Vai al commento


Un limite per l’acquisto degli amiibo in Europa?


Monochromatic

Post raccomandati

Sono trapelate informazioni su un probabile cambiamento nel metodo di vendita degli amiibo in Europa: Nintendo avrebbe intenzione di vendere un numero limitato di questi per ogni acquirente.


Solitamente le statuette venivano acquistate in gran quantità  per poi essere rivendute ad un prezzo maggiore. Ciò ha reso molto rari alcuni amiibo facendoli salire a prezzi esorbitanti.


 wave-4-amiiboAlcuni amiibo appartenenti al quarto set


Per evitare ulteriori problemi nella diffusione delle statuette interattive, pare che Nintendo abbia comunicato a diversi grandi rivenditori del Regno Unito di assicurarsi che venga venduto un solo amiibo a cliente, fatta eccezione per quelli del quarto set che potranno essere venduti per un massimo di due in un unico acquisto. Queste nuove direttive sembrerebbero in parte confermate:


vendita amiiboIl documento alla base dei rumor sulla vendita degli amiibo


Il documento trapelato mostra alcune di queste direttive e la lista dei nuovi prodotti che verranno rilasciati venerdì 29 maggio. In aggiunta vengono mostrati dei dettagli sulla confezione di Splatoon ed un’offerta che riguarda l’acquisto di Nintendo Wii U. Infatti, qualora si dovesse acquistare questa console, si riceverà  uno sconto del 50% sui seguenti giochi: Super Smash Bros, Mario Kart 8, Mario Party 10 e Captain Toad Treasure Tracker. 


Nintendo precisa che anche per le console ci sarà  un limite di acquisto, volto anche qui a diminuire il bagarinaggio. In aggiunta viene specificato che amiibo come quelli di Lucina e Robin non saranno disponibili in piccoli negozi e soprattutto non ci saranno rifornimenti di amiibo qualora dovessero finire.


 
Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Si vede il codice:

 

 

[caption id=attachment_10197" align="aligncenter" width="225]

 

 

^^


Comunque mi sembra una gran cavolata <.<

- But even the sun sets in paradise -

 

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Cosa farebbe qualsiasi multinazionale dotata di raziocinio:


Ne produrrebbe di più e farebbe rifornimenti su rifornimenti


 


Cosa farebbe la Nintendo?


 


 


- Bè, altrimenti come fa a lamentarsi che gli affari vanno male?




non è un granche come idea, basta tornarci il gioro dopo




E il giorno dopo quasi sicuramente non ne avranno più...


Per il momento in Italia gli amiibo dell'"ultima ondata" sono disponibili solo per chi è riuscito a prenotarli, ad esempio.


Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Cosa farebbe qualsiasi multinazionale dotata di raziocinio:

Ne produrrebbe di più e farebbe rifornimenti su rifornimenti

 

Cosa farebbe la Nintendo?

 

 

- Bè, altrimenti come fa a lamentarsi che gli affari vanno male?

E il giorno dopo quasi sicuramente non ne avranno più...

Per il momento in Italia gli amiibo dell'"ultima ondata" sono disponibili solo per chi è riuscito a prenotarli, ad esempio.

la maggior parte gli amiibo li devi prenotare, se li trovi in negozio devi aver fortuna quelli rari.

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Premetto che non piace neanche a me il bagarinaggio, tuttavia reputo che limitare la vendita a tutti i clienti sia un'enorme boiata!


Cioé, per lo più è il fatto di limitare la vendita di Amiibo a massimo uno(due per il quarto set)..


Ad esempio, se io volessi fare un regalo a un amico che usa gli Amiibo come me e, poi, vedendo la statuetta me ne innamoro e la volessi prendere anche per me, in pratica, se non è del quarto set, potrei acquistarne solo una e, quindi, o mi attacco io o si attacca l'amico!


Volete dirmi che non è possibile che un cliente voglia acquistare, ad esempio, tre statuette Amiibo dello stesso personaggio, magari una da regalare, una da usare personalmente e una da tenere nella propria collezione privata ancora incartata(conosco gente che lo fa e non penso che se ne compra più di una alla volta lo faccia per fare poi del bagarinaggio!)?


Inoltre, a quanto ne so io, il bagarinaggio "sfrenato" o la vendita di singoli Amiibo rari e non, molte volte a prezzi molto elevati, avviene maggiormente e in grandi quantità  su Internet..quindi, se sanno che il fenomeno bagarinaggio esiste, sapranno anche molti utenti che lo praticano(per via di segnalazioni e non)..allora perché, semplicemente, non bloccare i profili o denunciare questi utenti, al posto di applicare restringimenti ai negozi, a danno di tutti i clienti, compresi quelli che non fanno bagarinaggio?


Infine, mi chiedo, come mai queste restrizioni siano, al momento, applicate solo in Europa..volete dirmi che negli Stati Uniti o nel resto del mondo, questo fenomeno non esista? E che siamo noi europei..la feccia del mondo?


Mah..alla fine, la mia opinione, è che questa scelta commerciale è un'enorme boiata e, comunque, visto che chi fa bagarinaggio, solitamente, acquista in negozio grandi quantità  di Amiibo(a quando sembra visto le limitazioni applicate proprio ai negozi e non a siti di compra-vendita online), comunque i produttori delle statuette e chi ne ha i diritti ci guadagnano e, quindi, limitando le vendite, alla fine, non ci perdono parte di ciò che guadagnavano dall'acquisto di grandi quantità  di statuette?


Secondo me, vi sono altri modi per combattere e debellare il bagarinaggio selvaggio e, di certo, quella di limitare le vendite nei negozi è una delle ultime scelte che applicherei, soprattutto se tali scelte riguardano solamente una certa zona e non tutte quelle in cui è presente il fenomeno!  :sweat:


My TSV ---> Pokémon Y= 2832; Pokémon AlphaSapphire= 2515; Pokémon Luna= 1219; Pokémon UltraSole= 0426;

 

My Friend's Code ---> Pokémon Go9873 2614 0563; Pokémon Masters Ex2495-3101-4679-3356;

 

 

Squadra su Pokémon Argento SoulSilver:                    Squadra su Pokémon Nero:

image.png.11519fa410a9ad18e8b8251a8b3896da.png                         image.png.1dcdd92838af0cb3c42ca9900e8682c3.png                            

 

Squadra su Pokémon Bianco2:                                           Squadra su Pokémon Y:

image.png.85cd141978ba95d23a2f34adff7c876d.png                          image.png.ea49c321f26d1ba0fdeda4871b568dca.png

 

Squadra su Pokémon Zaffiro Alpha:                                  Squadra su Pokémon Luna:

b480bde3-8c19-402f-b85d-f05f8313fd1b.png                           image.png.51cf9309106ccf7c7ca2e54b0353c702.png

 

Squadra su Pokémon UltraSole:                                          Squadra su Pokémon Let's Go, Eevee:

image.png.671a665cd0c3b88e1ba479342fa0e60a.png                             image.png.40ad3dd0b0a06f68e077119739044a4c.png

 

Squadra su Pokémon Spada:                                                 Squadra su Pokémon Perla Splendente:

image.png.c0a9f27d016ef6a39723dd0caa1bfc33.png                     image.png.1e4dc5f792f04bd1370bbf6e283f8d79.png

 

Squadra su Leggende Pokémon Arceus*:                        Squadra su Pokémon Scarlatto:

0b772399-2a73-4eb0-a455-a7998b209ca1.png                             Immagine.png.1b052de62e29d77017e41d91e62213af.png

*I tre starter di Leggende sono nelle loro forme Hisui.

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Premetto che non piace neanche a me il bagarinaggio, tuttavia reputo che limitare la vendita a tutti i clienti sia un'enorme boiata!

Cioé, per lo più è il fatto di limitare la vendita di Amiibo a massimo uno(due per il quarto set)..

Ad esempio, se io volessi fare un regalo a un amico che usa gli Amiibo come me e, poi, vedendo la statuetta me ne innamoro e la volessi prendere anche per me, in pratica, se non è del quarto set, potrei acquistarne solo una e, quindi, o mi attacco io o si attacca l'amico!

Volete dirmi che non è possibile che un cliente voglia acquistare, ad esempio, tre statuette Amiibo dello stesso personaggio, magari una da regalare, una da usare personalmente e una da tenere nella propria collezione privata ancora incartata(conosco gente che lo fa e non penso che se ne compra più di una alla volta lo faccia per fare poi del bagarinaggio!)?

Inoltre, a quanto ne so io, il bagarinaggio "sfrenato" o la vendita di singoli Amiibo rari e non, molte volte a prezzi molto elevati, avviene maggiormente e in grandi quantità  su Internet..quindi, se sanno che il fenomeno bagarinaggio esiste, sapranno anche molti utenti che lo praticano(per via di segnalazioni e non)..allora perché, semplicemente, non bloccare i profili o denunciare questi utenti, al posto di applicare restringimenti ai negozi, a danno di tutti i clienti, compresi quelli che non fanno bagarinaggio?

Infine, mi chiedo, come mai queste restrizioni siano, al momento, applicate solo in Europa..volete dirmi che negli Stati Uniti o nel resto del mondo, questo fenomeno non esista? E che siamo noi europei..la feccia del mondo?

Mah..alla fine, la mia opinione, è che questa scelta commerciale è un'enorme boiata e, comunque, visto che chi fa bagarinaggio, solitamente, acquista in negozio grandi quantità  di Amiibo(a quando sembra visto le limitazioni applicate proprio ai negozi e non a siti di compra-vendita online), comunque i produttori delle statuette e chi ne ha i diritti ci guadagnano e, quindi, limitando le vendite, alla fine, non ci perdono parte di ciò che guadagnavano dall'acquisto di grandi quantità  di statuette?

Secondo me, vi sono altri modi per combattere e debellare il bagarinaggio selvaggio e, di certo, quella di limitare le vendite nei negozi è una delle ultime scelte che applicherei, soprattutto se tali scelte riguardano solamente una certa zona e non tutte quelle in cui è presente il fenomeno!  :sweat:

Una soluzione rapida e veloce sarebbe quella di poterli acquistare direttamente dal sito Nintendo. Se questi rumor dovessero rivelarsi veri credo possano anche pensare ad un qualcosa di simile, dal momento che probabilmente risulterà  una cosa problematica così messa :3

Link al commento
Condividi su altre piattaforme

Mah...spero che sia solo un rumor altrimenti ennesima cac...ta da parte dei capi della grande N! Io confido più nelle parole del Big Boss che ha ammesso i problemi di distribuzione/produzione sottostimata e aveva detto che sarebbero stati ridistribuiti molti di quelli andati fuori produzioni...!

Link al commento
Condividi su altre piattaforme