Vai al commento



Game Boy XXL: perché le dimensioni contano!


MasterOfShuppets
 Condividi

Post raccomandati

Ilhan àœnal, meglio conosciuto come Raz, studente universitario belga, è riuscito nell'impresa di creare una riproduzione funzionante del primissimo Game Boy. La differenza dall'originale sta però nelle dimensioni!


 

Game boy


"L'idea è nata un anno fa, quando io e uno degli organizzatori di Nintendoom, festival belga di videogiochi retrò, pensammo a quanto sarebbe stato bello poter giocare con una versione gigante del classico Game Boy. Subito dopo ero già  all'opera per costruirlo".


L'enorme console è stata inizialmente progettata con l'aiuto di AutoDesk e AutoCAD (software appositamente pensati per la progettazione) tramite l'utilizzo di dieci metri quadrati di MDF (pannello di fibra ad alta densità ) dallo spessore di tre millimetri sezionati con il laser, assemblati con colla da legno e successivamente dipinti.


Game boy interno


Il software usato dal gigantesco Game Boy è basato sul RetroPie, un progetto appositamente pensato per installare diversi emulatori del Game Boy sul Raspberry Pi, il single-board computer (un calcolatore implementato in un'unica scheda elettronica) utilizzato appunto da Raz per eseguire i giochi. Per quanto riguarda lo schermo invece, è stato utilizzato un vecchio monitor da diciannove pollici. Infine, ecco un video dove si può osservare il Game Boy in funzione (il gioco è ovviamente tetris).




Per altri video è possibile visitare il canale Youtube di Raz.
Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Crea un account o accedi per commentare

E' necessario essere iscritto a Pokémon Millennium per poter commentare

Crea adesso un account

Registra un nuovo account nella nostro forum. E' semplice!

Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui!

Accedi adesso
 Condividi

  • Utenti nella discussione   0 utenti

    • Nessun utente registrato sta visualizzando questa pagina.
×
×
  • Crea...