Vai al commento


[Discussione] Nintendo E3 2018: Rovina per la console?


GuardianJohnITA

Post raccomandati

Diciamocelo: l'E3 2018 della Nintendo è stato il secondo fiasco della compagnia di Kyoto, ma stavolta su un terreno ancora più pericoloso considerando che era tutto incentrato sulla Switch, grande console di successo, e la delusione generale dei fan (ben giustificata) ha messo in rosso le borse della Nintendo. Quali sono stati gli errori della compagnia in questo E3? Ve li mostro con piacere.

 

-Troppo tempo sprecato e prodotti già mostrati: Nintendo aveva annunciato che la durata del Nintendo Direct dell'E3 di quest'anno sarebbe stato di ben 45 minuti, uno dei periodi più lunghi di un Direct, generando l'euforia generale tra i fan e l'attesa più lunga per l'evento di Los Angeles, peccato però che l'attesa si è dimostrata sprecata.

Come al solito, la Nintendo ha puntato sulla ''novità'' di Super Smash Bros Ultimate mostrando, anche troppo, i dettagli del gioco, togliendo ben 25 minuti del Direct, mentre Pokémon Let's Go, un altro prodotto già annunciato e spiegato in precedenza con un leggero trailer di 3 minuti, ha occupato altri 10 minuti del Direct grazie anche alla complicità del COO di Nintendo of America Reggie, lasciando a malapena i pochi minuti rimasti a pochi giochi Nintendo mostrati in pochi secondi e nemmeno il nuovo Fire Emblem Three Houses (l'unico titolo a sorpresa) è riuscito a salvare la compagnia nel fare una pessima figura.

 

-Le terze parti trascurate di nuovo: Ammettiamolo, i pochi giochi che hanno suscitato l'interesse dei fan di Nintendo sono stati il DLC del capolavoro di Monolift Software, l'interessante Daemon X Machina, l'espansione di Splatoon 2, l'indie Hollow Knight e le varie collaborazioni con le altre compagnie come Starlink Battle for Atlas, ma quest'anno Nintendo si è mostrata da sola in questo Direct, tralasciando i piccoli capolavori fatti da piccole compagnie.

 

-Molti big assenti e niente conferme sui rumor: Yoshi, Bayonetta 3, Shin Megami Tensei V, Metroid Prime 4......quanti di noi hanno scoperto notizie che hanno generato l'hype generale tra i fan e che speravano di vedere qualcosa di più nell'E3? Io ero tra quelli e devo dire che ho ricevuto un boccone amaro.

Presentato lo scorso E3, Metroid Prime 4 è uno dei prodotti di punta della Nintendo, così come il gioco Yoshi per la Switch, senza dimenticare Bayonetta 3......ma tutti questi titoli degni di nota sono stati esclusi e Nintendo ha cercato di giustificarsi che arriveranno nel 2019.....e non dimentichiamo i rumor, in particolare il misterioso progetto di Retro Studios chiamato Star Fox Grand Prix, anche esso escluso dall'E3 e nessuna conferma da parte della Nintendo (senza dimenticare l'assenza di Miyamoto, presente per Starlink ma senza dire parola, grande supporto della serie della volpe spaziale).

 

-Che cosa dobbiamo aspettarci?: molti dei titoli che pensavamo di aspettare nelle vacanze estive arrivano già con la fine della fiera di Los Angeles e qui ci sorge la domanda ''Che cosa farà Nintendo nel frattempo?''; Difficile dirlo, dato che possiamo sperare in un altro Direct in questi mesi delle vacanze estive....

 

La pensate allo stesso modo? Siate liberi di lasciare un commento :)

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

3 minuti fa, DaniGrovyle ha scritto:

Più che altro dovevano dare delle date d'uscita di alcuni giochi (Dark Souls Remastered in primis) e mostrare dei multipiatta di terze parti secondo me.

Conferenza noiosissima.

Concordo il tuo punto di vista; io infatti speravo molto di scoprire di più riguardo Star Fox Grand Prix, il progetto di Retro Studios, ma l'attesa mia non è servita a niente....e le azioni della Nintendo ci rimettono; troppo tempo sprecato su Smash (di cui non sappiamo se ci sarà una adventure mode di Brawl come vogliono molte persone) e su Pokémon Let's Go (non apprezzato dai longevi fan di Game Freak); un vero boccone amaro per noi....

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Assolutamente no, nonostante la direct a mio parere insufficiente.

I giochi mostrati hanno un appeal incredibile per i casual/bambini. Va bene che molto probabilmente un casual l'E3 non l'ha nemmeno seguito, ma ipotizziamo che l'abbia fatto. Apre la live e si trova Super Mario Party, Fortnite, SSB Ultimate e Pokémon Let's Go. Quattro giochi indirizzati (anche) ai casual. Perché ricordiamoci che l'utenza hardcore non sarà mai, mai e poi mai più elevata dell'utenza casual. Quante persone si sono prese una Wii per Wii Fit, Wii Sports o Mario Party e non per Zelda, Xenoblade e Monster Hunter? Quante persone si sono prese una PlayStation per giocare a GTA, Fifa e COD, e nient'altro? Milioni. Milioni di persone. I casual sono importantissimi per il successo di una console, e nonostante l'utenza hardcore delusa, questo direct è una manna dal cielo per i casual.

Direct deludente per i fan hardcore (a cui è stato dato il contentino con FE Three Houses e Xenoblade 2 DLC), ma per i casual, quelli che fanno il successo di una console, è stata una bomba. E mi immagino già le file nei negozi dopo aver visto la pubblicità del nuovo Pokémon (quello della loro infanzia!) oppure quella dove vedono tutti i loro personaggi preferiti darsela di santa ragione.

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Il 2018 è l'anno casual di Nintendo.

Il 2019 sarà l'anno "hardcore" con titoli focalizzati ai fan.

Giochi come Metroid Prime 4, Pokemon Gen8, Bayonetta 3, Fire Emblem: Three Houses, Daemon X Machina usciranno probabilmente l'anno prossimo. Questi non sono casual.

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Archiviata

La discussione è ora archiviata e chiusa ad ulteriori risposte.

Visitatore
Questa discussione è stata chiusa, non è possibile aggiungere nuove risposte.
  • Utenti nella discussione   0 utenti

    • Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.
×
×
  • Crea...