Vai al commento


Coronavirus: Parliamone


Post raccomandati

Qui possiamo discutere sulla malattia che in questi ultimi mesi sta colpendo più volte la Cina e il resto del mondo. Le vostre impressioni e come si potrebbe risolvere la questione sono ben accette. Casi certi sono stati identificati anche a Padova e in alcune zone del Veneto.

_______________________________________________________________________________________________________

 

3CM4ndM.pnggrifontuono.png

 

Studente di Grifontuono! 17/01/2021

 

Prefetto di Grifontuono! 31/01/2021

_____________________________________________________________

 

Y5libMw.png

(i gatti regnano)

 

S8VlczN.png

(I budini di @Porygatto)

 

D7MdmUB.png

 

(Che sbadato, mi ero dimenticato di aggiungerla e ringrazio @Vale per questo fantastico biglietto uscito per l'anniversario del PokéPoints Store!)

Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Come già detto più volte dagli scienziati, bisogna mantenere la calma, sì, ma agire con prudenza.

Per prima cosa è da tenere a mente che:

  • La malattia non la portano solo gli asiatici
  • Esistono dei contagi indiretti da portatori sani

Cosa sono i portatori sani? Persone che pur non avendo i sintomi della malattia, hanno il virus nel naso e nella bocca e quindi respirando lo emettono. Un portatore sano è tanto infetto quanto un malato (fonte), quindi tutto ciò che possiamo fare per cautelarci è seguire le più basilari norme igieniche.

 

> Lavate spesso le mani, utilizzate dei gel alcolici se viaggiate sui mezzi pubblici, tossite e starnutite nell'incavo del gomito.

 

Se possibile, è preferibile restare a casa se si vive in zone a rischio ed evitare i luoghi molto affollati.

Nel caso si sospetti di aver contratto il virus è molto importante contattare il numero messo a disposizione dal Ministero della salute 1500 o chiamare il 112/118 e NON recarsi in pronto soccorso.

Nel caso di immunodepressi/trapiantati/pazienti in cura per il cancro e soggetti a rischio, è consigliabile evitare il più possibile i luoghi affollati, specialmente se a ridosso dei centri epidemici.

 

Mi raccomando: niente panico ma non sottovalutate l'infezione. Il coronavirus NON è un raffreddore o una sindrome influenzale e non va sottovalutato. In più, abbiamo ancora la possibilità, attraverso l'isolamento, di estinguerlo e non renderlo ubiquitario come altri virus quali l'influenza o il morbillo. 

 

PS. Gli antibiotici non servono a nulla contro i virus. Gli antibiotici curano solo le infezioni batteriche, perché impediscono la replicazione dei batteri. I batteri sono completamente diversi dai virus, quindi gli antibiotici sono inefficaci contro i virus.

Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme

Altro consiglio è che se avete amici, parenti o voi che tornate dal Giappone chiamate subito per farvi mettere in quarantena e non fate come quello lì che ora ha portato piu contaggi in Italia dopo che è tornato dal viaggio in Giappone è andato pure a cena fuori. Non siate egoisti e chiamate.

P.S: fa freddo da voi? Usate guanti anche in mezzi pubblici per reggervi ai sostegni e portatevi disinfettante per mani.

Modificato da Zaffira
Link al messaggio
Condividi su altre piattaforme