Vai al commento



Alla scoperta dei luoghi del nuovo film Pokémon insieme a Kunihiko Yuyama! [Parte Prima]


Beckill

Post raccomandati

Con l'avvicinarsi del mese di luglio e quindi dell'uscita nelle sale cinematografiche del prossimo film Pokémon Il Bozzolo della Distruzione e Diancie, sono sempre più i dettagli e le curiosità che vengono rilasciate dal sito ufficiale del lungometraggio.

L'ultima delle novità rilasciate riguarda uno scouting report - letteralmente, un report sull'esplorazione - scritto dal regista del film Kunihiko Yuyama. Il film director, insieme al suo team d'animazione, ha infatti intrapreso un vero e proprio viaggio alla ricerca di spunti e ispirazioni, durante il quale è stato stilato un autentico diario di viaggio, o scouting report, appunto.

Per il suo viaggio alla ricerca di ispirazione per questo diciassettesimo film, Yuyama ha scelto il grande e meraviglioso stato del Canada. Non molti lo sanno, infatti, ma i luoghi del film sono del tutto ispirati e tratti dai paesaggi mozzafiato, dai piccoli paesi o dalle grandi città dello stato canadese. Tutti gli ambienti e le scenografie del film, dal meandro in cui Yveltal giace addormentato, alla foresta in cui il maestoso Xerneas si nasconde, tutte le ambientazioni attraversate dalla piccola Diancie durante il suo viaggio sono tratti dagli strabilianti panorami che solo il bellissimo Canada può offrire.

logolong_2014_02_16_1748_2014_04_04_2120

Il diario di viaggio di Kunihiko Yuyama e il suo team comprende molte interessanti curiosità e nuovi dettagli che verranno rilasciati periodicamente sul sito ufficiale del film Il Bozzolo della Distruzione e Diancie. Finora sono state rilasciati quattro "episodi" ma, come già detto, il sito verrà costantemente aggiornato con nuove pagine e nuovi dettagli!

freccia.gifParte Prima: I film Pokémon entrano in una nuova dimensione!

Con l'inizio della nuova serie animata, anche i lungometraggi Pokémon hanno ricevuto un nuovissimo logo insieme ad un nuovo nome. A partire da questo diciassettesimo film, "Il Bozzolo della Distruzione e Diancie", i lungometraggi si chiameranno "Pokémon il Film XY".

Per la prima volta dopo tre anni, inoltre, siamo partiti per un viaggio di ricerca. Ciò non accadeva da "il Film Pokémon: Nero - Victini e Reshiram/il Film Pokémon: Bianco - Victini e Zekrom". Il Paese scelto questa volta dal regista Yuyama è il Canada.

Lì avrebbe ricercato spunti e ispirazione per il luoghi dove Yveltal sarebbe rimasto addormentato, dove Xerneas si sarebbe nascosto e per tutti i paesaggi che Diancie avrebbe attraversato durante il suo viaggio. Il team di ricerca, Yuyama incluso, salì dunque su un aereo iniziando così il loro viaggio lungo sei giorni.


scouting_report_1_1_2014_04_04_2115.jpgscouting_report_1_2_2014_04_04_2116.jpg

freccia.gifParte Seconda: Arrivo ad Ottawa, la Capitale!

Per prima cosa, il team di ricerca atterrò ad Ottawa, la grande e bellissima capitale del Canada. Arrivarono circa alle 14.00 (orario canadese) e, nonostante la stanchezza derivante da un volo di ben quindici ore, partirono subito per la loro prima destinazione, Confederation Square (Piazza della Confederazione).

Continuando a camminare, mentre si osservano le grandi costruzioni in granito bianco, è possibile notare subito un'enorme ed elegante costruzione in stile gotico. Si tratta del Parlamento, uno dei maggior simboli del Canada.

L'area è piena di edifici con un enorme valore storico, come la Rideau Hall (sede sia della monarchia canadese che del Governo Centrale) o la Cattedrale di Notre Dame. La città stessa è caratterizzata da strade pulite e ben costruite.

Dato che questa città è il centro governativo del Paese, l'atmosfera è un po' rigida e formale, ma ci siamo rilassati subito alla vista di alcuni adesivi del museo vicino attaccati al palo di un semaforo.

Il nostro primo giorno in Canada è iniziato in un'atmosfera molto seria!


scouting_report_2_1_2014_04_04_2116.jpgscouting_report_2_2_2014_04_04_2116.jpgscouting_report_2_3_2014_04_04_2117.jpg

freccia.gifParte Terza: Partenza nella nebbia mattutina!

Il secondo giorno è stato il giorno in cui il nostro viaggio è iniziato per davvero. Abbiamo fatto colazione, lasciato le camere alle 7.00 e infine partiti dall'hotel alle 8.00 in punto. Quella mattina tutta la città era avvolta da una fittissima nebbia e non potevamo vedere nulla di ciò che ci circondava. Nebbia del genere sembra che sia una cosa normale nei mesi di Novembre e Dicembre.

Il nostro bus quindi partì attraversando la nebbia, seguendo una lunghissima strada che andava dritta verso le montagne. Non appena la nebbia cominciò a dissolversi, riuscimmo a vedere una bellissima foresta meravigliosamente colorata di giallo, rosso e arancione. Eravamo nel pieno della stagione delle foglie colorate.

Mentre osservavamo le rosse foglie d'acero, che è anche il simbolo disegnato sulla bandiera canadese, il bus arrivò alla nostra destinazione per quel giorno: il Canale Rideau.


scouting_report_3_1_2014_04_04_2117.jpgscouting_report_3_2_2014_04_04_2118.jpgscouting_report_3_3_2014_04_04_2118.jpg

freccia.gifParte Quarta: Attraverso la Rideau Heritage Route!

La nostra prima destinazione di questo secondo giorno fu il Canale Rideau. Questo canale è la più lunga delle vie d'acqua artificiali canadesi. Con una lunghezza di circa 202 kilometri collega Ottawa con la città di Kingston sul Lago Ontario. Essendo la più antica via d'acqua artificiale del Nord America, fu proclamato Patrimonio dell'Umanità nel 2007.

L'intera area circostante è conosciuta col nome di "Rideau Heritage Route" (Strada del Patrimonio Culturale Rideau) ed è ovunque possibile trovare piccoli villaggi risalenti al diciannovesimo secolo.

Siamo immediatamente scesi dal bus per fare una passeggiata vicino al canale e subito siamo rimasti colpiti dal freddo pungente di quella mattina. Siamo stati avvertiti delle rigide temperature delle mattine e delle sere canadesi, ma così è davvero troppo!


scouting_report_4_1_2014_04_04_2119.jpg


freccia.gifParte Quinta: Il Canale e le Chiuse!

Il team di ricerca cominciò la sua passeggiata lungo il Canale Rideau, in quell'area chiamata Rideau Heritage Site. In tutta la zona era possibile trovare un gran numero di chiuse e canaletti artificiali. Il Canale Rideau, infatti, si trova venticinque metri più in alto del fiume Ottawa. Per ovviare al problema costituito da questo notevole dislivello fu costruita un'intricata rete di canaletti e chiuse per regolare il livello dell'acqua.

Non appena arrivammo al canale vedemmo una nave salpare e tre chiuse stavano per aprirsi per farla passare. Abbiamo anche visto il ponte ruotare su sé stesso per far passare l'imbarcazione! Sembra che ci sia un meccanismo che permette al ponte di spostarsi quando un barca sta per passare, sorprendente! Mentre la nave passava il ponte rimase chiuso al passaggio per ben dieci minuti.

In autunno è possibile vedere questa scena una sola volta al giorno, ad un orario del tutto casuale. Siamo stati davvero fortunati ad assistervi!


part_5_2014_04_10_2315.jpg


Continua con la seconda parte! Clicca qui!


*Clicca sulle immagini per ingrandirle!*

Articolo pubblicato nella categoria Poké Mondo
Modificato da Beckill

GcLwU4j.png

XRuywuV.png

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Bah possono anche scegliere il posto più bello del mondo (Italia fag are coming) ma se continuano a fare dei lavori con troppi argomenti attaccati a caso come fanno da tempo non ne verrà  comunque un buon prodotto.


Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Bella idea ! Chissà  se un giorno un film sia ispirato all'Italia


Su88A.gif

 

 

Dragopika_Sacerdote.png

Un tempo puniva gli utenti che violavano le regole. Ora vive per perdonare i colpevoli e i peccatori. Curiosità: durante le celebrazioni tenute da lui si canta solo in giapponese.

by Alemat

 

Link al commento
Condividi su altre piattaforme