, forse addirittura di più.

 

Contrastare Baraonda: Dal momento che Baraonda fa uso del suono come arma diretta, i Pokémon con l'abilità Antisuono saranno immuni ai suoi effetti, visto che è pressoché impossibile da schivare. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Baraonda è un potente attacco tattico capace di rovinare una delle tattiche curative più comuni usate, tuttavia la sua esecuzione dura per ulteriori due minuti circa impedendo all'utilizzatore di fare altro, perciò bisogna approfittarne per colpirlo usando Pokémon fortemente corazzati o che siano in qualche modo resistenti ai suoi effetti.

 

Accumulo

Spoiler

Anche se non è ne il modo più efficiente e talvolta ne permanente, per potenziare la propria resistenza, la tecnica Accumulo resta una mossa affascinante che può aiutare a l'utilizzatore in combattimento e di usare le mosse Sfoghenergia ed Introenergia. Come suggerisce il nome, Accumulo consiste in un immagazzinamento d'energia in modo da prepararla per l'esecuzione di Sfoghenergia o Introenergia. Da sola la tecnica non può fare molto se non ridurre i danni nemici, ma assieme alle sue controparti, può rivelarsi devastante nelle mani di un allenatore esperto.

Le mosse Accumulo, Sfoghenergia ed Introenergia devono essere usate in combinazione non solo per ridurre i danni o curare, ma anche per attaccare gli avversari. Accumulo è la mossa che viene usata per iniziare questa combo, questa immagazzina una grande quantità d'energia in forma metabolica o meccanica in modo che possa essere usata tramite Sfoghenergia o Introenergia. Come conseguenza dell'accumulo di così tanta energia, l'utilizzatore diventa più resistente ai danni diretti a causa di un aumento della resistenza fisica e speciale, il che rende da sola la tecnica Accumulo un'ottima mossa difensiva, ma può essere usata un massimo di tre volte visto che accumulare troppa energia rischia di danneggiare il corpo del Pokémon. Più volte viene usato Accumulo e più efficaci saranno Sfoghenergia o Introenergia in seguito, ma dopo l'uso di una delle due mosse, l'utilizzatore perderà tutta l'energia accumulata e con essa anche la resistenza extra ottenuta, ma potrebbe comunque permettere di usare tattiche per temporeggiare, tuttavia, se usata correttamente potrà infliggere enormi danni tramite Sfoghenergia o curare ogni ferita subita tramite Introenergia.

 

Contrastare Accumulo: Attacchi o tecniche che aumentano la propria forza fisica o la potenza degli attacchi speciali o riducono la resistenza fisica o speciale del nemico sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Accumulo, oppure semplicemente basta attendere che il nemico usi Sfoghenergia o Introenergia per perdere ogni suo beneficio.

 

Sfoghenergia

Spoiler

Sebbene non sia tra gli attacchi speciali più convenzionali, Sfoghenergia è una mossa potenzialmente devastante capace di rendere anche un Pokémon offensivamente debole in una potenza incredibile in un istante. Proprio come suggerisce il nome, Sfoghenergia è l'espulsione dell'energia accumulata sotto forma di una grossa esplosione per infliggere danni. Potrebbe volerci un po prima che la mossa diventi realmente pericolosa, ma finché si riesce ad usare più volte Accumulo, sono in pochi a resistere a questo attacco.

Le mosse Accumulo, Sfoghenergia ed Introenergia devono essere usate in combinazione non solo per ridurre i danni o curare, ma anche per attaccare gli avversari. Dopo che è stata accumulata energia, l'utilizzatore può usare Sfoghenergia per rilasciarla sotto forma di una grossa esplosione energetica che colpisce tutti gli avversari nelle vicinanze con una potenza devastante. A seconda della quantità d'energia accumulata, la potenza di Sfoghenergia cambia: se l'utilizzatore ha usato una sola volta Accumulo, Sfoghenergia avrà una potenza di 100, se è stata usata due volte allora sarà di 200 e se è stata usata tre volte, la potenza sarà di 300 (rendendolo l'attacco Normale più potente che un Pokémon possa disporre). Anche quando l'energia accumulata è poca, questa mossa può infliggere enormi danni contro quasi ogni tipo di avversario ed è capace di sbaragliare chiunque con solo due o tre usi al massimo, per questo Sfoghenergia è considerata un'arma di pura devastazione. Ovviamente la tecnica è del tutto inutile se l'utilizzatore non ha eseguito almeno una volta Accumulo, ma finché l'allenatore si ricorda di ciò, non è difficile poter usufruire della distruzione che questa mossa può garantire sul campo di battaglia.

 

Contrastare Sfoghenergia: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare o schivare direttamente Sfoghenergia. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. L'esecuzione di Sfoghenergia può essere ostacolata visto che richiede parecchio tempo per essere usata, ma vista la sua enorme potenza, solo i Pokémon con la più alta resistenza speciale riescono a rimanere in piedi dopo l'utilizzo di questo devastante attacco.

 

Introenergia

Spoiler

Sebbene non sia tra i modi più convenzionali per recuperare le forze, la tecnica Introenergia resta una mossa affascinante che può concedere ai Pokémon che hanno accumulato energia di rigenerare ferite altrimenti insostenibili in battaglia. Come suggerisce il nome, Introenergia consiste nell'ingerimento o nell'assorbimento dell'energia accumulato per potersi curare. Potrebbe essere inutile se non si è usato almeno una volta la mossa Accumulo, ma insieme ad essa Introenergia può permettere di mantenere il proprio Pokémon in buone condizioni nelle mani di un allenatore esperto.

Le mosse Accumulo, Sfoghenergia ed Introenergia devono essere usate in combinazione non solo per ridurre i danni o curare, ma anche per attaccare gli avversari. Dopo che è stata accumulata energia, l'utilizzatore può usare Introenergia per ingoiarla o assorbirla nella propria struttura fisica in modo da rimarginare addirittura tessuti corporei danneggiati. A seconda della quantità d'energia accumulata, la proprietà curative di Introenergia cambiano: se l'utilizzatore ha usato una sola volta Accumulo, Introenergia ripristinerà fino al 25% delle energie massime, se è stata usata due volte allora del 50% e se è stata usata tre volte essa ristabilirà totalmente le forze del Pokémon. Introenergia è inutile senza Accumulo, il suo uso dopo aver immagazzinato solo una volta energia è sufficiente per guarire dalle ferite minori, inoltre, nei combattimenti professionali, queste due mosse possono servire per una potente tattica contro gli avversari offensivi, infatti sfruttando la resistenza aggiuntiva garantita da Accumulo, l'utilizzatore riesce più facilmente a resistere a colpi altrimenti letali, fino a quando non sarà possibile usare Introenergia alla massima potenza per ristorare totalmente il proprio Pokémon.

 

Contrastare Introenergia: A meno che le tecniche curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Introenergia.

 

Ondacalda

Spoiler

Temuto per i pesanti danni che infligge alla squadra avversaria, l'attacco Ondacalda è una mossa non molto comune, ma comunque parecchio apprezzata per la sua capacità di inglobare le vittime in una folata d'aria calda a cui pochi possono resistere. Di fatto Ondacalda è una mossa che investe i nemici tramite un aria rovente con lo scopo di infliggere danni. Anche se non sembri nulla di speciale a primo impatto, gli effetti di questo attacco su chiunque ne sia vittima vanno ben oltre una semplice asciugata ai capelli.

Ondacalda è un attacco relativamente raro, ma anche devastante nelle mani dei Pokémon di tipo Fuoco che non si limitano ad usare il solo fuoco come arma da combattimento, ma sfruttando anche aria riscaldata. Anche se nella maggior parte dei casi, l'aria calda risulta solo una condizione insopportabile da diventare al massimo un disagio, quando viene sparata contro gli avversari a gran velocità, ad altissime temperature e sfruttando la forza del vento, allora essa è in grado non solo di arrostire, ma addirittura in grado di infliggere più danni della mossa Lanciafiamme. Ondacalda possiede dei vantaggi aggiuntivi essendo una raffica d'aria torrida scagliata in faccia agli opponenti per danneggiarli, tuttavia, anche se più forte della più tradizionale mossa Lanciafiamme, è anche più imprecisa visto che richiede alcuni secondi per essere eseguita, difetto più che compensato dal fatto che può essere usata per colpire bersagli multipli con una riduzione di potenza del solo 25% circa. Certamente non è così comune da risultare una grande minaccia, tuttavia, Ondacalda può comunque risultare un colpo devastante contro chiunque non abbia una certa resistenza al vento o alle alte temperature.

 

Contrastare Ondacalda: Dal momento che Ondacalda fa uso di aria rovente e non di fuoco per infliggere danni, l'acqua non avrà alcun effetto, tuttavia è possibile diminuire i danni cercando di raffreddare il più possibile l'aria, se ciò non fosse possibile, un Pokémon moderatamente agile dovrebbe riuscire a schivare l'attacco se vi è abbastanza spazio. Una potente corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma quelle più deboli difficilmente possono fare altrettanto, mentre una metallica rischia di amplificarne i danni. L'attacco Ondacalda è una mossa potente in grado di infliggere notevoli danni anche contro più bersagli, perciò non dev'essere sottovalutata, perciò sono consigliate tattiche evasive (assieme a Pokémon con alta resistenza ad attacchi speciali) e se possibile un attacco di tipo Ghiaccio per cercare di ridurre i danni al minimo.

 

Grandine

Spoiler

Apprezzata dagli strateghi per la sua capacità di sfruttare il campo di battaglia per soddisfare le esigenze di altri Pokémon, la tecnica Grandine è indubbiamente una mossa interessante in grado di facilitare la vita a qualsiasi Pokémon di tipo Ghiaccio. Come suggerisce il nome, la mossa Grandine causa una tempesta di ghiaccio sul campo di battaglia per un breve lasso di tempo. Se al tuo Pokémon non dovesse piacere il ghiaccio e non sopporta il freddo, di sicuro questa non è la miglior condizione meteo per lui, perciò cerca di usare un Pokémon che possa usare questa condizione a proprio vantaggio.

La tecnica Grandine è un buon esempio delle affinità naturali e della manipolazione ambientale che hanno i Pokémon. La mossa Grandine fa si che l'utilizzatore usi le sue abilità naturali o qualche meccanismo avanzato per abbassare la temperatura circostante fino a causare una pioggia di cristalli di ghiaccio per circa cinque minuti in circostanze normali. Mentre si è sotto gli effetti della mossa Grandine, i Pokémon ne vengono influenzati come se stessero in una grandinata naturale, ovvero: Sintesi, Mattindoro e Lucelunare curerà l'utilizzatore solamente del 25% delle sue forze massime, Palla Clima diventa di tipo Ghiaccio, l'attacco Bora ha una precisione del 100%, qualsiasi Pokémon che non sia di tipo Ghiaccio subisce dei danni del 12,5% circa delle sue forze massime ogni minuto circa ed ogni abilità dipendente dalla grandine ne viene influenzata. Anche se non è duratura come una grandinata naturale, quando il campo di battaglia non è a proprio favore, questa mossa può voltare le carte in tavola. A causa dei suoi effetti universali, la Silph S.p.A. ha deciso di rendere la mossa una MT, proprio come Giornodisole, Pioggiadanza e Terrempesta e fu chiamata ufficialmente come MT07 durante la terza generazione di MT diventando estremamente popolare fra gli allenatori di ogni tipo, al punto tale da venire riproposta anche nelle generazioni successive.

 

Contrastare Grandine: L'unico modo per contrastare la mossa Grandine è attendere che i suoi effetti si dissipino o cambiare le condizioni ambientali tramite una mossa o un'abilità. 

 

Attaccalite

Spoiler

Anche se può essere utile solo in certe situazioni, la tecnica Attaccalite può rivelarsi una mossa potenzialmente devastante in grado di complicare le cose agli avversari che prediligono l'uso di una mossa in particolare rispetto alle altre. Di fatto Attaccalite viene eseguita tormentando il bersaglio al punto da farlo infuriare da impedirgli di usare la stessa mossa per due volte di fila. Può risultare inutile contro avversari che fanno uso di più mosse differenti, ma per coloro che hanno limitate capacità combattive o hanno un solo modo per attaccare direttamente, questa tecnica può rendere lo scontro un qualcosa di impossibile.

La tecnica Attaccalite somiglia molto a Bullo, visto che anche questa serve per far arrabbiare l'avversario al punto tale da impedirgli di combattere correttamente, con la differenza che Attaccalite si basa su principi più basilari per applicare i suoi effetti. Attaccalite altro non è che un tormento usato per far imbestialire l'opponente sfruttando anche un'aura negativa per influenzarlo, queste due azioni combinate non solo faranno arrabbiare la vittima al punto tale da impedirle di pensare adeguatamente, ma diventerà anche incapace di usare due volte di fila la stessa mossa a causa di una piccola inibizione mentale, anche se non sempre funziona come si deve (visto che è inutile contro mosse come Rotolamento o Palla Gelo), ma quando l'avversario possiede una mossa estremamente potente che dev'essere contrastata, questa tecnica riesce a limitarne l'uso, garantendo un certo vantaggio in combattimento. Nonostante il suo uso limitato, la Silph S.p.A. fu ben interessata dagli effetti di Attaccalite, per questo decise di rilasciarla come MT41 nella terza generazione di MT, da cui ottenne una popolarità tale da essere riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Attaccalite: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Attaccalite.

 

Adulazione

Spoiler

Nonostante non abbia gli stessi benefici della tecnica Bullo, la mossa Adulazione rimane una variante interessante che può ancora risultare utile nel caso si voglia contrastare almeno parte dei contrattacchi. Come suggerisce il nome, la mossa Adulazione consiste nel Pokémon che inizia ad adulare il nemico confondendolo, anche se in molte circostanze non si differenzia molto da Stordiraggio, se mai il nemico dovesse essere specializzato nell'uso di attacchi speciali, questa mossa può risultare molto rischiosa visto che il suo utilizzo può anche dipendere dal metodo di attacco dell'avversario.

La mossa Adulazione è una strana variante della tecnica Bullo che però usa l'energia negativa per alterare le capacità dell'avversario. Quando viene usata Adulazione, l'utilizzatore inizierà ad adulare letteralmente il bersaglio rilasciando nel contempo delle ondate d'energia negativa contro di esso, le due cose finiscono in fine per confonderlo e nel contempo, l'energia negativa infusa nel corpo dell'avversario ne potenzia gli attacchi speciali, questo però non ha alcun utilizzo per danneggiare l'avversario, semmai il contrario, ma può comunque tornare utile qualora il nemico dovesse risultare debole nell'uso degli attacchi speciali, in ogni caso, Adulazione può rivelarsi una mossa interessante che può trarre benefici in situazioni altrimenti svantaggiose.

 

Contrastare Adulazione: Mosse, strumenti e abilità che curano o prevengono la confusione sono altamente raccomandate per contrastare la mossa Adulazione.

 

Fuocofatuo

Spoiler

Sebbene sia alquanto misteriosa e più spaventosa che pericolosa, la tecnica Fuocofatuo è indubbiamente un'arma mostruosa in grado di mettere in seria difficoltà qualsiasi Pokémon non di tipo Fuoco che colpisce. Proprio come suggerisce il nome, Fuocofatuo consiste nella generazione di palle di fuoco violacee infuse d'energia spirituale che vengono poi dirette contro il nemico. Non è una mossa molto precisa o in grado di infliggere danni, ma chiunque sia così sfortunato da esserne vittima si ritroverà ustionato all'istante.

Nonostante Fuocofatuo sia classificata di tipo Fuoco vista la sua dipendenza al calore, gli unici Pokémon che non sono di tipo Spettro che possono impararla in natura sono i membri delle famiglie evolutive di Vulpix e Fennekin, ciò sembra essere dovuto al fatto che Fuocofatuo consiste in palle di fuoco infuse d'energia spirituale (che sarebbe quella caratteristica dei Pokémon Spettro). Ad ogni uso di Fuocofatuo, l'utilizzatore genera varie palle di fuoco, ma anziché direzionarle direttamente contro il bersaglio, per non stancarsi troppo, esse si muoveranno indipendentemente tramite l'energia spirituale con cui sono state infuse, il che rende la tecnica abbastanza imprecisa, ma visto che vengono usate più palle di fuoco in una volta, non è difficilissimo che almeno una riesca a colpire il nemico causandogli un ustione, quindi, nonostante la sua inaffidabilità, quest'arma mortale riesce ad indebolire e a ridurre la potenza anche degli attaccanti fisici più potenti. Per via delle sue particolarità, la Silph S.p.A. decise di rilasciare la mossa come MT61 nella quarta fino alla settima generazione di MT, riuscendo ad ottenere pian piano una buona popolarità, specie fra i combattenti più difensivi.

 

Contrastare Fuocofatuo: Esplosioni d'acqua potrebbero riuscire ad estinguere le fiamme in certi casi, Pokémon moderatamente agili e l'uso di mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono le bruciature sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Fuocofatuo.

 

Memento

Spoiler

Sebbene non tragga alcun beneficio per l'utilizzatore, Memento resta una potente mossa sacrificale che potrebbe rendere le cose ancora peggiore in base al Pokémon schierato dopo. In pratica la tecnica Memento implica l'uso dell'energia interna per farla esplodere contro l'avversario in un ondata d'energia negativa che ne pregiudica ogni abilità offensiva facendo però svenire l'utilizzatore subito dopo. Potrebbe essere utile solo per abbattere avversari estremamente potenti quando si hanno poche opzioni, ma anche in questi casi spesso i suoi effetti possono comunque risultare estremamente disastrosi.

La mossa Memento è stata sviluppata per usare l'energia interna dell'utilizzatore per ostacolare seriamente le offensive dell'avversario al prezzo di tutta l'energia residua. Il Memento causa una massiccia esplosione d'energia negativa creata dall'utilizzatore che focalizza tutte le sue forze residue in un unico bersaglio trasformandola in energia negativa per poi rilasciarla. Siccome il colpo si disperde non appena rilasciato, non è in grado di causare danni, ma per via della massiccia quantità d'energia liberata influenza il bersaglio vicino compromettendone seriamente movimenti interni ed esterni, ciò porta ad una riduzione della potenza dei loro attacchi fisici e speciali (risultando il doppio più deboli del normale). L'uso di tutta questa energia porta l'utilizzatore a compiere uno sforzo tale da farlo svenire, ma visto che l'opposizione si ritroverà pesantemente compromessa, questa tecnica può essere usata come asso nella manica per svoltare una battaglia altrimenti impossibile da vincere.

 

Contrastare Memento: Attacchi o tecniche che aumentano la propria forza fisica e la potenza degli attacchi speciali sono altamente raccomandate per fronteggiare Memento.

 

Facciata

Spoiler

Anche se è poco più di un colpo nella media in normali circostanze, l'attacco Facciata può comunque rivelarsi una mossa devastante in grado di mettere in seria difficoltà gli avversari che prediligono l'uso di mosse che riescano a debilitare non completamente il loro bersaglio. Di fatto Facciata è un attacco furioso che viene eseguito contro l'opponente con una forza che deriva dallo stato dell'utilizzatore. Potrebbe non essere particolarmente potente normalmente, ma quando si è afflitti da avvelenamento, bruciature o paralisi, questo feroce attacco può facilmente sbaragliare qualsiasi nemico.

L'attacco Facciata è una mossa unica la cui potenza deriva dallo stato fisico dell'utilizzatore, o per meglio dire, se esso è afflitto da certe condizioni di stato. Nella maggior parte dei casi il colpo non sarà nulla di particolare ed infliggere tanti danni quanto Lacerazione, ma senza le sue particolarità (oltre a non essere influenzato dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re). Tuttavia, quando l'utilizzatore è afflitto da un alterazione di stato negativa che non gli impedisce di combattere, o per meglio dire, se ha subito avvelenamento, bruciature o paralisi, il corpo inizierà ad inviare segnali al cervello per fargli percepire il pericolo che sta correndo, in queste situazioni, l'attacco Facciata sfrutta questo "segnale" d'emergenza per stimolare i muscoli del Pokémon raddoppiando la potenza della mossa senza alcuna fatica aggiuntiva (ed annullando la riduzione di forza dovuta all'eventuale bruciatura). Anche se questa sua particolarità può essere usata solo in certe circostanze, Facciata può comunque rivelarsi estremamente utile per contrastare gli avversari più tattici. Proprio per via delle sue proprietà, la SIlph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT42 nella terza generazione di MT, da cui ottenne un successo tale da venir riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Facciata: A causa delle sue particolarità uniche e del suo metodo d'esecuzione variabile, non esiste alcun modo per contrastare o schivare direttamente Facciata. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse quando viene usata alla massima potenza. Facciata rimane sempre una buona mossa, in grado di infliggere danni decenti anche in normali situazioni e danni devastanti in occasioni più particolari, per questo bisogna stare attenti vista l'alta quantità di specie in grado di apprenderla, quindi la miglior cosa che si possa fare per contrastarla (oltre usare Pokémon con alta resistenza fisica) è evitare di avvelenare, ustionare o paralizzare l'avversario e concentrarsi solamente sugli attacchi diretti.

 

Centripugno

Spoiler

Sebbene sia inutile se l'utilizzatore non riesce a non farsi colpire per un po di tempo, Centripugno resta un attacco assolutamente devastante che può distruggere quasi ogni tipo di avversario se mai dovesse fare qualcos'altro anziché attaccare direttamente. Proprio come suggerisce il nome, Centripugno è una mossa che richiede concentrazione da parte dell'utilizzatore, in modo da focalizzare tutte le sue forze fisiche per poi colpire il bersaglio a piena potenza. Potrebbe essere inutile nella maggior parte dei casi, ma se viene eseguita con successo, in pochi riescono a rimanere in piedi da questo possente pugno.

Centripugno è di fatto un attacco da tutto o niente, che nonostante la sua enorme potenza, non è molto stancante, ma richiede parecchio tempo per essere preparato, differentemente dalla maggior parte delle mosse. Centripugno è essenzialmente composto da due fasi distinte: durante la prima l'utilizzatore rimane concentrato su se stesso e focalizza tutta la sua forza fisica per un devastante attacco, questa concentrazione è vitale per l'esecuzione in quanto senza di essa non sarà possibile eseguire la mossa. Se l'utilizzatore viene attaccato durante questa prima fase, perderà la concentrazione e tentennerà impedendogli di attaccare a sua volta, ma se riesce a concentrarsi al massimo, allora inizierà la seconda fase, in cui il Pokémon sferrerà un pugno utilizzando tutta la sua forza, rendendolo l'attacco Lotta più potente esistente con l'unica eccezione di Contropiede alla massima potenza, inoltre il suo uso stanca pochissimo, quindi è possibile farne uso quando l'avversario usa una mossa di stato o una qualche forma di danno non diretto senza problemi, diventando uno dei peggiori incubi di qualsiasi opponente (nonostante la mossa non possa essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re). Proprio per via della sua potenza, la Silph S.p.A. di rilasciare la mossa come MT01 nella terza e quarta generazione di MT, tuttavia non ebbe grande successo e fu tolta dal mercato.

 

Contrastare Centripugno: Poiché l'avversario deve usare un pugno di qualche tipo per eseguire Centripugno, colpirlo può aiutare a ridurne i danni, visto che è pressoché impossibile schivarlo in uno scontro corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. L'uso di Centripugno potrebbe essere fin troppo rischioso per molti allenatori, ma per quelli che riescono ad intuire le mosse e i movimenti nemici, questo attacco può diventare un'arma di pura devastazione se non si possiedono Pokémon con alta resistenza fisica o in grado di attaccare rapidamente.

 

Maniereforti

Spoiler

Sebbene sia davvero potente solo quando l'avversario è già debilitato, l'attacco Maniereforti rimane una mossa curiosa in grado di sfruttare la già fastidiosa paralisi avversaria in un qualcosa di peggiore. Considerata la mossa peculiare della famiglia evolutiva di Makuhita, Maniereforti consiste nel colpire violentemente il nemico con le mani ricoperte di un sala antiparalizzante per infliggere danni. Potrebbe non essere tra gli attacchi più convenzionali, ma quando si ha una squadra in grado di paralizzare facilmente gli avversari, può diventare un'arma terrificante.

L'attacco Maniereforti è davvero bizzarro i cui effetti non sembrano volontari, ma sono solo una mera coincidenza. Differentemente da altri Pokémon, i membri della famiglia evolutiva di Makuhita rilasciano delle particolari sostanze chimiche quando sudano che quando mescolata a del terriccio o a delle sabbia fine, può causare la cristallizzazione di questo liquido per formare dei sali naturali profumati, tuttavia questi particolari sali riescono a curare la paralisi, ma non è un processo totalmente benefico, visto che questo processo provoca una dolorosa reazione chimica in grado di provocare notevoli danni fisici. In condizioni normali, i Makuhita o gli Hariyama semplicemente colpiranno con due sberle simultanee mentre le mani sono ricoperte di questi sali provocando danni moderati, ma quando il bersaglio è paralizzato, la reazione chimica che scaturisce provocherà ulteriori danni raddoppiando la potenza della mossa. Purtroppo però, questo non solo curerà del tutto la paralisi nemica, ma rende l'attacco ininfluente agli effetti di strumenti come la Roccia di Re, ma rimane comunque un'arma a sorpresa devastante se usata nelle giuste circostanze.

 

Contrastare Maniereforti: A causa delle sue particolarità uniche, non esiste alcun modo per contrastare o schivare direttamente Maniereforti, visto che qualsiasi cosa si faccia, paralizzati o meno, si viene comunque danneggiati normalmente. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse quando viene usata alla massima potenza. Di sicuro Maniereforti normalmente non è così potente da essere una minaccia considerevole, ma considerando quello che può fare quando colpisce un avversario paralizzato, l'unica maniera che sia ha per limitarne i danni è l'uso di Pokémon non paralizzati o con una qualche protezione contro la paralisi.

 

Sonoqui

Spoiler

Nonostante sia totalmente inutile in una battaglia uno contro uno, la tecnica Sonoqui resta una mossa interessante che può consentire ad alleati danneggiati di curarsi o potenziarsi mentre l'altro incassa tutti i danni. Proprio come suggerisce il nome, Sonoqui viene usata per distrarre o incuriosire tutti gli avversari, in questo modo distolgono l'attenzione da altri Pokémon concentrandosi solo sull'utilizzatore. Potrebbe solo concedere un po di tempo, ma quando la si usa in combinazione con Centripugno, questa mossa può fare il suo sporco dovere.

La tecnica Sonoqui è poco più che una semplice distrazione che serve per attirare tutta l'attenzione degli avversari verso l'utilizzatore. Questa mossa viene eseguita opprimendo gli opponenti circostanti, facendoli arrabbiare in modo che attacchino solamente quell'unico Pokémon, ciò permette ai propri alleati di evitare qualsiasi tipo di danno per breve tempo. Solitamente Sonoqui riesce ad essere usata prima delle altre mosse, in questo modo si riesce a guadagnare tempo per consentire all'alleato di curarsi o di eseguire indisturbato un attacco che richiede tempo come Centripugno, però questo significa che l'utilizzatore non ha modo di proteggersi dagli assalti dei nemici nelle vicinanze, e ovviamente se viene sconfitto prima che tutti i nemici abbiano attaccato, niente potrà salvare i propri alleati, tuttavia resta una mossa interessante che permette alle poche specie in grado di apprenderla di sfruttare ben altro che semplici capacità combattive.

 

Contrastare Sonoqui: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Sonoqui, se non l'uso di mosse che possono colpire bersagli multipli o che influenzano i propri Pokémon.

 

Naturforza

Spoiler

Pur non essendo il metodo più efficiente per infliggere danni, la tecnica Naturforza rimane una mossa versatile in grado di sorprendere anche gli avversari più fiduciosi. Di fatto Naturforza consiste nel manipolare le energie dell'ambiente circostante in modo da poterle usare per eseguire un attacco specifico legato all'ambiente stesso. Anche se non è molto facile capire quale attacco si potrà usare, finché si avrà fiducia sulle energie naturali, questa mossa può addirittura sbaragliare i nemici più tosti.

Naturforza è una tecnica spesso sviluppata dai Pokémon con scarse capacità offensive in modo che possano sfruttare le energie naturali circostanti per generare un attacco senza troppa fatica (l'esatto funzionamento di questa mossa è ancora sconosciuto), il che significa che l'attacco che verrà usato sarà totalmente dipendente dall'ambiente circostante e può cambiare radicalmente anche durante certi periodi dell'anno o dalle forme di vita che ci abitano, rendendola quasi del tutto imprevedibile. In ogni caso Naturforza spesso si rivela estremamente vantaggiosa dal momento che permette l'uso di attacchi altrimenti preclusi consentendo all'utilizzatore di usare tanto attacchi fisici, quanto speciali, come se veramente sapesse usare quelle mosse. Sicuramente non è il metodo più convenzionale per affrontare gli opponenti, ma può comunque rivelarsi una grazie per le poche specie in grado di apprendere questa tecnica. Per via delle sue particolarità, la Silph S.p.A. decise di rilasciare la mossa come MT96 nella sesta generazione di MT, diventando ben presto molto popolare (motivo per cui fu riproposta nella settima generazione), ciò è dovuto al fatto che numerose specie sono in grado di apprenderla.

 

Contrastare Naturforza: Dal momento che l'attacco eseguito tramite l'uso di Naturforza dipende dall'ambiente circostante, il metodo per contrastare la mossa varia a seconda del campo di battaglia.

 

Sottocarica

Spoiler

Apprezzata tanto quanto tecnica difensiva che di supporto offensivo per i Pokémon di tipo Elettro, la tecnica Sottocarica è ottima per garantire che l'attacco elettrico successivo dell'utilizzatore arrechi molti più danni del normale. Come suggerisce il nome, Sottocarica è una tecnica che permette di caricare grandi quantità d'energia elettrica nel corpo in modo da potenziare il successivo attacco Elettro. Potrebbe tornare davvero utile solo in certe circostanze, ma se ben sfruttata è capace di rendere qualsiasi Pokémon Elettro inarrestabile a patto che non si affronti un Pokémon di tipo Terra.

La tecnica Sottocarica è semplice ed efficace che può essere appresa da un gran numero di Pokémon di tipo Elettro in modo che possano caricare energia elettrica supplementare in battaglia per aumentare i danni dei loro attacchi. Di fatto Sottocarica consiste nell'accumulo di grandi quantità d'energia elettrica nel proprio corpo, in modo che si possa usare più energia per attaccare tramite attacchi elettrici, solitamente questa carica dura pochissimo prima che l'energia si disperdi nell'aria circostante, ma se l'utilizzatore usa un attacco Elettro subito dopo, la sua potenza sarà raddoppiata, inoltre quest'energia elettrica, va a creare una barriera energetica dopo l'uso della mossa potenziando la resistenza agli attacchi speciali dell'utilizzatore. Potrebbe non avere grandi effetti a lungo termine, ma per qualsiasi Pokémon Elettro, indipendentemente dalle sue dimensioni o dalla sua età, l'uso di Sottocarica potrebbe permettere l'abbattimento di avversari altrimenti insormontabili.

 

Contrastare Sottocarica: Attacchi o tecniche che aumentano la propria potenza degli attacchi speciali o riducono la resistenza ad essi dell'avversario sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Sottocarica, oltre allo schieramento di un Pokémon resistente o immune agli attacchi Elettro.

 

Provocazione

Spoiler

Anche se forse può essere utile solo in certe situazioni, la mossa Provocazione è una tecnica potenzialmente devastante che può rendere le cose complicate per gli avversari che prediligono l'uso di tecniche strategiche piuttosto che attaccare. In sostanza Provocazione consiste proprio nel provocare e far irritare l'avversario al punto tale da essere incapace di usare mosse al di fuori di quelle d'attacco per un breve periodo di tempo. Nonostante possa risultare ben poco utile contro avversari che prediligono usare un approccio più offensivo rispetto ad altre strategie, contro nemici che usano tecniche per mantenersi al sicuro, questa mossa può rendere vana ogni loro difesa in un batter d'occhio.

La mossa Provocazione è simile alla mossa Bullo visto che anch'essa ha lo scopo di irritare l'avversario al punto tale da compromettere le sue abilità combattive, l'unica differenza è che Provocazione usa metodi più basilari per avere effetto. Essa consiste nel provocare pesantemente l'avversario mentre si emana una forte aura d'energia negativa, la forza combinata di queste due azioni servono per far arrabbiare il bersaglio al punto tale da non fargli usare altre tecniche al di fuori di quelle d'attacco per circa tre minuti, senza però subire alcun danno mentale. Questa mossa non è di sicuro la più facile da adoperare nella maggior parte delle situazioni, ma quando un nemico sfrutta delle tecniche per potenziare i suoi danni, per difendersi o per compromettere le capacità combattive del nemico, di sicuro questa mossa può aiutare nel vanificare la sua strategia per poi schiacciarlo se non avesse modo di proseguire la lotta decentemente. Nonostante l'uso limitato, la mossa Provocazione ha attratto parecchio la Silph S.p.A. motivo per cui l'ha rilasciata come MT12 dalla terza generazione di MT, da quel momento è diventata tanto popolare che fu rilasciata anche nelle generazioni successive.

 

Contrastare Provocazione: Per via delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Provocazione, al di fuori del farla sprecare.

 

Altruismo

Spoiler

Potrebbe non essere di alcuna utilità per l'utilizzatore, ma la tecnica Altruismo può comunque rendere le battaglie multiple più facili da fronteggiare per qualsiasi alleato o allenatore che ne fa uso. Altruismo altro non è che una sorta di trasferimento energetico che l'utilizzatore concede ad un alleato vicino per potenziare il prossimo attacco di quest'ultimo. Sebbene non offra alcun tipo di vantaggio per chi la usa, ne un qualche tipo di protezione, può comunque potenziare un attacco già potente di per sé per abbattere un avversario altrimenti incontrastabile.

La tecnica Altruismo viene usata per aiutare un alleato in battaglia, sebbene il suo utilizzo è lievemente stancante. Altruismo in pratica l'utilizzatore trasferisce una qualche forma d'energia (sia essa elettrica o meccanica o di qualsiasi altro tipo) ad un alleato vicino per potenziarlo temporaneamente permettendogli di eseguire un attacco con più potenza del normale. Sebbene questo potenziamento non duri più di un minuto, la potenza del prossimo attacco usato sarà aumentata del 50% circa, consentendo l'uso di colpi devastanti in grado di sconfiggere anche avversari più forti. Sicuramente questa tecnica è del tutto inutile al di fuori delle battaglie multiple o se entrambi i Pokémon usano Altruismo (a meno che non sia un 3 vs 3, e siano i Pokémon posizionati ai lati ad usare Altruismo su quello centrale potenziandolo ulteriormente), in ogni caso se si possiede un Pokémon molto forte in combattimento, è possibile renderlo ancora più potente facendo usare questa tecnica ad un Pokémon più debole che può fare ben poco.

 

Contrastare Altruismo: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Altruismo.

 

Raggiro

Spoiler

Nonostante sia utile solo quando l'utilizzatore ed il bersaglio hanno entrambi uno strumento, la tecnica Raggiro può letteralmente sconvolgere l'esito dello scontro, mettendo in difficoltà l'avversario dandogli uno strumento con cui non è adatto a combattere. Come suggerisce il nome, Raggiro è una mossa che sfrutta l'energia psichica per scambiare lo strumento tenuto con quello del nemico in maniera così rapida che la vittima inizialmente neanche si accorge dell'accaduto. Potrebbe tornare davvero utile quando si tiene uno strumento svantaggioso o inutile e/o quando l'avversario ha uno strumento che potrebbe aiutare il proprio Pokémon, ecco perché riesce a causare non pochi problemi.

Le tecniche Raggiro e Rapidscambio sono di fatto la stessa mossa, ma eseguita in maniera differente, Raggiro fa si che lo strumento dell'utilizzatore e quello del bersaglio vengano scambiati dopo aver distratto la vittima, così con la guardia abbassata è possibile usare un debole teletrasporto per scambiare i due strumenti in un istante. Questa mossa è alquanto rara e funziona solo se entrambi i Pokémon coinvolti hanno uno strumenti (che non sia direttamente correlato ad esso, come ad esempio una Megapietra corrispettiva), ovviamente al termine dello scontro i due strumenti vanno restituiti ai legittimi proprietari se possibile, ma ad ogni modo può causare parecchi problemi agli avversari che fanno gran uso del proprio strumento per combattere.

 

Contrastare Raggiro: Oltre ad usare Pokémon senza strumenti, non c'è un modo diretto per contrastare gli effetti della mossa Raggiro.

 

Giocodiruolo

Spoiler

Sebbene non sia tra le tecniche difensive più convenzionali, Giocodiruolo rimane una mossa interessante in grado di usare una fastidiosa abilità avversaria contro di esso. In pratica Giocodiruolo consiste in una modifica mentale o di alcune parti anatomiche con lo scopo di copiare perfettamente l'abilità del nemico. Potrebbe essere inutile nella maggior parte dei casi, ma quando un opponente sfrutta direttamente la sua abilità come vantaggio diretto in battaglia, questa tecnica riesce facilmente a rimettere le cose in pari.

Giocodiruolo è una tecnica di tipo Psico parecchio rara e poco compresa che permette all'utilizzatore di copiare gli stessi attributi dell'abilità avversaria, infatti in un certo senso può essere considerata una versione primordiale di Baratto. Con la tecnica Giocodiruolo, l'utilizzatore altera parti del suo corpo e la sua stessa mentalità per ottenere gli stessi vantaggi e svantaggi fisici e speciali dell'abilità nemica sia a livello fisico che metafisico, sebbene la sua meccanica non è del tutto chiara. Ciò va ad annullare gli effetti dell'abilità originale dell'utilizzatore, ma in certe situazioni, questa mossa può salvare un Pokémon in vantaggio permettendogli di vincere in maniera inaspettata.

 

Contrastare Giocodiruolo: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Giocodiruolo.

 

Desiderio

Spoiler

Sebbene richieda più tempo rispetto ad altre tecnica curative, Desiderio resta una mossa interessante che permette di recuperare parte delle energie, ciò però non avviene necessariamente sull'utilizzatore, a patto che esso non venga sconfitto. Desiderio consiste nella generazione di un globo energetico instabile che viene lanciato in aria e che dura per un breve periodo di tempo, potrebbe non essere molto utile se il proprio Pokémon viene sconfitto poco prima che avvengano i suoi effetti, ma potrebbe comunque aiutare a guarire eventuali ferite future.

La tecnica Desiderio è considerata una versione primordiale di Ripresa visto che concede gli stessi benefici, ma richiede più tempo per funzionare. Desiderio comporta la generazione di un globo d'energia che viene sparato in aria prima che si destabilizzi, quando ciò accade le sue energie ricadono sul Pokémon sottostante garantendo una rapida rigenerazione cellulare che curerà del 50% circa delle forze totali del Pokémon coinvolto, ma differentemente da altre mosse curative, questa non avviene subito, ma richiede del tempo per funzionare, processo che richiede circa un minuto dal suo utilizzo, ma se l'utilizzatore viene ritirato per schierare un altro Pokémon, sarà esso a subire gli effetti di Desiderio, se invece l'utilizzatore viene sconfitto prima che la mossa riesca ad avere effetto, allora essa si destabilizzerà al punto tale da svanire del tutto, non avendo alcun effetto, il che la rende alquanto difficile da usare, ma per i Pokémon più giovani che non hanno accesso ad altre mosse curative, questa può comunque tornare utile per ripristinare le loro energie in combattimento.

 

Contrastare Desiderio: A meno che le tecniche curative non siano in qualche modo bloccate o l'utilizzatore venga sconfitto prima che la mossa abbia effetto, non c'è alcun modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Desiderio.

 

Assistente

Spoiler

Sebbene in pratica non sia tra le mosse più utili, la mossa Assistente è una tecnica unica che pone la fiducia che un allenatore ha nei propri compagni sul fronte della battaglia. Come suggerisce il nome, la mossa Assistente fa si che l'utilizzatore usi quel poco poteri psichico che ha per proteggere se stesso e se necessario i suoi compagni, imitando una mossa che un suo compagno conosce. Può essere molto limitata come mossa, ma se si dispone di poche mosse vantaggiose per il Pokémon, questa tecnica può rivelarsi la soluzione anche alle situazioni che sembrano non avere scampo, se avete un po di fede.

La mossa Assistente può essere considerata una versione più debole della ben più conosciuta mossa Metronomo. La vera meccanica della mossa Assistente è ancora un mistero relativo, ma sembra che sia innescata dalla disperazione quando il Pokémon ha ormai poche opzioni, l'utilizzatore sfrutta poi i suoi minimi poteri psichici per cercare i pensieri e i ricordi dei suoi compagni nella speranza di trovare una mossa utile che possa toglierlo dalla situazione disperata in cui può trovarsi. Tuttavia, siccome la mossa viene appresa da Pokémon che non possiedono capacità psichiche naturali, la tecnica è imperfetta e quindi copiano una mossa casuale anziché sceglierne una specifica. In sostanza la mossa ha le stesse limitazioni basiche di Metronomo e ci sono comunque tecniche di base che non possono essere emulate, limitandone ulteriormente dalle mosse conosciute dai suoi compagni. E' abbastanza interessante notare che la tecnica Assistente è più ampia di quello che si possa credere, tanto da poter copiare le mosse di Pokémon ancora non nati. Difficilmente questa mossa viene usata in combattimento, ma con un po di fortuna, di sicuro può fare la differenza.

 

Contrastare Assistente: Per via delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Assistente.

 

Radicamento

Spoiler

Sebbene le sue conseguenze rischiano più che altro di pregiudicare l'utilizzatore che aiutarlo, la tecnica Radicamente è un'utile mossa che permette ai Pokémon di tipo Erba (assieme agli Xurkitree, i Celesteela, Xerneas e in rari casi anche i Corsola) di mantenere la propria posizione in battaglia e di curarsi lentamente e costantemente. Come suggerisce il nome, Radicamento consiste nel piantare sul terreno le proprie radici in modo da rimanere saldamente piantati a terra per assorbire le sostanze nutritive per riprendere energia durante la battaglia. Non è certamente il modo più diretto per riprendersi dai danni, ma almeno permette al Pokémon di rimanere in campo quanto più tempo possibile.

Radicamento è una tecnica primitiva, ma efficiente, che permette ad un gran numero di Pokémon di tipo Erba di radicarsi al suolo per assorbire sostanze nutritive, quindi, altro non è che una variante combattiva di quello che fanno normalmente per nutrirsi in natura (eccezion fatta per Xerneas). Radicamento sfrutta le radici dell'utilizzatore per piantarsi al suolo per assorbire i nutrimenti circostanti e ripristinare circa il 6,25% delle proprie forze totali ogni minuto. Oltre a permettere di rigenerarsi un po per tutta la durata dello scontro, la mossa impedisce che l'utilizzatore possa essere rimosso dal campo con tanta facilità, il che significa che mosse che lo costringono a ritirarsi come Boato o Ribaltiro, saranno inutili, questo però significa che non può essere ritirato neppure a comando dell'allenatore, se non con l'uso di mosse come Staffetta (che curiosamente passa gli effetti di Radicamento al Pokémon sostituente) o Retromarcia. Ad ogni modo, Radicamento resta una mossa molto utile che permette ai Pokémon in grado di apprenderla di mantenere almeno un po le loro forze senza dover far nulla e può essere ottima se usata per tattiche difensive in modo da potenziare da questo punto di vista il proprio Pokémon.

 

Contrastare Radicamento: A meno che le tecniche curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Radicamento.

 

Troppoforte

Spoiler

Nonostante sia alquanto costoso a lungo termine, l'attacco Troppoforte è una mossa devastante in grado di mettere in seria difficoltà gli avversari in combattimento nonostante i suoi effetti sull'utilizzatore. Di fatto Troppoforte consiste in un colpo a piena potenza contro il nemico senza riguardo sulla propria stabilità fisica. Potrebbe causare più svantaggi che altro nella maggior parte delle situazioni, ma se l'avversario dovesse fare più affidamento sugli attacchi speciali, il problema risulterà parzialmente ridotto.

Troppoforte e Zuffa sono di fatto delle minuscole variazioni dello stesso attacco, in quanto hanno la stessa potenza, provocano una riduzione sulle capacità dell'utilizzatore ed entrambe hanno uno stile d'esecuzione variabile. Troppoforte consiste in un attacco sferrato con tutta la potenza che si ha in corpo, senza la minima considerazione sul proprio benessere fisico, rendendo la mossa un'arma a doppio taglio. Questo attacco è molto preciso ed è estremamente potente, vista l'enorme potenza concentrata in maniera così rapida, ma il suo uso causa uno sforzo fin troppo grosso per i muscoli di chi la usa, rendendoli più deboli di quanto non fosse prima, il che va a ridurre la forza e la resistenza fisica dell'utilizzatore, questo significa che nonostante la sua enorme potenza, potrebbe causare più problemi all'utilizzatore che all'avversario (specie perché non è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re), ma visto che normalmente non manca mai il bersaglio e che è estremamente difficile da contrastare, può rivelarsi un colpo ottimo per sconfiggere gli avversari più problematici.

 

Contrastare Troppoforte: A causa del suo metodo d'esecuzione variabile, non c'è un modo diretto per contrastare o schivare Troppoforte. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Troppoforte è indubbiamente un attacco temibile, in grado di infliggere notevoli danni alla maggior parte degli avversari, ma visto che indebolisce fisicamente l'utilizzatore, sfruttando un Pokémon con alta resistenza fisica, rischia di essere una mossa che causa più sconfitte che vittorie.

 

Magivelo

Spoiler

Sebbene possa essere utile solo in situazioni specifiche, la tecnica Magivelo risulta essere una barriera energetica versatile in grado di riflettere le peggiori condizioni di stato ed alterazioni al mittente. Di fatto Magivelo consiste nella generazione di una barriera formata da un'energia progettata per respingere qualsiasi tipo di mossa che vada ad influire sullo stato in modo che ritorni al chi l'ha usata, nonostante non sia duratura, la possibilità di neutralizzare qualsiasi tecnica avversaria che infligga alterazioni di stato e le usi contro l'opposizione, la rende indubbiamente una mossa preziosa.

Il Magivelo è considerata la barriera energetica più debole e specializzata che un Pokémon possa generare, ma resta comunque molto versatile visto il caos che può portare al nemico. Magivelo non riduce nessun tipo di danno e duri per pochissimo tempo dopo la sua creazione, ma se mai l'opponente dovesse usare una mossa che infligge alterazioni di stato, o cerchi di lanciare degli oggetti sull'altro lato del campo (come ad esempio Punte) o anche solo eseguire le mosse Provocazione o Attaccalite, Magivelo non solo garantirà protezione da esse, ma rifletterà i suoi effetti contro il mittente, il che rende la mossa tanto inutile, quanto devastante a seconda del suo utilizzo, in grado di mettere con le spalle al muro nemici che fanno troppo affidamento sulle mosse di stato.

 

Contrastare Magivelo: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Magivelo.

 

Riciclo

Spoiler

Sebbene sia inutile se l'utilizzatore non possieda uno strumento consumabile, la tecnica Riciclo può rivelarsi una vera salvezza, tanto da far infuriare gli avversari visti i suoi benefici. Come suggerisce ile nome, Riciclo è una mossa che permette di rigenerare un strumento già usato o di renderlo riutilizzabile nella stessa battaglia. Potrebbe non essere di grande utilità nella maggior parte degli scontri, ma quando si possiede uno strumento consumabile raro e potente, questa mossa può far risparmiare l'allenatore e consentire il suo riutilizzo durante la lotta.

La tecnica Riciclo è alquanto rara ed assolutamente unica che sfrutta appieno il concetto del riciclaggio per ripristinare gli strumenti in una maniera unica. Sebbene il modo in cui funziona varia a seconda della specie, Riciclo sfrutta la memoria dell'utilizzatore e i resti dello strumento per rigenerarlo e renderlo nuovamente utilizzabile, il suo esatto funzionamento non è del tutto chiaro nel caso degli esseri organici in grado di apprendere la mossa, ma nel caso dei Porygon e dei Porygon2, essi semplicemente rimpiazzano lo strumento usato creandone una copia artificiale tramite il loro codice informatico per generarlo nella stessa maniera in cui è formato il loro corpo. Ad ogni modo, Riciclo può rivelarsi una mossa potenzialmente versatile che permette il riutilizzo di strumenti rari, bacche esotiche o potenti erbe fino a quando non sono troppo stanchi per eseguire di nuovo la tecnica. Sfortunatamente questa mossa non può rigenerare strumenti rubati da attacchi o tecniche, cosa dovuta ai suoi requisiti d'uso, ma raramente ciò è un problema. E' difficile che una mossa del genere richieda una gran uso, ma nelle lotte più lunghe e durature può mantenere le forze o lo stato dell'utilizzatore ed il portafoglio dell'allenatore al sicuro. La Silph S.p.A. pensava che sarebbe stata una buona idea rilasciare la mossa come MT67 nella quarta generazione di MT, ma visto lo scarso successo che ha avuto nei clienti, si è deciso di ritirarla dal mercato.

 

Contrastare Riciclo: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Riciclo, se non rimuovendo lo strumento dell'avversario o scambiandolo.

 

Vendetta

Spoiler

Nonostante la limitata quantità di danni che possa infliggere, l'attacco Vendetta può rivelarsi un'interessante variante della mossa Contrattacco che anziché riflettere il danno avversario, garantisce un danno maggiore quando non riesce ad infliggere danni per prima. Come suggerisce il nome, Vendetta è un contrattacco fisico designato per massimizzare i danni in base al temperamento dell'utilizzatore. Anche se può rivelarsi un po debole normalmente, se l'avversario dovesse avere il vantaggio di colpire per primo, il suo potenziale potrebbe rivelarsi troppo alto da gestire.

Vendetta altro non è che una versione alterata della più nota mossa Contrattacco che anziché riflettere i danni avversari fa totale affidamento sul temperamento e sulla forza fisica dell'utilizzatore. Vendetta è spesso inferiore a Contrattacco per quanto riguarda la potenza, visto che il suo potenziale non può mai superare un certo limite indipendentemente da quanti danni l'utilizzatore abbia subito. Come Contrattacco, questa tecnica funge più che altro da contromossa e viene usata (almeno nella maggior parte dei casi) dopo che l'avversario ha fatto la sua mossa, se ciò non avviene o se il nemico non dovesse usare un attacco diretto, i danni di Vendetta sarebbero moderati, ma se invece l'opponente dovesse attaccare, allora l'utilizzatore si infurierà e colpirà con maggiore potenza raddoppiando i danni dell'attacco, il che significa che essa dipende anche dalla forza fisica di chi la usa, rendendola perfetta sia contro avversari deboli che forti ed efficiente in qualsiasi situazione.

 

Contrastare Vendetta: A causa del suo metodo d'esecuzione variabile, non c'è un modo diretto per contrastare direttamente Vendetta, per non parlare che l'attacco è pressoché impossibile da schivare in una lotta corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Vendetta non è una mossa comune da vedere al di fuori dei combattimenti focalizzati sull'offensiva, ma non è raro che allenatori che amano usare strategie miste d'attacco e di difesa ne facciano uso, ad ogni modo, Pokémon con alta resistenza fisica sono altamente consigliati per ridurre il più possibile il suo potenziale, specie quando usato a piena potenza.

 

Breccia

Spoiler

Estremamente devastante non solo per i danni che può infliggere, Breccia è una mossa fondamentale fra gli strateghi anti-difensivi che possono usarle per rendere qualsiasi sforzo nel creare certe barriere protettive un'inutile perdita di tempo. Di fatto Breccia consiste in un rapido attacco di karate capace di poter frantumare alcune barriere energetiche. Potrebbe non sembrare nulla di speciale, ma quando l'avversario usa Riflesso, Schermoluce o entrambe per difendersi, potrete scoprire quanto versatile sia questo attacco.

Breccia è una mossa efficiente che oltre ad infliggere discreti danni può concentrare la sua forza al punto tale da frantumare le più imponenti barriere energetiche. Di fatto Breccia non è altro che una variante di Colpokarate e a primo impatto neanche sembra tanto differente, ma in realtà le sue applicazioni sono ben più ampie visto che è più forte e concentra tutta la potenza in un area più ridotta conferendogli la capacità di distruggere oggetti altrimenti indistruttibili e di compromettere le corazze nemiche in combattimento, ciò però viene usato in una maniera straordinaria, infatti quando viene eretto un Riflesso o uno Schermoluce, la forza dell'attacco è tale da frantumarlo senza ridurre la sua forza. Ciò rende questa mossa non solo adatta per i combattimenti più offensivi, ma anche per contrastare gli avversari più difensivi. Proprio per via delle sue particolarità, la Silph S.p.A: decise di rilasciare la mossa come MT31 nella terza generazione di MT, dalla quale ottene un successo tale da essere riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Breccia: Poiché l'avversario deve usare un appendice di qualche tipo per eseguire Breccia, colpire la suddetta appendice può aiutare a ridurne i danni, visto che è pressoché impossibile schivarlo in uno scontro corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Breccia è una mossa universale fra i combattenti più offensivi e non è difficile che venga usata anche da altri tipi di allenatori ed addirittura specialisti, motivo per cui è alquanto facile vederla in combattimento, tuttavia, oltre ad un contrasto fisico, l'unica cosa che si possa fare per fronteggiarla è usare Pokémon con alta resistenza fisica e non sprecare tempo nell'eseguire Riflesso o Schermoluce.

 

Sbadiglio

Spoiler

Nonostante non sia tra le mosse che infliggono alterazioni di stato più rapidamente, la tecnica Sbadiglio rimane estremamente devastante che almeno garantisce che l'avversario si addormenti poco dopo il suo utilizzo. Come suggerisce il nome, Sbadiglio consiste nella generazione di bolle contenenti gas soporifero rosato o semplicemente facendo un grosso sbadiglio altamente suggestivo. Sicuramente sarà inutile se il bersaglio viene sconfitto prima che la mossa abbia effetto, ma se usata correttamente può facilmente consentire di abbattere anche gli opponenti più temibili, non c'è da sorprendersi dunque se la tecnica è tanto temuta.

La tecnica Sbadiglio sacrifica la possibilità di indurre sonno immediatamente in cambio di un'esecuzione più precisa. Di solito Sbadiglio viene eseguito in due modi diversi, ma gli effetti sono i medesimi. Nel primo caso la mossa può essere eseguita semplicemente facendo un grosso e suggestivo sbadiglio che inizialmente renderà il bersaglio più sonnolento e dopo circa un minuto esso deciderà di schiacciare un pisolino, altri Pokémon più diretti invece generano delle bolle rosate contenenti del gas tossico, una volta inalato dopo un po di tempo questo farà addormentare la vittima. Indipendentemente dal suo uso, proprio per via dei suoi effetti più lenti, assicurano una precisione impeccabile in normali circostanze e può permettere di essere usata qualora si sospetta un risveglio prossimo del nemico in modo da farlo addormentare nuovamente. Indubbiamente questa tecnica è una vera minaccia psicologica per gli avversari, anche perché spesso neppure si rendono conto della situazione fino a quando non si addormentano, per questo Sbadiglio è un'arma temibile che può facilmente inabilitare gli avversari dopo un di tempo.

 

Contrastare Sbadiglio: Mosse, strumenti o abilità in grado di curare o impedire il sonno sono altamente raccomandate per contrastare gli effetti della mossa Sbadiglio, o semplicemente ritirando il Pokémon prima che la tecnica abbia effetto.

 

Privazione

Spoiler

Anche se non sembra essere così devastante quanto altri attacchi di tipo Buio, Privazione resta una mossa interessante che può impedire agli avversari di usare lo strumento che usano per aiutarli in combattimento. Come suggerisce il nome, Privazione viene eseguita impregnando una parte del proprio corpo con energia negativa nel tentativo di far perdere lo strumento all'avversario, sebbene non sia il metodo più ortodosso per attaccare, ma se l'avversario dovesse avere uno strumento in grado di condannare lo scontro per te, allora di sicuro questo attacco può spianarti la strada.

L'attacco Privazione, similmente a Rapigiro, non è designato primariamente per infliggere danni diretti (sebbene nonostante ciò ha comunque un potenza sorprendente), ma serve per un motivo al di fuori dei semplici danni, in questo caso toglie dalle mani lo strumento tenuto dall'avversario. Spesso l'uso di uno strumento può dare un vantaggio che gli permetta di vincere avversari altrimenti insormontabili, per esempio possono aumentare la potenza dei loro attacchi, il che può spesso portare a rendere difficile per l'avversario causargli danni ingenti o anche solo sfruttare le proprie capacità, Privazione serve ad ovviare a questo problema e ad ottenere un vantaggio sul campo. Chi usa Privazione in pratica impregna una parte del proprio corpo d'energia negativa per poi colpire rapidamente, ma con forza, il nemico con l'arto impregnato in modo da stordirlo temporaneamente, mentre il nemico è stordito, l'utilizzatore ne approfitta per gettare via l'oggetto tenuto dall'avversario (se ne ha uno), impedendogli di poterlo usare in battaglia. Siccome l'oggetto non viene rubato, ma soltanto rimosso, esso può essere ancora recuperato al termine della lotta, ma anche così questa mossa può rendere la vita difficile a qualsiasi Pokémon altamente dipendente dal proprio oggetto e che lo usa come fulcro della propria strategia, rendendo questa mossa altrimenti inutile, un componente vitale nelle situazioni giuste (sebbene non può beneficiare degli effetti della Roccia di Re). Sebbene alcuni oggetti come le Megapietre, non possono essere rimossi, se l'utilizzatore riesce a rimuovere con successo l'oggetto, riceve una scarica d'adrenalina che ne aumenta la potenza del 50% circa, rendendo un attacco mediocre in un pesante colpo che può rendere le cose difficile a chiunque non sia resistente agli attacchi di tipo Buio.

 

Contrastare Privazione: Dal momento che l'avversario deve usare un arto o un appendice di qualche tipo per eseguire Privazione, colpire il suddetto arto o ferirlo può aiutare a ridurne i danni, purtroppo il colpo è anche estremamente difficile da schivare in uno scontro corpo a corpo e qualsiasi tipo di corazza potrà aiutare ben poco per ridurne i danni. Privazione tuttavia, non è abbastanza potente da essere considerabile una seria minaccia nella maggior parte delle situazioni, nonostante il fatto che possa rimuovere lo strumento tenuto causandone addirittura un aumento di potenza, può renderla inaspettatamente distruttiva, perciò, l'unico modo per contrastarla efficacemente è usare un Pokémon con una grande resistenza fisica e senza uno strumento o che abbia un'abilità che ne impedisca la perdita.

 

Rimonta

Spoiler

Anche se la sua esatta funzionalità ed esecuzione resta ancora un po misteriosa, l'attacco Rimonta è una mossa potenzialmente devastante in grado di rendere anche i combattenti più vigorosi e in salute, in avversari ad un passo dallo svenimento in un batter d'occhio. Di fatto Rimonta coinvolge l'avversario in maniera fisica o mentale in maniera da ridurre le sue condizioni a quelle dell'utilizzatore. Potrebbe non essere tra gli attacchi più convenzionali, ma usata in combinazione con un attacco ad alta velocità, questa tecnica può facilmente far crollare i nemici dalla paura e dalla confusione anche usando Pokémon molto più deboli.

L'esatta funzione della mossa Rimonta non è ancora del tutto compresa ed è ancora oggi oggetto di dibattito, ma le ipotesi circa l'uso pratico dimostrano che è un attacco in grado di portare l'opponente alle stesse condizioni combattive dell'utilizzatore. In qualche modo il Pokémon che la usa incita l'avversario ad un combattimento ad armi pari per quanto riguarda il livello di stamina, questo può avvenire sia tramite la persuasione che per contatto fisico diretto, ma in ogni caso c'è sempre un qualche tipo di contatto fisico. Ciò va a colpire direttamente l'orgoglio dell'avversario convincendolo a scontrarsi ad armi pari lasciandosi danneggiare fino a quando non hanno lo stesso livello di stamina. Sicuramente ciò non è uno dei mezzi più convenzionali per arrecare danno al nemico, in ogni caso, questa tecnica è in grado di causare enormi danni ai Pokémon più forti, al punto tale da ribaltare completamente la situazione, spesso perché questa tecnica viene usata spesso in combinazione con un attacco talmente rapido che l'avversario non avrà neppure tempo di reagire, rendendola una tattica di sopravvivenza vitale per i Pokémon più deboli, sia in battaglia che in natura. L'unico momento in cui questa mossa è inutilizzabile è quando l'avversario è più stanco dell'utilizzatore, un problema marginale per gli allenatori abbastanza attenti.

 

Contrastare Rimonta: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo per contrastare gli effetti della mossa Rimonta. Oltre a sperare che l'avversario non sappia sfruttarla a dovere, l'unica maniera che si ha per cercare di contrastarla è cambiare Pokémon prima che si vada incontro ad una perdita significativa.

 

Eruzione

Spoiler

Nonostante la sua potenza sia totalmente dipendente dalle forze dell'utilizzatore, l'attacco Eruzione resta una mossa mostruosa in grado di infliggere danni catastrofici agli avversari quando chi la usa è ancora in ottime condizioni. Come suggerisce il nome, Eruzione consiste nel rilascio di una grande quantità di fuoco e/o lava dal corpo per generare una violenta esplosione che letteralmente arrostisce qualsiasi cosa sia nelle vicinanze. Non sarà di grande utilità quando il Pokémon che la usa è allo stremo delle forze, ma quando usata all'inizio, quando ancora l'utilizzatore è fresco e vigoroso, questa può facilmente concludere lo scontro, prima che possa anche solo iniziare.

Eruzione è un attacco estremamente potente, designato per essere usato quando il Pokémon è al pieno delle forze per colpire gli avversari con una devastante esplosione di calore. Eruzione consiste nel rilascio di una massiccia quantità di calore, di lava o di entrambe dal corpo dell'utilizzatore per sfruttare le alte temperature per infliggere danni e causando devastanti esplosioni di calore, ma non è mortale come molti pensano. Questa mossa è talmente potente da infliggere enormi danni a qualsiasi cosa colpisca (tanto che alla massima forza è potente tanto quanto l'attacco Incendio), inoltre può anche colpire bersagli multipli con solo una riduzione di potenza del 25% senza alcuna fatica in più. Nonostante le sue enormi potenzialità, Eruzione ha anche un enorme difetto: la sua potenza dipende dalle forze combattive dell'utilizzatore e perciò potrà essere usata al massimo solo quando chi la usa ha il 100% delle sue forze, ma pian piano che viene indebolito, anche i danni che infligge l'attacco diventano minori fino a diventare estremamente debole, motivo per cui non è molto convenzionale se usata da Pokémon lenti, ma se viene eseguita come prima mossa, può indubbiamente causare una devastazione che nessuno vorrebbe mai affrontare (specie considerando che può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re).

 

Contrastare Eruzione: Anche se grandi quantità d'acqua riescono ad estinguere parte dell'esplosione causata da Eruzione riducendone i danni, se usato alla sua massima potenza è estremamente difficile da limitarne i danni. Una potente corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma quelle più deboli difficilmente possono fare altrettanto, mentre una metallica rischia di amplificarne i danni. Eruzione è un attacco assolutamente devastante se usato subito, quindi la sua minaccia è più che reale, perciò l'unica cosa che si possa fare per limitare quanto più possibile i danni causati, oltre all'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali e causare quanti più danni possibili all'utilizzatore, è cercare di attaccare per primi.

 

Baratto

Spoiler

Nonostante non sia tra le tecniche più convenzionali o comuni tra quelle difensive, Baratto rimane una mossa interessante capace di sfruttare un'abilità problematica dell'avversario contro di esso. In pratica Baratto consiste l'utilizzatore ad usare le sue capacità psichiche per scambiare le loro abilità durante il combattimento. Spesso potrebbe risultare inutile, ma quando il nemico fa molto affidamento sulla propria abilità, questa tecnica riesce a cambiare le carte in tavola.

La mossa Baratto non è ancora del tutto chiara ed è ancora ignoto sul come funziona esattamente, ma i suoi effetti in battaglia sono comunque drastici e devastanti. Tramite Baratto, l'utilizzatore usa le sue capacità psichiche per generare un intenso campo energetico fra lui ed il bersaglio e poco dopo la sua creazione, questo va a scambiare gli attributi principali delle rispettive abilità per tutta la durata dello scontro. Nella maggior parte dei casi il suo uso è alquanto limitato, ma se sfruttata correttamente per eliminare abilità fastidiose come quella degli Slaking o del leggendario Regigigas, potrà rendere questi esseri dei mostri inarrestabili. Visto l'uso tattico che poteva avere, la mossa fu rilasciata dalla Silph S.p.A. come MT48 nella terza e quarta generazione di MT, ma viste le scarse vendite essa fu poi ritirata dal mercato.

 

Contrastare Baratto: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Baratto.

 

Esclusiva

Spoiler

Nonostante sia inutile se l'utilizzatore ed il bersaglio non hanno almeno una mossa in comune, Esclusiva rimane una tecnica affascinante che può rendere le cose più difficili agli avversari, potendo limitare le loro capacità offensive complessive. Come suggerisce il nome, Esclusiva comporta la creazione di un sigillo psichico su tutti i nemici impedendo loro di usare qualsiasi mossa conosciuta anche dall'utilizzatore. La sua reale utilità è ovviamente altamente dipendente dagli avversari, ma potendo affliggere tutti gli opponenti presenti, di sicuro ha dei pregi che possono essere sfruttati adeguatamente.

La tecnica Esclusiva serve per impedire che qualsiasi avversario possa usare mosse qualsiasi mossa conosciuta dall'utilizzatore in modo da non doversene preoccupare. Di fatto Esclusiva altro non è che un sigillo psichico che si lega ai nemici sul campo, rimanendo connesso a chi l'ha creato. Se i bersagli conoscono anche solo una mossa in comune con l'utilizzatore, essi non saranno in grado di eseguirla, ovviamente non ha alcuna utilità se chi ne è coinvolto non ha nulla in comune o usano mosse troppo variate, ma se si riesce a bloccare l'uso di attacchi superefficaci o anche solo tecnica in grado di infliggere alterazioni negative, allora può sicuramente essere d'aiuto per contrastare o neutralizzare eventuali minacce.

 

Contrastare Esclusiva: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Esclusiva.

 

Rinfrescata

Spoiler

Apprezzata come arma contro le alterazioni di stato parzialmente debilitanti, la tecnica Rinfrescata può rivelarsi una mossa utile in grado di guarire rapidamente Pokémon afflitti da tali condizioni. Di fatto Rinfrescata consiste in un emanazione d'energia calmante da parte dell'utilizzatore in modo da ripristinare il proprio benessere generale. Potrebbe essere piuttosto inutile per curare danni effettivi, ma almeno permette di contrastare bruciature, paralisi o ogni tipo di avvelenamento, non rendendoli più minacce in battaglia.

Rinfrescata è una tecnica di recupero particolare che non rigenera le forze dell'utilizzatore, ma ripristina la propria salute generale, risultando anche meno faticoso. Similmente a Ripresa, Rinfrescata consiste nel rilascio di un'onde d'energia lenitiva che incentiva la rigenerazione cellulare, con l'unica differenza che va a concentrare i suoi effetti sui tessuti coinvolti a condizioni non volatili, in modo da curare il Pokémon da queste alterazioni. Sebbene la sua esecuzione sia più semplice e meno stancante, Rinfrescata è comunque limitata e riesce a curare solo condizioni di stato che non immobilizzano totalmente il bersaglio, questo significa che bruciature, paralisi e ogni tipo di avvelenamento può essere curato facilmente, ma congelamento e sonno no. Ad ogni modo, può rivelarsi un'ottima tecnica difensiva per contrastare situazioni spiacevoli e continuare combattere come se nulla fosse accaduto.

 

Contrastare Rinfrescata: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Rinfrescata.

 

Rancore

Spoiler

Sebbene non tragga alcun beneficio per l'utilizzatore, Rancore resta comunque una potente tecnica sacrificale che potrebbe rendere la lotta più difficile contro il suo prossimo opponente. Di fatto Rancore consiste in una potente maledizione che l'utilizzatore lancia al bersaglio per impedirgli di usare l'attacco con cui ha sconfitto chi l'ha lanciata. Può tornare utile solo quando si cerca di sconfiggere un potente avversario e non si hanno altre opzioni, ma i suoi effetti rimangono comunque devastanti.

La tecnica Rancore è un'avanzata maledizione che può essere appresa solo da alcune specie di Pokémon di tipo Spettro (e dai Vulpix) che ha come effetto quello di indurre un enorme sentimento di dispiacere quando l'avversario sconfigge l'utilizzatore direttamente. Sebbene Rancore può essere usato contro un bersaglio specifico e dev'essere lanciata rapidamente, ovvero prossimo attacco avversario, se quest'ultimo sconfiggere l'utilizzatore tramite un attacco diretto, allora Rancore farà il suo dovere stancando la vittima impedendole di usare quella mossa con cui ha sconfitto il Pokémon responsabile. Di certo questa rara mossa non trae alcun beneficio per chi la usa, ma qual'ora si affrontasse un nemico con attacchi mostruosi, Rancora può facilmente impedirgli di farne uso, lasciando la vittima alla mercé dei prossimi Pokémon.

 

Contrastare Rancore: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Rancore.

 

Scippo

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più comprese, Scippo è una tecnica che può addirittura cambiare le carte in tavola in una battaglia, riuscendo a trarre vantaggio dei nemici che fanno uso di tecniche per potenziarsi, mandandoli nel panico. Come suggerisce il nome, Scippo consiste in una scarica d'energia negativa che ruba gli effetti concessi dalle mosse avversarie per rifletterli sull'utilizzatore. Mentre in una lotta diretta sarebbe alquanto inutile, contro avversari che amano potenziarsi prima di attaccare o sanno curarsi, questa mossa può rivelarsi un incubo.

Come funziona esattamente la tecnica Scippo non è del tutto chiaro ancora, ne si è capito come viene eseguita con precisione, ma i suoi effetti possono tornare utili in molteplici situazioni. Quando il Pokémon intende eseguire Scippo, rimane fermo ad attendere che il bersaglio usi una qualche mossa che lo potenzia in combattimento (queste mosse sono estremamente numerose, quindi era impossibile menzionarle tutte, ma ci sono alcune che non fanno effetto). Se la vittima userà una mossa non emulabile da Scippo, essa fallirà, ma se così non fosse, allora verrà rilasciata una scarica d'energia negativa che colpirà il bersaglio conferendogli di ottenere i vantaggi avversari. Per questo Scippo è una mossa considerata così frustrante, nonostante le sue limitazioni, tuttavia la mossa viene ancora considerata una delle migliori per strategie anti-tattiche. A causa delle sue particolarità, la Silph S.p.A. decise di rilasciare la mossa come MT49 nella loro terza generazione di MT, ma viste le lamentele sulla scorrettezza della tecnica, alla fine si decise di toglierla dal mercato.

 

Contrastare Scippo: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Scippo.

 

Forzasegreta

Spoiler

Completamente misterioso e particolare oltre ogni immaginazione, l'attacco Forzasegreta è un'arma spettacolare in grado di mettere in ginocchio gli avversari, sebbene i suoi effetti non sono quasi mai sicuri. Considerata la mossa peculiare degli Audino, Forzasegreta consiste nella generazione di un globo o un'onda d'energia il cui potere deriva dall'ambiente circostante. Non è è molto chiaro sul come funzioni e non è abbastanza comune da essere considerata una mossa minacciosa, ma per chi riesce ad apprenderla, può sfruttarla per attaccare in una maniera che l'avversario non potrebbe mai aspettarsi e potrebbe ancora chiedersi che razza di effetti abbia.

La meccanica dietro l'uso di Forzasegreta ancora oggi è un mistero, quindi l suo esatto funzionamento è ancora ignoto, ma i vari effetti che possono emergere possono rivelarsi tanto diversi quanto pericolosi. Forzasegreta non è altro che un globo o un'onda d'energia naturale raccolta dall'ambiente circostante per infliggere danni, ma non si limita a questo. Anche se l'attacco è classificato di tipo Normale, ha una potenza ed una precisione di tutto rispetto, inoltre nel 30% dei casi circa, può addirittura causare un effetto secondario, il quale però differisce enormemente in base alla zona e può indurre avvelenamento, sonno, paralisi, congelamento o confusione, oppure riesce a far tentennare il bersaglio o a ridurre la sua forza fisica, resistenza fisica, velocità o precisione. Proprio a causa di questi numerosi effetti la mossa Forzasegreta è ancora un mistero, ma visto l'enorme impatto che può dare, potrebbe comunque rivelarsi un'arma pericolosa. E' interessante notare che la mossa non fu presa in considerazione dalla Silph S.p.A. per le sue caratteristiche, ma perché permette anche agli esseri più deboli di costruirsi una grossa tana fra le rocce, gli alberi o addirittura fra gli arbusti, e ciò ha portato alla fondazione delle Basi Segrete prima ancora che la mossa fosse rilasciata come MT47 nella terza e quarta generazione di MT, questa novità però non ebbe un grande successo nel mondo e la Silph decise di ritirare la mossa dal mercato. Recentemente grazie al ritorno delle Super Basi Segrete ad opera di alcuni allenatori della regione di Hoenn, la Silph S.p.A. decise di produrre una versione esclusiva di Hoenn della sesta generazione di MT, dove era presente Forzasegreta come MT94, purtroppo questa mania quasi non esiste al giorno d'oggi, il che ne ha causato un nuovo calo di vendite, e visto anche il suo uso ormai si limitava solo per le lotte, essa non fu riproposta nella settima generazione.

 

Contrastare Forzasegreta: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente Forzasegreta. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. L'attacco Forzasegreta è ben poco usato fra gli allenatori professionisti, perciò è estremamente improbabile vedere la tecnica in battaglia, ma se mai dovesse succedere di affrontare un avversario che la possiede, l'unico consiglio concreto che si possa dare, è l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica, visto che ogni suo effetto secondario è quasi imprevedibile visto che dipende dall'ambiente circostante.

 

Sub

Spoiler

Sebbene possa essere utile solo quando si combatte in acqua, Sub rimane comunque un attacco potente che permetterà alla maggior parte degli esseri marini di colpire senza che l'avversario capisca come. Proprio come suggerisce il nome, Sub consiste in un'immersione subacquea per poi colpire emergendo all'improvviso il bersaglio. Potrebbe volerci un po prima che si abbia l'opportunità di colpire, ma se non è un problema attendere, questa tecnica riesce a sfruttare al meglio un terreno acquatico.

Sub non è certamente l'attacco Acqua più convenzionale, ma può comunque rivelarsi un'arma potente contro cui pochissimi esseri potranno essere preparati. La mossa Sub viene eseguita in due fasi distinte: nella prima fase l'utilizzatore si immerge,  in profondità nell'acqua e si posiziona sotto o nelle vicinanze del bersaglio, normalmente in questa prima fase il Pokémon è immune a qualsiasi tipo di mossa, eccezion fatta per Surf e Mulinello, i quali in queste condizioni, infliggeranno un danno doppio rispetto alla norma, appena posizionato per meglio colpire il nemico, l'utilizzatore emergerà iniziando la seconda fase e colpendolo con forza da sotto o da dietro, infliggendo danni come quelli di un qualsiasi altro attacco di tipo Acqua. La sua potenza non è straordinaria ed è alquanto stancante rispetto ad altre mosse, ma quando è necessario un attacco a sorpresa in acqua per infliggere buoni danni, questa tecnica è in assoluto la migliore.

L'attacco Sub è più conosciuto per essere usato dai subacquei e dai cercatori di tesori nelle regioni di Hoenn ed Unima. Poco prima che la Silph S.p.A. rilasciasse la terza generazione di MT, venne a sapere dell'enorme quantità di tesori sui fondali di Hoenn e che molti allenatori per recuperarli hanno iniziato ad usare Pokémon in grado di apprendere Sub in natura per immergersi nel mare, la compagnia comprese quindi l'enorme lucro che avrebbero potuto trarne e al rilascio della terza generazione di MT ed MN rilasciarono anche questa mossa come MN08, rivelandosi una mossa commerciale molto astuta. Queste cacce al tesoro finirono poco prima del rilascio della quarta generazione di MT, perciò l'azienda non vide motivo di riproporre l'MN. In seguito ad Unima scoppiò la stessa mania, e quindi la mossa fu rilasciata come MN06 nella quinta generazione di MT, mentre solo nella sesta fu rilasciata solamente in un pacchetto speciale esclusivo della regione di Hoenn per motivi non chiari.

 

Contrastare Sub: Poiché l'utilizzatore dev'essere in grado di immergersi ad una profondità sufficiente per eseguire l'attacco Sub, combattere su zona asciutte o con poca acqua può impedire l'utilizzo della mossa, in caso contrario è pressoché impossibile schivarlo. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Sub è una mossa utile solo quando si combatte in zone con sufficiente acqua da permetterne l'esecuzione, ma se così non fosse, allora l'unica cosa che si può fare è cercare di stare quanto più possibile lontani dall'acqua e avere Pokémon con alta resistenza fisica per limitarne i danni, oppure usare mosse in grado di colpire anche bersagli sott'acqua.

 

Sberletese

Spoiler

Nonostante non sia tra i modi più affidabili per infliggere danni, L'attacco Sberletese rimane una mossa unica per i pochi Pokémon di tipo Lotta in grado di apprenderla capace di sottomettere gli avversari nelle lotte corpo a corpo. Come suggerisce il nome, Sberletese consiste nel colpire con forza il bersaglio con delle sberle date a mani aperti a ripetizione in modo che il nemico non possa reagire fino al termine dell'attacco. Anche se non è forte quanto altri attacchi multipli, visto il modo in cui viene eseguita, è estremamente difficile schivare anche solo uno dei colpi.

L'attacco Sberletese viene sfruttata per trarre il miglior vantaggio contro avversari di uguali dimensioni o maggiori, motivo per questa mossa viene appresa solo dai Pokémon che riescono a gestire questo tipo di opponenti (vale a dire le famiglie evolutive di Makuhita e Pancham, gli Heracross, i Pignite e gli Emboar). La tecnica viene usata tanto dai lottatori di sumo, che da queste specie di Pokémon in combattimento, in cui le mani a palmi aperti vengono usate per infliggere deboli, ma ripetuti schiaffi e come ogni altro attacco multiplo, non permette alla vittima di reagire fino al termine della sua esecuzione. In media Sberletese riesce a colpire dalle due alle cinque volte prima che l'utilizzatore si fermi per riprendere fiato e ricominciare colpire, potendo dunque infliggere danni moderatamente alti. Sebbene non sia tra gli attacchi fisici più imponenti, questo attacco può comunque risultare molto utile nelle lotte corpo a corpo quando non si hanno tecniche migliori, inoltre è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Sberletese: Dal momento che è necessaria una mano di qualche tipo per eseguire Sberletese, colpire la suddetta mano può aiutare a ridurne i danni, visto che è pressoché impossibile schivare la mossa in uno scontro corpo a corpo. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. La mossa Sberletese può essere estremamente utile per gli allenatori alle prime armi, specie per trarre vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana, tuttavia se non riesce a colpire quattro o cinque volte, difficilmente riesce a causare grossi danni, perciò non è un attacco così temibile a meno che non si possieda un Pokémon debole ad attacchi di tipo Lotta.

 

Camuffamento

Spoiler

Nonostante non sia tra le mosse difensive più comuni o pratiche per un Pokémon, la tecnica Camuffamento può salvare un allenatore visto che è in grado di sconvolgere totalmente avversari che si basano solamente sul vantaggio di tipo. Di fatto Camuffamento consiste nel cambio di colore dell'utilizzatore per adattarsi all'ambiente circostante, il che ne cambia anche il tipo per meglio difendersi. Di sicuro non ha alcuna utilità se l'utilizzatore già si trova in un ambiente in cui già si trova a proprio agio, ma se usata correttamente può dare non pochi grattacapi ad avversari che si erano preparati per lottare in un determinato modo.

Camuffamento è una mossa rara che funziona in maniera simile all'abilità peculiare dei Kecleon, Cambiacolore, con la differenza che è l'utilizzatore a decidere quando e come usarla, il che implica delle differenza dall'abilità Cambiacolore. Chi usa Camuffamento, cambia il proprio colore per confondersi con l'ambiente circostante, visivamente ciò è inutile contro creature che hanno una vista almeno moderata, ma oltre al suo effetto visivo, ha una particolarità ben più interessante, oltre a cambiare la propria pigmentazione con l'ambiente, Camuffamento permette al Pokémon di adattarsi ad esso, il che va a cambiarne il tipo, ciò significa che se l'utilizzatore è già a proprio agio nel luogo in cui si trova, la mossa gli causa solamente un cambio di colore. Ad ogni modo, se usata correttamente può mettere in seria difficoltà gli avversari, che inizieranno a domandarsi come mai, mosse superefficaci non funzionino come dovrebbero.

 

Contrastare Camuffamento: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Camuffamento.

 

Codadiluce

Spoiler

Nonostante sia così rara da spesso neanche venir presa in considerazione come una minaccia, la tecnica Codadiluce è in realtà una mossa devastante che solo pochissime specie possono apprendere per amplificare le loro capacità speciali. Come suggerisce il nome, Codadiluce fa si che l'utilizzatore illumini una sua parte del corpo, di solito una coda, o comunque un'altra appendice, e la osserva per aumentare la potenza dei propri attacchi speciali. Potrebbe non sembrare nulla di speciale, ma quando viene usata anche solo una volta, può rendere il Pokémon una vera e propria macchina da distruzione.

La tecnica Codadiluce è un esclusiva dei Volbeat, degli Xurkitree e di Manaphy, i quali sfruttano una loro parte anatomica che brilla normalmente per amplificare le loro capacità combattive. Con Codadiluce, l'utilizzatore inizia a far illuminare più del solito una sua parte del corpo ed inizia ad osservare questa luce, che risulta accecante per altri, ma anziché sfruttarla per compromettere la vista dei nemici, la usano per innescare una reazione chimica nel proprio cervello per facilitare la concentrazione e l'uso degli attacchi speciali, fino al punto che la potenza di queste mosse è amplificata (risultando oltre il doppio più potenti del normale). Già solo questo basta per rendere la tecnica davvero temibile, inoltre è anche poco stancante e basta che venga usata solo due volte per portare gli attacchi speciali dell'utilizzatore al loro massimo potenziale, quindi, qualsiasi avversario con scarsa resistenza agli attacchi speciali, può essere facilmente sopraffatto.

 

Contrastare Codadiluce: Attacchi o tecniche che aumentano la propria resistenza speciale o riducono la potenza degli attacchi speciali del nemico sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Codadiluce.

 

Abbagliante

Spoiler

Nonostante non sia tra gli attacchi di tipo Psico più potenti, Abbagliante resta una mossa unica e sorprendente che però non causa alcun problema alla vista. Considerata la mossa peculiare di Latios, Abbagliante consiste in una manifestazione dei pensieri astratti dell'utilizzatore tramite i poteri psichici per convertirli in un'esplosione di luce capace di ridurre la resistenza degli avversari agli attacchi speciali. Sebbene non sia particolarmente forte e risulti parecchio stancante, considerando i suoi effetti e le sue implicazioni nelle lotte più durature, dovete solo sperare di non affrontare mai in battaglia il Prescelto di Latios.

Latios ha una capacità unica nell'usare i suoi poteri psichici, in quanto è in grado di mostrare a persone e Pokémon i suoi pensieri in maniera astratta senza neppure toccarli, ciò non solo è impressionante, ma tale capacità può essere usata anche in battaglia in maniera inversa per manifestare la luce che rappresenta la mente dello spettatore in un autentica esplosione luminosa generata da un intensa ma breve rottura elettromagnetica provocata dalle capacità psichiche dell'utilizzatore sull'area circostante. In parole semplici, Abbagliante altro non è che un esplosione di luce in grado di danneggiare moderatamente gli avversari vicini in uno spettacolo meraviglioso, questo attacco oltre a generare questa fonte luminosa, crea anche un campo elettromagnetico di polarità opposta nella vittima, che può renderla più recettiva agli attacchi speciali, motivo per cui, nel 50% dei casi causa una riduzione della resistenza speciale dei nemici. Il fatto che l'attacco sia così efficiente, lo rende un'enorme minaccia per qualsiasi Pokémon non sia di tipo Buio, e dev'essere temuto non tanto per i danni che provoca, ma per i suoi effetti, specie nelle lotte più durature.

 

Contrastare Abbagliante: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare o schivare direttamente Abbagliante. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle rocciose difficilmente possono fare altrettanto. Abbagliante non ha una potenza così elevata da essere una gran preoccupazione ed è quasi impossibile vederla in azione se non si affronta il Prescelto di Latios, ma potendo ridurre la resistenza agli attacchi speciali con tanta facilità, la rende una mossa assolutamente temibile, perciò è consigliato limitarne gli effetti usando Pokémon con quanta più resistenza speciale possibile.

 

Foschisfera

Spoiler

Nonostante non sia tra gli attacchi di tipo Psico più potenti, Foschisfera resta una mossa unica e sorprendente che però non causa alcun problema alla vista. Considerata la mossa peculiare di Latias, Foschisfera combina le sue capacità psichiche naturali con il particolare piumaggio che ricopre il suo corpo per generare un globo d'aria che viene lanciato contro il nemico per danneggiarlo e potenzialmente ridurre la potenza degli attacchi speciali nemici. Sebbene non sia particolarmente forte e risulti parecchio stancante, considerando i suoi effetti e le sue implicazioni nelle lotte più durature, dovete solo sperare di non affrontare mai in battaglia il Prescelto di Latias.

Le piume che ricoprono il corpo di Latias, oltre ad essere in grado di rifrangere la luce per nascondersi alla vista della maggior parte delle creature, è anche un enorme fonte d'energia che può essere usata come arma d'attacco primario se combinata con particolari poteri psichici. Latias ha appreso ad usare questa particolarità a suo vantaggio semplicemente usando poche piume del suo corpo per poi trasformarle in una forma globulare attraverso l'uso di un campo d'energia psichica, quando viene sparato e colpisce il nemico, il globo esplode a causa dell'instabilità dovuta dal campo psichico attorno, causando un buon ammontare di danni. Nonostante non abbia una grande potenza, il campo psichico destabilizzato assieme alle particolari energie presenti nelle piume possono provocare una risposta negativa nel corpo della vittima, il che diventa fisicamente meno adatto all'uso di attacchi speciali, motivo per cui, nel 50% dei casi causa una riduzione della potenza degli attacchi speciali dei nemici. Il fatto che l'attacco sia così efficiente, lo rende un'enorme minaccia per qualsiasi Pokémon non sia di tipo Buio, e dev'essere temuto non tanto per i danni che provoca, ma per i suoi effetti, specie se usato ad inizio scontro.

 

Contrastare Foschisfera: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare o schivare direttamente Foschisfera. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle rocciose difficilmente possono fare altrettanto. Foschisfera non ha una potenza così elevata da essere una gran preoccupazione ed è quasi impossibile vederla in azione se non si affronta il Prescelto di Latias, ma potendo ridurre la potenza degli attacchi speciali con tanta facilità, la rende una mossa assolutamente temibile, perciò è consigliato usare Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali (e potenzialmente un altissima potenza nell'uso degli attacchi speciali).

 

Danzadipiume

Spoiler

Sebbene non sia tra le tecnica più convenzionali, Danazadipiume è una mossa potenzialmente devastante che può facilmente indebolire gli attaccanti fisici in modo da contrastarne le prestazioni. Di fatto Danzadipiume consiste nel coprire il bersaglio con una massa di piume che fungono da tampone impedendogli di usare efficacemente gli attacchi fisici. Nonostante sia apprendibile quasi esclusivamente da Pokémon di tipo Volante, questa mossa è in grado di rendere anche le più feroci bestie fisiche in avversari ben più gestibili.

La tecnica Danzadipiume è una mossa bizzarra, ma efficiente che alcune famiglie di uccelli hanno appreso ad usare per rimediare alla loro resistenza fisica mediocre o debole. Generalmente i Pokémon in grado di usarla possiedono delle morbide piume per mantenerli al caldo che ricrescono rapidamente se dovessero staccarsi, perciò possono usarle senza problemi per immergere gli avversari in esse, in questo modo, tramite Danzadipiume, l'utilizzatore riesce a formare una sorta di tampone contro gli attacchi fisici nemici. Quando un opponente ricoperto di piume prova ad eseguire un attacco fisico, queste ammortizzano il colpo e disperdono buona parte dell'energia cinetica riducendo la potenza con cui questi vengono eseguiti (che è dimezzata rispetto alla norma). Ovviamente sarà del tutto inutile se si affrontano avversari che fanno uso di attacchi speciali, ma dal momento che spesso i Pokémon uccello sono minacciati principalmente da attaccanti fisici, tale mossa può risultare alquanto utile ed una vera salvezza qualora si affrontasse un avversario specializzato nell'uso degli attacchi fisici.

 

Contrastare Danzadipiume: Attacchi o tecniche che aumentano la propria forza fisica o riducono la resistenza fisica del nemico sono altamente raccomandati per fronteggiare avversari con la mossa Danzadipiume.

 

Strampadanza

Spoiler

Tanto confusionaria per gli avversari che per chiunque altro la veda, la tecnica Strampadanza è una mossa bizzarra che pochi riescono a non rimanerne confusi alla sola vista. Di fatto Strampadanza consiste in una bizzarra danza sconnessa che va a scompigliare i recettori visivi di chiunque la osservi provocandogli confusione. Non è sicuramente una delle mosse più sicure da usare nelle battaglie multiple, ma è comunque ottima per scombussolare gli opponenti senza neppure avvicinarsi ad essi.

Strampadanza è una tecnica difensiva rara, ma potente, in grado di confondere non solo i Pokémon nelle vicinanze impedendo loro di combattere adeguatamente, ma addirittura gli allenatori che la osservano. Strampadanza è di fatto una danza strana e sconnessa che suscita l'interessa di chiunque, incentivandoli a guardarla con attenzione, specie nel movimento degli arti dell'utilizzatore, visto che spesso viene scambiato per un attacco. Chiunque osservi questa mossa troppo da vicino, noterà il movimento casuale degli arti (che in realtà l'utilizzatore muove intenzionalmente per far sembrare un movimento scombinato e senza senso), tuttavia ciò inizierà a confondere la vista delle vittime, le quali inizieranno a non distinguere la sinistra dalla destra, il sotto e il sopra per un breve periodo provocando confusione. La tecnica Strampadanza di fatto è estremamente efficiente nelle lotte multiple, visto che influenzerà tutti gli opponenti nelle vicinanze, purtroppo però, anche gli alleati vicini ne saranno vittima, ma questa rara mossa, se usata correttamente, può comunque concedere ottimi vantaggi confondendo tutti gli avversari (a meno che non fossero già confusi).

 

Contrastare Strampadanza: Mosse, abilità e strumenti che curano o prevengono la confusione sono altamente raccomandati per contrastare la mossa Strampadanza.

 

Calciardente

Spoiler

Estremamente devastante nelle lotte corpo a corpo e più potente di quanto sembri, l'attacco Calciardente è una mossa brutale capace di schiacciare gli avversari più deboli che colpisce in un batter d'occhio. Come suggerisce il nome, Calciardente consiste in un violento calcio sferrato mentre il proprio piede è avvolto da delle fiamme intense per infliggere danni. Potrebbe non essere precisissima, ma le probabilità che la mossa infligga un danno critico o che possa far cadere gli avversari al suolo sconfitti sono sufficiente da renderla temibile.

L'attacco Calciardente è una mossa estremamente rara che possono apprendere in natura solamente i Blaziken e gli Hitmonlee (oltre al Genesect cromatico), nel caso degli Hitmonlee, essi riescono ad usarla solo per via della loro padronanza sugli attacchi basati sui calci. Calciardente altro non è che un violento calcio sferrato a piena potenza mentre il piede è avvolto da fiamme prodotte tramite processi metabolici (nel caso degli Hitmonlee), tramite l'uso delle proprie abilità naturali di tipo Fuoco (nel caso dei Blaziken) o tramite una modifica apposita (nel caso di Genesect cromatico), ma siccome il colpo richiede qualche secondo per essere eseguito, esso risulta leggermente impreciso, ma considerando l'enorme potenza, questo problema è marginale. E' interessante notare che l'uso combinato della forza bruta e delle fiamme possono provocare una risposta maggiore al dolore nel nemico colpito, garantendo una maggiore probabilità di infliggere danni critici, inoltre, nel 10% casi può addirittura provocare delle ustioni alla vittima, rendendola una mossa ancora più temibile per avversari di tipo Erba, Coleottero, Ghiaccio e Acciaio nelle lotte corpo a corpo (ovviamente però non è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re).

 

Contrastare Calciardente: Dal momento che è necessario l'uso delle gambe per eseguire Calciardente, colpire queste appendici prima che l'attacco vada a segno o cercare di ridurre o estinguere parti delle fiamme può aiutare a diminuire i danni inflitti dall'attacco, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa in uno scontro corpo a corpo. Una potente corazza rocciosa può contribuire a ridurre i danni inflitti da questa mossa, ma una meno resistente non può fare molto, mentre le corazze metalliche potrebbero portare a danni addirittura maggiori nella stragrande maggioranza dei casi. Calciardente è una mossa molto rara, perciò, raramente può essere considerata una minaccia concreta, ma considerando l'enorme quantità di danni che può infliggere, assieme ai suoi effetti, è un attacco che dev'essere evitato ad ogni costo tramite l'uso di tattiche evasive (assieme a Pokémon con alta resistenza fisica e con qualche protezione contro i danni critici), semmai si dovesse affrontare un avversario che la possiede.

 

Fangata

Spoiler

Anche se non è di grande utilità per la maggior parte dei Pokémon capaci di apprenderla in natura, Fangata resta una tecnica utile che può aiutare i Pokémon deboli agli attacchi Elettro, dando loro un grande supporto in combattimento. Di fatto, Fangata consiste nel lanciare grandi quantità di fango sul campo di battaglia e sui Pokémon circostanti, in modo da contrastare gli attacchi elettrici. Le probabilità che la mossa possa essere di qualche utilità in combattimento sono basse, ma quando si combatte con più Pokémon, può garantire una certa protezione duratura agli alleati, qualora l'avversario dovesse decidere di scatenare delle tempeste elettriche.

Fangata di fatto è una mossa parecchio inutile per la maggior parte dei Pokémon in grado di apprenderla naturalmente, ma può avere interessanti applicazione in combattimento. Di fatto con Fangata, l'utilizzatore cosparge del fango sul campo di battaglia e sui Pokémon presenti, ma anziché limitarsi a sporcare, la tecnica riesce a contrastare gli effetti dannosi degli attacchi Elettro, garantendo a tutti i Pokémon presenti una maggiore resistenza ad essi, di fatto i danni provocati da attacchi Elettro saranno ridotti del 66,67% circa, fino a quando il fango non si asciuga, cosa che avviene circa dopo cinque minuti. E' interessante notare che la maggior parte dei Pokémon capaci di apprenderla in natura sono di tipo Terra, e dunque immuni agli attacchi di tipo Elettro, perciò il suo uso effettivo è quasi esclusivo nelle battaglie multiple, per garantire maggiore protezione a Pokémon contro cui sono deboli a questo tipo di attacchi.

 

Contrastare Fangata: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Fangata, se non attendere che il fango si secchi.

 

Palla Gelo

Spoiler

Nonostante possa non sembrare una minaccia all'inizio, l'attacco Palla Gelo è una mossa impressionante e letale che col tempo può annientare qualsiasi cosa se si è tanto sfortunati da avere successo a ripetizione. In sostanza Palla Gelo consiste che l'utilizzatore si lancia rotolando contro l'avversario congelando il proprio corpo per diventare una palla di ghiaccio, le cui dimensioni e potenza aumentano ad ogni colpo. Anche se non è tanto precisa per essere usata per assalti diretti, con un po di fortuna e una buona resistenza, questa mossa può diventare un ottima tattica offensiva che trasforma alcune bestie polari in delle vere e proprie palle da demolizione.

Palla Gelo è una mossa particolarmente nota principalmente agli Spheal a causa della loro forma rotonda, che però può essere usata anche dalle evoluzioni, rendendola un'arma devastante in qualsiasi scontro. Sebbene per un po di tempo si credeva che tale mossa in natura fosse esclusiva alla famiglia evolutiva di Spheal, recentemente si è scoperto che pure le famiglie evolutive dei Sandshrew di Alola e dei Bergmite possono apprenderla, anche se non si è capito come mai l'abbiano sviluppata. Differentemente dalle credenze popolari, Palla Gelo non è una palla d'acqua congelata che viene semplicemente lanciata contro l'opposizione a mo di proiettile, ma è il Pokémon stesso che si congela facendo del suo corpo una palla di ghiaccio. Ad ogni colpo inferto al nemico l'attrito che va a crearsi tra la palla ed il terreno in combinazione con le abilità naturali del Pokémon che la usa, fa si che anziché sciogliersi vengano a crearsi nuovi strati permettendo che essa arrechi più danni, per la precisione ad ogni colpo la sua potenza è raddoppiata fino ad un massimo di quattro colpi, al quinto diventa troppo pesante da essere usata, quindi da una potenza di 30 può arrivare ad un massimale di 480 se riesce a colpire il bersaglio per cinque volte di fila con successo, il che rende Palla Gelo potenzialmente l'attacco di tipo Ghiaccio che arreca più danni in assoluto, ma visto che un successo completo può avvenire nel 59,09% dei casi, ma resta una mossa devastante. Questa tecnica condivide il tratto di Rotolamento di raddoppiare la sua potenza se l'utilizzatore dovesse usare la mossa Ricciolscudo dal momento che va ad influire sul corpo del Pokémon per rendere l'attacco ancora più efficiente, ecco perché nelle giuste situazioni questo attacco può causare danni incontrollabili.

 

Contrastare Palla Gelo: Siccome il ghiaccio viene usato come fonte primaria per infliggere danni in un attacco composta da una sfera di ghiaccio, un'esplosione di fuoco può aiutare a diminuirne i danni, anche se l'efficienza di questa tattica tende a diminuire in modo esponenziale quando la Palla Gelo cresce di dimensioni, tuttavia Pokémon abbastanza agili non dovrebbero avere problemi a schivarlo se vi è abbastanza spazio. Le corazze metalliche più resistenti possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose o metalliche più deboli difficilmente possono fare altrettanto. Agli inizi Palla Gelo può essere fin troppo debole per essere considerata una minaccia, ma se dovesse riuscire a colpire più di due volte, i danni che può causare potrebbero diventare inarrestabili, dunque tattiche evasive sono altamente raccomandante per evitare che la mossa raggiunga livelli così pericolosi.

 

Pugnospine

Spoiler

Sebbene il suo uso sia limitato a pochissime specie particolari, l'attacco Pugnospine rimane una mossa interessante che permette ai Pokémon cactus (oltre che a Quilladin e Chesnaught) di infliggere un buon ammontare di danni nelle lotte corpo a corpo. Come suggerisce il nome, Pugnospine consiste in una frenetica serie di pugni inferti con arti dotati di spine. Sebbene non sia abbastanza forte da rappresentare una minaccia, nel caso più sfortunato si potrebbe rimanere inerti ad un prossimo assalto, dopo essersi ritrovati un pugno pieno di spine in piena faccia.

L'attacco Pugnospine è una mossa esclusiva delle tre specie di cactus (Cacnea, Cacturne e Maractus) e a parte della famiglia evolutiva di Chespin, i quali hanno appreso ad usare il loro corpo pieno di spine per attaccare. Dopo essersi avvicinati a sufficienza al nemico, l'attacco viene eseguito muovendo freneticamente gli arti superiori dotati di spine, il che permette a questi Pokémon non solo di infliggere un buon ammontare di danni, ma di sfruttare anche le loro naturali particolarità tipiche dei Pokémon di tipo Erba, ma oltre a questo, la brutalità con cui la mossa viene usata può di fatto stordire il nemico facendolo tentennare nel 30% dei casi circa. Sebbene ciò non gli permetta di sfruttare gli effetti di strumenti come la Roccia di Re, permette a Pugnospine di arrecare danno e nel contempo mettere in seria difficoltà chiunque sia sprovvisto di una protezione che ne limitino i danni.

 

Contrastare Pugnospine: Dal momento che è necessario l'uso di qualche tipo di arto spinato per eseguire Pugnospine, colpire queste appendici può aiutare a ridurne i danni, visto che l'attacco è pressoché impossibile da schivare. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Pugnospine è un attacco parecchio raro, perciò non è una grande minaccia, ma se dovesse capitare di affrontare un avversario che la possiede, è consigliabile l'uso di un qualche tipo di protezione contro il tentennamento e l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica in modo da rendere i suoi danni minimi.

 

Pigro

Spoiler

Sebbene il suo uso sia limitato a pochissime specie di Pokémon, la tecnica Pigro resta una mossa interessante che conferisce vantaggi simili a Riposo senza l'inconveniente del doversi addormentare. Come suggerisce il nome, Pigro altro non è che un puro e semplice momento di rilassamento che l'utilizzatore sfrutta per recuperare quante più energie possibili riposandosi. Potrebbe sembrare solamente una perdita di tempo inutile, ma quando si riesce a recuperare le forze per affrontare al meglio il nemico, di sicuro farà ricredere parecchia gente.

La tecnica Pigro è una versione altamente specializzata della mossa Riposo che permette all'utilizzatore di rilassarsi e riposarsi per riprendersi dai danni, senza doversi addormentare, ma dato che il Pokémon non dorma quando la usa, non permetterà di guarire da alterazioni di stato negative, ne farà riprendere totalmente le forze come fa Riposo, specie perché non fa uso di nessun particolare potere (motivo per cui la mossa è classificata di tipo Normale). Ad ogni modo, riesce a ripristinare almeno il 50% delle forze combattive totali dell'utilizzatore senza immobilizzarlo del tutto, il che la rende estremamente pratica, è interessante inoltre notare che durante la sua esecuzione, l'utilizzatore sembra che stia dormendo visto che tiene gli occhi chiusi e preferisce ignorare qualsiasi cosa stia succedendo attorno, in questo modo, l'efficacia della mossa non viene compromessa degli attacchi nemici, ecco perché è tanto efficiente (però la tecnica è parecchio rara, in quanto in natura è limitata a sole tre famiglie evolutive).

 

Contrastare Pigro: A meno che le tecniche curative non siano in qualche modo bloccate, non c'è modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Pigro.

 

Ganvoce

Spoiler

Possente e potenzialmente devastante per chiunque sia così sfortunato da sentirlo, l'attacco Granvoce è una potente esplosione sonora in grado di infliggere enormi danni a qualsiasi avversario nelle vicinanze in maniera rapida e brutale. Di fatto Granvoce altro non è che un potentissimo urlo atto ad infliggere quanti più danni possibili ai nemici tramite l'uso di sconvolgenti onde sonore concentrate. A prima vista potrebbe non sembrare nulla di particolare, ma è meglio tapparsi le orecchie, perché sono pochi gli attacchi Normali che possono raggiungere una potenza simile come questa terribile tecnica spacca-timpani.

Granvoce di fatto è una versione modificata della tecnica Boato, ma usata con una potenza tale in modo che la sua caratteristica principale non è incutere timore, ma infliggere danni. Granvoce è considerata la seconda mossa sonora più potente che esista (la prima è il possente attacco Ondaboato) e riesce ad infliggere tanti danni a causa delle massicce onde sonore concentrate che sono addirittura capaci di assordare temporaneamente gli avversari più deboli. Essendo così forte, la mossa è anche stancante e non avendo attributi elementali particolari ha le proprietà di qualsiasi altro attacco di tipo Normale, in compenso però è molto precisa, riesce a colpire addirittura avversari protetti da un Sostituto e può essere eseguita anche per colpire bersagli multipli con una misera riduzione di potenza del 25% circa, è interessante notare inoltre che i Pokémon capaci di usarla possono inarcare la bocca in una forma tale che le onde sonore dannose vanno a colpire solo gli avversari, impedendo eventuali danni agli alleati nelle battaglie multiple. Nonostante non abbia effetti particolari per essere usata in modo strategico, Granvoce rimane un ottimo attacco speciale da usare nella stragrande maggioranza dei casi se possibile.

 

Contrastare Granvoce: Dal momento che Granvoce fa uso del suono come arma diretta, i Pokémon con l'abilità Antisuono saranno immuni ai suoi effetti, visto che è pressoché impossibile da schivare. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre quelle più deboli oltre a risultare poco efficaci rischiano di essere compromesse. Granvoce è un ottimo attacco speciale vista la sua esecuzione semplice e i suoi effetti diretti, perciò è facile da vedere in azione quando si affrontano Pokémon capaci di usare la loro voce come arma da combattimento, motivo per cui Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali o con una qualche protezione al suono sono altamente raccomandati per ridurre la minaccia rappresentata da questa mossa.

 

Velenodenti

Spoiler

Nonostante il suo basso potenziale, l'attacco Velenodenti resta una mossa pericolosa che può potenzialmente infliggere enormi danni se riesce a colpire il nemico. Come suggerisce il nome, Velenodenti implica un forte morso contro l'avversario mentre i denti o le zanne dell'utilizzatore sono impregnati di veleno. Anche se in un primo momento potrebbe non sembrare nulla di preoccupante, se mai dovesse avvelenare l'avversario, col tempo può portare a danni continuati.

L'attacco Velenodenti è diverso dagli altri tipi di mosse basate sul mordere, questo serve sia a scopo offensivo che difensivo, rimanendo sempre in grado di infliggere danni da non sottovalutare. L'attacco Velenodenti consiste in un morso eseguito con la punta delle zanne ricoperte di veleno, ma differentemente da ciò che molti allenatori possano pensare, questo veleno è altamente tossico, però per iniettarlo la forza d'impatto dev'essere poca causando un contatto minimo con il bersaglio motivo della sua potenza scarsa (ed è anche il motivo per il quale non è influenzata dagli effetti della Roccia di Re). Nonostante Velenodenti sia addirittura più debole di Morso, i suo effetti restano comunque sorprendenti: in pratica il veleno usato ha una possibilità del 50% circa di causare un iperavvelenamento nella vittima, il che rende Velenodenti l'unico attacco diretto in grado di causare una condizione di stato così devastante, ecco perché viene usata nonostante la bassa potenza. Anche se non è affidabile come la più comune tecnica Tossina, il fatto che può comunque infliggere anche un danno diretto, questo attacco può mettere in difficoltà qualsiasi allenatore.

 

Contrastare Velenodenti: Poiché il Pokémon usa i denti o le zanne per eseguire l'attacco Velenodenti, colpire la bocca o la testa può aiutare a ridurre i danni della mossa, se ciò non è possibile, Pokémon molto agili inoltre possono schivare l'attacco se c'è abbastanza spazio. Una forte corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni causati da questo attacco, mentre una metallica può negare ogni suo effetto. Nonostante ciò però, Velenodenti non è così potente da essere considerata una minaccia, ma il solo fatto che può causare iperavvelenamento al nemico la rende temibile, perciò l'uso di mosse, abilità o strumenti che possono contrastare le alterazioni di stato sono altamente raccomandanti.

 

Tritartigli

Spoiler

Sebbene sia quasi identico a Lacerazione in fatto di esecuzione, in realtà Tritartgli è un attacco ben più feroce che anziché avere un alta probabilità di infliggere un danno critico, ha una potenza leggermente superiore e può ridurre la resistenza fisica della vittima in un batter d'occhio. Come per Lacerazione, anche Tritartigli consiste in un attacco eseguito con artigli affilati atti a lacerare la carne del bersaglio, infliggendo ferite tanto profonde da causare gravi traumi fisici al tessuto colpito. Anche se non sembra una grande minaccia, in realtà può rivelarsi un colpo abbastanza potente da distruggere anche le più potenti difese.

Mentre Lacerazione è una mossa alquanto comune visti i suoi semplici criteri d'esecuzione, l'attacco Tritartigli invece è limitato a poche specie visto che sono necessari artigli particolarmente densi e resistenti per essere usata, sfruttando proprio questa densità e possibile alterare le proprietà di un normale Lacerazione in un qualcosa di più temibile sia nelle lotte più brevi che in quelle più durature. Nonostante la sua esecuzione è identica a quella di Lacerazione, la forza con cui Tritartigli riesce a strappare i tessuti è ben maggiore, il che va sia ad aumentare leggermente i danni inflitti che permettergli di danneggiare le corazze degli avversari. Quando viene usata con successo in battaglia, Tritartigli riesce a ridurre la resistenza fisica dell'avversario nel 50% dei casi circa, il che la rende estremamente pericolosa se usata correttamente in battaglia. Purtroppo, l'attacco richiede alcuni secondi per essere eseguito, rendendolo meno preciso di Lacerazione e dal momento che si concentra sulla forza, non riesce a colpire con precisione i nervi, rendendo mano comune una risposta amplificata del dolore da parte del bersaglio. E' interessante notare che Tritartigli è anche il doppio più stancante di Lacerazione, inoltre il suo uso in battaglia non è neanche tanto affidabile, ma quando è necessario concludere uno scontro in fretta, questo attacco può avere facilmente la meglio anche su avversari corazzati.

 

Contrastare Tritartigli: Siccome il Pokémon necessità di artigli affilati o qualche tipo di lama per eseguire l'attacco Tritartigli, danneggiare queste parti può aiutare a ridurre i danni inflitti dalla mossa, se ciò non fosse possibile, un Pokémon eccezionalmente agile può evitare il colpo in uno scontro corpo a corpo. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, sebbene alcuni tipi di corazza saranno comunque vulnerabili contro questo attacco. Di sicuro Tritartigli non è una mossa molto comune da vedere in azione, ma se dovesse capitare di affrontare un'avversario che la possiede, esso può usarla per infliggere gravi danni anche contro bersagli corazzati, perciò è consigliato l'uso di Pokémon con una corazza molto resistente, in modo da poter usare Pokémon con quanta più resistenza fisica possibile per limitarne i danni.

 

Incendio

Spoiler

Assolutamente devastante contro qualsiasi tipo di avversario, l'attacco Incendio è una mossa mostruosa usata dagli starter di tipo Fuoco completamente evoluti (e dai Simisear) che permette loro di sfruttare le proprie abilità naturali di tipo Fuoco al massimo. Di fatto Incandio consiste in un attacco sferrato creando un enorme esplosione di fuoco nel tentativo di infliggere danni. Potrebbe non essere una mossa particolarmente precisa, ma quando bisogna usare un forte attacco di tipo Fuoco, niente riesce a sconfiggere un avversario tanto rapidamente quanto questa tecnica.

Quasi tutti i Pokémon di tipo Fuoco sono classificati con questo tipo per avere un qualche tipo di organo di combustione con cui riescono ad espellere fiamme senza arrecare danno al proprio organismo, Incendio è solo un esempio di ciò che possono fare questi organi di combustione per eseguire attacchi in combattimento. Incendio è una mossa rara che apparentemente non esiste in natura, perciò è apprendibile solo con l'aiuto di alcuni Insegnamosse che vivono in varie regioni del mondo, ma la potenza di questa tecnica, il suo apprendimento è concesso solo agli starter Fuoco completamente evoluti più fedeli al loro allenatore, con un po più di difficoltà, questa può essere appresa anche dai Simisear, ma con le medesime condizioni. L'attacco può essere eseguito in due modi differenti a seconda del Pokémon: il primo e più comune, è che l'utilizzatore causi un'esplosione di fuoco auto-alimentata che rilascia massicce ondate di calore su tutto il campo di battaglia, incenerendo tutto ciò che c'è nei dintorni ed infliggendo enormi danni ad un bersaglio vicino. Il secondo metodo, più complesso, consiste nello sputare un proiettile globulare instabile formato da aria calda e fuoco, che dopo essersi scontrato con il bersaglio o un ostacolo crea una massiccia esplosione, devastando tutto ciò che vi è nei dintorni e danneggiando pesantemente il Pokémon colpito che si trova al centro dell'esplosione. Nonostante l'enorme potenza, non solo la mossa non ha una precisione del tutto perfetta, ma dopo la sua esecuzione, l'utilizzatore deve riposarsi per un po di tempo prima di poter agire nuovamente, il che significa che può essere difficile usarla senza andare incontro a grossi rischi (in compenso, essa è influenzata dagli effetti di mosse come la Roccia di Re), tuttavia, vista l'enorme potenza dell'attacco, è estremamente difficile che un avversario rimanga in piedi dopo essere stato colpito.

 

Contrastare Incendio: A causa della straordinaria forza esplosione e dall'alta temperatura con cui Incendio viene eseguito, è praticamente impossibile per qualsiasi Pokémon di tipo Acqua ridurne la potenza, ma un Pokémon abbastanza agile potrebbe schivarlo se vi è abbastanza spazio. Una potente corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma quelle più deboli difficilmente possono fare altrettanto, mentre una metallica rischia di amplificarne i danni. Incendio è in assoluto uno degli attacchi Fuoco più potenti che esistano, ma viste le sue caratteristiche uniche, è quasi impossibile vederla in combattimento se non si affronta uno starter completamente evoluto di tipo Fuoco o un Simisear, ma se si dovesse affrontare uno di questi nemici, sono consigliate tattiche evasive e Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali per ridurre i devastanti danni di questa mossa il più possibile.

 

Idrocannone

Spoiler

Assolutamente devastante contro qualsiasi tipo di avversario, l'attacco Idrocannone è una mossa mostruosa usata dagli starter di tipo Acqua completamente evoluti (e dai Simipour) che permette loro di sfruttare le proprie abilità naturali di tipo Acqua al massimo. Come suggerisce il nome, Idrocannone consiste in un attacco sferrato sputando una gigantesca esplosione d'acqua ad altissima pressione nel tentativo di infliggere danni. Potrebbe non essere una mossa particolarmente precisa, ma quando bisogna usare un forte attacco di tipo Acqua, niente riesce a sconfiggere un avversario tanto rapidamente quanto questa tecnica.

La maggior parte dei Pokémon di tipo Acqua riesce a sfruttare il loro naturale stile di vita acquatico per attaccare direttamente, ciò assorbendo ed immagazzinando grandi quantità d'acqua per poi rilasciarla in vari modi per infliggere danni, l'attacco Idrocannone è solo un esempio di quest'abilità. Idrocannone è una mossa rara che apparentemente non esiste in natura, perciò è apprendibile solo con l'aiuto di alcuni Insegnamosse che vivono in varie regioni del mondo, ma la potenza di questa tecnica, il suo apprendimento è concesso solo agli starter Acqua completamente evoluti più fedeli al loro allenatore, con un po più di difficoltà, questa può essere appresa anche dai Simipour, ma con le medesime condizioni. L'attacco Idrocannone viene eseguito in maniera molto simile ad Idropompa, visto che entrambe consistono nello spruzzare grosse quantità d'acqua ad alta pressione (inoltre è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re), l'unica differenza è che anziché rilasciare un flusso continuo, Idrocannone viene eseguito rilasciando un unico enorme ammasso d'acqua ad altissima pressione in una sola volta, rendendo la mossa più forte (al punto da essere l'attacco Acqua più potente e stabile) e precisa rispetto alla sua controparte. Visto che l'attacco richiede un enorme sforzo per essere usato in questa maniera, dopo la sua esecuzione, l'utilizzatore deve riposarsi, ma considerando le sue potenzialità, raramente ciò può risultare un problema grave quando si affrontano avversari di tipo Fuoco, Roccia o Terra.

 

Contrastare Idrocannone: A causa del suo metodo d'esecuzione e la velocità con cui il proiettile viaggia, non esiste un modo per contrastare l'attacco Idrocannone direttamente, neanche cercando di farlo evaporare, ma un Pokémon abbastanza agile potrebbe schivarlo se vi è abbastanza spazio. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Idrocannone è in assoluto uno degli attacchi Acqua più potenti che esistano, ma viste le sue caratteristiche uniche, è quasi impossibile vederla in combattimento se non si affronta uno starter completamente evoluto di tipo Acqua o un Simipour, ma se si dovesse affrontare uno di questi nemici, sono consigliate tattiche evasive e Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali per ridurre i devastanti danni di questa mossa il più possibile.

 

Meteorpugno

Spoiler

Di sicuro non è tra gli attacchi fisici più comuni, ma la mossa Meteorpugno rimane un colpo devastante in grado di avere la meglio contro avversari impreparati contro uno dei pugni più potenti che esistano. Di fatto Meteorpugno consiste appunto in un pugno sferrato con una forza tale, mentre questo è rivestito da del metallo. Nonostante non abbia una gran precisione, visto il suo potenziale ed i danni che può provocare, difficilmente si può trovare un attacco Acciaio più promettente di questo da usare in battaglia.

Anche se il più tradizionale Megapugno è già potente per conto suo, Meteorpugno sacrifica le sue caratteristiche per qualcosa di superiore. Prima che Meteorpugno venga eseguito, l'utilizzatore genera un campo elettromagnetico attorno alla mano che riesce ad attrarre e a sciogliere piccoli materiali metallici presenti nella zona circostante o dal proprio corpo, questo strato metallico si spacca facilmente a causa della forza d'impatto del colpo, ma può essere comunque ricreato per riutilizzare l'attacco. Nonostante sia abbastanza stancante, la sua potenza la rende come un ottima mossa da usare nei combattimenti corpo a corpo, inoltre, grazie al metallo che riveste il pugno, l'attacco oltre ad essere più potente di Megapugno, viene anche considerato a tutti gli effetti di tipo Acciaio, rendendolo molto efficace contro avversari di tipo Roccia, Folletto e Ghiaccio, oltre a permettergli di colpire nemici di tipo Spettro. Altra caratteristica interessante è che la tecnica condivide un tratto con Ferrartigli, infatti il metallo usato per attaccare talvolta può rimanere attacco alle mani dell'utilizzatore, aumentando la potenza dei suoi attacchi fisici, con l'unica differenza che siccome il metallo avvolge una superficie maggiore, le probabilità che ciò avvenga sono raddoppiate, vale a dire che succede nel 20% dei casi circa. Sfortunatamente richiede qualche secondi per essere eseguito, ma raramente ciò è un problema, a meno che non si affrontano opponenti particolarmente sfuggenti.

 

Contrastare Meteorpugno: Dal momento che è necessario l'uso di qualche tipo di pugno per eseguire Meteorpugno, colpirlo può aiutare a ridurne i danni, se ciò non fosse possibile però, un Pokémon abbastanza agile può schivare la mossa se vi è abbastanza spazio. Una forte corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma una più debole non potrà fornire una grande protezione, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Dal momento che Meteorpugno è limitato a pochissime specie, raramente rappresenta una minaccia concreta, ma bisogna sempre stare attenti caso in cui si affronti un nemico che la possieda, se ciò dovesse accadere, tattiche evasive (assieme a Pokémon con alta resistenza fisica) sono assolutamente raccomandante, visto che la sua potenza e la possibilità che possa aumentare la potenza degli attacchi fisici dell'avversario sono caratteristiche da non ignorare.

 

Sgomento

Spoiler

Sebbene non sia più potente di un semplice attacco Leccata, Sgomento rimane una mossa interessante che permette ai Pokémon più veloci di spaventare brevemente l'opposizione per trarne vantaggio in battaglia. Sgomento di fatto altro non è che un urlo eseguito in faccia al nemico in maniera casuale o tramite l'ausilio di un'anatema. Nonostante non possa infliggere gravi danni, quando usata per prima può avvantaggiare in maniera non indifferente in combattimento.

L'attacco Sgomento è la prova che non sempre le mosse di un determinato tipo lo rappresentano in pieno. Sgomento consiste in un attacco fisico eseguito lanciando un urlo terrificante e stridulo che serve non solo ad infliggere un trauma emotivo nella vittima, ma anche un vero proprio danno fisico, dal momento che questo inquietante strillo viene usato spesso con l'ausilio di una qualche connessione spirituale o psicocinetica, la mossa è classificata di tipo Spettro, nonostante non sembri avere nulla di speciale. E' interessante notare che differentemente da altri Pokémon, quelli di tipo Psico anziché emettere un urlo totalmente casuale, lo usano anche per lanciare una maledizione all'avversario nel tentativo di indebolirlo moralmente al punto da infliggere veri e propri danni emotivi, ma cosa ancora più interessante, è che queste grida improvvise hanno il terribile effetto di sorprendere il bersaglio, al punto tale che nel 30% dei casi può anche farlo tentennare se la mossa viene eseguita prima che l'opponente possa fare la sua mossa. Ovviamente viste le sue particolarità, la tecnica non può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re, ad ogni modo, Sgomento rimane un attacco interessante per i Pokémon più giovani, visto che può dar loro la possibilità di fuggire o di guadagnare tempo per attaccare con qualcosa di più forte.

 

Contrastare Sgomento: Dal momento che l'effettiva esecuzione dell'attacco varia a seconda della specie, non c'è un modo per contrastare o schivare direttamente Sgomento, inoltre qualsiasi tipo di corazza risulterà inutile per limitarne i danni. Sgomento non è una mossa abbastanza potente da poter essere considerata una minaccia per la maggior parte dei Pokémon, ma il fatto che possa infliggere tentennamento può renderla davvero frustrante, perciò è consigliato l'uso di Pokémon più veloci o di qualche protezione contro il tentennamento.

 

Palla Clima

Spoiler

Sebbene sia limitato in termini di praticità in combattimento, l'attacco Palla Clima è in realtà una mossa molto versatile e potenzialmente devastante che può rivelarsi un ottimo asso nella manica se uno dei due contendenti dovesse manipolare le condizioni ambientali per cambiare l'esito dello scontro. Di fatto Palla Clima è un globo d'energia che esplode al contatto col nemico, ma la sua potenza e le sue proprietà dipendono dalle condizioni metereologiche. Quando il tempo è calmo essa non è altro che una debole mossa, ma se non è così potrà diventare una vera minaccia.

Palla Clima è un attacco raro ed unico che sfrutta nella maniera più pure le condizioni ambientali circostanti per provocare danni. In normali condizioni, la Palla Clima altro non è che un debole globo energetico senza alcuna proprietà elementale che colpisce con precisione il bersaglio provocandogli pochi danni, ma quando il clima è particolare, allora la mossa cambia radicalmente sia in termini di potenza che di tipo. A quanto pare l'energia usata per generare Palla Clima è estremamente sensibile alle particelle circostanti quando c'è qualcosa di diverso della semplice aria, quindi, quando c'è una condizione meteorologica la Palla Clima diventerà più forte assorbendo componenti del clima stesso. raddoppiando la sua potenza e cambiando il tipo in base alla condizione ambientale presente: Acqua quando piove, Fuoco quando è molto soleggiato, Ghiaccio quando nevica o grandina, Roccia durante le tempeste di sabbia e manterrà il tipo Normale durante la nebbia o quando c'è un forte vento. Il fatto che questo attacco riesca ad adattarsi tanto rapidamente all'ambiente rende questa debole mossa una forza distruttiva da usare come asso nella manica da ogni allenatore capace di manipolare le condizioni ambientali per un proprio vantaggio strategico.

 

Contrastare Palla Clima: Oltre a eliminare dal campo di battaglia qualsiasi tipo di condizione ambientale per ridurne la potenza al minimo, non esiste alcun modo per contrastare o schivare direttamente Palla Clima. L'utilità di certe corazze dipende dall'attuale condizione meteo, perciò non è possibile adottare una strategia in grado di contrastarla in maniera adeguata. Palla Clima è tra gli attacchi più versatili che esistano, e anche se è una mossa rara, essa può rivelarsi estremamente devastante, per cui, il massimo che si può fare è cambiare le condizioni ambientali per rendere l'attacco di un tipo a cui il proprio Pokémon è resistente.

 

Aromaterapia

Spoiler

Apprezzata da molti allenatori per la sua capacità di rendere le alterazioni di stato solo un fastidio temporaneo, la tecnica Aromaterapia è una potente mossa che sfrutta gli stessi principi di Rintoccasana per meglio adattarla al tipo Erba con l'uso di erbe aromatiche durante il combattimento. In sostanza Aromaterapia consiste nel rilascio di un dolce e fragrante profumo che riesce a rinvigorire chiunque lo inali guarendolo dalle alterazioni di stato stabili. Potrebbe sembrare poco più che una variante di Rinfrescata, ma durante le battaglie multiple riesce facilmente a rinvigorire i propri alleati e anche l'intera squadra.

La tecnica Aromaterapia funziona in maniera simile a Rintoccasana, in quanto viene usata per rilassare i sensi di chi la inala, aiutando il proprio corpo a superare o a curare qualsiasi tipo di alterazione di stato stabile e negativa, l'unica differenza è che sfrutta l'olfatto e non l'udito. Aromaterapia è un dolce profumo che viene generato tramite l'uso di polline o di spore che rinvigorisce sia l'utilizzatore che gli altri Pokémon in squadra, riuscendo a penetrare le Poké Ball e a condizionare i soggetti anche se digitalizzati e in stasi, aiutando il proprio organismo a curarsi da qualsiasi malessere che potrebbero avere. Potrebbe non essere nulla di particolare, ma siccome riesce a distruggere qualsiasi strategia avversaria che si basa sull'infliggere queste condizioni a quanti più Pokémon possibili, la mossa riesce facilmente a contrastare gli strateghi che fanno affidamento su mosse simili, oltre a conferire un certo vantaggio ai propri Pokémon contro simili opponenti.

 

Contrastare Aromaterapia: A parte l'uso di una forte raffica di vento per diradare il profumo e ridurne gli effetti, non c'è alcun modo per contrastare direttamente gli effetti di Aromaterapia.

 

Falselacrime

Spoiler

Potrebbe non essere il metodo migliore per manipolare l'avversario, ma la tecnica Falselacrime rimane una mossa potenzialmente devastante in grado di rendere il nemico più vulnerabile a qualunque attacchi speciali gli venga usato. Proprio come suggerisce il nome, Falselacrime consiste in un pianto fasullo ed esagerato nel tentativo di commuovere l'opponente. Potrebbe non sembrare nulla di speciale, ma in realtà può rendere perfino i Pokémon più brutali tanto dispiaciuti da essere più suscettibili agli attacchi speciali.

La tecnica Falselacrime è una mossa bizzarra che viene appresa dai Pokémon più giovani come misura difensiva o come mezzo per regolare i liquidi interni nel caso dei Bonsly, ma indipendentemente da ciò i suoi effetti in battaglia sono i medesimi. Durante l'uso di Falselacrime, l'utilizzatore si avvicinerà in maniera incontrollata al bersaglio per via di un riflesso muscolare per poi usare l'energia negativa e la tristezza reale, per poter piangere per un po di tempo senza realmente cambiare umore. Dopo ce il nemico ha visto questo pianto, l'avversario tende a commuoversi o a sentirsi in colpa, il che lo rende mentalmente meno preparato per subire gli attacchi speciali, come conseguenza la sua resistenza ad essi viene ridotta (risultando dimezzata rispetto alla norma). Non è di certo il modo più convenzionale per indebolire i nemici, ma per quelli che non si fanno problemi a vedere i propri Pokémon in crisi, la mossa può addirittura rendere incontrastati allenatori specializzati sull'uso degli attacchi speciali.

 

Contrastare Falselacrime: Attacchi e tecniche che aumentano la propria resistenza speciale o riducono la potenza degli attacchi speciali del nemico sono altamente raccomandate per contrastare Falselacrime.

 

Aerasoio

Spoiler

Sebbene non sia abbastanza potente da poter risultare una minaccia nella maggior parte delle battaglie, l'attacco Aerasoio può comunque rivelarsi una mossa versatile in grado di provocare lacerazioni sugli avversari minori nelle lotte più semplici. Di fatto Aerasoio consiste in un attacco eseguito tramite raffiche di vento così concentrate da risultare taglienti da causare danni. Può in un certo senso ricordare la più conosciuta mossa Foglielama, ed infatti possiede anche i suoi stessi vantaggi in combattimento.

Aerasoio può essere visto come una versione d'aria dell'attacco Foglielama, che però anziché far uso delle foglie, la mossa viene eseguita tramite correnti d'aria. In un certo senso può essere considerata una versione più debole, rapida e più dipendente dell'aria rispetto a Ventagliente. Queste lame aeree sono generate solitamente sbattendo le ali in un modo da generare masse d'aria turbolenta che poi vengono spazzate contro gli avversari sfruttando la rapidità del vento per arrecare danni come fossero lame. La sua potenza non è particolarmente sorprendente, tuttavia, la mossa può anche essere usata per colpire bersagli multipli, con solo una riduzione del 25% di potenza, inoltre è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re e può addirittura provocare una risposta amplificata del dolore, aumentando le probabilità di infliggere un danno critico, rendendo questo attacco una forza devastante contro chiunque non abbia una qualche resistenza naturale a mosse basate sul vento.

 

Contrastare Aerasoio: Oltre a generare una raffica di vento opposta per destabilizzare e quindi ridurre la potenza dell'attacco prima che colpisca, non c'è altro modo per contrastare direttamente Aerasoio, però un Pokémon estremamente agile può evitare la mossa se vi è abbastanza spazio. Una corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo. Aerasoio di per sé non è una grande minaccia, ma visto che può infliggere danni pesanti e diretti, è meglio fare uso di Pokémon agili, con alta resistenza agli attacchi speciali e con una qualche protezione contro i danni critici per meglio contrastarla in combattimento.

 

Vampata

Spoiler

Visti i suoi effetti difficilmente può risultare una buona mossa se non per infliggere colpi di grazia, ma l'attacco Vampata resta una devastante esplosione in grado di arrostire gli avversari più deboli senza problemi, lasciandosi dietro una scia di cenere. Di fatto Vampata consiste nell'uso di tutte le proprie abilità di tipo Fuoco per generare un esplosione di fuoco e fiamme biancastre in grado di infliggere danni massicci contro qualsiasi cosa colpisca. Sebbene il suo uso possa essere problematico per l'utilizzatore, sono in pochi a poter resistere ad una simile tecnica.

Vampata è un attacco raro, ma estremamente potente che viene eseguito sfruttando tutte le abilità di Fuoco dell'utilizzatore in un unico e devastante colpo. Vampata consiste nella generazione di fiammate biancastre e roventi che l'utilizzatore genera a temperature tali da poter addirittura fondere alcuni tipi di roccia. Nonostante la potenza, Vampata richiede un po di secondi per essere eseguita, il che non la rende molto precisa, ma quando colpisce, riesce ad infliggere danni che pochissimi altri attacchi Fuoco possono eguagliare o superare, ma il suo utilizzo è estremamente compromettere pure per l'utilizzatore, ciò è dovuto al fatto che per raggiungere le temperature necessarie, il Pokémon deve usare tutte le sue capacità per l'esecuzione, il che rende più difficoltoso l'utilizzo di altri attacchi speciali in seguito finché non ha tempo per riprendere fiato uscendo dal combattimento, ad ogni modo questo sforzo riduce notevolmente la potenza dei suoi attacchi speciali (la cui forza risulterà dimezzata), il che la rende molto rischiosa, ma chiunque faccia affidamento su di essa, può scoprire un attacco devastante (che può addirittura essere influenzato dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re). Per via delle sue potenzialità, la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT50 nella terza generazione di MT dove ottenne una popolarità tale da venir riproposta in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Vampata: A causa dell'uso di altissime temperature per l'esecuzione di Vampata, eccetto Idrocannone, nessun altra mossa è capace di ridurne l'efficaci, fortunatamente però un Pokémon abbastanza agile potrebbe schivare l'attacco se vi è abbastanza spazio. Una potente corazza rocciosa può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, ma quelle più deboli difficilmente possono fare altrettanto, mentre una metallica rischia di amplificarne i danni. Vampata è un attacco devastante che può infliggere facilmente danni catastrofici a qualsiasi cosa riesca a colpire, perciò è una minaccia concrete addirittura per i Pokémon più resistenti, l'unico modo che si ha per ridurne l'efficacia oltre a schivarla, è sperare che venga usata ad inizio battaglia, in modo che i prossimi attacchi speciali usati dal nemico siano più deboli.

 

Segugio

Spoiler

Sebbene il suo uso sia alquanto limitato contro avversari che non sono di tipo Spettro, la tecnica Segugio rimane una mossa versatile che permette di colpire anche gli avversari più sfuggenti e fragili. Come suggerisce il nome, Segugio fa uso di un onda d'energia che costringe le particelle del bersaglio a diventare fisicamente identificabili, in modo da potenzialmente aumentare la sua manifestazione fisica e renderlo rintracciabile tramite i suoi odori chimici. Potrebbe non essere molto pratica, ma almeno permette di colpire gli avversari in una maniera altrimenti impossibile.

La tecnica Segugio è alquanto complicata per quanto riguarda la sua esecuzione e non è del tutto chiaro sul come funzioni, ma i suoi effetti sono ben noti anche dall'allenatore medio. In parole semplici, la tecnica Segugio in pratica permette di usare gli odori chimici dell'opponente contro di esso, sfruttando un onda d'energia che rende più visibile questi odori alla luce, in questo modo nemici altrimenti elusivi o intangibili possono ottenere una forma più fisica o visibile, non c'è da sorprendersi infatti se la maggior parte dei Pokémon che apprendono la mossa fanno particolare affidamento sul loro olfatto, specie in tenera età. In pratica la mossa permette di fare due cose: prima di tutto annulla qualsiasi potenziamento l'avversario abbia fatto alla sua elusione, in modo che possa essere colpito facilmente come ad inizio battaglia, seconda cosa e ben più importante in molte lotte, la mossa costringe i Pokémon di tipo Spettro a manifestarsi in una forma totalmente fisica per un breve periodo di tempo, rendendoli vulnerabili ad attacchi di tipo Normale e Lotta. Sebbene i suoi effetti durano fino alla fine della battaglia, Segugio può ancora rivelarsi un'arma temibile per gli specialisti Spettro che spesso gioiscono nello sfruttare il vantaggio d'esseri immuni alle mosse Normali e Lotta.

 

Contrastare Segugio: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo di contrastare direttamente gli effetti della mossa Segugio.

 

Rocciotomba

Spoiler

Anche se non è abbastanza potente da intimidire la maggior parte degli avversari, l'attacco Rocciotomba è una mossa potenzialmente devastante in grado di demobilizzare chiunque sia così sfortunato da essere intralciata da essa. Proprio come suggerisce il nome, l'attacco Rocciotomba fa si che il nemico venga colpito o anche solo circondato con un anello di rocce che poi vanno a stringersi per infliggere danni. Potrebbe non essere l'attacco più affidabile, ma quando un avversario agile risulta problematico, questa mossa potrà sicuramente trattenerlo.

L'attacco Rocciotomba è principalmente usato per catturare avversari altrimenti troppo veloci per Pokémon particolarmente lenti, permettendo loro di infliggere senza problemi danni decenti. In alcuni casi, questo comporta semplicemente il lancio di un grosso masso contro l'avversario per danneggiarlo, ma per i Pokémon Roccia più avanzanti la mossa Rocciotomba verrà eseguita con l'uso di un anello rocce attorno al bersaglio che andrà a chiudersi, poco dopo che esse sono emerse dal terreno, arrecando danni come fosse una trappola a chiusura forzata. Anche se alcuni Pokémon molto agili riescono a schivarlo visto il tempo per essere eseguita e per attuarsi, se mai dovesse colpire o addirittura intrappolare l'avversario, riuscirà a rallentarlo. Sebbene l'attacco non è precisissimo, rendendolo più utile da usare in una posizione difensiva, vista la facilità con cui riesce ad intralciare i movimenti avversari o addirittura impedendone i movimenti, rende questa mossa molto utile. Per questo motivo la Silph S.p.A. ha deciso di rilasciare la mossa come MT39 durante la loro terza generazione di MT, con cui ebbe una popolarità tale da essere stata riproposta anche in tutte le generazioni successive.

 

Contrastare Rocciotomba: Dal momento che sono necessarie rocce di qualunque tipo per eseguire l'attacco Rocciotomba, la distruzione di alcune di queste rocce può aiutare a ridurre i danni inflitti da esse, ma se esse dovessero risultare troppo resistenti, allora è possibile schivarle se dovesse esserci abbastanza spazio. Le corazze metalliche possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose difficilmente possono fare altrettanto. La mossa Rocciotomba non è così potente da essere considerata una minaccia eccezionale in qualunque battaglia, ma se il colpo dovesse avvenire perfettamente, ciò potrebbe cambiare gli esiti della battaglia se la differenza di velocità fra i due contendenti risulta minima, quindi sono consigliate tattiche evasive e Pokémon molto veloci per eliminare qualsiasi pericolo rappresentato dalla mossa.

 

Ventargenteo

Spoiler

Anche se in un primo momento potrebbe non sembrare nulla di minaccioso, in realtà l'attacco Ventargenteo è una mossa potenzialmente pericolosa che sebbene non infligga molti danni, può comunque potenziare su tutti i fronti chi la usa. Come suggerisce il nome, Ventargenteo altro non è che una raffica di vento, usata sfruttando delle scaglie argentate per infliggere danni. Potrebbe non essere sufficiente per garantire una vittoria nella maggior parte dei casi, ma potendo potenziare tutte le statistiche dell'utilizzatore, sicuramente può concedere un enorme vantaggio in combattimento.

Ventargenteo può essere considerata una variante dell'attacco Raffica, solo che sfrutta le proprietà tipiche degli attacchi Coleottero in battaglia. Oltre a generare una raffica di vento, il Pokémon che la usa ne amplifica gli effetti usando anche delle scaglie argentate nel vento stesso, tuttavia il loro utilizzo è molto stancante e potenzia la mossa solamente del 50% circa, ma hanno un effetto interessante: sebbene sembri che le scaglie potenzino solo l'attacco e gli conferiscano le proprietà del tipo Coleottero, nel 10% dei casi la diffusione di queste scaglie ridotte in polvere nell'atmosfera possono causare uno scoppio d'energia nell'utilizzatore respirandole, quando ciò accade, l'energia viene assorbita dall'organismo potenziando il Pokémon. La natura dietro questo scoppio energetico non è del tutto chiara, ma è evidente che potenzia, forza e resistenza fisica, potenza degli attacchi speciali e resistenza ad essi e velocità ogni volta che l'utilizzatore la assorbe, il che significa che da questa debole mossa può scaturire un potere enorme in grado di trasformare anche i Pokémon più deboli in creature minacciose (in aggiunta, la mossa è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re). Per via delle sue particolarità, la Silph S.p.A. decise di rilasciare la mossa come MT82 nella quarta generazione di MT, ma ricevette poco successo e fu in seguito tolta dal mercato.

 

Contrastare Ventargenteo: Oltre a generare una raffica di vento opposta per destabilizzare e quindi ridurre la potenza dell'attacco prima che colpisca, non c'è altro modo per contrastare o schivare direttamente Ventargento. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una rocciosa non offre una particolare protezione da sola. Ventargenteo è capace di infliggere solamente danni moderati, perciò non dev'essere temuta come arma offensiva diretta, ma il fatto che possa potenziare l'utilizzatore rende la mossa una vera minaccia, motivo per cui è consigliabile l'uso di potenti attacchi o tecniche che possano immobilizzare l'avversario e tentare in ogni modo di abbatterlo prima che riesca a potenziarsi.

 

Ferrostrido

Spoiler

Sebbene non sia minimamente precisa quanto la più comune tecnica Ruggito, Ferrostrido resta una mossa feroce capace di rendere estremamente vulnerabili agli attacchi speciali anche i Pokémon più corazzati. Come suggerisce il nome, Ferrostrido consiste nella generazione di un suono spacca-timpani sfregando con forza parti della propria corazza metallica o metallo in generale, in modo da produrre un suono capace di deconcentrare il nemico rendendolo incapace di incassare a dovere anche gli attacchi speciali più deboli. Nonostante non sia abbastanza precisa da essere affidabile, quando si affrontano nemici troppo resistenti, questa mossa può aiutare a buttarli giù con possenti attacchi.

Similmente a Stridio, che fa uso delle corde vocali dell'utilizzatore per produrre un suono tale da ridurre la resistenza agli attacchi fisici del nemico, così Ferrostrido permette a molti Pokémon artificiali o di tipo Acciaio di fare una cosa simile, solo che rende gli avversari più suscettibili agli attacchi speciali anziché a quelli fisici. Di fatto Ferrostrido consiste nella generazione di un'onda sonora sfregando rapidamente del metallo, il cui sono è ad una frequenza abbastanza bassa da essere sentito, ma anche abbastanza alta da essere estremamente fastidioso per le orecchie di chi riesce ad ascoltarla. Questo fracasso sonoro, non sempre riesce ad essere sentito abbastanza chiaramente dal nemico per fare effetto, ma quando viene ascoltata, la vittima non riuscirà a concentrarsi a sufficienza per incassare gli attacchi speciali, provocando una riduzione della sua resistenza ad essa (che è dimezzata circa), il che rende avversari corazzati vulnerabili anche agli attacchi speciali più deboli, quindi se la mossa viene usata correttamente può addirittura capovolgere l'esito dello scontro, come se non bastasse, il suo utilizzo quando non stanca chi la usa, perciò è ottima quando si vuole infliggere gravi danni con l'uso di attacchi speciali rapidamente.

 

Contrastare Ferrostrido: Pokémon moderatamente agili e l'uso di attacchi o tecniche che aumentano la propria resistenza speciale o riducono la potenza degli attacchi speciali del nemico o Pokémon con l'abilità Antisuono sono altamente raccomandati per fronteggiare avversari con la mossa Ferrostrido.

 

Meloderba

Spoiler

Nonostante la sua pessima precisione, la tecnica Meloderba resta una mossa interessante che riesce a mettere gli avversari a dormire ogni volta che viene eseguita con successo. Come suggerisce il nome, Meloderba consiste nella produzione di una melodia rilassante da far ascoltare all'avversario tramite l'uso di una foglia o di una lama vegetale, in modo da rilassarlo al punto tale da farlo addormentare. Difficilmente questa mossa può fare una grande differenza nella maggior parte delle lotte, ma se usata con successo può indubbiamente distruggere le tattiche avversarie e portare gli allenatori oppositori più insicuri a disperarsi.

La maggior parte degli esseri hanno il naturale bisogno di dormire e generalmente riescono a farlo solo quando completamente rilassati o troppo stanchi per poter fare qualsiasi cosa, Meloderba sfrutta a proprio vantaggio proprio il primo caso nella sua esecuzione. Suonando una melodia soave e rilassante tramite l'uso di una foglia o di una lama vegetale, eseguendo quindi Meloderba, l'utilizzatore può effettivamente rilassare il proprio avversario al punto tale da renderlo sonnolento e nel migliore dei casi farlo proprio dormire, il che rende la tecnica quasi del tutto identica a Canto, con la sola differenza che può essere usata solo da Pokémon di tipo Erba, motivo per cui è considerata la controparte vegetale di Canto. Similmente alla tecnica Supersuono, non sempre chi la ascolta subisce gli effetti sperati, specie se sono vigorosi o molto agitati, ma se non fosse così, allora le probabilità di riuscire nell'intento sono piuttosto alte. Il sonno da solo è giù una condizione di stato decisiva per la sua possibilità di inibire completamente la maggior parte degli esseri fino a che i suoi effetti non svaniscano, quindi le sue potenzialità sono molto alte, tuttavia siccome funziona solamente nella metà dei casi o poco più, la rende una carta rischiosa da giocare, in ogni caso i suoi effetti sono qualcosa contro cui anche i più esperti devono stare attenti.

 

Contrastare Meloderba: Pokémon abbastanza agili da poter uscire dal raggio d'azione della voce del nemico e mosse, strumenti o abilità in grado di curare o impedire il sonno o il funzionamento di mosse sonore sono altamente raccomandati per contrastare Meloderba, caso contrario l'unica cosa che si può fare è attendere che i suoi effetti svaniscano.

 

Solletico

Spoiler

Anche se potrebbe sembrare incredibilmente sciocca come mossa, la tecnica Solletico in realtà è alquanto devastante che può impedire all'avversario di mantenere una certa compostezza fisica in qualsiasi scontro. Come suggerisce il nome, Solletico consiste di fatto nel fare il solletico al nemico in modo da ridurne la resistenza fisica e la forza con cui vengono usati gli attacchi fisici. Indubbiamente è tra le mosse più inusuali che un Pokémon possa avere, ma il suo impiego riesce a rendere mostri come Gigalith ben meno minacciosi.

Solletico è indubbiamente tra le tecnica difensive meno ortodosse che esistano, ma è comunque una mossa pericolosa capace di far dubitare la vittima sulle proprie capacità e la propria dignità. Di fatto Solletico è proprio quello che sembra, un intenso solletico che farà ridere l'avversario fino a quando non piange, in questa maniera la vittima abbasserà la guardia e non sarà capace di usare attacchi fisici o incassarli con la stessa efficienza, il che va a ridurre la sua forza e resistenza fisica. Ciò rende questa tecnica apparentemente inutile, in un'ottima arma capace di mettere in difficoltà anche gli avversari più resistenti.

 

Contrastare Solletico: Attacchi o tecniche che aumentano la propria forza e resistenza fisica o riducono quelle del nemico sono altamente raccomandati per fronteggiare avversari con la mossa Solletico.

 

Cosmoforza

Spoiler

Sebbene il modo in cui funzioni non è ancora del tutto chiaro, la tecnica Cosmoforza rimane un'ottima mossa difensiva capace di rendere l'utilizzatore molto più resistente agli attacchi convenzionali. Di fatto Cosmoforza consiste nell'uso di una naturale connessione psicocinetica con lo spazio per amplificare le proprie capacità difensive. Potrebbe non essere così comune da risultare una minaccia nella maggior parte dei casi, ma quando può essere usata, è sicuramente tra le cose peggiori che un avversario difensivo possa incontrare.

Le origini dietro Cosmoforza sono tanto misteriose quanto i Pokémon capaci di apprenderla, ma sembra che le specie in grado di apprenderla traggono i loro poteri psicocinetici dallo spazio attorno alla Terra o agli oggetti attorno (sebbene ci siano delle eccezioni, come per esempio Sigilyph, la cui ragione per cui apprendano questa tecnica è ancora un mistero). Sintonizzando il proprio corpo con lo spazio cosmico attorno a sé, si è in grado di focalizzarsi interiormente avendo una maggiore percezione del mondo circostante, ciò va a ridurre la percezione del dolore da parte sia degli attacchi fisici che speciali, il che va ad aumentare la resistenza fisica e speciale dell'utilizzatore. La mossa non è sufficientemente comune per essere usata dalla maggior parte degli allenatori, ma viste le sue drastiche proprietà difensive, essa può rivelarsi un ottima tecnica che permette di prolungare le battaglie più brevi per cercare di guadagnare tempo ed avvantaggiarsi.

 

Contrastare Cosmoforza: Attacchi o tecniche che aumentano la propria forza fisica o la potenza dei propri attacchi speciali o che riducono la resistenza fisica e speciale del nemico sono altamente raccomandati per fronteggiare avversari con la mossa Cosmoforza.

 

Zampillo

Spoiler

Nonostante la sua potenza sia totalmente dipendente dalle forze dell'utilizzatore, l'attacco Zampillo resta una mossa mostruosa in grado di infliggere danni catastrofici agli avversari quando chi la usa è ancora in ottime condizioni. Come suggerisce il nome, Zampillo consiste nel rilascio di una grande quantità d'acqua dal corpo per generare una violenta esplosione che può letteralmente sommergere o quasi annegare qualsiasi cosa ne sia vittima. Non sarà di grande utilità quando il Pokémon che la usa è allo stremo delle forze, ma quando usata all'inizio, quando ancora l'utilizzatore è fresco e vigoroso, questa può facilmente concludere lo scontro, prima che possa anche solo iniziare.

Zampillo è un attacco estremamente potente, designato per essere usato quando il Pokémon è al pieno delle forze per colpire gli avversari con una grande quantità d'acqua ad alta pressione. Zampilo consiste nel rilascio di una massiccia quantità d'acqua ad alta pressione per indurre un'esplosione liquida per arrecare danni sfruttando la pura forza con cui viene eseguita. Questa mossa è talmente potente da infliggere enormi danni a qualsiasi cosa colpisca (tanto che alla massima forza è potente tanto quanto l'attacco Idrocannone), inoltre può anche colpire bersagli multipli con solo una riduzione di potenza del 25% senza alcuna fatica in più. Nonostante le sue enormi potenzialità, Zampillo ha anche un enorme difetto: la sua potenza dipende dalle forze combattive dell'utilizzatore e perciò potrà essere usata al massimo solo quando chi la usa ha il 100% delle sue forze, ma pian piano che viene indebolito, anche i danni che infligge l'attacco diventano minori fino a diventare estremamente debole, motivo per cui non è molto convenzionale se usata da Pokémon lenti, ma se viene eseguita come prima mossa, può indubbiamente causare una devastazione che nessuno vorrebbe mai affrontare.

 

Contrastare Zampillo: Anche se grandi quantità di calore riescono ad ridurre parte dei danni di Zampillo tramite l'evaporazione, se usato alla sua massima potenza è estremamente difficile da limitarne i danni. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Zampillo è un attacco assolutamente devastante se usato subito, quindi la sua minaccia è più che reale, perciò l'unica cosa che si possa fare per limitare quanto più possibile i danni causati, oltre all'uso di Pokémon con alta resistenza agli attacchi speciali e causare quanti più danni possibili all'utilizzatore, è cercare di attaccare per primi.

 

Segnoraggio

Spoiler

Anche se non rappresenta una grande minaccia nella maggior parte delle battaglie, l'attacco Segnoraggio è in realtà una mossa subdola capace di mettere in seria difficoltà avversari di tipo Psico, Buio ed Erba. Di fatto Segnoraggio è un attacco che consiste nel colpire il nemico tramite un raggio lucente d'energia colorata per infliggere danni. Sebbene siano poche le specie in grado di sfruttare la mossa appieno, chi ne viene colpito e si trovasse impreparato potrebbe addirittura pentirsi di aver affrontato tale avversario.

Anche se Segnoraggio è classificato di tipo Coleottero, in realtà la maggior parte dei Pokémon in grado di apprendere la mossa non sono di tipo Coleottero, il motivo per cui ha questa classificazione è che l'energia utilizzata tende ad avere effetti dannosi per i cloroplasti (ecco perché è tanto efficace sui Pokémon di tipo Erba) e riesce a compromettere i campi energetici d'energia psichica e negativa presenti nell'organismo dei bersagli. Di per sé Segnoraggio altro non è che un raggio altamente magnetizzato formato da un'energia colorata che serve ad infliggere danni di per sé senza effetti particolari, può comunque provocare dei danni neurologici che possono rivelarsi estremamente compromettenti in combattimento. Quando si è colpiti da Segnoraggio, il cervello della vittima rischia di andare in un sovraccarico elettrico che può durare pochi secondi o qualche minuto a seconda delle circostanze, ciò è dovuto al fatto che le energia del raggio provocano danni all'attività elettrica del cervello, il che significa che nel 10% dei casi, può provocare confusione al nemico in combattimento, inoltre può essere influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re e normalmente è quasi impossibile da schivare, trasformando questo apparentemente insignificante attacco, un'arma vantaggiosa e sorprendente da usare contro avversari di tipo Psico, Buio ed Erba.

 

Contrastare Segnoraggio: A causa dell'utilizzo di una forma d'energia anomala per infliggere danni, non esiste alcun modo per contrastare o schivare direttamente Segnoraggio. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una rocciosa non offre una particolare protezione da sola. L'attacco Segnoraggio non può essere appreso da molte creature capaci di sfruttarlo appieno, ma rimane comunque una mossa potente in grado di infliggere danni moderati e potenzialmente provocare confusione su chiunque riesca a colpire, motivo per cui l'uso di Pokémon con alta resistenza ad attacchi speciali insieme ad abilità, strumenti o mosse che possano contrastare i suoi effetti negativi sono altamente raccomandati per ridurre al minimo la minaccia che può rappresentare.

 

Pugnodombra

Spoiler

Sebbene non sia così potente da risultare una grande minaccia per gli avversari, l'attacco Pugnodombra rimane una mossa subdola in grado di colpire perfino gli avversari più agili senza il minimo problema. Di fatto Pugnodombra consiste nel colpire il nemico con un proiettile a forma di pugno oscuro o avvolgendo il proprio pugno d'energia spirituale. Di sicuro non è l'arma più pericolosa che un Pokémon di tipo Spettro possa usare, ma dal momento che può colpire in qualsiasi circostanza, perfino gli avversari più agili e veloci non sono niente una volta colpiti più volte da questo attacco, siano essi vicini o lontani.

Pugnodombra è un'attacco moderatamente potente, ma comunque devastante che i Pokémon di tipo Spettro fanno uso per schiacciare gli avversari che sfruttano l'agilità o provano a nascondersi alla vista degli altri. Pugnodombra è una sorta di proiezione spirituale dal proprio pugno che l'utilizzatore sfrutta per infliggere danni. Nonostante nella maggior parte dei casi la mossa viene generata come una manifestazione, essa viene comunque considerata un attacco fisico (nonostante alcuni Pokémon Spettro prediligano usare direttamente i loro pugni per combattere a distanza ravvicinata), ma la cosa che rende questa tecnica così temibile è che questi pugni riescono ad individuare il nemico, indipendentemente da quanto sia abile nello schivare o da quanto sia nascosto, questo è dovuto dal fatto che l'energia spirituale del Pugnodombra viene incanalata per tracciare il bersaglio, diventando una sorta di missile a ricerca, motivo per cui è impossibile da schivare finché si rimane sul campo di battaglia. Motivo per il quale questo mediocre attacco è considerato un'arma micidiale in qualsiasi situazione vista la sua precisione perfetta, rendendo inutile qualsiasi tattica elusiva o difensiva.

 

Contrastare Pugnodombra: A meno che l'avversario non usi i suoi veri pugni per attaccare (in quel caso è possibile colpirli o danneggiarli per ridurre i danni della mossa), Pugnodombra è una mossa praticamente impossibile da contrastare o schivare, inoltre qualsiasi tipo di corazza risulterà inutile per limitarne i danni. Pugnodombra è un attacco moderatamente dannoso, quindi nella maggior parte dei casi non rappresenta una minaccia, ma se l'avversario dovesse usufruirne, l'unica cosa che si può fare è usare Pokémon con alta resistenza fisica per ridurrne i danni al minimo.

 

Extrasenso

Spoiler

Apprezzato dagli allenatori per i considerevoli danni che può causare senza stancare troppo chi la usa, l'attacco Extrasenso è una mossa misteriosa e capace di danneggiare senza che l'utilizzatore debba muovere un muscolo. Di fatto Extrasenso consiste nel colpire il bersaglio tramite un'esplosione d'energia psichica per danneggiarlo. Nonostante non abbia caratteristiche particolari da rendere questa tecnica utile quanto altre mosse, vista la facilità nell'eseguirla, non c'è da sorprendersi se molti specialisti Psico la usano senza esitazione.

L'attacco Extrasenso non è del tutto chiaro sul come funzioni e concretamente si sa poco su di esso. Quando eseguito, la mossa rilascia un'ondata d'energia psichica multicolore contro un avversario nelle vicinanze, questa è l'unica cosa che si sa per certo. Per decenni la reale composizione di questa particolare energia psichica è stata un mistero in quanto non corrisponde a quella usata in qualsiasi altro attacco Psico e sembra non avere alcun effetto particolare, eccetto quello di interrompere per brevissimo tempo l'attività elettrica del cervello della vittima riuscendo a provocargli un tentennamento nel 10% dei casi. Recenti ricerche sulla mossa Extrasenso sembrano indicare che l'energia psichica non è ben identificabile in quanto essa è altamente instabile, infatti, eccezion fatta per Psiconda, nessuna mossa Psico viene eseguita tramite l'uso di energia psichica non focalizzata, spiegando come faccia ad infliggere tanti danni, molti ricercatori inoltre ritengono che la tecnica possa rivelare molti segreti riguardo il tipo Psico. Indipendentemente dalle sue energie misteriose, Extrasenso rimane una delle mosse più efficienti e poco stancanti che un Pokémon possa disporre, e vista la varietà di specie capace di apprenderla, è sicuramente un'arma molto minacciosa.

 

Contrastare Extrasenso: A causa delle sue caratteristiche uniche, non c'è alcun modo per contrastare o schivare direttamente la mossa Extrasenso. Le corazze metalliche più resistenti possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose o metalliche più deboli difficilmente possono fare altrettanto. Extrasenso è un attacco estremamente efficiente e devastante, che permette di infliggere molti danni con poca fatica, motivo per cui è una grande minaccia in combattimento, motivo per cui è consigliato l'uso di Pokémon con alta resistenza ad attacchi fisici o qualsiasi altro supporto che possa ridurre il più possibile i suoi effetti.

 

Stramontante

Spoiler

Sorprendentemente potente sia per avversari terrestri che aerei, l'attacco Stramontante è una mossa brutale che può addirittura colpire Pokémon di tipo Volante in una maniera a cui loro non sono abituati. Proprio come suggerisce il nome, Stramontante è un potente montante sferrato verso l'alto, sebbene non sembri nulla di speciale in un primo momento, ben presto gli avversari potrebbero iniziare a temerla una volta che i loro Pokémon vengono sconfitti anche durante l'esecuzione di Volo, Rimbalzo o Cadutalibera.

Anche se Stramontante è già potente di per sé, questo attacco ha lo scopo principale di affrontare avversari di tipo Volante che sono soliti rimanere fuori dalla portata della maggior parte dei combattenti. Come un normale montante, anche Stramontante viene seguito per sferrare un pugno sotto la mascella del bersaglio in modo da infliggergli enormi danni fisici, riuscendo a farlo anche contro nemici più grossi, ma ciò che rende questa mossa tanto pericolosa è che l'impulso è tale da poter alzare di qualche metro l'utilizzatore, in questo modo ha la possibilità di colpire bersagli durante l'esecuzione di Volo, Rimbalzo e Cadutalibera, cosa altrimenti impossibile per altre mosse, ciò rende Stramontante un'arma temibile contro avversari di tipo Volante o che comunque prediligano non stare a lungo sul campo di battaglia. Proprio per via delle sue particolarità, questo attacco può rivelarsi la migliore arma per contrastare Pokémon Volanti che un Pokémon di tipo Lotta possa avere (nonostante può essere appresa in natura da poche specie e richiede alcuni secondi per essere eseguita, rendendola un po imprecisa).

 

Contrastare Stramontante: Poiché l'avversario deve usare un pugno di qualche tipo per eseguire Stramontante, colpirlo può aiutare a ridurne i danni, se ciò non fosse possibile, un Pokémon abbastanza agile potrebbe riuscire a schivarlo se vi è abbastanza spazio. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la forza d'impatto è capace di comprometterle. Stramontante non è un attacco molto comune, perciò non rappresenta una grande minaccia in battaglia, ma riuscendo a contrastare una delle più grandi debolezze dei Pokémon di tipo Lotta, può comunque rivelarsi un'arma pericolosa che dev'essere contrastata con l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica e tattiche evasive.

 

Sabbiotomba

Spoiler

Sebbene da solo possa provocare pochi danni, l'attacco Sabbiotomba rimane una mossa interessante che riesce a intrappolare gli avversari impedendogli di fuggire per un po. Di fatto Sabbiotomba consiste in una tempesta di sabbia ciclonica che intrappola a sé il bersaglio infliggendogli danni. Anche se inizialmente non sembra nulla di che, i suoi danni accumulandosi potrebbero diventare enormi.

Sabbiotomba potrebbe essere considerato una versione terrestre di Tornado, ma con delle proprietà uniche. La generazione di una tempesta di sabbia mobile data da una raffica ciclonica può efficacemente intrappolare e danneggiare qualsiasi avversario non sia di tipo Terra, ma coloro che possono usufruirne, devono usarlo ad una distanza sufficientemente vicina per assicurarsi di intrappolare il bersaglio, specie contro quelli più agili. Quando un Pokémon viene inizialmente risucchiato da Sabbiotomba, riceve una bassa quantità di danni a causa della velocità di rotazione e della natura abrasiva dell'attacco (in quanto il bersaglio si troverà al centro del vortice). Quando si è dentro, la vittima rimarrà bloccata al suo interno e a causa della rotazione continua, subirà danni del 12,5% delle sue energie totali ogni minuto circa per più o meno cinque minuti. Differentemente da Mulinello, Sabbiotomba non può essere usato per destabilizzare eventuali tempeste di sabbia (visto che quelle naturali sono ben più forti), ma in battaglia l'attacco può essere annullato tramite l'uso della mossa Rapigiro. E' interessante notare che nonostante la sua esecuzione viene fatta tramite il vento, la sua natura abrasiva conferisce le stesse proprietà di un attacco fisico, rendendola un'ottima mossa da far usare ad attaccanti fisici per colpire a distanza.

 

Contrastare Sabbiotomba:  Se non si può generare una corrente d'aria abbastanza forte da compromettere l'attacco prima che colpisca, non esiste altro modo per contrastare direttamente Sabbiotomba, fortunatamente però Pokémon abbastanza agili dovrebbero riuscire a schivare il colpo se vi è abbastanza spazio. Le corazze possono fare ben poco per garantire protezione dall'attacco, anzi, potrebbero risultare più svantaggiose visto che la natura abrasiva della sabbia è capace di comprometterle. L'attacco Sabbiotomba non è abbastanza potente da essere considerato una minaccia iniziale per qualsiasi allenatore, ma il fatto che possa bloccare e danneggiare continuamente il bersaglio, può renderla un'arma pericolosa nelle lotte più durature e perciò va evitata ad ogni costo tramite l'uso di tattiche evasive.

 

Purogelo

Spoiler

Anche se un attacco nell'oscurità più scura è sicuramente più preciso di questa mossa a ciel sereno, Purogelo è indubbiamente una tecnica devastante che ignora qualsiasi caratteristica per poter eseguire un colpo di pura distruzione. La mossa Purogelo consiste nell'investire l'avversario in un aria talmente gelida da raggiungere quasi lo zero assoluto in modo da congelarlo completamente e metterlo fuori combattimento all'istante. Sicuramente non è il miglior attacco da sfruttare in combattimenti tattici, ma se serve un attacco violento, Purogelo è in grado di infliggere un colpo a cui quasi nessun avversario può resistere facendolo cadere completamente inconscio e ghiacciato.

L'attacco Purogelo si distingue molto da mosse di questo genere in quanto è l'unica ad essere un attacco speciale e di conseguenza può agire su Pokémon di tipo immuni alle altre varianti, ma mantiene comunque gli svantaggi tipici delle tecniche simili. La mossa Purogelo fa si che l'utilizzatore prima prepari dell'aria super gelida all'interno del suo corpo che raggiunga una temperatura quasi dello zero assoluto, il che comporta un po di tempo, per poi rilasciarla in un ondata concentrata contro il bersaglio. Ovviamente è impossibile che l'attacco raggiunga lo zero assoluto, tuttavia la temperatura è così rigida da superare quella di Gelamondo, ecco perché infligge danni immensi, motivo per cui se ha successo riesce a mettere fuori combattimento l'avversario congelando in un blocco di ghiaccio, il quale può causare anche dei danni fisici se non spaccato rapidamente. Dal momento che l'attacco ha un raggio limitato, perciò la sua precisione dipende principalmente da quanto è intimidito l'avversario che a sua volta dipende dalla differenza d'esperienza di combattimento che ha rispetto all'utilizzatore, se l'avversario dovesse essere più esperto dell'utilizzatore allora è praticamente garantito che l'attacco fallirà, se invece è l'utilizzatore ad essere più esperto, l'avversario sarà tanto intimidito quanto la differenza fra l'esperienza fra i due rendendo, tanto che più difficilmente reagirà per schivare la mossa, l'unica eccezione a questa regola sono i Pokémon Ghiaccio, i quali sono naturalmente immuni ai suoi effetti. Purogelo non è una mossa molto comune visto che è appresa solo ed esclusivamente dai Pokémon Ghiaccio (con le uniche eccezioni di Suicune e Kyogre), ma considerando ciò che può fare nelle giuste circostanze, nonostante la sua inaffidabilità, può ribaltare la situazione in combattimento.

 

Contrastare Purogelo: A causa della sua pessima precisione, Purogelo è un attacco facile da evitare anche per un Pokémon piccolo, perciò non è necessario usare particolari tattiche evasive, a meno che l'avversario non ha un livello d'esperienza combattiva uguale o superiore a quello del proprio Pokémon, perciò non è nulla di preoccupante, ma se così non fosse l'unica strategia utile è muoversi e sperare che l'attacco non abbia successo, caso contrario nulla potrà salvare il proprio Pokémon dall'essere sconfitto con un solo colpo.

 

Fanghiglia

Spoiler

Nonostante non sia tra gli attacchi più precisi, Fanghiglia resta una mossa unica capace di sfruttare le sue particolarità per compromettere anche l'uso di mosse molto precise da parte del nemico. Di fatto Fanghiglia consiste nel colpire tutti gli avversari nei dintorni con l'uso di un'ondata d'acqua fangosa, Anche se le probabilità che riesca a colpire non siano così alte da renderla affidabile nella maggior parte degli scontri, quando è necessario accecare o compromettere la vista del nemico riuscendo anche a danneggiarlo, di sicuro questo attacco può svolgere tale ruolo in battaglia.

Fanghiglia è la mossa originale dalla quale deriva l'attacco Surf, motivo per cui è considerata una versione meno precisa di quest'ultima, ma con proprietà peculiari. Come per Surf, anche Fangata consiste in un'attacco effettuato contro i nemici tramite un'ondata d'acqua, con la differenza che l'onda si propaga solo in avanti e non per tutto il campo (perciò non colpisce gli alleati) e viene caricata con del fango che rallenta la mossa e le conferisce la sua classica colorazione marrone scuro, ad ogni modo può essere usata per colpire più bersagli con una sola riduzione di potenza del 25%, ma essendo più lenta di Surf, è anche più facile da schivare, in compenso questa sporcizia potrebbe compromettere la vista di chi ne viene colpito, tanto che nel 30% dei casi la precisione delle vittime risulterà ridotta. Sebbene la sua esecuzione sia più stancante e meno precisa rispetto alla sua controparte artificiale, il fatto che riesce ad accecare l'opposizione la rende un'alternativa ottima qualora non si abbia a disposizione Surf (inoltre la mossa è influenzata dagli effetti di strumenti come la Roccia di Re).

 

Contrastare Fanghiglia: Siccome Fanghiglia sfrutta un considerevole volume d'acqua per attaccare in un ampia area, non esiste nessun modo per contrastarla direttamente, ma un Pokémon abbastanza agile può schivare il colpo se vi è abbastanza spazio. Una corazza metallica potrebbe non aiutare nella protezione di questa mossa, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. L'attacco Fanghiglia risulta devastante nelle battaglia multiple viste le sue potenzialità, motivo per il quale è altamente consigliato l'uso di Pokémon con grande resistenza agli attacchi speciali, una qualche protezione alla riduzione di precisione e tattiche evasive per ridurne l'efficacia o per riuscire a schivare la mossa del tutto, visto che la riduzione di precisione può compromettere i Pokémon più aggressivi al punto da renderli inerti.

 

Semitraglia

Spoiler

Sebbene non sia tra le mosse più convenzionali di tipo Erba, Semitraglia resta un attacco potente capace di colpire gli avversari più volte prima che possano reagire. Di fatto Semitraglia consiste nello sputare vari semi molto duri in rapida successione per danneggiare il bersaglio. Potrebbe sembrare un attacco debole in un primo momento, ma riuscendo a colpire più volte prima di permettere al nemico di fare qualsiasi cosa, il danno cumulativo può rivelarsi preoccupante.

L'attacco Semitraglia è probabilmente la mossa basata sui semi più semplice conosciuta, ciò è dovuto al fatto che i semi usati hanno una struttura fondamentale e richiedono solo un guscio duro, inoltre in Semitraglia, ciò che conta è la quantità, non la qualità. Eseguendo l'attacco per sputare in rapida successione grosse quantità di semi, tramite Semitraglia è possibile flagellare il nemico con i semi, infliggendogli danni notevoli in poco tempo, alcune specie possono addirittura sputare 240 semi al minuto. Inutile dire che i danni provocati da questa ondata di semi può risultare enorme, tanto da poter travolgere con facilità avversari più deboli, ma la cosa più importante è che ogni colpo viene eseguito con una raffica di semi ben distinta, l'utilizzatore può sputare dalle due fino alle cinque raffiche di semi prima di doversi fermare per riprendere fiato. Differentemente dalla maggior parte degli attacchi multipli, Semitraglia è molto precisa e non stanca molto, conferendo dei vantaggi tattici che altre mosse non hanno, inoltre potendo colpire più volte è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio. E' interessante notare che la Silph S.p.A. ha rilasciato la mossa come MT09 nella terza generazione di MT, purtroppo però essa non ebbe la popolarità sperata e viste le scarse vendite, fu ritirata dal mercato.

 

Contrastare Semitraglia: Dal momento che l'attacco viene usato tramite l'uso di proiettili, è estremamente difficile da contrastare, ma è possibile usare il fuoco per distruggere quanti più semi possibili prima che colpiscano per limitarne i danni, visto che l'attacco è pressoché impossibile da schivare. Una corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una rocciosa rischia di amplificarne i danni. Oltre a trarre vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana, Semitraglia può anche infliggere danni elevati, perciò bisogna fare attenzione quando si affrontano avversari che conoscono questa mossa, ed è consigliato l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica per limitare quanto il più possibile le sue potenzialità.

 

Aeroassalto

Spoiler

Sebbene non sia tra gli attacchi fisici più potenti, Aeroassalto è un colpo rapido che neppure gli avversari più veloci riusciranno ad evitare in battaglia. Di fatto l'attacco Aeroassalto implica che l'utilizzatore si muova ad eccezionale velocità in modo da colpire il bersaglio prima che esso possa in qualche modo reagire. Sebbene non vi permetterà di vincere molte lotte se vi basate solo sui danni, durante uno scontro, può comunque risultare frustrante venire colpiti da una mossa che è impossibile da schivare in normali circostanze.

L'attacco Aeroassalto è una mossa moderatamente dannosa, ma comunque potente, in quanto può colpire il nemico senza che esso si renda conto di cosa l'abbia attaccato. Quando si esegue Aeroassalto, il Pokémon inizierà a muoversi incontro e attorno all'avversario ad una velocità sorprendente, tanto da risultare quasi invisibile ad occhio nudo. Una volta abbastanza vicino al bersaglio, lo attacca con una rapidità tale da non essere praticamente visto, e colpirà con l'uso di ali o eventuali lame o simili, la velocità è tale che il bersaglio non ha fisicamente il tempo materiale di schivare e dopo l'attacco, il Pokémon tornerà alla sua posizione originaria, come se l'attacco non fosse mai avvenuto. Siccome questa mossa viene eseguita con una rapidità che va oltre alle capacità sensoriali di praticamente ogni Pokémon, questa risulta tra le poche mosse assolutamente impossibili da schivare, a meno che il bersaglio non abbia di fatto abbandonato il campo di battaglia con l'uso di mosse come Volo o Fossa. Inoltre questa mossa viene eseguita così velocemente che l'attaccante è in grado di colpire qualsiasi avversario indipendentemente da quanto si trovi lontano, rendendo ogni Pokémon in battaglia un potenziale bersaglio. Ciò può rendere questa mossa molto versatile ed estremamente frustrante, specie per gli strateghi più difensivi i quali non avranno modo di contrastarla facilmente, tratto che ha reso questa mossa valida agli occhi della Silph S.p.A., dopo aver rilasciato questa mossa con l'MT40 con la loro terza generazione di MT, la società ha capito subito di avere tra le mani una vera e propria miniera d'oro, motivo per cui hanno continuato a riproporla in tutte le generazioni successive rendendola tra le MT più popolari in circolazione.

 

Contrastare Aeroassalto: A causa delle sue proprietà uniche, è estremamente difficile contrastare l'attacco Aeroassalto dal momento che è quasi impossibile schivarlo. Una potente corazza può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, nonostante il danno moderato però, questa mossa può causare enormi problemi a chi usa strategie basate sull'evasione e la precisione, ma siccome schivarlo è impensabile, l'unica opzione è usare un Pokémon con un'armatura resistente, o almeno che abbia una grande resistenza fisica con cui incassare il colpo con poca difficoltà.

 

Gelolancia

Spoiler

Nonostante non sia il metodo più affidabile per infliggere danni, l'attacco Gelolancia resta una mossa sorprendentemente potente in grado di sconfiggere avversari non corazzati se si ha un po di fortuna. Di fatto Gelolancia è un attacco eseguito lanciando più stalattiti in rapida successione, riuscendo ad infliggere danni leggeri, ma costanti. Sebbene non abbia caratteristiche particolari, né può essere appresa da molte specie, rimane una mossa decente capace di mettere in difficoltà i nemici.

Gelolancia è un attacco molto raro che può essere appreso in natura solamente dagli Shellder e dai membri della famiglia evolutiva di Sandshrew di Alola e dai Vanillite vista la loro affiliazione con attacchi ghiacciati e perforanti. Gelolancia consiste nella generazione di varie stalattiti appuntite che vengono poi lanciate in rapida successione contro il bersaglio per infliggergli danni fisici a distanza. La potenza di una singola stalattite non è molto alta, ma visto che ne vengono lanciate più di una ad una velocità talmente rapida da impedire all'avversario di reagire fino al termine della mossa, Gelolancia può rivelarsi una mossa decente che può colpire dalle due alla cinque volte prima che l'utilizzatore si fermi per riprendere fiato e ricominciare ad attaccare. Questo attacco è così efficiente perché è poco stancante ed è molto preciso nella maggior parte delle situazioni (senza parlare che può essere influenzata dagli effetti di strumenti coma la Roccia di Re), ecco perché è un attacco fisico così utile da avere, inoltre, potendo colpire più volte è in grado di aggirare gli effetti dell'abilità Vigore e degli strumenti come Focalnastro e Bandana ed amplificare quelli dell'abilità Sottilguscio.

 

Contrastare Gelolancia: A causa dell'uso del ghiaccio per eseguire l'attacco, una forte esplosione di fuoco può sciogliere alcune delle stalattiti prima che possano colpire, visto che la mossa è pressoché impossibile da schivare. Le corazze metalliche possono aiutare a ridurne i danni, mentre quelle rocciose difficilmente possono fare altrettanto. Anche se trae vantaggio contro avversari con le abilità Vigore o Sottilguscio ed aggirare gli effetti di Focalnastro e Bandana, Gelolancia è una mossa estremamente rara e spesso inaffidabile in combattimento, in ogni caso è sempre meglio contrastarla con l'uso di Pokémon con alta resistenza fisica e qualche fonte di calore.

 

Ferroscudo

Spoiler

Anche se semplice da eseguire, la tecnica Ferroscudo è una potente variante di Rafforzatore, che garantisce maggiore resistenza agli attacchi fisici rispetto ad altre mosse. Ferroscudo consiste nella secrezione di un resistente strato metallico sulla superficie del corpo per ridurre la forza d'impatto degli attacchi fisici subiti. Potrebbe non sembrare nulla di speciale a confronto della sua variante più comune, ma in realtà il suo uso è molto più efficace di quanto lo sia Rafforzatore.

Anziché irrigidire i muscoli o ricoprire il corpo con un qualche materiale corporeo per ridurre i danni subiti come fa Rafforzatore, la tecnica Ferroscudo sfrutta metodi superiori in quanto permette la secrezione di un sottile strato metallico sul corpo di chi la usa. Dal momento che questa sottilissima corazza di metallo organico non ha alcun tipo di impurità, essa è estremamente stabile e permette di resistere agli attacchi fisici, garantendo una protezione migliore di molti tipi di corazze, la resistenza aggiuntiva inoltre risulta il doppio più efficace di quella di Rafforzatore, ma è anche il doppio più stancante, ma è un difetto accettabile considerando che la resistenza fisica dell'utilizzatore risulta poi molto maggiore (il doppio del normale circa). Sebbene sia limitata ai Pokémon di tipo Acciaio o a quelli che hanno un guscio o un corpo roccioso, può comunque fornire un'ottima difesa immediata.

 

Contrastare Ferroscudo: Attacchi o tecniche che aumentano la propria forza fisica o riducono la resistenza fisica del nemico sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Ferroscudo.

 

Blocco

Spoiler

Sebbene sia efficiente solo sui bersagli più piccoli, la tecnica Blocco resta una mossa interessante che riesce a bloccare gli esseri più piccoli senza alterare il campo di battaglia. Come suggerisce il nome, Blocco è una mossa che permette all'utilizzatore di sfruttare i suoi arti per bloccare sul campo l'avversario, perciò quando si affrontano avversari sfuggenti o che prediligano abbandonare lo scontro, sono poche le mosse che possono prevenire ciò così bene.

La tecnica Blocco essenzialmente serve per impedire agli avversari di fuggire dallo scontro, limitando il campo di battagli ad uno spazio solo un po più grande del corpo dell'utilizzatore. Di solito ciò viene fatto allargando le braccia e generando un campo energetico tutto attorno bloccando il bersaglio che si trova all'interno, ovviamente ciò non fornisce alcuna protezione agli attacchi nemici, ma impedisce loro di lasciare il campo di battaglia in normali circostanze o ad isolarli in una area specifica del campo, rendendo questa mossa perfetta per mettere in difficoltà l'opponete fino alla sua sconfitta. Vista la sua efficienza, la mossa è ottima per isolare nemici sfuggenti come gli Abra, che sono soliti sparire non appena inizia uno scontro o per impedire che l'allenatore avversario possa cambiare un Pokémon che si ritrova ad affrontare un avversario troppo forte, rendendo questa mossa tanto difensiva quanto offensiva.

 

Contrastare Blocco: Oltre ad usare Pokémon più grandi dell'utilizzatore per rendere più difficile l'esecuzione della mossa, non esiste modo per contrastare direttamente gli effetti della mossa Blocco.

 

Gridodilotta

Spoiler

Sebbene non sia tra le tecniche basate sul suono più comuni, la mossa Gridodilotta è comunque vitale per le poche specie in grado di apprenderla per aumentare i danni fisici che si possono infliggere ai nemici. Proprio come suggerisce il nome, Gridodilotta consiste in un urlo che serve per incoraggiare l'utilizzatore permettendogli di meglio sfruttare le sue capacità offensive. Potrebbe non sembrare molto utile in un primo momento, ma la tecnica può rivelarsi di grande aiuto quando si affrontano avversari più forti.

Gridodilotta altro non è che una variante della più comune mossa Ruggito, che anziché ingannare il nemico, serve ad incoraggiare se stessi. Urlando forte anche contro gli avversari che si ha di fronte, può aiutare ad aumentare la fiducia dell'utilizzatore, in maniera che Gridodilotta possa temprare lo spirito ed supportare moralmente chi la usa, in modo da avere riflessi migliori per attaccare con maggior efficienza. Questa tecnica è appresa solamente da cinque famiglie canine (ovvero le famiglie evolutive di Houndour, Poochyena, Electrike, Fennekin e Rockruff) e dalla famiglia evolutiva di Wishmur, rende questa mossa apparentemente semplice, parecchio limitata fra i Pokémon, nonostante quasi ogni Pokémon è in grado di urlare (perfino gli umani), la differenza è che queste specie sembrano essere le uniche ad ottenere un incremento alla forza fisica in seguito a questo atto, il che ha fatto si che molti abbiano iniziato a credere che queste cinque famiglie canine che possano usare la mossa perché hanno un'antenato comune, sebbene sia pura speculazione. Ad ogni modo, la tecnica risulta molto efficiente in combattimento e può aiutare qualsiasi allenatore che possa farne uso ad affrontare con maggior facilità i nemici più forti.

 

Contrastare Gridodilotta: Attacchi o tecniche che aumentano la propria resistenza fisica o riducono la forza fisica del nemico sono altamente raccomandate per fronteggiare avversari con la mossa Gridodilotta.

 

Dragartigli

Spoiler

Simile in funzione e in esecuzione alla mossa Lacerazione, l'attacco Dragartigli è una tecnica potente che sfrutta la funzione basica della mossa per trasformarla in un arma di devastazione draconica. Come suggerisce il nome, l'attacco Dragartigli consiste nel lacerare il nemico con artigli affilati infusi d'energia draconica. Sebbene non sia comune come la più basica mossa Lacerazione, Dragartigli rimane una potente arma in grado di causare ingenti danni a distanza ravvicinata con poca fatica e senza neanche bisogno di particolari capacità, rendendola un'arma preziosa nelle mani di qualsiasi allenatore.

Le mosse di tipo Drago in genere condividono attributi fisici e metodi d'esecuzione delle mosse di tipo Normale, ma vi è una grande differenza rispetto alla loro controparte più comune, ovvero l'infusione d'energia draconica che le potenzia e in certi casi altera il loro effetto di base, ciò vale anche per Dragartigli, che altro non è che un attacco Lacerazione eseguito con più forza con gli artigli dell'utilizzatore infusi d'energia draconica. Sebbene l'attacco non possiede nessun effetto particolare, la sua possibilità di arrecare molti danni a quasi ogni tipo di Pokémon la rende una mossa offensiva molto popolare in battaglia. Nonostante siano pochi i Pokémon in grado di apprenderla naturalmente, la Silph S.p.A. ha svolto un ottimo compito nel pubblicizzarla e rilasciarla tramite l'MT02 dalla loro terza fino alla settima generazione di MT, nonostante i Pokémon in grado di apprenderla restano comunque abbastanza pochi, la campagna pubblicitaria fatta ha reso l'MT02 una delle più popolari mai prodotte dalla Silph S.p.A. fino ad oggi.

 

Contrastare Dragartigli: Siccome il Pokémon necessità di artigli affilati o qualche tipo di lama per eseguire l'attacco Dragartigli, danneggiare queste parti può aiutare a ridurre i danni inflitti dalla mossa, visto che è pressoché impossibile schivare il colpo in uno scontro corpo a corpo. Una potente corazza metallica può aiutare a ridurre i danni inflitti dal colpo, mentre una più debole o rocciosa non offre una particolare protezione da sola. Sebbene l'attacco Dragartigli non abbia nessun effetto particolare che gli permetta di distinguersi fra le altre mosse di tipo Drago, è comunque in grado di infliggere danni sostanziali contra la maggior parte dei Pokémon, di conseguenza se la si vuole combattere bisogna usare Pokémon con una grande resistenza fisica per ridurne i danni al minimo.

 

Radicalbero

Spoiler

Assolutamente devastante contro qualsiasi tipo di avversario, l'attacco Radicalbero è una mossa mostruosa usata dagli starter di tipo Erba completamente evoluti (e dai Simisage) che permette loro di sfruttare le proprie abilità naturali piantifere massimo. Di fatto Radicalbero consiste nella creazione di enormi radici per colpire il nemico nel tentativo di infliggergli danni. Potrebbe non essere una mossa particolarmente precisa, ma quando bisogna usare un forte attacco di tipo Erba,